Il nuovo Consiglio di Amministrazione Nordiconad

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Il nuovo Consiglio di Amministrazione Nordiconad"

Transcript

1 N O E P ERIODICO PER I S OCI E PER I D IPENDENTI DI N ORDICONAD, DEI P UNTI V ENDITA E DELLE S OCIETÀ C OLLEGATE A N N O 9 N U M E R O 3 S DIRETTORE RESPONSABILE: GIANLUIGI COVILI COMITATO DI REDAZIONE: VALERIA BELLINI, GIORGIO FRANZINELLI, GIORGIO ROCCA, MAURO RONCO, FRANCA ROSSO, FRANCO VICINI. R EDAZIONE_ DI- NET. IT - FAX L UGLIO-AGOSTO 2007 POSTE ITALIANE SPED. IN A.P. TARIFFA PAGATA MAGAZINE AUT. DCBCENTRALE/PT MAGAZINE AUT. 113/204 VALIDITÀ DAL 01/03/2004 EDITORE: NORDICONAD - STRADELLO SORATORE MODENA - AUTORIZZAZIONE DEL TRIBUNALE DI BOLOGNA N DEL FOTOLITO E STAMPA: CASMA S.R.L. - BOLOGNA L Assemblea dei soci Nordiconad, svoltasi nella splendida scenografia di Baveno sul Lago Maggiore, aveva quest anno due importanti obiettivi: approvare il Bilancio 2006 ed eleggere il nuovo Consiglio di Amministrazione. Due appuntamenti fondamentali e non rituali per la vita stessa della cooperativa, che possono essere affrontati solo con il coinvolgimento e la partecipazione dei soci. Come hanno ricordato nei loro interventi il presidente Aldo Pisano, il direttore d area Piemonte Massimo Galvan e l amministratore delegato Mauro Lusetti, con questa assemblea si è concluso un triennio molto difficile, in cui il CDA uscente, insieme ai soci ha affrontato una delle maggiori crisi Speciale Assemblea di Bilancio Forza, partecipazione, responsabilità 10 Giugno 2007, Baveno Lago Maggiore: ricordo dell Assemblea di Bilancio Nordiconad economiche degli ultimi decenni, riuscendo a risolvere brillantemente la situazione grazie alla grande coesione, alla voglia e capacità di reagire trovando risorse e idee. Una conferma di questo modo di agire, che è diventato un vero e proprio stile Nordiconad, si è evidenziato anche nelle Il nuovo Consiglio di Amministrazione Nordiconad consultazioni che hanno portato alla definizione della rosa di candidati al nuovo CDA, processo illustrato all assemblea da Claudio Pontiggia presidente della Lega delle Cooperative Liguria in qualità di portavoce della commissione elettorale. Le sue parole hanno raccontato di una cooperativa ricca di tante forze giovani e capaci, interessate a partecipare attivamente ai comitati d area e alle commissioni di settore, che rappresentano una garanzia per l oggi e un potenziale per assicurare continuità e prospettiva a Nordiconad. Un contributo importante al tema di rinnovamento e continuità, sostenuto da un vero spirito di appartenenza, è poi venuta da alcuni membri del CDA uscente che, pur avendo ancora la possibilità di essere eletti, hanno proposto di non candidarsi per lasciare spazio all affermazione e alla maturazione di forze nuove. In definitiva, rispettando la necessità di rinnovare il Consiglio di Amministrazione, pur mantenendo un forte legame di continuità con l organismo che ha molto ben operato nel triennio precedente, sono stati inseriti nella rosa dei candidati sei nuovi nominativi: Antonio Fiumi (Emilia), Franco Lupi (Liguria), Marco Minarelli (Emilia), Elisa Rizzola (Piemonte), Renato Rossi (Liguria) e Maela Selleri (Emilia). Sono stati confermati i consiglieri Fausto Bordini, Marco Borghi, Giorgio Franzinelli, Massimo Galvan, Aldo Pisano, Irio Rinaldi, Giuseppe Stanca, Franco Vicini, Ivan Odorizzi, in rappresentanza di Dao e Mauro Lusetti nel ruolo di amministratore delegato. L assemblea dei soci ha quindi approvato la proposta, salutando con soddisfazione l ingresso delle nuove leve tra cui le due preziose quote rosa : Elisa Rizzola e Maela Selleri, ringraziando i consiglieri uscenti per l impegno, la capacità e la sensibilità. ll ricordo dell Assemblea di Bilancio segue a pagina 2 Da sinistra, in prima fila: Marco Minarelli, Aldo Pisano, Maela Selleri, Elisa Rizzola, Irio Rinaldi, Massimo Galvan, Giorgio Franzinelli, Mauro Lusetti. Da sinistra, in seconda fila: Renato Rossi, Giuseppe Stanca, Franco Lupi, Ivan Odorizzi, Franco Vicini, Antonio Fiumi, Fausto Bordini, Marco Borghi.

