indice 1 Borgo Ruga, un sito di grande pregio storico ed architettonico; 2 Progetto per la valorizzazione e il recupero di Borgo Ruga

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "indice 1 Borgo Ruga, un sito di grande pregio storico ed architettonico; 2 Progetto per la valorizzazione e il recupero di Borgo Ruga"

Transcript

1

2 indice 1 Borgo Ruga, un sito di grande pregio storico ed architettonico; 2 Progetto per la valorizzazione e il recupero di Borgo Ruga 3 Rassegna stampa

3 1

4 Borgo Ruga, un sito di grande pregio storico ed architettonico Il Borgo ha resistito all aggressione del tempo e dell espansione urbana grazie alla collocazione presso il complesso di Villa Rubbi Serena, significativa Villa veneta, e all amore degli abitanti del Borgo, che, nel passato, avevano costruito, proprio sull appartenenza al loro Borgo, una forte identità. A partire dalla metà degli anni sessanta, si è avviato un lento ma inesorabile abbandono da parte della maggior parte dei nuclei famigliari storici, fino a presentare una condizione di pesante degrado. Un azione di pura salvaguardia sarebbe del tutto insufficiente per invertire il degrado, occorre avviare un percorso di valorizzazione che porti al recupero di Borgo Ruga, attraverso un progetto in grado di mobilitare risorse umane, culturali, volontà politica, mezzi economici in sinergia tra privati ed Enti Pubblici. 2

5 Prospettiva aerea del Borgo Ruga Villa Barbaro Villa Serena Villa Liberali barchessa Il Borgo Ruga Piazza Aldo Moro 3

6 Progetto per la valorizzazione e il recupero di Borgo Ruga Muovendo da questa convinzione il Comitato Borgo Ruga, ha dato vita al Progetto per la valorizzazione il recupero di Borgo Ruga. In questo percorso sono già state realizzate significative iniziative, con il Patrocinio del Comune di Ponzano, della Provincia di Treviso e del Consiglio Regionale del Veneto: Partecipazione al Concorso: Luoghi di valore Indetto dalla Fondazione Benetton maggio 2012 Mostra Fotografica Borgo Ruga e la sua gente 26 agosto - 9 settembre 2012 Mostra di pittura ex tempore Case di Borgo Ruga In collaborazione con Arteficiolinea 23 settembre 2012 Notte bianca in Borgo Ruga In collaborazione con Auser Spazio Musica 27 Luglio 2013 Progetto Scuola e territorio: Borgo ruga passato e presente Percorso didattico di partecipazione a un progetto di proposte e idee con le classi V A-B della Scuola Primaria di Paderno I.C.S. di Ponzano Veneto settembre - ottobre 2013 Concorso Idee e proposte per la valorizzazione e il recupero finalizzato all individuazione di una nuova vocazione del Borgo, coerente con la storia. le tradizioni e il contesto culturale del sito, organica alle scelte culturali e sociali attuali dell intera comunità ponzanese. giugno - ottobre

7 5

8 Partecipazione al Concorso: Luoghi di valore Indetto dalla Fondazione Benetton - maggio 2012 Sei parole chiave per descrivere i caratteri del Borgo Ruga: fosso, casette, costruire, nove figli, essere poveri e uomini. Ogni parola ne porta con sé altre, fosso per esempio rimanda ad argine, erba, siepe, acqua, strada e indica anche un comportamento dei rugariói. Le note che seguono permettono di completare la conoscenza del luogo dal punto di vista umano e materiale. L aspetto materiale del Borgo è infatti imprescindibile dalle caratteristiche della gente che vi ha vissuto. Fosso Il fosso lungo la strada era un elemento molto comune prima degli anni 60, anche nei centri di paese. Di fronte all attuale Villa Serena esisteva un fosso molto grande che terminava in una fossa o bacino. Fosso e bacino sono scomparsi con le prime lottizzazioni degli anni 50. Sul fosso del borgo i poveri avrebbero costruito le loro baracche, diventate poi casupole, quindi casette. Costruire sul fosso significa usare e occupare la terra che è di tutti e quindi di nessuno, prima per necessità, poi per consuetudine. Casette La parola casetta vuol dire una o due stanze spesso in affitto: la cucina poteva essere di proprietà da una parte e la camera da letto in affitto da un altra, oppure si potevano abitare due stanze e si pagavano due affitti a proprietari diversi. Il tutto secondo le regole e consuetudini interne al Borgo ruga, che stabilivano il diritto d uso di una stanza. Costruire Costruire riunisce le parole portegheto, baracheta, staeta, ceso, corte, casoto e magazen. Questa serie di piccole costruzioni insisteva negli orti, che potevano essere privati o comuni, nel senso di non recintati. Nei primi anni 60 inizia un processo di abbandono del Borgo Ruga. Con un maggiore reddito, cresce la domanda di vita migliore, ma in assenza di certezza della proprietà delle vecchie case, le nuove vengono costruite fuori del Borgo. Nove figli L espressione nove figli presenta due realtà: il rapporto abitanti/numero di stanze per famiglia ed essere donna in Borgo Ruga. Il numero degli abitanti poteva variare a seconda delle vicissitudini della famiglia, ma il numero delle stanze rimaneva sempre due, di proprietà o in affitto o misto. Quando i figli erano tanti e diventavano grandi potevano andar a dormire in casa di altri, parenti e no, ma sempre nel Borgo. Essere poveri Essere poveri a Ruga voleva dire che no i jera paroni de tera, de niente. Si diceva che con la scusa che i jera quei de Ruga, i ndava a robar tuti. I rugariói rubavano per bisogno non nelle case ma nei campi, andavano a erbe e radici, a grano, a erba per i conigli su quel de chealtri, senza essere visti. Uomini Uomini di tanti mestieri, tutti diversi dal mondo circostante. Pastori venuti dai monti, lungo la via della transumanza, hanno depositato, in un mondo contadino, l acuto spirito vagabondo dell ambulante, dell artigiano, del piccolo bottegaio. D inverno c era poco lavoro per tutti, per i muratori, per gli imbianchini, per i tappezzieri, per i venditori ambulanti. In Borgo Ruga erano le donne a decidere su questioni di eredità, di affitto, di acquisto di casa, di nozze possibili, perché diversamente da chi viveva in campagna, i figli potevano anche decidere di non sposarsi. 6

