COS È LA FIBRA OTTICA?

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COS È LA FIBRA OTTICA?"

Transcript

1

2 INTRODUZIONE COS È LA FIBRA OTTICA? Le trasmissioni su fibre ottiche si basano su tecnologie oramai mature. Mentre l idea di guidare la luce all interno di condotti trasparenti fu concepita nell 800 da Tyndall, a livello industriale già da una trentina di anni vengono impiegate fibre nelle reti locali di computer, usando come trasmettitori dei LED. Da quelle prime applicazioni gli utilizzi si sono moltiplicati fino a raggiungere oggi un ventaglio di soluzioni che copre tutti gli aspetti delle comunicazioni, dalle reti di trasmissioni dati agli impianti di distribuzione TV, dai sistemi di videocontrollo, sicurezza e sorveglianza alle dorsali a lunga distanza di reti geografiche. In termini prettamente tecnici, le fibre ottiche sono guide d onda cilindriche con attenuazione molto bassa e costruite per condurre segnali luminosi, non elettrici. Poiché le frequenze in gioco nella radiazione luminosa sono notevolmente superiori a quelle delle trasmissioni sui cavi in rame, la larghezza di banda delle fibre è molto maggiore di quella dei corrispondenti cavi metallici. La differenza fondamentale tra fibra e cavo coassiale è quindi nel materiale, vetro contro rame, e nella natura del segnale: fotoni contro elettroni. Nel cavo coassiale, il segnale elettrico viaggia nel conduttore centrale mentre nella fibra, la luce viaggia nel nucleo (core), un sottilissimo filamento cilindrico di vetro. Nel coassiale il conduttore centrale è circondato da materiale dielettrico e quindi da uno strato metallico conduttore (calza), mentre nella fibra il nucleo è circondato da un mantello (cladding) di vetro con proprietà ottiche (indice di rifrazione e densità) differenti rispetto al nucleo. Esternamente il mantello è ricoperto dal rivestimento primario (coating) che protegge dagli agenti esterni.

3 I VANTAGGI DELL IMPIEGO DELLA FIBRA NELLE TELECOMUNICAZIONI Uno dei maggiori vantaggi della fibra rispetto alle tradizionali linee in rame, a coppie di conduttori o coassiali che siano, è la virtualmente infinita larghezza di banda che si riflette in una maggiore velocità di trasmissione e quindi nella capacità di connettere un maggior numero di utenti per linea. Tale aspetto è particolarmente vantaggioso nell impiego delle fibre nelle linee dati ad alta capacità. Un altro notevole vantaggio che presentano le fibre ottiche è la bassissima attenuazione di transito dei segnali, inferiore anche a 0,3 db/km. Ciò significa che, mentre bastano pochi metri di cavo coassiale per dimezzare (-3dB) la potenza del segnale in ingresso, occorrono 10 Km di fibra per determinare la stessa attenuazione. Ciò significa un minor numero di amplificatori e ripetitori di segnale; è possibile realizzare reti totalmente passive di notevoli dimensioni. Da non trascurare è poi il fatto che le fibre, essendo costituite di materiale isolante (vetro), sono immuni da qualsiasi interferenza elettromagnetica proveniente dall esterno, quindi nessun problema di schermatura né di messa a terra. Analogamente, le fibre non irradiano alcun disturbo elettromagnetico, quindi possono essere disposte affiancate senza temere effetti di diafonia tra le linee e senza temere che qualcuno possa intercettare le comunicazioni attraverso una connessione in parallelo non autorizzata. Ancora, rispetto alle distribuzioni con cavo coassiale, la fibra ottica è completamente passiva, essendo il segnale un fascio luminoso. Per cui nel dimensionamento di un impianto di distribuzione Tv-sat, non occorre nessun adattamento di impedenza o chiusura con blocco di corrente. Un impianto può essere terminato con (ad esempio) un partitore che serve gli ultimi 2 piani (invece che 2 derivatori di piano più una resistenza di chiusura). Infine, le dimensioni: negli impianti TV in fibra ottica un cavetto di diametro esterno inferiore ai 4 mm ha la capacità trasmissiva di gran lunga superiore a 5 cavi coassiali. (cortesia RENER srl Nell uso della fibra ottica, l unica grande attenzione richiesta al tecnico installatore, è la pulizia delle connessioni, poiché polvere e/o qualsiasi altro tipo di sporco sulla fibra ottica provoca enormi attenuazioni dovute proprio all ostacolo trovato dal fascio luminoso. La regola principale da seguire sempre è: ISPEZIONA e PULISCI prima di COLLEGARE.

4 Il sistema di distribuzione in Fibra ottica con mini connettore TU/PC di DUPLEX CSA Tra i pochissimi svantaggi nell uso della fibra ottica per le installazioni, quello delle connessioni è senz altro il più evidente La connettorizzazione della fibra è infatti un operazione piuttosto delicata che richiede esperienza, massima cura, e l uso di strumenti e attrezzi appositi per la saldatura dei cavi. Per ovviare a questo problema, sul mercato sono disponibili cavi e partitori/ derivatori già connettorizzati e lappati compatibili con il sistema sviluppato da Invacom per la distribuzione del segnale completo di un satellite su un unico cavo in fibra ottica. Per venire incontro alle esigenze dei nostri mercati e favorire la distribuzione dei segnali Tv e Sat nei nostri condomini, DUPLEX CSA ha sviluppato un modello di connettore mini, denominato TU/PC (connettore brevettato da DUPLEX), largo 4 mm, che viene montato sui cavi preconnettorizzati e sugli elementi di distribuzione (partitori e derivatori ottici) e consente un facile passaggio dei cavi attraverso le tubazioni esistenti. I connettori standard per la fibra ottica monomodale, SC/PC, presenti sull LNB ottico e i convertitori Ottico-RF, hanno un diametro di circa 10mm, e ciò costituisce un problema nel passaggio dei cavi qualora fossero intestati con questo tipo di connettore DUPLEX CSA ha sviluppato, oltre al connettore TU/PC utilizzato su cavi, partitori e derivatori, una serie di adattatori che rende il sistema di distribuzione DUPLEX CSA compatibile con l applicazione INVACOM basata su connettori SC/PC

5 Caratteristiche: cavo preintestato con 2 mini connettori TU/PC maschio (spessore max <5mm), compatibile con la serie di partitori/derivatori e accessori di distribuzione DUPLEX Specifiche Pre-connesso con (in/out) Return Loss PATCH CORD TU/PC-TU/PC TU/PC - TU/PC >45dB Attenuazione nominale (connettori inclusi) <0,5dB Lunghezza cavo 3,5mt 10mt 25mt 50mt 100mt Tipo di Fibra SM G652D, SIMPLEX (Ø 3mm) Codice Auriga A16005 A16003 A16004 A16002 A16100 Caratteristiche: cavo preintestato con 1 mini connettore TU/PC maschio e 1 connettore standard FC/PC, compatibili con la serie di partitori/derivatori e accessori di distribuzione DUPLEX, LNB e Convertitori della serie A14xx. Ideali per le tratte iniziali e terminali dell impianto. Specifiche Connettori in-out Return Loss Attenuazione nominale (connettori inclusi) TU/PC-FC/PC >45dB <0,5dB Lunghezza cavo 25mt 0,2mt Tipo di Fibra PATCH CORD TU/PC-FC/PC SM G652D, SIMPLEX (Ø 3mm) Codice Auriga A16006 A16001 CAVI OTTICI PRECONNETTORIZZATI PATCH CORD TU/PC SC/APC Caratteristiche: mini patch per adattare distribuzioni con cavi TU/TU ad apparecchiature con sistema di connessione standard SC/APC (es. distribuzione terrestre in fibra ottica, reti dati) Specifiche Connettori in-out TU/PC-FC/PC Return Loss >45dB Attenuazione nominale (connettori inclusi) <0,5dB Lunghezza cavo 0,2mt Tipo di Fibra SM G652D, SIMPLEX (Ø 3mm) Codice Auriga A16012

