A tutte le famiglie. L Assessore alla Pubblica Istruzione Andrea Costi

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "A tutte le famiglie. L Assessore alla Pubblica Istruzione Andrea Costi"

Transcript

1

2 A tutte le famiglie Con questo opuscolo si intende proporre a tutte le famiglie di Montecchio Emilia, con bambini dai 0 ai 5 anni, uno strumento informativo che consenta di conoscere le scuole del territorio per potersi orientare nella scelta. A Montecchio funzionano un nido d Infanzia Comunale e quattro scuole dell infanzia, di cui una a gestione comunale, una a gestione statale e due a gestione privata, aderenti alla FISM (Federazione delle Scuole Materne Cattoliche), nella prospettiva della collaborazione e della costruzione di un patto territoriale a favore dell infanzia. L Amministrazione Comunale gestisce in forma diretta : - Nido d infanzia D. P. Borghi che accoglie complessivamente 63 bambini dai 9 mesi ai tre anni, suddivisi in tre sezioni; - Scuola Comunale dell Infanzia D. P. Borghi che accoglie complessivamente 103 bambini, dai 3 ai 5 anni, suddivisi in 4 sezioni di cui una a part-time; - Centro Giochi Bambini Genitori Insieme da 0 a 3 che accoglie complessivamente 20 bambini di età compresa tra 9 mesi e 3 anni (aperto tre pomeriggi alla settimana). L Amministrazione Comunale attiverà una sezione sperimentale di micronido part-time che accoglie 14 bambini di età mista, compresa tra 12 e 36 mesi. Ogni nuova domanda di iscrizione verrà valutata sulla base di criteri che tengono conto sia della situazione del nucleo familiare che dell impegno lavorativo. Per permettere la corretta attribuzione dei punteggi, è indispensabile che le informazioni presenti all interno del modulo siano più dettagliate e precise possibili e che tutte le sue parti siano compilate correttamente. Situazioni non segnalate e non documentate all atto della presentazione non potranno essere prese in considerazione in seguito. Nell assicurarvi che il personale dell Ufficio Scuola è a vostra disposizione per chiarimenti, informazioni e aiuti alla compilazione delle domande, colgo l occasione per porgervi cordiali saluti. L Assessore alla Pubblica Istruzione Andrea Costi 2

3 NIDO D INFANZIA COMUNALE DON PASQUINO BORGHI Il nido d infanzia accoglie bambini di età compresa tra i 9 e i 36 mesi e si offre come servizio educativo e sociale pubblico per concorrere, insieme alle famiglie, alla loro crescita e formazione, nel quadro di una politica per l infanzia che rispetta e valorizza l identità individuale, culturale e religiosa. Il progetto pedagogico del nido si pone come obiettivo quello di supportare la crescita di individui autonomi, accompagnando i bambini attraverso l ascolto, il dialogo e il confronto, sollecitando in questo modo le relazioni tra coetanei e tra bambino e adulto: l identità di ogni persona si struttura infatti nel rapporto con gli altri. Tra i valori educativi del nido è quindi importante l autonomia, intesa come l acquisizione della capacità di interpretare e governare il proprio corpo, di riconoscere ed esprimere sentimenti ed emozioni, avendo fiducia in se stessi per riuscire a realizzare le attività senza scoraggiarsi (Carta dei Servizi Comunali dell infanzia Comuni della val d Enza, anno 2009). La partecipazione delle famiglie alla vita del nido è una delle condizioni essenziali, mantenendo costante nella pratica quotidiana la collaborazione, il confronto e la fiducia reciproca. Scheda informativa: Indirizzo Via A. Costa Montecchio E. Tel / Requisiti d accesso Orari di funzionamento Il nido è rivolto ai bambini nati nel 2008/2009/ entro il 31 gennaio Il nido accoglie complessivamente 63 bambini, suddivisi in tre sezioni: piccoli, medi, grandi 7,45-16,00 dal lunedì al venerdì 7,30 7,45 apertura anticipata 16,00 18,20 servizio di tempo lungo per le famiglie che ne fanno richiesta. Calendario scolastico Il servizio è aperto da settembre a giugno, con le chiusure previste per le vacanze natalizie e pasquali. Le prime tre settimane di luglio, per chi ne ha la necessità. Retta Applicazione normativa ISEE 3

4 MICRONIDO PART-TIME Il micronido accoglie bambini di età compresa tra i 12 e i 36 mesi e si offre come nuovo servizio educativo e sociale che il Comune di Montecchio Emilia mette a disposizione delle famiglie e dei loro bambini per concorrere alla loro crescita e formazione. Il progetto pedagogico del micronido ha come obiettivo il sostegno alla crescita dell autonomia dei bambini, intesa come acquisizione della capacità di interpretare e governare il proprio corpo, di riconoscere ed esprimere sentimenti ed emozioni, avendo fiducia in se stessi per riuscire a realizzare le attività senza scoraggiarsi (Carta dei Servizi Comunali dell infanzia Comuni della Val d Enza, anno 2009). Attraverso l ascolto, il dialogo e il confronto, e sollecitando le relazioni tra coetanei e con l adulto, il bambino viene accompagnato nella costruzione della propria l identità personale, culturale e religiosa La partecipazione delle famiglie alla vita del micronido è una delle condizioni essenziali, mantenendo costante nella pratica quotidiana la collaborazione, il confronto e la fiducia reciproca. Il micronido viene affidato in gestione esterna, ma rimane costantemente in rete con gli altri servizi del Comune e con il Coordinamento pedagogico della Val d Enza Scheda informativa: Indirizzo Via Montegrappa 32, Villa Aiola,Montecchio Emilia (ex scuole elementari) Requisiti d accesso Orari di funzionamento Il micronido è rivolto a bambini nati nel 2008 ed entro il 31 agosto Accoglie complessivamente 14 bambini, di età mista compresa tra 12 e 36 mesi, in una unica sezione. L orario è dalle ore 7.30 alle ore 13.30, dal lunedì al venerdì. Calendario scolastico Il servizio è aperto da settembre a giugno, con le chiusure previste per le vacanze natalizie e pasquali. Retta Applicazione normativa ISEE 4

5 SCUOLA DELL INFANZIA COMUNALE D. PASQUINO BORGHI La scuola dell infanzia accoglie bambini dai 3 ai 5 anni: è composta da quattro sezioni, di cui una part-time con un gruppo misto di bimbi da 3 a 5 anni. La scuola dell infanzia concorre all educazione e allo sviluppo affettivo, psicomotorio, cognitivo, morale, religioso e sociale, promuovendo le potenzialità di relazione, autonomia, creatività e apprendimento (legge 53/03). Il progetto pedagogico si fonda sull immagine di bambino portatore di diritti, caratterizzato da forti potenzialità di sviluppo, che apprende attivamente, costruendo le conoscenze attraverso la relazione con gli altri e la partecipazione all ambiente. L ambiente promuove la pluralità dei linguaggi, il riconoscimento della molteplicità di competenze e la costruzione di relazioni significative: la compresenza degli insegnanti concorrere a qualificare le esperienze dei bambini. La partecipazione alla vita della scuola garantisce la collaborazione, il dialogo e la fiducia reciproca tra istituzione e famiglia, percepita come risorsa, portatrice di saperi e competenze. Scheda informativa: Indirizzo Via A. Costa Montecchio E. Tel / Requisiti d accesso La Scuola dell Infanzia è rivolta ai bambini nati nel 2005 /2006/2007. Accoglie complessivamente 103 bambini, suddivisi in tre sezioni a tempo pieno ( 3 anni, 4 anni, 5 anni) e una sezione mista part-time. Orari di funzionamento 7,45-16,00 dal lunedì al venerdì 7,30 7,45 apertura anticipata 16,00 18,20 servizio di tempo lungo per le famiglie che ne fanno richiesta sezione part-time Dalle ore 7.45 alle ore dal lunedì al venerdì Calendario scolastico Il servizio è aperto da settembre a giugno, con le chiusure previste per le vacanze natalizie e pasquali. Le prime tre settimane di luglio, per chi ne ha la necessità. Retta Applicazione normativa ISEE 5

6 CENTRO GIOCHI BAMBINI GENITORI INSIEME DA 0 A 3 Il Centro giochi bambini e genitori Insieme da 0 a 3 accoglie complessivamente 20 bambini, con età compresa tra i 9 mesi e i 3 anni. Il Centro si configura come servizio integrativo al Nido d Infanzia, per offrire risposte flessibili e differenziate alle esigenze delle famiglie e dei bambini. Prevede infatti l accoglienza dei bambini insieme ai loro genitori, o ad altri adulti accompagnatori, mettendo a disposizione gli spazi del nido come contesti attrezzati in cui realizzare attività ludiche e ricreative. Il centro, grazie alla presenza di un educatrice di riferimento, permette di offrire ai bambini occasioni di gioco, scambio e socialità e, ai genitori, opportunità di incontro, comunicazione e confronto (legge regionale 8 del 2004). Le iscrizioni si raccolgono nel mese di settembre. Le famiglie hanno la possibilità di scegliere la frequenza, cioè se una volta (il mercoledì) o due (martedì e giovedì) alla settimana. Scheda informativa: Indirizzo Via A. Costa Montecchio E. Tel / Requisiti d accesso Il Centro giochi è rivolto a bambini nati nel 2008 e Sono accolti 20 bambini, suddivisi in due gruppi, di cui uno frequentante due volte alla settimana (martedì e giovedì) e l altro una volta (il mercoledì). Orari di funzionamento L orario è dalle 15,30 alle 18 nei pomeriggi di martedì, mercoledì e giovedì. Calendario scolastico Il servizio è aperto da ottobre a maggio, con le chiusure previste per le vacanze natalizie e pasquali. Retta 25 euro mensili per la frequenza di un giorno, 45 euro mensili per le due giornate. 6

