Il nuovo Consiglio di Amministrazione Nordiconad

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Il nuovo Consiglio di Amministrazione Nordiconad"

Transcript

1 N O E P ERIODICO PER I S OCI E PER I D IPENDENTI DI N ORDICONAD, DEI P UNTI V ENDITA E DELLE S OCIETÀ C OLLEGATE A N N O 9 N U M E R O 3 S DIRETTORE RESPONSABILE: GIANLUIGI COVILI COMITATO DI REDAZIONE: VALERIA BELLINI, GIORGIO FRANZINELLI, GIORGIO ROCCA, MAURO RONCO, FRANCA ROSSO, FRANCO VICINI. R EDAZIONE_ DI- NET. IT - FAX L UGLIO-AGOSTO 2007 POSTE ITALIANE SPED. IN A.P. TARIFFA PAGATA MAGAZINE AUT. DCBCENTRALE/PT MAGAZINE AUT. 113/204 VALIDITÀ DAL 01/03/2004 EDITORE: NORDICONAD - STRADELLO SORATORE MODENA - AUTORIZZAZIONE DEL TRIBUNALE DI BOLOGNA N DEL FOTOLITO E STAMPA: CASMA S.R.L. - BOLOGNA L Assemblea dei soci Nordiconad, svoltasi nella splendida scenografia di Baveno sul Lago Maggiore, aveva quest anno due importanti obiettivi: approvare il Bilancio 2006 ed eleggere il nuovo Consiglio di Amministrazione. Due appuntamenti fondamentali e non rituali per la vita stessa della cooperativa, che possono essere affrontati solo con il coinvolgimento e la partecipazione dei soci. Come hanno ricordato nei loro interventi il presidente Aldo Pisano, il direttore d area Piemonte Massimo Galvan e l amministratore delegato Mauro Lusetti, con questa assemblea si è concluso un triennio molto difficile, in cui il CDA uscente, insieme ai soci ha affrontato una delle maggiori crisi Speciale Assemblea di Bilancio Forza, partecipazione, responsabilità 10 Giugno 2007, Baveno Lago Maggiore: ricordo dell Assemblea di Bilancio Nordiconad economiche degli ultimi decenni, riuscendo a risolvere brillantemente la situazione grazie alla grande coesione, alla voglia e capacità di reagire trovando risorse e idee. Una conferma di questo modo di agire, che è diventato un vero e proprio stile Nordiconad, si è evidenziato anche nelle Il nuovo Consiglio di Amministrazione Nordiconad consultazioni che hanno portato alla definizione della rosa di candidati al nuovo CDA, processo illustrato all assemblea da Claudio Pontiggia presidente della Lega delle Cooperative Liguria in qualità di portavoce della commissione elettorale. Le sue parole hanno raccontato di una cooperativa ricca di tante forze giovani e capaci, interessate a partecipare attivamente ai comitati d area e alle commissioni di settore, che rappresentano una garanzia per l oggi e un potenziale per assicurare continuità e prospettiva a Nordiconad. Un contributo importante al tema di rinnovamento e continuità, sostenuto da un vero spirito di appartenenza, è poi venuta da alcuni membri del CDA uscente che, pur avendo ancora la possibilità di essere eletti, hanno proposto di non candidarsi per lasciare spazio all affermazione e alla maturazione di forze nuove. In definitiva, rispettando la necessità di rinnovare il Consiglio di Amministrazione, pur mantenendo un forte legame di continuità con l organismo che ha molto ben operato nel triennio precedente, sono stati inseriti nella rosa dei candidati sei nuovi nominativi: Antonio Fiumi (Emilia), Franco Lupi (Liguria), Marco Minarelli (Emilia), Elisa Rizzola (Piemonte), Renato Rossi (Liguria) e Maela Selleri (Emilia). Sono stati confermati i consiglieri Fausto Bordini, Marco Borghi, Giorgio Franzinelli, Massimo Galvan, Aldo Pisano, Irio Rinaldi, Giuseppe Stanca, Franco Vicini, Ivan Odorizzi, in rappresentanza di Dao e Mauro Lusetti nel ruolo di amministratore delegato. L assemblea dei soci ha quindi approvato la proposta, salutando con soddisfazione l ingresso delle nuove leve tra cui le due preziose quote rosa : Elisa Rizzola e Maela Selleri, ringraziando i consiglieri uscenti per l impegno, la capacità e la sensibilità. ll ricordo dell Assemblea di Bilancio segue a pagina 2 Da sinistra, in prima fila: Marco Minarelli, Aldo Pisano, Maela Selleri, Elisa Rizzola, Irio Rinaldi, Massimo Galvan, Giorgio Franzinelli, Mauro Lusetti. Da sinistra, in seconda fila: Renato Rossi, Giuseppe Stanca, Franco Lupi, Ivan Odorizzi, Franco Vicini, Antonio Fiumi, Fausto Bordini, Marco Borghi.

2 Speciale Assemblea di Bilancio Dagli interventi all Assemblea...Al di là dei numeri, voglio fare un complimento al CDA uscente e al gruppo dirigente della cooperativa perchè credo che i risultati più importanti che hanno ottenuto siano meno visibili delle cifre, ma fondamentali e cioè la capacità di riorganizzazione interna e la razionalizzazione dei numerosi processi avviati e portati avanti in questi anni, che sono stati determinanti per ottenere i risultati odierni in una situazione di mercato non facile......il tema della partecipazione e della rappresentatività dei soci è fondamentale per il sistema Conad ed è stato evidenziato anche nella recente assemblea dell Ancd da numerosi interventi: emerge dai rappresentanti di tutte le cooperative una grande voglia di partecipare, di confrontarsi da protagonisti e non da spettatori nella costruzione di una strategia futura di Conad......dobbiamo lavorare su due grandi temi: la governance e le strategie di posizionamento d insegna......dobbiamo allargare i confini dell offerta della rete di vendita, entrando in nuovi settori e in nuovi servizi, puntando sull innovazione e sull immagine come strumento di comunicazione, avvalendoci anche delle valide sinergie e collaborazioni che possiamo vantare a livello internazionale.... Camillo De Berardinis, amministratore delegato Conad...ci apprestiamo a festeggiare l anno prossimo i dieci anni di vita di Nordiconad: anni di lavoro intenso svolto in cui molte idee e molte speranze si sono trasformate in realtà. Un cammino sempre in evoluzione che non sempre ha seguito un percorso lineare, ma che ci ha consentito di arrivare a quello che siamo oggi: una cooperativa che negli ultimi 6 anni ha raddoppiato il patrimonio netto, che da un indebitamento estremamente elevata ha oggi una situazione finanziaria eccellente, realizzando tutto ciò mantenendo comunque alto il livello di investimento e sviluppo della rete, che è l elemento fondamentale della nostra attività......l elemento fondamentale è il nostro patrimonio umano: la formazione, la qualità professionale, la capacità di sapersi rinnovare e di saper innovare, sono i nostri valori e i valori del sistema Conad, che differenziano dalla concorrenza il nostro modo di essere e di agire sul mercato e nella società i soci devono promuovere con continuità la formazione dei propri famigliare e/o dipendenti, per garantire alla propria struttura un futuro il nuovo piano strategico dovrà indicare con precisione al gruppo dirigente gli obiettivi da raggiungere nei prossimi anni, in particolare rispetto a tre variabili strategiche: efficienza di filiera, differenziazione, relazioni di sistema, Proprio su quest ultimo punto vorrei fare con voi alcune riflessioni: oggi Conad è fatto da 8 grandi cooperative che hanno tutte un potere di interdizione nei confronti delle altre. Nessuna ha il potere di condizionamento o di imposizione di scelte, ma tutte hanno la possibilità di bloccare le scelte o le decisioni delle altre. E questa è una situazione delicatissima, che dobbiamo avere la volontà di superare. A questo proposito, Ford il celebre industriale americano ci ha lasciato una massima esemplare: Arrivare insieme è un inizio, stare insieme è un progresso, lavorare insieme è un successo. In tutti questi anni le cooperative Conad hanno prevalentemente lavorato per stare insieme, e questo è stato un buon inizio, il fattore che ci ha permesso di essere l unica organizzazione tra imprenditori autonomi a rimanere con successo sul mercato, di fare scelte importanti, quali le alleanze a livello nazionale ed internazionale grazie alle quali abbiamo un vantaggio competitivo di anni rispetto ad altri...tutto questo è positivo, ma di fronte al livello di competizione che ci aspetta non è sufficiente: abbiamo l assoluto dovere di cominciare seriamente a lavorare insieme, condividendo scelte comuni di sistema che ci mettano nelle condizioni di sfruttare al massimo quel vantaggio competitivo che abbiamo sulle politiche commerciali ma ancora non abbiamo sui costi di filiera. La vera efficienza di filiera la raggiungeremo solo se saremo capaci di lavorare insieme, andando oltre all interesse particolare, e di farlo in fretta, perchè i tempi non sono quelli della nostra maturazione ma sono dettati del mercato, validi per noi e per i nostri concorrenti... Mauro Lusetti, amministratore delegato Nordiconad E non chiamatele quote rosa! Sul nuovo incarico nel Consiglio di Amministrazione Nordiconad abbiamo raccolto le prime impressioni e le aspettative delle due neoelette consigliere che non amano certo essere definite quote rosa! Accettare di candidarmi è stata una scelta sofferta: da una parte l interesse verso una strada nuova e l opportunità di portare il contributo mio e della società che rappresento, dall altra la consapevolezzza della responsabilità dell incarico, dell impegno necessario che si somma a quelli esistenti e anche la paura di non essere adeguata, non preparata all esperienza. Alla fine ha vinto lo stimolo del mettermi alla prova in un ruolo nuovo, di portare comunque il mio contributo e anche l onore di rappresentare il cosiddetto sesso debole che così proprio non è seguendo la strada già percorsa anni fa da mia mamma che è stata consigliere di Conad Nord Est, prima dell unificazione in Nordiconad. E proprio dalla mia famiglia i miei genitori e mio fratello che sono i miei soci mi arriva tutto l appoggio possibile, nella consapevolezza che lavorare per la cooperativa sia fondamentale per il successo e il proseguimento delle nostre attività. Non escludo poi che l avvento di forze giovani tra cui due donne, possa essere utile per modificare alcune cose che rendono questo tipo di impegno particolarmente gravoso, come per esempio i tempi lunghi, i giri di parole prima di arrivare al cuore del problema, ecc... sono gli stessi limiti della politica, ma è anche vero che spesso sono obbligati dal rispetto della democrazia e nel nostro caso del lavorare con spirito cooperativo, con l apporto di tutti a sostegno delle decisioni che si prendono. Maela Selleri Sono onorata di fare parte del CDA Nordiconad, pur con un po di timore reverenziale nei confronti di consiglieri che hanno una grande esperienza alle spalle che a noi giovani manca. Ho però tutta la volontà di imparare un mestiere che non conosco bene e la disponibilità e l attenzione ad ascoltare i problemi e le esigenze di tutti i soci per portarli in consiglio. Quindi da parte mia e penso di poter dire da parte di tutti i nuovi eletti c è tutta la disponibilità, l attenzione e l impegno per dare il nostro meglio in quest ambito. D altronde sono convinta che questa sia un importante opportunità per la mia crescita professionale, perchè rispetto ad altre situazioni per esempio i Comitati d area dove si affrontano temi e problemi tecnici, il Consiglio d Amministrazione è deputato ad affrontare le strategie, a definire gli orientamenti futuri della cooperativa, ad analizzare le informazioni per anticipare i problemi... è un bel salto di prospettiva, molto interessante! A proposito della presenza femminile nel CDA, io sono convinta che con o senza quote rosa io e Maela saremmo state elette in Consiglio; me lo auguro per gli altri ma ne sono sicura per me stessa e quindi è un discorso che non mi piace sia affrontato in termini diversi. In generale, la scarsa presenza femminile nelle situazioni istituzionali, secondo me, deriva semplicemente dall abitudine a mandare avanti gli uomini e dalle difficoltà di un tempo per le donne a conciliare i tempi della famiglia e del lavoro. Ma ormai non è più così, tutta la nostra giornata è fuori casa, la gestione dei figli è organizzata e allora i tempi sono maturi per...come dice la Littizzetto: meglio cambiare, nè! Elisa Rizzola Sommario Il controllo della temperatura in ortofrutta La formazione nel primo semestre 2007 Quando Conad è multietnico Rete di vendita Attività delle aree p.3 p.4 p.6 p.8 P AG. 2 Inserto: sintesi del Bilancio Sociale Nordiconad

