La certificazione dei crediti ECM Ruolo degli Ordini, Collegi ed Associazioni Professionali

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "La certificazione dei crediti ECM Ruolo degli Ordini, Collegi ed Associazioni Professionali"

Transcript

1 La certificazione dei crediti ECM Ruolo degli Ordini, Collegi ed Associazioni Professionali Roma 7 Dicembre 2013 G. Rocco

2 Intanto alcune premesse: Il programma ecm L aggiornamento durante tutto il percorso della propria vita professionale, rappresenta un diritto-dovere dovereed obbligo deontologico del professionista in quanto gli consente di erogare prestazioni assistenziali basate sulle conoscenze più recentie sostenute da evidenze scientifiche

3 Il programma ecm Il programma ECM èriconosciuto come strumento ottimale per garantire una formazione continua finalizzata al miglioramento delle competenze e delle abilità cliniche, assistenziali, tecniche e manageriali dei professionisti sanitari

4 La filosofia del nuovo programma è basata sul coinvolgimento diretto: dei protagonisti dell aggiornamento (i professionisti stessi) Il programma ecm degli ordini collegi e associazioni delle strutture presso le quali essi operano ( Az. USL, Ospedali, Irccs, strutture convenzionate/accreditate ecc.)

5 Il nuovo accordo S-RS Le diverse modalità per acquisire i Crediti ECM Residenziale FAD Blended Formazione sul campo Autoformazione Pubblicazioni di articoli scientifici/capitoli di libri Tutorato Conferenze/docenze/discussant Attività svolte all estero

6 Funzioni degli ordini e dei collegi Certificazione /attestazione dei crediti formativi acquisiti nel triennio Riconoscimento dei crediti acquisiti per tutoraggio Organizzazione di eventi formativi nelle diverse modalità (almeno 50% su temi di etica deontologia, inglese scientifico, legislazione, informatica e comunicazione)

7 Funzioni degli ordini e dei collegi Provider di formazione sul campo per audit e gruppi di miglioramento Riconoscimento dei crediti conseguiti all estero (liberi professionisti) Riconoscimento crediti per pubblicazioni scientifiche e capitoli di libri

8 Funzioni degli ordini e dei collegi Esenzioni ed esoneri dall acquisizione acquisizione dei crediti Rilevazione dei bisogni formativi nazionali e regionali ed identificazione degli obiettivi formativi Valutazione della congruità dei dossier formativi per i liberi professionisti

9 Funzioni degli ordini e dei collegi Individuazione dei professionisti da formare quali auditor per gli osservatori nazionali e regionali per la verifica del possesso e del mantenimento dei requisiti dei provider e per il controllo della qualità degli eventi formativi Rilevazione e segnalazione di eventuali criticità del sistema

10 Funzioni degli ordini e dei collegi Designazione di auditor nel processo di qualitàdella formazione continua partecipando con propri designati alla costituzione degli Osservatori e alla partecipazione in qualitàdi auditor dell Osservatorio Nazionale per la qualità della formazione continua nonchénegli osservatori regionali.

11 La certificazione/attestazione dei crediti La certificazione /attestazione avviene alla fine del triennio su richiesta del professionista. Il Cogeaps trasmette a tutti gli Ordini Collegi e associazioni i report dei crediti acquisiti dai rispettivi iscritti affinché possano certificare/attestare i crediti formativi acquisiti Accordo S-R S R 2012

12 Formazione all estero ed autoformazione Il nuovo accordo S-RS I crediti ECM acquisiti per la formazione individuale all'estero e per l'autoformazione devono sottostare alla seguente procedura: Il professionista dovrà consegnare la documentazione relativa all'evento (programma, contenuti, docenti, ore, modalità di verifica dell'apprendimento,...) e quella che dimostri la sua frequenza e il superamento della prova di apprendimento all'ente accreditante (CNFC, Regione/Provincia autonoma) ovvero al soggetto da esso indicato (es. Ufficio formazione dell'azienda presso cui presta servizio oppure, per i liberi professionisti, al proprio Ordine, Collegio, Associazione professionale).

13 Il nuovo accordo S-RS Il Tutoraggio L'attivitàdi tutoraggio effettuata per tirocini di valutazionee/o obbligatori (esame di abilitazioneinternato studenti in medicina-formazione medici di medicina generale -professioni sanitarie), previa attestazione della documentazione a cura dell'ente erogatore dell'attivitàdi tutoraggio, deve essere inviata all'ordine, Collegio o Associazione professionale per la definizione del numero dei crediti formativi e attestata dai predetti soggetti, per la successiva trasmissione al CO.GE.A.P.S.

14 L offerta formativa degli Ordini e dei Collegi Il nuovo accordo S-R S L offerta formativa non può essere oggetto di sponsorizzazione commerciale e deve consentire ai rispettivi iscritti la partecipazione gratuita o a costi minimi necessari alla copertura delle spese sostenute

15 Il nuovo accordo S-R S Con propri designati, che operano nel territorio di riferimento, sarà costituita una rete presso gli Enti accreditanti che vedrà gli Ordini, i Collegi e le Associazioni professionali - unitamente alle rispettive Federazioni - monitorare la qualità dell'offerta formativa.

16 Il nuovo accordo S-R S Importante i professionisti sanitari che intervengono come responsabili scientifici. nell'ambito dell'offerta formativa erogata dall'ordine, Collegio o Associazione professionale di appartenenza. non possono essere coinvolti nelle attivit essere coinvolti nelle attivitàdi auditor nel processo della qualità della formazione continua.

17 Il nuovo accordo S-R S In analogia i professionisti sanitari che operano nelle strutture che erogano prestazioni sanitarie pubbliche o private accreditate.come responsabili scientifici. non possono essere coinvolti nelle attivitàdi auditor per le attivitàformative ECM comprese nel territorio di competenza dell'azienda dove operano.

18 Autoformazione / Pubblicazioni Criteri per l attribuzione l dei crediti acquisiti con pubblicazioni scientifiche Criteri per l attribuzione l dei crediti acquisiti con pubblicazioni scientifiche. In questo ambito si fanno rientrare le attività di ricerca non pianificate da un Provider ma che danno esito a pubblicazioni scientifiche

19 L attribuzione dei crediti avviene da parte dell Ordine,Collegio secondo la seguente tabella : - Citazioni su riviste citate nel Citation Index -primo nome 3 crediti - altro nome 1.0 credito -Pubblicazioni su riviste non citate su C.I. ed atti di congressi nazionali o internazionali - primo nome 1.0 credito - altro nome 0.5 credito - Capitoli di libri e monografie -primo nome 2 crediti -altro nome 1 credito

20 L Ordine/Collegio esaminata la documentazione esibita, rilascia un attestazione sui crediti erogati inviandone comunicazione per via informatica al Cogeaps e all ente accreditante

21 Esenzioni ed esoneri E' esonerato dall'obbligo dell'e.c.m. il personale sanitario che frequenta, in Italia o all'estero : corsi di formazione post-base propri della categoria di appartenenza (corso di specializzazione, dottorato di ricerca, master, corso di perfezionamento scientifico e laurea specialistica, Dottorato di ricerca, Diplomi di specializzazione come disciplinati dal Decreto del MURST del 3 novembre 1999, n. 509, e Miur 270/04; Altri corsi come da determina

