G L O S S A R I O. Analitico - Indicatori Gestionali Individuali SISTEMA A 5 INDICATORI. segnalazione trimestrale

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "G L O S S A R I O. Analitico - Indicatori Gestionali Individuali SISTEMA A 5 INDICATORI. segnalazione trimestrale"

Transcript

1 G L O S S A R I O Analitico - Indicatori Gestionali Individuali SISTEMA A 5 INDICATORI segnalazione trimestrale Alineato alle circolari n. 272/08 (5 aggiornamento luglio 2013) e n. 286/2013 (1 aggiornamento aprile 2014)

2

3 PROFILO GESTIONALE: RISCHIOSITA' A1) SOFFERENZE LORDE / TOTALE FONDI PROPRI 10000T Numeratore: SOFFERENZE LORDE Composto sulla base delle seguenti voci della Sezione I della circolare 272/08 A1 M SOFFERENZE + VERSO BANCHE CENTRALI E BANCHE + DEPOSITI + A VISTA A1 M SOFFERENZE + VERSO BANCHE CENTRALI E BANCHE + DEPOSITI + OVERNIGHT A1 M SOFFERENZE + VERSO BANCHE CENTRALI E BANCHE + DEPOSITI + ALTRI DEPOSITI A1 M SOFFERENZE + VERSO BANCHE CENTRALI E BANCHE + CERTIFICATI DI DEPOSITO A1 M SOFFERENZE + VERSO BANCHE CENTRALI E BANCHE + PCT ATTIVI A1 M SOFFERENZE + VERSO BANCHE CENTRALI E BANCHE + ALTRI FINANZIAMENTI A1 M SOFFERENZE + VERSO BANCHE CENTRALI E BANCHE + TITOLI A1 M SOFFERENZE + VERSO BANCHE CENTRALI E BANCHE + STRUMENTI PARTECIPATIVI DI CAPITALE A1 M SOFFERENZE + VERSO BANCHE CENTRALI E BANCHE + NON RIPARTITE A1 M SOFFERENZE + VERSO CLIENTELA + FINANZ. PER ANTICIPI SU EFFETTI, ALTRI TITOLI DI CREDITO E DOCUMENTO S.B.F. A1 M SOFFERENZE + VERSO CLIENTELA + CONTI CORRENTI A1 M SOFFERENZE + VERSO CLIENTELA + MUTUI A1 M SOFFERENZE + VERSO CLIENTELA + CARTE DI CREDITO: ANTICIPI TECNICI A1 M SOFFERENZE + VERSO CLIENTELA + CARTE DI CREDITO: UTILIZZI A1 M SOFFERENZE + VERSO CLIENTELA + PRESTITI C/CESSIONE STIPENDIO A1 M SOFFERENZE + VERSO CLIENTELA + PRESTITI PERSONALI A1 M SOFFERENZE + VERSO CLIENTELA + OPERAZIONI DI FACTORING A1 M SOFFERENZE + VERSO CLIENTELA + LEASING FINANZIARIO A1 M SOFFERENZE + VERSO CLIENTELA + PCT ATTIVI A1 M SOFFERENZE + VERSO CLIENTELA + ALTRI FINANZIAMENTI A1 M SOFFERENZE + VERSO CLIENTELA + TITOLI A1 M SOFFERENZE + VERSO CLIENTELA + STRUMENTI PARTECIPATIVI DI CAPITALE A1 M SOFFERENZE + VERSO CLIENTELA + NON RIPARTITE 30000T Denominatore : TOTALE FONDI PROPRI Corrispondente alla voce del Dizionario Dati Banca d'italia Y T TOTALE FONDI PROPRI Y T CAPITALE PRIMARIO DI CLASSE 1 (CET 1) + ENTI IRB + ECCEDENZA DELLE PERDITE ATTESE RISPETTO ALLE RETTIFICHE DI VALORE Y T CAPITALE DI CLASSE 2 + ENTI IRB + ECCEDENZA DELLE RETTIFICHE DI VALORE RISPETTO ALLE PERDITE ATTESE Funzione Analisi Economiche, Regolamentazione e Segnalazioni Statistiche allineato alle circolari n. 272/08 (5 aggiornamento 16 luglio 2013) e n. 286/2013 (1 aggiornamento aprile 2014) 1

4 PROFILO GESTIONALE: SOLVIBILITA' P) (TOTALE FONDI PROPRI - TOTALE REQUISITI PATRIMONIALI) / TOTALE ATTIVITA' PONDERATE PER IL RISCHIO Per le istruzioni di compilazione si veda la Circolare Bankit n. 155/91 "Istruzioni per la compilazione delle segnalazioni relative al patrimonio di vigilanza e ai coefficienti prudenziali" T Numeratore: TOTALE FONDI PROPRI - TOTALE REQUISITI PATRIMONIALI Composto sulla base delle seguenti voci della Sezione IV della circolare 272/08 Y T TOTALE FONDI PROPRI Y T Aggregato -1 REQUISITI PATRIMONIALI TOTALI 40030T Denominatore : TOTALE ATTIVITA' PONDERATE PER IL RISCHIO TOTALE ATTIVITA' PONDERATE PER IL RISCHIO Funzione Analisi Economiche, Regolamentazione e Segnalazioni Statistiche allineato alle circolari n. 272/08 (5 aggiornamento 16 luglio 2013) e n. 286/2013 (1 aggiornamento aprile 2014) 2

