1.1 RECOVERY MONEY Pag STRUTTURA DEL SOFTWARE RECOVERY MONEY Pag REQUISITI MINIMI DI SISTEMA Pag LEGENDA Pag.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "1.1 RECOVERY MONEY Pag. 6. 1.2 STRUTTURA DEL SOFTWARE RECOVERY MONEY Pag. 7. 1.3 REQUISITI MINIMI DI SISTEMA Pag. 7. 1.4 LEGENDA Pag."

Transcript

1 SOFTWARE PROFESSIONALE RECOVERY MONEY 1

2 I N D I C E 1.. STRUTTURA DII RECOVERY MONEY 1.1 RECOVERY MONEY Pag STRUTTURA DEL SOFTWARE RECOVERY MONEY Pag REQUISITI MINIMI DI SISTEMA Pag LEGENDA Pag MODULO BASE 2.1 LOGICA TECNICO-CONTABILE ALLA BASE DEL RICALCOLO Pag MENU GESTIONE CLIENTE Pag AGGIUNGI CLIENTE Pag ELIMINA CLIENTE Pag MODIFICA CLIENTE Pag MENU GESTIONE RAPPORTO Pag AGGIUNGI RAPPORTO Pag ELIMINA RAPPORTO Pag MODIFICA RAPPORTO Pag DUPLICA Pag PROSPETTO COMPETENZE E SPESE: INSERIMENTO DATI Pag SEZIONE INTERESSI DEBITORI Pag SEZIONE CMS Pag RIEPILOGO RAPPORTO Pag MENU REPORT Pag VISUALIZZAZIONE E STAMPA DEI REPORT Pag RELAZIONE SINTETICA Pag MENU IMPOSTAZIONI Pag COMPATTA E RIPRISTINA DATA BASE Pag. 21 2

3 3.. MODULO PRO 3.1 ASPETTI OPERATIVI DEL MODULO PRO Pag MENU GESTIONE CLIENTE Pag AGGIUNGI CLIENTE Pag ELIMINA CLIENTE Pag MODIFICA CLIENTE Pag MENU GESTIONE RAPPORTO Pag AGGIUNGI RAPPORTO Pag ELIMINA RAPPORTO Pag MODIFICA RAPPORTO Pag DUPLICA Pag CONDIZIONI RAPPORTO Pag CAUSALI Pag TASSI PASSIVI/AFFIDAMENTI Pag COMMISSIONE MASSIMO SCOPERTO Pag SPESE Pag TASSI ATTIVI Pag RITENUTA FISCALE Pag OPZIONI RAPPORTO Pag ULTERIORI TASSI Pag CAPITALIZZAZIONE COMPETENZE E SPESE Pag TEG Pag CONTO CORRENTE Pag PROSPETTO SCALARE Pag PROSPETTO COMPETENZE E SPESE Pag RICALCOLO INTERESSI Pag RIEPILOGO RAPPORTO Pag TEG Pag RIEPILOGO TEG Pag. 53 NEW 3.13 QUADRATURA Pag MENU REPORT Pag. 54 3

4 3.15 MENU IMPOSTAZIONI Pag COMPATTA E RIPRISTINA DATA BASE Pag IMPORT Pag FUNZIONI DI EXCEL Pag IMPORTA DA EXCEL Pag ESPORTA IN EXCEL Pag INTERESSI ATTIVI TRIMESTRALI Pag RICALCOLO INTERESSI TRIMESTRALI (ATTIVI E PASSIVI) Pag MODULO SCALARE NEW 4.1 ASPETTI OPERATIVI DEL MODULO SCALARE Pag MENU GESTIONE CLIENTE Pag AGGIUNGI CLIENTE Pag ELIMINA CLIENTE Pag MODIFICA CLIENTE Pag MENU GESTIONE RAPPORTO Pag AGGIUNGI RAPPORTO Pag ELIMINA RAPPORTO Pag MODIFICA RAPPORTO Pag DUPLICA Pag CONDIZIONI RAPPORTO Pag TASSI PASSIVI/AFFIDAMENTI Pag COMMISSIONE MASSIMO SCOPERTO Pag SPESE Pag TASSI ATTIVI Pag RITENUTA FISCALE Pag OPZIONI RAPPORTO Pag ULTERIORI TASSI Pag CAPITALIZZAZIONE COMPETENZE E SPESE Pag TEG Pag PROSPETTO SCALARE Pag. 80 4

5 4.7 PROSPETTO COMPETENZE E SPESE Pag RICALCOLO INTERESSI Pag RIEPILOGO RAPPORTO Pag TEG Pag RIEPILOGO TEG Pag MENU REPORT Pag MENU IMPOSTAZIONI Pag COMPATTA E RIPRISTINA DATA BASE Pag IMPORTA Pag FUNZIONI DI EXCEL Pag ESPORTA IN EXCEL Pag. 88 5

6 1.. STRUTTURA DII RECOVERY MONEY 1.1 RECOVERY MONEY Il contenzioso bancario è attualmente caratterizzato da una proliferazione di problematiche sempre più complesse ed articolate riguardanti tassi effettivi, tassi soglia, anatocismo, transazioni economiche, rielaborazione del conto corrente, verifiche nell ambito fallimentare, ecc. Il Recovery Money, nelle sue tre versioni, rappresenta la soluzione tecnica più adeguate. È un software professionale realizzato grazie all ausilio di esperti analisti finanziari con l intento di creare uno strumento operativo caratterizzato da: - ALTA PROFESSIONALITÀ; - ELEVATO GRADO DI AUTOMAZIONE; - ESTREMA FLESSIBILITÀ. Il software è indirizzato prevalentemente a professionisti con incarichi di CTU (consulente tecnico d ufficio) CTP (consulente tecnico di parte), per l elaborazione delle relazioni tecniche, i quali, sono così in grado di riesaminare i lunghi rapporti di C/C e di effettuare numerose ipotesi di ricalcolo degli E/C bancari. Recovery Money risponde molto bene anche alle esigenze di organizzazioni e società di consulenza nonché istituti bancari, che volessero gestire le eventuali trattative di conciliazione. Il software è dotato di un elevata flessibilità di utilizzo in quanto propone all operatore una quantità notevole di simulazioni operative secondo le effettive esigenze. L operatore lavorerà, quindi, su più livelli di complessità individuabili nei moduli operativi in cui il programma è strutturato. 6

7 1.2 STRUTTURA DEL SOFTWARE RECOVERY MONEY Recovery Money è un programma strutturato in tre moduli: 1) Modulo BASE: strumento operativo progettato per il ricalcolo trimestrale degli interessi passivi e per la rideterminazione della Commissione di Massimo Scoperto. Partendo dai soli dati del Prospetto Competenze e Spese dell E/C, si presenta rapido e facile nell uso e consente la determinazione delle differenze di interessi e CMS corrisposti in più per effetto dell Anatocismo; 2) Modulo PRO: strumento completo rivolto in particolare ai professionisti (CTU e CTP), prevede la ricostruzione totale dell estratto conto bancario attraverso l inserimento di tutti i movimenti del rapporto, pervenendo a molteplici soluzioni inerenti le problematiche del contenzioso bancario (anatocismo, superamento tasso usura, calcolo degli interessi legali, ecc.) 3) Modulo Scalare: strumento operativo che prevede la ricostruzione dell estratto conto bancario attraverso l inserimento dei saldi liquidi del prospetto scalare, pervenendo a molteplici soluzioni interenti le problematiche del contenzioso bancario. La scelta relativa all utilizzo delle tre versioni dipende dalla quantità e dalla tipologia dei dati che si hanno a disposizione, ma soprattutto dagli obiettivi contabili che si intendono raggiungere. 1.3 REQUISITI MINIMI DI SISTEMA Il programma è compatibile con le versioni Microsoft Windows 98, 2000, NT, ME, XP. Personal computer con processore Pentium 100 o superiore 32 Mb di memoria RAM (64 Mb consigliati) 50 Mb liberi di hard disk Monitor VGA, risoluzione minima 800x600, 256 colori (65k colori, risoluzione 1024x768 consigliata). 7

