La ESCo del Sole srl

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "La ESCo del Sole srl"

Transcript

1 La ESCo del Sole srl nuove energie per risparmiare La Esco del Sole Srl, già La Fabbrica del Sole Srl, è una società di consulenza e di progettazione pioniera in Italia nel proporre servizi energetici integrati rivolti a cittadini, enti pubblici e imprese, mirati a: ridurre i consumi energetici; utilizzare fonti energetiche rinnovabili; ottenere finanziamenti e agevolazioni fiscali per tali interventi; conseguire la certificazione energetica; migliorare il comfort microclimatico nei luoghi di vita e di lavoro attraverso una progettazione edilizia ad alte prestazioni. La Esco del Sole, da sempre attiva nella diffusione della cultura del risparmio energetico tra amministratori pubblici e operatori dello sviluppo locale di tutta Italia, è stata una delle prime Energy Service Company (ESCo) riconosciute dall Autorità per l'energia Elettrica e il Gas. Questo riconoscimento autorizza La ESCo del Sole a presentarsi come operatore del risparmio energetico e a partecipare, anche per conto dei propri clienti, al mercato dei Titoli di Efficienza Energetica (TEE). w w w. l a e s c o d e l so l e. com Sede Legale Sede operativa Milano Sede operativa Parma Sede operativa Palermo Corso di Porta Romana, Milano Tel Fax Via Zuretti 47/a Milano Tel Fax Borgo Jan 14/bis Parma Tel Via Roma Palermo Tel

2 Solare fotovoltaico Cooperativa Placido Rizzotto - San Ciprirello (PA), 2010 Gli impianti fotovoltaici trasformano l energia solare in energia elettrica. Il Decreto Ministeriale del 19 febbraio 2007 ha istituito il Conto Energia che incentiva ogni kwh prodotto da un impianto fotovoltaico con tariffe differenziate in relazione alla taglia dell impianto e all integrazione con la struttura architettonica. L attuale Conto Energia vale fino a tutto il Rinnovato fino al 2013! Una corretta progettazione deve tenere conto di diversi parametri: caratteristiche di insolazione della località, disponibilità di superficie su cui installare l impianto (nonché inclinazione ed esposizione), consumi dell utenza, tipologia e resa dei moduli fotovoltaici, resa economica dell impianto raffrontata al costo di fornitura e installazione. Grazie allo schema di incentivazione vigente è oggi possibile recuperare del tutto i costi di installazione dell impianto in un arco di tempo variabile tra i 6 e i 10 anni. In specifico: - l incentivo statale è erogato per 20 anni dal Gestore dei Servizi Elettrici, il quale compra l energia prodotta dall impianto remunerandola a un prezzo superiore a quello di mercato - il risparmio sulla bolletta elettrica dovuto allo scambio di energia sul posto vale per tutta la vita dell impianto: i kwh prodotti sono, di fatto, scalati dalla bolletta elettrica. La ESCo del Sole propone soluzioni chiavi in mano che comprendono: - studi di fattibilità tecnico-economica - progettazione preliminare e relativi adempimenti amministra tivi (richiesta allacciamento alla rete, richiesta tariffa incentivante e scambio sul posto al GSE) - fornitura di moduli, inverter, strutture di fissaggio ed ancoraggio - installazione e cablaggio degli impianti - collaudo e certificazione - predisposizione della modulistica ai fini autorizzativi. Cooperativa Placido Rizzotto Libera Terra San Ciprirello (PA), 2010 Nel contesto del Progetto Libero Sole su Libera Terra - fonti di energia rinnovabile per lo sviluppo di nuova occupazione e nuove professionalità nelle terre liberate dalla mafia, con l obiettivo di sviluppare le forze occupazionali sul territorio e promuovere lo sviluppo delle fonti energetiche rinnovabili ) si è ha svolto, in collaborazione con il Centro di Formazione Pedro Arrupe di Palermo, e Libera Terra di Palermo un Corso di formazione per futuri progettisti ed installatori d impianti solari fotovoltaici. Da questa esperienza è nata la collaborazione con la Cooperativa sociale Placido Rizzotto Libera Terra per la realizzazione di un impianto fotovoltaico totalmente da 19,80 Kw su nuove pensiline della Cantina vinicola "Centopassi" a San Cipirello (PA) Fondazione Cineteca Italiana Milano (MI) 2011 Realizzazione Impianto Fotovoltaico da 17,48 kwp parzialmente Limbiate (MB) 2011 Realizzazione Impianto Fotovoltaico da 4,14 kwp parzialmente Cooperativa Placido Rizzotto - San Ciprirello (PA), 2010

3 Solare fotovoltaico Limbiate (MB) 2011 Realizzazione Impianto Fotovoltaico da 4,14 kwp parzialmente Limbiate (MB) 2011 Realizzazione Impianto Fotovoltaico da 4,14 kwp parzialmente Limbiate (MB) 2011 Realizzazione Impianto Fotovoltaico da 4,60 kwp parzialmente Cooperativa Placido Rizzotto - San Ciprirello (PA), 2010 S. Giuseppe Jato (PA) 2011 Realizzazione Impianto Fotovoltaico da 3,52 kwp parzialmente S. Giuseppe Jato (PA) 2011 Realizzazione Impianto Fotovoltaico da 3,52 kwp parzialmente Azienda agricola Ceglia Ardea (RM) 2010 Realizzazione impianto fotovoltaico da 172,04 kw parzialmente Azienda agricola Santangelo - Aprilia (LT) 2010 totalmente inte- Azienda agricola Santangelo Aprilia (LT) 2010 Realizzazione impianto fotovoltaico da 193 kw grato Pomezia (LT) 2010 Realizzazione impianto fotovoltaico da 5,52 kw parzialmente Azienda agricola Ceglia - Ardea (RM) 2010 Aprilia (LT) 2010 Realizzazione impianto fotovoltaico da 19,78 kw parzialmente Parrochia Sant Antonio Limbiate (MB) 2010 Realizzazione impianto fotovoltaico da 15,04 kw parzialmente Ciminna (PA) 2010 Realizzazione impianto fotovoltaico da 13,8 kw parzialmente Azienda agricola Ceglia - Ardea (RM) 2010 Casalmaicco (LO) 2010 Realizzazione impianto fotovoltaico da 2,76 kw totalmente Roccamena (PA) 2010 Realizzazione impianto fotovoltaico da 2,64 kw parzialmente

4 Solare fotovoltaico Gessate (MI), 2009 Realizzazione impianto fotovoltaico da 2,97 kw parzialmente composto da 18 moduli Azienda agricola Labico (RM), 2009 Progettazione e installazione di un impianto fotovoltaico parzialmente di potenza pari a 6,12 kwp (36 moduli) su cascina agricola. Montefibre S.p.A. Ottana (NU), 2009 Studio di fattibilità per un impianto fotovoltaico ad Ottana di potenza pari a 8,5 MWp parzialmente e, in parte, totalmente su pensiline costruite ad hoc. Montefibre S.p.A. Acerra (NA), 2009 Studio di fattibilità per un impianto fotovoltaico ad Acerra di potenza pari a 6,3 MWp parzialmente e, in parte, totalmente su pensiline costruite ad hoc Scuola elementare A. Volta Comune di Lomagna (LC), 2009 Progettazione esecutiva di impianto fotovoltaico parzialmente di potenza pari a 5,1 kwp Abitazioni private Armeno (NO), Progettazione e installazione di due impianti fotovoltaici parzialmente integrati di potenza pari a 9,93 kwp su edificio esistente Arconate (MI), 2008 Progettazione e installazione di un impianto fotovoltaico parzialmente di potenza pari a 2,97 kwp su edificio esistente Bando del Ministero dell Ambiente Il Sole a Scuola (LC), 2008/2009 Progettazione e realizzazione di tre impianti fotovoltaici presso le scuole dei Comuni di Brivio, Cernusco Lombardone, Robbiate con il contributo ed il coordinamento della Provincia di Lecco - nell ambito del Programma Nazionale per la Promozione dell Energia solare, Misura 2 Il Sole a Scuola, promosso dal Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare. Il progetto è stato completato da attività didattiche che hanno coinvolto docenti e studenti nella conoscenza del risparmio energetico e delle reali applicazioni delle fonti energetiche rinnovabili. Bando del Ministero dell Ambiente Il Sole a Scuola (MN), 2008 Progettazione e realizzazione di otto impianti fotovoltaici, presso le scuole medie inferiori dei Comuni di Carbonara di Po, Poggio Rusco, Quistello, Roncoferraro, San Giacomo delle Segnate, Sermide, Sustinente, Villimpenta con il contributo ed il coordinamento della Provincia di Mantova - nell ambito del Programma Nazionale per la Promozione dell Energia solare, Misura 2 Il Sole a Scuola, promosso dal Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare. Il progetto è stato completato da attività di audit energetico degli edifici prescelti per l installazione e da attività didattiche che hanno coinvolto docenti e studenti nella conoscenza del risparmio energetico e delle reali applicazioni delle fonti energetiche rinnovabili.

5 Solare fotovoltaico Pozzo d Adda (MI), 2008 Realizzazione impianto fotovoltaico da 5,10 kw architettonicamente composto da 30 moduli su una metratura di 38 m 2. Scuola materna Comune di Trezzo sull Adda (MI), 2008 Realizzazione impianto fotovoltaico da 9.90 kw parzialmente composto da 60 moduli su una metratura di 76 mq presso la Scuola Materna di Via Mazzini. Centro Sportivo Comune di Pozzo d Adda (MI), 2008 Realizzazione impianto fotovoltaico da 2,97 kw su una metratura di 23 mq installato sul tetto degli spogliatoi. Leggiuno (VA), 2008 Realizzazione impianto fotovoltaico da 6,93 kw architettonicamente composto da 42 moduli su una metratura di 54 m 2. Liceo Ponti Opera (MI), 2007 Progettazione e realizzazione di un impianto fotovoltaico di potenza pari a 2,97 kwp sul Liceo Ponti, sito in Via Carducci, 13. L impianto è parzialmente e non comporta alcuna modifica estetica dell involucro. Per una superficie captante di 21 mq è stimato un guadagno energetico pari a kwh/anno. Centro Civico Comune di Grezzago (MI), 2007 Progettazione e realizzazione di un impianto fotovoltaico di potenza pari a 9,9 kwp ubicato sulla copertura del Centro Civico di Grezzago di via Don Sturzo. Il campo fotovoltaico è composto da 60 moduli in silicio monocristallino per una superficie totale di 39 mq. L impianto è posizionato sulla falda disposta a sud con inclinazione di 20, al fine di massimizzare la produzione energetica. Gli inverter sono posizionati all interno dell edificio. Scuola Materna Comune di Vaprio d Adda (MI), 2007 Progettazione e installazione di un impianto fotovoltaico di potenza pari a 9,9 kwp su edificio esistente. Il campo fotovoltaico è composto da 60 moduli in silicio monocristallino per una superficie totale di 85 mq. L impianto è posizionato sulla falda sud con inclinazione di 10, al fine di massimizzare la produzione energetica. ATEL ENERGIA Milano, 2004 Progetto Tetto fotovoltaico da 10 kwp da realizzare in Via Alberto Mario 65, a Milano, nell ambito del Bando promosso dalla Regione Lombardia. Progetto approvato ed iscrizione nell elenco delle società aventi diritto al finanziamento del 60% per la realizzazione dell impianto.