22 Altri motivi di esonero congedo maternitàe paternità: congedo parentale e congedo per malattia del figlio adozione e affidamento preadottivo adozione internazionale aspettativa non retribuita durata espletamento pratiche congedo retribuito per assistenza ai figli portatori di handicap aspettativa senza assegni per gravi motivi familiari

23 Altri motivi di esonero permesso retribuito per i professionisti affetti da gravi patologie assenza per malattia richiamo alle armi aspettativa per incarico direttore sanitario aziendale e direttore generale: aspettativa per cariche pubbliche elettive: aspettativa per la cooperazione con i paesi in via di sviluppo e distacchi per motivi sindacali così come disciplinato dai CCNL delle categorie di appartenenza

24 Ed ora un po' di numeri

25 Educazione Continua Medicina IPASVI Infermieri & Infermieri Pediatrici

26 IPASVI professionisti attivi

27 Professionisti dell IPASVI che hanno fatto ECM

28 Professionisti dell IPASVI che hanno fatto ECM n professionisti dell IPASVI presenti in Co.Ge.A.P.S.

29 Partecipazioni generate dai professionisti dell IPASVI che hanno fatto ECM

30 Corsi ECM a cui hanno partecipato professionisti dell IPASVI

31 Crediti acquisiti dai professionisti dell IPASVIche hanno fatto ECM

32 Media Crediti ECM per partecipazione a corsi che hanno frequentato professionisti dell IPASVI

33 Percentuale Riduzione Debito Formativo previsto per i professionisti dell IPASVI

34 Dettaglio Corsi Tipi corsi a cui hanno partecipato professionisti dell IPASVI

35 Percentuale tipi di corsi a cui hanno partecipato Iscritti IPASVI nel 2008 Numero Corsi Tipo Corsi blended formazione a distanza formazione residenziale formazione sul campo Percentuale 0,02% 67,1% 32,2% 0,6%

36 Percentuale tipi di corsi a cui hanno partecipato Iscritti IPASVI nel 2009 Numero Corsi Tipo Corsi blended formazione a distanza formazione residenziale formazione sul campo Percentuale 0,04% 0,1% 97,0% 2,9%

37 Percentuale tipi di corsi a cui hanno partecipato Iscritti IPASVI nel 2010 Numero Corsi Tipo Corsi blended formazione a distanza formazione residenziale formazione sul campo Percentuale 0,002% 2,6% 94,0% 3,4%

38 Percentuale tipi di corsi a cui hanno partecipato Iscritti IPASVI nel 2011 Numero Corsi Tipo Corsi blended formazione a distanza formazione residenziale formazione sul campo Percentuale 0,1% 7,1% 83,9% 8,9%

39 Percentuale tipi di corsi a cui hanno partecipato Iscritti IPASVI nel 2012 Numero Corsi Tipo Corsi blended formazione a distanza formazione residenziale formazione sul campo Percentuale 0,3% 12,5% 79,5% 7,7%

40 Percentuale tipi di corsi a cui hanno partecipato Iscritti IPASVI nel 2013 Numero Corsi Tipo Corsi blended formazione a distanza formazione residenziale formazione sul campo Percentuale 0,5% 16,5% 76,4% 6,7%

41 Educazione Continua Medicina FNOMCeO Medico chirurgo & Odontoiatra

42 Medico chirurgo professionisti attivi

43 Medici chirurghi che hanno fatto ECM

44 Percentuale Medici chirurghi che hanno fatto ECM n Medici Chirurghi presenti in Co.Ge.A.P.S.

45 Partecipazioni generate da Medici chirurghi che hanno fatto ECM

46 Corsi ECM a cui hanno partecipato Medici chirurghi

47 Crediti acquisiti da Medici chirurghi che hanno fatto ECM

48 Media Crediti ECM per partecipazione a corsi per Medico chirurgo

49 Riduzione Debito Formativo previsto per i Medici chirurghi

50 Odontoiatra professionisti attivi

51 Odontoiatri che hanno fatto ECM

52 Percentuale Odontoiatriche hanno fatto ECM n Odontoiatra presenti in Co.Ge.A.P.S.

53 Partecipazioni generate da Odontoiatri che hanno fatto ECM

54 Corsi ECM a cui hanno partecipato Odontoiatri

55 Crediti acquisiti da Odontoiatriche hanno fatto ECM

56 Media Crediti ECM per partecipazione a corsi accreditati per Odontoiatri

57 Percentuale Riduzione Debito Formativo previsto per gli Odontoiatri

58 Dettaglio Corsi Tipologia dei corsi a cui hanno partecipato Iscritti FNOMCeO

59 Percentuale tipi di corsi a cui hanno partecipato Iscritti FNOMCeO nel 2008 numero corsi Tipo Corsi blended formazione a distanza formazione sul campo formazione residenziale Percentuale 0,01% 22,7% 0,3% 77,0%

60 Percentuale tipi di corsi a cui hanno partecipato Iscritti FNOMCeO nel 2009 numero corsi Tipo Corsi blended formazione a distanza formazione sul campo formazione residenziale Percentuale 0,003% 0,1% 0,6% 99,3%

61 Percentuale tipi di corsi a cui hanno partecipato Iscritti FNOMCeO nel 2010 numero corsi Tipo Corsi blended formazione a distanza formazione sul campo formazione residenziale Percentuale 0,002% 9,7% 0,6% 89,7%

62 Percentuale tipi di corsi a cui hanno partecipato Iscritti FNOMCeO nel 2011 numero corsi Tipo Corsi blended formazione a distanza formazione sul campo formazione residenziale Percentuale 0,03% 15,8% 2,3% 81,9%

63 Percentuale tipi di corsi a cui hanno partecipato Iscritti FNOMCeO nel 2012 numero corsi Tipo Corsi blended formazione a distanza formazione sul campo formazione residenziale Percentuale 0,09% 16,3% 1,5% 82,0%

64 Percentuale tipi di corsi a cui hanno partecipato Iscritti FNOMCeO nel 2013 numero corsi Tipo Corsi blended formazione a distanza formazione sul campo formazione residenziale Percentuale 0,06% 11,5% 1,5% 86,9%

65

66 Gli operatori iscritti

67 Partecipanti e crediti

68 Buon lavoro a tutti e grazie per l attenzione

Per il triennio 2011-2013, inoltre c è la possibilità di inserire, secondo normativa:

Per il triennio 2011-2013, inoltre c è la possibilità di inserire, secondo normativa: CUNEO Come è noto a partire da questo anno 2014 è possibile certificare i professionisti iscritti ad Ordini, Collegi ed Associazioni professionali che siano in regola con quanto previsto dalle norme dell

Dettagli

Attività ECM e segreterie organizzative Ordini,

Attività ECM e segreterie organizzative Ordini, Attività ECM e segreterie organizzative Ordini, Collegi Associazioni La registrazione dei crediti individuali, esoneri, esenzioni e crediti non trasmessi in banca dati Co.Ge.A.P.S. FEDERAZIONE NAZIONALE

Dettagli

SS AFP 2 IFO SI AI PRESIDENTI DEGLI ORDINI DEI FARMACISTI LORO SEDI

SS AFP 2 IFO SI AI PRESIDENTI DEGLI ORDINI DEI FARMACISTI LORO SEDI Roma, 20/9/2013 Ufficio: DIR Prot.: 201300005535/AG Oggetto: CNFC determinazione 17.7.2013 Esoneri, Esenzioni, Tutoraggio individuale, Formazione all estero, Autoapprendimento, Modalità di registrazione

