SAN VINCENZO MARIA STRAMBI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SAN VINCENZO MARIA STRAMBI"

Transcript

1 SAN VINCENZO MARIA STRAMBI CENNI BIOGRAFICI Nato a Civitavecchia il 1 gennaio 1745, fin dalla tenera età manifestò quelle virtù che lo avrebbero poi innalzato agli onori degli Altari. Nel Seminario di Montefiascone, per la sua angelica innocenza fu considerato un secondo San Luigi, Nonostante le diverse mire dei suoi genitori, divenne sacerdote e, anelando a maggiore perfezione, entrò a far parte della nascente Congregazione dei Passionisti, fondata da S. Paolo della Croce. Consigliere di molti Cardinali ed esempio di ogni virtù, il 20 luglio 1801 da Pio VII, che lo aveva carissimo, fu eletto Vescovo di Macerata e Tolentino. Ardente di carità, visitava i poveri nei loro tuguri e i malati negli ospedali; compì una diligentissima Visita Pastorale in tutte le Parrocchie della Diocesi, facendovi rifiorire la pietà e la vita cristiana. Aumentò a sue spese il numero dei ricoverati nell'orfanotrofio, retto dai Somaschi, e dettò sagge regole pel Conservatorio delle Orfane. Nel 1804 apri le Scuole Pie per le fanciulle e il Liceo per i giovani. Coltivò la devozione verso la Madonna della Misericordia

2 I A. Luchetti, S. Vincenzo Maria Strambi. Il busto in bronzo si trova nel parco del Seminario Vescovile di Macerata.

3 20 ed ottenne da Pio VII la Messa e l'ufficio da recitarsi nella IV domenica di luglio. Ottenne anche vari privilegi per i Canonici della Cattedrale, quali la bugia, il Canone e la Croce pettorale sulla cappa. S. Vincenzo Maria Strambi, dalla sua cappellina adiacente alla Basilica della Misericordia, attraverso un'apertura appositamente praticata, si prendeva cura di alimentare la lampada dinanzi al SS.mo Sacramento e rimaneva a lungo in adorazione, sotto lo sguardo della Madonna della Misericordia. Il piccolo bassorilievo in bronzo opera dello scultore Sesto Amerìgo Luchetti, si trova in uno dei pannelli della porta laterale destra del presbiterio, nel punto dove era stata praticata l'apertura che comunicava con l'episcopio.

4 21. Devotissimo della Passione di Nostro Signore, istituì in S. Paolo la pia pratica del Mese del Preziosissimo Sangue e ne scrisse le devote considerazioni e preghiere. Non volendo prestare il giuramento imposto da Napoleone, lesivo dell'autorità del Sommo

5 Pontefice, fu mandato in esilio, prima a Novara, poi a Milano, finché il 12 maggio 1814, alla caduta dell'impero napoleonico, potè far ritorno a Macerata fra il giubilo più San Vincenzo Maria Strambi come è raffigurato nel grande portone di bronzo della Basilica della Madonna della Misericordia. Opera dello scultore Carlo Cantalamessa. grande di tutti i cittadini. Le sue prime visite furono per i poveri, che egli soleva chiamare i suoi amici. Quattro giorni dopo il suo ingresso, Macerata ospitò, per la seconda volta, il Papa Pio VII, che dimorò per due giorni nel palazzo Marefoschi. Nel 1817 il santo Vescovo cedette l'episcopio ai Padri Cappuccini, che vi rimasero per quattro anni, durante i quali egli andò ad abitare nel Seminario. Vera Effigie di Mons.Vincenzo Maria Strambi Il Santo Vescovo come è raffigurato nel volume a stampa del 1844 dal titolo: Vita del Venerabile Servo di Dio Monsi-gnor Vincenzo Maria Strambi, della Congregazione de' Passionisti Vescovo di Macerata e Tolentino estratta fedelmente dai processi ordinar] dal Padre

6 Ignazio del Costato di Gesù Lettore di Teologia nella medesima Congregazione. Dopo la sanguinosa battaglia fra le truppe di Gioac-chino Murat e gli Austriaci, guidati dal Generale Bianchi, avvenuta il 3 maggio 1815 nella pianura della Rancia, presso Tolentino, gli Austriaci vittoriosi si avvicinarono a Macerata con l'intento di saccheggiarla; ma alle porte della Città incontrarono il Santo Vescovo, rivestito degli abiti pontificali, il quale riuscì a farli allontanare, meritandosi il titolo di «Padre della Patria». S. Vincenzo procurò che ritornassero in Diocesi quegli Ordini Religiosi che ne erano stati scacciati dalla furia napoleonica, e riaprì i Monasteri soppressi. Ricostruì per il Seminario il palazzo di fronte alla Basilica della Misericordia, ove attualmente hanno sede le Organizzazioni Cattoliche; scrisse anche sapientissime regole per il Pio Istituto, e lasciò fondi per il mantenimento di quattro seminaristi poveri. Istituì l'opera Pia della Dottrina Cristiana per l'insegnamento del catechismo ai vecchi poveri; ottenne la riapertura della Università e la sede di un Tribunale di Appello, in luogo della soppressa Rota. Fu, in una parola, di un'attività instancabile. Caritatevole verso i poveri, si spogliò di tutto, contentandosi di vestire la rozza veste del Passionista, rattoppata dalle sue stesse mani. 24 Dopo reiterate istanze, l'11l novembre 1823 ottenne da Leone XII di essere esonerato dal governo delle due Diocesi e, dopo sette giorni di Esercizi Spirituali presso i Signori della Missione, partì per Roma fra la commozione più intensa del popolo. Al suo Vicario lasciò, per i poveri, l'ultimo oggetto che aveva: l'anello episcopale. Giunto a Roma, ebbe ordine dal Papa di portarsi al Quirinale, allora Residenza Pontificia, con l'ufficio di suo confessore. Caduto ammalato il Pontefice e perduta ogni speranza di guarigione, il Santo offrì a Dio la sua vita per la salvezza del Papa. L'offerta fu accettata: Leone XIIS guarì, mentre il' santo Vescovo, colpito da apoplessia, morì il 1 gennaio 1824, a settantanove anni precisi. Ai suoi funerali intervenne tutta Roma; lo stesso Pontefice non potè trattenere le lacrime. Fu sepolto nella Chiesa dei Santi Giovanni e

7 Paolo al Celio, ove è stato venerato il suo Corpo fino al 1957, quando fu traslato a Macerata e posto nella Chiesa di S. Filippo, oggetto di grande venerazione. Beatificato da Pio XI nell'anno santo 1925, fu canonizzato da Pio XII l'il giugno (O. Gentili, Macerata Sacra, Roma 1967, pp. 81ss.)