8 1.4 LEGENDA Attenzione Riferimenti normativi Campo obbligatorio Versione BASE Versione PRO Versione SCALARE E/C Estratto conto C/C Conto Corrente PS Prospetto Scalare PCS Prospetto Competenze e Spese CMS Commissione di Massimo Scoperto NEW Nuova funzione Paragrafo Aggiungi Salva Elimina Modifica Annulla 8

9 2.. MODULO BASE 2.1 LOGICA TECNICO-CONTABILE ALLA BASE DEL RICALCOLO Il tasso debitore contrattualmente indicato dalla Banca corrisponde ad un tasso annuo effettivo di interesse più elevato per effetto della capitalizzazione trimestrale degli interessi passivi. Per ripristinare l equilibrio finanziario, occorre applicare un tasso trimestrale effettivo, equivalente al tasso annuo stabilito contrattualmente secondo il principio di equivalenza finanziaria, in virtù del quale due tassi, riferiti a periodi diversi, sono equivalenti quando, alla fine di uno stesso periodo di riferimento, producono uguali interessi. Seguendo tale logica, Recovery Money, permette di ricalcolare gli interessi passivi applicando i tassi trimestrali equivalenti al tasso annuo effettivo indicato dalla banca nei vari estratti conto trimestrali. La particolarità di questa versione è quella di partire dai dati forniti dal Prospetto Competenze e Spese della banca e di arrivare a recuperare una differenza sugli interessi depurando le risultanze della banca dal fenomeno anatocistico, attraverso una formula di equivalenza finanziaria in grado di evidenziare un nuovo tasso (tasso rettificato), da applicare ai numeri per ottenere gli interessi. Esso effettua il ricalcolo degli interessi per effetto dell anatocismo nonché la rettifica della CMS, calcolandola sui massimi scoperti inferiori rispetto a quelli calcolati dalla banca. Consente di sviluppare i conteggi in maniera estremamente veloce con l inserimento dei soli Numeri, Tassi e CMS. Recovery Money modulo BASE, è in grado di: ricalcolare per ogni rapporto e per ogni trimestre gli interessi rettificati; ricalcolare per ogni rapporto e per ogni trimestre le CMS rettificate; determinare le differenze di interessi e CMS corrisposti in più per effetto dell Anatocismo; adeguare tali differenze al tasso legale e/o alla rivalutazione ISTAT nell arco del periodo esaminato. 9

10 GUIDA ANALLI ITTI ICA AII SSI INGOLLI I MEENU V.. BASSEE 2.2. MENU GESTIONE CLIENTE Dal menù Gestione Cliente, l utente potrà scegliere tra tre diverse opzioni quali Aggiungi Cliente, Elimina Cliente e Modifica Cliente AGGIUNGI CLIENTE Tale opzione permette di inserire tutti i dati identificativi del nuovo cliente. Al primo avvio del programma, l archivio risulta vuoto. Per inserire l anagrafica del cliente è necessario selezionare l icona, aprire il menù Gestione Cliente, attivare l opzione Aggiungi Cliente. i. Al primo avvio del programma, verrà visualizzata solo l opzione Aggiungi Cliente. Appare la finestra visualizzata sotto: Nella maschera, inserire il Nome e Cognome del Cliente, Indirizzo, Città, Cap, Partita Iva o Codice Fiscale, Telefono e numero di Fax. Il campo Nome e Cognome è un campo obbligatorio. 10

11 Cliccando sul tasto, la finestra Aggiungi cliente verrà chiusa. Il tasto, permette, invece, di uscire dalla finestra senza salvare le eventuali modifiche sull anagrafica cliente. ii. E necessario compilare tutti i campi obbligatori non permette di salvare i dati inseriti. altrimenti il programma Nell archivio Clienti viene, in tal modo, generato il nominativo del primo cliente inserito. È possibile accedere al menù Aggiungi cliente, anche dal menù File, cliccando su Nuovo, Cliente, si aprirà la maschera Aggiungi cliente. A questo punto bisogna procedere alla fase successiva, che consiste nell inserire i rapporti di C/C che fanno capo al suddetto cliente (rinvio al 2.3 Menù Gestione Rapporto ) ELIMINA CLIENTE Tale opzione permette, dopo aver evidenziato il nominativo dal menù cliente, di eliminare un cliente precedentemente inserito. Appare sullo schermo una finestra d avviso che chiede se cancellare il cliente o annullare l operazione MODIFICA CLIENTE Tale opzione permette, dopo averne evidenziato il nominativo, di modificare le generalità relative ad un cliente precedentemente inserito. Si può accedere alla funzione di Elimina cliente e Modifica cliente, anche dal menù Modifica. Salvare nel caso in cui si sono modificati i dati. Il menù Gestione cliente si attiva solo evidenziando un nome dall elenco Clienti. 11

12 2.3 MENU GESTIONE RAPPORTO Tale menù, consente di inserire tutte le informazioni dei rapporti di conto corrente che fanno capo al cliente. Per ciascun cliente, permette di aggiungere, eliminare o modificare un rapporto di conto corrente. Il menù Gestione Rapporto si attiva solo evidenziando il nome del cliente dall elenco Clienti. 12

13 2.3.1 AGGIUNGI RAPPORTO Consente l inserimento delle informazioni basilari relative al rapporto di conto corrente. Permette di inserire per ogni cliente, uno o più rapporti di C/C. È possibile accedere al menù Aggiungi rapporto, anche dal menù File, evidenziando il nome del cliente, cliccando su Nuovo, Rapporto, si aprirà la maschera Aggiungi Rapporto. Cliccando su tale voce appare la seguente finestra in cui inserire le informazioni di base del conto corrente. Tale scelta ha carattere definitivo non sarà più possibile cambiare opzione: la scelta diventa definitiva. Da questo momento in poi si entra nella versione BASE. In questa scheda sono presenti i campi dove andranno inserite le informazioni di base del conto corrente. In particolare: Banca: in tale sezione vengono inseriti i dati relativi all istituto di credito che ha concesso l apertura di C/C, Nome della banca, Indirizzo, Città, Cap e Partita IVA. Coordinate bancarie: in tale sezione sono inseriti i codici ABI,CAB e IBAN, nonché il numero del C/C oggetto della pratica. Informazioni rapporto: in tale sezione sono indicate le date fondamentali del rapporto di C/C. Le date di inizio e fine rapporto delimitano la durata del C/C: i. la data di inizio rapporto è quella coincidente con il 1 movimento di C/C; ii. la data di fine rapporto è quella coincidente con il movimento di estinzione del rapporto; iii. la data inizio pratica indica il momento in cui iniziano i conteggi (es. data di 13

14 inizio operazioni peritali). Se i conteggi si riferiscono ad un periodo successivo all apertura del conto, la data di inizio rapporto coincide con l inizio dei conteggi. Se il rapporto di C/C non è stato ancora estinto, la data di fine rapporto è quella rispetto alla quale si intendono effettuare i ricalcoli di C/C; Inserimento da: in tale sezione l operatore può scegliere, in base ai quesiti da risolvere e alle informazioni di cui dispone, la versione del programma da attivare (BASE, PRO o SCALARE). Per attivare la versione Base, selezionare Prospetto competenze e Spese. iii. Inserimento da Prospetto competenze e spese (V. BASE) prevede l immissione delle informazioni contenute nel PCS dell Estratto di C/C bancario. Per una maggiore analisi, si fa rinvio al 2.4 Prospetto Competenze e Spese. iv. Tale scelta ha carattere definitivo se riferito ad un cliente e ad un suo determinato rapporto di conto corrente. v. Una volta salvata la modalità di inserimento dei dati dal PCS, la sezione viene disattivata e non sarà più possibile cambiare opzione: la scelta diventa definitiva. Da questo momento in poi si entra nella versione BASE. vi. In caso di Errore, sarà necessario creare un nuovo Rapporto Opzioni rapporto: in tale sezione sono visualizzate una serie di opzioni che permettono di personalizzare le procedure di calcolo. Se si sceglie inserimento da Prospetto competenze e spese (v. BASE), si attiverà l opzione rapporto relativa alla eventuale capitalizzazione composta, e l Anno di rinvio ISTAT. i Capitalizzazione composta: permette di effettuare la capitalizzazione 14

