Bimbi rom in classe, i genitori portano via i figli: Sono sporchi pagina 11. FRANCESCO pagina 3

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Bimbi rom in classe, i genitori portano via i figli: Sono sporchi pagina 11. FRANCESCO pagina 3"

Transcript

1 SETTIMANALE GRATUITO DEL VENERDì ANNO XI - NUMERO 9-14 MARzO 2014 Fonte Nuova Blasi si ritira Cannella è il sindaco Pd pagina 13 Tivoli Terme Bimbi rom in classe, i genitori portano via i figli: Sono sporchi pagina 11 Guidonia De Vincenzi è il candidato Pagano: L Udc lo sostiene ma io non sarò in lista pagina 7 Guidonia Comune, dipendenti sulle barricate: L amministrazione offende chi lavora pagina 9 Ambiente Sigilli all Inviolata, i comitati: Ora stop all impianto rifiuti pagina 3 Domenica 16 marzo Bergoglio nella chiesa di Setteville Nord Attese migliaia di persone Tivoli Cartaginese: Posso far vincere Forza Italia pagina 10 Il caso Un pitone a La Botte, le ricerche si estendono pagina 7 L evento Carnevale 2014, il reportage pagina 8 IL GIORNO DI PAPA FRANCESCO pagina 3 PER CONTATTARE LA REDAZIONE DI DENTRO MAGAZINE CHIAMA IL NUM OPPURE SCRIVI A

2 2 PRIMO PIANO GEA PETRINI Per favore, non lasciatevi rubare la speranza. E' il Papa della misericordia e dell'empatia che domenica 16 marzo arriverà nella parrocchia di Santa Maria dell'orazione a Setteville Nord per una giornata intensa e unica non solo per la comunità di Don Franco Bagalà ma per i migliaia di fedeli attesi nel quartiere di Guidonia Montecelio. A un anno dal conclave che lo ha eletto il 13 marzo 2013 Papa Francesco compie la visita apostolica nella chiesa di Setteville Nord, alle 16, quando celebrerà messa e benedirà i malati. Un appuntamento carico di significati, Bergoglio in dodici mesi di pontificato ha cambiato la Chiesa in una direzione precisa: ripartire dagli umili e dalla semplicità. Un messaggio che vibra forte all'esterno del Vaticano nei tanti gesti capaci di essere percepiti simbolicamente dai credenti ma anche dai non credenti. La chiesa della sobrietà è quella di Papa Francesco, che a bordo di una Ford Focus blu rifiuta auto lussuose, telefona a casa di chi gli scrive, preferisce dimore umili, e ripercorre a piedi il ponte verso i deboli, i soli. E' il Papa che dà speranza ai giovani, li esorta a non cedere al pessimismo, a essere protagonisti attivi della loro epoca, è il Papa che parla con gli atei e non ghettizza, che mette mano alla rigidità interna dell'apparato ecclesiastico isolando gli intrighi della Curia, denunciando le lobby, mettendo in cantiere riforme importanti. Perché Francesco vede la chiesa come un ospedale da campo dopo una battaglia, e allora è una rivoluzione cristiana quella del Papa argentino venuto dalla fine del mondo, lui che usa i social network, sbarca su twitter, impone un nuovo cammino, ai sacerdoti chiedo di Domenica mattina non ci saranno messe nella chiesa di Santa Maria dell'orazione per mettere a punto i preparativi. La parrocchia insieme al Comune, alle forze dell'ordine e alla municipale ha messo in campo un piano per i servizi. Intanto la viabilità. Divieto di sosta con rimozione dalle 7 alle 22 del 16 marzo su via Anticoli Corrado, dall intersezione con via Agosta all intersezione con via La Maddalena. E stato disposto il divieto di transito su via Anticoli Corrado, dall intersezione con via Pisoniano a via La Maddalena. Dall incrocio tra via Anticoli Corrado e via Pisoniano e dall incrocio di via La Maddalena con via Vivaro Romano l area sarà pedonalizzata, ad eccezione del trasporto per le persone disabili o altre autorizzate che devono recarsi presso il sito della Chiesa. Divieto di sosta in tutta via La Maddalena, dall intersezione con via Vivaro Romano a via Anticoli Corrado e su via Arcinazzo, via Riofreddo, essere pastori in mezzo al proprio gregge e non asettiche guide. Jorge Mario Bergoglio spezza i tabù, chi sono io per giudicare i gay in cerca di Dio?. E se non è rivoluzione questa. E' amato, stimato, guardato con simpatia e stupore: un risultato che nessuno può ignorare è aver condotto verso una rinnovata fiducia Viabilità, parcheggi e bus navetta Tutti i dettagli organizzativi l'opinione pubblica affrancando agli occhi del mondo una chiesa lontana, schiacciata dagli scandali, sconvolta da quella parola, pedofilia, impoverita nello spirito. La sua visita in piena Quaresima - nella parrocchia di Santa Maria dell'orazione crea un'attesa senza precedenti nella terza città del Lazio dove si è attivato un via Vallinfreda e via Poli. Aree a parcheggio. I residenti di Setteville Nord nel quadrante via Valle dell Aniene, via Marco Simone, via Bellegra, via La Maddalena, che hanno la possibilità di custodire le proprie autovetture all interno delle rispettive proprietà, sono invitati a non parcheggiare sulla strada le proprie autovetture, in modo da consentire la possibilità di parcheggiare a chi proviene da fuori. Inoltre, sono in corso di predisposizione su via Pisoniano delle aree a parcheggio a disposizione dei fedeli. Trasporto pubblico. Sarà istituito un servizio di bus navetta dalle ore 12 e fino alle 15 e dalla fine della visita pastorale alle ore 21 che seguirà due itinerari. Itinerario A: piazza Sallustio Crispo - via Polibio - via Percile - via Bellegra - via Agosta - via Anticoli Corrado - via Pisoniano. Itinerario B: via Valle Aniene (distributore carburante Carrefour) - via Agosta - via Anticoli Corrado - via Pisoniano. Sesta visita in una chiesa della diocesi romana Sarà la sesta visita del Papa a una parrocchia romana. Infatti, il 26 maggio dello scorso anno Francesco si è recato nella parrocchia dei santi Elisabetta e Zaccaria a Prima Porta, il primo dicembre a San Cirillo Alessandrino nella zona di Tor Sapienza, il 6 gennaio di quest'anno è stata la volta della parrocchia di Sant'Alfonso Maria de' Liguori alla Giustiniana, il 19 gennaio è andato alla chiesa del Sacro Cuore nel rione di Castro Pretorio dietro la stazione Termini. Infine, il 16 febbraio alla parrocchia di San Tommaso Apostolo all'infernetto, quartiere che precede il litorale romano di Ostia. La chiesa parrocchiale di Santa Maria dell'orazione fu inaugurata con il rito di dedicazione il 15 giugno del 2002, dopo che la comunità ecclesiale per 13 anni aveva diviso le sue attività fra due piccole chiese provvisorie. tavolo interistituzionale con le forze dell'ordine per coordinare la sicurezza e predisporre il piano della viabilità di un evento che attrarrà migliaia di persone. Il Papa semplice che soffre con la gente e con la gente sorride sceglie l'ultimo approdo della diocesi romana, oltre la periferia, dove c'è la provincia. Direttore Responsabile Gea Petrini Direttore Editoriale Anna Laura Consalvi Editore Edizioni Omnilazio S.r.l. Sede legale: Corso Italia, Guidonia Montecelio (Rm) Concluso in redazione Giovedì Registrazione n. 9 del al Tribunale di Tivoli Concessionarie pubblicitarie Cooperativa Seconda Edizioni Omnilazio Iscrizione Roc Impaginazione e grafica Francesco Morini Contatti Stampa Europrint Sud Srl - S.P. ASI Loc. Sorgente della Balice Ferentino (FR) Redazione Via Cecilia Metella, 30A - Guidonia (Rm) Cap: Tel.: Tiratura copie

3 GUIDONIA MONTECELIO 3 Acque avvelenate, il 26 il vertice ma il cantiere di Cerroni intanto va avanti Il 26 marzo è convocata la Conferenza dei servizi in Comune per discutere dello stato della falda acquifera nel sottosuolo dell'inviolata. Appuntamento saltato l'ultima volta per un rinvio richiesto dall'agenzia regionale per la protezione ambientale, erano i giorni degli arresti con il regno Cerroni crollato in mille pezzi. Proprio l'arpa ha fornito i dati allarmanti sull'acqua contaminata e inquinata. Il ritardo della Conferenza che avrà il compito di valutare quei numeri e i rischi andando verso una decisione ultima sulla bonifica influenza necessariamente anche la vita dell'impianto che sorge lì in quell'area. Il Tmb è un'operazione da 50 milioni di euro partita a luglio nonostante fosse ancora in corso il monitoraggio delle acque e il consiglio comunale avesse assunto impegni precisi nella direzione opposta, aspettare cioè la bonifica. Il sindaco Rubeis è andato avanti lo stesso. Si affaccia uno scenario consueto: prima si realizza il separatore meccanico dei rifiuti che crea combustibile da bruciare e fos. E poi dopo si dirà che forse non si poteva fare. Ma intanto i macchinari saranno in funzione per trattare l'immondizia di una cinquantina di Comuni rimasti senza discarica. Inviolata, sigilli al sesto invaso Scandalo rifiuti - La Procura dispone il sequestro del sito dove sono stati raccolti 500mila metri cubi di spazzatura. Aperto senza autorizzazione paesaggistica Un mese dopo la chiusura della discarica dell'inviolata arrivano i sigilli per il sesto invaso messo sotto sequestro su disposizione della Procura di Tivoli: assenza di autorizzazione paesaggistica per la montagna di spazzatura cresciuta a un soffio dal sito archeologico. Via libera che manca anche per l'impianto di trattamento meccanico biologico in costruzione a nord di quell'area. Scossoni al sistema immondizia. E' il personale del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Roma, del Corpo Forestale dello Stato e del dipendente Comando Stazione di Palombara Sabina a eseguire martedì mattina il decreto di sequestro preventivo dopo i numerosi esposti dei comitati ambientalisti. Vizi amministrativi insanabili gravano sul mastodonte della Eco Italia del patron Manlio Cerroni da 380mila metri cubi di rifiuti aperto nel 2010 e prorogato in primavera per 27mila e ad agosto l'ultima volta per i finali 75mila metri cubi. Alla base del provvedimento cautelare la circostanza che l'ampliamento della discarica era stato autorizzato dalla Regione Lazio con procedimenti amministrativi viziati da procedure irregolari in quanto concluse in assenza delle autorizzazioni paesaggistiche che sarebbe stato invece necessario acquisire preventivamente, in considerazione della presenza di un importante sito archeologico, adiacente alla discarica, su I comitati: Anche l'impianto è privo di parere, va fermato cui la Sovrintendenza per i beni Archeologici si è, tra l'altro, impegnata per un progetto di valorizzazione. Che il sequestro sia arrivato un mese dopo la chiusura della discarica suona paradossale, apre a valutazioni, effetti e responsabilità. Ancor di più getta ombre giganti sull'impianto che sempre Cerroni attraverso il Consorzio laziale rifiuti sta allestendo poco più in là. Il Tmb è privo di autorizzazione paesaggistica, la Soprintendenza ha inviato una lettera alla Procura e al Comune il 20 dicembre chiedendo la sospensione dei lavori perché effettuati in assenza del parere obbligatorio. Indicazione rimasta nel limbo, come la diffida messa nero su bianco dalle associazioni. Ci aspettiamo che anche l'impianto Tmb fortemente voluto dall'assessore Civita per la Regione Lazio e dal sindaco Rubeis per il Comune di Guidonia Montecelio venga sequestrato, il comitato per il risanamento ambientale e comitato nord est Lazio non cedono di un millimetro. L'area inquinata fino al midollo va bonificata, per questo saranno sabato pomeriggio alle 15 a Colle Fiorito in un'assemblea pubblica. La Collezione Rusconi nel museo di Montecelio Dall'Ambiente stanziati 20mila euro Valorizzazione didattica delle tematiche ambientali. Va in scena la cultura diffusa dell'ambiente. Per questo è il settore parchi e giardini dell'assessore Andrea Di Palma a occuparsi della Collezione Rusconi, un progetto che a leggere la determina 148 del 31 dicembre intende inventariare, catalogare e divulgare la Collezione paleontologica e mineralogica dello studioso Carlo Rusconi formata con le ricerche compiute nel territorio cornicolano e tiburtino. Fossili animali e vegetali da esporre nel museo civico Lanciani di Montecelio. Costo 20mila euro. Teatro Imperiale, dopo un anno è in arrivo l'agibilità Dopo un anno dall'inaugurazione il teatro Imperiale di Guidonia è ancora chiuso. E' ancora inagibile, quando lo disse l'allora assessore alla Cultura (poi dimesso) Enrico Scattone fu marchiato a fuoco, il sindaco si scagliò contro di lui. La storia ha dato ragione a Scattone, la mancanza dei permessi è stata ribadita di recente dal successore Gianni Tuzi che ha spiegato come fosse in attesa di buone nuove dai Lavori Pubblici. E qualcosa forse si è mosso se il settore Cultura firma la determina che impegna 30mila euro per il cartellone del Teatro comunale. Gli uffici stanno predisponendo il bando per l'affidamento ed è in fase di rilascio recita l'atto la certificazione di agibilità della struttura. Meglio tardi che mai. Il 10 marzo è venuta a mancare all affetto dei suoi cari la nostra concittadina Lucia Lorenzetti, sempre impegnata con dedizione nel sociale e nell attività imprenditoriale di famiglia

