E.S.Co. Energy Service Company

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "E.S.Co. Energy Service Company"

Transcript

1 E.S.Co. Energy Service Company

2 ARGOMENTI Di cosa parliamo Cosa sono le ESCo e come funzionano Come dovrebbero funzionare Meccanismi contrattuali Efficienza energetica del territorio - ESCo MISTE?

3 DI COSA PARLIAMO? DI UN MERCATO NUOVO DELLO STRUMENTO PER FARE MERCATO, LE ESCo, DI COME FUNZIONANO E DI COME POSSONO AIUTARE LA SVILUPPO SOSTENIBILE DEL TERRITORIO, SOSTITUENDO O INTEGRANDO FORME CONTRATTUALI ESISTENTI DELLA POSSIBILITA PER LE AZIENDE DEL DTT DI SFRUTTARE APPIENO QUESTO STRUMENTO DI COME PUO INTERAGIRE L INTERESSE PRIVATO CON QUELLO PUBBLICO PER MASSIMIZZARE L INTERESSE ECONOMICO DELL UNO CON GLI OBBIETTIVI DI GESTIONE DEL PUBBLICO INTERESSE DELL ALTRO LE ESCo MISTE

4 UN NUOVO MERCATO - I NEGAJOULES Development of the primary energy demand and of negajoules ( "negajoules" : energy savings calulated on the basis of 1971 energy intensity) 3000 PRIME ESCO Kyoto ESCO ITALICHE 2500 Embargo Source Enerdata 2006 RIO Mtoe Negajoules Biomass Other electricity Nuclear Gas Oil Coal La figura illustra in che modo i progressi in materia di efficienza energetica abbiano ridotto l'intensità energetica nella UE negli ultimi 35 anni e che nel 2005 i "negajoule" (ovvero il mancato consumo di energia grazie al risparmio) sono divenuti la più importante risorsa energetica individuale. Bruxelles, COM(2006)545 definitivo

5 QUANTO VALE? 4 CONTI TOE = TEP = ton equivalente di petrolio IEA (INTERNATIONAL ENERGY AGENCY) DEFINISCE 1 TEP EQUIVALENTE A: GJOULE O 11,630 MWH,PER TRADURRE IN FINANZA IL NUOVO MERCATO DEI NEGAJOULES, PER I PROFANI, USIAMO IL BARILE DI PETROLIO: 1 BARILE DI PETROLIO EQUIVALE A CIRCA 0,15 TEP - IN MEDIA 6,7 BARILI PER OGNI TEP SE SI CONSIDERA L AREA DI RISPARMIO (ANNUA) PARI A CIRCA 800 MILIONI DI TEP E UN COSTO MEDIO BARILE A $90 IL VALORE COMPLESSIVO RISULTA ESSERE PARI A 72 MILARDI DI $ ANNUI.

6 4 CONTI NESSUNO HA SMESSO DI PRODURRE E DI CONSUMARE ENERGIA, AL CONTRARIO E AUMENTATO IL CONSUMO E, IL COSTO DELLA MATERIA PRIMA, HA UN TREND COSTANTE DI CRESCITA IL RISULTATO DEL GRAFICO EVINDENZIA QUINDI CHE IL RISULTATO E FRUTTO DI SCELTE, INVESTIMENTI ECONOMICI E INNOVIONE TECNOLOGICA. LA DOMANDA E DOVE TROVO I FONDI PER FINANZIARE L ULTERIORE RISPARMIO NECESSARIO? (20% AL 2020) MOLTI I MODI, DAI FONDI STRUTTURALI EUROPEI AL MUTUO BANCARIO PER LE RISTRUTTURAZIONI.TRA QUESTI I MECCANISMI ESCo.

7 4 CONTI IL FUTURO Benché l'efficienza energetica sia migliorata considerevolmente è ancora tecnicamente e economicamente fattibile risparmiare entro il 2020 almeno il 20% dell'energia primaria totale in aggiunta ai risultati che si possono conseguire per effetto dei prezzi e grazie ai cambiamenti economici strutturali, alla naturale sostituzione delle tecnologie e alle misuregià in atto. Il maggior potenziale di risparmio energetico, con un buon rapporto costiefficacia, si ha nei settori residenziale (abitativo) e commerciale (terziario), per i quali le stime sul potenziale massimo di risparmio energetico sono rispettivamente del 27% e 30%. Per l'industria manifatturiera il potenziale globale è stimato al 25% circa e il maggiore potenziale di risparmio energetico si ha nell'ambito delle unità periferiche, quali motori, ventilatori e illuminazione.. Istituto Wuppertal 2005,. Ulteriori informazioni sono disponibili nella relazione finale della valutazione d'impatto (CLWP: 2006/TREN/032), appendice 4. Luglio 2006.

8 COSA SONO LE ESCo

9 Tracce e Indizi di E.S.Co. In ITALIA Da Strategia di Lisbona 23 ottobre 2007 Nel 2005 è stato avviato un meccanismo di titoli negoziabili, i Titoli di Efficienza Energetica (TEE) o certificati bianchi, per la promozione dell efficienza energetica negli usi finali, con l obiettivo di conseguire nel periodo un risparmio complessivo di energia primaria pari a 5,8 milioni di tep, a carico dei maggiori distributori di energia elettrica e gas. I TEE sono titoli emessi a favore dei soggetti che hanno conseguito risparmi energetici e possono essere scambiati su un apposito mercato e con contratti bilaterali. I distributori ricevono un contributo economico annuale di 100 Euro per 5 anni per ogni tep risparmiata attraverso miglioramenti nell efficienza negli usi finali. Nel primo anno di applicazione, tutti i distributori obbligati hanno conseguito i propri obiettivi, prevalentemente tramite progetti realizzati dalle ESCo controllate, e sono stati certificati incrementi di efficienza energetica per circa tonnellate equivalenti di petrolio, largamente superiori agli obiettivi prefissati. Si sono accreditate per la partecipazione al sistema oltre 550 ESCo. Dopo decenni di attività, le ESCo accreditate presso l associazione americana non superano le 50 unità. Tra cui Honeywell, Jhonson, GE, Simens, Dalkia.

10 DEFINIZIONE di ESCo Direttiva 2006/32/CE Gazzetta ufficiale n. L 114 del 27/04/ "società di servizi energetici (ESCO)": persona fisica o giuridica che fornisce servizi energetici e/o altre misure di miglioramento dell'efficienza energetica nelle installazioni o nei locali dell'utente e, ciò facendo, accetta un certo margine di rischio finanziario. Il pagamento dei servizi forniti si basa (totalmente o parzialmente) sul miglioramento dell'efficienza energetica conseguito e sul raggiungimento degli altri criteri di rendimento stabiliti; 2. "contratto di rendimento energetico": accordo contrattuale tra il beneficiario e il fornitore (di norma una ESCO) riguardante una misura di miglioramento dell'efficienza energetica, in cui i pagamenti a fronte degli investimenti in siffatta misura sono effettuati in funzione del livello di miglioramento dell'efficienza energetica stabilito contrattualmente;

11 ELEMENTI ESSENZIALI FORMA CONTRATTUALE E.P.C. (ENERGY PERFORMANCE CONTRACT) E L ELEMENTO ESSENZIALE CHE CARATTERIZZA UNA ESCo E LA DIFFERENZIA DA ALTRE FORME QUALI IL GLOBAL SERVICE, IL FACILITY MNAGEMENT, IL LEASING. IL CONTRATTO È COSTRUITO INTORNO ALLE QUANTITÀ RISPARMIATE CHE GENERANO LA FINANZA COSTRUITA ESSENZIALMENTE SUI RISPARMI ANNUI MOLTIPLICATI PER LA DURATA DEL CONTRATTO. IL CHE RENDE INDISPENSABILE UN ENERGY AUDIT PER DEFINIRE LA BASE LINE DI RIFERIMENTO TRASPARENZA E VERIFICABILITA DEI RISULTATI TRASPARENZA TECNICA CHE CONSENTE AL CLIENTE DI VERIFICARE LA RIDUZIONE DEI CONSUMI ELEMENTI TUTTI CHE CONFIGURANO UN RAPPORTO UTENTE ESCo SU BASI ASSOCIATIVE MIRANTI A UN OBBIETTIVO DI INTERESSE COMUNE

