L Università. nell era Borghi. n. 178 marzo Sorbolo Verso la nuova piscina

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "L Università. nell era Borghi. n. 178 marzo 2014. Sorbolo Verso la nuova piscina"

Transcript

1 n. 178 marzo 2014 Sorbolo Verso la nuova piscina Evento Campigli alla Magnani Rocca Economia Focus sulle imprese femminili Poste Italiane spedizione in abb. postale DL 353/2003 (conv. in L il 27/02/2004 n. 46) art. 1 comma 1. DCB Parma - prezzo di copertina 0,50 L Università nell era Borghi B

2 SEGUICI SU Dai sfogo alla tua voglia di bellezza cattura la tua offerta su WWW. PARMACOUPON.IT Scopri tutte le proposte della sezione bellezza e benessere POWERED BY ASCOM PARMA

3 di SIMONE SIMONAZZI Grillo urla, Pizzarotti riflette Nella tragicommedia della politica italiana, fa piacere sentire Pizzarotti prendere le distanze da Beppe Grillo: Ci sono molti punti oscuri sui recenti avvenimenti, mi riservo di approfondire. E fa bene, perché la sua forza è nella capacità di radicarsi sul territorio, affrancandosi dall ambiguità di un movimento nato per sconfiggere l esistente, più che per governare. Anche perché amministrare significa fare le regole, saperle fare bene e riuscire a farle rispettare. È questo che oggi i cittadini chiedono. Ma chiedono soprattutto che i primi a rispettare le regole siano coloro che le impongono. E il M5S ha problema di regole, nel senso che non le ha. O meglio, quelle che si è dato sono tutte derogabili, se necessario. Il fatto è che Grillo non dice bugie. Per lui, per il suo modo di intendere la politica e di costruire il consenso, i parlamentari sono un incidente di percorso, Possono solo essere potenzialmente un problema, mai una risorsa. Per il M5S non servono rappresentanti nelle istituzioni, senza maggioranza assoluta non si fanno rivoluzioni. Pizzarotti invece ha già vinto, e deve amministrare, perché è questo ciò che gli chiede la gente che l ha votato. Perché il Sindaco non può e non deve seguire il leader M5S l editoriale SOMMARIO p.4 p.6 p. 9 p.13 p.17 p.25 p.28 p.35 p.42 p.46 3 La copertina 100 giorni da Magnifico Rettore Il Tema del Mese Il parto indolore è un diritto Speciale evento Campigli. Il Novecento antico Tendenze Food & Wine Viviamo Sorbolo Economia Salute e Benessere Sport Speciale Motori LA COPERTINA DEL MESE La foto è stata selezionata per il concorso del calendario accademico 2009/2010. L autore è lo studente Francesco Muratore. n 178 marzo 2014 Aut. tribunale di Parma N.16 del Edicta p.s.c.r.l. - via Torrente Termina, 3/b - PARMA N iscrizione al ROC: Registrazione ISSN: Tel Fax Direttore responsabile Simone Simonazzi - Art director Pietro Spagnulo - Coordinamento editoriale Giorgia Chicarella, Rosaria Frisina Redazione Fabrizio Furlotti, Daniele Paterlini, Erika Varesi Collaboratori Tommaso Alberini, Eleonora Bellomi, Francesca Costi, Federica De Masi, Silvia De Santis, Carlotta Ferrari, Cecilia Novembri, Alessandra Pradelli, Matteo Sartini, Giulia Sorgente Commerciale Lina Carollo Grafica: Davide Pescini Tiratura copie Chiuso in tipografia il 28/02/2014 il mese/ il mese/ settembre marzo

4 4 La. Copertina di GIORGIA CHICARELLA 100 giorni da Magnifico Rettore Incontri settimanali, coinvolgimento diretto di imprese e istituzioni, concorsi, riqualificazioni: il neo Rettore dell Ateneo di Parma, Loris Borghi, cambia la rotta Il Magnifico Rettore Loris Borghi S i respira aria di cambiamento all Università di Parma. Basta entrare nelle stanze del Rettorato per capire che le novità sono tutte lì, pronte sul tavolo, alcune già attuate e altre ancora da realizzare per il biennio Il motore della trasformazione in atto non è casuale, ma ha un nome e un cognome: il professore Loris Borghi, ordinario di Medicina interna al Dipartimento di Medicina clinica e sperimentale, proclamato Magnifico Rettore per il sessennio accademico 2013/ /2019. Un cambio di regia, dopo 13 anni di Rettorato del professore Gino Ferretti, che mette sul piatto della bilancia una serie di importanti novità, a cominciare dalla nuova governance e dalla riorganizzazione politico-strategica di tutto l Ateneo. La mission del neo Rettore in fin dei conti era chiara fin dal giorno delle sua elezione. «Abbiamo bisogno di un progetto nuovo per questo Ateneo» aveva affermato nell apertura del suo discorso il professore Borghi. «Come ho scritto nel mio programma credo fortemente nella valorizzazione delle persone, nel senso di appartenenza alla nostra antica istituzione, e nella necessità di guardare sempre in avanti, al futuro dell Ateneo». Detto fatto, il neo Rettore nei suoi primi 100 giorni di mandato, si è messo al servizio dell Ateneo e ha ingranato la marcia del cambiamento valorizzando il meglio, quello che già c era, trasformando i punti deboli in punti di forza e mettendo nero su bianco politiche di rinnovamento che non Verso uno stile americano L Ateneo di Parma permette da quest anno agli studenti iscritti a qualsiasi corso di laurea di contare su crediti formativi per attività sportive agonistiche. Parliamo di oltre 5 mila studenti interessati che ad oggi praticano attività sportiva. La nostra Università è dotata di una quantità di strutture sportive e spazi attrezzati al Campus, gestiti dal Cus Parma, che permettono di svolgere quasi tutte le attività sportive. Questa innovazione è in linea, peraltro, con la necessità di svolgere attività finalizzate al benessere fisico e mentale degli studenti.

5 La. Copertina 5 si vedevano da anni. Rettore, il cambio di governance all interno dell Università in che cosa consiste? Abbiamo cominciato con la nomina di sei Pro Rettori per sei aree dirigenziali differenti e abbiamo introdotto una settima posizione, il Prorettore con delega per la sanità: su circa 80 atenei italiani solo 40 hanno la Facoltà di Medicina e quindi questa carica è una novità importante, visti i rapporti molto stretti con l Azienda Ospedaliera di Parma. Infine, 20 delegati con decreto elettorale indicati dai Pro Rettori. Ogni settimana, lo staff al completo, Rettore, Pro Rettore vicario, Pro Rettori e i sei Dirigenti si incontrano per affrontare tutte le tematiche inerenti all Ateneo. Questo ci permette di avere una visione globale e integrata delle situazioni che interessano le diverse aree dirigenziali, evitando, com è accaduto in passato, che i responsabili al di fuori del loro raggio di azione non avessero sentore delle problematiche interne alle diverse aree. In altre parole, vuole dire fare sharing. Una strategia politica precisa fondata su condivisione e confronto Il Rettore non è un capo o un monarca, è parte integrante dello staff dirigenziale. A queste riunioni settimanali invitiamo anche diversi rappresentanti delle istituzioni pubbliche, compreso il Sindaco, e delle imprese, perché possano farsi un idea delle situazioni che interessano l Università che, ricordiamolo, è una delle risorse più importanti della nostra città. Il nostro obiettivo è, e deve essere, unicamente quello di migliorare l Ateneo offrendo agli studenti servizi utili e innovativi e strutture adeguate, così come ai professori e al personale interno condizioni lavorative ottimali. Si chiama democrazia, e anche se non è facile da esercitare, è una modalità di governance che può dare molti frutti. Cento giorni di mandato, cento giorni di novità In breve tempo abbiamo messo a punto e presentato Piani programmatici triennali richiesti dal Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca. In questi documenti si prendono in considerazioni diverse voci: bilancio triennale, risorse umane, edilizia e infrastrutture, trasparenza, anti corruzione, performance e piano strategico dell Ateneo, per citarne alcune. Ad esempio, nel settore dell edilizia stiamo realizzando una serie di attività di razionalizzazione, manutenzione, messa in sicurezza e redistribuzione ottimale degli spazi. Non si tratta quindi di costruire altre strutture, ne abbiamo già molte, oltre metri quadrati di superficie coperta, bensì di rendere più funzionali per tutti, in primis gli studenti, quello che già c è. Compresa la messa in funzione di alcuni spazi che sono stati inaugurati ma che sono rimasti vuoti. Poi ci sono le risorse umane? Nei limiti del bilancio, abbiamo già indetto 34 concorsi e ne istituiremo altri per quest anno, l obiettivo è far accedere oltre 130 ricercatori a tempo indeterminato al ruolo di professori associati. Un operazione che permette all Ateneo di aumentare il corpo docente stabile e quindi migliorare l offerta formativa già presente. E l offerta formativa? Per il biennio abbiamo mantenuto la medesima offerta formativa, anche se il problema economico non è semplice e nel 2016 ci troveremo in serie difficoltà se il Governo non metterà un freno ai tagli. Basti pensare che il Fondo di Finanziamento Ordinario delle università (FFO) dal 2008 a oggi è calato da 132 milioni di euro a 117. Siamo comunque soddisfatti dei risultati raggiunti in tutti questi anni dall Ateneo perché, come testimoniano i test di valutazione sottoposti agli studenti e presenti sul sito dell Università, oltre l 80 è soddisfatto dell offerta formativa. Resta un 20 che dobbiamo assolutamente recuperare. Ma per fare questo non basta migliorare i corsi di laurea, serve che tutta la città diventi più attrattiva. GOVERNANCE La Nuova Squadra di Governo Prof. Giovanni Franceschini Pro Rettore vicario con delega ai Sistemi informativi di Ateneo Prof. Furio Brighenti Pro Rettore con delega per l Area Ricerca e sistema bibliotecario e museale (delega con firma) Prof.ssa Maria Cristina Ossiprandi Pro Rettrice con delega per l Area Didattica e servizi agli studenti (delega con firma) Prof. Carlo Quintelli Pro Rettore con delega per l Area Edilizia - infrastrutture ad eccezione degli atti amministrativi concernenti i Sistemi Informativi di Ateneo (delega con firma) Prof. Antonio Ubaldi Pro Rettore con delega per l Area Risorse umane (delega con firma) Prof. Vincenzo Vincenti Pro Rettore con delega per la Sanità (delega con firma) Prof.ssa Francesca Zanella Pro Rettrice con delega per l Area Affari generali e legali, con eccezione degli atti amministrativi inerenti la Sanità, e con delega al coordinamento delle attività di internazionalizzazione dell Ateneo (delega con firma) Prof. Antonello Zangrandi Pro Rettore con delega per l Area Amministrazione e finanza (delega con firma). In che modo? La città dovrebbe offrire servizi e opportunità maggiori agli studenti, di fatto parliamo di una risorsa e di un valore aggiunto importante per Parma non solo in termini culturali ma anche economici. A questo fine, cerchiamo di coinvolgere e di farci coinvolgere nelle scelte di istituzioni e imprese, ognuno con le sue competenze. Ma anche con la Regione stiamo stringendo delle sinergie. I numeri Ventottomila è il numero degli iscritti che ogni anno interessa l Ateneo di Parma. Il 70% arriva da fuori provincia, e sono equamente spalmati su tutti i corsi di laurea. Nell ultimo anno è cresciuta l attrazione dalla Lombardia e dalla Sicilia. Oltre 20 spinoff attivi, due aperti nel 2014.

