CONVEGNO DI ERANOS 2015 CON TRADUZIONE SIMULTANEA. Le origini del male. Figure e questioni dagli abissi della condizione umana settembre 2015

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CONVEGNO DI ERANOS 2015 CON TRADUZIONE SIMULTANEA. Le origini del male. Figure e questioni dagli abissi della condizione umana. 9-12 settembre 2015"

Transcript

1 CONVEGNO DI ERANOS 2015 CON TRADUZIONE SIMULTANEA Le origini del male. Figure e questioni dagli abissi della condizione umana 9-12 settembre 2015 ERANOS CONFERENCE 2015 WITH SIMULTANEOUS TRANSLATION The Roots of Evil. Figures and Issues from the Abysses of Human Condition September 9 12, 2015 ERANOS CONFÉRENCE 2015 Avec traduction simultanée «Les origines du mal. Figures et questions devant les abîmes de la condition humaine» 9-12 septembre 2015

2 Presentazione Il Male, nelle sue forme storiche plurali, rappresenta la dimensione tragica e inaggirabile della condizione umana. Si ripresenta puntuale, ovunque e in ogni tempo, assumendo talvolta vesti diverse, talvolta manifestandosi con uno stesso volto, comunque sempre impietosamente indifferente alle ragioni dell esistenza e del suo dinamismo. La sua irruzione devasta le molteplici sfere della vita individuale e sociale, costringendole a ripensarsi nei loro valori e nelle loro finalità. Spinge alla difesa e all attacco. Il suo apparire può essere evidente, riconoscibile oppure celato sotto mentite spoglie, in ogni caso devastante nei suoi effetti, siano essi immediati o dilazionati. Ma qual è l origine del male, quali sono le forme principali della sua ricorrenza? Ha realtà propria e indipendente o è un mero effetto della nostra brama di potere, del nostro desiderio inappagabile di possesso, dell inevitabile imperfezione della condizione umana? Presentation In its historical forms, Evil represents the tragic and unavoidable dimension of human condition. It timely recurs, always and everywhere, and it acquires different guises each time. Sometimes it shows itself with the same aspect. Nonetheless, it is always pitiless and unmoved to the reasons of existence and to its dynamism. Its irruption destroys the many spheres of individual and social life, forcing them to re-think about themselves in terms of values and purposes. It incites us to attack and to protect. Its standing out can be evident or, rather, hidden under false pretenses. In any case, it is devastating in its immediate or deferred effects. But what are the roots of evil? What are the main forms of its recurrence? Does it have an independent reality by its own or, rather, is it a mere effect of our longing for power, of our unquenchable desire of possession, or of the unavoidable imperfection of human condition? Présentation Dans ses formes historiques pluriels, le Mal représente la dimension tragique et incontournable de la condition humaine. Il est là ponctuel, n importe où et n importe quand, parfois en assumant les vêtes les plus disparates, parfois se manifestant avec un même visage. En tout cas : toujours impitoyablement indifférent aux raisons de l existence et à son dynamisme. Son irruption dévaste les sphères plurielles de la vie individuel et sociale, en les obligeant à repenser leurs valeurs et leurs finalités. Il contraint aussi à la défense et à l attaque. Sa manifestation peut être évidente, reconnaissable ou, au contraire déguisée, mais aussi dévastatrice que silencieuse dans ses effets, soit ils immédiats ou différés. Mais quelle est-elle l origine du mal, quelles sont-elles les figures principales de sa récurrence? Possède-t-il une réalité à soi et indépendant ou est-il un pur effet de notre brame de pouvoir, de notre désir insatiable de possession, de l inévitable imperfection de la condition humaine? 2

3 PROGRAMMA PER / PROGRAM FOR / PROGRAMME POUR Mercoledì 9 settembre / Wednesday, September 9 / Mercredi 9 septembre Eranos, Ascona-Moscia Sala delle conferenze / Lecture hall / Salle des conférences 14h00-14h30 14h30-15h30 15h30-16h00 16h00-17h00 17h00-17h30 Introduzione al Convegno / Introduction to the Conference/ Introduction à la Conférence Coïncidence des opposés, non-dualité ou catharsis tragique : Trois visions du mal et de son intégration par la psyché Pausa caffè / coffee break / pause café (Seconda parte / second part / deuxième part) Discussione / discussion / discussion FABIO MERLINI (Eranos Foundation / IUFFP) FRANÇOISE BONARDEL (Université Paris 1 Panthéon- Sorbonne) PROGRAMMA PER / PROGRAM FOR / PROGRAMME POUR Giovedì 10 settembre / Thursday, September 10 / Jeudi 10 septembre Eranos, Ascona-Moscia Sala delle conferenze / Lecture hall / Salle des conférences 09h30-10h30 10h30-11h00 11h00-12h00 12h00-12h30 13h00-14h30 14h30-15h30 15h30-16h00 16h00-17h00 17h00-17h30 Nel labirinto dell inconscio. Il peccato e la psichiatria dei romantici / Into the Unconscious s Labyrinth Sin and Psychiatry in German Romanticism (Simultaneous translation from Italian into English) Pausa caffè / coffee break / pause café (Seconda parte / second part / deuxième part) Discussione / discussion / discussion Pranzo / lunch / dîner La questione dell'origine del male in Platone e nella tradizione platonica antica / The Question of the Origins of Evil in Plato and in the Ancient Platonic Tradition (Simultaneous translation from Italian into English) Pausa caffè / coffee break / pause café (Seconda parte / second part / deuxième part) Discussione / discussion / discussion STEFANO POGGI (Università di Firenze) FRANCO FERRARI (Università di Salerno) 3

4 PROGRAMMA PER / PROGRAM FOR / PROGRAMME POUR Venerdì 11 settembre / Friday, September 11 / Vendredi 11 septembre Eranos, Ascona-Moscia Sala delle conferenze / Lecture hall / Salle des conférences 09h30-10h30 Lo sporco e il male: canalizzare flutti e flussi / Filth and Evil : Canalizing Waves and Flows (Simultaneous translation from Italian into English) 10h30-11h00 Pausa caffè / coffee break / pause café 11h00-12h00 (Seconda parte / second part / deuxième part) 12h00-12h30 Discussione / discussion / discussion 13h00-14h30 14h30-15h30 15h30-16h00 16h00-17h00 17h00-17h30 Pranzo / lunch / dîner Le origini del male nello gnosticismo / The Origins of Evil in Gnosticism (Simultaneous translation from Italian into English) Pausa caffè / coffee break / pause café (Seconda parte / second part / deuxième part) Discussione / discussion / discussion ROBERTO CAZZOLA (Adelphi) GIOVANNI FILORAMO (Università di Torino) PROGRAMMA PER / PROGRAM FOR / PROGRAMME POUR Sabato 12 settembre / Saturday, September 12 / Samedi 12 septembre Monte Verità, Ascona Sala Balint / Balint hall / Salle Balint 09h30-10h00 Il male e la catastrofe dell immediatezza: una lettura di Günther Anders / Evil and the Catastrophe of Immediacy: A Reading of Günther Anders (Simultaneous translation from Italian into English) 10h00-11h00 Evil A Paragon of Lustre / Il male: un modello di lucentezza (Simultaneous translation from English into Italian) 11h00-11h30 Pausa caffè / Coffee break / Pause café 11h30-12h30 (Seconda parte / second part / deuxième part) 12h30-13h00 Discussione / discussion / discussion 13h00-14h30 Pranzo / lunch / dîner 14h30-15h30 Morte dell eroe e occultamento dell Ombra / Hero s Death and Shadow s Occultation (Simultaneous translation from Italian into English) 15h30-16h00 Pausa caffè / coffee break / pause café 16h00-17h00 (Seconda parte / second part / deuxième part) 17h00-17h30 Discussione / discussion / discussion FABIO MERLINI (Eranos Foundation / IUFFP) DAVID L. MILLER (Syracuse University) AUGUSTO ROMANO (International Association for Analytical Psychology) Ogni conferenza prevede un tempo congruo per la discussione / Each lecture should include an adequate time for discussion / Chaque conférence devrait inclure un temps suffisant pour la discussion 4

