INDICE IN PRIMA PERSONA. I progetti del Gift Matching Program promossi dai dipendenti di UniCredit

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "INDICE IN PRIMA PERSONA. I progetti del Gift Matching Program promossi dai dipendenti di UniCredit"

Transcript

1 IN PRIMA PERSONA I progetti del Gift Matching Program promossi dai dipendenti di UniCredit 2010

2 IN PRIMA PERSONA I progetti del Gift Matching Program promossi dai dipendenti di UniCredit 2010 Pubblicazione realizzata da Vita società editoriale Coordinamento: Carmen Morrone, Mattia Schieppati Hanno collaborato: Cristina Barbetta, Vita Sgardello, Ottavia Spaggiari Progetto grafico: Massimiliano Frangi, Matteo Riva Stampa: Arti grafiche Fiorin stampato su carta ecologica Fedrigoni certificata FSC

3 Introduzione 6 Gift Matching Program: raddoppio solidale 10 Il Gift Matching Program esportato all estero 12 I Coordinatori 14 Ester Maria Balconi - Milano Il punto di forza: una pianificazione contabile 16 Daniela Cassone Roma La donna cuore ha coinvolto con entusiasmo 18 Oliviero Dell Oro - Verona L esperienza personale diventa condivisa 20 Carmine Dilella - Torino Una raccolta fondi pronta all emergenza 22 Paola Gardin - Belluno Un impegno che non si ferma mai 24 Sebastiano Musso - Milano Un blog per raccontare il progetto 26 Francesco Vercesi - Lubiana (Slovenia) Un viaggio in India per vivere la solidarietà 28 Data di fondazione: marzo 2003 Governance: Consiglio di Amministrazione, Presidente, Segretario Generale, Collegio dei Revisori dei Conti Staff: 10 persone Consiglio di Amministrazione Presidente Maurizio Carrara Vice Presidenti Maria Antonella Massari, Paolo Cornetta Consiglieri Alberto Fontana, Enrico Gava, Francesco Giacomin, Klaus Priverschek Collegio dei Revisori dei Conti Presidente Giorgio Loli Membri effettivi Elisabetta Magistretti, Michele Paolillo Segretario Generale Giuliana Porta Gift Matching Program: volano per nuove associazioni 30 Progetti 34 Adozioni a distanza 37 Cooperazione internazionale 43 Educazione 69 Minori 77 Ricerca 83 Sanitario-assistenziale 89 Uno strumento di cittadinanza attiva 105

4

5 INTRODUZIONE INDICE Sono onorato di presentarvi questo volume, testimonianza concreta di quanto il Gruppo, e soprattutto le sue persone, stanno facendo per la solidarietà. Un impegno importante, che nasce dalla presa di coscienza di quanto possiamo fare noi, in prima persona, per aiutare le persone bisognose. Una sfida avvincente che ancora oggi, nonostante le difficoltà del contesto economico in cui stiamo operando, ci vede in prima linea, pronti a contribuire alla crescita sostenibile delle comunità dove siamo presenti, attivando e coinvolgendo le diverse realtà economiche e civili. Il mio più sentito ringraziamento va all instancabile attività di UniCredit Foundation e alla capacità con la quale ha saputo coinvolgere i singoli in diverse attività benefiche. Grazie alla creazione del Gift Matching Program, in particolare, ha permesso alla banca di sostenere in questi anni oltre progetti di solidarietà in tutto il mondo. La nostra presenza in 22 Paesi, infatti, ci sprona a svolgere un ruolo sociale in un contesto sempre più globalizzato. Ciò significa impegnarsi in maniera concreta nel soddisfare i bisogni e le necessità di tutti i nostri stakeholder, tra i quali le comunità hanno un ruolo rilevante. Vorrei rivolgere, inoltre, un ringraziamento particolare ai nostri colleghi: incarnate perfettamente quei valori di rispetto, libertà, correttezza, trasparenza in cui il Gruppo si riconosce. Anche quest anno avete infatti risposto con gioia e immutato entusiasmo a tutte le iniziative sociali individuate, ben consapevoli dell impegno che le stesse comportano. Siete un esempio positivo per tutti noi e, personalmente, sono orgoglioso di lavorare per questo Gruppo perché voi ne fate parte. Un grazie di cuore a tutti. Caro lettore, l annuale appuntamento dedicato al Gift Matching Program è anche l occasione per un primo bilancio della straordinaria occasione, umana oltre che professionale, che l incarico di presidente di UniCredit Foundation mi ha offerto. In poco più di un anno, girando per l Europa e per l Italia, nel presentare le tante e diverse iniziative di solidarietà promosse direttamente o indirettamente da UniCredit e dalla sua corporate foundation, ho potuto verificare in prima persona l entusiasmo, la passione e la generosità che caratterizzano l impegno con cui migliaia di donne e uomini UniCredit danno una mano a risolvere, anche quotidianamente, piccoli e grandi problemi della nostra società e delle comunità in cui viviamo. Ed è proprio grazie ai colleghi di 17 nazioni diverse che, nell ambito dell ottava edizione del Gift Matching Program, sono stati sostenuti più di 400 progetti: questo, più delle cifre raccolte, è a mio parere il vero, straordinario, risultato raggiunto. Solidarismo operoso e responsabilità sociale erano i termini che avevo usato nella precedente presentazione di IN PRIMA PERSONA per definire l impegno nella cooperazione internazionale e nell adozione a distanza, nella salvaguardia e valorizzazione dell ambiente e del territorio, nell educazione e sostegno ai minori, nel sostegno alla ricerca e all assistenza socio-sanitaria. Un impegno che trova origine nella spontanea generosità di migliaia di persone, ma che ha trovato un importante moltiplicatore grazie alla lungimirante decisione di istituire il Gift Matching Program presa e sostenuta da chi mi ha preceduto. Buona lettura! Federico Ghizzoni Amministratore delegato di UniCredit Maurizio Carrara Presidente di UniCredit Foundation

6 INTRODUCTION INDICE I am extremely honoured to share this volume with you which presents what all the Group and especially its people are doing for solidarity. Ours is a significant commitment which stems from an awareness of how much we can personally do to help people in need. It is a compelling challenge that, even today and in spite the difficulties posed by the economic context in which we are operating, finds us on the front line, set to contribute to the sustainable growth of the communities we are present in and activating and involving different economic and civil players. A heartfelt thank you goes out to the untiring work of UniCredit Foundation and the ability it has showed in involving individuals in a range of charitable activities. It is especially thanks to the creation of the Gift Matching Program that, over the course of the past few years, the bank has been able to support over 1,500 solidarity projects worldwide. Indeed, our presence in 22 Countries spurs us to carry out a social role in what is an increasingly globalised context. This means committing ourselves concretely to meeting the needs and demands of all of our stakeholders, among which communities play an important role. I would, furthermore, like to give particular thanks to our colleagues; you perfectly embody those values of respect, freedom, correctness, transparency which the Group recognises as its own. This year you have again responded with joy and unaltered enthusiasm to all the social initiatives that have been chosen, well aware of the commitment that this implies. You are a positive example for all of us and, personally, I am proud to work for this Group because you are a part of it. Dear Reader, The annual appointment with the Gift Matching Program is an occasion which also gives us a chance to assess the extraordinary opportunity both in human and professional terms that I have been offered in my role as President of UniCredit Foundation. In just over a year spent also travelling around Europe and Italy presenting the many and diverse charitable initiatives promoted directly or indirectly by UniCredit and its corporate foundation, I have felt firsthand the enthusiasm, passion and generosity that characterise the commitment with which thousands of UniCredit women and men offer a helping hand - sometimes on a daily basis - in order to solve the problems, both big and small, of the communities and societies we live in. It is thanks to all the colleagues in 17 different nations that, over the course of the eighth edition of the Gift Matching Program, more than 400 projects have been supported. In my opinion, this is the true extraordinary result which has been achieved. Diligent solidarity and social responsibility are the terms that I used in a previous edition of IN PRIMA PERSONA to define the commitment to international development and long distance adoption, to safeguarding and enhancing the environment, to educating and supporting children in need, to supporting research and care in the social and health sectors. Such a commitment is rooted in the spontaneous generosity of thousands of people but it has also found an important multiplier in the forward thinking decision, taken by my predecessors, to create the Gift Marching Program. I hope you enjoy the book! A heartfelt thank you to you all, Federico Ghizzoni Chief Executive Officer Maurizio Carrara Chairman of UniCredit Foundation 8 IN PRIMA PERSONA 9

7 GIFT MATCHING PROGRAM: RADDOPPIO SOLIDALE GIFT MATCHING PROGRAM: SOCIAL FUND RAISING INDICE Gruppi di dipendenti effettuano una donazione a favore di un organizzazione non profit a loro scelta. L azienda, compatibilmente con i fondi allocati, raddoppia le donazioni raccolte dai suoi colleghi. Questo il meccanismo del Gift Matching Program, promosso da UniCredit Foundation e giunto nel 2010 all ottava edizione. Un iniziativa attraverso cui UniCredit Foundation sostiene i dipendenti nel loro approccio alla filantropia, seguendo la tradizione delle maggiori Fondazioni corporate anglosassoni. Si tratta, infatti, di un programma che valorizza l impegno in prima persona e l iniziativa dei colleghi, che in questo modo possono attivamente contribuire a progetti di solidarietà da loro stessi proposti. UniCredit Foundation ha concepito il Gift Matching Program come attività a cui si potessero dedicare non singoli individui ma gruppi di colleghi, in modo da rendere ancora più efficaci le donazioni ai progetti non profit sostenuti e per dar modo alle persone di condividere i propri interessi e progetti nel campo della solidarietà. Ciascuna compagine che vuole partecipare al Gift Matching Program presenta il progetto di solidarietà scelto e indica l ammontare della raccolta fondi effettuata durante l anno. Le iscrizioni al Gift Matching Program si aprono intorno alla fine del mese di settembre. Per ogni euro donato dal gruppo dei dipendenti a una realtà non profit, UniCredit Foundation versa un euro allo stesso beneficiario. Groups of employees make donations to non profit organisations of their choice. The company, compatibly with the allocated funds, matches employee donations. This mechanism is the Gift Matching Program, put in place by UniCredit Foundation and which reached its eighth edition in As in the major Anglo-Saxon corporate Foundations, UniCredit Foundation supports philanthropy among colleagues through programs such as the Gift Matching Program. In fact an initiative such as this one highlights personal commitment and individual initiative of all employees, who are thus able to actively contribute to charitable projects that they have recommended. UniCredit Foundation devised the Gift Matching Program as an activity to be carried out not just by individual employees but also groups of employees so as to increase the efficacy of donations to non profit projects and to enable people to share their interests in solidarity. Each team that wants to take part in the Gift Matching Program must present the project and indicate the total amount they have fundraised over the course of the year. Registration to the Gift Matching Program opens towards the end of September. For each euro donated by a group of employees to a charity, UniCredit Foundation donates a euro to the same beneficiary. 10 IN PRIMA PERSONA TAKE IT PERSONALLY 11

