LE SEI VIE PER LA CRESCITA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "LE SEI VIE PER LA CRESCITA"

Transcript

1 PROGRAMMA AMMINISTRATIVO DEL CANDIDATO SINDACO GIULIO NAPOLEONE Non un semplice elenco di cose da fare,ma un piano pluriennale con 6 grandi idee,6 immagini per comprendere immediatamente il futuro di Ortona.Grandi progetti e piccoli accorgimenti, che da subito porteranno entusiasmo e fiducia ai cittadini. Ortona, sarà nelle nostre menti,soprattutto un idea positiva. MARKETING STRATEGICO: l azione amministrativa sarà preceduta da un approfondito studio,in convenzione con il Dipartimento di Economia Aziendale dell Università degli Studi G.D Annunzio di Pescara,con cui, attraverso il confronto con tutti i portatori di interesse presenti sul territorio, ci aiuterà a definire le alternative possibili,per poi guidarci verso le scelte strategiche per lo sviluppo di Ortona. LE SEI VIE PER LA CRESCITA LA CITTA DEI BAMBINI E DEI RAGAZZI Ortona città a misura dei più piccoli,ma in genere dei più deboli,in condizione di assoluta sicurezza e legalità.investimenti,incentivi e nuovi regolamenti, finalizzati alla realizzazione di una città che tiene a cuore la crescita dei propri ragazzi e la cura dei suoi cittadini più esigenti. Centralità dello sport nella formazione ed educazione dei giovani.la musica ed il teatro per garantire ai genitori il giusto compendio ai doveri scolastici. L Ufficio Informagiovani avrà un ruolo sempre maggiore nell orientamento al lavoro,nella formazione ed informazione. Applicazione del principio di sussidiarietà nelle politiche sociali. 1)Riduzione di tutte le barriere architettoniche presenti nei luoghi pubblici. 2)Un controllo puntuale dei percorsi pedonali cittadini ed un sistema sanzionatorio adeguato. 3)Studio e progettazione di un percorso running tra le fantastiche vigne delle campagne ortonesi. 4)Riduzioni tariffarie per quelle società che investono nel settore giovanile. 5)Realizzazione d una pista di atletica in project financing. 6)Realizzazione di campi sintetici per gli stadi cittadini con investimenti pubblico/privato. 7)House of music.un luogo dove fare musica,registrare ed esibirsi. Una vera casa della musica a disposizione delle tanti gruppi che quotidianamente crescono con le sette note. 8) Urban children center. Un luogo di confronto,istituzionale e permanente,con tutti gli operatori coinvolti nel settore giovanile,in particolar modo con le scuole. 9) Un quartiere,un parco giochi. Sviluppo delle aree dedicate ai bambini,anche attraverso la modifica dei regolamenti urbanistici. Controllo della fruibilità e della sicurezza dei parchi giochi cittadini.

2 10) La città dei bambini.realizzazione in project financing di una importante struttura con cui,attraverso le attività ludiche,all aperto ed al chiuso,si realizzano percorsi di apprendimento ed educativi. 11)Applicazione della Convenzione Onu sui diritti delle persone con disabilità,a tutti i più importanti atti di indirizzo dell Amministrazione Comunale. 12) Progetti di inserimento lavorativo,in convenzione tra il Comune e le Associazioni di Volontariato, a favore degli utenti delle strutture presenti sul territorio. 13)Centro diurno per anziani.uno spazio,individuato nel patrimonio immobiliare comunale, dove i cittadini possono socializzare e svolgere attività ricreative,oltre che utilizzare servizi dedicati. 14)Una nuova farmacia a Fontegrande. LA PORTA D ORIENTE Ortona sarà una città internazionale,grazie ai rapporti con importanti Paesi Emergenti come Russia,India e Cina.Ogni settore sarà coinvolto,dalla cultura al commercio,ma soprattutto le imprese locali,grazie all infrastruttura portuale,beneficeranno dei traffici da e verso quei paesi. Il gemellaggio con una delle più importanti città della Russia,Volgograd(ex Stalingrado)sarà il sigillo di una collaborazione dai tanti vantaggi per la nostra comunità.i contatti con l Ambasciata Cinese,sono invece la premessa per accordi di futura collaborazione nel campo industriale e culturale. 1)Gemellaggio tra il Comune di Ortona (Stalingrado d Italia) e Volgograd (Stalingrado) 2)Acquisizione di una importante donazione da parte del Museo di Stalingrado,e relativa apertura di una sezione museale.premessa per la nascita di un più importante Centro di Cultura Russa. 3)Accordo quadro tra Comune di Ortona,Università D Annunzio e Università di Stato di Volgograd(Russia),per l istituzione ad Ortona di una scuola estiva di lingua per studenti russi. 4)Scambio di studenti tra le due comunità gemellate. 5)Accordo con la Camera di Commercio di Volgograd per promozione dei prodotti delle nostre imprese. 6)Sostegno al progetto di collaborazione tra l Istituto Tostiano di Ortona e l Istituto Serebryakov di Volgograd. 7)Realizzazione di un accordo quadro tra Comune di Ortona,Città di Volgograd,Regione Abruzzo,Regione di Volgograd,Aereoporto d Abruzzo e Aereoporto di Volgograd,tour operator ed Aereoflot,per la realizzazione di un volo tra le due regioni. 8)Protocollo d intenti con Ambasciata Cinese per l individuazione di partnership commerciali e culturali.

3 UN COMUNE ALLA LUCE DEL SOLE Partecipazione e trasparenza,i principi su cui verrà organizzata la casa comunale. Aperta a tutti,grazie a strumenti di partecipazione. Organizzazione efficiente del personale,con l utilizzo di un sistema premiante basato sulla meritocrazia. Concorsi pubblici e nuovi uffici per rispondere alle esigenze dei cittadini. 1)Potenziamento della polizia municipale. 2)Controllo di gestione.uno strumento a disposizione dell Amministrazione, per verificare l efficienza nella gestione della cosa pubblica,attraverso un sistema che permette di confrontare i risultati raggiunti con le risorse a disposizione dei dirigenti. 3)Trasmissione in streaming dei consigli comunali. 4)Project financing per la realizzazione di una nuova casa comunale. 5)Comitati di quartiere e consulta delle frazioni. 6)Istituzione dell URP. Sportello di prima istanza a disposizione del cittadino. 7)Istituzione dell Ufficio Patrimonio,per valorizzare i beni immobili del Comune al fine di incrementarne il valore e la redditività. 8)Introduzione dell Equometro per l accesso ai servizi pubblici. Un insieme di indicatori per valutare il reddito reale dei fruitori dei servizi e/o di forme di sostegno da parte dell Ente. IL GIARDINO D ABRUZZO Una particolare attenzione alla cura del verde e dell ambiente.la città sarà simbolo di qualità della vita. Servizi, strutture e nuovi regolamenti dedicati agli animali. La gestione del traffico e dei parcheggi,dei rifiuti e dei trasporti pubblici come delle barriere architettoniche, sarà funzione di una città fruibile,in particolar modo per i più deboli. 1)Incentivi all uso del trasporto pubblico 2)Un giardino botanico in pieno centro. 3)Riqualificazione dei bagni pubblici. 4)Potenziamento ed integrazione delle Riserve Naturali(Ripari di Giobbe,Punta dell Acquabella,Parco delle Dune),attraverso l individuazione dell Ente Gestore,per una maggiore fruizione,valorizzazione e riqualificazione delle stesse aree. 5)Il Giardino di Fido. Centro polifunzionale per animali domestici,con servizi sanitari e di pensione,ma anche per il riposo definitivo. Luogo di integrazione e di educazione.

