PAROLE E MUSICA GIAN ANTONIO STELLA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PAROLE E MUSICA GIAN ANTONIO STELLA"

Transcript

1 pagina 1 di 17 PAROLE E MUSICA GIAN ANTONIO STELLA NEGRI, FROCI, GIUDEI & CO. con Gian Antonio Stella (voce narrante) Gualtiero Bertelli (voce, fisarmonica, chitarra) e Maurizio Camardi (sassofoni, duduk, flauti), Paolo Favorido (pianoforte), Domenico Santaniello (contrabbasso) Giuseppina Casarin (voce), Rachele Colombo (percussioni) Uno spettacolo per capire la società contemporanea, con il dilagare dell odio in Internet, i cori negli stadi contro i giocatori neri, i pestaggi dei disabili, le spedizioni squadristiche contro gli omosessuali, i rimpianti di troppi politici per i metodi di Hitler, le avanzate in tutta Europa dei partiti xenofobi, le rivolte veneziane contro gli zingari anche se sono veneziani da secoli, gli omicidi di clochard e contemporaneamente l ingresso alla Casa Bianca del primo presidente nero. Stella indaga su una realtà piena di contraddizioni e si interroga sul senso di colpa che nasce da istinti razzisti, dal disprezzo verso ciò che è diverso. Liberamente ispirato al suo libro, l'autore con la musica di Bertelli e della Compagnia delle Acque presenta un percorso forte, attuale, in un momento di confusione ed incertezza su alcuni dei valori più importanti per l uomo. Un racconto per musica, canto e immagini sul sempre più difficile rapporto noi e gli altri. VANDALI. L ASSALTO ALLE BELLEZZE D ITALIA con Gian Antonio Stella (voce narrante), Gualtiero Bertelli (voce, fisarmonica, chitarra) e Maurizio Camardi (sassofoni, duduk, flauti), Paolo Favorido (pianoforte), Domenico Santaniello (contrabbasso), Rachele Colombo (percussioni) Le uniche ricchezze che abbiamo, il paesaggio, i siti archeologici, i musei, i borghi medievali, la bellezza, sono sotto attacco. Un incubo culturale, un'angoscia economica. Eravamo i primi al mondo nel turismo: siamo precipitati per competitività al 28 posto. E il portale italia.it, costato milioni di euro, è fra i siti web più visitati del pianeta. Una classe dirigente seria sarebbe allarmatissima. La nostra no. Anzi, la cattiva politica è tutta concentrata su se stessa. E si tiene stretti tutti i privilegi. Le sole auto blu costano due volte e mezzo l'intero stanziamento per i Beni culturali, dimezzato in 10 anni. La serrata denuncia di uno scempio in uno spettacolo di parole e musica con Gian Antonio Stella in veste di narratore e Gualtiero Bertelli e i suoi musicisti a raccontare l'italia con le loro musiche. RISORGIMENTO ED EMIGRAZIONE. I FATTI, I CANTI E LE IMMAGINI con Gian Antonio Stella (voce narrante), Gualtiero Bertelli (voce, fisarmonica, chitarra) e Rachele Colombo (percussioni, voce) Ogni paese, ogni popolo ha bisogno di avere delle epopee in cui riconoscersi e a cui ancorare il senso della propria unità nazionale. L Italia, gli Italiani ne hanno due: il Risorgimento e l Emigrazione. La cosa incredibile, indecorosa, è che le abbiamo tradite entrambe. Il Risorgimento, e di conseguenza il processo di unità nazionale, viene messo in discussione con dubbie interpretazioni storiche al nord da forze politiche e correnti culturali di ispirazione regionalistica, al sud da movimenti neo-borbonici. L emigrazione è completamente ignorata dai libri di testo della scuola, dai grandi strumenti di comunicazione di massa, dal cinema e dal teatro, fatte salve rare eccezioni. Questa rappresentazione vuole restituire dignità e verità storica a questi eventi, avvalendosi di immagini d epoca, fatti e dati, canti che hanno accompagnato e narrato negli anni i vari eventi.

2 pagina 2 di 17 MASSIMO CARLOTTO LA VIA DEL PEPE con Massimo Carlotto (voce narrante) e Maurizio Camardi (sassofoni, duduk, flauti), Mauro Palmas (liuto cantabile), Marcello Peghin (chitarra), Silvano Lobina (basso) con la partecipazione di ELENA LEDDA (voce) Da sempre i mercati del Mediterraneo sono stati centri di incontro tra culture che comunicano attraverso lo scambio di merci e quindi gusti, sapienze antiche, sapori e profumi che si mescolano, si contaminano. La storia di questi mercati, delle città di cui sono spesso il cuore, e delle genti che li hanno frequentati è davvero straordinaria e vale la pena essere raccontata attraverso un viaggio geografico e temporale che recuperi anche gli aspetti più strettamente culturali come la musica e la canzone che, nei secoli, sono state il collante narrativo dei popoli che si affacciano sul Mediterraneo. In questo progetto, tra parole e musica, abbiamo ricucito vicende personali e collettive di donne e uomini comuni ed eccezionali i cui destini si sono incrociati nei mercati di città come Cagliari, Algeri, Marsiglia, Tunisi, Palermo. LA TERRA DELLA MIA ANIMA con Titino Carrara (voce recitante) e Maurizio Camardi (sassofoni, duduk, flauti) regia di Laura Curino, introduzione di Massimo Carlotto una produzione La Piccionaia - I Carrara Dopo Strada Carrara, storia di un bambino figlio di attori nomadi, Titino Carrara è di nuovo in scena, sotto la direzione di Laura Curino, per raccontare un altra storia di vita vera dal sapore avventuroso: la storia romantica e commovente di Beniamino Rossini gentiluomo di malavita, il carissimo amico che Massimo Carlotto aveva già trasformato in uno dei protagonisti della serie l Alligatore. Dalla Milano liberata del dopoguerra, attraverso montagne, bricolla in spalla sul confine con la Svizzera; a bordo di un Maiale della Regia Marina trainando sotto le acque gelide del lago di Lugano pacchetti di sigarette a viaggio. Aerei, elicotteri e poi in mare: dal Libano a Malta, da Venezia alla Spagna alla Croazia. Storia di contrabbando e rapine, amicizie e amori, tradimenti e passioni politiche come in una sequenza da film di avventura. Dura: perché la vita del criminale è dura. Divertente perché Beniamino Rossini è uomo di estro e coraggio che dalla passione trae il gusto e l arte di inventare la vita. Commovente perchè la vita non sempre mantiene ciò che promette. THE WORLD DON T OWE ME NOTHING (IL MONDO NON MI DEVE NIENTE) di e con Massimo Carlotto (voce narrante) e Maurizio Camardi (sassofoni, duduk, flauti), Mauro Palmas (liuto cantabile) e con Claudio Bertolin (chitarra, voce), Piergiorgio Pulixi (voce narrante 2), Francesco Signorini (tastiere), Francesco Malaman (basso elettrico), Davide Devito (batteria) Il titolo è un evidente omaggio al leggendario David Honeboy Edwards, recentemente scomparso, ed è un tipico esempio della poetica del blues che è al centro di questo spettacolo firmato Massimo Carlotto e Maurizio Camardi con la partecipazione di Claudio Bertolin. Il testo, accompagnato da musiche e canzoni fortemente contaminate da tutto quello che il blues ha ispirato, racconta la storia di un uomo affetto da blues, alle prese con quest Italia e il mondo, recuperando ritmi narrativi e forme di scrittura tipici della musica del diavolo.

3 pagina 3 di 17 FABRIZIO GATTI BILAL. VIAGGIARE, LAVORARE E MORIRE DA CLANDESTINI con Fabrizio Gatti (voce narrante), Gualtiero Bertelli (voce, fisarmonica, chitarra) e Maurizio Camardi (sassofoni, duduk, flauti), Paolo Favorido (pianoforte), Guido Rigatti (contrabbasso, violoncello), Rachele Colombo (percussioni) Fabrizio Gatti ha attraversato il Sahara sugli stessi camion che trasportano clandestini. Ha incontrato affiliati di Al Qaeda e scafisti senza scrupoli. Ha superato indenne le frontiere. Si è infiltrato nelle organizzazioni criminali africane e nelle aziende europee che sfruttano la nuova tratta degli schiavi. Si è fatto arrestare come immigrato clandestino vivendo sulla propria pelle l osceno trattamento riservato agli immigrati nei centri di permanenza temporanea. Ha scoperto i nomi, le alleanze e le complicità di alcuni governi che non fanno nulla contro il traffico di schiavi, anzi, ci guadagnano. Questa storia, documentata da immagini drammatiche scattate dallo stesso autore e da altri straordinari fotografi, ha incontrato i canti e le musiche di Gualtiero Bertelli e dei musicisti che con lui lavorano da tempo sul rapporto tra storia e canzone. 90 minuti da vivere dentro la cronaca della più grande avventura del Terzo Millennio. GUALTIERO BERTELLI CAMPO MARTE STORIE E CANTI DALLA CITTA INVISIBILE con Gualtiero Bertelli (voce, chitarra, fisarmonica) e Maurizio Camardi (sassofoni, fiati), Paolo Favorido (pianoforte), Guido Rigatti (violoncello, basso elettrico) A Venezia le piazze si chiamano campi, perché un tempo vi cresceva l erba. Campo Marte sta alla Giudecca, l isola più grande e al contempo più vicina a Venezia, l isola della Chiesa del Redentore e dell Hotel Cipriani, oggi anche del Molino Stucky trasformato in Hotel Hilton a cinque stelle. Gualtiero Bertelli alla Giudecca ci è nato e la storia di quello che è stato definito il Bronx di Venezia l ha vissuta sulla propria pelle di bambino e di ragazzo: la povertà, le case minime, i giochi sull acqua, la caccia alle pantegane, i racconti della solidarietà tra poveri ci restituiscono l epica di una generazione che è sopravvissuta agli stenti con ottimismo, allegria, gioia di vivere, malgrado tutto. Bertelli canta Venezia, la sua storia, il suo presente, la sua gente da oltre quarant anni, e le sue canzoni, assieme a quelle del repertorio popolare riemerse dall oblio grazie anche alla sua ricerca, scavano a fondo sui sentimenti, le ragioni, i dolori, le lotte per vivere e talvolta sopravvivere in una città bellissima, unica e anche per ciò difficile. DI ACQUA E DI TERRA con Gualtiero Bertelli (voce, chitarra, fisarmonica) e Maurizio Camardi (sassofoni, flauti), Paolo Favorido (pianoforte), Luca Garlaschelli (contrabbasso), Giuseppina Casarin (voce), Rachele Colombo (percussioni) e con la partecipazione straordinaria di MONI OVADIA La storia e le storie dell uomo sono legate al binomio terra e acqua, ieri come oggi, nelle megalopoli come nelle terre più desolate, dove sorge e dove tramonta il sole. Per la terra e per l acqua si lotta e si lavora (sembra una frase d altri tempi, eppure ), si divide e si condivide, si salva e si rovina. Un percorso tra passato e presente, oriente e occidente, seguendo suggestioni culturali e emergenze sociali, senza mai perdere gli occhi dell ironia e il filo di una ragionevole angoscia. Racconti, musiche, canzoni e immagini tra conflitti e speranze sostenibili. Per pensare, per riflettere, anche sorridendo.