5 PROFILO GESTIONALE: LIQUIDITA' L) CREDITI VERSO CLIENTELA / (DEBITI VERSO CLIENTELA + TITOLI IN CIRCOLAZIONE + DEB. VERSO CLIENTELA E TIT. DI DEBITO STRUTTURATI DEL PORTAF. AL FV) 50000T Numeratore: CREDITI VERSO CLIENTELA Composto sulla base delle seguenti voci della Sezione I della circolare 272/08 A1 M FINANZIAMENTI + VERSO CLIENTELA + FINANZ. PER ANTICIPI SU EFFETTI, ALTRI TITOLI DI CREDITO E DOCUMENTI S.B.F. A1 M FINANZIAMENTI + VERSO CLIENTELA + CONTI CORRENTI A1 M FINANZIAMENTI + VERSO CLIENTELA + MUTUI A1 M FINANZIAMENTI + VERSO CLIENTELA + CARTE DI CREDITO: ANTICIPI TECNICI A1 M FINANZIAMENTI + VERSO CLIENTELA + CARTE DI CREDITO: UTILIZZI A1 M FINANZIAMENTI + VERSO CLIENTELA + PRESTITI C/CESSIONE STIPENDIO A1 M FINANZIAMENTI + VERSO CLIENTELA + PRESTITI PERSONALI A1 M FINANZIAMENTI + VERSO CLIENTELA + OPERAZIONI DI FACTORING A1 M FINANZIAMENTI + VERSO CLIENTELA + LEASING FINANZIARIO A1 M FINANZIAMENTI + VERSO CLIENTELA + PCT ATTIVI: CON CONTROPARTI CENTRALI A1 M FINANZIAMENTI + VERSO CLIENTELA + PCT ATTIVI: ALTRI A1 M FINANZIAMENTI + VERSO CLIENTELA + ALTRI FINANZIAMENTI 60000T Denominatore : DEBITI VERSO CLIENTELA + TITOLI IN CIRCOLAZIONE + DEBITI VERSO CLIENTELA E TITOLI DI DEBITO STRUTTURATI DEL PORTAF. AL FAIR VALUE Composto sulla base delle seguenti voci della Sezione I della circolare 272/08 A1 M DEBITI + VERSO CLIENTELA + DEPOSITI A VISTA: TRASFERIBILI A1 M DEBITI + VERSO CLIENTELA + DEPOSITI A VISTA: ALTRI A1 M DEBITI + VERSO CLIENTELA + DEPOSITI OVERNIGHT: TRASFERIBILI A1 M DEBITI + VERSO CLIENTELA + DEPOSITI OVERNIGHT: ALTRI A1 M DEBITI + VERSO CLIENTELA + CONTI CORRENTI PASSIVI + A VISTA + CONTI CORRENTI TRASFERIBILI A1 M DEBITI + VERSO CLIENTELA + CONTI CORRENTI PASSIVI + ALTRI A1 M DEBITI + VERSO CLIENTELA + CONTI CORRENTI PASSIVIi + A VISTA + ALTRI A1 M DEBITI + VERSO CLIENTELA + DEPOSITI CON DURATA STABILITA A1 M DEBITI + VERSO CLIENTELA + DEPOSITI RIMBORSABILI CON PREAVVISO A1 M DEBITI + VERSO CLIENTELA + ASSEGNI CIRCOLARI A1 M DEBITI + VERSO CLIENTELA + CERTIFICATI DI DEPOSITO + A SCADERE A1 M DEBITI + VERSO CLIENTELA + CERTIFICATI DI DEPOSITO + SCADUTI DA RIMBORSARE A1 M DEBITI + VERSO CLIENTELA + PCT PASSIVI + CON CONTROPARTI CENTRALI A1 M DEBITI + VERSO CLIENTELA + PCT PASSIVI + ALTRI A1 M DEBITI + VERSO CLIENTELA + ALTRI DEBITI A1 M TITOLI DI DEBITO IN CIRCOLAZIONE + CON GARANZIA DEL CAPITALE + A SCADERE A1 M TITOLI DI DEBITO IN CIRCOLAZIONE + CON GARANZIA DEL CAPITALE + SCADUTI DA RIMBORSARE A1 M TITOLI DI DEBITO IN CIRCOLAZIONE + SENZA GARANZIA DEL CAPITALE + A SCADERE A1 M TITOLI DI DEBITO IN CIRCOLAZIONE + SENZA GARANZIA DEL CAPITALE + SCADUTI DA RIMBORSARE A1 M DEBITI VERSO BANCHE CENTRALI E BANCHE + DEPOSITI + A VISTA: TRASFERIBILI --- filtro su campo controparte = capogruppo A1 M DEBITI VERSO BANCHE CENTRALI E BANCHE + DEPOSITI + A VISTA: ALTRI --- filtro su campo controparte = capogruppo A1 M DEBITI VERSO BANCHE CENTRALI E BANCHE + DEPOSITI + OVERNIGHT: TRASFERIBILI --- filtro su campo controparte = capogruppo A1 M DEBITI VERSO BANCHE CENTRALI E BANCHE + DEPOSITI + OVERNIGHT: ALTRI --- filtro su campo controparte = capogruppo A1 M DEBITI VERSO BANCHE CENTRALI E BANCHE + DEPOSITI + DEPOSITI RIMBORSABILI CON PREAVVISO --- filtro su campo controparte = capogruppo A1 M DEBITI VERSO BANCHE CENTRALI E BANCHE + DEPOSITI + DEPOSITI CON DURATA STABILITA --- filtro su campo controparte = capogruppo A1 M DEBITI VERSO BANCHE CENTRALI E BANCHE + CERTIFICATI DI DEPOSITO --- filtro su campo controparte = capogruppo A1 M DEBITI VERSO BANCHE CENTRALI E BANCHE + PRONTI CONTRO TERMINE PASSIVI--- filtro su campo controparte = capogruppo A1 M DEBITI VERSO BANCHE CENTRALI E BANCHE + ALTRI DEBITI --- filtro su campo controparte = capogruppo Funzione Analisi Economiche, Regolamentazione e Segnalazioni Statistiche allineato alle circolari n. 272/08 (5 aggiornamento 16 luglio 2013) e n. 286/2013 (1 aggiornamento aprile 2014) 3

