Adele Mormino Lina Bellanca. Restauro e documentazione L esperienza della Soprintendenza BCA di Palermo

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Adele Mormino Lina Bellanca. Restauro e documentazione L esperienza della Soprintendenza BCA di Palermo"

Transcript

1 Adele Mormino Lina Bellanca Restauro e documentazione L esperienza della Soprintendenza BCA di Palermo

2 Cantieri oggetto di applicazione del programma SICAR: Albergo dei Poveri Arsenale della Real Marina San Giovanni degli Eremiti Cappella Palatina Chiesa di Sant Anna Chiesa dell Assunta Oratorio di Santa Cita Oratorio di San Lorenzo Oratorio del Carminello Quattro Canti Portale del Duomo di Cefalù Marzia Ficara Laura Lanza Giada Di Cristina Alessandra Rosciglione Silvia Battaglia Marzia Ficara Laura Lanza Laura Lanza Alessandra Rosciglione Giada Di Cristina Laura Lanza La Soprintendenza Beni Culturali ed Ambientali di Palermo ha aderito al progetto ArtPast ed ha ospitato nel 2006 cinque collaboratrici incaricate di svolgere l applicazione del programma di archiviazione SICAR su alcuni cantieri direttamente condotti dalla Soprintendenza, attraverso la consultazione dei documenti d archivio e le verifiche in cantiere.

3 Dal 2002 l organigramma della Soprintendenza Beni Culturali ed Ambientali di Palermo si articola in Servizi che operano attraverso Unità Operative. All interno del Servizio per i Beni Architettonici è stata costituita un Unità Operativa con l incarico di occuparsi dei restauri condotti direttamente dalla Soprintendenza. All Unità Operativa VII, Gestione e metodo della progettazione, è stato assegnato il personale tecnico incaricato di seguire la conduzione dei restauri, dalla progettazione alla fase esecutiva. 7 geometri, 2 disegnatori, 2 fotografi, 1 operatore informatico sono impegnati a supporto degli architetti, progettisti e direttori dei lavori. Dal 2002 è stata recepita nella Regione Siciliana la normativa sui lavori pubblici, legge n 109/94 e relativo regolamento D.P.R. 554/99. L attività di progettazione, pure con le difficoltà connesse alla limitata disponibilità di attrezzature e di personale, si è conformata a quanto prescritto, predisponendo tutti gli elaborati richiesti nei diversi livelli di progettazione: preliminare, definitivo, esecutivo

4 La struttura operativa ha affrontato l emergenza sisma, a seguito del terremoto del 6 settembre 2002, con l attivazione di dodici interventi di somma urgenza (2002/2003); - in attuazione dell Ordinanza P.C.M. n. 3250/2002, per fare fronte ai danni del sisma, ha avviato quattro interventi in corso di realizzazione, ed altrettanti in fase d appalto; - nell ambito della programmazione del POR Sicilia 2000/2006, sono stati promossi ed avviati diciotto interventi, in buona parte in fase di conclusione - si attiva per la realizzazione dei programmi di restauro con i fondi regionali o statali - è impegnata, su richiesta del Ministero dell Interno, nella realizzazione di numerosi interventi di somma urgenza e di restauro sul patrimonio monumentale di proprietà del F.E.C. Un attività considerevole che non può prescindere dalla conoscenza degli interventi di restauro condotti in precedenza sugli stessi monumenti e quindi da una corretta conservazione degli archivi storici. L adesione al programma SICAR ha offerto l occasione per una riflessione sulle modalità di archiviazione della documentazione dei restauri, con un linguaggio comune e condiviso.

5 Quattro Canti Il restauro dei Quattro Canti è stato finanziato in occasione della Conferenza dell ONU svoltasi a Palermo nel La documentazione, cui ha attinto Giada Di Cristina è quella predisposta per il progetto realizzato, con rilievi, piante, documenti d archivio e foto nella fase preliminare ai lavori. L operatrice ha potuto acquisire i dati sugli interventi realizzati, riportati sui fotopiani, secondo le modalità indicate nei campi previsti dal programma. Gli angoli smussati della piazza che nasce all inizio del seicento dal taglio della via Maqueda, definiscono il Teatro del Sole. La croce dei due assi principali del centro storico assume un significato simbolico in ognuno dei quattro cantoni, opera dell architetto fiorentino Giulio Lasso. Il restauro è stato progettato e diretto dall architetto Giuditta Fanelli, che ha curato la pubblicazione a stampa del consuntivo scientifico

6 Quattro Canti

7 Quattro Canti

8 Quattro Canti

9 Quattro Canti

10 Oratorio di Santa Cita Il restauro dell Oratorio di Santa Cita, finanziato per l importo di , è stato ultimato nel La documentazione, cui ha attinto Laura Lanza è quella predisposta per il progetto realizzato, con planimetrie, documenti d archivio e foto nella fase preliminare ai lavori. L operatrice ha potuto acquisire i dati sugli interventi realizzati, riportati sui rilievi fotogrammetrici secondo le modalità indicate nei campi previsti dal programma. L Oratorio venne edificato agli inizi del seicento, mentre l apparato decorativo a stucco, opera di Giacomo Serpotta che si sviluppa lungo le pareti fu realizzato fra il 1685 ed il Il restauro è stato progettato e diretto dall architetto Giuditta Fanelli

11 Oratorio di Santa Cita

12 Oratorio di Santa Cita

13 Oratorio di Santa Cita

14 Chiesa dell Assunta Il restauro della Chiesa dell Assunta, finanziato per l importo di , è stato ultimato nel La documentazione, cui ha attinto Marzia Ficara è quella predisposta per il progetto realizzato, con planimetrie, documenti d archivio e foto nella fase preliminare ai lavori. L operatrice ha potuto acquisire i dati sugli interventi realizzati, riportati negli ortofotopiani secondo le modalità indicate nei campi previsti dal programma. La Chiesa dell Assunta, insieme all attiguo Monastero fu edificata nella prima metà del XVII secolo. Il decoro a stucco della volta e delle pareti si deve a Giuseppe Serpotta nel primo quarto del XVIII secolo. Il restauro è stato progettato e diretto dall architetto Marilù Miranda

15 Chiesa dell Assunta

16 Chiesa dell Assunta

17 Chiesa dell Assunta

18 Albergo dei Poveri Il restauro dell Albergo dei Poveri, finanziato nell ambito del POR Sicilia 2000/2006 per l importo di ,87, è in fase di ultimazione. La documentazione cui ha attinto Marzia Ficara è quella predisposta per il progetto in corso di realizzazione, con planimetrie, documenti d archivio e foto nella fase preliminare ai lavori. L operatrice ha avuto la possibilità di verificare direttamente in cantiere le analisi dei degradi del materiale lapideo a vista dei fronti di prospetto. Su progetto dell architetto Orazio Furetto, per volontà di Carlo III di Borbone, nel 1746 fu costruito questo monumentale ospizio, che si articola intorno a tre cortili, prospiciente lo stradone di Mezzomonreale e con accesso dalla via Cappuccini. In parte del demanio regionale è stato interessato negli anni da interventi di restauro, progettati e diretti dall architetto Matteo Scognamiglio, dirigente responsabile del Servizio Beni Architettonici

