Un nuovo orizzonte di opportunità

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Un nuovo orizzonte di opportunità"

Transcript

1 Un nuovo orizzonte di opportunità Evoluzione del Marketing Odontoiatrico prima e dopo il Decreto Bersani IDEANDUM S.R.L. Via Marconi, Bolzano Vicentino (VI) P.IVA

2 UN NUOVO ORIZZONTE DI OPPORTUNITÁ Evoluzione del marketing odontoiatrico prima e dopo il Decreto Bersani Indice - PREMESSA: PERCHE IDEANDUM HA PENSATO A QUESTO EBOOK... pag. 2 - IL MARKETING ODONTOIATRICO: LA SUA DISCIPLINA DAL PROTEZIONISMO DEGLI ORDINI ALLA LIBERALIZZAZIONE DEL DECRETO BERSANI pag. 3 - LO SVILUPPO DELLE CATENE LOWCOST.pag. 6 - LA COMUNICAZIONE DEL SINGOLO STUDIO ODONTOIATRICO...pag. 8 - DENTISTA E WEB pag L AUTORE DI QUESTO EBOOK: IDEANDUM SRL. UNA CRESCENTE FIDUCIA CHE CI SPINGE A PROSEGUIRE NELLA STESSA DIREZIONE......pag. 13

3 Premessa: perché Ideandum ha pensato a questo Ebook Una fucina di idee che in maniera coerente e organica descrivono l attività del nostro Cliente. Un Cliente con la C maiuscola perché per noi speciale e unico. Ideandum è proprio questo. Un team affiatato, competente, curioso e al tempo stesso fortemente orientato alla comprensione di chi si affida a lui e finalizzato al raggiungimento degli obiettivi condivisi. Il Cliente è lo Studio Odontoiatrico, e la nostra esperienza ci ha insegnato che ogni Studio Odontoiatrico è un mondo unico e a se stante, con peculiari caratteristiche ed esigenze di comunicazione diverse l uno dall altro. Il compito di Ideandum è dapprima comprendere il cliente, gli obiettivi, la mission, poi organizzare una strategia condivisa per realizzare gli stessi. Non è semplice, ma col tempo e la fiducia accordataci negli ultimi anni le risorse e le soluzioni delineate sono state molte ed efficienti. Questo e-book ha avuto una lunga gestazione perché volevamo parlare in modo completo e nel contempo semplice, con il giusto linguaggio, a diversi utenti desiderosi di approfondire la questione del Marketing Odontoiatrico. Divulgare in modo chiaro la consapevolezza del percorso che ha portato dalla targa affissa fuori dallo studio del professionista sino alle numerose catene dentali diffuse sul territorio oggi, in un tragitto ideale che in meno di un decennio ha portato dalla quasi pudica reticenza nella comunicazione dei propri titoli professionali da parte dello specialista al pubblico alla completa e in taluni casi aggressiva pubblicità multicanale dei franchising di svariate insegne. E una breve ricerca che pensiamo possa essere di sicuro interesse per l utente curioso a comprendere come si è trasformata la comunicazione al pubblico che, diretta conseguenza del Decreto Bersani del 2006 cui si accenna, non ha risparmiato neppure il settore odontoiatrico. Le principali ricerche di mercato sul rapporto tra l odontoiatra e il web oggi arricchiscono il contenuto del lavoro di Ideandum. Ideandum e il suo staff vi augurano una buona lettura. 2

4 IL MARKETING ODONTOIATRICO: LA SUA DISCIPLINA DAL PROTEZIONISMO DEGLI ORDINI ALLA LIBERALIZZAZIONE DEL DECRETO BERSANI Nel settore odontoiatrico la pubblicità ha oggi un ruolo importante sia nei tradizionali canali pubblicitari (carta stampata, radio, televisione) sia in quelli di ultima generazione che utilizzano internet e i canali web. Uno spartiacque importante è stato il Decreto Bersani di cui si parlerà a breve. La ricerca di Ideandum muove dalla curiosità di fare luce su questo passaggio tanto decisivo quanto repentino che ha coinvolto l ultimo decennio anche in ambito odontoiatrico. Dunque si è ragionato sulla necessità di una maggiore chiarezza nella comunicazione della propria attività da parte dell odontoiatra in favore di una scelta consapevole del paziente. La profonda mutazione giunta alla pubblicità attuale, che ha le sue radici nella nascita agli inizi del Novecento dei primi Ordini dei Medici (Milano, Torino, Modena) e nell istituzione dell Ordine dei Medici nazionale nel Questi verrà soppresso e trasformato in sindacato durante il periodo fascista e ricostituito il 13 settembre 1946 (d.lgs. n. 233) con il ripristino delle medesime funzioni originarie. Si arriva a normare l esercizio della professione medica con il d.p.r. n.221 del 1950 e con la legge n.244 del 1963 ma è solo con la legge del 5 febbraio 1992 n.175 (conosciuta come legge Poggiolini) che per la prima volta sono presenti norme che disciplinano la pubblicità in ambito sanitario dando particolare importanza alla repressione dell esercizio abusivo della professione sanitaria. La legge inoltre richiede l iscrizione a un Albo professionale per l esercizio dell attività medica. I requisiti che consentono l iscrizione a tale Albo sono da un lato quelli accademici, cioè una laurea e un abilitazione professionale, dall altro che al momento dell iscrizione il soggetto non si trovi in condizioni che portino alla radiazione o sospensione della professione. Per tutti gli anni 90 dunque qualsiasi forma di pubblicità in ambito medico e nella fattispecie in quello odontoiatrico è limitata alla sola targa al di fuori dello studio dentistico, ed è forte il ruolo dell Ordine nel vigilare affinché il medico persista in comportamenti privi di mancanze e abusi nell esercizio della professione o di atti contrari alla deontologia professionale. Tra i compiti dell Ordine è anche il vigilare che il medico pubblicizzi in modo regolamentato la sua attività e le sue qualifiche. Il fine è la tutela del cittadino nei confronti di pubblicità ingannevole su capacità cliniche e la formazione acquisita. Per questo motivo la legge 175 ammette come unica pubblicità la facoltà del medico di scrivere sul proprio ricettario, sulle targhe e su ogni altro mezzo finalizzato alla pubblicità esclusivamente i titoli di carriera e accademici, quindi ad esempio la specializzazione universitaria e il ruolo ospedaliero o la professione di Medico Odontoiatra. La particolare severità della legge concedeva a coloro che avevano praticato una branca specialistica senza il relativo attestato di specializzazione di poterla pubblicizzare 3

5 (scrivendo ad esempio Odontoiatria invece che specialista in Odontoiatria o Odontoiatra) solo avendo esercitato un periodo pari alla Specializzazione presso un reparto ospedaliero o presso un poliambulatorio autorizzato. La disciplina della comunicazione in ambito sanitario subì un forte cambiamento a partire dal 2006 con il citato Decreto Bersani (decreto n. 223 del 4 luglio 2006, convertito in Legge n. 248 del 4 agosto 2006) che Ideandum ha come punto fermo e che ha recepito nella quotidiana gestione dei progetti, che espressamente ammetteva, nell articolo 2, comma 1, lett. b): sono abrogate le disposizioni legislative e regolamentari che prevedono con riferimento alle attività libero professionali e intellettuali il divieto, anche parziale, di svolgere pubblicità informativa circa i titoli e le specializzazioni professionali, le caratteristiche del servizio offerto nonché il prezzo e i costi complessivi delle prestazioni secondo criteri di trasparenza e veridicità del messaggio il cui rispetto è verificato dall Ordine. Grazie a questa legge i prezzi delle prestazioni sono liberi, ogni dentista puo applicare il prezzo che ritiene idoneo alla propria prestazione e con la pubblicità puo informare sulla tipologia di servizi che offre e sul loro prezzo. Per contro i messaggi pubblicitari dovranno essere trasparenti e veritieri, gli ordini dei medici dovranno vigilare che tutti i messaggi pubblicitari rispettino la legge. Un profondo cambiamento soprattutto nel settore privato vista la netta prevalenza di offerta privata rispetto a quella pubblica in campo odontoiatrico. Il Decreto Bersani nacque con lo spirito di migliorare la trasparenza nelle prestazioni sanitarie rendendo possibile ai professionisti di pubblicizzare la propria attività onde consentirne la conoscenza al pubblico e una corretta concorrenzialità. Tuttavia manifesta inizialmente una certa carenza di normativa che selezioni i titoli pubblicizzabili, con evidenti rischi di pubblicità ingannevole da parte di professionisti poco corretti. D altro lato per i professionisti che operano invece con correttezza si pone il problema di non essere a conoscenza delle modalità pratiche per pubblicizzare correttamente le proprie competenze. Inoltre la possibilità di pubblicizzare le tariffe impone una regolamentazione che tuteli da prestazioni sanitarie non rispondenti a standard qualitativi di garanzia per la salute dei cittadini. Per questo negli otto anni successivi sono molte le sentenze che sono intervenute a specificare, implementare o modificare le regole per governare la comunicazione pubblicitaria in tutto l ambito sanitario (dalle modifiche al Codice Deontologico, agli interventi dell'antitrust Authority, sino alle decisioni degli Ordini specifici e alle singole vertenze e ricorsi ai Tar locali). L'obiettivo originario di libera pubblicità per mettere tutti allo stesso livello è stato poi in parte confutato dalla realtà, dal momento che solo chi gode di budget maggiori può investire in grandi campagne pubblicitarie, con un vantaggio competitivo di immagine e notorietà. Nel corso degli ultimi anni Ideandum ha puntato molto sul proprio aggiornamento in merito alle ultime normative e forte di una specifica esperienza nel settore e del costante aggiornamento degli strumenti 4

