GiocoCattedraB_GiocoNews 29/04/ Pagina 10 INCHIESTA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "GiocoCattedraB_GiocoNews 29/04/11 10.37 Pagina 10 INCHIESTA"

Transcript

1 GiocoCattedraB_GiocoNews 29/04/ Pagina 10 Un prisma dalle mille facce. Il gioco è fenomeno sociale, culturale, storico, economico, psicologico. come tale, ed era ora, è entrato a far parte integrante del mondo accademico italiano. Da nord a sud, dalle facoltà umanistiche a quelle scientifiche, sono sempre più numerosi gli insegnamenti universitari che si occupano di un particolare aspetto del gioco, contribuendo a sdoganarlo da quella mera ludicità fine a se stessa, qualche volta guardata anche con sospetto e scetticismo, cui per lungo tempo è stato confinato. E se le università azzardano sul gioco, la risposta da parte degli studenti è eccellente. Tanto più che, come detto, il soggetto si presta a essere analizzato sotto molteplici punti di vista: economico, studiando per esempio le somiglianze di strategie e fini tra i giocatori di poker e gli amministratori delegati di importanti società; giuridico, con i tanti complicati meandri che interessano in particolare il gioco online; storico, calandolo in contesti assai differenti nel tempo e nello spazio, ma accomunati dalla presenza dell elemento del divertimento e del tempo libero; per proseguire con le competenze informatiche che servono per progettare un videogioco. In questa inchiesta di Gioco News, un viaggio negli atenei italiani, alla scoperta delle esperienze didattiche sull argomento più interessanti e innovative, raccontate dagli stessi protagonisti, i docenti che ogni giorno salgono in cattedra per parlare di gioco. di Anna Maria Rengo e Sara Michelucci 10 Maggio 2011

2 GiocoCattedraB_GiocoNews 29/04/ Pagina 11 Dall Aglio: Per pokeristi e amministratori delegati stessi modelli di gioco non cooperativo Il gioco, o meglio ancora, la teoria dei giochi cooperativi e non cooperativi è materia di studio anche alla facoltà di Economia dell Università Luiss Guido Carli di Roma. Ne è docente Marco Dall Aglio, professore associato di Metodi matematici dell'economia e delle scienze attuariali e finanziarie. Il nome della materia Teoria dei giochi spiega - deriva da un importantissimo libro The theory of games and economic behavior (La teoria dei giochi e dei comportamenti economici) scritto nel 1944 da un matematico, John Von Neumann e da un economista, Oskar Morgenstern. Il libro descriveva quei modelli nei quali le azioni di ciascuna persona avranno conseguenze sul proprio, ma anche sull'altrui benessere. Chiaramente è particolarmente naturale includere in questa modellistica i giochi, in particolare quei giochi di carte o di scacchiera con regole chiare e completamente definite, nei quali una carta giocata o una pedina mossa condizionerà il resto del gioco e quindi il suo esito finale, ma anche qualsiasi ambito delle scienze economiche e sociali nelle quali l'azione di un entità individuale (ad esempio la decisione di un'impresa di aprire un nuovo impianto) ha conseguenze ben definite sulle altre entità individuali, che potrebbero essere favorite o danneggiate dall'azione della prima. Naturalmente queste relazioni sono reciproche: anche ogni altra entità individuale influenzerà con la propria azione il benessere della prima entità (benessere inteso come ricchezza, vantaggio strategico o addirittura felicità se facciamo riferimento ad una persona) Ben presto dal titolo del libro è caduta la seconda e più significativa parte che faceva riferimento ai comportamenti economici ed è rimasto l'esclusivo riferimento ai giochi. L'aspetto ludico non mi dispiace e forse rende la materia più interessante, ma è opportuno notare che la teoria dei giochi è alla base di numerosi modelli economici, tanto che il premio Nobel per l'economia è stato finora insignito a ben 8 studiosi il cui interesse precipuo riguarda la teoria dei giochi e numerosi altri premi Nobel si sono serviti di questa disciplina per i loro risultati. Quale differenza c è dal punto di vista teorico e per ciò che riguarda le implicazioni economiche e statistiche tra i giochi cooperativi e quelli non cooperativi? I modelli della teoria dei giochi si distinguono fra non-cooperativi e cooperativi. A prima vista potrebbe sembrare che i partecipanti al primo tipo di gioco siano cattivi e i secondi buoni. In realtà la distinzione fa riferimento a situazioni diverse: nel primo tipo di gioco si è in presenza di interessi parzialmente o totalmente contrastanti fra i giocatori : ad esempio se analizziamo una partita a poker o le decisioni di amministratori delegati di aziende operanti nello stesso mercato; nel secondo tipo di gioco siamo di fronte a situazioni nelle quali la cooperazione fra i giocatori è vitale per la sopravvivenza dei giocatori stessi: basti pensare all'interazione fra un compratore ed un venditore, che pur avendo interessi contrapposti, debbono giungere a un accordo onorevole per entrambe le parti affinché avvenga lo scambio di merce contro danaro o al comportamento dei partiti politici che spesso debbono coalizzarsi fra di loro per esercitare qualsiasi tipo di potere. Naturalmente l'interesse dei singoli deve essere comunque salvaguardato anche in questo tipo di modello: nessun giocatore è in genere così altruista da sacrificarsi per il bene degli altri. Il gioco d azzardo è storicamente e scientificamente dipendente dal calcolo delle probabilità. Sulla base di questa considerazione come valuta l attuale sistema del gioco pubblico in Italia? Chiunque organizzi questo tipo di gioco dimostra di conoscere molto bene le regole matematiche sottostanti. Il gioco organizzato da qualsiasi stato non è equo e in questo l'italia non è un eccezione: basti pensare che ad ogni turno (estrazione dei numeri o emissione di biglietti) il banco restituisce ai giocatori una cifra ben inferiore alla somma raccolta (di solito la percentuale oscilla fra il 30% ed il 70%, a seconda del gioco considerato). Il gioco potrebbe diventare equo se il montepremi accumulato nei precedenti turni crescesse raggiungendo cifre elevatissime e questo avviene in circostanze rarissime: per esempio questo non è mai accaduto nel Superenalotto, neanche nel caso delle vincite multimilionarie che hanno riempito le prime pagine dei quotidiani nazionali negli ultimi anni. Detto questo bisogna bandire la schedina? Sicuramente bisogna evitare di spendere cifre significative che intacchino il benessere di una persona perché il gioco inteso come investimento finanziario è una pessima idea. Rimane il piacere del gioco, che è anche descritto e analizzato dalla moderna teoria economica. Se una persona percepisce un reddito regolare può essere giustificato spendere un euro alla settimana per fantasticare di tanto in tanto su una favolosa vincita, ma non bisognerebbe mai perdere il senso della realtà. Chiunque distolga percentuali significative del proprio reddito da altri consumi più necessari o dal risparmio non sta salvaguardando il proprio benessere. Lo dice il calcolo delle probabilità. Maggio