6 PROFILO GESTIONALE: REDDITIVITA' - EFFICIENZA D1) COSTI DI STRUTTURA / MARGINE DI INTERMEDIAZIONE 74000T Numeratore : COSTI DI STRUTTURA Composto sulla base delle seguenti voci di sezione II "altri dati statistici: andamento conto economico" della circolare 272/08 A2 T SPESE AMMINISTRATIVE + SPESE PER IL PERSONALE + BANCARIO A2 T SPESE AMMINISTRATIVE + SPESE PER IL PERSONALE + ESATTORIALE A2 T ALTRE SPESE AMMINISTRATIVE A2 T AMMORTAMENTI DI ATTIVITA' MATERIALI E IMMATERIALI 73000T Denominatore : MARGINE DI INTERMEDIAZIONE Composto sulla base delle seguenti voci di sezione II "altri dati statistici: andamento conto economico" della circolare 272/08 A2 T A2 T A2 T A2 T A2 T A2 T A2 T A2 T INTERESSI PASSIVI E ONERI ASSIMILATI + BANCHE CENTRALI INTERESSI PASSIVI E ONERI ASSIMILATI + BANCHE INTERESSI PASSIVI E ONERI ASSIMILATI + CLIENTELA INTERESSI PASSIVI E ONERI ASSIMILATI + TITOLI IN CIRCOLAZIONE + OBBLIGAZIONI INTERESSI PASSIVI E ONERI ASSIMILATI + TITOLI IN CIRCOLAZIONE + ALTRI INTERESSI PASSIVI E ONERI ASSIMILATI + DERIVATI INTERESSI PASSIVI E ONERI ASSIMILATI + ALTRE PASSIVITA' E FONDI INTERESSI PASSIVI E ONERI ASSIMILATI: DIFFERENZIALI RELATIVI A DERIVATI DI COPERTURA A2 T COMMISSIONI PASSIVE + SERVIZI DI GESTIONE E INTERMEDIAZIONE A2 T COMMISSIONI PASSIVE + SERVIZI DI INCASSO E PAGAMENTO A2 T COMMISSIONI PASSIVE + ALTRI SERVIZI A2 T PERDITE DA NEGOZIAZIONE RELATIVE ALLE ATTIVITA' E PASSIVITA' FIN. PER CASSA DI NEGOZIAZIONE + ATTIVITA' FIN. + TITOLI A2 T PERDITE DA NEGOZIAZIONE RELATIVE ALLE ATTIVITA' E PASSIVITA' FIN. PER CASSA DI NEGOZIAZIONE + ATTIVITA' FIN. + FINANZIAMENTI A2 T PERDITE DA NEGOZIAZIONE RELATIVE ALLE ATTIVITA' E PASSIVITA' FIN. PER CASSA DI NEGOZIAZIONE + ATTIVITA' FIN. + ALTRE A2 T PERDITE DA NEGOZIAZIONE RELATIVE ALLE ATTIVITA' E PASSIVITA' FIN. PER CASSA DI NEGOZIAZIONE + PASSIVITA' FIN. A2 T PERDITE DA NEGOZIAZIONE RELATIVE A CONTRATTI DERIVATI + DI NEGOZIAZIONE A2 T PERDITE DA NEGOZIAZIONE RELATIVE A CONTRATTI DERIVATI + CONNESSI CON LA FAIR VALUE OPTION A2 T DIFFERENZE DI CAMBIO NEGATIVE SU ATTIVITA' E PASSIVITA' FINANZIARIE PER CASSA + ALTRE A2 T PERDITE DA CESSIONE/RIACQUISTO DI ATTIVITA'/PASSIVITA' FIN. CLASSIFICATE IN PORTAF. DIVERSI DA QUELLO DI NEGOZIOAZIONE E DALLA FAIR VALUE OPTION + ATTIVITA' FINANZIARIE + TITOLI A2 T PERDITE DA CESSIONE/RIACQUISTO DI ATTIVITA'/PASSIVITA' FIN. CLASSIFICATE IN PORTAF. DIVERSI DA QUELLO DI NEGOZIOAZIONE E DALLA FAIR VALUE OPTION + ATTIVITA' FINANZIARIE + FINANZIA A2 T PERDITE DA CESSIONE/RIACQUISTO DI ATTIVITA'/PASSIVITA' FIN. CLASSIFICATE IN PORTAF. DIVERSI DA QUELLO DI NEGOZIOAZIONE E DALLA FAIR VALUE OPTION + PASSIVITA' FINANZIARIE A2 T PERDITE DA REALIZZO SU ATTIVITA' E PASSIVITA' FINANZIARIE PER CASSA VALUTATE AL FAIR VALUE + ATTIVITA' FINANZIARIE + TITOLI A2 T PERDITE DA REALIZZO SU ATTIVITA' E PASSIVITA' FINANZIARIE PER CASSA VALUTATE AL FAIR VALUE + ATTIVITA' FINANZIARIE + FINANZIAMENTI A2 T PERDITE DA REALIZZO SU ATTIVITA' E PASSIVITA' FINANZIARIE PER CASSA VALUTATE AL FAIR VALUE + PASSIVITA' FINANZIARIE A2 T ALTRI ONERI DI GESTIONE A2 T INTERESSI ATTIVI E PROVENTI ASSIMILATI + BANCHE CENTRALI A2 T INTERESSI ATTIVI E PROVENTI ASSIMILATI + BANCHE A2 T INTERESSI ATTIVI E PROVENTI ASSIMILATI + CLIENTELA A2 T INTERESSI ATTIVI E PROVENTI ASSIMILATI + TITOLI DI DEBITO A2 T INTERESSI ATTIVI E PROVENTI ASSIMILATI + DERIVATI A2 T INTERESSI ATTIVI E PROVENTI ASSIMILATI + ALTRE ATTIVITA' A2 T INTERESSI ATTIVI E PROVENTI ASSIMILATI: DIFFERENZIALI RELATIVI A DERIVATI DI COPERTURA A2 T COMMISSIONI ATTIVE + SERVIZI DI GESTIONE, INTERMEDIAZIONE E CONSULENZA A2 T COMMISSIONI ATTIVE + DISTRIBUZIONE DI SERVIZI DI TERZI A2 T COMMISSIONI ATTIVE + SERVIZI DI INCASO E PAGAMENTO A2 T COMMISSIONI ATTIVE + ESERCIZIO DI ESATTORIE E RICEVITORIE A2 T COMMISSIONI ATTIVE + ALTRI SERVIZI A2 T DIVIDENDI E PROVENTI SIMILI + PERCEPITI DA BANCHE ITALIANE A2 T DIVIDENDI E PROVENTI SIMILI + ALTRI A2 T UTILI DA NEGOZIAZIONE RELATIVI ALLE ATTIVITA' E PASSIVITA' FINANZIARIE PER CASSA DI NEGOZIAZIONE + ATTIVITA' FINANZIARIE + TITOLI A2 T UTILI DA NEGOZIAZIONE RELATIVI ALLE ATTIVITA' E PASSIVITA' FINANZIARIE PER CASSA DI NEGOZIAZIONE + ATTIVITA' FINANZIARIE + FINANZIAMENTI A2 T UTILI DA NEGOZIAZIONE RELATIVI ALLE ATTIVITA' E PASSIVITA' FINANZIARIE PER CASSA DI NEGOZIAZIONE + ATTIVITA' FINANZIARIE + ALTRE Funzione Analisi Economiche, Regolamentazione e Segnalazioni Statistiche allineato alle circolari n. 272/08 (5 aggiornamento 16 luglio 2013) e n. 286/2013 (1 aggiornamento aprile 2014) 4