2 Speciale Assemblea di Bilancio Dagli interventi all Assemblea...Al di là dei numeri, voglio fare un complimento al CDA uscente e al gruppo dirigente della cooperativa perchè credo che i risultati più importanti che hanno ottenuto siano meno visibili delle cifre, ma fondamentali e cioè la capacità di riorganizzazione interna e la razionalizzazione dei numerosi processi avviati e portati avanti in questi anni, che sono stati determinanti per ottenere i risultati odierni in una situazione di mercato non facile......il tema della partecipazione e della rappresentatività dei soci è fondamentale per il sistema Conad ed è stato evidenziato anche nella recente assemblea dell Ancd da numerosi interventi: emerge dai rappresentanti di tutte le cooperative una grande voglia di partecipare, di confrontarsi da protagonisti e non da spettatori nella costruzione di una strategia futura di Conad......dobbiamo lavorare su due grandi temi: la governance e le strategie di posizionamento d insegna......dobbiamo allargare i confini dell offerta della rete di vendita, entrando in nuovi settori e in nuovi servizi, puntando sull innovazione e sull immagine come strumento di comunicazione, avvalendoci anche delle valide sinergie e collaborazioni che possiamo vantare a livello internazionale.... Camillo De Berardinis, amministratore delegato Conad...ci apprestiamo a festeggiare l anno prossimo i dieci anni di vita di Nordiconad: anni di lavoro intenso svolto in cui molte idee e molte speranze si sono trasformate in realtà. Un cammino sempre in evoluzione che non sempre ha seguito un percorso lineare, ma che ci ha consentito di arrivare a quello che siamo oggi: una cooperativa che negli ultimi 6 anni ha raddoppiato il patrimonio netto, che da un indebitamento estremamente elevata ha oggi una situazione finanziaria eccellente, realizzando tutto ciò mantenendo comunque alto il livello di investimento e sviluppo della rete, che è l elemento fondamentale della nostra attività......l elemento fondamentale è il nostro patrimonio umano: la formazione, la qualità professionale, la capacità di sapersi rinnovare e di saper innovare, sono i nostri valori e i valori del sistema Conad, che differenziano dalla concorrenza il nostro modo di essere e di agire sul mercato e nella società i soci devono promuovere con continuità la formazione dei propri famigliare e/o dipendenti, per garantire alla propria struttura un futuro il nuovo piano strategico dovrà indicare con precisione al gruppo dirigente gli obiettivi da raggiungere nei prossimi anni, in particolare rispetto a tre variabili strategiche: efficienza di filiera, differenziazione, relazioni di sistema, Proprio su quest ultimo punto vorrei fare con voi alcune riflessioni: oggi Conad è fatto da 8 grandi cooperative che hanno tutte un potere di interdizione nei confronti delle altre. Nessuna ha il potere di condizionamento o di imposizione di scelte, ma tutte hanno la possibilità di bloccare le scelte o le decisioni delle altre. E questa è una situazione delicatissima, che dobbiamo avere la volontà di superare. A questo proposito, Ford il celebre industriale americano ci ha lasciato una massima esemplare: Arrivare insieme è un inizio, stare insieme è un progresso, lavorare insieme è un successo. In tutti questi anni le cooperative Conad hanno prevalentemente lavorato per stare insieme, e questo è stato un buon inizio, il fattore che ci ha permesso di essere l unica organizzazione tra imprenditori autonomi a rimanere con successo sul mercato, di fare scelte importanti, quali le alleanze a livello nazionale ed internazionale grazie alle quali abbiamo un vantaggio competitivo di anni rispetto ad altri...tutto questo è positivo, ma di fronte al livello di competizione che ci aspetta non è sufficiente: abbiamo l assoluto dovere di cominciare seriamente a lavorare insieme, condividendo scelte comuni di sistema che ci mettano nelle condizioni di sfruttare al massimo quel vantaggio competitivo che abbiamo sulle politiche commerciali ma ancora non abbiamo sui costi di filiera. La vera efficienza di filiera la raggiungeremo solo se saremo capaci di lavorare insieme, andando oltre all interesse particolare, e di farlo in fretta, perchè i tempi non sono quelli della nostra maturazione ma sono dettati del mercato, validi per noi e per i nostri concorrenti... Mauro Lusetti, amministratore delegato Nordiconad E non chiamatele quote rosa! Sul nuovo incarico nel Consiglio di Amministrazione Nordiconad abbiamo raccolto le prime impressioni e le aspettative delle due neoelette consigliere che non amano certo essere definite quote rosa! Accettare di candidarmi è stata una scelta sofferta: da una parte l interesse verso una strada nuova e l opportunità di portare il contributo mio e della società che rappresento, dall altra la consapevolezzza della responsabilità dell incarico, dell impegno necessario che si somma a quelli esistenti e anche la paura di non essere adeguata, non preparata all esperienza. Alla fine ha vinto lo stimolo del mettermi alla prova in un ruolo nuovo, di portare comunque il mio contributo e anche l onore di rappresentare il cosiddetto sesso debole che così proprio non è seguendo la strada già percorsa anni fa da mia mamma che è stata consigliere di Conad Nord Est, prima dell unificazione in Nordiconad. E proprio dalla mia famiglia i miei genitori e mio fratello che sono i miei soci mi arriva tutto l appoggio possibile, nella consapevolezza che lavorare per la cooperativa sia fondamentale per il successo e il proseguimento delle nostre attività. Non escludo poi che l avvento di forze giovani tra cui due donne, possa essere utile per modificare alcune cose che rendono questo tipo di impegno particolarmente gravoso, come per esempio i tempi lunghi, i giri di parole prima di arrivare al cuore del problema, ecc... sono gli stessi limiti della politica, ma è anche vero che spesso sono obbligati dal rispetto della democrazia e nel nostro caso del lavorare con spirito cooperativo, con l apporto di tutti a sostegno delle decisioni che si prendono. Maela Selleri Sono onorata di fare parte del CDA Nordiconad, pur con un po di timore reverenziale nei confronti di consiglieri che hanno una grande esperienza alle spalle che a noi giovani manca. Ho però tutta la volontà di imparare un mestiere che non conosco bene e la disponibilità e l attenzione ad ascoltare i problemi e le esigenze di tutti i soci per portarli in consiglio. Quindi da parte mia e penso di poter dire da parte di tutti i nuovi eletti c è tutta la disponibilità, l attenzione e l impegno per dare il nostro meglio in quest ambito. D altronde sono convinta che questa sia un importante opportunità per la mia crescita professionale, perchè rispetto ad altre situazioni per esempio i Comitati d area dove si affrontano temi e problemi tecnici, il Consiglio d Amministrazione è deputato ad affrontare le strategie, a definire gli orientamenti futuri della cooperativa, ad analizzare le informazioni per anticipare i problemi... è un bel salto di prospettiva, molto interessante! A proposito della presenza femminile nel CDA, io sono convinta che con o senza quote rosa io e Maela saremmo state elette in Consiglio; me lo auguro per gli altri ma ne sono sicura per me stessa e quindi è un discorso che non mi piace sia affrontato in termini diversi. In generale, la scarsa presenza femminile nelle situazioni istituzionali, secondo me, deriva semplicemente dall abitudine a mandare avanti gli uomini e dalle difficoltà di un tempo per le donne a conciliare i tempi della famiglia e del lavoro. Ma ormai non è più così, tutta la nostra giornata è fuori casa, la gestione dei figli è organizzata e allora i tempi sono maturi per...come dice la Littizzetto: meglio cambiare, nè! Elisa Rizzola Sommario Il controllo della temperatura in ortofrutta La formazione nel primo semestre 2007 Quando Conad è multietnico Rete di vendita Attività delle aree p.3 p.4 p.6 p.8 P AG. 2 Inserto: sintesi del Bilancio Sociale Nordiconad