4 6)Aree attrezzate,nel centro urbano,per lo sgambamento degli animali domestici. Spiaggia per cani. Realizzazione di una colonia felina. 7)Regolamento comunale per il benessere degli animali. Prevenzione del randagismo. 8)Attività di sensibilizzazione ed incentivazione allo smaltimento dell amianto. 9)Concreta attuazione al Patto dei Sindaci,per migliorare in maniera significativa l efficienza energetica nei luoghi pubblici e l utilizzo delle fonti energetiche rinnovabili. Realizzazione di un parco fotovoltaico. 10)Predisposizione di borse di studio per tesi di laurea sul tema del trasporto sostenibile nella città di Ortona. 11)Rimodulazione del servizio di raccolta dei rifiuti solidi urbani,concentrando il sistema porta a porta al centro urbano,al fine di ridurne i costi e potenziare l attività di pulizia delle strade e delle aree verdi. ORTONA.NET Ortona città moderna e tecnologicamente avanzata. Servizi informatici per i giovani. Una città con la vocazione per la formazione e la crescita professionale dei suoi giovani. 1)Wi-Fi gratuito nei luoghi pubblici e nei parchi cittadini. 2)Individuazione di un corso universitario. 3)Promozione di un Polo tecnico-liceale. 4)Carta d identità elettronica multifunzione ORTONA IN PROGRESS La formula per la crescita ha gli elementi di base nelle risorse del suo territorio. Una serie di piccoli interventi,alcuni investimenti ed un attenta politica di marketing, metteranno a sistema questo grande patrimonio. Le sue tradizioni, il patrimonio artistico, storico e culturale saranno la giusta cornice del grande disegno di sviluppo turistico e commerciale per la nostra città. La realizzazione di 4 grandi eventi di livello nazionale, distribuiti durante l anno. Il Porto sempre più orientato al commercio internazionale. Ortona che diventa snodo intermodale per le merci dirette dai paesi emergenti,verso l Europa ed il Nord Africa. La zona industriale sarà un importante hub commerciale,un centro logistico,con annessi servizi,a disposizione delle nuove imprese,che coglieranno l opportunità di stabilirsi nelle vicinanze dei luoghi di smistamento delle merci,e daranno slancio al nostro artigianato. Il rapporto con importanti istituzioni straniere riuscirà ad aprire scenari finora sconosciuti. Ma il porto deve guardare al turismo,e quindi attrezzarsi ad un nuovo corso,quello di ospitare nelle sue banchine, le navi da crociera. La città e tutto il territorio circostante sarà in grado di rispondere in breve tempo alle richieste dei numerosi visitatori. Un ruolo centrale,per lo

5 sviluppo economico,lo svolgeranno le numerose Cantine,che grazie ai loro prodotti, rappresentano un modo sicuro per veicolare la nostra immagine nel mondo. Iniziative mirate a vantaggio del piccolo commercio. Turismo di qualità, tutto l anno, dall estero e dai luoghi gemellati. Turismo familiare al servizio del nostro patrimonio immobiliare, Una famiglia,una casa vacanza. I borghi agricoli come futuri alberghi diffusi. L agriturismo un opportunità per il territorio. Una politica fiscale favorevole al mondo delle attività produttive,fondi a sostegno delle imprese giovanile. Questo, insieme agli altri punti del programma, sono il segreto di una formula vincente,la formula della crescita.. 4 grandi manifestazioni : Festival Internazionale del canto,in collaborazione con l Istituto Tostiano. Fantastika Ortona,una settimana di eventi legati al genere fantasy :premio nazionale di letteratura di genere,mostre,mercato,giochi,spettacoli ; La settimana dello sport :il settore giovanile,maschile e femminile,di tutte le discipline presenti sul territorio,ospiterà centinaia di giovani atleti russi,in una festosa e movimentata invasione sportiva. La settimana del VINO:insieme alle Cantine, il mondo della ristorazione,e le istituzioni,una serie di eventi,culturali,scientifici ed enogastronomici, trasformeranno Ortona nella meta preferita dei buongustai. Ortona prodotti italiani:il format che fa conoscere Ortona all estero,attraverso i suoi prodotti d eccellenza.russia e Cina saranno le destinazioni privilegiate. Realizzazione dello Sportello Comunale per la creazione d impresa e per la ricerca dei finanziamenti pubblici,comunitari e non. Mercato dell Anno.L opportunita due volte l anno,in coincidenza con l inizio dei saldi,di un due grandi eventi mercatali,in cui le attività al dettaglio ortonesi espongono i loro prodotti al di fuori dei negozi,in un contesto di festa e di luci,e di occasioni di divertimento ed enogastronomiche. Una propria festa del commercio. SCEC -Creazione di un Circuito commerciale,che attraverso l utilizzo di buoni sconto,distribuiti gratuitamente alla clientela,si realizza una modalità di pagamento parziale dell acquisto di prodotti o servizi,presso gli esercizi aderenti al circuito. Riducendo di fatto il costo dell acquisto da un 10% al 30%. Potenziamento del MERCATO COPERTO,per incentivare il concetto di filiera corta,attraverso interventi nella struttura e specifiche iniziative promozionali MERCATO DEL PESCE, settimanale all aperto. Albergo diffuso presso il piccolo borgo di pescatori dell Acquabella.

6 Valorizzazione dell area dei RIPARI DI GIOBBE attraverso la riapertura della strada panoramica e dell accesso al mare ; Un nuovo Teatro all aperto. Fondo a sostegno delle piccole attività produttive. Un sistema creditizio,alternativo a quello bancario,per dare un contributo reale a quei giovani che hanno scelto di correre il rischio di impresa.

Programma amministrativo

Programma amministrativo Programma amministrativo AMBIENTE E SOSTENIBILITA Riduzione dei rifiuti: Redazione del Piano Comunale per la Riduzione della Produzione dei Rifiuti. Il Piano è uno strumento necessario per individuare

Dettagli

Cinque anni passati e la sfida per i cinque anni futuri

Cinque anni passati e la sfida per i cinque anni futuri Cinque anni passati e la sfida per i cinque anni futuri E un resoconto ampio quello che attiene ai cinque anni (2009-2013) della prima amministrazione guidata da Paolo Lucchi, così come è dettagliato il

Dettagli

La mappa delle esigenze del territorio

La mappa delle esigenze del territorio La mappa delle esigenze del territorio Settembre - Ottobre 2014 Luoghi di aggregazione Valorizzando strutture già esistenti, serve la creazione di nuovi luoghi di socializzazione e integrazione, per favorire

Dettagli

PROGRAMMA AMMINISTRATIVE 2014

PROGRAMMA AMMINISTRATIVE 2014 PROGRAMMA AMMINISTRATIVE 2014 TERRITORIO Potenziamento delle strutture sul territorio : Realizzazione di progetti ex novo e di ristrutturazione affiancati da richieste di assegnazione di fondi europei,

Dettagli

Comune di SCANDICCI. Fondo europeo per l integrazione di cittadini di paesi terzi BROSHURË XHEPI E SCANDICCI-T. Udhëzues shërbimesh për qytetarët