3 NOIDI Eletti i nuovi Comitati d Area Uno dei primi atti del nuovo Consiglio d Amministrazione è stata la nomina dei tre Comitati d Area, organismi territoriali previsti nella struttura organizzativa Nordiconad per favorire il coinvolgimento e la partecipazione dei soci alla vita della cooperativa stessa, con un interscambio virtuoso dalla base verso il vertice e viceversa. In particolare, i Comitati d Area hanno il compito di presidiare lo sviluppo della Cooperativa e dei Soci dell area, la gestione della rete, la qualità del servizio ai Soci, la formazione, il reclutamento di nuovi Soci, l applicazione delle decisioni assunte dal Consiglio di Amministrazione, oltre che l approfondimento di dati, analisi e progetti, il confronto di esperienze, lo scambio di idee ecc. Ringraziando i soci che non faranno più parte dei Comitati, per il contributo dato con senso di appartenenza in tutto il periodo del loro impegno, il Consiglio d Amministrazione ha quindi proceduto alle nuove nomine. In base alle proposte avanzate dalle aree che tenevano conto del mandato ricevuto sui temi del giusto rinnovamento, inserimento di giovani e donne, equilibrio fra le diverse aree del territorio, canali di vendita, capacità, professionalità ed esperienza, sono quindi stati nominati i nuovi Comitati d Area che risultano così composti: EMILIA Fabio Benedetti Luca Betti Fausto Bordini Juri Cervi Isabella Fabbri Antonio Fiumi Marco Foresta Raul Gabrieli Gianluca Gaudino Raffaele Goberti Umberto Loreti Fausto Luppi Luca Manfredini Marco Melloni Marco Minarelli Claudio Nasi Mauro Nestola Cristina Pini Giovanni Ricci Irio Rinaldi Cristina Rossi Maela Selleri Antonio Stanziani Eugenia Tassi Terenzio Tassinari Franco Vicini LIGURIA Francesco Arcuri Valeria Bellini Marco Borghi Bruno Bruna Franco Carpani Massimo De Toma Raffaele Di Gregorio Eva Dominici Andrea Gambaro Angelo Granzella Franco Lupi Massimo Marini Giampaolo Mattalia Vasco Nosco Claude Pasco Ivano Pinasco Aldo Pisano Renato Rossi Alessandro Viarino Diego Vulpetti PIEMONTE Guido Alandi Daniele Basile Eraldo Braga Bruna Brun Emiliano Cappelli Cesarino Dama Giorgio Franzinelli Massimo Galvan Stefano Giallombardo Vincenzo Lubrano Micaela Maraschiello Elisa Rizzola Gina Secondin Giuseppe Stanca Mauro Vercelli Valter Viarengo Invitati: Piero Beretta Luca della Vedona Nuovi eletti Noimativi confermati COOPERATIVA Nordiconad misura la temperatura con il tag Con l RFID il monitoraggio della catena logistica dell ortofrutta di Gianpiero Gasparro, responsabile ortofrutta Nordiconad Dalla collaborazione tra Nordiconad, RF-ID Lab dell Università di Parma, Cooperativa Agrintesa del gruppo Apo Conerpo, Di.Tech e Montalbano Technologies è stato avviato un progetto di applicazione della tecnologia RF-ID per il monitoraggio della catena del freddo nell ortofrutta, finanziato dalla Regione Emilia Romagna. Il progetto denominato Cold Chain Pilot, mira a studiare e controllare la temperatura nella catena logistica frutticola post-raccolta, attraverso l applicazione nelle confezioni di Tag in radiofrequenza. Basta scaricare sul computer i dati raccolti dalla targhetta (Tag) posta dentro alla cassetta di frutta o in pallet, e si può sapere a che temperatura in un dato momento ha viaggiato il prodotto, da quando è stato imballato a quando arriva nelle mani del consumatore. Il vantaggio? Prodotti più sicuri, più buoni e più freschi con benefici sia per il consumatore che per il distributore che sa cosa deve vendere prima, cosa deve eliminare se un pallet si è trovato per più tempo a una temperatura più alta di un altro, ecc. Insomma, una serie di informazioni utili per posizionare in modo più efficiente il prodotto sul mercato. Il secondo obiettivo è di seguire, il ciclo di vita del prodotto per ottimizzare il processo logistico e produttivo facendo sistema, attraverso l'adesione condivisa delle aziende ad un unico progetto che permetta a chi partecipa di dividere costi e benefici impliciti nell'applicazione di queste tecnologie. I protagonisti L Università degli Studi di Parma nel progetto svolge la funzione di coordinamento e progettazione delle attività e di elaborazione dei dati; Agrintesa segue la fornitura del prodotto mediante predisposizione delle confezioni munite di tag; Nordiconad il ricevimento e lo smistamento ai due Ce.DI. di Modena e Villanova d Albenga (SV) e da questi a sei punti diversi per formato; Di.Tech si occupa dell integrazione dei dati nei sistemi informativi di gestione del processo logistico mentre Montalbano Technologies fornisce la tecnologia RF-ID. Il primo prodotto oggetto della sperimentazione sono state le ciliegie. Nelle cassette contenenti le confezioni di ciliegie sono stati applicati Tag con le seguenti caratteristiche: semiattivi (hanno una batteria interna), in grado di registrare alcune centinaia di coppie di dati tempo-temperatura, programmati per registrare tempo e temperatura ogni 30 minuti dalla durata di circa 6 mesi, utilizzabili quindi per monitorare diversi cicli di prodotto Obiettivi e strategie Gli obiettivi del Cold Chain Pilot sono molteplici, coinvolgono l intera filiera produzione-distribuzione e mirano a qualificare ulteriormente il servizio dei freschi. In particolare, per come è stato organizzato il progetto possiamo: verificare la fattibilità tecnologica del monitoraggio della temperatura dei prodotti deperibili lungo la filiera, dall industria al pdv,verificare il mantenimento della catena del freddo durante i trasporti tra l industria ed il CE.DI e soprattutto tra questo e il punto di vendita; analizzare gli impatti sull organizzazione e l operatività degli addetti; creare un database di dati sulla storia termica dei prodotti ed analizzarne le possibilità di utilizzo ai fini di un miglior servizio ai clienti e dell eventuale revisione della relazione (anche commerciale) tra noi e il produttore e/o il trasportatore. In futuro L esperimento pilota per ovvie ragioni controlla pochi contenitori a campione, ma in futuro i controlli dovranno essere molti di più e coinvolgere tutti i segmenti sensibili a sbalzi di temperature. Solo in questo modo raggiungeremo obiettivi adeguati in considerazione di quanto è sempre più strategica per Nordiconad l area dei Freschi e in particolare l Ortofrutta. In particolare, oltre ai vantaggi che le informazioni potranno portare alla Logistica Nordiconad (Cedi/Trasporti ) e al punto di vendita che è sempre più un anello fondamentale in quanto è il tramite finale della Relazione con il nostro consumatore, non secondario è il rapporto con il fornitore dal quale ci aspettiamo il rispetto delle procedure per una corretta gestione del trasporto e i vantaggi che potremo ricavare in chiave di: marketing, sviluppando un nuovo impulso alla qualificazione del prodotto, magari sostenuto dalla comunicazione della sua shelf life; in ambito logistico, oltre agli indubbi vantaggi derivanti dall individuazione dei punti deboli nella catena del fresco, penso all analisi continuativa e alle statistiche sul livello del servizio degli operatori (interni ed esterni); in area commerciale, dove la possibilità di reso in base ai danni subiti dal prodotto (anche non evidenti alla vista), la diminuzione dello scarto in negozio, le nuove casistiche da inserire nei contratti con i fornitori e trasportatori e la messa in discussione del prezzo consegna per consegna, sono vantaggi concreti e davvero utili a far fare un salto di qualità alla nostra attività e al servizio Ortofrutta dei punti vendita Nordiconad. P AG. 3

