L INFORMATORE LOMELLINO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "L INFORMATORE LOMELLINO"

Transcript

1 TOYOTA NYK Pagliari MITSUBISHI di Marco e Daniele Pagliari & C. s.n.c. T.C.M. YALE KOMATSU NISSAN VENDITA - ASSISTENZA - NOLEGGIO OLTRE 300 CARRELLI ELEVATORI IN PRONTA CONSEGNA Concessionaria CORSI PER CARRELLISTI e PIATTAFORME VIGEVANO (PV) - Via Pietro Nenni, 5 Tel Fax Anno 66 N.30 - Euro 1,20 INTERVENTO Acquistare il castello di Lomello? di Gin Martinez Domenica 19 luglio alle 17 i cittadini di Lomello erano invitati ad un confronto in san Rocco con alcuni rappresentanti del Consiglio Comunale per essere informati e potersi eventualmente esprimere circa l acquisto del Castello Crivelli che, a seguito del fallimento della Fondazione Gerontocomio Lomellino, rischia ora di essere messo all asta. Il Comune, che fino ad oggi ha utilizzato il Castello come sua sede, si trova in una situazione di relativo privilegio e potrebbe rilevarlo dal fallimento a condizioni, pare, assai favorevoli. Che fare? Il Vice Sindaco ha chiarito la sostanziale disponibilità dell importo richiesto per l acquisto in grazia di una favorevole situazione di bilancio. A pagina 16 L INFORMATORE LOMELLINO settimanale indipendente d informazione A pagina 14 Poste Italiane S.p.A. Spedizione in abbonamento postale art.1 Comma 1 DL 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 N. 46) Pavia L Informatore va in ferie, torneremo il 2 settembre, con tante novità A pagina 8 Pagine 20 e 21 Il maxiristorante Ascom divide i commercianti: sagra tra le polemiche Si teme una concorrenza sleale (280 posti) per l evento atteso dai ristoratori locali Il neo presidente Edoardo Rossi si scatena in un comunicato dai toni accusatori Il sindaco: noi paghiamo e ascoltiamo Mortara: venerdì una serata dedicata ai giovani Mortara Calcio: ecco il nuovo corso Alle pagine 32 e 33 MORTARA Caccia a chi supera i limiti di velocità: obiettivo 650 mila euro A pagina 16 Mercoledì INTERVENTO Il bilancio di previsione a Mortara di Fabio Farina* Egr. Direttore Le chiedo cortesemente un po di spazio per spiegare ai Cittadini di Mortara alcuni concetti basilari che verranno portati nel prossimo Consiglio Comunale con il Bilancio di Previsione Abbiamo chiuso da pochi giorni la quadratura di un bilancio di previsione molto sofferto e che è attualmente al vaglio del Collegio dei Revisori per i pareri di legittimità contabile. I numeri del Bilancio per altro già noti e diffusi negli scorsi mesi sono impietosi e si possono riassumere nelle seguenti righe: Anno 2014 lo Stato ha assegnato a Mortara trasferimenti per un totale di ,82 A pagina 4 MORTARA A San Pio X nell area Colli market LD, parco giochi e parcheggio ROBBIO - Via Gramsci, 1 - Tel VIGEVANO - C.so Torino, 27 - Tel MEDE - C.so Cavour, 52 - Tel GAMBOLÒ - Via Mazzini,37 - Tel ABITI DA LAVORO ANTIFORTUNISTICA - DIVISE SCOLASTICHE

2 L INFORMATORE LOMELLINO Terza Pagina 3 Una veduta di un castello. Il Castello è quello di Milano prima della costruzione della Torre del Filarete. Una delle rarissime immagini documentate del suo aspetto originale è il soggetto di uno dei due affreschi di una casa storica in via Cairoli 11 a Vigevano, originariamente della famiglia Colli, ambasciatori presso la Corte degli Sforza. In questa casa è nato Carlo Respighi, grande appassionato di storia locale e collezionista di cimeli e documenti d epoca. Al destino di Respighi è legata un altra casa: quella in cui risiede in Corso Cavour 114 originariamente sulla circonvallazione vigevanese costruita nel Una casa che forse nasconde un mistero che Carlo Respighi, da buon cultore di storia locale, cerca di svelare da tempo. Questo mistero è il suo cruccio e come tutti i collezionisti appassionati va alla ricerca per mercatini, siti on line e archivi di testimonianze che possano aiutare a far luce su questo enigma. Simone del Pozzo racconta Carlo Respighi in alcuni suoi scritti spiega che Ludovico il Moro, spesso a Vigevano, volesse la corte al suo seguito. Ma dove metterli tutti quei nobiluomini? Fece così costruire delle residenze per i suoi fidati servitori, costruzioni che furono poi demolite per lasciare posto alle mura della città. Ho modo di pensare, vista anche la conformazione tipicamente cinquecentesca delle mie cantine, che casa mia potesse essere una di queste ma non ho ancora rintracciato quel documento. Carlo Respighi è un uomo profondamente attaccato al passato e alle tradizioni ma da sempre, per sua natura, aperto alla modernità e alle innovazioni. Mi sono sempre lanciato nel fare cose nuove anche quando gli altri erano restii- afferma questo nel mio lavoro e nelle mie passioni. Infatti ho fortemente voluto che la Società Storica Vigevanese, di cui sono presidente onorario avesse un sito web così come per il Centro Studi Tavola che rappresento. La passione di Carlo Respighi per i documenti vecchi inizia da ragazzo con la classica collezione filatelica. Presto racconta mi sono accorto che era una collezione vastissima, infinita, impossibile da portare avanti così mi sono concentrato Carlo Respighi: quando la conoscenza sa essere originalità sulla prefilatelia relativa a Vigevano e alla Lomellina e ho raccolto qualche pezzo interessante, ad esempio una corrispondenza tra Vigevano e Milano prima dell unità d Italia, quando ancora scrivere fuori dalla città voleva dire andare all estero. Nella collezione di Respighi anche moltissima corrispondenza dei prigionieri di guerra lomellini per il mondo ma anche quella di un prigioniero dice dell esercito austriaco recluso all Ospedale Militare all Istituto Negrone. Tra i cimeli dell appassionato Respighi si contano 1000 libretti da messa (collezione iniziata per caso dopo aver trovato libretti della nonna e della madre), 300 libretti d opera ( l ascoltavo alla radio con mio padre da bambino ), la collezione quasi completa dei libri Bur edizione grigia che si compravano a 100 lire e dei libri della Medusa di Mondadori. Carlo Respighi non è solo un grande appassionato di storia locale ma anche delle sue tradizioni culinarie. È per questo motivo che è stato fondato il Centro Studi Tavola di cui è presidente che vanta una biblioteca di più di 500 volumi di cucina ed un sito che riporta le ricette della nostra tradizione. Ora spiega Respighi stiamo estendendo la sezione ricette anche ai piatti a base di riso in Italia, visto che il riso è il prodotto tipico della tradizione lomellina. Stiamo anche curando una pubblicazione, che uscirà a breve, in due lingue italiano e inglese dedicata al risotto, una delle mie passioni. Ma la ricetta che più lo affascina è quella del ragò, esaltato anche da Gianni Brera rispetto al suo parente milanese, la caseula. Ho lavorato per anni ad Abbiategrasso, ho iniziato appena diplomato che i treni andavano ancora a vapore (arrivavo in ufficio con la camicia bianca sporca di macchioline nere del carbone), e ho potuto studiare le differenze: nel ragò la verza deve cantare ancora sotto i denti mentre la caseula la rende una poltiglia. Un amore, quello di Carlo Respighi, per la terra in cui abita e per le sue tradizioni. Un amore che sopravvive grazie a persone come lui che amano e cercano di conservare e trasmettere alle future generazioni il nostro grande patrimonio, di cui spesso siamo inconsapevoli. Paola Doria Laboratorio orafo: vendita di oggetti nuovi e usati (sterilizzati e rimessi a nuovo SI VALUTANO POLIZZE PEGNO

3 4 Interventi L INFORMATORE LOMELLINO 5 L INFORMATORE LOMELLINO Interventi Acquistare il castello di Lomello? Continua dalla prima Al di là quindi del beneficio di non dover trasferire la sede del Comune c è il piacere di mantenere nostro un monumento che, pur non essendo tra i più antichi della ricca dotazione del paese, fa pur sempre parte della nostra storia. Su questo punto l assemblea si è mostrata assai vicina all unanimità facendo ampio e gradito richiamo ai concetti di storia e cultura da salvare. Si sono però presto fatte sentire numerose altre voci che, scusandosi di uscire dal tema, ricordavano le tante altre necessità del paese, a cominciare dalle scuole che in pochi anni rischiano l abbandono. Al di là della solidarietà con l idea di acquistare il Castello per salvaguardare la storia e la cultura del nostro magico borgo, chi scrive non può fare a meno di guardare al problema con gli occhi del manager, del consulente e del docente facendo notare il rischio estremo a cui questa decisione potrebbe portarci. Tra le cose più caratteristiche di una gestione professionalmente evoluta c è la visione che fa parte di una materia detta strategia. Si tratta di avere il coraggio di guardare un po più in là del nostro ombelico nel tempo e nello spazio. Solo un esempio: nel 2005 usciva un mio libro intitolato il salto nel nulla il lavoro che non ci sarà (forse se ne trova ancora una copia nella biblioteca di Lomello). Descriveva con una certa precisione la gravissima crisi del lavoro cui eravamo destinati, ma lo faceva molti anni prima che questo accadesse, in tempi in cui i dati di crescita erano addirittura tumultuosi. Gli esperti mi fecero i loro complimenti anche se sapevano già (quasi) tutto. Coloro che invece sapevano poco o nulla di queste cose me ne dissero di tutti i colori facendomi ad esempio notare che l economia digitale aveva invece aperto un enormità di nuovi posti di lavoro. Vero, ma una sciocchezza, e il risultato ora lo abbiamo sotto gli occhi. Guardare lontano, permette a volte di prendere le giuste decisioni (e infatti qualcuno ancora mi scrive per chiedermi cosa succederà adesso). Può valere anche per Lomello? Ecco, credo valga la pena di parlarne. I piccoli paesi di aree rurali come la Lomellina vedono diminuire la loro popolazione con regolarità (a Lomello in circa 60 anni quasi il 30% in meno) e tutti gli indici segnalano una crescita della fascia più anziana e un ricambio (nascite, accessi al lavoro) del tutto insufficiente. A qualcuno (magari qualche pubblica amministrazione illuminata) può interessare che i piccoli paesi sopravvivano? Mi auguro di sì. Ma come, e per fare cosa? I nostri figli, i giovani di Lomello, per lavorare dovranno trasferirsi a Milano o magari a Londra? Storia e cultura sono una bella cosa ma quanto valgono per una città morta? Perché è esattamente in questa direzione che Lomello sta allegramente marciando. Non avere una visione significa non porsi affatto questo genere di domande, ritenendo forse sia troppo presto per farlo, ed ignorando che il futuro è già lì che bussa alla porta. Gente che sembra pensare: Domani ci sveglieremo e apriremo gli occhi sulle stesse cose. Niente sarà cambiato. Perché dovrebbe? Se ci venisse in mente di cercare di accompagnare Lomello verso un futuro di sopravvivenza, in quale direzione dovremmo guidare il paese? Agricoltura, industria, sono prospettive ricercate da tanti, e non si vede perché Lomello dovrebbe avere più fortuna dei tanti altri piccoli paesi che cercano, con enormi difficoltà e ben poche speranze, di imboccare quelle strade. La domanda giusta è: Lomello è forse speciale in qualcosa, dispone in qualche settore di risorse che, se ben utilizzate, potrebbero rendere probabile il successo? Pensiamo ai servizi per esempio, ad alcuni in particolare. Un paese che ha dato il nome a una mezza regione, un paese di grande storia, monumenti e cultura, potrebbe essere tentato dall idea di campare dignitosamente sul turismo (a parte avere le idee chiare su cosa ciò voglia dire). Questo è obiettivamente possibile? Qualcuno ha delle idee migliori? E il momento di chiederci se nel recente passato siano stati già fatti a Lomello dei tentativi in questa direzione. La risposta è no! Il turismo come asset che potrebbe offrire ai giovani opportunità di lavoro e di permanenza in paese non ha niente a che vedere con la festa medioevale al cui banchetto partecipano un po di residenti e qualche loro amico dei paesi vicini, e neppure con il pullman di giapponesi che visitano Santa Maria, pagano il loro obolo al parroco e alla guida, consumano se va bene un caffè al bar in piazza e arrivederci alla prossima volta. Turismo è molto molto di più, richiede una professionalità non poi così distante da quella del medico o dell avvocato, e infatti i risultati (non) si vedono se è vero che come tanti a Lomello ammettono con qualche malumore e come è confermato da tutte le esperienze dello scrivente - nella vicina Milano tutti conoscono la lomellina mentre sostanzialmente nessuno ha mai sentito nominare Lomello E possiamo finalmente venire alla relazione tra tutte queste belle considerazioni e l intenzione del Comune di procedere all acquisto del Castello Crivelli. Se turismo e attività affini sono quasi le sole cose che potrebbero offrire a Lomello una buona possibilità di sopravvivenza, dove trovare la professionalità e i mezzi necessari perché tale programma si realizzi? E chi dovrebbe occuparsene? Il Comune ha finalità istituzionali molto limitate, è vero, ma nessuno gli proibisce di farsi promotore e assecondare attività che portino beneficio a tutta la popolazione. Eppure proprio Lomello in passato non ha neppure preso in considerazione la possibilità che era stata ipotizzata di aprire in paese la sede di una notissima Università/ Business School. Non vi sembra un sogno? Turismo oggi vuol dire mille cose diverse, creatività, eventi, capacità di creare empatia e fidelizzare target diversificati, e richiede coerenza, capacità di comunicare, di utilizzare nuove tecnologie, aprire relazioni internazionali. Cosa vogliamo di più? Certo, la competenza dobbiamo andarla a cercare, serve il consenso (e la partecipazione) di una comunità correttamente informata, magari un po più di cultura della trasparenza. Esiste però anche, ed è ormai consolidata, la figura del city manager (ne conosco e ne apprezzo qualcuno, anche tra i miei allievi) a cui è possibile ricorrere. Un buon progetto può anche trovare degli sponsor. Ammesso allora di saperci procurare le competenze che servono e di cominciare ad elaborare un piano (anche se se ne vedono pochi che valgano la carta su cui sono scritti), di cos altro è necessario disporre? Purtroppo servono mezzi, denaro. Tanto? Dipende da molte cose. Però qui il discorso si fa complesso e in questa sede posso solo impegnarmi ad incontrare chi volesse saperne di più. E qui però il vero cuore del problema. Il volano economico richiede un po di benzina almeno per mettersi in moto. Si scopre che il Comune ha un avanzo di bilancio (wow!) che potrebbe utilizzare per comprare il Castello. Si dice che si siano già fatti avanti dei compratori a prezzi ben più alti, ai quali quindi il Comune potrebbe girare il contratto guadagnandoci un altro po. Così ad occhio sembra di poter raccogliere quanto è necessario per cercare di dare un futuro al paese, ciò che ormai sembrava impossibile. Ma il Castello? Prima di fare commenti, lasciatemi raccontare una storia che ormai solo pochi ricordano. All inizio degli anni 70 Barilla era già tra i leader in Italia della pasta e in ascesa con altri prodotti. Un vero gioiello per l Italia nell alimentare. Cominciava anche a muoversi verso l estero tra mille difficoltà, ma in sostanza tutto andava bene. Proprio nel 70 o 71 il colpo di scena: Pietro Barilla vende la quota di maggioranza della società alla multinazionale americana Grace. Posso immaginare cosa deve essere stato detto allora dentro e fuori il contesto (e la famiglia) Barilla. Stai vendendo il nostro nome Si vendono per 4 soldi E la fine per l Italia Un altra perla del patrimonio italiano se ne va per sempre. Fu il colpo del secolo. Mai e poi mai Barilla avrebbe avuto le forze per presentarsi al mondo intero come leader della buona cucina italiana, e negli anni di cogestione fu lanciato anche Mulino Bianco. Nel 79, approfittando di un momento favorevole e di opzioni opportunamente Continua a pagina 5 Il bilancio di previsione a Mortara Continua dalla prima dormienti, Pietro Barilla si ricomprò il marchio e tutto il suo impero sul quale ormai il sole stentava a tramontare Ci pensavo il 19 luglio in San Rocco mentre ascoltavo persone, la maggior parte delle quali ritengo anche in buona fede, che supplicavano di comprare il Castello L INFORMATORE LOMELLINO Direttore responsabile: GIOVANNI ROSSI Direzione - Amministrazione Mortara, Via Roma 35 tel. 0384/ fax 0384/ Corrispondenza: Casella Postale Mortara Iscritto nel Registro dei giornali e periodici del Tribunale di Vigevano al n 17/51 Editore LO.G.I.C.A. Multimedia scrl Via Roma Mortara Tel Stampa Lito Nord srl Parona Tel. 0384/ Abbonamento annuo euro 50 Anno 2015 lo Stato ha assegnato per il momento al nostro comune ,05 Quasi in meno rispetto al precedente esercizio. Contestualmente l Amministrazione Centrale chiede ai Comuni di alimentare con i proventi derivanti dall IMU un Fondo denominato Fondo di Solidarietà Comunale (sulla base di un riparto percentuale calcolato sulle aliquote IMU standard) e per il corrente anno la cifra si attesta per Mortara a ,85 sostanzialmente invariata rispetto a quella dell anno scorso. Queste ultime sono imposte che i Cittadini pagano al Comune di Mortara attraverso un modello F24 in un conto corrente dell Agenzia delle Entrate che non vengono riversate sui conti della Tesoreria Comunale bensì trattenute direttamente dal MEF Ministero delle Economie e Finanze. Il paradosso dei tagli di ciò che un tempo venivano definiti i trasferimenti erariali sta nel fatto che il Ministero ha utilizzato il concetto della differenza negativa tra capacità fiscale e costi standard ciò significa che i Comuni che hanno maggiore capacità di aumentare la leva fiscale (le tasse comunali) hanno subito un taglio maggiore di coloro che le tasse le hanno sempre mantenute ai massimi livelli. Che cosa si può fare in questa situazione di assoluta emergenza: l unica possibilità è quella di spendere meno. Ma dove? E difficile cercare di risparmiare là dove si è sempre cercato di limare. Per fortuna sono andati in scadenza ratei di mutui ventennali per circa , qualcosa si risparmierà dai costi del personale per effetto delle mancate sostituzioni del personale che va in pensione e qualcos altro cercando di razionalizzare acquisti di beni e di servizi. Ma il risultato è che per arrivare alla quadratura di Bilancio mancavano poco più di che vengono recuperate con un aumento dello 0,5 per mille sulle aliquote della Tasi che passa da 2,25 a 2,75 per mille sulle rendite catastali delle abitazioni, mantenendo una detrazione fissa di 50,00 per le abitazioni principali. E invariato tutto il resto delle tasse che gravano già pesantemente su imprese, artigiani e commercianti e dei servizi a domanda individuale, mensa scolastica, rette asilo nido e assistenza domiciliare servizi il cui standard come è noto, è molto elevato e che si punta a mantenere e a rendere sempre più efficiente. Questa in estrema sintesi la scelta fatta dall Amministrazione Comunale e che, seppur molto sofferta, consente di mettere una pezza ancora per quest anno, ai conti del nostro comune senza pensare, purtroppo, neanche lontanamente di avviare grandi lavori o intraprendere promesse che difficilmente si potranno mantenere. Alle difficoltà di quadratura dei conti si affianca nel nostro lavoro di amministratori e di tutti i responsabili delle ragionerie dei comuni d Italia una crescente complessità tecnica per il continuo cambiamento delle regole e per l introduzione a partire da quest anno della contabilità armonizzata una vera e propria rivoluzione nel sistema di contabilità degli enti pubblici che sta evidenziando numerose realtà locali che rischiano o dichiareranno il dissesto finanziario. Complessità tecniche che sono difficili da trasmettere al Cittadino contribuente, ma che costringono gli Amministratori oramai da diversi anni a lavorare in un clima di assoluta e continua emergenza. Siamo su un crinale di una montagna che delimita il confine con la totale delegittimazione del sistema dei Comuni e delle Autonomie Locali, che complice la crisi ma soprattutto la miopia del Legislatore sta distruggendo qualunque funzione di Governo Locale che rischia di dissipare uno straordinario valore culturale. L Italia è l Italia dei Comuni e non l Italia dello Stato. Fabio Farina * Assessore alle Finanze Stimato Assessore, credo che i cittadini non possano che apprezzare la trasparenza e il dialogo che lei ha portato nell amministrare i conti di Mortara. Certamente emerge l ipocrisia di un governo centrale degli slogan che, mentre impone sempre nuove tasse, taglia i trasferimenti agli enti locali, con una vera doppia tassazione, vaneggia riduzione delle imposte sempre per gli anni a venire. In un clima che ricorda quella pizzeria di periferia che esponeva un classico della saggezza napoletana Qui si fanno sconti a giorni alterni, oggi no, domani sì. Grazie della testimonianza e buon lavoro. Giovanni Rossi Crivelli per salvare la storia e la cultura di Lomello senza sapere che in realtà stavano probabilmente pronunciando una sentenza di morte. Mi dicevo che se gestione e strategia non fossero state il mio mestiere forse anch io avrei avuto lo stesso atteggiamento. Ma di fronte ad un paese che si sta spegnendo (le scuole in crisi sono un gran brutto segnale, e c è altro), con difficoltà che crescono ogni giorno che passa, comprare il Castello - salvo sia fatto col preciso intendimento di rivenderlo - vorrebbe dire rinunciare alle risorse necessarie per salvare proprio i monumenti, la storia del paese, la cultura, tutto ciò di cui un giorno tutti ci siamo innamorati. E, vi prego, nessun timore per il Castello Crivelli. Chiunque dovesse un giorno esserne il proprietario non potrà né vorrà fare proprio nulla che non sia gradito all amministrazione e alla cittadinanza, anzi L unica cosa che proprio non sembra affatto giustificabile e farebbe una pessima impressione è a mio avviso l idea di mantenere gli uffici comunali là dove sono. In un castello che abbiamo dovuto comprare? Temo che la reazione degli abitanti (già sentita) potrebbe essere: Ma mettiamoli in uno scantinato!. Mi auguro che la decisione possa essere rivista ispirandola a maggiore buon senso e lungimiranza. Gin Martinez Stimato signor Martinez, più chiaro di così! Un solo dubbio: ma lei dove ha sentito dire che esistono amministratori che si impegnano per lavorare per il futuro dei loro amministrati? La Lomellina ha avuto ottime possibilità di sviluppo e menti illuminate, ma si è persa nel nulla e ha premiato lo smaltimento dei rifiuti e la meritocrazia al contrario. E la conseguenza è quello che abbiamo sotto i nostri occhi. Pensi solo al Cipal, creato come avveniristica struttura di gestione servizi consortili e oggi impegnato per mettere in Lomellina l ennesimo impianto smaltimento fanghi. Ambizioso progetto, no? Guardi alla pagliacciata di Expo dalle nostre parti, dove c era gente che pensava arrivassero schiere di turisti per gravità da Milano e ora si strappano i capelli perché non si vede nulla. Anzi, meno del normale. Intanto per la prima volta dopo parecchi anni gli agricoltori non avranno l anticipo della cosiddetta Pac a luglio, soldi dell Unione europea, che spettano loro per diritto. Chissà dove sono finiti? Viene da ridere, se non fosse che qui c è rimasta solo agricoltura. Io temo che per un taglio del nastro di qualsiasi cosa ci sono amministratori disposti a vendere mamma. Lomello farà eccezione? Boh. Giovanni Rossi

