Martedì 16 dicembre 2014 Quotidiano gratuito Anno 4 - N Roma a caccia di rivincite

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Martedì 16 dicembre 2014 Quotidiano gratuito Anno 4 - N. 218. Roma a caccia di rivincite"

Transcript

1 Martedì 16 dicembre 2014 Quotidiano gratuito Anno 4 N. 218 PAPARESTA RASSICURA: ARRIVERANNO RINFORZI SPACCAVENTO NELLO SPORT Roma a caccia di rivincite RENZI VEDE PRODI Il saluto di Napolitano dimissioni confermate a pag. 3 REGIONALI PUGLIA Forza Italia lancia Fitto, ma Raffaele non ci sta Colucci a pag. 8 MENTRE IL GOVERNO VA AVANTI TRA SORRISI E ANNUNCI, BANKITALIA RISVEGLIA IL PAESE SUI CONTI PUBBLICI: DEBITO SU ED ENTRATE GIÙ Indebito entusiasmo ANNUNCIO A GROTTAMINARDA Treni alta capacità previsti nel 2022 a pag. 5 ser vizi a pag. 2 Servizio e una nota di Sannicandro a pag. 17 MORTI ANCHE 2 OSTAGGI Incubo finito a Sydney ucciso iraniano Accogli a pag. 6 OGGI LA RISPOSTA La richiesta dei marò: Natale a casa a pag. 9 TRUFFA DA 7 MLN Mafia Capitale uno tsunami sulla Marina a pag. 7 OTTOAVI CHAMPIONS La Juventus ritrova il Borussia D. nello Sport UN ESPERIMENTO DIDATTICO E nel Majorana spuntò l albergo Leuzzi a pag. 15

2 2 EPolis Bari Martedì 16 dicembre 2014 POLITICA Venerdì Salvini lancerà il gemello della Lega che correrà per le Regionali in Centro e Sud Venerdì mattina, a Roma: Matteo Salvini ha deciso la data e il luogo in cui presenterà ufficialmente il movimento gemello della Lega Nord che correrà al Centro e al Sud a partire dalle Regionali di primavera. Dopo una lunga serie di scadenze annunciate e poi rimandate, come a lasciare sulla strada piccoli indizi utili a tenere alta l'attenzione ma anche a testare la solidità del progetto, il segretario leghista è andato ad annunciare l'appuntamento a Radio Padania. Senza però, ancora una volta, svelare nome e simbolo della nuova formazione. BANKITALIA / AD OTTOBRE +23,5 MILIARDI SULLA SPINTA DELLA SPESA PER INTERESSI. RAGGIUNTA QUOTA 2.157,5 MLD L Italia affonda nel debito Vanno male anche le entrate: incassati 28,5 mld, il 2,7 % in meno (0,8 mld) rispetto allo stesso mese del 2013 n Il premier Matteo Renzi Prestiti Bce a banche vadano all economia La ripresa dei prestiti in Italia sarà solo graduale e per quanto riguarda le imprese, in particolare, bisognerà attendere ancora fino a metà del prossimo anno per veder ripartire i finanziamenti. Ma le banche devono comunque impegnarsi a fare la loro parte e mantenere i propri impegni, garantendo che i finanziamenti ottenuti dalla Bce vadano effettivamente all'economia. D'altra parte non bisogna dimenticare che sulla ripresa della congiuntura e del credito pesa una dinamica dei prezzi ancora "pericolosamente debole", con i rischi di deflazione che non possono essere ignorati. In una lunga audizione davanti alla Commissione Finanze della Camera sull'attuazione dell'unione bancaria europea e il credito all'economia, il Governatore della Banca d'italia Ignazio Visco non ha fatto mistero dei suoi timori per lo stato di salute dell'economia europea e di quella italiana in particolare. E ha come sempre indicato le proprie priorità per far fronte a eventuali nuovi rischi. Tra questi ad esempio quello di un eccessivo ulteriore calo dei prezzi. Il Governatore è tornato a sottolineare anche la necessità che le imprese riducano la loro eccessiva dipendenza dalle banche e facciano sempre più ricorso al mercato dei capitali per finanziarsi. n Il Governatore della Banca d Italia, Ignazio Visco Brutte notizie per le casse dello Stato. La crisi economica continua infatti a farsi sentire sui conti pubblici con conseguente rialzo del debito pubblico e abbassamento delle entrate tributarie. Gli ultimi dati arrivano dalla Banca d'italia che nel consueto aggiornamento al Bollettino su "Finanza Pubblica, fabbisogno e debito" comunica che il debito delle Amministrazioni pubbliche è aumentato in ottobre di 23,5 miliardi, raggiungendo quota 2.157,5 miliardi. Una notizia negativa in parte riequilibrata dal miglior andamento del fabbisogno ad ottobre certificato dal Ministero dell'economia: nel mese infatti quello del settore statale si è attestato a 8,5 miliardi, con una riduzione rispetto ai 12,6 miliardi dell'ottobre Le entrate sono state pari a 33,7 miliardi, le spese 42,3 miliardi (e di queste 3,3 miliardi la spesa per interessi). Ed è proprio la spesa per interessi a pesare sullo stock complessivo del debito. Non a caso pochi giorni fa un dossier del Servizio Bilancio del Senato spiegava che tra il 2008 e il 2014 la spesa pubblica italiana è stata concentrata per quasi il 40% sul debito, con un ammontare medio tra rimborsi dei titoli in scadenza e interessi di 308 miliardi di euro all'anno, dai 276 miliardi del 2008 ai 328 del Ma come noto il Governo sarà alle prese l'anno prossimo proprio con la riduzione del debito pubblico (con un programma di privatizzazioni che dovrebbe liberare circa 11 miliardi l'anno) sia a rilanciare la crescita economica intervenendo così nel rapporto tra le due grandezze che è poi quello che conta ai fini del rispetto dei parametri europei. Vanno male anche le entrate tributarie: secondo la Banca d'italia infatti il gettito fiscale contabilizzato nel bilancio dello Stato è stato pari in ottobre a 28,5 miliardi, in diminuzione del 2,7 per cento (0,8 miliardi) rispetto allo stesso mese del Nei primi dieci mesi dell'anno le entrate sono invece rimaste sostanzialmente invariate. Un trend quello delle entrate segnalato da Bankitalia in linea con le ultime rilevazioni del Tesoro che, pur vedendo una ripresa tirata dall'iva del gettito, sconta anche un rallentamento pesante con ad esempio l'irpef che presenta una variazione negativa dello 0,8% ( milioni di euro). MANOVR A / IL COMMISSARIO EUROPEO IN PRESSING SUL PARLAMENTO PER UN NUOVO SFORZO Moscovici scrive a Boldrini: Rispettate il Patto n Il commissario europeo Pierre Moscovici Dopo il giudizio sulla legge di stabilità che il 28 novembre metteva in guardia l'italia dal rischio di non rispetto del Patto, la Commissione informa anche il Parlamento dei rischi che corre se la manovra non conterrà quanto richiesto per rispettare i vincoli europei. La lettera, scritta dal commissario agli Affari economici e inviata il 4 dicembre al presidente della Camera Laura Boldrini, è una prassi prevista dalla procedura di monitoraggio dei conti pubblici ed è lo strumento con cui Bruxelles entra nel dibattito parlamentare per influenzare i deputati prima che licenzino la legge di bilancio. La missiva trasmette al Parlamento italiano il parere della Commissione sul progetto di legge di stabilità 2015, pubblicato il 28 novembre scorso. Nel testo il commissario ribadisce che l'italia "è a rischio di non rispettare i requisiti del Patto di stabilità e crescita". In particolare viene richiesto un "leggero sforzo" proprio sul debito. Ma per il Governo non ci sono nuovi sforzi da fare, ma solo ricalcolare l'impatto delle misure già prese, una volta che queste saranno attuate tramite i decreti.

3 Martedì 16 dicembre 2014 EPolis Bari 3 Mediaset / Il Csm assolve il giudice Esposito per l intervista sulla condanna di Berlusconi Assolto per essere risultati esclusi gli addebiti. Si è concluso così il processo disciplinare a carico del giudice Antonio Esposito, presidente del collegio che in Cassazione ha riconosciuto colpevole di frode fiscale Silvio Berlusconi all'esito del processo Mediaset. A far finire Esposito davanti al tribunale delle toghe con l'accusa di violazione del riserbo era stata un'intervista data al Mattino di Napoli qualche giorno dopo la sentenza su Berlusconi e prima del deposito delle motivazioni. POLITICA n I danni causati dall alluvione a Montoggio, nel Genovese. A pagare tutte le tasse entro il 22 saranno anche i cittadini dei Comuni del Foggiano RABBIA PER IL DECRETO DEL MEF Cari alluvionati entro il 22 saldateci tutto Gli adempimenti e i versamenti tributari nei Comuni colpiti dalle alluvioni nei mesi scorsi, e per i quali era stata prevista la sospensione fino al 20 dicembre 2014, devono essere effettuati in un'unica soluzione entro il 22 dicembre prossimo. La disposizione è contenuta in un decreto del Mef. I Comuni interessati sono localizzati in Liguria, Piemonte, Emilia Romagna, Toscana, Veneto, Friuli Venezia Giulia e nella provincia di Foggia. Sono bastate queste poche righe per scatenare un mare di polemiche. "Il governo ha preparato un bel regalo di Natale per i cittadini alluvionati. Tra una settimana, il 22 dicembre, dovranno pagare in un'unica rata le tasse che erano state precedentemente sospese. Una vera batosta. Due righe del ministero sono bastate a gettare nel panico migliaia di persone e di imprese in Liguria, Piemonte, Emilia Romagna, Toscana, Veneto, Friuli e della provincia di Foggia", hanno affermato per primi i parlamentari del M5S. "Siamo di fronte ad un governo che si riempie la bocca di parole come rilancio dell'economia e competitività. Ma per l'attrattività di un Paese agli occhi degli investitori la credibilità è condicio sine qua non", ha commentato il governatore del Veneto Luca Zaia. Per Zaia questo è "il regalo di Natale di Renzi agli alluvionati". Dipendenti delle Entrate una anticorruzione PRIMI PASSI n MA IL PROF RESTA CAUTO SULLA CANDIDATURA Renzi incontra Prodi: via alla corsa al Colle n Il presidente Giorgio Napolitano Un incontro, fissato da tempo, per discutere degli scenari in Libia e in Ucraina e della rotta dell'economia europea. A Palazzo Chigi descrivono come un confronto su temi internazionali il faccia a faccia di quasi due ore, assolutamente inedito, tra Matteo Renzi e Romano Prodi (nella foto). In realtà, spiegano più fonti, il colloquio, alla presenza di Graziano Delrio, da sempre amico del Professore, avrebbe affrontato la partita cruciale dei prossimi mesi: la successione di Giorgio Napolitano, con il premier intenzionato a capire le intenzioni dell'ex presidente del Consiglio prima di dare il via alle grandi manovre dentro il Pd e con gli altri partiti. Davanti ad un caffè, Renzi e Prodi si sono parlati con chiarezza dopo contatti scarsissimi che alimentavano l'impressione di un grande freddo tra il premier e il Professore. Il leader Pd, impegnato a mandare in porto le riforme tenendo al tavolo Silvio Berlusconi ed evitando premature fratture dentro il Pd, non vuole compiere passi falsi o riedizioni del caos del 2013, nel delicatissimo passaggio dell'elezione del prossimo presidente della Repubblica. Il metodo, come spiega il ministro Maria Elena Boschi, sarà che il Pd sceglierà un nome per il Colle "che poi sottoporrà agli altri partiti", da Fi a M5S. A monte, quindi, prima di individuare il candidato con più chance, è necessario fare chiarezza sulle reali intenzioni di personalità che, a torto o a ragione, vengono citate nei totonomi. Tra i nomi in cima alla lista c'è Romano Prodi, che per una parte della minoranza Pd, per Sel ed una frangia M5S rappresenta ancora il profilo ideale. Nel colloquio Renzi avrebbe spiegato di non essere affatto contrario alla candidatura del Professore, che proprio nel 2013, i renziani sostennero contrari alla candidatura di Franco Marini. Il Professore sarebbe tornato a ribadire che il Quirinale non è nei suoi programmi futuri e di essere consapevole di non avere chance per una congiuntura di scelte e intese politiche. Ma al tempo stesso, osservano fonti parlamentari, Prodi avrebbe fatto presente che non è in suo potere impedire che il suo nome venga avanzato da amici e sponsor politici. Oggi il saluto di Napolitano ma non la data delle dimissioni Una prima conferma che il dado è tratto e le dimissioni di Giorgio Napolitano avverranno a breve. Quando? La decisione resta nella personalissima determinazione del presidente che in ogni caso ha già fatto sapere che prima si deve chiudere il semestre italiano di presidenza Ue. Insomma, conferma delle dimissioni, ma ancora nessuna data certa. C'è molta attesa per il discorso che il capo dello Stato terrà oggi alla cerimonia per lo scambio degli auguri di fine anno con i vertici dello Stato. Un appuntamento tradizionale che quest'anno si è caricato di particolari aspettative proprio perché sarà con tutta probabilità l'ultima occasione di Giorgio Napolitano per rivolgersi alle istituzioni in modo formale. Una , criptata, per battere la corruzione. L'Agenzia delle Entrate attiva un piano di lotta alla corruzione. E chiede la collaborazione di tutti i dipendenti per segnalare le mele marce. ''Il fenomeno è limitato ma lo faremo scomparire annuncia il direttore generale Rossella Orlandi Non possiamo girare la testa dal'altra parte. Dobbiamo essere ed apparire imparziali, rispettosi della legge. Altrimenti il danno è enorme''. Non ci sarà solo la mail, ma anche un gruppo di ascolto. E sarà tutelata la privacy di chi farà le denunce. A questo si aggiungerà anche un progetto per raccogliere le segnalazioni dei contribuenti. CRISI INTERNA / FITTO: SUL CAPO DELLO STATO PAGHEREMO GRAVI CONSEGUENZE E in FI sale l ansia da Quirinale Ormai è guerra a tutto campo all'interno di Forza Italia. Con l'approssimarsi delle dimissioni di Napolitano le spaccature all'interno del partito sembrano trasformarsi in fratture ai limiti dell'insanabile. Il giorno dopo l'intervento di Silvio Berlusconi, che ha denunciato la presenza della questione Quirinale all'interno del patto del Nazareno, e la successiva smentita di Matteo Renzi, la fronda forzista esce ancora allo scoperto e attacca nuovamente il Cavaliere. Raffaele Fitto seguito a ruota dai suoi fedelissimi usa parole pesanti per spiegare che "la prima e gravissima conseguenza" delle "scelte sbagliate" degli ultimi mesi di condotta politica del partito si vedranno proprio "nella vicenda del Quirinale". n Raffaele Fitto

4 4 EPolis Bari Martedì 16 dicembre 2014 BAR TABACCHI RICEVITORIE ESERCIZI COMMERCIALI DEA CAFFE Bar Tabacchi Ricevitoria Via G. Capruzzi, 136 Tel BAR VIOLA Caffetteria Ricevitoria Vendita biglietti eventi sport C.so Sonnino, 95 Tel CAFFETTERIA LOSITO Via Nizza, 62 MOZART CAFFE Via Melo, 139 Tel FARMACIA CASTELLANETA Dott. Luigi Vittorio Via Crisanzio, 212 Tel FANTASTICO CAFFE Caffetteria Pasticceria Gelateria Via Campione, 44 Tel Mr. BREAD Panetteria Rosticceria Pasticceria Bar Via Scipione l Africano, 189/A Tel CAFFE ROSARY Via G. Petroni, 7/A Tel MULTI JOBS s.r.l. Via A. Gimma, 76 Tel CAFFE BACCO Via De Rossi, 95 Tel DOUBLE Via Suppa, 36/A Tel TABACCHI n. 151 RICEVITORIA LOTTO n. 584 Via Trevisani, 163 Tel BIGLIETTERIA AUTORIZZATA FC BARI 1908 CAFFETTERIA L INCONTRO Via Dalmazia, 101 Tel Ogni giorno SOLO da noi il tuo quotidiano gratuito! info