12 COME FUNZIONANO? MALE OGGI

13 Manca nella normativa italiana il recepimento dell esperienza, da cui sono derivate le definizioni e le indicazioni europee. Tra le 550 ESCo italiane, le più importanti sono derivate da: Società ex-monopoliste della produzione e della distribuzione di energia; Società di gestione del calore che si sono evolute con contratti global management; service e facility E nate come risposta al rischi di sanzione per i distributori e non per un progetto industriale basato sul mercato del risparmio possibile. Le ESCo vere e proprie che si limitano nella maggioranza dei casi ad utilizzare i contratti EPC limitatamente alla pubblica illuminazione o alla pubblica amm.zione Su queste basi anche l elettricista di casa mia può registrarsi come ESCo. NON E UN REATO MA NON E NEMMENO UNA ESCo nel senso tecnico dato dall Europa, ora, e dal mondo dell energia, prima. L atteggiamento e le abitudini consolidate impediscono un evoluzione in grado di soddisfare sia il fornitore che l utente.il rapporto che si viene a costituire non è un rapporto associativo basato sulla trasparenza.

14 COME DOVREBBE FUNZIONARE MECCANISMI CONTRATTUALI ONE STOP SHOP

15

16 COSA FA UNA ESCo Energy audit Garanzia sulla performance per tutta la durata delcontratto Progettazione e servizi di engineering Servizi di Manutenzione Costruzione e installazione Misurazione, verifica e monitoraggio dei risparmi Individuazione della finanza Training per il personale del Cliente Valutazione dei meccanismi pay from savings Assistenza tecnica nella ricerca dei finanziamenti Acquisto/produzione degli impianti Accesso ai programmi di incentivazione Project commissioning Valorizzazione della riduzione dei GHG e accesso alla finanza derivata

17 I NODI CRUCIALI Una ESCo è in grado di fornire al cliente servizi di efficienza energetica senza che questi debba sopportare l onere dell investimento tecnico Con questo meccanismo è possibile ampliare il mercato ai clienti. Perché la ESCo intervenga: Il cliente deve essere solvibile o scontabile; Le tecnologie consolidate e sicure; I consumi misurabili sia ex ante sia ex post La ESCo non deve sbagliare l audit energetico e il progetto di intervento, che sono l unico rischio che corre

18 MODELLO A RISPARMI GARANTITI MONDO FINANZA E.S.Co. FINANZIAMENTO DEL CONTRATTO CONTRATTO CON RISPARMI GARANTITI IL RISCHIO FINANZIARIO SIA PUR MINIMO E DEL CLIENTE SE I LIVELLI MINIMI DI RISPARMIO GARANTITO NON SONO RAGGIUNTI ESCO PAGA SE I RISPARMI SONO SUPERIORI IL VANTAGGIO E DEL CLIENTE CLIENTE

19 MODELLO B SHARED SAVINGS MONDO FINANZA LA ESCO ASSUME RISCHIO DI FINANZIARE IL PROGETTO SCONTO LEASE M.TERM. NESSUN OBBLIGO CONTRATTALE E.S.Co. E.S.P.C. SHARED SAVINGS IL CLIENTE PAGA ALLA ESCO LA QUOTA FISSATA IN E.S.P.C. (%) SE LA QUOTA DEI RISPARMI E INFERIORE ALLE RATE DI RIMBORSO LA ESCO PAGA DI TASCA PROPRIA CLIENTE SE I RISPARMI ECCEDONO LA QUOTA FISSATA IL SURPLUS RAPPRESENTA UN UTILE PER LA ESCO.

20 VANTAGGI PER I CLIENTI Trasferimento del rischio tecnico e finanziario delle scelte alla E.S.Co. Avere una unica interfaccia che si assuma il rischio delle scelte tecniche (E.P.C. Energy Performance Contract) e garantisca un costante aggiornamento tecnologico Assenza di investimenti - Non viene immobilizzato capitale in attività diverse dal proprio core business Immediato ritorno economico I contratti E.P.C. prevedono una suddivisione del risparmio tra E.S.Co. e cliente da subito Garanzia di un monitoraggio costante dell efficienza e certificazione dei risultati Acquisizione no cost delle tecnologie al termine del contratto e quindi acquisizione del 100% dei benefici Finestra di accesso a nuova finanza (la riduzione dei consumi genera nuova finanza) Redditività elevata Rapporto col Cliente di lunga durata Maggior numero di interventi e ampliamento del mercato VANTAGGI PER LE ESCo

21 ESAURITI, ALMENO IN PARTE, I CLIENTI MIGLIORI E LE P.A. CON I CONTRATTI CLASSICI (GLOBAL E FACILITY) RESTA IL 35-40% DEL MERCATO COSTITUITO DA: PMI (piccola e media impresa) ARTIGIANI SERVIZI TERZIARIO I CUI CONSUMI SONO IN COSTANTE CRESCITA (l Enea (Rapporto Energia Ambiente 2006) E PER I QUALI ESISTONO 3 PROBLEMI FONDAMENTALI (1) Dimensione dei progetti (2) Costi elevati per il credito rispetto all importo dell intervento, (3) Carenza di informazioni Ad oggi l unica possibilità per razionalizzare i consumi di questi soggetti è: Il ricorso all aiuto Pubblico con strumenti classici: fiscali, finanziamenti, garanzie, sanzioni, manovre tariffarie.

22 è possibile intervenire su questi soggetti senza dissanguare i fondi pubblici? Sì. Le ESCo possono creare un effetto di leverage: Combinando il supporto pubblico con il finanziamento privato generato dai risparmi conseguiti Combinando I finanziamenti pubblici e privati in un singolo strumento. L EPC Utilizzando lo strumento per negoziare con altre entità finanziarie Utilizzando la garanzia o i fondi pubblici per creare garanzie assicurative su modelli contrattuali ad hoc costruiti per tecnologie estremamente affidabili

23 L attivazione delle ESCo può indurre una rivoluzione positiva nel sistema di gestione del supporto pubblico. Non è più l utente a cercare il finanziamento, ma è la ESCo che cerca opportunità di investimento presso i clienti. Se per l utente l operazione è una tantum per la ESCo è il core business, il motivo stesso del suo esistere. Dinamiche e dinamismo diversi Considerazione che risolve un problema fondamentale collegato ai finanziamenti per questo gruppo di soggetti. Come raggiungerli e come renderli coscienti delle opportunità economiche by passando quelle ambientali.

24 ESCo MISTE Efficienza energetica del territorio Aggregazione e programmazione dell energia

25 A SPANNE (rule of thumb) Dal manuale sul LCC del DOE abbiamo estratto le due "Rules of Thumb" per la valutazione economica di un E.S.P.C.: Rule 1: The annual savings potential should be greater than $25,000 per year. Rule 2: The ESPC project term is typically two times the "simple payback" of the entire project. Saranno anche regole a spanna ma derivano da 34 anni di esperienza, il che significa che una ESCo privata opera con condizioni limite predefinite e non può scendere al di sotto di determinati livelli di investimento. Esiste una soluzione possibile per ampliare gli interventi verso il basso? Sì. Una soluzione possibile è quella di trovare un Partner che persegua obbiettivi identici, razionalizzazione degli usi, ma con fini diversi, quali ad esempio, la riduzione dell inquinamento, la moltiplicazione dei posti di lavoro, la diffusione dell industria di settore, e molti altri ancora, che che si configurano come fini di interesse pubblico. Il Partner non può essere altri che la P.A. il che porta alla costituzione di E.S.Co miste.