8 PER SAPRERNE DI PIÙ R CARTECHINI, La diocesi di Macerata nel periodo napoleonico: due vescovi nella bufera, in M. W, Lo Sfato della Chiesa in epoca napoleonica, Atti del XIX Convegno di Studi Avellanitii, Fonte Avellana agosto 1995, Urbania 1996, p P. STANISLAO DELL'ADDOLORATA, Vita di S. Vincenzo Maria Strambi, passionista, vescovo di Macerata e Tolentino, Roma 1949; F. TALOCCHI, Vincenzo Maria Strambi, tesi di laurea, Università di Urbino 1968, ora in AA. W., Storia di Macerata, V, / personaggi, Macerata 1993, pp ; P. COPPARO, Vincenzo Strambi vescovo di Macerata e il suo episcopato prima dell'esilio ( ), tesi di laurea dattiloscritta, Università di Macerata 1974; GENTILIADVERSI, La religione... cit., pp ; L. PACI, Aspetti della vita religiosa maceratese dalla restaurazione all'unità, in AA. W, Nella storia della città. Macerata dal primo ottocento all'unità, Pollenza 1984, pp ; F. GIORGINI, S. Vincenzo Maria Strambi. Biografia, S. Gabriele (Teramo), 1997; G. FATTORI, L'opera pedagogica di mons. Vincenzo Maria Strambi. Educazione e istruzione della gioventù in alcuni scritti editi e inediti del vescovo di Macerata e Tolentino, dattiloscritto, tesi di laurea Università di Macerata, Corso di laurea in scienze della Formazione primaria, Anno Accademico PRESENTAZIONE In questo numero del Bollettino M.M. riportiamo il testo integrale della prima lettera pastorale che il Santo Vescovo Vincenzo Maria Strambi inviò da Roma, appena eletto Vescovo, alle Diocesi di Macerata e Tolentino.

9 Dopo il trasferimento di S. E. Mons. Luigi Conti all'arcidiocesi di Fermo, nell'attesa del nuovo Pastore, abbiamo inserito, nel Bollettino di ottobre, alcune note sulla figura del Vescovo, nei suoi aspetti teologici e pastorali, quasi a dare spunto per la riflessione e contenuto alla preparazione. Ora, mentre l'attesa si prolunga, quasi a dare concretezza alle riflessioni dello scorso ottobre, non troviamo di meglio che richiamare alla memoria la figura dell'unico Vescovo elevato agli onori degli altari assieme al Beato Pietro Molucci ( ), dei quarantotto Vescovi che si sono succeduti nei sette secoli di storia della nostra Diocesi: San Vincenzo Maria Strambi, il Vescovo Passionista che resse la nostra chiesa dal 1801 al 1823, gli anni tribolatissimi degli sconvolgimenti napoleonici. E come meglio ricordare il nostro Vescovo Santo che rileggendo la sua prima lettera ai maceratesi? Parole antiche, certo, ma quanto mai "vere" allora, in un contesto civile e religioso molto diverso dal nostro, ma forse non meno "vere" e attuali ai nostri giorni. Chissà che qualcuno leggendole, non abbia la sensazione di ascoltare la viva voce del Vescovo Santo che parla ancora ai figli della sua Chiesa, in questi primi anni del terzo millennio, come parlava allora, nei primissimi anni dell'ottocento... Ringraziamenti Un cordiale ringraziamento al dott. Pio Cartechini e al rev.mo Mons. Egidio Pietrella che ci hanno aiutato a rintracciare, tra archivi e biblioteche, l'antico testo della Pastorale e soprattutto al Rev.mo Padre Fabiano Giorgini che, proprio per il nostro Bollettino, ne ha curato la traduzione dal bel latino dell'originale. Del Padre Giorgini ci permettiamo di segnalare: San Vincenzo M. Strambi, Biografia, Ed. Eco, San Gabriele 1997, pp Uno scritto breve ma denso, di facile lettura, ma nello stesso tempo,

10 ben documentato. VINCENTII MARIAE STRAMBI A SANCTO PAULO CONGREGATIONIS CLERICORUM EXCALCEATORUM SS. CRUCIS ET PASSIONE D.N.J.C. DEI ET APOSTOLICAE SEDIS G RAT IA EPISCOPI MACERATENSIS ET TOLENTINATIS R O MAE M D C C C I. APUD LA2ARINUM REV. CAMERAE APOSTOLICAB TYPOGRAPHUM PRAESDUMFACULTATE LO STEMMA EPISCOPALE È diviso in due campi: l'inferiore, sopra un fondo azzurro, mostra due leoni rampanti, in oro, sormontati

11 da tre argentee stelle, ed è l'arma gentilizia della famiglia Strambi; il superiore, su fondo vermiglio, presenta l'emblema della Passione, ed è il ricordo della Congregazione religiosa a cui per tanti anni ha appartenuto. Vincenzo riassume, secondo l'uso dei Vescovi, il nome del suo casato: Strambi; ma non tralascia quello di Religione; perciò, come in questo primo documento, così in tutti gli altri che lo seguiranno, Egli sempre si sottoscrive: Vincenzo Maria Strambi di S. Paolo. UN VESCOVO SANTO

12 SAN VINCENZO MARIA STRAMBI N ella lunga serie dei 48 Vescovi che hanno retto la Diocesi di Macerata, dal 1320, anno della sua istituzione, il 32 è un Santo: S. Vincenzo Maria Strambi, della Congregazione dei Padri Passionisti. Questa la cronologia essenziale della sua vita Nascita a Civitavecchia Ordinazione Sacerdotale Professione Solenne tra i Passionisti Vescovo di Macerata e Tolentino In esilio a Novara e Milano Ritorno a Macerata A Roma con il S. Padre 1824-La morte La Beatificazione La Canonizzazione L'urna contenente il corpo di S. Vincenzo M. Strambi si trova provvisoriamente in cattedrale, in attesa di essere ricollocata nel suo bell'altare, nella Chiesa di S. Filippo al Corso, quando la Chiesa di S. Filippo sarà finalmente restaurata. Era stata portata a Macerata nel 1957 da Roma dove, in precedenza, era stata in venerazione nella Chiesa dei Santi Giovanni e Paolo, dei Padri Passionisti.

13 Ven. Servus Dei VINCENTIUS MARIA STRAMBI CONGREGATÌONIS PASSIONIS EPISCOPUS MACERATEN. ET TOLENTIN

14 12

15 13

Diocesi di Teramo-Atri

Diocesi di Teramo-Atri Diocesi di Teramo-Atri CALENDARIO PASTORALE anno 2015-2016 Settembre 2015 1 Ma 10.ma Giornata per la custodia del creato 2 Me 3 G Teramo, Sala Convegni Palazzo Vescovile ore 19: Sessione Straordinaria

Dettagli

Andrea Carlo Ferrari.

Andrea Carlo Ferrari. Per questo ammirabile esercizio di carità tutti vedevano in Lui il santo e lo dichiaravano apertamente.. Il Servo di Dio praticava le opere di misericordia sia spirituali che corporali.. Andrea Carlo Ferrari.

Dettagli

LA STORIA A PAGINA 7

LA STORIA A PAGINA 7 IL RESEGONE Don Luigi una normale santità L E C C O, come Ars, avrà il suo "santo curato". Sarà presto beato, u- nico parroco della diocesi Ambrosiana ad avere l'onore degli altari, don Luigi Monza,

Dettagli

SANTA. LUISA DE MARILLAC Patrona degli A.S.