3 GiocoCattedraB_GiocoNews 29/04/ Pagina 12 Sbordoni (diritto dell Informatica Univ. della Tuscia Viterbo): Normalizzare il gioco vuol dire conoscerlo i r i tto d e l l i nfo r m a t i ca, co n u n o sguardo al gioco online. L avvocato Stefano Sbordoni, esperto internazionale di gaming, è titolare presso l'università della Tuscia di Viterbo della cattedra di diritto dell informatica presso la facoltà di Scienze Politiche. Il corso è diviso in due moduli e uno fa riferimento proprio al settore del gioco via web. Credo che sia l unico corso in Italia che si occupa di diritto dell informatica con un taglio sul gioco online. Oggetto di studio è l organizzazione pubblica del gioco. Il corso in realtà coinvolge tutte le branche del diritto, dato che il gioco ha un raggio d azione molto ampio. Diciamo che il mondo del gioco visto con l occhio del giurista è un microcosmo, da considerarsi una palestra utile a comprenderne i vari aspetti. Il gioco è infatti sempre più protagonista della vita degli italiani, tanto da diventare un importante fonte erariale oltre che un D vero e proprio settore industriale. E così anche all Università si pone attenzione al settore. Ci sono state già due tesi sul gioc o o n l i n e, e o ra è p r o n t a u n a t e r z a. L interesse dei ragazzi continua Sbordoni - è alto per una materia di questo tipo: soprattutto colpiscono quegli aspetti pub- blici e legali poco conosciuti di un comparto in costante evoluzione e di grande interesse per la società. Avere dei solidi riferimenti giuridici poi è importante, soprattutto per non incappare in qualunquismi e ovvietà quando si parla di questo settore. Troppo spesso si parla di gioco, mentre chi ha i fondamentali fa parte di una ristretta minoranza. L Università studia dunque il gioco come fenomeno da valutare sotto vari aspetti e punti di vista, verificandone gli effetti, e non solo gli aspetti patologici dunque - che sono assolutamente importanti -, ma fanno parte di un mondo fatto di differenti aspetti. Normalizzare il settore del gioco significa affrontarlo sulla base di conoscenze. Oggi il corso è una realtà consolidata che si propone di affrontare le tematiche legate allo sviluppo ed all'organizzazione della raccolta del gioco pubblico attraverso tecniche di comunicazione a distanza. (Sm) Fusiello (Dip. Informatica Univ. di Verona): Videogioco, interesse tecnologico per ingegneri e informatici econdo anno per il master in Computer Game Development promosso dall Università degli Studi di Verona. Il corso è diretto dal professore Andrea Fusiello. Si rivolge ai laureati in Informatica o Ingegneria e si propone di formare programmatori di applicazioni videoludiche e multimediali interattive. Il corso è progettato per rispondere alle esigenze del mercato ed è orientato a fornire le abilità legate alla realizzazione di video- S 12 Maggio giochi con un approccio pratico che include insegnamenti tenuti da professionisti provenienti dal settore industriale. Era un po di tempo che volevo realizzare un master di questo tipo afferma Fusiello e cercavo un azienda che credesse in questo progetto. Alla fine abbiamo trovato alcune aziend e p a r t n e r, c o m e l a I d o r u d i Pa o l o Giacomello e il progetto ha visto la luce. Il videogioco, per un informatico, è interessante dal punto di vista tecnologico dato che ha una complessità a livello di programmazione, è multidisciplinare ed è difficile perché l hardware a disposizione è limitato, cioè non è esattamente quello di ultima generazione. Quanti alunni hanno aderito al master? L anno scorso 18, quest anno sono 16 e se ci saranno nuove iscrizioni ci sarà anche un terzo anno. La componente maschile è prevalente, c è solo una ragazza che segue il master, ma comunque anche l altra metà del cielo è rappresentata, racconta. L Università ha accettato subito un master di questo tipo? Si, abbiamo un preside lungimirante che ha subito accolto bene questa iniziativa. Il master è autofinanziato con l iscrizione degli studenti e ha una partecipazione piuttosto variegata a livello regionale. Una caratteristica decisamente importante e che gli conferisce un peso maggiore. (Sm)

4 GiocoCattedraB_GiocoNews 29/04/ Pagina 14 Ortalli (Storia sociale europea, Univ. Ca Foscari Venezia):, Gioco componente della vita delle società arco non può stare sempre teso! Anche la mente ha bisogno di riposo e il gioco svolge un ruolo fondamentale in tal senso. È una componente, da sempre, della vita delle società, anche se ovviamente cambiano nel tempo e nei contesti le sue caratteristiche, e non occuparsene significherebbe tagliare fuori una parte importante della nostra storia e modo di essere. Il professor Gherardo Ortalli, docente alla facoltà di Lettere e Filosofia dell Università Ca Foscari di Venezia, spiega così la decisione di aprire un corso in Storia sociale del gioco e del tempo libero tra le materie del Corso di laurea specialistica in Storia sociale europea, dal Medioevo all età contemporanea : Avviato nell anno accademico lo hanno seguito una quarantina di studenti e, nonostante tratti di gioco, il livello scientifico scelto è stato senz altro pesante. Ci occupiamo di gioco, ma non per gioco!. Il gioco con vincita in denaro è solo una delle forme in cui la ludicità si manifesta: Partiamo dal presupposto che il gioco è una pulsione innata, incomprimibile. A seconda del quadro sociale e dei tempi può consistere nel semplice non far niente come pure, all estremo opposto, in attività assai articolate e costose. Per quanto poi riguarda quello d azzardo, nasce nei termini in cui lo conosciamo fra il secolo XIII e il XIV, quando decollano le nuove concezioni L 14 Maggio economiche ancora oggi correnti: si ragiona di giusto prezzo, di lucro cessante e danno emergente, di partecipazioni finanziarie, bancogiro, lettera di credito e così via. È allora che in tutt Europa le autorità pubbliche cominciano a mettere a profitto quello che prima era visto soltanto come un vizio gestendolo in via diretta o dandolo in appalto. I giudizi morali non si modificano ma lo Stato diventa maestro del gioco e biscazziere e nascono allora in sostanza le case da gioco ufficiali, pubbliche: gli antenati del casinò. Dalla storia alla contemporaneità: Oggi assistiamo a una svolta importantissima per ciò che riguarda la socialità del gioco: attraverso i sistemi informatici non è più necessaria la vicinanza fisica tra i giocatori, come sempre si è verificato per quelli che prevedono la partecipazione di più per- sone. I tempi che cambiano modificano i caratteri e i modi del giocare. La storia sociale del gioco è scandita anche da periodi in cui il fenomeno è stato soggetto a dure critiche: Penso per esempio al XIX secolo, quando le ragioni della politica e della fede (tanto l etica cattolica quanto quella socialista e quella liberale) aprono la fortissima polemica contro il lotto, dal quale occorreva difendere i ceti popolari che buttavano quattrini correndo dietro a un illusione. E questi sussulti continueranno a esserci anche in futuro contro il gioco o determinati giochi, specialmente se chi ne è responsabile (le autorità in primo luogo) non sapranno gestirlo nel quadro delle pratiche fondamentali della vita della società. (Amr)

