1) RELAZIONE ILLUSTRATIVA GENERALE INTERVENTO IN F.T.T.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "1) RELAZIONE ILLUSTRATIVA GENERALE INTERVENTO IN F.T.T."

Transcript

1

2 1) RELAZIONE ILLUSTRATIVA GENERALE INTERVENTO IN F.T.T. Pagina 1 di 12

3 INDICE A) OBIETTIVI DEL PROGETTO IN F.T.T pag. 3 B) DOCUMENTAZIONE DEL PROGETTO PRELIMINARE pag. 7 C) CONCLUSIONI pag. 8 Pagina 2 di 12

4 A) OBIETTIVI DEL PROGETTO PRELIMINARE IN F.T.T. Il, nell ambito del quale risulta inserita la presente Relazione Illustrativa, rappresenta una soluzione tecnico impiantistica per il miglioramento funzionale, illuminotecnico, di sicurezza e di risparmio energetico degli impianti di pubblica illuminazione del Comune di SORA (FR). Il, analizza la realizzabilità, sugli impianti comunali di illuminazione pubblica comunali, sotto il profilo tecnico ed economico, dei principali interventi di riqualifica globale, di potenziamento, di efficienza energetica, di ammodernamento tecnologico, di eliminazione dell'inquinamento luminoso, mediante sostituzione di tutte le armature esistenti, con altrettante nuove armature di nuova concezione a LED, di elevata efficienza luminosa da 160 lm/watt, minimo, e 4000 K di temperatura di colore, nonché di ammodernamento tecnologico e funzionale, di estendimento della rete e di messa a norma di tutti i quadri di comando e controllo degli impianti di illuminazione pubblica comunale, effettuabile dall Amministrazione Comunale mediante ricorso all opzione del FTT (Finanziamento Tramite Terzi), con l'impiego del risparmio energetico, mediante capitali di soggetti privati, in qualità di E. S. Co. (Energy Service Company), che rientreranno dell investimento iniziale effettuato, mediante l introito derivante dalla cd. Rata di Ammortamento, che rappresenta una vera e propria dilazione nel tempo, concessa all Amministrazione Comunale, che ripaga il l appaltatore attraverso il risparmio energetico conseguito a valle dell intervento iniziale previsto nel presente, da sviluppare nei successivi stadi di Progetto Definitivo ed Esecutivo in F.T.T.. Particolare attenzione, a cura dei soggetti privati, dovrà essere prestata alla ricognizione delle consegne ENEL che allo stato potrebbero essere ridondanti per numero e potenza concessa. Il presente Progetto Preliminare e successivo Progetto Definitivo ed Esecutivo in F.T.T., unitamente alle prescrizioni del CSA in F.T.T., consentirà di Pagina 3 di 12

5 effettuare: a) la progettazione definitiva ed esecutiva, la realizzazione, il finanziamento mediante l opzione del FTT, il collaudo e successiva gestione degli interventi di carattere impiantistico, e gestionale finalizzati a generare un significativo risparmio energetico da reimpiegarsi, in tutto o in parte, per la realizzazione di interventi finalizzati ad una maggiore efficienza energetica e luminosa, nonché ad aumentare le economie di gestione, secondo quanto proposto in sede di progetto-offerta, dal Concorrente risultato aggiudicatario dell appalto, e costituiti in via esemplificativa e non esaustiva dai seguenti interventi minimali: a.1) di sostituzione di n corpi illuminanti esistenti, stradali ed artistici, equipaggiate con lampade a scarica, con altrettante nuove armature stradali a LED, di tipo cut off, con involucro in alluminio presso-fuso, o altro materiale idoneo, ed equipaggiate con lampade a LED, in misura non inferiore alle previsioni di cui all elaborato 10) Stima di Massima dell intervento in F.T.T. inserito a corredo del presente Progetto Preliminare in FTT; a.2) riqualifica globale, di razionalizzazione ed ammodernamento tecnologico degli impianti ed eliminazione di eventuali situazioni di pericolo, secondo i principi di efficienza, manutenibilità e conduzione ordinaria impiantistica, miglioramento dell impatto estetico ed in misura non inferiore alle previsioni di cui all elaborato 10) Stima di Massima dell intervento in F.T.T. inserito a corredo del presente Progetto Preliminare in FTT; a.3) la sostituzione nell arco della durata dell appalto, della seguente componentistica, (intensa completa di smontaggio e fornitura in opera di nuova componentistica), ricompresa nel canone annuo di base: - n ,00 circuiti a LED (rotti, danneggiati o a fine ciclo di vita), Pagina 4 di 12

6 - n. 2/ ,00 alimentatori per LED (rotti, danneggiati o a fine ciclo di vita); b) realizzazione entro 180 (centoottanta) giorni dalla stipula del contratto, di un censimento, dell etichettatura dei pali e di una cartografia aggiornata, in scala 1:2000, con indicazione di tutti i punti luce presenti (di proprietà comunale) sul territorio comunale, da aggiornare gratuitamente per l A. C. annualmente; c) attivazione di un numero verde gratuito per le segnalazioni dei cittadini e di un sito web per la gestione delle segnalazioni delle anomalie impiantistiche; d) costituzione di una squadra di pronto intervento, 24 ore al giorno, 365 giorni all anno, per la gestione delle situazioni di emergenza e/o pericolo per la pubblica e privata incolumità; e) onere per la fornitura dei servizi di energy e project management di commessa, per tutta la durata dell appalto, da parte di professionista di comprovata esperienza nel settore, di nomina dell A.C., che congiuntamente all UTC dovrà garantire, nell interesse dell A.C., la supervisione della commessa e la verifica della corretta applicazione del progetto del servizio e degli obblighi imposti al concessionario dal C.S.A.; f) certificazione dell intervento di cui al precedente punto a), per l eventuale accesso ai TEE - Titoli di Efficienza Energetica, tramite ESCO Energy Service Company (cd. Certificati Bianchi); g) Di perseguire l obiettivo dell efficienza energetica e contenimento dei consumi energetici e dell inquinamento luminoso nel rispetto delle prescrizioni della Legge della Regione Lazio n. 23 del 13/04/2000 Pagina 5 di 12

7 (e nel rispetto delle Dir. CEE e della Normativa Nazionale in materia di contenimento dell inquinamento luminoso) degli impianti di pubblica illuminazione installati sul territorio comunale e di proprietà esclusiva del Comune, oggetto di intervento iniziale, da effettuarsi in regime di FTT (Finanziamento Tramite Terzi), ovvero attraverso l impiego di capitali privati, di Società denominate ESCO (Energy Service Company); h) Di perseguire l obiettivo della messa in sicurezza ed a norma, di tutti i n. 140 quadri di comando e controllo installati sul territorio comunale, ottimizzando i numeri necessari dei suddetti quadri verificando inoltre le consegne ENEL con le relative potenze assegnate/necessarie richieste; i) Di effettuare interventi di riqualificazione globale, di potenziamento, di ammodernamento tecnologico e funzionale, di disfacimenti e ricostruzioni ex-novo dei complessi illuminanti in forte grado di obsolescenza; j) Di effettuare ampliamenti di n. 120 nuovi pali stradali a LED, da destinare a zone non servite attualmente dal servizio di pubblica illuminazione, nei siti di indicazione dell A.C.; k) Di Installare n. 20 Proiettori per illuminazione Artistica e monumentale in siti indicati dall A.C. l) Di riqualificare la P.I. Su Corso Volsci nonchè tratti del lungoliri in centro abitato (Rosati- Mazzini Della Monica- Cavour- Simoncelli) Ponti di attrversamento al Liri L intervento previsto nel presente, da un lato permetterà agli utenti della strada di circolare nelle ore notturne con facilità e sicurezza, determinando anche l eliminazione delle situazioni di maggiore pericolo, e la conseguente la messa in sicurezza ed il collaudo degli I.P.I. Pagina 6 di 12