SANTA. LUISA DE MARILLAC Patrona degli A.S. SANTA LUISA DE MARILLAC Patrona degli A.S. BIOGRAFIA Luisa nacque il 12 agosto 1591 a Parigi, da Luigi de Marillac, Signore di Ferrières, imparentato con la migliore nobiltà di Francia e da madre ignota,

Dettagli

ITINERARI IGNAZIANI A ROMA. 8. Luoghi legati alla Compagnia di Gesù in tempi posteriori a sant Ignazio

ITINERARI IGNAZIANI A ROMA. 8. Luoghi legati alla Compagnia di Gesù in tempi posteriori a sant Ignazio ITINERARI IGNAZIANI A ROMA Cf. A.M. De Aldama sj, Roma ignaziana. Sulle orme di sant Ignazio di Loyola, Piemme, Casale Monferrato 1990 Paolo Monaco sj www.raggionline.com 8. Luoghi legati alla Compagnia

Dettagli

Settembre Dom 6 XXIII T.O. Dom 13 XXIV T.O. Dom 20 XXV T.O. Dom 27 XXVI T.O.

Settembre Dom 6 XXIII T.O. Dom 13 XXIV T.O. Dom 20 XXV T.O. Dom 27 XXVI T.O. 2015/2016 Settembre 2015 Mar 1 10ª Giornata per la custodia del creato (sola sensibilizzazione) Incontro di preghiera a Porto Cesareo Mer 2 Gio 3 Ven 4 Pellegrinaggio diocesano al Santuario Madonna de

Dettagli

La santa casta della Chiesa (fonte: LA SANTA CASTA DELLA CHIESA di Claudio Rendina)

La santa casta della Chiesa (fonte: LA SANTA CASTA DELLA CHIESA di Claudio Rendina) La santa casta della Chiesa (fonte: LA SANTA CASTA DELLA CHIESA di Claudio Rendina) I dati riportati nel libro si riferiscono alla data del 31 dicembre 2008 Quadro di sintesi della struttura organizzativa:

Dettagli

Preghiera per la beatificazione della Venerabile Serva di Dio. ISABELLA de ROSIS Fondatrice delle Suore Riparatrici del S. Cuore

Preghiera per la beatificazione della Venerabile Serva di Dio. ISABELLA de ROSIS Fondatrice delle Suore Riparatrici del S. Cuore Cenni Biografici Madre Isabella de Rosis appartiene a quella schiera di anime elette, che, nel secolo scorso, mentre si diffondevano tante teorie contrarie alla fede, diedero vita a non pochi Istituti

Dettagli

Sono parole che volentieri riprendo con voi, sicuro che aiuteranno la nostra fede e la nostra vita anche per il futuro.

Sono parole che volentieri riprendo con voi, sicuro che aiuteranno la nostra fede e la nostra vita anche per il futuro. Ci ritroviamo in Cattedrale per celebrare la santa Messa di ringraziamento per il dono di Papa Benedetto XVI ed anche per pregare per la Chiesa chiamata, per la responsabilità dei cardinali, ad eleggere

Dettagli

Giovanni Paolo II. Il Santo di Wadowice

Giovanni Paolo II. Il Santo di Wadowice Giovanni Paolo II Il Santo di Wadowice Edmund Wojtyła con i genitori Emilia e Karol Foto dalla collezione del Museo Casa Natale di Santo Padre Giovanni Paolo II a Wadowice Le mani di mia madre mi insegnavano

Dettagli

Rivista Diocesana Vigevanese

Rivista Diocesana Vigevanese Rivista 333 A n n o X C = N 9 = 3 0 N o v e m b r e 2 0 1 0 Lettera alla Diocesi per comunicare la nomina di S. E. Mons. Vincenzo Di Mauro Arcivescovo Titolare di Arpi a Vescovo Coadiutore di Vigevano

Dettagli

pastorale della salute diocesi di brescia

pastorale della salute diocesi di brescia pastorale della salute diocesi di brescia PROGRAMMAZIONE 2009/2010 Un solo pane, un unico corpo FORMAZIONE E SPIRITUALITÀ Formazione pastorale nelle comunità parrocchiali, gruppi, associazioni Se un membro

Dettagli

A G E N D A PASTORALE

A G E N D A PASTORALE AGENDA PASTORALE 2014 SETTEMBRE 2013 Domenica 1 Lunedì 2 Martedì 3 Sabato 7 Sabato 7 Domenica 8 Lunedì 9 Martedì 10 Venerdì 13 Sabato 14 Sabato 14 Domenica 15 Martedì 17 Sabato 21 Domenica 22 Martedì 24

Dettagli

Giubileo della Misericordia

Giubileo della Misericordia SANTUARIO DELL AMORE MISERICORDIOSO Giubileo della Misericordia 8 Dicembre 2015-20 Novembre 2016 Misericordiosi come il Padre CALENDARIO della Chiesa Universale, della Diocesi di Orvieto-Todi e del Santuario

Dettagli

La Santa Sede DISCORSO DI GIOVANNI PAOLO II DURANTE LA VISITA ALLA PARROCCHIA DI SANT AGNESE. Domenica, 5 novembre 1989.

La Santa Sede DISCORSO DI GIOVANNI PAOLO II DURANTE LA VISITA ALLA PARROCCHIA DI SANT AGNESE. Domenica, 5 novembre 1989. La Santa Sede DISCORSO DI GIOVANNI PAOLO II DURANTE LA VISITA ALLA PARROCCHIA DI SANT AGNESE Domenica, 5 novembre 1989 Ai bambini Sono come sempre i bambini i primi a porgere il benvenuto a Giovanni Paolo

Dettagli

Arcidiocesi di Reggio Calabria Bova

Arcidiocesi di Reggio Calabria Bova Prot. n. 486/15 Reggio Calabria, 26 ottobre 2015 Ai RR Parroci Alle Superiore Istituti Religiosi LL.SS. Oggetto: 1. Formazione degli Adoratori Eucaristici 2. Rinnovo/istituzione dei Ministri Straordinari

Dettagli

LE STATISTICHE DELLA CHIESA CATTOLICA

LE STATISTICHE DELLA CHIESA CATTOLICA 21 ottobre 2011 Speciale Giornata Missionaria Mondiale 2011 LE STATISTICHE DELLA CHIESA CATTOLICA POPOLAZIONE MONDIALE CATTOLICI ABITANTI E CATTOLICI PER SACERDOTE CIRCOSCRIZIONI ECCLESIASTICHE - STAZIONI

Dettagli

Museo dei Papi. Padova. www.museodeipapi.it

Museo dei Papi. Padova. www.museodeipapi.it Museo dei Papi Padova www.museodeipapi.it Il Progetto Il progetto del Museo dei Papi nasce dal giovane Ivan Marsura impegnato già da anni nella ricerca di materiale originale appartenuto ai Pontefici della

Dettagli

Calendario attività diocesane

Calendario attività diocesane Diocesi di Aversa Calendario attività diocesane APRILE - GIUGNO 2015 Aprile 2015 Gio 2 Giovedì Santo S. Messa Crismale ore 10.00 Sa 11 Cresime in Cattedrale ore 10.00 CDV: TERZO MEETING DEI CRESIMANDI

Dettagli

Il Convegno Regionale dei Gruppi del

Il Convegno Regionale dei Gruppi del E D I T O D A L L A C O N F R A T E R N I T A D E L S A N T I S S I M O S A C R A M E N T O DI S A N T A M A R I A IN T R A S T E V E R E I miei Gruppi di Preghiera di Roma e del Lazio A N N O V I I I

Dettagli

La parola ROSARIO deriva dalla lingua latina e significa GIARDINO DI ROSE o MAZZO DI ROSE. Quando noi recitiamo il Rosario, rivolgiamo a Maria, la