15 composta degli interessi legali depurati dall anatocismo nel caso in cui si inseriscono i dati dal Prospetto Competenze e Spese. ii Anno rinvio ISTAT: indica l anno di riferimento della rivalutazione monetaria. Note: in tale sezione possono essere inserite delle informazioni utili all utente. Valuta: in tale sezione bisogna scegliere la valuta con cui saranno inseriti i dati di conto corrente: Lire o Euro. Tale scelta ha carattere definitivo, una volta scelto il tipo di valuta dei dati ( o ), la sezione viene disattivata e non sarà più possibile cambiare opzione. E necessario compilare tutti i campi obbligatori salvare i dati inseriti. altrimenti il programma non permette di Una volta caricati i dati relativi alla finestra Aggiungi rapporto, occorre salvarli con il tasto. Per annullare l operazione di Aggiungi rapporto, cliccare sul tasto. Sull elenco dei Clienti, apparirà ora sotto il nominativo del cliente, il numero di c/c indicante il rapporto salvato. I seguenti simboli, indicano: MODULLO BASSEE; ; MODULLO PRO.. MODULLO SSCALLAREE ELIMINA RAPPORTO Permette, dopo averlo evidenziato, di eliminare un rapporto di conto corrente precedentemente inserito. Si aprirà una finestra di avviso che chiede se cancellare il rapporto. Scegliendo OK, il rapporto verrà eliminato MODIFICA RAPPORTO Permette, dopo averlo evidenziato, di modificare i dati relativi ad un rapporto precedentemente inserito. Salvare sempre prima di chiudere la finestra. Si può accedere alla funzione di Elimina cliente e Modifica cliente, anche dal menù Modifica. 15

16 In questa sezione, non è però possibile modificare i campi relativi ad inserimento da e il campo valuta. vii. La maschera Modifica Rapporto non potrà essere mai utilizzata per modificare i campi relativi ad inserimento da e il campo valuta DUPLICA Con questa funzione, è possibile creare una copia del rapporto di C/C. Per effettuare la duplicazione di un rapporto, occorre: Aprire il rapporto di c/c sul quale si sta lavorando. Cliccare sul tasto Gestione rapporto / Duplica; Sarà sufficiente a questo punto aprire il rapporto Copia di dal menù cliente Non è possibile effettuare la duplicazione del conto se si è in Modalità rielaborata 2.4 PROSPETTO COMPETENZE E SPESE: INSERIMENTO DATI A questo punto, salvando le informazioni occorre procedere all inserimento dati nel Prospetto Competenze e Spese. Posizionarsi con il mouse sul nome del cliente, fare doppio clic sull icona relativa al rapporto di c/c sul quale si sta lavorando. Si apre la finestra relativa all inserimento dei dati dal PCS dove saranno inseriti i tassi bancari, le relative decorrenze e i numeri calcolati dalla banca, la base di calcolo della Commissione di Massimo Scoperto, nonché l aliquota applicata dalla banca. 16

17 2.4.1 SEZIONE INTERESSI DEBITORI: Inserire i Numeri debitori come indicato dal Prospetto Competenze e Spese. Inserire il tasso passivo applicato dalla banca, come indicato dal Prospetto Competenze e Spese. Inserire la data di decorrenza degli interessi debitori così come indicata nel riepilogo del PCS della banca; dal menù a tendina, utilizzando il calendario, è possibile indicare il giorno, mese e anno. Nell ipotesi in cui non si ha tale informazione, la data di decorrenza potrà coincidere con il primo giorno del trimestre di riferimento. i Inserire i tassi nominali passivi applicati dalla banca; ii Inserire i numeri calcolati nell estratto conto bancario; Portare il puntatore del mouse sul tasto aggiungi. Nel caso di più tassi passivi applicati (ipotesi di variazione dei tassi), l utente deve indicare tutti i numeri, tassi e le relative decorrenze indicati nel PCS della banca. È inoltre possibile, in caso di errore, eliminare la voce inserita, facendo un clic con il tasto sinistro del mouse sul tasto Canc.. Al termine dell inserimento dati, all interno della finestra PCS, dovranno essere visualizzate tutte le voci reperibili dal PCS della banca SEZIONE CMS Il programma prevede di inserire i dati relativi alla CMS anche nella previsione di aliquote diverse per fasce di affidamento della stessa. In particolare dovranno essere indicati: a. i tassi della CMS applicati dalla banca; b. le basi di calcolo corrispondenti. 17

18 2.5 RIEPILOGO RAPPORTO Sulla scheda Riepilogo Rapporto, il programma visualizza i risultati dei calcoli così come evidenziati nel seguente schema: Nell intestazione il programma riepiloga i dati relativi al cliente, alla banca e al rapporto di conto corrente. La tabella, si compone delle seguenti colonne: 1) Anno: individua i singoli anni del rapporto di conto corrente. Ciascun anno è caratterizzato da 4 righe che evidenziano i calcoli dei singoli trimestri e da una riga finale con gli importi annuali totali relativi alla CMS, agli interessi, alla rivalutazione ISTAT e agli interessi legali; 2) CMS: comprende gli importi della CMS così come calcolati dalla banca; 3) CMS rettificata: indica l importo della CMS rettificata in quanto calcolata su nuove basi di calcolo; il programma infatti, partendo dalla base di calcolo della banca ridetermina un nuovo importo più basso, rettificato per via delle differenze sugli interessi precedentemente calcolate; 4) Tasso: è il tasso annuo indicato dalla banca; 5) Interessi: riporta l importo degli interessi calcolato alla banca; 6) Tasso rettificato: è il tasso che su base annua risulta equivalente al tasso annuo indicato dalla banca; 7) Interessi rettificati: interessi passivi ricalcolati applicando i tassi rettificati; 8) Differenza: evidenzia la differenza tra gli interessi applicati dalla banca e gli interessi ricalcolati; 9) Rivalutazione ISTAT: prevede l adeguamento delle differenze, secondo gli indici 18

19 nazionali del costo della vita; 10) Interessi Legali: poiché la differenza si riferisce ad anni precedenti, a titolo di risarcimento danni, il programma calcola su tali somme il tasso legale in vigore nel periodo compreso tra il trimestre in cui avviene il ricalcolo delle differenze e la data di inizio pratica indicata dall'utente; 11) Totale: per ciascun anno su tale colonna viene indicato l importo annuale recuperato dal cliente; Al margine inferiore della scheda Riepilogo Rapporto viene determinato l importo del recupero che si riferisce all intero rapporto di conto corrente. 2.6 MENU REPORT Il programma prevede una serie di report di stampa, in grado di rappresentare in maniera estremamente dettagliata il risultato del ricalcolo. Per ogni tipologia di ricalcolo il programma prevede: il report di riferimento, i report riassuntivi con i dati dell intero rapporto di conto corrente, il prospetto riepilogativo contenente tutti i risultati del ricalcolo. viii. Si può accedere ai report solo dal Riepilogo rapporto Nella Versione Base, tale icona, consente di accedere ai seguenti report: A - Calcolo trimestrale Interessi rettificati: evidenzia gli interessi rettificati effettivamente da applicare e la differenza rispetto agli interessi effettivamente applicati per ogni trimestre analizzato; B - Prospetto Interessi rettificati per trimestre: mette in evidenza il riepilogo finale, per anno, degli interessi applicati, quelli effettivamente da applicare e la loro differenza; C - Calcolo trimestrale interessi legali: dopo aver calcolato le differenze tra gli interessi effettivamente capitalizzati e gli interessi rettificati, è opportuno l adeguamento di tali importi secondo il tasso legale che nell arco del periodo in esame è variato. Tale adeguamento avviene per ogni trimestre; D - Prospetto interessi legali per trimestre: mette in evidenza l adeguamento al tasso legale; 19

