Presentazione Ecuador. Forum d Area America Latina. Progetto Integrato di Mercato PIM America Latina

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Presentazione Ecuador. Forum d Area America Latina. Progetto Integrato di Mercato PIM America Latina"

Transcript

1 Presentazione Ecuador Simona De Filippis Forum d Area America Latina Progetto Integrato di Mercato PIM America Latina

2 POSIZIONE GEOGRAFICA

3 DATI GENERALI SUPERFICIE: kmq LINGUA UFFICIALE: Spagnolo POPOLAZIONE: abitanti CAPITALE: Quito (D.M abitanti) PRINCIPALI CITTÀ: Guayaquil, Cuenca, Manta, Ambato

4 DATI GENERALI FORMA ISTITUZIONALE: Repubblica Presidenziale. UNITÀ MONETARIA: Dal gennaio del 2000 il dollaro americano è diventato la moneta ufficiale dell Ecuador in sostituzione del Sucre. Questo cambiamento ha garantito al Paese una stabiltà monetaria. TASSO DI CAMBIO: 1,31 $ = 1,00 FUSO ORARIO: - 6 ore ( - 7 quando in Italia vige l ora legale) CLIMA: Variabile rispetto all altezza sul livello del mare RISCHIO PAESE (OCSE): 7/7

5 QUADRO ECONOMICO DENOMINAZIONE UNITÀ ANNO 2012 PIL ANNUALE ,00 PRIME 5 COMPONENTI DEL PIL % SERVIZI 16,69; PETROLIO 12,57, INDUSTRIA MANIFATTURIERA 12,45, EDILIZIA 10,18 E COMMERCIO 10,09 TASSO CRESCITA PIL PREVISIONE TASSO CRESCITA 2013 % 5,01 % 4,00 REDDITO PRO CAPITE ,00 TASSO D INFLAZIONE 2012 % 4,16 TASSO DI DISOCCUPAZIONE 2012 % 5,04

6 IMPORT - EXPORT DENOMINAZIONE UNITA ALTRI PAESI 2012 ITALIA 2012 Totale Import Prime 4 tipologie prodotti Primi 4 Paesi Prezzi Fob Tipo , items materie prime 30,36%; beni di capitale 26,72%; combustibili 22,65% e beni di consumo 20,09%. Stati Uniti 27,05%; Cina 10,86%; Colombia 8,63%; Panama 6,54% Fertilizzanti 5,77%; diverse macchine per l industira 4,77%; prodotti farmaceutici 3,4%; prodotti per l industria del sapone 2,81%. Totale Export Prezzi Fob , items Prime 4 tipologie prodotti Tipo Petrolio 53,30%; banane 8,72%; gamberi 5,38% fiori 3,22% Banane 41,48%; gamberi 23,83%; preparazioni e conserve di pesce 10,81%; tonno 8,49% Primi 4 Paesi Stati Uniti 44,7%; Cile 8,36%; Perù 8,35%; Colombia 4,44% Saldo Bilancia Commerciale ( ,87) Positivo per l Ecuador

7 BARRIERE ALLE IMPORTAZIONI DENOMINAZIONE Restrizioni alle importazioni Barriere rilevate OMC TLC (Accordi di Libero Scambio) DESCRIZIONE Prodotti usati (beni di consumo) e i beni di capitale che non siano in corretto funzionamento L'Ecuador è membro dell'omc dal 20 Gennaio Inoltre dal 2012 esiste un «Centro de Referencia» de la OMC a Guayaquil. L Ecuador ha firmato accordi commerciali con 12 paesi dal Attualmente il paese intende firmare un accordo di libero scambio con l'unione Europea. INVESTIMENTI ESTERI DENOMINAZIONE UNITA DESCRIZIONE Investimenti Esteri Primi 4 Paesi Messico, Cina, Canadà, Stati Uniti Investimenti da Italia % 5,36

8 COSTO DELLA PRODUZIONE DENOMINAZIONE UNITA ANNO 2012 Manodopera settore pubblico /mese 336 Manodopera settore privato /mese 336 Elettricità /kw/h 0,08 Benzina /lt 0,40 Acqua industriale /mc 0,72 Affitto locali uso ufficio in Capitale /mese/mq 8,00

9 PRESENZA ITALIANA NEL PAESE DENOMINAZIONE N. DESCRIZIONE Aziende indicare il nr. di aziende presenti e i nomi delle principali 5 ENI: Agip Oil ed Agip Gas; Ferrero; Generali; Gruppo Wegh Banche Nessuna banca italiana ha una filiale in Ecuador

10 SISTEMA FISCALE L Imposta sul Valore Aggiunto (IVA) è pari al 12% L imposta sulle spese sostenute all estero (ISD Impuesto a la salida de divisa) è pari al 5% Le imposte (dazio doganale) variano dal 3% al 35% a seconda della tipologia di mercanzia L imposta sul reddito imprese è pari al 25% L imposta sui consumi speciali è pari al 35% e grava sui beni quali: profumi, tabacco,veicoli a motore, digitale televisivo, alcolici tra i più importanti.

11 OPPORTUNITÀ DI INVESTIMENTI O COLLABORAZIONE PER IL P I E M O N T E settore Pubblico PREMESSA: In basso troverete un elenco dei progetti più importanti e delle iniziative da parte dello stato che riguardano il settore pubblico. SETTORE PETROLIFERO Oleodotto Pascuales Cuenca Costruzione di un oleodotto di 210 chilometri. Investimento di $ Tipo di contratto previsto: Gare d appalto con finanziamiento sia nazionale che internazionale. «Refinería del Pacífico» Raffineria per combustibili con una capacità di trasformazione di barili di greggio al giorno. Investimento di $

12 Tipo di contratto previsto: Alleanze strategiche, gare d appalto con finanziamiento sia nazionale che internazionale e partecipazione di imprese pubbliche internazionali. PROGETTI IDRICI: Sono destinati al controllo delle acque nei rispettivi territori. Per quanto riguarda il biennio è prevista la realizzazione di 11 progetti con investimenti da 12 a 350 milioni di dollari. La maggior parte dei progetti riguarda il centro-sud del Paese. Tipo di contratto previsto: Gare d appalto con finanziamiento sia nazionale che internazionale e partecipazione di imprese pubbliche internazionali.

13 PROGETTI IDROELETTRICI E GEOTERMICI: Dal 2012 fino al 2015 sono previsti 13 progetti idroelettrici e geotermici, con investimenti da 40 a 2760 milioni di dollari americani. Progetto idroelettrico Mazar, sviluppato dall impresa italiana Impregilo Tipo di contratto previsto: Investimenti diretti, alleanze strategiche; gare d appalto con finanziamiento sia nazionale che internazionale e partecipazione di imprese pubbliche internazionali.