4 La formazione commerciale Corso Gestione Promozioni - Modena Corso base Salumi e Latticini - Bologna Corso base Ortofrutta - Modena Corso base Ortofrutta - Modena Corto base O.F. - prat. al pdv Quartirolo di Carpi Aggiornamento capi reparto Ortofrutta - Mantova Corso base Salumi Latticini Modena Spec. capi reparto Salumi e Latticini - Albenga Corso base Salumi Latticini - Loano Agg. capi reparto Salumi e Latticini - Albenga Corso base Generi Vari - Bologna Corso base Generi Vari - Ferrara Corso base Salumi e Latticini - Modena Corso base Ortofrutta - Vercelli Corso base Salumi e Latticini - Modena Aggiornamento capi reparto Carni - Mantova Corso display Salumi e Latticini - Albenga Corso base reparto Carni Candelo

5 e nel primo semestre 2007 Corso base salumi Latticini - Modena Corso margini Generi Vari - Bologna Specializzazione Salumi e Latticini - Albenga Specializzazione assortimento Carni - Torino Corso margini Carni - Genova Corso Traccia Carni - Modena Corso display Latticini - Bologna Corso display Pescheria - Villanova d Albenga Corso display Salumi e Latticini - Vercelli Corso margini - Bologna Corso margini Salumi e Latticini - Bologna Corso margini - Bologna Corso margini Salumi e Latticini -Torino Spec. Ortofrutta - Visita ad azienda Melinda Spec. S.L.- Visita Caseificio Pugliese Corso base Latticini - pratica a Bologna

6 NOIDI RETE DI VENDITA Quando Conad è multietnico Gentili, rispettosi e lavoratori: i ragazzi stranieri sempre più numerosi nei nostri punti vendita aiutano ad abbattere le barriere culturali e smentiscono i pregiudizi In linea con l evoluzione della società italiana, nei nostri punti vendita la presenza di lavoratori stranieri è sempre più frequente e sono numerosi quelli che si sono conquistati la stima e l affetto dei compagni di lavoro e dei clienti, oltre che per le capacità lavorative, per la sensibilità, la simpatia e per il rispetto e la gratitudine verso un ambiente che ha dato loro fiducia. Nella nostra società abbiamo diversi lavoratori stranieri, ma uno in particolare ha conquistato il cuore delle nostre clienti racconta Giovanni Gombi del Conad di San Lazzaro (Bo) -è Mamadou Wade, un ragazzo senegalese di 27 anni che alle doti di bella presenza e prestanza fisica, per le quali è richiesto anche come modello oltre che come buttafuori dalle discoteche, unisce disponibilità, educazione e gentilezza. In modo molto spontaneo sa offrirsi per caricare la spesa in macchina, per portare i cestelli dell acqua, ecc. e in questo modo si è fatto apprezzare da tutti, tanto che oltre al ruolo di magazziniere gli abbiamo affidato quello delle consegne a domicilio che svolge benissimo. Lavorano con noi anche una ragazza russa e una giovanissima nigeriana, arrivata in stage da un corso di formazione professionale. In generale ho avuto riscontri positivi con i ragazzi stranieri, che spesso lavorano con maggiore determinazione e passione rispetto a tanti nostri connazionali. Parlando con Mamadou ho capito che l immagine della nostra società che arriva nei paesi del terzo mondo è fuorviante. I nostri investimenti sono in villaggi turistici, ristoranti ed alberghi... i luoghi che poi frequentiamo quando andiamo in vacanza e agli occhi dei nativi sembra che per noi i soldi piovano dal cielo e che valga la pena rischiare la vita sui barconi della disperazione per arrivare nel paese del Bengodi. In molti non si immaginano che per vivere decentemente in Italia bisogna darsi da fare e lavorare tanto, altrimenti non affronterebbero una simile odissea. Chi lo capisce e si adegua alla nostra mentalità, come ha fatto Mamadou trova il suo spazio, matura capacità e prospettive come e meglio di altri. Alcune esperienze dal...mondo Sono in Italia da quattro anni, ho lavorato in un magazzino ortofrutta, come buttafuori delle discoteche attività che svolgo anche ora al sabato sera per arrotondare lo stipendio e poi da un anno sono al Conad di San Lazzaro. Mi trovo molto bene, sia con i colleghi che con la clientela, ho imparato tante cose e mi piace fare sia il magazziniere che le consegne a domicilio. Mamadou Wade, senegalese Sono in Italia da sei anni. In Brasile avevo frequentato il liceo scientifico e un corso di elettrotecnica, ma nella comunità europea i nostri titoli non sono riconosciuti e così i primi tempi senza un titolo di studio mi sono dovuta arrangiare con lavoretti: le pulizie, la raccolta della frutta, ecc., mentre studiavo per la licenza media e intanto imparavo lo stile di vita italiano. Ho frequentato anche un corso professionale di editoria multimediale e, finalmente, quattro anni fa è arrivato il lavoro al Conad di Castellazzo Bormida, assunta dal mio titolare Franco Carpani. Con lui ho lavorato tre anni poi, dopo un breve passaggio al Superstore di Vercelli, chiesto da me perchè avevo cambiato residenza, sono tornata con la stessa società che ora gestisce anche il Margherita di Alessandria. Sono contenta di lavorare in un punto vendita più piccolo, perchè siamo in pochi e il lavoro é più vario: qui seguo l ortofrutta e quando c è bisogno vado in cassa o aiuto la caponegozio Palmina Bertuca nell allestimento della sala. In generale posso dire di non avere mai avuto problemi di integrazione, di non accettazione da parte degli Italiani. Io mi sento ancora adesso un po diversa, nel carattere e in certe abitudini, ma ho sempre fatto di tutto per adeguarmi e non ho mai avuto problemi, nè con i colleghi nè con i clienti. Karine Romeiro Cardoso, brasiliana Conad alla fiera dell Economia Montana Si è svolta a Pavullo nell appennino modenese, la tradizionale fiera dell Economia Montana, che ha visto la numerosa partecipazione di aziende provenienti da tutta Italia, preziose custodi delle produzioni caratteristiche legate alla storia e alla tradizione delle loro terre. Tra i promotori della manifestazione non poteva mancare il locale supermercato Conad che, presente nel comune di Pavullo da poco più di un anno, è particolarmente attivo e sensibile nel sostenere iniziative per lo sviluppo sociale, culturale ed economico del territorio. In questa occasione il Conad di Pavullo, oltre ad essere sponsor della manifestazione, è stato protagonista della fiera presentando due importanti iniziative avviate da alcuni mesi in collaborazione con il Comune, la Usl e le direzioni didattiche scolastiche: il progetto Mangiando s impara che ha coinvolto gli alunni delle scuole elementari e il progetto per la promozione delle conoscenze sulle caratteristiche nutrizionali degli alimenti per una sana e corretta alimentazione, che il Conad sta portando avanti in collaborazione con l associazione Amici del Cuore e Usl. Nella tradizione nasce un nuovo margherita a Trebbo di Reno di Maurizio Melloni, assistente rete Il 14 giugno è sbocciata una nuova Margherita a Trebbo di Reno nel comune di Castel Maggiore vicino a Bologna. Il locale che ha un area di vendita di 240 mq è situato in un nuovissimo piccolo Centro Commerciale nato con il recupero della vecchia stazione del paese. L investimento è stato realizzato dalla famiglia Sarto e Betti, che gestiva un piccolo negozio nel centro del paese ed è socia della nostra cooperativa da oltre 15 anni. Forti dell esperienza e della loro professionalità nel setto- re, da sempre improntata alla ricerca della massima qualità e freschezza dei prodotti proposti alla clientela, i nostri soci hanno scelto di fare il grande passo, aprendo un punto vendita Margherita in cui i reparti carni, gastronomia, ortofrutta e salumi latticini, possono essere ancor più curati e valorizzati, per mantenere e ancor più rafforzare il rapporto privilegiato instaurato con i clienti del luogo. L inserimento degli altri servizi, come Carta Insieme e Carta Insieme più Visa, che connotano l appartenenza al sistema Conad, hanno ulteriormente rafforzato tale rapporto. P AG. 6

7 NOIDI AREE Mangiando s impara in fattoria a Pinerolo di Cristina Saccon Per i bambini delle elementari Alfieri di Torino, già coinvolti nel progetto Mangiando s impara, la scuola si è conclusa con una bella gita ad una Fattoria Didattica di Pinerolo. La giornata soleggiata ha permesso di apprezzare il maestoso paesaggio che si gode da questa azienda agricola. Per i bambini la parte più divertente è stata la visita ai numerosi animali allevati nella fattoria: accarezzare cavalli, coniglietti, pecore e tanti altri piccoli ospiti ha stimolato la loro curiosità e per gli insegnanti è stato facile accompagnarli ad approfondire i temi legati a questo mondo. Con laboratori e semplici esperienze pratiche sono state analizzate le origini dei prodotti che consumiamo quotidianamente e affrontato diversi temi legati al rapporto tra città e campagna, per sensibilizzare i bambini al rispetto dell'ambiente, della natura e dei suoi ritmi, dell attenzione a tutto ciò che li circonda, alla cura del territorio e della salvaguardia delle tradizioni. Il ristorante delle Città del vino Far conoscere i prodotti tipici, provare ricette tradizionali o innovative e scoprire le ricchezze storiche del territorio, sono tra le finalità per cui, da alcuni anni, sono nate in modo esponenziale associazioni, alleanze e altre iniziative come il già celebre Ristorante delle Città del Vino. La particolarità di questo ristorante è che non si trova in un luogo fisico, in una città o in un qualche tipico paesino piemontese, ma è, a tutti gli effetti, una cucina viaggiante. Fornita di moderne attrezzature è in grado di dare un servizio completo, con cuochi di grande esperienza e per questa sua serietà professionale è sostenuta da diversi sponsor tra cui Conad, interessato a promuovere le iniziative di valorizzazione dei prodotti tipici. Realizzata in collaborazione con l associazione culturale Vino e Riso, la cucina viaggiante è contattata da enti pubblici e privati a supporto di iniziative e manifestazioni per sostenere e divulgare il prodotto locale nel rispetto delle tradizioni storiche. In occasione della IV Conferenza Internazionale del Riso a clima temperato, che si è svolta a Novara dal 22 giugno al 1 luglio, oltre a mostre, inaugurazione e convegni, le piazze e le vie storiche del novarese hanno festeggiato offrendo grazie proprio alla cucina viaggiante degustazioni, naturalmente a base di riso, a oltre un migliaio di persone. Vita sana e sportiva con Nordiconad Niente televisione, niente game boy o play station ma vecchi giochi, semplici ed entusiasmanti: basta un pallone o una fune a riunire in un parco bambini e genitori e assicurare il divertimento per tutti. E questa la lezione che si impara alla Giornata dello Sport, organizzata dalla circoscrizione 3 di Torino al Parco Ruffini, giunta quest anno alla sua terza edizione. Una giornata all aria aperta, dove la gioia di giocare con i propri bambini ad un torneo di Palla Prigioniera o la sfida a Tiro alla Fune, sono solo alcuni esempi del valore che possono avere i vecchi giochi per la salute fisica, per imparare le regole della convivenza, per instaurare con gli amici rapporti di collaborazione e spirito di gruppo. Una giornata diversa dal solito allietata da una sana merenda a base di prodotti freschi e frutta offerti da Nordiconad P AG. 7