6 PARTITORI / DERIVATORI PARTITORI Caratteristiche: Partitori ottici 2 vie e 4 vie per sistemi con fibra monodale Doppia finestra di funzionamento (1310 e 1550 nm) Divisione del segnale ottico equilibrata (50/50 o 25/25/25/25) Eccellente stabilità meccanica Bassa perdita di inserzione Preintestati con connettore TU-PC maschio e 3 (o 5) adattatori TU-TU femmina inclusi nella confezione Specifiche tecniche Uscite 2 4 Divisione ottica % 2x50% 4x25% Attenuazione in/out (max) db 3,5 7 Lunghezza d onda nm 1310/ /1550 Direttività db >60 >60 Temperatura di lavoro C Connettori in/out TU/PC maschio TU/PC maschio Adattatori TU-TU inclusi 3 5 Dimensioni (cavo escluso) mm 72x15x8 72x45x8 Codice Auriga A16022 A16024 DERIVATORI OTTICI Caratteristiche: Derivatori ottici 1 via (1 in, 1 out, 1 der) per sistemi con fibra monodale Doppia finestra di funzionamento (1310 e 1550 nm) Derivazione del segnale ottico con differenti rapporti (10/90, 20/80, 30/70) Eccellente stabilità meccanica Bassa perdita di inserzione Preintestati con connettore TU-PC maschio e 3 adattatori TU-TU femmina inclusi nella confezione Specifiche tecniche Rapporto derivata/passaggio % 10/90 20/80 30/70 Uscite passanti 1 (90%) 1 (80%) 1 (70%) Derivate 1 (10%) 1 (20%) 1 (30%) Attenuazione di passaggio (max) db 0,5 1 1,7 Attenuazione in derivata (max) db 11 7,5 5,6 Lunghezza d onda nm 1310/ / /1550 Direttività db >60 >60 >60 Temperatura di lavoro C Connettori in/out TU/PC maschio TU/PC maschio TU/PC maschio Adattatori TU-TU inclusi Dimensioni (cavo escluso) mm 72x15x8 72x15x8 72x15x8 Codice Auriga A16031 A16032 A16033

7 ADATTATORE TU-TU codice prodotto Connettore Pre-connesso con (in/out) Perdita max Codice Auriga Adattatore FC/PC-TU/PC (da FC/PC a TU/PC) Femmina / Femmina TU / TU 0,4 db A16041 codice prodotto Connettore Pre-connesso con (in/out) Perdita max Codice Auriga Adattatore TU/PC-FC/PC (da TU/PC a FC/PC) Femmina / Femmina FC femmina / TU femmina 0,4 db A16042 codice prodotto Connettore Pre-connesso con (in/out) Perdita max Codice Auriga TIRACAVI codice prodotto Connettore Pre-connesso con (in/out) Codice Auriga TU Femmina / FC Maschio TU/FC A16044 TU Femmina / FC Maschio TU/FC 0,8 db A16043 ADATTATORI e ACCESSORI per LA DISTRIBUZIONE

8 SISTEMI OTTICI LNB UNIVERSALE CON USCITA IN FIBRA OTTICA Caratteristiche: LNB universale con uscita per fibra ottica per copertura a lungo raggio. minimizza le perdite sulla lunga distanza (max. 0.3dB/ km contro 32dB/100m su coassiale). 7dBm ottici di uscita per supportare una suddivisione sino a 32 punti (nodi ottici di ricezione). funzionamento in seconda finestra ottica (1310nm). CODICE AURIGA A14001 FREQUENZE frequenza d ingresso GHz 10, riallocazione banda polarità verticale GHz riallocazione banda polarità orizzontale GHz polarizzazione lineare Orizzontale e verticale OTTICO lunghezza d onda nm 1310 uscita alimentazione ottica c) dbm 7.0 vairazione alimentazione in uscita dbm ± 0.2 massima suddivisione ottica ammissibile in uscita 32 perdita totale (nominale) db 18.3 RUMORE figura di rumore (tipico a 25 c/max. 25 c) db 0.5/1.1 figura di rumore (tipico oltre temp./max. oltre temp.) db 0.7/1.3 GUADAGNO guadagno di conversione db 72/62 variazione guadagno (-30 to +60 c) db ± 2 piattezza del guadagno ( ghz) db 5 ondulazione del guadagno db 0.5 OSCILLATORE LOCALE frequenza (verticale/orizzontale) GHz 9.75/ 7.3 rumore di fase dbc Hz -55/ -80/ -100/ -110 stabilità MHz ± 1 deriva della temperatura (-40 c ~ +60 c) MHz ± 2 deriva da invecchiamento (10 anni) MHz ± 4 GENERICHE rigetto immagine (min.) db 40 isolamento polarità (tipico/min.) db 30/25 uscita spurie in banda (950mhz-3ghz, 3.4ghz-5.45ghz) dbc -25 tensione (tensione di sopravvivenza nominale/massma) V/DC 12/25 consumo ma <450 ingresso dc Tipo F Femmina uscita ottica FC/PC diametro supporto mm 40 temperatura d esercizio C -30 / +60

9 A14002 CONVERTITORE OTTICO-RF TWIN 2 USCITE INDIPENDENTI A14003 CARATTERISTICHE converte segnali SAT-IF in segnali IF. soluzione per connessione diretta ai decoder o per connessione ai multiswitch. 4 polarità in un singolo cavo in fibra ottica. CONVERTITORE OTTICO-RF QUAD 4 USCITE INDIPENDENTI A14004 supporta la connessione singola all LNB (con attenuatore) oppure l implementazione in rete (max 32 punti di riconversione fibra-cavo) richiede un LNB ottico front-end. CODICI AURIGA A14002 A14003 A14004 INGRESSO tipo twin quad quattro Frequenza RF (polarità verticale) GHz Frequenza RF (polarità orizzontale) GHz OTTICO RLR ottico db Potenza ottica ingresso con pochi nodi ottici di ricezione (min./max) dbm -13/0-13/0-13/0 Livello nominale aggregato satelliti (dbm=109 dbuv circa) db -60/-20-60/-20-60/-20 Livello nominale trasponder Nominal satellite (min./max.) dbm -80/-40-80/-40-80/-40 Transponder satellitari Connettore ottico ingresso FC/PC FC/PC FC/PC USCITA Banda orizzontale alta (4.4 ~ 5.45Ghz) MHz Banda verticale alta (1.95 ~ 3.0 Ghz) MHz Banda orizzontale bassa Banda (3.4 ~ 4.4Ghz) MHz Banda verticale bassa (0.95 ~ 1.95 Ghz) GHz Perdita di ritorno db Ondulazione del guadagno su tutta la banda (max.) db Ondulazione del guadagno su 30 MHz (trasponder) 30MHz (max.) db Livello nominale uscita (min. / max) dbm / OIP3 (min.) dbm Isolamento tra le bande db Spurie in banda (min.) dbc Spurie fuori banda (max.) dbm Spurie oscillatore locale (max.) dbm Rumore di fase (1kHz ~ 13MHz) 4 RMS 4 RMS 4 RMS Stabilià frequenza uscita (max.) KHz Connettori uscita 2x / 4 x F- Femmina GENERICHE CONVERTITORE OTTICO-RF QUATTRO 4 polarità sat HVHV 2x / 4 x F- Femmina 2x / 4 x F- Femmina Consumo (a 12 VDC) Ma <300 <300 <300 Alimentazione da STB da STB PSU esterna CONVERTITORI OTTICO/RF