14 PROGETTI MINERARI: In questo ambito sono previsti 7 progetti in diverse province, con investimenti non quantificabili. I metalli sono: oro, argento, piombo, zinco, rame, molibdeno. La tipologia di contratto previsto è l alleanza strategica.

15 METRO DI QUITO: L apertura della prima linea del metro della città di Quito è prevista per il La linea sarà lunga 23 km e ricorrerà l intera città dal nord al sud. L investimento sarà pari a: $ TRANVÍA 4 RÍOS (TRAM A CUENCA): Il completo funzionamento del tram a Cuenca è previsto per il 2014 e il percorso completo sarà di 14 km, dal nord-est al sud-ovest della città. L investimento del progetto è pari a: $

16 RISTRUTTURAZIONE E NUOVO FUNZIONAMENTO DELLA RETE FERROVIARIA IN ECUADOR: Il governo ha realizzato delle opere di riabilitazione della linea ferroviaria, che però si limita ad uno scopo turistico ed inoltre riguarda solo certe tappe. La maggiorparte della riattivazione riguarda la regione andina del nord del paese.

17 OPPORTUNITÀ DI INVESTIMENTI O COLLABORAZIONE PER IL P I E M O N T E settore Privato L attuale governo ecuadoriano ha pensato una riforma industriale che promuova certi settori produttivi, mancanti nel Paese. La promozione consiste in solide e varie agevolazione per tutte le imprese private che vogliono consolidarsi in questi settori chiave.

18 I settori produttivi strategici che il governo vuole varolizzare sono i seguenti: Alimenti freschi e lavorati; Biotecnologia (biochimica e biomedica); Abbigliamento e calzature; Energie rinnovabili; Industria farmaceutica; Metalmeccanica; Pretolchimica; Industria del legno; Servizi ambientali; Software, hardware e servizi informatici; Meccanica; Edilizia; Trasporto e logistica; Turismo Dulcamara pianta utilizzata nella produzione farmaceutica.

19 INDIRIZZO Germán Alemán E y Juan Ramírez, (Sector Megamaxi) TELEFONO e CAMERA DI COMMERCIO ITALIANA DELL ECUADOR FAX e (int) 15 MAIL Nota: tutti i dati statistici sono stati presi dalla Banca Centrale dell Ecuador.

Progetto Integrato di Mercato PIM America Latina. Cile Presentazione del Paese Relatore : Stefania Turco Jones. Forum d Area America Latina

Progetto Integrato di Mercato PIM America Latina. Cile Presentazione del Paese Relatore : Stefania Turco Jones. Forum d Area America Latina Progetto Integrato di Mercato PIM America Latina Cile Presentazione del Paese Relatore : Stefania Turco Jones Forum d Area America Latina Dove siamo? Superficie: 756.626 km² (cui si aggiungono 1.250.000

Dettagli

Costa Rica Congiuntura Economica

Costa Rica Congiuntura Economica Costa Rica Congiuntura Economica Il PIL del Costa Rica è cresciuto del 3.8% durante il 2011, dato inferiore alla crescita del 4.2% registrato tra il 2009 ed il 2010. Per quanto riguarda il 2012 si prevede

Dettagli

dell Alleanza del Pacifico

dell Alleanza del Pacifico Internazionalizzare nei paesi dell Alleanza del Pacifico Alleanza del Pacifico 10-17 febbraio 10-17 marzo 2015 1 Che cos è l Alleanza del Pacifico È un iniziativa d integrazione regionale composta da Cile,

Dettagli

PIANO PER L ENERGIA RINNOVABILE. Argentina 2016-2025

PIANO PER L ENERGIA RINNOVABILE. Argentina 2016-2025 PIANO PER L ENERGIA RINNOVABILE Argentina 2016-2025 LA LEGGE delle energie rinnovabili stabilisce una nuova fase in Argentina. Sucesso storico dell Argentina che intraprende come politica di Stato, lo

Dettagli

8,5 7,9 7,3 6,3 5,7 5,1 5,2 4,2 2,4 2000 2001 2002 2003 2004 2005 2006 2007 2008 2009 2010-1,3

8,5 7,9 7,3 6,3 5,7 5,1 5,2 4,2 2,4 2000 2001 2002 2003 2004 2005 2006 2007 2008 2009 2010-1,3 Panoramica del settore delle energie rinnovabili in Romania La Romania si trova nel centro geografico d'europa (nel sud-ovest del centro Europa). Il paese ha 21,5 milioni di abitanti e si estende su una

Dettagli

Laboratorio UniMondo - Simone Zocca

Laboratorio UniMondo - Simone Zocca Laboratorio UniMondo - Simone Zocca Classe 1 A Liceo Nazione: Romania La Romania è un paese dell est europeo, confinante con Bulgaria, Ucraina, Ungheria e Moldavia, ma anche con il Mar Nero. La sua capitale

Dettagli

Istituto nazionale per il Commercio Estero. Nota Congiunturale URUGUAY

Istituto nazionale per il Commercio Estero. Nota Congiunturale URUGUAY Istituto nazionale per il Commercio Estero Nota Congiunturale URUGUAY Maggio 2011 L'economia uruguaiana, nel 2010, ha registrato una significativa crescita del PIL dell 8,5% rispetto al 2009 e, nel primo

Dettagli

Indagine sui fabbisogni formativi in materia di Internazionalizzazione

Indagine sui fabbisogni formativi in materia di Internazionalizzazione Indagine sui fabbisogni formativi in materia di Internazionalizzazione Roma, 13 ottobre 2015 Focus internazionalizzazione Nei primi mesi del 2015 si rafforzano i primi segnali positivi per l economia italiana,

Dettagli

Rapporti Economici fra la Repubblica di Cuba e la Repubblica Italiana. Giugno 2010

Rapporti Economici fra la Repubblica di Cuba e la Repubblica Italiana. Giugno 2010 Rapporti Economici fra la Repubblica di Cuba e la Repubblica Italiana. Giugno 2010 La Repubblica di Cuba è un arcipelago formato da più di 1.600 isole e isolotti; la maggiore è Cuba, seguita per estensione

Dettagli

Prospettive del settore farmaceutico: riflessi economici ed occupazionali

Prospettive del settore farmaceutico: riflessi economici ed occupazionali Prospettive del settore farmaceutico: riflessi economici ed occupazionali Massimo Scaccabarozzi, Presidente Farmindustria 52 Simposio AFI -1 giugno 2012 La farmaceutica è la prima industria hi-tech per