6 Solare fotovoltaico Impianti finanziati dalla ESCo del Sole Progettazione e realizzazione di impianti fotovoltaici con il sistema di finanziamento tramite terzi, direttamente in capo a ESCo del Sole, la quale finanzia in proprio l impianto, diviene beneficiaria della tariffa incentivante erogata dal GSE e cede al cliente proprietario del tetto, tutti i benefici dello scambio sul posto: questo significa, per il cliente, una sostanziale riduzione della bolletta elettrica. Azienda agricola Ardea (RM), 2009 Progettazione e installazione di un impianto fotovoltaico parzialmente di potenza pari a 18,36 kwp (108 moduli). Pensilina Centro studi e riflessione Associazione Pangea Attigliano (TR), 2009 Progettazione e installazione di un impianto fotovoltaico architettonicamente pari a 15,3 (90 moduli). Impianto produttivo Iregel Cinisi (PA), 2009 Progettazione e installazione di un impianto fotovoltaico parzialmente di potenza pari a 19,8 kwp (120 moduli ) Associazione Dipingi la Pace Baucina(PA) 2010 Realizzazione impianto fotovoltaico da 6,12 kw parzialmente Societa Sudgel s.r.l. Carini (PA) 2009 Realizzazione impianto fotovoltaico da 6,12kW parzialmente Associazione 3P Licata(AG) 2009 Realizzazione Impianto fotovoltaico da 6,12kW parzialmente

7 Solare termico Gli impianti solari termici utilizzano l energia del sole per la produzione di calore a bassa temperatura per riscaldamento, produzione di acqua calda sanitaria e condizionamento. Un attenta progettazione deve saper coniugare gli aspetti legati alla valutazione del posizionamento dei collettori solari (inclinazione ed orientamento) in funzione delle caratteristiche del sito di installazione, del tipo di edificio, delle necessità di integrazione architettonica e paesaggistica, del tipo di utenza - con l esigenza di massimizzare l energia raccolta. Il tutto senza perdere di vista le esigenze dell utilizzatore finale. Nell attuale quadro normativo, è fatto obbligo, per le nuove costruzioni, di utilizzare fonti energetiche rinnovabili per coprire il 50% di fabbisogno per la produzione di acqua calda sanitaria; per gli edifici esistenti, la Legge finanziaria prevede la possibilità di detrazione fiscale del 55% per gli interventi di installazione di impianti solari termici. Centro Sportivo Comune di Pozzo d Adda (MI), 2008 Progettazione e realizzazione impianto solare termico per l integrazione alla produzione di acqua calda sanitaria a servizio degli spogliatoi del Centro Sportivo di Via Roma. L impianto è realizzato con pannelli sottovuoto, superficie complessiva 9 mq, installati sulla copertura dell edificio degli spogliatoi. Piscina comunale Comune di Trezzo d Adda (MI), 2008 Progettazione e direzione lavori impianto solare termico per l integrazione alla produzione di acqua calda sanitaria e riscaldamento acqua delle piscine a servizio dell impianto sportivo di Via P. Nenni, finanziato al 50% da Bando promosso dalla Regione Lombardia. Piscina comunale Comune di Merate (LC), 2007 Progettazione preliminare finalizzata alla partecipazione a Bando di finanziamento promosso dalla Regione Lombardia per impianto solare termico per integrazione alla produzione di acqua calda sanitaria e riscaldamento dell acqua delle piscine. CEI Condominio Rivadavia Sesto S. Giovanni (MI), 2005 Realizzazione e installazione di un impianto solare termico per la produzione di acqua calda sanitaria condominiale (132 famiglie) ad integrazione dell'impianto termico già esistente. Il condominio è composto da un unico corpo di fabbrica costituito da 11 piani fuori terra, per un altezza complessiva pari a 40 metri. L'impianto è costituito da 64 collettori posizionati sulla copertura per una superficie netta captante di 153 m 2.

8 Certificazione energetica degli edifici A+ A B C D E F G La certificazione energetica degli edifici in Italia è divenuta obbligatoria con l entrata in vigore dei decreti legislativi 192/05 e 311/06. La certificazione energetica è il complesso delle operazioni svolte da un tecnico abilitato per il rilascio dell Attestato di Certificazione Energetica. L attestato è il documento che indica a quale classe energetica appartiene l edificio. Il valore del certificato energetico va oltre l obbligo di legge che lo prevede. Esso può condizionare positivamente il mercato immobiliare, poiché fornisce agli acquirenti/affittuari un informazione oggettiva circa le prestazioni energetiche e dunque le spese di gestione dell immobile da acquistare o da affittare. Sul mercato saranno premiati gli immobili corredati da un certificato che attesti una buona efficienza energetica. L attesto di certificazione energetica è inoltre essenziale per poter accedere alle detrazioni fiscali del 55% per gli interventi mirati al risparmio energetico. Seguiamo le pratiche di detrazione fiscale per il riconoscimento degli incentivi del 55% come è definito dell Agenzia delle Entrate In collaborazione con la Provincia di Lodi e la società E.A.L. (Energia e Ambiente Lodigiana) - Certificazione di 106 edifici pubblici di proprietà dei seguenti 46 Comuni: Comune di Borghetto Lodigiano (LO) - 1 edificio Comune di Borgo San Giovanni (LO) - 2 edifici Comune di Brembio (LO) 2 edifici Comune di Camairago (LO) 1 edificio Comune di Casaletto Ldigiano (LO) 1 edificio Comune di Casalmaiocco (LO) 2 edifici Comune di Casalpusterlengo (LO) 4 edifici Comune di Caselle Landi (LO) 1 edificio Comune di Caselle Lurani (LO) 4 edifici Comune di Castelnuovo Bocca d'adda (LO) 1 edificio Comune di Castiglione D'Adda (LO) 4 edifici Comune di Castiraga Vidardo (LO) 3 edifici Comune di Cavacurta (LO) 2 edifici Comune di Cervignano D'Adda (LO) 2 edifici Comune di Codogno (LO) 9 edifici Comune di Comazzo (LO) 2 edifici Comune di Cornegliano Laudense (LO) 1 edificio Comune di Corno Giovine (LO) 1 edificio Comune di Cornovecchio (LO) 1 edificio Comune di Fombio (LO) 2 edifici Comune di Galgagnano (LO) 1 edifici Comune di Graffignana (LO) 2 edifici Comune di Guardamiglio (LO) 3 edifici Comune di Livraga (LO) 1 edificio Comune di Lodivecchio (LO) 4 edifici Comune di Marudo (LO) 3 edifici Comune di Meleti (LO) 1 edifici Comune di Montanaso Lombardo (LO) 1 edificio Comune di Merlino (LO) 1 edificio Comune di Mulazzano (LO) 3 edifici Comune di Ospedaletto Lodigiano (LO) 2 edifici Comune di Ossago Lodigiano (LO) 2 edifici Comune di San Colombano al Lambro (MI) 2 edifici Comune di San Fiorano (LO) 1 edificio Comune di Salerano sul Lambro (LO) 2 edifici Comune di San Martino in Strada (LO) 3 edifici Comune di San Rocco al Porto (LO) 4 edifici

9 Certificazione energetica degli edifici Comune di Santo Stefano Lodigiano (LO) 2 edifici Comune di S. Angelo lodigiano (LO) 3 edifici Comune di Secugnago (LO) 3 edifici Comune di Senna Lodigiana (LO) 1 edificio Comune di Somaglia (LO) 1 edifici Comune di Sordio (LO) 2 edifici Comune di Tavazzano Con Villavesco (LO) 5 edifici Comune di Valera Fratta (LO) 3 edifici Comune di Zelo Buon Persico (LO) 4 edifici. Altri enti 2010 N 2 scuole, comune di Paullo (MI) Edificio scolastico, Comune di Canonica d Adda (BG) Municipio e edificio scolastico, Comune di Castelverde (CR) 2009 Comune di Borgosatollo (BS) - 5 edifici 2008 Villa Gina (sede del Parco Adda Nord), comune di Trezzo sull Adda (MI) Palazzo Melzi d Eril (Sede di Fondazione Cariplo), Milano Certificazione Regione Lombardia - edilizia privata 2011 N 2 palazzine residenziali di Housing Sociale (pre-certificazione),polaris Investments, Crema (CR) Complesso edilizio con n. 5 palazzine residenziali, Busto Arsizio (VA) 2010 N 3 Abitazioni private, Milano N 2 Abitazioni private, Monza (MB), Lissone (MB) N 6 abitazioni private, Padenghe sul Garda (BS) N 5 abitazioni private, Desenzano (BS) Certificazione SACERT 2008 Comune di Bologna Nel contesto del progetto Bologna per Kyoto, la ESCo del Sole ha eseguito la certificazione energetica, secondo il metodo SACERT, di 50 edifici del patrimonio del Comune di Bologna: 10 Asili nido e Scuole Materne, 10 Scuole Elementari, 7 Scuole Medie, 6 uffici, 4 centri polifunzionali, 1 museo, 2 biblioteche e 10 strutture sportive). Certificazione Regione Emilia Romagna 2010 N 2 Abitazioni private, Torrile (PR) N 3 uffici, Parma, Gattatico (RE), Pecorara (PC), Medesano (PR) 2009 Provincia di Parma edilizia privata Certificazione energetica secondo la procedura definita dalla Regione Emilia Romagna (norme UNI TS) di 22 unità immobiliari di nuova edificazione e di 2 unità immobiliari esistenti destinate alla compravendita. Certificazione energetica e detrazione fiscale 2010 Casalmaiocco (LO), Monza (MB) 2009 Villa Gussi, Sede di IDRA S.p.A., Vimercate (MI) Abitazioni private varie.