5 RELATORI E ABSTRACT / LECTURERS AND ABSTRACTS / CONFERENCIERS ET RESUMES Coïncidence des opposés, non-dualité ou catharsis tragique : Trois visions du mal et de son intégration par la psyché FRANÇOISE BONARDEL F ort de son expérience de thérapeute, Jung a toujours refusé de voir dans le mal une simple privatio boni. Comment dès lors restituer au mal la réalité substantielle dont l a dépouillé la théologie chrétienne sans souscrire aux propositions gnostiques et manichéennes? Comment surtout parler de «mal absolu» ce que fait Jung dans Le Livre Rouge si le mal est assimilable à l ombre dont l intégration conduit à l individuation? Riche de ses audaces comme de ses incertitudes, la pensée de Jung esquive par ailleurs deux confrontations qui pourraient se révéler tout aussi décisives pour notre temps que celle avec l alchimie : avec le non-dualisme asiatique d une part, intégrant lui aussi à sa manière les opposés (bien / mal) ; et avec l esprit de la tragédie dans lequel Nietzsche voyait une véritable thérapie offerte par le génie grec à l Occident qui, devenu chrétien, pense du même coup promouvoir «l Empire du Bien» (P. Muray). F rançoise Bonardel, philosopher and writer, is Professor Emeritus at the Université Paris 1 Panthéon-Sorbonne, where she taught Philosophy of religions ( ). In his research, she is inspired by ancient traditions (Hermeticism, Gnosis, Alchemy) to renew the approach to contemporary issues (Des Héritiers sans passé Essai sur la crise de l identité culturelle européenne, 2010), or propose a new interpretation of classical works (Triptyque pour Albrecht Dürer La conversation sacrée, 2012). Alchemy is for her a vision of the world and a state of mind, whose tracks are still alive in modern thought and creation (Philosophie de l alchimie Grand Œuvre et modernité, 1993). She is the author of a dozen books combining philosophy and poetry, reflection on religion and art, and many articles for French and foreign journals and collective work (such as the Dictionnaire des femmes mystiques, 2013). Member of the Institut d Études Bouddhiques (IEB) since 2001, she provides lessons on the acculturation of Buddhism in the West and its possible relationships with Western Philosophy (Bouddhisme et philosophie, 2008; Bouddhisme tantrique et alchimie, 2012). Her book on Antonin Artaud was recently reissued (Antonin Artaud ou la fidélité à l infini, 2014). Her next essay will focus on the gnostic dimension of Carl Gustav Jung s Red Book. 5

6 Lo sporco e il male: canalizzare flutti e flussi [Filth and Evil : Canalizing Waves and Flows] ROBERTO CAZZOLA Il Male è stato spesso identificato con lo sporco. Ma chi stabilisce che cosa è sporco e che cosa è pulito, puro o impuro, sano o patologico? E in base a quali criteri si procede alla bonifica? In genere è la dittatura (il pensiero unico) a stabilire che cosa è sporco, impuro o malato e che cosa è igiene della razza e igiene sociale (e chi è il parassita che, di volta in volta, diffonde i virus e va dunque eliminato). Il nazionalismo e il razzismo praticano la pulizia etnica. L antisemitismo nazista dichiara judenrein (ripulita dagli ebrei) una città in cui nessun giudeo è sopravvissuto al massacro o alla deportazione. Il sogno totalitario è quello di purificare un mondo contaminato dal nemico (biologico o di classe) e contaminato dalla mescolanza: il sogno di estinguere per sempre sporco, melma e nemico in un universale ripulisti. Nessuna palingenesi nazionalista, sociale o religiosa potrà mai eliminare però le deiezioni, che andranno piuttosto canalizzate e regolamentate. I flutti sporchi scorrono sotto la città, in un reticolo complesso e articolato che costituisce una seconda città invisibile ma reale, e bisognosa di manutenzione, i flutti sporchi della mente scorrono sotto la calotta cranica, altrettanto invisibili e altrettanto reali e bisognosi di manutenzione e incanalamento. Talora acque potabili e acque luride scorrono parallele: l acquedotto accanto alla fogna, che qua e là tracima. Nel suo commento alla Gradiva, Freud scrive: il confine fra gli stati psichici definiti normali e quelli patologici è per un verso puramente convenzionale, e per l altro così fluido che ognuno di noi rischia di sorpassarlo più volte nel corso di una sola giornata. Nell immaginario collettivo, narrativo e cinematografico la città ctonia è vista come ricetto di delinquenti, rivoluzionari o controrivoluzionari: di pericoli sociali, in ogni caso. Ma nelle fogne dei ghetti di Vilna e di Varsavia la resistenza ebraica combatte la sua eroica e disperata battaglia. Nei lager sotterranei del Reich Millenario gli schiavi di Hitler costruivano le Wunderwaffen: V1 e V2: dentro autentiche caverne alimentate da nuovi Stige e nuovi Lete. Nuovi Acheronte. Nei bunker sotterranei si rifugia il Potere paranoico e sanguinario giunto allo stremo: si chiami Hitler o Saddam Hussein. Flutti e maree da sempre suscitano angosce in chi ha la fobia della contaminazione, e vengono strumentalizzati dalla politica e dai suoi demagoghi: la marea rossa dopo la rivoluzione bolscevica, la marea gialla, la marea di migranti oggi. Chi innalza l argine e contro chi e con quali mezzi? Il contributo si propone di affrontare il Male dalla prospettiva del sottosuolo: là dove scorrono i flutti luridi, che spesso si ingorgano nelle cloache delle città e della mente, e muove dal romanzo dello svizzero Hugo Loetscher Abwässer (L ispettore delle fogne, messo in corto circuito con altri romanzi, come Die Geächteten [I proscritti] di Ernst von Salomon, uno dei cospiratori contro Walther Rathenau). In un intervista del 1993 Loetscher avverte: Il libro era scritto contro quanti pensavano di fare dell'uomo un essere assolutamente puro e si basava sulla riflessione teologica che lui, però, peccherà sempre. Insomma, per me era una specie di moderna teodicea. Peccherà, ma noi dobbiamo sorvegliarne le fogne. R oberto Cazzola is in charge of the German literature for Adelphi publisher since From 1974 to 1995, he worked for Einaudi publisher. He previously taught at the Faculty of Romance Studies of the University of the Universität Wien. He now cooperates with the Justice and Literature seminar at the Università Cattolica del Sacro Cuore in Milan and with the Wertewelten seminar at the Universität Tübingen. Among his publications, Il caso Austria. Dall Anschluss all'era Waldheim (written along with Gian Enrico Rusconi, 1988), the book of narratives, La fedeltà (1999), and the novels, Lavati le mani, Elmar (2005) and La delazione (2009; 2010 Mondello International Prize). For Adelphi, he translated into Italian Joseph Roth s Il Caffè dell Undicesima Musa (together with Rosella Carpinella Guarneri, 2005), Friedrich Dürrenmatt s L incarico (together with Giovanna Agabio, 2012), and Joseph Roth s L avventuriera di Montecarlo. Scritti sul cinema ( ) (together with Leonardo Quaresima, 2015). For Adelphi, he also edited the new edition of Hermann Hesse s Siddhartha (2012) as well as the integral edition of Etty Hillesum s Lettere (2013). 6

