- Abbanoa è pronta a completare la rete nella costa: i lavori costeranno 8 milioni di euro

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "- Abbanoa è pronta a completare la rete nella costa: i lavori costeranno 8 milioni di euro"

Transcript

1 Quartu Sant Elena «Sensibile calo delle nuove costruzioni» «Sono più i piani casa delle nuove concessioni edilizie». Il responsabile dell'area tecnica del Comune di Quartu analizza lo stato di crisi dell'edilizia quartese. «Nel 2013 sono state 216 le pratiche legate all'ampliamento di aree immobiliari e 178 le concessioni edilizie rilasciate dal Comune», spiega Francesco Patricolo, «e c'è un sensibile calo delle nuove costruzioni». L'ufficio tecnico di via Porcu punta a curare i dettagli. «Ci concentriamo sulla riqualificazione dell'esistente, stiamo molto attenti che tutti gli interventi vengano realizzati in modo da rispettare al meglio il contesto urbanistico». Per quanto riguarda l'iter delle pratiche, dai dati emerge la difficoltà che comporta l'eventuale intervento della Regione. «I tempi medi di consegna per la concessione edilizia - conclude Francesco Patricolo - sono di 120 giorni, ma quando è necessario il parere della Regione sulla tutela ambientale i tempi medi sono di 360 giorni». (m. z.) Dopo quarant'anni tutto il litorale avrà le fogne - Abbanoa è pronta a completare la rete nella costa: i lavori costeranno 8 milioni di euro I residenti nel litorale si preparano a dire addio ai vecchi depuratori e alle fosse settiche. Abbanoa è pronta a completare la rete fognaria nella costa: nei giorni scorsi è stata pubblicata la gara d'appalto per l'ultimo tratto del collettore fognario tra Capitana e Terra Mala. Si tratta di un'opera da otto milioni di euro. Il 6 giugno saranno aperte le offerte e successivamente sarà aggiudicato l'intervento. Trattandosi di un appalto integrato, l'impresa vincitrice dovrà innanzitutto mettere mano al progetto esecutivo e successivamente avviare i lavori veri e propri. «In questo modo», fanno sapere dalla società che gestisce l'acqua, «dovrebbero snellirsi le procedure burocratiche legate alle autorizzazioni». Con l'arrivo del collettore fognario saranno mandati in pensione diversi vecchi depuratori, bombe ecologiche costruite decenni fa spesso in riva al mare e ormai non in grado di sopportare il carico di una popolazione cresciuta a dismisura. Gli impianti interessati sono quelli di Marina Residence, Stella di Mare, Costa degli Angeli, Is Meris, Riviera Capitana, Baia Azzurra, Salmagi, Marina delle Nereidi, ma anche Su Meriagu e Su Stangioni. Questi ultimi due saranno collegati all'altro tratto di condotta fognaria che era stato appaltato l'anno scorso: si tratta del collettore tra Foxi e Capitana. Anche in questo caso era stato avviato un appalto integrato: la progettazione definitiva è quasi conclusa e presto dovrebbero aprire i cantieri. A questo tratto di condotta sarà unito il nuovo collettore, terminato l'anno scorso, che serve tutta la zona di via dell'autonomia Regionale Sarda. L'intera opera sarà poi collegata all'attuale condotta di Margine Rosso. Così, dopo quarant'anni d'attesa tutto il litorale avrà le fogne. C'è però un ultimo tassello da completare: il sistema di raccolta dei reflui della fascia costiera, potrà marciare a pieno regime soltanto quando il Comune completerà il collaudo dell'impianto di sollevamento a ridosso del depuratore consortile di Is Arenas, all'interno del parco di Molentargius. È qui che saranno mandati i reflui da trattare provenienti dal litorale. Per adesso, si sta utilizzando un'altra condotta che arriva dalla zona di Pitz'e Serra. L'attivazione dell'impianto di sollevamento consentirà anche l'entrata in funzione della condotta fognaria realizzata anni fa dal Comune lungo via S'Oru e Mari, un'altra opera alla quale sono legati i destini di ulteriori piccoli depuratori in riva al mare. I tre progetti della rete fognaria che Abbanoa sta portando avanti, erano di competenza del Comune che non era riuscito, però, ad appaltarli prima che Quartu entrasse nel servizio idrico integrato isolano. Giorgia Daga

2 Edilizia, meno burocrazia Marini: nuovo rapporto tra tecnici privati e comunali - Decolla lo Sportello unico: pratiche istruite dal portale Internet Quattro mesi per una concessione edilizia, sempre che non sia necessario il parere della Regione sulla tutela ambientale: in quel caso i tempi si allungano sino a un anno. «Stiamo cercando di semplificare tutto perché l'attività costruttiva rappresenta il cinquanta per cento dell'economia quartese», dice l'assessore comunale all'urbanistica Gabriele Marini. L'amministrazione prova ad abbattere gli ostacoli della burocrazia per rendere più snelle le procedure sull'edilizia privata. «Da mesi siamo impegnati nel risistemare gli uffici, cercando le soluzioni migliori per semplificare gli iter e venire incontro ai cittadini». Una spinta determinante arriva dalla Regione che ha scelto il terzo centro della Sardegna tra i Comuni pilota chiamati ad attivare lo Sportello unico dell'edilizia. IL PORTALE «Con l'introduzione di questo servizio cambia il rapporto, così come la comunicazione, tra i cittadini, i tecnici privati e quelli comunali. Ogni pratica edilizia potrà essere istruita direttamente dal portale Internet del Comune, con una procedura che semplifica tutto l'iter e si basa sull'autocertificazione da parte del tecnico privato». Agli esperti del sesto piano del Comune spetterà il compito di controllare che le pratiche vengano presentate nel rispetto di tutte le norme vigenti. «A quel punto se ci sono aspetti particolari di una pratica, si fissa un appuntamento e si chiariscono tutti i dubbi attorno a un tavolo», spiega Marini. «Così si evitano perdite di tempo e l'allungamento dei tempi». I TECNICI I meccanismi farraginosi delle pratiche non dipendono solo dagli ingranaggi della macchina burocratica. «Non sempre i tempi lunghi sono ascrivibili all'amministrazione comunale, capita che i tecnici privati lascino passare tempo e non rispondano alle sollecitazioni degli uffici», aggiunge il rappresentante della Giunta Contini. «In questa maniera tutti i passaggi saranno sempre chiari e anche il committente sarà tenuto informato sullo stato della pratica e sul motivo di eventuali rallentamenti». DOCUMENTI Francesco Patricolo, responsabile dell'area tecnica del Comune entra nei dettagli. «Stiamo definendo tutte le possibili opzioni in modo che attraverso il sito si possano presentare tutti i tipi di documenti con i relativi allegati in base al tipo di pratica», spiega. «Perché il sistema del Sue possa iniziare, dobbiamo ultimare la digitalizzazione dell'archivio cartaceo, alla quale sta lavorando una ditta specializzata. Così come capita già con lo Sportello unico per le attività produttive, si potranno avere a disposizione tutti i documenti necessari relativi a ogni singola pratica». LA SELEZIONE Il processo di digiltalizzazione dovrebbe essere ultimato nel giro di un mese, unendo all'utile i posti di lavoro. «Il personale impegnato è stato selezionato, attraverso un apposito bando, tra disoccupati che avevano bisogno di lavoro», precisa l'assessore Marini. Lo sportello unico per l'edilizia è stato battezzato grazie alla Regione e l'impegno della massima istituzione isolana non sembra venire meno anche dopo il cambio di bandiera a Villa Devoto. «Il presidente Pigliaru è venuto a visitare lo sportello Suap poco dopo il suo insediamento e siamo certi di avere al nostro fianco la Regione per trasferire quell'esperienza al nuovo sportello dedicato all'importante settore dell'edilizia privata». Marcello Zasso