9 7

10 Mostra Fotografica Borgo Ruga e la sua gente 26 agosto - 9 settembre 2012 Splendida cornice di pubblico per l'inaugurazione della mostra fotografica "Borgo Ruga e la sua gente" avvenuta domenica 26 agosto e curata dal Comitato. Tale era la curiosità dei Ponzanesi, stimolata in questi giorni di preparativi con bandiere e manifesti all'entrata del Borgo, che 200 persone si sono fatte trovare davanti all'entrata di Borgo Ruga, un mondo a parte fatto di casette, orti, povertà e solidarietà. Dopo gli interventi del presidente del Comitato Corrado Bettio, del coordinatore del progetto Andrea Dapporto, del vicesindaco Baseggio e del sindaco Granello, è giunto il momento del taglio del nastro, affidato al più anziano abitante del Borgo e al vicesindaco. E il sipario si è aperto su Borgo Ruga. L'occasione era la migliore possibile per varcare finalmente quel portico sotto la casa rossa, e i Ponzanesi si sono fatti letteralmente travolgere e stupire dalla vita che animava un tempo il Borgo, dalle piccole case abitate da decine di persone e dal gran numero di bambini festanti. Le foto, sapientemente disposte su treppiedi di legno, sono state esposte seguendo la prospettiva originaria in modo da far cogliere al visitatore le differenze tra ieri e oggi. La mostra è stata pensata lungo tre percorsi differenti che si intersecano armoniosamente. Il percorso azzurro per restituire alla nostra memoria i luoghi, le persone e la vita di Borgo Ruga, del Borghetto, di Villa Serena e della Casa dei Mezzadri; il percorso rosso per svelare scorci degli interni delle case mentre il percorso verde per proporre una rassegna dei mestieri, ricreando un "cortio dei mestieri" nel cortile di casa Conte. La Mostra fotografica è stata ideata e sviluppata, con la coordinazione di Andrea Dapporto, da un gruppo di lavoro composto da Martina Becevello, Monia Bianchin, Giovanna Borsato, Giovanni Geromin e Luca Pian. Il libro che raccoglie le presenze dei visitatori ci segnala più di 450 firme e molti commenti lusinghieri. Quello che, però, ci ha fatto capire di aver colpito nel segno è stato leggere negli occhi della gente la soddisfazione di aver riaperto cassetti della memoria chiusi da anni, aver dato la possibilità a vecchi amici di rincontrarsi anche solo per un'ora, aver fatto scoprire un bene come Borgo Ruga a chi mai aveva "osato" varcare il portico sotto la casa rossa. 8

11 9

12 Mostra di pittura ex tempore Borgo Ruga e la sua gente In collaborazione con Arteficiolinea 23 settembre 2012 E' in corso di svolgimento, presso le barchesse di villa Rubbi-Serena, la mostra di pittura "Premio Ponzano", organizzata da Arteficio Linea, in collaborazione con il Comitato Borgo Ruga, con il patrocinio del Comune di Ponzano Veneto. Quest'anno la mostra a premi, curata da Maurizio Pradella, si articola in tre sezioni: tema libero, tema fisso "I Borghi d'italia e le loro genti" e grafica/acquerello. Decisamente alto il numero dei partecipanti al concorso, circa un centinaio proveniente prevalentemente dal centro-nord Italia, ma non è mancato il contributo di alcuni pittori europei. La giuria, presieduta da Alain Chivilò, critico d'arte, e composta dal presidente di Arteficio Vincenzo Ciccarello, Andrea Dapporto, Roberto Zanlorenzi, Roberto Marcon, Antonello Baseggio, Alessandro Lemesin, Mirta Diminich,pittrice croata, e Jelena Micic, critica bosniaca, si è riunita sabato mattina stabilendo i vincitori di quest'edizione. Per il concorso a tema libero il primo premio ex-aequo è andato alla tedesca Renate Furst e al caorlotto Gabriele Salvatore; il secondo premio a Paolo Beraldo di Mestre. Per la sezioneatemafisso"iborghid'italiaelelorogenti"havintomauriziopaccagnelladi Noale, con un'opera iper-realista raffigurante proprio Borgo Ruga. Infine nella sezione grafica/acquerello ha prevalso Sandra Zengua di Trieste. L'artista Piero Slongo, che nel2011haespostoleproprieopereancheallabiennalediveneziaealpadiglione Veneto di Villa Contarini, ha invece ottenuto una menzione speciale. La mostra si concluderà domenica 30 settembre con un suggestivo ex-tempore in Borgo Ruga: circa 20 artisti rappresenteranno il Borgo en plein air, da una prospettiva a loro piacimento, lasciandosi guidare dall'ispirazione del momento. Gli artisti avranno a disposizione dalle 8 di mattina fino alle 15 di domenica 30 settembre per consegnare l'opera alla Segreteria del concorso, presso le Barchesse stesse. Una opportunità rara, quelladipotervedere moltiartistiimpegnatisu untemafisso;ancorpiù rarase il gli artisti reinterpreteranno un nostro patrimonio locale: Borgo Ruga. 10

13 11

14 Notte bianca in Borgo Ruga in collaborazione con Auser Spazio Musica 27 Luglio 2013 ll Comitato Borgo Ruga organizza, in collaborazione con Auser Spazio Musica di Ponzano, una prima assoluta nella scena ponzanese: la Notte Bianca inborgoruga. NellamagicaatmosferadiBorgoRuga,sicominciaalle19con l Aperitivo in Borgo proposto dall'osteria da Marchi che proporrà le sue specialità su un sottofondo di musica live di"spazio Musica". Dalle la serata proseguirà con lesequenze musicali di "Spazio Musica", allievi e insegnanti offriranno una fusione di genere musicali che terrà viva tutta la notte di Borgo Ruga. Nel frattempo, con Flash narrativi multimediali, si proporranno abitudini e persone dell antico borgo, ricostruite attraverso una rigorosa ricerca su documenti e testimonianze. Durante la serata ci sarà spazio per i classici giochi da osteria: tornei di Calcetto Balilla e di Scopa; intrattenimento con sorprese, spettacoli di magia e rievocazioni. Dopo l aperitivo, per tutta la notte si mangia e si beve ancora con l osteria da Marchi, che ricostruisce la propria osteria in un angolo del Borgo, dove si possono gustare polpette, frittura e cicchetti innaffiate di vino e birra. Bogoi, gelati ed anguria rinfrescheranno la serata. L'iniziativa si colloca nell'ambito del Percorso per la valorizzazione e il recupero di Borgo Ruga con il patrocinio del Comune di Ponzano, della Provincia di Treviso e del Consiglio regionale del Veneto. 12