10 Audit energetico La diagnosi energetica di un edificio (audit energetico) è lo strumento che consente di individuare quali siano le inefficienze e le criticità dell edificio e di intervenire con le soluzioni a minor costo e maggior efficacia in termini di riduzione dei consumi energetici. Lo scopo di un audit energetico è di rilevare tipologie e prestazioni energetiche di impianti-involucrodispositivi che costituiscono l edificio, nonché riconoscere quali siano le modalità di utilizzo delle diverse componenti e dei diversi dispositivi/impianti, al fine di ricostruire un bilancio in usi finali (termici ed elettrici) dell edificio. Una volta individuato dove si consuma più energia e perché, si procede a una valutazione dei possibili interventi di risparmio. Pertanto, un audit energetico si divide in due fasi. La prima riguarda la raccolta dei dati sul campo a seguito di sopralluoghi, eventualmente integrati con dati raccolti durante il monitoraggio dei consumi elettrici e termici, nonché dei dati ambientali di temperatura e umidità. La seconda fase riguarda l elaborazione dei dati raccolti, che si realizza con strumenti di calcolo matematico. In questa fase si individuano gli interventi di riqualificazione energetica dell edificio, si quantificano i risparmi ottenibili e i conseguenti benefici in termini ambientali (riduzione delle emissioni di CO2) e infine si esegue un'analisi costi-benefici degli interventi stessi. Ciò consente la formulazione di un piano di interventi sull'edificio, stabilendo priorità, target di riduzione di consumi, budget, ecc. La ESCo del Sole ha una pluriennale e consistente esperienza di diagnosi energetiche. Negli anni 2006, 2007, 2008 ha collaborato con circa 150 Comuni nell ambito dei Bandi della Fondazione Cariplo per il finanziamento delle diagnosi energetiche, ottenendo sempre l aggiudicazione del contributo richiesto alla Fondazione Cariplo. Bando Fondazione Cariplo 2008 Diagnosi energetica degli edifici pubblici di 29 Comuni, con installazione di sistemi di monitoraggio delle variabili ambientali e delle curve di carico e dei consumi di elettricità. Comune capofila Provincia Comuni n. edifici Pontirolo Nuovo BG Pontirolo Nuovo, Canonica d'adda, Casirate, Fara Gera d'adda 26 Verdello BG Verdello, Spirano, Arcene 19 Crespiatica LO Crespiatica, Boffalora d'adda, Corte Palasio Cassano d'adda MI Cassano d'adda Motta Visconti MI Motta Visconti 10 Pieve Emanuele MI Pieve Emanuele, Cerro al Lambro 22 Bagnolo San Vito MN Bagnolo San Vito 10 Goito MN Goito 14 Marcaria MN Marcaria, Commessaggio, Dosolo 22 San Giacomo delle Segnate, Revere, Schivenoglia, Villa Poma 21 San Giacomo delle Segnate MN Borgo Ticino NO Borgo Ticino, Divignano 13 Cerano NO Cerano 11 Valfurva SO Valfurva, Valdidentro, Bormio 23 TOTALE 29 COMUNI

11 Audit energetico Bando Fondazione Cariplo 2007 Diagnosi energetica degli edifici pubblici di 55 Comuni. Comune capofila Provincia Comuni n. edifici Verdellino BG Verdellino, Osio Sotto, Zanica, Boltiere 26 Castelverde CR Castelverde, Cingia de Botti Lomagna LC Lomagna, Brivio, Calco, Paderno d'adda 19 Osnago LC Osnago, Montevecchia, Olgiate Molgora, 24 Codogno LO Codogno 14 Caselle Lurani LO Caselle Lurani, Castiraga Vidardo, Sordio 15 Borgo San Giovanni LO Borgo San Giovanni, Sant'Angelo Lodigiano, Marudo 14 Guardamiglio LO Guardamiglio, Fombio, San Rocco al Porto Inzago MI Inzago, Masate, Basiano 14 Bellinzago MI Bellinzago, Gessate 13 Lainate MI Lainate 10 Peschiera Borromeo MI Peschiera Borromeo 10 Zibido S. Giacomo MI Zibido S. Giacomo, Rosate, Noviglio, Vernate, Gaggiano 28 Poggio Rusco MN Poggio Rusco, Felonica, Magnacavallo, Carbonara di 20 Po, Borgofranco sul Po Suzzara MN Suzzara, Gonzaga, Moglia, Motteggiana, Pegognaga 29 San Benedetto Po MN San Benedetto Po, Quistello, Ostiglia 25 Roncoferraro MN Roncoferraro, Serravalle a Po, Sustinente, Villimpenta Casorate Sempione VA Casorate Sempione, Cardano al Campo, Samarate TOTALE 55 COMUNI

12 Audit energetico Bando Fondazione Cariplo 2006 Diagnosi energetica degli edifici pubblici di 60 Comuni. Comune capofila Provincia Comuni n. edifici Cernusco Lombardone LC Cernusco Lombardone; Imbersago; Merate; Robbiate; Verderio Inferiore; Verderio Superiore 33 Colturano MI Colturano; Melegnano; Vizzolo Predabissi 9 Trezzo sull'adda MI Grezzago, Pozzo d'adda; Trezzo sull'adda 24 Canzo; Castelmarte; Eupilio; Longone al Segrino; Pusiano; Proserpio 25 CO Canzo Albese con Cassano CO Albese con Cassano; Albavilla; Orsenigo 12 Borgosatollo BS Borgosatollo 10 Casalpusterlengo; Livraga; Ospedaletto Lodigiano; Senna LO Casalpusterlengo Lodigiana; Somaglia 26 Castiglione d'adda LO Castiglione d'adda; Camairago; Cavacurta Cervignano d'adda LO Cervignano d'adda; Casalmaiocco; Merlino; Mulazzano 14 Corno Giovine; Caselle Landi; Castelnuovo; Bocca d'adda; Meleti; San Fiorano; Santo Stefano Lodigiano LO Corno Giovine 22 Graffignana LO Graffignana; San Colombano al Lambro; Valeria Fratta; 19 Lodivecchio LO Lodivecchio, Borghetto Lodigiano; Casaletto Lodigiano; Cornegliano Laudense; Pieve Fissiraga; Salerano sul Lambro 29 Secugnago; Brembio; Ossago Lodigiano; San Martino in LO Secugnago Strada 18 Tavazzano con Villavesco; Galgagnano; Montanaso Lombardo 8 LO Tavazzano Zelo Buon Persico LO Zelo Buon Persico; Comazzo 6 TOTALE Altri enti ed istituzioni 60 COMUNI Comune di Paullo (MI), edifici Diagnosi energetica, certificazione energetica e legge 10 per interventi da presentare a bando regionale di 2 scuole. AMAT (Agenzia Mobilità Ambiente e Territorio di Milano) 2008 Diagnosi energetica di un campione di 20 edifici del patrimonio del Comune di Milano (edifici residenziali, asili nido e scuole materne, scuole elementari e medie, musei, uffici, biblioteche, strutture sportive). Comune di Monte Porzio Catone (RM), edifici Diagnosi energetica, su 3 edifici del patrimonio immobiliare pubblico del Comune di Monte Porzio Catone (municipio, asilo nido, scuola elementare) Comune di Bologna 2008/09 Diagnosi energetica leggera di un campione di 50 edifici del patrimonio immobiliare pubblico del Comune di Bologna, finalizzata

13 Audit energetico alla creazione di un catasto energetico comunale. Diagnosi energetica di dettaglio su un sottocampione di 11 edifici finalizzata alla redazione di un piano di interventi di riqualificazione energetica e promozione delle fonti rinnovabili, valutando gli aspetti economico-finanziari e le opportunità di finanziamento tramite terzi / ESCo. Comune di Robbiate (LC), edifici Audit energetico, con studio di fattibilità per interventi di risparmio, su 3 edifici del patrimonio del Comune di Robbiate. Comune di Cinisello Balsamo (MI), 2002/ edifici Creazione del catasto energetico del patrimonio comunale di Cinisello Balsamo. Comune di Melegnano (MI), edifici Creazione del catasto energetico del patrimonio comunale di Melegnano e realizzazione della diagnosi energetica del patrimonio, con analisi di fattibilità tecnico-economica degli interventi di risparmio. Diagnosi integrate alla didattica Provincia di Mantova Istituto Belfiore, 2007 Audit energetico del Liceo Scientifico BELFIORE di Mantova con coinvolgimento degli studenti e insegnanti nell attività di rilevamento dati e monitoraggio, nonché di elaborazione di proposte di intervento e miglioramento gestionale. Provincia di Mantova, 2005 Audit energetico di due edifici scolastici (ITIS e IPSIA di Mantova) esperienza didattico-sperimentale con studenti e docenti coordinati da LABTER Mantova, coinvolgimento degli studenti e insegnanti nell attività di rilevamento dati e monitoraggio, nonché di elaborazione di proposte di intervento e miglioramento gestionale. Terziario di grandi dimensioni Epson Italia S.p.A. Cinisello Balsamo (MI), 2007 Audit energetico della sede della EPSON Italia Spa. Palazzo di Giustizia di Torino - Agenzia per l energia di Torino 2003 Diagnosi energetica e monitoraggio dei consumi elettrici del Palazzo di Giustizia di Torino (grande utenza ad uso uffici), con identificazione dei miglioramenti gestionali e degli interventi di risparmio energetico. Commercio Centro Commerciale, Le Cupole San Giuliano Milanese (MI), 2007 Audit energetico per il centro commerciale e studio di fattibilità per impianto fotovoltaico. P.M.I. Bruschi Spa Abbiategrasso (MI), 2007 Diagnosi energetica dell azienda Bruschi finalizzata alla scelta di impianti di cogenerazione e di fonti rinnovabili. Elettra Progetti Novara, 2007 Audit energetico di tre capannoni industriali della Elettra Progetti di Novara.

