Scienza e Tecnologia in cifre

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Scienza e Tecnologia in cifre"

Transcript

1 Consiglio Nazionale delle Ricerche ISTITUTO DI RICERCA SULL IMPRESA E LO SVILUPPO 2013 AGGIORNAMENTI Scienza e Tecnologia in cifre STATISTICHE SULLA RICERCA E INNOVAZIONE ehjkhh Ottobre 2013 Aggiornamento 01/01/2013

2 SOMMARIO Introduzione : Dati generali sulla R&S... 6 Tab La spesa per R&S in Italia, Tab La spesa per R&S per fonte di finanziamento in Italia, Fig La spesa per R&S in rapporto percentuale al prodotto interno lordo in Italia, Fig La spesa per R&S per settore istituzionale in rapporto percentuale al prodotto interno lordo in Italia, Fig1.3 - La spesa per R&S per tipo di ricerca in Italia, Fig La spesa per R&S per settore istituzionale di esecuzione e regione in Italia, Fig L'evoluzione della spesa per R&S dell'amministrazione pubblica e delle imprese per regione in Italia, Fig. 1.6a - La spesa per R&S per grande settore istituzionale e regione in Italia, Fig. 1.6b - Il personale di ricerca per grande settore istituzionale e regione in Italia, : Università Fig Il personale docente e di ricerca delle università per facoltà in Italia, a.a Fig Il personale femminile docente e di ricerca delle università in Italia, Fig Gli studenti universitari iscritti secondo il vecchio ordinamento e i laureati per gruppo di corsi in Italia, a.a Fig Gli studenti universitari iscritti ai corsi di laurea triennali e i laureati per gruppo di corsi in Italia, a.a Fig Gli studenti universitari iscritti ai corsi di laurea specialistica/magistrale a ciclo unico e i laureati per gruppo di corsi in Italia, a.a Fig Gli studenti universitari iscritti ai corsi di laurea specialistica/magistrale biennale e i laureati per gruppo di corsi in Italia, a.a CNR-Ceris Sommario 2

3 4: Settore delle imprese Fig La spesa per R&S delle imprese per grandi gruppi di attività economiche in Italia, Fig La spesa per R&S delle imprese per alcune attività economiche in Italia, Fig Le fonti di finanziamento per R&S delle imprese in Italia, Fig La spesa per R&S delle imprese per classe di addetti in Italia, 2000 e Fig. 4.5 Il personale addetto alla R&S e la spesa pro-capite nelle imprese in alcuni settori di attività economiche in Italia, : Personale addetto alla R&S Tab Il personale addetto alla R&S in Italia, Fig Il personale addetto alla R&S per settore istituzionale in Italia, : Commercio di prodotti ad alta tecnologia Fig L'interscambio commerciale per alcuni gruppi di manufatti ad alta tecnologia dell'italia, 2007 e : Innovazione Tab I principali indicatori di innovazione nelle imprese italiane, Tab La spesa per l'innovazione delle imprese manifatturiere innovatrici per ramo di attività economica in Italia, Tab La spesa per l'innovazione delle imprese di servizi innovatrici per ramo di attività economica in Italia, Fig La spesa per l'innovazione delle imprese innovatrici per settore e classe di addetti in Italia, Fig La spesa per l'innovazione delle imprese manifatturiere innovatrici per gruppi di imprese in Italia, Fig La spesa per l'innovazione delle imprese di servizi innovatrici per gruppi di imprese in Italia, Fig La spesa per l'innovazione delle imprese manifatturiere innovatrici per gruppi di imprese e tipo di attività innovativa in Italia, Fig La spesa per l'innovazione delle imprese di servizi innovatrici per gruppi di imprese e tipo di attività innovativa in Italia, Fig Le imprese manifatturiere innovatrici per gruppi di imprese e tipo di innovazione in Italia, Fig Le imprese di servizi innovatrici per gruppi di imprese e tipo di innovazione in Italia, CNR-Ceris Sommario 3

4 Fig Le imprese manifatturiere innovatrici che hanno ricevuto finanziamenti pubblici e/o comunitari per attività innovative per gruppi di imprese e fonte di finanziamento in Italia, Fig Le imprese di servizi innovatrici che hanno ricevuto finanziamenti pubblici e/o comunitari per attività innovative per gruppi di imprese in Italia, Fig Le imprese manifatturiere innovatrici con accordi di cooperazione per attività innovative per gruppi di imprese e tipo di partner in Italia, Fig Le imprese di servizi innovatrici con accordi di cooperazione per attività innovative per gruppi di imprese e tipo di partner in Italia, CNR-Ceris Sommario 4

5 Scienza e Tecnologia in cifre Statistiche sulla ricerca e sull innovazione INTRODUZIONE Il Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr) presenta un aggiornamento della pubblicazione di carattere statistico Scienza e Tecnologia in cifre. Statistiche sulla ricerca e sull innovazione, curata dall Istituto di ricerca sull impresa e lo sviluppo (Ceris) nel Questo aggiornamento va considerato un work in progress, che tende a mettere a disposizione degli interessati dati aggiornati e selezionati, quando si rendono disponibili; è prevista anche l elaborazione di figure e tabelle con nuovi indicatori. Per il momento sono state preparate alcune delle figure e tabelle riguardanti la scienza, la tecnologia e l innovazione in Italia, utilizzando i dati dell Istat pubblicati alla fine del In particolare, è stato arricchito il capitolo sull innovazione, per il quale si traggono le informazioni dall indagine apposita svolta dall Istat ogni tre anni. In questa fase si è ritenuto opportuno mantenere la stessa numerazione dei capitoli, al fine di rintracciare agevolmente gli aggiornamenti, e superfluo inserire l introduzione nei diversi capitoli; in totale sono pubblicate sei tavole e trenta figure. La sede di Roma del Ceris svolge da tempo un attività di documentazione ed elaborazione di indicatori e dati relativi al settore della scienza e della tecnologia. Maurizio Rocchi è responsabile della Commessa Scienza e Innovazione afferente a questa sede, nell ambito della quale la pubblicazione è realizzata. Anna Maria Scarda (associata al Ceris) ha provveduto alla selezione e costruzione degli indicatori più significativi, con la collaborazione di Mario De Marchi e il supporto tecnico di Enrico Viarisio della sede di Torino, che ha contribuito alla raccolta e all elaborazione dei dati e curato la predisposizione di figure e tabelle. Per informazioni sulla pubblicazione si prega di contattare: Maurizio Rocchi Mario De Marchi Enrico Viarisio CNR-Ceris Introduzione 5

6 1: DATI GENERALI SULLA R&S CNR-Ceris 1: Dati generali sulla R&S 6

7 Tab La spesa per R&S in Italia, (milioni di euro correnti) Settori istituzionali (a) 2012(a) Amministrazione pubblica Università Istituzioni private non profit Imprese Totale Totale a prezzi Note: (a) Stima Istat su dati di previsione forniti dai diversi soggetti. Fonte: Istat. CNR-Ceris 1: Dati generali sulla R&S 7

8 Tab La spesa per R&S per fonte di finanziamento in Italia, (percentuale) Fonte di finanziamento Spesa dell'amministrazione pubblica Imprese 1,7 2,4 4,1 4,4 5,3 5,1 4,8 Amministrazione pubblica 93,3 90,8 86,7 86, ,2 84,8 Università 0,1 0,3 0,1 0,2 0,4 0,4 0,3 Istituzioni private non profit 1,1 2,1 2 2,2 3,4 2,7 2 Estero 3,8 4,4 7,1 6,3 8 9,6 8,1 Totale (milioni di euro a prezzi 2005) Spesa delle Università Imprese - 1,4 1,2 1,4 1,2 1,1 1,1 Amministrazione pubblica - 94,6 89,5 90, ,5 89,8 Università - 0 4,4 4 4,1 3,8 2,8 Istituzioni private non profit - 0,9 1 1,1 1,2 1,6 1,7 Estero - 3,1 3,9 2,7 3,5 4 4,6 Totale (milioni di euro a prezzi 2005) Spesa delle Imprese Imprese 80,5 76,8 80,2 78,6 83,4 80,6 80,7 Amministrazione pubblica ,1 6,6 5,9 6,5 5,9 Università 0,1 0, ,1 0 Istituzioni private non profit 0,3 0,1 0,1 0,2 0,2 0,2 0,2 Estero 8, ,6 14,6 10,5 12,6 13,2 Totale (milioni di euro a prezzi 2005) Spesa delle Istituzioni private non profit Imprese - 7,1 6,2 6,5 6,9 6,2 4,7 Amministrazione pubblica - 41,3 27,3 24,8 26,3 24,5 25,3 Università - 0,5 0,4 0,2 0,4 0,4 0,1 Istituzioni private non profit - 43,9 60,7 62,8 59,3 62,4 61,2 Estero - 7,2 5,4 5,7 7,1 6,5 8,7 Totale (milioni di euro a prezzi 2005) Nota: I dati relativi al settore privato non profit sono disponibili soltanto a partire dall'anno 2002 e quelli relativi alle università dal Fonte: Istat. CNR-Ceris 1: Dati generali sulla R&S 8

9 Fig La spesa per R&S in rapporto percentuale al prodotto interno lordo in Italia, % 1,30 1,26 1,26 1,25 1,20 1,18 1,21 1,15 1,10 1,05 1,05 1,09 1,13 1,11 1,10 1,10 1,13 1,00 0,95 0, Rapporto sul Pil Fonte: Elaborazione Ceris-Cnr su dati Istat. CNR-Ceris 1: Dati generali sulla R&S 9

10 Fig La spesa per R&S per settore istituzionale in rapporto percentuale al prodotto interno lordo in Italia, milioni di a prezzi Amministrazioni pubbliche (AP) Università Imprese Non profit % sul Pil 1,1 1,0 0,9 0,8 0,7 0,6 0,5 0,4 0,3 0,2 0,1 0,0 Fonte: Elaborazione Ceris-Cnr su dati Istat. A.P. % Pil Università % Pil Imprese % Pil Non profit % Pil CNR-Ceris 1: Dati generali sulla R&S 10

