FeBaSi Magazine. Federazione Bande Siciliane IN QUESTO NUMERO: L anniversario della nascita di Verdi. Ruben Simeo a S. L. del Mela

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "FeBaSi Magazine. Federazione Bande Siciliane IN QUESTO NUMERO: L anniversario della nascita di Verdi. Ruben Simeo a S. L. del Mela"

Transcript

1 Rivista d informazione musicale e bandistica della Federazione Bande Siciliane. Anno: III N 3 Mese: luglio 2013 FeBaSi Magazine Federazione Bande Siciliane 200 IN QUESTO NUMERO: L anniversario della nascita di Verdi Ruben Simeo a S. L. del Mela Il corso annuale di Propedeutica I concorsi nazionali... e tanto altro!

2 1 FeBaSi Magazine REDAZIONE SOMMARIO pag. 2 pag. 3 pag. 4 pag. 5 pag. 6 pag. 8 pag. 10 Concerti ed esibizioni - I Borghi medievali nebroidei ritornano a suon di musica. Corsi & Stage - Laura Fermanelli fa giocare la Sicilia musicale. - Il grande trombettista Ruben Simeo incanta Pace del Mela. Concorsi - Mirko Musco dirige la banda di Mazzarino e vince La bacchetta d oro Il Concorso Nazionale AMA Calabria La ricorrenza... - Verdi e la banda musicale, un matrimonio che dura da due secoli. Banda & dintorni... - Direttore d orchestra o ventilatore a braccio? Direttore Editoriale: Salvatore Butera Capo Redattore: Giuseppe Scarlata Redattori: Rosa Maria Crisafi Silvia Di Chiara Graphic Designer: Carmelo Galizia FeBaSi Federazione Bande Siciliane via Romeo n 19 C.A.P Acireale CT tel web: Copertina dedicata alla ricorrenza del 200 anniversario della nascita di Giuseppe Verdi ( )

3 FeBaSi Magazine 2 I Borghi medievali nebroidei ritornano a suon di musica. Concerti ed esibizioni Dopo il successo dell edizioni precedenti anche quest anno l Ass. Ars Vita Est e la S. Marco Wind Band di S. Marco d Alunzio (ME), in collaborazione con la FE.BA.Si. ripropone BORGO IN MUSICA: un contenitore di eventi musicali, concerti, campus e masterclass con docenti di fama internazionale, che si svolgerà durante i mesi estivi. L idea di Borgo in musica, nasce nel mettere insieme le bellezze culturali e ambientali del territorio, che fa da cornice agli eventi musicali e culturali: i corsisti possono lavorare in tranquillità e serenità vivendo una vera e propria vacanza studio per visitare e vivere nello splendido comune di San Marco d Alunzio e tutto l hinterland nebroideo. Quest anno oltre a proporre un programma più ricco, sono state pensate alcune novità. I Campus, per i giovani musicisti, hanno il fine di valorizzare e far maturare gli allievi dei nostri gruppi e delle associazioni dei paesi limitrofi, dando ai ragazzi l opportunità di avvicinarsi all alta formazione e la possibilità di conoscere e lavorare con i docenti del nostro conservatorio di riferimento per favorire la loro crescita e la maturazione artistica; Le Masterclass, pensate per gli studenti dei conservatori e per i musicisti, portano artisti e docenti di fama internazionale a conoscere e legare il proprio nome al nostro comune e al nostro gruppo musicale più importante, gli studenti hanno altresì la possibilità di lavorare con questi importanti musicisti direttamente nel territorio dei Nebrodi che da sempre da linfa ai conservatori e alle più importanti orchestre italiane. La grande novità dell edizione 2013 sarà il Premio Borgo in Musica promosso in collaborazione col Magazzino Musicale Miceli di Capo d Orlando (ME) per incentivare e motivare ancor di più i giovani musicisti e studenti che parteciperanno all evento. Al Premio Borgo in Musica parteciperanno gratuitamente tutti gli allievi iscritti alle masterclass e ai Campus dei corsi estivi 2013; i docenti dei vari corsi segnaleranno all associazione i migliori elementi che verranno invitati a partecipare, sempre gratuitamente, ad una Rassegna Musicale per la Festa della Musica (nel periodo di Novembre) fra questi, una giuria qualificata, selezionerà i vincitori del Premio Borgo in Musica che riceveranno concerti offerti dall Ass. Ars Vita Est (con date da concordare) e buoni acquisto presso il Magazzino Musicale Miceli di Capo d Orlando. In alto: locandina Borgo in musica 2013 Questa iniziativa, proposta dalla direzione artistica e dall idea di alcuni docenti, vuole stimolare ancor di più l attività artistica dell associazione ma soprattutto degli allievi che, oltre all importanza dei corsi, avranno anche la possibilità di esibirsi con continuità per crescere in maturità musicale, esperienza e repertorio. Questi eventi, già da due anni e soprattutto dall anno scorso, hanno reso S. Marco d Alunzio un vero centro culturale e musicale, valorizzando il nostro splendido borgo medievale come contenitore di cultura e musica viva nell organizzazione di concerti ed eventi di spessore internazionale, ma anche pubblicità ed affluenza turistica. I corsi porteranno nel nostro comune e nel nostro territorio allievi da tutta la Sicilia e non solo, grazie al prestigio degli insegnanti che hanno accettato il nostro invito. Il progetto organizzato dall Ass. Ars Vita Est coinvolgerà diversi musicisti e docenti di fama internazionale: Basilio Sanfilippo (1 Trombone dell orchestra di S.Cecilia di Roma), Gianfran-

4 3 FeBaSi Magazine co Brundo (docente di sassofono presso il conservatorio Corelli di Messina), il Quartetto di Sassofoni Arcadia (gruppo cameristico che ha ottenuto riconoscimenti a livello nazionale), Luigi Izzo (docente di basso tuba presso il conservatorio Corelli di Messina), il Quartetto di Clarinetti Davabugi (composto da Orchestrali della Rai, Fenice e della Polizia di Stato), Marco Pierobon (trombettista solista di fama internazionale). Inoltre, in prossimità dei vari corsi (da Luglio a Settembre 2013) si organizzeranno concerti, saggi, conferenze ed eventi musicali che renderanno l evento ancora più fruibile al grande pubblico. Il concerto centrale delle manifestazioni sarà l 08 Settembre 2013 con la San Marco Wind Band che avrà l onore di suonare con i docenti dei corsi ed in particolare il M Marco Pierobon (solista di fama internazionale) ed il Quartetto Arcadia (brano inedito scritto per l occasione). Salvatore Crimaldi Laura Fermanelli fa giocare la Sicilia musicale. Corsi & Stage E stato un vero successo il corso di propedeutica musicale Musica in tutti i sensi tenuto dalla professoressa Laura Fermanelli: un boom di iscrizioni, con oltre 100 corsisti e ben 4 appuntamenti sparsi in tutta la Sicilia. La professoressa Fermanelli partendo dalla provincia di Catania, precisamente da Pedara, si è poi spostata a San Marco d Alunzio in provincia di Messina, per sostare tre giorni a Buseto Palizzolo (TP)e concludere il suo tour di musica e giochi a Castelbuono in provincia di Palermo. Il corso di propedeutica ha avuto la finalità di far conoscere tutta una serie di attività inerenti alla didattica della musica nella sua visione più ampia. Poiché la musica fa parte del vissuto di ognuno di noi e molto spesso la viviamo passivamente, ci ritroviamo in ambienti in cui la musica diventa un sottofondo a cui spesso neanche si presta attenzione. Tutti noi abbiamo un rapporto stretto con la musica anche se a volte non ce ne rendiamo conto. La In alto e in basso a sinistra: la prof.ssa Fermanelli ed i corsisti, durante le lezioni. musica ha un potere enorme sul nostro sviluppo, e soprattutto su quello dei bambini, nelle fasi evolutive la musica ha il potere di migliorare le capacità cognitive, relazionali, senso motorie, ed ha anche la grande potenzialità di essere motivante e piacevole. Questo fattore dovrebbe essere sfruttato appieno favorendo le attività musicali a partire dai nidi alle scuola dell infanzia e alle scuole primarie. Durante i corsi sono stati utilizzati diversi strumenti musicali appartenenti allo strumentario didattico Orff oltre che oggetti di uso quotidiano quali bastoni, scope, legni, teli e altro, e l uso del corpo umano come body percussion, il tutto avendo come punto cardine l esperienza musicale vissuta con tutti il corpo, da questo il titolo Musica in tutti i sensi! scelto dalla professoressa Fermanelli è stato proprio azzeccato. Giuseppe Scarlata

