LA RISTORAZIONE ITALIANA ALL ESTERO CONCORRENZA E CONTRAFFAZIONE CONSIDERAZIONI

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "LA RISTORAZIONE ITALIANA ALL ESTERO CONCORRENZA E CONTRAFFAZIONE CONSIDERAZIONI"

Transcript

1 LA RISTORAZIONE ITALIANA ALL ESTERO CONCORRENZA E CONTRAFFAZIONE CONSIDERAZIONI

2 Tra il 5 e il 14 febbraio 2011 è stata effettuata una rilevazione CAWI che ha investito un campione di 152 RISTORANTI ITALIANI ALL ESTERO prendendo come universo di riferimento gli iscritti alla mailing list ISNART. I principali argomenti trattati riguardano l autenticità e i punti di forza e di debolezza della cucina (autenticamente) italiana sul mercato dove gli intervistati operano, il fenomeno della contraffazione e il tema della concorrenza. TAVOLA 1. Qual è il livello della cucina autentica italiana sulla Sua area? Il 43,4% degli intervistati valuta con un giudizio medio il livello della cucina autentica italiana nella propria area, il resto degli intervistati si divide in maniera abbastanza equa tra chi da un giudizio alto al livello della cucina autentica e chi, al contrario lo valuta negativamente giudicandolo basso (27%). Alto 29,6 Medio 43,4 Basso 27,0 Non so 0,0 Totale 100,0 2

3 TAVOLA 2. Quali sono i punti deboli della cucina autenticamente italiana sul mercato sul quale Lei opera? dell intervistato, viene indicata la scarsa formazione professionale da oltre la metà dei ristoranti (53,3%) come punto di maggiore criticità, il 36,2% valuta che non ci sia un legame sufficiente con l evoluzione che ha investito la gastronomia italiana, il 20,4% esprime tra le difficoltà quella dell approvvigionamento dall Italia. Infine il 13,6% indica altre motivazioni che mettono in luce le debolezze della cucina autenticamente italiana all estero quali l assenza di controlli e leggi che tutelino i prodotti, la scarsa conoscenza della clientela, le modifiche non italiane alla cucina per soddisfare le esigenze della clientela locale. Difficoltà di approvvigionamento dall Italia 20,4 Alti tassi di cambio 16,4 Scarsa formazione professionale 53,3 Debole legame con l evoluzione della enogastronomia italiana 36,2 Altro 13,2 Non saprei 4,6 Importatori indiani o cinesi che non sanno cosa far arrivare Mancanza di leggi a tutela dei prodotti, assenza controlli Desiderio di essere accettati dal mercato locale porta a fare modifiche non italiane Scarsa conoscenza/sensibilità della clientela Totale 144,1 3

4 TAVOLA 3. Quali sono i punti di forza della cucina autenticamente italiana sul mercato sul qule Lei opera? Mentre, tra i punti di forza, in ordine di citazione, a rendere invincibile la cucina autenticamente italiana è senza dubbio la qualità e la genuinità, la freschezza le materie prime e gli ingredienti che la caratterizzano. A questi elementi di forza si aggiungono altri non direttamente legati alla gastronomia quali la conoscenza, la cultura e la professionalità, al terzo posto tra le citazioni i sapori. A fare la differenza sono anche l accoglienza che da sempre contraddistingue la cultura italiana (anche) all estero, il servizio, l ambiente e il personale di sala. Inoltre tra i punti di forza vengono citati l autenticità e la tradizione, i piatti tipici quali la pasta, la reputazione che da sempre accompagna la nostra cucina, l apprezzamento e il sempre vincente Made in Italy. Principali concetti espressi in ordine di numero di citazione: 1. Qualità, genuinità, freschezza, materie prime, ingredienti 2. Conoscenza, cultura e professionalità 3. Sapori 4. Accoglienza, servizio, ambiente, personale di sala 5. Autenticità, semplicità, tradizione 6. Pasta, antipasti, griglie, pesce 7. Reputazione cucina italiana, Apprezzamento internazionale, Chef italiano 8. Italianità, Made in Italy, glamour 4

5 TAVOLA 4. Chi sono i clienti del Suo locale? L appeal della cucina italiana all estero è confermata ancora una volta, anche, dai dati relativi ai frequentatori dei ristoranti italiani, ben il 46,7% degli imprenditori ha clientela esclusivamente non italiana, il 46,1% dichiara di avere clienti sia italiani che non e solo il 7,2% ha una clientela prevalentemente italiana o di origine italiana. Prevalentemente italiani o di origine italiana 7,2 Prevalentemente non italiani né di origine italiana 46,7 Circa in parte uguale italiani e non italiani 46,1 Non so,0 Totale 100,0 5

6 TAVOLA 5. La concorrenza più forte al suo locale la fanno: I maggiori concorrenti dei ristoranti (autenticamente) italiani all estero sono i ristoranti falsamente italiani (59,2%), mentre tra i concorrenti leali per il 26,3% sono proprio quelli italiani e il 25% indica i ristoranti del posto, per il 19,7% degli imprenditori la concorrenza più forte al locale la fanno i ristoranti di cucina internazionale e per il 10,5% i ristoranti di cucina francese. Ristoranti autenticamente italiani 26,3 Ristoranti falsamente italiani 59,2 Ristoranti di cucina tipica locale 25,0 Ristoranti di cucina internazionale/hotelleria 19,7 Ristoranti di cucina francese 10,5 Ristoranti di cucina araba,7 Ristoranti di cucina cinese 3,3 Ristoranti di altre cucine nazionali 13,8 Non saprei 3,3 Giapponese e altre asiatiche Brasiliana Fast food Totale 161,8 6

7 TAVOLA 6. Vi sono molti ristoranti che si definiscono italiani nella Sua area di mercato? Quasi la metà degli intervistati (44,7%) dichiara che nella propria area di mercato sono molti i ristoranti che si definiscono italiani e per il 47,4% ce ne sono abbastanza. Interessante notare come alla domanda dove si chiede di esprimere quali secondo i ristoratori italiani che operano nella loro area siano originali, il 63,1% risponde solo alcuni e il 28,3% nessuno o quasi. Molti 44,7 Abbastanza 47,4 Pochi 7,2 Nessuno,0 Non so,7 Totale 100,0 7

8 TAVOLA 7. E di questi a Suo giudizio lo sono veramente? Si, tutti o quasi 2,0 La maggior parte 6,6 Solo alcuni 63,1 No, nessuno o quasi 28,3 Non so,0 Totale 100,0 8

9 TAVOLA 8. Quale nella sua eperienza è il grado di contraffazione della cucina italiana sulla sua area? Per i prodotti non autentici che vengono utilizzati. Passando al tema dell autenticità dei prodotti e sempre con riferimento all area dove operano gli imprenditori intervistati, il 45% dichiara alto il grado di contraffazione dei prodotti utilizzati nella cucina (falsamente) italiana all estero, il 44,4% medio, solo l 8,6% basso. Alto anche il grado di contraffazione delle ricette (falsamente) italiane per oltre la metà degli intervistati (55,2%), medio per il 33,6%. Alto 45,0 Medio 44,4 Basso 8,6 Non so 2,0 Totale 100,0 9

