Picchetto d onore dei Vigili del Fuoco ai funerali di Mamma Elvira

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Picchetto d onore dei Vigili del Fuoco ai funerali di Mamma Elvira"

Transcript

1 Via Roma, Castrovillari - Tel POLITICA pag. 2 CASTROVILLARI Dopo le dichiarazioni del Sindaco, arriva il controbilancio del PD: Otto anni di fallimenti MORANO pag. 6 AMMINISTRAZIONE I consiglieri di Riparti Morano denunciano: Mancata trasparenza sugli incarichi. Riluttanza o omissione? CALCIO pag. 15 CASTROVILLARI Dopo la vittoria con il Trapani, per i rossoneri, è ora tutto possibile. Al debutto il giovane castrovillarese Mola Se Santa Barbara è la patrona del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, Elvira Talarico era la mamma adottiva dei pompieri di Castrovillari. 96 anni ed una vita passata a loro fianco, la signora Elvira è venuta a mancare nei giorni scorsi tra l affetto dei suoi cari e quello dei suoi figli, i Vigili del Fuoco della sede locale. Un amore e un legame nato nel lontano 1961 allorquando il marito lavorò alla costruzione dell attuale caserma di Castrovillari. Questo particolare, unito alla vicinanza della sua abitazione di via Garga, ad una decina di metri dal comando dei Vigili, ha fatto sì che negli anni la signora si legasse sempre più alla figura dei Vigili del Anno 8 Numero 3 - Distribuzione gratuita il sabato e la domenica - 23 gennaio 2010 Questo periodico è associato all Unione Stampa Periodica Italiana Elezioni Regionali/Facciamo Aliquam Phasellus il La Cras vita di un castrovillarese Etiam Sulla groppa Pellentesque del Maestrale, tifo per rappresentanze realmente illustre a Panama. In un libro, racconto delle memorie di una territoriali. la storia di Giuseppe Antonio comunità. Il Sindaco, Vincenzo Candidatura certa per Biagio Alessandria. L assessore De Tamburi, ospita a San Basile, la Schifino nella Lista del Presidente narie Gaio, ne sottolinea le straordi- presentazione dell'ultima ope- capacità ra di Totonno Chiappetta Pag. 3 Pag. 5 Pag. 9 Picchetto d onore dei Vigili del Fuoco ai funerali di Mamma Elvira Una storia d altri tempi durata circa 50 anni: un amore e un legame iniziato nel lontano 1961 Fuoco. Ne era, infatti, divenuta la mamma Colei che si preoccupava di fare la spesa, di darsi da fare in cucina e di essere utile ad ogni esigenza che potesse essere risolta nella caserma. A lei i Vigili di Castrovillari, per tanto tempo, oltre alla loro vicinanza, hanno dimostrato affetto e gratitudine, tanto da farla diventare nei decenni, un punto di riferimento per tutti, una sorta di istituzione cittadina. L Elvira dei Vigili era conosciuta da molti in città. Un legame, continuato fino a qualche tempo fa, quando la salute ha strappato la signora dai suoi cari amici in divisa. A tutti, è rimasto un ricordo importante di questa donna molto speciale. Ai suoi funerali, tenutisi nei giorni scorsi, erano presenti i suoi amati Vigili del Fuoco, con tanto di uniforme e picchetto d onore. A ricordarla, sono arrivati anche da Cosenza. Oltre al caporeparto Blotta, il caposquadra Zicari, Iaconis, Pugliese, Mazza, Rinaldi, Esposito e tutti i Vigili del Fuoco del distaccamento di Castrovillari, anche in pensione, che, nel suo piccolo, aveva servito con gioia e dedizione. A Castrovillari i Vigili del Fuoco perdono la loro mamma adottiva ma si arricchiscono di un grande dono che è il bene che questa umile donna ha trasmesso loro. Un bene indelebile che rimarrà sempre nei loro cuori. Michele Martinisi Scriveteci a: oppure: Castrovillari (Via degli Enotri) AFFITTO In piccolo contesto graziosa mansarda 3 piano 75 mq.: 1 camera da letto, soggiorno/cucina, ingresso, bagno e terrazzo. Riscaldamento autonomo. Euro 200/mese Castrovillari (Trav. Via XX Settembre) AFFITTO Appartamento 2 piano 110 mq.: soggiorno, cucina, 2 camere da letto, bagno e ripostiglio. Riscaldamento autonomo e grande terrazzo. Euro 270/mese Castrovillari (Fraz. Vigne ) VENDITA Casolare 180 mq. su due livelli: 3 camere letto, soggiorno, cucina abit. e bagno. Annessa dependance, garage 100 mq. di recente costruzione e terreno mq. variamente piantumato. Trattativa in sede Castrovillari (Vic. Scuola Media De Nicola ) VENDITA Splendido appartamento 160 mq.: soggiorno, cucinotto, 2 camere letto, doppio servizio. Terrazzo con vista panoramica. Riscaldamento autonomo. Finiture accurate. Euro Castrovillari (Trav. Corso Calabria) AFFITTO Prestigioso appartamento 1 piano 200 mq.: enorme soggiorno, cucina abitabile, 3 camere letto e 2 bagni. Grande terrazzo e riscaldamento autonomo. Possibilità di garage. Euro 320/mese Castrovillari (Corso Garibaldi) AFFITTO Posizione centralissima, appartamento 1 piano 90 mq.: 2 camere letto, soggiorno, cucina e bagno. Ottimamente tenuto ed in contesto prestigioso. Euro 250/mese Castrovillari (Via Ietticelle) VENDITA Appartamento piano rialzato 100 mq.: 2 camere letto, soggiorno, cucina e bagno. Parziale ristrutturazione. Euro

2 2 anno VIII - n. 3 Dopo le dichiarazioni di Blaiotta, arriva il controbilancio del PD Otto anni vuoti e fallimenti in ogni settore Da più parti veniamo accusati di non essere incisivi come opposizione nel segnalare con puntualità e regolarità le inadempienze di questa amministrazione comunale. In parte, ciò è vero ma, in verità, ritenevamo, sbagliando, che i visibili e macroscopici fallimenti fatti registrare da questa amministrazione in ogni settore, fossero sotto gli occhi di tutti e si potesse prescindere anche dalla nostra presenza. Dalla cultura radical chic assunta dal sindaco quale dileggio alle modalità politiche del centro sinistra, si è passati al nulla imposto da quest amministrazione. La mancanza di dialettica su ogni aspetto della vita quotidiana, ha portato all apatia totale. Nella nostra Città, è palpabile la cappa creata che impedisce ai più anche di indignarsi. A fronte delle cifre snocciolate dall amministrazione che vorrebbero lasciare intendere una vitalità della nostra comunità, vi è la constatabile gravità della vita quotidiana in campo commerciale, culturale, sociale e politico. La nostra Città è isolata nello stesso territorio del Pollino di cui dovrebbe essere centro pulsante e propositivo. Nessuna proposta che ha travalicato i confini del nostro comune, è mai partita dal nostro Sindaco. Partendo dall aspetto politico, occorre ricordare la dichiarazione pubblica del Sindaco, nel Consiglio comunale di settembre (all o.d.g. le variazioni di bilancio), ove affermava espressamente che vi era qualche problema di assestamento da risolvere. Il 29 dicembre, sempre in Consiglio comunale, chiedeva di discutere successivamente della situazione politica. Davvero pensa il Sindaco che la Città può aspettare per mesi i giochini di una maggioranza di governo che ha molto di amministrativo e nulla di politico? E pensabile che il defenestramento di un assessore, che stava lavorando con il plauso del Sindaco espresso in due occasioni pubbliche parlando del PSC (che dovrebbe disegnare il futuro della nostra Città), può essere conseguenza dell incapacità della gestione di una variante ad una lottizzazione? Siamo davvero preoccupati, perché a distanza di quasi otto anni, ancora non si comprende quale sia il collante che tiene insieme questa amministrazione. Di certo non il benessere collettivo. E ora di fare chiarezza sul meccanismo di selezione dei professionisti, e dare risposta a chi ritiene che solo alcuni di questi siano in grado di presentare progetti, richieste e domande degni di avere esito positivo. Nonostante la nostra proposta, bocciata in Consiglio comunale, la sepoltura dei defunti è un problema che i familiari devono risolversi privatamente per l assenza di loculi. E quando il Sindaco afferma che le urbanizzazioni dell area cimiteriale verranno realizzate a spese dell amministrazione, dimentica che sono diversi mesi che ha già incassato dai cittadini euro. Il Sindaco delle opere pubbliche, vuole spiegare alla Città perché sono stati conferiti decine e decine di incarichi legali per resistere alle richieste giudiziarie dei cittadini che quotidianamente subiscono infortuni alle proprie persone e mezzi per strade e marciapiedi dissestati? Spiegassero gli assessori al ramo se la grave crisi del commercio è stata risolta con l illuminazione per le festività natalizie. I dati sulla corrispondenza dei numeri di esercizi commerciali aperti e chiusi, enunciati con enfasi dal Sindaco, non riempiono i negozi sempre più vuoti. Ed i locali di via Roma e corso Garibaldi, sempre più desolatamente pochi, meritano maggiore interventi di sostegno rispetto alle vacue promesse del Sindaco, espresse anche in Consiglio comunale, agli esercenti che protestavano pacificamente le proprie difficoltà. Sono passati diversi mesi e neppure le sperimentazioni promesse hanno avuto inizio. L informazione è sempre più scarsa, i Consigli comunali dell ultimo anno in più circostanze non sono stati trasmessi per mancanza di fondi. Stranamente, però, le conferenze stampe senza contraddittorio, sono state riprese e trasmesse più volte. La nostra Città ha un sito Internet che non viene aggiornato da anni e non fornisce alcun supporto come è prassi anche nei comuni più sgangherati, per usare una definizione cara al nostro Sindaco. Sono anni che non viene pubblicato un solo numero della rivista istituzionale del comune. E sparito il chiosco informativo di corso Garibaldi e non si conosce che fine abbia fatto. Non risulta se siano funzionanti, e che tipo di servizi offrano, l URP e l Informagiovani. In otto anni non si è riusciti a completare neppure una delle opere pubbliche che rappresentano il fiore all occhiello di questo Sindaco. Non il Palazzo di Città; non il Tribunale; non il Castello Aragonese; non le opere del PRU neppure mai iniziato; non il Cinema Vittoria. Le uniche opere completate, in verità, sono Piazzetta Civitanova (da allora non più fruibile) e l isola pedonale che ha determinato la morte del centro storico. Oltre un anno addietro, veniva comunicato, a mezzo stampa, un concorso per 4 vigili urbani. Oggi apprendiamo che l unico concorso è stato riservato agli interni (vale a dire a chi un posto bene o male lo ha già). Sono anni che non vengono espletati concorsi, e la struttura di vertice della macchina amministrativa, è stata decapitata con il pensionamento dei dirigenti del settore di Polizia municipale, del settore finanziario e di quello urbanistico. Un comune di abitanti ha in dotazione organica un solo dirigente. Questo rende palpabili le difficoltà che incontrano gli stessi dipendenti nel ricercare direttive per la gestione dei servizi e nel dare risposte ai cittadini, spesso anche le più semplici. Dopo 8 anni, siamo ancora alla sperimentazione della raccolta differenziata limitata ad una sola zona. Apprendiamo, però, che a distanza di un anno dall approvazione del capitolato per una gara d appalto europea, finalmente il servizio è stato aggiudicato (ad un impresa di Castrovillari, la stessa che già lo gestiva in precedenza). E per fortuna, perché tutte le altre attività di servizi e lavori pubblici vengono affidate a società esterne con zero ricaduta occupazionale su Castrovillari. Nonostante un protocollo d intesa di 5 anni addietro che impegnava le imprese appaltatrici ad occupare lavoratori castrovillaresi. Siamo lieti di avere contribuito alla risoluzione della crisi anche se nessuno ha capito da cosa fosse generata e su quali basi è stata risolta. Siamo contenti di avere rafforzato la maggioranza con un consigliere comunale eletto nel nostro schieramento che tanto clamore e chiacchiericcio aveva suscitato, in sede di elezioni comunali del 2007, nello schieramento del centrodestra. Auspichiamo che, nell interesse di tutti (o dei pochi che ancora sono rimasti a Castrovillari), e per il rispetto dovuto alla maggioranza dei cittadini che democraticamente l ha scelta, questa amministrazione sappia dare un senso alla propria esistenza. Il Partito Democratico di Castrovillari Vincenzo Pippa, segretario cittadino della D.C. a tutto campo Il segretario cittadino della Democrazia Cristiana, Vincenzo Pippa, ha di nuovo posto l accento sui tanti lavori realizzati, o in fase di realizzazione, compiuti in città: dal restauro del Castello Aragonese, alla potatura degli alberi, dall isola pedonale, al Palazzo di Città, dal Cinema Vittoria (che a suo dire assomiglia ad un cappella del cimitero), a tanti altri. Mi domando afferma in una nota stampa quanto hanno inciso questi lavori sull occupazione locale? Poco e niente. La quasi totalità degli interventi, è stata affidata a ditte esterne al territorio, togliendo la possibilità agli operai locali di lavorare nella propria città. Secondo Pippa, la gente del posto sperava in una ricaduta economica nel tessuto cittadino ed invece ai lavoratori locali è toccato il licenziamento o la cassa integrazione. Alla città continua la nota stampa - è stata tolta la stazione ferroviaria, il nome all uscita autostradale, dopo 50 anni è stato cambiato il nome al Carnevale che adesso si chiama di Castrovillari e non del Pollino, mentre le amministrazioni che si sono succedete nel tempo (avevamo pensato che Blaiotta facesse cadere la manna dal cielo) non sono riuscite a fermare la marginalità in cui ora si trova la città. Pippa, inoltre, fa presente che fra poco l acqua sarà gestita da privati, la raccolta dei rifiuti, compresa quella differenziata, è in mano ai privati e che la società del gas, forse dovrà essere venduta. Alla fine della nota, il segretario Pippa tira le orecchie al consigliere comunale Leo Battaglia, in quanto, prima delle elezioni, voleva creare la provincia calabralucana senza tener conto che in tanti non avrebbero accettato di essere lucani invece che calabresi, così come non si può accettare conclude Pippa di intitolare il Villaggio Scolastico a Bettino Craxi, scuola costruita da Mussolini, nella quale generazioni di castrovillaresi hanno studiato. Non sarebbe stato meglio intitolarla a Mussolini? Mi chiedo se la città merita davvero i politici che sono stati votati finora nel corso di questi ultimi trenta, quaranta anni, e non riesco a capire chi sono o chi sono stati i politici buoni e quelli cattivi, partendo dal rimpasto di Blaiotta e andando al ritroso. Frascineto escluso dai benefici economici per le calamità naturali Il PD denuncia il disinteresse dell Amministrazione Comunale per l economia del paese RSU MUNICIPALE Prima riunione del 2010 La rappresentanza sindacale aziendale del Comune di Castrovillari, si è riunita al primo piano di Palazzo Gallo, per affrontare le problematiche sindacali relative all anno appena iniziato. Erano presenti Carmine Marini, nella qualità di coordinatore, Francesco Pugliese, Giuseppe Frasca, Pino Basile e Mimmo Musmanno. Prima dell inizio dei lavori, è stato ricordato il compianto Franco Morelli, componente della RSU aziendale e rappresentante per la Sicurezza Aziendale, scomparso prematuramente il 17 gennaio scorso. Immediatamente dopo, è stato affrontato l ordine del giorno che ha riguardato: la richiesta al Sindaco, Blaiotta, e all Assessore al Personale, Abbenante di onorare gli impegni assunti in ordine alla problematica dei dipendenti part time (aumento a 30 euro per tutto il personale); la liquidazione riguardante il salario accessorio 2009; la convocazione immediata alla parte pubblica del Tavolo della delegazione trattante per discutere la ripartizione del salario accessorio 2010; una maggiore trasparenza della dirigenza nell adozione di atti che riguardano la problematica del personale (conferimento incarichi di posizione organizzativa, progressioni verticali e mobilità interna). E di pochi giorni fa, la notizia che il territorio di Frascineto è stato escluso dai benefici economici per le calamità naturali, che hanno colpito non solo il nostro comune l estate scorsa. Ci riferiamo ai danni che, la grandinata prima, e il successivo attacco di peronospora dopo, hanno distrutto in gran parte i vigneti dei nostri viticoltori. Infatti, leggendo il decreto del Ministero per la Ricerca Agricola, che accoglie la declaratoria dello stato di calamità naturale proposta dalla Regione Calabria, si evince che vengono riconosciuti solo i territori di Cassano Ionio e Castrovillari,mentre quello di Frascineto viene escluso. Si tratta di un decreto che prevede la somma di 9,3 milioni di euro che servirà, a risarcire, in parte, le aziende agricole di quei territori per il mancato reddito percepito a causa degli eccezionali eventi meteorologici che si sono abbattuti in quelle aree. E per le aziende del nostro territorio? Niente! Risulta evidente il disinteresse mostrato dal Sindaco e dalla Giunta che non hanno saputo motivare adeguatamente la richiesta, nel caso questa sia stata prodotta, a suo tempo, nei termini e nei modi richiesti dalla normativa. In ogni caso, non bastava fare domanda tramite delibera o semplicemente mandare un telegramma alla Giunta Regionale, lavandosene le mani come Ponzio Pilato. Bisognava fare come ha fatto, invece, il Sindaco di Cassano Ionio, concertando con gli agricoltori, con i sindacati di categoria e con le associazioni agricole, una iniziativa politico amministrativa presso la Regione Calabria per far sentire le ragioni delle nostre aziende agricole. Gli agricoltori di Frascineto, hanno subìto non solo il danno ma anche la beffa per non aver potuto beneficiare dell opportuno contributo. Le aziende agricole dei comuni limitrofi, invece, di fatto, hanno potuto coprire le loro gravi perdite grazie all attenzione e all impegno profuso dai loro Sindaci. E il nostro Sindaco, dov era? Forse in vacanza? Non aveva il tempo per seguire e tutelare gli interessi di un settore economico importante per Frascineto? Condividiamo con i nostri agricoltori l amarezza per quanto accaduto e il loro risentimento quando si sono visti recapitare, comunque, le bollette della spazzatura e dell acqua che pure dovranno pagare e che, oltre tutto, arrivano maggiorate per i diritti da elargire all ente esattore. Circolo Pd Frascineto

