I servizi del Comune di Cadoneghe per la terza età

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "I servizi del Comune di Cadoneghe per la terza età"

Transcript

1 I servizi del Comune di Cadoneghe per la terza età

2 LA CITTÀ d ARGENTO I servizi del Comune di Cadoneghe per la terza età Dove, come, quando: guida alle iniziative, attività, agevolazioni a favore dei cittadini oltre i 65 anni

3 Pubblicazione a cura dell Ufficio Comunicazione Comune di Cadoneghe Piazza Insurrezione Cadoneghe (PD) Tel Si ringrazia per la preziosa collaborazione il personale dell Ufficio Servizio Sociali del Comune di Cadoneghe Questa pubblicazione è stata realizzata grazie al contributo di: sponsor1 Sponsor2 Sponsor3 Fotografie: Francesco Mangiaracina, Comune di Cadoneghe, Daniel Scolaro Progetto grafico: Jana Galdunova Stampa: FotoLito Express, Limena (PD) Siete giovani da più tempo di noi. E ci insegnate a esserlo giorno dopo giorno. Forse perché a essere giovani s impara da vecchi, come dice un antico proverbio. O piuttosto perché una società equilibrata, aperta e democratica non discrimina i cittadini secondo l età, ma in base alla partecipazione che ciascuno di loro può offrire. Ce lo dimostrate con la vostra presenza, con le iniziative di cui vi fate sostenitori e promotori: gli anziani sono una risorsa per la società. Una risorsa da valorizzare e tutelare, perché rappresenta il fondamento stesso della nostra comunità. Per questo lavoriamo per mettere a vostra disposizione strutture, iniziative, attività e agevolazioni dedicate alla terza età. Lo dimostra la nostra storia recente: dal Centro Polifunzionale Spinelli alle attività fisico-motorie in palestra e in acqua termale, dai soggiorni climatici alle agevolazioni tariffarie sui mezzi di trasporto pubblico, dai servizi di aiuto e assistenza domiciliare al telesoccorso, abbiamo cercato di creare una vera e propria rete di riferimento mirata a non lasciare mai sole le persone anziane, sia nei momenti di bisogno sia nelle normali incombenze di tutti i giorni. Ma vogliamo migliorare ancora. Vogliamo mettere a disposizione della comunità una serie ancora più articolata di agevolazioni e servizi, studiati in base alle reali esigenze delle persone. I vostri suggerimenti sono stati preziosi: ed ecco la grande novità dell autunno, l adozione della Carta Argento del Comune di Cadoneghe, che certamente risponde a una parte delle vostre richieste e rappresenta uno strumento importante per promuovere la mobilità, per agevolare gli acquisti e per favorire gli interessi culturali delle persone anziane. Portatela sempre con voi, esibitela e utilizzatela nei negozi e nei servizi convenzionati: diventerà una chiave preziosa per vivere una Cadoneghe ancor più a misura d uomo, in cui anche gli anziani possano sentirsi come una parte attiva del territorio e non solo come i ragazzi di una volta. Il Sindaco Mirco Gastaldon

4 COME A CASA TUTTI I SERVIZI DEL CENTRO POLIFUNZIONALE ALTIERO SPINELLI È una struttura che si rivolge agli anziani autosufficienti del territorio e offre, in un unica sede, diversi servizi tra loro integrati: il servizio residenziale, il servizio mensa, il servizio lavanderia, il servizio animazione e il centro diurno. I 22 alloggi del servizio residenziale, progettati per singoli o per coppie, garantiscono ai residenti condizioni di autonomia e privacy. Gli ospiti possono usufruire anche del servizio mensa, attivo dal lunedì al sabato per il pasto di mezzogiorno, e del servizio lavanderia. La tariffa mensile è determinata in base al reddito. Il Centro, per le attività diurne che vi si svolgono, rappresenta un punto di riferimento importante per gli anziani del territorio e offre numerose opportunità per trascorrere piacevolmente il tempo libero: campo da bocce, sala bar con possibilità di lettura dei quotidiani, incontri formativi e culturali, attività di animazione e laboratori creativi La realizzazione delle attività è resa possibile anche grazie alla preziosa collaborazione del Circolo Sportivo Terza Età, dell Associazione AUSER e di risorse informali, come il gruppo Sorriso. Servizio residenziale Per usufruire del servizio residenziale, rivolto a persone autosufficienti, è necessario fissare un colloquio con l Assistente Sociale che verifica i requisiti del richiedente. La graduatoria per l assegnazione degli alloggi è pubblicata due volte all anno in base alle domande pervenute. Agli interessati è comunicato il provvedimento di inserimento nella struttura residenziale. Periodicamente l Assistente Sociale verifica la permanenza dei requisiti per l assegnazione dell alloggio. Servizio mensa e servizio pasti a domicilio Al servizio possono accedere gli anziani del territorio e le persone in particolari condizioni di difficoltà economica o sociale residenti nel Comune. Nel caso in cui i richiedenti abbiano difficoltà ad accedere autonomamente alla struttura, il pasto può essere consegnato a domicilio. La tariffa per l ammissione al servizio è determinata in base al reddito. Servizio lavanderia Il servizio è rivolto agli ospiti residenti nel Centro Spinelli e agli utenti del servizio di assistenza domiciliare che ne abbiano necessità. Consiste nel lavaggio ad acqua e nella stiratura della biancheria e rientra tra gli interventi che integrano le prestazioni del servizio domiciliare. La tariffa è determinata in base al reddito, l Assistente Sociale valuta l esistenza delle condizioni per l ammissione al servizio. Servizio animazione: il Laboratorio creativo Il Laboratorio creativo è uno spazio attivo presso il Centro Polifunzionale Anziani dedicato alla manualità, alla fantasia e, indirettamente, all esercizio della mente. Decoupage, lavori con le perle, tecniche di mosaico e pittura su vetro, decorazioni con fiori secchi, addobbi natalizi e pasquali sono solo alcune delle attività realizzate sotto la guida di educatori ed esperti artigiani. Il Laboratorio rappresenta dunque un occasione per sperimentare le proprie attitudini, ma anche semplicemente per trascorrere qualche ora in compagnia. L idea che anima il servizio non pone al primo posto il fare, ma il piacere di stare insieme imparando cose nuove o, semplicemente, stando a guardare. l Assistente Sociale valuta l esistenza delle condizioni per l ammissione al servizio

5 VOGLIA DI MUOVERSI: Soggiorni climatici Nei mesi estivi il Comune organizza dei periodi di vacanza, in una località marina e in una montana, per gli anziani autosufficienti residenti nel territorio. I soggiorni climatici non sono solo un momento di svago e riposo, ma anche occasione di socializzazione. Il servizio prevede un soggiorno di quattordici giorni in una struttura alberghiera a tre stelle, il viaggio di andata e ritorno, l assicurazione e la presenza durante tutto il periodo di un accompagnatore-animatore che affianca il gruppo e si occupa degli aspetti ricreativi ed organizzativi. La quota di partecipazione è determinata in base al reddito. Attività motoria La preziosa collaborazione di associazioni come l Auser, il Gruppo Ginnastica Anziani, Le Gazzelle, Sport e Benessere consente da alcuni anni la realizzazione di corsi di attività fisico-motoria per gli anziani del territorio. L attività, che si svolge nelle palestre comunali (G. Galilei, Falcone e Borsellino, G. Zanon e don Milani) riveste un ruolo particolarmente significativo nella gamma degli interventi rivolti alla popolazione anziana, concorrendo alla prevenzione e al mantenimento della salute fisica e mentale dell individuo. Analoga valenza assume anche l adesione del Comune al progetto Sport e benessere nella terza età, promosso dalla Provincia di Padova, che prevede l opportunità per gli anziani di accedere a corsi di attività motoria in acqua termale nelle piscine di Abano e Montegrotto Terme. Agevolazioni tariffarie sui mezzi di trasporto pubblico urbano Nell ambito della convenzione in corso con APS per il servizio di trasporto pubblico, il Comune stanzia un contributo affinché APS applichi tariffe agevolate sugli abbonamenti annuali di trasporto urbano a favore di anziani e invalidi in relazione al reddito. Le tessere agevolate sono riservate a cittadini residenti nel Comune pensionati ed invalidi, per l utilizzo dei mezzi di trasporto pubblico locale. Il rilascio della tessera, a cura degli uffici Aps di Padova, è subordinato alla sussistenza di determinati limiti di reddito e una percentuale di invalidità pari almeno al 67%. Viaggia gratis con Carta Over\70 La Carta Over\70 è una tessera rilasciata dalla Provincia di Padova alle persone che hanno superato i 70 anni di età. Il titolare della Carta viaggerà gratuitamente su tutte le linee extraurbane di SITA Spa, di Bonaventura Express srl e di APS Holding Spa (per i soli Comuni del Bacino Termale Abano/ Montegrotto/Teolo/Torreglia) negli orari di morbida, ossia con partenza dalle 9 alle 12 e dalle 14,30 fino al termine del servizio tutti i giorni della settimana (nelle giornate festive senza limitazione di orario). La tessera vale 12 mesi (scadenza ). I cittadini di Cadoneghe possono richiederla direttamente allo Sportello del Cittadino, situato al piano terra del Municipio. La tessera costa 4 euro, di cui metà a carico del Comune e metà del richiedente. VACANZE, GINNASTICA, MEZZI PUBBLICI 09