4 4 GUIDONIA MONTECELIO ASFALTO KO Degrado del manto stradale all incrocio tra via di Carcibove e via Ferrari. L assenza di adeguate indicazioni stradali e l erba alta ai margini della strada hanno negli anni causato incidenti molto gravi, alcuni mortali. INSOPPORTABILI VENTI Pozzetti fognari aperti e maleodoranti, foglie e rifiuti ostruiscono le fogne senza recinzione. Oltre che sgradevole per l olfatto, la situazione è pericolosa per i passanti, specie di notte senza illuminazione. AL BUIO Da oltre dieci anni i residenti aspettano di vedere ultimato il servizio di illuminazione pubblica, i pozzetti dei futuri pali della luce sono pieni d acqua e foglie, proprio dove dovrebbe invece passare la corrente. Viaggio nella città Carcibove, ulivi e degrado La zona residenziale nella collina di Guidonia sta diventando un quartiere ma tra le case in costruzione e il paesaggio da cartolina si moltiplicano i disservizi. Strade al buio, fogne a cielo aperto e siamo senza acqua SERVIZIO A CURA DI CAROLINE LATINI A un paio di chilometri dal centro di Guidonia, sotto l ombra della rocca di Montecelio, tra piante d ulivo e tanto verde, c'è la zona di Carcibove che sta diventando un vero e proprio quartiere. Tanta quiete a due passi dalla città, per le circa 15 famiglie che risiedono sulla collinetta che prende il nome dall omonima via, ma anche carenze e degrado. Un tempo venendo dalla via Maremmana si scorgevano solo un paio di abitazioni racconta il signor Enrico, uno dei primi a trasferirsi circa 10 anni fa - ora ci sono almeno una quindicina di abitazioni e molte sono in cantiere. È con lui che vale la pena fare un giro nella zona, tra una buca e un pozzetto fognario a cielo aperto, quanto basta per constatare lo stato di abbandono in cui purtroppo versa il nascente quartiere residenziale. Lo stato di realizzazione delle opere di urbanizzazione è assolutamente carente e più volte ho fatto presente la situazione al Consorzio che si è occupato di realizzare i lavori - racconta Enrico - l ultimo episodio spiacevole è accaduto poco prima di Natale, quando a causa della mancanza di illuminazione pubblica e di opere di protezione, la mia auto parcheggiata è precipitata in una scarpata vicino casa. Nulla di grave per il residente che però non nasconde lo spavento e una certa indignazione: Le aree per i parcheggi e tutta la zona in generale versano in un oggettivo stato di abbandono, siamo da dieci anni senza illuminazione stradale, con le fogne a cielo aperto, mancanza di adeguata segnaletica e cosa ancora più grave senza acqua. Un problema quello idrico palesato anche da altri cittadini appena trasferiti: Noi non abbiamo un acquedotto comunale, l acqua arriva da un pozzo artesiano che oltretutto non garantisce la potabilità, per cui siamo costretti a usarla solo per i servizi. Luci e ombre di un angolo di paradiso. INCURIA Anche i tubi con corrugati, dove dovranno passare i cavi elettrici sono esposti al degrado degli agenti climatici e ambientali. Uno stato di incuria che nel quartiere non risparmia neanche le infrastrutture. A SECCO Il pozzo artesiano che alimenta il quartiere con scarsi risultati, i residenti lamentano il fatto che l'acqua non sia potabile oltre alla scarsità di approvvigionamento insufficiente al fabbisogno. PURE I RIFIUTI Non ci si fa mancare nulla: oltre alla grave mancanza di servizi, l inciviltà di alcune persone e l inefficienza dei servizi di bonifica ha trasformato le aree verdi di Carcibove in vere e proprie discariche a cielo aperto. Un anno con la Banca del Tempo, le attività dello sportello in un convegno Compie un anno la Banca del Tempo di Guidonia Montecelio, l'associazione organizza per venerdì 14 marzo alle 15 e 30 un convegno nella sala consiliare di via Baden Powell per approfondire il lavoro dello sportello aperto al pubblico. Per l'amministrazione ci saranno la consigliera delegata per le Pari Opportunità e presidente della Consulta cittadina per le Pari Opportunità Marianna De Maio e la consigliera Rita Salomone, vice Presidente della Consulta. Lo sportello della BdT, aperto a tutti i cittadini, promuove lo scambio paritario tra persone che si rendono disponibili ad offrire alcune ore del proprio tempo per prestare, a titolo gratuito, dei servizi o degli aiuti ad altri, in cambio di altrettante ore di aiuto che riceveranno. La BdT, proprio come una banca, gestisce i depositi di ore dei singoli utenti ed organizza gli scambi di aiuti mettendo in relazione richiedente e donatore in base alle esigenze, favorendo così una rete di relazioni solidali nell ambito della comunità locale. Lo sportello è gestito da operatrici volontarie appositamente formate e l iscrizione è gratuita. Le attività più scambiate risultano essere aiuto domestici (cucina, cucito, piccole manutenzioni, giardinaggio), conversazione in lingue straniere, assistenza allo studio, informatica, attività artistiche (pittura, decoupage). La Banca del Tempo è al quarto piano della Torre Comunale ed è aperta al pubblico martedì e giovedì dalle 15 e 30 alle 18 e venerdì dalle 9 alle 12.

5 GUIDONIA MONTECELIO 5 Urbanistica elettorale Rubeis è senza maggioranza Assenti numerosi consiglieri di Forza Italia, assise a vuoto. Non bastano le stampelle Il capogruppo Morelli: C è un problema politico legato alle urne di maggio E con Sassano sbarra la strada ai metodi del sindaco: per l edilizia niente scorciatoie Neanche si siedono, parlano, qualche occhiata, Venturiello sbircia i fogli con aria contrita, qualcuno telefona, la voce dall'amplificazione elenca i nomi. Assente, assente, assente. Sono sei i forzisti che non mettono piede al consiglio comunale sull'urbanistica, anche il sindaco Eligio Rubeis non c'è, fa le lastre: la seduta va a vuoto. Manca il numero legale ma non le tensioni in una maggioranza di centrodestra ormai nel vortice elettorale tra sgambetti, competizioni e malumori. C'è un problema politico, lo dice un'ora dopo il capogruppo Alberto Morelli che richiama il sindaco a non cedere alle scorciatoie facili per approvare i punti su edilizia e metri cubi. Temperatura quasi primaverile, il sole c'è almeno quello mercoledì pomeriggio quando suona la campanella per gli eletti. I retroscenisti raccontano le ore della vigilia movimentate, tolti un paio di giustificati, nel partito di Berlusconi è un serpeggiare di contrasti. A due mesi dal voto il sindaco chiede la convocazione di un consiglio sui provvedimenti di urbanistica che si trascinano da un po', dal Parco Termale alla riperimetrazione del Parco dell'inviolata fino a La Botte, passando per qualche intervento puntuale (come si dice negli ambienti della politica), Rubeis intende approvare il possibile, anzi tutto, prima del sipario di maggio. Chiama e poi non va, sicuro di incassare comunque il risultato. Invece non è così. La maggioranza non tiene la pressione di settimane difficili non solo per il contrasto interno e duro tra alfaniani di Ncd e una parte di Forza Italia, ma anche per gli scenari politici (personali) sempre più incerti. Sono Il capogruppo Alberto Morelli: Su provvedimenti di questa portata la maggioranza deve essere tutta presente I volti dell aula vuota sette gli assenti, Marco Bertucci, Mario Valeri, Maurizio Massini, Andrea Mazza, Maurizio Neri, il sindaco Eligio Rubeis (formalmente impegnato in una visita medica) e La consigliera Marianna De Maio (nome sul quale punta il sindaco Rubeis per le elezioni di maggio) parla con il dirigente all'urbanistica (e molto di più) Umberto Ferrucci Il fedelissimo del sindaco Michele Venturiello è costretto a riprendere le carte e andare via, il consigliere in caso di sconfitta è tra i nomi dati esclusi dall'assise. Previsioni però ancora in divenire Giuseppe Nardecchia che arriva con dieci minuti di ritardo, quanto serve per bloccare la corsa al nastro di partenza. Non bastano i due d'opposizione ormai in maggioranza Il Presidente Stefano Sassano: Questi punti saranno discussi solo in prima convocazione I forzisti neri Andrea Ciccotti (di profilo) e Gianluigi Marini (al telefono) non perdono un consiglio, la componente punta al primo posto degli eletti della lista. Ma non sono i soli Banchi vuoti dell'opposizione, alzano la mano come da rito il fratello d'italia Alessandro Messa e il centrista Paolo Giammaria ormai stampelle fisse della maggioranza Paolo Giammaria e Alessandro Messa a reggere le sorti dell'urbanistica rubeisiana, ci sono, seduti uno accanto all'altro, nel deserto dei banchi della minoranza, le stampelle non fanno una piega, ligi come soldati. Ma persino loro i miracoli non ne possono fare. Rubeis non si vede ma c'è il vicesindaco, Ernelio Cipriani con la sua solita schiettezza regala nei corridoi memorabili battute, i consiglieri si fermano fuori a scambiare qualche impressione, i fratelli d'italia si riprendono lo striscione attaccato al cancello, ma l'aria davvero non è delle migliori. Un falchetto suggerisce, il sindaco l'aveva detto, chi manca in consiglio non si ricandida, sono solo commenti a margine, quelli a microfoni accesi hanno la voce del capogruppo Morelli: Alcuni mi avevano avvisato, tre colleghi, che non sarebbero venuti. Ma l'assenza del sindaco proprio non la capisco, dice che doveva fare una lastra. C'è un problema politico non legato ai punti all'ordine del giorno ma complessivo, legato alle elezioni. Chiederò una riunione di maggioranza. Ed è da scartare l'idea di riportare il pacchetto di urbanistica in seconda convocazione quando servono meno consiglieri per aprire la seduta, non sono d'accordo in nessun modo, su temi come l'urbanistica la maggioranza deve esserci tutta, poi si può votare a favore o contro ma non si può approvare in pochi. Ci vuole larga condivisione nel dibattito. Mi aspetto che il sindaco e il Presidente del consiglio comunale accolgano questa linea. E Sassano condivide, un metodo che utilizzo da cinque anni, su temi così importanti dovrebbe essere garantita quantomeno una coesione numerica della maggioranza. Quindi questi punti saranno discussi solo in prima convocazione. E i mattoni elettorali slittano. gea.pe Benetti si candida e apre alla De Maio Ironizza: Anche dal lato estetico insieme faremmo un bel manifesto. Scenari elettorali in evoluzione Il consigliere dal taglio cool scioglie le riserve, sarà nella lista di Forza Italia alle amministrative di maggio. Mirko Benetti lavora per una buona affermazione sicuro - a sentirlo parlare del lavoro portato avanti fino a oggi insieme all'assessore Marco Berlettano reggente dei Servizi Sociali. La riflessione c'è stata, anche se oggi minimizza, soprattutto intorno all'ipotesi di far gettare nella mischia una donna sostenuta da lui magari in accordo con altre componenti del partito. Mi candido con Forza Italia, siamo già impegnati nella campagna elettorale ma per noi è la normalità, vuol dire solo proseguire l'attività quotidiana che portiamo avanti dal 2009, punto a una buona affermazione con la certezza che Rubeis vincerà. Chiarito l'impegno diretto, rimane la vera incognita, l'elemento sul quale ragionano i maggiorenti della terza città del Lazio alle prese per la prima volta con la possibilità della doppia preferenza. Sulla scheda cioè si potranno indicare un candidato uomo e una candidata donna della lista. E' il gioco che manda in tilt i vecchi schemi di previsione e che potrà influire molto sulla rosa di eletti. Ho la possibilità di fare diversi ticket, sto ragionando e valutando, Benetti dietro i suoi occhiali da sole non si sbottona, l'altalenante rapporto con la cugina collega di consiglio Marianna De Maio sarebbe sulla carta l'opzione più scontata. Se non fosse che Rubeis la vuole in coppia con Venturiello e rapporti politici a tre Benetti invece dal canto suo non sembra digerirli. Nei fatti la terna manderebbe in alto (in termini di voti) la De Maio, lasciandolo parecchio più giù. In caso di sconfitta, troppo in fondo. Ma le trattative davvero non sono chiuse, anzi, s'intende dai toni distesi di marzo, sicuramente con Marianna abbiamo molti elettori in comune, oltre i parenti, è una strada naturale, e il consigliere chiude col sorriso, poi diciamolo, anche dal punto di vista estetico sarebbero dei bei manifesti.

6

7 GUIDONIA MONTECELIO 7 De Vincenzi è candidato sindaco Adesso parte la vera sfida Con il 53% dei voti si assicura le primarie, poi Valelli, La Bianca e Turilli. Ai seggi in 3.654: Il lavoro primo punto del programma. I dati di ogni quartiere L allarme Avvistato pitone di quattro metri a La Botte Le ricerche si allargano, potrebbe essersi spostato politica in pillole Con voti è Domenico De Vincenzi il candidato sindaco del centrosinistra alle prossime elezioni amministrative di maggio. Il presidente della Cotral Spa vince le primarie con un notevole margine rispetto agli tre sfidanti. Ormai è campagna elettorale, primo punto del programma è il lavoro. Domenica seggi aperti, affluenza discreta e pochi sospiri, l'ansia da urne non c'è. I seggi si chiudono con votanti. Grazie al popolo del centrosinistra che con straordinaria partecipazione ha consentito il successo delle primarie. Un popolo che a Guidonia Montecelio ha voglia di riscatto e cambiamento. Dedico questo successo a tutti i candidati che lealmente hanno partecipato con lealtà e impegno, queste le parole a caldo del vincitore impegnato adesso in riunioni a getto continuo, studi e incontri. Arriva secondo il moderato Fabiano Valelli, l'imprenditore sostenuto dall'udc, conquista 683 voti (18,7%), terzo l'architetto Pd Giorgio La Bianca con 556 crocette (12,2%) e quarto il candidato di Sel Beniamino Turilli, 445 voti e il 12,2%. Il seggio più frequentato è quello di Villalba, roccaforte di De Vincenzi, con 774 elettori la metà sceglie appunto il presidente Cotral, anche se non è qui che il vincitore ottiene il migliore risultato che gli viene consegnato invece da Villanova in termini di voti assoluti, 427 su 621. Alta l'affluenza anche a Guidonia centro (751 votanti), ecco poi Colle Fiorito dove partecipano alle primarie 432 persone, è la zona clou per La Bianca, l'architetto prende i suoi 500 e passa voti tra questo seggio e quello di Guidonia ma non vola. Negli altri quartieri l'affluenza si abbassa notevolmente con un pareggio però tra Albuccione (216) e Montecelio (218), quindi Marco Simone (175), Colleverde (132), Setteville (106), Pichini (94), e infine il Bivio (70) e La Botte (65). Turilli si barrica a Villalba (211 voti), mentre Valelli prende consensi sia a Guidonia (167) che a Villalba (139) e il resto sparso con picco negativo a Setteville, solo 2 schede. Con queste percentuali in mano, non si fanno i conti elettorali perché è poco indicativo, la sfida vera non c'era ed è mancata una grande mobilitazione. La corsa inizia adesso, si lavora alla composizione delle liste. Ed è caccia al voto. Le ricerche continuano ma del pitone di quattro metri nemmeno l'ombra. Una settimana fa sono partite le due segnalazioni che hanno gettato nel panico La Botte, un camionista e una signora hanno testimoniato di aver avvistato un rettile di grandi dimensioni, presumibilmente dalla descrizione un pitone. E' partito il tam tam nel quartiere, sul web e sono intervenuti gli uomini del Nucleo Tutela Ambiente di Guidonia.Il vice comandante Mauro Fattore spiega il lavoro di questi giorni: Abbiamo monitorato l'area con sei persone a intervalli regolari, verificando anche se mancassero animali come le galline dalle case ma non abbiamo riscontrato alcuna traccia. Nonostante questo continuiamo i controlli perché il pitone si sposta a seconda del cibo che trova, si sposta molto, quindi stiamo allargando anche la zona da verificare. La lista dell'udc in gioco contro Rubeis Pagano però non si candida: Avrò un altro ruolo Primarie punto di partenza per lo scudo crociato. Ci sarà la lista con il simbolo dell'udc sulla scheda elettorale a sostegno di De Vincenzi sindaco ma Michele Pagano presidente provinciale del partito e capogruppo non si candida. Avrò un altro ruolo. Quel 18% di Fabiano Valelli registrato nelle primarie di domenica è un risultato più che soddisfacente, sarà una competizione avvincente per restituire a Guidonia Montecelio il governo che merita. L'avvocato dall'occhio chiaro è in automobile, appena uscito (giovedì tardo pomeriggio) dalla direzione dell'udc, giusto il tempo di fare il punto sulla linea e andare avanti. Nella città dove tutto è possibile è un rincorrersi di indiscrezioni su possibili deviazioni in corsa dei moderati di Pagano, il presidente si irrita anche un po': E' vero che oggi siamo abituati a capriole e giravolte ma per chi si sforza da anni a fare politica è scontato essere coerenti, allora il gossip lo lascio a chi vuole farlo. La lista dell'udc sarà nel centrosinistra. Se poi ci sarà anche Valelli ancora non è chiaro, noi stiamo cercando di allargare il polo di centro nella coalizione ma è tutto da vedere. Il colpo di scena invece arriva rispetto al suo impegno personale, credo che per ognuno di noi ci siano delle fasi, e per me questo è il momento di far emergere forze più fresche. Non si candiderà in consiglio Pagano, quando si fa squadra bisogna fare anche altri ragionamenti, non avrò un ruolo di punta ma giocherò comunque un ruolo, De Vincenzi è un amico e lo sosterrò insieme al partito con lealtà, come ha fatto lui nel 2009 con me. C'è una linea di continuità con quell'esperienza che li ha portati all'opposizione del governo Rubeis, nella nostra autonomia di donne e uomini moderati, quelli del buonsenso, se lo ricorda lo slogan?. Colleverde, sport e nuovi palazzi. L'asse anti Marini vuole la revoca del bando A meno di un mese dalla scadenza del bando di gara per l'operazione Parco Azzurro nel Palazzo è un fermento di malumori. E' lo Sport a firmare lo schema col quale il Palazzo in sostanza offre 15mila metri cubi di future case su lotti inutilizzati della zona di Colleverde ai costruttori che edificheranno un impianto sportivo dotato di tutti comfort. Struttura che sarà del Comune ma gestita a profitto dal privato che avrà anche gli appartamenti. L'iniziativa non piace ad alcuni settori della maggioranza, il braccio di ferro politico è per essere chiari tra gli eletti che concentrano la propria attività a Colleverde. Quindi sembrerebbero montare pressioni contro il consigliere Marini, ideatore morale dell'intervento, con i detrattori che puntano dritti alla revoca del bando. Antipasti elettorali. Oltre le vele c'è di più Bertucci fonda il Club Forza Silvio A Attenzione, nasce il Club Forza Silvio Guidonia. Sede a via Mario Calderara 6, anche detto il fortino di Marco Bertucci, il consigliere mette olio alla macchina organizzativa (da guerra?) della campagna elettorale. Sarà un punto di riferimento non solo per i guidoniani, ma per tutti i cittadini del territorio tiburtino. Mi auguro che il Club Forza Silvio possa rappresentare un punto di partenza per chi ha voglia di alzare la voce, di dire basta all antidemocrazia e chiedere un legittimo cambio di passo in Italia e in Europa. Intanto cominciamo a costruire solide basi a Guidonia Montecelio, una città che ha vissuto cinque anni di opere e di buona amministrazione con il centro destra e che chiede la conferma del mandato ai suoi cittadini. E intanto le vele solcano la città. Dispiegamento di forze. Flop/2 Salta il tavolo del centrodestra voluto da Di Palma IIl tavolo di trattativa del centrodestra convocato dall'assessore Ncd Andrea Di Palma con la speranza di allargare la coalizione perde ancora quota. Dopo la prima riunione senza esiti alcuni, popolata da una folta delegazione di Forza Italia non invitati inclusi - il secondo vertice era stato convocato per giovedì 13 marzo nel tardo pomeriggio. Ma la mattina è partita la comunicazione che annulla l'incontro a data da destinarsi. Delegittimazioni politiche on the road.

