COMUNE DI NOLA (NA) CONSIGLIO COMUNALE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COMUNE DI NOLA (NA) CONSIGLIO COMUNALE"

Transcript

1 COMUNE DI NOLA (NA) CONSIGLIO COMUNALE DEL 30/9/2014 1

2 PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE - I consiglieri comunali in aula, i consiglieri comunali in aula. Segretario facciamo l appello. Si procede all appello nominale. SEGRETARIO GENERALE - 13 ce la facciamo perché ne siamo 25, 13 presenti, 12 assenti la seduta è valida. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE - Consiglieri se pigliate posto in aula per cortesia. Allora buongiorno consiglieri, buongiorno ai cittadini, volevo solo un attimo ricordare che è prossima la scadenza per la ricontazione praticamente da fare entro il 7 di ottobre delle spese elettorali, ancora una volta insomma voglio ricordare ai consiglieri che non l hanno ancora fatta, e quelli tutti chiaramente che non l hanno ancora fatta. Prima di entrare nell ordine del giorno volevo dare la parola al sindaco per una comunicazione. SINDACO Voglio rendere dotto un poco il consiglio comunale sulla questione ASI perché è una questione che sta creando parecchi problemi proprio all interno della zona ASI, tra le tante problematiche che attanagliano l ASI, negli ultimi anni c è quella relativa a dissesto di una strada importante dell ASI, che provoca continui incidenti e che praticamente interrompe talvolta anche, diciamo, la strada di comunicazione presso per le aziende che sono collocate all interno dell ASI, con la strada con la bretella Nola-Villa Literno. Questa situazione va avanti da anni, noi come comune di Nola insieme anche ad altri comuni che fanno parte dell ASI ci siamo resi parte diligente sia presso la regione Campania che presso la Prefettura di Napoli per vedere, praticamente, in qualche modo di risolvere la questione. Il presidente Caldoro alcuni mesi fa prese un impegno preciso ai fini dello stanziamento di un importante cifra per la riqualificazione di questa strada e infatti la regione Campania aveva impegnato 3 milioni e 8 per come finanziamento per riqualificazione di questa strada. Non può portare non può trasferire questi soldi all ASI perché purtroppo l ASI è indebitata per 15 milioni di euro, ragion per cui c è non la possibilità, la certezza che nel momento in cui la regione trasferisce i 3 milioni e 8 di euro all ASI per il riassestamento della strada, così come addirittura 7 milioni per la zona di Caivano, i creditori praticamente fanno pignoramenti presso terzi e pignorano queste somme. Domani c è un importante riunione in Prefettura anche perché, chiaramente, c è la possibilità che questa strada debba essere chiusa perché è veramente pericolosa. Ne approfitto per dire che come comune di Nola siamo stati insieme ad altri comuni convocati a fine luglio e ad agosto presso la regione Campania e presso la sede dell ASI per ricostituire li organi dell ASI, come comune di Nola, ma devo dire anche tutti gli altri comuni, hanno però chiaramente detto che non è possibile la ricostituzione degli organi se prima non si verifica un poco tutta la questione relativa alla posizione debitoria perché chiaramente c è il rischio 2

3 che i comuni dovrebbero coprire questi debiti fatti da questi 15 anni di commissariamento. Quindi io ho chiesto alla regione Campania di farci conoscere in che modo vuole intervenire anche rispetto alla posizione debitoria e chiaramente un intervento della Corte dei Conti affinché si accertino le responsabilità di coloro i quali hanno effettivamente fatto questi debiti. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE - Grazie sindaco. Il segretario ha già approntato l entrata di tutti voi ah, sì allora la parola al consigliere Scala. Facciamo un attimo in modo che verbalizza pure il segretario che è assente Scala aspettiamo un attimo il segretario sì, così la verbalizziamo, un attimo a prendere i documenti. CONSIGLIERE SCALA Sì, posso? PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE - Un attimo solo. Dove sta il segretario? Professoressa Scala prego, tanto sbobiniamo è registrato. CONSIGLIERE SCALA Eh, sì, grazie, grazie presidente. Buongiorno a tutti, scusate se non mi alzo ma qua siamo un po strettini, comunque ho preso la parola per giustificare il consigliere Emma vecchioni, ha partorito da poco e ha bisogno di un po di riposo. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE - Sì, già l abbiamo giustificata la volta scorsa, sì. CONSIGLIERE SCALA E approfitto per ringraziare il sindaco per questo intervento, ha fatto bene, se ci sono debiti che escano fuori e che escano fuori soprattutto i colpevoli. Sono d accordo con l intervento fatto dal sindaco anche perché veniamo da anni e anni di commissariamento, non sempre il commissario era lo stesso, ma ci sono state anche lì alterne vicende e non diciamo altro, grazie. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE - Grazie professoressa CONSIGLIERE SCALA Alterne vicende, e chiudo. Ha fatto bene comunque PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE - Grazie. CONSIGLIERE SCALA - sindaco, va bene, e chiudo, grazie. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE - Grazie, la parola al consigliere D Avino. Devi accendere forse, no, prova, prova. CONSIGLIERE D AVINO Buongiorno, buongiorno a tutti, sto qui per l ennesima volta, salendo per le scale trovo i nostri ottimi operatori ecologici, caro sindaco, che qui logicamente hanno qualche mal di pancia perché aspettano quello che gli tocca perché logicamente in modo civile, in modo serio possiamo fare anche una delegazione in modo da dialogare e dire le verità a queste persone che con tanti sacrifici portano avanti la famiglia, mi dicevano stamattina che avanzano dei soldi dalla Campania Felix, che c è un atto scritto, non so di chi era la firma, durante la campagna elettorale avete preso un impegno da dare il giusto riconoscimento perché gli tocca, quindi non è 3

4 niente in più, quindi gli tocca a questi ragazzi, quello di dare i soldi e gli ora salendo per le scale, stiamo a 6-7 mesi dalle votazioni e questi si sentono presi in giro e mi dispiace anche perché perché sono persone comunque calme, allo stesso tempo gli dobbiamo dire la verità perché questi stanno aspettando logicamente ansiosamente anche con molta serietà, quindi stanno tutti qua, io credo di dare innanzitutto di delegare, anche tu sindaco, di fare una riunione con i ragazzi, veniamo anche uno di noi come delegato e diciamo la verità a questi ragazzi perché sono di Nola e fanno il giusto dovere per SINDACO Bravo. CONSIGLIERE D AVINO - Caro sindaco, bravo, io ti ringrazio che mi dici bravo, però il bravo lo devi dire a loro che seriamente stanno qua, vedi, in religioso silenzio educatamente stanno aspettando una tua dichiarazione, però una vera e propria verità, questa è la cosa importante, poi dopo iniziamo il consiglio comunale, tanto il tempo c è, la giornata è lunga, quindi è meglio dare prima visibilità a loro e poi noi possiamo aspettare, assolutamente sindaco. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE - La parola al sindaco per la replica. SINDACO Allora il comune di Nola nei confronti degli operaio della Buttol non ha un solo euro di debito, il debito è di Campania Felix ed è relativo ad un primo stipendio risalente non so a quanti anni fa in un cambio di gestione, non mi ricordo quando in un cambio tra una ditta e l altra uno stipendio andò indietro. Come sapete c è stato un lodo arbitrale, un lodo arbitrale per debiti contratti dal comune di Nola, in particolare dal dottor Paolino Sant Aniello che era dirigente per un periodo dall architetto Giacomo Stefanile dirigente per un periodo e nella massima urgenza, nel periodo di massima urgenza dell emergenza rifiuti anche il compianto sindaco Napolitano fece un ordine di servizio, per, diciamo queste somme siamo stai la Campania Felix ha fatto un lodo arbitrale e questo lodo arbitrale è stato definito con sentenza di primo grado, c è un appello in corso, noi abbiamo proposto a Campania Felix anche una transazione nel momento in cui chiaramente ci fa risparmiare rispetto a quello che è la somma che gli arbitri hanno fissato nel lodo arbitrale, siamo in attesa che Campania Felix ci faccia sapere se accetta o meno la nostra proposta, l impegno che abbiamo preso nei confronti dei lavoratori e che anche questa mattina noi ribadiamo è che nel momento in cui si farà la transazione noi nella transazione assicureremo che quello le prime somme con quella somma i primi pagamenti saranno effettuati a favore dei lavoratori di Campania Felix per quello stipendio che loro hanno il diritto di avere e che devono avere, ma non dal comune di Nola in quanto debitore, ma da Campania Felix. I lavoratori la questione la sanno bene perché ogni volta che vengono da noi sono ricevuti e noi chiariamo le idee, non ci nascondiamo mai, voglio dire che i lavoratori sono pagati regolarmente ogni mese nel momento in 4