3 NOIDI Eletti i nuovi Comitati d Area Uno dei primi atti del nuovo Consiglio d Amministrazione è stata la nomina dei tre Comitati d Area, organismi territoriali previsti nella struttura organizzativa Nordiconad per favorire il coinvolgimento e la partecipazione dei soci alla vita della cooperativa stessa, con un interscambio virtuoso dalla base verso il vertice e viceversa. In particolare, i Comitati d Area hanno il compito di presidiare lo sviluppo della Cooperativa e dei Soci dell area, la gestione della rete, la qualità del servizio ai Soci, la formazione, il reclutamento di nuovi Soci, l applicazione delle decisioni assunte dal Consiglio di Amministrazione, oltre che l approfondimento di dati, analisi e progetti, il confronto di esperienze, lo scambio di idee ecc. Ringraziando i soci che non faranno più parte dei Comitati, per il contributo dato con senso di appartenenza in tutto il periodo del loro impegno, il Consiglio d Amministrazione ha quindi proceduto alle nuove nomine. In base alle proposte avanzate dalle aree che tenevano conto del mandato ricevuto sui temi del giusto rinnovamento, inserimento di giovani e donne, equilibrio fra le diverse aree del territorio, canali di vendita, capacità, professionalità ed esperienza, sono quindi stati nominati i nuovi Comitati d Area che risultano così composti: EMILIA Fabio Benedetti Luca Betti Fausto Bordini Juri Cervi Isabella Fabbri Antonio Fiumi Marco Foresta Raul Gabrieli Gianluca Gaudino Raffaele Goberti Umberto Loreti Fausto Luppi Luca Manfredini Marco Melloni Marco Minarelli Claudio Nasi Mauro Nestola Cristina Pini Giovanni Ricci Irio Rinaldi Cristina Rossi Maela Selleri Antonio Stanziani Eugenia Tassi Terenzio Tassinari Franco Vicini LIGURIA Francesco Arcuri Valeria Bellini Marco Borghi Bruno Bruna Franco Carpani Massimo De Toma Raffaele Di Gregorio Eva Dominici Andrea Gambaro Angelo Granzella Franco Lupi Massimo Marini Giampaolo Mattalia Vasco Nosco Claude Pasco Ivano Pinasco Aldo Pisano Renato Rossi Alessandro Viarino Diego Vulpetti PIEMONTE Guido Alandi Daniele Basile Eraldo Braga Bruna Brun Emiliano Cappelli Cesarino Dama Giorgio Franzinelli Massimo Galvan Stefano Giallombardo Vincenzo Lubrano Micaela Maraschiello Elisa Rizzola Gina Secondin Giuseppe Stanca Mauro Vercelli Valter Viarengo Invitati: Piero Beretta Luca della Vedona Nuovi eletti Noimativi confermati COOPERATIVA Nordiconad misura la temperatura con il tag Con l RFID il monitoraggio della catena logistica dell ortofrutta di Gianpiero Gasparro, responsabile ortofrutta Nordiconad Dalla collaborazione tra Nordiconad, RF-ID Lab dell Università di Parma, Cooperativa Agrintesa del gruppo Apo Conerpo, Di.Tech e Montalbano Technologies è stato avviato un progetto di applicazione della tecnologia RF-ID per il monitoraggio della catena del freddo nell ortofrutta, finanziato dalla Regione Emilia Romagna. Il progetto denominato Cold Chain Pilot, mira a studiare e controllare la temperatura nella catena logistica frutticola post-raccolta, attraverso l applicazione nelle confezioni di Tag in radiofrequenza. Basta scaricare sul computer i dati raccolti dalla targhetta (Tag) posta dentro alla cassetta di frutta o in pallet, e si può sapere a che temperatura in un dato momento ha viaggiato il prodotto, da quando è stato imballato a quando arriva nelle mani del consumatore. Il vantaggio? Prodotti più sicuri, più buoni e più freschi con benefici sia per il consumatore che per il distributore che sa cosa deve vendere prima, cosa deve eliminare se un pallet si è trovato per più tempo a una temperatura più alta di un altro, ecc. Insomma, una serie di informazioni utili per posizionare in modo più efficiente il prodotto sul mercato. Il secondo obiettivo è di seguire, il ciclo di vita del prodotto per ottimizzare il processo logistico e produttivo facendo sistema, attraverso l'adesione condivisa delle aziende ad un unico progetto che permetta a chi partecipa di dividere costi e benefici impliciti nell'applicazione di queste tecnologie. I protagonisti L Università degli Studi di Parma nel progetto svolge la funzione di coordinamento e progettazione delle attività e di elaborazione dei dati; Agrintesa segue la fornitura del prodotto mediante predisposizione delle confezioni munite di tag; Nordiconad il ricevimento e lo smistamento ai due Ce.DI. di Modena e Villanova d Albenga (SV) e da questi a sei punti diversi per formato; Di.Tech si occupa dell integrazione dei dati nei sistemi informativi di gestione del processo logistico mentre Montalbano Technologies fornisce la tecnologia RF-ID. Il primo prodotto oggetto della sperimentazione sono state le ciliegie. Nelle cassette contenenti le confezioni di ciliegie sono stati applicati Tag con le seguenti caratteristiche: semiattivi (hanno una batteria interna), in grado di registrare alcune centinaia di coppie di dati tempo-temperatura, programmati per registrare tempo e temperatura ogni 30 minuti dalla durata di circa 6 mesi, utilizzabili quindi per monitorare diversi cicli di prodotto Obiettivi e strategie Gli obiettivi del Cold Chain Pilot sono molteplici, coinvolgono l intera filiera produzione-distribuzione e mirano a qualificare ulteriormente il servizio dei freschi. In particolare, per come è stato organizzato il progetto possiamo: verificare la fattibilità tecnologica del monitoraggio della temperatura dei prodotti deperibili lungo la filiera, dall industria al pdv,verificare il mantenimento della catena del freddo durante i trasporti tra l industria ed il CE.DI e soprattutto tra questo e il punto di vendita; analizzare gli impatti sull organizzazione e l operatività degli addetti; creare un database di dati sulla storia termica dei prodotti ed analizzarne le possibilità di utilizzo ai fini di un miglior servizio ai clienti e dell eventuale revisione della relazione (anche commerciale) tra noi e il produttore e/o il trasportatore. In futuro L esperimento pilota per ovvie ragioni controlla pochi contenitori a campione, ma in futuro i controlli dovranno essere molti di più e coinvolgere tutti i segmenti sensibili a sbalzi di temperature. Solo in questo modo raggiungeremo obiettivi adeguati in considerazione di quanto è sempre più strategica per Nordiconad l area dei Freschi e in particolare l Ortofrutta. In particolare, oltre ai vantaggi che le informazioni potranno portare alla Logistica Nordiconad (Cedi/Trasporti ) e al punto di vendita che è sempre più un anello fondamentale in quanto è il tramite finale della Relazione con il nostro consumatore, non secondario è il rapporto con il fornitore dal quale ci aspettiamo il rispetto delle procedure per una corretta gestione del trasporto e i vantaggi che potremo ricavare in chiave di: marketing, sviluppando un nuovo impulso alla qualificazione del prodotto, magari sostenuto dalla comunicazione della sua shelf life; in ambito logistico, oltre agli indubbi vantaggi derivanti dall individuazione dei punti deboli nella catena del fresco, penso all analisi continuativa e alle statistiche sul livello del servizio degli operatori (interni ed esterni); in area commerciale, dove la possibilità di reso in base ai danni subiti dal prodotto (anche non evidenti alla vista), la diminuzione dello scarto in negozio, le nuove casistiche da inserire nei contratti con i fornitori e trasportatori e la messa in discussione del prezzo consegna per consegna, sono vantaggi concreti e davvero utili a far fare un salto di qualità alla nostra attività e al servizio Ortofrutta dei punti vendita Nordiconad. P AG. 3

4 La formazione commerciale Corso Gestione Promozioni - Modena Corso base Salumi e Latticini - Bologna Corso base Ortofrutta - Modena Corso base Ortofrutta - Modena Corto base O.F. - prat. al pdv Quartirolo di Carpi Aggiornamento capi reparto Ortofrutta - Mantova Corso base Salumi Latticini Modena Spec. capi reparto Salumi e Latticini - Albenga Corso base Salumi Latticini - Loano Agg. capi reparto Salumi e Latticini - Albenga Corso base Generi Vari - Bologna Corso base Generi Vari - Ferrara Corso base Salumi e Latticini - Modena Corso base Ortofrutta - Vercelli Corso base Salumi e Latticini - Modena Aggiornamento capi reparto Carni - Mantova Corso display Salumi e Latticini - Albenga Corso base reparto Carni Candelo

5 e nel primo semestre 2007 Corso base salumi Latticini - Modena Corso margini Generi Vari - Bologna Specializzazione Salumi e Latticini - Albenga Specializzazione assortimento Carni - Torino Corso margini Carni - Genova Corso Traccia Carni - Modena Corso display Latticini - Bologna Corso display Pescheria - Villanova d Albenga Corso display Salumi e Latticini - Vercelli Corso margini - Bologna Corso margini Salumi e Latticini - Bologna Corso margini - Bologna Corso margini Salumi e Latticini -Torino Spec. Ortofrutta - Visita ad azienda Melinda Spec. S.L.- Visita Caseificio Pugliese Corso base Latticini - pratica a Bologna