19 Albergo dei Poveri

20 Antonino Bova Prospetto su Corso Calatafimi Albergo dei Poveri

21 Il monumentale prospetto sulla via Cappuccini, liberato da superfetazioni Albergo dei Poveri

22 Albergo dei Poveri

23 Arsenale della Real Marina Il restauro dell Arsenale della Real Marina, finanziato nell ambito del POR Sicilia 2000/2006 per l importo di 2.649,424,00, è stato recentemente ultimato. Laura Lanza ha attinto alla documentazione del progetto,nella stesura di definitivo ed esecutivo, con documenti d archivio e foto nella fase preliminare alla realizzazione dei lavori. L operatrice ha avuto la possibilità di verificare direttamente in cantiere le analisi dei degradi del materiale lapideo dei prospetti. Su progetto dell ingegnere del senato Mariano Smiriglio, nel 1621 fu realizzata questa imponente costruzione che si affaccia sul molo Santa Lucia del porto di Palermo. Di proprietà del demanio regionale è stato interessato da interventi di restauro, progettati e diretti dall architetto Matteo Scognamiglio, dirigente responsabile del Servizio Beni Architettonici. Ospita il Museo del Mare

24 Arsenale della Real Marina

25 I fronti esterni restaurati, luglio 2007 Arsenale della Real Marina

26 Arsenale della Real Marina

27 Arsenale della Real Marina

28 Arsenale della Real Marina

29 San Giovanni degli Eremiti

30 San Giovanni degli Eremiti

31 San Giovanni degli Eremiti

32 Chiesa di Sant Anna Il restauro della chiesa di Sant Anna, finanziato nell ambito dell Ordinanza del Presidente del Consiglio dei Ministri n. 3250/2002 a seguito del sisma del 6 settembre 2002 per l importo di ,00 si è appena concluso. La documentazione cui ha attinto Silvia Battaglia è quella predisposta per il progetto di consolidamento strutturale, con planimetrie, documenti d archivio e foto nella fase preliminare alla La chiesa di Sant Anna sorge all inizio del XVII secolo realizzazione dei lavori. nell omonima piazza, e si caratterizza per la monumentale L operatrice ha avuto la facciata, opera dell architetto trapanese Giovanni Biagio Amico possibilità di verificare nel Soggetta sistematicamente a danni in occasione di direttamente in cantiere le ogni sisma per la natura dei terreni su cui è fondata - il analisi dei degradi nel fronte paleoalveo del fiume Kemonia - di proprietà del FEC, inagibile prospiciente il cortile dell ex a seguito del sisma del 2002, con i lavori appena terminati è stata riaperta al culto dal luglio scorso. Convento, oggi sede della civica Galleria d Arte Moderna.

33 Chiesa di Sant Anna

34 Il fronte sulla piazza Chiesa di Sant Anna

35 Chiesa di Sant Anna La volta in pietra della navata centrale è stata puntellata per le opere di consolidamento per rimuovere le numerose lesioni dall estradosso. All interno la volta è priva di decori a causa di precedenti distacchi in occasione del sisma del

36 Chiesa di Sant Anna Le parti maggiormente danneggiate sono state le cappelle della navata laterale destra con il distacco delle superfici pittoriche nelle volte a crociera e diffusa insorgenza di sconnessioni strutturali

37 Chiesa di Sant Anna Nella Cappella dei Ventimiglia, lungo le due pareti laterali, al di sotto dell intonaco distaccato e lesionato, è emersa la presenza di affreschi più antichi, già picchettati per sovrapporre e fare aderire nuovi rivestimenti. Tenuto conto delle precarie condizioni del rivestimento di epoca più recente, lacunoso e in fase di distacco, si è ritenuto opportuno mettere in luce le parti residue preesistenti conservatesi, e, attraverso il restauro delle superfici pittoriche si è ridata leggibilità al soggetto raffigurato. La sequenza delle foto documenta la collocazione dell affresco nella parete meridionale della cappella, sopra la cornice d imposta della volta, e alcune delle fasi di restauro.

38 Chiesa di Sant Anna Nella Cappella dei Ventimiglia, lungo le due pareti laterali, al di sotto dell intonaco distaccato e lesionato, è emersa la presenza di affreschi più antichi, già picchettati per sovrapporre e fare aderire nuovi rivestimenti. Tenuto conto delle precarie condizioni del rivestimento di epoca più recente, lacunoso e in fase di distacco, si è ritenuto opportuno mettere in luce le parti residue preesistenti conservatesi, e, attraverso il restauro delle superfici pittoriche si è ridata leggibilità al soggetto raffigurato. La sequenza delle foto documenta la collocazione dell affresco nella parete settentrionale della cappella, sopra la cornice d imposta della volta, e alcune delle fasi di restauro.

39 Cappella Palatina Il restauro della Cappella Palatina, finanziato dal magnate tedesco Reinhold Wurth per l importo di ,45 è in fase avanzata di realizzazione. Alessandra Rosciglione ha potuto attingere alla documentazione d archivio ed a quella predisposta per il progetto in corso di attuazione, con rilievi, documenti d archivio e foto nella fase preliminare alla realizzazione dei lavori. L operatrice ha avuto la possibilità di osservare All interno del Palazzo Reale, la Cappella Palatina, direttamente in cantiere lo consacrata nel 1140, deve la sua fama alla ricchezza stato di conservazione ed il degli apparati decorativi: il soffitto ligneo, i mosaici degrado del soffitto ligneo a parietali, la pavimentazione marmorea. E un muqarnas oggetto monumento rappresentativo di culture diverse, che, dell intervento di restauro. E hanno trovato a Palermo, in epoca normanna, una temporaneamente possibile sintesi di espressioni artistiche straordinaria. visitare l area di cantiere, prima dello smontaggio del piano di lavoro.

40 Vista dal basso del soffitto ligneo Cappella Palatina

41 Particolare sezione soffitto a muqarnas Cappella Palatina

42 Sezione del soffitto a muqarnas Cappella Palatina

43 Interventi di pulitura in corso Cappella Palatina

44 Particolare del soffitto, lacuna a tratteggio dei restauri degli anni cinquanta Cappella Palatina

45 Cappella Palatina

Officina per le arti. Portfolio

Officina per le arti. Portfolio Officina per le arti Portfolio Officina per le Arti Opera s.r.l. www.officinaopera.it Sede: Viale delle Scienze Edificio 26 - Incubatore di impresa ARCA 90128 Palermo tel. 091.6615638 fax. 091.6615628

Dettagli

2001 - in corso Badia di S. Spirito al Morrone

2001 - in corso Badia di S. Spirito al Morrone 2001 - in corso Badia di S. Spirito al Morrone Sulmona (L Aquila) Introduzione L edificio oggetto dell intervento è situato nella valle del fiume Gizio, alle falde del Monte Morrone e a poca distanza dall

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. d iniziativa del deputato MARTUSCIELLO

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. d iniziativa del deputato MARTUSCIELLO Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 7667 PROPOSTA DI LEGGE d iniziativa del deputato MARTUSCIELLO Disposizioni per la salvaguardia e il recupero del Real Albergo dei Poveri di

Dettagli

XX GIORNATA FAI DI PRIMAVERA Da 20 anni, ogni volta un Italia mai vista 24 25 marzo 2012 I BENI APERTI NEL MOLISE

XX GIORNATA FAI DI PRIMAVERA Da 20 anni, ogni volta un Italia mai vista 24 25 marzo 2012 I BENI APERTI NEL MOLISE XX GIORNATA FAI DI PRIMAVERA Da 20 anni, ogni volta un Italia mai vista 24 25 marzo 2012 I BENI APERTI NEL MOLISE Con il Patrocinio di:» Le Delegazioni FAI della Regione Molise ringraziano Controllare

Dettagli

CITTÀ di FABRIANO PROVINCIA DI ANCONA

CITTÀ di FABRIANO PROVINCIA DI ANCONA Oggetto: Lavori di miglioramento sismico dell ex convento di San Biagio Importo intervento 120.000,00 RELAZIONE GENERALE DEL PROGETTO ESECUTIVO Articolo 34 del Regolamento approvato con D.P.R.207/2010

Dettagli

La 'Cappella Sistina' di Milano

La 'Cappella Sistina' di Milano IL GALILEO - Anno 5, Numero 8, dicembre 2015 Mensile telematico. www.il-galileo.eu -Direttore responsabile Giuseppe Prunai La 'Cappella Sistina' di Milano San Maurizio, gioiello del Rinascimento lombardo,

Dettagli

L ANTICO MONASTERO SANTA CHIARA

L ANTICO MONASTERO SANTA CHIARA Beni culturali SCHEDA DI DOCUMENTAZIONE N 13 L ANTICO MONASTERO SANTA CHIARA Posizione Si trova in contrada Omerelli, all estremità nord del centro storico di San Marino. Epoca Risale ai secoli XVI e XVII.

