~..' ... : .:.: tat : '..' luogo privilegiato per lo svolgimento di spettacoli e di iniziative di arte e cultura. Il"balcone'' più

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "~..' ... : .:.: tat : '..' luogo privilegiato per lo svolgimento di spettacoli e di iniziative di arte e cultura. Il"balcone'' più"

Transcript

1 n.6 Anno Il aprile/maggio/ giugno 1998 La comunicazione turistica per lo Costa degli Etruschi e l'isola d'elba - nrr.nllu. Trimestrale a cura della Provincia di Livorno e delle Aziende di Promozione Turistica di Livorno e dell'arcipelago Toscano... :..' : Quale turismo : : per la provincia di ' ~. Livorno.. : ra =- Intervista all' assessore : ~. Paolo Nanni. ' ~. (.. pag.4) : ~..' : '..' ":' :. 'Cl.:.: :. 5 ~ '.. ' <Il ~, :. ~u,, f:l~ '.. '.' ~~ o E.::: 0--' o ',.. ', :J~ :. Gli Uffici per. ' ~~~---.''''''' ~;g '. le informazioni ai turisti: : : Lin~ugu~azione del Parco archeologico di Ba~atti~Popu... : ~ :: un servizio importante : lonla ed Il restauro della Terrazza Mascagnl a Livorno: : '~K: da qualiffcare. (.. pag,7) d to l' t~ :. :: ue even l Crte cara enzzano es e : ~i : D :,' '98 e rappresentano importanti occa~ :,' Ill'~' ue nuove ~rn :. pubblica.... :, sioni per il turismo. (.. pag.16) :, l. tt o tat <.Ò ~ '. zioni per ~~ :. promuovere. : r , ~~ :. la Costa. ' ~~ '. degli Etruschi. (.. pag,18). : ob '.. : E ij '.,~~ :. Le manifestazioni : : ~~:. dell'estate. Musica per le. : ~ ~ :. Stelle, Effetto Venezia. : ~ :. (.. pagg.20 e 21). : ~'~ '..' N-tJ -o~ ". ' 'Cl Q),. ' t:ljl~, Illij t:ljl,'= '. III E '...J_, u~.1 23.= N <Il ~,~, '. E ò ~ '. 8,6. '. N ~ "I t ~, ro <B '. ~~ "I -< ~,,:: '6 :. ]~ '..' La Terrazza Mascagni può diventare un luogo privilegiato per lo svolgimento di spettacoli e di iniziative di arte e cultura. Il"balcone'' più bello della. città è una nsorsa turistica per Livorno. Alla festa per l'inaugurazione della Terrazza hanno partecipato migliaia di persone. ~ ~ : : L '

2 , Fralerra& , pag.3 HComunicare il turismo", un convegno riuscito. Un tema sul quale lavorare. (Editoriale) Quale turismo per la provincia di Livorno. Intervista all' assessore Paolo Nanni. (M. F.) Linformazione ai turisti: un aspetto fondamentale della cultura dell' accoglienza. Beta. 12 a edizione. I 1,.-I 3 N ews I I I I Capoliveri o HCaput Liberi". (ElisabettaTiberi) La Camera di Commercio e gli in... centivi fiscali al commercio e al turismo Gli Etruschi del ferro. Il Parco di Baratti... Populonla La città di Livorno. La enogastro... nomia della Costa degli Etruschi. Risorse turistiche da valorizzare. (M. F.) Musica per le Stelle. (PaoloAntonioTommasi) I Anno 1/. n. 6 I I aprile/maggio/giugno 1998 I I Trimestrale a cura della Provincia di Livorno I I e delle Aziende di Promozione Turistica I I di Livorno e del!' Arcipelago Toscano I Direttore responsabile: I Pier Luigi Boroni I I Direttore editoriale: Monica Felli I I a cura di: I Claudio Bini, Monica Felli, Umberto Gentini I I hanno collaborato a questo numero: I I Rosila Francini, Giorgio Garzelli, Fabrizio Michelucci, I Chiara Montagnani, Paolo Nanni, Angela Papini I Di Cecio, Elisalietta TIberi, Paolo Antonio Tommasi, I I Maria Torrigiani. I Il Progetto grafico: Il Sergio Tani I Referenze fotografiche: I I Archivio A.P.T. di Livorno, Archivio A.P.T. Arcipe I lago Toscano, Mauro Beldramme, Andrea I Bozzolani, Marco Doveri, Foto Novi, Foto Arte, I I Foto Angelica, Lucia Petrucci, Fabio Taccola. I I Stampa: I Bandecchi e Vivaldi. Pontedera I Editore: I I Belforte Editore Libraio -Livorno I I Via Gronde, 91 - Livorno I I ISSN I Effetto Venezia: una festa non solo per Livorno.. : Aut. del Trib. di Livorno n.619 del : Lora del turismo verde. (Chiara Montagnani) Progetto ADAPT. Qualità e am... biente nel turismo in Toscana. I FRA TERRA & MARE, redazione: Piazza Cavour, 6, Livorno (Italia) I tel. (0586) 898. J J J -fax (0586) 896. J 73 I I Pubblicazione realizzata con il contributo U.E. I Regolamento n.208 J / 93 ob.2 e ob. Sb I I -- I ~ 'R""" I jrnjar I L- ~ 2, ~

3 , fralw&ma$r\ , t1comunicare il turismo", un convegno riuscito. U n tema sul quale lavorare. aggiornata conoscenza dello stesso pro~ dotto, del mercato e dei pubblici di rife~ rimento, la deffnizione degli obiettivi di marketing e di comunicazione. "Amichevole, seria, facile" così ha deffnito la comunicazione il rappresen~ tante del Trentino, una provincia che presta particolare attenzione alla qua~ lità del rapporto con l'utente~potenzia~ le turista, "La Costa degli Etruschi deve avvalersi della forza evocativa della To~ scana" ha affermato Tiziano Cappellini, ideatore della pluripremiata campagna della Regione Toscana "La bellez~ za cambia gli uomini". La sffda del mercato non annulla, quindi, ma deve anzi, evidenziare, le caratteristiche proprie della comunicazione turistica degli Enti pubblici. La PA deve ricercare una comunicazione affidabile, chia~ ra, sincera e coerente, ffnalizzata alla creazione di un'at~ mosfera positiva, ma obiettiva, intorno al prodotto, corri~ spondendo al suo dovere di comunicare ed al diritto del cittadino ad essere informato. Dalla politica dell'immagine a quella della comunica~ zione, questo è il percorso da fare, intendendo con ciò la costruzione di una dignità reciproca degli interlocutori. ~automazione dell'informazione, internet e le nuove frontiere della multimedialità offrono occasioni straordina~ rie per conoscere e "viaggiare" e di queste vanno esplorate tutte le potenzialità, ma non annullano il fattore umano, che rimane fondamentale. Tra tutti i soggetti del turismo deve crescere ed è quello che contribuiamo a realizzare anche con la nostra rivista, la capacità di comunicare. ~assessore Marialina Marcucci ha sottolineato la ne~ cessità di affermare una "progettualità condivisa" tra tutti coloro che operano nel turismo, la capacità, cioè di sceglie~ re e perseguire obiettivi comuni, evitando situazioni di iso~ lamento e di incomprensione... Per fare ciò è necessario che siano attivi e funzionanti canali di comunicazione per informare, assistere, socializzare e confrontare esperienze, iniziative, progetti. La riuscita del convegno, lo sforzo che stiamo producen~ do per mettere e fuoco e risolvere problemi nuovi ed impe~ gnativi, la qualità delle iniziative che vengono messe in campo: tutto ciò ci induce a sperare in una stagione turi~ stica ricca di successi. Monica Felli

4 , fraterra& M~ , Siamo ormai Il dentro" alla stagione turistica che ci auguriamo estremamente positiva. Chiedia... mo all'assessore Paolo Nanni di illustrarci, at... traverso due importanti iniziative che la Pro'" vincia ha appena realizzato, tendenze e poten... zialità del turismo in questa fase. ~~ In collaborazione con le APT del territorio, la Provincia ha isti~ tuito l'osservatorio Turistico, che svolge un'importante funzione di rilevazione e di elaborazione dei dati sui flussi turistici, reali e ten~ denziali, utili a posizionare sul mercato i nostri prodotti turistici. Sono stati presentati, di recente, i risultati relativi al movimento tu~ ristico della provincia di Livorno nella primavera 1998 ed un ela~ borato sulle tendenze dei mercati turistici internazionali. Quali sono gli elementi più interes~ santi che se ne possono ricavare? Quale per provlnaa dilivorno. Intervista ~~ I dati che abbiamo presentato si riferiscono ai flussi turistici ufficiali che si sono registrati in provincia nel corso del 1997, ai quali si sono aggiunti i sondaggi effettuati durante il periodo di Pasqua 98 per valutare l'andamento della stagione primaverile e le previsioni per la prossima estate. Durante il 1997 si è registrato un ulteriore incremento degli arrivi (+2,75%) e delle presenze (+ 1,34%), superiore al dato regionale (+0,2%) ed a quello nazionale (-0,6%). È continuato, quindi, quel trend di crescita che da 4 anni caratterizza il turismo della nostra provincia (negli ultimi 4 anni, gli arrivi sono complessivamente aumentati del 16,2% e le presenze del 21,7%). In particolare è da giudicare molto positivo il dato relativo all'arcipelago (+4,12%) rispetto al 1996, quando la tendenza era stata leggermente negativa; la costa consolida invece i risultati degli anni precedenti. Si conferma la tendenza verso la diminuzione della durata media delle vacanze (6,56 giorni) e si registra, in controtendenza al dato regionale, una ripresa delle presenze turistiche italiane. all' assessore Paolo Nanni. Il dato da mettere in evidenza è che siamo ormai oltre di presenze e ci collochiamo al 2 posto della graduatoria regionale ed al primo per quanto riguarda le località balneari. Per ciò che riguarda il 1998, durante il periodo di Pasqua si è registrata una sostanziale stabilità rispetto all'anno precedente, pur con una situazione meteorologica non favorevole. Per il periodo estivo prevale l'ottimismo da parte dei nostri operatori. Ciò che è incoraggiante, inoltre, è la previsione per l'anno in corso della ripresa dei consumi turistici: sia gli italiani che gli stranieri, si pensa, avranno una maggiore propensione al consumo rispetto a quanto si è verificato negli anni passati, e questo è indubbiamente positivo per l'intero settore. Sono, questi, risultati importanti, frutto della collocazione geografica del territorio e di caratteristiche peculiari in grado di soddisfare una larga fascia di richieste di carattere turistico, ma soprattutto di un lavoro, di una iniziativa e di una visione unitaria e sinergica dei vari soggetti pubblici e privati, che ha saputo costruire una immagine turistica della nostra Provincia caratterizzata oltre che dal turismo balneare, dalla capacità di corrispondere a nuove nicchie di mercato fino a poco tempo fa sfruttate: turismo naturalistico, storico-culturale, sportivo, enogastronomico, ecc... Abbiamo poi presentato per il secondo anno consecutivo, lo studio sulle tendenze dei mercati turistici internazionali, con l'obbiettivo evidente di sostenere ed indirizzare le azioni di promozione dei vari soggetti. Rispetto al 1997, è aumentato il numero di paesi esteri interessati dai sondaggi (8), ed il numero dei tour operators intervistati. Le domande hanno riguardato anche le aspettative e le iniziative in corso, con riferimento al Giubileo dell'anno In breve, si può dire che il 1998 è considerato un anno di crescita per una stagione turistica di buon livello per ciò che ri- ~ 4

5 ~ guarda i flussi, ed anche la capacità di spesa da parte sia dei turisti italiani, sia degli stranieri. È prevista una generale ripresa del movimento turistico italiano ed, in particolare, una riscoperta delle zone balneari. Per il territorio della provincia di Livorno, sembrano aprirsi nuovi mercati, nei confronti dei quali è necessario indirizzare la promozione turistica. In particolare, occorre lavorare verso il Belgio, la Svezia e la Polonia, ed altri paesi nordici. I.:evento del Giubileo non sembra ancora sufficientemente valutato dagli operatori anche se il porto di Livorno e l'aeroporto di Pisa vedono confermato il loro ruolo di porte di accesso rilevanti per l'evento stesso. "Il turismo nell'economia della provincia di Livorno: aspetti economici ed occupazionali" è il titolo del volume puhhlicato dalla Provincia con l'irpet e l'osservatorio del Mercato del lavoro. Particolarmente significativo è il capitolo che introduce il volume "Il turismo da comparto residuale a settore strategico". Come è maturata questa consapevolezza e quali scelte la sorreggono? Professioni, hisogni formativi, occasioni di lavoro nel turismo: dallo studio effettuato, quali indicazioni emergono? La ricerca che abbiamo recentemente presentato, relativa agli aspetti economici ed occupazionali del turismo nella nostra provincia ha una sua peculiarità; non è svolta come molti altri approfondimenti, dall'osservatorio turistico, bensì da quello del Mercato del lavoro. Ciò sta a dimostrare quello che era l'obiettivo iniziale, capire il ruolo che il turismo riveste nel complesso della nostra economia, sia in termini di valore aggiunto, sia in termini occupazionali e quali siano i bisogni formativi di cui gli operatori hanno crescente necessità. I risultati confermano quello che la Provincia ha sostenuto fin dal marzo 1995 (Conferenza economica provinciale) e poi nel febbraio '96 (Conferenza provinciale sul Turismo) : il turismo non rappresenta uno dei tanti comparti economici, bensì un fattore di sviluppo, un settore strategico della nostra economia in grado di produrre reddito ed occupazione sempre crescenti nella misura in cui è capace di correlarsi agli altri settori, e con essi di interagire, in una logica di sistema. Tutto ciò non era affatto scontato, ma la discussione che ha coinvolto tanti soggetti economici della nostra provincia, in ordine alla crisi del vecchio modello di sviluppo ed alle necessità di ridefinirne uno nuovo, ha portato a questa conclusione. Tutto il lavoro successivo, nostro ed ovviamente anche di altri, è stato indirizzato a questa necessità ed allora si è provveduto ad accrescere e migliorare le conoscenze con nuovi strumenti scientifici di monitoraggio ed interpretazione del mercato, costruendo un sistema di comunicazione efficace e tempestivo in grado di coinvolgere tutti i soggetti pubblici e privati, e mettendo in campo iniziative concrete di concentrazione tra i vari soggetti per sviluppare le necessarie sinergie. Non da ultimo si è provveduto a sostenere il miglioramento e la qualificazione dell'offerta attraverso l'azione degli strumenti comunitari, nonché ad incentivare e qualificare le azioni di promozione e commercializzazione dei soggetti pubblici e privati. Le conclusioni più importanti della ricerca sono: l. In provincia di Livorno, come, a livello più generale esiste un consistente mercato "sommerso" di difficile valutazione che gioca un ruolo importante a fianco di quello ufficiale che è il nostro tradizionale riferimento. Attraverso la valutazione di alcuni consumi (ad esempio i giornali) o la produzione di nettezza urbana o di energia elettrica è possibile arrivare a definire il peso del "sommerso", ciò è stato fatto ed i risultati ci portano a considerare molto consistente la sua incidenza. 2. Si è voluto stimare la percentuale in termini di valore aggiunto prodotto all'intero del sistema economico della provincia da parte del settore turistico (7,2%) e dell'incidenza del settore sull'occupazione della provincia (9%). Queste due percentuali sono sicuramente calcolate in difetto, non tengono conto di ciò che produce il mercato sommerso (in realtà la valutazione potrebbe tranquillamente attestarsi su percentuali del IO- 12%). Tali dati vanno poi rapportati a quelli degli altri >

