Reti transeuropee di telecomunicazione a banda larga

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Reti transeuropee di telecomunicazione a banda larga"

Transcript

1 Rti transurop di tlcomunicazion a banda larga Antonio Longo Un impgno straordinario pr connttr l Europa, fornndo i collgamnti mancanti dll rti infrastrutturali nll nrgia, i trasporti, Intrnt. Part Conncting urop facility (Cf), un programma comunitario con 50 miliardi di uro disponibili pr strad, frrovi, rti nrgtich, rti a banda larga. Intrnt vloc sarà finalmnt a disposizion di tutti i cittadini uropi? In un mrcato global smpr più difficil, la Commission uropa ha prsntato il 29 giugno 2011 il Conncting urop facility (Cf), un programma di grand importanza conomica fort impatto politico, ch prvd un impgno di bas di 50 miliardi di uro pr migliorar l rti urop di trasporto, nrgia banda larga. A ottobr, la Commission uropa ha prsntato un rgolamnto 1 con l lin guida pr prcisar l sclt di progtti dgli intrvnti da finanziar nll ambito dl programma. A qust risors comunitari dovrbbro aggiungrsi, almno qusto è l intnto dlla Commission uropa, ultriori risors dl sttor pubblico nazional privato, attivando i tanto attsi ( discussi) projct bond, sotto la rgia dlla Banca uropa dgli invstimnti (Bi). In occasion dl lancio dl Cf, il prsidnt José Manul Barroso ha dichiarato: «Il mccanismo pr collgar l Europa l iniziativa Projct bond sono un smpio lampant dl valor aggiunto fornito dall Europa: consntiranno di costruir l strad, l frrovi, l rti nrgtich, l conduttur l rti a banda larga ch sono così importanti pr i nostri cittadini pr l imprs, fornndo i collgamnti mancanti dll rti infrastrutturali urop ch altrimnti non sarbbro costruiti. Qusti invstimnti favoriranno la crscita l occupazion, allo stsso tmpo, facilitranno il lavoro gli spostamnti pr milioni di cittadini pr l imprs in Europa». L priorità ngli invstimnti All intrno dl mccanismo pr collgar l Europa, sono prvisti 9,2 miliardi di uro pr sostnr gli invstimnti in rti a banda larga vloci ultravloci 1 COM (2011) 657 df. Antonio Longo Prsidnt Movimnto Difsa dl Cittadino Consumatori, DirittiMrcato numro 2/2012 Diritti Mrcato 81

2 in srvizi digitali panuropi. La Commission stabilisc nll guidlins una sri di orintamnti sugli obittivi sull priorità prvist pr l rti a banda larga infrastruttur di srvizio digital nl campo dll tlcomunicazioni, con la finalità di: migliorar la comptitività dll conomia uropa, favorndo l Piccol mdi imprs (Pmi); promuovr l intrconnssion l introprabilità dll rti nazionali l accsso a tali rti; sviluppar un mrcato unico digital. Si vogliono ridurr l strozzatur ch ostacolano il compltamnto dl Mrcato unico digital, favorndo la connttività alla rt l accsso anch a una infrastruttura di srvizi pubblici digitali. Il risultato da ottnr è qullo di liminar l criticità prsnti sul lato dll offrta, tstimoniato dal gran numro di fallimnti di imprs dalla riduzion dgli invstimnti sulla banda larga srvizi di pubblico intrss, ma di scarsa rdditività (pr smpio Halth, carta d idntità lttronica, Procurmnt, introprabilità transfrontalira). Anch la domanda di srvizi può crscr solo s tutti i cittadini potranno connttrsi a rti digitali. Il pacchtto di propost prvd strumnti finanziari innovativi ch possano sostnr, con un fftto-lva, gli invstimnti pubblici privati un cofinanziamnto attravrso sovvnzioni ni sttori dll infrastruttur pr raggiungr, ntro il 2020, gli obittivi dll Agnda digital pr l Europa con la coprtura univrsal a 30 Mbps almno il 50% dll famigli possa fruir di vlocità supriori a 100 Mbps. Vngono stabilit priorità pr i progtti di intrss comun: rti a banda larga ultravloc ch garantiscano la vlocità di trasmission dati di 100 Mbps supriori; rti a banda larga pr collgar l rgioni insulari prifrich con l rgioni cntrali dll Union assicurar in qull rgioni ch l vlocità di connttività a banda larga prmttano la trasmission di dati di almno 30 Mbps: sostgno all piattaform dll infrastruttur di srvizi digitali; azioni ch prmttono di ralizzar sinrgi l introprabilità tra divrsi progtti di intrss comun nl sttor dll tlcomunicazioni; progtti di intrss comun ch potranno includr srvizi lttronici già attuati nll ambito di altri progtti comunitari, com il programma Isa Introprability solutions for uropan public administrations ; è prvista la cooprazion con Pasi trzi organizzazioni intrnazionali pr promuovr l introprabilità fra rti. 82 La Commission chid anch una dlga pr un priodo indtrminato pr modificar la dscrizion di progtti di intrss comun, individuati nll allgato. Consumatori, numro 2/2012 Diritti DirittiMrcato Mrcato

3 C è un particolar valor aggiunto nlla proposta. Pr la prima volta, allo scopo di crar sinrgi in una vision stratgica di sistma Europa, la Commission prvd un unico strumnto di finanziamnto pr i tr sttori di trasporti, dll nrgia dll tlcomunicazioni. Il nuovo approccio è di grand importanza può srvir da modllo anch all politich infrastrutturali dgli Stati mmbri. Inoltr, prsgundo l obittivo di rti intllignti, sostnibili totalmnt intrconnss, il Cf darà un contributo important alla ralizzazion dl mrcato unico uropo, favorndo la libra circolazion di prson, capitali, prodotti srvizi. Infin, dando crdibilità ai progtti infrastrutturali diminundo i loro profili di rischio, si potranno attrarr ultriori finanziamnti da part dl sttor pubblico privato. Pr finanziar l infrastruttura, ma anch i srvizi l struttur di govrnanc, si dovrbb avviar un procsso virtuoso di azioni concrtat: la Commission mtt a disposizion importanti risors finanziari d è rsponsabil dlla pianificazion gnral dlla slzion di progtti (vntualmnt con il supporto di un agnzia scutiva); i promotori di progtti li ralizzano sul campo; gli Stati mmbri laborano piani nazionali pr Intrnt ad alta vlocità. Una mappatura a livllo uropo, nazional rgional individurà l lacun dlla coprtura stimolrà invstitori privati pubblici. Il valor conomico social di srvizi su banda larga Nll attual scnario conomico social, assum particolar rilvanza il ruolo dll rti di srvizi di banda larga. Gli invstimnti nll Tlc, in particolar nll rti a banda larga nll infrastruttur di srvizi digitali, sono una condizion ncssaria pr una crscita conomica intllignt, ma anch sostnibil inclusiva, dll Union. Con qusto impgno finanziario con qusto rgolamnto attuativo, l obittivo stabilito dall agnda digital (ntro il 2020 tutti almno 30 MB almno il 50% a 100 mb) è più vicino. La dcision dlla Commission Conncting Europ è una risposta positiva ai dubbi sprssi già nl 2010 dal Comitato conomico social uropo 2 su una crta confusion vaghzza dl piano di azion contnuto nlla comunicazion Un agnda digital uropa 3 sull insufficinza dgli invstimnti nll rti Tlc, dovuta all scars prospttiv di profitto in molt situazioni di utilità pubblica all difficoltà obittiv dll rgioni prifrich. Qusto è un fort ostacolo alla crazion di uno spazio unico uropo accssibil, vloc sostnibil pr i govrni locali, i cittadini, l imprs, il mondo dl non profit. 2 Cs 1628/ COM(2010) 245 df 2. Consumatori, DirittiMrcato numro 2/2012 Diritti Mrcato 83