5 Martedì 16 dicembre 2014 EPolis Bari 5 CAMBI Valore 1 euro Dollaro USA 1,2441 Sterlina 0,795 Franco Svizzero 1,201 Yen 146,3171 Corona Danese 7,4395 Corona Svedese 9,5034 Corona Norvegese 9,2763 Corona Ceca 27,5787 e 1,2441 À $ 0,8038 ECONOMIA ORO NERO DI NUOVO IN CALO DEL 2% A 56,5 DOLLARI AL BARILE. MILANO È MAGLIA NERA CON UN CALO DEL 2,8% Il petrolio brucia 200 mld n SARA BONIFAZIO Rublo e petrolio spaventano i mercati e mandano l indice europeo Stoxx 600 a picco, ai minimi da fine ottobre. I listini del Vecchio Continente registrano una della loro peggiori performance bruciando quasi 200 miliardi di euro di capitalizzazione. E questo il prezzo virtuale pagato in una seduta nervosa che soffre per i timori per la crisi in Russia. L Euro Stoxx 600 ha perso ieri il 2,19 per cento in particolare, segnalano i gestori che operano sul mercato, dopo che i dati macro hanno mostrato un declino nella produzione per l area di New York e il prezzo del petrolio ha ripreso la discesa. In chiusura dei mercati europei il cambio tra l euro e il biglietto verde quota a 1,2441 mentre prosegue e si aggrava il crollo del rublo, che fa registrare un altro record negativo nei confronti dell euro e del dollaro. La moneta europea è arrivata a essere scambiata a 78,48 rubli, mentre la valuta americana a 63,03. Il petrolio Wti è invece di nuovo in calo del 2% a 56,5 dollari al barile. Notizie meno tragiche arrivano invece dal fronte titoli di Stato con lo spread Btp/Bund sceso 137 punti e il rendimento del Btp decennale sotto al 2%. Milano è maglia nera con un calo del 2,8% del Ftse Mib ma soffrono anche Parigi (2,5%), Francoforte (2,7%) ed Atene ( 2,48%). Poco meglio Londra che ha perso l 1,87%. A Mosca è una vera e propria giornata da dimenticare con l indice Micex che ha chiuso in ribasso del 2,38% e l indice Rts affondato a 10,12%. A Wall Street il calo è più contenuto a seduta ancora aperta ma lo S&P 500 scende sotto quota punti per la prima volta da ottobre. Quanto al Vecchio Continente l indice di riferimento dell energia, in flessione del 3,06%, mostra la tensione nel settore dove tra i big Total ha perso il 2,8% e BP il 3,2 per cento. Pesanti anche le materie prime ( 2,9%) e le banche (2,7%). Il nervosismo sul mercato, che dopo la Grecia ora guarda alla Russia, è un segno di debolezza economica generale, commentano gli osservatori che guardano già alla riunione di mercoledì della Fed. Qualcuno agita lo spauracchio della recessione anche a Mosca ma gli analisti lo ritengono prematuro. L a n d a mento della divisa russa e quello delle quotazioni del greggio sono in stretta correlazione. La recente decisione da parte dell Opec di mantenere le quote estrattive a quota 30 milioni di barili al giorno non è piaciuta e ha causato un ulteriore calo del prezzo del petrolio che negli ultimi mesi aveva già perso il 30% circa. FERROVIE DELLO STATO / LO HA ANNUNCIATO A GROTTAMINARDA (AVELLINO) L AD, MICHELE MARIO ELIA Alta capacità NapoliBari pronta nel 2022 Nei primi mesi del 2015 partiranno i cantieri per la realizzazione della tratta Apice Orsara della linea ferroviaria di Alta Capacità NapoliBari. Sarà operativa entro il L annuncio è stato dato a Grottaminarda (Avellino), nel cui territorio è stata localizzata la Stazione Hirpinia, nel corso del tavolo tecnico organizzato dalle Ferrovie dello Stato, alla presenza dei presidenti delle regioni Campania e Puglia, Stefano Caldoro e Nichi Vendola. L amministratore delegato di Fs, che il governo ha nominato commissario per la realizzazione dell opera, Michele Mario Elia, ha sottolineato la rinata attenzione nei confronti del Mezzogiorno attraverso la realizzazione di infrastrutture che Ferrovie hanno sempre sostenuto: la NapoliBari ha aggiunto Elia, insieme alla Salerno Reggio Calabria e al collegamento ferroviario Messina.CataniaPalermo, costituiscono un chiaro segnale in questa direzione. Il governatore della Campania ha dal canto suo valorizzato il lavoro comune con la regione Puglia e il presidente Vendola. E una buona notizia, in controtendenza rispetto alla drammatica condizione economica e sociale del Paese e in particolar modo del Mezzogiorno, ha commentato Vendola. Il governatore della Puglia, valorizzando a sua volta la sinergia con la regione Campania, ha quindi sottolineato il valore straordinario della NapoliBari: si tratta di abbattere il muro invisibile ma pesantissimo che separa il Tirreno dall A d r i a tico, modificando l attuale movimentazione delle merci in tutto il Mediterraneo, che così diventa un mare importante tra Europa e Oriente. Vendola ha anche ricordato che a proposito della definizione del tracciato, insieme a Caldoro, le due regioni hanno ragionato con le comunità locali per evitare che la grande opera(il cui costo è stimato in quasi sette miliardi di euro, metà dei quali disponibili, ndr) fosse la solita piramide per celebrare i faraoni: abbiamo guardato alle esigenze dei teritori per consentire alle aree interne di non essere più periferie e ghetti. n Michele Mario Elia, ad delle Ferrovie

6 6 EPolis Bari Martedì 16 dicembre 2014 AT TUALITÀ Ondata di arresti di giornalisti in Turchia Erdogan all UE: pensi ai fatti propri Recep Tayyip Erdogan non arretra di un millimetro, anzi contrattacca. Dopo l ondata di arresti di giornalisti dell opposizione accusati di essere sostanzialmente legati al predicatore islamico Fetullah Gulen, l oppositore numero uno autoesiliato negli Usa, il presidente turco respinge le critiche dell Unione europea. Pensi ai fatti propri, dice alla TV di Stato, aggiungendo che l Europa non può interferire con misure prese in un quadro legale, contro elementi che minacciano la nostra sicurezza nazionale. Qualunque cosa dica l Ue per noi non cambia nulla, martella Erdogan. UNA DONNA DI 38 ANNI E UN UOMO DI 34 LE VITTIME DI UN SEQUESTRATORE IRANIANO 50ENNE, UCCISO DALLA POLIZIA Sydney, 16 ore d incubo n CLAUDIO ACCOGLI Un iraniano di confessione sunnita ha seminato il terrore nel cuore di Sydney. Di buon mattino è entrato armato nel Lindt Chocolat Cafe, a Martin Place: all interno 17 persone tra impiegati e clienti. Tutti presi in ostaggio, costretti poco dopo con il volto contro la vetrata principale del locale con una bandiera nera in bella vista. Non era quella dell Isis, ma la Shahada, la professione di fede dei musulmani. La scritta recita Non c è altro Dio al di fuori di Allah e Maometto è il suo profeta. I media identificano l uomo: è un cinquantenne, Man Haron Monis, arrivato in Australia nel 1996 dall Iran con lo status di rifugiato politico. Poi una lunga sequela di affari controversi: lettere offensive e minacciose inviate alle famiglie dei soldati australiani morti in Afghanistan, proclami pubblici contro il terrorismo degli americani e dei loro alleati, Canberra in testa, ma anche contro i musulmani che hanno deviato dal Corano, ovvero gli sciiti, una confessione ripudiata per abbracciare il sunnismo. Opera da solo, afferma il suo avvocato, mentre Monis chiede gli sia consegnata una bandiera dell Isis ufficiale. Il legale lo ha difeso nel processo per la morte della sua ex moglie, pugnalata e poi data alle fiamme lo scorso anno. Il procedimento si concluse con la liberazione su cauzione per lui e l attuale compagna, accusata del barbaro omicidio. Poi altre accuse, solo pochi mesi fa: sei donne lo denunciano per molestie sessuali aggravate, circa 50 gli episodi contestati, risalenti a 10 anni fa, quando Monis si spacciava come curatore spirituale ed esperto nelle arti magiche. Passano le ore. Una decina di ostaggi riescono a fuggire in diverse occasioni. E il segno, spiegano gli inquirenti, che Monis non è un terrorista esperto e che non ha pianificato al meglio il suo spettacolare gesto. La scelta della caffetteria indica tuttavia, affermano le stesse fonti, che il predicatore voleva ottenere il massimo impatto mediatico possibile: il locale sorge a due passi dalla banca centrale, dall ufficio del premier del Nuovo Galles, lo Stato di Sydney, e dal quartiere finanziario. E ci riesce: le immagini degli ostaggi messi in vetrina con la bandiera nera, tra cioccolatini e auguri di buon Natale, fanno il giro del mondo in pochi minuti. Passano le ore e cresce la preoccupazione per la sorte dei prigionieri, nel timore che l uomo abbia a disposizione anche dell esplosivo. Ma non c è solo questo: un residente di Sydney pubblica su Twitter l hashtag #illridewithyou, nel timore che l assalto possa scatenare un ondata di intolleranza religiosa. Diventa trend mondiale, in tanti accompagnano le donne musulmane che alle fermate dei bus e della metro tolgono il velo per paura di essere aggredite. Scende la notte e oramai la polizia di Sydney sembra rassegnarsi a un lungo assedio, anche di un paio di giorni. E un diversivo: poco dopo le due del mattino un altra manciata di ostaggi si dà alla fuga. Le forze speciali intervengono, lanciano granate stordenti nel locale, mentre Monis apre il fuoco, ferendo al volto un agente e probabilmente uccidendo gli ostaggi. Le forze di sicurezza fanno irruzione, gli spari risuonano ovunque. Poi il silenzio, rotto dalle sirene delle ambulanze che corrono verso gli ospedali. Monis viene ucciso, due ostaggi, un uomo di 34 anni e una donna di 38, perdono la vita. L Iran e le autorità religiose islamiche condannano l atto di terrorismo: Non ha nulla a che fare con l Islam, qualunque siano i motivi, tuona il Gran Mufti d Egitto, una delle figure più importanti per il mondo sunnita. Intanto inizia la ridda di ipotesi sulle cause che hanno spinto Monis al folle gesto: conforta immaginarlo come un semplice squilibrato, ma potrebbe essere solo l ultimo dei terroristi della porta accanto pronti a colpire e a fare strage di innocenti nel nome del califfo, Abu Bakr al Baghdadi. R AGUSA / IL SUO LEGALE OGGI CERCHERÀ DI DISSUADERE LA DONNA PERCHÉ REPUTA LA RICHIESTA INOPPORTUNA Loris, è attesa per i funerali. Veronica vuole partecipare Dare la giusta sepoltura a Loris, in tempi brevi. E quanto chiede Santa Croce Camerina. In paese c è attesa per i funerali del bambino di 8 anni ucciso il 29 novembre scorso, strangolato con una fascetta stringicavo e gettato in un canale di scolo in contrada Mulino Vecchio. In piazza la domanda ricorrente è: Ma quando saranno i funerali? Anche per dare riposo al piccolo e alla sua famiglia, a 16 giorni dal delitto. Suo padre Davide chiede che suo figlio trovi pace. Dell omicidio è accusata la madre, Veronica Panarello, 26 anni, detenuta nel carcere di Catania, che continua a proclamarsi innocente e vuole andare alle esequie del mio bambino. Il suo legale, l avvocato Francesca Villardita, cercherà di dissuaderla perché reputa la richiesta inopportuna. Oggi la incontrerà e cercherà di fare cambiare idea a un cuore di mamma che chiede dice Villardita di potere riabbracciare suo figlio per l ultima volta. Entro oggi, esauriti gli ultimi rilievi del medico legale Giuseppe Iuvara, potrebbero concludersi gli esami autoptici e la Procura firmare il nulla osta per la restituzione del corpicino alla famiglia. Ma problemi di ordine pubblico farebbero rendere mercoledì il primo giorno utile per celebrare i funerali. L avvocato Villardita dice che la sua assistita dal carcere continua a proclamarsi innocente e ribadisce che non ha alcun sospetto e che non sa spiegarsi come sia potuta accadere l immane tragedia.

7 Martedì 16 dicembre 2014 EPolis Bari 7 Vecchietta uccisa a bastonate confessa un 58enne: Ero fatto In quella cascina della Bassa novarese ha ucciso a bastonate una vecchietta di 80 anni senza quasi rendersene conto. In quel momento era completamente fatto : Salvatore Stentardo, 58 anni, catturato a Bologna per l omicidio a Oleggio, in provincia di Novara, dell 80enne Rosa Milani, ha confessato in questi termini di essere lui l assassino. Ha ucciso perché è un balordo cocainomane che quando si fa, non si rende più conto della realtà. AT TUALITÀ MAFIA CAPITALE n RIFORNIMENTI A NAVE FA N TA S M A Frode da 7 milioni 3 arresti in Marina TA L L I N n PERSONA NON GRADITA Giulietto Chiesa fermato in Estonia Invitato a partecipare ad un convegno a Tallin e arrestato per essere espulso, probabilmente perché considerato persona non gradita dal potere estone. E ac caduto al giornalista ed ex europarlamentare Giulietto Chiesa che, arrivato in Estonia ieri mattina, ha concluso la sua giornata in un commissariato della capitale della piccola repubblica baltica ex sovietica, dove ha scoperto l esistenza di un decreto di espulsione nei suoi confronti. Il segretario generale della Farnesina, Michele Valensise, in serata, ha convocato l ambascia tore di Estonia, Celia Kuningas, per chiedere urgenti chiarimenti sulla vicenda, esprimendo sorpresa e preoccupazione per il provvedimento e per le modalità di esecuzione. E un fatto molto grave, una violazione dei diritti politici, ha detto il suo avvocato Francesco Paola. E molto grave che un fatto del genere sia avvenuto in Europa ha sottolineato la moglie di Giulietto Chiesa, Fiammetta Cucurnia, giornalista a sua volta, che ha dato la notizia alla stampa siamo nel cuore dell Europa, per fare una cosa del genere ci deve essere un motivo. L unico motivo plausibile per giustificare un espulsione, al momento, come ha spiegato l avvocato è quello che Chiesa possa essere considerato una persona non grata. Ma le ragioni non sono state ancora chiarite. Del caso si era subito interessata anche la Farnesina, l am basciatore italiano a Tallin, secondo quanto riferito dalla moglie, è andato di persona nel commissariato nel quale è stato portato il giornalista. In serata poi la decisione di convocare l amba sciatore estone. Mafia Capitale aveva anche preso il largo con una nave fantasma, battente la bandiera del Pirata, uno dei soprannomi di Massimo Carminati. Una truffa da 7 milioni di euro allo Stato era stata compiuta da alcuni uomini della banda secondo i pm di Roma con la complicità di tre ufficiali della Marina Militare, arrestati dalla Guardia di Finanza. Sono Mario Leto (capitano di Corvetta), Sebastiano Distefano (primo maresciallo) e Salvatore Mazzone (maresciallo). Avevano rifornito con 11 milioni di litri di gasolio una nave affondata nel 2003, attraverso false attestazioni nella base di Augusta, in provincia di Siracusa. Altri tre destinatari delle ordinanze d arresto sono latitanti: Massimo Perazza, detto il romanista, considerato il terminale di Carminati, Andrea d Aloja e il danese Lars P.Bogn, rispettivamente rappresentanti italiani e titolare della società O.W. Supply che aveva vinto l appalto con il Ministero della Difesa per i rifornimenti. Oltre agli arresti il gip ha disposto il sequestro di beni per 7,4 milioni di euro. Gli indagati di questo filone chiamato Ghost Ship, Nave Fantasma sono in tutto dieci. L associazione criminale aveva organizzato secondo i finanzieri la consegna di milioni di litri gasolio al deposito della Marina Militare di Augusta, in Sicilia. Solo sulla carta, però. La nave cisterna era infatti la Victory I, mai attraccata nel porto siracusano perché naufragata nell Oceano Atlantico nel settembre Alcuni membri dell equipaggio risultano ancora oggi dispersi. Il meccanismo criminale era articolato sul doppio binario di un attività lecita di ordinaria gestione degli impegni contrattuali e di parallele operazioni di illecita simulazione, scrive il gip Alessandro Arturi nell ordinanza di arresto. Venivano insomma formulate richieste esorbitanti di carburante. Arturi parla di caratura criminale di notevole spessore dei sei destinatari dell ordine d arresto. Gdf: duro colpo a Messina Denaro sequestro di beni da 20 mln di euro Il boss mafioso latitante Matteo Messina Denaro può contare su fiumi di soldi che arrivano da imprese edilizie, società per la costruzione di parchi eolici e anche da aziende produttrici di olio. Un lungo elenco di imprese, società e ditte individuali riconducibili alla sua famiglia mafiosa a cui sono stati messi i sigilli dalla Gdf che adesso passano in amministrazione giudiziaria. Il valore dei beni sequestrati ammonta a oltre 20 milioni di euro. Il business dell olio è un vecchio pallino della famiglia Messina Denaro. L azienda Fontane d oro di Campobello di Mazara (Trapani) secondo la Dda di Palermo, intestata a prestanome (Vincenzo Torino e Aldo Tonino Di Stefano), apparteneva invece a Francesco Luppino considerato dagli inquirenti il capomafia di Campobello di Mazara e ritenuto vicino a Matteo Messina Denaro. OROSEI (NUORO) / UN 39ENNE SENZA APPARENTI PROBLEMI CHE HA TENTATO IL SUICIDIO Cinese uccide sua moglie a colpi di ascia Ha inferto una decina di colpi d ascia alla testa della moglie, decapitandola, poi ha cercato di togliersi la vita tagliandosi le vene con un coltello da cucina, ma non c è riuscito: protagonista un cinese di 39 anni, ricoverato in ospedale in gravi condizioni ma non in pericolo di vita. E successo ieri mattina a Orosei (Nuoro), località sulla costa orientale della Sardegna. La donna, Xia Lingfen, commerciante cinese di 32 anni, è stata trovata morta nella sua abitazione di via Nazionale a Orosei (Nuoro), mentre il marito, Wu Xiaobo, 39 anni, è piantonato nell ospedale San Francesco di Nuoro, in stato di arresto. Una scena macabra quella che si è presentata davanti ai carabinieri, giunti sul posto intorno alle 11, dopo essere stati allertati da un cinese collaboratore della coppia, insospettito dal fatto che a quell ora il negozio fosse ancora chiuso. La donna era distesa all ingresso della casa, il marito in un altra stanza, accasciato su una sedia. Nella casa un lago di sangue. I vicini di casa parlano di una coppia tranquilla, mai uno screzio. Qualcuno avrebbe notato ultimamente un po di depressione nell uomo che però non aveva mai dato segni di squilibrio.