6 NOIDI RETE DI VENDITA Quando Conad è multietnico Gentili, rispettosi e lavoratori: i ragazzi stranieri sempre più numerosi nei nostri punti vendita aiutano ad abbattere le barriere culturali e smentiscono i pregiudizi In linea con l evoluzione della società italiana, nei nostri punti vendita la presenza di lavoratori stranieri è sempre più frequente e sono numerosi quelli che si sono conquistati la stima e l affetto dei compagni di lavoro e dei clienti, oltre che per le capacità lavorative, per la sensibilità, la simpatia e per il rispetto e la gratitudine verso un ambiente che ha dato loro fiducia. Nella nostra società abbiamo diversi lavoratori stranieri, ma uno in particolare ha conquistato il cuore delle nostre clienti racconta Giovanni Gombi del Conad di San Lazzaro (Bo) -è Mamadou Wade, un ragazzo senegalese di 27 anni che alle doti di bella presenza e prestanza fisica, per le quali è richiesto anche come modello oltre che come buttafuori dalle discoteche, unisce disponibilità, educazione e gentilezza. In modo molto spontaneo sa offrirsi per caricare la spesa in macchina, per portare i cestelli dell acqua, ecc. e in questo modo si è fatto apprezzare da tutti, tanto che oltre al ruolo di magazziniere gli abbiamo affidato quello delle consegne a domicilio che svolge benissimo. Lavorano con noi anche una ragazza russa e una giovanissima nigeriana, arrivata in stage da un corso di formazione professionale. In generale ho avuto riscontri positivi con i ragazzi stranieri, che spesso lavorano con maggiore determinazione e passione rispetto a tanti nostri connazionali. Parlando con Mamadou ho capito che l immagine della nostra società che arriva nei paesi del terzo mondo è fuorviante. I nostri investimenti sono in villaggi turistici, ristoranti ed alberghi... i luoghi che poi frequentiamo quando andiamo in vacanza e agli occhi dei nativi sembra che per noi i soldi piovano dal cielo e che valga la pena rischiare la vita sui barconi della disperazione per arrivare nel paese del Bengodi. In molti non si immaginano che per vivere decentemente in Italia bisogna darsi da fare e lavorare tanto, altrimenti non affronterebbero una simile odissea. Chi lo capisce e si adegua alla nostra mentalità, come ha fatto Mamadou trova il suo spazio, matura capacità e prospettive come e meglio di altri. Alcune esperienze dal...mondo Sono in Italia da quattro anni, ho lavorato in un magazzino ortofrutta, come buttafuori delle discoteche attività che svolgo anche ora al sabato sera per arrotondare lo stipendio e poi da un anno sono al Conad di San Lazzaro. Mi trovo molto bene, sia con i colleghi che con la clientela, ho imparato tante cose e mi piace fare sia il magazziniere che le consegne a domicilio. Mamadou Wade, senegalese Sono in Italia da sei anni. In Brasile avevo frequentato il liceo scientifico e un corso di elettrotecnica, ma nella comunità europea i nostri titoli non sono riconosciuti e così i primi tempi senza un titolo di studio mi sono dovuta arrangiare con lavoretti: le pulizie, la raccolta della frutta, ecc., mentre studiavo per la licenza media e intanto imparavo lo stile di vita italiano. Ho frequentato anche un corso professionale di editoria multimediale e, finalmente, quattro anni fa è arrivato il lavoro al Conad di Castellazzo Bormida, assunta dal mio titolare Franco Carpani. Con lui ho lavorato tre anni poi, dopo un breve passaggio al Superstore di Vercelli, chiesto da me perchè avevo cambiato residenza, sono tornata con la stessa società che ora gestisce anche il Margherita di Alessandria. Sono contenta di lavorare in un punto vendita più piccolo, perchè siamo in pochi e il lavoro é più vario: qui seguo l ortofrutta e quando c è bisogno vado in cassa o aiuto la caponegozio Palmina Bertuca nell allestimento della sala. In generale posso dire di non avere mai avuto problemi di integrazione, di non accettazione da parte degli Italiani. Io mi sento ancora adesso un po diversa, nel carattere e in certe abitudini, ma ho sempre fatto di tutto per adeguarmi e non ho mai avuto problemi, nè con i colleghi nè con i clienti. Karine Romeiro Cardoso, brasiliana Conad alla fiera dell Economia Montana Si è svolta a Pavullo nell appennino modenese, la tradizionale fiera dell Economia Montana, che ha visto la numerosa partecipazione di aziende provenienti da tutta Italia, preziose custodi delle produzioni caratteristiche legate alla storia e alla tradizione delle loro terre. Tra i promotori della manifestazione non poteva mancare il locale supermercato Conad che, presente nel comune di Pavullo da poco più di un anno, è particolarmente attivo e sensibile nel sostenere iniziative per lo sviluppo sociale, culturale ed economico del territorio. In questa occasione il Conad di Pavullo, oltre ad essere sponsor della manifestazione, è stato protagonista della fiera presentando due importanti iniziative avviate da alcuni mesi in collaborazione con il Comune, la Usl e le direzioni didattiche scolastiche: il progetto Mangiando s impara che ha coinvolto gli alunni delle scuole elementari e il progetto per la promozione delle conoscenze sulle caratteristiche nutrizionali degli alimenti per una sana e corretta alimentazione, che il Conad sta portando avanti in collaborazione con l associazione Amici del Cuore e Usl. Nella tradizione nasce un nuovo margherita a Trebbo di Reno di Maurizio Melloni, assistente rete Il 14 giugno è sbocciata una nuova Margherita a Trebbo di Reno nel comune di Castel Maggiore vicino a Bologna. Il locale che ha un area di vendita di 240 mq è situato in un nuovissimo piccolo Centro Commerciale nato con il recupero della vecchia stazione del paese. L investimento è stato realizzato dalla famiglia Sarto e Betti, che gestiva un piccolo negozio nel centro del paese ed è socia della nostra cooperativa da oltre 15 anni. Forti dell esperienza e della loro professionalità nel setto- re, da sempre improntata alla ricerca della massima qualità e freschezza dei prodotti proposti alla clientela, i nostri soci hanno scelto di fare il grande passo, aprendo un punto vendita Margherita in cui i reparti carni, gastronomia, ortofrutta e salumi latticini, possono essere ancor più curati e valorizzati, per mantenere e ancor più rafforzare il rapporto privilegiato instaurato con i clienti del luogo. L inserimento degli altri servizi, come Carta Insieme e Carta Insieme più Visa, che connotano l appartenenza al sistema Conad, hanno ulteriormente rafforzato tale rapporto. P AG. 6

7 NOIDI AREE Mangiando s impara in fattoria a Pinerolo di Cristina Saccon Per i bambini delle elementari Alfieri di Torino, già coinvolti nel progetto Mangiando s impara, la scuola si è conclusa con una bella gita ad una Fattoria Didattica di Pinerolo. La giornata soleggiata ha permesso di apprezzare il maestoso paesaggio che si gode da questa azienda agricola. Per i bambini la parte più divertente è stata la visita ai numerosi animali allevati nella fattoria: accarezzare cavalli, coniglietti, pecore e tanti altri piccoli ospiti ha stimolato la loro curiosità e per gli insegnanti è stato facile accompagnarli ad approfondire i temi legati a questo mondo. Con laboratori e semplici esperienze pratiche sono state analizzate le origini dei prodotti che consumiamo quotidianamente e affrontato diversi temi legati al rapporto tra città e campagna, per sensibilizzare i bambini al rispetto dell'ambiente, della natura e dei suoi ritmi, dell attenzione a tutto ciò che li circonda, alla cura del territorio e della salvaguardia delle tradizioni. Il ristorante delle Città del vino Far conoscere i prodotti tipici, provare ricette tradizionali o innovative e scoprire le ricchezze storiche del territorio, sono tra le finalità per cui, da alcuni anni, sono nate in modo esponenziale associazioni, alleanze e altre iniziative come il già celebre Ristorante delle Città del Vino. La particolarità di questo ristorante è che non si trova in un luogo fisico, in una città o in un qualche tipico paesino piemontese, ma è, a tutti gli effetti, una cucina viaggiante. Fornita di moderne attrezzature è in grado di dare un servizio completo, con cuochi di grande esperienza e per questa sua serietà professionale è sostenuta da diversi sponsor tra cui Conad, interessato a promuovere le iniziative di valorizzazione dei prodotti tipici. Realizzata in collaborazione con l associazione culturale Vino e Riso, la cucina viaggiante è contattata da enti pubblici e privati a supporto di iniziative e manifestazioni per sostenere e divulgare il prodotto locale nel rispetto delle tradizioni storiche. In occasione della IV Conferenza Internazionale del Riso a clima temperato, che si è svolta a Novara dal 22 giugno al 1 luglio, oltre a mostre, inaugurazione e convegni, le piazze e le vie storiche del novarese hanno festeggiato offrendo grazie proprio alla cucina viaggiante degustazioni, naturalmente a base di riso, a oltre un migliaio di persone. Vita sana e sportiva con Nordiconad Niente televisione, niente game boy o play station ma vecchi giochi, semplici ed entusiasmanti: basta un pallone o una fune a riunire in un parco bambini e genitori e assicurare il divertimento per tutti. E questa la lezione che si impara alla Giornata dello Sport, organizzata dalla circoscrizione 3 di Torino al Parco Ruffini, giunta quest anno alla sua terza edizione. Una giornata all aria aperta, dove la gioia di giocare con i propri bambini ad un torneo di Palla Prigioniera o la sfida a Tiro alla Fune, sono solo alcuni esempi del valore che possono avere i vecchi giochi per la salute fisica, per imparare le regole della convivenza, per instaurare con gli amici rapporti di collaborazione e spirito di gruppo. Una giornata diversa dal solito allietata da una sana merenda a base di prodotti freschi e frutta offerti da Nordiconad P AG. 7

