Carta dei Servizi rev. 1 aprile Unità Operativa di Anatomia Patologica Ospedale di Bussolengo

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Carta dei Servizi rev. 1 aprile 2007. Unità Operativa di Anatomia Patologica Ospedale di Bussolengo"

Transcript

1 Carta dei Servizi rev. 1 aprile 2007 Unità Operativa di Ospedale di Bussolengo

2 Azienda ULSS n. 22 Bussolengo (VR) Dipartimento di Diagnosi e Cura Unità Operativa di Ospedale di Bussolengo Monoblocco - secondo piano Direttore: dott. Maurizio Pea Coordinatore: Grazia Palmeri Telefono: Fax:

3 LA NOSTRA ATTIVITÀ Unità Operativa di Lʼunità operativa complessa di Anatomia, Istologia Patologica e Citodiagnostica esegue diagnosi mediante lo studio al microscopio di piccoli frammenti di organi (biopsie) o di poche cellule (agoaspirato, citologia esfoliativa, ecc.). Questi campioni possono essere prelevati in qualsiasi parte del corpo. Dopo aver effettuato la diagnosi si valutano i parametri che condizionano la prognosi della malattia (ad esempio: grado di aggressività dei tumori, caratteristiche biologiche, ecc.) in modo da personalizzare la terapia. Si valuta, infine, se la lesione è stata asportata completamente o se è necessario un ulteriore intervento medico o chirurgico. LʼUnità operativa è impegnata nei progetti aziendali di prevenzione delle malattie neoplastiche: Screening del carcinoma della cervice uterina Screening del carcinoma della mammella Screening del carcinoma del colon/retto Le prestazioni offerte sono garantite a tutte le Unità Operative dei presidi ospedalieri dellʼazienda, nonché ad utenti esterni, pubblici e privati. Eʼ possibile accedere alle prestazioni anche in regime liberoprofessionale. 1

4 PRESTAZIONI OFFERTE Lʼunità operativa garantisce le seguenti prestazioni: Esami istologici eseguiti su: - campioni bioptici - pezzi operatori - sezioni congelate di materiale prelevato in sede intraoperatoria Esami citologici eseguiti su: - materiale ottenuto con tecnica ago-aspirativa - materiale ottenuto con tecnica esfoliativa - pap-test - citologia urinaria - esame citologico dellʼespettorato - liquidi da versamenti - materiale ottenuto in sede intraoperatoria Caratteristiche biologiche correlate alla prognosi valutate con metodiche di immunoistochimica: - indice di proliferazione delle neoplasie - presenza dei recettori degli ormoni steroidei - presenza di fattori di crescita tumorali 2

5 Riscontri diagnostici autoptici Per lʼesecuzione di prelievi di citologia aspirativa (esempio: ago aspirato alla tiroide o alla mammella) le prenotazioni vanno effettuate presso il servizio di radiologia. MODALITÀ DI CONSEGNA DEI CAMPIONI ESAMI ISTOLOGICI I campioni istologici devono pervenire in Anatomia in contenitori con formalina al 10%. Il fissativo deve coprire abbondantemente il materiale. Ogni singolo prelievo deve essere inviato in contenitori separati. CITOLOGIA URINARIA I campioni di urine da portare in devono essere in numero di tre e raccolti in tre giorni successivi dal lunedì al venerdì dalle 7.30 alle con la seguente metodica: Scartare le urine della notte, ovvero la prima urina mattutina del risveglio Il paziente deve bere abbondantemente ad intervalli di 15 minuti circa, un litro di acqua nellʼarco di unʼora Allʼatto della minzione, scartare la prima metà dellʼurina emessa e raccogliere la seconda metà in una provetta 3

6 Inviare immediatamente dopo la raccolta il campione presso lʼunità di (lʼeventuale ritardo dellʼinvio determinerà il deterioramento delle cellule rendendo lʼesame non idoneo per una valutazione diagnostica) Lʼesame deve essere eseguito per 3 mattine consecutive Segnalare sempre se il paziente è portatore di catetere ESAMI CITOLOGICI DELLʼESPETTORATO I campioni di espettorato da portare in devono essere in numero di tre e raccolti in tre giorni successivi dal lunedì al venerdì dalle ore 7.30 alle ore 10.00, con la seguente metodica: Il materiale deve essere raccolto il mattino a digiuno dopo un lavaggio con acqua del cavo orale Si consiglia di eseguire colpi di tosse profondi prima dellʼespettorazione Il materiale deve essere raccolto in contenitori non in provette Inviare immediatamente dopo la raccolta il campione presso lʼunità di (lʼeventuale ritardo dellʼinvio determinerà il deterioramento delle cellule rendendo lʼesame non idoneo per una valutazione diagnostica) 4

7 ESAMI CITOLOGICI SU LIQUIDI RACCOLTI CON TECNICA ASPIRATIVA Tutti i liquidi portati in, se non pervenuti subito dopo la raccolta, vanno conservati in frigorifero a + 4 C, dopo essere stati diluiti con Alcool etilico al 50% nella stessa quantità del liquido da esaminare. CITOLOGIA CERVICO-VAGINALE (PAP TEST) Tutti i pap-test che vengono consegnati in (già fissati con cito-spray e in adeguato contenitore) sono accompagnati da una scheda che riporta i dati necessari della paziente per una corretta lettura. CITOASPIRATI I vetrini dei citoaspirati vanno normalmente fissati al momento del prelievo in Alcool 95 ed in particolari casi essiccati allʼaria per colorazioni speciali. 5

8 MODALITÀ DI ACCESSO OSPEDALE DI BUSSOLENGO Non è necessaria la prenotazione, tutte le prestazioni prevedono accesso diretto alla segreteria del servizio di Anatomia Patologia con i seguenti orari: Il materiale per la citologia urinaria e per lʼesame citologico su espettorato deve essere consegnato dal lunedì al venerdì dalle ore 7.30 alle ore Il materiale per esami istologici, esami citologici di liquidi, citoaspirati e pap-test deve essere consegnato dal lunedì al venerdì dalle ore 7.30 alle ore

9 OSPEDALE DI ISOLA DELLA SCALA Si prenota, i campioni per la citologia urinaria si consegnano ai poliambulatori PER PRENOTARE telefonare al CUP dal lunedì al venerdì ore OSPEDALE DI MALCESINE Non è necessaria la prenotazione, i campioni per la citologia urinaria si consegnano al Laboratorio Analisi dal lunedì al venerdì dalle ore 7.30 alle ore 9.00 OSPEDALE DI CAPRINO VERONESE Non è necessaria la prenotazione, i campioni per la citologia urinaria si consegnano al Laboratorio Analisi dal lunedì al venerdì dalle ore 7.30 alle ore

10 PER AVERE INFORMAZIONI Per avere informazioni è possibile contattare il numero telefonico dal lunedì al venerdì dalle ore 7.30 alle ore Dalle alle i medici del reparto sono disponibili per chiarimenti ed informazioni relativi agli esami. COSA PORTARE... Al momento della consegna del campione bisogna essere muniti di: Richiesta del medico con notizie cliniche, ipotesi diagnostica e/o quesiti particolari La tessera sanitaria Codice fiscale 8