10 STRUMENTI E ACCESSORI CODICE AURIGA A92001 Range lunghezze d onda nm 850, 1300, 1310, 1490, 1550, 1625 Potenza misurata db Applicazione Precisione fibre multimodale e monomodale ± 0,25dB & -10dBm (±0,5 Risoluzione db 0,01 Connettore Alimentazione Durata batterie Risparmio energetico FC incluso (intercambiabile) Batteria alcalina 9V (450mA/h) 40 ore Spegnimento automatico dopo 5 minuti di inutilizzo Temperatura di esercizio 0 50 C Peso MISURATORE DI POTENZA OTTICA Descrizione Il misuratore di potenza ottica OPM-15 è lo strumento portatile ideale per le esigenze quotidiane di test nelle reti in fibra ottica mono e multimodale, essendo in grado di misurare facilmente la potenza ricevuta, le perdite, la continuità e la qualità della rete in tempo reale. Dotato di connettori interscambiabili per assicurare la massima compatibilità con le reti già presenti nel mercato, lo strumento viene fornito con adattatore FC di serie, compatibile con il sistema di distribuzione TV-SAT per il mercato italiano. Disponibile, come accessorio, l adattatore SC (cod. A92011) Caratteristiche: Utilizzabile in sistemi multimodali e monomodali Accensione rapida Connettori interscambiabili (FC-SC-ST) Compatto, leggero e robusto 300 gr Dimensioni (HxWxT) mm 145x75x25 Confezione standard: Strumento, batteria alcalina 9V, protezione in gomma, certificato di calibrazione, manuale Adattatore per connettore SC A92011 A92021 KIT PULIZIA FIBRA Descrizione Il kit per la pulizia CLN-10 è un utile strumento che consente di pulire rapidamente i connettori in fibra ottica prima del collegamento. Grazie al sistema di pulizia rapido, assicura la pulizia della superficie del connettore fino al 95% Features: Utilizzabile con vari connettori: FC, SC, LC etc.. Nastro sostituibile per 600 operazioni di pulizia Qualità di pulizia costante, nessun solvente Compatto e leggero

11 DIMENSIONAMENTO DI UN IMPIANTO IN FIBRA OTTICA Il dimensionamento di un impianto di distribuzione in fibra ottica per segnali TV via satellite non è diverso dal dimensionamento di un impianto di distribuzione TV monocavo passivo. Il limite dell impianto è dovuto all LNB ottico, attualmente in grado di alimentare un massimo di 32 convertitori ottico-rf di appartamento, e dal segnale minimo necessario alla presa utente, dove viene installato il convertitore ottico-rf, che è di -13dBm. Sapendo che in uscita dall LNB la potenza ottica trasmessa è di 7dBm, si deduce che tra l LNB e ogni singolo convertitore di appartamento, l attenuazione massima consentita è 20dB. Nel catalogo Auriga-Duplex sono presenti cavi di diversa lunghezza, adattatori, partitori e derivatori con attenuazioni diverse (in passaggio e in derivazione) che permettono di ottimizzare gli impianti, soprattutto in classiche distribuzioni in cascata. Sono disponibili partitori a 2 e 4 vie, e derivatori a 1 via con attenuazioni: 10%-90% (dove il 10% della luce viene derivata e il 90% passa sulla montante) 20%-80%, 30%-70% con lo stesso principio Infine il partitore 2 vie (50%-50%) può essere utilizzato anche come derivatore per i 2 piani più bassi dell impianto. Per i dati tecnici consultare le schede tecniche dei singoli prodotti nel presente catalogo APPENDICE PULIZIA e ISPEZIONE della fibra ottica I 3 principi fondamentali per il raggiungimento di una efficiente collegamento in fibra ottica sono: Un perfetto allineamento del nucleo Il contatto fisicov La zona di contatto incontaminata Ispezione Preventiva e Ispezione Reattiva: Preventiva: ispezionare visivamente i connettori in ogni fase, quando vengono maneggiati e prima di ogni connessione, aiuta a prevenire i danni causati da una connessione con sporcizia Problemi causati da una pessima connessione: La prima sorgente di problemi in una connessione in fibra ottica è la contaminazione dovuta alla sporcizia e la polvere. La singola particella di polvere che si deposita sul nucleo di una fibra può causare un aumento significativo del segnale riflesso e della attenuazione di inserzione. Inoltre potrebbe causare danni alle apparecchiature Reattiva: se il connettore viene ispezionato dopo che un problema è stato rilevato, potrebbero esserci già dei danni permanenti e il connettore non risulterà mai completamente pulito

12

Fracarro. Home Fibre. Sistemi di distribuzione in fibra ottica SAT e DTT all interno degli edifici residenziali. fracarro.com

Fracarro. Home Fibre. Sistemi di distribuzione in fibra ottica SAT e DTT all interno degli edifici residenziali. fracarro.com Fracarro Home Fibre Sistemi di distribuzione in fibra ottica SAT e DTT all interno degli edifici residenziali fracarro.com Fracarro Home Fibre Trasmettitori I trasmettitori ottici da 5mW lavorano in seconda

Dettagli

Antenna UHF con connettore F. 25 elementi su 3 culle Guadagno 16 db Rapp. avanti-indietro >30 db Ch. 21 60

Antenna UHF con connettore F. 25 elementi su 3 culle Guadagno 16 db Rapp. avanti-indietro >30 db Ch. 21 60 APPARECCHIATURE DI TESTA mpianto Antenna UHF con connettore F TGD45 25 elementi su 3 culle Guadagno 6 db Rapp. avanti-indietro >30 db Ch. 2 60 50,00 T83 Antenna VHF con connettore F 7 elementi Guadagno

Dettagli

Catalogo FIBRA OTTICA

Catalogo FIBRA OTTICA Catalogo FIBRA OTTICA 20 Catalogo Fibra Ottica Mitan 20 Sommario PARTITORI E DERIVATORI OTTICI pag. 4 Presentazione Generale pag. 6-7 BRETELLE OTTICHE - pag. 8 BRETELLE OTTICHE - ARMATE pag. 9 BRETELLE

Dettagli

MEZZI TRASMISSIVI 1. Il doppino 2. Il cavo coassiale 3. La fibra ottica 5. Wireless LAN 7

MEZZI TRASMISSIVI 1. Il doppino 2. Il cavo coassiale 3. La fibra ottica 5. Wireless LAN 7 MEZZI TRASMISSIVI 1 Il doppino 2 Il cavo coassiale 3 La fibra ottica 5 Wireless LAN 7 Mezzi trasmissivi La scelta del mezzo trasmissivo dipende dalle prestazioni che si vogliono ottenere, da poche centinaia

Dettagli

CAPITOLO 10. La soluzione Sky Italia per la distribuzione del segnale in Fibra Ottica. INDICE DA FARE pag.

CAPITOLO 10. La soluzione Sky Italia per la distribuzione del segnale in Fibra Ottica. INDICE DA FARE pag. CAPITOLO 10 La soluzione Sky Italia per la distribuzione del segnale in Fibra Ottica INDICE DA FARE pag. 319 10.1 Introduzione Il presente Capitolo fornisce una breve descrizione dei principi della trasmissione

Dettagli

I nuovi prodotti per il nostro mercato

I nuovi prodotti per il nostro mercato FIBRA OTTICA Un incontro con i professionisti del settore per avvicinarsi al mondo della fibra con informazioni corrette e strumenti di misura adeguati. I nuovi prodotti (LNB, Splitter, Derivatore e Switch

Dettagli

ANTENNE SATELLITARI. Parabole offset QSD di alluminio ANTENNE SATELLITARI QSD

ANTENNE SATELLITARI. Parabole offset QSD di alluminio ANTENNE SATELLITARI QSD antenne satellitari ANTENNE SATELLITARI QSD Parabole offset QSD di alluminio QR-A00103 LA PARABOLA DI ALLUMINIO A LUNGA VITA. La nuova parabola di alluminio della gamma QSD è stata immessa nel mercato

Dettagli

I vantaggi della fibra ottica

I vantaggi della fibra ottica I vantaggi della fibra ottica La fibra ottica è largamente utilizzata da diverso tempo oramai nelle installazioni di Impianti di Telecomunicazioni. L'impiego della fibra ottica per la distribuzione dei

Dettagli

Sistemi e Tecnologie della Comunicazione

Sistemi e Tecnologie della Comunicazione Sistemi e Tecnologie della Comunicazione Lezione 9: strato fisico: mezzi trasmissivi 1 Mezzi trasmissivi Vedremo una panoramica sui diversi mezzi trasmissivi utilizzati tipicamente nelle reti di computer,

Dettagli

Settembre 2003 LE FIBRE OTTICHE. Pietro Nicoletti. Silvano Gai. Fibre- 1 Copyright: si veda nota a pag. 2

