Il Piano Integrato Politiche per Occupazione e Lavoro - PIPOL SERVIZI FORMATIVI

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Il Piano Integrato Politiche per Occupazione e Lavoro - PIPOL SERVIZI FORMATIVI"

Transcript

1 Il Piano Integrato Politiche per Occupazione e Lavoro - PIPOL SERVIZI FORMATIVI a cura delle AT PIPOL delle 4 province ULTIMO AGGIORNAMENTO 30 LUG 2014 PIPOL 1

2 Indice 1 INTRODUZIONE TIPOLOGIA DI UTENTI DESTINATARI TIPOLOGIE DI SERVIZI FORMATIVI OFFERTI PERCORSI DI RIMOTIVAZIONE ALLA FORMAZIONE E AL LAVORO PERCORSI DI QUALIFICAZIONE DI BASE ABBREVIATA PERCORSI FINALIZZATI AL CONSEGUIMENTO DI COMPETENZE RIFERITE AD UNA QUALIFICA PROFESSIONALE PERCORSI FORMATIVI PROFESSIONALIZZANTI PERCORSI PER L'APPRENDIMENTO PERMANENTE PERCORSI DI FORMAZIONE MIRATA ALL'INSERIMENTO LAVORATIVO PERCORSI PER L'AGGIORNAMENTO LINGUISTICO ALL'ESTERO SCHEDE DI DETTAGLIO - LEGENDA AGRICOLTURA, SILVICOLTURA, PESCA DISTRIBUZIONE COMMERCIALE EDILIZIA GRAFICA, STAMPA E EDITORIA ICT - OFFICE AUTOMATION ICT - PRODUZIONE/PROGRAMMAZIONE SOFTWARE ICT - PROGETTAZIONE E GESTIONE DI SISTEMI/RETI INFORMATICHE IMPIANTISTICA LEGNO E ARREDO LINGUE MECCANICA NAUTICA SERVIZI ALLE IMPRESE Commerciale e marketing SERVIZI ALLE IMPRESE Direzione, amministrazione e finanza SERVIZI ALLE IMPRESE Segreteria e lavori d ufficio SERVIZI ALLE IMPRESE Organizzazione, sicurezza e gestione RU PRODUZIONI ALIMENTARI SERVIZI ALLA PERSONA SERVIZI TURISTICI TESSILE ABBIGLIAMENTO CALZATURA (TAC) TRASPORTI...50 PIPOL 2

3 1 INTRODUZIONE 1.1 TIPOLOGIA DI UTENTI DESTINATARI Il Piano Integrato di Politiche per l'occupazione e per il Lavoro - PIPOL si rivolge, attraverso diverse fasi di attività, distinte in base ai contenuti e agli attori coinvolti ma fortemente integrate e condivise rispetto alle modalità di realizzazione e di funzionamento a numerose tipologie di destinatari. Nell'ambito del Piano, a livello regionale, al fine di svolgere attività proprie dei servizi di post accoglienza dell'utenza (quali l'orientamento specialistico e la formazione) sono state individuate quattro ATI, composte da Enti di Formazione Professionale accreditati, che intervengono nell'ambito di ogni provincia e si rivolgono ai destinatari di PIPOL afferenti le seguenti tipologie: - FASCIA 2: giovani NEET (Not in Education, Employment or Training, vale a dire i giovani che non studiano e non partecipano a un percorso di formazione e non sono impegnati in un attività lavorativa) che non abbiano compiuto i 30 anni di età - FASCIA 3: neodiplomati della scuola secondaria superiore o neoqualificati in esito ai percorsi di Istruzione e Formazione Professionale (IeFP triennali) o neoqualificati in esito ai percorsi di Qualifica di Base Abbreviata (QBA) che non abbiano compiuto i 30 anni - FASCIA 5: o lavoratori disoccupati, percettori o meno di ammortizzatori sociali o lavoratori sospesi o posti in riduzione di orario con ricorso o alla CIGS, ivi compresi i contratti di solidarietà difensiva di cui all articolo 1 della legge 863/1984 o alla CIG in deroga o al trattamento di cui all articolo 3, commi 17 e 18, della legge 92/201.2 Gli utenti di FASCIA 4 (Neolaureati che non hanno compiuto i 30 anni di età) possono essere coinvolti solo in un'attività specifica: i percorsi formativi di lingua inglese e di lingua tedesca, nell'ambito delle operazioni formative per l apprendimento permanente. 1.2 TIPOLOGIE DI SERVIZI FORMATIVI OFFERTI Queste le tipologie formative che possono essere realizzate dalle AT, con l indicazione delle specifiche FASCE di utenza cui sono rivolte: N. Denominazione dell operazione FASCIA 2 FASCIA 3 FASCIA 5 FASCIA 4 1 Percorsi di rimotivazione alla formazione e X X al lavoro 2 Percorsi di qualificazione di base X X abbreviata 3 Conseguimento di competenze riferite ad X X una qualifica professionale 4 Operazioni formative professionalizzanti X X X 5 Operazioni formative per l apprendimento permanente X X X X (inglese e tedesco) 6 Formazione mirata all inserimento X X X lavorativo 7 Aggiornamento linguistico all estero X X A seguire una disamina dei diversi interventi formativi e delle loro peculiarità. PIPOL 3

4 1.3 PERCORSI DI RIMOTIVAZIONE ALLA FORMAZIONE E AL LAVORO Contesto Rivolti a coloro che evidenziano un bisogno di riorientamento e rimotivazione, che manifestano sfiducia rispetto ad un loro reinserimento nel mercato del lavoro e per i quali è necessaria un azione propedeutica che faciliti e renda pienamente consapevole la partecipazione alle restanti misure previste dal PAI Destinatari: FASCIA 2 e FASCIA Elementi caratterizzanti l'operazione Il percorso si articola in due fasi: a) un incontro della durata di tre ore di tipo laboratoriale cui partecipano 8 persone b) ulteriori incontri individuali fino a un massimo di 3 ore. La durata massima dell'intervento per ogni singolo utente è quindi di 6 ore. Numero allievi: 8 (afferenti o alla fascia 2 o alla 5, non può sussistere la presenza contestuale di allievi riferibili alle diverse fasce) Tempi di attivazione: al raggiungimento del numero necessario di allievi, l'attivazione del percorso è indicativamente di 15 giorni. 1.4 PERCORSI DI QUALIFICAZIONE DI BASE ABBREVIATA Contesto Rivolti a coloro che vogliano acquisire un attestato di qualifica professionale corrispondente al livello 3 di cui alla raccomandazione del Parlamento europeo e del Consiglio del 23 aprile Destinatari: FASCIA 2 e FASCIA Elementi caratterizzanti l'operazione I percorsi hanno una durata di 1000 ore (di cui almeno il 30% di stage). I corsi devono fare riferimento ad una figura professionale e al corrispondente profilo regionale. Sono possibili eventuali NUOVI profili purché sia dimostrato il reale fabbisogno formativo. La presentazione di ogni percorso è subordinata all'indicazione delle imprese ospitanti lo stage e alla contestuale sottoscrizione di una nota nella quale le aziende: - attestano la disponibilità ad ospitare uno o più tirocinanti e - affermano la valenza formativa dello stage Elementi di attenzione nei confronti dei possibili allievi: considerato il notevole impegno che sottende la partecipazione ad un corso così impegnativo e di durata considerevole (almeno 8 mesi) è necessario che sia stata ben espressa la motivazione alla frequenza e che sussistano i pre-requisiti necessari all'ammissione al corso definiti all'interno delle schede di ogni singolo profilo, così da garantire un'omogeneità fra i diversi partecipanti. Numero allievi: fra 8 e 25 (afferenti o alla fascia 2 o alla 5, non può sussistere la presenza contestuale di allievi riferibili alle diverse fasce) Modalità e tempi di attivazione: raggiunto il numero minimo di allievi e individuate tutte le aziende per lo stage, il corso sarà attivabile entro 30 giorni. PIPOL 4

5 1.5 PERCORSI FINALIZZATI AL CONSEGUIMENTO DI COMPETENZE RIFERITE AD UNA QUALIFICA PROFESSIONALE Contesto Rivolti a coloro che vogliano acquisire competenze riferite ad una qualifica professionale. Possono essere funzionali al successivo conseguimento di una qualificazione professionale Destinatari: FASCIA 2 e FASCIA 5 Elementi caratterizzanti le operazioni: I percorsi hanno una durata compresa fra le 50 e le 200 ore e NON prevedono stage. Devono fare riferimento a competenze proprie delle aree professionali elencate nelle schede allegate. Numero allievi: fra 8 e 25 (afferenti o alla fascia 2 o alla 5, non può sussistere la presenza contestuale di allievi riferibili alle diverse fasce) Modalità e tempi di attivazione: al raggiungimento del numero minimo di allievi, l'attivazione del percorso è indicativamente di 30 giorni. 1.6 PERCORSI FORMATIVI PROFESSIONALIZZANTI Contesto Rivolti a coloro che vogliano acquisire competenze specialistiche attraverso fasi di aula e di stage in impresa Destinatari: FASCIA 2, FASCIA 3 e FASCIA Elementi caratterizzanti le operazioni I percorsi hanno una durata di 500 ore (di cui 250 di stage da realizzarsi in due mesi). La tipologia di intervento permette di modellare la progettazione in base alle precise esigenze formative espresse dalle imprese coinvolte nel percorso. La presentazione di ogni attività è subordinata all'indicazione delle imprese ospitanti lo stage e alla contestuale sottoscrizione di una nota nella quale le aziende: - attestano la disponibilità ad ospitare uno o più tirocinanti e - affermano la valenza formativa dello stage Elementi di attenzione nei confronti dei possibili allievi: considerato il notevole impegno che sottende la partecipazione ad un corso così caratterizzato e aderente alle richieste aziendali, è necessario che la motivazione alla frequenza sia stata ben espressa dai possibili allievi e che sussistano i pre-requisiti necessari all'ammissione al corso che verranno determinati in fase di definizione del percorso, così da garantire un'omogeneità fra i diversi partecipanti. Numero allievi: fra 8 e 25 (afferenti o alla fascia 2,3 o alla 5: è possibile la compresenza fra utenti delle prime due, non con la 5) Modalità e tempi di attivazione: raggiunto il numero minimo di allievi e individuate tutte le aziende per lo stage, il corso sarà attivabile entro 30 giorni. PIPOL 5

