DISPOSIZIONI ORGANIZZATIVE ANNUALI STAGIONE SPORTIVA 2014/2015

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "DISPOSIZIONI ORGANIZZATIVE ANNUALI STAGIONE SPORTIVA 2014/2015"

Transcript

1 COMITATO REGIONE LOMBARDIA Via Piranesi, Milano tel fax Codice Fiscale Partita IVA DISPOSIZIONI ORGANIZZATIVE ANNUALI STAGIONE SPORTIVA 2014/2015 REGOLAMENTO DI GIOCO CAMPIONATO Serie C Interregionale COMITATO REGIONALE LOMBARDIA SETTORE HOCKEY Approvato dal Consiglio Federale del 05 novembre 2014

2 Società iscritte al Campionato Lombardia H.C. AMBROSIANA H.C. DIAVOLI ROSSONERI Piemonte H.C. TORINO BULLS H.C. PINEROLO H.C. REAL TORINO Valle d Aosta H.C. AOSTA GLADIATORS Iscrizione settore categoria quota Hockey Campionato Interregionale Senior 260,00 Fidejussione categoria quota Senior Interregionali 1.300,00* *DOVRA ESSERE RILASCIATA CAUZIONE CON ASSICURATIVA BANCARIA La fidejussione dovrà essere presentata contestualmente alla domanda d iscrizione e al pagamento della quota d iscrizione entro il 31 luglio La mancata presentazione comporterà l irricevibilità della domanda e l esclusione dal campionato. Per la disputa del campionato Serie C Interregionale Lombardia Piemonte - Valle d Aosta viene adottata la seguente formula: Regular Season Girone andata e ritorno e play-off per le prime 4 squadre classificate, il termine di tutte le partite sono da effettuarsi tra ottobre 2014 ed aprile Play-off Squadre partecipanti (1^ vs 4^ e 2^ vs 3^) partita secca nel campo della meglio qualificata nella Regular Season). Finali L assegnazione del titolo di VINCITORE avverrà con partita finale tra le vincitrici dei Play-off (unica partita secca in casa della migliore classificata). 1

3 Coppa dei Comitati Girone all italiana giocata alla fine della Regular Season ( i punti valgono alla classifica finale del campionato) Trofeo nell ambito Interregionale Passaggio del trofeo di categoria sul quale sarà inciso, ogni anno, il nome della società vincente e che rimarrà nella bacheca societaria per tutta la stagione sportiva successiva e sarà riconsegnato al Comitato Organizzatore prima delle partite di finale dell anno seguente. A tutte le società partecipanti sarà consegnata una targa di partecipazione campionato con il risultato conseguito. Cucchiaio di legno consegnata alla 6^ classificata. Composizione squadre Minimo 10 (dieci) giocatori di movimento e 1 (un) portiere. Possono partecipare al campionato tesserati che abbiano compiuto il 16 anno di età. Per il tesseramento ed utilizzo atleti valgono le norme fissate dalla F.I.S.G. Gli atleti che potranno essere tesserati devono essere della seguente categoria: CAT. A: Giocatori di formazione italiana per vivaio o per nazionalità, sono da intendersi come tali: 1. i giocatori cittadini italiani di primo tesseramento presso la FISG; 2. i giocatori provenienti da Federazione straniera in possesso anche di cittadinanza italiana che abbiano già disputato almeno 2 consecutive stagioni sportive complete nei Campionati Italiani, senza interruzione di transfer card e che sia in possesso di TC illimitato. 3. i giocatori di cittadinanza straniera, anche se già tesserati per altra Federazione, che abbiano giocato per almeno 3 stagioni sportive complete e consecutive in campionati nazionali giovanili FISG in possesso di TC illimitato 4. i giocatori cittadini stranieri di primo tesseramento presso la FISG; Nota: I giocatori sub A2 in possesso di transfer card illimitato saranno soggetti alle norme sul vincolo previsto dal vigente R.O.F. Non potranno essere tesserati giocatori provenienti da Federazione straniera non rientranti nella cat. A L utilizzo di giocatori può essere applicato solo per le categorie giovanili come previsto dalle NOFA attività giovanile. Il termine di tesseramento dei giocatori di formazione italiana per vivaio o per nazionalità è fissato per quanto riguarda il Campionato Serie C per le ore 12 del giorno 20 dicembre 2014 Il termine per i prestiti quanto riguarda il Campionato Serie C è f issato per le ore 12 del giorno 20 dicembre Nel caso di prestiti, utilizzi o tesseramenti effettuati dopo l`inizio del campionato, sempre nei termini previsti, è necessario comunicare sempre le variazioni al Ufficio del CR Lombardia. Regolamento per i giocatori Serie A Elite: nessun giocatore che sia stato schierato anche in un solo incontro 2014/2015 Serie A2:INL nessun giocatore che sia stato schierato anche in un solo incontro 2014/2015 Serie B: nessun giocatore che sia stato schierato anche in un solo incontro 2014/2015 Under 20: possono essere schierati liberamente, ma non più utilizzabili se schierati in serie A/A2/B nazionale per la stagione sportiva 2014/2015 Under 18: possono essere schierati liberamente, ma non più utilizzabili se schierati in serie A/A2/B nazionale per la stagione sportiva 2014/2015 Under 16: possono essere schierati liberamente, ma non più utilizzabili se schierati in serie A/A2/B nazionale per la stagione sportiva 2014/2015 NON SARANNO CONCESSE DEROGHE 2

4 PARTITA DA DISPUTARE X I GIOCATORI I giocatori potranno partecipare alle fasi di Play-off e Coppa Comitati solo se avranno preso parte nella Regular Season, ad un minimo di incontri pari a 4 partite disputate dalla squadra. Ogni utilizzo di giocatori che non rispetta il presente Regolamento comporta la perdita della partita con il risultato di 5 a 0. Tutte le società dovranno indicare il roster degli atleti di cui intendono avvalersi per la stagione sportiva 2014/2015 indicando i giocatori che saranno impiegati nelle categorie Under 20/18/16. Termine di presentazione del roster 7 Ottobre 2014 ore ( una settimana prima dell inizio campionato ). Il roster sarà integrabile con nuovi tesseramenti secondo le modalità già definite in merito dalle Norme Federali. La mancata consegna del Roster comporterà l applicazione della sanzione pecuniaria di euro 25,00 euro per ogni giorno di ritardo. Il pagamento dovrà essere effettuato, tramite bonifico bancario, a favore del Comitato Organizzatore sull apposito conto corrente bancario intestato FEDERAZIONE ITALIANA SPORT DEL GHIACCIO COMITATO REGIONE LOMBARDIA IBAN IT34E Dopo la stesura dei singoli calendari di gioco, di tutte le categorie, da parte del Comitato Organizzatore, le Società interessate avranno la possibilità di cambiare entro 7 giorni le date e gli orari di gioco. Giornata di gioco Domenica salvo diverso accordo scritto tra le società e ratificato dal Comitato prima della pubblicazione del calendario definitivo o, in seguito, per motivate esigenze. Orario inizio partite Non prima delle ore 12:30 ed entro le ore 18:45, salvo diverso accordo scritto tra le società e ratificato dal Comitato prima della pubblicazione del calendario definitivo o, in seguito, per motivate esigenze. Mancata disputa di partite Le partite della Regular Season non disputate dovranno essere recuperate prima dell inizio delle fasi finali. In caso contrario si applicherà d ufficio il punto 5) del articolo Spostamento partite/orari durante la stagione. Responsabile campionato Le società dovranno indicare il responsabile per il campionato con i relativi riferimenti. Spostamento partite/orari La richiesta di spostamento della partita sarà accolta solo se presenterà i seguenti tassativi e dovrà essere inoltrata entro e non oltre le 48 ore precedenti la data di inizio dell incontro: 1. accettazione sottoscritta da entrambi i Presidenti delle società 2. indicazione della data per il recupero della partita e contestuale accettazione sottoscritta da entrambi i Presidenti delle società 3. ricevuta di pagamento della tassa dovuta per lo spostamento partita/orario 4. in mancanza di accordo (vedi osservanza punto 2) la partita sarà considerata non disputata e si applicherà la sanzione comportante la sconfitta a tavolino di entrambe le squadre e la penalizzazione di 2 punti e 250 Euro di multa da versare al C.R.L. che le reimpiegherà 3

