Il Piano Integrato Politiche per Occupazione e Lavoro - PIPOL SERVIZI FORMATIVI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Il Piano Integrato Politiche per Occupazione e Lavoro - PIPOL SERVIZI FORMATIVI"

Transcript

1 Il Piano Integrato Politiche per Occupazione e Lavoro - PIPOL SERVIZI FORMATIVI a cura delle AT PIPOL delle 4 province ULTIMO AGGIORNAMENTO 30 LUG 2014 PIPOL 1

2 Indice 1 INTRODUZIONE TIPOLOGIA DI UTENTI DESTINATARI TIPOLOGIE DI SERVIZI FORMATIVI OFFERTI PERCORSI DI RIMOTIVAZIONE ALLA FORMAZIONE E AL LAVORO PERCORSI DI QUALIFICAZIONE DI BASE ABBREVIATA PERCORSI FINALIZZATI AL CONSEGUIMENTO DI COMPETENZE RIFERITE AD UNA QUALIFICA PROFESSIONALE PERCORSI FORMATIVI PROFESSIONALIZZANTI PERCORSI PER L'APPRENDIMENTO PERMANENTE PERCORSI DI FORMAZIONE MIRATA ALL'INSERIMENTO LAVORATIVO PERCORSI PER L'AGGIORNAMENTO LINGUISTICO ALL'ESTERO SCHEDE DI DETTAGLIO - LEGENDA AGRICOLTURA, SILVICOLTURA, PESCA DISTRIBUZIONE COMMERCIALE EDILIZIA GRAFICA, STAMPA E EDITORIA ICT - OFFICE AUTOMATION ICT - PRODUZIONE/PROGRAMMAZIONE SOFTWARE ICT - PROGETTAZIONE E GESTIONE DI SISTEMI/RETI INFORMATICHE IMPIANTISTICA LEGNO E ARREDO LINGUE MECCANICA NAUTICA SERVIZI ALLE IMPRESE Commerciale e marketing SERVIZI ALLE IMPRESE Direzione, amministrazione e finanza SERVIZI ALLE IMPRESE Segreteria e lavori d ufficio SERVIZI ALLE IMPRESE Organizzazione, sicurezza e gestione RU PRODUZIONI ALIMENTARI SERVIZI ALLA PERSONA SERVIZI TURISTICI TESSILE ABBIGLIAMENTO CALZATURA (TAC) TRASPORTI...50 PIPOL 2

3 1 INTRODUZIONE 1.1 TIPOLOGIA DI UTENTI DESTINATARI Il Piano Integrato di Politiche per l'occupazione e per il Lavoro - PIPOL si rivolge, attraverso diverse fasi di attività, distinte in base ai contenuti e agli attori coinvolti ma fortemente integrate e condivise rispetto alle modalità di realizzazione e di funzionamento a numerose tipologie di destinatari. Nell'ambito del Piano, a livello regionale, al fine di svolgere attività proprie dei servizi di post accoglienza dell'utenza (quali l'orientamento specialistico e la formazione) sono state individuate quattro ATI, composte da Enti di Formazione Professionale accreditati, che intervengono nell'ambito di ogni provincia e si rivolgono ai destinatari di PIPOL afferenti le seguenti tipologie: - FASCIA 2: giovani NEET (Not in Education, Employment or Training, vale a dire i giovani che non studiano e non partecipano a un percorso di formazione e non sono impegnati in un attività lavorativa) che non abbiano compiuto i 30 anni di età - FASCIA 3: neodiplomati della scuola secondaria superiore o neoqualificati in esito ai percorsi di Istruzione e Formazione Professionale (IeFP triennali) o neoqualificati in esito ai percorsi di Qualifica di Base Abbreviata (QBA) che non abbiano compiuto i 30 anni - FASCIA 5: o lavoratori disoccupati, percettori o meno di ammortizzatori sociali o lavoratori sospesi o posti in riduzione di orario con ricorso o alla CIGS, ivi compresi i contratti di solidarietà difensiva di cui all articolo 1 della legge 863/1984 o alla CIG in deroga o al trattamento di cui all articolo 3, commi 17 e 18, della legge 92/201.2 Gli utenti di FASCIA 4 (Neolaureati che non hanno compiuto i 30 anni di età) possono essere coinvolti solo in un'attività specifica: i percorsi formativi di lingua inglese e di lingua tedesca, nell'ambito delle operazioni formative per l apprendimento permanente. 1.2 TIPOLOGIE DI SERVIZI FORMATIVI OFFERTI Queste le tipologie formative che possono essere realizzate dalle AT, con l indicazione delle specifiche FASCE di utenza cui sono rivolte: N. Denominazione dell operazione FASCIA 2 FASCIA 3 FASCIA 5 FASCIA 4 1 Percorsi di rimotivazione alla formazione e X X al lavoro 2 Percorsi di qualificazione di base X X abbreviata 3 Conseguimento di competenze riferite ad X X una qualifica professionale 4 Operazioni formative professionalizzanti X X X 5 Operazioni formative per l apprendimento permanente X X X X (inglese e tedesco) 6 Formazione mirata all inserimento X X X lavorativo 7 Aggiornamento linguistico all estero X X A seguire una disamina dei diversi interventi formativi e delle loro peculiarità. PIPOL 3

4 1.3 PERCORSI DI RIMOTIVAZIONE ALLA FORMAZIONE E AL LAVORO Contesto Rivolti a coloro che evidenziano un bisogno di riorientamento e rimotivazione, che manifestano sfiducia rispetto ad un loro reinserimento nel mercato del lavoro e per i quali è necessaria un azione propedeutica che faciliti e renda pienamente consapevole la partecipazione alle restanti misure previste dal PAI Destinatari: FASCIA 2 e FASCIA Elementi caratterizzanti l'operazione Il percorso si articola in due fasi: a) un incontro della durata di tre ore di tipo laboratoriale cui partecipano 8 persone b) ulteriori incontri individuali fino a un massimo di 3 ore. La durata massima dell'intervento per ogni singolo utente è quindi di 6 ore. Numero allievi: 8 (afferenti o alla fascia 2 o alla 5, non può sussistere la presenza contestuale di allievi riferibili alle diverse fasce) Tempi di attivazione: al raggiungimento del numero necessario di allievi, l'attivazione del percorso è indicativamente di 15 giorni. 1.4 PERCORSI DI QUALIFICAZIONE DI BASE ABBREVIATA Contesto Rivolti a coloro che vogliano acquisire un attestato di qualifica professionale corrispondente al livello 3 di cui alla raccomandazione del Parlamento europeo e del Consiglio del 23 aprile Destinatari: FASCIA 2 e FASCIA Elementi caratterizzanti l'operazione I percorsi hanno una durata di 1000 ore (di cui almeno il 30% di stage). I corsi devono fare riferimento ad una figura professionale e al corrispondente profilo regionale. Sono possibili eventuali NUOVI profili purché sia dimostrato il reale fabbisogno formativo. La presentazione di ogni percorso è subordinata all'indicazione delle imprese ospitanti lo stage e alla contestuale sottoscrizione di una nota nella quale le aziende: - attestano la disponibilità ad ospitare uno o più tirocinanti e - affermano la valenza formativa dello stage Elementi di attenzione nei confronti dei possibili allievi: considerato il notevole impegno che sottende la partecipazione ad un corso così impegnativo e di durata considerevole (almeno 8 mesi) è necessario che sia stata ben espressa la motivazione alla frequenza e che sussistano i pre-requisiti necessari all'ammissione al corso definiti all'interno delle schede di ogni singolo profilo, così da garantire un'omogeneità fra i diversi partecipanti. Numero allievi: fra 8 e 25 (afferenti o alla fascia 2 o alla 5, non può sussistere la presenza contestuale di allievi riferibili alle diverse fasce) Modalità e tempi di attivazione: raggiunto il numero minimo di allievi e individuate tutte le aziende per lo stage, il corso sarà attivabile entro 30 giorni. PIPOL 4