Dettagli

Covelli Silvia FORMAZIONE. 2001 Qualifica: Collaboratore Dei Beni Culturali come da D.L. n 420 del 24 Ottobre 2001 e successive modifiche

Covelli Silvia FORMAZIONE. 2001 Qualifica: Collaboratore Dei Beni Culturali come da D.L. n 420 del 24 Ottobre 2001 e successive modifiche 2002 Inizio dell attività come Ditta Individuale Covelli Silvia FORMAZIONE 2001 Qualifica: Collaboratore Dei Beni Culturali come da D.L. n 420 del 24 Ottobre 2001 e successive modifiche 1993 2002 Assunta

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI TITOLI DI STUDIO SITO INTERNET. www.martaiulita.it

INFORMAZIONI PERSONALI TITOLI DI STUDIO SITO INTERNET. www.martaiulita.it C U R R I C U L U M V I T A E E U R O P E O INFORMAZIONI PERSONALI SITO INTERNET Nome Marta Iulita Indirizzo VIA BARLETTA 66, 10136 TORINO Telefono E-mail marta.iulita@libero.it Numero di partita IVA 09109440017

Dettagli

COMUNE DI FORESTO SPARSO

COMUNE DI FORESTO SPARSO 1 CHIESA PARROCCHIALE S. MARCO EVANGELISTA Via Roma Ente pubblico Privato X X Adeguata X Libera X Edificata su un precedente edificio religioso (risalente circa al 1337). La nuova chiesa, consacrata nel

Dettagli

Patrimonio dell' Umanità dell'unesco SOFIA SILVIA ZAIN TIZIANO

Patrimonio dell' Umanità dell'unesco SOFIA SILVIA ZAIN TIZIANO Patrimonio dell' Umanità dell'unesco SOFIA SILVIA ZAIN TIZIANO Patrimonio dell' Unesco quando e perché Firenze è la città artistica per eccellenza, patria di molti personaggi che hanno fatto la storia

Dettagli

La vecchia chiesa parrocchiale dei Santi Simone e Giuda

La vecchia chiesa parrocchiale dei Santi Simone e Giuda La vecchia chiesa parrocchiale dei Santi Simone e Giuda Nel corso dei secoli, la vecchia parrocchiale di Sovico, subì notevoli trasformazioni. Dalle notizie esistenti, sappiamo che già nel XII secolo,

Dettagli

Cenni storici. PALAZZINA DI CACCIA DI STUPINIGI Nichelino (To) sec. XVIII

Cenni storici. PALAZZINA DI CACCIA DI STUPINIGI Nichelino (To) sec. XVIII PALAZZINA DI CACCIA DI STUPINIGI Nichelino (To) sec. XVIII Eseguito dall impresa Arte Restauro Conservazione di Arlotto Cristina Maria e C. S.a.s. Lavori di restauro in OS. Cenni storici Soprintendenza

Dettagli

EDILIZIA PER RISTRUTTURAZIONI E RESTAURI

EDILIZIA PER RISTRUTTURAZIONI E RESTAURI EDILIZIA PER RISTRUTTURAZIONI E RESTAURI Chiesa del Suffragio - Forlì Manutenzione straordinaria, restauro e risanamento conservativo della Chiesa del Suffragio Costruita a partire dal 1723 su progetto

Dettagli

Progetto di Restauro dell Interno della Chiesa di Santa Caterina a Sestri Ponente (GE)

Progetto di Restauro dell Interno della Chiesa di Santa Caterina a Sestri Ponente (GE) Progetto di Restauro dell Interno della Chiesa di Santa Caterina a Sestri Ponente (GE) Tesi di Specializzazione in Restauro dei Monumenti Anno Accademico 2006-2007 Andreea Enache Caterina Zanone La Chiesa

Dettagli

GLENDA CASERTA IL RILIEVO DEL CASTELLO DI LIMATOLA

GLENDA CASERTA IL RILIEVO DEL CASTELLO DI LIMATOLA GLENDA CASERTA IL RILIEVO DEL CASTELLO DI LIMATOLA 1. Introduzione Ogni indagine storica operata su di un manufatto storico è imprescindibile da un corretto ed accurato rilievo, in particolar modo quando

Dettagli

1 Navata. Intorno alle finestre, collocate nelle lunette, cornici architettoniche

1 Navata. Intorno alle finestre, collocate nelle lunette, cornici architettoniche 1 La chiesa è a unica navata scandita in sei campate sulla quale si aprono simmetricamente, con archi a tutto sesto, dodici cappelle, delle quali due fungono da accesso laterale alla chiesa. La navata

Dettagli

Protocollo d intesa. Tra IL MINISTERO DELL INTERNO IL MINISTERO PER I BENI E LE ATTIVITA CULTURALI, IL COMUNE DI PALERMO

Protocollo d intesa. Tra IL MINISTERO DELL INTERNO IL MINISTERO PER I BENI E LE ATTIVITA CULTURALI, IL COMUNE DI PALERMO Protocollo d intesa Tra IL MINISTERO DELL INTERNO IL MINISTERO PER I BENI E LE ATTIVITA CULTURALI, e IL COMUNE DI PALERMO PER LA DEFINIZIONE DI AZIONI CONDIVISE IN FAVORE DEI BENI CULTURALI DELLA CITTA

Dettagli

Centro Storico di Caltanissetta

Centro Storico di Caltanissetta Centro Storico di Caltanissetta L antica città sicana, Caltanissetta, ha il suo centro in Piazza Garibaldi, prima dell Unità d Italia Piazza Ferdinandea in onore al Re Ferdinando II di Borbone È qui che

Dettagli

Diocesi di Reggio Emilia Guastalla

Diocesi di Reggio Emilia Guastalla Diocesi di Reggio Emilia Guastalla Sisma maggio 2012 Edifici di Culto Scheda sintetica di valutazione dei danni oggetto: Quadro economico riassuntivo (da allegare alla relazione tecnica) Noi sottoscritti

Dettagli

Oggetto: Corso di formazione per progettisti addetti al restauro dei beni culturali ecclesiastici

Oggetto: Corso di formazione per progettisti addetti al restauro dei beni culturali ecclesiastici Dipartimento di Scienza e Tecnologie dell Ambiente Costruito Building & Environment Science & Technology BEST Prof. Paolo Gasparoli Professore Associato M. Rev. Don Giuseppe Lusignani Ufficio Beni Culturali

Dettagli

Il rilievo ai fini del progetto di restauro

Il rilievo ai fini del progetto di restauro Il rilievo ai fini del progetto di restauro A. Rilievo Grafico 1. Cartografia a. Corografia in scala 1/25.000, 1/10.000 b. Planimetria urbana (pianta catastale) in scala 1/2.000, 1/1.000 c. Planimetria