14 Audit energetico Progetto PREFER Milano Metropoli Sesto San Giovanni (MI), 2004/2005 Il Progetto Polo per lo sviluppo del Risparmio Energetico e le Fonti Energetiche Rinnovabili ha coinvolto le aree industriali-artigianali del Nord Milano con : Raccolta di Best-practice Raccolta dell attuale normativa vigente Diagnosi energetica delle aziende dei distretti PMI delle aree ex Falck-Concordia e Breda-Cimimontubi del Comune di Sesto San Giovanni (MI) Realizzazione di Linee Guida per la progettazione integrata ad alto risparmio energetico Manuale di progettazione, in previsione della certificazione energetica degli edifici Elaborazione dei contenuti per una piattaforma informativa per le tecnologie ad alta efficienza rivolte al settore delle piccole e medie imprese: Enti privati Sede della azienda Seruso SPA Verderio Inferiore (LC), 2010 audit energetico della sede dell'azienda (è escluso l'audit energetico delle attività produttive). Villa Gina Sede Parco Adda Nord Trezzo d Adda (MI), 2008 Palazzo Melzi d Eril Sede Fondazione Cariplo Milano, 2008 Villa Gussi, Vimercate (MI), 2008 La ESCo del Sole ha svolto Audit energetici anche all estero: I paesi del mediterraneo N 4 edifici diversi luoghi, Israele, 2010 Nell ambito di un progetto pilota in collaborazione con un ESCo Israeliana (Eshel Energy Ltd.) La ESCo del sole ha eseguito n 4 diagnosi energetiche di edifici di diversa tipologia, di proprietà privata e pubblica. Trattandosi di una zona mediterranea, il problema energetico riguarda sopratutto il raffrescamento estivo, La sperimentazione ci ha portato obbligatoriamente a scegliere uno strumento di diagnosi di tipo dinamico il software scelto è equest, che ci ha permesso di simulare dinamicamente il comportamento degli edifici. Oltre alla diagnosi è stato ovviamente necessario studiare ed individuare soluzioni di risparmio energetico adatti al clima locale. Gli edifici sottoposti ad audit energetico sono: Municipio della provincia di Emek Hefer. Residenza per anziani Bayit Bakfar, Bitan Aharon. King Solomon Hotel, Netanya. Centro diurno anziani, provincia di Emek Yizrael.

15 Progettazione edilizia e risparmio energetico Il costante aumento del costo dell energia, le emissioni climalteranti, l evoluzione normativa, rendono obbligatorio il ricorso a forme di progettazione edilizia integrata, che portino gli edifici in classi di efficienza energetica elevate. I principali elementi che determinano l efficienza energetica di un edificio iniziano già dall'attenta integrazione tra sito e involucro (orientamento) e devono essere necessariamente definiti in fase progettuale. Le scelte successive che caratterizzano una casa ad alta efficienza richiedono allo stesso modo una visione integrale dell edificio che coinvolge tutta la sua struttura, dagli aspetti costruttivi fondamentali fino alla scelta degli impianti. La progettazione edilizia integrata coniuga tra di loro i seguenti elementi: Esposizione e ubicazione Compattezza della costruzione Disposizione dei locali Isolamento termico dell involucro Finestre Schermature e serre solari Ventilazione Riscaldamento e raffrescamento Energie rinnovabili La ESCo del Sole può contare su un team di esperti, di architetti e di professionisti impiantisti (anche per le fonti rinnovabili), che oltre alla progettazione eseguono tutte le fasi fino alla direzione lavori. Altre competenze del nostro team che perfezionano la progettazione integrata: Predisposizione della relazione tecnica necessaria per la consegna della legge 10/91 (ricordiamo che la legge 10/91 impone di redigere a cura di un professionista una relazione tecnica da depositare nel comune insieme alla richiesta di permesso di costruire di edifici di nuova costruzione o in ristrutturazione). Sviluppo del tema dei ponti termici dal livello di analisi termico e calcoli, attraverso la progettazione corretta, fino ad arrivare alla consulenza per l esecuzione esatta in cantiere. Capacità d uso del software equest per la simulazione termica in regime dinamico del sistema edificio-impianto. Il software è in grado di modellare il sistema involucro insieme al sistema di riscaldamento, raffrescamento, ventilazione ed altri flussi di energia (come i carichi interni illuminazione, elettrodomestici, etc.) ed è basato sulle funzionalità e metodi calcoli di DOE-2 (Dipartimento di Energia degli Stati Uniti) e quindi include anche dati climatici per località internazionali. equest è un ottimo strumento sia per il processo di progettazione architettonica che per la diagnosi energetica di edifici esistenti. equest è anche un software qualificato dall U.S. Green Building Council per la simulazione energetica nel credito 1 (Energy and Atmosphere) della certificazione LEED. 2 edifici scolastici, Comune di Paullo (MI), 2010 In ambito di presentazione ad un bando regionale di interventi migliorativi, abbiamo elaborato e sottoscritto la Relazione Tecnica di progetto della legge 10/91 per n 2 scuole.

16 Progettazione edilizia e risparmio energetico Bando della Regione Lombardia, ALER Brescia, 2010 Il bando riguardava l attività di diagnosi energetica e la progettazione esecutiva degli interventi di riqualificazione energetica di 2 edifici residenziali ubicati in via degli Orti a Vobrano di proprietà di Aler Brescia. La diagnosi e il progetto esecutivo includeva: audit energetico, interventi di risparmio energetico ed analisi economiche con relativi tempi di ritorno dell investimento; legge 10/91, computo metrico, elenco prezzi, capitolato speciale d appalto, le tavole architettoniche di progetto fino al dettaglio dei particolari costruttivi e le certificazioni energetiche. Questo progetto è stato realizzato in tutto il suo processo completo di progettazione (in questo caso di riqualificazione energetica dell - esistente) relativo alle nostre competenze, dalla fase di diagnosi energetica fino ad arrivare alla fase di progettazione esecutiva (impiantistica ed architettonica) per eccellenza. Fondazione Housing Sociale 2008/2009 Consulenza in accompagnamento alla progettazione edilizia ed impiantistica preliminare, definitiva, esecutiva per il raggiungimento della Classe energetica A, con lo scopo di realizzare un nuovo quartiere di edilizia convenzionata (90 alloggi) nel comune di Crema. Studio di fattibilità per impianti fotovoltaici in copertura di potenza pari a kwp. Hotel Le Grand Duc - Mandelieu (Cannes/FRANCIA), 2008 Consulenza in accompagnamento alla progettazione per la realizzazione di un progetto pilota unico in Francia a basso impatto ambientale: edificio in legno compresa la struttura portante, uso di materiali naturali, bassi consumi energetici (Classe A + ), utilizzo delle fonti energetiche rinnovabili (geotermia, fotovoltaico), recupero delle risorse idriche. Villa Levi, Erba (CO), 2008 Progetto per la ristrutturazione di villa privata, per il raggiungimento di bassi consumi energetici, sia per la parte involucro che impianti (pannelli radianti, caldaia a condensazione, ecc.). con integrazione di pannelli solari per integrazione ACS e riscaldamento a bassa temperatura. Villaggio turistico Lido Silvana Marina di Pulsano (TA), 2007 Definizione di soluzioni tecnologiche di efficienza energetica per la realizzazione di un villaggio turistico a Marina di Pulsano. Confronto tra proposte impiantistiche e valutazione tra scelte tecnologiche alternative. Cooperativa Aurea, Novara, 2007 Definizione di linee guida e capitolato prestazionale. Definizione di un quadro economico comparativo e un quadro economico riassuntivo delle scelte impiantistiche. Simulazione energetica per il raggiungimento di classi energetiche migliorative. Edil Busto s.r.l., Busto Arsizio (VA), 2007 Capitolato prestazionale e linee guida alla progettazione. Indicazioni per la progettazione integrata a supporto della realizzazione del complesso residenziale di viale Lombardia, al fine di ottenere una classe di efficienza energetica migliorativa rispetto a quella ottenibile con le prescrizioni minime di legge; il complesso residenziale è costituito da cinque condomini, complessivamente 48 unità immobiliari.

17 Progettazione edilizia e risparmio energetico Elettra Progetti, Novara, 2007 Nuove Residenze Convenzionate: indicazioni di massima per la progettazione a risparmio energetico del quartiere ad edilizia convenzionata in Novara, per la realizzazione di edifici adeguati alla nuova normativa vigente (che raggiunge una classe energetica tra la C e la D) ed in classe energetica A. Lo studio consiste nella messa a confronto di due scenari, riguardanti l involucro edilizio: - scenario 1: costruzione con materiali che rispettino le trasmittanze minime (imposte dal DLgs 192/05 DLgs 311/06); - scenario 2: costruzione con materiali aventi trasmittanze inferiori a quelle minime imposte. Cascina Bianca Maria Vernate (MI) 2006/07 Riqualificazione energetica della Cascina Bianca Maria, in località Vernate (Prov. di Milano). L intervento è consistito in: isolamento del tetto, installazione di pannelli solari termici per la produzione di acqua calda sanitaria e installazione di un impianto termico di riscaldamento a bassa temperatura (caldaia a condensazione e pavimento radiante). Predisposizione della pratica per la detrazione fiscale 55% con emissione di Attestato di Qualificazione Energetica. Costruzioni Edili Buia Nereo Parma 2006/2007 Attività di supporto alla progettazione definitiva ed esecutiva della lottizzazione di via Budellungo di Parma destinata ad edilizia residenziale, finalizzata alla realizzazione di edifici in Classe A di efficienza energetica. La progettazione ha previsto miglioramenti dell involucro e modifiche alle scelte impiantistiche.

