AERO CLUB D'ITALIA AGLI AERO CLUB FEDERATI. Pubblicata sul sito e inviata per

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "AERO CLUB D'ITALIA AGLI AERO CLUB FEDERATI. Pubblicata sul sito www.aeci.it e inviata per e-mail"

Transcript

1 Aero Club d'italia - Roma Registro di Protocollo Prot: del 24/07/2012 USCITA Titolano: SPR/SR/MA 2012U AERO CLUB D'ITALIA Prot. N SP/ Roma, lì 24LUG.2012 Oggetto: Programmazione manifestazioni aeree CIRCOLARE N < /2012 AGLI AERO CLUB FEDERATI LORO SEDI Pubblicata sul sito e inviata per Le manifestazioni aeree costituiscono uno strumento di comunicazione particolarmente utile e adatto per diffondere la conoscenza degli Sport aeronautici e avvicinare nuovi appassionati al mondo del volo. Per questo motivo, particolare cura deve essere posta nella loro pianificazione e svolgimento al fine di assicurare il rispetto assoluto di ogni norma di sicurezza, un regolare svolgimento e un uso efficiente delle risorse disponibili. In questo quadro, particolare importanza rivestono gli apporti che, in primo luogo l'aeronautica Militare e più in generale le FFAA e Corpi Armati dello Stato, possono fornire. La presenza della Pattuglia Acrobatica Nazionale e di altri apporti militari assicura agli eventi un successo di pubblico di alto livello e coniuga al meglio i contenuti con la diffusione della Cultura Aeronautica nella più vasta accezione. 2. Pertanto, nel ricordare che ai sensi della legge 340 del 1954 questo AeCI è l'ente responsabile dell'organizzazione delle Manifestazioni Aeree che si svolgono al di fuori dei sedimi militari, si chiede a codesti sodalizi di voler comunicare entro il 15 settembre p.v., l'intendimento di svolgere manifestazioni aeree e gli apporti dell' AM e di altre FFAA che si intenda far partecipare Roma - Via Cesare Beccarla, 35/A - Tei r.a. - Fax Telegr. «Clubaereo» - AECI I - c.f internet Ente di diritto pubblico Membro della Federazione Aeronautica Internazionale (FAI) Federato al CONI Membro della Europe Airsports Italia 099

2 Per presentare la domanda di manifestazione deve essere utilizzato il modello allegato. E' implicito che la presentazione della domanda deve avvenire solo dopo un accertamento delle reali capacità del sodalizio di sostenere gli oneri organizzativi e finanziari richiesti e del benestare delle autorità locali (comune ovvero province o regioni) che devono fornire un loro benestare scritto da allegare alla domanda. Come per gli anni passati rimane indispensabile la presentazione entro il 31/10/2012 di una delibera del Consiglio direttivo che garantisca la copertura delle spese fisse dell'evento (all'incirca euro per assicurazione, approntamenti a terra, presenza VVFF e Croce Rossa etc). L'AeCI accetterà indicazioni circa il direttore di manifestazione specificando che si riserva la scelta del direttore stesso e, soprattutto, che per ragioni di opportunità e di tutela della S.V., la figura del direttore è opportuno che non coincida con quella dell'organizzatore dell'evento. 3. Nel rimanere pienamente disponibili a fornire ogni ulteriore elemento che giovi ad una pianificazione adeguata delle manifestazioni 2013, si coglie l'occasione per far pervenire a tutti i più cordiali saluti e auguri di buon lavoro. GENERALE ANO!)

3 MODULO DI RICHIESTA PER MANIFESTAZIONE AERONAUTICA RICHIEDENTE : a. Aeroclub D federazione.. 2. Punto di contatto Generalità... N..Telefono, n. Fax.. a-mail. 3.. SCOPO: 4. TIPOLOGIA: O a. manilesiazione con attivila m volo di : O b. manifestazione con attività in volo di : aeromobili e : solo paracadutisti O VDS a motore e senza O paracadutisti O e. mostra con velivoli militari O aeromodellisti. 5. LUOGO: D aeroporto di. D 6. DATA: ALTERNATA : D 'o date proposto sono vincolate a particolare evento e Quindi nsn moatbcawi Q si accetta lo spostamento di data ( per motivi di programmatone della Forza Armata o Ente di Stato cnc concede t'apporto ) 7. DIRETTORE MANIFESTAZIONE ( indicare tre nominativi) 1 Tei Fax 2 Tei Fax 3. Tei Fax 8. DIRETTORE DEI LANCI (solo per manifestazioni con la partecipazione di paracadutisti) 9. PREVEDIBILE NUMERO SPETTATORI :..

4 10. E' PREVISTO IL PAGAMENTO DI BIGLIETTO DI INGRESSO: n AIO O SI Su manifesti. Oeftfanis sarà pubu&uato che-guap^taefe Fora Amate e dì ahncotp'detto Stato sono a titoto 11. APPORTI AERONAUTICA MILITARE a. Esibizione in Voto: D Pattuglia Acrobatica Nazionale " Frecce Tricolori " a chiusura della manifestazione D Elicottero SAR per dimostrazione soccorso e servizio d'allarme per il soccorso in area manifestazione b. Presentazione In volo: O Reparto Sperimentale di volo ( riccia po&mesoto su aeroportaoa-aomautea Miniare) e. Mostra Statica d! velivoli deli'a.m.: D inchiesta posatone scio aer^xoh dea-aeronautica Mnoare) d. Stands Aeronautica Militare: O Stato Maggiore Aeronautica O Rivista Aeronautica (occorre riservar* un idoneo spazio m area & maggior affluenza dal puntuti») e. Supporto Tecnico-Logislico:(awotó oneroso iatwovo non viene concesso alcun apporto in votosi cui al punti a. eo.i 1. Tecnico O Sistema di amplificazione campale O Sistema comunicazioni T/B/T {Biga) O Carro meteo O Gruppo elettrogeno 2. Logistico O Servizio antincendio D Servizio sanitario O Sevizio trasporto 12. APPORTI DI ALTRE FORZE ARMATE o CORPI DELLO STATO Apporti in volo e/o in mostra statica Esercito: O Velivolo: O Paracadutisti con veli voto o elicottero lanciatore D Stand Marina Militare : D Velivolo :. Carabinieri : O Velivolo : n Elicottero: O Paracadutisti con elicottero lanciatore Guardia di Finanza: D Velivolo :. Guardia Costiera: D Velivolo :. PoUzfa di Stato: O Velivolo :.. D Eliconero:

5 Corpo Forestale : D Velivolo :.. O Eliconero: Protezione Civile: Q Velivolo :.. Vigiti de! Fuoco. O Velivolo: PARTECIPAZIONE DI FORZE ARMATE STRANIERE a Tipologia dell'intervento richiesto; O Sorvolo dell'area della manifestazione di : O Esibizione in voto di :, D Partecipazione alla mostra Statica : b. Motivi per cui si richiede la partecipazione di Forze Armale Straniere. e. In passato hanno partecipato Forze Aeree di paesi esteri a manifestazioni organizzate dal richiedente? Se si, indicare di quale paese, quando, con che tipo di intervento e di aeromobile. d. L'ente promotore è disposto a fornire agli equipaggi di volo e specialisti a seguito? I si Ino I Vitto I si no I Alloggio I si Ino I Trasporti I si Ino] Carburante e. Indicare gli aeroporti di possibile di rischieramento da cui effettuare l'intervento richiesto: (salutatoria armata mtem a sce^m raeropom> più ktenm a!^ carattoeist^g tì^i aetornoùlb che Metvensow I Si allega: O modello redatto dal Direttore di Manifestazione abilitato. O atto formale di impegno del Il sottoscritto dichiara che : O Invierà entro il 30 ottobre p.v la delibera del Consiglio direttivo con cui viene destinata all'organizzazione della Manifestazione almeno , O saranno stipulate le assicurazioni applicabili, come da annesso 2 della "Guida deirae.c.1. per la pianificazione, la programmazione, l'organizzazione.l'esecuzione ed il controllo delle manifestazioni aeree. data: firma:.