11 Fig1.3 - La spesa per R&S per tipo di ricerca in Italia, ,8 52,4 Amministrazioni pubbliche % 58,5 63,3 65,1 60,2 Università % 56,7 56,4 56,7 56,6 56,5 56,2 39,5 40,1 34,8 28,6 27,7 28,5 33,4 33,6 33,2 33,5 33,5 33,7 6,7 7,5 6,7 8,1 7,2 11,3 9,9 10,0 10,1 9,9 10,0 10, Imprese % Istituzioni private non profit % 47,4 47,3 47,0 45,5 42,4 52,1 47,3 44,0 49,8 52,2 40,5 39,3 53,0 64,3 65,5 68,7 71,8 69,5 43,4 32,4 31,7 27,9 24,9 28,1 5,6 7,2 5,5 8,7 9,7 8,5 3,6 3,3 2,8 3,4 3,3 2, Fonte: Elaborazione Ceris-Cnr su dati Istat. Ricerca di base Ricerca applicata Sviluppo sperimentale CNR-Ceris 1: Dati generali sulla R&S 11

12 Fig La spesa per R&S per settore istituzionale di esecuzione e regione in Italia, 2010 milioni di Piemonte Valle d'aosta Lombardia Trento e Bolzano Veneto Friuli-Venezia Giulia Liguria Emilia-Romagna Toscana Umbria Marche Lazio Abruzzo Campania Puglia Calabria Sicilia Sardegna % Nota: Dati non disponibili per Molise e Basilicata Fonte: Elaborazione Ceris-Cnr su dati Istat Istituzioni pubbliche Istituzioni private non profit Imprese Università CNR-Ceris 1: Dati generali sulla R&S 12

13 Fig L'evoluzione della spesa per R&S dell'amministrazione pubblica e delle imprese per regione in Italia, (variazione % media annua a prezzi 2005) Piemonte Valle d' Aosta Lombardia Trento e Bolzano Veneto Friuli Liguria Emilia Romagna Toscana Umbria Marche Lazio Abruzzo Campania Puglia Calabria Sicilia Sardegna 2,3 0,5-2,3 17,8 0,9 2,8 9,5 12,9 3,1 11,4 0,6 4,5-0,2 5,9 2,0 7,3-0,5 7,1-1,6 5,2 1,2 11,1-0,4 1,7-1,0 1,4 0,7 4,4 1,1 6,4 4,7 18,9-1,0 1,7-0,7 0, Amministrazione pubblica (a) Imprese (b) Note: dati non disponibili per Molise e Basilicata; (a) somma di amministrazioni pubbliche e università; (b) somma di imprese e istituzioni private non profit Fonte: Elaborazione Ceris-Cnr su dati Istat CNR-Ceris 1: Dati generali sulla R&S 13

14 Fig. 1.6a - La spesa per R&S per grande settore istituzionale e regione in Italia, 2010 milioni di euro (scala logaritmica) Piemonte Valle d'aosta Lombardia Trento e Bolzano Veneto Friuli-Venezia Giulia Liguria Emilia-Romagna Toscana Umbria Marche Lazio Abruzzo Campania Puglia Calabria Sicilia Sardegna Amministrazione pubblica (a) Imprese (b) Note: dati non disponibili per Molise e Basilicata (a) somma di amministrazioni pubbliche e università (b) somma di imprese e istituzioni private non profit Fonte: Elaborazione Ceris-Cnr su dati Istat CNR-Ceris 1: Dati generali sulla R&S 14

15 Fig. 1.6b - Il personale di ricerca per grande settore istituzionale e regione in Italia, 2010 (unità in equivalenti a tempo pieno) (scala logaritmica) Piemonte Valle d'aosta Lombardia Trento e Bolzano Veneto Friuli-Venezia Giulia Liguria Emilia Romagna Toscana Umbria Marche Lazio Abruzzo Campania Puglia Sicilia Sardegna Note: dati non disponibili per Molise, Basilicata e Calabria (a) somma di amministrazioni pubbliche e università (b) somma di imprese e istituzioni private non profit Fonte: Elaborazione Ceris-Cnr su dati Istat Amministrazione pubblica (a) Imprese (b) CNR-Ceris 1: Dati generali sulla R&S 15

16 3: UNIVERSITÀ CNR-Ceris 3: Università 16

17 Fig Il personale docente e di ricerca delle università per facoltà in Italia, a.a Facoltà Agraria Architettura Chimica industriale Conservazione dei beni culturali Economia Farmacia Giurisprudenza Ingegneria Lettere e filosofia Lingue e letterature straniere Medicina e chirurgia Medicina veterinaria Psicologia Scienze ambientali Scienze della formazione Scienze matematiche, fisiche e naturali Scienze motorie Scienze politiche Scienze statistiche Sociologia Altro Note: I dati sui docenti si riferiscono al 31 dicembre Fonte: Istat, Annuario statistico italiano, Ordinari Associati Ricercatori unità CNR-Ceris 3: Università 17

18 Fig Il personale femminile docente e di ricerca delle università in Italia, (percentuale sul totale) / / / / / / / / / / /2011 Ordinari Associati Ricercatori Fonte: Istat, Annuario statistico italiano, 2012 CNR-Ceris 3: Università 18

19 Fig Gli studenti universitari iscritti secondo il vecchio ordinamento e i laureati per gruppo di corsi in Italia, a.a Gruppo di corsi Scientifico Chimico-farmaceutico Geo-biologico Medico Ingegneria Architettura Agrario Economico-statistico Politico-sociale Giuridico Letterario Linguistico Insegnamento Psicologico Educazione fisica 1,6 0,3 1,9 0,4 2,5 0,5 4,0 0,5 7,6 1,5 4,2 1,1 1,5 0,3 8,2 1,7 5,9 1,3 22,9 3,9 9,4 1,9 3,7 0,8 28,7 5,1 2,1 0,5 0,3 0, (migliaia di unità) Iscritti Laureati Fonte: Istat, Annuario statistico italiano CNR-Ceris 3: Università 19

20 Fig Gli studenti universitari iscritti ai corsi di laurea triennali e i laureati per gruppo di corsi in Italia, a.a Gruppo di corsi Scientifico Chimico- farmaceutico Geo-biologico Medico Ingegneria Architettura Agrario Economico-statistico Politico-sociale Giuridico Letterario Linguistico Insegnamento Psicologico Educazione fisica Difesa e sicurezza 40,5 5,4 20,3 2,5 64,2 8,2 86,7 19,7 149,0 19,4 47,8 8,1 26,0 2,8 182,6 26,1 139,5 23,2 30,8 4,1 103,0 15,7 73,5 11,3 53,5 7,7 47,4 7,6 24,4 3,2 1,3 0, (migliaia di unità) Iscritti Laureati Fonte: Istat, Annuario statistico italiano, 2012 CNR-Ceris 3: Università 20

21 Fig Gli studenti universitari iscritti ai corsi di laurea specialistica/magistrale a ciclo unico e i laureati per gruppo di corsi in Italia, a.a Gruppo di corsi Chimico-farmaceutico 3,9 48,7 Medico 7,3 66,0 Architettura 2,5 31,4 Agrario 0,9 9,3 Giuridico 8,3 152, (migliaia di unità) Iscritti Laureati Fonte: Istat, Annuario statistico italiano, 2012 CNR-Ceris 3: Università 21

22 Fig Gli studenti universitari iscritti ai corsi di laurea specialistica/magistrale biennale e i laureati per gruppo di corsi in Italia, a.a Gruppo di corsi Scientifico Chimico-farmaceutico Geo-biologico Medico Ingegneria Architettura Agrario Economico-statistico Politico-sociale Giuridico Letterario Linguistico Insegnamento Psicologico Educazione fisica Difesa e sicurezza 10,1 2,7 2,8 0,8 17,4 5,6 5,2 2,2 4,4 4,2 1,3 10,3 6,0 4,2 8,0 4,6 9,5 1,9 5,7 3,9 1,1 0,7 0,5 13,6 17,8 14,3 16,9 19,2 49,8 47,7 35,8 31, (migliaia di unità) Iscritti Laureati Fonte: Istat, Annuario statistico italiano, 2012 CNR-Ceris 3: Università 22

23 4: SETTORE DELLE IMPRESE CNR-Ceris 4: Settore delle imprese 23

24 Fig La spesa per R&S delle imprese per grandi gruppi di attività economiche in Italia, milioni di euro a prezzi Attività manifatturiere Informatica, R&S, altre professioni Altre attività Totale Fonte: Istat CNR-Ceris 4: Settore delle imprese 24

25 Fig La spesa per R&S delle imprese per alcune attività economiche in Italia, Attività economiche Industria chimica e farmaceutica Gomma e plastica Fabbricazione di prodotti in metallo Prodotti di elettronica, ottica e misurazione Fabbricazione di apparecchiature per uso domestico Fabbricazioni di macchinari e apparecchiature meccaniche Fabbricazione di autoveicoli e rimorchi Fabbricazione altri mezzi di trasporto Telecomunicazioni Produzione di software e consulenza informatica Ricerca e sviluppo Fonte: Elaborazione Ceris-Cnr su dati Istat milioni di euro a prezzi 2005 CNR-Ceris 4: Settore delle imprese 25

26 Fig Le fonti di finanziamento per R&S delle imprese in Italia, % Imprese Amministrazione pubblica Altri soggetti privati Estero Fonte: Elaborazione Ceris-Cnr su dati Istat CNR-Ceris 4: Settore delle imprese 26

27 Fig La spesa per R&S delle imprese per classe di addetti in Italia, 2000 e (percentuale) 5,9 11, ,5 9 72,9 69 Fino a 49 addetti e oltre Fonte: Istat CNR-Ceris 4: Settore delle imprese 27