5 GiocoCattedraB_GiocoNews 29/04/ Pagina 16, Videogioco, il linguaggio della modernità. Parola di Carlo Lucarelli di Sara Michelucci crivere una sceneggiatura per un videogioco non è cosa affatto facile. Per questo si è pensato di realizzare un corso in sceneggiatura per videogiochi che sarà attivato nel 2012 grazie alla collaborazione tra la 'Bottega Finzioni' di Carlo Lucarelli e l'archivio videoludico della Cineteca di Bologna. Carlo Lucarelli spiega a Gioco News come nasce l idea. L obiettivo della Bottega Finzioni - racconta - che abbiamo fondato a Bologna con Giampiero Rigosi e Michele Cogo, è quello di approfondire tutte le forme della narrazione e della scrittura di mestiere. Il videogioco, per come si è evoluto, è entrato prepotentemente tra i fenomeni culturali che necessitano di scrittori preparati e specifici. Abbiamo colto questa esigenza e abbiamo deciso di arricchire il 2012, secondo anno di attività della Bottega, di un progetto di scrittura per videogame, in collaborazione con l Archivio Videoludico della Cineteca di Bologna e con Piero Di Domenico, docente di tecnologie multimediali al Dams di Bologna. Applicheremo al progetto la formula già avviata in questo primo anno di attività della bottega di narrazione, ovvero offrire la possibilità agli iscritti di lavorare gomito a gomito con professionisti della scrittura di mestiere, con l obiettivo di confezionare progetti pronti per essere prodotti. Il linguaggio dei videogiochi è sempre più presente nella società contemporanea, coinvolgendo soprattutto le nuove generazioni. Qual è la sua forza? La forza continua Lucarelli sta nel mettere insieme tante cose: la multimedialità, la dimensione narrativa, il gioco, e anche l insegnamento, se pensiamo ai tanti videogame educativi in circolazione. Tutte queste cose insieme hanno creato un linguaggio che è un concentrato veloce, divertente, moderno. Direi che il linguaggio dei videogiochi potrebbe essere chiamato semplicemente il linguaggio della modernità. Quanto è importante che anche l accademia, la scuola aprano a linguaggi di questo tipo? Non è importante: è importantissimo. La scuola deve aprirsi a tutti i linguaggi. Una volta sui banchi si studiava solo la letteratura, era quello l unico lin- S 16 Maggio guaggio oggetto di approfondimento. Oggi non è più così, per fortuna, perché ritengo sia necessario che i ragazzi abbiano la possibilità di studiare tutti i modelli narrativi, e tutte le forme di scrittura. Compresa quella del videogioco. Si è mai appassionato a un videogioco o ha mai pensato di affidare a questo medium una storia? Se mi sono appassionato a un videogioco? Certo che sì. A volte ho attacchi quasi compulsivi e riesco a stare sveglio a giocare fino alle cinque di mattina. Invece quando scrivo, dopo tre-quattro ore devo alzarmi, distrarmi. Quando gioco riesco a stare incollato per ore. Però non ho mai pensato di affidare una storia a un videogioco, anche perché non capivo cosa volesse dire scrivere per i videogame, se fosse uguale a scrivere un romanzo. Poi però, mentre giocavo, ho iniziato a pensare a cosa sarebbe successo dopo, nel gioco, e lì ho capito l importanza della scrittura per un videogame. Quindi se prima non sapevo neanche come si facesse, ad affidare a questo strumento una storia, adesso forse potrebbe essere il momento giusto per farlo. Gli allievi lavoreranno a un progetto che possa avere uno sbocco produttivo, in questo caso quindi diventare la storia per un'avventura digitale. Piero Di Domenico, che insegna al Daams di Bologna Te c n o l o g i e m u l t i m e d i a l i e d è u n o d e i docenti del corso sottolinea: L idea nasce dall aver percepito un esigenza. Il linguaggio del videogioco ha subito delle modifiche, soprattutto a livello di narrazione in alcuni suoi generi. C è bisogno allora di nuove figure professionali di riferimento. Le sceneggiature dei videogame di solito sono state affidate a figure che appartengono al mondo del cinema, del fumetto, etc. il videogioco per il suo stesso dna ha delle caratteristiche peculiari e la nostra analisi è partita proprio da questo elemento: formare figure professionali specifiche che si muovono in questo mondo. Partire allora da analisi sul campo, entrando in ambito accademico. La novità è quella di far entrare a contatto il videogioco con lo studio umanistico, dato che solitamente sono più le facoltà tecniche ad approcciarsi ad esso. Il videogioco oggi costituisce uno dei motori più potenti di creazione dell immaginario collettivo e i fili che si annodano tra videogame e altri linguaggi sono sempre più intrecciati. Michele Cogo, tra i fondatori della Bottega afferma: Da sceneggiatore mi ha sempre incuriosito la struttura del videogioco. Scrivere una storia e giocarla è un rapporto molto interessante. Si approfondisce e si s co p re l a s t r u tt u ra d i u n v i d e o g i o co. Rispetto alla sceneggiatura di un film, quella del videogioco credo che abbia una struttura molto più ramificata, tipo quella di un libro game, con una storia in divenire. Un assaggio della novità si può avere partecipando al workshop dedicato alla sceneggiatura per videogiochi. Si tratta di tre incontri con professionisti del settore, aper ti ai 45 par tecipanti alla Bottega Finzioni di quest anno e a chiunque sia curioso di scoprire i dettagli di questa ennesima sfaccettatura del mestiere di raccontare. Tutte le informazioni su

Teoria dei Giochi. Anna Torre

Teoria dei Giochi. Anna Torre Teoria dei Giochi Anna Torre Almo Collegio Borromeo 3 marzo 2015 email: anna.torre@unipv.it sito web del corso:www-dimat.unipv.it/atorre/borromeo2015.html MODALITÀ DI ESAME È previsto un appello alla fine

Dettagli

Teoria dei Giochi. Anna Torre. Almo Collegio Borromeo 6 marzo 2012

Teoria dei Giochi. Anna Torre. Almo Collegio Borromeo 6 marzo 2012 Teoria dei Giochi Anna Torre Almo Collegio Borromeo 6 marzo 2012 UN PO DI STORIA UN PO DI STORIA Von Neumann, Morgenstern Theory of Games and Economic Behavior (Princeton, 1944); UN PO DI STORIA Von Neumann,

Dettagli

Cosa ti porti a casa?

Cosa ti porti a casa? 8. L o p i n i o n e d e i r a g a z z i e d e l l e r a g a z z e Cosa ti porti a casa? A conclusione dell incontro di restituzione è stato richiesto ai ragazzi di riportare in forma anonima una valutazione

Dettagli

OSSERVATORIO NORD EST. Il Nord Est che gioca e scommette

OSSERVATORIO NORD EST. Il Nord Est che gioca e scommette OSSERVATORIO NORD EST Il Nord Est che gioca e scommette Il Gazzettino, 20.07.2010 NOTA METODOLOGICA I dati dell'osservatorio sul Nord Est, curato da Demos & Pi, sono stati rilevati attraverso un sondaggio

Dettagli

REPEATPLEASE.IT : RIPETIZIONI ON LINE PER STUDENTI UNIVERSITARI E DELLE SCUOLE SUPERIORI

REPEATPLEASE.IT : RIPETIZIONI ON LINE PER STUDENTI UNIVERSITARI E DELLE SCUOLE SUPERIORI REPEATPLEASE.IT : RIPETIZIONI ON LINE PER STUDENTI UNIVERSITARI E DELLE SCUOLE SUPERIORI LICEO SCIENTIFICO MUSICALE MARCONI PESARO PROGETTO REALIZZATO DA: LETIZIA CARONI, THOMAS PARADISI, DENIS ESPOSITO

Dettagli

Meravigliarsi di tutto. è il primo passo della ragione verso la scoperta

Meravigliarsi di tutto. è il primo passo della ragione verso la scoperta Meravigliarsi di tutto è il primo passo della ragione verso la scoperta L. P a s t e u r L I C E O S C I E N T I F I C O TA L I S I O T I R I N N A N Z I O r i g i n e Il liceo scientifico è nato nell

Dettagli

Investire nel valore e nell identità del Liceo Economico-Sociale. Presentazione dei risultati dell indagine realizzata presso i LES

Investire nel valore e nell identità del Liceo Economico-Sociale. Presentazione dei risultati dell indagine realizzata presso i LES Investire nel valore e nell identità del Liceo Economico-Sociale Presentazione dei risultati dell indagine realizzata presso i LES 2 la fondazione rosselli Origini e attività La Fondazione Rosselli è un

Dettagli

Don t Repeat Yourself

Don t Repeat Yourself 1 Don t Repeat Yourself Knowledge can keep us warm and DRY di Giuseppe Vincenzi La sigla che cito nel titolo di questo articolo è uno dei principi della programmazione informatica: citarlo mi è sembrato

Dettagli

Corso FARE CINEMA: L ATTORE

Corso FARE CINEMA: L ATTORE CREARE FUTURO Nuove competenze culturali e creative per lo sviluppo delle imprese e dei territori dell Emilia-Romagna colpiti dal sisma Attività formativa COLTIVARE IMMAGINARI Corso FARE CINEMA: L ATTORE

Dettagli

Percorso Video Game. Percorsi per la Laurea Magistrale in Informatica. Obiettivi generali. Sbocchi professionali

Percorso Video Game. Percorsi per la Laurea Magistrale in Informatica. Obiettivi generali. Sbocchi professionali Percorsi per la Laurea Magistrale in Informatica Percorso Video Game Docenti di riferimento: Dr. Dario Maggiorini, Dr. Laura Anna Ripamonti Sede di erogazione: Milano Obiettivi generali Il mercato dei

Dettagli

È possibile caratterizzare un percorso formativo per gli studenti sulla base di due aree di specializzazione (indirizzi):

È possibile caratterizzare un percorso formativo per gli studenti sulla base di due aree di specializzazione (indirizzi): Percorsi per la Laurea Magistrale in Informatica Percorso Video Game Docenti di riferimento: Dario Maggiorini, Laura Anna Ripamonti Sede di erogazione: Milano LIKE THIS! Obiettivi generali Il mercato dei

Dettagli

Università degli Studi di Pavia C.so Strada Nuova, 65 - Pavia www.unipv.eu FULLPRINT

Università degli Studi di Pavia C.so Strada Nuova, 65 - Pavia www.unipv.eu FULLPRINT Università degli Studi di Pavia C.so Strada Nuova, 65 - Pavia www.unipv.eu FULLPRINT Comunicazione, Innovazione, Multimedialità (CIM) COMUNICAZIONE COMUNICAZIONE CORSO DI LAUREA CIM - Comunicazione, innovazione,