6 1.7 PERCORSI PER L'APPRENDIMENTO PERMANENTE Contesto L apprendimento permanente consente lo sviluppo costante e continuo, lungo tutto l arco della vita, delle capacità e delle competenze e rappresenta uno strumento indispensabile per affrontare con successo il mondo del lavoro nella sua costante evoluzione. Il tema è da tempo all attenzione dell Unione europea che ha individuato un ampia gamma di "competenze chiave" di cui ogni cittadino deve disporre per adattarsi ad un contesto in rapido mutamento Destinatari: FASCIA 2, FASCIA 3, FASCIA 5 FASCIA 4 Per la FASCIA 4 esclusivamente percorsi di lingua inglese e tedesca Elementi caratterizzanti le operazioni I percorsi hanno una durata compresa fra le 24 e le 100 ore. Gli ambiti di intervento fanno riferimento alle seguenti Macroaree e Aree tematiche: A) GESTIONE AZIENDALE: - AMMINISTRAZIONE - COMMERCIALE E VENDITA - GESTIONE PERSONALE - MAGAZZINO E LOGISTICA - ORGANIZZAZIONE AZIENDALE B) LINGUE - INGLESE - TEDESCO - ITALIANO C) TECNOLOGIE INDUSTRIALI E SICUREZZA - IMPIANTISTICA - MECCANICA E SALDATURA - PLC D) EDILIZIA E) RISTORAZIONE F) INFORMATICA - PROGRAMMAZIONE - OFFICE AUTOMATION - GRAFICA - NETWORKING I ICT MANAGEMENT G) AGRO-ALIMENTARE Tutti i percorsi, con la relativa durata, i requisiti di accesso e le competenze in uscita sono dettagliati negli allegati. Numero allievi: fra 8 e 25 (afferenti o alle fasce 2, 3, 4 solo per le lingue inglese e tedesco - o alla 5: è possibile la compresenza fra utenti delle prime tre, non con la 5) Modalità e tempi di attivazione: al raggiungimento del numero necessario di allievi, l'attivazione del percorso è indicativamente di 15 giorni. PIPOL 6

7 1.8 PERCORSI DI FORMAZIONE MIRATA ALL'INSERIMENTO LAVORATIVO Contesto Elemento caratterizzante di questi percorsi è la personalizzazione del servizio, che soddisfa il fabbisogno formativo del singolo e risponde all esigenza di competenze professionali espressa da una realtà aziendale intenzionata all assunzione Destinatari: FASCIA 2 e FASCIA Elementi caratterizzanti le operazioni I percorsi hanno una durata non superiore alle 100 ore. I relativi contenuti didattici mirano ad assicurare l acquisizione di competenze specifiche volte a colmare gap che rendono difficoltoso l accesso al lavoro con riguardo ad una precisa domanda proveniente da una o più imprese del territorio. La presentazione di ogni percorso è subordinata alla sottoscrizione di un accordo con l impresa o le imprese che assicurano l inserimento occupazionale dell allievo o degli allievi partecipanti all azione formativa. La Regione riconoscerà solo il 70% del finanziamento delle attività svolte in caso di mancata assunzione. Numero allievi: fra 1 e 3 (afferenti o alle fasce 2, 3 o alla 5: è possibile la compresenza fra utenti delle prime due, non con la 5) Modalità e tempi di attivazione: l'attivazione di un percorso di questo tipo è frutto di una concertazione fra gli Uffici dei Servizi al Lavoro Provinciali, i CpI, una o più aziende, gli enti formativi ed è fortemente caratterizzata da una reale esigenza espressa dall'impresa. Dopo aver definito gli obiettivi formativi e le successive modalità di inserimento aziendale ed aver sottoscritto l'accordo, l'attivazione del percorso è indicativamente di 30 giorni. 1.9 PERCORSI PER L'AGGIORNAMENTO LINGUISTICO ALL'ESTERO Contesto Le analisi e gli studi svolti a livello europeo e nazionale evidenziano come la scarsa conoscenza delle lingue straniere costituisca un gap molto diffuso per i giovani in uscita dai percorsi di istruzione e formazione e per i disoccupati, costituendo uno dei fattori rilevanti nel difficile accesso al mercato del lavoro. Al fine di sostenere il superamento di tale gap, le ATI possono attivare percorsi di aggiornamento linguistico da svolgersi all estero presso strutture qualificate Destinatari: FASCIA 3 e FASCIA Elementi caratterizzanti le operazioni I percorsi, di carattere individuale, si svolgono presso strutture formative estere e riguardano le seguenti lingue comunitarie: inglese, francese, tedesco, spagnolo. Hanno la durata di uno o due mesi e devono condurre all'acquisizione di competenze linguistiche almeno pari al livello B1 ALTE. Il livello minimo di ingresso è l'a2. E' prevista la copertura dei costi di iscrizione al corso di lingua, vitto, alloggio in famiglia, transfer locali per recarsi alle lezioni (con l'esclusione dei trasporti locali in Italia per recarsi all'aeroporto), fermo restando il limite di euro per i percorsi di un mese e per quelli di un mese (2.100 e rispettivamente per quelli di inglese). Costo massimo delle spese di trasporto da aeroporto ad areoporto è invece di euro 400,00. Fermi restando i limiti massimi del finanziamento pubblico indicati sopra, è prevista la partecipazione finanziaria da parte del destinatario nella misura del 20% della quota di iscrizione per gli utenti che superano i seguenti limiti di reddito familiare: PIPOL 7

8 - indicatore della situazione economica equivalente del nucleo familiare (ISEEU), non superiore a euro ,45; - indicatore della situazione patrimoniale equivalente (ISPEU) non superiore a euro ,27. La quota eventualmente spettante all'allievo dovrà essere versata dallo stesso precedentemente all'avvio del percorso. Elementi di attenzione nei confronti dei possibili allievi: - considerata la tipologia corsuale è necessario che sussista una reale motivazione alla frequenza di un corso linguistico all'estero e che questa sia chiaramente espressa. La durata dell'intervento (4 o 8 settimane) sarà oggetto di verifica successiva al test di verifica del livello di ingresso. - i certificati previsti verranno rilasciati solo in caso di frequenza di almeno l'80% delle ore corso previste e per assenze giustificate. - nel caso di candidati che non siano di cittadinanza italiana, sarà necessario procedere alle verifiche relative ai visti d'ingresso nei paesi di destinazione scelti. Tali prassi possono prevedere costi aggiuntivi a carico dell'utente. Modalità e tempi di attivazione: l'attivazione del percorso avviene indicativamente entro 4 settimane. 2 SCHEDE DI DETTAGLIO - LEGENDA Nelle schede seguenti viene proposto il dettaglio delle azioni formative che si possono proporre combinando le tipologie sopra descritte con ciascuna delle aree professionali assunte a riferimento dalla regione. Le schede hanno una struttura del tipo: - NOME MACRO AREA PROFESISONALE: descrive l'area di rifeirmento - TIPOLOGIA : indica la tipologia formativa associata ai titoli dei percorsi - TITOLO DEL CORSO: è il titolo dei corsi già presenti nel catalogo o negli standard di qualifica previsti dalla regione - REQUISITI DI INGRESSO: breve descrizione dei prerequisiti per partecipare al corso - CARATTERISTICHE OPERAZIONE: durata, presenza stage e altre specificità dell'operazione per le tipologie di corsi che NON HANNO cataloghi di titoli già pronti, ma per i quali si possono andare a predisporre percorsi specifici: - AREA PROFESSIONALE DI INTERESSE SPECIFICO : vengono elencate aree di competenza cui ci si può riferire nell'esprimere l'interesse e il fabbisogno dell'utente. La specificazione in dettaglio delle competenze in uscita avverrà in fase successiva con colloqui con i richiedenti. Si fa comunque riferimento agli attuali standard di competenza della regione FVG. PIPOL 8

9 SCHEDE PER MACROAREE PIPOL 9

10 2.1 AGRICOLTURA, SILVICOLTURA, PESCA Tipologia Titolo del corso Requisiti d'ingresso Caratteristiche operazione Qualifica di base abbreviata OPERATORE AGROAMBIENTALE - esegue le operazioni fondamentali attinenti alla coltivazione di piante arboree, erbacee, ortofloricole OPERATORE AMBIENTALE MONTANO - crea e gestisce superfici boschive ai fini della protezione del territorio e della produzione di legname per scopi energetici o costruttivi - effettua interventi di cura e tutela dell ambiente silvestre e naturale - attitudine al lavoro manuale anche con l utilizzo di attrezzi - coerenza delle esperienze formative e/o professionali pregresse rispetto ai temi trattati dal corso Durata: 1000 ore comprensive di stage (min. 300 ore) necessarie per garantire a tutti Apprendimento permanente (Catalogo) REALIZZARE LA POTATURA DELLE PIANTE Effettuare le varie operazioni di potatura sulle piante legnose in funzione della specie, dell utilizzo e della forma scelta, predisponendo ed utilizzando in sicurezza gli opportuni strumenti/attrezzature. (In relazione alla tipologia di utenza il percorso potrà orientarsi verso le piante da frutto o ornamentali, essendo comuni gli aspetti fisiologici relativi alla potatura) GESTIRE E MANUTENERE AREE VERDI Realizzare l impostazione e la manutenzione di un'area verde valorizzando gli aspetti estetici/produttivi ed utilizzando in modo adeguato piante e attrezzature specifiche. Coordinare il cantiere di lavoro applicando le norme relative alla sicurezza. (In relazione alla tipologia di utenza il percorso potrà orientarsi maggiormente verso il verde ornamentale oppure verso impianti arborei produttivi) TRASFORMARE I PRODOTTI AGRICOLI Utilizzare le materie prime agricole per trasformarle in specifici prodotti alimentari rispettando la vigente normativa relativamente alla sicurezza alimentare e tracciabilità. (In relazione alla tipologia di utenza il percorso potrà orientarsi verso le diverse filiere agroalimentari: carne, latte, vegetali-farine, ) - interesse verso gli argomenti previsti; - predisposizione alle attività manuali; - coerenza delle esperienze formative e/o professionali pregresse rispetto ai temi trattati dal corso. Durata: 83 ore Durata: 83 ore Durata: 80 ore PIPOL 10