5 cui noi diamo ordine che vengano fatti gli stipendi per i dipendenti comunali vengono anche pagati automaticamente gli stipendi per i lavoratori tramite la Buttol quindi il comune di Nola dal 2009, quindi nel momento in cui io mi sono insediato ad oggi non è debitore nei confronti di Campania Felix di un solo euro e ribadisco ancora una volta che il lodo arbitrale è un lodo relativo alla gestione , dal 2009 in poi il comune di Nola non ha debiti nei confronti di Campania Felix. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE - Grazie sindaco. La parola al consigliere Cutolo Arturo. CONSIGLIERE CUTOLO Grazie presidente, buongiorno, buongiorno a tutti, buongiorno ai colleghi consiglieri, al sindaco, agli assessori che vedo n numero molto nutrito stamattina e speriamo in un valido confronto, soprattutto con gli assessori che sono i diretti responsabili della gestione del proprio assessorato. Io volevo solo spendere qualche parola sulla questione che poc anzi è stata posta in essere, la scorrettezza innanzitutto è quella di fare i nomi, anche perché quando si sbaglia c è sempre qualcuno che dovrebbe controllare, probabilmente se si è sbagliato qualcun altro non ha controllato. Sindaco, per gentilezza ribadiamo il fatto che quando uno di noi interviene l altro sta zitto, poi se vuole replicare lo può fare, se no diventa un discorso quasi personale. La scorrettezza innanzitutto è quella di fare i nomi, anche perché ripeto se si sbaglia ci deve essere sempre qualcuno al di sopra che dovrebbe controllare che non si sbagli e mettere questo ammesso che sia sbagliato, poi questo è da verificare, ma proprio scorrettezza più grande è quella che in corso di campagna elettorale è stata fatta una riunione, addirittura è stato stilato un documento con il quale l amministrazione uscente si impegnava, nel caso avesse vinto le elezioni, di liquidare queste somme, io lo faccio non ce l ho appresso perché non sapevo poi glielo faccio avere sindaco, anzi le faccio un manifesto, gli faccio un manifesto, oltre a questo visto che noi stiamo nel campo delle comunicazioni e abbiamo toccato una problematica così importante volevo dire che questi operatori ecologici vivono una situazione oltre al fatto che hanno un loro diritto che è stato calpestato e continua a essere calpestato giorno dopo giorno hanno un sistema di partecipazione al lavoro inefficientissimo, sindaco le volevo far notare che lei in una delibera ultima ha rinnovato il contratto di fitto della piattaforma ecologica, se così si può chiamare, uno spazio angusto senza attrezzature, senza bagni, senza docce, senza vasche per eventuale pergolato eventuale, che i camion perdono tutte le volte che si va lì a fare lo sversamento dai camion piccoli a quello grande, lei ha rinnovato un contratto a una persona a lei molto vicina per una somma di 50 mila euro all anno se ricordo, 55 senza bagni, 55 mila euro all anno, questo potrebbe essere anche un regalo, potrebbe essere un riconoscimento voglio dire di ordine diretto, non lo so, però pagare 55 5

6 mila euro a una famiglia di Nola per avere in gestione uno spazio angusto senza i servizi e soprattutto senza i servizi di raccoglimento degli scoli che ci sono, io invito i consiglieri comunali, soprattutto il presidente della commissione, diciamo, del ramo, ad andare a fare visita a questa piattaforma, è la vergogna di questa città guardate, è una vergogna, è proprio una vergogna. Presidente io la invito, io più volte ho fatto proposte di comporre delle commissioni itineranti, però pare che quando si parla di problemi veri pare che quell orecchio non è tanto attento, non registra tanto perché poi rimangono solo proposte, voi dovete sapere che delle commissioni noi facciamo decine e decine di proposte, che vanno chiaramente nell indirizzo di migliorare i servizi, e di migliorare la vivibilità della città, dei cittadini, ma puntualmente vengono ignorate, per cui la nostra, vedete, è una presenza quasi astratta perché tutto quello che diciamo, tutto quello che proponiamo viene chiaramente non viene recepito dall altra parte, per cui oggi noi andiamo ad approvare anche una delibera, una delibera che pone una famiglia nella condizione di avere una risorsa che potrebbe essere chiaramente investita sui lavoratori, vabbè questo poi ne parleremo più avanti, oltre al fatto della premialità, pare che in commissione vi ho comunicato che la premialità che ci viene conferita per la percentuale di raccolta differenziata non viene riversata nelle bollette dei cittadini ma viene assorbita dalla ditta, voi questo lo dovete sapere. La vostra ditta recupera la premialità che dovrebbe essere nostra, dei cittadini, noi dovremmo risparmiare sulle bollette e invece li abbiamo regalati alla ditta, questo poi è un altro mistero di questa amministrazione. Mi riservo di intervenire più avanti, grazie. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE - La parola al sindaco. SINDACO Caro Arturo mi sfidi su un campo, quello dell onestà e della lealtà che non mi fa proprio paura soprattutto nei tuoi confronti, l isola ecologica a parte che questa famiglia Castagnino non è assolutamente una famiglia vicino a me, anzi ho fatto il contratto 5 anni fa e Castagnino notoriamente con la sua famiglia aveva votato alla coalizione che era, diciamo, contro di noi, insomma, quindi lo sapevano tutti era schierato, ma perché fittammo questa cosa, quest isola ecologica? Perché il comune di Nola in precedenza, non sono certo ma probabilmente quando era assessore forse Cutolo, fittò un isola ecologica in zona agricola via Taranto, via Taranto, intervenne la procura intervenne la Procura, chiuse l isola ecologica e quindi obbligò il comune di Nola a cercare un qualche luogo idoneo almeno temporaneamente per essere destinato ad isola ecologica, quel luogo era l unico luogo idoneo a Nola perché? Perché praticamente aveva una destinazione mi pare a fabbriche di pellame e quindi aveva quei requisiti che furono certificati anche dall Asl, che potevano praticamente in quel momento fare che potevano in quel momento rappresentare i requisiti minimi necessari per destinare quel luogo ad isola ecologica. Quindi rispedisco al mittente 6

7 tutte le accuse fatte, tutte le accuse fatte, io non sono abituato né a mettere i miei familiari nelle cooperative o nei posti appartenenti al comune, non sono abituato a fittare ai miei familiari o ai miei amici, praticamente, locali del comune, quindi sono proprio accuse che non mi appartengono proprio. Quindi le rispedisco esattamente al mittente, lì da dove sono venute. CONSIGLIERE CUTOLO E d obbligo rispondere, anche perché il sindaco quando parla e dice PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE - Consigliere Cutolo, Cutolo, consigliere non gliel ho data ancora la parola. SINDACO Il fitto non è assolutamente di 55 mila euro è di 40 mila euro, è stato richiesto il parere all agenzia e noi facciamo i contratti stabilendo che poi all esito del parere dell agenzia il contratto sarà eventualmente adeguato a quello che è, diciamo, il prezzo fissato dall agenzia. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE - Un attimo solo, volevo solo ricordare che ai sensi dell articolo 26 del regolamento del consiglio comunale, le comunicazioni vengo fatte, così anche come ci faceva ricordare nel precedente consiglio comunale il consigliere Tripaldi, a seguito di quelle fatte o dal presidente o dal sindaco, il sindaco ha fatto una comunicazione sulla zona ASI, la consigliera Scala ha risposto, poi siamo entrati in questa parte dei lavoratori della Buttol che per carità il loro problema è il nostro problema però cerchiamo di non dilungarci molto anche perché abbiamo un consiglio comunale molto lungo quindi, consigliere Cutolo cerchiamo di non ribattere e anche ahimè cerchiamo di rispettare anche i tempi perché non sono comunicazioni che praticamente sono attinenti a quelle dell ordine del giorno, quindi cerchiamo di essere brevi, grazie. CONSIGLIERE CUTOLO Va bene, grazie presidente guardate è così semplice sconfessare quando si fanno degli interventi, che io ho qua la delibera che impegna la somma, imputare la spesa di 55250,00 euro e c è anche il capitolo vabbè questo poi è una delibera pubblica questa, non è ma è 55, vabbè comunque questo poi quelle cose vere diventano opinioni. Allora per quanto riguarda la questione che ha tirato in ballo il sindaco il sottoscritto ha lasciato un segno in questo ente, un segno di onestà indelebile, qui sono depositati tutti i documenti della gestione Cutolo per quanto riguarda l emergenza rifiuti e voglio ricordare al sindaco che mentre lui si sollazzava con gli incarichi professionali regalati dalla politica., il sottoscritto affrontava una questione molto seria, quella dell emergenza rifiuti in questa città, quando in questa ed in tantissime altre città c erano cumuli di immondizia che arrivavano anche al secondo piano, il sottoscritto vedetevi un po le andatevi a leggere le carte così potreste imparare qualcosa, risolse insieme a una squadra di volontari, l emergenza rifiuti in questa città senza spendere un centesimo e qualcuno mi può fare da testimone, non a caso il consigliere Giugliano, allora presidente della circoscrizione Piazzolla può 7

8 essere testimone di questa gestione, per cui il sottoscritto non ha nulla da temere, anzi il sottoscritto è una bandiera di onestà che ha lasciato un segno indelebile, sindaco e faresti bene a imitarla questa bandiera, grazie. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE - La parola al sindaco. SINDACO Quei 55 mila euro una parte era relativa ai canoni del 2013, per quanto riguarda poi l aspetto professionale, caro Arturo, ti devo dire che io non ho mai abusato della diciamo è la mia professione, avevo una convenzione con il comune di Nola peraltro a prezzi stracciatissimi, mila euro all anno, quindi facevo io un piacere al comune di Nola, io non ho mai abusato, spero che tu anche nell ambito del tuo luogo di lavoro possa dire la stessa cosa, di non aver mai abusato della tua carica e quindi di poter essere veramente una bandiera di onestà così come tu dici. 8