26 L ATTIVITA DI UNA ESCo GENERA, OLTRE AL RISPARMIO ENERGETICO, UNA SERIE DI INFORMAZIONI UTILI PER UN AMMINISTRAZIONE PUBBLICA. INFORMAZIONI CHE POSSONO INDURRE RISPARMI SOSTANZIALI PER UN ENTE PUBBLICO CHE DEVE PROGRAMMARE L ENERGIA SU UN TERRITORIO. L ENTE PUBBLICO: HA CAPACITA AGGREGATIVE CHE MANCANO AL PRIVATO PUO CANALIZZARE RISORSE SU PROGETTI CHE, PER I RITORNI ECONOMICI, NON SONO APPETIBILI DAL PRIVATO, CONSENTENDONE LA REALIZZAZIONE, AMPLIANDO COSÌ LE POSSIBILITA COMMERCIALI

27 COMPOSIZIONE DI UNA ESCO MISTA RUOLO/FUNZIONI SOCIO PUBBLICO - Promozione Aggregazione - Garanzia di credibilità - Contributi per singoli interventi SOCIO FINANZIARIO - Finanziamenti - Sconto dei contratti - OMOGEINIZZAZIONE - Cartolarizzazione dei risparmi -INTERVENTI -GESTIONE DEI DATI - AVVIO E GESTIONE DEI REGISTRI - DATABASE BASELINE RISPARMI -STANDARD CONTRATTUALI -CERTIFICAZIONI SOCI TECNICI ALTRI SOCI PRIVATI - DATABASE ASSOCIATI - AZIONI DI MARKETING

28 UN ESEMPIO DI GESTIONE DEL RISPARMIO ENERGETICO Calore Costruzione su due piani, cantina sottostante non riscaldata, interrata, per uso per civile abitazione, costruita fine anni 70. La superficie da riscaldare è di 302 m². Fabbisogno calore in Euro per anno prima degli interventi 6.644,00 Fabbisogno calore in Euro per anno dopo gli interventi 2.657,60 Risparmio 3.986,40 Interventi Isolamento termico pareti esterne passa da 0 cm a 9 cmm. Isolamento termico tetto passa da 7 cm a 21 Isolamento termico soffitto cantina passa da 0 cm. a 12 cm. Finestre sostituite con vetri isolanti termici Stima costo complessivo (IVA incl.) Prima considerazione Ci vogliono 18 anni per ammortizzare l investimento!!!! Seconda considerazione il rischio vale la candela??? Posso fidarmi??? Terza considerazione Ma allora come faccio??? (S)Vendo la casa???

29 Prima Considerazione: ammortamento in 18 anni?! ERRATO - IL CONTO ESATTO È MENO Stima costo complessivo (IVA incl.) Finanziamento PAT (30% su 60%) e siamo scesi a 14 anni di ammortamento MENO Ton CO 2 (12 * 5*100 ) circa e siamo scesi a meno di 14 anni di ammortamento MENO Detrazione max possibile IRPEF circa e siamo scesi a un ammortamento di 8,5 anni FINITO? NO Devo considerare i risparmi futuri in funzione dell aumento del costo del gasolio risparmiato

30 ammortamento in 18 anni?! Altre valutazioni? Il calcolo non può prescindere dall aspetto della dinamica dei risparmi futuri strettamente legati all andamento dei prezzi del carburante. Convinto che nessuno si pronto a scommettere su un futuro crollo dei prezzi del gasolio. Si aprono allora scenari come quello della tabella che segue: prezzo base eurolitro inflazione sul prezzo risparmio tecnico in litri valore risparmio minimo valore risparmio massimo investimento Finanziamenti PAT + CO 2 ammortamento residuo con prezzo invariato ammortamento residuo con prezzo invariato 1,10 1 1,10 1, , , , , , , ,96 2 1,10 1, , , , , ,42 3 1,10 1, , , , , ,52 4 1,10 1, , , , , ,03 5 1,10 1, , , , , ,89 6 1,10 1, , , , , ,74 7 1,10 2, , , , , ,38 8 1,10 2, , , , , ,17 9 1,10 2, , , , , ,10 2, , , , , ,10 3, , , , , ,10 3, , , , , ,10 3, , , , , ,10 4, , , , , ,10 4, , , , , ,10 5, , , , , ,29 Se leggo i risparmi correttamente e li equiparo al rendimento dei BTP scopro che l investimento In efficienza ha un rendimento maggiore!!! È un investimento che posso fare, se ho i fondi!!! E SE NON LI HO? POSSO PROPORLO A UNA ESCo Con questi dati non c è problema

31 Seconda e Terza considerazione il rischio vale la candela???? Posso fidarmi??? Ma allora come faccio??? (S)Vendo la casa??? I calcoli sulla carta sembrano sempre perfetti. E se le tecnologie utilizzate non rispondono alle aspettative? Se ad esempio invece di diminuire i consumi di litri si riducono solo della metà? Se dopo X anni le tecnologie vanno in malora? Nel primo caso rischio di raddoppiare i tempi di ammortamento. Il rischio tecnico resta mio, ho acquistato tecnologie e non il risparmio non riesco ad estinguere il mutuo, eventualmente preso, con i soli risparmi attesi! Nel secondo, se non sono stato attento a quel che firmavo, perdo finanziamenti e soldi e resto con il problema insoluto! Esiste una forma contrattuale che mi garantisca? Global service mi garantisce una temperatura di x gradi per n anni per y euro fissi all anno, e poi è difficile che ci sia qualcuno che mi fa un global sulla ristrutturazione di una abitazione. facility management idem Una polizza assicurativa? Sul mancato risparmio è difficile da fare E.P.C. È il contratto che garantisce i risparmi. È il contratto con cui le E.S.Co. si assumono i rischi al posto mio..

La questione del miglioramento dell efficienza energetica negli. usi finali in Italia: le aziende scoprono le ESCo * * *

La questione del miglioramento dell efficienza energetica negli. usi finali in Italia: le aziende scoprono le ESCo * * * La questione del miglioramento dell efficienza energetica negli usi finali in Italia: le aziende scoprono le ESCo * * * Il presente breve contributo intende dare conto di un interessante fenomeno economico/industriale,

Dettagli

TRASMETTIAMO ENERGIA: P r o g e t t o d i m o d e l l i z z a z i o n e n. 1 0 7 5 / 1 / 3 / 4 4 8 / 2 0 1 4

TRASMETTIAMO ENERGIA: P r o g e t t o d i m o d e l l i z z a z i o n e n. 1 0 7 5 / 1 / 3 / 4 4 8 / 2 0 1 4 FARE RETE PER COMPETERE SPERIMENTARE L INNOVAZIONE PER LA CRESCITA INTELLIGENTE, SOSTENIBILE E INCLUSIVA DEI SISTEMI PRODUTTIVI VENETI FONDO SOCIALE EUROPEO IN SINERGIA CON IL FONDO EUROPEO DI SVILUPPO

Dettagli

Linee Guida Efficienza Energetica

Linee Guida Efficienza Energetica Linee Guida Efficienza Energetica SOGGETTI NORMATIVE CONTRATTI - INCENTIVI domusblog.com IL BLOG DELL ENERGIA VERDE E.S.Co. o E.S.P.Co.? Il D. Lgs. 30 Maggio 2008 n.115 Attuazione della direttiva 2006/32/CE

Dettagli

ENERGIA e Normativa: innovazione e potenzialità di mercato. arch. Gaetano Fasano Unità Tecnica Efficienza Energetica -UTEE

ENERGIA e Normativa: innovazione e potenzialità di mercato. arch. Gaetano Fasano Unità Tecnica Efficienza Energetica -UTEE ENERGIA e Normativa: innovazione e potenzialità di mercato arch. Gaetano Fasano Unità Tecnica Efficienza Energetica -UTEE Modena 17 novembre 2014 400 350 Il margine di risparmio potenziale per settore