Comune di SCANDICCI. Fondo europeo per l integrazione di cittadini di paesi terzi BROSHURË XHEPI E SCANDICCI-T. Udhëzues shërbimesh për qytetarët Progetto cofinanziato da 1 UNIONE EUROPEA Comune di SCANDICCI Fondo europeo per l integrazione di cittadini di paesi terzi SCANDICCI IN TASCA Guida ai servizi per i cittadini SCANDICCI IN YOUR POCKET Guide

Dettagli

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente)

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) TU Per San Lazzaro Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) Territorio: Urbanistica: Cosa: Agevolazioni per la riqualificazione dell esistente:

Dettagli

ASOLA IMPEGNO COMUNE PROGRAMMA PER LE ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2014

ASOLA IMPEGNO COMUNE PROGRAMMA PER LE ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2014 ASOLA IMPEGNO COMUNE PROGRAMMA PER LE ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2014 La situazione economico e sociale dalla quale partiamo per la elaborazione del nostro programma elettorale è completamente variata rispetto

Dettagli

Comune di Serrenti. Dichiarazioni programmatiche del Sindaco Gian Luca Becciu

Comune di Serrenti. Dichiarazioni programmatiche del Sindaco Gian Luca Becciu Comune di Serrenti Provincia del Medio Campidano Dichiarazioni programmatiche del Sindaco Gian Luca Becciu Azioni e progetti da realizzare nel corso del mandato amministrativo 2010-2015 Serrenti, giugno

Dettagli

Città di Grosseto Il Comune che vogliamo. 2011-2016 - Programma di governo

Città di Grosseto Il Comune che vogliamo. 2011-2016 - Programma di governo 2011-2016 - Programma di governo GROSSETO OGGI La città ha superato gli 80 mila abitanti e la popolazione cresce velocemente. Si diffondono caratteri metropolitani e con essi gli elementi problematici

Dettagli

LINEE PROGRAMMATICHE

LINEE PROGRAMMATICHE LINEE PROGRAMMATICHE SVILUPPO E LAVORO VALORIZZAZIONE AMBIENTE E TURISMO LAVORI PUBBLICI ED URBANISTICA SERVIZI SOCIALI E SANITARI ISTRUZIONE CULTURA E TEMPO LIBERO SERVIZI VARI SVILUPPO E LAVORO Agricoltura,

Dettagli

Progetto Civico PROGRAMMA ELETTORALE AMMINISTRATIVE 2015. Palombara, Maggio 2015 [Selezionare la data]

Progetto Civico PROGRAMMA ELETTORALE AMMINISTRATIVE 2015. Palombara, Maggio 2015 [Selezionare la data] Progetto Civico PROGRAMMA ELETTORALE AMMINISTRATIVE 2015 Palombara, Maggio 2015 [Selezionare la data] URBANISTICA Progetto civico si propone di realizzare i seguenti obiettivi per l area urbanistica :

Dettagli

PROGRAMMA ELETTORALE AMMINISTRATIVE 2014

PROGRAMMA ELETTORALE AMMINISTRATIVE 2014 PROGRAMMA ELETTORALE AMMINISTRATIVE 2014 Linee guida, criteri e principi ispiratori della lista N. 2 per le elezioni amministrative 25.05.2014 SOMMARIO: PREMESSA LINEE PROGRAMMATICHE CONCLUSIONI PREMESSA

Dettagli

NOVARA. citta per la cultura. La cultura e una risposta all umana ricerca di conoscenza

NOVARA. citta per la cultura. La cultura e una risposta all umana ricerca di conoscenza NOVARA la La e una risposta all umana ricerca di conoscenza PER VALORIZZARE IL PATRIMONIO E INVESTIRE NELLA CONOSCENZA E NEL RISPETTO DELLA PROPRIA STORIA: Nuovo Spazio la Cultura PICCOLO COCCIA Nella

Dettagli

Valutazione Crediti e proposte Progetti. Area Turismo

Valutazione Crediti e proposte Progetti. Area Turismo Valutazione Crediti e proposte Progetti Area Turismo a cura di Bruno Turra Questo documento intende affrontare l analisi delle priorità di valutazione nell area turismo individuandone le principali componenti

Dettagli

Innanzitutto un grande saluto a tutti coloro che avranno la pazienza di leggere queste pagine a me dedicate.

Innanzitutto un grande saluto a tutti coloro che avranno la pazienza di leggere queste pagine a me dedicate. Architetto Patrizia Braghiroli Nata a Terni (TR) il 19 Aprile 1970 Domiciliata in Terni - Quartiere Campitello Contatto : patriziabraghirolim5stelle@gmail.com Innanzitutto un grande saluto a tutti coloro

Dettagli

PER CRESCERE INSIEME PROGRAMMA ELETTORALE 2011

PER CRESCERE INSIEME PROGRAMMA ELETTORALE 2011 PER CRESCERE INSIEME PROGRAMMA ELETTORALE 2011 ELEZIONI COMUNALI AL COMUNE DI FISCIANO - 15/16 MAGGIO 2011 Programma 1 Area Politiche Sociali e Servizi alla Persona 2 Ambiente e Territorio 3 Giovani -

Dettagli

REPORT WORLD CAFÈ 07 E 14 MARZO 2015

REPORT WORLD CAFÈ 07 E 14 MARZO 2015 REPORT WORLD CAFÈ 07 E 14 MARZO 2015 Facciamo Centro è un percorso partecipativo promosso dal Comune di Reggiolo per costruire con i cittadini una decisione condivisa sulla rigenerazione e sul rilancio

Dettagli

Le proposte e i progetti per la nuova casa sul mare

Le proposte e i progetti per la nuova casa sul mare Le proposte e i progetti per la nuova casa sul mare 10 giugno 2011 Introduzione Nel corso dell ultima fase del processo partecipato i partecipanti, con il supporto di un plastico della colonia messo a

Dettagli

Comune di Galzignano Terme (Prov. Pd)

Comune di Galzignano Terme (Prov. Pd) ELEZIONE DEL SINDACO E DEL CONSIGLIO COMUNALE (Art. 71, comma 2, D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267) (Comuni sino a 15.000 abitanti) Comune di Galzignano Terme (Prov. Pd) Votazioni del giorno 26 e 27 maggio

Dettagli

PROGRAMMA AMMINISTRATIVO LISTA CIVICA PER GALGAGNANO

PROGRAMMA AMMINISTRATIVO LISTA CIVICA PER GALGAGNANO PROGRAMMA AMMINISTRATIVO LISTA CIVICA PER GALGAGNANO 1) COME AMMINISTREREMO Al primo posto del nostro progetto c e appunto l amministrazione del paese che deve passare da una gestione monocratica ad una

Dettagli

Insieme per cambiare

Insieme per cambiare ELEZIONI AMMINISTRATIVE 6 7 MAGGIO 2012 PROGRAMMA AMMINISTRATIVO 2012 2017 DELLA LISTA CIVICA Insieme per cambiare Candidato Sindaco Costanza Alessandro Ales Antonino Di Liberto Teresa Valeria Di Maggio

Dettagli

PROGETTO INFORMAGIOVANI

PROGETTO INFORMAGIOVANI IL BORGO Società Cooperativa Via Quinzani, 9-26029 SONCINO CR Tel. e fax 0374 83675 E-mail: ilborgo@libero.it CF e P.I. 01137010193 PROGETTO INFORMAGIOVANI CCIAA Cremona n. 20508/1977 - iscritta al nr.