6 , ~ >- settori economici (ad esempio; agricoltura 2%, trasporti 13%, meccanica 4%, edilizia 4%, altri industriali 7%). Ciò ci fa concludere che il turismo è una vera e propria industria che va consolidata ed ulteriormente sviluppata, anche perché in grado di garantire nuovi e significativi sbocchi occupazionali; 3. Importante è anche la parte relativa ai bisogni formativi degli addetti del settore. È un fatto che già sapevamo e che in parte ha trovato risposta nelle azioni della Formazione Professionale promosse dalla Provincia. Le imprese turistiche operano, infatti, in un contesto sempre più difficile, caratterizzato dai continui mutamenti e dalla nuova concorrenza; a ciò non può che corrispondere un miglioramento del livello di prestazioni erogate ed una valorizzazione sempre maggiore della componente umana. Ovviamente ciò può interessare solo le imprese turistiche, in senso stretto, ma esigenze di formazione si presentano anche in altri settori, comunque collegati al turismo, che debbono essere affrontati in una logica di sistema. Per grandi linee, le nuove professionalità devono essere in grado di affrontare fenomeni complessi quali: - gestione statistiche relative alla movimentazione - managerialità diffusa che si basi sul concetto di qualità - pianificazione ai fini turistici dell'uso del territorio - manutenzione e valorizzazione del patrimonio culturale, come attrattiva turistica - musei - nuovi pacchetti turistici Per ciò che concerne direttamente le imprese si pone l'accento sulla difficoltà di trovare personale di qualità (cuochi e capocuochi, governanti, m altre, receptionist, esperti di marketing, addetti alle vendite, animatori), nonché la necessità di conoscere, da parte degli operatori, nuove lingue (ad esempio dell'europa orientale). Su questi e su altri elementi occorrerà una più attenta valutazione e la capacità di saper mettere in campo tutte le varie possibili risposte corsi F.P., Istituiti Alberghieri, formazione post-diploma, lauree brevi ecc. M. F. 6

7 ,---~ ~'n&~ L informazione ai turisti: un aspetto fondamentale deha cultura de1t~1icnza U n dovere per l'ente pu"blico. Un diritto dei cittadini. I.:infonnazione turistica è un servizio imporlante attraverso il quale le Aziende di Promozione Turistica della nostra provincia, comunicano ogni anno con centinaia di migliaia di persone. Gli uffici di informazione turistica nella provincia di Livorno sono 21, di cui 16 nella Costa degli Etruschi e 5 nel territorio dell'isola d'elba. Di questi, alcuni funzionano durante tutto l'anno, mentre altri hanno una durata stagionale. In attesa della rifonna di questi uffid, di cui parliamo anche negli articoli, abbiamo provato oltre a propo"e una "mappatura" della loro dislocazione, delle caratteristiche ecc., a fare Il punto sui problemi, sulle prospettive, su ciò che rappresentano in tennini di valorizzazione del patrimon'o turistico e di conoscenza dei flussi turistici. Un sistema informativo che non lascia mai solo il proprio ospite ai trasferimenti del 1997, non è possibi-. : le gestire efficacemente un servizio ade- : guato alle esigenze del turismo moder-. : no. "Solo attivando le indispensabili : : sinergie con Enti Locali e le Organizza-. zioni di Categoria - sostiene Luciano: Malgrado l'impegno del Consiglio di : Puppo, Presidente dell'apt - e contan- : Amministrazione dell'apt dell'arcipela-. do su una progettualità innovativa am-. : go Toscano, il problema degli uffici in- : missibile a finanziamento dell'unione: formazioni dell'elba e di Capraia non ha. Europea, si può riorganizzare il servizio ancora trovato soluzioni adeguate. : ed estenderlo sul territorio. La rete dei punti di riferimento è infatti. Il programma comunitario Interreg 2 pre-. insufficiente per rendere stabile il rap- : vede infatti il sostegno ad azioni di ri- : porto con il turista, indipendentemen-. qualificazione della rete informativa: bi-. te dal Comune dell'arcipelago in cui si : sogna trovare il cofinanziamento per gli : trova, dalla sua nazionalità, dalle sue : investimenti struturali e stipulare pro- : specifiche esigenze e dagli orari in cui. tocolli d'intesa che assicurino una ge-. necessita di assistenza. : stione corretta delle attrezzature". Ma : E se Capraia, almeno nell'anno in cor-. non è soltanto un problema finanziario,. so, ha registrato miglioramenti nel ser- : c'è anche la necessità di "formare" il per- : vizio, l'elba invece attraversa una fase. sonale con corsi specifici di settore. molto critica: rimarranno infatti chiusi, : Secondo Sandra Cirri - dipendente re- : per carenza di finanziamenti, gli uffici gionale assegnata all'apt dell'arcipela-. di Procchio e di Rio Marina. Eppure i go - il lavoro di informatore è molto im- : problema dell'informazione è cruciale : pegnativo e richiede una professionalità per una località turistica internazionale. peculiare. "Bisogna conoscere almeno: e la riqualificazione dei centri informa- : 3 lingue straniere, le risorse del territo- : tivi costituisce un'azione inderogabile. rio, la geografia turistica, le attrezzature per chi deve curare l'immagine del ter- : ricettive, la legislazione nazionale e re- : ritorio.. gionale in materia di industria alber-. L'obiettivo strategico dell'apt dell'ar- : ghiera, le tecnologie informatiche. Ed è : cipelago, del resto già delineato dalla. anche indispensabile possedere doti. legge quadro per il turismo e nelle leg- : spiccate di equilibrio ed imparzialità" : gi regionali, è quello di creare un siste-. Gli uffici dell'apt dell'arcipelago sono ma informativo generale che non lascia: corredati delle strumentazioni più: mai solo il proprio ospite, garantendo: evolute: grazie ai supporti informatici : un'assistenza continua, efficiente e mi-. forniti dalla Regione, si naviga regolar-. rata. Ma se le direttive programmatiche : mente in Internet ed il numero delle ri- : non vengono riempite di contenuti, di. chieste di informazione tramite posta risorse e di autentiche professionalità, : elettronica è in continua crescita. rischiano di cristallizzarsi in mere. enunciazioni. Con le risorse messe a disposizione. dalla Regione, ridotte del 10% rispetto : 7 r ~

8 ~ ~km&~ ~.<11( : Dall'agosto 1997 l'apt dispone di un proprio sito Internet. Ma il problema è : sempre lo stesso: mancano le risorse per il personale. Lo conferma Elisabet : ta Corsi addetta all'ufficio Informazioni : del porto di Portoferraio. "Rispondiamo a più di 100 telefonate ogni giorno, in : viamo mediamente plichi all'an no con lettere personalizzate e materia : le promozionale, forniamo informazioni a migliaia di persone che vengono ne : gli uffici per richiedere assistenza. È un lavoro molto gratificante, ma affrontiamo : turni faticosi per carenze di organico". Tante ore filate sotto la pressione con : tinua di turisti che rivolgono ogni tipo : di domande sull'arcipelago, anche non strettamente collegate alla vacanza, sono veramente stressanti. Se non si trova la strada di assumere rin : forzi, sarà difficile realizzare l'ombrello informativo progettato dall'apt per rior : ganizzare ed estendere un servizio qua Iificante per l'arcipelago. : Anche il Prof. Tanelli, Presidente del Parco Nazionale dell'arcipelago Tosca : no, annette grande importanza al se t : tore dell'accoglienza. L:obiettivo è quello di aprire al più pre : sto l'uffico di Portoferraio, al piano ter ra del palazzo dei portuali, realizzato : dalla Provincia con i fondi PRONAC. Si tratta di un immobile accuratamente ristrutturato, situato in una posizione ideale, ben visibile a chi sbarca sul por : to, che sarà gestito congiuntamente dall'apt e dall'ente Parco. l:accoglienza dà l'immagine del territorio Il primo incontro per un turista che si appresta a visitare una nuova località, è : quello con gli uffici di informazione. Non a caso si dice che un buon biglietto da : visita per una cittadina turistica è carat : terizzato anche e soprattutto dall'acco glienza e "dall'impatto" che si ha nel : chiedere, e quindi ricevere, le informa zioni. Informazioni riguardanti non solo : la ricettività, ma anche le caratteristiche che la località riesce ad offrire. Peculiarietà che vanno dalla spiaggia, alle pi- nete, dalle escursioni alle piste ciclabili; : dal trekking alle gite a cavallo per non : dire della cucina, delle iniziative spor tive, culturali, folcloristiche e dei locali di intrattenimento... Insomma, un ufficio informazioni può : definirsi qualitativamente efficiente solo se riesce a soddisfare le più dispa : rate richieste che vengono poste. In al tri termini gli uffici informazioni rappre : sentano, per gli ospiti, un servizio fondamentale per affrontare le vacanze : in relazione alle loro esigenze. : "Turismo" una parola sempre più ricer cata e di moda, usata spesso senza co : noscerne il vero valore non solo per il notevole risvolto economico che ne può : scaturire, ma anche per l'aspetto cultu rale: storia, tradizioni, cucina, costume : e ambiente. La Costa degli Etruschi, rie sce a conciliare le bellezze ambientali Rimarrà ancora scoperto il versante: con le esigenze di un turismo moderno, : orientale dell'elba e l'apt ha presenta-. non è facile considerando i veloci mu to una domanda di finanziamento sui. tevoli "umori" della gente. Una località : fondi comunitari per creare un nuovo che ambisce a inserirsi nel contesto di ufficio a Mola, crocevia strategico dei. un turismo competitivo deve essere in : quattro Comuni "minerari". : grado di conciliare i servizi con la tradi Il progetto ha buone chances, ma una zione che ha costituito da sempre l'im : volta ottenuto il contributo Interreg, sarà magine della località e nello stesso tem necessario stipulare accordi di program- po stare al "passo con i tempi". : ma con le Amministrazioni locali per: Per questo gli Uffici di Informazione non possono più essere circoscritti ad un Umherto Gentini : solo comune ma devono riuscire ad in- (Direttore APT ArCipelago Toscano) : teressare un territorio più ampio in modo da poter rispondere alle esigen : ze della gente. La Regione Toscana, ha individuato nella nostra provincia, un : unico ambito territoriale turisticamen te rilevante istituendo l'azienda di Pro : mozione Turistica a Livorno con 16 Uffi- ci di informazione distribuiti sul territorio. Questi hanno il compito di : propagandare, promuovere, la propria area in stretta collaborazione con le Isti- l'assunzione di personale qualificato. 8 : tuzioni locali (Pro-Loco, Associazioni di categoria, culturali, sportive e del tem : po libero ecc:) in modo da offrire una immagine organizzativa efficiente agli : ospiti siano essi italiani come stranieri. : In questo contesto un ruolo importante che le A.P.T., espletano attraverso gli uf : fici di informazione, per il settore ricettivo e ricreativo è l'assistenza agli : operatori privati. Un ruolo esplicato in maniera professionale mediante attivi : tà di consulenza e soprattutto con la messa a disposizione di servizi finaliz : zati. Gli uffici turistici sono, ora più che mai, la carta da spendere per la promo : zione del prodotto turistico. Essi devo : no essere accoglienti ed il personale (sempre più qualificato) deve assistere i turisti in modo cortese e soddisfacen- te. Tutto questo potrà essere reso pro : duttivo solo con la collaborazione co stante e continua degli operatori che : devono mettere in campo la propria professionalità ed offrire la massima at : tenzione alle richieste del turista. Gli Uffici informazioni dovranno avere a : disposizione non solo materiale promo : zio naie "istituzionale" ma anche quello "particolare" realizzato dagli operatori : per meglio valorizzare le loro singole attività. Tra i compiti degli uffici emer : ge la distribuzione con spedizione di plichi (specialmente durante il periodo : invernale) ai turisti e tour-operators, materiale inerente alla ricettività alber : ghiera ed extra-alberghiera con relativi : prezzi, per un eventuale soggiorno, e, per coloro che hanno già una sistema- zione forniscono materiale informativo su parchi naturali, archeologici e mine : rari, orari musei, strutture termali e gui de sui prodotti locali tipici di qualità, : tutto questo per far effettuare al turista escursioni giornaliere. : La divulgazione del materiale deve av- venire in base alie richieste pervenute. In tal modo viene raggiunta una finalità dell'attività di promozione, la quale deve : contribuire alla conoscenza delle bellez : ze del paesaggio, e delle manifestazioni ed iniziative di carattere culturale, spor : tivo e sociale, che si svolgono nella zona, per dare maggiore sviluppo alla località : e per valorizzare il patrimonio ambienta le, storico ed artistico. L:esperienza, uni : ta alla professionalità, sono da sempre : le caratteristiche migliori per promuo vere un territorio. Rosita Francini : (Uff Informazioni di San Vincenzo).

9 ~Ufficio rnformazioni è un luogo di contatti Lavorare presso uno degli uffici infor- mazioni ed accoglienza turistica della : Costa degli Etruschi è indubbiamente un'esperienza formativa, sorprenden : te ed interessante non solo dal pun- to di vista professionale ma anche e : soprattutto come arricchimento a li- vello umano. È questa la terza stagio- : ne estiva che vengo assegnata all'uf- ficio turistico di Castiglion celio, una : delle località turistiche di spicco della nostra Costa dove il numero di con- tatti giornalieri da parte dei turisti rag : giunge punte di oltre 350 al giorno. Il mio compito, oltre ovviamente a quel : lo istituzionale di dare informazioni turistiche riguardo a Castiglioncello e : tutta la Costa degli Etruschi a turisti italiani e stranieri è soprattutto quel : lo, a mio modesto avviso, di offrire : un'immagine accogliente e posi- tiva della zona che si stan- : no accingendo a visitare. Il turista che arriva in : piena estate ad un ufficio turistico è, di : solito stanco del viaggio, accaldato e spesso esausto e sfiduciato dopo : numerosi inutili tentativi di trova- re una camera li- : bera negli hotels LIVORNO [l] [l] [l] PORTOFERRAIO PROCCHIO [l] [l] ~ [l] MA A MOlA DI CAMPO MARINA DI BIBBONA [ t l MARINA DI CASTAGNETO [t I [l] SAN VINCENZO [ t I RIO MARINA PIOMBINO [l] [l] (AMPIGLIA r.7l [ZJ MARITTIMA lkj della costa in agosto. si sfoga, urla un po' e poi se ne va. : Ha bisogno di essere È comunque sempre molto stimolante: ben accolto e soprattut- confrontarsi con tante persone e tante. : to rassicurato. È di solito il esigenze così diverse. Per quanto riguar- : classico turista "Fai da te" che si da la mia esperienza ritengo che ci sia ' : decide a fare una vacanza all'ultimo molto da imparare da tutti. Non è solo: momento e che ha quindi enormi diffi- : importante il servizio che si offre, le in-. : coltà a trovare una sistemazione nella. Un ufficio turistico è aperto a tutti e qui formazioni che si forniscono ma anche: : nostra area. Con un sorriso, cerco di aiu- : si vede davvero di tutto, di tutte le età, : poter riuscire, ogni tanto, a stabilire un : tarlo a trovare una camera e quando ciò. nazioni, razze, lingue, livelli sociali e con. contatto, uno scambio di opinioni. An-. : non sia possibile cerco ci convincerlo o : le esigenze più disparate. C'è chi cerca : che io mi posso arricchire dato che ogni: ad approfittare del fatto che è a Casti-. il telefono pubblico e chi un noleggio. persona che arriva nel nostro territorio' : glioncello per prenotare già da adesso : di mongolfiere, chi vuole sapere le ere : ci porta un patrimonio personale, lingui- : per il prossimo anno o a tornare in bas-. e la conformazione geologica dei nostri. stico e culturale che non dovremmo get-. : sa stagione. Non sanno che cosa si per- : scogli e chi la ricetta del cacciucco. Bi- : tare via, bensì apprendere e conserva- : dono i turisti a non soggiornare nella. sogna davvero essere pronti a rispon-. re con cura per poterci migliorare ogni ' : Costa etrusca a settembre, quando l'ac- : dere a tutto... e a sentire di tutto. C'è : giorno di più.. qua del mare è di cristallo e il cielo è. anche chi ha bisogno solo di sfogare un. Angela Papini Di Cedo : : azzurro brillante.. po' di rabbia e repressione quotidiana,. (Uff rnformazioni di Castiglioncello). 9,

