RASSEGNA STAMPA & NEWS

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "RASSEGNA STAMPA & NEWS"

Transcript

1 RASSEGNA STAMPA & NEWS Per iscriversi basta inviare una mail con oggetto si rassegna specificando che si acconsente al trattamento dei propri dati personali esclusivamente per le finalità di comunicazione anche istituzionale della presente Rassegna Stampa Se non vuoi più riceverla scrivi in oggetto No rassegna. Segnala eventuali doppi invii, cambi di indirizzo. In relazione al D.Lgs 196/2003 riguardante la "Tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali". La informiamo che questa Rassegna Stampa comunale, inviata in CCN (copia nascosta), non contiene pubblicità né promozione di tipo commerciale viene inviata ogni giorno gratuitamente con lo scopo di informare i cittadini su tutto ciò che riguarda il loro comune ed il territorio. Il titolare del trattamento è il Sindaco del comune di Spinea, Silvano Checchin; la responsabile è la dott.ssa Barbara Da Pieve. Al titolare e alla responsabile del trattamento Lei potrà rivolgersi per verificare i dati che la riguardano e farli eventualmente aggiornare, rettificare ed integrare o cancellare, chiederne il blocco ed opporsi al loro trattamento, se trattati in violazione di legge (art. 7 del Codice). Desideriamo informarla che il trattamento dei suoi dati personali relativi alla mailinglist sarà effettuato conformemente alle disposizioni di legge, tutelando la sua riservatezza e i suoi diritti di cui all art. 7 e 13 del Dlgs 196/2003. La presente rassegna stampa è curata da Federica Franzin e Erika Fucciso. SOMMARIO DAI QUOTIDIANI: CRONACA IL GAZZETTINO MERCOLEDI 9 APRILE 2014 PAG. 11 PERDE AL CASINÒ E SIMULA UNA RAPINA IL GAZZETTINO MERCOLEDI 9 APRILE 2014 PAG. XXII L UNIONE NON PASSA, ANZI SI IL GAZZETTINO MERCOLEDI 9 APRILE 2014 PAG. XXIII DUE POLIZIOTTI RISCHIANO IL PROCESSO LA NUOVA VENEZIA MARTEDÌ 9 APRILE 2014 PAG. 17 SINDACI CONTRO L EMERGENZA SCUOLE SPORCHE LA NUOVA VENEZIA MARTEDÌ 9 APRILE 2014 PAG. 35 CAMBIO DI ORARIO PER LA NAVETTA NOALE-MESTRE

2 LA NUOVA VENEZIA MARTEDÌ 9 APRILE 2014 PAG. 35 PERDE I SOLDI DELL AMICA AL CASINO E S INVENTA UNA RAPINA IN CASA LA NUOVA VENEZIA MARTEDÌ 9 APRILE 2014 PAG. 36 VIA LIBERA DEL CONSIGLIO ALL UNIONE DEI COMUNI LA NUOVA VENEZIA MARTEDÌ 9 APRILE 2014 PAG. 36 VERBALE GONFIATO POLIZIOTTI NEI GUAI DAI QUOTIDIANI: SPORT IL GAZZETTINO MERCOLEDI 9 APRILE 2014 PAG. 29 FEDE, 400 SL "EUROPEI" IL GAZZETTINO MERCOLEDI 9 APRILE 2014 PAG. XXVII PESCE E PELLEGRINI D ORO A RICCIONE LA NUOVA VENEZIA MARTEDÌ 9 APRILE 2014 PAG. 49 FEDERICA PELLEGRINI TORNA REGINA DEI 400 STILE LIBERO. DAL COMUNE UNIONE DEI COMUNI DEL MIRANESE. APPROVATO L ATTO COSTITUTIVO SPECIAL OLYMPICS ITALIA A SPINEA OGGI CONSIGLIO COMUNALE CONTINUA IL SUCCESSO DEL PROGETTO MI PRENDO CURA VERSI DIVERSI: POESIA IN MUSICA

3 DALLE ASSOCIAZIONI: riceviamo e volentieri divulghiamo A SPINEA CAMPIONATI ITALIANI PATTINAGGIO SU STRADA GRASPO D UVA, CIVICO 22. RICORDI, STORIA, SOGNI METEO FARMACIE DAI QUOTIDIANI: CRONACA IL GAZZETTINO MERCOLEDI 9 APRILE 2014 PAG. 11 PERDE AL CASINÒ E SIMULA UNA RAPINA Ha messo piede al Casinò veneziano di Ca Noghera con lo spirito sfrontato di chi vuol giocarsi tutto per vincere ancora di più, ma in poche ore ha perso diecimila euro in contanti, la propria faccia e probabilmente anche la fidanzata. Ha fatto tutto con le proprie mani un ventenne di Spinea: in due giorni è passato dalla spavalderia alla disperazione, dalla sala da gioco alla caserma dei carabinieri. Il giovane, C.D. le sue iniziali, è stato infatti denunciato per simulazione di reato dopo aver inscenato una rapina nella propria abitazione. Non trovando il coraggio di confessare la realtà alla fidanzata, alla quale aveva sottratto tutti quei soldi che lei aveva messo da parte per spese ben più importanti, ha pensato di presentarsi dai carabinieri raccontando con il cuore in gola di essersi trovato nella morsa di un rapinatore. Ai militari della stazione di Spinea ha spiegato di aver vissuto attimi di terrore nella propria camera da letto, con un malvivente che l ha minacciato puntandogli una pistola alla tempia per poi intimargli di consegnare tutti i soldi. Come avrebbe potuto resistere, in preda al terrore, davanti a quel grilletto pronto ad essere premuto? Per essere più credibile, quel giovanotto con il vizio del gioco d azzardo ha contornato il racconti di particolari: «Io stavo dormendo e sono stato svegliato proprio dal ladro, mentre la mia ragazza era al lavoro. Era incappucciato, aveva un accento dell Est Europa». Nella sua testa il racconto era credibile e non faceva una grinza, ma l illusione dello sprovveduto ragazzino è durata decisamente poco: è bastato un

4 sopralluogo in casa e un interrogatorio più approfondito per far cadere il palco e convincerlo quasi in lacrime a «svuotare il sacco». I carabinieri hanno subito percepito che il racconto palesasse molte incongruenze, di fronte alle domande sempre più pressanti il ragazzo è crollato e non ha potuto far altro che confessare: «Mi sono inventato tutto per nascondere le perdite da gioco, avevo paura di confessarlo alla fidanzata». Quella che nella sua testa doveva essere una denuncia per rapina contro ignoti, dunque, si è tramutata in una denuncia nei suoi confronti. Un boomerang cui ora farà seguito il processo, ma prima di tutto il giovane dovrà cercare una nuova sistemazione: pare infatti che la fidanzata, una coetanea con la quale stava andando a convivere, se ne sia andata chiedendogli indietro i diecimila euro. Chissà se per recuperare quella somma tenterà nuovamente la fortuna al Casinò. IL GAZZETTINO MERCOLEDI 9 APRILE 2014 PAG. XXII L UNIONE NON PASSA, ANZI SI Noale è il primo Comune che passa a pieno titolo nell Unione dei Comuni del Miranese. Lunedì sera il Consiglio Comunale ha approvato all unanimità lo Statuto e l Atto Costitutivo. Arrivare all unanimità non è stato però facile, anzi. Al momento della votazione i consiglieri di Uniti per Rinnovare hanno abbandonato il Consiglio in maniera da far venir meno la maggioranza qualificata dei due terzi necessaria per l approvazione dell atto. Per loro si è arrivati alla votazione senza il necessario confronto sul progetto e dando scarse informazioni alla cittadinanza. A quel punto si è però registrato un colpo di scena: l arrivo del sindaco di Mirano, Maria Rosa pavanello, che ha mediato con i consiglieri noalesi del suo stesso colore politico. Dopo mezzora di sospensione del Consiglio sono rientrati tra i banchi e hanno votato compatti a favore. E un progetto che va al di là delle appartenenze politiche ha poi dichiarato Pavanello In un territorio come il nostro non si deve perdere questa occasione a prescindere dalle scadenze elettorali. Abbiamo sempre ritenuto opportuno votare a favore dell Unione spiega la Capogruppo Patrizia Andreotti e con responsabilità abbiamo deciso di impedire che si interrompesse il percorso di approvazione. Una votazione storica commenta soddisfatto il Sindaco di Noale Michele Celeghin finalmente si vota per un progetto di area vasta, dove si sono superate le barriere della politica per fare spazio ai cittadini e alle loro istanze. L obiettivo è stato raggiunto dopo quattro anni di dialogo tra sei Comuni del Miranese, ovvero Noale, Mirano, Santa Maria di Sala, Spinea, salzano, Martellago:

5 oltre 120 mila abitanti. I servizi che verranno condivisi saranno innanzitutto la polizia locale, poi il servizio per il personale, le buste paga, il commercio e le attività produttive. IL GAZZETTINO MERCOLEDI 9 APRILE 2014 PAG. XXIII DUE POLIZIOTTI RISCHIANO IL PROCESSO I filmati del sistema di videosorveglianza raccontano un altra realtà rispetto a quanto indicato nel verbale d arresto di due moldavi: non hanno fatto resistenza, o minacciato, i due poliziotti che li arrestavano. Ora questi rischiano ora di finire sotto processo per falso ideologico e calunnia. Il giudice delle indagini preliminari Mariella Fino ha respinto la richiesta di archiviazione del procedimento a carico di M.L., 44 anni, residente a Spinea, ma con domicilio a Villa del Conte, e di A.A., 31 anni, di Albignasego, rispettivamente agente scelto e assistente capo in forza all Ufficio volanti della questura di Padova. Non solo. Il gip ha disposto la restituzione degli atti all ufficio del pubblico ministero Marco Peraro per la formulazione dell imputazione coatta. I due poliziotti avrebbero in sostanza raccontato il falso, accusando i due moldavi finiti in manette la notte del 5 settembre 2012 sul cavalcavia Borgomagno di aver puntato due coltelli e di essersi scagliati contro di loro durante le operazioni di ammanettamento con conseguente colluttazione a terra. I moldavi, 22 e 19 anni, erano accusati di aver rapinato un nigeriano, cui era stato portato via lo zainetto. LA NUOVA VENEZIA MARTEDÌ 9 APRILE 2014 PAG. 17 SINDACI CONTRO L EMERGENZA SCUOLE SPORCHE La prima mossa l ha fatta il Comune di Venezia, con il documento votato nel consiglio comunale di lunedì con il quale si chiede al governo di intervenire, e aggiustare il tiro. Questa sera sarà molto probabilmente la volta di Spinea, dove il parlamentino locale si appresa a votare un documento analogo. Sul tema della scuole sporche ieri mattina infatti si sono sentiti l assessore all istruzione del Comune di Venezia, Tiziana Agostini, e il sindaco di Spinea, Silvano Checchin. «Non possiamo ogni mese non sapere se ci saranno o meno le condizioni per garantire la pulizia delle aule», spiega il sindaco di Spinea, «e per questo ci vogliamo

6 muovere compatti, come comuni, per chiedere, attraverso l Anci (l associazione nazionale dei comuni italiani) che il governo capisca che è stato positivo risolvere il problema delle lavoratrici, ma noi abbiamo bisogno di garantire scuole decenti per i bambini». Il rischio di trovarsi a breve con un nuovo caso scuole sporche è scoppiato dopo la lettura dell accordo siglato a Roma a fine marzo e ripreso a livello veneto al primo aprile che prevede lo stanziamento di fondi per mettere in cassa integrazione il personale o per riqualificarlo e usarlo per piccole manutenzioni nelle scuole, ma non per integrare e rafforzare i servizi di pulizia che in molte scuole, soprattutto nei comuni di Venezia, Spinea e Mira, sono stati dimezzati a partire dal primo gennaio, ovvero da quando è stato cambiato l appalto. Nei nove istituti oggetto dell analisi del comitati dei genitori, gli stanziamenti ordinari mensili sono passati da 182 mila a 82 mila euro, con una conseguente drastica riduzione delle ore di servizio, da 1818 a 971. A Mira, nell ultimo consiglio comunale, è stato votato all unanimità un documento che chiede di risolvere definitivamente il problema delle aule sporche. «Lo diciamo da tempo: per noi l unica soluzione efficace è l assunzione stabile del personale ata», spiega l assessore all Istruzione Orietta Vanin, «che permetterebbe di garantire le pulizie e assicurare alle persone nuove assunte una più serena prospettiva di vita». LA NUOVA VENEZIA MARTEDÌ 9 APRILE 2014 PAG. 35 CAMBIO DI ORARIO PER LA NAVETTA NOALE-MESTRE Novità in arrivo per chi prende il treno alla stazione di Salzano, lungo la linea Venezia- Castelfranco-Bassano per recarsi al lavoro, ma anche per motivi di studio o semplicemente di svago. Da domenica prossima, infatti, entreranno in vigore delle modifiche all orario della navetta Noale-Mestre, dopo l incontro che si è tenuto nei giorni scorsi nella sede di Veneto Strade al quale hanno partecipato anche una rappresentanza dei pendolari e i sindaci di Salzano (Alessandro Quaresimin) e Spinea (Silvano Checchin). Un incontro atteso da tempo e richiesto proprio dai primi cittadini per cercare di andare incontro ai loro abitanti. Le proposte erano già state avanzate negli incontri di fine anno in municipio con i tecnici di Trenitalia. Il comune di Salzano aveva inviato una successiva lettera alla Regione, con le sue richieste. L autobus non partirà più al minuto 48 ma al 14, mentre, viceversa, non sarà più al minuto 54 bensì al 22. Questo servizio è diretto e non ferma né a Salzano né a Spinea. In

7 questo modo le modifiche permetteranno ai pendolari di avere a disposizione due convogli all ora, anche se dovranno scendere e poi cambiare o a Noale o a Mestre. Un altra questione sul tavolo e che è stata posta, era la richiesta degli utenti di non sospendere la navetta durante la chiusura estiva delle scuole. In questo periodo, infatti, funzionerà idalle 6 alle 9 e dalle 14-21, festivi compresi. LA NUOVA VENEZIA MARTEDÌ 9 APRILE 2014 PAG. 35 PERDE I SOLDI DELL AMICA AL CASINO E S INVENTA UNA RAPINA IN CASA Perde diecimila euro al casinò, ma non sa come dirlo alla fidanzata: così simula una rapina in casa. I carabinieri però scoprono tutto. È finito comunque nei guai un ventunenne di Spinea, che oltre all inevitabile regolamento di conti con la compagna di vita, è stato denunciato per simulazione di reato. La febbre da gioco ha giocato un brutto scherzo a C.D., giovanissimo di Spinea, tanto audace al cospetto delle slot-machine, quanto timoroso di affrontare le prevedibili ire della partner. Un azzardo in tutti i sensi quello che lo ha portato a rovinarsi al casinò di Cà Noghera, dove il giovane si è fatto prendere la mano, perdendo poco meno di 10 mila euro. «Ora basta», deve aver pensato dopo la pesante batosta. Il problema a questo punto era dirlo alla morosa, che, particolare neanche troppo marginale, era colei alla quale apparteneva il denaro che il giovane le aveva sottratto a sua insaputa. La confessione, deve aver pensato il giocatore incallito, sarà anche la via più giusta, ma il perdono non è certamente scontato. Nella disperazione totale, ecco l idea: inscenare una rapina in casa da parte di un individuo incappucciato, che con la pistola puntata alla tempia, si sarebbe fatto consegnare il malloppo. Il giovane organizza il tranello e va dai carabinieri a denunciare il falso reato: ai militari racconta di un uomo entrato in casa sua con il volto nascosto da un cappuccio, brandendo la pistola, che lo avrebbe svegliato mentre lui riposava e la fidanzata era al lavoro. Il ragazzo è convinto di aver curato bene anche i dettagli e descrive ai militari dell Arma il profilo di un rapinatore con accento dell est Europa. Minacce, paura, poi il bandito se ne sarebbe scappato con il denaro. Ai carabinieri però il racconto sembra pieno di lacune e i sospetti diventano certezze quando decidono di effettuare insieme al giovane un sopralluogo nella casa teatro della rapina. Non ci sono riscontri. I carabinieri riempiono di domande il giovane che, messo alle strette, vuota il sacco e confessa di essersi inventato tutto per nascondere le perdite al gioco. Così, invece di un informativa per il reato di rapina contro

8 ignoti, è scattata la denuncia in stato di libertà nei suoi confronti, per simulazione di reato. Come se non bastasse, ora il giovane dovrà rendere conto alla ragazza della sparizione dei soldi, di una denuncia all autorità giudiziaria e di una bugia capace di incrinare il più solido rapporto di coppia. Un poker di figuracce. LA NUOVA VENEZIA MARTEDÌ 9 APRILE 2014 PAG. 36 VIA LIBERA DEL CONSIGLIO ALL UNIONE DEI COMUNI Il Consiglio comunale di Noale spiana la strada all Unione dei comuni. Alla vigilia del grande voto che ieri sera ha chiamato in causa i consiglieri di Mirano, Spinea e Salzano, lunedì sera il parlamentino noalese ha votato favorevolmente, ed è il primo a farlo, l adesione all Unione dei comuni del Miranese che quindi comincia a prendere forma, partendo proprio dalla città che era capofila del progetto. Il sindaco Michele Celeghin parla di «votazione storica». Di sicuro non era scontata: primo, perché l ok di Noale è arrivato in prima convocazione, dov era necessaria la maggioranza qualificata dei due terzi e secondo perché il via libera è arrivato grazie all accordo tra maggioranza e opposizione, pur distanti nella forma. «Finalmente si vota per un progetto di area vasta, dove si superano le barriere della politica per fare spazio ai cittadini», esulta Celeghin. Noale, già quattro anni fa, aveva iniziato il percorso di dialogo tra sindaci, finalizzato a costituire un Unione del Miranese, prima nel Veneto per dimensioni e numero di abitanti, oltre 120 mila. «Si tratta di razionalizzare la spesa», continua Celeghin, «e migliorare i servizi al cittadino. Per anni il nostro territorio ha sofferto di sterili strategie campanilistiche, ora è il tempo della svolta e Noale ha dimostrato senso di responsabilità». Voto favorevole anche dall opposizione, che pure non ha risparmiato critiche alla maggioranza: «La mancata votazione della delibera avrebbe comportato una lunga battuta d arresto sul percorso dell Unione», afferma la capogruppo e candidata sindaco Patrizia Andreotti, «le obiezioni però ci stanno tutte, a cominciare dalla convocazione del Consiglio, poco chiara sulla tempistica e sul metodo, sia per la mancanza di coinvolgimento della minoranza che per la scarsa informazione data ai cittadini. Non c è mai stato un dibattito pubblico. È altresì evidente che parte della maggioranza era assente e politicamente questo è un dato eloquente. Ora si organizzi un passaggio pubblico con i cittadini». A riguardo Celeghin ha le idee chiare: «Le prossime tappe saranno la condivisione del progetto con le Intese

9 programmatiche d area e il coinvolgimento delle categorie industriali e artigianali del nostro territorio. Con l Unione dei comuni potremo ragionare in termini propositivi sul recepimento di fondi europei che, in questo caso, verrebbero gestite direttamente dal territorio». Ieri sera intanto sedute fiume in contemporanea anche nelle aule consiliari di Mirano e Salzano (in prima convocazione) e Spinea (seconda convocazione). LA NUOVA VENEZIA MARTEDÌ 9 APRILE 2014 PAG. 36 VERBALE GONFIATO POLIZIOTTI NEI GUAI Nel verbale di arresto e nell annotazione di servizio hanno scritto che due moldavi 22 anni, il primo, e 19, il secondo avevano puntato contro di loro due coltelli. E che, mentre stavano per essere ammanettati, avevano reagito con violenza. Un falso ideologico perché fatto da due poliziotti, ovvero due pubblici ufficiali. E, oltre a ciò, anche una calunnia avendo incolpato i due stranieri di un reato (resistenza a pubblico ufficiale) mai commesso, pur sapendoli innocenti. È la convinzione del gip Mariella Fino che ha ordinato alla procura la formulazione coatta del doppio capo d accusa a carico di due poliziotti delle Volanti, l assistente capo A.A., pugliese trentaduenne con residenza ad Albignasego, e l agente scelto M.L., 45enne che risiede a Spinea. Ora la procedura prevede che, sempre la procura, presenti una richiesta di rinvio a giudizio sulla quale tornerà a pronunciarsi un nuovo gip. Il pm Marco Peraro, titolare dell indagine, aveva sollecitato l archiviazione del procedimento ritenendo non ci fosse nessuna responsabilità penale per gli agenti. Ma il difensore dei due moldavi, l avvocato Giovanni Lamonica, si era opposto. E ha ottenuto ragione. Cinque settembre 2012: intorno alle 23 i due moldavi vengono arrestati per aver rapinato un gruppetto di nigeriani che avevano allertato la polizia. A loro sono contestati pure la resistenza a pubblico ufficiale e il porto di due coltelli a quanto si legge nel verbale d arresto. Qualche giorno più tardi l avvocato Lamonica deposita in procura i filmati registrati dalle telecamere della zona dove si è verificato il fatto. E la scena appare diversa dal verbale degli agenti: dal video si nota che i due moldavi attraversano il cavalcavia e uno di loro impugna un coltello (con la lama piuttosto lunga) accostato lungo il corpo. All arrivo della volante, dopo alcune intimazioni, l arma è appoggiata a terra e, sempre per terra, i due si stendono prima di essere ammanettati. Scatta un inchiesta e, interrogati, i poliziotti si difendono parlando di un errato utilizzo della tecnica del copia e incolla all atto della stesura del verbale con il computer. Insomma da parte loro

10 solo un errore involontario dovuto al fatto di aver utilizzato il modello di precedenti verbali per redigerne un altro. Ma la tesi non convince il gip Fino. Ora i due poliziotti rischiano il processo. DAI QUOTIDIANI: SPORT IL GAZZETTINO MERCOLEDI 9 APRILE 2014 PAG. 29 FEDE, 400 SL "EUROPEI" A Riccione è esplosiva la prima giornata dei campionati italiani primaverili di nuoto. Ai vertici la solita Federica Pellegrini, protagonista di un bel 400 stile libero, e Gabriele Detti, neo primatista europeo degli 800 sl. La campionessa di Spinea si presenta allo start molto concentrata e un po tesa, perché non ama questa specialità, ma la nuota per accontentare il suo coach, Philippe Lucas. Allo start è molto reattiva, forte e potente la sua bracciata, buono il lavoro delle gambe. Solo un po' le resiste la friulana Alice Mizzau ma, poi, è il solito monologo. Così Federica si libera del timore che da sempre l'accompagna sui 400 e chiude in 4'04 56, tempo che vale il passa per gli Europei di Berlino, davanti ad Alice, con 4' Sono molto contenta. Da gennaio ho iniziato a nuotare quotidianamente qualche chilometro in più - spiega la Fede nazionale - non ero molto preparata, questa specialità sta diventando sempre più veloce. È arrivata una conferma dell'allenamento svolto fin qui ed essere fra le migliori al mondo mi rende molto felice. Al termine della giornata si cimenta anche come ultima frazionasta dell'aniene della 4x100 sl, terza con 3'48 54 ed un parziale di Oggi, intanto, - annuncia - non sarà in gara. Decisamente fra i migliori al mondo i protagonisti degli 800 s.l., Gabriele Detti e Gregorio Paltrinieri, rispettivamente con 7'42 74 nuovo primato europeo - e 7'43 01, entrambi meglio del 7'43 84 del trevigiano Federico Colbertaldo, qui settimo, in 8' E' stata una gara entusiasmante- commenta Detti - siamo stati entrambi bravissimi. Ho trovato lo sprint giusto. Allenarci insieme ci fa molto bene: nessuno dei due vuole arrivare mai dietro l'altro. Molto emozionato i loro allenatore Stefano Morini: E' davvero una risultato incredibile. In casa veneta tre vittorie ed altrettanti pass per gli europei di Berlino: il primo nei 100 dorso di Arianna Barbieri, con 1'00 42, davanti a Carlotta Zofkova (1'00 80) ed alla mai doma Elena Gemo (1'01 71), il secondo nei 100 stile libero di Luca Dotto, con 49 04, poco convincente, nei 100 stile libero, il terzo di un ottimo Mattia Pesce, con nei 50

11 rana, mentre Andrea Toniato, decisamente sotto tono, chiude quarto, in Ai continentali anche i dorsisti dei 100, Christofer Ciccarese (53 94) e Niccolò Bonacchi (53 98) e le delfiniste dei 200, Stefania Pirozzi (2'07 82) e Alessia Polieri (2'09 30). IL GAZZETTINO MERCOLEDI 9 APRILE 2014 PAG. XXVII PESCE E PELLEGRINI D ORO A RICCIONE Partenza alla grande per il nuoto veneziano agli Assoluti Primaverili di Riccione targati Unipol. A regalare le prime soddisfazioni sono stati Mattia Pesce e Federica Pellegrini che si sono imposti rispettivamente nei 50 rana e nei 400 stile. L'azzurro di Rio San Martino di Scorzè questa volta si è affermato con decisione segnando un ottimo 27"38 tempo che gli consentirà di partecipare agli Europei di Berlino. L'ex atleta di Carlos Bertin, che difende i colori delle Fiamme Oro-Forum, ha preceduto il piemontese Francesco Di Lecce (27"73) ed il lombardo Claudio Fossi (27"79)."E' un buon inizio - ha detto Mattia - e finalmente le gare a rana in Italia hanno un senso, sono di livello". Altrettanto ottima è stata la prova offerta da Pellegrini, attesissima da i suoi "Mafaldini" e dopo il lunghi allenamenti. La primatista mondiale di Spinea con il tempo di 4'04"56 ha preceduto senza problemi l'amica e componente la staffetta azzurra Alice Mizzau (FF.GG./Team Veneto) e la toscana Martina De Memme (Esercito/N. Livorno) che hanno segnato rispettivamente 4'08"39 e 4'08"95. LA NUOVA VENEZIA MARTEDÌ 9 APRILE 2014 PAG. 49 FEDERICA PELLEGRINI TORNA REGINA DEI 400 STILE LIBERO. Federica Pellegrini torna regina dei 400 stile libero, Gabriele Detti si aggiudica il derby degli 800 con Gregorio Paltrinieri con tanto di record europeo. La prima giornata degli Assoluti primaverili di nuoto a Riccione è una finestra-show degli azzurri in vista degli Europei di Berlino. Il primo lampo non poteva non essere della fuoriclasse di Spinea, che ha vinto i 400 in 4'04 56 (secondo crono mondiale), un tempo che le vale la qualificazione europea. «Sono veramente contenta. Da gennaio abbiamo nuotato qualche chilometro in più e fare 4'04 adesso è importantissimo», ha commentato Federica. «È arrivata una grandissima conferma e

12 rientrare tra le prime prestazioni mondiali dell'anno è una soddisfazione, una gratificazione ed uno stimolo maggiore. Se vogliamo portare avanti questa gara, bisognerà nuotare molto veloce fin dall'inizio e ci stiamo lavorando. Domani (oggi, ndr)stop, giovedì ho i 200 dorso e poi i 200 stile». La super sfida Detti-Paltrinieri, le due punte del mezzofondo internazionale, gli amici-rivali allenati ad Ostia da Stefano Morini, ha acceso la giornata: tutti e due hanno chiuso sotto al record europeo che il trevigiano Federico Colbertaldo aveva stabilito nel 2009 con il costumone (7'43 84). Ha vinto Detti in 7'42 74, seguito da Paltrinieri (7'43 01). «Ho provato il mio solito sprint», ha spiegato Gabriele. «A distanza di un anno, questa volta ha funzionato. Allenarsi insieme è sempre una gara perché nessuno dei due ci sta mai ad arrivare dietro». Il mondo del nuoto, intanto, è in trepidazione per Ian Thorpe, 5 titoli olimpici e 11 mondiali vinti, perché, dopo i ricoveri per depressione e abuso di farmaci e alcol, adesso rischia di perdere l'uso del braccio sinistro. L'australiano è ricoverato nel reparto di terapia intensiva di un ospedale di Sydney, dove sta lottando contro un'infezione contratta a seguito di un intervento chirurgico cui si sarebbe sottoposto in Svizzera, dove ha casa. Le condizioni sono serie, ma l'ex campione non è in pericolo di vita. DAL COMUNE UNIONE DEI COMUNI DEL MIRANESE. APPROVATO L ATTO COSTITUTIVO Approvato ieri l Atto Costitutivo dell unione dei Comuni del Miranese. Vuoi approfondire? Consulta il Documento integrale dello Studio di Fattibilità sulla pagina del Sito web Istituzionale

13 SPECIAL OLYMPICS ITALIA A SPINEA Special Olympics è un programma internazionale di allenamenti e competizioni atletiche per persone con disabilità intellettiva. Lo sport, offrendo continue opportunità di dimostrare coraggio e capacità, diventa un efficace strumento di riconoscimento sociale e di gratificazione. Può essere palestra di vita che offre agli Atleti Special Olympics la possibilità di valorizzare le loro diverse abilità e di spenderle produttivamente nella società. Si tratta di un messaggio di grande speranza rivolto a milioni di persone, ai loro familiari e alla comunità tutta. La fondatrice di Special Olympics è Eunice Kennedy Shriver. Special Olympics è riconosciuto dal CIO (Comitato Olimpico Internazionale) e i suoi programmi sono adottati in 170 Paesi. Lunedì 7 aprile, si è tenuta la prima riunione di tutte le Associazioni Sportive della nostra Città, per pianificare l'organizzazione dell Evento SPECIAL OLYMPICS ITALIA, che è previsto per il 22 maggio, dalle ore 17 in poi. Tutti i dettagli verranno resi noti nei prossimi giorni. OGGI CONSIGLIO COMUNALE È stato convocato per stasera 9 aprile, alle ore 19.30, presso la Sala Consiliare del Municipio di Spinea, il Consiglio Comunale in sessione ordinaria, seduta pubblica. L ordine del giorno prevede:

14 CONTINUA IL SUCCESSO DEL PROGETTO MI PRENDO CURA In foto: Marta Revoltella e Alessandra Boldrin Alcune mamme dell Istituto Comprensivo Foscolo di Mira ieri hanno approfondito gli aspetti tecnici e gestionali del Progetto Mi prendo Cura, che è balzato alle cronache nazionali con la pubblicazione di un ampio reportage su FAMIGLIA CRISTIANA, nello scorso mese di Marzo. Le Signore Marta Revoltella e Alessandra Boldrin intendono proporre al Comune di Mira lo

15 stesso Progetto utilizzato con successo da 4 anni nel Comune di Spinea. Intanto, sabato 12 e 19 aprile, si svolgeranno gli interventi operativi dei nostri Volontari, presso le Scuole Goldoni e Grimm e, per questa sera alle ore 18, è programmata la consueta riunione di coordinamento. VERSI DIVERSI: POESIA IN MUSICA Nell ambito dell iniziativa VERSI DIVERSI, la Biblioteca Comunale propone stasera 9 aprile, alle 21.30, presso la Pizzeria Barone Rosso di Spinea FabEnsemble, un tributo al noto cantautore Fabrizio De Andrè. Info: DALLE ASSOCIAZIONI: riceviamo e volentieri divulghiamo A SPINEA CAMPIONATI ITALIANI PATTINAGGIO SU STRADA In foto: alcuni momenti della premiazione Domenica scorsa si sono svolti a Spinea i Campionati Regionali 2014 pattinaggio corsa su strada. Notevole la partecipazione: oltre 200 atleti si sono ritrovati per l assegnazione dei Titoli Assoluti e di categoria. Molto combattute le finali delle categorie Junior, Spettacolari

16 come sempre le prove dei Senior. Assente giustificata per impegni con la Nazionale la Campionessa di casa Erika Zanetti. La classifica di società vede primeggiare lo Sk Scaltenigo, secondo posto per la società organizzatrice Pattinatori Spinea, che nel 2015 compirà 40 anni di attività. Le classifiche complete sono reperibili sul sito della Federazione italiana Hockey e Pattinaggio: GRASPO D UVA, CIVICO 22. RICORDI, STORIA, SOGNI Venerdì 11 aprile prossimo alle 20.30, presso il 1 piano al CIVICO 22, in via Mantegna 3, avrà luogo la prima di 3 serate patrocinate dal Comune di Spinea e organizzate dall Associazione Amici del Graspo de Ua, per condividere e scambiare memorie, ricordi e pensieri anche per il futuro. Claudio Zanlorenzi presenterà il libro sulla storia del Forte Sirtori con l ausilio di letture e proiezioni di diapositive. Successivamente, venerdì 9 maggio, sempre alle 20.30, Sandra Mangini interpreterà alcuni brani tratti dallo spettacolo Storia del Graspo de Ua. Infine, venerdì 6 giugno, alle 20.30, sarà proiettato il film I sogni di Spinea, composto e girato a Spinea nel 2011 dal Teatro delle Ariette. INGRESSO LIBERO.

17 METEO OGGI DOMANI FARMACIE

LA NAZIONE LIVORNO mer, 8 apr 2015 ROSIGNANO LE DOMANDE DOVRANNO ESSER PRESENTATE ENTRO IL 14 APRILE Bollette dell'acqua: un contributo dal Comuneper

LA NAZIONE LIVORNO mer, 8 apr 2015 ROSIGNANO LE DOMANDE DOVRANNO ESSER PRESENTATE ENTRO IL 14 APRILE Bollette dell'acqua: un contributo dal Comuneper LA NAZIONE LIVORNO mer, 8 apr 2015 ROSIGNANO LE DOMANDE DOVRANNO ESSER PRESENTATE ENTRO IL 14 APRILE Bollette dell'acqua: un contributo dal Comuneper le famiglie in condizioni economiche precarie ROSIGNANO

Dettagli

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris BANDO II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris Spiegami i diritti dell uomo: diritto all Educazione, diritto

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

Porto di mare senz'acqua

Porto di mare senz'acqua Settembre 2014 Porto di mare senz'acqua Nella comunità di Piquiá passa un onda di ospiti lunga alcuni mesi Qualcuno se ne è già andato. Altri restano a tempo indeterminato D a qualche tempo a questa parte,

Dettagli

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli

la riorganizzazione della dev essere affrontata in Consiglio TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO

la riorganizzazione della dev essere affrontata in Consiglio TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO La riorganizzazione dell ospedale dev essere affrontata in Consiglio In Consiglio comunale si parlerà ancora di riorganizzazione ospedaliera.

Dettagli

CORSO ALLIEVO ALLENATORE

CORSO ALLIEVO ALLENATORE CORSO ALLIEVO ALLENATORE GUIDA DIDATTICA 2013 1. Introduzione La presente guida vuole essere uno strumento a disposizione del Formatore del Corso Allievo Allenatore. In particolare fornisce informazioni

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio.

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio. articolo N.40 MARZO 2007 RIVISTA ELETTRONICA DELLA CASA EDITRICE WWW.ALLENATORE.NET REG. TRIBUNALE DI LUCCA N 785 DEL 15/07/03 DIRETTORE RESPONSABILE: FERRARI FABRIZIO COORDINATORE TECNICO: LUCCHESI MASSIMO

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico SASHA La nostra storia é molto molto recente ed é stata fin da subito un piccolo "miracolo" perche' quando abbiamo contattato l' Associazione nel mese di Novembre ci é stato detto che ormai era troppo

Dettagli

ALTRE PAROLE PER DIRLO. Diamo corpo e parola alla forza delle donne NOVEMBRE GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE

ALTRE PAROLE PER DIRLO. Diamo corpo e parola alla forza delle donne NOVEMBRE GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE 25 foto di Sophie Anne Herin GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE ALTRE PAROLE PER DIRLO Diamo corpo e parola alla forza delle donne Libere di scegliere Libere di desiderare Libere di

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010

Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010 Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010 di Luca Navaglia Campionati Italiani dunque. Saprete già i risultati (Serena Ricciuti, Giuseppe Giannetto e Kodokan Alessandria). Per

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. MICHELE EMILIANO Sindaco del Comune di Bari 12 maggio 2006 Innanzitutto benvenuti a tutti i nostri

Dettagli

I Militari possono far politica?

I Militari possono far politica? I Militari possono far politica? Il personale in servizio attivo delle Forze Armate (Esercito, Marina, Aeronautica, Arma dei Carabinieri e Guardia di Finanza) può fare politica? Siccome ci sono tanti mestatori,

Dettagli

ANNUNCI SEGRETERIA NUOTO

ANNUNCI SEGRETERIA NUOTO ANNUNCI SEGRETERIA NUOTO Le comunicazioni che seguono sono suggerimenti che serviranno ad una buona gestione della Manifestazione e ad ottenere una uniformità interpretativa in tutte le gare. Sono suggerimenti

Dettagli

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche COMUNE di ORISTANO Provincia di Oristano Assessorato ai Servizi Sociali Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche Approvato con Delibera di C.C. n. 38 del 20.05.2014 1 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI

Dettagli

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Qualche giorno dopo la fine della competizione olimpica di judo è venuto il momento di analizzare quanto successo a Londra. Il mondo del

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20

LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20 LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20 Norme sui procedimenti e giudizi di accusa (Gazzetta Ufficiale 13 febbraio 1962, n. 39) Artt. 1-16 1 1 Articoli abrogati dall art. 9 della legge 10 maggio 1978, n. 170. Si

Dettagli

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO Sono arrivata in Italia in estate perché i miei genitori lavoravano già qui. Quando ero in Cina, io e mia sorella Yang abitavamo con i nonni, perciò mamma e papà erano tranquilli.

Dettagli

DOCUMENTO APPROVATO DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 12 DICEMBRE

DOCUMENTO APPROVATO DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 12 DICEMBRE REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DELL ORGANISMO DI VIGILANZA D.LGS 231/01 DI GALA S.P.A. DOCUMENTO APPROVATO DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 12 DICEMBRE 2013 INDICE ARTICOLO 1 SCOPO E AMBITO DI APPLICAZIONE..3

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO

AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO Premessa Il Centro Servizi Culturali Santa Chiara propone annualmente una Stagione di Teatro che si compone di differenti

Dettagli

COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta

COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta PIAZZA MUNICIPIO C.F.81000730853 P.IVA. 01556350856 BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE (periodo dall 01/01/2011

Dettagli

Quaderno d'allenamento G+S Pattinaggio sul ghiaccio Danza sul ghiaccio Pattinaggio artistico Pattinaggio sincronizzato

Quaderno d'allenamento G+S Pattinaggio sul ghiaccio Danza sul ghiaccio Pattinaggio artistico Pattinaggio sincronizzato Una produzione della Scuola universitaria federale dello sport di Macolin SUFSM 30.910.310 i / Edizione 2002 (02.04) Quaderno d'allenamento G+S Pattinaggio sul ghiaccio Danza sul ghiaccio Pattinaggio artistico

Dettagli

1. Lo sport mens sana in corpore sano

1. Lo sport mens sana in corpore sano 1. Lo sport mens sana in corpore sano Mens sana in corpore sano è latino e vuol dire che lo sport non fa bene soltanto al corpo ma anche alla mente. E già ai tempi dei romani si apprezzavano le attività

Dettagli

COME POSSO AIUTARE UNA DONNA CHE SUBISCE VIOLENZA.

COME POSSO AIUTARE UNA DONNA CHE SUBISCE VIOLENZA. COME POSSO AIUTARE UNA DONNA CHE SUBISCE VIOLENZA. Avere il sospetto o essere a conoscenza che una donna che conosciamo è vittima di violenza da parte del compagno/marito/amante/fidanzato (violenza intrafamiliare)

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

La cooperativa Fai compie 30 anni

La cooperativa Fai compie 30 anni Anziani e assistenza La cooperativa Fai compie 30 anni TRENTO Fai, la prima cooperativa sociale che si occupa di assistenza domiciliare in Trentino, si prepara a festeggiare ben 30 anni di attività. Sabato

Dettagli

Flame of Hope maggio 2015

Flame of Hope maggio 2015 Flame of Hope maggio 2015 Cari amici, Quand è che si apprezza maggiormente la vita e si è consapevoli di essere vivi e ne siamo grati? Quando quel dono prezioso è minacciato e poi si apprezza la vita il

Dettagli

COMUNE di FORMIA. Provincia di Latina COPIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

COMUNE di FORMIA. Provincia di Latina COPIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE di FORMIA Provincia di Latina COPIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N.77 del 17.04.2015 OGGETTO: DELIBERA G.M. 68 DEL 10.04.2015 - APPROVAZIONE PROPOSTA RENDICONTO 2014 E RELAZIONE ILLUSTRATIVA

Dettagli

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA 2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA Discorso del Prefetto Angelo Tranfaglia Piazza Maggiore Bologna, 2 giugno 2013 Autorità, cittadini tutti di Bologna e della sua provincia, un cordiale saluto a tutti.

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

OGGETTO: Sospensione feriale: si riparte il 17 settembre

OGGETTO: Sospensione feriale: si riparte il 17 settembre Informativa per la clientela di studio N. 131 del 05.09.2012 Ai gentili Clienti Loro sedi OGGETTO: Sospensione feriale: si riparte il 17 settembre Gentile Cliente, con la stesura del presente documento

Dettagli

lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE

lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE l originale www.casadelcammino.it for SI RINGRAZIANO IN MODO

Dettagli

Gran Fondo PUNT DEL DIAU

Gran Fondo PUNT DEL DIAU LANZO TORINESE - SABATO 04 OTTOBRE 2014 Gran Fondo PUNT DEL DIAU REGOLAMENTO LA GARA GRAN FONDO DI CORSA IN MONTAGNA PUNT DEL DIAU avrà una lunghezza di circa km.25 e un dislivello positivo di circa 1450

Dettagli

REGOLAMENTO NOTTI SUL GHIACCIO Aggiornato al 21 gennaio 2015

REGOLAMENTO NOTTI SUL GHIACCIO Aggiornato al 21 gennaio 2015 REGOLAMENTO NOTTI SUL GHIACCIO Aggiornato al 21 gennaio 2015 Notti sul ghiaccio è una gara di pattinaggio a coppie ad eliminazione in cui alcune celebrità hanno accettato di far coppia con altrettanti

Dettagli

47 Anno Domini Triathlon Festival

47 Anno Domini Triathlon Festival 47 Anno Domini Triathlon Festival Campionati Italiani Assoluti di Triathlon Sprint Staffetta a squadre Coppa Crono a Squadre Sabato 05 ottobre 2013 Domenica 06 ottobre 2013 Parco Le Bandie, Lovadina (TV)

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

33. Dora perdona il suo pessimo padre

33. Dora perdona il suo pessimo padre 33. Dora perdona il suo pessimo padre Central do Brasil (1998) di Walter Salles Il film racconta la storia di una donna cinica e spietata che grazie all affetto di un bambino ritrova la capacità di amare

Dettagli

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 cosa significa diventare cittadino italiano? 7 come muoverti? 8 senza cittadinanza 9 devi sapere 11 Prefazione Cari ragazzi,

Dettagli

Indovinelli Algebrici

Indovinelli Algebrici OpenLab - Università degli Studi di Firenze - Alcuni semplici problemi 1. L EURO MANCANTE Tre amici vanno a cena in un ristorante. Mangiano le stesse portate e il conto è, in tutto, 25 Euro. Ciascuno di

Dettagli

CALENDARIO REGIONALE 2014/2015

CALENDARIO REGIONALE 2014/2015 CALENDARIO REGIONALE 2014/2015 www.federnuoto.piemonte.it nuoto@federnuoto.piemonte.it INDICE REGOLAMENTO ATTIVITÀ...pag.4 AVVERTENZE DI CARATTERE GENERALE...pag.5 ISCRIZIONI...pag.6 Norme generali...pag.6

Dettagli

Un gioco da brividi per 8 24 giocatori, da 8 anni in su. Contenuto. (Prima della prima partita rimuovete con cura i segnalini dalle fustelle.

Un gioco da brividi per 8 24 giocatori, da 8 anni in su. Contenuto. (Prima della prima partita rimuovete con cura i segnalini dalle fustelle. Un gioco da brividi per 8 24 giocatori, da 8 anni in su Nello sperduto villaggio di Tabula, alcuni abitanti sono affetti da licantropia. Ogni notte diventano lupi mannari e, per placare i loro istinti,

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

PRONTUARIO. DELLE PRINCIPALI NOVITA IN MATERIA DI PROCEDIMENTI E TERMINI PROCESSUALI (ad uso delle segreterie)

PRONTUARIO. DELLE PRINCIPALI NOVITA IN MATERIA DI PROCEDIMENTI E TERMINI PROCESSUALI (ad uso delle segreterie) Codice del processo amministrativo - Commissione per l esame dei profili organizzativi ed informatici - PRONTUARIO DELLE PRINCIPALI NOVITA IN MATERIA DI PROCEDIMENTI E TERMINI PROCESSUALI (ad uso delle

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

Via del Fagutale? Adesso ne possiamo parlare

Via del Fagutale? Adesso ne possiamo parlare Via del Fagutale? Adesso ne possiamo parlare 1 Via del Fagutale? Adesso ne possiamo parlare.. 1. LA RAPPRESENTAZIONE DEI MEDIA Dal 23 aprile 2010 dai mezzi di comunicazione italiani, tramite: Agenzie stampa;

Dettagli

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna...

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna molto probabilmente avrei un comportamento diverso. Il mio andamento scolastico non è dei migliori forse a causa dei miei interessi (calcio,videogiochi, wrestling ) e forse mi applicherei

Dettagli

ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΜΕΣΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΚΡΑΤΙΚΑ ΙΝΣΤΙΤΟΥΤΑ ΕΠΙΜΟΡΦΩΣΗΣ

ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΜΕΣΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΚΡΑΤΙΚΑ ΙΝΣΤΙΤΟΥΤΑ ΕΠΙΜΟΡΦΩΣΗΣ ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΜΕΣΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΚΡΑΤΙΚΑ ΙΝΣΤΙΤΟΥΤΑ ΕΠΙΜΟΡΦΩΣΗΣ ΤΕΛΙΚΕΣ ΕΝΙΑΙΕΣ ΓΡΑΠΤΕΣ ΕΞΕΤΑΣΕΙΣ ΣΧΟΛΙΚΗ ΧΡΟΝΙΑ: 2014-2015 Μάθημα: Ιταλικά Επίπεδο: Ε1 Διάρκεια: 2 ώρες Υπογραφή

Dettagli

PROGRAMMA IMPORT C/59 ISTAT MANUALE UTENTE

PROGRAMMA IMPORT C/59 ISTAT MANUALE UTENTE PROGRAMMA IMPORT C/59 ISTAT MANUALE UTENTE SETTEMBRE 2013 DATASIEL S.p.A Pag. 2/23 INDICE 1. INTRODUZIONE...3 1.1. Scopo...3 1.2. Servizio Assistenza Utenti...3 2. UTILIZZO DEL PROGRAMMA...4 2.1. Ricevere

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO Art. 1 - L, con sede sociale in Villaricca (Napoli), alla

Dettagli

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE 66 Bologna, 11 febbraio 2015 MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE Per dare feste non serve sempre un motivo. Ma quelle di Meglio Così, il ciclo di eventi che si terrà a Bologna tra febbraio

Dettagli

Tesi per il Master Superformatori CNA

Tesi per il Master Superformatori CNA COME DAR VITA E FAR CRESCERE PICCOLE SOCIETA SPORTIVE di GIACOMO LEONETTI Scorrendo il titolo, due sono le parole chiave che saltano agli occhi: dar vita e far crescere. In questo mio intervento, voglio

Dettagli

ANALISI DEL PEGGIORAMENTO AVVENUTO SUL VENETO DAL 7 AL 10 SETTEMBRE 2010 A cura di Alessandro Buoso Una pubblicazione di SERENISSIMAMETEO.

ANALISI DEL PEGGIORAMENTO AVVENUTO SUL VENETO DAL 7 AL 10 SETTEMBRE 2010 A cura di Alessandro Buoso Una pubblicazione di SERENISSIMAMETEO. AVVENUTO SUL VENETO DAL 7 AL 10 SETTEMBRE 2010 A cura di Alessandro Buoso Una pubblicazione di SERENISSIMAMETEO.EU Tra le giornate di martedì 7 e venerdì 10 Settembre 2010, il Veneto è stato interessato

Dettagli

TBLUE SAUNA MILANO ASSOCIAZIONE RICREATIVA CULTURALE

TBLUE SAUNA MILANO ASSOCIAZIONE RICREATIVA CULTURALE STATUTO CIRCOLO TBLUE Art. 1 COSTITUZIONE - SEDE E costituito, come associazione culturale ricreativa non riconosciuta ai sensi dell art 36 e ss. Codice Civile ed art. 148 comma 3 D.P.R. 917/1986 (T.U.I.R.),

Dettagli

PRONOMI DIRETTI (oggetto)

PRONOMI DIRETTI (oggetto) PRONOMI DIRETTI (oggetto) - mi - ti - lo - la - La - ci - vi - li - le La è la forma di cortesia. Io li incontro spesso. (gli amici). Non ti sopporta più. (te) Lo legge tutti i giorni. (il giornale). La

Dettagli

Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori. per la Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA "GATTO" SAIC83800T

Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori. per la Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA GATTO SAIC83800T Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori per la ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA "GATTO" SAIC83800T Progetto VALES a.s. 2012/13 Rapporto Questionari Studenti Insegnanti Genitori

Dettagli

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME Gli Orari Visite Fiscali 2014 2015 INPS lavoratori assenti per malattia dipendenti pubblici, insegnanti, privati,

Dettagli

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO 90 ICARO MAGGIO 2011 LA TEORIA DEL CUCCHIAIO di Christine Miserandino Per tutti/e quelli/e che hanno la vita "condizionata" da qualcosa che non è stato voluto. La mia migliore amica ed io eravamo nella

Dettagli

Una storia vera. 1 Nome fittizio.

Una storia vera. 1 Nome fittizio. Una storia vera Naida 1 era nata nel 2000, un anno importante, porterà fortuna si diceva. Era una ragazzina come tante, allegra, vivace e che odiava andare a scuola. Era nata a Columna Pasco, uno dei tanti

Dettagli

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Referenti: Coordinatore Scuole dott. Romano Santoro Coordinatrice progetto dott.ssa Cecilia Stajano c.stajano@gioventudigitale.net Via Umbria

Dettagli

Comune di Fusignano ATTIVITA' ORDINARIE 2013 - 100 Miglioramento e razionalizzazione delle attività ordinarie Area Amministrativa. Sottoreport Comune

Comune di Fusignano ATTIVITA' ORDINARIE 2013 - 100 Miglioramento e razionalizzazione delle attività ordinarie Area Amministrativa. Sottoreport Comune CdC CDR009 RESP. SEGRETERIA GENERALE PROGETTO RPP: AREA AMMINISTRATIVA RESPONSABILE: GIANGRANDI TIZIANA 100 Miglioramento e razionalizzazione delle attività ordinarie Area Amministrativa 1 UFFICIO SEGRETERIA

Dettagli

Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale.

Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale. Istituto di Scienze e Tecnologie della Cognizione - CNR progetto internazionale "La città dei bambini" Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale. Non mi mancava la memoria o l intelligenza,

Dettagli

OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA

OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA Dopo avere visto e valutato le capacità fisiche di base che occorrono alla prestazione sportiva e cioè Capacità Condizionali

Dettagli

2 e3 anno I GIORNI DELLA TARTARUGA. ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente.

2 e3 anno I GIORNI DELLA TARTARUGA. ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente. 2 e3 anno narrativa CONTEMPORAN scuola second. di I grado EA I GIORNI DELLA TARTARUGA ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente. AUTORE: C. Elliott

Dettagli

Municipio Roma V Prot. CG n.31261 del 5 Aprile 2013. (Seduta del 28 Ottobre 2013)

Municipio Roma V Prot. CG n.31261 del 5 Aprile 2013. (Seduta del 28 Ottobre 2013) Municipio Roma V (ex VI e VII) Unità di Direzione Servizio di Assistenza agli Organi Istituzionali Ufficio Consiglio Municipio Roma V Prot. CG n.31261 del 5 Aprile 2013 ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI

Dettagli

Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di gioco d azzardo patologico Testo redatto sulla

Dettagli

OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL QUINQUENNIO 2013-2017.

OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL QUINQUENNIO 2013-2017. Prot. n. 0000 /2013 Torrebelvicino, 07 febbraio 2013 SETTORE ECONOMICO FINANZIARIO RACCOMANDATA A.R. Spett.le OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA

Dettagli

NORME GENERALI PRINCIPI ETICI REGOLAMENTO INTERNO 2013 1

NORME GENERALI PRINCIPI ETICI REGOLAMENTO INTERNO 2013 1 REGOLAMENTO INTERNO 2013 1 NORME GENERALI Art. 1 Validità del regolamento interno Il presente regolamento, derivante dai principi espressi dallo Statuto da cui discende, rappresenta le regole e le concrete

Dettagli

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 C 1 I V I T A S E M P L I T Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 SCUOLA CIVICA DI MUSICA DI TEMPIO PAUSANIA In collaborazione con i comuni

Dettagli

RFI:Informativa e invio documentazione. Verbale di accordo e comunicato unitario. Convocazione comitato di settore

RFI:Informativa e invio documentazione. Verbale di accordo e comunicato unitario. Convocazione comitato di settore ATTIVITA FERROVIARIE RFI:Informativa e invio documentazione ACI GLOBALE Verbale di accordo e comunicato unitario AUTONOLEGGIO Comunicato unitario di proclamazione sciopero TRASPORTO MERCI LOGISTICA AUTOSTRADE

Dettagli

Tip #2: Come siriconosceun leader?

Tip #2: Come siriconosceun leader? Un saluto alla Federazione Italiana Tennis, all Istituto Superiore di Formazione e a tutti gli insegnanti che saranno presenti al SimposioInternazionalechesiterràilprossimo10 maggio al ForoItalico. Durante

Dettagli

Procura della Repubblica presso il Tribunale di MILANO

Procura della Repubblica presso il Tribunale di MILANO INFORMAZIONI GENERALI PER LA PERSONA INFORMATA SUI FATTI CITATA A COMPARIRE DAVANTI AL PUBBLICO MINISTERO Il decreto di citazione di persona informata sui fatti, per rendere sommarie informazioni testimoniali

Dettagli

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

Carta dei servizi Estate Ragazzi Estate Bambini Carta dei servizi Estate Ragazzi Estate Bambini

Carta dei servizi Estate Ragazzi Estate Bambini Carta dei servizi Estate Ragazzi Estate Bambini Carta dei servizi Servizio Attività del Tempo Libero 1 REALIZZATA A CURA DI: Servizio Attività del Tempo Libero Comune di Bolzano Michela Voltani Elena Bettini Anita Migl COORDINAMENTO PROGETTO Cristina

Dettagli

COMUNE DI BOSCHI SANT ANNA

COMUNE DI BOSCHI SANT ANNA COMUNE DI BOSCHI SANT ANNA PROVINCIA DI VERONA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 70 O G G E T T O AFFIDAMENTO INCARICO ALLA SIG.RA CARLA GANZAROLI DEL COMUNE DI LEGNAGO PER PRESTAZIONI

Dettagli

RIFORMA DELLA LEGGE PINTO. Il DL n. 83/2012, c.d. decreto Sviluppo, convertito in legge n. 134/2012,

RIFORMA DELLA LEGGE PINTO. Il DL n. 83/2012, c.d. decreto Sviluppo, convertito in legge n. 134/2012, RIFORMA DELLA LEGGE PINTO Il DL n. 83/2012, c.d. decreto Sviluppo, convertito in legge n. 134/2012, riforma la legge Pinto (L. n. 89/2001) per l indennizzo per la durata del processo. Le nuove disposizioni

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

N. 00244/2015 REG.RIC. REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO. Il Tribunale Amministrativo Regionale per il Piemonte.

N. 00244/2015 REG.RIC. REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO. Il Tribunale Amministrativo Regionale per il Piemonte. N. 00244/2015 REG.RIC. REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO Il Tribunale Amministrativo Regionale per il Piemonte (Sezione Seconda) ha pronunciato la presente SENTENZA ex art. 60 cod. proc.

Dettagli

Meglio prevenire. Alcuni accorgimenti da adottare contro i ladri:

Meglio prevenire. Alcuni accorgimenti da adottare contro i ladri: Introduzione Sono ormai sempre più frequenti i furti negli appartamenti, nelle case e negli uffici. Il senso di insicurezza della popolazione è comprensibile. Con questo opuscolo si vuole mostrare che

Dettagli

Guida alla promozione, all adesione e al sostegno dell iniziativa europea Uno di Noi.

Guida alla promozione, all adesione e al sostegno dell iniziativa europea Uno di Noi. Guida alla promozione, all adesione e al sostegno dell iniziativa europea Uno di Noi. 6 maggio 2013 Perché l embrione umano è già uno di noi Comitato italiano UNO DI NOI Lungotevere dei Vallati 10, 00186

Dettagli

Proposta di deliberazione che si sottopone all approvazione della Giunta Comunale

Proposta di deliberazione che si sottopone all approvazione della Giunta Comunale Protocollo N. del. Deliberazione N. del ASSESSORATO SERVIZI SOCIALI Proposta N. 66 del 24/03/2015 SERVIZIO SERVIZI SOCIALI Proposta di deliberazione che si sottopone all approvazione della Giunta Comunale

Dettagli

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Per la quarta annualità ho ricoperto il ruolo di Responsabile del Piano dell'offerta Formativa e dell Autovalutazione di

Dettagli

Istruzioni per le operazioni dei seggi

Istruzioni per le operazioni dei seggi Parlamento europeo Pubblicazione n. 4 Elezione del Parlamento europeo Istruzioni per le operazioni dei seggi Le pagine che seguono sono una proposta di riformulazione delle Istruzioni per le operazioni

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Il romanzo Tra donne sole è stato scritto da Pavese quindici mesi prima della sua morte, nel 1949. La protagonista, Clelia, è una

Dettagli

Discorso diretto e indiretto

Discorso diretto e indiretto PERCORSI DIDATTICI di: Mavale Discorso diretto e indiretto scuola: Cremona area tematica: Lingua italiana pensato per: 8-11 anni scheda n : 1 OBIETTIVO DIDATTICO: Saper riconoscere ed usare il discorso

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 *è stato invitato a partecipare; da confermare 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE - Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30-11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI

Dettagli

PRESENTAZIONE PROGETTO

PRESENTAZIONE PROGETTO PRESENTAZIONE PROGETTO Serie di attività svolte per sollecitare : Un maggior impegno sociale, Coinvolgimento attivo nella vita cittadina, Crescita della cultura della solidarietà, Dedicazione di parte

Dettagli

Sala Consilina, 20 settembre 2013 Prot. n. 13249/2013

Sala Consilina, 20 settembre 2013 Prot. n. 13249/2013 Sala Consilina, 20 settembre 2013 Prot. n. 13249/2013 E, P.C. EGREGIO DOTT. MATTEO CLAUDIO ZARRELLA PRESIDENTE DEL TRIBUNALE DI LAGONEGRO Via Lagonegro - 85042 LAGONEGRO (Pz) Trasmissione al telefax 0973.2333115

Dettagli

Questionario per operatori/professionisti che lavorano con le famiglie di minori con disabilità

Questionario per operatori/professionisti che lavorano con le famiglie di minori con disabilità Introduzione AIAS Bologna onlus, in collaborazione con altre organizzazioni europee, sta realizzando un progetto che intende favorire lo sviluppo di un ambiente positivo nelle famiglie dei bambini con

Dettagli

UN MONDO MIGLIORE: ne abbiamo il diritto

UN MONDO MIGLIORE: ne abbiamo il diritto Provincia di Ravenna Album fotografico UN MONDO MIGLIORE: ne abbiamo il diritto CONSIGLI/CONSULTE DEI COMUNI PARTECIPANTI SCUOLA Consulta ragazzi di Alfonsine Michelacci Andrea Scuola Primaria "Matteotti

Dettagli