Dettagli

RISULTATI DELLA RICERCA

RISULTATI DELLA RICERCA RISULTATI DELLA RICERCA 2011 Ricerca nazionale sul gioco d'azzardo 2011- Ricerca nazionale sulle abitudini di gioco degli italiani - curata dall Associazione Centro Sociale Papa Giovanni XXIII, e coordinata

Dettagli

RISULTATO INDAGINE. LeggoDigitale 1. di Costanza Nosi e Carlo Alberto Pratesi, Dipartimento di Studi Aziendali, Università Roma Tre

RISULTATO INDAGINE. LeggoDigitale 1. di Costanza Nosi e Carlo Alberto Pratesi, Dipartimento di Studi Aziendali, Università Roma Tre RISULTATO INDAGINE LeggoDigitale 1 di Costanza Nosi e Carlo Alberto Pratesi, Dipartimento di Studi Aziendali, Università Roma Tre Prima edizione, Luglio 2013 STRUTTURA QUESTIONARIO E MODALITA SOMMINISTRAZIONE

Dettagli

Come si fa una tesi di laurea Vademecum per gli studenti EPELM a.a. 2013 14

Come si fa una tesi di laurea Vademecum per gli studenti EPELM a.a. 2013 14 Come si fa una tesi di laurea Vademecum per gli studenti EPELM a.a. 2013 14 Versione 26 dicembre 2013 Questa guida fornisce qualche consiglio di metodo per l impostazione e la stesura della tesi di laurea

Dettagli

In collaborazione con. MIUR - Dipartimento per l Istruzione, Direzione Generale per gli Ordinamenti Scolastici e per l Autonomia Scolastica

In collaborazione con. MIUR - Dipartimento per l Istruzione, Direzione Generale per gli Ordinamenti Scolastici e per l Autonomia Scolastica All. n. 1 In collaborazione con MIUR - Dipartimento per l Istruzione, Direzione Generale per gli Ordinamenti Scolastici e per l Autonomia Scolastica Progetto di accompagnamento alla riforma Investire nel

Dettagli

A.S. 2014-2015 ATTIVITÀ FORMATIVE PER LA SCUOLA DELL INFANZIA

A.S. 2014-2015 ATTIVITÀ FORMATIVE PER LA SCUOLA DELL INFANZIA MANUALE PER IL docente II EDIZIONE A.S. 2014-2015 ATTIVITÀ FORMATIVE PER LA SCUOLA DELL INFANZIA 1 INDICE Il progetto 03 Scambio di generazioni 04 Crescendo si scambia in 4 mosse 05 Certi giochi sono sempre

Dettagli

Master Annuale 2010/2011di Secondo Livello SICUREZZA DEL LAVORO E B E N ESS E R E N E L L E O R G A N I Z Z A Z I O N I

Master Annuale 2010/2011di Secondo Livello SICUREZZA DEL LAVORO E B E N ESS E R E N E L L E O R G A N I Z Z A Z I O N I Master Annuale 2010/2011di Secondo Livello SICUREZZA DEL LAVORO E B E N ESS E R E N E L L E O R G A N I Z Z A Z I O N I Il Master in Sicurezza del lavoro e benessere nelle organizzazioni è il primo Master

Dettagli

LE BOTTEGHE DELL INSEGNARE MATEMATICA

LE BOTTEGHE DELL INSEGNARE MATEMATICA LE BOTTEGHE DELL INSEGNARE Report dei lavori svolti durante la Convention Protagonisti nella scuola per la crescita della società Bologna 13-14 ottobre 2012 MATEMATICA Matematici, mettiamoci in gioco Responsabile

Dettagli

Master in innovazione di Reti e Servizi nel Settore ICT. Dai il via al tuo futuro

Master in innovazione di Reti e Servizi nel Settore ICT. Dai il via al tuo futuro Master in innovazione di Reti e Servizi nel Settore ICT Dai il via al tuo futuro ACCENDI NUOVE OPPORTUNITÀ Il tuo futuro parte adesso. Perché il mondo delle telecomunicazioni è il futuro. E Telecom Italia

Dettagli

Uno dei cardini, delle mission aziendali di Flashbet, è quello di garantire un gioco legale e soprattutto responsabile.

Uno dei cardini, delle mission aziendali di Flashbet, è quello di garantire un gioco legale e soprattutto responsabile. Gioco Responsabile Uno dei cardini, delle mission aziendali di Flashbet, è quello di garantire un gioco legale e soprattutto responsabile. Partendo dalle regole, sempre chiare e precise, attraverso la

Dettagli

I mercati assicurativi

I mercati assicurativi I mercati NB: Questi lucidi presentano solo parzialmente gli argomenti trattati ttati in classe. In particolare non contengono i modelli economici per i quali si rinvia direttamente al libro di testo e

Dettagli

PROGETTO IO & IL VIDEOGIOCO CONCORSO PER LE ISTITUZIONI SCOLASTICHE DI PRIMO E SECONDO GRADO

PROGETTO IO & IL VIDEOGIOCO CONCORSO PER LE ISTITUZIONI SCOLASTICHE DI PRIMO E SECONDO GRADO PROGETTO IO & IL VIDEOGIOCO CONCORSO PER LE ISTITUZIONI SCOLASTICHE DI PRIMO E SECONDO GRADO Oggetto: Proposta per la realizzazione di un concorso dal tema Io & il Videogioco - Anno scolastico 2007/2008

Dettagli

Un progetto di formazione, nell ambito matematico-scientifico, promosso dalla Regione Toscana

Un progetto di formazione, nell ambito matematico-scientifico, promosso dalla Regione Toscana Un progetto di formazione, nell ambito matematico-scientifico, promosso dalla Regione Toscana Il Progetto di Educazione Scientifica promosso dalla Regione Toscana ha coinvolto i docenti in un attività

Dettagli

Il canale duale tedesco: forme organizzative e soggetti della progettazione

Il canale duale tedesco: forme organizzative e soggetti della progettazione Heinrich Lintze - Brema Altes Gymnasium Il canale duale tedesco: forme organizzative e soggetti della progettazione 1 la struttura della pubblica istruzione in Germania e gli ultimi sviluppi 1.1 cultura

Dettagli

Un incontro significativo con l autore: motivazioni e obiettivi fondamentali per la realizzazione di un progetto di lettura per le scuole

Un incontro significativo con l autore: motivazioni e obiettivi fondamentali per la realizzazione di un progetto di lettura per le scuole Un incontro significativo con l autore: motivazioni e obiettivi fondamentali per la realizzazione di un progetto di lettura per le scuole Mi presento Mi chiamo Lisa Cappellazzo, ho 35 anni e son un insegnante

Dettagli

LA COMUNICAZIONE: IDENTITA E TEMPO

LA COMUNICAZIONE: IDENTITA E TEMPO LA COMUNICAZIONE: IDENTITA E TEMPO SPAZIO DEL PRESENTE Come si percepiscono i Capi e le Comunità Capi. Una serie di pensieri emersi dalle chiacchierate fatte nelle Zone e nelle CoCa. [siamo in emergenza

Dettagli

I S T I T U T O S T A T A L E D I I S T R U Z I O N E S E CO N D A R I A S U P E R I O R E G. O B E R D A N T R E V I G L I O (B G)

I S T I T U T O S T A T A L E D I I S T R U Z I O N E S E CO N D A R I A S U P E R I O R E G. O B E R D A N T R E V I G L I O (B G) GLI INDIRIZZI DI STUDIO E I PROFILI PROFESSIONALI L Istituto, sempre attento alle esigenze formative del territorio nel quale opera, ha diversificato, nel corrente anno scolastico, la propria offerta formativa

Dettagli

Come si analizza un gioco

Come si analizza un gioco Come si analizza un gioco Parte III Giochi strategici a somma qualsiasi Alberto Abbondandolo Filippo Giuliani Alessandro Montagnani Università di Pisa Settimana di orientamento in Matematica 2010 Il dilemma

Dettagli

Attività didattica Universitaria

Attività didattica Universitaria Attività didattica Universitaria Foto di Roberta Silva Laboratori e Insegnamenti presso l Università di Trieste, Facoltà di Scienze della Formazione a.a. 1994/1995, 1995/1996, 1996/1997 organizzazione