10 ~ ~Tvg&~ ~ 12 a edizione. Villa Ginori Modalità di adesione l 2 ttoh 1998 C perglioperaton. ~ O re, eclna. La Borsa Europea del Turismo Associa : to è giunta alla dodicesima edizione. : Grazie alla qualificata partecipazione di operatori italiani ed esteri ed al contri : buto di E.N.I.T., Alitalia, Ferrovie dello Stato e delle Regioni Toscana, Piemonte, : Liguria, Umbria, Sardegna, Lombardia, la BETA si è posta a livello nazionale ed in-. : ternazionale, come l'unica manifestazio- : ne specializzata nel settore del turismo so-. : cialmente organizzato e del turismo verde. Tale iniziativa, prevista tra l'altro nella programmazione dell'e. N. I. T. per l'anno : 1998, ha come scopo quello di offrire. una sede di incontro tra l'offerta turisti-. : ca italiana di tutte le tipologie e gli or- : ganismi pubblici, sociali e privati che in. : Italia ed in Europa sono rappresentati- : vi del turismo associato e sono presen- : ti sul mercato disponendo di agenzie di viaggio proprie e convenzionate. : La manifestazione, in forma di work : shop, è rivolta a quella fetta di mercato turistico composto da CRAL, Dopolavo- : ro, Associazioni del tempo libero, Tour : operators ed è articolata in due momen-. : ti distinti, di cui sono rispettivamente : protagoniste la domanda italiana e la. : domanda estera, naturalmente a confron- : to con l'offerta del nostro Paese. : La Borsa creerà nuove occasioni di pro mozione e commercializzazione dell'of : ferta turistica italiana che dovrà essere in grado di presentare proposte di lavoro : articolate e flessibili, selezionate e : competitive, possibilmente con prezzi onnicomprensivi, cioè tali da poter sod : disfare le richieste della domanda estera ed interna quali: soggiorni per nuclei fa-. miliari (alberghi, pensioni, campeggi, residences) ; soggiorni e tours per pensionati, vacanze agrituristiche. Due saranno i momenti fondamentali della Borsa: quello dedicato all'incontro della domanda straniera con l'offerta italiana previsto per il giorno 2 ottobre nel pomeriggio, al quale si aggiungerà, come peculiare specializzazione, uno spazio dedicato esclusivamente alle contrattazioni agrituristiche e del tu- IE.Kfi\ BETA a edizione Cecina, Villa Ginori 1-2 ottobre 1998 PROGRAMMA DI MASSIMA Giovedì I ottobre 8.30Accreditamento operatori offerta italiana. 9.30lnaugurazione BETA ~ Workshop offerta italiana/domanda estera Conferenza stampa d'apertura Lunch Tavola rotonda "Turismo e Industria" ~ Workshop offerta italiana/domanda estera. Venerdì 2 ottobre 9.00~ Workshop offerta italiana/domanda estera Tavola rotonda "Le tendenze del Mercato Turistico Europeo" Lunch. 9.00~ Workshop offerta italiana/domanda italiana. rismo verde. Saranno presenti operato-. ri della domanda estera particolarmen- : te interessati a tale settore. L'appuntamento si rinnova ogni anno. facendo segnare un crescente successo : fra i partecipanti della domanda e del-. l'offerta, nonché un notevole interessa- : mento della stampa. In occasione della passata edizione la manifestazione ha : infatti registrato la presenza di operatori, di cui oltre 100 Tour Opera- : tors stranieri, provenienti dai seguenti. paesi: Austria, Belgio, Danimarca, Fran- : cia, Germania, Inghilterra, Irlanda, Olan- : da, Spagna, Svezia, Svizzera, Polonia,. Repubblica Ceca, Ungheria, U.s.A... L'adesione deve essere confermata mediante la compilazione dell'apposi- : to modulo di partecipazione, restituen-. do lo stesso entro e non oltre il 31 ago- : sto 1998, alla Segreteria organizzativa. gestita dalla Promozione e Sviluppo: S.r.l. Piazza Carducci, Cecina' (LI) - Te!. 0586/ Fax 0586/ al fine di consentire l'elaborazione di un. catalogo articolato delle offerte presenti. alla Borsa allegando inoltre il pagamen- : to della quota di adesione che com-. prende no 2 pass per il Work-shop e l'in- : seri mento in catalogo od eventuale di-. mostrazione di avvenuto pagamento. Modalità di pagamento: - Assegno bancario o àrcolare, vaglia postale, : intestato Promozione & Sviluppo S.d.. - Bonifico bancario sul c/c n /8. acceso dalla Promozione & Sviluppo : S.r.l. presso la Cassa di Risparmio di. Volterra, fil. di Cecina ABI 6370 CAB : (a cura della Società Promozione e Sviluppo) L IOr ~

11 ~ ~ PROVINCI DI LIVORNO AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DI LIVORNO Piazza del Municipio, Livorno tel (0586) fax (0586) lareallz7azione DEL PARCO DEU.:AU RELIA RIMANE UNO DEGLI OBIETTIVI DELJ:AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE. Per accelerarne i tempi, la Provincia ha affidato il progetto al dirigente del Museo Provinciale di Storia Naturale, che ne curerà gli aspetti di ricerca, studio, progettazione e osservazione ambientale. Nel corso dell'anno sarà data alla stampa una pubblicazione, curata dal Prof. Rombai dell'università di Firenze e sponsorizzata dalla Cassa di Risparmi di Livorno, che inquadra storicamente i processi di sviluppo e di antropizzazione del territorio attraversato dall'aurelia. Oltre ai 60 milioni previsti per lo studio, la Provincia, per il 1998, ha stanziato 25 milioni per gli interventi di piantumazione, potatura e risanamento delle piante già messe a dimora. Altri 25 milioni sono stati stanziati per l'acquisto di una scultura che andrà ad aggiungersi a quelle già in possesso dell'amministrazione. Le opere saranno collocate nel Parco delle Sculture, che sorgerà all'interno del Parco dell'aurelia nella zona di San Vincenzo. EDITA A CURA DELLA PROVINCIA È STATA PUBBLICATA LA RICERCA "IL. TURISMO NELL'ECONOMIA DELLA : PROVINCIA DI LIVORNO: ASPETTI ECONOMICI E OCCUPAZIONALI", realizzata dall'irpet, in collaborazione con l'osservatorio Provinciale e l'osservatorio Regionale del Mercato del Lavoro. La ricerca è il frutto di un'indagine sulle professioni, sui bisogni formativi e sulla domanda/offerta di lavoro nelle imprese turistiche, agrituristiche e di servizio al turismo. LEGGI LA LEGGE REGIONALE N. 83/97 "NUO VE NORME IN MATERIA DI DlSCIPLI NA E CLASSIFICAZIONE DELLE STRUT. TURE RICETTIVE" definisce, tra l'altro, le : funzioni amministrative di competenza di Comuni e Province. Sono interessate le strut- ture ricettive gestite per la produzione e l'of- ferta al pubblico di servizi per l'ospitalità: alberghi, residenze turistico-alberghiere, : campeggi, villaggi turistici, aree di sosta e parchi di vacanza. In particolare, le Province svolgeranno le funzioni amministrative rela- ti ve alla classificazione delle strutture, precedentemente svolte dai Comuni. Comuni e Province dovranno, inoltre, fornirsi reciprocamente informazioni sullo svolgimento delle rispettive attività. L'IPOTESI, AVANZATA DALLA REGIO NE, DI TRASFORMARE LA VARIANTE AURELIA in autostrada è stata al centro di un incontro tra la Regione stessa, la Provincia e i Comuni interessati. Dalla riunione è emersa, tra l'altro, la necessità di subordinare l'eventuale realizzazione del progetto alla contestuale predisposizione di un piano di nuova viabilità locale, tale da evitare che si determini un peggioramento della vivibilità dei territori attraversati. Questo per evitare che, con il dirottamento del traffico pesante sulla vecchia Aurelia, si determini un inaccettabile arretramento delle condizioni di vita degli abitanti di molti comuni, considerando che la vecchia Aurelia è stata addirittura in alcuni tratti (come a Cecina) pedonalizzata e, in altri, trasformata, con ripiantumazioni, sensi unici, ecc., in una strada-parco. Queste nuove caratteristiche - hanno fatto rilevare gli Amministratori locali all'assessore Regionale Tito Barbini - fanno si che la vecchia Aurelia non possa costituire l'alternativa di viabilità nazionale e locale in un territorio fortemente antropizzato e caratterizzato da fortissima pressione turistica. DATI LA PROVINCIA HA RESO NOTO I DATI DEL MOVIMENTO TURISTICO relativi alla primavera '98 e le tendenze dei mercati turistici internazionali Dalle indagini, curate dal Centro Studi Turistici di Firenze per : conto della Provincia e delle AA.P.T. "Costa. degli Etruschi" e "Arcipelago Toscano", emer-. gono dati positivi per il settore alberghiero. e, soprattutto, per l'extralberghiero. Buone le prospettive anche per il prossimo : periodo estivo. Le ricerche evidenziano, tra. l 'altro, due elementi che rafforzano il risulta-. to raggiunto: la riscoperta da parte degli ita-. Iiani del turismo balneare interno e la pro-. pensione a maggiori consumi dei turisti italiani : e stranieri.. Buone notizie anche sul fronte delle tenden-. ze dei mercati stranieri. Si consolidano infatti. i risultati positivi raggiunti nel 1997 e si indi-. viduano nuove prospettive nella maggiore richiesta di turismo balneare da parte di scan- : dinavi e polacchi. Emerge tuttavia la necessi-. tà di rafforzare il messaggio promozionale. della programmazione degli eventi e delle. risorse ambientali, culturali e archeologiche. "UN TERRITORIO, UNA PROVINCIA, UN CAPOLUOGO. Questo il tema di un. convegno, organizzato a San Vincenzo dalla. Provincia, per delineare l'identità del terri-. torio provinciale e per avviare un confronto. tra le diverse realtà locali. Amministratori e relatori hanno affrontato i : temi delle origini storico culturali del terri-. torio ed hanno tracciato un profilo dell'eco-. nomia del territorio e della sua articolazione.. Scopo dell'iniziativa è di creare sinergie, nel-. l'ambito della varie attività economiche - il. turismo, l'impresa, l'agricoltura, l'industria, : lo sviluppo rurale -, per trasformare le di-. versità, oggi ragione di debolezza, in punto. di forza, che renda il nostro territorio competitivo, sul piano economico, sociale e. dello sviluppo.. I COMUNI DI SUVERETO, CAMPIGLIA : MARITTIMA E PIOMBINO, INSIEME ALLA PROVINCIA, HANNO FIRMATO il protocollo d'intesa per la nascita del Parco Provinciale di Montioni. Il Parco di Montioni rappresenta la prima espe- rienza di Parco Provinciale della Toscana e costi- tuisce il primo passo verso la realizzazione del Parco Interprovinciale con Grosseto. Sono già state inaugurate le prime strutture di percorsi organizzati per le visite alle cave di allume e alle emergenze storiche di età napoleonica che si trovano all'interno del perimetro del Parco. L l LO SVILUPPO DELLA COOPERAZIONE TRANSFRONTALIERA FRANCO ITA. LIANA è stato al centro di un'iniziativa promos-. sa dalla Provincia, con la collaborazione della : LACE-TAP, svoltasi a Livorno il 26 giugno. I lavori hanno affrontato tematiche, proce-. dure ed esperienze per l'applicazione dei progetti di iniziativa Comunitaria Interreg : nell'ambito della cultura, del turismo e del-. l'economia. In particolare, esperti e funzio-. nari della Comunità europea, Amministra-. tori locali di Livorno e dell'alta Corsica ed. esperti sono intervenuti sulla promozione e : realizzazione del PIC Interreg II Toscana/. Corsica, sulle riforme dei fondi strutturali e. sul futuro di PIC Interreg III.

12 ~ W~W& M~ , AZIENDA D TURISTICA PROMOZIONE LIVORNO : AZIENDA DI PROMOZIONE TURISTICA. SI SVOLGERÀ IL 5 SETTEMBRE ALLE SI È SVOLTO A VADA UN INCONTRO PRO-. LIVORNO, ORE 17,15, PRESSO IL CASTELLO ' MOSSODALL'APTCONGLIOPERATORI. Piazza Cavour Livorno PASQUINI di Casti- TURISTICI DELLA COSTA DEGLI ETRU- : tel (0586) fax (0586) glioncello, la XXI edi- (}JJ r/) SCHIo : e-mai!: Let- ~lj;fjjlmjjel/ufllm Scopo della riunione era quello di concor-. terario Costa degli #. 1iJ... dare un programma di azione unitario per la. Etruschi. ''floflcfllo~ ' realizzazione del materiale pubblicitario.. UN GRUPPO DI GIORNALISTI DI TE : STATE TURISTICHE SPECIALIZZATE SUI TEMI DELLA NATURA E DELL'AM- BIENTE ha partecipato ad un educational tour. L:iniziativa è stata organizzata in collabora- zione con la rivista "Itinerari", editrice del- l'opuscolo realizzato dall'apt "Itinerari nel- la natura". Nel corso dell'educational i giornalisti han- no visitato Baratti, la Macchia della Magona, alcune strutture agrituristiche ed aziende : produttrici di vino. PARCHI SI È SVOLTA PRESSO L'A. P.T. DI LIVOR NO UNA CONFERENZA STAMPA promossa insieme alla Società dei Parchi Val di Cornia S.p.A., per presentare le nuove iniziative per valorizzare questa importante risorsa turistica della Costa degli Etruschi. "I parchi della Val di Cornia. Dalle colline al mare, dalla natura all'uomo" è lo slogan coniato che sintetizza efficacemente le caratteristiche di questa realtà unica in Italia. Le sei aree protette (Parco archeologico di Baratti-Populonia, inaugurato l'ii luglio dal vicepresidente del Consiglio Walter Veltroni, Parco archeominerario d i San Silvestro, Parchi costieri della Sterpaia e di Rim igliano, Parco naturale di Montinori, Parco forestale di Poggio Neri) avranno anche un marchio ed una immagine grafica che le caratterizza e le unifica. Nuovo materiale pubblicitario ed iniziative promozionali (10% di sconto presso i ristoranti convenzionati con la carta Parchi Pass) sono solo alcune delle nuove iniziative promosse dalla Società dei Parchi. D., I Parchi della - '!a~!~'!l~l!!!t!!~ ii... Ai vincitori delle se- rj:v(j;.l.jj: ~~, L:aumento dei costi editoriali e la necessità : zioni del Premio che ra:yw di disporre di strumenti promozionali in. sono dedicate a: let-.'lj,1?"'}~ XXI",h""" quantità sempre più elevata, richiesti dagli..a~lwiltlw =::... teratura, biografia,.3f;""".,-,,,. stessi operatori, impongono, infatti, di rea-. testi turistici si affian- Iizzare forme di collaborazione e di compar-. cheranno i Premi tecipazione finanziaria sempre più program- : Speciali che si prean- mate. nunciano, anche quest'anno, particolarmente qualificati. MEDIA CONTINUA A CRESCERE L'INTERESSE DEI MEDIA PER LA COSTA DEGLI ETRU SCHI E PER LA CITTÀ DI LIVORNO. "Sereno Variabile", la seguitissima trasmissione televisiva, ha realizzato due puntate sulla Val di Cornia, dedicando ampio spazio al Parco Archeo Minerario ed alla Rocca di San Silvestro. Una troupe della TV norvegese NRK ha realizzato una trasmissione sulla Costa degli Etruschi. Gorgona e Capraia sono state al centro di un servizio giornalistico per la rivista ufficiale della Marina Nazionale Francese, dedicato alle "Isole minori" italiane. Nel mese di giugno un giornalista della rivista dell'aci, "L:automobile", ha realizzato un ampio servizio sulla Costa degli Etruschi e l'arcipelago Toscano. Della città di Livorno e di Castiglioncello si parla, con dovizia di informazioni e di immagini negli articoli di Carlo Cambi per. l'inserto a "La Repubblica" del 18 giugno' "I viaggi di Repubblica". "Gli scogli della : libertà" è il titolo del servizio che, oltre ad una splendida descrizione delle bellezze del territorio, offre spunti interessanti per itinerari da percorrere e consigli su cosa vedere, dove mangiare e trascorrere la notte. SONO SALITE A TRE LE BANDIERE. BLU assegnate dalla Comunità Europea alla Costa degli Etruschi: Castiglioncello, Casta-. gneto Carducci e Vada. : Questo importante riconoscimento premia _ la pulizia delle acque marine e la qualità dei. servizi offerti dalle località e dimostra, an-. cora una volta, il valore ambientale di que-. sto territorio del quale la risorsa mare è una. componente fondamentale, ma non l'unica. : IL NUOVO OPUSCOLO SULLA CITTÀ DI. LIVORNO, realizzato con l'amministrazione ' Comunale, di cui parliamo in altre pagine, è. stato presentato alla stampa giovedì 16 lu- : glio presso lo Yacht Club.. Il presidente dell'apt Paolo Pacini e l'asses-. sore al turismo del Comune di Livorno, Al-. berto Uccelli, hanno sottolineato il valore' promozionale della iniziativa e la qualità : editoriale del prodotto realizzato.. Il 29 luglio l'apt ha presentato alla stampa. l'opuscolo, edito in collaborazione con Slow. Food, dedicato agli itinerari enogastronomici. della Costa degli Etruschi.. J 12~ ~