5 1.5 PERCORSI FINALIZZATI AL CONSEGUIMENTO DI COMPETENZE RIFERITE AD UNA QUALIFICA PROFESSIONALE Contesto Rivolti a coloro che vogliano acquisire competenze riferite ad una qualifica professionale. Possono essere funzionali al successivo conseguimento di una qualificazione professionale Destinatari: FASCIA 2 e FASCIA 5 Elementi caratterizzanti le operazioni: I percorsi hanno una durata compresa fra le 50 e le 200 ore e NON prevedono stage. Devono fare riferimento a competenze proprie delle aree professionali elencate nelle schede allegate. Numero allievi: fra 8 e 25 (afferenti o alla fascia 2 o alla 5, non può sussistere la presenza contestuale di allievi riferibili alle diverse fasce) Modalità e tempi di attivazione: al raggiungimento del numero minimo di allievi, l'attivazione del percorso è indicativamente di 30 giorni. 1.6 PERCORSI FORMATIVI PROFESSIONALIZZANTI Contesto Rivolti a coloro che vogliano acquisire competenze specialistiche attraverso fasi di aula e di stage in impresa Destinatari: FASCIA 2, FASCIA 3 e FASCIA Elementi caratterizzanti le operazioni I percorsi hanno una durata di 500 ore (di cui 250 di stage da realizzarsi in due mesi). La tipologia di intervento permette di modellare la progettazione in base alle precise esigenze formative espresse dalle imprese coinvolte nel percorso. La presentazione di ogni attività è subordinata all'indicazione delle imprese ospitanti lo stage e alla contestuale sottoscrizione di una nota nella quale le aziende: - attestano la disponibilità ad ospitare uno o più tirocinanti e - affermano la valenza formativa dello stage Elementi di attenzione nei confronti dei possibili allievi: considerato il notevole impegno che sottende la partecipazione ad un corso così caratterizzato e aderente alle richieste aziendali, è necessario che la motivazione alla frequenza sia stata ben espressa dai possibili allievi e che sussistano i pre-requisiti necessari all'ammissione al corso che verranno determinati in fase di definizione del percorso, così da garantire un'omogeneità fra i diversi partecipanti. Numero allievi: fra 8 e 25 (afferenti o alla fascia 2,3 o alla 5: è possibile la compresenza fra utenti delle prime due, non con la 5) Modalità e tempi di attivazione: raggiunto il numero minimo di allievi e individuate tutte le aziende per lo stage, il corso sarà attivabile entro 30 giorni. PIPOL 5

6 1.7 PERCORSI PER L'APPRENDIMENTO PERMANENTE Contesto L apprendimento permanente consente lo sviluppo costante e continuo, lungo tutto l arco della vita, delle capacità e delle competenze e rappresenta uno strumento indispensabile per affrontare con successo il mondo del lavoro nella sua costante evoluzione. Il tema è da tempo all attenzione dell Unione europea che ha individuato un ampia gamma di "competenze chiave" di cui ogni cittadino deve disporre per adattarsi ad un contesto in rapido mutamento Destinatari: FASCIA 2, FASCIA 3, FASCIA 5 FASCIA 4 Per la FASCIA 4 esclusivamente percorsi di lingua inglese e tedesca Elementi caratterizzanti le operazioni I percorsi hanno una durata compresa fra le 24 e le 100 ore. Gli ambiti di intervento fanno riferimento alle seguenti Macroaree e Aree tematiche: A) GESTIONE AZIENDALE: - AMMINISTRAZIONE - COMMERCIALE E VENDITA - GESTIONE PERSONALE - MAGAZZINO E LOGISTICA - ORGANIZZAZIONE AZIENDALE B) LINGUE - INGLESE - TEDESCO - ITALIANO C) TECNOLOGIE INDUSTRIALI E SICUREZZA - IMPIANTISTICA - MECCANICA E SALDATURA - PLC D) EDILIZIA E) RISTORAZIONE F) INFORMATICA - PROGRAMMAZIONE - OFFICE AUTOMATION - GRAFICA - NETWORKING I ICT MANAGEMENT G) AGRO-ALIMENTARE Tutti i percorsi, con la relativa durata, i requisiti di accesso e le competenze in uscita sono dettagliati negli allegati. Numero allievi: fra 8 e 25 (afferenti o alle fasce 2, 3, 4 solo per le lingue inglese e tedesco - o alla 5: è possibile la compresenza fra utenti delle prime tre, non con la 5) Modalità e tempi di attivazione: al raggiungimento del numero necessario di allievi, l'attivazione del percorso è indicativamente di 15 giorni. PIPOL 6

7 1.8 PERCORSI DI FORMAZIONE MIRATA ALL'INSERIMENTO LAVORATIVO Contesto Elemento caratterizzante di questi percorsi è la personalizzazione del servizio, che soddisfa il fabbisogno formativo del singolo e risponde all esigenza di competenze professionali espressa da una realtà aziendale intenzionata all assunzione Destinatari: FASCIA 2 e FASCIA Elementi caratterizzanti le operazioni I percorsi hanno una durata non superiore alle 100 ore. I relativi contenuti didattici mirano ad assicurare l acquisizione di competenze specifiche volte a colmare gap che rendono difficoltoso l accesso al lavoro con riguardo ad una precisa domanda proveniente da una o più imprese del territorio. La presentazione di ogni percorso è subordinata alla sottoscrizione di un accordo con l impresa o le imprese che assicurano l inserimento occupazionale dell allievo o degli allievi partecipanti all azione formativa. La Regione riconoscerà solo il 70% del finanziamento delle attività svolte in caso di mancata assunzione. Numero allievi: fra 1 e 3 (afferenti o alle fasce 2, 3 o alla 5: è possibile la compresenza fra utenti delle prime due, non con la 5) Modalità e tempi di attivazione: l'attivazione di un percorso di questo tipo è frutto di una concertazione fra gli Uffici dei Servizi al Lavoro Provinciali, i CpI, una o più aziende, gli enti formativi ed è fortemente caratterizzata da una reale esigenza espressa dall'impresa. Dopo aver definito gli obiettivi formativi e le successive modalità di inserimento aziendale ed aver sottoscritto l'accordo, l'attivazione del percorso è indicativamente di 30 giorni. 1.9 PERCORSI PER L'AGGIORNAMENTO LINGUISTICO ALL'ESTERO Contesto Le analisi e gli studi svolti a livello europeo e nazionale evidenziano come la scarsa conoscenza delle lingue straniere costituisca un gap molto diffuso per i giovani in uscita dai percorsi di istruzione e formazione e per i disoccupati, costituendo uno dei fattori rilevanti nel difficile accesso al mercato del lavoro. Al fine di sostenere il superamento di tale gap, le ATI possono attivare percorsi di aggiornamento linguistico da svolgersi all estero presso strutture qualificate Destinatari: FASCIA 3 e FASCIA Elementi caratterizzanti le operazioni I percorsi, di carattere individuale, si svolgono presso strutture formative estere e riguardano le seguenti lingue comunitarie: inglese, francese, tedesco, spagnolo. Hanno la durata di uno o due mesi e devono condurre all'acquisizione di competenze linguistiche almeno pari al livello B1 ALTE. Il livello minimo di ingresso è l'a2. E' prevista la copertura dei costi di iscrizione al corso di lingua, vitto, alloggio in famiglia, transfer locali per recarsi alle lezioni (con l'esclusione dei trasporti locali in Italia per recarsi all'aeroporto), fermo restando il limite di euro per i percorsi di un mese e per quelli di un mese (2.100 e rispettivamente per quelli di inglese). Costo massimo delle spese di trasporto da aeroporto ad areoporto è invece di euro 400,00. Fermi restando i limiti massimi del finanziamento pubblico indicati sopra, è prevista la partecipazione finanziaria da parte del destinatario nella misura del 20% della quota di iscrizione per gli utenti che superano i seguenti limiti di reddito familiare: PIPOL 7

