INDICE IN PRIMA PERSONA. I progetti del Gift Matching Program promossi dai dipendenti di UniCredit

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "INDICE IN PRIMA PERSONA. I progetti del Gift Matching Program promossi dai dipendenti di UniCredit"

Transcript

1 IN PRIMA PERSONA I progetti del Gift Matching Program promossi dai dipendenti di UniCredit 2010

2 IN PRIMA PERSONA I progetti del Gift Matching Program promossi dai dipendenti di UniCredit 2010 Pubblicazione realizzata da Vita società editoriale Coordinamento: Carmen Morrone, Mattia Schieppati Hanno collaborato: Cristina Barbetta, Vita Sgardello, Ottavia Spaggiari Progetto grafico: Massimiliano Frangi, Matteo Riva Stampa: Arti grafiche Fiorin stampato su carta ecologica Fedrigoni certificata FSC

3 Introduzione 6 Gift Matching Program: raddoppio solidale 10 Il Gift Matching Program esportato all estero 12 I Coordinatori 14 Ester Maria Balconi - Milano Il punto di forza: una pianificazione contabile 16 Daniela Cassone Roma La donna cuore ha coinvolto con entusiasmo 18 Oliviero Dell Oro - Verona L esperienza personale diventa condivisa 20 Carmine Dilella - Torino Una raccolta fondi pronta all emergenza 22 Paola Gardin - Belluno Un impegno che non si ferma mai 24 Sebastiano Musso - Milano Un blog per raccontare il progetto 26 Francesco Vercesi - Lubiana (Slovenia) Un viaggio in India per vivere la solidarietà 28 Data di fondazione: marzo 2003 Governance: Consiglio di Amministrazione, Presidente, Segretario Generale, Collegio dei Revisori dei Conti Staff: 10 persone Consiglio di Amministrazione Presidente Maurizio Carrara Vice Presidenti Maria Antonella Massari, Paolo Cornetta Consiglieri Alberto Fontana, Enrico Gava, Francesco Giacomin, Klaus Priverschek Collegio dei Revisori dei Conti Presidente Giorgio Loli Membri effettivi Elisabetta Magistretti, Michele Paolillo Segretario Generale Giuliana Porta Gift Matching Program: volano per nuove associazioni 30 Progetti 34 Adozioni a distanza 37 Cooperazione internazionale 43 Educazione 69 Minori 77 Ricerca 83 Sanitario-assistenziale 89 Uno strumento di cittadinanza attiva 105

4

5 INTRODUZIONE INDICE Sono onorato di presentarvi questo volume, testimonianza concreta di quanto il Gruppo, e soprattutto le sue persone, stanno facendo per la solidarietà. Un impegno importante, che nasce dalla presa di coscienza di quanto possiamo fare noi, in prima persona, per aiutare le persone bisognose. Una sfida avvincente che ancora oggi, nonostante le difficoltà del contesto economico in cui stiamo operando, ci vede in prima linea, pronti a contribuire alla crescita sostenibile delle comunità dove siamo presenti, attivando e coinvolgendo le diverse realtà economiche e civili. Il mio più sentito ringraziamento va all instancabile attività di UniCredit Foundation e alla capacità con la quale ha saputo coinvolgere i singoli in diverse attività benefiche. Grazie alla creazione del Gift Matching Program, in particolare, ha permesso alla banca di sostenere in questi anni oltre progetti di solidarietà in tutto il mondo. La nostra presenza in 22 Paesi, infatti, ci sprona a svolgere un ruolo sociale in un contesto sempre più globalizzato. Ciò significa impegnarsi in maniera concreta nel soddisfare i bisogni e le necessità di tutti i nostri stakeholder, tra i quali le comunità hanno un ruolo rilevante. Vorrei rivolgere, inoltre, un ringraziamento particolare ai nostri colleghi: incarnate perfettamente quei valori di rispetto, libertà, correttezza, trasparenza in cui il Gruppo si riconosce. Anche quest anno avete infatti risposto con gioia e immutato entusiasmo a tutte le iniziative sociali individuate, ben consapevoli dell impegno che le stesse comportano. Siete un esempio positivo per tutti noi e, personalmente, sono orgoglioso di lavorare per questo Gruppo perché voi ne fate parte. Un grazie di cuore a tutti. Caro lettore, l annuale appuntamento dedicato al Gift Matching Program è anche l occasione per un primo bilancio della straordinaria occasione, umana oltre che professionale, che l incarico di presidente di UniCredit Foundation mi ha offerto. In poco più di un anno, girando per l Europa e per l Italia, nel presentare le tante e diverse iniziative di solidarietà promosse direttamente o indirettamente da UniCredit e dalla sua corporate foundation, ho potuto verificare in prima persona l entusiasmo, la passione e la generosità che caratterizzano l impegno con cui migliaia di donne e uomini UniCredit danno una mano a risolvere, anche quotidianamente, piccoli e grandi problemi della nostra società e delle comunità in cui viviamo. Ed è proprio grazie ai colleghi di 17 nazioni diverse che, nell ambito dell ottava edizione del Gift Matching Program, sono stati sostenuti più di 400 progetti: questo, più delle cifre raccolte, è a mio parere il vero, straordinario, risultato raggiunto. Solidarismo operoso e responsabilità sociale erano i termini che avevo usato nella precedente presentazione di IN PRIMA PERSONA per definire l impegno nella cooperazione internazionale e nell adozione a distanza, nella salvaguardia e valorizzazione dell ambiente e del territorio, nell educazione e sostegno ai minori, nel sostegno alla ricerca e all assistenza socio-sanitaria. Un impegno che trova origine nella spontanea generosità di migliaia di persone, ma che ha trovato un importante moltiplicatore grazie alla lungimirante decisione di istituire il Gift Matching Program presa e sostenuta da chi mi ha preceduto. Buona lettura! Federico Ghizzoni Amministratore delegato di UniCredit Maurizio Carrara Presidente di UniCredit Foundation

6 INTRODUCTION INDICE I am extremely honoured to share this volume with you which presents what all the Group and especially its people are doing for solidarity. Ours is a significant commitment which stems from an awareness of how much we can personally do to help people in need. It is a compelling challenge that, even today and in spite the difficulties posed by the economic context in which we are operating, finds us on the front line, set to contribute to the sustainable growth of the communities we are present in and activating and involving different economic and civil players. A heartfelt thank you goes out to the untiring work of UniCredit Foundation and the ability it has showed in involving individuals in a range of charitable activities. It is especially thanks to the creation of the Gift Matching Program that, over the course of the past few years, the bank has been able to support over 1,500 solidarity projects worldwide. Indeed, our presence in 22 Countries spurs us to carry out a social role in what is an increasingly globalised context. This means committing ourselves concretely to meeting the needs and demands of all of our stakeholders, among which communities play an important role. I would, furthermore, like to give particular thanks to our colleagues; you perfectly embody those values of respect, freedom, correctness, transparency which the Group recognises as its own. This year you have again responded with joy and unaltered enthusiasm to all the social initiatives that have been chosen, well aware of the commitment that this implies. You are a positive example for all of us and, personally, I am proud to work for this Group because you are a part of it. Dear Reader, The annual appointment with the Gift Matching Program is an occasion which also gives us a chance to assess the extraordinary opportunity both in human and professional terms that I have been offered in my role as President of UniCredit Foundation. In just over a year spent also travelling around Europe and Italy presenting the many and diverse charitable initiatives promoted directly or indirectly by UniCredit and its corporate foundation, I have felt firsthand the enthusiasm, passion and generosity that characterise the commitment with which thousands of UniCredit women and men offer a helping hand - sometimes on a daily basis - in order to solve the problems, both big and small, of the communities and societies we live in. It is thanks to all the colleagues in 17 different nations that, over the course of the eighth edition of the Gift Matching Program, more than 400 projects have been supported. In my opinion, this is the true extraordinary result which has been achieved. Diligent solidarity and social responsibility are the terms that I used in a previous edition of IN PRIMA PERSONA to define the commitment to international development and long distance adoption, to safeguarding and enhancing the environment, to educating and supporting children in need, to supporting research and care in the social and health sectors. Such a commitment is rooted in the spontaneous generosity of thousands of people but it has also found an important multiplier in the forward thinking decision, taken by my predecessors, to create the Gift Marching Program. I hope you enjoy the book! A heartfelt thank you to you all, Federico Ghizzoni Chief Executive Officer Maurizio Carrara Chairman of UniCredit Foundation 8 IN PRIMA PERSONA 9

7 GIFT MATCHING PROGRAM: RADDOPPIO SOLIDALE GIFT MATCHING PROGRAM: SOCIAL FUND RAISING INDICE Gruppi di dipendenti effettuano una donazione a favore di un organizzazione non profit a loro scelta. L azienda, compatibilmente con i fondi allocati, raddoppia le donazioni raccolte dai suoi colleghi. Questo il meccanismo del Gift Matching Program, promosso da UniCredit Foundation e giunto nel 2010 all ottava edizione. Un iniziativa attraverso cui UniCredit Foundation sostiene i dipendenti nel loro approccio alla filantropia, seguendo la tradizione delle maggiori Fondazioni corporate anglosassoni. Si tratta, infatti, di un programma che valorizza l impegno in prima persona e l iniziativa dei colleghi, che in questo modo possono attivamente contribuire a progetti di solidarietà da loro stessi proposti. UniCredit Foundation ha concepito il Gift Matching Program come attività a cui si potessero dedicare non singoli individui ma gruppi di colleghi, in modo da rendere ancora più efficaci le donazioni ai progetti non profit sostenuti e per dar modo alle persone di condividere i propri interessi e progetti nel campo della solidarietà. Ciascuna compagine che vuole partecipare al Gift Matching Program presenta il progetto di solidarietà scelto e indica l ammontare della raccolta fondi effettuata durante l anno. Le iscrizioni al Gift Matching Program si aprono intorno alla fine del mese di settembre. Per ogni euro donato dal gruppo dei dipendenti a una realtà non profit, UniCredit Foundation versa un euro allo stesso beneficiario. Groups of employees make donations to non profit organisations of their choice. The company, compatibly with the allocated funds, matches employee donations. This mechanism is the Gift Matching Program, put in place by UniCredit Foundation and which reached its eighth edition in As in the major Anglo-Saxon corporate Foundations, UniCredit Foundation supports philanthropy among colleagues through programs such as the Gift Matching Program. In fact an initiative such as this one highlights personal commitment and individual initiative of all employees, who are thus able to actively contribute to charitable projects that they have recommended. UniCredit Foundation devised the Gift Matching Program as an activity to be carried out not just by individual employees but also groups of employees so as to increase the efficacy of donations to non profit projects and to enable people to share their interests in solidarity. Each team that wants to take part in the Gift Matching Program must present the project and indicate the total amount they have fundraised over the course of the year. Registration to the Gift Matching Program opens towards the end of September. For each euro donated by a group of employees to a charity, UniCredit Foundation donates a euro to the same beneficiary. 10 IN PRIMA PERSONA TAKE IT PERSONALLY 11