Dettagli

Isola di Ortigia. Storia dell Isola di Ortigia

Isola di Ortigia. Storia dell Isola di Ortigia Isola di Ortigia Isola di Ortigia costituisce la parte più antica della città di Siracusa. Il suo nome deriva dal greco antico ortyx che significa quaglia. È il cuore della città, la prima ad essere abitata

Dettagli

Presidenza del Consiglio dei Ministri

Presidenza del Consiglio dei Ministri Presidenza del Consiglio dei Ministri DIPARTIMENTO DELLA PROTEZIONE CIVILE Ministero per i Beni e le Attività Culturali GRUPPO DI LAVORO PER LA SALVAGUARDIA E LA PREVENZIONE DEI BENI CULTURALI DAI RISCHI

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA PROGETTISTA ARCH. CRISTIANO GEMMA DIRETTORE DEI LAVORI ARCH. CRISTIANO GEMMA IMPRESA: EDIL ARS SRL - ROMA CENTRO STORICO

SCHEDA INFORMATIVA PROGETTISTA ARCH. CRISTIANO GEMMA DIRETTORE DEI LAVORI ARCH. CRISTIANO GEMMA IMPRESA: EDIL ARS SRL - ROMA CENTRO STORICO SCHEDA INFORMATIVA 1) DATI RELATIVI AL PROGETTISTA ARCH. CRISTIA GEMMA DIRETTORE DEI LAVORI ARCH. CRISTIA GEMMA (RUP, CSFP, CSFE, RESTAURATORI, EVENTUALE UFFICIO DL) 2) ALTRE FIGURE PROFESONALI COINVOLTE

Dettagli

UFFICIO DI SOVRINTENDENZA AI BENI ARCHITETTONICI

UFFICIO DI SOVRINTENDENZA AI BENI ARCHITETTONICI UFFICIO DI SOVRINTENDENZA AI BENI ARCHITETTONICI Il Direttore dei Musei Vaticani in cantiere L ufficio di Sovrintendenza ai Beni Architettonici, istituito con il regolamento promulgato dal Cardinale Governatore

Dettagli

Enrica Borra. Restauro Conservativo Affreschi ed Opere D Arte. Via Campasso 17,13881 Cavaglià (BI) Tel. 340.8982117 E-MAIL: enrica.borra@email.

Enrica Borra. Restauro Conservativo Affreschi ed Opere D Arte. Via Campasso 17,13881 Cavaglià (BI) Tel. 340.8982117 E-MAIL: enrica.borra@email. Enrica Borra Restauro Conservativo Affreschi ed Opere D Arte Via Campasso 17,13881 Cavaglià (BI) Tel. 340.8982117 E-MAIL: enrica.borra@email.it www.restaurienricaborra.com Enrica Borra Diplomata in pittura

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA PROGETTISTA:

SCHEDA INFORMATIVA PROGETTISTA: SCHEDA INFORMATIVA 1) DATI RELATIVI AL PROGETTISTA: arch. Ilaria Venturi DIRETTORE DEI LAVORI ----------------------------------------------- ----------------------------------------------------- 2) ALTRE

Dettagli

Soluzioni edili Pag. 1. Una storia lunga un secolo Pag. 2. L attività di engineering Pag. 3. I settori di attività Pag. 4. Scheda di sintesi Pag.

Soluzioni edili Pag. 1. Una storia lunga un secolo Pag. 2. L attività di engineering Pag. 3. I settori di attività Pag. 4. Scheda di sintesi Pag. DOCUMENTAZIONE CONTENUTA NELLA CARTELLA Soluzioni edili Pag. 1 Una storia lunga un secolo Pag. 2 L attività di engineering Pag. 3 I settori di attività Pag. 4 Scheda di sintesi Pag. 6 Mantova, luglio 2006

Dettagli

PROTEZIONE CIVILE BENI CULTURALI CB90AL1 ASSOCIAZIONE RESTAURATORI D ITALIA

PROTEZIONE CIVILE BENI CULTURALI CB90AL1 ASSOCIAZIONE RESTAURATORI D ITALIA Lo scopo del presente protocollo è quello di descrivere il Sistema di Gestione attuato dalla Protezione Civile AL90Cb1 ARI nell ambito degli interventi di emergenza relativi ai beni culturali. Nel Protocollo

Dettagli

BATTISTERO DI SAN GIOVANNI BATTISTA IN VARESE. Restauro conservativo a Varese

BATTISTERO DI SAN GIOVANNI BATTISTA IN VARESE. Restauro conservativo a Varese BATTISTERO DI SAN GIOVANNI BATTISTA IN VARESE OGGETTO COMMITTENTE CLIENTE FUNZIONARIO SOPRINTENDENZA TIPO DI INCARICO TIPO DI PRESTAZIONE PRESTAZIONI ENTITA DELL OPERA ANNO Restauro conservativo a Varese

Dettagli

POLITECNICO DI TORINO FACOLTA' DI ARCHITETTURA 2 Corso di Laurea in Architettura Tesi meritevoli di pubblicazione

POLITECNICO DI TORINO FACOLTA' DI ARCHITETTURA 2 Corso di Laurea in Architettura Tesi meritevoli di pubblicazione POLITECNICO DI TORINO FACOLTA' DI ARCHITETTURA 2 Corso di Laurea in Architettura Tesi meritevoli di pubblicazione Il campanile del Duomo di San Pietro Apostolo in Alessandria. Studi per la conservazione

Dettagli

Gabriella CAROTI (*), Andrea PIEMONTE(*)

Gabriella CAROTI (*), Andrea PIEMONTE(*) STUDIO RELATIVO AL RILEVAMENTO DI DETTAGLIO DI UNA PORZIONE DEL TRANSETTO NORD DELLA CHIESA DI SAN PAOLO A RIPA D ARNO AL FINE DI PROCEDERE AL CONSOLIDAMENTO STRUTTURALE. Gabriella CAROTI (*), Andrea PIEMONTE(*)

Dettagli

Università degli Studi di Torino PROGETTO DI RISANAMENTO CONSERVATIVO DELL EDIFICIO DENOMINATO MANEGGIO CHIABLESE E DELLE ANNESSE SCUDERIE

Università degli Studi di Torino PROGETTO DI RISANAMENTO CONSERVATIVO DELL EDIFICIO DENOMINATO MANEGGIO CHIABLESE E DELLE ANNESSE SCUDERIE PROGETTO DI RISANAMENTO CONSERVATIVO DELL EDIFICIO DENOMINATO MANEGGIO CHIABLESE E DELLE ANNESSE SCUDERIE NUOVA AULA MAGNA DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TORINO via Giuseppe Verdi 9 Torino Divisione Edilizia

Dettagli

Abilitato all'esercizio della professione di Architetto. Università "La Sapienza di Roma p.le Aldo Moro 5 00186 Roma

Abilitato all'esercizio della professione di Architetto. Università La Sapienza di Roma p.le Aldo Moro 5 00186 Roma FORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE ~... I I!! l INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Telefono Fax E-mail AllARO BARTOLOMEO - Nazionalità ITALIANA Data di nascita ESPERIENZA LAVORATIVA Dal1986 Dal

Dettagli

Elenco dei contratti conto terzi stipulati dall ex Dipartimento di Rilievo, analisi e disegno dell ambiente e dell architettura

Elenco dei contratti conto terzi stipulati dall ex Dipartimento di Rilievo, analisi e disegno dell ambiente e dell architettura Elenco dei contratti conto terzi stipulati dall ex Dipartimento di Rilievo, analisi e disegno dell ambiente e dell architettura 2009 ROMA, SCAVO ARCHEOLOGICO TOR VERGATA ROMA, SCAVO ARCHEOLOGICO DELL AREA