10 TAVOLA 9. Per le ricette che sono veramente tpiche italiane o regionali italiane? Alto 55,2 Medio 33,6 Basso 8,6 Non so 2,6 Totale 100,0 10

11 TAVOLA 10. Chi sono in genere i ristoratori che usano prodotti non autentici? Secondo gli imprenditori i ristoratori che non usano prodotti autentici sarebbero i non italiani sia singoli (per il 55,9% degli intervistati) che appartenenti a catene (43,4%), per il 17,1% si tratta invece di ristoranti italiani. Nessuna categoria in particolare 20,4 Italiani 17,1 Non italiani - catene 43,4 Non italiani - ristoratori singoli 55,9 Altro 5,9 Non so 1,3 Totale 144,0 11

12 TAVOLA 11. E chi propone in genere ricette non veramente italiane? A proporre ricette non veramente italiane sono sempre i non italiani, anche in questo caso sia singoli (secondo il 50,7% degli intervistati) che appartenenti a catene (40,8%), ma anche gli italiani (15,1%). Nessuna categoria in particolare 18,4 Italiani 15,1 Non italiani - catene 40,8 Non italiani - ristoratori singoli 50,7 Altro 7,2 Non so 2,0 Totale 134,2 12

13 TAVOLA 12. Quali suggerimenti concreti darebbe alle istituzioni competenti italiane per aiutare i ristoranti italiani all estero per meglio affrontare il fenomeno della contraffazione? Per combattere la contraffazione gli imprenditori richiedono a gran voce prima di tutto la certificazione dei prodotti e dei ristoranti ed una particolare attenzione alle etichettature. Al secondo posto in ordine di numero di citazione i ristoratori (autenticamente) italiani all estero richiedono controlli sul prodotto e sul personale e multe che garantiscono l autenticità dei prodotti stessi, ma anche la creazione di elenchi ufficiali di prodotti e locali, e di premi e promozioni con food shows istituzionali. Gli imprenditori esprimono anche l esigenza di avere maggiori rapporti con le istituzioni italiane all estero ma anche più formazione del personale. Inoltre tra i suggerimenti per combattere la contraffazione emerge anche la necessità di far interagire la filiera dai produttori ai consumatori oltrepassando i confini, in ultimo si richiede di controllare i costi dei prodotti italiani di esportazione, per permettere ai ristoratori i rifornimenti di materiale originale. Principali concetti espressi in ordine di numero di citazione: 1. Certificazione prodotti, ristoranti, etichettature 2. Controlli sul prodotto e sul personale, multe 3. Creare un elenco ufficiale di locali e prodotti, creazione di un premio, promozioni con food shows istituzionali, degustazioni 4. Maggiore rapporto con le istituzioni italiane all estero, dare più forsa alle istituzioni italiane estere, maggiore lobbing contro prodotti falsi, accordi commerciali bilaterali 5. Formazione, personale qualificato e certificato, creazione di scuole alberghiere italiane all estero 6. Mettere in contatto e legare maggiormente aziende italiane produttici con ristoranti (creazione di march, eventi, corner, filiere) 7. Calmierare i costi dei prodotti italiani di esportazione, per permettere ai ristoratori i rifornimenti di materiale originale 13

14 METODOLOGIA Universo iscritti alla mailing-list ISNART Ristoranti Italiani all estero Campione 152 casi, campione probabilistico auto selezionato Rilevazione questionario telematico autocompilato Realizzazione Isnart Scpa, Roma In collaborazione con Ferrari Nasi & Associati, Milano ( Rilevazione 5 febbraio 14 febbraio

Indagine agli Operatori della Ristorazione della Toscana

Indagine agli Operatori della Ristorazione della Toscana Indagine agli Operatori della Ristorazione della Toscana Oggi il cibo e l alimentazione hanno profondi significati simbolici, culturali e sociali. Alcuni di questi significati, oltre ad essere ricercati

Dettagli

DISCIPLINARE TECNICO PER IL RILASCIO DEL MARCHIO OSPITALITÀ ITALIANA, RISTORANTI ITALIANI NEL MONDO

DISCIPLINARE TECNICO PER IL RILASCIO DEL MARCHIO OSPITALITÀ ITALIANA, RISTORANTI ITALIANI NEL MONDO DISCIPLINARE TECNICO PER IL RILASCIO DEL MARCHIO OSPITALITÀ ITALIANA, RISTORANTI ITALIANI NEL MONDO Revisione settembre 2011 1 Introduzione Unioncamere, con lo scopo di valorizzare i ristoranti italiani

Dettagli

LA CRISI RAFFREDDA L ENTUSIASMO DEI MANAGER ITALIANI PER LA CORPORATE RESPONSIBILITY

LA CRISI RAFFREDDA L ENTUSIASMO DEI MANAGER ITALIANI PER LA CORPORATE RESPONSIBILITY LA CRISI RAFFREDDA L ENTUSIASMO DEI MANAGER ITALIANI PER LA CORPORATE RESPONSIBILITY 1 Quasi dimezzate rispetto al 2009 le imprese che considerano la Corporate Responsibility come parte integrante della

Dettagli

TURISMO ENOGASTRONOMICO IN BASILICATA. Angelo Bencivenga, FEEM Milano, 9 ottobre 2015

TURISMO ENOGASTRONOMICO IN BASILICATA. Angelo Bencivenga, FEEM Milano, 9 ottobre 2015 TURISMO ENOGASTRONOMICO IN BASILICATA Angelo Bencivenga, FEEM Milano, 9 ottobre 2015 TURISMO ENOGASTRONOMICO IN BASILICATA: introduzione La ricerca nasce da una proposta condivisa con il Dipartimento Agricoltura,

Dettagli

UTILIZZO E LIVELLO DI SODDISFAZIONE VERSO I PRINCIIPALI STRUMENTI DI E-GOVERNEMENT TRA I CONSUMATORI ITALIANI.

UTILIZZO E LIVELLO DI SODDISFAZIONE VERSO I PRINCIIPALI STRUMENTI DI E-GOVERNEMENT TRA I CONSUMATORI ITALIANI. 29 marzo 2012 Anno 2011 USO DELL E-GOVERNMENT DA PARTE DI CONSUMATORI E IMPRESE L Istat, in collaborazione con il Dipartimento per l innovazione tecnologica (Dit), ha svolto nel 2011 un indagine sull utilizzo

Dettagli

SERVIZI PER L ENOGASTRONOMIA E L OSPITALITÀ ALBERGHIERA

SERVIZI PER L ENOGASTRONOMIA E L OSPITALITÀ ALBERGHIERA Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Istituto Professionale Servizi per l Enogastronomia e l Ospitalità Alberghiera A. Vespucci Via Valvassori Peroni 8-20133 Milano - Tel. 02.7610162

Dettagli

CUSTOMER SATISFACTION SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA DEL COMUNE DI BRESCIA

CUSTOMER SATISFACTION SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA DEL COMUNE DI BRESCIA Comune di BRESCIA CUSTOMER SATISFACTION SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA DEL COMUNE DI BRESCIA Indagine condotta su bambini, ragazzi e genitori delle Scuole Primarie Maggio 2015 L indagine in forma