11 AGRICOLTURA, SILVICOLTURA, PESCA Area professionale di interesse specifico Tipologia Caratteristiche operazione COLTIVAZIONE DI COLTURE ERBACEE (CICLO ANNUALE) E ARBOREE (A CICLO PLURIENNALE) ALLEVAMENTO DI ANIMALI TRASFORMAZIONE DELLE UVE Operazioni finalizzate al conseguimento di competenze legate alle QBA Operazioni professionalizzanti Durata da 50 a 200 ore Durata: 500 ore (di cui 250 in stage) necessarie per garantire a tutti PIPOL 11

12 2.2 DISTRIBUZIONE COMMERCIALE Tipologia Titolo del corso Requisiti d'ingresso Caratteristiche operazione Qualifica di base abbreviata ADDETTO ALLE VENDITE - allestisce a riordina gli spazi espositivi - esegue le operazioni necessarie al ricevimento, alla conservazione e preparazione della merce - gestisce gli acquisti - assiste il cliente - gestisce gli incassi/pagamenti e relativa documentazione ADDETTO ALLE RELAZIONI COMMERCIALI - realizza vendite dirette al cliente finale - collabora alle attività gestionali del punto vendita o alla rete di vendita - incide nella gestione della promozione e del marketing - costruire rapporti di fidelizzazione con il cliente -interesse personale verso i temi della vendita e del commercio; -predisposizione al contatto con il pubblico e alla gestione del processo di vendita oltre che alle relazioni con acquirenti e fornitori. Durata: 1000 ore comprensive di stage (min. 300 ore) necessarie per garantire a tutti ADDETTO ALLA LOGISTICA ED AI PROCESSI DI MAGAZZINO - provveda al carico/scarico manuale della merce in magazzino ed al suo stoccaggio - collabora nello smistamento, movimentazione e stoccaggio delle merci anche con procedure informatizzate ed automatizzate - collabora con i colleghi dei punti vendita (capo settore, capo reparto) con ruoli di supporto tecnico (logistica, sicurezza, qualità ecc.) Apprendimento permanente (Catalogo) APPLICARE TECNICHE DI VENDITA Al termine, i partecipanti saranno in grado di utilizzare tecniche di vendita e di negoziazione di tipo consulenziale per soddisfare i bisogni e le richieste di acquisto da parte del cliente. Non previsti Durata: 48 ore UTILIZZARE TECNICHE DI VISUAL MERCHANDISING Al termine, i partecipanti saranno in grado di progettare e realizzare azioni di visual merchandising per gestire il prodotto all interno del punto vendita in base ai diversi parametri che costituiscono il format visivo e creativo della merce (immagine, esposizione, ambientazione, grafica), al fine di influenzare, facilitare e incrementare l attenzione del cliente e le relative vendite. -competenze informatiche di base, in particolare per l'uso dei programmi di grafica e navigazione in rete -competenze inerenti le tecniche di vendita e la distribuzione commerciale acquisite attraverso un percorso di studi coerente, Durata: 42 ore PIPOL 12

13 GESTIRE LA PRODUZIONE E LA LOGISTICA D IMPRESA Al termine, i partecipanti saranno in grado di gestire l'organizzazione produttiva aziendale e collaborare alla gestione logisitica correlata, nel rispetto dei sistemi di certificazione qualità GESTIRE IL MAGAZZINO Al termine, i partecipanti saranno in grado di condurre il magazzino ottimizzando i costi di gestione di scorte e semilavorati necessari alla produzione/commercializzazione, pianificando gli acquisti e predisponendo la documentazione della merce in uscita e in entrata secondo la normativa fiscale, doganale e sanitaria oppure attraverso la frequenza di corsi professionalizzanti, oppure attraverso l'esperienza lavorativa maturata nello specifico settore -competenze informatiche di base, in particolare per l'uso di Windows, word processor, fogli di calcolo, navigazione in rete e utilizzo della posta elettronica -competenze informatiche di base, in particolare per l'uso di Windows, word processor, fogli di calcolo, navigazione in rete e utilizzo della posta elettronica, in relazione alla necessità di operare su gestionali per la logistica del magazzino Durata: 72 ore Durata: 76 ore DISTRIBUZIONE COMMERCIALE Area professionale di interesse specifico Tipologia Caratteristiche operazione E possibile accorpare titoli proposti per il Catalogo Apprendimento Permanente in percorsi più lunghi nel caso ci siano richieste da parte delle imprese Operazioni finalizzate al conseguimento di competenze legate alle QBA Operazioni professionalizzanti Durata da 50 a 200 ore Durata: 500 ore (di cui 250 in stage) necessarie per garantire a tutti PIPOL 13

14 2.3 EDILIZIA Tipologia Titolo del corso Requisiti d'ingresso Caratteristiche operazione Qualifica di base abbreviata ADDETTO ALLE LAVORAZIONI DI CANTIERE EDILE - esegue opere in muratura per costruzioni edili. - esegue lavorazioni di carpenteria per la fabbricazione ed il montaggio di elementi edilizi - esegue lavorazioni di finitura di opere edili ADDETTO AI LAVORI DI COSTRUZIONE - esegue opere in muratura per costruzioni edili - esegue lavorazioni di carpenteria per la fabbricazione ed il montaggio di elementi edilizi - attitudine al lavoro manuale anche con l utilizzo di attrezzi - coerenza delle esperienze formative e/o professionali pregresse rispetto ai temi trattati dal corso Durata: 1000 ore comprensive di stage (min. 300 ore) necessarie per garantire a tutti ADDETTO AI LAVORI DI COMPLETAMENTO - esegue lavorazioni di finitura di opere edili Apprendimento permanente (Catalogo) CONDURRE MACCHINE OPERATRICI PER L'EDILIZIA A seconda della macchina operatrice utilizzata e sulla base delle indicazioni/prescrizioni presenti negli elaborati tecnici e nelle norme di sicurezza, eseguire lavori di scavo (di sbancamenti o a sezione ristretta/obbligata) in terreni di qualsiasi natura, lavori di piccola demolizione con mezzi manuali o meccanici, lavori di sollevamento rispettando la corretta imbragatura dei carichi (Il tipo di macchina operatrice oggetto di studio verrà definito in funzione delle esigenze dei partecipanti. Il corso è inoltre preparatorio al conseguimento dell abilitazione all utilizzo della macchina operatrice eventualmente prevista dalla normativa vigente). - interesse verso gli argomenti previsti; - predisposizione alle attività manuali; - coerenza delle esperienze formative e/o professionali pregresse rispetto ai temi trattati dal corso. Durata: 60 ore REALIZZARE OPERE DI ISOLAMENTO PER INTERNI ED ESTERNI Realizzare di opere di isolamento interno (in cartongesso) ed esterno (a cappotto), sulla base delle indicazioni del progetto esecutivo, identificando i materiali e le attrezzature più idonee. Collaborare all'allestimento del cantiere edile sulla base delle caratteristiche dell'area di pertinenza, delle sue dimensioni, dell'organizzazione del lavoro adottata, del programma dei lavori e relative procedure esecutive e del piano di sicurezza e coordinamento -competenze di base sui lavori di costruzione edile, acquisite attraverso la frequenza di percorsi di istruzione o formativi o precedenti esperienze professionali nel settore Durata: 80 ore PIPOL 14

15 Apprendimento permanente (Catalogo) REALIZZARE OPERE IN CALCESTRUZZO ARMATO Provvedere alla realizzazione di elementi strutturali e fondazione in calcestruzzo armato, sulla base delle indicazioni del progetto esecutivo, identificando i materiali e le attrezzature più idonee. Collaborare all'allestimento del cantiere edile sulla base delle caratteristiche dell'area di pertinenza, delle sue dimensioni, dell'organizzazione del lavoro adottata, del programma dei lavori e relative procedure esecutive e del piano di sicurezza e coordinamento -competenze di base sui lavori di costruzione edile e di carpenteria, acquisite attraverso la frequenza di percorsi di istruzione o formativi o precedenti esperienze professionali nel settore Durata: 80 ore EDILIZIA Area professionale di interesse specifico Tipologia Caratteristiche operazione PROGETTAZIONE EDILE GESTIONE DEL CANTIERE LAVORI GENERALI DI SCAVO E MOVIMENTAZIONE REALIZZAZIONE OPERE MURARIE LAVORI DI COMPLETAMENTO E FINITURA Operazioni finalizzate al conseguimento di competenze legate alle QBA Operazioni professionalizzanti Durata da 50 a 200 ore Durata: 500 ore (di cui 250 in stage) necessarie per garantire a tutti PIPOL 15