6 PROTETTI E SICURI IN OGNI MOMENTO Filo d Argento È il nome della convenzione che il Comune ha in corso con l Auser per attività di aiuto e assistenza ad anziani con problemi di mobilità per una serie di servizi come il disbrigo di pratiche, il trasporto presso la sede di visite mediche e altre piccole incombenze quotidiane (acquisto di alimentari, farmaci e altre necessità). Le domande per questo servizio vanno presentate all Ufficio Servizi Sociali del Comune. Servizio di Telesoccorso È un servizio rivolto alle persone anziane o disabili che, per la loro particolare condizione, potrebbero avere la necessità di un intervento sanitario tempestivo. Il telesoccorso è finalizzato ad offrire sicurezza alle persone che vivono sole o i cui familiari trascorrono fuori casa gran parte della giornata. Consiste in un sistema di controllo telefonico, collegato ad un centro operativo, attivo 24 ore su 24. In caso di necessità, attraverso un piccolo apparecchio l anziano può trasmettere il segnale di richiesta di aiuto, rendendo possibile l intervento degli operatori che, a loro volta, si mettono in contatto con i referenti più idonei alla situazione (i familiari o i vicini di casa che hanno preventivamente fornito il proprio riferimento telefonico, o i servizi sanitari, i vigili del fuoco, le forze dell ordine ). Il servizio è gratuito per i primi sei mesi, poi è previsto il pagamento di una tariffa determinata sulla base del reddito. La richiesta è presentata all ufficio Servizi Sociali del Comune. Casetta Michelino Il Comune ha in corso una convenzione con il centro diurno Casetta Michelino, situato a Padova in via Pontevigodarzere, per la frequenza anche episodica da parte di anziani non autosufficienti o parzialmente non autosufficienti. Il Centro cura attività di animazione e socializzanti, anche con finalità di sollievo rispetto ai familiari che si prendono quotidianamente cura di queste persone. Per il servizio è prevista una tariffa in base al reddito. Le domande vanno presentate all Ufficio Servizi Sociali del Comune. 10 Assistenza domiciliare Il servizio di assistenza domiciliare è rivolto alle persone in condizioni di parziale o totale non autosufficienza o a rischio di marginalità e isolamento sociale. Gli interventi, svolti da operatori addetti all assistenza, sono finalizzati a garantire la permanenza della persona nel proprio ambiente familiare e a ripristinare o mantenere le sue capacità funzionali e la vita di relazione. Le prestazioni di carattere socio-assistenziale (igiene personale, pulizia degli ambienti, piccole commissioni ) sono effettuate in relazione allo stato di bisogno e sulla base di programmi di intervento individuali formulati dal Servizio Sociale e concordati con i richiedenti. La tariffa, relativa al costo del servizio, è determinata in base al reddito. 11

7 AIUTI, AGEVOLAZIONI E CONTRIBUTI ECONOMICI Assegno di cura La Regione Veneto, attraverso i Comuni, eroga contributi economici finalizzati a consentire alle persone non autosufficienti di continuare a vivere nel proprio domicilio o nel nucleo familiare di appartenenza, attraverso un sostegno alle famiglie nella scelta di assistere la persona nella propria casa, anche attraverso l aiuto di assistenti familiari (badanti). L entità del contributo è calcolata dalla Regione e varia secondo il reddito, la situazione personale e il livello di assistenza privata fornita a domicilio. Le domande vanno presentate all Ufficio Servizi Sociali del Comune. Contributi economici ad integrazione del minimo vitale e contributi straordinari Le assistenti sociali del Comune accolgono le istanze delle persone in difficoltà, effettuano la verifica delle stesse e dispongono l eventuale erogazione di un contributo economico in relazione alla situazione di disagio, sia temporaneo che continuativo. Intervento economico per l inserimento in strutture protette di persone non autosufficienti L intervento comunale, di carattere economico, è finalizzato all integrazione del pagamento della retta per l inserimento in strutture protette di anziani non autosufficienti, per i quali non è possibile la permanenza a domicilio, e le cui risorse economiche personali e dei familiari non riescono a provvedere in maniera totalmente autonoma alla spesa. Contributi per l eliminazione delle barriere architettoniche (L. 13/89 e L.R. 41/93) A sostegno delle persone diversamente abili la normativa nazionale e regionale prevede l erogazione di contributi finalizzati alla realizzazione di interventi atti a garantire opere murarie o di ristrutturazione per l eliminazione e il superamento delle barriere architettoniche; all acquisto di ausili e attrezzature che consentano la mobilità interna ed esterna agli edifici (montascale, pedane mobili ) e all adattamento dei mezzi di locomozione. La domanda può essere presentata al Comune, su apposita modulistica, dalle persone con ridotta o impedita capacità motoria o sensoriale o da chi ne esercita la tutela o la potestà e dagli enti privati, incluse le imprese

8 UNA GRANDE NOVITÀ: CARTA ARGENTO Grazie alla collaborazione con associazioni, società ed esercenti del territorio, l Amministrazione Comunale ha voluto estendere la varietà dei servizi offerti ai propri cittadini. Il tutto sulla base delle specifiche richieste promosse dalla popolazione residente, più volte interpellata nel corso degli incontri del Bilancio Partecipativo e attraverso il coinvolgimento della Consulta Comunale per gli Anziani, un organismo di partecipazione amministrativa in cui sono presenti rappresentanti delle associazioni locali, del distretto socio-sanitario, degli organismi sindacali di categoria. Lo strumento per poter usufruire di questo nuovo pacchetto di agevolazioni e servizi rivolti alla terza età si chiama Carta Argento. E una tessera personale istituita dal Comune di Cadoneghe e inviata a tutti i cittadini che hanno compiuto i 65 anni di età. Presentata alla biglietteria o alla cassa insieme a un documento d identità valido, dà diritto a una serie di sconti e agevolazioni. Vediamo quali. Linee autobus Aps Il Comune di Cadoneghe ha attivato una speciale convenzione con APS per istituire un biglietto a tariffa agevolata di 1,50, che consente ai cittadini residenti oltre i 65 anni di età e in possesso della Carta Argento di usufruire del servizio di trasporto pubblico per tutto il giorno sulle linee urbane. Il biglietto può essere acquistato presso tutti i rivenditori dei biglietti APS normali (tabaccherie ed edicole). Trasporto personalizzato (auto e minibus) L Autonoleggio Tiziano Scalco mette a disposizione delle persone in possesso della Carta Argento un servizio giornaliero di trasporto con autista a tariffe agevolate. Il servizio è rivolto a singoli cittadini o a mini-gruppi da 2 a 19 componenti, viene erogato su prenotazione e si svolge lungo il percorso: Fiera, Stazione Ferroviaria, Piazza delle Erbe, Prato della Valle, Basilica del Santo, Ospedali Civile e Sant Antonio. Il costo a persona del transfer andata e ritorno da 14 Cadoneghe per Padova varia da 5 a 25 euro, a seconda del numero di passeggeri. Per informazioni telefono Esercizi commerciali convenzionati I possessori della Carta Argento possono usufruire di sconti e agevolazioni presso molti esercizi commerciali. Indirizzi degli esercizi aderenti all iniziativa, percentuali di sconto e facilitazioni sono indicati puntualmente nella tabella riportata sulle pagine successive. Gli esercizi commerciali aderenti all iniziativa sono comunque riconoscibili per la vetrofania della Carta Argento esposta in vetrina. Intrattenimento culturale/tempo libero Anche l offerta di svago culturale costituisce un presupposto al benessere psico-fisico della persona, al mantenimento di una vita attiva e ricca di relazioni sociali. Per questo motivo sono previste agevolazioni particolari per i possessori della Carta Argento: ingresso gratuito a tutte le manifestazioni culturali a pagamento organizzate dal Comune di Cadoneghe; ingresso ridotto di 5.50 valido tutti i giorni alle Sale Cinematografiche Multiastra di Padova, zona Arcella; nelle altre sale cinematografiche di Padova sono applicati autonomamente sconti per gli ultrasessantacinquenni (chiedere alla cassa). Sport e benessere I titolari di Carta Argento possono usufruire di sconti e agevolazioni presso centri sportivi, palestre e piscine delle zone limitrofe (Pontevigodarzere, Campodarsego, Vigonza). Per il dettaglio vedere la tabella a pag