Dettagli

Lista Civica CAVALIER GORGO NAVOLE - OBIETTIVO COMUNE

Lista Civica CAVALIER GORGO NAVOLE - OBIETTIVO COMUNE Lista Civica CAVALIER GORGO NAVOLE - OBIETTIVO COMUNE Programma Elettorale Elezioni Amministrative 25 Maggio 2014 1 Presentazione La lista civica OBIETTIVO COMUNE nasce dalla volontà di una numerosa squadra

Dettagli

Il piano generale di sviluppo 2010-2014. Città di Seriate - www.comune.seriate.bg.it

Il piano generale di sviluppo 2010-2014. Città di Seriate - www.comune.seriate.bg.it Il piano generale di sviluppo 2010-2014 1 Cos è il piano generale di sviluppo Uno degli strumenti di programmazione e di rendicontazione finanziaria di mandato Citato (solamente citato) in due norme sull

Dettagli

Dai mercati all ingrosso a piattaforma logistica integrata e alla citta del gusto e della salute

Dai mercati all ingrosso a piattaforma logistica integrata e alla citta del gusto e della salute Dai mercati all ingrosso a piattaforma logistica integrata e alla citta del gusto e della salute Il ruolo di Sogemi La funzione tradizionale dei mercati all ingrosso Concentrazione derrate agroalimentari

Dettagli

3.1.2 Settore Economico

3.1.2 Settore Economico .1.2 Settore Economico Il SETTORE TECNICO ECONOMICO comprende 2 indirizzi AMMINISTRAZIONE, FINANZA E MARKETING, e TURISMO. Il corso AMMINISTRAZIONE, FINANZA E MARKETING, comprende le articolazioni SISTEMI

Dettagli

Progetto BES delle Province (PSU-00003) maggio 2013, abstract. Diffusione dell innovazione tecnologica. Combattere la delocalizzazione del lavoro

Progetto BES delle Province (PSU-00003) maggio 2013, abstract. Diffusione dell innovazione tecnologica. Combattere la delocalizzazione del lavoro Standard materiali di vita/ Benessere economico Salute/ Salute attivita' in collaborazione con i Comuni nel settore economico, produttivo, commerciale e turistico Servizi sanitari, di igiene e profilassi

Dettagli

UMILTÀ E SPIRITO DI SERVIZIO

UMILTÀ E SPIRITO DI SERVIZIO IL NOSTRO STILE Prima del cosa c è il come : lo stile ed il metodo sono essenziali per capire la persona, per capire il modus operandi della squadra di governo. OSARE Buttiamo il cuore oltre l ostacolo,

Dettagli

... RocCaffè. Una seconda Piazza per Pieve. Pieve di Cento, 03 marzo 2012. La riqualificazione dell area fra Porta Bologna e la Rocca:

... RocCaffè. Una seconda Piazza per Pieve. Pieve di Cento, 03 marzo 2012. La riqualificazione dell area fra Porta Bologna e la Rocca: ...... RocCaffè Pieve di Cento, 03 marzo 2012 La riqualificazione dell area fra Porta Bologna e la Rocca: Una seconda Piazza per Pieve Percorso di consultazione partecipata della cittadinanza Rapporto

Dettagli

COMUNE DI NOVARA Mappa strategica 2012-2014 PROGRAMMI LA CITTA SICURA E SERENA LA CITTA SI PRENDE CURA DELLA CITTA LA SCUOLA CASA APERTA PER TUTTI

COMUNE DI NOVARA Mappa strategica 2012-2014 PROGRAMMI LA CITTA SICURA E SERENA LA CITTA SI PRENDE CURA DELLA CITTA LA SCUOLA CASA APERTA PER TUTTI COMUNE DI NOVARA Mappa strategica 2012-2014 PROGRAMMI L AMMINISTRAZION E SEMPLICE E PARTECIPATA LA CITTA CHE SI MUOVE LA CITTA SICURA E SERENA LA CITTA PER IL TEMPO LIBERO LA CITTA CHE GUARDA AL FUTURO:

Dettagli

PREMESSA. Il programma individua tre linee di indirizzo:

PREMESSA. Il programma individua tre linee di indirizzo: PREMESSA Gli eventi traumatici e l'instabilità amministrativa che hanno dolorosamente segnato gli ultimi quaranta anni della nostra città hanno disperso le già labili tracce della sua tradizione comunale

Dettagli

lingue ed economia per conoscere il mondo TURISMO AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING RELAZIONI INTERNAZIONALI SISTEMI INFORMATIVI AZIENDALI

lingue ed economia per conoscere il mondo TURISMO AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING RELAZIONI INTERNAZIONALI SISTEMI INFORMATIVI AZIENDALI lingue ed economia per conoscere il mondo TURISMO AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING RELAZIONI INTERNAZIONALI SISTEMI INFORMATIVI AZIENDALI L I.I.S. A.Gritti rappresenta un importante punto di riferimento

Dettagli

REGOLAMENTO INTERVENTI DI MUTUALITA E SOLIDARIETA

REGOLAMENTO INTERVENTI DI MUTUALITA E SOLIDARIETA REGOLAMENTO INTERVENTI DI MUTUALITA E SOLIDARIETA Principi Ispiratori e Obiettivi Gli interventi di mutualità e solidarietà rientrano nella missione della Cassa Rurale che, come realtà radicata sul territorio,

Dettagli

Attività dell Urban Center

Attività dell Urban Center Attività dell Urban Center Report dell incontro con i rappresentanti di associazioni e cooperative 14 giugno 2012 www.rosignanofacentro.it info@rosignanofacentro.it Percorso di partecipazione promosso

Dettagli

PROGRAMMA ELETTORALE ELEZIONI COMUNALI 25 MAGGIO 2014

PROGRAMMA ELETTORALE ELEZIONI COMUNALI 25 MAGGIO 2014 PROGRAMMA ELETTORALE ELEZIONI COMUNALI 25 MAGGIO 2014 La politica non è nelle competizioni degli uomini; non è nei sonanti discorsi. È, o dovrebbe essere, nell interpretare l epoca in cui si vive (..).

Dettagli

Articolo 4 Oggetto Sociale

Articolo 4 Oggetto Sociale Articolo 4 Oggetto Sociale La Cooperativa, con riferimento ai requisiti e agli interessi dei soci, ha per oggetto: 1. Istituire o gestire comunità alloggio, a carattere residenziale o semiresidenziale,

Dettagli

lingue ed economia per conoscere il mondo TURISMO AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING RELAZIONI INTERNAZIONALI SISTEMI INFORMATIVI AZIENDALI

lingue ed economia per conoscere il mondo TURISMO AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING RELAZIONI INTERNAZIONALI SISTEMI INFORMATIVI AZIENDALI lingue ed economia per conoscere il mondo TURISMO AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING RELAZIONI INTERNAZIONALI SISTEMI INFORMATIVI AZIENDALI I diversi indirizzi, di durata quinquennale, prevedono, dopo

Dettagli

Allegato1 FUNZIONIGRAMMA DELL ENTE

Allegato1 FUNZIONIGRAMMA DELL ENTE Allegato1 FUNZIONIGRAMMA DELL ENTE 1.1 - SEGRETARIO GENERALE SEGRETARIO GENERALE - Partecipazione con funzioni consultive, referenti e di assistenza alle riunioni di Consiglio e Giunta - Segreteria Giunta

Dettagli

CITTA APERTA TRASMISSIONE DEL 1 e 6 aprile 2010 CANNOCCHIALE... 2 PANORAMA... 3 PANORAMA... 4 PANORAMA... 5 DAL DIRE AL FARE... 6 CULTURABILIA...