3 ANNO VIII - N. 3 3 Elezioni Regionali/Facciamo il tifo per rappresentanze realmente territoriali Appena due mesi, e la Regione, si troverà ad avere, probabilmente, un nuovo Presidente. Questo dicono i sondaggi e i rumors che stanno accompagnando l antipasto della prossima campagna elettorale. Molti i soliti nomi, ma, pare, questa volta, anche notevoli margini di spazio alla manovra di volti nuovi che si affaccerebbero sullo scenario politico regionale per la prima volta, forti, però, di una consolidata esperienza amministrativa tale da renderli candidati credibili e, quindi, forti agli occhi dell elettorato. Sembrano questi i criteri che il candidato del PDL alla Presidenza della Regione Calabria, Peppe Scopelliti, sta dimostrando di gradire e di seguire nella formazione della Lista del Presidente, già sicuramente presente nella competizione elettorale, e che affiancherà quella ufficiale del partito. Voci sempre più insistenti (manca in pratica solo la conferma ufficiale) vedono in lizza, nella citata lista, la presenza di una candidatura tutta castrovillarese, il cui nome è attualmente rimbalzato nelle cronache politiche cittadine essendo stato indicato a rivestire il delicato ruolo di capogruppo del costituendo gruppo unico del PDL in seno al Consiglio comunale di Castrovillari. Stiamo parlando dell ing. Biagio Schifino, attuale consigliere comunale, ma già vice sindaco della città, più volte assessore all Ambiente, alla Viabilità ed ai Lavori Pubblici, e già componente della Giunta esecutiva dell Ente Parco del Pollino. Uomo di fatti più che di parole, giovane e stimato professionista, Biagio Schifino, nel corso degli ultimi anni, le ha davvero bruciate tutte le tappe ed anche in fretta. Dicono di lui che lavora instancabilmente ma che sia sempre disponibile a chi gli chiede un consiglio o un aiuto, non accontentandosi di promettere (pratica assai diffusa tra i politici), e non mollando mai la presa se non a risultato ottenuto. Secondo degli eletti in Consiglio comunale per l UDC nelle consultazioni del maggio 2002, con 274 voti, viene subito nominato dal sindaco Blaiotta assessore alla Programmazione e Realizzazione delle Attività dei Lavori Pubblici, Viabilità e Trasporti, Conservazione e Valorizzazione del Patrimonio Comunale. Nel corso della consiliatura riceve anche il prestigioso incarico a componente della Giunta esecutiva dell Ente Parco del Pollino. Subito dopo il terremoto nell UDC locale, provocato all indomani delle consultazioni regionali di cinque anni fa, con la sfiducia posta per l allora vicesindaco della città, Vincenzo Torcicollo, la vicenda politica per Schifino è pronta per un nuovo ed autorevole passaggio. Rimodulando la propria giunta, Blaiotta lo chiama a ricoprire la delicata carica di vicesindaco già appartenuta a Torcicollo. Lontano dai clamori mediatici, Schifino continua, imperterrito a perseguire gli obiettivi che all interno della giunta gli sono affidati, finendo raramente sotto i riflettori delle polemiche. Riconfermato alle elezioni comunali del 2007, primo eletto nell UDC con 289 preferenze, subito dopo, costituisce, nell assise cittadina, insieme ad altri consiglieri, il gruppo dei Liberi e Forti che aderirà, in seguito, al movimento dei Popolari Europei, sigla con cui il raggruppamento ha conseguito l importante risultato della conquista di un seggio nel rinnovato Consiglio Provinciale di Cosenza nel giugno 2009, con Riccardo Rosa. Schifino è ricordato per aver avuto un ruolo preponderante nell allocazione del Centro Servizi del Parco più grande d Italia nella restaurata sede di Palazzo Gallo, ma è anche l uomo, per intenderci, dell invenzione, per Castrovillari, delle rotatorie. E stato anche promotore, dell accordo con cui Comune Italcementi Arpacal hanno reso operativo il monitoraggio delle emissioni in atmosfera da parte del Cementificio, con procedure presenti solo in altri due siti italiani, e della collocazione di una centralina nel centro abitato per il controllo continuo della qualità dell aria. In qualità di assessore ai Lavori Pubblici, Schifino molto si è speso per la realizzazione del nuovo Tribunale. Di lui si ricorda, altresì, la battaglia vinta in difesa dei livelli occupazionali e della sopravvivenza dell Ufficio sub provinciale di Castrovillari dell ex Afor. Uno straordinario risultato, partito da una sua mozione a sostegno, votata all unanimità, nel Consiglio Comunale, da parte di tutti i gruppi politici. Come presidente della seconda Commissione Consiliare Lavori Pubblici, nel Consiglio comunale di Castrovillari, ha inteso stimolare un azione sinergica tra le forze politiche e le sigle sindacali più rappresentative al fine di programmare delle azioni congiunte in difesa della sicurezza sui luoghi di lavoro. Ormai è noto. Non siamo soliti dare nessuna vetrina cerimoniale ad alcuni politici, criticandone altri. Da 7 anni, pur privandoci di tante cose, svolgiamo il nostro impegno senza guardare l appartenenza politica dell uno o dell altro politico, cercando di privilegiare fatti e non parole. E, prima dell entrata in vigore della così detta par condicio, in occasione delle prossime elezioni regionali del 28 e 29 marzo, ci sentivamo, in onestà, da castrovillaresi, richiamare l attenzione di altri castrovillaresi sulla reale novità di queste consultazioni e che non andrebbe minimamente sottovalutata. Al di là di come politicamente la si pensi, è lecito, infatti, ritenere che si ha tra le mani una impedibile occasione storica: l elezione, per i castrovillaresi, di un proprio consigliere regionale, il primo dalla nascita, nel 1970, delle Regioni /9.000 voti, nella circoscrizione elettorale della provincia di Cosenza (ma in caso di vittoria di Scopelliti, anche di meno), basterebbero, secondo complicati calcoli, al candidato nella Lista del Presidente per poter puntare all elezione diretta. Un traguardo, come appare, non improbabile tenendo anche conto della più volte ribadita volontà del Sindaco Blaiotta di candidarsi eventualmente solo Candidatura certa per Biagio Schifino nella Lista del Presidente. Per via dei complicati calcoli elettorali, è lecito pensare, questa volta, alla reale possibilità di eleggere un consigliere regionale, espressione dell area del Pollino nel così detto listino. Schifino, quindi, non entrerebbe affatto in competizione per la ricerca dei necessari consensi con il primo cittadino di Castrovillari il quale, semmai, verrebbe eletto automaticamente nel caso di una affermazione importante del centro destra, dipendentemente dal posto che eventualmente gli verrebbe assegnato in questa sorta di corsia preferenziale. Ancora incerta, la candidatura di Leo Battaglia che potrebbe, secondo l opinione di alcuni, cedere elegantemente la mano, nel caso in cui, il recente gruppo unico del PDL, volesse confermare, con i fatti, la volontà di percorrere un cammino univoco, lanciando la candidatura unitaria per il centrodestra, di Biagio Schifino, dimostrando, in questo modo, di non essere un solo esercito, ma con divise diverse. Nel campo avverso, infine, al momento, solo qualche indiscrezione, vorrebbe lo schieramento nella competizione elettorale, dell ex Sindaco della città, Riccardo Vico (fratello del consigliere provinciale eletto nel giugno scorso, Piero), nella lista, in via di formazione, del vice presidente della Giunta Regionale, Domenico Cersosimo. Giuliano Sangineti Rientrata la crisi amministrativa con le paventate dimissioni del Sindaco, il 2010 decreta la nascita di un gruppo coeso. Il portavoce, quindi il capogruppo, volto a rappresentare nel civico consesso il PDL è l ing. Biagio Schifino, già vicesindaco della città. Il suo equilibrio, la sua moralità e la sua storia politica non lasciano alcun dubbio né possono invogliare o sussurrare alcun pettegolezzo da marciapiede. L auspicio per tutti i simpatizzanti del centro destra castrovillarese è la speranza che inizi sin da ora un propositivo dibattito per la realizzazione del programma amministrativo, per una città che non può ulteriormente attendere e i cui problemi sono sulle labbra di tutti. La scelta di un Nasce il PDL in Consiglio comunale Ed ora verso una candidatura unitaria alle Regionali capogruppo in Consiglio Comunale per il PDL, è la certezza che lo spirito di cooperazione diventi finalmente tangibile e che ci si dimentichi al più presto dell arroccamento di posizioni individuali che non portano ad alcun costrutto. È una questione di stile, è una questione di serietà, è un messaggio politico unitario anche in vista delle incipienti amministrative regionali. In verità, la speranza, oltre che l auspicio, che vi sia una candidatura per la Regione Calabria unitaria tendente a rappresentare il comprensorio del Pollino. Una candidatura che, nel rispetto dei ruoli di ciascuno e delle proprie responsabilità, faccia fronte comune nei confronti di quel candidato che possa realmente esprimere le istanze del territorio. Creare, quindi, il giusto consenso, la consapevolezza che tale candidatura rappresenti un sano e vero entusiasmo, la dialettica mirante ad proficuo confronto che veda il PDL locale responsabile nel dire e nell affermare con i fatti, che la Calabria Citeriore non debba più essere un mero serbatoio di voti. L appello, dalle colonne di questo giornale, è un messaggio inequivocabile in favore della consapevolezza nel non disperdere energie, consci che dopo cinque anni di oblio, siamo tutti coinvolti ad un cambio ed ad una svolta nella guida della Regione Calabria, ed ancor di più propensi ad una inversione di rotta anche generazionale. Vi è la necessità e l orgoglio di essere rappresentati a Palazzo San Giorgio, ed infatti non aetate verum ingenio apiscitur sapientia (non con l età ma con l ingegno si raggiunge la sapienza). La condivisione per una scelta di un candidato serio, credibile, onesto intellettualmente probo è il coraggio di partecipare in prima persona alla elezione di un consigliere regionale autoctono, con il quale non solo confrontarsi ma soprattutto asserire unitariamente il Pollino c è. Oreste Croce Il PD sospende le primarie Occhiuto Scelta del PD. Scopelliti Con Udc ottimi rapporti Il segretario del PD della Calabria, Carlo Guccione, d intesa con i tre candidati alle primarie, Agazio Loiero, Giuseppe Bova e Bruno Censore, ha sospeso le primarie, due giorni prima che si svolgessero, alla luce della disponibilità dell Udc ad aprire un confronto sulle prossime elezioni regionali. Il mandato - ha detto Guccione - che mi era stato dato nell ultima assemblea regionale del 2 gennaio, di esperire tutti i tentativi possibili per realizzare un ampia coalizione, a cominciare dall Udc, e, una volta verificata tale disponibilità, a sospendere le elezioni primarie, si è realizzato. Occhiuto Una scelta del PD Roberto Occhiuto, il candidato suggerito per la poltrona da Presidente della Regione Calabria nel caso in cui la coalizione di centrosinistra imbarcasse anche l Udc, prende le distanze: La decisione del PD di sospendere le primarie - ha dichiarato il parlamentare - è stata presa autonomamente dal Partito Democratico. L Udc - ha concluso Occhiuto - non ha ancora deciso nulla. Tutto è rinviato alla Costituente di centro. Fino ad allora i gossip non ci interessano Scopelliti Con Udc rapporti eccellenti I rapporti con l Udc sono eccellenti, sia a livello locale che nazionale e sono certo che il percorso comune che ci porterà guidare la Regione si concretizzerà. La riflessione in atto a Roma, nel nostro partito, è un momento di approfondimento e di ulteriore crescita per il Pdl. Il PD, che rinuncia alle primarie- ha detto Scopelliti - dopo aver lanciato liberi di scegliere, dimostra la sua incapacità di rigenerarsi: non e solo Loiero ad aver fallito - ha detto Scopelliti - ma Incarnato, Adamo, Bova, Naccari, un intera generazione, che non vuole andare a casa e tenta di aggrapparsi disperatamente al nulla pur di sopravvivere. Cassa integrazione al Consorzio di Bonifica del Pollino Il consigliere provinciale Russo scrive al Presidente In seguito alla messa in cassa integrazione degli operai idraulico-forestali, il consigliere provinciale del PdL Mario Russo si è attivato scrivendo al presidente del Consorzio di Bonifica del Pollino, Antonio Schiavelli. Caro Presidente, scrive Mario Russo Le scrivo per sottoporre alla Sua attenzione la questione degli operai forestali del settore idraulico. Le chiedo il motivo per il quale le unità operanti nei territori di Acquaformosa, Firmo e Altomonte, nonostante le condizioni metereologiche odierne fossero compatibili con l espletamento delle loro mansioni, siano state poste in stato di Cassa Integrazione. Una situazione che sicuramente crea disagi non indifferenti e che merita una adeguata attenzione degli organi competenti. Confidando nel senso di responsabilità che Le appartiene, attendo risposte in merito.

4 4 anno VIII - n.3 La vita di un castrovillarese illustre a Panama In un libro la storia di Giuseppe Antonio Alessandria. L assessore De Gaio, ospite del paese centro americano, ne sottolinea le straordinarie capacità Giuseppe Antonio Alessandria, castrovillarese d origine, americano d adozione, Assessore ad honorem del Consiglio dei Deputati della Repubblica di Panama dal 2000, e già Ambasciatore di Panama presso la Repubblica dell Uruguay nel 1998, ha dato, in quel Paese, alle stampe, un libro che racconta la sua vita dal titolo appassionato Labrando mi destino ( Coltivando il mio destino ), dedicato a sua moglie ed ai suoi figli, la cui presentazione è stata riportata da diversi giornali di Panama a partire dal quotidiano La Estrella. Per l occasione, il vice sindaco, Anna De Gaio, a Panama il 30 dicembre scorso, ha portato a Giuseppe Antonio Alessandria, il suo saluto, l augurio del sindaco, Franco Blaiotta, dell Amministrazione comunale e della città, complimentandosi con l insigne castrovillarese. Giuseppe Antonio Alessandria, dinamica e bella espressione del popolo calabrese all estero - sottolinea il vice sindaco Anna De Gaio - ha partecipato alla vita economica-politica e sociale di Panama, raggiungendo livelli di responsabilità che rappresentano un concreto riconoscimento per le sue doti culturali, umane e di generosità. Un vero signore, insomma, nel senso più nobile del termine. Il libro, poi aggiunge - che lo connota attraverso tante esperienze, è sicuramente un nuovo elemento che arricchisce la sua figura, già caleidoscopica, ricca di impulsi, capacità e risorse che, di solito, calabresi come lui, oltre confine, rappresentano e testimoniano con grande dignità e tenacia, riscattando in ogni momento della vita, la storia, le tradizioni, la genialità e la forza che da sempre infonde questa Terra ai suoi figli. Alessandria, a Castrovillari, ha frequentato le scuole elementari e le scuole medie, mentre nelle città di Apede, Panama, e Dale Carnegie si è iscritto alle scuole superiori e di specializzazione. Emigrò in Centro America nel 1948; nel 1952, lo raggiunsero il papà, la mamma ed il fratello Carmine. Cominciò subito a lavorare presso un bar di proprietà di un suo zio. Dopo un anno decise di mettersi in proprio, comprandone uno a credito. Per sette anni gestì l esercizio. Fu membro fondatore del Lions Club dipartimento di Las Fai click su Castrovillari Il 23 e il 24 gennaio la mostra della seconda edizione del concorso fotografico Cumbres (1964) e, successivamente, negli anni 1971, 1972 e 1976 ne fu il presidente. Attualmente è presidente del Lions Club del dipartimento di Bethania. Alessandria è stato anche molto attivo sulla scena politica panamense, nella quale si affermò fino a diventare tesoriere nazionale del Partito Laburista negli anni 1964, 1968, 1983, 1987 e Primo Vicepresidente dello stesso partito nel È stato presidente in carica della Società Italiana di Beneficenza per il triennio , direttore dell Ippodromo e del Casinò di Panama e, attualmente, è titolare di El Rastro de Alessandria S.A., Azienda import-export di ricambi d auto. Insomma, un castrovillarese all estero, dalle mille risorse, come si evince dallo stesso libro. Si concluderà il 23 e 24 gennaio 2010 con una Mostra rappresentativa degli elaborati pervenuti, la seconda edizione del Concorso fotografico Fai click su Castrovillari, organizzato dal Gruppo Ascolto Problematiche Cittadini dell Associazione Solidarietà e Partecipazione di Castrovillari. Il concorso, che ha visto un folto numero di partecipanti, prevedeva la presentazione di foto, video e lavori multimediali in genere, su ciò che i cittadini di Castrovillari vorrebbero tutelare o cambiare nella loro città. Il concorso rappresenta una delle tante iniziative intraprese dall associazione cittadina Solidarietà e Partecipazione, sin dal 2006, per dar voce ai cittadini, incentivare il controllo sociale, contribuire per garantire una democrazia partecipata per rendere più vivibile la propria città. La mostra dei lavori fotografici del concorso si svolgerà sabato 23 gennaio (dalle alle e dalle alle 20.00) e domenica 24 gennaio (dalle alle 13.00) presso la sede dell associazione Solidarietà e Partecipazione sita in via XX Settembre n. 37 a Castrovillari. La mostra si concluderà domenica 24 gennaio alle ore 19.00, con la premiazione del vincitore e dei partecipanti. supermercato UR MARKET CORTESIA QUALITA CONVENIENZA Corso Garibaldi, Castrovillari Tel

5 anno VIII - n. 3 5 Il Classico sarà anche Liceo musicale e coreutico Proseguendo nell impegno rivolto a prestare particolare attenzione al mondo della scuola e dell istruzione, il presidente della Provincia di Cosenza, on. Gerardo Mario Oliverio, l assessore alla pubblica istruzione, Pietro Ruffolo, e la giunta provinciale, in risposta alle sollecitazioni del consigliere provinciale di D.P., Piero Vico, opportunamente interessato dal preside del Liceo Classico Garibaldi, prof. Leonardo Viafora, e dai docenti dello stesso istituto, hanno deciso di deliberare l istituzione di una sezione del Liceo musicale e coreutico a Castrovillari. Questo anche in considerazione della nuova riforma dei licei prospettata dalla legge Gelmini, che prevede l istituzione in tutta Italia di 40 licei musicali. L istituzione del Liceo Musicale afferma il consigliere provinciale Piero Vico - permetterà di continuare in questi studi. previsti, fino ad ora, solo nella scuola secondaria di primo grado, là dove, dopo questo triennio, c è il vuoto, ed il desiderio dei ragazzi di continuare gli studi musicali è destinato spesso ad essere abbandonato se non accollandosi i costi previsti dalla frequenza del Conservatorio, praticamente un altro istituto di istruzione superiore e per pochi fortunati. Le esigenze del territorio, caratterizzato da attività culturali e produttive legate alla musica, l ampio bacino di utenza del Liceo di Castrovillari, ben si prestano a realizzare questo progetto. Il diploma conseguito potrà, così, aprire le porte per frequentare Conservatori ed Accademie Musicali. L indirizzo musicale potrà garantire sbocchi occupazionali naturali, come attività solistica, orchestrale e di insegnamento, ma anche formare nuove figure richieste dal mondo dei media nel settore della musica elettronica e digitale, in fortissima evoluzione. Con l istituzione del Liceo Musicale conclude Vco - si aprirà a Castrovillari la possibilità di formazione dei giovani, in grado di offrire una preparazione musicale approfondita, insieme ad un ampia formazione di tipo liceale.