8 oggetto dell intervento, e dall altro valorizzerà, sotto il profilo estetico e funzionale, l intero territorio con indubbi benefici che andranno a ricadere positivamente sull intera cittadinanza, ovvero si perseguiranno anche i seguenti obiettivi che consentiranno di: a) garantire la sicurezza delle persone e delle apparecchiature dai pericoli elettrici; b) migliorare la funzionalità e l affidabilità dell impianto di alimentazione elettrica e di adeguare le prestazioni illuminotecniche dell impianto; c) migliorare il comportamento energetico dell impianto diminuendo i consumi di energia elettrica; d) realizzare un impianto di illuminazione pubblica con elevate caratteristiche estetiche, funzionali e tecnologiche. Pagina 7 di 12

9 B) DOCUMENTAZIONE COSTITUENTE IL PROGETTO PRELIMINARE IN F.T.T. Il Progetto Preliminare redatto, risulta articolato dai seguenti elaborati tecnici ed economici, IN MODO DI POTER DESCRIVERE IN FORMA ESAUSTIVA, gli interventi richiesti dall Amministrazione Comunale: 1. RELAZIONE ILLUSTRATIVA GENERALE 2. RELAZIONE TECNICA STATO DI FATTO 3. RELAZIONE TECNICA STATO DI PROGETTO 4. RELAZIONE TECNICO ECONOMICA E STUDIO DI FATTIBILITA TECNICO ECONOMICO DI ANALISI DELL INVESTIMENTO IN F.T.T. 5. TABELLA RIEPILOGATIVA LAMPADE STATO DI FATTO 6. ELENCO UBICAZIONE QUADRI DI COMANDO E CONTROLLO RELATIVI AGLI IMPIANTI DI PUBBLICA ILLUMINAZIONE COMUNALI 7. ABACO INTERVENTI AI QUADRI 8. AUDIT PRELIMINARE ED ANALISI ENERGETICA STATO DI FATTO E DI PROGETTO 9. ELENCO PREZZI UNITARI 10.STIMA DI MASSIMA DELL INTERVENTO IN F.T.T. POSTO A CARICO DELL APPALTATORE 11. STUDIO DI IMPATTO AMBIENTALE 12.CAPITOLATO TECNICO 13. PARTICOLARI COSTRUTTIVI 14. DISEGNI GENERALI 15. SCHEMI TIPO QUADRI DI COMANDO E CONTROLLO STATO DI PROGETTO 16.QUADRO ECONOMICO INTERVENTO IN F.T.T. POSTO A CARICO DELL APPALTATORE 17. PRIME INDICAZIONI DELLA SICUREZZA 18. CRONOPROGRAMMA INTERVENTI IN F.T.T. Pagina 8 di 12

10 19. CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO 20. GRAFICI DI PROGETTO Pagina 9 di 12

11 C) CONCLUSIONI: L intervento complessivo in F.T.T., ammonta ad ,21 (I.V.A. esclusa) completo di tutti gli oneri. Lo stesso consentirà all Amministrazione Comunale di SORA (FR), di poter raggiungere i seguenti obiettivi finalizzati a: a) garantire la sicurezza delle persone e delle apparecchiature dai pericoli elettrici; b) migliorare la funzionalità e l affidabilità dell impianto di alimentazione elettrica; c) adeguare le prestazioni illuminotecniche dell impianto, eliminando l inquinamento luminoso; d) migliorare il comportamento energetico dell impianto diminuendo i consumi annui di energia elettrica del 45,36 %; e) munire tutto il territorio comunale di un impianto di illuminazione con elevate caratteristiche estetiche e funzionali potenziando i livelli di illuminamento. I predetti lavori in F.T.T., sono stati dettagliatamente descritti nell elaborato numero 10) STIMA DI MASSIMA, inserito anch esso a corredo del Progetto Preliminare in F.T.T.. I predetti lavori in F.T.T., stimati in ,30 oltre IVA, dovranno essere finanziati e realizzati dall appaltatore entro 12 mesi dall approvazione del Progetto Esecutivo in F.T.T.. Pagina 10 di 12

12 L importo complessivo dell intervento iniziale in F.T.T., posto a carico dell appaltatore, di riqualifica globale ed efficienza energetica (lavori + oneri vari), così come indicato nel Quadro Economico Generale dell Intervento allegato 3) al predetto elaborato 4), ammonta ad ,21 I.V.A. esclusa. Al riguardo il predetto importo di ,21 IVA esclusa, dell Intervento iniziale in F.T.T., sarà ripagato all Appaltatore in ammortamento, attraverso il pagamento della quota del canone annuo, costituita dalla Rata di Ammortamento Annua pari ad ,40 oltre I.V.A., determinata nel PIANO DI AMMORTAMENTO, allegato 2) all elaborato 4) RELAZIONE TECNICA ECONOMICA, inserito a corredo del presente Progetto Preliminare, e riportata al punto d) del seguente prospetto di dettaglio del canone annuo di ,07 IVA esclusa (pari alla spesa storica sostenuta dall A.C. nel corso del 2013): a) Quota annua per manutenzione ordinaria (P.I.): ,00+ b) Energia elettrica futura annua: ,67 + c) Quota annua Project Management ed Energy Management di commessa: ,00 + d) Rata annua di Ammortamento (FTT): ,40= TOTALE complessivo (IVA esclusa) ,07 Il risparmio energetico annuo preventivato in misura del 45,36 %, analizzato nell allegato 8) ANALISI DEI CONSUMI ENERGETICI FUTURI sarà impiegato per ripagare l investimento iniziale in F.T.T. unitamente agli oneri finanziari, in modo da tenere la spesa storica sostenuta dall A.C. nel 2014, costante per tutta la durata dell appalto. Si precisa inoltre, che il risparmio energetico prodotto dalle nuove tecnologie a LED, non graverà sui livelli di Pagina 11 di 12

13 illuminamento delle strade, ma anzi garantirà all Amministrazione Comunale, un aumento dei livelli di illuminazione attuali, grazie alla tipologia ed alla potenza del parco lampade di nuova concezione LED, che si andrà ad installare a valle dell intervento. Pertanto, tutto l intervento iniziale in F.T.T. pari appunto ad ,21 IVA esclusa, sarà effettuato a costo zero per l Amministrazione Comunale in modo da non incidere sul Bilancio Comunale, mantenendo costante la spesa storica sostenuta dall A.C., e ripagandosi autonomamente ed interamente mediante il risparmio energetico generato dal progetto preliminare in F.T.T.. Pagina 12 di 12

ILLUMINIAMOCI! SOTTO UNA LUCE NUOVA

ILLUMINIAMOCI! SOTTO UNA LUCE NUOVA ILLUMINIAMOCI! SOTTO UNA LUCE NUOVA DA FINE APRILE 2014 Tutto il nostro Comune sarà interessato dalla sostituzione dei corpi illuminanti di tutta la pubblica illuminazione con tecnologia a LED. Lampioni

Dettagli

PARERE SULLA ENERGIA RINNOVABILE

PARERE SULLA ENERGIA RINNOVABILE PARERE SULLA ENERGIA RINNOVABILE Con la presente si intende rispondere al quesito sottoposto all attenzione dello scrivente studio legale in merito alla legittimità o meno del noto Avviso pubblico, con