13 AZIENDA DI TURISTICA PROMOZIONE ARCIPELAGO TOSCANO AZIENDA DI PROMOZIONE TURISTICA. SABATO 6 GIUGNO, NEL TEATRO DEI DELL' ARCIPELAGO TOSCANO. VIGILANTI DI PORTOFERRAIO, si è Calata Italia, 26 - Portoferraio svolta la cerimonia di premiazione della 26" : tel (0565) fax (0565) 9 J edizione del premio letterario "Isola d'elbae-mai!: Raffaello Brignetti". Internet: La Giuria ufficiale, affiancata da 45 Giudici VENTICINQUE GIORNALISTI DELLE PiÙ IMPORTANTI TESTATE QUOTI. DIANE E PERIODICHE DELLA GERMA. NIA hanno partecipato alla conferenza stam-. pa indetta dall'a.p.t. per presentare i nuovi : progetti di promozione turistica dell'arcipe-. lago. L'incontro stampa si è tenuto a Franco-. forte, capitale dell'editoria tedesca, e le re-. lazioni introd uttive sono state tenute dal Di-. rettore dell'a. P.T. Umberto Gentini e dalla Sig.ra Brigitta Geri, inviata dall'associazio- : ne Albergatori Elbani. "L'Elba e le isole dell'arcipelago rappresen-. tano un forte richiamo per la stampa tede-. sca - sostiene il delegato ENIT a Francoforte - e. lo dimostra il fatto che è molto difficile vedere : una partecipazione di giornalisti così nutrita." I giornalisti presenti hanno rivolto numero-. sissime domande sulle strutture ricettive e. sulla protezione dell'ambiente nell'arcipelago. È IN DISTRIBUZIONE PRESSO GLI UFo. FICI DELL'A.P.T. LA CARTATEMATICA. DI MARINA DI CAMPO. Con una veste editoriale molto elegante, presenta la toponomastica dell'impor- tante centro balnea- re elbano e uno stra : dario leggibilissimo che consente di in- dividuare con facili- tà le strutture ricettive e i servizi : pubblici del paese. La carta è stata realizzata da Andrea Tozzi ed offre un quadro completo delle risorse turistiche e culturali del Comune di Campo nell'elba. lettori, ha scelto il libro "L'armadio delle meraviglie" di Alvar Gonzales Palacios, edito da Longanesi. AI vincitore un premio di L. J , oltre alla prestigiosa riproduzione in argento dell'offerente, statua etrusca del VI sec. a.c., rinvenuta all'elba ed oggi conservata al Museo Nazionale di Napoli. Gonzales Palacios, nato a Cuba, nella sua prolusione ha sottolineato le affinità con la gente dell'elba, in quella sorta di "amicizia dell'anima" che lega tutti coloro che "nascono circondati dal mare". NEL NUMERO DI LUGLIO 1998, LA RI. VISTA GENTE E VIAGGI ha dedicato uno. speciale all'isola d 'Elba che reca lo slogan dell'a.p.t. per la campagf\.a promozionale '98 "Arcipelago Toscano: dove natura è vacanza". Il testo dedica ampio spazio alle miniere di Rio Marina ma si sofferma anche sulle bellezze naturali dell'elba e di Capraia viste dal mare. Un ampio servizio fotografico con immagini spettacolari dell'arcipelago rende ancora più coinvolgente il redazionale. I testi sono del giornalista Giovanni Neri e le foto appartengono all'archivio di Mario Monge. LA RICCHEZZA PiÙ CELEBRE E ANTICA. DELL'ISOlA D'ELBA È RAPPRESENTATA. DALLE RISORSE DEL SOTTOSUOLO. Le miniere del versante orientale sfruttate dagli Etruschi e dai Romani sono state chiuse nel 1982 ma rappresentano ancora un for- : te richiamo per gli studiosi e gli appassio. nati di mineralogia. Per soddisfare le richieste di questo interessante segmento di domanda, l'a.p.t. ha stampato un nuovo opuscolo dal titolo "Elba: l'isola dei minerali". È un'elegante pubblicazione di 28 pagine in formato cm 17x24, con testi in 4 lingue, che illustra i cristalli più preziosi che ancor oggi si possono trovare nell'isola. Le tormaline policrome di San Pietro e le piriti di Rio Marina sono presentate con fo-,. tografie molto suggestive e completano una DOPO 170 ANNI CI SI PUO TUFFARE. rassegna delle principali varietà geo-mine NELLE ACQUE DI PIANOSA. L'ha deciso rarie dell'elba. il Parco Nazionale dell'arcipelago Toscano Il progetto è stato redatto dalla COOP, Arcicon una delibera che rimuove un divieto che : pelago di Portoferraio, gli scatti ed i testi durava da quando, nel secolo scorso, fu istituita. sono di Graziano Rinaldi, la stampa della la colonia penale nell"'lsola del Diavolo". Soc. Renografica di Bologna. MOSTRA I FIORI DELLA TERRA MOSTRA.MER. CATO DEI MINERALI, svoltasi a Rio Mari-. na dal 28 al 31 maggio 1998, ha riportato un. grosso successo di pubblico e di critica. : La mostra è stata visitata da oltre per-. sone, in prevalenza turisti della Pentecoste. interessati agli splendidi cristalli esposti nel-. l'antica officina S. jacopo. Grande soddisfazione è stata espressa dai 49. espositori, molti dei quali hanno già preno- : tato per il prossimo anno. Oltre all'a. P. T. hanno fatto parte del comitato organizzatore il Consorzio Elba Promotion, i. Comuni di Rio Marina e Rio nell'elba e l'as-. sociazione Albergatori che hanno potuto con- : tare sui con-. ELBA tributi del L'Isola dei Minerali Parco Nazio-. naie dell'ar-. cipelago To- : scano e del-. la Camera di. Commercio di Livorno. "LINEA MARE" A MARINA DI CAMPO Per ridurre il traffico veicolare sulla "strada. del sole" che collega Marina di Campo con : le spiagge di Cavoli, Seccheto e Fetovaia,. quest'anno i bagnanti avranno a disposizio-. ne un servizio giornaliero di autobus, con. inizio alle L'iniziativa è stata deliberata dall'ammini- : strazione comunale di Campo nell'elba per. rendere più ordinato il flusso turistico verso le spiagge più gettonate del versante occi-. dentale dell'isola. IL FESTIVALBAR "È SBARCATO" AL- : L'ISOLA D'ELBA. IL 25 ED IL 26 DI GIU. GNO. Capoliveri ha ospitato la seguitissima. manifestazione canora che propone i più. noti interpreti della musica leggera italiana:. Gianluca Grignani, Antonella Ruggero, Mi- : chele Zarrillo, Spagna, Luca Carboni, Patty. Pravo, Natalia Estrada e tanti altri. Ospite d'onore Pino Daniele, presentatori Fiorello e la bellissima Alessia Marcuzzi. I biglietti. sono andati a ruba e le due serate hanno riempito di fans la piazza ed i "chiassi " di : Capoliveri ~ , ~

14 , ~ o "Caput Liberi" di Elisabetta Tiberi : N on è ancora ben chiaro se "Caput. stretta strada perpendicolare rispetto Liberi", owero il nome latino dell'odier- alla spiaggia, si può visitare il romitorio : na Capoliveri. discenda da Capo Libe- della "Madonna della Neve", sempre ro, in omaggio al carattere battagliero del XVI sec., dove vissero fino al 1817 : dei suoi abitanti, pronti a tutto per di- due monaci che vivevano del lavoro dei fendere la loro libertà e quella del loro campi circostanti. : porto franco, o da Capo Libero, in ono- Ma questo itinerario non è soltanto sto : re al Dio Bacco che la leggenda vuole rico-religioso: a Capoliveri, infatti, il ca fondatore di questo antico borgo isola- lendario degli appuntamenti tradiziona : no, ancora oggi circondato da fruttuose li è particolarmente ricco e interessan vigne. Quello che è certo, invece, è che te. Alla "Festa del Cavatore", che ha luogo : la terra di Capoliveri, fertile di giacimen- a maggio ed è ispirata all'antica attività ti di ferro ormai in disuso, è una vera mineraria e alle vicende umane degli : "miniera" di tradizioni popolari. operai del ferro, segue la " Festa dell'uva", che È quanto meno curioso notare, inoltran- ad ogni Settembre ci ricorda che questeter : dosi negli austeri e ombrosi "chiassi" del re erano consacrate a Bacco. suo centro medioevale, come della sua Ma il vero evento è un altro: la festa antica storia siano rimaste poche ben- dell'innamorata. Siamo nel 1534 e l'elba : ché pregevoli testimonianze artistiche è vittima delle continue scorrerie e architettoniche. Ad ogni angolo, però, saracene, guidate dal famigerato piurata : si ha l'impressione di "svoltare" nel pas- Khayr Eddin, detto il "Barbarossa". In sato: tra gli abitanti di Capoliveri, infat- questo scenario di incertezza e di ter : ti, è forte la memoria storica di alcuni rore, due giovani capoliveresi non sem awenimenti. trasmessi dalla cultura po- bravano preoccuparsi molto dei pericoli : polare. Religione e storia si intrecciano che venivano dal mare. Anzi proprio dal in questo itinerario dalle molte sfaccet- mare nacque il loro amore. Lorenzo, che : tature: subito sotto il paese si trova la : si stava prodigando per mettere in sal : Pieve romanica di San Michele (XII sec.). vo alcune imbarcazioni da una mareg unico monumento rimasto intatto alla giata; rimase folgorato dalla bella e gio : predazione dei Saraceni. ma non alla vane Maria, accorsa anche lei sul lido. trascuratezza dei moderni, famoso an La famiglia di lui non era però entusiasta di questo amore: la giovane aveva : che per il fatto che nel 1376 il Papa Gregorio XI vi celebrò la messa. Percor : rendo poi la panoramica che dali'abita to conduce alle spiagge di Pareti e del : la Cala dell'innamorata, e svoltando in direzione di Morcone, ci si imbatte nel : santuario della "Madonna delle Grazia", del XVI sec. e caratterizzato dalla pianta a forma di croce. : Il dipinto che troneggia sull'altare cen trale si fa risalire con sufficiente sicurez : za alla scuola di Michelangelo ed è co- nosciuto anche col nome di "Silenzio",... Mille fiaccole illuminano la spiaggia : poiché raffigura San Giovanni Battista dell'innamorata: è uno spettacolo che si che, con l'indice sulla bocca, awerte di ripete ogni anno il 14 luglio per : non svegliare Gesù Bambino addor- ricordare il sacrificio di Maria.... In alto Michelangelo Venturini : mentato. Infine, recandosi nell'interno infaticabile organizzatore della sfilata della piana di Lacona, attraverso una storica. infatti origini troppo umili per essere: degna di questo matrimonio. Alla fine il. forte legame ebbe la meglio. E proprio : la spiaggia del loro primo incontro fu il. luogo prescelto per la promessa di noz- : ze, che awenne quel 14 luglio. Lorenzo. la stava aspettando sulla battigia, quan- : do una scialuppa saracena lo rapì. Ma- : ria, scorgendo la scena dall'alta scogliera. si precipitò in soccorso del suo amato, : ma non poté far altro che assistere im-. potente alla lotta furibonda che termi- : nò solo quando Lorenzo cadde in mare ' e insieme furono inghiottiti dalle onde. : Solo il suo scialle fu poi ritrovato, impi-. : gliato ad uno scoglio che ancora oggi :. viene chiamato "Ciarpa". : Oggi la festa dell'innamorata, interrotta : soltanto dalle guerre del nostro secolo: e ripresa stabilmente dal 1985, è famo-. sa per le sue peculiarità e dallo scorso: anno è stata riconosciuta ufficialmente. dalla Federazione Italiana Giochi Stori- : ci, al pari del calcio fiorentino e del Pa-. Iio di Siena. Le mille fiaccole accese al tramonto dan-. no il "la" a un lungo cerimoniale che pro- : segue con un corteo in costume che : dalle vie del paese scende fino alla. spiaggia dell'innamorata tra gli ottanta : figuranti, musici, tamburini. soldati e un. gruppo di nobili. illuminato dai torcieri : e preceduto dal portabandiera. La par-. te più suggestiva della manifestazione : si svolge interamente nella baia, dove ' viene ricostruita la scena del rapimen- : to di Lorenzo e del tuffo di Maria dallo. scoglio. Subito dopo i quattro rioni di : Capoliveri danno vita alla "Disfida del- : la Ciarpa". Alla regata gli equipaggi sono contraddistinti dal diverso colore della : fusciacca: blu per la Fortezza, rosso per il Baluardo, verde per il Fosso e giallo : per la Torre. Il rione vincitore ha diritto ' a scegliere la ragazza che l'anno succes- : sivo impersonerà Maria. La festa si pro-. trae poi fino all'alba accompagnata da : musiche, danze e banchetti. L , ~