Dettagli

DETERMINA DELLA CNFC DEL 17 luglio 2013

DETERMINA DELLA CNFC DEL 17 luglio 2013 DETERMINA DELLA CNFC DEL 17 luglio 2013 Esoneri, Esenzioni, Tutoraggio Individuale, Formazione all estero, Autoapprendimento, Modalità di registrazione e Certificazione 1. Esoneri 1 I professionisti sanitari

Dettagli

DETERMINA DELLA CNFC DEL 17 luglio 2013

DETERMINA DELLA CNFC DEL 17 luglio 2013 DETERMINA DELLA CNFC DEL 17 luglio 2013 Esoneri, Esenzioni, Tutoraggio Individuale, Formazione all estero, Autoapprendimento, Modalità di registrazione e Certificazione 1. Esoneri I professionisti sanitari

Dettagli

Vademecum dell ECM. A cura del TSRM Dott. Vincenzo Braun Componente della Commissione Nazionale ECM

Vademecum dell ECM. A cura del TSRM Dott. Vincenzo Braun Componente della Commissione Nazionale ECM Vademecum dell ECM A cura del TSRM Dott. Vincenzo Braun Componente della Commissione Nazionale ECM 1. Esoneri dai crediti ECM 2. Esenzione dai crediti ECM 3. Tutoraggio individuale 4. Crediti ECM per formazione

Dettagli

«Sistema ECM: La gestione dei credit individuali esoneri ed esenzioni» Prato 24/10/2015

«Sistema ECM: La gestione dei credit individuali esoneri ed esenzioni» Prato 24/10/2015 «Sistema ECM: La gestione dei credit individuali esoneri ed esenzioni» Prato 24/10/2015 La conformità alla norma ECM Con l introduzione della CERTIFICAZIONE nel 2013 è stato finalizzato dal regolatore

Dettagli

La valutazione e la formazione come leva di gestione strategica del personale. 18 Maggio 2012 Exposanità

La valutazione e la formazione come leva di gestione strategica del personale. 18 Maggio 2012 Exposanità La valutazione e la formazione come leva di gestione strategica del personale 18 Maggio 2012 Exposanità LA FORMAZIONE ECM oltre i confini dell aula Dott.ssa Chiara Beggi, Arcispedale Santa Maria Nuova

Dettagli

ANNO XXXV - N. 1 - NOVEMBRE 2013

ANNO XXXV - N. 1 - NOVEMBRE 2013 Poste italiane S.p.A. Spedizione in abbonamento postale - 70% - C/LT/DCB ANNO XXXV - N. 1 - NOVEMBRE 2013 DETERMINA DELLA COMMISSIONE NAZIONALE PER LA FORMAZIONE CONTINUA DEL 17 LUgLIO 2013 Esoneri, Esenzioni,

Dettagli

QUANTITA DEI CREDITI FORMATIVI

QUANTITA DEI CREDITI FORMATIVI QUANTITA DEI CREDITI FORMATIVI 150 PER IL TRIENNIO 2011-2013 50 crediti annui Minimo 25 massimo 75 all anno Possibilità per tutti i professionisti sanitari di riportare dal triennio precedente (2008-2010)

Dettagli

È confermato che ogni operatore sanitario dovrà acquisire 150 crediti formativi nel triennio 2011-2013 (50 crediti/anno - minimo 25 e massimo 75).

È confermato che ogni operatore sanitario dovrà acquisire 150 crediti formativi nel triennio 2011-2013 (50 crediti/anno - minimo 25 e massimo 75). Cos'è l'ecm Il Programma ECM 2011-2013 Dall'1 gennaio 2011 è entrato in vigore il nuovo programma ECM, regolamentato dagli Accordi Stato Regioni del 7 agosto 2008 e del 5 novembre 2009, dalla Determinazione

Dettagli

ECM: le nuove regole per i professionisti

ECM: le nuove regole per i professionisti ECM: le nuove regole per i professionisti 08/08/2012 - Obbligatori 150 crediti formativi nel triennio, nuove Linee guida per l'accreditamento, Albo dei provider, compiti di Ordini e Collegi, obiettivi

Dettagli

Ordine Nazionale dei Biologi TEL. (06) 57.090.1 r.a. Telefax: 57.090.234 00153 ROMA - Via Icilio, 7

Ordine Nazionale dei Biologi TEL. (06) 57.090.1 r.a. Telefax: 57.090.234 00153 ROMA - Via Icilio, 7 Regolamento ex art. 7, comma 3, del D.P.R. 7 agosto 2012, n. 137, recante riforma degli ordinamenti professionali, a norma dell'articolo 3, comma 5, del decreto-legge 13 agosto 2011, n. 138, convertito,

Dettagli

SCHEMA DI REGOLAMENTO SULLA FORMAZIONE CONTINUA IN PSICOLOGIA. Articolo 1 Formazione ed aggiornamento professionale

SCHEMA DI REGOLAMENTO SULLA FORMAZIONE CONTINUA IN PSICOLOGIA. Articolo 1 Formazione ed aggiornamento professionale SCHEMA DI REGOLAMENTO SULLA FORMAZIONE CONTINUA IN PSICOLOGIA Articolo 1 Formazione ed aggiornamento professionale 1. Il presente regolamento disciplina i criteri e le modalità della formazione continua,

Dettagli

La professionalità di un Professionista della Salute può venire definita da tre caratteristiche fondamentali:

La professionalità di un Professionista della Salute può venire definita da tre caratteristiche fondamentali: APPROFONDIMENTI. IL SISTEMA E.C.M. NAZIONALE 1) Cos è l Educazione Continua in Medicina? La professionalità di un Professionista della Salute può venire definita da tre caratteristiche fondamentali: il

Dettagli

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse In base al dato riportato dal Sole

Dettagli

LA FORMAZIONE CONTINUA NELLA REGIONE PIEMONTE: L ACCREDITAMENTO DEI PROVIDER. 26-28 novembre 2012

LA FORMAZIONE CONTINUA NELLA REGIONE PIEMONTE: L ACCREDITAMENTO DEI PROVIDER. 26-28 novembre 2012 LA FORMAZIONE CONTINUA NELLA REGIONE PIEMONTE: L ACCREDITAMENTO DEI PROVIDER 26-28 novembre 2012 IL SISTEMA ECM Il sistema ECM è un sistema integrato tra il livello regionale e il livello nazionale, su

Dettagli

MODULO Formazione sul Campo Direzione Professioni Sanitarie

MODULO Formazione sul Campo Direzione Professioni Sanitarie SEZIONE FORMAZIONE E BIBLIOTECA MODULO Formazione sul Campo Direzione Professioni Sanitarie All.2 P2-FORM Titolo: LA RELAZIONE CON IL PAZIENTE E CAREGIVER NELLE TERAPIE INTESIVE APERTE 1^ EDIZIONE TRAINING

Dettagli

Assegna i crediti e li trasmette

Assegna i crediti e li trasmette NUOVO SISTEMA ECM L ECM è il processo attraverso il quale il professionista della salute si mantiene aggiornato per rispondere ai bisogni dei pazienti, alle esigenze del Servizio sanitario e del proprio

Dettagli

ACCREDITAMENTO. Perché la FAD nell ECM: quali le aspettative. Accreditamento dei Provider, soggetti che producono le attività educazionali