28 Fig. 4.5 Il personale addetto alla R&S e la spesa pro-capite nelle imprese in alcuni settori di attività economiche in Italia, 2010 (unità in e.t.p.) (migliaia di euro) Industria chimica Industria farmaceutica Gomma e plastica Fabbricazione di prodotti in metallo Prodotti di elettronica, ottica e misurazione Fabbricazione di apparecchiature per uso domestico Fabbricazioni di macchinari e apparecchiature meccaniche Fabbricazione di autoveicoli e rimorchi Fabbricazione altri mezzi di trasporto Telecomunicazioni Produzione di software e consulenza informatica Ricerca e sviluppo Altre attività professionali Ricercatori Fonte: Elaborazione Ceris-Cnr su dati Istat Altro personale Spesa pro-capite CNR-Ceris 4: Settore delle imprese 28

29 6: PERSONALE ADDETTO ALLA R&S CNR-Ceris 6: Personale addetto alla R&S 29

30 Tab Il personale addetto alla R&S in Italia, Settori di ricerca Ricercatori Altro personale Ricercatori Altro personale Ricercatori Altro personale Ricercatori Altro personale Ricercatori Altro personale Ricercatori Altro personale Ricercatori Amministrazioni pubbliche Università(a) Istituzioni private non profit (b) Imprese Totale Altro personale (a) A partire dall'anno 2005 è stata modificata la procedura di stima del personale di R&S nelle Università. (b) Una correzione dei dati sul personale impegnato in attività di ricerca in alcuni enti non profit ha comportato per il 2010 un forte ridimensionamento dei dati sul personale non ricercatore rispetto al Fonte: Istat CNR-Ceris 6: Personale addetto alla R&S 30

31 Fig Il personale addetto alla R&S per settore istituzionale in Italia, (unità in e.t.p.) Amministrazioni pubbliche e Università di cui ricercatori ( A. P. e Università) Imprese e ist. non profit di cui ricercatori (Imprese e non profit) Fonte: Istat CNR-Ceris 6: Personale addetto alla R&S 31

32 10: COMMERCIO DI PRODOTTI AD ALTA TECNOLOGIA CNR-Ceris 10: Commercio di prodotti ad alta tecnologia 32

33 Fig L'interscambio commerciale per alcuni gruppi di manufatti ad alta tecnologia dell'italia, 2007 e 2010 milioni di euro a prezzi ,5 11,9 12,7 10,6 5 3, , ,7-15, ,7-35 Esportazioni 2007 Importazioni Esportazioni ,9 Importazioni ARTICOLI FARMACEUTICI, CHIMICO-MEDICINALI E BOTANICI COMPUTER, APPARECCHI ELETTRONICI E OTTICI AEREOMOBILI, VEICOLI SPAZIALI E RELATIVI DISPOSITIVI Fonte: Elaborazione Ceris-Cnr su dati Istat, Annuario statistico italiano CNR-Ceris 10: Commercio di prodotti ad alta tecnologia 33

34 11: INNOVAZIONE CNR-Ceris 11: Innovazione 34

35 Tab I principali indicatori di innovazione nelle imprese italiane, Numero Imprese industriali di cui: Imprese innovative Imprese costruzioni di cui: Imprese innovative Imprese servizi di cui: Imprese innovative Percentuale Imprese che hanno introdotto innovazione di cui: Imprese industriali 62,1 Imprese costruzioni 8,5 Imprese servizi 29,4 Imprese industriali con innovazione di prodotto 24,5 di processo 25,2 prodotto e processi produttivi 50,2 Imprese costruzioni con innovazione di prodotto 32,2 di processo 24,3 prodotto e processi produttivi 43,5 Imprese servizi con innovazione di prodotto 31,5 di processo 23,6 prodotto e processi produttivi 45 Fonte: Elaborazione Ceris-Cnr su dati Istat, L'innovazione nelle imprese. Anni CNR-Ceris 11: Innovazione 35

36 Tab La spesa per l'innovazione delle imprese manifatturiere innovatrici per ramo di attività economica in Italia, 2010 Attività economiche Spesa (milioni di euro) Spesa per addetto delle imprese con attività innovative (migliaia di euro) Attività estrattive 911,8 56,9 Industrie alimentari, delle bevande e del tabacco 1253,4 7,5 Industrie tessili 287,4 4,4 Confezione di articoli di abbigliamento, articoli in pelle e pelliccia 406,5 6,0 Fabbricazione di articoli in pelle e simili 249,2 5,9 Industria del legno e dei prodotti in legno e sughero (esclusi i mobili), fabbricazione di articoli in paglia e materiali da intreccio 226,9 7,2 Fabbricazione di carta e di prodotti di carta 335,4 9,2 Stampa e riproduzione di supporti registrati 248,0 9,0 Fabbricazione di coke e prodotti derivanti dalla raffinazione del petrolio 75,3 6,2 Fabbricazione di prodotti chimici 881,6 10,5 Fabbricazione di prodotti farmaceutici di base e di preparati farmaceutici 978,4 23,0 Fabbricazione di articoli in gomma e materie plastiche 762,7 7,7 Fabbricazione di altri prodotti della lavorazione di minerali non metalliferi 538,5 6,2 Metallurgia 543,8 7,0 Fabbricazione di prodotti in metallo 1387,9 7,3 Fabbricazione di computer e prodotti di elettronica e ottica, apparecchi elettromedicali, apparecchi di misurazione e di orologi 1675,0 21,9 Fabbricazione di apparecchiature elettriche ed apparecchiature per uso domestico non elettriche 928,6 8,1 Fabbricazione di macchinari ed apparecchiature nca 2886,4 9,3 Fabbricazione di autoveicoli, rimorchi e semirimorchi 1399,9 12,2 Fabbricazione di altri mezzi di trasporto 1440,0 19,4 Fabbricazione di mobili 378,8 6,2 Altre industrie manifatturiere 224,1 5,0 Riparazione, manutenzione ed installazione di macchine ed apparecchiature 182,9 5,8 Fornitura di energia elettrica, gas, vapore e aria condizionata 160,6 3,4 Raccolta, trattamento e fornitura di acqua 26,4 2,1 Fonte: Istat, L'innovazione nelle imprese. Anni CNR-Ceris 11: Innovazione 36

37 Tab La spesa per l'innovazione delle imprese di servizi innovatrici per ramo di attività economica in Italia, 2010 Attività economiche Spesa (in milioni di euro) Spesa per addetto di imprese con attività innovative (in migliaia di euro) Commercio all'ingrosso e al dettaglio e riparazione di autoveicoli e motocicli 148,2 4,6 Commercio all'ingrosso (escluso quello di autoveicoli e di motocicli) 1538,5 8,4 Commercio al dettaglio (escluso quello di autoveicoli e di motocicli) 524,9 2,6 Trasporto terrestre e trasporto mediante condotte 519,5 3,6 Trasporto marittimo e per vie d'acqua 1,4 0,2 Trasporto aereo 5,4 0,3 Magazzinaggio e attività di supporto ai trasporti 191,0 2,0 Servizi postali e attività di corriere 177,9 1,1 Attività editoriali 64,5 4,2 Telecomunicazioni 1556,5 18,5 Produzione di software, consulenza informatica e attività connesse 1066,8 9,5 Attività dei servizi d'informazione e altri servizi informatici 102,5 5,3 Attività di servizi finanziari (escluse le assicurazioni e i fondi pensione) 1122,5 3,4 Assicurazioni, riassicurazioni e fondi pensione (escluse le assicurazioni sociali obbligatorie) 181,7 5,6 Attività ausiliarie dei servizi finanziari e delle attività assicurative 31,3 2,8 Attività di direzione aziendale e di consulenza gestionale 355,3 14,3 Attività degli studi di architettura e d'ingegneria, collaudi ed analisi tecniche 353,9 13,0 Ricerca scientifica e sviluppo 662,5 75,0 Pubblicità e ricerche di mercato 174,3 16,1 Altre attività professionali, scientifiche e tecniche 117,4 10,6 Fonte: Istat, L'innovazione nelle imprese. Anni CNR-Ceris 11: Innovazione 37

38 Fig La spesa per l'innovazione delle imprese innovatrici per settore e classe di addetti in Italia, 2010 milioni di ,0 (11,2) (spesa per addetto) migliaia di ,8 (8,1) 4.359,7 (7,7) 5.290,2 (4,9) (4,7) 118,9 (3,8) 108,4 (3,9) (9,4) 1.350,0 (6,7) INDUSTRIA COSTRUZIONI SERVIZI addetti addetti 250 addetti e oltre Fonte: Elaborazione Ceris-Cnr su dati Istat, L'innovazione nelle imprese. Anni CNR-Ceris 11: Innovazione 38

39 Fig La spesa per l'innovazione delle imprese manifatturiere innovatrici per gruppi di imprese in Italia, 2010 (ripartizione percentuale) 18,6 15,4 milioni di Basate sulla scienza A economia di scala Fornitori specializzati Dominate dai fornitori Basate sulla scienza A economia di scala Fornitori specializzati Dominate dai fornitori Nota: L'aerospazio è incluso nelle imprese manifatturiere innovatrici a economia di scala Fonte: Elaborazione Ceris-Cnr su dati Istat, L'innovazione nelle imprese. Anni CNR-Ceris 11: Innovazione 39

40 Fig La spesa per l'innovazione delle imprese di servizi innovatrici per gruppi di imprese in Italia, ,8 31,4 milioni di Info e comunicazione Att. finanziaria e assicurativa R&S 663 Altra att. professionale, scientifica e tecnica Servizi a minore intensità di conoscenza ,3 7,5 Info e comunicazione R&S Servizi a minore intensità di conoscenza att.finanziaria e assicurativa att.professionale,scientifica e tecnica Fonte: Elaborazione Ceris-Cnr su dati Istat, L'innovazione nelle imprese. Anni CNR-Ceris 11: Innovazione 40