6 6 anno VIII - n. 3 DENUNCIA DEI CONSIGLIERI DI RIPARTI MORANO Mancata trasparenza sugli incarichi. Riluttanza o omissione? E con un certo rammarico che i sottoscritti consiglieri Luigi Bloise e Antonio Cosenza del gruppo consiliare Riparti Morano, esprimono, ancora una volta, il proprio disappunto sulla conduzione amministrativa moranese che risulta sempre più oltraggiosa e lesiva di quelli che sono i principi della legalità. Purtroppo, il seguente comunicato si è reso necessario per svelare un modo di agire del Sindaco e della sua Giunta che risulta differente rispetto alla realtà dei fatti e contraddice chi, con attività di costante vigilanza, tenta, invano, di richiamarli alla trasparenza e alla responsabilità. Ma è proprio vero che non c è peggior sordo di La Presidenza del Consiglio dei Ministri riafferma l obbligo per il Comune di pubblicazione sul sito web degli incarichi di collaborazione esterna e di consulenza esterna a soggetti pubblici e privati chi non vuole ascoltare! E così, in seguito alle vicende già riferite in un Consiglio Comunale e attraverso le pagine dei giornali, circa la mancata pubblicazione, sul sito del Comune, di incarichi professionali conferiti, e in riferimento alla nota inviata dai consiglieri Bloise e Cosenza alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, ebbene, nonostante la relativa risposta sia stata un richiamo e un invito all obbligo di esplicare tale pratica, il Sindaco, imperturbabile e noncurante, ha continuato ad essere inadempiente. A questo punto, i suddetti consiglieri si sono fatti carico di rivolgersi di nuovo alla Presidenza del Consiglio dei Ministri trasmettendo l elenco degli incarichi realmente conferiti nell anno 2008/09 a soggetti esterni all Amministrazione e il relativo compenso. Anche la seconda risposta, non poteva che avvalorare, ancora una volta, quella che è una richiesta giusta e sacrosanta. Infatti, in data 30/12/2009, con nota DFP P , la Presidenza del Consiglio dei Ministri ha risposto mettendo bene in evidenza la contraddittorietà tra la municipale n del 4 dicembre 2009 inviata dal Sindaco, secondo cui l incarico conferito era stato uno solo, e a titolo gratuito, e l elenco trasmesso dai consiglieri Bloise e Cosenza che, in realtà, ne comprendeva tanti altri con relativo compenso. L Amministrazione è stata, quindi, ulteriormente richiamata a voler fornire chiarimenti e a pubblicare, obbligatoriamente, sul sito, gli incarichi nonché a comunicare gli stessi presso l Anagrafe delle prestazioni del Dipartimento per la funzione pubblica come prescritto dall art. 53 del D. Leg. 30 marzo 2001, n Ma vi è di più! L ispettorato della Funzione Pubblica, ha tenuto a precisare che essendo l Amministrazione di Morano tra quelle inadempienti, dovrà altresì comunicare anche il nominativo dei soggetti responsabili dell omessa comunicazione. E così, anche qualche ignaro dipendente comunale sarà tirato in ballo a causa della riluttanza del primo cittadino. Ma si tratta poi di semplice riluttanza? O, piuttosto, di consapevole omissione? Riparti Morano con questo comunicato intende rivolgersi direttamente alla cittadinanza per dare un esempio di come al Comune di Morano si amministri infischiandosene del rispetto degli organi sovra comunali e delle norme che gli stessi mirano a tutelare. Tutto ciò non giova al buon nome di Morano che pian piano sta diventando un comune fuori dall Italia. I Consiglieri Comunali Antonio Cosenza Luigi Bloise Scuola/Cambia la procedura per il cedolino on line Studenti Unical fuori sede, a fine mese scade il bando di sostegno della Provincia Al fine di fornire la più ampia informativa tra il personale scolastico, il sindacato SAB (Fed.ne Scuola.Base), tramite il segretario generale prof. Francesco Sola, informa che a seguito delle innovazioni apportate nella Pubblica Amministrazione, che vede coinvolto anche il personale scolastico, da gennaio sono cambiate le regole per accedere e ricevere il cedolino stipendiale, il CUD ed il modello 730. Il MIUR, con propria circolare, che non risulta ancora diffusa tra il personale, informa che per ricevere il cedolino stipendiale, che sarà solo on line, da febbraio 2010, bisogna attivare una nuova procedura in quanto non sarà più inviato al proprio e vecchio indirizzo di posta elettronica, ma solo sul nuovo portale per cui bisogna procedere ad una nuova registrazione sul portale del Ministero dell Economia e delle Finanze La nuova procedura, applicata per dematerializzare il processo di erogazione dei cedolini stipendiali, offrirà la possibilità di effettuare autonomamente alcune operazioni di aggiornamento dei dati personali, quali cambio di residenza fiscale, del proprio conto corrente bancario, ecc. Per le informazioni applicative della nuova procedura è possibile farsi assistere dal numero verde oppure è possibile chiedere l assistenza del Tesoro tramite Il sindacato SAB raccomanda tutto il personale ad attivarsi in tal senso in quanto solo tramite la nuova registrazione è possibile visualizzare e stampare il proprio cedolino stipendiale e resta disponibile a fornire informazioni nei vari passaggi da seguire che sono già accessibili sul sito Solidarietà al consigliere provinciale Rapani Incendiata l auto. Ferma condanna del gesto L auto del consigliere comunale e provinciale l architetto Ernesto Rapani, una Land Rover, è stata incendiata da ignoti intorno alle Il mezzo, che era stato parcheggiato lungo viale Margherita, nel centro dello Scalo di Rossano, dove si trova l abitazione del consigliere del PdL, è stato dato alle fiamme probabilmente con del liquido infiammabile ed il fuoco in un attimo lo ha avvolto. Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco del posto ed i Carabinieri della locale Compagnia. Immediatamente sono arrivati i messaggi di solidarietà. Creolina all Itis, due denunce I poliziotti del Commissariato di Castrovillari, coordinati dal dott. Zanfoni, hanno individuato e denunciato a piede libero, lo scorso giovedì 14 gennaio, P.A. e S.G., entrambi diciassettenni e di Castrovillari. Secondo l accusa, sono stati loro nella notte tra il martedi e il mercoledì precedente a imbrattare con la creolina pavimenti e muri dell istituto tecnico industriale Fermi che tra l altro frequentano entrambi. Spacciava a Rimini. Arrestato (Ansa) - Un uomo, Fabio Bonadies, di 39 anni, è stato arrestato dagli agenti della Polizia di Stato a Castrovillari per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. A Bonadies è stata notificata una ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip del Tribunale di Rimini perché accusato di aver spacciato durante l estate delle dosi di cocaina nella zona della costa riminese. L uomo è stato posto agli arresti domiciliari nell abitazione a Castrovillari. Per gli universitari fuori sede, dall ente Provincia arriva un contributo per le spese di fitto. Lo prevede un Bando con scadenza al 31 gennaio. Un sostegno, sotto forma di contributo economico, agli studenti della provincia che frequentano da fuori sede l Università della Calabria e che affrontano spese per il pagamento di fitto per l abitazione. Lo prevede un bando emesso dalla Provincia di Cosenza nell ambito delle attività dell Assessorato alle Politiche Giovanili, del quale danno avviso il Presidente Mario Oliverio e l Assessore Maria Francesca Corigliano. Il concorso Politica degli affitti è riservato agli studenti iscritti ad un corso di laurea presso l Unical per l anno accademico 2009/10, residenti nei comuni della Provincia di Cosenza e considerati fuori sede per come inteso dal Regolamento per il diritto allo studio del Centro Residenziale dell ateneo di Arcavacata. Il regolamento prevede questa classificazione per determinare gli studenti fuori sede: sono considerati in sede gli studenti che risiedono a Cosenza o Rende; sono considerati pendolari gli studenti che risiedono in uno dei seguenti Comuni: Aprigliano - Bisignano - Carolei - Casole Bruzio - Castiglione Cosentino - Castrolibero - Cellara - Celico - Cerisano - Dipignano - Domanico - Figline Vegliaturo - Fuscaldo - Lappano - Luzzi - Mangone - Marano Marchesato - Marano Principato - Mendicino - Montalto Uffugo - Paola - Paterno Calabro - Pedace - Piane Crati - Pietrafitta - Rogliano - Rose - Rovito - S. Fili - S. Lucido - S. Pietro In Guarano - S. Stefano Di Rogliano - S. Vincenzo La Costa - Serra Pedace - Spezzano Della Sila - Spezzano Piccolo - Trenta Zumpano; sono considerati, invece, fuori sede gli studenti residenti in un comune della provincia diverso da quelli sopra elencati. La Provincia di Cosenza erogherà mensilmente, a titolo di contributo, ad ogni studente ammesso, il 50% del canone di locazione pagato fino ad un massimo di 150,00 per la durata di 12 mesi. Il contributo è subordinato alla esibizione di un contratto di locazione regolarmente registrato ed ancora in corso alla data di pubblicazione del bando ed all esibizione delle ricevute di pagamento. Lo stesso potrà essere erogato per 12 mesi con decorrenza dal 01/11/2009. Assolto il branco rumeno I cinque braccianti agricoli rumeni erano stati accusati di violenza da una giovane connazionale Sono stati assolti, perché il fatto non sussiste, cinque cittadini romeni accusati di aver violentato, il 25 gennaio del 2009, una loro connazionale ventunenne all interno d una casa rurale nelle campagne di Sibari,. Il Tribunale di Castrovillari (presidente Caliò, a latere Gatto e Bardari), ha assolto, Maricel Munteanu, di 34 anni, Vasile Muresan (23), Valer Muresan (35), Calin Tiberin Lacatus (21) e Paul Cristian Tarnavean (23) dall accusa di violenza sessuale di gruppo e di sequestro di persona. I cinque romeni, che si erano sempre dichiarati innocenti, erano stati arrestati il 30 gennaio 2009 dai carabinieri di Cassano. Nella requisitoria, il pm Larissa Latella, dopo aver ripercorso le varie fasi del processo, ha chiesto la condanna dei cinque a sei anni e sei mesi di reclusione ciascuno. Gli elementi di prova raccolti, cui durante il processo si sono aggiunte le testimonianze rese dagl investigatori dell Arma cassanese che avevano seguito il caso, l acquisizione dei tabulati telefonici delle utenze cellulari dei cinque imputati, i risultati degli accertamenti ginecologici eseguiti sulla vittima e gli esiti delle perquisizioni effettuate dai Carabinieri in casa degli stessi imputati, rilevavano per la pubblica accusa per richiesta di condanna. I difensori, gli avvocati Antonio Marino e Massimo Ruffo, a conclusione delle loro arringhe, dopo aver sostenuto l inattendibilità del racconto della ragazza, hanno chiesto l assoluzione. Il Tribunale, dopo circa 45 minuti di camera di consiglio, ha accolto la richiesta della difesa. I Giudici non hanno ritenuto sufficienti le prove per emettere un giudizio di colpevolezza. Esprimiamo - è stato il commento dei legali - la nostra massima e piena soddisfazione. A un anno di distanza viene restituita la libertà e la dignità a cinque persone che erano state accusate, ingiustamente, di un gravissimo crimine. Il Tribunale di Castrovillari ha accolto in pieno la nostra richiesta di assoluzione e ha manifestato un orientamento che si distacca da quello che prevalentemente si ha nell opinione pubblica e cioé l identificazione dell essere rumeno con l essere delinquente. Quando saranno rese note le motivazioni della sentenza, tra massimo 90 giorni, la Procura castrovillarese potrà valutare se ricorrere in appello o meno contro l assoluzione dei cinque. Per i quali, ieri stesso, è stata disposta la remissione in libertà.

7 anno VIII - n. 3 7 Viaggio con Carmen Pirrera alla scoperta di nuove e affascinanti mete turistiche Fervono i preparativi per l inaugurazione dell Agenzia Pirrerra Viaggi. Tra tanti giovani che partono, Carmen, dopo la laurea decide di tornare nellla sua città natale per gestire una attività in proprio Siamo nella sala d attesa della Agenzia Pirrera Viaggi. La titolare è dott.ssa Carmen Pirrera, 28 anni, laureata a Perugia in economia e gestione dei servizi turistici e successivamente specalizzata in economia del turismo. Dopo varie esperienze lavorative nel settore turistico tra Umbria e Toscana decide di tornare a Castrovillari per gestire una attività in proprio. Sta ultimando i preparativi per l inaugurazione, ormai prossima, sabato 30 gennaio. Ci guardiamo in giro e, accanto ai tradizionali depliant e alle colorate brochure caratteristiche di ogni agenzia viaggi che si rispetti, la nostra attenzione si sofferma su una fornitissima biblioteca di libri di viaggio. Dott.ssa Pirrera, mi sorge il dubbio che lei voglia proporre qualcosa di diverso rispetto alle solite agenzie. La biblioteca di Viaggio riflette la mia passione per la scoperta di posti nuovi. Alcuni di quei libri mi hanno accompagnata in diversi viaggi in giro per il mondo, altri sono stati scelti per poter regalare al viaggiatore, che decide di venirmi a trovare in agenzia, momenti di viaggio col pensiero. Qualcuno scrisse che la giusta velocità è essere là. E allora qual è il modo di viaggiare più veloce se non pensare al viaggio e acquisire informazioni e chissà che sfogliando e leggendo non venga in mente una nuova meta da visitare! In tempi di crisi, il cliente è, comunque, alla ricerca di soluzioni vantaggiose per poter viaggiare. Come articolate e ricercate le vostre proposte? Fortunatamente in questo ci aiutano anche gli operatori del settore, per i quali noi agenzie facciamo da intermediari, che riescono a proporre soluzioni diverse per ogni meta. Oggi alcuni viaggi sono alla portata di tutti, basta avere l abilità di scegliere destinazioni giuste in momenti giusti proponendo offerte che fanno al caso del singolo viaggiatore. Si riesce a risparmiare sia con le cosiddette formule del prenota subito accontentando chi vuole programmare in anticipo la partenza, che con le formule last minute per chi in modo più temerario non ha fretta di sapere dove andare e decide di scegliere in base alle ultime disponibilità. Anche da noi, per fortuna, c è qualche estimatore del cosiddetto turismo responsabile, cioè quella scelta di dirigersi verso territori ai quali riconoscere la centralità della comunità locale ospitante e il suo diritto ad essere protagonista nello sviluppo turistico sostenibile. In futuro ritiene di poter operare in tale senso? Questo è un punto che mi sta particolarmente a cuore e per interesse personale e perché argomento di vari studi durante il mio periodo universitario. Quello che io ho potuto fare è scegliere operatori che a destinazione creano il minor impatto possibile sul territorio e sulle culture locali, sviluppando allo stesso tempo l economia del paese. Certo è che trattandosi comunque di un turismo di massa il discorso diventa delicato e difficile da affrontare in un intervista. Quello che penso è che il mondo non ha voce per chiederci alcune cose, molto è affidato alla coscienza del singolo viaggiatore che deve rispettare i tempi, le diversità culturali, l ambiente e tutto ciò che è la destinazione meta della vacanza. Solo cosi il turismo diventa risorsa, arricchimento e non oppressione per i luoghi e le culture locali. Sempre per rimanere nel campo delle innovazioni: oggi lei si appresta a condurre con professionalità e competenza le nostre genti verso altri paesi del mondo. Domani è pensabile di poter valorizzare le nostre risorse culturali, storiche, paesaggistiche, ambientali per offrire pacchetti turistici a viaggiatori provenienti da altre parti? Questo è sempre possibile ed opportuno per dare visibilità e quindi promuovere un territorio ricco di storia e di bei posti come il nostro. In gergo turistico questo fenomeno si definisce incoming cioè attrarre turismo nel nostro paese. L attività specifica che svolgerà la mia agenzia si definisce al contrario outgoing, cioè, gestire un turismo in uscita rispetto al posto in cui viviamo. Non escludo però che le attività in futuro potranno ampliarsi rappresentando un oppurtinità di crescita per l agenzia stessa, cercherò, allora, i contatti giusti per avvicinarmi anche alla promozione turistica. Concludiamo con la domanda da un milione di dollari (o di euro!). Perché scegliere Pirrera Viaggi? Sarebbe presuntuoso e scontato parlare di offerte vantaggiose e professionalità nel settore, per il momento mi accontento che la scelta sia semplicemente guidata della curiosità di entrare in una nuova agenzia e dalla curiosità, soprattutto, di viaggiare verso posti nuovi. Chissà che poi l interesse verso il nuovo possa trasformarsi in fiducia e che la mia conoscenza possa essere d aiuto per far viaggiare tanta gente. Da parte mia cercherò di capire le singole esigenze e di indirizzare il cliente verso la scelta migliore in modo che il viaggio sia un esperienza indimenticabile. Parte il piano sanitario. Trasformati gli ospedali di Mormanno e San Marco Cinque ospedali trasformati. Non gestiranno più ricoveri per malati acuti ma diventeranno presidi sanitari territoriali dotati di nuove tecnologie e servizi d avanguardia. E il primo passo di quella riorganizzazione migliorativa del sistema sanitario nazionale che abbiamo concordato con il governo centrale con il piano di rientro e che avrà ricadute benefiche sui cittadini calabresi che finalmente potranno contare su una Sanità adeguata ai bisogni, ha spiegato il presidente della Regione Calabria Agazio Loiero. La Giunta regionale, infatti, ha approvato il primo atto del Piano di rientro, per cui, come già ampiamente noto, i presidi di Oppido Mamertina, Chiaravalle Centrale, San Marco Argentano, Mormanno e Soriano Calabro, cesseranno subito di ricoverare pazienti acuti e saranno destinati a Case della salute o Ospedali per lungodegenti. Il superamento dell attuale situazione, giudicata a rischio per i pazienti, e l individuazione dei primi cinque ospedali da riconvertire, è stata fatta sulla base di parametri riguardanti la dimensione della struttura (essendo micro-ospedali non possono avere servizi e tecnologia adeguati alle necessità e non hanno una utenza sufficiente) e alla distribuzione territoriale (si è intervenuto su tutto il territorio regionale, badando anche alla vicinanza di altri ospedali di secondo livello per ridurre i disagi). E soprattutto si è avuto riguardo per la cosiddetta clinical comeptence, i requisiti professionali legati alla intensità e alla frequenza degli interventi medici e chirurgici: un ospedale con un reparto di chirurgia, con meno del quaranta per cento di posti letto occupati, la metà dei quali con ricoveri impropri di tipo medico, non offre, per esempio, condizioni di sicurezza chirurgica. Le Case della Salute, destinate in gran parte a sostituire tali presidi sanitari, saranno in grado di offrire, invece, una qualità assistenziale molto più rispondente ai bisogni. Case salute, prestazioni d avanguardia Distribuite in maniera omogenea sul territorio regionale, le Case della Salute rappresenteranno validi presidi sanitari al servizio dei cittadini. Lo ha detto il Presidente della Regione Agazio Loiero, spiegando il senso della delibera della Giunta riguardante gli ospedali di Oppido Mamertina, Chiaravalle Centrale, San Marco Argentano, Mormanno e Soriano Calabro, che subiranno una profonda trasformazione essendo destinate a Case della salute o strutture per riabilitazione e lungodegenza. Sono decine, infatti, le prestazioni previste in queste strutture che in molti casi subentreranno a presidi ospedalieri poco efficienti. Nelle case della salute si potrà usufruire dei seguenti servizi: poliambulatorio specialistico, day surgery, farmacia, laboratorio di analisi, servizio di emodialisi, guardia medica 24 ore su 24, ambulatorio prime cure e piccole urgenze, radiologia, sportello sociale, assistenza domiciliare integrata, tecnologie informatiche, di telemedicina e di teleconsulto, servizio salute mentale, consultorio familiare, servizi sociali e associativi, centro unico prenotazione, palestra, pronto soccorso mobile (118), prelievi e donazioni, area recupero e riabilitazione, SERT, centro diurno, area prevenzione, unità di valutazione multidimensionale e uffici amministrativi. Tante e all avanguardia anche le tecnologie a disposizione degli utenti che si recheranno nelle case della salute: risonanza magnetica mobile, TAC, mammografo digitale, holter cardiaco e pressorio, ecografo, ecocolodoppler, monitor defibrillatore, elettrocardiografo, laser terapeutico, apparecchio di anestesia, defibrillatore, emogasanalizzatore, pedana a nastro mobile, apparecchio per sollevamento malati, apparecchio per terapia a onde corte, apparecchio per terapia a ultrasuoni, attrezzature per endoscopia, autoambulanze e veicoli per trasporto pazienti, apparecchio per magnetoterapia, riunito dentario, sistema elettromeccanico per terapia fisica, cicloergomentro, apparecchiature di laboratorio, telecomandato digitale e trocostratigrafo digitale Allarmismi ingiustificati Dichiarazione dell on. Pappaterra e del sindaco di Mormanno, Armentano, sulla ricostruzione della rete ospedaliera in Calabria «La dichiarazione del presidente della Regione Calabria, Agazio Loiero sulla riorganizzazione della rete ospedaliera calabrese e in particolare sul destino dell ospedale di Mormanno, sgombra il campo, ove ce ne fosse ancora bisogno, da ogni ambiguità e soprattutto elimina alla fonte ogni ingiustificato allarmismo». Lo affermano, in una nota congiunta, l on. Mimmo Pappaterra e il sindaco di Mormanno, Guglielmo Armentano. «Siamo contenti - scrivono i due esponenti politici - di questa autorevole presa di posizione che restituisce alla comunità mormannese e alla sua classe dirigente il giusto valore ad una scelta coraggiosa che fu operata in tempi non sospetti: quella di riconvertire il vecchio ospedale generale per acuti in un moderno centro di riabilitazione e lungo degenza. Quella scelta - spiegano Pappaterra e Armentano - ha saputo raccogliere attraverso l incessante lavoro del personale medico, paramedico, tecnico, amministrativo e ausiliario anche la sfida del mercato che ha investito pure il comparto sanitario. Infatti, a Mormanno - continuano i due rappresentanti istituzionali - operano due unità operative ben guidate dai rispettivi primari e un eccellente servizio di reumatologia, oltre al servizio di diagnostica, e tutti registrano tassi di utilizzazione straordinari e fungono da richiamo anche per pazienti provenienti da altre regioni. Siamo, pertanto, soddisfatti - proseguono Pappaterra e Armentano - di essere indicati dal governatore Loiero come modello da seguire anche da parte di altre realtà le quali, anziché attardarsi a difendere reparti inoperosi e inutilizzati, dovrebbero prendere con coraggio e con determinazione questa nuova via offrendo, in questo modo, un segnale importante alla riqualificazione dell offerta sanitaria calabrese. Attendiamo, infine - concludono Pappaterra e Armetano - che l impegno del Presidente della Regione di potenziare il centro ospedaliero di Mormanno possa trovare nei conseguenti atti aziendali che dovranno essere approntati dalla Direzione generale di Cosenza il giusto riconoscimento, al fine di ammodernare il nosocomio di Mormanno e di potenziarlo nel parco tecnologico».