Dettagli

SERVIZIO DI ILLUMINAZIONE PUBBLICA E SEMAFORICA

SERVIZIO DI ILLUMINAZIONE PUBBLICA E SEMAFORICA CITTA di SAVIGLIANO SERVIZIO DI ILLUMINAZIONE PUBBLICA E SEMAFORICA Andrea PARLANTI ESIGENZA DELL AMMINISTRAZIONE COMUNALE NEL 2012 RIDURRE COSTI GESTIONE IMPIANTI ILLUMINAZIONE PUBBLICA COMUNALE RIDURRE

Dettagli

Il Progettista Il Sindaco

Il Progettista Il Sindaco Progetto: Comune Tremestieri Etneo (CT) PROJECT FINANCING PER L AFFIDAMENTO DELLA CONCESSIONE RELATIVA ALLA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA, GESTIONE, MANUTENZIONE ORDINARIA, PROGRAMMATA E STRAORDINARIA

Dettagli

RELAZIONE DESCRITTIVA DEGLI IMPIANTI DI ILLUMINAZIONE PUBBLICA DEL COMUNE DI SANT AGATA DI PUGLIA

RELAZIONE DESCRITTIVA DEGLI IMPIANTI DI ILLUMINAZIONE PUBBLICA DEL COMUNE DI SANT AGATA DI PUGLIA RELAZIONE DESCRITTIVA DEGLI IMPIANTI DI ILLUMINAZIONE PUBBLICA DEL COMUNE DI SANT AGATA DI PUGLIA SOMMARIO 1. PREMESSA.......................................................... 2. IL FINANZIAMENTO TRAMITE

Dettagli

La E.S.Co. Provinciale Tuscia Spa

La E.S.Co. Provinciale Tuscia Spa La E.S.Co. Provinciale Tuscia Spa Società pubblica, costituita con la finalità di realizzare interventi in campo energetico e ambientale in attuazione al Piano Energetico e Ambientale Provinciale. Gli

Dettagli

Le Esco e il Finanziamento Tramite Terzi: strumenti strategici per lo sviluppo del settore dell'efficienza energetica

Le Esco e il Finanziamento Tramite Terzi: strumenti strategici per lo sviluppo del settore dell'efficienza energetica : strumenti strategici per lo sviluppo del settore dell'efficienza energetica Claudio G. Ferrari Presidente Esco Italia Erba, 04 dicembre 2009 FINANZIA ENERGIA 3-4 dicembre 2009 Lariofiere, Erba AGENDA

Dettagli

Efficienza energetica: le ESCO e il contratto di rendimento energetico

Efficienza energetica: le ESCO e il contratto di rendimento energetico Efficienza energetica: le ESCO e il contratto di rendimento energetico Tel. - Fax 099-4716152 E-mail:enrico.bruno@email.it Efficienza energetica Il valore dell efficienza energetica si sta affermando sempre

Dettagli

Avv. Marinella Baldi Consulente MUVITA

Avv. Marinella Baldi Consulente MUVITA Constatazione che un rilevante numero di condomini dispone di sistemi di produzione gestione del calore obsoleti e inefficienti con enorme spreco di energia e risorse economiche. I risparmi ottenibili

Dettagli

Forniamo servizi quali studio, progettazione, costruzione e commercializzazione di impianti di generazione di energia elettrica e calore, impianti di

Forniamo servizi quali studio, progettazione, costruzione e commercializzazione di impianti di generazione di energia elettrica e calore, impianti di C O M P A N Y P R O F I L E Forniamo servizi quali studio, progettazione, costruzione e commercializzazione di impianti di generazione di energia elettrica e calore, impianti di depurazione acqua ed aria

Dettagli

COMUNE DI SAMMICHELE DI BARI (Provincia di Bari) AREA TECNICA SERVIZIO LAVORI PUBBLICI

COMUNE DI SAMMICHELE DI BARI (Provincia di Bari) AREA TECNICA SERVIZIO LAVORI PUBBLICI COMUNE DI SAMMICHELE DI BARI (Provincia di Bari) AREA TECNICA SERVIZIO LAVORI PUBBLICI PROJECT FINANCING (art 153 comma 19 D.L.vo 163/06 e s.m.i.) BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO, AI SENSI DELL ART. 153,

Dettagli

CHI SIAMO, COME OPERIAMO

CHI SIAMO, COME OPERIAMO PRESENTAZIONE 1 CHI SIAMO, COME OPERIAMO Tecnologie e soluzioni al servizio dell Uomo e dell Ambiente impegniamo la nostra passione e le nostre competenze nella ricerca e nello sviluppo di idee, prodotti

Dettagli

Settore Sviluppo Energetico Sostenibile

Settore Sviluppo Energetico Sostenibile ENERGY MANAGEMENT NEL SETTORE PUBBLICO Lo schema di Energy Performance Contracting della Regione Piemonte Torino, 26 novembre 2013 Sala Stemmi Provincia di Torino Regione Piemonte - Filippo BARETTI I CONTRATTI

Dettagli

Efficienza energetica: le ESCo e il contratto di rendimento

Efficienza energetica: le ESCo e il contratto di rendimento Efficienza energetica: le ESCo e il contratto di rendimento energetico Avv. Luca Tiberi Mondini Rusconi Studio Legale Efficienza energetica Il valore dell efficienza energetica si sta affermando sempre

Dettagli

COMUNE DI BEINASCO PROVINCIA DI TORINO

COMUNE DI BEINASCO PROVINCIA DI TORINO COMUNE DI BEINASCO PROVINCIA DI TORINO VERBALE DI DELIBERAZIONE ESTRATTO DELLA GIUNTA COMUNALE N. 118 OGGETTO: Impianti di illuminazione pubblica. Convenzione CONSIP. Servizio luce e servizi connessi per

Dettagli

«I Criteri Ambientali Minimi e buone pratiche per il Servizio di Illuminazione pubblica»

«I Criteri Ambientali Minimi e buone pratiche per il Servizio di Illuminazione pubblica» Torino, 7 Marzo 2014 SEMINARIO FORMATIVO APPALTI VERDI PER I SERVIZI DI GESTIONE ENERGETICA E ILLUMINAZIONE PUBBLICA «I Criteri Ambientali Minimi e buone pratiche per il Servizio di Illuminazione pubblica»

Dettagli

I PROMOTORI I DESTINATARI OBIETTIVI I SETTORI. Società di servizi energetici accreditate presso l Autorità Energia Elettrica e Gas AEGG

I PROMOTORI I DESTINATARI OBIETTIVI I SETTORI. Società di servizi energetici accreditate presso l Autorità Energia Elettrica e Gas AEGG 3 I PROMOTORI Società di servizi energetici accreditate presso l Autorità Energia Elettrica e Gas AEGG I DESTINATARI - Sistema Produttivo - Pubblica Amministrazione - Cittadini OBIETTIVI Incentivare il

Dettagli

Forniamo servizi quali studio, progettazione, costruzione e commercializzazione di impianti di generazione di energia elettrica e calore, impianti di

Forniamo servizi quali studio, progettazione, costruzione e commercializzazione di impianti di generazione di energia elettrica e calore, impianti di C O M P A N Y P R O F I L E Forniamo servizi quali studio, progettazione, costruzione e commercializzazione di impianti di generazione di energia elettrica e calore, impianti di depurazione acqua ed aria

Dettagli

Efficienza energetica nel patrimonio pubblico

Efficienza energetica nel patrimonio pubblico Scheda P Azione P.1 Efficienza energetica nel patrimonio pubblico Ristrutturazione del parco edilizio pubblico Obiettivi Quelli che sono stati gli Obiettivi prefissati quali : riduzione dei consumi di