7 A2 T UTILI DA NEGOZIAZIONE RELATIVI ALLE ATTIVITA' E PASSIVITA' FINANZIARIE PER CASSA DI NEGOZIAZIONE + PASSIVITA' FINANZIARIE A2 T UTILI DA NEGOZIAZIONE RELATIVI A CONTRATTI DERIVATI + DI NEGOZIAZIONE A2 T UTILI DA NEGOZIAZIONE RELATIVI A CONTRATTI DERIVATI + CONNESSI CON LA FAIR VALUE OPTION A2 T DIFFERENZE DI CAMBIO POSITIVE SU ATTIVITA' E PASSIVITA' FINANZIARIE PER CASSA + ALTRE A2 T UTILI DA CESSIONE/RIACQUISTO DI ATTIVITA'/PASSIVITA' FINANZIARIE CLASSIFICATE IN PORTAFOGLIO DIVERSI DA QUELLO DI NEGOZIAZIONE E DALLA FAIR VALUE OPTION + ATTIVITA' FINANZIARIE + A2 T UTILI DA CESSIONE/RIACQUISTO DI ATTIVITA'/PASSIVITA' FINANZIARIE CLASSIFICATE IN PORTAFOGLIO DIVERSI DA QUELLO DI NEGOZIAZIONE E DALLA FAIR VALUE OPTION + ATTIVITA' FINANZIARIE + A2 T UTILI DA CESSIONE/RIACQUISTO DI ATTIVITA'/PASSIVITA' FINANZIARIE CLASSIFICATE IN PORTAFOGLIO DIVERSI DA QUELLO DI NEGOZIAZIONE E DALLA FAIR VALUE OPTION + PASSIVITA' FINANZIARIE A2 T UTILI DA REALIZZO SU ATTIVITA' E PASSIVITA' FINANZIARIE PER CASSA VALUTATE AL FAIR VALUE + ATTIVITA' FINANZIARIE + TITOLI A2 T UTILI DA REALIZZO SU ATTIVITA' E PASSIVITA' FINANZIARIE PER CASSA VALUTATE AL FAIR VALUE + ATTIVITA' FINANZIARIE + FINANZIAMENTI A2 T UTILI DA REALIZZO SU ATTIVITA' E PASSIVITA' FINANZIARIE PER CASSA VALUTATE AL FAIR VALUE + PASSIVITA' FINANZIARIE A2 T ALTRI PROVENTI DI GESTIONE Funzione Analisi Economiche, Regolamentazione e Segnalazioni Statistiche allineato alle circolari n. 272/08 (5 aggiornamento 16 luglio 2013) e n. 286/2013 (1 aggiornamento aprile 2014) 5

