INVESTMENT & MERCHANT BANKING

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "INVESTMENT & MERCHANT BANKING"

Transcript

1 INVESTMENT & MERCHANT BANKING

2 L ALBERO DELLE AREE DI BUSINESS CORPORATE BANKING INVESTMENT BANKING MERCHANT BANKING CAPITAL MARKET CORPORATE LENDING CORPORATE FINANCE PUBLIC OFFERING PRIVATE PLACEMENT IPO SEASONED M/L TERMINE TREASURY FINANCE M&A -JV QUOTAZIONE CONSULENZA LBO/MBO VENTURE CAPITAL EXPANSION FINANCING BROKEREGE TRADING PROPRIETARY DEALING MARKET MAKING DEBT RESTRUCTURING PROJECT FINANCING SECURITIZATION/ABS ACQUISITION FINANCING REPLACEMENT CAPITAL CLUSTER VENTURE FONDI CHIUSI EXPORT FINANCING VALUTAZIONI ON B/S LENDING 2

3 EVOLUZIONE STRATEGICA DELL ATTIVITÀ DI CORPORATE BANKING T R E N D - RADICAMENTO TERRITORIALE -SERVIZI TRADIZIONALI SU CANALI TRADIZIONALI -MULTIBANCARIZ -ZAZIONE SPINTA -RICHIESTA DI SERVIZI INNOVATIVI SU CANALI TRADIZIONALI - SVILUPPO/RICHIESTA DI SERVIZI E CANALI INNOVATIVI - RITORNO A RELAZIONI PRIVILEGIATE V A L U E S - FOCUS SUL PREZZO - FOCUS SUL PREZZO DELLA SINGOLA TRANSAZIONE - TEMPESTIVITÀ ED EFFICIENZA - GESTORE DELLA RELAZIONE - RICERCA DI PARTNERS PROFESSIONALI - CONSULENZA SPECIALIZZATA - FOCUS SUL VALORE COMPLESSIVO DELL OPERAZIONE - TEMPESTIVITÀ ED EFFICIENZA 3

4 POSSIBILI RUOLI DELLA BANCA NELL ATTIVITÀ DI CORPORATE BANKING 4 GLOBAL CO-ORDINATOR (SPESSO COINCIDENTE CON LO SPONSOR) ISTITUTO DI CREDITO O ALTRO INTERMEDIARIO CHE GESTISCE UN POOL DI INTERMEDIARI E SVOLGE ATTIVITÀ CONSULENZIALE ED ASSISTENZIALE. SE COINCIDE CON LO SPONSOR, SVOLGE IL RUOLO DI GARANTE DEL MERCATO, VAGLIANDO LE ALTERNATIVE CIRCA IL TIPO DI OFFERTA, LA SUA DIMENSIONE, IL MERCTO DI RIFERIMENTO, I TEMPI DI COLLOCAMENTO ED IL PRICING DEI TITOLI LEAD MANAGER DIRIGE ANCH ESSO IL POOL, DEDICANCOSI PIÙ ALLA PARTE DEL COLLOCAMENTO DEI TITOLI CO-MANAGER REALIZZA E GARANTISCE IL COLLOCAMENTO DEI TITOLI AL PUBBLICO RETE DISTRIBUTIVA DEGLI INTERMEDIARI REALIZZA IL COLLOCAMENTO CAPILLARE DEI TITOLI PRESSO IL PUBBLICO DEI RISPARMIATORI E DEGLI INVESTITORI

5 POSSIBILI RUOLI DELLA BANCA NELL ATTIVITÀ DI CORPORATE BANKING (CONTINUA) 5 FINANCIAL ADVISOR SI PONE COME INTERFACCIA DELLA SOCIETÀ NEI CONFRONTI DEGLI ALTRI ATTORI CON L OBIETTIVO DI TUTELARE GLI INTERESSI DELLA SOCIETÀ DEGLI AZIONISTI NELL INTERA OPERAZIONE. A TAL PROPOSITO, SPESSO ACCADE CHE IL FINANCIAL ADVISOR SI TROVI IN CONTRAPPOSIZIONE AL GLOBAL COORDIANTOR-SPONSOR PER LA FISSAZIONE DEL VALORE DI COLLOCAMENTO, MIRANDO, QUEST ULTIMO, ALLA DETERMINAZIONE DI UN PREZZO NON RISPONDENTE AL VALORE MASSIMO RICONOSCIBILE ALLA SOCIETÀ. CIÒ È DOVUTO AL FATTO CHE UN PREZZO LONTANO DA QUELLO MASSIMO RENDE SEMPLICE L ATTIVITÀ DI COLLOCAMENTO DEL GLOBAL COORDINATOR-SPONSOR IL QUALE, IN ULTIMA ANALISI, ALTRO NON È CHE IL GARANTE DELLA SOCIETÀ VERSO IL MERCATO

6 L POSIZIONAMENTO E IL FUNZIONAMENTO DELLA DIVISIONE CORPORATE BANKING ALL INTERNO DELLA BANCA 6 4. PRODUZIONE DELLE SOLUZIONI PER L IMPRESA 1. DIAGNOSI DEI FABBISOGNI DELL IMPRESA BUSINESS DIVISION CORPORATE BANKING 3. ASSEMBLAGGIO DI COMPETENZE E PRODOTTI 2. SHOPPING INTERNO DELLE COMPETENZE E DEI PRODOTTI

7 L ORGANIZZAZIONE A MATRICE DELL INVESTMENT BANKING ALL INTERNO DI UNA GLOBAL INVESTMENT BANK MERCATI GEOGRAFICI SETTORI NORD AMERICA AMERICA LATINA BANCHE TELECOM EUROPA GIAPPONE ASIA HIGH TECH ENERGIA UTILITIES PRODOTTI ADVISORY SERVICES CORPORATE FINANCE/M&A/.. SECURITIES UNDERWRITING EQUITY & DEBT/SECURITISAT./.. PRINCIPAL PRIVATE EQUITY/.. 7

8 LA MAPPA DELLE COMPETENZE NECESSARIE PER IL PRESIDIO DELLE AREE STRATEGICHE DI AFFARI NEL MERCATO DELL INVESTMENT & MERCHANT BANKING MERCHANT BANKING INVESTMENT BANKING FINANZA STRAORDINARI A (M&A RISTRUTTURAZIONI, RIALLOCAZIONE PROPRIETARIA) MERCHANT BANKING PURO (ACCESSO ALLA QUOTAZIONE) MERCHANT BANKING ALLARGATO (+ SERVIUZI CONSULENZA ANALISI DI MERCATO, ECC.) CORPORATE LENDING CAPITAL MARKET CORPORATE FINANCE COMPE- TENZE NON FINANZIA -RIE COMPE- TENZE FINANZIA -RIE STRATEGICHE ORGANIZZATIVE LEGALI E FISCALI CONOSCENZA DEGLI STRUMENTI ANALISI FINANZIARIA ANALISI DEGLI INVESTIMENTI 8