3 Selargius Opere pubbliche, il piano diventa teatro di guerra - Canetto: sul piatto 58 milioni. La minoranza: incompiute L'amministrazione mette sul piatto il piano triennale delle opere pubbliche 2014-'16. E in aula è subito polemica. «Basta con la politica dei proclami», attacca Francesco Lilliu, consigliere del Pd. «Chiamiamo le cose col loro nome, quelle che si stanno facendo passare per opere di prossima realizzazione non sono altro che incompiute». La collega dell'opposizione Rita Corda gli dà man forte: «Assessore, mi ha deluso. Sono tutte opere programmate nel passato. Non c'è un investimento per il futuro da parte di questa amministrazione». Nel mirino finisce l'assessore ai Lavori pubblici Fabrizio Canetto. «Ma quali incompiute», si difende. «Negli ultimi cinque anni abbiamo ottenuto risultati importantissimi», sentenzia. «Quando sono arrivato la situazione era terrificante», dice, alludendo ai sette anni di lavoro sul masterplan. «C'erano un sacco di soldi bloccati e non programmati», e «le poche opere in fase di realizzazione erano stranamente state affidate a ditte siciliane». PIANO D'AZIONE La Giunta presenta i suoi numeri. Poco più di un milione di euro serviranno per la messa in sicurezza, la manutenzione straordinaria e la ristrutturazione delle scuole, 150 mila per l'adeguamento dell'impianto elettrico del quartier generale del comune, 320 mila per completare il Centro servizi. E ancora: 206 mila circa verranno utilizzati per il recupero delle carceri aragonesi, mentre mezzo milione circa sarà destinato alla lottizzazione Tranzellida, a Su Planu. Il totale è di due milioni 325 mila euro. Più qualche spicciolo. Solo per il primo anno. «Abbiamo deciso di dare priorità alla sicurezza di scuole e di investire su parchi e strade», spiega Canetto. Sorride dal suo banchetto, attorno gli animi si scaldano. CRITICHE «Siamo davanti a una gestione dei Lavori pubblici fallimentare e contraddittoria», polemizza Lilliu. «Ci sono opere ferme da anni, non confondiamo la realtà con i sogni. Per alcune siamo in fase di contenzioso, per altre siamo nel penale». Canetto cerca di schivare le stilettate: «Il teatro è finito», spiega. «È già stato messo in gara per essere gestito da privati». Altro paragrafo, Campus della scienza e della tecnica: «È in funzione, ci lavorano 50 scienziati di tutta l'isola», replica. «Stiamo pensando di realizzare un altro corpo da mettere su con un ulteriore finanziamento di sette milioni». Piano d'azione per la maggioranza, libro dei desideri per l'opposizione. Per ora, sulla carta, ci sono trenta interventi, spalmati tra il 2014-'16. Una partita da 58 milioni e 447 mila euro, 37 milioni solo nel terzo anno. Sara Marci

4 Decimomannu «Opposizione bugiarda» Marongiu: minoranza polemica e mai costruttiva - Replica dopo la valanga di accuse. Dimissioni? Se le scordino Andrea Piras Inviato DECIMOMANNU «È tutta una bugia». Non usa mezzi termini, Anna Paola Marongiu, contro le critiche di un'opposizione. «Non sarei a capo di un'amministrazione trasparente? Non lo sarei neppure io? Ripeto, bugie. L'opposizione è solo polemica, nessuna costruttività. Sulla trasparenza siamo in regola con la legge e le nostre coscienze». Sindaco dal maggio dello scorso anno, quando con voti sbaragliò la concorrenza di Maria Cristina Gai, Alberta Grudina, Mario Grieco e l'ex sindaco Luigi Porceddu, Maria Paola Marongiu dice di «non gradire il gioco al massacro». Sindaco, il Consiglio comunale non si riunisce da dicembre. «Evidentemente non abbiamo motivi per doverlo riunire». Com'è possibile per un Comune come Decimo? «Dalla vecchia amministrazione ereditato situazioni incomplete e inconcluse, questi mesi li abbiano usati per dare continuità e completare i progetti. Anche per questo non c'erano atti da portare in aula. Perché l'opposizione, che tanto accusa, non ha mai chiesto ufficialmente la convocazione dell'assemblea se tanto ne avverte l'esigenza? Non vado in consiglio per discutere del perché abbiamo tagliato degli alberi». Già, i pini delle scuole. Com'è finita? «Erano pericolosi, li abbiamo tagliati nel periodo dell'emergenza, in concomitanza del ciclone Cleopatra. La protezione civile ci ha dato mandato di procedere. Ma davvero dovevamo perdere tempo su questo. Torneremo ad aprile, in aula, con il conto consuntivo». Anna Paola Marongiu è un sindaco del Pd? «No, ho sempre votato a sinistra ma non ho tessere. Certo, l'orientamento è quello». La danno vicina a Eliseo Secci? «Sì, e allora? Mi infastidisce essere identificata in una persona. Rivendico la mia autonomia». Il Pd chiede dall'opposizione le sue dimissioni. Il suo, dicono, è un vecchio modo di fare politica. A Decimo il partito è diviso, si dice che il motivo dello scontro sia alla fine riconducibile alle tensioni interne. «Non credo proprio». Qual è la sua tesi? «A qualcuno non è ancora andata giù aver perso le elezioni. In minoranza sono tutti candidati sindaci». Gai e Grudina contestano la mancata pubblicazione di tutte le determine dei dirigenti. «Invece di straparlare sui giornali perché non chiarire direttamente con noi, con me. C'è stato un errore, tutto qui. Quando si sbaglia si corregge, l'abbiamo fatto». Anche l'auto di servizio utilizzata per gli spostamenti a San Sperate e Santadi, i centri dove opera a scavalco la segretaria comunale, è stato un errore? «Esiste una convenzione fra i comuni. La segretaria è nostra dipendente, quando si sposta e utilizza la nostra auto, i costi vengono rimborsati». Perché ha scritto una lettera sul sito del Comune «Ho fatto male, mi sono pentita. Volevo solo tranquillizzare i cittadini, le tante persone che mi chiedevano chiarezza sulle voci incontrollate. Dimissioni? L'opposizione non speri».

5 Villasor Legambiente boccia l'impianto solare «Troppo impattante sul paesaggio agrario». Legambiente boccia il progetto dell'impianto solare termodinamico proposto tra Villasor e Decimoputzu. Il presidente regionale di Legambiente Vincenzo Tiana interviene con una nota sull'ipotesi di realizzazione tra i carciofeti del Campidano di Villasor e Decimoputzu dell'impianto da 55 Mwe chiamato Flumini Mannu. Il progetto della società Flumini Mannu Limited è attualmente al vaglio del Ministero dell'ambiente per la procedura di valutazione di impatto ambientale. Sulla vicenda Legambiente Sardegna ha inviato le sue osservazioni. «Considerato che l'impianto proposto risulta altamente impattante sul paesaggio agrario circostante, si esprime una valutazione nettamente contraria e pertanto si fa richiesta al Ministero dell'ambiente di rigetto della proposta in questione». (i. p.) Pula Telecamere per conoscere le condizioni del mare Il maltempo non riserverà più brutte sorprese agli amanti del mare: grazie alla stazione meteo posizionata dal Circolo velico Porto D'Agumu, si potranno conoscere in tempo reale, temperatura, pressione, forza e direzione del vento, umidità e millimetri di pioggia caduti. Inoltre una webcam sarà puntata verso il mare per avere un'informazione sul meteo ancora più completa. Oltre ad Agumu, la centralina è stata posizionata anche a Maddalena Spiaggia, in modo da consentire agli appassionati degli sport a vela di sapere in ogni momento le condizioni atmosferiche. Per conoscere i dati è possibile visitare il sito internet o telefonare al 324/ : risponderà una voce elettronica in grado di riferire costantemente tutti i parametri atmosferici. «L'idea è nata per far sapere anche ai soci di Cagliari se il tempo a Pula è ideale per uscire a veleggiare», racconta Antonello Battelli, presidente del Circolo velico. «Su Visit Pula è presente un link che rimanda al nostro sito». (i. m.) Monserrato Ex Cries, dente dolente L'Ateneo rinuncia alla sede della facoltà di odontoiatria - Incerto il futuro di una struttura ormai praticamente ultimata Di dentisti manco l'ombra, il futuro della Clinica odontoiatrica dell'azienda ospedaliero-universitario è sempre più incerto. A questo punto le speranze per l'entrata a regime dei locali ex Cries sono affidate alla Asl di Cagliari, ma ci sono da fare i conti con il cambio della guardia all'assessorato regionale alla Sanità. «La struttura è praticamente ultimata, se si finalizzassero gli accordi potrebbe nascere un poliambulatorio in grado di servire buona parte dell'area vasta». Questa è la speranza di Marco Sacceddu, assessore comunale ai Lavori pubblici, che ha partecipato ieri al sopralluogo della commissione all'ex Cries. INCOMPIUTA Un milione e trecentomila euro di fondi Por sono stati spesi per realizzare un'imponente struttura a due piani che avrebbe dovuto ospitare i promessi dentisti in base agli accordi tra Comune e Ateneo, quando il rettore era Pasquale Mistretta. Nel frattempo è cambiata la guida dell'università ed è venuto meno l'interesse dell'azienda ospedaliero-universitaria per la struttura, ma i lavori sono andati