16 2.4 GRAFICA, STAMPA E EDITORIA Tipologia Titolo del corso Requisiti d'ingresso Caratteristiche operazione Qualifica di base abbreviata ADDETTO ALLA PRODUZIONE GRAFICA DIGITALE Elaborare un prodotto grafico sulla base delle istruzioni ricevute e della documentazione del progetto, tenendo conto delle diverse tipologie di supporto di pubblicazione. Produrre i file grafici in formato adatto alla pubblicazione su diversi supporti ADDETTO ALLA COMPUTER GRAFICA Elaborare un prodotto grafico sulla base delle istruzioni ricevute e della documentazione del progetto, tenendo conto delle diverse tipologie di supporto di pubblicazione. Acquisire ed elaborare immagini, video e grafici per la pubblicazione su supporti multimediali - coerenza delle esperienze formative e/o professionali pregresse rispetto ai temi trattati dal corso Durata: 1000 ore comprensive di stage (min. 300 ore) necessarie per garantire a tutti ADDETTO ALLA STAMPA Realizzare un prodotto stampa semplice, completo di cucitura e rifilo, utilizzando macchine per la stampa e strumenti per la finitura Apprendimento permanente (Catalogo) DISEGNARE CON IL CAD 2D Creare e modificare elaborati grafici 2D per la progettazione tecnica, utilizzando le principali funzionalità offerte dai programmi CAD. Il corso è utile ai fini della preparazione per conseguire la certificazione ECDL Cad 2D. (tipo di software verrà definito in base al fabbisogno dei partecipanti) DISEGNARE CON IL CAD 3D Creare e modificare elaborati grafici 3D per la progettazione tecnica, utilizzando tutte le funzionalità offerte dai moderni programmi CAD. Il corso è utile ai fini della preparazione per conseguire la certificazione ECDL Cad 3D. (tipo di software verrà definito in base al fabbisogno dei partecipanti) CREARE ILLUSTRAZIONI Creare immagini vettoriali per la realizzazione di elaborazioni grafiche anche artistiche, gestendo la pubblicazione sui diversi media (stampa, web, ecc). (tipo di software verrà definito in base al fabbisogno dei partecipanti) EFFETTUARE ELABORAZIONI PROFESSIONALI DELLE IMMAGINI DIGITALI Effettuare operazioni di ritocco e manipolazione delle immagini, gestendo le problematiche legate ai formati, ai colori e alla stampa. - Realizzare disegni tecnici con carta e matita. - Competenza nell utilizzo del personal computer almeno pari al livello ECDL Core. - Realizzare elaborati grafici per la progettazione tecnica mediante software CAD 2D. - Competenza nell utilizzo del personal computer almeno pari al livello ECDL Core - Competenza nell utilizzo del personal computer almeno pari al livello ECDL Core - Competenza nell utilizzo del personal computer almeno pari al livello ECDL Core Durata: 72 ore Durata: 60 ore Durata: 60 ore Durata: 48 ore PIPOL 16

17 (tipo di software verrà definito in base al fabbisogno dei partecipanti) - Effettuare semplici operazioni di fotoritocco Apprendimento permanente (Catalogo) VIDEOIMPAGINARE Creare impaginati per la pre-stampa e l'editoria elettronica. (tipo di software verrà definito in base al fabbisogno dei partecipanti) PROGETTARE E REALIZZARE IMPAGINAZIONI PROFESSIONALI Eseguire la progettazione grafica e realizzare l'impaginato nel rispetto delle specifche tipografiche in uso e degli standard dell'editoria on-line, integrando tra loro gli strumenti della grafica bit.map e vettoriale. (tipo di software verrà definito in base al fabbisogno dei partecipanti) COSTRUIRE MODELLI 3D A partire da immagini digitalizzate o foto digitali che descrivono una scena da diversi punti di vista, utilizzare le funzionalita' del pacchetto per ricavare un modello tridimensionale dell'immagine tanto a livello qualitativo che quantitativo. (tipo di software verrà definito in base al fabbisogno dei partecipanti) - Competenza nell utilizzo del personal computer almeno pari al livello ECDL Core - Capacità di creare impaginati per la pre-stampa e l'editoria elettronica - il corso costituisce la naturale prosecuzione di quelli dal titolo "VIDEOIMPAGINARE" e/o "EFFETTUARE ELABORAZIONI PROFESSIONALI DELLE IMMAGINI DIGITALI" - Competenza nell utilizzo del personal computer almeno pari al livello ECDL Core - elaborare immagini digitali Durata: 48 ore Durata: 48 ore Durata: 60 ore RENDERING E ANIMAZIONI Creare e renderizzare oggetti tridimensionali animandoli all'interno di una scena costruita con tecniche di grafica tridimensionale. - creare ed elaborare immagini vettoriali - il corso costituisce la naturale prosecuzione di quelli dal titolo "COSTRUIRE MODELLI 3D" Durata: 72 ore PIPOL 17

IeFP. Istruzione e Formazione. Professionale. Come conseguire una qualifica professionale triennale

IeFP. Istruzione e Formazione. Professionale. Come conseguire una qualifica professionale triennale IeFP Istruzione e Formazione Professionale Come conseguire una qualifica professionale triennale Istruzione e Formazione Professionale Il sistema regionale di Istruzione e Formazione Professionale L offerta

Dettagli

Livello autonomo B1.b Comprendere i punti chiave di un discorso e produrre un testo semplice relativo ad argomenti

Livello autonomo B1.b Comprendere i punti chiave di un discorso e produrre un testo semplice relativo ad argomenti Macro area tematica Lingue Informatica Professionalizzante Area tematica Inglese Tedesco Francese Spagnolo Sloveno Croato Italiano ECDL e office automation Grafica e multimedia Sviluppo software Networking

Dettagli

ORGANIZZAZIONE DIDATTICA NUOVO ORDINAMENTO

ORGANIZZAZIONE DIDATTICA NUOVO ORDINAMENTO ORGANIZZAZIONE DIDATTICA NUOVO ORDINAMENTO ISTRUZIONE PROFESSIONALE - PERCORSO QUINQUENNALE SETTORE INDUSTRIA E ARTIGIANATO INDIRIZZO MANUTENZIONE EASSISTENZA TECNICA a) Opzione Apparati, impianti e servizi

Dettagli

ALLEGATO A) al decreto STANDARD PROFESSIONALE COMPETENZE

ALLEGATO A) al decreto STANDARD PROFESSIONALE COMPETENZE ALLEGATO A) al decreto STANDARD PROFESSIONALE E FORMATIVO PER L ATTIVITÀ DI INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE STRAORDINARIA DI IMPIANTI ENERGETICI ALIMENTATI DA FONTI RINNOVABILI - FER STANDARD PROFESSIONALE

Dettagli

Sezione professionale I.P.S.I.A MANFREDI

Sezione professionale I.P.S.I.A MANFREDI Sezione professionale I.P.S.I.A MANFREDI Indirizzo: MANUTENZIONE E ASSISTENZA TECNICA Opzioni: Manutenzione mezzi di trasporto Apparati, impianti e servizi tecnici, industriali e civili QUALIFICHE OPERATORE

Dettagli

Profilo Ragioniere con diploma di Perito Commerciale

Profilo Ragioniere con diploma di Perito Commerciale Profilo Ragioniere con diploma di Perito Commerciale il corso di studi mira a formare diplomati in grado di ricoprire figure professionali polivalenti in cui si possano coniugare in modo equilibrato una

Dettagli

Premesso che: la comunicazione della Commissione europea del 12 marzo 2013 Youth Employement Initiative YEI - Iniziativa per l occupazione giovanile

Premesso che: la comunicazione della Commissione europea del 12 marzo 2013 Youth Employement Initiative YEI - Iniziativa per l occupazione giovanile %FMJCFSBOm &TUSBUUPEFMQSPDFTTPWFSCBMFEFMMBTFEVUBEFM HJVHOP PHHFUUP 1*"/0 */5&(3"50 %* 10-*5*$)& 1&3-0$$61";*0/& & 1&3 *- -"7030 1*10- "11307";*0/&%&--&.*463&'*/"/;*"3*&%*"$$0.1"(/".&/501&3-"1"35&$*1";*0/&

Dettagli

CORSO DI OPERATORE/TRICE ADDETTO/A ALLE VENDITE

CORSO DI OPERATORE/TRICE ADDETTO/A ALLE VENDITE U Consorzio per la Formazione Professionale e per l Educazione Permanente CORSO DI OPERATORE/TRICE ADDETTO/A ALLE VENDITE Il Consorzio per la Formazione Professionale e per l Educazione Permanente è un

Dettagli

Patto politiche attive del 16 giugno 2009

Patto politiche attive del 16 giugno 2009 Patto politiche attive del 16 giugno 2009 1 Premessa: per il lavoro oltre la crisi L'Accordo sottoscritto in Lombardia il 4 maggio 2009 prevede uno stretto rapporto tra le politiche passive, attraverso

Dettagli

PROGETTO PER LA FORMAZIONE E LA RICOLLOCAZIONE SUL MERCATO DEL LAVORO DEI LAVORATORI DEL SALOTTO IN PROVINCIA DI MATERA

PROGETTO PER LA FORMAZIONE E LA RICOLLOCAZIONE SUL MERCATO DEL LAVORO DEI LAVORATORI DEL SALOTTO IN PROVINCIA DI MATERA PROGETTO PER LA FORMAZIONE E LA RICOLLOCAZIONE SUL MERCATO DEL LAVORO DEI LAVORATORI DEL SALOTTO IN PROVINCIA DI MATERA ATTIVITA FORMATIVE IN FASE DI REALIZZAZIONE Corso per Tecnico installatore e manutentore

Dettagli

QUADRI ORARI E COMPETENZE SPECIFICHE DEGLI INDIRIZZI

QUADRI ORARI E COMPETENZE SPECIFICHE DEGLI INDIRIZZI QUADRI ORARI E COMPETENZE SPECIFICHE DEGLI INDIRIZZI Nel nostro Istituto sono attivi i seguenti indirizzi, articolati nelle classi e nei quadri orari di cui sotto. Meccanica, Meccatronica Elettrotecnica