5 FeBaSi Magazine 4 Il grande trombettista Ruben Simeo incanta Pace del Mela. Corsi & Stage Siamo ormai abituati a vedere sfilare veri talenti nella provincia di Messina, grazie al lavoro dell Associazione M. Randisi di Santa Lucia del Mela, e al suo vulcanico maestro Giuseppe d Amico. Quest anno, in collaborazione con la Fe.Ba.Si. è stato svolto una masterclass con un docente d eccezione, il talentuoso Ruben Simeo. Al corso di perfezionamento hanno partecipato ben 20 trombettisti, provenienti da ogni zona della Sicilia, esaurendo tutti i posti disponibili, i quali hanno avuto modo di studiare col grande Ruben alcuni aspetti tecnici e melodici riguardanti lo strumento. A conclusione della masterclass, il 19 maggio 2013, il maestro Simeo si è esibito in un concerto assieme all orchestra di fiati dell Associazione M. Randisi diretto dal M Pippo d Amico, all interno del prestigioso scenario del teatro comunale di Pace del Mela (ME), registrando il tutto esaurito. Al concerto erano presenti molte autorità, oltre che seicento spettatori, i quali hanno potuto applaudire il talentuoso solista spagnolo, nell esecuzioni di alcuni pezzi solistici e insieme l orchestra. Il concerto ha visto anche un altro ospite di grande fama, il direttore d orchestra Lorenzo della Fonte, il quale si è alternato alla guida dell orchestra col m d Amico. Questo è stato il programma della serata: Dmitri Shostakovich Festive Overture Op. 96 (trascr. Donald Hunsberger) Alexander Arutiunian Concerto for Trumpet (trascr. Guy M. Duker) tromba solista - Ruben Simeo Camillo de Nardis Il Giudizio Universale poema sinfonico (trascr. Franco Cesarini) Direttore ospite: Lorenzo Della Fonte (I esecuzione in Sicilia) Jose Vicente Simeo Fantasia in fa para trompeta y Banda tromba solista Ruben Simeo Perfecto Artola - La Concha Flamenca Pasodoble - tromba solista - Ruben Simeo Giuseppe Verdi - Aida finale ultimo dall atto II (trascr. Franco Cesarini) AA.VV. Brani per ensemble di trombe Joaquin Larregla Viva Navarra! Jota (trascr. Juan Gìmènez Cerezo) tromba solista - Ruben Simeo Jean Baptiste Arban Variazioni su Il Carnevale di Venezia (trascr. Donald Hunsberger) tromba solista - Ruben Simeo. G.S. In alto: momento finale dell esecuzione con R. Simeo, il M G. D Amico e la banda di Santa Lucia del Mela.

6 5 FeBaSi Magazine La banda di Mazzarino vince la bacchetta d oro 2013 Concorsi Il Corpo bandistico Santa Cecilia dell Associazione InArte di Mazzarino, diretto dal Maestro Mirko Musco, domenica 12 maggio presso il Teatro comunale di Fiuggi, ha ottenuto il primo premio nella seconda categoria, con votazione di 90/100 al Concorso bandistico nazionale La Bacchetta d oro. Le bande musicali partecipanti sono state 13 provenienti da tutta l Italia ed in particolare da: Caselle Torinese (TO), Cerenzia (kr), Guarcino (FR), Velletri (RM), Scandale (KR), Fiuggi (FR), Fabriano (AN), Santafiora (GR), Strongoli (KR), Laureana di Borrello (RC). La formazione nissena, in particolare il maestro Musco, hanno ricevuto inoltre il riconoscimento speciale de La Bacchetta d oro per aver totalizzato il maggior punteggio fra tutte le categorie di concorso. Alla banda è stata attribuito anche il riconoscimento de La Bacchetta d argento per la migliore esecuzione della marcia d obbligo Marcia dei fiori di Davide Boario ed è stata, inoltre, insignita del trofeo Maestro Gesualdo Coggi per la migliore esecuzione della marcia sinfonica Lucilla. I premi assegnati sono stati un oboe del valore di 1000 euro, un clarinetto in sib e i trofei in oro ed argento. La giuria, presieduta dal maestro olandese Jo Conjaerts e composta dai maestri Michele Mangani e Alfio Zito, ha espresso molti apprezzamenti al corpo bandistico In alto: la banda di Mazzarino nei momenti che precedono l esibizione. di Mazzarino, complimentandosi soprattutto con il maestro Musco. I criteri di valutazione sono stati: intonazione, qualitá, suono, bilanciamento, tecnica, articolazione, ritmica, insieme, espressione dinamica, interpretazione. Durante la prova di concorso, durata 43 minuti, sono stati eseguiti i seguenti brani: Air for band (brano di riscaldamento), Marcia dei fiori (marcia d obbligo), Lucilla (marcia sinfonica), Dublin Dances (brano d obbligo), Enotria (brano a libera scelta). Grande soddisfazione è stata espressa dal Maestro Musco per la vittoria che ripaga gli immensi sacrifici di studio compiuti da più di un anno in preparazione al concorso. Essere vincitori in un concorso bandistico nazionale oltre a darci grande gioia impone una forte responsabilità nel mantenere alta la nostra preparazione cercando di perseverare nella crescita attraverso lo studio. Molto entusiasmo ha manifestato il presidente dell Associazione InArte, prof. Eugenio Bognanni, che ringrazia a nome del Consiglio direttivo della banda la direzione artistica presieduta dal Maestro Musco e costituita dal vice maestro Matteo Quattrocchi e dal maestro Debora Marino per la scrupolosa dedizione nella cura musicale ed educativa dei ragazzi. «Siamo stati ripagati per gli enormi sacrifici anche di natura economica- dice il prof. Bognanni- che sono stati compiuti per affrontare tutte le spese per la partecipazione al concorso. Speriamo che la comunitá di Mazzarino con le sue istituzioni possa riconoscere alla nostra associazione innanzitutto il merito di aver portato alto il nome della no-