6 avanti e ora sono quasi conclusi. «L'edificio era nato come istituto scolastico, ma non lo è mai diventato. Dopo gli accordi con l'università è stato recuperato col progetto per la clinica odontoiatrica ma il rettore non è più interessato», spiega Sacceddu, «si era avviato un discorso con l'assessore alla Sanità Simona De Francisci e speriamo che possa andare a buon fine anche con l'intervento del nuovo assessore Luigi Arru e la collaborazione con la Asl». I LAVORI Una parte dell'edificio è destinata a ospitare una scuola materna. «Lì c'è solo da completare il giardino. Sono stati spesi 290 mila euro per realizzare la struttura che ormai ha la forma definitiva». Tra i membri della commissione Lavori pubblici c'è anche Rita Mameli (Riformatori). «La struttura è in ottime condizioni ed è stata realizzata molto bene, ma c'è totale incertezza sul suo futuro», commenta al termine del sopralluogo, «ci sono gli ambulatori con la predisposizione per i macchinari per i dentisti e non sarà facile cambiare destinazione d'uso per una struttura così complessa e articolata». Non è dello stesso avviso il presidente della commissione Mario Argiolas: «Anche se l'edificio è nato con un fine ben preciso, si possono apportare modifiche. La Giunta presenterà le sue idee e anche la commissione Lavori pubblici di Monserrato farà la sua parte: l'unica certezza è che resterà un'opera di pubblica utilità. L'edificio si trova dietro il capolinea della metropolitana leggera e vicino a quello della linea M: posizione cruciale da sfruttare al meglio». Marcello Zasso

Adrano, Fabio Mancuso. Bilancio comunale falso e Ferrante

Adrano, Fabio Mancuso. Bilancio comunale falso e Ferrante Adrano, Fabio Mancuso. Bilancio comunale falso e Ferrante di Alice Vaccaro - 25, giu, 2015 http://www.siciliajournal.it/adrano-fabio-mancuso-bilancio-comunale-falso-e-ferrante/ 1 / 6 ADRANO Ex sindaco

Dettagli

C O M U N E D I S E L A R G I U S P R O V I N C I A D I C A G L I A R I

C O M U N E D I S E L A R G I U S P R O V I N C I A D I C A G L I A R I P R O V I N C I A D I C A G L I A R I Consiglio Comunale del 28 Settembre 2012 VERBALE DI SEDUTA RESOCONTO INTEGRALE ( t r a s m e s s o a i C a p i g r u p p o C o n s i l i a r i i n d a t a 1 0 o t

Dettagli

La Rassegna Stampa è consultabile nel sito: www.ancesicilia.it

La Rassegna Stampa è consultabile nel sito: www.ancesicilia.it Collegio Regionale dei Costruttori Edili Siciliani 90133 Palermo, Via A. Volta, 44 Tel.: 091/333114/324724 Fax: 091/6193528 C.F. 80029280825 - info@ancesicilia.it www.ancesicilia.it La Rassegna Stampa

Dettagli

Regione Molise -58- Resoconti Consiliari

Regione Molise -58- Resoconti Consiliari Regione Molise -58- Resoconti Consiliari RISPOSTA ALL INTERROGAZIONE CON RISPOSTA ORALE E SCRITTA, A FIRMA DEI CONSIGLIERI FEDERICO E MANZO, PER AVERE INFORMAZIONI CIRCA LO STATO DEI LAVORI PREDISPOSTI

Dettagli

RELAZIONE CONGRESSO DI CIRCOLO DELL 11 OTTOBRE 2014 CANDIDATO SEGRETARIO: LOCCI ROSALINA CONDIVISIONE - RESPONSABILITA - COMPETENZE

RELAZIONE CONGRESSO DI CIRCOLO DELL 11 OTTOBRE 2014 CANDIDATO SEGRETARIO: LOCCI ROSALINA CONDIVISIONE - RESPONSABILITA - COMPETENZE RELAZIONE CONGRESSO DI CIRCOLO DELL 11 OTTOBRE 2014 CANDIDATO SEGRETARIO: LOCCI ROSALINA CONDIVISIONE - RESPONSABILITA - COMPETENZE Saluto tutti i presenti: iscritti, simpatizzanti rappresentanti dei partiti..

Dettagli

11 punto all ordine del giorno: Riapprovazione piano industriale del servizio. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE Per quanto riguarda questa

11 punto all ordine del giorno: Riapprovazione piano industriale del servizio. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE Per quanto riguarda questa 11 punto all ordine del giorno: Riapprovazione piano industriale del servizio raccolta integrato dei rifiuti solidi urbani. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE Per quanto riguarda questa delibera di Consiglio,

Dettagli

Seminario Fiom-Cgil: Riprendere il cammino dello sviluppo si può: serve una. vera Europa sociale ed un altra politica industriale

Seminario Fiom-Cgil: Riprendere il cammino dello sviluppo si può: serve una. vera Europa sociale ed un altra politica industriale Seminario Fiom-Cgil: Riprendere il cammino dello sviluppo si può: serve una vera Europa sociale ed un altra politica industriale Roma Camera dei Deputati 14 Gennaio 2015 Maurizio LANDINI segretario generale

Dettagli

Copertina: Gabriele Simili, Phasar, Firenze Immagine di copertina: Rita Altarocca Stampa: Global Print, Gorgonzola (Mi)

Copertina: Gabriele Simili, Phasar, Firenze Immagine di copertina: Rita Altarocca Stampa: Global Print, Gorgonzola (Mi) Elena Ana Boata Il viaggio di Anna Proprietà letteraria riservata. 2007 Elena Ana Boata 2007 Phasar Edizioni, Firenze. www.phasar.net I diritti di riproduzione e traduzione sono riservati. Nessuna parte

Dettagli

(Durante la discussione entra in aula l'assessore Nespoli). ASSESSORE ARCH. FORNONI:

(Durante la discussione entra in aula l'assessore Nespoli). ASSESSORE ARCH. FORNONI: Il Presidente propone la trattazione dell ordine del giorno n. 106 avente per oggetto: programma triennale dei lavori pubblici 2008-2010. Variazione all'elenco annuale per l'anno 2008. (Durante la discussione

Dettagli

Concorso L'Italia incompiuta. Titolo dell'opera: L'altra Vecellio

Concorso L'Italia incompiuta. Titolo dell'opera: L'altra Vecellio ISTITUTO COMPRENSIVO VIALE SAN MARCO" Viale S.Marco, 67-30173 VE-MESTRE tel. 041/958791 fax 041/952921 Scuola primaria Tiziano Vecellio Concorso L'Italia incompiuta Titolo dell'opera: L'altra Vecellio

Dettagli

Giornale degli Alunni della Scuola Media "Virgilio" Via Trebbia - CREMONA. Sono in terza media Che cosa provo? Preoccupazione, gioia, speranza,

Giornale degli Alunni della Scuola Media Virgilio Via Trebbia - CREMONA. Sono in terza media Che cosa provo? Preoccupazione, gioia, speranza, Noi in poche pagine Giornale degli Alunni della Scuola Media "Virgilio" Via Trebbia - CREMONA XVI EDIZIONE ~ ANNO 2014-2015 9 ottobre 2014 SOMMARIO SPECIALE CLASSE 3^B Ø RIFLESSIONI DEI PRIMI GIORNI DI

Dettagli

2002: si individua il soggetto promotore (la S.A.C. spa, Società Appalti Costruzioni 3 ) sulla base di un progetto preliminare per uffici 4.

