Congresso svizzero delle levatrici COMUNICAZIONE. Congress Center Basel / L Entrée Messeplatz 21, 4058 Basilea

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Congresso svizzero delle levatrici COMUNICAZIONE. Congress Center Basel / L Entrée Messeplatz 21, 4058 Basilea"

Transcript

1 Congresso svizzero delle levatrici COMUNICAZIONE Congress Center Basel / L Entrée Messeplatz 21, 4058 Basilea 20. / 21. maggio 2015

2 «Avec cette contraception, nous comptons désormais les années, pas les jours!» Le plus petit SIU du monde 1,2 également adapté aux jeunes femmes!* jusqu à 3 ans de contraception fiable 1 insertion facile 3,4 sans œstrogène et dose minimale 1 LÉVONORGESTREL 13.5 MG Références 1 Information professionnelle du Jaydess, mise à jour juin 2013, Swissmedic (Institut suisse des produits thérapeutiques), 2 Information professionnelle du Mirena, mise à jour juillet 2013, Swissmedic (Institut suisse des produits thérapeutiques), 3 Nelson A, et al. Two Low-Dose Levonorgestrel Intrauterine Contraceptive Systems. A randomized controlled trial. Obstetrics and Gynecology 2013;122(6): Gemzell-Danielsson K, et al. A randomized, phase II study describing the efficacy, bleeding profile, and safety of two low-dose levonorgestrel-releasing intrauterine contraceptive systems and Mirena. Fertility and Sterility 2012;3: * Jaydess a fait l objet d une étude (de phase III) menée auprès de femmes âgées de 18 à 35 ans 39% d entre elles étaient nullipares 3 Information professionnelle abrégée Jaydess Jaydess : Système intra-utérin (SIU) diffuseur de progestatif contenant 13.5 mg de lévonorgestrel (LNG). I : Contraception intra-utérine sur une période allant jusqu à 3 ans. P : Insertion dans les 7 j suivant le début des règles. Remplacement du SIU à tout moment. Ne convient pas à la contraception postcoïtale. L anneau en argent visible à l échographie permet de le distinguer des autres SIU. CI : Anomalies de l utérus ou du col ; MIP ; endométrite du post-partum ; cervicite ou vaginite ; avort. sept. 3 mois ; tumeurs progestérone-dépend. ; néoplasies malignes du corps ou du col de l utérus ; saignements vaginaux d étiologie inconnue ; traitement immunosuppresseur ; hépatopathie aiguë + tumeurs hépatiques ; grossesse ; hypersensibilité au LNG ou aux composants du SIU. Pr : Voir Importantes instructions de sécurité. IA : Le métabol. des progestatifs peut être accéléré par médicaments inducteurs d enzymes, notamment enzymes du CYP450. En font partie p.ex. barbituriques, primidone, phénytoïne, carbamazépine, oxcarbazépine, topiramate, felbamate, griséofulvine, rifampicine, rifabutine, névirapine, éfavirenz, bosentan + préparations à base de millepertuis. Substances inhib. les enzymes métabolisant les méd. (p.ex. itraconazole, kétoconazole) peuvent augmenter la conc. sérique du LNG. L influence de ces médicaments sur l efficacité de Jaydess n est pas connue ; on estime cependant qu elle n est pas significative en raison des mécanismes d action essentiellement locaux de Jaydess. Gross / All : Gross CI ; utilisation possible pendant l allaitement. EI : Très fréquents : vulvovaginite, céphalées, douleurs abdo., acné / séborrhée, mod. des saignements y.c. règles moins ou plus abondantes, spottings, oligo- + aménorrhée (>50%), kystes ovariens ; fréquents : infect. de l app. génital inf., humeur dépressive, migraine, nausées, alopécie, dysménorrhée, doul. dans la poitrine / sens. de malaise, expulsion du SIU, pertes vaginales. Autres EI voir l IP. Liste B. Mise à jour juin Pour plus d informations, veuillez consulter l IP sur Bayer (Schweiz) AG, Grubenstrasse 6, 8045 Zürich. ; Bayer (Schweiz) AG, Grubenstrasse 6, 8045 Zürich, Importantes instructions de sécurité sur Jaydess : Pr : Avant l insertion, effectuer un examen général + gynécol. incluant palpation des seins + exclure toutes les CI. Effectuer un frottis du col + traitement d infections doit être terminé. Exclure des pathologies de l endomètre. Le positionnement correct du SIU est important pour assurer un effet optimal. L insertion et le retrait du SIU peuvent occasionner des doul. et des saignements ou une réaction vasovagale, prudence chez épileptiques. Contrôle 1 3 mois après insertion + puis tous les ans ; Jaydess n offre aucune protection contre une inf. à VIH (SIDA) + autres maladies sexuell. transm. Enseigner à la pat. l autocontrôle du positionnement du SIU. Risque accru de perforation chez les femmes qui allaitent. En cas de grossesse sous Jaydess, le risque relatif d une GEU augmente, en particulier chez pat. ayant antécédents de GEU, OP des trompes ou PID ; Information des pat. des symptômes (doul. intenses dans le bas ventre, notamment en rapport avec absence des règles ou apparition d un saignement après aménorrhée). Retrait immédiat de Jaydess en cas de : Survenue de CI ; première apparition / aggravation de céphalées de type migraineux ; migraine focale avec perte visuelle assymétr. ; troubles de la vue, de l audition, de la parole ou autres troubles sensoriels + autres sympt. d une ischémie cérébrale ; ictère ; néoplasies hormono-dépendantes ; augmentation importante de la pression artérielle ; pathologie artérielle sévère p.ex. AVC, infarctus du myocarde ; thrombose veineuse profonde ou embolie pulmonaire. Selon des données récentes, le risque de maladies TEV + TEA n est vraisemblablement pas augmenté sous des préparations progestatives pures (telles que Jaydess ). En cas de thrombose, envisager le retrait du SIU + autres méthodes contraceptives appropriées non hormonales. Concernant symptômes / facteurs de risque, voir l IP. L.CH.WHC DE/FR/IT L.CH.WHC DE/FR

3 Contenuto Editoriale 4 Saluto di benvenuto 5 Visita della città 6 FESTA DELLE LEVATRICI 7 assemblea delle delegate 8 Congresso 10 programma di intrattenimento 11 Relazioni 12 presentazione dei poster 18 Come arrivare 20 Aspetti Amministrativi 22 espositori, inserzionisti, sponsor 24

4 EDITORIALE 4 Care colleghe e cari colleghi, gentili signore e signori «Non si può non comunicare ogni comunicazione (non solo verbale) è un comportamento e siccome non può esistere un non comportamento non si può non comunicare» Paul Watzlawick Benvenuti al congresso delle levatrici Nella nostra professione siamo chiamate quotidianamente a comunicare in modo professionale. Dobbiamo scegliere con cura le parole se vogliamo spiegare in modo comprensibile alla donna o alla coppia le implicazioni complesse in ambito ostetrico. Anche nella collaborazione interdisciplinare ci viene chiesto di saper descrivere le situazioni in modo chiaro e sintetico e di dare istruzioni. La comunicazione è un attività chiave del nostro lavoro. Ma è proprio quando affrontiamo situazioni di stress che ci riesce più difficile controllare la mimica facciale e la postura del corpo per nascondere la nostra insicurezza. Anche quando non diciamo niente, trasmettiamo comunque un messaggio e comunichiamo attivamente. Perciò è molto importante parlare di comunicazione e approfondire questo tema. La sezione di Basilea città e campagna è riuscita a coinvolgere importanti relatori e relatrici provenienti dalla Svizzera e dall estero. In nome della FSL auguro a tutti i partecipanti una interessante giornata di formazione, ricca di nuovi stimoli e suggerimenti per il lavoro quotidiano. Il congresso delle levatrici è anche il luogo dove incontrare colleghe da tutta la Svizzera, per chiacchierare insieme e avere uno scambio. Questi incontri sono importanti e preziosi per la coesione tra le levatrici in Svizzera. Vi invito a sfruttare questa occasione per comunicare con le vostre colleghe nella bella atmosfera del congresso! Sono quindi molto lieta di accogliervi a Basilea! Cordialmente Barbara Stocker Kalberer Presidente della Federazione Svizzera delle Levatrici

5 5 Saluto di benvenuto Cara lettrice e caro lettore Il Congresso nazionale della Federazione Svizzera delle Levatrici di Basilea è dedicato al tema della comunicazione! Nel nostro lavoro quotidiano accompagniamo e offriamo la nostra consulenza alle (future) famiglie in fasi della loro vita delicate e in situazioni eccezionali. Quando tutto fila liscio e il tempo a disposizione è sufficiente, non è difficile comunicare con i genitori, mentre non è facile farlo in situazioni di crisi, quando siamo chiamate a reagire velocemente e con estrema professionalità, ad informare e per di più a mantenere la calma Siamo in dialogo costante con i (futuri) genitori, nascituri, neonati, con le colleghe levatrici, con i medici, col personale infermieristico e con i consulenti alla genitorialità. Siamo consapevoli di quanto tutto questo sia importante e sappiamo anche che una buona comunicazione non dipende solo dalla volontà e dall impegno, ma dalla nostra capacità di capire quali processi mentali e coinvolgimenti interpersonali la influenzano. Relatrici e relatori autorevoli, provenienti sia dalla Svizzera che dall estero, interverranno sul tema della comunicazione nell assistenza ostetrica. Il programma prevede relazioni in tedesco e in francese. Il noto psicologo tedesco Thomas Harms darà il via al Congresso. Il Congress Center Basel il più grande centro congressi della Svizzera è noto per la sua versatilità e professionalità. Ci fa quindi piacere poter svolgere il nostro congresso in questo ambiente internazionale. Al termine dell assemblea delle delegate di mercoledì 20 maggio 2015, il programma continuerà con una bella visita guidata delle delegate città. La cena di gala e la festa delle levatrici si terrà nel rinomato ristorante «Löwenzorn». La storica locanda è uno dei luoghi di ritrovo più popolari della città vecchia di Basilea. Gli «Impronauti» ci assicureranno, nella loro maniera molto speciale, una serata spettacolare, comunicativa, divertente e sorprendente non perdetevi questa festa indimenticabile. Vi aspettiamo numerose! Comitato organizzativo del congresso, sezione di Basilea città e campagna

6 Visita della città 6 Venite a fare una passeggiata con noi nel centro storico di Basilea. Una passeggiata divertente con guide competenti Camminando per gli incantevoli vicoli del centro storico, ascolteremo storie affascinanti sul passato movimentato di questa città: sulla vita delle donne nell antica Basilea, sui miti e sulle leggende di questa città e dei suoi abitanti su personaggi femminili della città e su donne del passato che sono state professionalmente attive e indipendenti, e infine, sulla più grande personalità di Basilea la dea della città Basilea, che veglia su tutti i basilesi e le basilesi. Punto d incontro: 20 maggio 2015, ore Münsterplatz (davanti al portale principale della cattedrale) Durata 60 minuti La visita termina al Ristorante Löwenzorn. Iscrivetevi a parte e indicate la lingua desiderata (tedesco o francese).

7 7 Festa delle levatrici Una cena che piacerà alle nostre orecchie Gli Impronauti, il teatro d improvvisazione di Basilea Idee fulminanti tradotte immediatamente in teatro un teatro del qui e ora Nella storica locanda cittadina Löwenzorn, nel cuore della città vecchia, ci intratterremo mangiando e bevendo. Il divertimento è assicurato dalle improvvisazioni degli Impronauti. Sarà una serata piacevole che ci godremo tra noi levatrici. Quello che molti attori temono, per gli Impronauti diventa un piacere. Sebbene siano sulla scena da dieci anni, non sanno mai cosa seguirà: sviluppano le loro storie nell immediato, con l aiuto del pubblico e della loro fantasia. Punto d incontro: mercoledì, 20 maggio 2015, ore Restaurant Löwenzorn, Gemsberg 2, 4051 Basilea

8 Assemblea delle delegate 8 ProgrammA Mercoledì 20 maggio Apertura porte Inaugurazione dell esposizione Saluto di benvenuto Assemblea delle delegate Ca Pausa visita all esposizione Proseguimento dell assemblea delle delegate Pausa pranzo visita all esposizione Proseguimento dell assemblea delle delegate Ca Pausa visita all esposizione Proseguimento dell assemblea delle delegate Ca Conclusione Visita della città Festa delle levatrici Espositori, inserzionisti e sponsor a pag. 24.

9 ENTONOX. Schnell und sanft gegen Schmerzen. PanGas: Living healthcare Wirkstoff: Distickstoffoxid, Sauerstoff 50 % mol/mol. Darreichungsform: Inhalationsgas. Indikationen: Analgesie und Anxiolyse bei Notfalltherapien und in der Geburtshilfe, bei schmerzhaften Eingriffen von kurzer Dauer. Dosierung: Der Fluss des Gasgemisches wird durch die Ventilation der spontanen Atmung des Patienten bestimmt. Anwendung: Die Verabreichung muss durch medizinisch geschulte Personen erfolgen. ENTONOX wird mit Hilfe einer Maske verabreicht, die an die Morphologie des Patienten angepasst ist. Die automatisch kontrollierte Verabreichung ist vorzuziehen. Kontraindikationen: Gesichtstrauma im Bereich der Maske, Pneumothorax, Gasembolie, nach Tauchgängen, in Verbindung mit einer Pneumoenzephalographie, nach einem kardiopulmonalen Bypass, bei Patienten mit Herz-Lungen-Maschine, bei einem ernsten Schädeltrauma, falls in den letzten 2 Monaten eine intraokuläre Gasinjektion verabreicht wurde, bei Anzeichen eines Darmverschlusses, Herzversagen oder ernste Funktionsstörungen des Herzens, erhöhten Schädelinnendruck, verringertes Bewusstsein und/oder verringerte Fähigkeit zur Mitarbeit. Unerwünschte Wirkungen: Schwindelgefühl, Benommenheit, Übelkeit und Erbrechen, zu starke Sedierung, sensorische Wahrnehmungsänderungen. Bei längerer oder wiederholter Verabreichung von ENTONOX wurden neurologische Störungen wie Rückenmarks- oder Polyneuropathie sowie mealoblastische Anämie mit Leukopenie berichtet. Bei Anzeichen eines Mangels an Vitamin B12 sind Ersatz- oder Substitutionstherapien zu erwägen. Interaktionen: Möglichkeit von additiven Wirkungen zusammen mit anderen Arzneimitteln. Sonstige Wechselwirkungen: Anwendung von Distickstoffoxid führt zur Inaktivierung des Vitamins B12, was den Folatstoffwechsel beeinträchtigt. Längere Verabreichung beeinträchtigt die DNA-Synthese. Diese Störungen können zu megaloblastischen Veränderungen des Knochenmarks und möglicherweise zu Myeloneuropathie und subakuter kombinierter Degeneration des Rückenmarks führen. ENTONOX darf als nur zeitlich begrenzt verabreicht werden. Abgabekategorie: B. Vollständige Fachinformation publiziert auf documed.ch. Pharmazeutischer Unternehmer: PanGas AG, Industriepark 10, 6252 Dagmersellen, Telefon , Fax

10 Congresso 10 Programma giovedì, 21 maggio Apertura porte Inaugurazione dell esposizione Saluto di benvenuto Andrea Ruffieux e Isabel Fornaro, comitato organizzativo del congresso, sezione di Basilea città e campagna Barbara Stocker Kalberer, Presidente della Federazione Svizzera delle Levatrici (FSL) Community Art Christina Steybe, arte e pittura terapeuta, consulente/coach, pedagogista teatrale e clown promuovere il legame d attaccamento e intervenire in situazioni di crisi post porto e nel processo di bonding Thomas Harms, psicologo diplomato, terapeuta psicomotorio e autore, Brema, Germania Comunicazione durante il parto Susanne Huhndorf e Mareike Kubela, levatrici, Hannover, Germania Community Art Christina Steybe Pausa visita all esposizione Nascita di un figlio e vulnerabilità della famiglia L importante ruolo della levatrice nel sostegno dei genitori e nel coordinamento delle misure perinatali. Dott.ssa Françoise Molénat, psichiatra infantile, Ospedale universitario Montpellier, Francia Pausa pranzo visita all esposizione Risultati del concorso dei poster Community Art Christina Steybe La comunicazione tra chi presta e chi riceve assistenza: cosa riferiscono le pazienti o i pazienti Fabienne Borel, levatrice diplomata, levatrice Arcade a Ginevra e mediatrice (SDM) Floriane Bornet, mediatrice (SDM), giornalista, responsabile comunicazione presso il CHUV Burnout un tabù? Come migliorare la comprensione e la comunicazione in situazioni di esaurimento PH D - Frédéric Meuwly, coach professionista, Vevey Pausa visita all esposizione arte ostetrica e comunicazione Sabine Friese Berg, levatrice indipendente, counceling olistico, Costanza, Germania Community Art Christina Steyb Conclusioni Andrea Ruffieux e Isabel Fornaro, comitato organizzativo del congresso, sezione di Basilea città e campagna ca Fine del congresso

11 11 Programma di intrattenimento nell intervallo tra le relazioni Community Art Christina Steybe, arte e pittura terepeuta, consulente/coach, pedagogista e clown Tra un intervento e l altro si può prendere contatto con «Community Art» e chi lo desidera potrà lasciarsi andare a una diversa modalità di comunicazione. Sotto la guida esperta nasce qualcosa che dà gioia, si trasforma col colore e crea un legame dell individuo con l arte.

12 Relazioni 12 Promuovere il legame di attaccamento e intervenire nelle crisi post parto e nel processo di bonding Thomas Harms, psicologo diplomato, terapeuta psicomotorio e autore (Pronto soccorso emozionale, Promozione del legame, Intervento in situazioni di crisi, Terapia genitori-bambini), Brema, Germania Le crisi emozionali post parto rappresentano una sfida importante per il personale sanitario. L insicurezza, l angoscia opprimente e lo stato di stress e ansia a cui sono soggetti i genitori si trasmettono facilmente a coloro che li assistono. Il personale sanitario corre il rischio di cadere in uno stato di impotenza e non di vedere vie d uscita. Questo intervento si concentrerà sull uso attento delle parole e della percezione corporea per interrompere la spirale che genera perdita di legame, stress e ansia nei genitori e bambini. Si tratta di puntare sul sostegno professionale da offrire ai genitori che, il più delle volte per motivi clinici, si trovano ad affrontare stati di stress e ansia (come crisi post parto, primo contatto con bimbi prematuri e bambini sottoposti a operazione etc.). A tale riguardo discuteremo di come, con un azione che comprende la comunicazione mirata, l orientamento dell attenzione e gli interventi di terapia psicomotoria, si possa ricostruire la fiducia e ridurre lo stress delle persone colpite: tutto quello che le professioniste di riferimento possono fare per non cadere in un cieco attivismo.

13 13 Relazioni Comunicazione durante il parto Susanne Huhndorf und Mareike Kubela, levatrici, Hannover, Germania La nascita va ben oltre l evento in se stesso: segna la transizione verso una nuova fase della vita. Ogni gestante ha il diritto di ritrovarsi rafforzata e più positiva dopo la nascita del suo bambino a prescindere dal decorso del parto. Rispetto, elogi e sostegno, per fare solo qualche esempio, è quello che ogni donna in gravidanza deve ricevere dalla sua levatrice. La levatrice deve essere sempre consapevole che partorienti e puerpere sono molto suscettibili e sensibili a parole e frasi. La comunicazione è quindi una componente essenziale del lavoro della levatrice. Susanne Huhndorf e Mareike Kubela, nelle loro tesi di laurea, hanno affrontato la questione di come le donne percepiscono la comunicazione durante il parto e la sua importanza nell esperienza della maternità.

14 Relazioni 14 Nascita di un figlio e vulnerabilità della famiglia: l importanza del ruolo della levatrice nel sostegno dei genitori e nel coordinamento delle misure perinatali Dott.ssa Françoise Molénat, psichiatra infantile, Ospedale universitario di Montpellier, Fancia L assistenza medica durante la gravidanza dovrebbe tenere conto dei fattori emozionali. Aiutare la donna in gravidanza a sentirsi sicura e fiduciosa e nello stesso tempo incoraggiala, sono elementi importanti nell assistenza prenatale. La levatrice dovrebbe essere presente al momento del parto; la vicinanza fisica e la continuità assistenziale sono fondamentali. Dalla levatrice ci si aspetta empatia nella relazione coi genitori e nella collaborazione interdisciplinare. Le levatrici devono coordinare le misure perinatali ed essere le professioniste di riferimento per la donna. La comunicazione focalizzata sulla collaborazione.

15 15 Relazioni La comunicazione tra chi presta e chi riceve assistenza: cosa riferiscono le pazienti e i pazienti Fabienne Borel, levatrice diplomata, levatrice Arcade, Ginevra e mediatrice (SDM) Floriane Bornet, mediatrice(sdm), giornalista, responsabile della comunicazione del CHUV, Losanna Il Centro Espace Patiens & Proches del CHUV, aperto nel 2012, aiuta i pazienti e i loro famigliari alle prese con problemi durante il ricovero in ospedale. Il centro è gestito da tre mediatori che hanno una preparazione specifica nella risoluzione dei conflitti. La loro attività persegue un doppio obiettivo: aiutare i pazienti e i loro familiari a trovare una soluzione rapida ai loro problemi trarre un insegnamento dalle loro esperienze per migliorare la qualità dell accoglienza e dell assistenza nel CHUV. I mediatori parleranno della nascita e del funzionamento del Centro Espace Patiens & Proches. Successivamente affronteranno le principali problematiche che emergono dalle testimonianze dei pazienti e dei familiari, dall apertura del centro ad oggi. Con l aiuto di una situazione clinica, i relatori analizzeranno i problemi di comunicazione nell ambito dell assistenza ostetrica e partendo da questo caso concreto, esamineranno attentamente la comunicazione specifica tra operatore sanitario e paziente, i problemi di comunicazione tra i professionisti e il modo di affrontare gli errori. Presenteranno anche alcune misure di prevenzione e gestione dei conflitti.

16 Relazioni 16 Burnout - un tabù? Come migliorare la comprensione e la comunicazione in situazioni di esaurimento PH D. Frédéric Meuwly, coach professionista, Vevey Quando si parla di burnout si intende uno stato di esaurimento caratterizzato da una mancanza di slancio e scarsa efficienza, al termine di un circolo vizioso di sovraccarico di lavoro ed eccessive richieste. Questo fenomeno interessa le figure sanitarie e quindi anche le levatrici. Frédéric Meuwly spiega come si innesca il processo, che a partire da un determinato carico di lavoro porta all esaurimento cronico e infine al burnout. Cosa dobbiamo sapere per prevenire un burnout, per scoprire i primi segnali e reagire per evitare che si creino situazioni di esaurimento a livello individuale e collettivo? Quali sono i fattori di rischio e i segnali di avvertimento del burnout? Come comunichiamo per avvertire e accompagnare la persona che si trova in una situazione di burnout?

17 17 Relazioni Arte ostetrica e comunicazione Sabine Friese Berg, levatrice indipendente, counceling olistico, Costanza, Germania Rafforzare la coerenza e le risorse è fondamentale in un modello di assistenza ostetrica basato sui principi della salutogenesi. La comunicazione ne è una componente importante. Una comunicazione attenta promuove il contatto interpersonale tra la levatrice e la donna o la coppia e crea un atmosfera creativa. Una visione aperta migliora la capacità ricettiva del cervello nella sua parte inconscia e rafforza lo sviluppo integrale della persona a vantaggio di una migliore capacità decisionale, sia della levatrice che della donna o coppia. Con la comunicazione maieutica la levatrice empatizza con la vita e i valori della donna, l aiuta a prendere coscienza di sé e a trovare e percorrere la sua strada individuale. Vanno tenuti in considerazione, sia la biografia e l ecosistema della donna, sia il vissuto della levatrice. Questo crea un rapporto tra pari, tra donna e levatrice; ossia un clima che permette di partorire in modo sicuro e protetto. La donna sana si sentirà sostenuta nella gravidanza da quest arte ostetrica capace di comunicare la levatrice a sua volta sarà rafforzata nelle sue risorse e farà profilassi contro un possibile rischio di burnout. Nell intervento, accanto agli esempi teorici per l anamnesi, saranno presentati e analizzati colloqui di consulenza e processi di problemsolving.

18 presentazione dei poster 18 Invito alla presentazione dei poster CONCORSO DI POSTER Un poster è un buon mezzo per presentare e far conoscere lavori scientifici e progetti. Vi invitiamo perciò cordialmente a presentare il vostro poster in occasione del Congresso svizzero delle levatrici che avrà luogo il 20 e 21 maggio 2015 a Basilea. Contribuirete così ad arricchire il nostro congresso e avrete inoltre l opportunità di vincere un premio! Saranno premiate tre categorie di poster premio per il miglior poster presentato da un allievo/un allieva levatrice (tesi di laurea o altro) premio per il miglior poster di ricerca presentato da una levatrice (studio quantitativo, qualitativo e azione di ricerca) premio per il miglior poster di un progetto presentato da una levatrice (contributo al miglioramento/sviluppo delle pratiche ostetriche) Il generoso sponsor di questo concorso di poster è la compagnia di assicurazione SWICA. Ogni categoria avrà in dotazione un premio di CHF Una giuria competente di levatrici giudicherà i lavori. La premiazione avrà luogo durante il congresso. I poster premiati saranno pubblicati sulla rivista «levatrice.ch» e sul sito Criteri della giuria pertinenza e attualità delle tematiche (questioni professionali, contesto, conoscenze più aggiornate) Pertinenza degli obbiettivi pertinenza e adeguatezza del metodo utilizzato (descrizione del procedimento e strumenti di ricerca/realizzazione del progetto) pertinenza e strutturazione dei risultati della ricerca/valutazione del progetto (trasparenza, attinenza al tema, limiti) Qualità visiva del poster Si prega d iscriversi menzionando il titolo del poster e il nome dell autore/autrice o degli autori entro e non oltre il 15 aprile 2015 presso la segreteria del congresso della FSL

19 Gesundheit Institut für Hebammen Praxisnah individuell umsetzbar Besuchen Sie uns am Stand Unsere Weiterbildungen orientieren sich an den Anforderungen im Berufsalltag. Die fachlichen, methodischen und kommunikativen Inhalte ergänzen das Praxiswissen der Teilnehmerinnen und lassen sich umgehend in ihr professionelles Handeln integrieren. Alle Angebote sind langfristig planbar und berufsbegleitend zu absolvieren. Zürcher Fachhochschule 1412_16_Hebamme_Kongressführer SHV_148x105_ra_f_v01.indd :12

20 Come arrivare 20 Congresso L Entrée / MCH Messe Basel Riehenring 118 (angolo Riehenring / Sperrstrasse), 4057 Basilea, Tel: +41(0) Raggiugibile con mezzi pubblici Dalla stazione FFS Basilea Bus n 30 (la fermata si trova all angolo di fronte all entrata principale della stazione, presso Tchibo) Direzione Bad. Bahnhof, fino alla fermata Riehenring Tram n 2 fino a Messe Basel (ca. 5 minuti a piedi fino a L Entrée) In auto L uscita «Messe» dell autostrada A2 porta direttamente al parcheggio della fiera Basel (a piedi ca minuti fino a L Entrée) Visita della città Punto d incontro Davanti al portale principale della cattedrale, Münsterplatz Basilea Come arrivare dalla stazione FFS o da Messe Basel Tram n 2 fino a Kunstmuseum e a piedi fino a Münsterplatz passando da Rittergasse. Festa delle levatrici Luogo Ristorante Löwenzorn Gemsberg 2, 4051 Basilea Dalla stazione FFS di Basilea Tram n 8 oppure n 11 verso il centro (direzione Kleinhüningen o St.Louis-Grenze) fino alla fermata Marktplatz Dalla fermata Riehenring Tram n 14 fino a Marktplatz (a piedi attraverso il centro storico, circa 3 minuti)

21 Energie- und Nährstoff-Pflege für die ganze Familie und speziell für werdende Mütter, Babies und Kinder GOLOY 33 beschreitet mit der patentierten, pflanzlichen Gesichts- und Körper-Pflegelinie neue Wege, indem die Hautzellen feinstofflich stimuliert werden. Durch die sanfte, natürliche und aktivierende Pflege verstärkt sich die ureigene Abwehrkraft der Haut gegen innere und äussere Einflüsse. Die Produkte sind für jeden Hauttyp, auch für höchst sensible und anspruchsvolle Haut geeignet. GOLOY 33 Body Balm Vitalize beruhigt und harmonisiert Ideale, rasch einziehende Körperpflege nach dem Duschen oder Baden; speziell geeignet für Mutter, Baby und die ganze Familie. GOLOY 33 Massage Shape Vitalize regt an und relaxiert Perfekte Pflege für den Bauch während oder nach der Schwangerschaft; lässt Babies und Kleinkinder wunderbar einschlafen. GOLOY 33 Veno Well Vitalize energetisiert und stimuliert GOLOY 33 Veno Well Vitalize entlastet die Lymphen, Venen und Arterien im Körper nachhaltig und rasch. Goloy GmbH Lindachstrasse 8c CH-3038 Kirchlindach Tel GOLOY 33 Lip Balm Vitalize pflegt und schützt Ihr täglicher Energiespender für geschmeidige und zarte Lippen und in der Stillzeit die ideale Pflege wunder Brustwarzen. SUN VITAL mit dem 3-fach Schutz Der dermatalogisch getestete Sonnenschutz ist frei von synthetischen Konservierungs-, Farb- und allergenen Duftstoffen und enthält keine Mikro- oder Nanopigmente.

22 Aspetti Amministrativi 22 Organizzazione Federazione Svizzera delle Levatrici Rosenweg 25 C, 3000 Berna 23 Tel. +41 (0) , Traduzione simultanea Le relazioni saranno tradotte in simultanea nelle lingue tedesco francese e italiano. Le presentazioni con Powerpoint verranno mostrate solo in lingua originale. Sede del congresso L Entrée, MCH Fiera Basilea Riehenring 118 (angolo Riehenring/Sperrstrasse) 4057 Basilea Tel. +41 (0) Quote d iscrizione Membri FSL CHF 255. Non-membri CHF 365. Allieve levatrici (membri) CHF 125. Supplemento di CHF 30. per iscrizione e pagamento in loco, il giorno del congresso. Sono compresi nella quota: la partecipazione al congresso, la relativa documentazione, la visita delle esposizioni e il rinfresco nelle pause. Pasti Pranzo del 21 maggio 2015 CHF 35. Il pranzo del 22 maggio 2015 è compreso nella quota di iscrizione. Visita della città costo a persona CHF 10. programma e punto d incontro vedi pagina 8 Festa delle levatrici costo a persona CHF 100. studenti CHF 75. Ristorante Löwenzorn, Gemsberg 2, 4051 Basilea

23 23 Aspetti Amministrativi Servizio custodia bambini Per la durata del congresso, all interno della «Messe Basel», vi offriamo un servizio di custodia per i vostri bambini, affinché possiate partecipare in tutta tranquillità allo svolgimento del congresso. Per poter mettere a vostra disposizione il personale qualificato, è gradita la vostra prenotazione entro e non oltre il 14 aprile 2015, termine ultimo per le iscrizioni. Iscrizione Sul sito Annullamento In caso di recesso entro 10 giorni prima del congresso verrà trattenuto un indennizzo di CHF 30. ; in caso di annullamento successivo a tale data, a prescindere dal motivo dell assenza, verrà addebitata l intera quota d iscrizione. Documentazione Venite a ritirare la vostra documentazione per tempo, prima dell inizio del congresso, evitando così attese al momento della registrazione. Le relazioni iniziano puntuali. Alloggio Tramite basel tourismus potete prenotare la vostra camera tra diverse categorie di hotel, sul sito https://hotel.basel.com/shk2015. Attestato di partecipazione Al termine del congresso ogni partecipante riceverà un attestato. Viaggio di andata e ritorno Vi consigliamo di arrivare utilizzando i mezzi di trasporto pubblico. Amministrazione e informazioni La registrazione, l elaborazione delle iscrizioni e i pagamenti sono gestiti dalla segreteria della FSL. Tel. +41 (0) , dove potete trovare ulteriori informazioni.

PROMEMORIA PER MAMMA E PAPA

PROMEMORIA PER MAMMA E PAPA PROMEMORIA PER MAMMA E PAPA Anno scolastico 2014 2015 1 Lettera aperta ai genitori Cari genitori, data la necessità di realizzare insieme a voi le condizioni migliori per favorire un buon inserimento del

Dettagli

primokiz 1 primokiz Come può essere integrato il sostegno iniziale?

primokiz 1 primokiz Come può essere integrato il sostegno iniziale? primokiz 1 primokiz Come può essere integrato il sostegno iniziale? 2 Primokiz Cosa è Primokiz? Primokiz è un programma della Fondazione Jacobs per lo sviluppo di una concezione integrata della formazione,

Dettagli

P.A.U. Education / Col.legi Miró, Barcelona

P.A.U. Education / Col.legi Miró, Barcelona 3 È possibile ricreare dei rapporti intergenerazionali reali attraverso attività in cui bambini e anziani, in uno stesso spazio, imparino gli uni dagli altri in uno scambio di esperienze. Un incontro di

Dettagli

PROGETTO ACCOGLIENZA SCUOLA DELL INFANZIA

PROGETTO ACCOGLIENZA SCUOLA DELL INFANZIA DIREZIONE DIDATTICA DI CASTEL MAGGIORE PROGETTO ACCOGLIENZA SCUOLA DELL INFANZIA PREMESSA Nelle Indicazioni Nazionali per i Piani di Studio Personalizzati delle Attività Educative nella Scuola dell Infanzia

Dettagli

OFFERTA SERVIZI DI ORIENTAMENTO 2014-2015. Scuola secondaria primo e secondo grado

OFFERTA SERVIZI DI ORIENTAMENTO 2014-2015. Scuola secondaria primo e secondo grado OFFERTA SERVIZI DI ORIENTAMENTO 2014-2015 Scuola secondaria primo e secondo grado ORIENTARE è Porre l individuo in grado di prendere coscienza di sé e progredire con i suoi studi e la sua professione,

Dettagli

Roberto Ghiretti Presidente Studio Ghiretti & Associati

Roberto Ghiretti Presidente Studio Ghiretti & Associati Roberto Ghiretti Presidente Studio Ghiretti & Associati 1 Lo Sport come strumento educativo Lo sport per i bambini e ragazzi rappresenta una straordinaria opportunità di crescita. Grazie all attività motoria,

Dettagli

Competenze generali delle professioni sanitarie SUP. Competenze professionali specifiche del ciclo di studio in Cure infermieristiche

Competenze generali delle professioni sanitarie SUP. Competenze professionali specifiche del ciclo di studio in Cure infermieristiche Competenze finali per le professioni sanitarie SUP Versione III 9 maggio 2011 Documenti tradotti dal testo ufficiale in lingua tedesca e francese pubblicato sul sito della Conferenza dei Rettori delle

Dettagli

Il Segretariato Sociale: uno strumento in via di estinzione? di Silvia Clementi*

Il Segretariato Sociale: uno strumento in via di estinzione? di Silvia Clementi* Il Segretariato Sociale: uno strumento in via di estinzione? di Silvia Clementi* Il segretariato sociale ha una storia e una tradizione che hanno accompagnato la professione dalla sua nascita, e pertanto

Dettagli

Consegna dei diplomi DFA 22 giugno 2012

Consegna dei diplomi DFA 22 giugno 2012 Consegna dei diplomi DFA 22 giugno 2012 Intervento di Franco Gervasoni, direttore SUPSI SALUTO - Consigliere di Stato, Manuele Bertoli - Capodicastero Educazione, culto e partecipazioni comunali del Municipio

Dettagli

Accoglienza. laboratorio per l affiatamento di gruppo rivolto alle classi prime

Accoglienza. laboratorio per l affiatamento di gruppo rivolto alle classi prime Accoglienza laboratorio per l affiatamento di gruppo rivolto alle classi prime Obiettivi generali affiatare il gruppo-classe recentemente formatosi stimolare e facilitare le relazioni superare le resistenze

Dettagli

IL VALORE DELLA COMUNICAZIONE ALL INTERNO DI UN TEAM

IL VALORE DELLA COMUNICAZIONE ALL INTERNO DI UN TEAM Istituto Comprensivo di Villongo Anno scolastico 2010/2011 OGGETTO: IL VALORE DELLA COMUNICAZIONE ALL INTERNO DI UN TEAM A seguito dell appuntamento telefonico con la Prof.ssa Nicoletta Vitali si è delineata

Dettagli

Progetto educativo. Anno Scolastico

Progetto educativo. Anno Scolastico Scuola dell'infanzia Comunale Anna Jucker Villanuova S/Clisi Progetto educativo Anno Scolastico 2015/2016 Introduzione Per ogni genitore la nascita del proprio figlio è gioia, speranza per il futuro perchè

Dettagli

laboratori ANNO SCOLASTICO 2010/2011

laboratori ANNO SCOLASTICO 2010/2011 laboratori ANNO SCOLASTICO 2010/2011 L'ORTO DELLE ARTI Via Paolo Rembrandt, 49 20147 Milano Tel. 02 4043450 Cell. 347 4817456 enzoguardala@tiscali.it A CACCIA DI STORIE Scuola dell infanzia - Sviluppare

Dettagli

SERVIZIO DI PSICOLOGIA

SERVIZIO DI PSICOLOGIA SERVIZIO DI PSICOLOGIA ASSOCIAZIONE ITALIANA PER L EDUCAZIONE DEMOGRAFICA SEZIONE DI ROMA SERVIZIO DI PSICOLOGIA PRESSO I CONSULTORI AIED Il servizio di psicologia nei consultori Aied, articolato nelle

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO DA VINCI LIMBIATE scuole dell infanzia don Milani e Andersen anno scolastico 2014-2015 ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO

ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO DA VINCI LIMBIATE scuole dell infanzia don Milani e Andersen anno scolastico 2014-2015 ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO 1 programmazionescinfdonmandirc14.15 ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO DA VINCI LIMBIATE scuole dell infanzia don Milani e Andersen anno scolastico 2014-2015 ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO 2 GIORNATA SCOLASTICA

Dettagli

IL COLLOQUIO DI COUNSELING

IL COLLOQUIO DI COUNSELING IL COLLOQUIO DI COUNSELING Università LUMSA di Roma Anno accademico 2014/2015 Dott. P. Cruciani Dott.ssa P. Szczepanczyk Testo di riferimento: Il colloquio di counseling di Vincenzo Calvo Cos è il Counseling

Dettagli

13. Convegno autunnale La Leche League Svizzera 24 ottobre 2015

13. Convegno autunnale La Leche League Svizzera 24 ottobre 2015 13. Convegno autunnale La Leche League Svizzera 24 ottobre 2015 Luogo della manifestazione: Hotel Arte Riggenbachstrasse 10 4600 Olten www.konferenzhotel.ch/de Introduzione Care consulenti LLL e IBCLC,

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI. n. 3, 4 novembre 2013

CARTA DEI SERVIZI. n. 3, 4 novembre 2013 CARTA DEI SERVIZI n. 3, 4 novembre 2013 Cos è il Consultorio Familiare Il Consultorio Familiare è un luogo che offre interventi di tutela, di prevenzione e di promozione della salute. In modo particolare

Dettagli

Il progetto un abbraccio che fa crescere. Dott.ssa Claudia Giustardi

Il progetto un abbraccio che fa crescere. Dott.ssa Claudia Giustardi Il progetto un abbraccio che fa crescere Dott.ssa Claudia Giustardi Il progetto Un abbraccio che fa crescere nasce con l intento di portare un sostegno concreto ai genitori di bambini nati prematuri attraverso

Dettagli

Per rendere fruttuosa la riunione che faremo, preghiamo tutti di lavorare con la seguente modalità:

Per rendere fruttuosa la riunione che faremo, preghiamo tutti di lavorare con la seguente modalità: Tutti i gruppi delle parrocchie di S.Agnese e S.Andrea sono invitati a confrontarsi sulla seguente bozza di progetto educativo e a dare il proprio contributo nel corso dell incontro di venerdì 28 marzo

Dettagli

Progetto finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali

Progetto finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali PROGRAMMA DI EDUCAZIONE ALLA CONSAPEVOLEZZA GLOBALE Progetto finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Villaggio Globale, 25 Maggio 2015 Ai Docenti della Scuola dell Infanzia e del

Dettagli

DALLA TESTA AI PIEDI

DALLA TESTA AI PIEDI PROGETTO EDUCATIVO DIDATTICO ANNUALE SCUOLA DELL INFANZIA A. MAGNANI BALIGNANO DALLA TESTA AI PIEDI ALLA SCOPERTA DEL NOSTRO CORPO Anno scolastico 2013-14 MOTIVAZIONI Il corpo è il principale strumento

Dettagli

L EDUCAZIONE AFFETTIVA SESSUALE NELLA SCUOLA PRIMARIA

L EDUCAZIONE AFFETTIVA SESSUALE NELLA SCUOLA PRIMARIA L EDUCAZIONE AFFETTIVA SESSUALE NELLA SCUOLA PRIMARIA FINALITA L educazione all affettività rappresenta per l alunno un percorso di crescita psicologica e di consapevolezza della propria identità personale

Dettagli

Progetto LABORATORIO TEATRALE Scuola Primaria Rognoni Sozzago (a. s. 2015/2016)

Progetto LABORATORIO TEATRALE Scuola Primaria Rognoni Sozzago (a. s. 2015/2016) Progetto LABORATORIO TEATRALE Scuola Primaria Rognoni Sozzago (a. s. 2015/2016) Premessa La drammatizzazione è la forma più conosciuta e diffusa di animazione nella scuola. Nell'uso più comune con il termine

Dettagli

Corso Public Speaking Viterbo

Corso Public Speaking Viterbo Corso Public Speaking Viterbo Ogni giornata del corso: avrá una durata di 2h per un totale di 20h Prezzo del corso: possibilità si partecipare ai primi 5 progetti (250,00 ) o ai 10 progetti (450,00 ) Posti

Dettagli

Introduzione. A chi è destinato il programma? Obiettivi

Introduzione. A chi è destinato il programma? Obiettivi Introduzione Tina e Toni è un programma di prevenzione globale destinato alle strutture che accolgono bambini dai 4 ai 6 anni, come le scuole dell infanzia, le strutture d accoglienza e i centri che organizzano

Dettagli

Il punto di partenza sono le relazioni interpersonali, spesso causa di scoraggiamento, abbassamento di autostima e frustrazione.

Il punto di partenza sono le relazioni interpersonali, spesso causa di scoraggiamento, abbassamento di autostima e frustrazione. Premessa CAMBIA LA TUA VITA. La tua motivazione ti aiuta a trovare la forza e l energia per affrontare i cambiamenti, diventa più sicuro di te stesso aumentando la tua autostima. L obiettivo Questi incontri

Dettagli

Depressione e comportamento suicidario. Opuscolo informativo

Depressione e comportamento suicidario. Opuscolo informativo Depressione e comportamento suicidario Opuscolo informativo Depressione La vita a volte è difficile e sappiamo che fattori come problemi di reddito, la perdita del lavoro, problemi familiari, problemi

Dettagli

Su ali di farfalla. Trasforma la tua vita e vola verso la felicità

Su ali di farfalla. Trasforma la tua vita e vola verso la felicità Su ali di farfalla Trasforma la tua vita e vola verso la felicità Schemi realizzati dall autrice. Laura Freni SU ALI DI FARFALLA Trasforma la tua vita e vola verso la felicità Manuale www.booksprintedizioni.it

Dettagli

Pensieri suicidi nelle persone affette da demenza: prese di posizione

Pensieri suicidi nelle persone affette da demenza: prese di posizione Pensieri suicidi nelle persone affette da demenza: l Associazione Alzheimer Svizzera chiede un accompagnamento e un assistenza completi per i malati di demenza. Pensieri suicidi nelle persone affette da

Dettagli

PROGETTO DI PROMOZIONE DELLA SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO PARTIRE DAI BANCHI DI SCUOLA

PROGETTO DI PROMOZIONE DELLA SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO PARTIRE DAI BANCHI DI SCUOLA ORDINE INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI CATANIA UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE DI CATANIA E ASSESSORATO REGIONALE ALLA PUBBLICA ISTRUZIONE AZIENDA USL 3 DI CATANIA ASSESSORATO ALLE POLITICHE SCOLASTICHE DEL

Dettagli

Che cosa è l Affidamento?

Che cosa è l Affidamento? Che cosa è l Affidamento? L affidamento,, diversamente dall adozione adozione, è l accoglienza temporanea nella propria casa di un bambino o di un ragazzo. A Torino esiste sin dal 1976,, a livello nazionale

Dettagli

WICHTIGER HINWEIS: Bitte fertigen Sie keine Kopien dieses Fragebogens an!

WICHTIGER HINWEIS: Bitte fertigen Sie keine Kopien dieses Fragebogens an! Test-Umfrage Cari allievi, il vostro parere è per noi molto importante! Desideriamo migliorare costantemente la qualità del nostro lavoro nella scuola. Al fine di individuare i punti di forza e quelli

Dettagli

POMERIGGIO IN CENTRO! Un ambiente familiare e sereno per formare bambini e i ragazzi allo studio, e non solo, con creatività...

POMERIGGIO IN CENTRO! Un ambiente familiare e sereno per formare bambini e i ragazzi allo studio, e non solo, con creatività... IL PROGETTO POMERIGGIO IN CENTRO! Un ambiente familiare e sereno per formare bambini e i ragazzi allo studio, e non solo, con creatività... per bambini della scuola primaria (elementare) e per ragazzi

Dettagli

Il venditore di successo deve essere un professionista competente,

Il venditore di successo deve essere un professionista competente, Ariel SIGNORELLI A vete mai ascoltato affermazioni del tipo: sono nato per fare il venditore ; ho una parlantina così sciolta che quasi quasi mi metto a vendere qualcosa ; qualcosa ; è nato per vendere,

Dettagli

BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN VIDEO SOCIAL FREEZING IN THE freezing SOCIETY

BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN VIDEO SOCIAL FREEZING IN THE freezing SOCIETY BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN VIDEO SOCIAL FREEZING IN THE freezing SOCIETY INTRODUZIONE Il 7 aprile è stato presentato presso RUFA Rome University of Fine Arts il Concorso per la realizzazione

Dettagli

Guida pratica. Leggere attentamente la parte teorica. Scegliere, approfondire e conoscere il tema

Guida pratica. Leggere attentamente la parte teorica. Scegliere, approfondire e conoscere il tema ITALIA E SVIZZERA VERSO L EXPO 2015 IMPARARE SVILUPPARE DIFFONDERE Guida pratica per lo sviluppo di un concept di un APP: i passi fondamentali 1 Leggere attentamente la parte teorica Sapete cos è un APP,

Dettagli

«Ciao, sono io!» Commento didattico

«Ciao, sono io!» Commento didattico «Ciao, sono io!» Commento didattico Cari insegnanti, con il quaderno di lavoro «Ciao, sono io!» per la scuola primaria disponete di uno strumento didattico che permette ai vostri allievi di conoscere meglio

Dettagli

Comunicazione di massa

Comunicazione di massa Persuadere per prevenire: tecniche di comunicazione nelle campagne di prevenzione. Fiorenzo Ranieri 1 Le campagne di prevenzione in Italia sono fortemente condizionate dalla impostazione legislativa. Le

Dettagli

Malattia inguaribile e adesso?

Malattia inguaribile e adesso? Malattia inguaribile e adesso? Quando si è colpiti da una grave malattia che non concede speranze di guarigione, sorgono inevitabilmente molte domande difficili e importanti: > Quanto tempo mi rimane?

Dettagli

Risparmio idrico e valorizzazione dell acqua del rubinetto nelle scuole elementari e medie

Risparmio idrico e valorizzazione dell acqua del rubinetto nelle scuole elementari e medie Acqua T.V.B. TI VOGLIO BERE JUNIOR Risparmio idrico e valorizzazione dell acqua del rubinetto nelle scuole elementari e medie PREMESSA L ipotesi di progetto è finalizzata ad educare ad un consumo responsabile

Dettagli

A.Bagni Alla cortese Attenzione ANNO SCOLASTICO 2012/2013 STAR BENE A SCUOLA SPORTELLO DI ASCOLTO PSICOLOGICO (SAP)

A.Bagni Alla cortese Attenzione ANNO SCOLASTICO 2012/2013 STAR BENE A SCUOLA SPORTELLO DI ASCOLTO PSICOLOGICO (SAP) Non c'è intelligenza senza emozioni, Non c'è apprendimento senza desiderio. Non c'è scuola senza un po' di volonta' e vita. A.Bagni Alla cortese Attenzione Del Dirigente Scolastico Del Collegio docenti

Dettagli

Asilo nido Centro ricreativo Centro educativo. Progetto Educativo Asilo Piccoli Passi

Asilo nido Centro ricreativo Centro educativo. Progetto Educativo Asilo Piccoli Passi Progetto Educativo Asilo Piccoli Passi Asilo Asilo nido nido Centro Centro ricreativo ricreativo Centro Centro educativo educativo Indroduzione Il desiderio di aprire l Asilo Nido nasce da un istintivo

Dettagli

Gestione aziendale della salute

Gestione aziendale della salute business Gestione aziendale della salute Il nostro sostegno per la salute dei collaboratori Soluzioni assicurative adattate in base alle vostre specifiche esigenze www.visana-business.ch Con metodo verso

Dettagli

Istruzioni, indicatori e strumenti di valutazione per i consigli di classe (Allegato 2 Decr MIUR 22 agosto 2007)

Istruzioni, indicatori e strumenti di valutazione per i consigli di classe (Allegato 2 Decr MIUR 22 agosto 2007) ISTITUTO PROFESSIONALE DI STATO PER I SERVIZI COMMERCIALI, TURISTICI, GRAFICI, ALBERGHIERI E SOCIALI L. EINAUDI Istruzioni, indicatori e strumenti di valutazione per i consigli di classe (Allegato 2 Decr

Dettagli

Raccontami una fiaba REGIONE ASSESSORATO AI SERVIZI SOCIALI E ISTRUZIONE

Raccontami una fiaba REGIONE ASSESSORATO AI SERVIZI SOCIALI E ISTRUZIONE Raccontami una fiaba GIUNTA REGIONE MARCHE ASSESSORATO AI SERVIZI SOCIALI E ISTRUZIONE Ancona, novembre 2003 Rcaccontami una fi aba Concorso nelle scuole della regione sulle narrazioni di qui e d altrove

Dettagli

Essere fratelli di. Supporto psicologico ai fratelli di persone con gravi disabilità EDIZIONE 2012

Essere fratelli di. Supporto psicologico ai fratelli di persone con gravi disabilità EDIZIONE 2012 Essere fratelli di Supporto psicologico ai fratelli di persone con gravi disabilità EDIZIONE 2012 Contesto di riferimento e obiettivi generali La famiglia è senza dubbio il luogo più importante per la

Dettagli

CENTRO ESTIVO 2013. Progetto per l animazione estiva. per bambini dai 3 ai 6 anni. dal 1 al 2 agosto 2013

CENTRO ESTIVO 2013. Progetto per l animazione estiva. per bambini dai 3 ai 6 anni. dal 1 al 2 agosto 2013 CENTRO ESTIVO 2013 Progetto per l animazione estiva per bambini dai 3 ai 6 anni dal 1 al 2 agosto 2013 Scuola Materna della Divina Volontà - Tauriano 1 GIUSTIFICAZIONE DELLA PROPOSTA Un esperienza che

Dettagli

CORSI DI LINGUA DEI SEGNI PROGRAMMA 2013 1 + 2 SEMESTRE

CORSI DI LINGUA DEI SEGNI PROGRAMMA 2013 1 + 2 SEMESTRE CORSI DI LINGUA DEI SEGNI PROGRAMMA 2013 1 + 1 2 Editoriale Benvenuti ai corsi di lingua dei segni della SGB-FSS! Siamo molto felici del vostro interesse per i corsi di lingua dei segni, LS. Affinché la

Dettagli

Formazione genitori. I percorsi

Formazione genitori. I percorsi Formazione genitori Sappiamo che spesso è difficile trovare un po di tempo per pensare a come siamo genitori e dedicarci alla nostra formazione di educatori, sappiamo però anche quanto sia importante ritagliarsi

Dettagli

L HOME VISITING COME ESPERIENZA DI RICONOSCIMENTO DEL PROPRIO SÉ MATERNO. Sara Vessella

L HOME VISITING COME ESPERIENZA DI RICONOSCIMENTO DEL PROPRIO SÉ MATERNO. Sara Vessella L HOME VISITING COME ESPERIENZA DI RICONOSCIMENTO DEL PROPRIO SÉ MATERNO Sara Vessella GENOGRAMMA DELLA FAMIGLIA NUCLEARE S. 42 anni parrucchiera A. 42 anni imbianchino V. neonato Invio: Ospedale Careggi

Dettagli

Motivazioni, principi e valori che orientano il processo di revisione degli Statuti del Regnum Christi

Motivazioni, principi e valori che orientano il processo di revisione degli Statuti del Regnum Christi Venga il Tuo Regno! COMISSIONE CENTRALE PER LA REVISIONE DEGLI STATUTI DEL REGNUM CHRISTI Motivazioni, principi e valori che orientano il processo di revisione degli Statuti del Regnum Christi Cari promotori

Dettagli

MEDIATORE FAMILIARE FAD

MEDIATORE FAMILIARE FAD MEDIATORE FAMILIARE FAD 1 INTRODUZIONE Il mediatore familiare è un esperto nella gestione dei conflitti all interno della famiglia, rispetto alla quale è un osservatore esterno, imparziale e che non dà

Dettagli

Sicurezza dei pazienti Svizzera

Sicurezza dei pazienti Svizzera Organizzata dalla Fondazione Sicurezza dei pazienti Svizzera Settimana d azione Sicurezza dei pazienti dialogo con i pazienti Informazioni di base Di che cosa si tratta? 3 Chi e che cosa desideriamo raggiungere?

Dettagli

Dott.ssa Federica Pricci Psicologa Psicoterapeuta

Dott.ssa Federica Pricci Psicologa Psicoterapeuta Dott.ssa Federica Pricci Psicologa Psicoterapeuta La Comunicazione Cosa significa Comunicare? Trasmettere informazioni,conoscenze,pensieri tra due o piú soggetti. La comunicazione contiene elementi non

Dettagli

Programmazione 2014/2015. Elaborato da: Aiello Valentina. Scuola dell Infanzia. San Matteo. Nichelino

Programmazione 2014/2015. Elaborato da: Aiello Valentina. Scuola dell Infanzia. San Matteo. Nichelino Programmazione 2014/2015 Elaborato da: Aiello Valentina Scuola dell Infanzia San Matteo Nichelino Nella scuola dove siamo Quando in cerchio ci troviamo Si fa bella l esperienza Non possiamo farne senza!

Dettagli

dott.ssa Rosa Campese Responsabile Centro Provinciale La Ginestra, Valmontone

dott.ssa Rosa Campese Responsabile Centro Provinciale La Ginestra, Valmontone Corso di formazione: VIOLENZA ALLE DONNE E PROFESSIONI DI AIUTO Associazione Ponte Donna dott.ssa Rosa Campese Responsabile Centro Provinciale La Panoramica generale sui Centri Antiviolenza e per donne

Dettagli

WORKSHOP FORMATIVO PER PSICOLOGI SOSTEGNO ALLA GENITORIALITÀ (O-3

WORKSHOP FORMATIVO PER PSICOLOGI SOSTEGNO ALLA GENITORIALITÀ (O-3 Centro di psicologia per la Famiglia Il Nido e il Volo Consulenza psicologica infanzia adolescenza e età edulta Via dei Furi, 43 Roma (M Porta Furba) WORKSHOP FORMATIVO PER PSICOLOGI SOSTEGNO ALLA GENITORIALITÀ

Dettagli

Lo sportello d ascolto.

Lo sportello d ascolto. Lo sportello d ascolto. La presenza di uno sportello di ascolto psicologico all interno della scuola è una grande occasione e opportunità per affrontare e risolvere problematiche inerenti la crescita,

Dettagli

Esercito della salvezza, filiale di Zurigo

Esercito della salvezza, filiale di Zurigo Esercito della salvezza, filiale di Zurigo Karin Wüthrich, pedagoga sociale, Esercito della salvezza Quando, nell autunno 2008, il signor K. è stato messo in malattia, il responsabile dell Esercito della

Dettagli

IL SUPPORTO DOMICILIARE AL PAZIENTE: IL RUOLO DELL INFERMIERE

IL SUPPORTO DOMICILIARE AL PAZIENTE: IL RUOLO DELL INFERMIERE VI Incontro Formativo LA VISIONE OLISTICA DELLA CURA: IL MALATO LA LESIONE CUTANEA CRONICA IL SUPPORTO DOMICILIARE AL PAZIENTE: IL RUOLO DELL INFERMIERE Coordinatore Infermieristico Cure Domiciliari ASL

Dettagli

L orientamento e il ruolo del tutor. La peer education. Progetto PEER EDUCATION RAFAELLA TONFI 1

L orientamento e il ruolo del tutor. La peer education. Progetto PEER EDUCATION RAFAELLA TONFI 1 L orientamento e il ruolo del tutor La peer education RAFAELLA TONFI 1 La peer education Per lo studente tutor: Partecipazione attiva alla vita della scuola Conoscenza delle dinamiche organizzative della

Dettagli

MATEMATICA: PENSIERO E REALTA

MATEMATICA: PENSIERO E REALTA Sede di Saronno, c/o Compagnia delle opere, Piazza San Francesco 3, tel. 0296752301 Corso di formazione per docenti di scuola dell infanzia MATEMATICA: PENSIERO E REALTA venerdì 2 ottobre 2009 ore 17-19

Dettagli

LABORATORIO DI MANIPOLAZIONE

LABORATORIO DI MANIPOLAZIONE ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MATERNA, ELEMENTARE E MEDIA 93010 DELIA (CL) Via G. Dolce, 8 - Tel Presidenza 0922-826570 - Tel Segreteria e Fax 0922-820290 - Tel. Sc. Elementare 0922-820289-Tel. Sc Materna

Dettagli

L idea Irene Stefania

L idea Irene Stefania L idea Un progetto nato nel 2014 dall esperienza personale e professionale di Irene e Stefania, psicologhe e mamme. Affascinate dal tema della maternità e della genitorialità, l arrivo dei gemelli nelle

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO THIESI

ISTITUTO COMPRENSIVO THIESI ISTITUTO COMPRENSIVO THIESI INFANZIA-PRIMARIA-SECONDARIA PROGETTO SPAZIO D ASCOLTO PSICOLOGICO PER ALLIEVI E FAMIGLIE E SUPPORTO ALLE DINAMICHE PONTE NEL CONTESTO SCOLASTICO Insegnante Valeria Sassu ISTITUTO

Dettagli

Strategie e indicazioni per favorire l apprendimento. Dott.ssa Francesca Valori Pontedera, 15 maggio 2010

Strategie e indicazioni per favorire l apprendimento. Dott.ssa Francesca Valori Pontedera, 15 maggio 2010 Strategie e indicazioni per favorire l apprendimento Dott.ssa Francesca Valori Pontedera, 15 maggio 2010 Obiettivo: Fornire conoscenze relative alla comunicazione tra istruttore e allievo e strategie funzionali

Dettagli

OBIETTIVI FORMATIVI E DESTINATARI

OBIETTIVI FORMATIVI E DESTINATARI DIRETTORE SCIENTIFICO Prof. Franco Burla Psichiatra, specialista in Psicologia Clinica - Sapienza Università di Roma. DOCENTI Prof.ssa Sociologo, Counselor, Formatore - Sapienza Università di Roma. Dott.

Dettagli

La comunicazione medico paziente

La comunicazione medico paziente Università degli Studi di Perugia Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia La comunicazione medico paziente Damiano Parretti I principi della comunicazione Watzlawick (1971) descrive gli aspetti della comunicazione

Dettagli

ASILO NIDO NAVAROLI PIANO DI OFFERTA FORMATIVA (P.O.F.) ANNO SCOLASTICO 2014-2015

ASILO NIDO NAVAROLI PIANO DI OFFERTA FORMATIVA (P.O.F.) ANNO SCOLASTICO 2014-2015 ASILO NIDO NAVAROLI PIANO DI OFFERTA FORMATIVA (P.O.F.) ANNO SCOLASTICO 2014-2015 INDICE Il Piano dell Offerta Formativa 1 Presentazione del Asilo Nido Navaroli 1-2 La nostra idea di bambino 3 Partecipazione

Dettagli

12 ATTIVARE LE RISORSE DEL GRUPPO CLASSE. Figura 1 OTTO STRATEGIE PER VALORIZZARE IL GRUPPO CLASSE COME RISORSA EDUCATIVA E DIDATTICA

12 ATTIVARE LE RISORSE DEL GRUPPO CLASSE. Figura 1 OTTO STRATEGIE PER VALORIZZARE IL GRUPPO CLASSE COME RISORSA EDUCATIVA E DIDATTICA 12 ATTIVARE LE RISORSE DEL GRUPPO CLASSE Figura 1 OTTO STRATEGIE PER VALORIZZARE IL GRUPPO CLASSE COME RISORSA EDUCATIVA E DIDATTICA LE CARATTERISTICHE PEDAGOGICHE DEL GRUPPO CLASSE 13 1 Le caratteristiche

Dettagli

Dott.ssa EMANUELA GARRITANI

Dott.ssa EMANUELA GARRITANI Dott.ssa EMANUELA GARRITANI L idea di trattare questo argomento è nata a seguito della prima esperienza di tirocinio, svoltasi presso la Residenza Sanitaria Assistenziale del Presidio Ospedaliero di Monfalcone,

Dettagli

L APPROCCIO POSITIVO DELLA PERSONA

L APPROCCIO POSITIVO DELLA PERSONA L APPROCCIO POSITIVO DELLA PERSONA di Andrea Canevaro L Approccio positivo 1 si fonda su 3 valori fondamentali: 1. Fiducia: credere nella persona che presenta un deficit e nelle sue possibilità. Per aiutare

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE CARATTERISTICHE PROGETTO

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE CARATTERISTICHE PROGETTO SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA Ente proponente il progetto: ENTE CONGREGAZIONE SUORE ORSOLINE DEL SACRO CUORE DI MARIA Codice di accreditamento: NZ00039 Albo e

Dettagli

CORSO DI PREPARAZIONE ALLA NASCITA

CORSO DI PREPARAZIONE ALLA NASCITA A.I.E.D Associazione Italiana Educazione Demografica Sezione Livia Bottardi Milani - Brescia CORSO DI PREPARAZIONE ALLA NASCITA Condotto da: Valentina Cornali, ostetrica Dott.ssa Nadia Ghirardi, psicologa

Dettagli

CONVEGNO NAZIONALE. Palermo, 16-18 gennaio 2005

CONVEGNO NAZIONALE. Palermo, 16-18 gennaio 2005 CONVEGNO NAZIONALE SCUOLA E VOLONTARIATO Palermo, 16-18 gennaio 2005 "Non so quale sarà il vostro destino, ma una cosa la so: gli unici tra voi che saranno felici davvero saranno coloro che avranno cercato

Dettagli

La scelta giusta Offriamo agli specialisti di farmacia numerose prospettive e affianchiamo le nuove leve nel loro percorso professionale

La scelta giusta Offriamo agli specialisti di farmacia numerose prospettive e affianchiamo le nuove leve nel loro percorso professionale La scelta giusta Offriamo agli specialisti di farmacia numerose prospettive e affianchiamo le nuove leve nel loro percorso professionale INTERESSANTI OPPORTUNITÀ PROFESSIONALI IN AMBITO SANITARIO Numerose

Dettagli

PROGETTO SOSTEGNO PSICOLOGICO scuola aquilana continua a volare. per le scuole primarie e secondarie

PROGETTO SOSTEGNO PSICOLOGICO scuola aquilana continua a volare. per le scuole primarie e secondarie PROGETTO SOSTEGNO PSICOLOGICO scuola aquilana continua a volare. per le scuole primarie e secondarie Premessa Il trauma non cessa con il cessare della violenza esterna ma continua imperterrito nel mondo

Dettagli

CENTRO MULTIFUNZIONALE PER L'INFANZIA

CENTRO MULTIFUNZIONALE PER L'INFANZIA Asilo nido Scuola materna Ludoteca - Doposcuola Via San Francesco, 71 Latina CENTRO MULTIFUNZIONALE PER L'INFANZIA Pensato e creato per bambini da zero a dieci anni, è il luogo in cui il bambino apprende

Dettagli

ORGANIZZAZIONE CORSI Referente: D.ssa Anna Incelli

ORGANIZZAZIONE CORSI Referente: D.ssa Anna Incelli (Gustav Klimt, 1905) CONSULTORIO FAMILIARE RIETI Responsabile: Dr. Attilio Mozzetti ORGANIZZAZIONE CORSI Referente: D.ssa Anna Incelli (Immagini tratte dal web e utilizzate per finalità istituzionali)

Dettagli

CONTRATTO FORMATIVO SCUOLA DELL INFANZIA

CONTRATTO FORMATIVO SCUOLA DELL INFANZIA CONTRATTO FORMATIVO SCUOLA DELL INFANZIA Le nostre scuole dell'infanzia, in continuità con le scelte già espresse nel POF, hanno definito, attraverso una riflessione avvenuta in più incontri tra genitori

Dettagli

CONSIGLI PRATICI PER I FAMILIARI DEL PAZIENTE AFASICO

CONSIGLI PRATICI PER I FAMILIARI DEL PAZIENTE AFASICO CONSIGLI PRATICI PER I FAMILIARI DEL PAZIENTE AFASICO Gentile Utente, o questa guida intende fornirle alcune informazioni e consigli sull AFASIA, un disturbo che limita il linguaggio. Nel nostro Ospedale

Dettagli

Bachelor of Science in Ingegneria elettronica

Bachelor of Science in Ingegneria elettronica Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana Dipartimento tecnologie innovative Bachelor of Science in Ingegneria elettronica www.supsi.ch/dti Obiettivi e competenze Il corso di laurea in

Dettagli

ANNO ACCADEMICO 2014-2015. Master universitario di I livello in Management e Gestione della Comunicazione di Crisi e di Emergenza

ANNO ACCADEMICO 2014-2015. Master universitario di I livello in Management e Gestione della Comunicazione di Crisi e di Emergenza FORMULARIO per istituzione e attivazione master di I e II livello ANNO ACCADEMICO 2014-2015 Master universitario di I livello in Management e Gestione della Comunicazione di Crisi e di Emergenza Annuale

Dettagli

PROGETTO: TEATRO FORUM

PROGETTO: TEATRO FORUM 24 5 PROGETTO: TEATRO FORUM (per Oratori sensibili) Che cos è Il Teatro forum è un metodo e percorso formativo utilizzato spesso in situazioni di disagio socio-culturale e si propone come strumento per

Dettagli

CIVICA DI TRENTO APSP

CIVICA DI TRENTO APSP CIVICA DI TRENTO APSP Finalità Far emergere, valorizzare e promuovere il dialogo e il confronto sul tema della morte e del morire, per trasformare l esperienza individuale degli operatori in esperienza

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI. Anno scolastico 2013-2014. la carta dei servizi è uno strumento che vi permette di conoscere il nostro servizio educativo.

CARTA DEI SERVIZI. Anno scolastico 2013-2014. la carta dei servizi è uno strumento che vi permette di conoscere il nostro servizio educativo. CARTA DEI SERVIZI Anno scolastico 2013-2014 > Che cos'è la carta dei servizi la carta dei servizi è uno strumento che vi permette di conoscere il nostro servizio educativo. E' un impegno concreto da parte

Dettagli

COCCOLA DI MAMMA QUI MAMMA CI COVA. Associazioni di Promozione Sociale

COCCOLA DI MAMMA QUI MAMMA CI COVA. Associazioni di Promozione Sociale COCCOLA DI MAMMA QUI MAMMA CI COVA Associazioni di Promozione Sociale Chi siamo? Siamo genitori che vivono con i loro bambini e non nonostante loro. Siamo donne, compagne, mogli, amiche e... Mamme! Siamo

Dettagli

02 Io sono: il bambino e il suo mondo durante la vita intrauterina 10. 03 È nato. Crescita e sviluppo del bambino 14

02 Io sono: il bambino e il suo mondo durante la vita intrauterina 10. 03 È nato. Crescita e sviluppo del bambino 14 VI Sommario Parte prima Da bambino a preadolescente Chi è il bambino? Come cresce? Come impara a interagire con il mondo e a lasciare un segno nel suo ambiente di vita? La prima parte del volume cerca

Dettagli

Punto d incontro Integra

Punto d incontro Integra Integra Herbstprogramm Punto d incontro Integra Im Herbst und Winter laden wir alle Menschen mit und ohne Beeinträchtigung zu unseren Kursangeboten ein. Es gibt Angebote im musisch-kreativen Bereich aber

Dettagli

C O S A B O L L E I N P E N T O L A?

C O S A B O L L E I N P E N T O L A? C O S A B O L L E I N P E N T O L A? I m p a r a r e m a n g i a n d o Progetto di educazione alimentare ISTITUTO COMPRENSIVO DI FAEDIS Scuola dell Infanzia di Attimis Anno scolastico 2007/08 NARRAZIONE

Dettagli

Servizio di Psicologia dello sport

Servizio di Psicologia dello sport Servizio di Psicologia dello sport SCUOLE CALCIO Settore Giovanile e Scolastico. Ente Comitato Regionale Puglia, Federazione Italiana Giuoco Calcio, Lega Nazionale Dilettanti (Bari). Chi siamo Sportivamente

Dettagli

Alessandro Ricci Psicologo Psicoterapeuta Università Salesiana di Roma

Alessandro Ricci Psicologo Psicoterapeuta Università Salesiana di Roma Alessandro Ricci Psicologo Psicoterapeuta Università Salesiana di Roma LA COPPIA NON PUO FARE A MENO DI RICONOSCERE E ACCETTARE CHE L ALTRO E UN TU E COME TALE RAPPRESENTA NON UN OGGETTO DA MANIPOLARE

Dettagli

Da dove nasce l idea dei video

Da dove nasce l idea dei video Da dove nasce l idea dei video Per anni abbiamo incontrato i potenziali clienti presso le loro sedi, come la tradizione commerciale vuole. L incontro nasce con una telefonata che il consulente fa a chi

Dettagli

REGIONANDO 2000 REGIONE VENETO AZIENDA ULSS 18 ROVIGO SOSTEGNO ALLA RELAZIONE MADRE - BAMBINO NEL 1 ANNO DI VITA

REGIONANDO 2000 REGIONE VENETO AZIENDA ULSS 18 ROVIGO SOSTEGNO ALLA RELAZIONE MADRE - BAMBINO NEL 1 ANNO DI VITA REGIONANDO 2000 REGIONE VENETO AZIENDA ULSS 18 ROVIGO SOSTEGNO ALLA RELAZIONE MADRE - BAMBINO NEL 1 ANNO DI VITA La nascita di un figlio rappresenta per il sistema familiare l ingresso in una nuova fase

Dettagli

Sete e scelte di partecipazione. 20 marzo 2013

Sete e scelte di partecipazione. 20 marzo 2013 Partecipo... il diritto di essere ascoltati Esperti: dott.ssa Silvana Cremaschi. Insieme abbiamo parlato: - di come a volte sia difficile farci ascoltare , -

Dettagli

LO5.2.: SESSIONE 2 - Analisi con la vittima e il gruppo

LO5.2.: SESSIONE 2 - Analisi con la vittima e il gruppo 1. Analizzare l evento: con la vittima da sola con altri che sono coinvolti con tutto il gruppo con gli educatori LO5.2.: SESSIONE 2 - Analisi con la vittima e il gruppo BREVE DESCRIZIONE DELL ATTIVITÀ

Dettagli

Cell. 333-6517013 Email: info@kristalski.com www.kristalski.com

Cell. 333-6517013 Email: info@kristalski.com www.kristalski.com La nuova Kristal Ski nasce dal sogno dei suoi fondatori di creare un nuovo modo di far vivere lo sci alle famiglie: un ambiente giovane e dinamico, dove i bambini più piccoli imparano con simpatia a scivolare

Dettagli

La Leadership efficace

La Leadership efficace La Leadership efficace 1 La Leadership: definizione e principi 3 2 Le pre-condizioni della Leadership 3 3 Le qualità del Leader 4 3.1 Comunicazione... 4 3.1.1 Visione... 4 3.1.2 Relazione... 4 pagina 2

Dettagli

Progetto di laboratorio teatrale nelle scuole

Progetto di laboratorio teatrale nelle scuole Progetto di laboratorio teatrale nelle scuole Anno scolastico 2010 / 2011 A cura delle operatori teatrali della compagnia Il Volo di Jonathan LABORATORIO TEATRALE PER BAMBINI...fare teatro significa esprimersi

Dettagli