/ Perfect Welding / Solar Energy / Perfect Charging IL FOTOVOLTAICO CONVIENE 2.0. / Risparmio energetico e autoconsumo per un fabbisogno su misura

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "/ Perfect Welding / Solar Energy / Perfect Charging IL FOTOVOLTAICO CONVIENE 2.0. / Risparmio energetico e autoconsumo per un fabbisogno su misura"

Transcript

1 / Perfect Welding / Solar Energy / Perfect Charging IL FOTOVOLTAICO CONVIENE 2.0 / Risparmio e autoconsumo per un fabbisogno su misura

2 2 IL FOTOVOLTAICO CONVIENE 2.0: CAMBIARE MENTALITÀ PER RISPARMIARE LA BOLLETTA ELETTRICA IN ITALIA, QUESTA SCONOSCIUTA / Oggi l impianto fotovoltaico deve essere proposto partendo da un attenta analisi dei consumi effettivi del cliente. I consumi possono essere individuati nella bolletta elettrica. Ma spesso la lettura e l analisi della bolletta sono affare complesso. / Sul mercato dell energia elettrica sono presenti fornitori diversi, ognuno dei quali si rivolge al consumatore potenziale presentando le proprie innumerevoli tariffe ed offerte. Nonostante questo, la bolletta elettrica ha una struttura ben definita, indipendente dal fornitore di energia che l ha emessa: è infatti un organismo unico, l Autorità per l Energia Elettrica ed il Gas (A.E.E.G.), a definire le regole in materia. A TOTALE SERVIZI DI VENDITA (A) B TOTALE SERVIZI DI RETE (B) C TOTALE IMPOSTE (C)

3 3 PER RISPARMIARE SULLA BOLLETTA, BISOGNA SAPERLA LEGGERE! / Quali sono le cose da sapere per poter risparmiare sui propri consumi energetici? Ecco le voci che compongono la spesa sostenuta dal consumatore per l energia elettrica: A) SERVIZI DI VENDITA / Rappresentano la voce di costo più ampia (oltre il 50%) della bolletta. Comprendono i servizi e le attività che il fornitore sostiene per acquistare e rivendere l energia al cliente. È su questa voce che si registrano le principali differenze tra le offerte dei fornitori e di conseguenza la possiblità di risparmiare per il consumatore. Si suddividono a loro volta in: (A1) PREZZO DELL ENERGIA: è il costo per l acquisto dell energia elettrica, molto variabile da cliente a cliente in base all offerta commerciale scelta. (A2) PREZZO DI COMMERCIALIZZAZIONE E VENDITA: è la spesa che il fornitore sostiene per rifornire il proprio cliente. (A3) PREZZO DI DISPACCIAMENTO: comprende la spesa per le attività di mantenimento in costante equilibrio del sistema elettrico, che assicurano che ad ogni quantitativo di elettricità prelevato dalla rete corrisponda un uguale quantitativo di immissione dagli impianti produttivi (tra cui gli impianti fotovoltaici). B) SERVIZI DI RETE / Sono le tariffe di trasporto e di distribuzione locale dell energia elettrica, e comprendono anche la gestione dei contatori. La tariffa per i servizi di rete viene fissata dall A.E.E.G. in maniera uniforme su tutta Italia. All interno dei servizi di rete una delle voci principali è: ONERI GENERALI DI SISTEMA: dettagliati in bolletta una sola volta l anno, servono per pagare oneri introdotti da leggi e decreti diversi. Gli oneri generali di sistema sono: / componente A2: smantellamento delle centrali elettronucleari dismesse; / componente A3: incentivazione della produzione di energia elettrica degli impianti da fonti rinnovabili e assimilate (cogenerazione, calore recuperabile dai fumi di scarico e da impianti termici, elettrici o da processi industriali, impianti che usano gli scarti di lavorazione del petrolio); / componente A4: regimi tariffari speciali (di cui beneficiano anche le Ferrovie dello Stato); / componente A5: attività di ricerca e sviluppo finalizzata all innovazione tecnologica di interesse generale del sistema elettrico; / componente AS: adozione di misure di tutela tariffaria per i clienti del settore elettrico in stato di disagio; / componente UC4: integrazioni tariffarie alle imprese elettriche minori; / componente UC7: misure ed interventi per la promozione dell efficienza energetica negli usi finali; / componente MCT: misure di compensazione territoriale a favore dei siti che ospitano centrali nucleari e impianti del ciclo del combustibile nucleare, fino al definitivo smantellamento degli impianti. (C) IMPOSTE Si dividono in: ACCISA: applicata alla quantità di energia consumata (indipendentemente dal fornitore scelto) IVA: applicata sul totale della bolletta (servizi di vendita + servizi di rete + accise). È pari al 10% per i clienti con uso domestico, al 22% per usi diversi. Fonte: Autorità per l Energia Elettrica ed il Gas

4 4 I CONSUMI INDICATI IN BOLLETTA / Il costo totale della bolletta è quindi una somma in cui le singole voci incidono in maniera diversa. I consumi vengono rilevati differenziandoli su tre diverse fasce orarie. Questo perché la domanda di energia elettrica è diversa a seconda dell ora e del giorno. / Le ore in cui la domanda è più alta sono denominate ore di punta o F1, e sono le ore in cui acquistare energia costa mediamente di più. Sia i consumi del periodo di riferimento della bolletta sia i consumi annuali (effettivi o stimati) sono pubblicati nella bolletta in base alla suddivisione per fascia oraria: F1, F2 o F3. Alcuni fornitori di energia applicano invece tariffe biorarie, raggruppando i consumi di fascia F2 e F3. / Questa suddivisione per fasce dei consumi dell utente consente di analizzare con precisione le abitudini d uso del cliente che quindi può: / Valutare sistemi di risparmio sulla base delle proprie abitudini di utilizzo dell energia elettrica. / Se possibile, valutare la possibilità di allocare in maniera più efficiente i propri consumi, ad esempio utilizzando i carichi (elettrodomestici, macchinari e dispositivi elettrici in genere) negli orari in cui è in grado di produrre in maniera autonoma l energia con il proprio impianto fotovoltaico, senza necessità di acquistarla. L IMPIANTO FOTOVOLTAICO GARANTISCE IL MASSIMO RISPARMIO SULL INTERO COSTO DELLA BOLLETTA / Il Fotovoltaico conviene perchè consente di ridurre globalmente la propria bolletta energetica! Oltre a far diminuire l incidenza della voce di costo dell energia, l impianto fotovoltaico ha effetto positivo sull intera bolletta in quanto tutte le altre voci sono calcolate percentualmente sulla quota energia. / Come è possibile avere un impianto fotovoltaico che sia realmente tarato sul proprio fabbisogno? Ecco i passi da fare: / Familiarizzare con la bolletta dell energia elettrica; / Profilare un identikit dell utente con bolletta alla mano sulla base dei suoi consumi di energia annuali e divisi sulle tre fasce orarie; / Creare la taglia di impianto fotovoltaico ideale, ovvero quella realmente necessaria per contribuire il più possibile alla riduzione dei consumi. FASCE ORARIE DI CONSUMO La rilevazione delle lettura del contatore viene differenziata su tre diverse fasce orarie: lunedì - venerdì F3 F2 sabato F3 domenica F1 (ORE DI PUNTA): / Dal lunedì al venerdì dalle ore 8.00 alle ore F2 (ORE INTERMEDIE): / Dal lunedì al venerdì dalle ore 7.00 alle ore 8.00 e dalle ore alle ore / Il sabato dalle ore 7.00 alle ore F1 F2 F3 F2 F3 F3 F3 (ORE FUORI PUNTA): / Dal lunedì al sabato dalle ore alle ore 7.00 e dalle ore alle ore / Tutte le ore della domenica e dei giorni festivi

5 / RISPARMIO E AUTOCONSUMO / / AGEVOLAZIONI FISCALI CERTIFICATI BIANCHI / / SCAMBIO SUL POSTO / / IL FOTOVOLTAICO CONVIENE 2.0 / / / EFFICIENZA ENERGETICA

6 6 I BENEFICI DEL FOTOVOLTAICO NELL ERA POST-INCENTIVI RISPARMIO E AUTOCONSUMO / Per «autoconsumo» si intende l utilizzo dell energia elettrica generata dal proprio impianto fotovoltaico nell istante in cui viene prodotta. È fondamentale che l impianto fotovoltaico sia progettato in modo da ottimizzare il proprio autoconsumo. AGEVOLAZIONI FISCALI / Detrazione fiscale 50% per le persone fisiche e ammortamento come bene immobile per le persone giuridiche sono le agevolazioni che permettono di recuperare una buona parte della spesa sostenuta per la realizzazione dell impianto FV sotto forma di riduzione dalle tasse. SCAMBIO SUL POSTO / L energia prodotta ma non consumata non è persa, ma ha un valore che viene ripagato. Lo «scambio sul posto» è il meccanismo di compensazione tra il valore dell energia acquistata e il valore di quella prodotta ed immessa in rete. EFFICIENZA ENERGETICA / Partendo da un attenta analisi della bolletta un impianto fotovoltaico può contribuire ad una concreta e tangibile riduzione dell intero costo della bolletta energetica. Il fotovoltaico è prerogativa fondamentale di un sistema efficiente che possa limitare l acquisto di energia elettrica dalla rete. CERTIFICATI BIANCHI / Per impianti fino a 20 kw per il settore residenziale, agricolo e terziario, c è la possibilità di usufruire dei Certificati Bianchi. Si tratta di un meccanismo di incentivazione per interventi di efficienza energetica che consentono la riduzione dei consumi di energia primaria.