18 Planificazione energetica La pianificazione energetica è ormai parte integrante ed imprescindibile nelle strategie di sviluppo del territorio alle diverse scale: comunale, provinciale, regionale. La ESCo del Sole ha sviluppato un set di strumenti di analisi dei consumi energetici in grado di dialogare e integrarsi con gli strumenti di pianificazione e regolamentazione urbana (PGT, Regolamenti Edilizi, Piani Particolareggiati Attuativi), giungendo a proporre veri e propri "piani regolatori dell'energia", definendo le regole energetiche nelle nuove aree di sviluppo o bacini energetici urbani (BEU), individuando il potenziale derivante dalla riqualificazione del patrimonio edilizio esistente (pubblico e privato, residenziale, terziario e industriale) e valorizzando le aree a maggior potenziale di fonti energetiche rinnovabili. La ESCo del Sole ha redatto Piani Energetici per alcune importanti Province e Comuni italiani, insieme con alcuni Comuni di minori dimensioni. Comune di Cormano (MI) 2008/2009 Piano Energetico Comunale (PEC) con l individuazione dei BEU (Bacini Energetici Urbani) e di azioni a favore del risparmio energetico e delle fonti energetiche rinnovabili (FER) con particolare attenzione al teleriscaldamento. Analisi dei consumi energetici degli edifici pubblici e proposte di impianti fotovoltaici. Comune di Cinisello Balsamo (MI), 2008/2009 Aggiornamento del Piano Energetico Comunale del 97. Il lavoro ha previsto l elaborazione del Piano d azione per il risparmio energetico e le fonti rinnovabili, anche in vista della partecipazione del Comune al Patto dei Sindaci. Oltre alla costruzione degli strumenti di analisi energetica territoriale (georeferenziazione dei consumi delle utenze e degli edifici), è stato predisposto un Regolamento per l Energia, ad integrazione del Regolamento edilizio, sviluppato per diverse tematiche di intervento e per diversi gradi di cogenza. Lo strumento include il regolamento di tematiche non ancora contemplate dalla normativa sulle prestazioni energetiche di edifici e utenze, quali gli usi elettrici per illuminazione e per il condizionamento estivo. Comune di Paderno Dugnano (MI) 2008/2009 Aggiornamento del Piano Energetico Comunale del 94 (PEC). PGT e Piano delle Regole: capitoli dedicati all energia. Integrazione al Regolamento edilizio: Regolamento Comunale sul Risparmio energetico, integrazione fonti energetiche rinnovabili e certificazione energetica degli edifici. Associazione dei Comuni per l Adda (MI) 2007/2008 Consulenza tecnico-scientifica di supporto ai Comuni di Basiano, Grezzago, Masate, Pozzo d Adda, Trezzo sull Adda, Vaprio d Adda, per la predisposizione di nuovi Regolamenti Edilizi con prescrizioni energeticoambientali.

L AUDIT ENERGETICO DEGLI EDIFICI E IL RISPARMIO ENERGETICO

L AUDIT ENERGETICO DEGLI EDIFICI E IL RISPARMIO ENERGETICO COMUNE DI CANZO COMUNE DI CASTELMARTE COMUNE DI EUPILIO COMUNE DI LONONE AL SERINO COMUNE DI PROSERPIO COMUNE DI PUSIANO L AUDIT ENERETICO DELI EDIFICI E IL RISPARMIO ENERETICO Una politica energetica

Dettagli

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Enti locali per Kyoto Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Rodolfo Pasinetti Ambiente Italia srl Milano, 15 dicembre 2006 Contesto Politiche energetiche Nel passato

Dettagli

Impianti Solari Fotovoltaici

Impianti Solari Fotovoltaici Impianti Solari Fotovoltaici Sono da considerarsi energie rinnovabili quelle forme di energia generate da fonti che per loro caratteristica intrinseca si rigenerano o non sono "esauribili" nella scala

Dettagli

Indagine sui consumi degli edifici pubblici (direzionale e scuole) e potenzialità degli interventi di efficienza energetica

Indagine sui consumi degli edifici pubblici (direzionale e scuole) e potenzialità degli interventi di efficienza energetica Indagine sui consumi degli edifici pubblici (direzionale e scuole) e potenzialità degli interventi di efficienza energetica Marco Citterio, Gaetano Fasano Report RSE/2009/165 Ente per le Nuove tecnologie,

Dettagli

L efficienza energetica fra legislazione europea, nazionale e regionale

L efficienza energetica fra legislazione europea, nazionale e regionale L efficienza energetica fra legislazione europea, nazionale e regionale Prof. Gianni Comini Direttore del Dipartimento di Energia e Ambiente CISM - UDINE AMGA - Iniziative per la Sostenibilità EOS 2013

Dettagli

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012 anno 2 - numero 3 - marzo/aprile 2012 MADE IN ITALY PAVANELLOMAGAZINE l intervista Certificazione energetica obbligatoria Finestra Qualità CasaClima Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre

Dettagli

Impianti fotovoltaici

Impianti fotovoltaici saeg Impianti fotovoltaici che manda calore e luce che giungono ai nostri sensi e ne risplendono le terre - Inno al SOLE FONTE DI TUTTA L ENERGIA SULLA TERRA calor lumenque profusum perveniunt nostros

Dettagli

EFFICIENZA E AUTOGESTIONE ENERGETICA A SCALA DI EDIFICIO

EFFICIENZA E AUTOGESTIONE ENERGETICA A SCALA DI EDIFICIO Forum Internazionale Green City Energy MED LO SVILUPPO DELLE SMART CITIES E DEI GREEN PORTS NELL AREA MEDITERANEA Convegno La produzione di energia rinnovabile nella Smart City Sessione Integrazione dei

Dettagli

PRESENT past A V A N G U A R D I A E S T I L E N E L L A C O S T R U Z I O N E

PRESENT past A V A N G U A R D I A E S T I L E N E L L A C O S T R U Z I O N E past PRESENT A V A N G U A R D I A E S T I L E N E L L A C O S T R U Z I O N E Anni di esperienza e di tradizione nel settore dell edilizia, sono le nostre più care prerogative per offrire sempre il meglio

Dettagli

IMPIANTI FOTOVOLTAICI IN CONTO ENERGIA

IMPIANTI FOTOVOLTAICI IN CONTO ENERGIA IMPIANTI FOTOVOLTAICI IN CONTO ENERGIA Un impianto solare fotovoltaico consente di trasformare l energia solare in energia elettrica. Non va confuso con un impianto solare termico, che è sostanzialmente

Dettagli

European Energy Manager

European Energy Manager Diventare Energy Manager in Europa oggi EUREM NET V: programma di formazione e specializzazione per European Energy Manager Durata del corso: 110 ore in 14 giorni, di cui 38 ore di workshop ed esame di

Dettagli

www.integrateddesign.eu IDP Integrated Design Process Processo di progettazione integrata

www.integrateddesign.eu IDP Integrated Design Process Processo di progettazione integrata www.integrateddesign.eu IDP Integrated Design Process Processo di progettazione integrata Cosa può fare l Istituto per le Energie Rinnovabili dell EURAC? E quando? Il team di EURAC è in grado di: gestire

Dettagli

Detrazione Fiscale e Scambio sul Posto

Detrazione Fiscale e Scambio sul Posto Gentile Cliente, il momento storico della fine del Conto Energia in Italia è arrivato lo scorso 6 luglio ed ha rappresentato un punto di svolta per tutti gli operatori del solare. La tanto discussa grid

Dettagli

I testi sono così divisi: HOME. PRODUZIONE DI ENERGIA VERDE o Energia eolica o Energia fotovoltaica o Energia a biomassa

I testi sono così divisi: HOME. PRODUZIONE DI ENERGIA VERDE o Energia eolica o Energia fotovoltaica o Energia a biomassa Testi informativi sugli interventi e gli incentivi statali in materia di eco-efficienza industriale per la pubblicazione sul sito web di Unioncamere Campania. I testi sono così divisi: HOME EFFICIENTAMENTO

Dettagli

Le opportunità economiche dell efficienza energetica

Le opportunità economiche dell efficienza energetica Le opportunità economiche dell efficienza energetica i problemi non possono essere risolti dallo stesso atteggiamento mentale che li ha creati Albert Einstein 2 SOMMARIO 1. Cosa è una ESCO 2. Esco Italia

Dettagli

Prot. n. 5140. L'Assemblea legislativa

Prot. n. 5140. L'Assemblea legislativa Progr. n. 156 Oggetto n. 3124: Approvazione atto di indirizzo e coordinamento sui requisiti di rendimento energetico e sulle procedure di certificazione energetica degli edifici. (Proposta della Giunta

Dettagli

Guida. alla detrazione fiscale del. 65% per la. riqualificazione energetica e l adeguamento antisismico degli edifici

Guida. alla detrazione fiscale del. 65% per la. riqualificazione energetica e l adeguamento antisismico degli edifici Guida alla detrazione fiscale del 65% per la riqualificazione energetica e l adeguamento antisismico degli edifici Aggiornata al 20 dicembre 2013 Sommario 1. IL QUADRO NORMATIVO.... pag. 3 2. EDIFICI INTERESSATI.....

Dettagli

EFFICIENZA ENERGETICA E CONTO TERMICO. Efficienza energetica e Certificati Bianchi. Maurizio Fauri

EFFICIENZA ENERGETICA E CONTO TERMICO. Efficienza energetica e Certificati Bianchi. Maurizio Fauri Mercoledì 22 gennaio 2014 Sala Rosa del palazzo della Regione Piazza Dante - Trento EFFICIENZA ENERGETICA E CONTO TERMICO Maurizio Fauri Efficienza energetica e Certificati Bianchi Introduzione Anomalie

Dettagli

La riqualificazione energetica delle scuole: prospettive e criticità. I principali interventi tecnici e gli esperti da coinvolgere.

La riqualificazione energetica delle scuole: prospettive e criticità. I principali interventi tecnici e gli esperti da coinvolgere. La riqualificazione energetica delle scuole: prospettive e criticità I principali interventi tecnici e gli esperti da coinvolgere I principali interventi tecnici e gli esperti da coinvolgere Obiettivi

Dettagli

L esperienza del Green Energy Audit

L esperienza del Green Energy Audit L esperienza del Green Energy Audit Arch. Ph.D. Annalisa Galante Adjunct Professor Research Associate - Dipartimento ABC - Politecnico di Milano Coordinamento corsi di formazione - Comunicazione e Marketing

Dettagli

4 - Dati generali e climatici

4 - Dati generali e climatici 4 - Dati generali e climatici 88 Sommario 4.1 Dati catasto energetico... 91 4.1.1 Edificio... 91 4.1.2 Proprietario e responsabile dell impianto... 92 4.2 Dati generali... 96 4.2.1 Richiesta... 96 4.2.2

Dettagli

Opere di ristrutturazione edilizia e risanamento conservativo - variante essenziale relative all'immobile sito in via Millelire n 10/c - Milano

Opere di ristrutturazione edilizia e risanamento conservativo - variante essenziale relative all'immobile sito in via Millelire n 10/c - Milano Comune di MILANO Provincia di MILANO Regione LOMBARDIA RELAZIONE TECNICA Rispondenza alle prescrizioni in materia di contenimento del consumo energetico Deliberazione Giunta Regionale 22 dicembre 2008

Dettagli

Agenda 21 Locale della Provincia di Novara: progetto di azioni per l avvio del Forum permanente dell Agenda 21 provinciale

Agenda 21 Locale della Provincia di Novara: progetto di azioni per l avvio del Forum permanente dell Agenda 21 provinciale Agenda 21 Locale della Provincia di Novara: progetto di azioni per l avvio del Forum permanente dell Agenda 21 provinciale Verbale tavolo energia/pmi - 19 marzo 2007 Sala Consigliare A cura di: Andrea