2002: si individua il soggetto promotore (la S.A.C. spa, Società Appalti Costruzioni 3 ) sulla base di un progetto preliminare per uffici 4. 1. Via Merulana 121 L'edificio è l'ex sede dell'ufficio di igiene, a fianco dell'assessorato alle Politiche Sociali. Qui su Google Street: http://g.co/maps/a5na3 Ecco la storia ricostruita attraverso alcuni

Dettagli

ANNO SCOLASTICO 2013/14

ANNO SCOLASTICO 2013/14 ANNO SCOLASTICO 2013/14 LA LETTERA AL SINDACO L INVITO DEL SINDACO Palermo, 6 Novembre 2013 Caro Sindaco, siamo gli alunni della classe 4^ C della scuola Francesco Orestano che si trova a Brancaccio, in

Dettagli

UFFICIO STAMPA E COMUNICAZIONE - UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DEL SANNIO PAGINA / 0

UFFICIO STAMPA E COMUNICAZIONE - UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DEL SANNIO PAGINA / 0 PAGINA / 0 RASSEGNA STAMPA UNISANNIO 25/01/2012 Indice IL MATTINO 2 Fondi Inail, la città perde 65 milioni di euro (articolo di sabato 21 gennaio 2012) 3 Ecco perché l Università ha rinunciato ai Fondi

Dettagli

COMUNE DI DECIMOMANNU

COMUNE DI DECIMOMANNU COMUNE DI DECIMOMANNU rovincia di Cagliari DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Numero 18 del 05/06/2012 ORIGINALE Oggetto: AROVAZIONE ROGRAMMA TRIENNALE OERE UBBLICHE 2012/2014 ED ELENCO ANNUALE 2012.

Dettagli

Verbale di assemblea- REPUBBLICA ITALIANA. L'anno duemilaquindici, il giorno dodici del mese di maggio in

Verbale di assemblea- REPUBBLICA ITALIANA. L'anno duemilaquindici, il giorno dodici del mese di maggio in Repertorio n.1161 Raccolta n.756 - Verbale di assemblea- - REPUBBLICA ITALIANA - L'anno duemilaquindici, il giorno dodici del mese di maggio in Cagliari, alla via dei Giornalisti civico 6,, alle ore nove

Dettagli

COMUNE DI NUORO CONSIGLIO COMUNALE DEL 17 NOVEMBRE

COMUNE DI NUORO CONSIGLIO COMUNALE DEL 17 NOVEMBRE COMUNE DI NUORO CONSIGLIO COMUNALE DEL 17 NOVEMBRE 2011 I. D. N. S.n.c. Istituto Dattilografico Nuorese di Uscidda Agostina & Co. Sede legale: Via Mannironi, 125 /FAX 0784/203726 Sede operativa: Via Nonnis,

Dettagli

LA FATTURA ELETTRONICA di Giuliano Marrucci

LA FATTURA ELETTRONICA di Giuliano Marrucci LA FATTURA ELETTRONICA di Giuliano Marrucci FUORI CAMPO Luca Richelli insegna informatica musicale al conservatorio di Verona. E siccome di informatica ci capisce, quando a fine corso ha dovuto fare la

Dettagli

S.P.Q.R. ROMA CAPITALE COMMISSIONI CAPITOLINE COMMISSIONE CAPITOLINA CONTROLLO, GARANZIA E TRASPARENZA SEDUTA DEL 21 OTTOBRE 2014 II giorno 21 Ottobre 2014, alle ore 13.00, previa regolare convocazione

Dettagli

Come cambierà il risparmio

Come cambierà il risparmio Data Pubblicazione 13/05/2016 Come cambierà il risparmio Chi c'era e cosa si è detto al seminario organizzato da Azimut dal titolo: "Il risparmio tra protezione e crescita. E' tempo di cambiare". Sito

Dettagli

Il problema riguarda in particolare gli over 65 Ticket,l esenzioneèunabeffa CodeeprotestenelleAsl Database incompleti. E i medici chiedono ai pazienti di rifare la trafila BASILICA TRAVOLTA DALL INCURIA

Dettagli

PAOLO FRAU PIANIFICAZIONE DEL TERRITORIO Nel corso dell anno sono stati elaborati e approvati dai tecnici comunali alcuni fondamentali strumenti di pianificazione del territorio, necessari per assicurare

Dettagli

RIACCENDI LA TUA PASSIONE PER LA FISIOTERAPIA IN 5 PASSI

RIACCENDI LA TUA PASSIONE PER LA FISIOTERAPIA IN 5 PASSI RIACCENDI LA TUA PASSIONE PER LA FISIOTERAPIA IN 5 PASSI WWW.FISIOPROGRAM-INTENSIVE.COM Come accendere e coltivare la tua passione per la Fisioterapia: Nell articolo precedente FISIOTERAPISTI MOTIVATI

Dettagli

Associazione per il Parco Molentargius Saline Poetto. www.apmolentargius.it

Associazione per il Parco Molentargius Saline Poetto. www.apmolentargius.it Associazione per il Parco Molentargius Saline Poetto www.apmolentargius.it Architettura ed Ingegneria 1 Edile Procedure di analisi e intervento in un'area di margine urbano Tesi di Laurea di: Giuseppe

Dettagli

Flamment (Formez): in 2013 utile su livelli ultimi due anni ultimo aggiornamento: 07 febbraio, ore 18:57

Flamment (Formez): in 2013 utile su livelli ultimi due anni ultimo aggiornamento: 07 febbraio, ore 18:57 07-02-204 Lavoro > Dati > Flamment (Formez): in 203 utile su livelli ultimi due anni Flamment (Formez): in 203 utile su livelli ultimi due anni ultimo aggiornamento: 07 febbraio, ore 8:57 Il presidente

Dettagli

Elezioni Regionali. A rischio la proclamazione degli eletti in Puglia

Elezioni Regionali. A rischio la proclamazione degli eletti in Puglia Elezioni Regionali. A rischio la proclamazione degli eletti in Puglia Rischia di slittare la proclamazione degli eletti al Consiglio Regionale della Puglia a causa della scorretta trascrizione e conseguente

Dettagli

Pratica Sportello Unico n. 293/2009 - TECNO CAR. s.n.c. di Ronconi Gianni - Ampliamento officina. ROBERT BELLOTTI Presidente del Consiglio:

Pratica Sportello Unico n. 293/2009 - TECNO CAR. s.n.c. di Ronconi Gianni - Ampliamento officina. ROBERT BELLOTTI Presidente del Consiglio: allegato 1) PUNTO N. 3 all O.d.G.: Pratica Sportello Unico n. 293/2009 - TECNO CAR s.n.c. di Ronconi Gianni - Ampliamento officina meccanica. Cedo la parola al Sindaco. MARCO FABBRI Sindaco: Sì, grazie

Dettagli

Comune di Lagnasco Provincia di Cuneo VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

Comune di Lagnasco Provincia di Cuneo VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Comune di Lagnasco Provincia di Cuneo COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 6 del 1/02/2011 Oggetto : PIANO STRAORDINARIO PER L'OCCUPAZIONE. - PROGRAMMA OPERATIVO REGIONALE (P.O.R.) 2007/2013,

Dettagli

OGGETTO: SESTO PUNTO ALL ODG: PROGRAMMA TRIENNALE LAVORI PUBBLICI 2011-2013 APPROVAZIONE.