\tljt. lllj. Pror N. J 5Hg. Circolare "J.3. Doog +++ ++ AERO CLUB D'ITALIA. Oggetto: manifestazioni aeree 2009

\tljt. lllj. Pror N. J 5Hg. Circolare J.3. Doog +++ ++ AERO CLUB D'ITALIA. Oggetto: manifestazioni aeree 2009 AERO CLUB D'ITALIA Pror N. J 5Hg Roma, h lì...$$ LUG, 2008 Oggetto: manifestazioni aeree 2009 Circolare "J.3. Doog Ai Presidenti degli Aero club federati Loro Sedi Via e-mail Ai Presidenti delle Federazioni

Dettagli

AERO CLUB D'ITALIA. Oggetto: Rilascio/Rinnovo Licenze Sportive FAI 2015 - Assicurazioni Infortuni obbligatoria.

AERO CLUB D'ITALIA. Oggetto: Rilascio/Rinnovo Licenze Sportive FAI 2015 - Assicurazioni Infortuni obbligatoria. Aero Club d'italia - Roma Registro di Protocollo Prot,: 00033253 del 19/12/2014 USCITA Titolano: SPR/SR/VA AERO CLUB D'ITALIA 2014U-00033253 Roma, 190IC.2014 SP/ AGLI AERO CLUB FEDERATI AI CENTRI SPORTIVI

Dettagli

126IU.2014 ;RALE. Coni. Aero Club d'italia - Roma. Prot. SP/ Roma, CIRCOLARE N c /2014 A TUTTI GLI AERO CLUB FEDERATI

126IU.2014 ;RALE. Coni. Aero Club d'italia - Roma. Prot. SP/ Roma, CIRCOLARE N c /2014 A TUTTI GLI AERO CLUB FEDERATI Aero Club d'italia - Roma Registro di Protocollo Prot.: 00016250 del 12/06/2014 USCITA Titolano: Sl'R/SR/VA AERO CLUB D'ITALIA Prot. SP/ 2(1141-0(1016250 Roma, 126IU.2014 CIRCOLARE N c /2014 A TUTTI GLI

Dettagli

Ali Verdi a Torino 2007 30 giugno 1 luglio 2007, Campo volo Collegno

Ali Verdi a Torino 2007 30 giugno 1 luglio 2007, Campo volo Collegno Aero Club Torino - Anpas - Croce Verde Torino Protezione Civile Idea Solidale presentano Ali Verdi a Torino 2007 30 giugno 1 luglio 2007, Campo volo Collegno Una giornata in aeroporto per festeggiare il

Dettagli

Gen. Carlo LANDI - Direttore Generale. Castelnuovo Don Bosco 17 nov

Gen. Carlo LANDI - Direttore Generale. Castelnuovo Don Bosco 17 nov AERO CLUB D'ITALIA Organizzato da AeCI si è tenuto a Castelnuovo Don Bosco (Asti), il 17 novembre u.s., il primo incontro di aggiornamento per istruttori e direttori di scuole di volo VDS. L'evento, a

Dettagli

OGGETTO: Regolamento Corsi di Radiotelefonia Aeronautica 2-edizione 2015

OGGETTO: Regolamento Corsi di Radiotelefonia Aeronautica 2-edizione 2015 AERO CLUB D'ITALIA Settore/Compil.: TO/ Roma, 18 dicembre 2015 PRESIDENTI AERO CLUB FEDERATI PRESIDENTI ENTI AGGREGATI Trasmesso via e-mail Pubblicato sul sito www.aeci.it OGGETTO: Regolamento Corsi di

Dettagli

OGGETTO: SEGNALAZIONE INCIDENTI DI VOLO /INCONVENIENTI DI VOLO

OGGETTO: SEGNALAZIONE INCIDENTI DI VOLO /INCONVENIENTI DI VOLO AERO CLUB D'ITALIA Prot. nr.: TO - S.V./ 00031917-30.11.2011 Roma, 10 gennaio 2012 CIRCOLARE NR: 44 / 2011 Ai PRESIDENTI AERO CLUB FEDERATI PRESIDENTI ASSOCIAZIONI AGGREGATE DIRETTORI DELLE SCUOLE DI VOLO

Dettagli

ililr 3 Etn,20î4 \llf coni Aero Club d'italia - Roma 'IATORE) 1Gen. Gi AERO CLUB D'ITALIA Roma,

ililr 3 Etn,20î4 \llf coni Aero Club d'italia - Roma 'IATORE) 1Gen. Gi AERO CLUB D'ITALIA Roma, Aero Club d'italia - Roma Registro di Protocollo Prot.:110000805 del 1-ì/01/201-l I S(;II-{ l'rtolario. TCO/SR/\'-\ I llllll llill lill il]ilil ililr ililil ililr ililt ililr ilr 201{l -00 x}0805 AERO

Dettagli

REQUISITI per passare da Ente Aggregato ad Ente Federato (Aero Club) ADEMPIMENTI degli Aero Club VANTAGGI nell essere federati (Aero Club)

REQUISITI per passare da Ente Aggregato ad Ente Federato (Aero Club) ADEMPIMENTI degli Aero Club VANTAGGI nell essere federati (Aero Club) REQUISITI per passare da Ente Aggregato ad Ente Federato (Aero Club) ADEMPIMENTI degli Aero Club VANTAGGI nell essere federati (Aero Club) Roma, 21 Febbraio 2009 Relatore: Gen. Fabio DEL MEGLIO Direttore

Dettagli

ilililllilllllltil ilili iliil illlll il ]t

ilililllilllllltil ilili iliil illlll il ]t AERO CLUB D'ITALIA Aero Club d'ltalia - Roma Registro di Protocollo Prot,: 00006681 del l3/03/2015 USCITA Titolario: SPR/SRruA ilililllilllllltil ilili iliil illlll il ]t 2015U-00006681 SP/LM Roma,t g

Dettagli

MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE Viale dell Esercito, 186 00143 ROMA

MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE Viale dell Esercito, 186 00143 ROMA MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE Viale dell Esercito, 186 00143 ROMA Prot. n. M_D GMIL0 III SP 2 0016295 Roma, 17 gennaio 2011 PDC: Funz. Amm.vo Marco SARGENTI tel.:

Dettagli

QUESTIONARIO SITUAZIONE ENTE

QUESTIONARIO SITUAZIONE ENTE QUESTIONARIO TUAZIONE ENTE MINATIVO ENTE: DATA DI COMPILAZIONE DELLA SCHEDA: INDIRIZZO ENTE Via nr. C.A.P. Località ( ) Tel. cell. Fax e-mail NR. SOCI VOLO LIBERO AEROMOBILI POSSEDUTI (Velivoli/elicotteri/Alianti/ULM