Settembre 2003 LE FIBRE OTTICHE. Pietro Nicoletti. Silvano Gai. Fibre- 1 Copyright: si veda nota a pag. 2 LE FIBRE OTTICHE Pietro Nicoletti Silvano Gai Fibre- 1 Copyright: si veda nota a pag. 2 Nota di Copyright Questo insieme di trasparenze (detto nel seguito slides) è protetto dalle leggi sul copyright e

Dettagli

Edizione italiana. R Prese TV. e TV satellite. BTicino spa Via Messina, 38 20154 Milano - Italia G 2597 UNI EN ISO 9001

Edizione italiana. R Prese TV. e TV satellite. BTicino spa Via Messina, 38 20154 Milano - Italia G 2597 UNI EN ISO 9001 Edizione italiana BTicino spa Via Messina, 38 20154 Milano - Italia R Prese e satellite UNI EN ISO 9001 G 2597 Prese e satellite L evoluzione della tecnologia e delle tecniche installative Con l avvento

Dettagli

GIUNZIONE MECCANICA DELLE FIBRE OTTICHE PRESENTATO DA: NICOLA FERRARI

GIUNZIONE MECCANICA DELLE FIBRE OTTICHE PRESENTATO DA: NICOLA FERRARI GIUNZIONE MECCANICA DELLE FIBRE OTTICHE PRESENTATO DA: NICOLA FERRARI Connettori ottici Cavetto monofibra Ferula Connettore Bussola La ferula è l alloggiamento cilindrico per la fibra in plastica termoresistente

Dettagli

Livello fisico. Mezzi di Trasmissione. Fattori di Progetto. Mezzi trasmissivi. Prof. Vincenzo Auletta

Livello fisico. Mezzi di Trasmissione. Fattori di Progetto. Mezzi trasmissivi. Prof. Vincenzo Auletta I semestre 03/04 Livello fisico Mezzi di Trasmissione Prof. Vincenzo Auletta auletta@dia.unisa.it http://www.dia.unisa.it/professori/auletta/ Il livello fisico deve garantire il trasferimento di un flusso

Dettagli

INSTALLIAMO IMPIANTI IN #FIBRAOTTICA

INSTALLIAMO IMPIANTI IN #FIBRAOTTICA CATALOGO INSTALLIAMO IMPIANTI IN #FIBRAOTTICA a norma CEI D.L. 164 art. 135-Bis 1 GIUNTATRICE EASYSPLICER KIT PULIZIA 2 EASY-SPLICER è un dispositivo prodotto in Svezia che consente una rapida e precisa

Dettagli

MEZZI DI RTASMISSIONE 1 DOPPINO TELEFONICO 2 CAVO COASSIALE 1 MULTI 2 MONO 1 ONDE RADIO 2 MICROONDE 3 INFRAROSSI 4 LASER

MEZZI DI RTASMISSIONE 1 DOPPINO TELEFONICO 2 CAVO COASSIALE 1 MULTI 2 MONO 1 ONDE RADIO 2 MICROONDE 3 INFRAROSSI 4 LASER 1 ELETTRICI 2 OTTICI 3 WIRELESS MEZZI DI RTASMISSIONE 1 DOPPINO TELEFONICO 2 CAVO COASSIALE 1 MULTI 2 MONO 1 ONDE RADIO 2 MICROONDE 3 INFRAROSSI 4 LASER MODALI ELETTRICI PARAMETRI 1 IMPEDENZA 2 VELOCITA'

Dettagli

LE FIBRE OTTICHE. Pietro Nicoletti. Silvano Gai. Pietro.Nicoletti@torino.alpcom.it. Silvano.Gai@polito.it http://www.polito.it/~silvano.

LE FIBRE OTTICHE. Pietro Nicoletti. Silvano Gai. Pietro.Nicoletti@torino.alpcom.it. Silvano.Gai@polito.it http://www.polito.it/~silvano. LE FIBRE OTTICHE Pietro Nicoletti Pietro.Nicoletti@torino.alpcom.it Silvano Gai Silvano.Gai@polito.it http://www.polito.it/~silvano Fibre- 1 Copyright: si veda nota a pag. 2 Nota di Copyright Questo insieme

Dettagli

Livello fisico: i mezzi trasmissivi

Livello fisico: i mezzi trasmissivi Livello fisico: i mezzi trasmissivi Mod4_1_2_3 Uno degli aspetti più importanti di una rete, indipendentemente dal fatto che sia essa locale o geografica, è costituito dal tipo e dalle caratteristiche

Dettagli

Optical fiber. Catalistino 2014. Prodotti per distribuzione segnale TV-SAT in fibra ottica 150F. www.fte.it

Optical fiber. Catalistino 2014. Prodotti per distribuzione segnale TV-SAT in fibra ottica 150F. www.fte.it Optical fiber 150F Catalistino 2014 www.fte.it Prodotti per distribuzione segnale TV-SAT in fibra ottica 2 Introduzione Fiber To The Home FTTH con questa sigla viene identificata una rete di distribuzione

Dettagli

IL CABLAGGIO NEGLI EDIFICI

IL CABLAGGIO NEGLI EDIFICI MARCO ZAGANELLI IL CABLAGGIO NEGLI EDIFICI TV SAT - LAN - Telefonia @ SERVIZI GRATUITI ON LINE Questo libro dispone dei seguenti servizi gratuiti disponibili on line: filodiretto con gli autori le risposte

Dettagli

Cavi con isolamento estruso in gomma per tensioni nominali da 1 kv a 30 kv. Cavi isolati con polivinilcloruro per tensioni nominali da 1 kv a 3 kv

Cavi con isolamento estruso in gomma per tensioni nominali da 1 kv a 30 kv. Cavi isolati con polivinilcloruro per tensioni nominali da 1 kv a 3 kv CEI 0-16;V2 CEI EN 60947-5-2 CEI EN 62271-3 CEI EN 62271-209 S001 CEI CLC/TS 62271-304 CEI 20-13;V4 Regola tecnica di riferimento per la connessione di Utenti attivi e passivi alle reti AT ed MT delle

Dettagli

INSTALLIAMO IMPIANTI IN #FIBRAOTTICA

INSTALLIAMO IMPIANTI IN #FIBRAOTTICA CATALOGO INSTALLIAMO IMPIANTI IN #FIBRAOTTICA a norma CEI D.L. 164 art. 135-Bis 1 GIUNTATRICE INNO view 3 KIT PULIZIA 2 La giuntatrice a fusione View 3 con allineamento sul cladding è dotata di uno schermo

Dettagli

INTRODUZIONE: PERDITE IN FIBRA OTTICA

INTRODUZIONE: PERDITE IN FIBRA OTTICA INTRODUZIONE: PERDITE IN FIBRA OTTICA Il nucleo (o core ) di una fibra ottica è costituito da vetro ad elevatissima purezza, dal momento che la luce deve attraversare migliaia di metri di vetro del nucleo.

Dettagli

Più prese in casa? Uno dei desideri dell appassionato. Estensioni no problem. centralizzato. impianto TV-SAT

Più prese in casa? Uno dei desideri dell appassionato. Estensioni no problem. centralizzato. impianto TV-SAT Più prese in casa? Estensioni no problem Data la grande offerta della TV digitale terrestre e satellitare, per evitare discussioni in famiglia è importante che l impianto possa prevedere una presa TV e

Dettagli

Sorgenti e ricevitori. Impiego delle fibre ottiche in telefonia

Sorgenti e ricevitori. Impiego delle fibre ottiche in telefonia Argomenti relativi alle fibre ottiche. Fibre ottiche: Costituzione delle fibre Propagazione di energia ottica Sorgenti e ricevitori Impiego delle fibre ottiche in telefonia Frequenza normalizata Apertura

Dettagli

Case History. 20 edifici certificati Sky Ready

Case History. 20 edifici certificati Sky Ready Case History PARCO SAN PAOLO, TORINO Progetto di riqualificazione urbana: 41mila mq di abitazioni, tutti Sky Ready S aranno predisposti per ricevere la tecnologia Sky i nuovi edifici del Parco San Paolo

Dettagli

Inoltre, sempre grazie alla linea bilanciata, il cavo UTP ha una maggiore resistenza alle scariche atmosferiche.