15 ~ , La Camera di Commercio e gli incentivi fiscali al a-,- e al ~ ""' ~-M~J a cura della Camera di Commercio di Livorno ~ arà la Camera di Commercio a gestire gli incentivi fiscali previ~ sti, per le piccole imprese commer~ ciali e turistiche, dall'ultima legge finanziaria. La disposizione, che rappresenta un importante passo verso il decentramento delle fun~ zioni statali, è contenuta, appun~ to, nell' art. Il della Legge 449/ 97, in base al quale la dichiara~ zione di accesso a tali benefici deve essere presentata agli uffici came~ rali. La stessa normativa, inoltre, prevede che il Minindustria dele~ ghi l'attività di controllo alle Ca~ mere di Commercio, adottando, d'in~ tesa con l'unioncamere, misure organizzative per attuare rapida~ mente gli interventi necessari. Con l'attribuzione dei compiti di ve~ rifica e di controllo delle domande di incentivazione fiscale il sistema camerale viene quindi coinvolto a pieno titolo nella gestione di un'ini~ ziativa di notevole rilevanza, dalla quale trarrà beneficio la piccola e media imprenditoria del settore terziario. Ma vediamo, in sintesi, i punti principali del provvedimento. SOGGETTI BENEFICIARI Possono usufruire del credito d'imposta di : cui all'art. Il della 449, tre categorie di imprese, vale a dire: I. Le imprese commerciali di vendita al dettaglio, sia in sede fissa (negozi) che su aree pubbliche (ex commercio ambulante). nonché quelle che esercitano forme speciali di vendita (per corrispondenza, a domicilio, con distributori automatici in luoghi aperti al pubblico). Sono incluse le rivendite di giornali e riviste, mentre risultano esclusi dalle incentivazioni gli esercenti di vendita al dettaglio che si rivolgono a una cerchia limitata di soggetti (spacci interni, distr.outori posti in luoghi privati). agric0ltori, artigiani e industriali che vendono Prodotti propri, tito-. tori di carburanti che vendono esclusivamente prodotti previsti dalle norme che regolano la rispettiva atiività. 2. Le imprese di somministrazione di alimenti e bevande, tali definite dalla legge 287/91, con esclusione di circoli privati, mense aziendali, ecc. 1. Imprese turistiche, nella cui tipologia rientrano le strutture ricettive quali alberghi, motels, campeggi, agenzie di viaggi e turismo, con esclusione delle attività professionali del settore, per esempio le guide turistiche In alcuni casi, espressamente previsti dalla legge, sono inoltre ammissibili ai benefici determinate attività miste quali il commercio al dettaglio ed all'ingrosso svolti nel medesimo locale o in locali distinti, attività artigianali, agricole, industriali e di commercio al dettaglio di prodotti non propri, ecc. L.:accesso alle agevolazioni è consentito, comunque, alle piccole e medie imprese, per tali intendendosi quelle che: hanno meno di 95 dipendenti hanno un fatturato annuo non superiore a 15 milioni di ECU oppure un totale di bilando non superiore a 10,1 milioni cii ECU all'anno sono in possesso del requisito di indipendenza, come definito dall'art. I, comma 4, del D.M MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA Il modulo sul quale presentare la domanda deve essere conforme allo schema allegato alla circolare del Minindustria pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 80 del Può esser utilizzata anche la fotocopia della stessa G. U. Alla domanda dovranno essere allegate le copie delle fatture di acquisto unitamente alla quietanza in originale, relativa ad alme- no il 30% dell'importo. Detta quietanza po- trà essere così rappresentata: A) sulla copia della fattura; B) allegando la fattura quietanzata in copia autenticata; C) allegando una dichiarazione liberatoria in originale. La domanda dovrà essere inoltrata alla Camera di Commercio competente, owerosia quella della provincia nella cui circoscrizione territoriale è ubicata l'unità locale nella quale sono installati e/o utilizzati i beni agevolabili, esclusivamente tramite Raccomandata A.R.; non sono quindi ammessi la presentazione diretta agli uffici camerali, l'invio a mezzo spedizioniere, ecc. ne, da un notaio oppure da un cancelliere; non può essere invece autenticata dalla. CClAA, non potendo il modulo essere rice-. vuto, come si è detto, agli sportelli camerali. : IMPORTANTE:. La data di spedizione delle domande non. potrà essere antecedente al IO luglio Per ogni chiarimento in merito, le impre-. se interessate potranno rivolgersi alla Ca-. mera di Commercio di Livorno - Ufficio : Affari Economici - Te/. 0586/ Fax. 0586/ Sulla busta deve essere espressamente. indicato: "Art. Il, Legge , n Incentivi fiscali per il commercio".. BENI STRUMENTALI AGEVOLABILI Le agevolazioni previste dalla normativa: sono concesse alle PMI, operanti nei settori. specificati, per le spese relative all'acquisto di beni strumentali "nuovi di fabbrica" e. strettamente pertinenti all'attività esercita-. ta nell'unità locale indicata nella domanda.. Il campo dei beni ammissibili risulta molto : ampio; si va infatti dalle dotazioni minime. indispensabili per l'esercizio di un'attività commerciale o turistica, quali banconi per servizio, banchi frigo, mobili e arredi, mac-. chine per ufficio, registratori di cassa, bilan- : ce elettroniche, stoviglie, attrezzature da. cucina, biancheria, scaffalature, sino ad arri-. vare ad apparecchiature più complesse, vedi. impianti di riscaldamento, condizionamen-. to, idrico-fognante, sistemi di allarme. : Non vengono inoltre ignorate le attenzioni. che le PMI manifestano sempre più di fre-. quente verso l'informatizzazione e l'ambien-. te, dal momento che sono ammissibili alle. agevolazioni fiscali le spese per impianti di : depurazione di scarichi nocivi quali acque. e fiumi, anche mediante l'utilizzo di reagen-. ti chimici, macchine elettroniche ed elet-. tromeccaniche, computers, sistemi telefonici. elettronici e via di seguito. Risultano, invece, escluse le spese sostenu- : te per l'acquisto del suolo e sue sitemazioni,. opere murarie ed assimilate, spese per progettazioni, studi e consulenze, scorte di. magazzino, autovetture ed autoveicoli, beni. oggetto di autofatturazione. La misura mas- : sima dell'agevolazione, indipendentemen-. te dalla dimensione aziendale, è pari al 20%. del costo complessivo dei beni oggetto di. investimento, al netto di ogni imposta e spe-. sa. Le agevolazioni, infine, non potranno : superare l'importo di ECU in tre anni.. lari di farmacie, di tabaccherie, rivendi-. +. La firma deve essere autenticata dal Comu- 15~ ~

16 Ambiente risorsa turistica li del ferro Il Parco di Baratti~ Populon a cura della Società Parchi Val di Cornia N el promontorio di Piombino si : estende il Parco Archeologico di Baratti e Populonia che ospita uno dei conte : sti più rappresentativi della civiltà etru- sca, in un ambiente naturale che non ha bisogno di presentazioni. : A partire dal luglio 1998, oltre alla già conosciutissima necropoli etrusca : ( visitatori nel 1997), sarà possi bile accedere a dei percorsi attrezzati : naturalistici ed archeologici, ad un Cen tro Visita e ad un centro di Archeologia : Sperimentale. Tutto questo a due passi dal mare che guarda l'isola d 'Elba e da : gli altri Parchi della Val di Cornia. : Populonia, unica città etrusca sul mare, si affermò a partire dall'età del Ferro (IX : secolo a.c.) come punto di approdo e luogo strategico di incontro tra le rotte : navali tirreniche, che collegavano la Sar degna con la Corsica e l'etruria, eserci : tando allo stesso tempo un controllo sui giacimenti mine- : rari di rame e ar gento del Campi : gliese. Tra il VI e il N secolo divenne il principale centro siderurgico per la lavorazione del minerale di ferro estratto all'isola d'elba. In età ellenistica (III-II sec. a.c.) facevano capo alla città bassa le due importanti necropoli di Poggio Malassarto e della località Le Grotte. È in quest'ultima zona che sorgevano le più importanti cave di materiale da costruzione, sfruttate a partire dal VII sec. a.c. sia per l'architettura funeraria che quella civile. Al termine dell'attività estrattiva furono scavate in alcuni settori delle cave, decine di tombe a camera ipogea con corridoio d 'accesso a gradini, due delle quali conservano tracce di una decorazione dipinta. È questa l'area che maggiormente rappresenta la novità degli scavi nel Parco. Agli aspetti archeologici fanno riscontro. : gli aspetti ambientali del Golfo di Ba- : ratti, marcati dalla presenza di pinete. : litoranee e di macchia mediterranea. A : : riportarci sulle tracce degli Etruschi, la : vita selvatica, elemento caratterizzante. il promontorio.. L'apertura nel luglio 1998 della prima : sezione del Parco offirà ai visitatori una : vasta area comprendente le principali. necropoli populoniesi (San Cerbone, : Porcareccia e Casone), il settore metal-. lurgico della Porcareccia, l'antica area di : cava delle Grotte, la necropoli adiacen-. te alla cava, e le tombe del Conchino. : Nel Centro Visita sarà visibile al pub- : blico la documentazione complessiva. dei contenuti del Parco attraverso pan- : nelli, terminali mu\timediali cd rom) e. video secondo i più moderni criteri di : comunicazione e didattica. Inoltre, nel-. la stessa struttura, sarà esposto i corredo di una tomba rinve-. nuta intatta ne corso degli scavi archeologici de

17 1997 nella necropoli delle Grotte. Presso il Campo all'arpia è possibile, : inoltre, sotto la guida di esperti, ripete- : re l'esperienza degli antichi ceramisti,. attraverso la riproposizione delle varie : fasi di fabbricazione della ceramica. protostorica, etrusca e romana. Un vero : e proprio centro di Archeologia Speri-. mentale per grandi e piccini, per turisti e : scuole con programmi giornalieri e anche. specifici, su richiesta, per i bambini.. Da quest'anno, quindi, il panorama cul-. turale dei Parchi della Val di Cornia si : allarga fino ad offrire prodotti diversifi- : cati per ogni esigenza ed approfondi-. mento. Un luogo dove è possibile trascorrere giornate in libertà all'insegna della na- : tura, dell'archeologia e dell'avventura e. comprendere la complessità di un ter- : ritorio in cui la continua interazione del-. l'uomo con l'ambiente ha creato un : paesasggio unico.. Un luogo dove imparare cose nuove diver-. tendosi. +. ~ Il Parco di 8aratH e : Populonla è stato Inaugurato. l' )) luglio alla presen%(! de'. Vlapres/dente del Cons/glio. Walter Ve'troni.. 1parco archeolojllco di BARA "' e POI'ULONIA Comune di Piombino., VISITA Centro visita Visite guidate Sentieri archeologico/naturalistici percorribili a piedi Centro di archeologia sperimentale I SERVIZI Parcheggi custoditi Punto di ristoro Aree attrezzate per la sosta Book-shop Collegamento con Piombino e San Vincenzo garantito dal servizioatm Parchi Pass: è una carta che verrà consegnata al Parco archeologico di Baratti e Populonia e che consentirà al visitatore di avere uno sconto del I 0% sul biglietto di ingresso al Parco archeominerario di San Silvestro. I:offerta è allargata ai ristoranti dei comuni di Piombino e Campiglia M.ma (i comuni di riferimento dei parchi archeologici del sistema) che prepareranno menù tipici della Val di Cornia offerti ai possessori di Parchi Pass con il 10% di sconto. 17, ~

18 ~Tqa&~ , DE~~~.~~R~-~ ~,.."b,,.,,,,lpl.w ' l.i1 città di Livorno. l.i1 enogastronomia della Costa degli Etruschi. Risorse turistiche da valorizzare L a pubblicistica della Costa degli : Livorno Etruschi si arricchisce di due nuovi im- : La città è esplosa in questi anni all'atportanti prodotti editoriali realizzati dal-. tenzione dei media e della stampa turil'azienda di Promozione Turistica di Li- : stica. Il fenomeno rientra nell'interesse : vorno. Il primo è dedicato alla città di. crescente che la Toscana incontra in Ita- Livorno e sostituisce il precedente, : Iia e nel mondo e film come "Ovo Sodo" : edito nel hanno avuto, sicuramente, un effetto di L'altro, intitolato "Costa degli Etruschi. Iti- : trascinamento. Insieme ad altre inizia : nerari del gusto. Vini, oli, gastronomia, spiagge. tive promozionali occorreva, quindi, riu : e borghi" ha come oggetto la particolare : scire a comunicare attraverso un nuovo ricchezza dei prodotti enogastronomici. materiale pubblicitario, le caratteristiche e del nostro territorio. le risorse turistiche della città. Vediamo, in sintesi, le caratteristiche di. È nato così l'opuscolo su Livorno, nuo : questi opuscoli e della nuova cartina: vo "biglietto da visita" della città, rea turistica di Livorno e le scelte che stan-. Iizzato dall'apt in collaborazione con il : no alla base della loro realizzazione. : Comune di Livorno. La grafica è di Ser- - gio Tani, la stampa di l'artegrafica Lugheri, i testi di Monica Felli e Lucia Borghesan. Quattro sono i temi dell'opuscolo: "I colori di Livorno", "Livorno città d'acqua", "Livorno città ideale", "Livorno nel verde". All'interno di : questi vengono sviluppati numerosi ar-. gomenti: la passeggiata lungomare, la : cucina livornese, le manifestazioni e gli. sport, la Venezia ed i canali, gli itinerari : del culto, l'arte e la cultura, le colline. Venti pagine, carta patinata, colori pa- : stello, immagini fotografiche di grande. effetto, spesso contornate da "pennel- : late" di colore a sottolineare la vocazio-. ne pittorica di questa città. La pubbli- : cazione ha un'impostazione molto at- : tuale. Non è una guida poiché si è volu-. : to caratterizzarla soprattutto come stru- : mento di promozione turistica, ma con-. tiene molte informazioni, proposte di : itinerari ecc. È questo mix dato da pa-. thos emozionale e spessore informati- : vo che la rende quanto mai gradevole e. moderna.. L'accompagna, ma vive di vita propria, : la nuova cartina di Livorno. Dettaglia-. tissima, contiene notizie sulle strade : della città, i monumenti, le strutture ricettive e proposte per la visita di Livorno. : L'opuscolo, pubblicato in quattro lingue... 18~ ~

19 , FraT'"a&~ ,."""'1( è stato stampato in copie. La ti- ratura della cartina è di copie. Itinerari del gusto Nel solco della scelta di promuovere in modo specifico temi e risorse turistiche : della Costa degli Etruschi si colloca, in vece, la realizzazione dell'opuscolo sugli : itinerari del gusto e sui prodotti enoga- stronomici del territorio, uno dei punti fo rti della nostra offerta turistica. : Dopo quello dedicato alla : natura e all'ambiente, que- sta volta abbiamo voluto pubblicare un opuscolo che contenesse una sorta di itinerario da percorrere tra le bellezze della nostra zona, degustando piatti tipici e prodotti di qualità. "Il piacere di scoprire sapori unici" è il capitolo che introduce la pubblicazione, seguito da quello sulla cucina livornese e sul cacciucco. In particolare "Le strade del vino DOC, i borghi medioevali... e altre meraviglie" e "La costa: profumi, colori e cucina marinara" sono le tappe dell'itinerario de gusto che viene proposto. Il depliant è stato realizzato in collaborazio- : ne con Arcigola Slow Food, un'associazione. che garantisce competenza e serietà. I testi sono di Stefano Tesi, la stampa dello. stesso Slow Food Editore. La pubblicazione contiene anche la segna- : lazione dei ristoranti e delle osterie presen-. ti nelle principali guide italia- : ne del è il numero delle co- : pie stampate, di cui copie spedite in allegato alla : rivista "Slow Food". M. F. :... Itinerari turistici ed itinerari del gusto: un modo di scoprire la : città di Livorno e la Costa degli Etruschi.... Il mare, i tramonti,. l'arte e le cultura sono. alcuni dei temi che. l'opuscolo propone in : chiave promozionale.. 19, ~