ACCREDITAMENTO. Perché la FAD nell ECM: quali le aspettative. Accreditamento dei Provider, soggetti che producono le attività educazionali Perché la FAD nell ECM: quali le aspettative Dr. Paolo Messina Membro della commissione ECM 2003 AVANZAMENTO DEL SISTEMA ECM ITALIANO Accreditamento dei Provider, soggetti che producono le attività educazionali

Dettagli

MANAGEMENT PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTO NELLE PROFESSIONI SANITARIE DELLA RIABILITAZIONE, TECNICHE E DELLA PREVENZIONE STATUTO

MANAGEMENT PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTO NELLE PROFESSIONI SANITARIE DELLA RIABILITAZIONE, TECNICHE E DELLA PREVENZIONE STATUTO MANAGEMENT PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTO NELLE PROFESSIONI SANITARIE DELLA RIABILITAZIONE, TECNICHE E DELLA PREVENZIONE STATUTO Art. 1 Attivazione del Master L Università degli Studi dell Aquila attiva,

Dettagli

DETERMINA DELLA CNFC 23 LUGLIO 2014-10 OTTOBRE 2014 IN MATERIA DI CREDITI FORMATIVI ECM. Art. 1 (Obbligo formativo triennio 2014-2016)

DETERMINA DELLA CNFC 23 LUGLIO 2014-10 OTTOBRE 2014 IN MATERIA DI CREDITI FORMATIVI ECM. Art. 1 (Obbligo formativo triennio 2014-2016) DETERMINA DELLA CNFC 23 LUGLIO 2014-10 OTTOBRE 2014 IN MATERIA DI CREDITI FORMATIVI ECM Art. 1 (Obbligo formativo triennio 2014-2016) 1. L obbligo formativo standard per il triennio 2014-2016 è pari a

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE FNOMCeO. ROMA 22 e 23 febbraio 2008. Conte Luigi

CONSIGLIO NAZIONALE FNOMCeO. ROMA 22 e 23 febbraio 2008. Conte Luigi Attuazione del corso di formazione a distanza sulla sicurezza dei pazienti rivolto a tutti i medici ed odontoiatri ed infermieri In partnership Ministero della salute FNOMCeO IPASVI CONSIGLIO NAZIONALE

Dettagli

E ora?!? cosa fare dopo la Laurea di I livello

E ora?!? cosa fare dopo la Laurea di I livello E ora?!? cosa fare dopo la Laurea di I livello Uno dei primi obiettivi della formazione è permettervi, come professionisti, di agire in scienza e coscienza. Esistono, in Italia, due percorsi che consentono

Dettagli

IL MINISTRO DELLA SALUTE

IL MINISTRO DELLA SALUTE Testo aggiornato al 20 settembre 2013 Decreto ministeriale 26 marzo 2013 Gazzetta Ufficiale 8 agosto 2013, n. 185 Contributo alle spese dovuto dai soggetti pubblici e privati e dalle società scientifiche

Dettagli

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM 1. Introduzione 2. Pianificazione dell attività formativa ECM 3. Criteri per l assegnazione dei crediti nelle diverse tipologie di formazione ECM

Dettagli

UNIVERSITÀ CATTOLICA del SACRO CUORE Facoltà di Medicina e Chirurgia A. Gemelli - Roma

UNIVERSITÀ CATTOLICA del SACRO CUORE Facoltà di Medicina e Chirurgia A. Gemelli - Roma UNIVERSITÀ CATTOLICA del SACRO CUORE Facoltà di Medicina e Chirurgia A. Gemelli - Roma OSPEDALE COTTOLENGO - Torino Corso di Laurea in Infermieristica Corso infermieri guida di tirocinio novembre 2014

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ATTIVAZIONE E L ORGANIZZAZIONE DEI MASTER UNIVERSITARI E DEI CORSI DI PERFEZIONAMENTO. (Emanato con D.R. n. 409 in data 07/04/2011)

REGOLAMENTO PER L ATTIVAZIONE E L ORGANIZZAZIONE DEI MASTER UNIVERSITARI E DEI CORSI DI PERFEZIONAMENTO. (Emanato con D.R. n. 409 in data 07/04/2011) REGOLAMENTO PER L ATTIVAZIONE E L ORGANIZZAZIONE DEI MASTER UNIVERSITARI E DEI CORSI DI PERFEZIONAMENTO (Emanato con D.R. n. 409 in data 07/04/2011) TITOLO I MASTER UNIVERSITARI DI PRIMO E DI SECONDO LIVELLO

Dettagli

ISTITUTI OSPITALIERI DI CREMONA Azienda Ospedaliera REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE

ISTITUTI OSPITALIERI DI CREMONA Azienda Ospedaliera REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE Tipologie di formazione 1- Formazione obbligatoria in sede e fuori sede L azienda ha ridisegnato, come già enunciato nella premessa al Piano Formativo Aziendale, il processo

Dettagli

Tabella C CRITERI SPECIFICI

Tabella C CRITERI SPECIFICI SELEZIONE PUBBLICA, PER SOLI TITOLI, PER ASSUNZIONI A TEMPO DETERMINATO DI COLLABORATORE PROFESSIONALE ASSISTENTI SOCIALI - Cat. D Tabella C CRITERI SPECIFICI VALUTAZIONE TITOLI I punti per la valutazione

Dettagli

FORMAZIONE SUL CAMPO (FSC) E CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ECM ALLE ATTIVITA di FSC

FORMAZIONE SUL CAMPO (FSC) E CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ECM ALLE ATTIVITA di FSC FORMAZIONE SUL CAMPO (FSC) E CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ECM ALLE ATTIVITA di FSC La formazione sul campo (di seguito, FSC) si caratterizza per l utilizzo, nel processo di apprendimento, delle

Dettagli

Anno 2011 Formazione AUSLRa. 15 Giugno 2011 Dott.ssa Emanuela Manzari

Anno 2011 Formazione AUSLRa. 15 Giugno 2011 Dott.ssa Emanuela Manzari Anno 2011 Formazione AUSLRa Noi siamo qui Realizzazione progetti progetti 2010 2010 N Progetti N Progetti 0 100 200 300 400 500 600 700 800 900 0 100 200 300 400 500 600 700 800 900 Accred Accred Annullati;

Dettagli

Relazione sulle attività della Commissione nazionale per la formazione continua (CNFC) 2012 2015

Relazione sulle attività della Commissione nazionale per la formazione continua (CNFC) 2012 2015 Relazione sulle attività della Commissione nazionale per la formazione continua (CNFC) 2012 2015 La Commissione nazionale per la formazione continua è l organismo che a livello nazionale ha la funzione

Dettagli

Incontri territoriali con gli iscrittianno. Relatore Simona Giovagnoni Presidente Formazione Continua

Incontri territoriali con gli iscrittianno. Relatore Simona Giovagnoni Presidente Formazione Continua Incontri territoriali con gli iscrittianno 2015 Relatore Simona Giovagnoni Presidente Formazione Continua Ascoli Piceno 17 giugno 2015 I cambiamenti nella professione FORMAZIONE CONTINUA COMPITO DELLA

Dettagli

i formazione 2009-2011

i formazione 2009-2011 Piano di formazione 2009-2011 per la formazione di base, professionale e manageriale del personale del Servizio Sanitario Regionale, e del Sistema regionale per l Educazione Continua in Medicina (ECM).

Dettagli

Roma, 4 novembre 2013. Sergio Bovenga - Presidente Co.Ge.A.P.S.