Dettagli

REPEATPLEASE.IT : RIPETIZIONI ON-LINE PER STUDENTI UNIVERSITARI E DELLE SCUOLE SUPERIORI

REPEATPLEASE.IT : RIPETIZIONI ON-LINE PER STUDENTI UNIVERSITARI E DELLE SCUOLE SUPERIORI REPEATPLEASE.IT : RIPETIZIONI ON-LINE PER STUDENTI UNIVERSITARI E DELLE SCUOLE SUPERIORI LICEO SCIENTIFICO GUGLIELMO MARCONI PESARO PROGETTO REALIZZATO DA: LETIZIA CARONI, THOMAS PARADISI, DENIS ESPOSITO

Dettagli

COMUNICAZIONE E DIDATTICA DELL ARTE. Accademia di Belle Arti di Brera - Milano

COMUNICAZIONE E DIDATTICA DELL ARTE. Accademia di Belle Arti di Brera - Milano COMUNICAZIONE E DIDATTICA DELL ARTE Accademia di Belle Arti di Brera - Milano La Scuola di Didattica dell arte dell Accademia di Brera risponde ad un vuoto formativo sulle culture del contemporaneo e dei

Dettagli

IL VIDEOGIORNALISMO METODI, TECNICHE, REGOLE

IL VIDEOGIORNALISMO METODI, TECNICHE, REGOLE CORSO DI AGGIORNAMENTO PER GIORNALISTI IL VIDEOGIORNALISMO METODI, TECNICHE, REGOLE Istitutito e patrocinato dell Ordine dei Giornalisti della Lombardia Realizzato da Istituto Cinematografico Michelangelo

Dettagli

La diffusione del gioco d azzardo tra i giovani. Simone Feder

La diffusione del gioco d azzardo tra i giovani. Simone Feder La diffusione del gioco d azzardo tra i giovani Simone Feder 2004: Fabio Fabio, un ragazzo di 15 anni chiedeva un consiglio per aiutare suo padre, caduto da alcuni mesi in una rete sconosciuta che catturava

Dettagli

Genova, 14 settembre2012

Genova, 14 settembre2012 COMUNICATO STAMPA Si svolgerà dal 19 novembre al 19 marzo 2013 la seconda edizione del Master in Political Economy, promosso dalla Fondazione Edoardo Garrone in collaborazione con il DISPO - Dipartimento

Dettagli

Laura, 26 anni, di Martinsicuro (TE) è un aspirante sceneggiatrice.

Laura, 26 anni, di Martinsicuro (TE) è un aspirante sceneggiatrice. Laura, 26 anni, di Martinsicuro (TE) è un aspirante sceneggiatrice. Ha una Laurea in Arti visive dello spettacolo. Il cortometraggio da lei scritto Maria Cristina per un soffio non ha fatto parte della

Dettagli

Le nuove frontiere della tecnologia: realizzare un Cartone Animato può parlare Inglese ed. Educare al Riciclo

Le nuove frontiere della tecnologia: realizzare un Cartone Animato può parlare Inglese ed. Educare al Riciclo Le nuove frontiere della tecnologia: realizzare un Cartone Animato può parlare Inglese ed Educare al Riciclo Mavi Ferramosca, Valeria Rizzello, Antonella Natale Scuola Primaria Gianni Rodari Via Caduti

Dettagli

Diritto penale dell impresa

Diritto penale dell impresa Diritto penale dell impresa MiDPI Ma ste rcattolica f a C o L T à D I g I u r I s p r u D e n z a a. a. 2 0 1 5 / 2 0 1 6 - I V e d i z i o n e Milano, dicembre 2015 - novembre 2016 Master universitario

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA Art.1 Premessa e ambito di competenza 1. Il presente Regolamento, in conformità allo Statuto e al Regolamento Didattico di Ateneo, disciplina gli aspetti organizzativi

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA AGAZZI SORBOLO (PR) Via Beethoven n 5 Telefono: 0521690123 Fax: 0521690123

SCUOLA DELL INFANZIA AGAZZI SORBOLO (PR) Via Beethoven n 5 Telefono: 0521690123 Fax: 0521690123 SCUOLA DELL INFANZIA AGAZZI SORBOLO (PR) Via Beethoven n 5 Telefono: 0521690123 Fax: 0521690123 ORGANIZZAZIONE La scuola accoglie i bambini da 3 a 6 anni. E aperta dal lunedì al venerdì dalle ore 7,30

Dettagli

Istituto Universitario Privato - PoliSI Politecnico degli Studi Internazionali

Istituto Universitario Privato - PoliSI Politecnico degli Studi Internazionali AI Sig. PRESIDENTE del Collegio dei GeGL di alla c.a del Responsabile alla Formazione Oggetto: Comunicazione Egr. Presidente, Egr. Responsabile alla Formazione, Riabitalia srl, Società di Formazione, ha

Dettagli

Traccia per la scuola secondaria di primo grado: materiali e proposte di percorso

Traccia per la scuola secondaria di primo grado: materiali e proposte di percorso Traccia per la scuola secondaria di primo grado: materiali e proposte di percorso Titolo: Confronto tra fiabe: Pinocchio e le fiabe di paesi lontani Possibili discipline coinvolte - Italiano, Lingua2 (inglese,

Dettagli

LIBRI USATI Di Giuliano Marrucci

LIBRI USATI Di Giuliano Marrucci LIBRI USATI Di Giuliano Marrucci MILENA GABANELLI IN STUDIO La buona notizia di oggi è sulla scuola. Gli studenti che quest'anno sono entrati in classe sono 7milioni e 806 mila. La scuola è obbligatoria

Dettagli

Corso di Laurea Magistrale in TEORIA DELLA COMUNICAZIONE E COMUNICAZIONE PUBBLICA (LM-92 - Teorie della comunicazione )

Corso di Laurea Magistrale in TEORIA DELLA COMUNICAZIONE E COMUNICAZIONE PUBBLICA (LM-92 - Teorie della comunicazione ) Dipartimento di Studi Umanistici Corso di Laurea Magistrale in TEORIA DELLA COMUNICAZIONE E COMUNICAZIONE PUBBLICA (LM-92 - Teorie della comunicazione ) Manifesto degli Studi A.A. 2014/2015 Presentazione

Dettagli

MODELO DE CORRECCIÓN

MODELO DE CORRECCIÓN ESCUELAS OFICIALES DE IDIOMAS DEL PRINCIPADO DE ASTURIAS PRUEBA ESPECÍFICA DE CERTIFICACIÓN DE NIVEL INTERMEDIO DE ITALIANO SEPTIEMBRE 2013 COMPRENSIÓN ORAL MODELO DE CORRECCIÓN HOJA DE RESPUESTAS EJERCICIO

Dettagli

"Stai per sviluppare le competenze che faranno di te un vero grande leader"

Stai per sviluppare le competenze che faranno di te un vero grande leader Finalmente rivelati tutti i segreti per diventare un grande leader del cambiamento "Stai per sviluppare le competenze che faranno di te un vero grande leader" Non accontentarti di essere un discreto manager!

Dettagli

PRENDERE DECISIONI IN UN AMBIENTE COMPETITIVO

PRENDERE DECISIONI IN UN AMBIENTE COMPETITIVO PRENDERE DECISIONI IN UN AMBIENTE COMPETITIVO È quello che ogni giorno fa un imprenditore o un manager. È anche quello che ogni giorno fa un giocatore di poker. Vediamo se ci sono punti di contatto. TEORIA

Dettagli

PROFESSIONI NELL AMBITO DELLA PSICOLOGIA, PSICHIATRIA E ASSISTENZA SOCIALE

PROFESSIONI NELL AMBITO DELLA PSICOLOGIA, PSICHIATRIA E ASSISTENZA SOCIALE PROFESSIONI NELL AMBITO DELLA PSICOLOGIA, PSICHIATRIA E ASSISTENZA SOCIALE L incontro si è tenuto Martedì 22 Aprile alle ore 14:00 presso il Liceo Galvani I relatori erano i seguenti: Andrea Biancardi,

Dettagli

MASTER FINANZA PER LO SVILUPPO

MASTER FINANZA PER LO SVILUPPO MASTER FINANZA PER LO SVILUPPO Per diventare professionisti del microcredito Perché un Master in Finanza per lo Sviluppo? Per offrire un percorso di specializzazione che mette insieme due mondi apparentemente