11 CONSEGNA DEI REFERTI Il ritiro dei referti avviene presso la segreteria del servizio dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle ore Prima di passare a ritirare il referto si consiglia di telefonare al numero In ottemperanza alla legge sulla privacy i referti verranno consegnati solo allʼinteressato munito di documento di riconoscimento. In alternativa, anche a terzi muniti di documento personale di riconoscimento, delega e fotocopia di un documento dʼidentità della persona che ha effettuato lʼesame. Il mancato ritiro del referto entro 30 giorni dalla data di effettuazione dellʼesame (esami non di screening) comporta il pagamento della prestazione (art. 5, comma 8, L. 29/12/1990 n 407). 9

12 Accoglienza e orientamento I NOSTRI IMPEGNI NEI CONFRONTI DEGLI UTENTI La Carta dei servizi viene messa a disposizione degli utenti nelle sedi in cui vengono consegnati i campioni Ogni operatore è identificabile dai dati personali riportati sulla divisa e/o cartellino di riconoscimento Tempestività, regolarità e puntualità I referti di esami istologici vengono consegnati entro 15 giorni dal lʼesecuzione dellʼesame (80% degli esami) I referti di esami citologici vengono consegnati entro 6 giorni dal lʼesecuzione dellʼesame (80% degli esami) 10

13 Personalizzazione e umanizzazione Ogni operatore si rivolge agli utenti con cortesia e disponibilità prestando attenzione alle richieste Nei casi richiesti i referti vengono consegnati tramite servizio postale Completezza e chiarezza dellʼinformazione sanitaria La diagnosi è destinata alla lettura da parte del medico prescrittore (medico di fiducia e/o medico specialista). Questo è particolarmente importante nel caso di patologia neoplastica ove non sempre la terminologia medica corrisponde alla gravità della lesione. Ad esempio molti tumori chiamati carcinomi sono lesioni pressoché benigne. In tale modo il medico potrà chiarire il problema al paziente evitando inutili e spesso ingiustificati timori 11

14 Garanzia e tutela Segnalazioni e reclami degli utenti sono considerati contributi al miglioramento del servizio. Si possono formulare verbalmente o in forma scritta ai seguenti indirizzi: Dipartimento Medicina dei Servizi Unità Operativa di Anatomia ed Istologia Patologica Direttore: Dott. Marco Caputo Coordinatore: Grazia Palmeri Indirizzo: Via Ospedale, 2 - Bussolengo Ufficio Relazioni con il Pubblico dellʼazienda ULSS N. 22 Via Ospedale, Bussolengo (VR) Tel

15 Questa Carta dei Servizi è stata realizzata dal personale dellʼunità operativa in collaborazione con lʼufficio Relazioni con il Pubblico, il Servizio Infermieristico e lʼufficio Miglioramento Continuo della Qualità, avvalendosi del contributo e dei suggerimenti forniti dalle Associazioni di Volontariato e di Tutela dei Diritti, che collaborano con lʼazienda nellʼambito della Conferenza dei Servizi. di volontariato

16 Lʼospedale parla la tua lingua Progetto di Mediazione Interculturale OSPEDALE DI BUSSOLENGO

Guida al Servizio. Anatomia Patologica

Guida al Servizio. Anatomia Patologica Guida al Servizio Anatomia Patologica Ospedale Gorizia Responsabile dott. Antonio Colonna Edificio Principale - Sesto Piano Area O Viale Fatebenefratelli, 34 Centralino Ospedale tel. 0481/5921 Ospedale

Dettagli

Carta dei Servizi rev. 1 aprile 2007. Unità Operativa di Radiologia

Carta dei Servizi rev. 1 aprile 2007. Unità Operativa di Radiologia Carta dei Servizi rev. 1 aprile 2007 Unità Operativa Azienda ULSS n. 22 Bussolengo VR Dipartimento di Diagnosi e Cura Unità Operativa Direttore: dott. Antonio Michelon Coordinatore: Maurizio Chieppe Telefono:

Dettagli

Unità Operativa Complessa ANATOMIA PATOLOGICA

Unità Operativa Complessa ANATOMIA PATOLOGICA Unità Operativa Complessa ANATOMIA PATOLOGICA sanitaria Descrizione L obiettivo fondamentale è fornire diagnosi corrette, complete, tempestive e clinicamente rilevanti. Gli esami istologici e citologici

Dettagli

Carta dei Servizi rev. 2 del 20 maggio 2009. Ambulatorio ostetrico-ginecologico Albero di Gaia

Carta dei Servizi rev. 2 del 20 maggio 2009. Ambulatorio ostetrico-ginecologico Albero di Gaia Carta dei Servizi rev. 2 del 20 maggio 2009 Ambulatorio Azienda ULSS n. 22 Bussolengo VR Dipartimento Materno Infantile Ospedale di Villafranca Monoblocco - Primo piano Direttore: dott. Alberto Ottaviani

Dettagli

Carta dei Servizi rev. 1 maggio 2007. Unità operativa di Oculistica Ospedale di Bussolengo

Carta dei Servizi rev. 1 maggio 2007. Unità operativa di Oculistica Ospedale di Bussolengo Carta dei Servizi rev. 1 maggio 2007 Unità operativa di Azienda ULSS n. 22 Bussolengo VR Dipartimento di Chirurgia Specialistica Unità Operativa di Monoblocco - Quarto piano: degenza Direttore: dott. Pierluigi

Dettagli

Unità Operativa Aziendale di Anatomia Patologica

Unità Operativa Aziendale di Anatomia Patologica Presidio Ospedaliero di Ravenna Dipartimento Patologia Clinica e Medicina Trasfusionale Unità Operativa Aziendale di Anatomia Patologica Guida ai Servizi Presidio Ospedaliero di Ravenna Dipartimento Patologia

Dettagli

MANUALE UTENTI/CARTA DEI SERVIZI

MANUALE UTENTI/CARTA DEI SERVIZI Pg 1/ 10 MANUALE UTENTI/CARTA DEI SERVIZI INFORMAZIONI ED ISTRUZIONI PER RACCOLTA, PRELIEVO, CONSERVAZIONE, TRASPORTO DEI MATERIALI BIOLOGICI Redazione Verifica Approvazione Data Funzione Visto Data Funzione

Dettagli

Rev. N Data Descrizione modifiche

Rev. N Data Descrizione modifiche A.S.L. TO2 Azienda Sanitaria Locale codice: PR-ANP-002-ICB MANUALE DELLE PROCEDURE pag. 1 di pag. 6 S.C. ANATOMIA PATOLOGICA DIRETTORE Dr. STEFANO TARAGLIO PROCEDURA 2 INVIO CAMPIONI BIOLOGICI Nome Firma

Dettagli

Unità Operativa Complessa ANATOMIA PATOLOGICA

Unità Operativa Complessa ANATOMIA PATOLOGICA Unità Operativa Complessa ANATOMIA PATOLOGICA sanitaria Descrizione L obiettivo fondamentale è fornire diagnosi corrette, complete, tempestive e clinicamente rilevanti. Gli esami istologici e citologici

Dettagli

Carta dei Servizi rev. 15 giugno 2007. Servizi di fisioterapia

Carta dei Servizi rev. 15 giugno 2007. Servizi di fisioterapia Carta dei Servizi rev. 15 giugno 2007 Servizi di dellʼazienda Ulss 22: Ospedale di Bussolengo Direttore: Dott. Sandro Perbellini Coordinatrice: Rinalda Fedrigo Telefono: 045 6712173 Ospedale di Caprino

Dettagli

1. SCOPO E CAMPO DI APPLICAZIONE...2 2. RESPONSABILITÀ...2 3. DEFINIZIONI E ABBREVIAZIONI...2 4. MODALITÀ DI INVIO DEI CAMPIONI AL LABORATORIO...