6 6 Tema. del. mese di ROSARIA FRISINA Il parto indolore è un diritto L EPIDURALE è UNA LIBERA SCELTA CHE VA GARANTITA ALLA DONNA DAL 2012, L ANALGESIA è DIVENTATA GRATUITA ANCHE A PARMA IL 32% DELLE PARTORIENTI AL MAGGIORE SCEGLIE DI NON SOFFRIRE F Nelle foto a fianco, immagini delle sale parto del Maggiore di Parma, del team e del reparto di Ostetricia e Ginecologia del Maggiore. Nell altra pagina, in alto, una foto della professoressa Tiziana Frusca, da un mese direttrice di reparto. ate a tutte l epidurale. Chi non ricorda il famoso tazebao con cui Nanni Moretti, in una scena di Aprile, tentava di tappezzare il Fatebene Fratelli, durante l attesa del parto della moglie. Siamo nel 1998, ed il regista, aldilà della divertente gag ritratto dell ansia del quasi papà, sapeva di dire qualcosa fuori dalle righe nel nostro Paese. Nonostante, infatti, in quasi tutta Europa sia riconosciuto da anni come un diritto della donna, in Italia solo dalla fine del 2012, dopo il decreto Balduzzi, l epidurale è rientrata nei Livelli essenziali di assistenza come prestazione gratuita, a carico del Sistema Sanitario Nazionale. Ciò significa che sul territorio nazionale tutte le donne potranno sottoporsi a questa tipologia di anestesia pre-parto. Così anche a Parma. La prima regione ad applicare il parto con analgesia è stata la Lombardia, precedendo anche il decreto Turco del afferma la prof.ssa Tiziana Frusca, l attuale direttrice dell Ostetricia e Ginecologia dell Ospedale di Parma -. A Parma, già nel 2002 era possibile richiedere l epidurale ma in regime di libera professione continua -. Era poi ovviamente garantita ai casi sociali e complessi, il passaggio alla gratuità si è avuto alla fine del Un passaggio importante che ha consentito di garantire un diritto. Il parto senza dolore è un opportunità per la donna, la donna deve essere libera di scegliere di partorire con o senza analgesia - afferma Raffaella Troglio, dirigente medico dell Unità Operativa di 2 Anestesia, rianimazione e terapia antalgica del Maggiore. A Parma, il numero di richieste di parto con epidurale è come funziona l epidurale L epidurale è una tecnica anestesiologica che produce un analgesia parziale del corpo, permettendo alla gestante di mantenere lo stato di coscienza, il contatto con l ambiente circostante, una respirazione spontanea, può addirittura camminare (non per niente si parla di walking anestesia). Contrariamente a quanto molti pensano, l analgesia nel parto toglie il dolore, ma la donna continua ad avvertire le contrazioni uterine. La somministrazione dell analgesia avviene con la partoriente in posizione seduta o coricata sul fianco. Si fa una piccola anestesia locale nello spazio tra la terza e la quarta vertebra lombare, dove si inserisce un cateterino, attraverso il quale verranno somministrati i farmaci per il tempo necessario, per poi rimuoverlo alla conclusione del parto. Il tubicino non provoca alcun fastidio e non pregiudica in alcun modo i movimenti o la posizione a letto della gestante. Da non confondersi con l anestesia spinale che, al contrario, viene praticata per effettuare un parto cesareo, l`epidurale è l`anestesia utilizzata durante il parto naturale, con effetto bloccante sulle terminazioni nervose che si originano dal midollo spinale, preposte alla conduzione del dolore, lasciando intatte le fibre per la sensibilità tattile, motoria, propriaccettiva.

7 Tema. del. mese 7 È uno dei nuovi primari nominati al Maggiore ad inizio Da circa un mese, è lei, Tiziana Frusca, il direttore dell unità operativa complessa di Ostetrica e Ginecologica dell Azienda Ospedaliera Universitaria di Parma. Classe 1954, la prof.ssa Frusca viene da Brescia, dove è stata responsabile della Unità Operativa di Medicina Materno-Fetale della Clinica Ostetrica e Ginecologica Spedali Civili e coordinatore dell Area Ostetrica dal 2000 al triplicato da quando l analgesia è diventata gratuita, a conferma del fatto che il freno prima era più economico che culturale. Siamo passati dal 10 al 32 conferma la Troglio- ma occorre ancora informare molto, ci accorgiamo durante i colloqui che ci sono molti luoghi comuni da sfatare sulle controindicazioni e gli effetti collaterali. C è ignoranza sull argomento, tanto che molte donne tocofobiche chiedono la possibilità del cesareo che, a differenza dell epidurale, è un vero e proprio intervento chirurgico con molti più rischi di complicanze e aggiunge, uno dei prossimi progetti in campo sarà proprio l organizzazione di incontri pubblici aperti a tutti, così come anche la traduzione dei materiali in diverse lingue, in modo da poter informare anche le tante donne straniere che vengono a partorire al Maggiore. Il fatto che l epidurale sia entrata di default nelle procedure assistenziali del reparto ha cambiato anche la modalità operative. Quando era in regime di libera professione, la donna che voleva usufruire dell epidurale doveva fare esplicita richiesta di presenza dell anestesista in sala parto, la grande importanza di aver permesso l introduzione dell analgesia è proprio aver integrato nel team la figura dell anestesista spiega la Frusca -. Oggi qui a Parma il reparto ha quattro anestesisti che coprono 24 ore il servizio. Una sicurezza in più. La donna gravida non è una persona malata, ma possono intervenire complicanze che richiedono la presenza di un anestesista in sala parto, è una condizione di sicurezza per tutti, per la mamma e per il bambino, sottolinea Guido Fanelli, direttore della struttura complessa 2a Anestesia, rianimazione e terapia antalgica. Il protocollo ora prevede che la partoriente faccia comunque una visita anestesiologica, per creare una cartella dedicata. Ciò consente di essere pronti al momento del parto sottolinea la Troglio se la donna decide di fare l epidurale, sappiamo già se vi sono controindicazioni, così come in caso di complicanze, il reparto ha già anestesisti in servizio che possono intervenire. E conclude la Frusca: Meno punti nascita ma maggiore sicurezza era la filosofia del piano di riorganizzazione dei punti nascita del decreto Fazio che promuove procedure per il controllo del dolore durante il travaglio-parto con presenza di anestesista presso il punto nascita. SI O NO? Tra dubbi e paure, in Italia si va a rilento Era il 2008 quando il Ministro della Sanità Livia Turco propose l inserimento dell epidurale nei Livelli Essenziali di Sussistenza per il controllo del dolore nel travaglio e nel parto naturale. Scelta che suscitò proteste sotto Montecitorio, da parte di associazioni femminili, di ostetriche e di accompagnamento alla gravidanza a sostegno del parto naturale. In Italia, rispetto ad altri paesi europei, per citarne alcuni Inghilterra, Francia ma anche la vicina Spagna, c è sempre stata ostilità verso la pratica analgesica. Tra la concezione biblica che condanna la donna al «partorirai con dolore» e quella «naturalistica» contraria alla medicalizzazione della nascita, l applicazione della partoanalgesia nel nostro Paese è andata a rilento. Ad incidere però anche l impegno economico, per molte considerato un lusso. Solo, infatti, dal 2012 l epidurale, grazie al decreto Balduzzi, è stata riconosciuta come gratuita da parte del Sistema Sanitario Nazionale. Un opportunità offerta a tutte le future mamme, come libera scelta. Ciò significa che non dovrebbe più accadere che una donna non possa avere l epidurale perchè non è prevista la presenza dell anestesista. Secondo le direttive del decreto Fazio, tra l altro, si dovrebbe andare sempre di più alla chiusura dei reparti di maternità dove si effettuano meno di 500 parti all anno. Cifra minima, per l Organizzazione mondiale della sanità, perché un punto nascita possa garantire sicurezza. Anche se, da un rapporto di Cittadinanza attiva relativo al 2012, dei 158 punti nascita con meno di 500 parti l anno censiti nel 2009, a luglio 2012 solo 20 sono stati chiusi. le controindicazioni Per sottoporsi all epidurale è necessario che sia effettuata una visita anestesiologica per valutare se ci sono controindicazioni. Fra queste, rientrano: infiammazione della cute nella sede della puntura; casi di alterazione della coagulazione; donne che stanno facendo una terapia anti-coagulante o anti-aggregante piastrinica; future mamme che hanno una colonna vertebrale patologica. Per quanto riguarda gli effetti collaterali, sono pochi, fra questi il più fastidioso, nel caso si presentasse, è la cefalea post puntura accidentale durale che costringe la donna a letto per qualche giorno. Alcuni studi rilevano, poi, un incidenza dell epidurale sull uso della ventosa. Un recente studio pubblicato su Obstetrics and Gynaecology ha invece trovato una correlazione tra l epidurale e una magigore durata del travaglio. Il risultato dello studio ( donne esaminate) ha evidenziato che, per le donne che avevano già partorito uno o più figli, l esecuzione dell anestesia epidurale aveva determinato un allungamento dei tempi del travaglio di circa 3 ore. Nelle donne primipare, quindi in quelle che non avevano mai partorito prima, l esecuzione dell anestesia epidurale determinava un allungamento di 2 ore e 19 minuti.