La parola ROSARIO deriva dalla lingua latina e significa GIARDINO DI ROSE o MAZZO DI ROSE. Quando noi recitiamo il Rosario, rivolgiamo a Maria, la La parola ROSARIO deriva dalla lingua latina e significa GIARDINO DI ROSE o MAZZO DI ROSE. Quando noi recitiamo il Rosario, rivolgiamo a Maria, la mamma di Gesù, tante preghiere; ogni preghiera ricorda

Dettagli

«La strada della Verità è nella Chiesa di Dio»

«La strada della Verità è nella Chiesa di Dio» «La strada della Verità è nella Chiesa di Dio» «Mi presento a voi come la Madonna delle Rose dal Cuore Immacolato, Regina del Cielo, Madre delle famiglie, Portatrice di Pace nei vostri cuori». del 25 agosto

Dettagli

A G E N D A PASTORALE Settembre 2015 Novembre 2016

A G E N D A PASTORALE Settembre 2015 Novembre 2016 A G E N D A PASTORALE Settembre 2015 Novembre 2016 Aggiornata al 29 luglio 2015 SETTEMBRE 2015 Martedì 1 10 Giornata per la custodia del creato Chiesa Valmalenco Sabato 5 Assemblea vita consacrata Nuova

Dettagli

La Santa Sede GIOVANNI PAOLO II LETTERA APOSTOLICA IN FORMA DI MOTU PROPRIO IUSTI IUDICIS

La Santa Sede GIOVANNI PAOLO II LETTERA APOSTOLICA IN FORMA DI MOTU PROPRIO IUSTI IUDICIS La Santa Sede GIOVANNI PAOLO II LETTERA APOSTOLICA IN FORMA DI MOTU PROPRIO IUSTI IUDICIS CON CUI SI RIORDINA INTEGRALMENTE LA MATERIA RIGUARDANTE L ESERCIZIO DELLA FUNZIONE DEI PATRONI E DEGLI AVVOCATI

Dettagli

PROGRAMMA DELLE MANIFESTAZIONI

PROGRAMMA DELLE MANIFESTAZIONI Diocesi San Marco Argentano-Scalea Parrocchia Santa Maria del Piano VERBICARO Solenni Festeggiamenti in onore di MARIA SANTISSIMA DELLE GRAZIE - PATRONA DI VERBICARO 23 giugno-3 luglio 2013 Cari Verbicaresi,

Dettagli

Cavalieri di Malta ad honorem -Delegazione Campania -

Cavalieri di Malta ad honorem -Delegazione Campania - Alla Redazione e Redattori Cavalieri di Malta ad honorem -Delegazione Campania - Comunicato 70 anniversario Mons. Nicola Monterisi. Salerno 28, 29, 30 marzo 2014. A Salerno arriverà Sua Eminenza il Cardinal

Dettagli

IL BILANCIO INTEGRATO ENTI

IL BILANCIO INTEGRATO ENTI IL BILANCIO INTEGRATO ENTI Santa Sede Carità Santa Sede Curia Santa Sede Pastorale Stato Città Vaticano Governatorato SCV Direzioni Uffici Direzione della Ragioneria dello Stato Direzione dei Servizi generali

Dettagli

S.E. il Cardinale Carlo Caffarra

S.E. il Cardinale Carlo Caffarra ARCIDIOCESI DI BOLOGNA C.S.G. - UFFICIO STAMPA - Via Altabella, 8 40126 BOLOGNA Tel. 051/64.80.765 - Fax 051/23.52.07 E-mail press@bologna.chiesacattolica.it Data: 13 aprile 11 Destinatario: DIRETTORE

Dettagli

Calendario attività diocesane

Calendario attività diocesane Diocesi di Calendario attività diocesane GENNAIO MARZO ANNO 2013 Gennaio 2013 Ma 1 Me 2 Gio 3 Ve 4 Sa 5 Do 6 Lu 7 Ma 8 Me 9 Gio 10 Ve 11 Sa 12 Do 13 Lu 14 Ottava di Natale, Santa Madre di Dio Cresime nella

Dettagli

La vecchia chiesa parrocchiale dei Santi Simone e Giuda

La vecchia chiesa parrocchiale dei Santi Simone e Giuda La vecchia chiesa parrocchiale dei Santi Simone e Giuda Nel corso dei secoli, la vecchia parrocchiale di Sovico, subì notevoli trasformazioni. Dalle notizie esistenti, sappiamo che già nel XII secolo,

Dettagli

Città di Moroto Regione del Karamoja Stato: Uganda

Città di Moroto Regione del Karamoja Stato: Uganda Città di Moroto Regione del Karamoja Stato: Uganda "Andate e fate discepoli tutti i popoli!" Toloto kituruwosi ngitungaangakwapin daadang kgikaswomak kang Venerdì 26 luglio ha preso avvio anche a Moroto

Dettagli

Pellegrinaggio a Roma nell Anno della fede

Pellegrinaggio a Roma nell Anno della fede DIOCESI DI PORDENONE Aprile 2013 3 giorni; 2 notti Pellegrinaggio a Roma nell Anno della fede Percorso catechistico-celebrativo Porta fidei semper nobis patet, quae in communionem cum Deo nos infert datque

Dettagli

Monsignori, Egregio Signor Sindaco, Padri, Sorelle Signore, Signori Cari amici

Monsignori, Egregio Signor Sindaco, Padri, Sorelle Signore, Signori Cari amici Monsignori, Egregio Signor Sindaco, Padri, Sorelle Signore, Signori Cari amici E sempre con vivo e profondo piacere che mia moglie ed io vediamo approssimarsi, ogni estate da tre anni, la data alla quale

Dettagli

LE STATISTICHE DELLA CHIESA CATTOLICA

LE STATISTICHE DELLA CHIESA CATTOLICA Agenzia FIDES 19 ottobre 2014 Giornata Missionaria Mondiale 2014 LE STATISTICHE DELLA CHIESA CATTOLICA POPOLAZIONE MONDIALE CATTOLICI ABITANTI E CATTOLICI PER SACERDOTE CIRCOSCRIZIONI ECCLESIASTICHE -

Dettagli

BENEDIZIONE DELLE MAMME E DEI PAPÀ IN ATTESA

BENEDIZIONE DELLE MAMME E DEI PAPÀ IN ATTESA I A6 BENEDIZIONE DELLE MAMME E DEI PAPÀ IN ATTESA Parrocchia Domenica CANTO D INIZIO NEL TUO SILENZIO Nel tuo silenzio accolgo il mistero venuto a vivere dentro di me, sei tu che vieni, o forse è più vero

Dettagli

LA CHIESA NEL RINASCIMENTO

LA CHIESA NEL RINASCIMENTO LA CHIESA NEL RINASCIMENTO SI PERCEPISCE L URGENTE NECESSITA DI UN RINNOVAMENTO DI TUTTA LA CHIESA IL LIVELLO DI DECADENZA AVEVA RAGGIUNTIO IL CAMPO RELIGIOSO, MORALE E CIVILE LA VITA MORALE DI ALCUNI