1. SCOPO E CAMPO DI APPLICAZIONE...2 2. RESPONSABILITÀ...2 3. DEFINIZIONI E ABBREVIAZIONI...2 4. MODALITÀ DI INVIO DEI CAMPIONI AL LABORATORIO... Pagina 1 di 6 INDICE 1. SCOPO E CAMPO DI APPLICAZIONE...2 2. RESPONSABILITÀ...2 3. DEFINIZIONI E ABBREVIAZIONI...2 3.1 Definizioni...2 3.2 Abbreviazioni...2 4. MODALITÀ DI INVIO DEI CAMPIONI AL LABORATORIO...2

Dettagli

Carta dei Servizi rev. 1 maggio 2007. Servizio di assistenza domiciliare Distretto n. 2

Carta dei Servizi rev. 1 maggio 2007. Servizio di assistenza domiciliare Distretto n. 2 Carta dei Servizi rev. 1 maggio 2007 Servizio di Azienda ULSS n. 22 Bussolengo VR Distretto socio sanitario n. 2 Direttore: dott. Carmine Capaldo Coordinatore: AFD Giovanni Righetti Sede principale DOMEGLIARA,

Dettagli

PROCEDURA MODALITA DI ACCESSO AGLI AMBULATORI

PROCEDURA MODALITA DI ACCESSO AGLI AMBULATORI AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITA DI PADOVA PROCEDURA MODALITA DI ACCESSO AGLI AMBULATORI Preparato da Gruppo di Lavoro Ambulatori Clinica Ostetrico- Ginecologica Verificato da Servizio Qualità Verifica per

Dettagli

MATERIALI CITOLOGICI: PRELIEVO, CONSERVAZIONE E INVIO

MATERIALI CITOLOGICI: PRELIEVO, CONSERVAZIONE E INVIO MATERIALI CITOLOGICI: PRELIEVO, CONSERVAZIONE E INVIO Maria Alma Audi Grivetta Anatomia Patologica Ospedale di Circolo di Varese 8-11-2014 paziente medico laboratorio accettazione + registrazione referto

Dettagli

Carta dei Servizi rev. 1 del 15 aprile 2009. Unità Operativa di Ostetricia e Ginecologia Ospedale di Bussolengo

Carta dei Servizi rev. 1 del 15 aprile 2009. Unità Operativa di Ostetricia e Ginecologia Ospedale di Bussolengo Carta dei Servizi rev. 1 del 15 aprile 2009 Unità Operativa di Azienda ULSS n. 22 Bussolengo VR Dipartimento Materno Infantile Unità Operativa di Ostetricia Ginecologia Monoblocco - Terzo piano Direttore:

Dettagli

Comprende le indagini sull apparato digerente che prevedono particolari preparazioni e utilizzo di sostanze radioopache:

Comprende le indagini sull apparato digerente che prevedono particolari preparazioni e utilizzo di sostanze radioopache: LA NOSTRA ATTIVITÀ L unità operativa di Radiologia esegue attività di diagnostica per immagini : Rx Convenzionale, Rx con mezzi di contrasto, Ecografia, Mammografia, Tac e Risonanza Magnetica, per la diagnosi

Dettagli

Carta dei Servizi rev. 2 del 5 luglio 2011. Unità Operativa di Laboratorio Analisi

Carta dei Servizi rev. 2 del 5 luglio 2011. Unità Operativa di Laboratorio Analisi Carta dei Servizi rev. 2 del 5 luglio 2011 Unità Operativa di Azienda ULSS n. 22 Bussolengo (VR) Dipartimento di Diagnosi e Cura Unità Operativa di Direttore: dott. Marco Caputo Coordinatore: Graziella

Dettagli

GINECOLOGIA. Guida al DAY SURGERY

GINECOLOGIA. Guida al DAY SURGERY GINECOLOGIA Guida al DAY SURGERY Gentile utente, questa guida contiene le informazioni utili per accedere al Day Surgery. Le indicazioni che troverà nella guida la faciliteranno nel percorso pre e post

Dettagli

CATALOGO PRESTAZIONI PER I CLIENTI UTENTI ESTERNI

CATALOGO PRESTAZIONI PER I CLIENTI UTENTI ESTERNI U. O. ANATOMIA PATOLOGICA - LEGNANO Direttore Dott.ssa Agnese Assi Telefono segreteria: 0331/449358-449266 Fax:0331/449266 e-mail: anatomopatologialegnano@ao-legnano.it Indirizzo: Via Candiani,2-20025

Dettagli

Carta dei Servizi rev. 0 del 5 giugno 2009. Servizio dell ostetrica territoriale

Carta dei Servizi rev. 0 del 5 giugno 2009. Servizio dell ostetrica territoriale Carta dei Servizi rev. 0 del 5 giugno 2009 Servizio Azienda ULSS N. 22 Bussolengo (VR) Dipartimento Interdistrettuale di Integrazione Socio Sanitaria Direttore: dott. Antonio Bortoli Referente servizio

Dettagli

Anatomia Patologica per il Paziente

Anatomia Patologica per il Paziente Anatomia Patologica per il Paziente LA DIVISIONE DI ANATOMIA PATOLOGICA, CITOLOGIA DIAGNOSTICA E GENETICA MEDICA DELL AZIENDA OSPEDALIERA SAN GERARDO. ORARIO DI APERTURA AL PUBBLICO Tipologia esami Utenti

Dettagli

Area Funzionale Omogenea Anatomia ed Istologia Patologica. 1.0 Carta dei servizi per il cittadino utente

Area Funzionale Omogenea Anatomia ed Istologia Patologica. 1.0 Carta dei servizi per il cittadino utente Area Funzionale Omogenea 1.0 Carta dei servizi per il cittadino utente Pag. 2 di 9 INDICE 1.1 Generalità 3 1.2 Missione 3 1.3 Il team 3 1.3.1. Come trovarci 4 1.3.2. Orario del servizio 4 1.4 Prodotti

Dettagli

Unità Operativa Aziendale Malattie Infettive

Unità Operativa Aziendale Malattie Infettive Presidi Ospedalieri di Ravenna, Faenza, Lugo Dipartimento Medico 2 Unità Operativa Aziendale Malattie Infettive Guida ai Servizi Presidi Ospedalieri di Ravenna, Faenza, Lugo Dipartimento Medico 2 Unità

Dettagli

U.O. Anatomia Patologica Dolo (VE) tel /3461 fax CARTA DEI SERVIZI

U.O. Anatomia Patologica Dolo (VE) tel /3461 fax CARTA DEI SERVIZI Servizio Sanitario Nazionale Regione Veneto Azienda U.L.S.S. n. 13 UNITA OPERATIVA DI ANATOMIA PATOLOGICA Direttore dott. Renzo Giordano 1 UBICAZIONE La Anatomia Patologica della U.L.S.S. n. 13 si trova