Dettagli

Senato della Repubblica

Senato della Repubblica Indagine conoscitiva sulla dinamica dei prezzi della filiera dei prodotti petroliferi, nonché sulle ricadute dei costi dell energia elettrica e del gas sui redditi delle famiglie e sulla competitività

Dettagli

INTERSCAMBIO USA - Mondo gennaio - marzo Valori in milioni di dollari. INTERSCAMBIO USA - Unione Europea gennaio - marzo Valori in milioni di dollari

INTERSCAMBIO USA - Mondo gennaio - marzo Valori in milioni di dollari. INTERSCAMBIO USA - Unione Europea gennaio - marzo Valori in milioni di dollari INTERSCAMBIO USA - Mondo 2011 2012 Var. IMPORT USA dal Mondo 508.850 552.432 8,56% EXPORT USA verso il Mondo 351.109 381.471 8,65% Saldo Commerciale - 157.741-170.961 INTERSCAMBIO USA - Unione Europea

Dettagli

Evoluzione dei principali mercati: quali sviluppi si prospettano nell internazionalizzazione delle PMI italiane

Evoluzione dei principali mercati: quali sviluppi si prospettano nell internazionalizzazione delle PMI italiane Evoluzione dei principali mercati: quali sviluppi si prospettano nell internazionalizzazione delle PMI italiane Paolo Di Benedetto Responsabile Dipartimento Valutazione Investimenti e Finanziamenti 21

Dettagli

Cile, nuove opportunitàd affari. Regina Rodriguez Covarrubias Direttrice Ufficio Commerciale del Cile

Cile, nuove opportunitàd affari. Regina Rodriguez Covarrubias Direttrice Ufficio Commerciale del Cile Cile, nuove opportunitàd affari Regina Rodriguez Covarrubias Direttrice Ufficio Commerciale del Cile Torino 27 giugno 2012 Il Cile CILE NEL MONDO UN PAESE DIVERSO La zona nortetiene un clima La zona nordpresenta

Dettagli

CAMERA DI COMMERCIO ITALO BRASILIANA www.ccib.it

CAMERA DI COMMERCIO ITALO BRASILIANA www.ccib.it CAMERA DI COMMERCIO ITALO BRASILIANA www.ccib.it SCHEDA PAESE BRASILE IL BRASILE IN BREVE Storia e geografia Ordinamento interno Economia Produzioni STORIA e GEOGRAFIA Storia Il Brasile è stato scoperto

Dettagli

INTERNAZIONALIZZAZIONE: Opportunità di crescita per le PMI

INTERNAZIONALIZZAZIONE: Opportunità di crescita per le PMI INTERNAZIONALIZZAZIONE: Opportunità di crescita per le PMI Mercoledì 18 marzo 2015, ore 17.00 Camera di Commercio, Sala Arancio, Via Tonale 28/30 - Lecco Materiale a cura di: Direzione Studi e Ricerche,

Dettagli

Struttura e Trend dell economia, rapporti commerciali e d investimento con l Italia. Opportunità per le imprese Campane.

Struttura e Trend dell economia, rapporti commerciali e d investimento con l Italia. Opportunità per le imprese Campane. Struttura e Trend dell economia, rapporti commerciali e d investimento con l Italia. Opportunità per le imprese Campane. Andrea DE BENEDITTIS Responsabile Ufficio di Rappresentanza UBI Banca a New York

Dettagli

Agenda. Energia nel Mondo. La storia del Petrolio. Il Petrolio sta per finire? E il Gas?

Agenda. Energia nel Mondo. La storia del Petrolio. Il Petrolio sta per finire? E il Gas? ENERGIA.. Agenda Energia nel Mondo La storia del Petrolio Il Petrolio sta per finire? E il Gas? 2 Energia nel Mondo La storia del Petrolio Il Petrolio sta per finire? E il Gas? 3 Quanta energia consumiamo

Dettagli

AGENDA. Informazioni politiche sociali e sviluppo economico; Accordi di libero commercio; Regimi di zone Franche;

AGENDA. Informazioni politiche sociali e sviluppo economico; Accordi di libero commercio; Regimi di zone Franche; AGENDA Informazioni politiche sociali e sviluppo economico; Accordi di libero commercio; Regimi di zone Franche; Costituire una impresa in Costa Rica; Dati di crescita e aspettative per il 2013; Interscambio

Dettagli

Dati generali e indici di rischio

Dati generali e indici di rischio ANGOLA Dati generali e indici di rischio Capitale Luanda Popolazione (milioni) 20,82 61/100 80/100 70/100 PIL nominale (miliardi USD PPP) 131,79 controparte sovrana Esproprio e violazioni contrattuali

Dettagli

ITALIA E GERMANIA DATI ECONOMICI A CONFRONTO

ITALIA E GERMANIA DATI ECONOMICI A CONFRONTO AMBASCIATA D ITALIA BERLINO ITALIA E GERMANIA DATI ECONOMICI A CONFRONTO PRINCIPALI DATI MACROECONOMICI (Fonti: Istat, Destatis, Ministero federale delle Finanze, Ministero Economia e Finanze, Ministero

Dettagli

COLOMBIA. Presentazione. imprenditori internazionali. Giugno 2015

COLOMBIA. Presentazione. imprenditori internazionali. Giugno 2015 Presentazione Colombia Un partner strategico Italiano per Giugno 2015 COLOMBIA imprenditori internazionali Chi siamo? PROCOLOMBIA Promuove le esportazioni, il turismo, gli investimenti, l'espansione del

Dettagli

Operare con l estero: opportunità di business negli Emirati Arabi Uniti. Torino, 14 ottobre 2005 Centro Congressi Torino Incontra Sala Giolitti

Operare con l estero: opportunità di business negli Emirati Arabi Uniti. Torino, 14 ottobre 2005 Centro Congressi Torino Incontra Sala Giolitti Operare con l estero: opportunità di business negli Emirati Arabi Uniti Torino, 14 ottobre 2005 Centro Congressi Torino Incontra Sala Giolitti Opportunita di Business negli Emirati Arabi Uniti Visione

Dettagli

SWISSCHAM-AFRICA: il Suo partner per ogni attività economica nell'africa. Disponiamo di una valente rete di contatti nei differenti paesi africani.