8 8 EPolis Bari Martedì 16 dicembre 2014 REGIONE & PROVINCIA DOMANI PRESENTAZIONE Settanta volte donna il nuovo libro di Spinelli Settanta incipit o un romanzo intero composto di settanta incipit? Una donna può racchiudere in sé settanta donne. O settanta donne possono essere una donna sola. Un interrogativo e due affermazioni nel nuovo libro di Gianni Spinelli, Settanta volte donne (Ed. Gelsorosso). La presentazioneevento a Max Boutique, Gioia del Colle, domani alle 18. Intervengono Elisa Barucchieri (coreografa, direttrice ResExtensa e Teatri Abitati), Vito Marinelli (regista cinematografico). Modera Donatella Azzone (giornalista Telenorba). Per Spinelli si tratta del quarto libro dopo Palloni e palloncini. Il Bari e altre storie, I figli di Mamma palla, Il gol di Platone. L arte del calcio tra cronaca, filosofia, letteratura, psicologia e Zeman tutti editi da Sedit. CENTRODESTR A n DA FORZA ITALIA MATTEOLI INSISTE: È LA SCELTA MIGLIORE PER LA COALIZIONE Roma vuole Fitto alle Regionali Non sta né in cielo, né in terra n ALESSANDRA COLUCCI Un vecchio detto latino dice Promuo vere per rimuovere. Ed è forse questo il cappio che i vertici di Fi stanno tentando di stringere intorno al collo di Raffaele Fitto, facendo il suo nome come candidato alla presidenza della Regione per la prossima primavera. Una maniera per bruciarlo sospetta qualcuno laddove dovesse perdere o per allontanarlo da Roma se, invece, invece, dovesse farcela. E l ex ministro Altero Matteoli tesse la tela, spiegando che il Comitato per le Regionali che mi onoro di presiedere, dopo aver vagliato la situazione politica in Puglia in vista delle elezioni regionali in programma nella prossima primavera, ha ritenuto che il miglior candidato di Forza Italia e del centrodestra sarebbe l'on. Raffaele Fitto. Rincarando: La sua capacità politica è attestata anche dal consenso che negli anni ha ricevuto dai Pugliesi e il risultato personale ottenuto, da ultimo, alle elezioni per il Parlamento europeo ne è un'ulteriore riprova. Non c'è dubbio che il voto degli elettori per Fitto valga ancor più di una qualunque altra consultazione, persino anche di eventuali Primarie. Come detto, Matteoli non è solo: con lui ci sono i capigruppo Paolo Romani e Renato Brunetta, il sen. Denis Verdini, gli on. Giovanni Toti e Sestino Giacomoni. Matteoli insiste: Chiedo pertanto all'amico Raffaele Fitto di valutare la sua candidatura a Presidente della Regione Puglia, nella certezza che egli ha tutte le potenzialità per vincere una battaglia difficile ma di grande valenza politica. Gliene saremmo grati ma lo sarebbero di più i Pugliesi". Ma Fitto e i fittiani non ci stanno. Il primo ad aprire le danze è Nuccio Altieri che segnala al comitato presieduto dal senatore Matteoli l'autorevole presa di posizione del dottor Furlan, che capeggia un esercito e quindi non va sottovalutato. Il generale Furlan indica Raffaele Fitto al pubblico ludibrio. Come può, quindi, Forza Italia nello stesso giorno ipotizzare la candidatura a Presidente della Puglia di un soggetto così apostrofato dall'autorevolissimo generale Furlan componente dell'ufficio di Presidenza di FI? Ancora una volta la linea è alquanto confusa". Con lui anche il parlamentare brindisino Nicola Ciracì che sposa l ipotesi della Primarie. Però, il no deve arrivare diretto da Fitto e da Fitto arriva: Possibile che non lo si capisca? Possibile che si insista a proporre una mia candidatura che non sta in cielo né in terra?" si chiede l ex governatore, oggi europarlamentare. "Ripeto fino alla noia: qualunque scelta che escluda il coinvolgimento diretto dei cittadini è un errore drammatico. Qualunque scelta che escluda il coinvolgimento diretto dei cittadini è un errore drammatico. Che altro deve succedere (un 70 alle Regionali?) per uscire da questo torpore? Ma conclude Fitto siamo già in zona Cesarini. Speriamo di fare in tempo". "Rassicuro Raffaele Fitto che chiedendogli, insieme con gli altri amici del Comitato di Fi, di candidarsi alla presidenza della Regione Puglia non intendevo far prevalere piccole mosse tattiche e giochetti interni. Non è mia ambizione, come credo sia evidente, visti i miei trascorsi politici" chiosa Matteoli. Ma la battaglia, è evidente, è appena iniziata. L ex governatore (eurodeputato) rispedisce l invito del partito nazionale al mittente: non fare le Primarie sarebbe un errore, usciamo da questo torpore n Raffaele Fitto stoppa qualsiasi ipotesi di una sua candidatura alla presidenza della Regione RADUNO DELLA CIA Pe n s i o n a t i esplode la rabbia: noi esclusi "Siamo al centro della vita sociale e pubblica, ma si ricordano di noi solo per tartassarci". Lo lamentano i tanti pensionati che da tutto il Mezzogiorno si sono dati appuntamento ieri a Bari per la giornata di mobilitazione indetta dall'anp, l'associazione nazionale pensionati della Confederazione italiana agricoltori (Cia). "Bisogna essere protagonisti, portare avanti un'azione forte ha spiegato il presidente nazionale dell'anp, Vincenzo Brocco per superare inefficienze, sprechi, privilegi, illegalità, politiche economichefiscalisociali inadeguate che contraddistinguono il Paese in questo momento. I pensionati sono ormai ai margini del dibattito politicoistituzionale ed i dati fanno paura: 8 milioni ricevono assegni mensili sotto i mille euro e 2,2 milioni addirittura sotto i 500 euro". Sabato la nuova puntata del noir di Vittorio Stagnani ambientato a Bari Vecchia n Dida

9 Martedì 16 dicembre 2014 EPolis Bari 9 LA DONNA HA RICOSTRUITO I RAPPORTI CON D ADDARIO Feste a casa del Cav Barbara Montereale racconta la sua verità Europa tra presente e futuro domani convegno del Mfe L Europa tra presente e futuro: sfide innovative e opportunità : è il titolo di un appuntamento promosso per domani alle nel palazzo della Provincia dal Movimento federativo europeo insieme all Associazione italiana biblioteche e all associazione culturale Virture e Conoscenza. Tra gli interventi quello del prof. Ennio Triggiani su Integrazione europea e sovramità dello Stato. REGIONE & PROVINCIA n Barbara Montereale ieri durante la deposizione durata quasi tre ore al processo escort sulle donne portate da Gianpaolo Tarantini nelle residenze di Silvio Berlusconi fra il 2008 e il 2009 NEW DELHI n OGGI LA RIUNIONE DELLA CORTE SUPREMA Le richieste dei Marò, proroga per Latorre feste a casa per Girone Pantaloni ginnici grigi, scarpe Nike fucsia e bianche e giacca nera su una tshirt bianca. Barbara Montereale si è presentata quasi in abiti da jogging davanti al Tribunale di Bari per completare la sua deposizione al processo sulle 26 donne, molte delle quali escort, portate da Gianpaolo Tarantini nelle residenze di Silvio Berlusconi tra il 2008 e il "Si diceva in giro mette subito in chiaro rispondendo al pm Eugenia Pontassuglia che se si passava la notte con Berlusconi per una prestazione sessuale si avevano cinquemila euro. Non so se è vero, ma me lo dissero sia Patrizia D'Addario sia Gianpaolo Tarantini". Montereale parla per circa tre ore, e per non fare incrociare il suo sguardo con quello di Patrizia D'Addario, amica di un tempo e ora nemica giurata, la ragazza è costretta a sedersi di fronte al tribunale, dando quindi le spalle al pubblico e ai banchi di accusa e difesa. La giovane ha confermato di aver fatto, in cambio di mille euro a prestazione, solo la ragazza immagine alle feste a cui ha partecipato, prima a Palazzo Grazioli, assieme a Patrizia D'Addario, poi a Villa Certosa. In quest'ultima occasione ebbe dall'allora premier due buste contenenti complessivamente diecimila euro in contanti. "Dissi a Berlusconi che non arrivavo a fine mese, avevo 21 anni e una figlia, e lui mi disse: Quando te ne vai domani mattina ti farò un regalo che ti farà stare tranquilla per un po'. Così fu. La testimone ha ricordato anche che, dopo quelle feste, Patrizia D'Addario la "chiamava quasi ogni giorno, lamentandosi che Berlusconi non l'aveva pagata e minacciando di incastrarlo se non avesse mantenuto la promessa fatta", di aiutarla a sbloccare le pratiche burocratiche per la costruzione di un residence a Bari. Per questo il pm ha fatto ascoltare in aula la registrazione di una telefonata tra Montereale e D'Addario, registrata da quest'ultima all'insaputa dell'ex amica. "Tu dice Montereale sei una che, come Noemi, gli potresti fare il c...". Frase che, secondo la teste, è da inquadrare in un contesto più ampio, fatto da tante altre telefonate ricevute dall'amica che ha spiegato già il mattino dopo aver trascorso la notte (del 4 novembre 2008) con Berlusconi, le disse: "Ho le prove, se non fa quello che ho chiesto lo incastro". In quell'occasione D'Addario aveva registrato col telefonino l'audio della notte di sesso con il Cavaliere. Durante l'udienza non sono mancati momenti di tensione tra il presidente del tribunale, Luigi Forleo, e alcuni giornalisti e fotoreporter. Complice l'iniziativa di alcuni cronisti tv, denunciata da un difensore, di intervistare Barbara Montereale durante una pausa della sua deposizione. "Se accadrà di nuovo ha minacciato Forleo "caccerò tutti i giornalisti, compresa Raitre" che sta riprendendo integralmente il dibattimento per 'Un giorno in pretura'. Dopo un po' la situazione si è rasserenata e il tribunale, accertato che quattro testimoni non si erano presentate, ha rinviato all'udienza al 2 febbraio 2015 quando sfileranno in aula gran parte delle ragazze che hanno partecipato alle feste di Berlusconi. Tra queste l'ex olgettina Marysthell Polanco. Salvatore Girone chiede il rientro in Italia per Natale, Massimiliano Latorre una proroga della sua permanenza a casa per motivi medici. La Corte Suprema indiana si riunirà oggi a New Delhi per esaminare le istanze presentate dai Fucilieri di Marina. Nel documento da lui firmato, Girone chiede di rientrare a casa in occasione delle prossime festività natalizie "per riunirsi con i figli e la moglie nel nostro ambiente famigliare", e di restarvi "per un periodo di tre mesi". Sorprendentemente un quotidiano indiano ha ottenuto, e pubblicato nella sua edizione online, passaggi dell'istanza in cui Girone cita "periti medici" che "hanno autonomamente e separatamente concluso" come "la presenza del padre nell'ambiente familiare" sarebbe di fondamentale "sostegno per i due ragazzi", che altrimenti rischiano problemi psicologici. Nella sua istanza Latorre invece fa presente che il percorso terapeutico prescrittogli dai medici dopo l'ictus, cominciato in Puglia il 13 settembre, non è concluso, e che inoltre dovrà probabilmente sottoporsi anche ad un intervento chirurgico. Per questo chiede alla Corte un nuovo permesso per prolungare la sua residenza in Italia di altri quattro mesi. Nonostante il totale ermetismo delle fonti ufficiali italiane ed indiane su questo tema è comunque emerso che le due separate istanze ( petition ) sono state presentate la settimana scorsa e che l'iniziativa è dovuta anche al sostanziale stallo del processo indiano che coinvolge Latorre e Girone nella morte di due pescatori avvenuta ben 33 mesi fa. Non solo il processo per i fatti del 15 febbraio 2012 non è mai cominciato in India, ma la vicenda è da tempo sospesa in attesa che la Corte Suprema risolva il nodo di quale polizia debba occuparsi delle indagini e depositare la denuncia dopo che dall'iter giudiziario è stata eliminata la legge antiterrorismo indiana (Sua Act) invocata dalla polizia investigativa Nia. Al riguardo, sempre oggi, la Cancelleria (Registrar) della Corte terrà una sua udienza per verificare se i ministeri competenti indiani e la polizia Nia abbiano risposto ad una richiesta di parere sull'istanza italiana di escludere quest'ultima dal processo. IOLANDA LOVECCHIO Incidente: muore segretaria Giovani Dem Incidente mortale sulla strada provinciale AltamuraSanteramo in Colle, nel barese. La vittima è Iolanda Lovecchio, di 29 anni, di Santeramo in Colle, nota in paese dove ricopriva la carica di segretaria cittadina dei Giovani Democratici. La donna era alla guida della sua Fiat Grande Punto quando, per cause da accertare, ha perso il controllo del mezzo in prossimità di una curva. L'auto, secondo una prima ricostruzione, avrebbe invaso la corsia opposta finendo contro un camion Scania.

10 10 EPolis Bari Martedì 16 dicembre 2014

11 Martedì 16 dicembre 2014 EPolis Bari 11 Bari la cronaca NUOVE POVERTÀ DOMANI SARÀ APERTA LA CASA PER PADRI SEPARATI DELLA CARITAS: È FRA LE PRIME IN I TA L I A Pa d r e Nostro Sono fra coloro che negli ultimi tempi stanno accrescendo in maniera consistente l esercito dei senza fissa dimora. Sono i padri separati. Sempre più spesso sono baresi che una casa o un lavoro, bene o male, lo hanno ma non riescono a far fronte alle spese per il mantenimento di ex moglie e figli dopo la separazione. Sono loro a detta di sociologi, studiosi e responsabili di servizi sociali i nuovi poveri. E sono sempre loro a bussare con cadenza quasi quotidiana alle porte di parrocchie e associazioni che assistono chi ha bisogno. Ed è una domanda di aiuto a cui la Chiesa di Bari non può non rispondere. Per questo la Caritas della diocesi BariBitonto, fra le prime in Italia (un esperianza simile c è a Milano) ha dato vita al progetto Osa, acronimo che sta per Oasi strade aperte : una risposta alla nuova emergenza sociale. Non si tratta di un semplice dormitorio spiega don Vito Piccinonna, referente della Caritas diocesana ma di un oasi in cui prendere in carico persone che vivono una precarietà non solo economica e materiale, ma relazionale e morale. Persone frantumate dentro che talvolta dormono o vivono in auto, o che non possono pagare un gelato al proprio figlio e per questo, per vergogna, interrompono il legame. Osa accoglierà fino a sei uomini per un periodo di tempo compreso fra gli otto e i dodici mesi. Lo scopo è aiutarli a riprendere in mano la propria vita e una piena genitorialità; per questo, il progetto prevede l assi stenza di un legale, un assistente sociale e uno psicologopsicoterapeuta. La struttura a Modugno (via Roma, 105) sarà inaugurata domani dall arcivescovo, mons. Francesco Cacucci. (r. ep.)

12 12 EPolis Bari Martedì 16 dicembre 2014 BARI STUDENTI INDIGENTI Provincia Sì a nove nuove borse di studio Due borse di studio destinate ad alunni indigenti frequentanti le scuole secondarie di II grado della provincia di Bari e sette borse di studio per giovani laureati dell Università degli Studi di Bari. Sono questi alcuni dei provvedimenti approvati dalla Giunta provinciale. Nel primo caso saranno assegnate due borse di studio del valore di euro l una ad alunni indigenti che si sono distinti per comprovate capacità nei settori artistico, culturale e sportivo. Studenti che risulteranno vincitori di un bando, pubblicato a breve sul sito web della Provincia di Bari, al quale sarà data ampia diffusione anche presso le stesse Istituzioni scolastiche. Nel secondo caso la giunta ha approvato lo schema di protocollo d intesa che sarà sottoscritto con l Università degli studi di Bari per l attivazione di sette borse di studio dell importo di euro l una per giovani laureati che risulteranno vincitori di un avviso pubblico indetto dall Università stessa. TAR TAS SATI Scadono Tasi e Imu (i bollettini non sono arrivati, il dovuto si ricava da un calcolo autonomo), per la Tari si può aspettare anche il prossimo anno OGGI ULTIMO GIORNO PER I PAGAMENTI, CHI RITARDA INCORRERÀ IN LIEVI SANZIONI FINO A FINE ANNO Il girone delle tasse n Il sindaco Decaro. Decine di persone ieri in attesa fuori dagli Uffici comunali Ultimo giorno oggi per il pagamento di Tasi, Imu e Tari anche se, in base al cosiddetto, ravvedimento operoso, sarà possibile posticipare alcuni pagamenti, senza incorrere in sanzioni e multe particolarmente salati. Ieri, intanto, penultimo giorno di code in corso Vittorio Emanuele, davanti al Palazzo dell Economia, per chiedere informazioni sui bollettini ricevuti e, soprattutto, far correggere quelli che sono arrivati con dati sbagliati. Ancora una giornata di nervosismo, parole grosse e polemiche, nonostante sia stata incrementata la presenza di personale, con tre unità in più, pronte a dare informnazioni e spiegazioni. Ecco dunque una guida alle scadenze e alle eventuali facilitazioni. TASI e IMU. La Tasi è la nuova tassa sui servizi indivisibili entrata in vigore nel Il termine di scadenza per il versamento sia dell acconto che del saldo della Tasi è fissato per legge a oggi, martedì 16 dicembre. Anche per l Imu la scadenza per il versamento del saldo è fissata oggi 16 dicembre (l acconto bisognava pagarlo entro il 16 giugno). Il Comune non ha inviato alcuna richiesta di pagamento né per la Tasi né per l Imu, in quanto entrambi sono tributi che si versano in autoliquidazione. Sul sito al link Iuc sezioni Tasi e Imu sono disponibili le istruzioni su chi è tenuto al pagamento del rispettivo tributo ed il calcolatore che permette di calcolare facilmente l importo del tributo dovuto, semplicemente conoscendo la rendita catastale dell immobile (ricavabile dall atto di compravendita) e la percentuale di possesso. In mancanza, i contribuenti potranno avvalersi dei Caf o di professionisti abilitati. PAGAMENTI IN RITARDO. Per i pagamenti effettuati in ritardo, sia per la Tasi che per l Imu sono previste le seguenti multe: chi pagherà oltre il 16 dicembre potrà farlo, utilizzando il ravvedimento operoso per i successivi quindici giorni, ovvero fino al 31 dicembre, applicando una sanzione dello 0,2 % per ogni giorno di ritardo (fino al massimo del 3% al 15 giorno di ritardo); oltre il 15 giorno di ritardo (quindi oltre il 31 dicembre 2014) è ammesso il pagamento con l applicazione della sanzione del 3,75 % sul tributo dovuto. TA R I. La Tari ha sostituito a partire dal 2014 la precedente tassa per lo smaltimento rifiuti Tares. Per il pagamento della Tari il Comune invia ai contribuenti un avviso di pagamento, con il dettaglio del tributo dovuto, le relative scadenze ed i modelli di versamento F24 precompilati. Il tributo può essere versato a rate oppure in un unica soluzione, entro le date riportate negli avvisi inviati ai contribuenti. I contribuenti che riceveranno l avviso in ritardo potranno effettuare il pagamento, sia delle rate già scadute che dell unica rata, alla prima scadenza utile successiva, senza incorrere in sanzioni ed interessi. In caso di successivo mancato pagamento, si procederà alla riscossione come per legge, con applicazione di sanzioni ed interessi. LA FACILITAZIONE. Il sindaco Antonio Decaro è intervenuto nei giorni scorsi sulla questione pagamenti e sulle scadenze delle imposte locali: In questi giorni stiamo facendo il possibile per agevolare i cittadini nelle operazioni di pagamento delle imposte comunali ha precisato. Ho detto e ho ripetuto quello che ripeto ogni giorno ai cittadini che incontro ha spiegato conscio del delicato e difficile momento che le famiglie baresi stanno attraversando, dico a tutti quei cittadini che hanno difficoltà a pagare entrambe le imposte nella stessa data, che possono pagare la Tari anche il prossimo anno senza incorrere in sanzioni né pagare interessi. (a.c.) n Da sinistra: Romito, Carrieri e Picaro LA PROTESTA / CARRIERI, ROMITO E PICARO PUNTANO IL DITO CONTRO LE SCELTE DI PALAZZO DI CITTÀ Centrodestra furioso: baresi tartassati da Decaro Una staffilata di tasse come non se ne vedevano da anni, con aliquote altissime alle quali, beffa delle beffe, non corrispondono servizi moderni ed utili alla città. E sostanzial mente questo il pensiero di alcuni consiglieri comunali di centrodestra (Michele Picaro e Fabio Romito di Forza Italia e Giuseppe Carrieri di Impegno civile) che ieri hanno animato il volantinaggio che continuerà ancora oggi contro le tasse introdotte dall Ammini strazione Decaro. Al grido di Basta tasse, basta sprechi, i tre consiglieri comunali hanno dimostrato come le aliquote baresi siano tra le più alte. L 1,6% di Imu, lo 0,8% di Irpef e lo 0,33% di Tasi laddove ci sono Comuni come Andria dove il sindaco Giorgino ha spiegato Carrieri ha applicato lo 0,1% alla Tasi, perché da noi no? si è polemicamente chiesto. Spese che ricadono sulle spalle dei cittadini ha spiegato Romito mentre Picaro ha ricordato come tecnicamente gli aumenti previsti sarebbero potuti essere evitati. L Ammini strazione comunale, hanno chiosato i tre chiede di più e offre di meno, Decaro non ha fatto nessun regalo sulla Tari: era previsto che si sarebbe potuta pagare nel (a.c.)