7 FeBaSi Magazine 6 calibro di Daniele Carnevali, Fulvio Creux, Thomas Fraschillo, Lorenzo Della Fonte, ecc. La giuria di questa edizione era composta da: Alfio Zito (presidente), Giancarlo Gugliotta, Ferruccio Messinese, Lorenzo Parisi e Francescantonio Pollice in rappresentanza dell associazione. I brani d obbligo sono stati: per la prima categoria Juana de Arco di Ferrer Ferran, in seconda categostra cittá attraverso un eccellenza musicale sostenuta e pensata dai giovani di Mazzarino.» Per condividere questo momento di gioia, L Associazione InArte ha organizzato un concerto aperto al pubblico della cittadina nissena, e per coloro che l hanno sostenuta. A sinistra: il M Mirko Musco alla consegna della bacchetta d oro. Comunicato stampa a cura dell Ass. In Arte città di Mazzarino (CL) Il Concorso Musicale Nazionale AMA Calabria. Concorsi In alto: la banda di S. Michele di Ganzaria durante l esecuzione. Si è svolta il 16 giugno 2013 la 20 edizione del Concorso Nazionale Bandistico AMA Calabria, tenutosi a Lamezia Terme (CZ) presso il Teatro Politeama. Quest anno in calo le iscrizioni ad un concorso che comunque rimane uno dei più importanti in Italia, sia per le formazioni avute nel corso degli anni, ma anche per l indubbia qualità della giuria che ha visto susseguirsi personaggi del mondo bandistico del

8 7 FeBaSi Magazine ria Ross Roy di Jacob De Haan, per la terza categoria Toccata for Band di Frank Erickson e Song and Dance di André Waignein in categoria giovanile. Le bande partecipanti, oltre al brano d obbligo, hanno presentato una marcia sinfonica ed un brano a libera scelta di difficoltà adeguata alla categoria in cui si sono iscritte. Alla fine della giornata di audizioni c è stata la proclamazione dei vincitori che ha visto salire sul podio l Orchestra Giovanile di Fiati Paolo Ragone di Laureana di Borrello (RC) diretta dal M Maurizio Managò, che ha ottenuto il primo premio nella categoria giovanile con l altissimo punteggio di 96/100, e la Concert Band di Melicucco (RC) diretta dallo stesso Managò e dal M Gaetano Pisano, con punti 90/100. In terza categoria primo premio non assegnato e secondo premio con punti 87/100 al Complesso Bandistico Associazione JANZARIA di San Michele di Ganzaria (CT) diretto dal M Adriano Taibi. Infine secondo premio con punti 82/100 in categoria giovanile al Complesso Bandistico Euterpe di Catona (RC). Come di consueto all AMA Calabria non manca la rappresentanza di bande siciliane, in questa occasione coperta dal Complesso Bandistico Associazione JANZARIA di San Michele Di Ganzaria, piccolo comune in provincia di Catania. I giovani componenti del gruppo si erano già distinti nel 2011 al Concorso Bandistico Nazionale Suoni in Aspromonte conquistando un secondo premio con punti 85/100 nella categoria giovanile (under 16). Nel 2012 il gruppo si presenta in terza categoria alle Giornate di Classificazione, ottenendo la conferma di categoria con punti 74/100. E così il risultato di 87/100 all AMA Calabria 2013 non può che non segnare positivamente il cammino di crescita intrapreso dall Associazione Culturale Musicale Janzaria e dal suo direttore, il M Adriano Taibi, il quale per l occasione ha deciso di presentare la Marcia Sinfonica Sabina di Giovanni Orsomando, in un adattamento per organico moderno concert band, Aqva di Marco Somadossi, oltre al brano d obbligo Toccata for Band che però è sempre stato considerato un brano di seconda categoria. In basso: la banda di S. Michele di Ganzaria durante una prova.

9 FeBaSi Magazine 8 Verdi e la banda musicale, un matrimonio che dura da due secoli. La ricorrenza... Era il 10 ottobre 1813 quando in una casetta sperduta nelle campagne di Roncole, piccola frazione di Busseto di Parma, venne alla luce un bambino che divenne il più grande compositore italiano: Giuseppe Verdi. Il padre Carlo, era un oste e rivenditore di generi alimentari, la madre, Luigia Uttini, faceva la filatrice. Carlo proveniva da una famiglia di agricoltori piacentini (stesse origini della moglie) e, dopo aver messo da parte un po di denaro, aveva aperto una modesta osteria nella casa delle Roncole, la cui conduzione alternava al lavoro dei campi. Il registro dei battesimi, all 11 ottobre di quell anno, lo indica come nato ieri. Il giorno successivo Giuseppe venne battezzato nella chiesa locale di San Michele e gli vennero apposti i nomi di Giuseppe Francesco Fortunino. La sua prima educazione musicale la ricevette dal locale maestro Ferdinando Provesi (autore della sinfonia per banda da qualche hanno rivalutata dal M Fulvio Creux), direttore della banda musicale, posto che anche Verdi ebbe a coprire per qualche tempo, e che gli permise anche di sopravvivere. Fu grazie ad un suo compaesano, Antonio Barezzi, un negoziante amante della musica e direttore della locale società filarmonica, che divenne suo mecenate e protettore e lo aiutò a proseguire gli studi musicali presso il conservatorio di Milano. Ma se oggi al solo accenno del nome Verdi, viene subito in mente il più grande musicista italiano, non tutti sanno che i suoi esordi in questo mondo non furono tra i più gloriosi: al primo tentativo di ammissione al conservatorio milanese fu bocciato, con la motivazione che per il maestro di pianoforte Antonio Angeleri, Verdi aveva un impostazioni delle mani sbagliata, e avendo già 18 anni era irrecuperabile. Ma Verdi non demorde e inizia a studiare cembalo con Vincenzo Lavigna cembalista del teatro Alla Scala di Milano. Iniziò a frequentare i teatri e a conoscere direttamente il repertorio. Il 5 marzo 1836 è nominato maestro di musica dal comune di Busseto. Il 5 maggio 1836 sposa Margherita Barezzi, figlia del suo mecenate. Le sue origini umili, la sua genuinità, hanno fatto si che anche la sua musica avesse queste caratteristiche. Nonostante sia una musica molto elaborata, il suo linguaggio era schietto, sincero, diretto, e i suoi messaggi arrivavano direttamente al popolo. Rispetto a molti compositori dove hanno messo in musica il suo sentimento o pensiero, Verdi no! Verdi descrive perfettamente il modo di vivere e gli stati d animo dei personaggi, utilizzando delle bellissime melodie cantabili prettamente italiane. Verdi potrebbe essere tranquillamente descritto come un compositore popolare, lo si potrebbe paragonare anche, per alcuni aspetti, ad un cantautore moderno che denuncia alcuni problemi della società. E il caso del Nabucco col celebre coro, dove i temi politici del tempo vengono mascherati dalla melodia e dalla storia. Per questo la sua musica è stata per molto legata ai movimenti patriottici liberali dell 800. Addirittura, gli italiani gridando e scrivendo il suo nome, in realtà incitavano tutti quei movimenti anti-austriaci e a favore del re, infatti nelle mura di Milano e Venezia, la scritta W VERDI, così come nella locandina de Un ballo in maschera,