SWISSCHAM-AFRICA: il Suo partner per ogni attività economica nell'africa. Disponiamo di una valente rete di contatti nei differenti paesi africani. SWISSCHAM-AFRICA: il Suo partner per ogni attività economica nell'africa. Disponiamo di una valente rete di contatti nei differenti paesi africani. Siamo membro dell'ebcam (European Business Council for

Dettagli

Scenario Macroeconomico e Mercati 27.04.10

Scenario Macroeconomico e Mercati 27.04.10 Scenario Macroeconomico e Mercati 27.04.10 Sommario Quadro Macroeconomico Occupazione Inflazione Fiducia del business Fiducia del consumatore Mercati dei tassi monetari e obbligazionari Tassi a breve e

Dettagli

EMIRATI ARABI UNITI. Vicenza, 2 ottobre 2007. Dove sono:

EMIRATI ARABI UNITI. Vicenza, 2 ottobre 2007. Dove sono: EMIRATI ARABI UNITI Vicenza, 2 ottobre 2007 Dove sono: 1 Chi sono: Forma istituzionale: Confederazione di 7 Emirati costituita il 2 dicembre 1971 Abu Dhabi Dubai Sharjah Ajman Ras al Khaimah Fujairah Umm

Dettagli

Congiuntura (dati aggiornati al 2 ottobre 2015)

Congiuntura (dati aggiornati al 2 ottobre 2015) La Congiuntura (dati aggiornati al 2 ottobre 2015) 1 ECONOMIA IN ITALIA In Italia, dopo tre cali annuali consecutivi (2012-2,8%, 2013-1,7%, 2014-0,4%), il CSC prevede una crescita del PIL dell 1%. quest

Dettagli

Saluto del Presidente. NAMIBIA, A Gem Worth Investing In 1

Saluto del Presidente. NAMIBIA, A Gem Worth Investing In 1 Saluto del Presidente NAMIBIA, A Gem Worth Investing In 1 LA NAMIBIA VI DA' IL BENVENUTO NAMIBIA, A Gem Worth Investing In 2 CONSOLATO DI NAMIBIA, MILANO La Namibia: presentazione di un paese L economia

Dettagli

Seminario. Focus Ungheria

Seminario. Focus Ungheria Seminario Focus Bulgaria, Croazia, Romania, Slovenia e Ungheria Ancona, 4 Febbraio 2016 Focus Ungheria Ungheria: Punti principali della presentazione I. Aspetti generali, focus macroeconomico, dati di

Dettagli

Capitolo 2. Commercio. uno sguardo. adattamento italiano di Novella Bottini (ulteriore adattamento di Giovanni Anania) [a.a.

Capitolo 2. Commercio. uno sguardo. adattamento italiano di Novella Bottini (ulteriore adattamento di Giovanni Anania) [a.a. Capitolo 2 Commercio internazionale: uno sguardo d insieme [a.a. 2012/13 ] adattamento italiano di Novella Bottini (ulteriore adattamento di Giovanni Anania) Struttura della Presentazione Il commercio

Dettagli

ALLA SCOPERTA DEL CILE ATTRAVERSO I SUOI SETTORI SERVIZI. www.prochile.gob.cl

ALLA SCOPERTA DEL CILE ATTRAVERSO I SUOI SETTORI SERVIZI. www.prochile.gob.cl ALLA SCOPERTA DEL CILE ATTRAVERSO I SUOI SETTORI SERVIZI www.prochile.gob.cl Il Cile sorprende per la sua geografia diversificata. Le sue montagne, valli, deserti, boschi e migliaia di chilometri di costa

Dettagli

BRASILE. Torino, 10 Giugno 2011

BRASILE. Torino, 10 Giugno 2011 BRASILE Torino, 10 Giugno 2011 Principali indicatori Macroeconomici PIL / 2010 PIL PRO CAPITE (2010) Stimativa 2011 EXPORT IMPORT INFLAZIONE 2010 CAMBIO 1 Euro x Reais (R$) US$ 2,500 miliardi = Euro 1,500

Dettagli

ATTI PARLAMENTARI XIV LEGISLATURA CAMERA DEI DEPUTATI SULLA SITUAZIONE ECONOMICA DEL PAESE. (Anno 2001)

ATTI PARLAMENTARI XIV LEGISLATURA CAMERA DEI DEPUTATI SULLA SITUAZIONE ECONOMICA DEL PAESE. (Anno 2001) ATTI PARLAMENTARI XIV LEGISLATURA CAMERA DEI DEPUTATI Doc. XI n. 1 RELAZIONE GENERALE SULLA SITUAZIONE ECONOMICA DEL PAESE (Anno 2001) (Articolo 2, lettera b, della legge 27 febbraio 1967, n. 48) Presentata

Dettagli

L Area MEDA IL Caso TUNISIA

L Area MEDA IL Caso TUNISIA L Area MEDA IL Caso TUNISIA Ing.Enrico Ottolini Esperto settoriale Progetto 5 Technopoli tunisine Università Insubria 18 dicembre 2006 I dati di base Superficie 162 155 Km2 ( ca. metà dell Italia) Popolazione

Dettagli

LA SOSTENIBILITÀ È IL NOSTRO VIAGGIO.

LA SOSTENIBILITÀ È IL NOSTRO VIAGGIO. LA SOSTENIBILITÀ È IL NOSTRO VIAGGIO. LA SOSTENIBILITÀ È IL NOSTRO VIAGGIO DATI 2014 E CREA VALORE PER LE COMUNITÀ LOCALI Slovacchia Romania Russia Guatemala El Salvador Colombia Ecuador Perù Messico Panama

Dettagli

Il mercato elvetico, il Made in Italy e la CCIS

Il mercato elvetico, il Made in Italy e la CCIS Quadro di riferimento Il mercato elvetico, il Made in Italy e la CCIS Tendenze primo semestre 2012 L economia svizzera è una delle più ricche e solide dell Occidente, fortemente orientata ai servizi ed

Dettagli

Le politiche energetiche della Regione Emilia Romagna. Alberto Rossini Coordinatore ANCI Emilia-Romagna del PAES Valmarecchia

Le politiche energetiche della Regione Emilia Romagna. Alberto Rossini Coordinatore ANCI Emilia-Romagna del PAES Valmarecchia Le politiche energetiche della Regione Emilia Romagna Alberto Rossini Coordinatore ANCI Emilia-Romagna del PAES Valmarecchia Santarcangelo di Romagna 19 Febbraio 2015 Le politiche energetiche in Europa

Dettagli

S t ud io M a rt el li Ulissi & Partners

S t ud io M a rt el li Ulissi & Partners Studio Martelli Ulissi & Partners Il Kazakhstan conseguita l indipendenza dall'unione Sovietica e terminato il periodo di transizione con la ristrutturazione organizzativa, economica e legislativa ha dato

Dettagli

L Umbria tra terziarizzazione e presenza manifatturiera. Elisabetta Tondini

L Umbria tra terziarizzazione e presenza manifatturiera. Elisabetta Tondini L Umbria tra terziarizzazione e presenza manifatturiera Elisabetta Tondini Procede anche in Umbria il processo di terziarizzazione. Dai dati strutturali alcuni segnali di cambiamento Il percorso Sul rapporto