7 PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE Possono presentare domanda di iscrizione al nido d infanzia D. P. Borghi i genitori dei bambini nati negli anni 2007, 2008, ed entro il 31 gennaio Per l iscrizione al micronido part-time di Villa Aiola possono essere presentate le domande per i bambini nati nel 2008 ed entro il 31 agosto La scuola dell infanzia comunale è rivolta ai bambini nati negli anni 2005, 2006 e Il modulo della domanda, compilato in tutte le sue parti, dovrà essere consegnato da lunedì 25 gennaio a sabato 27 febbraio 2010 presso: UFFICIO SCUOLA DEL COMUNE Via D Este - Montecchio E. (RE) Tel. 0522/ Orario di apertura al pubblico dell Ufficio Scuola: Lunedì, mercoledì, giovedì, sabato dalle 9.00 alle Il lunedì pomeriggio dalle alle Il giovedì pomeriggio dalle alle Oppure UFFICIO RELAZIONI COL PUBBLICO Piazza Repubblica 1- Montecchio E. (RE) Tel. 0522/ Orario di apertura al pubblico dell Ufficio Relazioni col Pubblico: tutte le mattine dalle 8.30 alle lunedì dalle alle

8 COMPILARE LA DOMANDA E importante compilare correttamente il modulo in ogni parte in quanto in assenza di uno o più dati non si potrà procede alla attribuzione del relativo punteggio. Nella domanda per l accesso al nido d infanzia è necessario indicare la preferenza (nido D. P. Borghi - Micronido part-time di Villa Aiola oppure entrambe). Nella domanda per l accesso alla scuola dell infanzia comunale chiediamo di indicare, in ordine di preferenza, in quale delle scuole indicate vorreste vostro figlio/a fosse inserito. Questo non modificherà in alcun modo l assegnazione del punteggio. ASSEGNAZIONE PUNTEGGI La graduatoria viene stilata considerando il punteggio primario. In caso di parità, si procede alla valutazione del punteggio secondario. In caso poi di ulteriore parità, precedono in graduatoria : 1) i bambini che hanno fratelli/sorelle frequentanti nell anno scolastico successivo i servizi per l infanzia comunali; 2) bambini di maggiore età 3) i bambini individuati con procedura del sorteggio. PUNTEGGIO PRIMARIO: 1) Famiglia: Nello spazio previsto per la compilazione delle notizie riguardanti lo Stato di famiglia è necessario elencare tutti i membri presenti all interno del nucleo familiare compresi i conviventi, nonni, zii, aggregati non parenti, ecc. Ai sensi dell art. 1/bis D.P.C.M. 7 Maggio 1999, n. 221 i coniugi fanno sempre parte dello stesso nucleo familiare, anche quando non risultano nello stesso stato di famiglia, tranne: in caso di separazione legale se è stata ordinata la separazione in pendenza di domanda di nullità di matrimonio se è stata consentita la diversa residenza a seguito di provvedimenti temporanei e urgenti del Giudice se uno dei coniugi è stato escluso dalla potestà sui figli se è stata proposta domanda di divorzio se sia in corso un procedimento da cui risulti l abbandono del coniuge. Tutte le predette situazioni devono essere oggetto di un provvedimento del Giudice o di un procedimento in corso. 8

9 2) Lavoro: Negli spazi relativi al lavoro svolto dai genitori è necessario indicare con precisione i dati richiesti (orari,contratto di lavoro, durata dei contratti..). L Ufficio Scuola provvederà ad effettuare controlli delle suddette dichiarazioni ai fini dell assegnazione del relativo punteggio. Tutte le dichiarazioni di iscrizione alle liste di mobilità e di disoccupazione presso il Centro per l Impiego saranno sottoposte a controllo. Ogni dichiarazione deve fare riferimento a situazioni già in essere al momento della presentazione della domanda. Non saranno tenute in considerazione ai fini del punteggio le promesse di assunzione e le situazioni lavorative non regolarizzate. PUNTEGGIO SECONDARIO: 1) Nonni. La possibilità per i genitori di poter contare sull aiuto dei nonni nell accudire il bambino in loro assenza è un ulteriore elemento di valutazione per l assegnazione del punteggio alle domande. Le casistiche per l assegnazione di questi punteggi sono precisate nel modulo di domanda: devono, per un adeguata valutazione, essere compilate con precisione. DOCUMENTAZIONI MEDICHE: Le situazioni che riguardano lo stato di salute delle persone non possono essere autocertificate. Ai fini del riconoscimento del punteggio devono quindi essere segnalati i nominativi delle persone (genitori, figli, nonni, ecc.) con problemi di salute nell apposito spazio del modulo e documentare gli stessi allegando fotocopia della certificazione/i di invalidità. All interno dell opuscolo informativo che Vi aiuta a compilare la domanda di iscrizione troverete i criteri con cui vengono attribuiti i punteggi per la formazione della graduatoria; la attribuzione dei punteggi è a totale carico dell ufficio scuola. 9

10 ISTRUTTORIA DELLE DOMANDE E FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE Terminata l istruttoria delle nuove domande presentate, verranno predisposti appositi elenchi con indicati i punteggi provvisori assegnati a ciascuna domanda. Gli elenchi di assegnazione dei punteggi provvisori verranno pubblicati per 15 giorni consecutivi presso l Ufficio Scuola, L Albo Pretorio Comunale e il sito internet del comune Durante il sopra citato periodo di pubblicazione, l Ufficio Scuola potrà richiedere alle famiglie la presentazione di documenti integrativi per l assegnazione del punteggio definitivo e attivare i controlli sulle dichiarazioni sottoscritte dai genitori nelle domande. Se cambia qualcosa dopo la presentazione della domanda. Le famiglie potranno presentare una richiesta scritta di revisione del punteggio provvisorio assegnato, allegando la relativa documentazione comprovante la modifica della situazione verificatasi dopo la chiusura dei termini di presentazione della domande. Prima della formulazione delle graduatorie definitive si procederà, caso per caso, alla valutazione delle documentazioni integrative presentate dalle famiglie e alla modifica o conferma del rispettivo punteggio assegnato. CALENDARIO DELLE PROCEDURE AMMINISTRATIVE Raccolta delle domande di iscrizione: da lunedì 25 gennaio a sabato 27 febbraio 2010 Pubblicazione elenchi e assegnazione punteggi provvisori: Dal 27 Marzo al 12 Aprile 2010 presso l Ufficio Scuola, l Albo Pretorio Comunale e sul sito Internet del Comune: In tale periodo è possibile presentare ricorsi o richieste di revisione dei punteggi all Ufficio Scuola, in forma scritta, corredati da idonea documentazione. Il ricorso va presentato se riscontrate un errore nella assegnazione del punteggio che è stato attribuito alla Vs. domanda. La richiesta di revisione del punteggio va presentata per eventuali modifiche delle condizioni familiari e lavorative sopraggiunte fra la data di chiusura delle iscrizioni e il 12 APRILE

11 Le documentazioni integrative relative a situazioni pre-esistenti alla data di chiusura dei termini di presentazione delle domande di iscrizione, ma non segnalate e documentate a suo tempo nel modulo, non verranno valutate. Ricordiamo che se dai controlli effettuati sulle domande venissero riscontrate dichiarazioni false si procederà alla immediata modifica del punteggio, richiedendo eventuale documentazione integrativa. PUBBLICAZIONE DELLE GRADUATORIE DEFINITIVE SABATO 24 APRILE 2010 Presso l Ufficio Scuola e sul sito Internet del Comune I posti verranno assegnati, in via definitiva e immodificabile, in base all ordine della graduatoria definitiva. Le domande di tutti coloro che risulteranno non accolti formeranno una lista d attesa dalla quale attingere per la copertura dei posti che si renderanno disponibili in caso di ritiri o rinunce di bambini già ammessi fino al mese di marzo PROCEDURE DI CONTROLLO La legge sull autocertificazione prevede: l obbligo di eseguire controlli, per cui l Ufficio Scuola potrà richiedere la presentazione di documenti a conferma di quanto da Voi dichiarato; l obbligo di applicare sanzioni oltre alla eventuale denuncia penale se risultasse falso ciò che avete dichiarato. Nel caso in cui le informazioni fornite nella domanda di iscrizione non siano esaurienti, l Ufficio Scuola si riserva il diritto di svolgere accertamenti avvalendosi delle strutture competenti. La percentuale dei controlli non sarà inferiore al 10%. Qualora dai controlli emergano abusi o false dichiarazioni, fatta salva l attivazione delle necessarie procedure di legge (segnalazione alla Procura della Repubblica) si procederà alla sospensione/revoca e recupero dei benefici concessi. 11