Inoltre, sempre grazie alla linea bilanciata, il cavo UTP ha una maggiore resistenza alle scariche atmosferiche. GUIDA ALL UTILIZZO DEI VIDEO BALUN INTRODUZIONE Il Video balun è un sistema composto da dispositivi, normalmente dotati di trasformatore di linea, che connettono una linea bilanciata (a due fili) ad una

Dettagli

FIBRA OTTICA. A cura di Alessandro Leonardi Dipartimento di Ingegneria Informatica e delle Telecomunicazioni Università degli studi di Catania

FIBRA OTTICA. A cura di Alessandro Leonardi Dipartimento di Ingegneria Informatica e delle Telecomunicazioni Università degli studi di Catania FIBRA OTTICA A cura di Alessandro Leonardi Dipartimento di Ingegneria Informatica e delle Telecomunicazioni Università degli studi di Catania Fibra ottica Minuscolo e flessibile filo di vetro costituito

Dettagli

T13 FIBRE OTTICHE. T13.1 Elencare i principali vantaggi delle fibre ottiche come mezzo trasmissivo, in confronto con le linee di trasmissione in rame.

T13 FIBRE OTTICHE. T13.1 Elencare i principali vantaggi delle fibre ottiche come mezzo trasmissivo, in confronto con le linee di trasmissione in rame. T13 FIBRE OTTICHE T13.1 Elencare i principali vantaggi delle fibre ottiche come mezzo trasmissivo, in confronto con le linee di trasmissione in rame. T13. Perché le fibre ottiche possono essere considerate

Dettagli

TRASMETTITORE TX-FM-MID/EN

TRASMETTITORE TX-FM-MID/EN TRASMETTITORE TX-FM-MID/EN Il TX-FM-MID/EN è un modulo trasmettitore di dati digitali con modulazione FSK. PIN-OUT 10 1 CONNESSIONI Pin 1 TX Dati Ingresso dati con resistenza di ingresso di 50 kω minimi.

Dettagli

SERIE SCX53 MULTISWITCH 5 CAVI - SCR / LEGACY

SERIE SCX53 MULTISWITCH 5 CAVI - SCR / LEGACY MULTISWITCH SERIE SCX53 5 CAVI - SCR / LEGACY Disponibile a 4-6-8 derivate Selezione automatica modalità legacy*/scr Frequenze SCR 1210 1420 1680 MHz Controllo automatico del livello d ingresso Tre livelli

Dettagli

Misuratore di potenza per fibre ottiche Sorgente luminosa per fibre ottiche

Misuratore di potenza per fibre ottiche Sorgente luminosa per fibre ottiche FOM, FOS 850, FOS 1300, FOS 850/1300 Misuratore di potenza per fibre ottiche Sorgente luminosa per fibre ottiche Foglio di istruzioni Introduzione Il misuratore FOM (Fiber Optic Meter - misuratore per

Dettagli

Introduzione alle fibre ottiche

Introduzione alle fibre ottiche Introduzione alle fibre ottiche Struttura delle fibre ottiche Una fibra ottica è sostanzialmente un cilindro (solitamente in vetro) con una parte centrale, detta core, con un indice di rifrazione superiore

Dettagli

RETI DI CALCOLATORI E APPLICAZIONI TELEMATICHE

RETI DI CALCOLATORI E APPLICAZIONI TELEMATICHE RETI DI CALCOLATORI E APPLICAZIONI TELEMATICHE Prof. PIER LUCA MONTESSORO Facoltà di Ingegneria Università degli Studi di Udine 1999 Pier Luca Montessoro (si veda la nota a pagina 2) 1 Nota di Copyright

Dettagli

fibra Ottica Una soluzione professionale per grandi reti di distribuzione 152 Catalogo 2015

fibra Ottica Una soluzione professionale per grandi reti di distribuzione 152 Catalogo 2015 FIBRA OTTICA DISTRIBUZIONE FIBRA OTTICA Una soluzione professionale per grandi reti di distribuzione L utilizzo della fibra ottica è la soluzione professionale per risolvere il problema della distribuzione

Dettagli

Descrizione generale del prodotto

Descrizione generale del prodotto Descrizione generale del prodotto Tipologia : sistema antincendio filare Descrizione generale: I nuovi rilevatori lineari di fumo sono particolarmente idonei a soddisfare le applicazioni nel campo delle

Dettagli

Esame di INFORMATICA COS E UNA RETE. Lezione 6 COMPONENTI DI UNA RETE VANTAGGI DI UNA RETE

Esame di INFORMATICA COS E UNA RETE. Lezione 6 COMPONENTI DI UNA RETE VANTAGGI DI UNA RETE Università degli Studi di L Aquila Facoltà di Biotecnologie Esame di INFORMATICA A.A. 2008/09 COS E UNA RETE Una rete informatica è un insieme di PC e di altri dispositivi che sono collegati tra loro tramite

Dettagli

Laboratorio Informatico: RETI E INTERNET I. Laerte Sorini. laerte@uniurb.it Lezione 03 parte 1

Laboratorio Informatico: RETI E INTERNET I. Laerte Sorini. laerte@uniurb.it Lezione 03 parte 1 Laboratorio Informatico: RETI E INTERNET I Laerte Sorini laerte@uniurb.it Lezione 03 parte 1 Introduzione Indispensabili per l esistenza delle reti, sono spesso sottovalutati mezzi fisici o guidati (conducted

Dettagli

FIBRE OTTICHE ULTRA VIOLETTO VISIBILE. 10 nm 390 nm 770 nm 10 6 nm

FIBRE OTTICHE ULTRA VIOLETTO VISIBILE. 10 nm 390 nm 770 nm 10 6 nm Fibre ottiche FIBRE OTTICHE Le fibre ottiche operano nelle bande infrarosso, visibile e ultravioletto. La lunghezza d onda di tali bande è: (1 nm = 10-9 m) ULTRA VIOLETTO VISIBILE INFRAROSSO 10 nm 390

Dettagli

CAVI IN FIBRA OTTICA. Fibra ottica tipo LOOSE Fibra ottica tipo LOOSE ARMATA Fibra ottica tipo TIGHT

CAVI IN FIBRA OTTICA. Fibra ottica tipo LOOSE Fibra ottica tipo LOOSE ARMATA Fibra ottica tipo TIGHT CAVI IN FIBRA OTTICA Fibra ottica tipo LOOSE Fibra ottica tipo LOOSE ARMATA Fibra ottica tipo TIGHT Fibra OTTICA tipo LOOSE Per posa esterna/interna Cavi per trasmissione dati in fibra ottica OM1 OM2 OM3

Dettagli

Le tre leggi del Networking

Le tre leggi del Networking Le tre leggi del Networking #1 - Le reti andranno sempre più veloci Progetti per alta velocità, incremento del flusso di dati, riduzione dei tempi di risposta. #2 - Le reti saranno sempre più vaste Progetti

Dettagli

Ricezione satellitare 2014 Totale audio 33

Ricezione satellitare 2014 Totale audio 33 Ricezione satellitare 2014 Totale audio 33 RIC. SATELLITARE Introduzione a TV via satellite 3 Satelliti per telecomunicazioni 2 Posizione satelliti-puntamento 6 Frequenze utilizzate e LNB Scelta della

Dettagli

Esame di INFORMATICA

Esame di INFORMATICA Università di L Aquila Facoltà di Biotecnologie Esame di INFORMATICA Lezione 6 COS E UNA RETE Una rete informatica è un insieme di PC e di altri dispositivi che sono collegati tra loro tramite cavi oppure

Dettagli

Mezzi trasmissivi. Vittorio Maniezzo Università di Bologna. Funzionamento di base

Mezzi trasmissivi. Vittorio Maniezzo Università di Bologna. Funzionamento di base Mezzi trasmissivi Vittorio Maniezzo Università di Bologna Funzionamento di base Si codificano i dati come energia e si trasmette l'energia Si decodifica l'energia alla destinazione e si ricostruiscono