8 8 GUIDONIA MONTECELIO I carri, i folletti e i cappellai matti La festa più folle chiude così Fiume di maschere per la sfilata conclusiva di sabato 8 marzo con il Re Carnevale che come da tradizione brucia tra le fiamme SERVIZIO A CURA DI CAROLINE LATINI Centinaia di maschere colorate danzano lungo via Roma sulle note dei successi dell estate, improvvisando coreografie di gruppo mentre una pioggia di coriandoli ricopre il grigio dell asfalto. Questo è stato il Carnevale 2014 di Guidonia Montecelio. Concluso sabato 8 marzo, dopo un posticipo forzato della cerimonia di chiusura di martedì grasso a causa della pioggia. Tantissime le persone accorse per chiudere in bellezza i festeggiamenti di questa edizione che, come ricorda dal palco il presidente del comitato Paolo Aprile: E il frutto di due mesi intensi di lavoro, per questo ringrazio tutti i volontari che in questi giorni sono riusciti a riconfermare come il Carnevale sia la vera festa di tutta Guidonia. Infatti tra un minions di Cattivissimo Me e una carta del giardino della Regina di Cuori di Alice o sotto le vesti estrose dei vari Cappellai matti si nascondevano insegnanti, capi scout, commercianti e cittadini di Guidonia che amano far vivere una tradizione più che trentennale. Immancabili le due scuole della città dell Aria, la Don Milani con il variegato gruppo del progetto Intercultura, che ha visto i ragazzi vestiti da messicani, cinesi, spagnoli, oltre ai simpaticissimi pinguini dell Istituto comprensivo Leonardo Da Vinci. Un esercito di folletti gialli in tuta da lavoro per gli scout di Guidonia con il carro del successo d animazione Cattivissimo Me, preceduti dalla sgangherata comitiva di un altro cartone storico Scoobidoo, della Pro Loco Montecelio e associazione Oltre il Ponte. Il carro più numeroso è stato sicuramente quello ispirato al best seller di Lewis Carroll, con un cappellaio matto gigante a dominare il corteo mascherato. Premio simpatia va senza dubbio all ambulanza del cuore dei volontari della Croce Rossa, tutti rigorosamente vestiti da medici clown pronti a curare ogni passante con una risata. Tra i gruppi mascherati i divertenti amici dei Cieli Azzurri e la Collina degli Artisti. Tante le maschere tra il pubblico che ha accompagnato per due giri la sfilata, con una particolare cura nei costumi dei più piccoli nei passeggini. Un trenino finale ha chiuso la manifestazione, mentre le fiamme distruggevano come da tradizione il fantoccio del Re Carnevale, salutando tra musica e risate la 34esima edizione della festa più folle dell anno.

9 GUIDONIA MONTECELIO 9 in breve L'Ambiente cede i giardini al Demanio, escono 190mila euro per sistemare i parchi Rapporti di collaborazione buoni tra l'ambiente e il Demanio Area IV. Con un atto a doppia firma dei rispettivi dirigenti - Recchia e Ferrucci - avviene un passaggio di consegne di tutto rispetto col quale in sostanza il settore parchi e giardini cede i giardini all'altro ufficio. Proprio così. Alla riqualificazione di una serie di significative aree verdi (alcune scolastiche) ora provvederà la stanza di Ferrucci che impegna già la cifra necessari, si tratta di 190mila euro con i quali metteranno le mani sui giardini del parco comunale di Guidonia, di Villalba, di Colle Fiorito, ovviamente Colleverde, e ancora sistemeranno l'area comunale tra via Monte Rosa e via Monte Cervino, della sostituzione degli alberi, dell'erba dell'edificio Peghetti. E poi delle aiuole e del verde delle scuole a via Colleferro, via Verdi, della San Giovanni XXIII, ma anche della Leonardo Da Vinci, della Edoardo De Filippo. 25mila calendari ambientali, 12mila euro Calendari sull'educazione ambientale da distribuire nelle scuole, nei centri anziani e luoghi di aggregazione socioculturale. Ci pensa l'ambiente a ordinare 25mila copie dell'ecocalendario 2014 per euro. Dipendenti comunali in rivolta contro Il Municipale Raccolte cento firme, i sindacati: Il giornale del Palazzo attacca i suoi stessi lavoratori, non c'è imparzialità. Chiediamo lo stop alle pubblicazioni Cento firme raccolte in una manciata di muniti, i dipendenti comunali sono in rivolta contro il giornale del Palazzo, il foglio dell'amministrazione pagato con i soldi pubblici finito al centro di polemiche politiche al vetriolo e ora di una protesta che crea altri guai al primo cittadino. Continui attacchi ai lavoratori. Le otto pagine in questione da dopo Natale in uscita ogni mercoledì nascono come strumento di informazione dell'attività dell'amministrazione. Rotatorie, Adsl, differenziata, gli interventi nei quartieri o magari qualche intervista ai consiglieri vari. Il foglio in questione rappresenta il sindaco, in tutto e per tutto. Così è entrato nelle dinamiche interne alla maggioranza, nel putiferio di polemiche sbarcate a più riprese anche in assise. Oggi però non sono gruppi di eletti ad alzare la voce, ma i dipendenti comunali per l'articolo apparso sul numero del 6 marzo in merito al nuovo codice di comportamento a cui dovrebbero attenersi. Dal web, ai rapporti (vietati) con la stampa. Bon ton e titoli a parte, è la chiosa finale a far infuriare ogni ufficio da un angolo all'altro degli edifici comunali, perché riferendosi alle nuove norme di comportamento, l'autore anonimo precisa, forse ri- L attacco dei sindacati Denunciamo pubblicamente l atteggiamento di questa amministrazione, che tenta ogni giorno di screditare i lavoratori, gettando fango nel preciso intento di favorire l esternalizzazione dei servizi declamando l incapacità dei dipendenti e favorendo il clientelismo politico. Vogliamo parlare dell ufficio tributi, esternalizzato e che ci è costato in un anno 1,5 milioni di euro? Oppure dell ufficio urbanistica, da cui sono stati allontanati tutti i tecnici comunali per riempire le stanze di assistenti al Rup che in perfetto contrasto con la normativa svolgono prevalentemente lavoro d ufficio mentre il condono e le Dia sono esternalizzate a costi esorbitanti? chiederanno un po di tempo per entrare nelle abitudini dei dipendenti... Della serie, chissà se ce la fanno. Così in due ore scrivono la lettera e raccolgono le firme per evidenziare l atteggiamento offensivo nei confronti dei lavoratori. L amministrazione, per tutta risposta, rilancia e in un articolo del 13 marzo contesta le conoscenze e le capacità del personale designato a giudicare opere artisticoletterarie in concorsi banditi dall Ente. A parlare è la rappresentanza sindacale unitaria, tutte le sigle riunite, Cgil, Cisl, Uil, Usb, Ospol Csa, per voce del presidente Eugenio Carloni ribadiscono lo sconcerto per quanto scritto, non capiscono come questa amministrazione dia indirizzi autolesivi alle sue scelte politiche. Il Municipale che costa per le diciotto edizioni da gennaio a maggio 30mila euro, dovrebbe essere di totale imparzialità invece oggi sembra sbilanciato ad una politica propagandistica pre elettorale, le organizzazioni sindacali condannano questi continui attacchi nei confronti dei lavoratori. Invitiamo l'amministrazione al rispetto delle regole e chiediamo la chiusura dell edizione del Municipale in quanto contrasta con il codice di comportamento dei lavoratori dell Ente. Utilizzeremo tutti gli strumenti democratici a nostra disposizione a cominciare dalle assemblee nei posti di lavoro. Cassonetti bruciati in strada, protesta degli immigrati Messa li vuole mandar via, Bertucci condanna l'inciviltà Dopo il no all'asilo politico 30 tra ghanesi e senegalesi bloccano via Colleferro. Le reazioni a destra Cassonetti in fiamme, via Colleferro bloccata per un'ora, un gruppo di trenta rifugiati ghanesi e senegalesi improvvisa la rivolta lunedì mattina dopo aver visto bocciata la richiesta di asilo politico. Sono poco meno della metà degli immigrati ospitati da otto mesi al Fabio Hotel di Guidonia centro, sul posto arrivano polizia e carabinieri. Una mattina di tensione che scatena qualche polemica politica, tutta di destra. A farsi sentire subito è il consigliere comunale di Fratelli d'italia Alessandro Messa che non perde l'occasione per ricordare l'interrogazione di luglio scorso con la quale contestava al sindaco la scelta di avere italiani senza casa ed immigrati negli alberghi. E bacchetta anche la stampa locale che allora lo aveva censurato, che modi. E' indignato assai Messa che promette: Guidonia non diventerà come le periferie parigine. Per carità. Sempre a destra ma con altro taglio politico, il giorno dopo si esprime anche il consigliere di Forza Italia Marco Bertucci, i toni e i contenuti sono diversi. Un atto barbaro da condannare fermamente a prescindere dalla provenienza e dalla etnia di chi l'ha commesso. Non intendo fare un distinguo in merito a italiani e non, di fronte a tale spregio delle leggi vigenti e ad una così evidente inciviltà occorre una decisa presa di posizione. Lo striscione Rimane attaccato una ventina di minuti, Fratelli d'italia prova a protestare ma il consiglio non si fa e quindi se ne rivanno con lo striscione piegato. Guidonia non tollera più, viene da chiedere spiegazioni perché di ragioni ce ne sarebbero un bel po'. I Fratelli Messa e Pozzi invece si concentrano sul caso della protesta di via Colleferro, per loro Guidonia non tollera più. In politica ogni posizione è legittima, ma le parole come diceva Moretti sono importanti.