Dettagli

IL PROGETTO EDIFICI VIRTUOSI PER LA RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DEL PATRIMONIO EDILIZIO PUBBLICO

IL PROGETTO EDIFICI VIRTUOSI PER LA RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DEL PATRIMONIO EDILIZIO PUBBLICO IL PROGETTO EDIFICI VIRTUOSI PER LA RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DEL PATRIMONIO EDILIZIO PUBBLICO GLOBAL POWER SERVICE Il Consorzio Cev per l attuazione del Progetto EDIFICI VIRTUOSI si avvale del supporto

Dettagli

Smart Cities: Le città del futuro La nuova sfida delle pubbliche amministrazioni

Smart Cities: Le città del futuro La nuova sfida delle pubbliche amministrazioni La nuova sfida delle pubbliche amministrazioni Intervento di: Massimo Leone Amministratore delegato Promem e dottore commercialista Premessa Con il termine Smart City si intende un insieme coordinato di

Dettagli

Consip SIE 3. Tempi rapidi e risultati garantiti di efficienza energetica con la convenzione SIE3. Servizio Integrato Energia

Consip SIE 3. Tempi rapidi e risultati garantiti di efficienza energetica con la convenzione SIE3. Servizio Integrato Energia Consip SIE 3 Servizio Integrato Energia per le Pubbliche Amministrazioni Tempi rapidi e risultati garantiti di efficienza energetica con la convenzione SIE3 La Pubblica Amministrazione è attualmente impegnata

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA DELL UNIONE TERRE VERDIANE N. 17 DEL 09.04.2009

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA DELL UNIONE TERRE VERDIANE N. 17 DEL 09.04.2009 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA DELL UNIONE TERRE VERDIANE N. 17 DEL 09.04.2009 OGGETTO: PIANO PER LA RIDUZIONE DELL INQUINAMENTO ATMOSFERICO: SOSTITUZIONE PUNTI LUCE AI VAPORI DI MERCURIO CON SODIO ALTA PRESSIONE

Dettagli

INCONTRO CON I SOCI TEATRO COMUNALE BUSNELLI Dueville (VI) - 13 Maggio 2013

INCONTRO CON I SOCI TEATRO COMUNALE BUSNELLI Dueville (VI) - 13 Maggio 2013 INCONTRO CON I SOCI TEATRO COMUNALE BUSNELLI Dueville (VI) - 13 Maggio 2013 1 Il progetto Il progetto acquisti centralizzati è stato studiato da e-globalservice per offrire ai consorziati del Consorzio

Dettagli

Illuminazione stradale nei Comuni del Friuli Venezia Giulia

Illuminazione stradale nei Comuni del Friuli Venezia Giulia Pasian di Prato - Udine, 14 Febbraio 2014 Illuminazione stradale nei Comuni del Friuli Venezia Giulia Casi pratici di efficientamento: ESCo, FTT ed EPC. Alessandro Battistini Responsabile tecnico Hera

Dettagli

Regione Piemonte Settore Sviluppo Energetico Sostenibile - Filippo BARETTI

Regione Piemonte Settore Sviluppo Energetico Sostenibile - Filippo BARETTI Workshop E.S.Co. ed efficientamento energetico degli edifici: un opportunità per gli operatori pubblici e privati Trieste, 13 febbraio 2014 AREA Science Park Campus di Padriciano Centro Congressi I contratti

Dettagli

SUD OVEST ENGINEERING S.r.l. - Viale Marconi 87, 09131 Cagliari 1

SUD OVEST ENGINEERING S.r.l. - Viale Marconi 87, 09131 Cagliari 1 INDICE PREMESSA... 1 STATO DI FATTO DEI LUOGHI E DELLE OPERE... 1 DOCUMENTAZIONE FOTOGRAFICA STATO DI FATTO... 2 RISPONDENZA DEL PROGETTO ESECUTIVO RISPETTO AI PRECEDENTI LIVELLI DI PROGETTAZIONE... 4

Dettagli

ESCO E CONSIP I POSSIBILI PERCORSI PER LA RIQUALIFICAZIONE DEGLI IMPIANTI

ESCO E CONSIP I POSSIBILI PERCORSI PER LA RIQUALIFICAZIONE DEGLI IMPIANTI ESCO E CONSIP I POSSIBILI PERCORSI PER LA RIQUALIFICAZIONE DEGLI IMPIANTI Alessandro Sorze S.I.M.E.T. Srl Scelte di pianificazione sostenibile: illuminazione pubblica Bassano del Grappa, 25 giugno 2012

Dettagli

Adria Energy. risparmiare, naturalmente

Adria Energy. risparmiare, naturalmente Adria Energy risparmiare, naturalmente Le soluzioni ottimali per ottenere energia: cogenerazione, fotovoltaico, solare termico, biomasse, geotermico, idroelettrico, eolico. Adria Energy risparmiare, naturalmente

Dettagli

COMUNE DI VERRES. Relazione tecnica e studio di fattibilità

COMUNE DI VERRES. Relazione tecnica e studio di fattibilità COMUNE DI VERRES Regione Autonoma Valle d Aosta Relazione tecnica e studio di fattibilità Dimostrazione dell opportunità di attuare il dispositivo della finanza di progetto per il rinnovo e ammodernamento

Dettagli

EFFICIENZA ENERGETICA DEGLI EDIFICI PUBBLICI in Private-Public Partnership (PPP)

EFFICIENZA ENERGETICA DEGLI EDIFICI PUBBLICI in Private-Public Partnership (PPP) PROGETTO NEUTRALITA CLIMATICA EFFICIENZA ENERGETICA DEGLI EDIFICI PUBBLICI in Private-Public Partnership (PPP) dott. Fabrizio Romanelli BACKGROUND Edifici pubblici esistenti: i costi energetici pesano

Dettagli

Regione Piemonte Settore Sviluppo Energetico Sostenibile - Filippo BARETTI

Regione Piemonte Settore Sviluppo Energetico Sostenibile - Filippo BARETTI Workshop Efficientamento energetico nelle strutture ospedaliere e residenziali sanitarie. I contratti di rendimento energetico come strumenti/ opportunità di efficientamento energetico nelle strutture

Dettagli

I contratti di rendimento energetico. Marcello Antinucci ECUBA srl ManagEnergy Napoli 4 5 dicembre 2013

I contratti di rendimento energetico. Marcello Antinucci ECUBA srl ManagEnergy Napoli 4 5 dicembre 2013 I contratti di rendimento energetico Marcello Antinucci ECUBA srl ManagEnergy Napoli 4 5 dicembre 2013 Fonte normativa: Dlgs 115/2008 Art. 2. Definizioni l) «contratto di rendimento energetico»: accordo

Dettagli

RIQUALIFICAZIONE ILLUMINAZIONE PUBBLICA A-8 PROGETTO DEFINITIVO PROVINCIA DI LODI. Il Sindaco LIVIO BOSSI. Gruppo di lavoro

RIQUALIFICAZIONE ILLUMINAZIONE PUBBLICA A-8 PROGETTO DEFINITIVO PROVINCIA DI LODI. Il Sindaco LIVIO BOSSI. Gruppo di lavoro COMUNE DI BOFFALORA D'ADDA PROVINCIA DI LODI Il Sindaco LIVIO BOSSI Gruppo di lavoro Pierangelo Pavoni - Perito Industriale RIQUALIFICAZIONE ILLUMINAZIONE PUBBLICA PROGETTO DEFINITIVO A-8 QUADRO ECONOMICO