Dettagli

DISEGNO DI LEGGE. Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 1449

DISEGNO DI LEGGE. Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 1449 Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 1449 DISEGNO DI LEGGE d iniziativa del senatore VACCARI COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL 12 MARZO 2009 Disposizioni per la valorizzazione del Santuario dei SS. Vittore

Dettagli

Grassi Katia FORMAZIONE. 2001 Qualifica: Collaboratore Dei Beni Culturali come da D.L. n 420 del 24 Ottobre 2001 e successive modifiche

Grassi Katia FORMAZIONE. 2001 Qualifica: Collaboratore Dei Beni Culturali come da D.L. n 420 del 24 Ottobre 2001 e successive modifiche Grassi Katia FORMAZIONE 2010 Diploma Liceo Artistico Giacomo e Pio Manzu 2001 Qualifica: Collaboratore Dei Beni Culturali come da D.L. n 420 del 24 Ottobre 2001 e successive modifiche 1997 Corso di specializzazione

Dettagli

Materiali lapidei e derivati; superfici decorate dell'architettura LABORATORIO DI RESTAURO (MATERIALI LAPIDEI E DERIVATI)

Materiali lapidei e derivati; superfici decorate dell'architettura LABORATORIO DI RESTAURO (MATERIALI LAPIDEI E DERIVATI) PFP 1 Materiali lapidei e derivati; superfici decorate dell'architettura LABORATORIO DI RESTAURO (MATERIALI LAPIDEI E DERIVATI) Premessa 1. L insegnamento comprende una parte teorica (svolta con esempi,

Dettagli

Comune di Catania Direzione Cultura e Turismo

Comune di Catania Direzione Cultura e Turismo Comune di Catania Direzione Cultura e Turismo PROGRAMMA In occasione della Notte dei Musei, il Sindaco Raffaele Stancanelli ha promosso l adesione della Città di Catania, aprendo ai visitatori dalle ore

Dettagli

COMUNE DI BRESCIA INTERVENTO DI RIQUALIFICAZIONE VALORIZZAZIONE E RESTAURO DELLA PINACOTECA TOSIO MARTINENGO 2015-2017

COMUNE DI BRESCIA INTERVENTO DI RIQUALIFICAZIONE VALORIZZAZIONE E RESTAURO DELLA PINACOTECA TOSIO MARTINENGO 2015-2017 COMUNE DI BRESCIA AREA SERVIZI TECNICI SETTORE EDIFICI PUBBLICI E MONUMENTALI AREA CULTURA, CREATIVITÀ E INNOVAZIONE SETTORE MUSEI SERVIZIO EDILIZIA MONUMENTALE Assessore Valter Muchetti responsabile area

Dettagli

CANTIERI DELLA RICOSTRUZIONE

CANTIERI DELLA RICOSTRUZIONE CANTIERI DELLA RICOSTRUZIONE SETTEMBRE 2012 FORTE SPAGNOLO Primo Lotto, ala est FONDI Ministero per i Beni e le Attività Culturali FINANZIAMENTO 4.650.000,00 PROPRIETÀ Demanio dello Stato STATO DEL PROCEDIMENTO

Dettagli

Il sistema informativo territoriale della Carta del Rischio

Il sistema informativo territoriale della Carta del Rischio Il sistema informativo territoriale della Carta del Rischio 1 Il Sistema Informativo Territoriale della Carta del Rischio. Gisella Capponi, Direttore dell Istituto Superiore per la Conservazione ed il

Dettagli

l palazzo Forcella De Seta a Patermo

l palazzo Forcella De Seta a Patermo l palazzo Forcella De Seta a Patermo Analisi Architettonica per il Restauro a cura di Luciano Cessari e Elena Gigliarelli GANGEMI EDITORE ' i l \ t Università IUAV di Venezia S.B.D. w 67 BIBLIOTECA CENTRALE

Dettagli

Ministero per i Beni e le Attività Culturali. CARTA DEI SERVIZI Museo di Palazzo Reale, Genova

Ministero per i Beni e le Attività Culturali. CARTA DEI SERVIZI Museo di Palazzo Reale, Genova Ministero per i Beni e le Attività Culturali CARTA DEI SERVIZI Museo di Palazzo Reale, Genova 2013 PRESENTAZIONE CHE COS È LA CARTA DEI SERVIZI La Carta dei servizi risponde all esigenza di fissare principi

Dettagli

PREFETTURA DI ENNA UFFICIO TERRITORIALE DEL GOVERNO SETTE ANNI DI INTERVENTI SUL PATRIMONIO FEC

PREFETTURA DI ENNA UFFICIO TERRITORIALE DEL GOVERNO SETTE ANNI DI INTERVENTI SUL PATRIMONIO FEC PREFETTURA DI ENNA UFFICIO TERRITORIALE DEL GOVERNO SETTE ANNI DI INTERVENTI SUL PATRIMONIO FEC Relatore: Dott. Liborio Nasca responsabile FEC della Provincia di Enna OBBIETTIVI DA REALIZZARE VERIFICA

Dettagli

valutazione del rischio sismico nei luoghi di lavoro

valutazione del rischio sismico nei luoghi di lavoro valutazione del rischio sismico nei luoghi di lavoro Assergi (AQ), 21 maggio 2011 L Aquila, 12/04/2009 - Interferogramma post-sisma (ad ogni frangia concentrica corrisponde un abbassamento del suolo di

Dettagli

RELAZIONE STORICO ARTISTICA

RELAZIONE STORICO ARTISTICA Cagliari, chiesa di San Mauro, Restauro cinque sculture lignee raffiguranti gli arcangeli Raffaele, Geudiele, Sealtiele, Uriele e Barachiele (XVIII secolo) RELAZIONE STORICO ARTISTICA Le opere sono conservate

Dettagli

Verbale di deliberazione della Giunta Comunale

Verbale di deliberazione della Giunta Comunale Comune di Siena Verbale di deliberazione della Giunta Comunale del 30/09/2014 N 389 OGGETTO: INTERVENTI PER LA RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA E ANTISISMICA DELLA SCUOLA DELL'INFANZIA "IL CASTAGNO" CUP C64H14000740005.

Dettagli

P.R.G. DI URBINO 1994 TERZA PARTE LINEE NORMATIVE 201.III.A5

P.R.G. DI URBINO 1994 TERZA PARTE LINEE NORMATIVE 201.III.A5 P.R.G. DI URBINO 1994 TERZA PARTE LINEE NORMATIVE 201.III.A5 Norme Tecniche di Attuazione ALLEGATO 4: Centro storico 1 L allegato 4 è costituito dalle presenti norme e dagli elaborati grafici di seguito

Dettagli

www.castrichinirestauri.com

www.castrichinirestauri.com La scoperta di questo grande affresco, circa 32 mq., è avvenuta agli inizi degli anni 70 del secolo scorso e si è rivelata particolarmente rilevante per la storia dell arte italiana perché è la prima rappresentazione

Dettagli

Il testo è tratto da: Architettura religiosa in Ortigia di Lucia Acerra stampato nel 1995 da: EDIPRINT Chiesa di san Leonardo o san biagio piazza

Il testo è tratto da: Architettura religiosa in Ortigia di Lucia Acerra stampato nel 1995 da: EDIPRINT Chiesa di san Leonardo o san biagio piazza Il testo è tratto da: Architettura religiosa in Ortigia di Lucia Acerra stampato nel 1995 da: EDIPRINT Chiesa di san Leonardo o san biagio piazza Cavalieri di Malta Posta nella piazzetta dei Cavalieri

Dettagli

IL RESTAURO DELLA CAPPELLA SAN ROCCO

IL RESTAURO DELLA CAPPELLA SAN ROCCO COMUNE DI NICHELINO SOPRINTENDENZA PER I BENI ARCHITETTONICI E PER IL PAESAGGIO DEL PIEMONTE SOPRINTENDENZA PER I BENI STORICO-ARTISTICI E DEMOANTROPOLOGICI DEL PIEMONTE CNA - POLITECNICO DI TORINO IL

Dettagli

Presidenza del Consiglio dei Ministri

Presidenza del Consiglio dei Ministri Presidenza del Consiglio dei Ministri DIPARTIMENTO DELLA PROTEZIONE CIVILE Ministero per i Beni e le Attività Culturali GRUPPO DI LAVORO PER LA SALVAGUARDIA E LA PREVENZIONE DEI BENI CULTURALI DAI RISCHI

Dettagli

ALLEGATO 3. Elemento architettonico: la prospettiva dal Battistero alla Cattedrale nel suo intrecciarsi di linee e percorsi.