4 6 Cronaca L INFORMATORE LOMELLINO 7 L INFORMATORE LOMELLINO Cronaca Roberfa Vecchio SANNAZZARO Due centauri sannazzaresi hanno perso la vita in altrettanti incidenti stradali avvenuti a Sannazzaro e a Bagnaria, in Oltrepò. Il primo tragico schianto, nel pomeriggio di giovedì scorso, è costato la vita ad Andrea Marina, un operaio meccanico di 27 anni, residente con i genitori e il fratello in via Mongini. Tre giorni più tardi, domenica, a Bagnaria, lungo l ex statale del Penice, a perdere la vita è stato invece Francesco Iaconetti, un tecnico meccanico di 51 anni che viveva con la moglie e i due figli alla frazione Savasini. L incidente che ha coinvolto Andrea Marina è avvenuto nel tardo pomeriggio di giovedì in via Vigevano, a Sannazzaro. Secondo una prima ricostruzione il giovane, in sella a una Honda, si sarebbe scontrato frontalmente contro una Peugeot 106 condotta da una donna, quindi ha concluso la sua Valle: la replica del sindaco Carabelli Con la presente il Comune di Valle Lomellina intende replicare al contenuto dell articolo apparso sul settimanale L Informatore Lomellino in data 22 luglio Al riguardo si precisa quanto segue. 1. Il Sindaco non ha rilasciato alcuna dichiarazione in merito alla vertenza, nemmeno <<tra le righe>>. 2. La controversia trae origine dalla richiesta di pagamento delle medesime Doppio dramma a Sannazzaro: due motociclisti morti in tre giorni somme proveniente da due diversi soggetti per vicende rispetto alle quali il Comune è del tutto terzo ed estraneo e nelle quali è stato, suo malgrado, coinvolto. 3. Il Tribunale di Pavia, in considerazione della natura della questione, ha riconosciuto la buona fede del Comune, che è stato oggetto di giudizi dalle risultanze contrastanti, tuttora pendenti presso tribunali diversi. L incubo della valigia MORTARA C è chi beve per dimenticare e chi beve e basta. A volte ottenendo effetti indesiderati. Proprio come successo a un giovane senegalese, che oltre ad infastidire i clienti davanti al supermercato, quando si è trovato davanti i carabinieri ha cercato di colpirli. Col risultato di essere bloccato e denunciato per resistenza a pubblico ufficiale ed ubriachezza molesta. A finire nei guai è stato T.A., un senegalese di 23 anni, che nei giorni scorsi è stato sorpreso mentre disturbava e infastidiva i clienti del supermercato Gulliver SAN GIORGIO La solita storia di uno stabile diventato preda di immigrati clandestini? Ma no, stavolta a finire denunciata è stata una coppia di origini campane, che aveva deciso si occupare un appartamento sfitto di proprietà del comune. Si tratta di un pregiudicato di 37 anni, e della compagna di 28 anni, che si erano trasferiti in cerca di fortuna al nord. I due erano venuti a conoscenza da parte di alcuni conoscenti che nel comune di Cosa mettere in valigia: è il tormentone di molte di noi in procinto di affrontare le tanto agognate vacanze. Consigli sui siti on line ce ne sono mille, dalle liste base: gli indispensabili, alla lista per chi va a pesca... ma forse, in questo caso, sarebbe meglio fare un salto da quel noto emporio mortarese che mi dicono frequentato da clienti di tutto il settentrione. Mah! E allora provo a fornirvi ovvi suggerimenti per evitare il Maldi... testa da valigia! Lasciate perdere i tacchi 12, non vi serviranno per fare trekking e neppure per la spiaggia. Meglio un paio di scarpe comode che si adattino a tutte le occasioni. Il trucco: ci siamo truccate tutto l anno, ma chi ha ancora voglia di farlo anche in vacanza? Non sarà vacanza anche liberarsi dagli obblighi giornalieri? E per le creme io opto sempre per piccoli contenitori, corsa pochoi metri dopo, contro la recinzione in cemento di una abitazione. Nonostante il tempestivo intervento dei soccorritori del 118, il giovane centauro è deceduto pochi istanti dopo, sul posto. I suoi funerali, celebrati in forma civile nel piazzale del cimitero cittadino, si sono svolti ieri, martedì. Sono invece fissati per giovedì 29 luglio, a Balossa Bigli, le esequie di Francesco Iaconetti, 51 anni. Domenica mattina il motociclista è rimasto coinvolto in un terribile schianto a Bagnaria, dove la sua Honda è entrata in collisione con una Volkswagen Golf condotta da un 29enne residente a Pozzol Groppo. Sbalzato dal sellino, il 51enne è finito in un campo riportando lesioni gravissime. Nonostante l intervento di un mezzo dell elisoccorso che lo ha portato d urgenza al pronto soccorso del Policlinico San Matteo, l uomo è giunto in ospedale cadavere. Mortara, sbronzo assale i carabinieri: denunciato di piazza Trieste. Arrivati sul posto su richiesta del direttore dell esercizio, i carabinieri hanno avvicinato il giovane extracomunitario per identificarlo e convincerlo ad allontanarsi da lì. Per tutta risposta, però, il 23enne ha reagito scagliandosi contro di loro e cercando di colpirli. Motivo per cui è stato subito bloccato. L uomo, risultato essere in preda ai fumi dell alcol, è stato trattenuto in caserma per qualche ora, così da smaltire la sbornia, è poi stato denunciato per resistenza a pubblico ufficiale e ubriachezza molesta. (r.v.) San Giorgio: appartamento occupato da coppia San Giorgio c era un appartamento sfitto e per questo hanno deciso di andarci ad abitare, convinti che non sarebbero stati allontanati. Ma a metà della scorsa settimana il sindaco Andrea Mora ha sporto denuncia presso i carabinieri di San Giorgio, che hanno identificato i due e li hanno denunciati alla Procura della Repubblica di Pavia per invasione di terreni ed edifici. L amministrazione comunale, nel frattempo, ha iniziato la trafila per lo sgombero. (r.v.) 4. Esclusivo interesse del Comune è chiarire a chi debba versare, per ordine del Giudice, le somme pattuite per la redazione del Pgt, al momento non pagate ad alcuno. In tal senso si è attivato e intende definire nelle opportune sedi la questione. Con la certezza che la rettifica troverà sulle pagine del L Informatore Lomellino lo stesso rilievo che ha avuto il precedente articolo, si porgono distinti saluti. Il sindaco Pier Roberto Carabelli meglio se campioncini che sono pure gratuiti,che poi butto prima del rientro. Gioielli: a parte il fatto che ormai si trova una splendida bigiotteria, fra il rischio di furti e smarrimenti, ritengo sia più intelligente, per chi li ha, lasciarli a casa. E veniamo ai vestiti. Qui ognuno fa per sé. Io, personalmente,ma è tutto discutibile, nei viaggi in Paesi lontani mi porto anche qualche capo che sono un po stufa di vedere nell armadio e che abbandono felicemente. È un modo come un altro per tornare con una valigia semi vuota e per far spazio ai souvenir che compreremo sul posto.bello sognare le vacanze! Ma ricordiamoci sempre che less is more. Facciamone una filosofia di vita: sobrietà, semplicità, essenzialità, sostanza, schiettezza. BUONA ESTATE! Ad maiora. Se volete, scrivetemi La Maldi Robbio: controlli (e sfratti) per le abitazioni popolari ROBBIO - Linea dura a Robbio per le case popolari. Chi non paga o chi ha migliorato la propria condizione sociale dovrà lasciare le case comunali o dell Aler. Già cinque i casi di famiglie a cui è stata tolta la casa per darla ad altre che avevano diritto secondo le liste comunali. E questo l effetto dei controlli voluti dal Comune a Robbio nelle case popolari municipali (in tutto 21 immobili) ed anche in quelle dell Aler (33 case). Come detto cinque case sono già state liberate negli ultimi. «Tutti italiani: o che non rientravano nei debiti di morosità o che non avevano più i requisti sociali, avendo una condizione migliore, per starci» spiega l assessore al Sociale, Stefania Cesa. A chi sono finite le case? «A persone che arrivano da sfratti d edilizia privata, molto spesso perché hanno perso il lavoro e non hanno più potuto pagare mutui e spese: insomma situazioni accertate di difficoltà» risponde Cesa. Ed ora come si muoverà il Comune per controllare che chi abita nelle case a canone sociale sia in regola? «Monitoriamo ogni tre mese i pagamenti e sollecitiamo gli impegni di rateazione evidenzia l assessore Gran parte degli inquilini sono collaborativi e provvedono a rispettare le rateazioni per rientrare nei debiti verso il Comune. Inoltre controlleremo che chi vive negli immobili pubblici li mantenga e non apporti danni alle strutture: in questi casi, come da regolamento, chi danneggia perderà il diritto ad un casa comunale». Cercasi aiutante parrucchiera vicinanze Mortara. Telefonare Mortara, derubato l economo in municipio Roberta Vecchio MORTARA - Ci sono dei documenti da firmare. E con questo espediente si è fatta staccare un assegno da 5mila euro che poi ha incassato all insaputa dell anziana assistita. Questo l abietto trucchetto utilizzato da una infermiera 53enne di Mortara, con qualche precedente di polizia alle spalle, che è stata denunciata dai carabinieri cittadini per il reato di truffa. Tutto ha avuto inizio alcune settimane fa, quando l infermiera è stata contattata dai parenti di M.P., una pensionata zemese di 83 anni, per assistere l anziana un paio di giorni, così da permettere loro di trascorrere un brevissimo periodo di vacanza. Una volta accettato l incarico, però, invece di prendersi cura della pensionata, la badante ha preferito curare i propri interessi. Così, approfittando del fatto che l 83enne ha qualche problema di vista, le ha fatto firmare un assegno che aveva nascosto sotto ad altri fogli e che le aveva messo davanti con una scusa. Ottenuta la firma desiderata l infermiera disonesta ha quindi compilato l assegno nelle parti mancanti, MORTARA Forse a Novara non sarebbe mai successo (vedi il simpatico fotomontaggio a sinistra) ma nella capitale dell oca insaccata neppure le sale del municipio possono essere una garanzia. E così proprio un dipendente che forse era convinto di essere in un luogo protetto si è dovuto ricredere. Il malcapitato è Carlo Andrea Pollini, 55 anni, responsabile del settore finanziario del Comune, che venerdì mattina è stato derubato del portafogli e del cellulare mentre si trovava a lavoro, nel suo ufficio sistemato al primo piano del palazzo municipale, in piazza Martiri della Libertà. Un sgradevolissimo fuori programma per il dirigente economo mortarese che è stato alleggerito da uno sconosciuto balordo che è riuscito ad intrufolarsi, evidentemente non visto, negli uffici comunali, a quanto pare in quel momento chiusi al pubblico. Secondo una prima ricostruzione il ladro sarebbe entrato in azione in pochi minuti, approfittando di un momentaneo allontanamento del responsabile del settore finanziario in un vicino ufficio. Probabilmente solo una manciata di minuti, però sufficienti allo sconociuto ladro per arraffare il portafogli, il cellulare e sparire nel nulla. L indagine è affidata ai carabinieri. (r.v.) Mortara: truffa da 5mila euro dell infermiera segnando un importo di 5mila euro, dopodiché ha versato il titolo sul proprio conto bancario. Fortunatamente la sparizione di denaro dal conto dell anziana non è passato inosservato ai suoi familiari che, estratti conto alla mano, si sono rivolti ai carabinieri mortaresi. Da qui le verifiche che hanno permesso ai militari di risalire all identità della responsabile, quindi di denunciare l infermiera disonesta per il reato di truffa. Borgolavezzaro, furto notturno di mobili antichi BORGOLAVEZZARO - Colpo d antiquariato nella notte a cavallo tra giovedì e venerdì, in un abitazione non distante dal centro del paese, dove sono stati rubati mobili antichi. Il furto sembrerebbe essere accaduto in piena notte, quando i banditi potevano contare sulla copertura offerta dal buio. Tra gli abitanti della zona nessuno ha notato movimenti sospetti. Robbio, rubava la luce: beccato dai Cc ROBBIO La pratica val più che la grammatica. Infatti, grazie alle sue conoscenze tecniche, è riuscito ad allacciare abusivamente l impianto di casa ai cavi portanti dell energia elettrica e azzerare, così, i costi della luce. Finché è durato. E stato infatti scoperto dai carabinieri robbiesi T.G., un pregiudicato di 52 anni, originario della provincia di Bari ma da tempo residente in Lomellina, che è stato denunciato per furto di corrente elettrica. L uomo, per evitare di spendere soldi per la bolletta dell elettricità, grazie alle sue conoscenze tecniche aveva escogitato un sistema semplice ma decisamente efficace. Infatti il 54enne ha effettuato il classico ponte collegando i cavi portanti direttamente all impianto elettrico di casa. Il trucchetto, però, non è passato inosservato agli occhi attenti dei carabinieri di Robbio, che si erano presentati presso l abitazione dell uomo per effettuare una notifica. Motivo per cui il 54enne stato denunciato alla Procura di Pavia. (r.v.)

5 8 Attualità L INFORMATORE LOMELLINO Polemiche roventi sul ristorante Ascom in piazza. Guerra totale da Edoardo Rossi MORTARA - Doveva probabilmente restare una decisione alla vaselina, da prendersi nell ambiente ovattato di corso Cavour, in una silenziosa serata di agosto, ma si sta rivelando una O... che grana per l Associazione commer- 280 posti cianti di M o r t a r a. Al centro di tutto il progetto per un mega ristorante sagristico targato Ascom in piazza Silvabella, che probabilmente sarebbe presentato con una delle etichette che in ogni caso fanno riferimento all Ascom, che sia Comitato sagra o Consorzio produttori salame d oca. Un ristorante da 280 posti palesemente privilegiato, perché mentre i ristoratori mortaresi sono alle prese con una profonda crisi, mentre si ritrovano a pagare tasse altissime tutto l anno, nella giornata della sagra dell oca, quella dove potrebbero sperare in qualcosa in più, si troverebbero una concorrenza gestita da chi invece li dovrebbe tutelare. E così da una parte gli ambulanti si sono infuriati perché perderebbero piazza Silvabella, il cuore del mercato del venerdì, proprio il venerdì precedente alla sagra, mentre dall altra chi propone alimenti per mestiere, e non per emozionarsi una volta l anno, proprio non ci sta a vedere un associazione di categoria mettersi virtualmente ai fornelli e intascarsi l incasso della piazza del gusto. Non ho alcuna intenzione di essere coinvolto in questa sagra sbotta il Non accettiamo strumentalizzazioni politiche. O...che Bontà, il salone dell oca e del gusto, è uno non giovano alla causa del commercio cittadino : è un messaggio forte e chiaro quello inviato da Edoardo Rossi, presidente della struttura territoriale Ascom di Mortara. All indomani delle presunte tensioni tra gli organizzatori della Sagra del Salame d Oca e gli operatori del mercato cittadino (questi ultimi contrari all eventualità di spostarsi da piazza Silvabella nella mattina di venerdì 25 settembre per lasciare spazio a O...che Bontà), il numero uno dell associazione di categoria fa il punto della situazione e rilancia il dialogo con gli ambulanti, a prescindere dalla riunione convocata per la serata di martedì 28 luglio dall amministrazione comunale (seduta aperta ai soli venditori del mercato, nonché agli esercenti di viaroma, corso Josti e piazza Silvabella). titolare di un esercizio del centro città sono venuti a chiedermi perfino del denaro e gli ho detto che non solo non pago nulla, ma voglio io soldi per ospitare i loro manifesti e manifestini. Basta, non mi va di essere preso in giro. E non capisco come questa amministrazione possa accettare ancora una situazione che non ha uguali in nessuna altra città, una situazione dove è l Ascom a decidere per tutti. Da parte sua il neo presidente dell Ascom, il macellaio Edoardo Rossi, che proprio quest anno ha dribblato il commerciante di abbigliamento Massimo Ricci alla presidenza, di fronte alle polemiche ha perso le staffe e si è scatenato. In uno strano comunicato dal suggestivo titolo L Ascom sa gestire da sola le criticità del commercio (ma quali?) il macellaio Rossi parla di oscure strumentalizzazioni politiche. In uno stile ben diverso da quello riservato, misurato, lontano da beghe politiche, che ha caratterizzato da sempre la dinasty dei Rossi che da tanti anni lavora in città. Poi Edoardo Rossi si accanisce contro polemiche di basso profilo che non giovano al commercio cittadino e invoca un non meglio definito dialogo con gli ambulanti, con toni rabbiosi, scritti in grassetto, citando la riunione indetta dall amministrazione il 28 luglio. Ma il macellaio Rossi pensa davvero che il Comune di Mortara non possa indire una riunione per parlare della destinazione di una piazza della città senza venire strapazzato? Ma davvero è stato lui a scrivere certe cose? Insomma un vero urlo del tipo Giù le mani dalla sagra che sembra lontano anni luce dal macel- L Ascom evidenzia Rossi ha a cuore gli interessi di tutti i suoi associati, siano essi negozianti di vicinato o commercianti ambulanti. Non vogliamo penalizzare nessuno, al contrario, siamo al lavoro per costruire nuove opportunità economiche per tutti gli esercenti. Il potenziamento del salone del gusto nasce proprio dal desiderio di sviluppare il principale punto di forza della rassegna dedi- dell indotto turistico. Ma al di là dei contenuti delle nostre proposte e del modo in cui possono essere recepite prosegue deve essere chiaro che la nostra associazione è assolutamente in grado di gestire in autonomia ogni criticità, senza l apporto di interventi esterni. Fino a prova contraria, l Ascom conosce meglio di chiunque altro le esigenze dei commercianti e sa come andare incontro alle loro istanze. Rossi rimarca poi la totale sintonia con i referenti degli operatori del mercato, a partire dal presidente dell Ascom di Vigevano e presidente provinciale della Fiva (Federazione Italiana Venditori Ambulanti) Renato Scarano. Negli ultimi giorni abbiamo avuto modo di confrontarci più volte sul tema dell estensione oraria di O...che Bontà, e del conseguente spostamento temporaneo dei banchi di piazza Silvabella. Insieme stiamo cercando una soluzione che possa soddisfare tutte le parti interessate: sono certo che troveremo al più presto un intesa. Mortara, 27 Luglio 2015 ASSOCIAZIONE COMMERCIANTI DELLA PROVINCIA DI PAVIA Sede di MORTARA COMUNICATO STAMPA ROSSI: L ASCOM SA GESTIRE DA SOLA LE CRITICITÀ DEL COMMERCIO ASSOCIAZIONE COMMERCIANTI DELLA PROVINCIA DI PAVIA - SEDE DI MORTARA Corso Cavour, MORTARA PV Telefono: il comunicato Edoardo Rossi Presidente Ascom Mortara laio mortarese, che mai aveva preso cappello contro l amministrazione e per di più per motivi davvero incomprensibili. Dopo di che, nel comunicato Ascom, Edoardo Rossi lancia una serie di proclami, dai toni piuttosto scontati, fino ad arrivare ad un vero messaggio cifrato: Deve essere chiaro che la nostra associazione è assolutamente in grado di gestire in autonomia ogni criticità, senza l apporto di interventi esterni. E chi sono questi esterni? E con quale coraggio, vista la situazione drammatica del commercio cittadino, l Ascom può lanciare avvertimenti anonimi così forti? Anche perché la sagra del salame d oca è di fatto mantenuta dall ammi- Facchinotti replica: noi esterni? Una visione piuttosto bizzarra Ma Facchinotti non ci sta e replica: Non sarà certo l amministrazione a fare da capro espiatorio: sullo spostamento del mercato di piazza Silvabella al venerdì precedente la Sagra noi ci atterremo alle scelte di ambulanti e Ascom. Il sindaco si smarca dal ruolo di facile bersaglio delle critiche dell Associazione commercianti. Il nostro obiettivo spiega il primo cittadino - è aiutare il commercio locale. Tutto il commercio locale, e non solo una parte. Per questo ci adegueremo a quello che ambulanti e comitato sagra decideranno di fare. Ci aspettiamo una loro decisione condivisa. Mi sembra però bizzarro che il presidente Edoardo Rossi parli di interventi esterni quando l amministrazione è sempre stata disponibile contribuendo economicamente ad ogni iniziativa dell Ascom. Come dire: noi paghiamo e voi ci strapazzate? nistrazione cittadina, non solo con finanziamenti diretti, ma soprattutto attraverso la vera e propria cessione gratuita dell intera organizzazione. Un caso certamente unico al mondo. Non riusciamo a capire incalzano le voci critiche del mega ristorante Ascom in piazza Silvabella come possa capitare che non sia l amministrazione a decidere le sorti di una città. E siano altri a decidere a loro piacimento quello che va o non va fatto. E il riferimento va forse alla sagra dello come eravamo s c o r s o anno, quando nella cosiddetta piazza del gusto (piazza Silvabella) non solo trovò spazio il tendone di O... che bontà ma davanti, a un paio di metri di distanza, venne piazzato lo stand dedicato ad un settimanale locale, La Lomellina e ad un azienda agrituristica venatoria della zona. Azienda agrituristica di cui è proprietaria Stefania Sedino, legata da una duratura collaborazione al neo presidente Ascom, che è anche tra i proprietari del settimanale La Lomellina, di cui è comproprietario anche lo stesso macellaio Edoardo Rossi. E nel clima arroventato delle polemiche si rischia che qualcuno inizi a chiedere che Edoardo Rossi dimostri la sua affermazione che L Ascom ha a cuore gli interessi di tutti gli associati. Anche evitando che piazza Silvabella diventi nel 2015 la piazza di sempre i soliti... L INFORMATORE LOMELLINO Attualità 9 ROBBIO - La lama del tagliaerba tocca un sasso, che trasformato in un proiettile centra il vetro di un auto in transito nelle vicinanze, mandandolo in frantumi. Ed ora a risarcire il danno dovrà essere il municipio. Sì, Candia, furti a raffica, il sindaco: Sono molto amareggiato CANDIA - Ladri in azione in paese, sia nel vecchio cimitero, sia nel cortile dell ex-consorzio agrario, dove stazionano alcuni mezzi del Comune. Siamo molto amareggiati da questo continuo succedersi di furti dichiara il sindaco, Stefano Tonetti, che entra nel dettaglio. Nel cimitero spiega il primo cittadino - sono stati asportati, in due diverse azioni vandaliche, alcuni canali di rame, per un danno complessivo quantificabile in circa euro, al quale va aggiunto il danno provocato dal temporale di venerdì scorso: l acqua, non potendo defluire nei canali rubati, è sgocciolata sulle pareti. Non solo rame: da una delle pompe che forniscono l acqua per bagnare i fiori sulle tombe è stato asportato, con un lavoro di precisione sottolinea il primo cittadino - un rubinetto in ghisa e così non è più possibile riempire bottiglie e innaffiatoi. I ladri che si sono introdotti all interno del cortile, situato sul retro dello stabile dove ha sede il Comune, hanno invece preso di mira un motocarro di proprietà comunale, da cui sono stati asportati vari attrezzi di lavoro, tra cui una motosega. Valore stimato euro. Stiamo studiando provvedimenti al fine di evitare che questi atti si ripetano conclude Tonetti aumentando la sorveglianza notturna e posizionando nuove videocamere. Problemi, ma anche momenti piacevoli per il primo cittadino candiese che domenica, in fascia tricolore, casco e due ruote, ha fatto da apripista delle moto partecipanti alla II Moto Adunata (m.c.) Robbio: sasso rompe il vetro dell auto, pagherà il municipio perché il decespugliatore lo stava usando un dipendente del Comune per tagliare il verde lungo il viale della Stazione. Il fattaccio risale a fine aprile, quando uno dei vetri della ROBBIO - Sindacato autonomo di polizia locale Sulpm contro il Comune di Robbio. L accusa è la situazione di eccessivo sottorganico del comando di polizia locale che si è venuta a creare in paese, dove in pochi anni gli agenti sono passati da 6 a 4 unità. «Stiamo studiando delle azioni sindacali da attuare nei confronti del Comune, così da avere una maggiore attenzione alla polizia locale» evidenzia il leader provinciale del Sulpm, Sergio Bazzea, che inquadra meglio un problema purtroppo condiviso anche da altre municipalità. «Il rapporto di un vigile ogni mille abitanti spiega Sergio Bazzea - non è praticamente più rispettato da nessuna parte: basti pensare ai casi di centri importanti come Robbio, che sono in evidente affanno». Sul tavolo molti centri lomellini hanno convenzioni intercomunali di polizia locale, ma secondo il sindacato sono solo una foglia di fico che copre i problemi reali. «Ogni paese punta a mantenere sul posto il proprio vigile, ma così facendo non ci saranno mai pattugliamenti veri del territorio» spiega il sindacalista. Ma SANT ANGELO La fondazione Asilo infantile continua a crescere e si prepara ad affrontare importanti investimenti per il futuro della struttura. L ente, guidato da un anno e mezzo da Matteo Grossi (nella foto), ha infatti ricevuto una importante donazione di 5mila euro da una famiglia santangelese che guarda con attenzione e curiosità al nuovo corso della fondazione dettato dal presidente. E sembra proprio che questa somma sia soltanto una prima parte di un finanziamento molto più robusto in grado di sostenere i lavori di ammodernamento della struttura. Chiunque abbia dei figli sa che una delle cose più importanti che serve per sostenere una famiglia sono i servizi che vengono offerti in paese e io sono in prima linea per garantire a Sant Angelo un asilo. illustra Matteo Grossi Abbiamo già investito importanti risorse per garantire all asilo giochi, banchi e sedie nuove. Non solo, abbiamo un progetto per i locali al piano superiore: vorremmo realizzare dei luoghi per il dopo vettura, una Fiat 500 intestata a Marzia Curino e guidata in quel momento dal padre Giuseppe, era stato danneggiato da un sasso impazzito. Adesso, a distanza di mesi, quali sono i problemi che contraddistinguono la Lomellina? «Nei piccoli centri, quelli con un vigile solo risponde Bazzea non si può pensare che una singola persona garantisca, ad esempio, la guida della scuolabus, la consegna dei pasti a casa e poi faccia vigilanza notturna. Nei municipi più grandi invece il problema è costituito dal sottorganico e l impossibilità quindi di controllare in maniera capillare, e per più ore al giorno, il territorio». Questi i problemi, ma le soluzioni? «Quello che proponiamo risponde il leader provinciale del Sulpm - oltre a riprendere ad assumere, è di dar vita a forze intercomunali vere, dove si organizzino pattugliamenti scuola, dove i ragazzi potranno studiare con i computer o, a seconda dell età, organizzarsi gite e vacanze estive. I locali serviranno anche per organizzare corsi di tutti i generi, oltre ad un ufficio per poter archiviare preziosi documenti dei primi benefattori del paese datati E inoltre nostro desiderio allestire una sala polifunzionale per tutti i cittadini e associazioni che vogliono organizzare eventi culturali. Insomma, Sant Angelo sembra rinascere grazie alla ventata di volontariato che ha sferzato il paese negli ultimi anni: uno degli ultimi esempi è appunto rappresentato dall area verde da poco inaugurata nei pressi della il Comune dovrà risarcire al proprietario dell automezzo il danno subito, in pratica poco più di 400 euro che saranno liquidati tramite l assicurazione del municipio. Robbio: pochi vigili sindacati mobilitati il sindaco replica troppi i vincoli su aree di chilometri quadrati, rinunciando magari ad avere il vigile fisso nel proprio Comune». «E vero che siamo sotto organico ma appunto per questo abbiamo fatto la convenzione di vigilanza con Comuni come Candia e Sartirana, che hanno vigili in eccesso» risponde il sindaco Roberto Francese. Il sindacato ha prospettato soluzioni come assunzioni ed accordi intercomunali che però prevedano servizi intercomunali ogni giorno, non saltuariamente. «Abbiamo usufruito del personale dei Comuni con i vigili in eccesso quando serviva e ne usufruiremo ancora in futuro conclude il primo cittadino - Purtroppo anche i vincoli di spesa del personale non aiutano». Sant Angelo: una donazione in aiuto dell asilo infantile chiesa di San Rocco che già è entrata a far parte dell itinerario della Via Francigena. Sono mesi che stiamo lavorando a questo progetto ma stiamo aspettando il benestare della burocrazia. - puntualizza Grossi in merito ai lavori della fondazione Appena il Comune darà il via libera inizieremo gli interventi aprendo un entrata secondaria in modo da accedere ai locali senza disturbare l attività dell asilo. Il Comune, in aggiunta, potrebbe inoltrare la pratica alla Soprintendenza il che significherebbe allungare i tempi: non so se saremo pronti per settembre, ma l importante è iniziare perché abbiamo già perso troppo tempo. (v.t.)