8 D2) PERDITE SU CREDITI, AL NETTO DEI RECUPERI / RISULTATO LORDO DI GESTIONE N.B.: il segno dell'indice deve essere pari a quello del denominatore T Numeratore : PERDITE SU CREDITI, AL NETTO DEI RECUPERI Corrispondente alla voce del Dizionario Dati Banca d'italia W S RETTIFICHE DI VALORE PER DETERIORAMENTO DI CREDITI + CREDITI VERSO BANCHE: RETTIFICHE DI VALORE SPECIFICHE + FINANZIAMENTI - CANCELLAZIONI W S RETTIFICHE DI VALORE PER DETERIORAMENTO DI CREDITI + CREDITI VERSO BANCHE: RETTIFICHE DI VALORE SPECIFICHE + FINANZIAMENTI + ALTRE W S RETTIFICHE DI VALORE PER DETERIORAMENTO DI CREDITI + CREDITI VERSO BANCHE: RETTIFICHE DI VALORE SPECIFICHE + TITOLI DI DEBITO + CANCELLAZIONI W S RETTIFICHE DI VALORE PER DETERIORAMENTO DI CREDITI + CREDITI VERSO BANCHE: RETTIFICHE DI VALORE SPECIFICHE + TITOLI DI DEBITO + ALTRE W S RETTIFICHE DI VALORE PER DETERIORAMENTO DI CREDITI + CREDITI VERSO BANCHE + RETTIFICHE DI VALORE DI PORTAFOGLIO + FINANZIAMENTI W S RETTIFICHE DI VALORE PER DETERIORAMENTO DI CREDITI + CREDITI VERSO BANCHE + RETTIFICHE DI VALORE DI PORTAFOGLIO + TITOLI DI DEBITO W S RETTIFICHE DI VALORE PER DETERIORAMENTO DI CREDITI + CREDITI VERSO CLIENTELA: RETTIFICHE DI VALORE SPECIFICHE + FINANZIAMENTI: CANCELLAZIONI W S RETTIFICHE DI VALORE PER DETERIORAMENTO DI CREDITI + CREDITI VERSO CLIENTELA: RETTIFICHE DI VALORE SPECIFICHE + FINANZIAMENTI: ALTRE W S RETTIFICHE DI VALORE PER DETERIORAMENTO DI CREDITI + CREDITI VERSO CLIENTELA: RETTIFICHE DI VALORE SPECIFICHE + TITOLI DI DEBITO: CANCELLAZIONI W S RETTIFICHE DI VALORE PER DETERIORAMENTO DI CREDITI + CREDITI VERSO CLIENTELA: RETTIFICHE DI VALORE SPECIFICHE + TITOLI DI DEBITO: ALTRE W S RETTIFICHE DI VALORE PER DETERIORAMENTO DI CREDITI + CREDITI VERSO CLIENTELA + RETTIFICHE DI VALORE DI PORTAFOGLIO + FINANZIAMENTI W S RETTIFICHE DI VALORE PER DETERIORAMENTO DI CREDITI + CREDITI VERSO CLIENTELA + RETTIFICHE DI VALORE DI PORTAFOGLIO + TITOLI DI DEBITO W S RETTIFICHE DI VALORE PER DETERIORAMENTO DI ATTIVITA' FINANZIARIE DISPONIBILI PER LA VENDITA + FINANZIAMENTI A BANCHE + CANCELLAZIONI W S RETTIFICHE DI VALORE PER DETERIORAMENTO DI ATTIVITA' FINANZIARIE DISPONIBILI PER LA VENDITA + FINANZIAMENTI A BANCHE + ALTRE W S RETTIFICHE DI VALORE PER DETERIORAMENTO DI ATTIVITA' FINANZIARIE DISPONIBILI PER LA VENDITA + FINANZIAMENTI A CLIENTELA + CANCELLAZIONI W S RETTIFICHE DI VALORE PER DETERIORAMENTO DI ATTIVITA' FINANZIARIE DISPONIBILI PER LA VENDITA + FINANZIAMENTI A CLIENTELA + ALTRE W S RIPRESE DI VALORE SU CREDITI + CREDITI VERSO BANCHE: RIPRESE DI VALORE SPECIFICHE + FINANZIAMENTI + DA INTERESSI W S RIPRESE DI VALORE SU CREDITI + CREDITI VERSO BANCHE: RIPRESE DI VALORE SPECIFICHE + FINANZIAMENTI + ALTRE W S RIPRESE DI VALORE SU CREDITI + CREDITI VERSO BANCHE: RIPRESE DI VALORE SPECIFICHE + TITOLI DI DEBITO + DA INTERESSI W S W S W S W S W S W S W S W S W S W S W S W S W S RIPRESE DI VALORE SU CREDITI + CREDITI VERSO BANCHE: RIPRESE DI VALORE SPECIFICHE + TITOLI DI DEBITO + ALTRE RIPRESE DI VALORE SU CREDITI + CREDITI VERSO BANCHE + RIPRESE DI VALORE DI PORTAFOGLIO + FINANZIAMENTI + DA INTERESSI RIPRESE DI VALORE SU CREDITI + CREDITI VERSO BANCHE + RIPRESE DI VALORE DI PORTAFOGLIO + FINANZIAMENTI + ALTRE RIPRESE DI VALORE SU CREDITI + CREDITI VERSO BANCHE + RIPRESE DI VALORE DI PORTAFOGLIO + TITOLI DI DEBITO + DA INTERESSI RIPRESE DI VALORE SU CREDITI + CREDITI VERSO CLIENTELA: RIPRESE DI VALORE SPECIFICHE + FINANZIAMENTI + DA INTERESSI RIPRESE DI VALORE SU CREDITI + CREDITI VERSO BANCHE + RIPRESE DI VALORE DI PORTAFOGLIO + TITOLI DI DEBITO + ALTRE RIPRESE DI VALORE SU CREDITI + CREDITI VERSO CLIENTELA: RIPRESE DI VALORE SPECIFICHE + FINANZIAMENTI + ALTRE RIPRESE DI VALORE SU CREDITI + CREDITI VERSO CLIENTELA: RIPRESE DI VALORE SPECIFICHE + TITOLI DI DEBITO - DA INTERESSI RIPRESE DI VALORE SU CREDITI + CREDITI VERSO CLIENTELA: RIPRESE DI VALORE SPECIFICHE + TITOLI DI DEBITO + ALTRE RIPRESE DI VALORE SU CREDITI + CREDITI VERSO CLIENTELA + RIPRESE DI VALORE DI PORTAFOGLIO + FINANZIAMENTI + DA INTERESSI RIPRESE DI VALORE SU CREDITI + CREDITI VERSO CLIENTELA + RIPRESE DI VALORE DI PORTAFOGLIO + FINANZIAMENTI + ALTRE RIPRESE DI VALORE SU CREDITI + CREDITI VERSO CLIENTELA + RIPRESE DI VALORE DI PORTAFOGLIO + TITOLI DI DEBITO + DA INTERESSI RIPRESE DI VALORE SU CREDITI + CREDITI VERSO CLIENTELA + RIPRESE DI VALORE DI PORTAFOGLIO + TITOLI DI DEBITO + ALTRE W S RIPRESE DI VALORE SU ATTIVITA' FINANZIARIE DISPONIBILI PER LA VENDITA + FINANZIAMENTI A BANCHE + DA INTERESSI W S RIPRESE DI VALORE SU ATTIVITA' FINANZIARIE DISPONIBILI PER LA VENDITA + FINANZIAMENTI A BANCHE + ALTRE W S RIPRESE DI VALORE SU ATTIVITA' FINANZIARIE DISPONIBILI PER LA VENDITA + FINANZIAMENTI A CLIENTELA + DA INTERESSI W S RIPRESE DI VALORE SU ATTIVITA' FINANZIARIE DISPONIBILI PER LA VENDITA + FINANZIAMENTI A CLIENTELA + ALTRE Funzione Analisi Economiche, Regolamentazione e Segnalazioni Statistiche allineato alle circolari n. 272/08 (5 aggiornamento 16 luglio 2013) e n. 286/2013 (1 aggiornamento aprile 2014) 6