10 10 TIVOLI Amministrative 2014 Io sono pronta a fare il sindaco e gioco per vincere Parla Laura Cartaginese che insieme a Vincenzo Tropiano si contende il titolo di candidato alla fascia tricolore per Forza Italia ANNA LAURA CONSALVI Laura Cartaginese, ex consigliere comunale del Popolo della Libertà, ora tornata alle origini tra le file di Forza Italia, è una delle possibili candidate alla carica di primo cittadino per il comune di Tivoli. Come nasce questa proposta? Ad agosto il mio partito ha fatto un attenta analisi politica ed è emerso il mio nome: io sono una donna che si è sudata sempre tutto, ho una storia politica fatta di militanza e non ho mai cambiato partito. Certo non avrei immaginato di fare il candidato a sindaco, soprattutto dopo la delusione dell ultima esperienza di governo. Guidare un amministrazione non deve essere un onere ma un onore e farlo in una città come Tivoli, la mia città, rappresenterebbe una sfida emozionante dalla quale non mi sottrarrei neanche per impegni personali. Tivoli è da sempre la mia famiglia, l'ho sempre considerata tale. Quando una persona accetta di mettersi in gioco, deve farlo fino in fondo. Palazzo San Bernardino non può e non deve essere un punto di arrivo, una meta. È da li che devono partire i progetti e le mani tese verso i concittadini, per creare insieme una città migliore, più vivibile e finalmente piena di turisti anche di notte. Solo così daremo un futuro ai nostri ragazzi, con cultura, turismo e occupazione. Il nome quindi è arrivato dai piani alti? Me l ha chiesto il partito a livello nazionale e io ho accettato a differenza del 2010, quando non l ho fatto perché non mi sentivo pronta. Ora invece sento di poterlo fare. Chiaramente io le partite le gioco per vincere, ho il supporto della gente che mi adora e ho l appoggio di Forza Italia. Oltre al suo però c è anche quello di Vincenzo Tropiano. Io sono una donna di partito: se il candidato sarà Tropiano farò la campagna elettorale per lui come l ho fatta a suo tempo per Gallotti. Mettiamo da parte i nomi e parliamo di programmi. Voi venite da un esperienza non proprio esaltante Dobbiamo affrontare molti problemi: dalle partecipate al degrado della città. Quello che mi auguro è che adotteremo modalità diverse dal passato. Le persone capiscono bene le cose che succedono, dobbiamo dare risposte serie non prenderle in giro. Tivoli è un comune importante, ci sono responsabilità che vanno prese e il sindaco se le deve assumere per il bene delle persone. Il centrodestra ha fatto poco ma non ha fatto danni, il centrosinistra aveva risorse che dovevano trasformare la città e non l ha fatto, questo va ricordato. Con gli altri colleghi del centro destra avete già aperto tavoli? Io credo che dobbiamo andare tutti uniti. Capisco che sono stati fatti degli errori, non vanno dimenticati ma bisogna farne buon uso. Certo Forza Italia è il partito più grande ed è giusto che esprima il nome del candidato a sindaco. Notte dei lunghi coltelli Tempus fugit ma la lezione che viene dal passato pare non sia ancora chiara al centro destra, che finito il periodo necessario per metabolizzare il prematuro ritorno a casa si ritrova alle prese con la scelta più importante: chi farà il candidato a sindaco? Va detto che il gruppo non è facile da gestire: da una parte c è Forza Italia, il più grande dal punto di vista strettamente numerico, dall altra gli amici un tempo compagni di partito, quelli del Nuovo Centrodestra e di Fratelli d Italia per capirci, che Il partito alle prese con due possibili candidature A sciogliere il nodo sarà la segreteria provinciale chiedono metodi condivisi per la scelta del cavallo che vorrebbero vincente. Così, mentre la compagine berlusconiana è alle prese con il testa a testa che vede l uno contro l altro Laura Cartaginese e Vincenzo Tropiano, l altra metà del cielo non resta a guardare ed è pronta ad andare da sola. Strategia? Forse, fatto sta che se la linea della divisione dovesse avere la meglio sull unità a tutti i costi, l arrivo al ballottaggio potrebbe anche non concretizzarsi e allora di problemi ce ne sarebbero diversi. Ncd: Forza Italia non si impunti o andiamo da soli Fibrillazioni tra i partiti del centro destra Tirrò: I candidati devono essere condivisi Strafonda balla da solo, in campo Tivoli 2.0 L ex assessore al Bilancio del governo Gallotti tenta la volata in solitaria: Voglio vincere questa partita La strada della condivisione è l unica percorribile oppure si va da soli, parola di Ettore Tirrò. A ricordare che non si vive di sola Forza Italia è lui, che finita l esperienza del Popolo della libertà si è spostato dalle parti del Nuovo Centrodestra con armi, bagagli e qualcosa da dire agli ex colleghi, oggi concentrati sulla scelta del candidato a sindaco. Il dibattito è ancora aperto. Forza Italia sta decidendo tra Tropiano e Cartaginese ma noi, come Nuovo Centrodestra, ricordiamo che va condiviso innanzitutto un programma dice Tirrò e aggiunge -. Io non metto veti su nessun nome loro ma il metodo mi preoccupa. Chiaramente una volta sciolte le riserve vedremo cosa fare. Certo è che se Fi punta i piedi noi non dobbiamo per forza accettare. Se non è all altezza o non è condivisa ne faremo un altra. Non può arrivare un partito e impuntarsi anche se è il più grande. Se proprio vogliamo fare delle parametrizzazioni noi a livello nazionale governiamo e loro sono in opposizione e non è detto che dobbiamo per forza andare tutti insieme. Non ce l ha prescritto il dottore, per questo ci prenderemo tutto il tempo necessario, anche se stiamo in ritardo. Aspettiamo di essere chiamati. Turismo, viabilità, servizi e riduzione della spesa pubblica. È questa la ricetta per salvare il futuro del comune di Tivoli firmata Giorgio Strafonda. L ex titolare dei conti del governo Gallotti non resta a casa e in vista dell appuntamento con le urne di maggio cerca di agguantare la poltrona più alta del palazzo con la lista civica Tivoli 2.0. Accanto a lui, anche nel corso della conferenza stampa che si è tenuta mercoledì, Gianni Andrei, altro reduce dall ultimo esecutivo che in ordine dei tempo ha animato la sfortunata amministrazione cittadina guidata dal sindaco imprenditore della carta. Una battaglia, la sua, nata non per fare il consigliere ma per guidare il municipio cittadino. Io questa partita la voglio vincere e per questo abbiamo pensato ad un programma concreto che risponda alle esigenze del comune dice Strafonda -. Dobbiamo pensare a dare servizi e risolvere il problema delle periferie. Chiara anche la posizione sugli argomenti caldi, su tutte Acque Albule e Nathan. Innanzitutto va fatta una verifica dell ultima stima delle azioni e far capire al socio di minoranza che non si può andare avanti a contenziosi. Stiamo tutti sulla stessa barca. Poi bisogna vedere quali sono le sue reali intenzioni, se vuole vendere o meno il 40% che possiede, in ogni caso il comune non è in grado di riprenderselo e bisogna procedere con la privatizzazione totale. I soldi poi vanno reinvestiti su Tivoli Terme che sembra Baghdad. Lì c è solo un isola felice, le Terme di Roma, poi il nulla. Chiara anche la posizione sulla Nathan, la lottizzazione che dovrebbe sorgere a pochi passi dalla Villa Adriana targata Impreme spa: Chi dice di spostare la cubatura in centro storico afferma una cosa assurda -. Conclude il candidato della civica Se vogliono delocalizzare ben venga ma non possiamo cementificare il centro. Mi faccia sapere Manuela Chioccia, che viene da una famiglia di costruttori, dove la vuole mettere.

11 TIVOLI 11 Il caso I bambini rom vanno a scuola genitori sul piede di guerra L inserimento di nove ragazzi provenienti dal campo di Stacchini nella scuola di Tivoli Terme scatena le polemiche. Non sappiamo se sono vaccinati. Il dirigente: La scuola è un diritto La campanella suona a vuoto, a lezione ci sono i rom. Scatta la protesta a Tivoli Terme per la presenza dei ragazzi che vivono nella baraccopoli di Stacchini tra i banchi della scuola del quartiere. A manifestare di fronte al cancello dell istituto tiburtino, mercoledì mattina, un gruppo di genitori che hanno riportato i propri figli a casa. Motivo? I nove nuovi studenti arrivati lunedì direttamente dal campo nomadi che sorge nel quartiere termale e che da qualche giorno frequentano due classi quinte. Vogliamo sapere se sono stati vaccinati o meno. Vengono dal campo da soli, sono sporchi e non parlano una parola di italiano. Gli altri alunni devono tradurre per loro, ci devono dare sicurezze, dicono i protagonisti della protesta. Ci chiamino pure razzisti ma abbiamo bisogno di risposte. A scuola vanno molti bambini rumeni, anche di più rispetto agli italiani e noi non abbiamo mai detto nulla, ma stavolta è un problema di salute. Queste decisioni vanno prese dal collegio docenti, che deve fare le opportune valutazioni. Stavolta non è successo. Vita nuova per Campolimpido, taglio del nastro per il cantiere della speranza Buone notizie in arrivo per i residenti di Campolimpido. Dopo le manifestazioni e le petizioni dello scorso inverno per la periferia si apre qualche spiraglio. A partire mercoledì sono i lavori sulla strada principale, chiesti a gran voce dai cittadini che in questi anni hanno visto peggiorare in maniera esponenziale la situazione. Stando quanto si legge nell informativa firmata dalla polizia municipale il cantiere, che parte da via Libertucci al confine comunale, durerà 10 giorni lavorativi, nel corso dei quali si chiede la massima collaborazione: niente macchine in doppia fila e traffico veicolare interdetto in alcuni punti per evitare di lavorare anche di notte. A sinistra gli alunni e le mamme all uscita di scuola. In alto il plesso di Tivoli Terme La preside Più controllati degli italiani A replicare alle accuse è la dirigente scolastica, Liliana Sciarrini, che ha assicurato tutti i controlli del caso. Abbiamo fatto firmare un foglio ai genitori dei ragazzi in cui dichiarano quali vaccinazioni hanno fatto ai figli. Va detto che in Romania se ne fanno anche di più rispetto all Italia E aggiunge -. Chiaramente non ci fermiamo così: con l Asl abbiamo un servizio per cui i ragazzi sono sottoposti ad una visita completa e i responsabili si mettono in contatto direttamente con il paese di provenienza per controllare quello che è stato dichiarato. Inoltre abbiamo una collaborazione con la comunità di Sant Egidio che ci dà un grande aiuto. In realtà non è la prima volta che la comunità locale e i residenti delle baracche che sorgono sui terreni dell ex polverificio vengono a stretto contatto tra libri e quaderni. Noi dobbiamo far rispettare l obbligo scolastico e il diritto allo studio, sono anni che succedono queste cose e non abbiamo mai avuto problemi anche perché difficilmente restano per più di qualche settimana. continua Sciarrini Stiamo lavorando bene, lo dimostra il numero di iscritti che quest anno è salito a 1.322, in controtendenza rispetto alle altre scuole del territorio. E scattato il piano buche, più di 800 interventi in un mese Guerra alle strade colabrodo, dal comune 20 operazioni al giorno In media le squadre sono uscite per risolvere 20 casi gravi al giorno, con una spesa totale di 39mila e 900 euro. in breve Via ai lavori per le fogne su via Tiburtina Partirà entro il 20 marzo il cantiere targato Acea Ato2 per il rifacimento della fognatura su via Tiburtina nel tratto compreso tra il civico 3 e il numero 125, all ingresso della Città dell Arte. Si prevede la sostituzione di circa 600 metri di rete fognaria sul tratto stradale interessato dai lavori di riqualificazione avviati dall Astral. Rifare strada e marciapiedi senza la sostituzione della rete fognaria, vecchia di decenni e ormai vetusta, esponeva al rischio di dover intervenire di nuovo per riparare eventuali future rotture con inevitabile spreco di soldi e rattoppi su un tratto stradale che era stato appena riqualificato, commenta il capogruppo del Pd in consiglio regionale Marco Vincenzi. Cinquanta profughi africani arrivano a Tivoli Il piano per dare nuova vita alle strade della città è partito. A pubblicare i numeri e una prima mappa degli interventi, punto per punto, è il municipio cittadino, che stanziati i soldi e individuati gli operai si è messo a lavoro per dare una mano agli automobilisti, costretti a fare lo slalom tra le voragini aperte in più punti del territorio tiburtino. Atti alla mano dal primo gennaio di quest anno al 10 febbraio l operazione è stata portata a termine 837 volte. In media dunque le squadre sono uscite per risolvere 20 casi gravi al giorno, con una spesa totale di 39mila e 900 euro. Stavolta niente figli e figliastri: ad essere coinvolta è tutta la Superba, dalle periferie al centro città, nessuno escluso. Da Paterno a Tivoli Terme passando per Villa Adriana l asfalto è arrivato dappertutto, ora resta la solita vecchia domanda: quanto durerà? Magari fino all arrivo del prossimo sindaco. Sono ospitati nell ex clinica Olivia, proprio alle porte del comune, cinquanta profughi africani richiedenti asilo politico. Dopo Guidonia Montecelio, Marcellina e altri centri che si trovano nel quadrante a Est della Capitale, la patata bollente dunque arriva anche nelle mani della Superba. Stando alle prime informazioni l edificio, che un tempo ospitava la direzione generale della Asl Roma G, può dare alloggio a 100 persone, ma al momento non si hanno conferme di nuovi arrivi.

12 12 COMUNI Palombara, lo strappo di Quaglini Ora sono indipendente Maggioranza a pezzi, il vicesindaco: Chiesta invano una verifica politica E i punti in consiglio passano solo grazie a una parte della minoranza Marcellina C è la rassegna internazionale di polifonia e canto popolare NICOLE MATURI Quaglini indipendente. Maggioranza in fibrillazione, lo strappo consumato nell'assemblea del 16 dicembre è ancora il piatto rovente della politica di Palombara per i dissapori tra sindaco e vicesindaco. Prova il consiglio di martedì 11 marzo quando Danilo Quaglini l'ormai ex braccio destro di Paolo Della Rocca esce ufficialmente dal gruppo e lascia l'aula. Ho ufficialmente chiesto una verifica politica che ancora non trova esito - spiega il vicesindaco in consiglio - Il sottoscritto ha nello specifico manifestato di imprimere una svolta nell azione amministrativa, che sia fondata su un preciso patto programmatico che stabilisca tempi rapidi e certi entro i quali si intendano realizzare i progetti finali per quest ultimo anno di amministrazione. Temi, tempi e modi quello che ho espresso a Paolo Della Rocca. L opportunità e la necessità politica della giunta non rappresenterebbe il Il vicesindaco Danilo Quaglini e il sindaco Paolo Della Rocca punto di partenza né ciò che il sottoscritto pone al sindaco per continuare l esperienza di governo piuttosto sarebbe la conseguenza di un netto cambiamento nell azione amministrativa che tratti la gestione critica dei settori strategici dell amministrazione in favore di un recupero da parte dei cittadini delle loro legittime aspettative. Vista la situazione di stasi a partire da oggi non aderirò a nessun gruppo tra quelli fino a oggi costituiti ma mi dichiaro indipendente e dunque non sosterrò il numero legale. Manolo Cipolla concorda sulla linea espressa da Quaglini, ma Paolo Della Ricca è fiducioso, prende atto della coerenza del vice e spera in un domani meno velenoso. La situazione si protrae da tre mesi ormai. La crisi dell amministrazione è nell'aria, la maggioranza d'altronde si tiene su numeri assai risicati. Uscito Quaglini è solo grazie a una parte dell'opposizione che resta in consiglio che la compagine incassa il voto dei provvedimenti all'ordine del giorno. Al via la 35esima edizione della rassegna corale internazionale di polifonia e canto popolare. La corale polifonica marcellinense con il patrocinio del Comune di Marcellina, l'sssociazione Pro Loco, e con Acfea Tour Consultants ha organizzato la manifestazione che si terrà domenica 16 marzo alle 16 e 45 presso la Chiesa Santa Maria in Monte Dominici. Gli ospiti speciali protagonisti di questo evento tanto atteso sono «Chamber Singers Ottawa University» guidati dal direttore Jeff Anderson e «Chamber Ensemble» seguiti da Steve McDonald provenienti direttamente dal Kansas. La rassegna si aprirà con il concerto della corale di Marcellina diretta da Giuseppe Valeriani che delizierà i presenti a colpi di note. Questo sarà solo il primo appuntamento dell anno perché l evento musicale si ripeterà anche a settembre con altri ospiti internazionali che daranno sempre più lustro e spessore all iniziativa nata dalle file della corale marcellinense. Marcellina La maggioranza buca il consiglio sul porta a porta Il servizio partito il 3 marzo per l'opposizione che tiene il numero, Lundini: Un gesto di responsabilità Associazione Pro Sant Angelo Romano Onlus E' solo grazie all'opposizione che Marcellina può avviare la raccolta differenziata porta a porta. Nel consiglio del 28 febbraio convocato sul tema spinoso della spazzatura è la minoranza a tenere il numero legale. All'ordine del giorno c'è appunto il regolamento propedeutico alla raccolta differenziata, strumento necessario per poter avviare a partire dal 3 marzo il progetto del porta a porta, ma al momento della discussione ci sono Il consigliere: Nonostante le assenze del sindaco e di qualche assessore ci avessero fornito un occasione per impedire il proseguimento del consiglio, io e gli altri due consiglieri di minoranza siamo rimasti in aula i banchi vuoti di due assessori e il sindaco abbandona l aula. Tutti e tre per motivi personali ma il consigliere d'opposizione Alessandro Lundini non si lascia sfuggire il caso : Nonostante le assenze del sindaco e di qualche assessore ci avessero fornito una comoda occasione per impedire il proseguimento del consiglio, io e gli altri due consiglieri di minoranza siamo rimasti in aula. Credo che in questo caso fosse indispensabile un gesto di responsabilità, evitando qualsiasi atteggiamento ostruzionista verso un progetto così importante. Inoltre il consigliere è intervenuto con una proposta di emendamento, che chiedeva di cancellare parte di un articolo che lasciava uno spiraglio per accordi con altre amministrazioni, che è stata votata all unanimità da tutti i consiglieri di maggioranza e opposizione presenti. Un passo secondo Lundini per ribadire con fermezza il no ad accogliere rifiuti degli altri Comuni. NICOLE MATURI