CITTA APERTA TRASMISSIONE DEL 1 e 6 aprile 2010 CANNOCCHIALE... 2 PANORAMA... 3 PANORAMA... 4 PANORAMA... 5 DAL DIRE AL FARE... 6 CULTURABILIA... CITTA APERTA TRASMISSIONE DEL 1 e 6 aprile 2010 CANNOCCHIALE 1 Sconti su elettrodomestici, moto e adsl... 1 CANNOCCHIALE... 2 Inps, invio modelli Red. Chi deve restituirlo?... 2 PANORAMA... 3 A Torino

Dettagli

PROGRAMMA OPERATIVO REGIONE CALABRIA

PROGRAMMA OPERATIVO REGIONE CALABRIA UNIONE EUROPEA REGIONE CALABRIA REPUBBLICA ITALIANA PROGRAMMA OPERATIVO REGIONE CALABRIA FESR 2007-2013 CCI N 2007 IT 161 PO 008 (Settembre 2012) 1/372 4.5.2. Patrimonio Culturale 4.5.2.1. Obiettivo Specifico

Dettagli

Costruiamo insieme la città di domani. Servizi e innovazione per favorire la mobilità sostenibile

Costruiamo insieme la città di domani. Servizi e innovazione per favorire la mobilità sostenibile Costruiamo insieme la città di domani Servizi e innovazione per favorire la mobilità sostenibile Chi è SABA Il mondo del parcheggio, in mani esperte Siamo una grande realtà nel settore dei parcheggi pubblici

Dettagli

AGRICOLTURA E ARTIGIANATO. Un analisi delle esperienze

AGRICOLTURA E ARTIGIANATO. Un analisi delle esperienze AGRICOLTURA E ARTIGIANATO. Un analisi delle esperienze Attività produttive Artigianato e Agricoltura Questo progetto si pone quattro diversi obiettivi: OBIETTIVO 1: Implementare un modello di economia

Dettagli

RENDICONTO DELLA GESTIONE esercizio 2013

RENDICONTO DELLA GESTIONE esercizio 2013 RENDICONTO DELLA GESTIONE esercizio 2013 RELAZIONE ILLUSTRATIVA AL RENDICONTO DELLA GESTIONE ESERCIZIO 2013 (Art. 151 comma 6 D.to Lgs. 267/2000) Premessa: L art.151 c.6 del D.to Lgs. 267/2000 prevede

Dettagli

Progetto V.A.I. Valorizzazione Accoglienza Integrata. Guida ai servizi degli Enti aderenti alla Rete. Centro di Orientamento dell Alto Friuli

Progetto V.A.I. Valorizzazione Accoglienza Integrata. Guida ai servizi degli Enti aderenti alla Rete. Centro di Orientamento dell Alto Friuli Centro di Orientamento dell Alto Friuli Azienda per i Servizi Sanitari n. 3 Alto Friuli Distretto Socio-sanitario n. 1 Distretto Socio-sanitario n. 2 C.I.C. Centro Informazione e Consulenza Dipartimento

Dettagli

Presentazione Programma Amministrativo. Valle Talloria 23 marzo 2010 Ricca 25 marzo 2010 Diano Capoluogo 26 marzo 2010

Presentazione Programma Amministrativo. Valle Talloria 23 marzo 2010 Ricca 25 marzo 2010 Diano Capoluogo 26 marzo 2010 Presentazione Programma Amministrativo Valle Talloria 23 marzo 2010 Ricca 25 marzo 2010 Diano Capoluogo 26 marzo 2010 FILOSOFIA E PRINCIPI ISPIRATORI DELLA LISTA N.1 INSIEME PER DIANO - al servizio della

Dettagli

CULTURA & TURISMO Una strategia di sistema per l Italia. Roma, 27 maggio 2014

CULTURA & TURISMO Una strategia di sistema per l Italia. Roma, 27 maggio 2014 CULTURA & TURISMO Una strategia di sistema per l Italia Roma, 27 maggio 2014 Decreto Cultura del 22 maggio 2014 DISPOSIZIONI URGENTI PER LA TUTELA DEL PATRIMONIO CULTURALE, LO SVILUPPO DELLA CULTURA E

Dettagli

Una laurea: Bah!!! 2/2. Passa un anno e trovi posto nel 53% dei casi. Ti laurei. Se te ne vai all estero, nel 45,4% dei casi non rientrerai

Una laurea: Bah!!! 2/2. Passa un anno e trovi posto nel 53% dei casi. Ti laurei. Se te ne vai all estero, nel 45,4% dei casi non rientrerai Una laurea: Bah!!! Ti laurei Passa un anno e trovi posto nel 53% dei casi Se te ne vai all estero, nel 45,4% dei casi non rientrerai Fonte: Rapporto Almalaurea sull occupazione Una laurea: Bah!!! 1/2 Ma,

Dettagli

PROGRAMMA AMMINISTRATIVO 2013-2018 CANDIDATO SINDACO DOMENICO GUARNERI

PROGRAMMA AMMINISTRATIVO 2013-2018 CANDIDATO SINDACO DOMENICO GUARNERI ELEZIONI AMMINISTRATIVE 26-27 MAGGIO 2013 COMUNE DI ORBASSANO PROGRAMMA AMMINISTRATIVO 2013-2018 CANDIDATO SINDACO DOMENICO GUARNERI Il cittadino sarà al centro dell attività amministrativa dei Socialisti:

Dettagli

LA CITTA DEI GIOVANI

LA CITTA DEI GIOVANI LA CITTA DEI GIOVANI Provincia di Cuneo Comune di Bra Area tematica Informagiovani Minori/politiche giovanili/educativa territoriale Cultura/Biblioteca/Scuola di pace Turismo/manifestazioni/Cultura Numero

Dettagli

Chi Siamo 1.1 Una realtà in crescita 1.2 Holidaytravelpass 1.2.1 Mission Holidaytravelpass 1.2.2 Vision

Chi Siamo 1.1 Una realtà in crescita 1.2 Holidaytravelpass 1.2.1 Mission Holidaytravelpass 1.2.2 Vision Chi Siamo 1.1 Una realtà in crescita In costante sviluppo, sempre pronta a cogliere le migliori opportunità offerte dal mercato, Holidaytravelpass si è presto consolidata anche come tour operator initalia

Dettagli

Allegato 4 Tabella di raccordo tra dimensioni del BES, funzioni e obiettivi della provincia

Allegato 4 Tabella di raccordo tra dimensioni del BES, funzioni e obiettivi della provincia Allegato 4 Tabella di raccordo tra dimensioni del BES, funzioni e obiettivi della provincia Dimensione/dominio Funzioni Piano strategico Tema Descrizione Standard materiali di vita (reddito,consumi,ricchezz

Dettagli

I nuovi Istituti Tecnici. Gli indirizzi di studio della Sezione Compagnoni

I nuovi Istituti Tecnici. Gli indirizzi di studio della Sezione Compagnoni SEZIONE TECNICA COMPAGNONI domenica 15 dicembre 2013 ore 16.00-18.30 sabato 18 gennaio 2014 ore 15.00-17.30 domenica 9 febbraio 2014 ore 10.00-12.30 Ho deciso! Amministrazione Finanza Marketing! Mi piace!