Dettagli

AzzeroCO2 : Servizi informatici, gestionali e consulenziali a servizio degli Asset Manager. Novembre 2014

AzzeroCO2 : Servizi informatici, gestionali e consulenziali a servizio degli Asset Manager. Novembre 2014 AzzeroCO2 : Servizi informatici, gestionali e consulenziali a servizio degli Asset Manager Novembre 2014 AZZEROCO 2 AzzeroCO 2 è una società di consulenza energetico-ambientale creata da Legambiente, Kyoto

Dettagli

In collaborazione con. Sistema FAR Echo. Sistema FAR ECHO

In collaborazione con. Sistema FAR Echo. Sistema FAR ECHO In collaborazione con Sistema FAR ECHO 1 Sistema FAR ECHO Gestione intelligente delle informazioni energetiche di un edificio Tecnologie innovative e metodi di misura, contabilizzazione, monitoraggio e

Dettagli

I NUOVI REGOLAMENTI EDILIZI COMUNALI: LINEE GUIDA PER I COMUNI DELLA PROVINCIA DI COMO PROVINCIA DI COMO. Assessorato Ecologia e Ambiente

I NUOVI REGOLAMENTI EDILIZI COMUNALI: LINEE GUIDA PER I COMUNI DELLA PROVINCIA DI COMO PROVINCIA DI COMO. Assessorato Ecologia e Ambiente punt energia I NUOVI REGOLAMENTI EDILIZI COMUNALI: LINEE GUIDA PER I COMUNI DELLA PROVINCIA DI COMO PROVINCIA DI COMO Assessorato Ecologia e Ambiente I nuovi regolamenti edilizi comunali Progetto a cura

Dettagli

Provincia di Belluno Attività in materia energetica

Provincia di Belluno Attività in materia energetica Provincia di Belluno Attività in materia energetica - Piano Energetico Ambientale Provinciale - Contributo Energia su PAT/PATI - Progetti europei arch. Paola Agostini Servizio pianificazione e gestione

Dettagli

Federesco. Le Energy Service Company. La situazione a livello nazionale e opportunità per le imprese

Federesco. Le Energy Service Company. La situazione a livello nazionale e opportunità per le imprese Federesco Le Energy Service Company La situazione a livello nazionale e opportunità per le imprese Seminario Strumenti, opportunità e potenzialità dell efficienza energetica a supporto del sistema locale

Dettagli

Camera di combustione Struttura chiusa dentro cui un combustibile viene bruciato per riscaldare aria o altro.

Camera di combustione Struttura chiusa dentro cui un combustibile viene bruciato per riscaldare aria o altro. C Caldaia L'unità centrale scambiatore termico-bruciatore destinata a trasmettere all'acqua il calore prodotto dalla combustione. v. Camera di combustione, Centrali termiche, Efficienza di un impianto

Dettagli

Cave 2020 Sustainable Energy Action Plan

Cave 2020 Sustainable Energy Action Plan Cave 2020 Sustainable Energy Action Plan Piano d azione per l energia sostenibile (immagine di copertina) Bozza in consultazione 1 Documento approvato con Delibera del Consiglio Comunale n del /12/2012.

Dettagli

FAQ (FREQUENTLY ASKED QUESTIONS DOMANDE PIU FREQUENTI)

FAQ (FREQUENTLY ASKED QUESTIONS DOMANDE PIU FREQUENTI) FAQ (FREQUENTLY ASKED QUESTIONS DOMANDE PIU FREQUENTI) Domande frequenti inerenti la Relazione Energetico - Ambientale e la conformità delle pratiche edilizie alla normativa di settore. Aggiornamento al

Dettagli

Segni 2020 Sustainable Energy Action Plan

Segni 2020 Sustainable Energy Action Plan Segni 2020 Sustainable Energy Action Plan Piano d azione per l energia sostenibile (immagine di copertina) Bozza 1 Documento approvato con Delibera del Consiglio Comunale n del del : /12/2012. Il documento

Dettagli

MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE

MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE DECRETO 1 giugno 2012 Sospensione, ai sensi dell'articolo 9, comma 2, della legge 27 luglio 2000, n. 212, dei termini per l'adempimento degli obblighi tributari

Dettagli

Opere di urbanizzazione

Opere di urbanizzazione Opere di urbanizzazione di Catia Carosi Con il termine opere di urbanizzazione si indica l insieme delle attrezzature necessarie a rendere una porzione di territorio idonea all uso insediativo previsto

Dettagli

Il Ministro dell Economia e delle Finanze. Il Ministro dello Sviluppo Economico. di concerto con

Il Ministro dell Economia e delle Finanze. Il Ministro dello Sviluppo Economico. di concerto con Il Ministro dell Economia e delle Finanze di concerto con Il Ministro dello Sviluppo Economico Visto l articolo 1 della legge 27 dicembre 2006, n. 296, recante legge finanziaria per il 2007 (di seguito:

Dettagli

4. L ENERGIA. Informazioni ricavate dai dati di bilancio energetico nazionale. 60

4. L ENERGIA. Informazioni ricavate dai dati di bilancio energetico nazionale. 60 4. L ENERGIA 4.1. Premessa L 80% circa dell energia consumata nell UE deriva dai combustibili fossili: petrolio, gas naturale e carbone. Di questa percentuale, una parte considerevole, in costante aumento,

Dettagli

Conto Termico (DM 28/12/12) Regole applicative

Conto Termico (DM 28/12/12) Regole applicative Conto Termico (DM 28/12/12) Regole applicative Roma, aprile 2013 INDICE Conto Termico (DM 28/12/12) Regole applicative Esempi di interventi incentivabili -2- Il Conto Termico: DM 28 12 12 Il Conto Termico

Dettagli

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 Il Master MEA Management dell Energia e dell Ambiente è organizzato dall Università degli Studi Guglielmo Marconi

Dettagli

COS E CRES: CLIMA RESILIENTI

COS E CRES: CLIMA RESILIENTI COS E CRES: CLIMA RESILIENTI PROGETTO DI KYOTO CLUB VINCITORE DI UN BANDO DEL MINISTERO DELL AMBIENTE SUI PROGETTI IN MATERIA DI EDUCAZIONE AMBIENTALE E SVILUPPO SOSTENIBILE OBIETTIVI DEL PROGETTO CRES

Dettagli

Progettista(i) degli impianti termici e dell isolamento termico dell'edificio

Progettista(i) degli impianti termici e dell isolamento termico dell'edificio ALLEGATO E (Allegato I, comma 15) RELAZIONE TECNICA DI CUI ALL'ARTICOLO 28 DELLA LEGGE 9 GENNAIO 1991, N. 10, ATTESTANTE LA RISPONDENZA ALLE PRESCRIZIONI IN MATERIA DI CONTENIMENTO DEL CONSUMO ENERGETICO

Dettagli

Il Ministro dello Sviluppo Economico

Il Ministro dello Sviluppo Economico ERETO 11 marzo 2008 coordinato con ecreto 26 gennaio 2010 (modifiche in rosso, in vigore dal 14 marzo 2010; attenzione: le modifiche sono riportate al solo scopo di facilitare la lettura del decreto; in

Dettagli

< 3-4 metri/secondo. 3-4 metri/secondo. 4-5 metri/secondo. 5-6 metri/secondo. 6-7 metri/secondo. 7-8 metri/secondo.

< 3-4 metri/secondo. 3-4 metri/secondo. 4-5 metri/secondo. 5-6 metri/secondo. 6-7 metri/secondo. 7-8 metri/secondo. Chi abita in una zona ventosa può decidere di sfruttare il vento per produrre energia elettrica per gli usi domestici. In modo simile al fotovoltaico godrà di incentivi per la realizzazione, ma prima è

Dettagli

CIRCOLAZIONE NATURALE. NATURAL SOL Pacchetti solari a circolazione naturale

CIRCOLAZIONE NATURALE. NATURAL SOL Pacchetti solari a circolazione naturale CIRCOLAZIONE NATURALE NATURAL SOL Pacchetti solari a circolazione naturale 1964 2014 Immergas. Una lunga storia alle spalle, insegna a guardare in avanti. Il 5 febbraio del 1964, Immergas nasceva dal

Dettagli

DECRETO LEGISLATIVO 19 agosto 2005, n. 192: "Attuazione della direttiva 2002/91/CE relativa al rendimento energetico nell edilizia"

DECRETO LEGISLATIVO 19 agosto 2005, n. 192: Attuazione della direttiva 2002/91/CE relativa al rendimento energetico nell edilizia DECRETO LEGISLATIVO 19 agosto 2005, n. 192: "Attuazione della direttiva 2002/91/CE relativa al rendimento energetico nell edilizia" coordinato con il D.Lgs. 311/2006, con il D.M. 26/6/09, con la L. 99/2009

Dettagli

Dipartimento Ambiente e Sviluppo Servizio Ambiente. U.O. C. Sviluppo Sostenibile, Agenda XXI, Comunicazione SINTESI PROGETTO

Dipartimento Ambiente e Sviluppo Servizio Ambiente. U.O. C. Sviluppo Sostenibile, Agenda XXI, Comunicazione SINTESI PROGETTO Dipartimento Ambiente e Sviluppo Servizio Ambiente U.O. C. Sviluppo Sostenibile, Agenda XXI, Comunicazione SINTESI PROGETTO ATTUAZIONE DEL PROGETTO REBIR Risparmio Energetico, Bioedilizia, Riuso Data 29.01.2009

Dettagli

LE AGEVOLAZIONI FISCALI PER IL RISPARMIO ENERGETICO

LE AGEVOLAZIONI FISCALI PER IL RISPARMIO ENERGETICO LE AGEVOLAZIONI FISCALI PER IL RISPARMIO ENERGETICO Gli aggiornamenti più recenti proroga detrazione del 65% estensione dell agevolazione ad altri interventi aumento della ritenuta d acconto sui bonifici

Dettagli

COMPANY PROFILE. Facility management Energy services Engineering General Contracting. FSI Servizi Integrati S.r.l. Settembre 13

COMPANY PROFILE. Facility management Energy services Engineering General Contracting. FSI Servizi Integrati S.r.l. Settembre 13 Facility management Energy services Engineering General Contracting COMPANY PROFILE Settembre 13 20834 Nova Milanese (MB) 1. Storia e mission FSI Servizi Integrati è una società di servizi giovane, di

Dettagli

Pannelli Solari Termici. Parete esterna verticale. Tipologia di. inserimento. I pannelli solari termici sono inseriti sulla parete esterna verticale