10 9 FeBaSi Magazine la gente oltre che il nome del compositore leggeva un acronimo: Vittorio Emanuele Re D Italia. Ma se Verdi è stato molto popolare, e lo è ancora oggi, e tutti conoscono quantomeno i titoli de la Traviata, Ernani Trovatore e tutte le altre sue opere, penso che il merito sia anche della banda musicale. Nell opinione popolare, quando si parla di concerti bandistici tra i brani che vengono in mente vi si pongono subito le trascrizioni delle sue opere. E in realtà il binomio Verdi/banda musicale è strettamente legato in una sorta di odio/amore. Durante il periodo dei miei studi musicologici, mi è capitato di parlare di questo argomento con Antonino Titone (docente di Drammaturgia ora in pensione, presso l università di Palermo, tra i più grandi musicologi viventi, compositore, regista). Una volta gli rivolsi una domanda sulla quale abbiamo riflettuto: la banda musicale ha sempre suonato le opere di Verdi, e Verdi ha spesso utilizzato la banda in alcune sue opere, in questo connubio chi ne ha tratto dei vantaggi, la banda musicale o Verdi? Ricordo che Titone non In alto: Libretto di Ernani in tedesco (1890 ca.). si aspettava una domanda del genere, esitò un attimo e poi mi rispose che sicuramente se ci furono dei vantaggi, quelli li ebbe Verdi e non la banda. Tra i primi lavori di Verdi si sa che quasi certamente scrisse tra il 1825 e il 1828 qualche marcia e alcune trascrizioni, purtroppo andate perdute. Se a questi aggiungiamo anche le parti destinate alle banda musicale sia in scena ma a volte anche fuori dal proscenio in alcune sue opere, e che fu direttore di una banda nel parmense, a questo si riduce il contributo di Verdi alla banda musicale. Di contro, moltissimi sono in Italia i complessi bandistici portano il suo nome, e nel periodo a cavallo tra il XIX e il XX secolo, prima che le radio facessero la loro comparsa tra la gente, l unico modo che si aveva per ascoltare la musica erano i musicisti girovaghi e le bande musicali. Queste ultime in modo particolare hanno permesso di far conoscere l opera melodrammatica italiana grazie alle trascrizioni delle fantasie che proponevano nei concerti mattutini, pomeridiani e serali della domenica nelle piazze italiane. Benché anche a quel tempo venissero eseguite composizioni originali per banda (come risulta da moltissimi programmi ancora esistenti), i momenti salienti e che tutti aspettavano tra il pubblico e i suonatori erano le fantasie delle opere, con le arie e le cavatine non cantate ma suonate dai clarinetti e flicorni. Questi concerti hanno permesso di far girare la musica del melodramma italiano, comprese le composizioni verdiane, tanto che ancora oggi in molte piazze italiane gli spettatori pretendono di ascoltare le fantasie operistiche ridotte per banda, e non manca di vedere anziani spettatori che canticchiano le arie dell opera italiana mentre il flicorno tenore melodica le parole operistiche. G.S.

11 FeBaSi Magazine 10 Direttore d orchestra o ventilatore a braccio? Banda & dintorni... Quanti si sono improvvisati direttori? Si pensa che sia facile, basta agitare le mani e le braccia, girare ogni tanto il foglio che si ha davanti e il gioco è fatto. Ma fare il direttore è una cosa seria, ci vogliono anni e anni di studio nonché di praticità ed esperienza strumentale e concertistica, oltre che un ottima conoscenza di analisi musicale, armonia e strumentazione. Per tutti coloro che si improvvisano direttori, il violinista genovese Massimo Coco, in un social network ha proposto un simpatico vademecum dove porta all attenzione le cose che un direttore deve o meglio non deve fare. Buona lettura. MANUALETTO PER I VENTILATORI D ORCHESTRA (ovvero 20 consigli teorico-pratici per gli incapaci che si improvvisano direttori d orchestra, utili al fine di una pacifica sopportazione da parte dei poveri fachiri orchestrali) Premesso che la direzione d orchestra comporta le tre seguenti regole ferree e irrefutabili: A) Conoscenza il più possibile approfondita della partitura che si deve dirigere B) Possesso di un idea musicale chiara e definita da trasmettere agli esecutori C) Essenzialità ed inequivocabilità del gesto e dando per scontato che non siate in grado di garantire i suddetti fondamentali, invito a seguire le seguenti istruzioni: il battere è in giù, il levare è in su; i tempi deboli solitamente si segnano con movimenti laterali del braccio; evitate di indicare con la bacchetta o con gesti vari gli esecutori, o di dare attacchi con lo sguardo o facendo sì velocemente con la testa; ricordatevi che meno vi muovete, meno danni fate. Nella preparazione del gesto c è già il tempo e la dinamica (e coi maestri seri anche il colore), se fate un movimento tipo parcheggiatore aeroportuale non potete aspettarvi che un orchestra attacchi piano, e se fate scatti da centometrista aspettatevi che parta in prestissimo con fuoco anche di fronte ad un largo e mesto. Non usate mai espressioni tipo...facciamo dal vostro trrrrr...partiamo dove i bassi hanno quel zum

12 11 FeBaSi Magazine zum...dopo il bum del timpano tutti fermi ecc., usate riferimenti professionali come l ordine alfanumerico delle battute o il nome delle note. Non fate lezione di storia della musica, non spiegate agli orchestrali la vita di Beethoven Mozart o Bach manco steste illustrando le meraviglie di uno specchietto colorato ai selvaggi di un isola remota; ammesso e non concesso che ci sia qualcuno che non sappia già da diecimila anni quello che state raccontando, ricordatevi: l orchestrale di solito vuole solo suonare sicuro di arrivare in fondo al brano che esegue con tranquillità, di tutto il resto non gliene frega un c. Evitate espressioni astruse voglio un suono smerigliato, sussurrate come perle che rotolano in un secchio d argento, datemi un colore felpato lusingando ma con fermezza ecc., gli orchestrali sono persone molto suscettibili, soprattutto alle 10 del mattino. Se un esecutore sbaglia una o più note è colpa sua. Se un esecutore stona una o più note è colpa sua. Se un esecutore va per aria forse è colpa sua, forse è colpa vostra. Se una sezione va per aria forse è colpa del capofila, forse è colpa vostra. Se due sezioni vanno per aria è colpa vostra. Se un orchestra intera va per aria è colpa vostra. Se un orchestra intera non vi segue è colpa vostra. Se un orchestra intera attacca un altro tempo è colpa vostra.

13 FeBaSi Magazine 13 Se al decimo tentativo l orchestra si assesta su un tempo differente dal vostro, ha ragione l orchestra, e quindi è colpa vostra. Se una orchestrale è in gonna corta e muove insistentemente le gambe accavallandole a più riprese, tranquilli, non sta cedendo al vostro fascino travolgente di grande maestro; probabilmente si veste così perché le va punto e basta, se ambite a una conquista evitate di fare i duri e/o gli splendidi durante la prova, scendete dal podio e approcciate in separata sede con naturalezza e gentilezza. Di solito funziona meglio così, anche se nulla è scontato. Le pause nel lavoro esistono e si devono fare, non si concedono. E servono anche a voi. Nelle corone si sta fermi. Fermi! La mano destra è per l orchestra, quella sinistra serve ai cantanti, ad esempio per guidarli quando eseguono le cadenze in duo, terzetto quartetto ecc., oppure per dare un attacco al coro; se le muovete entrambe quando non serve, aspettatevi l attacco a tradimento di due/tre sezioni dell orchestra. Non pretendete di capire e conoscere i problemi dei colpi d arco o di dettare le arcate di un brano, fate come fanno quelli seri: lasciate fare alle prime parti, fate solo richieste musicali semplici e comprensibili tipo vorrei più legato o staccato, vorrei più piano o più forte, vorrei un attacco più morbido, vorrei che evitaste quell accento non scritto o che evidenziaste quell altro previsto ecc.ecc., alle arcate o alle soluzioni tecniche ci pensano spalla e capofila. Non cercate di vivacchiare solo con le battutine e le spiritosaggini usate tipo scudo umano o captatio benevolentiae, il direttore d orchestra non deve essere simpatico, deve fare quello che deve fare (dirigere) punto e basta, cominciate con quello. Tutto il resto è opzionale. Il carisma innato è la balla del secolo; direttori d orchestra non si nasce, basta con queste stupide leggende: lo si diventa, e con durissimo studio e lavoro pari a quello di uno strumentista.