8 IL GIFT MATCHING PROGRAM ESPORTATO ALL ESTERO THE GIFT MATCHING PROGRAM BECOMES INTERNATIONAL INDICE Oltre ai progetti sostenuti dal Gift Matching Program svolto in Italia, questo volume raccoglie anche quelli supportati dai Gruppi dei dipendenti dalle sedi estere di UniCredit. Il Gift Matching Program, dal 2007, è stato infatti esportato dall Italia verso gli altri Paesi dove UniCredit è presente. Dopo qualche anno di sperimentazione, il meccanismo è entrato a regime e in questo volume si dà conto delle esperienze di 17 nazioni: Austria, Bosnia- Erzegovina, Bulgaria, Croazia, Estonia, Germania, Italia, Lettonia, Lituania, Repubblica Ceca, Romania, Russia, Serbia, Slovacchia, Slovenia, Turchia, Ungheria. La Romania svetta per numero di partecipanti, con dipendenti coinvolti, seguono Austria con e Germania con Sono i dipendenti di UniCredit in Austria ad aver raggiunto la cifra più alta in fatto di donazioni raccolte, ben euro. A seguire la Germania con euro e la Romania con euro. Da segnalare la Turchia in cui i 340 dipendenti di UniCredit hanno raccolto euro. I progetti che sono stati scelti dai dipendenti spaziano da quelli che si occupano di cooperazione internazionale a quelli che sostengono associazioni che assistono i poveri delle città. Con una particolare attenzione alle nuove povertà che stanno colpendo le famiglie, con genitori che hanno perso il lavoro a causa della crisi economica mondiale. Da sottolineare l attività dei dipendenti che operano in Paesi dell Est, come Bosnia-Erzegovina, Serbia, Lituania, Romania, Russia, Slovacchia, Estonia, Repubblica Ceca, Turchia. Paesi che, in anni recenti, sono stati attraversati da guerre, che vivono in condizioni politiche ed economiche fragili. In alcuni casi si tratta di Nazioni coinvolte in aspri conflitti sociali. Situazioni che porterebbero a pensare a una società chiusa in se stessa. Le testimonianze del Gift Matching Program, invece, dimostrano quanto vivo sia lo spirito altruistico. Fra i progetti sostenuti molti riguardano associazioni impegnate nell affermazione dei diritti umani di minoranze, di donne, bambini. In altri casi sono progetti che guardano al futuro, alle nuove generazioni. This volume collects the projects supported by the Gift Matching Program that were carried out in Italy as well as those supported by the Groups of employees in foreign UniCredit offices. It is in fact since 2007 that the Gift Matching Program has been exported from Italy to other countries in which UniCredit is present. After several years of testing, the mechanism is now fully operational and this volume tells the experiences of 17 countries: Austria, Bosnia and Herzegovina, Bulgaria, Croatia, Estonia, Germany, Italy, Latvia, Lithuania, Czech Republic, Romania, Russia, Serbia, Slovacchia, Slovenia, Turkey and Hungary. Romania stands out for the number of participants it involved, 1,434 employees, followed by Austria with 1,261 and Germany with 1,134. The employees of UniCredit in Austria are those who donated the most, raising a total of 150,594 euros. Germany was close on its heels with 139,649 euro followed by Romania with 33,834 euro. Worthy of note is Turkey, where 340 UniCredit employees raised 22,849 euro. The projects that were chosen by employees range from those involved in international development to those which support associations that work with the poor living in cities. Special attention was paid to new poverty which is affecting families hit hard by the global economic crisis. The activity of employees working in Eastern European Countries should be highlighted, such as Bosnia and Herzegovina, Serbia, Lithuania, Romania, Russia, Slovacchia, Estonia, the Czech Republic and Turkey. These are all countries which in recent years have suffered wars or lived through fragile political and social situations. In some cases they have been involved in dire social conflicts. Situations which may lead one to believe they are societies that look inward. The accounts portrayed by the Gift Matching Program prove the extent to which altruism is still alive. Among the projects supported by UniCredit employees, many are associations involved in defending the rights of minorities, women, children. In other cases they are projects which focus on the future, on new generations. 12 IN PRIMA PERSONA TAKE IT PERSONALLY 13

9 I COORDINATORI THE COORDINATORS INDICE Sono le esperienze di volontariato il comune denominatore delle testimonianze dei coordinatori che raccontano la loro esperienza nelle prossime pagine. I coordinatori sono gli animatori del Gift Matching Program. Sono dipendenti di UniCredit che coinvolgono un gruppo di colleghi attorno a un progetto di solidarietà che hanno ideato loro stessi o che hanno individuato fra quelli promossi da associazioni e organizzazioni non governative. Persone impegnate in Italia o all estero in associazioni o in organizzazioni non governative che con il Gift Matching Program hanno portato fra i colleghi la loro attività di solidarietà. Che hanno spiegato con parole entusiaste, e di cui hanno mostrato i risultati con l obiettività delle fotografie. I colleghi che hanno scelto di sostenere il progetto sono tenuti al corrente sulle sue fasi di realizzazione attraverso le oppure con cene e incontri organizzati dal coordinatore. Un racconto che continua, in certi casi, anche con gli aggiornamenti pubblicati su siti online e blog dedicati all iniziativa. Nell arco degli anni si è assistito a un crescente impegno dei dipendenti di UniCredit sia nel ruolo di coordinatori che di partecipanti a un gruppo di donatori. I coordinatori possono portare avanti contemporaneamente più progetti. Accade, poi, che un progetto sia sostenuto da più coordinatori perché lavorano in sedi diverse. Questo si verifica in particolare per la cooperazione internazionale, perchè più coordinatori scelgono di aderire alla stessa campagna di raccolta fondi della medesima organizzazione di cooperazione. Negli altri ambiti, come minori, educazione e ricerca, si nota invece una grande varietà di progetti, spesso legati al territorio in cui il coordinatore e il gruppo di colleghi lavorano o vivono. The common denominator that binds the accounts of the experiences lived by the coordinators in the following pages is the experience of volunteering. The coordinators are the promoters of the Gift Matching Program. They are UniCredit employees who have involved a group of colleagues in a charitable project of their creation or that they have selected from those carried out by associations and non profit organisations. They are People who are actively involved in working with non profit organisations, both in Italy and abroad, and the ones active with the Gift Matching Program have shared their charitable interests with their colleagues. People who have used enthusiastic words in their explanations and who have shared objective photographs. All of the colleagues who choose to support a particular project are updated on its progress, by or during dinners and meetings organised by the coordinator. Sometimes these stories are published online, through blogs or in websites dedicated to the projects. Over the course of the years we have seen a growing commitment by part of UniCredit employees, both in terms of the role played by coordinators and in terms of participation to the groups of donators. The coordinators may carry out more than one project at a time. As coordinators work in different offices, sometimes the same project is supported by more than one coordinator. This happens mostly with international development projects as several coordinators may choose to support a fundraising program run by the same development organisation. In other fields, such as children, education and research, there tends to be a greater variety of projects, often tied to the territory that the coordinator and group of colleagues work or live in. 14 IN PRIMA PERSONA TAKE IT PERSONALLY 15

10 Il punto di forza: una pianificazione contabile Ester Maria Antonia Balconi Milano Ester Maria Antonia Balconi, 37 anni di banca, come ama presentarsi lei stessa. Gli ultimi venti come sindacalista Fiba Cisl a Milano, in UniCredit. Il suo impegno verso i più deboli comincia nel 1980 con il sostegno a una missione in Brasile. Qualche mese dopo aveva già coinvolto una trentina di colleghi a fare altrettanto. Un sistema di Rid e una pianificazione del budget sono i punti di forza del gruppo di colleghi coordinato da Balconi. Ci vuole spiegare? Abbiamo chiesto all azienda di attivare un addebito mensile sui nostri conti correnti a favore della Commissione interna per l Africa. Così avevamo chiamato e si chiama tuttora il nostro gruppo. Il motivo deriva dal fatto che la maggior parte dei soci più attivi era ed è sindacalista. La Commissione interna sindacale non c è più, ma noi non abbiamo cambiato nome. E non abbiamo cambiato il sistema Rid. Quanti aderenti conta il Gruppo da lei coordinato? Oggi siamo 300. Ciascuno di noi ogni mese versa da 5 euro in su. Generalmente la cifra non cambia di anno in anno: da qualche tempo il montante annuo varia fra i 20 e 25 mila euro. Abbiamo oscillazioni solo circa il numero di aderenti per via di qualche socio che va in pensione. Il meccanismo ci consente di sapere ogni anno quante risorse possiamo investire. Con il Gift Matching Program cosa è cambiato? Il sistema si è affinato a favore dei progetti: abbiamo scelto di destinare massimo euro a ciascun progetto. Se, ad esempio, abbiamo a disposizione 25mila euro possiamo accontentare una decina di iniziative. Si tratta però di progetti che richiederebbero impegni economici dai 5mila in su: con il Gift Matching Program, che nel 2010 ha moltiplicato per 0,9% la nostra donazione, è stato possibile realizzare interamente alcuni degli interventi. Coordina uno dei gruppi più folti. Com è cresciuto? Il contatto è avvenuto tramite migliaia di . Un lavoro di cui dobbiamo dare merito a Luciano Piccoli, Roberto Muzzi, Giovanni Agnesi, fra i soci fondatori del gruppo. Al gruppo di fondatori voglio aggiungere Luisella Banfi, ora in pensione, che continua a sostenere i progetti. Un esempio che sta facendo scuola fra altri colleghi. Ester Maria Antonia Balconi, 37 years of banking experience, as she likes to introduce herself. She spent the last twenty years as Fiba Cisl trade unionist in Milan, at UniCredit. Her commitment towards the weakest started in 1980 when she began to donate in favor of a mission in Brazil. Later she had already involved about thirty colleagues, persuading them to do the same. A system of direct debit and budget planning are the strength points of the group of colleagues coordinated by Balconi. Can you explain this more in detail? We asked to the enterprise to activate a monthly charge on our transactional accounts in favor of the Internal Commission for Africa. That is how we called our group and how it is still called. The reason comes from the fact that the greatest majority of the most active partners was and still is trade unionist. There is no more internal union commission, but we haven t changed name. And we haven t changed the direct debit system. How many supporters? At present we are 300. Each of us deposits from 5 euros upwards every month. Normally the amount does not change from one year to the next. For some time the annual amount has been varying from 20 to 25 thousand euros. We only have fluctuations regarding the number of supporters due to some partners retiring. The mechanism allows us to know every year how many resources we can invest. What has changed with the Gift Matching Program? The system refined in favor of the projects. We have chosen to allocate maximum 2,500 euro to each project. If, for example, we have at disposal 25 thousand euro, we can support around ten initiatives. But those projects need about five thousand euro each: with the Gift Matching Program, that in 2010 multiplied by 0,9% our donation, some have been entirely carried out. How did the group grow? The network was created through thousands of s. The merit of the work is of Luciano Piccoli, Roberto Muzzi, Giovanni Agnesi. I would like to add to the group of the founders Luisella Banfi, who is now retired, and who continues to support the projects. A good practice spreading also among other colleagues. 16 IN PRIMA PERSONA TAKE IT PERSONALLY 17