9 TUTTI GLI SCONTI E LE AGEVOLAZIONI DELLA CARTA ARGENTO Parrucchieri e centri estetici Parrucchiera Ivana Via Matteotti 66 Martedì dal 10 al 15% su tutti i trattamenti Parrucchiera Dacci un Taglio Via Marconi 121 Martedì e mercoledì del 25% Centro Estetico Benessere Dea Salus Snc Centro Estetico Benessere Dea Salus Snc Sun Point Centro Abbronzatura ed Estetica Via Gramsci 95/B Via Giotto 24/B Via Marconi 94/6 Metamorfosi Parrucchiere Via IV Novembre 17 20% Salone Tendances P.zza Insurrezione 8 10% Ristoranti Ristorante C era una Volta S.S. del Santo 78 20% Trattoria Pizzeria Giramondo Via Lauro 21 10% 10% sui trattamenti 10% sui trattamenti 10% sui trattamenti e gli acquisti effettuati Pizzeria Trattoria Da Silvio Via Bordin 39 8% cena per due Punto Pizza Via Marconi 70 5% max 4 pizze Bar pasticcerie Bar Tabacchi S.S. del Santo 123 Bar 10% - Tabacchi 5% Pasticceria Fabian Via Matteotti 104/A 10% su prodotti di caffetteria e pasticceria Gioiellerie Oro & Oro Via Gramsci 71 15% Sette Gioielli P.le Castagnara 36 5% su oreficeria - 10% su gioielleria e orologeria Gioielleria Magro Gall. Castagnara 3 20% Ottici Ottica Micaglio Enore P.zza Insurrezione 5 20% Ottica Toffoli.it Via Gramsci % Ottica Mondovisione Via Marconi 55/A 20% Alimentari La Bottega Snc di Osto Daniela e Dian Meris La Bottega delle Carni Snc di Ghion E. e Corà M. Via Garibaldi 35/37 5% Via A. Gramsci 12/14 5% Abbigliamento, erboristerie, profumerie Profumeria Paola P.zza della Repubblica 20% Erboristeria Le Sorgenti P.tta Zoebeli M % - 15% su acquisti supeiori a 40 Calzature e Pelletterie Pegaso Via Gramsci 50/B Tentazioni S.n.c. Via Gramsci 10 10% Dreams di Barusso Erika P.zza del Sindacato 10 5% SPY P.zza del Sindacato 11 10% Cartolibrerie e giocattoli Cartolibreria La Castagnara Eliana Giocattoli s.a.s. Via Matteotti 18 5% Il Papiro Snc Via Conche 33 10% Casa e arredamento Biflex Materassi Via Meucci 11/A 5% Ferramenta G&P P.zza del Lavoro 3 10% 10%, non cumulabile in periodo di saldi PIZETA Commerciale Sas Via Gramsci 73 30% su progettazione e installazione di sistemi d allarme via radio e filari e su automazioni per cancelli Centro Lavasecco Via Gramsci 122/A 10% 16 17

10 Info e numeri utili Ufficio Servizi Sociali Comune di Cadoneghe, Piazza Insurrezione 4, Cadoneghe Tel Centro Polifunzionale per Anziani, via n. Tel. Circolo Sportivo Terza Età Rif. / Tel. Auser, sez. Cadoneghe Rif./Tel. Gruppo Sorriso Rif. / Tel. Ginnastica anziani Unione Donne Italiane

11

Comune di Ponte San Nicolò

Comune di Ponte San Nicolò Comune di Ponte San Nicolò SERVIZI SOCIALI Presentazione I Servizi Sociali sono impegnati ad assicurare alle persone ed alle famiglie interventi che consentano di godere di un adeguata qualità della vita.

Dettagli

INTERVENTI A SOSTEGNO DEGLI ANZIANI

INTERVENTI A SOSTEGNO DEGLI ANZIANI INTERVENTI A SOSTEGNO DEGLI ANZIANI ASSISTENZA DOMICILIARE A.D.A. Che cos è? L assistenza domiciliare è un servizio di Ambito del Piano Sociale di Zona che punta ad aiutare le persone anziane e quelle

Dettagli

Comune di Ponte San Nicolò

Comune di Ponte San Nicolò Comune di Ponte San Nicolò SERVIZIO PUBBLICA ISTRUZIONE E SPORT Il Servizio è finalizzato a rendere effettivo il diritto allo studio, alla promozione e valorizzazione delle attività sportive, motorie e

Dettagli

I disabili (di età superiore a 18 anni)

I disabili (di età superiore a 18 anni) 3.9 3.8 I disabili (di età superiore a 18 anni) ambiti bisogni SERVIZI C.I.S.S. DOMICILIARITà POVERTà LAVORO RESIDENZIALITà Continuare a vivere nel proprio ambiente di vita Avere un sostegno quando la

Dettagli

Guide per i cittadini

Guide per i cittadini PIANO DI ZONA AREA DISABILI Guida per i cittadini - Anno 2011 Guide per i cittadini S c h e d e P r o g e t t i Interventi Massimo Pisu Abbiamo una gran voglia di far festa INDICE Interventi di accesso,

Dettagli

CENTRI DIURNI PER ANZIANI AUTOSUFFICIENTI

CENTRI DIURNI PER ANZIANI AUTOSUFFICIENTI CENTRI DIURNI PER ANZIANI AUTOSUFFICIENTI CENTRO DIURNO SOCIO-ASSISTENZIALE Di cosa si tratta E un servizio semiresidenziale nel quale sono previste attività socio-assistenziali e di supporto al servizio

Dettagli

Guide per i cittadini

Guide per i cittadini PIANO DI ZONA AREA ANZIANI Guida per i cittadini - Anno 2011 Guide per i cittadini S c h e d e P r o g e t t i Interventi Giovinale Nino Sassi Una giornata particolare INDICE Interventi di accesso, consulenza

Dettagli

1. DISABILI E FAMIGLIA

1. DISABILI E FAMIGLIA 1. DISABILI E FAMIGLIA COSA FA IL CISS OSSOLA PER LE PERSONE CON DISABILITA E LE LORO FAMIGLIE Contribuisce a garantire condizioni di benessere relazionale, ambientale e sociale che valorizzino le risorse

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE

REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE COMUNE DI BAGNOLO IN PIANO Provincia di Reggio Emilia REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE Approvato con Delibera di Consiglio Comunale n. 10 del 22.03.2006 Pubblicato

Dettagli

PIANO ANZIANI MOLA REGOLAMENTO

PIANO ANZIANI MOLA REGOLAMENTO PIANO ANZIANI MOLA REGOLAMENTO (Approvato con deliberazione C.C. n.64 del 26.11.1999) Art. 1 Rete integrata di Servizi per Anziani Il presente regolamento disciplina l'organizzazione e l'attività di una

Dettagli

I Servizi per Anziani. dell Azienda Servizi Sociali di Bolzano

I Servizi per Anziani. dell Azienda Servizi Sociali di Bolzano I Servizi per Anziani dell Azienda Servizi Sociali di Bolzano a cura di Ufficio Programmazione, controllo e sistemi informativi 1 edizione Agosto 2015 Sommario L assistenza sociale L assistenza economica

Dettagli

Comune di Cassina de Pecchi Provincia di Milano

Comune di Cassina de Pecchi Provincia di Milano Comune di Cassina de Pecchi Provincia di Milano Cari Concittadini, presentiamo questo opuscolo che ha lo scopo di fornire a tutti voi una semplice e migliore conoscenza di alcuni servizi che l Amministrazione

Dettagli

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE (SAD)

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE (SAD) REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE (SAD) PREMESSA Il presente regolamento del Servizio di Assistenza Domiciliare fa riferimento alle disposizioni della legislazione nazionale, regionale

Dettagli

Comune di Novellara. Istituzione Servizi Sociali ed Educativi

Comune di Novellara. Istituzione Servizi Sociali ed Educativi Comune di Novellara Istituzione Servizi Sociali ed Educativi Istituzione I MILLEFIORI è lo strumento del Comune di Novellara per la gestione dei Servizi Sociali ed Educativi. Persegue l obiettivo di salvaguardare

Dettagli

Casa di Riposo "Ss. Annunziata 12022 BUSCA (CN) Via M. D Azeglio 29 tel. 0171/945452 - fax 0171/943747 e-mail casariposobusca@libero.