8 - indicatore della situazione economica equivalente del nucleo familiare (ISEEU), non superiore a euro ,45; - indicatore della situazione patrimoniale equivalente (ISPEU) non superiore a euro ,27. La quota eventualmente spettante all'allievo dovrà essere versata dallo stesso precedentemente all'avvio del percorso. Elementi di attenzione nei confronti dei possibili allievi: - considerata la tipologia corsuale è necessario che sussista una reale motivazione alla frequenza di un corso linguistico all'estero e che questa sia chiaramente espressa. La durata dell'intervento (4 o 8 settimane) sarà oggetto di verifica successiva al test di verifica del livello di ingresso. - i certificati previsti verranno rilasciati solo in caso di frequenza di almeno l'80% delle ore corso previste e per assenze giustificate. - nel caso di candidati che non siano di cittadinanza italiana, sarà necessario procedere alle verifiche relative ai visti d'ingresso nei paesi di destinazione scelti. Tali prassi possono prevedere costi aggiuntivi a carico dell'utente. Modalità e tempi di attivazione: l'attivazione del percorso avviene indicativamente entro 4 settimane. 2 SCHEDE DI DETTAGLIO - LEGENDA Nelle schede seguenti viene proposto il dettaglio delle azioni formative che si possono proporre combinando le tipologie sopra descritte con ciascuna delle aree professionali assunte a riferimento dalla regione. Le schede hanno una struttura del tipo: - NOME MACRO AREA PROFESISONALE: descrive l'area di rifeirmento - TIPOLOGIA : indica la tipologia formativa associata ai titoli dei percorsi - TITOLO DEL CORSO: è il titolo dei corsi già presenti nel catalogo o negli standard di qualifica previsti dalla regione - REQUISITI DI INGRESSO: breve descrizione dei prerequisiti per partecipare al corso - CARATTERISTICHE OPERAZIONE: durata, presenza stage e altre specificità dell'operazione per le tipologie di corsi che NON HANNO cataloghi di titoli già pronti, ma per i quali si possono andare a predisporre percorsi specifici: - AREA PROFESSIONALE DI INTERESSE SPECIFICO : vengono elencate aree di competenza cui ci si può riferire nell'esprimere l'interesse e il fabbisogno dell'utente. La specificazione in dettaglio delle competenze in uscita avverrà in fase successiva con colloqui con i richiedenti. Si fa comunque riferimento agli attuali standard di competenza della regione FVG. PIPOL 8

9 SCHEDE PER MACROAREE PIPOL 9

10 2.1 AGRICOLTURA, SILVICOLTURA, PESCA Tipologia Titolo del corso Requisiti d'ingresso Caratteristiche operazione Qualifica di base abbreviata OPERATORE AGROAMBIENTALE - esegue le operazioni fondamentali attinenti alla coltivazione di piante arboree, erbacee, ortofloricole OPERATORE AMBIENTALE MONTANO - crea e gestisce superfici boschive ai fini della protezione del territorio e della produzione di legname per scopi energetici o costruttivi - effettua interventi di cura e tutela dell ambiente silvestre e naturale - attitudine al lavoro manuale anche con l utilizzo di attrezzi - coerenza delle esperienze formative e/o professionali pregresse rispetto ai temi trattati dal corso Durata: 1000 ore comprensive di stage (min. 300 ore) necessarie per garantire a tutti Apprendimento permanente (Catalogo) REALIZZARE LA POTATURA DELLE PIANTE Effettuare le varie operazioni di potatura sulle piante legnose in funzione della specie, dell utilizzo e della forma scelta, predisponendo ed utilizzando in sicurezza gli opportuni strumenti/attrezzature. (In relazione alla tipologia di utenza il percorso potrà orientarsi verso le piante da frutto o ornamentali, essendo comuni gli aspetti fisiologici relativi alla potatura) GESTIRE E MANUTENERE AREE VERDI Realizzare l impostazione e la manutenzione di un'area verde valorizzando gli aspetti estetici/produttivi ed utilizzando in modo adeguato piante e attrezzature specifiche. Coordinare il cantiere di lavoro applicando le norme relative alla sicurezza. (In relazione alla tipologia di utenza il percorso potrà orientarsi maggiormente verso il verde ornamentale oppure verso impianti arborei produttivi) TRASFORMARE I PRODOTTI AGRICOLI Utilizzare le materie prime agricole per trasformarle in specifici prodotti alimentari rispettando la vigente normativa relativamente alla sicurezza alimentare e tracciabilità. (In relazione alla tipologia di utenza il percorso potrà orientarsi verso le diverse filiere agroalimentari: carne, latte, vegetali-farine, ) - interesse verso gli argomenti previsti; - predisposizione alle attività manuali; - coerenza delle esperienze formative e/o professionali pregresse rispetto ai temi trattati dal corso. Durata: 83 ore Durata: 83 ore Durata: 80 ore PIPOL 10

11 AGRICOLTURA, SILVICOLTURA, PESCA Area professionale di interesse specifico Tipologia Caratteristiche operazione COLTIVAZIONE DI COLTURE ERBACEE (CICLO ANNUALE) E ARBOREE (A CICLO PLURIENNALE) ALLEVAMENTO DI ANIMALI TRASFORMAZIONE DELLE UVE Operazioni finalizzate al conseguimento di competenze legate alle QBA Operazioni professionalizzanti Durata da 50 a 200 ore Durata: 500 ore (di cui 250 in stage) necessarie per garantire a tutti PIPOL 11

12 2.2 DISTRIBUZIONE COMMERCIALE Tipologia Titolo del corso Requisiti d'ingresso Caratteristiche operazione Qualifica di base abbreviata ADDETTO ALLE VENDITE - allestisce a riordina gli spazi espositivi - esegue le operazioni necessarie al ricevimento, alla conservazione e preparazione della merce - gestisce gli acquisti - assiste il cliente - gestisce gli incassi/pagamenti e relativa documentazione ADDETTO ALLE RELAZIONI COMMERCIALI - realizza vendite dirette al cliente finale - collabora alle attività gestionali del punto vendita o alla rete di vendita - incide nella gestione della promozione e del marketing - costruire rapporti di fidelizzazione con il cliente -interesse personale verso i temi della vendita e del commercio; -predisposizione al contatto con il pubblico e alla gestione del processo di vendita oltre che alle relazioni con acquirenti e fornitori. Durata: 1000 ore comprensive di stage (min. 300 ore) necessarie per garantire a tutti ADDETTO ALLA LOGISTICA ED AI PROCESSI DI MAGAZZINO - provveda al carico/scarico manuale della merce in magazzino ed al suo stoccaggio - collabora nello smistamento, movimentazione e stoccaggio delle merci anche con procedure informatizzate ed automatizzate - collabora con i colleghi dei punti vendita (capo settore, capo reparto) con ruoli di supporto tecnico (logistica, sicurezza, qualità ecc.) Apprendimento permanente (Catalogo) APPLICARE TECNICHE DI VENDITA Al termine, i partecipanti saranno in grado di utilizzare tecniche di vendita e di negoziazione di tipo consulenziale per soddisfare i bisogni e le richieste di acquisto da parte del cliente. Non previsti Durata: 48 ore UTILIZZARE TECNICHE DI VISUAL MERCHANDISING Al termine, i partecipanti saranno in grado di progettare e realizzare azioni di visual merchandising per gestire il prodotto all interno del punto vendita in base ai diversi parametri che costituiscono il format visivo e creativo della merce (immagine, esposizione, ambientazione, grafica), al fine di influenzare, facilitare e incrementare l attenzione del cliente e le relative vendite. -competenze informatiche di base, in particolare per l'uso dei programmi di grafica e navigazione in rete -competenze inerenti le tecniche di vendita e la distribuzione commerciale acquisite attraverso un percorso di studi coerente, Durata: 42 ore PIPOL 12