7 7 OTTIMIZZARE L AUTOCONSUMO PER GARANTIRE IL MASSIMO RISPARMIO / L autoconsumo è l utilizzo dell energia elettrica generata dal proprio impianto fotovoltaico nell istante in cui viene prodotta. La quota di autoconsumo varia a seconda della tipologia di utente: residenziale, commerciale o industriale. / L energia elettrica prodotta dall impianto fotovoltaico durante il giorno può essere utilizzata in due modi: / Autoconsumo, ovvero energia consumata nel momento stesso della sua produzione. In questo caso il momento di produzione dell energia coincide con la richiesta di corrente da parte dei dispositivi presenti nell abitazione, nell ufficio, nell azienda su cui è presente l impianto FV. / Immissione in rete: nel caso in cui non ci sia richiesta di energia quando l impianto fotovoltaico sta producendo, l energia in eccesso viene ceduta al gestore di rete rendendola così disponibile per altri utenti. / Aumentare l autoconsumo significa ottenere un risparmio perché in questo modo si riduce la quantità di energia acquistata dalla rete elettrica al prezzo imposto dal fornitore (prezzo gravato dai costi di distribuzione e dispacciamento, dalle imposte, ecc.). L autoconsumo dell energia prodotta con il proprio impianto fotovoltaico permette quindi di ridurre il costo sostenuto per la bolletta energetica! Come ottimizzare il proprio autoconsumo: / Gestendo in modo più efficiente i dispositivi elettrici (lavatrice, lavastoviglie, ecc.), slittando i propri consumi nelle fasce temporali in cui l impianto produce: di giorno anziché di notte. / Integrando il fotovoltaico con nuove tecnologie, come le pompe di calore. / Utilizzando sistemi di immagazzinamento dell energia prodotta e non consumata all istante. COME FUNZIONA L AUTOCONSUMO IL PROPRIETARIO DELL IMPIANTO FV OTTIMIZZA I PROPRI CONSUMI NELLE FASCE ORARIE IN CUI L IMPIANTO È IN FUNZIONE L ENERGIA PRODOTTA A COSTO ZERO CON L IMPIANTO FV VIENE UTILIZZATA PER I PROPRI CONSUMI QUANDO VIENE PRODOTTA SUFFICIENTE ENERGIA ELETTRICA DALL IMPIANTO FV NON C È PRELIEVO DI ENERGIA DALLA RETE. QUINDI NON SI PAGA NULLA AL FORNITORE

8 8 LE AGEVOLAZIONI FISCALI RIDUCONO SIGNIFICATIVAMENTE I COSTI DELL IMPIANTO FOTOVOLTAICO / L Agenzia delle Entrate prevede delle agevolazioni per le persone fisiche (privati) che effettuano interventi di ristrutturazione edilizia. Questi interventi comprendono l installazione di impianti FV. Per le persone giuridiche (aziende) l impianto FV costituisce un bene immobile all attività d impresa e come tale può essere oggetto di ammortamento. Detrazione fiscale 50% per le persone fisiche. / Può essere richiesta per tutti gli impianti: / Con una potenza massima pari a 20 kw, che soddisfino bisogni energetici per uso domestico. / Le cui spese di realizzazione siano pari al massimo a per unità immobiliare / La legge 90/2013 in vigore dal 4 agosto, che ha convertito Il DL 63/2013, ha prorogato al 31 dicembre 2013 la detrazione fiscale al 50% per gli interventi di ristrutturazione edilizia, che comprendono la realizzazione di impianti fotovoltaici. Nell art.15 della legge si esplicita l impegno del governo a trasformare questi incentivi selettivi in incentivi a carattere strutturale. / Sarà necessario effettuare il pagamento per l intervento tramite bonifico bancario o postale con un apposita causale. Per usufruire della detrazione, sarà poi sufficiente indicare nella dichiarazione dei redditi i dati catastali dell immobile. La detrazione sarà ripartita in 10 quote annuali di pari importo. Ammortamento come bene immobile per le persone giuriche. / La Circolare 46/E di luglio 2007 dell Agenzia delle Entrate chiarisce che le aziende che acquistano un impianto fotovoltaico hanno il diritto di ammortizzare il costo totale sostenuto per la realizzazione dell impianto FV, in quanto si tratta di un bene immobile all attività svolta. / Nel piano di investimento aziendale l impianto fotovoltaico va quindi in ammortamento come tutti gli altri beni strumentali all attività. Ciò che si recupera è pari al 31,4% della spesa sostenuta per l impianto (IRES 27,5% + IRAP 3,9%). / Il coefficiente di ammortamento applicabile è del 4%, pertanto la spesa dell impianto si può ammortizzare in 25 anni. COME FUNZIONANO I BENEFICI FISCALI PERSONE FISICHE. GLI IMPIANTI FV CON POTENZA FINO A 20 KW, RIENTRANO NEL REGIME DI DETRAZIONE FISCALE 50% PREVISTO PER GLI INTERVENTI DI RISTRUTTURAZIONE EDILIZIA. IL 50% DELLA SPESA SOSTENUTA PER LA REALIZZAZIONE DELL IMPIANTO FV VIENE RESO IN 10 QUOTE ANNUALI DI PARI IMPORTO, SOTTO FORMA DI DETRAZIONE DALLE TASSE PERSONE GIURIDICHE. L IMPIANTO FV UTILIZZATO COSTITUISCE BENE IMMOBILE ALL ATTIVITÀ SVOLTA. L IMPRESA PUÒ QUINDI DEDURRE LE QUOTE DI AMMORTAMENTO COMMISURATE AL COSTO DI ACQUISTO/REALIZZAZIONE, PER UN COEFFICIENTE DI AMMORTAMENTO PARI AL 4% ANNUO. LA SPESA SI AMMORTIZZA IN 25 ANNI Per informazioni e procedure da rispettare si rimanda all Agenzia delle Entrate.

9 9 LO SCAMBIO SUL POSTO: LA VALORIZZAZIONE DELL ENERGIA CHE NON VIENE AUTOCONSUMATA / Lo scambio sul posto è il meccanismo (regolato dal GSE*) di compensazione economica tra il valore dell energia acquistata dalla rete (per esempio la sera o la notte, quando l impianto FV non produce) e il valore di tutta l energia prodotta dall impianto FV, non autoconsumata ed immessa in rete. / Maggiore è la quota di autoconsumo, maggiori saranno i risparmi. Ma che fine fa l energia che non si autoconsuma? / Tutta l energia prodotta, ma non autoconsumata, viene immessa nella rete elettrica. L energia elettrica ceduta alla rete viene così resa disponibile per le altre utenze che necessitano di energia in quel momento. / Attenzione: lo scambio tra energia immessa e energia prelevata non è alla pari. Il valore economico dell energia ceduta alla rete viene definito sulla base di una formula matematica che dipende da fattori quali la zona di mercato, la fascia oraria di vendita o immissione, ecc. In poche parole, l energia che viene acquistata dal fornitore ha un determinato valore economico, mentre l energia che viene immessa in rete ne ha uno inferiore. Ma la cosa importante è che viene comunque riconosciuto un valore all energia non autoconsumata, ma immessa in rete. / L utente pagherà tutte le bollette per il totale dell energia prelevata e riceverà dal GSE* un contributo in conto scambio (CS) sotto forma di liquidazione delle eccedenze o di sconto sulla bolletta. *Il G.S.E., o Gestore dei Servizi Energetici, è la società che si occupa dell erogazione degli incentivi economici per la produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili; svolge attività di informazione per promuovere la cultura dell uso dell energia sostenibile. COSÌ FUNZIONA LO SCAMBIO SUL POSTO L ENERGIA PRODOTTA DALL IMPIANTO FV MA NON AUTOCONSUMATA VIENE IMMESSA IN RETE E MISURATA DAL CONTATORE L UTENTE PRELEVA DALLA RETE L ENERGIA DI CUI HA BISOGNO QUANDO L IMPIANTO NON PRODUCE O NON PRODUCE ABBASTANZA: QUESTA ENERGIA VIENE PAGATA IN BOLLETTA IL GSE RIMBORSA ALL UTENTE L ENERGIA PRELEVATA DALLA RETE NEI LIMITI DELL ENERGIA IMMESSA IN RETE. SE, NELL ANNO SOLARE, L ENERGIA IMMESSA È MAGGIORE DI QUELLA PRELEVATA, IL GSE LIQUIDA LE ECCEDENZE Il contributo in conto scambio viene riconosciuto per impianti di potenza fino a 200 kw.

10 10 IL FOTOVOLTAICO, TECNOLOGIA A SERVIZIO DELL EFFICIENZA ENERGETICA / Un miglioramento a livello di efficienza energetica avviene quando si consuma meno energia per ottenere uno stesso risultato. Per fare questo, è necessario utilizzare tecnologie sempre più avanzate e sistemi di ottimizzazione dei consumi. L utente che esegua interventi di miglioramento dell efficienza energetica avrà un vantaggio economico concreto, che si manifesta attraverso il risparmio per le spese energetiche. / L ottimizzazione dell autoconsumo è la premessa fondamentale per diminuire la quantità di energia utilizzata. Il fotovoltaico convive perfettamente all interno di un sistema di maggior efficienza energetica degli edifici, esigenza primaria a livello ambientale, sociale e aziendale. / Il fotovoltaico è una parte necessaria per il completamento dell intero sistema dell edificio o dell unità abitativa, in quanto può essere combinato con diversi componenti tecnologicamente efficienti. / Un esempio concreto: il fotovoltaico garantisce efficienza energetica in combinazione con sistemi che utilizzano l energia, quali: pompa di calore, piastre ad induzione, pannelli radianti e caldaie ibride. L energia elettrica prodotta con l impianto FV può essere utilizzata per il riscaldamento/raffrescamento mediante pompe di calore. Il funzionamento della pompa di calore può essere programmato e gestito in maniera intelligente, coordinandolo con i momenti di produzione dell impianto FV. / In futuro, si potrà integrare il proprio impianto fotovoltaico con soluzioni di accumulo nel breve periodo. I sistemi di accumulo offrono la possibilità di stoccare l energia che non viene autoconsumata. Quest energia verrà poi resa disponibile quando c è richiesta da parte dei dispositivi elettrici ma non c è la massima potenza generata dall impianto. IL FV PER L EFFICIENZA ENERGETICA IL FOTOVOLTAICO FORNISCE ENERGIA PULITA E A COSTO ZERO, DA UTILIZZARE IN COMBINAZIONE CON NUOVE TECNOLOGIE EFFICIENTI DAL PUNTO DI VISTA ENERGETICO GRAZIE A SISTEMI DI GESTIONE ENERGETICA, COME ENERGY MANAGER ED ENERGY MANAGEMENT RELAY, È POSSIBILE ATTIVARE I DISPOSITIVI ELETTRONICI QUANDO LA PRODUZIONE DALL IMPIANTO FOTOVOLTAICO È ELEVATA INCREMENTARE L EFFICIENZA ENERGETICA AUMENTANDO L AUTOCONSUMO PER UN RISPARMIO ELEVATO