OGGETTO: SESTO PUNTO ALL ODG: PROGRAMMA TRIENNALE LAVORI PUBBLICI 2011-2013 APPROVAZIONE. PUNTO N. 6 DEL 27/06/2011 OGGETTO: SESTO PUNTO ALL ODG: PROGRAMMA TRIENNALE LAVORI PUBBLICI 2011-2013 APPROVAZIONE. PRESIDENTE: Prima di passare al punto successivo, volevo dire che probabilmente per quanto

Dettagli

ELEZIONI AMMINISTRATIVE 31 MAGGIO 2015 PROGRAMMA AMMINISTRATIVO DEL CANDIDATO LORENZA OREFICE

ELEZIONI AMMINISTRATIVE 31 MAGGIO 2015 PROGRAMMA AMMINISTRATIVO DEL CANDIDATO LORENZA OREFICE ELEZIONI AMMINISTRATIVE 31 MAGGIO 2015 PROGRAMMA AMMINISTRATIVO DEL CANDIDATO LORENZA OREFICE PREMESSA La nostra città ha bisogno di normalità. Dopo tanti anni di proclami e di promesse credo che sia giunto

Dettagli

Comune di Acquarica del Capo PROVINCIA DI LECCE. COPIA DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N 14 del 29/07/2015

Comune di Acquarica del Capo PROVINCIA DI LECCE. COPIA DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N 14 del 29/07/2015 Comune di Acquarica del Capo PROVINCIA DI LECCE COPIA DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N 14 del 29/07/2015 OGGETTO: RIACCERTAMENTO STRAORDINARIO DEI RESIDUI AL 1 GENNAIO 2015. - PRESA D`ATTO.- L'anno

Dettagli

RESPONSABILE AREA TERZA UTC RELAZIONE STATO DI ATTUAZIONE

RESPONSABILE AREA TERZA UTC RELAZIONE STATO DI ATTUAZIONE RESPONSABILE AREA TERZA UTC RELAZIONE STATO DI ATTUAZIONE P.R.O. 2013 OBIETTIVI DA RAGGIUNGERE P.R.O (D.G.C. n. 52/ Area 3 Mantenimento standard servizi alla cittadinanza mediante elevato grado di apertura

Dettagli

Dopo 30 anni una nuova legge resiliente

Dopo 30 anni una nuova legge resiliente Dopo 30 anni una nuova legge resiliente In Regione Lazio arrivano l'agenzia, la Consulta del volontariato e nuovi obiettivi sul fronte della formazione. Ne abbiamo parlato con Carlo Rosa, responsabile

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE n. 33

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE n. 33 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE n. 33 OGGETTO: Programma di valorizzazione degli Itinerari Geominerari che da Pula si collegano con l area montana del Gutturu Mannu, fino ai geositi della

Dettagli

L EMENDAMENTO Di Giorgio Mottola

L EMENDAMENTO Di Giorgio Mottola L EMENDAMENTO Di Giorgio Mottola MILENA GABANELLI IN STUDIO Buonasera, l inchiesta di oggi è dedicata al centro unico di spesa di tutti gli uffici pubblici: se invece di comprare una sedia ne compro mille

Dettagli

RASSEGNA STAMPA. rassegna stampa. 4/5/6/7 Aprile 2015

RASSEGNA STAMPA. rassegna stampa. 4/5/6/7 Aprile 2015 Pagina 1 di 6 rassegna stampa 4/5/6/7 Aprile 2015 IL CITTADINO Lodi In ospedale cantieri avanti tutta (04/04/2015) Foroni respinge il matrimonio con pavia: «lodi autonoma» (04/04/2015) Lettere & opinioni

Dettagli

Il Metodo GOPP: Goal Oriented Project Planning 1

Il Metodo GOPP: Goal Oriented Project Planning 1 Il Metodo GOPP: Goal Oriented Project Planning 1 La progettazione partecipata nel PROCESSO CASCINA PARTECIPA! Che cosa si intende per progettazione? Quando progettiamo, tentiamo di modificare in meglio

Dettagli

Rassegna web Convegno Salerno 18 giugno

Rassegna web Convegno Salerno 18 giugno Rassegna web Convegno Salerno 18 giugno http://www.freelancenews.it/index.php?option=com_content&view=article&id=299:chiu sura-tar-salerno-de-luca-cirielli-commenti&catid=8&itemid=109 Il sindaco di Salerno

Dettagli

Trascrizione dell intervento del presidente Boeri all Assemblea Generale di Unindustria Treviso del 10 ottobre 2015

Trascrizione dell intervento del presidente Boeri all Assemblea Generale di Unindustria Treviso del 10 ottobre 2015 Trascrizione dell intervento del presidente Boeri all Assemblea Generale di Unindustria Treviso del 10 ottobre 2015 Mi faccia dire innanzitutto, che è davvero molto bello entrare in questa gigantesca tensostruttura

Dettagli

VERBALE DI SEDUTA CONSILIARE DEL 28 NOVEMBRE 2013

VERBALE DI SEDUTA CONSILIARE DEL 28 NOVEMBRE 2013 VERBALE DI SEDUTA CONSILIARE DEL 28 NOVEMBRE 2013 Oggetto: Quarto Punto all OdG: Modifica Elenco Annuale LL.PP. Anno 2013 e Piano Triennale OO.PP. 2013-2015. PRESIDENTE: Quarto Punto all OdG: Modifica

Dettagli

Le novita del correttivo su formazione e organismi paritetici

Le novita del correttivo su formazione e organismi paritetici Le novita del correttivo su formazione e organismi paritetici Alcuni quesiti per chiarire dubbi interpretativi sulla formazione dei lavoratori prevista dal Testo Unico: cosa significa collaborare con gli

Dettagli

SINDACATI SVEDESI IL POSTO DELLE FAVOLE

SINDACATI SVEDESI IL POSTO DELLE FAVOLE SINDACATI SVEDESI IL POSTO DELLE FAVOLE Di Alberto Nerazzini MILENA GABANELLI IN STUDIO Di solito quando si è in difficoltà è sempre propositivo andare a vedere come sono organizzati gli altri, non necessariamente

Dettagli

E WEB E1_, 11 L (...;'LIO 2014

E WEB E1_, 11 L (...;'LIO 2014 SAN (1-,IC,R ' IDI REMANO E WEB E1_, 11 L (...;'LIO 2014 clif", 1ill 10 SaPlpa 1": d; ST11 Gii).Pi0 a Cremano 'C. 19 >ì..11 1i.lt l i ' ';,'io 2014 SAN CUI, COMUNE Sosta a pagamento, botta e risposta Bellocchio-Sarno.

Dettagli

Sede: Sala Cesare Masina Bologna via Saliceto 3/20 Pagg.: 6

Sede: Sala Cesare Masina Bologna via Saliceto 3/20 Pagg.: 6 CONSIGLIO DI QUARTIERE SEDUTA del 12 marzo 2015 Versione DEFIINITIVA Verbale a cura di: Luca Leonelli Convocazione ore 18.30 Inizio effettivo: 18.40 fine effettiva: 20.25 Sede: Sala Cesare Masina Bologna

Dettagli

Tesi per il Master Superformatori CNA

Tesi per il Master Superformatori CNA COME DAR VITA E FAR CRESCERE PICCOLE SOCIETA SPORTIVE di GIACOMO LEONETTI Scorrendo il titolo, due sono le parole chiave che saltano agli occhi: dar vita e far crescere. In questo mio intervento, voglio

Dettagli

C O MUNE DI PANTELLERIA Provincia di Trapani

C O MUNE DI PANTELLERIA Provincia di Trapani C O MUNE DI PANTELLERIA Provincia di Trapani COPIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE N. 23 del Reg. DATA: 02.03.2015 OGGETTO: Approvazione perizia giustificativa somma urgenza relativa agli interventi

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE n. 4 4

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE n. 4 4 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE n. 4 4 OGGETTO: L. R. 15 ottobre 1997 n. 28. Istituzione delle Scuole civiche di musica. Costituzione dell'associazione di comuni tra i Comuni di Pula, Domus

Dettagli

FUSIONE TRA CVS E POLESINE ACQUE: UN PROGETTO PER GARANTIRE CHE L ACQUA RESTI BENE COMUNE

FUSIONE TRA CVS E POLESINE ACQUE: UN PROGETTO PER GARANTIRE CHE L ACQUA RESTI BENE COMUNE PROGETTO DI FUSIONE CVS POLESINE ACQUE 26/08/2015 FUSIONE TRA CVS E POLESINE ACQUE: UN PROGETTO PER GARANTIRE CHE L ACQUA RESTI BENE COMUNE Avviata la gara per la due diligence, fotografia dello stato