6 web gestisce con professionalità i servizi per i propri clienti con metodologie che garantiscono una comunicazione efficace e al tempo stesso conforme alle normative. Parallelamente a questa decisa inclinazione del mondo odontoiatrico verso la comunicazione avviene anche un progressivo cambiamento nella capacità percettiva del cittadino, che ha un accesso più facile alle informazioni e che dunque non utilizza più il solo passivo passaparola ma è attivo in prima persona nella ricerca delle informazioni che gli facilitino la scelta. Il concetto stesso di qualità e la tendenza a cercare informazioni, prima o a supporto del referto del dentista, sono evolute in modo sostanziale, i pazienti si dimostrano sempre più informati e attenti, più propensi a comparare i professionisti sotto il profilo economico e comunicativo prima di rivolgersi a uno studio dentistico specifico. In questo quadro generale di maggiore informazione e conoscenza al tradizionale passaparola si sono quindi affiancati altri strumenti di promozione della propria attività. 5

7 LO SVILUPPO DELLE CATENE LOWCOST: VEDIAMOCI CHIARO Come nasce il fenomeno lowcost? Nasce come conseguenza di un trend che già dal 2009 manifesta una chiara evidenza: in quell anno in Italia oltre un milione di persone si è impoverito a causa delle spese sanitarie fa sapere l ADICO (Associazione difesa consumatori) tre milioni d'italiani, per curarsi, hanno investito cifre proibitive rispetto al reddito, oltre cinque milioni hanno ammesso di aver avuto difficoltà ad accedere alle cure di cui avevano bisogno. I più esposti risultano essere i pensionati, ma aumentano anche le famiglie con bambini che rinunciano ad una visita specialistica o all'apparecchio per i denti. Secondo il rapporto sulla sanità di Assolowcost, associazione che riunisce aziende e strutture di servizi che s'impegnano ad abbassare i costi e ad aderire ad un rigido codice etico mantenendo alta la qualità da oggi è possibile risparmiare "fino al 30%" rivolgendosi alle strutture che aderiscono all'associazione Assolowcost. Le strutture che aderiscono all'associazione sono concentrate per lo più al Nord e operano in due campi essenziali: l'odontoiatria e le cure psicologichepsicoterapeutiche. Settori dove la sanità pubblica interviene poco (l'85% degli italiani paga il dentista di tasca sua) o solo per i casi più gravi. Le strutture low cost (cliniche o studi medici associati) secondo l'associazione che le riunisce garantiscono un risparmio sulle cure private fra il 10% e il 40%. Nate per far fronte alla fuga di potenziali clienti verso Paesi che garantivano cure a spese più basse queste strutture manifestano una progressiva e forte diffusione in tutto il territorio italiano. Effetto del Decreto Bersani dunque, sull onda lunga che ha investito già il settore turistico e non solo, anche l odontoiatria è ufficialmente coinvolta dal fenomeno. Nel low cost è la sovranità del consumatore a dettare ritmi e costi del sistema, obbligando una ristrutturazione della filiera della produzione affinché elimini ogni eccedenza per poter imporre prezzi bassi. È fondamentale considerare l effetto sociale primario di questo modello: consentire anche ai bassi redditi di avere una possibilità di consumo crescente e permettere l accesso a tipologie di beni e servizi fino a poco tempo prima negati. Inoltre è indubbia da parte dell utente una forte spinta alla personalizzazione del proprio bisogno e alla ricerca di una soluzione altrettanto su misura, in un generale contesto dove la domanda tenta di fare pesare i propri orientamenti. Qualche significativo dato recente che illustri la forza dirompente del fenomeno: a testimonianza dei progressivi investimenti in ambito odontoiatrico privato sono significative le ultime rilevazioni (Nielsen 2014) secondo le quali le prime 6 insegne per investimenti pubblicitari hanno speso da sole quasi quattro milioni di euro nel 2013: Vitaldent in cima alla lista con 1,9 milioni di euro investiti in pubblicità (e 1,7 già nel primo semestre 2014), seguito da Dooc (poco meno di un milione nel 2013 e 400mila euro nel 6

8 primo semestre 2014) e Excellence Dentale (668mila euro nel 2013, 400 nel 2014). La diversificazione nei differenti canali sembra prediligere le affissioni su strada e sui mezzi di trasporto, ma non mancano i passaggi radiofonici e in televisione con spot trasmessi sui canali RAI (Giovanni Bona), Mediaset (Dental Center), Real Time (Giovanni Bona), La7 (Dental Coop), Sky (Smileclinic). Sostanzialmente la comunicazione dei grandi gruppi odontoiatrici si può dividere secondo tre driver comunicativi differenti: l'uso di testimonial (Vitaldent), l'enfasi sul paziente e sulla leva convenienza, anche intesa come promozione occasionale (Dooc, OdontoSalute, Caredent) e la figura del medico odontoiatra (Clinica Favero, Giovanni Bona, Excellence Dentale). 7

9 LA COMUNICAZIONE DELLO STUDIO ODONTOIATRICO Sarà fondamentale per il singolo studio odontoiatrico sapersi distinguere a livello comunicativo nella diffusa selva di cliniche lowcost dello scenario competitivo del post Bersani. Se le grandi campagne pubblicitarie fanno leva su processi decisionali persuasivi e agiscono su ampia scala il singolo studio che non può accedere agli stessi ingenti capitali dovrà ragionare in una logica locale e mirata. E se la comunicazione dei grandi gruppi odontoiatrici ha l'obiettivo di aumentare immagine e notorietà, il piccolo studio punterà sul trasmettere credibilità e fiducia. La credibilità si trasmette differenziandosi, valorizzando i propri punti di forza e gli elementi distintivi: far comprendere il valore della propria offerta, definendo un posizionamento distintivo. La fiducia si ottiene sul campo e si comunica attraverso il passaparola e con un rapporto continuo di comunicazione e interazione, con l'attivazione e il monitoraggio di canali di condivisione reciproca, curando la propria presenza sul web in maniera attiva. Una recente ricerca qualitativa di Key-Stone, istituto specializzato nel settore della salute e benessere, mette in luce gli aspetti principali che alcuni studi già affrontano oggi in Italia, i canali principali che è fontamentale vengano utilizzati per comunicare il proprio messaggio distintivo. Ogni studio è sempre più orientato al marketing e alla comunicazione in uno scenario che non cambia solo a causa dell'aumentare della competizione, ma anche per l'evoluzione dell'utenza per ciò che concerne i mezzi di comunicazione abituali, sempre più evoluti e immediati anche tra le generazioni meno giovani. L immagine di uno studio dentistico con tablet in sala d attesa invece delle solite riviste potrà farci sorridere, ma è solo il più piccolo dei cambiamenti che stanno per modificare in maniera sostanziale il modo di svolgere la libera professione in ambito medico. Se da un lato le innovazioni tecnologiche e i progressi della ricerca medico-scientifica permettono l introduzione di tecniche sofisticate e tecnologie d avanguardia che solo fino a 15 anni fa venivano considerati avveniristici, anche nel relazionarsi con il paziente l'odontoiatra deve adeguarsi ai nuovi mezzi di comunicazione e alle nuove tecnologie a supporto della professione. Sempre dall analisi Key-Stone su cambiamenti e trend del mondo digitale che influenzano le strategie di marketing possiamo sintetizzare alcune principali evoluzioni della comunicazione odontoiatrica: l espansione del Social Crm (customer relationship management): finora i software di marketing erano soprattutto incentrati sull marketing; il trend attuale vede invece l utilizzo del web e dei canali rappresentati dai social network. La forza delle raccomandazioni e dei like online è lo spunto per incoraggiare il traffico sulla propria pagina Facebook, il proprio sito o un nuovo canale per sentire l opinione dei pazienti al fine di migliorare i propri servizi. Per i singoli studi così come per le grandi catene lowcost la possibilità di interagire con community di utenti che utilizzano i canali social permette la condivisione di 8

10 articoli, pubblicazioni e news, sia con i pazienti che con altri esperti del settore, per un proficuo ritorno di immagine e notorietà, ma anche per mettere a punto attività di fidelizzazione mirate su microgruppi. È quello che viene definito social crm, tradotto dall acronimo inglese letteralmente significa gestione delle relazioni con il cliente, ma è molto più di questo. È piuttosto una vera e propria strategia aziendale per selezionare e gestire la clientela con l'obiettivo di valorizzarne il potenziale nel lungo termine. L uso dei social network per condividere interessi e idee anche su prodotti e servizi crescerà ancora più velocemente. Fino a oggi la popolarità di un dentista era soggetta soprattutto al passaparola tra familiari e amici dei pazienti; oggi la community diventa globale e la relazione con i clienti (e con i collaboratori) sarà sempre più focalizzata sulla creazione e gestione di giudizi e opinioni online. Una delle conseguenze è l evoluzione del rapporto con il paziente, cui si è accennato prima: aumenta in maniera esponenziale il numero di pazienti che si informa prima di recarsi dal dentista aggiornandosi su tecniche, trattamenti, terapie e prezzi. Occorre allora tener conto di questo fenomeno sfruttando l interazione tra paziente e staff in modo proficuo, coinvolgendo ad il paziente anche sugli aspetti più teorici o didattici dei trattamenti che si propongono. Con strumenti digitali come tablet e notebook il professionista potrà integrare la spiegazione accedendo agli archivi delle riviste di settore e a testi scientifici di riferimento; potrà mostrare immagini e radiografie con uno strumento piccolo, versatile e tecnologico, e permettere al paziente di comprendere più da vicino la propria situazione, sfruttando la possibilità di fare zoom sulle immagini, osservare dettagli e prendere facilmente appunti. L utilizzo di un dispositivo che il paziente vede normalmente come strumento ludico di intrattenimento, inoltre, avvicina emotivamente, aiutando anche nella riduzione dell ansia e della paura della poltrona. Questa comunicazione ravvicinata aumenta peraltro il tasso di accettazione dei preventivi, poiché il paziente è molto più motivato e coinvolto. Senza contare poi che tablet e notebook stanno evolvendo verso l integrazione con i software esistenti per lo studio dentistico, creando un nuovo modo di gestione anche a distanza. Permettono infatti la visualizzazione delle cartelle cliniche e dell agenda da smartphone, la consultazione dei dati dello studio e dei pazienti, un richiamo veloce a scadenze e appuntamenti, una comunicazione diretta con il sito web per la possibilità di prenotazione appuntamenti online, collegamento all agenda, pubblicazione di news, promozioni e comunicazione diretta con il paziente. Nel fissare o ricordare gli appuntamenti sarà sempre più importante il mobile. La maggior parte dei pazienti, infatti, è raggiungibile con instant contact sui dispositivi mobili. Si prevede allora una crescita di applicativi e portali di servizi di prenotazione visite online in tempo reale. Questo potrebbe consentire una migliore gestione della presa appuntamenti e degli spostamenti e rimpiazzi di annullamenti. 9