9 1 punto all ordine del giorno. Oggetto: Delibera di giunta municipale numero 16 del 14/2/2014, decreto legislativo 12/4/2006 numero 163 articolo 128 del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, 9 giugno Adozione schema del programma triennale e dell elenco annuale Proposta al consiglio. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE - Passiamo al primo capo all ordine del giorno. Delibera di giunta municipale numero 16 del 14/2/2014, decreto legislativo 12/4/2006 numero 163 articolo 128 del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, 9 giugno Adozione schema del programma triennale e dell elenco annuale Proposta al consiglio. Relaziona l assessore alle finanze Antonio Iossa la Polizia, è la Polizia la parola all assessore Iossa, prego. CONSIGLIERE IOSSA Allora buongiorno, buongiorno a tutti, allora iniziamo appunto con la prima delibera propedeutica alla redazione del bilancio di previsione per l anno 2014, tale delibera risale al 14 febbraio 2014 e praticamente contiene appunto il piano triennale dei lavori pubblici. Allora l assessore ai lavori pubblici visto l articolo 128 comma 11 del decreto legislativo 12/4/2006 non è una relazione è una lettura dopo sì prego nel quale dispone che gli enti pubblici tra cui gli enti locali sono tenuti a predisporre ed approvare un programma triennale dei lavori corredato di un elenco dei lavori da realizzare nell anno stesso secondo gli schemi tipo, definiti dal Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, infatti esso è allegato appunto alla delibera. Visto il decreto ministeriale del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti del 9 giugno 2005 pubblicato sula gazzetta ufficiale della Repubblica Italiana del 30 giugno 2005 recante procedure e schemi tipo per la redazione e la pubblicazione del programma triennale dei suoi aggiornamenti annuali e dell elenco annuale dei lavori pubblici, con il quale vengono definiti i contenuti delle varie schede da predisporre e da approvare, infatti le schede sono allegate appunto alla delibera. Dato atto che in applicazione delle norme sopra citate occorre procedere all approvazione dello schema del programma triennale per il periodo e dell elenco annuale dei lavori di competenza dell anno 2014 di questo ente in tempo utile per consentire la pubblicazione per 60 giorni nella sede dell amministrazione, i termini sono stati rispettati perché risale al 14 febbraio Prima della data di approvazione dovrà avvenire contestualmente al bilancio di previsione costituendone allegato. Visti gli schemi del programma triennale e dell elenco annuale annuale 2014 redatti dal responsabile della struttura competente a cui è affidata la predisposizione del programma triennale e dell elenco annuale sulla base delle proposte inviate dai responsabili del procedimento di cui all articolo 10 comma 3 del decreto legislativo 12/4/2006 numero 163, dato 9

10 atto che detto schema allegato quale parte integrante e sostanziale alla presente deliberazione si compone delle schede richieste dal decreto ministeriale 9 giugno 2005, visto che lo stesso è stato predisposto tenendo conto delle disposizioni legislative al riguardo e dagli indirizzi programmatici di questa amministrazione forniti tenendo conto anche delle opere in corso di realizzazione del vigente programma triennale , dato atto che alla presente deliberazione sono allegati i pareri di legge previsti dall articolo 49 del decreto legislativo 267 del 2000 vale a dire il Tuel, visto il decreto legislativo del 18/8/2000 numero 267 il decreto legislativo , visto il decreto ministeriale del Ministero delle infrastrutture 9 giugno 2005 propone, uno, adottare gli allegati schemi del programma triennale dei lavori pubblici per il triennio e l elenco annuale dei lavori da realizzare nell anno 2014 che si compone delle schede numerate dal numero 1 al numero 3 così come richiesto dal decreto ministeriale del ministero delle infrastrutture e dei trasporti del 9 giugno Stabilire che i suddetti schemi saranno pubblicati ai sensi dell articolo 5 comma 1 del decreto ministeriale 9 giugno 2005 all albo pretorio di questa amministrazione e resi disponibili nel sito internet per 60 giorni. Stabilire che eventuali osservazioni e /o proposte di modifica al piano triennale siano inviate al responsabile del programma triennale dei lavori pubblici nei tempi previsti dalla normativa vigente in materia, rendere la presente deliberazione immediatamente eseguibile con separate ed unanime votazione ai sensi dell articolo 134 comma 4 del decreto legislativo 267/2000. Questa è la delibera che la giunta vi propone per l approvazione. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE - Ci sono interventi da fare? interventi? Sì, prego, la parola al consigliere Scala. Il microfono dovresti averlo sul banco. CONSIGLIERE SCALA Sì, grazie, allora io ringrazio l assessore per la lettura veloce, faccio presente che forse per colpa mia, sicuramente è così, io non ho avuto questo allegato, come non ho avuto altri allegati e ho detto anche per colpa mia, poi ne riparliamo quindi, però io vorrei sapere dall assessore competente quali sono le priorità, sempre seguendo il decreto legislativo 163 del Se per voi sono prioritari determinati lavori, lavori importanti, e quali volete fare, come appunto quelli di manutenzione, oppure completamento di altri lavori. Insomma io voglio sapere praticamente che cosa farete, che cosa avete fatto per quanto concerne quel piano triennale e che cosa farete e poi vorrei sapere quali sono i lavori di singolo importo superiore a 100 mila euro, non sono competente, c è un riferimento, vorrei sapere a che cosa ci si riferisce, non sono io competente, so che questo è un allegato importantissimo ed essenziale e forse, non so, presidente se posso approfittare di questo intervento per dilungarmi anche sugli altri allegati che io non ho avuto neanche per posta elettronica. Io so che un buon bilancio PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE - Dipende a quali allegati si riferisce però. 10

11 CONSIGLIERE SCALA - che un buon bilancio a cui sicuramente voi siete abituati, si compone di tutte queste parti, mi riferisco a un bilancio trasparente nell interesse della città appunto come siete abituati. Il bilancio di previsione annuale 2014, il riepilogo spese per interventi, ci siamo, il bilancio pluriennale, la relazione previsionale e programmatica, la relazione tecnica al bilancio, io ho quella dell assessore, non ho il parere tecnico dell ufficio competente che poi vorrei sentire, la tabella dei parametri di deficitarietà, la dichiarazione sulla verifica della quantità e qualità delle aree dei fabbricati, la ripartizione dei proventi, sanzioni amministrative per violazione del codice della strada, e me lo dirà l assessore sicuramente come verranno poi ripartite e come verranno impiegati, c è il riferimento nella relazione dei revisori dei conti, io solo lì ho potuto capire qualcosa, solo da quello. Servizio mensa, quindi i servizi sportivi, l addizionale comunale Irpef, le tariffe, Tosap, queste ci sono, il canone iniziativa pubblicitaria, il fabbisogno del personale e sicuramente l assessore dopo mi farà capire bene le variazioni sempre grazie al revisore dei conti, io lì ho potuto capire da quelle variazioni, solo dai numeri che cosa si intende fare, programma triennale, l ho detto, delle opere pubbliche. Poi abbiamo la definizione delle rate di pagamento della Tari e questo ne abbiamo parlato e altri allegati che riguardano appunto Tasi, tari eccetera eccetera, mi sembra che di tutti questi allegati ci sia ben poco, ci sia ben poco e ne abbiamo poco o niente discusso nella competente commissione. Ringrazio però il presidente che solo ieri mi ha dato la relazione del parere dei revisori dei conti, grazie al presidente Giugliano ma l ho avita ieri. Quindi noi ci stiamo mettendo, come si suol dire, sotto i piedi quello che è il regolamento di contabilità che voleva che noi avessimo ben 20 giorni prima i documenti necessari e gli allegati e non ci avete dato la possibilità di poter presentare qualche emendamento perché ci dobbiamo attenere al regolamento di contabilità, ci sono dei tempi e poi non c erano i documenti, sindaco mi dispiace, con tutte le ragioni di questo mondo, forse tu sicuramente ti sarai attivato, avrai detto predisponete il tutto, ma io ti devo dire francamente che leggendo adesso e ancora stamattina Giovanni Mascolo mi ha fatto qualche fotocopia per capire qualcosa, gentilmente, perché abbiamo preso dagli atti che erano lì alla presidenza. Ritorno alla prima domanda che riguarda il piano triennale dei lavori pubblici, assessore, le priorità gentilmente, che cosa intendete fare, qualunque cosa nell interesse della città ci fa piacere, grazie. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE - prima di dare la parola all avvocato Vitale volevo precisare che dalla mia posta elettronica sono partiti gli allegati di bilancio il 19 di settembre e il parere dei revisori dei conti il 25 settembre sicuramente CONSIGLIERE SCALA Allora vi do la mia password e vi do tutto e vedete se è arrivato o no. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE - Solo a lei non è arrivato. 11