8 8 Tema. Succede. del. In. Provincia mese Vivere Fidenza al centro Con la Festa della donna ha inizio il calendario delle iniziative del ccn Fidenza tra peccati di gola e Festa della Donna. Un modo nuovo e originale per celebrare la ricorrenza A dell 8 marzo. Dagli spiedini di frutta, ad un rivisitato cocktail Mimosa, dalle caramelle agli hamburger da passeggio, numerosi aperitivi tematici, laboratori di cake- design e tanto altro: è questa la proposta della cittadina borghigiana per sabato 8 marzo con un originale allestimento all aperto per le vie del centro storico di vari punti di degustazione. Con la rassegna Fidenza al centro del gusto si alza il sipario sul cartellone delle iniziative promosse dal Centro Commerciale Naturale Fidenza al Centro, il progetto di valorizzazione e di sviluppo del centro storico fidentino che, dopo la messa on line di tutte le attività commerciali aderenti al CCN (www.fidenzaalcentro.it), dà il via ad un calendario di appuntamenti per valorizzare e insieme animare il centro città. Sabato 8 marzo si partirà con un iniziativa all insegna del gusto e della bellezza, una proposta per tutte le età e per tutte le ore della giornata, per uno spuntino, un aperitivo, un dopocena. Il sabato successivo, il 22 marzo, ci si ritroverà in via Gramsci: un omaggio ai papà in occasione della loro festa, promossa dalla via che gli eventi di marzo sabato 8 marzo FIDENZA AL CENTRO DEL GUSTO tutto il centro storico sabato 22 marzo FESTA DEL PAPÀ via Gramsci sabato 29 marzo FESTA DI PRIMAVERA via Bacchini piazza Garibaldi per vocazione ha fatto tradizione del negozio familiare. Dalla mattina una serie di attività coinvolgeranno bambini e papà con laboratori musicali e creativi, animazioni e giochi per tutta la famiglia, premi in palio e bancarelle di giocattoli con ricavato a scopo benefico. Il 29 marzo la seconda delle feste di via, questa volta a tema Primavera. Via Bacchini sarà protagonista della stagionale rinascita della natura con mercatini tematici di artigianato artistico e vintage, mostre fotografiche e pittoriche; una scuola di Capoeira completerà il quadro con spettaco- COMMERCIO WEB 2.0 Il punto di vista «Il Centro Commerciale Naturale deve essere interpretato soprattutto come un occasione di marketing e di promozione delle attività commerciali del centro storico - spiega Luca Talignani, assessore al Commercio del Comune di Fidenza - Per questo penso che la pubblicazione del nuovo sito sia un buon punto di partenza. Inoltre, con l elezione del primo rappresentante di comparto, la signora Stefania Fieni, inizia un importante fase di dialogo con la base associativa». lari acrobazie dal sapore surenho. Per saperne di più e per il calendario completo un sito per lo shopping e il tempo libero I negozi, le loro promozioni, le offerte e le iniziative: è il nuovo sito del Centro Commerciale Naturale di Fidenza al Centro, un luogo virtuale dove poter trovare tutte le informazioni per fare shopping e vivere Fidenza e il suo centro storico. Dal pc, da uno smartphone o da un tablet basterà collegarsi all indirizzo per trovare la mappa dei negozi e sapere dove poter trovare quel servizio, quel prodotto, quell acquisto. Sfruttando le opportunità del web 2.0 il sito sarà a servizio dell utente: georeferenziazione, Social, newsletter, comunicazione in tempo reale, tutte possibilità per avvicinare il negozio al consumatore e visitatore. Inoltre, tutti gli eventi e le opportunità offerte dagli aderenti.

9 L e v e n t o 9 Massimo Campigli, Ritratto di Olga Capogrossi, 1959 o 1960, foto Lensini - Siena CAMPIGLI Il Novecento antico 22 marzo 29 giugno 2014 Fondazione Magnani Rocca Parma - Mamiano di Traversetolo La mostra è stata realizzata grazie a In collaborazione con Angeli Cornici, Aon Artscope Fine Art Insurance Brokers Gazzetta di Parma, Kreativehouse, Hotel Palace Maria Luigia SINA Fine Italian Hotels, TEP, Società per la Mobilità mese/ e il marzo Trasporto 2014 Pubblico

10 10 L e v e n t o di STEFANO ROFFI Campigli nella Villa dei Capolavori Dal 22 marzo al 29 giugno 2014, alla Fondazione Magnani Rocca Oltre ottanta opere documentano il percorso dell artista D onne, infinite donne, elegantissime, ingioiellate, eppure prigioniere; il mistero, tutto legato al femminino, che si cela nell arte di Massimo Campigli viene indagato in oltre ottanta opere, concesse da celebri musei e raccolte private, a documentare l intero percorso dell artista, dagli anni venti agli anni sessanta, quando le sue iconografie tipiche, figure femminili racchiuse in sagome arcaiche di grande suggestione simbolica, divengono esplicite meditazioni sull archetipo femminile, sempre in equilibrio fra ingenuità e cultura, con una stilizzazione geometrica che rende personalissima la sua maniera. In concomitanza con la pubblicazione del Catalogo generale dell artista, la mostra Campigli. Il Novecento antico, a cura di Stefano Roffi, presso la Villa dei Capolavori, sede della Fondazione Magnani Rocca a Mamiano di Traversetolo dal 22 marzo al 29 giugno 2014, richiama così l attenzione su uno dei pittori più significativi del Nove- Il mito dell antico Il 1928 è un anno cruciale per Campigli. A Roma visita il museo di Villa Giulia, restando affascinato dall arte etrusca, e le Terme di Diocleziano, dove viene colpito dalla ritrattistica romana del basso impero. Dopo questo vero colpo di fulmine per l antico, approccia le prime figure femminili dai grandi occhi senza sguardo inserite in raffinate trame architettoniche. La sua pittura mostra un mondo perfetto che affascina coi suoi colori fantasmatici, gli elementi geometrici di donne non toccate dal tempo. Alle reminiscenze etrusche si mescolano quelle egizie del Fayum, poi copte, romane; è tutta la millenaria arte mediterranea che lo ispira. Campigli, insomma, in sintonia col concetto di tempo assoluto espresso dal Ritorno all ordine ( Tutte le età sono contemporanee scrive Pound in questi anni) attinge a un passato complesso e stratificato. Sono peraltro gli anni in cui l appello alle radici della civiltà antica, al mito della romanità, assume in Italia (dove l artista torna a stabilirsi nel 1931, in pieno fascismo) anche un significato di celebrazione nazionalista. Quello che in realtà Campigli persegue è soprattutto sospendere il presente e raggiungere, attraverso l emergere dell antico, una dimensione di eternità dipinta. La moda Nelle opere di Campigli rivestono un significato centrale abiti, pettinature e gioielli; egli registrava puntualmente gli sviluppi nella moda: È curioso che con i miei vitini da vespa non solo ho rievocato anni passati, ma ho precorso la moda di questi anni. Ma anche altri particolari che ho sempre dipinto li trovo nella moda attuale: le gale, i cappelli piatti, i collari stretti a metà collo e non so che altro. Nei suoi quadri compone un mondo di elegantissime, statuarie donne-totem dal busto stretto, a clessidra (come era lo stereotipo-donna della sua infanzia di bimbo del primo Novecento), fermate in un espressione di stiloso stupore. Il grande fotografo di moda Richard Avedon possedeva un dipinto di Campigli. Nel 1957 realizzò un servizio fotografico a New York con Marilyn Monroe e Arthur Miller, lo scrittore terzo marito della diva; le foto mostrano Miller seduto mentre viene abbracciato da dietro da Marilyn, si vedono solo la testa e le braccia di lei. Avedon ricorre agli stessi mezzi di composizione di Campigli per mettere in evidenza la precarietà di quel matrimonio: sceglie esattamente lo stesso particolare del suo quadro e pone le due teste