Dettagli

VerTV Sistema in Fibra Ottica per TV SAT

VerTV Sistema in Fibra Ottica per TV SAT TM VerTV Sistema in Fibra Ottica per TV SAT VerTV Componenti principali Fibra Monomodale ITU-T G.657-A1 CasaLight (1310/1550nm) Maximum Insertion Loss 0.3 db (Typical 0.2 db) Return Loss Accoppiamento

Dettagli

Cavi chainflex. Cavi in fibra ottica* Informazioni cavi in fibra ottica 156 CFLK** PUR 12,5-20/ +70 10 5 20 158 CFLG.2H

Cavi chainflex. Cavi in fibra ottica* Informazioni cavi in fibra ottica 156 CFLK** PUR 12,5-20/ +70 10 5 20 158 CFLG.2H Cavi chainflex avi in fibra ottica Cavi chainflex Informazioni cavi in fibra ottica 156 CFLK** PUR 12,5-20/ +70 10 5 20 158 CFLG.2H Rivestimento esterno Cavi in fibra ottica* Schermatura Raggi di curvatura

Dettagli

Le Reti Informatiche

Le Reti Informatiche Le Reti Informatiche modulo 1 Prof. Salvatore Rosta www.byteman.it s.rosta@byteman.it 1 Intro: 1 Con il termine rete si indica in modo generico un collegamento fra 2 apparecchiature (sorgente - destinazione)

Dettagli

Verificatori VERIFICATORI. delle link. interruzioni, coppie invertite, cortocircuiti e collegamenti errati su cavi in rame o giunzioni,

Verificatori VERIFICATORI. delle link. interruzioni, coppie invertite, cortocircuiti e collegamenti errati su cavi in rame o giunzioni, delle link interruzioni, coppie invertite, cortocircuiti e collegamenti errati su cavi in rame o giunzioni, Verifica delle fibre ottiche p. 160 Qualifica delle reti p. 162 Verifica delle reti p. 163 Verifica

Dettagli

TERMINAZIONE OTTICA CON CONNETTORI PRE- LAPPATI A FUSIONE

TERMINAZIONE OTTICA CON CONNETTORI PRE- LAPPATI A FUSIONE TERMINAZIONE OTTICA CON CONNETTORI PRE- LAPPATI A FUSIONE Scopo del documento Questo breve documento si propone di offrire una panoramica dello stato dell arte nell ambito della terminazione in campo della

Dettagli

SMART OPTICAL FIBER SOLUTIONS

SMART OPTICAL FIBER SOLUTIONS 4/2013 www.free-wave.eu SMART OPTICAL FIBER SOLUTIONS SAT - TV - CCTV - HDMI - LAN FLARE SISTEMA OTTICO BIDIREZIONALE WIDEBAND A 2 VIE FLARE, ESTENSIONE OTTICA LNB HVHV TERRESTRE FIBRA OTTICA COASSIALE

Dettagli

Esame di INFORMATICA Lezione 6

Esame di INFORMATICA Lezione 6 Università di L Aquila Facoltà di Biotecnologie Esame di INFORMATICA Lezione 6 COS E UNA RETE Una rete informatica è un insieme di PC e di altri dispositivi che sono collegati tra loro tramite cavi oppure

Dettagli

Sistema di trasmissione allarmi su coassiale

Sistema di trasmissione allarmi su coassiale Sistema di trasmissione allarmi su coassiale Sistema trasmissione allarmi ZVA-AV18T/R 25/07/2011- G160/1/I Caratteristiche principali Trasmissione Il sistema ZVA-AV18 utilizza lo stesso mezzo di trasmissione,

Dettagli

I mezzi trasmissivi Per formare una rete

I mezzi trasmissivi Per formare una rete I mezzi trasmissivi Per formare una rete di comunicazione possono essere usati diversi mezzi trasmissivi (o media). La loro classificazione può essere fatta in base alle loro caratteristiche fisiche e

Dettagli

Sistemi di distribuzione in fibra ottica

Sistemi di distribuzione in fibra ottica INDICE Moduli RMH3000 da 19" Trasmettitore ottico 1310 nm 82 Trasmettitore ottico 1550 nm 83 Ricevitore ottico 84 Centrale di testa modulare CMH3000 Trasmettitore ottico 1310 nm 85 Trasmettitore ottico

Dettagli

Cavi fibra ottica CAVI FO

Cavi fibra ottica CAVI FO CAVI FO Cavi fibra ottica Il primo componente dei sistemi di cablaggio ottico è il cavo. La scelta del tipo di cavo è fondamentale e va effettuata considerando le caratteristiche di costruzione l applicazione

Dettagli

TV e SAT in ogni stanza? Basta una soluzione mini

TV e SAT in ogni stanza? Basta una soluzione mini TV e SAT in ogni stanza? Basta una soluzione mini Non sempre l TV riguarda i grandi edifici con numerosi piani e molteplici unità abitative. Gli stessi principi e criteri possono essere adottati anche

Dettagli

Ricerca guasti nel cablaggio

Ricerca guasti nel cablaggio Ricerca guasti nel cablaggio Non c è un metodo migliore di ricerca guasti; e non c è un singolo attrezzo per risolvere i problemi di rete. Ecco alcuni approcci per la soluzione dei problemi Verifiche su

Dettagli

OBIETTIVI DELLA SEZIONE

OBIETTIVI DELLA SEZIONE OBIETTIVI DELLA SEZIONE I. Ricordare tutti i requisiti degli strumenti di test per collegamenti in rame a coppie bilanciate e in fibra ottica nonché il corretto utilizzo di tale attrezzatura. II. Ricordare

Dettagli

TRASMETTITORI E RICEVITORI

TRASMETTITORI E RICEVITORI Esempio: Un ricevitore ha un resistore di polarizzazione del valore di 10 kω e una capacità di giunzione del fotodiodo del valore di 4 pf. Il fotodiodo è accoppiato in continua con un amplificatore ad

Dettagli

R. Cusani, F. Cuomo: Telecomunicazioni Strato Fisico: Mezzi Trasmissivi, Marzo 2010

R. Cusani, F. Cuomo: Telecomunicazioni Strato Fisico: Mezzi Trasmissivi, Marzo 2010 1 9: Strato fisico: mezzi trasmissivi Mezzi trasmissivi 2 mezzi trasmissivi guidati: doppino e sue varianti cavo coassiale fibra ottica mezzi trasmissivi non guidati: ponti radio trasmissioni satellitari

Dettagli

Corso di Informatica

Corso di Informatica CdLS in Odontoiatria e Protesi Dentarie Corso di Informatica Prof. Crescenzio Gallo crescenzio.gallo@unifg.it Tecniche di trasmissione!2 Ogni rete di calcolatori necessita di un supporto fisico di collegamento

Dettagli

ELETTROSMOG TEX. Il tessuto che protegge dall inquinamento elettromagnetico (brevetto nr. 01282845)

ELETTROSMOG TEX. Il tessuto che protegge dall inquinamento elettromagnetico (brevetto nr. 01282845) ELETTROSMOG TEX Laboratorio elettrosmog di Francesco de Cavi Via Virgilio Publio Marone, 104 00041 ALBANO LAZIALE (Rm) tel. 06/ 9326 9386 - Cell. 333 2620086 Il tessuto che protegge dall inquinamento elettromagnetico

Dettagli

M2TECH EVO SUPPLY. Alimentatore a basso rumore a batteria con caricabatteria. MANUALe utente

M2TECH EVO SUPPLY. Alimentatore a basso rumore a batteria con caricabatteria. MANUALe utente M2TECH EVO SUPPLY MANUALe utente REV. PRC 1/2012 Attenzione! Cambiamenti o modifiche non autorizzate dal costruttore possono compromettere l aderenza ai regolamenti CE e rendere l apparecchio non più adatto

Dettagli

Mitan Professionale. Amplificazione Telefonica

Mitan Professionale. Amplificazione Telefonica Mitan Professionale Amplificazione Telefonica MITAN uno sguardo al futuro Il SISTEMA MITAN si arricchisce di nuove soluzioni: in queste pagine trovate una gamma semplice ma completa di dispositivi per