11 DENTISTA E WEB 2.0 Il rapporto tra Dentista e la nuova comunicazione sul web è dunque di fondamentale importanza per esprimere la propria attività. Un sondaggio di Edra-Lswr del luglio 2014 ha focalizzato l attenzione su questo aspetto, per capire l'approccio dei dentisti al web. Emergono alcuni dati rilevanti che ne testimoniamo la crescita: l'84,4% degli studi odontoiatrici italiani è collegati ad internet. A non esserlo prevalentemente gli studi monoprofessionali di piccole dimensioni anche se non esistono sostanziali differenze tra tipologia dello studio, dimensioni e neppure età. Differente il discorso per l'area geografica dove lo studio è ubicato. In questo caso si pagano i ritardi strutturali che impediscono ad alcune zone d'italia di contare su una discreta connessione ad Internet. Avete un sito dedicato allo studio? Ogni quanto lo aggiornate? Chi lo aggiorna? Essere presenti sul web con un sito informativo dello studio non sembra essere ancora percepito come una priorità dai dentisti italiani. Solo il 33,2% ha infatti un sito dedicato. In particolare i più attenti sono gli studi più strutturati come le società (il 50,8% ha il sito), gli studi associati (il 45% ha dichiarato di averlo) e gli studi monoprofessionali (28,3%), di questi ultimi solo il 16,4% di quelli che hanno un solo riunito ha dichiarato di avere un sito dedicato allo studio. A frenare lo sviluppo di questa forma di comunicazione, probabilmente, le difficoltà di realizzare contenuti ad hoc per il proprio studio e la paura di non aver tempo per aggiornarlo o di dover rivolgersi a professionisti esterni. E la conferma di questo è data dal fatto che l'aggiornamento del sito viene fatto nel 48,5% dallo stesso titolare mentre il 40,8% di chi ha un sito si rivolge ad un collaboratore esterno. Scelta che si ripercuote sulla frequenza dell'aggiornamento visto che il 40,2% ha dichiarato di aggiornarlo quando capita mentre il 24,9% lo aggiorna una volta al mese. Anche in questo caso gli studi più strutturati sono quelli che dedicano più attenzione a questo aspetto. 10

12 Avete un profilo sui principali social network? Se c'è poco interesse nell'essere presenti con un sito del proprio studio sul web ancora meno c'è per esserlo nel mondo dei Social. Solo il 18,5% ha un profilo su Facebook, Twitter, Google Plus, o gli altri principali strumenti. Quelli che utilizzano i Social network scelgono prevalentemente Facebook (92,6% dichiara di avere un profilo dello studio) mentre attirano meno Twitter (10,6%), Google Plus (8,5%), percentuali in linea con le penetrazioni dei vari strumenti sui cittadini italiani. Ancora peggio se consideriamo quanti studi hanno un blog, uno degli strumenti che i comunicatori del settore dentale consigliano per tenersi in contatto con i propri pazienti: solo il 4,3% ne ha attivato uno. Ma questo oggi. Nel futuro prossimo i dentisti si attiveranno per essere presenti sui principali social network? Risponde no il 72,6% mentre il 20,1% si dice molto più possibilista ammettendo che ci sta pensando. Certo delle potenzialità di questi strumenti il 7,3% degli intervistati che hanno dichiarato di avere intenzione di attivarne almeno uno. A dimostrare di come i dentisti che decidono di essere presenti sui social network sono convinti dell'utilità e del fatto che per funzionare deve essere aggiornato frequentemente il dato che indica come il profilo dello studio venga modificato almeno una volta al giorno (11,7%) o una volta la settimana (34,0%). Anche in questo caso, come per il sito internet, ad aggiornarlo è prevalentemente il titolare dello studio (64,9%). 11

13 Per quanto riguarda la pubblicità dello studio il dentista italiano non sembra trovare utile farsi pubblicità. L'84,6% degli intervistati dichiara di non utilizzare questo strumento per farsi conoscere e trovare dai cittadini. Chi ha deciso di farsi pubblicità sceglie l'inserzione sul giornale locale (47,4%) o il volantinaggio (33,3%). A preferire i cartelloni pubblicitari le società mentre l'utilizzo delle inserzioni su internet è trasversale. Dai dati rilevati sembrerebbe oramai in declino l'utilizzo della vendita delle prestazioni attraverso i buoni offerti tramite i siti di social shopping, solo il 3,8% li utilizza. Anche il dato sugli investimenti economici per la pubblicità confermano come per i dentisti questa attività sia marginale. Infatti l'investimento medio dello studio in pubblicità non supera i 3mila euro l'anno, ed il 47,4% non spende più di mille euro in un anno. Anche in questo caso sono le società a destinare un budget maggiore per gli investimenti pubblicitari. Ma fare pubblicità serve? Sembrerebbe di si almeno stando alla soddisfazione dei dentisti che la fanno. Il 48,7% ha dichiarato di essere soddisfatto dei risultati ottenuti mentre il 21,8% non riesce a valutare l'effettiva utilità. Per quanto riguarda invece le nuove tecnologie la rivoluzione digitale all'interno del settore dentale non stravolge ovviamente solo il modo di comunicare o di aggiornarsi ma anche il modo di curare e riabilitare i pazienti. Nuove tecnologie che sembrano incominciare a diventare strumenti di uso comune negli studi odontoiatrici italiani a cominciare dalle tecnologie per la diagnostica per immagine, complice anche una facilità di utilizzo maggiore rispetto alle vecchie strumentazioni. Il 68,5% degli intervistati ha infatti dichiarato di avere in studio almeno un radiografico digitale mentre il mercato dei Cone beam deve ancora svilupparsi come anche quello dei fresatori Cad Cam. Tra le altre "nuove" tecnologie, buona la presenza degli scanner intraorali (14,3%), visto che è sicuramente una delle tecnologie più nuove a disposizione dello studio, e dei laser odontoiatrici (27,0%). Come in tutti i settori professionali e produttivi l'impatto che le nuove tecnologie hanno sui professionisti non sono univoche. E se da una parte c'è un 26,8% di dentisti che dichiara di voler, nei prossimi 24 mesi, dotare il proprio studio di uno di questi strumenti c'è un 73.2% che dice di non aver nessuna intenzione di acquistarne uno. Entrando nello specifico abbiamo anche voluto capire se i dentisti italiani pensino che la tecnologia Cad Cam rivoluzionerà il modo di produrre le protesi odontoiatriche. Sembrerebbe di si, viste le risposte. Prevalentemente perché offre protesi più precise (43,0%), perché abbatte i tempi di realizzazione (39,2%), perché abbatte in costi di produzione (17,8%). Quale è possibile ritenere come dato più rilevante di questa serie appena descritta? Certamente che l opportunità di esercitare il diritto di scelta non manca al consumatore-paziente, che attivamente è sempre più connesso ai nuovi canali pubblicitari e sempre più si attrezza per esercitare una scelta che sia consapevole. D altra parte però possedere i mezzi o utilizzarli in modo superficiale è l atteggiamento per il quale molti studi dovrebbero correre ai ripari. Se tasselli salienti del puzzle sono la professionalità degli specialisti e le tecnologie all avanguardia, a completare il quadro serve infondere la fiducia nei nuovi canali web e nell affidarsi a professionisti nel loro campo d azione, ad esperti nel settore dentale che hanno come obiettivo creare un innovativo ponte di comunicazione tra il paziente e lo specialista, parafrasando la mission nella quale Ideandum crede fermamente e che sino ad ora le ha dato ragione. Perché per lo Studio professionalità e tecnologie sono molto importanti, ma è ancor più importante che gli altri lo sappiano. 12