9 LA MACROSTRUTTURA DI UNA INVESTMENT BANK DI MATRICE EUROPEA 9 CREDIT SUISSE GROUP CS FINANCIAL SERVICES CS PRIVATE BANKING CS FIRST BOSTON CS ASSET MANAGEMENT INVESTMENT BANKING EQUITY MARKETS FIXED INCOME MARKETS PRIVATE EQUITY

10 COMPLEMENTARIETÀ ED ACCESSORIETÀ FRA AREE DI BUSINESS 10 AREE DI BUSINESS AREE DI COMPLEMENTARIETÀ/ACCESSORIETÀ LIVELLO DI INTEGRAZIONE CAPITAL MARKET CORPORATE FINANCE: PER L ADVISORY CONNESSA ALLA QUOTAZIONE, AL DEBT RESTRUCTURING O ALL M&A; ALTERNATIVO ALLE EMISSIONI DI CORPORATE BONDS MERCHANT BANKING: FASE PRELIMINARE/ALTERNATIVA ALLA QUOTAZIONE DI SOCIETÀ CORPORATE O DI FONDI CHIUSI MEDIO-ALTO MEDIO-BASSO CORPORATE LENDING CORPORATE FINANCE: COMPLEMENTARE PER I FINANZIAMENTI CONCESSI ALLE IMPRESE MEDIO-ALTO CORPORATE FINANCE CAPITAL MARKET: PER L ADVISORY CONNESSA ALLA QUOTAZIONE, AL DEBT RESTRUCTURING O ALL M&A; ALTERNATIVO ALLE EMISSIONI DI CORPORATE BONDS CORPORATE LENDING: COMPLEMENTARE PER I FINANZIAMENTI CONCESSI ALLE IMPRESE MERCHANT BANKING: ALTERNATIVO PER IL FINANZIAMENTO CON CAPITALE DI RISCHIO AL POSTO DI QUELLO DI DEBITO (ES. ACQUISITION FINANCING) MEDIO-ALTO MEDIO-ALTO MEDIO-BASSO

11 COMPLEMENTARIETÀ ED ACCESSORIETÀ FRA AREE DI BUSINESS (CONTINUA) 11 AREE DI BUSINESS AREE DI COMPLEMENTARIETÀ/ACCESSORIETÀ LIVELLO DI INTEGRAZIONE MERCHANT BANKING CAPITAL MARKET: COME POSSIBILE FASE PRELIMINARE/ALTERNATIVA ALLA QUOTAZIONE DI SOCIETÀ CORPORATE O DI FONDI CHIUSI CORPORATE FINANCE: ALTERNATIVO PER IL FINANZIAMENTO CON CAPITALE DI RISCHIO AL POSTO DI QUELLO DI DEBITO (ES. ACQUISITION FINANCING) MEDIO-BASSO MEDIO-BASSO

12 RELAZIONI TRA COMPETENZE, REPUTAZIONE E CREDIBILITÀ NELL ATTIVITÀ DI INVESTMENT & MERCHANT BANKING CONOSCENZE CONTATTI RELAZIONI CREDIBILITÀ SVILUPPO COMPETENZE PARTECIPAZIONI A OPERAZIONI SVILUPPO REPUTAZIONE FONTE: GATTI (1997) 12

13 13 MOTIVI CULTURALI DELLO SCARSO RICORSO AL CAPITALE DI RISCHIO DA TERZI MANCANZA DI UNA CULTURA VOLTA ALLA TRASPARENZA SOCIETARIA DIFFICOLTÀ DI RICONOSCERE IL VALORE DI MERCATO DELLA PROPRIA AZIENDA INCAPACITÀ DELL IMPRENDITORE DI ACCETTARE UNA RIDUZIONE DELLA PROPRIA PRESENZA NEL CAPITALE DELL IMPRESA VOLONTÀ DI MANTENERE LA MASSIMA LIBERTÀ NELLA GESTIONE DEI RAPPORTI FAMIGLIA-IMPRESA RIFIUTO DI RENDERE CONTO A SOCI ESTERNI

14 SVILUPPO DI IMPRESA E FASI DI INTERVENTO NEL CAPITALE DI RISCHIO SPERIMENTA- ZIONE STADIO INIZIALE AVVIO CURVA DELL ANDAMENTO REDDITUALE SVILUPPO ESPANSIONE MATURITÀ ELABORAZIONE DEL PRODOTTO COSTITUZIONE DELL AZIENDA INIZIO DELLA PRODUZIONE COSTITUZIONE E AMPLIAMENTO DEI CANALI DI VENDITA STATI DEL CICLO DI VITA DELL IMPRESA ANALISI E VALUTAZIONE DELL IDEA SVILUPPO DEL PRODOTTO INTRODUZIONE SUL MERCATO UTILE SVILUPPO DEI SISTEMI DI PRODUZIONE E DI VENDITA PIANO AZIENDALE INDUSTRIALIZ- ZAZIONE PENETRAZIONE E AFFERMAZIONE ATTRAVERSO I CLIENTI PIENA UTILIZZAZIONE DEL POTENZIALE DI MERCATO 0 ANALISI DI MERCATO PIANO DI MARKETING DETTAGLIATO PROBLEMI RICORRENTI DIFFICOLTÀ NELLA VALUTAZIONE DELL IDEA PERDITA GENERALE SFIDUCIA DEL FINANZIAMENTO RICERCA DEL MANAGEMENT ADATTO RICERCA DEL PERSONALE ADATTO COMPETIZIONE PIÙ ACCESA E DIFFICOLTÀ DI AFFERMARE UN IMMAGINE PROPRIA PRESSO IL PUBBLICO DIFFICOLTÀ DI ORGANIZZAZIONE DELLA CRESCITA DELL AZIENDA PROVENIENZA DELLE FONTI FINANZIARIE CAPITALE PUBBLICO (INTERVENTI STATALI/REGIONALI) CAPITALE PROPRIO DEL FONDATORE + CAPITALE DI DEBITO INVESTITORI ISTITUZIONALI (MERCHANT BANKS) E AUTOFINANZIAMENTO ULTERIORI FONDI DI BEBITO (BANCARIO E NON) CONSOLID. FINANZIAM. BANCARI MERCATI MOBILIARI

15 FONTE DI PROVENIENZA DELL EQUITY IN RAPPORTO ALL ETÀ DELL IMPRESA 100% 80% 60% 40% 20% 29% 29% 34% 71% 71% 66% 45% 50% 55% 50% 0% 1 ANNO 2 ANNI 3 ANNI 4 ANNI 5 ANNI % DA MERCHANT BANKING INVESTMENTS % DA ALTRE FONTI FONTE: NVCA, ECONOMIC IMPACT OF EQUITY CAPITAL STUDY 15