11 11 TEE TITOLI DI EFFICIENZA ENERGETICA O CERTIFICATI BIANCHI / Il meccanismo dei TEE prevede l incentivazione di tutti gli interventi di efficienza energetica che consentono la riduzione dei consumi di energia primaria (combustibili fossili), senza limitazione al settore di intervento. / Cos è il meccanismo dei TEE o Certificati Bianchi È ancora, di fatto, una forma di incentivo, previsto anche per impianti FV fino a 20 kw. Dato che si tratta di un meccanismo piuttosto complesso, si rimanda alla normativa prevista. Per semplificarlo, di seguito spieghiamo le fasi necessarie per l ottenimento dei TEE: / Certificati Bianchi =TEE=Incentivo per efficienza energetica / A chi è rivolto. A persone fisiche e giuridiche (famiglie e imprese) per impianto FV - residenziale/agricolo/terziario - inferiore a 20 Kw. / Come si ottiene: un azienda o un privato richiede la realizzazione di un impianto fino a 20 kw. Contestualmente chiede anche l ottenimento dei Certificati Bianchi o TEE. Tale richiesta può essere fatta da una ESCO*. Quindi, viene richiesto il Certificato Bianco alla AEEG** e al GSE***. Il Certificato Bianco viene autorizzato dal GSE e trasferito alla ESCO: la ESCO provvede a negoziare il Certificato Bianco presso il GME e lo trasforma in denaro. La ESCO provvede a riconoscere all azienda/privato quando è stato riconosciuto. / Quanto: i Certificati Bianchi variano a seconda della Provincia di realizzazione dell impianto. Le Province sono suddivise in 5 diverse fasce. I Certificati Bianchi sono incentivi annuali riconosciuti per 5 anni totali. Per fare un esempio che permette di capirne la portata, una fascia media x un impianto da 19,5 kw gode di un contributo annuale di circa che, in cinque anni, diventano / ESCO chi è, cosa fa: Energy Service Company è una società di servizi che, tra l altro, permette ad aziende e privati, di trasformare i Certificati Bianchi/TEE in denaro. Alcune di esse sono anche in grado di anticipare tutti i CB in un unica rata al momento dell ottenimento del GSE**** al richiedente. / Contributi e fiscalità / I Certificati Bianchi si possono cumulare con altri incentivi regionali, locali e comunitari per intervento di efficientamento. / Le detrazioni fiscali per efficientamento (ECOBONUS) e/o ristrutturazioni non si possono cumulare con i C.B. e con finanziamenti statali in conto capitale. / I TEE non possono essere richiesti se l impianto FV ha ottenuto incentivazione con i diversi Conti Energia. / È invece consentito accedere al meccanismo dei certificati qualora si intendono stipulare con il GSE le convenzioni per lo Scambio Sul Posto o per il Ritiro dedicato. *Energy Service Company **Autorità Energia Elettrica e Gas ***Gestore Servizi Elettrici ****Gestore Mercato Elettrico COME FUNZIONANO I CERTIFICATI BIANCHI È UN INCENTIVAZIONE A TUTTI GLI EFFETTI DI UN IMPIANTO FV LA RICHIESTA VIENE FATTA DALL INSTALLATORE AL GSE TRAMITE UN ENTE ACCREDITATO (AD ESEMPIO UNA ESCO) IL CERTIFICATO BIANCO EMESSO VIENE VENDUTO AL GESTORE DEI MERCATI ENERGETICI IL CORRISPETTIVO VIENE PAGATO AL TITOLARE DELL IMPIANTO IN 5 ANNI (ES. PER 10 E 20 KW) POSSONO ESSERE RICHIESTI PER IMPIANTI FINO A 20KW

12 12 IL SIMULATORE DI FRONIUS, LO STRUMENTO PIÙ ADATTO PER CALCOLARE LA TAGLIA IDEALE DI UN IMPIANTO FV / Il simulatore di Fronius permette di calcolare la taglia ideale di un impianto FV partendo dai reali consumi energetici del cliente nelle singole fascie orarie (F1, F2, F3). Il calcolatore sviluppa in automatico i flussi di cassa tenendo conto dei benefici derivanti da un impianto fotovoltaico (risparmio in bolletta, contributo in conto scambio, agevolazione fiscale) e delle uscite (costo dell impianto, spese varie). / il simulatore è disponibile per il download su sito di Fronius

13 13 IL SIMULATORE NEL DETTAGLIO Il simulatore è un file Excel composto da tre fogli, elaborato da Fronius e verificato da ingegneri ed esperti finanziari: / Inserimento dati, è dedicato all installatore per l inserimento dei dati del cliente al quale vuol sottoporre l offerta di un impianto FV. I campi in giallo sono quelli a cura dell installatore, da compilare in base alle caratteristiche del cliente. I primi dati fondamentali che l installatore deve inserire sono: / Producibilità annua, ovvero quanti kwh/kwp può produrre l impianto fotovoltaico nella zona di installazione / Privato o Azienda Parte I / Analisi dei consumi. Con bolletta del cliente alla mano, si inseriscono i suoi consumi nelle tre fasce F1, F2 ed F3. Nella casella seguente il simulatore mostra la taglia più adatta dell impianto per l ottimizzazione dell autoconsumo. Parte II / Dati dell impianto da realizzare. I dati obbligatori da inserire in questa sezione sono: taglia dell impianto da realizzare, il costo /kwh del gestore di energia elettrica della sua zona (es. Enel), indicazione in % sul degrado dei pannelli FV. Parte III / Autoconsumo stimato per fasce. In questa parte viene visualizzata la produzione di energia elettrica dell impianto FV: viene chiesto di stimare l autoconsumo per fasce in base al profilo del cliente, il simulatore indica dei valori medi di autoconsumo. N.B. Ruolo dell installatore è di educare il cliente ad utilizzare l energia prodotta dall impianto sfruttando al meglio i dispositivi che migliorano l autoconsumo (Fronius Energy Management Relè, Fronius Datamanager). Parte IV / Risparmio. Vengono visualizzati i benefici dell impianto FV da realizzare: Risparmio in bolletta + contributo per scambio sul posto. Parte V / I costi di impianto. L installatore deve indicare in questa sezione il costo al kwp dell impianto FV oltre alle spese varie annuali per gestione pratiche, manutenzione, etc. (a discrezione dell installatore). Parte VI / Finanziamento. In caso si voglia finanziare l impianto (al 100%), in questa sezione si inserisce il tasso di interesse e la durata del finanziamento. Parte VII / Benefici fiscali. Il simulatore calcola i benefici fiscali di cui gode l impianto FV a seconda che il cliente sia un PRIVATO o un AZIENDA. Parte VIII /Flussi di cassa. Questa sezione illustra nel dettaglio i flussi di cassa generati dall impianto FV, comprendendo tutti gli scenari possibili. / Report per cliente no finanziamento, riassume i dati della simulazione in cifre e grafici per dare in un unico colpo d occhio il rientro dell investimento al cliente finale. / Report per cliente con finanziamento, riassume i dati della simulazione in cifre e grafici qualora il cliente scelga di ricorrere ad un finanziamento. Es. di caso non finanziato. Compilati tutti i dati sopra indicati, il simulatore prevede due fogli nei quali sviluppa, in base alle informazioni inserite, un report che l installatore può direttamente mostrare al suo cliente finale. Il simulatore calcola il beneficio economico generato dall installazione dell impianto FV, enfatizzando in cifre la spesa di energia che il cliente sosterrebbe senza impianto FV.

14 14 UNA PANORAMICA - ATTRAVERSO ESEMPI CONCRETI / Per avere una rapida panoramica di quale potrebbe essere la taglia ideale dell impianto fotovoltaico sulla base dei propri consumi energetici, abbiamo stilato tre esempi concreti di impianti FV utilizzati in diversi contesti: residenziale, piccola impresa, medio-grande impresa. IMPIANTO FOTOVOLTAICO DI TIPO RESIDENZIALE (3 KW): / Superficie coperta da moduli FV: 25 m² / Consumo annuale: kwh / Consumo in F kwh / Consumo in F kwh / Consumo in F kwh / Principali dispositivi: Elettrodomestici (compresi climatizzatore, pompa di calore...) 3 KW Profilo di consumo e produzione dell impianto FV in una giornata tipo Rendimento [kw] 3 ESTATE INVERNO rendimento 1,5 0 fabbisogno rendimento fabbisogno Ore [h] / Potenza fotovoltaica installata: 1 Galvo / Quota di autoconsumo: il 60% del fabbisogno totale viene coperto dall energia prodotta dall impianto FV Anche in inverno, l impianto fotovoltaico produce abbastanza energia per garantire un alta percentuale di autoconsumo. DOPO 6 ANNI L IMPIANTO FOTOVOLTAICO È STATO COMPLETAMENTE AMMORTIZZATO.* * per calcolare la durata di ammortamento dell impianto FV, sono stati calcolati dei costi medi di acquisto ed installazione dell impianto pari a /kw in regime di detrazione fiscale Fattori aritmetici aggiuntivi: / Costo /kwh 0,28 / Aumento potenziale costo dell energia pari al 3% / Degrado dei moduli pari allo 0,8% annuo / Producibilità annua: 1300 kwh/kwp Per simulazioni dettagliate di impianti di altre taglie di potenza, è possibile scaricare il simulatore Fronius dal sito

15 15 ESEMPIO CONFIGURAZIONE SULLA BASE DEI CONSUMI ENERGETICI DEL CLIENTE: UN IMPIANTO RESIDENZIALE DA 3 KW / Flusso di cassa con impianto fotovoltaico senza finanziamento / Il grafico mostra che, realizzando l impianto fotovoltaico da 3 kw, il rientro dell investimento avviene già al 6 anno. / Flusso di cassa con impianto fotovoltaico con finanziamento / Se l impianto viene finanziato al 100% con un tasso del 6% il flusso di cassa è positivo già dal primo anno. / Risparmio effettivo / Il grafico mostra la differenza tra il costo senza impianto fotovoltaico e il risparmio ottenuto grazie alla sua realizzazione.