4 Non c è dubbio ch l accsso gnralizzato alla banda larga, oltr a rapprsntar una condizion indispnsabil pr lo sviluppo dll conomi modrn, è anch lmnto fondamntal pr il bnssr la -inclusion di soggtti intr ar conomicamnt culturalmnt svantaggiat. Va ricordato ch, già nlla comunicazion Colmar il divario nlla banda larga dl 20 marzo 2006, 4 si affrmava ch «l accsso gnralizzato alla banda larga è una condizion indispnsabil pr lo sviluppo dll conomi modrn costituisc un asptto important dll agnda di Lisbona». Gli fftti positivi nll conomia nlla socità Tra i progtti di intrss comun ch la Commission individua com finanziabili con qusti fondi ci sono: l connssioni transurop portanti ad alta vlocità pr l Pp.Aa; la fornitura transfrontalira di PA lttronica basata sull idntificazion sull autnticazion pinamnt introprabil (procdur di avvio all imprs, appalti transfrontaliri, giustizia lttronica, assistnza sanitaria onlin, in particolar srvizi di radiodiagnostica a distanza); l accsso a distanza al patrimonio cultural; la sicurzza di Intrnt pr i minori contro l truff nll -commrc; i srvizi di nrgia intllignt pr l cas l imprs. Qusti progtti contribuiscono alla crscita conomica favoriscono lo sviluppo dl mrcato unico, rafforzando la comptitività dll conomia uropa, anch riguardo all Pmi; migliorano la qualità dlla vita di cittadini, imprs amministrazioni, promuovndo l intrconnssion l introprabilità dll rti nazionali di Tlc l accsso a qust ultim. L accsso ai srvizi rsi possibili dalla banda larga vloc ultravloc è fondamntal pr aumntar la produttività la comptitività sui mrcati mondiali pr crar posti di lavoro (2,6 posti di lavoro sono crati pr ogni posto prso invstndo in tcnologi dll informazion dlla comunicazion). McKinsy & Company stima un aumnto di 10 punti prcntuali nlla pntrazion dlla banda larga dll famigli, ch fornisc una spinta al Prodotto intrno lordo (Pil) di un Pas ch varia dallo 0,9 all 1,5 pr cnto. Pr smpio, l accsso vloc alla banda larga può librar il potnzial di notvoli aumnti di produttività pr 23 milioni di Pmi nll U, dando loro accsso a stat-of-th-art softwar, storag di dati altri potnziali bnfici dl cloud computing COM(2006) 129 df. Consumatori, DirittiMrcato numro 2/2012 Diritti Mrcato

5 Gli invstimnti in infrastruttur a banda larga vloc ultravloc rt avrbbro fftti immdiati sulla crazion di nuovi posti di lavoro. Nlla sola Grmania, la costruzion di rti a banda larga potrbb crar quasi un milion di posti di lavoro ntro il In Francia, la costruzion di una rt Fibr- to-th-hom (Ftth) gnrrbb 360mila posti di lavoro, con circa 20 miliardi di uro di valor aggiunto. Valutazioni analogh si possono trovar pr tutti i Pasi dll Union. Scondo valutazioni caut dlla Commission, 5 i finanziamnti prvisti possono attivar invstimnti pr un total comprso tra miliardi di uro di invstimnti pubblici privati, cioè una part consistnt di circa 270 miliardi di uro di invstimnti a banda larga ncssaria pr raggiungr gli obittivi dll Agnda digital. L assmbla dll Agnda digital La ncssità di un fort impgno uropo in qusto sttor è stata ribadita unanimmnt con forza anch dalla prima assmbla dll Agnda digital, ch si è svolta a Bruxlls il giugno 2011 prsiduta dalla vicprsidnt dlla Commission N. Kros, con la partcipazion di oltr parti intrssat: 6 fornitori di contnuti, costruttori di hardwar, invstitori opratori Tlc dll principali imprs a livllo mondial. Gli intrvnuti hanno condiviso la valutazion dlla Commission, scondo cui l attual modllo di invstimnto nll Tlc è insufficint pr concrtizzar la diffusion di infrastruttur di banda larga conomicamnt accssibili di alta qualità (vlocità, stabilità, costo sostnibil, accssibilità pr tutti). La Commission avva già individuato l principali criticità da contrastar pr un ffttivo raggiungimnto dgli obittivi prvisti dall Agnda digital uropa 7 (una dll stt iniziativ Faro dlla stratgia Europa 2020). Il rapido invcchiamnto uropo confrmato nl Libro vrd dlla Commission sui cambiamnti dmografici rnd ancora più urgnt intrvnir sul front dlla innovazion tcnologica pr attnuarn l consgunz conomich sul lato conomico dlla qualità dll vita, aiutando anch gli anziani a rstar più a lungo soggtti attivi nl lavoro nlla comunità. 5 Mmo 11/ Sull assmbla digital, vd. mation_socity/digital-agnda/daa/indx_n.htm 7 COM(2010) 245 df/2. Consumatori, DirittiMrcato numro 2/2012 Diritti Mrcato 85

6 Asptti positivi criticità Pr avr un quadro sinttico dgli asptti positivi dll criticità dlla proposta dlla Commission, è util riportar l conclusioni dl Cs nl Parr approvato nlla Sssion plnaria dl 25 fbbraio Il Cs è convinto ch l accsso gnralizzato alla banda larga rapprsnti una condizion indispnsabil pr lo sviluppo dll conomi modrn condivid il lancio dl piano Conncting Europ. In particolar, ritin ch gli orintamnti proposti dalla Commission pr l rti transurop di tlcomunicazioni costituiscano una risposta concrta al problma dll insufficinza di invstimnti nll rti a banda larga. 9 Il Cs ossrva tuttavia ch: l risors finanziari dvono ssr utilizzat in modo ottimal, raggiungndo scopi prcisi d vitando la disprsion di finanziamnti. Il Comitato invita, prtanto, la Commission a coordinar in modo fficint l assgnazion di fondi prvisti dal rgolamnto con qulli di altr iniziativ. Sarbb opportuno ch la Commission rdigss un rapporto priodico sull utilizzo di qusti fondi; i progtti da finanziar dvono ssr slzionati con grand vigilanza rigor, pr garantir la connttività transuropa, pr favorir l ar prifrich, pr aiutar l Pmi ad accdr all conomia digital pr migliorar la cosion social. I progtti finanziati dvono, inoltr, promuovr l intrconnssion l introprabilità dll rti nazionali, snza l quali il mrcato unico digital rstrbb incompiuto; il Cs manifsta prplssità pr una crta vaghzza dll art. 5, laddov prvd un ampia dlga alla Commission pr modificar la dscrizion di progtti di intrss comun di cui all allgato, insist sull opportunità ch gli atti dlgati abbiano prcisi limiti di tmpo di mrito; i progtti da finanziar dvono rispttar il principio dlla nutralità tcnologica, ch è fondamntal pr un Intrnt davvro aprta. 10 I fondi dvono ssr utilizzati pr soluzioni di rt aprt accssibili su basi non discriminatori, ch prmttano quindi l ingrsso sul mrcato a nuovi opratori, con tcnologi più fficinti a costi più sostnibili; è ncssario ralizzar al più prsto la mappatura a livllo uropo, nazional rgional pr individuar l lacun dlla coprtura stimolar nuov iniziativ di invstitori pubblici privati. Occorr, inoltr, incoraggiar la cooprazion con Pasi trzi organizzazioni intrnazionali, in modo da rafforzar l introprabilità fra l rispttiv rti di tlcomunicazion. Infin il Cs ribadisc la sua convinzion sulla ncssità di insrir la connssion a Intrnt nll obbligo di srvizio univrsal. 11 In attsa di raggiun Cs 490/ Cs 1742/ Cs 362/ Cs 1915/2008; 1628/ /2011. Consumatori, DirittiMrcato numro 2/2012 Diritti Mrcato

7 gr qusto obittivo, ch rndrbb l U più comptitiva inclusiva, a ogni cittadino va garantito un accsso pubblico o privato alla banda larga a costi sostnibili. A qust valutazioni dl Cs, possiamo aggiungr ch la proposta dlla Commission è condivisibil laddov sollcita l avvio di iniziativ finalizzat da part dgli Stati mmbri pr rndr disponibili ai cittadini dll U una rt intgrata di contnuti srvizi utili, anch s in ssa non vin ancora contmplata la possibilità di prvdr un idntità lttronica uropa (ID) pr ogni cittadino, in modo da facilitar la prstazion di srvizi lttronici il commrcio onlin già oggtto di una spcifica raccomandazion trasmssa dal Cs. 12 Lo strumnto finanziario dciso dalla Commission può risolvr un problma ch finora ha limitato l possibilità di una fort infrastruttura. L utilizzo soltanto di fondi strutturali dl programma Comptitività innovazion pr infrastruttur di srvizi digitali solo pr progtti pilota non costituirbb una sufficint massa critica pr una diffusion significativa di srvizi digitali. Attualmnt gli invstimnti in banda larga sono insufficinti in molt rgioni pr mancanza di concorrnza d lvato rischio di mrcato, ci sono srvizi pubblici poco sviluppati non introprabili pr frammntarità di soluzioni tcnich. S si continuass su qusta strada non si raggiungrbb un vro mrcato unico digital molti cittadini uropi vrrbbro sclusi. Di fondamntal importanza, com sottolina il Cs, pr la prospttazion di futuri srvizi offrti a livllo comunitario in Intrnt rsta il principio dlla nutralità dlla rt, su cui da più parti sono stat manifstat proccupazioni chidndo modifich dl quadro rgolamntar pr rafforzar l nforcmnt dll autorità nazionali. 13 La qustion di Intrnt nl srvizio univrsal Un altro punto ssnzial, discusso da anni ma ch ormai smbra inludibil, è rapprsntato dalla ncssità di insrir la connssion a Intrnt nl srvizio univrsal. Proprio ngli ultimi msi dl 2011, la commissaria pr l Agnda digital, Nli Kros, in sd di risam dlla portata dl srvizio univrsal ha scluso di potr comprndr i srvizi di tlcomunicazion mobil la connssioni ad alta vlocità. 14 La Commission ha fondato qusta conclusion sulla consultazion pubblica lanciata a marzo 2010, al fin di idntificar l approccio miglior pr garantir a tutti i cittadini dlla U la disponibilità di srvizi di tlcomunicazion di bas. L norm U attualmnt in vigor in matria di obblighi di srvizio univrsal nl campo dll tlcomunicazioni risalgono al garantiscono a 12 Cs n. 1628/ Cs 362/ IP/11/ Dirttiva srvizio univrsal 2002/22/C dl 7 marzo Consumatori, DirittiMrcato numro 2/2012 Diritti Mrcato 87