9 75000T Denominatore : RISULTATO LORDO DI GESTIONE Composto sulla base delle seguenti voci di sezione II "altri dati statistici: andamento conto economico" della circolare 272/ T = 73000T T A2 T A2 T A2 T A2 T A2 T A2 T A2 T A2 T INTERESSI PASSIVI E ONERI ASSIMILATI + BANCHE CENTRALI INTERESSI PASSIVI E ONERI ASSIMILATI + BANCHE INTERESSI PASSIVI E ONERI ASSIMILATI + CLIENTELA INTERESSI PASSIVI E ONERI ASSIMILATI + TITOLI IN CIRCOLAZIONE + OBBLIGAZIONI INTERESSI PASSIVI E ONERI ASSIMILATI + TITOLI IN CIRCOLAZIONE + ALTRI INTERESSI PASSIVI E ONERI ASSIMILATI + DERIVATI INTERESSI PASSIVI E ONERI ASSIMILATI + ALTRE PASSIVITA' E FONDI INTERESSI PASSIVI E ONERI ASSIMILATI: DIFFERENZIALI RELATIVI A DERIVATI DI COPERTURA A2 T COMMISSIONI PASSIVE + SERVIZI DI GESTIONE E INTERMEDIAZIONE A2 T COMMISSIONI PASSIVE + SERVIZI DI INCASSO E PAGAMENTO A2 T COMMISSIONI PASSIVE + ALTRI SERVIZI A2 T PERDITE DA NEGOZIAZIONE RELATIVE ALLE ATTIVITA' E PASSIVITA' FIN. PER CASSA DI NEGOZIAZIONE + ATTIVITA' FIN. + TITOLI A2 T PERDITE DA NEGOZIAZIONE RELATIVE ALLE ATTIVITA' E PASSIVITA' FIN. PER CASSA DI NEGOZIAZIONE + ATTIVITA' FIN. + FINANZIAMENTI A2 T PERDITE DA NEGOZIAZIONE RELATIVE ALLE ATTIVITA' E PASSIVITA' FIN. PER CASSA DI NEGOZIAZIONE + ATTIVITA' FIN. + ALTRE A2 T PERDITE DA NEGOZIAZIONE RELATIVE ALLE ATTIVITA' E PASSIVITA' FIN. PER CASSA DI NEGOZIAZIONE + PASSIVITA' FIN. A2 T PERDITE DA NEGOZIAZIONE RELATIVE A CONTRATTI DERIVATI + DI NEGOZIAZIONE A2 T PERDITE DA NEGOZIAZIONE RELATIVE A CONTRATTI DERIVATI + CONNESSI CON LA FAIR VALUE OPTION A2 T DIFFERENZE DI CAMBIO NEGATIVE SU ATTIVITA' E PASSIVITA' FINANZIARIE PER CASSA + ALTRE A2 T PERDITE DA CESSIONE/RIACQUISTO DI ATTIVITA'/PASSIVITA' FIN. CLASSIFICATE IN PORTAF. DIVERSI DA QUELLO DI NEGOZIOAZIONE E DALLA FAIR VALUE OPTION + ATTIVITA' FINANZIARIE + TITOLI A2 T PERDITE DA CESSIONE/RIACQUISTO DI ATTIVITA'/PASSIVITA' FIN. CLASSIFICATE IN PORTAF. DIVERSI DA QUELLO DI NEGOZIOAZIONE E DALLA FAIR VALUE OPTION + ATTIVITA' FINANZIARIE + FINANZIA A2 T PERDITE DA CESSIONE/RIACQUISTO DI ATTIVITA'/PASSIVITA' FIN. CLASSIFICATE IN PORTAF. DIVERSI DA QUELLO DI NEGOZIOAZIONE E DALLA FAIR VALUE OPTION + PASSIVITA' FINANZIARIE A2 T PERDITE DA REALIZZO SU ATTIVITA' E PASSIVITA' FINANZIARIE PER CASSA VALUTATE AL FAIR VALUE + ATTIVITA' FINANZIARIE + TITOLI A2 T PERDITE DA REALIZZO SU ATTIVITA' E PASSIVITA' FINANZIARIE PER CASSA VALUTATE AL FAIR VALUE + ATTIVITA' FINANZIARIE + FINANZIAMENTI A2 T PERDITE DA REALIZZO SU ATTIVITA' E PASSIVITA' FINANZIARIE PER CASSA VALUTATE AL FAIR VALUE + PASSIVITA' FINANZIARIE A2 T SPESE AMMINISTRATIVE + SPESE PER IL PERSONALE + BANCARIO A2 T SPESE AMMINISTRATIVE + SPESE PER IL PERSONALE + ESATTORIALE A2 T ALTRE SPESE AMMINISTRATIVE A2 T AMMORTAMENTI DI ATTIVITA' MATERIALI E IMMATERIALI A2 T ALTRI ONERI