8 8 anno VIII - n ANNI DEL GRUPPO FOLK DELLA PRO LOCO DI CASTROVILLARI Da Morano, Calabria Citra si unisce agli auguri Il presidente Luigi Stabile: «Un sodalizio che ha rappresentato favola, storia e realtà» Da Cosenza, all Esaro, dalla Sibaritide, ai territori del Pollino. Davvero una moltitudine di giovani (e non solo) ha letteralmente invaso l American Hotel delle Terme di Spezzano, la location scelta questa volta dall Equipe Veleno per festeggiare il passaggio al Il veglione per la notte più pazza dell anno, non ha deluso le aspettative e, ancora una volta, il collaudato gruppo di giovani organizzatori, ha fatto centro. La serata, ideata da Francesco Campolongo, Gino La Polla e Andrea Diodati, per l Equipe Veleno, ha attirato tanta gente anche per via,, della contemporanea diversità di generi proposti: in una sala, l area disco, e in un altra, l oasi latina. Due ampie sale, due differenti livelli, due mondi musicali per avvolgere i propri ospiti in un sound a 360 gradi, che hanno permesso loro di salutare l anno nuovo ballando al ritmo della propria musica preferita Nella prima, il team Blackout con i tre deejay Maurizio Paladino, Fabio Salerni e Mr. Big voice. Rosario Rummolo, oltre che Fader j, hanno fatto saltare i tanti presenti che hanno salutato il 2009 in un clima di festa e musica dopo il classico cenone di capodanno. Nell area latina, invece, Dj cubano Soy e Armando Caraibico, hanno allietato la serata per gli amanti del genere. E l organizzazione dell Equipe veleno di Castrovillari, che quest anno ha compiuto la maggiore età nel campo degli eventi, è intenzionata a non fermarsi qui. Come spiega, appunto, l art director della serata Francesco Campolongo: Stiamo già pensando all organizzazione di un grande evento a Carnevale e siamo proiettati subito dopo all estate. Già l anno scorso in estate abbiamo avuto una grande risposta. Quando siamo partiti 18 anni fa, non pensavamo di arrivare a questo punto: queste serate con queste risposte da parte del pubblico. Ringrazio davvero tutti per l importante lavoro svolto e auguro a tutti un buon Perfetto lo staff tecnico e coloro i quali hanno lavorato dietro le quinte: una trentina circa di persone dalla sicurezza imponente, ai barman, alle ragazze al guardaroba e alla cassa oltre che al parcheggio. l.b. MORANO CALABRO Luigi Stabile, presidente della Compagnia Folklorica Provinciale Calabria Citra, formula i migliori auguri, a nome suo e della sua associazione culturale, al Gruppo Folklorico della Pro Loco del Pollino di Castrovillari, che nei giorni scorsi ha festeggiato i suoi primi 80 anni di vita. Stabile affida le sue felicitazioni ad un comunicato stampa: «Se fosse stato favola, avrebbe solo narrato c era una volta. Se fosse stato storia,avrebbe solo raccontato episodi e gesta. E stato invece, ed è, realtà, e con essa, favola e storia, diventano un tutt uno, costellando quindi queste trascorse ottanta primavere, di simpatia,meriti e successi. Guida ed esempio per gli altri, il Gruppo Folklorico della Pro Loco del Pollino di Castrovillari ha insegnato il modo di ricordare e far conoscere alle generazioni future, origini, cultura, usi, costumi e tradizioni, conquistandosi, cosi facendo, la fama nel mondo.ai dirigenti, ai maestri, ai tantissimi componenti di ieri e di oggi, al gran cerimoniere e fraterno amico Gerardo Bonifati, a nome mio e della Compagnia Folklorica Provinciale Calabria Citra, che rappresento, va un plauso esprimendo altresì un grande augurio ed un ad maiora semper». Un 2010 esplosivo grazie all Equipe Veleno

9 anno VIII - n. 3 9 Sulla groppa del Maestrale, racconto delle memorie di una comunità Il Sindaco, Vincenzo Tamburi, ospita a San Basile, la presentazione dell ultima opera di Totonno Chiappetta La riscoperta del senso di una comunità, passa, soprattutto, attraverso il racconto delle sue memorie. I luoghi, le persone, i suoni e i sapori restano legati tra loro, grazie al tempo che passa, eppure resta, contrassegnandone la loro irripetibilità. E se taluno avesse un dubbio sull utilità di un registro dei nostri costumi, gli basti osservare il sempre crescente successo di una plaquette che da qualche mese sta facendo il giro della nostra immensa provincia. Sulla groppa del Maestrale è il titolo di una raccolta di racconti e aneddoti che sintetizza alla perfezione il senso del tempo che, come in sogno, ci è appena passato innanzi. L autore di tali memorie è un cosentino doc, Totonno Chiappetta. Fotografo, attore, scrittore, Totonno ha maturato una personalità poliedrica che lo ha mantenuto sempre a diretto contatto con la natura più autentica della nostra cultura. Egli, oggi, ha scavato e trovato in persone che volgono alla fine dell arco vitale, una prima irrinunciabile sintesi del nostro essere cosentini. Seduto di fronte ai nostri anziani, Totonno ha trascritto fatti e fatterelli, raccontati dalla bocca di questi nonni, spesso parcheggiati nelle cosiddette case di cura, in attesa del balzo nell aldilà. La città dei Bruzi è il cuore pulsante di una provincia vastissima (una delle prime d Italia per estensione). E molti sono anche i cosentini trasferitisi, nel corso degli anni, nei comuni dell hinterland. Il volumetto che Totonno ha dato alle stampe (edito da Pellegrini), sta percorrendo i nostri paesi, a volte piccolissimi ma che costituiscono lo scrigno decentrato di una cultura che la città lascia dissolvere. Perciò, l autore ha scelto di visitare uno ad uno i comuni del cosentino, dove incontrare i volti delle persone che vi dimorano e con loro scambiarsi perle di conoscenza del passato: non manca mai la sorpresa d incontrare un vecchio cosentino che nei racconti di Totonno trovi anche una parte della sua personale memoria sociale. Una delle ultime tappe, pochi giorni fa, è stata nel Comune italo-albanese di San Basile. Gli arberesh, così si chiamano, costituiscono forse uno dei nostri più preziosi luoghi umani della memoria di questa provincia. In cinquecento anni di storia, la loro lingua ha setacciato (termine caro a Totonno) il dialetto cosentino che, quasi come in una selezione naturale, ha finito per contrassegnare i migliori usi delle popolazioni ospitanti. Per questa ragione un libro come Sulla groppa del Maestrale si scopre aderente al sentire persino delle nuove generazioni, come quella cui appartiene Vincenzo Tamburi, giovanissimo Sindaco di San Basile. Anche in questa occasione, come nelle precedenti, il volumetto è andato a ruba. Fa d altronde gola la nomenclatura storica, che copre un arco temporale di mezzo secolo sino ai giorni nostri, riportata da Totonno in ciascuna delle storie. Nomi illustri o soltanto famosi per la piazza o la via in cui gravitavano. Protagonisti comunque di accadimenti curiosi o importanti. Ma anche di fatti che se nell epoca di riferimento potevano non significare alcunché (come una partita di calcio con il mitico Super Santos, sotto le finestre di casa della maga Madame Fifì, e chi non la ricorda!), con il passar del tempo finiscono per rivelare tutti i caratteri specifici di una comunità: sol che vi sia qualcuno, appunto, che di quei fatti ne lasci traccia.

10 10 anno VIII - n. 3 Villaggio scolastico: meglio a Mussolini che a Craxi! Siamo veramente caduti in basso in questa nostra povera Italietta. Trovatemi un solo motivo, uno solo, per intitolare il Villaggio Scolastico di Castrovillari a Bettino Craxi! Ho sempre detto che Craxi è stato un ladruncolo di polli (3 condanne in appello: Enimont Enel -Banco Ambrosiano; spariti circa 200 miliardi di vecchie lire senza contare le tangenti della autostrada Mi-Ge, la cooperazione per il Terzo mondo in Somalia e per la metropolitana di Lima) rispetto ai signori che oggi siedono al potere. Non credo, tra l altro, che sarebbe, poi, contento che amici del Nuovo P.S.I., lo usassero per il solo gusto necrofilo, di parlare bene di un morto per sdoganare e nobilitare i vivi. Sicuramente non fa onore all Italia che, con la scusa della ricorrenza per la sua scomparsa, si sia messo in moto un meccanismo becero per intitolare in suo nome piazze, vie monumenti ecc. Craxi è morto da latitante, non ha voluto farsi processare e oggi lo si vuole legittimare come se egli fosse un secondo Enzo Tortora. L unica sua nota di merito, pare, è quella di aver schierato i Carabinieri a Sigonella, nell 85 contro il blitz delle teste di cuoio americane, facendo capire chi è che comandava! Con un 13% di consensi, dimostrò di essere in quel frangente uno Statista degno di questo nome. Purtroppo, quel giorno segnò la sua fine. Fu Reagan ad ordinarla con l aiuto dei vari compagni italiani divenuti poi traditori dello stesso Craxi. Mai doveva schierarsi contro gli americani. Perse, infatti, l appoggio di tutti i politicanti italiani che mangiano, dal 1946, sul groppone degli Stati Uniti. L Italia non è mai stata una nazione libera e, purtroppo, dobbiamo dire che nessuna guerra si è conclusa con lo stesso alleato Abbiamo sempre tradito per salire, poi, sul carro dei vincitori. Diciamolo con franchezza ai nostri figli e ai nostri giovani. Per finire, fino a quando non ci sarà una robusta forza socialista, liberale e democratica, Craxi resterà sempre in esilio, e a poco serviranno queste iniziative per nulla credibili. Detto questo, rammento all amico Battaglia, per dovere di cronaca, che il villaggio scolastico di Castrovillari, è stato inaugurato in epoca fascista come altri 36 in Italia, tutti eguali. Sulle mura del Villaggio Scolastico castrovillarese vi erano i Fasci Littori, tolti per mano di chi ha scritto la storia a proprio uso e consumo. Mi chiedo, allora, perché non intitolarlo a Benito Mussolini, per esempio, che probabilmente è l unico a vantarne la paternità? O al figlio Bruno, caduto, plurimedagliato, per le sue capacità di aviatore, volontario nella guerra di Spagna. O, ancora, ad Italo Balbo, numero uno dell aviazione internazionale, primo nella trasvolata dell Atlantico, colui che della Libia fece una vera oasi di paradiso, portando addirittura l acqua nel deserto, che costruì strade, case, ospedali e rese quella zona fertile per l agricoltura. Perché non intitolarlo a Giovanni Gentile, mente della filosofia italiana del secolo scorso, già Ministro della Pubblica Istruzione? Già, non è possibile farlo. Si perderebbero consensi, daremmo all opposizione motivo di scontro e creeremmo imbarazzi nella maggioranza. Tutto questo, perchè la politica non la si fa con Caro Diario grazie! Caro Diario, mi chiamo Pupetta, e sono la proprietaria del cane scomparso la sera dell 11 gennaio scorso per cui vi ho chiesto aiuto pubblicando l annuncio della sua scomparsa uscito nel numero scorso a pag. 8. Scrivo per ringraziarvi del gesto ma anche, soprattutto, per dire a tutti che grazie al Diario ho potuto finalmente riabbracciare il mio cane. E difficile far capire il rapporto che mi lega al mio amico a quattro zampe e che magari risulterà incomprensibile ai più Ma caro Diario, grazie, grazie, grazie di esistere!!! passione, con il cuore. Contano solo i teatrini a cui giornalmente assistiamo, assessori che alzano il tiro per ottenere maggiori poteri (attenzione. personali non per la collettività), sindaci che prima gettano la spugna e poi la raccolgono, diventando dei burattini nelle mani di quattro giovani promesse della vecchia DC che la incarnano nella maniera peggiore. Il listino pare ancora ci sia e, quindi, è meglio stare in silenzio ed accontentare tutti, a destra e a sinistra che, ahimé, esiste solo sulla carta. Dobbiamo pur pensare alle regionali. Chissà, forse un posto al sole, lo si potrà pure ottenere. Il Fascismo è stata una dittatura, ma, quantomeno, alla luce del sole, almeno gli italiani ne erano coscienti. Oggi vi è un Fascismo diverso, apparentemente democratico. Ma, in realtà, la dittatura è dietro l angolo. Non dimentichiamo che abbiamo oltre mille parlamentari nominati da 5 segretari di partito e non dai cittadini. Un ultima nota: ma il Nuovo P.S.I. esiste ancora? Non era confluito nel Popolo delle Libertà? Un saluto al Diario e a tutti i Castrovillaresi. Giovanni Martino... L idea divide e fa discutere Leggo delle sconcertanti riflessioni sul Diario n. 2 del 16/01/2010 dal titolo Il Villaggio scolastico intitolato a Craxi? Idea surreale, a seguito dell idea espressa a firma del consigliere comunale del Nuovo PSI, Leo Battaglia. L autore della lettera, si dichiara sconvolto, deluso e amareggiato per questa iniziativa, a suo avviso paradossale ed anacronistica, dilungandosi in affermazioni del tutto gratuite che certo non fanno giusto onore alle vicende storiche del nostro paese caratterizzate anche da zone d ombra. Va espressa una sola verità: Bettino Craxi è morto in esilio volontario perché non sopportò tutto l odio di cui era stato oggetto. Da vero statista, non accettò compromessi di comodo con le fazioni politiche che la storia, non le aule giudiziarie, ormai andava debellando a seguito della caduta del muro di Berlino. Ora mi appare strano che, essendo io antico simpatizzante socialista (uno che si definiva socialista dal volto umano), senta, solo io, il bisogno di scrivere su Craxi in questa città che pure fu governata da uomini validi che a Craxi si riferivano. Non latitante quindi (solo il pool mani pulite in tale guisa avrebbe potuto apostrofarlo), bensì eccellente rifugiato politico che si è sentito obbligato ad essere consequenziale alle verità denunziate in parlamento nel 92, nella impossibilità di frenare il dilagante costume di illegale finanziamento ai partiti, nessuno escluso. Va detto che oggi sono in pochi a considerare Craxi un latitante in terra straniera; difatti, se così fosse, anche colà sarebbe stato raggiunto dalla magistratura inquirente per il solo fatto che tra Tunisia ed Italia vige regolare trattato bilaterale. La verità è che questo eccezionale statista, nella sua attività poco più che decennale, trasformò radicalmente il modo di fare politica impostando riforme i cui frutti solo oggi cominciano a vedersi. Mi va di pensare al fatto che se Craxi avesse avuto la possibilità di restare al suo posto ancora per altri pochi anni, certamente questo paese avrebbe fatto un salto in avanti anticipando i tempi dell ammodernamento dello stato di almeno dieci anni. Le inchieste giudiziarie, invece, hanno soffocato le sue potenzialità progressiste, incidendo a tal punto da azzerare i due più importanti partiti italiani, la DC e il PSI. Evidentemente colui che commette abusi e/o illeciti deve risponderne, ma a livello personale non certo quale rappresentante politico che deve restare libero delle sue scelte se condivise dal popolo. All epoca i gruppi egemoni non potevano accettare che il PSI, un piccolo partito rappresentante di sofferte rivendicazioni sociali, potesse continuare a governare l Italia quale fulcro di riferimento tra l agguerrito PCI tradizionale e la DC ormai stanca da divisioni interne (le chiamavano correnti ). Data la sua levatura politica, alla sua morte, anche i suoi detrattori ebbero un momento di riflessione se conferire o meno a Craxi funerali di Stato. Ecco perché oggi non è consentito a nessuno esprimere parole di denigrazione allo statista, ignorando volutamente che solo durante il governo Craxi l Italia riuscì ad assumere un ruolo politico internazionale che la poneva ai vertici mondiali quale nazione interprete del disagio in cui erano incappati i partiti socialisti tradizionali, proiettati in avanti verso una riforma costituzionale di ammodernamento socio-economico generale. A seguito del suo messaggio, lo stesso PCI, prima con Occhetto, poi con D Alema, trasformandosi da un partito massimalista ad un movimento sinceramente democratico e anch esso riformista, si trovò una nuova collocazione forse propria dell antica socialdemocrazia. Queste sono le grandi conquiste di trasformazione politica dovute principalmente al pensiero di Craxi, mentre veniva tacciato di infamia politica e morale, fatto a pezzi dai mass media, costretto ad abbandonare il proprio paese, in esilio in una terra amica di fronte alla Sicilia. Ed a causa della vergogna ingenerata dal clima giustizialista, non fu adeguatamente protetto dal suo stesso partito che pur aveva contribuito a portare al governo. Il giorno del lancio delle monetine, per noi socialisti costituì il tramonto di un mito: il riscatto da decenni di soccombenza dai partiti egemoni. Pur essendo io all epoca un socialista moderato non militante mi sentii crollare il mondo addosso per la vergogna che ingenerò la caccia a Bettino Craxi quale capro espiatorio di tutta la classe politica moralmente bacata che allora perse il senso della misura. Fu sempre la magistratura milanese a volere Bettino Craxi in prima linea nella denunzia del finanziamento illecito ai partiti trattandolo come delinquente comune. Eppure, subito dopo la fuoriuscita dal governo dei socialisti, si pensò di depenalizzare il reato di illecito finanziamento dei partiti. A seguito della criminalizzazione di Craxi, si aprirono le danze del trasformismo politico alla ricerca di ruoli e posizioni di governo. Ancora oggi orientamenti giustizialisti vorrebbero abbattere l attuale capo del governo mediante la sola azione giudiziaria; ma questo Presidente del Consiglio dei Ministri è fatto di una pasta ben diversa dal puro politico che non accettò il confronto con la sua criminalizzazione. In una società moderna caratterizzata dalla globalizzazione, è inconcepibile che l azione politica di un governo venga condizionata da inchieste giudiziarie che nulla hanno a che fare con l interesse generale del Paese e che costituiscono solo ghiotta occasione per l opposizione, segno della sua incapacità politica, a tentare di rovesciare la maggioranza decisa dal libero voto elettorale. Il primato della politica va salvaguardato, né va dimenticato che Craxi fu protagonista del confronto politico tra le sinistre europee. Pertanto dobbiamo a Craxi il doveroso riconoscimento della crescita sociale e riformista dello stato; tale eccezionale eredità viene assunta dall attuale governo Berlusconi la cui azione politica non dovrà, ancora una volta, essere frenata dal duro ed inopinato giustizialismo che tanto danno fece negli anni 90 alla classe politica eletta dal popolo, intendo anche quella non corrotta. Alberto Zicari Membro del consiglio direttivo del Nuovo Psi Inefficienze del Polisportivo In relazione alla lettera comparsa nell ultimo numero del Diario sulle segnalazioni per il Polisportivo 1 Maggio, prendo carta e penna per comunicare che, comunque, molte delle inefficienze raccontate, possono essere imputabili agli stessi fruitori degli impianti, ivi compresi, in qualche caso, agli stessi tifosi che andando allo stadio per seguire il Castrovillari calcio, si lasciano andare, talvolta, ad atti di intemperanza ingiustificati ma che, però, gravano, poi, su tutti gli sportivi ed i cittadini. Grazie. Il Diario di Castrovillari e del Pollino Periodico associato all Unione Stampa Periodica Italiana Registrazione Tribunale di Castrovillari n. 1/2005 Iscrizione R.O.C. n Edito da Associazione Culturale PromoIdea Pollino Sede legale via Cairoli, Castrovillari Stampa: AGM Castrovillari - tel Tiratura: copie Distribuzione gratuita il sabato e la domenica a Castrovillari, Civita, Frascineto, Morano Calabro, San Basile, Saracena Direttore Responsabile - Giuliano Sangineti Direttore Editoriale Angelo Filomia Segretaria di redazione Stefania Ruotolo La collaborazione alla testata è libera e gratuita. Il settimanale è aperto a tutti coloro che desiderino collaborare nel rispetto dell art. 21 della Costituzione che così recita Tutti hanno diritto di manifestare il proprio pensiero con la parola, lo scritto ed ogni altro mezzo di diffusione, non costituendo, pertanto, tale collaborazione gratuita alcun rapporto di lavoro dipendente o di collaborazione autonoma.la Direzione si riserva di apportare modifiche agli articoli inviati che dovranno avere preferibilmente lunghezza non superiore a 35 righi standard ed inviati per posta elettronica all indirizzo: Eventuale materiale non pubblicato non verrà restituito. E consentita la riproduzione anche parziale dei testi citandone la fonte. Scriveteci a: Visitate il sito web ww.ildiariodicastrovillari.it