Dettagli

- 5 - firmato d ordine IL CAPO DEL III REPARTO (Brig. Gen. C.C.r.n. Corrado SANTOLOCI)

- 5 - firmato d ordine IL CAPO DEL III REPARTO (Brig. Gen. C.C.r.n. Corrado SANTOLOCI) MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE Viale dell Esercito, 186 00143 ROMA Prot. n. M_D GMIL0 III SP 2 0016295 Roma, 17 gennaio 2011 PDC: Funz. Amm.vo Marco SARGENTI tel.:

Dettagli

NUOVO SISTEMA VALUTAZIONE AERO CLUB D ITALIA

NUOVO SISTEMA VALUTAZIONE AERO CLUB D ITALIA AERO CLUB D'ITALIA NUOVO SISTEMA VALUTAZIONE AERO CLUB D ITALIA APPROVATO CON DELIBERA C. F. 244/2014 Via Cesare Beccaria, 35/A 00196 Roma - tel. +39 06 3608461 - fax +39 06 32609226 - codice fiscale 80109730582

Dettagli

NON CLASSIFICATO SMA-GEN-005. (Ex SMA-RAG32-1 Edizione 2001)

NON CLASSIFICATO SMA-GEN-005. (Ex SMA-RAG32-1 Edizione 2001) STATO MAGGIORE AERONAUTICA 5 REPARTO ==================================================== SMA-GEN-005 (Ex SMA-RAG32-1 Edizione 2001) NORME PER LA CONCESSIONE DI APPORTI DELL'A.M. A PUBBLICHE MANIFESTAZIONI

Dettagli

LA GIUNTA PROVINCIALE

LA GIUNTA PROVINCIALE LA GIUNTA PROVINCIALE Premesso che: con Legge n. 64 del 06/03/2001 è stato istituito il Servizio Civile Volontario Nazionale, le cui finalità contemplano: il concorso al dovere di difendere la Patria con

Dettagli

Riconoscimento degli studi pregressi effettuati dagli Ufficiali di Stato Maggiore dei ruoli normali.-

Riconoscimento degli studi pregressi effettuati dagli Ufficiali di Stato Maggiore dei ruoli normali.- Roma, lì 9 GIU 2005 5 P.d.C.: C.F. GIUBILEI 45319 e-mail: mariugp.1r1uff@marina.difesa.it Marina Militare UFFICIO GENERALE DEL PERSONALE Reparto Formazione Ufficio. 1 INDIRIZZO TELEGRAFICO: MARIUGP Prot.

Dettagli

REGOLAMENTO DI SCALO PROCEDURA OPERATIVITA AEROPORTUALE PER SERVIZIO MEDICO D EMERGENZA*

REGOLAMENTO DI SCALO PROCEDURA OPERATIVITA AEROPORTUALE PER SERVIZIO MEDICO D EMERGENZA* REV. 0 PAG. 1/5 Sommario 1. SCOPO... 2 2. SOGGETTI COINVOLTI... 2 3. ATTIVAZIONE DELL EMERGENZA... 3 4. TEMPI DI ATTIVAZIONE SERVIZI... 4 5. MODALITA OPERATIVE... 4 6. FINE DELLE OPERAZIONI... 7 7. GESTIONE

Dettagli

REGOLAMENTO TECNICO OPERATIVO DELLA SCUOLA VOLO DA DIPORTO O SPORTIVO CON APPARECCHI MUNITI DI MOTORE.

REGOLAMENTO TECNICO OPERATIVO DELLA SCUOLA VOLO DA DIPORTO O SPORTIVO CON APPARECCHI MUNITI DI MOTORE. REGOLAMENTO TECNICO OPERATIVO DELLA SCUOLA VOLO DA DIPORTO O SPORTIVO CON APPARECCHI MUNITI DI MOTORE. 1. RIFERIMENTI RIFERIMENTI : DPR n. 133, 9 luglio 2010 - Nuovo regolamento di attuazione della legge

Dettagli

Aero Club Parma gara ae.c.pr 2015 pag 1

Aero Club Parma gara ae.c.pr 2015 pag 1 Aero Club Parma gara ae.c.pr 2015 pag 1 GARA AEREA TERRE VERDIANE 2015 REGOLAMENTO PARTICOLARE b1 1. L'Aeroclub 'Gaspare Bolla' di PARMA con sede in Via Adriano Mantelli 19A, 43126 Parma organizza sull

Dettagli

MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE Viale dell Esercito, 186 00143 ROMA

MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE Viale dell Esercito, 186 00143 ROMA MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE Viale dell Esercito, 186 00143 ROMA Prot. n. M_D GMIL1 III SP 2 0019621 Roma, 16 gennaio 2012 PDC: Funz. Amm.vo Marco SARGENTI tel.:

Dettagli

Impiego del corpo delle Infermiere Volontarie della Croce Rossa Italiana su Aeromobili dell Aeronautica Militare

Impiego del corpo delle Infermiere Volontarie della Croce Rossa Italiana su Aeromobili dell Aeronautica Militare INFERMIERE VOLONTARIE CROCE ROSSA ITALIANA ISPETTORATO NAZIONALE Impiego del corpo delle Infermiere Volontarie della Croce Rossa Italiana su S.lla Alessandra Legnani 1 Il Corpo delle Infermiere Volontarie

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE MISSIONI, DELL ASSICURAZIONE DEI CONSIGLIERI E DEL RIMBORSO DELLE SPESE SOSTENUTE DAGLI AMMINISTRATORI.

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE MISSIONI, DELL ASSICURAZIONE DEI CONSIGLIERI E DEL RIMBORSO DELLE SPESE SOSTENUTE DAGLI AMMINISTRATORI. Fondazione Caorle Città dello Sport Via Roma, 26 30021 CAORLE (VE) tel 0421.219264 fax 0421.219302 F o n d a z i o n e P.IVA/C.F. 03923230274 REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE MISSIONI, DELL ASSICURAZIONE

Dettagli

GIRO AEREO DEI SEI LAGHI 2015

GIRO AEREO DEI SEI LAGHI 2015 GIRO AEREO DEI SEI LAGHI 2015 REGOLAMENTO PARTICOLARE DI GARA L Aero Club Como, associazione sportiva dilettantistica federata al C.O.N.I e ad Aero Club d Italia, organizza per il giorno 19 Settembre 2015

Dettagli

MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE Viale dell Esercito, 186 00143 ROMA

MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE Viale dell Esercito, 186 00143 ROMA MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE Viale dell Esercito, 186 00143 ROMA PDC: 1 Mar. Lgt. RASO Antonio tel.: 5.0908 (06517050908) e-mail: persomil@persomil.difesa.it persomil@postacert.difesa.it

Dettagli

25 TROFEO CITTA DI LUGO

25 TROFEO CITTA DI LUGO 25 TROFEO CITTA DI LUGO Aeroporto Lugo di Romagna (LIDG) 08-09-10-11 Luglio 2010 Gara di acrobazia aerea Per i giudici di gara Per i partecipanti 1 NORME PER LE OPERAZIONI DI VOLO 2 PARTE PRIMA NORME PER

Dettagli

SULLE ALI DELLA GRANDE GUERRA

SULLE ALI DELLA GRANDE GUERRA Patrocini concessi: Comune di Bagnara Comune di Lugo Provincia di Ravenna SULLE ALI DELLA GRANDE GUERRA 6 7 GIUGNO 2015 Aeroporto Francesco Baracca Lugo di Romagna Ingresso: offerta libera Il ricavato