Casa di Riposo Ss. Annunziata 12022 BUSCA (CN) Via M. D Azeglio 29 tel. 0171/945452 - fax 0171/943747 e-mail casariposobusca@libero. Casa di Riposo "Ss. Annunziata 12022 BUSCA (CN) Via M. D Azeglio 29 tel. 0171/945452 - fax 0171/943747 e-mail casariposobusca@libero.it 1 La carta dei servizi è una strumento che fissa principi e regole

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AI TITOLI SOCIALI

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AI TITOLI SOCIALI REGOLAMENTO PER L ACCESSO AI TITOLI SOCIALI Art. 1 Oggetto del regolamento Il presente regolamento disciplina, all interno di un sistema integrato di interventi e servizi sociali di competenza dei comuni

Dettagli

COMUNE DI ROCCABIANCA (PROVINCIA DI PARMA) Assessorato ai Servizi Sociali GUIDA INFORMATIVA SUI SERVIZI PER I CITTADINI ANZIANI DI ROCCABIANCA

COMUNE DI ROCCABIANCA (PROVINCIA DI PARMA) Assessorato ai Servizi Sociali GUIDA INFORMATIVA SUI SERVIZI PER I CITTADINI ANZIANI DI ROCCABIANCA COMUNE DI ROCCABIANCA (PROVINCIA DI PARMA) Assessorato ai Servizi Sociali GUIDA INFORMATIVA SUI SERVIZI PER I CITTADINI ANZIANI DI ROCCABIANCA Presentazione L organizzazione dei Servizi Sociali a favore

Dettagli

via Tavoleto, 3 47832 San Clemente (RN) tel/fax 0541-858213 e-mail: centrodelbianco@formulaservizi.it

via Tavoleto, 3 47832 San Clemente (RN) tel/fax 0541-858213 e-mail: centrodelbianco@formulaservizi.it via Tavoleto, 3 47832 San Clemente (RN) tel/fax 0541-858213 e-mail: centrodelbianco@formulaservizi.it indice 1. FINALITA pag. 2 2. CRITERI DI AMMISSIONE E DIMISSIONE pag. 2 3. RETTA E SPESE PERSONALI pag.

Dettagli

Procedimento Assegni al nucleo familiare numeroso Dove E' un contributo economico annuale a sostegno dei nuclei familiari in cui sono presenti almeno

Procedimento Assegni al nucleo familiare numeroso Dove E' un contributo economico annuale a sostegno dei nuclei familiari in cui sono presenti almeno Procedimento Assegni al nucleo familiare numeroso Dove E' un contributo economico annuale a sostegno dei nuclei familiari in cui sono presenti almeno tre figli minori di 18 anni. L'importo massimo dell'assegno

Dettagli

Le politiche per la terza età L'invecchiamento è un processo naturale che riguarda tutte le persone e che si sviluppa in modo differenziato secondo i contesti familiari, culturali, sociali nei quali esso

Dettagli

Residenza per anziani "Le Querce"

Residenza per anziani Le Querce Residenza per anziani "Le Querce" La residenza Nata da una sinergia tra il Comune di Cavenago Brianza e la C.R.M Cooperativa Sociale a r.l., la Residenza «Le querce» è pensata per l assistenza agli anziani

Dettagli

Regolamento tariffario degli Interventi alla persona

Regolamento tariffario degli Interventi alla persona Regolamento tariffario degli Interventi alla persona Approvato con deliberazione di Consiglio comunale n.44 del 10.07.2003 In vigore dal 01.01.2004 Modificato con deliberazione della Giunta comunale n.15

Dettagli

1. Quali sono le procedure per aprire una struttura che presta servizi socioassistenziali? 3. Quali sono le strutture socioassistenziali per minori?

1. Quali sono le procedure per aprire una struttura che presta servizi socioassistenziali? 3. Quali sono le strutture socioassistenziali per minori? 1. Quali sono le procedure per aprire una struttura che presta servizi socioassistenziali? Le procedure per aprire una struttura socioassistenziale sono definite dalla normativa regionale. Il rappresentante

Dettagli

Sezione 2 INTERVENTI A FAVORE DEI DISABILI

Sezione 2 INTERVENTI A FAVORE DEI DISABILI Sezione 2 INTERVENTI A FAVORE DEI DISABILI Contributo per acquisto o adattamento di autoveicoli privati per il trasporto di disabili Legge Regionale n. 29 del 21.08.97 articolo 9 Servizio Trasporto Inserimenti

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI: COMUNE DI LOIANO INFORMAZIONI UTILI SUI SERVIZI SOCIALI AGLI ANZIANI

CARTA DEI SERVIZI: COMUNE DI LOIANO INFORMAZIONI UTILI SUI SERVIZI SOCIALI AGLI ANZIANI ORARI DI RICEVIMENTO DEL PUBBLICO - lo Sportello Sociale, quale punto di accesso unitario ai servizi sociali e socio-assistenziali del comune, dell'ausl e di altri soggetti pubblici e privati, offrendo

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI SERVIZIO ASSISTENZA DOMICILIARE. Notizie Operative ed Informazioni Pratiche

CARTA DEI SERVIZI SERVIZIO ASSISTENZA DOMICILIARE. Notizie Operative ed Informazioni Pratiche CARTA DEI SERVIZI SERVIZIO ASSISTENZA DOMICILIARE Notizie Operative ed Informazioni Pratiche 15/04/2014 ESTRATTO notizie operative ed informazioni pratiche numeri utili Relativi al servizio di Assistenza

Dettagli

favorire il ricorso a soluzioni alternative all istituzionalizzazione per i cittadini non autosufficienti, riconoscendo anche la cura e l assistenza

favorire il ricorso a soluzioni alternative all istituzionalizzazione per i cittadini non autosufficienti, riconoscendo anche la cura e l assistenza LA GIUNTA REGIONALE vista la legge 8 novembre 2000, n. 328 (Legge quadro per la realizzazione del sistema integrato di interventi e servizi sociali) e, in particolare gli articoli 2 (Diritto alle prestazioni),

Dettagli

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE ART 1 Oggetto del regolamento. Il presente regolamento disciplina, nell ambito dei principi dell ordinamento e nel rispetto della normativa, l attività

Dettagli

Servizio Assistenza Domiciliare S. A. D.

Servizio Assistenza Domiciliare S. A. D. Servizio Assistenza Domiciliare S. A. D. (Approvato con Delibera Consiglio Comunale n. 11 del 22/01/08 ) Indice Art. 1 Definizione del servizio pag. 2 Art. 2 Finalità ed obiettivi pag. 2 Art. 3 Destinatari

Dettagli

COMUNE DI BAGNOLO IN PIANO. Provincia di Reggio Emilia REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL CENTRO DIURNO

COMUNE DI BAGNOLO IN PIANO. Provincia di Reggio Emilia REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL CENTRO DIURNO COMUNE DI BAGNOLO IN PIANO Provincia di Reggio Emilia REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL CENTRO DIURNO Approvato con Delibera di Consiglio Comunale n. 11 del 22.03.2006 Pubblicato dal 11.04.2006 al 26.04.2006

Dettagli

COMUNE DI CHIGNOLO D ISOLA

COMUNE DI CHIGNOLO D ISOLA COMUNE DI CHIGNOLO D ISOLA SETTORE SERVIZI SOCIALI REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE Premessa 1. Il Comune di Chignolo d Isola con il presente regolamento intende disciplinare il servizio

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI. Residenza Socio Assistenziale del «Parco del Welfare» Via Baveno, 6 NOVARA. Data aggiornamento: sett 2014 Rev.