Dettagli

La vocazione turistica del territorio della provincia di Salerno. I tour operator stranieri. Settembre 2011

La vocazione turistica del territorio della provincia di Salerno. I tour operator stranieri. Settembre 2011 La vocazione turistica del territorio della provincia di Salerno. I tour operator stranieri Settembre 2011 Universo di riferimento Tour operator stranieri (Usa, Francia, Germania, Gran Bretagna) Numerosità

Dettagli

Cibo, libri e... FIERA DI GENOVA

Cibo, libri e... FIERA DI GENOVA Cibo, libri e... FIERA DI GENOVA 21, 22, 23 Giugno 2013 FIERA DEL LIBRO E DEL TURISMO ENOGASTRONOMICO L editoria enogastronomica da alcuni anni registra una crescita notevole. I media hanno dato e continuano

Dettagli

TEST FINALE MANAGEMENT DELLA RISTORAZIONE

TEST FINALE MANAGEMENT DELLA RISTORAZIONE TEST FINALE MANAGEMENT DELLA RISTORAZIONE 1) Il termine francese restaurant deriva da: a) Ristorante b) Dare ristoro c) Ristoratore RISPOSTA ESATTA : B 2) Nel XIX secolo i ristoranti erano aperti a: a)

Dettagli

Ciao Pizza, per chi ha il gusto del business.

Ciao Pizza, per chi ha il gusto del business. Ciao Pizza, per chi ha il gusto del business. La nostra storia. Ciao Pizza nasce nel 1996 dall idea di tre giovani imprenditori di creare un realtà stabile nel settore della piccola ristorazione. Non c

Dettagli

PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo

PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo Agenzia del Lavoro Provincia Autonoma di Trento PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo DENOMINAZIONE FIGURA PROFESSIONALE - CUOCO/A - DESCRIZIONE PROFILO PROFESSIONALE Il cuoco è

Dettagli

Il valore della pulizia

Il valore della pulizia Il valore della pulizia Indagine tra la popolazione italiana Milano, marzo 01 (Rif. 170v311) Metodologia della ricerca ISPO ha realizzato un indagine ad hoc durante la quale è stato intervistato un campione

Dettagli

Ristorazione Aziendale CIR food. Più valore alla tua pausa pranzo.

Ristorazione Aziendale CIR food. Più valore alla tua pausa pranzo. Ristorazione Aziendale CIR food Più valore alla tua pausa pranzo. Ristorazione Aziendale CIR food, un offerta completa. Dalla scelta accurata degli alimenti alla professionalità del personale, dallo studio

Dettagli

Percorsi e storie d impresa a Roma

Percorsi e storie d impresa a Roma Percorsi e storie d impresa a Roma Esperienze, valutazioni e prospettive degli imprenditori stranieri Sintesi dei principali risultati Indagine realizzata attraverso la somministrazione telefonica o diretta

Dettagli

Roma 17 giugno 2014 INNOVAZIONE: CHE COSA CHIEDONO I TURISTI STRANIERI?

Roma 17 giugno 2014 INNOVAZIONE: CHE COSA CHIEDONO I TURISTI STRANIERI? Roma 17 giugno 2014 INNOVAZIONE: CHE COSA CHIEDONO I TURISTI STRANIERI? PRODOTTO ITALIA: I TREND DELLA DOMANDA ESTERA DATI DELL OSSERVATORIO MERCATI ESTERI TTG ITALIA A cura di Paola Tournour-Viron per

Dettagli

RISULTATI QUESTIONARIO GRADIMENTO MENSA

RISULTATI QUESTIONARIO GRADIMENTO MENSA RISULTATI QUESTIONARIO GRADIMENTO MENSA 2014 COMMISSIONE MENSA COMUNE DI SAN LORENZO IN CAMPO COMPONENTE GENITORI REFEZIONE SCOLASTICA RISULTATI QUESTIONARIO GRADIMENTO MENSA - COMUNE DI SAN LORENZO IN

Dettagli

2012 Secondo Rapporto su. Italiani, agricoltura e sicurezza alimentare. Anticipazione del Focus su Vino

2012 Secondo Rapporto su. Italiani, agricoltura e sicurezza alimentare. Anticipazione del Focus su Vino 2012 Secondo Rapporto su Italiani, agricoltura e sicurezza alimentare Anticipazione del Focus su Vino 1 Metodologia Universo di riferimento Popolazione italiana Numerosità campionaria 1.000 cittadini,

Dettagli

Consumer trend: atteggiamenti e giudizi sul credito al consumo

Consumer trend: atteggiamenti e giudizi sul credito al consumo Consumer trend: atteggiamenti e giudizi sul credito al consumo Rapporto di ricerca Luglio 2010 (Rif. 1215v110) Indice 2 Capitolo I - L andamento dell economia e del credito al consumo oggi pag. 3 Capitolo

Dettagli

DIARIODELWEB.it Pubblicata il 26/09/2011 Camere di Commercio lombarde, Regione Lombardia e Consorzio di Tutela Grana Padano Progetto Gusta la qualità 2011 Promuove verso il consumatore finale i prodotti

Dettagli

L isola di Ischia oggi: cosa ne pensano gli italiani e i tedeschi

L isola di Ischia oggi: cosa ne pensano gli italiani e i tedeschi L isola di Ischia oggi: cosa ne pensano gli italiani e i tedeschi Ischia, 25 ottobre 2014 (Rif. 1914v114) Indice 2 Obiettivi e metodologia pag. 3 Le principali evidenze 4 La frequentazione dell isola di

Dettagli

OSSERVATORIO SANA 2015

OSSERVATORIO SANA 2015 Progetto promosso da: Progetto realizzato da: Progetto realizzato con il patrocinio di: OSSERVATORIO SANA 2015 A CURA DI NOMISMA L AGROALIMENTARE BIOLOGICO ITALIANO ALL ESTERO La filiera biologica italiana

Dettagli

PRODOTTI TIPICI E MADE IN ITALY: MERCATO, OPPORTUNITA, PROSPETIVE

PRODOTTI TIPICI E MADE IN ITALY: MERCATO, OPPORTUNITA, PROSPETIVE Bolzano, 29 maggio 2015 PRODOTTI TIPICI E MADE IN ITALY: MERCATO, OPPORTUNITA, PROSPETIVE DENIS PANTINI Direttore Area Agroalimentare Nomisma spa I TEMI DI APPROFONDIMENTO Il Made in Italy Dop e Igp :

Dettagli

INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION SUAP COMUNE DI SASSARI Giugno 2014

INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION SUAP COMUNE DI SASSARI Giugno 2014 STUDIO Q QUALITÀ TOTALE SRL organizzazione formazione marketing INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION SUAP COMUNE DI SASSARI Giugno 2014 INDICE 1 INTRODUZIONE 3 2 METODOLOGIA 4 3 IL TARGET E IL CAMPIONE D

Dettagli

STUDIO CONOSCITIVO Le donne e l alimentazione come strumento di salute per sé e i propri cari. Sintesi dei risultati di ricerca

