PROGETTO TURISMO TURISMO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PROGETTO TURISMO TURISMO"

Transcript

1 PROGETTO TURISMO TURISMO significa visitare località diverse da quella in cui si vive, per interesse personale, svago, divertimento, istruzione, cultura, arte, sport, gastronomia, riposo, affari, salute, religione, ma significa anche Economia, quindi Commercio, Artigianato, Gastronomia, Eventi (sportivi e culturali), Edilizia, Collaborazioni, Progetti. In sostanza, la vita, attraverso le risorse di un territorio. Il turismo rappresenta oggi, l unica economia che possa prospettarci un futuro migliore. La costruzione di oggetti per il largo consumo, la grande industria di sfruttamento e delle grandi opere, rappresenta, infatti, un tipo di economia vecchia, di stampo ottocentesco, che non è più in grado di creare lavoro, ma che, anzi, lo precarizza, inquina l ambiente e lo devasta. La nostra città di Vittorio Veneto ha grandissime potenzialità da questo punto di vista turistico ed infatti è dotata di molta materia prima, seppur poco valorizzata. Questa presa di coscienza, della forte vocazione turistica di Vittorio Veneto, si evince anche dal fatto che, non siamo solo noi del Movimento 5 Stelle ad averne la consapevolezza, ma sono stati gli stessi cittadini a dirlo. Infatti, quando nel nostro questionario gli è stato chiesto qual è il settore economico su cui la città dovrebbe puntare?, il 70% ha risposto Sul Turismo. E per questo che, com è sempre nello stile del Movimento 5 Stelle, noi ci facciamo carico delle volontà dei cittadini e, chiedendo anche la loro partecipazione, ne portiamo avanti le proposte. Il nostro progetto sul Turismo, a livello territoriale, non è inteso solo per l area del Vittoriese. Questo, infatti, sarebbe limitante e, nell intenzione di portare il turista a soggiornare per più giorni nel territorio, deve inevitabilmente, allargarne la sua area, per crearne una di grande interesse. Ciò prevede il coinvolgimento dei comuni vicini al nostro, Valdobbiadene, Follina, Cison di Valmarino, Revine Lago, Tarzo, l Alpago con tutti i suoi comuni ed il Cansiglio, Colle Umberto, Fregona, Sarmede, Cordignano e Caneva, poi in futuro anche i Comuni di Lentiai, Mel, Trichiana, Limana e Ponte nelle Alpi, creando così questa grande area di interesse turistico, che abbiamo voluto titolare Le Meraviglie delle Prealpi. Dal Piave al Livenza. Noi però, come Movimento 5 Stelle, pensiamo ad un turismo meno invasivo rispetto a quello che si è fatto fino ad oggi (come ad esempio lo sfruttamento illimitato delle spiagge, con cementificazione del territorio o nelle montagne, con la costruzione di grandi alberghi), ma proponiamo e crediamo fortemente ad un tipo di turismo sostenibile, che vuol dire: - Mobilità ecologica. Spostamenti tramite mezzi pubblici, treno o altri mezzi non inquinanti; - Ambiente pulito; - Tutela e conservazione del paesaggio; - Tutela della natura; - Riscoperta e salva guardia delle identità locali e delle particolarità culturali; - Massima rinuncia a fattori inquinanti; - Approvvigionamento energetico da fonti rinnovabili; - Riduzione dei rifiuti; - Valorizzazione dei prodotti locali (Km 0). Tutto questo è Economia e nuove opportunità di lavoro. Pag. 1 a 23

2 Per realizzare questo tipo di Turismo Sostenibile, sarà aperto un dialogo con quelle aziende specializzate nello sviluppo ecologico dell economia. Vogliamo anche fare un monito alle nostre aziende del territorio, affinché possano capire che l ecologia crea nuove opportunità di crescita come i numeri sull aumento di fatturato di questo settore dimostrano, pur essendoci la crisi. La trasformazione in questa direzione, può rappresentare, non solo la possibilità di passare indenni la crisi, ma di portare nuovo sviluppo e crescita sostenibile. I tempi per la realizzazione completa di tutti i progetti che seguiranno, sono stati stimati in circa 10 anni, con risultati intermedi di 2-3 anni. Tutto questo prevede un gran lavoro d insieme tra il Comune proponente, il nostro, ed i comuni limitrofi sopra citati. DA DOVE PARTIRE? Certamente da Vittorio Veneto, seguendo un percorso, che con il tempo, ci porterà ad un'unica area turistica, omogenea, che collabora attivamente per un unico interesse. Vittorio Veneto sarà centro di quest area e saranno create le condizioni per portare, da prima, il turista a visite giornaliere o di 1/2 giorni massimo (fine settimana), magari in quei periodi dell anno più favorevoli per la zona, come la primavera e l autunno, ma lavorando per innescare un meccanismo che porterà nel giro di cinque anni, ad avere pernottamenti più lunghi, in tutto il periodo dell anno. E chiaro che, se si crede ad uno sviluppo turistico per la nostra città e per tutta la zona sopracitata, gli sforzi finanziari futuri dovranno essere fatti in questa direzione. TURISIMO A VITTORIO VENETO Prima di entrare nel dettaglio dei progetti e delle opere necessarie per lo sviluppo turistico di Vittorio Veneto, è bene indicare quale sarà il percorso che intendiamo seguire per la sua realizzazione. 1 - Elenco di tutto quello che la città e la zona d interesse, già da oggi ci offre, dal punto di vista storico, culturale, paesaggistico, per una riorganizzazione dell offerta turistica, come ad esempio, catalogare i punti d interesse, armonizzare gli orari dei musei (aperture nei fine settimana, corsie preferenziali per disabili e famiglie con bambini), creare percorsi per monumenti storici e bellezze della città (cartacei e web). Questo permetterà di fare molta promozione, che è alla base della comunicazione per chi vuole farsi conoscere. Questa avverrà tramite tutti i mezzi disponibili, (giornali di settore, trasmissioni televisive, video clip, tour operator, pagine fbk, twitter, realizzazione di una TV on line dedicata al turismo di Vittorio Veneto, come ad esempio PEER TV prima nelle zone del Veneto ed in quelle confinanti con esso, per poi gradualmente arrivare a tutta l Italia e all estero; I costi saranno limitati al massimo dato che sarà impegno del Movimento 5 Stelle, reperire quanti più servizi e competenze all interno del comune o della comunità, almeno per quanto riguarda lo studio, la progettazione dell immagine e la realizzazione della fotografia e dei filmati. I servizi verranno esternalizzati solo per mancata competenza interna e per la pubblicità. 2 - Riorganizzazione dell accoglienza del turista gestito professionalmente ed in modo continuativo dal comune. L ufficio del turismo, oggi IAT, dovrà occuparsi prevalentemente dell area Vittoriese e di quella prevista nel progetto. Solo secondariamente della provincia e della regione, anche se una recente legge regionale del 14 giugno 2013 n.11 (BUR n.51/2013) trasferisce la gestione di questi enti alla regione in previsione poi di privatizzarli. Ma vista l importanza che riveste l ufficio del turismo, crediamo che, se sarà necessario, il Comune debba Pag. 2 a 23

3 investire anche in un proprio Ufficio del Turismo, slegato dalle logiche di decentramento e privatizzazione, nonché da spartizione di poltrone, di proprietà comunale, dotato di personale competente da reperire possibilmente già all interno del comune oppure, se questo risulta essere impossibile, tramite concorso pubblico. Nella visione della riduzione dei costi e del risparmio, sarà valutata e proposta l idea di aprire uno sportello all interno dell ufficio dello IAT regionale, dividendo così proporzionalmente i costi. Questo anche con lo scopo di non creare confusione nel turista che sarebbe disorientato dalla presenza di due uffici. Prerogative dell ufficio del turismo: - deve saper accogliere nel miglior modo possibile il turista ed essere in grado di risolvergli tutti i problemi inerenti al suo soggiorno, consigliandogli i luoghi migliori dove poter alloggiare in base alla propria esigenza di spesa, facendogli anche la prenotazione. - consigliare e metterlo a conoscenza di tutte le cose che la città offre, per la cultura, il tempo libero e quant altro. - E fondamentale che le persone che svolgono questo lavoro, a contatto con il turista, siano naturalmente portate alla socialità ed alla cortesia dato che rappresentano il primo biglietto da visita della città. - - Le persone che svolgono questo tipo di lavoro dovranno tassativamente essere a conoscenza della lingua Inglese, Tedesca, Francese. Possibilmente avere anche del personale che parla Russo e Cinese. Le offerte cartacee ed applicazioni, che il turista dovrebbe trovare in un ufficio del turismo e nella città, sono: - Cartine con percorsi consigliati, (es. con edifici tridimensionali numerati, foto laterali e breve spiegazione. Punti di ristoro. Punti di ritrovo per lo sport o altro). - Brochure con i luoghi per il pernottamento. - Brochure con gli eventi di tutto l anno ed in modo omogeneo (per zona). - Cartine con luoghi di maggior interesse. - Cartine di sentieri. - Brochure di tutte le attività commerciali, artigianali e culinarie della città. - Applicazioni per smartphone equivalente all offerta cartacea e con guide virtuali che oltre a portare nei luoghi, spiega ciò che si sta vedendo. Tourist-Card a giorni per sconti a musei e mezzi pubblici. Attenzione particolare alle famiglie. 3 - Incentivazioni fiscali per apertura di nuove attività. Le incentivazioni riguarderanno le attività di tipo commerciale, artigianale, gastronomiche (con un corretto rapporto di qualità/prezzo e di tradizione) e di recupero di antichi mestieri (in particolar modo quelli esistenti storicamente nel territorio), soprattutto nelle zone previste per la pedonalizzazione. Lo sgravio fiscale sarà ripartito tra il proprietario di immobile (che sarà così incentivato ad affittare il locale), che sull affittuario (il quale effetto dovrà incidere sull abbassamento dell affitto o delle spese condominiali. Trovandosi meno costi fin da subito, chi ha intenzione di aprire un attività in questo momento difficile, sarà più incentivato a farlo). Questi sgravi fiscali non andranno a favore della grande distribuzione, neanche se fosse all interno della città. Il nostro interesse, infatti, è quello far avviare, sostenere e proteggere, il piccolo commerciante ed il piccolo artigiano. Abbiamo anche pensato di sostenere tutte quelle attività già esistenti all interno della città attraverso il Progetto Shopping-Service. Il progetto Shopping-Service prevede l utilizzo di una carta magnetica ed è rivolta all esclusivo uso del cittadino vittoriese, o di chi ne volesse sfruttare i suoi servizi, in modo che sia incentivato a fare gli acquisti all interno del Comune e non spostandosi nelle città vicine, magari proprio nei centri commerciali. Questo per favorire i consumi interni a vantaggio di tutti i commercianti ed Pag. 3 a 23