15 13

16 Progetto Scuola e territorio: Borgo ruga passato e presente Percorso didattico di partecipazione a un progetto di proposte e idee con le classi V A-B della Scuola Primaria di Paderno I.C.S. di Ponzano Veneto settembre - ottobre 2013 Titolo: CosahadatoecosapuòdareilBorgoRuga Enti territoriali coinvolti:- Comitato Borgo Ruga e Comune di Ponzano Veneto Scuola e classi partecipanti: classi quinte del plesso di Paderno I.C.S. di Ponzano Veneto(37 alunni) Periodo di realizzazione dell attività: dal 13 settembre 2013 al 25 ottobre 2013 Venerdì 13 settembre 2013: consegna della mappa del borgo a ciascun alunno. Ascolto delle pre-informazioni dei ragazzi sul Borgo Ruga. Venerdì 20 settembre 2013: prima conoscenza del Borgo Ruga mediante sopralluogo e censimento dello stato di fatto del borgo distinguendo nella carta tra abitazioni ad uso privato ed abitazioni di proprietà comunale,indicandole con colori differenti. Venerdì 27 settembre 2013: conoscenza delle persone che attualmente risiedono nel borgo mediante questionario che evidenzi il rapporto tra gli abitanti stessi e come questo sia cambiato rispetto al passato e realizzazione di un semplice censimento che indichi i nuclei familiari che vivono in borgo, le età e le professioni dei residenti. Venerdì 4 ottobre 2013: proiezione del filmato sul Borgo Ruga e delle mappe storiche. Consegna a ciascun alunno del libretto operativo. Venerdì 11 ottobre 2013: misurazioni degli edifici e degli spazi di proprietà del Comune all interno del borgo per formulare ipotesi di utilizzo degli stessi. I ragazzi avranno ampia libertà di progettazione. Realizzazione di copie dal vero degli edifici e degli spazi interessati al progetto di riqualificazione. Venerdì 18 ottobre 2013: analisi di questo primo momento di apertura del Borgo Ruga alla Scuola. La finalità è quella di aprire il borgo al territorio circostante recuperando la sua antica caratteristica di luogo di aggregazione per i suoi residenti. Questa sua originaria caratteristica va dunque attualizzata nel contesto più ampio cittadino in cui tutti gli abitanti del paese riconosconoinessounatracciadelpassatodacuipartirepercostruireunanuovaepiùapertamodalitàdivitanelcomune. Venerdì 25 ottobre 2013: realizzazione dei fascicoli personalizzati contenenti il materiale prodotto durante l attività. 14

17 15

18 Concorso Idee e proposte per la valorizzazione e il recupero finalizzato all individuazione di una nuova vocazione del Borgo, coerente con la storia. le tradizioni e il contesto culturale del sito, organica alle scelte culturali e sociali attuali dell intera comunità ponzanese. Giugno - Ottobre 2014 Obiettivi del concorso L obiettivo prioritario del concorso è l individuazione di soluzioni per valorizzare l ambito di Borgo Ruga con proposte che siano di indirizzo per le future azioni, sia di iniziativa pubblica che dei privati operatori. Le idee le proposte che saranno avanzate dovranno essere volte a individuare una nuova vocazione di Borgo Ruga esaltandone la qualità urbana ed ambientale. Scopo del concorso Lo scopo del concorso è quello di mettere a confronto idee per individuare la soluzione che garantisca il migliore e più coerente intervento di valorizzazione e di riqualificazione di Borgo Ruga, attraverso l acquisizione di proposte con contenuti progettuali, tecnici ed economici che valorizzino le aree e gli immobili esistenti, mantenendone la riconoscibilità oltre che a potenziarne e innovarne le funzioni individuando: UnanuovavocazioneperilBorgo Indicazioni e ipotesi di progetto per un Piano particolareggiato del Borgo e per determinare nuove relazioni funzionali con l area urbana circostante Ipotesi di utilizzo delle parti pubbliche del Borgo nel contesto sociale e culturale del Comune di Ponzano Veneto. Idee e proposte di valorizzazione dell'identità dei singoli luoghi individuando interventi in grado di generare riconoscibilità degli spazi e incremento della loro fruibilità, la valorizzazione degli edifici di proprietà pubblica o in fase di acquisizione da parte dell Amministrazione comunale e qualificazione degli spazi aperti Ipotesi di sostenibilità economica per il restauro e il recupero (individuazione di fonti di finanziamento attraverso bandi nazionali ed europei, ipotesi di intervento pubblico-privato, utilizzo di tecniche di restauro e di risparmio energetico, ecc.) 16