5 nello sviluppo dell attività junior. Il tutto sarà comunque oggetto di comunicazioni agli Organi di Giustizia per ulteriori provvedimenti del caso. Il pagamento dovrà essere effettuato, tramite bonifico bancario, a favore del Comitato Organizzatore sull apposito conto corrente bancario intestato FEDERAZIONE ITALIANA SPORT DEL GHIACCIO COMITATO REGIONE LOMBARDIA IBAN IT34E Spostamento gare spostamento categoria quota data categorie regionali 60,00 orario categorie regionali 40,00 Punteggio Vittoria: 3 punti Pareggio: si effettuerà un tempo supplementare di 5 minuti ( gol end gol ) successivamente se il risultato non cambia una serie di cinque (5) tiri di rigore, si proseguirà ad oltranza finché non sarà possibile decretare un vincitore. Saranno assegnati 2 punti per vittoria ai rigori e 1 punto per sconfitta ai rigori. Sconfitta: 0 punti. Procedura tiri di rigore Dopo un intervallo di 3 (tre) minuti, la procedura che sarà utilizzata è la seguente: 1. i tiri saranno effettuati in entrambe le zone di difesa della campo di gioco 2. la procedura inizierà con cinque (5) differenti tiratori per ogni squadra che si alterneranno nei tiri. Non è necessario che i giocatori vengano nominati prima. Possono partecipare ai Tiri di Rigore, per stabilire il vincitore, i portieri e tutti i giocatori di entrambe le squadre elencati nel Foglio di Arbitraggio con l esclusione di quelli indicati nel successivo articolo 3 3. qualsiasi giocatore che non abbia terminato di scontare la sua penalità durante il tempo supplementare, non potrà partecipare ai Tiri di Rigore e dovrà quindi rimanere in panca puniti o potrà recarsi nello spogliatoio. Anche i giocatori che dovessero ricevere una penalità durante la fase dei Tiri di Rigore dovranno rimanere in panca puniti o potranno recarsi nello spogliatoio fino al termine della procedura 4. l Arbitro chiamerà i due capitani nell area arbitri e con il lancio della moneta stabilirà quale squadra inizierà per prima. Il vincitore del lancio della moneta potrà scegliere se tirare per primo o per secondo 5. i portieri difenderanno la stessa porta difesa durante il 3 tempo 6. i portieri di entrambe le squadre potranno essere cambiati dopo ogni tiro 7. i tiri saranno effettuati nel rispetto dall art. 509 del Regolamento Ufficiale di Gioco IIHF 8. i giocatori di entrambe le squadre eseguiranno i tiri alternandosi fino a che il goal decisivo è stato segnato. I tiri che rimangono non dovranno essere effettuati 9. se dopo i cinque (5) tiri le squadre sono ancora in parità, si procederà con il tie-break effettuato da un giocatore di entrambe le squadre, con lo stesso o con nuovi giocatori. I tiri di tie-break saranno iniziati dalla squadra che aveva iniziato per seconda la prima serie di tiri. Nei tiri del tie-break una squadra potrà usare lo stesso giocatore. L incontro avrà fine non appena il duello tra due giocatori porterà il risultato definitivo (cioè uno segna e l altro sbaglia) 4

6 10. il Marcatore ufficiale dovrà registrare tutti i tiri effettuati, indicando i giocatori, i portieri e i goal segnati 11. solo il goal decisivo conterà per il risultato finale della partita e sarà accreditato al giocatore che lo realizzerà ed addebitato al portiere avversario 12. se una squadra si rifiuta di partecipare ai Tiri di Rigore l incontro sarà dichiarato perso per questa squadra e l altra squadra riceverà 3 punti per la vittoria. Se un giocatore si rifiuta di tirare il rigore sarà indicato come non segnato per la sua squadra Per eventuali precedenze In caso di parità di punti di due o più squadre al termine della Regular Season si farà riferimento alle disposizioni di gioco in materia che prevedono: I. - SOMMATORIA PUNTI CONQUISTATI NEGLI INCONTRI DIRETTI avrà la meglio la squadra che avrà collezionato il maggior numero di punti negli incontri diretti II. - DIFFERENZA RETI NEGLI INCONTRI DIRETTI si sommano le reti segnate da una singola squadra nei soli incontri diretti e da tale ammontare si sottrae la somma dei goal subiti dalla medesima squadra negli stessi incontri diretti. La squadra che avrà la maggiore differenza goal positiva avrà la precedenza in classifica. Se le squadre ottengono la medesima differenza di goal, la squadra con il maggior numero di goal segnati avrà la precedenza in classifica III. MAGGIOR NUMERO RETI SEGNATE NEGLI INCONTRI DIRETTI IV. - DIFFERENZA RETI TOTALI V. MAGGIOR NUMERO DI RETI SEGNATE IN TOTALE se le squadre ottengono la medesima differenza di goal, la squadra con il maggior numero di goal segnati avrà la precedenza in classifica Servizio di pronto soccorso Gli incontri non avranno luogo in assenza della presenza di un medico oltre a quanto previsto dalle NOFA 2013/2014 e, trascorsi 30 minuti dall orario fissato per l inizio dell incontro senza che il medico sia presente, l Ufficiale di gara designato provvederà a redigere il rapporto arbitrale che sarà inoltrato agli Organi competenti. Reperibilità della ambulanza. Servizio arbitrale La designazione degli arbitri sarà effettuata direttamente dal G.A.H.G. tramite il responsabile di zona. Spese arbitrali Dovranno essere liquidate al massimo entro l intervallo tra il 2 e 3 tempo di gioco, comprendenti le spese di viaggio pari a Euro 0,36 al km. più eventuali spese di autostrada. La diaria per la serie C Interregionale è di Euro 65,00. La tabella delle distanze kilometriche sarà pubblicata sul sito del Comitato. 5

7 Servizio cronometraggio Gli incontri possono venire cronometrati, previa dichiarazione scritta da consegnare agli Ufficiali di gara, da una persona scelta di comune accordo dai dirigenti delle due società. Cartellini Il tabulato prestiti rilasciato dal Comitato ha validità per tutta la stagione sportiva. Il foglio arbitraggio, che deve essere consegnato 30 minuti prima dell incontro, agli Ufficiali di gara a cura del responsabile della società organizzatrice, deve essere accompagnato anche dai seguenti documenti: tessera F.I.S.G. o tabulato dei giocatori, dirigenti e allenatori al fine di accertarne l identità e il requisito di età minimo (per gli atleti) per partecipare all incontro. Tesseramento e visita medica Per partecipare alle manifestazioni ufficiali della stagione agonistica 2014/2015, gli atleti dovranno essere preventivamente tesserati alla FISG. Le modalità di tesseramento sono illustrate nelle Disposizioni per il tesseramento stagione sportiva 2014/2015, inviate a tutte le società e ad ogni Circolare emanata dalla FISG. Dopo il termine ultimo indicato dalla FISG non potranno essere tesserati nuovi giocatori. In occasione di eventi agonistici tutti i tesserati aventi diritto a parteciparvi, a qualunque titolo o categoria, dovranno esibire la Tessera federale o tabulato FISG in corso di validità. Il Legale Rappresentante di ogni società, sotto la propria responsabilità penale, civile e sportiva, è tenuto ad attestare l esistenza agli atti della documentazione in originale di idoneità alla pratica sportiva, sia essa agonistica che non agonistica degli sport del ghiaccio per ogni proprio atleta. Atleti Over 40 I giocatori che hanno raggiunto il 40 anno di età sono obbligati a sottoporsi a visita medica e ad elettrocardiogramma sotto sforzo. Il Comitato Organizzatore si riserva di verificare, effettuando controlli a sorpresa nelle giornate di gara con persone appositamente incaricate, che i giocatori, oltre ad essere regolarmente tesserati, siano in possesso della visita medica e della regolarità della posizione di idoneità alla pratica sportiva (visita medica in corso di validità). Pertanto il dirigente accompagnatore di ogni società dovrà avere sempre con sé i seguenti documenti: tessera FISG o tabulato dei giocatori, dirigenti e allenatori al fine di accertarne l identità e il requisito di età minimo (per gli atleti) per partecipare all incontro, copia conforme all originale del documento attestante l idoneità alla pratica sportiva rilasciato dalle competenti autorità sanitarie. I fogli arbitraggio e il modulo formazione delle squadre sopra elencati vanno inviati entro 24 ore dal termine dell incontro al Comitato Organizzatore fax PER TUTTO QUANTO NON SPECIFICATAMENTE PREVISTO NEL PRESENTE REGOLAMENTO SI FARA RIFERIMENTO ALLE NORME ORGANIZZATIVE GENERALI PREDISPOSTE DALLA FISG PER LA STAGIONE SPORTIVA 2014/2015. La designazione degli arbitri sarà effettuata direttamente dal G.A.H.G. tramite il responsabile di zona. 6