4 artigiani, indistintamente dalle categorie sindacali, che daranno il servizio senza sconti sulla merce e senza costi. Ne gioverà anche l inquinamento. Non sarà, infatti, necessario l uso di automobili per grandi spostamenti di decine di km presso i centri commerciali. Il costo sarà totalmente del Comune ma sarà parzialmente coperto proprio dal maggior getito fiscale causato dalle maggiori entrate sulle vendite effettuate in città. Questo abbatterà anche l evasione fiscale dato che saranno effettuati controlli sul reale accumulo attraverso la presentazione di scontrino fiscale. E chiaro che il comune non si sostituisce alla guardia di Finanza e se ad accumulo maturato non corrisponderà la presentazione dello scontrino (perché anche perso), sarà solamente tolto il valore dell accumulo di quello scontrino non presentato. Spiegazione del funzionamento: Il cittadino che acquista nei negozi della città, accumula valore in denaro, in percentuale. Es. su un valore d acquisto di 10,00 si accumula una percentuale del 2%, cioè 20 centesimi (la percentuale è solo a titolo indicativo), da spendere in servizi pubblici e/o privati (es. tickets ospedalieri, biglietti del tram, medicinali nelle farmacie comunali, biglietti per musei e teatri, cinema ecc.). Se il prodotto acquistato è a km 0 (es. frutta e verdura o carni locali ma anche abbigliamento confezionato il loco, ecc.), la percentuale aumenta. 4 - Riorganizzazione della viabilità, in contemporanea alla creazione delle aree da pedonalizzare. Inizialmente senza investimenti, a costo Realizzazione di zone pedonali in ogni borgo, inizialmente a costo 0, con l obbiettivo di unificarle (se possibile) quando saranno realizzati sufficienti posti auto (se necessario), e realizzazione di piccole manifestazioni con lo scopo di portare le persone a passeggiare nelle zone pedonali dei borghi, rivitalizzandole e facendole conoscere. 6 - Allargamento del progetto alle altre zone del comune fuori dal centro e programmazione di investimenti per realizzazione di opere necessarie allo sviluppo turistico (piste ciclabili, sentieri, recupero del patrimonio culturale ora in disuso, nuove pavimentazioni nelle aree pedonali, ecc.), da reperire tramite fondi Europei, Nazionali, Regionali e dal risparmio di cassa realizzabile esclusivamente con una nuova gestione comunale affidata ai cittadini. Individuazione di una persona competente che si dedichi esclusivamente al reperimento di fondi regionali ed Europei, in grado di soddisfare gli aspetti burocratici e che permetta al comune di non perdere risorse importanti per lo sviluppo turistico della città. Pag. 4 a 23

5 PROGETTI PER LA CITTA 01 RIVALUTAZIONE DEI BORGHI Per ridare vita alla città e quindi, per creare nuova economia fondata sul turismo, la strada che intendiamo seguire, parte della Rivalutazione dei Borghi. Il turista, generalmente, ricerca nell ambiente del passato il proprio benessere, la propria tranquillità ma anche la curiosità per la sua storia e per la sua cultura, che è anche culinaria. Molti dei borghi di Vittorio Veneto sarebbero in grado di offrire tutto questo, se solo fossero portati al loro vecchio splendore. I benefici non ricadrebbero esclusivamente sul turista, ma anche sulla popolazione che vive all interno del borgo. Perché, oltre a riportare nuova economia, ristabilisce rapporti umani e contatto tra cittadini. La conseguenza è di un notevole miglioramento della qualità della vita, principio fondamentale del Movimento 5 Stelle. A Vittorio Veneto ci sono, sia borghi all interno della città, che nelle frazioni vicine. Spesso, ci sono borghi all interno di altri, come nel caso di Ceneda e Serravalle. I Borghi, all interno della città, sono: - Zona Ceneda - Centro Storico del Duomo - San Fris - Piazza Gallina - Vendram - Soffratta - San Pietro e Paolo - Frati - Meschio - Salsa - Costa - Borgo Costa - Zona Serravalle - Centro Storico - Olarigo - Sant Andrea I Borghi, all esterno della città, sono: - San Giacomo - Borgo Ponte - Cozzuolo - Carpesica - Formeniga - Borgo Sant Antonio alle Perdonanze - Borgo Sanguse - Borgo Maren-Pradal - Borgo Caloneghe - Borgo Olivi in San Fris - Longhere - Forcal - Nove - Fadalto Pag. 5 a 23

6 Molti da rivitalizzare! COME FARE? Alcuni necessitano solamente di ristrutturazione e ritorno al decoro urbano, per altri ci deve essere un progetto di rivitalizzazione. Per rivitalizzare un borgo, è necessario riscoprirne la sua storia, i suoi mestieri, i suoi sapori ed incentivare l apertura di piccole attività, magari consorziate, che, con il sostegno del Comune, possano ridar vita, sia per i bisogni essenziali dei suoi abitanti, che per creare interesse nel visitatore (ad esempio piccoli musei, attività gastronomiche, laboratori artigianali storicamente presenti in quel borgo, in grado, questi ultimi, di creare articoli per la vendita, sia di semplici souvenir, che di articoli più elaborati per necessità comuni). FESTA ITINERANTE DEI BORGHI. L immagine del borgo può essere promossa tramite piccole feste alle quali partecipino in prima persona i propri abitanti. Vista la quantità dei Borghi e considerando le feste dell anno, ogni fine settimana la festa si sposta di borgo in borgo. Non è necessaria la presenza di grandi stand gastronomici ma è sufficiente l abbellimento del borgo, con piccoli banchetti, gestiti dalle associazioni di quartiere o dai semplici residenti ZONE PEDONALI: Le zone pedonali sono realizzabili fin da subito, con costi bassissimi e con la finalità di rivitalizzare le attività commerciali ed incentivarne l apertura di nuove, dando così anche nuovi posti di lavoro. ZONA CENTRO - Collegamento tra i Giardini e Piazza del Popolo; - Stretto di Salsa compresa tra Via Manin, da Piazza Salsa fino ad incrocio con via Da Ponte (ex negozio Paludetti). ZONA CENEDA - Piazza Giovanni Paolo I ; - via Cosmo da incrocio con Via San Tiziano alla piazza fino ad incrocio con Via Carrer. ZONA FRATI - Via Garibaldi, da incrocio con Via Oberdan fino ad incrocio con Via Diaz con Piazza San Francesco e Via Lioni, fino ad incrocio con Via Isacco Luzzatti (condomini Pasqualis). Rinnovo piazza cinema Verdi, oggi destinata a parcheggio, con panchine, alberi, fontana, nuova pavimentazione. PIAZZA MESCHIO - Piazza Meschio; - Via del Maniero, Via De Min e parte di via Pontavai; Pag. 6 a 23

7 ZONA SERRAVALLE - Via Caprera: questa zona ha bisogno di un progetto importante per essere chiusa al traffico. Fondamentale è il recupero dell area Policarpo-Cerruti, dove progettare la realizzazione di un Museo della Tessitura con parcheggio molto capiente sia per i visitatori del museo che per la visita di Via Caprera e in tutto il centro storico di Serravalle. Necessaria la verifica con la proprietà e la collaborazione con associazioni interessate, per la ricerca di fondi europei e/o di altre forme di Fundraising per la realizzazione del progetto. Questa parte di Serravalle è già preposta allo sviluppo di attività commerciali, artigianali e gastronomiche, dato che nel passato ne era ricca. Oggi, purtroppo, vediamo la maggior parte delle serrande chiuse. Il nostro impegno è proprio quello di riportare in questa via, tanti laboratori artigianali dei vecchi mestieri e almeno un piccolo negozio alimentare con frutta e verdura, di prodotti biologici a km0. Per questo tipo di attività particolarmente rivolte al turismo, il Comune si farà carico di sostenerle in modo particolare, adoperando tutti i mezzi necessari per farlo. Un nuovo evento, oltre al già esistente Tutti in Strada in Via Caprera, è stato pensato per promuovere la via e consiste nella Festa della Castagna, in collaborazione con Combai e Colmaggiore di Tarzo, per portare i loro stand nella via, aggiungendone, poi altri di vario tipo. La Festa della Castagna è stata pensata in Via Caprera come passaggio del Sentiero della Castagna da realizzarsi tra Valdobbiadene e Villa di Villa a Cordignano, proposto in seguito nel progetto sentieri. - Via Gerardo Da Camino rientra nel progetto di via Caprera. - Via Roma rientra nel progetto di Via Caprera e di Serravalle pedonalizzata - Piazza Flaminio - Piazza Foro Boario (cambio viabilità). Chiusa al traffico automobilistico, carreggiata ad esclusivo uso del parcheggio con senso di marcia invertito. Nel parcheggio si accederà da Via Petrarca e si uscirà per Via Cavour. - Via Casoni. Mercato Permanente del Biologico (ora in Piazza XXV aprile, ex Coop). Locali fissi ma removibili, tipo casette di legno. - Via Cavour pedonalizzata nel lato SX della carreggiata (guardando a sud da Foro Boario) e aperta al traffico automobilistico, a senso unico fino ad incrocio con via Pagliarin nel lato DX della carreggiata (guardando a sud da Foro Boario), in modo da poter uscire dal parcheggio di piazza Foro Boario, invertendo il senso di entrata/uscita ed eliminando i parcheggi lungo la strada. La pedonalizzazione è di estrema utilità ed ha lo scopo di sostenere le attività economiche di Via Cavour. I parcheggi eliminati lungo la strada saranno compensati con quelli realizzati nell area Italcementi di Sant Andrea dove prevediamo la realizzazione di una struttura per congressi. Nel lungo viale di Via Cavour, passerà anche la pista ciclabile lungo il viale alberato ora esclusivo per pedoni. - Recupero dell Ex area Italcementi di Via Marconi (Serravalle). L idea è di far passare attraverso la struttura dell ex Italcementi, la pista ciclabile in modo da poter recuperare e dare una nuova destinazione a tutta l area. Il passaggio avverrà tramite un ponte dalla piazza del Duomo per arrivare nell area ora di proprietà dell ANAS. L accesso alla struttura non avverrà dal Pag. 7 a 23