8 tutti gli uropi l accsso all rti tlfonich pubblich a srvizi quali l accsso di bas a Intrnt. La consultazion avva l obittivo di vrificar s l norm l dfinizioni rlativ al srvizio univrsal andassro adguat pr tnr conto dll avvnto dl digital, in particolar, s foss ncssario stndrl all accsso a banda larga. Scondo la Commissaria Kros «la consultazion dovva facilitar l aggiornamnto dlla normativa pr garantir ch a tutti i cittadini dlla U i srvizi di comunicazion ormai ssnziali, com l Intrnt vloc. Data la rapida voluzion di mrcati dlla tcnologia, nssuno può ssr scluso dalla socità digital». La Commission volva acquisir parri sui alcuni asptti fondamntali: quali sono i srvizi di bas dl srvizio univrsal; com garantir a tutti i cittadini uropi l accsso alla banda larga, ssnzial pr rafforzar la crscita l occupazion in Europa; qual è il giusto quilibrio tra un intrvnto coordinato a livllo U la ncssità di garantir la flssibilità a livllo nazional, tnndo conto dll forti diffrnz in trmini di digital divid tra Pasi tra ar dllo stsso Pas. E infin: com potrà ssr finanziato il srvizio univrsal ch prvda la banda larga? I risultati dll audizion hanno portato la Commission a rimandar la rvision dl srvizio univrsal, prché insrirvi la banda larga comportrbb un carico psant pr l industria riprcussioni sui przzi pr i consumatori in alcuni Stati mmbri in cui qusti srvizi sono ancora dboli. Sorprnd ch, mntr la Commission mostra una fort snsibilità risptto alla ncssità di far far all Union un salto di qualità dcisivo nll infrastruttur, invc sia ancora molto cauta sull opportunità di adguar la normativa sul srvizio univrsal nll Tlc, ch risal ormai al Com ni du scoli ch abbiamo all spall sono stat fondamntali pr lo sviluppo conomico social l infrastruttur di trasporti vloci l rti di trasmission dll nrgia, così oggi l tlcomunicazioni, in particolar, la banda larga sono il sistma nrvoso dllo sviluppo di oggi dl futuro. Intrnt può divntar la spina dorsal di una nuova conomia, inclusiva, cocompatibil, portatric di più dmocrazia. Un conomia ch già sist val cntinaia di milioni di uro ch nl 2016 potrbb raggiungr il 5,7% dl nostro Pil, aprndo la strada a una nuova occupazion fondata sull conoscnz informatich. È stato, inoltr, dimostrato ch Intrnt cra cinqu posti di lavoro ogni du ch n fa prdr (pnsiamo pr smpio all industria musical) aiuta l piccol azind a crscr ad aumntar l sportazioni. Snza contar il sostgno alla comptitività: dov c è disponibilità di banda larga si può ottnr una crscita dll 1,5% dl Pil. Il sttor mrgnt dl cloud computing ha già crato in Europa 1 milion di posti di lavoro, mntr s l pubblich amministrazioni trasfrissro i loro srvizi sul wb potrbbro ottnr notvoli risparmi da dstinar alla riduzion dll tass o al rafforzamnto di srvizi sociali. 88 Consumatori, DirittiMrcato numro 2/2012 Diritti Mrcato

9 Qualcosa si muov anch in Italia? La Commissaria Kros nlla visita in Italia dll 11 april di qust anno, ha richiamato l Italia a suprar il ritardo nll nuov tnologi, ricordando ch abbiamo un utilizzo dlla banda larga dl 10% infrior ai livlli di Francia Grmania. Risultato: l Italia rinuncia a un 1-1,5% xtra dl Pil. «Invstir nll tcnologi dll informazion dlla comunicazion convin» ha affrmato la Commissaria «l Tlc offrono rndimnti più lvati dlla maggior part dgli altri invstimnti di capital». Ngli ultimi anni si è discusso molto nl nostro Pas sugli invstimnti ncssari pr garantir a tutti i cittadini la banda larga Intrnt a una vlocità accttabil. Nssuno prò ra disponibil ad aprir il portafoglio: non la Tlcom, ch volva crtzz sul futuro dlla rt; non i comptitors di Tlcom, anch ssi in attsa di sclt dfinitiv sulla rt attual comunqu non in grado di finanziar la rt di nuova gnrazion; non il Govrno, ch avva promsso 800 milioni di uro di cui poi si sono prs l tracc. Sono significativ l vicnd dlla commission Italia digital, istituita nl 2006 pr monitorar il passaggio dl Pas all nuov tcnologi limitatasi, invc, a gstir soltanto il passaggio al digital trrstr! A marzo 2012 il ministro Passra ha compiuto un passo important, aprndo la dfinizion dll politich di sviluppo sull conomia digital al contributo di tutt l parti intrssat, con la costituzion di una task forc ch avrà il compi- to di «analizzar individuar in tmpi brvi l misur da attuar pr crar in Italia un ambint favorvol all start up innovativ», ma anch lanciando una consultazion pubblica ch coinvolg tutti gli stakholdrs, cittadini, organizzazioni privat o istituzioni pubblich, in vista dlla dfinizion dll politich di sviluppo dl Pas basat sull conomia digital. È prvista anch la mssa a punto di Digitalia, un pacchtto di spinta alla digitalizzazion dll imprs dl sistma Pas. «Intrnt non dv far paura, né si dv crdr ch sia un problma di qualcun altro, è part dl futuro di noi tutti» ha dtto la Kros «Intrnt è un potnt stimolant pr un conomia stanca una ral opportunità pr capovolgr in positivo la situazion conomica uropa». Consumatori, DirittiMrcato numro 2/2012 Diritti Mrcato 89

Il punto sulla liberalizzazione del mercato postale

Il punto sulla liberalizzazione del mercato postale Il punto sulla libralizzazion dl mrcato postal Andra Grillo Il punto di vista di Post Italian sul procsso di libralizzazion l implicazioni concorrnziali; l carattristich dl srvizio univrsal nll ambito

Dettagli

Le evoluzioni del Corporate Banking interbancario in Italia e in Europa

Le evoluzioni del Corporate Banking interbancario in Italia e in Europa Convgno ABI Tavola rotonda L voluzioni dl Corporat Banking intrbancario in Italia in Europa 11 cmbr 2009 Luigi Prissich DG Confindustria Srvizi innovativi Tcnologici Il Progtto Italia Digital Costruir

Dettagli

Comitato Tecnico Scientifico. Attività 2012 e feedback sul 2011. Roma, 15 febbraio 2012

Comitato Tecnico Scientifico. Attività 2012 e feedback sul 2011. Roma, 15 febbraio 2012 Comitato Tcnico Scintifico Attività 2012 fdback sul 2011 Roma, 15 fbbraio 2012 Fdback 2011 ITS national rports ITS Commit mting 15.12.2011 Stakholdrs platform ITSAdvisoryGroup Lgg comunitaria i 2011 2

Dettagli

Regimi di cambio. In questa lezione: Studiamo l economia aperta nel breve e nel medio periodo. Studiamo le crisi valutarie.