7 La questione dell'origine del male in Platone e nella tradizione platonica antica [The Question of the Origins of Evil in Plato and in the Ancient Platonic Tradition] FRANCO FERRARI A mong the ancient philosophers, the Platonists were, no doubt, those who turned more attention to the question of the origin and the primary cause of evil. Late authors, such as Plotinus and Proclus, wrote some important and influential treatises on this problem. And we have unquestionable evidences that before the III Century AD other Platonists dedicated great attention to the question of the cause of evil (for instance, Plutarch, Atticus, and Maximus of Tyre). According to these authors, the three principal sources of evil are the body, the matter, and the (precosmic) soul. But what was Plato s attitude? Plato did not write a specific work about evil, but in his dialogues there are many allusions to this topic (Republic, Theaetetus, Statesman, Timaeus, and Laws X). The aim of this presentation is to investigate Plato's treatment of evil, with particular attention to the psychological, cosmological, and ethical aspects of the topic. F ranco Ferrari, born in 1964, is Full Professor of Ancient Philosophy at the University of Salerno and of Ancient Late Philosophy at the University of Pavia, Italy. From 1997 to 1999, he was a Fellow of the Alexander von Humboldt Foundation in Münster ( and 2002) and Tübingen (2009 and 2012), Germany. Currently, he coordinates of the Editorial Board of the International Plato Studies series, serves as the Vice-President of the Academia Platonica Septima, and is a member of the scientific board of the international journal, Revue de Philosophie Ancienne. In 2014, he was Scientific Director and Coordinator of the UNESCO research project entitled, La via dell'essere: Elea/Velia. His scientific interests focus on Plato s philosophy (metaphysics, epistemology, and ethics) and on the platonic tradition in the antiquity (Middle Platonism and Neo-Platonism). His works include Dio, idea e materia: la struttura del cosmo in Plutarco di Cheronea (1995), the translation and commentary of Plato s Parmenide (2004), I miti di Platone (2006), Socrate tra personaggio e mito (2007), the translation and commentary of Plato s Parmenide (2004), Teeteto (2011), and Il governo dei filosofi (The Republic: Book VI), with notes (2014). 7

8 Le origini del male nello gnosticismo [The Origins of Evil in Gnosticism] GIOVANNI FILORAMO T he question unde malum forms the background of the Gnostic myths. A fundamental question, which the Gnostic texts seek to satisfy in differing ways. What unites the different responses is the sense of the pervasiveness of evil: an ontological evil, in the sense that it transcends the various evils that afflict man, standing at the root of his existence. This radical evil pervades also the cosmos. The report examines the two main responses that, against this background of radical pessimism, Gnostic texts have taken on the question. In the first case, the nature of evil is grounded on the existence ab aeterno of a principle of evil in the struggle with the reality of the Good. In the second case, which rejects this form of radical dualism, the origin of evil is to be found in the First Principle, the divine Pleroma, and the drama that accompanies the eternal generation of the Deus absconditus. G iovanni Filoramo, born in Monopoli (Bari) in 1945, lives in Turin. Since 1993, he is Full Professor of History of Christianity at Turin University. Since 2000, he also serves as President of the Centro di Scienze delle religioni at Turin University. In 2000, he has served as invited Director of Research at the École Pratique des Hautes Études (Section des sciences religieuses) in Paris. His main research interests concern ancient Christianity, especially Gnosticism, marginal manifestations and visionary and prophetic phenomena, viewed as means of mediation with Divinity and basis of authority in Christian communities, as well as ancient monasticism. His historicalphilological perspective is aimed at understanding the social and cultural role of Christian faith in late antiquity society. He has also explored the reasons for contemporary success of Gnosticism, religious historiography and methodology, as well as different aspects of religious life in contemporary society. Among his books, Luce e gnosi. Saggio sull'illuminazione nello gnosticismo (1980), L attesa della fine. Storia della gnosi (1983 and 1993; translated into English as A History of Gnosticism, 1990), Religione e Ragione tra Ottocento e Novecento (1985), I nuovi movimenti religiosi (1986), Il risveglio della gnosi ovvero diventare dio (1990), Cristianesimo e società antica (written along with Sergio Roda, 1992), Figure del sacro. Saggi di storia religiosa (1993), Le vie del sacro. Religione e modernità (1994), Le scienze delle religioni (1987 and 1997, written along with Carlo Prandi), Manuale di Storia delle religioni (written along with Marcello Massenzio, Massimo Raveri, and Paolo Scarpi, 1998 and 2004), Millenarismo e New Age. Apocalisse e religiosità alternative (1999), Che cos'è la religione. Temi metodi problemi (2004), Veggenti Profeti Gnostici (2005), Il sacro e il potere. Il caso Cristiano (2009), and La croce e il potere. I cristiani da martiri a persecutori (2011). He also edited Introduzione allo studio della religione (1992), Dizionario delle religioni (1993), the Italian edition of Charles Baladier s Atlante delle religioni (1995), Storia delle religioni (5 volumes, ), Storia del cristianesimo (in collaboration with Daniele Menozzi, 4 volumes, 1997), Islam (1999), Ebraismo (1999), Cristianesimo (2000), Buddhismo (2001), and Hinduismo (2002). 8

9 Il male e la catastrofe dell immediatezza: una lettura di Günther Anders [Evil and the Catastrophe of Immediacy: A Reading of Günther Anders] FABIO MERLINI F abio Merlini is Regional Director of the Swiss Federal Institute for Vocational Education and Training (SFIVET), Lugano, Switzerland, and serves as the President of the Eranos Foundation. In 1998, Merlini was nominated privat-docent at the Université de Lausanne, Switzerland, where he taught Philosophy of Culture. Subsequently, from 1999 to 2003, he taught Systemic Philosophy and was appointed professor of Epistemology of the Human Sciences at the Université de Lausanne. In 2003, he was nominated adjunct professor of Communication Ethics at the Università degli Studi dell Insubria in Varese, Italy, where he taught until From 1996 to 2000, Merlini codirected the Groupe de Recherche sur l Ontologie de l Histoire at the Hussler Archives of the École Normale Supérieure, Paris. His publications include Après la fin de l histoire (1998), Historicité et spatialité (2001), Une histoire de l avenir (2004), La comunicazione interrotta. Etica e politica nel tempo della rete (2004), L efficienza insignificante. Saggio sul disorientamento (2009; translated into French as L époque de la performance insignifiante. Réflexions sur la vie désorientée, 2011), and Schizotopies. Essai sur l espace de la mobilisation (2013). Merlini served as editor of Nuove tecnologie e nuove sensibilità. Comunicazione, identità, formazione (2005), Identità e alterità. Tredici esercizi di comprensione (co-edited with Elena Boldrini, 2006), and Per una cultura della formazione al lavoro. Studi e analisi sulla crisi dell identità professionale (co-edited with Lorenzo Bonoli, 2010). Merlini is co-author of the Cahier de l Herne dedicated to Friedrich Nietzsche on the 100th anniversary of his death (2000) and of La philosophie au risque de la promesse (2004). 9

10 Evil A Paragon of Lustre [Il male: un modello di lucentezza] DAVID L. MILLER T he first half of the presentation will explicate the psychological views concerning the roots of evil according to the Jungian theorists and therapists, C. G. Jung, James Hillman, and Wolfgang Giegerich, particularly taking note of what these thinkers are opposed to in their critical thinking with regard to the mystery of evil. The line of psychological argument exposed in the first half will be connected in the second half of the presentation to an exploration of the imaginal world (1) that is revealed in the philological history of the language utilized to describe evil and (2) that is expressed in the Christian mythology of evil, particularly in the figure of Lucifer. D avid L. Miller, Ph.D., is the Watson-Ledden Professor of Religion, Emeritus, at Syracuse University, New York, and a Core Faculty Member in Mythological Studies (now retired) at Pacifica Graduate Institute, Santa Barbara, California. In 2002 he was made an affiliate member of the Inter-Regional Society of Jungian Analysts (IRSJA) and in 2004 he was elected to be an honorary member of the International Association for Analytical Psychology (IAAP). He is the author of five books and more than one hundred articles and book chapters. His books include Gods and Games Toward a Theology of Play (1970 and 2014) and The New Polytheism Rebirth of the Gods and Goddesses (1974). Miller first attended the Eranos Conferences in 1969 and was a member of the Eranos Circle from 1975 until He was present at Eranos fifteen times during this period and he lectured at the Conferences nine times. His presentations explored the intersections of classical mythology, depth psychology, history of religions, and postmodern literary theory (Eranos Yearbooks 44, 46, 47, 49, 50, 51, 52, 55, and 57). His particular conversation partners at Eranos were Henry Corbin, James Hillman, and Wolfgang Giegerich. Three of Miller s books grew out of his lectures at Eranos: Christs Meditations on Archetypal Images in Christian Theology (1981 and 2005), Three Faces of God Traces of the Trinity in Literature and Life (1986 and 2005), and Hells and Holy Ghosts A Theopoetics of Christian Belief (1989 and 2004). He presented a paper on Eranos at the 16th International Congress of the IAAP, held in Barcelona in