12 CRITERI DI APPLICAZIONE DELLE RETTE DI FREQUENZA Le rette del Nido d Infanzia comunale, del Micronido part-time e della scuola d Infanzia comunale sono calcolate sul valore ISEE del nucleo familiare. Le rette sono individuali. NIDO: retta min. 87,00 retta max. 286,00 MICRONIDO PART-TIME : retta min. 71,00 retta max. 220,00 SCUOLA INFANZIA: retta min. 75,00 retta max. 174,00 SCUOLA INFANZIA PART-TIME: retta min. 62,00 retta max. 140,00 Per il calcolo dell ISEE è necessario rivolgersi agli organi competenti (Patronati,commercialisti ecc.): l elenco di quelli convenzionati con l ente è reperibile presso l Ufficio Scuola e l Ufficio Relazioni col Pubblico. Il modello ISEE deve essere consegnato entro il 18 settembre Nel caso in cui la famiglia decida di non procedere al calcolo del valore ISEE, verrà assegnata la retta massima. Le rette di frequenza e le relative modalità di pagamento verranno trasmesse alle famiglie dei bambini con successiva comunicazione. CRITERI PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE DI AMMISSIONE AL NIDO E ALLA SCUOLA DELL INFANZIA DEL COMUNE DI MONTECCHIO EMILIA Nel presentare i criteri per la formazione delle graduatorie, di cui alla seguente tabella 1, ribadiamo che la graduatoria viene stilata in base al punteggio primario. In caso di parità, si procede alla valutazione del punteggio secondario (tabella 2), non sommabile al primario. In caso poi di ulteriore parità, precedono in graduatoria : 4) i bambini che hanno fratelli/sorelle frequentanti nell anno scolastico successivo i servizi per l infanzia comunali; 5) bambini di maggiore età 6) i bambini individuati con procedura del sorteggio. Continuità nido/scuola dell infanzia Ai bambini che si iscrivono alla scuola dell infanzia comunale e residenti nel Comune di Montecchio Emilia, che hanno frequentato l anno precedente il Nido d Infanzia, in virtù del riconoscimento del principio della continuità educativa vengono assegnati punti 4 ( Continuità educativa Art. 27 del Regolamento per la gestione del Servizio Nido d Infanzia e Scuola d Infanzia del Comune di Montecchio Emilia) 12

13 Lett Criteri Tabella 1 - Punteggio principale Punti AMMISSIONI PRIORITARIE a Bambini diversamente abili, con certificazione ai sensi della L. 104/ b Bambini provenienti da nuclei familiari in gravi difficoltà nei loro compiti assistenziali ed educativi: 1) in seguito alla mancanza della figura paterna e/o materna, esempio per causa di decesso, carcerazione, mancato riconoscimento del figlio/a, istituzionalizzazione 2) in seguito ad infermità gravissima e/o invalidità di uno dei genitori o di entrambi, pari al 100%, con certificazione 100 c d e VALUTAZIONI DELLA SITUAZIONE FAMILIARE Nucleo familiare (genitori/fratelli) in particolare ed eccezionale condizione di disagio e precarietà sociale, con certificazione del Servizio Sociale Minori competente, o con invalidità pari o superiori al 75%. Bambino con patologie certificate dal servizio ospedaliero o in osservazione presso la neuropsichiatria Infantile. Nucleo familiare in cui vi siano casi non istituzionalizzati di infermità grave o cronica, pari o superiore al 75%, di altri congiunti, compresi nel nucleo familiare anagrafico. Con certificazione Nucleo familiare in cui manchi di fatto uno dei genitori in conseguenza di separazione, divorzio. Situazioni documentabili/accertabili Fino a f Bambini in affido ai sensi della L. 184/1983 come modificata con L. 149/ g Nucleo familiare in cui i genitori siano personalmente impegnati nell assistenza di nonni e bisnonni del bambino, non istituzionalizzati, domiciliati o residenti nel comune di residenza dei genitori medesimi, la cui invalidità sia permanente e pari o superiore al 75%. Con certificazione. Può essere disposta verifica tramite l assistente sociale h Bambini con fratelli 0-5 anni non scolarizzati. Per ogni fratello 3 i Bambini con fratelli 0-5 scolarizzati. Per ogni fratello 2 l Bambini con fratelli 6-16 anni scolarizzati. Per ogni fratello 1 m Gravidanza. Per ogni nascituro. Con certificazione 1 n Bambini in lista d attesa l anno precedente e non inseriti 1 o VALUTAZIONI DELLE SITUAZIONI LAVORATIVE E/O DI STUDIO Padre Madre Tipologia del contratto di lavoro dei genitori. Non si valutano le promesse di lavoro Lavoro a tempo indeterminato o determinato se continuativo con contratti di/da tre anni, per almeno 10 mesi l anno (documentabile), con contratti in vigore p Lavoro a tempo determinato (punti 0,50 per ogni mensilità di lavoro) Fino a 6 Fino a 6 q r Genitori studenti frequentanti le scuole secondarie di 2, università, scuole di specializzazione, tirocinio obbligatorio, praticantato. Con certificazione d iscrizione e di frequenza qualora obbligatoria. Non sommabile al lavoro Genitori studenti lavoratori di scuola secondaria di 2 od università, limitatamente alla prima laurea. Con certificazione d iscrizione e di frequenza qualora obbligatoria. Punteggio sommabile alla valutazione della situazione lavorativa Orario di lavoro dei genitori s Da 36 ore settimanali ed oltre 5 5 t Da 24 a 35 ore settimanali 4 4 u Da 12 a 23 ore settimanali 2 2 NOTE TABELLA 1 ¹ Valutazioni situazioni lavorative e/o di studio dei componenti il nucleo anagrafico: Nel caso uno o entrambi genitore dichiarino più situazioni lavorative, si attribuisce il punteggio più favorevole per quanto riguarda la tipologia del contratto e si sommano le ore dei rispettivi contratti, attribuendo il punteggio previsto; Vengono conteggiate le ore di lavoro svolte in relazione a particolari funzioni aggiuntive al proprio contratto di lavoro, purché non assimilabili al lavoro straordinario e documentate; Le ore straordinarie non vengono conteggiate. 13

14 Lett. Tabella 2 - Punteggio secondario Criteri Punti ¹ a RETE PARENTALE DELLA FAMIGLIA ² Per ogni nonno assente perché deceduto, istituzionalizzato, con infermità gravissima e con indennità di accompagnamento, con certificazione b Per ogni nonno residente in Comune non confinante 6 c Per ogni nonno impossibilitato causa lavoro, età pari o superiore a 65 anni alla data di scadenza del bando, con invalidità civile non inferiore al 75%, o impegnato ad accudire i propri genitori, coniuge o figli bisognosi di assistenza. Con certificazione d Per ogni nonno residente nei comuni confinanti o contigui con il Comune di Montecchio Emilia Nonni presenti residenti nel Comune di Montecchio Emilia e 1 presente 3 f 2 presenti 2 g 3 presenti 1 h 4 presenti NOTE TABELLA 2 ¹ Si attribuisce il punteggio più favorevole 2 Si considerano confinanti i territori del Comune di Bibbiano,S.Ilario d Enza, San Polo d Enza, Montechiarugolo; si considera contiguo il territorio di Cavrigo. 14

Criteri per la formazione delle graduatorie per l accesso agli asili nido comunali.

Criteri per la formazione delle graduatorie per l accesso agli asili nido comunali. Settore Servizi educativi Criteri per la formazione delle graduatorie per l accesso agli asili nido comunali. I bambini sono accolti al nido, compatibilmente con le disponibilità dei posti, tenendo conto

Dettagli

COMUNE DI CASALGRANDE

COMUNE DI CASALGRANDE COMUNE DI CASALGRANDE -REGGIO NELL EMILIA- SERVIZI SCOLASTICI ED EDUCATIVI - Piazza Martiri della Libertà. 1 Casalgrande (RE) cap.42013 - C.F./P.I. 00284720356 tel 039.0522.998517 039.0522.998544 - fax

Dettagli

COMUNE DI CAMPEGINE Provincia di Reggio Emilia BANDO DI AMMISSIONE ALLA SCUOLA COMUNALE DELL INFANZIA

COMUNE DI CAMPEGINE Provincia di Reggio Emilia BANDO DI AMMISSIONE ALLA SCUOLA COMUNALE DELL INFANZIA COMUNE DI CAMPEGINE Provincia di Reggio Emilia Assessorato alla Scuola Gestione Servizi per l Infanzia BANDO DI AMMISSIONE ALLA SCUOLA COMUNALE DELL INFANZIA Anno scolastico 2014/2015 COMUNICAZIONE PER

Dettagli

PARTE PRIMA ISCRIZIONI. Art. 1 Accesso alla scuola dell infanzia

PARTE PRIMA ISCRIZIONI. Art. 1 Accesso alla scuola dell infanzia MODALITA OPERATIVE PER RACCOLTA ISCRIZIONI E FORMAZIONE DELLA GRADUATORIA PER L ACCESSO ALLE SCUOLE DELL INFANZIA STATALI E COMUNALI DEL COMUNE DI BUDRIO (BO) Il Consiglio d Istituto nella seduta del 12/01/2015

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO NIDO D INFANZIA E SCUOLA DELL INFANZIA DEL COMUNE DI MONTECCHIO EMILIA

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO NIDO D INFANZIA E SCUOLA DELL INFANZIA DEL COMUNE DI MONTECCHIO EMILIA REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO NIDO D INFANZIA E SCUOLA DELL INFANZIA DEL COMUNE DI MONTECCHIO EMILIA Approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 61 del 22/12/2006 Entrato in vigore

Dettagli

COMUNE DI SCARLINO PROVINCIA DI GROSSETO

COMUNE DI SCARLINO PROVINCIA DI GROSSETO COMUNE DI SCARLINO PROVINCIA DI GROSSETO Settore 1 - Affari Generali Via Martiri d Istia, 1 58020 Scarlino (GR) www.comune.scarlino.gr.it DOMANDA: di ammissione (da consegnare al Comune) MODULO PER LA

Dettagli

Tel. casa Tel cell madre Tel cell padre

Tel. casa Tel cell madre Tel cell padre Modulo di domanda contributo per la frequenza di servizi educativi per la prima infanzia - nido estivo 2015 Allegato alla D.D. 1010 / 2015 Ricevuto dall ufficio Pratica n Consegnata il Il sottoscritto

Dettagli

COMUNE DI FOLLONICA SERVIZI SOCIO EDUCATIVI

COMUNE DI FOLLONICA SERVIZI SOCIO EDUCATIVI COMUNE DI FOLLONICA SERVIZI SOCIO EDUCATIVI ALLEGATO A CRITERI DI ATTRIBUZIONE PUNTEGGI E MODALITA DI REDAZIONE DELLE GRADUATORIE DI AMMISSIONE AL NIDO D INFANZIA A) NUCLEO FAMILIARE A. 1. Bambino disabile

Dettagli

BANDO PER L ISCRIZIONE ASILO NIDO COMUNALE Anno Educativo 2015/2016

BANDO PER L ISCRIZIONE ASILO NIDO COMUNALE Anno Educativo 2015/2016 COMUNE DI LORETO Provincia di Ancona Settore VI - Servizi Sociali BANDO PER L ISCRIZIONE ASILO NIDO COMUNALE Anno Educativo 2015/2016 Il Responsabile 6 Settore Funzionale rende noto che sono aperte le

Dettagli

ANNO SCOLASTICO 2014-2015

ANNO SCOLASTICO 2014-2015 ANNO SCOLASTICO 2014-2015 Il sottoscritto (solo padre o madre) COGNOME NOME presenta domanda di ammissione per il minore: Cognome Nome nato/a il Residente a via n cap Tel. casa Tel. Cell. madre Tel. Cell.