Dettagli

Comunicato stampa del 13 ottobre 2015

Comunicato stampa del 13 ottobre 2015 Comunicato stampa del 13 ottobre 2015 Accesso al credito: la Sardegna è al 6 posto in Italia per diminuzione dei finanziamenti alle piccole imprese In Italia gli impieghi vivi, cioè l intero stock dei

Dettagli

SINDACO GABINETTO DEL SINDACO DAL QUALE DIPENDONO: UFFICIO COMUNICAZIONI AFFARI GENERALI E CERIMONIALE

SINDACO GABINETTO DEL SINDACO DAL QUALE DIPENDONO: UFFICIO COMUNICAZIONI AFFARI GENERALI E CERIMONIALE SINDACO GABINETTO DEL SINDACO DAL QUALE DIPENDONO: UFFICIO COMUNICAZIONI AFFARI GENERALI E CERIMONIALE CONSULENTE TECNICO E POLITICO AMMINISTRATIVO DEL SINDACO AVVOCATURA COMUNICAZIONE SEGRETERIA GENERALE

Dettagli

ANSA 5 LUGLIO 2010 ANSA 6 LUGLIO 2010-07-20

ANSA 5 LUGLIO 2010 ANSA 6 LUGLIO 2010-07-20 ANSA 5 LUGLIO 2010 EDILIZIA: SINDACATI, NEL LAZIO COMPARTO COSTRUZIONI A PICCO ECO S43 QBXL EDILIZIA: SINDACATI, NEL LAZIO COMPARTO COSTRUZIONI A PICCO QUASI 6 MILA POSTI DI LAVORO IN MENO E 6,2% IMPRESE

Dettagli

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA ASSESSORATO DELLA DIFESA DELL AMBIENTE CONVENZIONE TRA

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA ASSESSORATO DELLA DIFESA DELL AMBIENTE CONVENZIONE TRA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA ASSESSORATO DELLA DIFESA DELL AMBIENTE Attività di manutenzione e gestione delle opere realizzate nell ambito del Programma di salvaguardia del litorale e delle retrostanti

Dettagli

UNA POLTRONA PER DUE - AGGIORNAMENTO del 18/10/2009

UNA POLTRONA PER DUE - AGGIORNAMENTO del 18/10/2009 UNA POLTRONA PER DUE - AGGIORNAMENTO del 18/10/2009 di Sabrina Giannini MILENA GABANELLI IN STUDIO Un mese e mezzo fa ci eravamo occupati della concorrenza sleale che sta mettendo in ginocchio molte imprese

Dettagli

Presidente: Lo possiamo dare per letto, si? Grazie Sindaco. Ha chiesto di intervenire il Consigliere Di Gregorio. Prego Consigliere.

Presidente: Lo possiamo dare per letto, si? Grazie Sindaco. Ha chiesto di intervenire il Consigliere Di Gregorio. Prego Consigliere. OGGETTO: Pratica Edilizia 09/2010 - Adozione ai sensi dell art. 16 della L.R. n. 20/2011 del Piano Urbanistico Esecutivo della maglia AL/2, localizzata tra Via Piave, Via De Gemmis e Via Po Presidente:

Dettagli

OGGETTO: INTERROGAZIONE PROT. 14821/2010 A FIRMA DEL CONSIGLIERE COMUNALE FORTUNATO MARCIANÒ, AVENTE AD OGGETTO; RISTRUTTURAZIONE CASA COMUNALE.

OGGETTO: INTERROGAZIONE PROT. 14821/2010 A FIRMA DEL CONSIGLIERE COMUNALE FORTUNATO MARCIANÒ, AVENTE AD OGGETTO; RISTRUTTURAZIONE CASA COMUNALE. Comune di Rometta Provincia di Messina DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE ORIGINALE N.37 del 15/11/2010 OGGETTO: INTERROGAZIONE PROT. 14821/2010 A FIRMA DEL CONSIGLIERE COMUNALE FORTUNATO MARCIANÒ, AVENTE

Dettagli

Ecosportello GPP per gli acquisti verdi

Ecosportello GPP per gli acquisti verdi Progetto cofinanziato dall Unione Europea P.O. FESR Sardegna 2007-2013 Asse IV, Linea di Attività 4.1.2.d La Sardegna cresce con l Europa Ecosportello GPP per gli acquisti verdi Provincia di Cagliari Vania

Dettagli

progetto di riqualificazione urbana dei Lidi di Comacchio sostituzione del progetto di Riqualificazione Lido degli

progetto di riqualificazione urbana dei Lidi di Comacchio sostituzione del progetto di Riqualificazione Lido degli Allegato 1 PUNTO N. 6 all'o.d.g.: Progetto di Riqualificazione urbana Lidi di Comacchio in sostituzione del progetto di Riqualificazione Lido degli Scacchi Prestito obbligazionario "Comune di Comacchio

Dettagli

REAGISCO E MI RIMBOCCO LE MANICHE

REAGISCO E MI RIMBOCCO LE MANICHE INDAGINE: COME I MANAGER VIVONO LA CRISI REAGISCO E MI RIMBOCCO LE MANICHE Il sondaggio effettuato a fine anno da Astra Ricerche per Manageritalia parla chiaro: i manager sentono la crisi sulla propria

Dettagli

rassegna stampa RASSEGNA STAMPA 25 Novembre 2015 IL CITTADINO Lodi Codogno Sant Angelo Lodigiano Casalpusterlengo

rassegna stampa RASSEGNA STAMPA 25 Novembre 2015 IL CITTADINO Lodi Codogno Sant Angelo Lodigiano Casalpusterlengo Pagina 1 di 6 rassegna stampa 25 Novembre 2015 IL CITTADINO Lodi Ecco la pagella dei nostri ospedali Codogno Sant Angelo Lodigiano Morta per l intervento estetico, il dramma in diretta dalla D Urso Casalpusterlengo

Dettagli

Il Denaro è in cancrena e quando c'è cancrena va imputato

Il Denaro è in cancrena e quando c'è cancrena va imputato Il Denaro è in cancrena e quando c'è cancrena va imputato Qui voglio fare un esempio per capire dove siamo arrivati col denaro: Ammettiamo che io non abbia a disposizione quasi nulla come denaro, ma voglio

Dettagli

B- Si, infatti lui non avrebbe mai pensato che avrei potuto mettere un attività di questo tipo

B- Si, infatti lui non avrebbe mai pensato che avrei potuto mettere un attività di questo tipo INTERVISTA 9 I- Prima di svolgere questa attività, svolgeva un altro lavoro B- Io ho sempre lavorato in proprio, finito il liceo ho deciso di non andare all università, prima ho avuto un giornale di annunci

Dettagli

PROVVEDIMENTO DEL SINDACO N. ORD-2014-345 DATA 09/12/2014

PROVVEDIMENTO DEL SINDACO N. ORD-2014-345 DATA 09/12/2014 101 0 0 - DIREZIONE GABINETTO DEL SINDACO PROVVEDIMENTO DEL SINDACO N. ORD-2014-345 DATA 09/12/2014 OGGETTO: NOMINA DELL ASSESSORE EMANUELE PIAZZA E RIDEFINIZIONE DELLE DELEGHE ASSESSORILI 09/12/2014 Il

Dettagli

Quello Che Non Ti Dicono Sul Network Marketing

Quello Che Non Ti Dicono Sul Network Marketing Quello Che Non Ti Dicono Sul Network Marketing Ciao da Matteo Nodari di Network Marketing Top Strategy! Come ti dicevo il network marketing è uno dei settori più controversi e fraintesi di tutti i tempi.

Dettagli

Livello B2. Unità 2. Mediazione. Chiavi. In questa unità imparerai:

Livello B2. Unità 2. Mediazione. Chiavi. In questa unità imparerai: Livello B2 Unità 2 Mediazione Chiavi In questa unità imparerai: a comprendere testi scritti in cui si parla della figura del mediatore culturale parole relative alla mediazione l uso del SI impersonale

Dettagli

COMUNE DI CARMIANO CONSIGLIO COMUNALE DEL 30 GENNAIO 2012 PUNTO 6 O.D.G.