4 pagina 4 di 17 ROBERTO CITRAN CIAO NUDO MEMORIE DI UN EX CHIERICHETTO con Roberto Citran (voce recitante) Ciao Nudo è un racconto autobiografico narrato in prima persona e ambientato nel Veneto degli anni 60 dove l unica realtà aggregante era il Patronato, l Oratorio della Parrocchia. Una comunità composta non solo da bambini e ragazzi, ma anche dagli adulti che partecipavano a una vita collettiva creando una grande famiglia allargata. Ciao Nudo (Nudo era un soprannome) nasce dal desiderio di raccontare il passaggio dall infanzia all adolescenza, un periodo breve che scandisce un mutamento importante nella vita di ognuno. E il passaggio da un mondo puro a un mondo contaminato, il primo affaccio sul mondo dei grandi. Un cambiamento che per il protagonista (Nudo) coincide con un trasloco, il trasferimento dal centro storico alla periferia. Il monologo si avvale delle musiche originali (registrate) degli Arando Donax, gruppo di soli Sax composto da Mario Raja, Pietro Tonolo, Pasquale Laino e Rossano Emili. DESTINI SOSPESI con Roberto Citran (voce recitante) musiche della Piccola Bottega Baltazar Il reading concerto tratta il tema dell interculturalità, dell integrazione fra nazionalità e culture diverse, di solidarietà e accoglienza, attraverso la lettura di testi famosi degli autori Amara Lakhous, Igiaba Scego, Laila Wadia, Ermanno Cavazioni. L attore e regista Roberto Citran reciterà passi tratti dai loro libri e dai loro racconti con il contrappunto musicale della Piccola Bottega Baltazar. SENTIERI SOTTO LA NEVE di Mario Rigoni Stern adattamento teatrale di Bobo Citran regia di Titino Carrara scene e immagini video di Antonio Panzuto Come dice Corrado Stajano Mario Rigoni Stern è una specie di cancelliere della memoria. Senza enfasi, senza retorica e lamentazioni fa capire bene coi suoi racconti essenziali, simile a un falegname o a un meccanico, com è doveroso ricordare, come non si costruisce nulla sul vuoto della dimenticanza e del rifiuto del passato. Dopo diverse letture in pubblico mi sono accorto dalle reazioni come la scrittura del poeta asiaghese, così densa di particolari e molto descrittiva, fosse estremamente cinematografica. Seguisse cioè il ritmo del racconto cinematografico. Si passa da un campo lungo a primi piani di volti, oggetti, voci che raccontano vicende profondamente umane. Da un treno che corre nella neve a una mano che getta una carta sul tavolo. Sentieri sotto la neve nasce da una grande passione per Mario Rigoni Stern ed è un personale tentativo di rendergli omaggio. Passione che è anche stima, rispetto, ammirazione per la sua figura, per i suoi testi così semplici e insieme così forti. La sua scrittura, scarna e senza retorica, sembra seguire un percorso naturale e non trasmette mai nostalgie o rimpianti, ma insegna a non perdere di vista il senso della vita. Ed è questo che commuove: il suo grande rispetto e amore per la vita. Nei suoi racconti memoria e natura si intrecciano continuamente e sembrano ribadire lo stesso concetto, entrambi un atto d amore verso ciò che vive. Il nucleo centrale dello spettacolo nasce dal racconto Che magro che sei, fratello!, ed è il viaggio di ritorno dal campo di concentramento, che Rigoni Stern ha compiuto nella primavera del 45 e affrontato con capacità drammatica in uno dei capitoli più significativi della sua opera. Nella prima parte si riassumono gli anni precedenti alla cattura: dalla chiamata alle armi nel 39, quando Mario aveva solo 18 anni, fino alla sua deportazione, avvenuta nel settembre del 43. I testi utilizzati sono: Tra due guerre, Quota Albania, Il Bosco degli urogalli, Sentieri sotto la neve.

5 pagina 5 di 17 SIMONA NOBILI VIAGGIO IN ITALIA CON LA VOCE DEI POETI con Simona Nobili (voce recitante), Davide Rondoni (voce narrante) e Maurizio Camardi (sassofoni, duduk, flauti), Giuliano Disarò (pianoforte, tastiere) Il Viaggio in Italia con la voce dei poeti è un omaggio tra incanto e dolore, tra patema e bellezza per una patria del cuore e del ritmo. Dalle sue origini e in tutti i suoi rinnovi, la poesia ha guardato all'italia, terra che ha dato nascita, lingua e ispirazione alla grande poesia di tutti i tempi e di tutte le nazioni. Nello sguardo di poeti del passato e vicinissimi a noi possiamo scoprire il volto segreto del luogo chiamato Italia e così indicato, come un rimpianto e come un'aspirazione, dai poeti di ogni genere. Da Dante a Leopardi, da Manzoni a D'Annunzio, fino a Ungaretti, Pasolini, Luzi e i contemporanei, il viaggio della poesia in Italia è forse il modo più autentico per risentire il privilegio di essere nati qui, e la tremenda responsabilità. Un "concerto" di poesia per l'italia attraverso la voce della poesia, che è il contrario della retorica ed è sempre voce di libertà del profondo. CARLO LUCARELLI MARZABOTTO con Matteo Belli (voce recitante) musiche di Paolo Vivaldi introduzione di Carlo Lucarelli Uno dei più terribili eccidi della seconda guerra mondiale e dell intero Novecento viene riletto alla luce del destino storico che l evento ha subito dopo la fine del conflitto, in un iter giudiziario che pare abbia voluto insabbiare le indagini sulle responsabilità degli autori, nel rispetto di nuovi equilibri geopolitici che l Europa andava maturando dalla Ricostruzione in poi. Una storia di silenzi e omissioni processuali che giunge sino ai giorni nostri e testimonia, ancora una volta, come il ruolo della memoria sia forse uno dei pochi strumenti che permette di dare voce a chi voce non ce l ha e di trasmetterne il senso del sacrificio alle nuove generazioni e a quelle che verranno. NATALINO BALASSO BATRACOMIOMACHIA. LA BATTAGLIA DEI TOPI E DELLE RANE con Natalino Balasso (voce recitante) e Claudio Carboni (sax), Carlo Maver (bandoneon), Pasquale Mirra (vibrafono) La "Battaglia dei topi e delle rane" (Batracomiomachia) è un poemetto pseudo omerico, probabilmente di epoca ellenistica: lo stile omerico delle grandi battaglie, dei duelli, delle sfide fra i guerrieri viene imitato alla perfezione e piegato a una ridicola guerra fra topi, rane e granchi. Testo amatissimo, sulla cui attribuzione nei secoli i filologi si sono divisi (e molti lo hanno considerato opera originale di Omero), tradotto da Giacomo Leopardi nel 1826.

6 pagina 6 di 17 VITTORIO AGNOLETTO L ECLISSE DELLA DEMOCRAZIA con Vittorio Agnoletto (voce narrante) musiche di Marco Fusi (clarinetti) e Momir Novakovich (fisarmonica) Questo spettacolo è la cronaca di un oscuramento, quello dei diritti e della democrazia, che siamo stati abituati per anni a considerare come conquiste definitivamente acquisite. La cronaca politica più recente mostra come i cittadini siano ridotti oramai a comparse, costrette ad accettare le decisioni di tecnocrati che nessuno ha eletto: scelte imposte da mercati, borse, banche e agenzie di rating nel totale disprezzo della sovranità popolare. Protagonista di questo racconto non poteva essere che Vittorio Agnoletto, nel 2001 portavoce del Genoa Social Forum, noto in tutto il mondo come esponente di spicco del movimento altermondialista. Da Genova i leader del movimento erano stati chiari: se proseguirà questo modello di sviluppo fondato su una crescita senza limiti, sulla finanziarizzazione dell economia, su un ineguale distribuzione delle risorse, si svilupperà una crisi sociale ed economica senza precedenti, vi sarà il ricorso alla guerra permanente per il controllo delle risorse energetiche, andrà in crisi l equilibrio della biosfera, verrà calpestata la sovranità dei popoli. Le previsioni di allora oggi sono realtà; come una moderna Cassandra il movimento non trovò orecchie disposte a raccogliere il suo messaggio. Per quanto possa indurre alla depressione e incutere timore, tuttavia, l eclisse non è un evento senza ritorno. Al contrario, per sua natura è un fenomeno transitorio: c é ancora la possibilità che l avvenire venga rischiarato dal sole di una democrazia finalmente compiuta. SYUSY BLADY E PATRIZIO ROVERSI MISTERI PER CASO. UN VIAGGIO INTORNO AL MONDO CHE NON RACCONTA LA SOLITA STORIA con Syusy Blady e Patrizio Roversi immagini di Franco Bonilauri interventi di musiche e danze a tema Dio è un uomo con la barba? No. Atlantide è esistita davvero? Sì. Cristoforo Colombo ha scoperto l America? No. I Sumeri hanno avuto a che fare con gli alieni? Forse. E il 2012? È già arrivato Syusy è una turista non-per-caso che da vent anni va a caccia degli enigmi che la Storia ufficiale non riesce a risolvere. Patrizio è un ascoltatore scettico, ma pronto a seguirla nel suo viaggio mentale e fisico sulle tracce di grandi misteri del passato. In 20 anni di giri per il mondo Syusy ha verificato cose che potrebbero sconvolgere gli assiomi scolastici. Testimonianze e vere scoperte le fanno pensare che i sussidiari scolastici, il compendio del nostro sapere occidentale, spesso non dicono le cose come stanno. Vanno corretti. In questo incontro-conferenza-spettacolo Syusy e Patrizio guidano il pubblico in un viaggio, sempre diverso e interattivo, nei luoghi misteriosi del mondo che hanno visitato e scoprono indizi che possono ridisegnare una trama sconvolgente del nostro passato. Tra miti, curiosità archeologiche e simboli segreti, un viaggio di racconti, immagini e musiche sulle tracce dei grandi enigmi in compagnia della più celebre coppia di turisti italiani. In scena con loro il musicista Maurizio Camardi che con i suoni dei suoi molteplici fiati ricrea le atmosfere degli scenari impressi sulle immagini di Franco Bonilauri.