13 FONTE NUOVA/MENTANA 13 Blasi si ritira, il candidato sindaco del Pd è ufficiale Gioco sempre per vincere A Fonte Nuova niente secondo turno delle primarie, Cannella già pronto alla sfida: Il Pd si è ricompattato. La risposta dei cittadini ci incoraggia in vista delle elezioni FRANCESCO MORINI Colpo di scena a pochi giorni dal voto. Dopo 72 ore di riflessioni Roberto Blasi ha comunicato la propria decisione di non prendere parte al secondo turno delle primarie. Con tre giorni di anticipo quindi Fabio Cannella è ufficialmente il candidato sindaco del Partito democratico in vista delle amministrative del prossimo mese di maggio. E stata una competizione appassionante ma credo che l esito schiacciante delle prime votazioni - dice Cannella, abbia spinto Blasi a rivedere la propria decisione. Ma posso garantire che non c è stato alcun accordo. Tuttavia se Robertino (Blasi, ndr) deciderà di continuare il suo percorso nel Partito democratico e di accantonare le questioni personali, non ci saranno problemi. Anzi. Messe da parte le polemiche post primarie, è già tempo di pensare alla poltrona del sindaco. Ho grande entusiasmo. - riprende Cannella - I consensi ricevuti dai cittadini di Fonte Nuova mi hanno confortato e sono la dimostrazione che quello che ho fatto finora nel territorio è stato apprezzato. Così come è stata e sarà determinante la collaborazione del gruppo che mi sostiene. Queste primarie sono servite a ricompattare il Partito democratico. Mi sento di dire che siamo pronti alla sfida. Caso curioso: a maggio Fabio potrebbe ritrovarsi a contendere la fascia tricolore allo zio Graziano Di Buò, attuale primo cittadino. So che nel centrodestra fervono accordi e trattative, - afferma Cannella, I risultati delle urne al primo turno delle primarie del Pd a Fonte Nuova non lasciavano dubbi su chi sarebbe stato il candidato sindaco. Fabio Cannella infatti, con voti, aveva quasi doppiato Blasi a quota 530, sfiorando il 50% utile a evitare il secondo turno. Più staccati Maurizio Laurenzi (317) e il 24enne Federico Del Baglivo, votato da 276 persone. La vittoria di Cannella è quella dello zoccolo duro del Partito democratico di Fonte Nuova, rappresentato in consiglio da Durantini, Chiarinelli e Paganelli. Il profilo Nome: Fabio Cognome: Cannella Anni: 40 Sposato: Sì Figli: Due bimbi di 7 e 5 anni. Professione: Veterinario Hobby e passioni: Sport, calcio in particolare. Poi l orto e il giardinaggio. Lettura. Squadra del cuore: Juventus. In politica da... Quando avevo 20 anni, anche se già da piccolo la politica era di casa: mio padre è stato consigliere comunale a Mentana.... ma non so chi sarà il candidato. D altra parte abbiamo già noi tanti problemi che di certo non posso concentrarmi anche su quelli degli altri. - scherza - Di una cosa però sono sicuro: se conosco bene Graziano difficilmente rimarrà fuori. E se la corsa fosse contro di lui, nessun A quale città le piacerebbe che Fonte Nuova potesse somigliare? A Valencia, una città che nel giro di pochi anni ha avuto la forza di mettere la crisi alle spalle grazie a una seria programmazione. Quella che serve a Fonte Nuova. Restano 100 euro in Bilancio. Li investe per occupazione, servizi o ambiente? Per il lavoro. Se riparte l occupazione si restituisce dignità all individuo. E se l economia gira ci saranno i soldi anche per i giardini e tutto il resto. La qualità imprescindibile di un buon sindaco? Ne dico due: onestà e disponibilità. Vuole mandare un messaggio ai suoi prossimi avversari candidati? Auguro loro in bocca al lupo. Poi la scelta la farà la gente. E ai cittadini? Vorrei ringraziare tutte le persone che mi hanno votato alle primarie, invitandole a continuare a sostenerci perché per migliorare Fonte Nuova c è bisogno dell impegno di tutti problema. La politica è una cosa, la vita privata un altra e il nostro rapporto rimarrà ottimo in ogni caso. Anzi, magari una sfida in famiglia consentirebbe di non esasperare troppo i toni della campagna elettorale, visto quanto accaduto in queste ultime settimane. Blasi: Meglio così, non ci sto al massacro Io da solo contro troppi nemici Potrei candidarmi con una lista Ho saputo che anche gli altri due candidati alle primarie non avrebbero appoggiato me ma Cannella e ho deciso di ritirarmi. Non mi presto a questo gioco al massacro. Roberto Blasi non abbassa la guardia neanche dopo aver annunciato la resa: Nel Pd di Fonte Nuova non c è democrazia. Non si sono comportati con me da avversari politici, ma da nemici. Se uscirò? Spero di no, ma al momento non escludo niente, neanche di candidarmi con un altra lista. Ammette la proposta fatta a Cannella: Mi sarei ritirato in cambio della presidenza del consiglio comunale, perché credo di meritarla. Ma l accordo non si è fatto e lui si è ritirato ugualmente. Ora mi fermo per qualche settimana, ma ai miei numerosi elettori, che ci tengo a ringraziare, do appuntamento già da adesso al 25 maggio. E Del Baglivo ringrazia chi ci ha dato fiducia Ringrazio tutti gli elettori che ci hanno dato fiducia e che hanno permesso una buona affermazione di ogni candidato e del partito stesso. Un grande in bocca al lupo a Fabio Cannella per la dura sfida che ci attende nei prossimi mesi. Sarà il nostro candidato e sono sicuro che lavorando insieme riusciremo a migliorare la vita nel nostro comune. Tanti bambini a Santa Lucia per l inaugurazione Finalmente il nuovo parco giochi Ma l opposizione attacca: Opera da campagna elettorale Lo scorso sabato il sindaco Di Buò e l assessore all Ambiente Loguercio hanno tagliato il nastro del nuovo parco giochi di via Venezia Giulia, a Santa Lucia. Tante persone e tanti bambini hanno preso parte all inaugurazione della nuova area verde. Peccato solo per il forte vento e qualche goccia di pioggia caduta durante la mattinata. E una grande soddisfazione portare a termine un opera così importate. - aveva detto l assessore Loguercio alla vigilia dell apertura. - La nostra città ha bisogno di aree verdi e l amministrazione ha dato una risposta importante. Immancabile qualche polemica preelettorale: Si sono sbrigati a inaugurarla prima delle elezioni, - ha ironizzato il consigliere Cannella. - Potevano aspettare che almeno crescesse l erba. L inaugurazione del nuovo parco giochi. A sinistra il sindaco di Buò mentre taglia il tradizionale nastro tricolore in breve Torna Tor Lupara in fiore L associazione culturale Arte&Ambiente di Fonte Nuova, con il patrocinio di Comune, Provincia e Regione, organizza la 20esima mostra mercato, dedicata al settore florovivaistico e similari. La manifestazione si svolgerà la domenica delle palme, il 13 aprile, in piazza Varisco dalle 9 al tramonto. In ricordo di Maurizio Ciccolini: sabato a Mentana la messa a sei mesi dalla scomparsa Sabato 15 marzo alle18,30, nella chiesa di San Nicola di Bari, sarà celebrata una messa per Maurizio Ciccolini, a sei mesi dalla scomparsa. Da parte della moglie e dei figli Andrea e Cristiana, riceviamo un ricordo che pubblichiamo con piacere: Maurizio era entusiasmo, passione, forza di volontà e determinazione. Doti messe al servizio di Mentana come solo un vero cittadino, un primo cittadino sa fare. Maurizio era un uomo giusto che ha saputo dedicare la propria vita alla politica anche, e soprattutto, in tutti i periodi in cui non ha ricoperto alcun incarico. Sono tante state le sue battaglie, l importante per lui non era vincere ma combattere fino all ultimo, come ha fatto contro la malattia. Maurizio sapeva metterci il cuore, sempre. Sono state tante, infatti, le persone che in questi mesi ci hanno voluto raccontare quanto bene avevano ricevuto da lui negli anni. In tanti non potranno dimenticarlo, come la sua Mentana che di certo sta soffrendo la sua mancanza tanto quanto noi. Maurizio era una persona speciale, anche nei suoi numerosi difetti, era una persona leale e onesta, era trasparente. Come i suoi occhi blu.

14 14 SPORT Calcio Guidonia, Insogna: Obiettivo play-off ALESSANDRO GALASTRI Quarta vittoria casalinga consecutiva tra campionato e coppa per il Guidonia del presidente Bernardini. Domenica scorsa, Benedetti e compagni si sono sbarazzati della Romulea per 2-1 al Comunale grazie alla doppietta di Franceschi, dimostrando l ottimo stato di forma della rosa allenata dal tecnico Insogna. Ed è proprio il mister a suonare la carica e ad invitare i suoi a non mollare sul più bello. L obiettivo le parole dell allenatore dei giallorossi - è quello di terminare il campionato tra le prime tre, fino a quando la matematica ci terrà in gioco noi proveremo a raggiungere i play off. Andare avanti in Coppa Italia rappresenta solo un modo per farci allenare con più serenità. La squadra sta bene anche se Qui sopra Valerio Franceschi. In alto Smacchia e Bernardini Borghi e Cacciaglia ancora non hanno i novanta minuti nelle gambe per vari motivi. Intanto, martedì scorso si è tenuto il sorteggio per quanto riguarda le semifinali della Coppa Italia di Promozione. Il Guidonia giocherà contro la Valle del Tevere, andata in casa mercoledì 19 marzo alle 15 e ritorno il 2 aprile in quel di Rieti. Nell altra sfida, il Cretone Castelchiodato Città di Palombara affronterà il La Sabina. Ecco le prime dichiarazioni del direttore sportivo Marcello Smacchia, presente in rappresentanza del Guidonia insieme al responsabile della prima squadra Ascenzio Bernardini: Conosco la Valle del Tevere, una formazione solida e con giocatori di gran livello. Non sarà facile raggiungere la finale, ma noi daremo il massimo. Disputeremo l'andata in casa e questo per noi è importante perché la prima delle due gare indirizza sempre la doppia sfida. Calcio a 5 Albula in ripresa. Il New Team Tivoli cala il poker con la capolista Nazareth Terza vittoria nel girone di ritorno per i ragazzi dell Albula, che vincono in casa con il San Francesco con il punteggio di 7-4, portandosi a quota 30 punti in classifica e consolidando un tranquillo ottavo posto nel girone F di Serie D. Agazzi, allenatore e dirigente della squadra di Tivoli Terme, commenta una stagione difficile dovuta alla perdita improvvisa di mister Ricci, a cui i ragazzi erano molto legati. Abbiamo disputato un campionato molto condizionato dagli avvenimenti tragici che sono accaduti. La scomparsa di mister Ricci è stato un colpo davvero duro per i ragazzi. Le nostre aspettative a inizio stagione erano altre, ma purtroppo non abbiamo potuto esprimere del tutto il nostro potenziale. Adesso dovremo lavorare parecchio per riprenderci al meglio. Sul versante femminile, Il New Team Tivoli, squadra che si allena a Setteville e che milita nel campionato di Serie D del Lazio, cala il poker con la capolista Nazareth, portandosi a - 3 dalla vetta. La formazione di Mister Santangelo domina l intero match contro le dirette avversarie, rifilando 4 reti alle prime della classe, che ora deve guardarsi alle spalle quando mancano 7 gare al termine. Tutto può succedere dunque: 21 punti in palio e un New Team Tivoli sempre più convinto dei propri mezzi, Una delle giocatrici più rappresentative, Francesca Cortese, conferma: Diciamo che abbiamo giocato veramente bene, da grande squadra, ma d altra parte noi eravamo veramente convinte dei nostri mezzi e delle nostre potenzialità. Il mister ci ha caricato, ha preparato bene la partita e noi lo abbiamo ripagato al meglio, è stata una bellissima gara di tutto il gruppo. Ora non si può più sbagliare. a.g.