Dettagli

PROGETTO. Parma Point in Australia

PROGETTO. Parma Point in Australia PROGETTO Parma Point in Australia Marzo Agosto 2013 Il progetto La Camera di commercio di Parma, in collaborazione con la Camera di commercio italiana in Australia, propone alle imprese del territorio

Dettagli

L Italia. in Russia. I numeri della presenza italiana in Russia. Esportazioni (2008): 10,5 miliardi (3% del totale export Italia)

L Italia. in Russia. I numeri della presenza italiana in Russia. Esportazioni (2008): 10,5 miliardi (3% del totale export Italia) L Italia in Russia I numeri della presenza italiana in Russia Esportazioni (2008): 10, miliardi (3% del totale export Italia) La Russia è il 7 paese cliente dell Italia (dopo Germania, Francia, Spagna,

Dettagli

Le attività umane. Mondadori Education

Le attività umane. Mondadori Education Le attività umane L economia di uno Stato comprende le risorse naturali e le attività lavorative praticate dai suoi cittadini. L economia è divisa in tre settori: primario, secondario, terziario. Il settore

Dettagli

L agro-alimentare italiano e la sfida dell internazionalizzazione

L agro-alimentare italiano e la sfida dell internazionalizzazione Dies Academicus 2014-2015 in occasione del trentennale della sede di Cremona e della SMEA Lectio L agro-alimentare italiano e la sfida dell internazionalizzazione Prof. SMEA, Alta scuola in economia agro-alimentare

Dettagli

OTTO BUONI MOTIVI PER INVESTIRE AD HAITI

OTTO BUONI MOTIVI PER INVESTIRE AD HAITI OTTO BUONI MOTIVI PER INVESTIRE AD HAITI INDICE 1. Prossimità 2. Competitività 3. Sviluppo 4. Canali privilegiati 5. Reale flessibilità 6. Dalla parte degli investitori 7. Investimenti tutelati 8. Potenzialità

Dettagli

FLASH SETTORI ORDINATIVI E FATTURATI Dati Istat aggiornati a Marzo 2013 e pubblicati a Maggio 2013

FLASH SETTORI ORDINATIVI E FATTURATI Dati Istat aggiornati a Marzo 2013 e pubblicati a Maggio 2013 ORDINATIVI E FATTURATI Dati Istat aggiornati a Marzo 2013 e pubblicati a Maggio 2013 A cura dell Ufficio Studi Euler Hermes Italia FLASH SETTORI ORDINATIVI E FATTURATI Dati Istat aggiornati a Marzo 2013

Dettagli

Un analisi storica e comparativa dell apertura internazionale delle imprese venete

Un analisi storica e comparativa dell apertura internazionale delle imprese venete Il modello di internazionalizzazione del Veneto Gli argomenti trattati Il commercio estero le esportazioni e le importazioni Gli investimenti diretti esteri le partecipazioni delle imprese venete all estero

Dettagli

Export alimentare italiano: opportunità di crescita nei partner storici e nei nuovi mercati

Export alimentare italiano: opportunità di crescita nei partner storici e nei nuovi mercati Export alimentare italiano: opportunità di crescita nei partner storici e nei nuovi mercati Associazione Industriali delle Carni e dei Salumi «La crescita dell industria alimentare passa necessariamente

Dettagli

ROMANIA BREVE NOTA SUL MERCATO DELLA GIOIELLERIA. (marzo 2014)

ROMANIA BREVE NOTA SUL MERCATO DELLA GIOIELLERIA. (marzo 2014) ROMANIA BREVE NOTA SUL MERCATO DELLA GIOIELLERIA (marzo 2014) ICE Italian Trade Agency Str. A.D.Xenopol, nr.15, sector 1-010472 Bucuresti T +40 21 2114240 F +40 21 2100613 bucarest@ice.it www.italtrade.com/romania

Dettagli

Lo scenario energetico in Italia

Lo scenario energetico in Italia Lo scenario energetico in Italia Il Bilancio Energetico Nazionale Il Ministero dello Sviluppo Economico pubblica annualmente il Bilancio Energetico Nazionale (BEN) del nostro Paese. Questo ci dà l opportunità

Dettagli

Produrremo in Serbia... Oggi in Serbia, cca 200 imprese Italiane producono il valore di EUR 2,4 miliardi all'anno

Produrremo in Serbia... Oggi in Serbia, cca 200 imprese Italiane producono il valore di EUR 2,4 miliardi all'anno Bojan Stevanovic, M.B.A. Console Consigliere Commerciale Consolato Generale della Repubblica di Serbia Milano Produrremo in Serbia... Oggi in Serbia, cca 200 imprese Italiane producono il valore di EUR

Dettagli

UNA NUOVA DESTINAZIONE

UNA NUOVA DESTINAZIONE UNA NUOVA DESTINAZIONE 1) Geografia. 2) Indicatori Economici. 1) Politica e Governo. 2) Mercato. 3) Risorse Umane. - Superficie: 331.698 Km² 65esimo nel mondo (Italia 301.338 Km², 71a). Dal confine del

Dettagli

Dieci anni di domanda di petrolio

Dieci anni di domanda di petrolio Dieci anni di domanda di petrolio La domanda mondiale di petrolio Eni ha recentemente pubblicato la tredicesima edizione del World Oil and Gas Review 2014, la rassegna statistica annuale sul mercato mondiale

Dettagli

Capitolo 14. Industria

Capitolo 14. Industria Capitolo 14 Industria 14. Industria Questo capitolo raccoglie informazioni sul settore dell industria in senso stretto, escluse cioè le costruzioni per le quali si rinvia all apposito capitolo. Un primo

Dettagli

LA DOMANDA DI ENERGIA IN ITALIA

LA DOMANDA DI ENERGIA IN ITALIA Studi economici ed energetici LA DOMANDA DI ENERGIA IN ITALIA GENNAIO DICEMBRE 2005 Roma, febbraio 2006 1. Commento 2. Consumi di energia in fonti primarie (composizione %) 3. Emissioni di CO 2 4. Equazione

Dettagli

configurazione in un sistema) Grandezza fisica connessa al movimento reale o potenziale, macro o microscopico, di un sistema

configurazione in un sistema) Grandezza fisica connessa al movimento reale o potenziale, macro o microscopico, di un sistema ENERGIA Capacità di un sistema di compiere lavoro (Lavoro: atto di produrre un cambiamento di configurazione in un sistema) Grandezza fisica connessa al movimento reale o potenziale, macro o microscopico,