6 10 Attualità L INFORMATORE LOMELLINO L INFORMATORE LOMELLINO Attualità 11 Vigevano: è Roberto Mura il nuovo presidente dell Asm Paola Doria VIGEVANO Presentati ufficialmente durante una conferenza stampa sabato pomeriggio i vertici di Asm Vigevano e Lomellina. La ex municipalizzata vedrà come presidente il segretario provinciale del Carroccio, il Senatore Roberto Mura seguito dal vicepresidente Claudio Sala e da Maria Luisa Provera. Il nuovo CdA è operativo da pochi giorni, dopo la nomina ufficiale, come conferma il sindaco Andrea Sala. Questo consiglio di amministrazione afferma il sindaco è sicuramente autorevole grazie alla presenza di Roberto Mura, una figura che dà un segnale forte anche in seno a Pavia Acque. Sono soddisfatto di queste nomine perché ci vuole un CdA che lavori bene con i tecnici. Il senatore Mura è entusiasta per l opportunità che gli è stata concessa dal sindaco e si dichiara pronto a lavorare sul territorio vigevanese che conosce molto bene. Sono onorato di guidare una società importante VIGEVANO - I parcheggi in centro, anche quelli delimitati dalle righe blu (e quindi a pagamento) il sabato saranno gratis. Da settembre entrerà in vigore questa nuova ordinanza del sindaco Andrea Sala che introdurrà la fascia oraria di due ore con il parcheggio gratis per tutta la giornata. E una delle primissime promesse che il neo riconfermato sindaco ha fatto in campagna elettorale e che ha subito mantenuto. Questa certamente si tratta di una mossa per aiutare il commercio dei negozi della piazza e dintorni. Ma è anche una prosecuzione di un esperimento analogo fatto per il periodo di dicembre in vista delle compere natalizie. Anche allora i parcheggi del centro il sabato erano gratuiti per venire incontro alle esigenze dei tanti cittadini che si recavano nella piazza più bella d Italia per Olevano, la minoranza mobilitata per il ponte chiuso OLEVANO Tre interpellanze della minoranza di Unire Olevano nei confronti dell amministrazione guidata dal sindaco Luca Mondin. Con la firma di Francesco Bergamasco e Samanta Bonardi i consiglieri chiedono lumi sulla vicenda intricata del ponte che collegava Olevano a Zeme e Velezzo, oggi chiuso al traffico. In particolare si lamentano le pesanti difficoltà per chi abita nella zona ed è costretto a lunghe percorrenze alternative e ci chiede quali siano gli interventi previsti per risolvere e i tempi per la messa in sicurezza e le riapertura del traffico veicolare. Nella seconda interrogazione la minoranza come Asm - afferma Mura - e mettere a disposizione la mia esperienza per la città di Vigevano. Roberto Mura imprenditore e manager nel ramo della comunicazione e dell editoria specializzata vanta un curriculum politico di tutto rispetto: prima consigliere comunale nei primi anni Novanta, poi per dieci anni alla guida di San Genesio e Uniti ed infine senatore dal 2008 al Al di là dell amicizia con Andrea - afferma Mura - voglio lavorare sul territorio, per il territorio di Vigevano. Sono una persona concreta, un operativo e mi piace avere il controllo di ciò che faccio e il mio mandato sarà così. Alla vicepresidenza invece è stato nominato Claudio Sala: anche questa afferma il sindaco è stata una scelta politica in quanto Claudio Sala è il candidato al consiglio comunale più votato in città. Claudio Sala, bancario e a capo della Florens Pallavolo, a proposito della recente nomina commenta: faremo un lavoro di mediazione e di interfaccia con l amministrazione comunale. NELLA FOTO i nuovi vertici di Asm: da sinistra Maria Luisa Provera, Claudio Sala, Andrea Sala e il presidente Roberto Mura comprare i regali ma anche per vedere gli amici. Ora il sabato pomeriggio con free parking sarà effettuato tutto l anno. La sosta di due ore permette agevolmente di effettuare commissioni, fare due passi, bere un caffè o un aperitivo con gli amici. affronta il tema della presenza della centralina di rilevamento delle qualità dell aria in piazza della Libertà e chiede quanto sia costata alle casse comunali, se e da quanto sia in funzione, quali siano gli eventuali dati raccolti, dove siano custoditi, perché non vengano resi pubblici. Infine nella terza interrogazione si affronta il premio di 150 euro a famiglia che era stato erogato dopo gli accordi tra la ditta BiOlevano e il Comune, distribuita in passato, e promessa per gli anni a seguire, mentre per il 2015 non se ha notizia. I tre argomenti verranno con ogni probabilità discussi nel primo consiglio comunale utile. Rimarremo nella legge ma cercheremo di farlo nei modi dovuti e potremo certamente contare sull appoggio di Roberto Mura. Nel CdA di Asm Vigevano e Lomellina anche Maria Luisa Provera dal 1989 insegnante di diritto e poi entrata di ruolo al Casale come insegnante di geografia con alle spalle già un passato in Asm Isa. Ho fiducia nel gruppo di lavoro che si è creato così commenta e lavoreremo per la città. Vigevano: posteggi gratis al sabato negli spazi in blu Questa ordinanza certamente è un chiaro aiuto ai commercianti che in questo periodo boccheggiano e non solo per il caldo. La decisione del sindaco è anche un invito a far sì che la crisi non porti la piazza a svuotarsi definitivamente ma che ritorni ad essere il cuore pulsante della città e un ottimo punto di ritrovo. Se contiamo che il parcheggio orario vicino alla piazza costa 1 euro e 20 all ora e tenendo conto che i posti a pagamento in città sono circa mille, il Comune incasserà una media di 80 mila euro annui in meno di soste a pagamento. Un numero importante che però, data la decisione della giunta, sembra non spaventare. (p.d.) Vigevano: nominate le commissioni, Bonecchi rimanda... Paola Doria VIGEVANO Poteva essere l ultimo consiglio comunale prima della pausa estiva ed invece no. Quello di giovedì sera è stato solo il terzultimo. Prima dello scoccare di agosto raffica di consigli comunali a Vigevano, tre in meno di una settimana. Il primo quello di giovedì, poi un altro il 28 sera (proprio quando sta andando in stampa questo giornale) ed infine l atteso consiglio sul bilancio di giovedì 30 luglio. Il consiglio di giovedì scorso è iniziato con l interrogazione da parte di Daniela Tartaglia, consigliere di minoranza del Partito Democratico, in merito alla revisione degli scaglioni di reddito e tariffe dei servizi, dato che da gennaio sono entrati in vigore nuovi parametri per il calcolo del coefficiente Isee. Relaziona sullo stato attuale delle cose il vicesindaco Andrea Ceffa che rassicura che solo 1 utente su 36 ha subito aumenti dal 40 al 60 per cento. Si deve comunque lavorare afferma Ceffa ad un nuovo regolamento anche con Asl per confrontare i dati. Per quanto riguarda l Isee questo ha già quasi introiettato la nostra richiesta di chiarimenti circa i beni in possesso all estero degli stranieri qui a Vigevano. Si passa poi ad una interrogazione da parte del gruppo Per Vigevano in cui si chiedono delucidazioni in merito alla realizzazione di un aiuola in viale dei Mille da parte di privati su suolo pubblico. Il sindaco Andrea Sala rassicura che la Polizia Locale è già intervenuta accertandosi della potatura delle piante e dello smantellamento dell impianto di irrigazione. Ha fatto più discutere la seconda interrogazione di Per Vigevano : questa volta la parola è passata a Giuseppe Madeo che ha chiesto chiarimenti al vicesindaco Ceffa in merito alle dichiarazioni che ha rilasciato sul tema Islam e moschea alla trasmissione di Radio 24 La Zanzara. In quest occasione il vicesindaco ha espresso la sua opinione personale sulla religione islamica definendola non costituzionale in quanto come ribadito anche nel consiglio comunale non rispetta la parità tra uomo e donna e la separazione tra stato e religione. Ceffa parla di integrazione, di presa di coscienza e di islam che deve diventare moderato rinnegando la Jihad. Durante il consiglio si parla anche del centro islamico di Via Mulini. Nel 2013 l amministrazione aveva contestato al centro islamico un abuso edilizio dal punto di vista urbanistico: si trattava più precisamente di cambio di destinazione d uso degli edifici da laboratorio a centro culturale. Si è passati successivamente Vigevano: la tre giorni di Libera VIGEVANO Tre giorni in compagnia di Libera contro la mafia. Il primo appuntamento in programma vedrà la partecipazione di don Virginio Colmegna, presidente della fondazione Casa della carità: domani, giovedì 30 luglio, alle 21 nell oratorio della Madonna Pellegrina, in via Monti 14, don Colmegna e il referente regionale di Libera Davide Salluzzo interverranno sul tema Contro povertà, diseguaglianze e mafie. L incontro-dibattito sarà ovviamente aperto alla cittadinanza. Venerdì 31 luglio Libera sarà al fianco dell associazione Il focolare per una serata conviviale cui seguirà la proiezione di un film: presso la sede di via Boselli 25, alle 19, l associazione Il focolare offrirà la cena, mentre alle 21 si terrà la proiezione della pellicola La nostra terra. Nella mattinata di sabato 1 agosto, alle 9 e 30 con partenza dall oratorio della Madonna Pellegrina, inizierà il giro turistico in bicicletta sui beni confiscati a Vigevano. Per informazioni è possibile contattare Libera tramite l indirizzo mail (v.t.) alla dichiarazione dei nominativi che faranno parte delle commissioni consiliari permanenti. Le commissioni saranno otto, come definito dal terzultimo consiglio comunale di giovedì scorso. 1 - Bilancio, finanze e patrimonio: Roberta Portafusero, Ismaele Rognoni, Stefano Bellati, Antonello Galliani, Luca Mazzola, Emanuele Corsico Piccolini. 2 - Attività produttive: Daniela Parini, Carmen Rodolfo, Stefano Bellati, Antonello Galliani, Luca Mazzola, Emanuele Corsico Piccolini. 3 - Pianificazione del territorio, lavori pubblici e viabilità: Carlo Cavigliani, Enrico Chiapparoli, Stefano Bellati, Antonello Galliani, Luca Mazzola, Emanuele Corsico Piccolini. 4 - Sicurezza, ambiente e protezione civile: Franco Notarfrancesco, Michela Sala, Monica Cotta Ramusino, Antonello Galliani, Luca Mazzola, Daniela Tartaglia. 5 - Politiche sociali, pari opportunità e sanità: Francesca Cardile, Ismaele Rognoni, Monica Cotta Ramusino, Antonello Galliani, Luca Mazzola, Daniela Tartaglia. 6 - Valorizzazione culturale, turismo, castello e Ticino: Luigi Pigola, Ismaele Rognoni, Monica Cotta Ramusino, Antonello Galliani, Luca Mazzola, Emanuele Corsico Piccolini. 7- Politiche educative, giovanili, sport e tempo libero: Luca Bartocci, Michela Sala, Monica Cotta Ramusino, Antonello Galliani, Luca Mazzola, Daniela Tartaglia. 8- Affari istituzionali, aziende partecipate, personale e città metropolitana: Claudio Vese, Enrico Chiapparoli, Stefano Bellati, Antonello Galliani, Luca Mazzola, Daniela Tartaglia. Ancora da individuare i consiglieri nelle commissioni per Per Vigevano (Valerio Bonecchi sindaco) e la presenza di Luca Bellazzi assente alla seduta del consiglio comunale. Durante il prossimo consiglio comunale di domani verranno costituite inoltre le commissioni consiliari permanenti e verrà modificato lo statuto del comune nonchè dell azienda speciale multiservizi Vigevano ed il bilancio. Infine verranno discusse le mozioni di Progetto per Vigevano (lista di Stefano Bellati) sulla costruzione di un tavolo di discussione sul tema disoccupazione e quella del Movimento Cinque Stelle (Luca Mazzola) sulla ripresa audio e video delle sedute del consiglio comunale.

7 12 Estate L INFORMATORE LOMELLINO L INFORMATORE LOMELLINO Estate 13 L estate per chi resta in città: tutti gli eventi in provincia di Pavia ad agosto Prorogata fino al 30 Agosto PAVIA Musei Civici, Scuderie del Castello Visconteo CAPOLAVORI DELLA JOHANNESBURG ART GALLERY. DA DEGAS A PICASSO Oltre sessanta opere, tra olii, acquerelli e grafiche, che portano le firme di alcuni dei principali protagonisti della scena artistica internazionale del XIX e del XX secolo: Org. e info: Comune di Pavia - Musei Civici, tel ALAGNA Piazza Castello, ore PIZZA IN PIAZZA CA- STELLO Pizzata in piazza Castello Org. e info: Pro Loco, tel CERTOSA DI PAVIA Piazzale monumento MEC Cultura del gusto. Mercatino Enogastronomico della Certosa di Pavia. Le eccellenze a filiera corta in degustazione e vendita Org. e info: Agenzia Reclam, tel CASTEGGIO Certosa Cantù, ore FESTIVAL ULTRAPA- DUM MUSICA EN PLEIN AIR XXIII ed. YIP s Children s Choir (Cina). Dr. Yip Wai-Hong, direttore Org.: Società dell Accademia; info: tel / RIVANAZZANO TERME Giardini Pubblici, ore 18,00-23,00 LE TEMPS RETROU- VE. Mercatino dell antiquariato e dell usato Org. e inf: Pro Loco, tel SALICE TERME Parco delle Terme, La Buca, ore SALICE MUSICA FE- STIVAL. Recital del Baritono AMBROGIO MAESTRI accompagnato al pianoforte dal maestro ENRICO ZUCCA Org. e info: Comune, tel SALICE TERME Viale delle Terme, ore SALICE DI SERA. IL SO- GNO ANTICO. Mercatino di antiquariato, modernariato, collezionismo. Org. e info: A.O.T. Salice Terme, tel SALICE TERME Parco delle Terme, ore MERCATINI E CURIO- SITÀ. Collezionismo, artigianato, hobbistica, prodotti bio, alimentari Org. e info: Gaggianesi, tel STRADELLA V.le Allea Mariano Dallapè, ore 8,30 ANTIQUA. Mercatino dell antiquariato Org. e info: Comune, tel VALVERDE Piazza della Resistenza, ore FESTIVAL ULTRAPA- DUM MUSICA EN PLEIN AIR XXIII ed. Elisir d Amore. Melodramma giocoso in due atti su libretto di Felice Romani. Musica di G.Donizetti. ADINA Stefania Delsanto, NE- MORINO Mattia Pelosi, DULCAMARA Alessio Verna, BELCORE Kim Young Hoon, GIANNET- TA Alessandra Torrani, Al Pianoforte Angiolina Sensale, Coro Calauce. Regia Mauro Pagano. Org.: Società dell Accademia; info: tel / VAL DI NIZZA Castello di Oramala, ore FESTIVAL ULTRAPA- DUM MUSICA EN PLEIN AIR XXIII ed. Il cerchio del Diavolo, Sabrina Gasparini, voce e conduzione; Gentjan Llukaci, violino; Claudio Ughetti, fisarmonica. Org.: Società dell Accademia; info: tel / CIGOGNOLA Piazza Castello - Parco delle Feste, ore CALICI DI STELLE. Degustazioni dei migliori vini e di prodotti tipici di qualità nella notte di San Lorenzo. Iniziativa in collaborazione con l Associazione nazionale Città del Vino. Org. e info: Civica Biblioteca, Comune di Cigognola, i n f c o m u n e. c i g o - gnola.pv.it- 11 RIVANAZZANO TERME Giardini Pubblici, ore 18,00-23,00 LE TEMPS RETROUVE. Mercatino dell antiquariato e dell usato Org. e inf: Pro Loco, tel SALICE TERME Viale delle Terme, ore SALICE DI SERA. IL SO- GNO ANTICO. Mercatino di antiquariato, modernariato, collezionismo. Org. e info: A.O.T. Salice Terme, tel SALICE TERME Parco delle Terme, ore MERCATINI E CURIO- SITÀ. Collezionismo, artigianato, hobbistica, prodotti bio, alimentari Org. e info: Gaggianesi, tel VAL DI NIZZA Loc. S. Albano, piazzetta della Chiesa, ore TERRITORI DI SAN COLOMBANO PER- CORSO STORICO/CUL- TURALE DI SAN CO- LOMBANO. Concerto musica e cinema (le più belle colonne sonore). Org. e info: Comune e Pro Loco Val di Nizza Associazione Culturale Amici di Poggio Ferrato. Tel i n f c o m u n e. v a l d i - nizza.pv.it - proloco LANGOSCO Area Feste FERRAGOSTO LAN- GOSCHESE. Sabato orchestra Marasineros, domenica orchestra Nunzia Tulipano. Cena con menù della tradizione locale. Org. e info. Pro Loco Langosco, tel OLEVANO Giardinetto comunale, via Solferino 5 ore FERRAGOSTO E SAN ROCCO. Due serate a base di cibo e buona musica...per chi resta in mezzo alle risaie. Org. e info: Pro Loco Olevano, tel com ZAVATTARELLO Borgo Antico. GIORNA- TE MEDIEVALI. Due giornate di rievocazione quattrocentesca. Mercato medievale, sfilate in costume, tornei d arme, gara di tiro con l arco, giocoleria, musica, danze e spettacolo del fuoco. La sera del 15 agosto, alle ore 20.00, banchetto Medievale all ombra del Castello con la Corte di Pietro dal Verme. Alle ore 23.30, in Piazza Dal Verme spettacolo del fuoco Sulle rotte del giullare. Fuochi d artificio. Org. e info: Comune, tel / CERTOSA DI PAVIA Piazzale monumento. MEC. Cultura del gusto. Mercatino Enogastronomico della Certosa di Pavia. Le eccellenze a filiera corta in degustazione e vendita. Org. e info: Agenzia Reclam, tel CIGOGNOLA Vicomune. Largo di Via Maria Giorgi, ore FESTIVAL ULTRAPA- DUM MUSICA EN PLEIN AIR XXIII ed. Trio delle Terre Verdiane. Susie Georgiadis, soprano; Andrea Candeli, chitarra; Matteo Ferrari, flauto. Org.: Società dell Accademia; info: tel / PIEVE PORTO MORONE Piazza Grugni Casoni, ore SAGRA DI SAN ROCCO. Festa dei trattori e sfilata trattori d epoca. Org. e info: PolisportivaCasonese, tel SANTA MARGHERI- TA STAFFORA Località Cegni, ore 15,00-18,00 CARNEVALE BIANCO Folclore locale con balli tradizionali e canti popolari Org. e inf.: Ass. Oriundi Cegni, tel / VOGHERA P.zza Duomo, ore IL SOGNO ANTICO. Mostra mercato. Mercatino di oggetti antichi e usati Org. e info: Paola Annovazzi, tel RIVANAZZANO TERME Giardini Pubblici, ore 18,00-23,00 LE TEMPS RETROUVE. Mercatino dell antiquariato e dell usato Org. e inf: Pro Loco, tel SALICE TERME Viale delle Terme, ore SALICE DI SERA. IL SO- GNO ANTICO. Mercatino di antiquariato, modernariato, collezionismo. Org. e info: A.O.T. Salice Terme, tel SALICE TERME Sagrato della Chiesina, ore SALICE MUSICA FESTI- VA. Concerto del duo: Roberto Moretti (pianoforte), Paolo Morena (violino), in programma la sonata di Shumann Op. 104 e la sonata di Prokofiev Szymanowsky. Org. e info: Comune, tel SALICE TERME Parco delle Terme, ore MERCATINI E CURIO- SITÀ Collezionismo, artigianato, hobbistica, prodotti bio, alimentari Org. e info: Gaggianesi, tel MONTECALVO VERSIG- GIA Sagrato della Chiesa, ore FESTIVAL ULTRAPA- DUM 2015 MUSICA EN PLEIN AIR XXIII ed. La Melodia all italiana. Concerto lirico sinfonico con il grande melodramma italiano e la canzone napoletana. Orchestra Filarmonica Russa P.I.CIAIKOVSKIJ Leonardo Quadrini, direttore Con la partecipazione dei vincitori del Concorso Internazionale Alfredo Giacomotti Org.: Società dell Accademia; info: tel / CASTELNOVETTO Campo sportivo-asilo Gamberana, ore 20,00 SAGRA DELLA COZ- ZA. Degustazione di piatti con frutti di mare e serate danzanti Org.:U.S.C. ;inf.:comune, tel RIVANAZZANO TERME Giardini Pubblici, ore 18,00-23,00 LE TEMPS RETROUVE. Mercatino dell antiquariato e dell usato Org. e inf: Pro Loco, tel SALICE TERME Viale delle Terme, ore SALICE DI SERA. IL SO- GNO ANTICO. Mercatino di antiquariato, modernariato, collezionismo. Org. e info: A.O.T. Salice Terme, tel SALICE TERME Parco delle Terme, ore MERCATINI E CURIO- SITÀ. Collezionismo, artigianato, hobbistica, prodotti bio, alimentari. Org. e info: Gaggianesi, tel PONTE NIZZA Vie centrali FESTA PA- TRONALE. Serate musicali e gastronomiche Org. e info: Pro Loco PORTALBERA Capoluogo, ore SERATA PER UN AMI- CO. Cena, lotteria e serata musicale con i Rondòband. Per tutta la giornata di domenica, 30 Agosto, manifestazioni, spettacoli, esposizioni,vendita prodotti locali e spettacolo musicale con il trio I TRI URLUC con canti dialettali e da osteria tipici dell Oltrepò. Org. e info: Comune, Gap. Tel REA Piazza Busoni, 4 - ore FESTA DELLA BIRRA E DEL ROCK AND ROLL. FESTA DI FINE ESTA- TE. Stand gastronomici e serata musicale Org. e info: Pro Loco, tel BREME Piazza della Fiera 4ª SAGRA DELLA CI- POLLA BIONDA Venerdì 28 e Sabato 29 ore apertura Ristosagra. Domenica 30 solo ore apertura Ristosagra. Musica per tutti Org. e inf.: Polisportiva Bremese, Comune / BADIA PAVESE Pala Ettore, ore SAGRA DEL PESCE. Piatti tipici a base di pesce Org. e info: Pro Loco, tel VOGHERA Via Emilia, ore CURIOSITA IN VIA EMILIA. Antiquariato, artigianato, collezionis mo,artigianato etnico Org. e info: Mercatini e c BRONI Piazza Vittorio Veneto, ore 8,00-24,00 FESTA PATRONALE FIERA DI S. CONTAR- DO. Fiera di merci varie e parco divertimenti Org. e inf.: Comune, tel CERTOSA DI PAVIA Piazzale monumento MEC. Cultura del gusto. Mercatino Enogastronomico della Certosa di Pavia. Le eccellenze a filiera corta in degustazione e vendita Org. e info: Agenzia Reclam, tel ROMAGNESE Via Castello, ore 9,00 SAGRA DELLA BRU- SADELA. Sagra con degustazioni della tipica focaccia locale, dolce e salata, cotta nei forni a legna della zona Org. e info: Pro Loco, tel VIGEVANO Vie Cittadine, P.za San Bernardo e vie del Rione, ore 21,00 SAGRA DI SAN BER- NARDO. Passeggiata del diavolo, Rogo del Diavolo, Processione di San Bernardo Org.: Confraternita di S. Bernardo; inf.: Pro Loco, tel MORTARA ogni Venerdì - Cortile Borsa merci piazza Trieste, 27 - ore PAVIA ogni Sabato - Via Pastrengo, ore ogni Mercoledì e Sabato - Piazza del Carmine, ore VIGEVANO ogni Domenica - Piazza Martiri della Liberazione, ore VOGHERA ogni Domenica -Piazza Duomo, ore CAMPAGNA AMI- CA - AGRIMERCATO Vendita di prodotti agricoli a chilometri zero, stagionali, garantiti e certificati dallo stesso produttore. Org. e info: Fondazione Campagna Amica, tel / 335/

8 14 Mortara L INFORMATORE LOMELLINO L INFORMATORE LOMELLINO Mortara 15 Luca Degrandi Il bilancio è servito e sarà dato in pasto ai consiglieri comunali il 4 agosto. Il menù prevede anche la portata più indigesta per i mortaresi: l aumento della Tasi (tassa sui servizi indivisibili). Infatti l aliquota della tassa comunale passa da 2,25 a 2,75 per mille sulle rendite catastali delle abitazioni, mantenendo una detrazione fissa di 50 euro per la prima casa. Così il comune incasserà circa un milione e 220mila euro, rispetto agli 820mila euro riscossi i dodici mesi precedenti. Così la pressione fiscale da 540 euro per abitante balza a 603 euro procapite. Eppure i numeri non raccontano tutta la verità. Si tratta di un dato fuorviante spiega l assessore al bilancio Fabio Farina - che non può essere paragonato in alcun modo alle cifre degli anni passati. Oggi, infatti, le amministrazioni comunali hanno a che fare con un nuovo tipo di contabilità, definita armonizzata, che prevede l istituzione di un fondo pluriennale vincolato, pari a 175mila euro, e un fondo crediti di dubbia esigibilità che serve a coprire eventuali mancate riscossioni. Tutti e due i fondi incidono sulla pressione fiscale che, però, non è aumentata di 60 euro procapite come potrebbe sembrare. Se così fosse il Comune incasserebbe attraverso l aumento delle tasse 900mila euro in più rispetto all anno precedente. In realtà l aumento della Tasi ci permette di incassare poco più di 300mila euro in più rispetto al In ogni cosa, comunque la si voglia spiegare, l amministrazione comunale ha compiuto delle scelte per recuperare gli oltre 900mila euro di trasferimenti statali mancanti. Ha detto Siamo in balia degli sbandamenti del governo Renzi, non possiamo parlare certo di autonomie locali Tagli al personale, mutui estinti e aumento Tasi: così quadra il bilancio NELLA FOTO Fabio Farina, assessore al bilancio e vicesindaco L obiettivo della maggioranza era certamente quello di non tagliare i servizi e di lasciare invariati tutti i contratti con i fornitori e i contributi per associazioni, enti e spettacoli. Anche così si alimenta il consenso, attraverso quella che si potrebbe chiamare spesa politica. Un punto di confronto intestino alla maggioranza Curve pericolose per gli automobilisti che transitano tra Mortara e Cergnago. Eppure il terrore sulla ex strada statale 211 non arriva dal manto stradale costellato di buche, ma dall azione del Radar dinamico. Infatti il mezzo in dotazione alla Polizia locale di Mortara non fa sconti a nessuno, tanto meno quando si tratta di violazioni al codice della strada. Però non è il caso di parlare di multe a raffica, quanto di un obiettivo di cassa ben preciso. Basta leggere il bilancio di previsione 2015 che mette nero su bianco il traguardo da raggiungere attraverso le multe per la violazione del codice della strada. Se l ultimo esercizio finanziario si era chiuso con accertamenti pari a 450mila euro, per quest anno il malloppo da raccogliere è fissato a 650mila euro. Con ampio utilizzo del Nissan Qashqai, il veicolo dotato di occhio elettronico capace dove, talvolta, si è sfiorato lo scontro frontale tra i componenti della giunta guidata da Marco Facchinotti. Il braccio di ferro interno non ha risparmiato i servizi a domanda individuali, cioè quelli per i quali i mortaresi pagano una retta. Nei prossimi anni è l opinione dell assessore alle finanze - dovremo prendere atto L andamento della pressione fiscale procapite euro per abitante euro per abitante euro per abitante euro per abitante euro per abitante euro per abitante che i servizi a domanda individuale non possono più autofinanziarsi attraverso le rette solo per il 60 per cento. Ad esempio basta pensare all asilo che costa alle casse comunali circa 250mila euro all anno, mentre attraverso le rette ne incassiamo solo 110mila. Dopo settimane di lavoro la quadratura del cerchio è stata trovata confermando sia l addizionale Irpef, quanto l aliquota dell Imu sulla seconda casa e i terreni agricoli. Altri 200mila euro sono stati risparmiati grazie all estinzione di alcuni mutui ventennali. Infine altri risparmi sono arrivati dai minori costi del personale, grazie alla mancata sostituzione di alcuni dipendenti che andranno in pensione nel corso del La cosa drammatica continua il vicesindaco Fabio Farina è che tutti i nostri conteggi sono stati fatti sulla base di un nuovo decreto legge che sarà convertito in legge dello Stato solo il 16 agosto. Significa che le norme potrebbero di nuovo essere modificate dopo il nostro voto in consiglio comunale fissato per il 4 agosto. É evidente che in queste condizioni non è più possibile parlare di autonomia locale e di potere dei comuni. Siamo in balia degli sbandamenti del governo Renzi che assomiglia sempre di più alla brutta copia del periodo berlusconiano. L obiettivo assegnato ai vigili: fare multe per 650mila euro FISSATO A 650MILA EURO L OBIETTIVO DA RAGGIUNGERE ATTRAVERSO LE SANZIONI PER LA VIOLAZIONE DEL CODICE STRADALE di rilevare la velocità delle auto e di verificare in corsa la regolarità di targa e assicurazione. Se da un lato le regole vanno rispettate, a maggior ragione quando si parla di sicurezza stradale, dall altro la somma ricavata potrebbe servire a risolvere qualche problema negli equilibri di bilancio. Inoltre la legge non permette interpretazioni sull utilizzo di una parete di questi quattrini: il 50 per cento dei proventi deve essere utilizzato nell ambito della Polizia locale. Così 9mila euro sono stati destinati per l acquisto dell abbigliamento degli agenti, una somma analoga per la sistemazione della segnaletica stradale; 20mila euro servono per la previdenza complementare del personale; oltre 13 mila per il leasing degli automezzi. La parte del leone spetta al capitolo manutenzione strade comunali a cui sono riservati quasi 90mila euro. L invito a chi vuol viaggiare in strade senza buche potrebbe essere allora: accelera a manetta! Ovvero, più multe, meno buche! Incredibile ma vero. (l.d.) E la Corte dei Conti indaga sul debito Sarà la Corte dei conti ad occuparsi del debito fuori bilancio da 20 mila euro che il comune di Mortara è stato costretto a riconoscere dopo la sentenza del tribunale di Pavia e la condanna per lo smarrimento dei resti mortali di Ermenegilda Carpi e Rinaldo Vincenzi dal cimitero. Un fattaccio che risale a due anni fa quando la famiglia Maffei-Vincenzi ha sporto denuncia contro ignoti per la scomparsa delle urne dei congiunti. Ma alla responsabilità oggettiva è dell ente pubblico, costretto quindi a pagare i danni morali, si aggiunge anche un esborso di 20mila euro non previsto in bilancio e sul quale la Corte dei conti aprirà un inchiesta. Ma a cosa servirà l indagine della Corte dei Conti. Probabilmente a nulla, esattamente come accadde nel 2012 in occasione del primo debito fuori bilancio riconosciuto da questa amministrazione. Tre anni fa si trattò di un buco di 180mila euro che riguardava la gestione calore delle piscine. In quell occasione la Lega Nord presentò persino un interpellanza per conoscere le cause del debito e i nomi di quegli amministratori responsabili dello spreco di denaro pubblico. Anche la minoranza sembrava convinta che dovessero saltare fuori nomi e cognomi degli amministratori che causarono il debito. Ma, dopo tanto rumore, il solito nulla di fatto: nessuna responsabilità è stata poi riconosciuta e tutto è finito nel dimenticatoio. C è da immaginare che lo stesso accadrà per questo secondo debito fuori bilancio e il pagamento dei 20mila euro. (l.d.) Pollini: la provincia recupera tre aule Luca Degrandi I tecnici della provincia tirano fuori dal cilindro tre nuove aule per la sede di via Ospedale dell istituto Pollini ma, intanto, politici e dirigente scolastica sono stati convocati a Pavia dal nuovo prefetto per fare il punto della situazione. In altre parole nuovo prefetto, ma vecchi problemi di sede per il Ciro Pollini. Infatti, dopo aver sostituito Peg Strano Materia all ufficio territoriale del governo di Pavia, il prefetto Erminia Rosa Cesari ha incontrato venerdì scorso, 24 luglio, il sindaco di Mortara Marco Facchinotti, l assessore provinciale Maurizio Visponetti e la dirigente scolastica Elda Frojo per avere un quadro completo dell evoluzione del caso Pollini. E le novità non sono mancate. Infatti i tecnici della provincia hanno garantito la possibilità di guadagnare 3 nuove aule all interno del vecchio ospedale in modo da aumentare gli spazi utili per gli studenti dell istituto alberghiero. Addirittura, sfruttando la cosiddetta torretta, le aule in più potrebbero essere anche quattro. Purtroppo, però, i nuovi spazi saranno disponibili solo dal mese di gennaio, ad anno scolastico ampiamente iniziato. Intanto da settembre i corsi si svolgeranno presso i locali di via Ospedale, nuova sede per l indirizzo alberghiero che lascerà definitivamente le stanze fatiscenti di palazzo Lateranense. Così dal problema di aule indecorose si passerà alla spinosa questione degli spazi troppo ridotti. Però sembra almeno scongiurata l ipotesi di fare lezione anche nella giornata di sabato, così come dovrebbe essere evitata l ipotesi di effettuare doppi turni nelle aule a disposizione. Abbiamo spiegato la situazione al Prefetto spiega il sindaco Marco Facchinotti che ha anche constatato come l amministrazione cittadina non abbia alcuna responsabilità nella situazione che si è creata. Anzi, da parte nostra abbiamo ribadito la disponibilità di concedere a tutolo gratuito l utilizzo dell immobile comunale di piazza Guida. É però chiaro che l amministrazione provinciale, in questo momento, non possiede le risorse economiche per rendere agibile l edificio. Ma l incontro tra il primo cittadino di Mortara e il nuovo prefetto è servito anche a gettare acqua sul fuoco delle polemiche, soprattutto dopo che le condizioni degli studenti nella sede di palazzo Lateranense era piombata sotto i riflettori di giornali e canali televisivi nazionali. C è stata molta spettacolarizzazione accusa Marco Facchinotti soprattutto in questi ultimi tempi. Penso ad esempio al polverone sollevato recentemente dai rappresentanti del Movimento 5 stelle che hanno strumentalizzato politicamente il problema del Pollini solo per avere un po di visibilità. In realtà si sono lamentati di palazzo Lateranense come se fosse ancora la sede dell istituto, mentre ora l edificio non sarà più occupato dagli studenti e rimane una proprietà comunale da recuperare e da valorizzare. Nulla a che vedere con con l istituto alberghiero che ha già una sua nuova sede, suppur con tutti i nuovi problemi da risolvere.