ALLEGATO 3. Elemento architettonico: la prospettiva dal Battistero alla Cattedrale nel suo intrecciarsi di linee e percorsi. Elemento architettonico: la prospettiva dal Battistero alla Cattedrale nel suo intrecciarsi di linee e percorsi. 1 2 3 La Cattedrale di Padova La Cattedrale rappresenta il cuore e l espressione più viva

Dettagli

Architettura plateresca

Architettura plateresca SALAMANCA Geografia e storia Geografia 800 m s.l.m. 190.000 abitanti ca. Regione della Castilla y Leon Sulle rive del fiume Tormes È stata colonia romana (rimane il ponte) 712 invasa dagli Arabi e riconquistata

Dettagli

REGOLAMENTO DEL MUSEO CIVICO DI CUNEO E DEL MUSEO CASA GALIMBERTI

REGOLAMENTO DEL MUSEO CIVICO DI CUNEO E DEL MUSEO CASA GALIMBERTI REGOLAMENTO DEL MUSEO CIVICO DI CUNEO E DEL MUSEO CASA GALIMBERTI Il Museo civico è, lo specchio della storia sociale, economica, culturale, religiosa ed artistica del territorio cuneese. Il suo patrimonio

Dettagli

INTERVENTO DI RIPARAZIONE PALAZZO DEL GOVERNATORE CENTO (FE) RELAZIONE STORICO CRITICA

INTERVENTO DI RIPARAZIONE PALAZZO DEL GOVERNATORE CENTO (FE) RELAZIONE STORICO CRITICA INDICE 1. GENERALITA... 2 1.1. Premessa... 2 2. RELAZIONE STORICA... 2 1 1. GENERALITA 1.1. Premessa La presente relazione illustra l evoluzione storica dell edificio denominato Palazzo del Governatore,

Dettagli

Per il tramite del Suap del Comune di

Per il tramite del Suap del Comune di Alla Soprintendenza ai Beni Architettonici e Paesaggistici di 1 Per il tramite del Suap del Comune di Oggetto: Autorizzazione per l esecuzione di opere e lavori di qualunque genere sui beni culturali (articolo

Dettagli

PER INCARICATI DIOCESANI

PER INCARICATI DIOCESANI Edilizia di culto CORSO REGIONALE PER INCARICATI DIOCESANI AMBITO TECNICO Documentazione A. Zappacosta AMBITO TECNICO Documentazione CHIESA (aula, cappella feriale, sacrestia, uffici) CASA CANONICA LOCALI

Dettagli

RESTAURATRICI DI DIPINTI SU TELA E CORNICI DORATE IN LEGNO Progetto n. 914501.IJ.006

RESTAURATRICI DI DIPINTI SU TELA E CORNICI DORATE IN LEGNO Progetto n. 914501.IJ.006 RESTAURATRICI DI DIPINTI SU TELA E CORNICI DORATE IN LEGNO Progetto n. 914501.IJ.006 Campo di intervento: BENI CULTURALI Prog. N.: 914501.IJ.006 Titolo progetto: RESTAURATRICI DI DIPINTI SU TELA E CORNICI

Dettagli

I lavori sono stati affidati alla ditta Moranda Geom. Alfredo di Corteno Golgi (BS), con contratto d appalto del 14 marzo 2014.

I lavori sono stati affidati alla ditta Moranda Geom. Alfredo di Corteno Golgi (BS), con contratto d appalto del 14 marzo 2014. Il progetto di Risanamento e restauro conservativo dell ex sede della Società Operaia di Mutuo soccorso a Breno (BS) in Via Prudenzini è nato dalla necessità di recuperare un immobile di ampie dimensioni

Dettagli

Oggetto: Autorizzazione per l esecuzione di opere e lavori di qualunque genere sui beni culturali (articolo 21, comma 4, d.lgs. n.

Oggetto: Autorizzazione per l esecuzione di opere e lavori di qualunque genere sui beni culturali (articolo 21, comma 4, d.lgs. n. PROTOCOLLO Responsabile del procedimento 14,62 Al Ministero per i beni e le attività culturali Soprintendenza..... Oggetto: Autorizzazione per l esecuzione di opere e lavori di qualunque genere sui beni

Dettagli

- Tavola A Planimetria catastale; planimetria del contesto; pianta dello stato attuale e interventi; pianta del soppalco;

- Tavola A Planimetria catastale; planimetria del contesto; pianta dello stato attuale e interventi; pianta del soppalco; Richiamata la deliberazione della Giunta Comunale n. 105 del 30.10.2006 avente ad oggetto Adozione del programma triennale dei Lavori Pubblici anni 2007 2009 ; Richiamata la determina n. 448 del 01.12.2006

Dettagli

RESTAURO. Accademia di Belle Arti di Brera - Milano

RESTAURO. Accademia di Belle Arti di Brera - Milano RESTAURO Accademia di Belle Arti di Brera - Milano Storia della Scuola Convenzioni La Scuola di Restauro dell Accademia di Brera è stata istituita nel 1997 con l obiettivo di una formazione specializzata

Dettagli

Sommario. 1. Premessa... 2 1. Sintesi dello stato di consistenza... 3 2. Intervento di salvaguardia della conca di navigazione...

Sommario. 1. Premessa... 2 1. Sintesi dello stato di consistenza... 3 2. Intervento di salvaguardia della conca di navigazione... Sommario 1. Premessa... 2 1. Sintesi dello stato di consistenza... 3 2. Intervento di salvaguardia della conca di navigazione... 4 Pagina 1 di 6 1. Premessa Il recupero funzionale della conca di navigazione

Dettagli

C U R R I C U L U M P R O F E S S I O N A L E. Ing. Matteo Crepet

C U R R I C U L U M P R O F E S S I O N A L E. Ing. Matteo Crepet C U R R I C U L U M P R O F E S S I O N A L E Ing. Matteo Crepet - Nato a Padova il 21.01.49, si e laureato in Ingegneria Civile Edile presso l'università di Padova nel luglio del 1973 ed e abilitato dal

Dettagli

Le fotografie come fonte per il restauro

Le fotografie come fonte per il restauro Le fotografie come fonte per il restauro Soprintendenza per il Patrimonio Storico Artistico ed Etnoantropologico per le province di Bologna, Ferrara, Forlì Cesena, Ravenna e Rimini Soprintendenza per il

Dettagli

CAPPELLA LANDO Chiesa di San Pietro Castello Venezia. Relazione tecnica

CAPPELLA LANDO Chiesa di San Pietro Castello Venezia. Relazione tecnica CAPPELLA LANDO Chiesa di San Pietro Castello Venezia Relazione tecnica Elementi lapidei dell altare L'intervento eseguito é consistito in una prima pulitura delle superfici dell'altare rimuovendo le impurità

Dettagli

Presidenza del Consiglio dei Ministri

Presidenza del Consiglio dei Ministri Presidenza del Consiglio dei Ministri COMMISSARIO DELEGATO PER LA REALIZZAZIONE DEGLI INTERVENTI URGENTI NELLE AREE ARCHEOLOGICHE DI ROMA E OSTIA ANTICA (OPCM 28 MAGGIO 2009, n. 3774) Roma, Anfiteatro

Dettagli

CONOSCI LA TUA CITTÀ ANNO SCOLASTICO 2012/13

CONOSCI LA TUA CITTÀ ANNO SCOLASTICO 2012/13 CONOSCI LA TUA CITTÀ ANNO SCOLASTICO 2012/13 NAVATA DI DESTRA IL GARGOYLE IL TIBURIO S. ANDREA BASILICA DI SANT ANDREA IN PIAZZA ROMA Fu edificata tra il 1219 e il 1227 per volere del cardinale Guala Bicchieri.