16 INVESTIMENTI DI PRIVATE EQUITY IN PERCENTUALE DEL PIL NEL ,60% 0,50% 0,56% 0,40% 0,30% 0,32% 0,20% 0,10% 0,18% 0,13% 0,10% 0,09% 0,00% EUROPA REGNO UNITO OLANDA FRANCIA GERMANIA ITALIA FONTE: NVCA, YEARBOOK

17 PRINCIPALI LIMITI DI INVESTIMENTO NELLE SOCIETÀ NON FINANZIARIE IN ITALIA LIMITE COMPLESSIVO LIMITE DI CONCENTRAZIONE LIMITE DI SEPARATEZZA BANCHE E GRUPPI BANCARI 15% * 3% * 15% ** BANCHE E GRUPPI ABILITATI 50% * 6% * 15% ** BANCHE SPECIALIZZATE 60% * 15% * 15% ** * LA PERCENTUALE VA CALCOLATA SUL PATRIMONIO DI VIGILANZA DELLA BANCA ** LA PERCENTUALE VA CALCOLATA SUL CAPITALE DELLA PARTECIPATA 17

18 INVESTMENTS BY STAGE OF BUSINESS DEVELOPMENT 18 MERCHANT BANKING EARLY STAGE DEVELOPMENT EXPANSION LEVEREAGED BUYOUTS AND BUY-INS SEEDCORN OTHER EARLY STAGE MBO COMBINED BUY-IN/MBO START-UP BUY-IN INSTITUTIONA L BUYOUT EXPANSION FINANCING TURNAROUNDS REFINANCING BANK DEBT SECONDARY PURCHASE

19 19 MERCHANT BANKING STRUCTURE INVESTORS FUNDS CASH RETURNS MERCHANT BANKS INVESTMENTS DIVIDENDS COMPANIES CASH FROM SALE OF INVESTMENT SALE OF INVESTMENTS (AFTER SEVERAL YEARS)

20 20 LE MACRO-FASI NELL ATTIVITÀ DI MERCHANT BANKING CESSIONE ORIGINATION ADVISORY EXECUTION DISINVESTIMENTO QUOTAZIONE

21 EXIT ROUTES 21 REPURCHASE MERCHANT BANK S INVESTMENT REPURCHASED BY MANAGEMENT TRADE SALE COMPANY SOLD TO ON INDUSTRIAL/COMMERCIAL BUYER EXIT ROUTES INVOLUNTARY EXIT COMPANY FAILS, AND GOES INTO RECEIVERSHIP/LIQUIDATION STOCK MARKET FLOTATION THIS ALLOWS THE MERCHANT BANK TO SELL ITS SHARES ON THE STOCK MARKET REFINANCING PURCHASE OF THE MERCHANT BANK S SHARES BY A LONGER- TRM INVESTMENT INSTITUTION

22 POSSIBILE ORDINE GERARCHICO DELLE IMPRESE ITALIANE LIVELLO DI RISCHIO DELL IMPRESA GRADO DI ASIMMETRIA INFORMATIVA IMPLICITA NELL ATTIVITÀ TIPICA DELL IMPRESA (A PARITÀ DI RISCHIO) DEBITO COMMERCIALE TITOLI IBRIDI AUTOFINANZIAMENTO DEBITO BANCARIO AZIONI - LIVELLO DI RISCHIO DEL TIPO DI FINANZIAMENTO + FONTE: BANCA COMMERCIALE ITALIANA, 1999, P

23 23 IL VALORE APPORTATO DALL INTERVENTO NEL CAPITALE DI RISCHIO DELLA MERCHANT BANK VANTAGGI TANGIBILI INIEZIONE DI NUOVO CAPITALE DI RISCHIO, TRA L ALTRO, MAGGIORE CAPACITÀ DI CREDITO VANTAGGI APPORTATI DALLE CARATTERISTICHE INTRINSECHE DEL CAPITALE DI RISCHIO, DEFINITO COME CAPITALE PAZIENTE (PATIENT MONEY) ORIENTAMENTO AL VALUE BASED MANAGEMENT E FOCUS SULLE STRATEGIE DI CRESCITA

24 IL VALORE APPORTATO DALL INTERVENTO NEL CAPITALE DI RISCHIO DELLA MERCHANT BANK (CONTINUA) VANTAGGI INTANGIBILI NETWORK, CIOÈ UN INSIEME DI CONTATTI E RELAZIONI DI TIPO FINANZIARIO E/O REALE PIÙ O MENO FORMALIZZATI MIGLIORAMENTO DELL IMMAGINE E DELLA REPUTAZIONE AZIENDALE, CHE PUÒ PER ESEMPIO INDURRE LE ISTITUZIONI FINANZIARIE A RIVEDERE LA LORO POLITICA CREDITIZIA (C.D. EFFETTO RATING) APPORTO DI CULTURA E DI COMPETENZE STRATEGICO-FINANZIARIE, SPESSO ASSENTI NELLE REALTÀ IMPRENDITORIALI C.D. TECNICHE O NEL PATRIMONIO DI CONOSCENZE DI UNA PMI FAMILIARE TRADIZIONALE IMPLEMENTAZIONE DI SISTEMI DI CONTROLLO PIÙ SOFISTICATI E E POLITICHE FINANZIARIE INNOVATIVE GESTIONE PROFESSIONALE ED OGGETTIVA, CON LA CREAZIONE DI UNA STRUTTURA MANAGERIALIZZATA CHE EVITI FENOMENI DI INNAMORAMENTO E DI RIDUZIONE DELL IMPRESA A ONE MAN SHOW E CONTRIBUISCA ALLA NETTA DISTINZIONE TRA INTERESSI PERSONALI ED INTERESSI AZIENDALI ASSISTENZA E CONSULENZA CONTINUA, IN PARTICOLARE NEL PROCESSO DI QUOTAZIONE 24

AIM Italia. Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani

AIM Italia. Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani AIM Italia Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani Perché AIM Italia I mercati di Borsa Italiana AIM Italia si aggiunge all offerta di mercati regolamentati di Borsa Italiana MTA MTF 3 Perché

Dettagli

Perché AIM Italia? (1/2)

Perché AIM Italia? (1/2) AIM Italia Perché AIM Italia? (1/2) AIM Italia si ispira ad un esperienza di successo già presente sul mercato londinese Numero di società quotate su AIM: 1,597 Di cui internazionali: 329 Quotazioni su