8 NOIDI AREE La settimana matildica Il Diario Tienimi d occhio A Frassinoro, in uno splendido scorcio dell Appennino modenese, si svolge anche quest anno la Settimana Matildica. Dal 21 al 29 luglio, la manifestazione, giunta all ottava edizione,restituisce alla comunità locale e ai numerosi ospiti la memoria della storia, le magiche atmosfere e le scene quotidiane dell affascinante epoca di Matilde di Canossa. L iniziativa tocca tutti gli aspetti d interesse del territorio tra storia, cultura, natura, gastronomia, e offre ai tanti visitatori un turismo fatto di conoscenza e qualità. Per le vie del borgo sfilano dame e cavalieri, artigiani e buongustai, rievocando il Medioevo e le vicende che videro Matilde protagonista e promotrice. Conad, presente a Frassinoro con un punto vendita, sostiene la manifestazione che ogni anno vede la partecipazione di numerosi turisti, curiosi ed esperti di storia medievale. Festival della letteratura di Mantova di Tiziana Giurati Anche per il prossimo anno scolastico Nordiconad Piemonte ha voluto aderire all iniziativa del Diario Tienimi d occhio. Il diario, oltre al vantaggio di essere completamente gratuito per i ragazzi, è anche personalizzato dalle varie direzioni didattiche che ne hanno fatto richiesta. All interno di ogni diario circa trenta pagine sono dedicate agli istituti comprensivi (sia elementari che medie) dove, oltre al piano formativo, le scuole hanno inserito le attività programmate, le note delle insegnanti e in alcuni casi anche le foto più rappresentative di laboratori, gite e altre attività svolte lo scorso anno. I numeri parlano da soli sul gradimento dell iniziativa: sono state stampate copie, di cui circa per il territorio dell intera provincia Vercellese, della Valsesia e per il comune di Candelo in provincia di Biella. I costi di produzione sono interamente coperti dalla presenza discreta di spazi pubblicitari legati al territorio. Agganciandoci al tema affrontato quest anno che sarà quello dello Sport, anche in vista delle prossime olimpiadi del 2008 Nordiconad ha promosso un concorso che premierà due disegni che abbiamo appunto come tema lo sport. I premi saranno consegnati all interno di ogni singolo Conad che aderisce all iniziativa dove sarà anche allestita l esposizione di queste piccole opere d arte. Nordiconad alla festa della cooperazione di Maura Massaferro Una manifestazione all'insegna del divertimento culturale, cinque giorni di incontri con autori, reading, spettacoli, concerti. Festivaletteratura è ormai da molti anni un appuntamento fisso per chi ama la lettura e per chi è semplicemente curioso e sa di poter incontrare scrittori, musicisti, attori per le vie e le piazze della città. Cultura e lettura durante il Festival diventano intrattenimento, uno spettacolo dal vivo ambientato nella cornice di una città d'arte, facilmente percorribile a piedi, che nelle giornate di settembre si trasforma nell'accogliente cittadella del Festival, dove pubblico e autori si avvicinano in assoluta libertà. Dal 5 al 9 settembre Festivaletteratura propone inoltre percorsi guidati al patrimonio storico culturale della città; momenti teatrali con testi firmati da importanti autori; reading di poesia, per poter ascoltare dalla viva voce dei poeti il senso del loro mondo e dei loro sentimenti; spettacoli musicali dove interpreti di valore rendono omaggio a varie tradizioni letterarie; incontri su arte, architettura, design e libro illustrato. Nel corso della manifestazione è tutta la città ad animarsi: il centro storico con i suoi negozi, caffè e ristoranti vengono coinvolti in occasioni diverse di scoperta, conoscenza e valorizzazione di Mantova. Anche quest anno Nordiconad è tra i sostenitori della manifestazione, in particolare di due eventi: la presentazione del libro Il linguaggio mafioso del giornalista Giuseppe Sottile, e il ciclo di tre laboratori ispirati al lavoro di Gianni Rodari e dal titolo La fantastica manovella, rivolti ai bambini dai 4 ai 7 anni. Per informazioni sulla manifestazione è possibile consultare il sito Basket Femminile Cossato L. da Vinci : terzo posto serie B regionale. Brave ragazze!!!! Nell incantevole struttura della Cooperativa Sociale "Il Faggio" a Col di Nava Pornassio (IM) si sono dati appuntamento Sabato 7 Luglio per la IV Festa della Cooperazione e della Solidarietà, i rappresentanti del mondo cooperativo imperiese e ligure, oltre che numerose autorità politiche. All'interno della festa si è svolto il seminario 'Valori e principi cooperativi per la responsabilità sociale delle imprese' in occasione della XIII giornata internazionale ONU delle Cooperative, al quale ha dato il proprio contributo il nostro Direttore Giorgio Rocca che ha relazionato i presenti su quanto realizzato da Nordiconad e i progetti per il futuro. Il seminario si è concluso con l'assegnazione di otto premi ad altrettante personalità che si sono distinte nell ambito della cooperazione e della solidarietà, fra i quali il nostro Presidente Aldo Pisano e il Direttore Giorgio Rocca. I premi, pezzi unici, sono stati realizzati dall artista Vittorio Rullo. Musica per la salute Musica per la salute è una rassegna di concerti rivolta ai ricoverati negli ospedali, ai famigliari, al personale sanitario ed alle persone che intervengono dall esterno. L obiettivo del progetto è quello di creare un momento di distrazione e sollievo facendo percepire l ospedale, attraverso musica e parola, come un luogo di cura e allo stesso tempo conferire agli ambienti un senso di serena normalità. L iniziativa è organizzata dall associazione Culturale Kaleidos di Bologna, con il patrocinio dei Comuni, delle Province e delle AUSL di Bologna, Ferrara e Modena. Nordiconad per il secondo anno è orgogliosa di essere partner di questa rassegna che ha l intento di creare momenti e spazi di serenità per persone che vivono una condizione particolare. P AG. 8

SCUOLA DELL INFANZIA SANTA LUCIA - ISTITUTO COMPRENSIVO «GABRIELE ROSSETTI» IN COLLABORAZIONE CON LA CLASSE 4 C DEL LICEO DELLE SCIENZE UMANE

SCUOLA DELL INFANZIA SANTA LUCIA - ISTITUTO COMPRENSIVO «GABRIELE ROSSETTI» IN COLLABORAZIONE CON LA CLASSE 4 C DEL LICEO DELLE SCIENZE UMANE SCUOLA DELL INFANZIA SANTA LUCIA - ISTITUTO COMPRENSIVO «GABRIELE ROSSETTI» IN COLLABORAZIONE CON LA CLASSE 4 C DEL LICEO DELLE SCIENZE UMANE «PANTINI PUDENTE» VASTO (CH) IL MAGGIO DEI LIBRI nella SCUOLA

Dettagli

ASILO NIDO NAVAROLI PIANO DI OFFERTA FORMATIVA (P.O.F.) ANNO SCOLASTICO 2014-2015

ASILO NIDO NAVAROLI PIANO DI OFFERTA FORMATIVA (P.O.F.) ANNO SCOLASTICO 2014-2015 ASILO NIDO NAVAROLI PIANO DI OFFERTA FORMATIVA (P.O.F.) ANNO SCOLASTICO 2014-2015 INDICE Il Piano dell Offerta Formativa 1 Presentazione del Asilo Nido Navaroli 1-2 La nostra idea di bambino 3 Partecipazione

Dettagli

RUOLO E FINALITA DELLE ASSOCIAZIONI FEMMINILI IN UNA SOCIETA IN RAPIDA E CONTINUA EVOLUZIONE

RUOLO E FINALITA DELLE ASSOCIAZIONI FEMMINILI IN UNA SOCIETA IN RAPIDA E CONTINUA EVOLUZIONE Carissime amiche, nel ringraziare ancora per avermi eletta nel ruolo di vice Presidente del Distretto Sud Est, vi saluto augurandovi un Anno Sociale all insegna dell impegno e dell amicizia vera. Il mio

Dettagli

LEADLAB LAVORO 1 e 2 Incontro 1

LEADLAB LAVORO 1 e 2 Incontro 1 LEADLAB LAVORO 1 e 2 Incontro 1 Sintesi per le partecipanti Laboratorio LAVORO 1 e 2 Progetto Leadership femminile aprile-giugno 2013 Elena Martini Francesca Maria Casini Vanessa Moi 1 LE ATTESE E LE MOTIVAZIONI

Dettagli

Gruppo per la Collaborazione tra Scuola e Famiglie GENITORI RAPPRESENTANTI NELLA SCUOLA Incontri formativi novembre 2013

Gruppo per la Collaborazione tra Scuola e Famiglie GENITORI RAPPRESENTANTI NELLA SCUOLA Incontri formativi novembre 2013 Gruppo per la Collaborazione tra Scuola e Famiglie GENITORI RAPPRESENTANTI NELLA SCUOLA Incontri formativi novembre 2013 Breve saluto con tre slides. Chi siamo: fondamentalmente siamo genitori per genitori

Dettagli

La nostra idea di bambino...