41 Fig La spesa per l'innovazione delle imprese manifatturiere innovatrici per gruppi di imprese e tipo di attività innovativa in Italia, 2010 Basate sulla scienza A economia di scala Fornitori specializzati Dominate dai fornitori % R&S interna Acquisto di servizi di R&S Acquisto di macchinari Acquisto di tecnologia non incorporata Progettazione e altre attività. Altre spese Nota: L'aerospazio è incluso nelle imprese manifatturiere innovatrici a economia di scala Fonte: Elaborazione del Ceris-Cnr su dati Istat, L innovazione nelle imprese. Anni CNR-Ceris 11: Innovazione 41

42 Fig La spesa per l'innovazione delle imprese di servizi innovatrici per gruppi di imprese e tipo di attività innovativa in Italia, 2010 trasporto informazione e comunicazione attività finanziarie e assicurative attività professionali (R&S) altre attività professionali scientifiche e tecniche Servizi a minore intensità di conoscenza % R&S interna Acquisto di servizi di R&S Acquisto di macchinari Acquisto di tecnologia non incorporata Progettazione e altre attività Altre spese Fonte: Elaborazione Ceris-Cnr su dati Istat, L'innovazione nelle imprese. Anni CNR-Ceris 11: Innovazione 42

43 Fig Le imprese manifatturiere innovatrici per gruppi di imprese e tipo di innovazione in Italia, basate sulla scienza a economia di scala fornitori specializzati dominate dai fornitori % Innovazioni di prodotto Innovazioni di processo Innovazioni di prodotto e di processo Nota: L'aerospazio è incluso nelle imprese manifatturiere innovatrici a economia di scala Fonte: Elaborazione Ceris-Cnr su dati Istat, L'innovazione nelle imprese. Anni CNR-Ceris 11: Innovazione 43

44 Fig Le imprese di servizi innovatrici per gruppi di imprese e tipo di innovazione in Italia, Trasporto via acqua e aria Informazione e comunicazione Attiv.finanziarie e assicurative Att. profess., scientif., tecniche Ricerca scientifica e sviluppo Servizi a minore intensità di conoscenza % Innovazione di servizio Innovazione di processo Innovazione di servizio/processo Fonte: Elaborazione Ceris-Cnr su dati Istat, L'innovazione nelle imprese. Anni CNR-Ceris 11: Innovazione 44

45 Fig Le imprese manifatturiere innovatrici che hanno ricevuto finanziamenti pubblici e/o comunitari per attività innovative per gruppi di imprese e fonte di finanziamento in Italia, % Basate sulla scienza A economia di scala Fornitori specializzati Dominate dai fornitori Numero di imprese considerate: Region./locali Statali U.E. Nota: L'aerospazio è incluso nelle imprese manifatturiere innovatrici a economia di scala. Fonte: Elaborazione del Ceris-Cnr su dati Istat, L'innovazione nelle imprese italiane. Anni CNR-Ceris 11: Innovazione 45

46 Fig Le imprese di servizi innovatrici che hanno ricevuto finanziamenti pubblici e/o comunitari per attività innovative per gruppi di imprese in Italia, % Servizi di trasporto Servizi di informazione e com. Attività finanziarie e assicur. Attività professionali (R&S) Altre attività prof.scien.tecn. Servizi a minore intensità di conoscenza Region./locali Statali U.E. Numero di imprese considerate: Fonte: Elaborazione Ceris-Cnr su dati Istat, L'innovazione nelle imprese. Anni CNR-Ceris 11: Innovazione 46

47 Fig Le imprese manifatturiere innovatrici con accordi di cooperazione per attività innovative per gruppi di imprese e tipo di partner in Italia, (numero di accordi) Basate sulla scienza A economia di scala Fornitori specializzati Dominate dai fornitori Stesso gruppo Fornitori Clienti Concorrenti Consulenti Università Numero totale accordi: Numero di imprese considerate: Nota: L'aerospazio è incluso nelle imprese innovatrici a economia di scala Fonte: Elaborazione Ceris-Cnr su dati Istat, L'innovazione nelle imprese. Anni CNR-Ceris 11: Innovazione 47

48 Fig Le imprese di servizi innovatrici con accordi di cooperazione per attività innovative per gruppi di imprese e tipo di partner in Italia, (numero di accordi) Comun.Info Finanza R&S Altre attività prof. Servizi minore intensità conoscenza Stesso gruppo Fornitori Clienti Concorrenti Consulenti Università Numero totale di accordi: Numero di imprese considerate: Fonte: Elaborazione Ceris-Cnr su dati Istat, L'innovazione nelle imprese. Anni CNR-Ceris 11: Innovazione 48

49 Istituto di Ricerche sull Impresa e Lo Sviluppo Direttore: Dott. Secondo Rolfo Direzione e Redazione Istituto di Ricerca sull Impresa e lo Sviluppo Via Real Collegio, Moncalieri (Torino), Italy Tel Fax Sede di Roma Via dei Taurini, Roma, Italy Tel Fax Sede di Milano Via Bassini, Milano, Italy Tel Fax Commessa Istituzioni e politiche per la scienza e la tecnologia Responsabile: Dott. Maurizio Rocchi

AZIENDE AGRICOLE ATTIVITA MANIFATTURIERA

AZIENDE AGRICOLE ATTIVITA MANIFATTURIERA AZIENDE AGRICOLE ATTIVITA MANIFATTURIERA Divisione atmosfera e impianti 1 Inquadramento del tema Per azienda agricola si intende l'unità tecnico-economica costituita da terreni, anche in appezzamenti non

Dettagli

CLASSIFICAZIONE PER SEZIONI E DIVISIONI

CLASSIFICAZIONE PER SEZIONI E DIVISIONI CLASSIFICAZIONE PER SEZIONI E DIVISIONI CLASSIFICAZIONE PER SEZIONI E DIVISIONI 51 A AGRICOLTURA, SILVICOLTURA E PESCA 01 COLTIVAZIONI AGRICOLE E PRODUZIONE DI PRODOTTI ANIMALI, CACCIA E SERVIZI CONNESSI

Dettagli

L economia reale dal punto di osservazione della Camera di commercio. - Allegato statistico - A cura dell Ufficio Studi e Statistica

L economia reale dal punto di osservazione della Camera di commercio. - Allegato statistico - A cura dell Ufficio Studi e Statistica RAPPORTO 2010 L economia reale dal punto di osservazione della Camera di commercio - Allegato statistico - A cura dell Ufficio Studi e Statistica La demografia delle imprese Imprese registrate e attive

Dettagli

C28 Fabbricazione di macchinari ed apparecchiature nca 302 258-6 302 258 2 3

C28 Fabbricazione di macchinari ed apparecchiature nca 302 258-6 302 258 2 3 Tav 1.1 Imprese registrate e attive per divisioni di attività economica (ATECO 2007) I e II trimestre 2012. Iscrizioni e cessazioni trimestrali Provincia di CREMONA Fonte: Infocamere, Stockview, 2012 SEZIONE

Dettagli

La demografia delle imprese

La demografia delle imprese La demografia delle imprese Imprese registrate e attive per divisioni di attività economica (ATECO 2007) alla fine dei trimestri 2011. Iscrizioni e cessazioni trimestrali nel 2011 SEZIONE E DIVISIONE DI

Dettagli

Allegato 2 - Individuazione macrocategorie di rischio e corrispondenze ATECO 2002_2007

Allegato 2 - Individuazione macrocategorie di rischio e corrispondenze ATECO 2002_2007 Allegato 2 - Individuazione macrocategorie di rischio e corrispondenze ATECO 2002_2007 Rischio BASSO (Datore di lavoro R.S.P.P. 16 ore - Formazione per i Dipendenti 4 ore modulo generale + 4 ore modulo

Dettagli

ISTRUZIONI PER INDIVIDUARE LA DURATA DEL CORSO A CUI ISCRIVERE I LAVORATORI, DIRIGENTI, PREPOSTI E DATORI DI LAVORO CHE SVOLGONO IL RUOLO DI RSPP

ISTRUZIONI PER INDIVIDUARE LA DURATA DEL CORSO A CUI ISCRIVERE I LAVORATORI, DIRIGENTI, PREPOSTI E DATORI DI LAVORO CHE SVOLGONO IL RUOLO DI RSPP G.QUATTRO SERVIZI S.R.L. via San Rocco, 7 35028 Piove di Sacco (PD) C.F e P.IVA 0348078 02 81 N R.E.A. PD 315121 www.gquattroservizi.it Tel. 049970 127 3 Fax 049 97 117 28 E-mail: info@gquattroservizi.it

Dettagli

INDAGINE CONGIUNTURALE SULLE AZIENDE COMMERCIALI. LAZIO Tavole statistiche

INDAGINE CONGIUNTURALE SULLE AZIENDE COMMERCIALI. LAZIO Tavole statistiche INDAGINE CONGIUNTURALE SULLE AZIENDE COMMERCIALI LAZIO Tavole statistiche Risultati del II trimestre 2015 e previsioni per il III trimestre 2015 Indice delle tavole Tavola 1 Tavola 2 Tavola 3 Tavola 4

Dettagli

NOGA 2008 Nomenclatura generale delle attività economiche. Struttura

NOGA 2008 Nomenclatura generale delle attività economiche. Struttura NOGA 2008 Nomenclatura generale delle attività economiche Struttura Neuchâtel, 2008 La serie «Statistica della Svizzera» pubblicata dall Ufficio federale di statistica (UST) comprende i settori seguenti:

Dettagli

ANALISI SULLE RETI D IMPRESA REGIONALI AL 3 ottobre 2015

ANALISI SULLE RETI D IMPRESA REGIONALI AL 3 ottobre 2015 AZIENDA SPECIALE CONCENTRO DELLA CAMERA DI COMMERCIO I.A.A. DI PORDENONE ANALISI SULLE RETI D IMPRESA REGIONALI AL 3 ottobre 2015 Al 3 ottobre 2015 si sono registrati in Italia 2.405 contratti di rete

Dettagli

Capitolo 24. Risultati economici delle imprese

Capitolo 24. Risultati economici delle imprese Capitolo 24 Risultati economici delle imprese 24. Risultati economici delle imprese Per saperne di più... Eurostat. http://europa. eu.int/comm/eurostat. Imf. World economic outlook. Washington: 2012.