11 anno VIII - n L affaire Novacco/La solidarietà del PD al dirigente Ameruso Il circolo del Partito Democratico di Saracena, esprime tutta la propria solidarietà e vicinanza, nei confronti dell amico Emanuele Ameruso (membro della Direzione Regionale dei Giovani Democratici) il quale ha ricevuto, a seguito del proprio intervento incentrato su una sana e civile critica politica verso il comune che non avrebbe ottemperato agli obblighi previsti dal Piano Neve dell ente Parco Nazionale del Pollino, attacchi personali, dispregiativi e lesivi della dignità umana da parte del sindaco di Saracena e di altri membri dell amministrazione comunale. Senza entrare nel merito della legittimità delle prospettate querele, le cui spese sarebbero a carico di tutti i cittadini, e su cui dovrà esprimersi chi di dovere nelle sedi competenti, preme far presente, ove fosse sfuggito al sindaco, e a chi per lui, l art. 19 della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani: Ogni individuo ha diritto alla libertà di opinione e di espressione, incluso il diritto di non essere molestato per la propria opinione e quello di cercare, ricevere e diffondere informazioni e idee attraverso ogni mezzo e senza riguardo a frontiere. Sicuramente si può discutere sul fatto che i turisti protagonisti del casus belli siano rimasti o meno intrappolati a Novacco, anche se, oramai, è chiaro a tutti che la strada che porta alla nota località turistica era impercorribile così come affermato dallo stesso sindaco Gagliardi in più occasioni. Ma di una cosa siamo certi: a Novacco è rimasta in trappola, quella sì, la libertà di espressione dei cittadini. A tal proposito, vale la pena di ricordare come già, a seguito delle ultime elezioni provinciali, il Partito Democratico avesse espressamente richiesto delle scuse pubbliche da parte del sindaco nei confronti dei cittadini per le offese che fecero da cornice ai suoi comizi pubblici. Ci duole notare come, a distanza di mesi, anziché rientrare nei binari della civiltà verbale, il sindaco si prenda la briga di reiterare il proprio modus operandi, che non può che commentarsi da solo. Invitiamo, pertanto, anche le altre forze politiche e sociali del nostro paese che ancora una volta restano indifferenti dinanzi a spettacoli del genere, a chiedere un inversione di rotta. Inoltre, si tiene a ricordare al Sindaco e ai signori Assessori, che il Piano di Novacco e le sue strutture non sono una loro proprietà privata e che, di conseguenza, non v è la necessità di millantare una difficilmente riscontrabile eccellenza. Appare pretestuoso, per non dire ai limiti del ridicolo, rivendicare come in poche ore, fossero transitabili 12 dei 17 km che separano il centro abitato di Saracena dalle piste da sci, dato che i fondi stanziati dal Parco Nazionale del Pollino riguardano l intera tratta, e la copiosa nevicata, ha interessato soprattutto questi ultimi 5 km di strada. Il Partito Democratico (il cui gruppo dirigente, giova ricordarlo, è formato per il 57% da under 25 e per l 86% da persone che non hanno mai amministrato) è ben disposto a dialogare e a dare il proprio contributo per far sì che i servizi nelle nostre amate montagne possano migliorare, ma non si può altresì non constatare come di un evoluzione dei servizi non si possa fare a meno. Vi sono problemi inerenti le infrastrutture. Urge la messa in sicurezza del tratto di strada che collega il centro abitato e le strutture turistiche, urge dotare dell energia elettrica le strutture esistenti alimentate finora da gruppi elettrogeni che non fanno altro che aumentare i costi di gestione. Per non parlare poi dei mezzi spazzaneve che risultano essere inadeguati al tipo di strada. A sostegno delle tesi sopraesposte preme far notare la desolante condizione in cui attualmente versa il piano di Masistro futura sede dell orienteering, ma attualmente teatro di un ennesima cattedrale nel deserto in costruzione, con contorni di strade dissestate e prive di qualsiasi fonte di energia. Si coglie, quindi, l occasione (coerentemente con gli intenti di essere propositivi e non disfattisti) per rilanciare l idea di una strada che colleghi la Valle dell Erba a Campotenese, così come già previsto da un progetto presentato dalla scorsa amministrazione, ripresa dall attuale amministrazione e sostenuta anche dall Assessore Regionale al Turismo Damiano Guagliardi nella sua ultima visita a Saracena in modo tale da costruire la linea delle meraviglie Campotenese-Masistro- Valle dell Erba-Novacco rendendo sicuramente più fruibile e integrato l intero territorio. Si rinnova, quindi, la propria disponibilità al dialogo e a dare il proprio contributo, a condizione però che l amministrazione comunale scenda dal piedistallo costruito con le proprie mani, e riconosca umilmente, cosa che gioverebbe anche al clima politico locale, come stia lavorando duramente per tendere all eccellenza evitando di scadere nella presunzione. Gruppo Dirigente Sezione Partito Democratico Saracena Il Centro Turistico di Novacco, fa registrare il tutto esaurito, la seconda domenica di gennaio, ad una settimana dalla prima copiosa nevicata del sabato precedente. Circa 90 coperti nel ristorante, esaurito anche per i posti letto nei rifugi, grande partecipazione di giovani e turisti, non solo calabresi, dalla mattina fino al pomeriggio e sera. Inizia sotto i migliori auspici la stagione invernale negli attrezzati ed accoglienti pianori di Saracena. Ad esprimere viva soddisfazione, per la capacità di accoglienza ed assistenza che si continua a dimostrare ai numerosi ospiti venuti da ogni parte del Sud alla prima nevicata della stagione sul Pollino calabrese, è il primo cittadino, Mario Albino Gagliardi, che, a bordo del gatto delle nevi di proprietà comunale, ha raggiunto Piano di Mezzo, a Masistro, l altra perla Tutto esaurito a Novacco Soddisfatto Gagliardi: Grande capacità di accoglienza dice delle montagne di Saracena. Anche qui continua il Sindaco siamo pronti per il trasferimento, dalla prossima stagione invernale, degli impianti e della cura delle piste di sci da fondo, oggi fruibili a Novacco. Masistro aggiunge Gagliardi diventerà la seconda località per lo sci da fondo. La destinazione finale e principale, tuttavia, sarà quella dell orienteering a livello europeo. Paesi come la Finlandia, la Norvegia e la Svezia, potranno adottare questi pianori, facendoli diventare punto di riferimento dell Italia e dell Europa meridionale per l orienteering, fruibile per tutti gli appassionati nazionali ed internazionali di questo sport. Il sostegno, in questa sfida ed in questa ambizione, viene fornito da sportivi di fama come il finlandese Janne Salmi campione mondiale individuale nel 1997 e a staffetta nel 2001, attualmente allenatore della Nazionale Finlandese assoluta di orienteering; come il ceco Robert Zhardal già membro della Nazionale di orienteering; o ancora come lo svedese Jörgen Mårtensson, pluricampione del mondo e, infine, come Franco Nones, al quale, il prossimo 20 febbraio, Saracena consegnerà la già riconosciuta cittadinanza onoraria. Tutto ciò non può che renderci conclude Gagliardi ancor più soddisfatti e convinti di essere sulla direzione giusta. NESSUN DANNO A PERSONE, ORDINATO SGOMBERO Saracena. Enorme masso di 3 metri cade su abitazione È successo in via Roma, in pieno centro abitato Via Roma, zona centrale dell abitato non lontana dal corso principale. Intorno alle ore di martedì 19 gennaio, si stacca un masso con dei detriti dalla parete rocciosa. Il masso, di circa tre metri di altezza (v. foto), prima colpisce un abitazione rompendo le finestre e sfondando il bagno, poi, scivola, davanti alla costruzione andandosi a posizionare tra questa, e l immobile adiacente, ostruendo la strada tra le due strutture ed il garage. Il Sindaco Gagliardi ha subito provveduto ad emettere un ordinanza di sgombero per tre famiglie e due attività commerciali, dichiarando inagibile l immobile colpito dal masso, e non fruibile il secondo. Per fortuna, non si registra nessun danno a persone. L Amministrazione Comunale, successivamente, ha ordinato la rimozione dei materiali coinvolgendo i proprietari. Sorprese dalla personale di Irene Straticò Nell ambito delle Feste Natalizie, su iniziativa dell Assessorato alla Cultura P.I. Turismo guidato dal prof. Battista Rennis, a Lungro s è dato spazio pure ai momenti culturali. Dal 19 dicembre 2009 sino agli inizi di gennaio del nuovo anno, la signora Irene Straticò, in Falbo, con sorpresa dei più, ha presentato più di 20 quadri di pittura della rassegna allestita nell ampia sala dell ex Dopolavoro, visitata da molte più persone rispetto alle 400 e passa firme risultanti dal registro delle presenze. Il plauso è stato lusinghiero e stimolante per la Straticò. L artista, nata a Lungro, dove risiede, ha conseguito il diploma di Mostra dell Arte nel 1977 all Istituto di Castrovillari. Sin da bambina si trastullava a disegnare avvertendo una forte attrazione per il mondo dei colori. Alcuni viaggi compiuti, nei paesi del Nord-Europa, ormai adulta e cosciente del suo talento innato, le hanno fatto scoprire il fascino dei paesaggi naturali, spingendola in modo definitivo al mondo artistico. Da allora, nonostante gli impegni di famiglia, si è dedicata con passione e dedizione alla pittura, preferendo l acquarello, l unico, come afferma, in grado di stimolarmi, come nessun altro materiale, nonostante non sia facile ad essere impiegato e presenti, invece, molte difficoltà tecniche. Dipinge soprattutto paesaggi naturali, animali (specie i gatti), fiori come pure scorci caratteristici di Lungro. I colori che predilige dice soprattutto nel riprodurre paesaggi floreali, sono il blu cobalto, il giallo Winsor ed il grigio di Payne, che mescolati in dosi equilibrate, danno il bel verde che si trova maggiormente in natura. Irene Straticò, ha dedicato la sua prima mostra alla propria famiglia ringraziando quanti l hanno incoraggiata ad esporre le sue opere in pubblico. Pasquale Pisarro Aprustum in scena con Sabato, domenica e lunedi All Auditorium Comunale di Morano Calabro Dopo il successo ottenuto nella stagione teatrale di Castrovillari e in quella di Cassano allo Ionio, Aprustum presenta la sua Sabato, domenica e lunedì all Auditorium Comunale di Morano Calabro. L appuntamento è per domenica 24 gennaio alle e rientra nel ricco cartellone della stagione di teatro e musica, organizzata dall associazione culturale L Allegra ribalta, presieduta da Massimo Celiberto e sotto la direzione artistica di Franco Guaragna, con il patrocinio dell amministrazione comunale di Morano. Sabato, domenica e lunedì di Eduardo De Filippo gode della regia di Casimiro Gatto e vede sulla scena un gruppo affiatato di attori che ha già portato in scena diversi testi di Eduardo, raccogliendo unanimi consensi e facendo registrare il tutto esaurito. È l unico dei capolavori eduardiani di cui non resti traccia filmata, essendo purtroppo andate perdute le immagini della trasposizione televisiva che lo stesso Eduardo realizzò per la Rai nel Nel 2002, Toni Servillo, per Teatri Uniti, ne ha curato un premiatissimo e gettonatissimo allestimento, che lo ha visto nelle vesti di regista e di protagonista a fianco di Anna Bonaiuto. Una rivisitazione, vincitrice di quattro Premi Ubu, del Premio della Critica Teatrale, del Premio Hystrio, del Premio Flaiano, e di due Premi ETI/Olimpici del Teatro. Scritta nel 1959 e inclusa nella Cantata dei giorni dispari anticipa i tempi e rappresenta i primi sintomi della disgregazione della famiglia patriarcale che sarebbe giunta al culmine con la rivoluzione culturale del Il testo sintetizza tre giorni di tragicommedia domestica in salsa napoletana, attraverso una messa in scena che punta sull immediatezza espressiva per far risuonare il senso più profondo ed autentico della scrittura teatrale di Eduardo, autore classico della contemporaneità. Eduardo considera quella che ancora negli anni sessanta poteva essere vista come una grande famiglia napoletana dove tre generazioni, nonni, figli, nipoti e in più fidanzati, zie e zii, domestici affezionati e vicini di casa quasi di famiglia vivono cordialmente assieme, apparentemente senza contrasti nel grande appartamento di Peppino Priore (Leonardo Pandolfi), benestante commerciante di tessuti che fra poco godrà anche lui del boom economico degli anni 60 in Italia. La vicenda inizia il Sabato, giorno in cui si prepara la festa, con Rosa (Mariella Pudia), la moglie di Peppino, intenta a cucinare il ragù per il grande pranzo domenicale, tra le lamentele del marito, del padre don Antonio (Domenico Donato) e del figlio Rocco (Fedele Battipede) e i litigi della figlia Giulianella (Sabrina Fasanella) con il fidanzato Federico (Raffaele Ferrara). Completano il cast: Ivan Donadio, Luca Donadio, Matteo Forestieri, Luigi Grisolia, Marzia Grisolia, Rosanna Guaragna, Alessandro Laitano, Marco Rosa, Claudia Soppelsa e Lucrezia Zaccaro.

12 12 anno VIII - n. 3 SHOPPING CENTER Sabato 30 gennaio prossimo, alle ore 21.30, ancora tante risate con la esilarante comicità di Gianluca Belardi. Dopo il grande successo ottenuto a Zelig e Colorado Cafè, Belardi approda al Sybaris. Lo spettacolo tocca tutti i temi cari a Gianluca ed a un intera generazione attraverso i quali racconta e rivisita gli anni 70 ed 80. Una sorta di amarcord, a tratti ironico, a tratti amaro, che ci permette di ricordare e sorridere di cose che oggi ci appaiono ridicole. Tanto per citarne alcune: il subbuteo e le piste Polistil, le penne Aurora e i primi videogiochi come Space Invaders. E poi la famiglia, la scuola, le partite di pallone, il preside, il primo bacio e il miglior amico. Il tutto raccontato con uno sfondo particolare: quello dell Italia che cresce con i suoi drammi e le sue vittorie, dal rapimento di Aldo Moro ai ABBIGLIAMENTO ACCESSORI DONNA (anche taglie forti) SCONTI del 25 e del 30% Corso Garibaldi, Castrovillari cell Al Sybaris tornano gli artisti di Zelig La ottava edizione di Primafila presenta sabato 30 dicembre, Gianluca Belardi in Danni di Piombo Recital natalizio per la G. Rodari La scuola dell infanzia G. Rodari di Castrovillari, per la ricorrenza più attesa dai bambini, la nascita di Gesù, ha messo in scena un simpatico recital natalizio dal titolo Dirottate su Betlemme. L allegro spettacolo, caratterizzato da canti, tenutosi nella chiesa di San Girolamo, il 21 dicembre scorso, è stato preceduto da una suggestiva fiaccolata partita proprio dalla scuola. L evento, ha favorevolmente colpito tutti coloro che hanno avuto la fortuna di parteciparvi ed assistere. È stato davvero emozionante vedere per le strade della città tanti piccoli angeli sfilare in fila per due, preceduti da due zampognari che hanno riprodotto musiche natalizie. Alla realizzazione di questa grande festa, hanno collaborato le maestre, i genitori, i bambini ed anche la Polizia Municipale di Castrovillari, a cui è andato il ringraziamento di tutti i partecipanti. Come da tradizione per la scuola, il giorno successivo, l ultimo prima delle vacanze natalizie, ha fatto visita ai bambini, Babbo Natale. Tutti i piccoli, sono stati entusiasti nel vedere Babbo Natale, che quest anno si è mostrato con sembianze femminili. Tra giochi, doni, caramelle e tanto tanto divertimento tutti si sono salutati e si sono augurati un sereno Natale ed un felice anno nuovo. Mondiali dell 82. E dal vivo che Gianluca esibisce tutti i suoi numeri: la capacità evocativa dei suoi racconti, l espressivita, la presenza scenica e la sua comicità che da vita a tante storie d amore, di sesso ed un racconto sui giovani della periferia romana. Gianluca Belardi è un comico particolare. Come tutti i comici della sua generazione si è fatto conoscere per le apparizioni televisive, come durante gli speciali Ma chi ce lo doveva dire?!? con Ficarra e Picone e, più recentemente, a Zelig Circus e Colorado Cafè. Apparizioni sintetiche per natura che ci hanno mostrato solo una parte delle sue capacità, ora ammirabili al Teatro Sybaris, dal vivo, nel delizioso spettacolo di sabato 30 gennaio prossimo.

13 anno VIII - n SABATO 30 GENNAIO ORE Kamut Pizza Cucina senza glutine TORNA ZELIG AL TEATRO SYBARIS GIANLUCA BELARDI in DANNI DI PIOMBO