Dettagli

Cobra. La protezione ottica per gli impianti fotovoltaici

Cobra. La protezione ottica per gli impianti fotovoltaici Cobra La protezione ottica per gli impianti fotovoltaici 2 Cobra La protezione ottica per gli impianti fotovoltaici Fracarro presenta Cobra, il nuovo sistema antifurto realizzato appositamente per la protezione

Dettagli

IRCE Data Cables. Categoria 5e. Categoria 6. Categoria 7. Standard Internazionali. Sigle fondamentali. Sistema di cablaggio strutturato degli edifici

IRCE Data Cables. Categoria 5e. Categoria 6. Categoria 7. Standard Internazionali. Sigle fondamentali. Sistema di cablaggio strutturato degli edifici IRCE Data Cables Standard Internazionali ISO/IEC 11801 IEC 611565 ANSI/TIA/EIA 568A e B. EN 50173 EN 5088 Categoria 5e Sigle fondamentali Att. : Attenuazione NEXT : Diafonia RL : Perdita di ritorno UTP

Dettagli

Sistema di monitoraggio senza fili per impianti fotovoltaici

Sistema di monitoraggio senza fili per impianti fotovoltaici Sistema di monitoraggio senza fili per impianti fotovoltaici Interfaccia ottica Sensore di irraggiamento solare e di temperatura del pannello fotovoltaico L unico sistema senza fili per un monitoraggio

Dettagli

GUIDA ALLE SOLUZIONI

GUIDA ALLE SOLUZIONI La caratteristica delle trasmissioni digitali è " tutto o niente ": o il segnale è sufficiente, e quindi si riceve l'immagine, oppure è insufficiente, e allora l'immagine non c'è affatto. Non c'è quel

Dettagli

i nodi i concentratori le dorsali

i nodi i concentratori le dorsali RETI LOCALI Reti di computer collegati direttamente tra di loro in un ufficio, un azienda etc. sono dette LAN (Local Area Network). Gli utenti di una LAN possono condividere fra di loro le risorse quali

Dettagli

IJ TRASDUTTORE DI PRESSIONE DI MELT PER INIEZIONE Uscita 0-10V o CANopen

IJ TRASDUTTORE DI PRESSIONE DI MELT PER INIEZIONE Uscita 0-10V o CANopen IJ TRASDUTTORE DI PRESSIONE DI MELT PER INIEZIONE Uscita 0-0V o CANopen I sensori della serie IMPACT, sono trasmettitori di pressione, senza fluido di trasmissione, concepiti per l utilizzo in ambienti

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE. Trasmettitori di portata Sistemi compatti

MANUALE DI INSTALLAZIONE. Trasmettitori di portata Sistemi compatti MANUALE DI INSTALLAZIONE PER MISURATORI DI PORTATA AD INDUZIONE MAGNETICA Trasmettitori di portata Sistemi compatti IFS 5000 F IFS 4000 F IFS 4005 F IFM 4014 K IFM 4020 K IFM 4080 K IFM 5010 K IFM 5020

Dettagli

Punti di saldatura totali: 42 Livello di difficoltà: principiante 1 2 3 4 5 avanzato PREAMPLIFICATORE UNIVERSALE STEREO K2572 ISTRUZIONI DI MONTAGGIO

Punti di saldatura totali: 42 Livello di difficoltà: principiante 1 2 3 4 5 avanzato PREAMPLIFICATORE UNIVERSALE STEREO K2572 ISTRUZIONI DI MONTAGGIO Punti di saldatura totali: 42 Livello di difficoltà: principiante 1 2 3 4 5 avanzato PREAMPLIFICATORE UNIVERSALE STEREO K2572 Amplificatore a basso rumore ideale per piccoli segnali ISTRUZIONI DI MONTAGGIO

Dettagli

SISTEMI DI ILLUMINAZIONE A FIBRE OTTICHE

SISTEMI DI ILLUMINAZIONE A FIBRE OTTICHE SISTEMI DI ILLUMINAZIONE A FIBRE OTTICHE 1 Illuminatore L illuminatore provvede a generare la luce e inviarla, minimizzando ogni dispersione con un sistema ottico opportuno, nel bundle cioè nel collettore

Dettagli

Sistema Video Balun. Manuale d utilizzo

Sistema Video Balun. Manuale d utilizzo Sistema Video Balun Manuale d utilizzo Versione 0.1 Aprile 2006 SOMMARIO 0.0 INTRODUZIONE...3 1.0 VANTAGGI...3 2.0 CARATTERISTICHE...3 3.0 APPLICAZIONI...4 4.0 CARATTERISTICHE TECNICHE...7 5.0 DOMANDE

Dettagli

Videoispezione, localizzazione e macchine stasatrici

Videoispezione, localizzazione e macchine stasatrici Videoispezione, localizzazione e macchine stasatrici EB elettronica srl - div. Sicurezza via del Lavoro, 4-48015 Cervia RA Nr verde 800 901098 - tel +39 0544 1888000 - fax +39 0544 965036 sicurezza@elettronica.i

Dettagli

ELETTROSMOG-TEX(R) Ordini: 06 3340092 333 2620086 elettrosmog@mclink.it md2382@mclink.it Roma - Italia

ELETTROSMOG-TEX(R) Ordini: 06 3340092 333 2620086 elettrosmog@mclink.it md2382@mclink.it Roma - Italia ELETTROSMOG-TEX(R) Ordini: 06 3340092 333 2620086 elettrosmog@mclink.it md2382@mclink.it Roma - Italia Il tessuto che protegge dall inquinamento elettromagnetico Invenzione di Francesco de Cavi (brevetto

Dettagli

Cos'è il cablaggio strutturato?

Cos'è il cablaggio strutturato? Cos'è il cablaggio strutturato? Il cablaggio strutturato è una grande rete di trasmissione dati costituita da un insieme di cavi, prese, armadi ed altri accessori tramite i quali trasportare ed integrare

Dettagli

INDICE GENERALE PREFAZIONE 5 PREMESSA 7 INTRODUZIONE 9. PRIMA PARTE: RICEVITORI DIGITALI 11 1. Fondamenti della tecnologia digitale 11

INDICE GENERALE PREFAZIONE 5 PREMESSA 7 INTRODUZIONE 9. PRIMA PARTE: RICEVITORI DIGITALI 11 1. Fondamenti della tecnologia digitale 11 INDICE GENERALE PREFAZIONE 5 PREMESSA 7 INTRODUZIONE 9 PRIMA PARTE: RICEVITORI DIGITALI 11 1. Fondamenti della tecnologia digitale 11 A 2. La TV è connessa (Connected TV) 17 3. Gli apparati per la visione

Dettagli

MANUALE D USO E MANUTENZIONE

MANUALE D USO E MANUTENZIONE MANUALE D USO E MANUTENZIONE NEGATIVOSCOPIO A LED PER RADIOLOGIA INDUSTRIALE Cod. M-CB-22 DIM. CM 10 x 48 Sommario 1 Introduzione...2 2 Simboli...2 3 Utilizzo previsto...3 4 Precauzioni...3 5 Caratteristiche

Dettagli

Belden. Catalogo GENNAIO 2011

Belden. Catalogo GENNAIO 2011 Belden Catalogo GENNAIO 2011 100 www.leadingtech.it Belden Belden, fondata nel 1902, rappresenta un punto di forza mondiale nella produzioni di cavi per l industria, l elettronica, l audio/video, l alta

Dettagli

Guide d onda. Cerchiamo soluzioni caratterizzate da una propagazione lungo z

Guide d onda. Cerchiamo soluzioni caratterizzate da una propagazione lungo z GUIDE D ONDA Guide d onda Cerchiamo soluzioni caratterizzate da una propagazione lungo z Onde progressive e regressive Sostituendo nell equazione d onda ( essendo Valido anche per le onde regressive Equazione

Dettagli

Chi è INVERTO. www.inverto.tv

Chi è INVERTO. www.inverto.tv LNB e PARABOLE INVERTO - Catalogo 2013 Chi è INVERTO Inverto è un azienda leader a livello mondiale nella progettazione e distribuzione di apparati per la TV via satellite con particolare esperienza nel