11 Daniela Cassone Roma La donna cuore ha coinvolto con entusiasmo Daniela Cassone, 53 anni, vive e lavora a Roma, città in cui è nata. È approdata in banca al termine di un percorso professionale che l ha vista impegnata su più fronti, da quello assicurativo a quello immobiliare. Con un gruppo di colleghi sostiene le attività di Agape-associazione genitori adottivi per l estero. Quali sono i progetti sostenuti? Progetto casa, che prevede la realizzazione diretta di strutture come case famiglia, ospedali, dispensari, scuole e pozzi. C è poi il supporto a distanza dei bambini ospitati nelle strutture del Progetto adozione. Con il Progetto microcredito si vuole sostenere la nascita di piccole attività da parte dei giovani lavoratori. Con il Progetto opportunità si permette ad alcuni ragazzi di frequentare gli studi superiori. Come hai coinvolto i colleghi? I colleghi mi conoscono bene e sanno che sono una persona vera. Mi chiamano in molti la donna cuore per via delle mie esperienze di volontariato, fra cui quella con Agape. Mi è venuto in mente spontaneamente di chiedere di partecipare all iniziativa oggi sostenuta dal Gift Matching Program e i colleghi hanno risposto molto bene. In cosa consiste il coordinamento? L attività di coordinatrice comporta anche l impegno di informare i sostenitori del progetto. L associazione invia sempre tramite i rendiconti di ogni singolo progetto con le relative foto. Giro questo materiale ai colleghi che mi supportano. I sostenitori del progetto collaborano anche all organizzazione, suggerendomi idee per la presentazione del nuovo programma annuale. Le sono sufficienti a tenere informati i colleghi? Non ci basiamo solo sulle . Organizziamo anche cene, mostre, eventi, serate di teatro. Soprattutto mercatini di prodotti fatti da noi, come il limoncello o la pasta di olive, o di prodotti tipici. E poi, ancora, calendari, penne, portafoto, magliette con le immagini dei momenti vissuti insieme. Un altro modo è la vendita di oggetti o di abiti usati. Il valore del Gift Matching Program? Ti accorgi che, senza essere ricchi, si può fare beneficenza con semplicità per donare proprio le cose che occorrono davvero agli altri. Con UniCredit Foundation c è la possibilità di moltiplicare i fondi raccolti dal gruppo. Daniela Casone, 53, lives and works in Rome, the city where she was born. She started working in the banking system after having worked in many fields, from insurance to real estate. With her colleagues, she supports the activities of Agape, which is an association that deals with child sponsorships. Which projects did the group support? Progetto casa, which turns around the creation of facilities such as family communities for minors, hospitals, dispensaries, schools and wells. They also activate sponsorships for children who are hosted in the facilities. Progetto microcredito supports the creation of small business by young workers, while Progetto opportunità allows youth to have access to higher education. How did you involve your colleagues? My colleagues know me very well and know that I am a genuine person. Many of them call me the woman with a big heart because of my volunteer experiences, including one with Agape. I spontaneously asked to participate to the initiative that today is supported by UniCredit as I did similar experiences for a long time with other groups. What are your activities as a coordinator? The association always sends me the reports of each project including the pictures via . I forward this material to my colleagues who support the project. The supporters of the project also cooperate to the organization suggesting ideas for the presentation of the new annual programme. Are s enough to inform your colleagues about the project? No. We also organize dinners, exhibitions, events. We especially organize local street markets where we sell both products that we make, like limoncello, and other typical products. And then, calendars, pens, photo holders, T-shirts with the images of the magic moments we shared together. Another way is to sell objects or clothes that people give us because they don t use them anymore. What is the value of the Gift Matching Program? You can be charitable in a simple way by giving your own things to other people that really need them. UniCredit Foundation gave us the chance to multiply the funds collected by the team. 18 IN PRIMA PERSONA TAKE IT PERSONALLY 19

12 Oliviero Dell Oro Verona L esperienza personale diventa condivisa Oliviero Dell Oro lavora per UniCredit da 40 anni. È entrato in banca giovanissimo, a soli 19 anni. Originario di Valmadrera, nel Lecchese, vive a Verona con la moglie e due figlie. Oliviero, dirigente di UniCredit, attualmente è il responsabile del monitoraggio rischi dell area Nord Est. L esperienza nel mondo del volontariato è iniziata il giorno in cui ha scoperto che sua figlia era affetta dalla sindrome di Rett, una malattia invalidante che colpisce prevalentemente le bambine. Dell Oro collabora da tempo con Airett- associazione italiana sindrome di Rett. Ci puoi descrivere il progetto che partecipa al Gift Matching Program? Nel 2010 abbiamo presentato il progetto per la creazione del primo centro in Italia per la presa in carico e ricerca sulle problematiche motorie e cognitive delle bimbe e delle ragazze affette dalla sindrome di Rett. Lo scopo del progetto è dar vita a un centro specializzato, presso il Don Calabria di Milano, in grado di contrastare il progressivo deterioramento delle abilità motorie e cognitive delle pazienti. L iniziativa prevede anche la possibilità di ricorrere a day hospital riabilitativi per migliorare le prestazioni motorie delle pazienti e per valutare l efficacia di nuovi strumenti protesici per la deambulazione. Quale ruolo hai svolto nell ambito del Gift Matchin Program? Il ruolo di coordinatore con l obiettivo di attivare e divulgare presso i colleghi le finalità dell associazione e del progetto. Come li ha invogliati? Mi sono rivolto in particolare a colleghi che conoscevano la mia situazione familiare. Fra loro, inoltre, c era anche una collega, mamma di una bambina con sindrome di Rett. Rendicontare lo sviluppo del progetto aiuta la raccolta delle donazioni. Come informi i tuoi colleghi? Prevalentemente attraverso la comunicazione programmata dall Airett, attraverso il sito internet e il quadrimestrale Vivirett. Che cosa ti lascia l esperienza del Gift Matching Program? La convinzione che come genitore di una persona diversamente abile possiamo contare sul sincero aiuto dell azienda e sul conforto di tanti colleghi che esprimono attraverso gesti concreti la loro solidarietà. Oliviero Dell Oro has been working for UniCredit for 40 years. He started working in the banking system when he was only 19. Born in Valmadrera, near Lecco, he lives now in Verona with his wife and two daughters. Dell Oro, a manager at UniCredit, is now responsible of monitoring risks in the Northeastern area. His experience in the voluntary area started the day he found out that his daughter was affected by Rett syndrome, a disabling illness that mainly hits little girls. Dell Oro has been supporting Airett Association of Rett syndrome for a long time. Can you describe the project? In 2010 we presented the project for the creation of the first center in Italy to deal with and research on motor and cognitive problems of young girls and girls affected by the Rett Syndrome. The aim of the project is to create a specialized centre, at the Don Calabria in Milan, in order to oppose the progressive deterioration of motor and cognitive abilities of the patients. It has to be considered that, at present, there is no cure for this syndrome. The initiative also includes the possibility to make use of rehabilitation day hospitals to improve motor activities of the patients and value the efficiency of new prosthesis for walking. What is your role in the Gift Matching Program? I was the coordinator having the mission of activating and communicating among colleagues the aims of the association and of the project. How do you involve your colleagues? I addressed in particular to those colleagues who knew my family situation. Among them there was a colleague whose daugther is also affected by Rett syndrome. Reporting the development of the project helps raising donations. How do you inform your colleagues? Mainly through communication programmed by Airett, through its website and through the magazine of the association Vivirett. What did this experience of the Gift Matching Program leave to you? The belief that, as parents of differently abled children, we can count on the sincere help of the enterprise, and also on the comfort and the help of many colleagues who express their solidarity. 20 IN PRIMA PERSONA TAKE IT PERSONALLY 21

13 Carmine Dilella Torino Una raccolta fondi pronta all emergenza Carmine Dilella, lucano, 50 anni, sposato e padre di due figlie, è Direttore di territorio presso la filiale UniCredit di Ciriè in provincia di Torino. Carmine vive a Piossasco, nell hinterland torinese, e grazie a don Mimmo Lovera, nel 2005 ha cominciato ad occuparsi dei bambini ospiti dell ospedale Foyer Saint Camille di Port au Prince di Haiti. Ti sei attivato subito dopo il terremoto? Sì. Alcuni colleghi a conoscenza del mio impegno mi hanno chiesto di farmi promotore e di occuparmi della raccolta delle donazioni. Grazie alla loro generosità, parlo di centinaia di colleghi, abbiamo raggiunto una quota di donazioni che ha superato i 36mila euro. Li abbiamo messi immediatamente a disposizione della Missione attraverso la Madian Orizzonti, la Onlus dei Camilliani. E tu sei diventato coordinatore del progetto che ha partecipato al Gift Matching Program... Ho comincito a curare la parte amministrativa, a partire dalla raccolta delle fotocopie dei bonifici e a seguire le pratiche per l accettazione da parte di tutti i partecipanti delle disposizioni sulla privacy. Tante adesioni, tante donazioni... Merito del passaparola. Attraverso l aiuto di tanti colleghi siamo riusciti a raggiungere in maniera capillare il personale della Direzione commerciale Piemonte Nord e Valle d Aosta e in modo trasversale anche della Lombardia, del Lazio, del Banco di Sicilia, della ex Banca di Roma, dei network Corporate e Private e dell ex UniCredit Produzione Accentrate. Come hai aggiornato i sostenitori sull esito della raccolta fondi? La raccolta fondi ha visto oltre 300 donazioni. Al fine di far pervenire a tutti i colleghi il mio personale ringraziamento ho utilizzato i microfoni di UniRadio. Con questo strumento tutti i dipendenti UniCredit in ascolto hanno potuto sentire in diretta quanto abbiamo raccolto e a cosa sono state destinate le donazioni. Qual è stato il risultato del progetto Gift Matching? Una sempre maggiore attenzione verso i bambini di Haiti ospiti del Foyer Saint Camille di Port au Prince. A proposito, approfitto per comunicare a tutti, che siamo già partiti con la raccolta fondi per l anno Spero che tanti colleghi aderiscano anche questa volta. Carmine Dilella, 50, from Basilicata, is married and has two daughters. He is Territory Responsible in Ciriè, in the Turin province. He started working in the bank system at the age of 20, at the Cassa di Risparmio of Turin, that was then incorporated by UniCredit. He lives in Piossasco, in the hinterland of Turin, and thanks to father Mimmo Lovera, Carmine began, in 2005, to take care for the Foyer Saint Camille of Port au Prince, in Haiti. Did you taken action right after the earthquake? Yes. Some colleagues who knew my commitment asked me to promote and to deal with collecting donations. Thanks to the generosity of hundreds of colleagues, we reached an amount of donations exceeding 36 thousand euros. We immediately put this sum at disposal of the mission of the Camillian Fathers through Median Orizzonti association. When did you become the coordinator of the project which was part of the Gift Matching Program? During the last period I involved colleagues trough a mailing list. I started to look after the administrative side, with the collection of credit transfers. I followed the privacy practices that are required in this type of activity. You had a great respons and a lot of donations... This success is also due to word of mouth. Through the help of many colleagues we managed to reach in a widespread way the personnel of the Sales Management North Piedmont and Valle d Aosta and also Lombardy, Lazio, Banco di Sicilia, former Banca di Roma, Corporate and Private networks, former UPA. How did you update all the many supporters about the fund raising? Through fundraising more than 300 donations were made. To thank all my colleagues, I used the microphones of Radio Retail. This way all UniCredit employees listening to the radio could hear how much we raised and what the donations were aimed to support live. What was the outcome of the Gift Matching project? An increasing attention towards children who are hosted at the Foyer Saint Camille hospital. To this respect I take the occasion to communicate to everyone that we already started the 2011 fundraising campaign. I hope that many colleagues will join the campaign also this year. 22 IN PRIMA PERSONA TAKE IT PERSONALLY 23