STUDIO CONOSCITIVO Le donne e l alimentazione come strumento di salute per sé e i propri cari. Sintesi dei risultati di ricerca STUDIO CONOSCITIVO Le donne e l alimentazione come strumento di salute per sé e i propri cari Sintesi dei risultati di ricerca SCENARIO E OBIETTIVI DELLA RICERCA L Osservatorio Nazionale sulla salute della

Dettagli

MARKETING RISTORATIVO

MARKETING RISTORATIVO Università degli Studi di Parma Facoltà di Agraria Corso di Laurea in Scienze Gastronomiche Corso di MARKETING RISTORATIVO QUARTA LEZIONE (2 aprile 2008) I FATTORI DI SVILUPPO DEI CONSUMI EXTRADOMESTICI

Dettagli

OSSERVATORIO DISTRETTO TESSILE DI COMO LE ATTIVITA E LE COLLABORAZIONI DI ASSOCIAZIONE TESSILE E SALUTE

OSSERVATORIO DISTRETTO TESSILE DI COMO LE ATTIVITA E LE COLLABORAZIONI DI ASSOCIAZIONE TESSILE E SALUTE OSSERVATORIO DISTRETTO TESSILE DI COMO Associazione Tessile e Salute LE ATTIVITA E LE COLLABORAZIONI DI ASSOCIAZIONE TESSILE E SALUTE Como 24 novembre 2015 Cos è l Associazione Tessile e Salute Associazione

Dettagli

Che cosa pensano le aziende su export e internazionalizzazione

Che cosa pensano le aziende su export e internazionalizzazione Che cosa pensano le aziende su export e internazionalizzazione a cura di Clemente Dalla Monica Realizzato dalla Swg di Trieste alla vigilia dell estate 2005, il sondaggio tendeva a verificare come le aziende

Dettagli

La qualità. Di Stefano Azzini

La qualità. Di Stefano Azzini . La qualità Di Stefano Azzini Nel settore turisticoalberghiero e nella ristorazione, la parola qualità è molto di moda. E' vero che la maggior parte delle aziende che hanno superato la crisi sono quelle

Dettagli

LA FRUIZIONE E LA SODDISFAZIONE DELLE MANIFESTAZIONI DELLA CULTURA LOCALE OLIOLIVA FESTA DELL OLIO NUOVO IMPERIA

LA FRUIZIONE E LA SODDISFAZIONE DELLE MANIFESTAZIONI DELLA CULTURA LOCALE OLIOLIVA FESTA DELL OLIO NUOVO IMPERIA LA FRUIZIONE E LA SODDISFAZIONE DELLE MANIFESTAZIONI DELLA CULTURA LOCALE OLIOLIVA FESTA DELL OLIO NUOVO IMPERIA Gennaio 2013 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. Scpa Committente: UNIONCAMERE

Dettagli

La filiera prodotti-turismo. Evoluzione di un sistema 2001-2012

La filiera prodotti-turismo. Evoluzione di un sistema 2001-2012 La filiera prodotti-turismo Evoluzione di un sistema 2001-2012 Premessa La partecipazione attiva di tutti gli attori è il presupposto fondamentale per l avvio di un progetto di marketing territoriale..

Dettagli

IL PROGETTO PArC. Premessa I principi ispiratori: campagna-città andata e ritorno L idea Il modello Target Comunicazione Soggetti coinvolti

IL PROGETTO PArC. Premessa I principi ispiratori: campagna-città andata e ritorno L idea Il modello Target Comunicazione Soggetti coinvolti IL PROGETTO PArC Premessa I principi ispiratori: campagna-città andata e ritorno L idea Il modello Target Comunicazione Soggetti coinvolti PREMESSA L incontro tra produttori e consumatori sta acquisendo

Dettagli

Settore Istruzione RILEVAZIONE DELLA SODDISFAZIONE DEGLI UTENTI DEL SERVIZIO MENSA SCOLASTICA NELLE SCUOLE DELL INFANZIA SINTESI DEI RISULTATI

Settore Istruzione RILEVAZIONE DELLA SODDISFAZIONE DEGLI UTENTI DEL SERVIZIO MENSA SCOLASTICA NELLE SCUOLE DELL INFANZIA SINTESI DEI RISULTATI Settore Istruzione RILEVAZIONE DELLA SODDISFAZIONE DEGLI UTENTI DEL SERVIZIO MENSA SCOLASTICA NELLE SCUOLE DELL INFANZIA SINTESI DEI RISULTATI M o d e n a, n o v e m b re 2 0 1 4 1 INDICE Pagina INFORMAZIONI

Dettagli

Marchio Ospitalità Italiana Ristoranti Italiani nel Mondo

Marchio Ospitalità Italiana Ristoranti Italiani nel Mondo Marchio Ospitalità Italiana Ristoranti Italiani nel Mondo Marchio Ospitalità Italiana Ristoranti Italiani nel Mondo Obiettivi Sviluppare e promuovere le tradizioni dei prodotti agroalimentari italiani

Dettagli

Opportunità e rischi legati all uso di nuove tecnologie da parte dei giovani di 10-17 17 anni

Opportunità e rischi legati all uso di nuove tecnologie da parte dei giovani di 10-17 17 anni Opportunità e rischi legati all uso di nuove tecnologie da parte dei giovani di 10-17 17 anni SINTESI GRAFICA S. 7953C Indagine basata su interviste ad un campione nazionale di genitori e di figli fra

Dettagli

INSEGNA ITALIA THE BEST OF ITALY ITALIAN STYLE. Identità e cultura del mangiare italiano un modello di Ristorante e Concept Store

INSEGNA ITALIA THE BEST OF ITALY ITALIAN STYLE. Identità e cultura del mangiare italiano un modello di Ristorante e Concept Store INSEGNA ITALIA THE BEST OF ITALY ITALIAN STYLE Identità e cultura del mangiare italiano un modello di Ristorante e Concept Store tipicamente che nasce dall esperienza made in Italy dei Wigwam per il Club

Dettagli

INCHIESTA CONGIUNTURALE SUI SERVIZI

INCHIESTA CONGIUNTURALE SUI SERVIZI INCHIESTA CONGIUNTURALE SUI SERVIZI RISULTATI GENERALI Nel secondo trimestre del 2006 le imprese dei Servizi hanno giudicato alto il livello degli ordini e della domanda. Rispetto al trimestre precedente

Dettagli

ALBERGHIERO COME PIANIFICARE LA VERIFICA E LA VALUTAZIONE

ALBERGHIERO COME PIANIFICARE LA VERIFICA E LA VALUTAZIONE ALBERGHIERO COME PIANIFICARE LA VERIFICA E LA VALUTAZIONE 1-Partire dal quadri di Risultati di apprendimento in uscita indicati per la propria disciplina 2-Individuare quale/quali risultati possono essere

Dettagli

INDAGINE DI CUSTOMER CARE ALLE IMPRESE CERTIFICATE OSPITALITA ITALIANA

INDAGINE DI CUSTOMER CARE ALLE IMPRESE CERTIFICATE OSPITALITA ITALIANA INDAGINE DI CUSTOMER CARE ALLE IMPRESE CERTIFICATE OSPITALITA ITALIANA MARCHIO OSPITALITA ITALIANA Luglio 2014 A cura di Premessa L indagine di seguito presentata svolta dalla Comitel&Partners per conto

Dettagli

Dalla passione e dall entusiasmo per un piatto simbolo d Oltreoceano abbiamo creato Burger Club, il nuovo marchio italiano del fast food!