16 16 IMPIANTO FOTOVOLTAICO DI TIPO RESIDENZIALE (4,5 KW): / Superficie coperta da moduli FV: 32 m² / Consumo annuale: kwh / Consumo in F kwh / Consumo in F kwh / Consumo in F kwh / Principali dispositivi: Elettrodomestici (compresi climatizzatore, pompa di calore...) 4,5 KW Profilo di consumo e produzione dell impianto FV in una giornata tipo Rendimento [kw] 3 ESTATE INVERNO rendimento 1,5 0 fabbisogno rendimento fabbisogno Ore [h] / Potenza fotovoltaica installata: 1 IG Plus 50 V-1 monofase oppure 1 Fronius Symo M trifase / Quota di autoconsumo: il 60% del fabbisogno totale viene coperto dall energia prodotta dall impianto FV Anche in inverno, l impianto fotovoltaico produce abbastanza energia per garantire un alta percentuale di autoconsumo. DOPO 5 ANNI L IMPIANTO FOTOVOLTAICO È STATO COMPLETAMENTE AMMORTIZZATO.* * per calcolare la durata di ammortamento dell impianto FV, sono stati calcolati dei costi medi di acquisto ed installazione dell impianto pari a /kw in regime di detrazione fiscale Fattori aritmetici aggiuntivi: / Costo /kwh 0,30 / Aumento potenziale costo dell energia pari al 3% / Degrado dei moduli pari allo 0,7% annuo / Producibilità annua: kwh/kwp Per simulazioni dettagliate di impianti di altre taglie di potenza, è possibile scaricare il simulatore Fronius dal sito

17 17 ESEMPIO CONFIGURAZIONE SULLA BASE DEI CONSUMI ENERGETICI DEL CLIENTE: UN IMPIANTO RESIDENZIALE DA 4,5 KW / Flusso di cassa con impianto fotovoltaico senza finanziamento / Il grafico mostra che, realizzando l impianto fotovoltaico da 4,5 kw, il rientro dell investimento avviene già al 5 anno. / Flusso di cassa con impianto fotovoltaico con finanziamento / Se l impianto viene finanziato al 100% con un tasso del 6% il flusso di cassa è positivo già dal primo anno. / Risparmio effettivo / Il grafico mostra la differenza tra il costo senza impianto fotovoltaico e il risparmio ottenuto grazie alla sua realizzazione.

18 18 IMPIANTO FOTOVOLTAICO DI TIPO RESIDENZIALE (6 KW): / Superficie coperta da moduli FV: 40 m² / Consumo annuale: kwh / Consumo in F kwh / Consumo in F kwh / Consumo in F kwh / Principali dispositivi: Elettrodomestici (compresi climatizzatore, pompa di calore...) 6 KW Profilo di consumo e produzione dell impianto FV in una giornata tipo Rendimento [kw] 6 ESTATE INVERNO 5 rendimento fabbisogno rendimento fabbisogno Ore [h] / Potenza fotovoltaica installata: 1 IG Plus 60 V-1 monofase oppure 1 Symo M trifase / Quota di autoconsumo: il 60% del fabbisogno totale viene coperto dall energia prodotta dall impianto FV Anche in inverno, l impianto fotovoltaico produce abbastanza energia per garantire un alta percentuale di autoconsumo. DOPO 5 ANNI L IMPIANTO FOTOVOLTAICO È STATO COMPLETAMENTE AMMORTIZZATO.* * per calcolare la durata di ammortamento dell impianto FV, sono stati calcolati dei costi medi di acquisto ed installazione dell impianto pari a /kw in regime di detrazione fiscale Fattori aritmetici aggiuntivi: / Costo /kwh 0,28 / Aumento potenziale costo dell energia pari al 3% / Degrado dei moduli pari allo 0,8% annuo / Producibilità annua: 1300 kwh/kwp Per simulazioni dettagliate di impianti di altre taglie di potenza, è possibile scaricare il simulatore Fronius dal sito

19 19 ESEMPIO CONFIGURAZIONE SULLA BASE DEI CONSUMI ENERGETICI DEL CLIENTE: UN IMPIANTO RESIDENZIALE DA 6 KW / Flusso di cassa con impianto fotovoltaico senza finanziamento / Il grafico mostra che, realizzando l impianto fotovoltaico da 6 kw, il rientro dell investimento avviene già al 5 anno. / Flusso di cassa con impianto fotovoltaico con finanziamento / Se l impianto viene finanziato al 100% con un tasso del 6% il flusso di cassa è positivo già dal primo anno. / Risparmio effettivo / Il grafico mostra la differenza tra il costo senza impianto fotovoltaico e il risparmio ottenuto grazie alla sua realizzazione.

20 20 IMPIANTI PICCOLI DI TIPO COMMERCIALE (20 KW): / Superficie coperta da moduli FV: 150 m² / Consumo annuale: kwh / Consumo in F kwh / Consumo in F kwh / Consumo in F kwh / Principali dispositivi: Elettrodomestici (compresi climatizzatore, pompa di calore...) SIMULAZIONE CON CERTIFICATI BIANCHI 20 KW Profilo di consumo e produzione dell impianto FV in una giornata tipo Rendimento [kw] 6 ESTATE INVERNO 5 rendimento fabbisogno rendimento fabbisogno Ore [h] / Potenza fotovoltaica installata: 1 Fronius Symo M / Quota di autoconsumo: il 70% del fabbisogno totale viene coperto dall energia prodotta dall impianto FV Anche in inverno, l impianto fotovoltaico produce abbastanza energia per garantire un alta percentuale di autoconsumo. DOPO 4 ANNI L IMPIANTO FOTOVOLTAICO È STATO COMPLETAMENTE AMMORTIZZATO.* * per calcolare la durata di ammortamento dell impianto FV, sono stati calcolati dei costi medi di acquisto ed installazione dell impianto pari a /kw con TEE Fattori aritmetici aggiuntivi: / Costo /kwh 0,23 / Aumento potenziale costo dell energia pari al 3% / Degrado dei moduli pari allo 0,7% annuo / Producibilità annua: 1300 kwh/kwp Per simulazioni dettagliate di impianti di altre taglie di potenza, è possibile scaricare il simulatore Fronius dal sito

IL FOTOVOLTAICO CONVIENE 2.0

IL FOTOVOLTAICO CONVIENE 2.0 / Sistemi caricabatterie / Tecniche di saldatura / Energia Solare IL FOTOVOLTAICO CONVIENE 2.0 / Risparmio e autoconsumo per un fabbisogno su misura / Giorno per giorno lavoriamo per realizzare la nostra

Dettagli

/ Sistemi caricabatterie / Tecniche di saldatura / Energia Solare. il fotovoltaico conviene. / Il risparmio e l autoconsumo sono il futuro!

/ Sistemi caricabatterie / Tecniche di saldatura / Energia Solare. il fotovoltaico conviene. / Il risparmio e l autoconsumo sono il futuro! / Sistemi caricabatterie / Tecniche di saldatura / Energia Solare il fotovoltaico conviene / Il risparmio e l autoconsumo sono il futuro! / Giorno per giorno lavoriamo alla nostra visione: utilizzare energie

Dettagli

FOTOVOLTAICO 2.0 RISPARMIO E AUTOCONSUMO FOTOVOLTAICO 2.0 SCAMBIO SUL POSTO G LI INCENTIVI SONO FINITI UN IMPIANTO O FOTOVOLTAICO OGGI CONVIENE PIÙ

FOTOVOLTAICO 2.0 RISPARMIO E AUTOCONSUMO FOTOVOLTAICO 2.0 SCAMBIO SUL POSTO G LI INCENTIVI SONO FINITI UN IMPIANTO O FOTOVOLTAICO OGGI CONVIENE PIÙ Energie Rinnovabili Energy Service Company FOTOVOLTAICO 2.0 CAMBIARE MENTALITÀ PER P RISPARMIARE RISPARMIO E AUTOCONSUMO CERTIFICATI BIANCHI FOTOVOLTAICO 2.0 AGEVOLAZIONI FISCALI SCAMBIO SUL POSTO G LI

Dettagli

/ Sistemi caricabatterie / Tecniche di saldatura / Energia solare. / Il programma Fronius Service Partner.

/ Sistemi caricabatterie / Tecniche di saldatura / Energia solare. / Il programma Fronius Service Partner. / Sistemi caricabatterie / Tecniche di saldatura / Energia solare / Il programma Fronius Service Partner. / Sapete installare a regola d arte gli impianti fotovoltaici. E dopo? Offrite ai vostri clienti

Dettagli

Fronius Italia Via dell Agricoltura 46 37012 Bussolengo (Verona) PRESENTAZIONE FRONIUS

Fronius Italia Via dell Agricoltura 46 37012 Bussolengo (Verona) PRESENTAZIONE FRONIUS Fronius Italia Via dell Agricoltura 46 37012 Bussolengo (Verona) PRESENTAZIONE FRONIUS per CAONGREEN ROMA, 16 MARZO 2015 FRONIUS 70 ANNI DI STORIA SOLIDITA E AFFIDABILITA NEL TEMPO / Dal 1945 Family Company

Dettagli

Lo schema di connessione dell impianto fotovoltaico

Lo schema di connessione dell impianto fotovoltaico Il Conto Energia fotovoltaico : quali forme di incentivazione Con il meccanismo di incentivazione del conto energia, oltre al riconoscimento ed all emissione delle tariffe incentivanti per tutta la quantità

Dettagli

SISTEMI DI ACCUMULO Soluzioni per l autoconsumo Residential Energy Storage Systems (RESS)