14 Paola Gardin Belluno Un impegno che non si ferma mai Paola Gardin lavora da 30 anni in UniCredit. Oggi è impiegata amministrativa in UniCredit - Centro d imprese Belluno. Ha una figlia, Laura, di 25 anni. Dal 1980 segue l associazione Insieme Si Può che fa riferimento alla parrocchia di San Gervaso, nel quartiere omonimo della cittadina di Belluno. Con la nascita del Gift Matching Program, Paola ha cominciato a far conoscere le attività dell associazione ai colleghi. Così si forma un gruppo di sostenitori, che oggi sono arrivati a una trentina, e lei ne diventa coordinatrice. Qual è il progetto che partecipa al Gift Matching Program? Si tratta di una serie di progetti che abbiamo deciso di chiamare 365 giorni. Sono iniziative di cooperazione allo sviluppo con cui l organizzazione non governativa Insieme Si Può sostiene alcune missioni religiose in Africa e in America Latina. Qual è il bilancio come coordinatrice? Buono. In questa iniziativa di donazioni siamo partiti in una decina e oggi siamo triplicati. Anche le donazioni sono cresciute: l anno scorso abbiamo raccolto quasi 18mila euro. Periodicamente metto a disposizione delle documentazione perché tutti gli aderenti possano verificare l evoluzione dei progetti. Insieme Si Può ha fatto nascere e crescere due sedi in Uganda: a Kampala e a Karamoja. Questo permette un diretto controllo sull andamento dei progetti e ha contribuito a cementare la fiducia fra i sostenitori. Questa esperienza di donazione ha inciso sugli stili di vita dei suoi colleghi? Abbiamo scelto di chiamare il progetto partecipante al Gitf Matching Program 365 giorni perché vogliamo invitare a un impegno tutto l anno: i beneficiari infatti hanno bisogno tutto l anno. A dimostrazione dell adesione a questi principi alcuni soci hanno scelto di donare tutti gli anni la decima o la dodicesima parte dello stipendio. Aspettative per le future edizioni? Dare continuità ai progetti. Mi piacerebbe prima o poi andare a visitare qualche missione insieme a mia figlia Laura, che condivide con me la sensibilità verso i temi dei diritti umani. Quest anno si è laureata e la sua festa è stata all insegna dei prodotti di artigianato provenienti dalle missioni sostenute da Insieme Si Può. Paola Gardin has been working for UniCredit for 30 years. At present she is employed in the administration at UniCredit - Centro d imprese in Belluno. She has a daughter, Laura, who is 25. Paola supports the association Insieme Si Può under the Parish of San Gervaso in the homonymous area of Belluno. With the Gift Matching Program Paola started speaking about the activities of the association to her colleagues. Thanks to the program, she has gathered together thirty new supporters. And now is project coordinator. Which is the project that participates to the Gift Matching Program? Actually it is a series of projects that we decided to call 365 days. They are initiatives of cooperation to development with which the non profit organization Insieme Si Può supports some religious missions in Africa and Latin America. What is your balance as the project coordinator? Good. At the beginning we were around ten and now we have tripled. Donations have increased: last year we collected nearly 18 thousand Euros. I periodically put some documentation at disposal of the supporters so that they can all verify the evolution of the projects. Through Insieme Si Può two bases were created and developed in Uganda: one in Kampala and the other one in Karamoja. This allows a direct control on the development of the projects and contributed to increase trust among supporters. Has this donation experience affected the lifestyles of your colleagues? We chose to call the project participating to the Gift Matching Program 365 days because we wanted to invite people to commit all the year round, since beneficiaries live all the year round. As a demonstration of the adherence to these principles some partners have decided to donate every year the tenth or twelfth part of their annual income. What are your expectations for the next editions? We want to continue projects. One day I would like to go to visit some Missions with my daughter Laura, who shares with me a passion for human rights. My daughter graduated last year, at in her graduation party there were many handicrafts coming from the Missions supported by Insieme Si Può. 24 IN PRIMA PERSONA TAKE IT PERSONALLY 25

15 Sebastiano Musso - Milano Un blog per raccontare il progetto Sebastiano Musso, Head of Italian Market in UniCredit Leasing è il coordinatore del progetto, ma tiene a precisare: «È un impegno che porto avanti insieme a mia moglie, Elena Goitini, anche lei dipendente di UniCredit, Head of Global Marketing Private Individuals in UniCredit». È con Elena che nel 2009 Sebastiano Musso scopre il volontariato e con lei decide di partecipare al Gift Matching Program dello scorso anno. Qual è stata la vostra esperienza? Siamo stati in Argentina per cinque settimane, a Unquillo, un piccolo paese vicino a Cordoba. Qui opera l associazione Casa del Niño che accoglie bambini orfani, abbandonati o affidati dai servizi sociali. La struttura che ospitava i ragazzi disabili era stata rinnovata da un Fondazione argentina, ma mancavano gli arredi: dai letti alle cucine, dagli apparecchi elettromedicali ai giocattoli e al materiale didattico. Io e Elena non potevamo farcela da soli anche con una cospicua donazione. Allora avete pensato al Gift Matching Program... Al suo meccanismo, che era quello che cercavamo. Ci piaceva l idea di fare un progetto di solidarietà, di costituire un gruppo di colleghi sensibili su questi temi. E poi il sistema del matching, l anno scorso del 90%, è un importante contributo alla realizzazione di progetti consistenti. Oggi il suo gruppo conta 130 persone... È stato efficace il passaparola. Io lavoro in UniCredit dal 1982, Elena dal 1994, conosciamo tanti colleghi, a cui abbiamo mostrato le fotografie che avevamo fatto in Argentina. Sono stati convinti dal progetto. E poi è nato il blog. Ci vuole spiegare in cosa consiste? Abbiamo aperto un sito internet che racconta il progetto, aggiornato in base alla documentazione che ci perviene dalla Casa del Niño. Inoltre io e mia moglie ci rechiamo personalmente almeno una volta l anno a Unquillo e pubblichiamo tutti i dettagli. Parteciperete al Gift Matching Program del 2011? Certamente. Vogliamo continuare a sostenere Casa del Niño e in particolare vorremmo far accreditare il centro di accoglienza dei disabili per chiedere sovvenzioni da parte delle autorità argentine. Inoltre è in programma la formazione di personale. Sebastiano Musso, Head of Italian Market in UniCredit Leasing, is the coordinator (but, as he precises, I carry out this commitment together with my wife, Elena Goitini, who also works at UniCredit as Head of Global Marketing Private Individuals in UniCredit ). Sebastiano Musso and Elena discovered the volunteering world together in 2009 and they decided to participate at the Gift Matching Program. What was your personal experience? We went to Argentina for five weeks to Unquillo, a little village near Cordoba, where the association Casa del Niño works. The association hosts orphans, abandoned children and children who are in care of social services. The house that hosted children with disabilities had been renovated by a local foundation, but lacked the furniture: from beds to kitchens, to electro medical equipments, to toys and didactic material. Elena and I could not deal with the situation by ourselves, even by making very large donations. So you thought about the Gift Matching Program... We thought about its mechanism, that was what we were looking for. We liked the idea of gathering a group of colleagues who are aware of these issues. Then the matching system, which last year was equal to 90%, is an important contribution. Today your group counts 130 people... Word of mouth was especially effective. I have been working at UniCredit since 1982, Elena since 1994, we know many colleagues, to whom we showed the pictures taken in Argentina. It was the project that persuaded them. Then we created the blog. Can you explain it? We created a website that tells about the project updated on the basis of the documentation that arrives from Casa del Niño. Moreover my wife and I personally go to Unquillo at least once a year and when we come back we provide all details. Will you also participate to 2011 Gift Matching Program? For sure. We want to keep supporting the Casa del Niño and in particular we would like Argentinean authorities recognize the centre in order to ask for State aids. Moreover we are planning a staff training program. 26 IN PRIMA PERSONA TAKE IT PERSONALLY 27

16 Un viaggio in India per vivere la solidarietà Francesco Vercesi Lubiana (Slovenia) Francesco Vercesi ha 37 anni, è nato a Verona e vive tra Lubiana, dove lavora, e Verona, dove risiede. È in UniCredit dal 1997, come Responsabile Retail e Private Banking di UniCredit in Slovenia. È anche membro del Management Board della banca. La sua prima esperienza nel mondo del volontariato è stata in India. Ci vuole raccontare? Tre anni fa mi sono rivolto a Projects abroad, un organizzazione non profit che organizza periodi di volontariato e mi ha indirizzato alla Trust Children Home, nel cuore del Tamil Nadu, India centromeridionale. Da qui la decisione di impegnarsi in prima persona? Ho conosciuto i direttori della Trust Children Home e ho capito di potermi fidare e che le donazioni sarebbero state usate per migliorare la struttura. Su quale aspetto siete intervenuti grazie al Gitf Matching Program? Abbiamo provveduto alla costruzione di altre stanze della casa e allo scavo di un pozzo abbastanza profondo per raggiungere l acqua necessaria a irrigare l orto, in modo da consentire ai bimbi una dieta migliore. Nell ultimo anno due uffici della banca hanno attivato due adozioni a distanza su base collettiva. Anche alcuni colleghi hanno adottato a distanza. Per te cos è il Gift Matching Program? Al di là del contributo economico, è uno strumento molto flessibile ed efficace di promozione, visto che la piattaforma di comunicazione interna, operativa su 160mila dipendenti di UniCredit, è molto conosciuta e utilizzata. I tuoi colleghi seguono il progetto? Io rendiconto in modo diverso chi sostiene i progetti e chi ha adottato un bimbo. I primi vengono informati dall inizio alla fine del progetto, i secondi invece ricevono un costante aggiornamento dal Trust Children Home. Inoltre mi reco personalmente in India ogni due anni. D accordo con il gruppo di colleghi, l obiettivo è avviare un attività produttiva in modo da garantire l autofinanziamento della Children Home. Cosa ti resta di quest esperienza? Mi restano molte cose. Mi resta la conoscenza di un universo molto diverso dal nostro, con molto potenziale, molti sogni, ma anche tanti problemi. Mi resta la consapevolezza di fare del bene e di rendere il mio lavoro molto più utile. Francesco Vercesi, 37, was born in Verona and lives between Ljubljana, where he works, and Verona, where he resides. He entered in UniCredit in 1997, he is Retail and Private Banking Responsible of UniCredit in Slovenia. He is also member of the Management Board of the Bank. His first experience in the voluntary area was in India. Can you explain it? Three years ago Projects abroad, a non profit organization that organizes internships for students, addressed him to Trust Children Home, in the heart of Tamil Nadu, in centre-south India. This is why you decided to become personally involved... I met the directors of the shelter and I knew that donations would be used to improve Trust Children Home. What are the goals of the project? The construction of an additional room of Trust Children Home, the digging of a deep shaft to reach the water to irrigate the garden, in order to allow children to have a healthier diet. In the past year, two offices of the bank have implemented two sponsorships on a collective basis. Some colleagues have supported some children to give them an educational training. What does Gift Matching Program mean? The Gift Matching Program, beyond its economic contribution, is a very flexible and efficient promotional instrument, given that the internal communication platform, that is operational on 160 thousand UniCredit employees, is very well-known and used. Do your colleagues follow the project? I report differently to whom supports the projects and to whom supports the children instead. The first are informed from the beginning to the end of the project, the second on the other hand are constantly updated by Trust Children Home. I go personally to India every two years. With my colleagues the objective is to undertake a productive activity to ensure the house self-financing. What has this experience left to you? Many things. The knowledge of a universe that is very different from ours, with lots of potential, many dreams, but also many problems. And the awareness that I am doing good and that I am making my job much more useful. 28 IN PRIMA PERSONA TAKE IT PERSONALLY 29