Dettagli

PERCHÈ ASSUMERE UNA PERSONA DISABILE? PIANO PROVINCIALE DISABILI: SPECIALE FORMAZIONE INDICE DEI CONTENUTI

PERCHÈ ASSUMERE UNA PERSONA DISABILE? PIANO PROVINCIALE DISABILI: SPECIALE FORMAZIONE INDICE DEI CONTENUTI Settembre 2009 PERCHÈ ASSUMERE UNA PERSONA DISABILE? Newsletter n 2 PER MAGGIORI INFORMAZIONI: Per adempiere ad un obbligo di Legge Perché si ha la possibilità di: offrire ad una persona disabile l opportunità

Dettagli

SETTORE INDUSTRIA E ARTIGIANATO. Indirizzo: Produzioni industriali e artigianali. Articolazione INDUSTRIA

SETTORE INDUSTRIA E ARTIGIANATO. Indirizzo: Produzioni industriali e artigianali. Articolazione INDUSTRIA SETTORE INDUSTRIA E ARTIGIANATO Indirizzo: Produzioni industriali e artigianali Articolazione INDUSTRIA 1 ISTRUZIONE PROFESSIONALE SETTORE INDUSTRIA E ARTIGIANATO Indirizzo Produzioni Industriali e Artigianali

Dettagli

CORSI DI LINGUA INGLESE

CORSI DI LINGUA INGLESE CORSI DI LINGUA INGLESE Destinatari: occupati residenti o domiciliati nel territorio regionale. I Centri per l'impiego richiedono i voucher per i lavoratori disoccupati/inoccupati, individuandoli tra coloro

Dettagli

www.adformandum.org Feel EMOTIONS CORSI DI LINGUE E INFORMATICA

www.adformandum.org Feel EMOTIONS CORSI DI LINGUE E INFORMATICA www.adformandum.org Feel EMOTIONS CORSI DI LINGUE E INFORMATICA Ogni emozione è un messaggio, il vostro compito è ascoltare (Gary Zukav) I VANTAGGI I contenuti proposti dai programmi consentono ai partecipanti

Dettagli

Nel 2012 il Moretto confluisce con l'itis Castelli nel nuovo Istituto di Istruzione Superiore Benedetto Castelli.

Nel 2012 il Moretto confluisce con l'itis Castelli nel nuovo Istituto di Istruzione Superiore Benedetto Castelli. Istituto di Istruzione Superiore "Benedetto Castelli" IPSIA MORETTO OFFERTA FORMATIVA A.S. 2013-2014 Diploma Statale Manutenzione e Assistenza Impiantistica Industriale e Civile Qualifica Regionale / Europea

Dettagli

LE COMPETENZE-CHIAVE POF 2012

LE COMPETENZE-CHIAVE POF 2012 1 LE COMPETENZE-CHIAVE In ragione delle scelte etiche e pedagogiche operate dal collegio e dai consigli di classe, il Buonarroti ha individuato le competenze chiave necessarie allo sviluppo globale della

Dettagli

SETTORE INDUSTRIA E ARTIGIANATO. Indirizzo: Produzioni industriali e artigianali. Articolazione ARTIGIANATO

SETTORE INDUSTRIA E ARTIGIANATO. Indirizzo: Produzioni industriali e artigianali. Articolazione ARTIGIANATO SETTORE INDUSTRIA E ARTIGIANATO Indirizzo: Produzioni industriali e artigianali Articolazione ARTIGIANATO ISTRUZIONE PROFESSIONALE SETTORE INDUSTRIA E ARTIGIANATO Indirizzo Produzioni Industriali e Artigianali

Dettagli

CORSO DI OPERATORE/TRICE GRAFICO ADDETTO/A PRESTAMPA

CORSO DI OPERATORE/TRICE GRAFICO ADDETTO/A PRESTAMPA CORSO DI OPERATORE/TRICE GRAFICO ADDETTO/A PRESTAMPA Il Consorzio per la Formazione Professionale e per l Educazione Permanente è un Ente Pubblico, gestito da un consorzio di Comuni che organizza, in diversi

Dettagli

Linee guida Secondo ciclo di istruzione

Linee guida Secondo ciclo di istruzione Istituti Tecnici - Settore tecnologico Indirizzo Grafica e comunicazione Quadro orario generale 1 biennio 2 biennio 5 anno 1^ 2^ 3^ 4^ 5^ Teoria della comunicazione 60 89 Progettazione multimediale 119

Dettagli

Standard Formativi Minimi dei percorsi di Istruzione e Formazione Professionale della Regione Lombardia

Standard Formativi Minimi dei percorsi di Istruzione e Formazione Professionale della Regione Lombardia Allegato 2 Standard Formativi Minimi dei percorsi di Istruzione e Formazione Professionale della Regione Lombardia Obiettivi Specifici di Apprendimento delle competenze di base INDICE PREMESSA COMPETENZA

Dettagli

C3 indirizzo Elettronica ed Elettrotecnica Profilo

C3 indirizzo Elettronica ed Elettrotecnica Profilo C3 indirizzo Elettronica ed Elettrotecnica Profilo Il Diplomato in Elettronica ed Elettrotecnica : - ha competenze specifiche nel campo dei materiali e delle tecnologie costruttive dei sistemi elettrici,

Dettagli

CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA ELETTRICA

CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA ELETTRICA Università degli Studi di Cagliari Regolamento Didattico del Corso di Studi in Ingegneria Elettrica, A.A. 2007/08 CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA ELETTRICA Art. 1. Articolazione del Corso di Laurea in Ingegneria

Dettagli

TECNICO MECCATRONICO DELLE AUTORIPARAZIONI

TECNICO MECCATRONICO DELLE AUTORIPARAZIONI ALLEGATO B Standard professionale e formativo relativo alla formazione del TECNICO MECCATRONICO DELLE AUTORIPARAZIONI Standard professionale e formativo del Tecnico meccatronico delle autoriparazioni (Ai

Dettagli

OPERATORE GRAFICO MULTIMEDIA

OPERATORE GRAFICO MULTIMEDIA CONSORZIO PER LA FORMAZIONE PROFESSIONALE E PER L EDUCAZIONE PERMANENTE Il Consorzio per la Formazione Professionale e per l Educazione Permanente è un Ente Pubblico, che organizza, in diversi settori

Dettagli

RESPONSABILE DELLA LOGISTICA

RESPONSABILE DELLA LOGISTICA CORSO PER RESPONSABILE DELLA LOGISTICA Certificazione Sistemi di Gestione Qualità ISO 9001 53 CORSO PER RESPONSABILE DELLA LOGISTICA Materiale propedeutico (studio a casa) + 48 ore di lezioni frontali

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO CORSO di LAUREA in Economia aziendale

REGOLAMENTO DIDATTICO CORSO di LAUREA in Economia aziendale REGOLAMENTO DIDATTICO CORSO di LAUREA in Economia aziendale L -18 Scienze dell economia e della gestione aziendale COORTE 2015-2016 approvato dal Senato Accademico nella seduta del 27 ottobre 2015 1. DATI

Dettagli

Orientamento. La scelta dell Istituto Tecnico Economico e i suoi tre indirizzi

Orientamento. La scelta dell Istituto Tecnico Economico e i suoi tre indirizzi Orientamento La scelta dell Istituto Tecnico Economico e i suoi tre indirizzi A cura del Prof. Graziano Galassi (Componente della Commissione Orientamento) IDENTITA DEGLI ISTITUTI TECNICI Solida base culturale

Dettagli

Progetto per Corsi di Informatica rivolti a lavoratori e studenti dell Istituto di Istruzione Superiore Patrizi-Baldelli-Cavallotti

Progetto per Corsi di Informatica rivolti a lavoratori e studenti dell Istituto di Istruzione Superiore Patrizi-Baldelli-Cavallotti 1 Alla Dirigente Scolastica Della Scuola Secondaria di II grado Patrizi Baldelli - Cavallotti Progetto per Corsi di Informatica rivolti a lavoratori e studenti dell Istituto di Istruzione Superiore Patrizi-Baldelli-Cavallotti

Dettagli

SETTORE INDUSTRIA E ARTIGIANATO. Indirizzo Produzioni Industriali e Artigianali

SETTORE INDUSTRIA E ARTIGIANATO. Indirizzo Produzioni Industriali e Artigianali SETTORE INDUSTRIA E ARTIGIANATO Indirizzo Produzioni Industriali e Artigianali L indirizzo Produzioni industriali e artigianali, nel secondo biennio e nell ultimo anno, attraverso un insieme omogeneo e

Dettagli

REPERTORIO DELL OFFERTA DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE DI SECONDO CICLO DELLA REGIONE LOMBARDIA

REPERTORIO DELL OFFERTA DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE DI SECONDO CICLO DELLA REGIONE LOMBARDIA Allegato A) REPERTORIO DELL OFFERTA DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE DI SECONDO CICLO DELLA REGIONE LOMBARDIA a partire dall anno formativo 2011-12 ALLEGATO A) REPERTORIO DELL OFFERTA DI ISTRUZIONE

Dettagli

NUOVO ORDINAMENTO ISTITUTI PROFESSIONALI IPSIA C2 INDIRIZZO PRODUZIONI INDUSTRIALI E ARTIGIANALI. Settore

NUOVO ORDINAMENTO ISTITUTI PROFESSIONALI IPSIA C2 INDIRIZZO PRODUZIONI INDUSTRIALI E ARTIGIANALI. Settore NUOVO ORDINAMENTO ISTITUTI PROFESSIONALI IPSIA C1 INDIRIZZO MANUTENZIONE E ASSISTENZA TECNICA C2 INDIRIZZO PRODUZIONI INDUSTRIALI E ARTIGIANALI CORSI di FORMAZIONE REGIONALE Tecnico industrie Tecnico elettroniche

Dettagli

REPERTORIO DELL OFFERTA DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE DI SECONDO CICLO DELLA REGIONE LOMBARDIA

REPERTORIO DELL OFFERTA DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE DI SECONDO CICLO DELLA REGIONE LOMBARDIA Allegato A) REPERTORIO DELL OFFERTA DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE DI SECONDO CICLO DELLA REGIONE LOMBARDIA a partire dall anno formativo 2013-14 Pagina 1 di 7 SECONDO CICLO - DDIF 2 PERCORSI