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO "A. PACINOTTI" SAN CESARIO s/p (MO) P.zza A. Moro, 35 - - Tel./Fax - 059/ 93 01 79

ISTITUTO COMPRENSIVO A. PACINOTTI SAN CESARIO s/p (MO) P.zza A. Moro, 35 - - Tel./Fax - 059/ 93 01 79 ISTITUTO COMPRENSIVO "A. PACINOTTI" SAN CESARIO s/p (MO) P.zza A. Moro, 35 - - Tel./Fax - 059/ 93 01 79 REGOLAMENTO ISCRIZIONI SCUOLA DELL INFANZIA A. S. 2014-2015 Art. 1 Commissione Iscrizioni Al fine

Dettagli

COMUNITA MONTANA MONT EMILIUS. Regolamento. per il funzionamento del servizio di asilo nido

COMUNITA MONTANA MONT EMILIUS. Regolamento. per il funzionamento del servizio di asilo nido COMUNITA MONTANA MONT EMILIUS Regolamento per il funzionamento del servizio di asilo nido Approvato con deliberazione del Consiglio dei Sindaci n. 28 in data 14/04/2014 REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI ASILO

Dettagli

Allegato Sub.B) criteri di attribuzione dei punteggi per definizione graduatorie servizi comunali per l infanzia

Allegato Sub.B) criteri di attribuzione dei punteggi per definizione graduatorie servizi comunali per l infanzia Allegato Sub.B) criteri di attribuzione dei punteggi per definizione graduatorie servizi comunali per l infanzia A) CONDIZIONI DEL NUCLEO FAMIGLIARE A1) Bambino disabile con certificazione rilasciata dai

Dettagli

CRITERI PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE PER L ACCESSO AGLI ASILI NIDO COMUNALI.

CRITERI PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE PER L ACCESSO AGLI ASILI NIDO COMUNALI. Settore Servizi educativi CRITERI PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE PER L ACCESSO AGLI ASILI NIDO COMUNALI. I criteri per la formazione delle graduatorie prendono in esame il contesto in cui è inserito

Dettagli

CASA MORGANA cooperativa sociale a r.l.

CASA MORGANA cooperativa sociale a r.l. CASA MORGANA cooperativa sociale a r.l. BANDO PER L ACCESSO AI POSTI RISERVATI ALL AZIENDA U.S.L. PRESSO IL NIDO D INFANZIA CASA MORGANA a.e. 2003/04 ASILO NIDO CASA MORGANA E' un servizio educativo e

Dettagli

c h i e d o d i c h i a r o

c h i e d o d i c h i a r o COMUNE DI BOMPORTO UFFICIO SCUOLA c/o Il Tornacanale P.za Matteotti,34 -Bomporto Tel. 059/800721-737 Fax 059/800741 e.mail: tosca.chiossi@comune.bomporto.mo.it DOMANDA DI ISCRIZIONE AL SERVIZIO NIDO D

Dettagli

COMUNE DI MASSA MARITTIMA PROVINCIA DI GROSSETO

COMUNE DI MASSA MARITTIMA PROVINCIA DI GROSSETO REGOLAMENTO SERVIZI PER LA PRIMA INFANZIA E COLONIA MARINA PER MINORI TITOLO I OGGETTO E FINALITA art. 1 oggetto del regolamento art. 2 tipologie dei servizi TITOLO II I NIDI D INFANZIA art. 3- descrizione

Dettagli

Il Responsabile dei servizi alla persona

Il Responsabile dei servizi alla persona Bando per l assegnazione di n 4 posti nel Nido d Infanzia di Corsagna, indetto ai sensi della Determinazione n 598 del 07.09.2010 del Responsabile dei Servizi alla Persona. Il Responsabile dei servizi

Dettagli

Oggetto: richiesta ISCRIZIONE ALL ASILO NIDO SERVIZI EDUCATIVI PER LA PRIMA INFANZIA

Oggetto: richiesta ISCRIZIONE ALL ASILO NIDO SERVIZI EDUCATIVI PER LA PRIMA INFANZIA Al Sig. Sindaco del Comune di ISOLA DEL LIRI Oggetto: richiesta ISCRIZIONE ALL ASILO NIDO SERVIZI EDUCATIVI PER LA PRIMA INFANZIA Il/La sottoscritto/a... nato/a in... Prov. il././.. e residente in ISOLA

Dettagli

PROTOCOLLO D INDIRIZZO PER L EROGAZIONE DEL BUONO SOCIALE

PROTOCOLLO D INDIRIZZO PER L EROGAZIONE DEL BUONO SOCIALE PROTOCOLLO D INDIRIZZO PER L EROGAZIONE DEL BUONO SOCIALE PREMESSA Il presente bando disciplina l erogazione di buoni sociali finanziati attraverso Fondo Non Autosufficienze (FNA). Il Buono Sociale si

Dettagli

Scadenza per la presentazione delle domande 21 APRILE 2015 (ORE 18:30) A PENA DI ESCLUSIONE. DATI RELATIVI AL BAMBINO cognome nome

Scadenza per la presentazione delle domande 21 APRILE 2015 (ORE 18:30) A PENA DI ESCLUSIONE. DATI RELATIVI AL BAMBINO cognome nome All ufficio Pubblica Istruzione del Comune di Signa Oggetto: Iscrizione all Asilo Nido Comunale - Privato a convenzione a.e. 2015/2016 Scadenza per la presentazione delle domande 21 APRILE 2015 (ORE 18:30)

Dettagli

l ABBRACCIO Onlus Cooperativa Sociale a.r.l.

l ABBRACCIO Onlus Cooperativa Sociale a.r.l. MICRONIDO l ABBRACCIO VIA SAN CARLO 11 CASCINA POGLIANASCA ARLUNO (MILANO) CARTA DEI SERVIZI 2013/14 La Carta dei Servizi è un documento che evidenzia in tutta trasparenza le modalità di erogazione del

Dettagli

Cognome Nome Sesso M / F

Cognome Nome Sesso M / F Al Sindaco del Comune di San Benedetto del Tronto Settore Servizi alla Persona DOMANDA DI ISCRIZIONE AL NIDO D INFANZIA PER L ANNO EDUCATIVO 2011-2012 (da presentare all Ufficio Protocollo entro il 29

Dettagli

COMUNE DI CORTONA Provincia di Arezzo BANDO PER L ISCRIZIONE AI NIDI D INFANZIA COMUNALI PER L A.E. 2013/2014. Il Dirigente Area Servizi al cittadino

COMUNE DI CORTONA Provincia di Arezzo BANDO PER L ISCRIZIONE AI NIDI D INFANZIA COMUNALI PER L A.E. 2013/2014. Il Dirigente Area Servizi al cittadino COMUNE DI CORTONA Provincia di Arezzo BANDO PER L ISCRIZIONE AI NIDI D INFANZIA COMUNALI PER L A.E. 2013/2014 Il Dirigente Area Servizi al cittadino VISTA la Legge Regionale 2 luglio 2002, n.32 (Testo

Dettagli

BANDO DI ISCRIZIONE AI NIDI E AI SERVIZI PER L INFANZIA 0/3 ANNI. ANNO EDUCATIVO 2013/2014

BANDO DI ISCRIZIONE AI NIDI E AI SERVIZI PER L INFANZIA 0/3 ANNI. ANNO EDUCATIVO 2013/2014 Comune di Casalecchio di Reno Via dei Mille, 9 40033 Casalecchio di Reno (BO) BANDO DI ISCRIZIONE AI NIDI E AI SERVIZI PER L INFANZIA 0/3 ANNI. ANNO EDUCATIVO 2013/2014 OGGETTO Ai sensi del Regolamento

Dettagli

COMUNE DI BASELGA DI PINÉ Provincia di Trento

COMUNE DI BASELGA DI PINÉ Provincia di Trento AMMISSIONE AL SERVIZIO DI NIDO PER L INFANZIA, SEDE DI RIZZOLAGA ANNO EDUCATIVO 2015/2016 Il sottoscritto nato a il residente a in via tel. CHIEDE L AMMISSIONE Al servizio del nido per l infanzia anno

Dettagli

C O M U N E DI O P E R A PROVINCIA DI MILANO

C O M U N E DI O P E R A PROVINCIA DI MILANO DOMANDA DI ISCRIZIONE Anno Educativo 2014 2015 BAMBINO/A * TEMPO PIENO PART TIME MATTINO (dalle ore 7.30 alle ore 13.30 pranzo compreso) PART TIME POMERIGGIO (dalle ore 12.00 alle ore 18.00 pranzo escluso)