Dalla passione e dall entusiasmo per un piatto simbolo d Oltreoceano abbiamo creato Burger Club, il nuovo marchio italiano del fast food! C M Y CM MY CY CMY K 100x100_SEGRETO.pdf 1 14/10/13 12:49 CHI SIAMO Dalla passione e dall entusiasmo per un piatto simbolo d Oltreoceano abbiamo creato Burger Club, il nuovo marchio italiano del fast food!

Dettagli

Unità 7. Al ristorante. Completa lo schema. Sono posti dove si può mangiare e... scoprilo tu! A T H U D Q P U D H O E M M O N U M C N T O S V

Unità 7. Al ristorante. Completa lo schema. Sono posti dove si può mangiare e... scoprilo tu! A T H U D Q P U D H O E M M O N U M C N T O S V Unità pagina 35 DAL MINUTO 0.3 AL 1.52 1 Completa lo schema. Sono posti dove si può mangiare e... scoprilo tu! A T H U D Q P U D H O E M M O N U M C N T O S V P O I V B R E D U T A Q P N P A C H N Y Q

Dettagli

Franchising Il Maialino di Giò una formula di successo

Franchising Il Maialino di Giò una formula di successo Franchising Il Maialino di Giò una formula di successo 1. Mission e filosofia de Il Maialino di Giò Il successo del format Il Maialino di Giò è l insieme dei fattori che hanno generato un concept che unisce

Dettagli

LA CONDIZIONE DEL DOTTORATO DI RICERCA A BOLOGNA NEL 2000

LA CONDIZIONE DEL DOTTORATO DI RICERCA A BOLOGNA NEL 2000 ASSOCIAZIONE DOTTORANDI E DOTTORI DI RICERCA ITALIANI LA CONDIZIONE DEL DOTTORATO DI RICERCA A BOLOGNA NEL Nel dicembre del la sezione di Bologna dell ADI ha condotto un questionario tra gli iscritti ai

Dettagli

Marchio Ospitalità Italiana Ristoranti Italiani nel Mondo

Marchio Ospitalità Italiana Ristoranti Italiani nel Mondo Marchio Ospitalità Italiana Ristoranti Italiani nel Mondo Marchio Ospitalità Italiana Ristoranti Italiani nel Mondo Obiettivi Sviluppare e promuovere le tradizioni dei prodotti agroalimentari italiani

Dettagli

Brief per il laboratorio

Brief per il laboratorio Brief per il laboratorio Il materiale allegato, campagne pubblicitarie per incentivare il turismo, realizzate da nazioni, regioni e una provincia, è stato selezionato per la sua qualità. Si tratta infatti

Dettagli

L indagine sui flussi di turisti con esigenze specifiche: parametri e risultati della ricerca

L indagine sui flussi di turisti con esigenze specifiche: parametri e risultati della ricerca CONVEGNO NAZIONALE Piemonte, un Emozione da Vivere per Tutti Novara, 22 Giugno 2011 L indagine sui flussi di turisti con esigenze specifiche: parametri e risultati della ricerca Elena Di Raco Responsabile

Dettagli

Q-Taste Italian Journey. Manifestazione d interesse alla partecipazione

Q-Taste Italian Journey. Manifestazione d interesse alla partecipazione Q-Taste Italian Journey I Ristoranti Italiani nel Mondo di Ospitalità Italiana promuovono il Made in South of Italy Manifestazione d interesse alla partecipazione L Istituto Nazionale Ricerche Turistiche

Dettagli

Una proposta: l associazione delle scuole

Una proposta: l associazione delle scuole Una proposta: l associazione delle scuole Risultati di un sondaggio fra i dirigenti presentazione a cura di ARNALDO FERRARI NASI responsabile del Dipartimento Ricerche de La Fabbrica - Milano 28 L unione

Dettagli

Progetto Eccellenza Italia - Tommaso Sgobba (marketing), Massimo Boaron (tecnologie), Mimmo Castellano (grafica)

Progetto Eccellenza Italia - Tommaso Sgobba (marketing), Massimo Boaron (tecnologie), Mimmo Castellano (grafica) Premesse Attualmente la certificazione di qualità fatta con ISO 9000 certifica la qualità dell azienda non la qualità del prodotto, mentre le garanzie sulla qualità del prodotto sono limitate a settori

Dettagli

Valutazione Crediti e proposte Progetti. Area Turismo

Valutazione Crediti e proposte Progetti. Area Turismo Valutazione Crediti e proposte Progetti Area Turismo a cura di Bruno Turra Questo documento intende affrontare l analisi delle priorità di valutazione nell area turismo individuandone le principali componenti

Dettagli

CONCORSO CAFFÈ CHEF. Il concorso a tema tratterà le applicazioni creative del caffè nella ristorazione OBIETTIVI:

CONCORSO CAFFÈ CHEF. Il concorso a tema tratterà le applicazioni creative del caffè nella ristorazione OBIETTIVI: CONCORSO CAFFÈ CHEF Con l inizio dell anno scolastico 2014-2015 l Istituto Alberghiero Crotto Caurga di Chiavenna e la Brasilmoka, azienda di torrefazione del caffè con sede a Villa di Tirano,visto il

Dettagli

TURISMO, ENOGASTRONOMIA E ARTIGIANATO: UNA RETE PER LO SVILUPPO

TURISMO, ENOGASTRONOMIA E ARTIGIANATO: UNA RETE PER LO SVILUPPO TURISMO, ENOGASTRONOMIA E ARTIGIANATO: UNA RETE PER LO SVILUPPO Lo sviluppo turistico dell area sud della Basilicata attraverso la valorizzazione delle risorse e delle produzioni locali e la creazione

Dettagli

UNA GRANDE OPPORTUNITÀ PER UN BUSINESS PIU APPETIBILE.