Dettagli

Venture Capitalist: chi sono, cosa fanno e a cosa servono

Venture Capitalist: chi sono, cosa fanno e a cosa servono Venture Capitalist: chi sono, cosa fanno e a cosa servono Ing. Stefano Molino Investment Manager Innogest SGR SpA Torino, 31 Marzo 2011 Venture Capital: che cos è? L attività di investimento istituzionale

Dettagli

Costruire uno Spin-Off di Successo. Non fidarsi mai dei professori

Costruire uno Spin-Off di Successo. Non fidarsi mai dei professori Costruire uno Spin-Off di Successo Non fidarsi mai dei professori Spin-Off da Università: Definizione Lo Spin-Off da Università è in generale un processo che, partendo da una tecnologia disruptiva sviluppata

Dettagli

Nicola Romito. Esperienza. Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it

Nicola Romito. Esperienza. Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it Nicola Romito Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it Esperienza Presidente at Power Capital aprile 2013 - Presente (1 anno 4 mesi) * Consulenza per gli investimenti, gestione di portafoglio

Dettagli

Garnell Garnell Garnell

Garnell Garnell Garnell Il veliero Garnell è un grande esempio di capacità di uscire dagli schemi, saper valutare il cambio di rotta per arrivare serenamente a destinazione, anche nei contesti più turbolenti Il 14 agosto 1919

Dettagli

Nuova finanza per la green industry

Nuova finanza per la green industry Nuova finanza per la green industry Green Investor Day / Milano, 9 maggio 2013 Barriere di contesto a una nuova stagione di crescita OSTACOLI PER LO SVILUPPO INDUSTRIALE Fine degli incentivi e dello sviluppo

Dettagli

Evoluzione Risk Management in Intesa

Evoluzione Risk Management in Intesa RISCHIO DI CREDITO IN BANCA INTESA Marco Bee, Mauro Senati NEWFIN - FITD Rating interni e controllo del rischio di credito Milano, 31 Marzo 2004 Evoluzione Risk Management in Intesa 1994: focus iniziale

Dettagli

Sfide strategiche nell Asset Management

Sfide strategiche nell Asset Management Financial Services Banking Sfide strategiche nell Asset Management Enrico Trevisan, Alberto Laratta 1 Introduzione L'attuale crisi finanziaria (ed economica) ha significativamente inciso sui profitti dell'industria

Dettagli

SALARY SURVEY 2015. Banking & Insurance. Specialists in banking & insurance recruitment www.michaelpage.it. Banking & Insurance

SALARY SURVEY 2015. Banking & Insurance. Specialists in banking & insurance recruitment www.michaelpage.it. Banking & Insurance SALARY SURVEY 2015 Banking & Insurance Banking & Insurance Specialists in banking & insurance recruitment www.michaelpage.it Banking & Insurance Salary Survey 2015 Gentili clienti, abbiamo il piacere di

Dettagli

Gentili clienti, abbiamo il piacere di presentarvi i nuovi studi di retribuzione relativi all anno 2012.

Gentili clienti, abbiamo il piacere di presentarvi i nuovi studi di retribuzione relativi all anno 2012. 3 Michael Page Salary Survey 2012 - Banking 4 Gentili clienti, abbiamo il piacere di presentarvi i nuovi studi di retribuzione relativi all anno 2012. Michael Page, quale leader nella ricerca e selezione

Dettagli

Le piattaforme di investimento alternativo nel quadro regolatorio italiano ed europeo: il caso di Epic

Le piattaforme di investimento alternativo nel quadro regolatorio italiano ed europeo: il caso di Epic XVI Convention IBAN Dall Entrepreneurship al Capitale di Rischio dei Business Angels Le piattaforme di investimento alternativo nel quadro regolatorio italiano ed europeo: il caso di Epic Guido Ferrarini

Dettagli

IL FINANZIAMENTO ALLE IMPRESE INNOVATIVE Quale ruolo per il sistema bancario?

IL FINANZIAMENTO ALLE IMPRESE INNOVATIVE Quale ruolo per il sistema bancario? IL FINANZIAMENTO ALLE IMPRESE INNOVATIVE Quale ruolo per il sistema bancario? Anna Florio Dipartimento di Ingegneria Gestionale Politecnico di Milano anna.florio@polimi.it Maggio 2003 1 IL FINANZIAMENTO

Dettagli

Caratteristiche del Fondo

Caratteristiche del Fondo Caratteristiche del Fondo EQUI MEDITERRANEO FUND e un fondo costituito sotto forma di SICAV SIF ed è un comparto dedicato della piattaforma EQUI SICAV - SIF, una Società a capitale Variabile Lussemburghese

Dettagli

GUIDA PRATICA AL CAPITALE DI RISCHIO

GUIDA PRATICA AL CAPITALE DI RISCHIO GUIDA PRATICA AL CAPITALE DI RISCHIO Avviare e sviluppare un impresa con il venture capital e il private equity GUIDA PRATICA AL CAPITALE DI RISCHIO Indice 1. Perché una guida...4 2. L investimento nel

Dettagli

IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT

IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT I MINIBOND: nuovi canali di finanziamento alle imprese a supporto della crescita e dello sviluppo 15Luglio 2015 IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT Dr. Gabriele Cappellini Amministratore Delegato Fondo Italiano

Dettagli

R E A L E S T A T E G R U P P O R I G A M O N T I. C O M

R E A L E S T A T E G R U P P O R I G A M O N T I. C O M REAL ESTATE GRUPPORIGAMONTI.COM 2 Rigamonti Real Estate La scelta giusta è l inizio di un buon risultato Rigamonti Founders Rigamonti REAL ESTATE Società consolidata nel mercato immobiliare, con più di

Dettagli

IL SETTORE ASSICURATIVO E IL FINANZIAMENTO DELLE IMPRESE

IL SETTORE ASSICURATIVO E IL FINANZIAMENTO DELLE IMPRESE IL SETTORE ASSICURATIVO E IL FINANZIAMENTO DELLE IMPRESE ALCUNE CONSIDERAZIONI A MARGINE DELLA REVISIONE DELLE NORME SUGLI INVESTIMENTI A COPERTURA DELLE RISERVE TECNICHE CONVEGNO SOLVENCY II 1 PUNTI PRINCIPALI

Dettagli

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI Il presente documento (di seguito Policy ) descrive le modalità con le quali vengono trattati gli ordini, aventi ad oggetto strumenti finanziari,

Dettagli

LETTERA AGLI AZIONISTI E AI PARTNER DI DIGITAL MAGICS

LETTERA AGLI AZIONISTI E AI PARTNER DI DIGITAL MAGICS Milano, 29 gennaio 2014 LETTERA AGLI AZIONISTI E AI PARTNER DI DIGITAL MAGICS Carissimi Azionisti e Partner, Il 2013 per noi è stato un anno entusiasmante. Abbiamo completato con successo il nostro progetto