SISTEMI DI ACCUMULO Soluzioni per l autoconsumo Residential Energy Storage Systems (RESS) SISTEMI DI ACCUMULO Soluzioni per l autoconsumo Residential Energy Storage Systems (RESS) Presentata da: Ing. Alan Sabia Cesena Venerdì 04 Aprile 2014 NUOVO SCENARIO FOTOVOLTAICO 6/7/13 - Fine Tariffe

Dettagli

IMPIANTI A FONTI ENERGETICHE

IMPIANTI A FONTI ENERGETICHE Gorle, 15 maggio 2013 IMPIANTI A FONTI ENERGETICHE RINNOVABILI RELATORE: Gianluigi Piccinini Presidente Ressolar s.r.l. Alessio Ronchi Marco Vitali SOCIETA : Ressolar srl s.r.l. PRINCIPALI ATTIVITÀDIRESSOLAR

Dettagli

Lo SCAMBIO SUL POSTO (SSP): cos è, come funziona, quanto rende economicamente. Prima di spiegare cosa sono e quanto valgono, servono due premesse:

Lo SCAMBIO SUL POSTO (SSP): cos è, come funziona, quanto rende economicamente. Prima di spiegare cosa sono e quanto valgono, servono due premesse: INFORMA Lo SCAMBIO SUL POSTO (SSP): cos è, come funziona, quanto rende economicamente Premessa Attualmente il contributo di scambio sul posto e il pagamento dell eccedenza (oltre le detrazioni di costi

Dettagli

IMPIANTI FOTOVOLTAICI 2014 CON SCAMBIO SUL POSTO E DETRAZIONE FISCALE

IMPIANTI FOTOVOLTAICI 2014 CON SCAMBIO SUL POSTO E DETRAZIONE FISCALE AmBios Srl V. J. Gagarin, 3 06073 CORCIANO (PG) info@ambios.eu mail@pec.ambios.eu www.ambios.eu P. IVA 03121950541 Cap. Soc. 20.000,00 i.v. Tel. +39.075.7826856 Fax. +39.075.7823717 IMPIANTI FOTOVOLTAICI

Dettagli

Delibera 167/10 Autorità per l'energia Elettrica e il Gas

Delibera 167/10 Autorità per l'energia Elettrica e il Gas Delibera 167/10 Autorità per l'energia Elettrica e il Gas Quadro sintetico Informazioni relative al cliente finale, al punto di prelievo e alla tipologia contrattuale Mercato libero: è il mercato in cui

Dettagli

elettricità il quadro sintetico della bolletta Informazioni relative al cliente finale, al punto di prelievo e alla tipologia contrattuale

elettricità il quadro sintetico della bolletta Informazioni relative al cliente finale, al punto di prelievo e alla tipologia contrattuale IL Glossario della bolletta L Autorità per l energia ha reso disponibile per tutti i clienti finali di energia elettrica, alimentati in bassa tensione, e di gas, con consumi fino a 200.000 standard metro

Dettagli

Guida semplificata per la comprensione degli incentivi per impianti fotovoltaici connessi in modalità di scambio sul posto

Guida semplificata per la comprensione degli incentivi per impianti fotovoltaici connessi in modalità di scambio sul posto Guida semplificata per la comprensione degli incentivi per impianti fotovoltaici connessi in modalità di scambio sul posto Scopo di questo semplice manuale è di permettere ai nostri clienti di comprendere

Dettagli

Sistema di accumulo energetico. The Energy Tank

Sistema di accumulo energetico. The Energy Tank Sistema di accumulo energetico by The Energy Tank Se hai o vuoi questo Leggi attentamente questa brochure e vai all ultima pagina Meccanica - Elettronica - Accumulo 1 2 1 Perché PITOM è il sistema di accumulo

Dettagli

INFORMATIVA 01/2010. La disciplina dello scambio sul posto

INFORMATIVA 01/2010. La disciplina dello scambio sul posto INFORMATIVA 01/2010 La disciplina dello scambio sul posto Realizzato da: TIS Area Energia & Ambiente Data: Bolzano, 01/04/2010 TIS AREA ENERGIA & AMBIENTE 2 Indice 1 La disciplina dello scambio sul posto...

Dettagli

Detrazione Fiscale e Scambio sul Posto

Detrazione Fiscale e Scambio sul Posto Gentile Cliente, il momento storico della fine del Conto Energia in Italia è arrivato lo scorso 6 luglio ed ha rappresentato un punto di svolta per tutti gli operatori del solare. La tanto discussa grid

Dettagli

Leggere la bolletta dell energia elettrica

Leggere la bolletta dell energia elettrica Leggere la bolletta dell energia elettrica Premessa Leggere ed interpretare correttamente la bolletta dell'energia elettrica può risultare un impresa ardua per i non addetti ai lavori. Ciò è assolutamente

Dettagli

IMPIANTI SOLARI TERMICI E FOTOVOLTAICI PER GRUPPI D ACQUISTO ED IMPIANTI A

IMPIANTI SOLARI TERMICI E FOTOVOLTAICI PER GRUPPI D ACQUISTO ED IMPIANTI A IMPIANTI SOLARI TERMICI E FOTOVOLTAICI PER GRUPPI D ACQUISTO ED IMPIANTI A COSTO ZEROPERENTILOCALI ENTI LOCALI, INDUSTRIA E AGRICOLTURA Relatore: Lara Tredici, System Tollinger Italia Srl IMPIANTI SOLARI

Dettagli

Delibera AEEG 578/2013 SEU. Rete pubblica. kwh SEU. kwh. Produttore Max 20 MW Fonte rinnovabile o cogenerazione ad alto rendimento

Delibera AEEG 578/2013 SEU. Rete pubblica. kwh SEU. kwh. Produttore Max 20 MW Fonte rinnovabile o cogenerazione ad alto rendimento Delibera AEEG 578/2013 SEU Sistemi Efficienti di Utenza Rete pubblica SEU Produttore Max 20 MW Fonte rinnovabile o cogenerazione ad alto rendimento Consumatore (cliente finale) Localizzati nella stessa

Dettagli

IL MOMENTO PER INVESTIRE NEL FOTOVOLTAICO E ADESSO!

IL MOMENTO PER INVESTIRE NEL FOTOVOLTAICO E ADESSO! IL MOMENTO PER INVESTIRE NEL FOTOVOLTAICO E ADESSO! ENERGY MARKER di IMC HOLDING CONSULENTE ENERGETICO delle FAMIGLIE ITALIANE - FOTOVOLTAICO - SOLARE TERMICO - MINI EOLICO - MOBILITA ELETTRICA - EFFICIENZA

Dettagli

Latina 23 Giugno 2014

Latina 23 Giugno 2014 Latina 23 Giugno 2014 ORDINE DEGLI INGEGNERI DI LATINA Cogenerazione: incentivi e normative: opportunità, vincoli, stato dell arte e sviluppi del settore UN PROGRAMMA COMPLETO Viessmann Werke UN PROGRAMMA

Dettagli

VALORIZZAZIONE DELL ENERGIA ELETTRICA

VALORIZZAZIONE DELL ENERGIA ELETTRICA VALORIZZAZIONE DELL ENERGIA ELETTRICA Bergamo, anno accademico 2013/2014 1 La bolletta elettrica 2 La bolletta elettrica Fonte: AEEG - http://www.autorita.energia.it/it/consumatori/bollettatrasp_ele.htm

Dettagli

VALORIZZAZIONE DELL ENERGIA ELETTRICA

VALORIZZAZIONE DELL ENERGIA ELETTRICA VALORIZZAZIONE DELL ENERGIA ELETTRICA Bergamo, anno accademico 2013/2014 1 La bolletta elettrica 2 La bolletta elettrica Fonte: AEEG - http://www.autorita.energia.it/it/consumatori/bollettatrasp_ele.htm

Dettagli

GLOSSARIO. Elettricità. Quadro sintetico. Informazioni relative al cliente finale, al punto di prelievo e alla tipologia contrattuale

GLOSSARIO. Elettricità. Quadro sintetico. Informazioni relative al cliente finale, al punto di prelievo e alla tipologia contrattuale GLOSSARIO Il Glossario è uno strumento rivolto ai clienti finali di energia elettrica (alimentati in Bassa tensione) e di gas (con consumi annui fino a 200.000 Smc) per rendere più comprensibili i termini

Dettagli

IMPIANTO FOTOVOLTAICO CONNESSO ALLA RETE ELETTRICA DI DISTRIBUZIONE PER VENDITA DI ENERGIA ELETTRICA

IMPIANTO FOTOVOLTAICO CONNESSO ALLA RETE ELETTRICA DI DISTRIBUZIONE PER VENDITA DI ENERGIA ELETTRICA IMPIANTO FOTOVOLTAICO CONNESSO ALLA RETE ELETTRICA DI DISTRIBUZIONE PER VENDITA DI ENERGIA ELETTRICA Potenza = 2 715.840 kw Relazione economica Ipotesi con finanziamento (tasso 6% con finanziamento di

Dettagli

fiscalità imposte erariali sull energia elettrica (accise), dell IVA e degli oneri generali del sistema elettrico*,

fiscalità imposte erariali sull energia elettrica (accise), dell IVA e degli oneri generali del sistema elettrico*, Il peso della fiscalità nelle bollette elettriche e l agevolazione dei SEU (sistemi efficienti di utenza dotati di fotovoltaico o in assetto cogenerativo ad alto rendimento) Facendo riferimento alla bolletta

Dettagli

Bolletta 2.0 Guida alla lettura delle voci di spesa per i clienti serviti in regime di tutela

Bolletta 2.0 Guida alla lettura delle voci di spesa per i clienti serviti in regime di tutela Guida alla lettura delle voci di spesa per i clienti serviti in regime di tutela Voce di spesa Descrizione del prezzo Componenti incluse Spesa per la materia energia Spesa per il trasporto e la gestione

Dettagli

TARIFFE DI RIFERIMENTO PER LA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA A CLIENTI NON DOMESTICI IN REGIME DI MAGGIOR TUTELA

TARIFFE DI RIFERIMENTO PER LA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA A CLIENTI NON DOMESTICI IN REGIME DI MAGGIOR TUTELA TARIFFE DI RIFERIMENTO PER LA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA A CLIENTI NON DOMESTICI IN REGIME DI MAGGIOR TUTELA Nell ambito del processo di completa liberalizzazione del mercato dell energia elettrica