Dettagli

COME INTERVENIRE SUGLI IMPIANTI IN UNA VISIONE GLOBALE DELLA CITTÀ:

COME INTERVENIRE SUGLI IMPIANTI IN UNA VISIONE GLOBALE DELLA CITTÀ: COME INTERVENIRE SUGLI IMPIANTI IN UNA VISIONE GLOBALE DELLA CITTÀ: DAL DESIGN AL RISPARMIO ENERGETICO, DALLA DEFINIZIONE DELLA STRATEGIA DI GARA ALLA GESTIONE DELLA PROCEDURA Filippo Corradini SCS Consulting

Dettagli

COMUNE DI PORTO TOLLE Provincia Di Rovigo AREA TECNICA

COMUNE DI PORTO TOLLE Provincia Di Rovigo AREA TECNICA COMUNE DI PORTO TOLLE Provincia Di Rovigo AREA TECNICA ALLEGATO A Traccia delle operazioni richieste di manutenzione ordinaria Programmata preventiva e straordinaria AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO INERENTE LA

Dettagli

Le opportunità del Partenariato Pubblico Privato nell ottimizzazione energetica di una Smart Community

Le opportunità del Partenariato Pubblico Privato nell ottimizzazione energetica di una Smart Community Le opportunità del Partenariato Pubblico Privato nell ottimizzazione energetica di una Smart Community Le smart communities 2 Smart energy Gestire in modo intelligente e dinamico il rapporto fra domanda

Dettagli

COMUNE DI FIAMIGNANO P.ZZA G. D Annunzion. 2, Fiamignano (RI)

COMUNE DI FIAMIGNANO P.ZZA G. D Annunzion. 2, Fiamignano (RI) COMUNE DI FIAMIGNANO P.ZZA G. D Annunzion. 2, Fiamignano (RI) CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO OGGETTO: Procedura aperta per la progettazione, fornitura e installazione di impianti solari termici e fotovoltaici,

Dettagli

Lo strumento «ELENA» per l assistenza tecnica agli investimenti energetici della Pubblica Amministrazione

Lo strumento «ELENA» per l assistenza tecnica agli investimenti energetici della Pubblica Amministrazione Lo strumento «ELENA» per l assistenza tecnica agli investimenti energetici della Pubblica Amministrazione Ing. Piergabriele Andreoli Trieste, 14 febbraio 2014 1 INDICE Introduzione al risparmio nella Pubblica

Dettagli

Relazione generale - Inquadramento normativo Inquadramento territoriale

Relazione generale - Inquadramento normativo Inquadramento territoriale INDICE ALLEGATO A: Relazione generale - Inquadramento normativo Inquadramento territoriale A. - RELAZIONE GENERALE 2 A.1 - PREMESSA 2 A.2 - INTENTI DEL PICIL 3 A.3 CONTENUTI DEL PICIL 5 A.4 - INQUADRAMENTO

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DESCRITTIVO E PRESTAZIONALE

CAPITOLATO SPECIALE DESCRITTIVO E PRESTAZIONALE CAPITOLATO SPECIALE DESCRITTIVO E PRESTAZIONALE INDICE A. INDICAZIONE DELLE NECESSITÀ FUNZIONALI, DEI REQUISITI E DELLE SPECIFICHE PRESTAZIONI CHE DEVONO ESSERE PRESENTI NELL INTERVENTO IN MODO CHE RISPONDA

Dettagli

IL NUOVO CONTRATTO DI GLOBAL SERVICE 2008-2014

IL NUOVO CONTRATTO DI GLOBAL SERVICE 2008-2014 Patrocinio Università degli Studi di Genova Facoltà di Architettura - Dipartimento di Scienze per l'architettura Dottorato di Ricerca in "Recupero Edilizio ed Ambientale" Provincia di Genova CONVEGNO FACILITY

Dettagli

Il ruolo delle ESCo: Energy Service Company.

Il ruolo delle ESCo: Energy Service Company. S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO EFFICIENZA ENERGETICA. OPPURTUNITÀ PER IMPRESE E PROFESSIONISTI. Il ruolo delle ESCo: Energy Service Company. Claudio G. Ferrari Presidente Federesco 9 GIUGNO

Dettagli

I condomini intelligenti in provincia di Genova. Marco Castagna Direttore Fondazione Muvita

I condomini intelligenti in provincia di Genova. Marco Castagna Direttore Fondazione Muvita I condomini intelligenti in provincia di Genova. Marco Castagna Direttore Fondazione Muvita Il patrimonio edilizio in Italia Gli edifici del nostro paese sono stati costruiti prevalentemente con criteri

Dettagli

COMUNE DI VENTOTENE BANDO DI GARA

COMUNE DI VENTOTENE BANDO DI GARA COMUNE DI VENTOTENE BANDO DI GARA AFFIDAMENTO DI FORNITURA E INSTALLAZIONE DI OPERE ED IMPIANTI A COMPLETAMENTO DELLA SALA POLIVALENTE, NELL AMBITO DEL FINANZIAMENTO DEL MINISTERO DELL AMBIENTE BANDO FONTI

Dettagli

COMUNE DI COSTACCIARO PG CAPITOLATO D ONERI E DISCIPLINARE DI GARA

COMUNE DI COSTACCIARO PG CAPITOLATO D ONERI E DISCIPLINARE DI GARA COMUNE DI COSTACCIARO PG CAPITOLATO D ONERI E DISCIPLINARE DI GARA Art. 1 - Oggetto del servizio Il presente capitolato d oneri e disciplinare di gara riguarda i servizi tecnici da espletare per la realizzazione

Dettagli

Convegno dibattito. Riqualificazione energetica di edifici ed impianti dopo il D.Lvo 115/2008. difraia @unina.it. opere di.

Convegno dibattito. Riqualificazione energetica di edifici ed impianti dopo il D.Lvo 115/2008. difraia @unina.it. opere di. Provveditorato alle OO. PP. -Napoli Convegno dibattito Riqualificazione energetica di edifici ed impianti dopo il D.Lvo 115/2008 LDiF L. Fraia difraia @unina.it 28 gennaio 2010 gli investimenti in opere

Dettagli

LE FASI DELL AUDIT ENERGETICO

LE FASI DELL AUDIT ENERGETICO LE FASI DELL AUDIT ENERGETICO 1. FASE PRELIMINARE L auditor incaricato provvederà a raccogliere una serie di informazioni preliminari riguardanti il tipo di attività dell azienda, gli edifici del sito

Dettagli

Mario Daviddi Yousave spa - responsabile settore PA

Mario Daviddi Yousave spa - responsabile settore PA Il ruolo delle ESCo nella riqualificazione energetica dei Comuni e il Project Financing come strumento per il Finanziamento Tramite Terzi degli interventi Mario Daviddi Yousave spa - responsabile settore

Dettagli

CONVENZIONE EX ART. 30 DEL D. LGS. 18 AGOSTO 2000, N. 267

CONVENZIONE EX ART. 30 DEL D. LGS. 18 AGOSTO 2000, N. 267 CONVENZIONE EX ART. 30 DEL D. LGS. 18 AGOSTO 2000, N. 267 L'anno 2014, il giorno [ ] del mese di [ ] Tra La Provincia di Padova, C.F. [ ], con sede in Padova, Via., n, rappresentata da [ ], nato il [ ],

Dettagli

La questione del miglioramento dell efficienza energetica negli. usi finali in Italia: le aziende scoprono le ESCo * * *