Dettagli

MTA. Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni

MTA. Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni MTA Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni L accesso ai mercati dei capitali ha permesso a Campari di percorrere una strategia di successo per l espansione e lo sviluppo del proprio

Dettagli

BNY MELLON INVESTMENT MANAGEMENT

BNY MELLON INVESTMENT MANAGEMENT BNY MELLON INVESTMENT MANAGEMENT COMPETENZE SPECIALIZZATE E SOLIDITÀ DI UN GRANDE LEADER MONDIALE RISERVATO A INVESTITORI PROFESSIONALI 2 UN GRANDE GRUPPO AL VOSTRO SERVIZIO BNY Mellon Investment Management

Dettagli

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014 Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano Agosto 2014 Banca Generali in pillole Banca Generali è uno degli assetgathererdi maggior successo e in grande crescita nel mercato italiano, con oltre

Dettagli

Orc Trading: tecnologia innovativa per far crescere il vostro business. Matteo Carcano Milano, 13 Aprile, 2010

Orc Trading: tecnologia innovativa per far crescere il vostro business. Matteo Carcano Milano, 13 Aprile, 2010 Orc Trading: tecnologia innovativa per far crescere il vostro business Matteo Carcano Milano, 13 Aprile, 2010 2 Agenda 17.00 17.15 Introduzione Matteo Carcano Orc Software 17.15 17.30 Le opportunità di

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018 IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018 Nel 2013 ingresso in 11 startup, di cui 6 startup innovative, una cessione, una

Dettagli

Governance e performance nei servizi pubblici locali

Governance e performance nei servizi pubblici locali Governance e performance nei servizi pubblici locali Anna Menozzi Lecce, 26 aprile 2007 Università degli studi del Salento Master PIT 9.4 in Analisi dei mercati e sviluppo locale Modulo M7 Economia dei

Dettagli

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI ALBERTO AGAZZI GENERALI IMMOBILIARE ITALIA Alberto Agazzi è nato a Milano il 18/06/1977 ed laureato in Ingegneria Edile presso il Politecnico

Dettagli

Presentazione Istituzionale Ottobre 2012

Presentazione Istituzionale Ottobre 2012 Società e Servizi di IR Presentazione Istituzionale Ottobre 2012 Noi Siamo una società indipendente di consulenza specializzata in Investor Relations e Comunicazione d Impresa. Siamo una giovane realtà,

Dettagli

Real Consultant Srl Company Profile

Real Consultant Srl Company Profile Ooooo Real Consultant Srl Company Profile a company Regulated by RICS (The Royal Institution of Chartered Surveyors) Aprile, 2013 Indice REAL CONSULTANT - COMPANY PROFILE REAL CONSULTANT IL NOSTRO PROFILO

Dettagli

Circolare N.175 del 27 Novembre 2013

Circolare N.175 del 27 Novembre 2013 Circolare N.175 del 27 Novembre 2013 PMI. Tutte le informazioni per la quotazione in borsa online Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che ABI, AIFI, ASSIREVI, ASSOGESTIONI, ASSOSIM,

Dettagli

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock Costruirsi una rendita I principi d investimento di BlackRock I p r i n c i p i d i n v e s t i m e n t o d i B l a c k R o c k Ottenere una rendita è stato raramente tanto difficile quanto ai giorni nostri.

Dettagli

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Lezione di Corporate e Investment Banking Università degli Studi di Roma Tre Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Massimo Caratelli, febbraio 2006 ma.caratelli@uniroma3.it

Dettagli

Quotazione in borsa e minibond: quali concrete opportunità per le PMI Sebastiano Di Diego e Fabrizio Micozzi

Quotazione in borsa e minibond: quali concrete opportunità per le PMI Sebastiano Di Diego e Fabrizio Micozzi Quotazione in borsa e minibond: quali concrete opportunità per le PMI Sebastiano Di Diego e Fabrizio Micozzi Corporate finance advisory and strategy consulting 1. Le priorità delle PMI italiane Quali sono

Dettagli

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità Armundia Group è un azienda specializzata nella progettazione e fornitura di soluzioni software e consulenza specialistica per i settori dell ICT bancario, finanziario ed assicurativo. Presente in Italia

Dettagli

XII Incontro OCSE su Mercati dei titoli pubblici e gestione del debito nei mercati emergenti

XII Incontro OCSE su Mercati dei titoli pubblici e gestione del debito nei mercati emergenti L incontro annuale su: Mercati dei Titoli di Stato e gestione del Debito Pubblico nei Paesi Emergenti è organizzato con il patrocinio del Gruppo di lavoro sulla gestione del debito pubblico dell OECD,

Dettagli

Risparmiatori italiani combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale.

Risparmiatori italiani combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale. Risparmiatori italiani combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale. Questo il risultato di una ricerca di Natixis Global Asset Management, secondo cui di fronte a questo dilemma si

Dettagli

Eccellenza nel Credito alle famiglie

Eccellenza nel Credito alle famiglie Credito al Credito Eccellenza nel Credito alle famiglie Innovazione e cambiamento per la ripresa del Sistema Paese Premessa La complessità del mercato e le sfide di forte cambiamento del Paese pongono

Dettagli

1 BI Business Intelligence

1 BI Business Intelligence K Venture Corporate Finance Srl Via Papa Giovanni XXIII, 40F - 56025 Pontedera (PI) Tel/Fax 0587 482164 - Mail: info@kventure.it www.kventure.it 1 BI Business Intelligence Il futuro che vuoi. Sotto controllo!

Dettagli

AIM Italia / Mercato Alternativo del Capitale

AIM Italia / Mercato Alternativo del Capitale AIM Italia / Mercato Alternativo del Capitale Agenda I II III AIM Italia Il ruolo di Banca Finnat Track record di Banca Finnat 2 2 Mercati non regolamentati Mercati regolamentati AIM Italia Mercati di

Dettagli

SEB Asset Management. Il processo di investimento e la selezione degli asset: come creare un percorso ottimale

SEB Asset Management. Il processo di investimento e la selezione degli asset: come creare un percorso ottimale SEB Asset Management Il processo di investimento e la selezione degli asset: come creare un percorso ottimale Fabio Agosta, Responsabile Commerciale Europa Meridionale & Medio Oriente SEB Stockholm Enskilda

Dettagli

Corso di Asset and liability management (profili economico-aziendali) Il patrimonio di vigilanza e la misurazione del rischio di credito

Corso di Asset and liability management (profili economico-aziendali) Il patrimonio di vigilanza e la misurazione del rischio di credito Università degli Studi di Parma Corso di Asset and liability management (profili economico-aziendali) Il patrimonio di vigilanza e la misurazione del rischio di credito Prof.ssa Paola Schwizer Anno accademico

Dettagli

In breve Febbraio 2015

In breve Febbraio 2015 In breve In breve Febbraio 2015 La nostra principale responsabilità è rappresentata dagli interessi dei nostri clienti. Il principio per tutti i soci è essere disponibili ad incontrare i clienti, e farlo

Dettagli

LA QUOTAZIONE IN BORSA

LA QUOTAZIONE IN BORSA LA QUOTAZIONE IN BORSA Facoltà di Economia dell'università di Parma 20 febbraio 2012 Martino De Ambroggi L attività del broker Equity Sales & Trading Equity Research Francesco Perilli (CEO) Investment

Dettagli

Qual è il fine dell azienda?