11 L e v e n t o 11 L artista Da sinistra a destra: Massimo Campigli, Giocoliere, , olio su tela; Ritratto di Irene Brin, 1954, olio su tela; Femme assise, 1961, olio su tela; In alto, da sinistra: Donne in métro, 1951 o 1952, olio su tela; Danzatrice in giallo, 1960, olio su tela; Il tè, 1937, olio su tela, MART - Archivio fotografico In forno a destra: Scalinata, 1954, olio su tela cento italiano, presente nei maggiori musei del mondo ma pressoché assente dalla grande scena espositiva dopo la memorabile mostra che la Germania gli dedicò nel Cinque le sezioni: la stupenda ritrattistica, con le effigi di personalità del mondo della cultura, ma anche amici, signore belle e famose; la città delle donne, che accosta opere che rivelano l ossessione per un mondo che pare tutto al femminile; le figure in sé prive di identità ma caratterizzate da scene di gioco, spettacolo, lavoro, che l artista osserva memore del proprio passato di reporter a Parigi; i dialoghi muti, coppie vicine spazialmente ma incapaci di comunicare, prigioniere del proprio mistero; gli idoli, presentati nell evoluzione dalle figure idolatriche tratte da Carrà negli anni venti a CINQUE LE SEZIONI. PER LA PRIMA VOLTA IN ESPOSIZIONE, LE QUATTRO ENORMI TELE DEL SUO ATELIER Tedesco di nascita, italiano di formazione, parigino per cultura, egizio, etrusco, romano, mediterraneo per elezione, Campigli (Berlino 1895 Saint-Tropez 1971) fu un personaggio colto ed europeo (parlava cinque lingue), inusuale nel nostro panorama artistico. Uomo solitario, nella sua pittura si intrecciano geometrie e magie, memorie e simboli (lesse Freud e Jung in lingua originale); fu anche scrittore raffinato e riservato. Per conoscere l artista e la sua ossessione dell immagine femminile bisogna entrare nella sua vita familiare: solo in tempi relativamente recenti si è scoperto che era nato a Berlino e che il suo vero nome era Max Ihlenfeld. La madre, tedesca di appena diciotto anni, non era sposata; per evitare lo scandalo, il bambino viene portato vicino a Firenze. La madre, che gli aveva dato il cognome, lo raggiunge saltuariamente; nel 1899 sposa un commerciante inglese e può prendere il bambino con sé, fingendo (per salvare le apparenze) di essere sua zia. A quattordici anni, Max scoprirà casualmente la verità. Questa vicenda familiare può spiegare, almeno da un punto di vista psicologico, il mondo espressivo dell artista: il suo universo di donne quasi inconoscibili, immobili e insieme sfuggenti e distanti, è in definitiva una lunga meditazione sull enigma femminino, sull icona della Dea-Madre. Non uscirà più dalla dimensione infantile e permetterà alla sua immaginazione di prendere il sopravvento sulla realtà per rendergliela accettabile. Scrive infatti: Non mi sono mai rifugiato nel sogno, nell infantilismo, ci sono semplicemente rimasto, non ne sono mai uscito. quelle di ispirazione primitiva che compaiono a partire dagli anni cinquanta. Ai suoi interrogativi, alle sue inquietudini, la cultura occidentale contemporanea, per lui improntata a una ricerca minimalista prossima al nulla, non offriva infatti risposta. Di particolare interesse l accostamento, per la prima volta in un esposizione, delle quattro enormi tele che Campigli teneva nel proprio atelier; qui il suo fondamento tematico e stilistico viene ossessivamente riproposto: sempre la donna-idolo, espressione di quell enigma tante volte accarezzato e rimasto insoluto, graziosa e intoccabile, libera da contaminazioni carnali, antica, pura, prigioniera di una frontalità che annulla la prospettiva nello spazio come nel tempo. Nelle mie fantasticherie, le mie innamorate erano sempre prigioniere. nell identica posizione, l una rivolta verso l altra, in una classica struttura post freudiana. Info Mostra e Catalogo a cura di Stefano Roffi. Il catalogo Silvana editoriale presenta interventi di Luca Massimo Barbero, Nicola Campigli, Mauro Carrera, Nicoletta Pallini, Paolo Piccione, Stefano Roffi, Rita Rozzi, Sileno Salvagnini, Eva e Marcus Weiss. Fondazione Magnani Rocca, via Fondazione Magnani Rocca 4, Mamiano di Traversetolo (Parma). Dal 22 marzo al 29 giugno Aperto anche tutti i festivi. Orario: dal martedì al venerdì continuato (la biglietteria chiude alle 17) sabato, domenica e festivi continuato (la biglietteria chiude alle 18). Lunedì chiuso, aperto il lunedì di Pasqua e il 2 giugno. Ingresso: 9,00 valido anche per le raccolte permanenti - 5,00 per le scuole. Informazioni e prenotazioni gruppi: tel / Il martedì ore e la domenica ore 16, visita alla mostra con guida specializzata; non occorre prenotare, basta presentarsi alla biglietteria; costo 12,00 (ingresso e guida). Ristorante tel La mostra è realizzata grazie a: FONDAZIONE CARIPARMA, CARIPARMA CRÉDIT AGRICOLE. Sponsor tecnici: Angeli Cornici, Aon Artscope Fine Art Insurance Brokers, Gazzetta di Parma, Kreativehouse, Hotel Palace Maria Luigia, SINA Fine Italian Hotels, TEP, Società per la Mobilità e il Trasporto Pubblico.

12 SANT ILARIO D ENZA (RE) SANT ILARIO D ENZA (RE) P a r m a R e g g i o E m i l i a HOTELS GROUP P a r m a R e g g i o E m i l i a HOTELS GROUP OSPITALITÀ PER PASSIONE HOTELS GROUP OSPITALITÀ PER PASSIONE GROUP Per OSPITALITÀ i PER PASSIONE HOTELS tuoi meeting GROUP HOTELS GROUP OSPITALITÀ PER PASSIONE nella Food Valley Per i tuoi meeting HOTELS 1 GROUP 5 nella Food posti Valley. suddivisi in sale posti con capienza suddivisi da a posti, in sale con capienza disposti su strutture, da a posti, con camere. disposti su strutture, Con solo referente. con camere. BEST WESTERN HOTEL FARNESE Via Reggio, 51/a Parma - Tel: Fax: HOTEL SAN MARCO Via Emilia Ovest, Ponte Taro (PR) - Tel Fax HOLIDAY INN EXPRESS PARMA Via Naviglio Alto, Parma - Tel Fax PALAZZO TOSCANI Via Trento, Parma - Tel Fax Con BEST WESTERN HOTEL CLASSIC Via Pasteur solo 121/C Reggio Emilia - referente. Tel: Fax HOLIDAY INN EXPRESS REGGIO EMILIA Via Meuccio Ruini, Reggio Emilia - Tel Fax HOTEL FORUM Via Roma 4/a S. Ilario D Enza (RE) - Tel Fax BEST WESTERN HOTEL FARNESE Via Reggio, 51/a Parma - Tel: Fax: HOTEL SAN MARCO Via Emilia Ovest, Ponte Taro (PR) - Tel Fax HOLIDAY INN EXPRESS PARMA Via Naviglio Alto, Parma - Tel Fax PALAZZO TOSCANI Via Trento, Parma - Tel Fax BEST WESTERN HOTEL CLASSIC Via Pasteur 121/C Reggio Emilia - Tel: Fax HOLIDAY INN EXPRESS REGGIO EMILIA Via Meuccio Ruini, Reggio Emilia - Tel Fax HOTEL FORUM Via Roma 4/a S. Ilario D Enza (RE) - Tel Fax BEST WESTERN LOCANDINE ETC. LOCANDINE ETC. POSTER 6X3 POSTER 6X3

13 Tendenze 13 IL BOOM DEL NARCISISMO QUANDO L AUTOSCATTO SPOPOLA, DAI SOCIAL NETWORK AL MARKETING Clip NARRATIVE CLIP Una società svedese ha ideato Narrative clip : una piccola fotocamera, agganciabile ai vestiti, impostata per scattare due foto al minuto. Ha una risoluzione di 5 megapixel, una memoria di 8gb e un autonomia di due giorni. Tecnologia Selfie è la parola del momento, non c è dubbio. Gli Oxford Dictionaries ne danno questa definizione: Fotografia fatta a se stessi, solitamente scattata con uno smartphone o una webcam e poi condivisa sui social network. Quella che era, fino a poco tempo fa, un attività di nicchia, la cui pratica era bollata come forma digitale di narcisismo, è oggi una Design Lampade fotografiche Per i nostalgici delle vecchie reflex, Ystudio di Taiwan, ha ideato lampade con vecchie macchine fotografiche: al posto dell obiettivo, con un intricato sistema di fili e collegamenti su una base metallica, c è la lampadina. App Le app gratuite per modificare le foto Sbiancare denti, cancellare brufoli, applicare lenti a contatto colorate: tanti i modi di falsare le foto, grazie alle app. Eccone alcune gratuite: ModiFace, FPerfect 365, Pixtr e Visage Lab. vera e propria mania. Uno o due autoscatti al giorno sono quasi d obbligo, specie se si è fatto qualcosa di abbastanza figo da meritare valanghe di like sui social, la cui quantità è direttamente proporzionale alla web-popolarità di un individuo e quindi, in un certo senso, alla sua autostima. Viviamo ormai in un mondo bicefalo, che si è sdoppiato in una dimensione reale e in una digitale, con i rispettivi noi che abitano l una e l altra parte. La moda del Selfie sta davvero spopolando, arrivando a contagiare personaggi famosi e ad indurre grandi aziende a ragionare su come trarre profitto, da questa inarrestabile tendenza autocelebrativa. Di Tommaso Alberini laura saporiti cake designer Con questa torta ho vinto il concorso A Cake Designer Like you durante il Cake Design Italian estival di Milano 2013, che richiedeva di rappresentare con un dolce il proprio percorso personale verso il mondo della decorazione artistica.l ispirazione per questa torta in stile gotico deriva dalle lavorazioni orafe a cloisonné, un antichissima ed elaborata tecnica di decorazione artistica a smalto, nella quale sottili filigrane metalliche arrotolate a mano disegnano alveoli entro cui viene colato un composto vetroso, successivamente cotto ad altissime temperature per fondere e saldare l insieme. Il modello di riferimento è il mondo dei manoscritti miniati di ascendenza medievale. SugarLand Laura Saporiti fb: slsugarland

14 14 Viaggi Arte culinaria ed emozione Due fine settimana tra bellezza, gusto, suspence e benessere dalla Toscana a Rimini A rte culinaria ed emozione. Si avvicina la primavera e Landi Viaggi propone due itinerari fantastici legati a cultura, natura, divertimento, gusto e benessere. La prima data, il week end del 22 e 23 marzo con un soggiorno da paura per grandi e piccini che lega relax ed emozione grazie alla visita al bellissimo Castello di Montebello dove regna l antica leggenda dell apparizione della bimba fantasma. La seconda, il fine settimana del 12 e 13 aprile, legata all arte culinaria, in un agriturismo, immerso in una cornice unica, nel cuore della campagna toscana... per preparare e gustare insieme una sublime cena. IL CASTELLO DI AZZURRINA... Sabato: partenza da Langhirano alle 14 con eventuale carico a Parma su richiesta (parcheggio scambiatore dell autostrada). Sistemazione in hotel 4 stelle e utilizzo del centro benessere. Cena in Osteria tipica della zona. Visita emozionale in notturna del Castello di Azzurina. Rientro in hotel e pernottamento. Domenica: prima colazione e partenza con direzione Rimini. Visita libera della città, ritrovo per il pranzo a base di pesce in locale tipico del lungo mare Riminese. Rientro a Langhirano previsto per le 20 circa. Prenotazioni entro il 5 marzo La quota comprende: Soggiorno in camera doppia superior presso hotel 4 stelle a Verucchio (Rimini); trattamento mezza pensione in hotel; ricca prima colazione a buffet e vista sulla Valmarecchia; utilizzo della Grotta del Benessere con Kit Relax; cena con menù degustazione al Ristorante Osteria al Mastin Vecchio (bevande a parte escluse); visita emozionale in notturna al Castello; viaggio in bus; pranzo a base di pesce della domenica; ass.ne medico e bagaglio Prezzo a persona: 180 e TOSCANA CON CORSO DI CUCINA Partenza Sabato alle 14 da Langhirano con eventuale carico a Parma. Arrivo a Cortona (Ar) alle 17 circa. Sistemazione nelle camere. Alle 18 inizio del corso di cucina (o in alter- nativa una passeggiata con l aperitivo). Cena con preparazioni fatte da voi. Pernottamento. Domenica prima colazione e passeggiata a Cortona. Pranzo in locale tipico. Partenza da Cortona e rientro a Parma per le 19 circa. Prenotazioni entro il 23 marzo. La quota comprende: Viaggio in Bus Gt Luxury, pacchetto corso di cucina toscana, pernottamento in Villa con colazione, cena con bevande, pranzo della domenica a Cortona, assicurazione medicobagaglio, accompagnatrice per il soggiorno. Prezzo 2 giorni/1 notte: Base 20 Pax : 280 E a persona; Per chi non fa il corso : 240 E a persona INFO: landibus Servizio 24h Tel / Fax / / Mobile