14 14 anno VIII - n. 3 Al via la 15a edizione del concorso pratico-artistico-letterario Antonio Stinca Il concorso pratico-artistico-letterario Antonio Stinca, è giunto alla sua ininterrotta 15a edizione. Ci sembra opportuno, pertanto, ricordare e ripercorrere le motivazioni della sua lontana istituzione, non prima di aver ridelineato la figura del suo intestatario, a 15 anni dalla sua immatura scomparsa. Antonio Stinca era nato a Marano Marchesato nel 1941 da nobile famiglia. La madre voleva avviarlo alla vita ecclesiastica per mantenere viva la tradizione di avere sempre nella discendenza un sacerdote, ma Antonio era di tutt altra inclinazione. Dopo circa 12 anni passati nel collegio degli Ardorini di Montalto, perseguì quello che era stato sempre il suo sogno: diventare geometra. Riuscì nel suo proposito ed esercitò la professione per diversi anni. Nel frattempo, conobbe e sposò una nostra concittadina la sig.ra Pina Giovazzini. In seguito, gli si presentò l opportunità di entrare nel mondo della scuola come assistente amministrativo. Un posto fisso, non era da buttar via, e dopo una breve parentesi di lavoro a Torino, si sistemò definitivamente a Castrovillari, dove decise opportunamente di non esercitare più la professione di geometra perchè non riteneva giusto che, nel suo piccolo, potesse togliere un posto di lavoro ad un qualsivoglia giovane geometra. Lo zio prete gli aveva lasciato un cospicuo numero di importanti ed antichi libri ed egli non esitò a farne donazione alla Parrocchia di S. Girolamo affinchè si iniziasse ad allestire una biblioteca: Antonio soleva ripetere: i libri devono essere letti altrimenti sono opere morte. Dopo la sua morte, avvenuta a 53 anni, lasciando la moglie e i figli Annarita, Francesco e Sergio, il suo nome è rimasto a testimoniare uno dei momenti culturali più significativi della città del Pollino: il concorso a lui intitolato. L idea fu di don Franco Oliva, parroco della Chiesa di S. Girolamo. Inventariando i libri della biblioteca intestata allo stesso, la moglie Pina propose a don Franco di premiare una tantum lo studente che avesse dato prova di aver letto di più. Il Parroco rispose e propose: Faremo di più e daremo inizio a qualcosa che durerà nel tempo. Con l aiuto e le competenze di alcuni docenti, è stato formato un comitato che ha avuto il compito di istituire un Concorso Culturale destinato agli alunni di ogni ordine e grado, chiamati a cimentarsi su argomenti inerenti la religiosità e la santità di figure calabresi. I primi timidi passi iniziali furono ampiamente superati dai successi ottenuti e dalla rispondenza entusiastica da parte del mondo della scuola, tanto che il concorso ben presto ha valicato i confini cittadini ed è stato esteso a tutta la provincia di Cosenza. Ininterrottamente, così, il concorso è giunto alla sua 15a edizione e perciò, a buon diritto, è diventato una vera e propria istituzione. L argomento scelto quest anno è il seguente: La Chiesa che vorrei suddiviso nelle tre sezioni destinate agli alunni delle Elementari, Medie e Superiori. Traccia comune alle tre sezioni: Figure di santità che hanno segnato la storia del tuo territorio. La seconda traccia per le elementari è: Lasciate che i bambini vengano a me: quali testimoni nel nostro territorio hanno accolto il messaggio di Gesù e lo hanno messo in pratica. La seconda traccia per la scuola media è: Andate ed annunciate il Vangelo. A tuo avviso la Chiesa, oggi, realizza questa missione che Gesù le ha affidato?. La seconda traccia per le superiori è: Quali sono le aspettative dei giovani nella Chiesa del terzo millennio?. Come ogni anno, a maggio, ci sarà la premiazione degli elaborati valutati da apposite e competenti commissioni. Le migliori composizioni, saranno premiate con borse di studio intitolate a persone defunte: Anna Amato, Carmela Bertolone, Carmine Bonadies, Silvano Borruso e Carmine Fortunato, Mario Cavallaro, Francesco e Carmela Corriero, Elisabetta Filomia, Giuseppe e Maria Grazia Frascino, Peppino Gatto, Leonardo e Rosa Giovazzini, Ugo Laghi, Francesco Laudadio, Francesco Le Pera, Luigi Maffia, Domenico Molino, Francesco e Marcella Muraca, Sara Oliveto, Sandro Pagano, Fratelli Presta, Lucrezia Pugliese Tocci, Luigi Rubini, Franco Rummolo, Francesco Sacco, Mario Sancineto, Enza Sanfilippo, Emilio Sciannimanico, Tommaso e Rosa Tetro, Viola Bortolozzi Zicari. Per ringraziamento: Piero e Antonella De Gaio. Altri elaborati segnalati dalle commissioni saranno premiati con coppe e targhe. Per eventuali altre informazioni visitare il sito: Bruno La Vecchia Anche quest anno si è svolta la XXVI edizione di Alla riscoperta dei Presepi ideata da Padre Lorenzo Bergamin dei Frati Minori Conventuali, dal 1975 fino al 1986 con la collaborazione della Pro Loco ed il patrocinio dell Amministrazione comunale e, successivamente, dopo un interruzione novennale causata dal trasferimento a Palmi del Frate, ripresa, al suo ritorno, nel 1995 su iniziativa della Parrocchia di San Francesco da Paola, sempre col patrocinio del Comune di Castrovillari. Inizialmente l idea era nata come Concorso dei Presepi che prefigurava una vera e propria gara fra i numerosi partecipanti, ai tre primi classificati dei quali, si assegnavano, oltre ad un diploma di partecipazione, coppe e targhe mentre per gli altri, in palio, regali e diplomi. Questa iniziativa, nel corso degli anni, ha stimolato la fantasia e la partecipazione di numerosissimi cittadini e famiglie di Castrovillari, tanto da far diventare la nostra città un punto di riferimento, in Calabria e nel Meridione, di questa antica tradizione: si pensi, ad esempio, agli artistici presepi ideati, costruiti, realizzati dal compianto Preside Luigi Manco, Dirigente dell Istituto d Arte di Castrovillari, dall artista Gianni Cherillo, il meraviglioso presepe del quale si può ammirare nel Protoconvento, da Padre Lorenzo i cui presepi, come quello di quest anno ancora visitabile fino al 2 febbraio, attirano centinaia di visitatori! Queste edizioni, però, non sono solo un occasione per mostrare la valentia e la bravura dei vari partecipanti, ma vogliono contribuire, soprattutto, a rafforzare, ancor di più, in una società sempre più edonistica ed in crisi di identità i tradizionali valori sui quali sono innestate le nostre radici, da quelli del Cristianesimo, a quelli della famiglia, Alla riscoperta dei Presepi. Premiati i partecipanti La manifestazione, ideata da Padre Lorenzo Bergamin dei Frati Minori Conventuali, giunta alla sua XXVI edizione Il presepe artistico di Gianni Cherillo della solidarietà, dell accoglienza. Con questo spirito, pertanto, hanno partecipato all edizione del 2009, numerosi giovani, istituti scolastici, famiglie, che sono stati visitati da una Commissione d esperti composta da Padre Lorenzo, dal prof. Gianni Donato e dal prof. Franco Caruso. L affollata cerimonia di premiazione, presieduta dal Parroco della Chiesa di San Francesco, Padre Paolo Sergi, si è svolta domenica 10 gennaio scorso, dopo la Messa vespertina presso il Salone Varcasia. L occasione ha consentito, anche, di accostare l immagine della grotta di Bethlemme alla drammatica situazione verificatasi a Rosarno, nella quale gli immigrati, poi scacciati, erano costretti a rifugiarsi in moderne, misere e sporche grotte, alla stregua di Giuseppe, Maria e Gesù! Con diplomi, doni vari, riproduzioni artistiche di presepi, offerti dall Amministrazione comunale di Castrovillari, nella persona del vicesindaco, prof. ssa Anna De Gaio, sono stati premiati i seguenti partecipanti: Enzo Donato, Francesco Bennardo, l IPSIA di Castrovillari, Gennaro Garofalo, il Liceo Scientifico Statale Castrovillari, il presepe di Suor Semplice, Antonietta Di Bari, Alex Alessandria, Davide Vigna, Fedele Di Mare, Giuseppe Bonifati, il Corso Moda dell IP- SIA Castrovillari, Francesco De Cunto, Ornella Presta, Elisa De Gaio, Micaela Pisani, Antonia De Marco, Marco Laino, Emanuele Granata, Rosanna D Eredità, Giuseppe De Gaio, Vittorio D Agostino, Antonio Dulcetti, Vincenzo Gatto. Nel corso della cerimonia, i numerosissimi convenuti hanno avuto la possibilità di ammirare le composizioni più belle dei presepi partecipanti, attraverso le immagini riprodotte sullo schermo dal prof. Franco Caruso. Festa di San Sebastiano. Celebrato il patrono dei Vigili Urbani Il Comando della Polizia municipale di Castrovillari e l Amministrazione comunale, hanno celebrato, mercoledì 20 gennaio, con una semplice cerimonia la ricorrenza della festa di San Sebastiano, patrono della Polizia Locale d Italia. Alla manifestazione, per l Amministrazione comunale, erano presenti gli assessori, Orazio Attanasio ed Umberto Malagrinò, nonché i rappresentanti di tutte le Forze dell Ordine. Il corteo si è soffermato al Monumento ai Caduti per deporre una corona d alloro. Subito dopo autorità e militari si sono recati nella Chiesa di San Francesco dove è stata celebrata la Santa Messa da parte di Padre Paolo Sergi, parroco della Parrocchia. Prima della la funzione religiosa, nel piazzale antistante la Chiesa, sono state benedette le due autovetture Fiat Punto acquistate dall Amministrazione comunale di Castrovillari per essere messe a disposizione del locale corpo di Polizia Municipale. Durante la celebrazione l Assessore Attanasio in nome e per conto dell Amministrazione, ha portato il saluto ai partecipanti, richiamando l importante funzione che svolgono ogni giorno le Forze dell Ordine. Particolarmente soddisfatto il responsabile del Corpo della Polizia Municipale, Dario Giannicola che, con il Coordinatore, Pasquale Pandolfi, ha sovrinteso alle diverse fasi della giornata, ricordando, nel salutare gli invitati, la valenza dell appuntamento per il ruolo fondamentale e delicato che porta avanti la Polizia Locale in ogni città. Nasce nella sezione castrovillarese del CAI, il gruppo di Mountain Bike A 10 anni esatti dalla costituzione del CAI Castrovillari e dopo che il Comitato centrale di indirizzo e controllo del Club Alpino Italiano ha deliberato il riconoscimento ufficiale del Cicloescursionismo come attività istituzionale del CAI, inserendo il relativo Gruppo di lavoro nell organo tecnico centrale della Commissione centrale di escursionismo, è nato in seno alla sezione castrovillarese il gruppo di Mountain Bike. Le finalità dell iniziativa, sono chiaramente in linea con quanto citato dal primo articolo dello Statuto associativo nazionale, che tende alla promozione dell alpinismo in ogni sua manifestazione, la conoscenza e lo studio della montagna, oltre all assoluta tutela e difesa degli ambienti naturali. Le intenzioni basilari del gruppo di Mountain Bike sono quelle affini al cicloescursionismo, cioè fornire agli appassionati di questa meravigliosa disciplina gli elementi base per un corretto approccio alla pratica sportiva in ambiente montano, il tutto rispettando rigorosamente le condizioni di sicurezza e di incolumità dei bikers, e il pieno rispetto ambientale; organizzare, nel corso dell anno, escursioni e cicloturistiche, un sicuro e sano modo di trascorrere un giornata a contatto con l ambiente naturale svolgendo una sana attività fisica e di socializzazione. Per informazioni ed iscrizioni rivolgersi alla Sezione del CAI Castrovillari sita in via C. Pepe,74 - nei giorni di Martedì e Giovedì dalle ore20.30 alle ore oppure telefonare al

15 anno VIII - n Dopo la vittoria con il Trapani, per i rossoneri, ora, tutto è possibile Ed alla fine, arrivò la tanto attesa prima vittoria di Giovinazzo. Certo, il Castrovillari era in netta crescita nelle ultime uscite, ma mai qualcuno avrebbe potuto pensare di poter festeggiare la vittoria proprio contro la capolista Trapani. Ed invece, l impresa è riuscita grazie alla rete di capitan Ruggiero e ad una condotta di gara intensa e grintosa. Era la gara più difficile, ma, alcune volte, quelle più difficili sono le più combattute e piacevoli. Quelle che certamente rimangono scritte nella storia di una squadra afferma Giovinazzo a fine gara che così continua: Credo che ciò che si è visto subito è il cuore messo in campo dalla squadra che ha lottato pallone su pallone e minuto dopo minuto. Una squadra che non si è mai data mai per vinta e che ha difeso il risultato contro una compagine i cui numeri parlano chiaro, essendo la formazione più forte del girone afferma Giovinazzo che si complimenta con tutti. Una vittoria che porta tre punti importantissimi alla vigilia della sfida con il Messina di domenica 24 gennaio, arrivata grazie alla rete in rossonero di Antonio Ruggiero. La prima assoluta del capitano, che deve avere una dedica particolare, e Il giovane castrovillarese Mola ( 92) che ha esordito domenica contro il Trapani nel finale cioè alle donne della sua vita, sua figlia Cristiana, e sua moglie Maria Elena, ma, in particolare, al presidente Mazzei per il grande sacrificio e l impegno che sta mettendo quotidianamente per questo Castrovillari. Una vittoria per il nostro presidente. Una vittoria, però, che porta la firma anche del portiere Giovanni Raviotta. Aveva commesso l errore del pareggio contro il Palazzolo, si è rifatto alla grande contro il Trapani con una serie incredibile di interventi. Anche domenica scorsa contro il Palazzolo precisa ancora mister Giovinazzo - ha fatto una grande prestazione. L infortunio, poi, sono cose che capitano. Contro il Trapani, ha bissato la grande prestazione con interventi ottimi. Da quando sono qui, ho sempre visto in Raviotta un portiere che sa stare in porta e non soffre mai. Insomma il valore del ragazzo non si discute. Ed ora bisogna continuare questa striscia positiva a Messina dove si giocherà a porte chiuse. Dopo quello che si è visto domenica scorsa tutto è possibile. Michele Martinisi La vittoria contro il Trapani porta la firma anche del portiere Giovani Raviotta Giornata di studio dell Assapli Una vera e propria full immersion sui vari istituti che caratterizzano l azione degli agenti della Polizia locale nelle città. L Assapli, Associazione Appartenenti alla Polizia Locale Italiana, in collaborazione con il Comando di Polizia Locale di Castrovillari, ha organizzato una giornata di studio per i propri aderenti dal titolo Come agire Tecniche pratiche operative. L appuntamento è per venerdì 29 gennaio, dalle ore 9.00 alle ore nel Teatro Sybaris del Protoconvento Francescano. Alla giornata di studio, interverrà l on. Maurizio Saia, Sottosegretario della Repubblica Italiana, che illustrerà le ultime novità e l iter legislativo relativo alla legge di Riforma sulla Polizia Locale. La Giornata di Formazione e aggiornamento professionale - spiega Dario Giannicola presidente nazionale dell ASSAPLI, e responsabile del Corpo di Polizia Municipale del capoluogo del Pollino - è rivolta alla forze di Polizia Locale, Provinciale, Statale, Associazioni di Volontariato di Protezione Civile, di Tutela Ambientale, Dirigenti e Funzionari pubblici e privati, e si prefigge di inquadrare alcune tematiche che, oggettivamente, si possono verificare durante l espletamento del servizio, tracciando un percorso pratico-operativo per la soluzione delle varie problematiche in materia di codice della strada, polizia amministrativa, infortunistica stradale, polizia commerciale, polizia ambientale, polizia giudiziaria, procedura penale, protezione civile. Il programma prevede all inizio dei lavori, il saluto ai partecipanti del sindaco, Franco Blaiotta, del Presidente nazionale dell Assapli, Dario Giannicola, del Presidente della Provincia, Mario Oliverio, e del Presidente del Parco Nazionale del Pollino, Mimmo Pappaterra. Subito dopo l avvio della sessione mattutina, coordinata da Giannicola, seguiranno gli interventi del Presidente Nazionale del Sindacato Prefetti, Domenico Galati, del Comandante della Polizia Locale di Conversano (BA), Gianni Di Capua, del Vice Prefetto di Cosenza, Vito Turco, del Comandante della Polizia Locale di Acquaviva delle Fonti (BA) Gianni Centrone, che affronteranno rispettivamente Il ruolo del sindaco e della Polizia Locale, Le ordinanze sindacali in materia di Sicurezza Urbana e le tecniche di redazione e sistema sanzionatorio, Il ruolo della Polizia locale nel servizio di Protezione civile e Commercio e Polizia Amministrativa. Novità tra adempimenti e controlli della Polizia municipale. Relazioni avranno luogo anche su L uso delle apparecchiature di rilevazione della velocità e su ciò che concerne Il Codice della strada tra redazioni atti, revisione veicoli ed altro a cura del Vice Prefetto aggiunto di Cosenza, Antonio Di Martino, e del Comandante di Polizia Locale, Mimmo Carola. Nel pomeriggio, a partire dalle ore 15.30, i lavori, moderati dal Comandante della Polizia Locale di Cosenza, Giampiero Scaramuzzo, s incentreranno su il Nuovo reato di oltraggio a pubblico ufficiale. Configurabilità e modus operandi, Il reato di Stalking. Configurabilità e modalità operative d indagine, Le indagini di PG, la comunicazione di reato, il sequestro, l arresto in flagranza di reato, il fermo d indiziato di delitto, le perquisizioni in flagranza di reato, Guida in stato di ebbrezza e/o sostanze stupefacenti - Tecniche intervento e redazione degli atti ; e ancora Codice della strada - casi pratici, casco, cinture di sicurezza, documenti di circolazione ed altro con Francesco Pellecchia Sostituto Procuratore della Repubblica del Tribunale di Castrovillari, Livio Cristofano, Magistrato del Tribunale di Cosenza, Dario Giannicola, Presidente Assapli, Ugo Sergio Auteri e Mimmo Carola, Comandanti di Polizia Locale. L Associazione Non più soli cerca casa per il Progetto Un tetto per te. Per informazioni contattateci presso la sede sita in Corso Garibaldi, Castrovillari oppure al n. telefonico dal lunedì al venerdì dalle ore alle Sabato 23 gennaio Castrovillari - Sede dell associazione Solidarietà e Partecipazione, via XX Settembre n Mostra rappresentativa degli elaborati pervenuti, per la seconda edizione del Concorso fotografico Fai click su Castrovillari, organizzato dal Gruppo Ascolto Problematiche Cittadini dell Ass. Solidarietà e Partecipazione di Castrovillari. Sabato 23 gennaio (dalle alle e dalle alle 20.00); domenica 24 Gennaio (dalle alle Alle ore 19.00, premiazione del vincitore e dei partecipanti). Domenica 24 gennaio Cassano Ionio - Chiesa Cattedrale - ore Santa Messa in occasione della ricorrenza di S. Francesco di Sales, Patrono dei Giornalisti. La celebrazione sarà presieduta da S. E. Rev.ma Mons. Vincenzo Bertolone, Vescovo della Diocesi di Cassano Jonio. Presenti il Presidente dell Ordine Regionale dei Giornalisti, Giuseppe Soluri, e il Segretario del Sindacato dei Giornalisti della Calabria, Carlo Parisi. Morano Calabro - Auditorium Comunale ore Per la Stagione Teatrale 2009/2010, Aprustum presenta Sabato, Domenica e Lunedì di Eduardo De Filippo per la regia di Casimiro Gatto. Giovedì 28 gennaio Castrovillari Teatro Sybaris ore XI Stagione Teatrale Il Teatro Stabile di Calabria presenta Il giuoco delle parti di Luigi Pirandello con Geppy Gleyjeses, Marianella Bargilli e Leandro Amato. Venerdi 29 gennaio Castrovillari Teatro Sybaris ore 9.00/ Giornata di studio dell Assapli, Associazione Appartenenti alla Polizia Locale Italiana, in collaborazione con il Comando di Polizia Locale di Castrovillari, sul tema Come agire Tecniche pratiche operative. Previsto l intervento dell onorevole Maurizio Saia, Sottosegretario della Repubblica Italiana, per illustrare le ultime novità e l iter legislativo relativo alla legge di Riforma sulla Polizia Locale. Sabato 30 gennaio Castrovillari Teatro Sybaris ore Primafila presenta lo spettacolo del monologhista Gianluca Belardi in Danni di Piombo. Ancora tante risate al Sybaris con la esilarante comicità dell artista dopo il grande successo ottenuto a Zelig e Colorado Cafè. Lunedì 1 febbraio Castrovillari Teatro Sybaris ore Oscar del Calcio Amatori Riconoscimenti per i migliori allenatori, arbitri e giocatori. Ospiti: Stefano Fiore, Francesco Cozza, Gigi Marulla, Gigi De Rosa, Adriano Fiore, Giancarlo Petrocco e Piero Lento. Direttamente da Zelig, Peppe Iodice Sabato 6 febbraio Castrovillari Salone del Circolo Cittadino ore Il Laboratorio di Lettura Diapason ed il Circolo Cittadino di Castrovillari, annunciano la presentazione dell ultima fatica letteraria di Antonino Ballarati Così ho sedotto Roma (Iuppiter Edizioni). Dopo il saluto del Sindaco, Franco Blaiotta, interventi di: Biagio Murianni, Presidente del Circolo Cittadino, Pierfranco Bruni, scrittore, Roberta Schettini, docente. Conclude l autore.

16

Giuseppe Iosa. Documento programmatico per la candidatura alla segreteria del Circolo Moro-Berlinguer di Peschiera Borromeo

Giuseppe Iosa. Documento programmatico per la candidatura alla segreteria del Circolo Moro-Berlinguer di Peschiera Borromeo Giuseppe Iosa Documento programmatico per la candidatura alla segreteria del Circolo Moro-Berlinguer di Peschiera Borromeo Domenica, 19 aprile 2015 Premessa Il Partito Democratico di Peschiera Borromeo,

Dettagli

RELAZIONE CONGRESSO DI CIRCOLO DELL 11 OTTOBRE 2014 CANDIDATO SEGRETARIO: LOCCI ROSALINA CONDIVISIONE - RESPONSABILITA - COMPETENZE

RELAZIONE CONGRESSO DI CIRCOLO DELL 11 OTTOBRE 2014 CANDIDATO SEGRETARIO: LOCCI ROSALINA CONDIVISIONE - RESPONSABILITA - COMPETENZE RELAZIONE CONGRESSO DI CIRCOLO DELL 11 OTTOBRE 2014 CANDIDATO SEGRETARIO: LOCCI ROSALINA CONDIVISIONE - RESPONSABILITA - COMPETENZE Saluto tutti i presenti: iscritti, simpatizzanti rappresentanti dei partiti..

Dettagli

Il PD vuole aprire le porte ai nuovi italiani

Il PD vuole aprire le porte ai nuovi italiani Il PD vuole aprire le porte ai nuovi italiani Autore: Alban Trungu Categoria : Mondo Migrante Data : 15 febbraio 2011 Intervista con Khalid Chaouki, responsabile immigrazione e seconde generazioni dei

Dettagli

Esito del voto elettorale nazionale: nel nuovo Parlamento sarà difficile garantire una stabilità di governo.