Dettagli

Propagazione in fibra ottica

Propagazione in fibra ottica Propagazione in fibra ottica Struttura delle fibre ottiche In questa sezione si affronteranno: Modi in fibra ottica Dispersione multimodale Confronto multimodo-singolo modo. I modi in fibra ottica Il campo

Dettagli

EK2T: Convertitore doppio canale per Termocoppia programmabile via Software

EK2T: Convertitore doppio canale per Termocoppia programmabile via Software EK2T: Convertitore doppio canale per Termocoppia programmabile via Software DESCRIZIONE GENERALE Il dispositivo EK2T converte e linearizza, con elevata precisione, un segnale analogico da Termocoppia e

Dettagli

OSSERVATORIO OPERE INSTALLAZIONE ANTENNE

OSSERVATORIO OPERE INSTALLAZIONE ANTENNE OSSERVATORIO OPERE INSTALLAZIONE ANTENNE E DECODER PER LA RICEZIONE DELLA TV DIGITALE TERRESTRE con interventi finalizzati al buon funzionamento del digitale terrestre. L Osservatorio, redatto da tecnici

Dettagli

MEZZI TRASMISSIVI FIBRE OTTICHE

MEZZI TRASMISSIVI FIBRE OTTICHE MEZZI TRASMISSIVI La scelta dell'insieme dei cavi adatti per le reti fonia/dati è diventato uno dei più importanti argomenti dal punto di vista economico delle imprese moderne. I costi iniziali devono

Dettagli

Sistemi a larga banda (Broadband)

Sistemi a larga banda (Broadband) 61 Sistemi a larga banda (Broadband) Le applicazioni informatiche e i servizi multimediali (musica, film, manifestazioni sportive) offerti sulla grande rete Internet e attraverso la televisione digitale

Dettagli

CATALISTINO 2014/2015 GLI SPECIALISTI DELL

CATALISTINO 2014/2015 GLI SPECIALISTI DELL CATALISTINO 2014/2015 GLI SPECIALISTI DELL Indice Parabole pag. 3 Convertitori LNB pag. 5 Antenne per Digitale Terrestre pag. 8 Filtri LTE pag. 11 Alimentatori retro TV pag. 12 Amplificatori TV da palo

Dettagli

ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE "G. MARCONI" Via Milano n. 51-56025 PONTEDERA (PI)

ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE G. MARCONI Via Milano n. 51-56025 PONTEDERA (PI) ANNO SCOLASTICO 2014/2015 PROGRAMMAZIONE COORDINATA TEMPORALMENTE CLASSE: DISCIPLINA: Telecomunicazioni- pag. 1 PROGRAMMAZIONE COORDINATA TEMPORALMENTE A.S. 2014/2015 - CLASSE: DISCIPLINA: Monte ore annuo

Dettagli

Rete di accesso in rame Pag 1

Rete di accesso in rame Pag 1 Caratteristiche dei cavi a coppie simmetriche Rete di accesso in rame Pag 1 Tecnologie per l ultimo miglio Parametri di una linea trasmissiva in rame I 0 Cellula elementare I x G V 0 l g r c V x Linea

Dettagli

18.01. 1 NO 10 A Installazione da interno Particolarmente indicato per il fissaggio a parete 230/230 230/230 2300 2300 350 350 CFL W

18.01. 1 NO 10 A Installazione da interno Particolarmente indicato per il fissaggio a parete 230/230 230/230 2300 2300 350 350 CFL W Serie 18 - Rilevatore di movimento 10 A SERIE 18 Caratteristiche Rilevatore di movimento a infrarossi Dimensioni ridotte Dotato di sensore crepuscolare e tempo di ritardo Utilizzabile in qualsiasi posizione

Dettagli

IMPIANTI TVCC. correlata alla qualità delle immagini

IMPIANTI TVCC. correlata alla qualità delle immagini IMPIANTI TVCC antifurtotvcc dicembre 2009 Videosorveglianza Occhio alla sistemazione del cavo coassiale Fabio Garzia Docente di Sistemi di Sicurezza Anticrimine, Ingegneria della Sicurezza Sapienza Università

Dettagli

L unico rivelatore di movimento da esterno per impianti di alta sicurezza...

L unico rivelatore di movimento da esterno per impianti di alta sicurezza... L unico rivelatore di movimento da esterno per impianti di alta sicurezza... PIRAMID SERIE XL Passive InfraRed And Microwave Intruder Detector L unico rivelatore di movimento progettato e realizzato per

Dettagli

Prese e connettori TV-RD-SAT VIMAR: le telecomunicazioni a portata di mano

Prese e connettori TV-RD-SAT VIMAR: le telecomunicazioni a portata di mano 3 Prese e connettori TV-RD- VIMAR: le telecomunicazioni a portata di mano Obiettivo professione di Francesco Salerno Il nuovo sistema trasmissione dati di Vimar: innovativo, completo e conforme alle norme

Dettagli

NOTE TECNICHE. I kit telefonici sono composti da: -unità interne. -unità esterna. -alimentatori switching. -antenne

NOTE TECNICHE. I kit telefonici sono composti da: -unità interne. -unità esterna. -alimentatori switching. -antenne Skylink Engineering Sas Via XXIV Maggio, 2-20035 Lissone (MI) Tel. 039/245.74.92 - Fax. 039/245.75.91 www.skylinksas.com - info@skylinksas.com NOTE TECNICHE I kit telefonici consentono di portare i segnali

Dettagli

Antenne. Generatore HF

Antenne. Generatore HF Antenne I V I Generatore HF 1 V I I Generatore HF Dipolo λ/2 Massima impedenza minima impedenza TX 2 trasmettitore linea a n t e n n a d i p o l o λ Lunghezza dipolo = 0,98 ------------- 2 Si dimostra

Dettagli

Infrastrutture wireless

Infrastrutture wireless Infrastrutture wireless Soluzioni di connetività Edition 2010 Il tuo partner per soluzioni di connettività Il tuo partner per soluzioni di connettività Il tuo partner per soluzioni di connettività HUBER+SUHNER

Dettagli

Utensili/Test Equipment

Utensili/Test Equipment 85005 Kit terminazione completo di: Borsa 1 pinza serra plug 1 pinza intestazione Keystone jack mod. 110 1 impact tool mod. 110 1 forbice 1 confezione 100 plugs UTP cat. 5e 1 confezione copriplugs 1 basetta

Dettagli

FRACARRO SWITCHLINE L INSTALLAZIONE DA OGGI È A COLORI

FRACARRO SWITCHLINE L INSTALLAZIONE DA OGGI È A COLORI FRACARRO SWITCHLE L STALLAZIONE DA OGGI È A COLORI SMART SWITCHLE XS 4 E 5 Multiswitch in Cascata Nuova famiglia di Multiwitch sviluppata per realizzare piccole e medie distribuzioni. Questa soluzione

Dettagli

Fibre Ottiche. Svantaggi: conversione del segnale da elettrico a ottico e viceversa precauzioni di installazione strumentazione di test sofisticata

Fibre Ottiche. Svantaggi: conversione del segnale da elettrico a ottico e viceversa precauzioni di installazione strumentazione di test sofisticata Fibre Ottiche Lo sviluppo delle fibre ottiche è stato spinto dalle telecomunicazioni che, inzialmente, ne hanno apprezzato le possibilità di trasmettere a grandi distanza con pochi amplificatori intermedi.

Dettagli

OBIETTIVI DELLA SEZIONE. II. Ricordare e tracciare la configurazione pin-coppia per il connettore a 8 posizioni (RJ45).

OBIETTIVI DELLA SEZIONE. II. Ricordare e tracciare la configurazione pin-coppia per il connettore a 8 posizioni (RJ45). OBIETTIVI DELLA SEZIONE Dopo aver completato la presente sezione sulla postazione di lavoro, lo studente sarà in grado di: I. Definire i criteri della postazione di lavoro per il Sistema di cablaggio Siemon

Dettagli