15 Wedding 15 Tutto sulle mode wedding del 2014 La tonalità più gettonata è il radiant orchid Blu per l uomo, schiena scoperta per la sposa e volete osare, oltre gli intramontabili bianco e rosa, quest anno il S Pantone designato è il radiant orchid: un connubbio armonioso tra viola e magenta, ispirante, sfaccettato, vibrante. Nel matrimonio può essere abbinato a tonalità di verde salvia, giallo canarino, bianco latte, azzurro pervinca. Un esempio floreale estivo potrebbe essere una composizione di orchidee e fiori di tiarè: l effetto sarà tropicale e sofisticato. Puntate anche sui dettagli: cristalli colorati a decorare i centro tavola della mise Antonella Zamboni, wedding planner, blogger e graphic designer Facebook/Lovemedo en place, segnaposti in stile shabby chic, nastri in raso, candele affusolate ma anche tante piccole tealight come lucciole in una calda serata di agosto. Novità anche per lo sposo: stanchi del classico mille righe in grigio fumo di Londra, gli stilisti puntano su completi fit in un blu intenso; giacca con taglio smoking, reverse in raso ton sur ton ed il tocco speciale con un fiore fresco. La sposa è romantica: pizzo, schiena scoperta e decorata da perle e cuciture preziose. Per l acconciatura: chiome morbide raccolte in cignon bassi o capelli sciolti che cadono sulle spalle. Poi il makeup: nuance macarons pastello, luminose come giardini fioriti. Invece per un wedding party serale il colore si focalizza sulle labbra: rosso carminio con una carnagione porcellana.

16 16 Home Il sogno in una stanza Dall art déco allo stile liberty, dal trompe-l œil alle foglie d oro, argento e rame. Marco Botti cambia il volto degli spazi con decorazioni uniche per abitazioni, locali e negozi di Giorgia Chicarella decorazione l arte, è volontà di esprimersi scriveva il drammaturgo italiano Carmelo Bene. Arte È quindi come espressione della propria anima, del proprio gusto e delle proprie passioni, a cominciare dall ambiente in cui viviamo giorno dopo giorno. Partendo da questo concetto, oltre dieci anni fa, Marco Botti ha cominciato a dare anima e corpo a pareti, oggetti, mobili, soffitti, pavimenti, porte, cornici, condomini, facciate, locali, negozi, luoghi privati e di incontro sociale e culturale, dipingendo, decorando e impreziosendo con l immaginazione qualsiasi tipo di spazio e luogo. Dalle decorazioni classiche in stile 700, 800, liberty, art déco, come quelle che Marco ha re- alizzato perfino in Francia in un condominio ottocentesco a Bordeaux, fino alla tecnica del trompe-l œil ovvero, inganna l occhio, un genere pittorico che, attraverso l uso maestrale della prospettiva e dei giochi di luce induce nell osservatore l illusione di osservare oggetti reali e tridimensionali, in realtà dipinti su una superficie bidimensionale. E ancora, decorazioni con foglie d oro, argento, bronzo per rendere più eleganti e raffinati gli spazi e street art. Lo scopo della mia arte è rendere l ambiente in cui le persone vivono, lavorano e interagiscono, diretta espressione del loro gusto e della loro anima: creare scenografie armoniche in stile con l arredamento, le pareti, i tendaggi, gli oggetti di qualsiasi stanza spiega Marco che con l immaginazione e il pennello far rinascere luoghi, cambia volto, crea emozioni in qualsiasi stanza, regalando a tutti, bambini e adulti, l ambiente dei loro sogni. Sul numero di Aprile non perdete lo speciale sull arte della decorarazione moderna, per spazi interni ed esterni, curata da Marco. per info e contatti: Botti Marco

17 Food. and. wine 17 L importanza del decanter Serve a far prendere aria al vino, ma il wine design oggi ne ha fatto un oggetto di culto. Sculture in cristallo come opere d arte, firmate da artisti come Etienne Meneu In alto, immagini di decanter di forme diverse, secondo le tendenze del wine design Curiosità Nei vini bianchi ed in quelli rossi giovani, un ossigenazione dovuta alla decantazione può risultare eccessiva, andando a far disperdere tutti i profumi rischiando di rovinare il vino. Può essere sufficiente, invece la decantazione nel bicchiere: un buon bicchiere ampio ed alto dove il vino possa sprigionare tutti suoi aromi prima di essere bevuto. L a degustazione di un vino ha come momento clou l analisi sensoriale, visiva, olfattiva e gusto-olfattiva. Ma arrivare a questo punto significa aver effettuato un operazione specifica: la decantazione. La tecnica del travaso ha due funzioni ben precise, la prima, necessaria per vini invecchiati per molti anni, è quella di separare eventuali depositi formati durante l affinamento del vino, la seconda, facoltativa per vini molto strutturati, è quella di favorire l ossigenazione del vino che, essendo rimasto a lungo in bottiglia, necessita di aria per sprigionare tutto il suo bouquet e migliorare le caratteristiche organolettiche. Ma come procedere a tale delicata operazione? Un decanter è lo strumento richiesto che deve esaltare una piccola quantità di buon vino, che da anni ha riposato nel silenzio armonioso delle botti delle cantine prima ancora che nelle bottiglie. Il vino va versato delicatamente, appog- Rubrica a cura di Cecilia Novembri Giornalista e Sommelier giando il collo della bottiglia al decanter, la fiamma di una candela può aiutare ad individuare l arrivo di eventuali sedimenti e quindi il momento in cui interrompere il travaso. E un contenitore di cristallo o vetro molto sottile, con una forma panciuta nella parte inferiore, dove andrà ad adagiarsi il vino, e un collo piuttosto ampio e allungato. Sebbene l unico obiettivo di questo strumento sia quello di permettere al vino di prendere aria, il mondo del wine design si è sbizzarrito proponendo delle vere e proprie sculture in cristallo, opere d arte da esibire. Lo scultore francese Etienne Meneu si è ispirato al corpo umano per la sua opera Petit Coeur, decanter in cristallo che ricorda un ramificato intreccio di vene, l azienda austriaca di Georg Riedel ha progettato una serie di originali prodotti, il Curly, il Black Tie Amadeo, lo Swan e il Bless fatto con il cuore.

18 18 Food. and. wine L Otello di Ceci, il re del lambrusco L Una storia che risale agli anni Trenta. Amore per il vino, innovazione e cura del packaging, ecco i segreti del successo sul mercato ultimo riconoscimento se lo è aggiudicato l Otello Nero di Lambrusco 2012 che ha conquistato i 5 Grappoli per la sesta volta consecutiva nella guida Bibenda Vini e Ristoranti d Italia Un altra conferma per la storica Cantina Ceci, sempre più conosciuta sui mercati nazionali ed internazionali. Non solo qualità, ma anche attenzione al packaging, il segreto per distinguersi nel panorama enologico italiano. Come spiega Elisa: Si tratta di una tradizione famigliare, che si trasforma e si evolve, pur nella continuità, e che ha fatto scoprire a noi fratelli Ceci l amore per il vino spiega puntando sulla grande qualità di ciò che proponiamo sul mercato enologico, non trascurando l innovazione dei nostri prodotti, sia dal punto di vista organolettico che del marketing, facendo arrivare a distribuire i nostri spumanti in una bottiglia quadrata, disegnata e brevettata, unica al mondo. Una storia lunga quella delle Cantine Ceci che risale alla fine degli anni trenta. Nelle immagini, in alto la famiglia Ceci, in pagina alcuni vini della Cantina Era infatti il 1938, quando il nonno Otello, famoso oste della nebbiosa bassa parmense si accorse che nella sua piccola trattoria oltre a degustare ottimi culatelli e salami,la gente impazziva per lo scurissimo lambrusco servito nelle scodelle. Anno dopo anno, quel meraviglioso rito della pigiatura ad ottobre è divenuto il mestiere suo e dei suoi figli, tanto che i quasi 400 migliori viticultori della zona facevano a gara per vendergli il meglio del loro raccolto. Negli anni 90, Cantine Ceci diventano in poco tempo una delle cantine di riferimento nel lambrusco di altissima qualità. In quegli anni infatti è nato il Lambrusco Terre Verdiane, fra i più apprezzati nella ristorazione italiana, mentre nel 2003,l Otello Oro Nero di Lambrusco. Un lambrusco estremo di colore scurissimo, con profumo intenso di viola e di fragola, che in poco tempo ha riscosso successo. Cantine Ceci S.p.A. Via Provinciale, 99 Torrile (PR)