8 IL GIFT MATCHING PROGRAM ESPORTATO ALL ESTERO THE GIFT MATCHING PROGRAM BECOMES INTERNATIONAL INDICE Oltre ai progetti sostenuti dal Gift Matching Program svolto in Italia, questo volume raccoglie anche quelli supportati dai Gruppi dei dipendenti dalle sedi estere di UniCredit. Il Gift Matching Program, dal 2007, è stato infatti esportato dall Italia verso gli altri Paesi dove UniCredit è presente. Dopo qualche anno di sperimentazione, il meccanismo è entrato a regime e in questo volume si dà conto delle esperienze di 17 nazioni: Austria, Bosnia- Erzegovina, Bulgaria, Croazia, Estonia, Germania, Italia, Lettonia, Lituania, Repubblica Ceca, Romania, Russia, Serbia, Slovacchia, Slovenia, Turchia, Ungheria. La Romania svetta per numero di partecipanti, con dipendenti coinvolti, seguono Austria con e Germania con Sono i dipendenti di UniCredit in Austria ad aver raggiunto la cifra più alta in fatto di donazioni raccolte, ben euro. A seguire la Germania con euro e la Romania con euro. Da segnalare la Turchia in cui i 340 dipendenti di UniCredit hanno raccolto euro. I progetti che sono stati scelti dai dipendenti spaziano da quelli che si occupano di cooperazione internazionale a quelli che sostengono associazioni che assistono i poveri delle città. Con una particolare attenzione alle nuove povertà che stanno colpendo le famiglie, con genitori che hanno perso il lavoro a causa della crisi economica mondiale. Da sottolineare l attività dei dipendenti che operano in Paesi dell Est, come Bosnia-Erzegovina, Serbia, Lituania, Romania, Russia, Slovacchia, Estonia, Repubblica Ceca, Turchia. Paesi che, in anni recenti, sono stati attraversati da guerre, che vivono in condizioni politiche ed economiche fragili. In alcuni casi si tratta di Nazioni coinvolte in aspri conflitti sociali. Situazioni che porterebbero a pensare a una società chiusa in se stessa. Le testimonianze del Gift Matching Program, invece, dimostrano quanto vivo sia lo spirito altruistico. Fra i progetti sostenuti molti riguardano associazioni impegnate nell affermazione dei diritti umani di minoranze, di donne, bambini. In altri casi sono progetti che guardano al futuro, alle nuove generazioni. This volume collects the projects supported by the Gift Matching Program that were carried out in Italy as well as those supported by the Groups of employees in foreign UniCredit offices. It is in fact since 2007 that the Gift Matching Program has been exported from Italy to other countries in which UniCredit is present. After several years of testing, the mechanism is now fully operational and this volume tells the experiences of 17 countries: Austria, Bosnia and Herzegovina, Bulgaria, Croatia, Estonia, Germany, Italy, Latvia, Lithuania, Czech Republic, Romania, Russia, Serbia, Slovacchia, Slovenia, Turkey and Hungary. Romania stands out for the number of participants it involved, 1,434 employees, followed by Austria with 1,261 and Germany with 1,134. The employees of UniCredit in Austria are those who donated the most, raising a total of 150,594 euros. Germany was close on its heels with 139,649 euro followed by Romania with 33,834 euro. Worthy of note is Turkey, where 340 UniCredit employees raised 22,849 euro. The projects that were chosen by employees range from those involved in international development to those which support associations that work with the poor living in cities. Special attention was paid to new poverty which is affecting families hit hard by the global economic crisis. The activity of employees working in Eastern European Countries should be highlighted, such as Bosnia and Herzegovina, Serbia, Lithuania, Romania, Russia, Slovacchia, Estonia, the Czech Republic and Turkey. These are all countries which in recent years have suffered wars or lived through fragile political and social situations. In some cases they have been involved in dire social conflicts. Situations which may lead one to believe they are societies that look inward. The accounts portrayed by the Gift Matching Program prove the extent to which altruism is still alive. Among the projects supported by UniCredit employees, many are associations involved in defending the rights of minorities, women, children. In other cases they are projects which focus on the future, on new generations. 12 IN PRIMA PERSONA TAKE IT PERSONALLY 13

9 I COORDINATORI THE COORDINATORS INDICE Sono le esperienze di volontariato il comune denominatore delle testimonianze dei coordinatori che raccontano la loro esperienza nelle prossime pagine. I coordinatori sono gli animatori del Gift Matching Program. Sono dipendenti di UniCredit che coinvolgono un gruppo di colleghi attorno a un progetto di solidarietà che hanno ideato loro stessi o che hanno individuato fra quelli promossi da associazioni e organizzazioni non governative. Persone impegnate in Italia o all estero in associazioni o in organizzazioni non governative che con il Gift Matching Program hanno portato fra i colleghi la loro attività di solidarietà. Che hanno spiegato con parole entusiaste, e di cui hanno mostrato i risultati con l obiettività delle fotografie. I colleghi che hanno scelto di sostenere il progetto sono tenuti al corrente sulle sue fasi di realizzazione attraverso le oppure con cene e incontri organizzati dal coordinatore. Un racconto che continua, in certi casi, anche con gli aggiornamenti pubblicati su siti online e blog dedicati all iniziativa. Nell arco degli anni si è assistito a un crescente impegno dei dipendenti di UniCredit sia nel ruolo di coordinatori che di partecipanti a un gruppo di donatori. I coordinatori possono portare avanti contemporaneamente più progetti. Accade, poi, che un progetto sia sostenuto da più coordinatori perché lavorano in sedi diverse. Questo si verifica in particolare per la cooperazione internazionale, perchè più coordinatori scelgono di aderire alla stessa campagna di raccolta fondi della medesima organizzazione di cooperazione. Negli altri ambiti, come minori, educazione e ricerca, si nota invece una grande varietà di progetti, spesso legati al territorio in cui il coordinatore e il gruppo di colleghi lavorano o vivono. The common denominator that binds the accounts of the experiences lived by the coordinators in the following pages is the experience of volunteering. The coordinators are the promoters of the Gift Matching Program. They are UniCredit employees who have involved a group of colleagues in a charitable project of their creation or that they have selected from those carried out by associations and non profit organisations. They are People who are actively involved in working with non profit organisations, both in Italy and abroad, and the ones active with the Gift Matching Program have shared their charitable interests with their colleagues. People who have used enthusiastic words in their explanations and who have shared objective photographs. All of the colleagues who choose to support a particular project are updated on its progress, by or during dinners and meetings organised by the coordinator. Sometimes these stories are published online, through blogs or in websites dedicated to the projects. Over the course of the years we have seen a growing commitment by part of UniCredit employees, both in terms of the role played by coordinators and in terms of participation to the groups of donators. The coordinators may carry out more than one project at a time. As coordinators work in different offices, sometimes the same project is supported by more than one coordinator. This happens mostly with international development projects as several coordinators may choose to support a fundraising program run by the same development organisation. In other fields, such as children, education and research, there tends to be a greater variety of projects, often tied to the territory that the coordinator and group of colleagues work or live in. 14 IN PRIMA PERSONA TAKE IT PERSONALLY 15

10 Il punto di forza: una pianificazione contabile Ester Maria Antonia Balconi Milano Ester Maria Antonia Balconi, 37 anni di banca, come ama presentarsi lei stessa. Gli ultimi venti come sindacalista Fiba Cisl a Milano, in UniCredit. Il suo impegno verso i più deboli comincia nel 1980 con il sostegno a una missione in Brasile. Qualche mese dopo aveva già coinvolto una trentina di colleghi a fare altrettanto. Un sistema di Rid e una pianificazione del budget sono i punti di forza del gruppo di colleghi coordinato da Balconi. Ci vuole spiegare? Abbiamo chiesto all azienda di attivare un addebito mensile sui nostri conti correnti a favore della Commissione interna per l Africa. Così avevamo chiamato e si chiama tuttora il nostro gruppo. Il motivo deriva dal fatto che la maggior parte dei soci più attivi era ed è sindacalista. La Commissione interna sindacale non c è più, ma noi non abbiamo cambiato nome. E non abbiamo cambiato il sistema Rid. Quanti aderenti conta il Gruppo da lei coordinato? Oggi siamo 300. Ciascuno di noi ogni mese versa da 5 euro in su. Generalmente la cifra non cambia di anno in anno: da qualche tempo il montante annuo varia fra i 20 e 25 mila euro. Abbiamo oscillazioni solo circa il numero di aderenti per via di qualche socio che va in pensione. Il meccanismo ci consente di sapere ogni anno quante risorse possiamo investire. Con il Gift Matching Program cosa è cambiato? Il sistema si è affinato a favore dei progetti: abbiamo scelto di destinare massimo euro a ciascun progetto. Se, ad esempio, abbiamo a disposizione 25mila euro possiamo accontentare una decina di iniziative. Si tratta però di progetti che richiederebbero impegni economici dai 5mila in su: con il Gift Matching Program, che nel 2010 ha moltiplicato per 0,9% la nostra donazione, è stato possibile realizzare interamente alcuni degli interventi. Coordina uno dei gruppi più folti. Com è cresciuto? Il contatto è avvenuto tramite migliaia di . Un lavoro di cui dobbiamo dare merito a Luciano Piccoli, Roberto Muzzi, Giovanni Agnesi, fra i soci fondatori del gruppo. Al gruppo di fondatori voglio aggiungere Luisella Banfi, ora in pensione, che continua a sostenere i progetti. Un esempio che sta facendo scuola fra altri colleghi. Ester Maria Antonia Balconi, 37 years of banking experience, as she likes to introduce herself. She spent the last twenty years as Fiba Cisl trade unionist in Milan, at UniCredit. Her commitment towards the weakest started in 1980 when she began to donate in favor of a mission in Brazil. Later she had already involved about thirty colleagues, persuading them to do the same. A system of direct debit and budget planning are the strength points of the group of colleagues coordinated by Balconi. Can you explain this more in detail? We asked to the enterprise to activate a monthly charge on our transactional accounts in favor of the Internal Commission for Africa. That is how we called our group and how it is still called. The reason comes from the fact that the greatest majority of the most active partners was and still is trade unionist. There is no more internal union commission, but we haven t changed name. And we haven t changed the direct debit system. How many supporters? At present we are 300. Each of us deposits from 5 euros upwards every month. Normally the amount does not change from one year to the next. For some time the annual amount has been varying from 20 to 25 thousand euros. We only have fluctuations regarding the number of supporters due to some partners retiring. The mechanism allows us to know every year how many resources we can invest. What has changed with the Gift Matching Program? The system refined in favor of the projects. We have chosen to allocate maximum 2,500 euro to each project. If, for example, we have at disposal 25 thousand euro, we can support around ten initiatives. But those projects need about five thousand euro each: with the Gift Matching Program, that in 2010 multiplied by 0,9% our donation, some have been entirely carried out. How did the group grow? The network was created through thousands of s. The merit of the work is of Luciano Piccoli, Roberto Muzzi, Giovanni Agnesi. I would like to add to the group of the founders Luisella Banfi, who is now retired, and who continues to support the projects. A good practice spreading also among other colleagues. 16 IN PRIMA PERSONA TAKE IT PERSONALLY 17