Dettagli

Viaggio tra musei di Milano. Ariodante Serena V D Liceo Classico L. Costa La Spezia

Viaggio tra musei di Milano. Ariodante Serena V D Liceo Classico L. Costa La Spezia Viaggio tra musei di Milano Ariodante Serena V D Liceo Classico L. Costa La Spezia Chiesa di Santa Maria delle Grazie L'edificio rappresenta una tra le più importanti realizzazioni del Rinascimento ed

Dettagli

RELAZIONE DI STIMA PER LA VALUTAZIONE DI UNA EDICOLA CIMITERIALE NEL CIMITERO COMUNALE DEI CAPPUCCINI

RELAZIONE DI STIMA PER LA VALUTAZIONE DI UNA EDICOLA CIMITERIALE NEL CIMITERO COMUNALE DEI CAPPUCCINI COMUNE DI CAMPAGNANO DI ROMA PROVINCIA DI ROMA Tel. 06-9015601 Fax. 06-9041991 Piazza C. Leonelli n 15 C.A.P. 00063 www.comunecampagnano.it SETTORE 6 TECNICO - LAVORI PUBBLICI - MANUTENZIONE - AMBIENTE

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Buonomo Salvatore Data di nascita 02/07/1957

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Buonomo Salvatore Data di nascita 02/07/1957 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Buonomo Salvatore Data di nascita 02/07/1957 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio II Fascia Dirigente - Soprintendenza per i Beni Architettonici

Dettagli

CURRICULUM VITAE DI MARTA LORUSSO

CURRICULUM VITAE DI MARTA LORUSSO CURRICULUM VITAE DI MARTA LORUSSO DATI ANAGRAFICI Nata a Varese il 24/04/1980 Residente in via Panoramica 31/a, 21040 Castronno (VA) Domiciliata in via Matteotti 77, 55049 Viareggio (LU) Telefono: 339/7613781

Dettagli

Nell ambito della missione archeologica del sito di Paikuli, si è scelto di utilizzare una metodologia di rilievo finalizzata sia allo studio del

Nell ambito della missione archeologica del sito di Paikuli, si è scelto di utilizzare una metodologia di rilievo finalizzata sia allo studio del La prima fase dell attività topografica e di rilevamento si é svolta nel periodo che va dal 25 Settembre al 25 Ottobre 2006 ed é stata realizzata da Angela Bizzarro e Alessandro Tilia. L immagine rappresenta

Dettagli

guido botticelli restauratore

guido botticelli restauratore Consulenze Milano Chiesa di S. Satiro Consulenza tecnica per il restauro degli affreschi medioevali Castiglione Olona Palazzo Castiglioni Consulenza relativa all'identificazione della tecnica di esecuzione

Dettagli

VERSO IL RESTAURO DELLA CHIESA DI S. MARIA DEL QUARTIERE

VERSO IL RESTAURO DELLA CHIESA DI S. MARIA DEL QUARTIERE VERSO IL RESTAURO DELLA CHIESA DI S. MARIA DEL QUARTIERE LA FONDAZIONE CARIPARMA PER IL PATRIMONIO ARTISTICO E MONUMENTALE DELIBERATI SINO AD OGGI 59 MILIONI DI EURO Credo sia ormai un concetto condiviso,

Dettagli

Relazione sull attività svolta per il settore di documentazione nell ambito del progetto Is.I.A.O. nel Kurdistan Iracheno Novembre Dicembre 2007.

Relazione sull attività svolta per il settore di documentazione nell ambito del progetto Is.I.A.O. nel Kurdistan Iracheno Novembre Dicembre 2007. Relazione sull attività svolta per il settore di documentazione nell ambito del progetto Is.I.A.O. nel Kurdistan Iracheno Novembre Dicembre 2007. La convenzione stipulata tra la Soprintendenza per i Beni

Dettagli

TRA ARTE, TECNOLOGIA E INNOVAZIONE: ARTEMURO è il nuovo orizzonte della decorazione d interni.

TRA ARTE, TECNOLOGIA E INNOVAZIONE: ARTEMURO è il nuovo orizzonte della decorazione d interni. P O R T F O L I O TRA ARTE, TECNOLOGIA E INNOVAZIONE: ARTEMURO è il nuovo orizzonte della decorazione d interni. ARTEMURO è un sistema che permette di decorare superfici di ogni dimensione attraverso

Dettagli

VERSO EXPO 2015 INAUGURAZIONE DEL LA GRANDE NUOVO MUSEO DEL DUOMO E IL RIALLESTIMENTO DELL'ARCHIVIO DELLA VENERANDA FABBRICA

VERSO EXPO 2015 INAUGURAZIONE DEL LA GRANDE NUOVO MUSEO DEL DUOMO E IL RIALLESTIMENTO DELL'ARCHIVIO DELLA VENERANDA FABBRICA VERSO EXPO 2015 LA GRANDE INAUGURAZIONE DEL NUOVO MUSEO DEL DUOMO E IL RIALLESTIMENTO DELL'ARCHIVIO DELLA VENERANDA FABBRICA 2 laveneranda fabbrica verso E XPO 2015 Nel 2015, Milano spalancherà le proprie

Dettagli

SCHEDA INTERVENTO Chiesa di Sant Agata del Carmine Comune di Bergamo

SCHEDA INTERVENTO Chiesa di Sant Agata del Carmine Comune di Bergamo SCHEDA INTERVENTO Chiesa di Sant Agata del Carmine Comune di Bergamo Con l obiettivo di restituire all antico edificio le riserve di duttilità e di stabilità che i danni allora subiti le avevano fatto

Dettagli

************** EX LAVANDERIA DEL VERNATO -

************** EX LAVANDERIA DEL VERNATO - C I T T A D I B I E L L A MEDAGLIA D ORO AL VALOR MILITARE SETTORE EDILIZIA PUBBLICA e-mail: ediliziapubblica@rc.comune.biella.it ************** EX LAVANDERIA DEL VERNATO - RELAZIONE TECNICA RELAZIONE

Dettagli

Palazzo Cagnola Via Cusani

Palazzo Cagnola Via Cusani 5 5 Lo spazio nel cuore di Milano Per chi desidera vivere la storia di Milano, Palazzo Cagnola offre quest opportunità con esclusivi appartamenti nel cuore della città a pochi passi da piazza del Carmine,