Dettagli

Efficienza energetica: guida normativa su ESCo, Esperti, contratti, diagnosi energetiche e TEE

Efficienza energetica: guida normativa su ESCo, Esperti, contratti, diagnosi energetiche e TEE Febbraio 2014 Efficienza energetica: guida normativa su ESCo, Esperti, contratti, diagnosi energetiche e TEE Nell era del risparmio energetico, le politiche e le più svariate forme di incentivo per l utilizzo

Dettagli

Efficienza energetica: motore di sviluppo economico, degli investimenti e dell occupazione Efficienza energetica: potenzialità e strumenti

Efficienza energetica: motore di sviluppo economico, degli investimenti e dell occupazione Efficienza energetica: potenzialità e strumenti Efficienza energetica: motore di sviluppo economico, degli investimenti e dell occupazione Efficienza energetica: potenzialità e strumenti arch. Gaetano Fasano Unità Tecnica Efficienza Energetica -UTEE

Dettagli

Efficienza energetica: i servizi di illuminazione

Efficienza energetica: i servizi di illuminazione Efficienza energetica: i servizi di illuminazione Aprile 2013 1Beghelli Servizi Srl Quadro normativo Nel 2007 la Commissione Europea ha introdotto degli obiettivi quantitativi in materia di efficienza

Dettagli

Azioni tecniche e strumenti finanziari per la ristrutturazione energetica degli edifici

Azioni tecniche e strumenti finanziari per la ristrutturazione energetica degli edifici Azioni tecniche e strumenti finanziari per la ristrutturazione energetica degli edifici Produzione e consumo Fonti rinnovabili Efficienza energetica e/o Fonti rinnovabili Efficienza energetica Produzione

Dettagli

Ascor International srl. Assicurare i rendimenti degli interventi di Efficienza Energetica Firenze 16 Luglio 2015

Ascor International srl. Assicurare i rendimenti degli interventi di Efficienza Energetica Firenze 16 Luglio 2015 Ascor International srl Assicurare i rendimenti degli interventi di Efficienza Energetica Firenze 16 Luglio 2015 Ascor International > Ascor International è una società di intermediazione e consulenza

Dettagli

Osservazioni e Proposte degli Amici della Terra

Osservazioni e Proposte degli Amici della Terra Amici della Terra - ONLUS Via Ippolito Nievo 62, 00153 Roma Tel. +39 06 687 53 08 / Fax +39 06 683 08 610 www.amicidellaterra.it Osservazioni e Proposte degli Amici della Terra Consultazione sul documento

Dettagli

Politiche, strategie e strumenti a livello europeo e governativo

Politiche, strategie e strumenti a livello europeo e governativo Politiche, strategie e strumenti a livello europeo e governativo Le nuove misure obbligatorie per il risparmio energetico negli edifici al 2014: patrimoni pubblici,audit energetici e strumenti di finanziamento

Dettagli

I vantaggi della riqualificazione energetica

I vantaggi della riqualificazione energetica www.arcoservizi.it I vantaggi della riqualificazione energetica Nel 2010, le famiglie europee hanno consumato quasi il 13% in più di energia rispetto al 1990, generando il 25% delle emissioni di gas a

Dettagli

Efficienza energetica e condomini Una visione di insieme. Ing. Emanuele Bulgherini Project Manager EfficiencyKNow srl

Efficienza energetica e condomini Una visione di insieme. Ing. Emanuele Bulgherini Project Manager EfficiencyKNow srl Efficienza energetica e condomini Una visione di insieme Ing. Emanuele Bulgherini Project Manager EfficiencyKNow srl Il quadro normativo sull efficienza energetica e gli strumenti incentivanti o Legge

Dettagli

ABB SACE. Titoli di Efficienza Energetica (TEE)

ABB SACE. Titoli di Efficienza Energetica (TEE) ABB SACE Titoli di Efficienza Energetica (TEE) Motivazioni per l introduzione dei TEE Dipendenza energetica dai paesi esportatori di energia Impegni assunti con la ratifica del protocollo di Kyoto Aumento

Dettagli

I SERVIZI SARTEC PER IL MIGLIORAMENTO DELL EFFICIENZA ENERGETICA. Confindustria Sardegna Meridionale 26 Settembre 2013

I SERVIZI SARTEC PER IL MIGLIORAMENTO DELL EFFICIENZA ENERGETICA. Confindustria Sardegna Meridionale 26 Settembre 2013 I SERVIZI SARTEC PER IL MIGLIORAMENTO DELL EFFICIENZA ENERGETICA Confindustria Sardegna Meridionale 26 Settembre 2013 Le principali attività SARTEC sviluppa e fornisce soluzioni innovative per le industrie

Dettagli

Progettare un mondo migliore

Progettare un mondo migliore La Energy Service Company soci del sole srl è una società di servizi energetici operante su tutto il territorio nazionale. Grazie alla collaborazione di ingegneri esperti nel settore, la E.S.Co. soci del

Dettagli

Giancarlo Giudici Politecnico di Milano giancarlo.giudici@polimi.it

Giancarlo Giudici Politecnico di Milano giancarlo.giudici@polimi.it Milano 24 novembre 2011 IL PATTO DEI SINDACI: ESPERIENZE E SOLUZIONI PRATICHE PER RAGGIUNGERE GLI OBIETTIVI DI RISPARMIO ENERGETICO E RIDUZIONE DELLE EMISSIONI Giancarlo Giudici Politecnico di Milano giancarlo.giudici@polimi.it

Dettagli

Decreto Efficienza Energetica (102/14) Implicazioni e nuove prospettive per le imprese

Decreto Efficienza Energetica (102/14) Implicazioni e nuove prospettive per le imprese Decreto Efficienza Energetica (102/14) Implicazioni e nuove prospettive per le imprese Gianluca Riu, Direttore Impianti Energia Gruppo Egea Energie a servizio del territorio 22-24 maggio 2015 mercoledì

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico Dipartimento per lo sviluppo e la coesione economica

Ministero dello Sviluppo Economico Dipartimento per lo sviluppo e la coesione economica [14/03/2013 Prot. 647] Ministero dello Sviluppo Economico Dipartimento per lo sviluppo e la coesione economica Programmazione 2014-2020 Tavolo tecnico B Valorizzazione, gestione e tutela dell ambiente

Dettagli

I PROMOTORI I DESTINATARI OBIETTIVI I SETTORI. Società di servizi energetici accreditate presso l Autorità Energia Elettrica e Gas AEGG

I PROMOTORI I DESTINATARI OBIETTIVI I SETTORI. Società di servizi energetici accreditate presso l Autorità Energia Elettrica e Gas AEGG 3 I PROMOTORI Società di servizi energetici accreditate presso l Autorità Energia Elettrica e Gas AEGG I DESTINATARI - Sistema Produttivo - Pubblica Amministrazione - Cittadini OBIETTIVI Incentivare il

Dettagli

Progetti per l efficienza energetica e meccanismi di incentivazione

Progetti per l efficienza energetica e meccanismi di incentivazione Progetti per l efficienza energetica e meccanismi di incentivazione A. D Orazio 15 maggio 2008 IEFE - UNIVERSITÀ COMMERCIALE LUIGI BOCCONI Struttura intervento Consumi energetici e cambiamento climatico

Dettagli

Independent Market Energy Saving Consulting

Independent Market Energy Saving Consulting Independent Market ALENS è ESCo certificata UNI CEI 11352 da TÜV SUD Una nuova realtà nel settore della consulenza in campo energetico, nata dall esperienza pluriennale dei soci. Independent Market Chi

Dettagli

EFFICIENZA ENERGETICA DEGLI EDIFICI PUBBLICI in Private-Public Partnership (PPP)