DI GESTIONE A2 T INTERESSI ATTIVI E PROVENTI ASSIMILATI + BANCHE CENTRALI A2 T INTERESSI ATTIVI E PROVENTI ASSIMILATI + BANCHE A2 T INTERESSI ATTIVI E PROVENTI ASSIMILATI + CLIENTELA A2 T INTERESSI ATTIVI E PROVENTI ASSIMILATI + TITOLI DI DEBITO A2 T INTERESSI ATTIVI E PROVENTI ASSIMILATI + DERIVATI A2 T INTERESSI ATTIVI E PROVENTI ASSIMILATI + ALTRE ATTIVITA' A2 T INTERESSI ATTIVI E PROVENTI ASSIMILATI: DIFFERENZIALI RELATIVI A DERIVATI DI COPERTURA A2 T COMMISSIONI ATTIVE + SERVIZI DI GESTIONE, INTERMEDIAZIONE E CONSULENZA A2 T COMMISSIONI ATTIVE + DISTRIBUZIONE DI SERVIZI DI TERZI A2 T COMMISSIONI ATTIVE + SERVIZI DI INCASO E PAGAMENTO A2 T COMMISSIONI ATTIVE + ESERCIZIO DI ESATTORIE E RICEVITORIE A2 T COMMISSIONI ATTIVE + ALTRI SERVIZI A2 T DIVIDENDI E PROVENTI SIMILI + PERCEPITI DA BANCHE ITALIANE A2 T DIVIDENDI E PROVENTI SIMILI + ALTRI A2 T UTILI DA NEGOZIAZIONE RELATIVI ALLE ATTIVITA' E PASSIVITA' FINANZIARIE PER CASSA DI NEGOZIAZIONE + ATTIVITA' FINANZIARIE + TITOLI A2 T UTILI DA NEGOZIAZIONE RELATIVI ALLE ATTIVITA' E PASSIVITA' FINANZIARIE PER CASSA DI NEGOZIAZIONE + ATTIVITA' FINANZIARIE + FINANZIAMENTI A2 T UTILI DA NEGOZIAZIONE RELATIVI ALLE ATTIVITA' E PASSIVITA' FINANZIARIE PER CASSA DI NEGOZIAZIONE + ATTIVITA' FINANZIARIE + ALTRE A2 T UTILI DA NEGOZIAZIONE RELATIVI ALLE ATTIVITA' E PASSIVITA' FINANZIARIE PER CASSA DI NEGOZIAZIONE + PASSIVITA' FINANZIARIE A2 T UTILI DA NEGOZIAZIONE RELATIVI A CONTRATTI DERIVATI + DI NEGOZIAZIONE A2 T UTILI DA NEGOZIAZIONE RELATIVI A CONTRATTI DERIVATI + CONNESSI CON LA FAIR VALUE OPTION A2 T DIFFERENZE DI CAMBIO POSITIVE SU ATTIVITA' E PASSIVITA' FINANZIARIE PER CASSA + ALTRE A2 T UTILI DA CESSIONE/RIACQUISTO DI ATTIVITA'/PASSIVITA' FINANZIARIE CLASSIFICATE IN PORTAFOGLIO DIVERSI DA QUELLO DI NEGOZIAZIONE E DALLA FAIR VALUE OPTION + ATTIVITA' FINANZIARIE + A2 T UTILI DA CESSIONE/RIACQUISTO DI ATTIVITA'/PASSIVITA' FINANZIARIE CLASSIFICATE IN PORTAFOGLIO DIVERSI DA QUELLO DI NEGOZIAZIONE E DALLA FAIR VALUE OPTION + ATTIVITA' FINANZIARIE + A2 T UTILI DA CESSIONE/RIACQUISTO DI ATTIVITA'/PASSIVITA' FINANZIARIE CLASSIFICATE IN PORTAFOGLIO DIVERSI DA QUELLO DI NEGOZIAZIONE E DALLA FAIR VALUE OPTION + PASSIVITA' FINANZIARIE A2 T UTILI DA REALIZZO SU ATTIVITA' E PASSIVITA' FINANZIARIE PER CASSA VALUTATE AL FAIR VALUE + ATTIVITA' FINANZIARIE + TITOLI A2 T UTILI DA REALIZZO SU ATTIVITA' E PASSIVITA' FINANZIARIE PER CASSA VALUTATE AL FAIR VALUE + ATTIVITA' FINANZIARIE + FINANZIAMENTI A2 T UTILI DA REALIZZO SU ATTIVITA' E PASSIVITA' FINANZIARIE PER CASSA VALUTATE AL FAIR VALUE + PASSIVITA' FINANZIARIE A2 T ALTRI PROVENTI DI GESTIONE Funzione Analisi Economiche, Regolamentazione e Segnalazioni Statistiche allineato alle circolari n. 272/08 (5 aggiornamento 16 luglio 2013) e n. 286/2013 (1 aggiornamento aprile 2014) 7