8 lato della strada di via Guglielmo Marconi, ma dall interno. La struttura si predispone per attività gastronomiche (es. birrificio) ed altre attività. Pag. 8 a 23

9 - Borgo Olarigo o Piccola Parigi. Incentivi per la ristrutturazione di immobili e pedonalizzazione per l apertura di piccole attività. ZONA SANT ANDREA - Via Antonello da Serravalle, da semaforo ad incrocio con Piazza Sant Andrea, compresa via Cittolini. Possibile idea di sottopassaggio per attraversare Via Sant Andrea da piazza a parco giochi. Oggi è pericolosa, da valutare. - Area Borca, giardini di Serravalle, secondo il principio un giardino per ogni quartiere! 03 RISTRUTTURAZIONI, NUOVE DESTINAZIONI E SVILUPPO DI AREE DI RILEVANZA TURISTICA: ZONA SERRAVALLE Ex Policarpo-Cerruti. Museo delle macchine tessili e della storia della filatura. Parcheggio multipiano di servizio a Serravalle. Centro logistico a servizio dei locali commerciali zona nord. Passaggio pista ciclabile. Ex Italcementi di Via Marconi. La pista ciclabile attraverserà la struttura dell ex area Italcementi, per recuperarla e darle una nuova destinazione. Il passaggio avverrà tramite un ponte, dalla piazza del Duomo, per arrivare nell area ora di proprietà dell ANAS. L accesso alla struttura non avverrà dal lato della strada di via Guglielmo Marconi, ma dall interno. La struttura si predispone per attività gastronomiche (es. birrificio) ed altre attività. ZONA SANT ANDREA Progettazione e realizzazione di un centro congressi eco-sostenibile, con sale polifunzionali dove poter realizzare conferenze, anche di livello nazionale. Convogliare tutte le associazioni non sportive, presenti nel territorio (NO AL PALAFENDERL). Proporre mostre di ogni genere, e palestra di roccia Outdoor. Progetto anche per il ripristino dei piloni della vecchia funivia che portava alla cava del Pizzoc (con fermata intermedia in zona Piai a Fregona per visita Grotte del Caglieron ), se di facile realizzazione. Pag. 9 a 23

10 Area Borca, i giardini di Serravalle. ZONA CENTRO-MESCHIO Ex Carnielli. Dopo la bonifica, possibile demolizione e destinazione a parcheggio scambiatore, con struttura moderna eco-sostenibile, ad uso del centro, della vicina pista ciclabile, e della zona sportiva (palazzetto dello sport, piscine); realizzazione di un ponte di collegamento. L edificio accoglierà il Museo della biciletta con area dedicata al campione Ottavio Bottecchia, attività commerciali (con un occhio di riguardo a quelle già esistenti nelle vicinanze, invitandole ad entrare nella nuova struttura) ed uffici. Ex caserma Gotti. Centro di Ricerca Istituto di Ricerca sull Agricoltura Biologica (e Scuola del Biologico sull esempio dell Istituto Comprensivo Innocenzo IX di Crodo - VBhttp://www.innocenzoix.it/index.php) di servizio al progetto del Distretto del Prosecco Bio e/o come polo scolastico per un progetto tipo college (con vicina area atletica piscina ecc.) e/o Istituto musicale (la piazza è ottima sala prove concerti ). Ex VI Corpo d armata. Probabile uso alberghiero. ZONA COSTA Ex Victoria Sport & City. Recupero della vecchia destinazione d uso sportivo come campus/centro delle attività e delle sedi delle associazioni sportive e per le scuole. Allargamento della palestra, ora al piano interrato, completamento della zona terme. Sistemazione campi pallavolo, pallacanestro, skatepark e collegamento con vicina pista atletica, palazzetto dello sport e piscine. La sala superiore destinata a multiuso (conferenze, incontri al pubblico, ecc). Area esterne per possibili eventi musicali. Piscine comunali. Integrazione dell area sud, ora destinata a campetto da calcio, per altro spazio verde e per nuova piscina destinata al divertimento con scivoli ed attrazioni di vario tipo. Ampliamento della superficie interna per nuove destinazioni, come ad esempio palestra, massaggi, zona wellness, Spa, sauna, bagno turco, ecc. ZONA CENEDA Villa Papadopoli. Nuova Biblioteca Civica, università aperta della terza età; con spazi di accesso ad internet pubblici e gratuiti, aree dedicate ai bambini, ai giovani, agli anziani e con zone specializzate e dedicate a particolari argomenti (p.e. sulla storia dell industria e dell artigianato locale, la produzione di spade medioevali o sul Prosecco Bio e l agricoltura biologica - quindi possibilità di focalizzare l attenzione ed eventuali investimenti su quegli argomenti); Ex-Gil. Ristrutturata. Entrata della nuova biblioteca e spazi per eventi (mostre, piccoli concerti). Pag. 10 a 23

11 Parco Papadopoli. Giardino botanico (vedi es. percorso Tappeiner di Merano) con un punto di ristoro (bar e piatti veloci) nell ex serra; una zona dedicata a parco-giochi per bambini nell'area expista di pattinaggio e/o la realizzazione di un palco coperto removibile per manifestazioni musicali e teatrali all aperto; collegamento con San Rocco (ripristino di quello già esistente). Collegamento tramite ponte in legno, all area Rossi per altre attività di tipo naturalistico. San Paolo. Creazione di altro punto di ristoro/rifugio. In seguito a vari incontri avuti con la Curia di Vittorio Veneto, tramite la Dottoressa Falsarella, è emersa la disponibilità anche da parte del Vescovo, per una collaborazione tra il Comune e la Curia stessa, in modo da rendere visitabili alcuni siti di interesse generale di proprietà della chiesa o di darne una destinazione. La proposta che vorremmo avanzare per i locali di San Paolo, consiste nella ristrutturazione da parte del Comune dei locali per destinarli a punto di ristoro/rifugio e della chiesa. La Curia la dà in gestione al Comune gratuitamente. La gestione del punto di ristoro/rifugio, resta del comune che può gestirla direttamente oppure darla in gestione a privato per periodi non troppo lunghi rinnovabili a scadenza. Pag. 11 a 23

12 Biblioteca Civica. Archivio storico del Comune Altre proposte per manifestazioni a Ceneda oltre le già esistenti: - Rievocazione storica della prima guerra mondiale. Vedi associazione di Conegliano Sentinelle del Lagazuoi sito e su Facebook https://www.facebook.com/pages/sentinelle-del-lagazuoi/ Seminario Vescovile. Accordo per portare scuola pubblica o Università (affitto locali). Accordi regionali. Castello Di San Martino. In seguito agli incontri di cui sopra, la Curia ed Vescovo, dopo nostra esplicita richiesta, hanno dato la disponibilità per rendere visitabile parte del Castello di San martino. Chiedono uno studio per l organizzazione della gestione. Pag. 12 a 23

13 Ex Ghetto Ebraico : in collaborazione con associazioni interessate progettazione e realizzazione di una casa/museo del Lorenzo Da Ponte, con piccola sala da musica. Sostenere, quindi, la nascita di un orchestra di giovani musicisti locali, con il contributo di tutte le scuole di musica (anche di Comuni vicini), che proponga musiche di Mozart su libretti scritti dal Da Ponte. Ex Palazzo Doro Altan (Lioni) Circolo Ufficiali. Possibile destinazione ad uso alberghiero, se ci saranno privati disposti ad investire; Ex Biscottificio Colussi. Area ad uso grande mercato ortofrutticolo/gastronomico al coperto e altre attività artigianali, piccole fiere. Ex Complesso Industriale MVV. Area destinata a laboratori di tipo artistico e altre attività (8000 mq). Parcheggio per corriere turistiche. Partenza autobus, navetta, trenini, taxi per centro o quartieri. Pag. 13 a 23