Roma, 4 novembre 2013. Sergio Bovenga - Presidente Co.Ge.A.P.S. Roma, 4 novembre 2013 Sergio Bovenga - Presidente Co.Ge.A.P.S. Attori della governance del sistema ECM Commissione Nazionale per la Formazione Continua Supporto amministrativo regionale Osservatorio Consulta

Dettagli

MANIFESTO DEGLI STUDI - A. A. 2008/2009 CORSO DI LAUREA IN INFERMIERISTICA PEDIATRICA

MANIFESTO DEGLI STUDI - A. A. 2008/2009 CORSO DI LAUREA IN INFERMIERISTICA PEDIATRICA MANIFESTO DEGLI STUDI - A. A. 008/009 CORSO DI LAUREA IN INFERMIERISTICA PEDIATRICA PREMESSA CARATTERISTICHE E FINALITA DEL CORSO Il di Laurea in Infermieristica Pediatrica, appartenente alla Classe delle

Dettagli

DGR 61-7119 DEL 15.10.2007 OGGETTO: SISTEMA REGIONALE PER LA FORMAZIONE CONTINUA IN SANITA ED ISTITUZIONE DEL SISTEMA DI ACCREDITAMENTO ECM REGIONALE.

DGR 61-7119 DEL 15.10.2007 OGGETTO: SISTEMA REGIONALE PER LA FORMAZIONE CONTINUA IN SANITA ED ISTITUZIONE DEL SISTEMA DI ACCREDITAMENTO ECM REGIONALE. DGR 61-7119 DEL 15.10.2007 OGGETTO: SISTEMA REGIONALE PER LA FORMAZIONE CONTINUA IN SANITA ED ISTITUZIONE DEL SISTEMA DI ACCREDITAMENTO ECM REGIONALE. DGR 62-7503 DEL 19.11.2007 OGGETTO: MODIFICA ED INTEGRAZIONE

Dettagli

Febbraio Agosto 2011. Facoltà di MEDICINA E CHIRURGIA (Roma)

Febbraio Agosto 2011. Facoltà di MEDICINA E CHIRURGIA (Roma) Febbraio Agosto 2011 Facoltà di MEDICINA E CHIRURGIA (Roma) Universita` Cattolica del Sacro Cuore Facolta` di Medicina e Chirurgia A. Gemelli Sede di Brescia CORSO DI LAUREA TRIENNALE IN INFERMIERISTICA

Dettagli

Commissione Nazionale per la Formazione Continua Supporto amministrativo regionale Osservatorio Consulta degli utenti Comitato tecnico delle regioni

Commissione Nazionale per la Formazione Continua Supporto amministrativo regionale Osservatorio Consulta degli utenti Comitato tecnico delle regioni Roma, 7 dicembre 2013 Sergio Bovenga - Presidente Co.Ge.A.P.S. Attori della governance del sistema ECM Commissione Nazionale per la Formazione Continua Supporto amministrativo regionale Osservatorio Consulta

Dettagli

ALLEGATO A Dgr n. del pag. 1/15

ALLEGATO A Dgr n. del pag. 1/15 giunta regionale 9^ legislatura ALLEGATO A Dgr n. del pag. 1/15 *********** DISCIPLINARE E REQUISITI PER L ACCREDITAMENTO DEI PROVIDER ECM NELLA REGIONE DEL VENETO *********** (Approvato dalla Commissione

Dettagli

Attività relative al primo anno

Attività relative al primo anno PIANO OPERATIVO L obiettivo delle attività oggetto di convenzione è il perfezionamento dei sistemi software, l allineamento dei dati pregressi e il costante aggiornamento dei report delle partecipazioni

Dettagli

NUOVO TRIENNIO FORMATIVO 2014-2016 IL DOSSIER FORMATIVO

NUOVO TRIENNIO FORMATIVO 2014-2016 IL DOSSIER FORMATIVO NUOVO TRIENNIO FORMATIVO 2014-2016 IL DOSSIER FORMATIVO Nuovo triennio 2014-2016 : il principio della qualità nella formazione ECM La formazione ECM è un processo in continuo divenire che si struttura

Dettagli

Ufficio protocollo Azienda U.S.L. 2, Centro Direzionale, Monte S. Quirico, 55100 Lucca. aziendausl2lucca@postacert.toscana.it

Ufficio protocollo Azienda U.S.L. 2, Centro Direzionale, Monte S. Quirico, 55100 Lucca. aziendausl2lucca@postacert.toscana.it prot n 8775 /11-3-1025 Allegato A) alla delibera DG n 98/9-3-2015 AZIENDA U.S.L. 2 Lucca BANDO di SELEZIONE PUBBLICA PER ATTIVITA DI DOCENZA CORSI OSS FORMAZIONE COMPLEMENTARE IN ASSISTENZA SANITARIA 400

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE E IL FUNZIONAMENTO DEI CORSI DI MASTER UNIVERSITARI

REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE E IL FUNZIONAMENTO DEI CORSI DI MASTER UNIVERSITARI REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE E IL FUNZIONAMENTO DEI CORSI DI MASTER UNIVERSITARI (emanato con Decreto Rettorale N. 645 del 12/03/2003) ART. 1 - Ambito di applicazione... 2 ART. 2 - Titoli per l accesso...

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE ORDINE CONSULENTI LAVORO REGOLAMENTO RECANTE LE DISPOSIZIONI SULLA FORMAZIONE CONTINUA PER I CONSULENTI DEL LAVORO

CONSIGLIO NAZIONALE ORDINE CONSULENTI LAVORO REGOLAMENTO RECANTE LE DISPOSIZIONI SULLA FORMAZIONE CONTINUA PER I CONSULENTI DEL LAVORO CONSIGLIO NAZIONALE ORDINE CONSULENTI LAVORO REGOLAMENTO RECANTE LE DISPOSIZIONI SULLA FORMAZIONE CONTINUA PER I CONSULENTI DEL LAVORO Approvato dal Consiglio Nazionale con Delibera n. 311 del 25 settembre

Dettagli

Delibera CROAS Emilia-Romagna n. 454 del 19/12/2014 (aggiornamento con le modifiche apportate in seduta di Consiglio del 16/02/2015)

Delibera CROAS Emilia-Romagna n. 454 del 19/12/2014 (aggiornamento con le modifiche apportate in seduta di Consiglio del 16/02/2015) REGOLAMENTO DELLA COMMISSIONE PER L'AUTORIZZAZIONE DELLA FORMAZIONE CONTINUA ISTITUITA DALL'ORDINE REGIONALE DEGLI ASSISTENTI SOCIALI DELL'EMILIA ROMAGNA E PROCEDIMENTO DI ATTRIBUZIONE DEI CREDITI FORMATIVI

Dettagli

Ordinario di Igiene, Facoltà di Medicina e Chirurgia, Università degli Studi di

Ordinario di Igiene, Facoltà di Medicina e Chirurgia, Università degli Studi di Nursing avanzato per la sorveglianza epidemiologica e il controllo delle infezioni correlate ai processi assistenziali (ICPA) Livello I Crediti Formativi Universitari 60 Direttore Prof. Gabriele Romano

Dettagli

III CORSO BIOETICA CHIRURGICA AIBC ROMA

III CORSO BIOETICA CHIRURGICA AIBC ROMA III CORSO BIOETICA CHIRURGICA AIBC ROMA 14 Ottobre 2014 Palazzo dei Congressi - EUR LISTA DOCENTI P. BORSELLINO Professore Ordinario di Filosofia del Diritto e di Bioetica, Università di Milano - Bicocca

Dettagli

Regolamento sulla formazione professionale continua degli iscritti all'ordine dei giornalisti

Regolamento sulla formazione professionale continua degli iscritti all'ordine dei giornalisti Documento Regolamento sulla formazione professionale continua degli iscritti all'ordine dei giornalisti Art.1 Scopo del Regolamento 1) Scopo di questo Regolamento e disciplinare l attivita di formazione

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome LUCCI MARCELLO GUIDO Indirizzo 6, via Orazio Mattei, 67051, AVEZZANO (AQ.) - ITALIA Telefono 0863 499548

Dettagli

La formazione continua. a così..