12 CONSIGLIERE SCALA la do pubblicamente, la do alla città. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE - Eh, solo a lei non è arrivato. CONSIGLIERE SCALA la posso dare alla città. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE - Solo a lei non è arrivato. La parola prego, la parola al consigliere Vitale, prego. CONSIGLIERE VITALE una risposta da parte dell assessore? PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE - Ma sentiamo un attimo l avvocato. CONSIGLIERE SCALA - Ma voglio la risposta, la programmazione PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE - ma l assessore ai lavori pubblici o alle finanze, scusate? CONSIGLIERE SCALA - La programmazione da parte dell assessore. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE - lei ha fatto una domanda all assessore di riferimento, però facciamo concludere un attimo l intervento e poi facciamo una sola risposta. Avvocato vitale, prego. CONSIGLIERE VITALE Credo che è opportuno un attimo capire la no, no, no, no no PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE - Se facciamo una serie di interventi facciamo una sola risposta all assessore. Avvocato Vitale, prego. CONSIGLIERE VITALE Allora io credo che questa deliberazione non è andata in commissione consiliare quindi oggi soltanto abbiamo una serie di indicazioni che ci vengono fornite con questa proposta di delibera adottata dalla giunta. Leggo negli allegati alla deliberazione del 14 febbraio 2014 l elenco annuale delle opere a farsi, per un importo complessivo di 26 milioni di euro, 26 milioni 037, allora la mia necessità di ottenere chiarimenti poiché ci sono una serie di numeri, progetti di 6 milioni, 8 milioni ed altro, ma su questi progetti abbiamo una indicazione esatta dello stato di progettazione, se c è un progetto preliminare, un progetto definitivo, uno studio di fattibilità, abbiamo delle indicazioni precise, lavoro per lavoro? Quindi su questo se l assessore ai lavori pubblici può cortesemente darci un indicazione più precisa rispetto a quella che è stata riportata nell elenco, rispetto al quale poi una volta che otteniamo questi chiarimenti siamo anche in grado di poter, eventualmente, valutare queste priorità se ci sono o meno rispetto ai singoli stati di progettazione, grazie, grazie. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE - Ci sono altri interventi per questo capo? E poi facciamo rispondere all assessore? Architetto Pizzella prego CONSIGLIERE PIZZELLA Prova sì, buongiorno a tutti, allora io leggo la relazione dei revisori su questo argomento, a parte che non mi trovo sulla data di approvazione di adozione del 12

VERBALE DI SEDUTA CONSILIARE DEL 28 NOVEMBRE 2013

VERBALE DI SEDUTA CONSILIARE DEL 28 NOVEMBRE 2013 VERBALE DI SEDUTA CONSILIARE DEL 28 NOVEMBRE 2013 Oggetto: Quarto Punto all OdG: Modifica Elenco Annuale LL.PP. Anno 2013 e Piano Triennale OO.PP. 2013-2015. PRESIDENTE: Quarto Punto all OdG: Modifica

Dettagli

Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del. giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un

Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del. giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un 1 Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un attimo assentarmi, ma è una questione di cinque minuti. Devo uscire,

Dettagli

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

OGGETTO: SESTO PUNTO ALL ODG: PROGRAMMA TRIENNALE LAVORI PUBBLICI 2011-2013 APPROVAZIONE.

OGGETTO: SESTO PUNTO ALL ODG: PROGRAMMA TRIENNALE LAVORI PUBBLICI 2011-2013 APPROVAZIONE. PUNTO N. 6 DEL 27/06/2011 OGGETTO: SESTO PUNTO ALL ODG: PROGRAMMA TRIENNALE LAVORI PUBBLICI 2011-2013 APPROVAZIONE. PRESIDENTE: Prima di passare al punto successivo, volevo dire che probabilmente per quanto

Dettagli

progetto di riqualificazione urbana dei Lidi di Comacchio sostituzione del progetto di Riqualificazione Lido degli

progetto di riqualificazione urbana dei Lidi di Comacchio sostituzione del progetto di Riqualificazione Lido degli Allegato 1 PUNTO N. 6 all'o.d.g.: Progetto di Riqualificazione urbana Lidi di Comacchio in sostituzione del progetto di Riqualificazione Lido degli Scacchi Prestito obbligazionario "Comune di Comacchio

Dettagli

COMUNE DI PARABITA CONSIGLIO COMUNALE DEL 9 MAGGIO 2011. PUNTO 2 O.D.G. aggiuntivo

COMUNE DI PARABITA CONSIGLIO COMUNALE DEL 9 MAGGIO 2011. PUNTO 2 O.D.G. aggiuntivo COMUNE DI PARABITA CONSIGLIO COMUNALE DEL 9 MAGGIO 2011 PUNTO 2 O.D.G. aggiuntivo Sistemazione attrezzature sportive all interno dell area di proprietà comunale in Via Gorizia. Modifica deliberazione C.C.

Dettagli

Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript

Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript 2013 H I G H E R S C H O O L C E R T I F I C A T E E X A M I N A T I O N Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript Familiarisation Text SILVIO: FLAVIA: SILVIO: FLAVIA: SILVIO:

Dettagli

- 1 reference coded [0,86% Coverage]

<Documents\bo_min_9_M_18_ita_stu> - 1 reference coded [0,86% Coverage] - 1 reference coded [0,86% Coverage] Reference 1-0,86% Coverage E le altre funzioni, le fotografie, o, non so le altre cose che può offrire il cellulare sono cose che

Dettagli

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di RACCONTO TRATTO DAL LIBRO DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di Roberta Griffini, Francesca Matichecchia, Debora Roversi, Marzia Tanzini Disegno di Pat Carra Filcams Cgil Milano Margherita impiegata

Dettagli

consiglio Regionale della Campania

consiglio Regionale della Campania consiglio Regionale della Campania IV Commissione Consiiare Permanente (Trasporti, Urbanistica, Lavori Pubblici) RESOCONTO INTEGRALE N. 62 SEDUTA IV COMMISSIONE CONSILIARE PERMANENTE DEL 21 DICEMBRE 2011

Dettagli

Come Lavorare in Rugbystories.it

Come Lavorare in Rugbystories.it Come Lavorare in Rugbystories.it Una guida per i nuovi arrivati IL PUNTO DI PARTENZA PER I NUOVI ARRIVATI E UN PUNTO DI RITORNO PER CHI NON RICORDA DA DOVE E ARRIVATO. 1 Come Lavorare in Rugbystories.it

Dettagli

Sono presenti i ragazzi della Scuola Primaria, della Scuola Secondaria di 1 grado e del Collegio S. Antonio di Busnago.

Sono presenti i ragazzi della Scuola Primaria, della Scuola Secondaria di 1 grado e del Collegio S. Antonio di Busnago. 31 gennaio 2009 Consiglio comunale ragazzi Verbale Consiglio Comunale dei di sabato 31 gennaio 2009 La riunione si apre alle ore 11.05 con il seguente Ordine del Giorno: 1. Elezione del Sindaco 2. Varie

Dettagli

Sperimentazione tratta dalla tesi di Gaia Olivero dal titolo:

Sperimentazione tratta dalla tesi di Gaia Olivero dal titolo: Sperimentazione tratta dalla tesi di Gaia Olivero dal titolo: ACCESSO AI CODICI MATEMATICI NELLA SCUOLA DELL INFANZIA ATTRAVERSO UNA DIDATTICA INCLUSIVA CENTRATA SUCAMPI DI ESPERIENZA E GIOCO. Anno accademico

Dettagli

Nel prossimo esercizio se non vi sarà l introduzione di nuovi tributi come tutti auspicano la previsione di incasso potrà essere ovviamente più

Nel prossimo esercizio se non vi sarà l introduzione di nuovi tributi come tutti auspicano la previsione di incasso potrà essere ovviamente più Interventi dei Sigg. consiglieri Bilancio 2014 Ricognizione dello stato di attuazione dei programmi e salvaguardia degli equilibri (art. 193 d.lgs n. 267/00 e degli art. 82 del regolamento di contabilità.

Dettagli

La scatola dei pensieri sparsi

La scatola dei pensieri sparsi La scatola dei pensieri sparsi In tutte le classi prime di scuola secondaria e, dunque, non solo in quella sperimentale, e stata proposta la creazione de La scatola dei pensieri sparsi(strumento anonimo).

Dettagli

PRESIDENTE: Punto 15 all ordine del giorno, contributo Regione Marche in conto capitale per

PRESIDENTE: Punto 15 all ordine del giorno, contributo Regione Marche in conto capitale per PRESIDENTE: Punto 15 all ordine del giorno, contributo Regione Marche in conto capitale per finanziamento lavori realizzazione sezione asilo nido rione Borgo, chi illustra? Romani, assessore Romani per

Dettagli

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING!

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING! COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING Grazie per aver scaricato questo EBOOK Mi chiamo Fabio Marchione e faccio network marketing dal 2012, sono innamorato e affascinato da questo sistema di business

Dettagli

Adrano, Fabio Mancuso. Bilancio comunale falso e Ferrante

Adrano, Fabio Mancuso. Bilancio comunale falso e Ferrante Adrano, Fabio Mancuso. Bilancio comunale falso e Ferrante di Alice Vaccaro - 25, giu, 2015 http://www.siciliajournal.it/adrano-fabio-mancuso-bilancio-comunale-falso-e-ferrante/ 1 / 6 ADRANO Ex sindaco

Dettagli

Sponsorizzazione. Puoi distribuire liberamente questo PDF al Tuo Team e alla Tua Downline se ritieni utile queste informazioni senza modificarlo.