13 Martedì 16 dicembre 2014 EPolis Bari 13 Carte di identità a domicilio Servizio sospeso da oggi al 16 gennaio In una nota, la ripartizione Servizi demografici del Comune rende noto che per ragioni organizzative come si legge nel comunicato diramato da Palazzo di città da martedì prossimo, 16 dicembre, sino a venerdì 16 gennaio 2015, il servizio carte d identità a domicilio verrà sospeso. Dunque, da oggi e per un mese non sarà più possibile avvalersi del servizio. Per informazioni, rivolgersi agli uffici di largo Fraccacreta o consultare il sito del Comune BARI n Dalla Giunta comunale il via libera al debito fuori bilancio da 200mila euro per la manutenzione degli ascensori del Palazzzo si giustizia. Il provvedimento arriverà in Consiglio in una seduta fissata nelle prossime settimane OK ANCHE AD ALCUNI DEBITI FUORI BILANCIO Via libera della giunta alla messa in sicurezza della San Girolamo Su proposta dell'assessore ai Lavori pubblici Giuseppe Galasso, la giunta ha approvato il progetto esecutivo relativo all'intervento urgente finalizzato alla messa in sicurezza e alla prevenzione dei rischi di alcuni elementi strutturali dell'istituto scolastico San Girolamo, in strada San Girolamo. Gli interventi consistono nel rifacimento degli intonaci, nella rimozione di alcune architravi in marmo, nell'impermeabilizzazione di alcuni terrazzi, nella messa in sicurezza delle canne fumarie e nella manutenzione di due cancelli. L'importo complessivo degli interventi ammonta a euro. Per quanto riguarda gli altri provvedimenti approvati in giunta, da segnalare alcuni debiti fuori Bilancio che già CONSIGLIO / DIRETTA STREAMING CON IL QCODE In aula col Question time Terza seduta del mese (ma ne sono in programma altre due prima di Natale e una, ma forse anche due, entro il 31) oggi in Consiglio comunale. Stavolta tocca al tradizionale appuntamento mensile con il Question time ovvero la seduta durante la quale i consiglieri possono interrogare sindaco e assessori sui temi di piùsquisita attualità per la vita della città. Sindaco e assessori possono rispondre direttamente in aula o riservarsi di farlo in forma scritta. Il presidente del Consiglio comunale Pasquale Di Rella ha già fatto entro la fine dell anno approderanno in Consiglio comunale ovvero: 200mila euro per la manutenzione degli ascensori a Palazzo di giustizia da erogare alla Forman, 3,2 milioni per un esproprio nell aria Peep a San Girolamo (storia che va avanri dal 1985 e arrivata a sentenza lo scorso 10 gennaio); 44mila euro al Gruppo Andidero per alcuni espropri a Ceglie; 218 mila euro per espropri del Peep di Santo Spirito. E ancora sì all accordo quadro (100mila euro) per il rpogettoe secutivo del rifacimento delle reti fognanti e pluviali degli edifici comunali, al regolento di acquisizione in economia di lavori, beni e servizi e infine all adesione all Antenna Pon ovvero una rete tra Comuni per la ricerca in rete. (a.c.) sapere che si farà personalmente portatore delle istanze della Lista Desirèe, esclusa dal Consiglio dopo la sentenza del Tar. Al posto di Desirèe Digeronimo è subentrato Gianlucio Smaldone, eletto nella Lista Schittulli che ha abbandonato il gruppo, con gli altri due colleghi, la sera stessa dell arrivo in Consiglio comunale. E, proprio sulla vicenda, giovedì è atteso il pronunciamento del Consiglio di Stato sulla sospensiva della sentenza del Tar: Digeronimo potrebbe tornare in aula già venerdì, nel caso vinca. DECENTR AMENTO n IL 18 SI ESPRIMERANNO I PRIMI CITTADINI Città metropolitana: sì allo Statuto ora parola ai sindaci mantenuto l'impegno che avevamo preso di approvare lo statuto entro il 31 dicembre 2014, ora tocca ai sindaci dei Abbiamo comuni fare la loro parte nella conferenza metropolitana convocata giovedì 18. Questo il commento del sindaco Antonio Decaro, che guida l Area metropolitana di Bari, dopo la maratona che ha portato all ap provazione dello Statuto del nuovo Ente. Il via libera è arrivato al culmine di un lungo dibattito, con molti degli articoli approvati all unanimità e quello che, da più parti, è stato riconosciuto come il grande lavoro fatto dalla commissione Statuto che ha recepito gli emendamenti. Saremo la seconda città metropolitana d'italia, dopo COMMIS SIONI / IL CONSIGLIERE FI ELETTA PRESIDENTE La Trasparenza a Melini Terremo gli occhi aperti sul Comune così da verificare costantemente che tutto sia sempre trasparente ed accessibile ai cittadini. Così, il consigliere Irma Melini, Fi, ha commentato l elezione a presidente della Commissione per la trasparenza. Sono contenta della fiducia accordatami dai colleghi delle opposizioni ha spiegato che mi hanno proposta alla guida della commissione, e dai colleghi di maggioranza, che mi hanno eletta. Ho chiesto di acquisire copia dei verbali fino ad oggi redatti per verificare con le quali si vuole proseguire il lavoro in commissione. Firenze ha puntualizzato Decaro ad aver approvato lo statuto dell'area metropolitana. Ringrazio tutti i consiglieri che hanno lavorato in queste settimane incontrando i cittadini nei territori. Questo è solo il primo passo che facciamo oggi, il passo lungo un percorso che dobbiamo condividere con tutti i comuni e soprattutto con tutti i cittadini. Oggi abbiamo adottato uno schema di statuto che garantisce il rispetto delle specificità di tutti i territori che costituiscono l'area metropolitana di Bari e soprattutto chiarisce l'intenzione già dichiarata di attribuire e valorizzare la forza di un collettivo, composto dai 41 comuni, e non le singole identità. (a.c.) n Irma Melini di Forza Italia SPARISCE UN H, COME IL GRONCHI ROSA L installazione l inglese e il... mistero Daniela Corbascio non ci sta. Quell h sparita dalla parola inglese health ( salute ) e diventata healt dell opera Holy circles in body square, allestita per Natale in piazza Umberto e comprata dal Comune per 40mila euro non è un errore, ma un neologismo. E, anche se fosse un errore, sarebbe come il Gronchi rosa. Ma un errore, e questo l artista lo ribadisce a pieni polmoni, non è. E il perno della mia opera, ho creato una parola, ho coniato un termine nella linguistica. E c è anche la spiegazione del neologismo. Forse è composta da due parole, da he che magari è Dio, chissà, e da alt, che è un invito a fermarsi, potrebbe anche essere, perché no?. Dunque, l artista rimanda al mittente le polemiche legate all ortografia della parola, sistemata, insieme ad altre, in cerchi di neon colorati, la caratteristica più spiccata della sua opera. Bellezza pura e incomprensibile ai più, evidentemente senza accurata spiegazione, e non erroraccio da matita blu, in un qualunque compito delle scuole medie. In fondo, anche questa è arte. O no? (a.c.)

14 14 EPolis Bari Martedì 16 dicembre 2014 Concerto di Capodanno della Camerata musicale barese BARI Il 2 gennaio al teatro Petruzzelli, la Camerata Musicale Barese terrà il Concerto di Capodanno con la Kiev Radio Symphony Orchestra diretta da Vladimir Sheiko, al pianoforte Giuseppe Andaloro, con inizio alle 21. Gli auguri della Camerata ai soci ed al pubblico arriveranno sulle note del 2 Concerto per pianoforte ed orchestra di S. Rachmaninov eseguito da Giuseppe Andaloro. Informazioni allo 080/ e su CAPODANNO n IL CALENDARIO DELLA TRE GIORNI. FUOCHI PER I SALDI San Silvestro con Capossela n ALESSANDRA COLUCCI Sarà Vinicio Capossela (foto grande) la guest star della tre giorni del Capodanno barese. Ieri l ufficializzazione del calendario, organizzato dal Comune, in collaborazione con Bass culture, che ha vinto il bando pubblicato il mese scorso. COSTI E DU R ATA. Com è noto, quest anno Capodanno durerà tre giorni ovvero dal 30 all 1 gennaio con un programma che punta su qualità, proposta internazionale e territorialità come ha spiegato Vincenzo Bellini, di Bass Culture. L intero calendario è costato 100mila auro al Comune più altri 20mila erogati dalla Camera di commercio. SANTORSOL A. L edizione di quest anno ancora non so in quale maniera ma certamente troverà il modo di rendere omaggio al grande talento di Davide Santorsola, il musicista scomparso nei giorni scorsi ha spiegato l assessore alle Culture Silvio Maselli (nel tondo a sinistra), presente con il sindaco Antonio Decaro e l assessore al Commercio Carla Palone, che ha annunciato di averne già parlato con un altro grande musicista barese, Roberto Ottaviano (nel tondo a destra). Per quanto riguarda il programma nel dettaglio, ecco gli appuntamenti. 30 DICEMBRE. Si comincia in piazza Mercantile, alle 19, con il cooking show Rime patate e cozze con lo chef Antonio Bufi e i Bari jungle Brothers. A seguire, in piazza della Libertà si proseguirà con i pugliesi Fabryka che introdurranno lo spettacolo, alle 21, dei Tosca, il duo viennese composto da Richard Dorfmeister e Rupert Huber, maestri di musica elettronica. 31 DICEMBRE. San Silvestro inizierà alle 18 nella chiesa di San Gaetano, a Bari vecchia, con il live set dei Red rum alone. Dj Tuppi e i Bandita introdurranno, poi, il concerto di Vinicio Capossela (inizio alle 22) che si esibirà con la Banda della posta. Lo scorso anno l esibizione richiamo 50mila persone a Milano, come è stato ricordato durante la presentazione. 1 GENNAIO. L alba del nuovo anno spunterà alle 7.59, proprio quando all interno del teatro Margherita sarà in corso una concelebrazione delle tre religioni monoteiste che sarà seguita dall esibi zione del Quartetto dei lunatici. Alle 11.30, al Petruzzelli, invece, il duo pianistico Tecla Argentieri e Matteo Notarnicola renderà omaggio a Giuseppe Verdi e alla famiglia Strass. L ingresso al concerto è obbligatorio esibendo un telecomando. Alle 19, infine, Kekko Fornarelli si esibirà in un concerto jazz con il suo trio. BARI GUEST CARD. In queste ore sono arrivate in tutti gli alberghi ed i bed&breakfast le Bari guest card che permetteranno ai turisti a Bari in quei tre giorni di viaggiare gratis sui mezzi Amtab e di godere di alcune facilitazioni e sconti nei negozi, riconoscibili dall adesivo che sarà appiccicato sulle vetrine. GIOCHI PIROTECNICI. Il 5 gennaio, poi, regalo della Camera di commercio: Sul lungomare, dalle 21.30, fuochi di artificio musicali sulla base della colonna sonora di Fa n t a s i a per segno augurale dell inizio dei saldi ha spiegato il presidente Sandro Ambrosi. DIBATTITO ALL AT E N E O Il processo telematico e i tempi della giustizia I tempi del processo civile si accorciano, grazie alla rete e alle nuove tecnologie è oggi possibile trasmettere, consultare e depositare documenti in maniera telematica. Dalla carta in poi Il processo telematico Un processo per semplificare il lavoro è il tema dell incontro che si tiene oggi alle 17, nell Aula Magna Aldo Cossu, dell At e n e o. Il processo telematico è un progetto del Ministero della Giustizia che si pone l'obiettivo di automatizzare i flussi informativi e documentali tra utenti esterni (avvocati e ausiliari del giudice) e uffici giudiziari relativamente ai processi civili. Questo avrà ricadute positive come lo snellimento delle procedure burocratiche, la possibilità di consultare o trasmettere atti senza la necessità di andare negli uffici giudiziari e riorganizzare gli uffici e la stessa urbanistica. All incontro interverranno tra gli altri Maria Antonietta La Notte Chirone, magistrato del Tribunale di Trani; Filippo Bortone, presidente del Tribunale di Trani; Emanuele Virgintino, presidente dell Or dine degli Avvocati di Bari. QUESTO POMERIGGIO ALLE 19 Gran galà dell Orchestra giovanile Borgo Antico Questo pomeriggio alle 19 nell auditorium Vallisa è in programma il gran galà raccolta fondi per l'orchestra giovanile del Borgo Antico di Bari. E previsto il saluto di Antonio Decaro sindaco di Bari. Parteciperanno i calciatori della F.C. Bari 1908, Tiziana Schiavarelli & Dante Marmone, Faraualla ed altri ospiti a sorpresa. La serata è organizzata da: Associazione Murattiano, Auditorium Diocesano Vallisa, Associazione Mousikè, Parrocchia Cattedrale, Associazione Abusuan, Fondazione Giovanni Paolo II, Istituto Comprensivo Umberto ISan Nicola, Arciconfraternita del Carmine. Responsabile musicale del progetto è il professor Francesco D Orazio, referente regionale del circuito nazionale ispirato al sistema Abreu, dal nome del famoso musicista venezuelano, impegnato per una vita al recupero e al sostegno dei ragazzi. Lo affianca Patrizia Gesuita, presidente dell'associazione Mousikè.

15 Martedì 16 dicembre 2014 EPolis Bari 15 Sospeso rappresentante del Salvemini L Uds: Vendetta del dirigente scolastico Il rappresentante d'istituto degli studenti del liceo scientifico Salvemini è stato sospeso per otto giorni ed è stato denunciato dalla dirigente scolastica che avrebbe apostrofato anche due ragazze presenti in quei frangenti. E' quanto riferisce in una nota l'unione degli studenti (Uds), secondo la quale la decisione di sospendere lo studente sarebbe stata una "vendetta personale" nei confronti di un rappresentante di istituto "troppo scomodo" dopo le proteste dei giorni scorsi contro il provvedimento sulla Buona scuola del governo Renzi. BARI GUERRA CLAN n DI TERLIZZI COLPITO IN UN CONFLITTO TRA STRISCIUGLIO E MERCANTE Fu ucciso per sbaglio Dopo 3 anni lo sparatore in manette PIZZO PAGATO 3 VOLTE Estorsioni a barista settimo arresto Risolto, grazie al contributo di un pentito e di un aspirante collaboratore di giustizia, l omicidio di Giuseppe Di Terlizzi avvenuto la sera del 10 aprile 2011 davanti alla discoteca H25 in viale Pasteur. In manette è finito il presunto responsabile, Cosimo Magaletti di 38 anni, con precedenti, uomo del clan Strisciuglio a Carbonara, e ritenuto gravemente indiziato oltre che del delitto anche di porto illegale di arma da fuoco. Secondo la ricostruzione della Squadra Mobile, quella sera davanti discoteca ci fu una violenta discussione fra due gruppi di giovani per banalissimi motivi. La lite degenerò e spuntarono le pistole. Il primo a estrarla fu un giovane legato al clan Mercante del Libertà, ma la sua arma si inceppò. A quel punto Magaletti, del gruppo opposto, con una pistola semiautomatica iniziò a fare fuoco all impaz n L ingresso dell H25 la discoteca di viale Pasteur dove fu ucciso Giuseppe Di Terlizzi. A sinistra le armi del clan Strisciuglio trovate durante i controlli a Carbonara zata. Un proiettile raggiunse alla testa Di Terlizzi, estraneo alla lite, che cercava riparo dietro un auto. Una ferita gravissima che dopo 24 ore ne causò la morte. Giuseppe Di Terlizzi aveva 30 anni. Durante i controlli a Carbonara gli agenti, in un appartamento, hanno trovato un piccolo arsenale del clan Strisciuglio. In particolare si tratta di due pistole mitragliatrici 7.65; una pistola mitragliatrice Uzi cal. 9; una pistola semiautomatica di fabbricazione cecoslovacca calibro 9x21; una pistola semiautomatica marca Zastava calibro 9 parabellum; un revolver marca Zastava calibro 357 magnum; due revolver calibro 38, entrambe con matricola abrasa ed un giubbotto antiproiettile. Oltre a circa mille munizioni di vario calibro. Per detenzione illegale di armi, anche da guerra, e munizioni in manette una coppia di coniugi incensurata. Una settima persona è stata arrestata dai carabinieri nell'ambito della vicenda che costrinse un commerciante di Adelfia a pagare tre volte il pizzo (800 euro al mese) a favore delle famiglie di uomini, detenuti in carcere, vicini al clan Di Cosola. Si tratta di un giovane di 19 anni di Noicattaro, all'epoca dei fatti minorenne, e ora agli arresti domiciliari per estorsione continuata in concorso e aggravata da metodo mafioso. Risale a novembre l'arresto dei suoi complici, sei persone componenti di due famiglie baresi legate ai Di Cosola, in carcere le stesse accuse contestate a Battista. Le indagini dei carabinieri partirono da un attentato dinamitardo che lo scorso aprile subì il titolare di un bar ad Adelfia già vittima, qualche mese prima, di un incendio che aveva parzialmente danneggiato l'ingresso dell'esercizio commerciale. GDF/ /SIGILLI E BENI PER 800MILA EURO Truffa assunzioni sequestro a Onlus Un sequestro preventivo d'urgenza per 800mila euro è stato eseguito dalla guardia di finanza nei confronti di società cooperative Onlus con sede a Bari e operanti in diverse regioni italiane, impegnate nell'assistenza domiciliare ad anziani. Le società, stando alle indagini coordinate dalla Procura di Bari, avrebbero attestato falsamente il possesso del requisito della disoccupazione per assumere, a tempo indeterminato, 41 dipendenti con le mansioni di operatori sociosanitari e operai grazie a 1,7 milioni di euro di contributi pubblici Po r Puglia bando dote occupazionale, la metà dei quali già percepiti. Otto le persone indagate con l'accusa di truffa aggravata. I lavoratori, hanno accertato i finanzieri, erano dipendenti di un'altra società facente capo allo stesso gruppo e trasferiti formalmente alla cooperativa beneficiaria del contributo pubblico "al solo fine è detto in una nota della Procura di legittimare la percezione della dote occupazionale".