11 Nel labirinto dell inconscio. Il peccato e la psichiatria dei romantici [Into the Unconscious s Labyrinth Sin and Psychiatry in German Romanticism] STEFANO POGGI I n many regards, the discovery of the unconscious has to be considered a German achievement, more exactly an achievement of the German science of the soul in the first half of the 19 th century. In the German scene, we are confronted with a typical interplay among philosophy, psychology, and the rising discipline of psychiatry. But at the same time we cannot dispense ourselves with taking into account the pivotal role of the fourth player: religious thought. In this regard, one is without doubt committed to evaluate first of all the way the relationship liberty evil sin comes in the forefront under the pressure of the idealistic views about subject, consciousness, and responsibility. S tefano Poggi, born in 1947, is Full Professor of History of Philosophy at the University of Florence, Italy. He was a Fellow of the Alexander von Humboldt Foundation in Heidelberg and Konstanz ( and ) and Konstanz ( ), Germany. From 1995 to 2001, he served as Director of the Department of Philosophy at the University of Florence. In 1996, he was appointed Chargé de Cours Histoire des Sciences at the Université de Genève, Switzerland. He was Visiting Scholar at the McGill University in Montreal, Canada (1999), and at the Catholic University of America, Washington, D.C. (2000). From 2003 to 2010, he directed the Ph.D. School in Philosophy at the University of Florence. From 2003 to 2009, he served as Secretary of the National Coordination of the Ph.D. Programs in Philosophy, and from 2006 to 2013, as President of the Società Filosofica Italiana. He currently coordinates the Ph.D. program in Philosophy of the Universities of Florence and Pisa. Among his books, I sistemi dell esperienza. Psicologia, logica e teoria della scienza da Kant a Wundt (1977), Antonio Labriola. Herbartismo e scienze dello spirito alle origini del marxismo italiano (1978), Introduzione a Il Positivismo (1987), Introduzione a Labriola (1982), Gli istanti del ricordo. Memoria e afasia in Proust e Bergson (1991), Il genio e l'unità della natura. La scienza della Germania romantica ( ) (2000), Filosofia moderna (written along with Costantino Esposito, 2006), La logica, la mistica, il nulla. Una interpretazione del giovane Heidegger (2006), La vera storia della Regina di Biancaneve. Dalla Selva Turingia a Hollywood (2007), La cena di Zurigo (2009), L io dei filosofi e l io dei narratori. Da Goethe a Proust (2012), and L anima e il cristallo. Alle radici dell'arte astratta (2014). He also edited Le leggi del pensiero tra logica, ontologia e psicologia. Il dibattito austro-tedesco ( ) (2002), Natura umana e individualità psichica. Scienza, filosofia e religione in Italia e Germania tra ottocento e novecento (2004), Il realismo della ragione. Kant dai lumi alla filosofia contemporanea (2005), and I viaggi dei filosofi (co-edited with Maria Bettetini, 2010). 11

12 Morte dell eroe e occultamento dell Ombra [Hero s Death and Shadow s Occultation] AUGUSTO ROMANO T his presentation aims to illustrate two cases in which the conceivableness of Evil is seriously compromised. In the language of analytical psychology, Evil is identified with the Shadow what we are, but what we wouldn t like to be. The first case is documented by Greek epic poetry: Greek heroes dawning and intermittent consciousness isn t able to discriminate between Good and Evil. That consciousness pulls in fact alongside the civilizing function and the destructive, uncontrollable impulses. The second case is represented by the so-called post-modernity. The dissolution of values of modernity, the nihilist preaching, the advent of narcissistic pathologies, and the expansion of mass communication tools contributed to the inurement to a light way of life. That way of life is grounded on the omnipotence of illusion and the insignificance of human relationships. After the disappearance of the limit and of every tension between opposites, the Shadow occults itself too. The lecture will also discuss the answers of psychoanalysis and analytical psychology to the Shadow s occultation. A ugusto Romano, training analyst, is a member of the International Association for Analytical Psychology (IAAP). He co-founded the Associazione per la Ricerca in Psicologia Analitica (ARPA) in Turin, Italy, whose President he was until He taught Fundamentals of Analytical Psychology at Turin University s Specialized School for Health Psychology. Among his books, Studi sull Ombra (co-authored with Mario Trevi, ), Madre di morte ( ), Il flâneur all inferno ( ), Musica e psiche ( ), and Il sogno del prigioniero (2013). With Gian Piero Quaglino, he published A spasso con Jung (2005), A colazione da Jung (2006), and Nel giardino di Jung (2010). Along with Gian Piero Quaglino, he edited C. G. Jung s Aforismi (2012) and Aforismi dell inconscio (2014). Along with Riccardo Bernardini and Gian Piero Quaglino, he also edited Carl Gustav Jung a Eranos (2007) and C. G. Jung s The Solar Myths and Opicinus de Canistris Notes of the Seminar held at Eranos in 1943 (2015). Via Moscia, 125 CH-6612 Ascona Tel. +41 (0) Tel. +41 (0)

Mario Sbriccoli, Ercole Sori. Alberto Grohmann, Giacomina Nenci, UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO CENTRO SAMMARINESE

Mario Sbriccoli, Ercole Sori. Alberto Grohmann, Giacomina Nenci, UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO CENTRO SAMMARINESE copertina univ. 21 11-04-2005 16:30 Pagina 1 A State and its history in the volumes 1-20 (1993-1999) of the San Marino Center for Historical Studies The San Marino Centre for Historical Studies came into

Dettagli

PRESENT SIMPLE. Indicativo Presente = Presente Abituale. Tom s everyday life

PRESENT SIMPLE. Indicativo Presente = Presente Abituale. Tom s everyday life PRESENT SIMPLE Indicativo Presente = Presente Abituale Prerequisiti: - Pronomi personali soggetto e complemento - Aggettivi possessivi - Esprimere l ora - Presente indicativo dei verbi essere ed avere

Dettagli

AL MAGNIFICO RETTORE DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO. Nausicaa Elena Milani Curriculum Vitae

AL MAGNIFICO RETTORE DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO. Nausicaa Elena Milani Curriculum Vitae AL MAGNIFICO RETTORE DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO Nausicaa Elena Milani Curriculum Vitae INFORMAZIONI PERSONALI Luogo e data di nascita Ponte dell Olio (PC), 7 September 1984 Cittadinanza: Italiana

Dettagli

UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI Edizione

UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI Edizione Convegno Scientifico Internazionale di Neuroetica e I Congresso della Società Italiana di Neuroetica - SINe UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI

Dettagli

Materia: INGLESE Data: 24/10/2004

Materia: INGLESE Data: 24/10/2004 ! VERBI CHE TERMINANO IN... COME COSTRUIRE IL SIMPLE PAST ESEMPIO e aggiungere -d live - lived date - dated consonante + y 1 vocale + 1 consonante (ma non w o y) cambiare y in i, poi aggiungere -ed raddoppiare

Dettagli

Informazioni su questo libro

Informazioni su questo libro Informazioni su questo libro Si tratta della copia digitale di un libro che per generazioni è stato conservata negli scaffali di una biblioteca prima di essere digitalizzato da Google nell ambito del progetto

Dettagli

LICEO GINNASIO STATALE VIRGILIO SIMULAZIONE III PROVA ESAMI DI STATO

LICEO GINNASIO STATALE VIRGILIO SIMULAZIONE III PROVA ESAMI DI STATO SIMULAZIONE III PROVA ESAMI DI STATO Classe V F Liceo Internazionale Spagnolo Discipline: Francese/Inglese, Filosofia, Matematica, Scienze, Storia dell'arte Data 12 dicembre 2013 Tipologia A Durata ore

Dettagli

Presentazioni multimediali relative al senso del tatto DIMENSIONI LIVELLO INIZIALE LIVELLO INTERMEDIO LIVELLO AVANZATO

Presentazioni multimediali relative al senso del tatto DIMENSIONI LIVELLO INIZIALE LIVELLO INTERMEDIO LIVELLO AVANZATO PERCORSO DI INSEGNAMENTO/APPRENDIMENTO TIPO DI UdP: SEMPLICE (monodisciplinare) ARTICOLATO (pluridisciplinare) Progetto didattico N. 1 Titolo : Let s investigate the world with our touch! Durata: Annuale