CARTA DEI SERVIZI. Residenza Socio Assistenziale del «Parco del Welfare» Via Baveno, 6 NOVARA. Data aggiornamento: sett 2014 Rev. CARTA DEI SERVIZI Residenza Socio Assistenziale del «Parco del Welfare» Via Baveno, 6 NOVARA Data aggiornamento: sett 2014 Rev. 0 LA NOSTRA STORIA Una moderna e accogliente struttura residenziale che offre

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI DI AIUTO DOMICILIARE (Allegato alla Delibera G.C. nr. 120 dd. 28.12.2006)

CARTA DEI SERVIZI DI AIUTO DOMICILIARE (Allegato alla Delibera G.C. nr. 120 dd. 28.12.2006) SERVIZIO POLITICHE SOCIALI 0462-241391 e-mail: sociale@comprensoriovaldifiemme.it CARTA DEI SERVIZI DI AIUTO DOMICILIARE (Allegato alla Delibera G.C. nr. 120 dd. 28.12.2006) ART. 1 INTERVENTI DI ASSISTENZA

Dettagli

Laboratorio Servizi nell area DISABILI

Laboratorio Servizi nell area DISABILI Laboratorio Servizi nell area DISABILI 1 Studio sui servizi alla persona disabile a Roma Luglio 2007 Nella legislazione italiana, la tutela assistenziale del cittadino disabile si è avuta: 1. Negli anni

Dettagli

MAPPATURA PRINCIPALI SERVIZI PER ANZIANI IN REGIONE LOMBARDIA

MAPPATURA PRINCIPALI SERVIZI PER ANZIANI IN REGIONE LOMBARDIA MAPPATURA PRINCIPALI SERVIZI PER ANZIANI IN REGIONE LOMBARDIA PREMESSA Il presente documento è stato redatto in modo da offrire una panoramica dei principali servizi socio-sanitari e socio-assistenziali

Dettagli

ALLEGATO 1 BANDO DI GARA PER LACREAZIONE DI UNA SHORT LIST DI FORNITORI DI SERVIZI DI CONCILIAZIONE DEI TEMPI DI VITA E DI LAVORO DELLE DONNE

ALLEGATO 1 BANDO DI GARA PER LACREAZIONE DI UNA SHORT LIST DI FORNITORI DI SERVIZI DI CONCILIAZIONE DEI TEMPI DI VITA E DI LAVORO DELLE DONNE ALLEGATO 1 BANDO DI GARA PER LACREAZIONE DI UNA SHORT LIST DI FORNITORI DI SERVIZI DI CONCILIAZIONE DEI TEMPI DI VITA E DI LAVORO DELLE DONNE SERVIZI RIPARTITI PER TARGET DI RIFERIMENTO Centro diurno per

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE

REGOLAMENTO COMUNALE DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE REGOLAMENTO COMUNALE DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE Adottato con deliberazione del Consiglio comunale n. 11 del 16 febbraio 2006 INDICE: Art. 1 Finalità del servizio Art. 2 Destinatari del servizio

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI SERVIZIO ASSISTENZA DOMICILIARE UNIONE DEI COMUNI DELL ALTO APPENNINO REGGIANO

CARTA DEI SERVIZI SERVIZIO ASSISTENZA DOMICILIARE UNIONE DEI COMUNI DELL ALTO APPENNINO REGGIANO CARTA DEI SERVIZI SERVIZIO ASSISTENZA DOMICILIARE UNIONE DEI COMUNI DELL ALTO APPENNINO REGGIANO 1)Finalità del servizio Il Servizio di Assistenza Domiciliare ha lo scopo di favorire il mantenimento al

Dettagli

REGOLAMENTO DI GESTIONE DEL CENTRO DIURNO ASSISTENZIALE NATURA E GESTIONE DEL SERVIZIO ART. 1

REGOLAMENTO DI GESTIONE DEL CENTRO DIURNO ASSISTENZIALE NATURA E GESTIONE DEL SERVIZIO ART. 1 REGOLAMENTO DI GESTIONE DEL CENTRO DIURNO ASSISTENZIALE NATURA E GESTIONE DEL SERVIZIO ART. 1 Il Centro Diurno Assistenziale è una Struttura semiresidenziale socio assistenziale e sanitaria che assiste,

Dettagli

IL SERVIZIO DOMICILIARE

IL SERVIZIO DOMICILIARE CASA ALBERGO PER ANZIANI Sistema qualità certificato COMUNE DI LENDINARA IL SERVIZIO DOMICILIARE Questo opuscolo riporta brevemente le principali informazioni per aiutarvi a capire meglio il servizio domiciliare,

Dettagli

CENTRI DI PROMOZIONE GIOVANILE AUTOGESTITI

CENTRI DI PROMOZIONE GIOVANILE AUTOGESTITI All. B10 REGIONE BASILICATA DIPARTIMENTO SICUREZZA E SOLIDARIETA SOCIALE R.Gio/CPA AMBITO ZONALE ALTO AGRI CENTRI DI PROMOZIONE GIOVANILE AUTOGESTITI Art.1 Definizione Il centro di aggregazione giovanile

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI. Centro Diurno Alzheimer del «Parco del Welfare» Via Baveno, 8 NOVARA. Data aggiornamento: ott 2015 Rev. 0

CARTA DEI SERVIZI. Centro Diurno Alzheimer del «Parco del Welfare» Via Baveno, 8 NOVARA. Data aggiornamento: ott 2015 Rev. 0 CARTA DEI SERVIZI Centro Diurno Alzheimer del «Parco del Welfare» Via Baveno, 8 NOVARA Data aggiornamento: ott 2015 Rev. 0 LA NOSTRA STORIA Una moderna e accogliente struttura residenziale che offre ad

Dettagli

Scheda relativa al servizio "Appartamenti protetti per anziani e disabili" oggetto del contratto con l ASP Giovanni XXIII.

Scheda relativa al servizio Appartamenti protetti per anziani e disabili oggetto del contratto con l ASP Giovanni XXIII. Scheda relativa al servizio "Appartamenti protetti per anziani e disabili" oggetto del contratto con l ASP Giovanni XXIII. 1 OBIETTIVI, DESCRIZIONE DEL SERVIZIO E UTENZA POSTI DISPONIBILI UBICAZIONE/LUOGO

Dettagli

CLASSIFICAZIONE DELLE ATTIVITÀ ECONOMICHE NELLE CATEGORIE TARI

CLASSIFICAZIONE DELLE ATTIVITÀ ECONOMICHE NELLE CATEGORIE TARI CLASSIFICAZIONE DELLE ATTIVITÀ ECONOMICHE NELLE CATEGORIE TARI Classe 1 -Musei, biblioteche, scuole, associazioni, luoghi di culto Associazioni o istituzioni con fini assistenziali Associazioni o istituzioni

Dettagli

Newsletter dell Assessorato alle politiche sociali. Carissimi,

Newsletter dell Assessorato alle politiche sociali. Carissimi, Newsletter dell Assessorato alle politiche sociali 16 Febbraio Newsletter Numero 1 /2015 Carissimi, Dopo una breve interruzione, riprende l invio delle notizie dal nostro Municipio, con una newsletter

Dettagli

L ANZIANO FRAGILE E LA RETE PER LA CONTINUITA ASSISTENZIALE. I servizi territoriali LECCO, 01.10.2010

L ANZIANO FRAGILE E LA RETE PER LA CONTINUITA ASSISTENZIALE. I servizi territoriali LECCO, 01.10.2010 L ANZIANO FRAGILE E LA RETE PER LA CONTINUITA ASSISTENZIALE I servizi territoriali LECCO, 01.10.2010 II QUADRO DEMOGRAFICO Dal Rapporto 2010 sulla non autosufficienza in Italia In Italia le persone con

Dettagli

INTERVENTI VARI. Come si richiede? Presentendosi personalmente o inoltrando richiesta scritta indirizzata al Sindaco.