16 16 EPolis Bari Martedì 16 dicembre 2014 Lina goccina va a passeggio Ecco il cartone animato di Aqp BARI Raccontare cosa succede ad una goccia d acqua dalle fonti di approvvigionamento fino al rubinetto di casa è impressa ardua. Con lo spirito di spiegare ai più piccoli il meraviglioso viaggio dell acqua all interno di un acquedotto, nasce Lina goccina va a passeggio, il cartone animato prodotto da Aqp (il primo della sua centenaria storia) dedicato al mondo scolastico ma non solo ed è visibile su Youtube. PA L E S E n DODICI CAMERE E PREZZI ASSAI COMPETITIVI Hotel school Majorana Un albergo didattico Prima struttura del genere in Italia SOLIDARIETÀ n LE ASSOCIAZIONI Ecco le forze sulle... strade n DANIELE LEUZZI Un albergo all'interno di una scuola. E' stato inaugurato il primo albergo didattico in Italia, l'hotel school Majorana ricavato in uno spazio del plesso dell istituto Ettore Majorana, a Palese, in via Nazionale, al km L'attività alberghiera finanziata dalla Provincia con 40 mila euro, gestita dalla Cooperativa sociale Majorana, dispone di 12 stanze in totale tra le quali due sono attrezzate per accogliere i diversamente abili. Spero sia un successo si è augurata la dirigente del Majorana, Paola Petruzzelli adesso è un traguardo importante e l'inizio di una nuova esperienza. Di sicuro è un progetto pilota, grazie al contributo e all'impegno della Provincia che è n L ingresso dell Hotel School Majorana e una delle camere proprietaria dei plessi. Aprendo al pubblico, i nostri ragazzi avranno la possibilità di fare stage e, i neo diplomati, di essere assunti. L albergo posizionato a 100 metri dal mare, a 200 metri dalla tangenziale di Bari, a 1 km dall'aeroporto di Palese, già dalla prossima settimana sarà in grado di accogliere i primi ospiti come B&B. Il costo concorrenziale della stanza doppia sarà di 60 euro colazione inclusa. E' una realtà d'avanguardia ha aggiunto il direttore generale dell'ufficio scolastico regionale, Franco Inglese un esempio pratico di come dovrebbe essere il rapporto tra scuola e lavoro, teoria e pratica. Nelle previsioni la gestione dell'hotel school Majorana produrrà 10 nuovi posti di lavoro tra personale addetto alla reception, di sala e governanti. Tutti ragazzi diplomati all'alberghiero che faranno da tutor, assieme ai docenti, agli studenti meritevoli. E per i clienti sono state attivate convenzioni con i tour operator, a cui si aggiunge la possibilità di usufruire di extra, a richiesta, tra cui il servizio navetta da e per l'aeroporto. Con queste opere ha detto il presidente della Provincia di Bari, Francesco Schittulli possiamo rimettere in carreggiata i nostri ragazzi. L'hotel è una fucina di sviluppo per tutto il territorio, ma vogliamo dare altre risposte concrete sulla competitività per non far scappare le nuove generazioni. La struttura ha proseguito il consigliere comunale Pd Massimo Maiorano è un fiore all'occhiello per il distretto di Palese e Santo Spirito. Le Strade di San Nicola, è un progetto di beneficenza che vede unite, in una confederazione, varie associazioni. Il presidente è Lorenzo Moretti, vicepresidente della Fondazione Ciao Vinny, che si occupa di sicurezza stradale con l organizzazione di manifestazioni come La cultura della Vita e Bari Sicura. Le altre realtà impegnate sono Bari Yo u n g costituita da ragazzi e nata per aiutare i meno fortunati, soprattutto i bambini; la Fondazione Maria Rossi che promuove l arte e la culturale in Puglia e concentra i suoi sforzi nella realizzazione del primo centro postchemioterapico; Intesa Bari, che si occupa di ragazzi difficili segnalati dai municipi di Bari; Little Smile impegnata a donare un sorriso, attraverso manifestazioni, progetti, raccolte fondi e iniziative dedi cate a bambini di vari istituti, enti ed associazioni che vivano una qualsiasi condizione di difficoltà; Marcobaleno che si propone di regalare un sorriso e una speranza a tutti coloro che vivono in situazioni sociali disagiate attraverso iniziative che offrano loro la possibilità di vivere espe rienze positive; l associazione studentesca Studenti Per; Fo n d a z i o n e Zio Mike, a sostegno dei bambini sfortunati; l Associazione. Nella confederazione ci sono anche due associazioni sportive, la FC Bari 1908 con il progetto FC Bari Solidale e la Fc Pink Bari, squadra di calcio femminile. A testimonianza di quanto importante sia questo progetto di solidarietà, sono presenti anche realtà di carattere nazionale ed internazionali quali Actionaid, organizzazione internazionale indipendente che lavora per eliminare povertà, fame ed ingiustizia in più di 50 Paesi; Medici con L Africa, la prima organizzazione non governativa in campo sanitario riconosciuta in Italia; L AIPD Associazione Italiana Persone Down, impegnata a tutelare le persone con sindrome di Down; Pneu mologia Interattiva nata per creare un interazione fra tutti gli operatori interessati alla gestione globale delle patologie respiratorie con lo scopo di migliorare la definizione dei percorsi assistenziali. RICONOSCIMENTO / CON LA MEDAGLIA DEL PRESIDENTE NAPOLITANO Il prefetto premia la Gorjux Il G o r j u x Tr i d e n t e non lascia, raddoppia. Anzi triplica. Si rischia di perdere il conto dei riconoscimenti assegnati all istituto. Ieri nella scuola è stato ricevuto dalla dirigente, Giuseppina Lotito, il prefetto, dottor Antonio Nunziante. Una cerimonia densa di contenuti. Il prefetto ha preso atto dell impegno della scuola che si avvale di un corpo docente compatto, motivato e orientato ai nuovi saperi. Non a caso la scuola è stata premiata dal presidente Napolitano per il progetto "SPORT E CUL TURA". Presenti oltre a numerosi docenti e ai ragazzi che hanno partecipato al progetto, Flora Benincaso (partner qualificato di Academy), il consigliere del II municipio Nicola Damiani, la dottoressa Maria Storelli e Massimo Danza dell agenzia Creattiva, che ha curato la comunicazione del progetto. Il prefetto Nunziante a conclusione di un accorato intervento sui valori dello sport, della scuola e della famiglia si è augurato di tornare nel prossimo anno per la consegna di un altro riconoscimento. n Il prefetto Nunziante e la prof.ssa Lotito con i ragazzi premiati

17 Martedì 16 dicembre 2014 EPolis Bari 17 Da Nibali a Zoeggeler alla Pennetta parata di stelle ai Collari d Oro Da Nibali a Cammarelle, da Zoeggeler a Russo, dalla Pennetta alla Vinci. La cerimonia di consegna dei Collari d'oro al merito sportivo è stata una passerella di campioni azzurri che hanno sfilato al Foro Italico dinanzi al premier Renzi e al presidente Malagò. "Per uno come me che è abbastanza incapace di fare sport, essere qui è proprio il massimo ha detto il presidente del Consiglio. Nell'ufficio di Malagò mi sono messo a giocare con i palloni, è il più bell'ufficio del mondo: è come per un bambino stare a Disneyland". SPOR T L ANNUNCIO DI RENZI. CON LE NUOVE NORME DEL CIO, LE OLIMPIADI POTRANNO COINVOLGERE ALTRE CITTÀ Un chance per Bari noi i precursori della sostenibilità "da medaglia d'oro" non deve rassegnarsi. E Roma si rimette in corsa per il sogno L Italia olimpico. Matteo Renzi apre ufficialmente la stagione dei Giochi, quelli a cinque cerchi, che il governo assieme al Coni vuole riportare in Italia: una corsa non in spirito decoubertiano, per usare le parole del premier che dal salone d'onore del comitato olimpico per la cerimonia di consegna dei collari d'oro, è stato chiaro: "Lo facciamo per vincere. Troppo spesso siamo un paese rassegnato, e invece l'italia ha tutte le condizioni per mettersi in gioco e correre per l'oro: non è una questione di colore politico, sono le istituzioni che devono tornare a puntare in alto. Se ci sono problemi dobbiamo affrontarli e risolverli, senza permettere loro di impedirci di sognare''. Il Paese "rannicchiato" non si deve abbattere, il messaggio del premier che sa quanto comunque la partita non sia facile da vincere. E non solo per le possibili avversarie (da Parigi a Baku, da Doha a Berlino, passando per qualche big americana), ma anche per l'opposizione interna che già si è fatta sentire. "Le Olimpiadi a Roma sono una follia" il commento a distanza dell'altro Matteo, Salvini, che poi rincara la dose: ''E' ancora aperto il fascicolo di Roma Capitale e gli vogliamo dare in pasto i Giochi?...''. Un no che vede il leader della Lega in un inedito tandem con Pippo Civati, esponente dell'opposizione interna al Pd: "Le priorità sono altre: l'italia non ha gli anticorpi per evitare pasticci". Ma la macchina è pronta a partire e non vuole fallire. La partita si giocherà con regole nuove, quelle varate dal Cio con la possibilità di estendere la candidatura a più città, ma guardando alla sostenibilità del progetto. Insomma nel libro dei buoni propositi niente sprechi, costi contenuti, trasparenza e una Ro m a 2024 possiamo vincere joint venture che vede coinvolte con Roma Napoli, Firenze e la Sardegna. Ci dovrebbe essere spazio anche per Milano, al momento fuori dal cerchio magico evocato da Renzi. ''La candidatura è dell'italia, e Milano ci sarà'', avverte dalla Regione Lombardia Roberto Maroni. Ma sulla formula definitiva si ragionerà con il Cio a partire dal 15 gennaio quando il comitato promotore sotto la guida del presidente del Coni Giovanni Malagò si metterà al lavoro affinché nel 2017, a Lima, Roma possa diventare città olimpica. "Grazie Matteo per come sei vicino al nostro mondo le parole confidenziali con cui Malagò si è rivolto al premier si parte con presupposti diversi, massima trasparenza. Fateci lavorare, abbiate fiducia". Presenti il sindaco di Roma Ignazio Marino, che non ha preso la parola durante la cerimonia ma ha poi detto che "la Capitale è orgogliosa", scacciando i fantasmi evocati da Salvini, e il sottosegretario Graziano Delrio. Renzi ha sottolineato che la "candidatura ci riempie il cuore di emozione, di orgoglio, di difficoltà': sarà la struttura più all'avanguardia nel mondo, il made in Italy è all'avanguardia. E lo saremo anche nel sistema tecnico di controllo della spesa''. Il progetto che dovrà vedere luce "non sarà campato in aria né fatto di grandi infrastrutture ma soprattutto di grandi persone dice ancora il premier : Non so se ce la faremo, anche se sono convinto di sì, ma la candidatura alle Olimpiadi sarà una delle cose più belle da fare per i nostri figli, per noi, per l'italia''. I campioni, da Federica Pellegrini a Roberto Cammarelle, da Nibali alle schermitrici d'oro, applaudono in coro. "Con tutta la forza di una città come Roma e col coinvolgimento di tutto il Paese, le Olimpiadi sono certamente una grande opportunità" dice un altro tifoso a cinque cerchi, Luca di Montezemolo, entrato nel totonomi per la presidenza del comitato. Per assoluta mancanza di spazio la pagina Salute del martedì, curata dal prof. Nicola Simonetti, è rinviata all edizione domani. Ce ne scusiamo con i Lettori e con l autore. Riceviamo e pubblichiamo dal presidente del CONI Puglia, Elio Sannicandro, un intervento sulla candidatura italiana alle Olimpiadi del 2024 Dopo la delusione della candidatura olimpica di Roma 2004 persa in favore di Atene e la frustrazione del ritiro della candidatura per le Olimpiadi del 2020 per mano dell'allora premier Monti che non se la sentì di sostenere una candidatura roboante e dispendiosa nel pieno della crisi economica e all'indomani delle polemiche per i Mondiali di nuoto del 2009, Roma ci riprova con il sostegno del Governo Renzi e con il neo presidente del CONI Malagò. In un momento di profondo turbamento per le vicende dell'inchiesta "mafia capitale" e a pochi mesi dagli scandali per l'expo di Milano e il Mose di Venezia si ripropone il dilemma Olimpiadi, grandi eventi, grandi investimenti, grandi scandali! Questa volta però abbiamo un nuovo corso del CONI e soprattutto un ravvedimento del CIO che, finalmente, ha approvato alcune settimane fa i nuovi regolamenti per le candidature olimpiche con importanti modifiche che consentono una riduzione dei costi e una maggiore sostenibilità. In sostanza diventa più accessibile l'organizzazione delle Olimpiadi ovvero del più grande evento sportivo al mondo sia dal punto di vista dei costi sia dal punto di vista della visibilità mediatica. Infatti non sarà più necessario concentrare tutti gli sport in una città costruendo decine di megaimpianti che diventano ingombranti e ingestibili nel dopo Giochi. Si possono coinvolgere aree più ampie e, nel caso di Roma, altre città come Napoli, Firenze, Milano, Venezia e anche Bari, in modo da distribuire l'organizzazione, utilizzare gli impianti sportivi esistenti, coinvolgere più territori e rendere così la candidatura di Roma una candidatura di tutta l'italia. Vi ricordate sei anni fa quando candidammo provocatoriamente Bari alle Olimpiadi? I temi e le idee proposte erano proprio queste. Immaginare una candidatura sostenibile, su un territorio più ampio, utilizzando le strutture esistenti e disegnando strutture mobili che potessero essere smontate o spostate dopo la grande kermesse. Infatti la criticità maggiore dei Giochi olimpici è il dopo Giochi, quando le città ospitanti si ritrovano con decine di palasport, megapiscine con tribune inutilizzabili e con costi di mantenimento insostenibili. Eclatanti i casi di Atene, Torino per i Giochi invernali ed anche Pechino e Londra hanno dovuto assorbire rilevanti costi di riconversione degli impianti realizzati per le Olimpiadi. A Bari Abbiamo anticipato i tempi e forse abbiamo contribuito a un ripensamento in seno alle Istituzioni sportive nazionali e internazionali. Al lora fummo tacciati come disturbatore dall'ex presidente del CONI Petrucci e la candidatura di Bari fu ritenuta irricevibile. Adesso, a distanza di 6 anni, la candidatura olimpica annunciata dal premier Renzi e dal presidente Malagò è una candidatura che potrà consentire anche a Bari ed alla Puglia di partecipare al sogno olimpico e farne parte integrante. D'altronde Bari può vantare anche l'organizzazione dei Giochi del Mediterraneo del '97, la migliore organizzazione di sempre e quella che può vantare la migliore programmazione impiantistica basata sul recupero dell'esistente e sulla sostenibilità degli interventi lasciando un'eredità assolu tamente positiva su tutto il territorio regionale. Insomma organizzare un'olimpiade Italiana significherebbe utilizzare tutto ciò che di buono già esiste e coinvolgere quelle realtà e quei territori che hanno una tradizione sportiva consolidata e sono pronti ad ospitare con grande entusiasmo e passione un evento così memorabile. Sarebbe un esempio eccezionale di concretezza e di correttezza che lo sport potrebbe dare all'italia valorizzando il senso di appartenenza e quei valori che ci hanno consentito di emergere a livello internazionale per l'impegno, il coraggio, la bellezza e la forza della nostra storia. Elio Sannicandro

18 18 EPolis Bari Martedì 16 dicembre 2014 SPOR T OTTAVI 17 FEB 11 MAR A R PARIS SG CHELSEA 24 FEB 18 MAR A R MAN CITY BARCELLONA 25 FEB 17 MAR A R B. LEVERKUSEN A. MADRID 24 FEB 18 MAR A R JUVENTUS B. DORTMUND QUARTI Sorteggio il 20 marzo 1415 APR 2122 APR A R 1415 APR 2122 APR A R SEMIFINALE Sorteggio il 24 aprile 56 MAG 1213 MAG A R CHAMPIONS LA FINALE BERLINO, 6 GIUGNO 2015 SEMIFINALE Sorteggio il 24 aprile Sorteggio il 20 marzo QUARTI 56 MAG 1213 MAG A R 1415 APR 2122 APR A R 1415 APR 2122 APR A R OTTAVI 18 FEB 10 MAR A R SCHALKE 04 REAL MADRID 17 FEB 11 MAR A R SHAKHTAR BAYERN MONACO 25 FEB 17 MAR A R ARSENAL MONACO 18 FEB 10 MAR A R BASILEA PORTO SOR TEGGI URNA DI NYON BENEVOLA SOLO CON ALCUNE ITALIANE. PER I BIANCONERI SFIDA DECISIVA A DORTMUND Juve, rivincita con il Borussia Agli ottavi i tedeschi che vinsero la finale del 1997 Europa League Roma contro il Feyernoord, il Napoli trova il Trabzonspor. Inter con il Celtic, Tottenham per la Fiorentina. TorinoA. Bilbao n Circo Immobile, attaccante del Borussia, prossimo avversario della Juve in Champions. Qui sopra il sorteggio di Nyon GRAN GALÀ DEL CALCIO AIC Miglior giocatore Pirlo fa il bis e per la Signora un pieno di premi contro certe squadre sono quasi ingiocabili. Contro il Dortmund invece ce la possiamo gio Partite care''. Questa la prima reazione di Pavel Nedved, membro del consiglio di amministrazione della Juventus, dopo il sorteggio degli ottavi di finale di Champions League, svoltosi a Nyon, che ha abbinato il nome del Borussia Dortmund a quello dei bianconeri. Andata il 24 febbraio a Torino, ritorno in Germania il 18 marzo. Nei sedicesimi di finale di Europa League (andata il 19 febbraio, ritorno il 26), con ben cinque italiane in lizza, è andata bene all'inter (Celtic), alla Roma (Feyenoord) e al Napoli (Trabzonspor), certamente non di lusso al Torino (Athletic Bilbao) e ancor meno alla Fiorentina (Tottenham). Karl Heinz Riedle, ambasciatore Uefa per la finale che si giocherà il 6 giugno a Berlino, ha sfoggiato un bel sorriso quando ha estratto il nome del Borussia accanto a quello della Juventus. "La finale di Champions League 1997 contro i bianconeri rappresenta il più bel ricordo della mia carriera'', assicura l'exbomber della Lazio, che segnò una doppietta con la maglia del Borussia in quell'occasione. ''La Juve, detentrice del trofeo, era favoritissima. Ma noi scendemmo in campo senza timore e centrammo l'impresa''. Tanto tempo è passato da allora, e le due formazioni non dominano più in Europa. Il Borussia anzi si trova in piena zona retrocessione in Bundesliga. ''Ma in Champions ha sempre fatto bene ribatte Riedle e certamente si riprenderà in campionato. Penso che non vi sia un vero favorito in questo scontro''. Un parere condiviso da Nedved, comunque sollevato per aver evitato avversari del calibro di Real Madrid o Bayern Monaco. ''Non direi che ci è andata di lusso. Nutro una grandissima ammirazione per il gioco che l'allenatore Jurgen Klopp sa far esprimere al Borussia. Questa partita permetterà alla Juve di situarsi in Europa''. Una gara dal sapore di derby per l'extorinista Ciro Immobile, ora punta del Dortmund. Ma quello dell attaccante è solo uno dei tanti temi di questa sfida. Buffon sogna di ripercorrere il cammino dell'estate 2006, quando l'italia spiccò il volo proprio a Dortmund, vincendo la semifinale con la Germania. A marzo si giocheranno solo gli ottavi, ma "per andare a Berlino sorride il portiere bianconero si passa sempre da Dortmund. Il Borussia non è inferiore alle prime della classe, per la Juve sarà un test entusiasmante per farci capire dove possiamo arrivare". JuveBorussia è stato un classico degli anni '90: una finale ed una doppia semifinale di Coppa Uefa, sempre favorevoli ai bianconeri, e poi la finale della Champions nel '97, a Monaco, dove invece Riedle castigò la squadra di Lippi. "Dovremo vendicare" quella finale, scrive Massimiliano Allegri per il quale "l'urna poteva essere più magnanima ma anche più crudele". n Il premio consegnato ad Andrea Pirlo Per il secondo anno di fila è Andrea Pirlo il miglior giocatore nominato in occasione del Gran galà del calcio Aic, scelto da una giuria formata da allenatori, arbitri, giornalisti, ct, ex ct, e calciatori. E' per sette undicesimi juventina la formazione ideale della scorsa stagione di Serie A. La giuria ha scelto il portiere Buffon, i difensori Darmian, Barzagli, Benatia e Asamoah, i centrocampisti Pogba, Pirlo e Vidal, e gli attaccanti Tevez, Immobile e Higuain. Il premio di miglior allenatore è andato a Conte. Per metà della Juve è anche Rugani, miglior giovane della serie B. Miglior arbitro Rizzoli, migliore calciatrice Melania Gabbiadini. BUFERA GENOAROMA / OGGI GIUDICE SPORTIVO. LA PROCURA FEDERALE CHIEDE LA PROVA TV Caos arbitri, Rizzoli: Tecnologia non è moviola n Nicola Rizzoli Riparte da Genova la bufera sugli arbitri. La partita di Marassi tra Genoa e Roma ha rinfocolato sospetti e veleni. Tra le proteste dei rossoblù per i presunti errori dell'arbitro Banti e le risposte piccate della Roma anche a chi tentava di accomunare giallorossi e Juventus quali fruitori di "regali", la serie A è tornata ai vecchi vizi, mentre il n.1 degli arbitri italiani, Nicola Rizzoli, spiega che la tecnologia tanto invocata può aiutare ma non sostituirsi alla soggettività degli arbitri, non è moviola. A dire intanto una prima parola sul finale bollente tra genoani e romanisti, sarà il giudice sportivo, che oggi valuterà i fatti su alcuni dei quali, come il calcio di Perotti a Cholevas, la Procura federale ha chiesto l'uso della prova tv. n Mexes e Bonera festeggiano il gol di Bonaventura