UNA GRANDE OPPORTUNITÀ PER UN BUSINESS PIU APPETIBILE. UNA GRANDE OPPORTUNITÀ PER UN BUSINESS PIU APPETIBILE. cos è RISAMORE è il primo franchising del riso, un importante opportunità per chi vuole cimentarsi nel mondo della ristorazione, in Italia e nel mondo,

Dettagli

P.E./24H La cas@ fuori casa. Programma. Venerdì 18 ottobre 2013 PAD.14 STAND M34 N47 ORARIO LOCATION EVENTO TEMA

P.E./24H La cas@ fuori casa. Programma. Venerdì 18 ottobre 2013 PAD.14 STAND M34 N47 ORARIO LOCATION EVENTO TEMA Venerdì 18 ottobre 2013 Welcome Coffee 11.30-12.30 Light Lunch Il bar del futuro 12.30-14.30 14.30-16.30 Master Class Lavoro nella Ristorazione: risorsa vincente oltre i confini generazionali Il breakfast

Dettagli

Monini Progetto Mobile app iolio. Barilla Progetto mobile app Monini iolio. Kettydo Digital, Meaningful. Via Ripamonti, 44 20141 Milano MI

Monini Progetto Mobile app iolio. Barilla Progetto mobile app Monini iolio. Kettydo Digital, Meaningful. Via Ripamonti, 44 20141 Milano MI Monini Progetto Mobile app iolio Documento di presentazione del progetto Milano, 6 febbraio 2012 Articolazione dei contenuti 1. Cenni sull azienda 2. Cenni sull agenzia 3. Strategia: un viaggio nella cultura

Dettagli

Milano, 23 aprile 2008. Customer Satisfaction 2007. Analisi dei risultati. relatore: Alice Marzani

Milano, 23 aprile 2008. Customer Satisfaction 2007. Analisi dei risultati. relatore: Alice Marzani Milano, 23 aprile 2008 Customer Satisfaction 2007 Analisi dei risultati relatore: Alice Marzani Indice 1. Il campione 2. Le aree strategiche 2.1 Servizi agli associati 2.2 - Rappresentanza 2.3 - Appartenenza

Dettagli

DISCIPLINARE MARCHIO OSPITALITA ITALIANA RISTORANTI ITALIANI NEL MONDO

DISCIPLINARE MARCHIO OSPITALITA ITALIANA RISTORANTI ITALIANI NEL MONDO DISCIPLINARE MARCHIO OSPITALITA ITALIANA RISTORANTI ITALIANI NEL MONDO Disciplinare Ristoranti Italiani nel Mondo Pagina 1/7 INDICE PREMESSA COS E IL MARCHIO OSPITALITA ITALIANA RISTORANTI ITALIANI NEL

Dettagli

La vocazione turistica del territorio della provincia di Salerno. La percezione degli italiani. Settembre 2011

La vocazione turistica del territorio della provincia di Salerno. La percezione degli italiani. Settembre 2011 La vocazione turistica del territorio della provincia di Salerno. La percezione degli italiani Settembre 2011 Universo di riferimento Popolazione italiana non residente in Campania Numerosità campionaria

Dettagli

CIR food EXPO MILANO 2015

CIR food EXPO MILANO 2015 CIR food EXPO MILANO 2015 QUALCHE DATO EXPO Periodo Evento 1 maggio - 31 ottobre 2015 Visitatori stimati 25 mio Superficie mq 1 mio Paesi partecipanti oltre 140 CIR food Numero locali gestiti 20 Dipendenti

Dettagli

A N A L IS I D E L L A D O M A N D A TU R IS TIC A N E G L I E S E R C IZI A L B E R G H IE R I D I R O M A E P R O V IN C IA

A N A L IS I D E L L A D O M A N D A TU R IS TIC A N E G L I E S E R C IZI A L B E R G H IE R I D I R O M A E P R O V IN C IA A N A L IS I D E L L A D O M A N D A TU R IS TIC A N E G L I E S E R C IZI A L B E R G H IE R I D I R O M A E P R O V IN C IA A N N O 2 0 0 8 R A P P O R TO A N N U A L E 2 0 0 8 1. L andamento del mercato

Dettagli

OSPITALITA ITALIANA ITALIAN QUALITY EXPERIENCE Il Bel paese, la sua storia, le sue produzioni in mostra all Expo 2015

OSPITALITA ITALIANA ITALIAN QUALITY EXPERIENCE Il Bel paese, la sua storia, le sue produzioni in mostra all Expo 2015 OSPITALITA ITALIANA ITALIAN QUALITY EXPERIENCE Il Bel paese, la sua storia, le sue produzioni in mostra all Expo 2015 Agenda Italia 2015 - Master Plan del Governo per Expo Milano 2015 INIZIATIVA N. 17

Dettagli

#ICC15Expo LA DIETA MEDITERRANEA INCONTRA LE CUCINE DEI PAESI DEL MONDO

#ICC15Expo LA DIETA MEDITERRANEA INCONTRA LE CUCINE DEI PAESI DEL MONDO #ICC15Expo International CHEF CUP 2015 LA DIETA MEDITERRANEA INCONTRA LE CUCINE DEI PAESI DEL MONDO ABOUT ICC15 ICC15nasce come Expo Edition della manifestazione IMAF CHEFS CUP. Quest ultima è stata ideata

Dettagli

Indagine su imprese e assicurazioni. Report dei risultati

Indagine su imprese e assicurazioni. Report dei risultati Indagine su imprese e assicurazioni Report dei risultati ITA045 Maggio 2012 Management summary_1 BACKGROUND E OBIETTIVI Il Giornale delle Assicurazioni, in occasione del convegno Assicurazioni e Sistema

Dettagli

Investor Pitch ItaliaWorldWide.it, E.Palmeri

Investor Pitch ItaliaWorldWide.it, E.Palmeri Founder - Ercole Palmeri (http://it.linkedin.com/in/ercolepalmeri ) MarketPlace online per la distribuzione dell eccellenza italiana nel mondo, e diffusione di una visione positiva del vivere italiano.

Dettagli

LE RAGIONI STRATEGICHE DI UNA SCELTA

LE RAGIONI STRATEGICHE DI UNA SCELTA vision guide line 6 LE RAGIONI STRATEGICHE DI UNA SCELTA QUANDO SI PARLA DI UN MERCATO COMPLESSO COME QUELLO DELL EDILIZIA E SI DEVE SCEGLIERE UN PARTNER CON CUI CONDIVIDERE L ATTIVITÀ SUL MERCATO, È MOLTO

Dettagli

- POP 94/ 99- REGIONE SICILIA Questionari

- POP 94/ 99- REGIONE SICILIA Questionari - POP 94/ 99- REGIONE SICILIA Questionari INDICE QUESTIONARIO PER I CITTADINI... pag. 2 QUESTIONARIO PER GLI IMPRENDITORI... pag. 3 QUESTIONARIO PER GLI OPINION LEADER... pag. 4 QUESTIONARIO PER I PUBBLICI

Dettagli

Schema di Certificazione della Ristorazione Tipica Italiana Categoria: Romana

Schema di Certificazione della Ristorazione Tipica Italiana Categoria: Romana Schema di Certificazione della Ristorazione Tipica Italiana Categoria: Romana Documenti dello Schema Rev. 02 Committente: FIPE CONFCOMMERCIO Piazza G. C. Belli, 2 00153 ROMA Tel. 06/588.10.12 Fax 06/581.86.82

Dettagli

A N A L IS I D E L L A D O M A N D A TU R IS TIC A N E G L I E S E R C IZI A L B E R G H IE R I D I R O M A E P R O V IN C IA

A N A L IS I D E L L A D O M A N D A TU R IS TIC A N E G L I E S E R C IZI A L B E R G H IE R I D I R O M A E P R O V IN C IA A N A L IS I D E L L A D O M A N D A TU R IS TIC A N E G L I E S E R C IZI A L B E R G H IE R I D I R O M A E P R O V IN C IA A N N O 2 0 0 9 R A P P O R TO A N N U A L E 2 0 0 9 1. L andamento del mercato