9 16 Mortara L INFORMATORE LOMELLINO L INFORMATORE LOMELLINO Mortara 17 Luca Degrandi Tra poco più di un anno il quartiere di San Pio avrà il suo nuovo supermercato, proprio dove ora sorge il capannone della ditta Colli. Ma non si tratta solo di un market, infatti il progetto preliminare, che nei prossimi mesi sarà sottoposto alla Valutazione ambientale strategica, è molto più ambizioso e promette di riqualificare l intera area con nuovi servizi. Sulla vasta superficie di oltre 6mila metri quadrati è prevista la realizzazione di un ampio parcheggio ad uso pubblico e una zona verde allestita con panchine e giochi per i bambini. In altre parole dovrebbe sorgere un parchetto in piena regola, con prato, panchine e divertimenti. Rispetto al disegno inizialmente presentato spiega l assessore all urbanistica Luigi Tarantola abbiamo voluto apportare delle modifiche sostanziali, puntando sulla realizzazione di un ampia zona verde al servizio dei cittadini. In questo modo abbiamo anche eliminato l idea iniziale di comprendere nella zona un area commerciale più ampia con la creazione di altri punti vendita. In altre parole ci sarà solo il Market della catena Ld, ma nessun altra attività, come in un primo momento sembrava possibile, tanto che si era parlato dell apertura di una parafarmacia. Abbiamo voluto assecondare le esigenze dei mortaresi - continua l assessore - che, in quella zona, hanno bisogno di posti auto e di un supermercato di media dimensione. Ciò significa che la sua dimensione sarà al di sotto dei 2mila metri quadrati e non rappresenterà un soggetto in concorrenza con i negozi del vicinato, tanto è vero che ho ricevuto un parere favorevole anche del segretario dell Ascom. L ammin istrazione è convinta di poter realizzare il progetto entro la tornata elettorale del 2017, così San Pio X avrà il market: nell area Colli un parco giochi e un parcheggio Sit: c è l accordo con i sindacati, a settembre il contratto IL PROGETTO PRELIMINARE - un market di media dimensione posti auto - area verde con giochi per bambini IL PUNTO LAVORO - L assessore Tarantola raccomanda: Portate i curriculum solo al Punto lavoro da presentarsi alle urne con un doppio obiettivo centrato: nel quartiere di San Pio il nuovo market, mentre in viale Capettini la riqualificazione dell area del Consorzio agrario. L amministrazione giocherà un ruolo fondamentale per le nuove assunzioni precisa Luigi Tarantola -. Perché vogliamo che nello staff del supermercato siano assunti cittadini di Mortara. Ma attenzione, tutti i curriculm dovranno essere consegnati unicamente presso lo sportello comunale del Punto lavoro di palazzo Cambieri. É l unica via per poter essere selezionati in futuro. Il progetto preliminare, che però potrebbe ancora subire delle modifiche, è previsto anche la realizzazione di un parcheggio dalla capienza di circa 100 auto, vero ostacolo dell ex punto vendita degli Zanotti che poteva contare solo su 22 posti auto e rendeva irrecuperabile lo stabile a questo scopo. Inoltre l abbattimento del capannone della ditta Colli permetterà anche la bonifica dall amianto di un area già catalogata nel censimento svolto nel Da allora a Mortara sono stati registrati 217 siti con una rilevante presenza di Eternit. Gli amministratori ed i proprietari di immobili hanno l obbligo di denunciare la presenza di manufatti contenenti amianto. Se l indice di pericolosità, stimata da tecnici certificati, del manufatto in cemento amianto supera il valore 50, su una scala che va da 8 a 76, è obbligatoria la rimozione. Dei 217 siti censiti a Mortara circa una ventina superano la valutazione 50. Finirà entro il 18 settembre la telenovela sindacale per il nuovo contratto integrativo aziendale del gruppo Saviola di cui fanno parte anche i 252 dipendenti della Sit di Mortara, dove si produce legno truciolare per l industria dell arredamento. L incontro svolto in settimana tra aziende del gruppo mantovano e sindacati ha portato ad una bozza di accordo che dovrà essere votata dalle singole assemblee aziendali dal 1 al 17 settembre, mentre il 18 settembre ci sarà il confronto nazionale sindacati-gruppo Saviola per la firma definitiva sul rinnovo contrattuale. Dopo oltre un anno di tira e molla le parti quindi sono vicine al dunque. E salvo l integrativo aziendale, che i dipendenti temevano di perdere, che vale circa 3mila euro annui. Il gruppo mantovano punta però a risparmiare introducendo un sistema rigoroso per il riconoscimento o meno dei bonus di produzione. Una sistema di 21 pagine che i sindacati stanno studiando e che sostanzialmente punta a premiare maggiormente gli stabilimenti forti del gruppo, tagliando invece gli stipendi extra in quelli che hanno avuto più crisi di lavoro. Da questo punto di vista quindi Mortara dovrebbe stare piuttosto al sicuro dato che, anche secondo gli stessi Saviola, è uno degli stabilimenti migliori del gruppo. Per i mortaresi quindi sarà salva sia la 14esima mensilità, che temevano di perdere, e dovrebbe essere raggiungibile anche il pieno di produzione. Secondo fonti interne allo stabilimento nella zona industriale infatti la fabbrica, dove l incendio della scorsa estate che ha limitato la funzionalità, ora è tornata a lavorare a pieno regime producendo i pannelli del legno truciolare. Stadio: 40mila euro per i lavori alla copertura della tribuna Nuova copertura per le tribune dello stadio comunale: l amministrazione ha stanziato circa 40mila euro per la sistemazione del tetto dell impianto sportivo. Provvederemo alla catramatura della copertura spiega l assessore ai lavori pubblici Marco vecchio per impedire infiltrazioni e terminare la riqualificazione delle tribune dopo il lavoro che ha riguardato le colonne portanti. Procederemo con un avviso di interesse pubblico in modo da iniziare i lavori già nel mese di agosto e arrivare all inizio del campionato con la struttura già pronta. Inoltre la maggioranza investirà anche 250mila euro per dare seguito al piano strade (l.d.) Sotto il cratere di via Belvedere, a lato l effetto differenziata in via Albonese I 5 stelle debuttano sul web: bacchettano Clir, giunta e cittadini Una denuncia giornaliera, targata Movimento 5 stelle, sulla differenziata e sulla condizione delle strade cittadine. Così i pentastellati mortaresi irrompono nell arena politica con un serie di foto-denuncia pubblicate su Facebook. Così, in attesa delle elezioni comunali del 2017, i grillini scaldano i motori puntando l indice su uno dei punti deboli di questa amministrazione. Strade come groviera, crateri nell asfalto e rifiuti accatastati nei pressi del cassonetti del verde. Da una parte c è la condanna nei confronti degli incivili, ma dall altra il Movimento cinque stelle accusa la giunta leghista e la gestione del Clir. Oltre al discorso raccolta differenziata affermano i grillini - vi è anche quello dell inciviltà delle persone ed i mancati controlli da parte degli incaricati dell amministrazione comunale. L incuria in cui versano le piazzole, il degrado, la fatiscenza dei bidoni, invece è tutto colpa del Clir. (l.d.)

10 18 Mortara L INFORMATORE LOMELLINO L INFORMATORE LOMELLINO Mortara 19 Tiziana Salè protagonista alla Biennale internazionale dell umorismo a Tolentino Vittorio Testa Un ispirazione ad una delle più grandi opere dell arte sacra unita ad un istinto personale ironico, quasi profano. Così è nato il Killer kit di Tiziana Salè che ha conquistato la giuria della Biennale internazionale dell umorismo nell Arte di Tolentino. L artista mortarese, ispiratasi dunque L arte di Michele Protti in vetrina per Expo L artista Michele Protti in trasferta a Milano per la mostra Milano Expo dal 1906 al Centodieci artisti raccontano il nostro Paese, uno per anno, presso la Palazzina Liberty di Largo Marinai d Italia dall 8 al 29 agosto La collettiva è una rilettura e una rappresentazione artistica degli anni compresi tra le due esposizioni universali milanesi. Quella del 1906 aveva come tema al Cristo Morto del Mantegna, ha elaborato l immagine cambiandone la proporzione dei piedi in primo piano e rendendoli protagonisti della scena. L uomo sdraiato, non più necessariamente legato ad una tematica sacra, è vivo. - spiega Tiziana Salè - Risulta un immagine vista come una sorta di libretto d istruzioni all utilizzo del kit, ispirato alla tortura o al momento prima che il condannato venga bloccato e portato alla morte con varie tipologie di piume o accessori per solletico. Non dovesse funzionare la prima fase, estremo rimedio: l uso del sale per cospargere i piedi, quindi l intervento di una capra che leccandoli, giungerebbe fino allo scorticamento. L opera polimaterica dell artista i trasporti e il lavoro mentre quella di quest anno nutrire il pianeta. Questa parentesi temporale è raccontata dagli artisti, ognuno secondo la sua sensibilità, attraverso l occhio di chi guarda un Paese bellissimo in bilico tra crescita (gli anni passati) e crisi (oggi), tra l offerta turistica e le mille contraddizioni italiane. I mille volti di un Italia lodata e disprezzata, amata ed odiata, luogo di rifugio e luogo di partenze. Michele Protti (nella foto) ha deciso di rappresentare con una sua opera il 1969 per mortarese è stata segnalata con menzione speciale per il significativo livello artistico e umoristico e sarà esposta dal 28 agosto al 27 settembre. E proprio durante l inaugurazione di fine agosto sarà conferito il riconoscimento a Tiziana Salè. non dimenticare la strage di Piazza Fontana e l omicidio di Giuseppe Pinelli dice l artista. L arte di Michele Protti parte dal riciclo di vecchi materiali di recupero che vanno a comporre un oggetto (è questo il nome che l artista dà alle sue opere) e che diventano così una forma artistica, una scultura in tre dimensioni, un quadro materico di design inutile in quanto l oggetto significa esclusivamente quello che è e non rimanda a nulla di presente nella realtà. (p.d.) Venerdì sera la musica degli Snakes and Ladders in corso Cavour Stefano Bonfico Agenda 30/07 ore 21 piazza Dughera Cantabar: ultima serata 01/08 ore 21 piazza Dughera Estival: Bad Bon Roses 08/08 ore 21 piazza Dughera Estival: Lions band, compagnia dialettale Giorgio Malfatti, Beatrice Busto, Elia Sarta, Francesca Fontana e Mattia Pirrone. Loro sono gli Snakes and Ladders, la band musicale della Teen Night, dalle 21 presso il Bar dal Passo. Un nome significativo, perché se tradotto in italiano diventa Gioco dell Oca, parte fondamentale del Palio mortarese. Giovanissimi, giusto per restare in tema, ma protagonisti di un progetto che parte da lontano, già da quando anni fa alcuni di loro si sono conosciuti alla Scuola Civica Musicale. Nel 2013 la formazione ufficiale e completa, inizialmente per divertimento, che si è poi tradotto nel desiderio di fare concerti per divertirsi e far divertire la gente. Un repertorio vasto e vario, dal rock alla dance alla commerciale, passando per pop, jazz e anni Alessandra Martinoli dall Omodeo all osservatorio di Cagliari ottanta, di modo che chiunque vada a sentirli si rispecchi nelle canzoni. Una studentessa del liceo scientifico Omodeo in trasferta in Sardegna dopo aver superato le selezioni al concorso La radio del cosmo. Come premio una settimana di vacanza studio nelle sedi dellʼinaf- Osservatorio Astronomico di Cagliari. Alessandra Martinoli (nella foto) 17enne di Borgo San Siro, iscritta alla quinta scientifico, parteciperà alla seconda edizione di La radio del cosmo - alla scoperta dei radiotelescopi e dell Universo invisibile, una scuola estiva di radioastronomia per studenti del quinto anno di scuola superiore presso il Sardinia Radio Telescope di Cagliari che si svolgerà da domenica 30 agosto a sabato 5 settembre nel Comune di Selargius. Questo progetto nasce nell ambito di una collaborazione scientifica fra il dipartimento di fisica dell università degli studi di Milano e l INAF-Osservatorio Astronomico di Cagliari (OAC), denominato Sviluppo di Tecnologie avanzate nel radio e nelle microonde e finanziato nel quadro dell accordo di collaborazione in materia di ricerca scientifica e innovazione tecnologica tra la regione autonoma della Sardegna e la regione Lombardia. La scuola si avvale altresì della collaborazione di Sterrenlab, società specializzata nel campo della comunicazione e della didattica della scienza, e del patrocinio della Società Italiana di Astronomia (SAIT). Il programma si propone non solo di approfondire nozioni di fisica e astronomia già introdotte nellʼambito dei curriculum scolastici, introducendo il tema delle onde radio, della radioastronomia e della cosmologia, ma anche di offrire agli studenti la possibilità di esplorazione del territorio e svago. Una straordinaria esperienza che aiuterà la giovane studentessa a scegliere il proprio percorso universitario e chissà magari a spronarla per diventare una ricercatrice di fisica. (m.b.r.)

11 20 Mortara L INFORMATORE LOMELLINO Venerdì la notte bianca ideata dai giovani mortaresi esibizioni dal vivo di musica, ballo, canto e recitazione con una storia molto intrigante. Assolutamente da non perdere. Anche l arte non poteva mancare nella Teen night. Sei giovani artisti provenienti dal liceo artistico Omodeo realizzeranno le loro opere sotto i portici del municipio. Per tutta la serata, inoltre, verranno immortalati i momenti più belli di Teen night dalla giovanissima fotografa ufficiale dell evento Maria Colli. Le vetrine dei negozi e le finestre degli appartamenti che si affacciano su corso Cavour vibreranno tutta la sera a tempo della musica degli Snakes and Ladders. Anche piazza Silvabella non sarà più la stessa. Infatti dalle 21 alle 24, la piazza sarà trasformata in un enorme giardino estivo che ospiterà il primo contest tra dj della zona. Una sfida a colpi di musica e remix a cui parteciperanno sette gruppi di dj. Tutto qui? Assolutamente no. In contemporanea, a partire dalle 22, sempre in piazza Silvabella, si svolgerà una battle, ossia una gara di uno degli sport più in voga del momento, la pole dance: un mix di ginnastica e danza con la pertica. Elisa Boni, insegnante di questa incredibile disciplina presso la palestra Extra Beat di Gambolò, porterà i suoi allievi in piazza per farli sfidare tra loro sulle basi musicali dei dj presenti. Grazie alla collaborazione con la sezione mortarese di Coldiretti, in particolare con il responsabile della zona di Mortara Claudio Milani, in piazza Silvabella sarà allestita una piccola area mercato con i prodotti di alcune aziende agricole lomelline in concomitanza di una maxi anguriata gratuita. L INFORMATORE LOMELLINO Mortara Aperitivo, dj, auto e anguriata nel giardino d estate in piazza Silvabella Il 31 luglio dalle 18 fino a mezzanotte nel centro della città Scocca l ora della Teen night! Venerdì prossimo, 31 luglio, il centro storico mortarese ospiterà una notte bianca ideata dai giovani per i coetanei e per le famiglie. Sarà una serata dedicata a musica, arte, spettacolo e gastronomia, organizzata grazie alla redazione giovane de L Informatore Lomellino, in collaborazione con la contrada San Cassiano e il comune di Mortara. Al via dalle 17 e 30 con la festa della leva 1997 e la consegna dei diplomi ai diciottenni presso la sala consiliare del comune di Mortara curata dal sindaco Marco Facchinotti e dall assessore alle Politiche giovanili Luigi Tarantola. Seguirà alle 18 in piazza Silvabella un super aperitivo all aperto, realizzato in collaborazione con i bar che si affacciano sulla stessa piazza. Ad accompagnare il tutto la musica di uno dei dj più conosciuti fra i giovani della zona, Federico Masiero, in arte Mad Mussell. Dalle 21 inizierà ufficialmente l evento fino alle 24. Un duo di Karaoke, i Certe notti duo, composto da Gianni Mangione ed Elisa Amato, farà cantare e ballare i presenti in piazza Vittorio Emanuele II con degli ever green di musica italiana e straniera. Sempre a partire dalle 21 zumba, balli caraibici e tango argentino animeranno piazza Martiri della libertà, grazie alla collaborazione con Lara Ricchini, istruttrice di zumba fit presso la palestra de La Costanza di Mortara. La giovanissima compagnia teatrale The Folliest composta dagli studenti dell indirizzo sociale del Pollini metterà in scena Rosso o nero? Fai il tuo gioco. Un musical con Di giorno un semplicissimo parcheggio pubblico, la sera una pista da ballo attrezzata! Piazza Silvabella a partire dalle 18 farà da cornice ad una serie di eventi tutti racchiusi nella serata di venerdì 31 luglio. Si comincia con l aperitivo preparato e servito da Palazzo del Moro e L ebbrezza di Noè, il tutto accompagnato dalla musica elettronica di Federico Masiero, in arte Mad Mussell. Il giovane studente del liceo artistico, ormai noto per le sue collaborazioni con le principali discoteche della zona, si esibirà alla consolle nell attesa dei suoi colleghi e del contest organizzato per la Teen night. Infatti dalle 21 in poi si dà il via alle danze con 14 La voce e l allegria di Eddy the voice Non solo dj per la Teen Night, ma anche un vocalist: Edoardo Franco, in arte Eddy the Voice, affiancherà tutti i partecipanti al contest in piazza Silvabella di venerdì sera con la sua voce travolgente e la sua allegria irresistibile. Comincia a lavorare per alcune feste private nell hinterland milanese, e da li inizia ad impratichirsi col microfono. Ho iniziato quasi per gioco insieme a mio cugino - commenta Edoardo - dopo quattro anni di lavoro a Milano, mi sono trasferito a Mortara e sono entrato in contatto con i disc jockey della zona più in vista fra noi giovani: Federico Masiero, i Lost Brains sono solo alcuni dei ragazzi che ho affiancato durante le serate. Eddy vanta collaborazioni con La Parranda, Le Rotonde di Garlasco e Pavarotty che lo hanno chiamato a presenziare ad alcune feste del liceo e alle serate dei 100% presi bene. Inoltre ha creato una pagina su Facebook per condividere con tutti i suoi followers i progetti musicali, le serate e tutte le novità sul suo lavoro di vocalist. (e.g.) giovani deejay nostrani: The lost brain, Pannocchia Tiger crew, Double B, Lunek, MD2 e i Warp 97 insieme al vocalist Eddy the voice si alterneranno al mixer per interpretare al meglio musica commerciale e non solo. Accanto ai giovani disc jockey, l autonoleggio LaGasolina di Vigevano metterà in mostra alcuni dei suoi modelli d auto d epoca più apprezzati dai clienti. A rendere più estiva e speciale la location ci penserà Zandi Fiori che realizzerà alcune palme finte e diverse installazioni floreali posizionate su tutto il perimetro della piazza. Per tutta la serata saranno offerte fresce fette di anguria e di melone fornite da Coldiretti Mortara. (e.g.) 21

12 22 Estate L INFORMATORE LOMELLINO L INFORMATORE LOMELLINO Estate 23 I suggerimenti utili del veterinario Giuseppe Barattieri per i proprietari degli animali domestici L estate di Fido tra caldo e umidità: Il colpo di calore è tra le insidie principali: come intervenire immediatamente per limitare i danni Cani, gatti e roditori: il pericolo che arriva dalla canicola estiva e dalle vacanze dei proprietari i consigli indispensabili dell esperto Famiglie in partenza? Dog sitter, pensioni e spiagge attrezzate risolvono i guai del mese di agosto Eleonora Gagliani Rispetto allo scorso anno ricco di piogge e giornate fresche, questa estate non lascia un attimo di tregua: caldo africano, pochissime correnti d aria e alti tassi di umidità dalla mattina alla sera. Gli esseri umani riescono a sopportare ed attenuare la canicola con i più svariati mezzi a disposizione, che siano essi aria condizionata, un tuffo in piscina, un gelato fresco di freezer o un week end in montagna; per gli animali domestici gran parte delle cose elencate non è facilmente praticabile, o se lo fosse, è comunque dannosa per la loro salute. A meno che non si abbia una piscina personale o una baita ad alta quota bisogna scegliere metodi alternativi per gli amici a quattro zampe, oltre che farsi veterinari e riconoscere i primi segni del colpo di calore o malessere dovuto al caldo. Innanzitutto facciamo una differenziazione fra cani, gatti e roditori, che sono ai lati opposti della categoria animali domestici spiega il medico della clinica veterinaria di Mortara, Giuseppe Barattieri nel cane il colpo di calore è molto più frequente e visibile che nel gatto, che al contrario raramente ne soffre essendo in grado di regolare la temperatura corporea con facilità. Maggiormente presente nei cani di grossa taglia, che fanno fatica a disperdere calore, si nota subito una respirazione affannosa, orecchie molto calde, secchezza del naso e delle fauci oltre che aumento del battito cardiaco. La prima ed unica cosa da fare è bagnarli abbondantemente con acqua fresca e portarli dal veterinario. La tempestività è fondamentale in questo genere di interventi che può fare la differenza fra un danno riparabile e complicazioni più serie. E gli amici roditori soffrono di questo disturbo, o almeno loro sono salvi dalla calura estiva? Ne sono affetti ancora di più degli altri animali da compagnia, perché in natura scaverebbero una tana profonda per cercare un clima più fresco ed umido - continua il medico veterinario - cosa che su un terrazzo o in un abitazione non possono fare. Consiglio Attenzione all alimentazione: suggerimenti per la dieta estiva Per quanto riguarda l alimentazione, anche questo fattore influenza positivamente o negativamente l estate dei nostri amici animali e con qualche piccola attenzione in più, si possono evitare disturbi gastrointestinali. Io consiglio di togliere almeno il 30 per cento di calorie rispetto alle solite razioni invernali - illustra il medico veterinario Giuseppe Barattieri - oltre che controllare regolarmente il peso per verificare se ci sia un calo o un aumento di massa. Poi ovviamente il tutto va valutato in base all attività fisica del cane,la sua salute, la taglia e l età. In sostanza, qualsiasi animale si abbia, deve essere lasciato con un po di acquolina in bocca e dimostrare sempre molto appetito (che è il segno più evidente di buona salute ed un segnale importante per capire se ci sono dei problemi). Esagerando con le razioni, rischieremmo di causargli nausea o indigestione. Perciò, amici dei quattro zampe, basta biscottini fuori orario o porzioni pantagrueliche di mangime: somministrare la dose giusta di cibo può essere determinante. (e.g.) di trovare un luogo fresco, come una cantina o un sottoscala, e di lasciar li la loro gabbietta. Ovviamente se avessero un giardino recintato e al riparo dai predatori dove poter scorrazzare e scavare buche sarebbe il massimo. Un errore assolutamente da non commettere è quello di piazzare l amico peloso sotto il bocchettone dell aria condizionata pensando di rinfrescarlo, perché le conseguenze potrebbero essere più gravi dei benefici. In questo periodo curo si tanti casi di colpo di calore, ma anche di tracheiti, bronchiti e problemi di respirazione dovuti all eccesso di aria condizionata, che sarebbe assolutamente da evitare - precisa Giuseppe Barattieri - se proprio non si riesce a farne a meno, l importante è tenerla ad una temperatura adeguata e mai troppo forte. Poi ovviamente esiste una serie di regole imprescindibili che ogni buon proprietario segue quotidianamente: fornire sempre acqua fresca e, nel caso, cambiarla più volte al giorno; passeggiare nelle prime ore della giornata o dopo il tramonto per evitare il caldo rovente dell asfalto; mai porre troppo sotto sforzo l animale appena finito il pranzo o la cena. Seguendo questi semplici consigli, si assicura un estate cittadina meno accaldata e più piacevole per gli animali da affezione. Basta abbandoni! Ecco come portare l amico in vacanza Il periodo estivo in vista delle vacanze, purtroppo, registra il più alto tasso di abbandono di animali domestici: in Italia 100 mila cani all anno vengono legati ad un guard rail o lasciati a loro stessi in mezzo alla campagna desolata; non se la passano meglio gli amici gatti, con 80 mila casi di abbandono soprattutto nei territori compresi fra il centro Italia e il sud. Anche nella zona lomellina si sentono quotidianamente notizie sull abbandono di animali da affezione che finiscono inevitabilmente in un canile, oppure vengono soppressi o rilasciati in strada per man- canza di strutture adeguate per prendersene cura. Purtroppo questa è una macabra usanza ben radica nella società d oggi, ma sicuramente esiste una soluzione soddisfacente a questo dilemma: vacanza con o senza Fido? Esistono diverse soluzioni, una più efficace dell altra: basta cercare e chiedere al proprio veterinario di fiducia - spiega Barattieri - ultimamente va molto di moda il dog-sitter, una persona qualificata che si occupa quotidianamente dei bisogni primari dei nostri amici a quattro zampe; dalle nostri parti ce ne sono molti specializzati e con esperienza. Altrimenti una soluzione più economica è la classica pensione. Però si sa che lasciare nelle mani di una persona sconosciuta il proprio peloso anche per lunghi periodi insieme ad altri cani o gatti non è facile. Come si può affrontare questo blocco iniziale? Bisogna possedere un animale in ottima forma, vaccinato ed abituato a persone estranee ed altri esemplari commenta il veterinario - il cane è un animale da branco, quindi con i giusti compagni si sente a suo agio. Il gatto invece, animale solitario e territoriale per eccellenza, come anche le cavie e i conigli, può essere tenuto in casa anche senza la presenza costante dei padroni: basta un po di cibo tre volte a settimana, acqua sempre a disposizione, ed il gioco è fatto. Se si conosce una persona di fiducia disposta a controllare lo stato dei nostri animali ogni tanto, è molto meglio. Invece i padroni che proprio non possono fare a meno di star lontani dagli amici pelosi, stanno trovando sempre più porte aperte negli ultimi tempi; alberghi e spiagge accessibili anche ai cani non sono più una rarità ed anche in questo caso basta infor- marsi per tempo. In Liguria ed in Toscana quasi ogni stazione balneare ed hotel ha l accesso per animali domestici - consiglia Giuseppe Barattieri - addirittura alcune sono esclusivamente dedicate a loro. Se si vuole andare all estero, i paesi amici degli animali sono Croazia, Francia meridionale e Corsica. Qui basta avere il passaporto corredato di vaccinazioni pre-viaggio e sono assolutamente ben accetti. E allora niente più scuse, se si prende un impegno con Fido che dipende in tutto e per tutto dalla mano dell uomo, lo si porta a termine senza se e senza ma! (e.g.)