Esito del voto elettorale nazionale: nel nuovo Parlamento sarà difficile garantire una stabilità di governo. RINNOVO DEL PARLAMENTO ITALIANO RINNOVO DEL CONSIGLIO REGIONALE : Lombardia Lazio Molise Esito del voto elettorale nazionale: nel nuovo Parlamento sarà difficile garantire una stabilità di governo. La

Dettagli

Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del. giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un

Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del. giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un 1 Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un attimo assentarmi, ma è una questione di cinque minuti. Devo uscire,

Dettagli

SICUREZZA E : CITTADINANZA LEGALITA

SICUREZZA E : CITTADINANZA LEGALITA ISTITUTO COMPRENSIVO G.GALILEI Scuola dell infanzia, primaria, secondaria di primo grado VIA CAPPELLA ARIENZO TEL. 0823/755441 FAX 0823-805491 e-mail ceee08200n@istruzione.it C.M. CEIC848004 Sito web www.scuolarienzo.it

Dettagli

COMMISSIONI RIUNITE. I (Affari costituzionali, della Presidenza del Consiglio e interni) e XII (Affari sociali)

COMMISSIONI RIUNITE. I (Affari costituzionali, della Presidenza del Consiglio e interni) e XII (Affari sociali) Martedì 15 febbraio 2011 3 Commissioni riunite I e XII COMMISSIONI RIUNITE I (Affari costituzionali, della Presidenza del Consiglio e interni) e XII (Affari sociali) S O M M A R I O SEDE REFERENTE: Istituzione

Dettagli

I Militari possono far politica?

I Militari possono far politica? I Militari possono far politica? Il personale in servizio attivo delle Forze Armate (Esercito, Marina, Aeronautica, Arma dei Carabinieri e Guardia di Finanza) può fare politica? Siccome ci sono tanti mestatori,

Dettagli

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

Elezioni Regionali. A rischio la proclamazione degli eletti in Puglia

Elezioni Regionali. A rischio la proclamazione degli eletti in Puglia Elezioni Regionali. A rischio la proclamazione degli eletti in Puglia Rischia di slittare la proclamazione degli eletti al Consiglio Regionale della Puglia a causa della scorretta trascrizione e conseguente

Dettagli

Al Signor PRESIDENTE del Consiglio Comunale di SOLOPACA. Al SINDACO del Comune di SOLOPACA. Al SEGRETARIO del Comune di SOLOPACA

Al Signor PRESIDENTE del Consiglio Comunale di SOLOPACA. Al SINDACO del Comune di SOLOPACA. Al SEGRETARIO del Comune di SOLOPACA Al Signor PRESIDENTE del Consiglio Comunale di SOLOPACA Al SINDACO del Comune di SOLOPACA Al SEGRETARIO del Comune di SOLOPACA OGGETTO: INTERROGAZIONE" Ai sensi degli artt. 43 del D.Lgs. 267/2000 e 40

Dettagli

Verbale riunione del Consiglio di Amministrazione del 25 ottobre 2011

Verbale riunione del Consiglio di Amministrazione del 25 ottobre 2011 Verbale riunione del Consiglio di Amministrazione del 25 ottobre 2011 In data 25 ottobre 2011 alle ore 19:15 si è riunito presso la sede sociale del Gruppo Speleo del Pollino in Via Giovan Leonardo Tufarello

Dettagli

DEL REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI (C.C.R.)

DEL REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI (C.C.R.) DEL REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI (C.C.R.) (Approvato con deliberazione consiliare n. 30 del 24.06.2010 e successiva modifica con deliberazione consiliare n. 50 del 25.09.2012) PREMESSA

Dettagli

DISCORSO DI INSEDIAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE Sangano, 12 giugno 2014

DISCORSO DI INSEDIAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE Sangano, 12 giugno 2014 DISCORSO DI INSEDIAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE Sangano, 12 giugno 2014 Care e cari Sanganesi, egregi Assessori, egregi Consiglieri, caro Dott. Russo, carissima Flavia oggi si insedia il nuovo Consiglio

Dettagli

Trasferimenti. Dopo l ultima tornata di movimenti, che tra assegnazioni. Lunedì, 3 maggio 2010 ALL INTERNO. Roma, 3 maggio 2010

Trasferimenti. Dopo l ultima tornata di movimenti, che tra assegnazioni. Lunedì, 3 maggio 2010 ALL INTERNO. Roma, 3 maggio 2010 18 Notiziario della Segreteria Generale del Sindacato Autonomo di Polizia Direttore Responsabile: NICOLA TANZI Vice Direttore: MASSIMO MONTEBOVE Registrazione al Tribunale di Roma n. 98 del 21 febbraio

Dettagli

ENGLISH FRANCAIS ITALIANO

ENGLISH FRANCAIS ITALIANO ENGLISH FRANCAIS ITALIANO 1 ITALIAN L idea L idea nasce in seno al segretariato del Consiglio delle Conferenze Episcopali d Europa (CCEE). All indomani dell elezione di Papa Francesco, del Papa venuto

Dettagli

NEWSLETTER Periodico di informazione del Fondo Espero N 02/2015

NEWSLETTER Periodico di informazione del Fondo Espero N 02/2015 NEWSLETTER Periodico di informazione del Fondo Espero N 02/2015 IN QUESTO NUMERO l Lettera del Presidente l Il nuovo Presidente del Fondo Giuseppe Pierro, eletto dai consiglieri durante la riunione del

Dettagli

1. Nell anno 2011 addì 14 del mese di Giugno, in Monza, i sottoscritti signori

1. Nell anno 2011 addì 14 del mese di Giugno, in Monza, i sottoscritti signori 1. Nell anno 2011 addì 14 del mese di Giugno, in Monza, i sottoscritti signori - Arbizzoni Diego; - Arena Fabio; - Calabrese Michele; - Lauria Emanuele; - Moriggi Andrea; - Natale Giuseppe; - Santi Francesca;

Dettagli

La Democrazia spiegata dal Difensore Civico del Comune di Segrate, avv. Fabrizia Vaccarella, al Consiglio Comunale dei Ragazzi

La Democrazia spiegata dal Difensore Civico del Comune di Segrate, avv. Fabrizia Vaccarella, al Consiglio Comunale dei Ragazzi La Democrazia spiegata dal Difensore Civico del Comune di Segrate, avv. Fabrizia Vaccarella, al Consiglio Comunale dei Ragazzi Vi avevo anticipato l anno scorso che il Difensore Civico s interessa dei

Dettagli

Intervento del Ministro On. Prof. Maria Chiara Carrozza in occasione della Giornata della Memoria, 27 gennaio 2014

Intervento del Ministro On. Prof. Maria Chiara Carrozza in occasione della Giornata della Memoria, 27 gennaio 2014 Intervento del Ministro On. Prof. Maria Chiara Carrozza in occasione della Giornata della Memoria, 27 gennaio 2014 Signor Presidente della Repubblica, Gentili Autorità, Cari amici della comunità ebraica,

Dettagli

CASTELLO NEWS N 1 SUBITO AL LAVORO. Cari castellani,

CASTELLO NEWS N 1 SUBITO AL LAVORO. Cari castellani, CASTELLO NEWS N 1 SUBITO AL LAVORO Cari castellani, è la prima occasione utile per sentirci con un po' più di calma dopo queste due settimane, a parte qualche post su Facebook che ha tentato di dar conto

Dettagli

LINEA DIRETTA CON IL PRESIDENTE

LINEA DIRETTA CON IL PRESIDENTE periodico di idee, informazione, cultura a cura dell Associazione Infermieristica Sammarinese LINEA DIRETTA CON IL PRESIDENTE Mi accingo a presiedere l AIS nel suo secondo triennio di vita. Mi ritengo

Dettagli

COMUNE DI CONSELICE Provincia di Ravenna REGOLAMENTO DELLE CONSULTE COMUNALI E DEI FORUM TEMATICI

COMUNE DI CONSELICE Provincia di Ravenna REGOLAMENTO DELLE CONSULTE COMUNALI E DEI FORUM TEMATICI COMUNE DI CONSELICE Provincia di Ravenna REGOLAMENTO DELLE CONSULTE COMUNALI E DEI FORUM TEMATICI Approvato con delibera di C.C. n. 30 del 27/4/2010 Modificato con delibera di C.C. n. 42 del 27/9/2011

Dettagli

BOLLETTINO DELLE DELEGAZIONI PRESSO LE ASSEMBLEE PARLAMENTARI INTERNAZIONALI

BOLLETTINO DELLE DELEGAZIONI PRESSO LE ASSEMBLEE PARLAMENTARI INTERNAZIONALI CAMERA DEI DEPUTATI 41 MARTEDÌ 20 GENNAIO 2015 XVII LEGISLATURA BOLLETTINO DELLE DELEGAZIONI PRESSO LE ASSEMBLEE PARLAMENTARI INTERNAZIONALI INDICE DELEGAZIONE PRESSO L ASSEMBLEA PARLAMENTARE DEL CONSIGLIO

Dettagli

Cremona2030: una nuova governance locale per costruire territorio e sviluppo sociale

Cremona2030: una nuova governance locale per costruire territorio e sviluppo sociale dalla PROVINCIA al nuovo ENTE di AREA VASTA Cremona2030: una nuova governance locale per costruire territorio e sviluppo sociale a cura della federazione del PD di Cremona La legge 56/2014: limiti, rischi

Dettagli

Carta d Identità del CNGEI

Carta d Identità del CNGEI Carta d Identità del CNGEI "Il nostro è un movimento libero, accanitamente, irriducibilmente libero da ingerenza politica, confessionale o di interesse e deve rimanere tale contro chiunque fosse di diverso

Dettagli

SEDUTA DEL 15.02.2011: ti racconto la mia esperienza al CCR.

SEDUTA DEL 15.02.2011: ti racconto la mia esperienza al CCR. Se ascolto dimentico, se vedo ricordo, se faccio capisco. (Confucio) Numero 3 SEDUTA DEL 15.02.2011: ti racconto la mia esperienza al CCR. Nell ultima seduta del Consiglio sono state graditissime ospiti

Dettagli

bilancio partecipato del Comune di Monte Porzio Catone

bilancio partecipato del Comune di Monte Porzio Catone bilancio partecipato del Comune di Monte Porzio Catone BP 2009 non solo parole Sbilanciamoci è un invito a partecipare alla scelta su come investire soldi pubblici, tramite il Bilancio Partecipato. Il

Dettagli

Favorire l inserimento umano delle giovani leve nel mondo del lavoro

Favorire l inserimento umano delle giovani leve nel mondo del lavoro I giovani non sono otri da riempire ma lampade da accendere Igino Petrone Federazione Maestri del lavoro d Italia Consolato Regionale del Molise Il Progetto Pianeta Giovani in tutto il suo percorso, è

Dettagli

SEGGI ELETTORALI PROVINCIA DI COSENZA

SEGGI ELETTORALI PROVINCIA DI COSENZA COMUNI SEGGIO Acquappesa Scuole Elementari Intavolata Acri Comunità Montana Acri Aiello Calabro Casa delle Culture Aieta Centro Anziani p.zza Giugni Altilia 1 Palazzo Comunale via Convento Altomonte Locale

Dettagli

COMITATO PARITETICO DEL VOLONTARIATO DELLA PROVINCIA DI FORLI CESENA STATUTO - REGOLAMENTO

COMITATO PARITETICO DEL VOLONTARIATO DELLA PROVINCIA DI FORLI CESENA STATUTO - REGOLAMENTO COMITATO PARITETICO DEL VOLONTARIATO DELLA PROVINCIA DI FORLI CESENA ART. 1 Istituzione STATUTO - REGOLAMENTO E istituito ai sensi dell art. 23 della L.R. 21 Febbraio 2005, n.12 il Comitato Paritetico

Dettagli

Siamo in tanti, oggi, in questa sala e questo è un fatto positivo per il nostro partito e per gli appuntamenti che lo stanno attendendo.

Siamo in tanti, oggi, in questa sala e questo è un fatto positivo per il nostro partito e per gli appuntamenti che lo stanno attendendo. Sintesi del discorso di presentazione della mozione per la candidatura a segretario provinciale di Renato Veronesi, espressosi liberamente, senza l ausilio di una traccia scritta, durante i lavori della

Dettagli

STATUTO FORUM DEI GIOVANI

STATUTO FORUM DEI GIOVANI STATUTO FORUM DEI GIOVANI ART.1 ADOZIONE DELLO STATUTO L Amministrazione Comunale di Osimo, con deliberazione del Consiglio Comunale del 3.8.2011, riconosciute: - l importanza di coinvolgere i giovani

Dettagli

professionisti e non, e familiari con un totale di 67 beneficiari, tra cui la maggioranza erano pazienti psichiatrici, anziani e disabili.

professionisti e non, e familiari con un totale di 67 beneficiari, tra cui la maggioranza erano pazienti psichiatrici, anziani e disabili. Testimonianza presentata al Convegno Amministrazione di sostegno e Volontariato svoltosi a Bologna il 14 ottobre 2011 Avvocato Carla Baiesi, Amministratore di Sostegno Mi è stato chiesto di dare al mio

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DI CONSIGLIO COMUNALE N. 19 del 11-05-2011

VERBALE DI DELIBERAZIONE DI CONSIGLIO COMUNALE N. 19 del 11-05-2011 COMUNE DI PONTE SAN NICOLÒ PROVINCIA DI PADOVA COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DI CONSIGLIO COMUNALE N. 19 del 11-05-2011 Sessione Ordinaria - Seduta Pubblica di Prima Convocazione Oggetto: SURROGA DEL

Dettagli

REGOLAMENTO CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI DELLA CITTA DI LENDINARA

REGOLAMENTO CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI DELLA CITTA DI LENDINARA REGOLAMENTO CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI DELLA CITTA DI LENDINARA Adottato con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 74 del 29 Settembre 2006 Modificato con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 66

Dettagli

Regolamento del Forum Comunale Giovani

Regolamento del Forum Comunale Giovani COMUNE DI CASTELVENERE Provincia di Benevento ------ Regolamento del Forum Comunale Giovani 1 INDICE Art. 1 - Art. 2 - Art. 3 - Art. 4 - Art. 5 - Art. 6 - Art. 7 - Art. 8 - Art. 9 - Art. 10 - Art. 11 -

Dettagli

REGOLAMENTO DEI CONSIGLI DI QUARTIERE - atti

REGOLAMENTO DEI CONSIGLI DI QUARTIERE - atti Pagina 1 di 8 REGOLAMENTO DEI CONSIGLI DI QUARTIERE - atti REGOLAMENTO DEI CONSIGLI DI QUARTIERE INDICE SISTEMATICO ART.1 CONSIGLI DI QUARTIERE ART.2 COMPOSIZIONE E NOMINA DEI CONSIGLI DI QUARTIERE E DETERMINAZIONE

Dettagli

Trascrizione dell intervento di Rino Campioni 17 maggio 2011

Trascrizione dell intervento di Rino Campioni 17 maggio 2011 Trascrizione dell intervento di Rino Campioni 17 maggio 2011 La relazione di Sergio Veneziani contiene tutta la struttura dell idea che noi abbiamo di Auser attraverso gli strumenti per qualificare e migliorare,

Dettagli

Montecassiano Bene Comune

Montecassiano Bene Comune Montecassiano Bene Comune Programma per l amministrazione comunale 2014-2019 non abbiamo bisogno di chissà quali grandi cose o chissà quali grandi uomini; abbiamo solo bisogno di più gente onesta (b.c.)

Dettagli

COMUNE DI CASARANO Provincia di Lecce REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL. CONSIGLIO COMUNALE dei RAGAZZI e delle RAGAZZE

COMUNE DI CASARANO Provincia di Lecce REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL. CONSIGLIO COMUNALE dei RAGAZZI e delle RAGAZZE COMUNE DI CASARANO Provincia di Lecce REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE dei RAGAZZI e delle RAGAZZE Approvato con deliberazione del Consiglio comunale n. 2 del 23.01.2015 Art. 1 ISTITUZIONE

Dettagli

Comune di Paduli Provincia di Benevento

Comune di Paduli Provincia di Benevento Comune di Paduli Provincia di Benevento Regolamento di funzionamento del Forum dei giovani di Paduli (BN) per la partecipazione giovanile, in attuazione della carta europea della partecipazione dei giovani

Dettagli

COPIA DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE LA GIUNTA MUNICIPALE

COPIA DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE LA GIUNTA MUNICIPALE COPIA DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE DATA 01.8.2011 OGGETTO: Schema di convenzione per collaborazione tra Carabinieri Sezione di Santa Maria di Licodia. N. 67 L anno duemilaundici il giorno uno

Dettagli

Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini?

Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini? Lettera alle Mamme_Layout 1 11/09/2015 17:10 Pagina 1 Tribunale per i Minorenni dell Emilia Romagna Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini? Dialogo con le mamme che subiscono violenza in famiglia

Dettagli

Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini?

Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini? Priority mom Tribunale per i Minorenni dell Emilia Romagna Cosa posso fare per interrompere subito la violenza? rivolgiti alle Forze dell Ordine o al Servizio Sociale più vicino chiedi aiuto al Centro

Dettagli

Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini?

Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini? Tribunale per i Minorenni dell Emilia Romagna Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini? Dialogo con le mamme che subiscono violenza in famiglia per conoscere l intervento della giustizia minorile Indice:

Dettagli

La Costituzione Italiana per i ragazzi

La Costituzione Italiana per i ragazzi The International Association of Lions Clubs Distretto 108 Ib2 La Costituzione Italiana per i ragazzi www.accademiasantagiulia.it Cari ragazzi, vi domanderete chi sono i Lions e perché distribuiscono opuscoli

Dettagli

Caro Sindaco, ti scrivo...

Caro Sindaco, ti scrivo... a cura di Nadia Mazzon e Francesco Vivacqua Caro Sindaco, ti scrivo... I bambini si rivolgono al Sindaco di Milano Giuliano Pisapia www.culturasolidarieta.it Indice. Prefazione. Analisi pedagogica. Analisi

Dettagli

FAQ AVVOCATO. Circa 6.000 partner.

FAQ AVVOCATO. Circa 6.000 partner. FAQ AVVOCATO DOMANDE Come faccio per aderire? Devo superare qualche esame o selezione? Devo spendere soldi per far parte del Vostro network? Posso abbellire il mio studio con Vs quadri, con le vostre grafiche,

Dettagli

SERVIZIO RESOCONTI BOZZA NON CORRETTA 1/7

SERVIZIO RESOCONTI BOZZA NON CORRETTA 1/7 1/7 CAMERA DEI DEPUTATI SENATO DELLA REPUBBLICA COMMISSIONE PARLAMENTARE DI INCHIESTA SULLE ATTIVITÀ ILLECIRE CONNESSE AL CICLO DEI RIFIUTI RESOCONTO STENOGRAFICO MISSIONE MARTEDÌ 14 LUGLIO 2009 PRESIDENZA

Dettagli

Il debutto pubblico del Comitato di Coordinamento del Volontariato lombardo

Il debutto pubblico del Comitato di Coordinamento del Volontariato lombardo Il debutto pubblico del Comitato di Coordinamento del Volontariato lombardo REGIONE LOMBARDIA 38 Con la nascita del CCV-Lombardia, il volontariato PC della Regione compie un importante salto di qualità,

Dettagli

ALTRO CHE ATTACCO ALLA MAGISTRATURA

ALTRO CHE ATTACCO ALLA MAGISTRATURA a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Il Popolo della Libertà Berlusconi Presidente 87 ALTRO CHE ATTACCO ALLA MAGISTRATURA Stralcio del discorso del Presidente Silvio Berlusconi sulla

Dettagli

STATUTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI

STATUTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI (Provincia di Varese) STATUTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 14 in data 16 aprile 2012 Modificato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 47

Dettagli

dinamismo ed un forte processo d'innovazione e di promozione delle produzioni sui mercati nazionali ed

dinamismo ed un forte processo d'innovazione e di promozione delle produzioni sui mercati nazionali ed Giunta Provinciale Presidente Gerardo Mario Oliverio Gerardo Mario Oliverio è nato a San Giovanni In Fiore (CS) il 4 gennaio 1953. Eletto Presidente della Provincia di Cosenza per la coalizione di centrosinistra

Dettagli

Ora puoi studiare ed insegnare musica. nella comodità di casa tua!