Campionati Italiani Hockey SERIE B MASCHILE

Campionati Italiani Hockey SERIE B MASCHILE 1 Prot. 839 del 2 settembre 2014 Campionati Italiani Hockey SERIE B MASCHILE NORME ORGANIZZATIVE FEDERALI ANNUALI Anno Sportivo 2014 / 2015 Approvate con Delibera del Presidente nr. 69 del 29/08/2014 Per

Dettagli

Campionati Italiani Hockey SERIE A FEMMINILE

Campionati Italiani Hockey SERIE A FEMMINILE 1 Prot. 967 del 2 ottobre 2014 Campionati Italiani Hockey SERIE A FEMMINILE NORME ORGANIZZATIVE FEDERALI ANNUALI Anno Sportivo 2014 / 2015 Approvate con Delibera del Presidente nr. 81 del 01/10/2014 Per

Dettagli

BOZZA DEL 04 SETTEMBRE 2015 BOZZA DEL 04 SETTEMBRE 2015. Campionati Italiani Hockey. categoria GIOVANILE

BOZZA DEL 04 SETTEMBRE 2015 BOZZA DEL 04 SETTEMBRE 2015. Campionati Italiani Hockey. categoria GIOVANILE Prot. 000 del 00 settembre 2015 Campionati Italiani Hockey categoria GIOVANILE BOZZA DEL 04 SETTEMBRE 2015 NORME ORGANIZZATIVE FEDERALI ANNUALI Anno Sportivo 2015 / 2016 Ratificata con Delibera C.F. nr.

Dettagli

Campionati Italiani Hockey. categoria GIOVANILE

Campionati Italiani Hockey. categoria GIOVANILE 1 Prot. 840 del 2 settembre 2014, agg. 10/09 Campionati Italiani Hockey categoria GIOVANILE NORME ORGANIZZATIVE FEDERALI ANNUALI Anno Sportivo 2014 / 2015 Approvate con Delibera del Presidente nr. 69 del

Dettagli

DEFINITIVA 15 SETTEMBRE 2015. Campionati Italiani Hockey SERIE B MASCHILE

DEFINITIVA 15 SETTEMBRE 2015. Campionati Italiani Hockey SERIE B MASCHILE Serie Bm 15/16 1 Campionati Italiani Hockey SERIE B MASCHILE NORME ORGANIZZATIVE FEDERALI ANNUALI Anno Sportivo 2015 / 2016 Approvate con delibera del Presidente nr. 124 del 15 settembre 2015 ratificata

Dettagli

Campionato Italiano Hockey SERIE A MASCHILE

Campionato Italiano Hockey SERIE A MASCHILE 1 Campionato Italiano Hockey SERIE A MASCHILE NORME ORGANIZZATIVE FEDERALI ANNUALI Anno Sportivo 2014 / 2015 Approvate con delibera di Consiglio Federale nr. 6-14 / 204 del 14 giugno 2014 Aggiornate con:

Dettagli

Campionato Italiano Hockey SERIE A MASCHILE

Campionato Italiano Hockey SERIE A MASCHILE 1 Campionato Italiano Hockey SERIE A MASCHILE NORME ORGANIZZATIVE FEDERALI ANNUALI Anno Sportivo 2014 / 2015 Approvate con delibera di Consiglio Federale nr. 6-14 / 204 del 14 giugno 2014 Aggiornate con:

Dettagli

CAMPIONATI DI SOCIETA 2015

CAMPIONATI DI SOCIETA 2015 CAMPIONATI DI SOCIETA 2015 Specialità Petanque. Regolamento Campionati di Società 1 CAMPIONATO di SOCIETA SERIE A MASCHILE Vi partecipano di diritto le prime sei Società classificate nell anno agonistico

Dettagli

CAMPIONATO DI PROMOZIONE 2015

CAMPIONATO DI PROMOZIONE 2015 CAMPIONATO DI PROMOZIONE 2015 Specialità Petanque. Regolamento Campionato di Promozione 1 CAMPIONATO di PROMOZIONE Regionale Al Campionato di Promozione (ex serie C) maschile 2015 possono iscriversi tutte

Dettagli

Regolamenti dell attività a squadre e dei relativi campionati Parte specifica Stagione agonistica 2014/2015

Regolamenti dell attività a squadre e dei relativi campionati Parte specifica Stagione agonistica 2014/2015 Regolamenti dell attività a squadre e dei relativi campionati Parte specifica Stagione agonistica 2014/2015 CAMPIONATI A SQUADRE... 2 Articolo 1.1. - Serie A/1 maschile.... 2 Articolo 1.2. - Serie A/2

Dettagli

46 C.I.S. SERIE PROMOZIONE ABRUZZO REGOLAMENTO GENERALE ATTUATIVO 2014

46 C.I.S. SERIE PROMOZIONE ABRUZZO REGOLAMENTO GENERALE ATTUATIVO 2014 CONI FEDERAZIONE SCACCHISTICA ITALIANA COMITATO ABRUZZO 46 C.I.S. SERIE PROMOZIONE ABRUZZO REGOLAMENTO GENERALE ATTUATIVO 2014 DECLARATORIA La serie Promozione del Campionato Italiano a Squadre si svolge

Dettagli

Regolamenti 2010/2011 dell Attività a Squadre e dei relativi Campionati Parte Specifica

Regolamenti 2010/2011 dell Attività a Squadre e dei relativi Campionati Parte Specifica Regolamenti 2010/2011 dell Attività a Squadre e dei relativi Campionati Parte Specifica CAMPIONATI A SQUADRE... 2 Articolo 1.1. - Serie A/1 maschile... 2 Articolo 1.2. - Serie A/2 maschile... 4 Articolo

Dettagli

Regolamenti dell attività a squadre e dei relativi campionati Parte specifica Stagione agonistica 2015/2016

Regolamenti dell attività a squadre e dei relativi campionati Parte specifica Stagione agonistica 2015/2016 Regolamenti dell attività a squadre e dei relativi campionati Parte specifica Stagione agonistica 2015/2016 CAMPIONATI A SQUADRE... 2 Articolo 1.1. - Serie A/1 maschile.... 2 Articolo 1.2. - Serie A/2

Dettagli

Tornei Promozionali di Categoria Coppa Milano Femminile Maschile Femminile Maschile Under 16

Tornei Promozionali di Categoria Coppa Milano Femminile Maschile Femminile Maschile Under 16 Milano, 1 luglio 2015 Prot. 2 / COGP Oggetto: Campionati Provinciali e Tornei Promozionali 2015/2016 A tutte le Società della Provincia di Milano e p.c. C.R. Lombardo FIPAV Roma Il Comitato Provinciale

Dettagli

CIRCOLARE DI INDIZIONE DEI CAMPIONATI DI SERIE STAGIONE 2011/12

CIRCOLARE DI INDIZIONE DEI CAMPIONATI DI SERIE STAGIONE 2011/12 A tutte le Società di MonzaBrianza Loro sedi Agrate B.za 14-07-2011 Prot. 2/CPG e p.c. C.R. Lombardo FIPAV ROMA CIRCOLARE DI INDIZIONE DEI CAMPIONATI DI SERIE STAGIONE 2011/12 1. MODALITA DI SVOLGIMENTO

Dettagli

1 TROFEO PERUGIA CUP 1 TROFEO PERUGIA CUP

1 TROFEO PERUGIA CUP 1 TROFEO PERUGIA CUP 1 TROFEO PERUGIA CUP Il Comitato Regionale Umbria della F.I.G.C. indice ed organizza il 1 TROFEO PERUGIA CUP Campo Federale di Prepo R E G O L A M E N T O U F F I C I A L E STAGIONE SPORTIVA 2011/2012