Pannelli Solari Termici. Parete esterna verticale. Tipologia di. inserimento. I pannelli solari termici sono inseriti sulla parete esterna verticale Pannelli Solari Termici Parete esterna verticale I pannelli solari termici sono inseriti sulla parete esterna verticale dell edificio. Pannelli Solari Termici Parete esterna verticale e parapetti Legenda

Dettagli

Ordinanza n. 15 del 14 Aprile 2015

Ordinanza n. 15 del 14 Aprile 2015 IL PRESIDENTE IN QUALITA DI COMMISSARIO DELEGATO AI SENSI DELL ART. 1 COMMA 2 DEL D.L.N. 74/2012 CONVERTITO CON MODIFICAZIONI DALLA LEGGE N. 122/2012 Ordinanza n. 15 del 14 Aprile 2015 Modalità attuative

Dettagli

ELENA. European Local Energy Assistance

ELENA. European Local Energy Assistance ELENA European Local Energy Assistance SOMMARIO 1. Obiettivo 2. Budget 3. Beneficiari 4. Azioni finanziabili 5. Come partecipare 6. Criteri di selezione 7. Contatti OBIETTIVI La Commissione europea e la

Dettagli

European Energy Manager

European Energy Manager Diventare Energy Manager in Europa oggi EUREM V e VI: programma di formazione e specializzazione per European Energy Manager Durata del corso: 110 ore in 14 giorni, di cui 38 ore di workshop ed esame di

Dettagli

I vantaggi dell efficienza energetica

I vantaggi dell efficienza energetica Introduzione Migliorare l efficienza energetica (EE) può produrre vantaggi a tutti i livelli dell economia e della società: individuale (persone fisiche, famiglie e imprese); settoriale (nei singoli settori

Dettagli

Il Ministro dello Sviluppo Economico

Il Ministro dello Sviluppo Economico DECRETO 11 marzo 2008. Attuazione dell articolo 1, comma 24, lettera a) della legge 24 dicembre 2007, n. 244, per la definizione dei valori limite di fabbisogno di energia primaria annuo e di trasmittanza

Dettagli

Efficienza Capitale 1

Efficienza Capitale 1 Efficienza Capitale 1 Efficienza energetica, abbattimento Co2, risparmio e investimenti, controllo social PREMESSA Gli edifici pubblici devono essere i luoghi dove curare il nostro presente. Le scuole

Dettagli

Sintesi del Rapporto delle attività 2011 Principali risultati

Sintesi del Rapporto delle attività 2011 Principali risultati Sintesi del Rapporto delle attività 2011 Principali risultati Roma, 29 maggio 2012 Indice Il Gestore dei Servizi Energetici GSE S.p.A. I nostri servizi Nuove attività 2012-2013 Evoluzione delle attività

Dettagli

I CONTROLLI, pertanto, sono OBBLIGATORI, così come le procedure secondo le quali devono essere svolti.

I CONTROLLI, pertanto, sono OBBLIGATORI, così come le procedure secondo le quali devono essere svolti. INDICE Informazioni per i cittadini - 3 Campagna di controllo degli impianti termici - 3 Responsabile dell impianto termico - 4 La manutenzione degli impianti: frequenze temporali delle operazioni - 4

Dettagli

LA CERTIFICAZIONE ENERGETICA ED AMBIENTALE

LA CERTIFICAZIONE ENERGETICA ED AMBIENTALE LA CERTIFICAZIONE ENERGETICA ED AMBIENTALE Ing. Leonardo Maffia Maffia@studiolce.it Formato del Certificato (aggiornabile) Certificato Energetico-Ambientale Prestazione energetica dell edificio EPi come

Dettagli

Incentivazione dell energia elettrica da altre fonti rinnovabili

Incentivazione dell energia elettrica da altre fonti rinnovabili Incentivazione dell energia elettrica da altre fonti rinnovabili Beneficiari Riferimenti normativi Finalità dello strumento Regime transitorio Impianti, alimentati da fonti rinnovabili diverse da quella

Dettagli

La strategia regionale per l attuazione della politica degli acquisti

La strategia regionale per l attuazione della politica degli acquisti La strategia regionale per l attuazione della politica degli acquisti pubblici ecologici Olbia, 17 maggio 2013 Gli appalti pubblici coprono una quota rilevante del PIL, tra il 15 e il 17%: quindi possono

Dettagli

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome INTORBIDA STEFANO Data di Nascita 15/01/1962 Qualifica Dirigente Ingegnere Amministrazione ASUR - AREA VASTA N. 4 Incarico attuale DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo

Dettagli

fotovoltaico chiavi in mano

fotovoltaico chiavi in mano chiavi in mano 1 Tetto a falda - silicio monocristallino ad altissima efficienza / disponibile da 1 a 20KWp I moduli fotovoltaici più efficienti al mondo (19,5%) ed inverters di stringa SUNPOWER garantiti

Dettagli

SPECIALE TECNICO. Soluzioni per una casa a basso consumo energetico. A cura di Roberto Salustri

SPECIALE TECNICO. Soluzioni per una casa a basso consumo energetico. A cura di Roberto Salustri SPECIALE TECNICO Soluzioni per una casa a basso consumo energetico A cura di Roberto Salustri NOVEMBRE 2014 QUALENERGIA.IT SPECIALE TECNICO / NOV 2014 ABSTRACT Soluzioni per una casa a basso consumo energetico

Dettagli

Dal kw risorse per la competitività

Dal kw risorse per la competitività Dal kw risorse per la competitività Soluzioni di efficienza e ottimizzazione energetica dalla PMI alla grande impresa Salvatore Pinto AD Presidente Axpo Italia SpA Axpo Italia SpA Da fornitore a partner

Dettagli

Scaglioni di potenza (kw) 1

1.000. /kw /kw /kw /kw /kw /kw - 2,2 2 1,8 1,4 1,2. Tabella 1

Scaglioni di potenza (kw) 1<P 3 3<P 6 6<P 20 20<P 200 200<P 1.000 P>1.000. /kw /kw /kw /kw /kw /kw - 2,2 2 1,8 1,4 1,2. Tabella 1 Tariffe per la copertura degli oneri sostenuti dal GSE per lo svolgimento delle attività di gestione, di verifica e di controllo, inerenti i meccanismi di incentivazione e di sostegno, a carico dei beneficiari

Dettagli

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10 Indice La Missione 3 La Storia 4 I Valori 5 I Clienti 7 I Numeri 8 I Servizi 10 La Missione REVALO: un partner operativo insostituibile sul territorio. REVALO ha come scopo il mantenimento e l incremento

Dettagli

La gestione delle risorse energetiche e naturali del territorio nella programmazione comunitaria 2014-2020

La gestione delle risorse energetiche e naturali del territorio nella programmazione comunitaria 2014-2020 La gestione delle risorse energetiche e naturali del territorio nella programmazione comunitaria 2014-2020 Giuseppe Gargano Rete Rurale Nazionale - INEA Varzi, 18 giugno 2014 Priorità dell'unione in materia

Dettagli

dai vita alla tua casa

dai vita alla tua casa dai vita alla tua casa SEMPLICE MENTE ENERGIA bioedilizia Una STRUTTURA INNOVATIVA PARETE MEGA PLUS N 10 01 struttura in legno 60/60 mm - 60/40 mm 02 tubazione impianto elettrico ø 21 mm 03 struttura portante

Dettagli

PIANO ENERGETICO della

PIANO ENERGETICO della PROVINCIA DI COMO PIANO ENERGETICO della PROVINCIA DI COMO 2 Documento di aggiornamento - 2011 Nuove politiche energetiche Offerta e Domanda di energia al 2010 Fonti di Energie Rinnovabili al 2010 Bilancio

Dettagli

Nuovo Piano Casa Regione Lazio. Legge 11 agosto 2009 n. 21, come modificata dalle leggi 13 agosto 2011 nn. 10 e 12

Nuovo Piano Casa Regione Lazio. Legge 11 agosto 2009 n. 21, come modificata dalle leggi 13 agosto 2011 nn. 10 e 12 Nuovo Piano Casa Regione Lazio Legge 11 agosto 2009 n. 21, come modificata dalle leggi 13 agosto 2011 nn. 10 e 12 AMBITO DI APPLICAZIONE (Art. 2) La Legge si applica agli edifici: Legittimamente realizzati

Dettagli

DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE

DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE UNIVERSITA' DEGLI STUDI SASSARI UFFICIO TECNICO LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE, RESTAURO CONSERVATIVO E ADEGUAMENTO NORMATIVO DELL EDIFICIO SITO IN SASSARI IN LARGO PORTA NUOVA DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE

Dettagli

Risorse e strumenti per l efficienza energetica nel settore marittimo

Risorse e strumenti per l efficienza energetica nel settore marittimo Risorse e strumenti per l efficienza energetica nel settore marittimo Enrico Biele, FIRE Green shipping summit 2014 26 giugno 2014, Napoli Cos è la FIRE La Federazione Italiana per l uso Razionale dell

Dettagli

Innovazione e investimenti in campo energetico. Le strategie ed i finanziamenti regionali per le imprese piemontesi

Innovazione e investimenti in campo energetico. Le strategie ed i finanziamenti regionali per le imprese piemontesi Innovazione e investimenti in campo energetico Le strategie ed i finanziamenti regionali per le imprese piemontesi Sommario Considerazioni sulle peculiarità del sistema energetico Italiano e Piemontese

Dettagli

Alle nostre latitudini la domanda di

Alle nostre latitudini la domanda di minergie Protezioni solari con lamelle, in parte fisse, e gronde Benessere ter edifici ed effi Nella società contemporanea trascorriamo la maggior parte del nostro tempo in spazi confinati, in particolare

Dettagli

BANDO PER IL COFINANZIAMENTO DI PROGRAMMI DI ATTIVAZIONE E DI ATTUAZIONE DI AGENDE 21 LOCALI Anno 2007 DESCRIZIONE TECNICA

BANDO PER IL COFINANZIAMENTO DI PROGRAMMI DI ATTIVAZIONE E DI ATTUAZIONE DI AGENDE 21 LOCALI Anno 2007 DESCRIZIONE TECNICA Modulo B BANDO PER IL COFINANZIAMENTO DI PROGRAMMI DI ATTIVAZIONE E DI ATTUAZIONE DI AGENDE 21 LOCALI Anno 2007 PROGETTO REBIR RISPARMIO ENERGETICO, BIOEDILIZIA, RIUSO ENTE proponente PROVINCIA DI LUCCA