Qual è il fine dell azienda? CORSO DI FINANZA AZIENDALE SVILUPPO DELL IMPRESA E CREAZIONE DI VALORE Testo di riferimento: Analisi Finanziaria (a cura di E. Pavarani) - McGraw-Hill - 2001 Cap. 9 1 Qual è il fine dell azienda? Massimizzare

Dettagli

Modelli organizzativi dei General Partner nel Private Equity

Modelli organizzativi dei General Partner nel Private Equity Con il patrocinio di: Modelli organizzativi dei General Partner nel Private Equity O.M.Baione, V.Conca, V. Riccardi 5 luglio 2012 Sponsor: Tipologia d indagine Interviste dirette e questionari inviati

Dettagli

POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI. Versione 9.0 del 09/03/2015. Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015

POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI. Versione 9.0 del 09/03/2015. Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015 POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Versione 9.0 del 09/03/2015 Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015 1 INDICE PREMESSA... 3 1. Significato di Best Execution... 3 2. I Fattori di

Dettagli

SCHEMA DI DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC del Carso

SCHEMA DI DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC del Carso SCHEMA DI DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC del Carso LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento

Dettagli

PREMIO LE FONTI - CEO SUMMIT & AWARDS 2015: TRA I VINCITORI BNP PARIBAS IP, GENERALI, INTESA SANPAOLO, VERSACE E RAI

PREMIO LE FONTI - CEO SUMMIT & AWARDS 2015: TRA I VINCITORI BNP PARIBAS IP, GENERALI, INTESA SANPAOLO, VERSACE E RAI Rassegna Stampa PREMIO LE FONTI - CEO SUMMIT & AWARDS 2015: TRA I VINCITORI BNP PARIBAS IP, GENERALI, INTESA SANPAOLO, VERSACE E RAI 12 Giugno 2015 Scritto da: Redazione Grande successo per la prima serata

Dettagli

Economia monetaria e creditizia. Slide 3

Economia monetaria e creditizia. Slide 3 Economia monetaria e creditizia Slide 3 Ancora sul CDS Vincolo prestatore Vincolo debitore rendimenti rendimenti-costi (rendimenti-costi)/2 Ancora sul CDS dove fissare il limite? l investitore conosce

Dettagli

INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI

INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI 1) GENERALITA In conformità a quanto previsto dalla Direttiva 2004/39/CE (cd Direttiva Mifid), la Banca ha adottato tutte le misure

Dettagli

BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management

BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management Gli aspetti maggiormente apprezzabili nell utilizzo di BOARD sono la tempestività nel realizzare ambienti di analisi senza nessun tipo di programmazione

Dettagli

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di Sintesi - Documento adottato con delibera del Consiglio di Amministrazione del 07/07/ 2009 Ai sensi degli artt, 45-46-47-48 del Regolamento

Dettagli

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano www.pwc.com/it Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano giugno 2013 Sommario Il contesto di riferimento 4 Un modello di evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il

Dettagli

Fabio Ciarapica Director PRAXI ALLIANCE Ltd

Fabio Ciarapica Director PRAXI ALLIANCE Ltd Workshop Career Management: essere protagonisti della propria storia professionale Torino, 27 febbraio 2013 L evoluzione del mercato del lavoro L evoluzione del ruolo del CFO e le competenze del futuro

Dettagli

LOAN CAPITAL UNION. - Finanziamenti. - Mutui/Leasing. - Rating Basilea2

LOAN CAPITAL UNION. - Finanziamenti. - Mutui/Leasing. - Rating Basilea2 LCU BROKER -Schede- LOAN CAPITAL UNION - M&A - Private Equity - Finanziamenti - Family Office - IPO - Start up - Mutui/Leasing - Trends Analysis - MBO - APF - Rating Basilea2 - Trading Platform - Tesoreria

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C.

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C. DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI

STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI 1 INTRODUZIONE Il Consiglio di Amministrazione di Kairos Julius Baer Sim (di seguito la KJBSIM ) ha approvato il presente documento al fine di formalizzare

Dettagli

Perché esistono gli intermediari finanziari

Perché esistono gli intermediari finanziari Perché esistono gli intermediari finanziari Nella teoria economica, l esistenza degli intermediari finanziari è ricondotta alle seguenti principali ragioni: esigenza di conciliare le preferenze di portafoglio

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno (delibera CdA 17 Dicembre 2012) LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive

Dettagli

Finanza per la crescita: corporate bond e strumenti alternativi. kpmg.com/it

Finanza per la crescita: corporate bond e strumenti alternativi. kpmg.com/it Finanza per la crescita: corporate bond e strumenti alternativi kpmg.com/it Indice 1 Lo scenario di riferimento 4 2 Le opportunità del Decreto Sviluppo 2012 6 Obiettivi e finalità generali Strumenti di

Dettagli

Pronti per la Voluntary Disclosure?

Pronti per la Voluntary Disclosure? Best Vision GROUP The Swiss hub in the financial business network Pronti per la Voluntary Disclosure? Hotel de la Paix, 21 aprile 2015, ore 18:00 Hotel Lugano Dante, 22 aprile 2015, ore 17:00 Best Vision

Dettagli

Risparmio gestito in Italia: trend ed evoluzione dei modelli di business kpmg.com/it

Risparmio gestito in Italia: trend ed evoluzione dei modelli di business kpmg.com/it Advisory Risparmio gestito in Italia: trend ed evoluzione dei modelli di business kpmg.com/it Indice Premessa 4 Executive Summary 6 1 2 3 Il trend del risparmio gestito prima e dopo la crisi finanziaria

Dettagli

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

42 relazione sono esposti Principali cui Fiat S.p.A. e il Gruppo fiat sono esposti Si evidenziano qui di seguito i fattori di o o incertezze che possono condizionare in misura significativa l attività

Dettagli

MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI)

MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI) MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI) - 1 - LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento

Dettagli

Documento di sintesi "STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI"

Documento di sintesi STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Documento di sintesi "STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI" Documento del 1 aprile 2011 1 1 INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Fornite ai sensi degli

Dettagli

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n.