8 NOIDI AREE La settimana matildica Il Diario Tienimi d occhio A Frassinoro, in uno splendido scorcio dell Appennino modenese, si svolge anche quest anno la Settimana Matildica. Dal 21 al 29 luglio, la manifestazione, giunta all ottava edizione,restituisce alla comunità locale e ai numerosi ospiti la memoria della storia, le magiche atmosfere e le scene quotidiane dell affascinante epoca di Matilde di Canossa. L iniziativa tocca tutti gli aspetti d interesse del territorio tra storia, cultura, natura, gastronomia, e offre ai tanti visitatori un turismo fatto di conoscenza e qualità. Per le vie del borgo sfilano dame e cavalieri, artigiani e buongustai, rievocando il Medioevo e le vicende che videro Matilde protagonista e promotrice. Conad, presente a Frassinoro con un punto vendita, sostiene la manifestazione che ogni anno vede la partecipazione di numerosi turisti, curiosi ed esperti di storia medievale. Festival della letteratura di Mantova di Tiziana Giurati Anche per il prossimo anno scolastico Nordiconad Piemonte ha voluto aderire all iniziativa del Diario Tienimi d occhio. Il diario, oltre al vantaggio di essere completamente gratuito per i ragazzi, è anche personalizzato dalle varie direzioni didattiche che ne hanno fatto richiesta. All interno di ogni diario circa trenta pagine sono dedicate agli istituti comprensivi (sia elementari che medie) dove, oltre al piano formativo, le scuole hanno inserito le attività programmate, le note delle insegnanti e in alcuni casi anche le foto più rappresentative di laboratori, gite e altre attività svolte lo scorso anno. I numeri parlano da soli sul gradimento dell iniziativa: sono state stampate copie, di cui circa per il territorio dell intera provincia Vercellese, della Valsesia e per il comune di Candelo in provincia di Biella. I costi di produzione sono interamente coperti dalla presenza discreta di spazi pubblicitari legati al territorio. Agganciandoci al tema affrontato quest anno che sarà quello dello Sport, anche in vista delle prossime olimpiadi del 2008 Nordiconad ha promosso un concorso che premierà due disegni che abbiamo appunto come tema lo sport. I premi saranno consegnati all interno di ogni singolo Conad che aderisce all iniziativa dove sarà anche allestita l esposizione di queste piccole opere d arte. Nordiconad alla festa della cooperazione di Maura Massaferro Una manifestazione all'insegna del divertimento culturale, cinque giorni di incontri con autori, reading, spettacoli, concerti. Festivaletteratura è ormai da molti anni un appuntamento fisso per chi ama la lettura e per chi è semplicemente curioso e sa di poter incontrare scrittori, musicisti, attori per le vie e le piazze della città. Cultura e lettura durante il Festival diventano intrattenimento, uno spettacolo dal vivo ambientato nella cornice di una città d'arte, facilmente percorribile a piedi, che nelle giornate di settembre si trasforma nell'accogliente cittadella del Festival, dove pubblico e autori si avvicinano in assoluta libertà. Dal 5 al 9 settembre Festivaletteratura propone inoltre percorsi guidati al patrimonio storico culturale della città; momenti teatrali con testi firmati da importanti autori; reading di poesia, per poter ascoltare dalla viva voce dei poeti il senso del loro mondo e dei loro sentimenti; spettacoli musicali dove interpreti di valore rendono omaggio a varie tradizioni letterarie; incontri su arte, architettura, design e libro illustrato. Nel corso della manifestazione è tutta la città ad animarsi: il centro storico con i suoi negozi, caffè e ristoranti vengono coinvolti in occasioni diverse di scoperta, conoscenza e valorizzazione di Mantova. Anche quest anno Nordiconad è tra i sostenitori della manifestazione, in particolare di due eventi: la presentazione del libro Il linguaggio mafioso del giornalista Giuseppe Sottile, e il ciclo di tre laboratori ispirati al lavoro di Gianni Rodari e dal titolo La fantastica manovella, rivolti ai bambini dai 4 ai 7 anni. Per informazioni sulla manifestazione è possibile consultare il sito Basket Femminile Cossato L. da Vinci : terzo posto serie B regionale. Brave ragazze!!!! Nell incantevole struttura della Cooperativa Sociale "Il Faggio" a Col di Nava Pornassio (IM) si sono dati appuntamento Sabato 7 Luglio per la IV Festa della Cooperazione e della Solidarietà, i rappresentanti del mondo cooperativo imperiese e ligure, oltre che numerose autorità politiche. All'interno della festa si è svolto il seminario 'Valori e principi cooperativi per la responsabilità sociale delle imprese' in occasione della XIII giornata internazionale ONU delle Cooperative, al quale ha dato il proprio contributo il nostro Direttore Giorgio Rocca che ha relazionato i presenti su quanto realizzato da Nordiconad e i progetti per il futuro. Il seminario si è concluso con l'assegnazione di otto premi ad altrettante personalità che si sono distinte nell ambito della cooperazione e della solidarietà, fra i quali il nostro Presidente Aldo Pisano e il Direttore Giorgio Rocca. I premi, pezzi unici, sono stati realizzati dall artista Vittorio Rullo. Musica per la salute Musica per la salute è una rassegna di concerti rivolta ai ricoverati negli ospedali, ai famigliari, al personale sanitario ed alle persone che intervengono dall esterno. L obiettivo del progetto è quello di creare un momento di distrazione e sollievo facendo percepire l ospedale, attraverso musica e parola, come un luogo di cura e allo stesso tempo conferire agli ambienti un senso di serena normalità. L iniziativa è organizzata dall associazione Culturale Kaleidos di Bologna, con il patrocinio dei Comuni, delle Province e delle AUSL di Bologna, Ferrara e Modena. Nordiconad per il secondo anno è orgogliosa di essere partner di questa rassegna che ha l intento di creare momenti e spazi di serenità per persone che vivono una condizione particolare. P AG. 8

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier Sommelier, nella prestigiosa realtà della Sommellerie di Roma e del Lazio, significa Professionismo nel vino. Chiediamo agli appassionati di essere professionisti del buon bere in maniera concreta, nella