19 17

20 Rassegna stampa Luoghi di valore, borghi da salvare e vuoti da riutilizzare Concorso di idee per il nuovo Borgo Ruga Inaugurata agli Spazi Bomben di Treviso la mostra delle segnalazioni della sesta edizione dell iniziativa Luoghi di valore, promossa e organizzata dalla Fondazione Benetton Studi Ricerche come ricerca collettiva sul legame universale tra luogo e condizione umana.attraverso il progetto Luoghi di valore si compon -di anno in anno - una nuova mappa del territorio trevigiano che comprende i luoghi segnalati da tutti i cittadini che rispondono all appello della Fondazione, mossi dalle più diverse motivazioni, e descrivono i loro luoghi di valore. Il progetto, con la sesta edizione, sottotitolata Come li viviamo, come li vorremmo, ha compiuto un passo avanti: con il sesto bando si è richiesto esplicitamente di esprimere non solo un giudizio qualitativo motivato sui luoghi segnalati ma di trasmettere anche un pensiero propositivo sul loro assetto attuale, ragionando quindi su possibili interventi da compiere nei luoghi di valore. Sono undici le segnalazioni dense di particolare significato che compongono il corpus della mostra, che rimarrà aperta fino al 25 novembre. Le undici segnalazioni quest anno non si presentano come dei finalisti, perché proprio la finalità partecipativa di questa edizione ha messo in secondo piano quella del concorso. Tuttavia la proposta degli undici segnalatori apre già a suggestivi percorsi : il fiume Limbraga nel tratto che attraversa il quartiere di Fiera, nel villaggio Gescal a Treviso; la scarpata settentrionale del Montello, lungo il corso medio del Piave, Fontane Bianche, tra le prese 13 e 5, a Crocetta del Montello e altri comuni montelliani; l antico cimitero di Soligo, a Farra di Soligo; l oratorio di Santa Eurosia di villa Tron-Donà dalle Rose, a Mareno di Piave. Luoghi abbandonati da anni come l ex caserma Salsa a Treviso e a Conegliano non solo l ex fabbrica Zoppas, ma anche il parco comunale Antonio Vivaldi, la cima della collina in località Monticella, tutta la zona collinare. C è infatti sempre spazio per la memorialistica, per il valore storico e quello paesaggistico, come per il caratteristico Borgo Ruga, a Paderno di Ponzano Veneto, dove il degrado distrugge le antiche case, con cortili ed orti lasciati a se stessi. Fino ad ora la vicinanza con Villa Rubbi Serena ha aiutato la comunità locale, cui al piccolo borgo è fortemente legata, a farlo sopravvivere, ma le strutture sono sempre più danneggiate, e il tempo non le risparmierà ancora a lungo. Per informazioni: Fondazione Benetton Studi Ricerche, tel , PONZANO. Un concorso di idee per dare nuova vita al Borgo Ruga. È l iniziativa ideata dal comitato storico del centro, che vuole concentrare l attività del 2013 sul futuro del borgo. Il bando sarà aperto non solo ai professionisti, in quanto l obiettivo è in primis trovare delle idee sulla nuova vocazione del borgo, più che avere dei progetti. «Vogliamo capire cosa questo luogo può dare oggi alla comunità, e cosa i cittadini vorrebbero che diventasse» ha spiegato Andrea Dapporto del comitato del Borgo Ruga. Inoltre verrà allestita la mostra fotografica «Rugariol storie di famiglie e persone di Borgo Ruga», una raccolta di immagini che raccontano lo sviluppo del territorio attorno al borgo, e il rapporto delle persone con la contrada. Non mancherà un album da colorare dedicato ai bambini delle scuole, per trasmettere un po di conoscenza della storia locale e coinvolgere anche i più piccoli. Infine il comitato sta pensando di organizzare per luglio una notte bianca del borgo, prima della festa di fine agosto. (f.cip.) da La Tribuna del 07/11/ da La Tribuna del 05/02/2013

21 Borgo Ruga rinasce con la notte bianca PONZANO VENETO. Una notte bianca per far rinascere l antico borgo. La organizza domani il Comitato Borgo Ruga per rivitalizzare il quartiere incastonato nella frazione di Paderno. Si comincerà alle 19 con l aperitivo e i tornei di Calcetto Balilla e di scopone; si proseguirà, alle 21, con lo spettacolo dello Spazio musica. Verranno proiettati filmati sulle abitudini e sulle persone che da decenni vivono il borgo. La famiglia Marchi ricostruirà la propria osteria. (f.c.) da La Tribuna del 26/07/2013 da La Tribuna del 18/08/

ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati

ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati VISTO DAI BAMBINI E DAI RAGAZZI ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati in questa sezione riguardano progetti e proposte in aree di verde pubblico. Se il primo lavoro è finalizzato all arredo

Dettagli

Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, LA DIDATTICA DEL FARE

Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, LA DIDATTICA DEL FARE Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, TEATRO LA DIDATTICA DEL FARE 1 BISOGNI Sulla scorta delle numerose riflessioni che da parecchi anni aleggiano sulla realtà

Dettagli

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia Nel mondo ci sono 150 milioni di Italici: sono i cittadini italiani d origine, gli immigrati di prima e seconda generazione, i nuovi e vecchi emigrati e i loro discendenti,

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Scuola Primaria 1 Circolo di Cuneo PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Responsabile del Progetto: Ins. Rosanna BLANDI 2 INDICE PRESENTAZIONE DEL PROGETTO pag. 5 L

Dettagli

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) Savignano SI FEST 2014 a cura di Italo Zannier di Io sono una forza della natura.. Io sono una forza del Passato. Solo nella tradizione

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi

ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi come Anno scolastico 2012-2013 Classe 2 a D 1 Istituto Comprensivo G. Mazzini Erice Trentapiedi Dirigente Scolastico: Filippo De Vincenzi Ideato e realizzato

Dettagli

Il Mobile Significante 2015 XII edizione

Il Mobile Significante 2015 XII edizione Internazionale Fondazione Aldo Morelato sull arte applicata nel mobile. Il Mobile Significante XII edizione I Luoghi del relax 2.0 oggetti d arredo per il relax domestico Art. 1 Tema del concorso Lo spazio

Dettagli

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Anno Scolastico 2010-2011 Email: icsauro@yahoo.it Fratelli Grimm La Scuola

Dettagli

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

Progetto: Dai colore ai tuoi sogni

Progetto: Dai colore ai tuoi sogni Progetto: Dai colore ai tuoi sogni Un po di storia Il seme dell affido è germogliato in casa Tagliapietra nel lontano 1984 su un esigenza di affido consensuale in ambito parrocchiale. Questo seme ha cominciato

Dettagli

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Referenti: Coordinatore Scuole dott. Romano Santoro Coordinatrice progetto dott.ssa Cecilia Stajano c.stajano@gioventudigitale.net Via Umbria

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO Art. 1 - L, con sede sociale in Villaricca (Napoli), alla

Dettagli

VIAGGIANDO CON LA NATURA

VIAGGIANDO CON LA NATURA VIAGGIANDO CON LA NATURA Il progetto intende, attraverso l esplorazione del mondo naturale (terra, acqua, aria e fuoco) sistematizzare le conoscenze per comprendere l organizzazione dell ecosistema naturale.