Dettagli

IMPIANTO FOTOVOLTAICO CONNESSO ALLA RETE ELETTRICA DI DISTRIBUZIONE

IMPIANTO FOTOVOLTAICO CONNESSO ALLA RETE ELETTRICA DI DISTRIBUZIONE Comune di MONZA (MB) IMPIANTO FOTOVOLTAICO CONNESSO ALLA RETE ELETTRICA DI DISTRIBUZIONE Potenza = 3.185 kw Relazione economica Impianto: Esempio-3 kw Committente: Mario Rossi Località: corso Italia 1

Dettagli

GUIDA DI ORIENTAMENTO

GUIDA DI ORIENTAMENTO WWW.SARDEGNAIMPRESA.EU GUIDA DI ORIENTAMENTO ALLA LETTURA DELLA BOLLETTA A CURA DEL BIC SARDEGNA SPA 1 SOMMARIO 1 DEFINIZIONE DI BOLLETTA... 3 2 LE PRINCIPALI VOCI DI COSTO DELLA BOLLETTA... 3 2.1 Servizi

Dettagli

Indrome: soluzioni intelligenti per l indipendenza [energetica]

Indrome: soluzioni intelligenti per l indipendenza [energetica] Indrome: soluzioni intelligenti per l indipendenza [energetica] Home Office Public Accumulo intelligente Indrome Home Accumuli energia, ottieni risparmio. Indrome è oggi l unico vero sistema di generazione

Dettagli

LE OPPORTUNITÀ DEL CONTO ENERGIA

LE OPPORTUNITÀ DEL CONTO ENERGIA LE OPPORTUNITÀ DEL CONTO ENERGIA Il fotovoltaico conveniente PERCHÉ IL FOTOVOLTAICO Questione ambientale, il pianeta soffre degli effetti del surriscaldamento (effetto serra)ogni anno vengono immessi in

Dettagli

il fotovoltaico quanto costa e quanto rende

il fotovoltaico quanto costa e quanto rende il fotovoltaico quanto costa e quanto rende gli incentivi /1 In Italia, da settembre 2005, è attivo un meccanismo di incentivazione, definito Conto Energia, per la produzione di energia elettrica mediante

Dettagli

NovaE e Consorzio Agrario

NovaE e Consorzio Agrario NovaE e Consorzio Agrario Insieme per accompagnare le aziende agricole verso un futuro sostenibile è una partnership NovaE aiuta le imprese agricole, scegli un partner affidabile per investire nell ambiente.

Dettagli

POMPE DI CALORE SOLUZIONI PER IL RISPARMIO ENERGETICO. clima / comfort / risparmio. Via degli Artigiani, 1 65010 Spoltore (PE)

POMPE DI CALORE SOLUZIONI PER IL RISPARMIO ENERGETICO. clima / comfort / risparmio. Via degli Artigiani, 1 65010 Spoltore (PE) SOLUZIONI PER IL RISPARMIO ENERGETICO POMPE DI CALORE clima / comfort / risparmio Via degli Artigiani, 1 65010 Spoltore (PE) tel. 085 9771404 cell. 334 7205 930 MAIL energie@icaro-srl.eu WEB www.icaro-srl.eu

Dettagli

Elettricità: la bolletta trasparente

Elettricità: la bolletta trasparente Elettricità: la bolletta trasparente Con la bolletta dell energia elettrica, famiglie e piccoli consumatori serviti in maggior tutela 1 (pagano sostanzialmente per quattro principali voci di spesa. In

Dettagli

GLOSSARIO. Allegato A

GLOSSARIO. Allegato A Allegato A GLOSSARIO Elettricità Quadro sintetico Informazioni relative al cliente finale, al punto di prelievo e alla tipologia contrattuale Mercato libero Dal 1 luglio 2007 il mercato dell energia è

Dettagli

La detrazione fiscale del 50% non è da confondere con quella del 65%!!!

La detrazione fiscale del 50% non è da confondere con quella del 65%!!! Gli impianti fotovoltaici realizzati sul tetto di casa, al pari di qualsiasi altra ristrutturazione edilizia, beneficiano da parte del governo di un interessante forma di sostegno: le detrazioni fiscali

Dettagli

L opportunità del Conto Energia per il solare fotovoltaico

L opportunità del Conto Energia per il solare fotovoltaico Provincia di Firenze P.E.A.P. Piano Energetico Ambientale Provinciale Allegato B 3.3.1 L opportunità del Conto Energia per il solare fotovoltaico Università degli Studi di Siena INDICE 1. Introduzione...3

Dettagli

I PROMOTORI I DESTINATARI OBIETTIVI I SETTORI. Società di servizi energetici accreditate presso l Autorità Energia Elettrica e Gas AEGG

I PROMOTORI I DESTINATARI OBIETTIVI I SETTORI. Società di servizi energetici accreditate presso l Autorità Energia Elettrica e Gas AEGG 3 I PROMOTORI Società di servizi energetici accreditate presso l Autorità Energia Elettrica e Gas AEGG I DESTINATARI - Sistema Produttivo - Pubblica Amministrazione - Cittadini OBIETTIVI Incentivare il

Dettagli

y e Lo scambio sul posto cos è, come funziona e come viene calcolato. ire co www.vic-energy.com

y e Lo scambio sul posto cos è, come funziona e come viene calcolato. ire co www.vic-energy.com y e Lo scambio sul posto Guida per capire ire co cos è, come funziona e come viene calcolato. 1 Lo scambio sul posto fotovoltaico. Per capire cosa è e come funziona, lo scambio sul posto è necessario capire

Dettagli

I VANTAGGI FISCALI PER GLI INTERVENTI DI RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA CONTO TERMICO E DETRAZIONE FISCALE

I VANTAGGI FISCALI PER GLI INTERVENTI DI RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA CONTO TERMICO E DETRAZIONE FISCALE I VANTAGGI FISCALI PER GLI INTERVENTI DI RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA CONTO TERMICO E DETRAZIONE FISCALE FONTE: HTTP://WWW.CASA.GOVERNO.IT HTTP://WWW.GSE.IT I VANTAGGI FISCALI PER GLI INTERVENTI DI RIQUALIFICAZIONE

Dettagli

Detrazione del 36-50% per le spese relative all acquisto e installazione di impianti fotovoltaici

Detrazione del 36-50% per le spese relative all acquisto e installazione di impianti fotovoltaici Detrazione del 36-50% per le spese relative all acquisto e installazione di impianti fotovoltaici Con la presente si analizzano i chiarimenti recentemente forniti dall Agenzia delle Entrate con la Risoluzione

Dettagli

GLOSSARIO BOLLETTA ENEL SERVIZIO ELETTRICO

GLOSSARIO BOLLETTA ENEL SERVIZIO ELETTRICO GLOSSARIO BOLLETTA ENEL SERVIZIO ELETTRICO INTRODUZIONE Il Glossario è uno strumento rivolto ai Clienti finali di energia elettrica (alimentati in Bassa tensione) per rendere più comprensibili i termini

Dettagli

il fotovoltaico quanto costa e quanto rende

il fotovoltaico quanto costa e quanto rende il fotovoltaico quanto costa e quanto rende gli incentivi /1 In Italia, da settembre 2005, è attivo un meccanismo di incentivazione, definito Conto Energia, per la produzione di energia elettrica da fonte

Dettagli

IMPIANTI FOTOVOLTAICI La nuova frontiera : i sistemi di accumulo

IMPIANTI FOTOVOLTAICI La nuova frontiera : i sistemi di accumulo Via Maroncelli, 8-20900 - Monza (MB) IMPIANTI FOTOVOLTAICI La nuova frontiera : i sistemi di accumulo Il limite degli impianti fotovoltaici tradizionali è la non contemporaneità tra la produzione di energia

Dettagli

PRODUCIBILITÀ IMPIANTO

PRODUCIBILITÀ IMPIANTO PRODUCIBILITÀ IMPIANTO Descrizione dell'impianto Impianto KING - FAVARA L impianto, denominato Impianto KING - FAVARA, è di tipo grid-connected, la tipologia di allaccio è: trifase in media tensione. Ha

Dettagli

Fotovoltaico: analisi economica

Fotovoltaico: analisi economica Fotovoltaico: analisi economica ing. Fabio Minchio Ph.D. in energetica Studio 3F engineering f.minchio@3f-engineering.it 349-0713843 1 Impianto fotovoltaico: non solo un impianto Nel momento in cui si

Dettagli

SOLAR ECLIPSE IL SISTEMA DI ACCUMULO PER IL TUO IMPIANTO FOTOVOLTAICO

SOLAR ECLIPSE IL SISTEMA DI ACCUMULO PER IL TUO IMPIANTO FOTOVOLTAICO SOLAR ECLIPSE IL SISTEMA DI ACCUMULO PER IL TUO IMPIANTO FOTOVOLTAICO Che cos è? Solar Eclipse è un sistema,conforme alla CEI 0-21 V1,che ti permette di sfruttare tutta l energia elettrica prodotta del

Dettagli

PRODUCIBILITÀ IMPIANTO

PRODUCIBILITÀ IMPIANTO PRODUCIBILITÀ IMPIANTO Descrizione dell'impianto Impianto BRUNELLESCHI AG L impianto, denominato Impianto BRUNELLESCHI AG, è di tipo grid-connected, la tipologia di allaccio è: trifase in media tensione.