Dettagli

CAMPIONATI NAZIONALI 2012 2013

CAMPIONATI NAZIONALI 2012 2013 Approvate dal Consiglio Federale del 31 Agosto 2012 con delibera n. 232 DISPOSIZIONI ORGANIZZATIVE ANNUALI CURLING CAMPIONATI NAZIONALI 2012 2013 Art. 1. PREMESSA Le Disposizioni Organizzative Annuali

Dettagli

CAMPIONATO PROVINCIALE UNDER 17 MASCHILE 2015/2016

CAMPIONATO PROVINCIALE UNDER 17 MASCHILE 2015/2016 COMUNICATO UFFICIALE N. 9 STAGIONE AGONISTICA 2015/2016 CAMPIONATO PROVINCIALE UNDER 17 MASCHILE 2015/2016 La Federazione Italiana Pallavolo indice ed il Comitato Provinciale di Roma organizza il Campionato

Dettagli

ISLAND FUN VILLAGE REGOLAMENTO CAMPIONATO 2013/2014

ISLAND FUN VILLAGE REGOLAMENTO CAMPIONATO 2013/2014 ISLAND FUN VILLAGE REGOLAMENTO CAMPIONATO 2013/2014 -TESSERAMENTO GIOCATORI I tesseramenti dei calciatori / dirigenti saranno ammessi fino al 31/12/2012 senza alcuna deroga. I giocatori che non avranno

Dettagli

REGOLAMENTO REGIONALE CAMPIONATI INDIVIDUALI

REGOLAMENTO REGIONALE CAMPIONATI INDIVIDUALI F.I.Te.T. - Comitato Regionale Lazio REGOLAMENTO REGIONALE CAMPIONATI INDIVIDUALI 2013-2014 Sommario PREMESSA...3 Art. 1 QUAL. REGIONALE CAMP. ITALIANI GIOVANILI, 2^ e 3^CAT...3 Art. 2 TORNEI REGIONALI...4

Dettagli

CAMPIONATO DI SOCIETA UNDER 18 2015. Specialità Volo

CAMPIONATO DI SOCIETA UNDER 18 2015. Specialità Volo CAMPIONATO DI SOCIETA UNDER 18 2015 Specialità Volo Versione 23/04/2015 1. CAMPIONATO DI SOCIETÀ UNDER 18 La Federazione Italiana Bocce Specialità Volo indice, ed i suoi Organi Periferici e le Società

Dettagli

CAMPIONATO NAZIONALE UNDER 13 MASCHILE 3 X 3 Fase Provinciale 2015/2016

CAMPIONATO NAZIONALE UNDER 13 MASCHILE 3 X 3 Fase Provinciale 2015/2016 COMUNICATO UFFICIALE N. 15 STAGIONE AGONISTICA 2015/2016 CAMPIONATO NAZIONALE UNDER 13 MASCHILE 3 X 3 Fase Provinciale 2015/2016 La Federazione Italiana Pallavolo indice ed il Comitato Provinciale di Roma

Dettagli

Campionato Serie C Regionale

Campionato Serie C Regionale Comitato Regionale CALABRIA Ufficio Gare Via Frangipane, 38 C.P. 301 89131 REGGIO CALABRIA Fax: 0965 598440 -Tel: 0965 598441 e-mail: ufficiogare@fip.it internet: www.fip.it/calabria COMUNICATO UFFICIALE

Dettagli

45 C.I.S. SERIE PROMOZIONE ABRUZZO

45 C.I.S. SERIE PROMOZIONE ABRUZZO CONI FEDERAZIONE SCACCHISTICA ITALIANA COMITATO ABRUZZO 45 C.I.S. SERIE PROMOZIONE ABRUZZO DECLARATORIA La serie Promozione del Campionato Italiano a Squadre si svolge su base regionale ed è affidata al

Dettagli

NORME DI ATTUAZIONE CAMPIONATO ITALIANO DI CALCIO A 5 STAGIONE 2016

NORME DI ATTUAZIONE CAMPIONATO ITALIANO DI CALCIO A 5 STAGIONE 2016 NORME DI ATTUAZIONE CAMPIONATO ITALIANO DI CALCIO A STAGIONE 2016 Art. 1 (indizione) E indetto per la stagione 2016 il VIII^ Campionato Italiano di calcio per le seguenti divisioni: Agonistica Promozionale

Dettagli

REGOLAMENTO DELL ATTIVITÀ A SQUADRE E DEI RELATIVI CAMPIONATI REGIONE LIGURIA 2014/2015

REGOLAMENTO DELL ATTIVITÀ A SQUADRE E DEI RELATIVI CAMPIONATI REGIONE LIGURIA 2014/2015 REGOLAMENTO DELL ATTIVITÀ A SQUADRE E DEI RELATIVI CAMPIONATI REGIONE LIGURIA 2014/2015 Il Comitato Regionale F.I.Te.T. Liguria indice per la stagione agonistica 2014/2015 i seguenti campionati a squadre:

Dettagli

COMITATO PROVINCIALE COSENZA

COMITATO PROVINCIALE COSENZA COMITATO PROVINCIALE COSENZA 02 settembre 2015 1 MOVIMENTO SPORTIVO POPOLARE ITALIA Comitato Provinciale Cosenza Lega Calcio Cosenza 1^ Traversa Kennedy, 4 87037 RENDE (CS) Tel. e fax 0984 446750 e-mail:

Dettagli

Regolamenti 2015/2016 dell Attività a Squadre ed Individuali Settore Veterani

Regolamenti 2015/2016 dell Attività a Squadre ed Individuali Settore Veterani Regolamenti 2015/2016 dell Attività a Squadre ed Individuali Settore Veterani Articolo 1. - Definizioni.... 2 Articolo 2. - Attività di ciascun campionato.... 2 Articolo 3. - Affidamento dell organizzazione....

Dettagli

ANNO SPORTIVO 2015-2016

ANNO SPORTIVO 2015-2016 Roma, 6 luglio 2015 COMUNICATO UFFICIALE N 3 ANNO SPORTIVO 2015-2016 CAMPIONATI NAZIONALI HOCKEY SU PRATO A COMPOSIZIONE NUMERICA ILLIMITATA CV/cc - prot. n. 2963 FEDERAZIONE ITALIANA HOCKEY Viale Tiziano,

Dettagli

CHAMPIONS LEAGUE. Torneo di calcio a 7 I) REGOLAMENTO GENERALE

CHAMPIONS LEAGUE. Torneo di calcio a 7 I) REGOLAMENTO GENERALE C.U.S. FOGGIA A.S.D. Via Napoli, 109 71122 Foggia CHAMPIONS LEAGUE Torneo di calcio a 7 I) REGOLAMENTO GENERALE Articolo 1 Iscrizioni. Il Campionato Champions League 2015 è aperto a tutti (universitari

Dettagli

REGOLAMENTO DELL ATTIVITÀ A SQUADRE E DEI RELATIVI CAMPIONATI REGIONE LIGURIA 2015/2016

REGOLAMENTO DELL ATTIVITÀ A SQUADRE E DEI RELATIVI CAMPIONATI REGIONE LIGURIA 2015/2016 REGOLAMENTO DELL ATTIVITÀ A SQUADRE E DEI RELATIVI CAMPIONATI REGIONE LIGURIA 2015/2016 Il Comitato Regionale F.I.Te.T. Liguria indice per la stagione agonistica 2015/2016 i seguenti campionati a squadre:

Dettagli

3 MEMORIAL DON FRANCO SACCO 2016. Organizzato dall Oratorio Centro Giovanile REDENTORE Bari

3 MEMORIAL DON FRANCO SACCO 2016. Organizzato dall Oratorio Centro Giovanile REDENTORE Bari 3 MEMORIAL DON FRANCO SACCO 2016 Organizzato dall Oratorio Centro Giovanile REDENTORE Bari Regolamento del Torneo IL TORNEO E RISERVATO A TUTTI I GIOCATORI CHE ABBIANO COMPIUTO IL 30 ANNO DI ETA AL MOMENTO