Dettagli

Il quadro odierno: l anno doloroso

Il quadro odierno: l anno doloroso Il quadro odierno: l anno doloroso 2 E ritiene che negli ultimi 12 mesi la situazione economica della sua azienda sia: 2 18 48 25 7 migliorata di molto migliorata rimasta la stessa peggiorata peggiorata

Dettagli

Malta. Capitale La Valletta (9.129 abitanti)

Malta. Capitale La Valletta (9.129 abitanti) Malta Informazioni Generali Superficie 316 Km2. L arcipelago maltese si compone di sei isole e isolette; le tre principali sono Malta (246 Km2), Gozo (67 Km2) e Comino (2,7 Km2). Capitale La Valletta (9.129

Dettagli

PAESE COLOMBIA. A. Quadro degli indici economici, demografici, e sociali (dati relativi al primo semestre 2009)

PAESE COLOMBIA. A. Quadro degli indici economici, demografici, e sociali (dati relativi al primo semestre 2009) PAESE COLOMBIA I. Analisi del contesto sociale ed economico di riferimento A. Quadro degli indici economici, demografici, e sociali (dati relativi al primo semestre 2009) Nome ufficiale del paese: Repubblica

Dettagli

Le proposte del Banco Popolare

Le proposte del Banco Popolare Efficienza energetica, finanza agevolata e una nuova forma di alleanza. Per innovare le imprese del settore siderurgico e favorirne la crescita. Le proposte del Banco Popolare Banco Popolare e innovazione

Dettagli

PAESE: COSTA RICA. INDICATORI SOCIALI: Superficie kmq 51.100. INDICATORI MACROECONOMICI 2006 2007 2008 (*) 2009 proiez.(**)

PAESE: COSTA RICA. INDICATORI SOCIALI: Superficie kmq 51.100. INDICATORI MACROECONOMICI 2006 2007 2008 (*) 2009 proiez.(**) PAESE: COSTA RICA I. Analisi del contesto sociale ed economico di riferimento A. Quadro degli indici economici, demografici, e sociali INDICATORI SOCIALI: Superficie kmq 51.100 Popolazione (2008) 4,5 milioni

Dettagli

Rapporto Statistico UE 27 Settore elettrico

Rapporto Statistico UE 27 Settore elettrico Rapporto Statistico UE 27 Settore elettrico Indice Introduzione... 2 Definizioni... 3 Evoluzione della produzione e della potenza per fonte nell UE 27... 5 Produzione e Potenza nel 2010 nell UE27... 6

Dettagli

Presentazione del Rapporto L economia del Molise Pietro de Matteis

Presentazione del Rapporto L economia del Molise Pietro de Matteis Presentazione del Rapporto L economia del Molise Pietro de Matteis Filiale di Campobasso, Banca d Italia Campobasso, 18 giugno 2015 L economia italiana La prolungata flessione del PIL si è attenuata Andamento

Dettagli

Il prezzo dei combustibili fossili: che cos è e come si forma

Il prezzo dei combustibili fossili: che cos è e come si forma Il prezzo dei combustibili fossili: che cos è e come si forma Giuseppe Sammarco, Direttore FEEM 5 marzo gennaio 2013 Fondazione Eni Enrico Mattei, Milano Agenda 1.Il prezzo del petrolio 2.Il prezzo del

Dettagli

ALGERIA MISSIONE ECONOMICA IN

ALGERIA MISSIONE ECONOMICA IN Prot. 4178 Venezia, 25 settembre 2014 Tot. pag. 6 Alle DITTE INTERESSATE LORO SEDI Spett. le Ditta, siamo lieti di informare che nell ambito dei Programmi Promozionali di Unioncamere Veneto e della Regione

Dettagli

REPUBBLICA DEL BASKORTOSTAN: ATTRATTIVITA DEGLI INVESTIMENTI. Rustem Khamitov Presidente della Repubblica del Baskortostan

REPUBBLICA DEL BASKORTOSTAN: ATTRATTIVITA DEGLI INVESTIMENTI. Rustem Khamitov Presidente della Repubblica del Baskortostan REPUBBLICA DEL BASKORTOSTAN: ATTRATTIVITA DEGLI INVESTIMENTI Rustem Khamitov Presidente della Repubblica del Baskortostan BASKORTOSTAN - CONFINE ORIENTALE DELL'EUROPA #$%" MILANO 3425 km!"#y" PECHINO6500

Dettagli

Raffineria. Tabriz IGAT 1 TEHERAN-TABRIZ IGAT 2. Kermanshah Arak AHWAZ AZADEGAN MARUN YADAVARAN DARQUAIN AGHA JARI GACHSARAN DOROOD.

Raffineria. Tabriz IGAT 1 TEHERAN-TABRIZ IGAT 2. Kermanshah Arak AHWAZ AZADEGAN MARUN YADAVARAN DARQUAIN AGHA JARI GACHSARAN DOROOD. IRAN Snapshot Raffineria Oleodotto Gasdotto Giacimenti di petrolio Giacimenti di gas TURKMENISTAN-IRAN Tabriz TEHERAN-TABRIZ IGAT 2 NEKA-RASHT IGAT 1 Rasht TEHERAN Mahmudabad NEKA-TEHERAN Semnan Mashhad

Dettagli

INDICATORI ECONOMICI E ANALISI STRATEGICA

INDICATORI ECONOMICI E ANALISI STRATEGICA Specializzazione Tecnico del Commercio Estero INDICATORI ECONOMICI E ANALISI STRATEGICA Nicoletta d Ovidio Classe 5 Ctga Un azienda per internazionalizzarsi deve prendere in considerazione diversi fattori:

Dettagli

Uzbekistan: Un fiorente mercato per l Italia

Uzbekistan: Un fiorente mercato per l Italia Uzbekistan: Un fiorente mercato per l Italia Programma di training, finanziato dall UNIONE EUROPEA, per le PMI dell Uzbekistan. Giovedì 11 giugno 2015, h 14,00 SALA CONSIGLIO, Palazzo Turati (Milano, via

Dettagli

LA DOMANDA DI ENERGIA IN ITALIA

LA DOMANDA DI ENERGIA IN ITALIA Studi economici ed energetici LA DOMANDA DI ENERGIA IN ITALIA NEL PRIMO SEMESTRE 2005 Roma, settembre 2005 1. Commento 2. Consumi di energia in fonti primarie (composizione %) 3. Emissioni di CO 2 4. Equazione

Dettagli

Ministero dell Economia e delle Finanze Dipartimento del Tesoro

Ministero dell Economia e delle Finanze Dipartimento del Tesoro Ministero dell Economia e delle Finanze Dipartimento del Tesoro Quaderni Statistici e Informativi ISSN 1974-6822 Quaderno dei Prezzi N 8 - Dicembre 2009 Quaderni Statistici e Informativi La collana Quaderni