Dettagli

ATTIVITA 2012 L ORMA. Educazione e Promozione Sociale. Presentazione servizi e attività Anno 2012

ATTIVITA 2012 L ORMA. Educazione e Promozione Sociale. Presentazione servizi e attività Anno 2012 ATTIVITA 2012 L ORMA Educazione e Promozione Sociale Presentazione servizi e attività Anno 2012 L Orma è una realtà che opera da più di 10 anni nel settore dell Educazione e della Promozione Sociale. Tutte

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia Nel mondo ci sono 150 milioni di Italici: sono i cittadini italiani d origine, gli immigrati di prima e seconda generazione, i nuovi e vecchi emigrati e i loro discendenti,

Dettagli

Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010

Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010 Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010 di Luca Navaglia Campionati Italiani dunque. Saprete già i risultati (Serena Ricciuti, Giuseppe Giannetto e Kodokan Alessandria). Per

Dettagli

La cooperativa Fai compie 30 anni

La cooperativa Fai compie 30 anni Anziani e assistenza La cooperativa Fai compie 30 anni TRENTO Fai, la prima cooperativa sociale che si occupa di assistenza domiciliare in Trentino, si prepara a festeggiare ben 30 anni di attività. Sabato

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris BANDO II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris Spiegami i diritti dell uomo: diritto all Educazione, diritto

Dettagli

Facciamo scuola consapevolmente

Facciamo scuola consapevolmente SCHEDA PRESENTAZIONE PROGETTO Progettazione e realizzazione di laboratori sull educazione al Consumo consapevole - Anno scolastico 2011/2012 BANDO 2011 ATTENZIONE La scheda progettuale, divisa in una parte

Dettagli

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola IC n 5 L.Coletti Progetto GREEN SCHOOL Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola GREEN SCHOOL Principio fondante del Progetto GREEN SCHOOL..Coniugare conoscenza, ambiente, comportamenti nell

Dettagli

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1 Nutrire il pianeta: qual è il contributo delle tecnologie, e in particolare di quelle meccaniche, elettroniche, digitali realizzate in Emilia-Romagna? Idee per un progetto di ricerca economica sui sistemi

Dettagli

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 INDICE Le tante facce della documentazione Pag.3 Il progetto per lo sviluppo e l apprendimento

Dettagli

Tesi per il Master Superformatori CNA

Tesi per il Master Superformatori CNA COME DAR VITA E FAR CRESCERE PICCOLE SOCIETA SPORTIVE di GIACOMO LEONETTI Scorrendo il titolo, due sono le parole chiave che saltano agli occhi: dar vita e far crescere. In questo mio intervento, voglio

Dettagli

LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO

LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO FOOD LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO FOOD. LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO PER LA PRIMA VOLTA IN ITALIA UNA STRAORDINARIA MOSTRA CHE AFFRONTA IL TEMA DEL CIBO DAL PUNTO DI VISTA SCIENTIFICO, SVELANDONE TUTTI

Dettagli

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore g Dimore di La o Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore Dimore di Lago Dimore di Lago, terzo volume storico della Collana

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

Il pianeta ci nutre nutriamo il pianeta!

Il pianeta ci nutre nutriamo il pianeta! Il pianeta ci nutre nutriamo il pianeta! Scuola dell Infanzia Istituto di Cultura e di Lingue Marcelline Progettazione Didattica Annuale a.s. 2014-2015 Dimensione valoriale L idea fondante del progetto

Dettagli

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno Indice 01. 02. 03. I tipi di house organ Dall idea al progetto I contenuti A

Dettagli

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58 format nell accostare gli ingredienti e da raffinatezza della presentazione che fanno trasparire la ricchezza di esperienze acquisite nelle migliori cucine di Europa e Asia da questo chef 45enne d origini

Dettagli

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA!

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! Buona, pulita e giusta Linee guida per una mensa scolastica di qualità 1 A cura di: Valeria Cometti, Annalisa D Onorio, Livia Ferrara, Paolo Gramigni In collaborazione con:

Dettagli

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Allegato 1 Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Progetto e Concorso Dalle aule parlamentari alle aule di scuola. Lezioni di Costituzione

Dettagli

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Anno Scolastico 2010-2011 Email: icsauro@yahoo.it Fratelli Grimm La Scuola

Dettagli

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi Tra Il Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, con sede in Via Cristoforo Colombo, 44, 00187

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

La collaborazione tra le imprese e le scuole per migliorare la preparazione dei diplomati tecnici. Laura Mengoni

La collaborazione tra le imprese e le scuole per migliorare la preparazione dei diplomati tecnici. Laura Mengoni La collaborazione tra le imprese e le scuole per migliorare la preparazione dei diplomati tecnici Laura Mengoni Milano, 24 febbraio 2011 Seminario di formazione per i dirigenti scolastici sui temi della

Dettagli

Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori. per la Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA "GATTO" SAIC83800T

Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori. per la Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA GATTO SAIC83800T Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori per la ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA "GATTO" SAIC83800T Progetto VALES a.s. 2012/13 Rapporto Questionari Studenti Insegnanti Genitori

Dettagli

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Qualche giorno dopo la fine della competizione olimpica di judo è venuto il momento di analizzare quanto successo a Londra. Il mondo del

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Ufficio di Segreteria: Viale Liguria Rozzano (MI) Tel. 02 57501074 Fax. 028255740 e-mail: segreteria@medialuinifalcone.it sito: www.icsliguriarozzano.gov.it Recapiti

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

EVENTI! LABORATORI! ESCURSIONI!

EVENTI! LABORATORI! ESCURSIONI! ESTATE 2015 EVENTI LABORATORI ESCURSIONI Con il patrocinio di: In collaborazione con www.sopraesottoilmare.net ESTATE 2015 UNA PROPOSTA INNOVATIVA SOPRA E SOTTO IL MARE PROPONE UN ATTIVITA UNICA IN ITALIA

Dettagli

Un percorso nell affido

Un percorso nell affido Un percorso nell affido Progetto nazionale di promozione dell affidamento familiare Ministero del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali Coordinamento Nazionale Servizi Affido SOMMARIO Il PROGETTO

Dettagli

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Referenti: Coordinatore Scuole dott. Romano Santoro Coordinatrice progetto dott.ssa Cecilia Stajano c.stajano@gioventudigitale.net Via Umbria

Dettagli

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI Via Pietro Maroncelli 33 59013 Montemurlo (Prato) tel. +39 0574 683312 fax +39 0574 689194 email pois00300c@istruzione.it pec pois00300c@pec.istruzione.it

Dettagli

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna...