17 GIFT MATCHING PROGRAM: VOLANO PER NUOVE ASSOCIAZIONI GIFT MATCHING PROGRAM: A DRIVER FOR NEW ASSOCIATIONS INDICE Sono gli agenti sul campo della solidarietà. Hanno centinaia di soci, l ultima nata, l associazione N.O.I., è stata fondata nel gennaio del Sono le associazioni costituite nel corso degli anni dai dipendenti di UniCredit. Realtà che sul territorio portano ricadute importanti in termini di sostegno - economico e non solo - ad altre associazioni direttamente impegnate (e specializzate) in attività di volontariato, in particolare verso le fasce più deboli della popolazione, bambini e famiglie in condizioni di disagio o di malattia, anziani, disabili. «Abbiamo filiali sparse in tutti i centri urbani, grandi e piccoli. Per motivi di lavoro incontriamo tanti casi e tante storie di persone o di realtà che hanno bisogno di un aiuto. Trovare il modo di dare una risposta, diventa un obbligo morale», spiega Fabio Lazzarini, rappresentante di UniVerona Onlus. «Nell ultimo anno abbiamo sostenuto, in collaborazione con la ASL cittadina, la realizzazione di un giardino terapeutico. A novembre scorso, dopo l alluvione, ci siamo mossi subito con la Caritas di Vicenza e Padova per provvedere ad acquistare beni di prima necessità per gli sfollati», elenca Gianluigi Coltri, coordinatore di UniSolidarietà - UniCredit Vicenza per il Sociale Onlus. La nota comune è il segno profondo che lascia questa attività in tutti i soci che fanno parte delle varie associazioni. «Ho notato che ci sono state tante conversioni : colleghi che hanno cominciato a impegnarsi in attività di volontariato stimolati dall associazione della banca», conferma Gianluigi Becciu, di UniCredit Friuli Venezia Giulia per la Solidarietà, che raccoglie 180 soci. La partecipazione è stata da subito grande anche nella neonata associazione NOI - Nord Ovest Insieme, fondata lo scorso gennaio da 150 soci. «Percorriamo due strade. Quella del dare, con le donazioni, e quella del fare perchè molti di noi hanno hobby che sono utilissimi per fare animazione: c è chi suona, chi recita, chi fa clownerie», racconta Giuseppe Viscardi. C è anche chi finanzia progetti di cooperazione internazionale. È il caso dell associazione Caritro per la Solidarietà Onlus, 220 soci, come racconta Maria Grazia Valduga: «In Ecuador, ad esempio, sosteniamo la ong Cresceremos Juntos, che ha potuto ampliare la scuola di alta formazione». You could call them charity s agents on the field. With hundreds of members, the most recent association, N.O.I, was founded in They are the associations created over the course of the years by the employees of UniCredit. Organisations which have brought significant benefits in terms of economic and other kinds of support to other associations directly involved (and specialized) in volunteering activities. These organisations tend to work with the more vulnerable social sectors, disadvantaged or seriously ill children and their families, the elderly and the disabled. «We have branches scattered throughout all urban centres, both large and small. Through our work we find many cases and people and organisations that need help. Finding the way to find answers becomes a moral obligation», explains Fabio Lazzarini, spokesperson for UniVerona Onlus. «Over the course of the past year and in collaboration with the local health authority, we have contributed towards creating a therapeutic garden. Last November, after the flood, we joined forces with Caritas in Vicenza and Padua to buy survival kits», explains Gianluigi Coltri, coordinator for UniSolidarietà - UniCredit Vicenza per il Sociale Onlus. The shared element is the deep mark that this activity leaves on the members of the different associations. «I have noticed that there have been many conversations : colleagues who have involved themselves in volunteering activities as a result of their experience in the bank s association», confirms Gianluigi Becciu, from the UniCredit Friuli Venezia Giulia per la Solidarietà. Participation was huge in the newly-born NOI association Nord Ovest Insieme, founded last January by 150 members. «We are following two roads, that of giving, which is to say donations, and that of doing. Many of us have hobbies outside work, passions that turn out to be very useful: there are those of us who play music, for example», explains Giuseppe Viscardi. There are also those who finance international development projects. Such as the Caritro per la Solidarietà Onlus, as says Maria Grazia Valduga: «In Ecuador, for example, we support an NGO called Cresceremos Juntos. They have a good school that teaches and feeds homeless children. They have now built a larger school». 30 IN PRIMA PERSONA TAKE IT PERSONALLY 31

18

19 PROGETTI PROJECTS INDICE Sono oltre 400 i progetti dei dipendenti di UniCredit che, nel 2010, hanno beneficiato del Gitf Matching Program. A ogni iniziativa è dedicata una scheda in cui sono indicati i dati principali. A partire dal nome del progetto, che è stato il criterio seguito per ordinare le schede. Ciascuna esperienza di solidarietà è descritta, in maniera sintetica, in italiano e in inglese. Per ogni progetto sono indicati l ammontare delle donazioni del gruppo di colleghi e dell integrazione di UniCredit Foundation. È stato pubblicato il numero delle donazioni, che non coincide con il numero dei partecipanti poiché una persona può avere dato anche più contributi. Le schede sono suddivise in sei categorie, rappresentative dei campi d intervento delle iniziative. Adozioni a distanza. La sezione annovera i progetti che sostengono le adozioni a distanza di minori all estero. Cooperazione internazionale. È la parte che annovera più iniziative. I gruppi hanno aderito ai progetti posti in essere da organizzazioni non governative e associazioni. Gli ambiti d intervento sono vari e si distribuiscono fra Africa, Oriente e America Latina. Educazione. Le iniziative sostenute riguardano programmi di recupero scolastico, laboratori per bambini e ragazzi con difficoltà di apprendimento, scuole di musica e acquisto di materiale didattico. Minori. Si presentano progetti che riguardano la costruzione o la gestione di case di accoglienza, campi estivi per bambini italiani e provenienti dall estero, attività per il tempo libero. Ricerca. Alcune raccolte fondi sostengono progetti relativi a attività di ricerca scientifica promossi da istituti, ospedali, associazioni. Sanitario-assistenziale. I progetti riguardano l acquisto di ambulanze e il loro allestimento, la fornitura di mezzi di trasporto per disabili, la dotazione di apparecchiature mediche. UniCredit employees supported over 400 projects in 2010 thanks to the Gift Matching Program. A fact-sheet containing all the relevant data has been created for each initiative, starting with the name of the project, which also provides the criterion for ordering the fact sheets. Each charitable experience has been summarised and described both in English and Italian. The donations raised for each project and the amount matched by UniCredit Foundation are indicated. The number of donations made has also been published, this does not always coincide with the number of participants as participants may have made a a donation more than once. The fact-sheets are divided into six categories. Child sponsorship. This section includes all those projects which support the education of children abroad. International development. It is the section which has the greatest number of projects. Groups supported projects carried out by non profit organisations, associations and missions. There are a range of fields of intervention and projects are evenly distributed between Africa, the East and Latin America. Education. Among the projects that were supported are after-school activities, workshops for children and young adults with learning difficulties, music schools and purchasing learning materials. Children. This section presents projects that see the building or management of shelters, holiday homes for Italian and foreign children, recreational activities. Research. Some fundraising activities have been destined to scientific research projects carried out by institutions, hospitals and associations. Social work and healthcare. These projects are involved in buying and equipping ambulances, providing transport for the elderly and the disabled, supplying medical supplies and medical equipment in general. 34 IN PRIMA PERSONA TAKE IT PERSONALLY 35

20 ADOZIONI A DISTANZA CHILD SPONSORSHIPS

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA IL PRIMO GIORNO CON LA FAMIGLIA OSPITANTE FIRST DAY WITH THE HOST FAMILY Questa serie di domande, a cui gli studenti risponderanno insieme alle loro famiglie, vuole aiutare

Dettagli

Present Perfect SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D

Present Perfect SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D Present Perfect Affirmative Forma intera I have played we have played you have played you have played he has played

Dettagli

Informazioni su questo libro

Informazioni su questo libro Informazioni su questo libro Si tratta della copia digitale di un libro che per generazioni è stato conservata negli scaffali di una biblioteca prima di essere digitalizzato da Google nell ambito del progetto

Dettagli

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011]

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] 2 Esegui il login: ecco la nuova Home page per il portale servizi. Log in: welcome to the new Peg Perego Service site. Scegli il servizio selezionando

Dettagli

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE APPLICATION FORM Thank you for your interest in our project. We would like to understand better your motivation in taking part in this specific project. So please, read carefully the form, answer the questions

Dettagli

I was not you were not he was not she was not it was not we were not you were not they were not. Was I not? Were you not? Was she not?

I was not you were not he was not she was not it was not we were not you were not they were not. Was I not? Were you not? Was she not? Il passato Grammar File 12 Past simple Il past simple inglese corrisponde al passato prossimo, al passato remoto e, in alcuni casi, all imperfetto italiano. Con l eccezione del verbo be, la forma del past

Dettagli

Materia: INGLESE Data: 24/10/2004

Materia: INGLESE Data: 24/10/2004 ! VERBI CHE TERMINANO IN... COME COSTRUIRE IL SIMPLE PAST ESEMPIO e aggiungere -d live - lived date - dated consonante + y 1 vocale + 1 consonante (ma non w o y) cambiare y in i, poi aggiungere -ed raddoppiare

Dettagli

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Under the Patronage of Comune di Portofino Regione Liguria 1ST INTERNATIONAL OPERA SINGING COMPETITION OF PORTOFINO from 27th to 31st July 2015 MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Direzione artistica

Dettagli

PRESENT SIMPLE. Indicativo Presente = Presente Abituale. Tom s everyday life

PRESENT SIMPLE. Indicativo Presente = Presente Abituale. Tom s everyday life PRESENT SIMPLE Indicativo Presente = Presente Abituale Prerequisiti: - Pronomi personali soggetto e complemento - Aggettivi possessivi - Esprimere l ora - Presente indicativo dei verbi essere ed avere

Dettagli

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process)

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) All data aquired from a scan position are refered to an intrinsic reference system (even if more than one scan has been performed) Data

Dettagli

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import definizione L operazione presuppone l emissione di una lettera di credito IMPORT in favore dell esportatore estero, con termine di pagamento differito (es. 180 gg dalla data di spedizione con documenti

Dettagli

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso doc.4.12-06/03 Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso A belaying plate that can be used in many different conditions Una piastrina d'assicurazione che può essere utilizzata in condizioni diverse.