La questione del miglioramento dell efficienza energetica negli. usi finali in Italia: le aziende scoprono le ESCo * * * La questione del miglioramento dell efficienza energetica negli usi finali in Italia: le aziende scoprono le ESCo * * * Il presente breve contributo intende dare conto di un interessante fenomeno economico/industriale,

Dettagli

ENERGY EFFICIENCY ENERGY SERVICE COMPANY ENERGY EFFICIENCY ENERGY SERVICE COMPANY ENERGY + EFFICIENCY

ENERGY EFFICIENCY ENERGY SERVICE COMPANY ENERGY EFFICIENCY ENERGY SERVICE COMPANY ENERGY + EFFICIENCY ENERGY + EFFICIENCY 1 2esco.it Il punto di riferimento per le imprese che puntano ad ottimizzare i propri consumi, attraverso il risparmio energetico. 2E Energy Efficiency è nata con lo scopo di assistere

Dettagli

Il ruolo delle ESCO nella politica energetica degli enti locali

Il ruolo delle ESCO nella politica energetica degli enti locali Il ruolo delle ESCO nella politica energetica degli enti locali Energy Service Companies e sviluppo territoriale Ferruccio Locatelli Molte domande, una sola risposta: Energy Service Company Cos è una Energy

Dettagli

M' ILLUMINO DI LED. Un progetto del MOVIMENTO 5 STELLE PIEGARO

M' ILLUMINO DI LED. Un progetto del MOVIMENTO 5 STELLE PIEGARO M' ILLUMINO DI LED Un progetto del MOVIMENTO 5 STELLE di PIEGARO COMUNE DI PIEGARO RICOGNIZIONE IMPIANTI DI PUBBLICA ILLUMINAZIONE TABELLA RIEPILOGATIVA DI TIPO LAMPADE E PUNTI LUCE AGGIORNATA AL 02/05/2013

Dettagli

Politiche e strumenti finanziari per il recupero energetico del patrimonio edilizio pubblico IL PUNTO DI VISTA DELLE ESCO

Politiche e strumenti finanziari per il recupero energetico del patrimonio edilizio pubblico IL PUNTO DI VISTA DELLE ESCO Politiche e strumenti finanziari per il recupero energetico del patrimonio edilizio pubblico IL PUNTO DI VISTA DELLE ESCO 2 Il Gruppo Sernet Il Gruppo Sernet nasce come evoluzione di Sernet SpA Management

Dettagli

Come si fa un audit energetico dei consumi pubblici

Come si fa un audit energetico dei consumi pubblici COMUNE DI POLVERARA Come si fa un audit energetico dei consumi pubblici relatore: ing. Davide Fraccaro IL CONCETTO DI ENERGIA ENERGIA: capacità di un corpo di compiere lavoro ENERGIA E LAVORO SONO CONCETTI

Dettagli

LA NOSTRA ESPERIENZA AL VOSTRO SERVIZIO

LA NOSTRA ESPERIENZA AL VOSTRO SERVIZIO BUSINESS PARTNER LA NOSTRA ESPERIENZA AL VOSTRO SERVIZIO RE-LIGHT YOUR PRESENT PROGETTO RELAMPING - OTTOBRE 2014 with Il pacchetto CHIAVI IN MANO Con l aumentare dei costi energetici, l impatto dell illuminazione

Dettagli

BANDO AMBIENTENERGIA 2015

BANDO AMBIENTENERGIA 2015 BANDO AMBIENTENERGIA 2015 Misura Formazione di Energy Manager Livello II Bando per la selezione dei Comuni interessati a beneficiare del servizio Pagina 1 di 8 SOMMARIO INTRODUZIONE... 3 OGGETTO... 5 SOGGETTI

Dettagli

Illuminazione a LED. Soluzioni con noleggio operativo a COSTO ZERO

Illuminazione a LED. Soluzioni con noleggio operativo a COSTO ZERO Illuminazione a LED Soluzioni con noleggio operativo a COSTO ZERO La tecnologia di illuminazione a LED per strutture private, pubbliche, urbane, risolve tutti i problemi legati all adozione di lampade

Dettagli

Aura Energy Srl Energy Service Company. Torino, 29 Ottobre 2013

Aura Energy Srl Energy Service Company. Torino, 29 Ottobre 2013 Aura Energy Srl Energy Service Company Torino, 29 Ottobre 2013 1 INDICE 1. CORE BUSINESS DI AURA ENERGY a. Attività principali b. Nuova Mission c. Ruolo della E.S.Co. 2. PROGETTI a. Principali voci di

Dettagli

I CONTRATTI DI RENDIMENTO ENERGETICO:

I CONTRATTI DI RENDIMENTO ENERGETICO: SERVIZI I CONTRATTI DI RENDIMENTO ENERGETICO: OPPORTUNITÀ ED ESPERIENZA Maurizio Bottaini Federesco (Federazione Nazionale delle Esco) Federesco BEST PRACTICE ENERGY SERVICE COMPANY, quali operatori di

Dettagli

La soluzione COFELY nella pubblica illuminazione. Comune di Pastena

La soluzione COFELY nella pubblica illuminazione. Comune di Pastena T.E.L.E.CITY La soluzione COFELY nella pubblica illuminazione Comune di Pastena APPALTO DEL COMUNE PER L II.PP. Il Comune di Pastena, in provincia di Frosinone, attraverso la realizzazione del Piano Regolatore

Dettagli

COMUNE DI VANZAGO (Provincia di Milano)

COMUNE DI VANZAGO (Provincia di Milano) COMUNE DI VANZAGO (Provincia di Milano) via Garibaldi, 6-20010 Vanzago (MI) Tel: 0293962209 - Fax: 02.9341885 C.F.: 03351920156 Settore Tecnico email: settore.tecnico@comune.vanzago.mi.it PEC: comune.vanzago@pec.regione.lombardia.it

Dettagli

14 30/03/2015 17 27/03/2015 ORIGINALE

14 30/03/2015 17 27/03/2015 ORIGINALE COMUNE DI LACONI rovincia di Oristano Deliberazione originale della Giunta Comunale N 14 del 30/03/2015 roposta Deliberazione n. 17 del 27/03/2015 ORIGINALE Oggetto: Noleggio operativo apparecchiature

Dettagli

Efficientamento Energetico

Efficientamento Energetico Efficientamento Energetico L efficientamento energetico consiste nell insieme delle azioni volte a consumare meno, in modo migliore, ottenendo gli stessi risultati avuti con i normali comportamenti abituali.

Dettagli

Energia per Gassino. Programma del Movimento 5 Stelle per il risparmio e l efficienza 2014-2020

Energia per Gassino. Programma del Movimento 5 Stelle per il risparmio e l efficienza 2014-2020 Energia per Gassino Programma del Movimento 5 Stelle per il risparmio e l efficienza 2014-2020 PROTOCOLLO DI KYOTO strategia 20-20-20 Entro il 2020 taglio del 20% del consumo di energia aumento della produzione

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO SERVIZIO LAVORI PUBBLICI, GRANDI OPERE, ENERGIA E PROTEZIONE CIVILE CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO APPALTO PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO ENERGIA E LA REALIZZAZIONE DI INTERVENTI DI ADEGUAMENTO NORMATIVO

Dettagli

Convenzione Servizio Luce. Comune di Selvazzano Dentro

Convenzione Servizio Luce. Comune di Selvazzano Dentro Convenzione Servizio Luce 1 Servizio Luce in Convenzione Consip Ministero dell Economia e delle Finanza Consip Gare di beni e servizi per Pubbliche Amministrazioni Servizio Luce - Gestione e manutenzione

Dettagli

COMUNE DI BASALUZZO Provincia di Alessandria

COMUNE DI BASALUZZO Provincia di Alessandria COMUNE DI BASALUZZO Provincia di Alessandria N.33 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Oggetto: Approvazione della proposta di noleggio di lampade a basso consumo - tecnologia a LED - comprensiva

Dettagli

COMUNE DI FABRO Provincia di Terni

COMUNE DI FABRO Provincia di Terni ALBO dal 23.02.2011 al 16.04.2011 COMUNE DI FABRO Provincia di Terni PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DELLA REALIZZAZIONE IN PROJECT FINANCING E DELLA GESTIONE DI DUE IMPIANTIDI PRODUZIONE DI ENERGIA

Dettagli

Energy Manager. Un interprete per l efficienza energetica.