Dettagli

PIÙ TURISMO PER LO SVILUPPO, PIÙ SOSTEGNO AL TURISMO SOCIALE

PIÙ TURISMO PER LO SVILUPPO, PIÙ SOSTEGNO AL TURISMO SOCIALE Rappresentanza italiana PIÙ TURISMO PER LO SVILUPPO, PIÙ SOSTEGNO AL TURISMO SOCIALE La ricorrenza del 50 anniversario dell O.I.T.S. (Organizzazione Internazionale del Turismo Sociale), ex B.I.T.S., ci

Dettagli

Assessorato alle Politiche dei Disabili

Assessorato alle Politiche dei Disabili Assessorato alle Politiche dei Disabili Con la collaborazione di Ambito distrettuale di Trieste, L.R. 41/1996 domanda-offerta di trasporto per cittadini disabili da Indagine conoscitiva 2012 proposte In

Dettagli

Avviso n. 7 del 1 luglio 2011

Avviso n. 7 del 1 luglio 2011 Avviso n. 7 del 1 luglio 2011 Relazione sulle attività socio-culturali proposte e partecipate dal gruppo consiliare di maggioranza L attenzione e gli interventi messi in atto dall amministrazione nell

Dettagli

PIANO PER IL MARKETING TERRITORIALE DELLA REGIONE DI SUMADIJA- POMORAVLJA

PIANO PER IL MARKETING TERRITORIALE DELLA REGIONE DI SUMADIJA- POMORAVLJA PIANO PER IL MARKETING TERRITORIALE DELLA REGIONE DI SUMADIJA- POMORAVLJA Introduzione: le strategie di marketing territoriale L Agenzia di Sviluppo Economico della Regione Sumadija-Pomoravlja, nell ambito

Dettagli

Immagina il tuo PAES(e) Elabora il nostro PAES

Immagina il tuo PAES(e) Elabora il nostro PAES Comune di Castello d Argile Immagina il tuo PAES(e) Elabora il nostro PAES FORUM PARTECIPATO ALL ELABORAZIONE DEL PAES Primo incontro sabato 1 febbraio Costituzione del Forum della popolazione e degli

Dettagli

PENSIONATI PIACENTINI

PENSIONATI PIACENTINI PENSIONATI PIACENTINI PROGRAMMA AMMINISTRATIVO 2012 1 PENSIONATI PIACENTINI Chi siamo, che cosa vogliamo, con chi lo vogliamo Il Movimento dei Pensionati Piacentini, nato nel 1998, ha l impegno prioritario

Dettagli

PROGRAMMA AMMINISTRATIVO LISTA CIVICA VIGNATE SI CAMBIA

PROGRAMMA AMMINISTRATIVO LISTA CIVICA VIGNATE SI CAMBIA PROGRAMMA AMMINISTRATIVO LISTA CIVICA VIGNATE SI CAMBIA Vignate Elezioni Amministrative 25 maggio 2014 PREMESSA Vignate SI Cambia non è solo il nome più o meno originale della lista con cui ci presenteremo

Dettagli

La politica di sostenibilità

La politica di sostenibilità La politica di sostenibilità Sistema di Gestione Sostenibile per gli Eventi UNI ISO 20121:2013 L impegno sulla sostenibilità continua a farsi ascoltare! L Associazione per il Festival Internazionale della

Dettagli

Agevolazioni. Informativa agevolazioni del 25 gennaio 2013 BANDI NAZIONALI E REGIONALI NAZIONALI ABRUZZO

Agevolazioni. Informativa agevolazioni del 25 gennaio 2013 BANDI NAZIONALI E REGIONALI NAZIONALI ABRUZZO Informativa agevolazioni del 25 gennaio 2013 Agevolazioni NAZIONALI ABRUZZO BANDI NAZIONALI E REGIONALI Bando per l internazionalizzazione, dal 25 ottobre 2012 è diventato operativo il Fondo Startup, nuovo

Dettagli

Comune di Porto Torres Provincia di Sassari. Dichiarazioni programmatiche. Sindaco Sean Christian Wheeler

Comune di Porto Torres Provincia di Sassari. Dichiarazioni programmatiche. Sindaco Sean Christian Wheeler Comune di Porto Torres Provincia di Sassari Dichiarazioni programmatiche Sindaco Sean Christian Wheeler Elaborazione Servizio Programmazione e controllo PROGRAMMA 1 Organizzazione Ente PROGRAMMA 3 Lavoro

Dettagli

REGIONE LAZIO COMPLEMENTO DI PROGRAMMAZIONE DOCUP OBIETTIVO 2 2000-06

REGIONE LAZIO COMPLEMENTO DI PROGRAMMAZIONE DOCUP OBIETTIVO 2 2000-06 REGIONE LAZIO COMPLEMENTO DI PROGRAMMAZIONE DOCUP OBIETTIVO 2 2000-06 4 dicembre 2001 modificato dal CdS del 2 aprile 2004 e dal CdS del 24 giugno 2004 PARTE GENERALE... 3 LA STRATEGIA DEL DOCUP: DAGLI

Dettagli

DISTRETTO NEORURALE DELLE TRE ACQUE DI MILANO Agricoltura, ambiente e turismo tra Villoresi, Ticino e Naviglio Pavese

DISTRETTO NEORURALE DELLE TRE ACQUE DI MILANO Agricoltura, ambiente e turismo tra Villoresi, Ticino e Naviglio Pavese DISTRETTO NEORURALE DELLE TRE ACQUE DI MILANO Agricoltura, ambiente e turismo tra Villoresi, Ticino e Naviglio Pavese Manifesto per l adesione delle aziende Il Distretto Neorurale delle tre acque di Milano

Dettagli

PROPOSTA PER LA RIQUALIFICAZIONE DI PIAZZA MERCATO VECCHIO

PROPOSTA PER LA RIQUALIFICAZIONE DI PIAZZA MERCATO VECCHIO PROPOSTA PER LA RIQUALIFICAZIONE DI PIAZZA MERCATO VECCHIO PRESIDENTE Nell analizzare le criticità e le potenzialità per una riqualificazione del centro antico di Fasano, l associazione ha fatto emergere

Dettagli

progetto obiettivo resp codice obiettivo gestionale indicatori e target

progetto obiettivo resp codice obiettivo gestionale indicatori e target progetto obiettivo resp codice obiettivo gestionale indicatori e target miglioramento della sicurezza 2.01.01 rotatoria XXV Aprile: approvazione progetto esecutivo entro il 30/4/2015, avvio dei lavori

Dettagli

Programma Partito Democratico di Pergine Elezioni amministrative 2009

Programma Partito Democratico di Pergine Elezioni amministrative 2009 Secondo noi amministrare una città vuol dire: PENSARE AI BISOGNI DI TUTTI AGIRE IN MODO TRASPARENTE INTRECCIARE RAGIONAMENTI DIVERSI IN UNA SINTESI COMUNE PORSI OBIETTIVI DI BENESSERE SOCIALE LAVORARE