11 Daniela Cassone Roma La donna cuore ha coinvolto con entusiasmo Daniela Cassone, 53 anni, vive e lavora a Roma, città in cui è nata. È approdata in banca al termine di un percorso professionale che l ha vista impegnata su più fronti, da quello assicurativo a quello immobiliare. Con un gruppo di colleghi sostiene le attività di Agape-associazione genitori adottivi per l estero. Quali sono i progetti sostenuti? Progetto casa, che prevede la realizzazione diretta di strutture come case famiglia, ospedali, dispensari, scuole e pozzi. C è poi il supporto a distanza dei bambini ospitati nelle strutture del Progetto adozione. Con il Progetto microcredito si vuole sostenere la nascita di piccole attività da parte dei giovani lavoratori. Con il Progetto opportunità si permette ad alcuni ragazzi di frequentare gli studi superiori. Come hai coinvolto i colleghi? I colleghi mi conoscono bene e sanno che sono una persona vera. Mi chiamano in molti la donna cuore per via delle mie esperienze di volontariato, fra cui quella con Agape. Mi è venuto in mente spontaneamente di chiedere di partecipare all iniziativa oggi sostenuta dal Gift Matching Program e i colleghi hanno risposto molto bene. In cosa consiste il coordinamento? L attività di coordinatrice comporta anche l impegno di informare i sostenitori del progetto. L associazione invia sempre tramite i rendiconti di ogni singolo progetto con le relative foto. Giro questo materiale ai colleghi che mi supportano. I sostenitori del progetto collaborano anche all organizzazione, suggerendomi idee per la presentazione del nuovo programma annuale. Le sono sufficienti a tenere informati i colleghi? Non ci basiamo solo sulle . Organizziamo anche cene, mostre, eventi, serate di teatro. Soprattutto mercatini di prodotti fatti da noi, come il limoncello o la pasta di olive, o di prodotti tipici. E poi, ancora, calendari, penne, portafoto, magliette con le immagini dei momenti vissuti insieme. Un altro modo è la vendita di oggetti o di abiti usati. Il valore del Gift Matching Program? Ti accorgi che, senza essere ricchi, si può fare beneficenza con semplicità per donare proprio le cose che occorrono davvero agli altri. Con UniCredit Foundation c è la possibilità di moltiplicare i fondi raccolti dal gruppo. Daniela Casone, 53, lives and works in Rome, the city where she was born. She started working in the banking system after having worked in many fields, from insurance to real estate. With her colleagues, she supports the activities of Agape, which is an association that deals with child sponsorships. Which projects did the group support? Progetto casa, which turns around the creation of facilities such as family communities for minors, hospitals, dispensaries, schools and wells. They also activate sponsorships for children who are hosted in the facilities. Progetto microcredito supports the creation of small business by young workers, while Progetto opportunità allows youth to have access to higher education. How did you involve your colleagues? My colleagues know me very well and know that I am a genuine person. Many of them call me the woman with a big heart because of my volunteer experiences, including one with Agape. I spontaneously asked to participate to the initiative that today is supported by UniCredit as I did similar experiences for a long time with other groups. What are your activities as a coordinator? The association always sends me the reports of each project including the pictures via . I forward this material to my colleagues who support the project. The supporters of the project also cooperate to the organization suggesting ideas for the presentation of the new annual programme. Are s enough to inform your colleagues about the project? No. We also organize dinners, exhibitions, events. We especially organize local street markets where we sell both products that we make, like limoncello, and other typical products. And then, calendars, pens, photo holders, T-shirts with the images of the magic moments we shared together. Another way is to sell objects or clothes that people give us because they don t use them anymore. What is the value of the Gift Matching Program? You can be charitable in a simple way by giving your own things to other people that really need them. UniCredit Foundation gave us the chance to multiply the funds collected by the team. 18 IN PRIMA PERSONA TAKE IT PERSONALLY 19

12 Oliviero Dell Oro Verona L esperienza personale diventa condivisa Oliviero Dell Oro lavora per UniCredit da 40 anni. È entrato in banca giovanissimo, a soli 19 anni. Originario di Valmadrera, nel Lecchese, vive a Verona con la moglie e due figlie. Oliviero, dirigente di UniCredit, attualmente è il responsabile del monitoraggio rischi dell area Nord Est. L esperienza nel mondo del volontariato è iniziata il giorno in cui ha scoperto che sua figlia era affetta dalla sindrome di Rett, una malattia invalidante che colpisce prevalentemente le bambine. Dell Oro collabora da tempo con Airett- associazione italiana sindrome di Rett. Ci puoi descrivere il progetto che partecipa al Gift Matching Program? Nel 2010 abbiamo presentato il progetto per la creazione del primo centro in Italia per la presa in carico e ricerca sulle problematiche motorie e cognitive delle bimbe e delle ragazze affette dalla sindrome di Rett. Lo scopo del progetto è dar vita a un centro specializzato, presso il Don Calabria di Milano, in grado di contrastare il progressivo deterioramento delle abilità motorie e cognitive delle pazienti. L iniziativa prevede anche la possibilità di ricorrere a day hospital riabilitativi per migliorare le prestazioni motorie delle pazienti e per valutare l efficacia di nuovi strumenti protesici per la deambulazione. Quale ruolo hai svolto nell ambito del Gift Matchin Program? Il ruolo di coordinatore con l obiettivo di attivare e divulgare presso i colleghi le finalità dell associazione e del progetto. Come li ha invogliati? Mi sono rivolto in particolare a colleghi che conoscevano la mia situazione familiare. Fra loro, inoltre, c era anche una collega, mamma di una bambina con sindrome di Rett. Rendicontare lo sviluppo del progetto aiuta la raccolta delle donazioni. Come informi i tuoi colleghi? Prevalentemente attraverso la comunicazione programmata dall Airett, attraverso il sito internet e il quadrimestrale Vivirett. Che cosa ti lascia l esperienza del Gift Matching Program? La convinzione che come genitore di una persona diversamente abile possiamo contare sul sincero aiuto dell azienda e sul conforto di tanti colleghi che esprimono attraverso gesti concreti la loro solidarietà. Oliviero Dell Oro has been working for UniCredit for 40 years. He started working in the banking system when he was only 19. Born in Valmadrera, near Lecco, he lives now in Verona with his wife and two daughters. Dell Oro, a manager at UniCredit, is now responsible of monitoring risks in the Northeastern area. His experience in the voluntary area started the day he found out that his daughter was affected by Rett syndrome, a disabling illness that mainly hits little girls. Dell Oro has been supporting Airett Association of Rett syndrome for a long time. Can you describe the project? In 2010 we presented the project for the creation of the first center in Italy to deal with and research on motor and cognitive problems of young girls and girls affected by the Rett Syndrome. The aim of the project is to create a specialized centre, at the Don Calabria in Milan, in order to oppose the progressive deterioration of motor and cognitive abilities of the patients. It has to be considered that, at present, there is no cure for this syndrome. The initiative also includes the possibility to make use of rehabilitation day hospitals to improve motor activities of the patients and value the efficiency of new prosthesis for walking. What is your role in the Gift Matching Program? I was the coordinator having the mission of activating and communicating among colleagues the aims of the association and of the project. How do you involve your colleagues? I addressed in particular to those colleagues who knew my family situation. Among them there was a colleague whose daugther is also affected by Rett syndrome. Reporting the development of the project helps raising donations. How do you inform your colleagues? Mainly through communication programmed by Airett, through its website and through the magazine of the association Vivirett. What did this experience of the Gift Matching Program leave to you? The belief that, as parents of differently abled children, we can count on the sincere help of the enterprise, and also on the comfort and the help of many colleagues who express their solidarity. 20 IN PRIMA PERSONA TAKE IT PERSONALLY 21

13 Carmine Dilella Torino Una raccolta fondi pronta all emergenza Carmine Dilella, lucano, 50 anni, sposato e padre di due figlie, è Direttore di territorio presso la filiale UniCredit di Ciriè in provincia di Torino. Carmine vive a Piossasco, nell hinterland torinese, e grazie a don Mimmo Lovera, nel 2005 ha cominciato ad occuparsi dei bambini ospiti dell ospedale Foyer Saint Camille di Port au Prince di Haiti. Ti sei attivato subito dopo il terremoto? Sì. Alcuni colleghi a conoscenza del mio impegno mi hanno chiesto di farmi promotore e di occuparmi della raccolta delle donazioni. Grazie alla loro generosità, parlo di centinaia di colleghi, abbiamo raggiunto una quota di donazioni che ha superato i 36mila euro. Li abbiamo messi immediatamente a disposizione della Missione attraverso la Madian Orizzonti, la Onlus dei Camilliani. E tu sei diventato coordinatore del progetto che ha partecipato al Gift Matching Program... Ho comincito a curare la parte amministrativa, a partire dalla raccolta delle fotocopie dei bonifici e a seguire le pratiche per l accettazione da parte di tutti i partecipanti delle disposizioni sulla privacy. Tante adesioni, tante donazioni... Merito del passaparola. Attraverso l aiuto di tanti colleghi siamo riusciti a raggiungere in maniera capillare il personale della Direzione commerciale Piemonte Nord e Valle d Aosta e in modo trasversale anche della Lombardia, del Lazio, del Banco di Sicilia, della ex Banca di Roma, dei network Corporate e Private e dell ex UniCredit Produzione Accentrate. Come hai aggiornato i sostenitori sull esito della raccolta fondi? La raccolta fondi ha visto oltre 300 donazioni. Al fine di far pervenire a tutti i colleghi il mio personale ringraziamento ho utilizzato i microfoni di UniRadio. Con questo strumento tutti i dipendenti UniCredit in ascolto hanno potuto sentire in diretta quanto abbiamo raccolto e a cosa sono state destinate le donazioni. Qual è stato il risultato del progetto Gift Matching? Una sempre maggiore attenzione verso i bambini di Haiti ospiti del Foyer Saint Camille di Port au Prince. A proposito, approfitto per comunicare a tutti, che siamo già partiti con la raccolta fondi per l anno Spero che tanti colleghi aderiscano anche questa volta. Carmine Dilella, 50, from Basilicata, is married and has two daughters. He is Territory Responsible in Ciriè, in the Turin province. He started working in the bank system at the age of 20, at the Cassa di Risparmio of Turin, that was then incorporated by UniCredit. He lives in Piossasco, in the hinterland of Turin, and thanks to father Mimmo Lovera, Carmine began, in 2005, to take care for the Foyer Saint Camille of Port au Prince, in Haiti. Did you taken action right after the earthquake? Yes. Some colleagues who knew my commitment asked me to promote and to deal with collecting donations. Thanks to the generosity of hundreds of colleagues, we reached an amount of donations exceeding 36 thousand euros. We immediately put this sum at disposal of the mission of the Camillian Fathers through Median Orizzonti association. When did you become the coordinator of the project which was part of the Gift Matching Program? During the last period I involved colleagues trough a mailing list. I started to look after the administrative side, with the collection of credit transfers. I followed the privacy practices that are required in this type of activity. You had a great respons and a lot of donations... This success is also due to word of mouth. Through the help of many colleagues we managed to reach in a widespread way the personnel of the Sales Management North Piedmont and Valle d Aosta and also Lombardy, Lazio, Banco di Sicilia, former Banca di Roma, Corporate and Private networks, former UPA. How did you update all the many supporters about the fund raising? Through fundraising more than 300 donations were made. To thank all my colleagues, I used the microphones of Radio Retail. This way all UniCredit employees listening to the radio could hear how much we raised and what the donations were aimed to support live. What was the outcome of the Gift Matching project? An increasing attention towards children who are hosted at the Foyer Saint Camille hospital. To this respect I take the occasion to communicate to everyone that we already started the 2011 fundraising campaign. I hope that many colleagues will join the campaign also this year. 22 IN PRIMA PERSONA TAKE IT PERSONALLY 23