Dettagli

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM ALLEGATO 2 FULL PROJECT FORM FORM 1 FORM 1 General information about the project PROJECT SCIENTIFIC COORDINATOR TITLE OF THE PROJECT (max 90 characters) TOTAL BUDGET OF THE PROJECT FUNDING REQUIRED TO

Dettagli

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Sede di Rappresentanza: Castello di San Donato in Perano 53013 Gaiole in Chianti (Si) Tel. 0577-744121 Fax 0577-745024 www.castellosandonato.it

Dettagli

1. SIMPLE PRESENT. Il Simple Present viene anche detto presente abituale in quanto l azione viene compiuta abitualmente.

1. SIMPLE PRESENT. Il Simple Present viene anche detto presente abituale in quanto l azione viene compiuta abitualmente. 1. SIMPLE PRESENT 1. Quando si usa? Il Simple Present viene anche detto presente abituale in quanto l azione viene compiuta abitualmente. Quanto abitualmente? Questo ci viene spesso detto dalla presenza

Dettagli

Il vostro sogno diventa realtà... Your dream comes true... Close to Volterra,portions for sale of "typical tuscan"

Il vostro sogno diventa realtà... Your dream comes true... Close to Volterra,portions for sale of typical tuscan Il vostro sogno diventa realtà... Vicinanze di Volterra vendita di porzione di fabbricato "tipico Toscano" realizzate da recupero di casolare in bellissima posizione panoramica. Your dream comes true...

Dettagli

Il Form C cartaceo ed elettronico

Il Form C cartaceo ed elettronico Il Form C cartaceo ed elettronico Giusy Lo Grasso Roma, 9 luglio 2012 Reporting DURANTE IL PROGETTO VENGONO RICHIESTI PERIODIC REPORT entro 60 giorni dalla fine del periodo indicato all Art 4 del GA DELIVERABLES

Dettagli

Official Announcement Codice Italia Academy

Official Announcement Codice Italia Academy a c a d e m y Official Announcement Codice Italia Academy INITIATIVES FOR THE BIENNALE ARTE 2015 PROMOTED BY THE MIBACT DIREZIONE GENERALE ARTE E ARCHITETTURA CONTEMPORANEE E PERIFERIE URBANE cured by

Dettagli

LEZIONE 4: PRESENT SIMPLE / PRESENT CONTINUOUS

LEZIONE 4: PRESENT SIMPLE / PRESENT CONTINUOUS LEZIONE 4: PRESENT SIMPLE / PRESENT CONTINUOUS TEMPO PRESENTE In italiano non vi sono differenze particolari tra le due frasi: MANGIO UNA MELA e STO MANGIANDO UNA MELA Entrambe le frasi si possono riferire

Dettagli

Presentazioni multimediali relative al senso del tatto DIMENSIONI LIVELLO INIZIALE LIVELLO INTERMEDIO LIVELLO AVANZATO

Presentazioni multimediali relative al senso del tatto DIMENSIONI LIVELLO INIZIALE LIVELLO INTERMEDIO LIVELLO AVANZATO PERCORSO DI INSEGNAMENTO/APPRENDIMENTO TIPO DI UdP: SEMPLICE (monodisciplinare) ARTICOLATO (pluridisciplinare) Progetto didattico N. 1 Titolo : Let s investigate the world with our touch! Durata: Annuale

Dettagli

Per effettuare una chiamata in conferenza, seguire queste semplici istruzioni:

Per effettuare una chiamata in conferenza, seguire queste semplici istruzioni: premium access user guide powwownow per ogni occasione Making a Call Per effettuare una chiamata in conferenza, seguire queste semplici istruzioni: 1. Tell your fellow conference call participants what

Dettagli

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Versione 04 1/28 INTRODUZIONE La Guida ai Parametri contiene la disciplina relativa ai limiti di variazione

Dettagli

È un progetto di Project by Comune di Numana Ideazione

È un progetto di Project by Comune di Numana Ideazione LA CALETTA È proprio nell ambito del progetto NetCet che si è deciso di realizzare qui, in uno dei tratti di costa più belli della Riviera del Conero, un area di riabilitazione o pre-rilascio denominata

Dettagli

Mario Sbriccoli, Ercole Sori. Alberto Grohmann, Giacomina Nenci, UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO CENTRO SAMMARINESE

Mario Sbriccoli, Ercole Sori. Alberto Grohmann, Giacomina Nenci, UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO CENTRO SAMMARINESE copertina univ. 21 11-04-2005 16:30 Pagina 1 A State and its history in the volumes 1-20 (1993-1999) of the San Marino Center for Historical Studies The San Marino Centre for Historical Studies came into

Dettagli

LICEO DELLE SCIENZE UMANE LICEO ECONOMICO SOCIALE. PROGRAMMA ESAMI INTEGRATIVI/IDONEITA' DI INGLESE (1, 2, 3 e 4 anno) CLASSE PRIMA

LICEO DELLE SCIENZE UMANE LICEO ECONOMICO SOCIALE. PROGRAMMA ESAMI INTEGRATIVI/IDONEITA' DI INGLESE (1, 2, 3 e 4 anno) CLASSE PRIMA (1, 2, 3 e 4 anno) CLASSE PRIMA Simple del verbo to be in tutte le sue forme Il Present Simple del verbo to have (got) in tutte le sue forme I pronomi soggetto e complemento Gli aggettivi e pronomi possessivi

Dettagli

L OPPORTUNITÀ DEL RECUPERO DI EFFICIENZA OPERATIVA PUÒ NASCONDERSI NEI DATI DELLA TUA AZIENDA?

L OPPORTUNITÀ DEL RECUPERO DI EFFICIENZA OPERATIVA PUÒ NASCONDERSI NEI DATI DELLA TUA AZIENDA? OSSERVATORIO IT GOVERNANCE L OPPORTUNITÀ DEL RECUPERO DI EFFICIENZA OPERATIVA PUÒ NASCONDERSI NEI DATI DELLA TUA AZIENDA? A cura del Professor Marcello La Rosa, Direttore Accademico (corporate programs

Dettagli

TAL LIVELLO A2. Test scritto in 5 parti ( 50 minuti) Prova d ascolto (10 minuti) PARTE I: Comprensione del testo. PARTE II: Cloze test

TAL LIVELLO A2. Test scritto in 5 parti ( 50 minuti) Prova d ascolto (10 minuti) PARTE I: Comprensione del testo. PARTE II: Cloze test TAL LIVELLO A2 Test scritto in 5 parti ( 50 minuti) Prova d ascolto (10 minuti) PARTE I: Comprensione del testo PARTE II: Cloze test PARTE III: Grammatica PARTE IV: Scrittura guidata PARTE V: Scrittura

Dettagli

1. Uno studente universitario, dopo aver superato tre esami, ha la media di 28. Nell esame successivo

1. Uno studente universitario, dopo aver superato tre esami, ha la media di 28. Nell esame successivo Prova di verifica classi quarte 1. Uno studente universitario, dopo aver superato tre esami, ha la media di 28. Nell esame successivo lo studente prende 20. Qual è la media dopo il quarto esame? A 26 24

Dettagli

PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS

PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS La domanda di partecipazione deve essere compilata e

Dettagli

LA STORIA DEL VECCHIO F di Patrizia Toia

LA STORIA DEL VECCHIO F di Patrizia Toia Patrizia Toia Patrizia Toia (born on 17 March 1950 in Pogliano Milanese) is an Italian politician and Member of the European Parliament for North-West with the Margherita Party, part of the Alliance of

Dettagli

PRESENT PERFECT CONTINUOS

PRESENT PERFECT CONTINUOS PRESENT PERFECT CONTINUOS 1. Si usa il Present Perfect Continuous per esprimere un'azione che è appena terminata, che si è prolungata per un certo tempo e la cui conseguenza è evidente in questo momento.

Dettagli

CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 1

CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 1 CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 1 CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 2 BUFALO MEDITERRANEO ITALIANO Mediterranean Italian Buffalo RICONOSCIUTO

Dettagli

Il test valuta la capacità di pensare?

Il test valuta la capacità di pensare? Il test valuta la capacità di pensare? Per favore compili il seguente questionario senza farsi aiutare da altri. Cognome e Nome Data di Nascita / / Quanti anni scolastici ha frequentato? Maschio Femmina

Dettagli

Per i primi tempi era davvero stridente la differenza tra una grande città affollata come Milano, e la

Per i primi tempi era davvero stridente la differenza tra una grande città affollata come Milano, e la Ci sono molti ricordi che rimangono impressi nella memoria, quegli eventi che rappresentano una parte importante della propria vita e di cui non ci si dimentica mai. Tra i miei c è questo viaggio, che

Dettagli

Conjugate: prendere ammirare camminare entrare visitare sedersi divertirsi

Conjugate: prendere ammirare camminare entrare visitare sedersi divertirsi The IMPERFECT is used to express an action that took place in the past but whose duration cannot be specified. Its endings are identical in all three conjugations. io tu lui/lei noi voi loro -vo -vi -va

Dettagli

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano www.pwc.com/it Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano giugno 2013 Sommario Il contesto di riferimento 4 Un modello di evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il

Dettagli

40 motivi per cui le puttane sono le mie eroine

40 motivi per cui le puttane sono le mie eroine 40 motivi per cui le puttane sono le mie eroine Le puttane sanno condividere le parti più private e delicate del corpo con perfetti sconosciuti. Le puttane hanno accesso a luoghi inaccessibili. Le puttane

Dettagli

1. Che cos è. 2. A che cosa serve

1. Che cos è. 2. A che cosa serve 1. Che cos è Il Supplemento al diploma è una certificazione integrativa del titolo ufficiale conseguito al termine di un corso di studi in una università o in un istituto di istruzione superiore corrisponde

Dettagli

PRESTIGIOUS VILLAS. 1201 beverly hills - los angeles

PRESTIGIOUS VILLAS. 1201 beverly hills - los angeles OLIVIERI Azienda dinamica giovane, orientata al design metropolitano, da più di 80 anni produce mobili per la zona giorno e notte con cura artigianale. Da sempre i progetti Olivieri nascono dalla volontà

Dettagli

Tra reale e ideale: come gestire e far crescere un organizzazione non profit.