Dettagli

COMUNE DI SCARLINO PROVINCIA DI GROSSETO

COMUNE DI SCARLINO PROVINCIA DI GROSSETO COMUNE DI SCARLINO PROVINCIA DI GROSSETO Settore 1 - Affari Generali Via Martiri d Istia, 1 58020 Scarlino (GR) www.comune.scarlino.gr.it MODULO PER LA RICHIESTA DI AMMISSIONE AI SERVIZI EDUCATIVI PER

Dettagli

Comune di Vallesaccarda (Av) Provincia di AVELLINO. Regolamento Comunale Ludoteca Prima Infanzia Il Chicco di Grano

Comune di Vallesaccarda (Av) Provincia di AVELLINO. Regolamento Comunale Ludoteca Prima Infanzia Il Chicco di Grano Comune di Vallesaccarda (Av) Provincia di AVELLINO Regolamento Comunale Ludoteca Prima Infanzia Il Chicco di Grano 1 art. 1 - finalità La Ludoteca infantile è un servizio educativo e sociale di interesse

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE E L'ISCRIZIONE ALLA BABY HOUSE

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE E L'ISCRIZIONE ALLA BABY HOUSE Comune di Castelnuovo di Val di Cecina Provincia Di Pisa REGOLAMENTO PER LA GESTIONE E L'ISCRIZIONE ALLA BABY HOUSE Approvato con deliberazione di C.C. n. 59 del 24.09.2009 1 ART. 1 - FINALITA La Baby

Dettagli

REGOLAMENTO PER ASILI NIDO COMUNALI VALLE SERIANA Albino, Alzano Lombardo, Fiorano al Serio, Nembro, Leffe e Vertova

REGOLAMENTO PER ASILI NIDO COMUNALI VALLE SERIANA Albino, Alzano Lombardo, Fiorano al Serio, Nembro, Leffe e Vertova ART 1 FINALITÀ DEL REGOLAMENTO Questo Regolamento è finalizzato alla realizzazione del processo di coordinamento e d integrazione dei servizi educativi pubblici, privati sociali e privati per l infanzia

Dettagli

jjjo D INFANZIA "LA STELLA" MODULO DI ISCRIZIONE AL NIDO D INFANZIA LA STELLA COMUNE DI LUZZARA Anno scolastico 2015 / 2016

jjjo D INFANZIA LA STELLA MODULO DI ISCRIZIONE AL NIDO D INFANZIA LA STELLA COMUNE DI LUZZARA Anno scolastico 2015 / 2016 jjjo D INFANZIA "LA STELLA" MODULO DI ISCRIZIONE AL NIDO D INFANZIA LA STELLA COMUNE DI LUZZARA Anno scolastico 2015 / 2016 DA CONSEGNARE ALL URP DEL COMUNE dal 02 Febbraio al 31 Marzo 2015 per i nati

Dettagli

COMUNE DI ALTOPASCIO

COMUNE DI ALTOPASCIO COMUNE DI ALTOPASCIO PROVINCIA DI LUCCA SETTORE ATTIVITA SOCIALI E SCOLASTICHE DOMANDA DI ISCRIZIONE SERVIZI PRIMA INFANZIA Anno Educativo 2015/2016 Al Sig. Sindaco del Comune di Altopascio Io sottoscritto

Dettagli

Prot. n 440/B19 Ragusa, 03/02/2014. AVVISO AI GENITORI (tramite affissione all Albo e pubblicazione sul Sito Web della scuola)

Prot. n 440/B19 Ragusa, 03/02/2014. AVVISO AI GENITORI (tramite affissione all Albo e pubblicazione sul Sito Web della scuola) Prot. n 440/B19 Ragusa, 03/02/2014 AVVISO AI GENITORI (tramite affissione all Albo e pubblicazione sul Sito Web della scuola) ISCRIZIONI ANNO SCOLASTICO 2014-15 Si comunica che il termine ultimo per la

Dettagli

REGOLAMENTO DEI SERVIZI INTEGRATIVI PER LA PRIMA INFANZIA CENTRI GIOCO E SPAZI-BAMBINO

REGOLAMENTO DEI SERVIZI INTEGRATIVI PER LA PRIMA INFANZIA CENTRI GIOCO E SPAZI-BAMBINO (Comuni di Castelnuovo Rangone, Castelvetro di Modena, Savignano sul Panaro, Spilamberto, Vignola) REGOLAMENTO DEI SERVIZI INTEGRATIVI PER LA PRIMA INFANZIA CENTRI GIOCO E SPAZI-BAMBINO Art.1 TIPOLOGIA

Dettagli

DOMANDA DI ISCRIZIONE AL NIDO COMUNALE

DOMANDA DI ISCRIZIONE AL NIDO COMUNALE C O M U N E D I T O D I Allegato D Domanda n.. DOMANDA DI ISCRIZIONE AL NIDO COMUNALE Dati anagrafici relativi al bambino/a. Cognome e nome...... nato/a a...il...residente a... cap...via... n... tel...

Dettagli

A.S.P. OPUS CIVIUM Sede legale: via Conciliazione, n 10-42024 Castelnovo di Sotto (RE) GUIDA ALL ISCRIZIONE AL NIDO COMUNALE D INFANZIA

A.S.P. OPUS CIVIUM Sede legale: via Conciliazione, n 10-42024 Castelnovo di Sotto (RE) GUIDA ALL ISCRIZIONE AL NIDO COMUNALE D INFANZIA A.S.P. OPUS CIVIUM Sede legale: via Conciliazione, n 10-42024 Castelnovo di Sotto (RE) Nido Comunale Elvise Carpi i bambini e le bambine GUIDA ALL ISCRIZIONE AL NIDO COMUNALE D INFANZIA

Dettagli

BANDO PER L ASSEGNAZIONE DELLA PRIMA DOTE PER I NUOVI NATI PER LE FAMIGLIE CON FIGLI FINO A 36 MESI.

BANDO PER L ASSEGNAZIONE DELLA PRIMA DOTE PER I NUOVI NATI PER LE FAMIGLIE CON FIGLI FINO A 36 MESI. 1 BANDO PER L ASSEGNAZIONE DELLA PRIMA DOTE PER I NUOVI NATI PER LE FAMIGLIE CON FIGLI FINO A 36 MESI. FINALITA La Regione Puglia ha inteso finalizzare l erogazione del contributo economico di cui al presente

Dettagli

C O M U N E D I C A S T E N A S O CRITERI PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE PER LE AMMISSIONI AGLI ASILI NIDO COMUNALI

C O M U N E D I C A S T E N A S O CRITERI PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE PER LE AMMISSIONI AGLI ASILI NIDO COMUNALI P r o v i n c i a d i B o l o g n a CRITERI PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE PER LE AMMISSIONI AGLI ASILI NIDO COMUNALI 1) SITUAZIONE DEL BAMBINO PUNTI a) Bambino portatore di handicap (certificato

Dettagli

DOMANDA DI ISCRIZIONE ALL ASILO NIDO COMUNALE

DOMANDA DI ISCRIZIONE ALL ASILO NIDO COMUNALE AL COMUNE DI POMEZIA SETTORE X POLITICHE SOCIALI P.ZA SAN BENEDETTO DA NORCIA, 25 00040 - POMEZIA DOMANDA DI ISCRIZIONE ALL ASILO NIDO COMUNALE ANNO EDUCATIVO 2016-2017 ( Da presentare entro e non oltre

Dettagli

REGOLAMENTO ASILI NIDO COMUNALI - AMBITO TERRITORIALE - VALLE SERIANA -

REGOLAMENTO ASILI NIDO COMUNALI - AMBITO TERRITORIALE - VALLE SERIANA - REGOLAMENTO ASILI NIDO COMUNALI - AMBITO TERRITORIALE - VALLE SERIANA - Art. 1 Finalità del Regolamento Questo Regolamento è finalizzato alla realizzazione del processo di coordinamento e d integrazione

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO "ALVARO - GEBBIONE" 89100 REGGIO CALABRIA Via Botteghelle, 29. Tel. 0965/621049 - Fax 0965/591683 e-mail rcic870003@istruzione.

ISTITUTO COMPRENSIVO ALVARO - GEBBIONE 89100 REGGIO CALABRIA Via Botteghelle, 29. Tel. 0965/621049 - Fax 0965/591683 e-mail rcic870003@istruzione. ISTITUTO COMPRENSIVO "ALVARO - GEBBIONE" 89100 REGGIO CALABRIA Via Botteghelle, 29 C.F. 92031140806 C.M.RCIC870003 Tel. 0965/621049 - Fax 0965/591683 e-mail rcic870003@istruzione.it Allegato al POF I CRITERI

Dettagli

I.C. Carchidio- Strocchi I.C. Europa I.C. D. Matteucci I.C. Faenza S. Rocco

I.C. Carchidio- Strocchi I.C. Europa I.C. D. Matteucci I.C. Faenza S. Rocco I.C. Carchidio- Strocchi I.C. Europa I.C. D. Matteucci I.C. Faenza S. Rocco REGOLAMENTO PER L ACCESSO ALLE SEZIONI DELLE SCUOLE DELL INFANZIA STATALI NEL COMUNE DI FAENZA Art. 1 Ambito di applicazione

Dettagli

Comune di Mentana Provincia di Roma

Comune di Mentana Provincia di Roma AVVISO PUBBLICO BONUS ASILO NIDO Art. 1 Obiettivi generali Il presente Avviso Pubblico nasce dall idea progettuale di armonizzare i tempi delle città sostenendo, in particolare la conciliazione tra il

Dettagli

PARROCCHIA S. MARIA BOLZANO VICENTINO Asilo Nido Il Melograno Piazzale Oppi 5 Bolzano Vicentino