14 Paola Gardin Belluno Un impegno che non si ferma mai Paola Gardin lavora da 30 anni in UniCredit. Oggi è impiegata amministrativa in UniCredit - Centro d imprese Belluno. Ha una figlia, Laura, di 25 anni. Dal 1980 segue l associazione Insieme Si Può che fa riferimento alla parrocchia di San Gervaso, nel quartiere omonimo della cittadina di Belluno. Con la nascita del Gift Matching Program, Paola ha cominciato a far conoscere le attività dell associazione ai colleghi. Così si forma un gruppo di sostenitori, che oggi sono arrivati a una trentina, e lei ne diventa coordinatrice. Qual è il progetto che partecipa al Gift Matching Program? Si tratta di una serie di progetti che abbiamo deciso di chiamare 365 giorni. Sono iniziative di cooperazione allo sviluppo con cui l organizzazione non governativa Insieme Si Può sostiene alcune missioni religiose in Africa e in America Latina. Qual è il bilancio come coordinatrice? Buono. In questa iniziativa di donazioni siamo partiti in una decina e oggi siamo triplicati. Anche le donazioni sono cresciute: l anno scorso abbiamo raccolto quasi 18mila euro. Periodicamente metto a disposizione delle documentazione perché tutti gli aderenti possano verificare l evoluzione dei progetti. Insieme Si Può ha fatto nascere e crescere due sedi in Uganda: a Kampala e a Karamoja. Questo permette un diretto controllo sull andamento dei progetti e ha contribuito a cementare la fiducia fra i sostenitori. Questa esperienza di donazione ha inciso sugli stili di vita dei suoi colleghi? Abbiamo scelto di chiamare il progetto partecipante al Gitf Matching Program 365 giorni perché vogliamo invitare a un impegno tutto l anno: i beneficiari infatti hanno bisogno tutto l anno. A dimostrazione dell adesione a questi principi alcuni soci hanno scelto di donare tutti gli anni la decima o la dodicesima parte dello stipendio. Aspettative per le future edizioni? Dare continuità ai progetti. Mi piacerebbe prima o poi andare a visitare qualche missione insieme a mia figlia Laura, che condivide con me la sensibilità verso i temi dei diritti umani. Quest anno si è laureata e la sua festa è stata all insegna dei prodotti di artigianato provenienti dalle missioni sostenute da Insieme Si Può. Paola Gardin has been working for UniCredit for 30 years. At present she is employed in the administration at UniCredit - Centro d imprese in Belluno. She has a daughter, Laura, who is 25. Paola supports the association Insieme Si Può under the Parish of San Gervaso in the homonymous area of Belluno. With the Gift Matching Program Paola started speaking about the activities of the association to her colleagues. Thanks to the program, she has gathered together thirty new supporters. And now is project coordinator. Which is the project that participates to the Gift Matching Program? Actually it is a series of projects that we decided to call 365 days. They are initiatives of cooperation to development with which the non profit organization Insieme Si Può supports some religious missions in Africa and Latin America. What is your balance as the project coordinator? Good. At the beginning we were around ten and now we have tripled. Donations have increased: last year we collected nearly 18 thousand Euros. I periodically put some documentation at disposal of the supporters so that they can all verify the evolution of the projects. Through Insieme Si Può two bases were created and developed in Uganda: one in Kampala and the other one in Karamoja. This allows a direct control on the development of the projects and contributed to increase trust among supporters. Has this donation experience affected the lifestyles of your colleagues? We chose to call the project participating to the Gift Matching Program 365 days because we wanted to invite people to commit all the year round, since beneficiaries live all the year round. As a demonstration of the adherence to these principles some partners have decided to donate every year the tenth or twelfth part of their annual income. What are your expectations for the next editions? We want to continue projects. One day I would like to go to visit some Missions with my daughter Laura, who shares with me a passion for human rights. My daughter graduated last year, at in her graduation party there were many handicrafts coming from the Missions supported by Insieme Si Può. 24 IN PRIMA PERSONA TAKE IT PERSONALLY 25

15 Sebastiano Musso - Milano Un blog per raccontare il progetto Sebastiano Musso, Head of Italian Market in UniCredit Leasing è il coordinatore del progetto, ma tiene a precisare: «È un impegno che porto avanti insieme a mia moglie, Elena Goitini, anche lei dipendente di UniCredit, Head of Global Marketing Private Individuals in UniCredit». È con Elena che nel 2009 Sebastiano Musso scopre il volontariato e con lei decide di partecipare al Gift Matching Program dello scorso anno. Qual è stata la vostra esperienza? Siamo stati in Argentina per cinque settimane, a Unquillo, un piccolo paese vicino a Cordoba. Qui opera l associazione Casa del Niño che accoglie bambini orfani, abbandonati o affidati dai servizi sociali. La struttura che ospitava i ragazzi disabili era stata rinnovata da un Fondazione argentina, ma mancavano gli arredi: dai letti alle cucine, dagli apparecchi elettromedicali ai giocattoli e al materiale didattico. Io e Elena non potevamo farcela da soli anche con una cospicua donazione. Allora avete pensato al Gift Matching Program... Al suo meccanismo, che era quello che cercavamo. Ci piaceva l idea di fare un progetto di solidarietà, di costituire un gruppo di colleghi sensibili su questi temi. E poi il sistema del matching, l anno scorso del 90%, è un importante contributo alla realizzazione di progetti consistenti. Oggi il suo gruppo conta 130 persone... È stato efficace il passaparola. Io lavoro in UniCredit dal 1982, Elena dal 1994, conosciamo tanti colleghi, a cui abbiamo mostrato le fotografie che avevamo fatto in Argentina. Sono stati convinti dal progetto. E poi è nato il blog. Ci vuole spiegare in cosa consiste? Abbiamo aperto un sito internet che racconta il progetto, aggiornato in base alla documentazione che ci perviene dalla Casa del Niño. Inoltre io e mia moglie ci rechiamo personalmente almeno una volta l anno a Unquillo e pubblichiamo tutti i dettagli. Parteciperete al Gift Matching Program del 2011? Certamente. Vogliamo continuare a sostenere Casa del Niño e in particolare vorremmo far accreditare il centro di accoglienza dei disabili per chiedere sovvenzioni da parte delle autorità argentine. Inoltre è in programma la formazione di personale. Sebastiano Musso, Head of Italian Market in UniCredit Leasing, is the coordinator (but, as he precises, I carry out this commitment together with my wife, Elena Goitini, who also works at UniCredit as Head of Global Marketing Private Individuals in UniCredit ). Sebastiano Musso and Elena discovered the volunteering world together in 2009 and they decided to participate at the Gift Matching Program. What was your personal experience? We went to Argentina for five weeks to Unquillo, a little village near Cordoba, where the association Casa del Niño works. The association hosts orphans, abandoned children and children who are in care of social services. The house that hosted children with disabilities had been renovated by a local foundation, but lacked the furniture: from beds to kitchens, to electro medical equipments, to toys and didactic material. Elena and I could not deal with the situation by ourselves, even by making very large donations. So you thought about the Gift Matching Program... We thought about its mechanism, that was what we were looking for. We liked the idea of gathering a group of colleagues who are aware of these issues. Then the matching system, which last year was equal to 90%, is an important contribution. Today your group counts 130 people... Word of mouth was especially effective. I have been working at UniCredit since 1982, Elena since 1994, we know many colleagues, to whom we showed the pictures taken in Argentina. It was the project that persuaded them. Then we created the blog. Can you explain it? We created a website that tells about the project updated on the basis of the documentation that arrives from Casa del Niño. Moreover my wife and I personally go to Unquillo at least once a year and when we come back we provide all details. Will you also participate to 2011 Gift Matching Program? For sure. We want to keep supporting the Casa del Niño and in particular we would like Argentinean authorities recognize the centre in order to ask for State aids. Moreover we are planning a staff training program. 26 IN PRIMA PERSONA TAKE IT PERSONALLY 27

16 Un viaggio in India per vivere la solidarietà Francesco Vercesi Lubiana (Slovenia) Francesco Vercesi ha 37 anni, è nato a Verona e vive tra Lubiana, dove lavora, e Verona, dove risiede. È in UniCredit dal 1997, come Responsabile Retail e Private Banking di UniCredit in Slovenia. È anche membro del Management Board della banca. La sua prima esperienza nel mondo del volontariato è stata in India. Ci vuole raccontare? Tre anni fa mi sono rivolto a Projects abroad, un organizzazione non profit che organizza periodi di volontariato e mi ha indirizzato alla Trust Children Home, nel cuore del Tamil Nadu, India centromeridionale. Da qui la decisione di impegnarsi in prima persona? Ho conosciuto i direttori della Trust Children Home e ho capito di potermi fidare e che le donazioni sarebbero state usate per migliorare la struttura. Su quale aspetto siete intervenuti grazie al Gitf Matching Program? Abbiamo provveduto alla costruzione di altre stanze della casa e allo scavo di un pozzo abbastanza profondo per raggiungere l acqua necessaria a irrigare l orto, in modo da consentire ai bimbi una dieta migliore. Nell ultimo anno due uffici della banca hanno attivato due adozioni a distanza su base collettiva. Anche alcuni colleghi hanno adottato a distanza. Per te cos è il Gift Matching Program? Al di là del contributo economico, è uno strumento molto flessibile ed efficace di promozione, visto che la piattaforma di comunicazione interna, operativa su 160mila dipendenti di UniCredit, è molto conosciuta e utilizzata. I tuoi colleghi seguono il progetto? Io rendiconto in modo diverso chi sostiene i progetti e chi ha adottato un bimbo. I primi vengono informati dall inizio alla fine del progetto, i secondi invece ricevono un costante aggiornamento dal Trust Children Home. Inoltre mi reco personalmente in India ogni due anni. D accordo con il gruppo di colleghi, l obiettivo è avviare un attività produttiva in modo da garantire l autofinanziamento della Children Home. Cosa ti resta di quest esperienza? Mi restano molte cose. Mi resta la conoscenza di un universo molto diverso dal nostro, con molto potenziale, molti sogni, ma anche tanti problemi. Mi resta la consapevolezza di fare del bene e di rendere il mio lavoro molto più utile. Francesco Vercesi, 37, was born in Verona and lives between Ljubljana, where he works, and Verona, where he resides. He entered in UniCredit in 1997, he is Retail and Private Banking Responsible of UniCredit in Slovenia. He is also member of the Management Board of the Bank. His first experience in the voluntary area was in India. Can you explain it? Three years ago Projects abroad, a non profit organization that organizes internships for students, addressed him to Trust Children Home, in the heart of Tamil Nadu, in centre-south India. This is why you decided to become personally involved... I met the directors of the shelter and I knew that donations would be used to improve Trust Children Home. What are the goals of the project? The construction of an additional room of Trust Children Home, the digging of a deep shaft to reach the water to irrigate the garden, in order to allow children to have a healthier diet. In the past year, two offices of the bank have implemented two sponsorships on a collective basis. Some colleagues have supported some children to give them an educational training. What does Gift Matching Program mean? The Gift Matching Program, beyond its economic contribution, is a very flexible and efficient promotional instrument, given that the internal communication platform, that is operational on 160 thousand UniCredit employees, is very well-known and used. Do your colleagues follow the project? I report differently to whom supports the projects and to whom supports the children instead. The first are informed from the beginning to the end of the project, the second on the other hand are constantly updated by Trust Children Home. I go personally to India every two years. With my colleagues the objective is to undertake a productive activity to ensure the house self-financing. What has this experience left to you? Many things. The knowledge of a universe that is very different from ours, with lots of potential, many dreams, but also many problems. And the awareness that I am doing good and that I am making my job much more useful. 28 IN PRIMA PERSONA TAKE IT PERSONALLY 29