13 GESTIRE LA PRODUZIONE E LA LOGISTICA D IMPRESA Al termine, i partecipanti saranno in grado di gestire l'organizzazione produttiva aziendale e collaborare alla gestione logisitica correlata, nel rispetto dei sistemi di certificazione qualità GESTIRE IL MAGAZZINO Al termine, i partecipanti saranno in grado di condurre il magazzino ottimizzando i costi di gestione di scorte e semilavorati necessari alla produzione/commercializzazione, pianificando gli acquisti e predisponendo la documentazione della merce in uscita e in entrata secondo la normativa fiscale, doganale e sanitaria oppure attraverso la frequenza di corsi professionalizzanti, oppure attraverso l'esperienza lavorativa maturata nello specifico settore -competenze informatiche di base, in particolare per l'uso di Windows, word processor, fogli di calcolo, navigazione in rete e utilizzo della posta elettronica -competenze informatiche di base, in particolare per l'uso di Windows, word processor, fogli di calcolo, navigazione in rete e utilizzo della posta elettronica, in relazione alla necessità di operare su gestionali per la logistica del magazzino Durata: 72 ore Durata: 76 ore DISTRIBUZIONE COMMERCIALE Area professionale di interesse specifico Tipologia Caratteristiche operazione E possibile accorpare titoli proposti per il Catalogo Apprendimento Permanente in percorsi più lunghi nel caso ci siano richieste da parte delle imprese Operazioni finalizzate al conseguimento di competenze legate alle QBA Operazioni professionalizzanti Durata da 50 a 200 ore Durata: 500 ore (di cui 250 in stage) necessarie per garantire a tutti PIPOL 13

14 2.3 EDILIZIA Tipologia Titolo del corso Requisiti d'ingresso Caratteristiche operazione Qualifica di base abbreviata ADDETTO ALLE LAVORAZIONI DI CANTIERE EDILE - esegue opere in muratura per costruzioni edili. - esegue lavorazioni di carpenteria per la fabbricazione ed il montaggio di elementi edilizi - esegue lavorazioni di finitura di opere edili ADDETTO AI LAVORI DI COSTRUZIONE - esegue opere in muratura per costruzioni edili - esegue lavorazioni di carpenteria per la fabbricazione ed il montaggio di elementi edilizi - attitudine al lavoro manuale anche con l utilizzo di attrezzi - coerenza delle esperienze formative e/o professionali pregresse rispetto ai temi trattati dal corso Durata: 1000 ore comprensive di stage (min. 300 ore) necessarie per garantire a tutti ADDETTO AI LAVORI DI COMPLETAMENTO - esegue lavorazioni di finitura di opere edili Apprendimento permanente (Catalogo) CONDURRE MACCHINE OPERATRICI PER L'EDILIZIA A seconda della macchina operatrice utilizzata e sulla base delle indicazioni/prescrizioni presenti negli elaborati tecnici e nelle norme di sicurezza, eseguire lavori di scavo (di sbancamenti o a sezione ristretta/obbligata) in terreni di qualsiasi natura, lavori di piccola demolizione con mezzi manuali o meccanici, lavori di sollevamento rispettando la corretta imbragatura dei carichi (Il tipo di macchina operatrice oggetto di studio verrà definito in funzione delle esigenze dei partecipanti. Il corso è inoltre preparatorio al conseguimento dell abilitazione all utilizzo della macchina operatrice eventualmente prevista dalla normativa vigente). - interesse verso gli argomenti previsti; - predisposizione alle attività manuali; - coerenza delle esperienze formative e/o professionali pregresse rispetto ai temi trattati dal corso. Durata: 60 ore REALIZZARE OPERE DI ISOLAMENTO PER INTERNI ED ESTERNI Realizzare di opere di isolamento interno (in cartongesso) ed esterno (a cappotto), sulla base delle indicazioni del progetto esecutivo, identificando i materiali e le attrezzature più idonee. Collaborare all'allestimento del cantiere edile sulla base delle caratteristiche dell'area di pertinenza, delle sue dimensioni, dell'organizzazione del lavoro adottata, del programma dei lavori e relative procedure esecutive e del piano di sicurezza e coordinamento -competenze di base sui lavori di costruzione edile, acquisite attraverso la frequenza di percorsi di istruzione o formativi o precedenti esperienze professionali nel settore Durata: 80 ore PIPOL 14

15 Apprendimento permanente (Catalogo) REALIZZARE OPERE IN CALCESTRUZZO ARMATO Provvedere alla realizzazione di elementi strutturali e fondazione in calcestruzzo armato, sulla base delle indicazioni del progetto esecutivo, identificando i materiali e le attrezzature più idonee. Collaborare all'allestimento del cantiere edile sulla base delle caratteristiche dell'area di pertinenza, delle sue dimensioni, dell'organizzazione del lavoro adottata, del programma dei lavori e relative procedure esecutive e del piano di sicurezza e coordinamento -competenze di base sui lavori di costruzione edile e di carpenteria, acquisite attraverso la frequenza di percorsi di istruzione o formativi o precedenti esperienze professionali nel settore Durata: 80 ore EDILIZIA Area professionale di interesse specifico Tipologia Caratteristiche operazione PROGETTAZIONE EDILE GESTIONE DEL CANTIERE LAVORI GENERALI DI SCAVO E MOVIMENTAZIONE REALIZZAZIONE OPERE MURARIE LAVORI DI COMPLETAMENTO E FINITURA Operazioni finalizzate al conseguimento di competenze legate alle QBA Operazioni professionalizzanti Durata da 50 a 200 ore Durata: 500 ore (di cui 250 in stage) necessarie per garantire a tutti PIPOL 15

16 2.4 GRAFICA, STAMPA E EDITORIA Tipologia Titolo del corso Requisiti d'ingresso Caratteristiche operazione Qualifica di base abbreviata ADDETTO ALLA PRODUZIONE GRAFICA DIGITALE Elaborare un prodotto grafico sulla base delle istruzioni ricevute e della documentazione del progetto, tenendo conto delle diverse tipologie di supporto di pubblicazione. Produrre i file grafici in formato adatto alla pubblicazione su diversi supporti ADDETTO ALLA COMPUTER GRAFICA Elaborare un prodotto grafico sulla base delle istruzioni ricevute e della documentazione del progetto, tenendo conto delle diverse tipologie di supporto di pubblicazione. Acquisire ed elaborare immagini, video e grafici per la pubblicazione su supporti multimediali - coerenza delle esperienze formative e/o professionali pregresse rispetto ai temi trattati dal corso Durata: 1000 ore comprensive di stage (min. 300 ore) necessarie per garantire a tutti ADDETTO ALLA STAMPA Realizzare un prodotto stampa semplice, completo di cucitura e rifilo, utilizzando macchine per la stampa e strumenti per la finitura Apprendimento permanente (Catalogo) DISEGNARE CON IL CAD 2D Creare e modificare elaborati grafici 2D per la progettazione tecnica, utilizzando le principali funzionalità offerte dai programmi CAD. Il corso è utile ai fini della preparazione per conseguire la certificazione ECDL Cad 2D. (tipo di software verrà definito in base al fabbisogno dei partecipanti) DISEGNARE CON IL CAD 3D Creare e modificare elaborati grafici 3D per la progettazione tecnica, utilizzando tutte le funzionalità offerte dai moderni programmi CAD. Il corso è utile ai fini della preparazione per conseguire la certificazione ECDL Cad 3D. (tipo di software verrà definito in base al fabbisogno dei partecipanti) CREARE ILLUSTRAZIONI Creare immagini vettoriali per la realizzazione di elaborazioni grafiche anche artistiche, gestendo la pubblicazione sui diversi media (stampa, web, ecc). (tipo di software verrà definito in base al fabbisogno dei partecipanti) EFFETTUARE ELABORAZIONI PROFESSIONALI DELLE IMMAGINI DIGITALI Effettuare operazioni di ritocco e manipolazione delle immagini, gestendo le problematiche legate ai formati, ai colori e alla stampa. - Realizzare disegni tecnici con carta e matita. - Competenza nell utilizzo del personal computer almeno pari al livello ECDL Core. - Realizzare elaborati grafici per la progettazione tecnica mediante software CAD 2D. - Competenza nell utilizzo del personal computer almeno pari al livello ECDL Core - Competenza nell utilizzo del personal computer almeno pari al livello ECDL Core - Competenza nell utilizzo del personal computer almeno pari al livello ECDL Core Durata: 72 ore Durata: 60 ore Durata: 60 ore Durata: 48 ore PIPOL 16