Dettagli

COMUNE DI BORGHI PROVINCIA DI FORLÌ CESENA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE MISSIONI E DEL RIMBORSO DELLE SPESE SOSTENUTE DAGLI AMMINISTRATORI

COMUNE DI BORGHI PROVINCIA DI FORLÌ CESENA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE MISSIONI E DEL RIMBORSO DELLE SPESE SOSTENUTE DAGLI AMMINISTRATORI COMUNE DI BORGHI PROVINCIA DI FORLÌ CESENA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE MISSIONI E DEL RIMBORSO DELLE SPESE SOSTENUTE DAGLI AMMINISTRATORI Approvato con deliberazione del Consiglio comunale n. 6

Dettagli

Flight following 118 ELISOCCORSO FRIULI VENEZIA GIULIA. PIANO DI EMERGENZA: Flight following

Flight following 118 ELISOCCORSO FRIULI VENEZIA GIULIA. PIANO DI EMERGENZA: Flight following 118 ELISOCCORSO FRIULI VENEZIA GIULIA PIANO DI EMERGENZA: Flight following Redatto a cura di Centrale Operativa 118 - Elisoccorso Regione F.V.G. PRIMA EDIZIONE OTTOBRE 2001 Edizione ottobre 2001 1 2 FLIGHT

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della ricerca. Ufficio Scolastico Regionale per la Campania Direzione Generale

Ministero dell Istruzione, dell Università e della ricerca. Ufficio Scolastico Regionale per la Campania Direzione Generale Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Campania Direzione Generale Prot. 7638 Circ. 146 Napoli, 28.03.03 Ai Dirigenti Scolastici delle Istituzioni

Dettagli

Roma, 1 marzo 2012. Prot. 2012/31289

Roma, 1 marzo 2012. Prot. 2012/31289 CIRCOLARE N. 6/E Direzione Centrale Normativa Roma, 1 marzo 2012 Prot. 2012/31289 OGGETTO: Imposta erariale sugli aeromobili privati di cui all articolo 16, commi da 11 a 15-bis, del decreto legge 6 dicembre

Dettagli

"LA SCOPERTA DEL TERRITORIO"

LA SCOPERTA DEL TERRITORIO COMUNE DI QUARTO SETTORE ICT/SCUOLA/CULTURA/PATRIMONIO E TRASPORTI AVVISO PUBBLICO "LA SCOPERTA DEL TERRITORIO" -LE TRADIZIONI NATALIZIE- Arte, Cultura ed Eventi Il Comune di Quarto, nell'ambito delle

Dettagli

AIR EXTREME 2010. Venezia Lido ORDINE DI MANIFESTAZIONE. Tempi: tutti i tempi sono in ora locale

AIR EXTREME 2010. Venezia Lido ORDINE DI MANIFESTAZIONE. Tempi: tutti i tempi sono in ora locale MANIFESTAZIONE AEREA AIR EXTREME 2010 Quando l energia prende il volo Venezia Lido 24, 25 e 26 settembre 2010 ORDINE DI MANIFESTAZIONE Tempi: tutti i tempi sono in ora locale Redatto dal Col Pil (ris)

Dettagli

PROVINCIA DI TREVISO SETTORE POLITICHE DEL LAVORO

PROVINCIA DI TREVISO SETTORE POLITICHE DEL LAVORO PROVINCIA DI TREVISO SETTORE POLITICHE DEL LAVORO Avviso pubblico relativo all inserimento lavorativo di persone disabili all interno di cooperative sociali di tipo B e loro Consorzi ed interventi di accompagnamento

Dettagli

Aeronautica Militare Comando Logistico Servizio di Commissariato ed Amministrazione

Aeronautica Militare Comando Logistico Servizio di Commissariato ed Amministrazione M_D ARM003 0083915 31-07-2015 Aeronautica Militare Comando Logistico Servizio di Commissariato ed Amministrazione M_D.ARM003.. / / Viale dell Università, 4 00185 Roma P.d.c.: Ten. Col. Domenico CARUSO

Dettagli

Atto costitutivo e Statuto Associazione Aeromodellismo Fano

Atto costitutivo e Statuto Associazione Aeromodellismo Fano STATUTO TITOLO I ART. 1 COSTITUZIONE E SCOPI E costituita una associazione sportiva corrente sotto la denominazione Aeromodellismo Fano, con sede in Fano Viale Enrico Mattei sn. L Associazione Aeromodellismo

Dettagli

MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE V REPARTO 13 a DIVISIONE DOCUMENTAZIONE MARINA Viale dell Esercito, 186 00143 ROMA

MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE V REPARTO 13 a DIVISIONE DOCUMENTAZIONE MARINA Viale dell Esercito, 186 00143 ROMA RACCOMANDATA MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE V REPARTO 13 a DIVISIONE DOCUMENTAZIONE MARINA Viale dell Esercito, 186 00143 ROMA Prot. n. In data All.: 7 D GMILO V 13

Dettagli

Come da circolare dello scrivente avente prot. 487 del 11.05.2015, il corso si terrà nei giorni di 05.06.07 Giugno p.v.

Come da circolare dello scrivente avente prot. 487 del 11.05.2015, il corso si terrà nei giorni di 05.06.07 Giugno p.v. Bresso (MI), lì 12 maggio 2015 Protocollo n:...488.../2015 Rif. Foglio n: del.. Allegati: vari Croce Rossa Italiana Oggetto: CORSO PATENTI SUPERIORI Spett.le: Croce Rossa Italiana Comitati Provinciali

Dettagli

Grafico 1: ripartizione percentuale del personale impiegato nel 2009 nelle varie tipologie di attività

Grafico 1: ripartizione percentuale del personale impiegato nel 2009 nelle varie tipologie di attività SCHEDA 3 CROCE ROSSA ITALIANA Ispettorato Nazionale del CORPO MILITARE ----------. ---------- Ufficio Operazioni e Addestramento -------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Dettagli

All Ispettorato Nazionale II.VV. OGGETTO: Corso Nazionale per Istruttori di Trucco e Simulazione. Ispettorato Nazionale Corpo Militare

All Ispettorato Nazionale II.VV. OGGETTO: Corso Nazionale per Istruttori di Trucco e Simulazione. Ispettorato Nazionale Corpo Militare Cuneo, li 9 gennaio 2014 Ufficio del DTN Truccatori e Simulatori Croce Rossa Italiana Comitato Provinciale di Cuneo Protocollo n:...131 Allegati. OGGETTO: Corso Nazionale per Istruttori di Trucco e Simulazione

Dettagli

Comune di Monteroni di Lecce piazza Falconieri

Comune di Monteroni di Lecce piazza Falconieri F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Telefono Fax E-mail S.P. per Corigliano d Otranto snc, 73020, Cutrofiano, Italia 0832-326674 (uff.)