17 GIFT MATCHING PROGRAM: VOLANO PER NUOVE ASSOCIAZIONI GIFT MATCHING PROGRAM: A DRIVER FOR NEW ASSOCIATIONS INDICE Sono gli agenti sul campo della solidarietà. Hanno centinaia di soci, l ultima nata, l associazione N.O.I., è stata fondata nel gennaio del Sono le associazioni costituite nel corso degli anni dai dipendenti di UniCredit. Realtà che sul territorio portano ricadute importanti in termini di sostegno - economico e non solo - ad altre associazioni direttamente impegnate (e specializzate) in attività di volontariato, in particolare verso le fasce più deboli della popolazione, bambini e famiglie in condizioni di disagio o di malattia, anziani, disabili. «Abbiamo filiali sparse in tutti i centri urbani, grandi e piccoli. Per motivi di lavoro incontriamo tanti casi e tante storie di persone o di realtà che hanno bisogno di un aiuto. Trovare il modo di dare una risposta, diventa un obbligo morale», spiega Fabio Lazzarini, rappresentante di UniVerona Onlus. «Nell ultimo anno abbiamo sostenuto, in collaborazione con la ASL cittadina, la realizzazione di un giardino terapeutico. A novembre scorso, dopo l alluvione, ci siamo mossi subito con la Caritas di Vicenza e Padova per provvedere ad acquistare beni di prima necessità per gli sfollati», elenca Gianluigi Coltri, coordinatore di UniSolidarietà - UniCredit Vicenza per il Sociale Onlus. La nota comune è il segno profondo che lascia questa attività in tutti i soci che fanno parte delle varie associazioni. «Ho notato che ci sono state tante conversioni : colleghi che hanno cominciato a impegnarsi in attività di volontariato stimolati dall associazione della banca», conferma Gianluigi Becciu, di UniCredit Friuli Venezia Giulia per la Solidarietà, che raccoglie 180 soci. La partecipazione è stata da subito grande anche nella neonata associazione NOI - Nord Ovest Insieme, fondata lo scorso gennaio da 150 soci. «Percorriamo due strade. Quella del dare, con le donazioni, e quella del fare perchè molti di noi hanno hobby che sono utilissimi per fare animazione: c è chi suona, chi recita, chi fa clownerie», racconta Giuseppe Viscardi. C è anche chi finanzia progetti di cooperazione internazionale. È il caso dell associazione Caritro per la Solidarietà Onlus, 220 soci, come racconta Maria Grazia Valduga: «In Ecuador, ad esempio, sosteniamo la ong Cresceremos Juntos, che ha potuto ampliare la scuola di alta formazione». You could call them charity s agents on the field. With hundreds of members, the most recent association, N.O.I, was founded in They are the associations created over the course of the years by the employees of UniCredit. Organisations which have brought significant benefits in terms of economic and other kinds of support to other associations directly involved (and specialized) in volunteering activities. These organisations tend to work with the more vulnerable social sectors, disadvantaged or seriously ill children and their families, the elderly and the disabled. «We have branches scattered throughout all urban centres, both large and small. Through our work we find many cases and people and organisations that need help. Finding the way to find answers becomes a moral obligation», explains Fabio Lazzarini, spokesperson for UniVerona Onlus. «Over the course of the past year and in collaboration with the local health authority, we have contributed towards creating a therapeutic garden. Last November, after the flood, we joined forces with Caritas in Vicenza and Padua to buy survival kits», explains Gianluigi Coltri, coordinator for UniSolidarietà - UniCredit Vicenza per il Sociale Onlus. The shared element is the deep mark that this activity leaves on the members of the different associations. «I have noticed that there have been many conversations : colleagues who have involved themselves in volunteering activities as a result of their experience in the bank s association», confirms Gianluigi Becciu, from the UniCredit Friuli Venezia Giulia per la Solidarietà. Participation was huge in the newly-born NOI association Nord Ovest Insieme, founded last January by 150 members. «We are following two roads, that of giving, which is to say donations, and that of doing. Many of us have hobbies outside work, passions that turn out to be very useful: there are those of us who play music, for example», explains Giuseppe Viscardi. There are also those who finance international development projects. Such as the Caritro per la Solidarietà Onlus, as says Maria Grazia Valduga: «In Ecuador, for example, we support an NGO called Cresceremos Juntos. They have a good school that teaches and feeds homeless children. They have now built a larger school». 30 IN PRIMA PERSONA TAKE IT PERSONALLY 31

18

19 PROGETTI PROJECTS INDICE Sono oltre 400 i progetti dei dipendenti di UniCredit che, nel 2010, hanno beneficiato del Gitf Matching Program. A ogni iniziativa è dedicata una scheda in cui sono indicati i dati principali. A partire dal nome del progetto, che è stato il criterio seguito per ordinare le schede. Ciascuna esperienza di solidarietà è descritta, in maniera sintetica, in italiano e in inglese. Per ogni progetto sono indicati l ammontare delle donazioni del gruppo di colleghi e dell integrazione di UniCredit Foundation. È stato pubblicato il numero delle donazioni, che non coincide con il numero dei partecipanti poiché una persona può avere dato anche più contributi. Le schede sono suddivise in sei categorie, rappresentative dei campi d intervento delle iniziative. Adozioni a distanza. La sezione annovera i progetti che sostengono le adozioni a distanza di minori all estero. Cooperazione internazionale. È la parte che annovera più iniziative. I gruppi hanno aderito ai progetti posti in essere da organizzazioni non governative e associazioni. Gli ambiti d intervento sono vari e si distribuiscono fra Africa, Oriente e America Latina. Educazione. Le iniziative sostenute riguardano programmi di recupero scolastico, laboratori per bambini e ragazzi con difficoltà di apprendimento, scuole di musica e acquisto di materiale didattico. Minori. Si presentano progetti che riguardano la costruzione o la gestione di case di accoglienza, campi estivi per bambini italiani e provenienti dall estero, attività per il tempo libero. Ricerca. Alcune raccolte fondi sostengono progetti relativi a attività di ricerca scientifica promossi da istituti, ospedali, associazioni. Sanitario-assistenziale. I progetti riguardano l acquisto di ambulanze e il loro allestimento, la fornitura di mezzi di trasporto per disabili, la dotazione di apparecchiature mediche. UniCredit employees supported over 400 projects in 2010 thanks to the Gift Matching Program. A fact-sheet containing all the relevant data has been created for each initiative, starting with the name of the project, which also provides the criterion for ordering the fact sheets. Each charitable experience has been summarised and described both in English and Italian. The donations raised for each project and the amount matched by UniCredit Foundation are indicated. The number of donations made has also been published, this does not always coincide with the number of participants as participants may have made a a donation more than once. The fact-sheets are divided into six categories. Child sponsorship. This section includes all those projects which support the education of children abroad. International development. It is the section which has the greatest number of projects. Groups supported projects carried out by non profit organisations, associations and missions. There are a range of fields of intervention and projects are evenly distributed between Africa, the East and Latin America. Education. Among the projects that were supported are after-school activities, workshops for children and young adults with learning difficulties, music schools and purchasing learning materials. Children. This section presents projects that see the building or management of shelters, holiday homes for Italian and foreign children, recreational activities. Research. Some fundraising activities have been destined to scientific research projects carried out by institutions, hospitals and associations. Social work and healthcare. These projects are involved in buying and equipping ambulances, providing transport for the elderly and the disabled, supplying medical supplies and medical equipment in general. 34 IN PRIMA PERSONA TAKE IT PERSONALLY 35

20 ADOZIONI A DISTANZA CHILD SPONSORSHIPS

Bilancio 2012 Financial Statements 2012

Bilancio 2012 Financial Statements 2012 Bilancio Financial Statements IT La struttura di Medici con l Africa CUAMM è giuridicamente integrata all interno della Fondazione Opera San Francesco Saverio. Il bilancio, pur essendo unico, si compone

Dettagli

U Corso di italiano, Lezione Diciannove

U Corso di italiano, Lezione Diciannove 1 U Corso di italiano, Lezione Diciannove U Al telefono: M On the phone: U Al telefono: U Pronto Elena, come stai? M Hello Elena, how are you? U Pronto Elena, come stai? D Ciao Paolo, molto bene, grazie.

Dettagli

U Corso di italiano, Lezione Trenta

U Corso di italiano, Lezione Trenta 1 U Corso di italiano, Lezione Trenta M Two cousins meet in the street U Due cugini si incontrano in strada M Two cousins meet in the street U Due cugini si incontrano in strada F Hi Osman, what are you

Dettagli

U Corso di italiano, Lezione Ventinove

U Corso di italiano, Lezione Ventinove 1 U Corso di italiano, Lezione Ventinove U Oggi, facciamo un altro esercizio M Today we do another exercise U Oggi, facciamo un altro esercizio D Noi diciamo una frase in inglese e tu cerca di pensare

Dettagli

The Elves Save Th. Il gioco del Villaggio segreto di Babbo Natale

The Elves Save Th. Il gioco del Villaggio segreto di Babbo Natale The Elves Save Th Il gioco del Villaggio segreto di Babbo Natale Bianca Bonnie e and Nico Bud had avevano been working lavorato really hard con making molto impegno per a inventare new board game un nuovo

Dettagli

CI PRENDIAMO C URA DEI TUOI SOGNI.

CI PRENDIAMO C URA DEI TUOI SOGNI. CI PRENDIAMO C URA DEI TUOI SOGNI. We take care of your dreams. Il cuore della nostra attività è la progettazione: per dare vita ai tuoi desideri, formuliamo varie proposte di arredamento su disegni 3D

Dettagli

U Corso di italiano, Lezione Quindici

U Corso di italiano, Lezione Quindici 1 U Corso di italiano, Lezione Quindici U Buongiorno, anche in questa lezione iniziamo con qualche dialogo formale M Good morning, in this lesson as well, let s start with some formal dialogues U Buongiorno,

Dettagli

Scritto da DEApress Lunedì 14 Aprile 2014 12:03 - Ultimo aggiornamento Martedì 26 Maggio 2015 09:34

Scritto da DEApress Lunedì 14 Aprile 2014 12:03 - Ultimo aggiornamento Martedì 26 Maggio 2015 09:34 This week I have been walking round San Marco and surrounding areas to find things that catch my eye to take pictures of. These pictures were of various things but majority included people. The reason

Dettagli

Newborn Upfront Payment & Newborn Supplement

Newborn Upfront Payment & Newborn Supplement ITALIAN Newborn Upfront Payment & Newborn Supplement Female 1: Ormai manca poco al parto e devo pensare alla mia situazione economica. Ho sentito dire che il governo non sovvenziona più il Baby Bonus.

Dettagli

U Corso di italiano, Lezione Ventidue

U Corso di italiano, Lezione Ventidue 1 U Corso di italiano, Lezione Ventidue U Oggi, facciamo un altro esercizio M Today we do another exercise U Oggi, facciamo un altro esercizio D Noi diciamo una frase in inglese e tu cerca di pensare a

Dettagli

U Corso di italiano, Lezione Dodici

U Corso di italiano, Lezione Dodici 1 U Corso di italiano, Lezione Dodici U Al telefono M On the phone U Al telefono D Pronto, Hotel Roma, buongiorno. F Hello, Hotel Roma, Good morning D Pronto, Hotel Roma, buongiorno. U Pronto, buongiorno,

Dettagli

CORSO DI CUCINA A CASA!