La formazione continua. a così.. da così.. La formazione continua a così.. I crediti ecm I crediti Ecm sono indicatori della quantità di formazione/apprendimento effettuato dagli operatori sanitari in occasione di attività Ecm. La quantità

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ATTIVITA FORMATIVA PRATICA E DI TIROCINIO CLINICO

REGOLAMENTO PER L ATTIVITA FORMATIVA PRATICA E DI TIROCINIO CLINICO Facoltà di Medicina e Chirurgia Corso di Laurea in Infermieristica Sezione Formativa di Ravenna Forlì Cotignola REGOLAMENTO PER L ATTIVITA FORMATIVA PRATICA E DI TIROCINIO CLINICO Premessa L'attività formativa

Dettagli

MINISTERO DELLA SALUTE

MINISTERO DELLA SALUTE MINISTERO DELLA SALUTE DECRETO 26 marzo 2013. Contributo alle spese dovuto dai soggetti pubblici e privati e dalle società scientiþ che che chiedono il loro accreditamento per lo svolgimento di attività

Dettagli

Vademecum La nuova Ecm in pillole Breve vademecum per capire la nuova struttura della formazione continua di Annamaria Ferraresi

Vademecum La nuova Ecm in pillole Breve vademecum per capire la nuova struttura della formazione continua di Annamaria Ferraresi Vademecum La nuova Ecm in pillole Breve vademecum per capire la nuova struttura della formazione continua di Annamaria Ferraresi L'Infermiere n. 1/2010 La Commissione nazionale ECM ha elaborato il Regolamento

Dettagli

ESSERE TUTOR Corso di formazione per tutori Medici di Medicina Generale e Pediatri di Famiglia

ESSERE TUTOR Corso di formazione per tutori Medici di Medicina Generale e Pediatri di Famiglia Allegato 1 G PROGRAMMA FORMATIVO DEGLI EVENTI ESSERE TUTOR Corso di formazione per tutori Medici di Medicina Generale e Pediatri di Famiglia CT04-2009 1. PREMESSA La formalizzazione di una esperienza di

Dettagli

ANNO ACCADEMICO. REGISTRO DELLE ATTIVITÀ DIDATTICHE SVOLTE

ANNO ACCADEMICO. REGISTRO DELLE ATTIVITÀ DIDATTICHE SVOLTE ANNO ACCADEMICO. REGISTRO DELLE ATTIVITÀ DIDATTICHE SVOLTE dal Dott..... nato a. il. ricercatore per il raggruppamento disciplinare n.. (D.M. 4 ottobre 2000 e modifiche D.M. 18 marzo 2005). Da consegnare

Dettagli

Miglioramento continuo dell assistenza infermieristica in ambito chirurgico attraverso la discussione dei casi

Miglioramento continuo dell assistenza infermieristica in ambito chirurgico attraverso la discussione dei casi MODULO DI PRESENTAZIONE per la valutazione e l accreditamento di progetti di AUDIT CLINICO GENERALITÀ Titolo del Miglioramento continuo dell assistenza infermieristica in ambito chirurgico attraverso la

Dettagli

Allegato 2 FUNZIONI/ATTIVITÀ

Allegato 2 FUNZIONI/ATTIVITÀ SERVIZI ALLA FORMAZIONE Allegato 2 FUNZIONI/ATTIVITÀ FORMATORE Area di attività Analisi dei fabbisogni formativi; Progettazione interventi formativi; Erogazione azioni formative; Valutazione esiti apprendimento;

Dettagli

Proposta Formativa Corsi di Aggiornamento Professionale/Formazione Permanente

Proposta Formativa Corsi di Aggiornamento Professionale/Formazione Permanente Scopo e campo d applicazione Il corso si propone di completare il percorso fatto nel corso base al fine di approfondire le conoscenze dei partecipanti in tema di metodi di apprendimento-insegnamento e

Dettagli

Brescia, 11 febbraio 2012

Brescia, 11 febbraio 2012 Brescia, 11 febbraio 2012 Universita` Cattolica del Sacro Cuore Facolta` di Medicina e Chirurgia A. Gemelli Sede di Brescia CORSO DI LAUREA IN INFERMIERISTICA Requisiti per l ammissione al Corso di Laurea

Dettagli

L assetto organizzativo delle Professioni Sanitarie

L assetto organizzativo delle Professioni Sanitarie L assetto organizzativo delle Professioni Sanitarie 1 INFERMIERE E un professionista che lavora in ambito sanitario. E' responsabile della assistenza generale infermieristica. prevenzione delle malattie,

Dettagli

Università degli Studi di Pavia C.so Strada Nuova, 65 - Pavia www.unipv.eu FULLPRINT

Università degli Studi di Pavia C.so Strada Nuova, 65 - Pavia www.unipv.eu FULLPRINT Università degli Studi di Pavia C.so Strada Nuova, 65 - Pavia www.unipv.eu FULLPRINT Odontoiatria e protesi dentaria Medicine and Surgery Medicina e chirurgia MEDICINA E CHIRURGIA MEDICINA E CHIRURGIA

Dettagli

Attualità sul sistema di registrazione crediti ECM I compiti del Provider pubblico

Attualità sul sistema di registrazione crediti ECM I compiti del Provider pubblico IL PERCORSO FORMATIVO INDIVIDUALE DEI MEDICI: RUOLO E COMPITI DEL CO.GE.A.P.S. Attualità sul sistema di registrazione crediti ECM I compiti del Provider pubblico Lucia Livatino Settore di Staff Formazione

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Telefono Fax E-mail Giuseppe Marmo marmogiuseppe@tiscali.it Nazionalità Italiana Data di nascita

Dettagli

REGIONE DEL VENETO AZIENDA UNITA LOCALE SOCIO SANITARIA N. 6 VICENZA PROVVEDIMENTO DEL DIRIGENTE RESPONSABILE

REGIONE DEL VENETO AZIENDA UNITA LOCALE SOCIO SANITARIA N. 6 VICENZA PROVVEDIMENTO DEL DIRIGENTE RESPONSABILE REGIONE DEL VENETO AZIENDA UNITA LOCALE SOCIO SANITARIA N. 6 VICENZA PROVVEDIMENTO DEL DIRIGENTE RESPONSABILE Servizio Risorse Umane e Relazioni Sindacali delegato dal Direttore Generale dell Azienda con

Dettagli

CURRICULUM FORMATIVO E PROFESSIONALE

CURRICULUM FORMATIVO E PROFESSIONALE CURRICULUM FORMATIVO E PROFESSIONALE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo FUGGETTA LEONARDO Telefono Cell. 335 777 3704 Fax Uff. 011 2402067 E-mail leonardo.fuggetta@unito.it Nazionalità Italiana Data