20 ~ Musica per le te Ile "- E giunta alla VII edizione la rassegna di concerti che si svolge nei luog hi storici più suggestivi della Costa degli Etruschi usica per le Stelle compie sette anni: i suoi percorsi hanno cercato nelle edizioni precedenti di iniziare un discorso con il pubblico turistico e residenziale della provincia di Livorno che non fosse contrassegnato so : lamente dalle emozioni. Da qui la ricerca di spazi nuovi e antichi nello stesso tempo dove incorniciare gli stili e i Iin : guaggi musicali secondo assonanze e contrasti con l'archi tettura dei borghi medioevali, la promo- : zione di repertori meno eseguiti e di : giovani professionisti che sapessero dare al concerto un senso di nuovo e di : scoperta, infine l'impegno su temi più complessi come l'ascolto "dosato" del : la musica contemporanea attraverso i concerti trasversali e il rapporto tra mu : sica e poesia nell'edizione dello scorso anno. : L.: incontro con "Lunatica" di Massa Carrara e "II Cimento dell'armonia e dell'lnven- zione" di Lucca rappresenta un momen : to importante di dialogo tra gli Enti e le Istituzioni, in particolare le Aziende di : Promozione Turistica, le Amministrazioni Provinciali e la Regione Toscana, affinché : nuove energie e sinergie rendano possi- SETTE APPUNTAMENTI DA NON PERDERE ~ Giovedì 9 luglio -Livorno, Fortezza vecchia - Quartetto Elisa. Musiche di Boccherini e di Bottesini. ~ Mercoledì 15 luglio - Villafranca, Castello Malgrate - Quartetto Aglaya. Musiche di Mozart. ~ Domenica 19 luglio - Livorno, Terrazza Macagni - Trio Bologni-Bruno Castelli. ~ Sabato 7 luglio - Castelnuovo Garfagnana, Piazza Umberto -Orchestra da Camera Fiorentina. Paolo Bordoni Pianoforte. ~ Venerdì 7 agosto - Mulazzo, Borgo Ensemble Gaudeamus. Musiche di Mozart, Brahms, Donizetti, Dvoran. ~ Lunedì IO agosto - Campiglia, Chiesa di San Giovanni - Duo Agostini. "Il soffio e ['anima". ~ Giovedì 27 agosto - Collesalvetti, Giardino di Nugola - Zauberteatro da "A midsummer nigl1t's dream". bile lo sviluppo di questa esperienza. La replica di concerti e : spettacoli contribuisce ad innalzarne la qualità e il numero, la. promozione pubblicitaria ottimizza i costi e triplica l'utenza. Nell'ottica del Giubileo, Musica per le Stelle e i suoi partner rinnoveranno l'impegno nei confronti della classicità: ciò che : va oltre il tempo e lo spazio geografico della cultura dei singoli. autori può meglio rappresentare l'idea di sintesi e di eternità : dell'arte, anche quando sono i millenni ad avvicendarsi. Mozart, Beethoven e i loro coetanei to- : scani Boccherini e Guglielmi, una nuo-. va versione tecnologica delle Quattro : Stagioni con la proiezione dei sonetti. che ispirarono Vivaldi, Shakespeare e : un' Officina musicale con interpreti-au-. tori che presenteranno la nuova musica: del terzo millennio, saranno solo alcu-. ne delle proposte che dal 9 luglio al 30 : agosto animeranno i comuni di Livorno, : Bibbona, Campiglia Marittima, Casta-. gneto Carducci, Collesalvetti, Piombino, San Vincenzo, Sassetta, Suvereto. di Paolo Antonio Tommasi. (Direttore artistico della manifestazione) : L ,20, ~

DIRITTO DEL TURISMO LA DISCIPLINA DEL TURISMO NELLA REGIONE PUGLIA

DIRITTO DEL TURISMO LA DISCIPLINA DEL TURISMO NELLA REGIONE PUGLIA 1 LA DISCIPLINA DEL TURISMO NELLA REGIONE PUGLIA 2 I PRINCIPALI RIFERIMENTI NORMATIVI L.R. n. 28/78 Interventi della Regione per la promozione del turismo pugliese L.R. n. 12/89 Incentivazione regionale

Dettagli

Intervento del Dott. Pier Giorgio Togni Direttore Generale Turismo

Intervento del Dott. Pier Giorgio Togni Direttore Generale Turismo 30 settembre 1 ottobre 2006 Montesilvano - Pescara Intervento del Dott. Pier Giorgio Togni Direttore Generale Turismo III CONFERENZA ITALIANA PER IL TURISMO 30 settembre 1 ottobre 2006 Montesilvano-Pescara

Dettagli

TURISMO SOCIALE E FAMIGLIE. 3 Workshop preparatorio al Congresso BITES Rimini 31 luglio 2010

TURISMO SOCIALE E FAMIGLIE. 3 Workshop preparatorio al Congresso BITES Rimini 31 luglio 2010 TURISMO SOCIALE E FAMIGLIE 3 Workshop preparatorio al Congresso BITES Rimini 31 luglio 2010 Chi siamo? Nuova Planetario Viaggi spa, è un azienda autonoma, che opera nel settore del turismo, ma è anche

Dettagli

OSSERVATORIO TURISTICO REGIONALE DELLA LIGURIA RAPPORTO ANNUALE 2011

OSSERVATORIO TURISTICO REGIONALE DELLA LIGURIA RAPPORTO ANNUALE 2011 OSSERVATORIO TURISTICO REGIONALE DELLA LIGURIA RAPPORTO ANNUALE 2011 Focus Provincia di Savona Maggio 2012 A cura di I flussi turistici nelle strutture ricettive Le principali dinamiche e tendenze manifestate

Dettagli

La Toscana del turismo tra crisi e capacità competitiva Enrico Conti Firenze, 8 luglio 2015

La Toscana del turismo tra crisi e capacità competitiva Enrico Conti Firenze, 8 luglio 2015 Turismo & Toscana La Toscana del turismo tra crisi e capacità competitiva Enrico Conti Firenze, 8 luglio 2015 Il turismo nell economia Toscana Nel 2014 oltre 43,5 milioni di presenze ufficiali (+ 3 milioni

Dettagli

Primo Rapporto sul turismo in Sicilia V REGIONE SICILIANA ASSESSORATO DEL TURISMO, DELLE COMUNICAZIONI E DEI TRASPORTI TURISMO IN SICILIA

Primo Rapporto sul turismo in Sicilia V REGIONE SICILIANA ASSESSORATO DEL TURISMO, DELLE COMUNICAZIONI E DEI TRASPORTI TURISMO IN SICILIA Primo Rapporto sul turismo in Sicilia V REGIONE SICILIANA ASSESSORATO DEL TURISMO, DELLE COMUNICAZIONI E DEI TRASPORTI PRIMO RAPPORTO SUL TURISMO IN SICILIA VI Mercury S.r.l. RAPPORTO SUL TURISMO IN SICILIA

Dettagli

UFFICIO RELAZIONI ESTERNE SVILUPPO E MANIFESTAZIONI PROT. UREM/n.

UFFICIO RELAZIONI ESTERNE SVILUPPO E MANIFESTAZIONI PROT. UREM/n. UFFICIO RELAZIONI ESTERNE SVILUPPO E MANIFESTAZIONI PROT. UREM/n. ENIT - AGENZIA NAZIONALE DEL TURISMO SEDE CENTRALE Roma, - Assessorati Turismo e APT Regionali - Province Autonome e APT Provinciali di

Dettagli

Turismo e Innovazione Obiettivi e strumenti ALLEGATO 1

Turismo e Innovazione Obiettivi e strumenti ALLEGATO 1 AREA DI COORDINAMENTO POLITICHE PER IL TURISMO, COMMERCIO, E ATTIVITA' TERZIARIE VERSO IL PIANO REGIONALE DELLO SVILUPPO ECONOMICO 2006/2010 Turismo e Innovazione Obiettivi e strumenti ALLEGATO 1 LA PAGINA

Dettagli

AVVISO DI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE INVITO ALLA PRESENTAZIONE DI IDEE PROGETTO PER LA SSL (termine ultimo: 25/09/2015)

AVVISO DI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE INVITO ALLA PRESENTAZIONE DI IDEE PROGETTO PER LA SSL (termine ultimo: 25/09/2015) Pag. 1 di 6 Spett. Le GAL L ALTRA ROMAGNA S.CONS.AR.L. Viale Roma, 24 47027 Sarsina (FC) AVVISO DI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE INVITO ALLA PRESENTAZIONE DI IDEE PROGETTO PER LA SSL (termine ultimo: 25/09/2015)

Dettagli

Lista n. 3 UNITI PER L AGRARIA PROGRAMMA ELETTORALE TRADIZIONE INNOVAZIONE SVILUPPO

Lista n. 3 UNITI PER L AGRARIA PROGRAMMA ELETTORALE TRADIZIONE INNOVAZIONE SVILUPPO Lista n. 3 UNITI PER L AGRARIA PROGRAMMA ELETTORALE TRADIZIONE INNOVAZIONE SVILUPPO ELENCO CANDIDATI Candidato alla carica di Presidente Fabio Colaiacomo nato a Roma il 14 marzo 1969 residente a Campagnano

Dettagli

LIBERI DI VIAGGIARE. 20060 Bussero (MI) in via L. da Vinci 5 www.ldvitalia.it

LIBERI DI VIAGGIARE. 20060 Bussero (MI) in via L. da Vinci 5 www.ldvitalia.it LIBERI DI VIAGGIARE 20060 Bussero (MI) in via L. da Vinci 5 www.ldvitalia.it L associazione nata nel 2009 (è un marchio commerciale di Marco Grieco) rappresenta un circuito di circa 1800 cral, associazioni,

Dettagli

LE BANCHE PER LA CULTURA

LE BANCHE PER LA CULTURA LE BANCHE PER LA CULTURA PIANO D AZIONE 2014-2015 II AGGIORNAMENTO L OBIETTVO: VALORIZZARE L IMPEGNO NELLA CULTURA DELLE IMPRESE BANCARIE ABI, con la collaborazione degli Associati, promuove un azione

Dettagli

PROVINCIA, DISTRETTO CULTURALE, COMUNE E TERME: INSIEME PER UN PROGETTO DI RILANCIO TURISTICO

PROVINCIA, DISTRETTO CULTURALE, COMUNE E TERME: INSIEME PER UN PROGETTO DI RILANCIO TURISTICO Comunicato stampa PROVINCIA, DISTRETTO CULTURALE, COMUNE E TERME: INSIEME PER UN PROGETTO DI RILANCIO TURISTICO Presentato a Darfo Boario Terme il programma che apre nuove opportunità turistiche Da cento

Dettagli

Comunità Ospitali. gente che ama ospitare

Comunità Ospitali. gente che ama ospitare Comunità Ospitali gente che ama ospitare Cos'è una Comunità Ospitale? La Comunità Ospitale è un luogo e una destinazione in cui gli ospiti/turisti si sentono Cittadini seppure temporanei identificandosi

Dettagli

CONVENZIONE NUOVO E RINNOVO GIOVANI ASS.STRADALE 49,00 43,00

CONVENZIONE NUOVO E RINNOVO GIOVANI ASS.STRADALE 49,00 43,00 Araba Fenice Veneto www.cralaraba.com - E-mail : cralaraba@virgilio.it fax 0498995614 CONVENZIONE Anche quest anno proponiamo ai nostri soci la convenzione con il Touring Club Italiano. Con l iscrizione

Dettagli

INSIEME PER IL VOLONTARIATO

INSIEME PER IL VOLONTARIATO INSIEME PER IL VOLONTARIATO FARE SISTEMA AL SERVIZIO DELLA COMUNITÀ BERGAMASCA Bergamo, 24 gennaio 2013 Intervento di Carlo Vimercati Presidente Comitato di Gestione Fondi Speciali Lombardia Il convegno

Dettagli

Relazione del Presidente di ESA Giovanni Frangioni

Relazione del Presidente di ESA Giovanni Frangioni Relazione del Presidente di ESA Giovanni Frangioni La nostra aspettativa è creare le condizioni di una autonomia del nostro territorio riguardante il ciclo dei rifiuti, attraverso una azienda di chiaro

Dettagli

MONITORAGGIO DEI FLUSSI TURISTICI IN PROVINCIA DI LUCCA

MONITORAGGIO DEI FLUSSI TURISTICI IN PROVINCIA DI LUCCA MONITORAGGIO DEI FLUSSI TURISTICI IN PROVINCIA DI LUCCA Stagione estiva 2003 settembre 2003 Previsioni ottobre-novembre 2003 MONITORAGGIO PROVINCIALE SULL'ANDAMENTO DEI FLUSSI TURISTICI NELLA STAGIONE

Dettagli

Piattaforma per la promo-commercializzazione dei prodotti turistici sardi (TDM)

Piattaforma per la promo-commercializzazione dei prodotti turistici sardi (TDM) Piattaforma per la promo-commercializzazione dei prodotti turistici sardi (TDM) Alghero, 10 gennaio 2015 Idea: L'idea della nuova azienda Yessardinia, nasce qualche anno fa riscontrando il gap esistente

Dettagli

p r e s e n ta z i o n e u f f i c i a l e e d i z i o n e 2 0 1 2

p r e s e n ta z i o n e u f f i c i a l e e d i z i o n e 2 0 1 2 c o n i l p a t r o c i n i o d i Città di Lugano 10 p r e s e n ta z i o n e u f f i c i a l e e d i z i o n e 2 0 1 2 s v i z z e r a, lu g a n o 1 6-1 8 N o v e m b r e, 2 0 1 2 s u p p o r t e d b

Dettagli

PIANO DI COMUNICAZIONE

PIANO DI COMUNICAZIONE ALLEGATO 1 DIREZIONE POLITICHE AGRICOLE --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE 2007-2013 PIANO

Dettagli

RASSEGNA STAMPA 2014

RASSEGNA STAMPA 2014 RASSEGNA STAMPA 2014 Indice: 10.01.2014 LegaCoop Fundraising strumento su misura per la cooperazione 3 06.02.2014 Tiscali Social Il fundraiser figura chiave del non profit e non solo 4 07.02.2014 Avvenire

Dettagli

Marketing del turismo culturale. Scaletta Seminario con il prof. Giancarlo Dall Ara Modena, 17 aprile 2010

Marketing del turismo culturale. Scaletta Seminario con il prof. Giancarlo Dall Ara Modena, 17 aprile 2010 Marketing del turismo culturale Scaletta Seminario con il prof. Giancarlo Dall Ara Modena, 17 aprile 2010 I temi dell incontro Il mktg turistico applicato al patrimonio culturale Le nuove tendenze L analisi

Dettagli

Andamento generale Graf. 1) variazione presenze e fatturato. Estate 2015

Andamento generale Graf. 1) variazione presenze e fatturato. Estate 2015 Anche nei campeggi Toscani il vento delle ripresa del turismo: il ritorno di italiani e stranieri così l'evoluzione della domanda di turismo all'aria aperta nel 2015 secondo gli operatori toscani www.osservatorioturismoariaaperta.it

Dettagli

L attività congressuale del 2010

L attività congressuale del 2010 1 L attività congressuale del 2010 Per la città e la provincia di Firenze il turismo congressuale rappresenta uno dei segmenti di maggiore interesse, sia per la spesa media del turista congressuale che

Dettagli

L estate 2007 nelle isole del golfo Indagine di valutazione dei flussi turistici (Nota Metodologica)

L estate 2007 nelle isole del golfo Indagine di valutazione dei flussi turistici (Nota Metodologica) L estate 2007 nelle isole del golfo Indagine di valutazione dei flussi turistici (Nota Metodologica) (novembre 2007) (codice prodotto OSPN04-R02-D02) Osservatorio Del Turismo della Regione Campania Via

Dettagli

BOZZA PIANO COMUNICAZIONE 2015

BOZZA PIANO COMUNICAZIONE 2015 Comune di Pontecagnano Faiano Ufficio di Gabinetto BOZZA PIANO COMUNICAZIONE 2015 QUADRO NORMATIVO In relazione alla legge 150 del 7 giugno 2000, Disciplina delle attività di informazione e di comunicazione