14 04 - SENTIERI: Valorizzazione dei sentieri di cui la città è circondata. Creazione di sentieri a tema (per runners, ippovie, trekking, ecc.). Cartellonistica e mappatura su carta e GPS. Collaborazione con Associazioni sportive o Comitati, per la loro manutenzione e salvaguardia, in parte già esistente (vedi comitato Ceneda). Esiste anche una mappa con indicate le zone di competenza dei Comitati per la gestione dei sentieri, in mano all assessorato al turismo. Valutazione per la mappatura dei sentieri su carte Tabacco. Per mappare una zona, la ditta Tabacco, ha bisogno di più di un anno di lavoro ed i costi di investimento variano tra i 30 ed i per scala 1:25,00. Al momento sulla nostra zona non intendono investire ma possono farlo se siamo noi a chiederlo ed ovviamente a pagarlo. Ristrutturazione di edifici rurali in stato di abbandono lungo i sentieri, riconvertendoli in punti di ristoro, oppure riattivando attività di tipo rurale e contadino se è possibile. E provato che, se lungo i percorsi ci sono punti di ristori, la gente è più propensa alle camminate. Recupero di cartine già esistenti, con nuove integrazioni. 05 SITO DI VITTORIO VENETO Attualmente a Vittorio Veneto esistono 5 siti: sito gestito da Associazione Serravalle, non aggiornato); dedicato al turismo; sempre dedicato al turismo con tutti i comuni della pedemontana; dedicato alle attività commerciali (associazione commercianti) solo in inglese dedicato al turismo non solo di Vittorio Due possibilità: 1- sito principale e collegare tutti gli altri a questo nelle modalità da stabilire tramite esperti del settore; Pag. 14 a 23 IT IT IT IT ING

15 2 o.com più facilmente individuabile su motori di ricerca. Domini da acquistare La Gestione del sito dovrà essere interna al comune o dall Ufficio turismo Comunale, attraverso personale di competenza. Questo, per un maggior risparmio ma anche per competenze dirette. Oggi si sprecano decine di migliaia di Euro per la gestione del sito per avere un prodotto che gli esperti giudicano scarso. Il sito deve avere la possibilità di poter essere letto in lingua inglese, francese, tedesco, spagnolo, olandese, russo e cinese. I costi per le traduzioni di tutte le pagine oggi esistenti e per tutte queste lingue, da preventivi fatti circa due anni fa, si aggiravano intorno ai 2/3.000, ma la tendenza di oggi, è al ribasso. Il comune ne spende l anno per la sua gestione. Proponiamo che tutti i siti su Vittorio Veneto gestiti da privati o associazioni, vengano collegati con il sito principale della città per una collaborazione sullo scambio dei dati, relativamente ad iniziative e manifestazioni di enti o privati. C è l idea di far partecipare le scuole nella creazione del sito dando un premio a quello più bello e funzionale. Idea da approfondire. ALCUNE OSSERVIZIONI IN SEGUITO AD ANALISI: situazione attuale DOMINIO GESTORE TECNOLOGIA ADAT. MOBIL No (da riscrivere css) LINGUE (NUM) SOCIAL(N) Vittorioveneto. Kibernetes gov.it (Silea) Html standard w3c Linux ITA FB TW YOUTUBE FOTO Turismovittorio Kibernetes veneto.gov.it (Silea) Html con Cms java No (disponibile ITA open source Magnolia subito Linux aggiornamento cms a 0 euro) FB TW YOUTUBE FOTO RSS WEBCAM APP Vittorioveneto. Ass. turismo Vecchio html/php net comprensori 2004 Linux o Vittoriese No (da rifare sito) ITA NO Vittoriovenetop Alchimatica Cms Asp Microsoft iu.com e Ascom (IIS?) No (da aggiornare css) ITA FB TW G+ YOUTUBE vittoriovenetotu Bianca Volta Html css java Linux rismo.it e Ascom No (aggiornabile) ITA ENG newsletter vittoriovenetoh Online Wolf Html java 2009 Linux oliday.com Milano No (da rifare) ENG RUS FB TW G+ PINTEREST Pag. 15 a 23

16 PRESENTAZIONE DEL 2010 PROGETTO VISITANDO I domini sono vari, alcuni istituzionali (gov.it) si possono raggruppare tutti in uno unico ed usare come principale anche il dominio VITTORIO.VENETO.IT che è molto completo e indicizzabile (nome regione anche) e punta a turismovittorioveneto.gov.it RAPPORTO ASCOM: FAR PUNTARE LE PAGINE ASCOM SU QUELLO DEL COMUNE E VICEVERSA (INFO SU NEGOZI) PER UNIFORMITA' INFO E RACCOLTA DATI VISITATORI. LINGUE: Per le traduzioni e la loro gestione nel tempo sarebbe ottimale usare un Cms (Sistema gestione contenuti) magari l'open Source Magnolia già in uso per Turismovittorioveneto.gov.it al fine di inserire e variare le lingue con più praticità e velocità. Il costo traduzione in lingua una media di 500 euro a sito INTERO per idioma (una tantum) può essere attendibile per media parole adatta. Consigliabile predisporlo in: cinese inglese (in parte c'è già) francese spagnolo russo (in parte c'è già) arabo In base alla diffusione e alla tipologia di turista (il bengalese difficilmente oggi è un turista) Stime idiomi ONU (2007) 1. Cinese 1200 milioni 2. Inglese 850 milioni 3. Francese 500 milioni 4. Hindi 486 milioni 5. Spagnolo 325 milioni 6. Russo 285 milioni 7. Malese-Indonesiano 260 milioni 8. Portoghese 230 milioni 9. Arabo 230 milioni 10. Bengalese 210 milioni 11. Italiano 200 milioni (75 milioni come lingua madre come seconda lingua)[2] 12. Tedesco 190 milioni 13. Giapponese 126 milioni LINK A SITI CON ALTA VISIBILITA' PER AUMENTO NUMERO VISITATORI portali turismo di zona es. Marca Doc della provincia di Treviso (2 milioni visitatori/anno) costo sui 300 euro/anno link a portali località conosciute es Venezia, Verona, Cortina per promozione dato il numero più alto di visitatori e uno può mettere Vittorio nel proprio tragitto non conoscendola. POSIZIONAMENTO MOTORI RICERCA (Seo): Pag. 16 a 23

17 PREVEDERE UN MINIMO DI CAMPAGNA SEO CON PAROLE CHIAVE REGISTRATE nel CMS Pubblicare mensilmente una notizia sulla città per un'aumento del ranking da parte di Google LINKARE SITI TRAFFICATI (prosecco, treviso marathon, carnevale a venezia, ecc) SOCIAL NETWORK E SOCIAL MARKETING: Arricchire di contenuti, foto e video, mappe e le iniziative in città la pagina Facebook di Vittorio Veneto https://www.facebook.com/pages/vittorio-veneto/ # ora neanche 4000 amici Prevedere piccoli tutorial video su canale Youtube sulle bellezze della città. Prevedere un minimo di spinta a pagamento per i social con campagne mi piace e promo, notizie settimanali su iniziative storico, culturali, naturalistiche, sportive del Vittoriese. 06 PISTE CICLABILI Le piste ciclabili sono un fattore importante sia per la viabilità della città che per i turisti. L uso della bicicletta è ben radicato anche nella mentalità del Vittoriese. Troppo spesso, però, il suo utilizzo avviene più per attività sportiva che per il semplice spostamento. Siamo però anche convinti che, con la realizzazione di una fitta rete di piste ciclabili, sia all interno della città, che in tutta la zona delle Meraviglie delle Prealpi, anche lo spostamento tramite bicicletta, entrerà nel modo naturale di pensare la mobilità. L uso della bicicletta per gli spostamenti vuol anche dire meno inquinamento, sia atmosferico che acustico e di conseguenza un netto miglioramento della qualità della vita. Piste ciclabili all interno della città: - Completamento dell attuale pista ciclabile ferma in Via Virgilio verso nord. Ponte sul fiume Meschio. Accordo con proprietà, per il passaggio su lato SX del Meschio fino a ponticello, già esistente, che la immette sulla parte già esistente lungo il lato DX del Meschio fino a Piazza Foro Boario. Proseguimento fino alla Piazza del Duomo di Serravalle, dove, attraverso un ponte di collegamento, entra nell area dell ex Italcementi (come già specificato). Prosegue per via della caserma e passando per l ex Policarpo-Cerruti (come da progetto sopraindicato), arriva in Piazza a Santagiustina. Li, si dirama in due parti, una che porterà fino ai Laghi di Revine (5 km circa) e l altra seguendo l antica strada regia, fino a Sella Fadalto e Santa Croce del Lago -BL- (12 km circa). - Verso Sud, collegamento dell attuale pista ciclabile ferma a San Giacomo ad incrocio con Via Margogne e attraverso il Borgo Al Ponte prosegue verso sud fino a Cordignano (12 km circa), da un lato e Sarmede dall altro (10 km circa). - Tratto paesaggistico e di interesse turistico. Da fine tratto di via Salvadoretti (Bianconiglio), proseguimento lungo torrente (dietro centrale Enel), attraversamento Via Dalmazia, per entrare in Via delle Cave e attraversamento del borgo Storico di Sant Andrea fino collegamento con via Borgel ed uscita in via Sant Andrea. Collegamento fino al Duomo di Serravalle. - Da Via del Lavoro (incrocio con via Rizzera) fino a chiesa di Cozzuolo Km 2,5 circa. - Completamento pista ciclabile Carpesica, per le scuole elementari o asilo. ALTRE PISTE DI SICUREZZA: Pag. 17 a 23