La nostra idea di bambino... Conservare lo spirito dell infanzia Dentro di sé per tutta la vita Vuol dire conservare la curiosità di conoscere Il piacere di capire La voglia di comunicare (Bruno Munari) CITTÀ DI VERCELLI Settore Politiche

Dettagli

Progetto: Il radicamento nel territorio come posizionamento distintivo di Coop

Progetto: Il radicamento nel territorio come posizionamento distintivo di Coop Progetto: Il radicamento nel territorio come posizionamento distintivo di Coop IL CONTESTO Coop è inserita, per base sociale e rete di vendita, in territori differenti dal punto di vista culturale, sociale

Dettagli

Consegna dei diplomi DFA 22 giugno 2012

Consegna dei diplomi DFA 22 giugno 2012 Consegna dei diplomi DFA 22 giugno 2012 Intervento di Franco Gervasoni, direttore SUPSI SALUTO - Consigliere di Stato, Manuele Bertoli - Capodicastero Educazione, culto e partecipazioni comunali del Municipio

Dettagli

www.animagiovane.org In estate divertimento, educazione e creatività vanno alla grande!

www.animagiovane.org In estate divertimento, educazione e creatività vanno alla grande! www.animagiovane.org In estate divertimento, educazione e creatività vanno alla grande! anima l estate con ANIMAGIOVANE e ALTRESÌ NON SOLO CENTRI... Dopo vari anni di sperimentazioni, nel 2004 nasce ANIMAGIOVANE,

Dettagli

La mia famiglia non ha mai avuto così tanti amici

La mia famiglia non ha mai avuto così tanti amici La mia famiglia non ha mai avuto così tanti amici Come possono due genitori, entrambi lavoratori e con dei bambini piccoli, fare volontariato? Con una San Vincenzo formato famiglia! La Conferenza Famiglia

Dettagli

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING!

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING! COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING Grazie per aver scaricato questo EBOOK Mi chiamo Fabio Marchione e faccio network marketing dal 2012, sono innamorato e affascinato da questo sistema di business

Dettagli

Il management cooperativo e l innovazione

Il management cooperativo e l innovazione AZIENDE IN RETE NELLA FORMAZIONE CONTINUA Strumenti per la competitività delle imprese venete Il management cooperativo e l innovazione DGR n. 784 del 14/05/2015 - Fondo Sociale Europeo in sinergia con

Dettagli

II SESSIONE - 19 GENNAIO 2005 IDEE A CONFRONTO: PROTAGONISTI NAZIONALI. Desidero ringraziare il Sindaco dr. Veltroni per l invito rivoltomi ad

II SESSIONE - 19 GENNAIO 2005 IDEE A CONFRONTO: PROTAGONISTI NAZIONALI. Desidero ringraziare il Sindaco dr. Veltroni per l invito rivoltomi ad II SESSIONE - 19 GENNAIO 2005 IDEE A CONFRONTO: PROTAGONISTI NAZIONALI Matteo ARPE: Desidero ringraziare il Sindaco dr. Veltroni per l invito rivoltomi ad intervenire a questo Convegno, al quale, come

Dettagli

P.O. Marittimo Italia Francia Bambini e Prodotti di Eccellenza. Genova 19 novembre 2010

P.O. Marittimo Italia Francia Bambini e Prodotti di Eccellenza. Genova 19 novembre 2010 P.O. Marittimo Italia Francia Bambini e Prodotti di Eccellenza Grazia Manca U.O.Informazione Comunitaria Dipartimento della Multifunzionalità dell Azienda Agricola e delle Filiere Agroalimentari per lo

Dettagli

Il Progetto «Freschi e Freschissimi» : una sfida (vinta) di Change Management. 04 giugno2015

Il Progetto «Freschi e Freschissimi» : una sfida (vinta) di Change Management. 04 giugno2015 Il Progetto «Freschi e Freschissimi» : una sfida (vinta) di Change Management 04 giugno2015 La COOP : Il Distretto Nord Ovest Il Sistema Coop si presenta come un insieme articolato di Cooperative e Consorzi

Dettagli

Bologna Abstract: Hotel School S. Cristina è incontro tra formazione e accoglienza, turismo come esperienza e gioia dei sensi, sapori della città e

Bologna Abstract: Hotel School S. Cristina è incontro tra formazione e accoglienza, turismo come esperienza e gioia dei sensi, sapori della città e Hotel School S. Cristina: fare, gustare, sperimentare un altro punto di vista su Bologna Abstract: Hotel School S. Cristina è incontro tra formazione e accoglienza, turismo come esperienza e gioia dei

Dettagli

EBOOK GIAN PAOLO MONTALI CREDERE NEL GIOCO DI SQUADRA. www.forumeccellenze.it

EBOOK GIAN PAOLO MONTALI CREDERE NEL GIOCO DI SQUADRA. www.forumeccellenze.it EBOOK GIAN PAOLO MONTALI CREDERE NEL GIOCO DI SQUADRA. www.forumeccellenze.it 1. Del sogno dell essere sognatore Il primo dovere di un buon Capo è non accontentarsi, essere il più esigente possibile nella

Dettagli

IL CIRCUITO DIRETTO DELL AGROALIMENTARE SICILIANO

IL CIRCUITO DIRETTO DELL AGROALIMENTARE SICILIANO CORERAS IL CIRCUITO DIRETTO DELL AGROALIMENTARE SICILIANO La Sicilia sulle tavole italiane Legge Regionale N 25 del 2011, Art. 10 VETRINE PROMOZIONALI E PUNTI MERCATALI Allarghiamo gli orizzonti, accorciamo

Dettagli

Le Olimpiadi entrano nelle scuole Firmato il protocollo tra TOROC e MIUR

Le Olimpiadi entrano nelle scuole Firmato il protocollo tra TOROC e MIUR COMUNICATO STAMPA 26/2003 Le Olimpiadi entrano nelle scuole Firmato il protocollo tra e MIUR (TORINO, 17 MARZO 2003) Valentino Castellani, presidente del e la senatrice Maria Grazia Siliquini, sottosegretario

Dettagli

Livello CILS A2 Modulo bambini

Livello CILS A2 Modulo bambini Livello CILS A2 Modulo bambini MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI

Dettagli

TECNICA 1 PATTO FORMATIVO RACCOLTA DELLE ASPETTATIVE

TECNICA 1 PATTO FORMATIVO RACCOLTA DELLE ASPETTATIVE TECNICA 1 PATTO FORMATIVO RACCOLTA DELLE ASPETTATIVE Tempo di lavoro previsto: 60 minuti Partecipanti: 6 8 divisi in isole, ossia gruppetti spontanei creati sul momento Materiale: carta e penna (presente

Dettagli

Sezione Elettronica ed Elettrotecnica

Sezione Elettronica ed Elettrotecnica Sezione Elettronica ed Elettrotecnica Assemblea 17 giugno, ore 11.30 Date: 2011-06-17 1 (11) Ericsson Internal Premessa La Sezione Elettronica ed Elettrotecnica intende rappresentare un importante elemento

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA ALTINO

SCUOLA PRIMARIA ALTINO SCUOLA PRIMARIA ALTINO PROGETTO CONTINUITA : MANGIA SANO E VAI LONTANO Incontro con i bambini di 5 anni delle scuole dell infanzia di Altino Durante gli incontri di continuità con la Scuola dell Infanzia

Dettagli

Verona Innovazione 19/06/2015. Giovani e Imprese Valorizziamo i saperi. Chiara Remundos Responsabile Servizio Orientamento Verona Innovazione CCIAA Vr

Verona Innovazione 19/06/2015. Giovani e Imprese Valorizziamo i saperi. Chiara Remundos Responsabile Servizio Orientamento Verona Innovazione CCIAA Vr Verona Innovazione Chiara Remundos Responsabile Servizio Orientamento Verona Innovazione CCIAA Vr 19/06/2015 Giovani e Imprese Valorizziamo i saperi La parola ai nostri protagonisti Diario descrittivo

Dettagli

I beni culturali come volano della crescita economica e sociale. del territorio. 4. I beni culturali come volano della crescita economica e sociale

I beni culturali come volano della crescita economica e sociale. del territorio. 4. I beni culturali come volano della crescita economica e sociale I beni culturali Il problema I beni culturali un elemento di estremo rilievo per la crescita della cultura e della qualità della vita dei cittadini - possono favorire lo sviluppo di alcune iniziative economiche

Dettagli

Confi ndustria Modena. Gruppo Giovani Imprenditori

Confi ndustria Modena. Gruppo Giovani Imprenditori Confi ndustria Modena Gruppo Giovani Imprenditori Il Gruppo Giovani Imprenditori Modena CHI SIAMO Il Gruppo Giovani Imprenditori di Modena è elemento integrante della vita associativa di Confi ndustria

Dettagli

Brochure per fornitori e partner

Brochure per fornitori e partner La grande catena di negozi per tutta la famiglia Brochure per fornitori e partner SOMMARIO Sommario... 3 Il Gruppo CIA Diffusione Abbigliamento... 4 La Rete dei Punti Vendita... 4 I motivi di un successo...