Dettagli

MASTER di II Livello. Management delle Aziende Sanitarie. 1ª EDIZIONE 1500 ore 60 CFU Anno Accademico 2015/2016 MA383

MASTER di II Livello. Management delle Aziende Sanitarie. 1ª EDIZIONE 1500 ore 60 CFU Anno Accademico 2015/2016 MA383 MASTER di II Livello 1ª EDIZIONE 1500 ore 60 CFU Anno Accademico 2015/2016 MA383 Pagina 1/7 Titolo Edizione 1ª EDIZIONE Area SANITÀ Categoria MASTER Livello II Livello Anno accademico 2015/2016 Durata

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome BALDUCCI FRANCESCO Indirizzo Telefono 3337554888 E-mail 22, via Luigi Cadorna, 70024, Gravina in Puglia,

Dettagli

MANAGEMENT PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTO NELL AREA DELLE PROFESSIONI SANITARIE

MANAGEMENT PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTO NELL AREA DELLE PROFESSIONI SANITARIE Master di I livello MANAGEMENT PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTO NELL AREA DELLE PROFESSIONI SANITARIE (MA 106) 1500 ore 60 CFU A.A. 2011/2012 TITOLO MANAGEMENT PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTO NELL AREA

Dettagli

ORDINE DEI MEDICI CHIRURGHI E DEGLI ODONTOIATRI ÄRZTE- UND ZAHNÄRZTEKAMMER BOLZANO 39100 BOZEN IMPORTANTE

ORDINE DEI MEDICI CHIRURGHI E DEGLI ODONTOIATRI ÄRZTE- UND ZAHNÄRZTEKAMMER BOLZANO 39100 BOZEN IMPORTANTE ORDINE DEI MEDICI CHIRURGHI E DEGLI ODONTOIATRI ÄRZTE- UND ZAHNÄRZTEKAMMER BOLZANO 39100 BOZEN Tel. (0471/976619 Via Cassa di Risparmio 15 Sparkassenstraße Fax 0471/976616 e-mail: info@ordinemedici.bz.it

Dettagli

L accreditamento dei corsi nel sistema ECM della Regione Piemonte

L accreditamento dei corsi nel sistema ECM della Regione Piemonte L accreditamento dei corsi nel sistema ECM della Regione Piemonte Tortona 17/06/2014 Marcello Crotti 1 La Conferenza Permanente per i rapporti tra lo Stato e le Regioni nel novembre 2009 ha sancito la

Dettagli

Catalogo dei titoli italiani in vista del Quadro dei titoli italiani - QTI

Catalogo dei titoli italiani in vista del Quadro dei titoli italiani - QTI Catalogo dei titoli italiani in vista del Quadro dei titoli italiani - QTI CIMEA di Luca Lantero Settembre 2008 1 Cicli Titoli di studio EHEA 1 2 3 Istruzione superiore universitaria Laurea Laurea Magistrale

Dettagli

OBBLIGATORIETA DELLA FORMAZIONE, SISTEMA E.C.M. e RUOLO DEGLI ORDINI PROFESSIONALI

OBBLIGATORIETA DELLA FORMAZIONE, SISTEMA E.C.M. e RUOLO DEGLI ORDINI PROFESSIONALI OBBLIGATORIETA DELLA FORMAZIONE, SISTEMA E.C.M. e RUOLO DEGLI ORDINI PROFESSIONALI Paolo Bozzaro 1 Premessa Il sistema E.C.M. (Educazione Continua in Medicina), introdotto in via sperimentale nel 2002

Dettagli

D.R. N. 1002/14 IL RETTORE

D.R. N. 1002/14 IL RETTORE D.R. N. 1002/14 IL RETTORE Vista la Legge 9 maggio 1989, n. 168, istitutiva del Ministero dell'università e della Ricerca Scientifica e Tecnologica; Vista la Legge n. 240 del 30 dicembre 2010; Visto lo

Dettagli

PROCEDURA GESTIONE PROGETTO DI FORMAZIONE SUL CAMPO

PROCEDURA GESTIONE PROGETTO DI FORMAZIONE SUL CAMPO REDAZIONE, VERIFICA, APPROVAZIONE REDAZIONE VERIFICA APPROVAZIONE GPROF RGQ DIR STATO DELLE REVISIONI Nr. Data Redazione Aggiornamento Verifica Approvazione Modifiche apportate 0 13/05/2005 RGQ GEPROF

Dettagli

MASTER di II Livello PLMA10 - Management delle innovazioni delle aziende sanitarie I EDIZIONE 1500 ore - 60 CFU Anno Accademico 2013/2014

MASTER di II Livello PLMA10 - Management delle innovazioni delle aziende sanitarie I EDIZIONE 1500 ore - 60 CFU Anno Accademico 2013/2014 MASTER di II Livello PLMA - Management delle innovazioni delle aziende sanitarie I EDIZIONE 1500 ore - 60 CFU Anno Accademico 2013/2014 Titolo Area Categoria Livello Anno accademico Durata PLMA - Management

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

GUIDA PER L AGGIORNAMENTO E LO SVILUPPO PROFESSIONALE CONTINUO DEGLI ARCHITETTI ISCRITTI ALL ALBO PROFESSIONALE ART. 7 D.P.R. N.

GUIDA PER L AGGIORNAMENTO E LO SVILUPPO PROFESSIONALE CONTINUO DEGLI ARCHITETTI ISCRITTI ALL ALBO PROFESSIONALE ART. 7 D.P.R. N. GUIDA PER L AGGIORNAMENTO E LO SVILUPPO PROFESSIONALE CONTINUO DEGLI ARCHITETTI ISCRITTI ALL ALBO PROFESSIONALE ART. 7 D.P.R. N. 137/2012 1. ATTIVITA DI AGGIORNAMENTO E SVILUPPO PROFESSIONALE CONTINUO

Dettagli

Formazione professionale continua degli iscritti all'ordine dei giornalisti

Formazione professionale continua degli iscritti all'ordine dei giornalisti Formazione professionale continua degli iscritti all'ordine dei giornalisti - REGOLAMENTO - Approvato dal Consiglio nazionale il 6 novembre 2013 sulla base del parere favorevole espresso dal Ministro della

Dettagli

Report dalla 6^ Conferenza Nazionale sulla Formazione Continua in Medicina Nuove regole per un sistema ECM semplice e partecipato

Report dalla 6^ Conferenza Nazionale sulla Formazione Continua in Medicina Nuove regole per un sistema ECM semplice e partecipato Report dalla 6^ Conferenza Nazionale sulla Formazione Continua in Medicina Nuove regole per un sistema ECM semplice e partecipato Roma, 24 e 25 novembre 2014 Il dott. Bianco, Presidente FNOMCeO e VicePresidente

Dettagli

Master Universitario di I livello. Didattiche e Strumenti Innovativi per il Sostegno dei Bisogni Educativi Speciali (BES) (1500 h 60 CFU)

Master Universitario di I livello. Didattiche e Strumenti Innovativi per il Sostegno dei Bisogni Educativi Speciali (BES) (1500 h 60 CFU) Master Universitario di I livello in Didattiche e Strumenti Innovativi per il Sostegno dei Bisogni Educativi Speciali (BES) (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2015/2016 edizione II sessione I Art. 1 - ATTIVAZIONE

Dettagli

Approvazione del nuovo sistema di governo regionale per la Formazione Continua in Sanita' e costituzione relativi organismi.