Energy Manager. Un interprete per l efficienza energetica. Energy Manager. Un interprete per l efficienza energetica. La figura dell Energy Manager (EM) è stata introdotta con la Legge 10/91. L articolo 19 dispone infatti la nomina annuale di un tecnico responsabile

Dettagli

DIVISIONE ENERGIA RDL

DIVISIONE ENERGIA RDL Servizi efficientamento energetico DIVISIONE ENERGIA RDL AGENDA PREMESSA ATTIVITA VALUTAZIONE TECNICO/ECONOMICA GRADO DI CONSAPEVOLEZZA PROBLEMA ENERGETICO PMI ITALIANE FINANZIAMENTO CON NOLEGGIO OPERATIVO

Dettagli

Hera Luce. Servizio luce per l illuminazione pubblica.

Hera Luce. Servizio luce per l illuminazione pubblica. Hera Luce. Servizio luce per l illuminazione pubblica. Offrire sicurezza, risparmiare energia, tutelare l ambiente in cui viviamo. Creare e valorizzare sentieri e luoghi di incontro, attraverso l applicazione

Dettagli

Finanziamento Tramite Terzi nel settore Industriale e nel Terziario: case study. Convegno Efficienz@Energetica oggi e domani 29 Aprile 2014 - Modena

Finanziamento Tramite Terzi nel settore Industriale e nel Terziario: case study. Convegno Efficienz@Energetica oggi e domani 29 Aprile 2014 - Modena Finanziamento Tramite Terzi nel settore Industriale e nel Terziario: case study Convegno Efficienz@Energetica oggi e domani 29 Aprile 2014 - Modena La Mission Samandel Spa è una Energy Saving Company (E.S.Co.)

Dettagli

CONSULENTE SCIENTIFICO PROGETTO BHT

CONSULENTE SCIENTIFICO PROGETTO BHT CONSULENTE SCIENTIFICO PROGETTO BHT AESS - Agenzia per l'energia e lo Sviluppo Sostenibile di Modena via Caruso 3-41122 Modena T. 059 451207 - F. 059 3161939 - P. IVA 02574910366 Email: info@aess-modena.it

Dettagli

ENEA-UTEE-ERT e Tavolo EPBD2

ENEA-UTEE-ERT e Tavolo EPBD2 ENEA-UTEE-ERT e Tavolo EPBD2 Conto Termico:finanziabilità bancabilità degli interventi di qualificazione energetica in edilizia il contributo ai «10 cantieri» per il conto termico Strumenti e metodologie

Dettagli

Ascor International srl. Assicurare i rendimenti degli interventi di Efficienza Energetica Firenze 16 Luglio 2015

Ascor International srl. Assicurare i rendimenti degli interventi di Efficienza Energetica Firenze 16 Luglio 2015 Ascor International srl Assicurare i rendimenti degli interventi di Efficienza Energetica Firenze 16 Luglio 2015 Ascor International > Ascor International è una società di intermediazione e consulenza

Dettagli

Energetiqa srl PRESENTAZIONE SOCIETARIA

Energetiqa srl PRESENTAZIONE SOCIETARIA L energia è quella risorsa di cui ogni organismo ha bisogno per vivere e per svolgere qualsiasi attività. Per muoverci, come per pensare, utilizziamo infatti l energia immagazzinata nel nostro corpo. Anche

Dettagli

FOTOVOLTAICO ED EFFICIENZA ENERGETICA ENERGETICA

FOTOVOLTAICO ED EFFICIENZA ENERGETICA ENERGETICA FOTOVOLTAICO ED EFFICIENZA ENERGETICA PROGETTO R.A.M.E. LE ESCO E L EFFICIENZA L ENERGETICA FERMO 24 Marzo 2006 Teatro dell Aquila Ing. Simone Capriotti Ing. Maurizio Croce Ing. Giacomo Detto In collaborazione

Dettagli

Forme di Finanziamento e Incentivi per i Progetti di Efficienza Energetica: il Modello ESCo. Ing. Luca Rastello Direttore Generale Rastello Group

Forme di Finanziamento e Incentivi per i Progetti di Efficienza Energetica: il Modello ESCo. Ing. Luca Rastello Direttore Generale Rastello Group Forme di Finanziamento e Incentivi per i Progetti di Efficienza Energetica: il Modello ESCo Ing. Luca Rastello Direttore Generale Rastello Group 14/11/2014 L'incidenza dei costi energetici I costi energetici

Dettagli

Sostenibilità Ambientale: l Ospedale come utilizzatore e promotore di innovazione

Sostenibilità Ambientale: l Ospedale come utilizzatore e promotore di innovazione Sostenibilità Ambientale: l Ospedale come utilizzatore e promotore di innovazione Stefano Cordiner Università di Roma Tor Vergata cordiner@uniroma2.it Sostenibilità ambientale Le strutture sanitarie esplicano

Dettagli

COMUNE DI TREMESTIERI ETNEO BANDO DI GARA PUBBLICO INCANTO. Città: Tremestieri Etneo (CT) Codice postale: 95030 Paese: Italia

COMUNE DI TREMESTIERI ETNEO BANDO DI GARA PUBBLICO INCANTO. Città: Tremestieri Etneo (CT) Codice postale: 95030 Paese: Italia COMUNE DI TREMESTIERI ETNEO BANDO DI GARA PUBBLICO INCANTO CODICE C.I.G.: H62G10000030007 SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO Denominazione ufficiale:

Dettagli

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Enti locali per Kyoto Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Rodolfo Pasinetti Ambiente Italia srl Milano, 15 dicembre 2006 Contesto Politiche energetiche Nel passato

Dettagli

Milano a LED NUOVA ILLUMINAZIONE PUBBLICA IN CITTÀ. 29 settembre 2014

Milano a LED NUOVA ILLUMINAZIONE PUBBLICA IN CITTÀ. 29 settembre 2014 Milano a LED NUOVA ILLUMINAZIONE PUBBLICA IN CITTÀ 29 settembre 2014 Milano a LED Illuminazione Pubblica a Milano 181,76 km 2 area Milano 1.316.000 abitanti 141.963 lampade per l illuminazione pubblica

Dettagli

7 ANALISI ECONOMICA E RISPARMIO ENERGETICO

7 ANALISI ECONOMICA E RISPARMIO ENERGETICO 7 ANALISI ECONOMICA E RISPARMIO ENERGETICO 7.1 Quota annuale di incremento Dai dati ricavati dallo stato di fatto si può desumere che la potenza installata delle lampade esistenti è pari a Kw 123,34 Per

Dettagli

Insieme per crescere

Insieme per crescere Insieme per crescere Gli strumenti giuridici compatibili con il Patto di Stabilità e la strutturazione di un Progetto Dal Contratto di PPP al finanziamento Svenja Bartels, Anna Maria Desiderà Rödl & Partner