Dettagli

Ragazzi vietnamiti: (VIET L ANIMA HCM USSH) CLASSE 5 C: (21 TORTELLINI) 1. Trần Yến Ngọc 2. Nguyễn Ngọc Bách Châu AUTORI PROGETTO:

Ragazzi vietnamiti: (VIET L ANIMA HCM USSH) CLASSE 5 C: (21 TORTELLINI) 1. Trần Yến Ngọc 2. Nguyễn Ngọc Bách Châu AUTORI PROGETTO: Due mondi, due culture, due storie che si incontrano per dare vita a qualcosa di unico: la scoperta di ciò che ci rende unici ma fratelli. Per andare insieme verso EXPO 2015 Tutt altra storia Il viaggio

Dettagli

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process)

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) All data aquired from a scan position are refered to an intrinsic reference system (even if more than one scan has been performed) Data

Dettagli

3) Heidegger: dall esistenza all ontologia

3) Heidegger: dall esistenza all ontologia 3) Heidegger: dall esistenza all ontologia Vita e opere Martin Heidegger (1889-1976) frequentò la facoltà di teologia dell Università di Friburgo. Nel 1919 divenne assistente e in seguito successore di

Dettagli

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso doc.4.12-06/03 Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso A belaying plate that can be used in many different conditions Una piastrina d'assicurazione che può essere utilizzata in condizioni diverse.

Dettagli

1. «LE CAS D HOMME DE PILTDOWN» di Teilhard de Chardin apparve sulla rivista di divulgazione

1. «LE CAS D HOMME DE PILTDOWN» di Teilhard de Chardin apparve sulla rivista di divulgazione Nota della Redazione 1. «LE CAS D HOMME DE PILTDOWN» di Teilhard de Chardin apparve sulla rivista di divulgazione scientifica Revue des questions scientifiques n. XXVII del 1920. Benché le Œuvres edite

Dettagli

Il test valuta la capacità di pensare?

Il test valuta la capacità di pensare? Il test valuta la capacità di pensare? Per favore compili il seguente questionario senza farsi aiutare da altri. Cognome e Nome Data di Nascita / / Quanti anni scolastici ha frequentato? Maschio Femmina

Dettagli

Present Perfect SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D

Present Perfect SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D Present Perfect Affirmative Forma intera I have played we have played you have played you have played he has played

Dettagli

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM ALLEGATO 2 FULL PROJECT FORM FORM 1 FORM 1 General information about the project PROJECT SCIENTIFIC COORDINATOR TITLE OF THE PROJECT (max 90 characters) TOTAL BUDGET OF THE PROJECT FUNDING REQUIRED TO

Dettagli

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari Narrare i gruppi Etnografia dell interazione quotidiana Prospettive cliniche e sociali ISSN: 2281-8960 Narrare i gruppi. Etnografia dell'interazione quotidiana. Prospettive cliniche e sociali è una Rivista

Dettagli

Convegno Prospettive e Impatto dell Automatica nello Sviluppo del Paese e nelle Relazioni Internazionali Accademia delle Scienze dell Istituto di

Convegno Prospettive e Impatto dell Automatica nello Sviluppo del Paese e nelle Relazioni Internazionali Accademia delle Scienze dell Istituto di Cent anni di scienza del controllo Sergio Bittanti Politecnico di Milano Convegno Prospettive e Impatto dell Automatica nello Sviluppo del Paese e nelle Relazioni Internazionali Accademia delle Scienze

Dettagli

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Under the Patronage of Comune di Portofino Regione Liguria 1ST INTERNATIONAL OPERA SINGING COMPETITION OF PORTOFINO from 27th to 31st July 2015 MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Direzione artistica

Dettagli

Aggiornamenti CIO Rivista ufficiale del Club Italiano Osteosintesi

Aggiornamenti CIO Rivista ufficiale del Club Italiano Osteosintesi Aggiornamenti CIO Rivista ufficiale del Club Italiano Osteosintesi Istruzioni per gli Autori Informazioni generali Aggiornamenti CIO è la rivista ufficiale del Club Italiano Osteosintesi e pubblica articoli

Dettagli

Il bambino sordo e il suo diritto a crescere bilingue

Il bambino sordo e il suo diritto a crescere bilingue Italian Il bambino sordo e il suo diritto a crescere bilingue The Italian translation of The right of the deaf child to grow up bilingual by François Grosjean University of Neuchâtel, Switzerland Translated

Dettagli

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Sede di Rappresentanza: Castello di San Donato in Perano 53013 Gaiole in Chianti (Si) Tel. 0577-744121 Fax 0577-745024 www.castellosandonato.it

Dettagli

Allegato IV simulazione della Terza Prova, TIP. B+C. del 27/05/2015

Allegato IV simulazione della Terza Prova, TIP. B+C. del 27/05/2015 Allegato IV simulazione della Terza Prova, TIP. B+C del 27/05/2015 Istituto d Istruzione Superiore Liceo Classico Statale G. Garibaldi Via Roma, 164 87012 Castrovillari ( CS ) Tel. e fax 0981.209049 Anno

Dettagli

IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO

IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO P. F. Fumagalli, 31.10.2104 Il Dialogo è una componente essenziale dell essere umano nel mondo, in qualsiasi cultura alla quale si voglia fare riferimento: si

Dettagli

DICHIARAZIONE DEI DIRITTI SESSUALI

DICHIARAZIONE DEI DIRITTI SESSUALI DICHIARAZIONE DEI DIRITTI SESSUALI Riconoscendo che i diritti sessuali sono essenziali per l ottenimento del miglior standard di salute sessuale raggiungibile, la World Association for Sexual Health (WAS):

Dettagli

Official Announcement Codice Italia Academy

Official Announcement Codice Italia Academy a c a d e m y Official Announcement Codice Italia Academy INITIATIVES FOR THE BIENNALE ARTE 2015 PROMOTED BY THE MIBACT DIREZIONE GENERALE ARTE E ARCHITETTURA CONTEMPORANEE E PERIFERIE URBANE cured by

Dettagli

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011]

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] 2 Esegui il login: ecco la nuova Home page per il portale servizi. Log in: welcome to the new Peg Perego Service site. Scegli il servizio selezionando

Dettagli

LEZIONE 4: PRESENT SIMPLE / PRESENT CONTINUOUS

LEZIONE 4: PRESENT SIMPLE / PRESENT CONTINUOUS LEZIONE 4: PRESENT SIMPLE / PRESENT CONTINUOUS TEMPO PRESENTE In italiano non vi sono differenze particolari tra le due frasi: MANGIO UNA MELA e STO MANGIANDO UNA MELA Entrambe le frasi si possono riferire

Dettagli

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA IL PRIMO GIORNO CON LA FAMIGLIA OSPITANTE FIRST DAY WITH THE HOST FAMILY Questa serie di domande, a cui gli studenti risponderanno insieme alle loro famiglie, vuole aiutare

Dettagli

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE APPLICATION FORM Thank you for your interest in our project. We would like to understand better your motivation in taking part in this specific project. So please, read carefully the form, answer the questions

Dettagli

Il Museo costruttivista

Il Museo costruttivista Il Museo costruttivista di George E. Hein Introduzione La letteratura corrente sull istruzione è dominata dalle discussione sul costruttivismo. Questo termine nuovo che sta a indicare una serie di vecchie

Dettagli

ED.FISICA Il doping. STORIA Gli anni 20 negli Usa

ED.FISICA Il doping. STORIA Gli anni 20 negli Usa SCIENZE La genetica ED.FISICA Il doping TECNOLOGIA L automobile e la Ford ED.ARTIST. Il cubismo e Braque STORIA Gli anni 20 negli Usa GEOGRAFIA Gli Usa ITALIANO Il Decadentis mo e Svevo INGLESE ED.MUSICA