EFFICIENZA ENERGETICA DEGLI EDIFICI PUBBLICI in Private-Public Partnership (PPP) PROGETTO NEUTRALITA CLIMATICA EFFICIENZA ENERGETICA DEGLI EDIFICI PUBBLICI in Private-Public Partnership (PPP) dott. Fabrizio Romanelli BACKGROUND Edifici pubblici esistenti: i costi energetici pesano

Dettagli

Il decreto in sintesi

Il decreto in sintesi Sulla G.U. serie generale 165 del 18-07-2014, è stato pubblicato il decreto legislativo nr. 102 del 4 luglio 2014, attuativo della direttiva 2012/27/UE sull efficienza energetica. Il decreto è in vigore

Dettagli

I CONTRATTI DI RENDIMENTO ENERGETICO:

I CONTRATTI DI RENDIMENTO ENERGETICO: SERVIZI I CONTRATTI DI RENDIMENTO ENERGETICO: OPPORTUNITÀ ED ESPERIENZA Maurizio Bottaini Federesco (Federazione Nazionale delle Esco) Federesco BEST PRACTICE ENERGY SERVICE COMPANY, quali operatori di

Dettagli

CERTIFICATI BIANCHI:

CERTIFICATI BIANCHI: Divisione CERTIFICATI BIANCHI: UNO STRUMENTO PER FINANZIARE L EFFICIENZA ENERGETICA Ing. Alessio Schiavon Edilvi spa Divisione ESCO schiavon@edilvi.it Forum Green Economy 2014 Roma, 4/5 giugno 2014 EDILVI

Dettagli

Workshop Industria. Le iniziative per diffondere l efficienza energetica nell industria. Donata Susca Enel Distribuzione SpA

Workshop Industria. Le iniziative per diffondere l efficienza energetica nell industria. Donata Susca Enel Distribuzione SpA Workshop Industria Le iniziative per diffondere l efficienza energetica nell industria Donata Susca Enel Distribuzione SpA Agenda Titoli di efficienza energetica: contesto normativo Indagine Fire-Enel

Dettagli

Regione Piemonte Settore Sviluppo Energetico Sostenibile - Filippo BARETTI

Regione Piemonte Settore Sviluppo Energetico Sostenibile - Filippo BARETTI Workshop Efficientamento energetico nelle strutture ospedaliere e residenziali sanitarie. I contratti di rendimento energetico come strumenti/ opportunità di efficientamento energetico nelle strutture

Dettagli

Risparmio energetico ed efficienza energetica. perché l'energia più economica è quella che non si consuma

Risparmio energetico ed efficienza energetica. perché l'energia più economica è quella che non si consuma Risparmio energetico ed efficienza energetica perché l'energia più economica è quella che non si consuma L importanza dell Efficienza Energetica e del Risparmio Energetico Importazioni energetiche 2012

Dettagli

Efficienza Energetica: opportunità e ostacoli

Efficienza Energetica: opportunità e ostacoli Efficienza Energetica: opportunità e ostacoli di UBI Banca Lorenzo Fidato Milano, Il di UBI Banca 1,850 miliardi 3 miliardi di impieghi negli ultimi sette anni di accordato operativo nei settori: Infrastrutture

Dettagli

L idea. Sostenibilità. Sostenibilità economica. ambientale. Sostenibilità. sociale

L idea. Sostenibilità. Sostenibilità economica. ambientale. Sostenibilità. sociale COMPANY PROFILE 2013 L idea Green to Green srl è una società di servizi energetici nata nel 2013 dalla volontà di 3 professionisti del settore che hanno voluto trasferire le competenze maturate in una

Dettagli

ESCo Energy Service Company

ESCo Energy Service Company ESCo Energy Service Company Chi sono le ESCo. Le ESCo. (Energy Service Company) sono Società di Servizi Energetici (SSE) che realizzano progetti di ristrutturazione energetica finalizzati a ridurre al

Dettagli

L analisi dei dati energetici come nuova declinazione dell approccio BigData. Piergabriele Andreoli, Modena 24/03/2015

L analisi dei dati energetici come nuova declinazione dell approccio BigData. Piergabriele Andreoli, Modena 24/03/2015 L analisi dei dati energetici come nuova declinazione dell approccio BigData. Piergabriele Andreoli, Modena 24/03/2015 31/03/2015 è una associazione no profit per lo sviluppo energetico sostenibile del

Dettagli

L efficienza un driver strategico per il settore dell energia

L efficienza un driver strategico per il settore dell energia L efficienza un driver strategico per il settore dell energia Arturo Lorenzoni Università degli Studi di Padova Milano, 11 luglio 2013 DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA INDUSTRIALE Il potenziale di risparmio

Dettagli

ENERGY EFFICIENCY ENERGY SERVICE COMPANY ENERGY EFFICIENCY ENERGY SERVICE COMPANY ENERGY + EFFICIENCY

ENERGY EFFICIENCY ENERGY SERVICE COMPANY ENERGY EFFICIENCY ENERGY SERVICE COMPANY ENERGY + EFFICIENCY ENERGY + EFFICIENCY 1 2esco.it Il punto di riferimento per le imprese che puntano ad ottimizzare i propri consumi, attraverso il risparmio energetico. 2E Energy Efficiency è nata con lo scopo di assistere

Dettagli

Applicazione dell Allegato Energetico al Regolamento Edilizio. Riqualificazione energetica del parco edilizio privato

Applicazione dell Allegato Energetico al Regolamento Edilizio. Riqualificazione energetica del parco edilizio privato Scheda R Azione R.1 Fabbisogni energetici dell edilizia residenziale esistente Applicazione dell Allegato Energetico al Regolamento Edilizio. Riqualificazione energetica del parco edilizio privato Obiettivi

Dettagli

Aura Energy Srl Energy Service Company. Torino, 29 Ottobre 2013

Aura Energy Srl Energy Service Company. Torino, 29 Ottobre 2013 Aura Energy Srl Energy Service Company Torino, 29 Ottobre 2013 1 INDICE 1. CORE BUSINESS DI AURA ENERGY a. Attività principali b. Nuova Mission c. Ruolo della E.S.Co. 2. PROGETTI a. Principali voci di

Dettagli

Le ESCO, l energy performance contracting e il finanziamento tramite terzi

Le ESCO, l energy performance contracting e il finanziamento tramite terzi Le ESCO, l energy performance contracting e il finanziamento tramite terzi Milano, 22 novembre 2005 Napoli, 30 novembre 2005 Dario Di Santo, FIRE Premessa La Federazione Italiana per l uso Razionale dell

Dettagli

Le politiche e gli strumenti incentivanti l'efficientamento energetico degli edifici storici e monumentali

Le politiche e gli strumenti incentivanti l'efficientamento energetico degli edifici storici e monumentali Seminario «Energia e restauro: come intervenire?» Scuola Politecnica, Palermo 7 ottobre 2015 Le politiche e gli strumenti incentivanti l'efficientamento energetico degli edifici storici e monumentali Arch.