Dettagli

CURRICULUM PROFESSIONALE

CURRICULUM PROFESSIONALE CURRICULUM PROFESSIONALE Nome: CARLO Cognome: MONDA Data e luogo di nascita: 20/04/1972 a Catanzaro Residenza: Via di Val Cannuta n 16, Roma Studio: Via Vigliena n 10, 00192 Roma Telefono / fax: +39 06

Dettagli

CARMELA SIRELLO RESTAURO ARCHEOLOGICO E CONSERVAZIONE OPERE D ARTE

CARMELA SIRELLO RESTAURO ARCHEOLOGICO E CONSERVAZIONE OPERE D ARTE CARMELA SIRELLO RESTAURO ARCHEOLOGICO E CONSERVAZIONE OPERE D ARTE La ditta Carmela Sirello Restauro Archeologico e Conservazione Opere d Arte opera dal 1991 nel settore della valorizzazione e della conservazione

Dettagli

RELAZIONE DI ANALISI

RELAZIONE DI ANALISI CITTA DI VENTIMIGLIA Prov. di Imperia P. Iva/C.f. 00247210081 Piazza della Libertà, 3 18039 Ventimiglia (IM) Tel. 0184 2801 - Fax 0184-352581 PEC comune.ventimiglia@legalmail.it PIANO DEL COLORE DEL CENTRO

Dettagli

MS e CLE: sistemi informativi e diffusione. Maria Ioannilli Università di Roma Tor Vergata

MS e CLE: sistemi informativi e diffusione. Maria Ioannilli Università di Roma Tor Vergata MS e CLE: sistemi informativi e diffusione Maria Ioannilli Università di Roma Tor Vergata La prevenzione del rischio sismico Dopo il terremoto in Abruzzo del 6 aprile 2009, lo Stato ha emanato un nuovo

Dettagli

IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI

IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI Direttiva del Presidente del Consiglio dei Ministri 12 ottobre 2007 Direttiva del Presidente del Consiglio dei Ministri per la valutazione e la riduzione del rischio sismico del patrimonio culturale con

Dettagli

www.faronotizie.it 1 Redazione e amministrazione: Scesa Porta Laino, n. 33 87026 Mormanno (CS) Tel. 0981 81819 Fax 0981 85700 redazione@faronotizie.

www.faronotizie.it 1 Redazione e amministrazione: Scesa Porta Laino, n. 33 87026 Mormanno (CS) Tel. 0981 81819 Fax 0981 85700 redazione@faronotizie. FARONOTIZIE.IT Anno V- n 46 Marzo 2010 Redazione e amministrazione: Scesa Porta Laino, n. 33 87026 Mormanno (CS) Tel. 0981 81819 Fax 0981 85700 redazione@faronotizie.it Testata giornalistica registrata

Dettagli

PIANO DEGLI INTERVENTI

PIANO DEGLI INTERVENTI ALLEGATO PIANO DEGLI INTERVENTI Il Piano degli Interventi da finanziare e realizzare nel Colosseo prevede lavori che possono essere articolati in quattro principali ambiti omogenei. In particolare: A)

Dettagli

Università degli Studi di Palermo CORSO DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO UNICO IN CONSERVAZIONE E RESTAURO DEI BENI CULTURALI (LMR/02)

Università degli Studi di Palermo CORSO DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO UNICO IN CONSERVAZIONE E RESTAURO DEI BENI CULTURALI (LMR/02) Università degli Studi di Palermo CORSO DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO UNICO IN CONSERVAZIONE E RESTAURO DEI BENI CULTURALI (LMR/02) In Convenzione con l ASSESSORATO DEI BENI CULTURALI E DELL'IDENTITA SICILIANA

Dettagli

REPORT FINALE. Revisione 00. Prot 102. Data 26 Novembre 2013. Autore Ing. Matteo Castelli. Certificazione di Qualita ISO 9001:2008 n 223713

REPORT FINALE. Revisione 00. Prot 102. Data 26 Novembre 2013. Autore Ing. Matteo Castelli. Certificazione di Qualita ISO 9001:2008 n 223713 PROGETTO DI RESTAURO DEL PONTE DI RIALTO IINCARIICO PER IINDAGIINII PRELIIMIINARII RIILIIEVO LASER SCANNER REPORT FINALE Revisione 00 Prot 102 Data 26 Novembre 2013 Autore Ing. Matteo Castelli Certificazione

Dettagli

ENRICO COLOSIMO RESTAURATORE ARCHITETTONICO CONSULENTE RELAZIONE TECNICA SULL INTERVENTO DI RIMOZIONE DELL INTONACO NON ORIGINALE

ENRICO COLOSIMO RESTAURATORE ARCHITETTONICO CONSULENTE RELAZIONE TECNICA SULL INTERVENTO DI RIMOZIONE DELL INTONACO NON ORIGINALE ENRICO COLOSIMO RESTAURATORE ARCHITETTONICO CONSULENTE RELAZIONE TECNICA SULL INTERVENTO DI RIMOZIONE DELL INTONACO NON ORIGINALE PRESENTE ALLE PARETI DECORATE DELLA CAPPELLA GENTILIZIA DI VILLA SIMONETTA.

Dettagli

ELABORATO ARCHITETTONICO TAVOLA SCALA:

ELABORATO ARCHITETTONICO TAVOLA SCALA: PROGETTO: RESTAURO CONSERVATIVO-CONSOLIDAMENTO ED ADEGUAMENTO IMPIANTISTICO DELLA CHIESA DELLA MADONNA DEL SANTISSIMO ROSARIO IN GUARDIA PIEMONTESE (CS) ELABORATO ARCHITETTONICO TAVOLA 04 SCALA: 1:100

Dettagli

CURRICULUM VITAE. e-mail: marta.scotti@yahoo.it automunita patente B P.I. 06497100963 C.F. SCTMRT82T53F205H

CURRICULUM VITAE. e-mail: marta.scotti@yahoo.it automunita patente B P.I. 06497100963 C.F. SCTMRT82T53F205H CURRICULUM VITAE Marta Scotti nata a Milano il 13-12-1982 residente in via Venezia 22 20054 Nova Milanese (MB) telefono 0362451072 cellulare 3280169191 e-mail: marta.scotti@yahoo.it automunita patente

Dettagli

CURRICULUM VITAE maria rosaria volpe architetto residenza fontanile 662 Milano 2 20090 Segrate (MI) tel e fax 02.3653.6719, cell 328.1073.

CURRICULUM VITAE maria rosaria volpe architetto residenza fontanile 662 Milano 2 20090 Segrate (MI) tel e fax 02.3653.6719, cell 328.1073. CURRICULUM VITAE maria rosaria volpe architetto tel e fax 02.3653.6719, cell 328.1073.990) Nome: Maria Rosaria Cognome: VOLPE Luogo e data di nascita: Napoli 05/08/1967 Età: 46 anni Indirizzo: Residenza

Dettagli

Contributi per il Restauro di Ville Venete

Contributi per il Restauro di Ville Venete Contributi per il Restauro di Ville Venete CARATTERE DEI FINANZIAMENTI L Istituto regionale per le Ville venete promuove l erogazione di contributi a fondo perduto per il consolidamento, manutenzione e

Dettagli

PROGETTO A4 n. 170/2012 ESECUTIVO. Interventi di ripristino e miglioramento strutturale-sismico del Teatro Comunale

PROGETTO A4 n. 170/2012 ESECUTIVO. Interventi di ripristino e miglioramento strutturale-sismico del Teatro Comunale PROGETTO A4 n. 170/2012 ESECUTIVO Interventi di ripristino e miglioramento strutturale-sismico del Teatro Comunale RELAZIONE CON SCHEDE TECNICHE PER IL RESTAURO DI SUPERFICI DECORATE DI BENI ARCHITETTONICI

Dettagli