Regimi di cambio. In questa lezione: Studiamo l economia aperta nel breve e nel medio periodo. Studiamo le crisi valutarie. Rgimi di cambio In qusta lzion: Studiamo l conomia aprta nl brv nl mdio priodo. Studiamo l crisi valutari. Analizziamo brvmnt l Ar Valutari Ottimali. 279 Il mdio priodo Abbiamo visto ch gli fftti di politica

Dettagli

Mercato globale delle materie prime: il caso Ferrero

Mercato globale delle materie prime: il caso Ferrero Mrcato global dll matri prim: il caso Frrro Mauro Fontana In un priodo di fort crisi, com qullo ch attualmnt stiamo vivndo, il vincolo dl potr di acquisto di consumatori assum un importanza fondamntal

Dettagli

SCHEMA PER LA STESURA DEL PIANO DI MIGLIORAMENTO INTRODUZIONE. Per la predisposizione del piano, è necessario fare riferimento alle Linee Guida.

SCHEMA PER LA STESURA DEL PIANO DI MIGLIORAMENTO INTRODUZIONE. Per la predisposizione del piano, è necessario fare riferimento alle Linee Guida. INTRODUZIONE Pr la prdisposizion dl piano, è ncssario far rifrimnto all Lin Guida. Lo schma proposto di sguito è stato sviluppato nll ambito dl progtto Miglioramnto dll prformanc dll istituzioni scolastich

Dettagli

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE. Progetto di RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE. del (...)

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE. Progetto di RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE. del (...) COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE Bruxlls, xxx COM (2001) yyy final Progtto di RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE dl (...) modificando la raccomandazion 96/280/CE rlativa alla dfinizion dll piccol mdi

Dettagli

Banda larga: su tecnologia e innovazione si gioca il futuro del Paese

Banda larga: su tecnologia e innovazione si gioca il futuro del Paese Banda larga: su tcnologia innovazion si gioca il futuro dl Pas Antonllo Bustto Quando facciamo rifrimnto alla cosiddtta crisi conomica è bn inquadrar chiaramnt il fnomno. S guardiamo la Fig. 1 possiamo

Dettagli

Big Switch: prospettive nel mercato elettrico italiano

Big Switch: prospettive nel mercato elettrico italiano Big Switch: prospttiv nl mrcato lttrico italiano Ottavio Slavio I mrcati lttrici libralizzati non smpr consntono ai consumatori finali di trarr vantaggio dalla concorrnza tra i produttori. Il caso ingls

Dettagli

Le politiche per l equilibrio della bilancia dei pagamenti

Le politiche per l equilibrio della bilancia dei pagamenti L politich pr l quilibrio dlla bilancia di pagamnti Politich pr ottnr l quilibrio dlla bilancia di pagamnti (BP = + MK = 0) nl lungo priodo BP 0 non è sostnibil prchè In cambi fissi S BP0 si sauriscono

Dettagli

La Formazione in Bilancio delle Unità Previsionali di Base

La Formazione in Bilancio delle Unità Previsionali di Base La Formazion in Bilancio dll Unità Prvisionali di Bas Con la Lgg 3 april 1997, n. 94 sono stat introdott l Unità Prvisionali di Bas (di sguito anch solo UPB), ch rapprsntano un di aggrgazion di capitoli

Dettagli

INTERNAZIONALIZZ. E MARKETING TERRITORIALE DETERMINAZIONE. Estensore TENNENINI MASSIMO. Responsabile del procedimento TENNENINI MASSIMO

INTERNAZIONALIZZ. E MARKETING TERRITORIALE DETERMINAZIONE. Estensore TENNENINI MASSIMO. Responsabile del procedimento TENNENINI MASSIMO REGIONE LAZIO Dirzion Rgional: Ara: SVILUPPO ECONOMICO E ATTIVITA PRODUTTIVE INTERNAZIONALIZZ. E MARKETING TERRITORIALE DETERMINAZIONE N. G09834 dl 08/07/2014 Proposta n. 11437 dl 01/07/2014 Oggtto: Attuazion

Dettagli

ASSESSORATO DELLA PROGRAMMAZIONE, BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO Centro Regionale di Programmazione

ASSESSORATO DELLA PROGRAMMAZIONE, BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO Centro Regionale di Programmazione ASSESSORATO DELLA PROGRAMMAZIONE, BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO Cntro Rgional di Programmazion I n t r POR Sardgna FESR 2007/2013 - ASSE VI COMPETITIVITÀ Lina di attività 6.1.1.A Promozion

Dettagli

Sicurezza informativa: verso l integrazione dei sistemi di gestione per la sicurezza

Sicurezza informativa: verso l integrazione dei sistemi di gestione per la sicurezza Sicurzza informativa: vrso l intgrazion di sistmi di gstion pr la sicurzza Convgno ABI Banch Sicurzza 2006 Roma, 7 Giugno 2006 Raoul Savastano, Rsponsabil Srvizi Sicurzza KPMG Irm Advisory Agnda Il problma

Dettagli

Prot. n. AOODGEFID/7724 Roma, 12/05/2016. Al Dirigente Scolastico I.C. 1^ CASSINO VIA BELLINI, 1 03043 CASSINO FROSINONE LAZIO

Prot. n. AOODGEFID/7724 Roma, 12/05/2016. Al Dirigente Scolastico I.C. 1^ CASSINO VIA BELLINI, 1 03043 CASSINO FROSINONE LAZIO Ministro dll Istruzion, dll Univrsità dlla Ricrca Dipartimnto pr la Programmazion la gstion dll risors uman, finanziari strumntali Dirzion Gnral pr intrvnti in matria di dilizia scolastica, pr la gstion

Dettagli

Procedura Operativa Standard. Internal Dealing. Rev. 0 In vigore dal 28 marzo 2012 COMITATO DI CONTROLLO INTERNO. Luogo Data Per ricevuta

Procedura Operativa Standard. Internal Dealing. Rev. 0 In vigore dal 28 marzo 2012 COMITATO DI CONTROLLO INTERNO. Luogo Data Per ricevuta REDATTO: APPROVATO: APPROVATO: INTERNAL AUDITOR COMITATO DI CONTROLLO INTERNO C.D.A. Luogo Data Pr ricvuta INDICE 1.0 SCOPO E AMBITO DI APPLICAZIONE 2.0 RIFERIMENTI NORMATIVI 3.0 DEFINIZIONI 4.0 RUOLI

Dettagli

Sepa sta per Single euro payments area

Sepa sta per Single euro payments area I consumatori gli strumnti di pagamnto: nuov opportunità Anna Vizzari Spa sta pr Singl uro paymnts ara: ara unica uropa di pagamnti. Dopo il passaggio dfinitivo alla monta unica nl 2002, la Spa intnd offrir

Dettagli

ALLEGATO N.3 STRATEGIE PER IL RECUPERO-POTENZIAMENTO E VALORIZZAZIONE ECCELLENZE

ALLEGATO N.3 STRATEGIE PER IL RECUPERO-POTENZIAMENTO E VALORIZZAZIONE ECCELLENZE ALLEGATO N.3 STRATEGIE PER IL RECUPERO-POTENZIAMENTO E VALORIZZAZIONE ECCELLENZE a. STRATEGIE PER IL RECUPERO DESTINATARI Il Rcupro sarà rivolto agli alunni ch prsntano ancora difficoltà nll adozion di

Dettagli

Tariffe delle prestazioni sanitarie nelle diverse regioni italiane. Laura Filippucci

Tariffe delle prestazioni sanitarie nelle diverse regioni italiane. Laura Filippucci Consumatori in cifr Tariff dll prstazioni sanitari nll divrs rgioni italian Laura Filippucci La rcnt proposta dl Govrno di aggiornar il tariffario dll prstazioni sanitari di laboratorio ha sollvato un

Dettagli

Le Reti di Impresa: aspetti operativi e commerciali

Le Reti di Impresa: aspetti operativi e commerciali L Rti Imprsa: asptti oprativi commrciali Stfano COCCHIERI Had of Soft Loans Contributions & Subsis Prugia, 21 Novmbr 2012 IL CONTRATTO DI RETE ll Contratto rapprsnta una forma aggrgativa ibrida aggiuntiva

Dettagli

13 - LA PROGRAMMAZIONE DELL'ALLENAMENTO

13 - LA PROGRAMMAZIONE DELL'ALLENAMENTO 132 13 - LA PROGRAMMAZIONE DELL'ALLENAMENTO La prparazion complta dl calciator si ralizza sottoponndo il suo organismo, la sua prsonalità la sua potnzialità motoria, ad una gran quantità di stimoli ch

Dettagli

Accordo quadro-operativo. tra. ICE - Agenzia per la promozione all estero e l internazionalizzazione delle imprese italiane