Sponsorizzazione. Puoi distribuire liberamente questo PDF al Tuo Team e alla Tua Downline se ritieni utile queste informazioni senza modificarlo. Sponsorizzazione Magica www.sponsorizzazionemagica.com Bonus Speciale Obiezioni: Come Gestire FACILMENTE le obiezioni dei Tuoi Contatti Puoi distribuire liberamente questo PDF al Tuo Team e alla Tua Downline

Dettagli

LIBRI USATI Di Giuliano Marrucci

LIBRI USATI Di Giuliano Marrucci LIBRI USATI Di Giuliano Marrucci MILENA GABANELLI IN STUDIO La buona notizia di oggi è sulla scuola. Gli studenti che quest'anno sono entrati in classe sono 7milioni e 806 mila. La scuola è obbligatoria

Dettagli

PUNTO 2 ALL ORDINE DEL GIORNO: Gianfranco Bartoloni per l esposizione del punto. tantissimi anni quali sono catastalmente i confini

PUNTO 2 ALL ORDINE DEL GIORNO: Gianfranco Bartoloni per l esposizione del punto. tantissimi anni quali sono catastalmente i confini Prego Assessore. Gianfranco Bartoloni per l esposizione del punto. PRESIDENTE: Passo la parola all Assessore DI CIAMPINO - APPARTENENZA TRA IL COMUNE DI MARINO E IL COMUNE - PIANO DI VARIAZIONE AMBITO

Dettagli

Questionario COMPASS*

Questionario COMPASS* Questionario COMPS* Istruzioni Il presente questionario viene utilizzato per addestrarsi a discriminare fra le varie modalità di reazione a situazioni sociali specifiche in casa e fuori. Consta di 30 casi

Dettagli

N. 10/2013 Seduta del 20.11.2013

N. 10/2013 Seduta del 20.11.2013 VERBALE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 10/2013 Seduta del 20.11.2013 L anno 2013 addì 20 del mese di novembre alle ore 20.10 nella Residenza Municipale, previa convocazione con avvisi scritti, tempestivamente

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

Trovare il lavorochepiace

Trovare il lavorochepiace Trovare il lavorochepiace Perché a molti sembra così difficile? Perché solo pochi ci riescono? Quali sono i pezzi che perdiamo per strada, gli elementi mancanti che ci impediscono di trovare il lavorochepiace?

Dettagli

Sindaco BERGAGNA Stefano Poi, vediamo l ordine del giorno. Qui mi. pare che qualcuno voleva cambiare. Briante, avevi chiesto una

Sindaco BERGAGNA Stefano Poi, vediamo l ordine del giorno. Qui mi. pare che qualcuno voleva cambiare. Briante, avevi chiesto una 1 Sindaco BERGAGNA Stefano Poi, vediamo l ordine del giorno. Qui mi pare che qualcuno voleva cambiare. Briante, avevi chiesto una modifica dell ordine del giorno? (Voci confuse). Io direi che per logica

Dettagli

COMUNE DI BITONTO. Provincia di Bari COPIA VERBALE CONSIGLIO COMUNALE. N. 16... del...17.02.2010. OGGETTO

COMUNE DI BITONTO. Provincia di Bari COPIA VERBALE CONSIGLIO COMUNALE. N. 16... del...17.02.2010. OGGETTO Si trasmette in copia l esecuzione a... Il Segretario Generale COMUNE DI BITONTO Provincia di Bari COPIA VERBALE CONSIGLIO COMUNALE N. 16... del...17.02.2010. OGGETTO INSEDIAMENTO INTERVENTI VARI. L anno

Dettagli

Non ho idea se è la prima volta che vedi un mio prodotto oppure se in passato le nostre strade si sono già incrociate, poco importa

Non ho idea se è la prima volta che vedi un mio prodotto oppure se in passato le nostre strade si sono già incrociate, poco importa Benvenuto/a o bentornato/a Non ho idea se è la prima volta che vedi un mio prodotto oppure se in passato le nostre strade si sono già incrociate, poco importa Non pensare di trovare 250 pagine da leggere,

Dettagli

Convegno Indicam Contraffazione, abusivismo e amministrazioni locali Milano, 31 gennaio 2001

Convegno Indicam Contraffazione, abusivismo e amministrazioni locali Milano, 31 gennaio 2001 Convegno Indicam Contraffazione, abusivismo e amministrazioni locali Milano, 31 gennaio 2001 Quali strade per il futuro? Il ruolo della regione nell ottica della devolution (*) Guido Della Frera Assessore

Dettagli

TEST I (Unità 1, 2 e 3)

TEST I (Unità 1, 2 e 3) TEST I (Unità 1, 2 e 3) 1) Indica la frase che non ha lo stesso significato delle altre. (1) a) Compro una macchina per l espresso, perché voglio il caffè come quello del bar. b) Compro una macchina per

Dettagli

COMUNE DI MONTAGNAREALE Provincia di Messina

COMUNE DI MONTAGNAREALE Provincia di Messina ORIGINALE COPIA x COMUNE DI MONTAGNAREALE Provincia di Messina DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N 22 del Reg. OGGETTO: Approvazione Conto Consuntivo anno 2013. Data 09.09.2014 L anno duemilaquattordici,

Dettagli

RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST -

RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST - RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST - INIZIO Ricominciare una nuova vita da zero mi spaventa peró so che tante persone ce la fanno, posso farcela anch io! preferirei continuare

Dettagli

ΤΠΟΤΡΓΔΙΟ ΠΑΙΓΔΙΑ ΚΑΙ ΠΟΛΙΣΙΜΟΤ ΓΙΔΤΘΤΝΗ ΜΔΗ ΔΚΠΑΙΓΔΤΗ ΚΡΑΣΙΚΑ ΙΝΣΙΣΟΤΣΑ ΔΠΙΜΟΡΦΩΗ ΣΕΛΙΚΕ ΕΝΙΑΙΕ ΓΡΑΠΣΕ ΕΞΕΣΑΕΙ ΥΟΛΙΚΗ ΥΡΟΝΙΑ 2010-2011

ΤΠΟΤΡΓΔΙΟ ΠΑΙΓΔΙΑ ΚΑΙ ΠΟΛΙΣΙΜΟΤ ΓΙΔΤΘΤΝΗ ΜΔΗ ΔΚΠΑΙΓΔΤΗ ΚΡΑΣΙΚΑ ΙΝΣΙΣΟΤΣΑ ΔΠΙΜΟΡΦΩΗ ΣΕΛΙΚΕ ΕΝΙΑΙΕ ΓΡΑΠΣΕ ΕΞΕΣΑΕΙ ΥΟΛΙΚΗ ΥΡΟΝΙΑ 2010-2011 ΤΠΟΤΡΓΔΙΟ ΠΑΙΓΔΙΑ ΚΑΙ ΠΟΛΙΣΙΜΟΤ ΓΙΔΤΘΤΝΗ ΜΔΗ ΔΚΠΑΙΓΔΤΗ ΚΡΑΣΙΚΑ ΙΝΣΙΣΟΤΣΑ ΔΠΙΜΟΡΦΩΗ ΣΕΛΙΚΕ ΕΝΙΑΙΕ ΓΡΑΠΣΕ ΕΞΕΣΑΕΙ ΥΟΛΙΚΗ ΥΡΟΝΙΑ 2010-2011 Μάθημα: Ιταλικά Δπίπεδο: 2 Γιάρκεια: 2 ώρες Ημερομηνία: 23 Μαΐοσ

Dettagli

N. 74 Del 18/06/2013

N. 74 Del 18/06/2013 Piazza Duomo, 1 C.A.P. 80035 - C.F. 84003330630 - Partita I.V.A. : 01549321212 COPIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 74 Del 18/06/2013 OGGETTO: DECRETO LEGISLATIVO 18 AGOSTO 2000, N. 267 ARTICOLO

Dettagli

7 punto all ordine del giorno: Cessione volontaria strada privata Giovanni. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE - Consigliere De Lucia.