PARROCCHIA S. MARIA BOLZANO VICENTINO Asilo Nido Il Melograno Piazzale Oppi 5 Bolzano Vicentino PARROCCHIA S. MARIA BOLZANO VICENTINO Asilo Nido Il Melograno Piazzale Oppi 5 Bolzano Vicentino ANNO EDUCATIVO 2015/16 1. REQUISITI PER L AMMISSIONE Al servizio di Asilo Nido sono ammessi i bambini di

Dettagli

Provincia di Lucca Servizio n. 1 Servizio Amministrativo

Provincia di Lucca Servizio n. 1 Servizio Amministrativo Comune di Borgo a Mozzano Provincia di Lucca Servizio n. 1 Servizio Amministrativo -SERVIZI EDUCATIVI PRIMA INFANZIA- Avviso pubblico per l attribuzione di Buoni Servizio alle famiglie secondo semestre

Dettagli

Domanda di ammissione al nido d infanzia anno scolastico 2015/2016 (in autocertificazione ai sensi del DPR n. 445/2000)

Domanda di ammissione al nido d infanzia anno scolastico 2015/2016 (in autocertificazione ai sensi del DPR n. 445/2000) COMUNE DI CONCORDIA SULLA SECCHIA Area Istruzione Cultura e Servizi alla persona Servizio Istruzione Piazza 29 maggio n. 2 Tel. 0535 412936-412934 Fax. 0535.412912 www.comune.concordia.mo.it Domanda di

Dettagli

COMUNE DI PELLIZZANO Servizio Asilo Nido RICHIESTA INSERIMENTO NELLE GRADUATORIE PER L ACCESSO ALL ASILO NIDO COMUNALE. Anno educativo 2015/2016

COMUNE DI PELLIZZANO Servizio Asilo Nido RICHIESTA INSERIMENTO NELLE GRADUATORIE PER L ACCESSO ALL ASILO NIDO COMUNALE. Anno educativo 2015/2016 COMUNE DI PELLIZZANO Servizio Asilo Nido RICHIESTA INSERIMENTO NELLE GRADUATORIE PER L ACCESSO ALL ASILO NIDO COMUNALE Anno educativo 2015/2016 Di aver già presentato domanda all asilo nido di Pellizzano

Dettagli

REGOLAMENTO DI AMMISSIONE AI NIDI E ALLE SCUOLE DELL INFANZIA

REGOLAMENTO DI AMMISSIONE AI NIDI E ALLE SCUOLE DELL INFANZIA REGOLAMENTO DI AMMISSIONE AI NIDI E ALLE SCUOLE DELL INFANZIA Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale P.G./P.V n. 112464/166 del 01/12/2008, esecutiva dal 16/12/2008 e modificato con deliberazione

Dettagli

Sezione Primavera a Borgo Palazzo

Sezione Primavera a Borgo Palazzo SERVIZI SOCIALI ED EDUCATIVI INFANZIA E GENITORIALITÀ CENTRO FAMIGLIA Via Legrenzi, 31 24124 Bergamo Bg Tel. 035-399593 / fax 035-399380 e-mail: centrofamiglia@comune.bg.it Sezione Primavera a Borgo Palazzo

Dettagli

Comune di Gradara INFORMAZIONI PER LE FAMIGLIE

Comune di Gradara INFORMAZIONI PER LE FAMIGLIE .. Comune di Gradara NIDI D INFANZIA COMUNALI ISCRIZIONI ANNO SCOLASTICO 2015/2016 INFORMAZIONI PER LE FAMIGLIE Per quanto non previsto nella seguente informativa si rinvia a quanto disposto nella seguente

Dettagli

DOMANDA DI AMMISSIONE AI NIDI D'INFANZIA

DOMANDA DI AMMISSIONE AI NIDI D'INFANZIA COMUNE DI PAVULLO NEL FRIGNANO - SERVIZIO SCUOLA Via Giardini, 192 - Cap 41026 Pavullo nel Frignano Ufficio 0536/29912 29928 29921-29996 Fax 0536/29972 e-mail: servizio.scuola@comune.pavullo-nel-frignano.mo.it

Dettagli

Il Responsabile del Settore Politiche Sociali ed Educative del Comune di Urbino (quale ente capofila dell ATS IV)

Il Responsabile del Settore Politiche Sociali ed Educative del Comune di Urbino (quale ente capofila dell ATS IV) AVVISO PUBBLICO PER LA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA DI ACCESSO ALL ASSEGNO DI CURA PER PERSONE ANZIANE NON-AUTOSUFFICIENTI ASSISTITE IN FAMIGLIA (Delibera Giunta Regionale n. 6 del 09.01.2012) ANNO 2015

Dettagli

Bando di iscrizione al Servizio Asilo nido comunale Anno educativo 2013-2014

Bando di iscrizione al Servizio Asilo nido comunale Anno educativo 2013-2014 Castel Focognano Castel San Niccolò Chitignano Chiusi della Verna Montemignaio Ortignano Raggiolo Poppi COMUNE DI POPPI Provincia di Arezzo Bando di iscrizione al Servizio Asilo nido comunale Anno educativo

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE SCUOLE DELL INFANZIA

REGOLAMENTO COMUNALE SCUOLE DELL INFANZIA REGOLAMENTO COMUNALE SCUOLE DELL INFANZIA ART. 1 - NATURA E FINALITA La Scuola comunale dell infanzia concorre, nell ambito del sistema scolastico, a promuovere la formazione integrale della personalità

Dettagli

COMUNE GENONI PROVINCIA ORISTANO BANDO SELEZIONE

COMUNE GENONI PROVINCIA ORISTANO BANDO SELEZIONE COMUNE GENONI PROVINCIA ORISTANO BANDO SELEZIONE PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE DI AMMISSIONE AL PROGRAMMA SPERIMENTALE PER LA REALIZZAZIONE DI INTERVENTI DI CONTRASTO DELLE POVERTA ESTREME SERVIZI

Dettagli

Criteri per l ammissione alle scuole primarie

Criteri per l ammissione alle scuole primarie ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di CASTELLARANO Via Fuori Ponte 23 42014 Castellarano (RE) - ITALY Tel 0536 850113 Fax 0536 075506 www.iccastellarano.gov.it Il Consiglio di Istituto con delibera del 8 gennaio

Dettagli

Comune di Medicina AREA SERVIZI AMMINISTRATIVI SERVIZI ALLA PERSONA tel. 051 6979247; fax. 051 6979321 serviziallapersona@comune.medicina.bo.

Comune di Medicina AREA SERVIZI AMMINISTRATIVI SERVIZI ALLA PERSONA tel. 051 6979247; fax. 051 6979321 serviziallapersona@comune.medicina.bo. Comune di Medicina AREA SERVIZI AMMINISTRATIVI SERVIZI ALLA PERSONA tel. 051 6979247; fax. 051 6979321 serviziallapersona@comune.medicina.bo.it Prot.n. 5342 del 1/4/2014 Pratica n. 5342/2014 Tit. 7 Cat.

Dettagli

COMUNE DI SCARPERIA E SAN PIERO Provincia di Firenze Settore I Servizi Amministrativi Ufficio Istruzione

COMUNE DI SCARPERIA E SAN PIERO Provincia di Firenze Settore I Servizi Amministrativi Ufficio Istruzione BANDO PER L ASSEGNAZIONE DI N. 36 POSTI NEI SERVIZI EDUCATIVI PER LA PRIMA INFANZIA (12 36 mesi) ANNO 2014/2015 IL RESPONSABILE DEL SETTORE I^ PREMESSO che: - con Legge Regionale 22 novembre 2013, n. 67

Dettagli

COMUNE DI RABBI Servizio Asilo Nido RICHIESTA INSERIMENTO NELLE GRADUATORIE PER L ACCESSO ALL ASILO NIDO COMUNALE. Anno educativo 2015/2016

COMUNE DI RABBI Servizio Asilo Nido RICHIESTA INSERIMENTO NELLE GRADUATORIE PER L ACCESSO ALL ASILO NIDO COMUNALE. Anno educativo 2015/2016 COMUNE DI RABBI Servizio Asilo Nido RICHIESTA INSERIMENTO NELLE GRADUATORIE PER L ACCESSO ALL ASILO NIDO COMUNALE Anno educativo 2015/2016 Data di presentazione Domanda n. Ora di presentazione Residente

Dettagli

CRITERI PER L AMMISSIONE DELLE ISCRIZIONI ALLA SCUOLA DELL INFANZIA- PRIMARIA- SECONDARIA di 1 GRADO.