20 E - Prospetto rivalutazione ISTAT per trimestre: mette in evidenza l adeguamento ISTAT; F - Prospetto Interessi legali e rivalutazione ISTAT per trimestre: è il prospetto riassuntivo che riporta il riepilogo finale di tutte le spettanze; G - Prospetto trimestrale CMS: una volta completato il ricalcolo degli interessi per effetto dell anatocismo, è stata conteggiata anche la rettifica della Commissione di Massimo Scoperto in quanto con gli interessi anatocistici il massimo dello scoperto su cui viene calcolata la Commissione, è maggiore e di conseguenza ne deriva un ammontare della commissione superiore; H - Pospetto riepilogativo. I - Prospetto interessi rettificati per anno. L - Prospetto interessi legali per anno. M - Prospetto rivalutazione ISTAT per anno. N - Prospetto interessi legali e rivalutazione ISTAT per anno VISUALIZZAZIONE E STAMPA DEI REPORT Cliccando sul Report si apre una finestra di anteprima dei report di stampa. Dal menù a tendina è possibile evidenziare un report e decidere di: 1 - Stampare il prospetto cliccando su stampa; 2 - Archiviare il prospetto (senza stamparlo) in file testuali, in file html, word o in pdf, cliccando su uno dei tasti al lato del report. In tal caso il programma esporta il report e lo archivia in una cartella destinata a tutti i report. L utente può visualizzare in un momento successivo tali prospetti attraverso il menù documenti. È possibile accedere alla stampa dei Report anche dal menù File, stampa. Si apre la maschera dei Report. 2.7 RELAZIONE SINTETICA Il programma è dotato di una relazione sintetica che ripercorre la logica del ricalcolo effettuato con la versione Base. Cliccando sull icona Relazione sintetica, viene aperto il documento in word che può essere salvato e/o modificato liberamente dall utente ed al quale è possibile poi allegare i report di stampa del programma in base alle singole esigenze di ricalcolo. Tale menù si attiva solo nella Versione Base. Per accedere alla relazione sintetica, occorre entrare nella maschera Riepilogo rapporto o cliccando su File, Perizia. 20

21 2.8 MENU IMPOSTAZIONI Dal menù Impostazioni è possibile accedere al seguente sottomenù: Si può accedere alla maschera Impostazioni, anche dal menù File COMPATTA E RIPRISTINA DATABASE Permette all utente di aggiornare il database compattandolo e di lavorare sempre in condizioni ottimali. 21

22 3.. MODULO PRO 3.1 ASPETTI OPERATIVI DEL MODULO PRO La versione PRO del software Recovery Money è la versione più completa che arriva a risultati empirici estremamente precisi. La logica tecnico contabile alla base della versione PRO, prevede l inserimento di tutti i movimenti e le condizioni di C/C determinando gli stessi saldi della banca. Con il ricalcolo è possibile stornare le competenze calcolate trimestralmente e riconteggiarle con i diversi regimi di capitalizzazioni (trimestrale, semestrale, annuale o semplice) sulla base delle diverse esigenze dettate dai quesiti. Recovery Money v. PRO, prevede l inserimento di tutti i movimenti della scheda (C/C) e consente di: ricostruire integralmente E/C bancario in tutte le sue componenti: scheda di C/C, PS e PCS; ricalcolare gli interessi utilizzando differenti tipologie di capitalizzazioni; utilizzare nel calcolo degli interessi tassi diversi da quelli bancari, quali il tasso legale, il tasso soglia, il TEGM, ecc.; inserire manualmente altri tassi non presenti nel data base del software da utilizzare per il calcolo degli interessi; eliminare e/o modificare l effetto valuta dei singoli movimenti delle operazioni; eliminare l effetto anatocistico per gli interessi, per la CMS e per tutte le spese o parte di esse; verificare il Tasso Effettivo Globale (TEG) applicato dalla banca rispetto ai tassi soglia della legge antiusura ( L. 108 del 7/3/1996); adeguare il ricalcolo al tasso legale e/o alla rivalutazione monetaria ISTAT nell arco del periodo esaminato. Calcolo degli interessi attivi e passivi trimestrali in seguito alla delibera del CICR (Comitato Interministeriale per il Credito e Risparmio) del 09/02/2000. Per poter procedere al ricalcolo degli interessi del C/C bancario anche con regimi di capitalizzazione diversi, è necessario disporre per il periodo che andiamo a considerare, di: Estratti conto (scheda, PS e PCS); Condizioni contrattuali applicate dall Istituto di Credito. 22

23 GUIDA ANALITICA AII SINGOLII MENU V.. PRO 3.2 MENU GESTIONE CLIENTE Dal menù Gestione Cliente, l utente potrà scegliere tra tre diverse opzioni quali Aggiungi Cliente, Elimina Cliente e Modifica Cliente AGGIUNGI CLIENTE La prima operazione da effettuare quando si inizia ad operare con Recovery Money, è quella di creare un nuovo cliente e quindi un nuovo rapporto di conto corrente. Tale opzione permette di inserire tutti i dati identificativi del nuovo cliente Al primo avvio del programma, l archivio risulta vuoto. Per inserire l anagrafica del cliente è necessario selezionare l icona Gestione Cliente, attivare l opzione Aggiungi Cliente., aprire il menù Aggiungi Cliente. Al primo avvio del programma, verrà visualizzata solo l opzione Appare la finestra di seguito visualizzata: Dove è possibile inserire il Nome e Cognome del Cliente, Indirizzo, Città, Cap, Partita Iva o Codice Fiscale, numero di telefono e numero di Fax. Il campo Nome e Cognome è un campo obbligatorio. 23

24 Cliccando il tasto, la finestra Aggiungi cliente verrà chiusa. Il tasto, permette, invece, di uscire dalla finestra senza salvare le eventuali modifiche sull anagrafica cliente. E necessario compilare tutti i campi obbligatori di salvare i dati inseriti. altrimenti il programma non permette Nell archivio Clienti viene, in tal modo, generato il nominativo del primo cliente inserito. È possibile accedere al menù Aggiungi cliente, anche dal menù File, evidenziando il nome del cliente dall elenco clienti, cliccando su Nuovo, Cliente, si aprirà la maschera Aggiungi cliente. A questo punto bisogna procedere alla fase successiva, che consiste nell inserire i rapporti di C/C che fanno capo al suddetto cliente (rinvio al 3.3 Menù Gestione Rapporto ) ELIMINA CLIENTE Tale opzione permette, dopo aver evidenziato il nominativo dal menù cliente, di eliminare un cliente precedentemente inserito. Appare sullo schermo una finestra d avviso che chiede se cancellare il cliente o annullare l operazione MODIFICA CLIENTE Tale opzione permette, di modificare le generalità relative ad un cliente precedentemente inserito. Salvare nel caso in cui si sono modificati dei dati. Si può accedere alla funzione di Elimina cliente e Modifica cliente, anche dal menù Modifica Salvare nel caso in cui si sono modificati i dati. Il menù Gestione cliente si attiva solo evidenziando il nome dall elenco Clienti. 24

25 3.3 MENU GESTIONE RAPPORTO Tale menù, consente di inserire tutte le informazioni del rapporto di conto corrente che fanno capo al cliente. Sotto tale menù, sono presenti ulteriori pagine che permettono di caricare condizioni essenziali per un corretto uso del programma. Il menù Gestione Rapporto si attiva solo evidenziando il nome dall elenco Clienti AGGIUNGI RAPPORTO Consente l inserimento delle informazioni basilari relative al rapporto di conto corrente. Permette di inserire per ogni cliente, uno o più rapporti di C/C. È possibile accedere al menù Aggiungi rapporto, anche dal menù File, evidenziando il nome del cliente, cliccando su Nuovo, Rapporto, si aprirà la maschera Aggiungi Rapporto. Cliccando su tale voce appare la seguente finestra: Spuntare Conto Corrente, per entrare nella Versione PRO del Software Professionale Recovery Money. In questa scheda sono presenti i campi dove andranno inserite le informazioni di base del conto corrente. In particolare: a. Banca: in tale sezione vengono inseriti i dati relativi all istituto di credito che ha concesso l apertura di C/C, Nome della banca, Indirizzo, Città, Cap e Partita IVA. b. Coordinate bancarie: in tale sezione sono inseriti i codici ABI,CAB e IBAN, nonché il 25