7 punto all ordine del giorno: Cessione volontaria strada privata Giovanni. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE - Consigliere De Lucia. 7 punto all ordine del giorno: Cessione volontaria strada privata Giovanni Giolitti. Atto di indirizzo. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE - Consigliere De Lucia. CONSIGLIERE DE LUCIA C. - Nulla, è giunto

Dettagli

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 25 ottobre 2013 INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 Audio da min. 12:00 a 20:45 su http://www.radio24.ilsole24ore.com/player.php?channel=2&idprogramma=focuseconomia&date=2013-10-25&idpuntata=gslaqfoox,

Dettagli

PROVINCIA DI BERGAMO SEDUTA DEL 25 MAGGIO 2015 R E S O C O N T O D E L L A S E D U T A

PROVINCIA DI BERGAMO SEDUTA DEL 25 MAGGIO 2015 R E S O C O N T O D E L L A S E D U T A PROVINCIA DI BERGAMO C O N S I G L I O P R O V I N C I A L E R E S O C O N T O D E L L A S E D U T A CONSIGLIO PROVINCIALE RESOCONTO L'anno DUEMILAQUINDICI, il giorno 25 del mese di MAGGIO alle ore 9:00,

Dettagli

CONSIGLIO COMUNALE DELL 11.07.2013 Interventi dei Sigg.ri Consiglieri. Approvazione verbali seduta precedente

CONSIGLIO COMUNALE DELL 11.07.2013 Interventi dei Sigg.ri Consiglieri. Approvazione verbali seduta precedente CONSIGLIO COMUNALE DELL 11.07.2013 Interventi dei Sigg.ri Consiglieri Approvazione verbali seduta precedente Buonasera a tutti i cittadini presenti, al signor Sindaco, al segretario Emanuele dott. Mirabile,

Dettagli

www.businesstribe.it

www.businesstribe.it www.businesstribe.it Michele Tampieri intervista LORENZO CICETTI NetWork Marketing: come sviluppare il tuo team Michele : Ciao a tutti e benvenuti in Business Tribe, il blog che tratta argomenti di business

Dettagli

COMUNE DI ARNESANO CONSIGLIO COMUNALE DEL 21 MAGGIO 2013 PUNTO 2 O.D.G. Rendiconto della gestione anno 2012. Approvazione.

COMUNE DI ARNESANO CONSIGLIO COMUNALE DEL 21 MAGGIO 2013 PUNTO 2 O.D.G. Rendiconto della gestione anno 2012. Approvazione. COMUNE DI ARNESANO CONSIGLIO COMUNALE DEL 21 MAGGIO 2013 PUNTO 2 O.D.G. Rendiconto della gestione anno 2012. Approvazione. SINDACO Sapete che quest anno abbiamo questo termine perentorio che è del 30 maggio,

Dettagli

ALESSANDRO BOTTO COMPONENTE AVCP E CONSIGLIERE DI STATO

ALESSANDRO BOTTO COMPONENTE AVCP E CONSIGLIERE DI STATO Di Bernardo Iovene MILENA GABANELLI IN STUDIO Questa storia val la pena di capirla bene. Quando un dipendente pubblico, viene chiamato a svolgere un incarico presso un ministero, una commissione parlamentare,

Dettagli

A- All inizio ho trovato delle difficoltà in banca per accedere ai crediti

A- All inizio ho trovato delle difficoltà in banca per accedere ai crediti INTERVISTA 8 I- Ha avuto qualche altra esperienza lavorativa prima di mettere in piedi questa attività A- Io ho 50 anni, ho iniziato a lavorare a 17 anni e per 10 anni ho lavorato in un impresa stradale,

Dettagli

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore!

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! oppure La Pubblicità su Google Come funziona? Sergio Minozzi Imprenditore di informatica da più di 20 anni. Per 12 anni ha lavorato

Dettagli

DEL CONSIGLIO COMUNALE

DEL CONSIGLIO COMUNALE COPIA COMUNE DI MONTECATINI VAL DI CECINA PROVINCIA DI PISA -------------- DELIBERAZIONE N. 71 in data: 27.11.2008 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO: COMUNICAZIONI DEL SINDACO L anno

Dettagli

MA COSA SARA QUELLO STRANO BIDONE? VIAGGIO AVVENTUROSO NEL MONDO DELLA RACCOLTA DIFFERENZIATA A CISTERNA D ASTI 1 19 NOVEMBRE 2010

MA COSA SARA QUELLO STRANO BIDONE? VIAGGIO AVVENTUROSO NEL MONDO DELLA RACCOLTA DIFFERENZIATA A CISTERNA D ASTI 1 19 NOVEMBRE 2010 MA COSA SARA QUELLO STRANO BIDONE? VIAGGIO AVVENTUROSO NEL MONDO DELLA RACCOLTA DIFFERENZIATA A CISTERNA D ASTI 1 19 NOVEMBRE 2010 Il cantoniere di Cisterna, Roberto Massocco, ci ha portato un bel bidone

Dettagli

Al Signor PRESIDENTE del Consiglio Comunale di SOLOPACA. Al SINDACO del Comune di SOLOPACA. Al SEGRETARIO del Comune di SOLOPACA

Al Signor PRESIDENTE del Consiglio Comunale di SOLOPACA. Al SINDACO del Comune di SOLOPACA. Al SEGRETARIO del Comune di SOLOPACA Al Signor PRESIDENTE del Consiglio Comunale di SOLOPACA Al SINDACO del Comune di SOLOPACA Al SEGRETARIO del Comune di SOLOPACA OGGETTO: INTERROGAZIONE" Ai sensi degli artt. 43 del D.Lgs. 267/2000 e 40

Dettagli

Quello Che Non Ti Dicono Sul Network Marketing

Quello Che Non Ti Dicono Sul Network Marketing Quello Che Non Ti Dicono Sul Network Marketing Ciao da Matteo Nodari di Network Marketing Top Strategy! Come ti dicevo il network marketing è uno dei settori più controversi e fraintesi di tutti i tempi.

Dettagli

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile Novembre 2011 Nel primo incontro di questo giornalino ognuno di noi ha proposto la sua definizione di lavoro minorile e ha raccontato la sua esperienza. personale.

Dettagli

Mafia, amore & polizia

Mafia, amore & polizia 20 Mafia, amore & polizia -Ah sì, ora ricordo... Lei è la signorina... -Francesca Affatato. -Sì... Sì... Francesca Affatato... Certo... Mi ricordo... Lei è italiana, non è vero? -No, mio padre è italiano.

Dettagli

Resoconto integrale n.97/a della seduta di audizione del 30 settembre 2014

Resoconto integrale n.97/a della seduta di audizione del 30 settembre 2014 Commissione Consiliare Speciale per il controllo delle bonifiche ambientali e i siti di smaltimento rifiuti ed ecomafie, riutilizzo dei beni confiscati Resoconto integrale n.97/a della seduta di audizione

Dettagli

Lezione 10. Tema: La comunicazione interculturale. Parte II.

Lezione 10. Tema: La comunicazione interculturale. Parte II. Lezione 10 Intervista con la professoressa Elisabetta Pavan, docente di lingua inglese, traduzione e comunicazione interculturale dell Università Ca Foscari Venezia e dell Università di Padova. Tema: La

Dettagli

SETTIMA LEZIONE LUCIA NON LO SA

SETTIMA LEZIONE LUCIA NON LO SA SETTIMA LEZIONE LUCIA NON LO SA SETTIMA LEZIONE 72 Lucia non lo sa Claudia Claudia Come? Avete fatto conoscenza in ascensore? Non ti credo. Eppure devi credermi, perché è la verità. E quando? Un ora fa.

Dettagli

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Continuers. (Section I Listening and Responding) Transcript

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Continuers. (Section I Listening and Responding) Transcript 2014 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript Familiarisation Text SILVIO: FLAVIA: SILVIO: Ciao, Flavia. Mi sono divertito moltissimo sabato

Dettagli

PRESIDENTE DEL CONSIGLIO ENRICO LETTA IN CONFERENZA STAMPA

PRESIDENTE DEL CONSIGLIO ENRICO LETTA IN CONFERENZA STAMPA DEBITI P.A. decreto del fare Di Emanuele Bellano PRESIDENTE DEL CONSIGLIO ENRICO LETTA IN CONFERENZA STAMPA L impegno che il Ministero dell Economia in particolare sta attuando con grande determinazione

Dettagli

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO I GNAZIOM ARI NO.IT

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO I GNAZIOM ARI NO.IT una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO I GNAZIOM ARI NO.IT Ciao mi chiamo Ignazio Marino, faccio il medico e voglio fare il sindaco di Roma. La nostra città mi piace molto, ma negli ultimi

Dettagli

Intervento a Ecomondo Oroblu 2013 su Tariffazione, regolazione, ruolo di pubblico e privato

Intervento a Ecomondo Oroblu 2013 su Tariffazione, regolazione, ruolo di pubblico e privato Intervento a Ecomondo Oroblu 2013 su Marisa Abbondanzieri, Presidente A.N.E.A. Pagina 1 di 4 Il compito che mi è stato assegnato è quello di fare una riflessione sul futuro degli ATO nel nuovo contesto

Dettagli

COMUNE DI CIAMPINO PROVINCIA DI ROMA

COMUNE DI CIAMPINO PROVINCIA DI ROMA COMUNE DI CIAMPINO PROVINCIA DI ROMA CONSIGLIO COMUNALE DEL 31 LUGLIO 2014 Consiglio comunale del 31.07.2014 Pag. 1 PRESIDENTE: Buongiorno a tutti, iniziamo i lavori del Consiglio, invito i Consiglieri

Dettagli

1. Il nome utente: NON può essere modificato 2. Il tuo nome (ne trovate prescritto uno generico): metti il tuo vero nome SENZA il cognome

1. Il nome utente: NON può essere modificato 2. Il tuo nome (ne trovate prescritto uno generico): metti il tuo vero nome SENZA il cognome Guida NetPupils Un social network è un sito che dà la possibilità alle persone di entrare in contatto e condividere informazioni. I social network si basano su quella che viene definita amicizia : concedendo

Dettagli

Presidente: Lo possiamo dare per letto, si? Grazie Sindaco. Ha chiesto di intervenire il Consigliere Di Gregorio. Prego Consigliere.