CRITERI PER L AMMISSIONE DELLE ISCRIZIONI ALLA SCUOLA DELL INFANZIA- PRIMARIA- SECONDARIA di 1 GRADO. ISTITUTO COMPRENSIVO COMO LAGO Scuola Infanzia Primaria Secondaria I Via Brambilla 49-22100 Como tel. 031/308552 e-mail: COIC809002@PEC.ISTRUZIONE.IT uffici coic809002@istruzione.it c.f. 95064880131 CRITERI

Dettagli

REGOLAMENTO PER L'AMMISSIONE ALLE SCUOLE D'INFANZIA COMUNALI (Ultima modifica con delibera di Consiglio d Amministrazione n 31 del 10/12/12)

REGOLAMENTO PER L'AMMISSIONE ALLE SCUOLE D'INFANZIA COMUNALI (Ultima modifica con delibera di Consiglio d Amministrazione n 31 del 10/12/12) REGOLAMENTO PER L'AMMISSIONE ALLE SCUOLE D'INFANZIA COMUNALI (Ultima modifica con delibera di Consiglio d Amministrazione n 31 del 10/12/12) ART. 1 Per accedere alla graduatoria l'utente deve presentare

Dettagli

POR Sardegna FSE 2007-2013 - ORE PREZIOSE 2009-2010. Avviso pubblico per l erogazione di contributi per l acquisto di servizi alla prima infanzia

POR Sardegna FSE 2007-2013 - ORE PREZIOSE 2009-2010. Avviso pubblico per l erogazione di contributi per l acquisto di servizi alla prima infanzia Spettabile COMUNE DI (indicare il proprio comune di residenza) ALLEGATO 1 - MODULO DI RICHIESTA CONTRIBUTO CONTRIBUTI RELATIVI AL PERIODO 01/09/2009-31/07/2010 POR Sardegna FSE 2007-2013 - ORE PREZIOSE

Dettagli

COMUNE DI MARCON Provincia di Venezia REGOLAMENTO PER L INSERIMENTO DI ANZIANI E DISABILI PRESSO STRUTTURE PROTETTE

COMUNE DI MARCON Provincia di Venezia REGOLAMENTO PER L INSERIMENTO DI ANZIANI E DISABILI PRESSO STRUTTURE PROTETTE COMUNE DI MARCON Provincia di Venezia REGOLAMENTO PER L INSERIMENTO DI ANZIANI E DISABILI PRESSO STRUTTURE PROTETTE Approvato con delibera di Consiglio Comunale n.63 del 21.12.2010 ART. 1 OGGETTO Il presente

Dettagli

NUOVO REGOLAMENTO DI GESTIONE DELL ASILO NIDO COMUNALE PETER PAN

NUOVO REGOLAMENTO DI GESTIONE DELL ASILO NIDO COMUNALE PETER PAN COMUNE DI RIOLO TERME Provincia di Ravenna NUOVO REGOLAMENTO DI GESTIONE DELL ASILO NIDO COMUNALE PETER PAN Approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 79 del 30/11/2001 1 modifica approvata con

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE ASILI NIDO

REGOLAMENTO COMUNALE ASILI NIDO REGOLAMENTO COMUNALE ASILI NIDO ART. 1 - FINALITA L Asilo Nido è un servizio educativo e sociale di interesse collettivo che garantisce alla prima infanzia le condizioni di un armonico sviluppo psico-fisico

Dettagli

Bando per la presentazione delle domande di finanziamento di progetti a sostegno della genitorialità ai sensi della LR 18/2014

Bando per la presentazione delle domande di finanziamento di progetti a sostegno della genitorialità ai sensi della LR 18/2014 Bando per la presentazione delle domande di finanziamento di progetti a sostegno della genitorialità ai sensi della LR 18/2014 1. Premessa Con la legge regionale n. 18 del 24 giugno 2014 Norme a tutela

Dettagli

La pubblicazione è stata curata da Carmen Pacini Responsabile del Settore Servizi al Cittadino del Comune di Gradara

La pubblicazione è stata curata da Carmen Pacini Responsabile del Settore Servizi al Cittadino del Comune di Gradara La pubblicazione è stata curata da Carmen Pacini Responsabile del Settore Servizi al Cittadino del Comune di Gradara Finito di stampare ottobre 2012 .. Comune di Gradara Carta Bimbi Informazioni per le

Dettagli

REGOLAMENTO ASILO NIDO

REGOLAMENTO ASILO NIDO REGOLAMENTO ASILO NIDO (ALLEGATO ALLA DELIBERAZIONE DI C.C. N. 3 DEL 24/1/2011 ) TITOLO I GESTIONE DEL SERVIZIO ART. 1 Finalità del servizio 1. L asilo nido è un luogo di accoglienza e cura, di crescita,

Dettagli

Area 2 - Servizi alla Persona Assessorato alla scuola e istruzione CARTA DEI SERVIZI CENTRI RICREATIVI ESTIVI

Area 2 - Servizi alla Persona Assessorato alla scuola e istruzione CARTA DEI SERVIZI CENTRI RICREATIVI ESTIVI Area 2 - Servizi alla Persona Assessorato alla scuola e istruzione CARTA DEI SERVIZI CENTRI RICREATIVI ESTIVI CARTA DEI SERVIZI CENTRI RICREATIVI ESTIVI PAG. 1 di 6 Che cos è la Carta dei Servizi La Carta

Dettagli

COMUNE DI CASALECCHIO DI RENO Provincia di Bologna ****** AREA SERVIZI ALLA PERSONA Servizi Educativi e Scolastici

COMUNE DI CASALECCHIO DI RENO Provincia di Bologna ****** AREA SERVIZI ALLA PERSONA Servizi Educativi e Scolastici COMUNE DI CASALECCHIO DI RENO Provincia di Bologna ****** AREA SERVIZI ALLA PERSONA Servizi Educativi e Scolastici DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 132 / 2014 OGGETTO: APPROVAZIONE SCHEMA DI BANDO DI ISCRIZIONE

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI DEL COMUNE DI REGGIOLO. Nascita NASCITA - ANAGRAFE E STATO CIVILE

CARTA DEI SERVIZI DEL COMUNE DI REGGIOLO. Nascita NASCITA - ANAGRAFE E STATO CIVILE Nascita NASCITA - ANAGRAFE E STATO CIVILE CERTIFICATO ANGRAFICO DI NASCITA È il documento che viene rilasciato a tutte quelle persone residenti nel Comune, che sono nate in un differente Comune italiano.

Dettagli

AVVISO PUBBLICO AI SENSI DELLA DGR 10/4/2015 N

AVVISO PUBBLICO AI SENSI DELLA DGR 10/4/2015 N ALLEGATO alla Delibera ASL n. 190 del 29/4/2015 AVVISO PUBBLICO AI SENSI DELLA DGR 10/4/2015 N. 3384 PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE DI CONTRIBUTO A TUTELA DEI CONIUGI SEPARATI O DIVORZIATI, IN CONDIZIONE

Dettagli

COMUNE DI CLES Servizio Asilo Nido MODALITA OPERATIVE PER L AMMISSIONE E LA FREQUENZA AL SERVIZIO ASILO NIDO

COMUNE DI CLES Servizio Asilo Nido MODALITA OPERATIVE PER L AMMISSIONE E LA FREQUENZA AL SERVIZIO ASILO NIDO COMUNE DI CLES Servizio Asilo Nido MODALITA OPERATIVE PER L AMMISSIONE E LA FREQUENZA AL SERVIZIO ASILO NIDO Art. 1 OGGETTO DELLE SEGUENTI DISPOSIZIONI Negli articoli seguenti vengono disciplinate le modalità

Dettagli

COMUNE DI FAENZA Settore Cultura Istruzione Servizio Infanzia Istruzione e Sport

COMUNE DI FAENZA Settore Cultura Istruzione Servizio Infanzia Istruzione e Sport Prot. n. del class. 07-02 fasc. /2015 COMUNE DI FAENZA Settore Cultura Istruzione Servizio Infanzia Istruzione e Sport Bando per l iscrizione agli asili nido comunali, ai posti nido e ai servizi integrativi

Dettagli

7. Domanda di ammissione al nido per figli gemelli p. 5. 9. Madre in gravidanza (con certificazione medica) p. 2

7. Domanda di ammissione al nido per figli gemelli p. 5. 9. Madre in gravidanza (con certificazione medica) p. 2 CRITERI, PUNTEGGI E MODALITA DI VALUTAZIONE PER LA REDAZIONE DELLA GRADUATORIA DI AMMISSIONE AL NIDO D INFANZIA Approvati con Deliberazione di Giunta Comunale n. 49 del 3 maggio 2007 A. COMPOSIZIONE NUCLEO

Dettagli

Oggetto: ISCRIZIONI AI NIDI, ALLE SEZIONI PRIMAVERA E ALLE SCUOLE DELL INFANZIA - Anno Educativo 2012/2013

Oggetto: ISCRIZIONI AI NIDI, ALLE SEZIONI PRIMAVERA E ALLE SCUOLE DELL INFANZIA - Anno Educativo 2012/2013 Direzione Centrale Educazione e Istruzione Settore Servizi all Infanzia CIRCOLARE n. 4 1 febbraio 2012 P.G. 73707/2012 Ai Direttori di Area Ai Direttori Centrali Ai Direttori delle Direzioni Specialistiche

Dettagli

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE E LA CONSEGNA DELLE DOMANDE DI ISCRIZIONE ANNO SCOLASTICO 2015/2016

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE E LA CONSEGNA DELLE DOMANDE DI ISCRIZIONE ANNO SCOLASTICO 2015/2016 ISTITUTO COMPRENSIVO DI PASIAN DI PRATO Pasian di Prato (UD) - Via Leonardo da Vinci, 23 - C.A.P. 33037 tel/fax: 0432 699954 e-mail: ddpasian@tin.it udic856004@istruzione.it udic856004@pec.istruzione.it

Dettagli

C O M U N E DI O P E R A PROVINCIA DI MILANO

C O M U N E DI O P E R A PROVINCIA DI MILANO DOMANDA DI ISCRIZIONE Anno Educativo 2015 2016 BAMBINO/A * TEMPO PIENO PART TIME MATTINO (dalle ore 8.00 alle ore 13.30 pranzo compreso) PART TIME POMERIGGIO (dalle ore 12.00 alle ore 16.00 pranzo escluso)

Dettagli

Regolamento Servizio Assistenza Domiciliare

Regolamento Servizio Assistenza Domiciliare COMUNE DI ATZARA PROVINCIA DI NUORO Via Vittorio Emanuele, 27 08030 ATZARA telefono 0784/65205 fax 0784/65380 e-mail: servizi.sociali@comune.atzara.nu.it UFFICIO SERVIZI SOCIALI Regolamento Servizio Assistenza

Dettagli

PROVINCIA DI ROMA. Dipartimento III Servizi per la Formazione il Lavoro e la promozione della qualità della vita

PROVINCIA DI ROMA. Dipartimento III Servizi per la Formazione il Lavoro e la promozione della qualità della vita PROVINCIA DI ROMA Dipartimento III Servizi per la Formazione il Lavoro e la promozione della qualità della vita Servizio 1 Politiche del lavoro e Servizi per l Impiego S.I.L.D. - Servizio Inserimento Lavorativo