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Nel 2012 l 80% delle famiglie colpite direttamente dalla crisi, quasi il 90% dei nostri concittadini ha ridotto le spese

COMUNICATO STAMPA. Nel 2012 l 80% delle famiglie colpite direttamente dalla crisi, quasi il 90% dei nostri concittadini ha ridotto le spese Ufficio Stampa COMUNICATO STAMPA PROSPETTIVE 2013, SONDAGGIO CONFESERCENTI SWG: CRISI DI FIDUCIA, QUASI NOVE SU DIECI NON CREDONO IN UN MIGLIORAMENTO DELLA SITUAZIONE ECONOMICA ITALIANA. SEI SU DIECI VOGLIONO

Dettagli

PROTOCOLLO DI INTESA TRA IL MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA. ALMA- Scuola Internazionale di Cucina Italiana

PROTOCOLLO DI INTESA TRA IL MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA. ALMA- Scuola Internazionale di Cucina Italiana PROTOCOLLO DI INTESA TRA IL MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA E ALMA- Scuola Internazionale di Cucina Italiana 1 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento

Dettagli

DI CONSUMO DEL TURISTA IN PUGLIA.

DI CONSUMO DEL TURISTA IN PUGLIA. FOODING ACTION 5.5.1 Development of a CRM (Customer relationship management P5 Chamber of commerce of Bari: ESPERIENZA DI CONSUMO DEL TURISTA IN PUGLIA. La Camera di Commercio di Bari, nell ambito del

Dettagli

Capitolo 17. Mercati con asimmetrie informative

Capitolo 17. Mercati con asimmetrie informative Capitolo 17 Mercati con asimmetrie informative Argomenti discussi Incertezza sulla qualità nel mercato dei bidoni Segnalazione Moral Hazard (azzardo morale) Micro F. Barigozzi 2 Perchè il mercato fallisce

Dettagli

Gli Italiani, il cibo e la sostenibilità ambientale

Gli Italiani, il cibo e la sostenibilità ambientale Gli Italiani, il cibo e la sostenibilità ambientale Marilena Colussi Direttore di ricerca Food e Retail GPF Roma 4 novembre 2010 CONSUMI ALIMENTARI IN TEMPO DI CRISI 1 La difesa dell ambiente è ampiamente

Dettagli

STATISTICHE SULLA CONDIZIONE OCCUPAZIONALE DEI LAUREATI NELL ANNO 2012

STATISTICHE SULLA CONDIZIONE OCCUPAZIONALE DEI LAUREATI NELL ANNO 2012 STATISTICHE SULLA CONDIZIONE OCCUPAZIONALE DEI LAUREATI NELL ANNO 2012 Rappresentatività del campione e tasso di risposta La popolazione di riferimento presa in considerazione include i laureati al corso

Dettagli

La domanda tiene, ma la crisi emerge

La domanda tiene, ma la crisi emerge La domanda tiene, ma la crisi emerge Sintesi del II Rapporto sulla Competitività e attrattività del sistema turistico Gardesano Roberta Apa Luciano Pilotti, Alessandra Tedeschi-Toschi Università di Milano

Dettagli

DISEGNO DI LEGGE. Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 2448. Disposizione per la tutela della qualità della ristorazione italiana nel mondo

DISEGNO DI LEGGE. Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 2448. Disposizione per la tutela della qualità della ristorazione italiana nel mondo Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 2448 DISEGNO DI LEGGE d iniziativa del senatore PICHETTO FRATIN COMUNICATO ALLA PRESIDENZA L 11 NOVEMBRE 2010 Disposizione per la tutela della qualità della ristorazione

Dettagli

Verso Expo 2015. Quale banca per lo sviluppo dell economia Green Made in Italy?

Verso Expo 2015. Quale banca per lo sviluppo dell economia Green Made in Italy? 8 GREEN GLOBE BANKING CONFERENCE - 23 Ottobre 2014 Milano Verso Expo 2015. Quale banca per lo sviluppo dell economia Green Made in Italy? MARIO SCOLARI Direttore 2 1. Il sondaggio: caratteristiche e metodologia

Dettagli

REGOLAMENTO DI AMMISSIONE E ATTIVITA'

REGOLAMENTO DI AMMISSIONE E ATTIVITA' REGOLAMENTO DI AMMISSIONE E ATTIVITA' 1. Regole di ammissione 2. Missione 3. Attività 4. Produttori SlowCooking Art. 1 REGOLE DI AMMISSIONE 1. Sono soci di SlowCooking tutte le persone fisiche maggiorenni,

Dettagli

I sistemi di incentivazione in Italia: stato dell arte ed evoluzioni future

I sistemi di incentivazione in Italia: stato dell arte ed evoluzioni future I sistemi di incentivazione in Italia: stato dell arte ed evoluzioni future Sintesi dei risultati di una ricerca sul campo Milano, Novembre 2007 Arthur D. Little S.p.A. Corso Sempione 66/68 20154 Milano

Dettagli

INDAGINE CUSTOMER SATISFACTION Servizio di Ristorazione Scolastica Scuole Primarie 2011

INDAGINE CUSTOMER SATISFACTION Servizio di Ristorazione Scolastica Scuole Primarie 2011 Servizio di Ristorazione Scolastica Indagine 2011 1 INDAGINE CUSTOMER SATISFACTION Servizio di Ristorazione Scolastica Scuole Primarie 2011 Francesco D Alessandro Settore Certificazioni di Qualità Servizio

Dettagli

Programmazione annuale. Anno scolastico 2014/2015. Organizzazione e gestione dei servizi ristorativi IV ANNO CORSO SERALE

Programmazione annuale. Anno scolastico 2014/2015. Organizzazione e gestione dei servizi ristorativi IV ANNO CORSO SERALE ISTITUTO D'ISTRUZI SUPERIORE TECNICO PROFESSIONALE Indirizzo Tecnico: Turistico Indirizzi Professionali: Agricoltura e Sviluppo Rurale Servizi Socio Sanitari Enogastronomia e Ospitalità Alberghiera Manutenzione

Dettagli

Agenzie tradizionali e web: tutti i numeri della promocommercializzazione

Agenzie tradizionali e web: tutti i numeri della promocommercializzazione 1 di 5 20/02/2013 22.11 prima pagina chi siamo Agenzie tradizionali e web: tutti i numeri della promocommercializzazione All interno di un quadro economico caratterizzato da una forte pressione e competitività

Dettagli

qualità e certificazione

qualità e certificazione Globalizzazione, standard di qualità e certificazione Maria Angela Perito INEA Istituto Nazionale di Economia Agraria Campobasso, 19 maggio 2008 Complessità del problema Cambiamenti delle esigenze del

Dettagli

il mercato dei prodotti agroalimentari in B R A S I L E

il mercato dei prodotti agroalimentari in B R A S I L E (in gestione transitoria - ex Lege 214/2011) il mercato dei prodotti agroalimentari in B R A S I L E 1 B r a s i l e G i a p p o n e A u s t r a l i a S t a t i U n i t i S v i z z e r a F r a n c i a