Dettagli

Il Magistrato alle Acque di Venezia per la riqualificazione dell Arsenale

Il Magistrato alle Acque di Venezia per la riqualificazione dell Arsenale 1 Maria Giovanna Piva * * Presidente del Magistrato alle Acque di Venezia Il Magistrato alle Acque di Venezia per la riqualificazione dell Arsenale Da moltissimi anni il Magistrato alle Acque opera per

Dettagli

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012 9 / 30 settembre 2012 Il progetto 2012 Il progetto 2012 di DimoreDesign, sulla scia del successo dell edizione 2011, ne riprende e amplia l obiettivo fondamentale di rendere fruibile il patrimonio artistico,

Dettagli

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris BANDO II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris Spiegami i diritti dell uomo: diritto all Educazione, diritto

Dettagli

IMMAGIN(AR)IE RECLUSIONI

IMMAGIN(AR)IE RECLUSIONI 0 IMMAGIN(AR)IE RECLUSIONI progetto Immaginari - Esodo con il contributo di Ministero della Giustizia Dipartimento dell Amministrazione Penitenziaria Ufficio di Esecuzione Penale Esterna di Vicenza e Verona

Dettagli

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A.

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. 01 Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010 Soci Fondatori - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. - Associazione Partners di Palazzo Strozzi Promossa da 02 MISSION Volontariato

Dettagli

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio Croce Rossa Italiana Campagna Soci Ordinari CAMPAGNA SOCI ORDINARI Pagina 1 di 12 SOMMARIO 1. Premessa... 3 2. Quali sono gli obiettivi della Campagna Soci Ordinari... 4 3. Cosa vuol dire essere Soci Ordinari

Dettagli

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA!

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! Buona, pulita e giusta Linee guida per una mensa scolastica di qualità 1 A cura di: Valeria Cometti, Annalisa D Onorio, Livia Ferrara, Paolo Gramigni In collaborazione con:

Dettagli

IMMAGIN(AR)IE RECLUSIONI

IMMAGIN(AR)IE RECLUSIONI 0 IMMAGIN(AR)IE RECLUSIONI progetto Immaginari - Esodo con il contributo di di Vicenza e Verona quamproject Caritas Diocesana Bellunese, Veronese, Vicentina IMMAGIN(AR)IE RECLUSIONI progetto Immaginari

Dettagli

CENTO ANNI FA: LA GRANDE GUERRA

CENTO ANNI FA: LA GRANDE GUERRA Collegno, 17 novembre 2014 CENTO ANNI FA: LA GRANDE GUERRA PROPOSTA DI TRENO STORICO RIEVOCATIVO DA TORINO A UDINE progetto per la realizzazione di una tradotta militare rievocativa, da Torino a Udine

Dettagli

ACQUA CHE CANTA ACQUA CHE INCANTA: DOV E IL VALORE DEL LAVORO DELLE DONNE? Concorso Artistico per il recupero dei lavatoi

ACQUA CHE CANTA ACQUA CHE INCANTA: DOV E IL VALORE DEL LAVORO DELLE DONNE? Concorso Artistico per il recupero dei lavatoi ACQUA CHE CANTA ACQUA CHE INCANTA: DOV E IL VALORE DEL LAVORO DELLE DONNE? Concorso Artistico per il recupero dei lavatoi Bando e Regolamento L Associazione culturale La rosa e la spina di Villanuova sul

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

Studio Immobiliare Regina srl Via Villa della Regina n 1 10131 Torino

Studio Immobiliare Regina srl Via Villa della Regina n 1 10131 Torino Cantiere Pastiglie Leone Rita Miccoli Cell. 335.80.22.975 r.miccoli@studioimmobiliareregina.it www.studioimmobiliareregina.it Studio Immobiliare Regina srl Via Villa della Regina n 1 10131 Torino RINASCE

Dettagli

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 INDICE Le tante facce della documentazione Pag.3 Il progetto per lo sviluppo e l apprendimento

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

La Convenzione Onu sui diritti dei bambini I DIRITTI DEI BAMBINI NELLA VITA DI OGNI GIORNO

La Convenzione Onu sui diritti dei bambini I DIRITTI DEI BAMBINI NELLA VITA DI OGNI GIORNO La Convenzione Onu sui diritti dei bambini I DIRITTI DEI BAMBINI NELLA VITA DI OGNI GIORNO Che cos è la Convenzione Onu sui diritti dei bambini? La Convenzione sui diritti dei bambini è un accordo delle

Dettagli

Un percorso nell affido

Un percorso nell affido Un percorso nell affido Progetto nazionale di promozione dell affidamento familiare Ministero del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali Coordinamento Nazionale Servizi Affido SOMMARIO Il PROGETTO

Dettagli

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS MA IL CIELO È SEMPRE PIÙ BLU di Rino Gaetano Didattizzazione di Greta Mazzocato Univerisità Ca Foscari di Venezia Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano

Dettagli

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Cagliari 4 dicembre 2012 Centro di ricerca FO.CU.S. Progetto di ricerca a supporto dei territori per l individuazione

Dettagli

Il lavoro nell Europa medievale La bottega artigiana come luogo dell'apprendere e del produrre

Il lavoro nell Europa medievale La bottega artigiana come luogo dell'apprendere e del produrre Il lavoro nell Europa medievale La bottega artigiana come luogo dell'apprendere e del produrre Botteghe artigiane. Partic. da Ambrogio Lorenzetti, Effetti del buon governo nella città Palazzo Pubblico,

Dettagli

TONNARA di SCOPELLO Comunione Tonnare Scopello & Guzzo

TONNARA di SCOPELLO Comunione Tonnare Scopello & Guzzo Vi preghiamo di tener presente che le sistemazioni offerte sono in linea con lo spirito del luogo, lontane dal comfort e dagli standard delle strutture ricettive. In particolare, alcune abitazioni hanno

Dettagli

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15 Istituto «San Giuseppe» Scuole Primaria e dell Infanzia Paritarie 71121 Foggia, via C. Marchesi, 48-tel. 0881/743467 fax 744842 pec: istitutosangiuseppefg@pec.it e-mail:g.vignozzi@virgilio.it sito web:

Dettagli

QUANDO. nuove architetture per la Scuola del nuovo millennio DALLA SCUOLA AL CIVIC CENTER

QUANDO. nuove architetture per la Scuola del nuovo millennio DALLA SCUOLA AL CIVIC CENTER C O N V E G N O N A Z I O N A L E 16_05_2012 Roma Sala della Comunicazione del MIUR Viale Trastevere 76/a QUANDO LO SPAZIO INSEGNA nuove architetture per la Scuola del nuovo millennio DALLA SCUOLA AL CIVIC

Dettagli

TITOLO VALORE DI RIFERIMENTO.