13 24 Lomellina L INFORMATORE LOMELLINO L INFORMATORE LOMELLINO Lomellina 25 Gambolò, la protezione civile libera il Terdoppio da un ammasso di legname GAMBOLO - Da un monitoraggio periodico operato dai Volontari VO.LO.GE. Nucleo di Gambolò, è stato segnalato un problema al ponte canale sul Terdoppio in via Roma causato dall accatastarsi di tronchi e Marta Mocellin DORNO - La settimana scorsa si sono conclusi i lavori di restauro della facciata della Chiesa San Rocco e Bernardino di Dorno, sponsorizzati dal gruppo alpini Dorno; i lavori sono iniziati a giugno e hanno riportato la facciata alla sua vera e storica immagine. Negli ultimi anni la chiesa ha subito molti lavori di manutenzione e restauro, tutti realizzati grazie alla volontà del sodalizio alpino dornese che, dal 2009 in accordo con la parrocchia, si è preso in carico di riportare la storica chiesa, chiusa e abbandonata da alcuni anni, ai suoi antichi splendori. Il gruppo alpini fa sapere che i lavori svolti sono stati molti, alcuni apportati direttamente da loro, altri affidandosi a ditte specializzate, come quest ultimo intervento che ha visto sul campo l azienda edile Marconi Restauri di Dorno. Il gruppo sottolinea che tutti i lavori sono stati pagati con i fondi che venivano raccolti durante le loro serate, ed anche da donazioni di privati, nonché con l aiuto di finanziamenti per progetti di restauro della Fondazione Comunitaria Cariplo, ottenuti grazie a Renata Crotti, dornese legname vario contro i piloni, situazione che in caso di piena avrebbe creato sicuramente problemi. L amministrazione comunale di concerto con il consorzio Est Sesia ha affidato ai Volontari di Protezione Civile il Dorno: grazie agli alpini San Rocco torna alla gente d origine, che ricopre la carica di vice presidente della fondazione. Uno dei primi lavori, rivelatosi anche uno dei più lunghi, è stata la sistemazione del coro ligneo che, oltre al recupero e alla sistemazione del legno originale, ha impegnato gli uomini del sodalizio nel sistemare le pareti retrostanti per evitare infiltrazioni o il formarsi di altri possibili danni a lungo termine. Altra grossa opera è stata il restauro dell organo originale: al momento questo ha ripreso a funzionare completamente, necessita solo di compito di rimuovere la massa di legna consentendo il normale deflusso delle acque. Incurante del gran caldo, una squadra di 20 volontari provenienti dalla varie sezioni di VO.LO.GE. (Cava Manara San Giorgio e Gambolò) sotto l esperta direzione del presidente Giuseppe Faè, con l uso di una barca, corde, veicoli 4x4 e verricelli, in tre ore di lavoro hanno rimosso diversi quintali di legna risolvendo radicalmente il problema. accordatura da parte di un esperto. La lista dei lavori fatti è molto lunga: quando decisero di impegnarsi in questo progetto la chiesa si paventava in disuso da tempo, le intemperie e il tempo avevano danneggiato molto sia all interno che all esterno. In programma per il futuro, da parte dell attivo gruppo Alpini dornese, anche il restauro degli affreschi interni e delle vetrate, ma per questi lavori dovranno aspettare i pareri della sovrintendenza delle belle arti. Il parroco don Fontino Rondina è molto contento dei lavori svolti per recuperare la struttura, è anche molto felice ed orgoglioso che il gruppo Alpini sia così volenteroso e disponibile verso la comunità e la parrocchia. Questi sperano che il parroco decida di riutilizzare la chiesa anche per le funzioni regolari della domenica come si faceva una volta e di non limitarsi alle funzioni delle ricorrenze speciali. La comunità è molto felice e fiera del lavoro e della dedizione che gli alpini hanno dimostrato nel voler riaprire le porte di questa storica chiesa, al centro del paese, ritenendoli una delle risorse più importanti di Dorno. Marta Mocellin IL NUOVO MONDO DELL ORO N.1 IN EUROPA Dorno: arte in San Rocco, in mostra Lodola e Canevari Gioielli Nuovi e Rinnovati a prezzi imbattibili PORTACI IL TUO ORO... e REALIZZA i tuoi DESIDERI MORTARA via Roma ang. P.zza Silvabella Tel DORNO - Venerdi 24 luglio in Chiesa San Rocco e Bernardino si è inaugurata, come primo evento che ha aperto la Fiera di Sant Anna, la mostra di pittura da Biagio Canevari a Marco Lodola, voluta per il novantesimo anniversario dalla scomparsa dello storico pittore dornese. La mostra è stata organizzata dall amministrazione comunale, e realizzata dall assessore alla cultura Filippo Chiesa Ricotti su un idea del sindaco Mariarosa Chiesa. All inaugurazione hanno presenziato il signor Bianchi, uno dei due pronipoti di Biagio Canevari, l artista Marco Lodola, il presidente del Rotary Club Cairoli (che ha contribuito alla creazione della mostra) il Gruppo Alpini Dorno (che hanno in custodia la chiesa e da poco finito i restauri della facciata), i carabinieri del comando di Garlasco, Remo Torti (curatore della mostra), e sono accorsi molti cittadini dornesi e non solo. La mostra compie un simbolico percorso dalle opere di Biagio Canevari, fautore di diversi affreschi nella chiesa che ospita la mostra, ai primi lavori di pittura di Marco Lodola che ritraggono le vie di Dorno e scorci del- DORNO - La bella piazza di San Rocco, vede un nuovo locale ad allietarne l atmosfera: ha aperto Marilyn un nuovo bar gelateria, a conduzione famigliare, con la specialità di yogurteria e creperia. Il giorno dell apertura molti dornesi hanno partecipato a questa nuova inaugurazione; avventori e locandieri erano molto soddisfatti, riscontrando un ottimo inizio. I proprietari Donato e Linda Scuri, padre e figlia, hanno deciso di aprire questo bar per realizzare il sogno di papà ma anche per dare un futuro più sicuro alla figlia. Linda Scuri, comproprietaria del locale, ci spiega la scelta di aprire un bar e la scelta di specializzarsi in un tipo di prodotto: La scelta di caratterizzarsi in yogurt e crepes è per offrire qualcosa di nuovo ai dornesi: di bar in paese ce ne sono già, abbiamo voluto darci un tocco in la campagna, passando attraverso gli artisti amatoriali del paese lomellino: un viaggio ideale che mostra quanto il paese abbia molto da raccontare in campo artistico, evidenziando la pittura come espressione ed emozione per tutti, artisti ma anche pubblico. Alla cerimonia, aperta dal sindaco il quale ha espresso gratitudine per tutti coloro che hanno contribuito ma anche chi ha partecipato, è arrivato un grazie particolare per il gruppo alpini di Dorno, realizzatori di un grande lavoro di ripristino della chiesa: lavoro non ancora del tutto finito ma che volenterosamente continueranno a fare per la comunità. La cerimonia sarebbe dovuta proseguire con l inaugurazione della targa sulla casa natale di Biagio Canevari, purtroppo rimandata a causa di un improvviso temporale estivo. La serata è poi proseguita con un concerto di musica classica, sempre all interno della chiesa di San Rocco, ad opera dell Auer String Trio, un trio di archi, che hanno incantato i presenti con un misto di musica e arte figurativa. Dorno: ha aperto il bar Marilyn più per incuriosire e ingolosire i clienti. Alla domanda sulla scelta del nome, Linda Scuri, con orgoglio, spiega che è l unione del nome dell adorata nonna Marilena, scomparsa nel novembre 2014, unito al suo nome. Padre e figlia vorrebbero che Marilyn diventi un punto di ritrovo per tutti i dornesi, dai giovani ai meno giovani, dando la possibilità di passare o di fermarsi presso di loro dalle ore 6 alle 24, giorno di chiusura settimanale il giovedì. (m.m.)

14 26 Lomellina L INFORMATORE LOMELLINO L INFORMATORE LOMELLINO Lomellina 27 Marta Mocellin GARLASCO - Ieri sera è iniziato il 1 trofeo beach volley città di Garlasco, organizzato dalla sinergia tra le squadre di pallavolo di Dorno, Garlasco, Gropello Cairoli, Sannazzaro dè Burgondi ed il comune di Garlasco. Le squadre partecipanti sono: Volley 2001 Garlasco, Olympia Volley Dorno, Volley Gropello e Team Volley Sannazzaro; queste collaborano già per le squadre giovanili durante il campionato, e quest anno hanno deciso di portare la collaborazione anche in un altro settore del volley, quello su sabbia. Cornice di questa esperienza di sport Garlasco, sfida a cinque nel torneo di beach volley Garlasco: Cristina Rossi protagonista su La5 a Voglio essere così Vittorio Testa GARLASCO - Voglio essere così...con il look creato da Cristina Rossi! La giovane di Garlasco è protagonista, fino a venerdì 31 luglio, in veste di look maker nel programma Voglio essere così in onda alle 18 e 30 su La5. Laureata in Scenografia all Accademia di Belle Arti di Brera e con un diploma in Trucco Artistico conseguito presso la prestigiosa Bcm di Milano, Cristina Rossi è diventata recentemente nota al grande pubblico per NELLA FOTO Da sinistra Cristina Chiabatto, Elena Barolo, Cristina Rossi e Sofia Odescalchi aver condotto, insieme a Cristina Chiabotto, il programma So Glam, So You sempre su La 5. Se in questo programma la giovane garlaschese appariva nelle vesti di lifestyle blogger, in occasione di Voglio essere così torna a maneggiare trucchi e pennelli: una passione che, oltre a diventare un lavoro, le ha dato la possibilità di mettersi alla prova in molti ambiti diversi, dal cinema alle sfilate di moda, dal piccolo schermo ai set fotografici. Tornare in tv è sempre magico e adrenalinico, in più torno con una delle mie più care colleghe Cristina Chiabotto, appunto, ma non solo ad accompagnarci ci sarà anche una giuria agguerrita composta dalla Fashion Blogger Elena Barolo e dalla It Girl Sofia Odescalchi. - spiega Cristiana Rossi, che in rete può contare ben 160mila followers - Un programma tutto al femminile e divertente, il primo game show italiano interamente dedicato allo shopping e con una certa attenzione alle mode del passato e alle icone di stile, senza dimenticarci del makeup naturalmente!. Chi volesse saperne di più e sbirciare nel backstage, può cercare nella rete la giovane estivo sarà la Piazza Piccola di Garlasco, in centro paese dietro al palazzo comunale, ed il materiale per realizzare il campo da gioco, sabbia e assi di contenimento, sono forniti dalle aziende Noé Scavi e Impresa Edile Mugliarisi. Il torneo è iniziato ieri e durerà fino a domenica 2 agosto; al termine delle partite del torneo il campo sarà disponibile per chiunque voglia provare a giocare a pallavolo su questo terreno poco lomellino. Da martedi a venerdi il torneo prevede lo scontro di squadre con formula 4x4, quattro giocatori in campo per volta, svolgendo gli incontri dalle ore 19 in poi, mentre sabato dalle ore 9 si sfideranno le squadre con formazione 3x3 e domenica mattina dalle ore 9 squadre in formato 2x2. Per tutte le partite i giocatori verranno tesserati, in quanto è un torneo autorizzato dalla federazione giocatori, e richiede sempre la lomellina, che da diverso tempo collabora con la Contrada Sant Albino di presenza di una donna in campo. Michele Raia, presidente dell Olympia Volley Dorno nonché uno degli organizzatori attivi del torneo, ci dice che: le squadre iscritte sono venti per la formazione 4x4, 16 per la formazione 3x3 e 16 per la formazione 2x2. Siamo molto felici dell ottima risposta avuta sia dai giocatori, dal pubblico e dagli appassionati che sono venuti a vedere ma anche dalla disponibilità del comune di Garlasco che ci ha dato modo di utilizzare la piazza per organizzare il torneo. Spero che sia l inizio di una collaborazione lunga e che ci porti a creare più momenti nell arco dell anno dedicati allo sport e ai ragazzi. Mortara, l indirizzo del blog è krismakeupspecialeffects.blogspot.it. Mede, affondo del sindaco contro il Clir: Servizio costoso, è un carrozzone Demartini: vogliamo mettere in gara il servizio raccolta rifiuti Paolo Greco MEDE Il Clir è diventato un carrozzone che ti obbliga ad affidargli tutti i servizi per la raccolta dei rifiuti, questa è la nuova definizione di Clir secondo il sindaco Lorenzo Demartini (nella foto). Sono durissime le parole del primo cittadino che, dopo aver rilevato delle situazioni anomale in città riguardo alla raccolta dei rifiuti, esprime la volontà di uscire dal consorzio dei comuni per la gestione dei rifiuti. Noi non siamo assolutamente soddisfatti del servizio che sta offrendo il Clir afferma Lorenzo Demartini Stiamo sentendo un legale perché abbiamo la volontà di uscire dal consorzio; noi vorremmo semplicemente mettere a gara il servizio per la raccolta dei rifiuti per creare concorrenza ed ottenere il servizio migliore che si possa ottenere. Nel caso Clir potrà fare la sua offerta e valuteremo, ma attualmente noi non siamo contenti del servizio offerto. Ormai da tempo la reputazione del grande consorzio per la gestione dei rifiuti della Lomellina vacilla e le voci di chi vorrebbe fuoriuscire dal Clir aumentano. Mede: la mensa resta alla Sodexo MEDE Il servizio mensa sarà ancora affidato alla ditta Sodexo. Sono anni che il comune si affida a loro per il servizio mensa delle scuole medie e della scuola materna statale, ora però il contratto è in scadenza e, dopo aver partecipato al bando, la Sodexo ha vinto nuovamente la gara aggiudicandosi la gestione del servizio. Abbiamo emesso un nuovo bando e la gara è stata vinta ancora dalla Sodexo informa il vice sindaco Guido Bertassi (nella foto) E già da qualche anno che la ditta gestisce il servizio mensa e con il contratto nuovo lo farà fino a settembre In sostanza abbiamo mantenuto le condizioni dei contratti precedenti, compreso il benefit del pranzo di Natale degli anziani offerto in toto dalla Sodexo. Altri due anni di contratto per la Sodexo e i prezzi dei pasti saranno sempre gli stessi, ossia poco più di quattro euro a buono pasto. Una cosa molto importante è che anche per questo nuovo contratto siamo riusciti a mantenere il prezzo dei pasti uguale a quello degli anni scorsi spiega il sindaco Guido Bertassi E, cosa ancora più importante, è che calcolando anche i contratti degli anni scorsi sono praticamente dieci anni che a Mede il prezzo dei buoni pasto non cambia. (p.g.) Le lamentele maggiori sono arrivate nel corso di questi ultimi mesi in concomitanza con l incremento della raccolta differenziata all interno dei comuni soci. L entità di questo processo varia da comune a comune, allo stesso tempo però si sta creando un po di confusione. Nel frattempo l amministratore unico del Clir Federico Bertani ha inviato ai comuni soci MEDE La gestione rifiuti, un servizio fondamentale per i cittadini, finisce nel tritacarne politico. Dopo le parole del sindaco Lorenzo Demartini che ha palesato la volontà di uscire dal consorzio a causa di alcuni disservizi, ma secondo la minoranza i motivi sono ben altri. Devo dire che queste parole ci hanno sorpresi afferma il consigliere di minoranza Maurizio Donato (nella foto) Di recente il sindaco ha sottoscritto un nuovo contratto di servizio con il Clir, inoltre noi non abbiamo rilevato le disfunzioni da lui denunciate. Io credo che questa sua decisione derivi da altri motivi poi spiega Da tempo c è una diatriba tra il consorzio e Lorenzo una missiva in cui spiega lo stato delle cose. Tutte le attività che stiamo ponendo in essere comportano dei lavori di preparazione, predisposizione e distribuzione dei nuovi servizi con materiale vario e contenitori, nonché poi ritiro, trasporto e gestione dei contenitori e delle attrezzature che non sono più utili per i nuovi servizi spiega l amministratore unico - Nel contempo si deve provvedere alla contemporanea riorganizzazione dei giri di raccolta senza soluzione di continuità e tale attività ha necessariamente bisogno di essere collaudata e messa a punto, scontando quindi qualche iniziale criticità. Se a ciò sommiamo le contingenze estive di ferialità e malattie da palese affaticamento (in aumento rispetto ai normali trend degli scorsi anni), qualche criticità sul servizio si è palesata e per queste ce ne scusiamo sinceramente, ma stiamo attivamente provvedendo per limitare al minimo nel tempo i disagi che già nelle prossime settimane tenderanno via via ad annullarsi. Ma come si suol dire stiamo lavorando per voi per cambiare e migliorare il servizio ed in questa fase ci scusiamo per il disagio ma a breve potrete tutti usufruire di un servizio migliore, più moderno e completo, nonché decisamente più economico. Mede e rifiuti: la replica di Donato e il caso diventa uno scontro politico Demartini e questo si è trovato in una posizione minoritaria nel prendere le decisioni, così ora vuole uscire. Da questa posizione non riesce più a portare avanti alcune cose che lui invece vorrebbe portare avanti, come, ad esempio, la discarica di amianto di Ferrera per la quale tempo fa il sindaco cercò di coinvolgere il Clir. Sono durissime le accuse mosse dal consigliere di minoranza nei confronti del sindaco di Mede Lorenzo Demartini e allo stesso tempo ricorda che in ogni caso uscire dal Clir sarebbe cosa assai difficile. Così maggioranza e minoranza si spaccano su un tema molto importante, ossia quello della gestione dei rifiuti. (p.g.)

15 28 Lomellina L INFORMATORE LOMELLINO L INFORMATORE LOMELLINO Lomellina 29 MEDE Andare più piano? Per forza e la soluzione si chiama dossi. Per costringere gli irriducibili della sgommata e gli emuli di Nuvolari a stare calmi sono stati posizionati due nuovi dossi, in Viale Primo Maggio e in via Cavour. Abbiamo posizionato due nuovi dossi in zone particolarmente trafficate spiega il sindaco Lorenzo Demartini Per esempio Paolo Greco Mede: piloti state attenti ai due nuovi dossi! in Viale Primo Maggio abbiamo posizionato il dosso in corrispondenza dell entrata dello stadio Ugo Fantelli; lì ci sono tanti bambini che entrano ed escono dalla stadio per tre volte alla settimana contando allenamenti e partite, ma anche i genitori che li accompagnano e tutto lo staff Lomello: ma quale castello? L asilo è la vera priorità LOMELLO La notizia della chiusura dell asilo, che avverrà molto probabilmente l anno prossimo, ha scosso la comunità. Tutti però sono d accordo sul fatto che l asilo non deve chiudere, esso rappresenta un valore da difendere; qualche tempo fa il sindaco Silvia Ruggia ha espresso la volontà di rivolgersi allo Stato per la gestione dell asilo. Per me non è rilevante più di tanto la forma con cui si possa salvare l asilo afferma il consigliere di minoranza Katia Zerbini (nella foto) L importante però è che si tratti di una soluzione che includa il pubblico. E fondamentale salvare l asilo perché già adesso ci sono dei bambini che si iscrivono all asilo nei paesi limitrofi, chissà se qui a Lomello non ci dovesse essere più l asilo cosa succederebbe! La cosa comporterebbe una Sant Angelo: differenziata da lunedì SANT ANGELO - Raccolta differenziata con il sistema delle calotte. L amministrazione comunale di Sant Angelo e il CLIR hanno concordato l inizio della raccolta differenziata tramite il crisi di iscrizioni anche alle scuole elementari e in futuro anche alle scuole medie. Ma il discorso è ancora più articolato, infatti in un assemblea pubblica di un paio di settimane fa in cui si è parlato del possibile acquisto del castello c è chi ha detto che forse sarebbe meglio pensare all asilo. Io credo che del campo sportivo; per quanto riguarda invece via Cavour lì vicino si trova la piazza più grande che abbiamo qui a Mede e c è un grandissimo traffico di automobili, ma anche di pedoni. Continua così una sorta di campagna di posizionamento dei dossi, ma a quanto pare ci sarebbero molte si debba guardare al futuro e pensare all asilo afferma Katia Zerbini La priorità di un paese deve essere il benessere delle persone e questo a mio avviso non è dato dal castello; per non parlare sistema delle calotte a partire da lunedì 27 luglio. Nel corso del mese di luglio, nei giorni 8 e 14, si sono svolte due assemblee pubbliche aperte a tutta la cittadinanza per illustrare il nuovo sistema di raccolta dei rifiuti urbani. Il 15 e 18 luglio invece, il personale del CLIR ha distribuito le tessere alla popolazione. Chi non ha ancora ritirato la tessera, strumento necessario per accedere ai cassonetti dotati di calotte, può ritirarla NELLA FOTO il sindaco di Sant Angelo, Romeo Zone strade per le quali qualcuno invoca l arrivo dei dossi. Stiamo puntando a mettere in sicurezza le zone sensibili della città spiega il sindaco Lorenzo Demartini E la cosa funziona, tanto che ci sono tanti cittadini che ci chiedono di posizionare un dosso nella propria strada. (p.g.) anche della casa di riposo, che fine farà? Bisogna pensare ad aiutare le fasce deboli della popolazione, è una cosa di vitale importanza. Lomello è divisa tra chi pensa che bisogna salvare il castello e chi pensa invece che la priorità deve essere l asilo; nel frattempo si complica anche la situazione del castello, infatti era prevista per venerdì una sentenza importante che avrebbe potuto bloccare tutta la trattativa o darle un accelerata, ma l udienza è stata rinviata a data da destinarsi. Questa per Lomello non è sicuramente un estate noiosa. gratuitamente presso gli uffici comunali. Il Comune di Sant Angelo afferma il sindaco Romeo Zone seguendo l esempio di diversi comuni che hanno introdotto questo sistema nei mesi scorsi, ha deciso di intraprendere questa soluzione con un duplice obiettivo: ridurre nel tempo i costi della tassa rifiuti, la TARI, e incrementare in modo importante la percentuale di raccolta differenziata. Mi sono pertanto rivolto a tutta la cittadinanza per chiedere la massima collaborazione sia nel seguire in modo corretto le indicazioni per effettuare la raccolta differenziata, sia nel denunciare i comportamenti di chi non rispetta le regole. (s.b.) Sartirana, sfilata di miss SARTIRANA Grande successo di pubblico per la serata delle miss dedicata alla Più bella dell estate, un concorso di bellezza che ha visto in passerella tante bellissime provenienti non soltanto dalla Lomellina. Arduo il lavoro dei giudici e tantissimi applausi dal folto pubblico presente. (Nella foto la studentessa Rossella Miriam Bonifacio durante le fasi del concorso) Borgolavezzaro a tutta birra! BORGOLAVEZZARO - Chiara, scura, cruda sfumature di birra a palazzo Longoni. Per tutti gli appassionati di malto e luppolo l associazione giovani Borgolavezzaro ha organizzato la nona edizione della festa della birra. La manifestazione si è svolta all insegna della cucina, con l immancabile birra accompagnata da piatti tipicamente centro europei come i classici wurstel e crauti, ma non solo. Mentre calava la notte, verso le 22, sotto il tendone nel giardino di palazzo Longoni, tutti gli ospiti han potuto ballare e cantare sulle note di due grandi artisti della musica italiana: Vasco Rossi sabato, interpretato dalla Blasco Band e Ligabue domenica, interpretato dal gruppo Tra Liga e realtà. (s.r.) Paolo Greco BORGOLAVEZZARO - Dalle campagne alla tavola di palazzo Longoni, la prima sagra del riso inaugura il mese di agosto. Per un paese che sorge tra le risaie, ecco finalmente la sagra che calza a pennello con l ambiente in cui il Borgo è immerso: sabato 1 agosto e domenica 2 avrà luogo la prima sagra del riso organizzata dall associazione giovani Borgolavezzaro. Dopo gli eventi dedicati alle più svariate abitudini culinarie, ecco che sbarca nel porto delle SARTIRANA La settimana scorsa l amministrazione comunale ha approvato il bilancio di previsione e, tra novità e progetti, non nasconde una certa soddisfazione per quanto fatto. Una cosa molto importante è che per l anno prossimo non sono previsti aumenti delle tasse e visti i tagli agli enti locali non è cosa da poco afferma il presidente del consiglio comunale Gianluca Cominetti Inoltre è prevista una diminuzione tra il 15 ed il 18 per cento della tariffe del Clir con un risparmio per le famiglie sartiranesi. Il tutto è dovuto alla raccolta differenziata che si è assestata in pochi mesi ad oltre il 60 per cento. Ma non si parla solo di tasse, infatti ci sono dei progetti da portare avanti. Per quanto riguarda le opere pubbliche a breve Borgolavezzaro: per i giovani una vacanza in Val Vigezzo Stefano Rossi Sartirana: arriva il nuovo posteggio alla stazione Borgolavezzaro: due giorni per il riso feste estive l alimento più tipico delle nostre zone, il riso, il quale sarà servito sotto diverse sfaccettature, dal riso venere agli agrumi al riso pilaf con stufato d asino, passando per il partirà la sistemazione di via Torniella, al fine di permettere a tutti i mezzi di soccorso di accedervi agevolmente racconta Gianluca Cominetti Ci sarà anche la realizzazione del parcheggio nell area stazione ferroviaria sulla strada per Torre Beretti, al fine di consentire un accesso agevolato ai binari da parte delle persone disabili. BORGOLAVEZZARO - Per il nono anno, giovani e giovanissimi si ritrovano per una vacanza spirituale ad Olgia, nella Val Vigezzo. Anche quest anno, la parrocchia di Borgolavezzaro in collaborazione con la famiglia Barbè, ha organizzato per i ragazzi una settimana tra le vette Lepontine al confine svizzero, ad Olgia, luogo nel quale, grazie al santuario presente ed al silenzio dei monti, combaciano relax e fede, l ideale dunque per una gita parrocchiale. L escursione è suddivisa in due settimane, la prima coinvolgente i bambini si svolge quest anno dal 28 luglio al 1 agosto, la seconda riguardante i ragazzi dai 13 anni in su dal 3 al 8 agosto. Dallo scorso anno la residenza di destinazione è cambiata, con risultati positivi, in casa San Rocco. Durante il soggiorno nella frazione di Re, i ragazzi dedicheranno le loro giornate a salutari camminate, giochi, riflessioni e visite a santuari della zona, in cambio di un piccolo fioretto: non sarà possibile utilizzare il cellulare. Un idea parallela al progetto che vuole in questo modo mantenere il più naturale e coinvolgente possibile l esperienza lontani dalle distrazioni di tutti i giorni. risotto gorgonzola e cioccolato. Insomma, ce ne sarà per tutti i gusti. Per l occasione daranno vivacità alle serate due complessi musicali secondo il tema degli anni 70 e 80 con swing e rock n roll: il gruppo Alvis e Angela Band. (s.r.)