Dettagli

LAZIOSANITÀ AGENZIA DI SANITÀ PUBBLICA. La guida rosa per la prevenzione. screening femminile. Programma di screening dei tumori femminili

LAZIOSANITÀ AGENZIA DI SANITÀ PUBBLICA. La guida rosa per la prevenzione. screening femminile. Programma di screening dei tumori femminili LAZIOSANITÀ AGENZIA DI SANITÀ PUBBLICA La guida rosa per la prevenzione dei tumori femminili screening femminile prevenzione del tumore del collo dell utero Ogni donna residente fra i 25 e i 64 anni ha

Dettagli

Le proponiamo un appuntamento per il giorno alle ore <00.00> presso l ambulatorio di via , Roma

Le proponiamo un appuntamento per il giorno <gg/mm/aaa> alle ore <00.00> presso l ambulatorio di via <indirizzo>, Roma La Regione Lazio e la ASL Roma XY La invitano a partecipare ad un programma di prevenzione del tumore del collo dell utero rivolto alle donne di età compresa fra i 25 e 64 anni. Il programma ha lo scopo

Dettagli

Deliberazione N.: 50 del: 28/01/2015

Deliberazione N.: 50 del: 28/01/2015 Deliberazione N.: 50 del: 28/01/2015 Oggetto : CONTRATTO CON L OSPEDALE SAN PELLEGRINO DI CASTIGLIONE D/S S.R.L. PER EROGAZIONE DI PRESTAZIONI DI ANATOMIA PATOLOGICA DA PARTE DELLE EQUIPES DEI SERVIZI

Dettagli

MANUALE MODALITÀ PRELIEVO Unità Operativa di Anatomia e Istologia Patologica - Prof. Grigioni W.F. Pad 18 e Pad 26

MANUALE MODALITÀ PRELIEVO Unità Operativa di Anatomia e Istologia Patologica - Prof. Grigioni W.F. Pad 18 e Pad 26 Pag 1 / 12 SOMMARIO Esame istologico biopsia chirurgica...2 Esame istologico biopsia endoscopica o con ago sottile...2 Esame istologico biopsia estemporanea...3 Esame citologico su liquido...3 Esame citologico

Dettagli

Carta dei Servizi rev. 1 del 25 luglio 2011. Unità operativa di Medicina Fisica e Riabilitativa Ospedale di Villafranca

Carta dei Servizi rev. 1 del 25 luglio 2011. Unità operativa di Medicina Fisica e Riabilitativa Ospedale di Villafranca Carta dei Servizi rev. 1 del 25 luglio 2011 Unità operativa di Azienda ULSS n. 22 Bussolengo VR Dipartimento di e Riabilitazione Unità operativa di Piano 2 corpo A: telefono reparto 045 6338258-045 6338107

Dettagli

Guida all utilizzo dei Servizi di Anatomia - Istologia Patologica Ospedale di Bolzano

Guida all utilizzo dei Servizi di Anatomia - Istologia Patologica Ospedale di Bolzano Guida all utilizzo dei Servizi di Anatomia - Istologia Patologica Ospedale di Bolzano Primario Dott. Guido Mazzoleni Redatto dal Personale Anatomia Patologica Approvato dal Prim. Dott. Guido Mazzoleni

Dettagli

Mission e Obbiettivi Attività svolta ARZIGNANO MONTECCHIO MAGGIORE VALDAGNO LONIGO

Mission e Obbiettivi Attività svolta ARZIGNANO MONTECCHIO MAGGIORE VALDAGNO LONIGO REGIONE DEL VENETO AZIENDA UNITA LOCALE SOCIO-SANITARIA N.5 36071 ARZIGNANO (VI) Via Trento n.4 UNITA OPERATIVA RADIOLOGIA DIRETTORE DR. PIVETTA GIORGIO CARTA DEI SERVIZI Data di prima redazione:15/10/2009

Dettagli

Il Nodulo Tiroideo. "Diagnostica Citologica"

Il Nodulo Tiroideo. Diagnostica Citologica Il Nodulo Tiroideo "Diagnostica Citologica" FNAC Con il termine di FNAC (Fine Needle Aspiration Cytology) si intende un prelievo citologico eseguito mediante un ago definito sottile (a partire da 22G ),

Dettagli

Carta dei Servizi rev. 15 giugno 2007. Unità Operativa Chirurgia Generale Ospedale di Isola della Scala

Carta dei Servizi rev. 15 giugno 2007. Unità Operativa Chirurgia Generale Ospedale di Isola della Scala Carta dei Servizi rev. 15 giugno 2007 Unità Operativa Azienda ULSS n. 22 - Bussolengo (VR) Dipartimento di Unità Operativa Chirurgia Blocco A - Primo piano: ambulatori Blocco B - Terzo piano: degenze e

Dettagli

SC ONCOLOGIA CHE COSA È UTILE SAPERE

SC ONCOLOGIA CHE COSA È UTILE SAPERE SC ONCOLOGIA CHE COSA È UTILE SAPERE DOVE ANDARE PER cominciare un percorso oncologico, prenotare una visita CENTRO ACCOGLIENZA E SERVIZI (CAS): Ospedale U. Parini, blocco D, piano -1 È la struttura dedicata

Dettagli

Gentile signora, Carlo Lusenti

Gentile signora, Carlo Lusenti Gentile signora, I programmi di screening per la prevenzione e la diagnosi precoce dei tumori della mammella e del collo dell utero sono in corso nella nostra regione dal 1996, rappresentando un elemento

Dettagli

L ASSOCIAZIONE ITALIANA GASTROENTEROLOGI ED ENDOSCOPISTI DIGESTIVI OSPEDALIERI PRESENTA:

L ASSOCIAZIONE ITALIANA GASTROENTEROLOGI ED ENDOSCOPISTI DIGESTIVI OSPEDALIERI PRESENTA: L ASSOCIAZIONE ITALIANA GASTROENTEROLOGI ED ENDOSCOPISTI DIGESTIVI OSPEDALIERI PRESENTA: LO SCREENING DEL CANCRO COLON-RETTALE AIGO PER I PAZIENTI: INFORMAZIONE SANITARIA A CURA DELLE COMMISSIONI AIGO

Dettagli

- programma di screening per i tumori della cervice uterina - programma di screening per i tumori della mammella

- programma di screening per i tumori della cervice uterina - programma di screening per i tumori della mammella DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE MEDICA Servizio di Medicina Preventiva nelle Comunità CENTRO DI PREVENZIONE DEI TUMORI FEMMINILI - programma di screening per i tumori della cervice uterina - programma di screening

Dettagli

Deliberazione N.: 1134 del: 26/11/2015

Deliberazione N.: 1134 del: 26/11/2015 Deliberazione N.: 1134 del: 26/11/2015 Oggetto : INTEGRAZIONE CONTRATTO CON RAPHAEL COOPERATIVA SOCIALE ONLUS CON SEDE A CLUSANE D ISEO (BS), PER L EROGAZIONE DI PRESTAZIONI SANITARIE DI ANATOMIA PATOLOGICA

Dettagli

Azienda Ospedaliero Universitaria Cagliari Alta Specializzazione nell Assistenza Clinica e Chirurgica Sede Legale - Via Ospedale 54 09124 Cagliari