Dettagli

Via Belzoni 80 Via Belzoni 80 35121 Padova 35121 Padova tel +39 049 8278464 tel +39 049 8278458 fax +39 049 8278451 fax +39 049 8278451

Via Belzoni 80 Via Belzoni 80 35121 Padova 35121 Padova tel +39 049 8278464 tel +39 049 8278458 fax +39 049 8278451 fax +39 049 8278451 La.R.I.O.S. Laboratorio di Ricerca ed Intervento per l Orientamento alle Scelte DPSS Dipartimento di Psicologia dello Sviluppo e della Socializzazione Centro di Ateneo di Servizi e Ricerca per la Disabilità,

Dettagli

E-BOOK CREARE UN VIDEO DIDATTICO EFFICACE FRANCESCO VALERIANI

E-BOOK CREARE UN VIDEO DIDATTICO EFFICACE FRANCESCO VALERIANI E-BOOK CREARE UN VIDEO DIDATTICO EFFICACE FRANCESCO VALERIANI 1 CREARE UN VIDEO DIDATTICO GRATIS Esistono moltissime tipologie di video didattici, essi si possono distinguere in base al tempo: di breve,

Dettagli

A3. VENGO DAL CLASSICO, PROFESSIONALE, RAGIONERIA, SCIENTIFICO ETC. QUAL È IL CORSO DI LAUREA PIÙ ADATTO PER ME?

A3. VENGO DAL CLASSICO, PROFESSIONALE, RAGIONERIA, SCIENTIFICO ETC. QUAL È IL CORSO DI LAUREA PIÙ ADATTO PER ME? A. Iscrizioni Corsi di laurea, sbocchi professionali, iscrizione al primo anno, ad anni successivi, tasse, scadenze, trasferimenti, riconoscimenti, già laureati, etc ELENCO DELLE DOMANDE (VERSIONE STAMPABILE)

Dettagli

COUNSELING PSICOLOGICO UNIVERSITARIO. Counseling psicologico universitario: dalla teoria alle buone pratiche

COUNSELING PSICOLOGICO UNIVERSITARIO. Counseling psicologico universitario: dalla teoria alle buone pratiche COUNSELING PSICOLOGICO UNIVERSITARIO Roma, 10 febbraio 2012 sede Fondazione CRUI Programma del seminario Counseling psicologico universitario: dalla teoria alle buone pratiche INTRODUZIONE AL SEMINARIO

Dettagli

ΤΠΟΤΡΓΔΙΟ ΠΑΙΓΔΙΑ ΚΑΙ ΠΟΛΙΣΙΜΟΤ ΓΙΔΤΘΤΝΗ ΜΔΗ ΔΚΠΑΙΓΔΤΗ ΚΡΑΣΙΚΑ ΙΝΣΙΣΟΤΣΑ ΔΠΙΜΟΡΦΩΗ ΣΕΛΙΚΕ ΕΝΙΑΙΕ ΓΡΑΠΣΕ ΕΞΕΣΑΕΙ ΥΟΛΙΚΗ ΥΡΟΝΙΑ 2010-2011

ΤΠΟΤΡΓΔΙΟ ΠΑΙΓΔΙΑ ΚΑΙ ΠΟΛΙΣΙΜΟΤ ΓΙΔΤΘΤΝΗ ΜΔΗ ΔΚΠΑΙΓΔΤΗ ΚΡΑΣΙΚΑ ΙΝΣΙΣΟΤΣΑ ΔΠΙΜΟΡΦΩΗ ΣΕΛΙΚΕ ΕΝΙΑΙΕ ΓΡΑΠΣΕ ΕΞΕΣΑΕΙ ΥΟΛΙΚΗ ΥΡΟΝΙΑ 2010-2011 ΤΠΟΤΡΓΔΙΟ ΠΑΙΓΔΙΑ ΚΑΙ ΠΟΛΙΣΙΜΟΤ ΓΙΔΤΘΤΝΗ ΜΔΗ ΔΚΠΑΙΓΔΤΗ ΚΡΑΣΙΚΑ ΙΝΣΙΣΟΤΣΑ ΔΠΙΜΟΡΦΩΗ ΣΕΛΙΚΕ ΕΝΙΑΙΕ ΓΡΑΠΣΕ ΕΞΕΣΑΕΙ ΥΟΛΙΚΗ ΥΡΟΝΙΑ 2010-2011 Μάθημα: Ιταλικά Δπίπεδο: 2 Γιάρκεια: 2 ώρες Ημερομηνία: 23 Μαΐοσ

Dettagli

Il mercato dell e-book: lettori e editori a confronto

Il mercato dell e-book: lettori e editori a confronto Il mercato dell e-book: lettori e editori a confronto 2/3 di Francesca Cosi e Alessandra Repossi Continua l inchiesta sull e-book in Italia: dopo aver visto che cos è e come funziona il libro digitale,

Dettagli

Ideazione e produzione audiovisiva per la tv, il cinema e i media digitali

Ideazione e produzione audiovisiva per la tv, il cinema e i media digitali ALTA SCUOLA IN MEDIA COMUNICAZIONE E SPETTACOLO Master Universitario di I Livello Ideazione e produzione audiovisiva per la tv, il cinema e i media digitali Master 2013-2014 Direzione: Maria Grazia Fanchi

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome E-mail MAZZOCATO GRETA magreta27@gmail.com Nazionalità Italiana ESPERIENZA LAVORATIVA IN AMBITO ACCADEMICO

Dettagli

Preventivo vacanze. Carlo Romanelli. (in collaborazione con Franco Favilli e Laura Maffei) Nucleo: Numeri, relazioni e funzioni

Preventivo vacanze. Carlo Romanelli. (in collaborazione con Franco Favilli e Laura Maffei) Nucleo: Numeri, relazioni e funzioni Carlo Romanelli (in collaborazione con Franco Favilli e Laura Maffei) Nucleo: Numeri, relazioni e funzioni Introduzione Tematica: Costruzione, entro un budget assegnato, di un preventivo per le proprie

Dettagli

I 6 Segreti Per Guadagnare REALMENTE Con Internet... E Trasformare La Tua Vita

I 6 Segreti Per Guadagnare REALMENTE Con Internet... E Trasformare La Tua Vita I 6 Segreti Per Guadagnare REALMENTE Con Internet... E Trasformare La Tua Vita Come Guadagnare Molto Denaro Lavorando Poco Tempo Presentato da Paolo Ruberto Prima di iniziare ti chiedo di assicurarti di

Dettagli

PON I ciclo Educazione Linguistica Italiano

PON I ciclo Educazione Linguistica Italiano PON I ciclo Educazione Linguistica Italiano Titolo percorso Parole senza frontiere Autore Nicola De Laurentiis Unità teorica di riferimento Modulo 7 Lessico e dizionari dell italiano Nucleo tematico di

Dettagli

LA BOTTEGA FINZIONI AL TERZO ANNO DI CORSI NASCE L AREA DI PRODUZIONI PER BAMBINI E RAGAZZI E GLI ALLIEVI DEL 2012 FIRMANO UN DYLAN DOG

LA BOTTEGA FINZIONI AL TERZO ANNO DI CORSI NASCE L AREA DI PRODUZIONI PER BAMBINI E RAGAZZI E GLI ALLIEVI DEL 2012 FIRMANO UN DYLAN DOG Bologna 2 ottobre 2012 LA BOTTEGA FINZIONI AL TERZO ANNO DI CORSI NASCE L AREA DI PRODUZIONI PER BAMBINI E RAGAZZI E GLI ALLIEVI DEL 2012 FIRMANO UN DYLAN DOG La Bottega Finzioni fondata a Bologna nel

Dettagli

Corso di aggiornamento in counseling Corso breve e strategico per Operatore del Benessere Autogeno (OBA) Ente formativo erogante il Corso

Corso di aggiornamento in counseling Corso breve e strategico per Operatore del Benessere Autogeno (OBA) Ente formativo erogante il Corso Ente formativo erogante il Corso Lo Studio di Counseling & Training Autogeno Pontremoli [www.pontremoli.info] svolge da anni attività di supporto e formazione a livello individuale e gruppale in sinergia

Dettagli

ITIS A.Volta Frosinone

ITIS A.Volta Frosinone ITIS A.Volta Frosinone LE DIPENDENZE DA GIOCO Accanto alle tradizionali forme di dipendenza da sostanze (droghe e alcol) è oggi in costante aumento il fenomeno delle nuove dipendenze o new addictions.