Dettagli

DAL LAVORO INTERINALE ALLA SOMMINISTRAZIONE DI

DAL LAVORO INTERINALE ALLA SOMMINISTRAZIONE DI DAL LAVORO INTERINALE ALLA SOMMINISTRAZIONE DI MANODOPERA: PRIMO MONITORAGGIO SU COSA CAMBIA PER LE AGENZIE PER IL LAVORO E PER LE IMPRESE UTILIZZATRICI. Febbraio 2006 A cura di Giovanna Altieri, Cristina

Dettagli

SISTEMA DEI PRODUTTORI

SISTEMA DEI PRODUTTORI SCHEDA DI PARTECIPAZIONE AL PROGETTO 2014 TURISMO ENO-GASTRONOMICO DI QUALITA DELL EMILIA-ROMAGNA da inviare entro e non oltre il 30 luglio 2014 alla Camera di commercio di Reggio Emilia all indirizzo

Dettagli

Totale delle ore di attività 198

Totale delle ore di attività 198 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE Via Domizia Lucilla Programmazione annuale A.S. 201/15 Mod. 7.1.A rev.

Dettagli

I prezzi dei cereali in Italia

I prezzi dei cereali in Italia Workshop Prezzi agricoli ed emergenza alimentare: cause, effetti, implicazioni per le politiche I prezzi dei cereali in Italia Roma, 8 luglio 2008 Angelo Frascarelli Università degli Studi di Perugia angelof@unipg.it

Dettagli

CUSTOMER SATISFACTION

CUSTOMER SATISFACTION PROVINCIA REGIONALE DI CATANIA Denominata Libero Consorzio comunale ai sensi della LR n. 8/214 I Dipartimento 2 Servizio Bilancio e Partecipate Indagine di ricerca condotta tra il personale dipendente

Dettagli

Il turismo e l immagine della Brianza

Il turismo e l immagine della Brianza Il turismo e l immagine della Brianza Sistema delle imprese, flussi turistici e percezione del territorio A cura dell Ufficio Studi della Camera di Commercio di Monza e Brianza Luglio 2011 I numeri del

Dettagli

Gruppo di ricerca: Andrea Ganzaroli Luciano Pilotti Ivan De Noni Luigi Orsi

Gruppo di ricerca: Andrea Ganzaroli Luciano Pilotti Ivan De Noni Luigi Orsi 09 Novembre 2012 Università degli Studi di Milano Milano. Convegno: Imprese e imprenditorialità multiculturali tra varietà e innovazione nei sistemi produttivi locali e metropolitani Gruppo di ricerca:

Dettagli

STUDIO DI SETTORE UM29U ATTIVITÀ 47.59.10 COMMERCIO AL DETTAGLIO DI MOBILI ATTIVITÀ 47.59.91 COMMERCIO AL DETTAGLIO DI ARTICOLI PER LA CASA

STUDIO DI SETTORE UM29U ATTIVITÀ 47.59.10 COMMERCIO AL DETTAGLIO DI MOBILI ATTIVITÀ 47.59.91 COMMERCIO AL DETTAGLIO DI ARTICOLI PER LA CASA STUDIO DI SETTORE UM29U ATTIVITÀ 47.59.10 COMMERCIO AL DETTAGLIO DI MOBILI PER LA CASA ATTIVITÀ 47.59.91 COMMERCIO AL DETTAGLIO DI ARTICOLI IN LEGNO, SUGHERO, VIMINI E ARTICOLI IN PLASTICA PER USO DOMESTICO

Dettagli

L IDEA Risamore catena in franchising di Risotterie e prodotti a base di riso presenta una nuova linea di business.

L IDEA Risamore catena in franchising di Risotterie e prodotti a base di riso presenta una nuova linea di business. Food corner RISOTTO EXPRESS L IDEA Risamore catena in franchising di Risotterie e prodotti a base di riso presenta una nuova linea di business. L idea nasce per soddisfare l esigenza di mercato orientata

Dettagli

Problematiche, prospettive e interventi

Problematiche, prospettive e interventi Anche gli imprenditori stranieri soffrono la crisi Burocrazia, ritardo dei pagamenti e l accesso al credito i maggiori ostacoli all attività Più difficoltà per le imprese edili e nel Centro Italia La crisi

Dettagli

DIPARTIMENTO TECNICO-PROFESSIONALE INDIRIZZO SERVIZI PER L'ENOGASTRONOMIA SETTORE CUCINA. Programmazione disciplinare condivisa secondo biennio

DIPARTIMENTO TECNICO-PROFESSIONALE INDIRIZZO SERVIZI PER L'ENOGASTRONOMIA SETTORE CUCINA. Programmazione disciplinare condivisa secondo biennio Istituto Professionale di Stato per i Servizi per l Enogastronomia e Ospitalità Alberghiera Aurelio Saffi Firenze DIPARTIMENTO TECNICO-PROFESSIONALE INDIRIZZO SERVIZI PER L'ENOGASTRONOMIA SETTORE CUCINA

Dettagli

Intervento del Prof. Beniamino Quintieri

Intervento del Prof. Beniamino Quintieri XVI Assemblea Plenaria dell Italy-Japan Business Group Intervento del Prof. Beniamino Quintieri Le relazioni economiche e commerciali tra Italia e Giappone si collocano oggi in un quadro congiunturale

Dettagli

REPORT DI VALUTAZIONE

REPORT DI VALUTAZIONE Programma di cooperazione transfrontaliera Italia-Svizzera 2007-2013 Le opportunità non hanno confini. Oltre la frontiera: occasioni di cooperazione REPORT DI VALUTAZIONE Unione europea Fondo Europeo Sviluppo

Dettagli

Concetti di marketing turistico

Concetti di marketing turistico Concetti di marketing turistico Introduzione Un impresa, per individuare la linea d azione che ha la maggior probabilità di portare al successo il proprio prodotto, cerca di anticipare i bisogni dei consumatori,

Dettagli

ELABORAZIONE DEI DATI RACCOLTI NEL QUESTIONARIO SUL GRADO DI SODDISFAZIONE DEI FAMILIARI E DEGLI OSPITI DEL CENTRO DIURNO PER DISABILI ANNO 2010/2011

ELABORAZIONE DEI DATI RACCOLTI NEL QUESTIONARIO SUL GRADO DI SODDISFAZIONE DEI FAMILIARI E DEGLI OSPITI DEL CENTRO DIURNO PER DISABILI ANNO 2010/2011 ELABORAZIONE DEI DATI RACCOLTI NEL QUESTIONARIO SUL GRADO DI SODDISFAZIONE DEI FAMILIARI E DEGLI OSPITI DEL CENTRO DIURNO PER DISABILI ANNO / Sono stati consegnati ai genitori questionari. I questionari

Dettagli

Attività C.1.1. Attività C.1.1

Attività C.1.1. Attività C.1.1 Attività C.1.1 Attività C.1.1 Realizzazione di una indagine sullo stato dell'arte sulla legge e l'attuazione di procedure di qualità in campo economico euro-mediterraneo. Progetto AgroMed Quality Parte

Dettagli