Accordo quadro-operativo. tra. ICE - Agenzia per la promozione all estero e l internazionalizzazione delle imprese italiane Accordo quadro-oprativo ICE - Agnzia pr la promozion all stro l intrnazionalizzazion dll imprs italian RtImprsa, Agnzia Confdral pr l Rti di Imprsa L ICE - Agnzia pr la promozion all stro intrnazionalizzazion

Dettagli

Le problematiche della consulenza finanziaria

Le problematiche della consulenza finanziaria L problmatich dlla consulnza finanziaria Anna Vizzari MIFID: una dirttiva a tutla di piccoli risparmiatori? MIFID è l acronimo di Markt in Financial Instrumnts Dirctiv. Individua una dirttiva dll Union

Dettagli

POR Calabria 2014-2020

POR Calabria 2014-2020 POR Calabria 20142020 Obittivo Tmatico 9 PROMUOVERE L INCLUSIONE SOCIALE, COMBATTERE LA POVERTÀ E OGNI FORMA DI DISCRIMINAZIONE Priorità 9 PROMUOVERE L INCLUSIONE SOCIALE, COMBATTERE LA POVERTÀ E OGNI

Dettagli

Il paradosso dei carburanti in Italia. Marco Bulfon

Il paradosso dei carburanti in Italia. Marco Bulfon Consumatori in cifr Il paradosso di carburanti in Italia Marco Bulfon I carburanti hanno un norm incidnza sull inflazion gnral. È pr qusta ragion ch la dinamica di loro przzi è così important. Nl momnto

Dettagli

TEMPI SOGGETTI AZIONI Gennaio- Docenti dei due ordini di scuola e Pianificazione del progetto ponte per gli Anno

TEMPI SOGGETTI AZIONI Gennaio- Docenti dei due ordini di scuola e Pianificazione del progetto ponte per gli Anno PROGETTO PONTE TRA ORDINI DI SCUOLA Pr favorir la continuità ducativo didattica nl momnto dl passaggio da un ordin di scuola ad un altro, si labora un pont, sul modllo di qullo sottolncato. TEMPI SOGGETTI

Dettagli

Progetto I CARE Progetto CO.L.O.R.

Progetto I CARE Progetto CO.L.O.R. Attori in rt pr la mobilità di risultati dll apprndimnto Dirtta WEB, 6 dicmbr 2011 Progtto I CARE Progtto CO.L.O.R. Elmnti distintivi complmntarità Michla Vcchia Fondazion CEFASS gli obittivi Facilitar

Dettagli

La liberalizzazione del mercato postale. Andrea Grillo

La liberalizzazione del mercato postale. Andrea Grillo La libralizzazion dl mrcato postal Andra Grillo Dal 1 o gnnaio 2011 è in vigor la dirttiva uropa pr la libralizzazion di srvizi postali. Già dal 1997 il lgislator uropo ha cominciato a dlinar un gradual

Dettagli

Scopi e principali caratteristiche del mercato Valutazione delle azioni Regolamentazione

Scopi e principali caratteristiche del mercato Valutazione delle azioni Regolamentazione MERCATO AZIONARIO A.A. 2015/2016 Prof. Albrto Drassi adrassi@units.it DEAMS Univrsità di Trist ARGOMENTI Scopi principali carattristich dl mrcato Valutazion dll azioni Rgolamntazion 2 1 Rapprsntano l intrss

Dettagli

Contesto. I dettagli del testo in votazione. Comunicato stampa

Contesto. I dettagli del testo in votazione. Comunicato stampa Dipartimnto fdral dll ambint, di trasporti, dll nrgia dll comunicazioni DATEC Sgrtria gnral SG-DATEC Srvizio stampa Argomntario Risanamnto dlla gallria autostradal dl San Gottardo: posizion dl Consiglio

Dettagli

SCHEDA VALUTAZIONE ANNUALE PERSONALE SCHEDA VALUTAZIONE NEOASSUNTO

SCHEDA VALUTAZIONE ANNUALE PERSONALE SCHEDA VALUTAZIONE NEOASSUNTO Rvision n 3 25/06/2012 SCHEDA VALUTAZIONE ANNUALE SCHEDA VALUTAZIONE NEOASSUNTO Cognom Nom Unità Oprativa Valutator Data valutazion Da compilar s noassunto: Data inizio priodo di prova Data valutazion

Dettagli

Pag. 1 di 7. 26 ore. SDA Bocconi. 26 ore F.S.G.M. Docente responsabile. Il concetto di CSR e i suoi impatti sulla governance aziendale.

Pag. 1 di 7. 26 ore. SDA Bocconi. 26 ore F.S.G.M. Docente responsabile. Il concetto di CSR e i suoi impatti sulla governance aziendale. Il conctto di CSR i suoi impatti sulla govrnanc azindal. 25-27 Ottobr 2012 conctti, principi strumnti di gstion in Italia nlla UE Gioacchino D Anglo I livlli di adozion gli strumnti dlla CSR. La gstion

Dettagli

Oltre la Sepa: il futuro dei pagamenti al dettaglio 1. Daniela Russo

Oltre la Sepa: il futuro dei pagamenti al dettaglio 1. Daniela Russo Oltr la Spa: il futuro di pagamnti al dttaglio 1 Danila Russo Il progtto Spa (Singl uro paymnts ara) prsgu l obittivo di crar strumnti di pagamnto comuni, altrnativi al contant, nll ara dll uro, dstinati

Dettagli

ACCORDO DI COLLABORAZIONE

ACCORDO DI COLLABORAZIONE ACCORDO DI COLLABORAZIONE TRA EXPO 2015 S.p.A. Rgion Lombardia il Ministro dll Istruzion, dll Univrsità dlla Ricrca Ufficio Scolastico Rgional pr la Lombardia in accordo con ANCI Lombardia Rgion Ecclsiastica

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA. tra. Prefettura di Roma. Università di Roma La Sapienza. Università degli Studi di Roma Tor Vergata

PROTOCOLLO D INTESA. tra. Prefettura di Roma. Università di Roma La Sapienza. Università degli Studi di Roma Tor Vergata PROTOCOLLO D INTESA tra Prfttura di Roma Univrsità di Roma La Sapinza Univrsità dgli Studi di Roma Tor Vrgata Univrsità dgli Studi Roma Tr 1 PREMESSO ch con dcrto dl Prsidnt dl Consiglio di Ministri dl

Dettagli

AGE.AGEDREMR.REGISTRO UFFICIALE.0056784.20-12-2013-I

AGE.AGEDREMR.REGISTRO UFFICIALE.0056784.20-12-2013-I AGE.AGEDREMR.REGISTRO UFFICIALE.0056784.20-12-2013-I Comun di Forlì COMUNE DI RAVENNA Convnzion pr la promozion dlla lgalità fiscal abitativa dgli studnti dll Univrsità di Bologna Poli Romagna pr il rilascio

Dettagli

Liberalizzazioni, consumatori e produttori

Liberalizzazioni, consumatori e produttori Argomnti Libralizzazioni, consumatori produttori Francsco Silva Pr una più fficint qualificata offrta di srvizi è ncssario libralizzar, ma l libralizzazioni sono fficaci solo s sono molto mirat non dmagogich.

Dettagli

04/11/2014. Coordinatore per la progettazione. Coordinatore per l esecuzione

04/11/2014. Coordinatore per la progettazione. Coordinatore per l esecuzione Committnt /o Rsponsabil di lavori Imprsa affidataria, Imprs scutrici Lavoratori autonomi 1 Committnt CHI E : soggtto pr conto dl qual l intra opra vin ralizzata, indipndntmnt da vntuali frazionamnti dlla

Dettagli

Tra. di seguito le Parti

Tra. di seguito le Parti Protocollo di intsa SERVIRE CON LODE Tra il Politcnico di Torino C.F. n. 00518460019, con sd lgal in Torino, Corso Duca dgli Abruzzi, 24, rapprsntato dal Vic Rttor pr la Didattica Prof.ssa Anita Tabacco

Dettagli

Big Switch: un nuovo gruppo d acquisto nel mercato elettrico britannico

Big Switch: un nuovo gruppo d acquisto nel mercato elettrico britannico Argomnti Big Switch: un nuovo gruppo d acquisto nl mrcato lttrico britannico Pt Moory Il Big Switch ralizzato da Which? - organizzazion di consumatori ingls - è la dimostrazion ch un gruppo d acquisto

Dettagli

Grazie per aver scelto un telecomando Meliconi.