Dettagli

Risparmio energetico ed efficienza energetica. perché l'energia più economica è quella che non si consuma

Risparmio energetico ed efficienza energetica. perché l'energia più economica è quella che non si consuma Risparmio energetico ed efficienza energetica perché l'energia più economica è quella che non si consuma L importanza dell Efficienza Energetica e del Risparmio Energetico Importazioni energetiche 2012

Dettagli

INCONTRO CON I SOCI TEATRO COMUNALE BUSNELLI Dueville (VI) - 13 Maggio 2013

INCONTRO CON I SOCI TEATRO COMUNALE BUSNELLI Dueville (VI) - 13 Maggio 2013 INCONTRO CON I SOCI TEATRO COMUNALE BUSNELLI Dueville (VI) - 13 Maggio 2013 1 Il progetto Il progetto acquisti centralizzati è stato studiato da e-globalservice per offrire ai consorziati del Consorzio

Dettagli

Risparmio ed efficienza per l Università

Risparmio ed efficienza per l Università Risparmio ed efficienza per l Università Arturo Lorenzoni Università degli Studi di Padova Università degli Studi di Torino 4 giugno 2014 DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA INDUSTRIALE L intervento in sintesi

Dettagli

Settore Sviluppo Energetico Sostenibile

Settore Sviluppo Energetico Sostenibile ENERGY MANAGEMENT NEL SETTORE PUBBLICO Lo schema di Energy Performance Contracting della Regione Piemonte Torino, 26 novembre 2013 Sala Stemmi Provincia di Torino Regione Piemonte - Filippo BARETTI I CONTRATTI

Dettagli

L efficienza energetica: una priorità strategica

L efficienza energetica: una priorità strategica L efficienza energetica: una priorità strategica Workshop Efficienza Energetica e rinnovabili: rilevanza dello scenario attuale e trend Mestre, 11 febbraio 2015 Galileia, spin off dell Università degli

Dettagli

Incentivi e strumenti di finanziamento Quadro riassuntivo delle principali iniziative europee, nazionali e regionali

Incentivi e strumenti di finanziamento Quadro riassuntivo delle principali iniziative europee, nazionali e regionali ALLEGATO INCENTIVI E STRUMENTI DI FINANZIAMENTO Incentivi e strumenti di finanziamento Quadro riassuntivo delle principali iniziative europee, nazionali e regionali Programmi UE: ELENA (European Local

Dettagli

Il ruolo delle ESCo: Energy Service Company.

Il ruolo delle ESCo: Energy Service Company. S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO EFFICIENZA ENERGETICA. OPPURTUNITÀ PER IMPRESE E PROFESSIONISTI. Il ruolo delle ESCo: Energy Service Company. Claudio G. Ferrari Presidente Federesco 9 GIUGNO

Dettagli

Trieste, 29 aprile 2015 AREA Science Park Conference Hall. Regione Piemonte Settore Sviluppo Energetico Sostenibile - Filippo BARETTI

Trieste, 29 aprile 2015 AREA Science Park Conference Hall. Regione Piemonte Settore Sviluppo Energetico Sostenibile - Filippo BARETTI Settore Sviluppo Workshop Efficientamento energetico nelle strutture ospedaliere e residenziali sanitarie. I contratti di rendimento energetico come strumenti/ opportunità di efficientamento energetico

Dettagli

Nota: 3% sono i consumi energetici in Agricultura, Pesca, e altri usi Fonte: DG Energy 2012

Nota: 3% sono i consumi energetici in Agricultura, Pesca, e altri usi Fonte: DG Energy 2012 Arch. Rovena Xhaferi 16 ottobre 2015 Grosseto Comune di Grosseto La sfida energetica e Il parco immobiliare nazionale Trasporto Industria Edifici Nota: 3% sono i consumi energetici in Agricultura, Pesca,

Dettagli

Le Esco e il Finanziamento Tramite Terzi: strumenti strategici per lo sviluppo del settore dell'efficienza energetica

Le Esco e il Finanziamento Tramite Terzi: strumenti strategici per lo sviluppo del settore dell'efficienza energetica : strumenti strategici per lo sviluppo del settore dell'efficienza energetica Claudio G. Ferrari Presidente Esco Italia Erba, 04 dicembre 2009 FINANZIA ENERGIA 3-4 dicembre 2009 Lariofiere, Erba AGENDA

Dettagli

Il decreto legislativo 102/2014 sull efficienza energetica: scenari ed opportunità

Il decreto legislativo 102/2014 sull efficienza energetica: scenari ed opportunità Il decreto legislativo 102/2014 sull efficienza energetica: scenari ed opportunità Fare impresa con l efficienza energetica: il decreto legislativo 102/2014. Smart Energy Expo Verona -8 ottobre 2014 Mauro

Dettagli

CRESCERE. Titoli di Efficienza Energetica ed altri incentivi CON EFFICIENZA. Massimo Filippi Matteo Manica

CRESCERE. Titoli di Efficienza Energetica ed altri incentivi CON EFFICIENZA. Massimo Filippi Matteo Manica CRESCERE CON EFFICIENZA Titoli di Efficienza Energetica ed altri incentivi Massimo Filippi Matteo Manica DM 21 dicembre 2015 Contributi alle PMI per diagnosi energetiche e certificazione ISO 50001 Finalità

Dettagli

STEFANO D'ANCONA - AVVOCATO E ASSEGNISTA DI RICERCA DI DIRITTO AMMINISTRATIVO E DELL'ENERGIA

STEFANO D'ANCONA - AVVOCATO E ASSEGNISTA DI RICERCA DI DIRITTO AMMINISTRATIVO E DELL'ENERGIA STEFANO D'ANCONA - AVVOCATO E ASSEGNISTA DI RICERCA DI DIRITTO AMMINISTRATIVO E DELL'ENERGIA EFFICIENZA ENERGETICA: NORMATIVE ED OPPORTUNITÀPER PUBBLICA AMMINISTRAZIONE ED IMPRESE GLI STRUMENTI DI SUPPORTO

Dettagli

Efficienza energetica: le ESCo e il contratto di rendimento

Efficienza energetica: le ESCo e il contratto di rendimento Efficienza energetica: le ESCo e il contratto di rendimento energetico Avv. Luca Tiberi Mondini Rusconi Studio Legale Efficienza energetica Il valore dell efficienza energetica si sta affermando sempre

Dettagli

ESCo Energy Service Company

ESCo Energy Service Company ESCo Energy Service Company Chi sono le ESCo. Le ESCo. (Energy Service Company) sono Società di Servizi Energetici (SSE) che realizzano progetti di ristrutturazione energetica finalizzati a ridurre al

Dettagli

Competenze delle Esco per l efficienza energetica nella PA

Competenze delle Esco per l efficienza energetica nella PA Competenze delle Esco per l efficienza energetica nella PA Forum Banche e PA Roma, 30 ottobre 2014 Alessandro Pascucci - Segretario PANORAMICA Obiettivo Il contesto Cosa sono le Esco Il ruolo delle Esco

Dettagli

FARE I CONTI CON L AMBIENTE

FARE I CONTI CON L AMBIENTE Viale dell Industria 23/ A - 35129 Padova Tel 049.8908111 - Fax 049.8908199 www.sinergiespa.com - info@sinergiespa.com FARE I CONTI CON L AMBIENTE Il ruolo delle E.S.Co. nella realizzazione degli interventi

Dettagli

Il modello ESCo nell industria: una opportunità per le imprese. Ing. Giacomo Cantarella

Il modello ESCo nell industria: una opportunità per le imprese. Ing. Giacomo Cantarella Il modello ESCo nell industria: una opportunità per le imprese Ing. Giacomo Cantarella La compagine societaria Managing / Operative Partners 60% 40% Financing Partners (Misma Partecipazioni, Flow Fin,

Dettagli

Diagnosi Energetica: da obbligo normativo ad opportunità

Diagnosi Energetica: da obbligo normativo ad opportunità Energetica: da obbligo normativo ad opportunità Risparmi OBBLIGO NORMATIVO Il Decreto Legislativo 102/2014 obbliga le Grandi Imprese e le Imprese Energivore a svolgere una Energetica a norma entro il 5

Dettagli

Risparmiare si può. Energy. Service COmpany. con un Progetto Integrato di Efficientamento Energetico. Imperia, 11 luglio 2014

Risparmiare si può. Energy. Service COmpany. con un Progetto Integrato di Efficientamento Energetico. Imperia, 11 luglio 2014 Risparmiare si può con un Progetto Integrato di Efficientamento Energetico Energy Imperia, 11 luglio 2014 Service COmpany CORE BUSINESS DI AURA ENERGY Nuova mission Nel 2012 Aura Energy, conseguentemente