Dettagli

Ministero della Difesa

Ministero della Difesa MODULARIO D.MARINA -23 MOD. 39/G Ministero della Difesa DIREZIONE GENERALE DEI LAVORI E DEL DEMANIO U.G.C.T.- 2 Ufficio Prot. N MD/GGEN/05/744/09 Roma, 05/03/2009 (p.d.c. Dott.ssa Michela PILLA tel. 06

Dettagli

Ai Sigg. docenti di madrelingua Albo on line della scuola Scuole Prov. di BR

Ai Sigg. docenti di madrelingua Albo on line della scuola Scuole Prov. di BR Programma Operativo Nazionale: Competenze per lo Sviluppo - 2007IT051PO007. Anno scolastico 2011/12. Procedura straordinaria -Azione C1 Interventi formativi per lo sviluppo delle competenze chiave comunicazione

Dettagli

con la partecipazione del Dipartimento di Ingegneria Industriale dell Università Federico II di Napoli presentano

con la partecipazione del Dipartimento di Ingegneria Industriale dell Università Federico II di Napoli presentano La Facoltà di Ingegneria Architettura e delle Scienze Motorie dell Università Kore Il Corso di Laurea in Ingegneria Aerospaziale e delle Infrastrutture Aeronautiche con la partecipazione del Dipartimento

Dettagli

Delegazione Regionale per il Trentino -Alto Adige Veneto Friuli Venezia BANDO. Il Delegato Regionale della LNI per il Triveneto.

Delegazione Regionale per il Trentino -Alto Adige Veneto Friuli Venezia BANDO. Il Delegato Regionale della LNI per il Triveneto. LEGA NAVALE ITALIANA ENTE PUBBLICO MORALE SOTTO L ALTO PATRONATO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA VIGILATO DAI MINISTERI DELLA DIFESA E DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI ENTE CULTURALE (DM 01.02.1995)

Dettagli

REGOLAMENTO PROTEZIONE CIVILE

REGOLAMENTO PROTEZIONE CIVILE REGOLAMENTO PROTEZIONE CIVILE Art. 1. ISTITUZIONE DEL SERVIZIO È istituito il Servizio Comunale di Protezione Civile, con il compito di dare attuazione alle leggi nazionali e regionali in materia di Protezione

Dettagli

C I T T À D I C O N E G L I A N O

C I T T À D I C O N E G L I A N O Prot. n. del EROGAZIONE DI CONTRIBUTI PER LA TRASFORMAZIONE DELLE AUTOVETTURE CIRCOLANTI ALIMENTATE A BENZINA NON CATALIZZATE IN ALIMENTAZIONE A GAS METANO/GPL PROTOCOLLO D INTESA tra COMUNE DI CONEGLIANO

Dettagli

Provincia di Rovigo. L anno 2010 del mese di... giorno..., presso la sede della Provincia di Rovigo di Via Ricchieri n.

Provincia di Rovigo. L anno 2010 del mese di... giorno..., presso la sede della Provincia di Rovigo di Via Ricchieri n. Provincia di Rovigo Area Attività Produttive Servizio Protezione Civile e Difesa del Suolo Rep. n. del ALLEGATO n 179/39216 DEL 13/07/2010 Schema di Convenzione tra la Provincia di Rovigo e le Organizzazioni

Dettagli

GRUPPO GIUDICI GARE LV/mcs Prot. n 10283 Roma, 16 Settembre 2013

GRUPPO GIUDICI GARE LV/mcs Prot. n 10283 Roma, 16 Settembre 2013 GRUPPO GIUDICI GARE LV/mcs Prot. n 10283 Roma, 16 Settembre 2013 Ai Giudici degli Albi Operativi Ai Giudici degli Elenchi Ai Fiduciari Regionali E p.c. Al Segretario Federale Loro Sedi Oggetto: Rimborsi

Dettagli

COMUNE DI MOGLIANO VENETO

COMUNE DI MOGLIANO VENETO COMUNE DI MOGLIANO VENETO - Provincia di Treviso - Prot. n. ---------------------------------------------------------------- Convenzione per la gestione della palestra comunale G. Menegazzi e relative

Dettagli

Concorso di pittura a tema. Il volo, l aviazione e i veicoli storici nei 90 anni dell Aeronautica Militare. nell ambito di NONSOLOALI

Concorso di pittura a tema. Il volo, l aviazione e i veicoli storici nei 90 anni dell Aeronautica Militare. nell ambito di NONSOLOALI Concorso di pittura a tema Il volo, l aviazione e i veicoli storici nei 90 anni dell Aeronautica Militare nell ambito di NONSOLOALI Primo raduno veicoli storici 9 giugno 2013 Aeroporto Francesco Baracca

Dettagli

Articolo 1. Oggetto. Articolo 2. Norme di riferimento

Articolo 1. Oggetto. Articolo 2. Norme di riferimento PARCO NAZIONALE DELLO STELVIO REGOLAMENTO DISCIPLINANTE LE INDENNITÀ, I GETTONI DI PRESENZA E LE SPESE AI COMPONENTI DEGLI ORGANI (deliberazione del Consiglio Direttivo n. 55 del 27 novembre 2006) INDICE

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA VELA RICONOSCIMENTO ENTI AGGREGATI NORMATIVA 2015

FEDERAZIONE ITALIANA VELA RICONOSCIMENTO ENTI AGGREGATI NORMATIVA 2015 FEDERAZIONE ITALIANA VELA RICONOSCIMENTO ENTI AGGREGATI NORMATIVA 2015 NORMATIVA PER IL RICONOSCIMENTO DEGLI ENTI AGGREGATI DIVERSI DALLE ASSOCIAZIONI NAZIONALI DI CLASSE Secondo quanto previsto dall'art

Dettagli

N. 2852 di prot. Roma, lì 12.09.2005. OGGETTO: Partecipazione dell Associazione Nazionale Finanzieri d Italia alle cerimonie militari.

N. 2852 di prot. Roma, lì 12.09.2005. OGGETTO: Partecipazione dell Associazione Nazionale Finanzieri d Italia alle cerimonie militari. N. 2852 di prot. Roma, lì 12.09.2005 OGGETTO: Partecipazione dell Associazione Nazionale Finanzieri d Italia alle cerimonie militari. A TUTTE LE SEZIONI A.N.F.I. = LORO SEDI = e, per conoscenza: AI VICEPRESIDENTI

Dettagli

1. PROCEDURE PER IL RILASCIO DEL BENESTARE ALLA SINGOLA INSTALLAZIONE

1. PROCEDURE PER IL RILASCIO DEL BENESTARE ALLA SINGOLA INSTALLAZIONE ALL. A 1. PROCEDURE PER IL RILASCIO DEL BENESTARE ALLA SINGOLA INSTALLAZIONE Per ottenere il rilascio del benestare alla singola installazione di un sipario di sicurezza, il produttore deve inoltrare al

Dettagli

Ministero della difesa

Ministero della difesa Ministero della difesa TRASMISSIONE DI DOCUMENTI:... 2 RICHIESTE DI PARERE PARLAMENTARE:... 4 RICHIESTE DI PARERE SU PROPOSTE DI NOMINA:... 5 RITIRO DI RICHIESTE DI PARERE SU PROPOSTE DI NOMINA:... 6 TRASMISSIONE

Dettagli

COMUNE DI NOLA Provincia di Napoli REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DELLE PALESTRE SCOLASTICHE COMUNALI IN ORARIO EXTRASCOLASTICO

COMUNE DI NOLA Provincia di Napoli REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DELLE PALESTRE SCOLASTICHE COMUNALI IN ORARIO EXTRASCOLASTICO COMUNE DI NOLA Provincia di Napoli REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DELLE PALESTRE SCOLASTICHE COMUNALI IN ORARIO EXTRASCOLASTICO ART. 1 - OGGETTO E FINALITA 1. Il presente Regolamento disciplina l utilizzo