Dettagli

CAMPIONATO DI PALLANUOTO MASCHILE Serie A2 Edizione 2014/2015 Approvato con delibera n. 229 Consiglio Federale del 30.09.2014

CAMPIONATO DI PALLANUOTO MASCHILE Serie A2 Edizione 2014/2015 Approvato con delibera n. 229 Consiglio Federale del 30.09.2014 CAMPIONATO DI PALLANUOTO MASCHILE Serie A2 Edizione 2014/2015 Approvato con delibera n. 229 Consiglio Federale del 30.09.2014 Iscrizione Tassa Gara Sono ammesse al Campionato Nazionale di Pallanuoto Maschile

Dettagli

Sezione BOCCETTE 02 Agosto 2012

Sezione BOCCETTE 02 Agosto 2012 Sezione BOCCETTE 02 Agosto 2012 Presidente nazionale Sezione Boccette Pavio Migliozzi tel. 335-8783326 COLLABORATORI Loris De Cesari Responsabile manifestazioni Nazionali cell. 337 621072 Rosalba Cristofori

Dettagli

19 CAMPIONATO DRIBBLING 2009-2010 REGOLAMENTO

19 CAMPIONATO DRIBBLING 2009-2010 REGOLAMENTO 19 CAMPIONATO DRIBBLING 2009-2010 REGOLAMENTO 1)IL CAMPIONATO SI SVOLGERA AL CENTRO SPORTIVO DRIBBLING IN COLLABORAZIONE CON CASA DELLO SPORT, ART E PARQUET E ENDAS. 2)OGNI SQUADRA ISCRITTA AL CAMPIONATO

Dettagli

A tutte le società interessate Loro sedi. Prot. Nr. 210/2015. COMMISSIONE PROVINCIALE GARE C.U. nr. 28 affisso all albo il 28 dicembre 2015

A tutte le società interessate Loro sedi. Prot. Nr. 210/2015. COMMISSIONE PROVINCIALE GARE C.U. nr. 28 affisso all albo il 28 dicembre 2015 A tutte le società interessate Loro sedi Prot. Nr. 210/2015 COMMISSIONE PROVINCIALE GARE C.U. nr. 28 affisso all albo il 28 dicembre 2015 Varese, 28 dicembre 2015 Oggetto: INDIZIONE TORNEI PRIMAVERILI

Dettagli

La Lega Pallavolo Uisp Treviso, in collaborazione con Boom Camp, organizza il campionato invernale di beach volley 2014/15.

La Lega Pallavolo Uisp Treviso, in collaborazione con Boom Camp, organizza il campionato invernale di beach volley 2014/15. La Lega Pallavolo Uisp Treviso, in collaborazione con Boom Camp, organizza il campionato invernale di beach volley 2014/15. SEDE E PERIODO DI SVOLGIMENTO Le partite del campionato si svolgeranno presso

Dettagli

REGOLAMENTO. Sono ammessi in campo e in distinta gara 2 giocatori tesserati di cui uno non oltre la 1 categoria calcio a 11 o C2 calcio a 5

REGOLAMENTO. Sono ammessi in campo e in distinta gara 2 giocatori tesserati di cui uno non oltre la 1 categoria calcio a 11 o C2 calcio a 5 REGOLAMENTO LIMITAZIONI campionati SERIE A Sono ammessi in campo e in distinta gara 2 giocatori tesserati di cui uno non oltre la 1 categoria calcio a 11 o C2 calcio a 5 Sono considerati di pari livello

Dettagli

CIRCOLARE DI INDIZIONE DEI TROFEI BRIANZA STAGIONE 2014/15

CIRCOLARE DI INDIZIONE DEI TROFEI BRIANZA STAGIONE 2014/15 A tutte le Società di Monza Brianza Loro sedi Agrate Brianza, 22-12-2014 Prot. 211/CPG e p.c. C.R. Lombardia FIPAV ROMA CIRCOLARE DI INDIZIONE DEI TROFEI BRIANZA STAGIONE 2014/15 2 MODALITA DI SVOLGIMENTO

Dettagli

Primo torneo DON BOSCO CATEGORIA ALLIEVI E GIOVANISSIMI

Primo torneo DON BOSCO CATEGORIA ALLIEVI E GIOVANISSIMI L ASD Calcio Giovanile Metropolitano e la Lega Calcio Uisp di Cagliari, organizzano la 1 edizione del Mundialito Giovanile Metropolitano, al quale parteciperà una selezione di squadre della categoria Allievi

Dettagli

Baruccana Volley. ART. 1 - SEDE DEL TORNEO e ORARIO DEGLI INCONTRI

Baruccana Volley. ART. 1 - SEDE DEL TORNEO e ORARIO DEGLI INCONTRI 1 Importanti novità! In questa edizione abbiamo introdotto la distinzione delle squadre iscritte in due categorie: Open e Amatori. I dettagli di ogni categoria li trovate nell articolo 5/A e 5/B. Ogni

Dettagli

CAMPIONATO NAZIONALE DI CALCIO AICS REGOLAMENTO GENERALE

CAMPIONATO NAZIONALE DI CALCIO AICS REGOLAMENTO GENERALE PREMESSA CAMPIONATO NAZIONALE DI CALCIO AICS La parte iniziale del regolamento è riferita alle norme di carattere generale inerenti l organizzazione dei Campionati di: Calcio a 5 maschile e femminile,

Dettagli

DEFINITIVA 15 SETTEMBRE 2015. Campionato Italiano Hockey SERIE A MASCHILE

DEFINITIVA 15 SETTEMBRE 2015. Campionato Italiano Hockey SERIE A MASCHILE Serie Am 15/16 1 Campionato Italiano Hockey SERIE A MASCHILE NORME ORGANIZZATIVE FEDERALI ANNUALI Anno Sportivo 2015 / 2016 Approvate con delibera del Presidente nr. 124 del 15 settembre 2015 ratificata

Dettagli

REGOLAMENTO TORNEO CALCIO COPPA CITTÀ DI SINNAI 2008. Premessa

REGOLAMENTO TORNEO CALCIO COPPA CITTÀ DI SINNAI 2008. Premessa REGOLAMENTO TORNEO CALCIO COPPA CITTÀ DI SINNAI 2008 Premessa allegato "A" alla delibera di G.C. n 54 del 07.04.2008 Lo spirito che darà vita al Torneo di calcio a 11 Coppa Città di Sinnai 2008 si fonda

Dettagli

I tesserati Under 10 possono partecipare al solo Campionato del proprio settore di età.

I tesserati Under 10 possono partecipare al solo Campionato del proprio settore di età. NUOVA EDIZIONE REGOLAMENTO CAMPIONATI A SQUADRE (RCS) Applicazione nuove norme da gennaio 2014 (in corsivo modifiche ed integrazioni rif. Atti Ufficiali FIT circolari n. 8/9/10 agosto/settembre/ ottobre

Dettagli

Associazione Culturale Sportiva Dilettantistica Manofuori

Associazione Culturale Sportiva Dilettantistica Manofuori Associazione Culturale Sportiva Dilettantistica Manofuori Societa affiliata alla Fipav e all MSP Manofuori Cup Non è necessario essere Campioni per divertirsi giocando a pallavolo L Associazione Culturale

Dettagli

5 TORNEO "GENITORI IN CAMPO" Edizione speciale Centenario REGOLAMENTO

5 TORNEO GENITORI IN CAMPO Edizione speciale Centenario REGOLAMENTO 5 TORNEO "GENITORI IN CAMPO" Edizione speciale Centenario REGOLAMENTO ARTICOLO 1: ORGANIZZAZIONE L'U.S.D. Vanchiglia organizza un torneo amatoriale ed amichevole di calcio a 8 denominato "5 Torneo Genitori

Dettagli

REGOLAMENTO DEL BEACH TENNIS

REGOLAMENTO DEL BEACH TENNIS (edizione 2011 Atti ufficiali n. 4/2011) (aggiornamento Atti ufficiali n. 7/2011) CAPO I GENERALITÀ Articolo 1 Settore beach tennis 1. In attuazione delle disposizioni statuarie è costituito il settore