Tra reale e ideale: come gestire e far crescere un organizzazione non profit. Tra reale e ideale: come gestire e far crescere un organizzazione non profit. NID Non profit Innovation Day Università Bocconi Milano, 12 novembre 2014 18/11/2014 1 Mi presento, da dove vengo? E perché

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Business Process Management Come si organizza un progetto di BPM 1 INDICE Organizzazione di un progetto di Business Process Management Tipo di intervento Struttura del progetto BPM Process Performance

Dettagli

VERBI MODALI: ASPETTI GRAMMATICALI E PRAGMATICI

VERBI MODALI: ASPETTI GRAMMATICALI E PRAGMATICI MODAL VERBS PROF. COLOMBA LA RAGIONE Indice 1 VERBI MODALI: ASPETTI GRAMMATICALI E PRAGMATICI ----------------------------------------------- 3 2 di 15 1 Verbi modali: aspetti grammaticali e pragmatici

Dettagli

Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO

Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO Lo Spallanzani (2007) 21: 5-10 C. Beggi e Al. Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO IL GRADIMENTO DEI DISCENTI, INDICATORE DI SODDISFAZIONE DELLE ATTIVITÀ FORMATIVE

Dettagli

Presentazione per. «La governance dei progetti agili: esperienze a confronto»

Presentazione per. «La governance dei progetti agili: esperienze a confronto» Presentazione per «La governance dei progetti agili: esperienze a confronto» Pascal Jansen pascal.jansen@inspearit.com Evento «Agile Project Management» Firenze, 6 Marzo 2013 Agenda Due parole su inspearit

Dettagli

AGLI OPERATORI DELLA STAMPA E attiva la procedura di accredito alle Serie WSK 2014. La richiesta di accredito deve pervenire entro il 9 febbraio 2014

AGLI OPERATORI DELLA STAMPA E attiva la procedura di accredito alle Serie WSK 2014. La richiesta di accredito deve pervenire entro il 9 febbraio 2014 AGLI OPERATORI DELLA STAMPA E attiva la procedura di accredito alle Serie WSK 2014. La richiesta di accredito deve pervenire entro il 9 febbraio 2014 Per la richiesta di accredito alla singola gara, le

Dettagli

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls Information Technology General Controls Indice degli argomenti Introduzione agli ITGC ITGC e altre componenti del COSO Framework Sviluppo e manutenzione degli applicativi Gestione operativa delle infrastrutture

Dettagli

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Microsoft Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Profile Redirezione dei documenti Offline files Server Presentation Management Desktop Windows Vista Enterprise Centralized Desktop Application

Dettagli

JUMP INTO THE PSS WORLD AND ENJOY THE DIVE EVOLUTION

JUMP INTO THE PSS WORLD AND ENJOY THE DIVE EVOLUTION JUMP INTO THE PSS WORLD AND ENJOY THE DIVE EVOLUTION PSS Worldwide is one of the most important diver training agencies in the world. It was created thanks to the passion of a few dedicated diving instructors

Dettagli

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE 66 Bologna, 11 febbraio 2015 MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE Per dare feste non serve sempre un motivo. Ma quelle di Meglio Così, il ciclo di eventi che si terrà a Bologna tra febbraio

Dettagli

Training Seminars Cooperate for an intelligent, sustainable and inclusive growth Trasform opportunities into projects

Training Seminars Cooperate for an intelligent, sustainable and inclusive growth Trasform opportunities into projects Training Seminars Cooperate for an intelligent, sustainable and inclusive growth Trasform opportunities into projects PRESENTATION Innovation plays a key role within the European political agenda and impacts

Dettagli

il materiale e Le forme evocano direttamente il corpo celeste, lo riproducono in ogni venatura. Proprio come avere una piccola luna tutta per sé.

il materiale e Le forme evocano direttamente il corpo celeste, lo riproducono in ogni venatura. Proprio come avere una piccola luna tutta per sé. il materiale e Le forme evocano direttamente il corpo celeste, lo riproducono in ogni venatura. Proprio come avere una piccola luna tutta per sé. COLLECTION luna material and shapes evoke the celestial

Dettagli

Istruzione N. Versione. Ultima. modifica. Funzione. Data 18/12/2009. Firma. Approvato da: ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING IMBALLO. service 07.

Istruzione N. Versione. Ultima. modifica. Funzione. Data 18/12/2009. Firma. Approvato da: ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING IMBALLO. service 07. Istruzione N 62 Data creazione 18/ 12/2009 Versione N 00 Ultima modifica TIPO ISTRUZIONE ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING MODIFICA TEST FUNZIONALE RIPARAZIONE/SOSTITUZIONE IMBALLO TITOLO DELL ISTRUZIONE

Dettagli

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki Conférence des Régions Périphériques Maritimes d Europe Conference of Peripheral Maritime Regions of Europe ANALYSIS PARTICIPATION TO THE FP THROUGH A TERRITORIAL AND REGIONAL PERSPECTIVE MEETING WITH

Dettagli

Ragazzi vietnamiti: (VIET L ANIMA HCM USSH) CLASSE 5 C: (21 TORTELLINI) 1. Trần Yến Ngọc 2. Nguyễn Ngọc Bách Châu AUTORI PROGETTO:

Ragazzi vietnamiti: (VIET L ANIMA HCM USSH) CLASSE 5 C: (21 TORTELLINI) 1. Trần Yến Ngọc 2. Nguyễn Ngọc Bách Châu AUTORI PROGETTO: Due mondi, due culture, due storie che si incontrano per dare vita a qualcosa di unico: la scoperta di ciò che ci rende unici ma fratelli. Per andare insieme verso EXPO 2015 Tutt altra storia Il viaggio

Dettagli

USO DEL PRESENT PERFECT TENSE

USO DEL PRESENT PERFECT TENSE USO DEL PRESENT PERFECT TENSE 1: Azioni che sono cominciate nel passato e che continuano ancora Il Present Perfect viene spesso usato per un'azione che è cominciata in qualche momento nel passato e che

Dettagli

SECRETARY-GENERAL UNITED NATIONS NEW YORK NY 10017 USA

SECRETARY-GENERAL UNITED NATIONS NEW YORK NY 10017 USA SECRETARY-GENERAL UNITED NATIONS NEW YORK NY 10017 USA Dear Mr. Secretary General, I m pleased to confirm that ALKEDO ngo supports the ten principles of the UN Global Compact, with the respect to the human

Dettagli

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari Narrare i gruppi Etnografia dell interazione quotidiana Prospettive cliniche e sociali ISSN: 2281-8960 Narrare i gruppi. Etnografia dell'interazione quotidiana. Prospettive cliniche e sociali è una Rivista

Dettagli

Come si prepara una presentazione

Come si prepara una presentazione Analisi Critica della Letteratura Scientifica 1 Come si prepara una presentazione Perché? 2 Esperienza: Si vedono spesso presentazioni di scarsa qualità Evidenza: Un lavoro ottimo, presentato in modo pessimo,

Dettagli

La disseminazione dei progetti europei

La disseminazione dei progetti europei La disseminazione dei progetti europei Indice 1. La disseminazione nel 7PQ: un obbligo! 2. Comunicare nei progetti europei 3. Target audience e Key Message 4. Sviluppare un dissemination plan 5. Message

Dettagli

Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti

Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti QUELLI CHE CONDIVIDONO INNOVAZIONE QUALITÀ ECCELLENZA LAVORO PASSIONE SUCCESSO SODDISFAZIONE ESPERIENZA COMPETENZA LEADERSHIP BUSINESS IL

Dettagli

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese CMMI-Dev V1.3 Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3 Roma, 2012 Agenda Che cos è il CMMI Costellazione di modelli Approccio staged e continuous Aree di processo Goals

Dettagli

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015 THE FUND RAISING SCHOOL Calendario Corsi 2015 www.fundraisingschool.it LA PRIMA SCUOLA ITALIANA DI RACCOLTA FONDI Nata nel 1999 The Fund Raising School è la prima scuola di formazione italiana dedicata

Dettagli

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 SECCOTECH & S 8 SeccoTech & Secco Tecnologia al servizio della deumidificazione Technology at dehumidification's service Potenti ed armoniosi Seccotech

Dettagli

UNIT 1 PRESENT SIMPLE PRESENT CONTINUOUS

UNIT 1 PRESENT SIMPLE PRESENT CONTINUOUS UNIT 1 PRESENT SIMPLE PRESENT CONTINUOUS Per definire le situazioni espresse attraverso l uso del present simple utilizzeremo la seguente terminologia: permanent state timetable routine law of nature or

Dettagli

L opera italiana. Paola Dubini Alberto Monti ASK Research Center, Università Bocconi Venezia, 23 Maggio 2014. Scala.

L opera italiana. Paola Dubini Alberto Monti ASK Research Center, Università Bocconi Venezia, 23 Maggio 2014. Scala. Fo oto Erio Piccaglian ni Teatro alla S Scala L opera italiana nel panorama mondiale Paola Dubini Alberto Monti ASK Research Center, Università Bocconi Venezia, 23 Maggio 2014 ASK: CHI, PERCHE, COSA Siamo

Dettagli

UN BUON VIAGGIO INIZIA PRIMA DI PARTIRE 3 SERVIZI ALITALIA. SEMPRE DI PIÙ, PER TE.

UN BUON VIAGGIO INIZIA PRIMA DI PARTIRE 3 SERVIZI ALITALIA. SEMPRE DI PIÙ, PER TE. UN BUON VIAGGIO INIZIA PRIMA DI PARTIR 3 RVIZI ALITALIA. MPR DI PIÙ, PR T. FAT TRACK. DDICATO A CHI NON AMA PRDR TMPO. La pazienza è una grande virtù. Ma è anche vero che ogni minuto è prezioso. Per questo

Dettagli

PMI. Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008

PMI. Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008 Nuovi standard PMI, certificazioni professionali e non solo Milano, 20 marzo 2009 PMI Organizational Project Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008 Andrea Caccamese, PMP Prince2 Practitioner

Dettagli

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia NetworkNetwor erpreneurship Enterpreneu Network L Enterpreneurship Passion Leadership Istituzione indipendente per la formazione

Dettagli

PRESENT PERFECT, FIRST/SECOND CONDITIONAL,COMPARATIVI, SUPERLATIVI

PRESENT PERFECT, FIRST/SECOND CONDITIONAL,COMPARATIVI, SUPERLATIVI PRESENT PERFECT, FIRST/SECOND CONDITIONAL,COMPARATIVI, SUPERLATIVI PROF. COLOMBA LA RAGIONE Indice 1 IL PRESENT PERFECT -----------------------------------------------------------------------------------------------------

Dettagli

Rilascio dei Permessi Volo

Rilascio dei Permessi Volo R E P U B L I C O F S A N M A R I N O C I V I L A V I A T I O N A U T H O R I T Y SAN MARINO CIVIL AVIATION REGULATION Rilascio dei Permessi Volo SM-CAR PART 5 Approvazione: Ing. Marco Conti official of

Dettagli

Perché AIM Italia? (1/2)

Perché AIM Italia? (1/2) AIM Italia Perché AIM Italia? (1/2) AIM Italia si ispira ad un esperienza di successo già presente sul mercato londinese Numero di società quotate su AIM: 1,597 Di cui internazionali: 329 Quotazioni su

Dettagli

LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO. CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com

LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO. CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com VIOLENZE NEI LUOGHI DI LAVORO: COSA SONO? any action, incident or behaviour, that departs from reasonable conduct in which a person

Dettagli

Percorsi di qualità e trasparenza nell organizzazione, la gestione e il controllo interno delle ONG

Percorsi di qualità e trasparenza nell organizzazione, la gestione e il controllo interno delle ONG Lotta alla povertà, cooperazione allo sviluppo e interventi umanitari Percorsi di qualità e trasparenza nell organizzazione, la gestione e il controllo interno delle ONG Con il contributo del Ministero

Dettagli

Elenco dialoghi sia in italiano che in inglese

Elenco dialoghi sia in italiano che in inglese by Lewis Baker 44 Elenco dialoghi sia in italiano che in inglese 1. Present Simple (4 dialogues) Pagina 45 2. Past Simple (4 dialogues) Pagina 47 3. Present Continuous (4 dialogues) Pagina 49 4. Present

Dettagli

MANUALE GRANDE PUNTO. A number of this manual are strongly recommends you read and download manuale grande punto information in this manual.