7 pagina 7 di 17 LIDIA RAVERA COMPRAMI! STORIE DI DONNE CHE NON SI RASSEGNANO con Lidia Ravera (voce narrante) e Marco Fusi Ensemble 13 febbraio Un milione di donne scende nelle piazze italiane per rivendicare la propria dignità. Al collo portano una sciarpa bianca, simbolo del loro onore violato, del loro orgoglio di genere e della loro ferma volontà di chiedere un cambiamento radicale in una società che le umilia e le esclude. Un evento storico, un movimento di rinascita civile che mira a mutare dalle fondamenta un Paese in cui i modelli di relazione fra uomini e donne incidono profondamente negli stili di vita e nella cultura nazionale, legittimando comportamenti lesivi della dignità delle donne. Non poteva che nascere dalla penna acuta e pungente di Lidia Ravera, scrittrice e femminista, uno spettacolo in cui, per una volta, invece di parlare di donne, si fanno parlare le donne. Tre donne. Non perfette e meravigliose, ma contraddittorie e intelligenti, malinconiche e positive, arrabbiate e ribelli, sognatrici e realiste. Come le donne vere. Il commento sonoro e l asse portante di queste letture sarà la musica composta dall'ensemble di Marco Fusi. BEBO STORTI SUICIDI? 20 ANNI DOPO... TANGENTOPOLI IN COMMEDIA con Bebo Storti e Fabrizio Coniglio Siamo in piena tangentopoli e due ispettori indagano su 3 suicidi eccellenti di quel periodo: Castellari, direttore generale degli affari economici del Ministero delle Partecipazioni Statali e consulente dell Eni; Cagliari, presidente dell Eni e Gardini, capo indiscusso della Montedison e maggior azionista dell Eni. Perché le scene dei suicidi sono state alterate? Perché Castellari, Cagliari e Gardini si uccidono proprio il giorno in cui dovrebbero incontrare i magistrati? Hanno tutti e 3 un forte legame con L Eni, è solo una coincidenza? Il sistema uccide chi all improvviso diventa inaffidabile? La rappresentazione vuole insinuare nello spettatore il dubbio che questi suicidi possano forse essere anche degli omicidi, senza cadere nella retorica, ma usando l ironia e la forza teatrale della rappresentazione. Il tutto attraverso le riflessioni di due cittadini normali che, giocando a fare gli ispettori, rievocheranno le testimonianze, gli interrogatori, le analisi compiute sul luogo del delitto, le perizie, le autopsie. raccolte con minuziosa scrupolosità dal presidente del tribunale di Civitavecchia Mario Almerighi. IO SONO INNOCENTE, SPERO ALTRETTANTO DI VOI (ENZO TORTORA) liberamente tratto dalle sue lettere alla figlia Silvia di e con Sabina Negri e con Bebo Storti e Simone Spreafico (chitarra, voce) e Luca Garlaschelli (contrabbasso, tromba, voce) partecipazione straordinaria dell Avvocato Raffaele Della Valle A 30 anni dell arresto di Enzo Tortora, la drammatica vicenda viene raccontata attraverso le lettere del popolare conduttore televisivo all amatissima figlia Silvia, cui fanno da contrappunto le arringhe del suo amico e avvocato Raffaele Della Valle (sarà lui stesso a pronunciarle sul palcoscenico). Una storia amara ed esemplare, ricostruita e analizzata nella forma del teatro-verità per rappresentare uno spaccato di vita civile e un pezzo di storia italiana e stimolare il dibattito sul tema scottante della giustizia nel nostro Paese. Accompagnata dalle parole e dalle musiche dei più grandi cantautori italiani, la messa in scena mira non solo a tenere vivo il ricordo di una tragedia umana e a suscitare sdegno e commozione, ma vuole anche essere un invito alla riflessione e all impegno affinché episodi simili non si ripetano.

8 pagina 8 di 17 PROGETTI SPECIALI E COLLABORAZIONI DON ANDREA GALLO ESISTENZA, SOFFIO CHE HA FAME Parole e musiche ispirate a Qohélet e altri testi sacri di e con Don Andrea Gallo (voce narrante) e Carla Peirolero (voce narrante e recitante) e con Roberta Alloisio (canto), Mario Arcari (fiati) scritti da La Bibbia, Il Corano, Bhagavad-Gita, Il Sutra del Loto, Christian Bobin, Teresa d'avila, Simone Weil, Emily Dickinson, Guido Ceronetti musiche di Edmondo Romano e Roberta Alloisio una produzione Chance Eventi Festival Suq a Genova Fuori dagli abituali confini della celebrazione religiosa, una cerimonia tra teatro e spiritualità per riflettere insieme sulla dimensione sacra dell esistenza. Un attrice, una cantante, un musicista e un Pastore danno vita a un rituale, una danza di parole che muove emozioni e riunisce nello stesso cerchio artisti e spettatori. Nato da un incontro tra Carla Peirolero e Don Andrea Gallo, il prete da marciapiede più famoso d Italia, lo spettacolo è un cammino tra culture e religioni e restituisce il senso di comunione tra i popoli pur nella difficoltà delle diversità. Al termine cibi e bevande di diverse tradizioni: pani lievitati in vari modi, vino e thé. Lo spettacolo sostiene la Comunità di San Benedetto al Porto. Uno spettacolo gioioso e necessario, anticonvenzionale come Don Andrea Gallo (Magda Poli, Corriere della Sera) LE PAROLE ALTRE. IL LUNGO VIAGGIO DI TIZIANO TERZANI di e con Angela Terzani Staude e Francesco Bruno Ensemble video a cura di Giovanni Bruno Una produzione Associazione Culturale Hangar Il lungo viaggio della vita di Tiziano Terzani, uno dei massimi scrittori italiani, appassionato cronista del proprio tempo, entusiasta ricercatore della verità degli avvenimenti e considerato una delle menti più lucide, progressiste e non violente di inizio XXI secolo. Uno spettacolo multimediale portato sulla scena e ripercorso come in un sogno, tra parole, musica ed immagini, in un concerto/evento in cui le composizioni di Francesco Bruno spaziano attraverso le molteplici espressioni del jazz moderno, conducendo l ascoltatore attraverso i luoghi, i suoni e la storia dei popoli protagonisti della vita del grande giornalista e scrittore e della sua idea di pace. Africa, Siberia, Cina, Vietnam, America Latina, India e Stati Uniti, narrati tra passato e presente dagli artisti che con questo originale e fantasioso progetto, hanno voluto raccontare come in un sogno, con "altre parole" il lungo viaggio di Tiziano Terzani.

9 pagina 9 di 17 IO ABIURO. RECITAL SU PIER PAOLO PASOLINI di e con Pamela Villoresi (voce recitante) e Maurizio Camardi (sassofoni, duduk, flauti) e con Quartetto d'archi Paul Klee e Rachele Colombo (percussioni) Il 2 novembre ricorre l'anniversario della morte di Pier Paolo Pasolini, considerato a livello internazionale uno dei maggiori artisti e intellettuali italiani del ventesimo secolo. Una figura dotata di un'eccezionale versatilità culturale e un attento osservatore della trasformazione della società. Molti dei suoi scritti e delle sue visioni artistiche, spesso in equilibrio tra lirismo e impegno civile, si sono rivelati infatti col tempo profetici. Questo recital ripropone il pensiero critico e poetico dell'intellettuale friulano attraverso la voce di Pamela Villoresi e le musiche di Maurizio Camardi eseguite dallo stesso sassofonista con Rachele Colombo alla percussioni e il quartetto d'archi Paul Klee. MARINELLA. LA BALLATA DELLE SPOSE BAMBINE spettacolo di danza, poesia e musica dalle canzoni di F. De Andrè voce: Pamela Villoresi - danza: Coreutica Anemos - musica: Anime Salve Dall originale drammaturgia di Antonella Panini, Pamela Villoresi evoca, con emozionante intensità, donne presenti e lontane, libere e sofferenti, audaci ed ignare, donne simili a dee omeriche, misteriose e incantatrici, ingenue e sagaci spose bambine che diventano madri, vedove, amanti. Sono le donne che Fabrizio De Andrè racconta nelle sue canzoni, donne che accompagnano gli uomini: che li generano, che li aspettano, che li amano e che li subiscono. Sono donne di aria, di fuoco, di carne, di sogno, di fede, di follia. Sono le donne che abitano i pensieri, i ricordi e le fantasie di ogni uomo e che nella poesia di De Andrè trovano forma e sostanza, dipinte con la delicatezza e incisività del suo sguardo accogliente. In scena, con Pamela Villoresi, le danzatrici di Coreutica Ànemos disegnano il canto e interpretano le immagini coreografiche di Lara Daoli, e i dodici musicisti di Anime Salve ripercorrono fedelmente le canzoni di De André. AMANDA SANDRELLI IL TANGO DEL MARINAIO con Amanda Sandrelli (voce recitante) e Giampaolo Bandini (chitarra) e Cesare Chiacchiaretta (bandoneon) musiche di Piazzolla, Gardel, Bardi, Pujol Il Tango del marinaio è la storia di un padre emigrante e divenuto barbiere provetto nel Barrio de la Boca e di una figlia segnata indelebilmente dalla sorte nel fisico e nell anima. Bastimenti provenienti dalla lontana e natìa Europa continuano a scaricare sotto le arcate del Ponte di ferro, nella città delle Buone Arie, uomini e donne in cerca di fortuna. E cosa potrebbe mai fare una povera zoppetta marchigiana, se non innamorarsi del ragazzo dai capelli lunghi appena sbarcato? Un amore violento, mai rivelato, impossibile, che brucia lo stomaco ed il cuore. E Filomena, questo il suo nome, diventa la Bruja (la strega) del Barrio. Un secolo e più di vita trascorsa nei sozzi vicoli a leggere carte a zitelle dall alito pesante e consigliare cavalli a scommettitori incalliti. Come potrebbe mancare il suono struggente di un bandoneon o gli intrecci fantastici di una coppia di danzatori di Tango per raccontare tali sventure, simili passioni... Poi la Storia irrompe a scompaginare sonnacchiose abitudini e languide illusioni. Una Storia che tinge di sangue pavimenti e coscienze. La storia di una donna, che mai ha conosciuto l amore, ma nonostante tutto continua ad aspettare il suo marinaio per un ultimo tango sul vecchio ponte nero di ruggine.