Azienda Ospedaliero Universitaria Cagliari Alta Specializzazione nell Assistenza Clinica e Chirurgica Sede Legale - Via Ospedale 54 09124 Cagliari SERVIZIO DIABETOLOGIA E MALATTIE METABOLICHE P.O. S.Giovanni di Dio tel 070 6092358 CAGLIARI CARTA DI ACCOGLIENZA PER IL PAZIENTE Presentazione Gentile Signora/e Con questo opuscolo desideriamo metterla

Dettagli

Utilità della metodica ROSE (Rapid On Site Cytology Evaluation) nella citologia polmonare in differenti contesti clinici Giarnieri E*, Arduini R,

Utilità della metodica ROSE (Rapid On Site Cytology Evaluation) nella citologia polmonare in differenti contesti clinici Giarnieri E*, Arduini R, Utilità della metodica ROSE (Rapid On Site Cytology Evaluation) nella citologia polmonare in differenti contesti clinici Giarnieri E*, Arduini R, Falasca C, Bruno P*, De Rosa N, Giovagnoli MR*, Micheli

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA INTEGRATA VERONA

AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA INTEGRATA VERONA UOC Anatomia Patologica do Borgo Trento Pagina 1 di 14 INTRODUZIONE La UOC di Anatomia Patologica do Borgo Trento fa parte del DAI di Patologia e Diagnostica dell Azienda Integrata Ospedaliera Universitaria

Dettagli

Regione Toscana e ASL 1 di Massa e Carrara Servizio Sanitario della Toscana Liceo Artistico Statale Artemisia Gentileschi Progetto per migliorare l informazione ed il rapporto con i cittadini, attuato

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. De Falco Maria Luisa Data di nascita 24/04/1955. Amministrazione ASL NAPOLI 3 SUD (EX ASL 4 e 5)

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. De Falco Maria Luisa Data di nascita 24/04/1955. Amministrazione ASL NAPOLI 3 SUD (EX ASL 4 e 5) INFORMAZIONI PERSONALI Nome De Falco Maria Luisa Data di nascita 24/04/1955 Qualifica Dirigente Biologo Amministrazione ASL NAPOLI 3 SUD (EX ASL 4 e 5) Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio Dirigente

Dettagli

SERVIZIO DI SENOLOGIA E MAMMOGRAFIA

SERVIZIO DI SENOLOGIA E MAMMOGRAFIA SERVIZIO DI SENOLOGIA E MAMMOGRAFIA ASSOCIAZIONE ITALIANA PER L EDUCAZIONE DEMOGRAFICA SEZIONE DI ROMA Questo testo intende fornire in maniera semplice utili informazioni su un tema di particolare importanza

Dettagli

PROGETTO DI SCREENING PER LA PREVENZIONE DEL CARCINOMA DELLA CERVICE UTERINA

PROGETTO DI SCREENING PER LA PREVENZIONE DEL CARCINOMA DELLA CERVICE UTERINA Allegato A PROGETTO DI SCREENING PER LA PREVENZIONE DEL CARCINOMA DELLA CERVICE UTERINA Background Epidemiologico Esclusi i carcinomi della cute, In Italia i cinque tumori più frequentemente diagnosticati

Dettagli

Centro di Prevenzione Oncologica

Centro di Prevenzione Oncologica Presidio Ospedaliero di Ravenna Dipartimento Oncoematologico Centro di Prevenzione Oncologica Guida ai Servizi Presidio Ospedaliero di Ravenna Dipartimento Oncoematologico Centro di Prevenzione Oncologica

Dettagli

Dipartimento di Diagnosi e Cura Unità Operativa Complessa di Anatomia, Istologia, Citologia Patologica Direttore: Dott.

Dipartimento di Diagnosi e Cura Unità Operativa Complessa di Anatomia, Istologia, Citologia Patologica Direttore: Dott. Dipartimento di Diagnosi e Cura Unità Operativa Complessa di Anatomia, Istologia, Citologia Patologica Direttore: Dott. Maurizio Lestani CARTA DEI SERVIZI 1 INDICE 1. MODALITÀ DI ACCESSO ALLE PRESTAZIONI

Dettagli

Gentile signora, Giovanni Bissoni Assessore alle politiche per la salute della Regione Emilia-Romagna

Gentile signora, Giovanni Bissoni Assessore alle politiche per la salute della Regione Emilia-Romagna Gentile signora, dal 1 gennaio 2010 in Emilia Romagna il programma di screening per la diagnosi precoce dei tumori della mammella è esteso a tutte le donne dai 45 ai 74 anni. La Giunta regionale ha preso

Dettagli

Regione del Veneto. Azienda Unità Locale S ocio Sanitaria OVEST VICENTINO CARTA DEI SERVIZI

Regione del Veneto. Azienda Unità Locale S ocio Sanitaria OVEST VICENTINO CARTA DEI SERVIZI Regione del Veneto Azienda Unità Locale S ocio Sanitaria OVEST VICENTINO DISTRETTO SOCIO SANITARIO OSPEDALE DI COMUNITA VALDAGNO CARTA DEI SERVIZI 1 Presentazione dell Ospedale di Comunità: L Ospedale

Dettagli

1. SCOPO E CAMPO DI APPLICAZIONE...2 2. RESPONSABILITÀ...2 3. DEFINIZIONI E ABBREVIAZIONI...2 4. MODALITÀ DI INVIO DEI CAMPIONI AL LABORATORIO...

1. SCOPO E CAMPO DI APPLICAZIONE...2 2. RESPONSABILITÀ...2 3. DEFINIZIONI E ABBREVIAZIONI...2 4. MODALITÀ DI INVIO DEI CAMPIONI AL LABORATORIO... Pagina 1 di 8 INDICE 1. SCOPO E CAMPO DI APPLICAZIONE...2 2. RESPONSABILITÀ...2 3. DEFINIZIONI E ABBREVIAZIONI...2 3.1 Definizioni...2 3.2 Abbreviazioni...2 4. MODALITÀ DI INVIO DEI CAMPIONI AL LABORATORIO...2

Dettagli

Le zone grigie della citologia tiroidea.

Le zone grigie della citologia tiroidea. Carcinoma differenziato della tiroide: dalla diagnosi al follow-up Bologna 21 marzo 2009 Le zone grigie della citologia tiroidea. Cosa deve dire il patologo Gian Piero Casadei Anatomia Patologica Ospedale

Dettagli

ATTIVITà. visite e accertamenti diagnostici

ATTIVITà. visite e accertamenti diagnostici 1 PRESENTAZIONE Il Consultorio Familiare garantisce le cure primarie nell area della salute sessuale, riproduttiva e psico-relazionale per la donna e per la coppia, con equipe costituite da ostetriche,

Dettagli

corso di citologia tiroidea

corso di citologia tiroidea PreSentAzIone IntroduzIone: L introduzione della citologia per aspirazione con ago sottile ha rappresentato un notevole progresso nella diagnostica delle lesioni tiroidee. Infatti, benché le innovazioni

Dettagli

Presidio Ospedaliero Magenta-Abbiategrasso Unità Operativa di Anatomia Patologica

