MANAGE AL CONFINE. Copertina

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "MANAGE AL CONFINE. Copertina"

Transcript

1 Copertina MANAGE AL CONFINE Carlotta Sami, classe 1970, da gennaio 2014 è portavoce per il Sud Europa dell Alto commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati. In precedenza è stata direttrice generale di Amnesty International Italia e per dieci anni ha lavorato con Save the Children in operazioni umanitarie nei principali luoghi di crisi. Dal 1998 al 2002 è stata nei territori palestinesi lavorando nei campi profughi con la Cooperazione italiana e coordinando diversi interventi di emergenza. Ha un dottorato in Teoria generale del diritto ed è laureata in Giurisprudenza. È sposata, mamma di una bimba di sei anni e associata Manageritalia Roma. 6 DICEMBRE 2014

2 R È metà novembre, una mattinata soleggiata e tranquilla in questa via un po defilata del quartiere Parioli. Probabilmente qualche centinaio di chilometri più a sud, in mare aperto, al largo delle nostre coste, tutta questa tranquillità non c è. Sicuramente su alcune delle nostre coste in questo preciso momento invece c è gran fermento: si sta cercando di prestare la prima accoglienza a quei migranti che solo nell ultimo weekend sono approdati sulle nostre rive fuggendo da chissà quale paese in guerra. «Per l esattezza soprattutto Siria, Eritrea e Iraq» precisa Carlotta Sami, portavoce per il Sud Europa dell Alto commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati. La via tranquilla del quartiere bene di Roma in questione è la sede dell ufficio regionale Unhcr che coordina Italia, Cipro, Grecia, Malta, Portogallo, Spagna e San Marino, ovvero paesi che coprono la maggioranza delle frontiere a sud dell Unione europea, un area ultimamente sempre più interessata da traversate della speranza e purtroppo tragedie del mare. Di diritti umani e operazioni umanitarie Carlotta Sami si occupa ormai da 17 anni, da quando appena terminati gli studi si butta nei territori palestinesi, a lavorare con la Cooperazione italiana nei campi profughi. Oggi, preso il posto lasciato vacante da Laura Boldrini in Unhcr, racconta con precisione numeri e regolamenti internazionali e ci tiene a chiarire argomenti dove spesso la disinformazione e i luoghi comuni colorano la realtà anche se parlarne, ammette, pur dopo tanti anni di esperienza, non è mai facile, perché qui si tratta di vite umane, non di conti in azienda. Eliana Sambrotta DICEMBRE

3 Copertina Partiamo dall attualità: la scorsa estate la crisi umanitaria ha raggiunto livelli altissimi... com è la situazione emergenza rifugiati nel Sud Europa oggi? «Innanzitutto non siamo di fronte a un emergenza, ma a una situazione difficile che però ormai è strutturale da diversi anni. È difficile perché in continua crescita, ma non è di emergenza perché è causata da una crisi molto grave ma non improvvisa: è nota, quindi i suoi sviluppi possono essere determinati con una certa precisione. I numeri sono in crescita rispetto al 2013, ma questo trend si verifica da diversi anni, ossia da quando si sono create una serie di crisi in Nord Africa e in Medio Oriente. I richiedenti asilo arrivati da gennaio a oggi in Italia via mare sono circa 155mila, di cui almeno il 60% da paesi in guerra. I gruppi più numerosi provengono dalla Siria, dall Eritrea e un numero in crescita da Iraq e territori palestinesi. Solo nell ultimo weekend abbiamo avuto arrivi (15 e 16 novembre, ndr)». L Alto commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati è la principale organizzazione al mondo impegnata a salvare vite umane, a proteggere i diritti di milioni di rifugiati, di sfollati e di apolidi. Lavora in 123 paesi del mondo e si occupa di oltre 40 milioni di persone. Istituita dall Assemblea generale delle Nazioni Unite nel 1950, da allora ha aiutato più di 60 milioni di persone a ricostruire la propria vita. Il suo mandato è guidare e coordinare, a livello mondiale, la protezione dei rifugiati e le azioni necessarie per garantire il loro benessere, esercitare il diritto di asilo e di essere accolti in sicurezza in un altro Stato e ritornare a casa. Entro 72 ore dallo scoppio di un emergenza, riesce a mobilitare ovunque nel mondo più di 300 operatori altamente qualificati in grado di portare soccorso a più di 600mila persone. Fornisce acqua, cibo, tende, assistenza medica e psicologica. Garantisce l accesso all istruzione e alla formazione e alle attività generatrici di reddito. Quali sono le priorità da affrontare in questo momento? «Siccome l operazione Mare nostrum, messa a punto dal governo italiano, andrà a terminare entro la fine dell anno, quello che ci preoccupa di più è la situazione che si verrà a creare da marzo in avanti. Temiamo che ci possano essere più morti perché l area che verrà pat- 8 DICEMBRE 2014

4 tugliata sarà decisamente inferiore rispetto a quanto avvenuto con Mare nostrum, e quest anno sono stati circa 3mila i morti. Le altre due priorità per quanto riguarda l Italia sono migliorare la prima accoglienza e fare di più per l integrazione dei rifugiati che rimangono Le associazioni e gli enti che gestiscono i centri per i richiedenti asilo in Italia ricevono circa 30 euro al giorno per il mantenimento della persona. Ognuna poi riceve un pocket money di circa 1,5/2 euro al giorno. qui. A livello europeo, invece, stiamo lavorando perché si metta a punto una strategia di accoglienza dei rifugiati su tutta l Europa». Secondo lei l Europa comprende realmente la situazione di emergenza a cui un paese come l Italia è continuamente sottoposto? «Ripeto, non si tratta di una situazione di emergenza e soprattutto il numero di rifugiati che rimangono in Italia è infinitamente inferiore rispetto al numero di quelli accolti in Germania, Svezia e Norvegia». Ma si tratta di un passaggio successivo «È un passaggio successivo, ma si tratta di poche settimane. La maggior parte dei rifugiati siriani ed eritrei non si ferma in Italia ma va verso questi paesi. Per cui è vero che il numero di richieste di asilo in Italia è aumentato, anzi è quasi raddoppiato, ma allo stesso tempo è aumentato esponenzialmente anche il numero di richieste in Germania e Svezia. Sicuramente i paesi del Sud Europa e quelli costieri hanno una difficoltà nei primi giorni, ma in questo momento il problema principale in Europa è che tra gli stati ci sono pesi diversi e alcuni si fanno più carico dell aspetto dell accoglienza dei rifugiati di altri». Ma un rifugiato può scegliere la sua destinazione finale o i flussi vengono indirizzati in qualche modo? «No, non può scegliere: il Regolamento di Dublino prevede che il rifugiato faccia richiesta d asilo nel primo paese in cui viene identificato. Il fatto è che, avendo un afflusso così massiccio, l Italia, soprattutto nei primi mesi di quest anno, non ha provveduto DICEMBRE