19 Food. and. wine 19 Il 28 marzo, torna il Ponte dei Sapori A San Secondo, tre giorni di cene, laboratori, spettacoli Un week end da gustare nel regno della Spalla Cotta ustare i prodotti tipici del territorio unendo G cultura ed enogastronomia. Dal 28 al 30 marzo, torna a San Secondo, il Ponte dei Sapori. Un week end intenso nella patria della Spalla Cotta, che pone al centro le eccellenze locali, tra i sapori di una volta, immersi nell atmosfera affascinante del borgo e della Corte dei Rossi. Il Ponte dei Sapori è un occasione per promuovere i prodotti enogastronomici tipici del nostro territorio - afferma Ketty Pellegrini, assessore alla Cultura del Comune di San Secondo, ente promotore dell evento -. Una manifestazione che arriva oggi alla nona edizione, un evento che vogliamo valorizzare, l obiettivo è infatti ampliare sempre di più la portata della kermesse. L edizione 2014 prevede tre giorni di eventi, tra cene, degustazioni, laboratori di cucina, mercatini ed incontri culturali. Si parte venerdì 28 marzo, alle 19.30, apriremo la manifestazione con la cena davanti alla Rocca dei Rossi, in piazza Mazzini, con l allestimento di una apposita tensostruttura - continua la Pellegrini -. I visitatori potranno gustare un menu a base di prodotti tipici locali, fra questi immancabili la Spalla Cotta, la Fortanina e piatti tradizionali, come i tortelli. Una prima serata che si concluderà con la musica rock anni 60/70 de I Beuti. Mercati, cooking show di pasticceria, degustazioni, animeranno i giorni successivi. Ospiteremo il mercato di qualità del November Porc, fra le altre iniziative in programma, poi, un laboratorio di pasticceria, aperto a tutti, a cura della Nuova Pasticceria Lady, segnalata dal Gambero Rosso, e la celebrazione della Spalla Cotta, con dimostrazioni di lavorazione da parte dei norcini del territorio aggiunge la Pellegrini. Ma non solo gastronomia, l edizione 2014 dà spazio anche alla cultura con visite guidate alla Rocca, rievocazioni storiche in costume, presentazioni di libri. Per informazioni: Ufficio Informazioni Turistiche tel PROGRAMMA VENERDì 28 MARZO dalle tensostruttura P.zza Mazzini cena con prodotti tipici locali a seguire musica con I BEUTI si balla col rock anni 60/70 Visite guidate alla ROCCA DEI ROSSI Sabato Domenica e SABATO 29 MARZO 2014 P.zza Garibaldi Laboratorio di pasticceria aperto a tutti con NUOVA PASTICCERIA LADY e SCUOLE Preparazione di un cioccolatino al tartufo d.o.c. Biblioteca G. Guareschi Via Cavallotti 18,alle Presentazione del libro Il bambino, i cinque elementi e la sua dieta :un indagine sulla costituzione dei bambini e sull alimentazione più adatta ad ognuno con gli autori Dott. Davide Angelucci e Dott.ssa Silvia Strozzi P.zza Mazzini dalle cena con prodotti tipici locali a seguire Rocca dei Rossi,alle Arte e suggestioni in Rocca visita-spettacolo prenotazioni DOMENICA 30 MARZO Visite guidate alla Pieve di S.Genesio e all Oratorio del Serraglio per info : P.zza Mazzini ore 9.30 Corsa podistica Fidal Pzza Mazzini ore Celebrazione della Spalla cotta di S.Secondo a cura della Corte dei Rossi e dimostrazione di lavorazione della Spalla ad opera di E. Cavalli e norcini P.zza Mazzini Rocca dei Rossi Sala degli Stucchi alle ore Doppio appuntamento con la cultura sansecondina: ore Cesare Pezzarossa presenta i risultati delle sue preziose ricerche archivistiche raccolte nei due volumetti Il teatro sociale di San Secondo Parmense ed altri locali d intrattenimento e Cenni storici sul Ricovero pei vecchi di San Secondo, ore verrà inaugurato un nuovo fondo d inestimabile valore donato da don Walter Dall Aglio alla biblioteca G. Guareschi di San Secondo. Il Fondo Aristide Dieci verrà presentato da don Walter e dalla curatrice della raccolta documentaria Dott.ssa Enrica Poldi Allaj

20 20 INVITATA DALLA SOPRINTENDENTE AI BENI STORICI E ARTISTICI DI PARMA, PRESENTERà ALLA CITTà UN PROGETTO DI OPERA COLLETTIVA L'ARTE DI SABRINA MEZZAQUI "I LIBRI SONO PROTAGONISTI DELLE MIE OPERE"

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) Savignano SI FEST 2014 a cura di Italo Zannier di Io sono una forza della natura.. Io sono una forza del Passato. Solo nella tradizione

Dettagli

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria Il luogo: la storia Castello Sforzesco Accademia Brera Montenapoleone Il complesso dei Chiostri dell Umanitaria nasce insieme all adiacente Chiesa di Santa Maria della Pace, voluta da Bianca di Visconti

Dettagli

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58 format nell accostare gli ingredienti e da raffinatezza della presentazione che fanno trasparire la ricchezza di esperienze acquisite nelle migliori cucine di Europa e Asia da questo chef 45enne d origini

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier Sommelier, nella prestigiosa realtà della Sommellerie di Roma e del Lazio, significa Professionismo nel vino. Chiediamo agli appassionati di essere professionisti del buon bere in maniera concreta, nella

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

LA SALUTE VIEN MANGIANDO

LA SALUTE VIEN MANGIANDO Comune di Trino Assessorato Istruzione e Cultura Settore Extrascolastico-Culturale Istituto Comprensivo di Trino Scuola dell Infanzia e Scuola Primaria Asl 21 di Casale Dipartimento di Prevenzione Servizio

Dettagli

A NE T O I S AZ I C O S VE AS

A NE T O I S AZ I C O S VE AS ASSOCIAZIONE VESTA L'Associazione Culturale Vesta nasce nel 2013 dall idea di creare un laboratorio di idee destinate alla fruizione e alla valorizzazione del patrimonio storico, culturale e naturalistico

Dettagli

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 INDICE Le tante facce della documentazione Pag.3 Il progetto per lo sviluppo e l apprendimento

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Referenti: Coordinatore Scuole dott. Romano Santoro Coordinatrice progetto dott.ssa Cecilia Stajano c.stajano@gioventudigitale.net Via Umbria

Dettagli

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it -

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - info@giulianovaparcodeiprincipi.it La Vostra Vacanza Benvenuti La Famiglia

Dettagli

IL FESTIVAL. Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio

IL FESTIVAL. Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio IL FESTIVAL Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio della Tuscia ma con una forte vocazione internazionale, premiato al Jazzit Awards come

Dettagli

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa 2007 Scrivere.info Tutti i diritti di riproduzione, con qualsiasi mezzo, sono riservati. In copertina: Yacht

Dettagli

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Anno Scolastico 2010-2011 Email: icsauro@yahoo.it Fratelli Grimm La Scuola

Dettagli

Sono secoli che viviamo del futuro

Sono secoli che viviamo del futuro Sono secoli che viviamo del futuro La Toscana a Expo Milano 2015 LA TOSCANA A EXPO 2015 (1-28 MAGGIO) "Sono secoli che viviamo nel futuro" è questo il claim scelto dalla Toscana per presentarsi ad Expo

Dettagli

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Newsletter n.1 / presentazione ravenna 2013 / in distribuzione febbraio 2013 Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Info: Web: www.ravenna2013.it Mail: ravenna2013@labelab.it / Telefono: 366.3805000

Dettagli

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi La Scuola del Cuoio è stata fondata dopo la Seconda Guerra Mondiale grazie alla collaborazione dei Frati Francescani Minori Conventuali della Basilica di Santa Croce e delle famiglie Gori e Casini, artigiani

Dettagli

NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009

NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009 NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009 Arrivi 2.016.536 Presenze 8.464.905 PROVINCIA IN COMPLESSO Arrivi: superata

Dettagli

Porto di mare senz'acqua

Porto di mare senz'acqua Settembre 2014 Porto di mare senz'acqua Nella comunità di Piquiá passa un onda di ospiti lunga alcuni mesi Qualcuno se ne è già andato. Altri restano a tempo indeterminato D a qualche tempo a questa parte,

Dettagli

Principioattivo Architecture Group presenta cre-active garden: arte, design e food al fuori salone Porta Venezia in Design

Principioattivo Architecture Group presenta cre-active garden: arte, design e food al fuori salone Porta Venezia in Design Principioattivo Architecture Group presenta cre-active garden: arte, design e food al fuori salone Porta Venezia in Design Dove: Principioattivo Via Melzo 34, 20129 Milano Giorni/Orari apertura: 14/19

Dettagli

FEBBIO SUMMER CAMP - Estate 2015 UNA SETTIMANA DI DIVERTIMENTO IMMERSI NELLA NATURA!

FEBBIO SUMMER CAMP - Estate 2015 UNA SETTIMANA DI DIVERTIMENTO IMMERSI NELLA NATURA! FEBBIO SUMMER CAMP - Estate 2015 UNA SETTIMANA DI DIVERTIMENTO IMMERSI NELLA NATURA! Febbio (1200-2063 m.) Comune di Villa Minozzo, alle pendici del Monte Cusna; località inserita nel meraviglioso contesto

Dettagli

Tavola n. 20 Titolo: Peccato che sia una puttana Anno di produzione 2014 Tecnica mista su cartoncino Dimensioni: 55 cm x 34,5 Costo: 2850 euro

Tavola n. 20 Titolo: Peccato che sia una puttana Anno di produzione 2014 Tecnica mista su cartoncino Dimensioni: 55 cm x 34,5 Costo: 2850 euro Tavola n. 20 Titolo: Peccato che sia una puttana Dimensioni: 55 cm x 34,5 Costo: 2850 euro Tavola n. 30 Titolo: Presunte avventure di Lucrezia e Cesare Dimensioni: 50 cm x 35 cm Costo: 2625 euro Tavola

Dettagli

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio Croce Rossa Italiana Campagna Soci Ordinari CAMPAGNA SOCI ORDINARI Pagina 1 di 12 SOMMARIO 1. Premessa... 3 2. Quali sono gli obiettivi della Campagna Soci Ordinari... 4 3. Cosa vuol dire essere Soci Ordinari

Dettagli

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte)

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte) La canzone dei colori Rosso rosso il cane che salta il fosso giallo giallo il gallo che va a cavallo blu blu la barca che va su e giù blu blu la barca che va su e giù Arancio arancio il grosso cappello

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

VENICE-SIMPLON ORIENT-EXPRESS

VENICE-SIMPLON ORIENT-EXPRESS : VENICE-SIMPLON ORIENT-EXPRESS Un Viaggio indimenticabile attraverso la Storia Venice-Simplon Orient-Express è il treno più famoso del mondo, con una storia ultracentenaria che nasce nel 1864 e prosegue

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

Routine per l Ora della Nanna

Routine per l Ora della Nanna SCHEDA Routine per l Ora della Nanna Non voglio andare a letto! Ho sete! Devo andare al bagno! Ho paura del buio! Se hai mai sentito il tuo bambino ripetere queste frasi notte dopo notte, con ogni probabilità

Dettagli

LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA

LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA . LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA Gruppo di esperti costituito presso l Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione (INRAN)

Dettagli

Che cosa fai di solito?