Dettagli

CALDO SGUARDO GRECO PDF

CALDO SGUARDO GRECO PDF CALDO SGUARDO GRECO PDF ==> Download: CALDO SGUARDO GRECO PDF CALDO SGUARDO GRECO PDF - Are you searching for Caldo Sguardo Greco Books? Now, you will be happy that at this time Caldo Sguardo Greco PDF

Dettagli

SOL terra Marco Zanuso Jr, Christophe Mathieu 2014

SOL terra Marco Zanuso Jr, Christophe Mathieu 2014 SOL terra Marco Zanuso Jr, Christophe Mathieu 2014 MADE IN ITALY SOL - Marco Zanuso Jr, Christophe Mathieu 2013 Sol è un sistema basato interamente sull interpretazione di innovativi principi di calcolo

Dettagli

LA STORIA DEL VECCHIO F di Patrizia Toia

LA STORIA DEL VECCHIO F di Patrizia Toia Patrizia Toia Patrizia Toia (born on 17 March 1950 in Pogliano Milanese) is an Italian politician and Member of the European Parliament for North-West with the Margherita Party, part of the Alliance of

Dettagli

Il vostro sogno diventa realtà... Your dream comes true... Close to Volterra,portions for sale of "typical tuscan"

Il vostro sogno diventa realtà... Your dream comes true... Close to Volterra,portions for sale of typical tuscan Il vostro sogno diventa realtà... Vicinanze di Volterra vendita di porzione di fabbricato "tipico Toscano" realizzate da recupero di casolare in bellissima posizione panoramica. Your dream comes true...

Dettagli

Il dono: le sue ambivalenze e i suoi paradossi. Un dialogo interdisciplinare.

Il dono: le sue ambivalenze e i suoi paradossi. Un dialogo interdisciplinare. CALL FOR PAPERS Il dono: le sue ambivalenze e i suoi paradossi. Un dialogo interdisciplinare. 18-19 settembre 2008 Università di Milano-Bicocca L analisi del dono risulta sempre più presente nel dibattito

Dettagli

Excellence Programs executive. Renaissance management

Excellence Programs executive. Renaissance management Excellence Programs executive Renaissance management Renaissance Management: Positive leaders in action! toscana 24.25.26 maggio 2012 Renaissance Management: positive leaders in action! Il mondo delle

Dettagli

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki Conférence des Régions Périphériques Maritimes d Europe Conference of Peripheral Maritime Regions of Europe ANALYSIS PARTICIPATION TO THE FP THROUGH A TERRITORIAL AND REGIONAL PERSPECTIVE MEETING WITH

Dettagli

Come si prepara una presentazione

Come si prepara una presentazione Analisi Critica della Letteratura Scientifica 1 Come si prepara una presentazione Perché? 2 Esperienza: Si vedono spesso presentazioni di scarsa qualità Evidenza: Un lavoro ottimo, presentato in modo pessimo,

Dettagli

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import definizione L operazione presuppone l emissione di una lettera di credito IMPORT in favore dell esportatore estero, con termine di pagamento differito (es. 180 gg dalla data di spedizione con documenti

Dettagli

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE edizione/edition 04-2010 HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE DESCRIZIONE GENERALE GENERAL DESCRIPTION L'unità di controllo COBO è una centralina elettronica Multiplex Slave ; la sua

Dettagli

LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO. CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com

LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO. CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com VIOLENZE NEI LUOGHI DI LAVORO: COSA SONO? any action, incident or behaviour, that departs from reasonable conduct in which a person

Dettagli

1. SIMPLE PRESENT. Il Simple Present viene anche detto presente abituale in quanto l azione viene compiuta abitualmente.

1. SIMPLE PRESENT. Il Simple Present viene anche detto presente abituale in quanto l azione viene compiuta abitualmente. 1. SIMPLE PRESENT 1. Quando si usa? Il Simple Present viene anche detto presente abituale in quanto l azione viene compiuta abitualmente. Quanto abitualmente? Questo ci viene spesso detto dalla presenza

Dettagli

Per i primi tempi era davvero stridente la differenza tra una grande città affollata come Milano, e la

Per i primi tempi era davvero stridente la differenza tra una grande città affollata come Milano, e la Ci sono molti ricordi che rimangono impressi nella memoria, quegli eventi che rappresentano una parte importante della propria vita e di cui non ci si dimentica mai. Tra i miei c è questo viaggio, che

Dettagli

trovando in loro, veramente ma non pomposamente, le leggi principali della nostra natura:

trovando in loro, veramente ma non pomposamente, le leggi principali della nostra natura: From : The principal object - To : notions in simple and unelaborated expressions. The principal object, then, proposed in these Poems was to choose incidents L oggetto principale, poi, proposto in queste

Dettagli

Istruzione N. Versione. Ultima. modifica. Funzione. Data 18/12/2009. Firma. Approvato da: ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING IMBALLO. service 07.

Istruzione N. Versione. Ultima. modifica. Funzione. Data 18/12/2009. Firma. Approvato da: ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING IMBALLO. service 07. Istruzione N 62 Data creazione 18/ 12/2009 Versione N 00 Ultima modifica TIPO ISTRUZIONE ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING MODIFICA TEST FUNZIONALE RIPARAZIONE/SOSTITUZIONE IMBALLO TITOLO DELL ISTRUZIONE

Dettagli

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Versione 04 1/28 INTRODUZIONE La Guida ai Parametri contiene la disciplina relativa ai limiti di variazione

Dettagli

I was not you were not he was not she was not it was not we were not you were not they were not. Was I not? Were you not? Was she not?

I was not you were not he was not she was not it was not we were not you were not they were not. Was I not? Were you not? Was she not? Il passato Grammar File 12 Past simple Il past simple inglese corrisponde al passato prossimo, al passato remoto e, in alcuni casi, all imperfetto italiano. Con l eccezione del verbo be, la forma del past

Dettagli

È un progetto di Project by Comune di Numana Ideazione

È un progetto di Project by Comune di Numana Ideazione LA CALETTA È proprio nell ambito del progetto NetCet che si è deciso di realizzare qui, in uno dei tratti di costa più belli della Riviera del Conero, un area di riabilitazione o pre-rilascio denominata

Dettagli

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA ROMA 20-22 OTTOBRE 2014 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA,

Dettagli

il materiale e Le forme evocano direttamente il corpo celeste, lo riproducono in ogni venatura. Proprio come avere una piccola luna tutta per sé.

il materiale e Le forme evocano direttamente il corpo celeste, lo riproducono in ogni venatura. Proprio come avere una piccola luna tutta per sé. il materiale e Le forme evocano direttamente il corpo celeste, lo riproducono in ogni venatura. Proprio come avere una piccola luna tutta per sé. COLLECTION luna material and shapes evoke the celestial

Dettagli

BOSCH EDC16/EDC16+/ME9

BOSCH EDC16/EDC16+/ME9 pag. 16 di 49 BOSCH EDC16/EDC16+/ME9 BOSCH EDC16/EDC16+/ME9 Identificare la zona dove sono poste le piazzole dove andremo a saldare il connettore. Le piazzole sono situate in tutte le centraline Bosch

Dettagli

Per far sviluppare appieno la

Per far sviluppare appieno la 2008;25 (4): 30-32 30 Maria Benetton, Gian Domenico Giusti, Comitato Direttivo Aniarti Scrivere per una rivista. Suggerimenti per presentare un articolo scientifico Riassunto Obiettivo: il principale obiettivo

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Business Process Management Come si organizza un progetto di BPM 1 INDICE Organizzazione di un progetto di Business Process Management Tipo di intervento Struttura del progetto BPM Process Performance

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

Convergenza ma non troppo

Convergenza ma non troppo Tredimensioni 3(2006) 2, 116-123 E D I T O R I A L E Convergenza ma non troppo In questi ultimi vent'anni la relazione fra psicologia e religione (ci riferiamo a quella cristiana) è abbastanza cambiata.

Dettagli

La materia di cui sono fa0 i sogni digitali. Gian Luigi Ferrari Dipar7mento di Informa7ca Universita di Pisa

La materia di cui sono fa0 i sogni digitali. Gian Luigi Ferrari Dipar7mento di Informa7ca Universita di Pisa La materia di cui sono fa0 i sogni digitali Gian Luigi Ferrari Dipar7mento di Informa7ca Universita di Pisa Presentazioni! Gian Luigi Ferrari o Informa7co! Di cosa mi occupo (ricerca) o Linguaggi di Programmazione!