Ora puoi studiare ed insegnare musica. nella comodità di casa tua! Ora puoi studiare ed insegnare musica nella comodità di casa tua! Se stai leggendo questo report vuol dire che ti sei iscritto alla mia lista di utenti interessati a questo nuovo progetto. Mille grazie

Dettagli

Noci, lì 06/07/2011. Al Sindaco Dott. Pietro Liuzzi Comune di Noci Sede. Al Vice Sindaco Prof. Stanislao Morea

Noci, lì 06/07/2011. Al Sindaco Dott. Pietro Liuzzi Comune di Noci Sede. Al Vice Sindaco Prof. Stanislao Morea Noci, lì 06/07/2011 Al Sindaco Dott. Pietro Liuzzi Comune di Noci Sede Al Vice Sindaco Prof. Stanislao Morea All Assessore per la Cultura e lo Sport Sig. Francesco Gentile Al Responsabile del Settore di

Dettagli

Il Bollettino del Villaggio dell Arca

Il Bollettino del Villaggio dell Arca Cari amici con un po di malinconia ci lasciamo alle spalle l estate, ricca di bei momenti e di incontri interessanti, e ci immergiamo nel nuovo anno scolastico. Come accade ogni anno, lo spirito legato

Dettagli

VALORE INGEGNERE LISTA

VALORE INGEGNERE LISTA LISTA VALORE INGEGNERE 1 PELLOSO Stefano 2 BETTALE Alice 3 BUSATO Filippo 4 FACIPIERI Antonio 5 FRINZI Bruno 6 GALLO Mirko 7 LEONARDI Andrea 8 LUCENTE Pietro Paolo 9 MARCHELUZZO Marco 10 MENEGHINI Chiara

Dettagli

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio Croce Rossa Italiana Campagna Soci Ordinari CAMPAGNA SOCI ORDINARI Pagina 1 di 12 SOMMARIO 1. Premessa... 3 2. Quali sono gli obiettivi della Campagna Soci Ordinari... 4 3. Cosa vuol dire essere Soci Ordinari

Dettagli

Questo documento che Cittadinanzattiva Calabria consegna a lei quale Commissario alla sanità della regione Calabria rappresenta un primo tentativo di

Questo documento che Cittadinanzattiva Calabria consegna a lei quale Commissario alla sanità della regione Calabria rappresenta un primo tentativo di Questo documento che Cittadinanzattiva Calabria consegna a lei quale Commissario alla sanità della regione Calabria rappresenta un primo tentativo di aprire un percorso istituzionale attraverso il quale

Dettagli

RELAZIONE DEL PRESIDENTE

RELAZIONE DEL PRESIDENTE RELAZIONE DEL PRESIDENTE Carissimi Dottori Commercialisti, Carissimi Ragionieri Commercialisti, Carissimi Esperti Contabili, a Voi tutti rivolgo un cordialissimo saluto, a nome del Consiglio dell Ordine

Dettagli

Chi ha una mano per combattere, anche solo con la penna e l arte dello scrivere, ha anche un cuore

Chi ha una mano per combattere, anche solo con la penna e l arte dello scrivere, ha anche un cuore Chi ha una mano per combattere, anche solo con la penna e l arte dello scrivere, ha anche un cuore grande, capace di affrontare il sacrificio per lasciarci. Enzo Baldoni non è solo. Ognuno di noi è Unico

Dettagli

soggetti in condizioni di povertà e limitato reddito, secondo il principio di universalità e di inclusione sociale.

soggetti in condizioni di povertà e limitato reddito, secondo il principio di universalità e di inclusione sociale. Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 85 del 21-06-2013 20905 votazione ed unico voto espresso per ciascun consigliere ; Segretario: funzionario del Comune. Art. 73 Pubblicità delle spese elettorali

Dettagli

Mobilità del personale, i paletti del SAP

Mobilità del personale, i paletti del SAP 49 Notiziario della Segreteria Generale del Sindacato Autonomo di Polizia Direttore Politico: NICOLA TANZI Direttore Responsabile: MASSIMO MONTEBOVE Registrazione Tribunale Roma n. 98 del 21 febbraio 2000

Dettagli

REGIONE LIGURIA DIPARTIMENTO SALUTE E SERVIZI SOCIALI

REGIONE LIGURIA DIPARTIMENTO SALUTE E SERVIZI SOCIALI ALLEGATO E DGR 535/2015 (estratto) REGIONE LIGURIA DIPARTIMENTO SALUTE E SERVIZI SOCIALI LINEE DI INDIRIZZO IN MATERIA DI PARTECIPAZIONE E ASCOLTO DEI MINORENNI Servizio Famiglia, Minori e Pari Opportunità

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ELEZIONE DELLE ASSEMBLEE E DEI COORDINATORI MUNICIPALI. Parte I

REGOLAMENTO PER L ELEZIONE DELLE ASSEMBLEE E DEI COORDINATORI MUNICIPALI. Parte I 1 REGOLAMENTO PER L ELEZIONE DEL SEGRETARIO E ASSEMBLEA DELLA FEDERAZIONE, E DEI SEGRETARI E DEI COMITATI DIRETTIVI DEI CIRCOLI DELLA CITTA DI ROMA E DELLE ASSEMBLEE E DEI COORDINATORI MUNICIPALI Parte

Dettagli

n. 175 29 settembre/6 ottobre 2015 Periodico iscritto al R.O.C. n.6552

n. 175 29 settembre/6 ottobre 2015 Periodico iscritto al R.O.C. n.6552 n. 175 29 settembre/6 ottobre 2015 Periodico iscritto al R.O.C. n.6552 Inaugurazione dell anno scolastico 2015-2016 a Napoli Qualche attento lettore di ANPInews (in particolare del n. 174 della scorsa

Dettagli

2 OTTOBRE LA CRISI DELL ETICA PROFESSIONALE E IL MERITO

2 OTTOBRE LA CRISI DELL ETICA PROFESSIONALE E IL MERITO AIMC PIEMONTE S. DAMIANO ( convegno UCIIM) 2 OTTOBRE LA CRISI DELL ETICA PROFESSIONALE E IL MERITO Sentiamo ormai da qualche anno parlare di emergenza educativa ma io amo di più l espressione Sfida educativa

Dettagli

LAVORARE CON LE FAMIGLIE NELLE COMUNITÀ PER MINORI

LAVORARE CON LE FAMIGLIE NELLE COMUNITÀ PER MINORI Giammatteo Secchi LAVORARE CON LE FAMIGLIE NELLE COMUNITÀ PER MINORI LAVORO SOCIALE IN TASCA COLLANA DIRETTA DA M.L. RAINERI Gli operatori sociali in tutela minori si confrontano ogni giorno con situazioni

Dettagli

OGGETTO: SESTO PUNTO ALL ODG: PROGRAMMA TRIENNALE LAVORI PUBBLICI 2011-2013 APPROVAZIONE.

OGGETTO: SESTO PUNTO ALL ODG: PROGRAMMA TRIENNALE LAVORI PUBBLICI 2011-2013 APPROVAZIONE. PUNTO N. 6 DEL 27/06/2011 OGGETTO: SESTO PUNTO ALL ODG: PROGRAMMA TRIENNALE LAVORI PUBBLICI 2011-2013 APPROVAZIONE. PRESIDENTE: Prima di passare al punto successivo, volevo dire che probabilmente per quanto

Dettagli

CONSULTA DEI RAGAZZI E DELLE RAGAZZE. Premessa della Dirigente

CONSULTA DEI RAGAZZI E DELLE RAGAZZE. Premessa della Dirigente Allegato n. 1 C.I. del 29.04.2014 ISTITUTO COMPRENSIVO MONTEMARCIANO MARINA Via G. Marotti, 26 60018 MONTEMARCIANO (AN) ic.montemarciano@libero.it - www.icsmontemarciano.it Tel. 071 915239 - Fax 071 915050

Dettagli

C I T T À D I S U R B O Provincia di Lecce ~~~~~~o~~~~~~

C I T T À D I S U R B O Provincia di Lecce ~~~~~~o~~~~~~ C I T T À D I S U R B O Provincia di Lecce ~~~~~~o~~~~~~ Settore Servizi Amministrativi REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI E DELLE RAGAZZE Approvato con deliberazione del

Dettagli

REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI. Art.1 Finalità. Art. 2 Competenze. 2. Il CCR svolge le proprie funzioni in modo libero ed autonomo.

REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI. Art.1 Finalità. Art. 2 Competenze. 2. Il CCR svolge le proprie funzioni in modo libero ed autonomo. REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI Art.1 Finalità 1. Allo scopo di promuovere i diritti, accrescere le opportunità e favorire una idonea crescita socio-culturale dei ragazzi, nella piena consapevolezza

Dettagli

INAUGURAZIONE ANNO ACCADEMICO 2014/15 INTERVENTO DEL RAPPRESENTANTE DEGLI STUDENTI NEL CDA SIMONE MAGNANO

INAUGURAZIONE ANNO ACCADEMICO 2014/15 INTERVENTO DEL RAPPRESENTANTE DEGLI STUDENTI NEL CDA SIMONE MAGNANO INAUGURAZIONE ANNO ACCADEMICO 2014/15 INTERVENTO DEL RAPPRESENTANTE DEGLI STUDENTI NEL CDA SIMONE MAGNANO Castellanza, 10 novembre 2014 Signor Presidente, Magnifico Rettore, colleghi Studenti, Autorità

Dettagli

Elezioni per il rinnovo del Parlamento

Elezioni per il rinnovo del Parlamento Elezioni per il rinnovo del Parlamento Candidati Partito Democratico di Como Camera dei Deputati Circoscrizione Lombardia II Partito Democratico Coordinamento Provinciale Como Chiara Braga 28enne, laureata

Dettagli

C i t t à d i M a r i g l i a n o (Provincia di Napoli)

C i t t à d i M a r i g l i a n o (Provincia di Napoli) C i t t à d i M a r i g l i a n o (Provincia di Napoli) COPIA DI DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO (Nominato con decreto del Presidente della Repubblica del 22.08.2014) N. 17 del 05.02.2015 (adottata

Dettagli

ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO A.I.M.A. ORGANIZZAZIONE NON LUCRATIVA DI UTILITA SOCIALE ONLUS CON SEDE IN REGGIO EMILIA STATUTO

ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO A.I.M.A. ORGANIZZAZIONE NON LUCRATIVA DI UTILITA SOCIALE ONLUS CON SEDE IN REGGIO EMILIA STATUTO ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO A.I.M.A. ORGANIZZAZIONE NON LUCRATIVA DI UTILITA SOCIALE ONLUS CON SEDE IN REGGIO EMILIA STATUTO DENOMINAZIONE OGGETTO SEDE Art.1 E costituita l Associazione di Volontariato

Dettagli

Considerazioni e orientamenti di azione politica

Considerazioni e orientamenti di azione politica MANIFESTO della RETE DEL CIVISMO LOMBARDO Considerazioni e orientamenti di azione politica I più recenti risultati elettorali hanno confermato la crisi della cosiddetta Seconda Repubblica e dei partiti

Dettagli

REGOLAMENTO CONSIGLIO NAZIONALE CONSULENTI LAVORO (In vigore dal 1 febbraio 1991)

REGOLAMENTO CONSIGLIO NAZIONALE CONSULENTI LAVORO (In vigore dal 1 febbraio 1991) REGOLAMENTO CONSIGLIO NAZIONALE CONSULENTI LAVORO (In vigore dal 1 febbraio 1991) CAPO I DELLA COSTITUZIONE E DEL FUNZIONAMENTO DEL CONSIGLIO NAZIONALE ART. 1 Insediamento del Consiglio - Entrata in carica

Dettagli

Livello CILS A1. Test di ascolto

Livello CILS A1. Test di ascolto Livello CILS A1 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

BANDO DI CONCORSO: BORSA DI STUDIO IN MEMORIA DI GABRIELE MOLINARI SECONDA EDIZIONE

BANDO DI CONCORSO: BORSA DI STUDIO IN MEMORIA DI GABRIELE MOLINARI SECONDA EDIZIONE Prot. n. 2255/C51 Anno scolastico 2014-2015 Como, li 10.04.2015 Comunicazione n. 353 Ai Docenti delle classi terze e quarte Alle Studentesse e agli Studenti del terzo e quarto anno Ai Docenti della Commissione

Dettagli

UNIONE DEI COMUNI VALLE DEL SOSIO

UNIONE DEI COMUNI VALLE DEL SOSIO UNIONE DEI COMUNI VALLE DEL SOSIO Provincia di Palermo ********** VERBALE DI DELIBERAZIONE DELL ASSEMBLEA N. 07 DEL 26/04/2011 PRESA ATTO SURROGA DEL CONSIGLIERE DIMISSIONARIO VETRANO OGGETTO: VINCENZO,

Dettagli

SEMINARIO COSTRUIRE INSIEME I PERCORSI DELL AFFIDO FAMILIARE 13 FEBBRAIO 2009

SEMINARIO COSTRUIRE INSIEME I PERCORSI DELL AFFIDO FAMILIARE 13 FEBBRAIO 2009 SEMINARIO COSTRUIRE INSIEME I PERCORSI DELL AFFIDO FAMILIARE 13 FEBBRAIO 2009 Laura D Urbino, Giudice Tribunale per i Minorenni di Brescia. Non ho preparato un intervento organico perché su questo argomento

Dettagli

Promozione della Cittadinanza Europea Attiva

Promozione della Cittadinanza Europea Attiva Promozione della Cittadinanza Europea Attiva Promozione della Cittadinanza Europea Attiva L avvio del progetto: su Il Quotidiano della Calabria si parla del progetto In.Form.Azione L Idea Gli Obiettivi

Dettagli

Sindaco BERGAGNA Stefano Punto n. 6 all O.d.G.: Interpellanza, a. firma dei Consiglieri comunali di minoranza, su seggi elettorali a

Sindaco BERGAGNA Stefano Punto n. 6 all O.d.G.: Interpellanza, a. firma dei Consiglieri comunali di minoranza, su seggi elettorali a 1 Sindaco BERGAGNA Stefano Punto n. 6 all O.d.G.: Interpellanza, a firma dei Consiglieri comunali di minoranza, su seggi elettorali a Buja. Prego. Cons. FASIOLO Rudi (senza microfono) Un altra interrogazione

Dettagli

ILMALLONEIT numero speciale della V B Casapapa

ILMALLONEIT numero speciale della V B Casapapa ILMALLONEIT numero speciale della V B Casapapa ILMALLONE e ILMALLONE.IT, Notiziario del I Circolo di Solofra RELAZIONE FINALE Dicembre 2008 A cura di Rosanna Mele Relazione finale Non è il primo anno che

Dettagli

lettera del Presidente Nazionale AIGA, Avv. Dario Greco lettera del Coordinatore Regionale AIGA, Avv. Mariangela Grillo

lettera del Presidente Nazionale AIGA, Avv. Dario Greco lettera del Coordinatore Regionale AIGA, Avv. Mariangela Grillo IN EVIDENZA: 1) Lettera aperta all avvocatura italiana lettera del Presidente Nazionale AIGA, Avv. Dario Greco 2) Perché iscriversi all AIGA lettera del Coordinatore Regionale AIGA, Avv. Mariangela Grillo

Dettagli

FORUM DEI GIOVANI CITTA DI AVELLINO REGOLAMENTO

FORUM DEI GIOVANI CITTA DI AVELLINO REGOLAMENTO FORUM DEI GIOVANI CITTA DI AVELLINO REGOLAMENTO INDICE ARTICOLO 1 ISTITUZIONE ARTICOLO 2 - IMPEGNI DELL AMMINISTRAZIONE ARTICOLO 3 - FINALITA DEL FORUM ARTICOLO 4 - AREE DI INTERESSE ARTICOLO 5 COMPETENZE

Dettagli

COMUNE DI MONTAZZOLI Provincia di Chieti REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE ED IL FUNZIONAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI

COMUNE DI MONTAZZOLI Provincia di Chieti REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE ED IL FUNZIONAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI COMUNE DI MONTAZZOLI Provincia di Chieti REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE ED IL FUNZIONAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI Approvato dal Consiglio Comunale con deliberazione n 17 del 30 marzo 2007 NORME

Dettagli

Relazione al bilancio 2012

Relazione al bilancio 2012 Relazione al bilancio 2012 L assemblea di oggi rappresenta una tappa importante sul cammino della nostra associazione in quanto segna un passaggio importante sulla sua esistenza e più ogni altro elemento

Dettagli

UN CLARINETTO NEL LAGER ALDO VALERIO CACCO

UN CLARINETTO NEL LAGER ALDO VALERIO CACCO UN INCONTRO CON LA STORIA UN CLARINETTO NEL LAGER ALDO VALERIO CACCO 5 FEBBRAIO 2015 Villafranca Padovana Classe terza A del plesso Dante Alighieri Insegnante: professoressa Barbara Bettini Il valore della

Dettagli

PROPOSTA DI LEGGE. Diritti di rappresentanza e associazione per il personale delle Forze armate e delle forze di polizia a ordinamento militare

PROPOSTA DI LEGGE. Diritti di rappresentanza e associazione per il personale delle Forze armate e delle forze di polizia a ordinamento militare PROPOSTA DI LEGGE Diritti di rappresentanza e associazione per il personale delle Forze armate e delle forze di polizia a ordinamento militare Art. 1 1. La tutela dei diritti individuali e collettivi degli

Dettagli

Newsletter N. 6/2014

Newsletter N. 6/2014 Consiglio Regionale Lazio Newsletter N. 6/2014 Cari amici, siamo giunti alla fine del primo semestre, arrivano le vacanze e con esse la stagione ideale per rilassarci: al mare, in montagna, in campagna

Dettagli

Cina pubblicizzare il nostro territorio è troppo difficile perché quel territorio è troppo vasto, io, facendo una battuta, senza volerla prendere per

Cina pubblicizzare il nostro territorio è troppo difficile perché quel territorio è troppo vasto, io, facendo una battuta, senza volerla prendere per Verbale di Consiglio del 25 gennaio 2012 INTERPELLANZA DEI CONSIGLIERI PERNIGOTTI E OLIVERI IN MERITO AGLI STRUMENTI DA ADOTTARE PER COMUNICARE CON I PAESI EMERGENTI ED ECONOMICAMENTE FORTI COME LA CINA

Dettagli

REGOLAMENTO CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI DEL COMUNE DI COLONNA

REGOLAMENTO CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI DEL COMUNE DI COLONNA REGOLAMENTO CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI DEL COMUNE DI COLONNA Premessa Il Comune di Colonna istituisce il "Consiglio Comunale dei Ragazzi" (CCR), come previsto dall'art. 5 Bis dello Statuto Comunale

Dettagli

Il Console Generale Massimiliano Mazzanti dà il benvenuto al nuovo Comites. Segue un giro di presentazioni.

Il Console Generale Massimiliano Mazzanti dà il benvenuto al nuovo Comites. Segue un giro di presentazioni. Londra, Consolato Generale d Italia 27/4/2015, 3pm Presenti tutti i membri del neoeletto Comites di Londra: Vincenzo Auletta, Luigi Billè, Nicola Del Basso, Alessandro Gaglione, Leborio Genuardi, Pietro

Dettagli

La nostra esperienza con Youth Bank Emily, Francesca C., Margherita, Tobia

La nostra esperienza con Youth Bank Emily, Francesca C., Margherita, Tobia La nostra esperienza con Youth Bank Emily, Francesca C., Margherita, Tobia L esperienza da giovani banchieri dei ragazzi della è cominciata con un invito lanciato dalla loro sempre superattiva referente

Dettagli

Il Presidente. OGGETTO: COMPETENZE PROFESSIONALI DEI GEOMETRI - SENTENZA TAR VENETO n 1312/2013.

Il Presidente. OGGETTO: COMPETENZE PROFESSIONALI DEI GEOMETRI - SENTENZA TAR VENETO n 1312/2013. Verona, 27 novembre 2013 Prot. n 2783/2013/A Egregio Signore Geom. MAURIZIO SAVONCELLI Presidente del Consiglio Nazionale Geometri e Geometri Laureati Piazza Colonna, 361 E-mail: presidenza@cng.it 00187

Dettagli

COMUNE DI NOVENTA VICENTINA Provincia di Vicenza

COMUNE DI NOVENTA VICENTINA Provincia di Vicenza Deliberazione N. 21 in data 14/06/2014 COPIA COMUNE DI NOVENTA VICENTINA Provincia di Vicenza Verbale di Deliberazione di Consiglio Comunale Adunanza Straordinaria di 1 convocazione-seduta Pubblica Oggetto:COSTITUZIONE

Dettagli

nostre «certezze» sul fatto che senza di lui non potremo mai più essere felici, che durano fino a una nuova... relazione!) continueremo a infilarci

nostre «certezze» sul fatto che senza di lui non potremo mai più essere felici, che durano fino a una nuova... relazione!) continueremo a infilarci Pensieri. Perché? Cara dottoressa, credo di avere un problema. O forse sono io il problema... La mia storia? Stavo con un ragazzo che due settimane fa mi ha lasciata per la terza volta, solo pochi mesi

Dettagli