Dettagli

MISSIONE IN ROMANIA SETTORE LOGISTICA

MISSIONE IN ROMANIA SETTORE LOGISTICA MISSIONE IN ROMANIA SETTORE LOGISTICA OPPORTUNITÀ: Dato che il settore logistico in senso stretto (considerando cioè gli operatori di piattaforme o snodi di traffici merci dove vengono compiute operazioni

Dettagli

L industria del Made in Italy e la route to market verso l internazionalizzazione. Spunti su come l Europa ci può aiutare

L industria del Made in Italy e la route to market verso l internazionalizzazione. Spunti su come l Europa ci può aiutare Milano, 28 aprile 2014 L industria del Made in Italy e la route to market verso l internazionalizzazione. Spunti su come l Europa ci può aiutare Paolo De Castro Presidente Commissione Agricoltura e Sviluppo

Dettagli

AMERICA LATINA ARGENTINA CHILE ECUADOR PERU URUGUAY COSTA RICA OPPORTUNITA DI BUSINESS PER LE IMPRESE PIEMONTESI. Forum d Area America Latina

AMERICA LATINA ARGENTINA CHILE ECUADOR PERU URUGUAY COSTA RICA OPPORTUNITA DI BUSINESS PER LE IMPRESE PIEMONTESI. Forum d Area America Latina AMERICA LATINA ARGENTINA CHILE ECUADOR PERU URUGUAY COSTA RICA OPPORTUNITA DI BUSINESS PER LE IMPRESE PIEMONTESI Bruno Maria Frigero - Ceipiemonte Forum d Area America Latina Progetto Integrato di Mercato

Dettagli

TRA ASPETTATIVE DI RECUPERO ED INCERTEZZE

TRA ASPETTATIVE DI RECUPERO ED INCERTEZZE TRA ASPETTATIVE DI RECUPERO ED INCERTEZZE (febbraio 2015) Il ciclo internazionale, l area euro ed i riflessi sul mercato interno Il ciclo economico internazionale presenta segnali favorevoli che si accompagnano

Dettagli

Tavola 21.1 - Situazione impianti di produzione energia elettrica in Puglia al 31 dicembre 2003

Tavola 21.1 - Situazione impianti di produzione energia elettrica in Puglia al 31 dicembre 2003 Tavola 21.1 - Situazione impianti di produzione energia elettrica in Puglia al 31 dicembre 2003 Idroelettrici Termoelettrici Impianti lorda (MW) netta (MW) Producibilità media annua (GWh) Impianti Sezioni

Dettagli

2008, UN ANNO DIFFICILE: LE PREVISIONI E I RISCHI

2008, UN ANNO DIFFICILE: LE PREVISIONI E I RISCHI Centro Studi 2008, UN ANNO DIFFICILE: LE PREVISIONI E I RISCHI Luca Paolazzi Direttore Centro Studi Confindustria 10 INDICATORE ANTICIPATORE OCSE (Variazioni % su sei mesi annualizzate) 8 6 4 2 0-2 -4-6

Dettagli

Media Monthly Report Settembre 2009

Media Monthly Report Settembre 2009 Media Monthly Report Settembre 2009 Media Monthly Report Settembre 2009 The Nielsen Company, Media Indicatori macroeconomici Andamento dei consumi Investimenti pubblicitari Audience tv e Internet News

Dettagli

Approfondimenti: Provincia di Cuneo

Approfondimenti: Provincia di Cuneo Approfondimenti: Provincia di Cuneo Premessa Contesto e attività/1 Nel generale contesto di crisi che ha continuato a caratterizzare il sistema economico italiano nel 2013 i dati relativi al Piemonte hanno

Dettagli

L economia italiana nella Relazione della Banca d Italia

L economia italiana nella Relazione della Banca d Italia L economia italiana nella Relazione della Banca d Italia Paolo Sestito Servizio struttura Economica, Banca d Italia Modena, 4 giugno 215 Il contesto internazionale e l area dell euro 2 Nei paesi emergenti,

Dettagli

Scenari internazionali: opportunità per le imprese. Alessandra Lanza, Prometeia spa

Scenari internazionali: opportunità per le imprese. Alessandra Lanza, Prometeia spa Scenari internazionali: opportunità per le imprese Alessandra Lanza, Prometeia spa premessa export strategia necessaria fatturato interno ed estero dell industria italiana indice mercato estero dal 2009

Dettagli

COMMERCIO CON L ESTERO

COMMERCIO CON L ESTERO 17 novembre 014 Settembre 014 COMMERCIO CON L ESTERO Rispetto al mese precedente, a settembre 014 si rileva un aumento sia delle esportazioni (+1,5%) sia delle importazioni (+1,6%). L aumento congiunturale

Dettagli

INDICATORI DI EFFICIENZA ENERGETICA E PREVISIONE DEI

INDICATORI DI EFFICIENZA ENERGETICA E PREVISIONE DEI INDICATORI DI EFFICIENZA ENERGETICA E PREVISIONE DEI CONSUMI DI ENERGIA AL 2010 NELLO SCENARIO TENDENZIALE 6 - ASPETTI METODOLOGICI 7 - INDICATORI DI EFFICIENZA ENERGETICA NEI SETTORI INDUSTRIA, TERZIARIO,

Dettagli

ARGENTINA OGGI: UN OPPORTUNITA PER IL COMMERCIO E GLI INVESTIMENTI

ARGENTINA OGGI: UN OPPORTUNITA PER IL COMMERCIO E GLI INVESTIMENTI ARGENTINA OGGI: UN OPPORTUNITA PER IL COMMERCIO E GLI INVESTIMENTI CAMERA DI COMMERCIO DI MONZA E BRIANZA 5 OTTOBRE 2009 Consolato Generale e Centro di Promozione della Repubblica Argentina in Milano Argentina

Dettagli

LA CRISI DELLE COSTRUZIONI

LA CRISI DELLE COSTRUZIONI Direzione Affari Economici e Centro Studi COSTRUZIONI: ANCORA IN CALO I LIVELLI PRODUTTIVI MA EMERGONO ALCUNI SEGNALI POSITIVI NEL MERCATO RESIDENZIALE, NEI MUTUI ALLE FAMIGLIE E NEI BANDI DI GARA I dati

Dettagli

Energia e trasporti: il ruolo del metano

Energia e trasporti: il ruolo del metano Metano e trasporti per il governo della mobilità Energia e trasporti: il ruolo del metano di Edgardo Curcio Presidente AIEE Parma, 16 marzo 2010 Centro Congressi Paganini Indice della presentazione 1.