INTERVENTI VARI. Come si richiede? Presentendosi personalmente o inoltrando richiesta scritta indirizzata al Sindaco. INTERVENTI VARI SEGRETARIATO SOCIALE Che cos è? Il segretariato è un servizio che mette la professionalità degli assistenti sociali a disposizione dei cittadini, fornendo informazioni sulle risorse sociali

Dettagli

Ufficio Politiche e Solidarietà Sociali

Ufficio Politiche e Solidarietà Sociali Ufficio Politiche e Solidarietà Sociali DISCIPLINARE DI FUNZIONAMENTO DEL SERVIZIO AFFIDO ANZIANI ART. 1 NATURA DEL SERVIZIO Il Comune di Mesagne intende realizzare il servizio di affidamento anziani,

Dettagli

Interventi socio-assistenziali per il sostegno dell autonomia dell anziano

Interventi socio-assistenziali per il sostegno dell autonomia dell anziano Invecchiare in Trentino: aggiungere anni alla vita e vita agli anni Interventi socio-assistenziali per il sostegno dell autonomia dell anziano Il contesto Le trasformazioni sociali, economiche e demografiche

Dettagli

CENTRO DIURNO INTEGRATO

CENTRO DIURNO INTEGRATO FONDAZIONE O.N.L.U.S. SANTA MARIA DELLA NEVE 25055 Pisogne (Bs) CENTRO DIURNO INTEGRATO CARTA DEI SERVIZI PRESENTAZIONE La struttura residenziale, che sorge su una superficie di circa mq. 10.500, è dotata

Dettagli

Anni di Cure e Amore 2004-2014. Carta dei Servizi

Anni di Cure e Amore 2004-2014. Carta dei Servizi Anni di Cure e Amore 2004-2014 Carta dei Servizi Anniversario 2004-2014 GENTILE OSPITE, BENVENUTO NELLA RESIDENZA SMERALDA. La carta dei servizi è, oltre che un impegno, uno strumento utile per orientare

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI. Servizio Assistenza Domiciliare. del Comune di. Poggio Rusco (MN)

CARTA DEI SERVIZI. Servizio Assistenza Domiciliare. del Comune di. Poggio Rusco (MN) C O M U N E D I P O G G I O R U S C O c. a. p. 46025 T e l. 0386 / 51001 PROVINCIA DI MANTOVA CAP 46025 - Piazza 1 Maggio, 5 SERVIZI SOCIALI P a r t. I V A 0040203 020 9 Fax 0386/733009 Codice Ente 10860

Dettagli

REGOLAMENTO SERVIZIO ASSISTENZA DOMICILIARE TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI. Art. 1 - Oggetto

REGOLAMENTO SERVIZIO ASSISTENZA DOMICILIARE TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI. Art. 1 - Oggetto (Approvato con deliberazione del C.C. n. 101 del 16/11/2006) REGOLAMENTO SERVIZIO ASSISTENZA DOMICILIARE TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI Art. 1 - Oggetto Il Comune di Mogliano Veneto nell ottica di promozione

Dettagli

Regione Misura 3.1_Assistenza indiretta e contributi straordinari Annualità 2014 PIANO SOCIALE DI ZONA 2014 DISTRETTO RI/4

Regione Misura 3.1_Assistenza indiretta e contributi straordinari Annualità 2014 PIANO SOCIALE DI ZONA 2014 DISTRETTO RI/4 Regione Misura 3.1_Assistenza indiretta e contributi straordinari Annualità 2014 PIANO SOCIALE DI ZONA 2014 DISTRETTO RI/4 PARTE SECONDA SOTTOMISURA 3.1 Interventi L.R. 20 / 2006 Regione Misura 3.1_Assistenza

Dettagli

C O M U N E DI C A I V A N O. Provincia di Napoli SETTORE POLITICHE SOCIALI CORSO UMBERTO N. 413 80023 CAIVANO (NA) TEL. 0818800812/13 FAX 0818305224

C O M U N E DI C A I V A N O. Provincia di Napoli SETTORE POLITICHE SOCIALI CORSO UMBERTO N. 413 80023 CAIVANO (NA) TEL. 0818800812/13 FAX 0818305224 C O M U N E DI C A I V A N O Provincia di Napoli SETTORE POLITICHE SOCIALI CORSO UMBERTO N. 413 80023 CAIVANO (NA) TEL. 0818800812/13 FAX 0818305224 GUIDA AI SERVIZI 2011 Comune di Caivano - Guida ai Servizi

Dettagli

GLI ANZIANI GLI ANZIANI. - Assistenza domiciliare. - Pasto a domicilio e mensa sociale. - Telesoccorso - Affidamento intrafamiliare - Assegno di cura

GLI ANZIANI GLI ANZIANI. - Assistenza domiciliare. - Pasto a domicilio e mensa sociale. - Telesoccorso - Affidamento intrafamiliare - Assegno di cura Guida dei Servizi ai Servizi Sociali Sociali BISOGNI BISOGNI GLI ANZIANI GLI ANZIANI Domiciliarità Avere la possibilità di continuare a vivere nel proprio ambiente di vita. Domiciliarità Avere la possibilità

Dettagli

Regolamento di Gestione Centro Diurno di Borgofortino APPROVATO CON D.C.C. N. 77 DEL 15/06/1995

Regolamento di Gestione Centro Diurno di Borgofortino APPROVATO CON D.C.C. N. 77 DEL 15/06/1995 Regolamento di Gestione Centro Diurno di Borgofortino APPROVATO CON D.C.C. N. 77 DEL 15/06/1995 MODIFICATO CON D.C.C. N. 265 DEL 07/11/2002 Natura, destinatari e finalità del servizio Il Centro Diurno

Dettagli

CITTÀ di GARDONE VAL TROMPIA (Provincia di Brescia) Cod. Fis. 00304530173 - Part. IVA 00553520982 SETTORE SERVIZI ALLA PERSONA E AMMINISTRATIVI

CITTÀ di GARDONE VAL TROMPIA (Provincia di Brescia) Cod. Fis. 00304530173 - Part. IVA 00553520982 SETTORE SERVIZI ALLA PERSONA E AMMINISTRATIVI CITTÀ di GARDONE VAL TROMPIA (Provincia di Brescia) Cod. Fis. 00304530173 - Part. IVA 00553520982 SETTORE SERVIZI ALLA PERSONA E AMMINISTRATIVI Via Mazzini 2 25063 Gardone V.T. tel. 0308911583 int. fax

Dettagli

SERVIZI PER L AUTONOMIA DELLA PERSONA DISABILE

SERVIZI PER L AUTONOMIA DELLA PERSONA DISABILE SERVIZI PER L AUTONOMIA DELLA PERSONA DISABILE Sportello di informazioni sulla disabilità 4 È un servizio promosso dalle associazioni Abc-Liguria e Dopodomani Onlus per dare informazioni ed indicazioni

Dettagli

Carta dei Servizi rev. 0 del 10 dicembre 2009. Servizi Socio-Sanitari per la disabilità

Carta dei Servizi rev. 0 del 10 dicembre 2009. Servizi Socio-Sanitari per la disabilità Carta dei Servizi rev. 0 del 10 dicembre 2009 Servizi Socio-Sanitari AZIENDA ULSS N. 22 Bussolengo (VR) Unità Complessa Disabilità Direttore Dott. Gabriele Bezzan Funzionario Dott.ssa Liliana Menegoi Segreteria

Dettagli

GINETTA COLOMBO CENTRO POLIFUNZIONALE PER ANZIANI. Accoglienza temporanea di sollievo Alloggi protetti per anziani Centro Diurno Integrato

GINETTA COLOMBO CENTRO POLIFUNZIONALE PER ANZIANI. Accoglienza temporanea di sollievo Alloggi protetti per anziani Centro Diurno Integrato GINETTA COLOMBO CENTRO POLIFUNZIONALE PER ANZIANI Comune di Cerro Maggiore Accoglienza temporanea di sollievo Alloggi protetti per anziani Centro Diurno Integrato Piazza Concordia 1 - Cerro Maggiore Un

Dettagli

SERVIZI SOCIALI DEL COMUNE

SERVIZI SOCIALI DEL COMUNE SERVIZI SOCIALI DEL COMUNE - Attività e Servizi - I Servizi Sociali del Comune di Cinto Caomaggiore operano nel territorio offrendo ai cittadini informazione e sponsorizzazione dei servizi presenti e si

Dettagli

COMUNE DI BRESSANA BOTTARONE Provincia di Pavia REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE

COMUNE DI BRESSANA BOTTARONE Provincia di Pavia REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE COMUNE DI BRESSANA BOTTARONE Provincia di Pavia REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE Approvato con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 23 del 27.06.2003 Articolo 1 DEFINIZIONE Il Servizio

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI DI AIUTO E SUPPORTO ALLA PERSONA

CARTA DEI SERVIZI DI AIUTO E SUPPORTO ALLA PERSONA Comune di Castel Maggiore (Provincia di Bologna) CARTA DEI SERVIZI DI AIUTO E SUPPORTO ALLA PERSONA INDICE - I servizi di aiuto e sostegno alla persona nel sistema locale dei servizi sociali a rete - I