Che cosa fai di solito? Che cosa fai di solito? 2 1 Ascolta la canzone La mia giornata, ritaglia e incolla al posto giusto le immagini di pagina 125. 10 dieci Edizioni Edilingua unità 1 2 Leggi. lindylindy@forte.it ciao Cara

Dettagli

A ROMA DA PAPA FRANCESCO. Roma 31 Ottobre 2015

A ROMA DA PAPA FRANCESCO. Roma 31 Ottobre 2015 A ROMA DA PAPA FRANCESCO Roma 31 Ottobre 2015 Il Programma definitivo della giornata sarà disponibile sul sito www.ucid.it A ROMA DA PAPA FRANCESCO - Roma, 31 Ottobre 2015 PROPOSTE DI ACCOGLIENZA OPZ.

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa L ITALIA E IL TURISMO INTERNAZIONALE NEL Risultati e tendenze per incoming e outgoing Venezia, 11 aprile 2006 I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE Caratteristiche e comportamento di spesa Valeria Minghetti CISET

Dettagli

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012 9 / 30 settembre 2012 Il progetto 2012 Il progetto 2012 di DimoreDesign, sulla scia del successo dell edizione 2011, ne riprende e amplia l obiettivo fondamentale di rendere fruibile il patrimonio artistico,

Dettagli

Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo

Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo Anche quest anno il tema di E state insieme si pone in continuità con gli anni precedenti! Vi ricordate come si chiamavano e qual era il tema? Velocemente li

Dettagli

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore g Dimore di La o Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore Dimore di Lago Dimore di Lago, terzo volume storico della Collana

Dettagli

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Cagliari 4 dicembre 2012 Centro di ricerca FO.CU.S. Progetto di ricerca a supporto dei territori per l individuazione

Dettagli

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI MATEMATICA Scuola Primaria Classe Quinta Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

Painting by Miranda Gray

Painting by Miranda Gray Guarire le antenate Painting by Miranda Gray Questa è una meditazione facoltativa da fare specificamente dopo la benedizione del grembo del 19 ottobre. Se quel giorno avete le mestruazioni questa meditazione

Dettagli

ORGANIZZAZIONE CORSI Referente: D.ssa Anna Incelli

ORGANIZZAZIONE CORSI Referente: D.ssa Anna Incelli (Gustav Klimt, 1905) CONSULTORIO FAMILIARE RIETI Responsabile: Dr. Attilio Mozzetti ORGANIZZAZIONE CORSI Referente: D.ssa Anna Incelli (Immagini tratte dal web e utilizzate per finalità istituzionali)

Dettagli

L immagine gustativa della tua azienda Divisione Catering Aziendale

L immagine gustativa della tua azienda Divisione Catering Aziendale Catering fieristico e Banqueting per ogni evento di business L immagine gustativa della tua azienda Divisione Catering Aziendale Credo che un buon cibo, preparato con ingredienti di qualità e un equilibrato

Dettagli

Elaidon Web Solutions

Elaidon Web Solutions Elaidon Web Solutions Realizzazione siti web e pubblicità sui motori di ricerca Consulente Lorenzo Stefano Piscioli Via Siena, 6 21040 Gerenzano (VA) Telefono +39 02 96 48 10 35 elaidonwebsolutions@gmail.com

Dettagli

ZCZC7939/SXR OFI89189_SXR_QBXX R SPE S57 QBXX Arte: opere Talani a villa Artimino

ZCZC7939/SXR OFI89189_SXR_QBXX R SPE S57 QBXX Arte: opere Talani a villa Artimino ZCZC7939/SXR OFI89189_SXR_QBXX R SPE S57 QBXX Arte: opere Talani a villa Artimino (ANSA) - FIRENZE, 23 APR - Saranno le opere del pittore e scultore toscano Giampaolo Talani a inaugurare, il prossimo 25

Dettagli

Che cos è la luce? (Luce, colori, visioni.quale sarà mai il loro segreto?) Prof. Gianluca Todisco

Che cos è la luce? (Luce, colori, visioni.quale sarà mai il loro segreto?) Prof. Gianluca Todisco Che cos è la luce? (Luce, colori, visioni.quale sarà mai il loro segreto?) 1 LA LUCE NELLA STORIA Nell antica Grecia c era chi (i pitagorici) pensavano che ci fossero dei fili sottili che partono dagli

Dettagli

AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A. delle Vie Francigene

AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A. delle Vie Francigene AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A delle Vie Francigene Pacchetto Soci 2015 1 MOSTRA DA CANTERBURY A ROMA: 1.800 KM ATTRAVERSO L EUROPA La mostra approfondisce, attraverso immagini supportate da testi

Dettagli

Progetto Educazione al Benessere. Per star bene con sé e con gli altri. Progetto di Circolo

Progetto Educazione al Benessere. Per star bene con sé e con gli altri. Progetto di Circolo DIREZIONE DIDATTICA 3 Circolo di Carpi Progetto Educazione al Benessere Per star bene con sé e con gli altri Progetto di Circolo Anno scolastico 2004/2005 Per star bene con sé e con gli altri Premessa

Dettagli

SARDEGNA: LA SUA STORIA NELLA PIETRA. 30 Maggio - 5 Giugno 2015!

SARDEGNA: LA SUA STORIA NELLA PIETRA. 30 Maggio - 5 Giugno 2015! 30 Maggio - 5 Giugno 2015! 30 Maggio - 5 Giugno 2015! SARDEGNA: LA SUA STORIA NELLA PIETRA L'Archeotour, giunto quest'anno alla sua XI edizione, è un'iniziativa del Rotary Club Cagliari per far conoscere

Dettagli

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto.

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Gentili congiunti, Questa piccola guida è stata creata per voi con l obiettivo di aiutarvi

Dettagli

le più belle ville del Mediterraneo

le più belle ville del Mediterraneo le più belle ville del Mediterraneo le ville più belle del Mediterraneo Istria, Mediterraneo verde Dettaglio della penisola istriana Ricchezza della Tradizione Scoprite gli angoli ancora inesplorati del

Dettagli

STORIA E TRADIZIONE. Da allora Tradizione e Qualità sono rimasti il fiore all occhiello della Pasticceria Orlandi.

STORIA E TRADIZIONE. Da allora Tradizione e Qualità sono rimasti il fiore all occhiello della Pasticceria Orlandi. STORIA E TRADIZIONE La Pasticceria Orlandi nasce per volontà di Romano Orlandi che dopo una lunga gavetta nelle più famose pasticcerie milanesi, nel 1952 decide di mettersi in proprio aprendo il suo negozio

Dettagli

un brand nato pensando a Voi, con l Italia nel cuore

un brand nato pensando a Voi, con l Italia nel cuore un brand nato pensando a Voi, con l Italia nel cuore VOI esprime sia una dedica ai nostri graditissimi ospiti, destinatari delle nostre attenzioni quotidiane, sia l acronimo di VERA OSPITALITÀ ITALIANA,

Dettagli

CITTÀ di ORTONA Medaglia d oro al valor civile PROVINCIA DI CHIETI

CITTÀ di ORTONA Medaglia d oro al valor civile PROVINCIA DI CHIETI CITTÀ di ORTONA Medaglia d oro al valor civile PROVINCIA DI CHIETI Repertorio generale n. 1638 Settore Servizi sociali, culturali e tempo libero Servizi Culturali, Educativi e Tempo Libero DETERMINAZIONE

Dettagli

La bellezza è la perfezione del tutto

La bellezza è la perfezione del tutto La bellezza è la perfezione del tutto MERANO ALTO ADIGE ITALIA Il generale si piega al particolare. Ai tempi di Goethe errare per terre lontane era per molti tutt altro che scontato. I viandanti erano

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94 DAL MEDICO A: Buongiorno, dottore. B: Buongiorno. A: Sono il signor El Assani. Lei è il dottor Cannavale? B: Si, piacere. Sono il dottor Cannavale. A: Dottore, da qualche giorno non mi sento bene. B: Che

Dettagli

Progetto Rubiera Centro

Progetto Rubiera Centro LE POLITICHE DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA PER LA QUALIFICAZIONE DEI CENTRI COMMERCIALI NATURALI Progetti anno 2013 (D.G.R. n. 1822/2013) Bologna, 1 luglio 2014 Progetto Rubiera Centro Il progetto del comune

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO Art. 1 - L, con sede sociale in Villaricca (Napoli), alla

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

Il viaggio oltre la vita. Gli Etruschi e l aldilà tra capolavori e realtà virtuale

Il viaggio oltre la vita. Gli Etruschi e l aldilà tra capolavori e realtà virtuale Comunicato stampa Venerdì 24 ottobre 2014 alle ore 17.30 presso Palazzo Pepoli. Museo della Storia di Bologna (via Castiglione, 8 Bologna) inaugura la mostra Il viaggio oltre la vita. Gli Etruschi e l

Dettagli

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ)

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) La musica è l'armonia dell'anima Alessandro Baricco, Castelli di rabbia Premessa L insegnamento di uno strumento musicale nella

Dettagli

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015 THE FUND RAISING SCHOOL Calendario Corsi 2015 www.fundraisingschool.it LA PRIMA SCUOLA ITALIANA DI RACCOLTA FONDI Nata nel 1999 The Fund Raising School è la prima scuola di formazione italiana dedicata

Dettagli

U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE

U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE REGIONE LAZIO Direttore Generale Dott. Vittorio Bonavita U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE Ospedale Sandro Pertini Direttore: Prof. Vincenzo Di Cintio Gentile paziente, Le diamo il benvenuto nella nostra Struttura

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Il romanzo Tra donne sole è stato scritto da Pavese quindici mesi prima della sua morte, nel 1949. La protagonista, Clelia, è una

Dettagli

Tutt uno con la natura: godetevi le squisite specialità di speck e salumi dalle falde del Massiccio dello Sciliar.