14 L AUTORE DI QUESTO EBOOK: IDEANDUM SRL. UNA CRESCENTE FIDUCIA CHE CI SPINGE A PROSEGUIRE NELLA STESSA DIREZIONE Siamo una realtà giovane ma al tempo stesso unica nel panorama delle agenzie di marketing perché ci rivolgiamo al Settore Dentale. Ne interpretiamo le esigenze e vantiamo una solida esperienza che ha portato oltre 250 studi odontoiatrici in italia a sceglierci. Crediamo fortemente nel connubio tra il marketing tradizionale e le Internet Technologies mettendo la nostra esperienza al servizio degli specialisti odontoiatri. Obiettivo fondamentale è la creazione di una strategia a misura dello specialista concertando i servizi più adatti ad interpretare in maniera ottimale le sue esigenze. Come nasce Ideandum? Nasce grazie all idea di Martina Regazzoni (attuale Marketing Manager) e Alessandro Zanella (Project Manager) che da tempo hanno individuato nel marketing del settore dentale un opportunità interessante, che decidono di cogliere dando vita nel 2012 a quella che poi diventerà l agenzia di marketing di riferimento nel panorama dentale, Ideandum. Nello stesso anno viene raccolta la richiesta di alcuni consulenti commerciali Invisalign di trovare un supporto per la promozione commerciale di alcuni OpenDay. Progressivamente l idea si rivela azzeccata e cresce il numero degli studi che si rivolgono a Ideandum Srl, che nel frattempo ha lanciato con successo i network di Sorriso Invisibile in tutt Italia. Il 2014 è l anno della grande crescita in termini di professionalità coinvolte, di fatturato generato, di partnership importanti con altri soggetti del settore dentale. Il 2015 è l anno di importanti sfide: nuove partnership interessanti con imprese del settore dentale e il lancio dell innovativo progetto Dentalian, Associazione Esclusiva per gli Studi Odontoiatrici (tutte le informazioni su Perché scegliere Ideandum? Scegliere Ideandum significa scegliere un partner giovane e dinamico con una chiara esperienza acquisita sul campo, un entità capace di leggere le necessità del cliente e di trovare la soluzione su misura grazie al mix di professionalità del proprio team. Ideandum è oggi una realtà solida che ha vinto la propria scommessa e che guarda al futuro con un ottica sempre attenta alle nuove tendenze del mercato e ai nuovi media per soddisfare al meglio le esigenze e gli obiettivi dello Studio Odontoiatrico che ci sceglie. E un Agenzia Marketing che vanta una consolidata esperienza nel settore Dentale e che collabora con oltre 250 Studi Dentistici, Cliniche e Poliambulatori in tutt Italia. E attenta alle nuove disposizioni sulla pubblicità sanitaria in base alla normativa del Decreto Bersani. E specializzata in consulenze nel settore Odontoiatrico e Medicale e offre un approccio strategico con poca perdita di tempo da parte del cliente, garantendo ai propri clienti servizi a 360 dal web e visual marketing alla grafica e stampa digitale, mettendone sempre in primo piano le esigenze. Ogni informazione sui servizi di Ideandum al sitoweb 13

15 Fonti

16 Esperti nel settore dentale per creare un innovativo ponte di comunicazione tra il paziente e lo specialista. IDEANDUM S.R.L. Via Marconi, Bolzano Vicentino (VI) P.IVA

IV. Pubblicità e Marketing

IV. Pubblicità e Marketing Pubblicità e marketing Il marketing Il marketing nella professione medica Grazie al decreto legge 223/2006 (detto anche decreto Bersani ), ai professionisti e alle strutture sanitarie è consentita la diffusione

Dettagli

Rev. 03 del 28/11/2010. Company profile. Pag. 1 di 6

Rev. 03 del 28/11/2010. Company profile. Pag. 1 di 6 Pag. 1 di 6 L Informedica è una giovane società fondata nel 2004 che opera nel settore dell'information Technology per il settore medicale. Negli ultimi anni attraverso il continuo monitoraggio delle tecnologie

Dettagli

CLINICHE DENTALI IMPLADENT IMPLADENT IMPLADENT - cliniche dentali IMPLADENT

CLINICHE DENTALI IMPLADENT IMPLADENT IMPLADENT - cliniche dentali IMPLADENT Il franchising Il Franchising odontoiatrico è una forma di collaborazione tra imprenditori per l'erogazione di servizi odontoiatrici, indicata per chi vuole avviare una nuova impresa, ma non vuole partire

Dettagli

Il social network. dei professionisti della salute

Il social network. dei professionisti della salute Il social network dei professionisti della salute Chi è Sanitanova Sanitanova è un azienda leader nel panorama italiano nella formazione, consulenza e progettazione di modelli organizzativi, da sempre

Dettagli

DOTT. GIOVANNI BONA IL MIGLIOR ALLEATO PER IL TUO SUCCESSO

DOTT. GIOVANNI BONA IL MIGLIOR ALLEATO PER IL TUO SUCCESSO DOTT. GIOVANNI BONA IL MIGLIOR ALLEATO PER IL TUO SUCCESSO PASSIONE PER IL PROPRIO LAVORO LlL Il Dott. Giovanni Bona non è solo il Direttore Scientifico di tutti i suoi studi dentistici; è l ideatore e

Dettagli

Chi Siamo 1.1 Una realtà in crescita 1.2 Holidaytravelpass 1.2.1 Mission Holidaytravelpass 1.2.2 Vision

Chi Siamo 1.1 Una realtà in crescita 1.2 Holidaytravelpass 1.2.1 Mission Holidaytravelpass 1.2.2 Vision Chi Siamo 1.1 Una realtà in crescita In costante sviluppo, sempre pronta a cogliere le migliori opportunità offerte dal mercato, Holidaytravelpass si è presto consolidata anche come tour operator initalia

Dettagli

La relazione con il cliente, evoluzione, tra nuove esigenze e opportunità

La relazione con il cliente, evoluzione, tra nuove esigenze e opportunità La relazione con il cliente, evoluzione, tra nuove esigenze e opportunità Mario Massone fondatore Club CMMC 1) Il Marketing, nuova centralità: meno invasivo, più efficace 2) La customer experience, come

Dettagli

Ordine Nazionale dei Biologi TEL. (06) 57.090.1 r.a. Telefax: 57.090.234 00153 ROMA - Via Icilio, 7

Ordine Nazionale dei Biologi TEL. (06) 57.090.1 r.a. Telefax: 57.090.234 00153 ROMA - Via Icilio, 7 REGOLAMENTO PER L INFORMAZIONE SANITARIA (in applicazione alla Legge 183/2011 legge di riforma degli ordini professionali) Riferimenti legislativi - Legge 4 agosto 2006, n. 248 (Regolamento di pubblicità

Dettagli

La professione in digitale Indagine di Odontoiatria33. Il cittadino e la scelta del dentista Indagine di Dica33

La professione in digitale Indagine di Odontoiatria33. Il cittadino e la scelta del dentista Indagine di Dica33 La professione in digitale Indagine di Odontoiatria33 Il cittadino e la scelta del dentista Indagine di Dica33 medici e pazienti si incontrano in rete Dica33.it offre gratuitamente ai suoi lettori la possibilità

Dettagli

I N D I C E 1 [ INTRODUZIONE ] 2 [ IL PROCESSO DI INNOVAZIONE ] 3 [ L INNOVAZIONE DI MERCATO]

I N D I C E 1 [ INTRODUZIONE ] 2 [ IL PROCESSO DI INNOVAZIONE ] 3 [ L INNOVAZIONE DI MERCATO] INNOVAZIONE DI MERCATO E LEVA PER LA CRESCITA I N D I C E 1 [ INTRODUZIONE ] 2 [ IL PROCESSO DI INNOVAZIONE ] 3 [ L INNOVAZIONE DI MERCATO] 1. [ INTRODUZIONE ] Capacità d innovazione e adattamento ai numerosi

Dettagli

Copyright 2015 Web Marketing Aziendale Tutti i diritti riservati

Copyright 2015 Web Marketing Aziendale Tutti i diritti riservati 1 Gentian Hajdaraj Copyright 2015 Web Marketing Aziendale Tutti i diritti riservati Se conosci altre persone, che possono trarre beneficio da questo ebook gratuito non esitare a condividerlo anche con

Dettagli

INNOVARE E TRASFORMARSI PER COMPETERE LA FORMAZIONE DI LIQUID PER IL CHANGE MANAGEMENT

INNOVARE E TRASFORMARSI PER COMPETERE LA FORMAZIONE DI LIQUID PER IL CHANGE MANAGEMENT INNOVARE E TRASFORMARSI PER COMPETERE LA FORMAZIONE DI LIQUID PER IL CHANGE MANAGEMENT Introdurre nuove competenze e applicarle rapidamente al ruolo per ottenere risultati rapidi e tangibili sul business:

Dettagli

www.simplymobile.it 2014 Auriga

www.simplymobile.it 2014 Auriga www.simplymobile.it 2014 Auriga Spa. Tutti i diritti riservati. www.aurigaspa.com Indice pag 3 4 5 5 5 6 7 8 9 9 9 10 11 12 13 1. Contesto: banche & strategia mobile 2. Proposta di campagna di comunicazione

Dettagli

LA TUA CITTA A PORTATA DÌ CLICK. www.mycityweb.info

LA TUA CITTA A PORTATA DÌ CLICK. www.mycityweb.info LA TUA CITTA A PORTATA DÌ CLICK www.mycityweb.info IDEA INNOVATIVO SERVIZIO WEB/APP PER LA RICERCA DINEGOZI, RISTORANTI, PRODOTTI/SERVIZI ALL INTERNO DELL ECOSISTEMA CITTADINO. AVVICINARE LE PERSONE AI

Dettagli

PUBBLICITA DELL INFORMAZIONE SANITARIA LINEA - GUIDA INERENTE L APPLICAZIONE DEGLI ARTT. 55-56-57 DEL CODICE DI DEONTOLOGIA MEDICA