Dettagli

CONFERENZA DELLE REGIONI E DELLE PROVINCE AUTONOME 14/078/CR08bis/C9

CONFERENZA DELLE REGIONI E DELLE PROVINCE AUTONOME 14/078/CR08bis/C9 CONFERENZA DELLE REGIONI E DELLE PROVINCE AUTONOME 14/078/CR08bis/C9 STANDARD FORMATIVO PER L ATTIVITÀ DI INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE STRAORDINARIA DI IMPIANTI ENERGETICI ALIMENTATI DA FONTI RINNOVABILI

Dettagli

Misure di politica attiva del lavoro in Friuli Venezia Giulia OFFERTA FORMATIVA A FAVORE DI LAVORATORI IN CASSA INTEGRAZIONE E IN MOBILITÀ IN DEROGA

Misure di politica attiva del lavoro in Friuli Venezia Giulia OFFERTA FORMATIVA A FAVORE DI LAVORATORI IN CASSA INTEGRAZIONE E IN MOBILITÀ IN DEROGA Misure di politica attiva del lavoro in Friuli Venezia Giulia OFFERTA FORMATIVA A FAVORE DI LAVORATORI IN CASSA INTEGRAZIONE E IN MOBILITÀ IN DEROGA CATALOGO 1 SOGGETTO ATTUATORE CIVIFORM AREA TEMATICA

Dettagli

CORSO DI OPERATORE/TRICE ADDETTO/A AI SERVIZI AMMINISTRATIVI D IMPRESA

CORSO DI OPERATORE/TRICE ADDETTO/A AI SERVIZI AMMINISTRATIVI D IMPRESA CORSO DI OPERATORE/TRICE ADDETTO/A AI SERVIZI AMMINISTRATIVI D IMPRESA Il Consorzio per la Formazione Professionale e per l Educazione Permanente è un Ente Pubblico, gestito da un consorzio di Comuni che

Dettagli

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI LA FONDAZIONE ISTITUTO TECNICO SUPERIORE PER L EFFICIENZA ENERGETICA

Dettagli

La scuola italiana. Hai più di 15 anni? Quale scuola frequentare?

La scuola italiana. Hai più di 15 anni? Quale scuola frequentare? La scuola italiana Hai più di 15 anni? Quale scuola frequentare? Obbligo scolastico In Italia è obbligatorio frequentare la scuola sino al compimento del sedicesimo anno d età (16 anni). Obbligo Formativo

Dettagli

5. CARATTERISTICHE DEI CORSI

5. CARATTERISTICHE DEI CORSI 5. CARATTERISTICHE DEI CORSI Area informatica Corso base (30 ore) Alfabetizzazione informatica comprendere i concetti fondamentali delle tecnologie dell'informazione; utilizzare le normali funzioni di

Dettagli

Settore PRODUZIONI CHIMICHE

Settore PRODUZIONI CHIMICHE 1.1 ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE REGIONALE Il nostro Istituto, come previsto dalla programmazione regionale, attiverà a partire dall A.S. 2013-2014 i percorsi di Istruzione e Formazione Professionale

Dettagli

VADECUM PER IL CORSISTA

VADECUM PER IL CORSISTA VADECUM PER IL CORSISTA L organismo Formativo Dante Alighieri, con sede in Fasano alla Via F.lli Trisciuzzi, C.da Sant Angelo s.n. - Zona Industriale Sud, nel quadro del P.O. Puglia 2007-2013 AVVISO PR.BR

Dettagli

ELENCO DENOMINAZIONI CORSI PER CUI É PREVISTO L'ATTESTATO DI FREQUENZA

ELENCO DENOMINAZIONI CORSI PER CUI É PREVISTO L'ATTESTATO DI FREQUENZA ELENCO DENOMINAZIONI CORSI PER CUI É PREVISTO L'ATTESTATO DI FREQUENZA 000001 PREPARAZIONE AL LAVORO 01 PASTICCERIA 02 GELATERIA 03 ACCONCIATURA 04 TINTOSTIRERIA 05 VENDITA 06 SERVIZI DI AGENZIA 07 ELETTROMECCANICA

Dettagli

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER Tecnico Superiore per il risparmio energetico nell edilizia sostenibile e per la riqualificazione del patrimonio edilizio LA FONDAZIONE ISTITUTO TECNICO

Dettagli

DOTE SCUOLA - Percorsi di Istruzione

DOTE SCUOLA - Percorsi di Istruzione DOTE SCUOLA - Percorsi di Istruzione ALLEGATO A alla delibera n. del Componente : buono scuola Destinatari Studenti residenti in Lombardia, iscritti e frequentanti corsi a gestione ordinaria presso le

Dettagli

GUIDA ALLA PREPARAZIONE DEGLI ESAMI

GUIDA ALLA PREPARAZIONE DEGLI ESAMI Laurea in Lingue e cultura per l impresa (a. a. 2005/2006) Corso di Informatica GUIDA ALLA PREPARAZIONE DEGLI ESAMI PROGRAMMA CFU 6 Corso di laurea / anno DU I o II anno, CL4 II anno Professore Roberto

Dettagli

OPERATORE ELETTRONICO

OPERATORE ELETTRONICO CONSORZIO PER LA FORMAZIONE PROFESSIONALE E PER L EDUCAZIONE PERMANENTE Il Consorzio per la Formazione Professionale e per l Educazione Permanente è un Ente Pubblico, che organizza, in diversi settori

Dettagli

Dopo il diploma in Elettrotecnica Elettronica

Dopo il diploma in Elettrotecnica Elettronica !! !!!#! %&! (#%) Dopo il diploma in Elettrotecnica Elettronica Sbocchi lavorativi Progettista e installatore di impianti elettrici civili e industriali Progettista e installatore di impianti fotovoltaici

Dettagli

Repertorio Profili REPERTORIO DELL OFFERTA DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE 2011-12 SECONDO CICLO - DDIF PERCORSI TRIENNALI 2 QUARTO ANNO 3

Repertorio Profili REPERTORIO DELL OFFERTA DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE 2011-12 SECONDO CICLO - DDIF PERCORSI TRIENNALI 2 QUARTO ANNO 3 Repertorio Profili REPERTORIO DELL OFFERTA DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE 2011-12 AREA PROFESSIONALE 1 SECONDO CICLO - DDIF PERCORSI TRIENNALI 2 QUARTO ANNO 3 QUALIFICA PROFESSIONALE Profilo

Dettagli

OFFERTA FORMATIVA INDIRIZZI DI STUDIO

OFFERTA FORMATIVA INDIRIZZI DI STUDIO ISTITUTO TECNICO E. SCALFARO Piazza Matteotti, 1- CATANZARO Tel.: 0961 745155 - Fax: 0961 744438 E-mail:cztf010008@istruzione.it Sito: www.itiscalfaro.cz.it ANNO SCOLASTICO 2011 2012 OFFERTA FORMATIVA

Dettagli

TECNICO SUPERIORE DELLA LOGISTICA INTEGRATA

TECNICO SUPERIORE DELLA LOGISTICA INTEGRATA ISTRUZIONE E FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE SETTORE TRASPORTI TECNICO SUPERIORE DELLA LOGISTICA INTEGRATA STANDARD MINIMI DELLE COMPETENZE TECNICO PROFESSIONALI TECNICO SUPERIORE DELLA LOGISTICA INTEGRATA

Dettagli

Linee guida per la redazione della tesi di laurea Corsi di laurea specialistica e magistrale A.A. 2007/08

Linee guida per la redazione della tesi di laurea Corsi di laurea specialistica e magistrale A.A. 2007/08 Linee guida per la redazione della tesi di laurea Corsi di laurea specialistica e magistrale A.A. 2007/08 Indice Presentazione 4 Norme per il Corso di laurea specialistica in Disegno industriale del prodotto

Dettagli

RAFFORZARE LE COMPETENZE PER IL LAVORO

RAFFORZARE LE COMPETENZE PER IL LAVORO RAFFORZARE LE COMPETENZE PER IL LAVORO AVM 108/10 INTERVENTO STRAORDINARIO PER LA FORMAZIONE DEI LAVORATORI E DELLE LAVORATRICI POSTI IN MOBILITÀ DA AZIENDE ADERENTI A FONDIMPRESA, FINALIZZATA ALLA LORO

Dettagli

Certificazione Microsoft MASTER MOS

Certificazione Microsoft MASTER MOS Dettaglio corso ID: Titolo corso: Tipologia corso: Costo totale del corso a persona (EURO): Organismo di formazione: Certificazione Microsoft MASTER MOS Corsi di riqualificazione Caratteristiche del percorso

Dettagli

Istituto Tecnico Costruzioni, Ambiente e Territorio

Istituto Tecnico Costruzioni, Ambiente e Territorio A.S. 2014/2015 IL VAGLIO RUBENS di BIELLA ha la finalità di formare giovani con competenze tecniche e professionali. Vi presentiamo i nostri percorsi. ISTITUTO TECNICO con i seguenti indirizzi: Istituto

Dettagli

IeFP Istruzione e Formazione Professionale

IeFP Istruzione e Formazione Professionale IeFP Istruzione e Formazione Professionale Come conseguire una qualifica professionale triennale dopo le medie Il sistema regionale di Istruzione e Formazione Professionale L offerta della Regione Emilia-Romagna

Dettagli

4) Quante ore di formazione sono previste per l acquisizione delle competenze di base e trasversali?

4) Quante ore di formazione sono previste per l acquisizione delle competenze di base e trasversali? FAQ Apprendistato Professionalizzante o di Mestiere (D.Lgs.167/2011 come modificato dalla Legge 28 giugno 2012 n. 92 e dalla Legge 16 maggio 2014 n. 78 ) 1) Chi rientra nella nuova offerta formativa pubblica?