CORSO DI CUCINA A CASA! Tour N.12 CORSO DI CUCINA A CASA La classe a lavoro Un fantastico modo per imparare a cucinare le più tipiche pietanze Toscane, senza muoversi da casa vostra Il nostro chef arriverà direttamente nella

Dettagli

U Corso di italiano, Lezione Tre

U Corso di italiano, Lezione Tre 1 U Corso di italiano, Lezione Tre U Ciao Paola, come va? M Hi Paola, how are you? U Ciao Paola, come va? D Benissimo, grazie, e tu? F Very well, thank you, and you? D Benissimo, grazie, e tu? U Buongiorno

Dettagli

Participatory Budgeting in Regione Lazio

Participatory Budgeting in Regione Lazio Participatory Budgeting in Regione Lazio Participation The Government of Regione Lazio believes that the Participatory Budgeting it is not just an exercise to share information with local communities and

Dettagli

Joint staff training mobility

Joint staff training mobility Joint staff training mobility Intermediate report Alessandra Bonini, Ancona/Chiaravalle (IT) Based on https://webgate.ec.europa.eu/fpfis/mwikis/eurydice/index.php/belgium-flemish- Community:Overview and

Dettagli

ISAC. Company Profile

ISAC. Company Profile ISAC Company Profile ISAC, all that technology can do. L azienda ISAC nasce nel 1994, quando professionisti con una grande esperienza nel settore si uniscono, e creano un team di lavoro con l obiettivo

Dettagli

HOTEL SPADARI AL DUOMO via Spadari, 11 20123 Milano Tel: +39.02.72002371 Fax: +39.02.861184 e.mail: reservation@spadarihotel.com

HOTEL SPADARI AL DUOMO via Spadari, 11 20123 Milano Tel: +39.02.72002371 Fax: +39.02.861184 e.mail: reservation@spadarihotel.com HOTEL SPADARI AL DUOMO via Spadari, 11 20123 Milano Tel: +39.02.72002371 Fax: +39.02.861184 e.mail: reservation@spadarihotel.com It all began with a small building in the heart of Milan that was in need

Dettagli

NUOVA APERTURA PER GIORGETTI STUDIO

NUOVA APERTURA PER GIORGETTI STUDIO SHOWROOM NUOVA APERTURA PER GIORGETTI STUDIO NEW OPENING FOR GIORGETTI STUDIO a cura di Valentina Dalla Costa Quando si dice un azienda che guarda al futuro. Giorgetti è un eccellenza storica del Made

Dettagli

La Sua banca dovrá registrare il mandato di addebito nei propri sistemi prima di poter iniziare o attivare qualsiasi transazione

La Sua banca dovrá registrare il mandato di addebito nei propri sistemi prima di poter iniziare o attivare qualsiasi transazione To: Agenti che partecipano al BSP Italia Date: 28 Ottobre 2015 Explore Our Products Subject: Addebito diretto SEPA B2B Informazione importante sulla procedura Gentili Agenti, Con riferimento alla procedura

Dettagli

Solutions in motion.

Solutions in motion. Solutions in motion. Solutions in motion. SIPRO SIPRO presente sul mercato da quasi trent anni si colloca quale leader italiano nella progettazione e produzione di soluzioni per il motion control. Porsi

Dettagli

English-Medium Instruction: un indagine

English-Medium Instruction: un indagine English-Medium Instruction: un indagine Marta Guarda Dipartimento di Studi Linguistici e Letterari (DiSLL) Un indagine su EMI presso Unipd Indagine spedita a tutti i docenti dell università nella fase

Dettagli

2 MEETING INTERREGIONALE ANACI NORD OVEST BOARD OF CEPI-CEI

2 MEETING INTERREGIONALE ANACI NORD OVEST BOARD OF CEPI-CEI MILANO 2 MEETING INTERREGIONALE ANACI NORD OVEST BOARD OF CEPI-CEI MILANO 23/24/25 SETTEMBRE 2015 CON IL PATROCINIO LA CASA, L AMBIENTE, L EUROPA Nel corso dell Esposizione Universale EXPO2015 il 24 e

Dettagli

Summary. Weekly Newsletter 6th November 2015. Dear Parents, We have many activities planned over the next few weeks leading to the winter break.

Summary. Weekly Newsletter 6th November 2015. Dear Parents, We have many activities planned over the next few weeks leading to the winter break. No Images? Click here Weekly Newsletter 6th November 2015 Summary Dear Parents, We have many activities planned over the next few weeks leading to the winter break. However, I will start by the General

Dettagli

We take care of your buildings

We take care of your buildings We take care of your buildings Che cos è il Building Management Il Building Management è una disciplina di derivazione anglosassone, che individua un edificio come un entità che necessita di un insieme

Dettagli

U Corso di italiano, Lezione Ventotto

U Corso di italiano, Lezione Ventotto 1 U Corso di italiano, Lezione Ventotto M I would like to eat a portion of spaghetti U Vorrei mangiare una porzione di spaghetti M I would like to eat a portion of spaghetti U Vorrei mangiare una porzione

Dettagli

GCE. Edexcel GCE Italian(9330) Summer 2006. Mark Scheme (Results)

GCE. Edexcel GCE Italian(9330) Summer 2006. Mark Scheme (Results) GCE Edexcel GCE Italian(9330) Summer 006 Mark Scheme (Results) Unit Reading and Writing Question Answer Testo.. B B C - A 4 Testo. a. passione che passione b. attrae c. sicuramemte d. favorito ha favorito

Dettagli

ATTESTATO DELL ATTIVITÀ DI VOLONTARIATO CERTIFICATE OF VOLUNTARY ACTIVITIES

ATTESTATO DELL ATTIVITÀ DI VOLONTARIATO CERTIFICATE OF VOLUNTARY ACTIVITIES ASSOCIAZIONE CONSORTI DIPENDENTI MINISTERO AFFARI ESTERI ATTESTATO DELL ATTIVITÀ DI VOLONTARIATO CERTIFICATE OF VOLUNTARY ACTIVITIES ASSOCIAZIONE CONSORT I DIPENDENTI MINISTE RO AFFARI ESTER I ATTESTATO

Dettagli

COMPANY PROFILE. tecnomulipast.com

COMPANY PROFILE. tecnomulipast.com COMPANY PROFILE tecnomulipast.com PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE IMPIANTI INDUSTRIALI DAL 1999 Design and manufacture of industrial systems since 1999 Keep the faith on progress that is always right even

Dettagli

up date basic medium plus UPDATE

up date basic medium plus UPDATE up date basic medium plus UPDATE Se si potesse racchiudere il senso del XXI secolo in una parola, questa sarebbe AGGIORNAMENTO, continuo, costante, veloce. Con UpDate abbiamo connesso questa parola all

Dettagli

WEB - INTERNET L OGGI DELLA COMUNICAZIONE

WEB - INTERNET L OGGI DELLA COMUNICAZIONE WEB - INTERNET L OGGI DELLA COMUNICAZIONE La dieta mediatica degli italiani Indagine Censis I media personali nell era digitale luglio 2011 1. La dieta mediatica 1. Crolla la TV analogica, esplode la

Dettagli

U Corso di italiano, Lezione Uno

U Corso di italiano, Lezione Uno 1 U Corso di italiano, Lezione Uno F What s your name? U Mi chiamo Francesco M My name is Francesco U Mi chiamo Francesco D Ciao Francesco F Hi Francesco D Ciao Francesco D Mi chiamo Paola. F My name is

Dettagli

PROFILE 1UP MATTEO. first name LANTERI. second name 08.05.1986. date of birth: HAGUENAU (France) place of birth: LANCENIGO di Villorba (Treviso)

PROFILE 1UP MATTEO. first name LANTERI. second name 08.05.1986. date of birth: HAGUENAU (France) place of birth: LANCENIGO di Villorba (Treviso) ART BOOK C D E PROFILE 1UP first name second name date of birth: place of birth: linving in: contacts: MATTEO LANTERI 08.05.1986 HAGUENAU (France) LANCENIGO di Villorba (Treviso) +39 349 0862873 matteo.lntr@gmail.com

Dettagli

User Guide Guglielmo SmartClient

User Guide Guglielmo SmartClient User Guide Guglielmo SmartClient User Guide - Guglielmo SmartClient Version: 1.0 Guglielmo All rights reserved. All trademarks and logos referenced herein belong to their respective companies. -2- 1. Introduction

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Conversano, 10 luglio 2014. Prosegue Windows of the World, la rubrica di Master ideata per

COMUNICATO STAMPA. Conversano, 10 luglio 2014. Prosegue Windows of the World, la rubrica di Master ideata per COMUNICATO STAMPA Conversano, 10 luglio 2014 Dott. Pietro D Onghia Ufficio Stampa Master m. 328 4259547 t 080 4959823 f 080 4959030 www.masteritaly.com ufficiostampa@masteritaly.com Master s.r.l. Master

Dettagli

GESTIONE IMMOBILIARE REAL ESTATE

GESTIONE IMMOBILIARE REAL ESTATE CONOSCENZA Il Gruppo SCAI ha maturato una lunga esperienza nell ambito della gestione immobiliare. Il know-how acquisito nei differenti segmenti di mercato, ci ha permesso di diventare un riferimento importante

Dettagli

software & consulting

software & consulting software & consulting Chi siamo Nimius è un azienda con una forte specializzazione nella comunicazione on-line che opera nel settore dell IT e che intende porsi, mediante la propria offerta di servizi

Dettagli

Innovating in not metropolitan area C2C Final Conference Potsdam, 25/03/2014

Innovating in not metropolitan area C2C Final Conference Potsdam, 25/03/2014 Impact Hub Rovereto Innovating in not metropolitan area C2C Final Conference Potsdam, 25/03/2014 Impact Hub believes in power of innovation through collaboration Impact'Hub'is'a'global'network'of' people'and'spaces'enabling'social'

Dettagli

U Corso di italiano, Lezione Dieci

U Corso di italiano, Lezione Dieci 1 U Corso di italiano, Lezione Dieci U Ricordi i numeri da uno a dieci? M Do you remember Italian numbers from one to ten? U Ricordi i numeri da uno a dieci? U Uno, due, tre, quattro, cinque, sei, sette,

Dettagli

La sorveglianza delle Paralisi Flaccide Acute (AFP) in Piemonte

La sorveglianza delle Paralisi Flaccide Acute (AFP) in Piemonte La sorveglianza delle Paralisi Flaccide Acute (AFP) in Piemonte Daniela Lombardi Torino, 16 febbraio 2016 La rete locale piemontese È coordinata dal SeREMI della ASL AL dal 2011 Prodotti attesi e indicatori

Dettagli

01 safety leader. FONDAZIONE LHS Little Leaders in Safety

01 safety leader. FONDAZIONE LHS Little Leaders in Safety 01 safety leader FONDAZIONE LHS Little Leaders in Safety ( Progettualità e concretezza, passione e impegno ( La Fondazione LHS nasce con lo scopo di produrre conoscenza e proporre strumenti di intervento

Dettagli

U Corso di italiano, Lezione Quattro

U Corso di italiano, Lezione Quattro 1 U Corso di italiano, Lezione Quattro U Buongiorno, mi chiamo Paolo, sono italiano, vivo a Roma, sono infermiere, lavoro in un ospedale. M Good morning, my name is Paolo, I m Italian, I live in Rome,

Dettagli

E-Business Consulting S.r.l.