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n. Iccrea Banca S.p.A. Istituto Centrale del Credito Cooperativo STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48

Dettagli

Facciamo emergere i vostri valori.

Facciamo emergere i vostri valori. Facciamo emergere i vostri valori. www.arnerbank.ch BANCA ARNER SA Piazza Manzoni 8 6901 Lugano Switzerland P. +41 (0)91 912 62 22 F. +41 (0)91 912 61 20 www.arnerbank.ch Indice Banca: gli obiettivi Clienti:

Dettagli

Osservazioni del sistema bancario italiano sul documento del Comitato di Basilea Second Working Paper on Securitisation

Osservazioni del sistema bancario italiano sul documento del Comitato di Basilea Second Working Paper on Securitisation ASSOCIAZIONE BANCARIA ITALIANA Osservazioni del sistema bancario italiano sul documento del Comitato di Basilea Second Working Paper on Securitisation 20 Dicembre 2002 1 L ABI ha esaminato con uno specifico

Dettagli

Strategie ISOVOL nella costruzione di

Strategie ISOVOL nella costruzione di FOR PROFESSIONAL INVESTORS Strategie ISOVOL nella costruzione di portafogli diversificati I vantaggi di un approccio fondato sulla contribuzione al rischio EFPA Italia Meeting 2014 Agenda Inter-temporal

Dettagli

Gruppo Sansedoni Società di servizi e investimenti. Ottobre 2013

Gruppo Sansedoni Società di servizi e investimenti. Ottobre 2013 Gruppo Sansedoni Società di servizi e investimenti Ottobre 2013 1 Una storia tangibile dal 1999 al 2007 Nascita 1999 Sansedoni viene costituita con atto di scissione parziale di un compendio immobiliare

Dettagli

COMUNICATO STAMPA INTESA SANPAOLO: RISULTATI CONSOLIDATI AL 31 DICEMBRE 2014

COMUNICATO STAMPA INTESA SANPAOLO: RISULTATI CONSOLIDATI AL 31 DICEMBRE 2014 COMUNICATO STAMPA INTESA SANPAOLO: RISULTATI CONSOLIDATI AL 31 DICEMBRE 2014 FORTE AUMENTO DELLA REDDITIVITÀ, SUPERIORE AGLI OBIETTIVI DEL PIANO DI IMPRESA 2014-2017. PROPOSTA DI DIVIDENDI CASH PER 1,2

Dettagli

CERVED RATING AGENCY. Politica in materia di conflitti di interesse

CERVED RATING AGENCY. Politica in materia di conflitti di interesse CERVED RATING AGENCY Politica in materia di conflitti di interesse maggio 2014 1 Cerved Rating Agency S.p.A. è specializzata nella valutazione del merito creditizio di imprese non finanziarie di grandi,

Dettagli

Comunicato Stampa. Methorios Capital S.p.A.

Comunicato Stampa. Methorios Capital S.p.A. Comunicato Stampa Methorios Capital S.p.A. Approvata la Relazione Semestrale Consolidata al 30 giugno 2013 Acquistato un ulteriore 16,2% del capitale di Astrim S.p.A. Costituzione della controllata Methorios

Dettagli

Presentazione societaria

Presentazione societaria Eurizon Capital Eurizon Capital Presentazione societaria Eurizon Capital e il Gruppo Intesa Sanpaolo Banca dei Territori Asset Management Corporate & Investment Banking Banche Estere 1/12 Eurizon Capital

Dettagli

Granducato del Lussemburgo, 15 marzo 2013. Il consiglio di amministrazione di IVS Group S.A. approva i risultati al 31 dicembre 2012

Granducato del Lussemburgo, 15 marzo 2013. Il consiglio di amministrazione di IVS Group S.A. approva i risultati al 31 dicembre 2012 COMUNICATO STAMPA Granducato del Lussemburgo, 15 marzo 2013. Il consiglio di amministrazione di IVS Group S.A. approva i risultati al 31 dicembre 2012 Il Consiglio di Amministrazione di IVS Group S.A.

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI CASSA RURALE RURALE DI TRENTO

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI CASSA RURALE RURALE DI TRENTO DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI LA NORMATIVA MIFID CASSA RURALE RURALE DI TRENTO Marzo 2014 La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

Valutazione di intangibili e impairment

Valutazione di intangibili e impairment IMPAIRMENT EVIDENZE DAI MEDIA ITALIANI Valutazione di intangibili e impairment -Valutazione di attività immateriali in aziende editoriali -Valutazioni per impairment test 1 La valutazione di asset si ha

Dettagli

Guida ai servi finanziari Glossario

Guida ai servi finanziari Glossario ABS (Asset Backed Security) Acquisition Finance Affluent Agente pagante Alfa di Jensen Aliquota di imposta marginale (marginal tax rate) Ammortamento Ammortamento anticipato Analisi fattoriale Tipi di

Dettagli

DOCUMENTO DI CONSULTAZIONE SULLA DISTRIBUZIONE DI PRODOTTI COMPLESSI AI CLIENTI RETAIL

DOCUMENTO DI CONSULTAZIONE SULLA DISTRIBUZIONE DI PRODOTTI COMPLESSI AI CLIENTI RETAIL DOCUMENTO DI CONSULTAZIONE SULLA DISTRIBUZIONE DI PRODOTTI COMPLESSI AI CLIENTI RETAIL Le osservazioni al documento di consultazione dovranno pervenire entro il 21 Luglio 2014 on-line per il tramite del

Dettagli

SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014)

SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014) SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014) 1. LA NORMATVA DI RIFERIMENTO. La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento europeo nel 2004

Dettagli

COMUNICATO STAMPA INTESA SANPAOLO: RISULTATI CONSOLIDATI AL 31 MARZO 2015

COMUNICATO STAMPA INTESA SANPAOLO: RISULTATI CONSOLIDATI AL 31 MARZO 2015 COMUNICATO STAMPA INTESA SANPAOLO: RISULTATI CONSOLIDATI AL 31 MARZO 2015 FORTE AUMENTO DELLA REDDITIVITÀ, SUPERIORE AGLI OBIETTIVI DEL PIANO DI IMPRESA 2014-2017. ELEVATA PATRIMONIALIZZAZIONE, LARGAMENTE

Dettagli

SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras

SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras 2 Introduzione Le architetture basate sui servizi (SOA) stanno rapidamente diventando lo standard de facto per lo sviluppo delle applicazioni aziendali.