Dettagli

COMUNE DI S.AGATA SUL SANTERNO (Provincia di Ravenna)

COMUNE DI S.AGATA SUL SANTERNO (Provincia di Ravenna) COMUNE DI S.AGATA SUL SANTERNO (Provincia di Ravenna) REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO E LE MODALITA DI ACCESSO AGLI INTERVENTI DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE Approvato con delibera di Consiglio

Dettagli

REGOLAMENTO SERVIZIO ASSISTENZA DOMICILIARE AD ANZIANI ED HANDICAPPATI ADULTI

REGOLAMENTO SERVIZIO ASSISTENZA DOMICILIARE AD ANZIANI ED HANDICAPPATI ADULTI Allegato alla del. C.C. n. 101 del 27/11/2002 REGOLAMENTO SERVIZIO ASSISTENZA DOMICILIARE AD ANZIANI ED HANDICAPPATI ADULTI Art.1 FINALITA L assistenza domiciliare è un servizio teso a favorire la ripresa

Dettagli

COMUNE DI CALANGIANUS PROVINCIA DI OLBIA - TEMPIO SERVIZIO SOCIALE

COMUNE DI CALANGIANUS PROVINCIA DI OLBIA - TEMPIO SERVIZIO SOCIALE COMUNE DI CALANGIANUS PROVINCIA DI OLBIA - TEMPIO SERVIZIO SOCIALE C.I.G. 6445256980 CAPITOLATO DESCRITTIVO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE PER PERSONE ANZIANE, PORTATORI DI HANDICAP E NON AUTOSUFFICIENTI

Dettagli

COMUNE DI TORRE S. SUSANNA. (Provincia di Brindisi) ASSESSORATO ALLE POLITICHE SOCIALI

COMUNE DI TORRE S. SUSANNA. (Provincia di Brindisi) ASSESSORATO ALLE POLITICHE SOCIALI ALLEGATO UNICO ALLA DELIBERAZIONE DI G. C. N. 194 DEL 21.11.2002 COMUNE DI TORRE S. SUSANNA (Provincia di Brindisi) ASSESSORATO ALLE POLITICHE SOCIALI REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE

Dettagli

INDICE. Art. 1 Obiettivi pag. 2. Art. 2 L Utenza: caratteristiche e bisogni pag. 3. Art. 3 Caratteristiche strutturali degli ambienti pag.

INDICE. Art. 1 Obiettivi pag. 2. Art. 2 L Utenza: caratteristiche e bisogni pag. 3. Art. 3 Caratteristiche strutturali degli ambienti pag. INDICE Art. 1 Obiettivi pag. 2 Art. 2 L Utenza: caratteristiche e bisogni pag. 3 Art. 3 Caratteristiche strutturali degli ambienti pag. 3 Art. 4 Le attività della Comunità pag. 4 Art. 5 Tempi di apertura

Dettagli

REGOLAMENTO SERVIZIO DI TRASPORTO SOCIALE

REGOLAMENTO SERVIZIO DI TRASPORTO SOCIALE COMUNE DI AZZANO SAN PAOLO PROVINCIA DI BERGAMO REGOLAMENTO SERVIZIO DI TRASPORTO SOCIALE APPROVATO CON DELIBERA C.C. N. N. 52 DEL 30.11.2010 MODIFICATO CON D.C.C. N. 43 DEL 26.10.2011 ART. 1 PREMESSA

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE DI ACCESSO E FUNZIONAMENTO DEI RICOVERI IN REGIME TEMPORANEO PRESSO LA RSA N. IOTTI DI MONTERONI D ARBIA FINALITA DELLA STRUTTURA

REGOLAMENTO COMUNALE DI ACCESSO E FUNZIONAMENTO DEI RICOVERI IN REGIME TEMPORANEO PRESSO LA RSA N. IOTTI DI MONTERONI D ARBIA FINALITA DELLA STRUTTURA ALLEGATO A) Modificato con le determinazioni del C.C. n. 53 del 30.09.2013 REGOLAMENTO COMUNALE DI ACCESSO E FUNZIONAMENTO DEI RICOVERI IN REGIME TEMPORANEO PRESSO LA RSA N. IOTTI DI MONTERONI D ARBIA

Dettagli

I servizi per anziani non autosufficienti

I servizi per anziani non autosufficienti I servizi per anziani non autosufficienti Giuliano Marangoni Il trend demografico dell invecchiamento della popolazione ha come diretta conseguenza un aumento delle prestazioni sanitarie e socio sanitarie

Dettagli

DISCIPLINARE SOGGIORNI-VACANZA PER PERSONE CON DISABILITÀ - Anno 2015

DISCIPLINARE SOGGIORNI-VACANZA PER PERSONE CON DISABILITÀ - Anno 2015 DISCIPLINARE SOGGIORNI-VACANZA PER PERSONE CON DISABILITÀ - Anno 2015 ARTICOLO 1 - FINALITÀ E TIPOLOGIA DELL INTERVENTO Nell ambito degli interventi e dei servizi rivolti alle persone con disabilità, il

Dettagli

- anziani o inabili adulti, soli, privi di sostegno familiare adeguato o in stato di abbandono ;

- anziani o inabili adulti, soli, privi di sostegno familiare adeguato o in stato di abbandono ; ASSESSORATO AI SERVIZI SOCIALI SERVIZIO ASSISTENZA DOMICILIARE REGOLAMENTO ART. 1 - DEFINIZIONE E FINALITA 1. Il Servizio di Assistenza Domiciliare è un insieme di prestazioni di carattere socio assistenziale

Dettagli

LINEE D INDIRIZZO REGIONALE PROGETTO ETA LIBERA INVECCHIAMENTO ATTIVO - EDIZIONE 2011 -

LINEE D INDIRIZZO REGIONALE PROGETTO ETA LIBERA INVECCHIAMENTO ATTIVO - EDIZIONE 2011 - LINEE D INDIRIZZO REGIONALE PROGETTO ETA LIBERA INVECCHIAMENTO ATTIVO - EDIZIONE 2011 - 1. AZIONI DI PROTEZIONE delle persone anziane con fragilità fisiche e sociali: Azione 1.1 Consolidamento del Call

Dettagli

Destinatari e ammissione

Destinatari e ammissione 28 1. CENTRO DIURNO 1 Destinatari e ammissione Scopo e destinatari Hanno diritto ad usufruire di tale servizio le persone adulte-anziane con limitata autonomia residenti nel Comune di Trento. Il Centro

Dettagli

Piano di Zona 2010-2013. La formazione per i volontari La rete sociale Servizi di Assistenza Domiciliare

Piano di Zona 2010-2013. La formazione per i volontari La rete sociale Servizi di Assistenza Domiciliare Piano di Zona 2010-2013 La formazione per i volontari La rete sociale Servizi di Assistenza Domiciliare I servizi di assistenza domiciliare Servizio di assistenza domiciliare territoriale a totale carico

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEI SERVIZI E ATTIVITA DEL CENTRO SOCIO CULTURALE DI LONIGO

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEI SERVIZI E ATTIVITA DEL CENTRO SOCIO CULTURALE DI LONIGO Allegato A Adottato con delibera di Consiglio Comunale n. 10 del 2 marzo 2011 REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEI SERVIZI E ATTIVITA DEL CENTRO SOCIO CULTURALE DI LONIGO Art. 1 Il presente regolamento disciplina

Dettagli

COMUNE DI PACECO PROVINCIA REGIONALE DI TRAPANI REGOLAMENTO COMUNALE ASSISTENZA DOMICILIARE

COMUNE DI PACECO PROVINCIA REGIONALE DI TRAPANI REGOLAMENTO COMUNALE ASSISTENZA DOMICILIARE COMUNE DI PACECO PROVINCIA REGIONALE DI TRAPANI REGOLAMENTO COMUNALE ASSISTENZA DOMICILIARE Approvato con delibera n. 16 adottata dal Commissario Straordinario nella seduta del 13.09.2007 Articolo 1 -

Dettagli

CRITERI DI COMPARTECIPAZIONE DEGLI UTENTI AI COSTI DEI SERVIZI SOCIALI

CRITERI DI COMPARTECIPAZIONE DEGLI UTENTI AI COSTI DEI SERVIZI SOCIALI CRITERI DI COMPARTECIPAZIONE DEGLI UTENTI AI COSTI DEI SERVIZI SOCIALI In conformità alla L. 328/2000 e al D. Lgs 109/1998, come modificato dal D. Lgs 130/2000, visto il D.P.C.M. 242/2001 ed i principi

Dettagli

IL RICONOSCIMENTO DELL INVALIDITA E DELLA L. 104/92

IL RICONOSCIMENTO DELL INVALIDITA E DELLA L. 104/92 IL RICONOSCIMENTO DELL INVALIDITA E DELLA L. 104/92 L'invalidità è la difficoltà a svolgere alcune funzioni tipiche della vita quotidiana o di relazione a causa di una menomazione o di un deficit fisico,

Dettagli

Il documento viene adeguato sulla base delle evoluzioni regolamentari e normative disposte dalle istituzioni competenti ai vari livelli.