17 (tipo di software verrà definito in base al fabbisogno dei partecipanti) - Effettuare semplici operazioni di fotoritocco Apprendimento permanente (Catalogo) VIDEOIMPAGINARE Creare impaginati per la pre-stampa e l'editoria elettronica. (tipo di software verrà definito in base al fabbisogno dei partecipanti) PROGETTARE E REALIZZARE IMPAGINAZIONI PROFESSIONALI Eseguire la progettazione grafica e realizzare l'impaginato nel rispetto delle specifche tipografiche in uso e degli standard dell'editoria on-line, integrando tra loro gli strumenti della grafica bit.map e vettoriale. (tipo di software verrà definito in base al fabbisogno dei partecipanti) COSTRUIRE MODELLI 3D A partire da immagini digitalizzate o foto digitali che descrivono una scena da diversi punti di vista, utilizzare le funzionalita' del pacchetto per ricavare un modello tridimensionale dell'immagine tanto a livello qualitativo che quantitativo. (tipo di software verrà definito in base al fabbisogno dei partecipanti) - Competenza nell utilizzo del personal computer almeno pari al livello ECDL Core - Capacità di creare impaginati per la pre-stampa e l'editoria elettronica - il corso costituisce la naturale prosecuzione di quelli dal titolo "VIDEOIMPAGINARE" e/o "EFFETTUARE ELABORAZIONI PROFESSIONALI DELLE IMMAGINI DIGITALI" - Competenza nell utilizzo del personal computer almeno pari al livello ECDL Core - elaborare immagini digitali Durata: 48 ore Durata: 48 ore Durata: 60 ore RENDERING E ANIMAZIONI Creare e renderizzare oggetti tridimensionali animandoli all'interno di una scena costruita con tecniche di grafica tridimensionale. - creare ed elaborare immagini vettoriali - il corso costituisce la naturale prosecuzione di quelli dal titolo "COSTRUIRE MODELLI 3D" Durata: 72 ore PIPOL 17

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione Piazza delle Imprese alimentari Viale delle Manifatture Via della Produzione PASSEPARTOUT MEXAL è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente

Dettagli

CLASSE 76/A -TRATTAMENTO TESTI, CALCOLO, CONTABILITÀ ELETTRONICA ED APPLICAZIONI GESTIONALI. Ambito Disciplinare 6.

CLASSE 76/A -TRATTAMENTO TESTI, CALCOLO, CONTABILITÀ ELETTRONICA ED APPLICAZIONI GESTIONALI. Ambito Disciplinare 6. CLASSE 76/A -TRATTAMENTO TESTI, CALCOLO, CONTABILITÀ ELETTRONICA ED APPLICAZIONI GESTIONALI Ambito Disciplinare 6 Programma d'esame CLASSE 75/A - DATTILOGRAFIA, STENOGRAFIA, TRATTAMENTO TESTI E DATI Temi

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità PASSEPARTOUT MEXAL BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI LA FONDAZIONE ISTITUTO TECNICO SUPERIORE PER L EFFICIENZA ENERGETICA

Dettagli

VADECUM PER IL CORSISTA

VADECUM PER IL CORSISTA VADECUM PER IL CORSISTA L organismo Formativo Dante Alighieri, con sede in Fasano alla Via F.lli Trisciuzzi, C.da Sant Angelo s.n. - Zona Industriale Sud, nel quadro del P.O. Puglia 2007-2013 AVVISO PR.BR

Dettagli

FORMAZIONE SUL CAMPO IN FARMACIA

FORMAZIONE SUL CAMPO IN FARMACIA FORMAZIONE SUL CAMPO IN FARMACIA Proposte formative 2011 Novità accreditamento ECM FINALITA Per soddisfare l esigenza di aggiornamento professionale continuo, grazie all esperienza maturata da Vega nelle

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

Sistema Qualità di Ateneo Modello di Ateneo MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI

Sistema Qualità di Ateneo Modello di Ateneo MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI Requisiti di valutazione per un percorso di Ateneo finalizzato all accreditamento in qualità dei Corsi di Studio:

Dettagli

GUIDA ALLA RIFORMA. Profili d uscita, competenze di base, risultati di apprendimento e quadri orari dei nuovi istituti tecnici e professionali

GUIDA ALLA RIFORMA. Profili d uscita, competenze di base, risultati di apprendimento e quadri orari dei nuovi istituti tecnici e professionali GUIDA ALLA RIFORMA degli istituti tecnici e professionali Profili d uscita, competenze di base, risultati di apprendimento e quadri orari dei nuovi istituti tecnici e professionali Il futuro è la nostra

Dettagli

Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015

Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015 Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015 Ai sensi del D.M. n. 270/2004 gli studenti che intendono iscriversi ad un corso di laurea

Dettagli

imparare è un esperienza, tutto il resto è informazione A. Einstein istituto tecnico

imparare è un esperienza, tutto il resto è informazione A. Einstein istituto tecnico imparare è un esperienza, tutto il resto è informazione A. Einstein istituto tecnico istituto tecnico SETTORE TECNOLOGICO chimica e materiali elettronica e telecomunicazioni informatica meccanica e meccatronica

Dettagli

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Inizio master: 26 ottobre 2015 chiusura selezioni: 01 ottobre 2015 La SESEF è una scuola di management, socia ASFOR, con 12 anni di esperienza, che svolge

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO Requisiti d'ammissione Dal Regolamento didattico del Conservatorio di Como Ex Art. 24: Ammissione ai corsi di

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA Scuola Politecnica, Dipartimento di Scienze per l Architettura Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività Corso di Laurea TRIENNALE IN DISEGNO

Dettagli

C.A.P.A.C. Politecnico del Commercio e del Turismo

C.A.P.A.C. Politecnico del Commercio e del Turismo AVVISO FOR.TE 3/12 OFFERTA FORMATIVA CAPAC POLITECNICO DEL COMMERCIO E DEL TURISMO CF4819_2012 Sicurezza: formazione specifica basso rischio - aggiornamento 4 ore Lavoratori che devono frequentare il modulo

Dettagli

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE Master di I livello in MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE In Sigla Master 74 Anno Accademico 2009/2010 (1500 ore 60 CFU) TITOLO Management nelle organizzazioni sanitarie FINALITÀ Con la locuzione

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. SETTORE e Area di Intervento: Settore: Educazione e Promozione Culturale - Codice: E11 Sportelli Informa

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. SETTORE e Area di Intervento: Settore: Educazione e Promozione Culturale - Codice: E11 Sportelli Informa ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO: Inform@lmente SETTORE e Area di Intervento: Settore: Educazione e Promozione Culturale - Codice: E11 Sportelli Informa OBIETTIVI DEL PROGETTO

Dettagli

eco adhoc La soluzione gestionale integrata per il settore rifiuti

eco adhoc La soluzione gestionale integrata per il settore rifiuti eco adhoc 2000 La soluzione gestionale integrata per il settore rifiuti eco adhoc 2000 è la soluzione specifica per ogni impresa che opera nel settore rifiuti con una completa copertura funzionale e la

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

La collaborazione tra le imprese e le scuole per migliorare la preparazione dei diplomati tecnici. Laura Mengoni

La collaborazione tra le imprese e le scuole per migliorare la preparazione dei diplomati tecnici. Laura Mengoni La collaborazione tra le imprese e le scuole per migliorare la preparazione dei diplomati tecnici Laura Mengoni Milano, 24 febbraio 2011 Seminario di formazione per i dirigenti scolastici sui temi della