15 CULTURA & TEMPO LIBERO 15 Nelle due foto a fianco due fotogrammi dell ultimo video Sai per dove, pubblicato sul canale di youtube de Le Mura martedì scorso in concomitanza con l uscita del disco Tra pirati e gattine sexy arrivano Le Mura Ah! Ah! è il nuovo Ep presentato al Circolo degli Artisti la sera di martedì grasso CAROLINE LATINI Sono di poche parole, lasciano alla musica il compito di parlare di loro. Le Mura sono la voce baritonale di Andrea Imperi Purpura, le chitarre psichedeliche di Gabriele Proietti e la batteria ben cadenzata di Bruno Mirabella: il 4 marzo hanno presentato dal vivo al Circolo degli Artisti a Roma il loro nuovo ep Ah! Ah!, prodotto dall etichetta indipendente La Grande Onda/ Malatempora. Sarà stata anche l euforia del martedì grasso capitolino, fatto sta che il locale, ormai da anni punto di ritrovo della musica underground e indipendente del panorama romano, ha registrato il pieno di partecipazioni. Un pubblico insolito, tra gattine sexy, pirati, hippie, ma anche tavolini ambulanti e un uomo-doccia, per i tre musicisti dall abbigliamento ricercato come le loro canzoni. È bastato far partire sul maxi schermo l anteprima del loro ultimo video Sai per dove, secondo estratto dell ep, disponibile su itunes solo da martedì scorso, perché centinaia di giovani si lasciassero rapire per più tre minuti dalle evocative immagini dirette da Luna Gualano. Una voce, quella di Andrea, Ah! Ah! È il titolo scelto quasi per caso dai ragazzi per l ep prodotto dalla label indipendente del Piotta. Ogni volta che riusciva a trovare la combinazione musicale giusta, Gabriele se ne usciva con questa espressione che è diventata indice di qualcosa di buono raccontano Le Mura. Gabriele Proietti nella foto, tra Andrea e Bruno, vive a Tivoli Terme e da sempre si occupa di musica, sia in forma originale che attraverso la promozione di serate come il progetto Lock n Stock. che scava ad ogni parola nelle profondità dell anima ed emerge facendosi tagliente come solo un sogno può essere, sostenuta dagli effetti distorti della chitarra di Gabriele che mescola motivi musicali di tradizionale stampo british a soluzioni più indie, mentre Bruno martella con la cassa un ritmo da danza macabra, pronta a riprendere vita improvvisamente. Un lancio in grande stile, dunque, sotto l occhio vigile e l orecchio attento del produttore Tommaso Zanello, meglio noto come Er Piotta. Mentre per sentire la loro musica riecheggiare nella periferia del nord est bisognerà attendere fino al 17 maggio, quando Le Mura saranno ospiti nella serata Lock n Stock, di cui lo stesso Gabriele è tra i fondatori. Nel frattempo non resta che ascoltarli su youtube. Il rock demenziale conquista il Dissesto ELISABETTA DI MADDALENA Una notte dedicata al metal e heavy metal demenziale, sabato 15 marzo nel live club di via del Barco a Tivoli Terme tornano ad infiammare la platea i Nanowar of steel. La band romana nata nel 2003 e divenuta negli anni punto di riferimento per la scena rock ironica e surreale della capitale, sarà affiancata in occasione del prossimo sabato dissestato dai rappresentanti della delirante comunità di Feudalesimo e Libertà. Assieme agli amici difensori dei valori medioevali, i Nanowar presenteranno il loro ultimo lavoro musicale A Knight at the Opera. Sul palco a fare da compagnia musicale come ospiti d eccezione arrivano dalla provincia di Bergamo i Manoval, veterani delle scene live dal Il metallo pesante torna da padrone sul palco più rock della Valle dell Aniene. Buon divertimento. L oroscopo di Psiche ARIETE Chissà quante emozioni avrà provato Yuri Gagarin in quei 10 secondi prima del decollo, questa settimana almeno un paio le proverete anche voi. GEMELLI Bastò una mela in testa a Newton per scoprire il principio di gravità. A te servirà qualcosa in più per illuminarti. Scegli la telefonata da casa. LEONE Vi sentite nel pieno di un opera shakespeariana, ma non sono amori travagliati a turbare le notti quanto progetti di gloria. Lavate bene le mani. BILANCIA So belli i trenini alle feste, perché non vanno da nessuna parte dice il protagonista de La Grande Bellezza. Decidete se restare nel trenino. SAGITTARIO Ostinarsi nella ricerca di uno stile crepuscolare non farà di voi un dandy maledetto, quanto un depresso egocentrico. Ascolta più Pharell Williams. ACQUARIO La Barbie quest anno spegne ben 55 candeline, ma il suo fascino resiste e persiste nel nostro immaginario, ecco la formula del successo. Carpitela. TORO Ci sono favole per bimbi, alcune sdolcinate, altre ancora con una morale edificante alla fine, starà a voi capire che favola siete. Lieto fine assicurato. CANCRO Per vedere bene la nostra immagine basta pulire lo specchio, consiglia il maestro zen, anche voi datevi alle pulizie di primavera. Olio di gomito. VERGINE Bisogna imparare a gestire la propria gelosia, il rischio di cadere nella modalità Lorena Bobbit è dietro l angolo. Riflettete e in caso agite. SCORPIONE Siete alla ricerca della vostra verità, perché come diceva il fotoreporter Robert Capa: La verità è l immagine migliore, la miglior propaganda. CAPRICORNO La velocità di questa era vi opprime, vorreste tornare ai ritmi rurali di centinaia d anni fa. Iniziate spegnendo il vostro cellulare, non è una protesi. PESCI Ogni giorno al mondo si consumano circa 1,6 miliardi di tazze di caffè. Non li bevete tutti voi ma certamente fate la differenza, ridimensionatevi.

16

ANNO SCOLASTICO 2013/14

ANNO SCOLASTICO 2013/14 ANNO SCOLASTICO 2013/14 LA LETTERA AL SINDACO L INVITO DEL SINDACO Palermo, 6 Novembre 2013 Caro Sindaco, siamo gli alunni della classe 4^ C della scuola Francesco Orestano che si trova a Brancaccio, in

Dettagli

REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI. Art.1 Finalità. Art. 2 Competenze. 2. Il CCR svolge le proprie funzioni in modo libero ed autonomo.

REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI. Art.1 Finalità. Art. 2 Competenze. 2. Il CCR svolge le proprie funzioni in modo libero ed autonomo. REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI Art.1 Finalità 1. Allo scopo di promuovere i diritti, accrescere le opportunità e favorire una idonea crescita socio-culturale dei ragazzi, nella piena consapevolezza

Dettagli

Il PD vuole aprire le porte ai nuovi italiani

Il PD vuole aprire le porte ai nuovi italiani Il PD vuole aprire le porte ai nuovi italiani Autore: Alban Trungu Categoria : Mondo Migrante Data : 15 febbraio 2011 Intervista con Khalid Chaouki, responsabile immigrazione e seconde generazioni dei

Dettagli

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

Amore in Paradiso. Capitolo I

Amore in Paradiso. Capitolo I 4 Amore in Paradiso Capitolo I Paradiso. Ufficio dei desideri. Tanti angeli vanno e vengono nella stanza. Arriva un fax. Lo ha mandato qualcuno dalla Terra, un uomo. Quando gli uomini vogliono qualcosa,

Dettagli

CASTELLO NEWS N 1 SUBITO AL LAVORO. Cari castellani,

CASTELLO NEWS N 1 SUBITO AL LAVORO. Cari castellani, CASTELLO NEWS N 1 SUBITO AL LAVORO Cari castellani, è la prima occasione utile per sentirci con un po' più di calma dopo queste due settimane, a parte qualche post su Facebook che ha tentato di dar conto

Dettagli

Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del. giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un

Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del. giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un 1 Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un attimo assentarmi, ma è una questione di cinque minuti. Devo uscire,

Dettagli

REGOLAMENTO CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI DELLA CITTA DI LENDINARA

REGOLAMENTO CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI DELLA CITTA DI LENDINARA REGOLAMENTO CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI DELLA CITTA DI LENDINARA Adottato con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 74 del 29 Settembre 2006 Modificato con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 66

Dettagli

Mediterranea INTRODUZIONE

Mediterranea INTRODUZIONE 7 INTRODUZIONE guerrieri Palermo, anno 1076. Dopo che - per più di duecento anni - gli arabi erano stati i padroni della Sicilia, a quel tempo nell isola governavano i normanni, popolo d i guerrieri venuti

Dettagli

NOTIZIE DALL INTERNO

NOTIZIE DALL INTERNO Istituto Comprensivo Cantù2 Scuola Primaria di Fecchio Anno 7. Numero 3 Giugno 2012 SCUOLA IN...FORMA Pag. 2 NOTIZIE DALL INTERNO (CURIOSANDO NELLA SCUOLA) A CURA DI ALICE, TABATA, MATTEO CAMESASCA (QUINTA)

Dettagli

La Democrazia spiegata dal Difensore Civico del Comune di Segrate, avv. Fabrizia Vaccarella, al Consiglio Comunale dei Ragazzi

La Democrazia spiegata dal Difensore Civico del Comune di Segrate, avv. Fabrizia Vaccarella, al Consiglio Comunale dei Ragazzi La Democrazia spiegata dal Difensore Civico del Comune di Segrate, avv. Fabrizia Vaccarella, al Consiglio Comunale dei Ragazzi Vi avevo anticipato l anno scorso che il Difensore Civico s interessa dei

Dettagli

Segnal-etica di cittadinanza

Segnal-etica di cittadinanza ISTITUTO COMPRENSIVO DI PEGOGNAGA Via Roma, 29 46020 Pegognaga (MN) Tel. 0376/550658 Fax 0376/553378 e-mail: icpegognaga@libero.it Segnal-etica di cittadinanza Con-di-vivere il nostro paese è bello! Autore:

Dettagli

Sindaco BERGAGNA Stefano Punto n. 6 all O.d.G.: Interpellanza, a. firma dei Consiglieri comunali di minoranza, su seggi elettorali a

Sindaco BERGAGNA Stefano Punto n. 6 all O.d.G.: Interpellanza, a. firma dei Consiglieri comunali di minoranza, su seggi elettorali a 1 Sindaco BERGAGNA Stefano Punto n. 6 all O.d.G.: Interpellanza, a firma dei Consiglieri comunali di minoranza, su seggi elettorali a Buja. Prego. Cons. FASIOLO Rudi (senza microfono) Un altra interrogazione

Dettagli

Capannori. Speciale lavori pubblici 3. - Inaugurazione nuovo casello autostradale di Capannori

Capannori. Speciale lavori pubblici 3. - Inaugurazione nuovo casello autostradale di Capannori Capannori Speciale lavori pubblici 3 - Inaugurazione nuovo casello autostradale di Capannori Nel trentennale dello spostamento del municipio da Lucca a Capannori festeggiamo una delle più grandi opere

Dettagli

RELAZIONE CONGRESSO DI CIRCOLO DELL 11 OTTOBRE 2014 CANDIDATO SEGRETARIO: LOCCI ROSALINA CONDIVISIONE - RESPONSABILITA - COMPETENZE

RELAZIONE CONGRESSO DI CIRCOLO DELL 11 OTTOBRE 2014 CANDIDATO SEGRETARIO: LOCCI ROSALINA CONDIVISIONE - RESPONSABILITA - COMPETENZE RELAZIONE CONGRESSO DI CIRCOLO DELL 11 OTTOBRE 2014 CANDIDATO SEGRETARIO: LOCCI ROSALINA CONDIVISIONE - RESPONSABILITA - COMPETENZE Saluto tutti i presenti: iscritti, simpatizzanti rappresentanti dei partiti..

Dettagli

SPECIALE RIENTRO NELLA SCENA POLITICA DI SILVIO BERLUSCONI Il Presidente di Forza Italia alla scuola di formazione politica Forza Futuro, a Calvagese

SPECIALE RIENTRO NELLA SCENA POLITICA DI SILVIO BERLUSCONI Il Presidente di Forza Italia alla scuola di formazione politica Forza Futuro, a Calvagese SPECIALE RIENTRO NELLA SCENA POLITICA DI SILVIO BERLUSCONI Il Presidente di Forza Italia alla scuola di formazione politica Forza Futuro, a Calvagese della Riviera. L intervento del nostro leader in 20

Dettagli

DOSSIER MESE DEGLI INCONTRI

DOSSIER MESE DEGLI INCONTRI DOSSIER MESE DEGLI INCONTRI 1 Caro educatore, quest'anno, come ben sai, Il richiamo al Concilio Vaticano II ha rappresentato il filo conduttore del cammino di tutti i ragazzi, i giovani e gli adulti di

Dettagli

Da: La Nuova Ferrara RASSEGNA STAMPA

Da: La Nuova Ferrara RASSEGNA STAMPA Da: La Nuova Ferrara RASSEGNA STAMPA Da: Estense.com Vigarano, ecco il nuovo polo scolastico Paron: Scelta la data dell'11 settembre per riprenderci il futuro di Federica Pezzoli Vigarano Mainarda. Quello

Dettagli

Siamo in tanti, oggi, in questa sala e questo è un fatto positivo per il nostro partito e per gli appuntamenti che lo stanno attendendo.

Siamo in tanti, oggi, in questa sala e questo è un fatto positivo per il nostro partito e per gli appuntamenti che lo stanno attendendo. Sintesi del discorso di presentazione della mozione per la candidatura a segretario provinciale di Renato Veronesi, espressosi liberamente, senza l ausilio di una traccia scritta, durante i lavori della

Dettagli

UN ALBO, ALCUNI INDIZI, TANTE INTERPRETAZIONI: ma un interpretazione può essere più corretta delle altre? di Roberta Casali (agosto 2015)

UN ALBO, ALCUNI INDIZI, TANTE INTERPRETAZIONI: ma un interpretazione può essere più corretta delle altre? di Roberta Casali (agosto 2015) UN ALBO, ALCUNI INDIZI, TANTE INTERPRETAZIONI: ma un interpretazione può essere più corretta delle altre? di Roberta Casali (agosto 2015) Da circa otto mesi sto svolgendo un percorso di letture ad alta

Dettagli

Gennaio 2014. Viaggio in Africa

Gennaio 2014. Viaggio in Africa Gennaio 2014 Viaggio in Africa Nella religione Tambor de Mina le tradizioni afro e indio convivono col cattolicesimo Nascono tre nuovi gruppi di giovani. E la casa in cui viviamo è invasa dai bambini Quella

Dettagli

5CHIACCIERE5. Quartiere, dove è?

5CHIACCIERE5. Quartiere, dove è? 5CHIACCIERE5 Anno 2014 2015 Quartiere, dove è? Non è sparito, c è e lavora, anche se avrebbe bisogno di più persone che diano il loro contributo. Partiamo da qua per affermare che spesso confondiamo un

Dettagli

RESOCONTO ALLEGATO ALLA DELIBERA DI C.C. N. 118 DEL 25.11.2015

RESOCONTO ALLEGATO ALLA DELIBERA DI C.C. N. 118 DEL 25.11.2015 RESOCONTO ALLEGATO ALLA DELIBERA DI C.C. N. 118 DEL 25.11.2015 Ottavo punto all O.d.G. O.d.G. del Consigliere Musa sulle celebrazioni matrimoniali in luoghi diversi della casa comunale Illustra il Consigliere

Dettagli

VERIFICA DI GRAMMATICA La frase: IL SOGGETTO

VERIFICA DI GRAMMATICA La frase: IL SOGGETTO La frase: IL SOGGETTO Leggi le seguenti frasi e sottolinea il soggetto: 1. Marco va a trovare la nonna. 2. Il cane ha morso il postino. 3. E caduta la bottiglia del latte. 4. Sono solito fare i compiti

Dettagli

REGOLAMENTO CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI DEL COMUNE DI COLONNA

REGOLAMENTO CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI DEL COMUNE DI COLONNA REGOLAMENTO CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI DEL COMUNE DI COLONNA Premessa Il Comune di Colonna istituisce il "Consiglio Comunale dei Ragazzi" (CCR), come previsto dall'art. 5 Bis dello Statuto Comunale

Dettagli

Giuseppe Iosa. Documento programmatico per la candidatura alla segreteria del Circolo Moro-Berlinguer di Peschiera Borromeo

Giuseppe Iosa. Documento programmatico per la candidatura alla segreteria del Circolo Moro-Berlinguer di Peschiera Borromeo Giuseppe Iosa Documento programmatico per la candidatura alla segreteria del Circolo Moro-Berlinguer di Peschiera Borromeo Domenica, 19 aprile 2015 Premessa Il Partito Democratico di Peschiera Borromeo,

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

Relazione sintetica seduta del Consiglio Comunale dei Ragazzi di Nerviano del 27 febbraio 2012 ore 9.30.