10 pagina 10 di 17 COMPAGNIA DEL SUQ MAMA AFRICA. Omaggio a Miriam Makeba di Valerio Corzani e Carla Peirolero con Carla Peirolero (voce narrante), Roberta Alloisio (canto), Mariangela Bettanini (canto), Esmeralda Sciascia (canto), Fabio Vernizzi (pianoforte), Marco Fadda (percussioni), Dieynaba Kouyate (danza) regia di Enrico Campanati e Carla Peirolero ispirato al libro La storia di Miriam Makeba di Nomsa Mwamuka, edizioni Gorée una produzione Chance Eventi e Suq a Genova in collaborazione con Casa della Musica e Teatro Stabile di Genova Lo spettacolo è un omaggio a Miriam Makeba, artista simbolo della lotta contro il razzismo, morta sul campo nel novembre del 2008 mentre offriva la sua testimonianza contro il potere dei clan della mafia. La narrazione intrecciata a musiche e canzoni, tra le quali le celebri Soweto Blues e Pata Pata, racconta gli eventi salienti della sua vita, il legame con la madre, una sangoma (Cosa è stata la mia vita se non un continuo esercizio di magia africana? M.Makeba), ma anche aneddoti divertenti dei suoi incontri con tanti personaggi che hanno fatto la storia. Il primo tributo a Miriam Makeba nella storia del teatro italiano. Emoziona vedere delle artiste europee rendere così bene l'anima di Miriam Makeba: si capisce che l'anima non ha colore. (Marguerite Barankitse, L'Angelo del Burundi, Fondatrice di Maison Shalom) MADRI CLANDESTINE con Carla Peirolero (voce narrante) e con Aicha Bounuar (canto), Yukari Kobayashi (canto), Awa Koundoul (canto), Laura Parodi (canto), Tatiana Zakharova (canto) regia di Antonio Zavatteri adattamento teatrale di Carla Peirolero arrangiamenti musicali e direzione coro a cura di Giuseppe Laruccia e Laura Parodi luci di Sandro Sussi una produzione Chance Eventi e Compagnia del Suq Uno spettacolo di narrazione e musica costruito dalla Compagnia del Suq intorno al tema della maternità. Maternità clandestina o negata. Maternità offesa. Maternità come speranza di un futuro diverso. Nasce così uno spettacolo che si svolge lungo il filo della solidarietà femminile: quella che attraversa culture e latitudini differenti. In scena un'attrice e un coro multietnico di donne in un repertorio che spazia dal trallalero genovese ai canti tradizionali africani, arabi e balcanici, per un viaggio di parole e musiche che vogliono cullare una promessa di vita. Le cinque storie di questo spettacolo sono cinque storie anonime, voci possibili da una realtà che ci sfiora ma che stentiamo a percepire. Una realtà che guardata attraverso il tema della maternità, profondamente radicato in tutte le donne, appare più vicina e più urgente. Uno spettacolo pensato come un coro di donne per sostenere una speranza.

11 pagina 11 di 17 -SPR+ECO FORMULE PER NON ALIMENTARE LO SPRECO di e con Andrea Segré e Massimo Cirri immagini di Francesco Tullio Altan canzoni di Marco Menna eseguite dal vivo con Massimo Tagliata scenografie La Pillola mise en espace Angelo Generali Una produzione Promo Music in collaborazione con Green Social Festival e Last Minute Market e con il supporto di Manutencoop Lo spreco en espace : ovvero, una conferenza scenica per guardare lo spreco allo specchio, scomporlo in una formula semplice e rifletterne, come in un gioco del rovescio, un pubblico elogio. Perché lo spreco, a determinate condizioni, può convertire la sua valenza negativa, schiudendo insospettabili sentieri verso la strada maestra dello sviluppo sostenibile e solidale, della sobrietà e della reciprocità, della gratuità. In scena, a dipanare il filo rosso di quest avventurosa equazione il pubblico troverà Andrea Segré, l inventore della formula spr + eco = sufficienza. E con lui Massimo Cirri, ideatore e conduttore di un cult dell etere, il programma di Radio2 Rai Caterpillar. Parole e immagini, dati e iperrealistiche fantasie, canzoni, sottofondi musicali, brevi monologhi e chiacchiere informali in un dialogo teatrale cui fanno da sfondo le vignette di Francesco Tullio Altan. SCAVI, STORIE DI MINIERA di e con Simonetta Soro (voce narrante) e Mauro Palmas (mandole) testi di Mariangela Sedda musiche e arrangiamenti di Mauro Palmas una produzione Elenaledda Vox L idea dello spettacolo ruota intorno alle vicende personali e di lavoro della gente delle miniere; racconta e descrive gli anni in cui queste furono protagoniste di benessere e sviluppo economico. Il lavoro si articola attraverso brevi scene, presentate da una narratrice voce adulta della memoria collettiva, che raccontano storie di miniera attraverso le vicende umane e i cambiamenti che il lavoro e lo scorrere del tempo hanno prodotto nella comunità dagli anni trenta fino ai cinquanta, al culmine dello sviluppo delle città minerarie. Sullo sfondo la grande Storia filtrata attraverso la quotidianità di piccole esistenze. I flash-back accendono storie comuni e private, che fanno rivivere il clima di quelle stagioni. Ogni ricordo racconta del lavoro, delle lotte, degli amori e delle feste, che hanno riempito di vita e passione villaggi oggi desolati dall abbandono. La musica, strettamente legata alla narrazione e che di quel mondo cattura suoni, voci e sentimenti, renderà possibile il dialogo tra realtà diverse, transitando tra tradizione e innovazione e incontrando tempi musicali che daranno vita a vividi orizzonti sonori. In scena la voce narrante di Simonetta Soro racconta ragiona e canta, il suo contrappunto sonoro è rappresentato dalle mandole di Mauro Palmas che si articolano su più registri, un duo a cui è affidato il compito di tramandare una memoria e di consegnarla attraverso l immediatezza della rappresentazione scenica al pubblico.

12 pagina 12 di 17 STEFANO BENNI MISTERIOSO. VIAGGIO INTORNO A MONK di e con Stefano Benni (voce recitante) e Umberto Petrin (pianoforte) una produzione Marangoni Spettacolo A più di vent'anni dalla sua morte, un omaggio al pianista più rivoluzionario della storia del jazz. Stefano Benni, scrittore e poeta, suo grande ammiratore, lo ricorda in un reading che unisce citazioni da Allen Ginsberg e dalla biografia del grande pianista di Laurent De Wilde, insieme ai suoi testi originali. La voce intensa del poeta si incrocia con il pianoforte di Umberto Petrin massimo esecutore italiano di Monk - che, dopo la lunga frequentazione della musica monkiana confluita nel Cd Monk s World, reinterpreta alcuni temi quali Evidence, Criss-Cross, Work, per terminare con un'emozionante versione voce/piano di Misterioso. Parte dei testi originali dello spettacolo sono pubblicati nel volume Teatro 2 di Stefano Benni (Feltrinelli, 2003); parte delle musiche presentate nello spettacolo sono inoltre contenute nel CD "Particles" di Umberto Petrin (Splasch, 2003). VA FUORI STRANIERO di e con Stefano Benni (voce recitante) e Danilo Rea (pianoforte) una produzione Marangoni Spettacolo Lo spettacolo Va fuori straniero scavando nella memoria passata mette in luce le contraddizioni e i grandi vuoti del presente. Stefano Benni si fa narratore dei nostri antenati che lasciarono il suolo italiano per trovare ricchezza e fortuna in territori lontani, sentiti nominare da chi c era stato e ne parlava davvero come la terra promessa. Decidere di lasciare tutto per cambiare la propria vita e quella di chi era rimasto a casa. Gli italiani di allora sono gli stranieri che oggi popolano le nostre città e quegli atteggiamenti xenofobi e razzisti rivolti ai nostri avi sono gli stessi che ogni giorno aleggiano su chi ha deciso di scegliere l Italia per migliorare la propria vita. La voce di Benni si integra e intervalla con la proiezione di foto dell epoca ed è poi accompagnata dalle note del pianista Danilo Rea che improvvisa con la sua consueta lucida passionalità e non senza venature ironiche. ENZO IACCHETTI...STAVOLTA LE FIABE Lo Schiaccianoci (tratto dalla versione di A. Dumas) e Pierino e il Lupo con Enzo Iacchetti e I Filarmonici di Busseto Uno spettacolo di trasognata comicità quello che vede come protagonista Enzo Iacchetti nei panni del narratore di favole: un viaggio fantastico e fantasioso in cui l attore, accompagnato da un ensemble di musicisti straordinari, veste i panni dei personaggi di due delle più famose narrazioni per bambini della storia della letteratura e della musica, Lo Schiaccianoci e Pierino e il Lupo. Le note di Tchaikovskij e di Prokofiev accompagneranno il pubblico di adulti e bambini alla riscoperta della magia e del sogno. La voce e l interpretazione di Enzo Iacchetti ridaranno così nuova vita al soldatino dello Schiaccianoci, al cacciatore, al nonno e allo stesso Pierino, attraverso la sua innata e innegabile verve.