18 - Via Rizzera, da incrocio con via Pasqualis fino ad incrocio con via Celante (Km 1,00 circa), possibilità su ambo i lati. - Via Matteotti, Via Sant Antonio da Padova, Fino a Piazza Fiume. - Viale Della Vittoria. - Via Cavour. - Via della Bressana, allargamento della strada con pista ciclabile. - Via Aleardo Aleardi. - San Giacomo. Via Cal De Livera, collegamento con Zona industriale. - San Giacomo. Via Isonzo, collegamento con San martino di Colle Umberto. - Carpesica. Continuazione pista ciclopedonale di Via Gardino fino alle scuole elementari. - Cozzuolo. Via Grazioli, fino al parco San Valentino. 07 PULIZIA URBANA ED EDUCAZIONE CIVICA La Pulizia, il decoro Urbano e l Educazione Civica, sono elementi di immagine e di comportamento alla base di ogni buon cittadino ed è anche il primo giudizio, positivo o negativo, che un turista si fa quando visita un luogo. Oltre a questo, vivere in un ambiente pulito con i comportamenti civili dei suoi abitanti, aiuta a migliorarne la loro qualità della vita. Per la pulizia urbana, crediamo sia importante aumentare la forza lavoro presente sul territorio, non delegando, come adesso, a ditte esterne per la parte in sofferenza, con enorme spreco di denaro pubblico. La forza lavoro dovrà essere trovata non tramite nuove assunzioni, ma usufruendo di persone disponibili per lavori socialmente utili, disoccupati, cassa integrati, ecc. Crediamo che sia importante anche aumentare cestini e distributori igienici per animali, in alcune zone quasi completamente sprovviste, come l attuale pista ciclabile o altre zone più decentrate e che sia fatto settimanalmente lo svuotamento dei cestini e la manutenzione ordinaria. Per chi non ha l attitudine alla pulizia urbana, sarà previsto l inasprimento delle sanzioni, tramite controlli diretti o telecamere. Il decoro Urbano dovrebbe essere impegno di ogni buon cittadino. Il comune, però, dovrà incentivare la ristrutturazione di case e luoghi in degrado di proprietà privata e pubblica, magari premiando, tramite un concorso annuale, chi si distingue nel recupero nel miglioramento dell immagine della città. L Educazione Civica deve essere ripristinata nelle scuole con un attenzione particolare sul tema del rifiuto e di quanto sia poco smaltibile naturalmente se abbandonato, oltre ad essere esteticamente brutto da vedere. Educazione sulle modalità di riciclo del rifiuto. 08 SPAZI VERDI E PRODUZIONE PRODOTTI A KM 0 Usufruire di ogni spazio verde in stato di abbandono, sia in città, nel comune, che in tutta l area delle Meraviglie delle Prealpi, non per nuova cementificazione, ma per creare nuovi parchi per il passeggio, per giochi dei bambini, per il recupero di attività contadine, non rivolte al grande sfruttamento industriale (vedi prosecco), ma per la produzione locale. Vorremmo creare un consorzio di Ristoratori i quali, dandogli in gestione territori incolti o abbandonati, di proprietà comunale o demaniale, possono, aggregandosi, avviare un attività agricola, volta al prodursi la materia prima alimentare a km 0, da offrire nei propri ristoranti Pag. 18 a 23

19 oppure vendendole a terzi, in zona, migliorando così la qualità del prodotto, recuperando la tradizione, e creando nuovi posti di lavoro. PROGETTI PER LE MERAVIGLIE DELLE PREALPI 01 - NEL COMUNE VAL LAPISINA. La val Lapisina è una delle più grandi risorse a livello turistico del comune di Vittorio Veneto, malgrado lo scempio dell autostrada che ne ha rovinato, forse per sempre, il suo aspetto paesaggistico. Cinque laghi. Lago di Negrisiola, Lago Restello, Lago Morto ed i due laghi blu. Sono Luoghi incantati, dove poter praticare la pesca sportiva, il freeclimbing, fare passeggiate, il bagno nel lago, la mountain bike, partire per rifugi di montagna, ecc. Il Borgo di Nove, ora in stato di degrado assoluto, potrebbe tornare a vivere turisticamente. Le potenzialità sono molte: - passaggio della pista ciclabile Fadalto-Vittorio Veneto, servita, in andata e ritorno (Vittorio Veneto-Nove-Santa Croce del Lago e viceversa), dal treno con trasporto bici. Conseguenti punti per la manutenzione ed il noleggio di bici, canoe e barche per il lago. Punti di ristoro. - Costruzione di un campeggio vicino alla spiaggia ed in altra area, sosta Camper. - Vittorio Veneto potrebbe diventare anche zona sciistica, nel periodo invernale, attraverso la costruzione della funivia Nove-Col Toront con sistema eco-sostenibile a bassissimo impatto ambientale, aiutando lo sviluppo del comprensorio del Nevegal ed incentivando le nostre scuole di sci ed i nostri sciatori a restare in zona, invece di fare decine di km, spostando pullman o auto, per andare sulle Dolomiti. Infatti, dando un servizio continuo con il treno, il cittadino vittoriese, ma anche chi abita ad es. a Treviso o Conegliano, potrebbe prendere il treno ogni ora ed arrivare direttamente sulle piste del comprensorio del Nevegal, senza avere problemi di parcheggio, di orari impossibili la mattina e di lunghe code di auto per il ritorno la sera. Si ridurrebbe, così, anche il problema dei parcheggi e dell inquinamento del Nevegal. Il Nevegal poi, si trova in una posizione in cui, anche se scarsa di neve in inverno, la gente potrebbe usare la funivia per passeggiate nei rifugi e malghe lungo la costa del Visentin ed in tutta la zona del Nevegal e della Val Morel. In estate, attraverso la funivia, la zona del Nevegal si ripopolerebbe e potrebbe così sperare in nuovi investimenti per il turismo, come il rinnovamento delle sue malghe e dei suoi rifugi, una pista downhill per bike, parchi avventura, slittini estivi, ecc. Pag. 19 a 23

20 - Rivalutazione della Palestra di Roccia del Fadalto. 02 COMUNI ADIACENTI VALDOBBIADENE. Valorizzazione delle colline di produzione del Prosecco, tramite percorsi ciclopedonali. Valorizzando in prevalenza il passaggio tra le aziende di tipo biologico. - Valorizzazione delle malghe di montagna. - Partenza per il sentiero della castagna, con arrivo a Villa di Villa di Cordignano. Creazione di punti di ristoro lungo il percorso, recuperando vecchi ruderi, dove poter assaporare le castagne ed altri prodotti tipici. Possibilità di pernottamenti. I Pernottamenti dovranno essere a costi accessibili a tutti, con un occhio di riguardo ai bambini e alle famiglie. LAGHI DI REVINE. Pag. 20 a 23

ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati

ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati VISTO DAI BAMBINI E DAI RAGAZZI ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati in questa sezione riguardano progetti e proposte in aree di verde pubblico. Se il primo lavoro è finalizzato all arredo

Dettagli

Valutazione Crediti e proposte Progetti. Area Turismo

Valutazione Crediti e proposte Progetti. Area Turismo Valutazione Crediti e proposte Progetti Area Turismo a cura di Bruno Turra Questo documento intende affrontare l analisi delle priorità di valutazione nell area turismo individuandone le principali componenti

Dettagli

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi Tra Il Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, con sede in Via Cristoforo Colombo, 44, 00187

Dettagli

Dichiarazione Popolazione e cultura

Dichiarazione Popolazione e cultura IX/11/1 Dichiarazione Popolazione e cultura I Ministri delle Parti contraenti della Convenzione delle Alpi attribuiscono agli aspetti socio economici e socio culturali indicati all art 2, comma 2, lettera

Dettagli

Roma 2020: valori e opinioni I valori economici dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Roma 2020

Roma 2020: valori e opinioni I valori economici dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Roma 2020 Roma 2020: valori e opinioni I valori economici dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Roma 2020 Roma 2020: valori e opinioni I valori economici dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Roma 2020 La spesa complessiva

Dettagli

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A.

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. 01 Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010 Soci Fondatori - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. - Associazione Partners di Palazzo Strozzi Promossa da 02 MISSION Volontariato

Dettagli

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Cagliari 4 dicembre 2012 Centro di ricerca FO.CU.S. Progetto di ricerca a supporto dei territori per l individuazione

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

SCIARE AL CORNO ALLE SCALE

SCIARE AL CORNO ALLE SCALE SCIARE AL CORNO ALLE SCALE IL CORNO ALLE SCALE SPORT INVERNALI PER TUTTI E A TUTTI I LIVELLI, CALDA OSPITALITÀ E PIACEVOLI MOMENTI DI SVAGO E DI RELAX: È CIÒ CHE OFFRE IL CORNO ALLE SCALE, LA STAZIONE

Dettagli

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it -

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - info@giulianovaparcodeiprincipi.it La Vostra Vacanza Benvenuti La Famiglia

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria Il luogo: la storia Castello Sforzesco Accademia Brera Montenapoleone Il complesso dei Chiostri dell Umanitaria nasce insieme all adiacente Chiesa di Santa Maria della Pace, voluta da Bianca di Visconti

Dettagli

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente)

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) TU Per San Lazzaro Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) Territorio: Urbanistica: Cosa: Agevolazioni per la riqualificazione dell esistente:

Dettagli

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa L ITALIA E IL TURISMO INTERNAZIONALE NEL Risultati e tendenze per incoming e outgoing Venezia, 11 aprile 2006 I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE Caratteristiche e comportamento di spesa Valeria Minghetti CISET

Dettagli

DAL PROGETTO PER LO SVILUPPO DI UNA COMUNITA LOCALE ACCOGLIENTE ALLA NASCITA DEL PAESE ALBERGO SAINT

DAL PROGETTO PER LO SVILUPPO DI UNA COMUNITA LOCALE ACCOGLIENTE ALLA NASCITA DEL PAESE ALBERGO SAINT DAL PROGETTO PER LO SVILUPPO DI UNA COMUNITA LOCALE ACCOGLIENTE ALLA NASCITA DEL PAESE ALBERGO SAINT SAINT-MARCEL MARCEL Storia di un idea CONVEGNO INTERNAZIONALE Esperienze di turismo in ambiente alpino:

Dettagli

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT SEGUI LE STORIE DI IGNAZIO E DEL SUO ZAINO MAGICO Ciao mi chiamo Ignazio Marino, faccio il medico e voglio fare il sindaco di Roma.