Dettagli

AZIONI RIVOLTE AI DIPLOMATI TECNICO DEI SERVIZI SOCIO-SANITARI PER L ACQUISIZIONE DELLA QUALIFICA DI OPERATORE SOCIO SANITARIO (OSS)

AZIONI RIVOLTE AI DIPLOMATI TECNICO DEI SERVIZI SOCIO-SANITARI PER L ACQUISIZIONE DELLA QUALIFICA DI OPERATORE SOCIO SANITARIO (OSS) ASSESSORATO COORDINAMENTO DELLE POLITICHE EUROPEE ALLO SVILUPPO, SCUOLA, FORMAZIONE PROFESSIONALE, UNIVERSITÀ E RICERCA, LAVORO AZIONI RIVOLTE AI DIPLOMATI TECNICO DEI SERVIZI SOCIO-SANITARI PER L ACQUISIZIONE

Dettagli

SETTORE TECNOLOGICO. Istituto Tecnico Tecnologico V. Cerulli (via Gramsci, 68)

SETTORE TECNOLOGICO. Istituto Tecnico Tecnologico V. Cerulli (via Gramsci, 68) I nuovi Istituti tecnici sono raggruppati in 2 settori: Economico Tecnologico L I.I.S. V.Crocetti-V.Cerulli offre ai propri studenti una formazione nel SETTORE ECONOMICO E NEL SETTORE TECNOLOGICO: SETTORE

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO IN DESIGN E ARCHITETTURA DEGLI INTERNI

REGOLAMENTO DIDATTICO CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO IN DESIGN E ARCHITETTURA DEGLI INTERNI REGOLAMENTO DIDATTICO CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO IN DESIGN E ARCHITETTURA DEGLI INTERNI ACCADEMIA DELLA MODA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO IN

Dettagli

Feel EMOTION CORSI DI LINGUE E INFORMATICA

Feel EMOTION CORSI DI LINGUE E INFORMATICA um.org Feel EMOTION CORSI DI LINGUE E INFORMATICA S Ogni emozione è un messaggio, il vostro compito è ascoltare (Gary Zukav) I VANTAGGI I contenuti proposti dai programmi consentono ai partecipanti di:

Dettagli

Progettare per competenze. Milano

Progettare per competenze. Milano Progettare per competenze Milano Contenuti PROGETTARE PER COMPETENZE 1. Il concetto di competenza 2. I riferimenti normativi europei ed italiani (la raccomandazione sulle competenze chiave; il documento

Dettagli

L ECDL La patente europea del computer

L ECDL La patente europea del computer L ECDL La patente europea del computer La European Computer Driving Licence (ECDL), ossia, letteralmente, la "Patente europea di guida del computer", è un certificato riconosciuto a livello internazionale

Dettagli

Esperto SAP ERP. I edizione

Esperto SAP ERP. I edizione Esperto SAP ERP I edizione Il Master, organizzato da SPEGEA in collaborazione con SAP Education, si propone di offrire un percorso formativo finalizzato a formare figure professionali che abbiano le competenze

Dettagli

La qualificazione degli installatori

La qualificazione degli installatori Decreto Legislativo 28/2011 «Schema di decreto legislativo recante attuazione della direttiva 2008/29/CE sulla promozione dell uso per l energia da fonti rinnovabili» La qualificazione degli installatori

Dettagli

PROVE DI VALUTAZIONE PER I PERCORSI DI QUALIFICA TRIENNALE

PROVE DI VALUTAZIONE PER I PERCORSI DI QUALIFICA TRIENNALE Regione Piemonte DG Istruzione, formazione professionale e lavoro, Settore Standard formativi, qualità e orientamento professionale PROVE DI VALUTAZIONE PER I PERCORSI DI QUALIFICA TRIENNALE Torino, 26

Dettagli

REFERENZIAZIONI (Istat 2001) - NUP DISEGNATORE DI MOBILI 3.1.2.6.8 DISEGNATORE DI ARREDAMENTI 3.4.4.2.13

REFERENZIAZIONI (Istat 2001) - NUP DISEGNATORE DI MOBILI 3.1.2.6.8 DISEGNATORE DI ARREDAMENTI 3.4.4.2.13 Agenzia del Lavoro Provincia Autonoma di Trento DESCRIZIONE PROFILO PROFESSIONALE PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo DENOMINAZIONE FIGURA PROFESSIONALE - PROGETTISTA MOBILI E

Dettagli

ISTRUZIONE PROFESSIONALE Pecup comune Profilo culturale, educativo e professionale (PECUP) comune a tutti i percorsi dell Istruzione professionale

ISTRUZIONE PROFESSIONALE Pecup comune Profilo culturale, educativo e professionale (PECUP) comune a tutti i percorsi dell Istruzione professionale ISTRUZIONE PROFESSIONALE Pecup comune Profilo culturale, educativo e professionale (PECUP) comune a tutti i percorsi dell Istruzione professionale A conclusione dei percorsi degli istituti professionali,

Dettagli

TECNICO SUPERIORE DEI TRASPORTI E DELL INTERMODALITÀ

TECNICO SUPERIORE DEI TRASPORTI E DELL INTERMODALITÀ ISTRUZIONE E FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE SETTORE TRASPORTI TECNICO SUPERIORE DEI TRASPORTI E DELL INTERMODALITÀ STANDARD MINIMI DELLE COMPETENZE TECNICO PROFESSIONALI TECNICO SUPERIORE DEI TRASPORTI E

Dettagli

1-Componenti: Mario Bertolo, Carmela Brun, Paolo Forin, Lorenzo Gallina, Lia Gamberini, Valter Giacomini, Andrea Michielan, Giorgio Sartori

1-Componenti: Mario Bertolo, Carmela Brun, Paolo Forin, Lorenzo Gallina, Lia Gamberini, Valter Giacomini, Andrea Michielan, Giorgio Sartori TRANSIZIONE SCUOLA - MONDO DEL LAVORO 1-Componenti: Mario Bertolo, Carmela Brun, Paolo Forin, Lorenzo Gallina, Lia Gamberini, Valter Giacomini, Andrea Michielan, Giorgio Sartori 2-Obiettivi del Gruppo:

Dettagli

Corso di Informatica

Corso di Informatica Corso di Informatica Modulo T2 B1 - Progettazione dei DB 1 Prerequisiti Ciclo di vita del software file system Metodologia di progettazione razionale del software 2 1 Introduzione Per la realizzazione

Dettagli

Sei stato sospeso, ti trovi in mobilità, hai perso il lavoro? Fai la mossa giusta.

Sei stato sospeso, ti trovi in mobilità, hai perso il lavoro? Fai la mossa giusta. UNIONE EUROPEA MINISTERO DEL LAVORO, DELLA SALUTE E DELLE POLITICHE SOCIALI Direzione Generale per le Politiche per l Orientamento e la Formazione PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO Investiamo nel vostro futuro

Dettagli

FAQ EIPASS A COSA SERVONO LE CERTIFICAZIONI EIPASS?

FAQ EIPASS A COSA SERVONO LE CERTIFICAZIONI EIPASS? FAQ EIPASS A COSA SERVONO LE CERTIFICAZIONI EIPASS? COME SI OTTENGONO LE CERTIFICAZIONI EIPASS? COME SI ACCEDE ALLA PIATTAFORMA? CHE COSA E' AULA DIDATTICA 3.0? IN CHE COSA CONSISTE L'ESAME? La Certificazione

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO IN GRAPHIC DESIGN E COMUNICAZIONE VISIVA

REGOLAMENTO DIDATTICO CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO IN GRAPHIC DESIGN E COMUNICAZIONE VISIVA REGOLAMENTO DIDATTICO CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO IN GRAPHIC DESIGN E COMUNICAZIONE VISIVA ACCADEMIA DELLA MODA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO IN

Dettagli

200917337026 APPRENDISTI@FORMAZIONE2 2009 50

200917337026 APPRENDISTI@FORMAZIONE2 2009 50 Decreto di approvazione n.ro 3048 di data 21/08/2009 ALLEGATO 1 - GRADUATORIA OPERAZIONI APPROVATE (Sono ammesse a finanziamento le operazioni con numero d'ordine in grassetto sottolineato) 21CBPF111 20/40

Dettagli

Qualifica triennale + quarto anno + quinto anno

Qualifica triennale + quarto anno + quinto anno INDIRIZZI 3 ANNI DI ISTRUZIONE e FORMAZIONE PROFESSIONALE Accanto ai percorsi di istruzione professionale, la riforma prevede i percorsi triennali di Istruzione e Formazione Professionale (gli IeFP), finalizzati

Dettagli

SETTORE ECONOMICO PROFILO DELL INDIRIZZO AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING

SETTORE ECONOMICO PROFILO DELL INDIRIZZO AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING ALLEGATO A: INDIRIZZI ATTIVI E DI PROSSIMA ATTIVAZIONE INDIRIZZI ATTIVI: SETTORE ECONOMICO: 1)AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING SETTORE TECNOLOGICO: 1)COSTRUZIONI, AMBIENTE E TERRITORIO 2)INFORMATICA

Dettagli

Bando di selezione allievi Corso ITS

Bando di selezione allievi Corso ITS Fondazione ITS ALBATROS Istituto Tecnico Superiore Nuove Tecnologie per il Made in Italy Sistema Alimentare Bando di selezione allievi Corso ITS Tecnico per il controllo e la valorizzazione delle produzioni

Dettagli

PIANO DI LAVORO ANNUALE DEL DIPARTIMENTO DI MATERIA DIPARTIMENTO DI INFORMATICA INDIRIZZO TECNICO SCIENTIFICO NUCLEI FONDAMENTALI DI CONOSCENZE