13 pagina 13 di 17 EXUVIA. PROGETTO PROTEO DANZA VERTICALE con La Compagnia Il Posto diretta da Wanda Moretti e Marco Castelli Small Ensemble Wall dancers: Marianna Andrigo, Cristine Sonia Baraga, Cecilia Fontanesi Una produzione Il Posto Mutare significa variare, muovere, rendere una cosa diversa da quel che era, cambiare. Lo spettacolo approfitta del doppio senso della parola muta intesa come trasformazione e come silenzio. Ed è proprio attraverso una metamorfosi animalesca che prende avvio la performance, insolita e inquietante presenza di animali sulle pareti degli edifici, animali capaci di trasformarsi in corpi umani e capaci di muoversi su un piano inclinato a 90 gradi. Animali spillati vivi che si lasciano guardare, e, come in una fiction tv, mostrano la loro trasfigurazione in diretta e, abbandonando l exuvia l involucro precedente si concedono allo sguardo del pubblico. La musica per sassofoni, loops e live electronics accompagna dal vivo lo spettacolo in un''integrazione tra movimento, suono e ambiente. JAZZ IN GIALLO E NERO. ADATTAMENTO TEATRALE DE LA FINESTRA SUL CORTILE con Alberto Rossatti (voce narrante) e con Carlo Atti (sax), Marcello Tonolo (pianoforte), Paolo Ghetti (contrabbasso), Massimo Chiarella (batteria) adattamento teatrale de La finestra sul cortile di Cornell Woolrich una produzione Blue Tower Il progetto è ispirato alle atmosfere dei capolavori dei film Noir e dei Libri Gialli, un omaggio alle leggendarie figure del Commissario Maigret, uscito dalla penna di Georges Simenon, di Philip Marlowe, del Tenente Sheridan, di Nero Wolfe. Un vero e proprio spettacolo multimediale dedicato alla musica jazz, considerata come ideale colonna sonora dei film di genere noir e giallo. Gli interventi puntuali del quartetto di Carlo Atti sottolineeranno l'avvincente trasposizione teatrale de "La finestra sul cortile" di Cornell Woolrich, resa celebre dall'omonimo film di Hitchcock e qui affidata alla recitazione di Alberto Rossatti, voce storica di RAI RadioTre, capace con il suo timbro caldo, intenso e vibrante, di restituire la forte suspence contenuta nel romanzo originale. A far da sfondo alla rappresentazione alcune scene tratte dagli episodi del "Tenente Sheridan", fornite dalle Teche RAI, e altre immagini di film d'autore e di gialli televisivi degli anni '60.

14 pagina 14 di 17 CONCERTI MAURIZIO CAMARDI E MAURO PALMAS MARE CHIUSO di e con Maurizio Camardi (sassofoni, duduk, flauti etnici), Mauro Palmas (liuto cantabile) Il Mediterraneo è il protagonista di questo nuovo progetto artistico di Maurizio Camardi e Mauro Palmas che hanno deciso di fissare in un cd un tragitto limpido composto da tanti quadri musicali che narrano i colori del cuore di due artisti innamorati della loro terra, ma anche dei suoni del mare. Il Mediterraneo come Mare Chiuso che custodisce un patrimonio musicale, lasciandolo fluire e attraversare dalle straordinarie culture che vi si affacciano. Colori nei quali Camardi e Palmas amano riconoscersi, raccontarsi, rincontrarsi, e che indicano con una luce ben definita le tracce del loro lungo viaggio artistico, proiettato dal centro verso il mare, e oltre attraverso paesaggi incantevoli. Brani che evocano sonorità mediterranee, che attingono dalla forza magnetica della terra antica e dalle vicine influenze sarde, arabe, spagnole, siciliane, veneziane, balcaniche. MAURIZIO CAMARDI RADIOMONDO RADIOMONDO con Maurizio Camardi (sassofoni, duduk, flauti etnici) e Patrizio Fariselli (pianoforte), Fausto Beccalossi (fisarmonica), Danilo Gallo (contrabbasso), U.T. Gandhi (batteria), Federico Sanesi (percussioni) Il nuovo progetto Radiomondo di Maurizio Camardi evidenzia già nel nome la forte propensione alla contaminazione con atmosfere e sonorità prese a prestito da musiche di varie parti del mondo. Un concetto non nuovo per il musicista e compositore padovano che già nei precedenti lavori aveva delineato la strada che qui prende forma in maniera ancor più concreta. Radiomondo è una finestra aperta a ritmi, melodie e timbri che ci portano in un ideale viaggio dove la musica abbatte frontiere e confini geografici e sonori, c'è jazz come impianto base e molto altro come MAURO sviluppo. Un PALMAS sestetto che è un incontro di grandi personalità dove su una originale e solidissima ritmica (Fariselli, Gallo, Gandhi) si innestano il particolare suono delle percussioni di Sanesi, della fisarmonica di Beccalossi e dei sassofoni e duduk di Camardi, sempre più suggestivo e a suo agio anche nel suo "strumentario etnico".

15 pagina 15 di 17 MAURIZIO CAMARDI WORLD 4ET FEATURING ERNESTTICO. SPECIAL GUEST ANTONELLA RUGGIERO con Maurizio Camardi (sassofoni, duduk, flauti etnici) e Francesco Signorini (tastiere), Federico Malaman (basso elettrico), Davide Devito (batteria), Ernesttico (percussioni) ospite speciale ANTONELLA RUGGIERO Un nuovo progetto per Maurizio Camardi, un repertorio che si snoda tra brani originali e qualche cover, che si sviluppa a cavallo di generi musicali differenti. Ormai abitualmente il sassofonista padovano si muove raccogliendo stimoli e sonorità che provengono dagli innumerevoli viaggi musicali in giro per il mondo compiuti in tanti anni di attività. Un prodotto musicale originale ed interessante, dove (se proprio vogliamo dare delle etichette) echi di jazz, pop e world si mescolano in continuazione. Nella scelta della strumentazione di questa band il sassofonista ha deciso di mettere insieme acustico ed elettrico con il suono dei sassofoni e degli altri suoi fiati etnici che si interseca con quello del pianoforte e delle tastiere, appoggiandosi ad un solido groove di basso e batteria. Sul palco con lui alcuni grandi musicisti da non perdere assolutamente e ospite speciale per l'occasione il percussionista cubano Ernesttico, musicista che vanta collaborazioni con artisti del calibro di Jovanotti e Pino Daniele. IL PROGETTO E DISPONIBILE ANCHE CON LA PARTECIPAZIONE DELLA CANTANTE ANTONELLA RUGGIERO ORCHESTRA JAZZ DEL VENETO orchestra stabile di jazz della Regione Veneto direzione di Maurizio Camardi arrangiamenti di Ettore Martin e Pietro Tonolo Il progetto di costituzione di un'orchestra stabile di jazz della Regione Veneto nasce dall'idea di Maurizio Camardi presidente e socio fondatore della Scuola di Musica Gershwin di Padova nonchè direttore musicale della Gershwin Jazz Orchestra e della European Music Orchestra di riunire in un organico stabile i più importanti musicisti jazz dell'area veneta coinvolgendo all'incirca una trentina di artisti che poi si esibiranno in organici differenti a seconda dei vari repertori con l'obiettivo di diffondere il movimento jazzistico veneto e i suoi artisti più rappresentativi su tutto il territorio nazionale e anche all'estero. Il progetto è sostenuto dalla Regione Veneto. Per maggiori informazioni LA BANDA DI VIA ANELLI orchestra multietnica di 13 elementi Un progetto inedito che vede sul palco La Banda di Via Anelli, orchestra multietnica composta da 13 artisti (musicisti, cantanti e ballerini), di dieci diverse nazionalità. L orchestra riunisce alcuni tra i più interessanti artisti stranieri residenti in Italia e provenienti da diverse parti del mondo (Italia, Inghilterra, Armenia, Senegal, Marocco, Moldavia, Cuba, Messico, Perù, Brasile). La Banda di Via Anelli nasce con l obiettivo di creare attraverso la musica un ambiente aperto al dialogo dove grazie al linguaggio universale che le appartiene si creino i presupposti per uno scambio proficuo di esperienze tra persone appartenenti a culture differenti. In un ottica di apertura che ponga le basi per un arricchimento personale nell incontro con l altro, si vuole promuovere un grado di conoscenza che vada oltre i luoghi comuni includendo musicisti ed artisti in un progetto culturale che dia la possibilità di manifestare il loro talento.

16 pagina 16 di 17 SIMONE CRISTICCHI E IL CORO DEI MINATORI DI SANTA FIORA Simone Cristicchi, già vincitore di Sanremo collabora stabilmente il Coro dei minatori che si è formato circa tre anni fa con l obiettivo di recuperare e reinterpretare il vasto e originale repertorio di musica popolare santafiorese e amiatino. Il gruppo, ha come obiettivi la ricerca, la riscoperta e la ripulitura da incrostazioni spurie del repertorio tradizionale e la scelta delle forme della riproposizione musicale e dell esecuzione. Il gruppo ha partecipato ai più importanti festival e manifestazioni in Italia ed all estero. DERVISCI ROTANTI GALATA MEVLEVI ENSEMBLE (TURCHIA) I Dervisci Rotanti Galata Mevlevi Ensemble del Maestro Sheik Nail Kesova sono stati dichiarati dall UNESCO Patrimonio culturale dell umanità. Essi rappresentano ormai il simbolo del misticismo orientale, che prende origine in tempi lontani, nel tredicesimo secolo circa. Il loro spettacolo è molto intenso, emotivamente e spiritualmente, e cattura il pubblico lasciandolo senza fiato. Vestiti di una tunica bianca come un sudario, un copricapo che richiama le pietre tombali dei paesi musulmani, le braccia aperte verso il cielo e lo sguardo rivolto al cuore, diversi uomini danzano piroettando e girando intorno al loro maestro. HEVIA (ASTURIE/SPAGNA) Dopo aver conquistato il grande pubblico italiano con le sue cornamuse elettroniche, il "gaitero" Hevia è tornato alla ribalta con l album Al otro lado, premiato con la candidatura ai Grammy Latini. Hevia è giunto al successo sulle note di Busindre reel dal CD No Man's Land, un brano assai noto anche al pubblico italiano perché associato alla pubblicità di un'autovettura molto popolare. A lui si deve il rinnovato interesse per la cornamusa e la musica folk in generale. In concerto presenta il repertorio dell ultimo album Obsession. Ora disponibile anche nella nuova versione acustica, in trio. KING NAAT VELIOV AND THE ORIGINAL KOCANI ORKESTAR (MACEDONIA) Spettacolare fanfara che ha saputo tradurre in uno spettacolo pirotecnico le melodie tradizionali dei Balcani. Il sound è quello tipico, portato al successo da Goran Bregovic, con un pizzico d istrionismo in piu e contaminazioni varie. E la versione originale della Kocani Orkestar, che ha nel trombettista Naat Veliov un vero grande leader. In Italia vanta collaborazioni prestigiose con Vinicio Capossela e Paolo Rossi.