Dettagli

Lodovico Pavoni, tipografo ed editore

Lodovico Pavoni, tipografo ed editore Lodovico Pavoni, tipografo ed editore di Alberto Comuzzi Una delle calamità e senza meno la maggiore che a giorni nostri comunemente deplorasi, si è lo sviamento di tanti miseri figli del volgo a cui mancano

Dettagli

LA FESTA DELLA DIVINA MISERICORDIA

LA FESTA DELLA DIVINA MISERICORDIA IL DECRETO DI ISTITUZIONE DELLA FESTA L'INDULGENZA PLENARIA LEGATA ALLA FESTA LA FESTA DELLA DIVINA MISERICORDIA E' la più importante di tutte le forme di devozione alla Divina Misericordia. Gesù parlò

Dettagli

Corso di formazione. per Lettori e Accoliti istituiti della Diocesi di Brescia. 2 a TAPPA. Venerdì 11 gennaio 2013 - ore 20.30

Corso di formazione. per Lettori e Accoliti istituiti della Diocesi di Brescia. 2 a TAPPA. Venerdì 11 gennaio 2013 - ore 20.30 DIOCESI DI BRESCIA Ufficio per la liturgia 2 a TAPPA Incontri specifici per la formazione ai due ministeri istituiti. Si terranno al venerdì sera con incontri divisi, allo stesso orario, secondo il programma

Dettagli

DICEMBRE 2012 VERSAMENTI ANNUALI DA EFFETTUARE IN CURIA

DICEMBRE 2012 VERSAMENTI ANNUALI DA EFFETTUARE IN CURIA moduli fine anno 30-11-2012 10:14 Pagina I DICEMBRE 2012 VERSAMENTI ANNUALI DA EFFETTUARE IN CURIA PROSPETTI DA COMPILARE A Collette e versamenti parrocchiali D Centro Missionario E Seminario F Dati statistici

Dettagli

LA BEATIFICAZIONE. Milano, domenica 25 ottobre 2009

LA BEATIFICAZIONE. Milano, domenica 25 ottobre 2009 LA BEATIFICAZIONE Milano, domenica 25 ottobre 2009 79 «C è una bella Italia in piazza Duomo davanti all urna del beato don Gnocchi, un Italia che non sempre vediamo, che si ritrova nel bene e nel coraggio

Dettagli

BUON ANNO PASTORALE A TUTTA LA COMUNITÀ

BUON ANNO PASTORALE A TUTTA LA COMUNITÀ All inizio del nuovo anno pastorale 2014-2015 viene distribuito alla comunità il Calendario Pastorale, segno del cammino comunitario e strumento utile per la programmazione delle diverse attività della

Dettagli

MISSIONARIO VINCENZIANO

MISSIONARIO VINCENZIANO GMV: origini, identità, attività... GRUPPO MISSIONARIO VINCENZIANO Origine e storia Bisogna risalire ai primi anni del dopoguerra per trovare la fonte da cui scaturì il MOVIMENTO MISSIONARIO VINCENZIANO.

Dettagli

UN ANNO DI MUSICA CON IL MAESTRO GIUSEPPE VERDI

UN ANNO DI MUSICA CON IL MAESTRO GIUSEPPE VERDI UN ANNO DI MUSICA CON IL MAESTRO GIUSEPPE VERDI PERCORSO INTERDISCIPLINARE DI MUSICA TECNOLOGIA IMMAGINE ITALIANO STORIA Classi 4 C e 5 B a.s. 2013 /2014 Il 10 ottobre 2013 noi alunni di tutta la Scuola

Dettagli

DIOCESI DI PATTI PER L ANNO 2006

DIOCESI DI PATTI PER L ANNO 2006 DIOCESI DI PATTI RENDICONTO RELATIVO ALLA EROGAZIONE DELLE SOMME ATTRIBUITE ALLA DIOCESI DALLA CONFERENZA EPISCOPALE ITALIANA EX ART. 47 DELLA LEGGE 222/1985 PER L ANNO 2006 EROGAZIONE DELLE SOMME DERIVANTI

Dettagli

PARROCCHIA SAN BERNARDO CALENDARIO settimana dal 10 al 17 gennaio 2016

PARROCCHIA SAN BERNARDO CALENDARIO settimana dal 10 al 17 gennaio 2016 PARROCCHIA SAN BERNARDO CALENDARIO settimana dal 10 al 17 gennaio 2016 DOMENICA 10 Gennaio Battesimo di GESU' ore 9,00-11,00 S.MESSA Battesimo : FISCHIETTI Rebecca LUNEDI' 11 Gennaio Non c'è la messa ore

Dettagli

SCUOLA di FORMAZIONE TEOLOGICA per LAICI 2014-2015. 2 Anno. L uomo in Cristo

SCUOLA di FORMAZIONE TEOLOGICA per LAICI 2014-2015. 2 Anno. L uomo in Cristo SCUOLA di FORMAZIONE TEOLOGICA per LAICI 2014-2015 2 Anno L uomo in Cristo DIOCESI DI MILANO Zona Pastorale IV Decanato di Bollate INTRODUZIONE La rivelazione cristiana, oltre a comunicarci il volto di

Dettagli

Diocesi di Caserta Santuario di San Michele Arcangelo e Santa Maria del Monte Programma invernale del Santuario 25 Anniversario della Madonna del Monte Anno Mariano 1987-2012 novembre-aprile 2011-2012

Dettagli

IL CALENDARIO DELLA COMUNITÀ

IL CALENDARIO DELLA COMUNITÀ Carissimi, A TUTTE LE FAMIGLIE DI POGGIO - GAIANA e SANTUARIO SETTEMBRE - OTTOBRE 2015 tutte le nostre feste comunitarie in questo tempo ci invitano a innalzare lo sguardo alla Madonna: al Santuario per

Dettagli

MARIA GIUSEPPA DEI SACRI CUORI

MARIA GIUSEPPA DEI SACRI CUORI MARIA GIUSEPPA DEI SACRI CUORI Figura n. 1 Serva di Dio M. Giuseppa dei SS. Cuori. UNA MONACA ADORATRICE MARIA GIUSEPPA DEI SACRI CUORI MARIANNA FORTUNATA CHERUBINI La Monaca Adoratrice amata dalla Napoli

Dettagli

(1822) (1843) (1889) (1916)

(1822) (1843) (1889) (1916) Una chiamata per tutti La consapevolezza che il Vangelo è un dono da condividere con il mondo intero e che la missione riguarda tutti, nessuno escluso, è all origine delle Pontificie Opere Missionarie

Dettagli

08-03-2015 All ombra dei campanili. L Eucaristia, cuore della Domenica

08-03-2015 All ombra dei campanili. L Eucaristia, cuore della Domenica E chiedere il dono di nuove vocazioni anche nella nostra parrocchia di PARROCCHIA S. GIOVANNI OLTRONA DI SAN MAMETTE Comunità Appiano Gentile 08-03-2015 All ombra dei campanili L Eucaristia, cuore della

Dettagli

chiesa di S. MARIA degli ANGELI in Vallemare

chiesa di S. MARIA degli ANGELI in Vallemare chiesa di S. MARIA degli ANGELI in Vallemare NOTA STORICA Secondo il vescovo di Rieti Marini (sec. XVIII) già nel medioevo doveva esistere nella zona di Vallemare una cappella dedicata a S. Martino. Questo

Dettagli

Apparizione della Madonna (non c è data)