PUBBLICITA DELL INFORMAZIONE SANITARIA LINEA - GUIDA INERENTE L APPLICAZIONE DEGLI ARTT. 55-56-57 DEL CODICE DI DEONTOLOGIA MEDICA PUBBLICITA DELL INFORMAZIONE SANITARIA LINEA - GUIDA INERENTE L APPLICAZIONE DEGLI ARTT. 55-56-57 DEL CODICE DI DEONTOLOGIA MEDICA 1. PREMESSA La presente linea-guida in attuazione degli artt. 55-56-57

Dettagli

Le biomasse al test convenienza

Le biomasse al test convenienza Luglio / Agosto 2012 - Anno 5 - Numero 45 24 Le biomasse al test convenienza Nel settore termico investire in bioenergie è sempre un affare. Nella generazione di elettricità, invece, il vantaggio è legato

Dettagli

Koinè Consulting. Profilo aziendale

Koinè Consulting. Profilo aziendale Koinè Consulting Profilo aziendale Koinè Consulting è una società cooperativa a responsabilità limitata che svolge attività di consulenza e servizi alle imprese, avvalendosi di competenze interne in materia

Dettagli

IL MOLISE D ECCELLENZA STRATEGIE E LOGICHE COMPETITIVE PER LE IMPRESE AGROALIMENTARI E TURISTICHE DEL TERRITORIO

IL MOLISE D ECCELLENZA STRATEGIE E LOGICHE COMPETITIVE PER LE IMPRESE AGROALIMENTARI E TURISTICHE DEL TERRITORIO IL MOLISE D ECCELLENZA STRATEGIE E LOGICHE COMPETITIVE PER LE IMPRESE AGROALIMENTARI E TURISTICHE DEL TERRITORIO PERCORSO FORMATIVO PART TIME E MODULARE IN COLLABORAZIONE CON MAGGIO LUGLIO 2016 CUOA Business

Dettagli

DOCUMENTO DI INDIRIZZO SULLA COMUNICAZIONE PUBBLICA IN SANITÀ

DOCUMENTO DI INDIRIZZO SULLA COMUNICAZIONE PUBBLICA IN SANITÀ DOCUMENTO DI INDIRIZZO SULLA COMUNICAZIONE PUBBLICA IN SANITÀ 1. Premessa generale sulla comunicazione in Sanità 1.1 I diritti di salute e informazione La salute è un diritto fondamentale della persona

Dettagli

CONCLUSIONI. Nel presente lavoro si è concentrata l attenzione sul knowledge broker che opera. it Consult 2005. Conclusioni

CONCLUSIONI. Nel presente lavoro si è concentrata l attenzione sul knowledge broker che opera. it Consult 2005. Conclusioni CONCLUSIONI Nel presente lavoro si è concentrata l attenzione sul knowledge broker che opera all interno di un network. Si è svolta un attenta analisi della letteratura sui network, sulle conoscenze, sulla

Dettagli

UniSalute premiata per il ramo Malattia nella categoria Compagnie di Valore

UniSalute premiata per il ramo Malattia nella categoria Compagnie di Valore UniSalute premiata per il ramo Malattia nella categoria Compagnie di Valore Edizione settembre 2015 CHI SIAMO 1995-2015 Da 20 anni vicini alla salute delle persone in famiglia e in azienda UniSalute, specialisti

Dettagli

BUSINESS 2.0 LAB - seconda edizione -

BUSINESS 2.0 LAB - seconda edizione - BUSINESS 2.0 LAB - seconda edizione - Laboratorio operativo sugli strumenti di Business, Marketing & Reputation,per aumentare la visibilità e il potere attrattivo delle aziende on-line SCENARIO Ogni giorno

Dettagli

ORDINE DEI MEDICI CHIRURGHI E DEGLI ODONTOIATRI

ORDINE DEI MEDICI CHIRURGHI E DEGLI ODONTOIATRI Alessandria, li 26.03.2015 Prot. n. 1819 AP/C OGGETTO: Parere favorevole all apertura di un sito o di una pagina web su Internet. Alla Dott.ssa Michela Cecilia Francesca ROSSI e-mail: miki_rossi76@yahoo.it

Dettagli

BENVENUTI IN UNA REALTÀ CHE PARLA CON I FATTI.

BENVENUTI IN UNA REALTÀ CHE PARLA CON I FATTI. BENVENUTI IN UNA REALTÀ CHE PARLA CON I FATTI. DOOC è una società italiana che si propone di diventare il network nazionale leader delle cure specialistiche all avanguardia. La differenza non sta solo

Dettagli

Excellsium Leading Dental Clinics

Excellsium Leading Dental Clinics Excellsium Leading Dental Clinics La rete di Studi odontoiatrici d eccellenza L iniziativa odontoiatrica 2014 da non perdere Voce all odontoiatria di qualità La visione di Excellsium Proprio mentre il

Dettagli

La pubblicità è l anima del commercio, dovrebbe quindi sembrare naturale l utilizzo degli strumenti pubblicitari da parte di un libero professionista.

La pubblicità è l anima del commercio, dovrebbe quindi sembrare naturale l utilizzo degli strumenti pubblicitari da parte di un libero professionista. PROFESSIONE E PUBBLICITÀ PROFESSIONALE La pubblicità è l anima del commercio, dovrebbe quindi sembrare naturale l utilizzo degli strumenti pubblicitari da parte di un libero professionista. Tuttavia: >>

Dettagli

ISTRUZIONI PER UN CORRETTO USO DEI TITOLI ACCADEMICI E DI CARRIERA

ISTRUZIONI PER UN CORRETTO USO DEI TITOLI ACCADEMICI E DI CARRIERA ISTRUZIONI PER UN CORRETTO USO DEI TITOLI ACCADEMICI E DI CARRIERA 1. DEONTOLOGIA MEDICA 1.1. Informazione sanitaria Nella comunicazione in materia sanitaria è sempre necessaria la massima cautela al fine

Dettagli

Barbetta Alessandra Matr. 620385 Riassunto della tesi: Il turismo culturale nei centri d arte minori in Italia

Barbetta Alessandra Matr. 620385 Riassunto della tesi: Il turismo culturale nei centri d arte minori in Italia Barbetta Alessandra Matr. 620385 Riassunto della tesi: Il turismo culturale nei centri d arte minori in Italia L attuale fase recessiva che investe le economie occidentali le pone dinanzi alla necessità

Dettagli

Via Liguria, 22 09005 Sanluri (VS) - Tel. 370 10 44 389 posta@net-me.it - www.net-me.it - P. IVA 03521950927

Via Liguria, 22 09005 Sanluri (VS) - Tel. 370 10 44 389 posta@net-me.it - www.net-me.it - P. IVA 03521950927 Via Liguria, 22 09005 Sanluri (VS) - Tel. 370 10 44 389 posta@net-me.it - www.net-me.it - P. IVA 03521950927 Net-Me Net-Me Net-Me nasce da un idea di Marco C. Bandino: sviluppare la sua passione per l

Dettagli

MISSION E VISION IDEANDUM S.R.L.

MISSION E VISION IDEANDUM S.R.L. MISSION E VISION IDEANDUM S.R.L. Scelti da oltre 200 Studi Odontoiatrici in Italia Siamo un Agenzia di Marketing specializzata in consulenze nel settore Odontoiatrico e Medicale. Per noi la comunicazione

Dettagli

Mobile e Social Banking: strategie di presidio e integrazione tra canali digitali

Mobile e Social Banking: strategie di presidio e integrazione tra canali digitali ATTIVITA DI RICERCA 2014 Mobile e Social Banking: strategie di presidio e integrazione tra canali digitali PROPOSTA DI ADESIONE 1 TEMI E MOTIVAZIONI La continua diffusione di internet e la rapida evoluzione

Dettagli

LA COMUNICAZIONE INTERNA AZIENDALE

LA COMUNICAZIONE INTERNA AZIENDALE LA COMUNICAZIONE INTERNA AZIENDALE (Dott. Paolo Cardoso, Dott.ssa Roberta De Florio, Dott.ssa Eliana Lavilla) 1.1 Caratteristiche generali Comunicare all interno di un organizzazione non è più un atto

Dettagli

PUBBLICITA DELL INFORMAZIONE SANITARIA LINEA-GUIDA INERENTE L APPLICAZIONE DEGLI ARTT. 55-56-57 DEL CODICE DI DEONTOLOGIA MEDICA

PUBBLICITA DELL INFORMAZIONE SANITARIA LINEA-GUIDA INERENTE L APPLICAZIONE DEGLI ARTT. 55-56-57 DEL CODICE DI DEONTOLOGIA MEDICA PUBBLICITA DELL INFORMAZIONE SANITARIA LINEA-GUIDA INERENTE L APPLICAZIONE DEGLI ARTT. 55-56-57 DEL CODICE DI DEONTOLOGIA MEDICA 1. PREMESSA La presente linea-guida in attuazione degli artt. 55-56-57 del

Dettagli

Al Ministro della Salute On Ferruccio FAZIO

Al Ministro della Salute On Ferruccio FAZIO Prot. n. 3455/2011/F/cb Roma, 8 settembre 2011 Al Ministro della Salute On Ferruccio FAZIO Al Sottosegretario di Stato alla Salute On Francesca MARTINI Al Capo Dipartimento per la Sanità Pubblica Veterinaria

Dettagli

Pubblicità Sanitaria: linee guida inerenti l applicazione dell art. 48 del Codice Deontologico

Pubblicità Sanitaria: linee guida inerenti l applicazione dell art. 48 del Codice Deontologico Sede: Via del Tritone, 125 00187 ROMA Tel. O6.485923-4881190 Fax 06.4744332 E-mail: info@fnovi.it Pubblicità Sanitaria: linee guida inerenti l applicazione dell art. 48 del Codice Deontologico 1. PREMESSA