Dettagli

Soli eravamo e senza alcun sospetto... La psicoterapia della coppia e i suoi percorsi affettivi

Soli eravamo e senza alcun sospetto... La psicoterapia della coppia e i suoi percorsi affettivi ISIPSÉ Istituto di Specializzazione Scuola di Psicoterapia in Psicologia Psicoanalitica del Sé e Psicoanalisi Relazionale presenta il convegno internazionale Soli eravamo e senza alcun sospetto... La psicoterapia

Dettagli

Il Form C cartaceo ed elettronico

Il Form C cartaceo ed elettronico Il Form C cartaceo ed elettronico Giusy Lo Grasso Roma, 9 luglio 2012 Reporting DURANTE IL PROGETTO VENGONO RICHIESTI PERIODIC REPORT entro 60 giorni dalla fine del periodo indicato all Art 4 del GA DELIVERABLES

Dettagli

Nessuno ha mai visto Dio; l'unigenito Dio, che è nel seno del Padre, è quello che l'ha fatto conoscere (NR, 1994).

Nessuno ha mai visto Dio; l'unigenito Dio, che è nel seno del Padre, è quello che l'ha fatto conoscere (NR, 1994). Giovanni 1:18 Nessuno ha mai visto Dio; l'unigenito Dio, che è nel seno del Padre, è quello che l'ha fatto conoscere (NR, 1994). (1) Introduzione (2) Esegesi e analisi testo (3) Contributi di vari studiosi

Dettagli

Lo Schema BIAS FREE. Uno strumento pratico per identificare ed eliminare il pregiudizio sociale nella ricerca sulla salute.

Lo Schema BIAS FREE. Uno strumento pratico per identificare ed eliminare il pregiudizio sociale nella ricerca sulla salute. Lo Schema BIAS FREE Uno strumento pratico per identificare ed eliminare il pregiudizio sociale nella ricerca sulla salute di Mary Anne Burke Global Forum for Health Research Ginevra, Svizzera e Margrit

Dettagli

Conjugate: prendere ammirare camminare entrare visitare sedersi divertirsi

Conjugate: prendere ammirare camminare entrare visitare sedersi divertirsi The IMPERFECT is used to express an action that took place in the past but whose duration cannot be specified. Its endings are identical in all three conjugations. io tu lui/lei noi voi loro -vo -vi -va

Dettagli

24V DC ±10% 0.5... 1 W. Fluido Fluid. 15 Nl/min

24V DC ±10% 0.5... 1 W. Fluido Fluid. 15 Nl/min elettropiloti 0 mm 0 mm solenoids Elettropilota Solenoid valve 0 mm 00.44.0 ACCESSORI - ACCESSORIES 07.049.0 Connettore per elettropilota 0 mm con cavetto rosso/nero, lunghezza 400 mm - connector for 0

Dettagli

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata Osservatorio internazionale Cardinale Van Thuân La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata + Giampaolo Crepaldi Arcivescovo-Vescovo Relazione introduttiva al Convegno del 3 dicembre 2011

Dettagli

WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR. T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com

WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR. T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR MANUALE DI ISTRUZIONI ACCENSIONE / SPEGNERE DEL TAG HOUND Finder GPS Il TAG HOUND

Dettagli

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME PATROCINI E COLLABORAZIONI MINISTERO DELLA SALUTE MINISTERO DELLA SOLIDARIETA SOCIALE NOP NATIONAL O J E C T OUTCOME P R Assessorato alle Politiche Sociali Assessore Stefano Valdegamberi O sservatorio

Dettagli

L OPPORTUNITÀ DEL RECUPERO DI EFFICIENZA OPERATIVA PUÒ NASCONDERSI NEI DATI DELLA TUA AZIENDA?

L OPPORTUNITÀ DEL RECUPERO DI EFFICIENZA OPERATIVA PUÒ NASCONDERSI NEI DATI DELLA TUA AZIENDA? OSSERVATORIO IT GOVERNANCE L OPPORTUNITÀ DEL RECUPERO DI EFFICIENZA OPERATIVA PUÒ NASCONDERSI NEI DATI DELLA TUA AZIENDA? A cura del Professor Marcello La Rosa, Direttore Accademico (corporate programs

Dettagli

PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS

PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS La domanda di partecipazione deve essere compilata e

Dettagli

INCONTR-AIOSS 2015 COMPETENZE E ETICA BEST PRACTICE VS. 15-17 Ottobre 2015 AIOSS. Hotel Serena Majestic Montesilvano Lido (PE)

INCONTR-AIOSS 2015 COMPETENZE E ETICA BEST PRACTICE VS. 15-17 Ottobre 2015 AIOSS. Hotel Serena Majestic Montesilvano Lido (PE) Brochure Montesilvano 2015 30/07/15 12: Pagina 1 Associazione Italiana Operatori Sanitari di Stomaterapia INCONTR- 2015 Certificazione EN ISO 9001:2008 IQ-0905-12 per formazione ed aggiornamento COMPETENZE

Dettagli

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia NetworkNetwor erpreneurship Enterpreneu Network L Enterpreneurship Passion Leadership Istituzione indipendente per la formazione

Dettagli

C U R R I C U L U M V I T A E E T S T U D I O R U M

C U R R I C U L U M V I T A E E T S T U D I O R U M C U R R I C U L U M V I T A E E T S T U D I O R U M Personal information Name Address E-mail FRANCESCA BIONDI DAL MONTE VIA E. FERMI N. 2-56021 CASCINA (PISA) f.biondi@sssup.it Place and date of birth

Dettagli

I sistemi di valutazione delle pubblicazioni scientifiche. di Laura Colombo

I sistemi di valutazione delle pubblicazioni scientifiche. di Laura Colombo I sistemi di valutazione delle pubblicazioni scientifiche di Laura Colombo Ultimo aggiornamento: marzo 2011 Sommario L analisi bibliometrica Indicatori bibliometrici o Impact Factor o Immediacy Index o

Dettagli

PRESENT PERFECT CONTINUOS

PRESENT PERFECT CONTINUOS PRESENT PERFECT CONTINUOS 1. Si usa il Present Perfect Continuous per esprimere un'azione che è appena terminata, che si è prolungata per un certo tempo e la cui conseguenza è evidente in questo momento.

Dettagli

TAL LIVELLO A2. Test scritto in 5 parti ( 50 minuti) Prova d ascolto (10 minuti) PARTE I: Comprensione del testo. PARTE II: Cloze test

TAL LIVELLO A2. Test scritto in 5 parti ( 50 minuti) Prova d ascolto (10 minuti) PARTE I: Comprensione del testo. PARTE II: Cloze test TAL LIVELLO A2 Test scritto in 5 parti ( 50 minuti) Prova d ascolto (10 minuti) PARTE I: Comprensione del testo PARTE II: Cloze test PARTE III: Grammatica PARTE IV: Scrittura guidata PARTE V: Scrittura

Dettagli

40 motivi per cui le puttane sono le mie eroine

40 motivi per cui le puttane sono le mie eroine 40 motivi per cui le puttane sono le mie eroine Le puttane sanno condividere le parti più private e delicate del corpo con perfetti sconosciuti. Le puttane hanno accesso a luoghi inaccessibili. Le puttane

Dettagli

ANNEE SCOLAIRE 2013-2014 ACADEMIE D AIX-MARSEILLE. Evaluations en fin de classe de troisième lv2 ITALIEN DOCUMENT PROFESSEUR

ANNEE SCOLAIRE 2013-2014 ACADEMIE D AIX-MARSEILLE. Evaluations en fin de classe de troisième lv2 ITALIEN DOCUMENT PROFESSEUR ANNEE SCOLAIRE 2013-2014 ACADEMIE D AIX-MARSEILLE Evaluations en fin de classe de troisième lv2 ITALIEN DOCUMENT PROFESSEUR Compréhension de l oral CONSIGNES Début de l épreuve : Appuyez sur la touche