Dettagli

Principi base per un buon CV. La struttura del Curriculum

Principi base per un buon CV. La struttura del Curriculum Principi base per un buon CV Il curriculum vitae è il resoconto della vostra vita professionale, e può essere il vostro rappresentante più fedele, a patto che sia fatto bene. Concentratevi sui punti essenziali

Dettagli

Guida alla compilazione del formulario Operazione Scadenza del 21/03/2012 azioni 2.A e 2.B

Guida alla compilazione del formulario Operazione Scadenza del 21/03/2012 azioni 2.A e 2.B Guida alla compilazione del formulario Operazione Scadenza del 21/03/2012 azioni 2.A e 2.B Nota introduttiva I percorsi formativi che prevedono in esito il rilascio di un certificato di qualifica professionale

Dettagli

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO E AZIENDE-UTENTI L IMPATTO DELLE PROCEDURE INFORMATIZZATE a cura di Germana Di Domenico Elaborazione grafica di ANNA NARDONE Monografie sul Mercato del lavoro e le politiche

Dettagli

MANSIONARIO DEI PROFILI PROFESSIONALI

MANSIONARIO DEI PROFILI PROFESSIONALI OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA SEDE LEGALE CASTELLO N. 77 SEDE AMMINISTRATIVA SAN POLO N. 2123 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 BANDO DI CONCORSO PUBBLICO

Dettagli

GESTIONE ATTREZZATURE

GESTIONE ATTREZZATURE SOLUZIONE COMPLETA PER LA GESTIONE DELLE ATTREZZATURE AZIENDALI SWSQ - Solution Web Safety Quality srl Via Mons. Giulio Ratti, 2-26100 Cremona (CR) P. Iva/C.F. 06777700961 - Cap. Soc. 10.000,00 I.V. -

Dettagli

La scuola in Lombardia

La scuola in Lombardia La scuola in Lombardia Documentazione Anno scolastico 2010/2011 La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 1 La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 2 INDICE Sezione 1 Le scuole... 5 IL SISTEMA SCOLASTICO LOMBARDO...

Dettagli

A) COMPETENZE DI BASE

A) COMPETENZE DI BASE AVVISO DI PROCEDURA SELETTIVA PER LA COSTITUZIONE DI UN ELENCO DI FORMATORI NELL' AMBITO DEI PERCORSI TRIENNALI DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE (FORMAZIONE INIZIALE 14-18 ANNI) CUI CONFERIRE,

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering ( MODIFICATO IL 29 giugno 2009) Classe 31/S Politecnico di Bari I A Facoltà

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

ISTITUTI PROFESSIONALI

ISTITUTI PROFESSIONALI ISTITUTI PROFESSIONALI Settore Industria e Artigianato Indirizzo Manutenzione e assistenza tecnica Nell indirizzo Manutenzione e assistenza tecnica sono confluiti gli indirizzi del previgente ordinamento

Dettagli

PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE REGIONE VENETO 2007-2013 PROGETTI INTEGRATI DI FILIERA PIF

PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE REGIONE VENETO 2007-2013 PROGETTI INTEGRATI DI FILIERA PIF PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE REGIONE VENETO 2007-2013 PROGETTI INTEGRATI DI FILIERA PIF www.progettoverde.info - pv@ progettover de.i nfo 1 COS E IL PROGETTO INTEGRATO DI FILIERA (PIF) Il progetto integrato

Dettagli

PASSEPARTOUT PLAN PLANNING E AGENDA I PLANNING LA MAPPA INTERATTIVA LA GESTIONE DEI SERVIZI LA PRENOTAZIONE

PASSEPARTOUT PLAN PLANNING E AGENDA I PLANNING LA MAPPA INTERATTIVA LA GESTIONE DEI SERVIZI LA PRENOTAZIONE PASSEPARTOUT PLAN Passepartout Plan è l innovativo software Passepartout per la gestione dei servizi. Strumento indispensabile per una conduzione organizzata e precisa dell attività, Passepartout Plan

Dettagli

LA FORMAZIONE DELLE CLASSI A.S. 2013/2014

LA FORMAZIONE DELLE CLASSI A.S. 2013/2014 LA FORMAZIONE DELLE CLASSI A.S. 2013/2014 CRITERI GENERALI PER LA FORMAZIONE DELLE CLASSI La formazione delle classi e l assegnazione delle risorse di organico deve essere coerente: - con gli interventi

Dettagli

TABELLA B A) TITOLI DI STUDIO D ACCESSO

TABELLA B A) TITOLI DI STUDIO D ACCESSO TABELLA B TABELLA DI VALUTAZIONE DEI TITOLI PER L INCLUSIONE NELLE GRADUATORIE DI CIRCOLO E DI ISTITUTO DI III FASCIA (ivi compreso l insegnamento di strumento musicale nella scuola media), VALIDE PER

Dettagli

Il master è in collaborazione con

Il master è in collaborazione con Il Master in Turismo Sostenibile e Responsabile - Imprenditorialità e Management ideato dal Centro Studi CTS, giunto alla XII edizione, in collaborazione con Scuola di Comunicazione IULM e AITR - Associazione

Dettagli

REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Testo approvato definitivamente dal Senato Accademico e dal Consiglio di Amministrazione rispettivamente

Dettagli

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE Oracle Business Intelligence Standard Edition One è una soluzione BI completa, integrata destinata alle piccole e medie imprese.oracle

Dettagli

Sintesi modifiche apportate alle Disposizioni Attuative Specifiche della Mis. 123 - Accrescimento del valore aggiunto del settore agricolo e forestale

Sintesi modifiche apportate alle Disposizioni Attuative Specifiche della Mis. 123 - Accrescimento del valore aggiunto del settore agricolo e forestale REPUBBLICA ITALIANA Regione Siciliana ASSESSORATO REGIONALE DELLE RISORSE AGRICOLE E ALIMENTARI DIPARTIMENTO REGIONALE INTERVENTI STRUTTURALI Programma di Sviluppo Rurale Regione Sicilia 2007-2013 Reg.

Dettagli

PREMESSA QUADRO NORMATIVO

PREMESSA QUADRO NORMATIVO RACCORDI TRA I PERCORSI DEGLI ISTITUTI PROFESSIONALI E I PERCORSI DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE: L ACCORDO IN SEDE DI CONFERENZA UNIFICATA DEL 16 DICEMBRE 2010 PREMESSA Il 16 dicembre scorso

Dettagli

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo.

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. impostazioni di sistema postazione clinica studio privato sterilizzazione magazzino segreteria amministrazione sala di attesa caratteristiche UNO tiene

Dettagli

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione AVVISO DI SELEZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI Progetto M.E.D. Progetto nr. LLP-LdV-PLM-11-IT-254 Titolo M.E.D. (N. LLPLink 2011-1-IT1-LEO02-01757) Destinazione: IRLANDA art. 1 SOGGETTO

Dettagli

Regolamento per la formazione continua degli Assistenti Sociali

Regolamento per la formazione continua degli Assistenti Sociali Regolamento per la formazione continua degli Assistenti Sociali Approvato nella seduta di Consiglio del 10 gennaio 2014 Del.01/2014 IL CONSIGLIO NAZIONALE DELL ORDINE DEGLI ASSISTENTI SOCIALI CONSIDERATO

Dettagli

PREMESSA. Il nuovo sistema classificatorio del personale è volto:

PREMESSA. Il nuovo sistema classificatorio del personale è volto: PREMESSA La riforma del sistema di classificazione del personale civile del Ministero della difesa è stata realizzata in applicazione del CCNL 2006/2009. Nel quadro di adeguamento delle competenze e delle

Dettagli

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Nazionalità 23, VIA GIOVANNI PAOLO II, 23861, CESANA BRIANZA, LC ITALIANA Data di nascita 09/02/1979

Dettagli

GESTIONE E VALORIZZAZIONE DEI BENI CULTURALI E DEL TERRITORIO ITALIA 2006

GESTIONE E VALORIZZAZIONE DEI BENI CULTURALI E DEL TERRITORIO ITALIA 2006 GESTIONE E VALORIZZAZIONE DEI BENI CULTURALI E DEL TERRITORIO ITALIA 2006 PROGRAMMA: Area Management e Marketing dei Beni Culturali INTRODUZIONE AL MARKETING Introduzione ed Obiettivi Il marketing nell