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIO- NALE 14 dicembre 2012, n. 2751

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIO- NALE 14 dicembre 2012, n. 2751 2454 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIO- NALE 14 dicembre 2012, n. 2751 Attuazione del sistema di formazione e di accreditamento dei soggetti abilitati al rilascio dei certificati di sostenibilità degli

Dettagli

IL DIRIGENTE DI SERVIZIO

IL DIRIGENTE DI SERVIZIO Pag. 1 / 4 comune di trieste piazza Unità d'italia 4 34121 Trieste www.comune.trieste.it partita iva 00210240321 AREA CITTA', TERRITORIO E AMBIENTE SERVIZIO PIANIFICAZIONE URBANA Prot. Corr. 2015-31/210-135/2013-9762

Dettagli

AERO CLUB CREMONA Associazione Sportiva Dilettantistica

AERO CLUB CREMONA Associazione Sportiva Dilettantistica REGOLAMENTO DI GARA GARA DEL TORRAZZO 2016 1. L'Aero Club di Cremona con sede in Cremona organizza per i giorni 25 e 26 giugno 2016 in alternativa nei giorni 9 e 10 luglio 2016 la gara RALLY di REGOLARITA

Dettagli

Consiglio Centrale di Rappresentanza X Mandato BOLLETTINO INFORMATIVO N 4

Consiglio Centrale di Rappresentanza X Mandato BOLLETTINO INFORMATIVO N 4 Consiglio Centrale di Rappresentanza X Mandato BOLLETTINO INFORMATIVO N 4 INDICE Modifiche status giuridico dei VFP1/VFP4 Commissione Difesa del Senato Riordino dei Ruoli Aspettativa per riduzione dei

Dettagli

Prot. 1271 Roma, 17 Febbraio 2009

Prot. 1271 Roma, 17 Febbraio 2009 Prot. 1271 Roma, 17 Febbraio 2009 Ai Sigg. Presidenti delle Associazioni Cronometristi Ai Sigg. Consiglieri Federali Ai Sigg. Presidenti dei Comitati Regionali Ai Sigg. Delegati Provinciali con funzioni

Dettagli

Salone Aeronautico Nazionale sui Droni. ROMA DRONE Urbe 2015. 2a edizione. www.romadrone.it

Salone Aeronautico Nazionale sui Droni. ROMA DRONE Urbe 2015. 2a edizione. www.romadrone.it ROMA DRONE Urbe 2015 Salone Aeronautico Nazionale sui Droni 2a edizione www.romadrone.it Roma, Aeroporto dell'urbe 29-30-31 maggio 2015 PRESENTAZIONE Negli ultimi anni, in Italia si è assistito ad un vero

Dettagli

COMUNE DI GRAGNANO Città Metropolitana di Napoli

COMUNE DI GRAGNANO Città Metropolitana di Napoli COPIA COMUNE DI GRAGNANO Città Metropolitana di Napoli VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO PREFETTIZIO n. 1 del 16-02-2016 OGGETTO: Concessione Patrocinio all 18/02/2016.- Associazione Crisalide per

Dettagli

PROPOSTA DI LEGGE. Diritti di rappresentanza e associazione per il personale delle Forze armate e delle forze di polizia a ordinamento militare

PROPOSTA DI LEGGE. Diritti di rappresentanza e associazione per il personale delle Forze armate e delle forze di polizia a ordinamento militare PROPOSTA DI LEGGE Diritti di rappresentanza e associazione per il personale delle Forze armate e delle forze di polizia a ordinamento militare Art. 1 1. La tutela dei diritti individuali e collettivi degli

Dettagli

Il/La sottoscritto/a nato/a a il in qualità di legale rappresentante dell Associazione: con sede a via telefono fax e-mail P.

Il/La sottoscritto/a nato/a a il in qualità di legale rappresentante dell Associazione: con sede a via telefono fax e-mail P. Spett.le Servizio Attività Sociali UFFICIO PROMOZIONE SOCIALE Comune di Rovereto Via Pasqui, 10 38068 ROVERETO (Tn) OGGETTO: RICHIESTA di contributo Il/La sottoscritto/a nato/a a il in qualità di legale

Dettagli

CONTRIBUTI PER MANIFESTAZIONI SPORTIVE IN TERRITORIO COMUNALE

CONTRIBUTI PER MANIFESTAZIONI SPORTIVE IN TERRITORIO COMUNALE CONTRIBUTI PER MANIFESTAZIONI SPORTIVE IN TERRITORIO COMUNALE a) Il 20% della somma complessiva programmata sarà ripartita assegnando una quota in misura uguale a tutti i richiedenti, ammissibili per temine

Dettagli

1 CORSO INTEGRATO Vola da Diporto e Sportivo + Fonia aeronautica. Corso base di pilotaggio su apparecchi VDS-ULM. Corso di fonia aeronautica [GRATIS]

1 CORSO INTEGRATO Vola da Diporto e Sportivo + Fonia aeronautica. Corso base di pilotaggio su apparecchi VDS-ULM. Corso di fonia aeronautica [GRATIS] SCUOLA DI VOLO ARIA DELL'ELBA A.S.D. 1 CORSO INTEGRATO Vola da Diporto e Sportivo + Fonia aeronautica Corso base di pilotaggio su apparecchi VDS-ULM Corso di fonia aeronautica [GRATIS] Corso base di pilotaggio,

Dettagli

CONVENZIONE DI INCARICO PER LA PRATICA DI PREVENZIONE INCENDI INERENTE LE MODIFICHE DA APPORTARE AL REFETTORIO DELLA SCUOLA GIUSTI E FUCINI ALL ING.

CONVENZIONE DI INCARICO PER LA PRATICA DI PREVENZIONE INCENDI INERENTE LE MODIFICHE DA APPORTARE AL REFETTORIO DELLA SCUOLA GIUSTI E FUCINI ALL ING. COMUNE DI PONSACCO (Prov. di Pisa) CONVENZIONE DI INCARICO PER LA PRATICA DI PREVENZIONE INCENDI INERENTE LE MODIFICHE DA APPORTARE AL REFETTORIO DELLA SCUOLA GIUSTI E FUCINI ALL ING. FRANCESCO STOPPACCIOLI

Dettagli

PROCEDURE PER ARRIVI E PARTENZE DEI VISITATORI/PILOTI PARTECIPANTI AL SALONE DEL VOLO DI PADOVA

PROCEDURE PER ARRIVI E PARTENZE DEI VISITATORI/PILOTI PARTECIPANTI AL SALONE DEL VOLO DI PADOVA PROCEDURE PER ARRIVI E PARTENZE DEI VISITATORI/PILOTI PARTECIPANTI AL SALONE DEL VOLO DI PADOVA L organizzazione tiene in altissima considerazione la Sicurezza del Volo e per questo, con il supporto e

Dettagli

STATO MAGGIORE DELL ESERCITO

STATO MAGGIORE DELL ESERCITO STATO MAGGIORE DELL ESERCITO DIRETTIVA SULL ISTITUTO DELLO STRAORDINARIO E COMPENSI CONNESSI ALL ORARIO DI LAVORO 1^ serie Aggiunte e Varianti Sostituire: - pagine 18, 30, 31, 38 e 39; - allegati V, W,

Dettagli

REM-I. Regolamenti FSAM Direttive per l impiego di aeromodelli e la Gestione di campi di volo per l aeromodellismo