Dettagli

Illuminazione Pubblica: Piani della Luce, Energia, Sostenibilità e un caso Pilota Lumière Ruolo delle ESCO nel Percorso Lumière Smart City

Illuminazione Pubblica: Piani della Luce, Energia, Sostenibilità e un caso Pilota Lumière Ruolo delle ESCO nel Percorso Lumière Smart City Illuminazione Pubblica: Piani della Luce, Energia, Sostenibilità e un caso Pilota Lumière Ruolo delle ESCO nel Percorso Lumière Smart City 11 Aprile 2014 Ing. Angelo Guerrieri Sales Area Manager Nord Est

Dettagli

PROGETTO PER IL COMPLETAMENTO DELLA ZONA C DEL CIMITERO COMUNALE PER LA REALIZZAZIONE DI NUOVE SEPOLTURE

PROGETTO PER IL COMPLETAMENTO DELLA ZONA C DEL CIMITERO COMUNALE PER LA REALIZZAZIONE DI NUOVE SEPOLTURE PROPOSTA DI PROJECT FINANCING COMUNE DI ACICATENA (CT) PROGETTO PER IL COMPLETAMENTO DELLA ZONA C DEL CIMITERO COMUNALE PER LA REALIZZAZIONE DI NUOVE SEPOLTURE Affidamento di opere in Concessione di progettazione,

Dettagli

PROGRAM MANAGEMENT OFFICE S.E.A.P.

PROGRAM MANAGEMENT OFFICE S.E.A.P. PROGRAM MANAGEMENT OFFICE S.E.A.P. Project financing sugli edifici pubblici per il miglioramento dell'efficienza energetica e la produzione di energia da fonti rinnovabili negli edifici scolastici Marco

Dettagli

COMUNE DI VARAPODIO PROVINCIA DI REGGIO CALABRIA

COMUNE DI VARAPODIO PROVINCIA DI REGGIO CALABRIA COMUNE DI VARAPODIO PROVINCIA DI REGGIO CALABRIA Intervento di riqualificazione energetica ed illuminotecnica della rete di illuminazione pubblica del Comune di Progetto Definitivo/Esecutivo ELENCO PREZZI

Dettagli

Progetto Lumiere. Dalla gestione efficiente della pubblica Illuminazione alla Smart City

Progetto Lumiere. Dalla gestione efficiente della pubblica Illuminazione alla Smart City Progetto Lumiere Dalla gestione efficiente della pubblica Illuminazione alla Smart City Belluno 11 aprile 2014 Nicoletta Gozo ENEA Coordinatrice Progetto Lumiere Ruolo Pubblica Illuminazione Immagine del

Dettagli

PROVINCIA DI MANTOVA BANDO DI GARA D APPALTO. Protocollo gen. Comune N. 2337 Gonzaga, 22.02.2010

PROVINCIA DI MANTOVA BANDO DI GARA D APPALTO. Protocollo gen. Comune N. 2337 Gonzaga, 22.02.2010 COMUNE DI GONZAGA PROVINCIA DI MANTOVA BANDO DI GARA D APPALTO Protocollo gen. Comune N. 2337 Gonzaga, 22.02.2010 CUP: F35F10000000007 CIG: 04399577FE SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) DENOMINAZIONE

Dettagli

Street & Urban Lighting LED e Nuove tecnologie per la pubblica illuminazione. Città di Venezia. Assessore ai lavori pubblici Alessandro Maggioni

Street & Urban Lighting LED e Nuove tecnologie per la pubblica illuminazione. Città di Venezia. Assessore ai lavori pubblici Alessandro Maggioni Street & Urban Lighting LED e Nuove tecnologie per la pubblica illuminazione Padova - 10 Ottobre 2013 Città di Venezia Assessore ai lavori pubblici Alessandro Maggioni ILLUMINAZIONE PUBBLICA nella città

Dettagli

PROGETTO INTERVENTI PRELIMINARE/DEFINITIVO

PROGETTO INTERVENTI PRELIMINARE/DEFINITIVO COMUNE di BUGUGGIATE PROVINCIA DI VARESE - UFFICIO TECNICO COMUNALE SETTORE LL.PP. e MANUTENZIONI E-MAIL: llpp@comunebuguggiate.it "NUOVI PROGETTI di INTERVENTI" - decreto 6 marzo 2015 -GU n. 97 del 28

Dettagli

I servizi ESCo a supporto dell efficienza energetica: esperienze e casi di successo. Portoferraio, 16 maggio 2014

I servizi ESCo a supporto dell efficienza energetica: esperienze e casi di successo. Portoferraio, 16 maggio 2014 I servizi ESCo a supporto dell efficienza energetica: esperienze e casi di successo Portoferraio, 16 maggio 2014 Indice Paes dell Elba Le ESCo Incentivi Case History 2 PAES dell Elba Elba, prima isola

Dettagli

TEaMWORK CLIENTS VISION. Mission. LaYOUT PROCESS. ENERGY MaNaGEMENT FINaNCING. FLUID MECHaNICS. ENERGY & INNOVaTION E.S.CO

TEaMWORK CLIENTS VISION. Mission. LaYOUT PROCESS. ENERGY MaNaGEMENT FINaNCING. FLUID MECHaNICS. ENERGY & INNOVaTION E.S.CO company profile BeamPower Energy Srl è una società ESCO che opera con partner internazionali accreditata dal GSE dal 2009 al fine di individuare le migliori e più innovative soluzioni di efficienza energetica.

Dettagli

PROVINCIA REGIONALE DI CATANIA. Appalto per l affidamento dei servizi relativi a. Appalto per l affidamento dei servizi relativi a

PROVINCIA REGIONALE DI CATANIA. Appalto per l affidamento dei servizi relativi a. Appalto per l affidamento dei servizi relativi a PROVINCIA REGIONALE DI CATANIA II DIPARTIMENTO 4 Servizio AMBIENTE ENERGIA POLIZIA PROVINCIALE PROTEZIONE CIVILE CENTRO DIREZIONALE NUOVALUCE COD. FISC. 00397470873 Appalto per l affidamento dei servizi

Dettagli

Trieste, 29 aprile 2015 AREA Science Park Conference Hall. Regione Piemonte Settore Sviluppo Energetico Sostenibile - Filippo BARETTI

Trieste, 29 aprile 2015 AREA Science Park Conference Hall. Regione Piemonte Settore Sviluppo Energetico Sostenibile - Filippo BARETTI Settore Sviluppo Workshop Efficientamento energetico nelle strutture ospedaliere e residenziali sanitarie. I contratti di rendimento energetico come strumenti/ opportunità di efficientamento energetico

Dettagli

SERVIZI SOLUZIONI ENERGETICHE

SERVIZI SOLUZIONI ENERGETICHE SERVIZI SOLUZIONI ENERGETICHE 1. Energy Audit L Energy Audit viene definito come una valutazione sistematica, documentata e periodica dell efficienza dell organizzazione del sistema di gestione del risparmio

Dettagli

RespEt, Roma 19/12/2007. Interventi di riduzione dei consumi e di compensazione delle emissioni climalteranti: il ruolo delle ESCO

RespEt, Roma 19/12/2007. Interventi di riduzione dei consumi e di compensazione delle emissioni climalteranti: il ruolo delle ESCO RespEt, Roma 19/12/2007 Interventi di riduzione dei consumi e di compensazione delle emissioni climalteranti: il ruolo delle ESCO ing. Annalisa Corrado, Direttore tecnico AzzeroCO2 La società ing. Annalisa

Dettagli