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

MANAGEMENT SCHOOL MASTER IN PROJECT MANAGEMENT

MANAGEMENT SCHOOL MASTER IN PROJECT MANAGEMENT Presentazione Obiettivo Il master Project Manager nasce con un duplice intento: fornire, a manager e imprenditori, un concreto contributo e strumenti per migliorare le capacità di gestione di progetti;

Dettagli

CORSO ANTINCENDIO BASE

CORSO ANTINCENDIO BASE Evento formativo Corso di addestramento CORSO ANTINCENDIO BASE 1. Premessa Il D.Lgs. 81/2008 e D.M. 10.03.98 stabiliscono, tra l altro, i criteri per la valutazione dei rischi incendio nei luoghi di lavoro

Dettagli

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 TITOLO DEL PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 Settore e Area di Intervento: SETTORE: ASSISTENZA AREA: ESCLUSIONE GIOVANILE OBIETTIVI DEL

Dettagli

Sardegna Impresa e Sviluppo BIC Sardegna SpA

Sardegna Impresa e Sviluppo BIC Sardegna SpA Sardegna Impresa e Sviluppo BIC Sardegna SpA AVVISO PUBBLICO Selezione di Statistici junior BIC Sardegna SpA, Soggetto Attuatore dell intervento IDMS, Sistema Informativo dell indice di Deprivazione Multipla

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica);

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica); DIPARTIMENTO DI LINGUE, LETTERATURE E CULTURE STRANIERE Corso di laurea triennale in LINGUE E CULTURE STRANIERE Classe L 11/Classe dellee lauree in Lingue e culture moderne Guida breve per l orientamento

Dettagli

Supporto alle decisioni e strategie commerciali/mercati/prodotti/forza vendita;

Supporto alle decisioni e strategie commerciali/mercati/prodotti/forza vendita; .netbin. è un potentissimo strumento SVILUPPATO DA GIEMME INFORMATICA di analisi dei dati con esposizione dei dati in forma numerica e grafica con un interfaccia visuale di facile utilizzo, organizzata

Dettagli

Il RIF è un marchio che l impresa potrà apporre nella sua carta intestata e nelle sue comunicazioni.

Il RIF è un marchio che l impresa potrà apporre nella sua carta intestata e nelle sue comunicazioni. 1. RIF: che cos è Il RIF (Registro dell Impresa Formativa) è lo strumento, approvato dal FORMEDIL e dalla CNCPT, collegato al sito della Banca dati formazione costruzioni (BDFC) del Formedil nel quale

Dettagli

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School.

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. Avviso 2014C-01 del 30/12/2014 Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. La Fondazione Bologna University Business School (d ora in poi

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

Attività relative al primo anno

Attività relative al primo anno PIANO OPERATIVO L obiettivo delle attività oggetto di convenzione è il perfezionamento dei sistemi software, l allineamento dei dati pregressi e il costante aggiornamento dei report delle partecipazioni

Dettagli

Accademia Beauty and Hair

Accademia Beauty and Hair INDICE CARTA DELLA QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA 1. LIVELLO STRATEGICO 1.1 Politica della Qualità 2. LIVELLO ORGANIZZATIVO 2.1 Servizi formativi offerti 2.2 Dotazione di risorse professionali e logistico

Dettagli

Regolamento per il riconoscimento di Crediti Formativi Accademici nei Corsi di Diploma accademico di primo e di secondo livello

Regolamento per il riconoscimento di Crediti Formativi Accademici nei Corsi di Diploma accademico di primo e di secondo livello Istituto Superiore di Studi Musicali "P. Mascagni" - Livorno Regolamento per il riconoscimento di Crediti Formativi Accademici nei Corsi di Diploma accademico di primo e di secondo livello Via Galilei

Dettagli

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI Viale di Val Fiorita, 90-00144 Roma Tel. 065915373 - Fax: 065915374 E-mail: corsi@cepas.it Sito internet: www.cepas.eu sigla: SH66 Pag. 1 di 7 SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL

Dettagli

PROGETTO FORMATIVO ECM TEORICO-PRATICO in INFORMATICA MEDICA

PROGETTO FORMATIVO ECM TEORICO-PRATICO in INFORMATICA MEDICA PROGETTO FORMATIVO ECM TEORICO-PRATICO in INFORMATICA MEDICA SEDE: ORDINE DEI MEDICI E DEGLI ODONTOIATRI DELLA PROVINCIA DI LECCE Via Nazario Sauro, n. 31 LECCE Presentazione Progetto: Dal 9 Novembre 2013

Dettagli

Soluzioni complete e innovative per l Habitat del futuro

Soluzioni complete e innovative per l Habitat del futuro Soluzioni complete e innovative per l Habitat del futuro Saint-Gobain, attraverso i suoi marchi, sviluppa e produce nuove generazioni di materiali con un approccio moderno e completo al mercato delle costruzioni:

Dettagli

G.U. 11 luglio 2002, n. 161 IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI

G.U. 11 luglio 2002, n. 161 IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI Direttiva del Presidente del Consiglio dei Ministri 30 maggio 2002 Conoscenza e uso del dominio internet ".gov.it" e l'efficace interazione del portale nazionale "italia.gov.it" con le IL PRESIDENTE DEL

Dettagli

PROGETTO PROVINCIA DI TORINO FORMA.TEMP DESCRIZIONE DEL PROCESSO

PROGETTO PROVINCIA DI TORINO FORMA.TEMP DESCRIZIONE DEL PROCESSO PROGETTO PROVINCIA DI TORINO FORMA.TEMP DESCRIZIONE DEL PROCESSO Questo documento descrive le principali fasi del progetto congiuntamente promosso dalla Provincia di Torino e da Forma.Temp nei termini

Dettagli

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte DAT@GON Gestione Gare e Offerte DAT@GON partecipare e vincere nel settore pubblico La soluzione sviluppata da Revorg per il settore farmaceutico, diagnostico e di strumentazione medicale, copre l intero

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

Progetto Borse Studio/Lavoro 2014

Progetto Borse Studio/Lavoro 2014 Progetto Borse Studio/Lavoro 2014 RACCOLTA DI MANIFESTAZIONI DI INTERESSE DA PARTE DI IMPRESE ED ENTI OPERANTI SUL TERRITORIO DELLA PROVINCIA DELL AQUILA AD OSPITARE GIOVANI DESTINATARI DI BORSE DI STUDIO/LAVORO

Dettagli

SERVIZI E ATTIVITA INTEGRATIVE

SERVIZI E ATTIVITA INTEGRATIVE SERVIZI E ATTIVITA INTEGRATIVE PREMESSA 1 SERVIZIO ORIENTAMENTO E RIORIENTAMENTO 2 C.I.C. (Centro di Informazione e Consulenza) 4 SERVIZIO PSICOLOGICO 7 LA BIBLIOTECA 8 ATTIVITA CULTURALI 8 ATTIVITÀ EXTRACURRICOLARI

Dettagli

SCUOLANEXT, è l'esclusivo e rivoluzionario sistema informatizzato con cui far interagire docenti, studenti e famiglie in tempo reale!