MANUALE GRANDE PUNTO. A number of this manual are strongly recommends you read and download manuale grande punto information in this manual. MANUALE GRANDE PUNTO A number of this manual are strongly recommends you read and download information in this manual. Although not all products are identical, even those that range from same brand name

Dettagli

I profili con maggiore potenzialità occupazionale nel non profit in Europa, riscontrati attraverso le vacancy e nel recruitment passaparola

I profili con maggiore potenzialità occupazionale nel non profit in Europa, riscontrati attraverso le vacancy e nel recruitment passaparola I profili con maggiore potenzialità occupazionale nel non profit in Europa, riscontrati attraverso le vacancy e nel recruitment passaparola Europrogettista Il profilo è ricercato in particolare da ONG,

Dettagli

NEUROSCIENZE EEDUCAZIONE

NEUROSCIENZE EEDUCAZIONE NEUROSCIENZE EEDUCAZIONE AUDIZIONE PRESSO UFFICIO DI PRESIDENZA 7ª COMMISSIONE (Istruzione) SULL'AFFARE ASSEGNATO DISABILITÀ NELLA SCUOLA E CONTINUITÀ DIDATTICA DEGLI INSEGNANTI DI SOSTEGNO (ATTO N. 304)

Dettagli

3. LO STAGE INTERNAZIONALE

3. LO STAGE INTERNAZIONALE 3. LO STAGE INTERNAZIONALE 3.1. IL CONCETTO La formazione professionale deve essere considerata un mezzo per fornire ai giovani la conoscenza teorica e pratica richiesta per rispondere in maniera flessibile

Dettagli

MANAGEMENT MISSION, far crescere i collaboratori

MANAGEMENT MISSION, far crescere i collaboratori Trasformare le persone da esecutori a deleg-abili rappresenta uno dei compiti più complessi per un responsabile aziendale, ma è anche un opportunità unica per valorizzare il patrimonio di competenze aziendali

Dettagli

Zeroshell come client OpenVPN

Zeroshell come client OpenVPN Zeroshell come client OpenVPN (di un server OpenVpn Linux) Le funzionalità di stabilire connessioni VPN di Zeroshell vede come scenario solito Zeroshell sia come client sia come server e per scelta architetturale,

Dettagli

INFORMATIVA EMITTENTI N. 22/2015

INFORMATIVA EMITTENTI N. 22/2015 INFORMATIVA EMITTENTI N. 22/2015 Data: 23/04/2015 Ora: 17:45 Mittente: UniCredit S.p.A. Oggetto: Pioneer Investments e Santander Asset Management: unite per creare un leader globale nell asset management

Dettagli

ERASMUS PLUS. KA1 School education staff mobility/ Adult education staff mobility

ERASMUS PLUS. KA1 School education staff mobility/ Adult education staff mobility ERASMUS PLUS Disposizioni nazionali allegate alla Guida al Programma 2015 Settore Istruzione Scolastica, Educazione degli Adulti e Istruzione Superiore KA1 School education staff mobility/ Adult education

Dettagli

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Il Framework ITIL e gli Standard di PMI : : possibili sinergie Milano, Venerdì, 11 Luglio 2008 IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Maxime Sottini Slide 1 Agenda Introduzione

Dettagli

Teoria della misurazione e misurabilità di grandezze non fisiche

Teoria della misurazione e misurabilità di grandezze non fisiche Teoria della misurazione e misurabilità di grandezze non fisiche Versione 12.6.05 Teoria della misurazione e misurabilità di grandezze non fisiche 1 Il contesto del discorso (dalla lezione introduttiva)

Dettagli

Ascolto, gestione degli spazi social e analisi con Hootsuite.com

Ascolto, gestione degli spazi social e analisi con Hootsuite.com Ascolto, gestione degli spazi social e analisi con Hootsuite.com #TTTourism // 30 settembre 2014 - Erba Hootsuite Italia Social Media Management HootsuiteIT Diego Orzalesi Hootsuite Ambassador Programma

Dettagli

CALDO SGUARDO GRECO PDF

CALDO SGUARDO GRECO PDF CALDO SGUARDO GRECO PDF ==> Download: CALDO SGUARDO GRECO PDF CALDO SGUARDO GRECO PDF - Are you searching for Caldo Sguardo Greco Books? Now, you will be happy that at this time Caldo Sguardo Greco PDF

Dettagli

Web conferencing software. Massimiliano Greco - Ivan Cerato - Mario Salvetti

Web conferencing software. Massimiliano Greco - Ivan Cerato - Mario Salvetti 1 Web conferencing software Massimiliano Greco - Ivan Cerato - Mario Salvetti Arpa Piemonte 2 Che cosa è Big Blue Button? Free, open source, web conferencing software Semplice ed immediato ( Just push

Dettagli

ETF Revolution: come orientarsi nel nuovo mondo degli investimenti

ETF Revolution: come orientarsi nel nuovo mondo degli investimenti ETF Revolution: come orientarsi nel nuovo mondo degli investimenti Emanuele Bellingeri Managing Director, Head of ishares Italy Ottobre 2014 La differenza di ishares La differenza di ishares Crescita del

Dettagli

4 to 7 funds 8 to 15 funds. 16 to 25 funds 26 to 40 funds. 41 to 70 funds

4 to 7 funds 8 to 15 funds. 16 to 25 funds 26 to 40 funds. 41 to 70 funds 4 to 7 funds 8 to 15 funds 16 to 25 funds 26 to 40 funds 41 to 70 funds 53 Chi siamo Epsilon SGR è una società di gestione del risparmio del gruppo Intesa Sanpaolo specializzata nella gestione di portafoglio

Dettagli

These data are only utilised to the purpose of obtaining anonymous statistics on the users of this site and to check correct functionality.

These data are only utilised to the purpose of obtaining anonymous statistics on the users of this site and to check correct functionality. Privacy INFORMATIVE ON PRIVACY (Art.13 D.lgs 30 giugno 2003, Law n.196) Dear Guest, we wish to inform, in accordance to the our Law # 196/Comma 13 June 30th 1996, Article related to the protection of all

Dettagli

DICHIARAZIONE DEI DIRITTI SESSUALI

DICHIARAZIONE DEI DIRITTI SESSUALI DICHIARAZIONE DEI DIRITTI SESSUALI Riconoscendo che i diritti sessuali sono essenziali per l ottenimento del miglior standard di salute sessuale raggiungibile, la World Association for Sexual Health (WAS):

Dettagli

DTT : DECODER, SWITCH- OFF PROCESS, CNID. Roberto de Martino Contents and Multimedia Department RAK/AGCOM

DTT : DECODER, SWITCH- OFF PROCESS, CNID. Roberto de Martino Contents and Multimedia Department RAK/AGCOM DTT : DECODER, SWITCH- OFF PROCESS, CNID Roberto de Martino Contents and Multimedia Department RAK/AGCOM List of contents 1. Introduction 2. Decoder 3. Switch-off process 4. CNID Introduction 1. Introduction

Dettagli

CATENE E COMPONENTI DI GRADO 8-10-INOX, BRACHE DI POLIESTERE E ANCORAGGI, BRACHE DI FUNE

CATENE E COMPONENTI DI GRADO 8-10-INOX, BRACHE DI POLIESTERE E ANCORAGGI, BRACHE DI FUNE CATENE E COMPONENTI DI GRADO 8-10-INOX, BRACHE DI POLIESTERE E ANCORAGGI, BRACHE DI FUNE L esperienza e la passione per l ingegneria sono determinanti per la definizione della nostra politica di prodotto,

Dettagli

Security Governance. Technet Security Day Milano/Roma 2007 NSEC Security Excellence Day Milano 2007. Feliciano Intini

Security Governance. Technet Security Day Milano/Roma 2007 NSEC Security Excellence Day Milano 2007. Feliciano Intini Technet Security Day Milano/Roma 2007 NSEC Security Excellence Day Milano 2007 Security Governance Chief Security Advisor Microsoft Italia feliciano.intini@microsoft.com http://blogs.technet.com/feliciano_intini

Dettagli

Il business risk reporting: lo. gestione continua dei rischi

Il business risk reporting: lo. gestione continua dei rischi 18 ottobre 2012 Il business risk reporting: lo strumento essenziale per la gestione continua dei rischi Stefano Oddone, EPM Sales Consulting Senior Manager di Oracle 1 AGENDA L importanza di misurare Business

Dettagli

Nota Informativa Relativa alla Circolare 2009/1

Nota Informativa Relativa alla Circolare 2009/1 Nota Informativa Relativa alla Circolare 2009/1 In merito alla nuova circolare del Sottosegretariato per il Commercio Estero del Primo Ministero della Repubblica di Turchia, la 2009/21, (pubblicata nella

Dettagli

ITALIA COMPETENZE PER IL LAVORO DI OGGI COMPETENZE PER IL LAVORO DI DOMANI. Cisco Networking Academy CISCO NETWORKING ACADEMY.

ITALIA COMPETENZE PER IL LAVORO DI OGGI COMPETENZE PER IL LAVORO DI DOMANI. Cisco Networking Academy CISCO NETWORKING ACADEMY. Profilo ITALIA COMPETENZE PER IL LAVORO DI OGGI COMPETENZE PER IL LAVORO DI DOMANI CISCO NETWORKING ACADEMY Educazione e tecnologia sono due dei più grandi equalizzatori sociali. La prima aiuta le persone

Dettagli

L Health Technology Assessment: tutti ne parlano, non. conoscono. Marco Marchetti

L Health Technology Assessment: tutti ne parlano, non. conoscono. Marco Marchetti L Health Technology Assessment: tutti ne parlano, non tutti lo conoscono Marco Marchetti L Health Technology Assessment La valutazione delle tecnologie sanitarie, è la complessiva e sistematica valutazione

Dettagli