Presidente: Lo possiamo dare per letto, si? Grazie Sindaco. Ha chiesto di intervenire il Consigliere Di Gregorio. Prego Consigliere. OGGETTO: Pratica Edilizia 09/2010 - Adozione ai sensi dell art. 16 della L.R. n. 20/2011 del Piano Urbanistico Esecutivo della maglia AL/2, localizzata tra Via Piave, Via De Gemmis e Via Po Presidente:

Dettagli

Italian Beginners (Section I Listening) Transcript

Italian Beginners (Section I Listening) Transcript 2013 H I G H E R S C H O O L C E R T I F I C A T E E X A M I N A T I O N Italian Beginners (Section I Listening) Transcript Familiarisation Text MARINO: RENATA: MARINO: RENATA: MARINO: RENATA: Ciao Renata.

Dettagli

COMUNE DI TERRASSA PADOVANA Provincia di Padova

COMUNE DI TERRASSA PADOVANA Provincia di Padova COMUNE DI TERRASSA PADOVANA Provincia di Padova ORIGINALE VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE - N. 5/11 Sessione ordinaria - Seduta Pubblica di 1 a convocazione Reg. Pubbl. N. REFERTO DI PUBBLICAZIONE

Dettagli

(Durante la discussione escono dall aula i consiglieri Cappuccio, Girola, Maggioni; sono presenti n. 30 consiglieri).

(Durante la discussione escono dall aula i consiglieri Cappuccio, Girola, Maggioni; sono presenti n. 30 consiglieri). Il Presidente propone la trattazione congiunta dell interrogazione in oggetto con l interpellanza urgente n. 8 presentata dal consigliere comunale Simone Paganoni avente per oggetto: gestione del sito

Dettagli

un nuovo lavoro 3 Le parole dell attività 2 fanno parte di un dialogo fra due ragazze. Secondo voi, di quale inizio parlano?

un nuovo lavoro 3 Le parole dell attività 2 fanno parte di un dialogo fra due ragazze. Secondo voi, di quale inizio parlano? Per cominciare... 1 Osservate le foto e spiegate, nella vostra lingua, quale inizio è più importante per voi. Perché? una nuova casa un nuovo corso un nuovo lavoro 2 Quali di queste parole conoscete o

Dettagli

COMUNE DI TERGU DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

COMUNE DI TERGU DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE COMUNE DI TERGU PROVINCIA DI SASSARI Piazza Autonomia 1, 07030 - Tel.079/47.60.70 - Fax 079/47.61.31 Partita Iva 01483790901 e-mail comuneditergu@hotmail.com DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Orginale

Dettagli

COMUNE DI ROSSANO VENETO

COMUNE DI ROSSANO VENETO COPIA WEB Deliberazione N. 18 In data 23/05/2012 Prot. N. 7819 COMUNE DI ROSSANO VENETO PROVINCIA DI VICENZA -------------------- Verbale di deliberazione del Consiglio Comunale Sessione ordinaria Convocazione

Dettagli

1 Consiglio. Esercizi 1 1

1 Consiglio. Esercizi 1 1 1 Consiglio Prima di andare a dormire scrivi cinque parole italiane che ti interessano. La mattina dopo, prima di alzarti, cerca di ricordarti le parole scritte la sera prima. 1 Animali Fai il cruciverba.

Dettagli

www.businesstribe.it Michele Tampieri intervista GIACOMO DE CARLO Investimenti immobiliari

www.businesstribe.it Michele Tampieri intervista GIACOMO DE CARLO Investimenti immobiliari www.businesstribe.it Michele Tampieri intervista GIACOMO DE CARLO Investimenti immobiliari Michele : Giacomo : Michele : Giacomo : Buongiorno a tutti e benvenuti in Business Tribe, il blog di business

Dettagli

GUIDA PER DIVENTARE IMPRENDITORE NEL NETWORK MARKETING PERCHE IL NETWORK MARKETING E LA SCELTA MIGLIORE PER DIVENTARE IMPRENDITORI

GUIDA PER DIVENTARE IMPRENDITORE NEL NETWORK MARKETING PERCHE IL NETWORK MARKETING E LA SCELTA MIGLIORE PER DIVENTARE IMPRENDITORI GUIDA PER DIVENTARE IMPRENDITORE NEL NETWORK MARKETING PERCHE IL NETWORK MARKETING E LA SCELTA MIGLIORE PER DIVENTARE IMPRENDITORI http://www.creatoridibusiness.net Ciao e grazie per aver scaricato questo

Dettagli

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. MICHELE EMILIANO Sindaco del Comune di Bari 12 maggio 2006 Innanzitutto benvenuti a tutti i nostri

Dettagli

55 del 10 GIUGNO 2003 PROT. N. 13419 1

55 del 10 GIUGNO 2003 PROT. N. 13419 1 55 del 10 GIUGNO 2003 PROT. N. 13419 1 OGGETTO: MOZIONE PRESENTATA DAI CONSIGLIERI MENGHI E MUNAFO DEL COMITATO ANNA MENGHI IN MERITO AL PROGETTO DEL PERCORSO PEDONALE MECCANIZZATO NELLA GALLERIA DEL COMMERCIO.

Dettagli

I 47 Errori Più Comuni Della Seduzione

I 47 Errori Più Comuni Della Seduzione I 47 Errori Più Comuni Della Seduzione "Il Primo Ebook In Italia Che Ti Svela Gratuitamente Tutti Gli Errori Che Commetti Durante La Seduzione" Istruzioni passo per passo... Parte 1 Dal 1 al 10 1 I 47

Dettagli

L arte del caffè. un caffè con gli amici per rilassarci e passare il tempo a chiacchierare e con il rituale del caffè il tempo (dilatarsi)

L arte del caffè. un caffè con gli amici per rilassarci e passare il tempo a chiacchierare e con il rituale del caffè il tempo (dilatarsi) Test di controllo (Unità 6-10) Hai fatto progressi? Controlla. Ogni esercizio ripete uno o più argomenti grammaticali, se raggiungi più della metà del totale: BRAVO! In caso contrario ripeti l'argomento

Dettagli

Delibera del Consiglio Comunale di Asolo n.15/2003

Delibera del Consiglio Comunale di Asolo n.15/2003 Delibera del Consiglio Comunale di Asolo n.15/2003 Data di convocazione: 11-04-2003 Oggetto: Esame ed approvazione "Regolamento comunale di semplificazione dei procedimenti di spesa in economia". Il Sindaco

Dettagli

Quello che i libri sulle diete e sul fitness non ti diranno mai.

Quello che i libri sulle diete e sul fitness non ti diranno mai. Quello che i libri sulle diete e sul fitness non ti diranno mai. Prima di tutto voglio farti i complimenti per l apertura mentale che ti ha portato a voler scaricare questo mini ebook. Infatti, non è da

Dettagli

COMUNE DI FANO Provincia di Pesaro e Urbino AMMINISTRATORI

COMUNE DI FANO Provincia di Pesaro e Urbino AMMINISTRATORI COMUNE DI FANO Provincia di Pesaro e Urbino AMMINISTRATORI COPIA ESTRATTO DEL VERBALE DEL CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO: Nr. 314 Del 14/11/2011 INTERROGAZIONE " PARTECIPAZIONE ALLA CAMPAGNA DI SENSIBILIZZAZIONE

Dettagli

HO PERSO IL COSO PER LAVARE I DENTI

HO PERSO IL COSO PER LAVARE I DENTI HO PERSO IL COSO PER LAVARE I DENTI Elisa Riedo conversa con Maria, 8 febbraio 2007. Il nome della paziente e ogni altro dato che possa permetterne l identificazione è stato alterato per rispettarne la

Dettagli

So quello che voglio! Compro quello che voglio!

So quello che voglio! Compro quello che voglio! So quello che voglio! Compro quello che voglio! Le persone con disturbi dell apprendimento hanno la capacità di scegliere i loro servizi di assistenza. Questo libricino è scritto in modo che sia facile

Dettagli

Pochi minuti possono cambiare la tua vita

Pochi minuti possono cambiare la tua vita Pochi minuti possono cambiare la tua vita Caro amico/cara amica, i pochi minuti spesi per la lettura di questa presentazione saranno quelli spesi meglio in tutta la tua vita! Lo so che questa affermazione

Dettagli

E quindi un emorragia di cervelli

E quindi un emorragia di cervelli Intervistato: Angelo Colaiacovo, Sindaco di Aliano Soggetto: prospettive per i giovani, Parco Letterario Carlo Levi, vivibilità di Aliano Luogo e data dell intervista: Aliano, agosto 2007 Audio file: Colaiacovo_2

Dettagli

Vuoi Essere Padrone della tua vita?