Dettagli

FOTO. Facoltà di Lettere XXXXX e Filosofia. Laurea magistrale. Servizio orientamento. Brescia a.a. 2014-2015. www.unicatt.it. Percorsi Formativi

FOTO. Facoltà di Lettere XXXXX e Filosofia. Laurea magistrale. Servizio orientamento. Brescia a.a. 2014-2015. www.unicatt.it. Percorsi Formativi Percorsi Formativi Facoltà di Lettere XXXXX e Filosofia Servizio orientamento FOTO Brescia - Via Trieste, 17 Scrivi a orientamento-bs@unicatt.it Telefona al numero 030 2406 246 Siamo aperti lunedì, martedì,

Dettagli

Psicologia e videogames

Psicologia e videogames Prof.ssa Michela De Luca Corso Cyberpsicologia-Lumsa Dott. Massimiliano Marzocca Psicologo - Psicoterapeuta massimilianomarzocca.blogspot.it wwww.massimilianomarzocca.it Psicologia e videogames CHE COSA

Dettagli

IL VIDEOGIORNALISMO METODI, TECNICHE, REGOLE

IL VIDEOGIORNALISMO METODI, TECNICHE, REGOLE CORSO DI AGGIORNAMENTO PER GIORNALISTI IL VIDEOGIORNALISMO METODI, TECNICHE, REGOLE Istituito e patrocinato dell Ordine dei Giornalisti della Lombardia Realizzato da Istituto Cinematografico Michelangelo

Dettagli

Conferenza di Ateneo sulla Didattica La valutazione della qualità della didattica 26 febbraio 2015 Dipartimento di Filosofia Comunicazione Spettacolo

Conferenza di Ateneo sulla Didattica La valutazione della qualità della didattica 26 febbraio 2015 Dipartimento di Filosofia Comunicazione Spettacolo Conferenza di Ateneo sulla Didattica La valutazione della qualità della didattica 26 febbraio 2015 Dipartimento di Filosofia Comunicazione Spettacolo All interno del Dipartimento di Filosofia, Comunicazione

Dettagli

Ora puoi studiare ed insegnare musica. nella comodità di casa tua!

Ora puoi studiare ed insegnare musica. nella comodità di casa tua! Ora puoi studiare ed insegnare musica nella comodità di casa tua! Se stai leggendo questo report vuol dire che ti sei iscritto alla mia lista di utenti interessati a questo nuovo progetto. Mille grazie

Dettagli

- Cassinetto - Scuola Addestramento Tennis

- Cassinetto - Scuola Addestramento Tennis - Cassinetto - Scuola Addestramento Tennis Il Tennis e la preparazione mentale Progetto per la Stagione sportiva 2011/2012 Agosto 2011 Project Leader: Chiara Valdata Obiettivi del Progetto: Il progetto

Dettagli

STRANGE MUSIC HERO COME AVERE SUCCESSO SUONANDO UNO STRUMENTO STRANO DI PIETRO FESTA

STRANGE MUSIC HERO COME AVERE SUCCESSO SUONANDO UNO STRUMENTO STRANO DI PIETRO FESTA STRANGE MUSIC HERO COME AVERE SUCCESSO SUONANDO UNO STRUMENTO STRANO DI PIETRO FESTA PREFAZIONE DI MAURO VENTOLA Ci troviamo in un particolare momento storico, in cui dobbiamo affrontare una nuova grande

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA All. F al bando di ammissione pubblicato in data 18/10/2013 Art.1 - Tipologia L Università degli Studi di Pavia attiva, per l a.a. 2013-2014, presso il Collegio Universitario S.Caterina da Siena, il master

Dettagli

Da questo articolo, consultabile per intero ( clicca qui ), ho tradotto alcuni punti che ritengo illuminanti per ognuno di noi.

Da questo articolo, consultabile per intero ( clicca qui ), ho tradotto alcuni punti che ritengo illuminanti per ognuno di noi. "Successo senza paura nel lavoro e nella vita" di Geshe Michael Roach Da questo articolo, consultabile per intero ( clicca qui ), ho tradotto alcuni punti che ritengo illuminanti per ognuno di noi. Note

Dettagli

Scaricato da http://www.italiaoggi.it Tutti i diritti riservati ai legittimi titolari

Scaricato da http://www.italiaoggi.it Tutti i diritti riservati ai legittimi titolari D i s c i p l i n a C o r s i d i l a u r e a m a g i s t r a l i Art. 1 1. Il presente decreto definisce, ai sensi dell'articolo 4 del decreto ministeriale 22 ottobre 2004, n. 270, le classi dei corsi

Dettagli

BANDO MASTER DI II LIVELLO IN GESTIONE ETICA DELLE RISORSE UMANE. PHILOSOPHICAL COUNSELING E JOB PERFORMANCE PREMESSA

BANDO MASTER DI II LIVELLO IN GESTIONE ETICA DELLE RISORSE UMANE. PHILOSOPHICAL COUNSELING E JOB PERFORMANCE PREMESSA Dipartimento Civiltà antiche e moderne Polo Annunziata - Messina BANDO MASTER DI II LIVELLO IN GESTIONE ETICA DELLE RISORSE UMANE. PHILOSOPHICAL COUNSELING E JOB PERFORMANCE PREMESSA Viste le deliberazioni

Dettagli

Chi è lo sceneggiatore

Chi è lo sceneggiatore Chi è lo sceneggiatore Lo sceneggiatore, così come l autore di programmi televisivi, due ruoli assimilabili nei diversi processo di produzione dei rispettivi prodotti audiovisivi, è quel creativo che possiede

Dettagli

CONSIGLIO DELLA PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO XIV LEGISLATURA - ANNO 2011. Disposizioni in materia di gioco d azzardo

CONSIGLIO DELLA PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO XIV LEGISLATURA - ANNO 2011. Disposizioni in materia di gioco d azzardo CONSIGLIO DELLA PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO XIV LEGISLATURA - ANNO 2011 DISEGNO DI LEGGE, n. Disposizioni in materia di gioco d azzardo D'iniziativa dei consiglieri Mattia Civico, Margherita Cogo, Sara

Dettagli

PSICO-ONCOLOGIA CORSI DI PERFEZIONAMENTO E CORSI DI FORMAZIONE

PSICO-ONCOLOGIA CORSI DI PERFEZIONAMENTO E CORSI DI FORMAZIONE con il patrocinio della Società Italiana di Psiconcologia (SIPO) THE INTERNATIONAL INSTITUTE FOR PSYCHOANALYTIC RESEARCH AND TRAINING OF HEALTH PROFESSIONALS (I.I.P.R.T.H.P.) Centro di Ricerche Oncologiche

Dettagli

Master in Critica Giornalistica Teatro Cinema Televisione Musica a.a. 2012/2013

Master in Critica Giornalistica Teatro Cinema Televisione Musica a.a. 2012/2013 Art. 1 Master in Critica Giornalistica Teatro Cinema Televisione Musica a.a. 2012/2013 Per l anno accademico 2012/2013, è istituito, presso l Accademia Nazionale d Arte Drammatica Silvio D Amico, il Master

Dettagli

Corso di Politica Economica

Corso di Politica Economica Corso di Politica Economica Lezione 10: Introduzione alla Teoria dei Giochi David Bartolini Università Politecnica delle Marche (Sede di S.Benedetto del Tronto) d.bartolini@univpm.it (email) http://utenti.dea.univpm.it/politica

Dettagli

Come si analizza un gioco

Come si analizza un gioco Come si analizza un gioco Parte II Giochi strategici a somma zero Alberto Abbondandolo Filippo Giuliani Alessandro Montagnani Università di Pisa Settimana di orientamento in Matematica 2010 Alice e Bruno

Dettagli

roulette americana come giocare

roulette americana come giocare roulette americana come giocare Indice Le origini del gioco 4 Ogni gioco ha i propri gettoni 5 Esperienza o superstizione? 8 Come piazzare una scommessa? 8 Quando e come scommettere sulla tabella dei

Dettagli

TNT IV. Il Diavolo è meno brutto di come ce lo dipingono!!! (Guarda il video)