Il documento viene adeguato sulla base delle evoluzioni regolamentari e normative disposte dalle istituzioni competenti ai vari livelli. Carta dei Servizi AREA ANZIANI E NON AUTOSUFFICIENTI L area comprende i seguenti servizi 1. Servizio di assistenza Domiciliare (SAD) 2. Centro aggregazione anziani 3. Comunità alloggio Il presente documento

Dettagli

PIANO DI ZONA DEL DISTRETTO DI BRONI

PIANO DI ZONA DEL DISTRETTO DI BRONI PIANO DI ZONA DEL DISTRETTO DI BRONI Albaredo Arnaboldi, Arena Po, Bosnasco, Broni, Campospinoso, Canevino, Canneto Pavese, Castana, Cigognola, Golferenzo, Lirio, Montecalvo Versiggia, Montescano, Montù

Dettagli

Servizi rivolti agli anziani

Servizi rivolti agli anziani Municipio Roma Centro Storico Servizi rivolti agli anziani 1- ASSISTENZA DOMICILIARE Il servizio è rivolto agli anziani soli o inseriti in nucleo familiare, che si trovino in condizione di temporanea o

Dettagli

PROGETTO ASSISTENZA DOMICILIARE ANZIANI

PROGETTO ASSISTENZA DOMICILIARE ANZIANI PROGETTO ASSISTENZA DOMICILIARE ANZIANI PIANO DISTRETTUALE DEGLI INTERVENTI del Distretto socio-sanitario di Corigliano Calabro Rif. Decreto Regione Calabria n. 15749 del 29/10/2008 ANALISI DELBISOGNO

Dettagli

Centro diurno socio-assistenziale regionale Ai Gelsi Riva San Vitale

Centro diurno socio-assistenziale regionale Ai Gelsi Riva San Vitale Centro diurno socio-assistenziale regionale Ai Gelsi Riva San Vitale Che cos è il Centro diurno regionale Ai Gelsi? Il nuovo Centro diurno socio-assistenziale con sede a Riva San Vitale si inserisce nel

Dettagli

COMUNE DI CISTERNA DI LATINA MEDAGLIA D ARGENTO AL VALOR CIVILE REGOLAMENTO CENTRO DIURNO DISABILI L AGORA

COMUNE DI CISTERNA DI LATINA MEDAGLIA D ARGENTO AL VALOR CIVILE REGOLAMENTO CENTRO DIURNO DISABILI L AGORA COMUNE DI CISTERNA DI LATINA MEDAGLIA D ARGENTO AL VALOR CIVILE REGOLAMENTO CENTRO DIURNO DISABILI L AGORA Allegato alla delibera di C.C. n.32 dell 11/05/07 1 ART.1 (Definizione) Il Centro diurno per disabili

Dettagli

TABELLA 1 ELENCO DELLE PRESTAZIONI SOCIALI AGEVOLATE, CONDIZIONATE ALL ISEE

TABELLA 1 ELENCO DELLE PRESTAZIONI SOCIALI AGEVOLATE, CONDIZIONATE ALL ISEE A LLEGATO TABELLA 1 ELENCO DELLE PRESTAZIONI SOCIALI AGEVOLATE, CONDIZIONATE ALL ISEE A1 - CONTRIBUTI ECONOMICI A1.01 Assegno per il nucleo familiare erogati dai comuni A1.02 Assegno Maternità erogato

Dettagli

Le tariffe vengono applicate per ogni ora di effettivo utilizzo della struttura sportiva.

Le tariffe vengono applicate per ogni ora di effettivo utilizzo della struttura sportiva. Allegato a) 1) CASA PROTETTA COMUNALE Tariffa: Dal 01/01/2013 Retta giornaliera a carico dell utente. 48,00 La tariffa viene applicata per ogni giorno di effettiva permanenza presso la Casa Protetta Comunale.

Dettagli

Guida per accedere al Servizio Civile Regionale

Guida per accedere al Servizio Civile Regionale Guida per accedere al Servizio Civile Regionale Per partecipare ai progetti di Servizio Civile Regionale di questo Comune, è necessario accedere al programma Garanzia Giovani. L accesso al programma è

Dettagli

CENTRI DIURNI E RESIDENZE

CENTRI DIURNI E RESIDENZE 78 CENTRI DIURNI E RESIDENZE Centri diurni per disabili 8 Si tratta di un accoglienza diurna, con adeguata assistenza, per giovani adulti disabili che trascorrono la giornata in struttura, svolgendo attività

Dettagli

Grafico 1 Suddivisione percentuale per fasce di età della popolazione di Barlassina (2008) Fonte: Istat

Grafico 1 Suddivisione percentuale per fasce di età della popolazione di Barlassina (2008) Fonte: Istat Capitolo 4 Politiche sociali Servizi alla persona e alla famiglia Il contesto di Barlassina Composizione della popolazione per fasce di età Grafico 1 Suddivisione percentuale per fasce di età della popolazione

Dettagli

Regolamento per il servizio di trasporto per minori e adulti disabili, anziani, e persone in temporanea situazione di disagio.

Regolamento per il servizio di trasporto per minori e adulti disabili, anziani, e persone in temporanea situazione di disagio. Regolamento per il servizio di trasporto per minori e adulti disabili, anziani, e persone in temporanea situazione di disagio. Regolamento per il servizio di trasporto per minori e adulti disabili, anziani,

Dettagli

Visto l'articolo 17, comma 3, della legge 28 agosto 1998, n. 400;

Visto l'articolo 17, comma 3, della legge 28 agosto 1998, n. 400; D.M. 21 maggio 2001, n. 308, regolamento concernente "REQUISITI MINIMI STRUTTURALI E ORGANIZZATIVI PER L'AUTORIZZAZIONE ALL'ESERCIZIO DEI SERVIZI E DELLE STRUTTURE A CICLO RESIDENZIALE E SEMIRESIDENZIALE,

Dettagli

ALBA SOLIDARIETA SOCIALE

ALBA SOLIDARIETA SOCIALE BROCHURE INFORMATIVA ATTIVITA SVOLTE 1989-2008 ASSISTENZA DOMICILIARE PRIVATA Alba Solidarietà Sociale dal 1989 ha effettuato servizi di assistenza domiciliare a pazienti affetti da patologie psichiatriche,

Dettagli

SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE DEL COMUNE DI BIBBIANO

SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE DEL COMUNE DI BIBBIANO CARTA DEI SERVIZI: SCHEDA INFORMATIVA DEL SERVIZIO SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE DEL COMUNE DI BIBBIANO Pagina 1 di 10 Rev.0- maggio 2014 Il servizio di assistenza domiciliare del Comune di BIBBIANO

Dettagli

Progetto di legge regionale della consigliera Paola Marani: Norme per il riconoscimento ed il sostegno del caregiver familiare

Progetto di legge regionale della consigliera Paola Marani: Norme per il riconoscimento ed il sostegno del caregiver familiare Gruppo Assembleare Regione Emilia-Romagna Progetto di legge regionale della consigliera Paola Marani: Norme per il riconoscimento ed il sostegno del caregiver familiare 1 Relazione Il caregiver familiare

Dettagli

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi Questo documento vuole essere una sintetica descrizione dei servizi e delle opportunità che i servizi sociali del Comune-tipo

Dettagli

Ogni letto è dotato del campanello di chiamata di allarme collegato con il Centro Servizi.

Ogni letto è dotato del campanello di chiamata di allarme collegato con il Centro Servizi. MOD. 30 CASA-ALBERGO PER ANZIANI Le case albergo sono strutture a ciclo residenziale e a prevalenza accoglienza alberghiera nelle quali vengono assicurati, oltre alle prestazioni di tipo alberghiero, interventi

Dettagli