Dettagli

La bolletta elettrica nel mercato libero

La bolletta elettrica nel mercato libero Federico Luiso La bolletta elettrica nel mercato libero Indicazioni utili per la comprensione di una bolletta per la fornitura dell energia elettrica Milano, 12 febbraio 2015 Indice Le voci della bolletta

Dettagli

«Ecco come tagliare per sempre dell 80% i costi delle bollette di casa in modo facile, veloce ed affidabile»

«Ecco come tagliare per sempre dell 80% i costi delle bollette di casa in modo facile, veloce ed affidabile» «Ecco come tagliare per sempre dell 80% i costi delle bollette di casa in modo facile, veloce ed affidabile» Chi Altro vuol Creare Energia per la sua Casa? Con le offerte Fotovoltaico Semplice, Riscaldamento

Dettagli

PRODUCIBILITÀ IMPIANTO

PRODUCIBILITÀ IMPIANTO PRODUCIBILITÀ IMPIANTO Descrizione dell'impianto Impianto GALLO - SCIASCIA P. EMPEDOCLE L impianto, denominato Impianto GALLO - SCIASCIA P. EMPEDOCLE, è di tipo grid-connected, la tipologia di allaccio

Dettagli

il mini eolico quanto costa e quanto rende

il mini eolico quanto costa e quanto rende il mini eolico quanto costa e quanto rende quanto costa e quanto rende Il costo di un sistema mini eolico installato chiavi in mano (IVA esclusa) per taglie comprese fra 5 kw e 20 kw è compreso fra 3.000

Dettagli

La bolletta spiegata servizi di vendita, servizi di rete imposte q ad a ro r o di d ri r ep e i p log o o

La bolletta spiegata servizi di vendita, servizi di rete imposte q ad a ro r o di d ri r ep e i p log o o La bolletta spiegata Con la bolletta dell energia elettrica, famiglie e piccoli consumatori serviti in maggior tutela pagano per le seguenti voci di spesa: i servizi di vendita, ovvero il prezzo dell'energia;

Dettagli

ISTITUTI RELIGIOSI BENEFICI ECONOMICI DI UN IMPIANTO FOTOVOLTAICO

ISTITUTI RELIGIOSI BENEFICI ECONOMICI DI UN IMPIANTO FOTOVOLTAICO C.N.E.C. CENTRO NAZIONALE ECONOMI DI COMUNITA 00167 ROMA VIA CARDINAL MASTRANGELO, 59 TELEFONO 06.66.04.33.73 FAX AUTOMATICO 06.66.04.28.83 ADERENTE ALLA CONSULTA NAZIONALE DELLE AGGREGAZIONI LAICALI e-mail:

Dettagli

GLOSSARIO. Allegato A

GLOSSARIO. Allegato A Allegato A GLOSSARIO Il Glossario è uno strumento rivolto ai clienti finali di energia elettrica (alimentati in Bassa tensione) e di gas (con consumi annui fino a 200.000 Smc) che intende rendere più comprensibili

Dettagli

Università degli Studi di Perugia. Ing. Andrea Nicolini. Centralizzazione dell energia elettrica Reti elettriche Mercato elettrico

Università degli Studi di Perugia. Ing. Andrea Nicolini. Centralizzazione dell energia elettrica Reti elettriche Mercato elettrico Università degli Studi di Perugia Ing. Andrea Nicolini Centralizzazione dell energia elettrica Reti elettriche Mercato elettrico Centralizzazione dell energia elettrica,reti elettriche e tariffe elettriche

Dettagli

IMPIANTI FOTOVOLTAICI IN CONTO ENERGIA

IMPIANTI FOTOVOLTAICI IN CONTO ENERGIA IMPIANTI FOTOVOLTAICI IN CONTO ENERGIA Un impianto solare fotovoltaico consente di trasformare l energia solare in energia elettrica. Non va confuso con un impianto solare termico, che è sostanzialmente

Dettagli

EFFICIENZA ENERGETICA (1)

EFFICIENZA ENERGETICA (1) Tutti gli incentivi per i cittadini come da: - Finanziaria 2008 (e modifiche del Gennaio 2009) - Nuovo Conto Energia per il Fotovoltaico (Febbraio 07) Indice: pagina 3: le diverse possibilità di intervento

Dettagli

vola con il fotovoltaico Diamo energia al tuo business

vola con il fotovoltaico Diamo energia al tuo business vola con il fotovoltaico Diamo energia al tuo business la soluzione PER IL MERCATO CHE CAMBIA Enerpoint, attiva da oltre 12 anni nel settore Fotovoltaico e da sempre in prima linea per promuovere il cambiamento,

Dettagli

La nostra azienda. Liberenergia è un azienda che offre prodotti e soluzioni integrate per il risparmio e l efficienza energetica.

La nostra azienda. Liberenergia è un azienda che offre prodotti e soluzioni integrate per il risparmio e l efficienza energetica. La nostra azienda Liberenergia è un azienda che offre prodotti e soluzioni integrate per il risparmio e l efficienza energetica. I servizi proposti riguardano in special modo progettazione e installazione

Dettagli

Interventi di ristrutturazione e riqualificazione energetica degli immobili: le regole per bonus e detrazioni fiscali.

Interventi di ristrutturazione e riqualificazione energetica degli immobili: le regole per bonus e detrazioni fiscali. Interventi di ristrutturazione e riqualificazione energetica degli immobili: le regole per bonus e detrazioni fiscali Antonio Piccolo Milano, 19 marzo 2015 AGEVOLAZIONI FISCALI Ristrutturazioni Edilizie

Dettagli

Le azioni strategiche della Regione Lazio per le energie rinnovabili e l efficienza energetica ENERGIA PULITA PER TUTTI.

Le azioni strategiche della Regione Lazio per le energie rinnovabili e l efficienza energetica ENERGIA PULITA PER TUTTI. Le azioni strategiche della Regione Lazio per le energie rinnovabili e l efficienza energetica ENERGIA PULITA PER TUTTI. NESSUNO ESCLUSO I FONDI DELLA REGIONE LAZIO PER LA PROMOZIONE DELLE ENERGIE DA FONTI

Dettagli

L IMPIANTO FOTOVOLTAICO, L ENERGIA PRODOTTA E LA SUA REMUNERAZIONE

L IMPIANTO FOTOVOLTAICO, L ENERGIA PRODOTTA E LA SUA REMUNERAZIONE L IMPIANTO FOTOVOLTAICO, L ENERGIA PRODOTTA E LA SUA REMUNERAZIONE L impianto fotovoltaico è un impianto che consente di generare energia elettrica direttamente dalla radiazione del sole. L impianto fotovoltaico

Dettagli

GUIDA CONTO ENERGIA. (DM 19 febbraio 2007)

GUIDA CONTO ENERGIA. (DM 19 febbraio 2007) GUIDA AL CONTO ENERGIA (DM 19 febbraio 2007) Sede Legale: Via Erennio Modestino, 25-00175 Roma Sede Operativa: TecnoPolo Tiburtino - Via Giacomo Peroni, 442/444-00131 Roma C.F./P.IVA: 08434491000 REA:

Dettagli

LE MEDIE IMPRESE TAGLIANO I COSTI DELL ENERGIA CON L AUTOCONSUMO.

LE MEDIE IMPRESE TAGLIANO I COSTI DELL ENERGIA CON L AUTOCONSUMO. LE MEDIE IMPRESE TAGLIANO I COSTI DELL ENERGIA CON L AUTOCONSUMO. Sistemi fotovoltaici per tetti commerciali. Impianto fotovoltaico su tetto a Pasing, Germania Potenza nominale 1.2 MWp Se l aumento del

Dettagli

Lo scambio sul posto (SSP)

Lo scambio sul posto (SSP) Lo scambio sul posto (SSP) Il modulo approfondisce le caratteristiche e le condizioni relative al regime di "Scambio su posto", presentandone definizioni, procedure, modalità e regole tecniche. Il meccanismo

Dettagli

Quanto dura un impianto? La durata di un impianto è di 25 anni.

Quanto dura un impianto? La durata di un impianto è di 25 anni. f o t o v o l t a i c o Cos è un impianto fotovoltaico? Un impianto fotovoltaico è un impianto che consente la produzione di energia elettrica attraverso l energia solare, sfruttando le proprietà di materiali

Dettagli

PUNTO ENERGIA _ Industrie o terziario di grandi dimensioni

PUNTO ENERGIA _ Industrie o terziario di grandi dimensioni PUNTO ENERGIA _ Industrie o terziario di grandi dimensioni Incentivazione del risparmio energetico nell industria tramite i Certificati Bianchi Linea Guida per accedere al contributo PREMESSA La legislazione

Dettagli

il Fotovoltaico Eticamente Sensibile

il Fotovoltaico Eticamente Sensibile il Fotovoltaico Eticamente Sensibile Coopwork è un impresa sociale no-profit che realizza integrazione sociale e lavorativa offrendo servizi alla persona finalizzati all inserimento lavorativo di persone

Dettagli

DISCIPLINA FISCALE DEGLI INCENTIVI

DISCIPLINA FISCALE DEGLI INCENTIVI DISCIPLINA FISCALE DEGLI INCENTIVI PER GLI IMPIANTI FOTOVOLTAICI (rif. Circ. n. 46/E dell Agenzia Entrate del 19 luglio 2007 e risoluzione n. 13/E del 20 gennaio 2008 per lo scambio sul posto) 1 Principali

Dettagli

elettricità il quadro sintetico della bolletta Informazioni relative al cliente finale, al punto di prelievo e alla tipologia contrattuale

elettricità il quadro sintetico della bolletta Informazioni relative al cliente finale, al punto di prelievo e alla tipologia contrattuale IL Glossario della bolletta L Autorità per l energia ha reso disponibile per tutti i clienti finali di energia elettrica, alimentati in bassa tensione, e di gas, con consumi fino a 200.000 standard metro

Dettagli

fotovoltaico faq schede di consultazione

fotovoltaico faq schede di consultazione fotovoltaico faq schede di consultazione f o t o v o l t a i c o Cos è un impianto fotovoltaico? Un impianto fotovoltaico è un impianto che consente la produzione di energia elettrica attraverso l energia

Dettagli

SEU e FV: opportunità per gli operatori e i consumatori. Averaldo Farri Vice Presidente ANIE Gifi Napoli, 27 marzo 2014

SEU e FV: opportunità per gli operatori e i consumatori. Averaldo Farri Vice Presidente ANIE Gifi Napoli, 27 marzo 2014 SEU e FV: opportunità per gli operatori e i consumatori Averaldo Farri Vice Presidente ANIE Gifi Napoli, 27 marzo 2014 Indice Deliberazione AEEG 12 Dicembre 2013578/2013/R/EEL Alcune definizioni Vantaggi

Dettagli

SUNNY DAYS Padova 29 maggio 2014

SUNNY DAYS Padova 29 maggio 2014 SUNNY DAYS Padova 29 maggio 2014 SUNNY BOY SMART ENERGY La migliore soluzione che integra un inverter fotovoltaico e un sistema di accumulo energetico PERCHE SCEGLIERE UN SISTEMA CON ACCUMULO INTEGRATO

Dettagli

IL SOLARE FOTOVOLTAICO: un opportunità per tutti!!!!