17 pagina 17 di 17 ADESA (GHANA) Il punto di partenza degli Adesa è la musica rituale e di corte dei Ga (popolazione di minoranza vicino alla capitale ganese): la riportano alla luce e sviluppano mediante l inserimento di influenze di altre culture. Gli Adesa inseguono le ruvide sonorità che si fondono tra le strade e gli edifici delle grandi città, dal suono della costa atlantica e dagli animali della savana sanno cavar fuori umori carichi di atmosfera, suonando il korlegonor (liuto del Ghana), corni, flauti, kalebassi (zucche ad acqua) e balafon. JAIPUR KAWA BRASS BAND (INDIA) Gli strumenti che compongono la Kawa Jaipur Brass Band sono tutti ottoni occidentali (clarinetti, trombe, tromboni, bassi tuba) eccetto un rullante e due grancasse. Gli elementi che rendono uniche le loro esibizioni sono il ritmo ( e la concezione che di esso hanno gli indiani), le incredibili sonorità, nonché le danze ed i balli acrobatici. Hamed Khan, maestro e direttore artistico di questa formazione, ha chiamato intorno a sé i migliori musicisti provenienti dalla diverse bande di tutto il Rajasthan, ha selezionato le canzoni popolari inserendovi le strutture base della musica classica dell India del Nord: il risultato è di un unica straordinaria forma musicale, del tutto originale, di estrema qualità e di innegabile impatto visivo. KAWA MUSICAL CIRCUS (INDIA) I Kawa Circus raccontano la storia di un gruppo errante di artisti di un circo del Rajasthan che viaggiano con tutti i loro strumenti e la loro allegria a ritmo di musica. Il pubblico per strada condivide immediatamente l intimità di questa compagnia e del suo tirannico direttore, dell affascinante ballerino di danze tradizionali, del funambolo gioioso, dell ingenuo ma interessato saltatore con l asta e del musicista che ride sempre dei suoi colleghi. AULJ (LETTONIA) Gli Auļi, un gruppo musicale composto principalmente da percussioni e cornamuse, sono stati fondati nel 2003 a Riga, Lettonia. Sulla base delle loro ricerche ed esperienze gli Aulli, nel corso degli anni, hanno sviluppato e migliorato la percezione di questi strumenti combinando i toni e le sonorità della cornamusa con i colpi ritmati di differenti tipi di percussioni, inclusa una delle più grandi percussioni dei Paesi Baltici. Il repertorio degli Auļi inizia con dei pezzi ritmati uniti alle melodie della cornamusa, mescolati ad alcune note di altre musiche europee e accompagnati dalle danze tradizionali. Ben presto, però, i loro pezzi si spogliano dei suoni e dello stile tradizionale, rivelando la vera essenza e l approccio creativo del gruppo. Il gruppo ha all attivo tre album e ha partecipato anche a diversi progetti musicali con i migliori artisti della scena popolare lettone: Juris Kulakovs, Valts Puce, Martins Brauns, Zigmars Liepins, Raimonds Tiguls and Peteris Butans. Gli Auļi si sono esibiti anche in molti Paesi esteri come: Estonia, Lituania, Polonia, Germania, Bielorussia, Russia e Cina.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) Savignano SI FEST 2014 a cura di Italo Zannier di Io sono una forza della natura.. Io sono una forza del Passato. Solo nella tradizione

Dettagli

CONCERTO/ SPETTACOLO MUSICALE SULLA GRANDE GUERRA

CONCERTO/ SPETTACOLO MUSICALE SULLA GRANDE GUERRA CORO VALCAVASIA Cavaso del Tomba (TV) CONCERTO/ SPETTACOLO MUSICALE SULLA GRANDE GUERRA chi siamo Il progetto sulla grande guerra repertorio discografia recapiti, contatti Chi siamo Il coro Valcavasia

Dettagli

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore Sac. Don Giuseppe Pignataro L oratorio: centro del suo cuore L'anima del suo apostolato di sacerdote fu l'oratorio: soprattutto negli anni di Resina, a Villa Favorita per circa un decennio, dal 1957 al

Dettagli

DA CHE PARTE STARE. dagli 11 anni ALBERTO MELIS

DA CHE PARTE STARE. dagli 11 anni ALBERTO MELIS PIANO DI LETTURA dagli 11 anni DA CHE PARTE STARE ALBERTO MELIS Illustrazioni di Paolo D Altan Serie Rossa n 78 Pagine: 144 Codice: 566-3117-3 Anno di pubblicazione: 2013 L AUTORE Alberto Melis, insegnante,

Dettagli

Il carnevale degli animali. Grande fantasia zoologica

Il carnevale degli animali. Grande fantasia zoologica Il carnevale degli animali di Camille Saint Saёns Grande fantasia zoologica Per due pianoforti e piccola orchestra Obiettivi del nostro lavoro Imparare a riconoscere il timbro di alcuni strumenti musicali.

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola IC n 5 L.Coletti Progetto GREEN SCHOOL Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola GREEN SCHOOL Principio fondante del Progetto GREEN SCHOOL..Coniugare conoscenza, ambiente, comportamenti nell

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

" CI SON DUE COCCODRILLI... "

 CI SON DUE COCCODRILLI... PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA ANNO SCOLASTICO 2014-2015 " CI SON DUE COCCODRILLI... " Le attività in ordine all'insegnamento della religione cattolica, per coloro che se ne avvalgono, offrono

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, LA DIDATTICA DEL FARE

Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, LA DIDATTICA DEL FARE Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, TEATRO LA DIDATTICA DEL FARE 1 BISOGNI Sulla scorta delle numerose riflessioni che da parecchi anni aleggiano sulla realtà

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

leonildo marcheselli omaggio a b a l l a b i l i s e m p r e V e r d i d e l pa p à d e l l a F i l u z z i

leonildo marcheselli omaggio a b a l l a b i l i s e m p r e V e r d i d e l pa p à d e l l a F i l u z z i omaggio a leonildo marcheselli b a l l a b i l i s e m p r e V e r d i d e l pa p à d e l l a F i l u z z i I n t e r p r e t a t I d a g r a n d I f I s a r m o n I c I s t I massimo budriesi tiziano

Dettagli

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS MA IL CIELO È SEMPRE PIÙ BLU di Rino Gaetano Didattizzazione di Greta Mazzocato Univerisità Ca Foscari di Venezia Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano

Dettagli

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria Il luogo: la storia Castello Sforzesco Accademia Brera Montenapoleone Il complesso dei Chiostri dell Umanitaria nasce insieme all adiacente Chiesa di Santa Maria della Pace, voluta da Bianca di Visconti

Dettagli

INCONTRI e LABORATORI INTERCULTURALI per l anno scolastico 2011-12. Un Mondo Di Feste

INCONTRI e LABORATORI INTERCULTURALI per l anno scolastico 2011-12. Un Mondo Di Feste INCONTRI e LABORATORI INTERCULTURALI per l anno scolastico 2011-12 Un Mondo Di Feste Proposta di progetto e preventivo economico a cura dell Area Intercultura della Cooperativa Sociale Apriti Sesamo. 1

Dettagli

Nel ventre pigro della notte audio-ebook

Nel ventre pigro della notte audio-ebook Silvano Agosti Nel ventre pigro della notte audio-ebook Dedicato a quel po di amore che c è nel mondo Silvano Agosti Canti Nel ventre pigro della notte Edizioni l Immagine Nel ventre pigro della notte

Dettagli

DALL ALTRA PARTE DEL MARE

DALL ALTRA PARTE DEL MARE PIANO DI LETTURA dai 9 anni DALL ALTRA PARTE DEL MARE ERMINIA DELL ORO Illustrazioni di Giulia Sagramola Serie Arancio n 149 Pagine: 128 Codice: 566-3278-1 Anno di pubblicazione: 2013 L AUTRICE La scrittrice

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

Il ciclo di Arcabas LUNGO LA STRADA

Il ciclo di Arcabas LUNGO LA STRADA Il ciclo di Arcabas Arcabas è lo pseudonimo dell artista francese Jean Marie Pirot, nato nel 1926. Nella chiesa della Risurrezione a Torre de Roveri (BG) negli anni 1993-1994 ha realizzato un ciclo di

Dettagli

Cultura, creatività e sviluppo sostenibile

Cultura, creatività e sviluppo sostenibile Cultura, creatività e sviluppo sostenibile Forse sarebbe necessario che iniziassi correggendo il titolo di questa mia breve introduzione: non cultura, creatività e sviluppo sostenibile, ma cultura globalizzata,

Dettagli

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris BANDO II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris Spiegami i diritti dell uomo: diritto all Educazione, diritto

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE 66 Bologna, 11 febbraio 2015 MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE Per dare feste non serve sempre un motivo. Ma quelle di Meglio Così, il ciclo di eventi che si terrà a Bologna tra febbraio

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA EDUCARE OGGI/9 A CURA DI ANNA TERESA Borrelli PREFAZIONE DI MATTEO Truffelli Amare e far AMARE GESÙ CONTRIBUTI DI: Marco Ghiazza Luca Marcelli Paolo e Rita Seghedoni Marcello Semeraro Lucio Soravito De

Dettagli

Parte Prima: DALL MASCHERA NEUTRA AL NASO ROSSO: L attore alla scoperta del proprio Clown. di Giovanni Fusetti

Parte Prima: DALL MASCHERA NEUTRA AL NASO ROSSO: L attore alla scoperta del proprio Clown. di Giovanni Fusetti Giovanni Fusetti racconta il ruolo del Clown nella sua pedagogia teatrale Articolo apparso sulla rivista del Piccolo Teatro Sperimentale della Versilia Parte Prima: DALL MASCHERA NEUTRA AL NASO ROSSO:

Dettagli

LETTURE PER L'INFANZIA (dai 2 ANNI)

LETTURE PER L'INFANZIA (dai 2 ANNI) LETTURE PER L'INFANZIA (dai 2 ANNI) STORIE PICCINE PICCIO' (dai 2 ai 5 anni) Una selezione di storie adatte ai piu' piccoli. Libri per giocare, libri da guardare da gustare e ascoltare. Un momento di condivisione

Dettagli

Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO

Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO 1. Il bambino sviluppa il senso dell identità personale, è consapevole delle proprie esigenze e dei propri sentimenti, sa controllarli ed esprimerli in modo adeguato

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

www.maestramary.altervista.org

www.maestramary.altervista.org Premessa ed obiettivi Il progetto "dietro le quinte" La drammatizzazione è la forma più conosciuta e diffusa di animazione nella scuola. Nell'uso più comune con il termine drammatizzazione si intendono

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO

IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO P. F. Fumagalli, 31.10.2104 Il Dialogo è una componente essenziale dell essere umano nel mondo, in qualsiasi cultura alla quale si voglia fare riferimento: si

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

7ª tappa È il Signore che apre i cuori

7ª tappa È il Signore che apre i cuori Centro Missionario Diocesano Como 7 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Aprile 2009 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 7ª tappa È il Signore che apre

Dettagli

PROGETTO internazionale di TEATRODANZA 26/ 31 maggio 2014 TEATRO MASSIMO DI CAGLIARI A cura di Ars et Inventio

PROGETTO internazionale di TEATRODANZA 26/ 31 maggio 2014 TEATRO MASSIMO DI CAGLIARI A cura di Ars et Inventio GENER-AZIONI PROGETTO internazionale di TEATRODANZA 26/ 31 maggio 2014 TEATRO MASSIMO DI CAGLIARI A cura di Ars et Inventio Con il sostegno di Circuito Regionale Danza in Sardegna, Associazione Enti Locali

Dettagli

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama Adorazione Eucaristica a cura di Don Luigi Marino Guida: C è un esperienza che rivela il potere unificante e trasformante dell amore, ed è l innamoramento, descritto in modo splendido nel Cantico dei Cantici.

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO Art. 1 - L, con sede sociale in Villaricca (Napoli), alla

Dettagli

Costruire un Partito Democratico Europeo Un Manifesto

Costruire un Partito Democratico Europeo Un Manifesto Costruire un Partito Democratico Europeo Un Manifesto Ci sono momenti nella storia in cui i popoli sono chiamati a compiere scelte decisive. Per noi europei, l inizio del XXI secolo rappresenta uno di

Dettagli

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Il primo maggio 2015 si inaugura a Milano l EXPO, un contenitore di tematiche grandi come l universo: "Nutrire il pianeta. Energia per la vita. Una

Dettagli

IO CI SARÒ. dai 9 anni LIA LEVI. Illustrazioni di Donata Pizzato Serie Arancio n 145 Pagine: 192 Codice: 566-3210-1 Anno di pubblicazione: 2013

IO CI SARÒ. dai 9 anni LIA LEVI. Illustrazioni di Donata Pizzato Serie Arancio n 145 Pagine: 192 Codice: 566-3210-1 Anno di pubblicazione: 2013 PIANO DI IO CI SARÒ LIA LEVI LETTURA dai 9 anni Illustrazioni di Donata Pizzato Serie Arancio n 145 Pagine: 192 Codice: 566-3210-1 Anno di pubblicazione: 2013 L AUTRICE Lia Levi è oggi una delle più affermate

Dettagli

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 INDICE Le tante facce della documentazione Pag.3 Il progetto per lo sviluppo e l apprendimento

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

2 e3 anno I GIORNI DELLA TARTARUGA. ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente.

2 e3 anno I GIORNI DELLA TARTARUGA. ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente. 2 e3 anno narrativa CONTEMPORAN scuola second. di I grado EA I GIORNI DELLA TARTARUGA ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente. AUTORE: C. Elliott

Dettagli

2. Fabula e intreccio

2. Fabula e intreccio 2. Fabula e intreccio Abbiamo detto che un testo narrativo racconta una storia. Ora dobbiamo però precisare, all interno della storia, ciò che viene narrato e il modo in cui viene narrato. Bisogna infatti

Dettagli

Sardegna. della memoria. Collana diretta da. Romano Cannas. Gli Archivi. Su Balente e sa Emina. con Michelangelo Pira

Sardegna. della memoria. Collana diretta da. Romano Cannas. Gli Archivi. Su Balente e sa Emina. con Michelangelo Pira Sardegna Gli Archivi della memoria Collana diretta da Romano Cannas Su Balente e sa Emina con Michelangelo Pira presentazione di Bachisio Bandinu Gli Archivi della memoria Collana diretta da Romano Cannas

Dettagli

LINEE GUIDA PER L AUDIODESCRIZIONE Cinema e Tv

LINEE GUIDA PER L AUDIODESCRIZIONE Cinema e Tv LINEE GUIDA PER L AUDIODESCRIZIONE Cinema e Tv di Blindsight Project (Onlus per Disabili Sensoriali www.blindsight.eu) INTRODUZIONE Le Linee Guida per l audiodescrizione filmica di Blindsight Project,

Dettagli

IL RIMARIO IL RICALCO

IL RIMARIO IL RICALCO Preparare un rimario: IL RIMARIO - gli alunni, a coppie o singolarmente, scrivono su un foglio alcune parole con una determinata rima; - singolarmente, scelgono uno dei fogli preparati e compongono nonsense

Dettagli

L UNIONE EUROPEA. L Unione europea, invece, è una grande famiglia di 27 Stati 1 europei con più di 450 milioni di abitanti

L UNIONE EUROPEA. L Unione europea, invece, è una grande famiglia di 27 Stati 1 europei con più di 450 milioni di abitanti L UNIONE EUROPEA Prima di iniziare è importante capire la differenza tra Europa e Unione europea. L Europa è uno dei cinque continenti, insieme all Africa, all America, all Asia e all Oceania. Esso si

Dettagli

Gli ebrei nel medioevo. L istituzione di uno dei primi capri espiatori della Storia

Gli ebrei nel medioevo. L istituzione di uno dei primi capri espiatori della Storia Gli ebrei nel medioevo L istituzione di uno dei primi capri espiatori della Storia I rapporti tra ebrei e cristiani Gli ebrei entrarono nel turbine della storia, dopo la dissoluzione del loro stato, con

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA IL SE E L ALTRO SCUOLA DELL INFANZIA ANNI 3

CAMPO DI ESPERIENZA IL SE E L ALTRO SCUOLA DELL INFANZIA ANNI 3 IL SE E L ALTRO ANNI 3 Si separa facilmente dalla famiglia. Vive serenamente tutti i momenti della giornata scolastica. E autonomo. Stabilisce una relazione con gli adulti e i compagni. Conosce il nome

Dettagli

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo?

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? In Italia, secondo valutazioni ISTAT, i nonni sono circa undici milioni e cinquecento mila, pari al 33,3% dei cittadini che hanno dai 35 anni in su. Le donne

Dettagli

UNA ZUPPA CON UN SASSO? E NON SOLO PERCHE LE VERDURE DANNO SAPORE!!!

UNA ZUPPA CON UN SASSO? E NON SOLO PERCHE LE VERDURE DANNO SAPORE!!! UNA ZUPPA CON UN SASSO? E NON SOLO PERCHE LE VERDURE DANNO SAPORE!!! SEDANO CAVOLO FINOCCHIO INTERPRETAZIONE GRAFICA DAL VERO CAROTA ZUCCHINA POMODORO E IL SASSO?...NON SI MANGIA MA SI USA PER GIOCARE

Dettagli

VIAGGIANDO CON LA NATURA

VIAGGIANDO CON LA NATURA VIAGGIANDO CON LA NATURA Il progetto intende, attraverso l esplorazione del mondo naturale (terra, acqua, aria e fuoco) sistematizzare le conoscenze per comprendere l organizzazione dell ecosistema naturale.

Dettagli

Il mondo in cui viviamo

Il mondo in cui viviamo Il mondo in cui viviamo Il modo in cui lo vediamo/ conosciamo Dalle esperienze alle idee Dalle idee alla comunicazione delle idee Quando sono curioso di una cosa, matematica o no, io le faccio delle domande.

Dettagli

IL CORPO E LA SUA DANZA Primo percorso di formazione per atelieristi del movimento

IL CORPO E LA SUA DANZA Primo percorso di formazione per atelieristi del movimento Scritture di movimenti Autori bambine e bambini dai 5 ai 6 anni IL CORPO E LA SUA DANZA Primo percorso di formazione per atelieristi del movimento IL CORPO E LA SUA DANZA Incontri di studio per la formazione

Dettagli

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE Presentazione La guida dell educatore vuole essere uno strumento agile per preparare gli incontri con i ragazzi.

Dettagli

DIALOGHI SUL COMPORRE

DIALOGHI SUL COMPORRE TORRI DELL ACQUA 2 workshop di composizione assistita da computer. Seminari, lezioni e concerti dal 28 al 30 dicembre presso le Torri dell'acqua di Budrio Il fondamentale ruolo interpretato dalle Torri

Dettagli

GLI ELEMENTI DI UNO SPOT PUBBLICITARIO

GLI ELEMENTI DI UNO SPOT PUBBLICITARIO GLI ELEMENTI DI UNO SPOT PUBBLICITARIO Uno spot pubblicitario è formato da tre elementi principali: IMMAGINI MUSICA PAROLE L INFLUENZA DELLO SPOT SULLO SPETTATORE LE IMMAGINI Possono, anche tramite l'utilizzo

Dettagli

(da I Malavoglia, cap. XV)

(da I Malavoglia, cap. XV) 4. GIOVANNI VERGA (ANALISI DEL TESTO) L addio di Ntoni Una sera, tardi, il cane si mise ad abbaiare dietro l uscio del cortile, e lo stesso Alessi, che andò ad aprire, non riconobbe Ntoni il quale tornava

Dettagli

Porto di mare senz'acqua

Porto di mare senz'acqua Settembre 2014 Porto di mare senz'acqua Nella comunità di Piquiá passa un onda di ospiti lunga alcuni mesi Qualcuno se ne è già andato. Altri restano a tempo indeterminato D a qualche tempo a questa parte,

Dettagli

Come è fatto un giornale?