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna molto probabilmente avrei un comportamento diverso. Il mio andamento scolastico non è dei migliori forse a causa dei miei interessi (calcio,videogiochi, wrestling ) e forse mi applicherei

Dettagli

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A VIVERE L'ECCELLENZA L'ECCELLENZA PLURIMA Le domande, come le risposte, cambiano. Gli obiettivi restano, quelli dell eccellenza. 1995-2015 Venti anni di successi dal primo contratto sottoscritto con l Istituto

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Newsletter n.1 / presentazione ravenna 2013 / in distribuzione febbraio 2013 Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Info: Web: www.ravenna2013.it Mail: ravenna2013@labelab.it / Telefono: 366.3805000

Dettagli

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ)

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) La musica è l'armonia dell'anima Alessandro Baricco, Castelli di rabbia Premessa L insegnamento di uno strumento musicale nella

Dettagli

CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE

CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE CHIAMATA AL LAVORO 25 maggio 2015 San Michele all Adige 3 e 4 giugno 2015 Rovereto Progetto dell associazione culturale Artea di Rovereto in collaborazione con

Dettagli

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 cosa significa diventare cittadino italiano? 7 come muoverti? 8 senza cittadinanza 9 devi sapere 11 Prefazione Cari ragazzi,

Dettagli

Progetto Rubiera Centro

Progetto Rubiera Centro LE POLITICHE DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA PER LA QUALIFICAZIONE DEI CENTRI COMMERCIALI NATURALI Progetti anno 2013 (D.G.R. n. 1822/2013) Bologna, 1 luglio 2014 Progetto Rubiera Centro Il progetto del comune

Dettagli

SECRETARY-GENERAL UNITED NATIONS NEW YORK NY 10017 USA

SECRETARY-GENERAL UNITED NATIONS NEW YORK NY 10017 USA SECRETARY-GENERAL UNITED NATIONS NEW YORK NY 10017 USA Dear Mr. Secretary General, I m pleased to confirm that ALKEDO ngo supports the ten principles of the UN Global Compact, with the respect to the human

Dettagli

dall introduzione dell Assessore Luppi

dall introduzione dell Assessore Luppi Presenti: Giulia Luppi Assessore alla scuola Alessandra Caprari pedagogista Maurizia Cocconi insegnante Scuola Primaria De Amicis Giuliana Bizzarri insegnante Scuola d infanzia A.D Este Tondelli Rita insegnante

Dettagli

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio Croce Rossa Italiana Campagna Soci Ordinari CAMPAGNA SOCI ORDINARI Pagina 1 di 12 SOMMARIO 1. Premessa... 3 2. Quali sono gli obiettivi della Campagna Soci Ordinari... 4 3. Cosa vuol dire essere Soci Ordinari

Dettagli

PERCORSO di SENSIBILIZZAZIONE ALLA LETTURA cl. seconda e terza a.s. 2007-2008. A cura delle Dott.sse nonché Maestre Giuditta Pina e Barzaghi Eliana

PERCORSO di SENSIBILIZZAZIONE ALLA LETTURA cl. seconda e terza a.s. 2007-2008. A cura delle Dott.sse nonché Maestre Giuditta Pina e Barzaghi Eliana PERCORSO di SENSIBILIZZAZIONE ALLA LETTURA cl. seconda e terza a.s. 2007-2008 A cura delle Dott.sse nonché Maestre Giuditta Pina e Barzaghi Eliana LA LETTURA COME BISOGNO CULTURALE PER CRESCERE Il desiderio

Dettagli

Descrizione della pratica: 1. Identificazione:

Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Istituto scolastico dove si sviluppa la pratica: Al momento attuale (maggio 2008) partecipano al progetto n. 47 plessi di scuola primaria e n. 20 plessi di

Dettagli

IL BIENNIO DELLA SCUOLA SECONDARIA SUPERIORE AI TEMPI DELLA GELMINI

IL BIENNIO DELLA SCUOLA SECONDARIA SUPERIORE AI TEMPI DELLA GELMINI Commento Nel biennio tra le materie di base non compaiono Musica, Geografia, Storia dell Arte, Fisica, Chimica e Diritto, mentre materie come Italiano al Liceo classico, Matematica e Scienze al Liceo scientifico

Dettagli

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Per la quarta annualità ho ricoperto il ruolo di Responsabile del Piano dell'offerta Formativa e dell Autovalutazione di

Dettagli

Dichiarazione Popolazione e cultura

Dichiarazione Popolazione e cultura IX/11/1 Dichiarazione Popolazione e cultura I Ministri delle Parti contraenti della Convenzione delle Alpi attribuiscono agli aspetti socio economici e socio culturali indicati all art 2, comma 2, lettera

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, LA DIDATTICA DEL FARE

Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, LA DIDATTICA DEL FARE Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, TEATRO LA DIDATTICA DEL FARE 1 BISOGNI Sulla scorta delle numerose riflessioni che da parecchi anni aleggiano sulla realtà

Dettagli

RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015

RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015 RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015 COMUNICATO STAMPA La Regione che vogliamo: la CIDA organizza il confronto con i candidati alla Presidenza della regione Toscana 29 Aprile

Dettagli

SOTTO LO STESSO TETTO: La classe 4A presenta:

SOTTO LO STESSO TETTO: La classe 4A presenta: SOTTO LO STESSO TETTO: Gender MainstreaMinG e valorizzazione delle differenze a scuola La classe 4A presenta: Tutti diversi... ma uguali ;-) Nell'anno scolastico 2014/15 la classe 4A dell'i.c. Via d'avarna,

Dettagli

PRESENTAZIONE PROGETTO

PRESENTAZIONE PROGETTO PRESENTAZIONE PROGETTO Serie di attività svolte per sollecitare : Un maggior impegno sociale, Coinvolgimento attivo nella vita cittadina, Crescita della cultura della solidarietà, Dedicazione di parte

Dettagli

Progetto di Filiera Dalla DOP Liquirizia di Calabria Fare squadra verso un obiettivo comune

Progetto di Filiera Dalla DOP Liquirizia di Calabria Fare squadra verso un obiettivo comune Progetto di Filiera Dalla DOP Liquirizia di Calabria Fare squadra verso un obiettivo comune 1 Il Progetto di Filiera Dalla liquirizia di Calabria DOP Il Progetto di Filiera Dalla liquirizia di Calabria

Dettagli

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente)

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) TU Per San Lazzaro Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) Territorio: Urbanistica: Cosa: Agevolazioni per la riqualificazione dell esistente:

Dettagli

La salute vien mangiando

La salute vien mangiando La salute vien mangiando Progetto di Arricchimento dell Offerta Formativa Curricolo Verticale di Scienze Classi II A II B Scuola Primaria L. Illuminati a. s. 2013/2014 Insegnanti Leopardi Anna F., Moffa

Dettagli

L ECC la sua sperimentazione in Italia. Creare una base comune per il lavoro di cura

L ECC la sua sperimentazione in Italia. Creare una base comune per il lavoro di cura L ECC la sua sperimentazione in Italia Evert-Jan Hoogerwerf (AIAS Bologna onlus) Referente dell ECC per Italia Membro del CD dell ECC Creare una base comune per il lavoro di cura Piano di lavoro 1. Comprensione

Dettagli

Tutt uno con la natura: godetevi le squisite specialità di speck e salumi dalle falde del Massiccio dello Sciliar.

Tutt uno con la natura: godetevi le squisite specialità di speck e salumi dalle falde del Massiccio dello Sciliar. Tutt uno con la natura: godetevi le squisite specialità di speck e salumi dalle falde del Massiccio dello Sciliar. Tutto il fascino delle montagne dell Alto Adige, catturato nelle specialità L Alto Adige,

Dettagli

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo?