Dettagli

Itinerario ciclopedonale lungo il fiume Brenta

Itinerario ciclopedonale lungo il fiume Brenta PREMESSA L itinerario lungo il corso del fiume Brenta è motivato dalla presenza di un area di notevole interesse ambientale che merita una sua specifica valorizzazione anche a livello di turismo minore

Dettagli

La bellezza è la perfezione del tutto

La bellezza è la perfezione del tutto La bellezza è la perfezione del tutto MERANO ALTO ADIGE ITALIA Il generale si piega al particolare. Ai tempi di Goethe errare per terre lontane era per molti tutt altro che scontato. I viandanti erano

Dettagli

AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A. delle Vie Francigene

AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A. delle Vie Francigene AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A delle Vie Francigene Pacchetto Soci 2015 1 MOSTRA DA CANTERBURY A ROMA: 1.800 KM ATTRAVERSO L EUROPA La mostra approfondisce, attraverso immagini supportate da testi

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Ufficio di Segreteria: Viale Liguria Rozzano (MI) Tel. 02 57501074 Fax. 028255740 e-mail: segreteria@medialuinifalcone.it sito: www.icsliguriarozzano.gov.it Recapiti

Dettagli

6. I RISULTATI RELATIVI AGLI ENTI LOCALI

6. I RISULTATI RELATIVI AGLI ENTI LOCALI dell Ambiente del 6. I RISULTATI RELATIVI AGLI ENTI LOCALI In questo capitolo esporremo i risultati che ci sembrano di maggior interesse tra quelli emersi dall elaborazione dei dati restituitici dagli

Dettagli

E se domani non ci fossero più gli artigiani? Campagna di sensibilizzazione di Confartigianato Imprese Grosseto a tutela del lavoro

E se domani non ci fossero più gli artigiani? Campagna di sensibilizzazione di Confartigianato Imprese Grosseto a tutela del lavoro E se domani non ci fossero più gli artigiani? Campagna di sensibilizzazione di Confartigianato Imprese Grosseto a tutela del lavoro E se domani, d'improvviso, non esistessero più gli artigiani? Una macchina

Dettagli

PIAN DELLE BETULLE - L'ultimo Paradiso

PIAN DELLE BETULLE - L'ultimo Paradiso PIAN DELLE BETULLE - L'ultimo Paradiso L'ULTIMO PARADISO Lasciarsi alle spalle la vita caotica della città a partire alla volta di località tranquille, senza rumori nel completo relax sentendosi in paradiso,

Dettagli

Progetto Rubiera Centro

Progetto Rubiera Centro LE POLITICHE DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA PER LA QUALIFICAZIONE DEI CENTRI COMMERCIALI NATURALI Progetti anno 2013 (D.G.R. n. 1822/2013) Bologna, 1 luglio 2014 Progetto Rubiera Centro Il progetto del comune

Dettagli

Progetto: Dai colore ai tuoi sogni

Progetto: Dai colore ai tuoi sogni Progetto: Dai colore ai tuoi sogni Un po di storia Il seme dell affido è germogliato in casa Tagliapietra nel lontano 1984 su un esigenza di affido consensuale in ambito parrocchiale. Questo seme ha cominciato

Dettagli

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Newsletter n.1 / presentazione ravenna 2013 / in distribuzione febbraio 2013 Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Info: Web: www.ravenna2013.it Mail: ravenna2013@labelab.it / Telefono: 366.3805000

Dettagli

wewelcomeyou fate la vostra scelta

wewelcomeyou fate la vostra scelta wewelcomeyou fate la vostra scelta State cercando la vostra prossima destinazione per l estate? Volete combinare spiagge splendide con gite in montagna e nella natura? Desiderate un atmosfera familiare

Dettagli

Attravers Arna e Sentieri Aperti

Attravers Arna e Sentieri Aperti La XII^ Circoscrizione ARNA del Comune di Perugia, con le Associazioni del territorio, presenta: Attravers Arna e Sentieri Aperti Edizione 2009 Cinque camminate mattutine tra sapori, colori e suoni nella

Dettagli

ENTE BILATERALE TURISMO TOSCANO ANALISI DEI FABBISOGNI FORMATIVI E PROFESSIONALI IN TOSCANA 2010

ENTE BILATERALE TURISMO TOSCANO ANALISI DEI FABBISOGNI FORMATIVI E PROFESSIONALI IN TOSCANA 2010 ANALISI DEI FABBISOGNI FORMATIVI E PROFESSIONALI IN TOSCANA 2010 INDICE Introduzione pag. 3 Il campione di indagine. pag. 4 L'indagine: ANALISI DEI FABBISOGNI FORMATIVI E PROFESSIONALI IN TOSCANA. EVOLUZIONE,

Dettagli

Piano Spostamenti casa-lavoro 2007

Piano Spostamenti casa-lavoro 2007 Mobility Management Piano Spostamenti casa-lavoro 2007 Hera Imola-Faenza, sede di via Casalegno 1, Imola La normativa vigente: D.M. 27/03/1998, decreto Ronchi Mobilità sostenibile nelle aree urbane Le

Dettagli

NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009

NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009 NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009 Arrivi 2.016.536 Presenze 8.464.905 PROVINCIA IN COMPLESSO Arrivi: superata

Dettagli

Inchiesta sull importanza del patrimonio in Svizzera. realizzata per l Ufficio federale della cultura

Inchiesta sull importanza del patrimonio in Svizzera. realizzata per l Ufficio federale della cultura Dipartimento federale dell'interno DFI Ufficio federale della cultura UFC Inchiesta sull importanza del patrimonio in Svizzera realizzata per l Ufficio federale della cultura Luglio 2014 Rapport_I Indice

Dettagli

www.italy-ontheroad.it

www.italy-ontheroad.it www.italy-ontheroad.it Rotonda, rotatoria: istruzioni per l uso. Negli ultimi anni la rotonda, o rotatoria stradale, si è molto diffusa sostituendo gran parte delle aree semaforizzate, ma l utente della

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

1. Lo sport mens sana in corpore sano

1. Lo sport mens sana in corpore sano 1. Lo sport mens sana in corpore sano Mens sana in corpore sano è latino e vuol dire che lo sport non fa bene soltanto al corpo ma anche alla mente. E già ai tempi dei romani si apprezzavano le attività

Dettagli

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ...

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ... LA CITTÀ VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE 1. Parole per capire Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: città... città industriale... pianta della città...

Dettagli

(OLL 2) (Disposizioni speciali per determinate categorie di aziende e di lavoratori)

(OLL 2) (Disposizioni speciali per determinate categorie di aziende e di lavoratori) Ordinanza 2 concernente la legge sul lavoro (OLL 2) (Disposizioni speciali per determinate categorie di aziende e di lavoratori) 822.112 del 10 maggio 2000 (Stato 1 aprile 2015) Il Consiglio federale svizzero,

Dettagli

Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale.

Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale. Istituto di Scienze e Tecnologie della Cognizione - CNR progetto internazionale "La città dei bambini" Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale. Non mi mancava la memoria o l intelligenza,

Dettagli

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012 9 / 30 settembre 2012 Il progetto 2012 Il progetto 2012 di DimoreDesign, sulla scia del successo dell edizione 2011, ne riprende e amplia l obiettivo fondamentale di rendere fruibile il patrimonio artistico,

Dettagli

ESTRATTO DAL VERBALE DELLA SEDUTA DEL 02-04-2001 (punto N. 35. ) Delibera N.349 del 02-04-2001

ESTRATTO DAL VERBALE DELLA SEDUTA DEL 02-04-2001 (punto N. 35. ) Delibera N.349 del 02-04-2001 REGIONE TOSCANA GIUNTA REGIONALE ESTRATTO DAL VERBALE DELLA SEDUTA DEL 02-04-2001 (punto N. 35. ) Delibera N.349 del 02-04-2001 Proponente SUSANNA CENNI DIPARTIMENTO DELLO SVILUPPO ECONOMICO Pubblicita

Dettagli

L attività più diffusa a livello mondiale è quella di inviare e ricevere SMS.

L attività più diffusa a livello mondiale è quella di inviare e ricevere SMS. SMS: usali per raggiungere i tuoi contatti... con un click! Guida pratica all utilizzo degli sms pubblicitari L attività più diffusa a livello mondiale è quella di inviare e ricevere SMS. 2 SMS: usali

Dettagli

Comune di San Giustino. STUDIO DELLA VIABILITÀ nella frazione di Selci IPOTESI PROGETTUALI

Comune di San Giustino. STUDIO DELLA VIABILITÀ nella frazione di Selci IPOTESI PROGETTUALI Comune di San Giustino STUDIO DELLA VIABILITÀ nella frazione di Selci IPOTESI PROGETTUALI Presentazione pubblica del 19.02.2015 IPOTESI PROGETTUALI CONSIDERAZIONI PRELIMINARI TUTELARE L ACCESSIBILITÀ AI

Dettagli

Company Profile 2014

Company Profile 2014 Company Profile 2014 Perché Alest? Quando una nuova azienda entra sul mercato, in particolare un mercato saturo come quello informatico viene da chiedersi: perché? Questo Company Profile vuole indicare

Dettagli

il fiorire del S E C C H I A progetto di integrazione socio-spaziale Corte Ospitale Rubiera 25 maggio 2007

il fiorire del S E C C H I A progetto di integrazione socio-spaziale Corte Ospitale Rubiera 25 maggio 2007 il fiorire del S E C C H I A progetto di integrazione socio-spaziale Corte Ospitale Rubiera 25 maggio 2007 Fiorire del Secchia La costruzione di un Parco Aperto Obbiettivi: Salvaguardare l ambientale;

Dettagli

Programma di Sviluppo Rurale per il Veneto 2007-2013 Asse 4 LEADER. 2. GAL Prealpi e Dolomiti

Programma di Sviluppo Rurale per il Veneto 2007-2013 Asse 4 LEADER. 2. GAL Prealpi e Dolomiti FEASR REGIONE DEL VENETO Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale: l Europa investe nelle zone rurali SCHEDA INTERVENTO A REGIA GAL Approvata con Deliberazione del Consiglio Direttivo del GAL n. 16

Dettagli

Sono nati per l autoconsumo,

Sono nati per l autoconsumo, Il prodotto bio è fai da te Consumatori Li considerano troppo cari e con una tracciabilità inadeguata. Eppure gli shopper apprezzano sempre di più le referenze biologiche. Così decidono di coltivarle in

Dettagli

La gita è riservata ai soci di Ostia in Bici XIII in regola con l iscrizione. Il numero minimo di partecipanti è fissato a 10, il massimo a 20.