Dettagli

Dal progetto alla gestione: la Biblioteca di Vimercate

Dal progetto alla gestione: la Biblioteca di Vimercate Corso Programmare e progettare la biblioteca pubblica Dal progetto alla gestione: la Biblioteca di Vimercate Angelo Marchesi con la collaborazione di Alessandro Agustoni e Giulia Villa Il contesto Vimercate

Dettagli

FPA PROGETTI. presentazione SRL VIA PALMANOVA 24 20132 MILANO TEL. +39 02.2360126 FAX +39 02.70639971

FPA PROGETTI. presentazione SRL VIA PALMANOVA 24 20132 MILANO TEL. +39 02.2360126 FAX +39 02.70639971 presentazione FPA PROGETTI SRL VIA PALMANOVA 24 20132 MILANO TEL. +39 02.2360126 FAX +39 02.70639971 1 1. DATI SOCIETÀ FPA PROGETTI SRL SEDE IN MILANO VIA PALMANOVA 24 20132 TEL.02/2360126 02/26681716

Dettagli

L evoluzione delle energie rinnovabili in Italia

L evoluzione delle energie rinnovabili in Italia L evoluzione delle energie rinnovabili in Italia Gerardo Montanino Direttore Divisione Operativa ALTHESYS Presentazione IREX Annual Report 2013 GSE Roma, 18 aprile 2013 Non solo energia elettrica INDICE

Dettagli

OCCASIONE DI SVILUPPO INDUSTRIALE e CRESCITA PER L ITALIA

OCCASIONE DI SVILUPPO INDUSTRIALE e CRESCITA PER L ITALIA VINCERE LA SFIDA DEL CLIMA E DARE SICUREZZA ENERGETICA AL PAESE RISPARMIARE ENERGIA E PUNTARE SULLE RINNOVABILI DUE NECESSITA CHE SI TRASFORMANO IN OCCASIONE DI SVILUPPO INDUSTRIALE e CRESCITA PER L ITALIA

Dettagli

Attività soggette al controllo dei VV.F. nei condomini

Attività soggette al controllo dei VV.F. nei condomini Attività soggette al controllo dei VV.F. nei condomini Innocenzo Mastronardi, Ingegnere Civile, professionista antincendio, PhD student in S.O.L.I.P.P. XXVI Ciclo Politecnico di Bari INTRODUZIONE Con l

Dettagli

Curriculum Vitae Paolo Degl Innocenti

Curriculum Vitae Paolo Degl Innocenti INFORMAZIONI PERSONALI Paolo Degl Innocenti POSIZIONE RICOPERTA Responsabile di U.O. Agenzia del Demanio ESPERIENZA PROFESSIONALE Dal 1/7/2012 7/2006-6/2012 11/2005-7/2006 4/2004-10/2005 Responsabile Servizi

Dettagli

Bando di Concorso ENERGIOCHI 10

Bando di Concorso ENERGIOCHI 10 REGIONE ABRUZZO Servizio Politica Energetica, Qualità dell aria, SINA Bando di Concorso ENERGIOCHI 10 anno scolastico 2014-2015 1. PREMESSA La Regione Abruzzo - insieme al MIUR (Ministero della Pubblica

Dettagli

LIBRETTO DI CENTRALE

LIBRETTO DI CENTRALE 1 LIBRETTO DI CENTRALE OBBLIGATORIO PER GLI IMPIANTI TERMICI CON POTENZA TERMICA DEL FOCOLARE NOMINALE SUPERIORE O UGUALE A 35 kw (ART. 11, COMMA 9, DPR 26 AGOSTO 1993, N 412) Conforme al modello pubblicato

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico Direzione generale per il mercato elettrico, le rinnovabili e l efficienza energetica, il nucleare CIRCOLARE Alla Conferenza delle regioni e delle province autonome All

Dettagli

Il trattamento dell acqua per il miglioramento dell efficienza energetica negli impianti termici

Il trattamento dell acqua per il miglioramento dell efficienza energetica negli impianti termici Il trattamento dell acqua per il miglioramento dell efficienza energetica negli impianti termici 12 Giugno 2014 Stefano Bonfanti Product Manager - Cillichemie Italiana S.r.l. L azienda n.2 Sedi n.47 Agenti

Dettagli

Bandi 2015 ARTE E CULTURA. Buone prassi di conservazione del patrimonio. www.fondazionecariplo.it

Bandi 2015 ARTE E CULTURA. Buone prassi di conservazione del patrimonio. www.fondazionecariplo.it Bandi 2015 ARTE E CULTURA Buone prassi di conservazione del patrimonio BENESSERE GIOVANI COMUNITÀ www.fondazionecariplo.it BANDI 2015 1 Bando con scadenza 9 aprile 2015 Buone prassi di conservazione del

Dettagli

Acqua. Calda. Gratis. La nuova generazione di sistemi solari compatti con un design unico

Acqua. Calda. Gratis. La nuova generazione di sistemi solari compatti con un design unico Acqua. Calda. Gratis. La nuova generazione di sistemi solari compatti con un design unico Acqua. Calda. Gratis. Questa è la visione di Solcrafte per il futuro. La tendenza in aumento ininterrotto, dei

Dettagli

LEGGE 10 E CERTIFICAZIONE ENERGETICA DEGLI EDIFICI

LEGGE 10 E CERTIFICAZIONE ENERGETICA DEGLI EDIFICI Q U A D E R N I P E R L A P R O G E T T A Z I O N E LEGGE 10 E CERTIFICAZIONE ENERGETICA DEGLI EDIFICI Aggiornamento alle UNI TS 11300 parte 4 Contiene la versione del software Termo versione Lite, sviluppato

Dettagli

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2009

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2009 RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 009 Funzion 9 0 3 Servizio. Funzion 0 Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di controllo 0 Organi istituzionali, partecipazione e decentramento 0 Segreteria

Dettagli

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2012

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2012 RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 0 9 0 3 Funzion 0 Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di con-trollo Servizio 0. 0 Organi istituzionali, partecipazione e decentramento 38.83,47.000,00 75.86,00

Dettagli

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2014

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2014 RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 04 9 0 3 Funzion 0 Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di con-trollo Servizio 0. 0 Organi istituzionali, partecipazione e decentramento 0,00 980,00 9.007,00

Dettagli

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2009

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2009 RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 009 9 0 3 Funzion 0 Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di con-trollo Servizio 0. 0 Organi istituzionali, partecipazione e decentramento 6.40,57.44,00 38.640,43

Dettagli

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO CenTer - SCHEDA DOCUMENTO N 2467 TIPO DI DOCUMENTO: PROGRAMMA CORSO DI FORMAZIONE TIPOLOGIA CORSO: Corso universitario TIPO DI CORSO: Master di 1 Livello TITOLO: Gestione Integrata dei Patrimoni Immobiliari

Dettagli

Art.5 Piani regionali.

Art.5 Piani regionali. Norme per l attuazione del Piano energetico nazionale in materia di uso razionale dell energia, di risparmio energetico e di sviluppo delle fonti rinnovabili di energia (legge 9/1/1991 n 10) TITOLO I Norme

Dettagli

4. Processo di elaborazione: Descrivi brevemente il processo di elaborazione/creazione del vostro progetto/pratica

4. Processo di elaborazione: Descrivi brevemente il processo di elaborazione/creazione del vostro progetto/pratica Descrizione della pratica 1. Identificazione Istituto scolastico dove si sviluppa la pratica ISIS A. GRAMSCI-J.M. KEYNES Nome della pratica/progetto Consumare meno per consumare tutti Persona referente

Dettagli

Il presente decreto sara' pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana.

Il presente decreto sara' pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana. DM 13/12/93 APPROVAZIONE DEI MODELLI TIPO PER LA COMPILAZIONE DELLA RELAZIONE TECNICA DI CUI ALL'ART. 28 DELLA LEGGE 9 GENNAIO 1991 N. 10, ATTESTANTE LA RISPONDENZA ALLE PRESCRIZIONI IN MATERIA DI CONTENIMENTO

Dettagli

L.R. 15/2014, art. 9, c. 29 B.U.R. 4/3/2015, n. 9 L.R. 13/2014, art. 26. DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 18 febbraio 2015, n. 036/Pres.

L.R. 15/2014, art. 9, c. 29 B.U.R. 4/3/2015, n. 9 L.R. 13/2014, art. 26. DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 18 febbraio 2015, n. 036/Pres. L.R. 15/2014, art. 9, c. 29 B.U.R. 4/3/2015, n. 9 L.R. 13/2014, art. 26 DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 18 febbraio 2015, n. 036/Pres. Regolamento attuativo dell articolo 9, commi da 26 a 34 della

Dettagli

Guida al PIANO CASA della Regione TOSCANA

Guida al PIANO CASA della Regione TOSCANA Guida al PIANO CASA della Regione TOSCANA (aggiornata a gennaio 2014) 1 SOMMARIO INTRODUZIONE... pag. 3 IL PIANO CASA IN TOSCANA... pag. 4 INTERVENTI DI AMPLIAMENTO....pag. 5 INTERVENTI DI DEMOLIZIONE

Dettagli

GSE Gestore Servizi Energetici. Guida all utilizzo dell applicazione web Portaltermico

GSE Gestore Servizi Energetici. Guida all utilizzo dell applicazione web Portaltermico GSE Gestore Servizi Energetici Guida all utilizzo dell applicazione web Portaltermico D.M. 28 dicembre 2012 Indice dei contenuti 1. Generalità... 4 Finalità del documento... 4 Requisiti minimi per l utilizzo

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 SETTORE SEGRETARIO GENERALE SERVIZIO ELABORAZIONE DATI OGGETTO: 97.404,80 I.C. SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INTEGRALE E FORNITURA DI MATERIALE CONSUMABILE

Dettagli

REGIONE SARDEGNA - DECRETO DELL ASSESSORE DEGLI ENTI LOCALI, FINANZE ED URBANISTICA 20 DICEMBRE 1983, N. 2266/U.

REGIONE SARDEGNA - DECRETO DELL ASSESSORE DEGLI ENTI LOCALI, FINANZE ED URBANISTICA 20 DICEMBRE 1983, N. 2266/U. REGIONE SARDEGNA - DECRETO DELL ASSESSORE DEGLI ENTI LOCALI, FINANZE ED URBANISTICA 20 DICEMBRE 1983, N. 2266/U. DISCIPLINA DEI LIMITI E DEI RAPPORTI RELATIVI ALLA FORMAZIONE DI NUOVI STRUMENTI URBANISTICI

Dettagli