PIANO DI LAVORO ANNUALE DEL DIPARTIMENTO DI MATERIA DIPARTIMENTO DI INFORMATICA INDIRIZZO TECNICO SCIENTIFICO NUCLEI FONDAMENTALI DI CONOSCENZE Pag. 1 di 3 ANNO SCOLASTICO 2014/2015 DIPARTIMENTO DI INFORMATICA INDIRIZZO TECNICO SCIENTIFICO CLASSI CORSI AFM, RIM, SIA BIENNIO TRIENNIO DOCENTI: PAGETTI, GOI NUCLEI FONDAMENTALI DI CONOSCENZE I QUADRIMESTRE

Dettagli

CATALOGO CORSI GRATUITI GARANZIA GIOVANI

CATALOGO CORSI GRATUITI GARANZIA GIOVANI CATALOGO CORSI GRATUITI GARANZIA GIOVANI SOMMARIO Competenze informatiche per l office automation... 3 Competenze informatiche: Software di videoscrittura... 4 Competenze informatiche: Software fogli di

Dettagli

TECNICO SUPERIORE DELLE INFRASTRUTTURE LOGISTICHE

TECNICO SUPERIORE DELLE INFRASTRUTTURE LOGISTICHE ISTRUZIONE E FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE SETTORE TRASPORTI TECNICO SUPERIORE DELLE INFRASTRUTTURE LOGISTICHE STANDARD MINIMI DELLE COMPETENZE TECNICO PROFESSIONALI TECNICO SUPERIORE DELLE INFRASTRUTTURE

Dettagli

Bollettino Ufficiale. Serie Ordinaria n. 37 - Mercoledì 10 settembre 2014

Bollettino Ufficiale. Serie Ordinaria n. 37 - Mercoledì 10 settembre 2014 5 D.G. Istruzione, formazione e lavoro D.d.u.o. 5 agosto 2014 - n. 7558 Regolamentazione regionale dello standard professionale e formativo del tecnico meccatronico delle autoriparazioni IL DIRIGENTE U.O.

Dettagli

OGGETTO: Iscrizioni ai percorsi triennali di istruzione e formazione per il conseguimento di qualifiche professionali per l anno formativo 2016/2017.

OGGETTO: Iscrizioni ai percorsi triennali di istruzione e formazione per il conseguimento di qualifiche professionali per l anno formativo 2016/2017. Ufficio Scolastico Regionale per il Veneto Direzione Generale Riva De Biasio S. Croce, 1299 30135 VENEZIA Giunta Regionale Dipartimento formazione, istruzione e lavoro Palazzo Balbi Dorsoduro, 3901 30123

Dettagli

Istituto Tecnico Industriale Statale Alessandro Rossi - Vicenza

Istituto Tecnico Industriale Statale Alessandro Rossi - Vicenza CORSO SERALE Istituto Tecnico Industriale Statale Alessandro Rossi - Vicenza Sede e orario segreteria Sede: ITIS ROSSI Via Legione Gallieno 6100 Vicenza Orario segreteria: tutti i giorni dalle 10 alle

Dettagli

Attività e insegnamenti dell indirizzo Produzioni industriali e artigianali. Articolazione Industria. Opzione Arredi e forniture d interni

Attività e insegnamenti dell indirizzo Produzioni industriali e artigianali. Articolazione Industria. Opzione Arredi e forniture d interni Attivitàeinsegnamentidell indirizzo Produzioniindustrialieartigianali Articolazione Industria Opzione Arrediefornitured interni Disciplina: LABORATORI TECNOLOGICI ED ESERCITAZIONI Il docente di Laboratori

Dettagli

TECNICO DI MARKETING DIGITALE PER EXPO 2015 (prima e seconda edizione)

TECNICO DI MARKETING DIGITALE PER EXPO 2015 (prima e seconda edizione) CORSO GRATUITO FSE TECNICO DI MARKETING DIGITALE PER EXPO 2015 (prima e seconda edizione) GIOVANI A SUPPORTO DELLE IMPRESE CHE VOGLIONO FARE BUSINESS CON EXPO 2015 Formaper Camera di Commercio di Milano,

Dettagli

TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI

TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI Bando di ammissione al percorso formativo per: TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI La Fondazione Istituto Tecnico Superiore per l efficienza energetica della

Dettagli

Ore di lezione presso il CIAL

Ore di lezione presso il CIAL Direzione Didattica e Servizi agli Studenti Centro Linguistico di Ateneo Viene illustrata di seguito l offerta formativa del CLA in preparazione ai livelli linguistici stabiliti dal Common European Framework.

Dettagli

GLI INDIRIZZI DELL ISTRUZIONE PROFESSIONALE

GLI INDIRIZZI DELL ISTRUZIONE PROFESSIONALE GLI INDIRIZZI DELL ISTRUZIONE PROFESSIONALE Il secondo ciclo del sistema educativo di istruzione e formazione è costituito dai percorsi quinquennali dell istruzione secondaria superiore (licei, istituti

Dettagli

\ Emanato con D.R. n. 1292 2006 Prot. n. 20351 del 29.05.2006 Modificato con D.R. n. 889-2007 Prot. n. 11393 del 23.03.2007 REGOLAMENTO MASTER

\ Emanato con D.R. n. 1292 2006 Prot. n. 20351 del 29.05.2006 Modificato con D.R. n. 889-2007 Prot. n. 11393 del 23.03.2007 REGOLAMENTO MASTER \ Emanato con D.R. n. 1292 2006 Prot. n. 20351 del 29.05.2006 Modificato con D.R. n. 889-2007 Prot. n. 11393 del 23.03.2007 Art.1 Master universitari REGOLAMENTO MASTER 1. In attuazione dell articolo 1,

Dettagli

L Istituto Galileo GALILEI di Crema

L Istituto Galileo GALILEI di Crema L Istituto Galileo GALILEI di Crema in continuità con la sua proposta formativa propone, a partire dall a.s. 2010/11, corsi quinquennali di: - ISTITUTO TECNOLOGICO, diurni e serali (ex ITIS) - LICEO SCIENTIFICO

Dettagli

MIUR. I nuovi. Istituti Tecnici

MIUR. I nuovi. Istituti Tecnici I nuovi Istituti Tecnici NUOVO IMPIANTO ORGANIZZATIVO 2 SETTORI, 11 INDIRIZZI SETTORE ECONOMICO SETTORE TECNOLOGICO 1. Amministrazione, Finanza e Marketing; 2. Turismo 1. Meccanica, Meccatronica ed Energia

Dettagli

OPERATORE DEI SISTEMI E DEI SERVIZI LOGISTICI

OPERATORE DEI SISTEMI E DEI SERVIZI LOGISTICI CONSORZIO PER LA FORMAZIONE PROFESSIONALE E PER L EDUCAZIONE PERMANENTE Il Consorzio per la Formazione Professionale e per l Educazione Permanente è un Ente Pubblico, che organizza, in diversi settori

Dettagli

OPPORTUNITA FORMATIVE IRECOOP EMILIA ROMAGNA SEDE DI RAVENNA

OPPORTUNITA FORMATIVE IRECOOP EMILIA ROMAGNA SEDE DI RAVENNA OPPORTUNITA FORMATIVE IRECOOP EMILIA ROMAGNA SEDE DI RAVENNA PROGETTARE IN EUROPA Risultati attesi La partecipazione ad un bando europeo presuppone, prima di tutto, lo sviluppo di un idea progettuale contenutisticamente

Dettagli

PRIMO ISTITUTO COMPRENSIVO FRANCAVILLA FONTANA (Br) Scuola Secondaria di I grado P. Virgilio Marone

PRIMO ISTITUTO COMPRENSIVO FRANCAVILLA FONTANA (Br) Scuola Secondaria di I grado P. Virgilio Marone PRIMO ISTITUTO COMPRENSIVO FRANCAVILLA FONTANA (Br) Scuola Secondaria di I grado P. Virgilio Marone PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI EDUCAZIONE ECNICA Centro Territoriale Permanente per l Istruzione e la Formazione

Dettagli

I percorsi di formazione professionale post diploma e post laurea

I percorsi di formazione professionale post diploma e post laurea I percorsi di formazione professionale post diploma e post laurea Servizio Formazione Professionale - Provincia di Torino Giovedì 2 ottobre 2014 Salone dello Studente - Torino Sapete che dopo le scuole

Dettagli

Istituto d Istruzione Superiore C. Rosatelli - Rieti

Istituto d Istruzione Superiore C. Rosatelli - Rieti Allegato n. 7 Offerta formativa secondo gli ordinamenti preesistenti L'Istituto C. Rosatelli fornisce per gli studenti iscritti nelle classi 5 e i seguenti diplomi: Diploma di Perito industriale L ITIS

Dettagli

APPROFONDIMENTO LABORATORIO SIMULAZIONE DI UNA MODERNA AZIENDA MECCATRONICA INTEGRATA DIVISIONE PER AREE AZIENDALI

APPROFONDIMENTO LABORATORIO SIMULAZIONE DI UNA MODERNA AZIENDA MECCATRONICA INTEGRATA DIVISIONE PER AREE AZIENDALI APPROFONDIMENTO LABORATORIO SIMULAZIONE DI UNA MODERNA AZIENDA MECCATRONICA INTEGRATA DIVISIONE PER AREE AZIENDALI Area Progettazione Area Acquisti Area Produzione Area Assistenza Tecnica Area Marketing

Dettagli

I nuovi Istituti Professionali

I nuovi Istituti Professionali I nuovi Istituti Professionali Regolamento recante norme concernenti il riordino degli Istituti professionali ai sensi dell articolo 64, comma 4, del decreto legge 25 giugno 2008, n. 112, convertito dalla

Dettagli

Scuola di Lingue e Letterature, Traduzione e Interpretazione

Scuola di Lingue e Letterature, Traduzione e Interpretazione Scuola di Lingue e Letterature, Traduzione e Interpretazione Regolamento didattico del Corso di Laurea Magistrale in LINGUA E CULTURA ITALIANE PER STRANIERI - (Classe: LM-39) Art. 1 - Requisiti per l'accesso

Dettagli