La gita è riservata ai soci di Ostia in Bici XIII in regola con l iscrizione. Il numero minimo di partecipanti è fissato a 10, il massimo a 20. Versione del 9/3/2015 Pag.1 di 5 FIAB - Ostia in Bici XIII Il Salento in bici 20-28 giugno 2015 Panoramica Una settimana nel Salento: un omaggio ad una delle bellezze d Italia, che ci racconterà di natura,

Dettagli

INTERAZIONE CON LE ALTRE AMMINISTRAZIONI TERRITORIALI

INTERAZIONE CON LE ALTRE AMMINISTRAZIONI TERRITORIALI INTERAZIONE CON LE ALTRE AMMINISTRAZIONI TERRITORIALI 48 Come si diceva non ci si deve dimenticare che la rete provinciale va intesa come substrato per un successivo allargamento, come proposta propedeutica

Dettagli

IL FESTIVAL. Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio

IL FESTIVAL. Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio IL FESTIVAL Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio della Tuscia ma con una forte vocazione internazionale, premiato al Jazzit Awards come

Dettagli

MA NDO VAI... ROMANI IN MOVIMENTO TRA CRISI ECONOMICA E MODELLI ALTERNATIVI

MA NDO VAI... ROMANI IN MOVIMENTO TRA CRISI ECONOMICA E MODELLI ALTERNATIVI MA NDO VAI... ROMANI IN MOVIMENTO TRA CRISI ECONOMICA E MODELLI ALTERNATIVI In questa fermata Audimob, l analisi dei dati si sofferma sui comportamenti in mobilità dei romani e dei residenti nei comuni

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook

la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook wishpond EBOOK la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook wishpond.it indice Capitolo 1 Metodo #1 per aumentare i Mi piace su Facebook: Concorsi 5 Capitolo 5 Metodo #5 per aumentare

Dettagli

8.2 Imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF)

8.2 Imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF) I TRIBUTI 89 APPROFONDIMENTI IL CODICE TRIBUTO Ogni pagamento effettuato con i modelli F23 o F24 deve essere identificato in modo preciso, abbinando a ogni versamento un codice di tributo. Nella tabella

Dettagli

DOVE. Comune di Milano www.comune.milano.it/parcocolombo parcocolombo@comune.milano.it

DOVE. Comune di Milano www.comune.milano.it/parcocolombo parcocolombo@comune.milano.it DOVE L area interessata dalla raccolta di idee si trova in via Cardellino 15 (nota anche come ex Campo Colombo), quartiere Inganni-Lorenteggio. Ha una superficie complessiva di circa 20.000 mq. ed è identificata

Dettagli

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi La Scuola del Cuoio è stata fondata dopo la Seconda Guerra Mondiale grazie alla collaborazione dei Frati Francescani Minori Conventuali della Basilica di Santa Croce e delle famiglie Gori e Casini, artigiani

Dettagli

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore g Dimore di La o Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore Dimore di Lago Dimore di Lago, terzo volume storico della Collana

Dettagli

I rapporto sul turismo attivo in Sardegna

I rapporto sul turismo attivo in Sardegna Agenzia Governativa Regionale Sardegna Promozione I rapporto sul turismo attivo in Sardegna Le potenzialità dell altra stagione Agenzia Governativa Regionale Sardegna Promozione 1 Il turismo attivo in

Dettagli

C M Y K C M Y K. 5. La normativa

C M Y K C M Y K. 5. La normativa 5. La normativa 5.1 Il quadro normativo Numerose sono le norme di riferimento per la pianificazione e la progettazione delle strade. Vengono sinteticamente enunciate quelle che riguardano la regolazione

Dettagli

Censimento Programma di intervento per l abbattimento delle barriere architettoniche e urbanistiche

Censimento Programma di intervento per l abbattimento delle barriere architettoniche e urbanistiche Censimento Programma di intervento per l abbattimento delle barriere architettoniche e urbanistiche Schede rilievo SCHEDA RILIEVO BARRIERE ARCHITETTONICHE SPAZI - strade Vinci Toiano CENTRO ABITATO Sant

Dettagli

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di:

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di: Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014 Sede di Torino RUGGIERI Nicoletta Maria Mobility Manager Elaborazione e Cura di: CAGGIANIELLO Giorgio SAPIO Michele VENTURA Lorella Amministrazione

Dettagli

VILLAGGI TURISTICI Comunicazione dell attrezzatura e dei prezzi per l anno 20

VILLAGGI TURISTICI Comunicazione dell attrezzatura e dei prezzi per l anno 20 MOD.COM/VIT COMUNE di VILLAGGI TURISTICI Comunicazione dell attrezzatura e dei prezzi per l anno 20 1 SEMESTRE (scrivere a macchina o in stampatello) 2 SEMESTRE 01 Denominazione del Villaggio Turistico

Dettagli

47 Anno Domini Triathlon Festival

47 Anno Domini Triathlon Festival 47 Anno Domini Triathlon Festival Campionati Italiani Assoluti di Triathlon Sprint Staffetta a squadre Coppa Crono a Squadre Sabato 05 ottobre 2013 Domenica 06 ottobre 2013 Parco Le Bandie, Lovadina (TV)

Dettagli

PISTE CICLABILI SU CORSIA RISERVATA

PISTE CICLABILI SU CORSIA RISERVATA Infrastrutture Give Cycling a Push INFRASTRUTTURE / COLLEGAMENTI DELLA RETE PISTE CICLABILI SU CORSIA RISERVATA Visione d insieme Una pista ciclabile su corsia riservata è uno spazio sulla strada riservato

Dettagli

Scopriamo insieme il

Scopriamo insieme il Scopriamo insieme il SettemariClub Sol Falcó Durante la visita tecnica della struttura, porta con te questo Mini Book inspection, potrà esserti utile. In molti casi, le notizie contenute nel Mini Book

Dettagli

FEBBIO SUMMER CAMP - Estate 2015 UNA SETTIMANA DI DIVERTIMENTO IMMERSI NELLA NATURA!

FEBBIO SUMMER CAMP - Estate 2015 UNA SETTIMANA DI DIVERTIMENTO IMMERSI NELLA NATURA! FEBBIO SUMMER CAMP - Estate 2015 UNA SETTIMANA DI DIVERTIMENTO IMMERSI NELLA NATURA! Febbio (1200-2063 m.) Comune di Villa Minozzo, alle pendici del Monte Cusna; località inserita nel meraviglioso contesto

Dettagli

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Anno Scolastico 2010-2011 Email: icsauro@yahoo.it Fratelli Grimm La Scuola

Dettagli

REGIONE SARDEGNA - DECRETO DELL ASSESSORE DEGLI ENTI LOCALI, FINANZE ED URBANISTICA 20 DICEMBRE 1983, N. 2266/U.

REGIONE SARDEGNA - DECRETO DELL ASSESSORE DEGLI ENTI LOCALI, FINANZE ED URBANISTICA 20 DICEMBRE 1983, N. 2266/U. REGIONE SARDEGNA - DECRETO DELL ASSESSORE DEGLI ENTI LOCALI, FINANZE ED URBANISTICA 20 DICEMBRE 1983, N. 2266/U. DISCIPLINA DEI LIMITI E DEI RAPPORTI RELATIVI ALLA FORMAZIONE DI NUOVI STRUMENTI URBANISTICI

Dettagli

PISTE CICLABILI IN SEDE PROPRIA

PISTE CICLABILI IN SEDE PROPRIA Infrastrutture Give Cycling a Push INFRASTRUTTURE / COLLEGAMENTI DELLA RETE PISTE CICLABILI IN SEDE PROPRIA Visione d insieme Una pista ciclabile in sede propria è l infrastruttura ciclabile di qualità

Dettagli

MEETING & CONFERENCE ENNA. www.hotelfedericoenna.it

MEETING & CONFERENCE ENNA. www.hotelfedericoenna.it MEETING & CONFERENCE ENNA www.hotelfedericoenna.it Ci presentiamo Il Federico II Palace Hotel Spa & Congress, sorge a Enna circondato da immense vallate che creano una cornice naturale di verde, ma anche

Dettagli

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali Calo degli esercizi commerciali in sede fissa. Nell ultimo decennio l intero comparto della distribuzione commerciale ha

Dettagli

La cooperativa Fai compie 30 anni

La cooperativa Fai compie 30 anni Anziani e assistenza La cooperativa Fai compie 30 anni TRENTO Fai, la prima cooperativa sociale che si occupa di assistenza domiciliare in Trentino, si prepara a festeggiare ben 30 anni di attività. Sabato

Dettagli

Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo

Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo Anche quest anno il tema di E state insieme si pone in continuità con gli anni precedenti! Vi ricordate come si chiamavano e qual era il tema? Velocemente li

Dettagli

VISITE GUIDATE AGLI SCAVI di OSTIA ANTICA

VISITE GUIDATE AGLI SCAVI di OSTIA ANTICA VISITE GUIDATE AGLI SCAVI di OSTIA ANTICA MODULO PER I GRUPPI Nel presente modulo sono indicati i possibili percorsi per la Visita Guidata agli Scavi di Ostia Antica e la relativa Scheda di Prenotazione

Dettagli

LA META PER LA MODA, LO SPORT E LO SVAGO, IN CINA

LA META PER LA MODA, LO SPORT E LO SVAGO, IN CINA LA META PER LA MODA, LO SPORT E LO SVAGO, IN CINA I DESTINATION CENTER I Destination Center COS è UN DESTINATION CENTER? SHOPPING SPORT DIVERTIMENTO Un Destination Center e una combinazione di aree tematiche,