E-Business Consulting S.r.l. e Rovigo S.r.l. Chi siamo Scenario Chi siamo Missione Plus Offerti Mercato Missionedi riferimento Posizionamento Metodologia Operativa Strategia Comunicazione Digitale Servizi Esempidi consulenza Clienti

Dettagli

TAVOLO DEGLI ENTI LOCALI PER IL CLIMA

TAVOLO DEGLI ENTI LOCALI PER IL CLIMA TAVOLO DEGLI ENTI LOCALI PER IL CLIMA 22 novembre VERSO LA STRATEGIA NAZIONALE DI ADATTAMENTO Responsabilità di Governo e competenze dei territori Sala Palazzo Bologna Senato della Repubblica Via di S.

Dettagli

Cittadini TRASPARENTI? INFORMAZIONE e Internet delle Cose

Cittadini TRASPARENTI? INFORMAZIONE e Internet delle Cose Cittadini TRASPARENTI? INFORMAZIONE e Internet delle Cose Roma, 3 luglio 2015 Giornalismo, diritto di cronaca e privacy Diritto di cronaca e privacy: può succedere che il rapporto si annulli al punto che

Dettagli

ARTIGIANALITà TECNOLOGICA HIGH-TECH CRAFTSMANSHIP

ARTIGIANALITà TECNOLOGICA HIGH-TECH CRAFTSMANSHIP 64 ARTIGIANALITà TECNOLOGICA HIGH-TECH CRAFTSMANSHIP Erika Giangolini Anche se ormai siamo nell era digitale, in molti settori, il saper fare artigiano e il lavoro manuale sono ancora alla base delle produzioni

Dettagli

1 1 0 /2 0 1 4. 0 n news

1 1 0 /2 0 1 4. 0 n news news n. 04 10/2011 VICO MAGISTRETTI KITCHEN ISPIRATION VIVO MAGIsTReTTI KITCHen IsPIRATIOn news Il nostro rapporto con il "Vico" è durato per più di quarant anni. era iniziato verso la metà degli anni

Dettagli

ILLY AND SUSTAINABILITY

ILLY AND SUSTAINABILITY ILLY AND SUSTAINABILITY DARIA ILLY BUSINESS DEVELOPMENT - PORTIONED SYSTEMS DIRECTOR NOVEMBER 14 THE COMPANY Trieste 1 9 3 3, I t a l y R u n b y t h e I l l y f a m i l y D i s t r i b u t e d i n m o

Dettagli

http://www.homeaway.it/info/guida-proprietari Copyright HomeAway INC

http://www.homeaway.it/info/guida-proprietari Copyright HomeAway INC Cambiare il testo in rosso con i vostri estremi Esempi di lettere in Inglese per la restituzione o trattenuta di acconti. Restituzione Acconto, nessun danno all immobile: Vostro Indirizzo: Data

Dettagli

Contributo per l assistenza all infanzia

Contributo per l assistenza all infanzia ITALIAN Contributo per l assistenza all infanzia Il governo australiano mette a disposizione una serie di indennità e servizi per contribuire ai costi che le famiglie sostengono per l assistenza dei figli

Dettagli

MISSION TEAM CORPORATE FINANCE BADIALI CONSULTING TAX & COMPANY NETWORK CONTATTI

MISSION TEAM CORPORATE FINANCE BADIALI CONSULTING TAX & COMPANY NETWORK CONTATTI MISSION TEAM BADIALI CONSULTING CORPORATE FINANCE TAX & COMPANY NETWORK CONTATTI MISSION "contribuire al successo dei nostri clienti attraverso servizi di consulenza di alta qualitá" "to contribute to

Dettagli

Prospettive filosofiche sulla pace

Prospettive filosofiche sulla pace Prospettive filosofiche sulla pace Atti del Colloquio Torino, 15 aprile 2008 a cura di Andrea Poma e Luca Bertolino Trauben Volume pubblicato con il contributo dell Università degli Studi di Torino Trauben

Dettagli

Quasi mezzo secolo di allestimenti ci hanno reso il partner ideale per il vostro stand. Ecco perchè:

Quasi mezzo secolo di allestimenti ci hanno reso il partner ideale per il vostro stand. Ecco perchè: Quasi mezzo secolo di allestimenti ci hanno reso il partner ideale per il vostro stand. Ecco perchè: Nearly half a century of productions have made us the ideal partner for your booth.that s way: 45 anni

Dettagli

On Line Press Agency - Price List 2014

On Line Press Agency - Price List 2014 On Line Press Agency - Price List Partnerships with Il Sole 24 Ore Guida Viaggi, under the brand GVBusiness, is the official publishing contents supplier of Il Sole 24 Ore - Viaggi 24 web edition, more

Dettagli

Easter 2008 Gallery Benucci Rome. October 2008 Taormina Chiesa del Carmine, group picture and Gallery Benucci. December 2008 Benucci Gallery, Rome.

Easter 2008 Gallery Benucci Rome. October 2008 Taormina Chiesa del Carmine, group picture and Gallery Benucci. December 2008 Benucci Gallery, Rome. Nino Ucchino nasce in Sicilia nel 1952. Dall età di otto anni lavora come allievo nello studio del pittore Silvio Timpanaro. Da 14 a 21 anni studia all Istituto Statale d arte di Messina e poi per alcuni

Dettagli

WELCOME. Go to the link of the official University of Palermo web site www.unipa.it; Click on the box on the right side Login unico

WELCOME. Go to the link of the official University of Palermo web site www.unipa.it; Click on the box on the right side Login unico WELCOME This is a Step by Step Guide that will help you to register as an Exchange for study student to the University of Palermo. Please, read carefully this guide and prepare all required data and documents.

Dettagli

Corsi di Laurea Magistrale/ Master Degree Programs

Corsi di Laurea Magistrale/ Master Degree Programs Corsi di Laurea Magistrale/ Master Degree Programs Studenti iscritti al I anno (immatricolati nell a.a. 2014-2015 / Students enrolled A. Y. 2014-2015) Piano di studi 17-27 Novembre 2014 (tramite web self-service)

Dettagli

consenso informato (informed consent) processo decisionale condiviso (shared-decision making)

consenso informato (informed consent) processo decisionale condiviso (shared-decision making) consenso informato (informed consent) scelta informata (informed choice) processo decisionale condiviso (shared-decision making) Schloendorff. v. Society of NY Hospital 105 NE 92 (NY 1914) Every human

Dettagli

F ondazione Diritti Genetici. Biotecnologie tra scienza e società

F ondazione Diritti Genetici. Biotecnologie tra scienza e società F ondazione Diritti Genetici Biotecnologie tra scienza e società Fondazione Diritti Genetici La Fondazione Diritti Genetici è un organismo di ricerca e comunicazione sulle biotecnologie. Nata nel 2007

Dettagli

L impresa sociale come fattore trainante di innovazione sociale

L impresa sociale come fattore trainante di innovazione sociale L impresa sociale come fattore trainante di innovazione sociale Social enterprise as a driving factor of social innovation Giornata di studio / Study Day Martedì 19 maggio 2015 Aula Magna SUPSI Trevano

Dettagli

U Corso di italiano, Lezione Diciotto

U Corso di italiano, Lezione Diciotto 1 U Corso di italiano, Lezione Diciotto U Scusi, a che ora aprono i negozi a Bologna? M Excuse-me, what time do shops open in Bologna? U Scusi, a che ora aprono i negozi a Bologna? D Aprono alle nove F

Dettagli

Diversity: un opportunità per il business Diversity: a key business opportunity. Che cos è Parks What is Parks?

Diversity: un opportunità per il business Diversity: a key business opportunity. Che cos è Parks What is Parks? Diversity: un opportunità per il business Diversity: a key business opportunity In un clima economico in cui ogni azienda si trova di fronte alla necessità di razionalizzare le proprie risorse e di massimizzare

Dettagli

ACCESSORI MODA IN PELLE

ACCESSORI MODA IN PELLE ACCESSORI MODA IN PELLE LEMIE S.p.a. Azienda - Company Produzione - Manufacturing Stile - Style Prodotto - Product Marchi - Brands 5 9 13 15 17 AZIENDA - COMPANY LEMIE nasce negli anni settanta come

Dettagli

Area 1: storia e cultura politico-istituzionale

Area 1: storia e cultura politico-istituzionale 20 quesiti ripartiti nelle aree: storia e cultura politico-istituzionale, ragionamento logico, lingua italiana, lingua inglese. 5 quesiti supplementari nell area matematica per chi volesse iscriversi in

Dettagli

THINKING DIGITAL SYNCHRONIZING WITH THE FUTURE PENSIERO DIGITALE: SINCRONIZZARSI COL FUTURO

THINKING DIGITAL SYNCHRONIZING WITH THE FUTURE PENSIERO DIGITALE: SINCRONIZZARSI COL FUTURO THINKING DIGITAL SYNCHRONIZING WITH THE FUTURE PENSIERO DIGITALE: SINCRONIZZARSI COL FUTURO A STEP FORWARD IN THE EVOLUTION Projecta Engineering developed in Sassuolo, in constant contact with the most

Dettagli

Strategies for young learners

Strategies for young learners EUROPEAN CLIL PROJECTS CLIl Web 2.0--Indicazioni Strategies for young learners ramponesilvana1@gmail.com S.Rampone(IT) DD Pinerolo IV Circolo ramponesilvana1@gmail.com Indicazioni Nazionali O competenza

Dettagli

U Corso di italiano, Lezione Otto

U Corso di italiano, Lezione Otto 1 U Corso di italiano, Lezione Otto U Ti piace il cibo somalo? M Do you like Somali food? U Ti piace il cibo somalo? D Sì, mi piace molto. C è un ristorante somalo a Milano. É molto buono. F Yes, I like

Dettagli

LA STORIA STORY THE COMPANY ITI IMPRESA GENERALE SPA

LA STORIA STORY THE COMPANY ITI IMPRESA GENERALE SPA LA STORIA ITI IMPRESA GENERALE SPA nasce nel 1981 col nome di ITI IMPIANTI occupandosi prevalentemente della progettazione e realizzazione di grandi impianti tecnologici (termotecnici ed elettrici) in

Dettagli

Presentazione del sostegno linguistico on line, Sonia Peressini Conferenza per la Giornata europea delle Lingue, Firenze, 25 settembre 2014

Presentazione del sostegno linguistico on line, Sonia Peressini Conferenza per la Giornata europea delle Lingue, Firenze, 25 settembre 2014 Presentazione del sostegno linguistico on line, Sonia Peressini Conferenza per la Giornata europea delle Lingue, Firenze, 25 settembre 2014 Mobilità in Erasmus+ - Sostegno Linguistico Online: Dimostrazione

Dettagli

Prova finale di Ingegneria del software

Prova finale di Ingegneria del software Prova finale di Ingegneria del software Scaglione: Prof. San Pietro Andrea Romanoni: Francesco Visin: andrea.romanoni@polimi.it francesco.visin@polimi.it Italiano 2 Scaglioni di voto Scaglioni di voto

Dettagli

Progetto MOST Senza Frontiere

Progetto MOST Senza Frontiere Progetto MOST Senza Frontiere Relazione narrativa Sintesi del progetto Il progetto MOST Senza Frontiere è consistito in uno scambio educativo tra quattro classi delle scuole secondarie della Regione Toscana

Dettagli

brand implementation

brand implementation brand implementation brand implementation Underline expertise in reliable project management reflects the skills of its personnel. We know how to accomplish projects at an international level and these