TNT IV. Il Diavolo è meno brutto di come ce lo dipingono!!! (Guarda il video) TNT IV Il Diavolo è meno brutto di come ce lo dipingono!!! (Guarda il video) Al fine di aiutare la comprensione delle principali tecniche di Joe, soprattutto quelle spiegate nelle appendici del libro che

Dettagli

Corso di Laurea in Arredamento, Interno Architettonico e Design Classe delle lauree in Scienze dell Architettura e dell Ingegneria edile, Classe 4

Corso di Laurea in Arredamento, Interno Architettonico e Design Classe delle lauree in Scienze dell Architettura e dell Ingegneria edile, Classe 4 Corso di Laurea in Arredamento, Interno Architettonico e Design Classe delle lauree in Scienze dell Architettura e dell Ingegneria edile, Classe 4 Presidente: Prof. arch. FILIPPO ALISON Obiettivi formativi

Dettagli

Primi Passi Guadagno

Primi Passi Guadagno Primi Passi Guadagno Online Questo è un report gratuito. E possibile la sua distribuzione, senza alterare i contenuti, gratuitamente. E vietata la vendita INTRODUZIONE Mai come in questo periodo è scoppiato

Dettagli

Analisi della comunicazione del gioco nella sua evoluzione

Analisi della comunicazione del gioco nella sua evoluzione Nel nostro Paese il gioco ha sempre avuto radici profonde - Caratteristiche degli italiani in genere - Fattori difficilmente riconducibili a valutazioni precise (dal momento che propensione al guadagno

Dettagli

sono dello stesso colore i colori delle caselle A e B risultano identici

sono dello stesso colore i colori delle caselle A e B risultano identici Eccoci qui. Vi trovo agguerriti e un po'... tesi, del resto come me, come se fosse il primo giorno di scuola o, meglio, il giorno di nascita di un'amicizia. Io sono molto più fortunato di voi: guardate

Dettagli

GIACOMO BRUNO NETWORK MARKETING 3X PARTE 1

GIACOMO BRUNO NETWORK MARKETING 3X PARTE 1 GIACOMO BRUNO NETWORK MARKETING 3X PARTE 1 I 18 Segreti per Avere Successo nel Multi-Level Marketing 2 Titolo NETWORK MARKETING 3X Autore Giacomo Bruno Editore Bruno Editore Sito internet http://www.brunoeditore.it

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO «MARIO PAGANO»

LICEO SCIENTIFICO «MARIO PAGANO» LICEO SCIENTIFICO «MARIO PAGANO» anno scolastico 2012/2013 PROGETTO GIORNALINO DI ISTITUTO DOCENTI REFERENTI DESTINATARI FINALITA' prof.sse Maria-Eleonora De Nisco Claudia Liberatore Alunni di tutte le

Dettagli

OPERARE IN BORSA UTILIZZANDO LE MEDIE MOBILI, I CICLI E I CANALI

OPERARE IN BORSA UTILIZZANDO LE MEDIE MOBILI, I CICLI E I CANALI OPERARE IN BORSA UTILIZZANDO LE MEDIE MOBILI, I CICLI E I CANALI www.previsioniborsa.net di Simone Fanton (trader indipendente) Disclaimer LE PAGINE DI QUESTO REPORT NON COSTITUISCONO SOLLECITAZIONE AL

Dettagli

Il Quotidiano in Classe. Classe III sez. B

Il Quotidiano in Classe. Classe III sez. B Il Quotidiano in Classe Classe III sez. B Report degli articoli pubblicati Dagli studenti sul HYPERLINK "http:// luigisettembrini.gov.it/wp-content/uploads/ 2014/02/iloquotidiano.it"Ilquotidianoinclasse.it

Dettagli

MASTER IN PSICOLOGIA DEI NUOVI MEDIA PREVENZIONE E TRATTAMENTO DELLE DIPENDENZE DA INTERNET IN ADOLESCENZA

MASTER IN PSICOLOGIA DEI NUOVI MEDIA PREVENZIONE E TRATTAMENTO DELLE DIPENDENZE DA INTERNET IN ADOLESCENZA MASTER IN PSICOLOGIA DEI NUOVI MEDIA PREVENZIONE E TRATTAMENTO DELLE DIPENDENZE DA INTERNET IN ADOLESCENZA Le profonde trasformazioni attivate dalla straordinaria diffusione delle nuove tecnologie impongono

Dettagli

DIALOGHI CON CESARE PAVESE ITINERARI PAVESIANI TRA LETTERATURA, STORIA E MITO

DIALOGHI CON CESARE PAVESE ITINERARI PAVESIANI TRA LETTERATURA, STORIA E MITO COMUNE DI CREMONA Assessorato Politiche Educative, Formazione Professionale e Rapporti con l Università DIALOGHI CON CESARE PAVESE ITINERARI PAVESIANI TRA LETTERATURA, STORIA E MITO GLI OBIETTIVI L iniziativa

Dettagli

COMPETIZIONE INTERNAZIONALE PER CORTI, DOCUMENTARI E VIDEOCLIP

COMPETIZIONE INTERNAZIONALE PER CORTI, DOCUMENTARI E VIDEOCLIP 3 COMPETIZIONE INTERNAZIONALE PER CORTI, DOCUMENTARI E VIDEOCLIP IN PALIO IL PRESTIGIOSO CERVO D ORO IL PREMIO PIÙ AMBITO DEL CINEMA FRIULANO CERVIGNANOFILMfESTIVAL - Il cinema del confine e del limite

Dettagli

E ancora un gioco? Dipartimento Dipendenze Az. USL8 AREZZO

E ancora un gioco? Dipartimento Dipendenze Az. USL8 AREZZO E ancora un gioco? Dipartimento Dipendenze Az. USL8 AREZZO Elisa Casini 1, Fiorenzo Ranieri 2 Campione e metodi Il campione di ricerca è costituito da 384 soggetti di età compresa tra i 16 e i 20 anni

Dettagli

Non mi resta che augurarvi buona lettura, sperando di aiutarvi a diventare tanti Papà Ricchi! 1. IL RICCO NON LAVORA PER DENARO

Non mi resta che augurarvi buona lettura, sperando di aiutarvi a diventare tanti Papà Ricchi! 1. IL RICCO NON LAVORA PER DENARO Credo che nella vita sia capitato a tutti di pensare a come gestire al meglio i propri guadagni cercando di pianificare entrate ed uscite per capire se, tolti i soldi per vivere, ne rimanessero abbastanza

Dettagli

Questionario Insegnante Matematica

Questionario Insegnante Matematica Anno Scolastico 2014-2015 Questionario Insegnante Matematica ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEL QUESTIONARIO Il presente questionario è rivolto agli insegnanti di Italiano e Matematica delle classi del

Dettagli

I N T R O D U Z I O N E

I N T R O D U Z I O N E I N T R O D U Z I O N E Sentinelle d'innovazione è una raccolta di storie della Puglia che innova nel lavoro, promossa da ARTI Puglia per raccontare e mettere in connessione le piccole e grandi storie

Dettagli

Bando per l ammissione al Master universitario di II livello in. Ricerca Didattica e Counselling Formativo. Anno Accademico 2011/2012

Bando per l ammissione al Master universitario di II livello in. Ricerca Didattica e Counselling Formativo. Anno Accademico 2011/2012 Bando per l ammissione al Master universitario di II livello in Ricerca Didattica e Counselling Formativo Anno Accademico 2011/2012 Art. 1 - Finalità del bando 1. L Università Ca' Foscari Venezia attiva,

Dettagli

- Un ragazzo ed una ragazza si amano, ma sono costretti a tenere segreta la loro relazione.

- Un ragazzo ed una ragazza si amano, ma sono costretti a tenere segreta la loro relazione. Un film racconta una serie di azioni che delle persone compiono in determinate situazioni. Per iniziare a scrivere una sceneggiatura bisogna avere un idea di cosa si vuol far fare a queste persone, ai

Dettagli

Regolamento didattico del Corso di Laurea Magistrale in Scienze del linguaggio (SL)

Regolamento didattico del Corso di Laurea Magistrale in Scienze del linguaggio (SL) Regolamento didattico del Corso di Laurea Magistrale in Scienze del linguaggio (SL) Classe: LM-39 Linguistica Codice del corso: LM5 Il presente regolamento disciplina gli aspetti organizzativi del corso

Dettagli