COMUNE DI CARMIANO CONSIGLIO COMUNALE DEL 30 GENNAIO 2012 PUNTO 6 O.D.G. COMUNE DI CARMIANO CONSIGLIO COMUNALE DEL 30 GENNAIO 2012 PUNTO 6 O.D.G. Realizzazione di una bretella stradale di collegamento tra la SP 13 Carmiano- Novoli e la SP 121 Carmiano-Villa Convento. Approvazione

Dettagli

COMUNE DI SANLURI PROVINCIA DEL MEDIO CAMPIDANO DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. Con l'assistenza del SEGRETARIO COMUNALE Giorgio Sogos.

COMUNE DI SANLURI PROVINCIA DEL MEDIO CAMPIDANO DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. Con l'assistenza del SEGRETARIO COMUNALE Giorgio Sogos. COMUNE DI SANLURI PROVINCIA DEL MEDIO CAMPIDANO DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 55 Data 21.03.2014 OGGETTO: APPROVAZIONE PROGETTO DEFINITIVO/ESECUTIVO DEI LAVORI DI "INTERVENTI DI MESSA A NORMA

Dettagli

I NUOVI PARCHEGGI DI ROCCARAINOLA

I NUOVI PARCHEGGI DI ROCCARAINOLA Marzo - Aprile 2007 - Anno IV n 3 NEWS DI INFORMAZIONE POLITICA roccanews@supereva.it ESTRATTO DAL PROGRAMMA DELL ARCOBALENO A pag. 2 e 3 COLLEGAMENTO AD INTERNET CON IL WI-FI a pag. 4 Programma di Valorizzazione

Dettagli

FRANCO DANIELI : NON C'E' CONTINUITA' CON LA POLITICA ESTERA DI BERLUSCONI di Silvia Garnero in collaborazione con http://www.italianosenamerica.

FRANCO DANIELI : NON C'E' CONTINUITA' CON LA POLITICA ESTERA DI BERLUSCONI di Silvia Garnero in collaborazione con http://www.italianosenamerica. FARONOTIZIE.IT Anno II - n 11 Febbraio 2007 Redazione e amministrazione: Scesa Porta Laino, n. 33 87026 Mormanno (CS) Tel. 0981 81819 Fax 0981 85700 redazione@faronotizie.it Testata giornalistica registrata

Dettagli

Servizio ricerca [Comune di Magnago]

Servizio ricerca [Comune di Magnago] Ricerca contenuti Elenco risultati sabato 19 novembre 2011 - Giornata Pulizia Boschi Ultima modifica: 22/11/2011 2014 orari cimiteri Ultima modifica: 03/11/2014 Con un'ordinanza il Sindaco ha disposto

Dettagli

COMUNE DI BITONTO. Provincia di Bari COPIA VERBALE CONSIGLIO COMUNALE. N. 16... del...17.02.2010. OGGETTO

COMUNE DI BITONTO. Provincia di Bari COPIA VERBALE CONSIGLIO COMUNALE. N. 16... del...17.02.2010. OGGETTO Si trasmette in copia l esecuzione a... Il Segretario Generale COMUNE DI BITONTO Provincia di Bari COPIA VERBALE CONSIGLIO COMUNALE N. 16... del...17.02.2010. OGGETTO INSEDIAMENTO INTERVENTI VARI. L anno

Dettagli

VERIFICA DI GRAMMATICA La frase: IL SOGGETTO

VERIFICA DI GRAMMATICA La frase: IL SOGGETTO La frase: IL SOGGETTO Leggi le seguenti frasi e sottolinea il soggetto: 1. Marco va a trovare la nonna. 2. Il cane ha morso il postino. 3. E caduta la bottiglia del latte. 4. Sono solito fare i compiti

Dettagli

Presentazione della relazione: "Proposte per nuove misure di contrasto alla povertà"

Presentazione della relazione: Proposte per nuove misure di contrasto alla povertà Presentazione della relazione: "Proposte per nuove misure di contrasto alla povertà" Roma, 18 settembre 2013 Senato della Repubblica Intervento del Ministro Enrico Giovannini Buongiorno a tutti, oggi ci

Dettagli

STEFANIA SACCARDI (Assessore al Welfare del Comune di Firenze)

STEFANIA SACCARDI (Assessore al Welfare del Comune di Firenze) STEFANIA SACCARDI (Assessore al Welfare del Comune di Firenze) È un piacere per il Comune di Firenze ospitare questo bellissimo incontro ricco di contenuti. Ho partecipato anche ai lavori di stamani. È

Dettagli

UDINE: UN COMUNE FUORI DAL COMUNE PROPOSTE DI BILANCIO PARTECIPATIVO

UDINE: UN COMUNE FUORI DAL COMUNE PROPOSTE DI BILANCIO PARTECIPATIVO 1 UDINE: UN COMUNE FUORI DAL COMUNE PROPOSTE DI BILANCIO PARTECIPATIVO 2 Serata Conclusiva CORSO di FORMAZIONE COSTRUIAMO UN COMUNE FUORI DAL COMUNE Quale bilancio partecipativo per la nostra città? Proposte

Dettagli

Intervento a Ecomondo Oroblu 2013 su Tariffazione, regolazione, ruolo di pubblico e privato

Intervento a Ecomondo Oroblu 2013 su Tariffazione, regolazione, ruolo di pubblico e privato Intervento a Ecomondo Oroblu 2013 su Marisa Abbondanzieri, Presidente A.N.E.A. Pagina 1 di 4 Il compito che mi è stato assegnato è quello di fare una riflessione sul futuro degli ATO nel nuovo contesto

Dettagli

CASTELLO NEWS N 1 SUBITO AL LAVORO. Cari castellani,

CASTELLO NEWS N 1 SUBITO AL LAVORO. Cari castellani, CASTELLO NEWS N 1 SUBITO AL LAVORO Cari castellani, è la prima occasione utile per sentirci con un po' più di calma dopo queste due settimane, a parte qualche post su Facebook che ha tentato di dar conto

Dettagli

F ORMATO EUROPEO INFORMAZIONI PERSONALI. mcamoglio provincia.cagliari.it michelecamogliomail.com ESPERIENZA LAVORATIVA PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO INFORMAZIONI PERSONALI. mcamoglio provincia.cagliari.it michelecamogliomail.com ESPERIENZA LAVORATIVA PER IL CURRICULUM VITAE ! F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Camoglio Gian Michele Indirizzo Via S. Mauro n.31 Telefono 328 8604648 Fax 070 4092241 E-mail mcamoglio provincia.cagliari.it michelecamogliomail.com

Dettagli

COOPSETTE. Rassegna Stampa del 14/12/2012

COOPSETTE. Rassegna Stampa del 14/12/2012 COOPSETTE Rassegna Stampa del 14/12/2012 La proprietà intellettuale degli articoli è delle fonti (quotidiani o altro) specificate all'inizio degli stessi; ogni riproduzione totale o parziale del loro contenuto

Dettagli

COMUNE DI CASTRIGNANO DEL CAPO

COMUNE DI CASTRIGNANO DEL CAPO COMUNE DI CASTRIGNANO DEL PROVINCIA DI LECCE DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Numero 18 Del 07-10-2010 Oggetto: RATIFICA VARIAZIONE AL BILANCIO DI PREVISIONE 2010, BILANCIO PLURIENNALE 2010-2012- PIANO

Dettagli

E quindi un emorragia di cervelli

E quindi un emorragia di cervelli Intervistato: Angelo Colaiacovo, Sindaco di Aliano Soggetto: prospettive per i giovani, Parco Letterario Carlo Levi, vivibilità di Aliano Luogo e data dell intervista: Aliano, agosto 2007 Audio file: Colaiacovo_2

Dettagli

DELIBERAZIONE N. 23/5 DEL 25.6.2014

DELIBERAZIONE N. 23/5 DEL 25.6.2014 Oggetto: Definizione degli ambiti prioritari di intervento ed attuazione degli obiettivi di semplificazione del sistema normativo e amministrativo regionale in favore del tessuto imprenditoriale sardo.