Grazie per aver scelto un telecomando Meliconi. IT I Grazi pr avr sclto un tlcomando Mliconi. Consrvar il prsnt librtto pr futur consultazioni. Il tlcomando Facil 1 è stato studiato pr comandar un tlvisor. Grazi alla sua ampia banca dati è in grado

Dettagli

SIMT-POS 042 GESTIONE INDICATORI E MIGLIORAMENTO CONTINUO SIMT

SIMT-POS 042 GESTIONE INDICATORI E MIGLIORAMENTO CONTINUO SIMT 1 Prima Stsura Data: 14-08-2014 Rdattori: Gasbarri, Rizzo SIMT-POS 042 GESTIONE INDICATORI E MIGLIORAMENTO CONTINUO SIMT Indic 1 SCOPO... 2 2 CAMPO D APPLICAZIONE... 2 3 DOCUMENTI DI RIFERIMENTO... 2 4

Dettagli

Concorrenza e scelte informate nel settore Rc auto 1. Paolo Martinello

Concorrenza e scelte informate nel settore Rc auto 1. Paolo Martinello Concorrnza sclt informat nl sttor Rc auto 1 Paolo Martinllo I canali distributivi vincolati hanno limitato la concorrnza l informazioni a disposizion di consumatori nl mrcato dll polizz Rc auto. L rcnti

Dettagli

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI COMUNICATO STAMPA Informazioni rlativ ai piani di stock option di ITALMOBILIARE S.p.A. ITALCEMENTI S.p.A. già sottoposti alla dcision di rispttivi organi comptnti antcdntmnt

Dettagli

Assicurazioni: liberalizzazione mancata. Paolo Martinello

Assicurazioni: liberalizzazione mancata. Paolo Martinello Assicurazioni: libralizzazion mancata Paolo Martinllo Gli intrvnti nl sttor assicurativo auto costituiscono probabilmnt il capitolo mno convincnt dll misur di libralizzazion dl Govrno Monti. Il mrcato

Dettagli

La soluzione oggi più avanzata per realizzare un

La soluzione oggi più avanzata per realizzare un Skycntr www.skycntr.it L IMPIANO SA IN FIBRA OICA Lo sviluppo inarrstabil dlla Fibra Ottica La soluzion oggi più avanzata pr ralizzar un impianto sat condominial è qulla ch utilizza la fibra ottica. I

Dettagli

Il credito al consumo

Il credito al consumo Il crdito al consumo Anna Vizzari Scnario di rifrimnto I lttori di ricordranno ch abbiamo ddicato il focus dl numro 2/2006 proprio al crdito al consumo. Oggi, a distanza di circa du anni, aggiorniamo i

Dettagli

COMUNE DI TORBOLE CASAGLIA Provincia di Brescia

COMUNE DI TORBOLE CASAGLIA Provincia di Brescia COMUNE DI TORBOLE CASAGLIA Provincia di Brscia AREA DEMOGRAFICA, COMMERCIO, SPORTIVA E INFORMATICA DETERMINAZIONE N. 350 R.G. DEL 16-12-11 N. 41 Rg. Int. UFFICI COMUNALI, BIBLIOTECA COMUNALE, SCUOLA STATALE

Dettagli

ACCORDO DI COLLABORAZIONE TRA LA REGIONE VENETO E L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA, L UNIVERSITA DEGLI

ACCORDO DI COLLABORAZIONE TRA LA REGIONE VENETO E L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA, L UNIVERSITA DEGLI ACCORDO DI COLLABORAZIONE TRA LA REGIONE VENETO E L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA, L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI VERONA, L UNIVERSITA IUAV DI VENEZIA, L UNIVERSITA CA FOSCARI E L AZIENDA REGIONALE PER

Dettagli

UTILIZZO TASTI E FUNZIONI

UTILIZZO TASTI E FUNZIONI wb Grazi pr avr sclto un tlcomando Mliconi. Consrvar il prsnt librtto pr futur consultazioni. Il tlcomando Facil wb è stato studiato pr comandar un tlvisor. Grazi alla sua ampia banca dati è in grado di

Dettagli

Zerouno Executive Dinner

Zerouno Executive Dinner Zrouno Excutiv Dinnr Outsourcing stratgico Flssibilizzar l IT snza prdrn il controllo Annamaria Di Ruscio ruscio@ntconsulting.it Milano, 2 Dicmbr 2010 L priorità businss stanno cambiando: non più solo

Dettagli

SERVIZIO LUCE 3 - Criteri di sostenibilità

SERVIZIO LUCE 3 - Criteri di sostenibilità SERVIZIO LUCE 3 - Critri sostnibilità 1. Oggtto dll iniziativa La Convnzion ha com oggtto l attività acquisto dll nrgia lttrica, srcizio manutnzion dgli impianti illuminazion pubblica, nonché gli intrvnti

Dettagli

EUCENTRE. European Centre for Training and Research in Earthquake Engineering

EUCENTRE. European Centre for Training and Research in Earthquake Engineering Europan Cntr for Rsarch in Earthquak Enginring Parr sulla vntual obbligatorità di un intrvnto di adguamnto sismico nll ambito dll intrvnto di ristrutturazion, adguamnto ampliamnto dlla Casa Albrgo pr Anziani

Dettagli

Caccia Programmazione e controllo nelle aziende sanitarie

Caccia Programmazione e controllo nelle aziende sanitarie Caccia Programmazion controllo nll azind sanitari approccio tradizional:stratgia posta all'strno di P & C formulazion di budgt STRATEGIE programmazion svolgimnto attività rporting valutazion approccio

Dettagli

Sanità e federalismo fiscale. Maria Flavia Ambrosanio

Sanità e federalismo fiscale. Maria Flavia Ambrosanio Sanità fdralismo fiscal Maria Flavia Ambrosanio Qusto contributo illustra l voluzion dlla spsa sanitaria a livllo rgional i principali fattori ch l hanno dtrminata, l diffrnz, talvolta anch profond, ch

Dettagli

Donare ai tempi della crisi

Donare ai tempi della crisi Argomnti Donar ai tmpi dlla crisi Domnico Chirico Non è smplic districarsi all intrno dll numros richist opportunità di donazion ch, soprattutto in tmpi di crisi, provngono da molti fronti. L articolo

Dettagli

Corso di Alta Formazione/Specialist. Lead Auditor Sistemi di Gestione per la Sicurezza. (ISO 19011:2012 - OHSAS 18001:2007) (40 ore) ISTUM

Corso di Alta Formazione/Specialist. Lead Auditor Sistemi di Gestione per la Sicurezza. (ISO 19011:2012 - OHSAS 18001:2007) (40 ore) ISTUM Corso di Alta Formazion/Spcialist Lad Auditor Sistmi di Gstion pr la Sicurzza (ISO 19011:2012 - ) (40 or) ISTUM ISTITUTO DI STUDI DI MANAGEMENT Corso riconosciuto 40 or Augusto di Prima Porta (particolar

Dettagli

emercato Telefonia e controversie: regolamento Agcom Argomenti Chiara Faracchio

emercato Telefonia e controversie: regolamento Agcom Argomenti Chiara Faracchio Argomnti Tlfonia controvrsi: rgolamnto Agcom Chiara Faracchio Controvrsi in matria di comunicazioni lttronich: l Autorità pr l garanzi nll comunicazioni ha introdotto nuovi critri di calcolo pr la dtrminazion

Dettagli

Regolamento per la certificazione dei Sistemi di Gestione e/o Prodotto Integrati secondo lo schema Food Expo Excellence

Regolamento per la certificazione dei Sistemi di Gestione e/o Prodotto Integrati secondo lo schema Food Expo Excellence Rgolamnto pr la crtificazion di Sistmi di Gstion /o Prodotto Intgrati scondo lo schma Food Expo Excllnc In vigor dal 04/03/2014 Agroqualità S.p.A. Vial Csar Pavs, 305-00144 Roma - Italia Tl. +39 06 54228675

Dettagli

Circolare n. 1 Prot. n. 758 Roma 29/01/2015

Circolare n. 1 Prot. n. 758 Roma 29/01/2015 Ministro dll Istruzion, dll Univrsità dlla Ricrca Dipartimnto pr il sistma ducativo di istruzion formazion Dirzion Gnral pr gli ordinamnti scolastici la valutazion dl sistma nazional di istruzion Circolar

Dettagli

Normative e strumenti per una Telesanità al servizio delle imprese

Normative e strumenti per una Telesanità al servizio delle imprese Normativ strumnti pr una Tlsanità al srvizio dll imprs M.Carnillo Dirzion Mrcato - PAL Cntro Nord info.lgalmail@infocamr.it lgaldoc@infocamr infocamr.it www.lgalmail lgalmail.it www.lgaldoc lgaldoc.it

Dettagli

Politica dei consumi e federalismo in Germania 1. Cornelia Tausch

Politica dei consumi e federalismo in Germania 1. Cornelia Tausch Politica di consumi fdralismo in Grmania 1 Cornlia Tausch La Grmania è un smpio di Stato fdral in cui si è riusciti a conciliar l signz di 16 diffrnti Ländr. Tal organizzazion fa sì ch ci siano divrsi

Dettagli

Via Burolo 30 / 10015 Ivrea TO Italy / T +39 0125 253235 r.a. / F +39 0125 253271 / info@ideasistemi.it Visita il sito www.ideasistemi.