Dettagli

Mi Piace! LE NUOVE FRONTIERE DEL MARKETING

Mi Piace! LE NUOVE FRONTIERE DEL MARKETING Mi Piace! Tutti i segreti del web marketing che le aziende devono conoscere per non perdere terreno nel complesso mondo di internet 2.0 Dario Dossena Che cosa c è dietro un mi piace? Qualsiasi cosa sia,

Dettagli

Il cliente multicanale, le sfide e le opportunità per la distribuzione assicurativa

Il cliente multicanale, le sfide e le opportunità per la distribuzione assicurativa Il cliente multicanale, le sfide e le opportunità per la distribuzione assicurativa I comportamenti in evoluzione dei clienti assicurativi Milano, 11 ottobre 2012 Uno scenario complesso La grande depressione

Dettagli

LA FNC IPASVI, nell esercizio delle proprie prerogative istituzionali

LA FNC IPASVI, nell esercizio delle proprie prerogative istituzionali LA FNC IPASVI, nell esercizio delle proprie prerogative istituzionali Vista la normativa vigente ed in particolare il decreto legge del 4 luglio 2006, n. 223. "Disposizioni urgenti per il rilancio economico

Dettagli

LA DOMANDA DEVE ESSERE PRESENTATA ALL'ORDINE DEI MEDICI CHIRURGHI E DEGLI ODONTOIATRI SU CARTA RESA LEGALE, UTILIZZANDO IL PRESENTE MODULO

LA DOMANDA DEVE ESSERE PRESENTATA ALL'ORDINE DEI MEDICI CHIRURGHI E DEGLI ODONTOIATRI SU CARTA RESA LEGALE, UTILIZZANDO IL PRESENTE MODULO DOMANDA TARGA, ECC. PER STUDI MEDICI INDIVIDUALI O ASSOCIATI LA DOMANDA DEVE ESSERE PRESENTATA ALL'ORDINE DEI MEDICI CHIRURGHI E DEGLI ODONTOIATRI SU CARTA RESA LEGALE, UTILIZZANDO IL PRESENTE MODULO marca

Dettagli

INBOUND MARKETING Il marketing efficace e misurabile per le piccole e medie aziende

INBOUND MARKETING Il marketing efficace e misurabile per le piccole e medie aziende INBOUND MARKETING Il marketing efficace e misurabile per le piccole e medie aziende PERCHE HDEMO NETWORK: ci piace parlar chiaro Cosa Facciamo Hdemo Network offre consulenza marketing, software e soluzioni

Dettagli

EPPELA CREDE NELLE PARTNERSHIP

EPPELA CREDE NELLE PARTNERSHIP EPPELA CREDE NELLE PARTNERSHIP Per Eppela è importante promuovere la cultura del crowdfunding in Italia, inteso come nuovo strumento di raccolta fondi, alternativo al sistema bancario, oggi in forte crisi.

Dettagli

Multicanalità e Mobile: un opportunità per rinnovarsi. Romano Stasi Segretario Generale, ABI Lab

Multicanalità e Mobile: un opportunità per rinnovarsi. Romano Stasi Segretario Generale, ABI Lab Multicanalità e Mobile: un opportunità per rinnovarsi Romano Stasi Segretario Generale, ABI Lab CARTE 2012 Roma, 15 novembre 2012 La multicanalità Fonte: Elaborazioni ABI su dati sull Osservatorio di Customer

Dettagli

L'utilizzo di strumenti di Social Network & Community in banca. Romano Stasi Segretario Generale ABI Lab

L'utilizzo di strumenti di Social Network & Community in banca. Romano Stasi Segretario Generale ABI Lab L'utilizzo di strumenti di Social Network & Community in banca Romano Stasi Segretario Generale ABI Lab Milano, 16 marzo 2010 Priorità ICT di investimento e indagine per le banche Italiane canali Fonte:ABI

Dettagli

Incrementare i profitti con una riduzione dei costi generali

Incrementare i profitti con una riduzione dei costi generali Incrementare i profitti con una riduzione dei costi generali La competizione generata dall economia globale continuerà ad imporre un abbassamento dei prezzi al cliente finale. Di conseguenza, controllare

Dettagli

ACCOUNT MANAGEMENT nell ICT

ACCOUNT MANAGEMENT nell ICT ACCOUNT MANAGEMENT nell ICT Maturità di molte applicazioni su cliente, interlocutori sempre più tecnicamente preparati e esigenti, banalizzazione di know how e di processo nelle diverse offerte spingono

Dettagli

PERCORSI FORMATIVI PER LE IMPRESE TURISTICHE CATALOGO FORMATIVO 2014/15

PERCORSI FORMATIVI PER LE IMPRESE TURISTICHE CATALOGO FORMATIVO 2014/15 PERCORSI FORMATIVI PER LE IMPRESE TURISTICHE CATALOGO FORMATIVO 2014/15 Sommario Presentazione generale...3 1. LA QUALITA e IL MARCHIO OSPITALITA ITALIANA...4 1.1 Elementi base della qualità totale nelle

Dettagli

A CURA DEL DOTT. PIERLUIGI. (estratto dall e-book acquistabile all indirizzo http://www.misterfisco.it/ebook/ebook2.asp?testo=15 )

A CURA DEL DOTT. PIERLUIGI. (estratto dall e-book acquistabile all indirizzo http://www.misterfisco.it/ebook/ebook2.asp?testo=15 ) IL TRATTAMENTO FISCALE DELLA PUBBLICITÀ ON-LINE A CURA DEL DOTT. PIERLUIGI CAPUANO APUANO* (estratto dall e-book acquistabile all indirizzo http://www.misterfisco.it/ebook/ebook2.asp?testo=15 ) Introduzione

Dettagli

ABSTRACT. V Rapporto nazionale SWG per l'osservatorio Socialis di Errepi Comunicazione "L impegno sociale delle aziende in Italia"- 2012

ABSTRACT. V Rapporto nazionale SWG per l'osservatorio Socialis di Errepi Comunicazione L impegno sociale delle aziende in Italia- 2012 ABSTRACT V Rapporto nazionale SWG per l'osservatorio Socialis di Errepi Comunicazione "L impegno sociale delle aziende in Italia"- 2012 INDICE Con il contributo di Dompé Farmaceutici, Novartis e Pfizer

Dettagli

Digital CRM: analytics e customer dynamics per lo sviluppo di prodotti e servizi innovativi PROPOSTA DI ADESIONE ATTIVITA DI RICERCA 2015

Digital CRM: analytics e customer dynamics per lo sviluppo di prodotti e servizi innovativi PROPOSTA DI ADESIONE ATTIVITA DI RICERCA 2015 ATTIVITA DI RICERCA 2015 Digital CRM: analytics e customer dynamics per lo sviluppo di prodotti e servizi innovativi PROPOSTA DI ADESIONE In collaborazione con 1 TEMI E MOTIVAZIONI Nel corso degli ultimi

Dettagli

1. Orientamento al prodotto 2. Orientamento alle vendite 3. Orientamento al mercato 4. Orientamento al marketing

1. Orientamento al prodotto 2. Orientamento alle vendite 3. Orientamento al mercato 4. Orientamento al marketing L ATTIVITA COMMERCIALE DELL AZIENDA: MARKETING Attività e processi mediante i quali l azienda è presente sul mercato reale su cui colloca i propri prodotti. Solitamente il marketing segue un preciso percorso,

Dettagli

La Campagna di informazione e comunicazione: ideazione, monitoraggio e valutazione. Davide Bergamini Roma 24 giugno 2015

La Campagna di informazione e comunicazione: ideazione, monitoraggio e valutazione. Davide Bergamini Roma 24 giugno 2015 La Campagna di informazione e comunicazione: ideazione, monitoraggio e valutazione Davide Bergamini Roma 24 giugno 2015 GLI ATTORI DELLA COMUNICAZIONE 1 MEDIA MODERNI, CONTEMPORANEI E UGC: il bombardamento

Dettagli

Pubblicità Sanitaria: linee guida inerenti l applicazione dell art. 48 del Codice Deontologico

Pubblicità Sanitaria: linee guida inerenti l applicazione dell art. 48 del Codice Deontologico Pubblicità Sanitaria: linee guida inerenti l applicazione dell art. 48 del Codice Deontologico 1. PREMESSA 1. Le presenti linee-guida, in attuazione dell art. 48 del Codice Deontologico 1, sono riferite

Dettagli

Marketing & Sales: le reazioni alla crisi

Marketing & Sales: le reazioni alla crisi Marketing & Sales: le reazioni alla crisi I risultati di un indagine empirica 1 1. IL CAMPIONE ESAMINATO 2 Le imprese intervistate Numero imprese intervistate: 14 Imprese familiari. Ruolo centrale dell

Dettagli

Distribuzione e produzione a confronto Il presidio territoriale:venditori

Distribuzione e produzione a confronto Il presidio territoriale:venditori TANDEM A di Francesca Negri Distribuzione e produzione a confronto Il presidio territoriale:venditori g I venditori sono dipendenti della nostra azienda perché ci rappresentano sul mercato e anche perché

Dettagli

REGOLAMENTO DI PUBBLICITA SANITARIA

REGOLAMENTO DI PUBBLICITA SANITARIA REGOLAMENTO DI PUBBLICITA SANITARIA Il Consiglio provinciale dei Medici Chirurghi ed Odontoiatri della Provincia di Campobasso, riunitosi in data 18 marzo 2009, VISTA la legge 4 agosto 2006, n. 248 (cosiddetta