Dettagli

PRESENTAZIONE AZIENDALE ATTIVITA E SERVIZI TECNOLOGIE PERSONALE OBIETTIVI ESPERIENZE

PRESENTAZIONE AZIENDALE ATTIVITA E SERVIZI TECNOLOGIE PERSONALE OBIETTIVI ESPERIENZE PRESENTAZIONE AZIENDALE ABOUT US ATTIVITA E SERVIZI ACTIVITY AND SERVICES TECNOLOGIE TECHNOLOGIES PERSONALE TEAM OBIETTIVI OBJECTIVI ESPERIENZE PRESENTAZIONE AZIENDALE B&G s.r.l. è una società di progettazione

Dettagli

arte e personalità nel punto vendita

arte e personalità nel punto vendita arte e personalità nel punto vendita profilo aziendale company profile Venus è una società di consulenza specializzata nel settore marketing e retailing. Dal 1993 l obiettivo è divulgare la conoscenza

Dettagli

Present Perfect SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D

Present Perfect SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D Present Perfect Affirmative Forma intera I have played we have played you have played you have played he has played

Dettagli

Steps Toward a Social Europe

Steps Toward a Social Europe The project The idea of a common European citizenship is still in the making and it requires a deep reflection about the redefinition of civil society and its proper sphere. Europe needs to find innovative

Dettagli

OFFICE & WORKPLACE 2015

OFFICE & WORKPLACE 2015 OFFICE & WORKPLACE 2015 Maurizio Barison. bieffe, 1980. Alessandro Barison. dedicato a gente creativa dedicated to creative people Orgogliosamente costruito in Italia dal 1995 Emmesystem by Emme Italia

Dettagli

L esperto come facilitatore

L esperto come facilitatore L esperto come facilitatore Isabella Quadrelli Ricercatrice INVALSI Gruppo di Ricerca Valutazione e Miglioramento Esperto = Facilitatore L esperto ha la funzione principale di promuovere e facilitare la

Dettagli

100% Italiana «Lo stile ha una nuova via!» «Style has got a new way!»

100% Italiana «Lo stile ha una nuova via!» «Style has got a new way!» 100% Italiana «Lo stile ha una nuova via!» «Style has got a new way!» Non esiste ciclista al mondo che non pensi di aver comprato la miglior bicicletta al mondo! There is no rider who doesn t think he

Dettagli

Studio Europeo Zurich Come state affrontando la crisi economica?

Studio Europeo Zurich Come state affrontando la crisi economica? Studio Europeo Zurich Come state affrontando la crisi economica? Media Relations Lo studio Obiettivo del presente studio è ottenere informazioni sulla gestione dell attuale crisi economica da parte dei

Dettagli

Eco Terra s.r.l. Registered Office: SS 264 km 30 +760 Loc Triflisco 81041 BELLONA (CE) administrative offices: Via Magenta, 17 P.IVA: IT 02435610619

Eco Terra s.r.l. Registered Office: SS 264 km 30 +760 Loc Triflisco 81041 BELLONA (CE) administrative offices: Via Magenta, 17 P.IVA: IT 02435610619 Eco Terra s.r.l. Registered Office: SS 264 km 30 +760 Loc Triflisco 81041 BELLONA (CE) administrative offices: Via Magenta, 17 P.IVA: IT 02435610619 REA: 150762 81031 AVERSA (CE) ph. / fax: +39 081 19257920

Dettagli

Testi del Syllabus. Docente ZANGRANDI ANTONELLO Matricola: 004565. Insegnamento: 1004508 - ECONOMIA DELLE AZIENDE NON PROFIT

Testi del Syllabus. Docente ZANGRANDI ANTONELLO Matricola: 004565. Insegnamento: 1004508 - ECONOMIA DELLE AZIENDE NON PROFIT Testi del Syllabus Docente ZANGRANDI ANTONELLO Matricola: 004565 Anno offerta: 2013/2014 Insegnamento: 1004508 - ECONOMIA DELLE AZIENDE NON PROFIT Corso di studio: 5003 - AMMINISTRAZIONE E DIREZIONE AZIENDALE

Dettagli

Sport Bocconi @BocconiSport. Club House via Röntgen 1, 20136 Milano. Università Bocconi - settembre/september 2014

Sport Bocconi @BocconiSport. Club House via Röntgen 1, 20136 Milano. Università Bocconi - settembre/september 2014 128 14_Pieghevole sport 25/07/2014 11:37 Pagina 1 Università Bocconi - settembre/september 2014 Bocconi Sport Team S.S.D. via Bocconi 12, 20136 Milano tel. +39 02 5836.5825 fax +39 02 5836.5835 bocconisporteam@unibocconi.it

Dettagli

I SAPERI (conoscenze, argomenti e contenuti)

I SAPERI (conoscenze, argomenti e contenuti) I SAPERI (conoscenze, argomenti e contenuti) La seguente scansione dei saperi è da considerare come indicazione di massima. Può essere utilizzata in modo flessibile in riferimento ai diversi libri di testo

Dettagli

Sacca di Goro case study

Sacca di Goro case study Sacca di Goro case study Risposte alle domande presentate all incontro di Parigi (almeno è un tentativo ) Meeting Locale, Goro 15-16/10/2010, In English? 1.What is the origin of the algae bloom? Would

Dettagli

REGISTRATION GUIDE TO RESHELL SOFTWARE

REGISTRATION GUIDE TO RESHELL SOFTWARE REGISTRATION GUIDE TO RESHELL SOFTWARE INDEX: 1. GENERAL INFORMATION 2. REGISTRATION GUIDE 1. GENERAL INFORMATION This guide contains the correct procedure for entering the software page http://software.roenest.com/

Dettagli

Ministero della Pubblica Istruzione Ufficio Scolastico Provinciale di Bergamo Nucleo Ispettivo di Supporto all Autonomia Scolastica

Ministero della Pubblica Istruzione Ufficio Scolastico Provinciale di Bergamo Nucleo Ispettivo di Supporto all Autonomia Scolastica Ministero della Pubblica Istruzione Ufficio Scolastico Provinciale di Bergamo Nucleo Ispettivo di Supporto all Autonomia Scolastica Via Pradello, 12 24121 Bergamo tel. 035/284111 fax 035/242974 e-mail:

Dettagli

Sponsorship opportunities

Sponsorship opportunities The success of the previous two European Workshops on Focused Ultrasound Therapy, has led us to organize a third conference which will take place in London, October 15-16, 2015. The congress will take

Dettagli

Il Futuro. The Future Tense

Il Futuro. The Future Tense Il Futuro The Future Tense UNIT GOALS Unit Goals By the end of this unit the learner will be able to: 1. Conjugate the Futuro Semplice Simple Future regular verbs of all three major Italian conjugations.

Dettagli

Esercizi Programming Contest

Esercizi Programming Contest Esercizi Programming Contest Alberto Montresor 22 maggio 2012 Alcuni degli esercizi che seguono sono associati alle rispettive soluzioni. Se il vostro lettore PDF lo consente, è possibile saltare alle

Dettagli

MORE IS BETTER. SALONE INTERNAZIONALE DEL MOBILE 2013 CONTRACT DIVISION

MORE IS BETTER. SALONE INTERNAZIONALE DEL MOBILE 2013 CONTRACT DIVISION MORE IS BETTER. SALONE INTERNAZIONALE DEL MOBILE 2013 CONTRACT DIVISION _3 CHATEAU D AX TORNA AL SALONE INTERNAZIONALE DEL MOBILE DI MILANO 2013 PRESENTANDO MORE IS BETTER, UN NUOVO CONCETTO DI VIVERE

Dettagli

DESIGN IS OUR PASSION

DESIGN IS OUR PASSION DESIGN IS OUR PASSION Creative agency Newsletter 2014 NOVITA' WEB MANAGEMENT NEWS BUSINESS BREAKFAST Live the SITE experience with us! From September 2014 Carrara Communication has introduced to their

Dettagli

per fare previsioni basate su ciò che si pensa, si crede o si suppone (spesso con verbi come think, expect, believe, suppose, ):

per fare previsioni basate su ciò che si pensa, si crede o si suppone (spesso con verbi come think, expect, believe, suppose, ): Lesson 17 (B1) Future simple / Present continuous / Be going to Future simple Quando si usa Il future simple si usa: per fare previsioni basate su ciò che si pensa, si crede o si suppone (spesso con verbi

Dettagli

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA IL PRIMO GIORNO CON LA FAMIGLIA OSPITANTE FIRST DAY WITH THE HOST FAMILY Questa serie di domande, a cui gli studenti risponderanno insieme alle loro famiglie, vuole aiutare

Dettagli

Stoccolma 2010, Melbourne 2012, Madrid 2014: un riposizionamento strategico delle RP

Stoccolma 2010, Melbourne 2012, Madrid 2014: un riposizionamento strategico delle RP Stoccolma 2010, Melbourne 2012, Madrid 2014: un riposizionamento strategico delle RP 7 ottobre 2014 Prof. Giampaolo Azzoni Giampaolo Azzoni 2 MANAGER DELLE RP: IL NUOVO RUOLO IN AZIENDA Le 5 Key-Words

Dettagli

COMUNICATO UFFICIALE N. 1951/08

COMUNICATO UFFICIALE N. 1951/08 COMUNICATO UFFICIALE N. 1951/08 Data: 28/07/2008 Ora: 19.16 Mittente:TLX S.p.A. Società oggetto del comunicato: / Oggetto del comunicato:comunicato Stampa: Pioneer Investments e Torre, società affiliata

Dettagli

Customer satisfaction and the development of commercial services

Customer satisfaction and the development of commercial services Customer satisfaction and the development of commercial services Survey 2014 Federica Crudeli San Donato Milanese, 27 May 2014 snamretegas.it Shippers day Snam Rete Gas meets the market 2 Agenda Customer

Dettagli

Allestimenti Fiere Exhibition Stand Design & Construction

Allestimenti Fiere Exhibition Stand Design & Construction Allestimenti Fiere Exhibition Stand Design & Construction Way Out srl è un impresa d immagine e comunicazione a servizio completo dedicata alle piccole e medie industrie. Dal 1985 presenti sul mercato

Dettagli

ISO 9001:2015. Ing. Massimo Tuccoli. Genova, 27 Febbraio 2015

ISO 9001:2015. Ing. Massimo Tuccoli. Genova, 27 Febbraio 2015 ISO 9001:2015. Cosa cambia? Innovazioni e modifiche Ing. Massimo Tuccoli Genova, 27 Febbraio 2015 1 Il percorso di aggiornamento Le principali novità 2 1987 1994 2000 2008 2015 Dalla prima edizione all

Dettagli

www.oktradesignal.com SANTE PELLEGRINO

www.oktradesignal.com SANTE PELLEGRINO www.oktradesignal.com SANTE PELLEGRINO Una semplice strategia per i traders intraday Simple strategy for intraday traders INTRADAY TRADER TIPI DI TRADERS TYPES OF TRADERS LAVORANO/OPERATE < 1 Day DAY TRADER

Dettagli

U Corso di italiano, Lezione Diciassette

U Corso di italiano, Lezione Diciassette 1 U Corso di italiano, Lezione Diciassette U Oggi, facciamo un esercizio M Today we do an exercise U Oggi, facciamo un esercizio D Noi diremo una frase in inglese e tu cerca di pensare a come dirla in

Dettagli