26 numero del C/C oggetto della pratica. c. Informazioni rapporto: in tale sezione sono indicate le date fondamentali del rapporto di C/C: le date di inizio e fine rapporto delimitano la durata del C/C: i. la data di inizio rapporto è quella coincidente con il 1 movimento di C/C; ii. la data di fine rapporto è quella coincidente con il movimento di estinzione del rapporto. iii. la data inizio pratica indica il momento in cui iniziamo i conteggi (es. data di inizio operazioni peritali). Se i conteggi si riferiscono ad un periodo successivo all apertura del conto, la data di inizio rapporto coincide con l inizio dei conteggi. Se il rapporto di C/C non è stato estinto, la data di fine rapporto è quella rispetto alla quale si intendono effettuare i ricalcoli di C/C; d. Interessi attivi trimestrali: tale funzione consente di calcolare con la stessa periodicità (trimestrale) sia gli interessi attivi che gli interessi passivi, in seguito alla delibera del CICR (Comitato Interministeriale per il Credito ed il Risparmio) del 09/02/2000. Saldo Contabile rielaborato da rapporto: il software Recovery Money consente di elaborare conti correnti applicando differenti tipologie di capitalizzazione fino al 30/06/2000 e ripartire dal saldo a questa data e quindi rielaborato, senza anatocismo, per continuare il ricalcolo con la determinazione di interessi sia attivi che passivi con capitalizzazione trimestrale. e. Inserimento da: in tale sezione l operatore può scegliere, in base ai quesiti da risolvere e alle informazioni di cui dispone, la versione del programma da attivare (BASE PRO o SCALARE). Tale scelta ha carattere definitivo: una volta salvata la modalità di inserimento dei dati da Conto Corrente, la sezione viene disattivata e non sarà più possibile cambiare opzione: la scelta diventa definitiva. Da questo momento in poi si è nella versione PRO. Per attivare la versione Pro, selezionare Conto Corrente. 26

Introduzione ad Access

Introduzione ad Access Introduzione ad Access Luca Bortolussi Dipartimento di Matematica e Informatica Università degli studi di Trieste Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

Manuale d uso. Gestione Aziendale. Software per l azienda. Software per librerie. Software per agenti editoriali

Manuale d uso. Gestione Aziendale. Software per l azienda. Software per librerie. Software per agenti editoriali Manuale d uso Gestione Aziendale Software per l azienda Software per librerie Software per agenti editoriali 1997-2008 Bazzacco Maurizio Tutti i diritti riservati. Prima edizione: settembre 2003. Finito

Dettagli

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 -

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 - Progetto SINTESI Comunicazioni Obbligatorie Modulo Applicativo COB - Versione Giugno 2013-1 Versione Giugno 2013 INDICE 1 Introduzione 3 1.1 Generalità 3 1.2 Descrizione e struttura del manuale 3 1.3 Requisiti

Dettagli

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale InterWrite SchoolBoard è un software per lavagna elettronica di facile utilizzo. Può essere adoperata anche da studenti diversamente

Dettagli

Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela

Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela Pagina 1 di 9 Indice generale 1 Accesso alla raccolta... 3 2 Il pannello di controllo della raccolta e attivazione delle maschere...

Dettagli

Comunicazione scuola famiglia

Comunicazione scuola famiglia Manuale d'uso Comunicazione scuola famiglia INFOZETA Centro di ricerca e sviluppo di soluzioni informatiche per la scuola Copyright InfoZeta 2013. 1 Prima di iniziare l utilizzo del software raccomandiamo

Dettagli

ITCG Cattaneo via Matilde di canossa n.3 - Castelnovo ne' Monti (RE) SEZIONE I.T.I. - Corso di Fisica - prof. Massimo Manvilli

ITCG Cattaneo via Matilde di canossa n.3 - Castelnovo ne' Monti (RE) SEZIONE I.T.I. - Corso di Fisica - prof. Massimo Manvilli ITCG C. CATTANEO via Matilde di Canossa n.3 - Castelnovo ne' Monti (Reggio Emilia) Costruzione del grafico di una funzione con Microsoft Excel Supponiamo di aver costruito la tabella riportata in figura

Dettagli

REGEL - Registro Docenti

REGEL - Registro Docenti REGEL - Registro Docenti INFORMAZIONI GENERALI Con il Registro Docenti online vengono compiute dai Docenti tutte le operazioni di registrazione delle attività quotidiane, le medesime che si eseguono sul

Dettagli

Client PEC Quadra Guida Utente

Client PEC Quadra Guida Utente Client PEC Quadra Guida Utente Versione 3.2 Guida Utente all uso di Client PEC Quadra Sommario Premessa... 3 Cos è la Posta Elettronica Certificata... 4 1.1 Come funziona la PEC... 4 1.2 Ricevuta di Accettazione...

Dettagli

2009 Elite Computer. All rights reserved

2009 Elite Computer. All rights reserved 1 PREMESSA OrisDent 9001 prevede la possibilità di poter gestire il servizio SMS per l'invio di messaggi sul cellulare dei propri pazienti. Una volta ricevuta comunicazione della propria UserID e Password

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE

IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE Access permette di specificare una maschera che deve essere visualizzata automaticamente all'apertura di un file. Vediamo come creare una maschera di

Dettagli

SOGEAS - Manuale operatore

SOGEAS - Manuale operatore SOGEAS - Manuale operatore Accesso La home page del programma si trova all indirizzo: http://www.sogeas.net Per accedere, l operatore dovrà cliccare sulla voce Accedi in alto a destra ed apparirà la seguente

Dettagli

Appunti sugli Elaboratori di Testo. Introduzione. D. Gubiani. 19 Luglio 2005

Appunti sugli Elaboratori di Testo. Introduzione. D. Gubiani. 19 Luglio 2005 Appunti sugli Elaboratori di Testo D. Gubiani Università degli Studi G.D Annunzio di Chieti-Pescara 19 Luglio 2005 1 Cos è un elaboratore di testo? 2 3 Cos è un elaboratore di testo? Cos è un elaboratore

Dettagli

INFORMATIVA FINANZIARIA

INFORMATIVA FINANZIARIA Capitolo 10 INFORMATIVA FINANZIARIA In questa sezione sono riportate le quotazioni e le informazioni relative ai titoli inseriti nella SELEZIONE PERSONALE attiva.tramite la funzione RICERCA TITOLI è possibile

Dettagli

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

ASTA IN GRIGLIA PRO. COSA PERMETTE DI FARE (per ora) Asta In Griglia PRO:

ASTA IN GRIGLIA PRO. COSA PERMETTE DI FARE (per ora) Asta In Griglia PRO: ASTA IN GRIGLIA PRO Asta in Griglia PRO è un software creato per aiutare il venditore Ebay nella fase di post-vendita, da quando l inserzione finisce con una vendita fino alla spedizione. Il programma

Dettagli

Entrate... 11 Uscite... 11 Trasferimento... 11 Movimenti ricorrenti... 11 Movimenti suddivisi... 12

Entrate... 11 Uscite... 11 Trasferimento... 11 Movimenti ricorrenti... 11 Movimenti suddivisi... 12 Data ultima revisione del presente documento: domenica 8 maggio 2011 Indice Sommario Descrizione prodotto.... 3 Licenza e assunzione di responsabilità utente finale:... 4 Prerequisiti:... 5 Sistema Operativo:...

Dettagli

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 Installazione GEST-L 4 Versione per Mac - Download da www.system-i.it 4 Versione per Mac - Download da Mac App Store 4 Versione per Windows 4 Prima apertura del programma

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione)

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione) CONFIGURAZIONE DELLA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA La consultazione della casella di posta elettronica predisposta all interno del dominio patronatosias.it può essere effettuata attraverso l utilizzo dei

Dettagli

Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE

Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE Il presente documento applica il Regolamento sulla gestione delle segnalazioni e dei reclami

Dettagli

PROGETTO AIR-CAMPANIA: SCHEDA SVAFRA

PROGETTO AIR-CAMPANIA: SCHEDA SVAFRA PROGETTO AIR-CAMPANIA: SCHEDA SVAFRA La Scheda Valutazione Anziano FRAgile al momento dell inserimento è abbinata al paziente. E possibile modificarla o inserirne una nuova per quest ultimo. Verrà considerata

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org.