14 FeBaSi Magazine Arturo Toscanini, uno dei più grandi direttori d orchestra di tutti i tempi, era burbero, severissimo, e bistrattava gli orchestrali!. Vero, com è vero che nessuno di voi è Toscanini. Nell Opera lirica le battute vuote si segnano tutte, anche se è una bella menata. Non fate movimenti inutili, gesti in più oppure omissioni, gli orchestrali sanno contare ma lo fanno con voi. L orchestra non è un juke-box, continuare a ripetere da capo non serve a nulla, e si capisce benissimo che lo state facendo per ripassarvi la partitura o semplicemente per autocompiacimento nel dirigere. Occorre saper dire con precisione cosa non va, e come si può rimediare: non esiste l espressione generica è stonato, bisogna saper dire chi cala o chi cresce; non esiste l espressione generica non è insieme, bisogna saper dire chi anticipa o chi ritarda. Il labbro degli strumentisti a fiato è delicato, non si può pretendere che insegua oltre il lecito la vostra smania di provare un passo; guarda caso, spesso più si ripete e peggio viene. Cominciate a provare un brano da capo, non fate capire prima ancora dell inizio che siete o dei principianti o peggio ancora degli assoluti incompetenti. L Orchestra si fa alzare in piedi sempre, al momento degli applausi; e specialmente nel sinfonico occorre far alzare o perlomeno indicare anche gli esecutori di eventuali a solo importanti. Si stringe la mano o alla sola spalla o agli archi della prima fila, e se il concertino dei primi è una signora o signorina si stringe la mano prima a lei e dopo alla spalla. Non esiste il gesto bello. Per favore buttate via quello specchio che avete in camera e davanti al quale passate ore a rimirarvi mentre vi sbracciate magari già vestiti in frac; nella direzione d orchestra non esiste nessun gesto bello, elegante, magnetico o carismatico, esiste solo il gesto chiaro, quello che si capisce. Il resto è ventilazione.

15 FeBaSi Magazine

Regolamento per il riconoscimento di Crediti Formativi Accademici nei Corsi di Diploma accademico di primo e di secondo livello

Regolamento per il riconoscimento di Crediti Formativi Accademici nei Corsi di Diploma accademico di primo e di secondo livello Istituto Superiore di Studi Musicali "P. Mascagni" - Livorno Regolamento per il riconoscimento di Crediti Formativi Accademici nei Corsi di Diploma accademico di primo e di secondo livello Via Galilei

Dettagli

Il carnevale degli animali. Grande fantasia zoologica

Il carnevale degli animali. Grande fantasia zoologica Il carnevale degli animali di Camille Saint Saёns Grande fantasia zoologica Per due pianoforti e piccola orchestra Obiettivi del nostro lavoro Imparare a riconoscere il timbro di alcuni strumenti musicali.

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

Istituto di Alta Formazione Musicale - Conservatorio Niccolò Paganini - Genova DIPARTIMENTO DI NUOVE TECNOLOGIE E LINGUAGGI MUSICALI SCUOLA DI JAZZ

Istituto di Alta Formazione Musicale - Conservatorio Niccolò Paganini - Genova DIPARTIMENTO DI NUOVE TECNOLOGIE E LINGUAGGI MUSICALI SCUOLA DI JAZZ Istituto di Alta Formazione Musicale - Conservatorio Niccolò Paganini - Genova DIPARTIMENTO DI NUOVE TECNOLOGIE E LINGUAGGI MUSICALI SCUOLA DI JAZZ DCPL07 - CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO

Dettagli

(annessa quale Allegato A al Regolamento adottato con D.M. 13 giugno 2007)

(annessa quale Allegato A al Regolamento adottato con D.M. 13 giugno 2007) TABELLA 1 (annessa quale Allegato A al Regolamento adottato con D.M. 13 giugno 2007) TABELLA DI VALUTAZIONE DEI TITOLI PER L INCLUSIONE NELLE GRADUATORIE DI CIRCOLO E DI ISTITUTO DI III FASCIA (ivi compreso

Dettagli

CONCORSO UNA CANZONE DAL CUORE

CONCORSO UNA CANZONE DAL CUORE CONCORSO UNA CANZONE DAL CUORE REGOLAMENTO 2015 ART. 1. IL CONCORSO UNA CANZONE DAL CUORE 2015 A CARATTERE INTERNAZIONALE SI SVOLGERA ATTRAVERSO VARIE TAPPE IN TUTTA ITALIA DA AGOSTO A NOVEMBRE. LE TAPPE

Dettagli

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI In questa lezione ci siamo collegati via Skype con la Professoressa Paola Begotti, docente di lingua italiana per stranieri dell Università Ca Foscari di Venezia che ci ha parlato delle motivazioni che

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ)

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) La musica è l'armonia dell'anima Alessandro Baricco, Castelli di rabbia Premessa L insegnamento di uno strumento musicale nella

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

VERBALE N 2/11. In apertura di seduta, previa lettura, viene approvato il verbale n. 1 del 71/02/11.

VERBALE N 2/11. In apertura di seduta, previa lettura, viene approvato il verbale n. 1 del 71/02/11. VERBALE N 2/11 L anno 2011 il giorno 4 del mese di marzo alle ore 12,00 previa osservanza di tutte le formalità prescritte dalle vigenti norme, nella sede del Conservatorio G. Martucci di Salerno si riunisce

Dettagli

La cenerentola Opera in musica di Gioacchino Rossini

La cenerentola Opera in musica di Gioacchino Rossini La cenerentola Opera in musica di Gioacchino Rossini Che cos è l Opera in musica L opera in musica (chiamata anche opera lirica o melodramma) è un genere teatrale nato a Firenze alla fine del Cinquecento.

Dettagli

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può!

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! Pag. 1/3 Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! (Articolo tratto da ALCER n 153 edizione 2010) Conoscere posti nuovi, nuove culture e relazionarsi con persone di altri paesi, di altre città

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno Indice 01. 02. 03. I tipi di house organ Dall idea al progetto I contenuti A

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

Esecuzione e Interpretazione / CHITARRA

Esecuzione e Interpretazione / CHITARRA Graduatoria Docenti aspiranti all UTILIZZAZIONE nei LICEI MUSICALI Anno Scolastico 0/ Esecuzione e Interpretazione / CHITARRA sul posto o sulla quota orario assegnata nell anno scolastico 0/ (docenti titolari

Dettagli

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris BANDO II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris Spiegami i diritti dell uomo: diritto all Educazione, diritto

Dettagli

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS MA IL CIELO È SEMPRE PIÙ BLU di Rino Gaetano Didattizzazione di Greta Mazzocato Univerisità Ca Foscari di Venezia Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano

Dettagli

con il Patrocinio della Città di Ostuni ORGANIZZA IL A N T O N I O L E G R O T T A G L I E 14-16 maggio 2014

con il Patrocinio della Città di Ostuni ORGANIZZA IL A N T O N I O L E G R O T T A G L I E 14-16 maggio 2014 SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO N. O. Barnaba- S. G. BOSCO di OSTUNI Sede centrale: N. O. Barnaba via C. Alberto,2 tel/fax 0831301527 Plesso S. G. Bosco Via G. Filangieri, 24 TEL./FAX 0831 332088 C.F. 90044950740