Dettagli

Bandi 2015 ARTE E CULTURA. Protagonismo culturale dei cittadini. www.fondazionecariplo.it

Bandi 2015 ARTE E CULTURA. Protagonismo culturale dei cittadini. www.fondazionecariplo.it Bandi 2015 ARTE E CULTURA Protagonismo culturale dei cittadini BENESSERE COMUNITÀ www.fondazionecariplo.it BANDI 2015 1 Bando senza scadenza Protagonismo culturale dei cittadini Il problema La partecipazione

Dettagli

Elaidon Web Solutions

Elaidon Web Solutions Elaidon Web Solutions Realizzazione siti web e pubblicità sui motori di ricerca Consulente Lorenzo Stefano Piscioli Via Siena, 6 21040 Gerenzano (VA) Telefono +39 02 96 48 10 35 elaidonwebsolutions@gmail.com

Dettagli

Il Mobile Significante 2015 XII edizione

Il Mobile Significante 2015 XII edizione Internazionale Fondazione Aldo Morelato sull arte applicata nel mobile. Il Mobile Significante XII edizione I Luoghi del relax 2.0 oggetti d arredo per il relax domestico Art. 1 Tema del concorso Lo spazio

Dettagli

SP- 06 SCHEDA PROGETTO S. BARTOLOMEO. Analisi, Obiettivi e Strategie. Progetto. Parametri progettuali- aree standard (prescrizioni)

SP- 06 SCHEDA PROGETTO S. BARTOLOMEO. Analisi, Obiettivi e Strategie. Progetto. Parametri progettuali- aree standard (prescrizioni) S. BARTOLOMEO SP- 06 Progetto Parametri progettuali- aree standard (prescrizioni) All interno del perimetro del PAC devono essere realizzati/ceduti i seguenti servizi: a) S5g - Servizi per la balneazione

Dettagli

Opere di urbanizzazione

Opere di urbanizzazione Opere di urbanizzazione di Catia Carosi Con il termine opere di urbanizzazione si indica l insieme delle attrezzature necessarie a rendere una porzione di territorio idonea all uso insediativo previsto

Dettagli

SARDEGNA: LA SUA STORIA NELLA PIETRA. 30 Maggio - 5 Giugno 2015!

SARDEGNA: LA SUA STORIA NELLA PIETRA. 30 Maggio - 5 Giugno 2015! 30 Maggio - 5 Giugno 2015! 30 Maggio - 5 Giugno 2015! SARDEGNA: LA SUA STORIA NELLA PIETRA L'Archeotour, giunto quest'anno alla sua XI edizione, è un'iniziativa del Rotary Club Cagliari per far conoscere

Dettagli

Comune di OZIERI BILANCIO PREVISIONE PLURIENNALE USCITE ANNO 2013 Pag. 1/6

Comune di OZIERI BILANCIO PREVISIONE PLURIENNALE USCITE ANNO 2013 Pag. 1/6 Comune di OZIERI BILANCIO PREVISIONE PLURIENNALE USCITE ANNO 2013 Pag. 1/6 1010203 240/21 SPESE MANUTENZIONE IMMOBILI ED 17.424,61 17.424,61 17.424,61 IMPIANTI UFFICI COMUNALI 1010203 400/10 SPESE PER

Dettagli

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Referenti: Coordinatore Scuole dott. Romano Santoro Coordinatrice progetto dott.ssa Cecilia Stajano c.stajano@gioventudigitale.net Via Umbria

Dettagli

Passeggiate con le racchette da neve a Merano e dintorni

Passeggiate con le racchette da neve a Merano e dintorni Passeggiate con le racchette da neve a Merano e dintorni Area sciistica Merano 2000 Malga di Verano Dal parcheggio nr. 5 di Avelengo si procede verso il municipio per poi prendere il sentiero 2/a che porta

Dettagli

Meno carte più sicurezza. Procedure semplificate per la prevenzione incendi C O R P O N A Z I O N A L E

Meno carte più sicurezza. Procedure semplificate per la prevenzione incendi C O R P O N A Z I O N A L E FUOCO DEL VIGILI Meno carte più sicurezza Procedure semplificate per la prevenzione incendi C O R P O N A Z I O N A L E Premessa La semplificazione per le procedure di prevenzione incendi entra in vigore

Dettagli

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI Via Pietro Maroncelli 33 59013 Montemurlo (Prato) tel. +39 0574 683312 fax +39 0574 689194 email pois00300c@istruzione.it pec pois00300c@pec.istruzione.it

Dettagli

Classificazione delle attività economiche nelle categorie TARES sopra i 5000 abitanti

Classificazione delle attività economiche nelle categorie TARES sopra i 5000 abitanti Classificazione delle attività economiche nelle categorie TARES sopra i 5000 abitanti Classe 1 - Musei, biblioteche, scuole, associazioni, luoghi di culto Associazioni o istituzioni con fini assistenziali

Dettagli

EVENTI! LABORATORI! ESCURSIONI!

EVENTI! LABORATORI! ESCURSIONI! ESTATE 2015 EVENTI LABORATORI ESCURSIONI Con il patrocinio di: In collaborazione con www.sopraesottoilmare.net ESTATE 2015 UNA PROPOSTA INNOVATIVA SOPRA E SOTTO IL MARE PROPONE UN ATTIVITA UNICA IN ITALIA

Dettagli

La nostra scuola è da sempre caratterizzata da un ambiente sereno nel quale si svolge con profitto l attività scolastica

La nostra scuola è da sempre caratterizzata da un ambiente sereno nel quale si svolge con profitto l attività scolastica SCUOLA MEDIA ANNA FRANK di GRAFFIGNANA Via del Comune 26813 Graffignana (LO) tel. 037188966 Sezione staccata dell ISTITUTO COMPRENSIVO DI BORGHETTO LODIGIANO Via Garibaldi,90 26812 Borghetto Lodigiano

Dettagli

La Ville Radieuse di Le Corbusier

La Ville Radieuse di Le Corbusier Modelli 8: la città funzionale La Ville Radieuse di Le Corbusier Riferimenti bibliografici: - Le Corbusier, Verso una architettura, a cura di P. Cerri e P. Nicolin, trad. it., Longanesi, Milano, 1987 -

Dettagli

Io ò bevuto circa due. mesi sera e mattina. d una aqqua d una. fontana che è a. quaranta miglia presso. Roma, la quale rompe. la pietra; e questa à

Io ò bevuto circa due. mesi sera e mattina. d una aqqua d una. fontana che è a. quaranta miglia presso. Roma, la quale rompe. la pietra; e questa à Io ò bevuto circa due mesi sera e mattina d una aqqua d una fontana che è a quaranta miglia presso Roma, la quale rompe la pietra; e questa à rotto la mia e fàttomene orinar gran parte. Bisògniamene fare

Dettagli

OPERAZIONE TAVINA. gli 8 motivi per cui pensiamo sia senza senso CEMENTO E SOLO CEMENTO

OPERAZIONE TAVINA. gli 8 motivi per cui pensiamo sia senza senso CEMENTO E SOLO CEMENTO CEMENTO E SOLO CEMENTO Il futuro di Salò non può essere ancora di mattoni, di seconde case, di case vuote e di case invendute. La volumetria approvata (oltre 250 appartamenti) corrisponde a circa il 10%

Dettagli

TITOLO I Ambito di applicazione. TITOLO II Disposizioni generali.

TITOLO I Ambito di applicazione. TITOLO II Disposizioni generali. Regolamento d uso del verde Adottato dal Consiglio Comunale nella seduta del 17.7.1995 con deliberazione n. 173 di Reg. Esecutiva dal 26.10.1995. Sanzioni approvate dalla Giunta Comunale nella seduta del

Dettagli

La strategia regionale per l attuazione della politica degli acquisti

La strategia regionale per l attuazione della politica degli acquisti La strategia regionale per l attuazione della politica degli acquisti pubblici ecologici Olbia, 17 maggio 2013 Gli appalti pubblici coprono una quota rilevante del PIL, tra il 15 e il 17%: quindi possono

Dettagli

ECONOMIA E SOCIETÀ NEL MONDO ROMANO-GERMANICO

ECONOMIA E SOCIETÀ NEL MONDO ROMANO-GERMANICO 1 2. Economia e società nel mondo romano-germanico. ECONOMIA E SOCIETÀ NEL MONDO ROMANO-GERMANICO mondo romano germanico mondo bizantino mondo arabo Cartina 1 UN MONDO CON MOLTI BOSCHI, POCHI UOMINI E

Dettagli

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ)

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) La musica è l'armonia dell'anima Alessandro Baricco, Castelli di rabbia Premessa L insegnamento di uno strumento musicale nella

Dettagli

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Anno Scolastico 2015/2016 (maggio 2015) I dati presenti in

Dettagli

COMUNE DI RONCO SCRIVIA Provincia di Genova. progetto preliminare relazione di progetto elaborati grafi ci * * *

COMUNE DI RONCO SCRIVIA Provincia di Genova. progetto preliminare relazione di progetto elaborati grafi ci * * * COMUNE DI RONCO SCRIVIA Provincia di Genova progetto preliminare relazione di progetto elaborati grafi ci ina 1 L Amministrazione comunale di Ronco Scrivia (provincia di Genova) intende integrare la dotazione

Dettagli

Codice univoco Ufficio per fatturazione elettronica: UFNGS6

Codice univoco Ufficio per fatturazione elettronica: UFNGS6 54 Distretto Scolastico ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE AD INDIRIZZO MUSICALE De Amicis Baccelli di Sarno (Sa) Sede Legale: Corso G. Amendola, 82 - C.M.: SAIC8BB008 - C.F.:94065840657 E mail:saic8bb008@istruzione.it

Dettagli