Relazione sintetica seduta del Consiglio Comunale dei Ragazzi di Nerviano del 27 febbraio 2012 ore 9.30. COMUNE DI NERVIANO (Provincia di Milano) Relazione sintetica seduta del Consiglio Comunale dei Ragazzi di Nerviano del 27 febbraio 2012 ore 9.30. Il giorno 27 febbraio 2012, alle ore 9.30, presso la sala

Dettagli

Relazione al bilancio di previsione. Antonella Ferrari Assessore alla Cultura, Tempo libero Pubblica Istruzione, Servizi informativi Comunicazione

Relazione al bilancio di previsione. Antonella Ferrari Assessore alla Cultura, Tempo libero Pubblica Istruzione, Servizi informativi Comunicazione Relazione al bilancio di previsione Antonella Ferrari Assessore alla Cultura, Tempo libero Pubblica Istruzione, Servizi informativi Comunicazione Anno 2013 Pubblica Istruzione Dimensionamento Scolastico

Dettagli

Convegno Indicam Contraffazione, abusivismo e amministrazioni locali Milano, 31 gennaio 2001

Convegno Indicam Contraffazione, abusivismo e amministrazioni locali Milano, 31 gennaio 2001 Convegno Indicam Contraffazione, abusivismo e amministrazioni locali Milano, 31 gennaio 2001 Quali strade per il futuro? Il ruolo della regione nell ottica della devolution (*) Guido Della Frera Assessore

Dettagli

ENGLISH FRANCAIS ITALIANO

ENGLISH FRANCAIS ITALIANO ENGLISH FRANCAIS ITALIANO 1 ITALIAN L idea L idea nasce in seno al segretariato del Consiglio delle Conferenze Episcopali d Europa (CCEE). All indomani dell elezione di Papa Francesco, del Papa venuto

Dettagli

COLLANA VITAE. A Maria per quel dieci che ha portato a qualcosa di buono

COLLANA VITAE. A Maria per quel dieci che ha portato a qualcosa di buono COLLANA VITAE A Maria per quel dieci che ha portato a qualcosa di buono Serena Milano HO SCELTO DI GUARIRE Un viaggio dal Cancro alla Rinascita attraverso le chiavi della Metamedicina, della Psicologia,

Dettagli

INTERROGAZIONE DEL CONSIGLIERE COMUNALE DI FORZA ITALIA GIANNI MONTALI SULL ACQUISTO DA PARTE DEL COMUNE DEL PALAZZETTO DELLA SCHERMA

INTERROGAZIONE DEL CONSIGLIERE COMUNALE DI FORZA ITALIA GIANNI MONTALI SULL ACQUISTO DA PARTE DEL COMUNE DEL PALAZZETTO DELLA SCHERMA INTERROGAZIONE DEL CONSIGLIERE COMUNALE DI FORZA ITALIA GIANNI MONTALI SULL ACQUISTO DA PARTE DEL COMUNE DEL PALAZZETTO DELLA SCHERMA Il sottoscritto Gianni Montali consigliere comunale di Forza Italia,

Dettagli

Gruppo per la Collaborazione tra Scuola e Famiglie GENITORI RAPPRESENTANTI NELLA SCUOLA Incontri formativi novembre 2013

Gruppo per la Collaborazione tra Scuola e Famiglie GENITORI RAPPRESENTANTI NELLA SCUOLA Incontri formativi novembre 2013 Gruppo per la Collaborazione tra Scuola e Famiglie GENITORI RAPPRESENTANTI NELLA SCUOLA Incontri formativi novembre 2013 Breve saluto con tre slides. Chi siamo: fondamentalmente siamo genitori per genitori

Dettagli

Alle sorelle e ai fratelli della parrocchia S. Maria di Lourdes. Donaci la Pace!

Alle sorelle e ai fratelli della parrocchia S. Maria di Lourdes. Donaci la Pace! LA NOSTRA Parrocchia S.Maria di Lourdes VOCE MILANO - via Induno,12 - via Monviso 25 DICEMBRE 2OO5 Alle sorelle e ai fratelli della parrocchia S. Maria di Lourdes. Donaci la Pace! Vi lascio in pace, vi

Dettagli

REGOLAMENTO CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI DELLA CITTA DI LENDINARA

REGOLAMENTO CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI DELLA CITTA DI LENDINARA REGOLAMENTO CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI DELLA CITTA DI LENDINARA Introduzione Che cos è il Consiglio Comunale dei Ragazzi (CCR)? Si tratta di uno degli istituti di partecipazione all amministrazione

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ELEZIONE DELLE ASSEMBLEE E DEI COORDINATORI MUNICIPALI. Parte I

REGOLAMENTO PER L ELEZIONE DELLE ASSEMBLEE E DEI COORDINATORI MUNICIPALI. Parte I 1 REGOLAMENTO PER L ELEZIONE DEL SEGRETARIO E ASSEMBLEA DELLA FEDERAZIONE, E DEI SEGRETARI E DEI COMITATI DIRETTIVI DEI CIRCOLI DELLA CITTA DI ROMA E DELLE ASSEMBLEE E DEI COORDINATORI MUNICIPALI Parte

Dettagli

ANGELA RAINONE POESIE

ANGELA RAINONE POESIE 1 ANGELA RAINONE POESIE EDIZIONE GAZZETTA DIE MORRESI EMIGRATI Famiglia Rainone Angela Lugano Svizzera 2 3 PREFAZIONE Tra i giovani che hanno sporadicamente inviato delle poesie per pubblicarle sulla Gazzetta

Dettagli

L O.S.Po.L. pur recependo le buone intenzioni dei rappresentanti del Sindaco ha richiesto un incontro formale con il Sindaco Marino entro 15 giorni.

L O.S.Po.L. pur recependo le buone intenzioni dei rappresentanti del Sindaco ha richiesto un incontro formale con il Sindaco Marino entro 15 giorni. Lo Sciopero della Polizia Locale di Roma Capitale Oltre 1.000 vigili hanno sfilato per la città Il Deputato Europeo Roberta Angelilli inoltra al Parlamento Europeo interrogazione A testa alta gli uomini

Dettagli

L attimo fuggente. Charlot soldato. Charlot soldato

L attimo fuggente. Charlot soldato. Charlot soldato L attimo fuggente Charlot soldato L attimo fuggente Charlot soldato Due sequenze tratte da due film assai diversi e lontani nel tempo: Charlot soldato di Charlie Chaplin (1918) e L attimo fuggente di Peter

Dettagli

MANIFESTAZIONE «CONTRO LE MAFIE»

MANIFESTAZIONE «CONTRO LE MAFIE» RASSEGNA STAMPA MANIFESTAZIONE «CONTRO LE MAFIE» A cura di Agenzia Comunicatio COMUNICATO STAMPA MAFIA CAPITALE: DALLE ACLI DI ROMA APPREZZAMENTO PER LA MANIFESTAZIONE DEL 3/9 "CONTRO LE MAFIE" AL TUSCOLANO

Dettagli

Settimanale Parrocchia OGNISSANTI Milano Anno pastorale 2011-2012. Domenica 19 febbraio 2012. ULTIMA DOMENICA DOPO L'EPIFANIA "del perdono"

Settimanale Parrocchia OGNISSANTI Milano Anno pastorale 2011-2012. Domenica 19 febbraio 2012. ULTIMA DOMENICA DOPO L'EPIFANIA del perdono IL RICHIAMO Settimanale Parrocchia OGNISSANTI Milano Anno pastorale 2011-2012 Domenica 19 febbraio 2012 ULTIMA DOMENICA DOPO L'EPIFANIA "del perdono" Vangelo del giorno: Luca 18,9-14 In quel tempo. Il

Dettagli

Christian, Riccardo, Camilla, Andrea

Christian, Riccardo, Camilla, Andrea Giovedì pomeriggio ci siamo recati in biblioteca per fare una ricerca sull'illuminismo. Cercavamo un libro abbastanza antico, non trovandolo la bibliotecaria ci ha portati nell'archivio e ci ha dato un

Dettagli

LA CLASSE IV D ALLA PINACOTECA DI BRERA

LA CLASSE IV D ALLA PINACOTECA DI BRERA LA CLASSE IV D ALLA PINACOTECA DI BRERA ANNO SCOLASTICO 2011/ 12 UNA GIORNATA A BRERA Venerdì 17 febbraio sono andato con la mia classe e la IV E a Brera. Quando siamo arrivati le guide ci hanno diviso

Dettagli

Newsletter n. 102 del 30 aprile 2015 Facciamo il punto sulla legge per la Scuola

Newsletter n. 102 del 30 aprile 2015 Facciamo il punto sulla legge per la Scuola Newsletter n. 102 del 30 aprile 2015 Facciamo il punto sulla legge per la Scuola L'arrivo in Commissione del disegno di legge 2994 sulla scuola sta consentendo quel confronto parlamentare che è stato alla

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 2

Test di ascolto Numero delle prove 2 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi. In quale luogo puoi ascoltare i dialoghi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo. DEVI SCRIVERE LE TUE

Dettagli

Logopedia in musica e. canzoni

Logopedia in musica e. canzoni Logopedia in musica e canzoni Un Lavoro di Gruppo, Giugno 2013 INTRODUZIONE Siamo un gruppo di persone, chi ricoverato in Degenza e chi in Day Hospital, del Presidio Ausiliatrice-don Gnocchi di Torino

Dettagli

«Salus populi suprema lex esto» (Cicerone)

«Salus populi suprema lex esto» (Cicerone) INTERVENTO PER LA POSA DELLA PRIMA PIETRA DELLA NUOVA CASERMA DEI CARABINIERI DI OGGIONO 14 MARZO 2010. «Salus populi suprema lex esto» (Cicerone) In questa splendida giornata, in cui anche il clima dopo

Dettagli

Quando torneremo a Gyor rivedremo molte cose. Prima dobbiamo andarci, partire, prendere le borse viola, rosse, blu, quel poco di cui abbiamo bisogno

Quando torneremo a Gyor rivedremo molte cose. Prima dobbiamo andarci, partire, prendere le borse viola, rosse, blu, quel poco di cui abbiamo bisogno Andiamo a Gyor! Orsù! Andiamo a Gyor! Lontanissima è Gyor, Gyor è qui! Il castello, l'incrocio dei fiumi, le piazze, tutto è Gyor! Gyor è la nostra città, è il nostro tempo! Queste giornate grigie sono

Dettagli

DEL REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI (C.C.R.)

DEL REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI (C.C.R.) DEL REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI (C.C.R.) (Approvato con deliberazione consiliare n. 30 del 24.06.2010 e successiva modifica con deliberazione consiliare n. 50 del 25.09.2012) PREMESSA

Dettagli

Livello CILS A2 Modulo bambini

Livello CILS A2 Modulo bambini Livello CILS A2 Modulo bambini MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI

Dettagli

STATUTO DEL CONSIGLIO DELLE RAGAZZE E DEI RAGAZZI DI SPINEA C.C.d.R. Art. 1

STATUTO DEL CONSIGLIO DELLE RAGAZZE E DEI RAGAZZI DI SPINEA C.C.d.R. Art. 1 STATUTO DEL CONSIGLIO DELLE RAGAZZE E DEI RAGAZZI DI SPINEA C.C.d.R. Art. 1 Costituzione del Consiglio Materie di cui si occupa Scopi È costituito il Consiglio delle ragazze e dei ragazzi di Spinea. Le

Dettagli

Obbiettivo: accompagnare i bambini verso la comprensione del senso del peccato.

Obbiettivo: accompagnare i bambini verso la comprensione del senso del peccato. Traccia Obbiettivo: accompagnare i bambini verso la comprensione del senso del peccato. Per la preghiera: impariamo il canto per la celebrazione del perdono recitiamo insieme il Confesso e l Atto di dolore

Dettagli

Il processo di partecipazione si articola in 4 momenti

Il processo di partecipazione si articola in 4 momenti Questa che andrete a leggere è una simulazione di un bellissimo progetto realizzato a Canegrate, 12000 abitanti, nel milanese. Abbiamo sostituito date, nomi, cifre e progetti per renderlo aderente alla

Dettagli

AI GENITORI STRANIERI Com è oggi la scuola in Italia

AI GENITORI STRANIERI Com è oggi la scuola in Italia Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Istituto Comprensivo A. Da Rosciate via Codussi, 7 414 Bergamo Tel 03543373 Fax: 0357033- www.darosciate.it e-mail: segreteria@darosciate.it -

Dettagli

la riorganizzazione della dev essere affrontata in Consiglio TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO

la riorganizzazione della dev essere affrontata in Consiglio TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO La riorganizzazione dell ospedale dev essere affrontata in Consiglio In Consiglio comunale si parlerà ancora di riorganizzazione ospedaliera.

Dettagli

Ciao Musica! di Riccardo Nardozzi

Ciao Musica! di Riccardo Nardozzi Ciao Musica! di Riccardo Nardozzi Sono nell aula, vuota, silenziosa, e li aspetto. Ogni volta con una grande emozione, perché con i bambini ogni volta è diverso. Li sento arrivare, da lontano, poi sempre

Dettagli

COMUNE DI CASTIGLIONE DELLA PESCAIA Provincia di Grosseto. Rassegna Stampa. Mercoledì 7 aprile 2010

COMUNE DI CASTIGLIONE DELLA PESCAIA Provincia di Grosseto. Rassegna Stampa. Mercoledì 7 aprile 2010 COMUNE DI CASTIGLIONE DELLA PESCAIA Provincia di Grosseto Rassegna Stampa Mercoledì 7 aprile 2010 Follonica Simone Turini «Il Pdl è in crescita e il Pd farebbe bene a contare meglio» «ABBIAMO PERSO, ma

Dettagli

DELEGATE DIOCESANE USMI

DELEGATE DIOCESANE USMI DELEGATE DIOCESANE USMI 24-25 GENNAIO 2015 Lo Statuto USMI definisce con la parola animatrice l identità, la fisionomia e il cuore del compito della delegata diocesana. Così recita: la delegata diocesana

Dettagli

GESU E UN DONO PER TUTTI

GESU E UN DONO PER TUTTI GESU E UN DONO PER TUTTI OGGI VIENE ANCHE DA TE LA CREAZIONE IN PRINCIPIO TUTTO ERA VUOTO E BUIO NON VI ERANO NE UOMINI NE ALBERI NE ANIMALI E NEMMENO CASE VI ERA SOLTANTO DIO NON SI VEDEVA NIENTE PERCHE

Dettagli

Io a casa faccio la raccolta differenziata però non la faccio io ma la fanno mia mamma e mia sorella. Tutte le mattine del sabato e della domenica

Io a casa faccio la raccolta differenziata però non la faccio io ma la fanno mia mamma e mia sorella. Tutte le mattine del sabato e della domenica Io a casa faccio la raccolta differenziata però non la faccio io ma la fanno mia mamma e mia sorella. Tutte le mattine del sabato e della domenica guardano cosa c è dentro al bidone poi prendono le bottiglie

Dettagli

La ritirata di Russia. Dal fiume Don a Varsavia (1942-43)

La ritirata di Russia. Dal fiume Don a Varsavia (1942-43) La ritirata di Russia. Dal fiume Don a Varsavia (1942-43) Riccardo Di Raimondo LA RITIRATA DI RUSSIA. DAL FIUME DON A VARSAVIA (1942-43) Memorie di un soldato italiano www.booksprintedizioni.it Copyright

Dettagli

Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Adolescenti. Università per Stranieri di Siena.

Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Adolescenti. Università per Stranieri di Siena. per Stranieri di Siena Centro CILS : Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE

Dettagli

PROGRAMMAZIONE GENERALE DI AZIONE CATTOLICA PARROCCHIA IMMACOLATA - ADELFIA ANNO 2013/2014

PROGRAMMAZIONE GENERALE DI AZIONE CATTOLICA PARROCCHIA IMMACOLATA - ADELFIA ANNO 2013/2014 PROGRAMMAZIONE GENERALE DI AZIONE CATTOLICA PARROCCHIA IMMACOLATA - ADELFIA ANNO 2013/2014 Introduzione unitaria: «Ecco ora il momento favorevole» (2Cor 6,2) Santi nel quotidiano Orientamenti per il triennio

Dettagli

ISCRIZIONE CATECHESI Cammini di educazione e formazione cristiana per bambini, ragazzi e adolescenti

ISCRIZIONE CATECHESI Cammini di educazione e formazione cristiana per bambini, ragazzi e adolescenti DOMENICA 27 SETTEMBRE Parrocchia SS. Nazario e Celso MM. - Urgnano Oratorio S. Giovanni Bosco FESTA DI INIZIO ANNO PASTORALE Ore 10.30 S. MESSA di apertura del nuovo ANNO PASTORALE In questa occasione

Dettagli

Racconti visioni e libri per rospi da baciare

Racconti visioni e libri per rospi da baciare febbraio 2008 Cari bambini e ragazzi che verrete al festival chiamato AIUTO, STO CAMBIANDO! Racconti visioni e libri per rospi da baciare a Cagliari dall 8 all 11 ottobre 2009 NOTA: questa la lettera originale,

Dettagli

Questo documento che Cittadinanzattiva Calabria consegna a lei quale Commissario alla sanità della regione Calabria rappresenta un primo tentativo di

Questo documento che Cittadinanzattiva Calabria consegna a lei quale Commissario alla sanità della regione Calabria rappresenta un primo tentativo di Questo documento che Cittadinanzattiva Calabria consegna a lei quale Commissario alla sanità della regione Calabria rappresenta un primo tentativo di aprire un percorso istituzionale attraverso il quale

Dettagli

A B B I A M O P E N S A T O D I S C R I V E R E U N G I O R N A L I N O D I C L A S S E P E R C H Ė O G N I B A M B I N O P U Ó S C R I V E R E L A

A B B I A M O P E N S A T O D I S C R I V E R E U N G I O R N A L I N O D I C L A S S E P E R C H Ė O G N I B A M B I N O P U Ó S C R I V E R E L A Periodico della classe IV A Scuola elementare A. Sabin Anno Scolastico 2011/2012 INDICE 1. Presentazione: perché un giornalino 2. Cosa succede a scuola: elezioni del consiglio dei ragazzi 3. Scrittori

Dettagli

Laboratorio L'ACQUA 1-2 Elementare

Laboratorio L'ACQUA 1-2 Elementare Laboratorio L'ACQUA 1-2 Elementare ATTIVITA' DI PRESENTAZIONE_per conoscere il nome dei bambini DURATA: 15 minuti Dopo che i bambini si sono disposti in cerchio, ci presentiamo dicendo ognuno il proprio

Dettagli

Maria ha mandato una lettera a sua madre.

Maria ha mandato una lettera a sua madre. GRAMMATICA LE PREPOSIZIONI Osservate: Carlo ha regalato un mazzo di fiori a Maria per il suo compleanno. Vivo a Roma. La lezione inizia alle 9:00. Sono ritornata a casa alle 22:00. Ho comprato una macchina

Dettagli

Montecassiano Bene Comune

Montecassiano Bene Comune Montecassiano Bene Comune Programma per l amministrazione comunale 2014-2019 non abbiamo bisogno di chissà quali grandi cose o chissà quali grandi uomini; abbiamo solo bisogno di più gente onesta (b.c.)

Dettagli

Chiara, Giada, Maria, Matteo, Matteo

Chiara, Giada, Maria, Matteo, Matteo Eccoci pronti a partire per Aprica, dove ci aspetta un tranquillo weekend in montagna. Ci andiamo spesso e conosciamo perfettamente tutto il tragitto. Appena ci spostiamo in direzione nord le case iniziano

Dettagli

STEFANIA SACCARDI (Assessore al Welfare del Comune di Firenze)

STEFANIA SACCARDI (Assessore al Welfare del Comune di Firenze) STEFANIA SACCARDI (Assessore al Welfare del Comune di Firenze) È un piacere per il Comune di Firenze ospitare questo bellissimo incontro ricco di contenuti. Ho partecipato anche ai lavori di stamani. È

Dettagli

competenze trasversali che permettano loro di affrontare con maggiore serenità

competenze trasversali che permettano loro di affrontare con maggiore serenità Il percorso in quinta elementare La proposta di lavoro è finalizzata a sostenere gli alunni nella fase di passaggio alla scuola media. È necessario infatti un azione orientativa che aiuti gli alunni a

Dettagli

FACELESS VOICEOVER (Manu Luksch & Mukul Patel 2007) (Un Nuovo Tempo la Nuova Macchina tra cui continua un sogno singolare.)

FACELESS VOICEOVER (Manu Luksch & Mukul Patel 2007) (Un Nuovo Tempo la Nuova Macchina tra cui continua un sogno singolare.) FACELESS VOICEOVER (Manu Luksch & Mukul Patel 2007) (Un Nuovo Tempo la Nuova Macchina tra cui continua un sogno singolare.) Questa è la storia di una donna perseguitata da un eco di una memoria, un sogno

Dettagli

STATUTO DEL CONSIGLIO DEI RAGAZZI E DELLE RAGAZZE DI MARTELLAGO C.C.d.R.

STATUTO DEL CONSIGLIO DEI RAGAZZI E DELLE RAGAZZE DI MARTELLAGO C.C.d.R. STATUTO DEL CONSIGLIO DEI RAGAZZI E DELLE RAGAZZE DI MARTELLAGO C.C.d.R. Art. 1 Costituzione del Consiglio Materie di cui si occupa Scopi È costituito il Consiglio dei Ragazzi e delle Ragazze di Martellago.

Dettagli

20 ottobre 2015. Nell attesa di incontrarci, vi salutiamo cordialmente. don Emanuele e i catechisti del primo annuncio

20 ottobre 2015. Nell attesa di incontrarci, vi salutiamo cordialmente. don Emanuele e i catechisti del primo annuncio 20 ottobre 2015 Carissimi genitori, desideriamo raggiungere i papà e le mamme di tutti i bambini che da quest anno muovono i loro primi passi nel percorso di completamento dell Iniziazione Cristiana. Una

Dettagli

22 febbraio 2013. Nel periodo della purificazione si assume un maggiordomo, che ha il compito di sorvegliare la casa.

22 febbraio 2013. Nel periodo della purificazione si assume un maggiordomo, che ha il compito di sorvegliare la casa. 1 22 febbraio 2013 Sesto incontro Introduzione Nella Teologia Spirituale troviamo tre tappe per la crescita dello spirito. Nella Religione Cattolica le tre dimensioni sono: la purificazione, l illuminazione,

Dettagli

Per rendere fruttuosa la riunione che faremo, preghiamo tutti di lavorare con la seguente modalità:

Per rendere fruttuosa la riunione che faremo, preghiamo tutti di lavorare con la seguente modalità: Tutti i gruppi delle parrocchie di S.Agnese e S.Andrea sono invitati a confrontarsi sulla seguente bozza di progetto educativo e a dare il proprio contributo nel corso dell incontro di venerdì 28 marzo

Dettagli

Regionali in Sicilia, Crocetta vince nell Isola degli astenuti. Boom del Movimento 5 Stelle

Regionali in Sicilia, Crocetta vince nell Isola degli astenuti. Boom del Movimento 5 Stelle Regionali in Sicilia, Crocetta vince nell Isola degli astenuti. Boom del Movimento 5 Stelle di Vincenzo Emanuele Che la Sicilia non fosse più l Eden del consenso berlusconiano lo si era capito già alcuni

Dettagli

L'esperienza di giovani fotografi ugandesi raccontata alle scuole italiane

L'esperienza di giovani fotografi ugandesi raccontata alle scuole italiane Nuovi sviluppi Un percorso didattico per cambiare il proprio punto di vista L'esperienza di giovani fotografi ugandesi raccontata alle scuole italiane Ottobre 2009 Premessa Cesvi lavora in Uganda dal 2001

Dettagli

COMUNE DI BITONTO. Provincia di Bari COPIA VERBALE CONSIGLIO COMUNALE. N. 16... del...17.02.2010. OGGETTO

COMUNE DI BITONTO. Provincia di Bari COPIA VERBALE CONSIGLIO COMUNALE. N. 16... del...17.02.2010. OGGETTO Si trasmette in copia l esecuzione a... Il Segretario Generale COMUNE DI BITONTO Provincia di Bari COPIA VERBALE CONSIGLIO COMUNALE N. 16... del...17.02.2010. OGGETTO INSEDIAMENTO INTERVENTI VARI. L anno

Dettagli

FAMIGLIA ED EDUCAZIONE

FAMIGLIA ED EDUCAZIONE FAMIGLIA ED EDUCAZIONE Card. Carlo Caffarra Cari genitori, ho desiderato profondamente questo incontro con voi, il mio primo incontro con un gruppo di genitori nel mio servizio pastorale a Bologna. Sono

Dettagli

Parrocchia San Paolo Apostolo Crotone

Parrocchia San Paolo Apostolo Crotone Parrocchia San Paolo Apostolo Crotone 1 ANNO CATECHISMO 2014-2015 Alla Scoperta di Gesù SUSSIDIO SCHEDE RISCOPERTA DEL BATTESIMO 1 NOME COGNOME Le mie catechiste NOME COGNOME Telefono NOME COGNOME Telefono

Dettagli

Un sondaggio rivela che il 70% delle donne detesta questa ricorrenza Marte & Venere a confronto il 14 Febbraio

Un sondaggio rivela che il 70% delle donne detesta questa ricorrenza Marte & Venere a confronto il 14 Febbraio Un sondaggio rivela che il 70% delle donne detesta questa ricorrenza Marte & Venere a confronto il 14 Febbraio Sapevate che sia le donne single che quelle in coppia hanno gli incubi pensando alla Festa

Dettagli

Realtà, educazioni e discipline: contesti per imparare e insegnare

Realtà, educazioni e discipline: contesti per imparare e insegnare 1 CIRCOLO DIDATTICO DI SPINEA con il patrocinio di Città di Spinea Realtà, educazioni e discipline: contesti per imparare e insegnare Occasioni da non perdere. per una scuola legata alla vita Riflessioni

Dettagli

Livello CILS A1. Test di ascolto

Livello CILS A1. Test di ascolto Livello CILS A1 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

L economia: i mercati e lo Stato

L economia: i mercati e lo Stato Economia: una lezione per le scuole elementari * L economia: i mercati e lo Stato * L autore ringrazia le cavie, gli alunni della classe V B delle scuole Don Milanidi Bologna e le insegnati 1 Un breve

Dettagli

LA COMUNITÀ DELLE ORIGINI

LA COMUNITÀ DELLE ORIGINI UNITA PASTORALE BEATA TERESA di CALCUTTA Parrocchie di: PIEVE MODOLENA-RONCOCESI-S. PIO X-CAVAZZOLI Anno Pastorale 2013-14 Progetto Pastorale per Educarci alla vita Fraterna e di Comunione. L Unità Pastorale:

Dettagli

DAL SEME ALLA PIANTA

DAL SEME ALLA PIANTA SCHEDA N 3 DAL SEME ALLA PIANTA Un altra esperienza di semina in classe potrà essere effettuata a piccoli gruppi. Ogni gruppo sarà responsabile della crescita di alcuni semi, diversi o uguali. Es. 1 gruppo:

Dettagli

bilancio partecipato del Comune di Monte Porzio Catone

bilancio partecipato del Comune di Monte Porzio Catone bilancio partecipato del Comune di Monte Porzio Catone BP 2009 non solo parole Sbilanciamoci è un invito a partecipare alla scelta su come investire soldi pubblici, tramite il Bilancio Partecipato. Il

Dettagli

dalla Messa alla vita

dalla Messa alla vita dalla Messa alla vita 12 RITI DI INTRODUZIONE 8 IL SIGNORE CI INVITA ALLA SUA MENSA. Dio non si stanca mai di invitarci a far festa con Lui, e gli ospiti non si fanno aspettare, arrivano puntuali. Entriamo,

Dettagli

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di RACCONTO TRATTO DAL LIBRO DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di Roberta Griffini, Francesca Matichecchia, Debora Roversi, Marzia Tanzini Disegno di Pat Carra Filcams Cgil Milano Margherita impiegata

Dettagli

Seminario Fiom-Cgil: Riprendere il cammino dello sviluppo si può: serve una. vera Europa sociale ed un altra politica industriale

Seminario Fiom-Cgil: Riprendere il cammino dello sviluppo si può: serve una. vera Europa sociale ed un altra politica industriale Seminario Fiom-Cgil: Riprendere il cammino dello sviluppo si può: serve una vera Europa sociale ed un altra politica industriale Roma Camera dei Deputati 14 Gennaio 2015 Maurizio LANDINI segretario generale

Dettagli

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 25 ottobre 2013 INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 Audio da min. 12:00 a 20:45 su http://www.radio24.ilsole24ore.com/player.php?channel=2&idprogramma=focuseconomia&date=2013-10-25&idpuntata=gslaqfoox,

Dettagli

CONSIGLIO COMUNALE DEL 20.12.2012 INTERVENTI DEI SIGG.RI CONSIGLIERI. Modifica cespiti patrimoniali. Cessione e acquisizione.

CONSIGLIO COMUNALE DEL 20.12.2012 INTERVENTI DEI SIGG.RI CONSIGLIERI. Modifica cespiti patrimoniali. Cessione e acquisizione. CONSIGLIO COMUNALE DEL 20.12.2012 INTERVENTI DEI SIGG.RI CONSIGLIERI Modifica cespiti patrimoniali. Cessione e acquisizione. Passiamo al quarto punto all ordine del giorno: Modifica cespiti patrimoniali.

Dettagli

AI GRUPPI DI ACQUISTO SOLIDALE DI RHO. Anzitutto voglio ringraziarvi per il documento che avete redatto (che ho

AI GRUPPI DI ACQUISTO SOLIDALE DI RHO. Anzitutto voglio ringraziarvi per il documento che avete redatto (che ho AI GRUPPI DI ACQUISTO SOLIDALE DI RHO Anzitutto voglio ringraziarvi per il documento che avete redatto (che ho trovato molto interessante) e per aver organizzato un confronto tra i Candidati Sindaci indispensabile

Dettagli

Diocesi di Caserta Santuario di San Michele Arcangelo e Santa Maria del Monte Programma invernale del Santuario 25 Anniversario della Madonna del Monte Anno Mariano 1987-2012 novembre-aprile 2011-2012

Dettagli

cercare casa unità 8: una casa nuova lezione 15: 2. Lavora con un compagno. Secondo voi, quale casa va bene per i Carli? Perché?

cercare casa unità 8: una casa nuova lezione 15: 2. Lavora con un compagno. Secondo voi, quale casa va bene per i Carli? Perché? unità 8: una casa nuova lezione 15: cercare casa 2. Lavora con un compagno. Secondo voi, quale casa va bene per i Carli? Perché? palazzo attico 1. Guarda la fotografia e leggi la descrizione. Questa è

Dettagli