SCUOLANEXT, è l'esclusivo e rivoluzionario sistema informatizzato con cui far interagire docenti, studenti e famiglie in tempo reale! SCUOLANET, è l'esclusivo e rivoluzionario sistema informatizzato con cui far interagire docenti, studenti e famiglie in tempo reale! SCUOLANET consente la piena digitalizzazione della scuola: completa

Dettagli

elettrotecnico/elettrotecnica

elettrotecnico/elettrotecnica Delibera n. 748 del 24.06.2014 ordinamento formativo per la professione oggetto di apprendistato di elettrotecnico/elettrotecnica 1. Il profilo professionale 2. Durata e titolo conseguibile 3. Referenziazioni

Dettagli

SICUREZZA & INGEGNERIA

SICUREZZA & INGEGNERIA SICUREZZA & INGEGNERIA Centro Formazione AiFOS A707 MA.CI - S.R.L. AGENZIA FORMATIVA E SERVIZI PROFESSIONALI PER LE IMPRESE Organismo accreditato dalla Regione Toscana PI0769 C.F./Partita IVA 01965420506

Dettagli

APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE NEL CCNL TERZIARIO

APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE NEL CCNL TERZIARIO APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE NEL CCNL TERZIARIO L apprendistato è un contratto di lavoro a tempo indeterminato finalizzato alla formazione e all occupazione dei giovani. Possono essere assunti in

Dettagli

Condizioni generali di fornitura

Condizioni generali di fornitura Condizioni generali di fornitura 1) Responsabilità di trasporto Resa e imballo a ns. carico. 2) Custodia dopo consegna in cantiere Dopo la posa da parte ns. del materiale / macchine in cantiere la responsabilità

Dettagli

Centro per l Impiego Carta dei servizi alle Aziende e agli Enti pubblici

Centro per l Impiego Carta dei servizi alle Aziende e agli Enti pubblici Centro per l Impiego Carta dei servizi alle Aziende e agli Enti pubblici SOMMARIO SERVIZI ALLE AZIENDE E AGLI ENTI PUBBLICI - accoglienza; - consulenza relativa alle comunicazioni obbligatorie; - servizio

Dettagli

Catalogo dei titoli italiani in vista del Quadro dei titoli italiani - QTI

Catalogo dei titoli italiani in vista del Quadro dei titoli italiani - QTI Catalogo dei titoli italiani in vista del Quadro dei titoli italiani - QTI CIMEA di Luca Lantero Settembre 2008 1 Cicli Titoli di studio EHEA 1 2 3 Istruzione superiore universitaria Laurea Laurea Magistrale

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement BRM BusinessRelationshipManagement Tutte le soluzioni per la gestione delle informazioni aziendali - Business Intelligence - Office Automation - Sistemi C.R.M. I benefici di BRM Garantisce la sicurezza

Dettagli

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Anno Scolastico 2015/2016 (maggio 2015) I dati presenti in

Dettagli

PROGETTO ACCOGLIENZA RIFUGIATI SOMALI

PROGETTO ACCOGLIENZA RIFUGIATI SOMALI ASSOCIAZIONE ROS ACCOGLIENZA ONLUS Piazza del Popolo, 22 Castagneto Carducci (LI) Tel. 0565 765244 FAX 0586 766091 PROGETTO ACCOGLIENZA RIFUGIATI SOMALI Target I beneficiari del progetto saranno circa

Dettagli

SCHEDA DI ADESIONE - Foglio 1 -

SCHEDA DI ADESIONE - Foglio 1 - Versione 10/04/15 SCHEDA DI ADESIONE - Foglio 1 - Rifiuti dei Beni a base di Polietilene, Piazza di S. Chiara, 49 00186 ROMA) e (facoltativamente) anticipata mezzo fax Il richiedente... In persona del

Dettagli

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO CenTer - SCHEDA DOCUMENTO N 2467 TIPO DI DOCUMENTO: PROGRAMMA CORSO DI FORMAZIONE TIPOLOGIA CORSO: Corso universitario TIPO DI CORSO: Master di 1 Livello TITOLO: Gestione Integrata dei Patrimoni Immobiliari

Dettagli

Istituto di Alta Formazione Musicale - Conservatorio Niccolò Paganini - Genova DIPARTIMENTO DI NUOVE TECNOLOGIE E LINGUAGGI MUSICALI SCUOLA DI JAZZ

Istituto di Alta Formazione Musicale - Conservatorio Niccolò Paganini - Genova DIPARTIMENTO DI NUOVE TECNOLOGIE E LINGUAGGI MUSICALI SCUOLA DI JAZZ Istituto di Alta Formazione Musicale - Conservatorio Niccolò Paganini - Genova DIPARTIMENTO DI NUOVE TECNOLOGIE E LINGUAGGI MUSICALI SCUOLA DI JAZZ DCPL07 - CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO

Dettagli

DIRETTIVE COMUNITARIE INTERESSATE DAL REGOLAMENTO

DIRETTIVE COMUNITARIE INTERESSATE DAL REGOLAMENTO DIRETTIVE COMUNITARIE INTERESSATE DAL REGOLAMENTO 1. Direttiva 66/401/CEE: commercializzazione sementi di piante foraggere 2. Direttiva 66/402/CEE: commercializzazione di sementi di cereali 3. Direttiva

Dettagli

GLI ASSI CULTURALI. Allegato 1 - Gli assi culturali. Nota. rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del

GLI ASSI CULTURALI. Allegato 1 - Gli assi culturali. Nota. rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del GLI ASSI CULTURALI Nota rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del La normativa italiana dal 2007 13 L Asse dei linguaggi un adeguato utilizzo delle tecnologie dell

Dettagli

studio dei titolari di protezione internazionale

studio dei titolari di protezione internazionale Il riconoscimento dei titoli di studio dei titolari di protezione internazionale IL RICONOSCIMENTO DEI TITOLI DI STUDIO LA NORMATIVA L art 170 del RD 1592 del 3/ 31/08/33 /33di approvazione del Testo Unico

Dettagli

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM 1. Introduzione 2. Pianificazione dell attività formativa ECM 3. Criteri per l assegnazione dei crediti nelle diverse tipologie di formazione ECM

Dettagli

Rapporto di Autovalutazione. GUIDA all autovalutazione

Rapporto di Autovalutazione. GUIDA all autovalutazione Rapporto di Autovalutazione GUIDA all autovalutazione Novembre 2014 INDICE Indicazioni per la compilazione del Rapporto di Autovalutazione... 3 Format del Rapporto di Autovalutazione... 5 Dati della scuola...

Dettagli

PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1

PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 TITOLO DEL PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 Settore e Area di Intervento: Settore: ASSISTENZA

Dettagli

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche COMUNE di ORISTANO Provincia di Oristano Assessorato ai Servizi Sociali Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche Approvato con Delibera di C.C. n. 38 del 20.05.2014 1 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI

Dettagli

GUIDA ALLA COMPILAZIONE DELLA SCHEDA DI PRESENTAZIONE DELL IDEA IMPRENDITORIALE

GUIDA ALLA COMPILAZIONE DELLA SCHEDA DI PRESENTAZIONE DELL IDEA IMPRENDITORIALE V MOD2 FR GUIDA ALLA COMPILAZIONE DELLA SCHEDA DI PRESENTAZIONE DELL IDEA IMPRENDITORIALE INIZIATIVE DI FRANCHISI NG DECRETO LEGISLATIVO 185/00 TITOLO II Introduzione Questa guida è stata realizzata per

Dettagli

MINISTERO DELLA SALUTE

MINISTERO DELLA SALUTE b) unica prova orale su due materie, il cui svolgimento è subordinato al superamento della prova scritta: una prova su deontologia e ordinamento professionale; una prova su una tra le seguenti materie

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1115 Prot. n 8165 Data 23.04.2009 Titolo III Classe V UOR Post Laurea - Master VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004,

Dettagli

2. Il profilo culturale, educativo e professionale degli Istituti Tecnici

2. Il profilo culturale, educativo e professionale degli Istituti Tecnici ALLEGATO A Profilo educativo, culturale e professionale dello studente a conclusione del secondo ciclo del sistema educativo di istruzione per gli Istituti Tecnici 1. Premessa I percorsi degli Istituti

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile

LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile INVITO A PRESENTARE MANIFESTAZIONI DI INTERESSE 1. COSA SONO I LABORATORI DAL BASSO I Laboratori dal

Dettagli

Informazioni personali

Informazioni personali Informazioni personali Nome e cognome Alessandro Melchionna Laurea Scienze Statistiche Presetaie Le mie esperienze professionali e le competenze acquisite gravitano in diversi domini, quali quello del

Dettagli