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Nuovo documento Anteprima di stampa Annulla Galleria Apri Controllo ortografico Ripristina Sorgente dati Salva Controllo

Dettagli

Ultimo aggiornamento.: 18/02/2006 Pagina 1 di 25

Ultimo aggiornamento.: 18/02/2006 Pagina 1 di 25 Introduzione al programma POWERPOINT Ultimo aggiornamento.: 18/02/2006 Pagina 1 di 25 Introduzione al programma POWERPOINT 1 1 Introduzione al programma 3 2 La prima volta con Powerpoint 3 3 Visualizzazione

Dettagli

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati.

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. La prima colonna indica il tasto da premere singolarmente e poi rilasciare. La seconda e terza colonna rappresenta la combinazione dei i tasti da premere

Dettagli

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA Supponiamo di voler eseguire una istantanea del nostro desktop, quella che in gergo si chiama Screenshot (da screen, schermo, e shot, scatto fotografico).

Dettagli

GESTIONE DELLA PROCEDURA

GESTIONE DELLA PROCEDURA Manuale di supporto all utilizzo di Sintel per Stazione Appaltante GESTIONE DELLA PROCEDURA Data pubblicazione: 17/06/2015 Pagina 1 di 41 INDICE 1. Introduzione... 3 1.1 Obiettivo e campo di applicazione...

Dettagli

Gestione Studio Legale

Gestione Studio Legale Gestione Studio Legale Il software più facile ed efficace per disegnare l organizzazione dello Studio. Manuale operativo Gestione Studio Legale Il software più facile ed efficace per disegnare l organizzazione

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2014 Progetto Istanze On Line 09 aprile 2014 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 GESTIONE DELL UTENZA... 4 2.1 COS È E A CHI È RIVOLTO... 4 2.2 NORMATIVA

Dettagli

SCUOLANET UTENTE DOCENTE

SCUOLANET UTENTE DOCENTE 1 ACCESSO A SCUOLANET Si accede al servizio Scuolanet della scuola mediante l'indirizzo www.xxx.scuolanet.info (dove a xxx corrisponde al codice meccanografico della scuola). ISTRUZIONI PER IL PRIMO ACCESSO

Dettagli

DesioWeb Banking DesioWeb Banking Light DesioWeb Trade DesioPhone DesioMobile

DesioWeb Banking DesioWeb Banking Light DesioWeb Trade DesioPhone DesioMobile GUIDA AI SERVIZI DESIOLINE DesioWeb Banking DesioWeb Banking Light DesioWeb Trade DesioPhone DesioMobile Versione 1.8 del 10/6/2013 Pagina 1 di 96 Documentazione destinata all uso da parte dei clienti

Dettagli

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A Leggere attentamente questo manuale prima dell utilizzo e conservarlo per consultazioni future Via Don Arrigoni, 5 24020 Rovetta

Dettagli

PROCEDURA CAMBIO ANNO SCOLASTICO IN AREA ALUNNI

PROCEDURA CAMBIO ANNO SCOLASTICO IN AREA ALUNNI PROCEDURA CAMBIO ANNO SCOLASTICO IN AREA ALUNNI GENERAZIONE ARCHIVI Per generazione archivi si intende il riportare nel nuovo anno scolastico tutta una serie di informazioni necessarie a preparare il lavoro

Dettagli

HORIZON SQL PREVENTIVO

HORIZON SQL PREVENTIVO 1/7 HORIZON SQL PREVENTIVO Preventivo... 1 Modalità di composizione del testo... 4 Dettaglia ogni singola prestazione... 4 Dettaglia ogni singola prestazione raggruppando gli allegati... 4 Raggruppa per

Dettagli

Client di Posta Elettronica PECMailer

Client di Posta Elettronica PECMailer Client di Posta Elettronica PECMailer PECMailer è un semplice ma completo client di posta elettronica, ovvero un programma che consente di gestire la composizione, la trasmissione, la ricezione e l'organizzazione

Dettagli

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Le informazioni contenute in questo manuale di documentazione non sono contrattuali e possono essere modificate senza preavviso. La fornitura del software

Dettagli

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali di I.Stat 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della lingua 7 Individuazione

Dettagli

Manuale installazione DiKe Util

Manuale installazione DiKe Util Manuale installazione DiKe Util Andare sul sito Internet: www.firma.infocert.it Cliccare su software nella sezione rossa INSTALLAZIONE: comparirà la seguente pagina 1 Selezionare, nel menu di sinistra,

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle operazioni di

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle operazioni di FOGLIO INFORMATIVO relativo alle operazioni di FINANZIAMENTI IMPORT, ANTICIPI E PREFINANZIAMENTI EXPORT, FINANZIAMENTI SENZA VINCOLO DI DESTINAZIONE (questi ultimi se non rientranti nel credito ai consumatori)

Dettagli

Data warehouse.stat Guida utente

Data warehouse.stat Guida utente Data warehouse.stat Guida utente Versione 3.0 Giugno 2013 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 Il browser 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della

Dettagli

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO...

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO... Modulo A Programmiamo in Pascal Unità didattiche 1. Installiamo il Dev-Pascal 2. Il programma e le variabili 3. Input dei dati 4. Utilizziamo gli operatori matematici e commentiamo il codice COSA IMPAREREMO...

Dettagli

Lezione su Informatica di Base

Lezione su Informatica di Base Lezione su Informatica di Base Esplora Risorse, Gestione Cartelle, Alcuni tasti di scelta Rapida Domenico Capano D.C. Viterbo: Lunedì 21 Novembre 2005 Indice Una nota su questa lezione...4 Introduzione:

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB...

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 1. CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 5 1.3.1 CREAZIONE GUIDATA DELLA FATTURA IN FORMATO XML

Dettagli

Guida al programma 1

Guida al programma 1 Guida al programma 1 Vicenza, 08 gennaio 2006 MENU FILE FILE Cambia utente: da questa funzione è possibile effettuare la connessione al programma con un altro utente senza uscire dalla procedura. Uscita:

Dettagli

PMS (PROJECT MANAGEMENT SYSTEM) SOFTWARE PER LA GESTIONE DI UN UNITÁ DI PROJECT MANAGEMENT

PMS (PROJECT MANAGEMENT SYSTEM) SOFTWARE PER LA GESTIONE DI UN UNITÁ DI PROJECT MANAGEMENT PMS SYSTEM PMS (PROJECT MANAGEMENT SYSTEM) SOFTWARE PER LA GESTIONE DI UN UNITÁ DI PROJECT MANAGEMENT Giovanni Serpelloni 1), Massimo Margiotta 2) 1. Centro di Medicina Preventiva e Comunitaria Azienda

Dettagli

LA FINESTRA DI OPEN OFFICE CALC

LA FINESTRA DI OPEN OFFICE CALC LA FINESTRA DI OPEN OFFICE CALC Barra di Formattazione Barra Standard Barra del Menu Intestazione di colonna Barra di Calcolo Contenuto della cella attiva Indirizzo della cella attiva Cella attiva Intestazione

Dettagli

Lavoro Occasionale Accessorio. Manuale Utente Internet

Lavoro Occasionale Accessorio. Manuale Utente Internet Lavoro Occasionale Accessorio Internet 1. Introduzione... 3 1.1 Obiettivo del documento... 3 1.2 Normativa... 3 1.3 Attori del Processo... 4 1.4 Accesso Internet... 5 1.4.1 Accesso Internet da Informazioni...

Dettagli

guida all'utilizzo del software

guida all'utilizzo del software guida all'utilizzo del software Il software Gestione Lido è un programma molto semplice e veloce che permette a gestori e proprietari di stabilimenti balneari di semplificare la gestione quotidiana dell?attività

Dettagli

GESTIONE STUDIO. Compatibile con: Win 7, Vista, XP

GESTIONE STUDIO. Compatibile con: Win 7, Vista, XP GESTIONE ADEMPIMENTI FISCALI Blustring fornisce la stampa dei quadri fiscali, cioè dei quadri del modello UNICO relativi alla produzione del reddito d impresa, o di lavoro autonomo (RG, RE, RF, dati di

Dettagli

Manuale Software. www.smsend.it

Manuale Software. www.smsend.it Manuale Software www.smsend.it 1 INTRODUZIONE 3 Multilanguage 4 PANNELLO DI CONTROLLO 5 Start page 6 Profilo 7 Ordini 8 Acquista Ricarica 9 Coupon AdWords 10 Pec e Domini 11 MESSAGGI 12 Invio singolo sms

Dettagli

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT Web Meeting Quick Start Guide V4_IT Indice 1 INFORMAZIONI SUL PRODOTTO... 3 1.1 CONSIDERAZIONI GENERALI... 3 1.2 SISTEMI OPERATIVI SUPPORTATI E LINGUE... 3 1.3 CARATTERISTICHE... 3 2 PRENOTARE UNA CONFERENZA...