16 30 Lomellina L INFORMATORE LOMELLINO L INFORMATORE LOMELLINO Basket 31 VALLE - Per Carabelli è la politica dei mancati trasferimenti statali a provocare la crisi dei Comuni, per la minoranza la scusa dello Stato cattivo non può diventare un alibi ed è necessario elaborare nuove strategie. Un abituale scambio di accuse, nel gioco politico delle parti, alla luce della crisi che pare ben lontana dal considerarsi conclusa. I conti del palazzo evidenziano che il bilancio pareggia a di euro, non si trovano 500 euro per creare una borsa di studio da destinare agli alunni meritevoli delle scuole elementari e medie come proposto dalla minoranza di Patto per Valle ed accettato dalla maggioranza oltre ROBBIO - Gli oltre venti panettoni anti sosta comprati per il progetto di rifacimento della viabilità nel piazzale delle scuole elementari di Robbio, piazzale Di Vittorio, stanno trovando nuova vita. I panettoni erano rimasti nel piazzale, fermi in un angolo, dato che il progetto di rinnovo viabilistico era tramontato dopo una querelle tra Comune e residenti. Ora il nuovo uso dei un anno fa e si introduce la TASI al 2 per 1000 per arrivare al pareggio di bilancio. Questi i punti salienti della riunione di consiglio di giovedì scorso. Ancora una volta il sindaco, Pier Roberto Carabelli, ha affermato che non ci sono soldi esordisce il consigliere di minoranza Roberto Bertassi, commentando la seduta, tuttavia non è emersa alcuna idea su come reperire nuove ri- Il motoraduno di Candia CANDIA - Il motoraduno di domenica è stato un successo: tante le moto partecipanti e tante anche le bancarelle, che hanno fatto degna corona all evento. Tra queste spiccava quella dell Alveare (a sinistra) dell associazione Candiamo, che ha organizzato, proprio nelle scorse settimane un corso di taglio e cucito. Quanto realizzato nel coro delle lezioni, è stato messo in vendita ed è andato a ruba. Ad aprire il corteo delle moto il sindaco Stefano Tonetti (nella foto) in fascia tricolore a cavallo di un grosso scooter. Tutti i pezzi esposti sono stati venduti dichiara soddisfatta Eleonora Manzoni, una delle anime dell associazione ed il ricavato sarà messo a disposizione delle opere di beneficenza che saranno programmate a consuntivo della manifestazione. (m.c.) Valle: troppi tagli, protesta Carabelli e replica Bertassi sorse, se non con l imposizione di nuove tasse. Per Carabelli è la politica dei tagli ai trasferimenti statali agli enti locali a provocare la crisi dei Comuni. Mentre per la minoranza è necessario elaborare nuove strategie e non esagerare con le lamentazioni, se no si rischia grosso. Alcune proposte in tal senso sono venute proprio dai consiglieri di minoranza Bertassi ROBBIO - Anche quest anno successo per l annuale festa della Croce Azzurra di Robbio, una delle associazione più amate e ben volute dell intero panorama lomellino. Migliaia le presenze nel fine settimana in balera a Robbio per festeggiare con un associazione, attiva dal 1968, che continua a vivere e macinare numeri da record grazie all apporto instancabile di 140 volontari. Ed anche le nuove leve rispondono: in 20 stanno terminando il corso per diventare soccorritori 118. Un associazione con e Christian Cucculelli. Abbiamo proposto una ulteriore rateizzazione della Tari prosegue l esponente di Patto per Valle la gestione interna della tassa di occupazione del suolo pubblico e l ipotesi di richieste di compensazione, come si fa in altri Comuni. Inoltre va rilevato che il nostro Comune ha acceso una montagna di mutui, che erodono le entrate. Ma per Carabelli l accensione di mutui è l unico modo per poter fare qualcosa. (m.c.) Robbio: arrivano venti panettoni davanti alle elementari panettoni: «Come prima cosa è stato chiuso il passaggio in una strada non asfaltata tra il piazzale del supermercato Iper Dì e la zona residenziale di via Verdi e via Puccini spiegano dal comando della polizia locale- Così sono stati eliminate le barriere in plastica che chiudevano questo tratto di strada sterrata che non è aperto al traffico e che spesso venivano danneggiate dai vandali durante la notte o addirritura ribaltate in mezzo alla strada». Oltre alla chiusura della strada sterrata però ci sono altri posizionamenti in vista: «Stiamo studiando dove installare i panettoni, ci sono diversi punti della città anche in centro dove le auto vengono parcheggiate in maniera troppo disinvolta» aggiungono dalla polizia locale. Semiana, stasera tutti di corsa SEMIANA - Questa sera tutti gli appassionati di corsa si ritrovano a Semiana per la terza edizione della Corsa Samignana - Trofeo Mondobrico - Coppa Curtiriso, manifestazione podistica internazionale ludico - motoria 17 prova valida per il Criterium UISP Il ritrovo è per tutti in piazza Annibale Ticinese, dalle 19 alle 20, partiranno gli scritti alla marcia libera, di 6,5 chilometri, alle 20,30, gli atleti che si disputeranno la gara competitiva UISP e giovanile, lungo un percorso di 10 chilometri. Verranno premiati i 10 gruppi più numerosi, i primi 3 assoluti uomini e donne e i primi 3 classificati di ogni categoria. Le categorie sono quelle provinciali UISP, per gli uomini , per le donne (m.c.) L abbraccio di Robbio alla sua Croce Azzurra numeri da record per una zona di competenza di circa 12mila abitanti, tra Robbio e dintorni: oltre 1200 servizi in emergenza con il 118 ogni anno, 3800 servizi programmati per aiutare i più deboli e gli ammalati, 280mila chilometri percorsi annualmente dai mezzi dell associazione. «Alla Croce Azzurra in futuro serve mantenere la capacità di servire, di essere una risposta ai bisogni della nostra comunità con efficacia ed efficienza: e soprattutto solidarietà» sottolinea il presidente, il medico Ivano Morelli. Inf Sp rt Cronache e anticipazioni del mercoledì Per il Battaglia debutto il 27 settembre a San Giorgio su Legnano Basket serie B, varato l ennesimo calendario che scontenta tutti o quasi Nevina Andreta Nello scorso week end sono stati messi a punto i calendari e la formula della prossima stagione di serie B. I gironi saranno quattro, il Battaglia, ma è già noto, farà parte del girone B, un incognita, che comprende società lombarde e del Triveneto. Le prime otto classificate accederanno ai play-off, al termine dei quali la prima di ogni girone si scontrerà in campo neutro con le altre tre, con tre promozioni in palio. Altrettante saranno, ma stavolta per ogni girone, le retrocessioni, diretta per la sedicesima, soggetta a play out per le posizioni dalla dodicesima alla quindicesima (si scontreranno 12-15, 13-14, al meglio delle cinque partite, con due retrocessioni per le perdenti). Ha detto Così coach Zanellati: Il calendario non ci preoccupa più di tanto, dovremo affrontarle tutte La composizione del calendario ha già suscitato non poche polemiche tra gli addetti ai lavori, che si sono dimostrati particolarmente critici sulla data di esordio, 27 settembre, ben prima di A e A2 e sulla, francamente evitabile, concentrazione di impegni durante le festività natalizie (in campo il 27/12, 03/01 e 06/01). Il Battaglia esordirà a San Giorgio su Legnano il 27, esordirà tra le mura amiche alle 18 di domenica 4 ottobre contro Desio e, alla terza giornata, incontrerà a Bergamo una delle superfavorite. Il derby con Pavia è servito, come un anticipo del cenone natalizio, sempre sul parquet casalingo, il 20 dicembre. Fare astrusi ragionamenti sul calendario non mi è mai piaciuto commenta Alfonso Zanellati (nella foto) la mia filosofia, molto spicciola, mi suggerisce che intanto le avversarie sono tutte da affrontare e star lì a elucubrare se conviene incontrare le più forti quando sono imballate dalla preparazione atletica o più avanti, quando anche noi saremo più fasati, è un esercizio che lascia il tempo che trova. Per ora concentriamoci nel tentativo di dare una fisionomia a questa squadra tutta nuova e sfruttiamo il tempo che ci rimane per andare alla ricerca di un lungo che sia funzionale, tra cui quello, sia dal punto di vista economico, dal quale non dobbiamo e non possiamo prescindere, che da quello tecnico e caratteriale. QUI ROBBIO Dario Moalli torna agli Aironi In settimana Robbio ha ufficializzato di avere riaccolto fra i propri ranghi Dario Moalli. Il giocatore vigevanese l anno scorso si era accasato a Somma Lombardo (serie D, girone E), ma la recente campagna acquisti del team varesino, che aveva acquisito due nuovi giocatori nel suo stesso ruolo, ha fatto sì che accettasse le profferte della sua ex squadra, ben felice di riaverlo nel gruppo. QUI GAMBOLO Andreossi: Cercasi dirigenti L avvio di stagione si prospetta piuttosto incerto per la Virtus rinnovata, che non ha ancora messo in cantiere un vero e proprio progetto. Quest anno, paradossalmente, non siamo qui a stressarci, come in passato, per reperire risorse economiche per fare mercato commenta Andrea Andreossi anche se non navighiamo certo nell oro Le nostre priorità quest anno sono altre, trovare dei validi dirigenti che ci diano una mano. Sul fronte allenatori, Umberto Zanichelli, che ci era parso interessato, ha declinato ufficialmente la proposta. Abbiamo contattato anche Pier Zanotti, che però ci ha comunicato di essere in attesa di alcune risposte, ma, lo ripeto, la nostra necessità più impellente è quella di trovare persone disponibili e appassionate che ci diano una mano nell organizzazione spicciola. QUI TROMELLO Si aspetta un lungo last minute Tutti i giocatori dell anno scorso, più i rinforzi già ufficializzati spiega Paolo Bellio cioè i vari Petracin, Diciocia, Gibertoni e Maestri, hanno firmato, impegnandosi a fare gruppo con noi per questa nuova stagione da matricole. Non nascondiamo di essere alla ricerca di un lungo, ma sappiamo anche che prima si devono concretizzare i roster ai piani più alti (serie B, poi, a scalare, C Gold e C Silver), poi sicuramente qualche giocatore troverà interessante mettersi alla prova in un progetto e in un ambiente come il nostro. La redazione sportiva dell Informatore Lomellino augura buone vacanze a tutti i Lettori. Continuate a seguirci sul nostro sito web

17 32 Calcio L INFORMATORE LOMELLINO L INFORMATORE LOMELLINO Calcio 33 Il Mortara si presenta, al lavoro dal 22 agosto con il nuovo allenatore Riccardo Carena Il varo del Mortara si è celebrato con fiumi di italianissimo prosecco nella serata di lunedì. Il Caffè Garibaldi ha ospitato la presentazione ufficiale della nuova squadra guidata da mister Enrico Ruzzoli, accolto insieme al resto della squadra dalle rime di Teresio Papetti, che di anno in anno dà fondo alla fantasia per trovare la metrica giusta e raccontare in poesia la fisionomia dell armata biancoazzurra. Si tratta in realtà di un restyling completo, o meglio di un potenziamento. Perchè se da un lato il blocco storico dei dirigenti continua a rivestire un ruolo fondamentale, è altrettanto vero che i nuovi e dinamici manager mortaresi hanno preso in mano la situazione in maniera netta. A cominciare da Massimo Sommi, (nella foto con il consigliere Umberto Ortu) neopresidente e dal suo vice Massimo Lasagna. Ma il rinnovamento biancoazzurro passa anche attraverso un gruppo dirigenziale che, al secondo anno di lavoro, dovrà affrontare l esame della maturità. Le premesse sono a dir poco entusiastiche, poi sarà il campo a parlare, come sempre. Ma il primo passo, che molto spesso rappresenta metà del cammino, è stato compiuto con decisione. Lunedì sera è nato il nuo- ANDREA RONCOLETTA Ho giocato due anni con mister Ruzzoli. Con la Cassolese abbiamo centrato la promozione FABIO TIMPANARO I tanti giocatori di Mortara, insieme all entusiasmo del nuovo direttivo, mi hanno convinto Lunedì sera al Caffè Garibaldi si è alzato il sipario sulla squadra biancoazzurra vo Mortara, al termine di una gestazione durata mezza estate. Torrida, incandescente, trascorsa per molti tra roventi telefonate e estenuanti trattative. La mano del ds Matteo De Ceglie, in questo senso, è più che evidente. Ha tenuto lui, personalmente, i rapporti con i papabili nuovi giocatori, portando a casa la quasi totalità delle trattative avviate. A cominciare da Andrea Roncoletta, lo specialista delle promozioni (ne ha conquistate tre in carriera con le maglie di Cassolese e Lomello) che sarà il perno del centrocampo di mister Ruzzoli. E il fatto che il tecnico cilavegnese abbia già avuto a che fare con il regista mortarese a Cassolnovo è una favorevole congiunzione astrale. Pensata apparentemente a tavolino, in realtà Roncoletta aveva già detto sì al Mortara ben prima di conoscere il nome del nuovo allenatore. La mia esperienza a Lomello era in dirittura d arrivo - racconta Roncoletta - dopo quattro stagioni, quasi sempre da titolare e la promozione conquistata al termine dello scorso campionato, il progetto della squadra non faceva più al caso mio. Di contro, la possibilità di tornare a indossare la casacca biancoazzurra dopo qualche anno nei primissimi anni delle giovanili, mi ha subito allettato. Se a questo aggiungiamo che giocherò con parecchi miei amici e coetanei, ecco che le premesse per fare bene ci sono tutte. La stessa filosofia che ha convinto anche Fabio Timpanaro, in arrivo dal Dorno. L entusiasmo dei nuovi dirigenti ha fatto la differenza - spiega - e poi la presenza di tanti mortaresi in rosa sono stati i due aspetti che mi hanno portato a scegliere Mortara. Credo che a centrocampo, con Andrea Roncoletta, formeremo un bel duo. Ci ha pensato un po su, invece, Khalil Dridi, tanto che il suo annunciato ritorno a Mortara era quasi sfumato. Ma alla fine ho scelto di tornare e sono contento della decisione - spiega -. E vero, avevo altre offerte, ma l idea di rigiocare con amici e compagni di un tempo mi stuzzica parecchio. Il giovane difensore avrà Filippo Oneta, bomber di ritorno fatto in casa Si scommette anche sul numero di gol che metterà a segno. Gogliardicamente, a microfoni spenti, in coda alla presentazionespettacolo di lunedì sera al Caffè Garibaldi. Per Filippo Oneta (nella foto) si tratta della stagione del riscatto. Lui, mortarese e biancoazzurro, finito ai margini della formazione che schierava l ex tecnico Ferraresi, aveva cercato fortuna altrove, destinazione Dorno, sempre in Seconda categoria. Oggi è uno dei cinque giocatori che tornano a difendere i colori della loro città. Gli altri sono Timpanaro, Roncoletta, Dridi e pure Seva, che mortarese non è, ma che ha guidato la retroguardia biancoazzurra in passato. Non nascondo che i rinnovamenti in casa Mortara sono stati la molla che mi ha convinto a tornare - spiega Filippo Oneta -. Se a questo aggiungiamo il fatto che, oltre a me, saremo in tanti, amici da sempre, a giocare per la squadra della città, ecco che rimettere la casacca biancoazzurra è stata una scelta di cuore. L obiettivo dalla sua la possibilità di attingere e imparare dai più esperti compagni di reparto. A cominciare da capitan Marco Nasello e da Roberto Seva, tornato in biancoazzurro grazie all instancabile operato di Matteo De Ceglie. Seva aveva giocato con me quando ancora facevo il portiere - racconta il ds mortarese -. Così l ho convinto a sposare il nuovo progetto Mortara. E stato l ultimo ingaggio della società in ordine di tempo. Ultimo cronologicamente, ma non ultimo in termini assoluti. Potrebbe, infatti, è trasmettere in campo lo spirito e i valori del gruppo che già condividiamo al di fuori. Oneta e Mortara sono i protagonisti di una storia che, in realtà, di fatto non si è mai interrotta. Fatta eccezione per l esperienza di un anno nel campionato amatori con Il Borgo e per l esilio forzato della scorsa stagione a Dorno. Non è un mistero, infatti, l avversione calcistica dell ex allenatore Fabio Ferraresi, che titolare, proprio, non lo vedeva. Oggi per Pippo Oneta si inaugura un nuovo capitolo. Ma questa volta, a scriverlo, toccherà solo a lui. (r.c.) KHALIL DRIDI Altre squadre avevano bussato alla mia porta, ma tornare a Mortara è stata la mia scelta arrivare la cigliegina sulla torta. Per rinforzare un reparto offensivo già competitivo, formato, tra gli altri, dal mortarese di ritorno Filippo Oneta e da bomber Sala Elfjer, la dirigenza potrebbe cavare il coniglio dal cilindro e riservare una chicca a mister Ruzzoli. L arrivo solo in tarda serata del presidente Sommi, in coda alla presentazione di lunedì, ha sollevato infatti parecchi interrogativi. Tanto che radiomercato racconta di una spedizione milanese assolutamente top secret del numero uno biancoazzurro alla ricerca di una punta per il mister. Lui, ovviamente, non conferma, ma gli indizi fanno pensare che Massimo Sommi porterà a casa un last minute di livello. Non si sta parlando di vacanze, nonostante il periodo estivo, ma in questo caso di un bomber di razza. Tutti i misteri, comunque, si risolveranno entro il 22 agosto, data fissata da mister Enrico Ruzzoli per l inizio della preparazione. Il 30 il classico triangolare al Comunale con avversarie ancora da definire, poi due amichevoli con il Cilavegna, per una sorta di derby del cuore del nuovo allenatore biancoazzurro. Mister Enrico Ruzzoli, una vita a Cilavegna, ma Mortara era destino Il nuovo allenatore accolto con entusiasmo da staff e giocatori, la campagna acquisti lo soddisfa ma...si aspetta un ultimo regalo Ha detto Tatticamente imposterò la squadra sul 3-5-2, ma il modulo non sarà una gabbia Voleva prendersi un anno sabbatico ma, in fondo in fondo, non ci credeva nemmeno lui. Difficile, infatti, che per uno come Enrico Ruzzoli (nella foto con Gianluca Maraschi, bandiera biancoazzurra) il telefono resti muto. E puntuale è arrivata la chiamata dal Mortara, una volta conclusa la sua esperienza con il Cilavegna, oggi retrocesso in Terza. Dopo tante stagioni, non avrei disdegnato un anno di pausa - ammette -. Ma la proposta del Mortara era davvero un opportunità da prendere al volo. Da allenatore, i biancoazzurri sono sempre stati miei onorevoli avversari. Il blasone del Mortara nel nostro territorio, però, non ha eguali. Poi conoscevo già tutti i dirigenti e molti dei gio- catori. La scelta, quindi, non è stata difficile. Ho accettato subito. Un destino che si compie dopo parecchie stagioni che hanno portato il tecnico cilavegnese, oltre che nella squadra della sua città, anche a Confienza e Robbio. Mortara, però, era la meta che il fato aveva già prescritto con ampio anticipo. Effettivamente - racconta il tecnico - ho sempre tenuto in grande considerazione le vicissitudini calcistiche mortaresi. In passato, ai tempi del presidente Gori, ci ho anche giocato, quindi è normale sentirsi legati a questa società anche da lontano. Mister Ruzzoli riporterà in biancoazzurro la difesa a tre, un suo marchio di fabbrica che, tuttavia, il tecnico cilavegnese non vede come un dogma. La base tattica sarà il 3-5-2, ma nella mia esperienza da allenatore mi sono sempre adattato alle caratteristiche della rosa a disposizione. Dal 22 agosto, giorno del raduno, cominceremo a lavorare, poi si vedrà quale atteggiamento tattico adottare. Una rosa competitiva, che Ha detto Contento della campagna acquisti, ma se arrivasse un bomber sarebbe il top il mister già applaude, anche se... Premettendo che sono più che soddisfatto degli acquisti della società, è chiaro che nuovi rinforzi non sarebbero certo disdegnati. La cigliegina sulla torta sarebbe un bomber di razza da affiancare ai già bravi attaccanti a disposizione. (r.c.)

18 34 Sport L INFORMATORE LOMELLINO L INFORMATORE LOMELLINO Lomellina 35 Nevina Andreta Le richiedenti avevano tutte un pedigree illustre, in alcuni casi potevano vantare antichi e illustri blasoni nobiliari, ma anche Abbiategrasso, società satellite del Basket Team Battaglia Mortara è stata giudicata idonea ad avvalersi di una delle sei wild card messe a disposizione dalla Federazione che garantiscono l accesso alla serie C Silver mediante il Progetto Giovani, dedicato alle società che intendono intraprendere il campionato con una squadra fatta esclusivamente di under. Escluse le tre società che non avevano alle spalle una prima squadra nelle prime serie nazionali (Gussago, Magenta e San Carlo Milano), insieme al team di Enrico Gerosa parteciperanno con questa formula gli Amici della Pallacanestro Varese (giovanili di Varese serie A), Accademia Altomilanese (Aba Castellanza, collaborazione delle giovanili di Legnano Serie A2 e San Giorgio su Legnano serie B), Virtus Meda (giovanili dell Aurora Desio serie B), Virtus Brescia (giovanile della Leonessa Brescia Serie A2), Gruppo Torrazzo Basket Junior Cremona (giovanili della Vanoli Cremona Serie A). Questa formula prevede che possano giocare un massimo di quattro atleti nati nel 1994, e poi atleti Cesare Degiorgi Dopo una stagione in cui Volley Gropello, targato Punto Simply, ha terminato al quinto posto nel girone A della seconda divisione già si indagano le intenzioni per la prossima stagione, con le parole del presidente Paolo Tiberti: Quella che va ad iniziare sarà una stagione molto particolare per la pallavolo gropellese. Dopo undici anni di crescita e successi costanti (l ultimo la promozione in B1 in collaborazione con Florens Vigevano) lo sponsor storico Farmabios ha chiuso la collaborazione Superata una concorrenza agguerrita, l Ussgb premiata dalla Federazione Abbiategrasso strappa la wild card, la succursale del Battaglia in C Silver Così Enrico Gerosa: Occasione importante per partecipare a un campionato superiore nati nel 95, 96, 97, 98, 99 e Questa licenza vale una tantum e va rinnovata al termine della stagione, a prescindere dal piazzamento. E una buona cosa commenta coach Gerosa per i nostri ragazzi è un occasione davvero importante poter partecipare a un campionato di una categoria superiore. L accoglimento della nostra richiesta, però, non cambia affatto le carte in tavola. Il nostro progetto rimane inalterato, salvo il fatto che dovremo salutare due colonne della nostra formazione classica, il capitano Carlo Rolandi ( 91) e Luca Strobino ( 93), che, essendosi messi in luce grazie all ottima stagione disputata, stanno vagliando le molte offerte ricevute. La Silver è il palcoscenico giusto per dare spazio e far acquisire sempre maggiore consapevolezza agli under che fanno parte del team di serie B e, al contempo, per mettere in evidenza anche i più pronti del gruppo 99- Volley Gropello, al via il dopo-farmabios Il presidente Paolo Tiberti: Grazie a uno sponsor storico, undici anni grandiosi con il Volley Gropello. Approfitto dell occasione per porgere i ringraziamenti per i bellissimi momenti che altrimenti non sarebbero stati possibili ma mio malgrado, visto il ruolo occupato, bisogna voltare pagina e passo dopo passo inseguire piccoli traguardi. Quello per la stagione che si avvicina sarà puntare ai playoff promozione, in allegria e con serietà, senza creare ansie e stress sempre negativi per le prestazioni sul campo. E uscita Questi ultimi potrebbero partecipare sia al campionato U18 che all U20. Opteremo per il solo Under 20. Una conquista stupenda gli fa eco Alfonso Zanellati la Federazione ha preteso un elenco di tutti i giocatori coinvolti nel progetto e avrà valutato positivamente il gran Marta Gavuzzi, che cerca nuovi stimoli, ma sono arrivate cinque nuove giocatrici che porteranno esperienza ed entusiasmo: Elena Scalzotto e Giulia Montagna, schiacciatrici, ed Anna Andreello, centrale, per quanto riguarda la prima voce. Di Chiara Pisani e Corinne Pitasi, sempre nel reparto offensivo, servirà soprattutto l entusiasmo. L allenatore è il confermato Alessandro Capoccia che dovrà continuare sulla linea tracciata lo lavoro svolto per renderli protagonisti in D e qualcosa di più che comparse in B. Da sottolineare che nel territorio siamo l unica società che ha potuto fruire della possibilità di disputare, con i suoi giovani, un campionato senior di buon livello. Per noi è un riconoscimento, è l attestazione che il nostro metodo e il nostro progetto sono apprezzati, e, anche se la nostra società tende sempre a minimizzare i propri successi in ambito giovanile e a non autoelogiarsi mai, stavolta lasciatemi dire che questa notizia è una bella gratificazione e giova parecchio alla nostra immagine. Calcio, ultimi colpi di mercato estivo, mentre a Mortara si attendono i quattrini per le tribune In Promozione il Lomello, che ha già completato la rosa e perso in attacco Santarlasci passato al Casteggio in Prima, ha fissato per il 18 agosto il raduno. Il Garlasco si rintuzza in difesa con l arrivo del giovane terzino 18enne dell Accademia Pavese Bianchi. In Prima presentato nel fine settimana il nuovo Robbio, affidato al nuovo allenatore Emanuele Pochetti. Sono a Robbio perchè è una piazza importante e voglio fare calcio con serietà e dedizione - spiega. Il sogno recondito della dirigenza è un posto ai play off. In Seconda sei acquisti della Pro Cassolo per sognare alla stagione del debutto nella categoria superiore dopo aver vinto la Terza. Sono il portiere Rinaldi (Garlasco) e i centrocampisti Baratto, Mariani e Sguazzini del Superga Vigevano e Boffino del Valle. Il Dorno cambierà allenatore prima di inizio stagione salutando Lido Bossolesi. Il Confienza ha allestito una squadra di tutto rispetto con tanti ex Robbio (Prima) a disposizione del confermato Roberto Nava. Il Gropello ha confermato il gruppo storico e mister Bellinzona. Capitolo Mortara: mercato chiuso o quasi, si attendono dall amministrazione comunale 40mila euro per la catramatura del tetto della tribuna. Sfuma, invece, la ristrutturazione del centro ricreativo Erninio Gallino. Intanto l allenatore Carlo Mussio ha provveduto alla riverniciatura degli spalti a tinte biancoazzurre. scorso anno, verrà coadiuvato per la parte atletica da Elisa Zanolin, che sta predisponendo il faticoso programma del primo mese. Le ambizioni non mancano ma a Gropello piace sempre viaggiare senza dichiarazioni roboanti e mantenere ben saldi i piedi per terra, per quanto riguarda le altre formazioni si è in attesa del completamento delle iscrizioni ai campionati, per capire se il ruolo di prima riserva può portare alla promozione in seconda per le splendide ragazze capaci di finire seconde alla spalle di Mortara in terza under. Gigi Sturini continuerà ad avere la responsabilità della più giovani, dal minivolley all under 14, visto che l under 16 è passata sotto le cure di Alessandro Capoccia. Una domanda sorge spontanea: ma la serie B non resta un rimpianto? No in queste condizioni non sarebbe stato possibile sostenere uno sforzo ulteriore. Peccato è stato bello, ma bisogna sempre sapersi accontentare e cercare di fare al meglio quello che si può. In forma per l estate Finalmente è arrivata l estate! Vediamo quali cibi estivi non devono mancare per portare in tavola la salute anche nella stagione calda. 1.Pesce azzurro: sgombro, sardine, tonno, hanno poche calorie e un elevato contenuto di Omega-3, grassi benefici che aiutano a controllare il colesterolo e proteggono cuore e vasi sanguigni. Via libera quindi a grigliate di pesce fresco, per chi è al mare ma anche per chi rimane in città! 2.Verdure rosso-arancio (pomodori, peperoni, carote) oltre a farci fare il pieno di vitamine e sali minerali i pomodori contengono licopene, potente antiossidante che aiuta a proteggere le cellule dall invecchiamento, mentre peperoni e Lo sport è un attività ricca di qualità positive in tutti i periodi dell esistenza umana: questa è cosa nota! Già nell antica Roma di diceva: Mens sana in corpore sano e, specialmente oggi, alla partenza dei corsi di ogni disciplina sportiva, tutti i giornali pubblicano articoli che consigliano di aumentare l attività fisica come se l attività sportiva fosse necessaria solo in questo periodo dell anno. Certamente la pratica sportiva ha una ricaduta positiva sulla salute perché fa bene al fisico in ogni età: nell infanzia aiuta a sviluppare il corpo in modo armonioso favorendo l acquisizione e l affinamento degli schemi motori, in età adulta aiuta a tonificare la muscolatura, a preve- Cosa mangiare in estate carote sono ricchi di betacarotene, sostanza che stimola la melanina e aiuta l abbronzatura. In cucina il loro utilizzo nire i disturbi legati all età, protegge e rinforza il cuore, permette di controllare il peso e ritarda l invecchiamento. Dal punto di vista sociale lo sport promuove e favorisce la socializzazione nei bambini, nell adolescenza facilita l aggregazione del gruppo con il fine ultimo a cura di Fabio e Federico Brotto Fisioterapista, dietista e personal trainer presso la FF Wellness & Fitness PSICO ZONA A CURA DELLA PSICOLOGA MICHELA QUAGLIA Lo sport che è la competizione sportiva mentre nell età adulta rafforza i legami di squadra, i rapporti di collaborazione e amicizia. Dal punto di vista psicologico lo sport aiuta ogni individuo, di qualsiasi età, a mettersi in gioco, a confrontarsi prima con se stessi e poi con gli altri. Basta pensare che, quando si scende in campo in ogni disciplina e, in pochi minuti o qualche ora, si può essere vincitore o vinto. Emozioni, tensioni emotive, ansia, stress ecco cosa ci insegna a gestire lo sport! Sfogare in modo utile le emozioni deve far capire che non dipende solo dalla vostra fantasia! 3.Anguria: la regina dell estate è un alimento fresco e dissetante, grazie al suo elevato contenuto di acqua (circa il 90%), utile per integrare liquidi e sali minerali quando fa molto caldo. 4.Yogurt greco: denso e cremoso, contiene più proteine, meno sodio e meno zuccheri dello yogurt normale. Abbinato a una macedonia di frutta è uno spuntino salutare e goloso, ideale anche per chi è attento alla linea ma non vuole rinunciare al dolce! Anche se fa caldo, non cedete alla pigrizia! Approfittate della bella stagione per trascorrere più tempo possibile all aperto e fare movimento e mangiare sano! basta mettere in campo il corpo ma tutta la persona nelle sua interezza: cervello e muscoli. Uno sportivo vince per impegno ed entusiasmo è orgoglioso della propria vittoria, o perde sempre con orgoglio e dignità certo di aver fatto del suo meglio in quel momento. Un campione si riconosce da quello che è come persona non solo dai suoi risultati da atleta: lo sport insegna ad accettare il valore della sconfitta perché nello sport si vince e si perde come nella vita. Dott.ssa Michela Quaglia Psicologa cell: mail:

19 36 Rubriche L INFORMATORE LOMELLINO L INFORMATORE LOMELLINO Rubriche 37 La mitica montagna dell Arca con il profilo delle due cime (il grande e il piccolo Ararat), il confine con il Nakhichevan e gli orizzonti persiani Voli di cicogne e cormorani, piane desertiche o steppose ma anche vigneti e frutteti a perdita d occhio in direzione di monti boscosi e verdi e poi cascate, fiumi torrentizi e mirabili sorgive dalle parti di antichi villaggi dove fiorirono nel Medioevo scuole di miniatori e copisti Nella più piccola delle ex Repubbliche federate sovietiche ( kmq) - angolo bello d Asia sudoccidentale - alternate missioni di studio hanno permesso di individuare, catalogare e fotografare parte del patrimonio architettonico del Paese indipendente dal Noè, Iafet, Gomer, Togarma, il valoroso Hayk - patriarca e fondatore della nazione armena - ; gli Achemenidi, gli Artassidi, re Tigran il Grande, quindi i Romani e Annibale; i sovrani Arsacidi; gli Arabi e i Persiani, le orde di Tamerlano e gli Ottomani, tutti e molti altri ancora, transitarono per le contrade dell odierno Hayastan (l Armenia) sotto lo stesso sole che oggi pare tingere tutto d oro. Già, la purezza cristallina dell ambiente che incantò i santi Giuda- Taddeo e Bartolomeo - paladini del Cristianesimo in questi luoghi - fa meditare, anche se fu san Gregorio Illuminatore intorno alla fine del secolo III d.c. a convertire il monarca degli armeni (Tiridate III) e con lui tutta la popolazione. Prima d allora, nell area, le genti dell epoca veneravano dei pagani e strane divinità Appunti di viaggio... sulle orme di Hayk Viaggio in Armenia Partenze: previsti 5 tour ad agosto, 3 a settembre e 2 ad ottobre Tra il Mar Nero e il Mar Caspio, lungo la via della Seta, alla scoperta delle tradizioni di una realtà arcana e misteriosa all ombra dell Ararat. E un viaggio affascinante nella Patria di Hayk (l Armenia): terra custode di tesori immensi e di una cultura millenaria, da sempre crocevia tra Oriente e Occidente. Si visitano città rupestri, aree archeologiche, il tempio del Sole a Garni, il lago Sevan, Tatev, la valle dei Fiori, il museo del Genocidio a Yerevan Occorre un passaporto valido. Partenza dalla Malpensa il 1, 9, 16, 23, 30 agosto; 1, 6, 20 settembre; 11, 18 ottobre: 9 giorni, da euro a persona, pensione completa, tutto incluso. Guida parlante italiano. Urartu Travel, tel Notizie in valigia a cura di Pietro Semino Come arrivare. In aereo, da Milano, con i collegamenti di Austrian Airlines. Dove mangiare. A Yerevan: Monte Cristo Restaurant, Hrazdan Gorge, tel ; Dolmama, 10 Pushkin Str., tel ; Caucasus Tavern, 82 Hanrapetutyàn Str., tel Dove dormire. A Yerevan: Imperial Palace Hotel, 23 Koryun Str., tel ; dispone di ristorante a buffet. A Dilijan: Best Western Paradise Hotel, 156 Kamo Str., tel ; ristorante con buffet. A tavola. Tarkhùn lìmonàt, bevanda verde (simil-gazzosa) di dragoncello; hadighì pilaf, pilaf di frumento intero con chicchi di melagrana; tàn abur, zuppa allo yogurt; kyufta, polpetta di polpa di vitello lavorata con spezie; motal, formaggio caprino stagionato nel coccio; khorovaz (spiedini) di carni miste e tèl-cadayif, dolce con noci. Squisita la frutta (in particolare: tziranì cir, albicocche essiccate; nur, melagrane; serkè-fil, cotogne) e il lavash, un pane in fogli cotto nei tradizionali forni a pavimento. Da sorseggiare: l ottimo cognac Haykuhi Proshyan e il surtch, il denso caffè servito - a piacere - molto zuccherato. Richiami turistici. A Yerevan: lo Dzijernagapert, il monumento alle vittime del Mets Yeghern, il Grande Male (l equivalente armeno della Shoah ) e il Matenadaran, la biblioteca che raccoglie migliaia di manoscritti preziosi miniati in tempi lontani; i molti musei, la Cascade ritrovo giovanile, il teatro dell Opera e il colorato vernissage del sabato mattina - il mercato del viale - nelle vicinanze della centralissima Hanrapetutiàn Square (piazza della Repubblica), nota per le serate di magica armonia di giochi d acqua e luci sincronizzati a brani musicali. Oltre Yerevan: la fascinosa Khor Virap - luogo di prigionia di san Gregorio Illuminatore (san Gregorio Armeno) a cui si deve la conversione al Cristianesimo dell Armenia (a sud del monastero, oggi in territorio turco, il monte Ararat, alto più di metri; la Bibbia ci dice che sul Monte si posò l Arca di Noè) - ; la valle dei fiori di Tsagkadzor; Dilijan, sulla Via armena della Seta e dei villaggi molokan; il monte Aràgadz (4.090 metri) punteggiato di misteriosi ancestrali massi vishap modellati a forma di pesce; mountain bike, trekking e rafting in territori-paradiso degli astrofili; i complessi eremitici, gli insediamenti monastici, la sede della Chiesa apostolica armena a Echmiatsin, i resti dell antica capitale Vagharshapat e il tempio ellenistico di Garni. Le croci in pietra (khachkar) tipiche dell arte armena sparse un po ovunque sul territorio. A quota metri: il lago Sevan. Acquisti. Larghi, bassi, unici-soffici pani dolci gatà di Ghegard; capi d abbigliamento firmati, oggetti d antiquariato, vetri vulcanici colorati, strumenti musicali, vini (nurì ghinì, di melagrana, compreso), tappeti, erbe, tisane e tè di montagna. Tipiche: le marmellate masurì murabà (di rosa selvatica), honì murabà (di corniole), ablepiha-i murabà (di olivello spinoso). Particolare: il karmir rehàn (basilico rosso) e l acquavite di gelso (tutì aragh); ablepiha-i yùkh (olio d olivello spinoso), per la cosmesi. Documento di frontiera. Passaporto individuale con scadenza non inferiore ai sei mesi. In calendario. L Armenia, nei viaggi continui di Urartu Travel, tel ; dell acqua e del fuoco, oltre a reminiscenze di entità del remoto sito di Zorats Karer o Karahunge (VI millennio a.c.), preso d assalto dai turisti amanti del mistero e degli osservatori astronomici alla Stonehenge. La nobiltà e la fierezza dei luoghi, inutile dirlo, inducono il visitatore a ripensare la storia, in un contesto moderno, proteso all Occidente e a molti valori d Oriente. La domanda che molti si potrebbero fare leggendo il pezzo è: perché andare in Armenia? Perché una vacanza laggiù? La risposta è perché essa ha molto da insegnare e trasmettere a tutti noi, alla nostra Europa che sempre più sembra dimenticare nelle scelte le sue radici giudeo-cristiane; le fiere partecipazioni, la forza del piccolo seme che cresce senza fare rumore. Per chi ama l insolito e l esotico, il viaggio nel tempo e negli spazi senza fine, l Armenia offre un vero spaccato della storia del mondo occidentale e della civiltà così come oggi è intesa. Tatev, anche con la cabinovia da entusiasmi e commozione, attende Perché non partire? Il Duca e le stelle (Una passeggiata tra i segni dello zodiaco con Roberto Frigerio) Ariete Sole, Mercurio e Giove concordi in campo sentimentale e in amicizia riconoscono un impegno che hai preso col cuore. Le stelle inoltre suggeriscono di tenerti a debita distanza da chi non ti ha capito, struttura la tua anima spirituale, le tue difese. Toro Le stelle di questa settimana sono difficili e ti impegnano in un confronto serrato al quale non potrai rinunciare.ci sono icone leggendarie che crollano davanti ai tuoi occhi,è arrivato il momento di prendere atto di una vecchia e logora situazione. Gemelli L entusiasmo per qualcuno che ti piace potrebbe essere influenzato da un luogo comune privo di validità e fondatezza, da inerzia o pregiudizio. Chi è al lavoro potrebbe riflettere sul cambiamento di aspetti che riguardano leggi e amministrazioni. Cancro Giornate ardue quelle annunciate dalle stelle. Davanti a te sorprese, problemi familiari ti chiamano ad azioni studiate e anche tempestive. Attenzione se viaggi, potresti notare qualcosa di poco corretto, che potrebbe darti fastidio. Segui l intuito. Leone Questa settimana le stelle comunicano ottimismo ma ti invitano a servirti di questa virtu con prudenza e le dovute riserve.ci sono aspetti di questo cielo che non immagini,per questo motivo agisci dopo aver riflettuto e fatto opportuni accertamenti. Che il sole vi sorrida sempre Immagini del palio Falco cuculo Vergine Questa settimana potresti decidere qualche giorno di vacanza e gestire un lavoro a distanza. Le stelle annunciano flussi intensi e richiamano riflessioni e interventi che potrebbero interessare leggi, rendimenti, beni, gestioni tecniche e familiari. Bilancia Le stelle di questa settimana chiedono prudenza in famiglia, con chi ti vuole bene e forse si preoccupa per te e semplicemente, vuole capire, dietro le apparenze di questo momento, quali sono i tuoi interessi nascosti, se ne hai, e le tue intenzioni. Scorpione La Luna Piena in Acquario a mese ti mette alla prova. Se sei in vacanza potrebbe illuminare novità collegate a lavoro, attività di qualcuno che forse vuole entrare in una forma di competizione con te, comunicazioni da gestire con urgenza! Verifica. Sagittario Se da un lato le stelle di questa settimana sono incoraggianti e regalano un risultato persuasivo, dall altro sembrano avvisarti. Rivedi un atteggiamento, scendi nel tuo profondo, ascolta la voce interiore senza farti influenzare del resto del mondo. Capricorno Se sei interessato a raggiungere un obiettivo personale collabora pazientemente anche con chi non ti sembra di avere un grande feeling con te. Agisci mutuamente anche con chi potrebbe avere problemi isolati, che non ti coinvolgono in modo diretto. Acquario La Luna Piena in Acquario potrebbe aiutarti a individuare un punto focale e delicato del tuo cielo. Chi lavora avrà del filo da torcere, possibili azioni della concorrenza potrebbero recare fastidi, le stelle suggeriscono azioni e strategie prudenti. Pesci Le stelle suggeriscono di prendere le debite distanze da quei fattori di disturbo che potrebbero originare dall ambiente di famiglia a causa di questioni desuete e che tendono a ripetersi. Proteggi gli affetti importanti,confida in chi ti vuole bene.

20 38 Taccuino L INFORMATORE LOMELLINO 39 È mancato all affetto dei suoi cari Achille Luigi di 83 anni Ne danno il triste annuncio il figlio Alberto con Deborah, i cari nipotini Alessandro e Diego, i fratelli Renato e Fausto, le sorelle Maria e Bruna, le cognate, nipoti, cugini e parenti tutti. Cilavegna Mortara, 20 luglio 2015 Il funerale ha avuto luogo mercoledì 22 luglio nella Basilica di San Lorenzo ove è stata celebrata la santa Messa esequiale, indi al cimitero di Mortara. Si ringraziano tutti coloro che sono intervenuti alla mesta cerimonia. Un ringraziamento particolare al dott. Biagi e al personale dellìisituto Casa Serena. Non fiori ma opere di bene. Serenamente è tornato alla Casa del Padre Idilio Battiston di anni 81 Ne danno il triste annuncio la moglie Maria, la figlia Nadia con Maurizio, i nipoti Beatrice e Angelica, la sorella Idilia, il fratello Luciano con Emma, i nipoti, i cugini, parenti e amici tutti. Parona, 22 luglio 2015 Il funerale ha avuto luogo giovedì 23 nella chiesa parrocchiale di Parona. Si ringraziano tutti coloro che sono intervenuti alla mesta cerimonia. Un ringraziamento particolare al dott. Giovanni Brunoldi per le amorevoli cure prestate. Non fiori ma opere di bene AGENZIA FUNEBRE Mortara (PV) Contrada della Torre, 3 San Giorgio Lomellina Via Veneto, 74 Telefono e Fax Taccuino di Mortara FARMACIE DI TURNO Dalle 8.30 di mercoledì alle 8.30 di giovedì: farmacia Morbelli via Martiri Libertà, 2 Breme; farmacia Centrale piazza Bonacossa, 8 Dorno; farmacia Gatti via Roma, 60 Pieve del Cairo; farmacia Montegrappa viale Montegrappa, 6 Vigevano. Dalle 8.30 di giovedì alle 8.30 di venerdì: farmacia Centrale piazza Bonacossa, 8 Dorno; farmacia Gatti via Roma, 60 Pieve del Cairo; farmacia Rognone via Giovanni XXIII, 2 Valle; farmacia Berllazzi corso Novara, 1 Vigevano. Dalle 8.30 di venerdì alle 8.30 di sabato: farmacia Marchini piazza Italia, 18 Ottobiano; farmacia Basiglio via San Siro, 1 Parona; farmacia Vidari via XX Settembre, 20 Vigevano. Dalle 8.30 di sabato alle 8.30 di domenica: farmacia Zanini corso della Repubblica, 17 Ferrera; farmacia Colli via Mazzini, 13 Mede; farmacia Cervio via gravellona, 142 frazione Piccolini Vigevano. L INFORMATORE LOMELLINO SERVIZI 24 ORE SU 24 Taccuino OSPEDALI - ABITAZIONI - CASE DI RIPOSO VESTIZIONI SALME - CREMAZIONI - TRASPORTI - DISBR. PRATICHE ROBBIO VIA MORTARA, 2 - PALESTRO VIA UMBERTO Iº, Mortara: stasera Gianni Gastaldo alla Santa Lucia MORTARA - Tornano gli appuntamenti estivi sotto le stelle targati pizzeria Santa Lucia. Questa sera, mercoledì, il forno di via del Cannone proporrà il giro pizza, con un ospite d eccezione. Sarà Renato Zero, o meglio il suo celebre sosia ufficiale Nico Ana, ad animare la notte della pizzeria più antica di Mortara, sul pezzo dal Il cantante, accompagnato dalle note di Gianni Gastaldo, delizierà gli avventori con i più grandi successi di uno degli artisti più amati e conosciuti. Ma non solo, oltre allo spettacolo dedicato a tutti i sorcini, il piano bar di Gianni Gastaldo terrà compagnia con le classiche e intramontabili canzoni che hanno fatto la storia della musica italiana. Il tutto condito dalle prelibate pizze, offerte a un prezzo speciale che comprende a soli 12 euro, il giro pizza e una bibita. L appuntamento di questa sera completerà il ciclo di due eventi organizzati dalla pizzeria Santa Lucia, che lo scorso mercoledì aveva proposto una pizzata sotto le stelle con protagonista Gianni Gastaldo e la bravissima Denise (nella foto). Il bis questa sera, a partire dalle ore 20, con il sosia ufficiale di Renato Zero, il piano bar e, soprattutto, l imperdibile giro pizza. Dalle 8.30 di domenica alle 8.30 di lunedì: farmacia Zanini corso della Repubblica, 17 Ferrera; farmacia Arnerio piazza Garibaldi, 17 Garlasco; farmacia Colli via Mazzini, 13 Mede; farmacia San Pio corso Torino, 65 Mortara; farmacia Cervio via Gravellona, 142 frazione Piccolini Vigevano. Dalle 8.30 di lunedì alle 8.30 di martedì: farmacia Robustelli piazza Delucca, 44 Gravellona; farmacia Bonacossa via Piave, 2 Gropello; farmacia San Pio corso Torino, 65 Mortara; farmacia Bonecchi corso Repubblica, 15 Vigevano. Dalle 8.30 di martedì alle 8.30 di mercoledì: farmacia Bema via Chiroli, 9 Frascarolo; farmacia Robustelli piazza Delucca, 44 Gravellona; farmacia Bonacossa via Piave, 2 Gropello; farmacia Gipponi via Bellotti, 2 bis Robbio; farmacia Moroni corso Brodolini, 81 Vigevano. TURNO DELLE EDICOLE Domenica saranno aperte per turno le seguenti rivendite: edicola ZONE, piazza Silvabella edicola UGAZIO, via Parona Cassolo edicola CALLEGARI, piazza Giovanni XXIII STATO CIVILE NASCITE Jacopo Scandella di Simone e Valentina Paglino PUBBLICAZIONI DI MATRIMONIO Luigi Ivan Esposito e Paola Zangani MATRIMONI Nessuno DECESSI Franca Scarparo res. a Gambolò di anni 76, Aquilina Milesi res. a Vigevano di anni 63, Pascuzzi Rita res. a Mortara di anni 77, Giuliana Natalina baroni res. a Vigevano di anni 80, Mercedes Zago res. a Dorno di anni 82. ORARIO CIMITERO URBANO Dalle 7 alle 18 continuato Cuore della città 3A - Associazione Amici Anziani: in memoria di Domenico Micali, i vicini di casa, 120 euro. (Siof & Lomellina) (Siof & Lomellina)

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di RACCONTO TRATTO DAL LIBRO DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di Roberta Griffini, Francesca Matichecchia, Debora Roversi, Marzia Tanzini Disegno di Pat Carra Filcams Cgil Milano Margherita impiegata

Dettagli

IL GIOVANE NELLA SCUOLA PER COSTRUIRE IL FUTURO QUESTIONARIO RIVOLTO AGLI STUDENTI DELLE CLASSI PRIMA E SECONDA SUPERIORE.

IL GIOVANE NELLA SCUOLA PER COSTRUIRE IL FUTURO QUESTIONARIO RIVOLTO AGLI STUDENTI DELLE CLASSI PRIMA E SECONDA SUPERIORE. IL GIOVANE NELLA SCUOLA PER COSTRUIRE IL FUTURO QUESTIONARIO RIVOLTO AGLI STUDENTI DELLE CLASSI PRIMA E SECONDA SUPERIORE Istituto ROSMINI DOMANDA 1 Che cosa ti ha portato a scegliere la scuola superiore

Dettagli

INTERROGAZIONE DEL CONSIGLIERE COMUNALE DI FORZA ITALIA GIANNI MONTALI SULL ACQUISTO DA PARTE DEL COMUNE DEL PALAZZETTO DELLA SCHERMA

INTERROGAZIONE DEL CONSIGLIERE COMUNALE DI FORZA ITALIA GIANNI MONTALI SULL ACQUISTO DA PARTE DEL COMUNE DEL PALAZZETTO DELLA SCHERMA INTERROGAZIONE DEL CONSIGLIERE COMUNALE DI FORZA ITALIA GIANNI MONTALI SULL ACQUISTO DA PARTE DEL COMUNE DEL PALAZZETTO DELLA SCHERMA Il sottoscritto Gianni Montali consigliere comunale di Forza Italia,

Dettagli

MONTECCHIO MAGGIORE Giovedì, 15 ottobre 2015

MONTECCHIO MAGGIORE Giovedì, 15 ottobre 2015 MONTECCHIO MAGGIORE Giovedì, 15 ottobre 2015 MONTECCHIO MAGGIORE Giovedì, 15 ottobre 2015 15/10/2015 Arrotini minacciosi chiedono cifre esorbitanti 1 15/10/2015 Mille euro nel portafoglio Smarrito e riconsegnato

Dettagli

- 1 reference coded [1,02% Coverage]

<Documents\bo_min_2_M_17_ita_stu> - 1 reference coded [1,02% Coverage] - 1 reference coded [1,02% Coverage] Reference 1-1,02% Coverage Sì, adesso puoi fare i filmati, quindi alla fine se non hai niente da fare passi anche un ora al cellulare

Dettagli

PROVE DI VERIFICA DI ITALIANO CLASSE III II QUADRIMESTRE DIREZIONE DIDATTICA STATALE A. D ANDRADE PAVONE CANAVESE SCUOLA PRIMARIA STATALE DI

PROVE DI VERIFICA DI ITALIANO CLASSE III II QUADRIMESTRE DIREZIONE DIDATTICA STATALE A. D ANDRADE PAVONE CANAVESE SCUOLA PRIMARIA STATALE DI DIREZIONE DIDATTICA STATALE A. D ANDRADE PAVONE CANAVESE SCUOLA PRIMARIA STATALE DI PROVE DI VERIFICA DI ITALIANO CLASSE III ANNO SCOLASTICO II QUADRIMESTRE ALUNNO/A PROVE DI VERIFICA PERIODO: SECONDO

Dettagli

L idea dunque di ritrovarsi dei tutori, per di più sconosciuti, anche in vacanza, non era il massimo. Carlo però ci aveva subito tranquillizzati, ci

L idea dunque di ritrovarsi dei tutori, per di più sconosciuti, anche in vacanza, non era il massimo. Carlo però ci aveva subito tranquillizzati, ci CAPITOLO 1 La donna della mia vita Oggi a un matrimonio ho conosciuto una donna fantastica, speciale. Vive a Palermo, ma appena se ne sente la cadenza, adora gli animali, cani e cavalli soprattutto, ma

Dettagli

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile Novembre 2011 Nel primo incontro di questo giornalino ognuno di noi ha proposto la sua definizione di lavoro minorile e ha raccontato la sua esperienza. personale.

Dettagli

La Democrazia spiegata dal Difensore Civico del Comune di Segrate, avv. Fabrizia Vaccarella, al Consiglio Comunale dei Ragazzi

La Democrazia spiegata dal Difensore Civico del Comune di Segrate, avv. Fabrizia Vaccarella, al Consiglio Comunale dei Ragazzi La Democrazia spiegata dal Difensore Civico del Comune di Segrate, avv. Fabrizia Vaccarella, al Consiglio Comunale dei Ragazzi Vi avevo anticipato l anno scorso che il Difensore Civico s interessa dei

Dettagli

Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript

Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript 2013 H I G H E R S C H O O L C E R T I F I C A T E E X A M I N A T I O N Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript Familiarisation Text SILVIO: FLAVIA: SILVIO: FLAVIA: SILVIO:

Dettagli

PROGETTI PER IL FUTURO

PROGETTI PER IL FUTURO PROGETTI PER IL FUTURO 77 LA NOSTRA ANTOLOGIA La mia vita la vivo io Oggi mi sento integrato molto bene qui perché ho perso le paure che avevo, ho cambiato molti pensieri: adesso non ho più paura di quello

Dettagli

Le 5 regole per capire DAVVERO come guadagnare da un investimento finanziario

Le 5 regole per capire DAVVERO come guadagnare da un investimento finanziario Le 5 regole per capire DAVVERO come guadagnare da un investimento finanziario Scopri come i grandi investitori hanno posto le basi per il loro successo. Tutto quello che devi assolutamente conoscere prima

Dettagli

COMUNE DI SAN GIOVANNI IN PERSICETO Giovedì, 16 giugno 2016

COMUNE DI SAN GIOVANNI IN PERSICETO Giovedì, 16 giugno 2016 COMUNE DI SAN GIOVANNI IN PERSICETO Giovedì, 16 giugno 2016 COMUNE DI SAN GIOVANNI IN PERSICETO Giovedì, 16 giugno 2016 16/06/2016 Pagina 21 PIER LUIGI TROMBETTA Dipendente in prova denuncia il titolare:

Dettagli

Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del. giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un

Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del. giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un 1 Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un attimo assentarmi, ma è una questione di cinque minuti. Devo uscire,

Dettagli

Un mondo che neanche immagini

Un mondo che neanche immagini Un mondo che neanche immagini Federica Bracale UN MONDO CHE NEANCHE IMMAGINI romanzo www.booksprintedizioni.it Copyright 2013 Federica Bracale Tutti i diritti riservati Come sarebbe bello dire per caso.

Dettagli

ASSOCIAZIONE dei GENITORI degli STUDENTI dell ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE G. SOLARI Via Crespi, 4 24021 Albino (BG)

ASSOCIAZIONE dei GENITORI degli STUDENTI dell ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE G. SOLARI Via Crespi, 4 24021 Albino (BG) ASSOCIAZIONE dei GENITORI degli STUDENTI dell ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE G. SOLARI Via Crespi, 4 24021 Albino (BG) info.associazione@genitorialbino.it Tel 349/3398333 dal lunedì al venerdì dalle 20 alle

Dettagli

Ciao a tutti! Volevo come scritto sul gruppo con questo file spiegarvi cosa è successo perché se non ho scelto la cucciola senza pedigree e controlli (e come sto per spiegare non solo) è anche grazie ai

Dettagli

INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013. per Bambini dai 7 ai 10 anni

INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013. per Bambini dai 7 ai 10 anni INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013 per Bambini dai 7 ai 10 anni DIOCESI DI FOSSANO Commissione Diocesana Pastorale Ragazzi Ehi!!

Dettagli

Copyright 2010 Tiziana Cazziero

Copyright 2010 Tiziana Cazziero Voltare Pagina Copyright 2010 Tiziana Cazziero Tiziana Cazziero VOLTARE PAGINA Romanzo Al mio compagno, la persona che mi sopporta nei miei momenti bui. PRIMA PARTE Buongiorno mamma. Buongiorno a te

Dettagli

Mediterranea INTRODUZIONE

Mediterranea INTRODUZIONE 7 INTRODUZIONE guerrieri Palermo, anno 1076. Dopo che - per più di duecento anni - gli arabi erano stati i padroni della Sicilia, a quel tempo nell isola governavano i normanni, popolo d i guerrieri venuti

Dettagli

UN ALBO, ALCUNI INDIZI, TANTE INTERPRETAZIONI: ma un interpretazione può essere più corretta delle altre? di Roberta Casali (agosto 2015)

UN ALBO, ALCUNI INDIZI, TANTE INTERPRETAZIONI: ma un interpretazione può essere più corretta delle altre? di Roberta Casali (agosto 2015) UN ALBO, ALCUNI INDIZI, TANTE INTERPRETAZIONI: ma un interpretazione può essere più corretta delle altre? di Roberta Casali (agosto 2015) Da circa otto mesi sto svolgendo un percorso di letture ad alta

Dettagli

CAP I. Note. Parte prima KATE

CAP I. Note. Parte prima KATE 7 Parte prima KATE CAP I - Mi chiamo Kate Maxwell. Nell ufficio dell investigatore Antonio Esposito sono le nove e mezza di una fredda mattina d ottobre. La donna è venuta senza appuntamento. Ha circa

Dettagli

aiutare impegno pensare gesti vivere associazione La solidarietà non è una cosa difficile e non richiede molto tempo. Può essere fatta di piccoli

aiutare impegno pensare gesti vivere associazione La solidarietà non è una cosa difficile e non richiede molto tempo. Può essere fatta di piccoli UNITÀ 2 Collegate la definizione alla parola corrispondente. Persone con handicap. 2 Persone senza genitori. 3 Persone che stanno in carcere. 4 Persone che hanno bisogno di aiuto. Persone che hanno dovuto

Dettagli

Da Marocco e Sudan, due storie diverse e lo stesso (difficile) sogno: rifarsi un vita

Da Marocco e Sudan, due storie diverse e lo stesso (difficile) sogno: rifarsi un vita Da Marocco e Sudan, due storie diverse e lo stesso (difficile) sogno: rifarsi un vita 17 ottobre 2009 Aicha e Achol sono due donne molto diverse, come diversa è la loro storia, che si intreccia solo pochi

Dettagli

L'orologio. di Nello Filippetti

L'orologio. di Nello Filippetti L'orologio di Nello Filippetti E il bimbo sognava l orologio che camminava giorno e notte, il cuore di smalto fiorito che nel fiore della vita la mamma dette al babbo in segno di lei, perché traducesse

Dettagli

La cenerentola di casa

La cenerentola di casa La cenerentola di casa Audrina Assamoi LA CENERENTOLA DI CASA CABLAN romanzo www.booksprintedizioni.it Copyright 2012 Audrina Assamoi Tutti i diritti riservati Questa storia è dedicata a tutti quelli che

Dettagli

UN CLARINETTO NEL LAGER ALDO VALERIO CACCO

UN CLARINETTO NEL LAGER ALDO VALERIO CACCO UN INCONTRO CON LA STORIA UN CLARINETTO NEL LAGER ALDO VALERIO CACCO 5 FEBBRAIO 2015 Villafranca Padovana Classe terza A del plesso Dante Alighieri Insegnante: professoressa Barbara Bettini Il valore della

Dettagli

Ora puoi studiare ed insegnare musica. nella comodità di casa tua!

Ora puoi studiare ed insegnare musica. nella comodità di casa tua! Ora puoi studiare ed insegnare musica nella comodità di casa tua! Se stai leggendo questo report vuol dire che ti sei iscritto alla mia lista di utenti interessati a questo nuovo progetto. Mille grazie

Dettagli

SEGRETO N.2 Come usare l'effetto leva per ritorni del 100%

SEGRETO N.2 Come usare l'effetto leva per ritorni del 100% SEGRETO N.2 Come usare l'effetto leva per ritorni del 100% Risparmiare in acquisto è sicuramente una regola fondamentale da rispettare in tutti i casi e ci consente di ottenere un ritorno del 22,1% all

Dettagli

Mantova e dintorni. Equipaggio: Daniela, Stefano e Arturo ( piccolo cane bolognese) Da lunedi' 1 a domenica 7 giugno 2015

Mantova e dintorni. Equipaggio: Daniela, Stefano e Arturo ( piccolo cane bolognese) Da lunedi' 1 a domenica 7 giugno 2015 Mantova e dintorni Equipaggio: Daniela, Stefano e Arturo ( piccolo cane bolognese) Da lunedi' 1 a domenica 7 giugno 2015 Lunedi' 1 giugno - Firenze - Dozza - Maranello Partiamo da Firenze in tarda mattinata.