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

---------------- Ufficio Stampa

---------------- Ufficio Stampa Ufficio Stampa Presentazione del libro TeatrOpera: Esperimenti Scenici di Maria Grazia Pani Concerto spettacolo con voce recitante, soprani, tenore e pianoforte 11 maggio 2015 Teatro Sociale ----------------

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE Volume VIII manuali campi volontariato Il fare e il dire di Legambiente nei campi Dal 1991 ad oggi sono stati oltre 3.000 i campi di volontariato che Legambiente

Dettagli

Silenzi (1972) per soprano, violino, contrabbasso, pianoforte, celesta e percussioni

Silenzi (1972) per soprano, violino, contrabbasso, pianoforte, celesta e percussioni Catalogo delle opere di Rosario Mirigliano Composizioni Silenzi (1972) per soprano, violino, contrabbasso, pianoforte, celesta e percussioni Quartetto (1973) per violino, viola, violoncello e clavicembalo

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Ufficio di Segreteria: Viale Liguria Rozzano (MI) Tel. 02 57501074 Fax. 028255740 e-mail: segreteria@medialuinifalcone.it sito: www.icsliguriarozzano.gov.it Recapiti

Dettagli

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio CREDO IN GESÙ CRISTO, IL FIGLIO UNIGENITO DI DIO La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio Incominciamo a sfogliare il Catechismo della Chiesa Cattolica. Ce ne sono tante edizioni. Tra le mani abbiamo

Dettagli

leonildo marcheselli omaggio a b a l l a b i l i s e m p r e V e r d i d e l pa p à d e l l a F i l u z z i

leonildo marcheselli omaggio a b a l l a b i l i s e m p r e V e r d i d e l pa p à d e l l a F i l u z z i omaggio a leonildo marcheselli b a l l a b i l i s e m p r e V e r d i d e l pa p à d e l l a F i l u z z i I n t e r p r e t a t I d a g r a n d I f I s a r m o n I c I s t I massimo budriesi tiziano

Dettagli

Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, LA DIDATTICA DEL FARE

Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, LA DIDATTICA DEL FARE Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, TEATRO LA DIDATTICA DEL FARE 1 BISOGNI Sulla scorta delle numerose riflessioni che da parecchi anni aleggiano sulla realtà

Dettagli

TABELLA B A) TITOLI DI STUDIO D ACCESSO

TABELLA B A) TITOLI DI STUDIO D ACCESSO TABELLA B TABELLA DI VALUTAZIONE DEI TITOLI PER L INCLUSIONE NELLE GRADUATORIE DI CIRCOLO E DI ISTITUTO DI III FASCIA (ivi compreso l insegnamento di strumento musicale nella scuola media), VALIDE PER

Dettagli

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria Il luogo: la storia Castello Sforzesco Accademia Brera Montenapoleone Il complesso dei Chiostri dell Umanitaria nasce insieme all adiacente Chiesa di Santa Maria della Pace, voluta da Bianca di Visconti

Dettagli

Trasformazione attivo-passivo

Trasformazione attivo-passivo Trasformazione attivo-passivo E possibile trasformare una frase attiva in passiva quando: 1. il verbo è transitivo 2. il verbo è seguito dal complemento oggetto. Si procede in questo modo: 1. il soggetto

Dettagli

Giro, ghirotondo e altre storie ortografiche

Giro, ghirotondo e altre storie ortografiche Giro, ghirotondo e altre storie ortografiche Strumenti per la didattica, l educazione, la riabilitazione, il recupero e il sostegno Collana diretta da Dario Ianes Rossana Colli e Cosetta Zanotti Giro,

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. MICHELE EMILIANO Sindaco del Comune di Bari 12 maggio 2006 Innanzitutto benvenuti a tutti i nostri

Dettagli

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) Savignano SI FEST 2014 a cura di Italo Zannier di Io sono una forza della natura.. Io sono una forza del Passato. Solo nella tradizione

Dettagli

DIALOGHI SUL COMPORRE

DIALOGHI SUL COMPORRE TORRI DELL ACQUA 2 workshop di composizione assistita da computer. Seminari, lezioni e concerti dal 28 al 30 dicembre presso le Torri dell'acqua di Budrio Il fondamentale ruolo interpretato dalle Torri

Dettagli

Tip #2: Come siriconosceun leader?

Tip #2: Come siriconosceun leader? Un saluto alla Federazione Italiana Tennis, all Istituto Superiore di Formazione e a tutti gli insegnanti che saranno presenti al SimposioInternazionalechesiterràilprossimo10 maggio al ForoItalico. Durante

Dettagli

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE...

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... Una volta si fece la festa degli alberi nel bosco e io e una bimba, che non lo sapevo chi era, giocavamo con gli alberi

Dettagli

Storia dell'opera lirica in pillole

Storia dell'opera lirica in pillole Storia dell'opera lirica in pillole Le origini dell opera lirica: tutto ebbe inizio così... L opera lirica non esisteva nell antichità. Esisteva il teatro fin dai tempi dell antica Grecia e c era la musica

Dettagli

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE Presentazione La guida dell educatore vuole essere uno strumento agile per preparare gli incontri con i ragazzi.

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 C 1 I V I T A S E M P L I T Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 SCUOLA CIVICA DI MUSICA DI TEMPIO PAUSANIA In collaborazione con i comuni

Dettagli

LA PENSIONE DI VECCHIAIA

LA PENSIONE DI VECCHIAIA Le pensioni di vecchiaia e di invalidità specifica per i lavoratori dello spettacolo (Categorie elencate nei numeri da 1 a 14 dell art. 3 del Dlgs CPS n.708/1947) Questa scheda vuole essere un primo contributo

Dettagli

Frisch. unità 1. 1 Leggi il testo

Frisch. unità 1. 1 Leggi il testo unità 1 1 Leggi il testo Frisch Frisch era un abitudinario, come lo sono del resto quasi tutte le persone della sua età. Ogni mattina nei tre giorni che passava alla villa si alzava puntualmente alle sette

Dettagli

Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo.

Concorso La Fiorentina che vorrei. Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Mi chiamo Chiara abito a Sesto Fiorentino e per iniziare voglio fare una premessa. Io di calcio ci capisco

Dettagli

VIAGGIANDO CON LA NATURA

VIAGGIANDO CON LA NATURA VIAGGIANDO CON LA NATURA Il progetto intende, attraverso l esplorazione del mondo naturale (terra, acqua, aria e fuoco) sistematizzare le conoscenze per comprendere l organizzazione dell ecosistema naturale.