Dettagli

PROGETTO PARCO ARVAL

PROGETTO PARCO ARVAL PROGETTO PARCO ARVAL In provincia di Firenze nasce il Parco Arval ARVAL in collaborazione con la Provincia di Firenze promuove lo sviluppo sostenibile locale RASSEGNA STAMPA TESTATA DATA TITOLO IRIS Press

Dettagli

Un progetto territoriale condiviso. Giovanna Rossi Enrico Bartoletti Provincia di Livorno

Un progetto territoriale condiviso. Giovanna Rossi Enrico Bartoletti Provincia di Livorno Il Piano di Azione Congiunto per l Energia sostenibile dell Isola d Elba Un progetto territoriale condiviso Giovanna Rossi Enrico Bartoletti Provincia di Livorno LA RISPOSTA DEL JRC 2 Gli Interventi previsti

Dettagli

XVII MEETING REGIONALE CNA PENSIONATI EMILIA ROMAGNA TURISMO SOCIALE E MARKETING TERRITORIALE

XVII MEETING REGIONALE CNA PENSIONATI EMILIA ROMAGNA TURISMO SOCIALE E MARKETING TERRITORIALE XVII MEETING REGIONALE CNA PENSIONATI EMILIA ROMAGNA TURISMO SOCIALE E MARKETING TERRITORIALE Relazione del Presidente Regionale CNA Pensionati- Giovanni Giungi A noi viene voglia, nonostante questa valle

Dettagli

La domanda tiene, ma la crisi emerge

La domanda tiene, ma la crisi emerge La domanda tiene, ma la crisi emerge Sintesi del II Rapporto sulla Competitività e attrattività del sistema turistico Gardesano Roberta Apa Luciano Pilotti, Alessandra Tedeschi-Toschi Università di Milano

Dettagli

La Costa degli Etruschi dalle vie dei boscaioli e dei minatori al mare

La Costa degli Etruschi dalle vie dei boscaioli e dei minatori al mare La Costa degli Etruschi dalle vie dei boscaioli e dei minatori al mare Tre giorni a piedi nella Costa degli Etruschi. Dall elegante Campiglia Marittima si entra nel Parco di San Silvestro tra le antiche

Dettagli

REGOLAMENTO SPESE DI RAPPRESENTANZA CONCESSIONE PATROCINI ADESIONE A COMITATI D ONORE

REGOLAMENTO SPESE DI RAPPRESENTANZA CONCESSIONE PATROCINI ADESIONE A COMITATI D ONORE Comune di Spilamberto REGOLAMENTO SPESE DI RAPPRESENTANZA CONCESSIONE PATROCINI ADESIONE A COMITATI D ONORE Approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 45 del 28.05.2012, divenuta esecutiva ai

Dettagli

PRESENTAZIONE ISTITUZIONALE. www.istvap.it

PRESENTAZIONE ISTITUZIONALE. www.istvap.it PRESENTAZIONE ISTITUZIONALE www.istvap.it 1 ISTVAP ha quattro anni di vita ISTVAP sta per compiere quattro anni di vita. Anni di attività che hanno portato alla scoperta dell importanza del concetto di

Dettagli

Il peso del turismo nell economia Toscana

Il peso del turismo nell economia Toscana Turismo & Toscana Il turismo in Toscana: un modello export led alla prova della crisi Enrico Conti Firenze, 13 giugno 2014 Il peso del turismo nell economia Toscana Nel 2013 oltre 43 milioni di presenze

Dettagli

Auser: Sistemi di Welfare e Comunità

Auser: Sistemi di Welfare e Comunità Auser: Sistemi di Welfare e Comunità 1. Ricomporre i Bisogni della Persona Provando a declinare alcune problematiche dall'agenda sociale, sembra che il tema degli anziani, dei mutamenti demografici, delle

Dettagli

TUNISIA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016

TUNISIA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016 TUNISIA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016 Tunisia 1 INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico 1.a Principali indicatori economici 1.b Principali indicatori sociali e demografici 2.

Dettagli

STORYTELLING RACCONTA IL SUD EST

STORYTELLING RACCONTA IL SUD EST Città di Noto STORYTELLING RACCONTA IL SUD EST Azione di promozione e di marketing internazionale del Distretto del Sud Est per l incremento e la destagionalizzazione dei flussi turistici Noto, 27 novembre

Dettagli

COMUNE DI ASSEMINI Provincia di Cagliari

COMUNE DI ASSEMINI Provincia di Cagliari COMUNE DI ASSEMINI Provincia di Cagliari COPIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N 52 OGGETTO: ADESIONE AL PROGETTO DI PROMOZIONE TURISTICA E CULTURALE PER LA REALIZAZZIONE DI UNA PUNTATA TELEVISIVA

Dettagli

IL PIANO DI SVILUPPO LOCALE SVILUPPO DELL OLTREPO PAVESE. Uno strumento per lo sviluppo delle imprese e del territorio

IL PIANO DI SVILUPPO LOCALE SVILUPPO DELL OLTREPO PAVESE. Uno strumento per lo sviluppo delle imprese e del territorio IL PIANO DI SVILUPPO LOCALE DELLA FONDAZIONE PER LO SVILUPPO DELL OLTREPO PAVESE Uno strumento per lo sviluppo delle imprese e del territorio LA FONDAZIONE PER LO SVILUPPO DELL OLTREPO PAVESE La Fondazione

Dettagli

L'indice di fiducia del viaggiatore italiano: Rilevazione GENNAIO 2015. 30 Gennaio 2015

L'indice di fiducia del viaggiatore italiano: Rilevazione GENNAIO 2015. 30 Gennaio 2015 L'indice di fiducia del viaggiatore italiano: Rilevazione GENNAIO 2015 30 Gennaio 2015 METODOLOGIA e CAMPIONE L indagine che presentiamo è stata eseguita fra il 24 e il 28 gennaio 2015 con metodologia

Dettagli

Progetto: Sistema degli Itinerari Turistici Integrati PREMESSA

Progetto: Sistema degli Itinerari Turistici Integrati PREMESSA Progetto: Sistema degli Itinerari Turistici Integrati PREMESSA La consapevolezza dell importanza del turismo per lo sviluppo economico e la creazione di nuova occupazione richiede l elaborazione di nuove

Dettagli

Siamo a novembre, la bella stagione è terminata. Sarebbe bello se fosse così semplice, Se possiedi un albergo, un hotel, un B&B,

Siamo a novembre, la bella stagione è terminata. Sarebbe bello se fosse così semplice, Se possiedi un albergo, un hotel, un B&B, Siamo a novembre, la bella stagione è terminata. Hai lavorato tanto e adesso ti si prospettano diversi mesi in cui potrai rilassarti in vista della prossima estate. Sarebbe bello se fosse così semplice,

Dettagli

PROGRAMMA OPERATIVO REGIONE CALABRIA FSE 2007-2013

PROGRAMMA OPERATIVO REGIONE CALABRIA FSE 2007-2013 UNIONE EUROPEA REGIONE CALABRIA REPUBBLICA ITALIANA PROGRAMMA OPERATIVO REGIONE CALABRIA FSE 2007-2013 Comitato di Sorveglianza Punto 12 all Ordine del Giorno Informativa sulle attività di Comunicazione

Dettagli

Testata: GUIDA VIAGGI Link: http://www.guidaviaggi.it/detail.lasso?id=125416&-session=givi:5fe36f1d18af61d5a6yqff4024c3

Testata: GUIDA VIAGGI Link: http://www.guidaviaggi.it/detail.lasso?id=125416&-session=givi:5fe36f1d18af61d5a6yqff4024c3 Testata: GUIDA VIAGGI Link: http://www.guidaviaggi.it/detail.lasso?id=125416&-session=givi:5fe36f1d18af61d5a6yqff4024c3 08/10/2010-15:36 Al via il portale Talenti Italiani Il t.o. Un Altracosatravel apre

Dettagli

TARGET Core target. concept. Profilo. storia. Target allargato. Profilo

TARGET Core target. concept. Profilo. storia. Target allargato. Profilo TARGET Core target Armatori, appassionati di vela e d imbarcazioni da diporto. Profilo Prevalentemente uomini, 30/70 anni, medio/alto profilo socio-economico, interesse verso arte, musica, storia, lusso

Dettagli

GERMANIA IL MERCATO TURISTICO

GERMANIA IL MERCATO TURISTICO GERMANIA IL MERCATO TURISTICO Superficie: 357.021 kmq Popolazione: 83.251. Densità: 230 ab/kmq Lingua: Tedesco Religione: Protestanti, Cattolici Capitale: Berlino Forma istituzionale: Repubblica Federale

Dettagli

Fiera di Primavera 2016 AVVISO PUBBLICO PER L INDIVIDUAZIONE DI SOGGETTI SPONSOR LA DIRIGENTE

Fiera di Primavera 2016 AVVISO PUBBLICO PER L INDIVIDUAZIONE DI SOGGETTI SPONSOR LA DIRIGENTE C O M U N E D I V E C C H I A N O Provincia di Pisa I Settore: Affari Generali, Programmazione economica e servizi alla cittadinanza Servizio Cultura e Sport Fiera di Primavera 2016 AVVISO PUBBLICO PER

Dettagli

INDAGINE SULLA CONOSCENZA E SODDISFAZIONE DEI CITTADINI IN MERITO AL PERCORSO DI RAVENNA CAPITALE EUROPEA DELLA CULTURA 2019

INDAGINE SULLA CONOSCENZA E SODDISFAZIONE DEI CITTADINI IN MERITO AL PERCORSO DI RAVENNA CAPITALE EUROPEA DELLA CULTURA 2019 COMUNE DI RAVENNA SERVIZIO RISORSE UMANE E QUALITA U.O. ORGANIZZAZIONE, QUALITA E FORMAZIONE INDAGINE SULLA CONOSCENZA E SODDISFAZIONE DEI CITTADINI IN MERITO AL PERCORSO DI RAVENNA CAPITALE EUROPEA DELLA

Dettagli

STRATEGIE REGIONALI DELLA PROMOZIONE TURISTICA

STRATEGIE REGIONALI DELLA PROMOZIONE TURISTICA STRATEGIE REGIONALI DELLA PROMOZIONE TURISTICA Marzia Baracchino Responsabile Settore promozione Turistica PIANO STRATEGICO REGIONALE per il TURISMO PIANO STRATEGICO REGIONALE per il TURISMO miglioramento

Dettagli

SVILUPPO E SOSTENIBILITA DEL TURISMO VENETO

SVILUPPO E SOSTENIBILITA DEL TURISMO VENETO SVILUPPO E SOSTENIBILITA DEL TURISMO VENETO Disegno di Legge di Iniziativa della Giunta Regionale PUNTI SALIENTI E NOVITA Venezia, 18 maggio 2011 Quanto perderebbe l economia del Veneto senza il turismo?

Dettagli

REGOLAMENTO DEL SISTEMA MUSEALE NATURALISTICO DEL LAZIO - RESINA

REGOLAMENTO DEL SISTEMA MUSEALE NATURALISTICO DEL LAZIO - RESINA REGOLAMENTO DEL SISTEMA MUSEALE NATURALISTICO DEL LAZIO - RESINA Art. 1 - Istituzione del Sistema 1. Il Sistema Museale Naturalistico del Lazio RESINA è istituito ai sensi dell art. 22 della L.R. 42/97

Dettagli

Attrattività e immagine di alcune aree turistiche italiane

Attrattività e immagine di alcune aree turistiche italiane RISORSE NATURALI E CULTURALI COME ATTRATTORI QSN 2007-2013 Attrattività e immagine di alcune aree turistiche italiane Roma, 28 settembre 2005 INDAGINI DOXA PER IL MINISTERO ATTIVITA PRODUTTIVE - PON ATAS

Dettagli

I BORGHI DELLA VALNERINA

I BORGHI DELLA VALNERINA CASTELDILAGO E VALNERINA 1 I BORGHI DELLA VALNERINA PROGETTO DI VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO E RIQUALIFICAZIONE DELL OFFERTA TURISTICA La Cooperativa Ergon, attuale proprietaria di un consistente patrimonio

Dettagli

Osservatorio Turistico di Destinazione (NECSTOUR) 2011 2012 Provincia di Livorno Il mercato turistico in provincia di Livorno Anno 2011 maggio 2012

Osservatorio Turistico di Destinazione (NECSTOUR) 2011 2012 Provincia di Livorno Il mercato turistico in provincia di Livorno Anno 2011 maggio 2012 PROVINCIA DI LIVORNO Osservatorio Turistico di Destinazione (NECSTOUR) 2011 2012 Provincia di Livorno Il mercato turistico in provincia di Livorno Anno 2011 maggio 2012 1 1. Sintesi dei risultati Il mercato

Dettagli

Mercoledì 14 Dicembre 2011 Turismo Da Sanremo il sindaco Zoccarato e l'assessore Berrino in visita a Vienna Il Sindaco Maurizio Zoccarato e l Assessore Gianni Berrino sono tornati da un breve viaggio nella

Dettagli

Osservatorio Turistico

Osservatorio Turistico Osservatorio Turistico Turismo: congiuntura, profilo della domanda, identikit e bisogni delle imprese savonesi Savona, 4 febbraio 2005 ISNART S.c.p.A. Chi è Cosa fa Mercato Istituto Nazionale Ricerche

Dettagli

Destinazione Italia SCENARI DEL TURISMO

Destinazione Italia SCENARI DEL TURISMO Destinazione Italia I viaggi organizzati verso il nostro Paese mostrano segnali positivi di ripresa. Premiata la qualità e la varietà dell offerta. Meglio se certificate testo e foto di Aura Marcelli Cresce

Dettagli

ll marchio di qualità Ospitalità Italiana- Regione Marche

ll marchio di qualità Ospitalità Italiana- Regione Marche ll marchio di qualità Ospitalità Italiana- Regione Marche Ancona, 14 dicembre 2009 Diritti riservati - IS.NA.R.T Il progetto Il progetto Marchio Ospitalità Italiana viene promosso dall Istituto Nazionale

Dettagli

Il Progetto Conti Pubblici Territoriali. I flussi finanziari pubblici nel settore Cultura e Servizi Ricreativi Regione Piemonte

Il Progetto Conti Pubblici Territoriali. I flussi finanziari pubblici nel settore Cultura e Servizi Ricreativi Regione Piemonte Il Progetto Conti Pubblici Territoriali I flussi finanziari pubblici nel settore Cultura e Servizi Ricreativi Regione Piemonte 1 La cultura e i servizi ricreativi in Piemonte Il progetto Monografie Regionali

Dettagli

Comune di Alzano Lombardo PROGETTO GIOVANI

Comune di Alzano Lombardo PROGETTO GIOVANI Ente titolare Comune di Alzano Lombardo Riferimenti: Ufficio Servizi alla Persona Via G.Mazzini, 69-24022 (BG) Tel. 035 4289000 Email servizi.sociali@comune.alzano.bg.it Comune di Alzano Lombardo PROGETTO

Dettagli

REGOLAMENTO DI PARTECIPAZIONE

REGOLAMENTO DI PARTECIPAZIONE REGOLAMENTO DI PARTECIPAZIONE 1. PREMESSA Viviamo in un territorio ricco di cultura, con elevata potenzialità produttiva materiale e immateriale dove molti giovani trovano modo di esprimere la loro creatività

Dettagli

Turismo Veneto: il lago di Garda. Giovanni Altomare Direttore Federalberghi Garda Veneto Verona, 4 maggio 2012

Turismo Veneto: il lago di Garda. Giovanni Altomare Direttore Federalberghi Garda Veneto Verona, 4 maggio 2012 Turismo Veneto: il lago di Garda Giovanni Altomare Direttore Federalberghi Garda Veneto Verona, 4 maggio 2012 Il turismo in Italia Il turismo in Italia rappresenta il 9,5% del PIL, oltre 130 miliardi di

Dettagli

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa L ITALIA E IL TURISMO INTERNAZIONALE NEL Risultati e tendenze per incoming e outgoing Venezia, 11 aprile 2006 I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE Caratteristiche e comportamento di spesa Valeria Minghetti CISET

Dettagli

INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE

INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE Osservatorio turistico della provincia di Pavia INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE Rapporto annuale Settembre 2009 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. Scpa Committente: CCIAA

Dettagli

La Valorizzazione del Territorio per un Turismo Sostenibile.