Dettagli

SOMMARIO. Presentazione Il progetto Il risultato

SOMMARIO. Presentazione Il progetto Il risultato SOMMARIO Presentazione Il progetto Il risultato PARTE I - Identità Le origini del nome La storia Ragusa patrimonio dell umanità Le persone Il territorio L amministrazione - Gli organi di governo - La struttura

Dettagli

Programma Elettorale

Programma Elettorale ELEZIONI COMUNALI 2014 CASTRI DI LECCE Programma Elettorale Perché una società vada bene, si muova nel progresso, nell'esaltazione dei valori della famiglia, dello spirito, del bene, dell'amicizia, perché

Dettagli

ISTRUZIONI USO REGISTRO DELLE SEGNALAZIONI SCHERMATA 1

ISTRUZIONI USO REGISTRO DELLE SEGNALAZIONI SCHERMATA 1 - Inserire Utente e Password ISTRUZIONI USO REGISTRO DELLE SEGNALAZIONI SCHERMATA 1 N.B. Prima di inserire una segnalazione verificare che non sia già registrata. E possibile fare una ricerca cliccando

Dettagli

Direzione Cultura, Educazione e Gioventù 2015 03168/069 Servizio Marketing Promozione della Città e Turismo

Direzione Cultura, Educazione e Gioventù 2015 03168/069 Servizio Marketing Promozione della Città e Turismo Direzione Cultura, Educazione e Gioventù 2015 03168/069 Servizio Marketing Promozione della Città e Turismo CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. Cronologico 89 approvata il 15 luglio 2015 DETERMINAZIONE:

Dettagli

5CHIACCIERE5. Quartiere, dove è?

5CHIACCIERE5. Quartiere, dove è? 5CHIACCIERE5 Anno 2014 2015 Quartiere, dove è? Non è sparito, c è e lavora, anche se avrebbe bisogno di più persone che diano il loro contributo. Partiamo da qua per affermare che spesso confondiamo un

Dettagli

Campagna di Segnalazione Spontanea delle Barriere Architettoniche

Campagna di Segnalazione Spontanea delle Barriere Architettoniche Tutti insieme nella CACCIA alla BARRIERA Campagna di Segnalazione Spontanea delle Barriere Architettoniche PRESENTAZIONE VI PRESENTO ALCUNI NOSTRI AMICI GIUSEPPE MAMMA MARIA NONNO GIACOMO BABBO ADELMO

Dettagli

FASE PARTECIPATIVA. INTERVISTA Cittadini / Turisti / Studenti. L impegno verso un futuro sostenibile. Arch. Lea Quintavalle

FASE PARTECIPATIVA. INTERVISTA Cittadini / Turisti / Studenti. L impegno verso un futuro sostenibile. Arch. Lea Quintavalle Piano d azione per l energia sostenibile FASE PARTECIPATIVA INTERVISTA Cittadini / Turisti / Studenti Progettista Consulente R.U.P. Coordinamento Ing. Bartolomeo Sciannimanica Arch. Lea Quintavalle Arch.

Dettagli

Tavolo: VERDE URBANO

Tavolo: VERDE URBANO Contributi dai cittadini Tavolo: VERDE URBANO 24 0 5 Più verde in città a) Preservare e Aumentare il Verde comune in città. b) Se un albero va tagliato per qualunque motivo automaticamente se ne pianta

Dettagli

Programma elettorale della Lista

Programma elettorale della Lista Programma elettorale della Lista "L.eonessa Futur a 2014" Questo programma non ha Ia pretesa di esaurire tutte le esigenze di Leonessa, del suo territorio e della sua popolazione. Alcune cose mancheranno

Dettagli

PROGETTI E SOLUZIONI PER L ANNO 2005 NELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE LOCALE. 8-9-10 febbraio 2005

PROGETTI E SOLUZIONI PER L ANNO 2005 NELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE LOCALE. 8-9-10 febbraio 2005 www.risorsecomuni.it 2005 Fieraforum Risorse PROGETTI E SOLUZIONI PER L ANNO 2005 NELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE LOCALE 8-9-10 febbraio 2005 Fiera Milano Congressi Center Pad. 17 - Porta Gattamelata 2

Dettagli

VACANZE STUDIO ITALIA MARINA DI ASCEA -SAPARCO NAZIONALE DEL CILENTO E DEL VALLO DI DIANO VILLAGGIO OLIMPIA

VACANZE STUDIO ITALIA MARINA DI ASCEA -SAPARCO NAZIONALE DEL CILENTO E DEL VALLO DI DIANO VILLAGGIO OLIMPIA INPDAP e I SOGGIORNI STUDIO 20 anni di Soggiorni Studio, tante generazioni di giovani che grazie all Istituto hanno avuto modo di confrontarsi con una esperienza all estero, dando loro una visione più

Dettagli

PROGRAMMA ELETTORALE del CENTRO SINISTRA SCARPERIA E SAN PIERO

PROGRAMMA ELETTORALE del CENTRO SINISTRA SCARPERIA E SAN PIERO PROGRAMMA ELETTORALE del CENTRO SINISTRA COMUNE di SCARPERIA E SAN PIERO La fusione tra i comuni di Scarperia e San Piero a Sieve, conclusasi il 31/12/2013 con lo scioglimento dei rispettivi Consigli Comunale,

Dettagli

BIBBIENA CITTÀ DELLA FOTOGRAFIA

BIBBIENA CITTÀ DELLA FOTOGRAFIA BIBBIENA CITTÀ DELLA FOTOGRAFIA Progetto del Centro Italiano della fotografia d'autore Il Centro Italiano della Fotografia d Autore è stato inaugurato il 28 maggio del 2005 su iniziativa del Comune di

Dettagli

Sviluppo del territorio e dell economia locale

Sviluppo del territorio e dell economia locale ASSESSORATO ALLE POLITICHE AMBIENTALI Settore Punti di forza Punti di debolezza Rischi Opportunità Sviluppo del territorio e dell economia locale Buoni livelli di qualità della vita a livello socio-economico,

Dettagli

Il Pentalogo di G&S. Dei criteri e una check-list per abitare bene a tutte le età

Il Pentalogo di G&S. Dei criteri e una check-list per abitare bene a tutte le età Il Pentalogo di G&S Dei criteri e una check-list per abitare bene a tutte le età Generazioni & Sinergie è un associazione che si occupa di longevità attiva, del come e dove diventare e mantenersi anziani

Dettagli

Comune di Arluno. 21 Progetti

Comune di Arluno. 21 Progetti Comune di Arluno 21 Progetti Scheda di progetto 1/21 Tecnico settori urbanistica ed ecologia Piano regolatore generale con supervisione del PTCP e della VAS Tempi del progetto L intera comunità Il nuovo

Dettagli

INFORMARE PER COINVOLGERE:

INFORMARE PER COINVOLGERE: INFORMARE PER COINVOLGERE: I Servizi e i Progetti per i Giovani del Comune di Cinisello Balsamo Essere informati sui Servizi e sui Progetti che il Comune mette in campo per i giovani èessenziale: èla prima

Dettagli

LEGGE REGIONALE N. 2 DEL 11-02-2010 REGIONE FRIULI-VENEZIA GIULIA

LEGGE REGIONALE N. 2 DEL 11-02-2010 REGIONE FRIULI-VENEZIA GIULIA LEGGE REGIONALE N. 2 DEL 11-02-2010 REGIONE FRIULI-VENEZIA GIULIA Modifiche alla legge regionale 2/2002 in materia di turismo e alla legge regionale 4/2005 recante interventi per il sostegno e lo sviluppo