Apparizione della Madonna (non c è data) Apparizione della Madonna (non c è data) Si tratta di un messaggio preoccupante. Le tenebre di Satana stanno oscurando il mondo e la Chiesa. C è un riferimento a quanto la Madonna disse a Fatima. L Italia

Dettagli

www.korazym.org - Le anticipazioni con foto della puntata 140 di vatican Service News

www.korazym.org - Le anticipazioni con foto della puntata 140 di <i>vatican Service News</i> Pagina 4 Angelus dell Acr con il papa in Vaticano, i Messaggi pontifici per la Giornata Mondiale del Malato e la Giornata Mondiale della Comunicazioni Sociali, l AdunanzA Eucaristica a Catanzaro, una giovane

Dettagli

I sette SACRAMENTI CATECHESI DI PAPA FRANCESCO

I sette SACRAMENTI CATECHESI DI PAPA FRANCESCO I sette SACRAMENTI CATECHESI DI PAPA FRANCESCO I sette SACRAMENTI CATECHESI DI PAPA FRANCESCO SHALOM 1 Editrice Shalom - 06.08.2014 Trasfigurazione del Signore 2008 Fondazione di Religione Santi Francesco

Dettagli

NON DI SOLO PANE. Tema generale: TENTAZIONE E MISERICORDIA. Brano biblico: LUCA 4,1-13 PRESENTAZIONE

NON DI SOLO PANE. Tema generale: TENTAZIONE E MISERICORDIA. Brano biblico: LUCA 4,1-13 PRESENTAZIONE NON DI SOLO PANE Tema generale: TENTAZIONE E MISERICORDIA Brano biblico: LUCA 4,1-13 PRESENTAZIONE Questo secondo anno pastorale vuole continuare il cammino iniziato in quello precedente e portato avanti

Dettagli

Non lasciamoci rubare l amore per la scuola (Papa Francesco all incontro con il mondo della scuola del 10 maggio 2014) CALENDARIO PASTORALE

Non lasciamoci rubare l amore per la scuola (Papa Francesco all incontro con il mondo della scuola del 10 maggio 2014) CALENDARIO PASTORALE Non lasciamoci rubare l amore per la scuola (Papa Francesco all incontro con il mondo della scuola del 10 maggio 2014) CALENDARIO PASTORALE DEL MONDO DELLA SCUOLA 2014-2015 CALENDARIO PASTORALE DEL MONDO

Dettagli

F ORMATO EUROPEO INFORMAZIONI PERSONALI CAMPOS AGUILAR, EMERSON. Piazza Gregorio Pantanelli n 8, Palestrina CAP. 00036 (Roma)

F ORMATO EUROPEO INFORMAZIONI PERSONALI CAMPOS AGUILAR, EMERSON. Piazza Gregorio Pantanelli n 8, Palestrina CAP. 00036 (Roma) F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome CAMPOS AGUILAR, EMERSON Indirizzo Piazza Gregorio Pantanelli n 8, Palestrina CAP. 00036 (Roma) Telefono +39 06 9534428 Cell. +39 347

Dettagli

PROGETTO CATECHISTICO PARROCCHIALE DI PONTE NUOVO PER L INIZIAZIONE CRISTIANA

PROGETTO CATECHISTICO PARROCCHIALE DI PONTE NUOVO PER L INIZIAZIONE CRISTIANA PROGETTO CATECHISTICO PARROCCHIALE DI PONTE NUOVO PER L INIZIAZIONE CRISTIANA Che cos è l iniziazione cristiana? È l introduzione e l accompagnamento di ogni persona all incontro personale con Cristo all

Dettagli

LA VEGLIA. Milano, sabato 24 ottobre 2009

LA VEGLIA. Milano, sabato 24 ottobre 2009 LA VEGLIA Milano, sabato 24 ottobre 2009 47 «L uomo è un pellegrino; malato di infinito, incamminato verso l eternità. La personalità è sempre in marcia, perché essa è un valore trascendente: la sua forma

Dettagli

Parrocchia Santa Maria delle Grazie Squinzano (LE) smdellegrazie.squinzano@virgilio.it CRONACA PARROCCHIALE ANNO 2009

Parrocchia Santa Maria delle Grazie Squinzano (LE) smdellegrazie.squinzano@virgilio.it CRONACA PARROCCHIALE ANNO 2009 Parrocchia Santa Maria delle Grazie Squinzano (LE) smdellegrazie.squinzano@virgilio.it CRONACA PARROCCHIALE ANNO 2009 GENNAIO - FEBBRAIO 2009 4 Gennaio: Veglia interparrocchiale in occasione di Dipingi

Dettagli

22 SETTEMBRE 2013 FESTA DELLA CATECHESI

22 SETTEMBRE 2013 FESTA DELLA CATECHESI 22 SETTEMBRE 2013 FESTA DELLA CATECHESI Parrocchia dei Santi Faustino e Giovita GRUPPO BETLEMME ICFR Primo anno Il percorso del primo anno offre ai genitori la possibilità di scoprire o riscoprire la bellezza

Dettagli

La Riforma protestante

La Riforma protestante La Riforma protestante Alla fine del XV secolo la Chiesa attraversava una nuova crisi a causa delle corruzione e della decadenza dei costumi ecclesiastici. Gli studiosi umanisti avviarono uno studio critico

Dettagli

PARROCCHIA SACRO CUORE - MODICA

PARROCCHIA SACRO CUORE - MODICA PARROCCHIA SACRO CUORE - MODICA PROGRAMMA RELIGIOSO LUNEDÌ 1 GIUGNO chiesa piccola chiesa grande Ore 19.00: Solenne apertura del mese del Sacro Cuore con S. Messa. Ore 19.45: Trasferimento dei fedeli nella

Dettagli

Stampe grandi di Santa Maria dei Bisognosi

Stampe grandi di Santa Maria dei Bisognosi Stampe grandi di Santa Maria dei Bisognosi Nelle ricerche relative alla storia del santuario di Santa Maria dei Bisognosi, che si sono concluse con la pubblicazione di un libro avvenuta nell anno 2010,

Dettagli

L incontro con i cresimandi. 31 marzo, sabato pomeriggio in San Pio V.

L incontro con i cresimandi. 31 marzo, sabato pomeriggio in San Pio V. Tre giorni di festa, dal 30 marzo al 1 aprile, hanno animato la Parrocchia di San Pio V che ha vissuto intensamente la propria Missione Cittadina. Una missione che, partendo dall interno della comunità

Dettagli

apposta per te, per te sola. E arde dal desiderio di entrare nel tuo cuore Comunicati spesso, molto spesso. Ecco il solo rimedio se vuoi guarire.

apposta per te, per te sola. E arde dal desiderio di entrare nel tuo cuore Comunicati spesso, molto spesso. Ecco il solo rimedio se vuoi guarire. Diicembre 2013 Ill Verbo sii è fatto Carne Pio X era rimasto particolarmente colpito da una lettera scritta da Teresa di Lisieux alla cugina Maria Guérin il 30 maggio 1889. In essa voleva aiutare la cugina

Dettagli

IL PROGETTO EDUCATIVO DEL PRESEMINARIO S. PIO X

IL PROGETTO EDUCATIVO DEL PRESEMINARIO S. PIO X Nella pedagogia degli anni 70 qualcuno arrivava a parlare di una impossibilità di scelta in età infantile e adolescenziale, e di conseguenza riteneva che il Preseminario (e anche il seminario minore) non