Tutt uno con la natura: godetevi le squisite specialità di speck e salumi dalle falde del Massiccio dello Sciliar. Tutt uno con la natura: godetevi le squisite specialità di speck e salumi dalle falde del Massiccio dello Sciliar. Tutto il fascino delle montagne dell Alto Adige, catturato nelle specialità L Alto Adige,

Dettagli

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. MICHELE EMILIANO Sindaco del Comune di Bari 12 maggio 2006 Innanzitutto benvenuti a tutti i nostri

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

PROGETTO CONTINUITÀ SCUOLA DELL INFANZIA - SCUOLA PRIMARIA

PROGETTO CONTINUITÀ SCUOLA DELL INFANZIA - SCUOLA PRIMARIA PROGETTO CONTINUITÀ SCUOLA DELL INFANZIA - SCUOLA PRIMARIA Progetto in rete degli Istituti Comprensivi di: Fumane, Negrar, Peri, Pescantina, S. Ambrogio di Valpolicella, S. Pietro in Cariano. Circolo Didattico

Dettagli

Il ciclo di Arcabas LUNGO LA STRADA

Il ciclo di Arcabas LUNGO LA STRADA Il ciclo di Arcabas Arcabas è lo pseudonimo dell artista francese Jean Marie Pirot, nato nel 1926. Nella chiesa della Risurrezione a Torre de Roveri (BG) negli anni 1993-1994 ha realizzato un ciclo di

Dettagli

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola IC n 5 L.Coletti Progetto GREEN SCHOOL Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola GREEN SCHOOL Principio fondante del Progetto GREEN SCHOOL..Coniugare conoscenza, ambiente, comportamenti nell

Dettagli

IL PROGETTO PEDAGOGICO DEL SERVIZIO

IL PROGETTO PEDAGOGICO DEL SERVIZIO IL PROGETTO PEDAGOGICO DEL SERVIZIO Premessa L estate per i bambini è il tempo delle vacanze, il momento in cui è possibile esprimersi liberamente, lontano dalle scadenze, dagli impegni, dai compiti, dalle

Dettagli

Bilancio di previsione 2014 Relazione del Magnifico Rettore

Bilancio di previsione 2014 Relazione del Magnifico Rettore Bilancio di previsione 2014 Relazione del Magnifico Rettore IL CONTESTO L approvazione del Bilancio di previsione quest anno si pone esattamente a metà del mio mandato rettorale, iniziato tre anni fa,

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

*** IL WEEKEND IN UN CLICK ***

*** IL WEEKEND IN UN CLICK *** 1 di 5 20/05/2014 13.12 home Cultura Natura Cibo In breve l'archivio della rivista chi siamo contatti English News *** IL WEEKEND IN UN CLICK *** Profumi, sapori e scorci indimenticabili. E' l'idea che

Dettagli

Fatti trovare... Fatti preferire! Web Site» E-Commerce» Social Media» Web Marketing» Photo» Video» Graphic design

Fatti trovare... Fatti preferire! Web Site» E-Commerce» Social Media» Web Marketing» Photo» Video» Graphic design Fatti trovare... Fatti preferire! Web Site» E-Commerce» Social Media» Web Marketing» Photo» Video» Graphic design Come si trovano oggi i clienti? Così! ristorante pizzeria sul mare bel Perchè è importante

Dettagli

Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo

Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo La storia del museo Il Museo deriva il suo nome da quello delle Muse, personaggi della mitologia greca. Le Muse erano 9 ed erano figlie

Dettagli

in evidenza 2013-2014

in evidenza 2013-2014 in evidenza 2013-2014 Liberty of the Seas, la nave più incredibile del Mediterraneo A inaugurare gli imbarchi da Napoli sarà Liberty of the Seas, una nave straordinaria in partenza per la prima volta dall

Dettagli

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può!

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! Pag. 1/3 Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! (Articolo tratto da ALCER n 153 edizione 2010) Conoscere posti nuovi, nuove culture e relazionarsi con persone di altri paesi, di altre città

Dettagli

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno Indice 01. 02. 03. I tipi di house organ Dall idea al progetto I contenuti A

Dettagli

Liceo Mazzini - La Spezia a. s. 2010/11. classe 3 A Docente: Amadei Simonetta Laboratorio della comunicazione

Liceo Mazzini - La Spezia a. s. 2010/11. classe 3 A Docente: Amadei Simonetta Laboratorio della comunicazione Liceo Mazzini - La Spezia a. s. /11 classe 3 A Docente: Amadei Simonetta Laboratorio della comunicazione Nell ambito della programmazione di Laboratorio della Comunicazione, la nostra classe ha svolto

Dettagli

Io ò bevuto circa due. mesi sera e mattina. d una aqqua d una. fontana che è a. quaranta miglia presso. Roma, la quale rompe. la pietra; e questa à

Io ò bevuto circa due. mesi sera e mattina. d una aqqua d una. fontana che è a. quaranta miglia presso. Roma, la quale rompe. la pietra; e questa à Io ò bevuto circa due mesi sera e mattina d una aqqua d una fontana che è a quaranta miglia presso Roma, la quale rompe la pietra; e questa à rotto la mia e fàttomene orinar gran parte. Bisògniamene fare

Dettagli

passione coinvolgente

passione coinvolgente passione coinvolgente Arte ed eleganza impreziosiscono gli interni di una villa appena ristrutturata. L arredo moderno incontra la creatività di artisti internazionali. progettazione d interni far arreda

Dettagli

presenta MILANO, 18-24 maggio 2015 Orto Botanico di Brera dell Università degli Studi di Milano

presenta MILANO, 18-24 maggio 2015 Orto Botanico di Brera dell Università degli Studi di Milano presenta MILANO, 18-24 maggio 2015 Orto Botanico di Brera dell Università degli Studi di Milano Le piante producono alimenti, legno, carburante, tessuti, carta, fiori e l ossigeno che respiriamo! La vita

Dettagli

Descrizione della pratica: 1. Identificazione:

Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Istituto scolastico dove si sviluppa la pratica: Al momento attuale (maggio 2008) partecipano al progetto n. 47 plessi di scuola primaria e n. 20 plessi di

Dettagli

La nostra scuola è da sempre caratterizzata da un ambiente sereno nel quale si svolge con profitto l attività scolastica

La nostra scuola è da sempre caratterizzata da un ambiente sereno nel quale si svolge con profitto l attività scolastica SCUOLA MEDIA ANNA FRANK di GRAFFIGNANA Via del Comune 26813 Graffignana (LO) tel. 037188966 Sezione staccata dell ISTITUTO COMPRENSIVO DI BORGHETTO LODIGIANO Via Garibaldi,90 26812 Borghetto Lodigiano

Dettagli

AVVISO VOLONTARI AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO

AVVISO VOLONTARI AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO AVVISO VOLONTARI AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO AL VIA LA CAMPAGNA AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO 1. ESSERE UN AGRONOMO E FORESTALE WAA for EXPO2015 Il grande appuntamento dell EXPO MILANO 2015 dal

Dettagli

ALTRE PAROLE PER DIRLO. Diamo corpo e parola alla forza delle donne NOVEMBRE GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE

ALTRE PAROLE PER DIRLO. Diamo corpo e parola alla forza delle donne NOVEMBRE GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE 25 foto di Sophie Anne Herin GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE ALTRE PAROLE PER DIRLO Diamo corpo e parola alla forza delle donne Libere di scegliere Libere di desiderare Libere di

Dettagli

DAL PROGETTO PER LO SVILUPPO DI UNA COMUNITA LOCALE ACCOGLIENTE ALLA NASCITA DEL PAESE ALBERGO SAINT

DAL PROGETTO PER LO SVILUPPO DI UNA COMUNITA LOCALE ACCOGLIENTE ALLA NASCITA DEL PAESE ALBERGO SAINT DAL PROGETTO PER LO SVILUPPO DI UNA COMUNITA LOCALE ACCOGLIENTE ALLA NASCITA DEL PAESE ALBERGO SAINT SAINT-MARCEL MARCEL Storia di un idea CONVEGNO INTERNAZIONALE Esperienze di turismo in ambiente alpino:

Dettagli

PRUEBA COMÚN PRUEBA 201

PRUEBA COMÚN PRUEBA 201 PRUEBA DE ACCESO A LA UNIVERSIDAD MAYORES DE 25 Y 45 AÑOS PRUEBA COMÚN PRUEBA 201 PRUEBA 2013ko MAIATZA MAYO 2013 L incontro con Guido Dorso Conobbi Dorso quando ero quasi un ragazzo. Ricordo che un amico

Dettagli

CASTEL SANT ANGELO SALA PAOLINA TUTT ALTRA ITALIA IO SOGNAVO PUBBLICATO IL 25 OTT 2010 Data Evento: da 08/11/2010 a 03/04/2011

CASTEL SANT ANGELO SALA PAOLINA TUTT ALTRA ITALIA IO SOGNAVO PUBBLICATO IL 25 OTT 2010 Data Evento: da 08/11/2010 a 03/04/2011 Roma CASTEL SANT ANGELO SALA PAOLINA TUTT ALTRA ITALIA IO SOGNAVO PUBBLICATO IL 25 OTT 2010 Data Evento: da 08/11/2010 a 03/04/2011 Castel Sant Angelo Sala Paolina Mostra su Giuseppe Garibaldi Tutt altra

Dettagli

Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo.

Concorso La Fiorentina che vorrei. Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Mi chiamo Chiara abito a Sesto Fiorentino e per iniziare voglio fare una premessa. Io di calcio ci capisco

Dettagli

Spiegami e dimenticherò, mostrami e

Spiegami e dimenticherò, mostrami e PROGETTO Siracusa e Noto anche in lingua dei segni Spiegami e dimenticherò, mostrami e ricorderò, coinvolgimi e comprenderò. (Proverbio cinese) Relatrice: Prof.ssa Bernadette LO BIANCO Project Manager

Dettagli

UNA CONFESSIONE E LA PISTA SEGUITA

UNA CONFESSIONE E LA PISTA SEGUITA UNA CONFESSIONE E LA PISTA SEGUITA Confesso tutta la mia difficoltà a presentarvi questo brano che ho pregato tante volte. La paura è quella di essere troppo scontata oppure di dare troppe cose per sapute.

Dettagli