Dettagli

Capitolo 14. Industria

Capitolo 14. Industria Capitolo 14 Industria 14. Industria Questo capitolo raccoglie informazioni sul settore dell industria in senso stretto, escluse cioè le costruzioni per le quali si rinvia all apposito capitolo. Un primo

Dettagli

Tabelle regionali con cadenza mensile. Provincia autonoma di Bolzano. Analisi della numerosità degli infortuni

Tabelle regionali con cadenza mensile. Provincia autonoma di Bolzano. Analisi della numerosità degli infortuni Tabelle regionali con cadenza mensile Provincia autonoma di Bolzano Analisi della numerosità degli infortuni Dati rilevati al 30 settembre 2015 Nota metodologica Nelle tabelle mensili le totalizzazioni

Dettagli

- Settori ammissibili per Linea di Intervento

- Settori ammissibili per Linea di Intervento Allegato C - Settori ammissibili per Linea di Intervento Settori ammissibili (CODICI ATECO 2007) Linee di intervento Codice Sezione C: ATTIVITA MANIFATTURIERE Limitatamente ai seguenti codici: Classe 10.52:

Dettagli

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Piemonte. Analisi della numerosità degli infortuni

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Piemonte. Analisi della numerosità degli infortuni Tabelle regionali con cadenza mensile Regione Piemonte Analisi della numerosità degli infortuni Dati rilevati al 30 settembre 2015 Nota metodologica Nelle tabelle mensili le totalizzazioni delle denunce

Dettagli

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Lombardia. Analisi della numerosità degli infortuni

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Lombardia. Analisi della numerosità degli infortuni Tabelle regionali con cadenza mensile Regione Lombardia Analisi della numerosità degli infortuni Dati rilevati al 31 gennaio 2015 Nota metodologica Nelle tabelle mensili le totalizzazioni delle denunce

Dettagli

Capitolo 21. Ricerca, innovazione e tecnologia dell informazione

Capitolo 21. Ricerca, innovazione e tecnologia dell informazione Capitolo 21 Ricerca, innovazione e tecnologia dell informazione 21. Ricerca, innovazione e tecnologia dell informazione Ricerca e sviluppo in Italia Per saperne di più... ISTAT. I.stat: il tuo accesso

Dettagli

Le imprese del farmaco motore della rete dell hi-tech in Italia

Le imprese del farmaco motore della rete dell hi-tech in Italia Le imprese del farmaco motore della rete dell hi-tech in Italia La farmaceutica è un patrimonio manifatturiero che il Paese non può perdere La farmaceutica e il suo indotto 174 fabbriche 62.300 addetti

Dettagli

CONTI ECONOMICI DELLE IMPRESE

CONTI ECONOMICI DELLE IMPRESE 19 CONTI ECONOMICI DELLE IMPRESE INDAGINE ANNUALE SUL SISTEMA DEI CONTI DELLE IMPRESE L indagine sul Sistema dei Conti delle Imprese (SCI) condotta dall ISTAT, già indagine sul prodotto lordo, fornisce

Dettagli

CONTI ECONOMICI DELLE IMPRESE

CONTI ECONOMICI DELLE IMPRESE 21 CONTI ECONOMICI DELLE IMPRESE I dati presentati in questo capitolo provengono dalle rilevazioni annuali sui risultati economici delle imprese, condotte in base a quanto disposto dal Regolamento UE N.

Dettagli

Allegato I. La Formazione via e-learning sulla sicurezza e salute sul lavoro. Premessa

Allegato I. La Formazione via e-learning sulla sicurezza e salute sul lavoro. Premessa Allegato I La Formazione via e-learning sulla sicurezza e salute sul lavoro Premessa La formazione alla sicurezza svolta in aula ha rappresentato tradizionalmente il modello di formazione in grado di garantire

Dettagli

IL SETTORE SANITARIO E LA RILEVANZA ECONOMICA DI UNA RIQUALIFICAZIONE DELLA SPESA SANTINO PIAZZA IRES PIEMONTE 15 APRILE 2015

IL SETTORE SANITARIO E LA RILEVANZA ECONOMICA DI UNA RIQUALIFICAZIONE DELLA SPESA SANTINO PIAZZA IRES PIEMONTE 15 APRILE 2015 IL SETTORE SANITARIO E LA RILEVANZA ECONOMICA DI UNA RIQUALIFICAZIONE DELLA SPESA SANTINO PIAZZA IRES PIEMONTE 15 APRILE 2015 IL SETTORE SANITARIO IN PILLOLE.. LE RISORSE Valore aggiunto 2012 Italia Italia

Dettagli

Costa Rica Congiuntura Economica

Costa Rica Congiuntura Economica Costa Rica Congiuntura Economica Il PIL del Costa Rica è cresciuto del 3.8% durante il 2011, dato inferiore alla crescita del 4.2% registrato tra il 2009 ed il 2010. Per quanto riguarda il 2012 si prevede

Dettagli

CUBA Congiuntura Economica

CUBA Congiuntura Economica CUBA Congiuntura Economica Durante il 2011 l economia cubana ha avviato graduali riforme del sistema economico. Il tasso annuale di crescita del prodotto interno lordo dovrebbe attestarsi al 2.7% nel 2011.

Dettagli

La Ricerca e Sviluppo in Italia nel 2006

La Ricerca e Sviluppo in Italia nel 2006 24 novembre 2008 La Ricerca e Sviluppo in Italia nel 2006 L Istat diffonde i risultati delle rilevazioni sulla Ricerca e Sviluppo intra-muros (R&S) in Italia, riferiti alle imprese, alle istituzioni pubbliche

Dettagli

Le esportazioni delle regioni italiane

Le esportazioni delle regioni italiane 17 marzo 2004 Le esportazioni delle regioni italiane Anno 2003 Nel 2003 il valore delle esportazioni italiane ha registrato una flessione del 4 per cento rispetto al 2002. Dal punto di vista territoriale,

Dettagli

Domanda di iscrizione. (Cognome e nome) (Corso/i) (Stato occupazionale)

Domanda di iscrizione. (Cognome e nome) (Corso/i) (Stato occupazionale) (Cognome e nome) (Corso/i) (Stato occupazionale) DOMANDA DI ISCRIZIONE - ANNO 2014/2015 1 DOMANDA DI ISCRIZIONE AL CORSO Codice Fiscale Cognome Nome Genere Maschio Femmina Nazionalità 1. Italiano 2. Comunitario

Dettagli

Via Usciana n 132 Castelfranco di Sotto (PI) Tel 0571/1962649 Fax 0571/1962651 e-mail: info@professionistisicurezza.com INFORMATIVA OTTOBRE 2012

Via Usciana n 132 Castelfranco di Sotto (PI) Tel 0571/1962649 Fax 0571/1962651 e-mail: info@professionistisicurezza.com INFORMATIVA OTTOBRE 2012 INFORMATIVA OTTOBRE 2012 1) NUOVO SITO PROFESSIONISTISICUREZZA Vi invitiamo a visitare il nuovo sito di PROFESSIONISTISICUREZZA Studio di Consulenza & Formazione : www.professionistisicurezza.com dove

Dettagli

Startup innovative: una su otto è donna. Boom delle neoimprese smart femminili, +50,6% in un anno

Startup innovative: una su otto è donna. Boom delle neoimprese smart femminili, +50,6% in un anno Comunicato stampa Startup : una su otto è donna Boom delle neoimprese smart, +50,6% in un anno Roma, 06 marzo 2015 Pesano ancora poco sul tessuto imprenditoriale ma sono in crescita e davanti hanno un

Dettagli

BREVE ANALISI DEL NUOVO ACCORDO SULLA FORMAZIONE DEI LAVORATORI, DEI PREPOSTI DEI DIRIGENTI E DEI DATORI DI LAVORO CHE ASSUMONO IL RUOLO DI RSPP

BREVE ANALISI DEL NUOVO ACCORDO SULLA FORMAZIONE DEI LAVORATORI, DEI PREPOSTI DEI DIRIGENTI E DEI DATORI DI LAVORO CHE ASSUMONO IL RUOLO DI RSPP BREVE ANALISI DEL NUOVO ACCORDO SULLA DEI LAVORATORI, DEI PREPOSTI DEI DIRIGENTI E DEI DATORI DI LAVORO CHE ASSUMONO IL RUOLO DI RSPP Nella seduta del 21 dicembre 2011 la Conferenza permanente per i rapporti

Dettagli

Il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Tabella 1 - Raggruppamenti dei corsi di studio per Area disciplinare. CORSI DI LAUREA AREA CLASSE DENOMINAZIONE Sanitaria L/SNT1 L/SNT2 L/SNT3

Dettagli

COMMERCIO ESTERO E INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE IMPRESE

COMMERCIO ESTERO E INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE IMPRESE 15 COMMERCIO ESTERO E INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE IMPRESE Nel 2014, in un contesto mondiale in cui gli scambi di beni sono in crescita contenuta rispetto al 2013 (+0,6 per cento), l Italia registra un

Dettagli

RIEPILOGO REGIONALE PER SPECIALIZZAZIONE RIEPILOGO REGIONALE PER SPECIALIZZAZIONE

RIEPILOGO REGIONALE PER SPECIALIZZAZIONE RIEPILOGO REGIONALE PER SPECIALIZZAZIONE ESERCIZI SPECIALIZZATI. AL 31/12/2013 PIEMONTE Altri prodotti 19 41.235 113 168 281 0 2 3 Articoli igienico-sanitari/materiali da 1 2.493 2 0 2 0 0 0 Articoli sportivi/attrezzatura campeggi 9 25.694 119