TITOLO VALORE DI RIFERIMENTO. Istituto Comprensivo di Iseo a.s. 2012/2013 Progetto Di Casa nel Mondo - Competenze chiave per una cittadinanza sostenibile Gruppo lavoro Dott. Massetti Scuola Primaria Classi Terze TITOLO: I prodotti

Dettagli

Bandi 2015 ARTE E CULTURA. Protagonismo culturale dei cittadini. www.fondazionecariplo.it

Bandi 2015 ARTE E CULTURA. Protagonismo culturale dei cittadini. www.fondazionecariplo.it Bandi 2015 ARTE E CULTURA Protagonismo culturale dei cittadini BENESSERE COMUNITÀ www.fondazionecariplo.it BANDI 2015 1 Bando senza scadenza Protagonismo culturale dei cittadini Il problema La partecipazione

Dettagli

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Allegato 1 Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Progetto e Concorso Dalle aule parlamentari alle aule di scuola. Lezioni di Costituzione

Dettagli

PIANO A.S. 2015/2016

PIANO A.S. 2015/2016 Direzione Didattica Statale 1 Circolo De Amicis Acquaviva delle Fonti (BA) BAEE03600L@ISTRUZIONE.IT - BAEE03600L@PEC.ISTRUZIONE.IT www.deamicis.gov.it PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA A.S. 2015/2016 Prendete

Dettagli

Sono nati per l autoconsumo,

Sono nati per l autoconsumo, Il prodotto bio è fai da te Consumatori Li considerano troppo cari e con una tracciabilità inadeguata. Eppure gli shopper apprezzano sempre di più le referenze biologiche. Così decidono di coltivarle in

Dettagli

Flame of Hope maggio 2015

Flame of Hope maggio 2015 Flame of Hope maggio 2015 Cari amici, Quand è che si apprezza maggiormente la vita e si è consapevoli di essere vivi e ne siamo grati? Quando quel dono prezioso è minacciato e poi si apprezza la vita il

Dettagli

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI PREMESSA Nell ambito del Programma Torino e le Alpi, la Compagnia di San Paolo ha promosso dal 12 al 14 settembre 2014,

Dettagli

Pro-seguire INSIEME! - La Valigia delle Rime -

Pro-seguire INSIEME! - La Valigia delle Rime - Pro-seguire INSIEME! - La Valigia delle Rime - Progetto Continuità" Scuola dell Infanzia - Scuola Primaria 2010-11 11 Anno Scolastico 2010 Funzioni Strumentali A. Rubino Scuola Infanzia P. Stramonio Scuola

Dettagli

Bando del Concorso Nazionale Il Paesaggio raccontato dai ragazzi. Narrazioni e immagini nell'era digitale

Bando del Concorso Nazionale Il Paesaggio raccontato dai ragazzi. Narrazioni e immagini nell'era digitale Progetto Nazionale di Educazione al Patrimonio 2011-2012 Bando del Concorso Nazionale Il Paesaggio raccontato dai ragazzi. Narrazioni e immagini nell'era digitale Presentazione Sul presupposto che si conserva

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

SCHEDA DI VALUTAZIONE SOCIALE

SCHEDA DI VALUTAZIONE SOCIALE SCHEDA DI VALUTAZIONE SOCIALE DATI ASSISTITO Cognome Nome Data di nascita Cod. fiscale INDICATORE ADEGUATEZZA CONDIZIONE AMBIENTALE (Valutazione rete assistenziale + valutazione economica di base + valutazione

Dettagli

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria Il luogo: la storia Castello Sforzesco Accademia Brera Montenapoleone Il complesso dei Chiostri dell Umanitaria nasce insieme all adiacente Chiesa di Santa Maria della Pace, voluta da Bianca di Visconti

Dettagli

Lucca. Project contest 2015. Premio Giovanni Martinelli. XI concorso nazionale per nuovi autori di fumetto

Lucca. Project contest 2015. Premio Giovanni Martinelli. XI concorso nazionale per nuovi autori di fumetto art.1 Per favorire l inserimento di nuovi talenti nel panorama editoriale italiano, comics & Games, in collaborazione con edizioni BD, organizza il contest Premio Giovanni Martinelli, concorso per progetti

Dettagli

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO CenTer - SCHEDA DOCUMENTO N 2467 TIPO DI DOCUMENTO: PROGRAMMA CORSO DI FORMAZIONE TIPOLOGIA CORSO: Corso universitario TIPO DI CORSO: Master di 1 Livello TITOLO: Gestione Integrata dei Patrimoni Immobiliari

Dettagli

PROGETTO CONTINUITÀ SCUOLA DELL INFANZIA - SCUOLA PRIMARIA

PROGETTO CONTINUITÀ SCUOLA DELL INFANZIA - SCUOLA PRIMARIA PROGETTO CONTINUITÀ SCUOLA DELL INFANZIA - SCUOLA PRIMARIA Progetto in rete degli Istituti Comprensivi di: Fumane, Negrar, Peri, Pescantina, S. Ambrogio di Valpolicella, S. Pietro in Cariano. Circolo Didattico

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

Bandi 2015 ARTE E CULTURA. Progetto ic-innovazioneculturale 2015 Bando di idee. www.fondazionecariplo.it

Bandi 2015 ARTE E CULTURA. Progetto ic-innovazioneculturale 2015 Bando di idee. www.fondazionecariplo.it Bandi 2015 ARTE E CULTURA Progetto ic-innovazioneculturale 2015 Bando di idee BENESSERE GIOVANI COMUNITÀ www.fondazionecariplo.it BANDI 2015 1 Progetto ic-innovazioneculturale 2015 Bando di idee IL CONTESTO

Dettagli

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier Sommelier, nella prestigiosa realtà della Sommellerie di Roma e del Lazio, significa Professionismo nel vino. Chiediamo agli appassionati di essere professionisti del buon bere in maniera concreta, nella

Dettagli

con il Patrocinio della Città di Ostuni ORGANIZZA IL A N T O N I O L E G R O T T A G L I E 14-16 maggio 2014

con il Patrocinio della Città di Ostuni ORGANIZZA IL A N T O N I O L E G R O T T A G L I E 14-16 maggio 2014 SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO N. O. Barnaba- S. G. BOSCO di OSTUNI Sede centrale: N. O. Barnaba via C. Alberto,2 tel/fax 0831301527 Plesso S. G. Bosco Via G. Filangieri, 24 TEL./FAX 0831 332088 C.F. 90044950740