REM-I. Regolamenti FSAM Direttive per l impiego di aeromodelli e la Gestione di campi di volo per l aeromodellismo SMV FSAM SCHWEIZERISCHER MODELLFLUGVERBAND FEDERATION SUISSE D AEROMODELLISME FEDERAZIONE SVIZZERA DI AEROMODELLISMO REM-I Regolamenti FSAM Direttive per l impiego di aeromodelli e la Gestione di campi

Dettagli

Comune di Piedimonte Etneo (Provincia di Catania)

Comune di Piedimonte Etneo (Provincia di Catania) Comune di Piedimonte Etneo (Provincia di Catania) c.c.p. 15833957 ~ C.F.eP.l 00671800878 - Tei. e Fox 095/644344 - cap. 95017 "XVI EDIZIONE FESTA DELLA VENDEMMIA 2013" AVVISO PUBBLICO OGGETTO: BANDO PUBBLICO

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico Dipartimento per l Energia Direzione Generale per l Energia Nucleare, le Energie Rinnovabili e l Efficienza Energetica Programma Operativo Interregionale Energie rinnovabili

Dettagli

CITTA DI TORRE DEL GRECO 3^ AREA

CITTA DI TORRE DEL GRECO 3^ AREA CITTA DI TORRE DEL GRECO 3^ AREA Regolamento per la concessione in uso delle palestre coperte e degli spazi aperti adibiti ad attività sportive annessi alle scuole cittadine di proprietà comunale CITTA

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA. Gruppo di Progetto - Task Force per la valorizzazione e la dismissione degli immobili non residenziali del Ministero della Difesa.

SCHEDA INFORMATIVA. Gruppo di Progetto - Task Force per la valorizzazione e la dismissione degli immobili non residenziali del Ministero della Difesa. SCHEDA INFORMATIVA Gruppo di Progetto - Task Force per la valorizzazione e la dismissione degli immobili non residenziali del Ministero della Difesa. 1. Generalità. La Task Force per la valorizzazione

Dettagli

il/i giorno/i/periodo, dalle ore alle ore consistente in (allegare programma oppure descrivere dettagliatamente nello spazio di seguito

il/i giorno/i/periodo, dalle ore alle ore consistente in (allegare programma oppure descrivere dettagliatamente nello spazio di seguito COMUNE DI GALLIATE C.A.P. 28066 PROVINCIA DI NOVARA Piazza Martiri della Libertà, 24 Tel. 0321/800700 Fax 0321/800725 Sito internet:www.comune.galliate.no.it SETTORE POLIZIA LOCALE Piazza Vittorio Veneto,

Dettagli

PREMESSE DESTINATARI DEI CONTRIBUTI

PREMESSE DESTINATARI DEI CONTRIBUTI Allegato alla Delib.G.R. n. 43/14 del 28.10.2014 Direttive per la presentazione dei programmi di attività, per la ripartizione delle risorse tra le organizzazioni professionali agricole regionali e per

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 9 DEL 20 FEBBRAIO 2006

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 9 DEL 20 FEBBRAIO 2006 BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 9 DEL 20 FEBBRAIO 2006 REGIONE CAMPANIA - Giunta Regionale - Seduta del 30 dicembre 2005 - Deliberazione N. 2144 - Area Generale di Coordinamento N. 18

Dettagli

OGGETTO: Convenzione esclusiva e gratuita per fornitura servizi turistici e biglietterie aeree-marittime-ferroviarie

OGGETTO: Convenzione esclusiva e gratuita per fornitura servizi turistici e biglietterie aeree-marittime-ferroviarie 1 Spettabile Ministero Della Difesa V Reparto AFFARI GENERALI ROMA Alla C/A del Generale Luigi Longobardi Lecco, il 02 Ottobre 2014 OGGETTO: Convenzione esclusiva e gratuita per fornitura servizi turistici

Dettagli

46^ BRIGATA AEREA RADUNO BENEFICO. Domenica 8 giugno 2014 CLUB MOTOCICLISTI PARTECIPANTI

46^ BRIGATA AEREA RADUNO BENEFICO. Domenica 8 giugno 2014 CLUB MOTOCICLISTI PARTECIPANTI 46^ BRIGATA AEREA RADUNO BENEFICO Domenica 8 giugno 2014 CLUB MOTOCICLISTI PARTECIPANTI HARLEY-DAVIDSON (CHIANTI/CHAPTER-FREEBEARS-GARAGE65) VESPA CLUB (Pisa-Valdera) vespe storiche DUCATI CLUB (Desmaniaci

Dettagli

DIREZIONE SPORT E PREPARAZIONE OLIMPICA Roma, 19.6.2006 Pt. 2024 A TUTTE LE FEDERAZIONI SPORTIVE NAZIONALI LORO SEDI

DIREZIONE SPORT E PREPARAZIONE OLIMPICA Roma, 19.6.2006 Pt. 2024 A TUTTE LE FEDERAZIONI SPORTIVE NAZIONALI LORO SEDI DIREZIONE SPORT E PREPARAZIONE OLIMPICA Roma, 19.6.2006 Pt. 2024 A TUTTE LE FEDERAZIONI SPORTIVE NAZIONALI LORO SEDI OGGETTO: nuovo regolamento di attuazione del testo unico delle disposizioni in materia

Dettagli

Allegato A MODELLO DI DOMANDA DI PARTECIPAZIONE AL CONCORSO PUBBLICO PER ESAMI PER L AMMISSIONE AL PRIMO ANNO DELL ACCADEMIA MILITARE (ARMI E CORPI)

Allegato A MODELLO DI DOMANDA DI PARTECIPAZIONE AL CONCORSO PUBBLICO PER ESAMI PER L AMMISSIONE AL PRIMO ANNO DELL ACCADEMIA MILITARE (ARMI E CORPI) Allegato A MODELLO DI DOMANDA DI PARTECIPAZIONE AL CONCORSO PUBBLICO PER ESAMI PER L AMMISSIONE AL PRIMO ANNO DELL ACCADEMIA MILITARE (ARMI E CORPI) A CENTRO DI SELEZIONE E RECLUTAMENTO A cura della Segreteria

Dettagli

COMUNE DI CHIVASSO. Provincia di Torino. Disciplinare per l uso delle palestre scolastiche da parte di Gruppi e Associazioni

COMUNE DI CHIVASSO. Provincia di Torino. Disciplinare per l uso delle palestre scolastiche da parte di Gruppi e Associazioni COMUNE DI CHIVASSO Provincia di Torino Disciplinare per l uso delle palestre scolastiche da parte di Gruppi e Associazioni Approvato con deliberazione di Giunta Comunale n. 213 del 18/12/2009 ART. 1 Il

Dettagli

AVVISO DI CONCESSIONE DI AREE PER LA COSTRUZIONE DI TOMBE DI FAMIGLIA NEL CIMITERO COMUNALE DI URGNANO

AVVISO DI CONCESSIONE DI AREE PER LA COSTRUZIONE DI TOMBE DI FAMIGLIA NEL CIMITERO COMUNALE DI URGNANO AVVISO DI CONCESSIONE DI AREE PER LA COSTRUZIONE DI TOMBE DI FAMIGLIA NEL CIMITERO COMUNALE DI URGNANO (Allegato alla Determinazione del Responsabile dell Area Lavori Pubblici n. 21 del 01.03.2012) Il