IL SOLARE FOTOVOLTAICO: un opportunità per tutti!!!! Taranto, 28 Maggio 2009 IL SOLARE FOTOVOLTAICO: un opportunità per tutti!!!! Dott. Ing. Carlo ZIZZI Dott.ssa Francesca MASELLA LE NOSTRE PRINCIPALI ATTIVITA INTERVENTI DI RISPARMIO ENERGETICO sostituzione

Dettagli

La Struttura del Sistema Energetico e dei Meccanismi di Incentivo alle Fonti Rinnovabili Parte III

La Struttura del Sistema Energetico e dei Meccanismi di Incentivo alle Fonti Rinnovabili Parte III Corso di Formazione ESTATE La Struttura del Sistema Energetico e dei Meccanismi di Incentivo alle Fonti Rinnovabili Parte III Daniele Cocco Dipartimento di Ingegneria Meccanica Università degli Studi di

Dettagli

Edizioni L Informatore Agrario

Edizioni L Informatore Agrario www.vitaincampagna.it Edizioni L Informatore Agrario Tutti i diritti riservati, a norma della Legge sul Diritto d Autore e le sue sucessive modificazioni. Ogni utilizzo di quest opera per usi diversi da

Dettagli

CERTIFICATI BIANCHI:

CERTIFICATI BIANCHI: Divisione CERTIFICATI BIANCHI: UNO STRUMENTO PER FINANZIARE L EFFICIENZA ENERGETICA Ing. Alessio Schiavon Edilvi spa Divisione ESCO schiavon@edilvi.it Forum Green Economy 2014 Roma, 4/5 giugno 2014 EDILVI

Dettagli

il fotovoltaico quanto costa e quanto rende

il fotovoltaico quanto costa e quanto rende il fotovoltaico quanto costa e quanto rende gli incentivi /1 In Italia, da settembre 2005, è attivo un meccanismo di incentivazione, definito Conto Energia, per la produzione di energia elettrica mediante

Dettagli

Dati identificativi del cliente (nome/ragione sociale, partita IVA/codice fiscale, indirizzo di fatturazione ecc.)

Dati identificativi del cliente (nome/ragione sociale, partita IVA/codice fiscale, indirizzo di fatturazione ecc.) GLOSSARIO DELLA BOLLETTA PER LA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA Bolletta sintetica La bolletta sintetica è il documento di fatturazione, valido ai fini fiscali, che viene reso disponibile periodicamente

Dettagli

La bolletta elettrica nel mercato libero

La bolletta elettrica nel mercato libero Federico Luiso La bolletta elettrica nel mercato libero Indicazioni per la comprensione di una bolletta per la fornitura dell energia elettrica Trento, 2 ottobre 2015 Indice Le voci della bolletta elettrica

Dettagli

Come funzionano le detrazioni fiscali per impianti

Come funzionano le detrazioni fiscali per impianti Come funzionano le detrazioni fiscali per impianti fotovoltaici sino a 20 kw per i privati Vediamo il meccanismo nei dettagli. Le detrazioni fiscali IRPEF previste per gli impianti fotovoltaici rientrano

Dettagli

Gestire il boom fotovoltaico. Le novità sullo scambio sul posto

Gestire il boom fotovoltaico. Le novità sullo scambio sul posto Gestire il boom fotovoltaico A cura di QualEnergia e ANEA Le novità sullo scambio sul posto Ing. Gervasio Ciaccia Direzione Mercati Unità fonti rinnovabili, produzione di energia e impatto ambientale Autorità

Dettagli

IMPIANTO FOTOVOLTAICO CONNESSO ALLA RETE ELETTRICA DI DISTRIBUZIONE PER SCAMBIO DI ENERGIA ELETTRICA

IMPIANTO FOTOVOLTAICO CONNESSO ALLA RETE ELETTRICA DI DISTRIBUZIONE PER SCAMBIO DI ENERGIA ELETTRICA Comune di FERRARA (FE) IMPIANTO FOTOVOLTAICO CONNESSO ALLA RETE ELETTRICA DI DISTRIBUZIONE PER SCAMBIO DI ENERGIA ELETTRICA Potenza = 2.990 kw Relazione economica Impianto: Impianto Rossi FV Committente:

Dettagli

IMPIANTO FOTOVOLTAICO CONNESSO ALLA RETE ELETTRICA DI DISTRIBUZIONE PER SCAMBIO DI ENERGIA ELETTRICA

IMPIANTO FOTOVOLTAICO CONNESSO ALLA RETE ELETTRICA DI DISTRIBUZIONE PER SCAMBIO DI ENERGIA ELETTRICA Comune di FERRARA (FE) IMPIANTO FOTOVOLTAICO CONNESSO ALLA RETE ELETTRICA DI DISTRIBUZIONE PER SCAMBIO DI ENERGIA ELETTRICA Potenza = 5.980 kw Relazione economica Impianto: Impianto Rossi FV Committente:

Dettagli

TECNOLOGIA FOTOVOLTAICA

TECNOLOGIA FOTOVOLTAICA TECNOLOGIA FOTOVOLTAICA - Che cosa è un impianto fotovoltaico? Un impianto fotovoltaico trasforma direttamente l energia solare in energia elettrica. Esso è composto essenzialmente da: moduli o pannelli

Dettagli

Produzione di energia elettrica con il fotovoltaico Il "conto" energetico delle ex Scuderie

Produzione di energia elettrica con il fotovoltaico Il conto energetico delle ex Scuderie ENERGIA LE BUONE PRATICHE APPLICATE Produzione di energia elettrica con il fotovoltaico Il "conto" energetico delle ex Scuderie dott. Ing. Simone Sarto COMUNE DI PADOVA - Settore Edilizia Pubblica 1 CHE

Dettagli

Sun Project: Titoli di Efficienza Energetica per. In collaborazione con. impianti fotovoltaici

Sun Project: Titoli di Efficienza Energetica per. In collaborazione con. impianti fotovoltaici Sun Project: Titoli di Efficienza Energetica per In collaborazione con impianti fotovoltaici Sun project: obiettivo Sun project è un progetto ideato e sviluppato da Samandel, coordinato da Conergy basato

Dettagli

Tutti gli incentivi per i cittadini come da:

Tutti gli incentivi per i cittadini come da: - Finanziaria 2008 Tutti gli incentivi per i cittadini come da: - Nuovo Conto Energia per il Fotovoltaico (Febbraio 07) - Certificati Verdi e le nuove incentivazioni per la produzione di energia elettrica

Dettagli

50% PER RISTRUTTURAZIONI EDILIZIE

50% PER RISTRUTTURAZIONI EDILIZIE GUIDA ALLE DETRAZIONI ED AGLI INCENTIVI FISCALI LE DETRAZIONI E GLI INCENTIVI 65% PER RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DEGLI EDIFICI Come funziona? Fino a quando è in vigore? Quali sono gli interventi agevolati?

Dettagli

PRODOTTI 4 DIFFERENTI TIPOLOGIE DI IMPIANTO. Un impianto su misura... KIT FV GRID CONNECTED KIT FV IBRIDO

PRODOTTI 4 DIFFERENTI TIPOLOGIE DI IMPIANTO. Un impianto su misura... KIT FV GRID CONNECTED KIT FV IBRIDO PRODOTTI Un impianto su misura... S M L 4 DIFFERENTI TIPOLOGIE DI IMPIANTO 1 KIT FV GRID CONNECTED Consente di risparmiare sulla bolletta elettrica e di cedere il surplus di energia prodotta alla rete

Dettagli

/ Perfect Welding / Solar Energy / Perfect Charging. / Sistemi di ricarica Selectiva per lʼintralogistica

/ Perfect Welding / Solar Energy / Perfect Charging. / Sistemi di ricarica Selectiva per lʼintralogistica Perfect Welding Solar Energy Perfect Charging Sistemi di ricarica Selectiva per lʼintralogistica IL SISTEMA DI TRE COMPONENTI: CARRELLO ELEVATORE, BATTERIA, CARICABATTERIA Nellʼacquisto di un carrello

Dettagli

PROFILI GIURIDICI E REQUISITI PER IL FINANZIAMENTO DEI SISTEMI EFFICIENTI DI UTENZA. Verona, 11 maggio 2012

PROFILI GIURIDICI E REQUISITI PER IL FINANZIAMENTO DEI SISTEMI EFFICIENTI DI UTENZA. Verona, 11 maggio 2012 1 PROFILI GIURIDICI E REQUISITI PER IL FINANZIAMENTO DEI SISTEMI EFFICIENTI DI UTENZA Verona, 11 maggio 2012 Avvocato Emilio Sani Via Serbelloni, 4-20100 Milano Tel 02 763281 2 Il D. Lgs 115/2008 Articolo

Dettagli

SUNNY DAYS Bari 25 Novembre 2014

SUNNY DAYS Bari 25 Novembre 2014 SUNNY DAYS Bari 25 Novembre 2014 SUNNY BOY SMART ENERGY La migliore soluzione che integra un inverter fotovoltaico e un sistema di accumulo energetico PERCHE SCEGLIERE UN SISTEMA CON BATTERIA INTEGRATA

Dettagli

un Privato o un Condominio

un Privato o un Condominio Scegli le agevolazioni e gli incentivi più vantaggiosi per Te. Sei : 1 2 3 un Privato o un Condominio un azienda, un industria, un albergo, un negozio, etc. una Pubblica Amministrazione 1 un Privato o

Dettagli

La bolletta elettrica

La bolletta elettrica La bolletta elettrica Ogni bimestre, puntuale, ecco la bolletta elettrica; ed ogni volta risulta difficile districarsi fa numeri e codici, tant è che il più delle volte ciascuno di noi si arrende e, fatte

Dettagli