19 Martedì 16 dicembre 2014 EPolis Bari 19 SEDICESIMI 19 E 26 FEBBRAIO #1 Y. BOYS EVERTON #2 TORINOA. BAILBAO #3 SIVIGLIA B. M BACH #4 WOLFS.S. LISBONA #5 AJAXL. VARSAVIA #6 AALBORGBRUGES #7 ANDERL.D. MOSCA #8 DNIPROOLYMPIACOS #9 TRABZONSPORNAPOLI #10 GUINGAMPD. KIEV #11 VILLAREALSALISB. #12 ROMAFEYENOORD #13 PSVZENIT #14 LIVERPOOLBESIKTAS #15 TOTTEN.FIORENTINA #16 CELTICINTER A R OTTAVI Sorteggio il 27 febbraio #17 12 MAR 19 MAR #18 12 MAR 19 MAR #19 12 MAR 19 MAR #20 12 MAR 19 MAR QUARTI Sorteggio il 20 marzo #25 16 APR 23 APR #26 16 APR 23 APR SEMIFINALE Sorteggio il 24 aprile #29 7 MAG 14 MAG EUROPA LEAGUE LA FINALE VARSAVIA, 27 MAGGIO 2015 SEMIFINALE Sorteggio il 24 aprile #30 7 MAG 14 MAG QUARTI Sorteggio il 20 marzo #27 16 APR 23 APR #28 16 APR 23 APR Sorteggio il 27 febbraio OTTAVI #21 12 MAR 19 MAR #22 12 MAR 19 MAR #23 12 MAR 19 MAR #24 12 MAR 19 MAR SPOR T SERIE A BATTUTO 20 IL CHIEVO. EMPOLITORINO SOLO 00 BARI n DAL FALLIMENTO IN ARRIVO 2,4 MLN Paparesta: di certo dal mercato arriveranno innesti Bentornata Inter n Il video integrale delle dichiarazioni del presidente Paparesta sul nostro canale You Tube attraverso il QR Code o l indirizzo Torna a sorridere l'inter di Mancini, che a Verona contro il Chievo conquista la prima vittoria della sua gestione dopo il pari con il Milan e le sconfitte con Roma e Udinese. Le reti di Kovacic e di Ranocchia rilanciano le ambizioni europee dei nerazzurri, ora undicesima a quota 20 (6 dalla zona Champions), ma soprattutto fanno dimenticare la brutta serata contro l'udinese. Un successo importante anche alla luce della buona prestazione di un Chievo sempre in partita anche dopo la seconda marcatura firmata Ranocchia. La gara si chiude virtualmente ad un TRE MESI DI STOP PER IL PRESIDENTE DELLA SAMP Thohir filippino, inibito Ferrero Il presidente della Sampdoria, Massimo Ferrero, è stato inibito per tre mesi dal Tribunale della Figc per le dichiarazioni lesive nei confronti del presidente dell'inter, Erick Thohir, che risalgono al 26 ottobre, durante una trasmissione TV. A Ferrero, il Tribunale federale nazionale (presieduto da Sergio Artico) ha inflitto anche una ammenda di 10mila euro. Punita anche la Sampdoria, con un'ammenda di 35mila euro. MEXES ORA SPERA NELLA SVOLTA Il successo col Napoli spartiacque per il Milan "Speriamo sia la svolta". Philippe Mexes vede il successo sul Napoli come uno spartiacque per il Milan, convinto che il cambio di marcia arriverà, perché "quest'anno lo spirito è quello giusto". "Ci serviva una vittoria importante, ma non abbiamo fatto ancora nulla di particolare. Siamo sulla strada giusta. Dobbiamo crederci per avere maggior continuità di risultati", ha spiegato. quarto d'ora dalla fine quando l'arbitro Massa espelle il neo entrato Botta per proteste. Cercava risposte Mancini e sul terreno del Bentegodi le ha avute. Per l'inter il terzo posto non è più un miraggio, anch se sarà chiamata a confermarsi subito con la Lazio prima della sosta e in casa della Juventus alla ripresa il 6 gennaio. Nell incontro delle 19, Empoli e Torino hanno invece pareggiato 00. Un risultato che porta ai granata un punto buono per affiancare l'atalanta al quart'ultimo posto a quota 14, mentre l'empoli sale a 16, portandosi a +4 dalla zona pericolo. n Massimo Ferrero IN OMAGGIO CON IL GIORNALE Domani Made in... Puglia con La Gazzetta dello Sport Domani sarà in omaggio con La Gazzetta dello Sport Made in Puglia, un dorso di 24 pagine, distribuito in tutto il territorio nazionale, con il quale prosegue il viaggio alla scoperta dei territori italiani iniziato dalla rosea nel 2013 con gli speciali dedicati a Piemonte e Veneto. La Puglia e le sue eccellenze saranno anche al centro di un convegno oggi al Circolo Canottieri Barion. n MAURIZIO SPACCAVENTO è di trovare gli innesti giusti, chiaramente andremo a L auspicio cercare in base alle indicazioni dell allenatore, poi quel che verrà... Ognuno commette degli errori ed io forse ho commesso l errore di dire che speravo di andare in serie A. A questo punto non dico più niente. Spero solo che sabato si faccia una bella partita col Latina, poi col Brescia e poi con lo Spezia e poi penserò al mercato. Lo ha detto ieri mattina il presidente del Bari Gianluca Paparesta, sollecitato dai giornalisti sul tema dell immi nente calciomercato. Lo ha fatto in occasione della ripresa degli allenamenti dopo la vittoria di Cittadella che ha dato una boccata d os sigeno ai biancorossi. La location non era quella consueta dell anti stadio, ma il campo sportivo della cittadella della Guardia di Finanza, nel quartiere San Paolo. All antistadio ha detto Paparesta dovrà essere rifatto il manto erboso e quindi ci troviamo qui, una delle eccellenze della città. Ringrazio per l ospitalità la Guardia di Finanza. Il massimo dirigente biancorosso ha poi fatto un passo indietro per commentare la redditizia trasferta in Veneto. Sì, sicuramente sono tre punti che fanno classifica e fanno morale. Tre punti importanti in un momento di evidente difficoltà che ha attraversato la squadra e che serviranno anche da un punto di vista mentale per i ragazzi, per fargli capire che ogni partita sarà il frutto di tanti sacrifici. L importante era non prendere gol perché un gol da parte nostra può venire fuori in ogni momento, specialmente quando ci sono delle individualità che secondo me sono delle eccellenze in serie B. Il mercato è sempre un tema caldo e Paparesta lo sa, ma non si sbilancia sugli obiettivi. Sappiamo che ci sono degli interventi da fare sulla squadra, ci sono altre tre partite molto, molto importanti, abbiamo un tecnico che si sta dedicando quasi 24 ore su 24 a capire e far giocare questa squadra nel modo migliore e ad individuare i reparti che vanno integrati. Ne parliamo quotidianamente in maniera molto serena. Dopo queste tre partite tireremo le somme, sicuramente ci saranno degli interventi da fare e saranno fatti. Ieri i curatori fallimentari dell A.S. Bari hanno ufficializzato il debito complessivo della vecchia società, poco meno di 48 milioni e 500mila euro. Comunicato inoltre che ai creditori saranno redistribuiti quasi 2 milioni e 900mila euro, la maggior parte dei quali (circa 2,4 mln) spettano all FC Bari 1908 per gli stipendi e le spese pagate prima dell asta per garantire la continuità. Un introito già previsto dalla società.

20 20 EPolis Bari Martedì 16 dicembre 2014 CULTUR A & SPET TACOLI Il flauto magico dopo il successo in replica al Teatro Petruzzelli Dopo il successo della prima Die Zauberflöte (Il flauto magico), per la regia di Daniele Abbado, sarà in replica oggi alle (turno A), giovedì 18 dicembre alle (turno B), venerdì 19 dicembre alle (fuori abbonamento), lunedì 22 dicembre alle (fuori abbonamento). La recita in programma sabato 20 dicembre alle è stata anticipata a venerdì 19 dicembre alle I titoli di ingresso acquistati resteranno validi per la nuova data. BENIGNI SHOW IERI SERA SU RAI1, L APERTURA È UN AFFONDO PIROTECNICO SULL INCHIESTA MAFIA CAPITALE Ro b e r t o, il profeta Il tema doveva essere la Bibbia, invece mi tocca parlare di Rebibbia. Roberto Benigni torna su Rai1 con I Dieci Comandamenti, ma l apertura è un affondo pirotecnico sull inchiesta Mafia capitale: Sono felice di essere a Roma, di vedervi tutti a piede libero: con l aria che tira, siete gli unici in tutta la città, abbiamo fatto fatica a trovare tutte le persone incensurate, ironizza il premio Oscar, rivolto al pubblico che gremisce il Palastudio di Cinecittà. Abbiamo avuto il permesso della Rai, della questura, della Banda della Magliana... possiamo cominciare. Le cronache di questi giorni sulla corruzione imperante, sulla criminalità al banchetto degli appalti, sulle relazioni pericolose tra politica e malaffare, sottolinea Benigni, gli hanno facilitato il compito: Politici, consiglieri, imprenditori hanno fatto in modo di violare tutti e dieci i Comandamenti, forse perché sapevano che stavo arrivando, mi vogliono bene. Stanno arrestando tutti, stasera arrivare qui è stata un impresa, abbiamo dovuto evitare due o tre retate. Roma, comunque, rimane la più bella città del mondo, sotto Natale poi, con gli addobbi, le decorazioni: ce ne sono tantissime, specialmente quelle bianche e blu lampeggianti che hanno messo sopra le macchine per farle vedere meglio, con quei suoni tipo cornamuse. In Campidoglio è pieno. Giù ancora contro i politici, che si sono giustificati dicendo: ho sbagliato a scegliere collaboratori che sembravano insospettabili, persone perbene... Eppure i soprannomi erano il carognone, il porco, il cecato, il ruvido. Insomma, chiosa l attore e regista, solo un miracolo ci può salvare, perciò Renzi è andato in Vaticano. Nel mirino per un attimo finisce anche il premier: E andato in Vaticano a cercare spunti per la riforma elettorale. Alle elezioni chi vince governa a vita senza opposizione: ecco, invece dell Italicum, vorrebbe il Va t i c a n u m. Dal mondo di mezzo al testo biblico: La politica in questo momento non esiste: meglio buttarsi su Dio, riflette Benigni, che invita tutti ad assumere lo stupore dell infanzia, altrimenti non si capisce niente. Ecco allora Mosè salvato dalle acque, Dio che sceglie di rivolgersi proprio a lui, un extracomunitario ricercato, per intimargli di salvare il suo popolo, e Mosè che gli risponde balbettando, perché i difetti agli occhi di Dio sono grandezza. Poi ecco i primi tre precetti prendere corpo e fisicità: I Dieci Comandamenti sono l evento centrale di tutta la storia biblica, semplicissimi e vertiginosi. Sono comandi, regole, leggi che hanno a che fare con i sentimenti, l amore, la bontà, la fedeltà. Nell excursus di Benigni c è il Dio liberatore, che ci insegna come dalla legge venga la libertà e dalla libertà l amore, il Dio geloso, che ci vuole tutto per sé. Mi sembra di sentirlo: Robertino, dimmi la verità, non è che hai visto Buddha ieri sera?. Il Dio implacabile, che ci vieta di inginocchiarci davanti agli idoli, perché gli idoli addormentano, il divino inquieta, il Dio tenero che ci insegna come anche gli animali siano il nostro prossimo. C è la consapevolezza che in 3500 anni di storia sono state combattute più guerre in nome di Dio che per qualsiasi altra cosa, e questa è la più grande bestemmia, e l Isis che usa il nome di Dio per terrorizzare gli uomini, ma questo è un delirio di dio, è un inno alla morte. PER PUGLIA MITICA A De Martino il Premio Giovi Città di Salerno Nel Teatro Comunale A. Ghirelli di Salerno sabato prossimo il prof. Francesco De Martino, curatore del volume Puglia Mitica, riceverà dal presidente del Premio, prof.ssa Eva Avossa, l'ambito premio Giovi Città di Salerno. Il libro rende omaggio ai tanti insigni silenziosi che hanno reso mitica la nostra regione. Le presenze nelle oltre 1300 pagine del volume fanno giustizia ai molti cui un ingiustificato oblio ha tolto la gioia e la gloria della visibilità.

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

Sopaf, chiusa indagine. Contestata anche la corruzione al presidente Inpgi, il giornalista Andrea Camporese

Sopaf, chiusa indagine. Contestata anche la corruzione al presidente Inpgi, il giornalista Andrea Camporese Sopaf, chiusa indagine. Contestata anche la corruzione al presidente Inpgi, il giornalista Andrea Camporese A quella di truffa è arrivata anche quella per corruzione a carico del presidente dell INPGI,

Dettagli

MANIFESTAZIONE «CONTRO LE MAFIE»

MANIFESTAZIONE «CONTRO LE MAFIE» RASSEGNA STAMPA MANIFESTAZIONE «CONTRO LE MAFIE» A cura di Agenzia Comunicatio COMUNICATO STAMPA MAFIA CAPITALE: DALLE ACLI DI ROMA APPREZZAMENTO PER LA MANIFESTAZIONE DEL 3/9 "CONTRO LE MAFIE" AL TUSCOLANO

Dettagli

Mediterranea INTRODUZIONE

Mediterranea INTRODUZIONE 7 INTRODUZIONE guerrieri Palermo, anno 1076. Dopo che - per più di duecento anni - gli arabi erano stati i padroni della Sicilia, a quel tempo nell isola governavano i normanni, popolo d i guerrieri venuti

Dettagli

SPECIALE RIENTRO NELLA SCENA POLITICA DI SILVIO BERLUSCONI Il Presidente di Forza Italia alla scuola di formazione politica Forza Futuro, a Calvagese

SPECIALE RIENTRO NELLA SCENA POLITICA DI SILVIO BERLUSCONI Il Presidente di Forza Italia alla scuola di formazione politica Forza Futuro, a Calvagese SPECIALE RIENTRO NELLA SCENA POLITICA DI SILVIO BERLUSCONI Il Presidente di Forza Italia alla scuola di formazione politica Forza Futuro, a Calvagese della Riviera. L intervento del nostro leader in 20

Dettagli

MENO TASSE, SUD E INVESTIMENTI: LA MANOVRA CHE NON VEDRETE MAI

MENO TASSE, SUD E INVESTIMENTI: LA MANOVRA CHE NON VEDRETE MAI 1057 www.freenewsonline.it i dossier www.freefoundation.com MENO TASSE, SUD E INVESTIMENTI: Editoriale de Il Giornale, 1 novembre 2015 1 novembre 2015 a cura di Renato Brunetta 2 Era fine agosto e la confusione

Dettagli

SPECIALE 2X1000. APPELLO AL CETO MEDIO Destinate il vostro due per mille a Forza Italia entro il 30 settembre!

SPECIALE 2X1000. APPELLO AL CETO MEDIO Destinate il vostro due per mille a Forza Italia entro il 30 settembre! SPECIALE 2X1000 APPELLO AL CETO MEDIO Destinate il vostro due per mille a Forza Italia entro il 30 settembre! PASSAPAROLA! Ti ricordiamo di indicare la quota del 2x1000 Irpef in favore di Forza Italia

Dettagli

Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini?

Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini? Lettera alle Mamme_Layout 1 11/09/2015 17:10 Pagina 1 Tribunale per i Minorenni dell Emilia Romagna Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini? Dialogo con le mamme che subiscono violenza in famiglia

Dettagli

Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini?

Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini? Priority mom Tribunale per i Minorenni dell Emilia Romagna Cosa posso fare per interrompere subito la violenza? rivolgiti alle Forze dell Ordine o al Servizio Sociale più vicino chiedi aiuto al Centro

Dettagli

Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini?

Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini? Tribunale per i Minorenni dell Emilia Romagna Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini? Dialogo con le mamme che subiscono violenza in famiglia per conoscere l intervento della giustizia minorile Indice:

Dettagli

27/11. Il Mattinale. Al diavolo la decadenza BERLUSCONI: Riconquistiamo l Italia! Speciale Manifestazione. ore 18.00

27/11. Il Mattinale. Al diavolo la decadenza BERLUSCONI: Riconquistiamo l Italia! Speciale Manifestazione. ore 18.00 Il Mattinale Roma, mercoledì 27 novembre 2013 27/11 ore 18.00 a cura del Gruppo Forza Italia-Pdl alla Camera Speciale Manifestazione Al diavolo la decadenza BERLUSCONI: Riconquistiamo l Italia! Mentre

Dettagli

CROLLO BORSA/ 1. Sapelli: l Europa ha fallito il salvataggio dell Italia Il Sussidiario.it INT. Giulio Sapelli

CROLLO BORSA/ 1. Sapelli: l Europa ha fallito il salvataggio dell Italia Il Sussidiario.it INT. Giulio Sapelli CROLLO BORSA/ 1. Sapelli: l Europa ha fallito il salvataggio dell Italia Il Sussidiario.it INT. Giulio Sapelli Già si erano visti alcuni segnali preoccupanti prima di Pasqua, con la Borsa di Milano tornata

Dettagli

(Messa vigiliare del sabato: la voce guida prima che l organo introduca con solennità l ingresso della processione.)

(Messa vigiliare del sabato: la voce guida prima che l organo introduca con solennità l ingresso della processione.) 23 febbraio 2014 penultima dopo l Epifania h. 18.00-11.30 (Messa vigiliare del sabato: la voce guida prima che l organo introduca con solennità l ingresso della processione.) Celebriamo la Messa vigiliare

Dettagli

Elezioni Regionali. A rischio la proclamazione degli eletti in Puglia

Elezioni Regionali. A rischio la proclamazione degli eletti in Puglia Elezioni Regionali. A rischio la proclamazione degli eletti in Puglia Rischia di slittare la proclamazione degli eletti al Consiglio Regionale della Puglia a causa della scorretta trascrizione e conseguente

Dettagli

ENGLISH FRANCAIS ITALIANO

ENGLISH FRANCAIS ITALIANO ENGLISH FRANCAIS ITALIANO 1 ITALIAN L idea L idea nasce in seno al segretariato del Consiglio delle Conferenze Episcopali d Europa (CCEE). All indomani dell elezione di Papa Francesco, del Papa venuto

Dettagli

IL MERCATO DEL CREDITO NEL SETTORE DELLE COSTRUZIONI

IL MERCATO DEL CREDITO NEL SETTORE DELLE COSTRUZIONI Direzione Affari Economici e centro studi IL MERCATO DEL CREDITO NEL SETTORE DELLE COSTRUZIONI I dati della Banca d Italia sul mercato del credito mostrano un diverso andamento per quanto riguarda i mutui

Dettagli

SINTESI DELLO STUDIO SUI COSTI DELLA POLITICA: RESPONSABILITA PERSONALI E DI SISTEMA

SINTESI DELLO STUDIO SUI COSTI DELLA POLITICA: RESPONSABILITA PERSONALI E DI SISTEMA SINTESI DELLO STUDIO SUI COSTI DELLA POLITICA: RESPONSABILITA PERSONALI E DI SISTEMA IL FUNZIONAMENTO DEGLI ORGANI ISTITUZIONALI CENTRALI E TERRITORIALI DELLA REPUBBLICA COSTA 6,4 MILIARDI DI EURO (209

Dettagli

Giornale degli Alunni della Scuola Media "Virgilio" Via Trebbia - CREMONA. Sono in terza media Che cosa provo? Preoccupazione, gioia, speranza,

Giornale degli Alunni della Scuola Media Virgilio Via Trebbia - CREMONA. Sono in terza media Che cosa provo? Preoccupazione, gioia, speranza, Noi in poche pagine Giornale degli Alunni della Scuola Media "Virgilio" Via Trebbia - CREMONA XVI EDIZIONE ~ ANNO 2014-2015 9 ottobre 2014 SOMMARIO SPECIALE CLASSE 3^B Ø RIFLESSIONI DEI PRIMI GIORNI DI

Dettagli

La Rassegna Stampa di FederLab Italia

La Rassegna Stampa di FederLab Italia Rassegna Stampa del 06.06.2011 - a cura dell Ufficio Stampa di FederLab Italia Il ministro; «Modello ai riferimento per il Paese» Fazio ora torna a lodare il sistema sanitario siciliano PALERMO

Dettagli

Quirinale, grazia al Cav? 'Segno di analfabetismo'

Quirinale, grazia al Cav? 'Segno di analfabetismo' http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/daassociare/2013/03/19/pd-verso-speranza-zanda-capigruppo-camera-senato_8425205.html Pagina 1 di 5 Il sito Internet dell'agenzia ANSA Speciali Quirinale, grazia

Dettagli

INTERVENTO DELLA SIG.RA MINISTRO. ALLA SCUOLA UFFICIALI CARABINIERI (Roma, 11 febbraio 2015) Fa fede l intervento effettivamente pronunciato

INTERVENTO DELLA SIG.RA MINISTRO. ALLA SCUOLA UFFICIALI CARABINIERI (Roma, 11 febbraio 2015) Fa fede l intervento effettivamente pronunciato INTERVENTO DELLA SIG.RA MINISTRO ALLA SCUOLA UFFICIALI CARABINIERI (Roma, 11 febbraio 2015) Fa fede l intervento effettivamente pronunciato Signor Presidente del Consiglio, Autorità civili, militari e

Dettagli

E ADESSO VI SPIEGHIAMO IL PROGRAMMA DEL PD

E ADESSO VI SPIEGHIAMO IL PROGRAMMA DEL PD SCHEDA Roma, 27 febbraio 2008 N 3 E ADESSO VI SPIEGHIAMO IL PROGRAMMA DEL PD Analisi critica, sintetica e graffiante dei dodici punti del programma del Partito Democratico Punto 3 CITTADINI E IMPRESE PIÙ

Dettagli

Cristina Volpi BANDITI IN AZIENDA. La nobile arte di sabotare gli altri rovinando se stessi

Cristina Volpi BANDITI IN AZIENDA. La nobile arte di sabotare gli altri rovinando se stessi Cristina Volpi BANDITI IN AZIENDA La nobile arte di sabotare gli altri rovinando se stessi INCENDI FRA CENTRO E PERIFERIA 6 «Visto i giornali di oggi?» esordì Marco Cantelli con i suoi due assistenti.

Dettagli

Sfilano le "escort" di Tarantini e Silvio B. in Tribunale a Bari

Sfilano le escort di Tarantini e Silvio B. in Tribunale a Bari Sfilano le "escort" di Tarantini e Silvio B. in Tribunale a Bari nella foto con la sciarpa azzurra Vanessa Di Meglio Un giubbotto in pelle nero molto attillato, camicia bianca, pantaloni aderenti neri

Dettagli

IL MERCATO DEI MUTUI IN ITALIA NEL III TRIMESTRE 2013

IL MERCATO DEI MUTUI IN ITALIA NEL III TRIMESTRE 2013 IL MERCATO DEI MUTUI IN ITALIA NEL III TRIMESTRE 2013 MERCATO DELLE EROGAZIONI ITALIA III trimestre 2013 Le famiglie italiane hanno ricevuto finanziamenti per l acquisto dell abitazione per 4.958,08 milioni

Dettagli

Australia. Il sogno infranto di un giovane emigrante italiano

Australia. Il sogno infranto di un giovane emigrante italiano Australia Il sogno infranto di un giovane emigrante italiano Ogni riferimento a fatti realmente accaduti o luoghi e/o a persone realmente esistenti è da ritenersi puramente casuale. Antonino Santamaria

Dettagli

Sommario Rassegna Stampa

Sommario Rassegna Stampa Sommario Rassegna Stampa Pagina Testata Data Titolo Pag. Rubrica Acer 8 La Repubblica - Cronaca di Roma 29/12/2015 APPALTO PONTE DELLA SCAFA "NESSUN RAPPORTO CON NAVARRA" (F.salv.) 3 Rubrica Lavori pubblici

Dettagli

ALTRO CHE ATTACCO ALLA MAGISTRATURA

ALTRO CHE ATTACCO ALLA MAGISTRATURA a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Il Popolo della Libertà Berlusconi Presidente 87 ALTRO CHE ATTACCO ALLA MAGISTRATURA Stralcio del discorso del Presidente Silvio Berlusconi sulla

Dettagli

Università degli Studi di Verona Centro Docimologico Giurisprudenza

Università degli Studi di Verona Centro Docimologico Giurisprudenza Dopo aver letto attentamente il seguente articolo giornalistico, Il delitto Custra e la fuga a Rio. Il latitante Mancini ora è libero, il candidato risponda ai seguenti quesiti tenento conto che la risposta

Dettagli

Università degli Studi di Verona Centro Docimologico Giurisprudenza

Università degli Studi di Verona Centro Docimologico Giurisprudenza Dopo aver letto attentamente il seguente articolo giornalistico, Il rischio debito affonda le Borse, il candidato risponda ai seguenti quesiti tenento conto che la risposta corretta è una soltanto. FRANCOFORTE.

Dettagli

29-SET-2015 pagina 1 foglio 1

29-SET-2015 pagina 1 foglio 1 29-SET-2015 pagina 1 foglio 1 26-SET-2015 pagina 1 foglio 1 25-SET-2015 pagina 1 foglio 1 / 2 25-SET-2015 pagina 1 foglio 2 / 2 27-SET-2015 pagina 1 foglio 1 / 2 27-SET-2015 pagina 1 foglio 2 / 2 27-SET-2015

Dettagli

OSSERVATORIO SUICIDI PER CRISI ECONOMICA Dati: 2012, 2013, 2014, 1 Semestre 2015 A cura di LINK LAB

OSSERVATORIO SUICIDI PER CRISI ECONOMICA Dati: 2012, 2013, 2014, 1 Semestre 2015 A cura di LINK LAB Sezione SUICIDI PER CRISI ECONOMICA OSSERVATORIO SUICIDI PER CRISI ECONOMICA Dati: 2012, 201, 2014, 1 Semestre 2015 A cura di LINK LAB (Laboratorio di Ricerca Socio Economica dell'università degli Studi

Dettagli

LA RIVOLUZIONE FRANCESE

LA RIVOLUZIONE FRANCESE LA RIVOLUZIONE FRANCESE LA SOCIETÀ FRANCESE NEL 1700 In Francia, nel 1700, il re Luigi XVI ha tutti i poteri. I nobili sono amici del re. I nobili hanno molti privilegi. Anche il clero (vescovi e cardinali)

Dettagli

L ENIGMA DI BERNANKE (E DELLA FED)

L ENIGMA DI BERNANKE (E DELLA FED) 609 i dossier www.freefoundation.com L ENIGMA DI BERNANKE (E DELLA FED) 23 settembre 2013 a cura di Renato Brunetta EXECUTIVE SUMMARY 2 Nella giornata del 18 settembre la Federal Reserve, andando contro

Dettagli

ADESSO VI SPIEGHIAMO PERCHÉ IL PREZZO DEL PETROLIO DIMINUISCE

ADESSO VI SPIEGHIAMO PERCHÉ IL PREZZO DEL PETROLIO DIMINUISCE 835 ADESSO VI SPIEGHIAMO PERCHÉ IL PREZZO DEL PETROLIO DIMINUISCE 24 novembre 2014 a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Forza Italia Berlusconi Presidente Il Popolo della Libertà EXECUTIVE

Dettagli

La Costituzione Italiana per i ragazzi

La Costituzione Italiana per i ragazzi The International Association of Lions Clubs Distretto 108 Ib2 La Costituzione Italiana per i ragazzi www.accademiasantagiulia.it Cari ragazzi, vi domanderete chi sono i Lions e perché distribuiscono opuscoli

Dettagli

Seminario Fiom-Cgil: Riprendere il cammino dello sviluppo si può: serve una. vera Europa sociale ed un altra politica industriale

Seminario Fiom-Cgil: Riprendere il cammino dello sviluppo si può: serve una. vera Europa sociale ed un altra politica industriale Seminario Fiom-Cgil: Riprendere il cammino dello sviluppo si può: serve una vera Europa sociale ed un altra politica industriale Roma Camera dei Deputati 14 Gennaio 2015 Maurizio LANDINI segretario generale

Dettagli

RELAZIONE CONGRESSO DI CIRCOLO DELL 11 OTTOBRE 2014 CANDIDATO SEGRETARIO: LOCCI ROSALINA CONDIVISIONE - RESPONSABILITA - COMPETENZE

RELAZIONE CONGRESSO DI CIRCOLO DELL 11 OTTOBRE 2014 CANDIDATO SEGRETARIO: LOCCI ROSALINA CONDIVISIONE - RESPONSABILITA - COMPETENZE RELAZIONE CONGRESSO DI CIRCOLO DELL 11 OTTOBRE 2014 CANDIDATO SEGRETARIO: LOCCI ROSALINA CONDIVISIONE - RESPONSABILITA - COMPETENZE Saluto tutti i presenti: iscritti, simpatizzanti rappresentanti dei partiti..

Dettagli

STEFANIA SACCARDI (Assessore al Welfare del Comune di Firenze)

STEFANIA SACCARDI (Assessore al Welfare del Comune di Firenze) STEFANIA SACCARDI (Assessore al Welfare del Comune di Firenze) È un piacere per il Comune di Firenze ospitare questo bellissimo incontro ricco di contenuti. Ho partecipato anche ai lavori di stamani. È

Dettagli

La vita dei numeri ultimi

La vita dei numeri ultimi La vita dei numeri ultimi Orazio La Boccetta LA VITA DEI NUMERI ULTIMI racconto Dedicato a tutta la mia famiglia e i miei migliori amici a Pietro soprattutto ed in particolare a mio padre Andrea e mia

Dettagli

N. 8 14 marzo 2013 aggiornato alle ore 22.00 di domenica

N. 8 14 marzo 2013 aggiornato alle ore 22.00 di domenica N. 8 14 marzo 2013 aggiornato alle ore 22.00 di domenica Notizie in breve Italia Esteri pag. 1 pag. 2 Notizie per parlare Papa Francesco Salute Attualità Salute - Prevenzione Cinema Giochi - Rebus pag.

Dettagli

a cura di Irene Testa (Associazione Radicale Detenuto Ignoto )

a cura di Irene Testa (Associazione Radicale Detenuto Ignoto ) I Numeri della Giustizia a cura di Irene Testa (Associazione Radicale Detenuto Ignoto ) Fonti: Le analisi di Confindustria, Confartigianato, Banca d Italia e Banca Mondiale Vediamolo nei numeri, questo

Dettagli

Progetto accoglienza

Progetto accoglienza ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE LUIGI EINAUDI Direzione e uffici: Via Mazenta, 51 20013 Magenta (Mi) codice fiscale n. 93035720155 e-mail: miis09100v@istruzione.it Posta Elettronica Certificata miis09100v@pec.istruzione.it

Dettagli

BENVENUTI ALLA SCUOLA T OSCANA!!!

BENVENUTI ALLA SCUOLA T OSCANA!!! Test your Italian This is the entrance test. Please copy and paste it in a mail and send it to info@scuola-toscana.com Thank you! BENVENUTI ALLA SCUOLA T OSCANA!!! TEST DI INGRESSO Data di inizio del corso...

Dettagli

Livello CILS A2 Modulo bambini

Livello CILS A2 Modulo bambini Livello CILS A2 Modulo bambini MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI

Dettagli

LA GRANDE GUERRA sui media

LA GRANDE GUERRA sui media LA GRANDE GUERRA sui media 1 IL CENTRO http://ilcentro.gelocal.it/pescara/cronaca/2015/11/21/news/marini-la-grande-guerra-e-il-terrorismo- 1.12485624 Il CENTRO 22 novembre 2015 2 Il Messaggero 22 novembre

Dettagli

difendiamo i nostri figli * 20 giugno - AMDG

difendiamo i nostri figli * 20 giugno - AMDG difendiamo i nostri figli * 20 giugno - AMDG intervento di alfredo mantovano Care amiche e cari amici! una giornalista poco fa mi chiedeva di riassumere in poche parole-chiave il messaggio che il popolo

Dettagli

Come vivere senza ansia con accanto un amico di nome Gesù.

Come vivere senza ansia con accanto un amico di nome Gesù. PREFAZIONE Voglio sottolineare che questo libro è stato scritto su dettatura di Gesù Cristo. Come per il libro precedente, desidero con questo scritto arrivare al cuore di tante persone che nella loro

Dettagli

1 di 5 11/01/2012 0.30

1 di 5 11/01/2012 0.30 1 di 5 11/01/2012 0.30 HOME S.O.S. CORRIERE S.O.S. AVVOCATO GALLERIA NUMERI UTILI JOB CONTATTI PUBBLICITÀ ATTUALITÀ CONCORSI COMMERCIO ANIMALI VINO SCUOLA INCHIESTE SANITÀ ITALIA SALUTE SOCIALE EVENTI

Dettagli

Informazioni e Tendenze Immobiliari

Informazioni e Tendenze Immobiliari LUGLIO/AGOSTO 2015 NUMERO 41 Informazioni e Tendenze Immobiliari In questo numero 1 Introduzione 2 L Indagine 5: le famiglie italiane e il mercato immobiliare nelle sei grandi città la sicurezza in casa

Dettagli

i dossier IL GOVERNO GIOCA COI PENSIONATI: RESTITUISCA I SOLDI O VADA A CASA Editoriale per Il Giornale, 17 maggio 2015

i dossier IL GOVERNO GIOCA COI PENSIONATI: RESTITUISCA I SOLDI O VADA A CASA Editoriale per Il Giornale, 17 maggio 2015 1024 www.freefoundation.com www.freenewsonline.it i dossier IL GOVERNO GIOCA COI PENSIONATI: RESTITUISCA I SOLDI O VADA A CASA Editoriale per Il Giornale, 17 maggio 2015 17 maggio 2015 a cura di Renato

Dettagli

LA RAGAZZA DELLA FOTO

LA RAGAZZA DELLA FOTO dai 9 anni LA RAGAZZA DELLA FOTO LIA LEVI Illustrazioni di Desideria Guicciardini Serie Arancio n 78 Pagine: 240 Codice: 978-88-566-3995-7 Anno di pubblicazione: 2014 L AUTRICE Lia Levi, di famiglia ebrea,

Dettagli

ELEZIONI SUBITO? UN CATTIVO AFFARE PER IL PDL

ELEZIONI SUBITO? UN CATTIVO AFFARE PER IL PDL ELEZIONI SUBITO? UN CATTIVO AFFARE PER IL PDL Simulazioni elettorali sulla base del più recente sondaggio sulle intenzioni di voto - A cura di Piercamillo Falasca, 9 dicembre 2010 SINTESI Le elezioni anticipate

Dettagli

I TRANELLI DEL SALVABANCHE: LA BOMBA RESTA INNESCATA

I TRANELLI DEL SALVABANCHE: LA BOMBA RESTA INNESCATA 989 I TRANELLI DEL SALVABANCHE: R. Brunetta per Il Giornale 20 dicembre 2015 a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Forza Italia - Il Popolo della Libertà - Berlusconi Presidente 2 Povero

Dettagli

17 ottobre 2012 LA SICILIA Pagina 1 di 1

17 ottobre 2012 LA SICILIA Pagina 1 di 1 17 ottobre 2012 LA SICILIA Pagina 1 di 1 17 ottobre 2012 GIORNALE DI SICILIA Pagina 1 di 1 17 ottobre 2012 MF SICILIA Pagina 1 di 1 17 ottobre 2012 QUOTIDIANO DI SICILIA Pagina 1 di 1 17 ottobre 2012 IL

Dettagli

ANSA. Giustizia: Oua a Letta, ottimistiche previsioni su civile

ANSA. Giustizia: Oua a Letta, ottimistiche previsioni su civile ANSA Giustizia: Oua a Letta, ottimistiche previsioni su civile (ANSA) - ROMA, 30 SET - "Con il premier Letta siamo d' accordo su una cosa importante: il Paese ha bisogno di interventi sulla giustizia a

Dettagli

Maria ha mandato una lettera a sua madre.