Dettagli

CHIAVAZZA Alba Spina MASARONE Maria Bonino PAVIGNANO Virginia Maioli Faccio ROGGIE Lidia Lanza VERNATO Annalena Tonelli. (5 posti in Convenzione)

CHIAVAZZA Alba Spina MASARONE Maria Bonino PAVIGNANO Virginia Maioli Faccio ROGGIE Lidia Lanza VERNATO Annalena Tonelli. (5 posti in Convenzione) N Domanda Ammesso/a al nido....... Mese di.. Orario concordato di frequenza.... Parte riservata all Ufficio nidi ooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo Domanda

Dettagli

COMUNE DI GAVORRANO PROVINCIA DI GROSSETO

COMUNE DI GAVORRANO PROVINCIA DI GROSSETO DISCIPLINARE DI FUNZIONAMENTO DEL SERVIZIO NIDO D INFANZIA COMUNALE Art. Finalità Il nido d infanzia é un servizio educativo e sociale di interesse collettivo che garantisce alla prima infanzia le condizioni

Dettagli

Criteri di accesso e modalità di valutazione anno 2015

Criteri di accesso e modalità di valutazione anno 2015 Allegato A Criteri di accesso e modalità di valutazione anno 2015 1. Premessa Con la D.g.r. 2513 del 17/10/2014 si è data una prima attuazione alla legge regionale n. 18 del 24 giugno 2014 Norme a tutela

Dettagli

REGIONE DEL VENETO AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA AREA COMPARTO

REGIONE DEL VENETO AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA AREA COMPARTO REGIONE DEL VENETO AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA AREA COMPARTO AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA DI TRASFORMAZIONE DEL RAPPORTO DI LAVORO DA TEMPO PIENO A TEMPO PARZIALE Scadenza: 23 dicembre 2013

Dettagli

Asilo nido. Carta dei servizi ALBANO LAZIALE. Requisiti e Modalita per L accesso al servizio Asilo Nido

Asilo nido. Carta dei servizi ALBANO LAZIALE. Requisiti e Modalita per L accesso al servizio Asilo Nido Asilo nido ALBANO LAZIALE Carta dei servizi Requisiti e Modalita per L accesso al servizio Asilo Nido Premessa I servizi educativi rivolti alla prima infanzia rappresentano una delle priorità dell Amministrazione

Dettagli

Regolamento per le iscrizioni e la frequenza alle Scuole dell Infanzia Approvato con Delibera n.4/9 del Consiglio di Circolo del 09/01/15

Regolamento per le iscrizioni e la frequenza alle Scuole dell Infanzia Approvato con Delibera n.4/9 del Consiglio di Circolo del 09/01/15 DIREZIONE DIDATTICA STATALE VII CIRCOLO G.CARDUCCI Piazza Sforzini, 8 5728 - Livorno CF:80008560494 Tel. 0586/50256 Fax. 0586/50979 www.scuolecarducci.livorno.it e-mail: scuole.carducci@tin.it LIEE0000B@PEC.ISTRUZIONE.IT

Dettagli

AZIONI DI CONTRASTO ALLA POVERTA PROGRAMMA 2012 - ANNUALITA 2013

AZIONI DI CONTRASTO ALLA POVERTA PROGRAMMA 2012 - ANNUALITA 2013 AVVISO PUBBLICO AZIONI DI CONTRASTO ALLA POVERTA PROGRAMMA 2012 - ANNUALITA 2013 IL RESPONSABILE DEL in attuazione della deliberazione della Giunta Regionale n.19/04 dell 08/05/2012 e delle linee guida

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE P.LEVI - MARINO

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE P.LEVI - MARINO ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE P.LEVI - MARINO DOMANDA DI ISCRIZIONE alla Scuola dell infanzia SEZIONE 1 - Al Dirigente scolastico _l_ sottoscritt in qualità di padre madre tutore CHIEDE sulla base del Piano

Dettagli

REGOLAMENTO ASILO NIDO D INFANZIA IL MELOGRANO

REGOLAMENTO ASILO NIDO D INFANZIA IL MELOGRANO REGOLAMENTO ASILO NIDO D INFANZIA IL MELOGRANO Art.1 Oggetto a. Il presente Regolamento disciplina finalità e attività di gestione dell Asilo Nido d Infanzia Il Melograno, realizzato e gestito dalla Cooperativa

Dettagli

IL NIDO AZIENDALE NEL PARCO PRINCIPALI REGOLE DI FUNZIONAMENTO

IL NIDO AZIENDALE NEL PARCO PRINCIPALI REGOLE DI FUNZIONAMENTO IL NIDO AZIENDALE NEL PARCO PRINCIPALI REGOLE DI FUNZIONAMENTO 1. Premessa Il nido Nel parco nasce come servizio interaziendale in partnership tra Asl e il Consorzio di Cooperative Sociali Sol.Co Mantova

Dettagli

Parte I - Dati del richiedente in qualità di: Padre Madre Tutore Affidatario

Parte I - Dati del richiedente in qualità di: Padre Madre Tutore Affidatario (SEZIONE DA STACCARE E UTILIZZARE COME MODELLO PER LA DOMANDA) N. PROGRESSIVO DATA Da compilare a cura della scuola che riceve la domanda N. PROTOCOLLO DATA Da compilare a cura del Municipio ALL ENTE SPECIALE

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER LA PRESENTAZIONE DI DOMANDE DI AMMISSIONE AL BANDO DI EROGAZIONE DI FONDI DI BENEFICENZA

AVVISO PUBBLICO PER LA PRESENTAZIONE DI DOMANDE DI AMMISSIONE AL BANDO DI EROGAZIONE DI FONDI DI BENEFICENZA AVVISO PUBBLICO PER LA PRESENTAZIONE DI DOMANDE DI AMMISSIONE AL BANDO DI EROGAZIONE DI FONDI DI BENEFICENZA Oggetto Il presente bando disciplina le modalità di erogazione di fondi di beneficenza finalizzati

Dettagli

Comune di Assago Provincia di Milano Istruzione, Cultura, Sport e Tempo Libero

Comune di Assago Provincia di Milano Istruzione, Cultura, Sport e Tempo Libero DOMANDA D ISCRIZIONE (Regolamento amministrativo Asili nido art. 3 e 4) Anno Scolastico 2011 2012 TERMINE DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA 30.04.2011 BAMBINO/A La domanda di iscrizione dovrà essere corredata

Dettagli

AVVISO PUBBLICO BANDO 2014

AVVISO PUBBLICO BANDO 2014 ALLEGATO "A" Dipartimento politiche Abitative Direzione Interventi Alloggiativi AVVISO PUBBLICO Concessione del contributo integrativo di cui all art. 11 della legge 9 dicembre 1998, n. 431 e successive

Dettagli

DOMANDA DI AMMISSIONE ALLE SCUOLE D'INFANZIA PUBBLICHE - ANNO SCOLASTICO 2015/2016

DOMANDA DI AMMISSIONE ALLE SCUOLE D'INFANZIA PUBBLICHE - ANNO SCOLASTICO 2015/2016 COMUNE DI PAVIA Settore Istruzione, Politiche Giovanili e Comunicazione DOMANDA DI AMMISSIONE ALLE SCUOLE D'INFANZIA PUBBLICHE - ANNO SCOLASTICO 2015/2016 Il / La sottoscritto/a Chiede l ammissione alla

Dettagli

CITTA di LAURIA Provincia di Potenza

CITTA di LAURIA Provincia di Potenza CITTA di Regolamento Comunale per il funzionamento della CASA FAMIGLIA per disabili gravi adulti Dopo di noi. INDICE ART. 1 - OGGETTO ART. 2 - OBIETTIVI ART. 3 - DESTINATARI ART. 4 - VALUTAZIONE PER AMMISSIBILITA

Dettagli

SCHEDA SOCIALE. DESTINATARIO DELL INTERVENTO Cognome Nome Nato a il / / Sesso

SCHEDA SOCIALE. DESTINATARIO DELL INTERVENTO Cognome Nome Nato a il / / Sesso SCHEDA SOCIALE Allegato C alla Delib.G.R. n. 48/46 del 11.12.2012 (In base alla normativa vigente qualunque dichiarazione mendace comporta sanzioni penali, nonché l esclusione dal finanziamento del progetto

Dettagli

CIRCOLARE N. 20 17 dicembre 2007. Ai Direttori Centrali Ai Direttori delle Direzioni Specialistiche. Ai Direttori di Area. Ai Direttori di Progetto

CIRCOLARE N. 20 17 dicembre 2007. Ai Direttori Centrali Ai Direttori delle Direzioni Specialistiche. Ai Direttori di Area. Ai Direttori di Progetto Settore Servizi all Infanzia CIRCOLARE N. 20 17 dicembre 2007 P.G.1095785/2007 Ai Direttori di Area Ai Direttori Centrali Ai Direttori delle Direzioni Specialistiche Ai Direttori di Settore Ai Direttori

Dettagli

DOMANDA PER L EROGAZIONE DI ASSEGNI/VOUCHER PER IL NIDO D INFANZIA Maria Boorman Ceccarini Anno educativo 2014-2015

DOMANDA PER L EROGAZIONE DI ASSEGNI/VOUCHER PER IL NIDO D INFANZIA Maria Boorman Ceccarini Anno educativo 2014-2015 DOMANDA PER L EROGAZIONE DI ASSEGNI/VOUCHER PER IL NIDO D INFANZIA Maria Boorman Ceccarini Anno educativo 2014-2015 Il/la sottoscritto/a nato/a Prov ( ) Il residente a Prov ( ) In Via n. Cittadinanza:

Dettagli