Dettagli

I Certificati Bianchi. Consulenze energetiche www.studiobaldini.net 1

I Certificati Bianchi. Consulenze energetiche www.studiobaldini.net 1 I Certificati Bianchi Consulenze energetiche www.studiobaldini.net 1 I due Decreti 20 Luglio 2004 del MAP hanno introdotto il meccanismo dei Certificati Bianchi (Titoli di Efficienza Energetica o TEE)

Dettagli

Le Esco e il Finanziamento Tramite Terzi

Le Esco e il Finanziamento Tramite Terzi Le Esco e il Finanziamento Tramite Terzi Strumenti strategici per lo sviluppo del settore dell efficienza energetica Convegno Energie rinnovabili ed efficienza energetica Scenari e opportunità Milano -

Dettagli

Piano d Azione per l Energia Sostenibile Incontro formativo sugli strumenti di sostegno all attuazione del PAES

Piano d Azione per l Energia Sostenibile Incontro formativo sugli strumenti di sostegno all attuazione del PAES PROMUOVERE LA SOSTENIBILITA ENERGETICA NEI COMUNI PICCOLI E MEDI Fondazione Cariplo Area Ambiente bando 2012 Piano d Azione per l Energia Sostenibile Incontro formativo sugli strumenti di sostegno all

Dettagli

finanziarie Anna Maria Pozzo Direttore Area Tecnica Federcasa Biella, 19 novembre 2009 che cos'è,, come funziona, adattamento all'alloggio sociale

finanziarie Anna Maria Pozzo Direttore Area Tecnica Federcasa Biella, 19 novembre 2009 che cos'è,, come funziona, adattamento all'alloggio sociale Il Finanziamento Tramite Terzi (FTT) che cos'è,, come funziona, adattamento all'alloggio sociale Anna Maria Pozzo Direttore Area Tecnica Federcasa Biella, 19 novembre 2009 Interventi di risparmio energetico

Dettagli

IL PROGETTO EDIFICI VIRTUOSI PER LA RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DEL PATRIMONIO EDILIZIO PUBBLICO

IL PROGETTO EDIFICI VIRTUOSI PER LA RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DEL PATRIMONIO EDILIZIO PUBBLICO IL PROGETTO EDIFICI VIRTUOSI PER LA RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DEL PATRIMONIO EDILIZIO PUBBLICO GLOBAL POWER SERVICE Il Consorzio Cev per l attuazione del Progetto EDIFICI VIRTUOSI si avvale del supporto

Dettagli

INCONTRO CON I TECNICI

INCONTRO CON I TECNICI INCONTRO CON I TECNICI Ing. GIUSEPPE DESOGUS Ing. LORENZA DI PILLA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CAGLIARI Dipartimento di Ingegneria Civile, Ambientale e Architettura L AUDIT ENERGETICO INTERVENTI E TECNOLOGIE

Dettagli

CALCOLO DEL RISPARMIO ENERGETICO IN SEGUITO ALLA SOSTITUZIONE DI UN MOTORE CON UNO A PIÙ ALTA EFFICIENZA

CALCOLO DEL RISPARMIO ENERGETICO IN SEGUITO ALLA SOSTITUZIONE DI UN MOTORE CON UNO A PIÙ ALTA EFFICIENZA CALCOLO DEL RISPARMIO ENERGETICO IN SEGUITO ALLA SOSTITUZIONE DI UN MOTORE CON UNO A PIÙ ALTA EFFICIENZA Introduzione I motori a più alta efficienza hanno minori perdite rispetto a quelli tradizionali.

Dettagli

Uniamo le energie generiamo efficienza

Uniamo le energie generiamo efficienza Uniamo le energie generiamo efficienza Il mondo dell efficienza energetica e le Energy Service Company (E.S.Co.) Università degli Studi di Bergamo Facoltà di Ingegneria Claudio G. Ferrari Presidente Federesco

Dettagli

FOTOVOLTAICO 2.0 RISPARMIO E AUTOCONSUMO FOTOVOLTAICO 2.0 SCAMBIO SUL POSTO G LI INCENTIVI SONO FINITI UN IMPIANTO O FOTOVOLTAICO OGGI CONVIENE PIÙ

FOTOVOLTAICO 2.0 RISPARMIO E AUTOCONSUMO FOTOVOLTAICO 2.0 SCAMBIO SUL POSTO G LI INCENTIVI SONO FINITI UN IMPIANTO O FOTOVOLTAICO OGGI CONVIENE PIÙ Energie Rinnovabili Energy Service Company FOTOVOLTAICO 2.0 CAMBIARE MENTALITÀ PER P RISPARMIARE RISPARMIO E AUTOCONSUMO CERTIFICATI BIANCHI FOTOVOLTAICO 2.0 AGEVOLAZIONI FISCALI SCAMBIO SUL POSTO G LI

Dettagli

Serramenti a risparmio energetico: prospettive future

Serramenti a risparmio energetico: prospettive future Serramenti a risparmio energetico: prospettive future Quanto inquiniamo? U.S.A. ogni persona produce 22 tonnellate di CO2 all anno. anno. EUROPA ogni persona produce 8 tonnellate di CO2 all anno. anno.

Dettagli

Programma di risparmio energetico

Programma di risparmio energetico Programma di risparmio energetico Ridurre gli sprechi per ottenere risparmi CO2save per T.E.E. (certificati bianchi) Energy MAnagement COmpany Chi siamo Siamo Energia&Progetti Srl una Energy MAnagement

Dettagli

Sistemi BEMS e gestione energetica evoluta degli edifici. 1 ottobre 2014

Sistemi BEMS e gestione energetica evoluta degli edifici. 1 ottobre 2014 Seminario formativo Sistemi BEMS e gestione energetica evoluta degli edifici Introduzione Bari ing. Pasquale Capezzuto 1 Efficienza energetica Energia chiave dello sviluppo sostenibile diritto strumentale

Dettagli

PUNTO ENERGIA _ Industrie o terziario di grandi dimensioni

PUNTO ENERGIA _ Industrie o terziario di grandi dimensioni PUNTO ENERGIA _ Industrie o terziario di grandi dimensioni Incentivazione del risparmio energetico nell industria tramite i Certificati Bianchi Linea Guida per accedere al contributo PREMESSA La legislazione

Dettagli

IL CONI PER L AMBIENTE

IL CONI PER L AMBIENTE 6 IL CONI PER L AMBIENTE LA POLITICA AMBIENTALE L IMPATTO AMBIENTALE DEL CONI 116 CONI BILANCIO DI SOSTENIBILITÀ 2013 IL CONI PER L AMBIENTE LA POLITICA AMBIENTALE Il CONI pone una particolare attenzione

Dettagli

Efficienza energetica: le ESCO e il contratto di rendimento energetico

Efficienza energetica: le ESCO e il contratto di rendimento energetico Efficienza energetica: le ESCO e il contratto di rendimento energetico Tel. - Fax 099-4716152 E-mail:enrico.bruno@email.it Efficienza energetica Il valore dell efficienza energetica si sta affermando sempre

Dettagli

18 settembre, Latina. Alessandro Ficarazzo Settore Sostenibilità Area QHSE Certiquality srl. a.ficarazzo@certiquality.