Dettagli

Relatore: Gen. Fabio DEL MEGLIO Direttore Generale Aero Club d Italia. Roma, 23 Ottobre 2010 CONI Salone d Onore

Relatore: Gen. Fabio DEL MEGLIO Direttore Generale Aero Club d Italia. Roma, 23 Ottobre 2010 CONI Salone d Onore Convegno sulla applicazione del nuovo Regolamento di attuazione della Legge 106 del 25 Marzo 1985, concernente la disciplina del volo da diporto o sportivo Roma, 23 Ottobre 2010 CONI Salone d Onore Relatore:

Dettagli

FORMAZIONE MILITARE. Come migliorare le competenze e la qualità delle prestazioni applicando la metodica del Management by project

FORMAZIONE MILITARE. Come migliorare le competenze e la qualità delle prestazioni applicando la metodica del Management by project Aeronautica Militare Comando Generale delle Scuole FORMAZIONE MILITARE Come migliorare le competenze e la qualità delle prestazioni applicando la metodica del Management by project Relatore : Colonnello

Dettagli

> Ai Dipendenti iscritti al FITQ

> Ai Dipendenti iscritti al FITQ Prot. n.p. 15730 Cagliari, 14 giugno 2013 > Ai Dipendenti iscritti al FITQ Oggetto: Criteri di concessione anticipazione trattamento per cessazione rapporto di lavoro (art. 11 L.R. 22 dicembre 2011 n.

Dettagli

Bando di selezione di lettori madrelingua inglese

Bando di selezione di lettori madrelingua inglese MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO Istituto Comprensivo Statale Scuola Infanzia Primaria Secondaria di primo grado Montalto di Castro (VT) Via G. Cesare, s.n.c

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA VELA RICONOSCIMENTO ENTI AGGREGATI NORMATIVA 2016

FEDERAZIONE ITALIANA VELA RICONOSCIMENTO ENTI AGGREGATI NORMATIVA 2016 FEDERAZIONE ITALIANA VELA RICONOSCIMENTO ENTI AGGREGATI NORMATIVA 2016 Sommario: normativa per il riconoscimento di Enti Aggregati diversi dalle Associazioni di Classe primo riconoscimento 3 rinnovo riconoscimento

Dettagli

CONVENZIONE TRA PREMESSO CHE:

CONVENZIONE TRA PREMESSO CHE: CONVENZIONE FINALIZZATA ALLA PARTECIPAZIONE AL MASTER DI II LIVELLO IN PROCUREMENT MANAGEMENT APPROVVIGIONAMENTI E APPALTI E A COLLABORAZIONI NELLE RELATIVE ATTIVITA DIDATTICHE TRA l Università degli Studi

Dettagli

Protezione Civile della Regione ANTINCENDIO BOSCHIVO AIB

Protezione Civile della Regione ANTINCENDIO BOSCHIVO AIB Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia Protezione Civile della Regione ANTINCENDIO BOSCHIVO AIB Palmanova, 31 marzo 2009 Normativa Regionale PERIODI DI ALTA PERICOLOSITA Secondo la L.R. n.3 /1991 i periodi

Dettagli

ANTINCENDIO BOSCHIVO. Corso I Livello di Antincendio Boschivo. Relatrice: Maria Claudia Burlotti

ANTINCENDIO BOSCHIVO. Corso I Livello di Antincendio Boschivo. Relatrice: Maria Claudia Burlotti Corso I Livello di Antincendio Boschivo Relatrice: Maria Claudia Burlotti Organizza e coordina il servizio AIB attraverso la collaborazione con il CFS, VVF e gli Enti DIP. P.C. COAU ENTI (PROVINCE, COMUNITA

Dettagli

CONTRIBUTI PER INIZIATIVE TURISTICHE, PROMOZIONALI E PROMO PUBBLICITARIE IN TERRITORIO COMUNALE

CONTRIBUTI PER INIZIATIVE TURISTICHE, PROMOZIONALI E PROMO PUBBLICITARIE IN TERRITORIO COMUNALE CONTRIBUTI PER INIZIATIVE TURISTICHE, PROMOZIONALI E PROMO PUBBLICITARIE IN TERRITORIO COMUNALE a) Il del 20% della somma complessiva programmata sarà ripartita assegnando una quota in misura uguale a

Dettagli

(PROVINCIA DI ROMA) MANIFESTAZIONE OCCASIONALE DI PUBBLICO SPETTACOLO DOMANDA NUOVA AUTORIZZAZIONE

(PROVINCIA DI ROMA) MANIFESTAZIONE OCCASIONALE DI PUBBLICO SPETTACOLO DOMANDA NUOVA AUTORIZZAZIONE CITTÀ DI FIUMICINO (PROVINCIA DI ROMA) Marca Bollo 16,00 AL S.U.A.P. Sportello Unico delle Attività Produttive del Comune di Fiumicino MANIFESTAZIONE OCCASIONALE DI PUBBLICO SPETTACOLO DOMANDA NUOVA AUTORIZZAZIONE

Dettagli

Questionario di esame per L'ATTESTATO DI VOLO DA DIP. O SPORT.

Questionario di esame per L'ATTESTATO DI VOLO DA DIP. O SPORT. Questionario di esame per L'ATTESTATO DI VOLO DA DIP. O SPORT. Parte 8 - ELEMENTI DI LEGISLAZIONE AERONAUTICA 1 È consentito pilotare un apparecchio VDS facendo uso, da parte del pilota, di medicinali,

Dettagli

NORME PER L IMPIEGO DEGLI AERO MODELLI RADIOCOMANDATI MAXI

NORME PER L IMPIEGO DEGLI AERO MODELLI RADIOCOMANDATI MAXI NORME PER L IMPIEGO DEGLI AERO MODELLI RADIOCOMANDATI MAXI ( per gentile concessione della FIAM e dell AeCI ) Edizione n 1 Art. 1 Scopo Lo scopo di questo documento è regolamentare l uso di aeromodelli

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCETTAZIONE DI BENI MOBILI A TITOLO DI DONAZIONE, COMODATO D USO/VISIONE PROVA

REGOLAMENTO PER L ACCETTAZIONE DI BENI MOBILI A TITOLO DI DONAZIONE, COMODATO D USO/VISIONE PROVA REGOLAMENTO PER L ACCETTAZIONE DI BENI MOBILI A TITOLO DI DONAZIONE, COMODATO D USO/VISIONE PROVA 1 PREMESSA Al fine di favorire la qualità dei servizi prestati, l attività dell ASL VCO può essere sostenuta

Dettagli

Programma Operativo Nazionale CCI 2007IT051PO007 AGLI ALUNNI DI I E II LICEO

Programma Operativo Nazionale CCI 2007IT051PO007 AGLI ALUNNI DI I E II LICEO Circolare n. 228 del 30 maggio 2014 AGLI ALUNNI DI I E II LICEO Come già precedentemente annunciato, è disponibile l allegato Bando per l individuazione di 30 studenti di questa Istituzione Scolastica

Dettagli

Statuto Regolamento. del Gruppo Comunale di Volontariato di Protezione Civile.

Statuto Regolamento. del Gruppo Comunale di Volontariato di Protezione Civile. Statuto Regolamento del Gruppo Comunale di Volontariato di Protezione Civile. approvato con delibera della Giunta Comunale n. 29 del 18.03.2004 modificato con delibera della Giunta Comunale n. 216 del

Dettagli