Dettagli

CRM E GESTIONE DEL CLIENTE

CRM E GESTIONE DEL CLIENTE CRM E GESTIONE DEL CLIENTE La concorrenza è così forte che la sola fonte di vantaggio competitivo risiede nella creazione di un valore superiore per i clienti, attraverso un investimento elevato di risorse

Dettagli

ssctsp OFFERTA FORMATIVA PER LE IMPRESE DEL TERZIARIO Le relazioni con il mercato

ssctsp OFFERTA FORMATIVA PER LE IMPRESE DEL TERZIARIO Le relazioni con il mercato Le relazioni con il mercato 1 IL SISTEMA CLIENTE E IL PRESIDIO DELLA RELAZIONE CONSULENZIALE Nella situazione attuale, il venditore deve fornire un servizio sempre più di qualità, trasformandosi nel gestore

Dettagli

Marketing Automation: un aiuto concreto alle aziende per vendere di più

Marketing Automation: un aiuto concreto alle aziende per vendere di più Marketing Automation: un aiuto concreto alle aziende per vendere di più Innovazione Strategica e Organizzativa d Impresa Agenda Obiettivi di Marketing e Vendite Piano di Marketing Automation Strumenti

Dettagli

Turismo on-line (sintesi dei dati di fonte E-Travel, maggio 2007)

Turismo on-line (sintesi dei dati di fonte E-Travel, maggio 2007) Turismo on-line (sintesi dei dati di fonte E-Travel, maggio 2007) A cura di: Alessandro Amadori 16 Aprile 2009 COESIS RESEARCH Srl - Via Milano, 150 - Cologno Monzese - 20093 (MI) - Tel.: 02/2539581 -

Dettagli

CATALOGO FORMATIVO KNOWITA

CATALOGO FORMATIVO KNOWITA Il Catalogo Formativo 2015 di Knowità è composto da incontri pensati per soddisfare le esigenze di figure di responsabilità che necessitano di risposte concrete alle principali e più attuali priorità aziendali.

Dettagli

ORDINE DEI MEDICI CHIRURGHI E DEGLI ODONTOIATRI DELLA PROVINCIA DI LATINA

ORDINE DEI MEDICI CHIRURGHI E DEGLI ODONTOIATRI DELLA PROVINCIA DI LATINA ORDINE DEI MEDICI CHIRURGHI E DEGLI ODONTOIATRI DELLA PROVINCIA DI LATINA ADUNANZA N. 03/2008 DEL CONSIGLIO DIRETTIVO DEL 29/03/2008 DELIBERAZIONE N. 03/053 PROGETTO "TAC" - ISTRUZIONI PER IL CORRETTO

Dettagli

tra la pubblicità online e il ROI

tra la pubblicità online e il ROI Una chiara tra la pubblicità online e il ROI Analisi dell impatto della pubblicità online nel media mix delle società di telecomunicazioni Greg Forbes, Research Manager, Microsoft Advertising Una chiara

Dettagli

GUIDA DI APPROFONDIMENTO LA GESTIONE DEI CLIENTI A CURA DEL BIC SARDEGNA SPA

GUIDA DI APPROFONDIMENTO LA GESTIONE DEI CLIENTI A CURA DEL BIC SARDEGNA SPA GUIDA DI APPROFONDIMENTO LA GESTIONE DEI CLIENTI A CURA DEL BIC SARDEGNA SPA 1 SOMMARIO PREMESSA... 3 ORIENTAMENTO ALLA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE... 3 ASPETTATIVE E SODDISFAZIONE DEL CLIENTE... 3 MISURARE

Dettagli

LA COMUNICAZIONE IN AMBITO ASSOCIATIVO

LA COMUNICAZIONE IN AMBITO ASSOCIATIVO LA COMUNICAZIONE IN AMBITO ASSOCIATIVO Il mondo delle associazioni di rappresentanza L universo delle associazioni vede coinvolti sindacati, organizzazioni di categoria, organizzazioni no-profit, ed anche

Dettagli

vip VIRAL IDEA PROJECT Idee e strategie di comunicazione Identifichiamo il giusto canale per diffondere le tue idee. CHI SIAMO

vip VIRAL IDEA PROJECT Idee e strategie di comunicazione Identifichiamo il giusto canale per diffondere le tue idee. CHI SIAMO vip vip VIRAL IDEA PROJECT Idee e strategie di comunicazione Identifichiamo il giusto canale per diffondere le tue idee. CHI SIAMO Viral Idea Project (VIP) è un progetto nato da un team di professionisti

Dettagli

Our Mobile Planet: Italia

Our Mobile Planet: Italia Our Mobile Planet: Italia Identikit dell utente smartphone Maggio 2013 1 Riepilogo Gli smartphone sono diventati indispensabili nella nostra vita quotidiana. La penetrazione degli smartphone è aumentata

Dettagli

Pianificazione: Le nuove generazioni utilizzano sempre più spesso i dispositivi mobili per trovare ispirazione e gestire i propri viaggi;

Pianificazione: Le nuove generazioni utilizzano sempre più spesso i dispositivi mobili per trovare ispirazione e gestire i propri viaggi; La nascita e lo sviluppo di Internet hanno senza dubbio avuto un forte impatto sull industria dei viaggi: sempre più persone, infatti, hanno iniziato a organizzare le proprie vacanze in modo più autonomo,

Dettagli

TRONY. Profilo dell insegna

TRONY. Profilo dell insegna TRONY Profilo dell insegna Chi è Trony La mission L offerta sul punto vendita E-Commerce e CRM Trony e i fattori di successo Il nuovo modello di vendita L importanza del personale di vendita La comunicazione

Dettagli

LA PUBBLICITÀ SANITARIA

LA PUBBLICITÀ SANITARIA LA PUBBLICITÀ SANITARIA DOPO IL DECRETO BERSANI MAURO CAPPELLETTI, GERMANO BETTONCELLI, FULVIO BORROMEI, MANUELA LERDA, IGNAZIO MORGANA, ITALO PAOLINI, STEFANO RUBINI, PAOLO VALLE Gruppo di lavoro del

Dettagli

Opportunity. Il nostro valore aggiunto nella gestione della fidelizzazione

Opportunity. Il nostro valore aggiunto nella gestione della fidelizzazione Opportunity Il nostro valore aggiunto nella gestione della fidelizzazione grave crisi economica fase recessiva mercati instabili terremoto finanziario difficoltà di crescita per le aziende Il mercato La

Dettagli

Guida ai Concorsi a Premio Digital. www.aladino-net.com. pag.

Guida ai Concorsi a Premio Digital. www.aladino-net.com. pag. 1 L obiettivo di questo e-book è quello di creare uno strumento semplice ma molto utile per comprendere quali sono le opportunità per raggiungere e premiare i propri consumatori attraverso i concorsi a

Dettagli

Talent Management Survey. Risultati

Talent Management Survey. Risultati Risultati Luglio 2012 Nell attuale scenario, per HR si pone la sfida di garantire un collegamento costante tra le strategie di business e le iniziative di gestione del Talento. I cambiamenti legati a globalizzazione

Dettagli

IL MARKETING DELLA RISTORAZIONE. La promozione di un ristorante

IL MARKETING DELLA RISTORAZIONE. La promozione di un ristorante IL MARKETING DELLA RISTORAZIONE La promozione di un ristorante La promozione interna Si tratta delle strategie di vendita rivolte al cliente che è già «entrato» nel locale: Elaborazione di nuove proposte

Dettagli

TRE FORMULE DI SERVIZI INTEGRATI NONSOLOECM

TRE FORMULE DI SERVIZI INTEGRATI NONSOLOECM TRE FORMULE DI SERVIZI INTEGRATI NONSOLOECM INDICE FORMULA ABBONAMENTO 2 NEWS SERVIZI IN ABBONAMENTO CORSO ECM RIVISTA PRONTO ECM! EDITORIALE MENSILE AULA VIRTUALE E SOCIAL NETWORK DEDICATO PARTECIPAZIONE

Dettagli

WP7 IMPLEMENTAZIONE A REGIME SISTEMA DI MONITORAGGIO QUALITATIVO- QUANTITATIVO DEI SERVIZI EROGATI. Deliverable di Progetto # (cod.

WP7 IMPLEMENTAZIONE A REGIME SISTEMA DI MONITORAGGIO QUALITATIVO- QUANTITATIVO DEI SERVIZI EROGATI. Deliverable di Progetto # (cod. WP7 IMPLEMENTAZIONE A REGIME SISTEMA DI MONITORAGGIO QUALITATIVO- QUANTITATIVO DEI SERVIZI EROGATI Deliverable di Progetto # (cod. A7P2) Versione 1.0 del 26.03.10 1 Indice 1. Premessa 3 2. Qualità e miglioramento

Dettagli

Digital Marketing Area

Digital Marketing Area Digital Marketing Area Digital Strategy Web Communication Search Engine Optimization Online Advertising Social Media Marketing Web Copywriting Analytics and Web Reputation Ci hanno scelto: elogic s.r.l.