Dettagli

163 ANNIVERSARIO DELLA FONDAZIONE DELLA POLIZIA DI STATO CATANZARO VENERDÌ 22 MAGGIO 2015 DISCORSO DEL QUESTORE GIUSEPPE RACCA

163 ANNIVERSARIO DELLA FONDAZIONE DELLA POLIZIA DI STATO CATANZARO VENERDÌ 22 MAGGIO 2015 DISCORSO DEL QUESTORE GIUSEPPE RACCA 163 ANNIVERSARIO DELLA FONDAZIONE DELLA POLIZIA DI STATO CATANZARO VENERDÌ 22 MAGGIO 2015 DISCORSO DEL QUESTORE GIUSEPPE RACCA Sig. Prefetto, Sig. Sindaco, Sig. Presidente della Provincia, Eccellenza Reverendissima,

Dettagli

16 Tronchetti - esercizi per busto. 17 Sbarre per potenziamento. 21 Tronchetti per tonificazione

16 Tronchetti - esercizi per busto. 17 Sbarre per potenziamento. 21 Tronchetti per tonificazione Riscaldamento Anello Anello Anello 1 2 3 1 25 2 24 23 22 3 4 21 20 5 6 7 18 8 9 10 15 11 12 13 14 19 17 16 Defaticamento 1 2 3 4 Piattaforme per stiramento arti inferiori Twister per tonificazione busto

Dettagli

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Per la quarta annualità ho ricoperto il ruolo di Responsabile del Piano dell'offerta Formativa e dell Autovalutazione di

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

SiStemi musicali Origine delle note Divisione dell ottava

SiStemi musicali Origine delle note Divisione dell ottava Scale Chi ha stabilito i rapporti d altezza fra le note musicali? Chi ha stabilito che le note sono sette e i semitoni dodici? Se il è uguale al Re perché hanno lo stesso nome? Se sono diversi qual è più

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO Art. 1 - L, con sede sociale in Villaricca (Napoli), alla

Dettagli

Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli

Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli Presentazione Decisamente stimolanti le provocazioni del brano di Matteo (22,1-14) che ci accompagnerà nel corso dell anno associativo 2013-2014: terzo

Dettagli

Edizione N 8 Mese GIUGNO/LUGLIO 2011. Giorni da ricordare nei mesi di APRILE e MAGGIO. 28/05/2011 Qui affianco la nostra Elide che compie 100 anni!!!

Edizione N 8 Mese GIUGNO/LUGLIO 2011. Giorni da ricordare nei mesi di APRILE e MAGGIO. 28/05/2011 Qui affianco la nostra Elide che compie 100 anni!!! 09/05/2011 e 16/05/2011 Fazzoletto Bandiera con i ragazzi del catechismo!! 12/05/2011 Uscita al mercato Paesano.. 18/04/2011 CINOTERAPIA!! 08/05/2011 FESTA DELLA MAMMA 03/04/2011 Canti e Balli con Rinaldo

Dettagli

La bellezza è la perfezione del tutto

La bellezza è la perfezione del tutto La bellezza è la perfezione del tutto MERANO ALTO ADIGE ITALIA Il generale si piega al particolare. Ai tempi di Goethe errare per terre lontane era per molti tutt altro che scontato. I viandanti erano

Dettagli

Oleggio, 25/12/2009. Natività- Dipinto del Ghirlandaio

Oleggio, 25/12/2009. Natività- Dipinto del Ghirlandaio 1 Oleggio, 25/12/2009 NATALE DEL SIGNORE Letture: Isaia 9, 1-6 Salmo 96 Tito 2, 11-14 Vangelo: Luca 2, 1-14 Cantori dell Amore Natività- Dipinto del Ghirlandaio Ci mettiamo alla Presenza del Signore, in

Dettagli

LA STORIA DEL VECCHIO F di Patrizia Toia

LA STORIA DEL VECCHIO F di Patrizia Toia Patrizia Toia Patrizia Toia (born on 17 March 1950 in Pogliano Milanese) is an Italian politician and Member of the European Parliament for North-West with the Margherita Party, part of the Alliance of

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia Nel mondo ci sono 150 milioni di Italici: sono i cittadini italiani d origine, gli immigrati di prima e seconda generazione, i nuovi e vecchi emigrati e i loro discendenti,

Dettagli

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ====================================================== -------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO www.lachiesa.it/liturgia ====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

7ª tappa È il Signore che apre i cuori

7ª tappa È il Signore che apre i cuori Centro Missionario Diocesano Como 7 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Aprile 2009 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 7ª tappa È il Signore che apre

Dettagli

DA CHE PARTE STARE. dagli 11 anni ALBERTO MELIS

DA CHE PARTE STARE. dagli 11 anni ALBERTO MELIS PIANO DI LETTURA dagli 11 anni DA CHE PARTE STARE ALBERTO MELIS Illustrazioni di Paolo D Altan Serie Rossa n 78 Pagine: 144 Codice: 566-3117-3 Anno di pubblicazione: 2013 L AUTORE Alberto Melis, insegnante,

Dettagli

Venite, saliamo sul monte del Signore, al tempio quanto è mirabile il tuo nome su tutta la terra! (Sal 8,10) Rit.

Venite, saliamo sul monte del Signore, al tempio quanto è mirabile il tuo nome su tutta la terra! (Sal 8,10) Rit. OTTOBRE: Giornata del Carisma Introduzione TEMA: Fede e missione La mia intenzione è solamente questa: che [le suore] mi aiutino a salvare anime. (Corrispondenza, p. 7) Questa lapidaria intenzione, che

Dettagli

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore g Dimore di La o Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore Dimore di Lago Dimore di Lago, terzo volume storico della Collana

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA PARTECIPAZIONE AL SZIGET & HOME SOUND FEST 2015 PREMESSE FONDAMENTALI

REGOLAMENTO PER LA PARTECIPAZIONE AL SZIGET & HOME SOUND FEST 2015 PREMESSE FONDAMENTALI REGOLAMENTO PER LA PARTECIPAZIONE AL SZIGET & HOME SOUND FEST 2015 -- selezioni nazionali per il Sziget Festival 2015 di Budapest (HU) e per l Home Festival 2015 di Treviso -- La selezione denominata SZIGET

Dettagli

(da I Malavoglia, cap. XV)

(da I Malavoglia, cap. XV) 4. GIOVANNI VERGA (ANALISI DEL TESTO) L addio di Ntoni Una sera, tardi, il cane si mise ad abbaiare dietro l uscio del cortile, e lo stesso Alessi, che andò ad aprire, non riconobbe Ntoni il quale tornava

Dettagli

PROGETTO internazionale di TEATRODANZA 26/ 31 maggio 2014 TEATRO MASSIMO DI CAGLIARI A cura di Ars et Inventio

PROGETTO internazionale di TEATRODANZA 26/ 31 maggio 2014 TEATRO MASSIMO DI CAGLIARI A cura di Ars et Inventio GENER-AZIONI PROGETTO internazionale di TEATRODANZA 26/ 31 maggio 2014 TEATRO MASSIMO DI CAGLIARI A cura di Ars et Inventio Con il sostegno di Circuito Regionale Danza in Sardegna, Associazione Enti Locali

Dettagli

Attravers Arna e Sentieri Aperti

Attravers Arna e Sentieri Aperti La XII^ Circoscrizione ARNA del Comune di Perugia, con le Associazioni del territorio, presenta: Attravers Arna e Sentieri Aperti Edizione 2009 Cinque camminate mattutine tra sapori, colori e suoni nella

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore Sac. Don Giuseppe Pignataro L oratorio: centro del suo cuore L'anima del suo apostolato di sacerdote fu l'oratorio: soprattutto negli anni di Resina, a Villa Favorita per circa un decennio, dal 1957 al

Dettagli

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi La Scuola del Cuoio è stata fondata dopo la Seconda Guerra Mondiale grazie alla collaborazione dei Frati Francescani Minori Conventuali della Basilica di Santa Croce e delle famiglie Gori e Casini, artigiani

Dettagli

" CI SON DUE COCCODRILLI... "