5 Copertina in modo tale da rendere più spediti questi processi ed è quello che stiamo chiedendo». Accennava all operazione Mare nostrum che si sta andando a chiudere: che differenze ci sono con l operazione europea Triton e che cambiamenti ci dobbiamo aspettare? «Triton è un operazione completamente diversa: ha il mandato di pattugliare le frontiere e non quello di fare ricerca e soccorso in mare. Inoltre si svolgerà entro sole 30 miglia dalle coste mentre Mare nostrum aveva un ampiezza operativa molto maggiore. L operazione è europea e sotto l egida di Frontex, che è un agenzia europea, e vi parteciperanno diversi paesi europei, ma sarà un operazione di pattugliamento: laddove ci saranno delle imbarcazioni in difficoltà presteranno soccorso (questo è anche nel diritto internazionale marittimo)». «Il ruolo di Lampedusa sarà molto importante per la prima accoglienza, poi però le persone dovranno essere trasferite nel giro di due giorni al massimo, non come in passato» all identificazione di tutti i richiedenti e questo chiaramente ha facilitato il fatto che loro potessero trasferirsi soprattutto laddove hanno più connessioni con famiglie o altri conoscenti. In realtà il Regolamento di Dublino prevede, nell ultima sua versione, una facilitazione delle riunificazioni familiari, però andrebbe interpretato in maniera corretta, C è chi sostiene che l operazione Mare nostrum abbia incrementato gli arrivi «No, questo è un argomento fallace. I trend da diversi anni sono sempre in crescita, ma il problema non è che sono aumentati i fattori che attirano, bensì sono aumentati i fattori che spingono le persone a fuggire. Non dimentichiamo che la guerra siriana è entrata nel quarto anno: circa sei milioni di persone hanno abbandonato le proprie case e più di tre milioni e mezzo sono rifugiati, quindi hanno abbandonato il paese. A questi si aggiungono più di due milioni di rifugiati iracheni dovuti all inasprirsi della loro crisi negli ultimi mesi. Per cui in questo momento solo nell area Siria e Iraq abbiamo circa 12 milioni di persone a rischio o che si stanno spostando». Anche nella loro area? «Soprattutto: pensi che un rifugiato siriano prima di scappare si è già spostato dieci volte all interno del proprio paese in quattro anni e la maggior parte non viene in Europa, ma va nei paesi vicini come Libano, Giordania, Turchia. La Turchia ha speso 36 miliardi di dollari per assistere i rifugiati siriani negli ultimi tre anni, quindi veramente chi arriva in Europa è una minima parte, circa 120mila siriani». 10 DICEMBRE 2014

6 DIAMO I NUMERI Come bisognerebbe agire secondo lei per organizzare questi arrivi di massa? «Finora sostanzialmente le persone venivano intercettate in mare, soccorse, portate su navi mediograndi e sbarcate sulla base di accordi con le prefetture locali con un certo metodo e ordine di preavviso, da luglio in avanti c è stato anche un accordo fra enti locali e ministero degli Interni, per cui i migranti venivano distribuiti in base alla popolazione che risiede nei diversi comuni. Ora, venendo meno l operazione Mare nostrum, il timore è che gli arrivi saranno molto meno organizzati, si torna alla situazione precedente in cui le imbarcazioni arrivano da sole, aumentando il rischio di non poter prevedere. Il ruolo di Lampedusa sarà molto importante per la prima accoglienza, poi però le persone dovranno essere trasferite nel giro di due giorni al massimo, non come in passato». Il suo non è un lavoro manageriale paragonabile a quello di chi è in azienda: come fa a gestire il lavoro, le risorse, ma anche lo stress psicologico e l emotività? «Non è semplice, siamo sempre di fronte a dei drammi personali umani molto forti. Faccio questo lavoro da tanti anni, ma non diventa per questo più facile. In passato ho svolto ruoli di carattere molto più gestionale, ora lavoro principalmente sulla comu- A fine novembre, secondo i dati ufficiali Unhcr, i rifugiati in Italia sono 78mila. Sia la Germania che la Francia ne accolgono circa 200mila ciascuno, il Regno Unito 130mila, la Svezia 120mila e i Paesi Bassi 75mila. Nel Regno Unito e in Germania i rifugiati sono circa 2 ogni mille abitanti, in Francia e nei Paesi Bassi sono tra i 3 e i 4 ogni mille abitanti, in Svezia oltre 11, mentre in Italia i rifugiati sono appena 1 ogni mille abitanti. nicazione e gestisco un team la cui prerogativa è lavorare in relazione con tutte le componenti che fanno parte della nostra agenzia, per esempio il team che si occupa degli aspetti legali, perché siamo giorno accolgono rifugiati ai porti, devono riconoscere cadaveri, hanno fronteggiato situazioni veramente difficili: ovviamente vengono aiutati con incontri di counceling». presenti in tutti i porti di ar- rivo e in tutte le commissioni nazionali territoriali per l asilo, o quello che si occupa della raccolta fondi. E poi naturalmente ci relazioniamo con il quartier generale a Ginevra». Cosa resta indelebile? «La cosa più forte è vedere persone che scappano dalla guerra e che arrivano ai nostri porti. Io avevo già visto queste situazioni nei luoghi d origine però vederli arrivare in Italia, sbarcare Quando ha capito che questa era la sua strada, la sua missione di vita? da una barca con solo i loro vestiti indosso e i bambini per mano è qualcosa che difficilmente si può «Quando ho iniziato, nel 1997 in descrivere a parole». Palestina nei campi rifugiati. Non è semplice gestire l aspetto emotivo. È un tipo di lavoro che, come altri che sono molto in contatto con l essere umano, riempie totalmente il modo di sentire e di vivere e quindi la gestione dello stress e delle emozioni è una capacità che bisogna acquisire. Ho colleghi che ancor più di me ogni DICEMBRE

Mare Nostrum o di tutti? Italia e Unione europea alla prova dell emergenza migranti

Mare Nostrum o di tutti? Italia e Unione europea alla prova dell emergenza migranti Mare Nostrum o di tutti? Italia e Unione europea alla prova dell emergenza migranti Seminario organizzato dalla Friedrich-Ebert-Stiftung e dalla Fondazione Italianieuropei Roma, venerdì 14 novembre ore

Dettagli

IL GRANDE IMBROGLIO DI MARE NOSTRUM

IL GRANDE IMBROGLIO DI MARE NOSTRUM a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Forza Italia Berlusconi Presidente Il Popolo della Libertà 771 IL GRANDE IMBROGLIO DI MARE NOSTRUM 22 settembre 2014 INDICE 2 Introduzione Mare

Dettagli

Emergenza Iraq. Protezione e assistenza umanitaria agli sfollati iracheni in fuga dal conflitto e dalla discriminazione

Emergenza Iraq. Protezione e assistenza umanitaria agli sfollati iracheni in fuga dal conflitto e dalla discriminazione Emergenza Iraq Protezione e assistenza umanitaria agli sfollati iracheni in fuga dal conflitto e dalla discriminazione Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati Report finale Il progetto finanziato

Dettagli

Emergenza Iraq. Assistenza salva vita per i rifugiati iracheni in fuga. Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati

Emergenza Iraq. Assistenza salva vita per i rifugiati iracheni in fuga. Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati Emergenza Iraq Assistenza salva vita per i rifugiati iracheni in fuga Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati Anno di finanziamento e realizzazione del progetto: 2014 Sintesi del progetto

Dettagli

Sociologia delle migrazioni I RIFUGIATI. A.a. 2003/2004. Gottardi Elisabetta, Medeghini Bibiana, Pollino Simona

Sociologia delle migrazioni I RIFUGIATI. A.a. 2003/2004. Gottardi Elisabetta, Medeghini Bibiana, Pollino Simona 1 Sociologia delle migrazioni I RIFUGIATI A.a. 2003/2004 Gottardi Elisabetta, Medeghini Bibiana, Pollino Simona 2 IRO e UNRRA 1943: nasce l UNRRA, Amministrazione delle Nazioni Unite per i soccorsi e la

Dettagli

Emergenza Siria. Aggiornamento sulla situazione e le attività dell UNHCR per

Emergenza Siria. Aggiornamento sulla situazione e le attività dell UNHCR per Emergenza Siria. Aggiornamento sulla situazione e le attività dell UNHCR per Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati 24 Giugno 2013 1 La situazione attuale I disordini attuali sono cominciati

Dettagli

CARITAS ITALIANA UFFICIO IMMIGRAZIONE

CARITAS ITALIANA UFFICIO IMMIGRAZIONE DOSSIER PROFUGHI UNA SITUAZIONE PREVEDIBILE Era il 27 ottobre 2014 e sulle colonne di Avvenire compariva un articolo sulla chiusura di Mare Nostrum dove si diceva che.. Guido Bolaffi, tra i massimi esperti

Dettagli

L altra voce di Lampedusa

L altra voce di Lampedusa L altra voce di Lampedusa di Sofia Crosta, Andrea Forcada, Anastasia-Areti Gavrili Lampedusa, 2011. Le strade sembrano essere fatte di persone, invece che di cemento. E noi siamo da soli! È un emergenza,

Dettagli

YET S O F A R F R O M SAF E T Y

YET S O F A R F R O M SAF E T Y UNHCR / A. D Amato YET S O F A R F R O M SAF E T Y 70.000 59.000 60.000 26.300 9.700 22.500 165.000 2008 2009 2010 2011 2012 2013 2014 Totale di arrivi via mare MEDITERRANEO RIFUGIATI E MIGRANTI RISCHIANO

Dettagli

Centro Missionario Diocesano di Trento. Progetto Missionario Annuale 2014-2015 CON I BAMBINI NEI CAMPI PROFUGHI IN ETIOPIA

Centro Missionario Diocesano di Trento. Progetto Missionario Annuale 2014-2015 CON I BAMBINI NEI CAMPI PROFUGHI IN ETIOPIA Centro Missionario Diocesano di Trento Progetto Missionario Annuale 2014-2015 CON I BAMBINI NEI CAMPI PROFUGHI IN ETIOPIA NOTIZIE SULL IMMIGRAZIONE viaggio della speranza L aiuto che diamo ai bambini del

Dettagli

DA MARE NOSTRUM A TRITON

DA MARE NOSTRUM A TRITON DA MARE NOSTRUM A TRITON CONTROLLO FLUSSI MIGRATORI DAL 1959 DAL 2004 DAL 2004 DAL 18 OTT 2013 AL 31 OTT 2014 VIGILANZA PESCA OPERAZIONE NAZIONALE CONSTANT VIGILANCE PER IL CONTROLLO DEI FLUSSI MIGRATORI

Dettagli

Emergenza rifugiati dalla Libia: ecco cosa (non) ha funzionato in questi due anni

Emergenza rifugiati dalla Libia: ecco cosa (non) ha funzionato in questi due anni 1) Emergenza rifugiati dalla Libia. Ecco cosa (non) ha funzionato in questi due anni di Matteo Colombo http://www.campusmultimedia.net/2013/03/27/emergenza-rifugiati-dalla-libia-ecco-cosa-non-hafunzionato-in-questi-due-anni/

Dettagli

ADOZIONE DA PARTE DI COPPIE OMOSESSUALI

ADOZIONE DA PARTE DI COPPIE OMOSESSUALI ADOZIONE DA PARTE DI COPPIE OMOSESSUALI L argomento che tratterò è molto discusso in tutto il mondo. Per introdurlo meglio inizio a darvi alcune informazioni sul matrimonio omosessuale, il quale ha sempre

Dettagli

La Gestione del soccorso medico in mare. Dott. Manlio Leonardi

La Gestione del soccorso medico in mare. Dott. Manlio Leonardi La Gestione del soccorso medico in mare Dott. Manlio Leonardi Il CISOM - fondato il 24 Giugno 1970 è l articolazione dedicata alla protezione civile del Sovrano Militare Ordine di Malta (SMOM). Assistenza

Dettagli

Non sapevo veramente cosa aspettarmi Pensavo sarebbe stato qualcosa di simile a quello che avevo fatto a casa mia a Briarwood. Pensavo di trovare famiglie senza casa, gente povera, e senso di isolamento.

Dettagli

L anno scorso oltre 3,400 persone hanno trovato la morte nel tentativo di migliorare la propria vita

L anno scorso oltre 3,400 persone hanno trovato la morte nel tentativo di migliorare la propria vita L anno scorso oltre 3,400 persone hanno trovato la morte nel tentativo di migliorare la propria vita Una famiglia ha deciso che non poteva stare a guardare Ha acquistato una nave, ha messo insieme un equipaggio

Dettagli

Intervista a Yonous Muhammadi, President of Greek Forum of Refugees

Intervista a Yonous Muhammadi, President of Greek Forum of Refugees Carovana per i diritti dei migranti, per la dignità e la giustizia Lampedusa 22 novembre-torino 6 dicembre 2014 Ci può descrivere qual è la condizione che vivono i richiedenti asilo in Grecia? Intervista

Dettagli

FONDO EUROPEO PER I RIFUGIATI 2008 2013 Convenzione 2010/FER/PROG-5021 Azione 1.1.B AP 2010 FORMAZIONE PERSONALE SOCIO SANITARIO

FONDO EUROPEO PER I RIFUGIATI 2008 2013 Convenzione 2010/FER/PROG-5021 Azione 1.1.B AP 2010 FORMAZIONE PERSONALE SOCIO SANITARIO FONDO EUROPEO PER I RIFUGIATI 2008 2013 Convenzione 2010/FER/PROG-5021 Azione 1.1.B AP 2010 FORMAZIONE PERSONALE SOCIO SANITARIO RICHIEDENTI ASILO,RIFUGIATI E TITOLARI DI PROTEZIONE UMANITARIA nel Mondo,

Dettagli

Sbarchi, richiedenti asilo e presenze irregolari

Sbarchi, richiedenti asilo e presenze irregolari FONDAZIONE ISMU INIZIATIVE E STUDI SULLA MULTIETNICITÀ di Giorgia Papavero Febbraio 2015 1 di Giorgia Papavero La traversata del Mar Mediterraneo è la strada più mortale del mondo : così afferma l Agenzia

Dettagli

Gianfranco Schiavone: la previsione è che non succederà molto, non perché non ci sia discussione in Europa ma per due ragioni:

Gianfranco Schiavone: la previsione è che non succederà molto, non perché non ci sia discussione in Europa ma per due ragioni: Manuela Cartosio: lettura delle notizie di oggi: 1) Un altro naufragio (70/80 dispersi), secondo alcuni dei 27 superstiti sbarcati ieri a Catania. 2) 45 (e non 30) i morti asfissiati nella stiva del peschereccio

Dettagli

IN CAMMINO. Ognuno di noi attraverso le scarpe porta con sè la propria storia. Roma, 19 e 20 giugno 2009

IN CAMMINO. Ognuno di noi attraverso le scarpe porta con sè la propria storia. Roma, 19 e 20 giugno 2009 Coord.Artisti Arte per IN CAMMINO Un'iniziativa artistico culturale e sociale promossa da il Coordinamento Artisti Arte per Ognuno di noi attraverso le scarpe porta con sè la propria storia Roma, 19 e

Dettagli

Prefazione. - Agenda 65: Promozione e protezione dei diritti del Fanciullo; Nazioni Unite, New York.

Prefazione. - Agenda 65: Promozione e protezione dei diritti del Fanciullo; Nazioni Unite, New York. Prefazione Alla luce della rilevanza dei temi trattati, l Organizzazione Internazionale per le Migrazioni (OIM) Italia, ha accolto con entusiasmo l invito a contribuire alla presente pubblicazione, mettendo

Dettagli

Guida a principi e pratiche da applicarsi a migranti e rifugiati

Guida a principi e pratiche da applicarsi a migranti e rifugiati OMI Guida a principi e pratiche da applicarsi a migranti e rifugiati Introduzione Il fenomeno dell arrivo via mare di rifugiati e migranti non è nuovo. Fin dai tempi più antichi, molte persone in tutto

Dettagli

a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Forza Italia - Il Popolo della Libertà - Berlusconi Presidente 22 aprile 2015

a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Forza Italia - Il Popolo della Libertà - Berlusconi Presidente 22 aprile 2015 a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Forza Italia - Il Popolo della Libertà - Berlusconi Presidente 917 RISOLUZIONE GRUPPO FORZA ITALIA Risoluzione presentata dal Gruppo Forza Italia

Dettagli

L Europa affonda nella vergogna Il mancato soccorso di rifugiati e migranti in mare

L Europa affonda nella vergogna Il mancato soccorso di rifugiati e migranti in mare L Europa affonda nella vergogna Il mancato soccorso di rifugiati e migranti in mare Amnesty International è un movimento globale di oltre 7 milioni di persone impegnate in campagne per un mondo in cui

Dettagli

[ PROGETTI IN IRAQ 2012-2015 ] www.unponteper.it

[ PROGETTI IN IRAQ 2012-2015 ] www.unponteper.it PROGETTI IN IRAQ 2012-2015 2 Yalla Nila ab (Andiamo a giocare) Gennaio 2012 Settembre 2012 Dalla fine del 2011 Un ponte per ha lanciato uno specifico programma a tutela del mosaico di civiltà che compone

Dettagli

Buongiorno a tutti voi! Oggi è la giornata dei diritti dell infanzia. Noi sappiamo che ogni bambino ha diritto di giocare, di andare a scuola, di

Buongiorno a tutti voi! Oggi è la giornata dei diritti dell infanzia. Noi sappiamo che ogni bambino ha diritto di giocare, di andare a scuola, di Buongiorno a tutti voi! Oggi è la giornata dei diritti dell infanzia. Noi sappiamo che ogni bambino ha diritto di giocare, di andare a scuola, di avere una famiglia. Ognuno di loro ha diritto al cibo,

Dettagli

Andrea T. Torre. L Italia e le migrazioni mediterranee

Andrea T. Torre. L Italia e le migrazioni mediterranee Andrea T. Torre L Italia e le migrazioni mediterranee Le migrazioni in Europa La crisi ha rallentato ma non fermato le migrazioni internazionali Nel mondo: 232 milioni di migranti (ONU, 2012) Nell UE:

Dettagli

APPELLO PAPA PER RIFUGIATI

APPELLO PAPA PER RIFUGIATI RASSEGNA STAMPA APPELLO PAPA PER RIFUGIATI A cura di Agenzia Comunicatio INTERVISTA A DON FULVIO FERRARI REGISTRATA IL 7/09 ALLE ORE 16.00 CITAZIONE IN DIRETTA IL GIORNO 7/09 07/09/2015-12:41:00 Agenzia:

Dettagli

Proposta di Deliberazione di Iniziativa Popolare di competenza dell Assemblea Capitolina.

Proposta di Deliberazione di Iniziativa Popolare di competenza dell Assemblea Capitolina. Proposta di Deliberazione di Iniziativa Popolare di competenza dell Assemblea Capitolina. (come previsto dagli articoli 6, comma 1, e 8 dello Statuto; e dagli articoli 2, 3 e 4 del Regolamento per gli

Dettagli

A.I.C. ITALIA. Meeting dei PRESIDENTI EUROPEI riunione di Settembre 2014 - Nitra, Slovakia

A.I.C. ITALIA. Meeting dei PRESIDENTI EUROPEI riunione di Settembre 2014 - Nitra, Slovakia A.I.C. ITALIA Meeting dei PRESIDENTI EUROPEI riunione di Settembre 2014 - Nitra, Slovakia Siamo tutti su quella barca Dall inizio del 2014 ad agosto 1.900 persone sono morte attraversando il mare. 108.172

Dettagli

Accesso e diritto alla salute per la popolazione migrante in Italia

Accesso e diritto alla salute per la popolazione migrante in Italia Accesso e diritto alla salute per la popolazione migrante in Italia ALESSANDRA DIODATI Croce Rossa Italiana Direttore Sanitario monitoraggio progetti assistenza migranti COSTITUZIONE DELLA REPUBBLICA

Dettagli

Solo le montagne non s incontrano mai

Solo le montagne non s incontrano mai Laura Boldrini Solo le montagne non s incontrano mai Storia di Murayo e dei suoi due padri Rizzoli Proprietà letteraria riservata 2013 RCS Libri S.p.A., Milano ISBN 978-88-17-06364-7 Prima edizione: marzo

Dettagli

COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO, AL CONSIGLIO, AL COMITATO ECONOMICO E SOCIALE EUROPEO E AL COMITATO DELLE REGIONI

COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO, AL CONSIGLIO, AL COMITATO ECONOMICO E SOCIALE EUROPEO E AL COMITATO DELLE REGIONI COMMISSIONE EUROPEA Bruxelles, 13.5.2015 COM(2015) 240 final COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO, AL CONSIGLIO, AL COMITATO ECONOMICO E SOCIALE EUROPEO E AL COMITATO DELLE REGIONI AGENDA

Dettagli

IMMIGRAZIONE: LINEE GUIDA GENERALI LEGA NORD

IMMIGRAZIONE: LINEE GUIDA GENERALI LEGA NORD IMMIGRAZIONE: LINEE GUIDA GENERALI LEGA NORD DIPARTIMENTO FEDERALE SICUREZZA E IMMIGRAZIONE 1 - Immigrazione regolare L'immigrazione regolare, cioè quella che prevede l'ingresso nel territorio nazionale

Dettagli

Quaderni di Armadilla scs Onlus Immigranti e richiedenti asilo : necessità di nuove politiche locali e globali

Quaderni di Armadilla scs Onlus Immigranti e richiedenti asilo : necessità di nuove politiche locali e globali Quaderni di Armadilla scs Onlus Immigranti e richiedenti asilo : necessità di nuove politiche locali e globali (a cura di Vincenzo Pira e Marco Pasquini) n. 5 maggio 2015 Introduzione Armadilla è una organizzazione

Dettagli

La via del mare verso l Europa: 1 luglio 2015. Il passaggio del Mediterraneo nell era dei rifugiati

La via del mare verso l Europa: 1 luglio 2015. Il passaggio del Mediterraneo nell era dei rifugiati La via del mare verso l Europa: 1 luglio 2015 Il passaggio del Mediterraneo nell era dei rifugiati Rifugiati afghani lasciano il loro gommone e scendono a terra a Mitilene, sull isola greca di Lesbo. UNHCR/Jowan

Dettagli

GUIDA AL PERMESSO DI SOGGIORNO

GUIDA AL PERMESSO DI SOGGIORNO GUIDA AL PERMESSO DI SOGGIORNO IN QUESTA GUIDA TROVERAI INFORMAZIONI SUI DIVERSI TIPI DI PERMESSO DI SOGGIORNO, SU COME PRESENTARE DOMANDA E RINNOVARE, SUGLI ALTRI DOCUMENTI NECESSARI (RESIDENZA, CARTA

Dettagli

Rapporto sull accoglienza di migranti e rifugiati in Italia. Aspetti, procedure, problemi. Unione Europea

Rapporto sull accoglienza di migranti e rifugiati in Italia. Aspetti, procedure, problemi. Unione Europea Unione Europea Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione 2014-2020 Rapporto sull accoglienza di migranti e rifugiati in Italia. Aspetti, procedure, problemi Roma, ottobre 2015 Gruppo di studio sul sistema

Dettagli

Sondaggio di opinione L Unione europea e i suoi cittadini promosso da OGI Osservatorio sulle relazioni tra Germania e Italia

Sondaggio di opinione L Unione europea e i suoi cittadini promosso da OGI Osservatorio sulle relazioni tra Germania e Italia Sondaggio di opinione L Unione europea e i suoi cittadini promosso da OGI Osservatorio sulle relazioni tra Germania e Italia Gentile partecipante, La invitiamo ad aderire al presente sondaggio, realizzato

Dettagli

L'esperienza di giovani fotografi ugandesi raccontata alle scuole italiane

L'esperienza di giovani fotografi ugandesi raccontata alle scuole italiane Nuovi sviluppi Un percorso didattico per cambiare il proprio punto di vista L'esperienza di giovani fotografi ugandesi raccontata alle scuole italiane Ottobre 2009 Premessa Cesvi lavora in Uganda dal 2001

Dettagli

Allegato A. Integrazione della Programmazione annuale 2015 della. Giunta Provinciale riferita alle iniziative di solidarietà internazionale

Allegato A. Integrazione della Programmazione annuale 2015 della. Giunta Provinciale riferita alle iniziative di solidarietà internazionale Allegato parte integrante Integrazione della Programmazione annuale 2015 della Giunta Provinciale riferita alle iniziative di solidarietà internazionale Allegato A Integrazione della Programmazione annuale

Dettagli

GUIDA AL PERMESSO DI SOGGIORNO

GUIDA AL PERMESSO DI SOGGIORNO GUIDA AL PERMESSO DI SOGGIORNO IN QUESTA GUIDA TROVERAI INFORMAZIONI SUI DIVERSI TIPI DI PERMESSO DI SOGGIORNO, SU COME PRESENTARE DOMANDA E RINNOVARE, SUGLI ALTRI DOCUMENTI NECESSARI (RESIDENZA, CARTA

Dettagli

DOSSIER CRISI SIRIANA

DOSSIER CRISI SIRIANA DOSSIER CRISI SIRIANA Dicembre 2014 1. BREVE STORIA DELLA SIRIA 1922-1944: In seguito alla dissoluzione dell Impero Ottomano, i territori siriani (incluso il Libano diventano un protettorato francese.

Dettagli

PROGETTO AIEP Brescia (Accoglienza Integrazione Emergenza Profughi)

PROGETTO AIEP Brescia (Accoglienza Integrazione Emergenza Profughi) PROGETTO AIEP Brescia (Accoglienza Integrazione Emergenza Profughi) Sperimentare percorsi di accoglienza e integrazione per profughi-richiedenti asilo in provincia di Brescia. Premessa e inquadramento

Dettagli

ANNO DELLA MISERICORDIA

ANNO DELLA MISERICORDIA ANNO DELLA MISERICORDIA L ACCOGLIENZA COME GESTO CONCRETO DI MISERICORDIA. A cura dell Ufficio Pastorale Migranti della Diocesi di Torino Direttore Sergio Durando 2014: cresce la mobilità In ltalia forte

Dettagli

Caffè Dunant nr. 453 del 19 febbraio 2011

Caffè Dunant nr. 453 del 19 febbraio 2011 Caffè Dunant nr. 453 del 19 febbraio 2011 Notiziario www.caffedunant.it Contenuto: 1-14-02-2011 Silvia e Ibrahim: una bella storia d amore in rosso di Silvia Elzi 2- Rivista del Movimento Internazionale

Dettagli

Una sola voce tanti interventi

Una sola voce tanti interventi ... Una sola voce tanti interventi AGIRE, Agenzia Italiana per la Risposta alle Emergenze, ridefinisce il modo in cui gli italiani possono donare a favore delle popolazioni colpite da emergenze umanitarie

Dettagli

Assemblea Parlamentare della NATO SEMINARIO GRUPPO SPECIALE SUL MEDITERRANEO E IL MEDIO ORIENTE E SOTTOCOMMISSIONE SULLA GOVERNANCE DEMOCRATICA

Assemblea Parlamentare della NATO SEMINARIO GRUPPO SPECIALE SUL MEDITERRANEO E IL MEDIO ORIENTE E SOTTOCOMMISSIONE SULLA GOVERNANCE DEMOCRATICA rev4 Originale: inglese GSM/CDS Assemblea Parlamentare della NATO SEMINARIO GRUPPO SPECIALE SUL MEDITERRANEO E IL MEDIO ORIENTE E SOTTOCOMMISSIONE SULLA GOVERNANCE DEMOCRATICA CATANIA, ITALIA 2-4 OTTOBRE

Dettagli

Scuola di Alta Formazione

Scuola di Alta Formazione Scuola di Alta Formazione per operatori legali specializzati in Protezione Internazionale Roma Novembre 2015 - Aprile 2016 Descrizione La scuola di alta formazione si propone di sviluppare e rafforzare

Dettagli

COVER Carla 12-03-2001 11:00 Pagina 1. L ALTO COMMISSARIATO DELLE NAZIONI UNITE PER I RIFUGIATI PRESENTA Piccoli rifugiati, bambini come noi

COVER Carla 12-03-2001 11:00 Pagina 1. L ALTO COMMISSARIATO DELLE NAZIONI UNITE PER I RIFUGIATI PRESENTA Piccoli rifugiati, bambini come noi COVER Carla 12-03-2001 11:00 Pagina 1 dei rifugiati in Europa sta diventanto una delle più importanti L integrazione questioni morali e politiche che la nostra società deve affrontare. Piccoli rifugiati,

Dettagli

Clima e comunità umane: i profughi ambientali. Maurizio Gubbiotti Responsabile Dipartimento Internazionale Legambiente

Clima e comunità umane: i profughi ambientali. Maurizio Gubbiotti Responsabile Dipartimento Internazionale Legambiente Clima e comunità umane: i profughi ambientali Maurizio Gubbiotti Responsabile Dipartimento Internazionale Legambiente Chi sono i profughi ambientali? La questione della definizione è stata a lungo dibattuta

Dettagli

L Europa in sintesi. L Europa: il nostro continente. Cos è l Unione europea?

L Europa in sintesi. L Europa: il nostro continente. Cos è l Unione europea? L Europa in sintesi Cos è l Unione europea? È europea È un unione = si trova in Europa. = unisce paesi e persone. Guardiamola più da vicino: cosa hanno in comune gli europei? Come si è sviluppata l Unione

Dettagli

Circolare n. 10557 del 13 dicembre 2012 Ministero dell'interno

Circolare n. 10557 del 13 dicembre 2012 Ministero dell'interno Mercoledì, 9 Ottobre 2013 Il portale di riferimento per gli immigrati in Italia Benvenuto briguglio Control panel Esci Home Contatti Redazione Disclaimer Privacy RSS Newsletter Sostieni Registrati Archivio

Dettagli

Le vittime del conflitto

Le vittime del conflitto Emergenza Siria 27 agosto 2013 Aggiornamento n. 32 Quadro dell'emergenza Il conflitto in Siria rappresenta oggi una delle più gravi crisi al mondo: un milione di bambini sono stati costretti a fuggire

Dettagli

AUDIZIONE DEL VICE MINISTRO SEN. BUBBICO PRESSO LA COMMISSIONE MIGRAZIONE DELL ASSEMBLEA PARLAMENTARE DEL CONSIGLIO D EUROPA ROMA, 4 FEBBRAIO 2014

AUDIZIONE DEL VICE MINISTRO SEN. BUBBICO PRESSO LA COMMISSIONE MIGRAZIONE DELL ASSEMBLEA PARLAMENTARE DEL CONSIGLIO D EUROPA ROMA, 4 FEBBRAIO 2014 AUDIZIONE DEL VICE MINISTRO SEN. BUBBICO PRESSO LA COMMISSIONE MIGRAZIONE DELL ASSEMBLEA PARLAMENTARE DEL CONSIGLIO D EUROPA ROMA, 4 FEBBRAIO 2014 INTRODUZIONE Per una più efficace illustrazione della

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Nome(i) / Cognome(i) Indirizzo(i) Telefono(i) Fax E-mail Cittadinanza Fabio Strinati Italiana di nascita 4 febbraio 1962 Sesso M Esperienza professionale

Dettagli

TRACCIA INTERVENTO Quale finanza per uno sviluppo partecipato in America Latina? Franco Caleffi

TRACCIA INTERVENTO Quale finanza per uno sviluppo partecipato in America Latina? Franco Caleffi TRACCIA INTERVENTO Quale finanza per uno sviluppo partecipato in America Latina? Franco Caleffi Gentili ospiti e convenuti, dopo un incontro così denso di interventi e ricco di stimoli cercare di tirare

Dettagli

Rapporto sulla protezione internazionale in Italia 2014

Rapporto sulla protezione internazionale in Italia 2014 Rapporto sulla protezione internazionale in Italia 2014 ANCI CARITAS ITALIANA CITTALIA FONDAZIONE MIGRANTES SPRAR IN COLLABORAZIONE CON UNHCR SINTESI 1 unhcr/j.stjerneklar/july 1994 2 Introduzione A livello

Dettagli

Migrazioni e linguaggio dei media Migranti, clandestini, profughi, esuli ed altri: storia di storie e di parole Dossier di documenti - ridotto

Migrazioni e linguaggio dei media Migranti, clandestini, profughi, esuli ed altri: storia di storie e di parole Dossier di documenti - ridotto Migrazioni e linguaggio dei media Migranti, clandestini, profughi, esuli ed altri: storia di storie e di parole Dossier di documenti - ridotto per discutere lo stereotipo 1: docc. 1 e 3 1.Non è più come

Dettagli

Programma delle attività 2015-2016

Programma delle attività 2015-2016 Programma delle attività 2015-2016 29 ottobre 2015 PAGINA 1 Introduzione Iniziando questo nuovo anno sociale 2015-2016 per la nostra Associazione, è indispensabile allargare lo sguardo oltre i nostri confini,

Dettagli

ASSOCIAZIONE PROGETTO ACCOGLIENZA Onlus. www.progettoaccoglienza.org

ASSOCIAZIONE PROGETTO ACCOGLIENZA Onlus. www.progettoaccoglienza.org Onlus www.progettoaccoglienza.org La Associazione Progetto Accoglienza opera a Borgo San Lorenzo (FI) dal 1992 e offre risposte alle problematiche legate al fenomeno migratorio attraverso l accompagnamento

Dettagli

L ADOZIONE A DISTANZA UNA SCELTA FATTA CON IL CUORE

L ADOZIONE A DISTANZA UNA SCELTA FATTA CON IL CUORE L ADOZIONE A DISTANZA UNA SCELTA FATTA CON IL CUORE ANCHE TU AVRAI UNA NUOVA FAMIGLIA. Se c è qualcosa di cui un bambino abbandonato o rimasto senza i genitori ha bisogno, questa è la famiglia. Non solo

Dettagli

Quaderni di Armadilla scs Onlus. Siria : L emergenza umanitaria continua. (a cura di Vincenzo Pira e Marco Pasquini)

Quaderni di Armadilla scs Onlus. Siria : L emergenza umanitaria continua. (a cura di Vincenzo Pira e Marco Pasquini) Quaderni di Armadilla scs Onlus Siria : L emergenza umanitaria continua (a cura di Vincenzo Pira e Marco Pasquini) n. 6 giugno 2015 Introduzione Armadilla è una organizzazione non lucrativa di utilità

Dettagli

La globalizzazione ci renderà tutti uguali?

La globalizzazione ci renderà tutti uguali? La globalizzazione ci renderà tutti uguali? Suzanne Berger insegna Scienze Politiche al MIT di Boston ed è l autrice di How We Compete. Questo libro riporta i risultati di un indagine condotta, con altri

Dettagli

L evoluzione dei flussi migratori nel Mediterraneo

L evoluzione dei flussi migratori nel Mediterraneo Associazione Straniamenti seminario di approfondimento Agenzia per lo Sviluppo, Via delle Fiascaie Empoli, 5 Giugno 2015 L evoluzione dei flussi migratori nel Mediterraneo Sergio Bontempelli Associazione

Dettagli

Ufficio legislativo. numero 1 FOCUS EVOLUZIONE DELLE POLITICHE DI GESTIONE DEI FLUSSI MIGRATORI NEL MEDITERRANEO. a cura di Roberta Amelio

Ufficio legislativo. numero 1 FOCUS EVOLUZIONE DELLE POLITICHE DI GESTIONE DEI FLUSSI MIGRATORI NEL MEDITERRANEO. a cura di Roberta Amelio numero 1 FOCUS EVOLUZIONE DELLE POLITICHE DI GESTIONE DEI FLUSSI MIGRATORI NEL MEDITERRANEO a cura di Roberta Amelio 14 maggio 2015 Da Mare Nostrum a Triton L'operazione militare e umanitaria nel Mar Mediterraneo

Dettagli

BOZZA NON CORRETTA CAMERA DEI DEPUTATI

BOZZA NON CORRETTA CAMERA DEI DEPUTATI CAMERA DEI DEPUTATI 1/13 COMMISSIONE PARLAMENTARE DI INCHIESTA SUL SISTEMA DI ACCOGLIENZA E DI IDENTIFICAZIONE, NONCHÉ SULLE CONDIZIONI DI TRATTENIMENTO DEI MIGRANTI NEI CENTRI DI ACCOGLIENZA, NEI CENTRI

Dettagli

L educazione è proprio prendere l altro e dire: Vieni con me, camminiamo insieme. Ma il valore non lo metto io, il valore ce l hai già.

L educazione è proprio prendere l altro e dire: Vieni con me, camminiamo insieme. Ma il valore non lo metto io, il valore ce l hai già. Campagna Tende 2012-2013 COSTRUENDO UN BENE PER TUTTI UGANDA Ultimazione della scuola secondaria Luigi Giussani a Kampala L educazione è proprio prendere l altro e dire: Vieni con me, camminiamo insieme.

Dettagli

La chiusura del dormitorio. Ma non quella dell' emergenza.

La chiusura del dormitorio. Ma non quella dell' emergenza. La chiusura del dormitorio. Ma non quella dell' emergenza. a cura dell Associazione Interculturale Universo Da dove inizia questa storia I migranti che vivono al numero 28 di via del Milliario, a Bologna,

Dettagli

Le parole per dirlo. Emigranti -Migranti. Immigrati. Rifugiato. Clandestino-irregolare. Aree di accoglienza. Flussi migratori

Le parole per dirlo. Emigranti -Migranti. Immigrati. Rifugiato. Clandestino-irregolare. Aree di accoglienza. Flussi migratori In viaggio Le parole per dirlo Emigranti -Migranti Immigrati Rifugiato Clandestino-irregolare Aree di accoglienza Flussi migratori Carta dei flussi migratori Condizioni di vita insostenibili Le cause economia

Dettagli

PENSIONI ED INTEGRAZIONE AL MINIMO PER I LAVORATORI MIGRANTI

PENSIONI ED INTEGRAZIONE AL MINIMO PER I LAVORATORI MIGRANTI PENSIONI ED INTEGRAZIONE AL MINIMO PER I LAVORATORI MIGRANTI RESIDENTI ALL ESTERO: Chi utilizza per la pensione periodi di lavoro all estero ha diritto al trattamento minimo se ha i seguenti requisiti:

Dettagli

6. STRUTTURA DELLA POPOLAZIONE E COMPOSIZIONE DELLE FAMIGLIE. Maria Letizia Pruna SPS/09 Sociologia dei processi economici e del lavoro

6. STRUTTURA DELLA POPOLAZIONE E COMPOSIZIONE DELLE FAMIGLIE. Maria Letizia Pruna SPS/09 Sociologia dei processi economici e del lavoro A.A. 2013-2014 Corso di Laurea Magistrale in Scienze dell Amministrazione Sistemi di welfare 6. STRUTTURA DELLA POPOLAZIONE E COMPOSIZIONE DELLE FAMIGLIE Maria Letizia Pruna SPS/09 Sociologia dei processi

Dettagli

COLLANA VITAE. A Maria per quel dieci che ha portato a qualcosa di buono

COLLANA VITAE. A Maria per quel dieci che ha portato a qualcosa di buono COLLANA VITAE A Maria per quel dieci che ha portato a qualcosa di buono Serena Milano HO SCELTO DI GUARIRE Un viaggio dal Cancro alla Rinascita attraverso le chiavi della Metamedicina, della Psicologia,

Dettagli

Le Convenzioni Internazionali. Sede Regionale Piemonte Team Convenzioni Internazionali

Le Convenzioni Internazionali. Sede Regionale Piemonte Team Convenzioni Internazionali Le Convenzioni Internazionali Sede Regionale Piemonte Team Convenzioni Internazionali La normativa internazionale in materia di sicurezza sociale Regolamenti comunitari Accordi e Convenzioni Bilaterali

Dettagli

VOLONTARIATO E INTEGRAZIONE

VOLONTARIATO E INTEGRAZIONE VOLONTARIATO E INTEGRAZIONE Progetto di mediazione linguistica e culturale per l integrazione di richiedenti asilo, rifugiati e beneficiari di protezione internazionale in Italia attraverso il volontariato

Dettagli

UNIVERSITA SAN RAFFAELE ROMA

UNIVERSITA SAN RAFFAELE ROMA UNIVERSITA SAN RAFFAELE ROMA MASTER DI I LIVELLO COUNSELING IN AMBITO MULTICULTURALE Rassegnati all attesa GIUSEPPINA CAVALIERI ANNO ACCADEMICO 2013-2014 ma soprattutto ci vuole coraggio a trascinare le

Dettagli

PROGETTO LAMPEDUSA. Parere del 9 maggio 2014 a cura del Gruppo di studio del Progetto Lampedusa

PROGETTO LAMPEDUSA. Parere del 9 maggio 2014 a cura del Gruppo di studio del Progetto Lampedusa PROGETTO LAMPEDUSA Parere del 9 maggio 2014 a cura del Gruppo di studio del Progetto Lampedusa COOPERAZIONE INTERNAZIONALE IN MATERIA DI SOCCORSO IN MARE: NORMATIVA INTERNA E CONVENZIONALE. COMPATIBILITÀ

Dettagli

DOSSIER MINORI MIGRANTI IN ARRIVO VIA MARE 2013

DOSSIER MINORI MIGRANTI IN ARRIVO VIA MARE 2013 DOSSIER MINORI MIGRANTI IN ARRIVO VIA MARE 2013 Dossier a cura di Save the Children Italia Onlus Pubblicato nel dicembre 2013 Foto Foto di copertina: Marco Recchia Foto pag. 10: Alessia Capasso Foto pag.

Dettagli

ROMA, 13 novembre 2015 30 aprile 2016. La scuola mira a formare la figura dell operatore legale specializzato nella tutela

ROMA, 13 novembre 2015 30 aprile 2016. La scuola mira a formare la figura dell operatore legale specializzato nella tutela SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE PER OPERATORI LEGALI SPECIALIZZATI IN PROTEZIONE INTERNAZIONALE ROMA, 13 novembre 2015 30 aprile 2016 PERCHÉ UNA SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE? La scuola mira a formare la figura

Dettagli

(LA RESPONSABILITÀ DELLA VERSIONE ITALIANA DEGLI ARTICOLI PUBBLICATI NEL BLOG DEL PROFESSOR NAVARRO È DEL

(LA RESPONSABILITÀ DELLA VERSIONE ITALIANA DEGLI ARTICOLI PUBBLICATI NEL BLOG DEL PROFESSOR NAVARRO È DEL (LA RESPONSABILITÀ DELLA VERSIONE ITALIANA DEGLI ARTICOLI PUBBLICATI NEL BLOG DEL PROFESSOR NAVARRO È DEL TRADUTTORE, MICHELE ORINI) LA PRINCIPALE E PIÙ OCCULTATA CAUSA DELL AUMENTO DELLE DISEGUAGLIANZE

Dettagli

Una sanità cattolica nascosta. L impegno per gli invisibili!

Una sanità cattolica nascosta. L impegno per gli invisibili! Seminario di studio PER UNA SANITA DI VALORE Montesilvano, 1 dicembre 2009 Una sanità cattolica nascosta. L impegno per gli invisibili! Il caso degli immigrati, rifugiati e rom Salvatore Geraci Società

Dettagli

RACCOMANDAZIONI DELL UNHCR SUGLI ASPETTI RILEVANTI DELLA PROTEZIONE DEI RIFUGIATI IN ITALIA [Luglio 2012]

RACCOMANDAZIONI DELL UNHCR SUGLI ASPETTI RILEVANTI DELLA PROTEZIONE DEI RIFUGIATI IN ITALIA [Luglio 2012] RACCOMANDAZIONI DELL UNHCR SUGLI ASPETTI RILEVANTI DELLA PROTEZIONE DEI RIFUGIATI IN ITALIA [Luglio 2012] Sono decine di migliaia i rifugiati 1 ed i migranti che giungono ogni anno in Italia, nel contesto

Dettagli

A c t i n g D i v e r s i t y Un progetto di teatro interculturale per rifugiati politici e giovani 1 ottobre 2012 30 settembre 2013 Con il sostegno

A c t i n g D i v e r s i t y Un progetto di teatro interculturale per rifugiati politici e giovani 1 ottobre 2012 30 settembre 2013 Con il sostegno A c t i n g D i v e r s i t y Un progetto di teatro interculturale per rifugiati politici e giovani 1 ottobre 2012 30 settembre 2013 Con il sostegno di Anna Lindh Foundation www.euromedalex.org Acting

Dettagli

FLUSSI MIGRATORI BINOMIO MIGRAZIONE/ACCOGLIENZA. Regione Umbria - Giunta Regionale

FLUSSI MIGRATORI BINOMIO MIGRAZIONE/ACCOGLIENZA. Regione Umbria - Giunta Regionale FLUSSI MIGRATORI BINOMIO MIGRAZIONE/ACCOGLIENZA Regione Umbria - Giunta Regionale 232 milioni i migranti nel mondo, il 3,2% della popolazione del pianeta, di cui 17,9 milioni rifugiati e richiedenti asilo

Dettagli

Giuseppe Campanella: da Fondamenta SGR a Futura Invest spa

Giuseppe Campanella: da Fondamenta SGR a Futura Invest spa Giuseppe Campanella: da Fondamenta SGR a Futura Invest spa stampa chiudi 12 Luglio 2010 Scritto da: Redazione L azionista di Fondamenta SGR ha scambiato il 51% delle azioni di Fondamenta SGR con il 7,7%

Dettagli

Consumi finali delle famiglie pro-capite

Consumi finali delle famiglie pro-capite Banca Nazionale del Lavoro Gruppo BNP Paribas Via Vittorio Veneto 119 187 Roma Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 159/22 del 9/4/22 Le opinioni espresse non impegnano la responsabilità della banca.

Dettagli

Perché andare a votare? Quando? Con quali regole? Qual è la posta in gioco?

Perché andare a votare? Quando? Con quali regole? Qual è la posta in gioco? Perché andare a votare? Quando? Con quali regole? Qual è la posta in gioco? Le elezioni per il prossimo Parlamento europeo sono state fissate per il 22-25 maggio 2014. Fra pochi mesi quindi i popoli europei

Dettagli

L ASSISTENZA SANITARIA AI RICHIEDENTI ASILO E AI TITOLARI DI PROTEZIONE INTERNAZIONALE FORMAZIONE OPERATORI SPRAR 2014. Avv. Anna Brambilla - ASGI

L ASSISTENZA SANITARIA AI RICHIEDENTI ASILO E AI TITOLARI DI PROTEZIONE INTERNAZIONALE FORMAZIONE OPERATORI SPRAR 2014. Avv. Anna Brambilla - ASGI L ASSISTENZA SANITARIA AI RICHIEDENTI ASILO E AI TITOLARI DI PROTEZIONE INTERNAZIONALE FORMAZIONE OPERATORI SPRAR 2014 Avv. Anna Brambilla - ASGI ASSISTENZA SANITARIA E SOCIALE (art. 27 d.lgs 251/07) I

Dettagli

Post tecnico, oggi: parliamo degli strani gommoni dei migranti provenienti dalla Libia. Di Nuke The Whales, il 17 agosto 2015

Post tecnico, oggi: parliamo degli strani gommoni dei migranti provenienti dalla Libia. Di Nuke The Whales, il 17 agosto 2015 Via Farini, 62-00185 Roma tel. 06 48903773/48903734 - fax +39 06 62276535 - coisp@coisp.it / www.coisp.it COISP COORDINAMENTO PER L INDIPENDENZA SINDACALE DELLE FORZE DI POLIZIA @COISPpolizia Post tecnico,

Dettagli

IL FENOMENO MIGRATORIO

IL FENOMENO MIGRATORIO IL FENOMENO MIGRATORIO La migrazione è un fenomeno mondiale. Secondo le stime delle Nazioni Unite, il numero dei migranti è aumentato da 175 milioni nel 2000 a 232 milioni di persone nel 2013. Il 3,2 %

Dettagli

PRAESIDIUM RACCOMANDAZIONI E BUONE PRASSI PER LA GESTIONE DEI FLUSSI MIGRATORI MISTI IN ARRIVO VIA MARE

PRAESIDIUM RACCOMANDAZIONI E BUONE PRASSI PER LA GESTIONE DEI FLUSSI MIGRATORI MISTI IN ARRIVO VIA MARE PRAESIDIUM RACCOMANDAZIONI E BUONE PRASSI PER LA GESTIONE DEI FLUSSI MIGRATORI MISTI IN ARRIVO VIA MARE 1 2 PREMESSA 3 I PARTE 5 1. Progetto Praesidium: descrizione del progetto e della sua evoluzione

Dettagli

MARE NOSTRUM. Concorso Artistico e Letterario. Promosso dalla Diocesi di Teggiano Policastro

MARE NOSTRUM. Concorso Artistico e Letterario. Promosso dalla Diocesi di Teggiano Policastro Concorso Artistico e Letterario MARE NOSTRUM Promosso dalla Diocesi di Teggiano Policastro con Caritas diocesana Ufficio Migrantes Ufficio Pastorale Scolastica REGOLAMENTO Tematiche, finalità, partecipanti.

Dettagli

SCHEDA DATI STATISTICO-ECONOMICI NOVEMBRE 2013. La crisi economica colpisce soprattutto i lavoratori.

SCHEDA DATI STATISTICO-ECONOMICI NOVEMBRE 2013. La crisi economica colpisce soprattutto i lavoratori. SCHEDA DATI STATISTICO-ECONOMICI NOVEMBRE 2013 1 La crisi economica colpisce soprattutto i lavoratori. A luglio 2013 gli occupati sono il 55,9% ossia 22 milioni 509 mila, mentre i disoccupati sono 3 milioni

Dettagli

I SEGRETI DEL LAVORO PIU RICHIESTO NEGLI ANNI DELLA CRISI

I SEGRETI DEL LAVORO PIU RICHIESTO NEGLI ANNI DELLA CRISI SPECIAL REPORT I SEGRETI DEL LAVORO PIU RICHIESTO NEGLI ANNI DELLA CRISI Come assicurarti soldi e posto di lavoro nel bel mezzo della crisi economica. www.advisortelefonica.it Complimenti! Se stai leggendo

Dettagli

La rete Emilia-Romagna terra d asilo

La rete Emilia-Romagna terra d asilo La rete Emilia-Romagna terra d asilo La Regione Emilia-Romagna è stata la prima Regione italiana a dotarsi di una legge sull immigrazione (legge regionale 24 marzo 2004, n.5, Norme per l integrazione sociale

Dettagli

Sembrano immagini del terzo mondo. Invece siamo in Puglia, in Calabria, fra gli immigrati che lavorano nella nostra agricoltura. Amaro.

Sembrano immagini del terzo mondo. Invece siamo in Puglia, in Calabria, fra gli immigrati che lavorano nella nostra agricoltura. Amaro. Sembrano immagini del terzo mondo. Invece siamo in Puglia, in Calabria, fra gli immigrati che lavorano nella nostra agricoltura. Amaro raccolto In Calabria, alcuni lavoratori stagionali stranieri davanti

Dettagli

RAPPORTO ANNUALE DEL SISTEMA DI PROTEZIONE PER RICHIEDENTI ASILO E RIFUGIATI. ANNO 2008/2009

RAPPORTO ANNUALE DEL SISTEMA DI PROTEZIONE PER RICHIEDENTI ASILO E RIFUGIATI. ANNO 2008/2009 RAPPORTO ANNUALE DEL SISTEMA DI PROTEZIONE PER RICHIEDENTI ASILO E RIFUGIATI. ANNO 2008/2009 LA STRUTTURA DEL RAPPORTO Il Rapporto SPRAR 2008/2009 è articolato in due parti. Nella prima parte si propone

Dettagli

Un impegno di cittadinanza europea responsabile: il diritto dei migranti ad avere diritti e la tutela dei minori non accompagnati

Un impegno di cittadinanza europea responsabile: il diritto dei migranti ad avere diritti e la tutela dei minori non accompagnati Un impegno di cittadinanza europea responsabile: il diritto dei migranti ad avere diritti e la tutela dei minori non accompagnati Suscita orrore la strage che si è consumata nella notte del 3 ottobre di

Dettagli