Dettagli

Eucaristia-Ministri Straordinari-Norme-1984

Eucaristia-Ministri Straordinari-Norme-1984 Eucaristia-Ministri Straordinari-Norme-1984 NORME PER I MINISTRI STRAORDINARI DELLA COMUNIONE L.V.D. LXXV (1984) pp. 373-380 L Eucaristia è sorgente e vertice di tutta la vita cristiana, ed è fonte dell

Dettagli

56 Anniversario della Lacrimazione di Maria a Siracusa

56 Anniversario della Lacrimazione di Maria a Siracusa 56 Anniversario della Lacrimazione di Maria a Siracusa La Chiesa e le Lacrime di Maria Domenica 23 Agosto 2009 Giornata della carità: Adottiamo un bambino. Ore 17.45 Ore 18.30 Santo Rosario Vespri Santa

Dettagli

La quotidianità di Giorgio

La quotidianità di Giorgio Giorgio La Pira La Storia Nella vita di Giorgio La Pira, spicca l'eccezionale personalità di un uomo ispirato dalla vocazione, votato alla pace e alla fratellanza, che seppe coniugare gli ideali del cattolicesimo

Dettagli

ARCIDIOCESI DI TRANI-BARLETTA-BISCEGLIE AGENDA PASTORALE DIOCESANA 2013/2014

ARCIDIOCESI DI TRANI-BARLETTA-BISCEGLIE AGENDA PASTORALE DIOCESANA 2013/2014 ARCIDIOCESI DI TRANI-BARLETTA-BISCEGLIE AGENDA PASTORALE DIOCESANA 2013/2014 OTTOBRE 2013 18 ottobre: Festa della Chiesa diocesana Promulgazione del Regolamento del Sinodo 20 ottobre: 87ª Giornata missionaria

Dettagli

uno sguardo che sapeva elevarsi e arrivare lontano

uno sguardo che sapeva elevarsi e arrivare lontano uno sguardo che sapeva elevarsi e arrivare lontano La Casa della Carità, nasce nel 1941 dall intuizione di Don Mario Prandi, Parroco di Fontanaluccia, per rispondere al bisogno di assistenza di alcune

Dettagli

A TUTTE LE FAMIGLIE DI POGGIO - GAIANA e SANTUARIO

A TUTTE LE FAMIGLIE DI POGGIO - GAIANA e SANTUARIO A TUTTE LE FAMIGLIE DI POGGIO - GAIANA e SANTUARIO GENNAIO FEBBRAIO 2015 Carissimi, qualcuno sta dicendo che conoscendo bene i dieci comandamenti per tutto quest anno siamo a posto! A dire il vero altri

Dettagli

Catecumenato. (Nei mesi di metà Gennaio fino a Giugno 2009) La storia della salvezza: sguardo generale

Catecumenato. (Nei mesi di metà Gennaio fino a Giugno 2009) La storia della salvezza: sguardo generale Conoscere, amare, seguire, testimoniare Gesù Itinerario d incontro e di formazione; liturgico - esperienziale. «Non abbiate paura di accogliere Cristo! Non abbiate paura! Aprite, anzi, spalancate le porte

Dettagli

Decreti di pubb icazione dei Catechismi a Conferenza Episcopa e Italiana

Decreti di pubb icazione dei Catechismi a Conferenza Episcopa e Italiana Decreti di pubb icazione dei Catechismi a Conferenza Episcopa e Italiana Il 3 aprile 1988, i Vescovi italiani hanno indirizzato alla comunità ecclesiale una Lettera per la riconsegna del testo "Il rinnovamento

Dettagli

GENNAIO 2013 MARTEDÌ 1 MARIA SS. MADRE DI DIO

GENNAIO 2013 MARTEDÌ 1 MARIA SS. MADRE DI DIO GENNAIO 2013 1 MARIA SS. MADRE DI DIO 2 3 4 5 6 S. BASILIO VESCOVO S. GENOVEFFA Primo Venerdì del mese S. ERMETE S. AMELIA EPIFANIA DI NOSTRO SIGNORE APPUNTAMENTI Giornata Mondiale della Pace ore 11.00

Dettagli

SSIONE MARIANA. ROLE DEL MESSAGGIO DI FATIMA i:i- con LA iltadonna PELLEGRINA

SSIONE MARIANA. ROLE DEL MESSAGGIO DI FATIMA i:i- con LA iltadonna PELLEGRINA SSIONE MARIANA A LEGNANO ROLE DEL MESSAGGIO DI FATIMA i:i- con LA iltadonna PELLEGRINA l*nrtvo DELLA STATUA AL SANTUARIO S. it' DELLE GRAZIE., aluto e preghiera guidata da Mons. Adriano Caprioli i#ocrsstone

Dettagli

Case di Spiritualità. e Accoglienza. Case di Spiritualità. e di Accoglienza

Case di Spiritualità. e Accoglienza. Case di Spiritualità. e di Accoglienza Case di Spiritualità e Accoglienza Case di Spiritualità e di Accoglienza 209 210 CASE DI SPIRITUALIT E ACCOGLIENZA CASE DI SPIRITUALITÀ E DI ACCOGLIENZA 1. Casa del Clero Via Cimino, 24-89127 Reggio Cal.

Dettagli

I N. Si chiedano preghiere soprattutto ai monasteri di clausura.

I N. Si chiedano preghiere soprattutto ai monasteri di clausura. M I S S I O N E MARIA di NAZARETH I N E U R O P A Fratello, sorella, ciò che ti presento è una proposta, liberamente offerta a tutti quei cristiani che desiderano operare per una Nuova Evangelizzazione

Dettagli

SANTA MARIA DEL FONTE presso Caravaggio patrona della diocesi

SANTA MARIA DEL FONTE presso Caravaggio patrona della diocesi 26 maggio SANTA MARIA DEL FONTE presso Caravaggio patrona della diocesi SOLENNITÀ Secondo attendibili testimonianze storiche, il 26 maggio 1432 in località Mazzolengo, vicino a Caravaggio, dove c era una

Dettagli

1832, 1836, 1854, 1855, 1861, 1863, 1865, 1867, 1868, 1872 1879: 1882, 1884, 1884-1892: 1891, 1892,

1832, 1836, 1854, 1855, 1861, 1863, 1865, 1867, 1868, 1872 1879: 1882, 1884, 1884-1892: 1891, 1892, Cronologia essenziale della Serva di Dio MADRE MIRADIO DELLA PROVVIDENZA di S. GAETANO al secolo Giulia Bonifacio (1863-1926) FONDATRICE della CONGREGAZIONE delle POVERE FIGLIE DI S. ANTONIO 1832, 28 aprile:

Dettagli

Il Credo Il Cristiano è una persona che crede che Gesù Cristo quel Gesù lì è il suo Creatore, è il suo Dio

Il Credo Il Cristiano è una persona che crede che Gesù Cristo quel Gesù lì è il suo Creatore, è il suo Dio Il Credo Il Credo Il Cristiano è una persona che crede che Gesù Cristo, nato da Maria, nato a Betlemme, vissuto a Nazareth, quel Gesù di cui parlano i vangeli di Matteo, Marco, Luca, Giovanni, quel Gesù