La Valorizzazione del Territorio per un Turismo Sostenibile. Carta di Valorizzazione del Territorio DNV Certification La Valorizzazione del Territorio per un Turismo Sostenibile. DNV e la Carta di Valorizzazione del Territorio. MANAGING RISK Valorizzare il Territorio:

Dettagli

PROGETTO. Festival del Giornalismo Alimentare International Food Journalism Festival. Torino 25-26-27 febbraio 2016

PROGETTO. Festival del Giornalismo Alimentare International Food Journalism Festival. Torino 25-26-27 febbraio 2016 PROGETTO Festival del Giornalismo Alimentare International Food Journalism Festival Torino 25-26-27 febbraio 2016 Aggiornamento 28 settembre 2015 SCENARIO In Italia, manca una manifestazione di respiro

Dettagli

Il Presidente di Commissione (dott. Roberto Bandinelli)

Il Presidente di Commissione (dott. Roberto Bandinelli) Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Istituto Tecnico per il Turismo M. POLO Firenze Gara Nazionale Istituti Tecnici per il Turismo Indirizzo Iter 01 Dicembre 2010 Prima prova : Discipline

Dettagli

COMUNE DI ACQUALAGNA PROVINCIA DI PESARO E URBINO

COMUNE DI ACQUALAGNA PROVINCIA DI PESARO E URBINO COMUNE DI ACQUALAGNA PROVINCIA DI PESARO E URBINO REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELL ANTIQUARIUM PITINUM MERGENS Approvato con Delibera 1 Art.1 Costituzione dell Antiquarium Pitinum Mergens e sue finalità

Dettagli

27/11/14 Nuova edizione per Autunno in Folk 2014. Quattro giorni per riscoprire la storia del canto sociale e di protesta italiano

27/11/14 Nuova edizione per Autunno in Folk 2014. Quattro giorni per riscoprire la storia del canto sociale e di protesta italiano RASSEGNA STAMPA AUTUNNO IN FOLK 2014 Il Tirreno (DOC 1) 26/11/14 Autunno in Folk Tornano i canti di lotta e protesta La Nazione (DOC 2) 25/11/14 Torna Autunno in Folk,quattro giorni di musica popolare

Dettagli

Progetto Info Point 2006*

Progetto Info Point 2006* Progetto Info Point 2006* Attività di rilevazione Attività di informazione e accoglienza OBIETTIVO Costruire un campione statistico in grado di evidenziare le informazioni riferite al complesso della domanda

Dettagli

DI RICERCA E PROMOZIONE DELL'ACCESSIBILITÀ EUROPEAN CENTRE OF RESEARCH AND ACCESSIBILITY PROMOTION

DI RICERCA E PROMOZIONE DELL'ACCESSIBILITÀ EUROPEAN CENTRE OF RESEARCH AND ACCESSIBILITY PROMOTION CENTRO EUROPEO DI RICERCA E PROMOZIONE DELL'ACCESSIBILITÀ EUROPEAN CENTRE OF RESEARCH AND ACCESSIBILITY PROMOTION Associazione O.n.l.u.s. C.E.R.P.A. ITALIA via Palermo, 23B 38100 TRENTO (I) Tel. (39) 0461

Dettagli

Primi risultati dell indagine Lavoro e minoranze sessuali in Italia: il punto di vista della popolazione generale

Primi risultati dell indagine Lavoro e minoranze sessuali in Italia: il punto di vista della popolazione generale Primi risultati dell indagine Lavoro e minoranze sessuali in Italia: il punto di vista della popolazione generale Di Raffaele Lelleri Sociologo e responsabile scientifico dello studio Bologna, maggio 0

Dettagli

BIBIONE: CON IL WEB IL TURISMO REGGE ALLA CRISI

BIBIONE: CON IL WEB IL TURISMO REGGE ALLA CRISI COMUNICATO STAMPA BIBIONE: CON IL WEB IL TURISMO REGGE ALLA CRISI Secondo uno studio dell'associazione Bibionese Albergatori, nella stagione 2012 Bibione ha ospitato più di 770.000 turisti. Prenotazioni

Dettagli

L'indice di fiducia del viaggiatore italiano: Rilevazione DICEMBRE 2014. 8 Gennaio 2015

L'indice di fiducia del viaggiatore italiano: Rilevazione DICEMBRE 2014. 8 Gennaio 2015 L'indice di fiducia del viaggiatore italiano: Rilevazione DICEMBRE 2014 8 Gennaio 2015 METODOLOGIA e CAMPIONE L indagine che presentiamo è stata eseguita fra il 18 e il 22 dicembre 2014 con metodologia

Dettagli

Analisi dei fabbisogni formativi dei professionisti che. operano nella valorizzazione dei Beni Culturali nella. Provincia di Pisa

Analisi dei fabbisogni formativi dei professionisti che. operano nella valorizzazione dei Beni Culturali nella. Provincia di Pisa Analisi dei fabbisogni formativi dei professionisti che operano nella valorizzazione dei Beni Culturali nella Provincia di Pisa A cura di Katia Orlandi Il territorio della Provincia di Pisa si caratterizza

Dettagli

GIUNTA REGIONE MARCHE

GIUNTA REGIONE MARCHE Come noto, Recanati è il paese natale di Giacomo Leopardi. Il suo centro caratteristico, gli itinerari culturali e artistici e la vicinanza con alcune delle più note località balneari della riviera Marchigiana,

Dettagli

Capire i conflitti Praticare la pace centenario della Grande Guerra Capire i conflitti Praticare la pace. tema del conflitto

Capire i conflitti Praticare la pace centenario della Grande Guerra Capire i conflitti Praticare la pace. tema del conflitto Progetto Scuola 2014-18 Capire i conflitti Praticare la pace Quando si parla di guerra si parla spesso di vinti e vincitori, qui invece ci sono storie di persone partecipante del 2012 In occasione del

Dettagli

DOCUMENTO TECNICO ALLEGATO I. Linee di azione, di cui al Piano turistico triennale 2011/2013, e attività previste nel 2011

DOCUMENTO TECNICO ALLEGATO I. Linee di azione, di cui al Piano turistico triennale 2011/2013, e attività previste nel 2011 DOCUMENTO TECNICO ALLEGATO I Obiettivi specifici del Piano turistico triennale 2011/2013 Linee di azione, di cui al Piano turistico triennale 2011/2013, e attività previste nel 2011 Risorse stanziate nel

Dettagli

AGROALIMENTARE E OSPITALITA. Percorsi di Qualità in Provincia di Oristano. Il Marchio di Qualità Ospitalità Italiana"

AGROALIMENTARE E OSPITALITA. Percorsi di Qualità in Provincia di Oristano. Il Marchio di Qualità Ospitalità Italiana AGROALIMENTARE E OSPITALITA. Percorsi di Qualità in Provincia di Oristano Il Marchio di Qualità Ospitalità Italiana" e Le Strade dei Tesori e del Gusto MARCHIO DI QUALITA OSPITALITA ITALIANA PER LE IMPRESE

Dettagli

servizio civile volontario

servizio civile volontario c r i s t i n a Mi chiamo Cristina e ho svolto servizio presso una cooperativa SERVIZIO CIVILE NAZIONALE che ha sede a Ivrea, che mi ha selezionato per un progetto di supporto educativo ai minori per evitare

Dettagli

(Marketing & Comunicazione d Impresa)

(Marketing & Comunicazione d Impresa) EXECUTIVE MASTER in COMUNIC@ZIONE INTEGRATA 6 a Ed. (Marketing & Comunicazione d Impresa) 10 Ottobre 2009-22 Febbraio 2010 Premessa La globalizzazione dei mercati, la competizione e l internazionalizzazione,

Dettagli

Programma di eventi culturali finalizzato alla promozione turistica del territorio ed alla valorizzazione del Carignano del Sulcis.

Programma di eventi culturali finalizzato alla promozione turistica del territorio ed alla valorizzazione del Carignano del Sulcis. ALLEGATO 1 Programma di eventi culturali finalizzato alla promozione turistica del territorio ed alla valorizzazione del Carignano del Sulcis Relazione 1 PREMESSA Il settore turistico rappresenta per il

Dettagli

7. setto re TU RIS MO

7. setto re TU RIS MO 7. SETTO RE TU RIS MO 7. TURISMO: ESCURSIONI E SERVIZI La Cooperativa Itinera progetta, organizza e gestisce servizi turistici di informazione e promozione della città di Livorno e della Provincia. Le

Dettagli

LO SVILUPPO DI UNA DESTINAZIONE TURISTICA

LO SVILUPPO DI UNA DESTINAZIONE TURISTICA LO SVILUPPO DI UNA DESTINAZIONE TURISTICA 15 marzo 2008 1. ANALISI DELLE DESTINAZIONI TURISTICHE 2. TIPOLOGIE DI DESTINAZIONI TURISTICHE 3. IL CICLO DI VITA DI UNA DESTINAZIONE TURISTICA 4. LO SVILUPPO

Dettagli

Piano di Comunicazione dei Fondi Strutturali

Piano di Comunicazione dei Fondi Strutturali REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Repubblica Italiana UNIONE EUROPEA In Sardegna, verso l'europa POR SARDEGNA 2000/2006 Piano di Comunicazione dei Fondi Strutturali Allegato al Complemento di programmazione

Dettagli

Progetto. promo-commercializzazione. TurismoFVG 2010

Progetto. promo-commercializzazione. TurismoFVG 2010 Progetto promo-commercializzazione TurismoFVG 2010 Obiettivi generali del progetto Progetto per la realizzazione di un programma di commercializzazione del prodotto turistico della Regione Friuli Venezia

Dettagli

Toscana Turistica Sostenibile & Competitiva - Fase 2

Toscana Turistica Sostenibile & Competitiva - Fase 2 Toscana Turistica Sostenibile & Competitiva - Fase 2 Applicazione del Modello di Gestione sostenibile della Destinazione turistica Area di verifica AUTOVALUTAZIONE Elenco Domande per area tematica NECSTOUR

Dettagli

COMUNE DI CALVI DELL UMBRIA PROVINCIA DI TERNI

COMUNE DI CALVI DELL UMBRIA PROVINCIA DI TERNI COMUNE DI CALVI DELL UMBRIA PROVINCIA DI TERNI TELEFONO 0744/710119-710723 - FAX 0744/710159 - E-MAIL: COMUNECALVI@TISCALINET.IT ART. 1 Il Comune di Calvi dell Umbria, in esecuzione della deliberazione

Dettagli

Piano Territoriale Provinciale di Catania (ex art.12 L.R.9/86) RELAZIONE GENERALE DELLO SCHEMA DI MASSINA.

Piano Territoriale Provinciale di Catania (ex art.12 L.R.9/86) RELAZIONE GENERALE DELLO SCHEMA DI MASSINA. 4.1.7. L ATTIVITÀ TURISTICA. Secondo le stime del World Travel and Tourism Council, l industria dei viaggi e del turismo diventerà, a breve termine, la prima industria mondiale sia in termini di fatturato

Dettagli

SOSTIENI IL GRANDE CINEMA DIVENTA SOSTENITORE DEL FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL FILM DI ROMA

SOSTIENI IL GRANDE CINEMA DIVENTA SOSTENITORE DEL FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL FILM DI ROMA SOSTIENI IL GRANDE CINEMA DIVENTA SOSTENITORE DEL FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL FILM DI ROMA LA FONDAZIONE CINEMA PER ROMA La Fondazione Cinema per Roma è nata nel 2007 nella convinzione che la cultura costituisca

Dettagli

Attività dell Urban Center

Attività dell Urban Center Attività dell Urban Center Report dell incontro con i rappresentanti di associazioni e cooperative 14 giugno 2012 www.rosignanofacentro.it info@rosignanofacentro.it Percorso di partecipazione promosso

Dettagli

ITINERARIO A Dal Trecento al Cinquecento

ITINERARIO A Dal Trecento al Cinquecento IL PROGETTO L Amministrazione comunale di Lovere ha tra i suoi obiettivi la promozione turistica della cittadina, con particolare attenzione al turismo scolastico: Lovere, infatti, offre bellezze artistiche

Dettagli

INDAGINE SUL PUBBLICO DELL UFFICIO TURISTICO DI VIA CAVOUR Sondaggio realizzato con tre successive rilevazioni nei mesi di marzo, luglio, ottobre

INDAGINE SUL PUBBLICO DELL UFFICIO TURISTICO DI VIA CAVOUR Sondaggio realizzato con tre successive rilevazioni nei mesi di marzo, luglio, ottobre Amministrazione Provinciale di Firenze Dipartimento Sviluppo Economico e Turismo INDAGINE SUL PUBBLICO DELL UFFICIO TURISTICO DI VIA CAVOUR Sondaggio realizzato con tre successive rilevazioni nei mesi

Dettagli

FEDERAZIONE AUTONOMA BANCARI ITALIANI

FEDERAZIONE AUTONOMA BANCARI ITALIANI SEGRETERIA NAZIONALE 00198 ROMA VIA TEVERE, 46 TEL. 06.84.15.751 FAX 06.85.59.220 06.85.52.275 SITO INTERNET: www.fabi.it E-MAIL: federazione@fabi.it FEDERAZIONE AUTONOMA BANCARI ITALIANI AI Sindacati

Dettagli

Intervento Presidente Roberto Manzoni CONFERENZA REGIONALE SUL TURISMO Modena, 29 novembre 2013

Intervento Presidente Roberto Manzoni CONFERENZA REGIONALE SUL TURISMO Modena, 29 novembre 2013 Intervento Presidente Roberto Manzoni CONFERENZA REGIONALE SUL TURISMO Modena, 29 novembre 2013 La lunga crisi economica che ha colpito pesantemente il nostro Paese e con gradi diversi l economia internazionale

Dettagli

La nostra missione. AFC luxury advertising & events

La nostra missione. AFC luxury advertising & events La nostra missione nasce forte di un esperienza trentennale di Alessandro Francesco Colombo nel settore del turismo, degli eventi, dei servizi e della pubblicità ed offre una competenza sviluppata a livello

Dettagli

proposta di legge n. 119

proposta di legge n. 119 REGIONE MARCHE 1 CONSIGLIO REGIONALE proposta di legge n. 119 a iniziativa del Consiglio provinciale di Pesaro e Urbino ai sensi dell articolo 30 dello Statuto e della l.r. 5 settembre 1974, n. 23 presentata

Dettagli

TOSCANAEVENTI Esclusività e Cura del Particolare

TOSCANAEVENTI Esclusività e Cura del Particolare TOSCANAEVENTI Esclusività e Cura del Particolare L ufficio stampa ToscanaEventi nasce nel 2008 all interno del gruppo editoriale Centro Toscano Edizioni. Dal 2009 collaboriamo con la Cassa di Risparmio

Dettagli

TOSCANA. Arcobaleno. d estate. Da un evento d Estate alla proposta di tantissime suggestioni per tutto l anno

TOSCANA. Arcobaleno. d estate. Da un evento d Estate alla proposta di tantissime suggestioni per tutto l anno R Da un evento d Estate alla proposta di tantissime Da un evento alla proposta di tantissime Dall idea di cogliere l occasione dell Estate per lanciare una proposta innovativa, in grado di valorizzare

Dettagli