Dettagli

MEMORIAL Sergio Abbati

MEMORIAL Sergio Abbati 2011 MEMORIAL Sergio Abbati REGOLAMENTO: Art. 1) Ogni società potrà tesserare un massimo di 16 giocatori. Il tesseramento si chiuderà Giovedì 3 Giugno 2011. Dopo tale data non potranno essere tesserati

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico. Regolamenti per Tornei a carattere Regionale Provinciale e Locale

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico. Regolamenti per Tornei a carattere Regionale Provinciale e Locale FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico Regolamenti per Tornei a carattere Regionale Provinciale e Locale Stagione Sportiva 2013/2014 (da redigere su carta intestata della Società

Dettagli

NOTIZIE UTILI CAMPIONATI A SQUADRE

NOTIZIE UTILI CAMPIONATI A SQUADRE NOTIZIE UTILI CAMPIONATI A SQUADRE CAMPIONATO DEGLI AFFILIATI Maschile e Femminile distinto in : Divisioni Nazionali (Organizzazione a cura dell Ufficio Tecnico Organizzativo della FIT) Divisioni Regionali

Dettagli

REGOLAMENTO FIVE LEAGUE 2013/2014

REGOLAMENTO FIVE LEAGUE 2013/2014 REGOLAMENTO FIVE LEAGUE 2013/2014 Alla tredicesima edizione del campionato amatoriale di calcio a 5 partecipano 40 squadre che vengono suddivise per sorteggio in 4 gironi da 10 squadre che daranno vita

Dettagli

SQUADRE PARTECIPANTI

SQUADRE PARTECIPANTI SQUADRE PARTECIPANTI GIRONE EST- HC CORNACCI HC NUOVO FIEMME SHC FASSA HC PERGINE GIRONE OVEST - HC TRENTO AS HOCKEY VAL DI NON HC VAL DI SOLE HC VALRENDENA HC PINE GIRONE EST- Giornata Data Orario Luogo

Dettagli

I GIOCATORI SPROVVISTI DI UNO DEI DOCUMENTI SOPRA INDICATI NON POTRA' IN ALCUN CASO PRENDERE PARTE ALLE GARE DI CAMPIONATO

I GIOCATORI SPROVVISTI DI UNO DEI DOCUMENTI SOPRA INDICATI NON POTRA' IN ALCUN CASO PRENDERE PARTE ALLE GARE DI CAMPIONATO 1) ISCRIZIONE SQUADRE E LISTA GIOCATORI 2) CAUZIONE, QUOTE DI PARTECIPAZIONE E DI PARTITE 3) PERIODO DI SVOLGIMENTO, NUMERO SQUADRE E GIRONI 4) MODALITA' DI SVOLGIMENTO TORNEO 5) MODALITA' DI SVOLGIMENTO

Dettagli

G.S. ENS REGGIO CALABRIA G.S.S. PATAVINI POL. SILENZIOSA ROMANA A.S.D. G.S.S. ENS TORINO

G.S. ENS REGGIO CALABRIA G.S.S. PATAVINI POL. SILENZIOSA ROMANA A.S.D. G.S.S. ENS TORINO Squadre partecipanti: G.S. ENS REGGIO CALABRIA G.S.S. PATAVINI POL. SILENZIOSA ROMANA A.S.D. G.S.S. ENS TORINO PER ULTERIORI INFORMAZIONI info@psromana.it Programma 1 e 2 GIUGNO 2008 Squadre partecipanti:

Dettagli

ATTIVITÀ UFFICIALE DELLA LEGA NAZIONALE DILETTANTI di COMPETENZA del COMITATO REGIONALE LOMBARDIA

ATTIVITÀ UFFICIALE DELLA LEGA NAZIONALE DILETTANTI di COMPETENZA del COMITATO REGIONALE LOMBARDIA ATTIVITÀ UFFICIALE DELLA LEGA NAZIONALE DILETTANTI di COMPETENZA del COMITATO REGIONALE LOMBARDIA La Lega Nazionale Dilettanti - in attuazione delle disposizioni di cui all'art. 49, punto 1, lett. c),

Dettagli

REGOLAMENTO CAMPIONATO C.S.I. di CALCIO a 11 MASCHILE

REGOLAMENTO CAMPIONATO C.S.I. di CALCIO a 11 MASCHILE REGOLAMENTO CAMPIONATO C.S.I. di CALCIO a 11 MASCHILE A - NORME SPECIFICHE ATTIVITA Calcio11- art.1: CAMPIONATO 2013-2014 Le data di svolgimento del campionato provinciale calcio Maschile a 11: - Inizio

Dettagli

COMUNICATO MiniVolley n.1

COMUNICATO MiniVolley n.1 COMUNICATO MiniVolley n.1 del 3 Settembre 2015 FIPAV VERONA SEDE c/o STADIO BENTEGODI Piazzale Olimpia CURVA SUD CANCELLO E/20 37138 VERONA Tel 045/580192 - fax 045/580325 Rec. Corrispondenza c/0 PALASPORT

Dettagli

COMPOSIZIONE DELLE SQUADRE

COMPOSIZIONE DELLE SQUADRE CAMPIONATO SERIE A COMPOSIZIONE DELLE SQUADRE Le squadre partecipanti possono schierare giocatori di 1^S (Master), 1^ Cat. e 2^ Cat. che si incontreranno secondo la seguente formula di gioco. E obbligatorio

Dettagli

CAMPIONATO DI PROMOZIONE. Specialità Volo

CAMPIONATO DI PROMOZIONE. Specialità Volo CAMPIONATO DI PROMOZIONE 2015 Specialità Volo 1. PREMESSA Al Campionato di Società di Promozione potranno partecipare tutte le Società aventi diritto e provenienti dalla ex Serie C Nazionale, rispettando

Dettagli

CAMPIONATI NAZIONALI DI CACIO A 11 REGOLAMENTO GENERALE FASE PROVINCIALE 44ª COPPA CITTA DI CAVA CALCIO A 11

CAMPIONATI NAZIONALI DI CACIO A 11 REGOLAMENTO GENERALE FASE PROVINCIALE 44ª COPPA CITTA DI CAVA CALCIO A 11 COMITATO PROVINCIALE DI CAVA DE TIRRENI c/o Stadio Comunale S.Lamberti C.so Mazzini, 210 Cava de Tirreni (SA) e-mail: info@csicava.it www.csicava.it Telefax 089/461602 ANNO SPORTIVO 2015/2016 CAMPIONATI

Dettagli

Comitato Regionale FRIULI VENEZIA GIULIA

Comitato Regionale FRIULI VENEZIA GIULIA Ufficio Gare Regionale 1 Fase - Qualificazione COMUNICATI N. 63 DEL 20/10/2015 UFFICIO GARE N. 57 Allegato al Campionato Serie D Regionale Formula di svolgimento Le 20 squadre iscritte sono state suddivise

Dettagli

Comitato Regionale CALABRIA Ufficio Gare Via Frangipane, 38 C.P. 301 89131 REGGIO CALABRIA

Comitato Regionale CALABRIA Ufficio Gare Via Frangipane, 38 C.P. 301 89131 REGGIO CALABRIA Comitato Regionale CALABRIA Ufficio Gare Via Frangipane, 38 C.P. 301 89131 REGGIO CALABRIA Fax: 0965 598440 -Tel: 0965 598441-346 0825520-346 4133777 e-mail: ufficiogare@fip.it internet: www.calabria.fip.it

Dettagli

Bozza REGOLAMENTO 47 TORNEO CALCIO COPPA CITTÀ DI SINNAI

Bozza REGOLAMENTO 47 TORNEO CALCIO COPPA CITTÀ DI SINNAI COMUNE DI SINNAI PROVINCIA DI CAGLIARI Bozza REGOLAMENTO 47 TORNEO CALCIO COPPA CITTÀ DI SINNAI Premessa Lo spirito che darà vita al 47 Torneo di calcio a 11 Coppa Città di Sinnai 2014 si fonda sul principio

Dettagli

DISCIPLINA GARE DI PLAY OFF E DI PLAY OUT- STAGIONE 2012/2013.