Dettagli

Art. 2 (Procedimento di approvazione e variazione) PARTE PRIMA

Art. 2 (Procedimento di approvazione e variazione) PARTE PRIMA 4 Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 162 suppl. del 15-10-2009 PARTE PRIMA Corte Costituzionale LEGGE REGIONALE 7 ottobre 2009, n. 20 Norme per la pianificazione paesaggistica. La seguente

Dettagli

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche COMUNE di ORISTANO Provincia di Oristano Assessorato ai Servizi Sociali Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche Approvato con Delibera di C.C. n. 38 del 20.05.2014 1 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI

Dettagli

El valor de ser padre y de ser madre -----

El valor de ser padre y de ser madre ----- El valor de ser padre y de ser madre ----- San Luis, 27 de Octubre 2012 Vengo da un continente dove esiste una vera crisi della paternità. La figura del padre non è molto precisa, la sua autorità naturale

Dettagli

Progetto Pedü: il futuro nella tradizione, sarà traino per un riscatto valtellinese - FOTO

Progetto Pedü: il futuro nella tradizione, sarà traino per un riscatto valtellinese - FOTO Lanzada - Campo Moro, 09 maggio 2015 Progetto Pedü: il futuro nella tradizione, sarà traino per un riscatto valtellinese - FOTO I pedü sono costituiti da una spessa suola di stoffa sulla quale è cucita

Dettagli

ALTRE PAROLE PER DIRLO. Diamo corpo e parola alla forza delle donne NOVEMBRE GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE

ALTRE PAROLE PER DIRLO. Diamo corpo e parola alla forza delle donne NOVEMBRE GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE 25 foto di Sophie Anne Herin GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE ALTRE PAROLE PER DIRLO Diamo corpo e parola alla forza delle donne Libere di scegliere Libere di desiderare Libere di

Dettagli

Porto di mare senz'acqua

Porto di mare senz'acqua Settembre 2014 Porto di mare senz'acqua Nella comunità di Piquiá passa un onda di ospiti lunga alcuni mesi Qualcuno se ne è già andato. Altri restano a tempo indeterminato D a qualche tempo a questa parte,

Dettagli

Ordinanza n. 15 del 14 Aprile 2015

Ordinanza n. 15 del 14 Aprile 2015 IL PRESIDENTE IN QUALITA DI COMMISSARIO DELEGATO AI SENSI DELL ART. 1 COMMA 2 DEL D.L.N. 74/2012 CONVERTITO CON MODIFICAZIONI DALLA LEGGE N. 122/2012 Ordinanza n. 15 del 14 Aprile 2015 Modalità attuative

Dettagli

MA 28. DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MISSIONE E VALORI

MA 28. DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MISSIONE E VALORI pag. 7 DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MA 28 Rev. 1 del 22/10/2011 Pagina 1 di 6 MISSIONE E VALORI L U.O.C. di Oncologia Medica si prende

Dettagli

5.1 Complesso delle attività realizzate dall Ente e identificazione dei destinatari dal punto di vista sia qualitativo che quantitativo:

5.1 Complesso delle attività realizzate dall Ente e identificazione dei destinatari dal punto di vista sia qualitativo che quantitativo: SCHEDA 1/B SCHEDA PROGETTO PER L IMPEGNO DI GIOVANI IN SERVIZIO CIVILE REGIONALE IN EMILIA-ROMAGNA ENTE 1)Ente proponente il progetto: CARITAS DIOCESANA DI REGGIO EMILIA GUASTALLA (legata da vincoli associativi

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore g Dimore di La o Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore Dimore di Lago Dimore di Lago, terzo volume storico della Collana

Dettagli

+ CON. Il bando. Finalità. Destinatari

+ CON. Il bando. Finalità. Destinatari + CON Il bando AMNU e STET promuovono un bando rivolto alle scuole di ogni ordine e grado del territorio dell Alta Valsugana e Bersntol. Il bando sollecita l attivazione di progetti finalizzati al risparmio

Dettagli

ATTIVITA 2012 L ORMA. Educazione e Promozione Sociale. Presentazione servizi e attività Anno 2012

ATTIVITA 2012 L ORMA. Educazione e Promozione Sociale. Presentazione servizi e attività Anno 2012 ATTIVITA 2012 L ORMA Educazione e Promozione Sociale Presentazione servizi e attività Anno 2012 L Orma è una realtà che opera da più di 10 anni nel settore dell Educazione e della Promozione Sociale. Tutte

Dettagli

ECONOMIA E SOCIETÀ NEL MONDO ROMANO-GERMANICO

ECONOMIA E SOCIETÀ NEL MONDO ROMANO-GERMANICO 1 2. Economia e società nel mondo romano-germanico. ECONOMIA E SOCIETÀ NEL MONDO ROMANO-GERMANICO mondo romano germanico mondo bizantino mondo arabo Cartina 1 UN MONDO CON MOLTI BOSCHI, POCHI UOMINI E

Dettagli

Programma di Sviluppo Rurale per il Veneto 2007-2013 Asse 4 LEADER. 2. GAL Prealpi e Dolomiti

Programma di Sviluppo Rurale per il Veneto 2007-2013 Asse 4 LEADER. 2. GAL Prealpi e Dolomiti FEASR REGIONE DEL VENETO Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale: l Europa investe nelle zone rurali SCHEDA INTERVENTO A REGIA GAL Approvata con Deliberazione del Consiglio Direttivo del GAL n. 16

Dettagli

il fiorire del S E C C H I A progetto di integrazione socio-spaziale Corte Ospitale Rubiera 25 maggio 2007

il fiorire del S E C C H I A progetto di integrazione socio-spaziale Corte Ospitale Rubiera 25 maggio 2007 il fiorire del S E C C H I A progetto di integrazione socio-spaziale Corte Ospitale Rubiera 25 maggio 2007 Fiorire del Secchia La costruzione di un Parco Aperto Obbiettivi: Salvaguardare l ambientale;

Dettagli

" Regolamento LE VOSTRE FOTO A RACCOLTA!