Maria ha mandato una lettera a sua madre. GRAMMATICA LE PREPOSIZIONI Osservate: Carlo ha regalato un mazzo di fiori a Maria per il suo compleanno. Vivo a Roma. La lezione inizia alle 9:00. Sono ritornata a casa alle 22:00. Ho comprato una macchina

Dettagli

Maschere a Venezia VERO O FALSO

Maschere a Venezia VERO O FALSO 45 VERO O FALSO CAP I 1) Altiero Ranelli è il direttore de Il Gazzettino di Venezia 2) Altiero Ranelli ha trovato delle lettere su MONDO-NET 3) Colombina è la sorella di Pantalone 4) La sera di carnevale,

Dettagli

ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO NO MAFIE BIELLA BILANCIO SOCIALE

ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO NO MAFIE BIELLA BILANCIO SOCIALE ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO NO MAFIE BIELLA BILANCIO SOCIALE IDENTITA' DELL'ASSOCIAZIONE L'Associazione NO MAFIE BIELLA, che per brevità chiameremo NO MAFIE è un associazione di volontariato ONLUS (organizzazione

Dettagli

BOZZA NON CORRETTA RESOCONTO STENOGRAFICO MISSIONE IN SICILIA SEDUTA DI VENERDÌ 17 APRILE 2015 PRESIDENZA DEL VICEPRESIDENTE STEFANO VIGNAROLI

BOZZA NON CORRETTA RESOCONTO STENOGRAFICO MISSIONE IN SICILIA SEDUTA DI VENERDÌ 17 APRILE 2015 PRESIDENZA DEL VICEPRESIDENTE STEFANO VIGNAROLI CAMERA DEI DEPUTATI 1/7 SENATO DELLA REPUBBLICA COMMISSIONE PARLAMENTARE DI INCHIESTA SULLE ATTIVITÀ ILLECITE CONNESSE AL CICLO DEI RIFIUTI E SU ILLECITI AMBIENTALI AD ESSE CORRELATI RESOCONTO STENOGRAFICO

Dettagli

una mutevole verità 5 U tuzz ebbe un lieve sussulto. Poi si voltò e si strinse nelle spalle in un impercettibile gesto di rassegnazione.

una mutevole verità 5 U tuzz ebbe un lieve sussulto. Poi si voltò e si strinse nelle spalle in un impercettibile gesto di rassegnazione. Prologo Cardinale Lorenzo detto u tuzz cioè «la testata» era un rapinatore, specializzato in banche e uffici postali. Lui e i suoi complici avevano una tecnica semplice e molto efficace: rubavano un auto

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

RUBRICA ATTUALITÀ n. 2 Settembre 2009

RUBRICA ATTUALITÀ n. 2 Settembre 2009 www.excursus.org Direttore responsabile: Luigi Grisolia RUBRICA ATTUALITÀ n. 2 Settembre 2009 L irragionevole durata dei processi nel nostro Paese di Luigi Grisolia Un interessante documentario dell Anm

Dettagli

- Università e Ricerca Pag. L offerta di Bari. Corriere del Mezzogiorno 18.7.2011 2 Nuove regole: il primato del codice etico.

- Università e Ricerca Pag. L offerta di Bari. Corriere del Mezzogiorno 18.7.2011 2 Nuove regole: il primato del codice etico. RASSEGNA STAMPA DEL 17 18 LUGLIO 2011 - Università e Ricerca Pag. L offerta di Bari. Corriere del Mezzogiorno 18.7.2011 2 Nuove regole: il primato del codice etico. Corriere del Mezzogiorno 18.7.2011 5

Dettagli

VIGILI DEL FUOCO: CONFSAL, ALTA ADESIONE ALLO SCIOPERO

VIGILI DEL FUOCO: CONFSAL, ALTA ADESIONE ALLO SCIOPERO VIGILI DEL FUOCO: CONFSAL, ALTA ADESIONE ALLO SCIOPERO (ASCA) Roma, 28 mag Grande partecipazione sul territorio all'iniziativa di protesta organizzata da Confsal Vigili del fuoco e da Conapo VV.F. I dati

Dettagli

TUTTI CONTRO LA LEGGE DI STABILITÀ DI RENZI E PADOAN

TUTTI CONTRO LA LEGGE DI STABILITÀ DI RENZI E PADOAN 976 TUTTI CONTRO LA LEGGE DI STABILITÀ DI RENZI E PADOAN 4 novembre2015 a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Forza Italia Berlusconi Presidente Il Popolo della Libertà EXECUTIVE SUMMARY

Dettagli

Le 5 regole per capire DAVVERO come guadagnare da un investimento finanziario

Le 5 regole per capire DAVVERO come guadagnare da un investimento finanziario Le 5 regole per capire DAVVERO come guadagnare da un investimento finanziario Scopri come i grandi investitori hanno posto le basi per il loro successo. Tutto quello che devi assolutamente conoscere prima

Dettagli

L OSSERVATORIO. 10 Marzo 2014 CATEGORIA: ECONOMIA L ITALIA DELLA POVERTA

L OSSERVATORIO. 10 Marzo 2014 CATEGORIA: ECONOMIA L ITALIA DELLA POVERTA L OSSERVATORIO 10 Marzo 2014 CATEGORIA: ECONOMIA L ITALIA DELLA POVERTA L esercito dei disperati in Italia 10 Marzo 2014 Dieci milioni di poveri. Altrettanti che vivono una situazione finanziaria che li

Dettagli

17 ottobre 2012 LA SICILIA Pagina 1 di 1

17 ottobre 2012 LA SICILIA Pagina 1 di 1 17 ottobre 2012 LA SICILIA Pagina 1 di 1 17 ottobre 2012 GIORNALE DI SICILIA Pagina 1 di 1 17 ottobre 2012 MF SICILIA Pagina 1 di 1 17 ottobre 2012 IL MODERATORE Pagina 1 di 1 Ance Sicilia: Dopo le Regionali

Dettagli

TUTTI I DECRETI DI RENZI

TUTTI I DECRETI DI RENZI 067 www.freenewsonline.it i dossier www.freefoundation.com TUTTI I DECRETI DI RENZI SULLE BANCHE POPOLARI E IL CONFLITTO DI INTERESSI 17 dicembre 2015 a cura di Renato Brunetta EXECUTIVE SUMMARY 2 Il Governo

Dettagli

Italian Beginners (Section I Listening) Transcript

Italian Beginners (Section I Listening) Transcript 2013 H I G H E R S C H O O L C E R T I F I C A T E E X A M I N A T I O N Italian Beginners (Section I Listening) Transcript Familiarisation Text MARINO: RENATA: MARINO: RENATA: MARINO: RENATA: Ciao Renata.

Dettagli

Tratterò un argomento che riguarda, in questo momento particolare, il rapporto delle piccole e

Tratterò un argomento che riguarda, in questo momento particolare, il rapporto delle piccole e Parlamento della Padania Sarego, 4 febbraio 2012 On. Maurizio Fugatti Grazie, buongiorno a tutti. Tratterò un argomento che riguarda, in questo momento particolare, il rapporto delle piccole e medie imprese

Dettagli

L O.S.Po.L. pur recependo le buone intenzioni dei rappresentanti del Sindaco ha richiesto un incontro formale con il Sindaco Marino entro 15 giorni.

L O.S.Po.L. pur recependo le buone intenzioni dei rappresentanti del Sindaco ha richiesto un incontro formale con il Sindaco Marino entro 15 giorni. Lo Sciopero della Polizia Locale di Roma Capitale Oltre 1.000 vigili hanno sfilato per la città Il Deputato Europeo Roberta Angelilli inoltra al Parlamento Europeo interrogazione A testa alta gli uomini

Dettagli

DICEMBRE 2009. Ufficio Studi PROSPETTIVE E DETERMINANTI DEL PREZZO DEL PETROLIO

DICEMBRE 2009. Ufficio Studi PROSPETTIVE E DETERMINANTI DEL PREZZO DEL PETROLIO DICEMBRE 2009 Ufficio Studi PROSPETTIVE E DETERMINANTI DEL PREZZO DEL PETROLIO Prospettive e Determinanti del Prezzo del Petrolio Bruno Chiarini Recessione e petrolio Occorre ricordare che l economia italiana

Dettagli

Livello CILS A1. Test di ascolto

Livello CILS A1. Test di ascolto Livello CILS A1 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Lo sviluppo economico del Meridione e i sistemi di sostegno alle imprese

Lo sviluppo economico del Meridione e i sistemi di sostegno alle imprese VINCENZO MAGGIONI Lo sviluppo economico del Meridione e i sistemi di sostegno alle imprese Parlare del Mezzogiorno è al tempo stesso cosa molto facile e molto difficile: facile, perché tutti sono pieni

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 2

Test di ascolto Numero delle prove 2 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e messaggi. In quale luogo puoi ascoltare i testi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo. Alla fine del

Dettagli

PRESENTATA OGGI A TORINO DA INTESA SANPAOLO E DAL CENTRO EINAUDI L INDAGINE SUL RISPARMIO E SULLE SCELTE FINANZIARIE DEGLI ITALIANI

PRESENTATA OGGI A TORINO DA INTESA SANPAOLO E DAL CENTRO EINAUDI L INDAGINE SUL RISPARMIO E SULLE SCELTE FINANZIARIE DEGLI ITALIANI COMUNICATO STAMPA PRESENTATA OGGI A TORINO DA INTESA SANPAOLO E DAL CENTRO EINAUDI L INDAGINE SUL RISPARMIO E SULLE SCELTE FINANZIARIE DEGLI ITALIANI 2014 Cresce la propensione al risparmio. Le famiglie

Dettagli

IL 23 FEBBRAIO SIAMO ANDATI ALLA SCUOLA CARMINATI PER PARLARE CON I RAGAZZI DI 2B DELL ARTICOLO 3 DELLA COSTITUZIONE ITALIANA.

IL 23 FEBBRAIO SIAMO ANDATI ALLA SCUOLA CARMINATI PER PARLARE CON I RAGAZZI DI 2B DELL ARTICOLO 3 DELLA COSTITUZIONE ITALIANA. IL 23 FEBBRAIO SIAMO ANDATI ALLA SCUOLA CARMINATI PER PARLARE CON I RAGAZZI DI 2B DELL ARTICOLO 3 DELLA COSTITUZIONE ITALIANA. COME AL SOLITO CI SIAMO MESSI IN CERCHIO ABBIAMO ASCOLTATO LA FIABA DEI Mille

Dettagli

Economia debole, profitti deboli. -Il 2012 si prospetta ancora più duro-

Economia debole, profitti deboli. -Il 2012 si prospetta ancora più duro- NOTIZIE n 42 Economia debole, profitti deboli -Il 2012 si prospetta ancora più duro- 20 settembre 2011 (Singapore) - La IATA (l Associazione internazionale del trasporto aereo) ha annunciato un aggiornamento

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

data, non solo i martiri di Nassiriya, morti per cercare di fermare la guerra civile presente in Iraq, ma anche tutti coloro che hanno perso la vita

data, non solo i martiri di Nassiriya, morti per cercare di fermare la guerra civile presente in Iraq, ma anche tutti coloro che hanno perso la vita Costituita in memoria di Piero Salvati, carabiniere e poi funzionario della Pubblica Amministrazione, ottimo maresciallo dell ANC di Tortona, mancato all affetto dei suoi cari e dei suoi tanti amici il

Dettagli

rassegna stampa RASSEGNA STAMPA 25 Novembre 2015 IL CITTADINO Lodi Codogno Sant Angelo Lodigiano Casalpusterlengo

rassegna stampa RASSEGNA STAMPA 25 Novembre 2015 IL CITTADINO Lodi Codogno Sant Angelo Lodigiano Casalpusterlengo Pagina 1 di 6 rassegna stampa 25 Novembre 2015 IL CITTADINO Lodi Ecco la pagella dei nostri ospedali Codogno Sant Angelo Lodigiano Morta per l intervento estetico, il dramma in diretta dalla D Urso Casalpusterlengo

Dettagli

Logopedia in musica e. canzoni

Logopedia in musica e. canzoni Logopedia in musica e canzoni Un Lavoro di Gruppo, Giugno 2013 INTRODUZIONE Siamo un gruppo di persone, chi ricoverato in Degenza e chi in Day Hospital, del Presidio Ausiliatrice-don Gnocchi di Torino

Dettagli

Quotidiano Data Pagina Foglio 18-12-2014 43 1 Codice abbonamento: 102219 Pag. 2 Data Pagina Foglio 18-12-2014 1 / 2 Notizie Video Cerca in archivio TV NOTIZIE VIDEO VIGNETTE Prima pagina l Tutte l Sardegna

Dettagli

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA 2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA Discorso del Prefetto Angelo Tranfaglia Piazza Maggiore Bologna, 2 giugno 2013 Autorità, cittadini tutti di Bologna e della sua provincia, un cordiale saluto a tutti.

Dettagli

RIACCENDI LA TUA PASSIONE PER LA FISIOTERAPIA IN 5 PASSI

RIACCENDI LA TUA PASSIONE PER LA FISIOTERAPIA IN 5 PASSI RIACCENDI LA TUA PASSIONE PER LA FISIOTERAPIA IN 5 PASSI WWW.FISIOPROGRAM-INTENSIVE.COM Come accendere e coltivare la tua passione per la Fisioterapia: Nell articolo precedente FISIOTERAPISTI MOTIVATI

Dettagli

STUDIO LINK LAB SUICIDI PER MOTIVI ECONOMICI: DALL INIZIO DELL ANNO 119 I CASI.

STUDIO LINK LAB SUICIDI PER MOTIVI ECONOMICI: DALL INIZIO DELL ANNO 119 I CASI. STUDIO LINK LAB SUICIDI PER MOTIVI ECONOMICI: DALL INIZIO DELL ANNO 9 I CASI. I DATI RELATIVI A SETTEMBRE E OTTOBRE RAPPRESENTANO UN NUOVO GRIDO DI ALLARME. UN SUICIDA SU DUE E IMPRENDITORE. PREOCCUPANTE

Dettagli

IV Commissione consiliare (Trasporti)

IV Commissione consiliare (Trasporti) IV Commissione consiliare (Trasporti) Lavori settima dal 7 all 11 gennaio 2008 In commissione Trasporti l audizione dei rappresentanti dell autotrasporto. I problemi dell autotrasporto sardo sono stati

Dettagli

PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA

PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA Intervento dell Amministratore Delegato della Fiat, Sergio Marchionne Pomigliano d Arco (NA) - 14 dicembre 2011 h 9:00 Signore e signori, buongiorno a tutti. E un piacere

Dettagli

Ministero dell Economia e delle Finanze Sala del Parlamentino Commissione Tecnica per la Finanza Pubblica Avvio del progetto di Spending Review

Ministero dell Economia e delle Finanze Sala del Parlamentino Commissione Tecnica per la Finanza Pubblica Avvio del progetto di Spending Review Ministero dell Economia e delle Finanze Sala del Parlamentino Commissione Tecnica per la Finanza Pubblica Avvio del progetto di Spending Review Intervento del Ministro dell Economia e delle Finanze Tommaso

Dettagli

consiglio Regionale della Campania

consiglio Regionale della Campania consiglio Regionale della Campania IV Commissione Consiiare Permanente (Trasporti, Urbanistica, Lavori Pubblici) RESOCONTO INTEGRALE N. 62 SEDUTA IV COMMISSIONE CONSILIARE PERMANENTE DEL 21 DICEMBRE 2011

Dettagli

LA GRANDE CRISI DEL SISTEMA

LA GRANDE CRISI DEL SISTEMA 593 www.freenewsonline.it i dossier www.freefoundation.com LA GRANDE CRISI DEL SISTEMA BANCARIO ITALIANO 18 settembre 2013 a cura di Renato Brunetta EXECUTIVE SUMMARY 2 Nell ultima riunione Ecofin del

Dettagli

AUDIZIONE ANCE SULLA LEGGE DI STABILITÀ 2014-2016

AUDIZIONE ANCE SULLA LEGGE DI STABILITÀ 2014-2016 435 AUDIZIONE ANCE SULLA LEGGE DI STABILITÀ 2014-2016 30 Ottobre 2013 a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Il Popolo della Libertà Berlusconi Presidente Forza Italia EXECUTIVE SUMMARY

Dettagli

69 del 15 luglio 2002 PROT. N. 18171 1

69 del 15 luglio 2002 PROT. N. 18171 1 69 del 15 luglio 2002 PROT. N. 18171 1 OGGETTO: Mozione presentata dai consiglieri Munafò e Menghi del Comitato Anna Menghi in merito all aumento dei prezzi dopo l entrata in vigore dell Euro. RITIRATA.

Dettagli

apre lavora parti parla chiude prende torno vive

apre lavora parti parla chiude prende torno vive 1. Completa con la desinenza della 1 a (io) e della 2 a (tu) persona singolare dei verbi. 1. - Cosa guard...? - Guardo un film di Fellini. 2. - Dove abiti? - Abit... a Milano. 3. - Cosa ascolt...? - Ascolto

Dettagli

MA COSA SARA QUELLO STRANO BIDONE? VIAGGIO AVVENTUROSO NEL MONDO DELLA RACCOLTA DIFFERENZIATA A CISTERNA D ASTI 1 19 NOVEMBRE 2010

MA COSA SARA QUELLO STRANO BIDONE? VIAGGIO AVVENTUROSO NEL MONDO DELLA RACCOLTA DIFFERENZIATA A CISTERNA D ASTI 1 19 NOVEMBRE 2010 MA COSA SARA QUELLO STRANO BIDONE? VIAGGIO AVVENTUROSO NEL MONDO DELLA RACCOLTA DIFFERENZIATA A CISTERNA D ASTI 1 19 NOVEMBRE 2010 Il cantoniere di Cisterna, Roberto Massocco, ci ha portato un bel bidone

Dettagli