Dettagli

Informativa ai partecipanti dei fondi comuni di investimento BancoPosta

Informativa ai partecipanti dei fondi comuni di investimento BancoPosta Informativa ai partecipanti dei fondi comuni di investimento BancoPosta Il nuovo Regolamento Intermediari n. 16190/2007 emanato dalla Consob ed il Regolamento congiunto del 29 ottobre 2007 emanato da Banca

Dettagli

BSI E GLI EXTERNAL ASSET MANAGER. PIÙ DI UNA COLLABORAZIONE, DEDIZIONE E PASSIONE.

BSI E GLI EXTERNAL ASSET MANAGER. PIÙ DI UNA COLLABORAZIONE, DEDIZIONE E PASSIONE. BANCHIERI SVIZZERI DAL 1873 BSI E GLI EXTERNAL ASSET MANAGER. PIÙ DI UNA COLLABORAZIONE, DEDIZIONE E PASSIONE. INSIEME CON UN UNICO OBIETTIVO: LA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE 04.C.08 EAM Gestori Esterni_IT.qxd:-

Dettagli

EVOLUZIONE DEL RAPPORTO TRA BANCHE E PICCOLE-MEDIE IMPRESE ITALIANE: INQUADRAMENTO TEORICO ED EVIDENZE EMPIRICHE

EVOLUZIONE DEL RAPPORTO TRA BANCHE E PICCOLE-MEDIE IMPRESE ITALIANE: INQUADRAMENTO TEORICO ED EVIDENZE EMPIRICHE STUDI E NOTE DI ECONOMIA 2/2001 EVOLUZIONE DEL RAPPORTO TRA BANCHE E PICCOLE-MEDIE IMPRESE ITALIANE: INQUADRAMENTO TEORICO ED EVIDENZE EMPIRICHE CLAUDIO GIANNOTTI * 1. Introduzione Il sistema finanziario

Dettagli

Definizione di investment banking e commercial banking e finalità delle presenti FAQ

Definizione di investment banking e commercial banking e finalità delle presenti FAQ Domande frequenti (Frequently Asked Questions - FAQ) su argomenti selezionati in materia di antiriciclaggio di denaro nel contesto dell'investment banking e del commercial banking Preambolo Il Gruppo Wolfsberg

Dettagli

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di sintesi -

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di sintesi - Direttiva 2004/39/CE "MIFID" (Markets in Financial Instruments Directive) Direttiva 2006/73/CE - Regolamento (CE) n. 1287/2006 Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di sintesi

Dettagli

LA VALUTAZIONE ECONOMICA DEL PORTAFOGLIO BREVETTUALE

LA VALUTAZIONE ECONOMICA DEL PORTAFOGLIO BREVETTUALE LA VALUTAZIONE ECONOMICA DEL PORTAFOGLIO BREVETTUALE Prof. MARCO GIULIANI Docente di Economia Aziendale Università Politecnica delle Marche Socio LIVE m.giuliani@univpm.it Jesi, 11 ottobre 2013 1 Prime

Dettagli

PROCESSO FINANZA Data approvazione Versione 25 ottobre 2007 v.0.1 19 novembre 2009 v.0.2 16 settembre 2010 v.0.3 25 novembre 2010 v.0.

PROCESSO FINANZA Data approvazione Versione 25 ottobre 2007 v.0.1 19 novembre 2009 v.0.2 16 settembre 2010 v.0.3 25 novembre 2010 v.0. SINTESI DELLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI PROCESSO FINANZA Data approvazione Versione 25 ottobre 2007 v.0.1 19 novembre 2009 v.0.2 16 settembre 2010 v.0.3 25 novembre 2010 v.0.4 1 La Markets

Dettagli

30 anni di storia a servizio degli imprenditori

30 anni di storia a servizio degli imprenditori Rev. Gen. 2012 30 anni di storia a servizio degli imprenditori 7 agosto 2015 Company Profile Company Profile Indice dei contenuti 1. Chi siamo 2. Banca Finint a) Private Banking b) Finanza Strutturata

Dettagli

LUSSEMBURGO, UN CENTRO DI ECCELLENZA PER IL WEALTH MANAGEMENT INTERNAZIONALE

LUSSEMBURGO, UN CENTRO DI ECCELLENZA PER IL WEALTH MANAGEMENT INTERNAZIONALE LUSSEMBURGO, UN CENTRO DI ECCELLENZA PER IL WEALTH MANAGEMENT INTERNAZIONALE Moderatore: Giuliano Bidoli Head of Tax, Experta Corporate and Trust Services S.A. Relatori: Massimo Contini Senior Relationship

Dettagli

Strategia di Trasmissione degli Ordini Versione n. 02

Strategia di Trasmissione degli Ordini Versione n. 02 Strategia di Trasmissione degli Ordini Versione n. 02 Approvata con delibera CdA del 04/09/ 09 Fornite ai sensi dell art. 48 c. 3 del Regolamento Intermediari Delibera Consob 16190/2007. LA NORMATIVA MIFID

Dettagli

. T. I. P. O. TIP - PRE IPO S.P.A.

. T. I. P. O. TIP - PRE IPO S.P.A. Milano, 4 giugno 2014 Perché TIPO? 1. Esiste un mercato potenziale interessante 2. Le imprese italiane hanno bisogno di equity 3. Attuale disponibilità di liquidità UNA CHIUSURA PROATTIVA DEL CIRCUITO

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca di Credito Cooperativo San Marco di Calatabiano

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca di Credito Cooperativo San Marco di Calatabiano DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca di Credito Cooperativo San Marco di Calatabiano (Ultimo aggiornamento:10.04.2013) LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial

Dettagli

Lussemburgo Lo strumento della cartolarizzazione e il suo regime fiscale

Lussemburgo Lo strumento della cartolarizzazione e il suo regime fiscale Lussemburgo Lo strumento della cartolarizzazione e il suo regime fiscale www.bsp.lu Dicembre 2013 1 Con la Legge 22 marzo 2004, il Lussemburgo si è dotato, di uno strumento legislativo completo che ha

Dettagli

GAM. I nostri servizi di società di gestione

GAM. I nostri servizi di società di gestione GAM I nostri servizi di società di gestione Una partnership con GAM assicura i seguenti vantaggi: Forniamo sostanza e servizi di società di gestione in Lussemburgo Offriamo servizi di alta qualità abbinati

Dettagli

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Edizione 20141015 Pagina 1 di 16 INDICE 1 PREMESSE... 3 1.1 INTRODUZIONE... 3 1.2 CURA DELL'INTERESSE DEL CLIENTE... 3 1.2.1 Determinazione del

Dettagli

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A.

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A. COMMISSIONE NAZIONALE PER LE SOCIETÀ E LA BORSA Ufficio Mercati Alla cortese attenzione del dott. Salini Telefax n. 06 8477 757 Ufficio OPA Alla cortese attenzione della dott.sa Mazzarella Telefax n. 06

Dettagli