DISCIPLINA GARE DI PLAY OFF E DI PLAY OUT- STAGIONE 2012/2013. DISCIPLINA GARE DI PLAY OFF E DI PLAY OUT- STAGIONE 2012/2013. Qui di seguito si riporta la normativa definitiva che disciplina l organizzazione della gare di Play-Off e di Play-Out Il Consiglio Direttivo

Dettagli

CALCIO A 7 NORME DI PARTECIPAZIONE

CALCIO A 7 NORME DI PARTECIPAZIONE CALCIO A 7 NORME DI PARTECIPAZIONE Il Comitato Provinciale della Lega Calcio UISP di Modena, indice ed organizza per la stagione sportiva 2014/2015, l attività di Campionato per le seguenti categorie con

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA PALLACANESTRO COMITATO REGIONALE ABRUZZO

FEDERAZIONE ITALIANA PALLACANESTRO COMITATO REGIONALE ABRUZZO FEDERAZIONE ITALIANA PALLACANESTRO COMITATO REGIONALE ABRUZZO Regolamento Campionato serie C regionale A.S. 2014/2015 Formula di svolgimento: Fase di qualificazione. Fase ad orologio. Play-off. Fase di

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico \ Lega Nazionale Dilettanti Emilia Romagna 2011-12

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico \ Lega Nazionale Dilettanti Emilia Romagna 2011-12 Allegato F FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico \ Lega Nazionale Dilettanti Emilia Romagna 2011-12 Regolamenti per Tornei a carattere Regionale e Provinciale Attività di Base

Dettagli

CAMPIONATO ITALIANO DI PALLANUOTO MASTER / AMATORI Fase Nazionale 2014 Colle Val d Elsa (SI) 27 28 Giugno 2014 Piscina Olimpia Vasca Scoperta 50 mt.

CAMPIONATO ITALIANO DI PALLANUOTO MASTER / AMATORI Fase Nazionale 2014 Colle Val d Elsa (SI) 27 28 Giugno 2014 Piscina Olimpia Vasca Scoperta 50 mt. LEGA NUOTO NAZIONALE CAMPIONATO ITALIANO DI PALLANUOTO MASTER / AMATORI Fase Nazionale 2014 Colle Val d Elsa (SI) 27 28 Giugno 2014 Piscina Olimpia Vasca Scoperta 50 mt. REGOLAMENTO TECNICO 1) Programma

Dettagli

Federazione Italiana Gioco Freccette

Federazione Italiana Gioco Freccette ------------ Prot. 22/14 Treviso, 11/09/14 Ai PRESIDENTI DEI DART CLUB AFFILIATI Loro Sedi e, p.c. ai PRESIDENTI dei Comitati Regionali e, p.c. ai COORDINATORI REGIONALI Loro Sedi Oggetto: - 30 Campionato

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA PALLACANESTRO

FEDERAZIONE ITALIANA PALLACANESTRO FEDERAZIONE ITALIANA PALLACANESTRO PRIMO CAMPIONATO DILETTANTI 2011-2012 O CAMPIONATO DI SVILUPPO STRALCIO DEL COMUNICATO UFFICIALE n.498 del 24 gennaio 2011 Consiglio Federale n.4 - Roma, 21 e 22 gennaio

Dettagli

quarta edizione 2015 Memorial Massimo Armellini - regolamento -

quarta edizione 2015 Memorial Massimo Armellini - regolamento - PARAGRAFO 1: PARTECIPANTI quarta edizione 2015 Memorial Massimo Armellini - regolamento - Il Torneo di calcio a 8 GAMING CUP è un Torneo riservato alle Società Operatrici di scommesse Eurobet, Paddy Power,

Dettagli

Campionato di Calcio a 11

Campionato di Calcio a 11 Campionato di Calcio a 11 Stagione Sportiva 2014/2015 Comunicato Ufficiale n 1 del 01/08/2014 U.I.S.P. - Lega Calcio Via Catenaia, 12-52100 Arezzo Tel. 0575/295475 - Fax 0575/28157 Sito Lega Calcio: www.calciouisparezzo.it

Dettagli

5 MEMORIAL Dario Riva - REGOLAMENTO

5 MEMORIAL Dario Riva - REGOLAMENTO 5 MEMORIAL Dario Riva - REGOLAMENTO ARTICOLO 1 (NORME GENERALI) 1. L ASD ORATORIO OGGIONO, in collaborazione con il CSI di Lecco e con il patrocinio della Regione Lombardia, della Provincia di Lecco e

Dettagli

CAMPIONATO A SQUADRE -SERIE B-

CAMPIONATO A SQUADRE -SERIE B- 50 CAMPIONATO A SQUADRE -SERIE B- 1) Il territorio Nazionale viene suddiviso in due zone per contenere i costi delle trasferte delle Squadre e consentire l iscrizione al numero più alto possibile di formazioni:

Dettagli

Regolamento Regionale - Stagione agonistica 2015-2016. Attività a Squadre MASCHILE E FEMMINILE

Regolamento Regionale - Stagione agonistica 2015-2016. Attività a Squadre MASCHILE E FEMMINILE Regolamento Regionale - Stagione agonistica 2015-2016 Attività a Squadre MASCHILE E FEMMINILE Il Comitato Regionale Sardo F.I.Te.T. indice ed organizza per la stagione agonistica 2015-2016 i seguenti campionati

Dettagli

SPORTING MAGI A.S.D. VIA MANDRE, 6 PONTE DELLA PRIULA (TV) TEL. 347.5948479 sportingmagi@libero.it

SPORTING MAGI A.S.D. VIA MANDRE, 6 PONTE DELLA PRIULA (TV) TEL. 347.5948479 sportingmagi@libero.it SPORTING MAGI A.S.D. VIA MANDRE, 6 PONTE DELLA PRIULA (TV) TEL. 347.5948479 sportingmagi@libero.it REGOLAMENTO - NORME ART. 1 SPORTING MAGI A.S.D. indice ed organizza il 2^ TORNEO di calcio a 5, per giocatori

Dettagli

REGOLAMENTO FANTACALCIO 2005-06 «LEGA SCIAGUATTOS»

REGOLAMENTO FANTACALCIO 2005-06 «LEGA SCIAGUATTOS» REGOLAMENTO FANTACALCIO 2005-06 «LEGA SCIAGUATTOS» I. DEL MERCATO 1. Mercato iniziale - La composizione delle rose delle squadre partecipanti avviene tramite asta. All asta i giocatori partecipano con

Dettagli

ATTIVITA. MINIVOLLEY 2 LIVELLO 4vs4

ATTIVITA. MINIVOLLEY 2 LIVELLO 4vs4 FEDERAZIONE ITALIANA PALLAVOLO Comitato Provinciale di Lecco c/o CONI CASA DELLO SPORT Via allo Zucco 6-23900 Lecco tel 0341/251587 - fax 0341/258436 e-mail: lecco@federvolley.it sito internet: www.lecco.federvolley.it

Dettagli

Il cronometraggio sarà sia di tipo automatico con piastre e manuale.

Il cronometraggio sarà sia di tipo automatico con piastre e manuale. 19 TROFEO CITTA DI CREMA 20-21 - 22 Giugno 2014 VASCA RISCALDATA DA 50m A 8 CORSIE SCOPERTA INIZIO MANIFESTAZIONE VENERDÌ ORE 18.45 C/O CENTRO NATATORIO COMUNALE VIA INDIPENDENZA 97/A 26013 CREMA (CR)

Dettagli

CAMPIONATO ITALIANO SOCIETA 2016

CAMPIONATO ITALIANO SOCIETA 2016 CAMPIONATO ITALIANO SOCIETA 2016 SERIE C Specialità RAFFA 1 1 PREMESSA 2 NORME GENERALI 3 REGOLAMENTO TECNICO 1.0 PREMESSA 1.1 Al campionato partecipano le Società che hanno acquisito il diritto di rimanere

Dettagli

Federazione InterLeghe Forum Associate

Federazione InterLeghe Forum Associate Federazione InterLeghe Forum Associate REGOLAMENTO FANTACOPPE 2013 / 2 014 REGOLA 1 FANTACOPPE 1. La F.I.L.F.A. organizza e promuove una serie di tornei in cui si confrontano i migliori fantallenatori

Dettagli

Regolamento 6 edizione - Stagione 2015-2016

Regolamento 6 edizione - Stagione 2015-2016 Regolamento 6 edizione - Stagione 2015-2016 Il regolamento la nostra lega si basa sulle Regole Ufficiali della Federazione Fantacalcio le quali sono state lievemente modificate o non recepite in pieno