Dettagli

La ritirata di Russia. Dal fiume Don a Varsavia (1942-43)

La ritirata di Russia. Dal fiume Don a Varsavia (1942-43) La ritirata di Russia. Dal fiume Don a Varsavia (1942-43) Riccardo Di Raimondo LA RITIRATA DI RUSSIA. DAL FIUME DON A VARSAVIA (1942-43) Memorie di un soldato italiano www.booksprintedizioni.it Copyright

Dettagli

La vita dei numeri ultimi

La vita dei numeri ultimi La vita dei numeri ultimi Orazio La Boccetta LA VITA DEI NUMERI ULTIMI racconto Dedicato a tutta la mia famiglia e i miei migliori amici a Pietro soprattutto ed in particolare a mio padre Andrea e mia

Dettagli

1 Consiglio. Esercizi 1 1

1 Consiglio. Esercizi 1 1 1 Consiglio Prima di andare a dormire scrivi cinque parole italiane che ti interessano. La mattina dopo, prima di alzarti, cerca di ricordarti le parole scritte la sera prima. 1 Animali Fai il cruciverba.

Dettagli

SW1 - Lo Swap nella realtà Commerciale

SW1 - Lo Swap nella realtà Commerciale SW1 - Lo Swap nella realtà Commerciale Per quanto il mondo delle Opzioni ci possa aver appassionato in modo speciale, molti altri sono gli Strumenti Derivati messi a disposizione dai Sistemi Bancari e

Dettagli

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. ( Section I Listening) Transcript

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. ( Section I Listening) Transcript 2015 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Beginners ( Section I Listening) Transcript Familiarisation Text Ciao Roberta! Da quanto tempo che non ci vediamo Dove vai? Ehh Francesco! Sono stata

Dettagli

Mons. Claudio Maria CELLI

Mons. Claudio Maria CELLI Mons. Claudio Maria CELLI Nella nostra storia c è quel detto famoso: tu uccidi un uomo morto, credo che dopo queste mattinate e pomeriggi così intensi è mio dovere essere il più breve possibile. Per me

Dettagli

Sindaco BERGAGNA Stefano Punto n. 6 all O.d.G.: Interpellanza, a. firma dei Consiglieri comunali di minoranza, su seggi elettorali a

Sindaco BERGAGNA Stefano Punto n. 6 all O.d.G.: Interpellanza, a. firma dei Consiglieri comunali di minoranza, su seggi elettorali a 1 Sindaco BERGAGNA Stefano Punto n. 6 all O.d.G.: Interpellanza, a firma dei Consiglieri comunali di minoranza, su seggi elettorali a Buja. Prego. Cons. FASIOLO Rudi (senza microfono) Un altra interrogazione

Dettagli

A dire la verità è molto simpatica, ha tanta intelligenza e una pazienza così lunga da superare perfino il Nilo!

A dire la verità è molto simpatica, ha tanta intelligenza e una pazienza così lunga da superare perfino il Nilo! Lo scorso aprile la nostra scuola ha ospitato Maria Luisa Mesiano, un egittologa che ha partecipato agli scavi. Ci ha parlato di questa sua esperienza in Egitto e dei ritrovamenti effettuati. L egittologa

Dettagli

cercare casa unità 8: una casa nuova lezione 15: 2. Lavora con un compagno. Secondo voi, quale casa va bene per i Carli? Perché?

cercare casa unità 8: una casa nuova lezione 15: 2. Lavora con un compagno. Secondo voi, quale casa va bene per i Carli? Perché? unità 8: una casa nuova lezione 15: cercare casa 2. Lavora con un compagno. Secondo voi, quale casa va bene per i Carli? Perché? palazzo attico 1. Guarda la fotografia e leggi la descrizione. Questa è

Dettagli

NUOVE DIVISE VECCHI SISTEMI.

NUOVE DIVISE VECCHI SISTEMI. Vita di Squadra Milano Comunicato Settimanale dedicato agli operatori U.P.G. S.P. N 04 del 21 Maggio 2013 NUOVE DIVISE VECCHI SISTEMI. E da tanti, troppi anni che il personale operativo attende le nuove

Dettagli

biglietto e rimase senza parole: le era toccato l unico amico segreto che non avrebbe mai voluto: Gedeone

biglietto e rimase senza parole: le era toccato l unico amico segreto che non avrebbe mai voluto: Gedeone A Neretta piace molto andare a scuola. Anche i suoi amici della Compagnia del Cuore d Oro che frequentano la sua classe vanno volentieri. Ma le cose, all inizio di quest anno, non andavano troppo bene.

Dettagli

un nuovo lavoro 3 Le parole dell attività 2 fanno parte di un dialogo fra due ragazze. Secondo voi, di quale inizio parlano?

un nuovo lavoro 3 Le parole dell attività 2 fanno parte di un dialogo fra due ragazze. Secondo voi, di quale inizio parlano? Per cominciare... 1 Osservate le foto e spiegate, nella vostra lingua, quale inizio è più importante per voi. Perché? una nuova casa un nuovo corso un nuovo lavoro 2 Quali di queste parole conoscete o

Dettagli

Copertina: Gabriele Simili, Phasar, Firenze Immagine di copertina: Rita Altarocca Stampa: Global Print, Gorgonzola (Mi)

Copertina: Gabriele Simili, Phasar, Firenze Immagine di copertina: Rita Altarocca Stampa: Global Print, Gorgonzola (Mi) Elena Ana Boata Il viaggio di Anna Proprietà letteraria riservata. 2007 Elena Ana Boata 2007 Phasar Edizioni, Firenze. www.phasar.net I diritti di riproduzione e traduzione sono riservati. Nessuna parte

Dettagli

MIGRANTI. La classe I B. incontra la professoressa Giovanna Cipollari (CVM) docente referente: prof.ssa Patrizia Monetti. Progetto di intercultura

MIGRANTI. La classe I B. incontra la professoressa Giovanna Cipollari (CVM) docente referente: prof.ssa Patrizia Monetti. Progetto di intercultura MIGRANTI La classe I B incontra la professoressa Giovanna Cipollari (CVM) docente referente: prof.ssa Patrizia Monetti Progetto di intercultura Essere giovani nella società globale: in viaggio da me a

Dettagli

Un sondaggio rivela che il 70% delle donne detesta questa ricorrenza Marte & Venere a confronto il 14 Febbraio

Un sondaggio rivela che il 70% delle donne detesta questa ricorrenza Marte & Venere a confronto il 14 Febbraio Un sondaggio rivela che il 70% delle donne detesta questa ricorrenza Marte & Venere a confronto il 14 Febbraio Sapevate che sia le donne single che quelle in coppia hanno gli incubi pensando alla Festa

Dettagli

Questo libro è scritto da me su dettatura di Gesù Cristo. Voglio raccontare la malattia di mio marito e lo voglio fare con l aiuto di Dio.

Questo libro è scritto da me su dettatura di Gesù Cristo. Voglio raccontare la malattia di mio marito e lo voglio fare con l aiuto di Dio. Questo libro è scritto da me su dettatura di Gesù Cristo. Voglio raccontare la malattia di mio marito e lo voglio fare con l aiuto di Dio. Siccome il cancro è una malattia incurabile, Gesù vuole spiegare

Dettagli

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di RACCONTO TRATTO DAL LIBRO DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di Roberta Griffini, Francesca Matichecchia, Debora Roversi, Marzia Tanzini Disegno di Pat Carra Filcams Cgil Milano GABRIELLA tanti master,

Dettagli

Amore in Paradiso. Capitolo I

Amore in Paradiso. Capitolo I 4 Amore in Paradiso Capitolo I Paradiso. Ufficio dei desideri. Tanti angeli vanno e vengono nella stanza. Arriva un fax. Lo ha mandato qualcuno dalla Terra, un uomo. Quando gli uomini vogliono qualcosa,

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

Come va? I N O C C H I P E L L E C O P A N C I A R P O D E N T I R E S O R E C C H I E A T E S T A N P I E D I O

Come va? I N O C C H I P E L L E C O P A N C I A R P O D E N T I R E S O R E C C H I E A T E S T A N P I E D I O Come va? 1 Trova nello schema le parti del corpo scritte di seguito e in orizzontale a cui si riferiscono le seguenti frasi. Le lettere rimaste completano l espressione indicata sotto. 1. Proteggila col

Dettagli

Scegliere cosa fare dopo la terza media era quindi per lui una questione un po complicata, anche se non troppo preoccupante.

Scegliere cosa fare dopo la terza media era quindi per lui una questione un po complicata, anche se non troppo preoccupante. I RAGAZZI E LE RAGAZZE RACCONTANO Daniele Quando aveva 13 anni Daniele viveva vicino a Milano con la sua famiglia: mamma, papà e Emanuele, il fratello maggiore, con cui andava molto d accordo; anzi, possiamo

Dettagli

Paola Dell Orto presidentessa di Agedo (L Associazione di genitori di omosessuali)

Paola Dell Orto presidentessa di Agedo (L Associazione di genitori di omosessuali) Paola Dell Orto presidentessa di Agedo (L Associazione di genitori di omosessuali) Al mare, verso gli undici anni, avevo fatto amicizia con un bagnino. Una cosa innocentissima, ma mia madre mi chiedeva

Dettagli

- 1 reference coded [0,86% Coverage]

<Documents\bo_min_9_M_18_ita_stu> - 1 reference coded [0,86% Coverage] - 1 reference coded [0,86% Coverage] Reference 1-0,86% Coverage E le altre funzioni, le fotografie, o, non so le altre cose che può offrire il cellulare sono cose che

Dettagli

Chiara, Giada, Maria, Matteo, Matteo

Chiara, Giada, Maria, Matteo, Matteo Eccoci pronti a partire per Aprica, dove ci aspetta un tranquillo weekend in montagna. Ci andiamo spesso e conosciamo perfettamente tutto il tragitto. Appena ci spostiamo in direzione nord le case iniziano

Dettagli

Maresciallo il giorno 29 febbraio quando sono rientrato a casa ho notato che la porta era socchiusa, Giulia era meticolosa chiudeva tutto aveva l

Maresciallo il giorno 29 febbraio quando sono rientrato a casa ho notato che la porta era socchiusa, Giulia era meticolosa chiudeva tutto aveva l Maresciallo il giorno 29 febbraio quando sono rientrato a casa ho notato che la porta era socchiusa, Giulia era meticolosa chiudeva tutto aveva l ossessione dell ordine, mi sembra strano che fosse uscita

Dettagli

Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini?

Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini? Lettera alle Mamme_Layout 1 11/09/2015 17:10 Pagina 1 Tribunale per i Minorenni dell Emilia Romagna Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini? Dialogo con le mamme che subiscono violenza in famiglia

Dettagli

Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini?

Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini? Priority mom Tribunale per i Minorenni dell Emilia Romagna Cosa posso fare per interrompere subito la violenza? rivolgiti alle Forze dell Ordine o al Servizio Sociale più vicino chiedi aiuto al Centro

Dettagli

Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini?

Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini? Tribunale per i Minorenni dell Emilia Romagna Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini? Dialogo con le mamme che subiscono violenza in famiglia per conoscere l intervento della giustizia minorile Indice:

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

NATALINA INSERRA FABIO, UNA VITA SPEZZATA quando l errore medico cambia l esistenza Bonfirraro Editore 3

NATALINA INSERRA FABIO, UNA VITA SPEZZATA quando l errore medico cambia l esistenza Bonfirraro Editore 3 Zeta 1 1 2 NATALINA INSERRA FABIO, UNA VITA SPEZZATA quando l errore medico cambia l esistenza Bonfirraro Editore 3 2010 by Bonfirraro Editore Viale Ritrovato, 5-94012 Barrafranca - Enna Tel. 0934.464646-0934.519716

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Dettato. DEVI SCRIVERE IL TESTO NEL FOGLIO DELL ASCOLTO PROVA N.1 - DETTATO. 2 Ascolto Prova n. 2 Ascolta il testo: è un dialogo tra due ragazzi

Dettagli

QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE

QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE INTRODUZIONE AL QUESTIONARIO Questo questionario viene usato per scopi scientifici. Non ci sono risposte giuste o sbagliate. Dopo aver letto attentamente

Dettagli

MACARIOPOLI POLLUTION CITY? Racconto con immagini realizzato dagli studenti della Classe I B della Scuola Secondaria di I Grado di San Macario

MACARIOPOLI POLLUTION CITY? Racconto con immagini realizzato dagli studenti della Classe I B della Scuola Secondaria di I Grado di San Macario MACARIOPOLI O POLLUTION CITY? Racconto con immagini realizzato dagli studenti della Classe I B della Scuola Secondaria di I Grado di San Macario La Terra sembra essere divisa in due parti Una di queste

Dettagli

Il PD vuole aprire le porte ai nuovi italiani

Il PD vuole aprire le porte ai nuovi italiani Il PD vuole aprire le porte ai nuovi italiani Autore: Alban Trungu Categoria : Mondo Migrante Data : 15 febbraio 2011 Intervista con Khalid Chaouki, responsabile immigrazione e seconde generazioni dei

Dettagli

- 1 reference coded [3,14% Coverage]

<Documents\bo_min_11_M_16_ita_stu> - 1 reference coded [3,14% Coverage] - 1 reference coded [3,14% Coverage] Reference 1-3,14% Coverage quindi ti informi sulle cose che ti interessano? sì, sui blog dei miei amici ah, i tuoi amici hanno dei

Dettagli

LA CLASSE IV D ALLA PINACOTECA DI BRERA

LA CLASSE IV D ALLA PINACOTECA DI BRERA LA CLASSE IV D ALLA PINACOTECA DI BRERA ANNO SCOLASTICO 2011/ 12 UNA GIORNATA A BRERA Venerdì 17 febbraio sono andato con la mia classe e la IV E a Brera. Quando siamo arrivati le guide ci hanno diviso

Dettagli

Maria ha mandato una lettera a sua madre.

Maria ha mandato una lettera a sua madre. GRAMMATICA LE PREPOSIZIONI Osservate: Carlo ha regalato un mazzo di fiori a Maria per il suo compleanno. Vivo a Roma. La lezione inizia alle 9:00. Sono ritornata a casa alle 22:00. Ho comprato una macchina

Dettagli

MILENA GABANELLI IN STUDIO È qui voltiamo pagina e certamente c è qualcuno che sa molte cose su di noi.

MILENA GABANELLI IN STUDIO È qui voltiamo pagina e certamente c è qualcuno che sa molte cose su di noi. LA CENTRALE RISCHI Di Emanuele Bellano MILENA GABANELLI IN STUDIO È qui voltiamo pagina e certamente c è qualcuno che sa molte cose su di noi. Noi volevamo avere qualche informazione per un mutuo. Allora

Dettagli

LA MIA VENEZIA Reportage di un viaggio con la mia classe

LA MIA VENEZIA Reportage di un viaggio con la mia classe LA MIA VENEZIA Reportage di un viaggio con la mia classe Nei giorni 11 e 12 aprile sono andata in gita scolastica a Venezia. Prima di questo viaggio, nel mio immaginario, Venezia era una città triste,

Dettagli

8. Credi che le materie scolastiche che ti vengono insegnate ti preparino per questo lavoro? No.

8. Credi che le materie scolastiche che ti vengono insegnate ti preparino per questo lavoro? No. Intervista 1 Studente 1 Nome: Dimitri Età: 17 anni (classe III Liceo) Luogo di residenza: città (Patrasso) 1. Quali fattori ti hanno convinto ad abbandonare la scuola? Io volevo andare a lavorare ed essere

Dettagli

Arrivano le donne. Foto di gruppo delle neoassunte, 1975, Collezione privata Merigo

Arrivano le donne. Foto di gruppo delle neoassunte, 1975, Collezione privata Merigo Arrivano le donne Il 13 aprile 1974 esce un bando di concorso per 47 posti di vigile urbano in cui per la prima volta sono ammesse anche le donne. Unico limite è quello dell altezza fissata in m. 1.60,

Dettagli

RELAZIONE ( Febbraio 2011)

RELAZIONE ( Febbraio 2011) RELAZIONE ( Febbraio 2011) Care donatrici, cari donatori, graditissimi ospiti, benvenuti all annuale Assemblea dell A.V.I.S. comunale di Cervia. Ogni anno quando mi accingo a scrivere questa relazione

Dettagli

Notizie dal Consiglio Comunale A cura del Gruppo Consiliare Uniti Per Burago Anno 0 Numero 0

Notizie dal Consiglio Comunale A cura del Gruppo Consiliare Uniti Per Burago Anno 0 Numero 0 Notizie dal Consiglio Comunale A cura del Gruppo Consiliare Uniti Per Burago Anno 0 Numero 0 Siamo qui... Ad un anno di distanza dalle elezioni comunali usciamo con questo nuova pubblicazione il cui obbiettivo

Dettagli

apre lavora parti parla chiude prende torno vive

apre lavora parti parla chiude prende torno vive 1. Completa con la desinenza della 1 a (io) e della 2 a (tu) persona singolare dei verbi. 1. - Cosa guard...? - Guardo un film di Fellini. 2. - Dove abiti? - Abit... a Milano. 3. - Cosa ascolt...? - Ascolto

Dettagli

San Giovanni Battista Cesano Boscone Sacra Famiglia C 2007-01-27

San Giovanni Battista Cesano Boscone Sacra Famiglia C 2007-01-27 MESSA VIGILIARE 18.00 In questa festa della Sacra Famiglia vorrei soffermarmi su un aspetto del brano di vangelo che abbiamo appena ascoltato. Maria e Giuseppe, insieme, cercano angosciati Gesù. Cosa può

Dettagli

Livello CILS A1. Test di ascolto

Livello CILS A1. Test di ascolto Livello CILS A1 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

5-A2 adulti estero.qxd:5-a2 adulti estero.qxd 19-05-2010 9:45 Pagina 1

5-A2 adulti estero.qxd:5-a2 adulti estero.qxd 19-05-2010 9:45 Pagina 1 5-A2 adulti estero.qxd:5-a2 adulti estero.qxd 19-05-2010 9:45 Pagina 1 Giugno 2010 5-A2 adulti estero.qxd:5-a2 adulti estero.qxd 19-05-2010 9:45 Pagina 2 5-A2 adulti estero.qxd:5-a2 adulti estero.qxd 19-05-2010

Dettagli

B- Si, infatti lui non avrebbe mai pensato che avrei potuto mettere un attività di questo tipo

B- Si, infatti lui non avrebbe mai pensato che avrei potuto mettere un attività di questo tipo INTERVISTA 9 I- Prima di svolgere questa attività, svolgeva un altro lavoro B- Io ho sempre lavorato in proprio, finito il liceo ho deciso di non andare all università, prima ho avuto un giornale di annunci

Dettagli

Mafia, amore & polizia

Mafia, amore & polizia 20 Mafia, amore & polizia -Ah sì, ora ricordo... Lei è la signorina... -Francesca Affatato. -Sì... Sì... Francesca Affatato... Certo... Mi ricordo... Lei è italiana, non è vero? -No, mio padre è italiano.

Dettagli

1 maggio, festa del lavoro sfruttato a Carrefour. Intervista a una lavoratrice.

1 maggio, festa del lavoro sfruttato a Carrefour. Intervista a una lavoratrice. Primo maggio, festa dei lavoratori, il Carrefour di Lucca rimane aperto. Abbiamo colto l occasione per intervistare una lavoratrice del supermercato e approfondire altri argomenti, tra cui la recente decisione

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 2

Test di ascolto Numero delle prove 2 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e messaggi. In quale luogo puoi ascoltare i testi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo. Alla fine del

Dettagli

LA RAGAZZA DELLA FOTO

LA RAGAZZA DELLA FOTO dai 9 anni LA RAGAZZA DELLA FOTO LIA LEVI Illustrazioni di Desideria Guicciardini Serie Arancio n 78 Pagine: 240 Codice: 978-88-566-3995-7 Anno di pubblicazione: 2014 L AUTRICE Lia Levi, di famiglia ebrea,

Dettagli

DISTRUGGERE IL MURO DEL SILENZIO: SCHIACCIAMO L'ABUSO PSICOLOGICO TAVOLA ROTONDA E DIBATTITO MACERATA PALASPORT FONTESCODELLA

DISTRUGGERE IL MURO DEL SILENZIO: SCHIACCIAMO L'ABUSO PSICOLOGICO TAVOLA ROTONDA E DIBATTITO MACERATA PALASPORT FONTESCODELLA DISTRUGGERE IL MURO DEL SILENZIO: SCHIACCIAMO L'ABUSO PSICOLOGICO TAVOLA ROTONDA E DIBATTITO MACERATA PALASPORT FONTESCODELLA INTERVENTO DEL DR ANDREA MAZZEO PRESENTAZIONE Il mio compito è quello di parlarvi

Dettagli

C eraunavoltaunalbumdifotoscolorite

C eraunavoltaunalbumdifotoscolorite C eraunavoltaunalbumdifotoscolorite C era una volta un album di foto scolorite. Un vecchio album di nome Sansone. Sansone era stato acquistato nel 1973 in un mercatino di Parigi da una certa signora Loudville.

Dettagli

Trascrizione dell intervento di Rino Campioni 17 maggio 2011

Trascrizione dell intervento di Rino Campioni 17 maggio 2011 Trascrizione dell intervento di Rino Campioni 17 maggio 2011 La relazione di Sergio Veneziani contiene tutta la struttura dell idea che noi abbiamo di Auser attraverso gli strumenti per qualificare e migliorare,

Dettagli

CASA DI CHARLIE. In scena la mamma che cucina, la nonna che cuce e Charlie che fa i compiti. Entra il nonno.

CASA DI CHARLIE. In scena la mamma che cucina, la nonna che cuce e Charlie che fa i compiti. Entra il nonno. NONNO: Sera a tutti. MAMMA: Ciao papà. CASA DI CHARLIE In scena la mamma che cucina, la nonna che cuce e Charlie che fa i compiti. Entra il nonno. CHARLIE: Ciao nonno. NONNA: Ciao caro. MAMMA: La zuppa

Dettagli

AI GRUPPI DI ACQUISTO SOLIDALE DI RHO. Anzitutto voglio ringraziarvi per il documento che avete redatto (che ho

AI GRUPPI DI ACQUISTO SOLIDALE DI RHO. Anzitutto voglio ringraziarvi per il documento che avete redatto (che ho AI GRUPPI DI ACQUISTO SOLIDALE DI RHO Anzitutto voglio ringraziarvi per il documento che avete redatto (che ho trovato molto interessante) e per aver organizzato un confronto tra i Candidati Sindaci indispensabile

Dettagli

ΤΠΟΤΡΓΔΙΟ ΠΑΙΓΔΙΑ ΚΑΙ ΠΟΛΙΣΙΜΟΤ ΓΙΔΤΘΤΝΗ ΜΔΗ ΔΚΠΑΙΓΔΤΗ ΚΡΑΣΙΚΑ ΙΝΣΙΣΟΤΣΑ ΔΠΙΜΟΡΦΩΗ ΣΕΛΙΚΕ ΕΝΙΑΙΕ ΓΡΑΠΣΕ ΕΞΕΣΑΕΙ ΥΟΛΙΚΗ ΥΡΟΝΙΑ 2010-2011

ΤΠΟΤΡΓΔΙΟ ΠΑΙΓΔΙΑ ΚΑΙ ΠΟΛΙΣΙΜΟΤ ΓΙΔΤΘΤΝΗ ΜΔΗ ΔΚΠΑΙΓΔΤΗ ΚΡΑΣΙΚΑ ΙΝΣΙΣΟΤΣΑ ΔΠΙΜΟΡΦΩΗ ΣΕΛΙΚΕ ΕΝΙΑΙΕ ΓΡΑΠΣΕ ΕΞΕΣΑΕΙ ΥΟΛΙΚΗ ΥΡΟΝΙΑ 2010-2011 ΤΠΟΤΡΓΔΙΟ ΠΑΙΓΔΙΑ ΚΑΙ ΠΟΛΙΣΙΜΟΤ ΓΙΔΤΘΤΝΗ ΜΔΗ ΔΚΠΑΙΓΔΤΗ ΚΡΑΣΙΚΑ ΙΝΣΙΣΟΤΣΑ ΔΠΙΜΟΡΦΩΗ ΣΕΛΙΚΕ ΕΝΙΑΙΕ ΓΡΑΠΣΕ ΕΞΕΣΑΕΙ ΥΟΛΙΚΗ ΥΡΟΝΙΑ 2010-2011 Μάθημα: Ιταλικά Δπίπεδο: 2 Γιάρκεια: 2 ώρες Ημερομηνία: 23 Μαΐοσ

Dettagli

E ora inventiamo una vita.

E ora inventiamo una vita. E ora inventiamo una vita. - Venga Cristina, facciamo due chiacchiere. Il ragioniere dell'ufficio personale si accomoda e con un respiro inizia il suo discorso. Lei sa vero che ha maturato l'età per il

Dettagli

Intervista con Elsa Moccetti

Intervista con Elsa Moccetti Intervista con Elsa Moccetti [L intervista è condotta da Sonja Gilg di Creafactory SA. Intervengono altre due persone di cui un ospite: Antonietta Santschi] Dicevo, che è stata una mia scelta di venire

Dettagli

Quello Che Non Ti Dicono Sul Network Marketing

Quello Che Non Ti Dicono Sul Network Marketing Quello Che Non Ti Dicono Sul Network Marketing Ciao da Matteo Nodari di Network Marketing Top Strategy! Come ti dicevo il network marketing è uno dei settori più controversi e fraintesi di tutti i tempi.

Dettagli

RESOCONTO ALLEGATO ALLA DELIBERA DI C.C. N. 118 DEL 25.11.2015

RESOCONTO ALLEGATO ALLA DELIBERA DI C.C. N. 118 DEL 25.11.2015 RESOCONTO ALLEGATO ALLA DELIBERA DI C.C. N. 118 DEL 25.11.2015 Ottavo punto all O.d.G. O.d.G. del Consigliere Musa sulle celebrazioni matrimoniali in luoghi diversi della casa comunale Illustra il Consigliere

Dettagli

5 modi. Boeri. per cambiare città restando a Milano. I Milanesi si riprendono la città. Scopri come. www.stefanoboeri.it. Stefano

5 modi. Boeri. per cambiare città restando a Milano. I Milanesi si riprendono la città. Scopri come. www.stefanoboeri.it. Stefano www.stefanoboeri.it 5 modi per cambiare città restando a Milano. I Milanesi si riprendono la città. Scopri come. Stefano Boeri Cambiamo città. Restiamo a Milano. 5 PROPOSTE. Un altra Milano comincia da

Dettagli

DICEMBRE 2013 ANNO 4 - NUMERO 1 L ECO DELL OPERA PIA OPERA PIA CORBETTA - VIA GENTILINI, 4 BORGOLAVEZZARO TEL. 0321-885215

DICEMBRE 2013 ANNO 4 - NUMERO 1 L ECO DELL OPERA PIA OPERA PIA CORBETTA - VIA GENTILINI, 4 BORGOLAVEZZARO TEL. 0321-885215 DICEMBRE 2013 ANNO 4 - NUMERO 1 L ECO DELL OPERA PIA OPERA PIA CORBETTA - VIA GENTILINI, 4 BORGOLAVEZZARO TEL. 0321-885215 Anche quest anno ormai sta volgendo al termine. Con tanta gioia nel cuore posso

Dettagli

IL CAVALIERE DEL LAVORO Di Sigfrido Ranucci

IL CAVALIERE DEL LAVORO Di Sigfrido Ranucci IL CAVALIERE DEL LAVORO Di Sigfrido Ranucci Qualcosa che va nella direzione giusta ogni tanto c è. Domenica scorsa avevamo parlato del Cavalier Tanzi e del suo presunto tesoro nascosto. GIORNALISTA Io

Dettagli

Non è necessario stampare questo file, puoi anche solo scrivere le risposte in maniera chiara e ordinata su un foglio a parte

Non è necessario stampare questo file, puoi anche solo scrivere le risposte in maniera chiara e ordinata su un foglio a parte Compiti delle vacanze estive per chi in agosto sarà al livello 3 Non è necessario stampare questo file, puoi anche solo scrivere le risposte in maniera chiara e ordinata su un foglio a parte Questi compiti

Dettagli

11 punto all ordine del giorno: Riapprovazione piano industriale del servizio. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE Per quanto riguarda questa

11 punto all ordine del giorno: Riapprovazione piano industriale del servizio. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE Per quanto riguarda questa 11 punto all ordine del giorno: Riapprovazione piano industriale del servizio raccolta integrato dei rifiuti solidi urbani. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE Per quanto riguarda questa delibera di Consiglio,

Dettagli

Australia. Il sogno infranto di un giovane emigrante italiano

Australia. Il sogno infranto di un giovane emigrante italiano Australia Il sogno infranto di un giovane emigrante italiano Ogni riferimento a fatti realmente accaduti o luoghi e/o a persone realmente esistenti è da ritenersi puramente casuale. Antonino Santamaria

Dettagli