Via Burolo 30 / 10015 Ivrea TO Italy / T +39 0125 253235 r.a. / F +39 0125 253271 / info@ideasistemi.it Visita il sito www.ideasistemi. Via Burolo 30 / 10015 Ivra TO Italy / T +39 0125 253235 r.a. / F +39 0125 253271 / info@idasistmi.it Visita il sito www.idasistmi.it L informazioni contnut nl prsnt documnto possono subir variazioni snza

Dettagli

Le famiglie italiane: meno risparmio e più debiti?

Le famiglie italiane: meno risparmio e più debiti? L famigli italian: mno risparmio più dbiti? Giorgio Gobbi Silvia Magri 1 Tra il 2000 il 2007 il crdito concsso da banch socità finanziari alla famigli italian è quasi raddoppiato, in prsnza dlla modsta

Dettagli

REPORT DELLA VALUTAZIONE COLLETTIVA

REPORT DELLA VALUTAZIONE COLLETTIVA CONCORSO DI PROGETTAZIONE UNA NUOVA VIVIBILITA PER IL CENTRO DI NONANTOLA PROCESSO PARTECIPATIVO INTEGRATO CENTRO ANCH IO! REPORT DELLA VALUTAZIONE COLLETTIVA ESITO DELLE VOTAZIONI RACCOLTE DURANTE LE

Dettagli

L impatto delle liberalizzazioni sull economia delle famiglie

L impatto delle liberalizzazioni sull economia delle famiglie Consumatori in cifr L impatto dll libralizzazioni sull conomia dll famigli Michl Cavuoti Marco Pirani Uno dgli asptti pr i quali si è fino a ora cotraddistinto il scondo Govrno Prodi è qullo dl rilancio

Dettagli

Gli effetti dell obbligo a contrarre nel mercato Rc auto

Gli effetti dell obbligo a contrarre nel mercato Rc auto Gli fftti dll obbligo a contrarr nl mrcato Rc auto Luigi Buzzacchi Michl Siri In qusto lavoro discutiamo il ruolo dll obbligo a contrarr pr l compagni assicurativ dl ramo Rc auto. S n riconoscono gli fftti

Dettagli

Comitato Tecnico Aree Interne

Comitato Tecnico Aree Interne Comitato Tcnico Rapporto di Istruttoria pr la Slzion dll Rgion REGIONE RAPPORTO DI ISTRUTTORIA PER LA SELEZIONE DELLE AREE CANDIDABILI E DELL AREA PROTOTIPO L ar visitat dalla dlgazion di rapprsntanti

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA. fra. Il Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l Istruzione (di seguito MIUR)

PROTOCOLLO D INTESA. fra. Il Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l Istruzione (di seguito MIUR) PROTOCOLLO D INTESA fra Il Ministro dll Istruzion, dll Univrsità dlla Ricrca Dipartimnto pr l Istruzion (di sguito MIUR) Il Ministro pr i Bni l Attività Culturali Dirzion Gnral pr lo Spttacolo dal Vivo

Dettagli

Servizi di Issuing e Acquiring: sempre più alleati nella War on Cash. Fausto Bolognini CEO

Servizi di Issuing e Acquiring: sempre più alleati nella War on Cash. Fausto Bolognini CEO Srvizi Issuing Acquiring: smpr più allati nlla War on Cash Fausto Bolognini CEO Qurcia Softwar: Company Profil Qurcia Softwar nasc nl 1987 con la mission sviluppar soluzioni srvizi pr l banch nl mondo

Dettagli

La popolazione in età da 0 a 2 anni residente nel comune di Bologna

La popolazione in età da 0 a 2 anni residente nel comune di Bologna Sttor Programmazion, Controlli La popolazion in tà da 0 a 2 anni rsidnt nl comun di Bologna Maggio 2007 La prsnt nota è stata ralizzata da un gruppo di dirignti funzionari dl Sttor Programmazion, Controlli

Dettagli

Risparmio ed efficienza energetica. Arturo Lorenzoni e Marco Cattarinussi

Risparmio ed efficienza energetica. Arturo Lorenzoni e Marco Cattarinussi Risparmio d fficinza nrgtica Arturo Lornzoni Marco Cattarinussi L prssioni drivanti dall aumnto di przzi di combustibili fossili dall minacc sul clima consgunt all accumulo di anidrid carbonica in atmosfra

Dettagli

Un linguaggio eletronico comune per le filiere dell industria

Un linguaggio eletronico comune per le filiere dell industria ltronico comun pr l filir dll industria Abbigliamnto TCF ltronico comun pr l filir dll industria Abbigliamnto Ch cosa è BIZ? BIZ-TCF, abbrviato BIZ, è un progtto di cooprazion uropa con l obittivo di stimolar

Dettagli

isrrrutc COS/JPRENSÌVG DJ SCUOLA

isrrrutc COS/JPRENSÌVG DJ SCUOLA prot2581_14.pdf http://www.istruzion.it/allgatì/2014/prot2581 M1URAOODGOS prot. 2581 Roma, 09/04/2014 isrrrutc COS/JPRENSÌVG DJ SCUOLA MATERNA ELftfctfTArtE H MEDIA «WALETTO (CTl Ai Dirttori Gnrali dgli

Dettagli

AZIONE DI SISTEMA 2 MOBILITAZIONE DEGLI OPERATORI E DELLA POPOLAZIONE LOCALE ATTRAVERSO EVENTI SINTESI DEL PROGETTO 1

AZIONE DI SISTEMA 2 MOBILITAZIONE DEGLI OPERATORI E DELLA POPOLAZIONE LOCALE ATTRAVERSO EVENTI SINTESI DEL PROGETTO 1 AZIONE DI SISTEMA 2 MOBILITAZIONE DEGLI OPERATORI E DELLA POPOLAZIONE LOCALE ATTRAVERSO EVENTI SINTESI DEL PROGETTO 1 Il Programma di Sviluppo Rural (PSR) 2007-2013 dlla Sardgna prvd ch i Gruppi di Azion

Dettagli

Politiche fiscali per la famiglia

Politiche fiscali per la famiglia Politich fiscali pr la famiglia Tatiana Onta Lo Stato social fonda l su radici nlla Costituzion: infatti, compito dllo Stato è il sostgno alla famiglia alla matrnità, 1 utilizzando l ntrat gnrat da un

Dettagli

le Segreterie degli Organi di Coordinamento delle rr.ss.aa. FABI DIRCREDITO SINFUB

le Segreterie degli Organi di Coordinamento delle rr.ss.aa. FABI DIRCREDITO SINFUB In rlazion a quanto prvisto dall art.2120 C.C., dall norm di lgg dagli accordi collttivi vignti, convngono ch, in aggiunta alla casistica sprssamnt prvista, il dipndnt possa chidr la anticipazion dl proprio

Dettagli

Il Codice di deontologia in tema di crediti al consumo

Il Codice di deontologia in tema di crediti al consumo Il Codic di dontologia in tma di crditi al consumo Fabio Picciolini La rfrnza crditizia riguarda tutti i cittadini l imprs poiché, a front di ogni richista di aprtura di un rapporto crditizio, gli opratori

Dettagli

COMUNE di SOLAROLO DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

COMUNE di SOLAROLO DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE di SOLAROLO Vrbal Numro 8 OGGETTO: DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE CONVENZIONE FRA IL COMUNE DI SOLAROLO E L'ASSOCIAZIONE VOLONTARI SOLAROLO "MONS.G.BABINI". Priodo 1.1.2010-31.12.2014. MODIFICA

Dettagli

emercato L innovazione digitale nei canali di vendita Argomenti Roberto Liscia

emercato L innovazione digitale nei canali di vendita Argomenti Roberto Liscia Argomnti L innovazion digital ni canali di vndita Robrto Liscia Il commrcio lttronico sta modificando l logich di businss di molt imprs il rapporto tra l stss i clinti. Il mrcato si è modificato anch una

Dettagli

Il paziente finalmente garantito.