 CI SON DUE COCCODRILLI... PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA ANNO SCOLASTICO 2014-2015 " CI SON DUE COCCODRILLI... " Le attività in ordine all'insegnamento della religione cattolica, per coloro che se ne avvalgono, offrono

Dettagli

I Luoghi dell Amore VISITE GUIDATE

I Luoghi dell Amore VISITE GUIDATE I Luoghi dell Amore VISITE GUIDATE 13 15 febbraio 2015 www.bolzano-bozen.it Anche quest anno, dal 13 al 15 febbraio, Bolzano festeggia San Valentino con gli appuntamenti de I Luoghi dell Amore, un viaggio

Dettagli

AGGIUNGI UN POSTO A TAVOLA

AGGIUNGI UN POSTO A TAVOLA Chi siamo : C è una verità elementare, la cui ignoranza uccide innumerevoli idee e splendidi piani: nel momento in cui ti impegni a fondo anche la Provvidenza si muove. Infinite cose accadono per aiutarti,

Dettagli

CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE

CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE CHIAMATA AL LAVORO 25 maggio 2015 San Michele all Adige 3 e 4 giugno 2015 Rovereto Progetto dell associazione culturale Artea di Rovereto in collaborazione con

Dettagli

PRONOMI DIRETTI (oggetto)

PRONOMI DIRETTI (oggetto) PRONOMI DIRETTI (oggetto) - mi - ti - lo - la - La - ci - vi - li - le La è la forma di cortesia. Io li incontro spesso. (gli amici). Non ti sopporta più. (te) Lo legge tutti i giorni. (il giornale). La

Dettagli

Painting by Miranda Gray

Painting by Miranda Gray Guarire le antenate Painting by Miranda Gray Questa è una meditazione facoltativa da fare specificamente dopo la benedizione del grembo del 19 ottobre. Se quel giorno avete le mestruazioni questa meditazione

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola IC n 5 L.Coletti Progetto GREEN SCHOOL Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola GREEN SCHOOL Principio fondante del Progetto GREEN SCHOOL..Coniugare conoscenza, ambiente, comportamenti nell

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

REGOLAMENTO CONCORSO UN MONDO TUTTO MIO

REGOLAMENTO CONCORSO UN MONDO TUTTO MIO REGOLAMENTO CONCORSO UN MONDO TUTTO MIO TEMA Il concorso Un mondo tutto mio è dedicato all ambiente in cui vivono i bambini, come è e come lo vorrebbero. L idea è far descrivere agli alunni il posto ideale

Dettagli

Il coro ha cominciato la sua attiv ità con 15 bambini ed attualmente ne conta 35, prov enienti dalle div erse scuole primarie del circolo.

Il coro ha cominciato la sua attiv ità con 15 bambini ed attualmente ne conta 35, prov enienti dalle div erse scuole primarie del circolo. Il coro ha cominciato la sua attiv ità con 15 bambini ed attualmente ne conta 35, prov enienti dalle div erse scuole primarie del circolo. Tutti i bambini che ne fanno richiesta v engono ammessi al Coro,

Dettagli

GLI ELEMENTI DI UNO SPOT PUBBLICITARIO

GLI ELEMENTI DI UNO SPOT PUBBLICITARIO GLI ELEMENTI DI UNO SPOT PUBBLICITARIO Uno spot pubblicitario è formato da tre elementi principali: IMMAGINI MUSICA PAROLE L INFLUENZA DELLO SPOT SULLO SPETTATORE LE IMMAGINI Possono, anche tramite l'utilizzo

Dettagli

CONCERTO/ SPETTACOLO MUSICALE SULLA GRANDE GUERRA

CONCERTO/ SPETTACOLO MUSICALE SULLA GRANDE GUERRA CORO VALCAVASIA Cavaso del Tomba (TV) CONCERTO/ SPETTACOLO MUSICALE SULLA GRANDE GUERRA chi siamo Il progetto sulla grande guerra repertorio discografia recapiti, contatti Chi siamo Il coro Valcavasia

Dettagli

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 INDICE Le tante facce della documentazione Pag.3 Il progetto per lo sviluppo e l apprendimento

Dettagli

IDEE DI RESISTENZA. Il progetto, nato per ricordare il 70 anno dalla Liberazione, parte da due considerazioni propedeutiche:

IDEE DI RESISTENZA. Il progetto, nato per ricordare il 70 anno dalla Liberazione, parte da due considerazioni propedeutiche: PREMESSA Insignita della Medaglia d Argento al Valor Militare della Resistenza, Pistoia, al pari di altre città toscane, è stata teatro di avvenimenti tragici, la maggior parte dei quali intercorsi tra

Dettagli

Fin dove andrà il clonaggio?

Fin dove andrà il clonaggio? Fin dove andrà il clonaggio? Mark Post, il padrone della sezione di fisiologia dell Università di Maastricht, nei Paesi Bassi, ha dichiarato durante una conferenza tenuta a Vancouver, in Canada, che aveva

Dettagli

falzone.eu dal 30 aprile al 2 maggio 2015 piazza walther bolzano

falzone.eu dal 30 aprile al 2 maggio 2015 piazza walther bolzano falzone.eu dal 30 aprile al 2 maggio 2015 piazza walther bolzano Festa dei fiori Bolzano dal 30 aprile al 2 maggio 2015 Programma Primavera a Bolzano Bolzano, dove la primavera ha un fascino tutto particolare,

Dettagli

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama Adorazione Eucaristica a cura di Don Luigi Marino Guida: C è un esperienza che rivela il potere unificante e trasformante dell amore, ed è l innamoramento, descritto in modo splendido nel Cantico dei Cantici.

Dettagli

IL RIMARIO IL RICALCO

IL RIMARIO IL RICALCO Preparare un rimario: IL RIMARIO - gli alunni, a coppie o singolarmente, scrivono su un foglio alcune parole con una determinata rima; - singolarmente, scelgono uno dei fogli preparati e compongono nonsense

Dettagli

Scuola primaria di Avio Anno scolastico 2010-11 Classe IV^A Istituto Comprensivo di Avio Biblioteca Comunale di Avio. Quell imbroglione di Mazalorsa

Scuola primaria di Avio Anno scolastico 2010-11 Classe IV^A Istituto Comprensivo di Avio Biblioteca Comunale di Avio. Quell imbroglione di Mazalorsa Scuola primaria di Avio Anno scolastico 2010-11 Classe IV^A Istituto Comprensivo di Avio Biblioteca Comunale di Avio Quell imbroglione di Mazalorsa Autori e illustratori CAMPOSTRINI GABRIELE MABBONI EMILIANO

Dettagli

Unità VI Gli alimenti

Unità VI Gli alimenti Unità VI Gli alimenti Contenuti - Gusti - Preferenze - Provenienza Attività AREA ANTROPOLOGICA 1. Cosa piace all Orsoroberto L Orsoroberto racconta ai bambini quali sono i cibi che lui ama e che mangia

Dettagli

OPERATORI TECNICI ALTA SCUOLA TECNICI ALTA SCUOLA FORMAZIONE ED AGGIORNAMENTO

OPERATORI TECNICI ALTA SCUOLA TECNICI ALTA SCUOLA FORMAZIONE ED AGGIORNAMENTO OPERATORI TECNICI ALTA SCUOLA TECNICI ALTA SCUOLA FORMAZIONE ED AGGIORNAMENTO 1 GENERALITA L Alta Scuola nasce in Italia nel XV sec. I tra i grandi maestri, i più noti ci sono: Giambattista Pignatelli,

Dettagli