Dettagli

Comune di Tradate. Bilancio di previsione 2015 PIANO ESECUTIVO DI GESTIONE CENTRO DI COSTO UFFICIO TECNICO

Comune di Tradate. Bilancio di previsione 2015 PIANO ESECUTIVO DI GESTIONE CENTRO DI COSTO UFFICIO TECNICO Comune di Tradate Bilancio di previsione 2015 PIANO ESECUTIVO DI GESTIONE CENTRO DI COSTO UFFICIO TECNICO Riferimenti Peg Centro di costo n. 901 Ufficio Tecnico Responsabile Centro di costo Geom. Cristina

Dettagli

Siamo in tanti, oggi, in questa sala e questo è un fatto positivo per il nostro partito e per gli appuntamenti che lo stanno attendendo.

Siamo in tanti, oggi, in questa sala e questo è un fatto positivo per il nostro partito e per gli appuntamenti che lo stanno attendendo. Sintesi del discorso di presentazione della mozione per la candidatura a segretario provinciale di Renato Veronesi, espressosi liberamente, senza l ausilio di una traccia scritta, durante i lavori della

Dettagli

Cina pubblicizzare il nostro territorio è troppo difficile perché quel territorio è troppo vasto, io, facendo una battuta, senza volerla prendere per

Cina pubblicizzare il nostro territorio è troppo difficile perché quel territorio è troppo vasto, io, facendo una battuta, senza volerla prendere per Verbale di Consiglio del 25 gennaio 2012 INTERPELLANZA DEI CONSIGLIERI PERNIGOTTI E OLIVERI IN MERITO AGLI STRUMENTI DA ADOTTARE PER COMUNICARE CON I PAESI EMERGENTI ED ECONOMICAMENTE FORTI COME LA CINA

Dettagli

RESOCONTO ALLEGATO ALLA DELIBERA DI C.C. N. 118 DEL 25.11.2015

RESOCONTO ALLEGATO ALLA DELIBERA DI C.C. N. 118 DEL 25.11.2015 RESOCONTO ALLEGATO ALLA DELIBERA DI C.C. N. 118 DEL 25.11.2015 Ottavo punto all O.d.G. O.d.G. del Consigliere Musa sulle celebrazioni matrimoniali in luoghi diversi della casa comunale Illustra il Consigliere

Dettagli

Progetto accoglienza

Progetto accoglienza ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE LUIGI EINAUDI Direzione e uffici: Via Mazenta, 51 20013 Magenta (Mi) codice fiscale n. 93035720155 e-mail: miis09100v@istruzione.it Posta Elettronica Certificata miis09100v@pec.istruzione.it

Dettagli

Città di Melfi PROVINCIA DI POTENZA DELIBERAZIONE ORIGINALE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 58 DEL 31/10/2014

Città di Melfi PROVINCIA DI POTENZA DELIBERAZIONE ORIGINALE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 58 DEL 31/10/2014 Città di Melfi PROVINCIA DI POTENZA DELIBERAZIONE ORIGINALE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 58 DEL 31/10/2014 OGGETTO: ISTITUZIONE DIRITTI SUED - APPROVAZIONE L anno duemilaquattordi, il giorno trentuno, del

Dettagli

N. 10/2013 Seduta del 20.11.2013

N. 10/2013 Seduta del 20.11.2013 VERBALE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 10/2013 Seduta del 20.11.2013 L anno 2013 addì 20 del mese di novembre alle ore 20.10 nella Residenza Municipale, previa convocazione con avvisi scritti, tempestivamente

Dettagli

ORDINE DEL GIORNO. preso atto. dichiara

ORDINE DEL GIORNO. preso atto. dichiara VERBALE DI ASSEMBLEA ORDINARIA Verbale N 1 Data 23 giugno 2014 Il giorno ventitre del mese giugno dell anno duemilaquattordici alle ore 21,00 presso la Sala Buozzi, posta in GIULIANOVA c.a.p. 64021 prov.

Dettagli

DELIBERAZIONE N. 47/16 DEL 25.11.2014

DELIBERAZIONE N. 47/16 DEL 25.11.2014 Oggetto: PO FESR 2007/2013. Accelerazione della spesa. Avviso multilinea per la presentazione di progetti per opere pubbliche di pronta cantierabilità. L Assessore della Programmazione, Bilancio, Credito

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO *********************************************** N. 2/2012 DEL 12 Settembre 2012

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO *********************************************** N. 2/2012 DEL 12 Settembre 2012 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO *********************************************** OGGETTO: O.d.G. N. 2/2012 DEL 12 Settembre 2012 1) Lettura del verbale Seduta del 10 Agosto 2012. 2) Comunicazioni,

Dettagli

Comune di Baranzate Provincia di Milano

Comune di Baranzate Provincia di Milano Comune di Baranzate Provincia di Milano Area Gestione del Territorio RELAZIONE AL RENDICONTO DI GESTIONE PER L'ANNO 2013 Responsabile arch. Sonia Pagnacco Assessore all'urbanistica ed Edilizia privata

Dettagli

Periodicità: Settimanale 07/05/2010 Oggetto: Strada sì, tangenziale no Solo buone intenzioni?

Periodicità: Settimanale 07/05/2010 Oggetto: Strada sì, tangenziale no Solo buone intenzioni? RASSEGNA STAMPA MAGGIO 2010 Media: Ordine e libertà Periodicità: Settimanale 07/05/2010 Oggetto: Strada sì, tangenziale no Solo buone intenzioni? Pagina 1 Media: Ordine e libertà Periodicità: Settimanale

Dettagli

PROVINCIA DI BERGAMO SEDUTA DEL 25 MAGGIO 2015 R E S O C O N T O D E L L A S E D U T A

PROVINCIA DI BERGAMO SEDUTA DEL 25 MAGGIO 2015 R E S O C O N T O D E L L A S E D U T A PROVINCIA DI BERGAMO C O N S I G L I O P R O V I N C I A L E R E S O C O N T O D E L L A S E D U T A CONSIGLIO PROVINCIALE RESOCONTO L'anno DUEMILAQUINDICI, il giorno 25 del mese di MAGGIO alle ore 9:00,

Dettagli

DA ZINGARO A CITTADINO

DA ZINGARO A CITTADINO In collaborazione con: Fondazione Anna Ruggiu Onlus Cagliari 3-4 - 5 dicembre 2015 DA ZINGARO A CITTADINO PERCORSI DI CONOSCENZA E INCLUSIONE SOCIALE PROGRAMMA #####################################################################################

Dettagli

Giuseppe Iosa. Documento programmatico per la candidatura alla segreteria del Circolo Moro-Berlinguer di Peschiera Borromeo

Giuseppe Iosa. Documento programmatico per la candidatura alla segreteria del Circolo Moro-Berlinguer di Peschiera Borromeo Giuseppe Iosa Documento programmatico per la candidatura alla segreteria del Circolo Moro-Berlinguer di Peschiera Borromeo Domenica, 19 aprile 2015 Premessa Il Partito Democratico di Peschiera Borromeo,

Dettagli

Cons 18-12 - 06 NUOVO REGOLAMENTO E.R.P.

Cons 18-12 - 06 NUOVO REGOLAMENTO E.R.P. Cons 18-12 - 06 NUOVO REGOLAMENTO E.R.P. Grazie Presidente. Parto dall'ultima considerazione che faceva il collega Monteventi con cui mi trovo assolutamente d'accordo, nel senso che credo anch'io che ci

Dettagli

La Rassegna Stampa di FederLab Italia

La Rassegna Stampa di FederLab Italia Rassegna Stampa del 06.06.2011 - a cura dell Ufficio Stampa di FederLab Italia Il ministro; «Modello ai riferimento per il Paese» Fazio ora torna a lodare il sistema sanitario siciliano PALERMO

Dettagli

CAPITOLO 4 LE PREPOSIZIONI LE PREPOSIZIONI SEMPLICI A. COMPLETARE CON LA PREPOSIZIONE SEMPLICE:

CAPITOLO 4 LE PREPOSIZIONI LE PREPOSIZIONI SEMPLICI A. COMPLETARE CON LA PREPOSIZIONE SEMPLICE: CAPITOLO 4 LE PREPOSIZIONI LE PREPOSIZIONI SEMPLICI A. COMPLETARE CON LA PREPOSIZIONE SEMPLICE: 1. dove sei? Sono Milano 2. Dove abiti? Abito Italia. 3. Come vai all'università? Vado bicicletta. 4. Vieni

Dettagli