Dettagli

REGOLAMENTO SULLE ATTIVITA DI COMUNICAZIONE E DI INFORMAZIONE DEL COMUNE DI ANCONA. ART 1 Principi generali: oggetto e finalità

REGOLAMENTO SULLE ATTIVITA DI COMUNICAZIONE E DI INFORMAZIONE DEL COMUNE DI ANCONA. ART 1 Principi generali: oggetto e finalità REGOLAMENTO SULLE ATTIVITA DI COMUNICAZIONE E DI INFORMAZIONE DEL COMUNE DI ANCONA ART 1 Principi generali: oggetto e finalità Il Comune di Ancona, con il presente regolamento, disciplina le attività d

Dettagli

Ebook 2. Il Web in mano. Scopri la rivoluzione del web mobile SUBITO IL MONDO IN MANO WWW.LINKEB.IT

Ebook 2. Il Web in mano. Scopri la rivoluzione del web mobile SUBITO IL MONDO IN MANO WWW.LINKEB.IT Ebook 2 Il Web in mano Scopri la rivoluzione del web mobile SUBITO IL MONDO IN MANO Cosa trovi in questo ebook? 1. Il web in mano 2. Come si vede il tuo sito sul telefono 3. Breve storia del mobile web

Dettagli

Our Mobile Planet: Italia

Our Mobile Planet: Italia Our Mobile Planet: Italia Identikit dell utente smartphone Maggio 2012 Informazioni riservate e proprietarie di proprietà di Google Riepilogo Gli smartphone sono diventati indispensabili nella nostra vita

Dettagli

PROGRAMMA. INSTAGRAM Ottimizzazione del proprio account e tecniche per migliorare la diffusione delle proprie foto e video.

PROGRAMMA. INSTAGRAM Ottimizzazione del proprio account e tecniche per migliorare la diffusione delle proprie foto e video. Digital Magics Palermo (via Lincoln 21) Quattro incontri di quattro ore ciascuno (4 e 5 marzo 11 e 12 marzo 2016, venerdì ore 15/19; sabato ore 10/14): 16 ore totali 90 euro (i primi due) + 90 euro opzionali

Dettagli

ITER PROCEDURALE DA SEGUIRSI PER L ISTRUZIONE DELLE PRATICHE DI PUBBLICITA DELL INFORMAZIONE SANITARIA

ITER PROCEDURALE DA SEGUIRSI PER L ISTRUZIONE DELLE PRATICHE DI PUBBLICITA DELL INFORMAZIONE SANITARIA ITER PROCEDURALE DA SEGUIRSI PER L ISTRUZIONE DELLE PRATICHE DI PUBBLICITA DELL INFORMAZIONE SANITARIA Approvato nella seduta del Consiglio Direttivo del 15.05.2007 a) Il sanitario, medico o odontoiatra,

Dettagli

Unità Formativa 12.1: Pianificare la disseminazione: obiettivi e processo

Unità Formativa 12.1: Pianificare la disseminazione: obiettivi e processo Unità Formativa 12.1: Pianificare la disseminazione: obiettivi e processo Come tutti i progetti finanziati nell ambito del LLP, anche le azioni di mobilità transnazionale debbono prevedere attività di

Dettagli

Torno Subito Estero TSE- Diversity management, Gender Equality and Social Innovation

Torno Subito Estero TSE- Diversity management, Gender Equality and Social Innovation Torno Subito Estero TSE- Diversity management, Gender Equality and Social Innovation Percorso formativo/internship Il percorso formativo/ internship in Diversity Management, Gender Equality and Social

Dettagli

PROBLEM DETECTION PROGRAM:

PROBLEM DETECTION PROGRAM: Pag.1 di 7 PROBLEM DETECTION PROGRAM: IL RUOLO ATTIVO DELLA BANCA PER CONOSCERE E FIDELIZZARE I CLIENTI Marina Mele - Luigi Riva In un settore che si caratterizza per elementi di forte dinamicità, fidelizzare

Dettagli

Gli Internet Provider e le Piccole e Medie Imprese

Gli Internet Provider e le Piccole e Medie Imprese di Corrado Giustozzi e Pierluigi Ascani Torniamo dopo un anno a parlare del ruolo degli Internet Provider nella catena del valore delle piccole e medie imprese, per verificare se e quanto le aziende italiane

Dettagli

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo.

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. impostazioni di sistema postazione clinica studio privato sterilizzazione magazzino segreteria amministrazione sala di attesa caratteristiche UNO tiene

Dettagli

responsive e-commerce mobile Spett.le Ordine Professionale Dott. Agronomi e Dott. Forestali di Salerno Alla c.a. Presidente Dott.

responsive e-commerce mobile Spett.le Ordine Professionale Dott. Agronomi e Dott. Forestali di Salerno Alla c.a. Presidente Dott. Spett.le Ordine Professionale Dott. Agronomi e Dott. Forestali di Salerno Alla c.a. Presidente Dott. Marcello Murino Castellammare di Stabia, 17 dicembre 2014 Egr. Dott. Murino, LM Network è un azienda

Dettagli

PUBBLICITA DELL INFORMAZIONE SANITARIA LINEA-GUIDA INERENTE L APPLICAZIONE DEGLI ARTT. 55-56-57 DEL CODICE DI DEONTOLOGIA MEDICA

PUBBLICITA DELL INFORMAZIONE SANITARIA LINEA-GUIDA INERENTE L APPLICAZIONE DEGLI ARTT. 55-56-57 DEL CODICE DI DEONTOLOGIA MEDICA 4 PUBBLICITA DELL INFORMAZIONE SANITARIA LINEA-GUIDA INERENTE L APPLICAZIONE DEGLI ARTT. 55-56-57 DEL CODICE DI DEONTOLOGIA MEDICA 1) Premessa La presente linea-guida in attuazione degli artt. 55-56-57

Dettagli

COMUNICAZIONE PER L INNOVAZIONE DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

COMUNICAZIONE PER L INNOVAZIONE DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE COMUNICAZIONE PER L INNOVAZIONE DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE Corso di Alta Formazione - Pubblica Amministrazione, Sanità e No Profit Premessa E comprovato che in ogni organizzazione la formazione riveste

Dettagli

AB&A comunicazione: l agenzia con un cuore digitale

AB&A comunicazione: l agenzia con un cuore digitale AB&A comunicazione: l agenzia con un cuore digitale Un gruppo compatto e professionale, un esperienza pluriennale, un approfondita conoscenza del mondo della comunicazione in tutte le sue sfaccettature,

Dettagli

Studio Staff R.U. S.r.l. Consulenti di Direzione REFERENZE AREA FORMAZIONE Nell ambito della propria strategia di crescita, lo Studio Staff R.U. ha da sempre riservato un ruolo importante alle attivitàdi

Dettagli

PIANO DELLA COMUNICAZIONE ANNO 2014

PIANO DELLA COMUNICAZIONE ANNO 2014 PIANO DELLA COMUNICAZIONE ANNO 2014 Legge n.150/2000 D.P.R. 21-9-2001 n. 422 Approvato con deliberazione di Giunta Comunale n. 19 del 25/02/2014 1/9 PREMESSA L'evoluzione che caratterizza l'attuale scenario

Dettagli

La relazione cliente/fornitore dal punto di vista normativo: il cliente al centro dell evoluzione dalla norma attuale alla ISO 9001:2000 (VISION 2000)

La relazione cliente/fornitore dal punto di vista normativo: il cliente al centro dell evoluzione dalla norma attuale alla ISO 9001:2000 (VISION 2000) CAPITOLO 1 Mario Cislaghi AICQ-CI La relazione cliente/fornitore dal punto di vista normativo: il cliente al centro dell evoluzione dalla norma attuale alla ISO 9001:2000 (VISION 2000) IL CLIENTE AL CENTRO

Dettagli

Il Marketing Definizione di marketing cinque fasi

Il Marketing Definizione di marketing cinque fasi 1 2 3 Definizione di marketing: il marketing è l arte e la scienza di conquistare, fidelizzare e far crescere clienti che diano profitto. Il processo di marketing può essere sintetizzato in cinque fasi:

Dettagli

Corso di specializzazione in Web Marketing e Social Media. 160 ore formative

Corso di specializzazione in Web Marketing e Social Media. 160 ore formative Corso di specializzazione in Web Marketing e Social Media 160 ore formative Perché diventare Social Media Manager? Nella società attuale quella del social media manager è una figura sempre più richiesta,

Dettagli

Testimonianza 6Sicuro. Economia Cognitivo - Emotiva: presa delle decisioni in campo economico. Monza, 10 giugno 2011.

Testimonianza 6Sicuro. Economia Cognitivo - Emotiva: presa delle decisioni in campo economico. Monza, 10 giugno 2011. Testimonianza 6Sicuro Economia Cognitivo - Emotiva: presa delle decisioni in campo economico Monza, 10 giugno 2011 Chi presenta oggi 2 Agenda dell intervento Il mercato RC in Italia La struttura organizzativa

Dettagli

CYBER PR: TROVA I TUOI POTENZIALI FANS E LI RENDE PARTE ATTIVA DELLA TUA MUSICA.

CYBER PR: TROVA I TUOI POTENZIALI FANS E LI RENDE PARTE ATTIVA DELLA TUA MUSICA. CYBER PR: TROVA I TUOI POTENZIALI FANS E LI RENDE PARTE ATTIVA DELLA TUA MUSICA. CHE COS'E' IL CYBER PR? Il CYBER PR è una campagna di promozione discografica digitale il cui scopo è quello di sfruttare

Dettagli

Lo sviluppo della comunicazione di marketing e del CRM nelle imprese. Evidenze empiriche e il progetto CRM in Camomilla Milano

Lo sviluppo della comunicazione di marketing e del CRM nelle imprese. Evidenze empiriche e il progetto CRM in Camomilla Milano Facoltà di lingua e cultura italiana CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN COMUNICAZIONE PUBBLICITARIA Lo sviluppo della comunicazione di marketing e del CRM nelle imprese. Evidenze empiriche e il progetto CRM

Dettagli