Dettagli

INAUGURAZIONE ANNO ACCADEMICO 2014/15 INTERVENTO DEL RAPPRESENTANTE DEGLI STUDENTI NEL CDA SIMONE MAGNANO

INAUGURAZIONE ANNO ACCADEMICO 2014/15 INTERVENTO DEL RAPPRESENTANTE DEGLI STUDENTI NEL CDA SIMONE MAGNANO INAUGURAZIONE ANNO ACCADEMICO 2014/15 INTERVENTO DEL RAPPRESENTANTE DEGLI STUDENTI NEL CDA SIMONE MAGNANO Castellanza, 10 novembre 2014 Signor Presidente, Magnifico Rettore, colleghi Studenti, Autorità

Dettagli

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia Nel mondo ci sono 150 milioni di Italici: sono i cittadini italiani d origine, gli immigrati di prima e seconda generazione, i nuovi e vecchi emigrati e i loro discendenti,

Dettagli

RESTARTAPP. Missione. Obiettivo. Destinatari. Formula e contenuti

RESTARTAPP. Missione. Obiettivo. Destinatari. Formula e contenuti RESTARTAPP ReStartApp è il primo campus per le nuove imprese dell Appennino: un progetto dedicato ai giovani in possesso di idee d impresa o start up originali e innovative, che vedono nel territorio appenninico

Dettagli

Roberto Ghiretti Presidente Studio Ghiretti & Associati

Roberto Ghiretti Presidente Studio Ghiretti & Associati Roberto Ghiretti Presidente Studio Ghiretti & Associati 1 Lo Sport come strumento educativo Lo sport per i bambini e ragazzi rappresenta una straordinaria opportunità di crescita. Grazie all attività motoria,

Dettagli

AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA

AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA HEAL YOUR LIFE WORKSHOP 4/5 OTTOBRE 2014 PRESSO CENTRO ESTETICO ERIKA TEMPIO D IGEA 1 E il corso dei due giorni ideato negli anni 80 da Louise Hay per insegnare il

Dettagli

Scuola Primaria LABORATORIO DI EDUCAZIONE ALL IMMAGINE

Scuola Primaria LABORATORIO DI EDUCAZIONE ALL IMMAGINE Scuola dell Infanzia MOSTRA DEI LAVORI Scuola Primaria LABORATORIO DI EDUCAZIONE ALL IMMAGINE Scuola Primaria LABORATORIO DI EDUCAZIONE TEATRALE Scuola Secondaria di 1 grado LABORATORI DI ITALIANO E MUSICA

Dettagli

Il venditore di successo deve essere un professionista competente,

Il venditore di successo deve essere un professionista competente, Ariel SIGNORELLI A vete mai ascoltato affermazioni del tipo: sono nato per fare il venditore ; ho una parlantina così sciolta che quasi quasi mi metto a vendere qualcosa ; qualcosa ; è nato per vendere,

Dettagli

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana 1. LA MOTIVAZIONE Imparare è una necessità umana La parola studiare spesso ha un retrogusto amaro e richiama alla memoria lunghe ore passate a ripassare i vocaboli di latino o a fare dei calcoli dei quali

Dettagli

La voce dei donatori

La voce dei donatori La voce dei donatori Uno studio sul grado di soddisfazione e di efficienza percepita dai Donatori nei confronti dell organizzazione e delle attività dell Avis Comunale RE www.avis.re.it Gli obiettivi della

Dettagli

VIAGGIO FANTASCIENTIFICO: ALLA SCOPERTA DI TERRA - ARIA ACQUA FUOCO

VIAGGIO FANTASCIENTIFICO: ALLA SCOPERTA DI TERRA - ARIA ACQUA FUOCO ISTITUTO COMPRENSIVO "PIERO FORNARA" DI CARPIGNANO SESIA Via Ettore Piazza, 5-28064 Carpignano Sesia (Novara) C.F.80015590039 Tel. 0321 825185 / 824520 - Fax. 0321 824586 website: http://share.dschola.it/carpignanosesia

Dettagli

CONVEGNO NAZIONALE. Palermo, 16-18 gennaio 2005

CONVEGNO NAZIONALE. Palermo, 16-18 gennaio 2005 CONVEGNO NAZIONALE SCUOLA E VOLONTARIATO Palermo, 16-18 gennaio 2005 "Non so quale sarà il vostro destino, ma una cosa la so: gli unici tra voi che saranno felici davvero saranno coloro che avranno cercato

Dettagli

Sede legale: via Umberto I, 9 10088 VOLPIANO Sede operativa: via Pascoli 7/c - 10070 Caselle T.se (TO) tel. 011.99.68.133 cell. 335.711.64.

Sede legale: via Umberto I, 9 10088 VOLPIANO Sede operativa: via Pascoli 7/c - 10070 Caselle T.se (TO) tel. 011.99.68.133 cell. 335.711.64. 1 PROPOSTA PROGETTUALE.. CORSO di RISPARMIO ENERGETICO PREMESSA Il presente progetto rappresenta una proposta formativa il cui obiettivo è sensibilizzare i bambini verso una nuova consapevolezza di rispetto

Dettagli

PROGETTO STAR BENE INSIEME A SCUOLA

PROGETTO STAR BENE INSIEME A SCUOLA CLASSI PRIME A/B ANNO SCOLASTICO 2014 2015 PROGETTO STAR BENE INSIEME A SCUOLA Premessa Le attuali classi prime sono composte da 44 alunni, 35 dei quali provengono dalla scuola dell Infanzia del quartiere

Dettagli

Milano, via Savona 15. Lunedì, 15 marzo, ore 16.00 Dr. Franco Bernabè

Milano, via Savona 15. Lunedì, 15 marzo, ore 16.00 Dr. Franco Bernabè EVENTO OLIVETTI Milano, via Savona 15 Lunedì, 15 marzo, ore 16.00 Dr. Franco Bernabè Buon giorno a tutti, è per me un piacere oggi partecipare a questo evento organizzato per la presentazione della nuova

Dettagli

C O M U N E D I V E C C H I A N O Provincia di Pisa

C O M U N E D I V E C C H I A N O Provincia di Pisa C O M U N E D I V E C C H I A N O Provincia di Pisa 1 Settore - Politiche Comunali e Gestione delle Risorse Denominazione progetto: Il gusto di stare insieme a.s. 2008/2009 tra frutta, verdura e tradizioni

Dettagli

REGOLAMENTO SOSTEGNO A DISTANZA

REGOLAMENTO SOSTEGNO A DISTANZA REGOLAMENTO SOSTEGNO A DISTANZA Principi, obiettivi e istruzioni IL SOSTEGNO A DISTANZA che cos è Con il termine Sostegno a Distanza si vuole convenzionalmente indicare una forma di solidarietà, oggi molto

Dettagli

DISCORSO DI INSEDIAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE Sangano, 12 giugno 2014

DISCORSO DI INSEDIAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE Sangano, 12 giugno 2014 DISCORSO DI INSEDIAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE Sangano, 12 giugno 2014 Care e cari Sanganesi, egregi Assessori, egregi Consiglieri, caro Dott. Russo, carissima Flavia oggi si insedia il nuovo Consiglio

Dettagli

Newsletter di ottobre 2013.

Newsletter di ottobre 2013. Newsletter di ottobre 2013. 20 ANNI INSIEME. Domenica 20 ottobre2013 il nostro Villaggio è stato teatro di un grande avvenimento: ragazzi, educatori e volontari che nel corso degli anni hanno, a vario

Dettagli

LE RAGIONI STRATEGICHE DI UNA SCELTA

LE RAGIONI STRATEGICHE DI UNA SCELTA vision guide line 6 LE RAGIONI STRATEGICHE DI UNA SCELTA QUANDO SI PARLA DI UN MERCATO COMPLESSO COME QUELLO DELL EDILIZIA E SI DEVE SCEGLIERE UN PARTNER CON CUI CONDIVIDERE L ATTIVITÀ SUL MERCATO, È MOLTO

Dettagli

Ministero dell Istruzione, Università e Ricerca Direzione Generale Regionale per il Piemonte Via Pietro Micca 20 10122 Torino

Ministero dell Istruzione, Università e Ricerca Direzione Generale Regionale per il Piemonte Via Pietro Micca 20 10122 Torino Circ. Reg. n. 132 Ministero dell Istruzione, Università e Ricerca Direzione Generale Regionale per il Piemonte Via Pietro Micca 20 10122 Torino dirreg@scuole.piemonte.it Prot. n 5912/P Torino, 28/8/2002

Dettagli

Cerimonia di Consegna dei Premi Leonardo 2014. Roma, Palazzo del Quirinale - 27 Aprile 2015

Cerimonia di Consegna dei Premi Leonardo 2014. Roma, Palazzo del Quirinale - 27 Aprile 2015 Cerimonia di Consegna dei Premi Leonardo 2014 Roma, Palazzo del Quirinale - 27 Aprile 2015 Discorso del Vice Ministro allo Sviluppo Economico, Carlo CALENDA Signor Presidente della Repubblica, Autorità

Dettagli

Il Direttore Generale. Loredana Gulino

Il Direttore Generale. Loredana Gulino PICCOLI E GRANDI INVENTORI CRESCONO: UN LUNGO VIAGGIO NELLE SCUOLE ITALIANE PER PROMUOVERE LA CULTURA BREVETTUALE PREMESSA Quando, nel 2008, ho assunto la direzione della Direzione Generale per la Lotta

Dettagli

AIBE ED EXPO 2015 S.p.A. Protocollo d intesa

AIBE ED EXPO 2015 S.p.A. Protocollo d intesa AIBE ED EXPO 2015 S.p.A. Protocollo d intesa Siglato a Milano il 17 Maggio 2010 PROTOCOLLO D INTESA TRA Associazione fra le Banche Estere in Italia (di seguito AIBE ), con sede in Milano in Piazzale Cadorna

Dettagli

è con grande piacere che vi presentiamo la III edizione del concorso forma

è con grande piacere che vi presentiamo la III edizione del concorso forma Torino, 30 settembre 2013 Gentili Dirigenti Scolastici ed Insegnanti, è con grande piacere che vi presentiamo la III edizione del concorso forma il tuo Natale, promosso dalla Fondazione Ospedale Infantile

Dettagli

C È SEMPRE BISOGNO DI SANGUE

C È SEMPRE BISOGNO DI SANGUE C È SEMPRE BISOGNO DI SANGUE SOPRATTUTTO IN ESTATE RICORDATE DI DONARE IL BISOGNO DI SANGUE NON VA MAI IN VACANZA Si avvicina l estate e ancora una volta ci rivolgiamo alle donatrici e ai donatori per

Dettagli

TI DIAMO UNA SPINTA PER REALIZZARE I TUOI SOGNI.

TI DIAMO UNA SPINTA PER REALIZZARE I TUOI SOGNI. TI DIAMO UNA SPINTA PER REALIZZARE I TUOI SOGNI. I COLORbandi Sei un sognatore nato? Per te c è il bando IL MIO SOGNO. Ti piacciono i mestieri legati alle tradizioni del nostro Paese? Scegli il bando PETER.