18 settembre, Latina. Alessandro Ficarazzo Settore Sostenibilità Area QHSE Certiquality srl. a.ficarazzo@certiquality. I Sistemi di gestione dell energia: la norma ISO 50001:11 18 settembre, Latina Alessandro Ficarazzo Settore Sostenibilità Area QHSE Certiquality srl a.ficarazzo@certiquality.it 02 80 69 17 91 QUALITY ENVIRONMENT

Dettagli

Incentivi e fondi per l'efficientamento energetico della PA: ESCO, FTT ed energy manager

Incentivi e fondi per l'efficientamento energetico della PA: ESCO, FTT ed energy manager Incentivi e fondi per l'efficientamento energetico della PA: ESCO, FTT ed energy manager Enrico Biele, FIRE Procedure per realizzare progetti di efficientamento nella Pubblica Amministrazione: FTT, EPC

Dettagli

Regione Piemonte Settore Sviluppo Energetico Sostenibile - Filippo BARETTI

Regione Piemonte Settore Sviluppo Energetico Sostenibile - Filippo BARETTI Workshop E.S.Co. ed efficientamento energetico degli edifici: un opportunità per gli operatori pubblici e privati Trieste, 13 febbraio 2014 AREA Science Park Campus di Padriciano Centro Congressi I contratti

Dettagli

I servizi ESCo a supporto dell efficienza energetica: esperienze e casi di successo. Portoferraio, 16 maggio 2014

I servizi ESCo a supporto dell efficienza energetica: esperienze e casi di successo. Portoferraio, 16 maggio 2014 I servizi ESCo a supporto dell efficienza energetica: esperienze e casi di successo Portoferraio, 16 maggio 2014 Indice Paes dell Elba Le ESCo Incentivi Case History 2 PAES dell Elba Elba, prima isola

Dettagli

Incontro con le aziende del settore industriale e terziario

Incontro con le aziende del settore industriale e terziario Comuni di Airuno, Brivio Incontro con le aziende del settore industriale e terziario Brivio, 25 giugno 2015 Sportello Energia Dal mese di maggio 2015 è aperto lo sportello energia : lo Sportello Energia

Dettagli

La politica Europea e Italiana per l Efficienza Energetica

La politica Europea e Italiana per l Efficienza Energetica La politica Europea e Italiana per l Efficienza Energetica Unità Tecnica Efficienza Energetica -UTEE Sommario Direttiva Europea sull Efficienza Energetica Strategia Energetica Nazionale (sett. 2012) 2

Dettagli

1.125 ENTI UNITI INCEV PER

1.125 ENTI UNITI INCEV PER 1.125 ENTI UNITI INCEV PER AFFRONTARE IL FUTURO Strumenti e Finanziamenti per raggiungere l obiettivo 20-20-20 ILPATTO DEISINDACI Il Patto dei Sindaci è la principale iniziativa Europea rivolta alle Autorità

Dettagli

Sintesi n.11: i contratti di prestazione energetica

Sintesi n.11: i contratti di prestazione energetica Sintesi n.11: i contratti di prestazione energetica La normativa europea e nazionale pone in capo alla Pubblica Amministrazione (PA) numerosi obblighi in termini di risparmio energetico: Pacchetto Clima

Dettagli

Avv. Richard C. Morabito

Avv. Richard C. Morabito EFFICIENZA ENERGETICA: TRA VINCOLI ED OPPORTUNITA Avv. Richard C. Morabito Partner Studio Legale Macchi di Cellere Gangemi CHI SIAMO Macchi di Cellere Gangemi è uno degli studi italiani più attivi nel

Dettagli

Dall'impostazione di un progetto di efficienza energetica al cash-in

Dall'impostazione di un progetto di efficienza energetica al cash-in Dall'impostazione di un progetto di efficienza energetica al cash-in Simone Mura Marketing & Customer Relation Coordinator simone.mura@tholosgreen.com 13 febbraio 2014 Tholos ESCo accreditata presso l'aeeg/gse

Dettagli

I Sistemi di gestione dell energia: la norma ISO 50001:11

I Sistemi di gestione dell energia: la norma ISO 50001:11 I Sistemi di gestione dell energia: la norma ISO 50001:11 25 settembre 2012, Treviso Matteo Locati Direzione Certificazione Sistemi di Gestione QHSE e compliance Product Manager Sustainability a.ficarazzo@certiquality.it

Dettagli

Energia: Minor costi maggior efficienza I MERCATI ITALIANI DELL ENERGIA

Energia: Minor costi maggior efficienza I MERCATI ITALIANI DELL ENERGIA Energia: Minor costi maggior efficienza I MERCATI ITALIANI DELL ENERGIA Assoutility srl - Assolombarda Arch. Daniela Colalillo Comune di Settala, 08 novembre 2006 Efficienza energetica e mercato liberalizzato:

Dettagli

I PRESUPPOSTI GIURIDICI DELL INIZIATIVA CON RIFERIMENTO AL CONDOMINIO. Marinella Baldi - A.E.R.E.

I PRESUPPOSTI GIURIDICI DELL INIZIATIVA CON RIFERIMENTO AL CONDOMINIO. Marinella Baldi - A.E.R.E. I PRESUPPOSTI GIURIDICI DELL INIZIATIVA CON RIFERIMENTO AL CONDOMINIO Marinella Baldi - A.E.R.E. 1 CONDOMINI INTELLIGENTI: LE QUESTIONI GIURIDICHE Le principali questioni giuridiche inerenti al progetto

Dettagli

Condomini Efficienti. Tavolo Tecnico del Protocollo d Intesa per il Patto dei Sindaci. Genova, 10 giugno 2015

Condomini Efficienti. Tavolo Tecnico del Protocollo d Intesa per il Patto dei Sindaci. Genova, 10 giugno 2015 Condomini Efficienti Tavolo Tecnico del Protocollo d Intesa per il Patto dei Sindaci Genova, 10 giugno 2015 Condomini Efficienti In Italia il 40% circa dei consumi energetici totali è attribuibile all

Dettagli

SIRAM al servizio del progresso energetico

SIRAM al servizio del progresso energetico SIRAM al servizio del progresso energetico Il Gruppo Siram in Italia SIRAM SPA Leader in Italia nei servizi energetici e multitecnologici per il mercato Pubblico e Privato sede legale Milano 4 Unità di

Dettagli

Investimenti, tecnologie e servizi incentivabili ai sensi del Fondo Energia Reggio Emilia, 1 luglio 2015

Investimenti, tecnologie e servizi incentivabili ai sensi del Fondo Energia Reggio Emilia, 1 luglio 2015 Investimenti, tecnologie e servizi incentivabili ai sensi del Fondo Energia Reggio Emilia, 1 luglio 2015 Agenda 1- Il Gruppo CertiNergy e CertiNergia 2- Il meccanismo dei Titoli di Efficienza Energetica

Dettagli

COME INTERVENIRE SUGLI IMPIANTI IN UNA VISIONE GLOBALE DELLA CITTÀ:

COME INTERVENIRE SUGLI IMPIANTI IN UNA VISIONE GLOBALE DELLA CITTÀ: COME INTERVENIRE SUGLI IMPIANTI IN UNA VISIONE GLOBALE DELLA CITTÀ: DAL DESIGN AL RISPARMIO ENERGETICO, DALLA DEFINIZIONE DELLA STRATEGIA DI GARA ALLA GESTIONE DELLA PROCEDURA Filippo Corradini SCS Consulting

Dettagli

Federesco. Le Energy Service Company. La situazione a livello nazionale e opportunità per Enti Locali

Federesco. Le Energy Service Company. La situazione a livello nazionale e opportunità per Enti Locali Federesco Le Energy Service Company La situazione a livello nazionale e opportunità per Enti Locali Seminario Efficienza energetica del patrimonio pubblico: impegni e opportunità per gli enti locali Reggio

Dettagli

Certificazione energetica negli edifici 19 luglio 2007

Certificazione energetica negli edifici 19 luglio 2007 Certificazione energetica negli edifici 19 luglio 2007 Seminario Strumenti finanziari ed incentivi a supporto del risparmio energetico Incentivi statali la Finanziaria 2007 La Finanziaria 2007 ha introdotto

Dettagli

La sfida dell efficienza e del risparmio energetico come opportunità per le PMI della provincia di Brindisi MARCO DAMIANO, DINTEC SCRL

La sfida dell efficienza e del risparmio energetico come opportunità per le PMI della provincia di Brindisi MARCO DAMIANO, DINTEC SCRL WORKSHOP Efficienza energetica e sostenibilità per un posizionamento turistico competitivo La sfida dell efficienza e del risparmio energetico come opportunità per le PMI della provincia di Brindisi MARCO

Dettagli