Presidio Ospedaliero Magenta-Abbiategrasso Unità Operativa di Anatomia Patologica Pag. 1 di 11 Azienda Ospedaliera di Presidio Ospedaliero Magenta-Abbiategrasso Unità Operativa di Direttore: dott. M. Cazzaniga Sede: 3 piano del Corpo F dello Stabilimento Ospedaliero G. Fornaroli. Indirizzo:

Dettagli

SCREENING DI IPERCOAGULABILITÀ

SCREENING DI IPERCOAGULABILITÀ SCREENING DI IPERCOAGULABILITÀ COME STRUMENTO INNOVATIVO PER LA VALUTAZIONE DEL RISCHIO, LA DIAGNOSI E LA PROGNOSI DEL TUMORE PROGETTO AIRC 5XMILLE 2011-2014 (+2 ANNI EVENTUALI) LO STUDIO L Associazione

Dettagli

Informa. Week Surgery. Cosa sapere Cosa fare DIPARTIMENTO DI CHIRURGIA PIETRO VALDONI AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA POLICLINICO UMBERTO I

Informa. Week Surgery. Cosa sapere Cosa fare DIPARTIMENTO DI CHIRURGIA PIETRO VALDONI AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA POLICLINICO UMBERTO I Informa Week Surgery Cosa sapere Cosa fare SISTEMA SANITARIO REGIONALE AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA POLICLINICO UMBERTO I DIPARTIMENTO DI CHIRURGIA PIETRO VALDONI Cos è la Week Surgery La Week Surgery

Dettagli

Carta dei Servizi rev. 1 del 20 novembre 2008. SPISAL Servizio Prevenzione Igiene e Sicurezza negli ambienti di Lavoro

Carta dei Servizi rev. 1 del 20 novembre 2008. SPISAL Servizio Prevenzione Igiene e Sicurezza negli ambienti di Lavoro Carta dei Servizi rev. 1 del 20 novembre 2008 SPISAL negli ambienti di Lavoro Azienda ULSS n. 22 Bussolengo VR Dipartimento di Prevenzione negli Ambienti di Lavoro Sede centrale: Valeggio sul Mincio, via

Dettagli

Guida alle prestazioni ambulatoriali

Guida alle prestazioni ambulatoriali Az i e n d a O s p e d a l i e r a O s p e d a l i Riuniti Papardo-Piemonte M e s s i n a P r e s i d i o O s p e d a l i e r o P I E MO NTE Guida alle prestazioni ambulatoriali Gentile Signore/a, l Azienda,

Dettagli

Servizio. Carta dei Servizi rev. 2 del 7 marzo 2012. Farmaceutico

Servizio. Carta dei Servizi rev. 2 del 7 marzo 2012. Farmaceutico Carta dei Servizi rev. 2 del 7 marzo 2012 Azienda ULSS n. 22 Bussolengo VR Servizio Territoriale Domegliara, via A. De Gasperi, 72 Direttore: dott.ssa Antonella Ferrari Apertura al pubblico: dal lunedì

Dettagli

Ambulatorio di Cardiologia

Ambulatorio di Cardiologia Presidio Ospedaliero di Lugo Dipartimento Cardiovascolare U.O. di Cardiologia Ambulatorio di Cardiologia Guida ai Servizi Presidio Ospedaliero di Lugo Dipartimento Cardiovascolare U.O. di Cardiologia Ambulatorio

Dettagli

Consultare : http://www.ginecologia.unipd.it/ http://www.sanita.padova.it/reparti/ostetricia-e-ginecologia-clinica,1001,29

Consultare : http://www.ginecologia.unipd.it/ http://www.sanita.padova.it/reparti/ostetricia-e-ginecologia-clinica,1001,29 Pagina 1 di 14 Indice Presentazione pag. 2 Attività ambulatoriale pag. 3 Ambulatorio ed orari pag. 6 Modalità di accesso pag. 8 Modulo soddisfazione pag. 14 Gentile Signora, il Personale Sanitario desidera

Dettagli

I SERVIZI DEL LABORATORIO DI ANALISI C.S. LABORATORI ASSOCIATI SRL GUIDA TASCABILE PER L UTENTE

I SERVIZI DEL LABORATORIO DI ANALISI C.S. LABORATORI ASSOCIATI SRL GUIDA TASCABILE PER L UTENTE I SERVIZI DEL LABORATORIO DI ANALISI C.S. LABORATORI ASSOCIATI SRL GUIDA TASCABILE PER L UTENTE La nostra organizzazione è orientata ai bisogni dei propri clienti con l obiettivo di fornire prestazioni

Dettagli

Carta dei Servizi rev. 1 del 27 marzo 2014. Unità operativa di Oculistica Ospedale di Bussolengo

Carta dei Servizi rev. 1 del 27 marzo 2014. Unità operativa di Oculistica Ospedale di Bussolengo Carta dei Servizi rev. 1 del 27 marzo 2014 Unità operativa di Azienda ULSS N. 22 Bussolengo (VR) Dipartimento di Chirurgia Generale Unità Operativa di Degenze: monoblocco IV piano Ambulatori: poliambulatorio

Dettagli

Guida alle prestazioni ambulatoriali

Guida alle prestazioni ambulatoriali Az i e n d a O s p e d a l i e r a O s p e d a l i Riuniti Papardo-Piemonte M e s s i n a P r e s i d i o O s p e d a l i e r o P AP AR D O Guida alle prestazioni ambulatoriali Gentile Signore/a, l Azienda,

Dettagli

PAP TEST. Guida alla esecuzione ed interpretazione dei referti citologici

PAP TEST. Guida alla esecuzione ed interpretazione dei referti citologici PAP TEST Guida alla esecuzione ed interpretazione dei referti citologici UOS di Citopatologia UO di Anatomia ed Istologia Patologica UO di Microbiologia e Virologia Ospedale San Bortolo, Vicenza Revisione

Dettagli

PREPARAZIONE AGLI ESAMI DI LABORATORIO

PREPARAZIONE AGLI ESAMI DI LABORATORIO PREPARAZIONE AGLI ESAMI DI LABORATORIO Il corretto comportamento del paziente prima di un esame di laboratorio contribuisce in modo importante all'accuratezza diagnostica della procedura. Viceversa, il

Dettagli

Informazione per pazienti. Il Percorso Diagnostico Terapeutico Assistenziale (PDTA) per tumore alla mammella

Informazione per pazienti. Il Percorso Diagnostico Terapeutico Assistenziale (PDTA) per tumore alla mammella Informazione per pazienti Il Percorso Diagnostico Terapeutico Assistenziale (PDTA) per tumore alla mammella Questo opuscolo è stato realizzato per fornire alcune utili informazioni sul percorso seguito

Dettagli

S. C. di CHIRURGIA GENERALE OSPEDALE SAN BASSIANO

S. C. di CHIRURGIA GENERALE OSPEDALE SAN BASSIANO S. C. di CHIRURGIA GENERALE OSPEDALE SAN BASSIANO PRESENTAZIONE DELLA STRUTTURA La Struttura Complessa di Chirurgia fa parte del Dipartimento di Chirurgia Generale e d Urgenza. Comprende la Struttura Semplice

Dettagli

Sommario Carta dei Servizi Umbra Salus srl 1. Mission... 2 2. Vision e obiettivi... 2 3. Presentazione della Struttura... 2

Sommario Carta dei Servizi Umbra Salus srl 1. Mission... 2 2. Vision e obiettivi... 2 3. Presentazione della Struttura... 2 Pag. 1 di 7 Sommario Umbra Salus srl 1. Mission... 2 2. Vision e obiettivi... 2 3. Presentazione della Struttura... 2 3.1 I servizi offerti... 2 3.2 Come arrivare a Umbra Salus srl... 3 3.3 Orari di apertura...