 Regolamento LE VOSTRE FOTO A RACCOLTA! ALL OUR YESTERDAYS Scene di vita in Europa attraverso gli occhi dei primi fotografi (1839-1939) 11 aprile - 2 giugno 2014 Pisa, Museo della Grafica, Palazzo Lanfranchi LE VOSTRE FOTO A RACCOLTA! Ognuno

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) Via Acquasantianni s.n. - (Tel. 0874-871770 - Fax 0874-871770) Sito web: http://digilander.libero.it/ictrivento/ - e-mail: cbmm185005@istruzione.it

Dettagli

La cooperativa Fai compie 30 anni

La cooperativa Fai compie 30 anni Anziani e assistenza La cooperativa Fai compie 30 anni TRENTO Fai, la prima cooperativa sociale che si occupa di assistenza domiciliare in Trentino, si prepara a festeggiare ben 30 anni di attività. Sabato

Dettagli

UNA ZUPPA CON UN SASSO? E NON SOLO PERCHE LE VERDURE DANNO SAPORE!!!

UNA ZUPPA CON UN SASSO? E NON SOLO PERCHE LE VERDURE DANNO SAPORE!!! UNA ZUPPA CON UN SASSO? E NON SOLO PERCHE LE VERDURE DANNO SAPORE!!! SEDANO CAVOLO FINOCCHIO INTERPRETAZIONE GRAFICA DAL VERO CAROTA ZUCCHINA POMODORO E IL SASSO?...NON SI MANGIA MA SI USA PER GIOCARE

Dettagli

NOVITÀ ASSOLUTA NEL PANORAMA DEL TURISMO SCOLASTICO SICILIANO, IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA DELLA GIOIA- FAVOLANDIA

NOVITÀ ASSOLUTA NEL PANORAMA DEL TURISMO SCOLASTICO SICILIANO, IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA DELLA GIOIA- FAVOLANDIA Il Museo Diocesano di Catania desidera, anche quest anno, proseguire con le scuole l impegno e la ricerca educativa con particolare attenzione ai Beni Culturali, Artistici e Ambientali. L alleanza fra

Dettagli

Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno

Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno Dialoghi tra scuole d Europa: esperienze e curricola a confronto Scuola media Manzoni Lucarelli di Bari - Carbonara 21

Dettagli

Prot. N. 3156/B33 Crema, 24 Novembre 2014

Prot. N. 3156/B33 Crema, 24 Novembre 2014 MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA Istituto Comprensivo Crema Uno Via Borgo S.Pietro 8-26013 Crema (CR) Tel. 0373-256238 Fax 0373-250556 E-mail ufficio: segreteriacircolo1@libero.it

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

SE MI LASCI NON CRESCI

SE MI LASCI NON CRESCI F.S.E. Fai Scuola con l'europa Evento di lancio del nuovo POR FSE 2014-2020 REGOLAMENTO CONCORSO VIDEO SE MI LASCI NON CRESCI RIVOLTO AGLI ISTITUTI DI ISTRUZIONE SECONDARIA DI II GRADO Regolamento del

Dettagli

Strutture a disposizione delle Parrocchie

Strutture a disposizione delle Parrocchie ARCIDIOCESI DI MILANO Ufficio Amministrativo Diocesano Strutture a disposizione delle Parrocchie MANUTENZIONE PROGRAMMATA DEGLI IMMOBILI: FASCICOLO TECNICO DEL FABBRICATO E PIANO DI MANUTENZIONE 1 Don

Dettagli

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore Sac. Don Giuseppe Pignataro L oratorio: centro del suo cuore L'anima del suo apostolato di sacerdote fu l'oratorio: soprattutto negli anni di Resina, a Villa Favorita per circa un decennio, dal 1957 al

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ)

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) La musica è l'armonia dell'anima Alessandro Baricco, Castelli di rabbia Premessa L insegnamento di uno strumento musicale nella

Dettagli

RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015

RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015 RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015 COMUNICATO STAMPA La Regione che vogliamo: la CIDA organizza il confronto con i candidati alla Presidenza della regione Toscana 29 Aprile

Dettagli

EVENTI! LABORATORI! ESCURSIONI!

EVENTI! LABORATORI! ESCURSIONI! ESTATE 2015 EVENTI LABORATORI ESCURSIONI Con il patrocinio di: In collaborazione con www.sopraesottoilmare.net ESTATE 2015 UNA PROPOSTA INNOVATIVA SOPRA E SOTTO IL MARE PROPONE UN ATTIVITA UNICA IN ITALIA

Dettagli

presenta MILANO, 18-24 maggio 2015 Orto Botanico di Brera dell Università degli Studi di Milano

presenta MILANO, 18-24 maggio 2015 Orto Botanico di Brera dell Università degli Studi di Milano presenta MILANO, 18-24 maggio 2015 Orto Botanico di Brera dell Università degli Studi di Milano Le piante producono alimenti, legno, carburante, tessuti, carta, fiori e l ossigeno che respiriamo! La vita

Dettagli

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana Edizione giugno 2014 IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 perchè diventare cittadini italiani?

Dettagli

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 cosa significa diventare cittadino italiano? 7 come muoverti? 8 senza cittadinanza 9 devi sapere 11 Prefazione Cari ragazzi,

Dettagli

UN TEMPO. Foto Tiina Itkonen. Testo Ilaria bernardini

UN TEMPO. Foto Tiina Itkonen. Testo Ilaria bernardini P O R T O L I O UN TEMPO GHIACCIATO Tra le nevi perenni della Groenlandia per ritrovare se stessi. Il racconto di una fuga verso il Nord, in un luogo pieno di luce e di spazio, dove svegliarsi ogni giorno

Dettagli

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO Il disegno di legge 1212 Disposizioni sulle Città metropolitane, sulle Province, sulle unioni e fusioni di Comuni approvato dal Senato ha

Dettagli

DECRETI - ATTI DELLA REGIONE

DECRETI - ATTI DELLA REGIONE 404 PARTE PRIMA L E G G I - R E G O L A M E N T I DECRETI - ATTI DELLA REGIONE Art. 2 (Finalità) 1. La Regione con la promozione della progettazione di qualità ed il ricorso alle procedure concorsuali,

Dettagli

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE Volume VIII manuali campi volontariato Il fare e il dire di Legambiente nei campi Dal 1991 ad oggi sono stati oltre 3.000 i campi di volontariato che Legambiente

Dettagli

FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente

FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente un grande evento mondiale una grande festa popolare Che cos è Far east Film Festival? Un grande evento popolare Far East

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli