COMUNE DI S AN G I O V AN N I I N P E R S I C E T O CONSULTA DI FRAZIONE BUDRIE-CASTAGNOLO-TIVOLI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COMUNE DI S AN G I O V AN N I I N P E R S I C E T O CONSULTA DI FRAZIONE BUDRIE-CASTAGNOLO-TIVOLI"

Transcript

1 COMUNE DI S AN G I O V AN N I I N P E R S I C E T O CONSULTA DI FRAZIONE BUDRIE-CASTAGNOLO-TIVOLI Segreteria della Consulta tel 051/ fax 051/ e mail: sito internet: VERBALE N. 2 SEDUTA DEL L anno DUEMILANOVE addì quattordici del mese di dicembre alle ore 20, in prima convocazione ed alle ore in seconda convocazione, nella sala parrocchiale località Le Budrie, sono convocati a seduta i Componenti della Consulta di frazione BUDRIE-CASTAGNOLO-TIVOLI. Eseguito l appello risultano: N. COGNOME e NOME PRES. ASS. N. COGNOME e NOME PRES. ASS. 1. ARTIOLI GIOVANNI si 16. MARCHESINI ANTONIO giust. 2. COLOMBARI CESARE si 17. MARCHESINI GRAZIANO si 3. MARCHESINI VILMO si 18 ZIOSI GIORGIO si 4. SIMONINI ANDREA si 19. RAGAZZI TERESA si 5. ZAMBELLI MAURIZIO si 20. ANSALONI SERGIO si 6. GARAGNANI LORENZO si 21. BARBIERI GIOVANNI si 7. CHIERICI PAOLO giust. 22. MASINA CARLO si 8. Lega Nord dimissionario 23. BRIGHETTI MARCO si 9. Lega Nord dimissionario 24. D AGOSTINO OSVALDO si 10. BORELLI UBERTO si 25. MONDA ROBERTO si 11. BORGIA BRUNELLA si 26. RUSTICELLI ALDO si 12. FAMIANO SALVATORE IGNANZIO si 13. VECCHI ALESSANDRO giust. 14. CESARI LORETTA si 15. SERRA LUCIANO si TOTALE 19 5 Per la redazione del presente verbale è stata incaricata la Sig.ra Manganelli Roberta, dipendente del Comune di San Giovanni in Persiceto. All ordine del giorno è previsto: - Informazione del presidente sugli interventi pregressi e futuri che interessano le frazioni Budrie-Castagnolo-Tivoli - Presentazione Festa delle Spighe anno Varie ed eventuali. Il Presidente Andrea Simonini La Segretaria Roberta Manganelli

2 Eseguito l appello dei presenti e constatato il numero legale, il presidente dichiara aperta la seduta. Sono presenti alcuni componenti del Gruppo Festa; informa che purtroppo l incontro relativo agli interventi da programmare sul territorio, previsto con il sindaco e l assessore ai lavori pubblici è stato rinviato. Passa la parola ai rappresentanti delle associazioni per la comunicazione di eventuali iniziative o manifestazioni che ci saranno a breve. MASINA CARLO: informa che l associazione Amarcord del Castelletto organizza per il 19/12 una cena di beneficenza il cui ricavato andrà a favore dell istituto Ramazzini. Non ci sono altre comunicazione in merito e quindi il Presidente introduce il 2 punto all o.d.g. relativo all organizzazione della festa delle spighe per il prossimo anno. COLOMBARI CESARE: chiede la collaborazione anche per il 2010 delle due associazioni storiche della festa: Tre Borgate e Amarcord. PRESIDENTE: illustra, soprattutto ai nuovi componenti, le caratteristiche delle festa delle spighe; è nata circa 11 anni fa ed ogni anno si è sempre più ingrandita fino a diventare quello che è sotto gli occhi di tutti. E importante continuare a portarla avanti con l impegno di tutti come sempre è stato. Chiede spunti nuovi e la partecipazione di nuovi soggetti, come potrebbe essere la parrocchia. La consulta dovrà poi come sempre scegliere a chi devolvere il ricavato del prossimo anno. PRESIDENTE: chiede nuovamente se le associazioni Tre Borgate e Amarcord sono disponibili a partecipare anche quest anno. MASINA CARLO: conferma la presenza dell associazione Amarcord. MARCHESINI MAURIZIO: conferma la partecipazione anche dell associazione Tre Borgate. ANSALONI SERGIO: ribadisce che per l adesione della parrocchia non ci dovrebbero essere problemi, sia per la disponibilità di locali che per la partecipazione di persone attive a lavorare. PRESIDENTE: prende atto che le associazioni sono disponibili. Sonderà il terreno con l assessore competente e il Sindaco per mantenere l erogazione del contributo, come ogni anno. Si sofferma anche sulle giornate di svolgimento; più giorni di festa si faranno più persone dovranno lavorare. ARTIOLI GIOVANNI: afferma che i due week-end sono d obbligo soprattutto per contenere le spese fisse; il problema principale è legato al personale. Se la parrocchia fosse disponibile, si potrebbero organizzare eventi anche nel teatro parrocchiale. Le spese legate agli stand nell ultimo anno sono raddoppiate. Quest anno è un incognita anche il contributo comunale. L anno scorso la festa ha avuto un giro di euro; la festa ha guadagnato euro. D AGOSTINO OSVALDO: visto che ci sono persone nuove all interno della consulta, sarebbe bello coinvolgerle nel comitato festa.

3 ANSALONI SERGIO: chiede un approfondimento sugli eventuali spettacoli da fare in teatro. ARTIOLI GIOVANNI: specifica che gli spettacoli si potrebbero fare in teatro solo in caso di maltempo. ANSALONI SERGIO: sottolinea che il teatro è lontano dagli stand; non devono essere due isole separate. FINELLI ROSA (gruppo festa): ribadisce la centralità della festa. Seguono alcuni interventi sull indicazione del luogo più appropriato per l allestimento della festa. COLOMBARI CESARE: si potrebbe organizzare una serata a tema nel teatro, al di fuori di quello che è il programma della festa. Alle 21,00 entra Ziosi Giorgio. FINELLI ROSA (gruppo festa): puntualizza di specificare nella programmazione che, in caso di maltempo, gli spettacoli si faranno nel teatro. MARCHESINI VILMO: dichiara che l anno scorso la festa ha registrato una grossa partecipazione di persone; non avrebbe senso quindi non riproporla più. PRESIDENTE: ribadisce che occorrerà coinvolgere il numero più alto di persone possibile. Ribadisce di fare entrare la parrocchia all interno della festa. Avrebbe personalmente un idea: propone di devolvere il ricavato di un pranzo o di una cena nell ambito della festa, ad un associazione o in beneficenza e chiede il parere dei presenti. COLOMBARI CESARE: dichiara che la festa deve andare avanti; sono ormai 11 anni che si organizza. Per quanto riguarda il pranzo di beneficenza dipenderà sempre dagli sponsor e dall entità del contributo comunale. A gennaio dovremmo avere già delle risposte. Se non sarà possibile organizzare degli spettacoli ci si limiterà allo stand gastronomico. PRESIDENTE: conferma che il peso del contributo comunale e degli sponsor è notevole; senza questi bisognerà tagliare qualche iniziativa; se qualche nuovo componente vuole dare la propria disponibilità è una buona cosa. GARAGNANI LORENZO: dichiara che suo fratello ha una band e potrebbe partecipare alla festa, perché già in ottobre ha fatto uno spettacolo alle Budrie. BARBIERI GIOVANNI: suggerisce di coinvolgere nuove associazioni e giovani che si mettano a disposizione ; occorre un ricambio generazionale. Chiede se c è qualche nuova associazione disponibile a collaborare nella festa, da coinvolgere a pieno titolo. PRESIDENTE: specifica che se si chiama un associazione di Persiceto per lavorare alle Budrie, forse non sarà molto interessata a venire, perchè sono due realtà diverse. Alle Budrie non esiste infatti un centro di aggregazione per i giovani o gli anziani. Bisogna

4 individuare e qui, passa a trattare però il primo punto all o.d.g., 2 o 3 opere da portare avanti in questo mandato, per cercare di portarlo fino in fondo. Con la profonda crisi economica che è in atto dubita che tutti gli interventi ancora da realizzare sul territorio, si termineranno. Le associazioni le puoi coinvolgere se c è qualcosa da coinvolgere. Bisogna avere degli strumenti importanti per attirare i giovani. Un altro intervento importante è la realizzazione delle fogne di Borgata Casale, rimaste sospese da diversi anni ormai. COLOMBARI CESARE: è importante chiarire il significato della presenza delle due associazioni Amarcord e Tre Borgate. Racconta poi l evoluzione ed espansione della festa nel corso degli anni. PRESIDENTE: dichiara che nell opinione pubblica comune, ci debba essere più trasparenza possibile. Non deve passare il concetto che chi lavora alla festa poi ci guadagna. Ho sentito diverse persone dire questo. Credo che chi fa parte della consulta, deve rendere le cose il più trasparente possibile; sono voci che distorgono la realtà. MASINA CARLO: sottolinea che è tutto assolutamente trasparente perché il contributo all associazione Amarcord è completamente reinvestito e utilizzato per realizzare altre iniziative a favore della comunità. PRESIDENTE: informa che il prossimo 15 gennaio è prevista la presentazione del bilancio alle Budrie. Finelli Rosa (gruppo festa): verifica le giornate per lo svolgimento della festa; i due fine settimana potrebbero essere il sabato e domenica di fine maggio e il week-end successivo; tra i due c è anche il 2 giugno, festivo. COLOMBARI CESARE: ribadisce l importanza di fare i due week-end. PRESIDENTE: chiede a chi sarà devoluto, quest anno, il ricavato della festa. MARCHESINI VILMO: comunica di procedere come l anno scorso. COLOMBARI CESARE: si dichiara d accordo di procedere come l anno scorso e in più di prevedere un contributo all Istituto Ramazzini. RAGAZZI TERESA: sono d accordo che il ricavato venga diviso tra le due associazioni; che senso ha ricevere il contributo del comune? Seguono alcuni interventi che spiegano l utilizzo del contributo. BORELLI UBERTO: per rendere le cose più eque, propone di individuare, tra tutte quelle presenti sul territorio, alcune associazioni culturali e sportive, alle quali devolvere il contributo. BORGIA BRUNELLA: propone invece di dare il contributo non ad associazioni ma direttamente alla parrocchia per aiutare le famiglie bisognose locali.

5 ZAMBELLI MAURIZIO: ribadisce che è importante dare comunque un contributo all istituto Ramazzini. D AGOSTINO OSVALDO: propone di stabilire una quota alle due associazioni ed il resto darlo in beneficenza. PRESIDENTE: viste le varie e diverse proposte, propone di rinviare la discussione ad altra data. Chiede poi la disponibilità soprattutto ai nuovi componenti di entrare a far parte del Gruppo Festa. Danno la loro adesione: Masina, Borelli, Brighetti e Garagnani. PRESIDENTE: passa a trattare il primo punto all o.d.g. Alcuni interventi sono stati realizzati, altri non ancora. Mi sembra assurdo portare avanti tante cose; mi soffermerei su 2 o 3 punti tipo: - realizzazione fogne a Borgata Casale - realizzazione centro polivalente delle Budrie - richiesta ADSL nel territorio perché manca completamente. Chiede poi il parere dei presenti per portare le richieste davanti all Amministrazione. ZAMBELLI MAURIZIO: ribadisce l importanza della realizzazione delle fogne non solo a Borgata Casale ma anche a Tivoli e Castagnolo. Seguono alcuni interventi sull ADSL, sull importanza di averla e sulle prospettive future. BARBIERI GIOVANNI: dichiara che sarebbero importanti anche gli interventi da fare nell area esterna della stazione di Ponte Samoggia. Occorre sistemare il parcheggio congiuntamente con il comune di Anzola (è in programma da 5 anni). PRESIDENTE: per questo tipo di intervento sarà necessario riunire le consulte dei due comuni invitando anche gli assessori competenti. MARCHESINI GRAZIANO: richiede una presenza più incisiva delle forze dell ordine nelle varie frazioni. RAGAZZI TERESA: sarebbe importante concludere la pista ciclabile Borgata-La Villa-Le Budrie. BORELLI UBERTO: segnala e sottolinea che nelle frazioni gli impianti di illuminazione non funzionano bene, in quanto spesso presentano problemi; bisognerebbe potenziare l apparato manutentivo per renderlo più tempestivo. ZAMBELLI MAURIZIO: ribadisce l importanza della realizzazione delle fogne. MASINA CARLO: informa che se l intervento è inserito nel piano ATO, il Comune, per la realizzazione delle fogne, non dovrebbe avere grossi oneri. BORGIA BRUNELLA: propone di individuare uno spazio per una bacheca, perché nella frazione, manca.

6 FINELLI ROSA (gruppo festa): dichiara che la bacheca esiste già, in piazza, di fianco alla pizzeria ma è chiusa e la chiave non si trova; per riutilizzarla sarebbe sufficiente cambiare la serratura. PRESIDENTE: ribadisce che è importante individuare 3 punti su cui la consulta si impegnerà per portarli a termine. BRIGHETTI MARCO: dichiara che tutte le cose dette finora sono importanti, le fogne in primis. COLOMBARI CESARE: suggerisce di focalizzare l attenzione su tre interventi principali e precisamente: - realizzazione centro polivalente - pista ciclabile - fogne Borgata Casale Castagnolo per poi portarle avanti e concluderle. MARCHESINI MAURIZIO: ricorda che due anni fa l ex sindaco Paola Marani propose e presentò un progetto per la realizzazione presso il centro sportivo di un centro polivalente; occorre riprenderlo in esame e ripartire da lì. PRESIDENTE: nel prossimo incontro con l amministrazione ribadirò gli interventi da portare avanti e a termine nei prossimi cinque anni. Esauriti gli argomenti, alle ore si chiude la seduta.

VERBALE N. 7 SEDUTA DEL 14-07-2010

VERBALE N. 7 SEDUTA DEL 14-07-2010 COMUNE DI SAN GIOVANNI IN PERSICETO CONSULTA DI FRAZIONE BUDRIE-CASTAGNOLO-TIVOLI Segreteria della Consulta tel 051/6812708 - fax 051/6812759 - e mail: rmanganelli@comunepersiceto.it sito internet: http://www.comunepersiceto.it

Dettagli

COMUNE DI S AN G I O V AN N I I N P E R S I C E T O CONSULTA DI FRAZIONE BUDRIE-CASTAGNOLO-TIVOLI

COMUNE DI S AN G I O V AN N I I N P E R S I C E T O CONSULTA DI FRAZIONE BUDRIE-CASTAGNOLO-TIVOLI COMUNE DI S AN G I O V AN N I I N P E R S I C E T O CONSULTA DI FRAZIONE BUDRIE-CASTAGNOLO-TIVOLI Segreteria della Consulta Tel. 051/6812708 - fax 051/6812759 - e mail: rmanganelli@comunepersiceto.it sito

Dettagli

N. COGNOME e NOME PRES. ASS. N. COGNOME e NOME PRES. ASS.

N. COGNOME e NOME PRES. ASS. N. COGNOME e NOME PRES. ASS. COMUNE DI SAN GIOVANNI IN PERSICETO CONSULTA DI FRAZIONE BUDRIE-CASTAGNOLO-TIVOLI Segreteria della Consulta tel 051/6812708 - fax 051/6812759 - e mail: rmanganelli@comunepersiceto.it sito internet: http://www.comunepersiceto.it

Dettagli

N. COGNOME e NOME PRES. ASS. N. COGNOME e NOME PRES. ASS.

N. COGNOME e NOME PRES. ASS. N. COGNOME e NOME PRES. ASS. COMUNE DI SAN GIOVANNI IN PERSICETO CONSULTA DI FRAZIONE BUDRIE-CASTAGNOLO-TIVOLI Segreteria della Consulta tel 051/6812708 - fax 051/6812759 - e mail: rmanganelli@comunepersiceto.it sito internet: http://www.comunepersiceto.it

Dettagli

Alternative: creazione associazione che operi come ha sempre operato isf e creazione una cooperativa nella quale ci siano persone retribuite.

Alternative: creazione associazione che operi come ha sempre operato isf e creazione una cooperativa nella quale ci siano persone retribuite. Odg 1. isf italia Guido: piccola storia isf italia Quest anno week-end nazionale ad Ancona ma sovrapposto con altri eventi qui a TN (festa di mesiano). Cmq c è stato movimento e dopo percorso fatto dalle

Dettagli

CITTÀ DI ISPICA Provincia di Ragusa

CITTÀ DI ISPICA Provincia di Ragusa Letto, confermato e sottoscritto IL SEGRETARIO GENERALE IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO F.TO: B. BUSCEMA F.TO: G. QUARRELLA CERTIFICATO DI PUBBLICAZIONE La presente deliberazione verrà affissa all albo Pretorio

Dettagli

COMUNE DI SCARLINO. Provincia di Grosseto. COPIA VERBALE DI SEDUTA DEL CONSIGLIO COMUNALE DEL 29-07-2015 SEDUTA N 4 / duemilaquindici

COMUNE DI SCARLINO. Provincia di Grosseto. COPIA VERBALE DI SEDUTA DEL CONSIGLIO COMUNALE DEL 29-07-2015 SEDUTA N 4 / duemilaquindici Impossibile visualizzare l'immagine collegata. È possibile che il file sia stato spostato, rinominato o eliminato. Verificare che il collegamento rimandi al file e al percorso corretti. COMUNE DI SCARLINO

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Pasquale Sottocorno Via Monte Popera, 12-20138 Milano C.F. 97504710159 Tel. 0288446556

Istituto Comprensivo Statale Pasquale Sottocorno Via Monte Popera, 12-20138 Milano C.F. 97504710159 Tel. 0288446556 Istituto Comprensivo Statale Pasquale Sottocorno Via Monte Popera, 12-20138 Milano C.F. 97504710159 Tel. 0288446556 VERBALE DEL CONSIGLIO D ISTITUTO DEL 17 GENNAIO 2013 L anno 2013 il giorno 17 del mese

Dettagli

VERBALE DI ASSEMBLEA DEL 20 MARZO 2013. Oggi, 20 marzo 2013 alle ore 18.00, presso la sede sociale in Sambuceto di San Giovanni Teatino

VERBALE DI ASSEMBLEA DEL 20 MARZO 2013. Oggi, 20 marzo 2013 alle ore 18.00, presso la sede sociale in Sambuceto di San Giovanni Teatino VERBALE DI ASSEMBLEA DEL 20 MARZO 2013 Oggi, 20 marzo 2013 alle ore 18.00, presso la sede sociale in Sambuceto di San Giovanni Teatino (CH), Largo Wojtyla, 19 si è riunita l assemblea della società FB

Dettagli

REGIONE DEL VENETO PROGRAMMA OPERATIVO REGIONALE (POR) OBIETTIVO COMPETITIVITA REGIONALE E OCCUPAZIONE PARTE FESR (2007-2013)

REGIONE DEL VENETO PROGRAMMA OPERATIVO REGIONALE (POR) OBIETTIVO COMPETITIVITA REGIONALE E OCCUPAZIONE PARTE FESR (2007-2013) REGOLAMENTO INTERNO DEL COMITATO DI SORVEGLIANZA POR OBIETTIVO COMPETITIVITÀ REGIONALE E OCCUPAZIONE PARTE FESR (2007-2013) Comitato di Sorveglianza 13 maggio 2011 REGIONE DEL VENETO PROGRAMMA OPERATIVO

Dettagli

Associazione Professionale Nazionale Educatori Cinofili

Associazione Professionale Nazionale Educatori Cinofili Associazione Professionale Nazionale Educatori Cinofili Regione TOSCANA Il giorno 12 del mese di maggio 2013, si è riunita a Collesalvetti, alle ore 18.00 l Assemblea Soci APNEC Toscana per discutere i

Dettagli

COMUNE DI OCCHIOBELLO VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE. Deliberazione n. 59 del 19/10/2015

COMUNE DI OCCHIOBELLO VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE. Deliberazione n. 59 del 19/10/2015 COMUNE DI OCCHIOBELLO VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Deliberazione n. 59 del 19/10/2015 OGGETTO: INTERROGAZIONE CONSILIARE PRESENTATA DAL GRUPPO CONSILIARE "UNITI PER CAMBIARE" SUL FUNZIONAMENTO

Dettagli

C O M U N E D I C A S T E N A S O Provincia di Bologna VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

C O M U N E D I C A S T E N A S O Provincia di Bologna VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE C O M U N E D I C A S T E N A S O Provincia di Bologna VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE ATTO n. 21 del 24/02/2009 OGGETTO: FINANZIAMENTI AGEVOLATI ALLE IMPRESE COMMERCIALI, ARTIGIANE, AGRICOLE

Dettagli

29-SET-2015 pagina 1 foglio 1

29-SET-2015 pagina 1 foglio 1 29-SET-2015 pagina 1 foglio 1 26-SET-2015 pagina 1 foglio 1 25-SET-2015 pagina 1 foglio 1 / 2 25-SET-2015 pagina 1 foglio 2 / 2 27-SET-2015 pagina 1 foglio 1 / 2 27-SET-2015 pagina 1 foglio 2 / 2 27-SET-2015

Dettagli

Oggetto: Approvazione del regolamento comunale per l utilizzo dei locali individuati dalla Giunta municipale per la celebrazione dei matrimoni.

Oggetto: Approvazione del regolamento comunale per l utilizzo dei locali individuati dalla Giunta municipale per la celebrazione dei matrimoni. Oggetto: Approvazione del regolamento comunale per l utilizzo dei locali individuati dalla Giunta municipale per la celebrazione dei matrimoni. IL CONSIGLIO COMUNALE VISTA la deliberazione giuntale n.

Dettagli

Verbale n 10 del Consiglio di Istituto

Verbale n 10 del Consiglio di Istituto Verbale n 10 del Consiglio di Istituto Il giorno 27 novembre 2012 alle ore 21.00 presso la sede di Ronco Briantino si riunisce il Consiglio d Istituto. Assenti giustificati: Toto Franco, Borghi Sabrina,

Dettagli

Comunale Preganziol BILANCIO AL 31/12/2013

Comunale Preganziol BILANCIO AL 31/12/2013 Comunale Preganziol BILANCIO AL 31/12/2013 Il Presidente Michele Favaro Il Segretario Francesca Biscaro. L Amministratore Trombin Andrea.. Il Presidente Collegio dei Sindaci Carraretto Lucia 1 RELAZIONE

Dettagli

COMUNE DI LAJATICO PROVINCIA DI PISA

COMUNE DI LAJATICO PROVINCIA DI PISA COMUNE DI LAJATICO VERBALE DI DELIBERAZIONE ORIGINALE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 1 DEL 21-01-2015 OGGETTO: LOCALI PER CELEBRAZIONE MATRIMONI CIVILI. DETERMINAZIONE L anno duemilaquindici addì ventuno del

Dettagli

Nome Cognome Presente

Nome Cognome Presente A tutti i membri del Direttivo del CRAL Provincia di Milano E p.c. a tutti i lavoratori della Provincia di Milano Oggetto: Verbale riunione del 28 settembre 2011 del Direttivo del CRAL della Provincia

Dettagli

CONVENZIONE PER LO SVOLGIMENTO IN FORMA ASSOCIATA DEL SERVIZIO DI SEGRETERIA COMUNALE TRA I COMUNI DI FIGINO SERENZA E NOVEDRATE TRA

CONVENZIONE PER LO SVOLGIMENTO IN FORMA ASSOCIATA DEL SERVIZIO DI SEGRETERIA COMUNALE TRA I COMUNI DI FIGINO SERENZA E NOVEDRATE TRA CONVENZIONE PER LO SVOLGIMENTO IN FORMA ASSOCIATA DEL SERVIZIO DI SEGRETERIA COMUNALE TRA I COMUNI DI FIGINO SERENZA E NOVEDRATE L anno duemilanove, addì xxxxxx del mese di xxxxx, in Figino Serenza e nella

Dettagli

CITTA DI CASTEL MAGGIORE Provincia di Bologna

CITTA DI CASTEL MAGGIORE Provincia di Bologna CITTA DI CASTEL MAGGIORE Provincia di Bologna VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE ORIGINALE N 14 del 24/01/2013. OGGETTO: CONCESSIONE PATROCINI CON SOSTEGNO ALL'ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE

Dettagli

INAMA. Foglio-Incontro dell Associazione LVIA Forlì nel Mondo N 93. Luglio-Agosto 2013 NEWS. Sono aperte le iscrizioni al corso Spices 2013

INAMA. Foglio-Incontro dell Associazione LVIA Forlì nel Mondo N 93. Luglio-Agosto 2013 NEWS. Sono aperte le iscrizioni al corso Spices 2013 INAMA Foglio-Incontro dell Associazione LVIA Forlì nel Mondo N 93 Luglio-Agosto 2013 NEWS Sono aperte le iscrizioni al corso Spices 2013 Il 20 luglio concerto per le adozioni a distanza Famiglie che camminano

Dettagli

STATUTO DELLA CONSULTA PER LE POLITICHE GIOVANILI TITOLO I COSTITUZIONE. CAPO I Istituzione e insediamento

STATUTO DELLA CONSULTA PER LE POLITICHE GIOVANILI TITOLO I COSTITUZIONE. CAPO I Istituzione e insediamento STATUTO DELLA CONSULTA PER LE POLITICHE GIOVANILI TITOLO I COSTITUZIONE Istituzione e insediamento Art. 1 Istituzione La Consulta per le politiche giovanili è istituita dal Comune di Floridia con deliberazione

Dettagli

GIULIO VALESINI FUORI CAMPO

GIULIO VALESINI FUORI CAMPO BIKE TO WORK Di Giulio Valesini FUORI CAMPO Se andate a lavoro in bicicletta il comune vi paga. L ha proposto ai suoi cittadini il sindaco di Massarosa. Un paese in provincia di Lucca, che indossa di diritto

Dettagli

COMITATO GENITORI MONTE OLIMPINO DEL PLESSO DELLA SCUOLA DELL'INFANZIA, PRIMARIA E SECONDARIA DI COMO-MONTE OLIMPINO

COMITATO GENITORI MONTE OLIMPINO DEL PLESSO DELLA SCUOLA DELL'INFANZIA, PRIMARIA E SECONDARIA DI COMO-MONTE OLIMPINO COMITATO GENITORI MONTE OLIMPINO DEL PLESSO DELLA SCUOLA DELL'INFANZIA, PRIMARIA E SECONDARIA DI COMO-MONTE OLIMPINO STATUTO ART. 1 - COSTITUZIONE E FINALITA Il COMITATO GENITORI MONTEOLIMPINO dei PLESSI

Dettagli

Verbale incontro XV^ Consulta Sport Sala riunioni ANCI PIEMONTE - Piazza Palazzo di Città n. 1 Torino 17 maggio 2010 ore 10.00

Verbale incontro XV^ Consulta Sport Sala riunioni ANCI PIEMONTE - Piazza Palazzo di Città n. 1 Torino 17 maggio 2010 ore 10.00 Verbale incontro XV^ Consulta Sport Sala riunioni ANCI PIEMONTE - Piazza Palazzo di Città n. 1 Torino 17 maggio 2010 ore 10.00 Si veda foglio firme PRESENTI ORDINE DEL GIORNO 1) Insediamento della Consulta

Dettagli

CONSULTA DI QUARTIERE TRIANTE. incontro del 25 marzo 2015. presso la Biblioteca di Triante di via Monte Bianco. elenco iscritti

CONSULTA DI QUARTIERE TRIANTE. incontro del 25 marzo 2015. presso la Biblioteca di Triante di via Monte Bianco. elenco iscritti CONSULTA DI QUARTIERE TRIANTE incontro del 25 marzo 2015 presso la Biblioteca di Triante di via Monte Bianco elenco iscritti 1. Amici della Biblioteca di Triante, Giovannetti Paola 2. Auser Ascot Triante,

Dettagli

Comune di Barlassina

Comune di Barlassina Comune di Barlassina Provincia di Monza e Brianza VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE ORIGINALE N 39 del 13/09/2010 OGGETTO: MOZIONE PRESENTATA DAL GRUPPO CONSILIARE "IL POPOLO DELLA LIBERTA'

Dettagli

DEL REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI (C.C.R.)

DEL REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI (C.C.R.) DEL REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI (C.C.R.) (Approvato con deliberazione consiliare n. 30 del 24.06.2010 e successiva modifica con deliberazione consiliare n. 50 del 25.09.2012) PREMESSA

Dettagli

Contrattazione risorse MOF 2013/2014

Contrattazione risorse MOF 2013/2014 Contrattazione risorse MOF 2013/2014 Verona 16 dicembre 2013 Raffaele Ciuffreda Coordinamento nazionale dirigenti scolastici FLC Il contesto Innovazioni vecchie e nuove DPR Regolamento (Congelamento salari

Dettagli

Verbale n.5. Consiglio d Istituto del 22 ottobre 2013

Verbale n.5. Consiglio d Istituto del 22 ottobre 2013 Verbale n.5 Consiglio d Istituto del 22 ottobre 2013 Alle ore 18 di martedì 22 ottobre 2013, a seguito di convocazione e sotto la presidenza della Vicepresidente sig.ra Pamela Como, si riunisce il Consiglio

Dettagli

VERBALE DEL CONSIGLIO DI ISTITUTO n. 04 a. s. 2012/2013 del 15 gennaio 2013

VERBALE DEL CONSIGLIO DI ISTITUTO n. 04 a. s. 2012/2013 del 15 gennaio 2013 LICEO GINNASIO STATALE «RAIMONDO FRANCHETTI» VENEZIA-MESTRE Corso del Popolo, 82 VE-MESTRE 30172 Tel. 041/5315531 Fax 041/5328524 e-mail: segreteria@liceofranchetti.it Cod. fiscale 82007660275 Cod. Scuola

Dettagli

Comitato Genitori P. Carcano

Comitato Genitori P. Carcano VERBALE N. 3 del 23 - Ottobre - 2014 ASSEMBLEA DEL DIRETTIVO In data 23 Ottobre 2014, alle ore 18.00 presso la sede del Comitato Genitori P. Carcano, sita in via Castelnuovo, 5 22100 Como si è riunita

Dettagli

COMUNE DI AGROPOLI (copia) (Provincia di Salerno) DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

COMUNE DI AGROPOLI (copia) (Provincia di Salerno) DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE COMUNE DI AGROPOLI (copia) (Provincia di Salerno) DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 91 del 12/11/2007 *************** OGGETTO : REGOLAMENTO PER LA CELEBRAZIONE DEI MATRIMONI CIVILI APPROVAZIONE.

Dettagli

PER BAMBINI DELLA SCUOLA ELEMENTARE E RAGAZZI DELLA SCUOLA MEDIA dal 1 luglio al 26 luglio, dal lunedì al venerdì

PER BAMBINI DELLA SCUOLA ELEMENTARE E RAGAZZI DELLA SCUOLA MEDIA dal 1 luglio al 26 luglio, dal lunedì al venerdì Comune di Lazise, Ass. A.Ge. Colà-Pacengo, Gruppo Oratorio Pacengo, Centro Giovanile Parrocchiale Lazise organizzano PER BAMBINI DELLA SCUOLA ELEMENTARE E RAGAZZI DELLA SCUOLA MEDIA dal 1 luglio al 26

Dettagli

Università degli Studi di Genova Anno Accademico 2011/12. Livello A1

Università degli Studi di Genova Anno Accademico 2011/12. Livello A1 Università degli Studi di Genova Anno Accademico 2011/12 COGNOME NOME NAZIONALITA NUMERO DI MATRICOLA FACOLTÀ Completa con gli articoli (il, lo, la, l, i, gli, le) TEST Di ITALIANO (75 MINUTI) 30 gennaio

Dettagli

COMUNE DI ORTA DI ATELLA Provincia di Caserta VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE ORIGINALE

COMUNE DI ORTA DI ATELLA Provincia di Caserta VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE ORIGINALE Prot n. 386/S del 08.10.2013 D.Legvo COMUNE DI ORTA DI ATELLA Provincia di Caserta VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE ORIGINALE N. 179 Del 03.10.2013 OGGETTO Concessione contributo per la somma

Dettagli

REGOLAMENTO del Consiglio Comunale dei Ragazzi (CCR)

REGOLAMENTO del Consiglio Comunale dei Ragazzi (CCR) REGOLAMENTO del Consiglio Comunale dei Ragazzi (CCR) Premessa I Consigli Comunali dei ragazzi (CCR) sono una realtà in diversi Paesi Europei. Queste forme di rappresentanza dei giovani si stanno diffondendo

Dettagli

ANNO SCOLASTICO 2014 2015 VERBALE CONSIGLIIO DI ISTITUTO N 2

ANNO SCOLASTICO 2014 2015 VERBALE CONSIGLIIO DI ISTITUTO N 2 ANNO SCOLASTICO 2014 2015 VERBALE CONSIGLIIO DI ISTITUTO N 2 Il giorno 15/10/14 alle ore 16,30, regolarmente convocato, si è riunito il Consiglio D Istituto; in apertura di seduta sono presenti tutti i

Dettagli

COMUNE DI CASTIGLIONE DELLA PESCAIA Provincia di Grosseto

COMUNE DI CASTIGLIONE DELLA PESCAIA Provincia di Grosseto COMUNE DI CASTIGLIONE DELLA PESCAIA Comunicato stampa venerdì 13 gennaio 2012 INCHIESTA DELL ASSESSORATO AL TURISMO SUL NATALE APPENA TRASCORSO: I CITTADINI RISPONDONO In conclusione del Natale, il Comune

Dettagli

VERBALE RIUNIONE COMITATO GENITORI sabato 13 febbraio 2010

VERBALE RIUNIONE COMITATO GENITORI sabato 13 febbraio 2010 VERBALE RIUNIONE COMITATO GENITORI sabato 13 febbraio 2010 Si è riunito presso il nostro liceo alle ore 9,30 il Comitato Genitori per discutere dell OdG stabilito nella convocazione del 11 u.s. Presenti

Dettagli

COMMISIONE CARITAS VERIFICA E PROGRAMMAZIONE 2011-2012

COMMISIONE CARITAS VERIFICA E PROGRAMMAZIONE 2011-2012 COMMISIONE CARITAS VERIFICA E PROGRAMMAZIONE 2011-2012 Una città dove anche un solo uomo soffre meno è una città migliore (Don Luigi Di Liegro) La Commissione CARITAS è riuscita, in quest anno, a portare

Dettagli

Verbale n.10 del Consiglio d Istituto

Verbale n.10 del Consiglio d Istituto Verbale n.10 del Consiglio d Istituto Il giorno 22/09/ 2014, alle ore 16.30, nella sala riunioni della scuola Primaria di via Merlini 8, si è riunito, su convocazione ordinaria, il Consiglio d Istituto

Dettagli

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 25 ottobre 2013 INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 Audio da min. 12:00 a 20:45 su http://www.radio24.ilsole24ore.com/player.php?channel=2&idprogramma=focuseconomia&date=2013-10-25&idpuntata=gslaqfoox,

Dettagli

COMUNE DI TORREBELVICINO

COMUNE DI TORREBELVICINO COMUNE DI TORREBELVICINO PROVINCIA DI VICENZA 36036 TORREBELVICINO (Vicenza) piazza Aldo Moro part. Iva e c.f. 00178430245 Tel. Segr. (0445) 662111 Rag. 662110 Tecn. 662104 Anagr. 662117 LLPP 662121 telefax

Dettagli

Verbale VI CONFERENZA PROVINCIALE DEL VOLONTARIATO DI BOLOGNA 15 DICEMBRE 2007

Verbale VI CONFERENZA PROVINCIALE DEL VOLONTARIATO DI BOLOGNA 15 DICEMBRE 2007 Verbale VI CONFERENZA PROVINCIALE DEL VOLONTARIATO DI BOLOGNA 15 DICEMBRE 2007 Oggi 15 dicembre 2007 alle ore 9,00 presso la Provincia di Bologna si è tenuta la VI Conferenza Provinciale del Volontariato

Dettagli

ASSEMBLEA STRAORDINARIA ANNUALE COLLEGIO dei MAESTRI DI SCI

ASSEMBLEA STRAORDINARIA ANNUALE COLLEGIO dei MAESTRI DI SCI ASSEMBLEA STRAORDINARIA ANNUALE COLLEGIO dei MAESTRI DI SCI DELLA REGIONE LOMBARDIA Lecco- 27 maggio 2006 Oggi 27 maggio 2006 in Lecco, presso la sala del Palazzo del Commercio che si ringrazia per la

Dettagli

Verbale di deliberazione del Consiglio Comunale

Verbale di deliberazione del Consiglio Comunale COMUNE DI CALUSCO D ADDA Provincia di Bergamo Verbale di deliberazione del Consiglio Comunale COPIA N. 50 del 29/11/2010 OGGETTO: APPROVAZIONE CONVENZIONE SOVRACOMUNALE PER IL SERVIZIO TERRITORIALE DISABILI-

Dettagli

II presidente apre Ie attivita delia riunione aile ore 21.40 nominando Cristina Fregnan

II presidente apre Ie attivita delia riunione aile ore 21.40 nominando Cristina Fregnan Associazione Sportiva Dilettantistica Tartarughe delia Kirghisia. Sede Legale: Via Felice Carcano, 105-21042 Caronno Pertusella (VA) Data di Costituzione: 11-11-2011 Codice Fiscale: 94024330121 Sede Operativa:

Dettagli

Prima sezione: Le imprese italiane e il loro rapporto con la Cultura

Prima sezione: Le imprese italiane e il loro rapporto con la Cultura Prima sezione: Le imprese italiane e il loro rapporto con la Cultura Le imprese comunicano e lo fanno utilizzando alcuni strumenti specifici. La comunicazione si distribuisce in maniera diversa tra imprese

Dettagli

DEL CONSIGLIO COMUNALE

DEL CONSIGLIO COMUNALE COPIA COMUNE DI MONTECATINI VAL DI CECINA PROVINCIA DI PISA -------------- DELIBERAZIONE N. 71 in data: 27.11.2008 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO: COMUNICAZIONI DEL SINDACO L anno

Dettagli

CITTÀ DI ISPICA Provincia di Ragusa

CITTÀ DI ISPICA Provincia di Ragusa Letto, confermato e sottoscritto IL SEGRETARIO GENERALE IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO F.TO: B. BUSCEMA F.TO: G. QUARRELLA CERTIFICATO DI PUBBLICAZIONE La presente deliberazione verrà affissa all albo Pretorio

Dettagli

COMUNE DI CASTEL SAN PIETRO TERME Provincia di Bologna

COMUNE DI CASTEL SAN PIETRO TERME Provincia di Bologna COMUNE DI CASTEL SAN PIETRO TERME Provincia di Bologna Deliberazione n. 129 COPIA Cat. 4 Cl. 9 Fasc. 2 Prot. n. 0020288 del 25/10/2013 / Cg VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: CONVENZIONE

Dettagli

Consiglio di Istituto A.S. 2013/14 - Verbale n.7

Consiglio di Istituto A.S. 2013/14 - Verbale n.7 Ministero della Pubblica Istruzione ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA DELL INFANZIA, PRIMARIA E SEC. DI I GRADO Via Roma, 116-23023 CHIESA IN VALMALENCO (SO) Consiglio di Istituto A.S. 2013/14 - Verbale n.7

Dettagli

Bilancio al 31.12.2006

Bilancio al 31.12.2006 TI DO UNA MANO ONLUS Via Manzoni 11 20052 MONZA Bilancio al 31.12.2006 Premessa generale Non essendoci precise disposizioni in materia di rendicontazione per ONLUS come la nostra, si ritiene di dare un

Dettagli

ASSEMBLEA ORDINARIA DEI SOCI

ASSEMBLEA ORDINARIA DEI SOCI ASSEMBLEA ORDINARIA DEI SOCI 24 GENNAIO 2012 1 di 10 ORDINE DEL GIORNO - ECONOMICO E DI - - ELEZIONE NUOVO CONSIGLIO DIRETTIVO - VARIE ED EVENTUALI 2 di 10 3 di 10 Dei lavori di ristrutturazione della

Dettagli

C O M U N E D I O R B E T E L L O (Provincia di Grosseto) REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DEL PATROCINIO COMUNALE E DI BENEFICI ECONOMICI

C O M U N E D I O R B E T E L L O (Provincia di Grosseto) REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DEL PATROCINIO COMUNALE E DI BENEFICI ECONOMICI C O M U N E D I O R B E T E L L O (Provincia di Grosseto) REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DEL PATROCINIO COMUNALE E DI BENEFICI ECONOMICI Art. 1 AMBITO DI APPLICAZIONE Il presente regolamento disciplina

Dettagli

La Memoria genera Speranza

La Memoria genera Speranza COMUNE di VICCHIO Istituzione Culturale Centro Documentazione Don Lorenzo Milani e Scuola di Barbiana CONCORSO NAZIONALE La Memoria genera Speranza Edizione 2011 Con il patrocinio del Ministero dell Istruzione,

Dettagli

N. COGNOME e NOME PRES. ASS. N. COGNOME e NOME PRES. ASS.

N. COGNOME e NOME PRES. ASS. N. COGNOME e NOME PRES. ASS. COMUNE DI SAN GIOVANNI IN PERSICETO CONSULTA DI FRAZIONE BUDRIE-CASTAGNOLO-TIVOLI Segreteria della Consulta tel 051/6812708 - fax 051/6812759 - e mail: rmanganelli@comunepersiceto.it sito internet: http://www.comunepersiceto.it

Dettagli

La Cavour di domani. Le Vostre idee per migliorare il nostro paese. rivolto ai genitori dei bambini da 0 a 6 anni

La Cavour di domani. Le Vostre idee per migliorare il nostro paese. rivolto ai genitori dei bambini da 0 a 6 anni La Cavour di domani Le Vostre idee per migliorare il nostro paese QUESTIONARIO Ai genitori dei bambini da 0 a 6 anni rivolto ai genitori dei bambini da 0 a 6 anni Carissimi genitori, chiedo pochi minuti

Dettagli

COMUNE DI CASARANO Provincia di Lecce REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL. CONSIGLIO COMUNALE dei RAGAZZI e delle RAGAZZE

COMUNE DI CASARANO Provincia di Lecce REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL. CONSIGLIO COMUNALE dei RAGAZZI e delle RAGAZZE COMUNE DI CASARANO Provincia di Lecce REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE dei RAGAZZI e delle RAGAZZE Approvato con deliberazione del Consiglio comunale n. 2 del 23.01.2015 Art. 1 ISTITUZIONE

Dettagli

FUSIONE TRA CVS E POLESINE ACQUE: UN PROGETTO PER GARANTIRE CHE L ACQUA RESTI BENE COMUNE

FUSIONE TRA CVS E POLESINE ACQUE: UN PROGETTO PER GARANTIRE CHE L ACQUA RESTI BENE COMUNE PROGETTO DI FUSIONE CVS POLESINE ACQUE 26/08/2015 FUSIONE TRA CVS E POLESINE ACQUE: UN PROGETTO PER GARANTIRE CHE L ACQUA RESTI BENE COMUNE Avviata la gara per la due diligence, fotografia dello stato

Dettagli

Comune di Domus de Maria

Comune di Domus de Maria Comune di Domus de Maria ORIGINALE VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE ATTO N 98 DEL 05/09/2012 OGGETTO: REPLICA CERIMONIA DEL MATRIMONIO CIVILE NELLA LOCALITA' TURISTICA DI CHIA L anno duemiladodici

Dettagli

Verbale del Consiglio di Dipartimento 12 febbraio 2015

Verbale del Consiglio di Dipartimento 12 febbraio 2015 DIPARTIMENTO di GIURISPRUDENZA Verbale del Consiglio di Dipartimento 12 febbraio 2015 Il giorno giovedì 12 febbraio 2015, alle ore 11.00, presso la Sala del Consiglio, sita in via Ostiense 163, I piano,

Dettagli

Verbale dell incontro congiunto COMITATO e ASSOCIAZIONE GENITORI svoltosi il 29.10.2013

Verbale dell incontro congiunto COMITATO e ASSOCIAZIONE GENITORI svoltosi il 29.10.2013 Indirizzo email: coge@vittorioemanuele.org Verbale dell incontro congiunto COMITATO e ASSOCIAZIONE GENITORI svoltosi il 29.10.2013 Martedì 29 Ottobre 2013 dalle h. 20:00, presso l Aula Magna dell Istituto,

Dettagli

L'Associazione apolitica, apartitica, senza scopo di lucro, con carattere essenzialmente culturale persegue le seguenti finalità:

L'Associazione apolitica, apartitica, senza scopo di lucro, con carattere essenzialmente culturale persegue le seguenti finalità: A.S. 2015/16 CIRCOLARI INTERNE N.189 Bagno a Ripoli, 14/11/2015 AI DOCENTI AGLI STUDENTI AGLI INTERESSATI OGGETTO: Bando per individuare il nome e il logo dell Associazione ex studenti, ex docenti ed ex

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE COMUNE DI CALOLZIOCORTE Provincia di Lecco Codice Ente 10046 N.65 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Registro Deliberazioni OGGETTO: CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI ILLUMINAZIONE VOTIVA DEI CIMITERI

Dettagli

OGGETTO: SCUOLA DI FORMAZIONE INTERREGIONALE PUGLIA MOLISE (aperta a tutti i settori d animazione)

OGGETTO: SCUOLA DI FORMAZIONE INTERREGIONALE PUGLIA MOLISE (aperta a tutti i settori d animazione) Alla Ministra Regionale OFS Puglia Al Consiglio Regionale OFS Puglia Al delegato Ofs-Gi.Fra. di Puglia Al Consiglio Regionale Gi.Fra. di Puglia Ai Presidenti e Consigli Locali Gifra di Puglia Ai Ministri

Dettagli

COMUNE DI PIOMBINO DESE PROVINCIA DI PADOVA

COMUNE DI PIOMBINO DESE PROVINCIA DI PADOVA C O P I A COMUNE DI PIOMBINO DESE PROVINCIA DI PADOVA VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 18 Sessione ordinaria seduta pubblica di 1^ convocazione Verbale letto, approvato e sottoscritto

Dettagli

pubblicitario on-line sul sito del Comune di Santa Lucia del

pubblicitario on-line sul sito del Comune di Santa Lucia del PRESIDENTE: Passiamo adesso al terzo punto all'ordine del Giorno, avente ad oggetto: " Approvazione Regolamento sponsorizzazione per la disciplina e la gestione dello spazio pubblicitario on-line sul sito

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI VILLADOSE PROVINCIA DI ROVIGO C O P I A APPROVAZIONE DEL PROGRAMMA RELATIVO ALLA FESTA DELLO SPORT E DELL'ASSOCIAZIONISMO - EDIZIONE. APPROVAZIONE DEI PREVENTIVI

Dettagli

ORDINE DEL GIORNO. A norma di statuto, assume la presidenza dell assemblea il Presidente del Consiglio di Amministrazione Signor

ORDINE DEL GIORNO. A norma di statuto, assume la presidenza dell assemblea il Presidente del Consiglio di Amministrazione Signor GAMMA CHIMICA S.P.A. Sede legale: Milano Viale Certosa nr. 269 - Capitale Sociale: Euro 1.100.000 i.v. Numero di codice fiscale e iscrizione al Registro delle Imprese di Milano 04611330152 R.E.A. Milano

Dettagli

E Penelope si arrabbiò

E Penelope si arrabbiò Carla Signoris E Penelope si arrabbiò Rizzoli Proprietà letteraria riservata 2014 RCS Libri S.p.A., Milano ISBN 978-88-17-07262-5 Prima edizione: maggio 2014 Seconda edizione: maggio 2014 E Penelope si

Dettagli

93 del 12 OTTOBRE 2004 PROT. N. 32654 1

93 del 12 OTTOBRE 2004 PROT. N. 32654 1 93 del 12 OTTOBRE 2004 PROT. N. 32654 1 OGGETTO: ADESIONE AL PROGETTO METANO PROMOSSO DAL COMUNE DI TORINO E PREORDINATO A LIMITARE GLI EFFETTI INQUINANTI SULL AMBIENTE DEI TRADIZIONALI GAS DI SCARICO.

Dettagli

VERBALE N. 17 DELLA SEDUTA DEL CONSIGLIO DI ISTITUTO DEL GIORNO 30 GIUGNO 2014

VERBALE N. 17 DELLA SEDUTA DEL CONSIGLIO DI ISTITUTO DEL GIORNO 30 GIUGNO 2014 VERBALE N. 17 DELLA SEDUTA DEL CONSIGLIO DI ISTITUTO DEL GIORNO 30 GIUGNO 2014 MEMBRI PRESENTE ASSENTE Canolla Fabrizio (Dirigente) Farris Miriam Elisabetta (Presidente) Renusi Riccardo (Vicepresidente)

Dettagli

COMUNE DI SANNAZZARO DE BURGONDI PROVINCIA DI PAVIA

COMUNE DI SANNAZZARO DE BURGONDI PROVINCIA DI PAVIA COMUNE DI SANNAZZARO DE BURGONDI PROVINCIA DI PAVIA COPIA CODICE ENTE 11275 ******************************************************************************************************* DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO

Dettagli

IL PROJECT PLAN. Madonna della Strada 0984/502489; 348 0127345

IL PROJECT PLAN. Madonna della Strada 0984/502489; 348 0127345 IL PROJECT PLAN NOME GRUPPO RECAPITO PER CONTATTO: Madonna della Strada 0984/502489; 348 0127345 L IDEA E LE PERSONE Caratteristiche progetto: Descrivere brevemente il progetto e com è nata l idea. Valorizzazione

Dettagli

BOZZA NON CORRETTA MISSIONE IN SICILIA 9 GIUGNO 2010 PRESIDENZA DEL PRESIDENTE GAETANO PECORELLA. La seduta inizia alle 11.20.

BOZZA NON CORRETTA MISSIONE IN SICILIA 9 GIUGNO 2010 PRESIDENZA DEL PRESIDENTE GAETANO PECORELLA. La seduta inizia alle 11.20. 1/5 MISSIONE IN SICILIA 9 GIUGNO 2010 PRESIDENZA DEL PRESIDENTE GAETANO PECORELLA La seduta inizia alle 11.20. PRESIDENTE. Buongiorno. Innanzitutto la ringraziamo e ci scusiamo del ritardo, ma stiamo finendo

Dettagli

COMUNE DI CUNEO. Verbale di deliberazione della Giunta Comunale. Seduta del 20 Novembre 2013

COMUNE DI CUNEO. Verbale di deliberazione della Giunta Comunale. Seduta del 20 Novembre 2013 COMUNE DI CUNEO N.295 registro deliberazione Settore Lavori Pubblici Verbale di deliberazione della Giunta Comunale Seduta del 20 Novembre 2013 OGGETTO: AFFIDAMENTO ALLA SOCIETA DI SERVIZI ENERGETICI AJA

Dettagli

COMUNE DI BRUSAPORTO PROVINCIA DI BERGAMO

COMUNE DI BRUSAPORTO PROVINCIA DI BERGAMO Deliberazione di Giunta Comunale N. 52 del 18/06/2015 C O P I A Codice Ente: 10043 OGGETTO: DETERMINAZIONE DEL COSTO ORARIO PER L UTILIZZO DELLE PALESTRE COMUNALI. VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA

Dettagli

1. Da quanto tempo è stato nominato incaricato diocesano per la promozione del sovvenire? anni (2) (3)

1. Da quanto tempo è stato nominato incaricato diocesano per la promozione del sovvenire? anni (2) (3) Gentile Incaricato, La preghiamo di compilare il questionario mettendo una crocetta sulle risposte scelte, oppure le scriva per esteso, laddove è richiesto. Se non vi sono specifiche particolari, scelga

Dettagli

REGOLAMENTO SOSTEGNO A DISTANZA

REGOLAMENTO SOSTEGNO A DISTANZA REGOLAMENTO SOSTEGNO A DISTANZA Principi, obiettivi e istruzioni IL SOSTEGNO A DISTANZA che cos è Con il termine Sostegno a Distanza si vuole convenzionalmente indicare una forma di solidarietà, oggi molto

Dettagli

Alle ore 19:10 del giorno 30 settembre 2015 è aperta la seduta del Consiglio Direttivo con il seguente: ORDINE DEL GIORNO