Dettagli

CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 1

CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 1 CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 1 CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 2 BUFALO MEDITERRANEO ITALIANO Mediterranean Italian Buffalo RICONOSCIUTO

Dettagli

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls Information Technology General Controls Indice degli argomenti Introduzione agli ITGC ITGC e altre componenti del COSO Framework Sviluppo e manutenzione degli applicativi Gestione operativa delle infrastrutture

Dettagli

Manuale BDM - TRUCK -

Manuale BDM - TRUCK - Manuale BDM - TRUCK - FG Technology 1/38 EOBD2 Indice Index Premessa / Premise............................................. 3 Il modulo EOBD2 / The EOBD2 module........................... 4 Pin dell interfaccia

Dettagli

PMI. Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008

PMI. Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008 Nuovi standard PMI, certificazioni professionali e non solo Milano, 20 marzo 2009 PMI Organizational Project Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008 Andrea Caccamese, PMP Prince2 Practitioner

Dettagli

Tipo Scuola: NUOVO ORDINAMENTO TRIENNIO Classe: 3 B Corso: SERVIZI COMMERCIALI (TRIENNIO)

Tipo Scuola: NUOVO ORDINAMENTO TRIENNIO Classe: 3 B Corso: SERVIZI COMMERCIALI (TRIENNIO) Classe: 3 B ITALIANO LETTERATURA 9788822168191 SAMBUGAR MARTA / SALA' GABRIELLA LETTERATURA + / VOLUME 1 + GUIDA ESAME 1 + ANTOLOGIA DIVINA COMMEDIA + ESPANSIONE WEB 1 LA NUOVA ITALIA EDITRICE 32,80 No

Dettagli

Web conferencing software. Massimiliano Greco - Ivan Cerato - Mario Salvetti

Web conferencing software. Massimiliano Greco - Ivan Cerato - Mario Salvetti 1 Web conferencing software Massimiliano Greco - Ivan Cerato - Mario Salvetti Arpa Piemonte 2 Che cosa è Big Blue Button? Free, open source, web conferencing software Semplice ed immediato ( Just push

Dettagli

IL GIOCO DEL 15. OVVERO: 1000$ PER SPOSTARE DUE BLOCCHETTI

IL GIOCO DEL 15. OVVERO: 1000$ PER SPOSTARE DUE BLOCCHETTI IL GIOCO DEL. OVVERO: 000$ PER SPOSTARE DUE BLOCCHETTI EMANUELE DELUCCHI, GIOVANNI GAIFFI, LUDOVICO PERNAZZA Molti fra i lettori si saranno divertiti a giocare al gioco del, uno dei più celebri fra i giochi

Dettagli

NEUROSCIENZE EEDUCAZIONE

NEUROSCIENZE EEDUCAZIONE NEUROSCIENZE EEDUCAZIONE AUDIZIONE PRESSO UFFICIO DI PRESIDENZA 7ª COMMISSIONE (Istruzione) SULL'AFFARE ASSEGNATO DISABILITÀ NELLA SCUOLA E CONTINUITÀ DIDATTICA DEGLI INSEGNANTI DI SOSTEGNO (ATTO N. 304)

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome MONTU DOMENICO Data di nascita 26-03-1956 Amministrazione ASL CN1 Incarico attuale DIRETTORE SISP AMBITO FOSSANO-SALUZZO SAVIGLIANO Numero telefonico ufficio

Dettagli

Uomo al centro del progetto Design per un nuovo umanesimo Man at the Centre of the Project Design for a New Humanism

Uomo al centro del progetto Design per un nuovo umanesimo Man at the Centre of the Project Design for a New Humanism Uomo al centro del progetto Design per un nuovo umanesimo Man at the Centre of the Project Design for a New Humanism A CURA DI / EDITED BY CLAUDIO GERMAK SAGGI DI / ESSAYS BY LUIGI BISTAGNINO FLAVIANO

Dettagli

PROFIL PUBLICATIONS. 2014 «Dignità umana e silenzio», in Bloc notes, Rivista di cultura, n. 64, marzo 2014, Bellinzona, pp. 245-262.

PROFIL PUBLICATIONS. 2014 «Dignità umana e silenzio», in Bloc notes, Rivista di cultura, n. 64, marzo 2014, Bellinzona, pp. 245-262. Jean-Luc Egger Profil et publications PROFIL Jean-Luc Egger est chef suppléant de la Section Législation et langue auprès de la Chancellerie fédérale Suisse et secrétaire de la Sous-commission de langue

Dettagli

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ====================================================== -------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO www.lachiesa.it/liturgia ====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

Dettagli

Shanghai tip - Antibodi

Shanghai tip - Antibodi Shanghai tip - Antibodi InternoShangai210x240:Fjord Malmo_01_risg1 12-02-2008 11:43 Pagina 1 Shanghai tip - Antibodi InternoShangai210x240:Fjord Malmo_01_risg1 12-02-2008 11:43 Pagina 2 InternoShangai210x240:Fjord

Dettagli

25 Ottobre 2011-3 Convegno Nazionale ITALIAN PROJECT MANAGEMENT ACADEMY

25 Ottobre 2011-3 Convegno Nazionale ITALIAN PROJECT MANAGEMENT ACADEMY 25 Ottobre 2011-3 Convegno Nazionale ITALIAN PROJECT MANAGEMENT ACADEMY Milano, ATAHOTELS Via Don Luigi Sturzo, 45 LA GESTIONE DEI PROGETTI NELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE DEL FUTURO. I SUOI RIFLESSI NEI

Dettagli

«Questo matrimonio s ha da fare»

«Questo matrimonio s ha da fare» «Questo matrimonio s ha da fare» Italiano e matematica nella scuola del terzo millennio Convegno 25 giugno 2015 Teatro di Locarno e Dipartimento formazione e apprendimento Contro i luoghi comuni Simone

Dettagli

Oncologici: Iniziative e sostenibilità della Regione. Valeria Fadda Unità di HTA di ESTAV centro, Regione Toscana

Oncologici: Iniziative e sostenibilità della Regione. Valeria Fadda Unità di HTA di ESTAV centro, Regione Toscana Oncologici: Iniziative e sostenibilità della Regione Valeria Fadda Unità di HTA di ESTAV centro, Regione Toscana 2.760.000.000 Euro 14.4% della spesa farmaceutica 32.8% della spesa farmaceutica ospedaliera

Dettagli

5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak

5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak Tipo: Type: 5 cabine (1 main deck+ 4 lower deck) 5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak Tessuti: Dedar Fanfara, Paola Lenti Fabrics: Dedar Fanfara,

Dettagli

Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO

Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO Lo Spallanzani (2007) 21: 5-10 C. Beggi e Al. Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO IL GRADIMENTO DEI DISCENTI, INDICATORE DI SODDISFAZIONE DELLE ATTIVITÀ FORMATIVE

Dettagli

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Microsoft Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Profile Redirezione dei documenti Offline files Server Presentation Management Desktop Windows Vista Enterprise Centralized Desktop Application

Dettagli

La richiesta di materiale biologico da struttura a struttura: «second opinion»

La richiesta di materiale biologico da struttura a struttura: «second opinion» A.O. S.Antonio Abate, Gallarate Segreteria Scientifica dr. Filippo Crivelli U.O. di Anatomia Patologica Corso di Aggiornamento per Tecnici di Laboratorio di Anatomia Patologica AGGIORNAMENTI 2011 I edizione:

Dettagli

1. Che cos è. 2. A che cosa serve

1. Che cos è. 2. A che cosa serve 1. Che cos è Il Supplemento al diploma è una certificazione integrativa del titolo ufficiale conseguito al termine di un corso di studi in una università o in un istituto di istruzione superiore corrisponde

Dettagli

Ordinanza del DEFR sull ottenimento retroattivo del titolo di una scuola universitaria professionale 1

Ordinanza del DEFR sull ottenimento retroattivo del titolo di una scuola universitaria professionale 1 Ordinanza del DEFR sull ottenimento retroattivo del titolo di una scuola universitaria professionale 1 414.711.5 del 4 luglio 2000 (Stato 1 gennaio 2015) Il Dipartimento federale dell'economia, della formazione

Dettagli