Dettagli

Posta Elettronica Certificata

Posta Elettronica Certificata Posta Elettronica Certificata Manuale di utilizzo del servizio Webmail di Telecom Italia Trust Technologies Documento ad uso pubblico Pag. 1 di 33 Indice degli argomenti 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 Obiettivi...

Dettagli

Documentazione Servizio SMS WEB. Versione 1.0

Documentazione Servizio SMS WEB. Versione 1.0 Documentazione Servizio SMS WEB Versione 1.0 1 Contenuti 1 INTRODUZIONE...5 1.1 MULTILANGUAGE...5 2 MESSAGGI...7 2.1 MESSAGGI...7 2.1.1 INVIO SINGOLO SMS...7 2.1.2 INVIO MULTIPLO SMS...9 2.1.3 INVIO MMS

Dettagli

ACCREDITAMENTO EVENTI

ACCREDITAMENTO EVENTI E.C.M. Educazione Continua in Medicina ACCREDITAMENTO EVENTI Manuale utente Versione 1.5 Maggio 2015 E.C.M. Manuale utente per Indice 2 Indice Revisioni 4 1. Introduzione 5 2. Accesso al sistema 6 2.1

Dettagli

Denuncia di Malattia Professionale telematica

Denuncia di Malattia Professionale telematica Denuncia di Malattia Professionale telematica Manuale utente Versione 1.5 COME ACCEDERE ALLA DENUNCIA DI MALATTIA PROFESSIONALE ONLINE... 3 SITO INAIL... 3 LOGIN... 4 UTILIZZA LE TUE APPLICAZIONI... 5

Dettagli

Esempio di utilizzo di Excel per la gestione delle liste - Predisposizione ed allineamento -

Esempio di utilizzo di Excel per la gestione delle liste - Predisposizione ed allineamento - Esempio di utilizzo di Excel per la gestione delle liste - Predisposizione ed allineamento - Nota preliminare La presente guida, da considerarsi quale mera indicazione di massima fornita a titolo esemplificativo,

Dettagli

Installazione di GFI Network Server Monitor

Installazione di GFI Network Server Monitor Installazione di GFI Network Server Monitor Requisiti di sistema I computer che eseguono GFI Network Server Monitor richiedono: i sistemi operativi Windows 2000 (SP4 o superiore), 2003 o XP Pro Windows

Dettagli

Dipartimento del Tesoro

Dipartimento del Tesoro Dipartimento del Tesoro POWER POINT AVANZATO Indice 1 PROGETTAZIONE DELL ASPETTO...3 1.2 VISUALIZZARE GLI SCHEMI...4 1.3 CONTROLLARE L ASPETTO DELLE DIAPOSITIVE CON GLI SCHEMI...5 1.4 SALVARE UN MODELLO...6

Dettagli

I Grafici. La creazione di un grafico

I Grafici. La creazione di un grafico I Grafici I grafici servono per illustrare meglio un concetto o per visualizzare una situazione di fatto e pertanto la scelta del tipo di grafico assume notevole importanza. Creare grafici con Excel è

Dettagli

Le formule possono essere scritte utilizzando un insieme di funzioni predefinite che Excel mette a disposizione, raggruppate per argomento.

Le formule possono essere scritte utilizzando un insieme di funzioni predefinite che Excel mette a disposizione, raggruppate per argomento. Excel: le funzioni Le formule possono essere scritte utilizzando un insieme di funzioni predefinite che Excel mette a disposizione, raggruppate per argomento. DEFINIZIONE: Le funzioni sono dei procedimenti

Dettagli

MEGA Process. Manuale introduttivo

MEGA Process. Manuale introduttivo MEGA Process Manuale introduttivo MEGA 2009 SP4 1ª edizione (giugno 2010) Le informazioni contenute nel presente documento possono essere modificate senza preavviso e non costituiscono in alcun modo un

Dettagli

GeoGebra 4.2 Introduzione all utilizzo della Vista CAS per il secondo biennio e il quinto anno

GeoGebra 4.2 Introduzione all utilizzo della Vista CAS per il secondo biennio e il quinto anno GeoGebra 4.2 Introduzione all utilizzo della Vista CAS per il secondo biennio e il quinto anno La Vista CAS L ambiente di lavoro Le celle Assegnazione di una variabile o di una funzione / visualizzazione

Dettagli

PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DI MYSQL E VolT per utenti Visual Trader e InteractiveBrokers

PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DI MYSQL E VolT per utenti Visual Trader e InteractiveBrokers PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DI MYSQL E VolT per utenti Visual Trader e InteractiveBrokers La procedura di installazione è divisa in tre parti : Installazione dell archivio MySql, sul quale vengono salvati

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2012 Progetto Istanze On Line MOBILITÀ IN ORGANICO DI DIRITTO PRESENTAZIONE DOMANDE PER LA SCUOLA SEC. DI I GRADO ON-LINE 13 Febbraio 2012 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI

Dettagli

INDICE Informazioni Generali... 4. Comprare ebook con Kobo Desktop... 8. Usare la Libreria di Kobo Desktop... 10. Leggere su Kobo Desktop...

INDICE Informazioni Generali... 4. Comprare ebook con Kobo Desktop... 8. Usare la Libreria di Kobo Desktop... 10. Leggere su Kobo Desktop... Kobo Desktop Manuale Utente INDICE Informazioni Generali... 4 Installare Kobo Desktop su Windows... 5 Installare Kobo Desktop su Mac... 6 Comprare ebook con Kobo Desktop... 8 Usare la Libreria di Kobo

Dettagli

GUIDA RAPIDA PRODUTTORI PRODUTTORI INTERMEDIARI TRASPORTATORI RECUPERATORI SMALTITORI. 21 aprile 2015 www.sistri.it

GUIDA RAPIDA PRODUTTORI PRODUTTORI INTERMEDIARI TRASPORTATORI RECUPERATORI SMALTITORI. 21 aprile 2015 www.sistri.it GUIDA RAPIDA PRODUTTORI PRODUTTORI INTERMEDIARI TRASPORTATORI RECUPERATORI SMALTITORI 21 aprile 2015 www.sistri.it DISCLAIMER Il presente documento intende fornire agli Utenti SISTRI informazioni di supporto

Dettagli

Invio di SMS con FOCUS 10

Invio di SMS con FOCUS 10 Sommario I Sommario 1 1 2 Attivazione del servizio 1 3 Server e-service 3 4 Scheda anagrafica 4 4.1 Occhiale... pronto 7 4.2 Fornitura... LAC pronta 9 4.3 Invio SMS... da Carico diretto 10 5 Videoscrittura

Dettagli

GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE

GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE (Vers. 4.4.0) Installazione... 3 Prima esecuzione... 6 Login... 7 Funzionalità... 8 Protocollo... 9 Inserimento nuovo protocollo... 11 Invio SMS... 14 Ricerca... 18 Anagrafica...

Dettagli

Il programma è articolato in due parti.

Il programma è articolato in due parti. 1 Il programma è articolato in due parti. La prima parte: illustra il sistema per la gestione dell anagrafica delle persone fisiche, con particolare riferimento all inserimento a sistema di una persona

Dettagli

Manuale del Trader. Benvenuti nel fantastico mondo del trading binario!