Dettagli

SOSTIENI IL GRANDE CINEMA DIVENTA SOSTENITORE DEL FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL FILM DI ROMA

SOSTIENI IL GRANDE CINEMA DIVENTA SOSTENITORE DEL FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL FILM DI ROMA SOSTIENI IL GRANDE CINEMA DIVENTA SOSTENITORE DEL FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL FILM DI ROMA LA FONDAZIONE CINEMA PER ROMA La Fondazione Cinema per Roma è nata nel 2007 nella convinzione che la cultura costituisca

Dettagli

4 Consigli per una gita in fattoria. La guida per organizzare al meglio la visita alla fattoria didattica. Una guida a cura della Redazione di:

4 Consigli per una gita in fattoria. La guida per organizzare al meglio la visita alla fattoria didattica. Una guida a cura della Redazione di: 4 Consigli per una gita in fattoria La guida per organizzare al meglio la visita alla fattoria didattica Una guida a cura della Redazione di: PERCHÉ UNA GITA IN FATTORIA? I motivi per fare una gita in

Dettagli

CENTRO MULTIFUNZIONALE PER L'INFANZIA

CENTRO MULTIFUNZIONALE PER L'INFANZIA Asilo nido Scuola materna Ludoteca - Doposcuola Via San Francesco, 71 Latina CENTRO MULTIFUNZIONALE PER L'INFANZIA Pensato e creato per bambini da zero a dieci anni, è il luogo in cui il bambino apprende

Dettagli

Che cos è AIESEC? Cambiare il mondo tramite l educazione

Che cos è AIESEC? Cambiare il mondo tramite l educazione AIESEC Italia Che cos è AIESEC? Nata nel 1948, AIESEC è una piattaforma che mira allo sviluppo della leadership nei giovani, offrendo loro l opportunità di partecipare a stage internazionali con l obiettivo

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. ABI: al via la Fondazione per l Educazione Finanziaria e al Risparmio

COMUNICATO STAMPA. ABI: al via la Fondazione per l Educazione Finanziaria e al Risparmio COMUNICATO STAMPA ABI: al via la Fondazione per l Educazione Finanziaria e al Risparmio Il nuovo organismo creato per sviluppare la cultura al risparmio e alla legalità economica in Italia è stato presentato

Dettagli

PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA

PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA Intervento dell Amministratore Delegato della Fiat, Sergio Marchionne Pomigliano d Arco (NA) - 14 dicembre 2011 h 9:00 Signore e signori, buongiorno a tutti. E un piacere

Dettagli

UNA LIM PER TUTTI PREMESSA

UNA LIM PER TUTTI PREMESSA UNA LIM PER TUTTI PREMESSA Nelle scuole dei Comuni di Tavarnelle Val di Pesa e Barberino Val d Elsa si è venuta rafforzando negli ultimi anni la collaborazione tra scuola e famiglie. La nascita del Comitato

Dettagli

servizio civile volontario

servizio civile volontario c r i s t i n a Mi chiamo Cristina e ho svolto servizio presso una cooperativa SERVIZIO CIVILE NAZIONALE che ha sede a Ivrea, che mi ha selezionato per un progetto di supporto educativo ai minori per evitare

Dettagli

progettiamoci Progetto Educativo Gruppo AGESCI Trento 4

progettiamoci Progetto Educativo Gruppo AGESCI Trento 4 progettiamoci Progetto Educativo Gruppo AGESCI Trento 4 Triennio 2009/2012 IL GRUPPO Trento 4 Il gruppo Tn4, nato nel 1947 nella parrocchia di Santa Maria, e lì cresciuto fino a che sono iniziati i lavori

Dettagli

CONFERENZA DEL TURISMO ITALIANO GENOVA 20-21 SETTEMBRE 2004 CENTRO CONGRESSI MAGAZZINI DEL COTONE AUDITORIUM

CONFERENZA DEL TURISMO ITALIANO GENOVA 20-21 SETTEMBRE 2004 CENTRO CONGRESSI MAGAZZINI DEL COTONE AUDITORIUM CONFERENZA DEL TURISMO ITALIANO GENOVA 20-21 SETTEMBRE 2004 CENTRO CONGRESSI MAGAZZINI DEL COTONE AUDITORIUM INTERVENTO DELL'ASSESSORE REGIONALE ALLE POLITICHE DEL TURISMO E DELLA MONTAGNA DELLA REGIONE

Dettagli

Aci Brescia: il futuro dell Ente è un bene comune

Aci Brescia: il futuro dell Ente è un bene comune Aci Brescia: il futuro dell Ente è un bene comune di Attilio Camozzi Presidente Aci Brescia C i siamo lasciati alle spalle un anno complesso. Il 2014 va negli archivi della storia recente. Confido che

Dettagli

Presentazione XIX Magnalonga dell Alta Vallagarina Castel Pietra 5 settembre 2014.

Presentazione XIX Magnalonga dell Alta Vallagarina Castel Pietra 5 settembre 2014. Presentazione XIX Magnalonga dell Alta Vallagarina Castel Pietra 5 settembre 2014. Foto: https://plus.google.com/photos/105970845897404373370/albums/6 056614842153513505?authkey=COqw_8yx9tCgDA Cordiale

Dettagli

CCR: ESPERIENZA DEL PRIMO BIENNIO 2007/2009

CCR: ESPERIENZA DEL PRIMO BIENNIO 2007/2009 CCR: ESPERIENZA DEL PRIMO BIENNIO 2007/2009 Presso la scuola media Consiglieri, insegnante ed eventuali operatori esterni 6/7 incontri all anno 1 Consapevolezza diritti e doveri 2 Funzioni propositive

Dettagli

Alimentazione, consumatori, territori transfrontalieri. Programma ALCOTRA 2007-2013, progetto n. 121 Le buone pratiche di ristorazione collettiva

Alimentazione, consumatori, territori transfrontalieri. Programma ALCOTRA 2007-2013, progetto n. 121 Le buone pratiche di ristorazione collettiva Alimentazione, consumatori, territori transfrontalieri. Programma ALCOTRA 2007-2013, progetto n. 121 Le buone pratiche di ristorazione collettiva Menù partecipato Il progetto il menù l ho fatto io Un modello

Dettagli

Sostegno a Distanza. Scuola San José Honduras

Sostegno a Distanza. Scuola San José Honduras Sostegno a Distanza Scuola San José Honduras COMUNICAZIONE GENERALE 2010 222 I.- INTRODUZIONE- Cari amici, con la presente comunicazione desideriamo raccontarvi le attività realizzate grazie al sostegno

Dettagli

PREPARAZIONE DEL PERSONALE DELLA SCUOLA SULLE PROBLEMATICHE DELL INTEGRAZIONE DEI MINORI STRANIERI ADOTTATI

PREPARAZIONE DEL PERSONALE DELLA SCUOLA SULLE PROBLEMATICHE DELL INTEGRAZIONE DEI MINORI STRANIERI ADOTTATI PREPARAZIONE DEL PERSONALE DELLA SCUOLA SULLE PROBLEMATICHE DELL INTEGRAZIONE DEI MINORI STRANIERI ADOTTATI Il progetto si propone l obiettivo di avvicinare con maggiore consapevolezza il mondo della scuola

Dettagli

Civiche per il Trentino Principi e linee programmatiche. diegomosna.it

Civiche per il Trentino Principi e linee programmatiche. diegomosna.it Civiche per il Trentino Principi e linee programmatiche diegomosna.it Civiche per il Trentino Principi e linee programmatiche segreteria@diegomosna.it facebook.com/diegomosna.it @diegomosna 3 La coalizione

Dettagli

IL CALCIO È UN GIOCO PER TUTTI; IL CALCIO DEVE POTER ESSERE PRATICATO DOVUNQUE; IL CALCIO È CREATIVITÀ; IL CALCIO È DINAMICITÀ; IL CALCIO È ONESTÀ;

IL CALCIO È UN GIOCO PER TUTTI; IL CALCIO DEVE POTER ESSERE PRATICATO DOVUNQUE; IL CALCIO È CREATIVITÀ; IL CALCIO È DINAMICITÀ; IL CALCIO È ONESTÀ; IL CALCIO È UN GIOCO PER TUTTI; IL CALCIO DEVE POTER ESSERE PRATICATO DOVUNQUE; IL CALCIO È CREATIVITÀ; IL CALCIO È DINAMICITÀ; IL CALCIO È ONESTÀ; IL CALCIO È SEMPLICITÀ; IL CALCIO DEVE ESSERE SVOLTO

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO LECTIO DOCTORALIS. Maria Luisa Cosso. Aula Magna del Rettorato 24 luglio 2007. Via G.

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO LECTIO DOCTORALIS. Maria Luisa Cosso. Aula Magna del Rettorato 24 luglio 2007. Via G. UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO LECTIO DOCTORALIS Maria Luisa Cosso Aula Magna del Rettorato 24 luglio 2007 Via G. Verdi, 8 - Torino Magnifico Rettore, Signor Preside, Professor Conti, Signore e Signori,

Dettagli

Formazione manageriale in Trentino

Formazione manageriale in Trentino Formazione manageriale in Trentino Linee strategiche Dal 2002 il sistema istituzionale trentino ha avviato una serie di esperienze di alta formazione nel settore turistico che, seppure in mutati assetti

Dettagli

Ciao, avevo bisogno di una mano per stare bene

Ciao, avevo bisogno di una mano per stare bene Cooperativa Sociale Mission. Promuovere e perseguire lo sviluppo d autonomie di persone con svantaggi psicofisici, favorendo l integrazione e la cultura dell accoglienza nella comunità locale, attraverso

Dettagli

bilancio sociale 2008-2012

bilancio sociale 2008-2012 ASSOCIAZIONEERCOLEPREMOLI bilancio sociale 2008-2012 dati raccolti al 4 novembre 2012 ercole premoli e l associazione Nata alla fine degli anni 90, l Associazione porta il nome di un volontario impegnato

Dettagli

GRUPPO GENOVA LEVANTE. Progetto Educativo del Gruppo (approvato dalla Comunità Capi il 23 aprile 2013)

GRUPPO GENOVA LEVANTE. Progetto Educativo del Gruppo (approvato dalla Comunità Capi il 23 aprile 2013) GRUPPO GENOVA LEVANTE Progetto Educativo del Gruppo (approvato dalla Comunità Capi il 23 aprile 2013) Art. 22 Statuto Agesci Progetto educativo del Gruppo Il Progetto educativo del Gruppo, ispirandosi

Dettagli

Relazione finale del progetto

Relazione finale del progetto Relazione finale del progetto Un percorso nella Cappella Palatina DOL 2009 classe E_13 tutor Domenico Franzetti Corsista: Vincenza Saia Il progetto Un percorso nella cappella Palatina nasce dall esperienza

Dettagli

Giochiamo al Teatro PROGETTO LABORATORIO TEATRALE PER SCUOLE PRIMARIE. Istituto Comprensivo San Gimignano ANNO ACCADEMICO 2015 2016

Giochiamo al Teatro PROGETTO LABORATORIO TEATRALE PER SCUOLE PRIMARIE. Istituto Comprensivo San Gimignano ANNO ACCADEMICO 2015 2016 PROGETTO LABORATORIO TEATRALE PER SCUOLE PRIMARIE Istituto Comprensivo San Gimignano ANNO ACCADEMICO 2015 2016 A cura di Associazione A.L.Y. e Associazione Teatro Riflesso Referenti Progetto : Ylenia Mazzoni

Dettagli

Coimbra, Portogallo DIARIO DI VIAGGIO

Coimbra, Portogallo DIARIO DI VIAGGIO Coimbra, Portogallo DIARIO DI VIAGGIO SETTEMBRE: Quando sono arrivata a Coimbra la prima sistemazione che ho trovato è stato un Ostello molto simpatico in pieno centro, vicino a Piazza della Repubblica.(http://www.grandehostelcoimbra.com/).