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? In Italia, secondo valutazioni ISTAT, i nonni sono circa undici milioni e cinquecento mila, pari al 33,3% dei cittadini che hanno dai 35 anni in su. Le donne

Dettagli

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di:

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di: Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014 Sede di Torino RUGGIERI Nicoletta Maria Mobility Manager Elaborazione e Cura di: CAGGIANIELLO Giorgio SAPIO Michele VENTURA Lorella Amministrazione

Dettagli

Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo

Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo Anche quest anno il tema di E state insieme si pone in continuità con gli anni precedenti! Vi ricordate come si chiamavano e qual era il tema? Velocemente li

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) Via Acquasantianni s.n. - (Tel. 0874-871770 - Fax 0874-871770) Sito web: http://digilander.libero.it/ictrivento/ - e-mail: cbmm185005@istruzione.it

Dettagli

Spiegami e dimenticherò, mostrami e

Spiegami e dimenticherò, mostrami e PROGETTO Siracusa e Noto anche in lingua dei segni Spiegami e dimenticherò, mostrami e ricorderò, coinvolgimi e comprenderò. (Proverbio cinese) Relatrice: Prof.ssa Bernadette LO BIANCO Project Manager

Dettagli

Istituto Comprensivo E. De Filippo

Istituto Comprensivo E. De Filippo Istituto Comprensivo E. De Filippo Scuola dell Infanzia, Primaria e Secondaria di primo grado Via degli Italici, 33 - tel. 0824-956054 fax 0824-957003 Morcone Bn (seconda annualità) Il tempo per leggere,

Dettagli

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO Art. 1 - L, con sede sociale in Villaricca (Napoli), alla

Dettagli

Quando a scuola ci si esercita nel far del gruppo il soggetto che apprende

Quando a scuola ci si esercita nel far del gruppo il soggetto che apprende Workshop n. 3 Quando a scuola ci si esercita nel far del gruppo il soggetto che apprende Introducono il tema e coordinano i lavori - Irene Camolese, Confcooperative - Franca Marchesi, Istituto Comprensivo

Dettagli

LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA

LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA . LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA Gruppo di esperti costituito presso l Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione (INRAN)

Dettagli

ALTRE PAROLE PER DIRLO. Diamo corpo e parola alla forza delle donne NOVEMBRE GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE

ALTRE PAROLE PER DIRLO. Diamo corpo e parola alla forza delle donne NOVEMBRE GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE 25 foto di Sophie Anne Herin GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE ALTRE PAROLE PER DIRLO Diamo corpo e parola alla forza delle donne Libere di scegliere Libere di desiderare Libere di

Dettagli

La didattica personalizzata: utopia o realtà?

La didattica personalizzata: utopia o realtà? La didattica personalizzata: utopia o realtà? L integrazione di qualità è anche la qualità positiva per tutti gli attori coinvolti nei processi di integrazione, non solo per l alunno in difficoltà. Se

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Il silenzio per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Istituto Comprensivo Monte S. Vito Scuola dell infanzia F.lli Grimm Gruppo dei bambini Farfalle Rosse (3 anni) Anno Scolastico 2010-2011 Ins. Gambadori

Dettagli

LA SALUTE VIEN MANGIANDO

LA SALUTE VIEN MANGIANDO Comune di Trino Assessorato Istruzione e Cultura Settore Extrascolastico-Culturale Istituto Comprensivo di Trino Scuola dell Infanzia e Scuola Primaria Asl 21 di Casale Dipartimento di Prevenzione Servizio

Dettagli

Tre Ires e tre progetti comuni

Tre Ires e tre progetti comuni IRESQUARE N.7 Tre Ires e tre progetti comuni Elaborazione: indagine tra i lavori cognitivi in Italia I distretti industriali e lo sviluppo locale I Servizi Pubblici Locali in -Romagna, Toscana e Veneto

Dettagli

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Anno Scolastico 2015/2016 (maggio 2015) I dati presenti in

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE. Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia

Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE. Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia Nella prima parte dell anno scolastico 2014-2015 alcune classi del

Dettagli

DIALOGHI SUL COMPORRE

DIALOGHI SUL COMPORRE TORRI DELL ACQUA 2 workshop di composizione assistita da computer. Seminari, lezioni e concerti dal 28 al 30 dicembre presso le Torri dell'acqua di Budrio Il fondamentale ruolo interpretato dalle Torri

Dettagli

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE Premessa Impresa in azione è il programma didattico dedicato agli studenti degli ultimi anni della Scuola Superiore e pensato per valorizzare la creatività e lo spirito imprenditoriale

Dettagli

Progetto Educazione al Benessere. Per star bene con sé e con gli altri. Progetto di Circolo

Progetto Educazione al Benessere. Per star bene con sé e con gli altri. Progetto di Circolo DIREZIONE DIDATTICA 3 Circolo di Carpi Progetto Educazione al Benessere Per star bene con sé e con gli altri Progetto di Circolo Anno scolastico 2004/2005 Per star bene con sé e con gli altri Premessa

Dettagli

Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale

Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale Preambolo La Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale è il documento che definisce i valori e i princìpi condivisi da tutte le organizzazioni

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

La Convenzione Onu sui diritti dei bambini I DIRITTI DEI BAMBINI NELLA VITA DI OGNI GIORNO

La Convenzione Onu sui diritti dei bambini I DIRITTI DEI BAMBINI NELLA VITA DI OGNI GIORNO La Convenzione Onu sui diritti dei bambini I DIRITTI DEI BAMBINI NELLA VITA DI OGNI GIORNO Che cos è la Convenzione Onu sui diritti dei bambini? La Convenzione sui diritti dei bambini è un accordo delle

Dettagli

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO Le seguenti affermazioni descrivono alcune abitudini di studio e modi di imparare. Decidi in quale misura ogni affermazione si applica nel tuo caso: metti una

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

C era una bianca un foglio, di sana fibra e bell animo. Forte di valori e ideali puliti, attendeva di nascere in un mondo migliore, un luogo dove

C era una bianca un foglio, di sana fibra e bell animo. Forte di valori e ideali puliti, attendeva di nascere in un mondo migliore, un luogo dove I love Ci C era una bianca un foglio, di sana fibra e bell animo. Forte di valori e ideali puliti, attendeva di nascere in un mondo migliore, un luogo dove poter crescere con gioia e buon senso, contribuendo

Dettagli

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Scuola Primaria 1 Circolo di Cuneo PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Responsabile del Progetto: Ins. Rosanna BLANDI 2 INDICE PRESENTAZIONE DEL PROGETTO pag. 5 L

Dettagli

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria Il luogo: la storia Castello Sforzesco Accademia Brera Montenapoleone Il complesso dei Chiostri dell Umanitaria nasce insieme all adiacente Chiesa di Santa Maria della Pace, voluta da Bianca di Visconti

Dettagli

NOI CON GLI ALTRI CAMERUN

NOI CON GLI ALTRI CAMERUN NOI CON GLI ALTRI CAMERUN Solidarietà e cooperazione come valori fondanti per le nuove generazioni Promosso da: Fondazione Un cuore si scioglie onlus, in collaborazione con la Regione Toscana e Mèta cooperativa

Dettagli

" CI SON DUE COCCODRILLI... "

 CI SON DUE COCCODRILLI... PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA ANNO SCOLASTICO 2014-2015 " CI SON DUE COCCODRILLI... " Le attività in ordine all'insegnamento della religione cattolica, per coloro che se ne avvalgono, offrono

Dettagli

UNA ZUPPA CON UN SASSO? E NON SOLO PERCHE LE VERDURE DANNO SAPORE!!!

UNA ZUPPA CON UN SASSO? E NON SOLO PERCHE LE VERDURE DANNO SAPORE!!! UNA ZUPPA CON UN SASSO? E NON SOLO PERCHE LE VERDURE DANNO SAPORE!!! SEDANO CAVOLO FINOCCHIO INTERPRETAZIONE GRAFICA DAL VERO CAROTA ZUCCHINA POMODORO E IL SASSO?...NON SI MANGIA MA SI USA PER GIOCARE

Dettagli

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15 Istituto «San Giuseppe» Scuole Primaria e dell Infanzia Paritarie 71121 Foggia, via C. Marchesi, 48-tel. 0881/743467 fax 744842 pec: istitutosangiuseppefg@pec.it e-mail:g.vignozzi@virgilio.it sito web:

Dettagli

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN La nuova impresa nasce da un idea, da un intuizione: la scoperta di una nuova tecnologia, l espansione della

Dettagli

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO MASTRO GIORGIO PROGETTO DI INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI Classi Prime - Seconde - Terze Anno scolastico 2012-2013 SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO MASTRO GIORGIO

Dettagli