Approvazione del nuovo sistema di governo regionale per la Formazione Continua in Sanita' e costituzione relativi organismi. REGIONE PIEMONTE BU28 14/07/2011 Deliberazione della Giunta Regionale 22 giugno 2011, n. 7-2208 Approvazione del nuovo sistema di governo regionale per la Formazione Continua in Sanita' e costituzione

Dettagli

Il Corso di Laurea in Infermieristica

Il Corso di Laurea in Infermieristica Sessione V: Il ruolo della formazione nella costruzione di una cultura geriatrica e multiprofessionale Il Corso di Laurea in Infermieristica Dott.ssa Paola Ferri Corso di Laurea in Infermieristica Università

Dettagli

Regolamento per la Formazione Continua del Perito Industriale e del Perito Industriale Laureato

Regolamento per la Formazione Continua del Perito Industriale e del Perito Industriale Laureato Regolamento per la Formazione Continua del Perito Industriale e del Perito Industriale Laureato (Approvato dal Consiglio Direttivo con decisione n. 304 del 17 ottobre 2007) Art. 1 Definizioni Ai fini del

Dettagli

CURRICULUM VITAE DELLA DOTT. RAFFAELLA RINALDI

CURRICULUM VITAE DELLA DOTT. RAFFAELLA RINALDI CURRICULUM VITAE DELLA DOTT. RAFFAELLA RINALDI La dott. Raffaella Rinaldi, nata a Latina l'11 luglio 1964, si è iscritta alla Facoltà di medicina e chirurgia dell'università degli Studi di Roma "La Sapienza"

Dettagli

SEGRETERIA SCIENTIFICA Lorenzo Pavesi Fondazione IRCCS Fondazione Maugeri, Pavia Paolo Pedrazzoli Fondazione IRCCS Policlinico San Matteo, Pavia

SEGRETERIA SCIENTIFICA Lorenzo Pavesi Fondazione IRCCS Fondazione Maugeri, Pavia Paolo Pedrazzoli Fondazione IRCCS Policlinico San Matteo, Pavia 2 SEGRETERIA SCIENTIFICA Lorenzo Pavesi Fondazione IRCCS Fondazione Maugeri, Pavia Paolo Pedrazzoli Fondazione IRCCS Policlinico San Matteo, Pavia Andrea Sagona Istituto Clinico Humanitas, Milano Adele

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE DIDATTICA E SERVIZI AGLI STUDENTI

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE DIDATTICA E SERVIZI AGLI STUDENTI CORSO DI PERFEZIONAMENTO E DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE IN I DISTURBI COGNITIVI DEL PAZIENTE NEUROLOGICO ED IL RUOLO DEL TEAM ( SEDI DI MANTOVA E VERONA III EDIZIONE ) ANAGRAFICA DEL CORSO - A CFU 12

Dettagli

TIROCINIO FORMATIVO ATTIVO

TIROCINIO FORMATIVO ATTIVO 2. TIROCINIO FORMATIVO ATTIVO Il Tirocinio Formativo Attivo (TFA) è un corso abilitante all insegnamento istituito dalle università. Esso ha durata annuale e attribuisce, tramite un esame finale sostenuto

Dettagli

Art. 1. Istituzione dei Servizi

Art. 1. Istituzione dei Servizi LEGGE REGIONALE 5 febbraio 2010, n.13 Istituzione dei servizi delle professioni sanitarie infermieristiche, ostetriche, riabilitative, tecnico sanitarie e tecniche della prevenzione e delle professioni

Dettagli

O S S E R V A T O R I O

O S S E R V A T O R I O Direzione Generale della Sanità Servizio programmazione sanitaria e economico finanziaria e controllo di gestione Settore gestione del personale delle aziende sanitarie, programmazione della formazione

Dettagli

CONSIDERATO che il richiamato Accordo Stato-Regioni del 5 novembre 2009 regola ie attività formative realizzate all estero e quelle transfrontaliere;

CONSIDERATO che il richiamato Accordo Stato-Regioni del 5 novembre 2009 regola ie attività formative realizzate all estero e quelle transfrontaliere; LA COMMISSIONE NAZIONALE PER LA FORMAZIONE CONTINUA VISTO il decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 502, e successive modificazioni e in particolare, l art. 16-ter che istituisce la Commissione nazionale

Dettagli

Master di II livello Medicina Generale III Edizione. Servizio Formazione Post-Lauream

Master di II livello Medicina Generale III Edizione. Servizio Formazione Post-Lauream Master di II livello Medicina Generale III Edizione Servizio Formazione Post-Lauream Direzione Scientifica Dott. Antonio Picardi Responsabile UOS di Epatologia Policlinico Universitario Campus Bio-Medico

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE ORDINE CONSULENTI LAVORO

CONSIGLIO NAZIONALE ORDINE CONSULENTI LAVORO CONSIGLIO NAZIONALE ORDINE CONSULENTI LAVORO INDICAZIONI OPERATIVE DEL REGOLAMENTO RECANTE LE DISPOSIZIONI SULLA FORMAZIONE CONTINUA PER I CONSULENTI DEL LAVORO Approvato dal Consiglio Nazionale con Delibera

Dettagli

LINEE DI INDIRIZZO 4

LINEE DI INDIRIZZO 4 LINEE DI INDIRIZZO 4 1. ESONERI - NORME GENERALI 1.1 Per tutte le tipologie di esonero le istanze devono essere presentate entro il 31 gennaio dell anno solare successivo a quello di inizio periodo esonero.

Dettagli

Linee guida per lo svolgimento del Tirocinio formativo obbligatorio di 500 ore

Linee guida per lo svolgimento del Tirocinio formativo obbligatorio di 500 ore MASTER MANAGEMENT PER IL COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE Linee guida per lo svolgimento del Tirocinio formativo obbligatorio di 500 ore Il tirocinio in Management per il Coordinamento delle Professioni

Dettagli

IL MINISTRO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE

IL MINISTRO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE D.Lvo 39/2010 - Artt. 5 Parere: CONSOB Concerto NO Regolamento sulla formazione continua dei revisori BOZZA Regolamento del Ministro dell economia e delle finanze concernente le modalità del perfezionamento

Dettagli

MASTER di I Livello. Diritto delle nuove tecnologie ed informatica giuridica - Il processo civile telematico PCT

MASTER di I Livello. Diritto delle nuove tecnologie ed informatica giuridica - Il processo civile telematico PCT MASTER di I Livello Diritto delle nuove tecnologie ed informatica giuridica - Il processo civile telematico PCT 1ª EDIZIONE 1500 ore 60 CFU Anno Accademico 2014/2015 MA351 Pagina 1/8 Titolo Diritto delle

Dettagli

Sistema Regionale di Accreditamento per l Educazione Continua in Medicina - ECM

Sistema Regionale di Accreditamento per l Educazione Continua in Medicina - ECM All. DDG del 8 febbraio 2012 n. 1347 REGIONE CALABRIA Dipartimento Tutela della Salute e Politiche Sanitarie Sistema Regionale di Accreditamento per l Educazione Continua in Medicina - ECM Indice Documento

Dettagli

Regolamento della Formazione Continua Obbligatoria

Regolamento della Formazione Continua Obbligatoria Regolamento della Formazione Continua Obbligatoria REGOLAMENTO DELLA FORMAZIONE CONTINUA OBBLIGATORIA approvato con modifiche e integrazioni il 24 luglio 2009. REGOLAMENTO RECANTE LE DISPOSIZIONI SULLA

Dettagli