Dettagli

TECNICHE DI CITOLOGIA. P.Grassi. Formazione interna Istituto Cantonale di Patologia Locarno, 16 marzo 2010

TECNICHE DI CITOLOGIA. P.Grassi. Formazione interna Istituto Cantonale di Patologia Locarno, 16 marzo 2010 TECNICHE DI CITOLOGIA P.Grassi Formazione interna Istituto Cantonale di Patologia Locarno, 16 marzo 2010 Diagnostica anatomopatologica DUE APPROCCI CITOPATOLOGIA DIAGNOSTICA ISTOPATOLOGIA DIAGNOSTICA Citodiagnostica

Dettagli

Il Primario Prof. Fabio Facchetti

Il Primario Prof. Fabio Facchetti Gentile Signora/Signore, in occasione del Suo arrivo presso il 1 Servizio di Anatomia Patologica, per sottoporsi agli accertamenti clinici richiesti dal Suo Medico curante, riteniamo utile fornirle queste

Dettagli

GUIDA AI SERVIZI DIAGNOSTICA PER IMMAGINI

GUIDA AI SERVIZI DIAGNOSTICA PER IMMAGINI GUIDA AI SERVIZI DIAGNOSTICA PER IMMAGINI DIAGNOSTICA PER IMMAGINI group Sedi di Acerra (NA) - Via Alcide De Gasperi, 25 DIRETTORE TECNICO: Dott. G.M. FIERRO ESAMI: Radiologia Tradizionale Digitalizzata

Dettagli

UNITÁ OPERATIVA DI CHIRURGIA MAXILLO- FACCIALE DIPARTIMENTO CHIRURGICO

UNITÁ OPERATIVA DI CHIRURGIA MAXILLO- FACCIALE DIPARTIMENTO CHIRURGICO UNITÁ OPERATIVA DI CHIRURGIA MAXILLO- FACCIALE DIPARTIMENTO CHIRURGICO 1/6 Attività L unità operativa di Chirurgia Maxillo-Facciale rappresenta un centro di eccellenza nel suo settore e si rivolge ai cittadini

Dettagli

Studio Analisi Ippocrate S.r.l.

Studio Analisi Ippocrate S.r.l. Carta Servizi Studio Analisi Ippocrate S.r.l. Laboratorio di Analisi di: Chimica Clinica Microbiologia Immunometria Ematologia Sistema di Gestione Qualità ISO 9001: 2008 Certificato n 6408 2 revisione-

Dettagli

SERVIZIO CURE DOMICILIARI ASL7 CARBONIA LIBRETTO INFORMATIVO

SERVIZIO CURE DOMICILIARI ASL7 CARBONIA LIBRETTO INFORMATIVO SERVIZIO CURE DOMICILIARI ASL7 CARBONIA LIBRETTO INFORMATIVO Rev. 01 del 21.10.2014 1. Presentazione del libretto informativo Dal 1999 ci occupiamo di assistenza domiciliare ed il nostro intento è stato

Dettagli

Screening oncologici

Screening oncologici Screening oncologici Il Centro Screening Oncologici, fa parte della UOC di Igiene e Sanità Pubblica nel Dipartimento di Prevenzione ed il Responsabile della struttura è il Dott. Francesco Silvio Congiu.

Dettagli

UNA RISORSA PER LA RICERCA SCIENTIFICA E PER LA SALUTE DELLA COMUNITA

UNA RISORSA PER LA RICERCA SCIENTIFICA E PER LA SALUTE DELLA COMUNITA UNA RISORSA PER LA RICERCA SCIENTIFICA E PER LA SALUTE DELLA COMUNITA Progetto realizzato con il contributo di Cos è Trentino Biobank? Trentino Biobank è una struttura della Azienda Provinciale per i Servizi

Dettagli

Lavoro di gruppo su: scheda di rilevamento delle non conformità

Lavoro di gruppo su: scheda di rilevamento delle non conformità Azienda Ospedaliera di Cosenza UOC Microbiologia e Virologia Clinica e Molecolare CORSO TEORICO/PRATICO DI AGGIORNAMENTO La fase preanalitica del campione biologico: ottimizzazione delle procedure Lavoro

Dettagli

RASSEGNA STAMPA martedì 9 dicembre 2014

RASSEGNA STAMPA martedì 9 dicembre 2014 RASSEGNA STAMPA martedì 9 dicembre 2014 02/12/2014 - TUMORE DEL SENO E DELLA TIROIDE, CONVEGNO GIOVEDÌ IN CHIESA Campobasso. Giovedì 4 dicembre alle 18 e 30 nella chiesa di S.Antonio Abate, a Campobasso,

Dettagli

In ambito clinico l'anatomia patologica svolge un ruolo fondamentale per la pianificazione di eventuali terapie mediche o chirurgiche fornendo

In ambito clinico l'anatomia patologica svolge un ruolo fondamentale per la pianificazione di eventuali terapie mediche o chirurgiche fornendo ANATOMIA PATOLOGICA Branca specialistica della medicina che studia le malattie umane mediante esame macroscopico degli organi o microscopico dei tessuti e delle cellule In ambito clinico l'anatomia patologica

Dettagli

F O R M A T 0 E U R O P E O

F O R M A T 0 E U R O P E O F O R M A T 0 E U R O P E O PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SILVIA GAMBA Indirizzo Via Zamboni 41 ( Italia) Telefono 3393939620 sito E-mail www.silviagambaeduca.it silviag59@libero.it

Dettagli

Unità Operativa di Ginecologia

Unità Operativa di Ginecologia Presidio Ospedaliero di Ravenna Dipartimento Maternità, Infanzia, Età Evolutiva Unità Operativa di Ginecologia Guida ai Servizi Presidio Ospedaliero di Ravenna Dipartimento Maternità, Infanzia, Età Evolutiva

Dettagli

AMBULATORI INFORMAZIONI PER IL PAZIENTE

AMBULATORI INFORMAZIONI PER IL PAZIENTE AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA DIPARTIMENTO STRUTTURALE NEUROSCIENZE E ORGANI DI SENSO Prof. Alessandro Martini Unità Operativa Complessa ODONTOIATRIA e STOMATOLOGIA Responsabile: Prof. Edoardo Stellini

Dettagli

Percorso Diagnostico Terapeutico Assistenziale - Mammella

Percorso Diagnostico Terapeutico Assistenziale - Mammella Opuscolo informativo Percorso Diagnostico Terapeutico Assistenziale PDTA Mammella 1 Gentilissima Signora, lei è stata invitata ad eseguire esami di accertamento perché dopo aver visto l ultima mammografia

Dettagli

N u o v o P r o g r a m m a d i S c r e e n i n g 2 0 1 4 - S e n o l o g i a D i a g n o s t i c a -

N u o v o P r o g r a m m a d i S c r e e n i n g 2 0 1 4 - S e n o l o g i a D i a g n o s t i c a - N u o v o P r o g r a m m a d i S c r e e n i n g 2 0 1 4 - S e n o l o g i a D i a g n o s t i c a - Di seguito si intende riportare, in sequenza non ordinata, i vari elementi che incidono sul primo approccio