Alle ore 19:10 del giorno 30 settembre 2015 è aperta la seduta del Consiglio Direttivo con il seguente: ORDINE DEL GIORNO ASSOCIAZIONE "COMITATO DI QUARTIERE GIARDINO DI ROMA" VERBALE DI RIUNIONE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO N. 05/2015 Alle ore 19:10 del giorno 30 settembre 2015 è aperta la seduta del Consiglio Direttivo con il

Dettagli

COMUNE DI RIPARBELLA Provincia di Pisa

COMUNE DI RIPARBELLA Provincia di Pisa COMUNE DI RIPARBELLA Provincia di Pisa VERBALE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Seduta del 7 Ottobre 2014 Verbale N. 65 COPIA Oggetto: Esame ed approvazione progetto definitivo ed esecutivo dei lavori

Dettagli

COMUNE DI BITONTO. Provincia di Bari COPIA VERBALE CONSIGLIO COMUNALE. N. 84... del...17.06.2010. OGGETTO

COMUNE DI BITONTO. Provincia di Bari COPIA VERBALE CONSIGLIO COMUNALE. N. 84... del...17.06.2010. OGGETTO Si trasmette in copia l esecuzione a Il Segretario Generale COMUNE DI BITONTO Provincia di Bari COPIA VERBALE CONSIGLIO COMUNALE N. 84... del...17.06.2010. OGGETTO DICHIARAZIONI DEI CONSIGLIERI COMUNALI

Dettagli

PROGETTO ISTITUTO ANZIANO BAMBINO Anno scolastico 2013/2014 Istituto scolastico Monte Carasso

PROGETTO ISTITUTO ANZIANO BAMBINO Anno scolastico 2013/2014 Istituto scolastico Monte Carasso L'Istituto scolastico di Monte Carasso La Casa per anziani di Sementina PROGETTO ISTITUTO ANZIANO BAMBINO Anno scolastico 2013/2014 Istituto scolastico Monte Carasso Il progetto coinvolge gli allievi di

Dettagli

Piobbico Corrado Componente ASSENTE. Bocchi Giancarlo Componente ASSENTE

Piobbico Corrado Componente ASSENTE. Bocchi Giancarlo Componente ASSENTE COMMISSIONE DI BILANCIO E FINANZA DEL 14/04/2015 Il giorno 14 del mese di Aprile dell anno 2015 si è riunita presso la sala sede municipale Villa Morando, la Commissione di Bilancio e Finanza, convocata

Dettagli

COMUNE DI NUORO CONSIGLIO COMUNALE DEL 20 NOVEMBRE

COMUNE DI NUORO CONSIGLIO COMUNALE DEL 20 NOVEMBRE COMUNE DI NUORO CONSIGLIO COMUNALE DEL 20 NOVEMBRE 2015 I. D. N. S.n.c. Istituto Dattilografico Nuorese di Uscidda Agostina & Co. Sede legale: Via Mannironi, 125 /FAX 0784/203726 Sede operativa: Via Nonnis,

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO Reg.delib.n. 2488 Prot. n. 28/04/D327 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE O G G E T T O: Approvazione del Sistema di Allerta Provinciale per fini di protezione

Dettagli

RELAZIONE ALLEGATA AL BILANCIO 2010

RELAZIONE ALLEGATA AL BILANCIO 2010 RELAZIONE ALLEGATA AL BILANCIO 2010 L Associazione Cuore d Africa nasce nel settembre 2008. Si occupa di fornire sostegno ed istruzione a bambini e ragazzi con gravi problemi economici e familiari, attraverso

Dettagli

Comune di San Giuliano Milanese

Comune di San Giuliano Milanese Codice Ente 11083 C.C. N. 11 del 9/03/2009 COPIA Verbale di deliberazione del Consiglio Comunale OGGETTO: AGGIORNAMENTO DEL PIANO GENERALE DEL TRAFFICO URBANO ESAME DELLE OSSERVAZIONI - APPROVAZIONE L

Dettagli

ESTRATTO DEL VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

ESTRATTO DEL VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE DELIBERAZIONE N 183 IN DATA 06/04/2009 PROTOCOLLO N 0016863 COMUNICATA AI CAPIGRUPPO CONSILIARI IL 10/04/09 DELIB. IMM. ESEGUIBILE ESTRATTO DEL VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: Spettacolo

Dettagli

Azione Cattolica Italiana Azione Cattolica dei Ragazzi Diocesi di Torino PROGETTO SINDONE

Azione Cattolica Italiana Azione Cattolica dei Ragazzi Diocesi di Torino PROGETTO SINDONE Azione Cattolica Italiana Azione Cattolica dei Ragazzi Diocesi di Torino PROGETTO SINDONE PROGETTO SINDONE I ragazzi accolgono i ragazzi In occasione dell Ostensione della Sindone indetta dal 10 aprile

Dettagli

Università degli Studi di Genova. Anno Accademico 2011/12 LIVELLO A1

Università degli Studi di Genova. Anno Accademico 2011/12 LIVELLO A1 Anno Accademico 2011/12 COGNOME NOME NAZIONALITA NUMERO DI MATRICOLA FACOLTÀ TEST Di ITALIANO (75 MINUTI) 3 ottobre 2011 LIVELLO A1 1. Completa le frasi con gli articoli determinativi (il, lo, la, l, i,

Dettagli

Deliberazione n 5 Adunanza del 06/02/2014

Deliberazione n 5 Adunanza del 06/02/2014 Deliberazione n 5 Adunanza del 06/02/2014 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: RICHIESTA CONTRIBUTO PER RIQUALIFICAZIONE DI IMPIANTI SPORTIVI SCOLASTICI DI USO PUBBLICO. L'anno duemilaquattordici,

Dettagli

COMUNE DI MARACALAGONIS PROVINCIA DI CAGLIARI

COMUNE DI MARACALAGONIS PROVINCIA DI CAGLIARI COMUNE DI MARACALAGONIS PROVINCIA DI CAGLIARI COPIA DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 06 DEL 31/01/2011 OGGETTO: CONCESSIONE UTILIZZO GRATUITO DI IMMOBILI E STRUTTURE SPORTIVE DI PROPRIETA COMUNALE

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO POLO 3. Via Marzano - 73048 NARDO (LECCE)

ISTITUTO COMPRENSIVO POLO 3. Via Marzano - 73048 NARDO (LECCE) ISTITUTO COMPRENSIVO POLO 3 Via Marzano - 73048 NARDO (LECCE) Tel. 0833/871713 Fax 0833/871774 C.F. 91025810754 Sito Web: www.comprensivonardo3.gov.it VERBALE DEL CONSIGLIO DI ISTITUTO n o 14 Verbale letto,

Dettagli

Facoltà di Scienze della Formazione

Facoltà di Scienze della Formazione Facoltà di Scienze della Formazione Corso di laurea magistrale in Management delle Politiche e dei Servizi Sociali LINEE GUIDA PER LO SVOLGIMENTO DELLO STAGE Il percorso formativo del CdLM in Management

Dettagli

Informazioni sulle modalità di collaborazione con l Associazione Avvocato di Strada Onlus

Informazioni sulle modalità di collaborazione con l Associazione Avvocato di Strada Onlus Informazioni sulle modalità di collaborazione con l Associazione Avvocato di Strada Onlus Uno degli obiettivi istituzionali dell Associazione Avvocato di Strada Onlus è quello di esportare il proprio modello

Dettagli

COMUNE DI CALVENE. Provincia di Vicenza REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI

COMUNE DI CALVENE. Provincia di Vicenza REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI COMUNE DI CALVENE Provincia di Vicenza REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI APPROVATO CON DELIBERA DI C.C. N. 44 DEL 29.11.2012 INDICE Art. 1 FINALITA Art. 2 COMPETENZE Art.

Dettagli