Dettagli

CELEBRAZIONE DELLA PRIMA COMUNIONE. Arcidiocesi di Capua PARROCCHIA SACRO CUORE Forania di Capua

CELEBRAZIONE DELLA PRIMA COMUNIONE. Arcidiocesi di Capua PARROCCHIA SACRO CUORE Forania di Capua Arcidiocesi di Capua PARROCCHIA SACRO CUORE Forania di Capua CELEBRAZIONE DELLA PRIMA COMUNIONE RITI DI INTRODUZIONE S - Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. A - Amen. S - La Grazia e

Dettagli

Il monastero medievale La vita al monastero e l'abbigliamento dei religiosi

Il monastero medievale La vita al monastero e l'abbigliamento dei religiosi Il monastero medievale La vita al monastero e l'abbigliamento dei religiosi Cova Ferrando Andrea, Ferraro Diego, Bianchi Armando, Corazza Denise, Gaggero Anna, Patrone Lisa, Parodi Alice, Parodi Elisa

Dettagli

ANNIVERSARIO DELLA DEDICAZIONE DELLA PROPRIA CHIESA

ANNIVERSARIO DELLA DEDICAZIONE DELLA PROPRIA CHIESA ANNIVERSARIO DELLA DEDICAZIONE DELLA PROPRIA CHIESA Solennità SALUTO La grazia e la pace nella santa Chiesa di Dio siano con tutti voi. E con il tuo spirito. L. Oggi la nostra comunità è in festa, ricordando

Dettagli

Arcidiocesi di Pesaro. Giubileo Straordinario della Misericordia

Arcidiocesi di Pesaro. Giubileo Straordinario della Misericordia Arcidiocesi di Pesaro Giubileo Straordinario della Misericordia Vogliamo vivere questo Anno Giubilare alla luce della Parola del Signore: Misericordiosi come il Padre. Misericordia è la via che unisce

Dettagli

DON BOSCO E I PAPI. Il Papa fu l'oggetto del suo amore, fervido e filiale

DON BOSCO E I PAPI. Il Papa fu l'oggetto del suo amore, fervido e filiale DON BOSCO E I PAPI Il Papa fu l'oggetto del suo amore, fervido e filiale Caratteristica della fisionomia di Don Bosco è quella di essere stato papale e mariano. Dopo l'eucaristia e la Madonna, il Papa

Dettagli

ARCIDIOCESI DI MILANO. Solenne ingresso in Diocesi di Milano di Sua Eminenza Rev.ma il Signor Cardinale Arcivescovo ANGELO SCOLA

ARCIDIOCESI DI MILANO. Solenne ingresso in Diocesi di Milano di Sua Eminenza Rev.ma il Signor Cardinale Arcivescovo ANGELO SCOLA ARCIDIOCESI DI MILANO Solenne ingresso in Diocesi di Milano di Sua Eminenza Rev.ma il Signor Cardinale Arcivescovo ANGELO SCOLA Milano, Basilica di Sant Eustorgio 25 settembre 2011 ARCIDIOCESI DI MILANO

Dettagli

ia in u arq ia - T ecch itav iv AGENDA i C PASTORALE iesa d 2013-2014 h C

ia in u arq ia - T ecch itav iv AGENDA i C PASTORALE iesa d 2013-2014 h C Chiesa di Civitavecchia - Tarquinia AGENDA PASTORALE 2013-2014 PRESENTAZIONE Cari amici, con l inizio del nuovo anno pastorale, consegno volentieri, alla nostra Chiesa diocesana, l Agenda nella quale si

Dettagli

Corso di aggiornamento per insegnanti di Religione Cattolica della scuola dell infanzia e primaria Primavera 2014

Corso di aggiornamento per insegnanti di Religione Cattolica della scuola dell infanzia e primaria Primavera 2014 DIOCESI DI TREVISO CURIA VESCOVILE UFFICIO SCUOLA San Pio X Materiale didattico per Insegnanti Corso di aggiornamento per insegnanti di Religione Cattolica della scuola dell infanzia e primaria Primavera

Dettagli

IL PERDONO DI ASSISI

IL PERDONO DI ASSISI IL PERDONO DI ASSISI Il Perdono di Assisi è una manifestazione della Misericordia infinita di Dio e un segno della passione apostolica di San Francesco Indulgenza della Porziuncola 2 AGOSTO Festa della

Dettagli

dal 1 dicembre al 10 gennaio

dal 1 dicembre al 10 gennaio DICEMBRE ORARIO SANTE MESSE dal 1 dicembre al 10 gennaio In Basilica: Prefestiva : ore 18.00 Festive : ore 7.30-9.30-11.00-18.00 ore 17.45 Celebrazione dei Vespri Feriali: ore 7.00-9.00 tutti i giorni

Dettagli

GESU E UN DONO PER TUTTI

GESU E UN DONO PER TUTTI GESU E UN DONO PER TUTTI OGGI VIENE ANCHE DA TE LA CREAZIONE IN PRINCIPIO TUTTO ERA VUOTO E BUIO NON VI ERANO NE UOMINI NE ALBERI NE ANIMALI E NEMMENO CASE VI ERA SOLTANTO DIO NON SI VEDEVA NIENTE PERCHE

Dettagli

Dante Alighieri. Classi seconde. Scuola secondaria Galileo Galilei

Dante Alighieri. Classi seconde. Scuola secondaria Galileo Galilei Dante Alighieri Classi seconde Scuola secondaria Galileo Galilei Dante Alighieri La vita Dante Alighieri nasce a Firenze nel 1265 in questa casa La famiglia appartiene alla piccola nobiltà cittadina La

Dettagli

20 ottobre 2015. Nell attesa di incontrarci, vi salutiamo cordialmente. don Emanuele e i catechisti del primo annuncio

20 ottobre 2015. Nell attesa di incontrarci, vi salutiamo cordialmente. don Emanuele e i catechisti del primo annuncio 20 ottobre 2015 Carissimi genitori, desideriamo raggiungere i papà e le mamme di tutti i bambini che da quest anno muovono i loro primi passi nel percorso di completamento dell Iniziazione Cristiana. Una

Dettagli

L indulgenza nell Anno Santo della Misericordia

L indulgenza nell Anno Santo della Misericordia Parola del Vescovo XII L indulgenza nell Anno Santo della Misericordia di Mons. Dr. Vitus Huonder Vescovo di Coira 8 dicembre 2015 Parola del Vescovo sulla Liturgia 2 3 I. Cos è l indulgenza? Nella pubblicazione

Dettagli

S. DOMENICO di Guzman

S. DOMENICO di Guzman Carissimi bambini, abbiamo pensato di farvi una sorpresa... sapete che questo è il giornalino del rosario, ma vi siete mai domandati chi ha inventato il rosario? Nooooo?! E allora, bambini e bambine, in

Dettagli

Don Michele. il suo ricordo e il suo sorriso sono la nostra pace

Don Michele. il suo ricordo e il suo sorriso sono la nostra pace Don Michele il suo ricordo e il suo sorriso sono la nostra pace Don Michele Oliva A 17 Maggio 1944 Ω 8 Ottobre 2012 Parroco della Parrocchia San Giuseppe Lavoratore in Scalea e Vicario Foraneo della Forania

Dettagli