Dettagli

CAMPIONATO DI SOCIETA 2006 SERIE A-B-C. Bando e Regolamento di gara

CAMPIONATO DI SOCIETA 2006 SERIE A-B-C. Bando e Regolamento di gara CAMPIONATO DI SOCIETA 2006 SERIE A-B-C La partecipazione alla gara è riservata alle Associazioni Sportive Dilettantistiche ASD della FIGB che siano in regola con l affiliazione 2006 e che abbiano acquisito

Dettagli

Regolamento Campionato Serie A 2013-2014

Regolamento Campionato Serie A 2013-2014 Regolamento Campionato Serie A 2013-2014 ART. 1 TESSERAMENTO 1. Ogni squadra al momento dell iscrizione dovrà indicare un Referente, che potrà essere anche un partecipante al Torneo, il quale curerà i

Dettagli

categoria : periodo di svolgimento : I NOMI DELLE SQUADRE PARTECIPANTI ED IL CALENDARIO DELLE GARE completo

categoria : periodo di svolgimento : I NOMI DELLE SQUADRE PARTECIPANTI ED IL CALENDARIO DELLE GARE completo Fac simile lettera di trasmissione al C.R.V. su carta intestata della Società organizzatrice, PER I SOLI TORNEI DILETTANTI (NON GIOVANILI) : Data Spett.le F.I.G.C. C.R.V. L.N.D. Ufficio Approvazione Tornei

Dettagli

COMUNICATO N 1 del 5.9.2015

COMUNICATO N 1 del 5.9.2015 COMUNICATO N 1 del 5.9.2015 Alle Società - STELLA ROSSA 1995 Cornate d Adda - REAL VILLASANTA Villasanta - EXCELSIOR 1995 Concorezzo - UMBO UNITED Milano - OMCC03 Concorezzo - S.S. LUIGI BERNAREGGI Mezzago

Dettagli

REGOLE DEL GIOCO v1.7.3

REGOLE DEL GIOCO v1.7.3 REGOLE DEL GIOCO v1.7.3 REGOLE GENERALI 1. Il presente regolamento si applica a tutti i partecipanti del Fantacalcio; la risoluzione di una qualsiasi situazione non prevista dal regolamento, o non chiarita

Dettagli

Stagione Sportiva 2015/2016. Comunicato Ufficiale N. 001

Stagione Sportiva 2015/2016. Comunicato Ufficiale N. 001 Stagione Sportiva 2015/2016 Comunicato Ufficiale N. 001 COMUNICAZIONI DELLA F.I.G.C. COMUNICAZIONI DELLA L.N.D. COMUNICAZIONI DELLA DIVISIONE CALCIO A CINQUE 1.1 SITO INTERNET Si segnala che l indirizzo

Dettagli

PALLAVOLO AMATORI FASE LOCALE DEL CAMPIONATO REGIONALE E NAZIONALE CSI STAGIONE SPORTIVA 2012-2013

PALLAVOLO AMATORI FASE LOCALE DEL CAMPIONATO REGIONALE E NAZIONALE CSI STAGIONE SPORTIVA 2012-2013 PALLAVOLO AMATORI FASE LOCALE DEL CAMPIONATO REGIONALE E NAZIONALE CSI STAGIONE SPORTIVA 2012-2013 REGOLAMENTO UFFICIALE A cura della Commissione Tecnica Pallavolo CENTRO SPORTIVO ITALIANO - COMITATO PROVINCIALE

Dettagli

U. I. S. P. COMITATO REGIONALE VALLE D AOSTA. 2 a edizione Trofeo della Liberazione 2 Memorial Ernesto Guglielminotti

U. I. S. P. COMITATO REGIONALE VALLE D AOSTA. 2 a edizione Trofeo della Liberazione 2 Memorial Ernesto Guglielminotti A. S. D. C. G. C. CENTRO GIOVANI CALCIATORI AOSTA U. I. S. P. COMITATO REGIONALE VALLE D AOSTA A. N. P. I. 2 a edizione Trofeo della Liberazione 2 Memorial Ernesto Guglielminotti Sabato 25 aprile 2015

Dettagli

Trofeo Giovanni Agnelli 2012 Regolamento Particolare Tennis femminile

Trofeo Giovanni Agnelli 2012 Regolamento Particolare Tennis femminile Trofeo Giovanni Agnelli 2012 Regolamento Particolare Tennis femminile Art. 1 Partecipazione Sono ammesse a partecipare tutte le dipendenti in regola con le norme previste dagli art. 2 e 11 (comma 1) del

Dettagli

SEI BRAVO A SCUOLA DI CALCIO ANNO 2012 2013 FASE PROVINCIALE 2 GIUGNO 2013

SEI BRAVO A SCUOLA DI CALCIO ANNO 2012 2013 FASE PROVINCIALE 2 GIUGNO 2013 SEI BRAVO A SCUOLA DI CALCIO ANNO 2012 2013 FASE PROVINCIALE 2 GIUGNO 2013 TEMA DELLA MANIFESTAZIONE CALCIARE PER SEGNARE INDICAZIONI GENERALI Si ricorda che la manifestazione è una festa regionale/provinciale

Dettagli

COMITATO PROVINCIALE COSENZA

COMITATO PROVINCIALE COSENZA COMITATO PROVINCIALE COSENZA 02 gennaio 2016 1 MOVIMENTO SPORTIVO POPOLARE ITALIA Comitato Provinciale Cosenza Lega Calcio Cosenza 1^ Traversa Kennedy, 4 87037 RENDE (CS) Tel. e fax 0984 446750 e-mail:

Dettagli

UISP Lega Tennis Toscana Campionati Giovanili 2015-16 Per info: webultt@gmail.com

UISP Lega Tennis Toscana Campionati Giovanili 2015-16 Per info: webultt@gmail.com UISP Lega Tennis Toscana Campionati Giovanili 2015-16 Per info: webultt@gmail.com Ottobre 2015 Novembre 2015 Dicembre 2015 Gennaio 2016 Febbraio 2016 Marzo 2016 14 Novembre Inizio Campionati Giovanili

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA PALLACANESTRO COMITATO REGIONALE ABRUZZO

FEDERAZIONE ITALIANA PALLACANESTRO COMITATO REGIONALE ABRUZZO FEDERAZIONE ITALIANA PALLACANESTRO COMITATO REGIONALE ABRUZZO Regolamento Campionato serie C regionale A.S. 2013/2014 Formula di svolgimento: fase di qualificazione, fase ad orologio più Play-off e eventuali

Dettagli

REGOLAMENTO COPPA ITALIA LEGA PRO 2015/2016

REGOLAMENTO COPPA ITALIA LEGA PRO 2015/2016 NOVEMBRE 2008 COMUNICATO UFFICIALE N. 65/L DEL 5 AGOSTO 2015 LEGA ITALIANA CALCIO PROFESSIONISTICO 65/142 REGOLAMENTO COPPA ITALIA LEGA PRO 2015/2016 La Lega organizza per l'annata sportiva 2015-2016 la

Dettagli

Spring International Tournament. Città di Padova. 1st Edition

Spring International Tournament. Città di Padova. 1st Edition Spring International Tournament Città di Padova 1st Edition 26 APRILE 2015 Il Plebiscito 2001 Team è orgoglioso di poter organizzare la 1^ edizione del Torneo "Città di Padova" di hockey su ghiaccio. L'evento

Dettagli

Comunicato Ufficiale N. 001

Comunicato Ufficiale N. 001 1 Stagione Sportiva 2010/2011 Comunicato Ufficiale N. 001 1. COMUNICAZIONI DELLA F.I.G.C. 2. COMUNICAZIONI DELLA L.N.D. 3. COMUNICAZIONI DELLA DIVISIONE CALCIO A CINQUE 1.1 SITO INTERNET Si segnala che

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico. Regolamenti per Tornei a carattere Internazionale

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico. Regolamenti per Tornei a carattere Internazionale FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico Regolamenti per Tornei a carattere Internazionale Stagione Sportiva 2014/2015 (da redigere su carta intestata della Società organizzatrice)

Dettagli