Dettagli

La situazione delle fonti rinnovabili in Italia Scenari energetici al 2020

La situazione delle fonti rinnovabili in Italia Scenari energetici al 2020 La situazione delle fonti rinnovabili in Italia Scenari energetici al 2020 Costantino Lato Direttore Studi, Statistiche e Servizi Specialistici Roma, 7 maggio 2010 www.gse.it 2 Indice Le attività del Gestore

Dettagli

Hong Kong e Macao Introduzione generale Dati macroeconomici. Hong Kong porta d ingresso della Cina Analisi geo-economica e politica

Hong Kong e Macao Introduzione generale Dati macroeconomici. Hong Kong porta d ingresso della Cina Analisi geo-economica e politica Hong Kong e Macao Introduzione generale Dati macroeconomici Hong Kong porta d ingresso della Cina Analisi geo-economica e politica Perche investire a Hong Kong Analisi dei dati di import/export di Hong

Dettagli

Il mercato dell olio di oliva in Russia Analisi delle opportunità commerciali per le imprese italiane

Il mercato dell olio di oliva in Russia Analisi delle opportunità commerciali per le imprese italiane Il mercato dell olio di oliva in Russia Analisi delle opportunità commerciali per le imprese italiane Roberto Cassanelli - Responsabile Commerciale Corporate Nord Est Verona, 8 aprile 2013 INDICE IL QUADRO

Dettagli

Scenari petroliferi ed energetici

Scenari petroliferi ed energetici Confindustria Siracusa Scenari petroliferi ed energetici A cura dell Area comunicazione ed organizzazione Ufficio studi e statistiche Elaborazione su dati dell Unione Petrolifera IL MERCATO PETROLIFERO

Dettagli

LE NUOVE FRONTIERE DELLA ROBOTICA E DELL AUTOMAZIONE: MINACCIA O OPPORTUNITA? IX Forum Economico Italo-Tedesco 22 aprile 2015

LE NUOVE FRONTIERE DELLA ROBOTICA E DELL AUTOMAZIONE: MINACCIA O OPPORTUNITA? IX Forum Economico Italo-Tedesco 22 aprile 2015 LE NUOVE FRONTIERE DELLA ROBOTICA E DELL AUTOMAZIONE: MINACCIA O OPPORTUNITA? IX Forum Economico Italo-Tedesco 22 aprile 2015 Fondata nel 1945, UCIMU-SISTEMI PER PRODURRE è associazione costruttori italiani

Dettagli

Colora tu l avventura Alla scoperta dell energia

Colora tu l avventura Alla scoperta dell energia Colora tu l avventura Alla scoperta dell energia Energia deriva dalla parola greca energheia che significa attività. Nei tempi antichi il termine energia venne usato per indicare forza, vigore, potenza

Dettagli

Approccio al Mercato. - Brasile. A cura di Bruno Aloi Ufficio Brasile

Approccio al Mercato. - Brasile. A cura di Bruno Aloi Ufficio Brasile Approccio al Mercato - Brasile A cura di Bruno Aloi Ufficio Brasile 1 Brasile 6ª economia mondiale, previsione di 2,1% di crescita nel 2012. Mercato consumatore in crescita: 30 millioni sono entrati nella

Dettagli

L industria farmaceutica in Italia: un patrimonio per la crescita e l occupazione che il Paese deve valorizzare

L industria farmaceutica in Italia: un patrimonio per la crescita e l occupazione che il Paese deve valorizzare L industria farmaceutica in Italia: un patrimonio per la crescita e l occupazione che il Paese deve valorizzare Massimo Scaccabarozzi, Presidente Farmindustria Milano, 16 Gennaio 2015 Per informazioni:

Dettagli

L ECONOMIA REGGIANA alle soglie del 2015

L ECONOMIA REGGIANA alle soglie del 2015 Osservatorio economico, coesione sociale, legalità L ECONOMIA REGGIANA alle soglie del 2015 i principali indicatori A cura dell Ufficio Studi della Camera di Commercio di Il contesto internazionale Stime

Dettagli

Prot. n. 120.066 Siena, 28 marzo 2012. MISSIONE IMPRENDITORIALE IN COLOMBIA - MESSICO Bogotà e Città del Messico, 02-09 Giugno 2012 Multisettoriale

Prot. n. 120.066 Siena, 28 marzo 2012. MISSIONE IMPRENDITORIALE IN COLOMBIA - MESSICO Bogotà e Città del Messico, 02-09 Giugno 2012 Multisettoriale Prot. n. 120.066 Siena, 28 marzo 2012 MISSIONE IMPRENDITORIALE IN COLOMBIA - MESSICO Bogotà e Città del Messico, 02-09 Giugno 2012 Multisettoriale La Colombia con un PIL nominale di circa US$ 312,5 miliardi

Dettagli

ALLA SCOPERTA DEL CILE ATTRAVERSO I SUOI SETTORI INDUSTRIA. www.prochile.gob.cl

ALLA SCOPERTA DEL CILE ATTRAVERSO I SUOI SETTORI INDUSTRIA. www.prochile.gob.cl ALLA SCOPERTA DEL CILE ATTRAVERSO I SUOI SETTORI INDUSTRIA www.prochile.gob.cl Il Cile sorprende per la sua geografia diversificata. Le sue montagne, valli, deserti, boschi e migliaia di chilometri di

Dettagli

Introduzione 10 INTRODUZIONE

Introduzione 10 INTRODUZIONE Introduzione Il Rapporto 2002 sull Economia romana consente di trarre qualche considerazione positiva sull andamento del sistema produttivo e del tessuto sociale dell area romana. Come si vedrà, da questa

Dettagli

CUBA Congiuntura Economica

CUBA Congiuntura Economica CUBA Congiuntura Economica Durante il 2011 l economia cubana ha avviato graduali riforme del sistema economico. Il tasso annuale di crescita del prodotto interno lordo dovrebbe attestarsi al 2.7% nel 2011.

Dettagli

Perché si compra nei paesi a basso costo

Perché si compra nei paesi a basso costo Perché si compra nei paesi a basso costo I grafici seguenti sono basati su una ricerca condotta da Accenture presso 3 responsabili degli acquisti in una vasta gamma di settori industriali in Europa e Stati

Dettagli

COLOMBIA PRESENZA ITALIANA MARZO 2014 ICE BOGOTA

COLOMBIA PRESENZA ITALIANA MARZO 2014 ICE BOGOTA COLOMBIA PRESENZA ITALIANA MARZO 2014 PRESENZA ITALIANA IN COLOMBIA Le maggiori realtà imprenditoriali italiane operano in Colombia nel settore delle infrastrutture, delle energie rinnovabili e dell oil

Dettagli