Dettagli

informa giugno 15 n. 1 I

informa giugno 15 n. 1 I DUE SGUARDI: UN AFRICA Mostra fotografica - Trento, piazza Fiera - 30 maggio - 2 giugno 2015 informa A febbraio 2012 noi studenti e studentesse trentine abbiamo potuto conoscere la realtà ugandese in un

Dettagli

PROGETTAZIONE ANNUALE A.S. 2010/2011 SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA SAN GIUSEPPE SULLE ALI DELLE EMOZIONI

PROGETTAZIONE ANNUALE A.S. 2010/2011 SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA SAN GIUSEPPE SULLE ALI DELLE EMOZIONI PROGETTAZIONE ANNUALE A.S. 2010/2011 SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA SAN GIUSEPPE SULLE ALI DELLE EMOZIONI FESTE E RICORRENZE Le feste rappresentano esperienze belle e suggestive da vivere e ricordare per

Dettagli

Sostegno a Distanza in Kosovo

Sostegno a Distanza in Kosovo Agjensioni për shërbime social-edukative OJQ SHPRESA E JETËS Agency for social-educative service NGO THE HOPE OF LIFE Sostegno a Distanza in Kosovo Relazione annuale 2011 Cari Sostenitori sono felice che

Dettagli

Un pensiero per la nostra Maestra Grazie Maestra Carla!

Un pensiero per la nostra Maestra Grazie Maestra Carla! Un pensiero per la nostra Maestra Grazie Maestra Carla! Quarta Primaria - Istituto Santa Teresa di Gesù - Roma a.s. 2010/2011 Con tanto affetto... un grande grazie anche da me! :-) Serena Grazie Maestra

Dettagli

Eccoci qua a raccontarvi la prima tappa del nostro viaggio di crescita, di scoperte e di conquiste!!! CONIGLIETTI SCOIATTOLI VOLPI TOPINI

Eccoci qua a raccontarvi la prima tappa del nostro viaggio di crescita, di scoperte e di conquiste!!! CONIGLIETTI SCOIATTOLI VOLPI TOPINI Eccoci qua a raccontarvi la prima tappa del nostro viaggio di crescita, di scoperte e di conquiste!!! CONIGLIETTI Siamo il gruppo più numeroso della scuola e assieme alle maestre Meri e Silvia siamo diventati

Dettagli

OPPORTUNITÀ DI COLLABORAZIONE

OPPORTUNITÀ DI COLLABORAZIONE OPPORTUNITÀ DI COLLABORAZIONE Perché diventare Partner de il Circolo dei lettori Nato a Torino nell ottobre del 2006, il Circolo dei lettori è il primo spazio pubblico italiano dedicato ai lettori e alla

Dettagli

Azioni di sensibilizzazione ed educazione alla mondialità

Azioni di sensibilizzazione ed educazione alla mondialità Azioni di sensibilizzazione ed educazione alla mondialità I annualità Obiettivi. costruire capacità di comunicazione e dialogo interculturale tra gli studenti delle scuole secondarie superiori italiane;.

Dettagli

Curricolo verticale di Cittadinanza e Costituzione. Scuola dell infanzia - Anni 3

Curricolo verticale di Cittadinanza e Costituzione. Scuola dell infanzia - Anni 3 Curricolo verticale di Cittadinanza e Costituzione Scuola dell infanzia - Anni 3 A Identità e appartenenza. A1 Percepire e riconoscere se stesso. A1Mi conosco attraverso giochi motori sul corpo. A2 Saper

Dettagli

ANNO SCOLASTICO 2015-16

ANNO SCOLASTICO 2015-16 PROGETTO CONTINUITA INSIEME A TE IMPARO, MANGIO BENE...VIVO MEGLIO!!!! PROMOZIONE DI UNA SANA ALIMENTAZIONE E CORRETTI STILI DI VITA ANNO SCOLASTICO 2015-16 GRUPPO CONTINUITA Docenti: Agnese Anna Avallone

Dettagli

Nell ambito della rassegna espositiva del Turismo e delle vacanze per tutti

Nell ambito della rassegna espositiva del Turismo e delle vacanze per tutti Nell ambito della rassegna espositiva del Turismo e delle vacanze per tutti Dal 3 al 6 aprile 2014 in Fiera a Vicenza, vi aspettano quattro giornate di divertimento alla scoperta del fascino degli sport,

Dettagli

UNITÀ DIDATTICA: Il viandante sul mare di?

UNITÀ DIDATTICA: Il viandante sul mare di? UNITÀ DIDATTICA: Il viandante sul mare di? Scuola: secondaria di primo grado di Sappada e di Candide Classi: III OBIETTIVO: Individuare le attitudini degli alunni che sceglieranno la futura scuola superiore.

Dettagli

Noi ci mettiamo la faccia. Chi consiglierebbe ad un amico un prodotto o servizio nel quale con crede o lo ritiene inutile o una bufala? Nessuno!

Noi ci mettiamo la faccia. Chi consiglierebbe ad un amico un prodotto o servizio nel quale con crede o lo ritiene inutile o una bufala? Nessuno! Noi ci mettiamo la faccia Chi consiglierebbe ad un amico un prodotto o servizio nel quale con crede o lo ritiene inutile o una bufala? Nessuno! Un portale diverso: utile! Vacanzelandi@è il primo portale

Dettagli

La Sagrada Famiglia 2015

La Sagrada Famiglia 2015 La Sagrada Famiglia 2015 La forza che ti danno i figli è senza limite e per fortuna loro non sanno mai fino in fondo quanto sono gli artefici di tutto questo. Sono tiranni per il loro ruolo di bambini,

Dettagli

ADM Associazione Didattica Museale. Progetto Educare alla Scienza con le mani e con il cuore

ADM Associazione Didattica Museale. Progetto Educare alla Scienza con le mani e con il cuore ADM Associazione Didattica Museale Progetto Educare alla Scienza con le mani e con il cuore EST a Scuola: mission impossible? Suddivisione degli insegnanti in 3 gruppi. Ogni gruppo deve affrontare 3 problemi

Dettagli

Accogliere Una Mamma. Casa Letizia è nata nel 1988, 26 anni fa, come casa per accogliere mamme in difficoltà con i loro bambini.

Accogliere Una Mamma. Casa Letizia è nata nel 1988, 26 anni fa, come casa per accogliere mamme in difficoltà con i loro bambini. Casa Letizia Accogliere Una Mamma Casa Letizia è nata nel 1988, 26 anni fa, come casa per accogliere mamme in difficoltà con i loro bambini. Casa Letizia ha accolto finora più di 70 mamme e 121 bambini.

Dettagli

Costruiamo insieme una nuova cultura!

Costruiamo insieme una nuova cultura! Cittadinanza &Costituzione - Programma nazionale di EducAzione alla pace e ai Diritti Umani La mia scuola per la pace promosso dal Coordinamento Nazionale degli Enti Locali per la pace e i diritti umani

Dettagli

Giosue Carducci: audioguida on line per smartphone

Giosue Carducci: audioguida on line per smartphone Giosue Carducci: audioguida on line per smartphone Istituzione scolastica capofila: Istituto comprensivo 12 di Bologna Scuola secondaria di primo grado Luigi Carlo Farini Museo: Biblioteca-archivio Casa

Dettagli

COME DIVENTARE PIÙ RICCHI IN SOLI 12 MESI

COME DIVENTARE PIÙ RICCHI IN SOLI 12 MESI Comune di Montefiore Conca Provincia di Rimini Certificazione del 14/09/2002 COME DIVENTARE PIÙ RICCHI IN SOLI 12 MESI S e r v i z i o C i v i l e P e r g l i a l t r i. P e r t e. HAI L'ETÀ GIUSTA PER

Dettagli

PROGETTO di COORDINAMENTO CISL GIOVANI FROSINONE

PROGETTO di COORDINAMENTO CISL GIOVANI FROSINONE PROGETTO di COORDINAMENTO CISL GIOVANI FROSINONE Di ENRICO COPPOTELLI PROGETTO DI COORDINAMENTO DENOMINATO: COORDINAMENTO CISL GIOVANI. MOTIVAZIONE: Parlando della CISL di Frosinone si parla inequivocabilmente

Dettagli

08-MAR-2013. www.coobiz.it

08-MAR-2013. www.coobiz.it 08-MAR-2013 www.coobiz.it 08-MAR-2013 www.freeonline.org 04-APR-2013 www.avedisco.it 16-APR-2013 www.novaratoday.it 16-APR-2013 www.novaratoday.it 18-APR-2013 www.lodinotizie.it Nelle scuole primarie

Dettagli

Istituto San Tomaso d Aquino

Istituto San Tomaso d Aquino Istituto San Tomaso d Aquino alba pratalia aràba Linee di progetto per l utilizzo delle tecnologie nella didattica a.s. 2013 2014 a.s. 2014 2015 0 Linee di progetto per l utilizzo delle tecnologie nella

Dettagli