Dettagli

Laureati 2013 intervistati a 12 mesi dalla laurea per facoltà, gruppo disciplinare e profilo post-laurea

Laureati 2013 intervistati a 12 mesi dalla laurea per facoltà, gruppo disciplinare e profilo post-laurea Facoltà: AGRARIA - % di riga,, Gruppo disciplinare Lavora Cerca Studia NFL Laureati Intervistati LT Agrario 32,9 31,5 32,2 3,4 48 30 Geo-Biologico 10,1 35,4 54,4 0,0 23 17 25,5 32,7 39,4 2,3 71 47 18 12

Dettagli

221 00 COM O - VI A R OVELLI, 40 - TEL. 03 1.27. 20.13 - F AX 03 1.27. 33.84 INFORMATIVA N. 11/2016

221 00 COM O - VI A R OVELLI, 40 - TEL. 03 1.27. 20.13 - F AX 03 1.27. 33.84 INFORMATIVA N. 11/2016 Como, 12.5.2016 INFORMATIVA N. 11/2016 DETRAZIONE IRPEF DELLE SPESE DI FREQUENZA DELLE UNIVERSITA NON STATALI INDIVIDUAZIONE DEI LIMITI DI IMPORTO E CHIARIMENTI DELL AGENZIA DELLE ENTRATE INDICE 1 Premessa...

Dettagli

Gli investimenti per la protezione dell ambiente delle imprese industriali Anno 2008

Gli investimenti per la protezione dell ambiente delle imprese industriali Anno 2008 5 gennaio 2011 Gli investimenti per la protezione dell ambiente delle imprese industriali Anno 2008 Direzione centrale comunicazione ed editoria Tel. +39 06.4673.2243-2244 Centro di informazione statistica

Dettagli

Elaborazione flash. Ufficio Studi Confartigianato 06/12/2010

Elaborazione flash. Ufficio Studi Confartigianato 06/12/2010 Elaborazione flash Ufficio Studi Confartigianato 06/12/2010 L origine del prodotto è essenziale per gli acquisti di 129 milioni di cittadini europei Il 'made in' influisce sugli acquisti del 31,7% dei

Dettagli

ANALISI DELL OCCUPAZIONE FEMMINILE IN ITALIA

ANALISI DELL OCCUPAZIONE FEMMINILE IN ITALIA ANALISI DELL OCCUPAZIONE FEMMINILE IN ITALIA novembre 04 Introduzione In base ai dati dell VIII Censimento su Industria e Servizi dell ISTAT è stata condotta un analisi dell occupazione femminile nelle

Dettagli

TAB 7.12 Numero di brevetti europei pubblicati dall'epo (European Patent Office) Valori pro capite per milione di abitanti (*)

TAB 7.12 Numero di brevetti europei pubblicati dall'epo (European Patent Office) Valori pro capite per milione di abitanti (*) TAB 7.12 Numero di brevetti europei pubblicati dall'epo (European Patent Office) Valori pro capite per milione di abitanti (*) Regioni e province 1999 2000 2001 2002 2003 2004 2005 2006 ABRUZZO 15,07 19,62

Dettagli

Detrazione IRPEF delle spese di frequenza delle Università non statali - Individuazione dei limiti di importo e chiarimenti dell Agenzia delle Entrate

Detrazione IRPEF delle spese di frequenza delle Università non statali - Individuazione dei limiti di importo e chiarimenti dell Agenzia delle Entrate Circolare informativa n. 14 Detrazione IRPEF delle spese di frequenza delle Università non statali - Individuazione dei limiti di importo e chiarimenti dell Agenzia delle Entrate 1 PREMESSA Per effetto

Dettagli

RUSSIA: L EMBARGO CI E COSTATO 3,6 MILIARDI

RUSSIA: L EMBARGO CI E COSTATO 3,6 MILIARDI RUSSIA: L EMBARGO CI E COSTATO 3,6 MILIARDI A seguito della crisi politico-militare con l Ucraina, le sanzioni economiche introdotte nel 2014 dall Unione europea nei confronti della Russia e le reazioni

Dettagli

Capitolo 21. Ricerca e sviluppo

Capitolo 21. Ricerca e sviluppo Capitolo 21 Ricerca e sviluppo 21. Ricerca e sviluppo Ricerca e sviluppo in Italia Per saperne di più... ISTAT. Statistiche dell'innovazione tecnologica: anni 1994-1996. Roma, 2001. (Informazioni n. 25).

Dettagli

Sezione di attività economica:=agricoltura, Silvicoltura e Pesca

Sezione di attività economica:=agricoltura, Silvicoltura e Pesca Sezione di attività economica:=agricoltura, Silvicoltura e Pesca Coltivazioni Agricole e Produzione di Prodotti Animali, Caccia e Servizi Connessi Coltivazione di Colture Agricole non Permanenti 70 Coltivazione

Dettagli

NOTE CONGIUNTURALI NATALITÀ E MORTALITÀ DELLE IMPRESE IN PROVINCIA DI MODENA ANNO 2010 3 TRIMESTRE

NOTE CONGIUNTURALI NATALITÀ E MORTALITÀ DELLE IMPRESE IN PROVINCIA DI MODENA ANNO 2010 3 TRIMESTRE NOTE CONGIUNTURALI NATALITÀ E MORTALITÀ DELLE IMPRESE IN PROVINCIA DI MODENA ANNO 3 TRIMESTRE Camera di Commercio di Modena Via Ganaceto, 134 41100 Modena Tel. 059 208423 http://www.mo.camcom.it Natalità

Dettagli

GLI INVESTIMENTI PER LA PROTEZIONE DELL AMBIENTE DELLE IMPRESE INDUSTRIALI

GLI INVESTIMENTI PER LA PROTEZIONE DELL AMBIENTE DELLE IMPRESE INDUSTRIALI 10 gennaio 2013 Anno 2010 GLI INVESTIMENTI PER LA PROTEZIONE DELL AMBIENTE DELLE IMPRESE INDUSTRIALI Nel 2010, la spesa per investimenti ambientali delle imprese industriali 1 è risultata pari a 1.925

Dettagli

Report incentivi ISI 2012

Report incentivi ISI 2012 Report incentivi ISI 2012 Il 18 aprile 2013 si è conclusa regolarmente la procedura telematica per l'assegnazione dei 155 milioni di euro stanziati a fondo perduto dall INAIL nell ambito del bando degli

Dettagli

GLI INVESTIMENTI PER LA PROTEZIONE DELL AMBIENTE DELLE IMPRESE INDUSTRIALI

GLI INVESTIMENTI PER LA PROTEZIONE DELL AMBIENTE DELLE IMPRESE INDUSTRIALI 17 gennaio 2012 Anno 2009 GLI INVESTIMENTI PER LA PROTEZIONE DELL AMBIENTE DELLE IMPRESE INDUSTRIALI Nel 2009 la spesa complessiva per investimenti ambientali delle imprese dell industria in senso stretto

Dettagli

FATTURATO E ORDINATIVI DELL INDUSTRIA

FATTURATO E ORDINATIVI DELL INDUSTRIA 23 giugno 2015 Aprile 2015 FATTURATO E ORDINATIVI DELL INDUSTRIA Ad aprile il fatturato dell industria, al netto della stagionalità, registra una diminuzione dello 0,6% rispetto a marzo, con variazioni

Dettagli

Report incentivi ISI 2013

Report incentivi ISI 2013 Report incentivi ISI 2013 Il 29 maggio 2014 si è conclusa regolarmente la procedura telematica per l'assegnazione dei 307,359 milioni di euro stanziati dall INAIL nell ambito del bando degli incentivi

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca DIPARTIMENTO PER L ISTRUZIONE Direzione Generale per il Personale scolastico

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca DIPARTIMENTO PER L ISTRUZIONE Direzione Generale per il Personale scolastico Decreto del direttore generale per il personale scolastico n. 82 del 24 settembre 2012: indizione dei concorsi a posti e cattedre, per titoli ed esami, finalizzati al reclutamento del personale docente

Dettagli

FLASH SETTORI ORDINATIVI E FATTURATI Dati Istat aggiornati a Marzo 2013 e pubblicati a Maggio 2013

FLASH SETTORI ORDINATIVI E FATTURATI Dati Istat aggiornati a Marzo 2013 e pubblicati a Maggio 2013 ORDINATIVI E FATTURATI Dati Istat aggiornati a Marzo 2013 e pubblicati a Maggio 2013 A cura dell Ufficio Studi Euler Hermes Italia FLASH SETTORI ORDINATIVI E FATTURATI Dati Istat aggiornati a Marzo 2013

Dettagli

L abbandono degli studi universitari.