Dettagli

AGGREGAZIONE COMUNI PROVINCIA DI AVELLINO CAPOFILA COMUNE DI FRIGENTO

AGGREGAZIONE COMUNI PROVINCIA DI AVELLINO CAPOFILA COMUNE DI FRIGENTO Stradale. Procedura concorsuale per l'assegnazione di contributi finanziari ai Regione Campania Decreto Dirigenziale 54 del 25/03/2013 COMUNI AZIONI PER LA SICUREZZA STRADALE PREMESSA...3 SETTORE A...3

Dettagli

L ESPERIENZA DEL COMUNE DI REGGIO EMILIA NELLA DEFINIZIONE DELLE STRATEGIE E SELEZIONE DI INDICATORI

L ESPERIENZA DEL COMUNE DI REGGIO EMILIA NELLA DEFINIZIONE DELLE STRATEGIE E SELEZIONE DI INDICATORI L ESPERIENZA DEL COMUNE DI REGGIO EMILIA NELLA DEFINIZIONE DELLE STRATEGIE E SELEZIONE DI INDICATORI Mauro Bonaretti Direttore generale del Comune di Reggio Emilia IL CICLO DELLE POLITICHE PUBBLICHE BISOGNI

Dettagli

Cultura & Turismo Una strategia di sistema per l'italia

Cultura & Turismo Una strategia di sistema per l'italia Cultura & Turismo Una strategia di sistema per l'italia Il Kit del Turista per la valorizzazione dei beni culturali, lo sviluppo del turismo e dell impresa locale Bruno Francesconi BancoPosta, PM del progetto

Dettagli

ALLEGATI: Presentazione della domanda di partecipazione Premio Eco And The City Giovanni Spadolini Formulario di iscrizione Categoria 1 ( Fac Simile)

ALLEGATI: Presentazione della domanda di partecipazione Premio Eco And The City Giovanni Spadolini Formulario di iscrizione Categoria 1 ( Fac Simile) ALLEGATI: Presentazione della domanda di partecipazione Premio Eco And The City Giovanni Spadolini Formulario di iscrizione Categoria 1 ( Fac Simile) Anno: 2011 Categoria: Settore Privato Impresa Virtuosa

Dettagli

Allegato n. 2 QUESTIONARIO CONOSCITIVO SUL PATRIMONIO VERDE COMUNALE O PROVINCIALE ESEMPIO

Allegato n. 2 QUESTIONARIO CONOSCITIVO SUL PATRIMONIO VERDE COMUNALE O PROVINCIALE ESEMPIO Allegato n. 2 QUESTIONARIO CONOSCITIVO SUL PATRIMONIO VERDE COMUNALE O PROVINCIALE ESEMPIO Si prega di compilare il seguente questionario, costituente parte integrante dell iter per l attribuzione del

Dettagli

PROGRAMMA COMUNE DI SINNAI irs - Indipendentzia Repùbrica de Sardigna

PROGRAMMA COMUNE DI SINNAI irs - Indipendentzia Repùbrica de Sardigna PROGRAMMA COMUNE DI SINNAI irs - Indipendentzia Repùbrica de Sardigna ELEZIONI COMUNALI SINNAI 28 MAGGIO 2006 Irs, indipendentzia repubrica de Sardigna si presenta per la prima volta alle elezioni comunali

Dettagli

Il turismo culturale e l analisi dell impatto economico nelle regioni meridionali

Il turismo culturale e l analisi dell impatto economico nelle regioni meridionali Il turismo culturale e l analisi dell impatto economico nelle regioni meridionali Salvio Capasso Responsabile Ufficio Economia delle Imprese e Mediterraneo - SRM Paestum, 30 Ottobre 2014 Agenda Il turista

Dettagli

GOVERNO DELLE TRASFORMAZIONI URBANE E TERRITORIALI

GOVERNO DELLE TRASFORMAZIONI URBANE E TERRITORIALI Dimensione normativa-regolativa Dimensione strategica GOVERNO DELLE TRASFORMAZIONI URBANE E TERRITORIALI Dimensione ambientale Dimensione del progetto urbano Dimensione delle politiche di sviluppo A cosa

Dettagli

mediante l'uso di nuove tecnologie e lo sviluppo di software originali, afferenti le opere dell'ingegno di carattere creativo che appartengono alla

mediante l'uso di nuove tecnologie e lo sviluppo di software originali, afferenti le opere dell'ingegno di carattere creativo che appartengono alla Atto Camera: 2950 Proposta di legge: "Agevolazioni in favore delle start-up culturali nonché modifiche al testo unico di cui al decreto legislativo 24 febbraio 1998, n. 58, in materia di raccolta di capitali

Dettagli

Comunità Montana dei Monti Azzurri il territorio dei piccoli incanti. Avviso pubblico

Comunità Montana dei Monti Azzurri il territorio dei piccoli incanti. Avviso pubblico Avviso pubblico per affidamento a gestione servizi organizzazione di volontariato iscritte nel registro regionale In riferimento al verbale del Comitato dei sindaci del 09/09/2011 con il quale si approva

Dettagli

PROGRAMMA INDUSTRIA 2015

PROGRAMMA INDUSTRIA 2015 Piattaforma Tecnologica Nazionale Marittima PROGRAMMA INDUSTRIA 2015 PROPOSTA DI Azioni Connesse sulle Tecnologie Marine {1} 4/09 L Italia e il Mare L Italia ha oltre 8.000 chilometri di coste ed una innata

Dettagli

Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali. Attuazione dell impostazione LEADER

Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali. Attuazione dell impostazione LEADER UNIONE EUROPEA Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali Regione Puglia Attuazione dell impostazione LEADER Cos è il GAL? Il Gruppo di Azione Locale (GAL) è un gruppo formato da soggetti

Dettagli

LA LOMBARDIA PER L ATTRATTIVITÀ. Bando per la realizzazione di iniziative di area vasta

LA LOMBARDIA PER L ATTRATTIVITÀ. Bando per la realizzazione di iniziative di area vasta LA LOMBARDIA PER L ATTRATTIVITÀ Bando per la realizzazione di iniziative di area vasta 17 luglio 2014 LA STRATEGIA PER L ATTRATTIVITÀ Attivazione di iniziative per potenziare l attrattività del territorio

Dettagli

Programma elettorale lista civica Libertà e Partecipazione

Programma elettorale lista civica Libertà e Partecipazione Programma elettorale lista civica Libertà e Partecipazione La lista civica Libertà e Partecipazione, con il programma di seguito riportato, propone un cambiamento del concetto di politica adottato in passato,

Dettagli

BASE PROGRAMMATICA DELLA COALIZIONE PER IL RINNOVAMENTO DEL COMUNE DI CIVIDALE DEL FRIULI 2015-2020

BASE PROGRAMMATICA DELLA COALIZIONE PER IL RINNOVAMENTO DEL COMUNE DI CIVIDALE DEL FRIULI 2015-2020 ELEZIONI COMUNALI DI CIVIDALE DEL FRIULI DOMENICA 31 MAGGIO 2015 Candidato Sindaco: MASSIMO MARTINA Liste a sostegno: Partito Democratico Cittadini per Massimo Martina Sindaco Alternativa Libera Cividale

Dettagli