Manuale del Trader. Benvenuti nel fantastico mondo del trading binario! Manuale del Trader Benvenuti nel fantastico mondo del trading binario! Questo manuale spiega esattamente cosa sono le opzioni binarie, come investire e familiarizzare con il nostro sito web. Se avete delle

Dettagli

GESTIONE ATTREZZATURE

GESTIONE ATTREZZATURE SOLUZIONE COMPLETA PER LA GESTIONE DELLE ATTREZZATURE AZIENDALI SWSQ - Solution Web Safety Quality srl Via Mons. Giulio Ratti, 2-26100 Cremona (CR) P. Iva/C.F. 06777700961 - Cap. Soc. 10.000,00 I.V. -

Dettagli

Aggiornato al 19/12/2014 1

Aggiornato al 19/12/2014 1 SERVIZI Estero Foglio Informativo n. 041108 Finanziamenti Import TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI Titolo VI (artt. 115-128) Testo Unico Bancario FOGLI INFORMATIVI INFORMAZIONI SULLA BANCA

Dettagli

AlboTop. Software di gestione Albo per Ordini Assistenti Sociali

AlboTop. Software di gestione Albo per Ordini Assistenti Sociali AlboTop Software di gestione Albo per Ordini Assistenti Sociali Introduzione AlboTop è il nuovo software della ISI Sviluppo Informatico per la gestione dell Albo professionale dell Ordine Assistenti Sociali.

Dettagli

MANUALE OPERATIVO. Programma per la gestione associativa Versione 5.x

MANUALE OPERATIVO. Programma per la gestione associativa Versione 5.x Associazione Volontari Italiani del Sangue Viale E. Forlanini, 23 20134 Milano Tel. 02/70006786 Fax. 02/70006643 Sito Internet: www.avis.it - Email: avis.nazionale@avis.it Programma per la gestione associativa

Dettagli

GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE

GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE (Vers. 4.4.0) Installazione... 3 Prima esecuzione... 6 Login... 7 Funzionalità... 8 Pratiche... 10 Anagrafica... 13 Documenti... 15 Inserimento nuovo protocollo... 17 Invio

Dettagli

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL This project funded by Leonardo da Vinci has been carried out with the support of the European Community. The content of this project does not necessarily reflect the position of the European Community

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

per Scanner Serie 4800/2400

per Scanner Serie 4800/2400 Agosto, 2003 Guida d installazione e guida utente per Scanner Serie 4800/2400 Copyright 2003 Visioneer. Tutti i diritti riservati. La protezione reclamata per il copyright include tutte le forme, gli aspetti

Dettagli

Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB

Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB Alex Gotev 1 Contenuti Che cos'è Puppy Linux? Come posso averlo? Come si avvia? Che programmi include? Installazione su Chiavetta USB Domande

Dettagli

Guida pratica di base

Guida pratica di base Adolfo Catelli Guida pratica di base Windows XP Professional Dicembre 2008 Sommario Accedere a Windows XP 4 Avviare Windows XP 4 Uscire da Windows XP 5 L interfaccia utente di Windows XP 6 Il desktop di

Dettagli

Form Designer Guida utente DOC-FD-UG-IT-01/01/12

Form Designer Guida utente DOC-FD-UG-IT-01/01/12 Form Designer Guida utente DOC-FD-UG-IT-01/01/12 Le informazioni contenute in questo manuale di documentazione non sono contrattuali e possono essere modificate senza preavviso. La fornitura del software

Dettagli

PROGRAMMA IMPORT C/59 ISTAT MANUALE UTENTE

PROGRAMMA IMPORT C/59 ISTAT MANUALE UTENTE PROGRAMMA IMPORT C/59 ISTAT MANUALE UTENTE SETTEMBRE 2013 DATASIEL S.p.A Pag. 2/23 INDICE 1. INTRODUZIONE...3 1.1. Scopo...3 1.2. Servizio Assistenza Utenti...3 2. UTILIZZO DEL PROGRAMMA...4 2.1. Ricevere

Dettagli

Come scaricare sul Desktop i dati necessari allo svolgimento di un esercitazione link Save it to disk OK.

Come scaricare sul Desktop i dati necessari allo svolgimento di un esercitazione link Save it to disk OK. Come scaricare sul Desktop i dati necessari allo svolgimento di un esercitazione Per svolgere correttamente alcune esercitazioni operative, è previsto che l utente utilizzi dei dati forniti attraverso

Dettagli

Non tutto, ma un po di tutto

Non tutto, ma un po di tutto ALFREDO MANGIA Non tutto, ma un po di tutto Nozioni fondamentali per conoscere e usare un foglio di calcolo. Corso di alfabetizzazione all informatica Settembre 2004 SCUOLA MEDIA GARIBALDI Genzano di Roma

Dettagli

GUIDA ALLO SPESOMETRO IN SUITE NOTARO 4.1 SP4A

GUIDA ALLO SPESOMETRO IN SUITE NOTARO 4.1 SP4A GUIDA ALLO SPESOMETRO IN SUITE NOTARO 4.1 SP4A Comunicazione Spesometro 2 Attivazione 2 Configurazioni 3 Classificazione delle Aliquote IVA 3 Dati soggetto obbligato 4 Opzioni 5 Nuovo adempimento 6 Gestione

Dettagli

ANTICIPI IMPORT EXPORT IN EURO E/O VALUTA ESTERA FINANZIAMENTI IN VALUTA ESTERA SENZA VINCOLO DI DESTINAZIONE

ANTICIPI IMPORT EXPORT IN EURO E/O VALUTA ESTERA FINANZIAMENTI IN VALUTA ESTERA SENZA VINCOLO DI DESTINAZIONE Pag. 1 / 5 Anticipi import export ANTICIPI IMPORT EXPORT IN EURO E/O VALUTA ESTERA FINANZIAMENTI IN VALUTA ESTERA SENZA VINCOLO DI DESTINAZIONE INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Monte dei Paschi di Siena

Dettagli

Teorema New Gestione condominio

Teorema New Gestione condominio Teorema New Gestione condominio manuale per l'utente 1 Indice Introduzione e condizioni di utilizzo del software La licenza d'uso Supporto tecnico e aggiornamenti I moduli e le versione di Teorema per

Dettagli

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer 1. Prima emissione certificato 1 2. Rilascio nuovo certificato 10 3. Rimozione certificato 13 1. Prima emissione certificato Dal sito

Dettagli

SimplyFatt2 (versione Standard, Professional, Network e ipad) Versione 2.7.1 GUIDA UTENTE

SimplyFatt2 (versione Standard, Professional, Network e ipad) Versione 2.7.1 GUIDA UTENTE SimplyFatt2 (versione Standard, Professional, Network e ipad) Versione 2.7.1 GUIDA UTENTE Copyright 2008-2014 Lucanasoft di Vincenzo Azzone Tutti i diritti riservati. 1 Indice Generale INTRODUZIONE!...

Dettagli

ThemixInfo Gestione Informazione al Pubblico per Laboratori di analisi e Poliambulatori. Manuale d uso. themix Italia srl

ThemixInfo Gestione Informazione al Pubblico per Laboratori di analisi e Poliambulatori. Manuale d uso. themix Italia srl Gestione Informazione al Pubblico per Laboratori di analisi e Poliambulatori Manuale d uso Versione 08/07/2014 themix Italia srl tel. 06 35420034 fax 06 35420150 email info@themix.it LOGIN All avvio il

Dettagli

ATLAS : Aula - COME ESEGUIRE UNA SESSIONE DEMO

ATLAS : Aula - COME ESEGUIRE UNA SESSIONE DEMO ATLAS : Aula - COME ESEGUIRE UNA SESSIONE DEMO Come eseguire una sessione DEMO CONTENUTO Il documento contiene le informazioni necessarie allo svolgimento di una sessione di prova, atta a verificare la

Dettagli

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni sul

Dettagli

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Il software descritto nel presente

Dettagli

Guida all uso. Come ricevere ed inviare Fax ed Sms tramite E-mail in 3 semplici passi.

Guida all uso. Come ricevere ed inviare Fax ed Sms tramite E-mail in 3 semplici passi. Guida all uso Come ricevere ed inviare Fax ed Sms tramite E-mail in 3 semplici passi. Legenda Singolo = Fax o SMS da inviare ad un singolo destinatario Multiplo = Fax o SMS da inviare a tanti destinatari

Dettagli