L abbandono degli studi universitari. L abbandono degli studi universitari. Il caso Università degli Studi di Salerno XIV Indagine AlmaLaurea sul Profilo dei Laureati Laurearsi in tempo di crisi Come valorizzare gli studi universitari Dott.ssa

Dettagli

L Italia. in Russia. I numeri della presenza italiana in Russia. Esportazioni (2008): 10,5 miliardi (3% del totale export Italia)

L Italia. in Russia. I numeri della presenza italiana in Russia. Esportazioni (2008): 10,5 miliardi (3% del totale export Italia) L Italia in Russia I numeri della presenza italiana in Russia Esportazioni (2008): 10, miliardi (3% del totale export Italia) La Russia è il 7 paese cliente dell Italia (dopo Germania, Francia, Spagna,

Dettagli

Industria farmaceutica. Istat: a maggio in crescita fatturato (+6,3%) e ordinativi (+9,7%)

Industria farmaceutica. Istat: a maggio in crescita fatturato (+6,3%) e ordinativi (+9,7%) Industria farmaceutica. Istat: a maggio in crescita fatturato (+6,3%) e ordinativi (+9,7%) Pubblicato dall Istituto di Statistica il bollettino di maggio. Crescono su base annua i numeri delle aziende

Dettagli

FATTURATO E ORDINATIVI DELL INDUSTRIA

FATTURATO E ORDINATIVI DELL INDUSTRIA 22 luglio 2015 Maggio 2015 FATTURATO E ORDINATIVI DELL INDUSTRIA Allo scopo di fornire informazioni statistiche integrate, a partire dalla diffusione odierna, il comunicato è arricchito di un paragrafo

Dettagli

Laureati 2013 intervistati a 12 mesi dalla laurea per facoltà, gruppo disciplinare e profilo post-laurea

Laureati 2013 intervistati a 12 mesi dalla laurea per facoltà, gruppo disciplinare e profilo post-laurea Facoltà: AGRARIA - % di riga,, Gruppo disciplinare Lavora Cerca Studia NFL Laureati Intervistati LT Agrario 45,2 9,5 41,6 3,8 328 259 Geo-Biologico 0,0 16,7 66,7 16,7 8 6 44,1 9,6 42,2 4,1 336 265 148

Dettagli

FATTURATO E ORDINATIVI DELL INDUSTRIA

FATTURATO E ORDINATIVI DELL INDUSTRIA 23 dicembre 2015 Ottobre 2015 FATTURATO E ORDINATIVI DELL INDUSTRIA A ottobre il fatturato dell industria, al netto della stagionalità, registra un incremento del 2,0% rispetto a settembre, con variazioni

Dettagli

Dalla lettura dei dati pubblicati lo scorso primo

Dalla lettura dei dati pubblicati lo scorso primo LE ESPORTAZIONI ITALIANE A LIVELLO TERRITORIALE Nel corso dei primi nove mesi del 2015, l 80% delle regioni italiane ha conosciuto incrementi su base tendenziale delle proprie esportazioni. % 150 130 110

Dettagli

TOTALE DEI RISULTATI DEL CONTO ENERGIA (PRIMO, SECONDO, TERZO, QUARTO E QUINTO CONTO ENERGIA)

TOTALE DEI RISULTATI DEL CONTO ENERGIA (PRIMO, SECONDO, TERZO, QUARTO E QUINTO CONTO ENERGIA) DEI RISULTATI DEL CONTO ENERGIA (PRIMO, SECONDO, TERZO, QUARTO E QUINTO CONTO ENERGIA) (aggiornamento al 31 DICEMBRE 2014) REGIONE PUGLIA 11.310 31.758 22.145 168.396 2.866 208.465 1.819 1.566.140 55 172.237

Dettagli

CAPITOLO 1 PRODUZIONE DEI RIFIUTI SPECIALI

CAPITOLO 1 PRODUZIONE DEI RIFIUTI SPECIALI CAPITOLO 1 - LA PRODUZIONE DEI RIFIUTI SPECIALI 1.1 FONTI DEI DATI La produzione nazionale dei rifiuti speciali è stata quantificata a partire dalle informazioni contenute nelle banche dati MUD relative

Dettagli

RIEPILOGO INDICATORI MARCHE: LE ESPORTAZIONI

RIEPILOGO INDICATORI MARCHE: LE ESPORTAZIONI RIEPILOGO INDICATORI MARCHE: LE ESPORTAZIONI Dicembre 2015 Esportazioni delle regioni italiane gennaio- settembre (valori assoluti, composizione e variazioni %) Ripartizioni e regioni 2014 2015 2014/2015

Dettagli

Aspetti normativi, metodologici e definitori delle indagini

Aspetti normativi, metodologici e definitori delle indagini Aspetti normativi, metodologici e definitori delle indagini Teresa Gambuti Direzione Centrale delle Statistiche Economiche Congiunturali Indicatori di produzione dell industria Una lettura integrata delle

Dettagli

Sistema Informativo Excelsior

Sistema Informativo Excelsior Sistema Informativo Excelsior Sintesi dei principali risultati - 2011 SOMMARIO TAVOLE STATISTICHE Appendice 1 Corrispondenza tra la classificazione di attività economica ATECO 2007 e i settori EXCELSIOR

Dettagli

LE ESPORTAZIONI DELLE REGIONI ITALIANE

LE ESPORTAZIONI DELLE REGIONI ITALIANE 11 settembre 2014 II Trimestre 2014 LE ESPORTAZIONI DELLE REGIONI ITALIANE Nel secondo trimestre del 2014, rispetto ai tre mesi precedenti, le vendite di beni sui mercati esteri risultano in aumento per

Dettagli

Test preliminari: candidati e ammessi per regione

Test preliminari: candidati e ammessi per regione Test preliminari: candidati e ammessi per regione A013 CHIMICA E TECNOLOGIE CHIMICHE LOMBARDIA 182 101 TRENTINO ALTO-ADIGE 51 32 VENETO 126 76 LIGURIA 54 36 EMILIA ROMAGNA 110 67 TOSCANA 158 101 UMBRIA

Dettagli

2. LA PERFORMANCE DELLE IMPRESE E LA RELAZIONE TRA MANIFATTURA E SERVIZI NELLA CONGIUNTURA DEL 2013-2014

2. LA PERFORMANCE DELLE IMPRESE E LA RELAZIONE TRA MANIFATTURA E SERVIZI NELLA CONGIUNTURA DEL 2013-2014 2. La performance delle imprese e la relazione tra manifattura e servizi nella congiuntura del 213-214 23 2. LA PERFORMANCE DELLE IMPRESE E LA RELAZIONE TRA MANIFATTURA E SERVIZI NELLA CONGIUNTURA DEL

Dettagli

Concorsi pubblici, per esami, su base circoscrizionale

Concorsi pubblici, per esami, su base circoscrizionale Emanati in Gazzetta Ufficiale Concorsi pubblici, per esami, su base circoscrizionale per le esigenze del MINISTERO DIFESA 1 Dettaglio: concorso pubblico Data di pubblicazione in G.U. 4^ S.S. : 25.10. 2005

Dettagli

TREND Tecnologia ed innovazione per il Risparmio e l efficienza ENergetica Diffusa

TREND Tecnologia ed innovazione per il Risparmio e l efficienza ENergetica Diffusa TREND Tecnologia ed innovazione per il Risparmio e l efficienza ENergetica Diffusa Il progetto Trend: prime analisi sull efficacia dello strumento e sul patrimonio di dati acquisito Stefania Ghidorzi Cestec

Dettagli

L Umbria tra terziarizzazione e presenza manifatturiera. Elisabetta Tondini

L Umbria tra terziarizzazione e presenza manifatturiera. Elisabetta Tondini L Umbria tra terziarizzazione e presenza manifatturiera Elisabetta Tondini Procede anche in Umbria il processo di terziarizzazione. Dai dati strutturali alcuni segnali di cambiamento Il percorso Sul rapporto

Dettagli

Report incentivi ISI 2011

Report incentivi ISI 2011 Report incentivi ISI 2011 Il 28 giugno 2012 si è conclusa regolarmente la procedura telematica che nell'arco di tre giorni ha coinvolto circa 20.600 imprese per l'assegnazione dei 205 milioni di euro stanziati

Dettagli

CLASSIFICA DEL RAPPORTO TRA DOMANDE PRESENTATE E POSTI DISPONIBILI a.a. 2010/2011 (elaborazione del 23.08.2010)

CLASSIFICA DEL RAPPORTO TRA DOMANDE PRESENTATE E POSTI DISPONIBILI a.a. 2010/2011 (elaborazione del 23.08.2010) Facoltà Descrizione del concorso CLASSIFICA DEL RAPPORTO TRA DOMANDE PRESENTATE E POSTI DISPONIBILI a.a. 2010/2011 N posti totali di cui n di posti non CEE Totale domande presentate N di domande presentate

Dettagli

L incontro fra domanda e offerta di lavoro e i servizi per l impiego

L incontro fra domanda e offerta di lavoro e i servizi per l impiego L incontro fra domanda e offerta di lavoro e i servizi per l impiego D.ssa Tiziana Rosolin Servizi ai cittadini e modernizzazione Amministrativa: fatti e numeri sul che cambia FORUM P.A. 12 Maggio 24 L

Dettagli

Focus Anticipazione sui principali dati della scuola statale A.S. 2015/2016. (Settembre 2015)

Focus Anticipazione sui principali dati della scuola statale A.S. 2015/2016. (Settembre 2015) Focus Anticipazione sui principali dati della scuola statale A.S. 2015/2016 (Settembre 2015) In occasione dell inizio dell anno scolastico si fornisce una breve sintesi dei principali dati relativi alla

Dettagli

Indice delle tavole statistiche su cd-rom

Indice delle tavole statistiche su cd-rom Indice delle tavole statistiche su cd-rom Pensionati nel complesso Tavola 1 Pensionati ed importo annuo delle pensioni, complessivo e medio per sesso, regione di residenza, classe di età e Tavola 2 Beneficiari

Dettagli

Atto n. 189 - Schema di decreto legislativo recante determinazione dei collegi elettorali della Camera dei deputati. Allegato

Atto n. 189 - Schema di decreto legislativo recante determinazione dei collegi elettorali della Camera dei deputati. Allegato Atto n. 189 - Schema di decreto legislativo recante determinazione dei collegi elettorali della Camera dei deputati Allegato Audizione del Presidente dell Istituto nazionale di statistica, Giorgio Alleva

Dettagli

Indice delle tavole statistiche su cd-rom

Indice delle tavole statistiche su cd-rom Indice delle tavole statistiche su cd-rom Pensionati nel complesso Tavola 1 Pensionati ed importo annuo delle pensioni, complessivo e medio per sesso, regione di residenza, classe di età e Tavola 2 Beneficiari

Dettagli

L università piemontese nel 2014/15

L università piemontese nel 2014/15 5/6 6/7 7/8 8/9 9/1 1/11 11/12 12/13 13/14 14/15 L università piemontese nel 214/15 SISFORM Osservatorio sul sistema formativo piemontese ARTICOLO 2/ 215 (AGOSTO) QUANTI UNIVERSITARI STUDIANO IN PIEMONTE?