Dettagli

CARTA SERIVIZI Siena, 07/01/2014

CARTA SERIVIZI Siena, 07/01/2014 A.G.I. Medica srl Poliambulatorio A.G.I. Medica Viale Toselli 94 Siena CARTA SERIVIZI Siena, 07/01/2014 Pagina 1 di 6 Chi siamo Il POLIAMBULATORIO A.G.I. Medica, gestito dalla società A.G.I. Medica srl,

Dettagli

CHIARIRE LE CAUSE DEI LUNGHI TEMPI DI RISPOSTA DEI SERVIZI DI CITOLOGIA PER LA LETTURA DEI PAP-TEST

CHIARIRE LE CAUSE DEI LUNGHI TEMPI DI RISPOSTA DEI SERVIZI DI CITOLOGIA PER LA LETTURA DEI PAP-TEST Data: 30/11/07 CHIARIRE LE CAUSE DEI LUNGHI TEMPI DI RISPOSTA DEI SERVIZI DI CITOLOGIA PER LA LETTURA DEI PAP-TEST (Allegato 2 al cronoprogramma dello screening del tumore del collo dell utero) STATUS

Dettagli

MultiMedica. Tumore al seno: il nostro percorso diagnostico terapeutico. IRCCS Istituto di Ricovero e Cura. m Istituto di Ricovero e Cura

MultiMedica. Tumore al seno: il nostro percorso diagnostico terapeutico. IRCCS Istituto di Ricovero e Cura. m Istituto di Ricovero e Cura COMUNICAZIONE BLZ E IMMAGINE m IRCCS MultiMedica m Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico Via Milanese, 300 - Sesto S. Giovanni (Mi) MultiMedica Castellanza Viale Piemonte, 70 - Castellanza

Dettagli

Centro di Prevenzione Oncologica Guida ai Servizi

Centro di Prevenzione Oncologica Guida ai Servizi Dipartimento Oncoematologico Centro di Prevenzione Oncologica Guida ai Servizi Dipartimento Oncoematologico Centro di Prevenzione Oncologica Guida ai Servizi Il presente opuscolo è stato realizzato a cura

Dettagli

Ospedale Ca Foncello di Treviso. Anatomia Patologica. Guida ai Servizi

Ospedale Ca Foncello di Treviso. Anatomia Patologica. Guida ai Servizi Ospedale Ca Foncello di Treviso Anatomia Patologica Guida ai Servizi L Unità Operativa Complessa di Anatomia Patologica effettua indagini di laboratorio su campioni di diversa tipologia con lo scopo di

Dettagli

Medici a laboratori clinici: quale rapporto e livello di comunicazione?

Medici a laboratori clinici: quale rapporto e livello di comunicazione? RILEVAZIONI Medici a laboratori clinici: quale rapporto e livello di comunicazione? I risultati da un indagine condotta in Puglia su un campione di medici di base Francesca Di Serio * I dati raccolti negli

Dettagli

per la prevenzione dei tumori della cervice uterina

per la prevenzione dei tumori della cervice uterina Il nuovo Pap Test si chiama ThinPrep per la prevenzione dei tumori della cervice uterina ASSOCIAZIONE ITALIANA PER L EDUCAZIONE DEMOGRAFICA SEZIONE DI ROMA Prima di tutto, che cosa è il Pap Test? È un

Dettagli

organizzazione della prevenzione e dell assistenza in oncologia.

organizzazione della prevenzione e dell assistenza in oncologia. Testo aggiornato al 15 dicembre 2005 Linee guida del Ministero della sanità 1 febbraio 1996 Gazzetta Ufficiale 20 febbraio 1996, n. 42 Linee guida in applicazione di quanto previsto nel Piano sanitario

Dettagli

Il Nodulo Tiroideo dalla diagnosi alla Terapia

Il Nodulo Tiroideo dalla diagnosi alla Terapia Il Nodulo Tiroideo dalla diagnosi alla Terapia Genova Voltri 15 Dicembre 2012 Luca Anselmi Anatomia Patologica Sestri Ponente Percorso Diagnostico Terapeutico Multidisciplinare ENDOCRINOLOGO RADIOLOGO

Dettagli

La continuità assistenziale: il modello PAI. Divisione Oncologia Medica

La continuità assistenziale: il modello PAI. Divisione Oncologia Medica La continuità assistenziale: il modello PAI LIVIA DE SIO Divisione Oncologia Medica ACO A.C.O. SanFilippoNeriRoma RETE SANITARIA IN ONCOLOGIA: obiettivi Presa in carico del paziente in modo globale Riconoscimentoi

Dettagli

Prevenzione del carcinoma del collo dell utero

Prevenzione del carcinoma del collo dell utero Prevenzione del carcinoma del collo dell utero Prevenzione primaria : agisce sulla causa del tumore (HPV alto rischio) e sui cofattori (stile di vita) Interviene su tutta la popolazione indistintamente

Dettagli

Carta dei Servizi rev. 3 del 23 maggio 2013. Servizio di Assistenza Domiciliare Azienda Ulss 22

Carta dei Servizi rev. 3 del 23 maggio 2013. Servizio di Assistenza Domiciliare Azienda Ulss 22 Carta dei Servizi rev. 3 del 23 maggio 2013 Servizio di AZIENDA ULSS N. 22 Bussolengo (VR) Direttore di Distretto socio sanitario: dott. Carmine Capaldo Direttore unità operativa Cure Primarie: dott. Ermanno

Dettagli

IMPEGNI E STANDARD CARTA DEI SERVIZI AZIENDA USL 4 PRATO ANNO 2013 ASPETTI RELAZIONALI IMPEGNI (OBIETTIVI DI QUALITA )

IMPEGNI E STANDARD CARTA DEI SERVIZI AZIENDA USL 4 PRATO ANNO 2013 ASPETTI RELAZIONALI IMPEGNI (OBIETTIVI DI QUALITA ) IMPEGNI E STANDARD CARTA DEI SERVIZI AZIENDA USL 4 PRATO ANNO 2013 La tabella riporta gli impegni (o obiettivi di qualità) che l Azienda vuole garantire nella erogazione dei servizi e delle prestazioni.

Dettagli

IL TUMORE DELLA MAMMELLA NEL MONDO

IL TUMORE DELLA MAMMELLA NEL MONDO IL TUMORE DELLA MAMMELLA NEL MONDO In tutto il mondo il carcinoma della mammella è il tumore più frequente nella popolazione femminile, sia per incidenza sia per mortalità. L Organizzazione Mondiale della

Dettagli

Ospedale San Martino - Belluno Unità operativa/servizio Ostetricia e Ginecologia Dipartimento Salute della donna e del bambino Direttore

Ospedale San Martino - Belluno Unità operativa/servizio Ostetricia e Ginecologia Dipartimento Salute della donna e del bambino Direttore CARTA DEI SERVIZI UNITÀ OPERATIVA DI OSTERICIA E GINECOLOGIA Ospedale San Martino - BELLUNO Sistema di gestione per la Qualità Carta dei Servizi Struttura Ospedale San Martino - Belluno Unità operativa/servizio

Dettagli