Il paziente finalmente garantito. Il pazint finalmnt garantito. Dal nonato alla sala opratoria sicurzza in ospdal. Esprinz al Buzzi CTO di Milano. Gianluca Lista Gli Istituti Clinici di Prfzionamnto di Milano Azinda Ospdalira di rilivo

Dettagli

CRITERI DI VALUTAZIONE

CRITERI DI VALUTAZIONE CRITERI DI VALUTAZIONE Poiché nl nostro prcorso si darà ampio spazio all mtodologi finalizzat a sviluppar l comptnz dgli allivi ( attravrso la dattica laboratorio, l sprinz in contsti applicativi, l analisi

Dettagli

Stato del parco edilizio

Stato del parco edilizio PREMESSA Il Parco immobiliar nazional Pr far front in modo organico sistmatico ai compiti assgnati dal DLgs 115/08 s.m.i. in tma di fficinza dgli usi finali dll'nrgia i srvizi nrgtici, l Unità Tcnica Efficinza

Dettagli

Generali operative. Ausiliario Sui compiti Semplice Interne con pochi soggetti. Di tipo indiretto. Discreta ampiezza delle soluzioni.

Generali operative. Ausiliario Sui compiti Semplice Interne con pochi soggetti. Di tipo indiretto. Discreta ampiezza delle soluzioni. ,352),/,352)(66,21$/,1(*/,(17,/2&$/,813266,%,/(02'(//2', '(6&5,=,21('(//$9252 GL5LFFDUGR*LRYDQQHWWL&H3$±/,8& A distanza di circa quattro anni dalla introduzion dl nuovo sistma di inquadramnto dl prsonal

Dettagli

1995-2010. Nazionale Regionale Provinciale. Nazionale Regionale Provinciale 2004-2010

1995-2010. Nazionale Regionale Provinciale. Nazionale Regionale Provinciale 2004-2010 Progtto BES dll Provinc (PSU-00003) maggio 2013, abstract Bnssr conomico /Standard matriali di vita TEMA Rl co n il BE S Consumi - Incidn di consumi alimntari sulla spsa dll famigli Rddito + Stima dl rddito

Dettagli

Dalla Tv analogica al digitale terrestre

Dalla Tv analogica al digitale terrestre Dalla Tv analogica al digital trrstr Marco Bulfon Il sistma di trasmission dl sgnal tlvisivo italiano sta volvndo da una tcnologia analogica a una digital. È un procsso ch coinvolgrà il nostro pas pr oltr

Dettagli

Lezione 16 (BAG cap. 15) Corso di Macroeconomia Prof. Guido Ascari, Università di Pavia. Schema Lezione

Lezione 16 (BAG cap. 15) Corso di Macroeconomia Prof. Guido Ascari, Università di Pavia. Schema Lezione Lzion 6 (BAG cap. 5) Mrcati finanziari aspttativ Corso di Macroconomia Prof. Guido Ascari, Univrsità di Pavia Schma Lzion Ruolo dll aspttativ nl dtrminar ii przzi di azioni obbligazioni Sclta fra tanti

Dettagli

Alcune definizioni correnti di curricolo. Umberto Margiotta

Alcune definizioni correnti di curricolo. Umberto Margiotta Alcun dfinizioni corrnti Umbrto Margiotta Di cosa è fatto intanto un? Di una squnza apparntmnt smplic linar lmnti ch, anch s vrsamnt dfiniti d splicitati, ricorrono in ogni contsto istruzion o progtto

Dettagli

La politica degli incentivi al consumo: dimensioni, caratteristiche, valutazione, problemi 1. Augusto Ninni

La politica degli incentivi al consumo: dimensioni, caratteristiche, valutazione, problemi 1. Augusto Ninni La politica dgli incntivi al consumo: dimnsioni, carattristich, valutazion, problmi 1 Augusto Ninni Nll articolo si discut la politica dgli incntivi al consumo, insriti nl Dcrto lgg n. 40 dl 25 marzo 2010.

Dettagli

L evoluzione dei Servizi IT vista dalle due discipline di Project e Service Management

L evoluzione dei Servizi IT vista dalle due discipline di Project e Service Management Con il patrocinio di: Sponsorizzato da: Il Framwork ITIL gli Standard di PMI : possibili sinrgi Milano, Vnrdì, 11 Luglio 2008 L voluzion di Srvizi IT vista dall du disciplin di Projct Srvic Managmnt Christian

Dettagli

In breve. Segnalazioni. Dall Italia. a cura di Luisa Crisigiovanni

In breve. Segnalazioni. Dall Italia. a cura di Luisa Crisigiovanni Sgnalazioni In brv a cura di Luisa Crisigiovanni Dall Italia Luisa Crisigiovanni Altroconsumo Associazion Indipndnt di Consumatori Canon Rai - Garant pr la Protzion di Dati Prsonali Il Garant pr la Protzion

Dettagli

PRAMAC S.P.A. in liquidazione

PRAMAC S.P.A. in liquidazione PRAMAC S.P.A. in liquidazion RELAZIONE SULLA REMUNERAZIONE 2012 Rdatta ai snsi dll art. 123-tr dl D. Lgs. 24 fbbraio 1998 n. 58 (TUF), dll art. 84 quatr dl Rgolamnto Emittnti d in conformità allo schma

Dettagli

Il Pgt di Milano. Maria Spataro

Il Pgt di Milano. Maria Spataro Il Pgt di Milano Maria Spataro Anch Milano si è munita dl Pgt (Piano di govrno dl trritorio), adottato il 13/14 luglio 2010 approvato il 4 fbbraio 2011. Tuttavia ntrrà in vigor solo dalla data di pubblicazion

Dettagli

La ricchezza delle famiglie: confronto internazionale 1. Riccardo De Bonis

La ricchezza delle famiglie: confronto internazionale 1. Riccardo De Bonis La ricchzza dll famigli: confronto intrnazional 1 Riccardo D Bonis L articolo confronta la ricchzza dll famigli italian con qulla di altri si Pasi industrializzati. L famigli italian occupano una posizion

Dettagli

Liberalizzazione del commercio: forse ci siamo? Luca Pellegrini

Liberalizzazione del commercio: forse ci siamo? Luca Pellegrini Libralizzazion dl commrcio: fors ci siamo? Luca Pllgrini Pr la gran part dlla attività commrciali la libralizzazion è finalmnt arrivata. Ma rsta ancora qualch ara di protzion ingiustificata in alcuni comparti

Dettagli

Abolizione del contributo di ricarica nella telefonia mobile: i consumatori ci guadagnano?

Abolizione del contributo di ricarica nella telefonia mobile: i consumatori ci guadagnano? Argomnti Abolizion dl contributo di ricarica nlla tlfonia mobil: i consumatori ci guadagnano? Maria Rosa Battaggion, Nicoltta Corrochr, Lornzo Zirulia L liminazion dl contributo di ricarica sull cart prpagat

Dettagli

Deliberazione n. 246 del 10 aprile 2014

Deliberazione n. 246 del 10 aprile 2014 Dlibrazion n. 246 dl 10 april Dirttor Gnral Dr. Robrto Bollina Coadiuvato da: Giancarlo Bortolotti Dirttor Amministrativo Carlo Albrto Trsalvi Dirttor Sanitario Giuspp Giorgio Inì Dirttor Social Il prsnt

Dettagli

Le reti a banda larga di nuova generazione: quali effetti sugli utenti e sulla concorrenza

Le reti a banda larga di nuova generazione: quali effetti sugli utenti e sulla concorrenza L rti a banda larga di nuova gnrazion: quali fftti sugli utnti sulla concorrnza Claudio Lporlli Gli x-monopolisti dlla tlfonia stanno annunciando, in molti Pasi, ambiziosi progtti di innalzamnto dll prstazioni

Dettagli

MATER NITÀ. La legge recentemente approvata non si limita ad emanare. eciale. congedi parentali. Legge sui congedi parentali. Legge 8 marzo2000 n.

MATER NITÀ. La legge recentemente approvata non si limita ad emanare. eciale. congedi parentali. Legge sui congedi parentali. Legge 8 marzo2000 n. Lcco Sp ciale congdi parntali Lgg 8 marzo2000 n. 53 Lgg sui congdi parntali La lgg rcntmnt approvata non si limita ad manar disposizioni spcifich pr il sostgno dlla matrnità dlla patrnità, pr il diritto

Dettagli

Impegni Telecom: una questione scottante sul tavolo di AGCOM 1

Impegni Telecom: una questione scottante sul tavolo di AGCOM 1 Argomnti Impgni Tlcom: una qustion scottant sul tavolo di AGCOM 1 Stfano Quintarlli Gli impgni procomptitivi prsntati da Tlcom Italia all AGCOM sono, snza alcun dubbio, da rspingr o prché già dovuti in

Dettagli