Dettagli

Le performance settoriali

Le performance settoriali 20 febbraio 2013 IL PRIMO RAPPORTO SULLA COMPETITIVITÀ DEI SETTORI PRODUTTIVI Perché un Rapporto sulla competitività Con il Rapporto sulla competitività delle imprese e dei settori produttivi, alla sua

Dettagli

GAMBETTOLA IN CIFRE. maschi femmine totale maschi femmine totale maschi femmine totale maschi femmine totale

GAMBETTOLA IN CIFRE. maschi femmine totale maschi femmine totale maschi femmine totale maschi femmine totale movimenti della popolazione GAMBETTOLA IN CIFRE Per amministrare un territorio è necessario scegliere fra diverse soluzioni possibili quelle che meglio si adattano alle situazioni reali, così come emergono

Dettagli

Atlante degli infortuni sul lavoro nella Regione Veneto

Atlante degli infortuni sul lavoro nella Regione Veneto Atlante degli infortuni sul lavoro nella Regione Veneto Anni 1990-2001 Nedda Visentini Direzione sistema statistico regionale 6 Gli autori Direzione prevenzione Centro operativo regionale per l epidemiologia

Dettagli

Quadro informativo sull insegnamento delle lingue straniere

Quadro informativo sull insegnamento delle lingue straniere Ministero dell'istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per lo Sviluppo dell Istruzione Servizio per l Automazione Informatica e l Innovazione Tecnologica EDS Servizio di Consulenza all

Dettagli

Finanziamenti agevolati

Finanziamenti agevolati BENEFICIARI E SETTORI D INTERVENTO Beneficiari 1. microimprese inattive al momento della presentazione della domanda di concessione; Regolamento n. 25 del 21 novembre 2008 art. 3: Microimpresa: imprese

Dettagli

PRODUZIONE INDUSTRIALE

PRODUZIONE INDUSTRIALE 9 maggio 2014 marzo 2014 PRODUZIONE INDUSTRIALE A marzo 2014 l indice destagionalizzato della produzione industriale è diminuito dello 0,5% rispetto a febbraio. Nella media del trimestre gennaio-marzo

Dettagli

Allegato 1. Corrispondenza tra la classificazione delle attività economiche ATECO2007 e i settori EXCELSIOR

Allegato 1. Corrispondenza tra la classificazione delle attività economiche ATECO2007 e i settori EXCELSIOR Allegato 1 Corrispondenza tra la classificazione delle attività economiche ATECO2007 e i settori EXCELSIOR CORRISPONDENZA TRA LA CLASSIFICAZIONE DELLE ATTIVITA' ECONOMICHE ATECO2007 E I SETTORI EXCELSIOR

Dettagli

LE ESPORTAZIONI DELLE REGIONI ITALIANE

LE ESPORTAZIONI DELLE REGIONI ITALIANE 11 settembre 201 II Trimestre 201 LE ESPORTAZIONI DELLE REGIONI ITALIANE Nel secondo trimestre del 201, rispetto ai tre mesi precedenti, le vendite di beni sui mercati esteri sono in forte aumento per

Dettagli

Allegato A. Allegato statistico. Interruzione di sezione (pagina dispari)

Allegato A. Allegato statistico. Interruzione di sezione (pagina dispari) Allegato A. Allegato statistico Interruzione di sezione (pagina dispari) Tabella 58 Titolari e soci per attività economica, sesso e anno valori assoluti (A) 2001 2000 Attività Titolari Soci Titolari Soci

Dettagli

Il Fondo di garanzia per le PMI. (Legge 662/1996, art. 2 comma 100, lett. a)

Il Fondo di garanzia per le PMI. (Legge 662/1996, art. 2 comma 100, lett. a) Il Fondo di garanzia per le PMI (Legge 662/1996, art. 2 comma 1, lett. a) Report mensile I risultati al 3 aprile 215 1 Indice 1. Le domande presentate... 3 1.1 Le domande presentate nel periodo 1 gennaio-3

Dettagli

Struttura produttiva dell industria italiana (Testo di riferimento: Bianco, M. L industria italiana Il Mulino.

Struttura produttiva dell industria italiana (Testo di riferimento: Bianco, M. L industria italiana Il Mulino. Struttura produttiva dell industria italiana (Testo di riferimento: Bianco, M. L industria italiana Il Mulino. Specializzazione produttiva o SP., competitività internazionale e crescita economica o SP.,

Dettagli

LE ESPORTAZIONI DELLE REGIONI ITALIANE

LE ESPORTAZIONI DELLE REGIONI ITALIANE 11 giugno 2015 I trimestre 2015 LE ESPORTAZIONI DELLE REGIONI ITALIANE Nel primo trimestre del 2015, rispetto ai tre mesi precedenti, le vendite di beni sui mercati esteri sono in aumento sia per le regioni

Dettagli

TABELLA 5.15. LE STRUTTURE SCOLASTICHE IN ITALIA: STOCK, UNITÀ LOCALI, ADDETTI

TABELLA 5.15. LE STRUTTURE SCOLASTICHE IN ITALIA: STOCK, UNITÀ LOCALI, ADDETTI 5.3 Il patrimonio scolastico e ospedaliero nelle aree di rischio Tra gli edifici esposti al rischio naturale rientrano alcune strutture, come le scuole e gli ospedali, che hanno una particolare importanza

Dettagli

Agevolazioni per le imprese industriali e di servizi

Agevolazioni per le imprese industriali e di servizi Agevolazioni per le imprese industriali e di servizi A chi si rivolge? Possono presentare istanza le micro, piccole o medie imprese, indicate nell allegato A riportato in calce, già iscritte nel registro

Dettagli

DICHIARAZIONE DEI REDDITI 2016

DICHIARAZIONE DEI REDDITI 2016 DICHIARAZIONE DEI REDDITI 2016 A tutti gli iscritti a corsi di laurea, laurea magistrale e laurea magistrale a ciclo unico: Desideriamo informare coloro i quali sono in fase di compilazione della dichiarazione

Dettagli

APPUNTI 31 MARZO 2014. I fabbisogni professionali delle imprese

APPUNTI 31 MARZO 2014. I fabbisogni professionali delle imprese I fabbisogni professionali delle imprese In Italia il 33% delle imprese private, circa 514 mila aziende, ha dichiarato di avere un fabbisogno professionale relativamente alla proprio forza lavoro, da soddisfare

Dettagli

Laureati 2013 intervistati a 12 mesi dalla laurea per facoltà, gruppo disciplinare e profilo post-laurea

Laureati 2013 intervistati a 12 mesi dalla laurea per facoltà, gruppo disciplinare e profilo post-laurea Facoltà: ECONOMIA - % di riga,, Gruppo disciplinare Lavora Cerca Studia NFL LT Economico-Statistico 3,,3 63,7,8 375 43 % 3,,3 63,7,8 375 43 87 57 46 3 39 54 3 375 43 LS Economico-Statistico 76,9, 8,7 4,

Dettagli

La Raccolta Differenziata in Italia

La Raccolta Differenziata in Italia 120 Da una prima quantificazione dei dati relativi all anno 2002, la raccolta differenziata si attesta intorno ai,7 milioni di tonnellate che, in termini percentuali, rappresentano il 19,1% della produzione

Dettagli

Indice. p. 1. Introduzione. p. 2. Il consumo medio annuo pro capite di gas. p. 2. Il costo del gas con la tariffa di Maggior Tutela dell AEEG p.

Indice. p. 1. Introduzione. p. 2. Il consumo medio annuo pro capite di gas. p. 2. Il costo del gas con la tariffa di Maggior Tutela dell AEEG p. Gas: le Regioni Italiane con il maggior numero di consumi e quelle con il risparmio più alto ottenibile Indice: Indice. p. 1 Introduzione. p. 2 Il consumo medio annuo pro capite di gas. p. 2 Il costo del

Dettagli

NORDEST: QUASI IL 25 % DELL EXPORT VA IN GERMANIA E IN FRANCIA Siamo tra i leader mondiali nella vendita di macchinari

NORDEST: QUASI IL 25 % DELL EXPORT VA IN GERMANIA E IN FRANCIA Siamo tra i leader mondiali nella vendita di macchinari NORDEST: QUASI IL 25 DELL EXPORT VA IN GERMANIA E IN FRANCIA Siamo tra i leader mondiali nella vendita di macchinari ==================== Quasi il 25 per cento delle merci prodotte nel Nordest prende la

Dettagli

Tavola Rotonda sulla Didattica

Tavola Rotonda sulla Didattica 34 Congresso Nazionale Società Chimica Italiana Divisione di Chimica Fisica Siena, 22 giugno 2005 Tavola Rotonda sulla Didattica Intervento di Vittorio Maglia Direzione Centrale Analisi Economiche - Internazionalizzazione

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico Direzione Generale per la politica industriale, la competitività e le piccole e medie imprese ex DIV.VIII PMI e artigianato IL CONTRATTO DI RETE ANALISI QUANTITATIVA

Dettagli

Settembre 2014. Gennaio. Settembre 2015. di trasporto 179. mezzo di trasporto 51. In itinere Senza. Con mezzo di SUL LAVORO DI.

Settembre 2014. Gennaio. Settembre 2015. di trasporto 179. mezzo di trasporto 51. In itinere Senza. Con mezzo di SUL LAVORO DI. OSSERVATORIOO SICUREZZA SUL LAVORO DI VEGA ENGINEERING Elaborazione Statistica degli Infortuni Mortali sul Lavoro Anno 2015: aggiornamento al 30/09/ /2015 a cura dell Osservatorioo Sicurezza sul Lavoro

Dettagli