Come è fatto un giornale? Come è fatto un giornale? 1. Com'è fatto un giornale? 2. Per iniziare o la testata è il titolo del giornale. o le manchette (manichette) sono dei box pubblicitari che le stanno al lato 3. La prima pagina

Dettagli

El valor de ser padre y de ser madre -----

El valor de ser padre y de ser madre ----- El valor de ser padre y de ser madre ----- San Luis, 27 de Octubre 2012 Vengo da un continente dove esiste una vera crisi della paternità. La figura del padre non è molto precisa, la sua autorità naturale

Dettagli

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 Cari catechisti, buonasera! Mi piace che nell Anno della fede ci

Dettagli

FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente

FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente un grande evento mondiale una grande festa popolare Che cos è Far east Film Festival? Un grande evento popolare Far East

Dettagli

IL SENSO DELLA CARITATIVA

IL SENSO DELLA CARITATIVA IL SENSO DELLA CARITATIVA SCOPO I Innanzitutto la natura nostra ci dà l'esigenza di interessarci degli altri. Quando c'è qualcosa di bello in noi, noi ci sentiamo spinti a comunicarlo agli altri. Quando

Dettagli

IDEE DI RESISTENZA. Il progetto, nato per ricordare il 70 anno dalla Liberazione, parte da due considerazioni propedeutiche:

IDEE DI RESISTENZA. Il progetto, nato per ricordare il 70 anno dalla Liberazione, parte da due considerazioni propedeutiche: PREMESSA Insignita della Medaglia d Argento al Valor Militare della Resistenza, Pistoia, al pari di altre città toscane, è stata teatro di avvenimenti tragici, la maggior parte dei quali intercorsi tra

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA FORUM PER LE POLITICHE E GLI STUDI DI GENERE

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA FORUM PER LE POLITICHE E GLI STUDI DI GENERE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA FORUM Tra differenza e identità. Percorso di formazione sulla storia e la cultura delle donne Costituito con Decreto del Rettore il 22 gennaio 2003, «al fine di avviare

Dettagli

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ)

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) La musica è l'armonia dell'anima Alessandro Baricco, Castelli di rabbia Premessa L insegnamento di uno strumento musicale nella

Dettagli

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno Indice 01. 02. 03. I tipi di house organ Dall idea al progetto I contenuti A

Dettagli

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ====================================================== -------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO www.lachiesa.it/liturgia ====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

Dettagli

L opera italiana. Paola Dubini Alberto Monti ASK Research Center, Università Bocconi Venezia, 23 Maggio 2014. Scala.

L opera italiana. Paola Dubini Alberto Monti ASK Research Center, Università Bocconi Venezia, 23 Maggio 2014. Scala. Fo oto Erio Piccaglian ni Teatro alla S Scala L opera italiana nel panorama mondiale Paola Dubini Alberto Monti ASK Research Center, Università Bocconi Venezia, 23 Maggio 2014 ASK: CHI, PERCHE, COSA Siamo

Dettagli

Tutt uno con la natura: godetevi le squisite specialità di speck e salumi dalle falde del Massiccio dello Sciliar.

Tutt uno con la natura: godetevi le squisite specialità di speck e salumi dalle falde del Massiccio dello Sciliar. Tutt uno con la natura: godetevi le squisite specialità di speck e salumi dalle falde del Massiccio dello Sciliar. Tutto il fascino delle montagne dell Alto Adige, catturato nelle specialità L Alto Adige,

Dettagli

UN MONDO MIGLIORE: ne abbiamo il diritto

UN MONDO MIGLIORE: ne abbiamo il diritto Provincia di Ravenna Album fotografico UN MONDO MIGLIORE: ne abbiamo il diritto CONSIGLI/CONSULTE DEI COMUNI PARTECIPANTI SCUOLA Consulta ragazzi di Alfonsine Michelacci Andrea Scuola Primaria "Matteotti

Dettagli

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore g Dimore di La o Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore Dimore di Lago Dimore di Lago, terzo volume storico della Collana

Dettagli

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte)

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte) La canzone dei colori Rosso rosso il cane che salta il fosso giallo giallo il gallo che va a cavallo blu blu la barca che va su e giù blu blu la barca che va su e giù Arancio arancio il grosso cappello

Dettagli

3) Heidegger: dall esistenza all ontologia

3) Heidegger: dall esistenza all ontologia 3) Heidegger: dall esistenza all ontologia Vita e opere Martin Heidegger (1889-1976) frequentò la facoltà di teologia dell Università di Friburgo. Nel 1919 divenne assistente e in seguito successore di

Dettagli

Presidenza del Consiglio dei Ministri Commissione per le Adozioni Internazionali

Presidenza del Consiglio dei Ministri Commissione per le Adozioni Internazionali Allegato A Legenda Elenco degli enti autorizzati per paese straniero: L asterisco (*) sta ad indicare l obbligo di accreditamento nel Paese straniero secondo una specifica procedura. In questo caso e stato

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

OGGETTO Proposta Spettacoli

OGGETTO Proposta Spettacoli O n a r t s d i Soc.Coop.Artemente Via Ronchi 12, Ca tania Fax 095.2935784 Mobile 320 0752460 www.onarts.net - info@onarts.net OGGETTO Proposta Spettacoli Con la presente siamo lieti di presentarvi le

Dettagli

Fin dove andrà il clonaggio?

Fin dove andrà il clonaggio? Fin dove andrà il clonaggio? Mark Post, il padrone della sezione di fisiologia dell Università di Maastricht, nei Paesi Bassi, ha dichiarato durante una conferenza tenuta a Vancouver, in Canada, che aveva

Dettagli

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Referenti: Coordinatore Scuole dott. Romano Santoro Coordinatrice progetto dott.ssa Cecilia Stajano c.stajano@gioventudigitale.net Via Umbria

Dettagli

Soli eravamo e senza alcun sospetto... La psicoterapia della coppia e i suoi percorsi affettivi

Soli eravamo e senza alcun sospetto... La psicoterapia della coppia e i suoi percorsi affettivi ISIPSÉ Istituto di Specializzazione Scuola di Psicoterapia in Psicologia Psicoanalitica del Sé e Psicoanalisi Relazionale presenta il convegno internazionale Soli eravamo e senza alcun sospetto... La psicoterapia

Dettagli

L'UOMO NEL DILUVIO uno spettacolo di Simone Amendola e Valerio Malorni

L'UOMO NEL DILUVIO uno spettacolo di Simone Amendola e Valerio Malorni Presenta L'UOMO NEL DILUVIO uno spettacolo di Simone Amendola e Valerio Malorni Premio IN-BOX 2014 LA CRITICA Uno spettacolo intenso... L'eco del diluvio è dilagata in noi con il suo fragore incontenibile

Dettagli

A NE T O I S AZ I C O S VE AS

A NE T O I S AZ I C O S VE AS ASSOCIAZIONE VESTA L'Associazione Culturale Vesta nasce nel 2013 dall idea di creare un laboratorio di idee destinate alla fruizione e alla valorizzazione del patrimonio storico, culturale e naturalistico

Dettagli

LA RICERCA DI DIO. Il vero aspirante cerca la conoscenza diretta delle realtà spirituali

LA RICERCA DI DIO. Il vero aspirante cerca la conoscenza diretta delle realtà spirituali LA RICERCA DI DIO Gradi della fede in Dio La maggior parte delle persone non sospetta nemmeno la reale esistenza di Dio, e naturalmente non s interessa molto a Dio. Ce ne sono altre che, sotto l influsso

Dettagli

Una storia vera. 1 Nome fittizio.

Una storia vera. 1 Nome fittizio. Una storia vera Naida 1 era nata nel 2000, un anno importante, porterà fortuna si diceva. Era una ragazzina come tante, allegra, vivace e che odiava andare a scuola. Era nata a Columna Pasco, uno dei tanti

Dettagli

Diocesi di Nicosia. Curia Vescovile Ufficio per l Evangelizzazione e la Catechesi

Diocesi di Nicosia. Curia Vescovile Ufficio per l Evangelizzazione e la Catechesi Diocesi di Nicosia Curia Vescovile Ufficio per l Evangelizzazione e la Catechesi Largo Duomo,10 94014 Nicosia (EN) cod. fisc.: 90000980863 tel./fax 0935/646040 e-mail: cancelleria@diocesinicosia.it Ai

Dettagli

Liceo Mazzini - La Spezia a. s. 2010/11. classe 3 A Docente: Amadei Simonetta Laboratorio della comunicazione

Liceo Mazzini - La Spezia a. s. 2010/11. classe 3 A Docente: Amadei Simonetta Laboratorio della comunicazione Liceo Mazzini - La Spezia a. s. /11 classe 3 A Docente: Amadei Simonetta Laboratorio della comunicazione Nell ambito della programmazione di Laboratorio della Comunicazione, la nostra classe ha svolto

Dettagli

Classe V A a.s. 2012/2013 Liceo Classico Vitruvio Pollione

Classe V A a.s. 2012/2013 Liceo Classico Vitruvio Pollione Classe V A a.s. 2012/2013 Liceo Classico Vitruvio Pollione Algebra Geometria Il triangolo è una figura piana chiusa, delimitata da tre rette che si incontrano in tre vertici. I triangoli possono essere

Dettagli

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio CREDO IN GESÙ CRISTO, IL FIGLIO UNIGENITO DI DIO La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio Incominciamo a sfogliare il Catechismo della Chiesa Cattolica. Ce ne sono tante edizioni. Tra le mani abbiamo

Dettagli

NOVITÀ ASSOLUTA NEL PANORAMA DEL TURISMO SCOLASTICO SICILIANO, IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA DELLA GIOIA- FAVOLANDIA

NOVITÀ ASSOLUTA NEL PANORAMA DEL TURISMO SCOLASTICO SICILIANO, IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA DELLA GIOIA- FAVOLANDIA Il Museo Diocesano di Catania desidera, anche quest anno, proseguire con le scuole l impegno e la ricerca educativa con particolare attenzione ai Beni Culturali, Artistici e Ambientali. L alleanza fra

Dettagli

IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia

IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia Affronteremo un breve viaggio per scoprire il significato che la volta celeste aveva per i popoli

Dettagli