Vuoi Essere Padrone della tua vita? Vuoi Essere Padrone della tua vita? Ti servono 3 cose! Caro Amico/a, con queste pagine vorrei condividere con te un sistema semplice per tutti, per poter diventare padrone della propria vita! Vuoi diventare

Dettagli

CASA DI CHARLIE. In scena la mamma che cucina, la nonna che cuce e Charlie che fa i compiti. Entra il nonno.

CASA DI CHARLIE. In scena la mamma che cucina, la nonna che cuce e Charlie che fa i compiti. Entra il nonno. NONNO: Sera a tutti. MAMMA: Ciao papà. CASA DI CHARLIE In scena la mamma che cucina, la nonna che cuce e Charlie che fa i compiti. Entra il nonno. CHARLIE: Ciao nonno. NONNA: Ciao caro. MAMMA: La zuppa

Dettagli

Una guida per avviare il tuo business e guadagnare online. chi non ha un lavoro, è precario, è in condizioni economiche difficili

Una guida per avviare il tuo business e guadagnare online. chi non ha un lavoro, è precario, è in condizioni economiche difficili COME PARTIRE Una guida per avviare il tuo business e guadagnare online Questo report si pone l obiettivo di dare una concreta speranza a chi non ha un lavoro, è precario, è in condizioni economiche difficili

Dettagli

Amore in Paradiso. Capitolo I

Amore in Paradiso. Capitolo I 4 Amore in Paradiso Capitolo I Paradiso. Ufficio dei desideri. Tanti angeli vanno e vengono nella stanza. Arriva un fax. Lo ha mandato qualcuno dalla Terra, un uomo. Quando gli uomini vogliono qualcosa,

Dettagli

COMUNE DI ASOLO Provincia di Treviso DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

COMUNE DI ASOLO Provincia di Treviso DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 11 Reg. Del. COMUNE DI ASOLO Provincia di Treviso DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Sessione ordinaria seduta pubblica in prima convocazione del giorno 25/05/2006 OGGETTO: D.L. n. 444 del 27.10.1995,

Dettagli

GESTIONE DELLA CLIENTELA

GESTIONE DELLA CLIENTELA GESTIONE DELLA CLIENTELA Presupposto fondamentale per una corretta gestione, telefonica e diretta, dei clienti e delle relative richieste di finanziamento è l ottima conoscenza: 1) dei prodotti; 2) dei

Dettagli

Ogni fatto e personaggio è puramente casuale, nomi e cognomi sono puramente di fantasia e quindi non riconducibili alla realtà, anche il racconto è

Ogni fatto e personaggio è puramente casuale, nomi e cognomi sono puramente di fantasia e quindi non riconducibili alla realtà, anche il racconto è I fogli bianchi Ogni fatto e personaggio è puramente casuale, nomi e cognomi sono puramente di fantasia e quindi non riconducibili alla realtà, anche il racconto è frutto di immaginazione e non ha nessuna

Dettagli

Test d Italiano T-1 Italian Introductory test T-1

Test d Italiano T-1 Italian Introductory test T-1 Inserisci il tuo nome- Your Name: E-Mail: Data : Puoi dare questa pagina al tuo insegnante per la valutazione del livello raggiunto Select correct answer and give these pages to your teacher. Adesso scegli

Dettagli

Come va? I N O C C H I P E L L E C O P A N C I A R P O D E N T I R E S O R E C C H I E A T E S T A N P I E D I O

Come va? I N O C C H I P E L L E C O P A N C I A R P O D E N T I R E S O R E C C H I E A T E S T A N P I E D I O Come va? 1 Trova nello schema le parti del corpo scritte di seguito e in orizzontale a cui si riferiscono le seguenti frasi. Le lettere rimaste completano l espressione indicata sotto. 1. Proteggila col

Dettagli

..conoscere il Servizio Volontario Europeo

..conoscere il Servizio Volontario Europeo ..conoscere il Servizio Volontario Europeo 1. LʼEDITORIALE 1. LʼEDITORIALE Cari amici, il tempo dell estate è un tempo che chiede necessariamente voglia di leggerezza. Proprio di questa abbiamo bisogno

Dettagli

Telefono: ALLA CORTESE ATTENZIONE : AMMINISTRATORE, PROPRIETA O DIRETTORE GENERALE

Telefono: ALLA CORTESE ATTENZIONE : AMMINISTRATORE, PROPRIETA O DIRETTORE GENERALE EPOCH BUSINESS ANALYSIS Azienda: Indirizzo: Nome Persona: Mansione: Telefono: E Mail: ALLA CORTESE ATTENZIONE : AMMINISTRATORE, PROPRIETA O DIRETTORE GENERALE ISTRUZIONI: Questa è un analisi del potenziale

Dettagli

Comune di Maddaloni Provincia di Caserta Piazza Matteotti, 9 C.A.P. 81024 cod Fisc: 80004330611 Partita IVA 00136920618

Comune di Maddaloni Provincia di Caserta Piazza Matteotti, 9 C.A.P. 81024 cod Fisc: 80004330611 Partita IVA 00136920618 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE/2013 Delibera n. 36 del 25/07/2013 Oggetto: Approvazione dell ipotesi di Bilancio stabilmente riequilibrato 2012 della Relazione e Programmatica e del Bilancio Pluriennale

Dettagli

Offerte lavoro psicologi: consigli per trovare lavoro in psicologia Pag. 1 di 5 Stefano Sirri, Psico-Pratika N 16

Offerte lavoro psicologi: consigli per trovare lavoro in psicologia Pag. 1 di 5 Stefano Sirri, Psico-Pratika N 16 Offerte lavoro psicologi: consigli per trovare lavoro in psicologia Pag. 1 di 5 OFFERTE LAVORO PSICOLOGI: Consigli per trovare lavoro in psicologia Trovare lavoro come psicologi non è sempre semplice.

Dettagli

Da Radio RDS 12 Maggio 2005 editing: GrigioViola supporto morale: kury

Da Radio RDS 12 Maggio 2005 editing: GrigioViola supporto morale: kury Da Radio RDS 12 Maggio 2005 editing: GrigioViola supporto morale: kury Tamara: è con noi Mr Jovanotti! Ciao! Lorenzo: grazie, grazie, grazie Tamara. Be, mi hai emozionato, insomma! T: no, lo dico col cuore

Dettagli

CITTÀ DI GROTTAGLIE Provincia di Taranto

CITTÀ DI GROTTAGLIE Provincia di Taranto CITTÀ DI GROTTAGLIE Provincia di Taranto REGOLAMENTO COMUNALE PER I PUBBLICI SPETTACOLI E PER IL FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE COMUNALE DI VIGILANZA SUGLI SPETTACOLI E I TRATTENIMENTI PUBBLICI ART. 1

Dettagli

MILENA GABANELLI IN STUDIO

MILENA GABANELLI IN STUDIO COME VA A FINIRE? Contanti saluti al nero aggiornamento del 15/4/2012 Di Stefania Rimini MILENA GABANELLI IN STUDIO Il 15 aprile scorso abbiamo proposto di ridurre drasticamente l uso del contante. Perché

Dettagli

tutto tranne l amore giuseppe di costanzo ad est dell equatore

tutto tranne l amore giuseppe di costanzo ad est dell equatore tutto tranne l amore giuseppe di costanzo ad est dell equatore 2013 ad est dell equatore vico orto, 2 80040 pollena trocchia (na) www.adestdellequatore.com info@adestdellequatore.com [uno] Milano. Un ufficio

Dettagli

Gruppo consiliare Partito della Rifondazione Comunista di Scandicci. Interrogazione

Gruppo consiliare Partito della Rifondazione Comunista di Scandicci. Interrogazione Gruppo consiliare Partito della Rifondazione Comunista di Scandicci Interrogazione Oggetto: amianto negli edifici pubblici In relazione alla mia interrogazione sull amianto e alla sua risposta, dove mi

Dettagli

Di seguito sono riportati brani di conversazioni realmente avvenute tra operatori e clienti delle più note compagnie di telefonia mobile.

Di seguito sono riportati brani di conversazioni realmente avvenute tra operatori e clienti delle più note compagnie di telefonia mobile. Di seguito sono riportati brani di conversazioni realmente avvenute tra operatori e clienti delle più note compagnie di telefonia mobile. > > > > > > OPERATORE: Buongiorno. CLIENTE: Pe' intestamme u'telefonine,

Dettagli

COMUNE DI TERRALBA. (Provincia di Oristano) n. 12 Del 08/07/2014

COMUNE DI TERRALBA. (Provincia di Oristano) n. 12 Del 08/07/2014 COMUNE DI TERRALBA (Provincia di Oristano) DELIBERAZIONE del Consiglio Comunale n. 12 Del 08/07/2014 OGGETTO: APPROVAZIONE DEI REGOLAMENTI DI DISCIPLINA DELL IMPOSTA UNICA COMUNALE (IUC) - APPROVAZIONE

Dettagli

Logopedia in musica e. canzoni

Logopedia in musica e. canzoni Logopedia in musica e canzoni Un Lavoro di Gruppo, Giugno 2013 INTRODUZIONE Siamo un gruppo di persone, chi ricoverato in Degenza e chi in Day Hospital, del Presidio Ausiliatrice-don Gnocchi di Torino

Dettagli