10 Funzione Analisi Economiche, Regolamentazione e Segnalazioni Statistiche allineato alle circolari n. 272/08 (5 aggiornamento 16 luglio 2013) e n. 286/2013 (1 aggiornamento aprile 2014) 8

G L O S S A R I O. Analitico - Indicatori Gestionali Individuali SISTEMA A 5 INDICATORI. segnalazione trimestrale

G L O S S A R I O. Analitico - Indicatori Gestionali Individuali SISTEMA A 5 INDICATORI. segnalazione trimestrale G L O S S A R I O Analitico - Indicatori Gestionali Individuali SISTEMA A 5 INDICATORI segnalazione trimestrale Alineato alla circolare 272/08-5 aggiornamento luglio 2013 PROFILO GESTIONALE: RISCHIOSITA'

Dettagli

Dati al 30 Giugno 2015

Dati al 30 Giugno 2015 Dati al 30 Giugno 2015 www.biverbanca.it info@biverbanca.it Sede Legale e Direzione Generale: 13900 Biella Via Carso, 15 Capitale Sociale euro 124.560.677,00 Registro delle Imprese di Biella Partita Iva

Dettagli

BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2014 Estratto per la pubblicazione

BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2014 Estratto per la pubblicazione BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2014 Estratto per la pubblicazione BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2014 1. STATO PATRIMONIALE Voci dell'attivo 31.12.2014 31.12.2013 10. Cassa e disponibilità liquide 341 153 60. Crediti:

Dettagli

SCHEMI DI BILANCIO DELL IMPRESA

SCHEMI DI BILANCIO DELL IMPRESA SCHEMI DI BILANCIO DELL IMPRESA Stato Patrimoniale Conto Economico Prospetto delle variazioni del Patrimonio Netto Rendiconto Finanziario Stato Patrimoniale Voci dell'attivo 2007 2006 10. Cassa e disponibilità

Dettagli

STATO PATRIMONIALE CONSOLIDATO RICLASSIFICATO (in milioni di euro) ATTIVO 2012 2011

STATO PATRIMONIALE CONSOLIDATO RICLASSIFICATO (in milioni di euro) ATTIVO 2012 2011 STATO PATRIMONIALE CONSOLIDATO RICLASSIFICATO (in milioni di euro) ATTIVO 2011 Crediti verso clientela 30.712,6 29.985,5 727,1 2,4% Crediti verso banche 4.341,4 3.491,8 849,6 24,3% Attività finanziarie

Dettagli

Pitagora SpA - Semestrale al 30/06/2014

Pitagora SpA - Semestrale al 30/06/2014 B i l a n c i o s e m e s t r a l e a l 3 0 g i u g n o 2 0 1 4 BILANCIO SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2014 Pitagora SpA - Semestrale al 30/06/2014 STATO PATRIMONIALE Voci dell'attivo 30/06/2014 31/12/2013

Dettagli

COMUNICATO STAMPA Risultati preliminari di bilancio consolidati al 31 dicembre 2015

COMUNICATO STAMPA Risultati preliminari di bilancio consolidati al 31 dicembre 2015 Società per Azioni con Sede Legale in Cagliari Viale Bonaria, 33 Codice fiscale e n di iscrizione al Registro delle Imprese di Cagliari 01564560900 Partita IVA 01577330903 Iscrizione all Albo delle Banche

Dettagli

Benvenuti in Banca di San Marino. Welcome to Banca di San Marino

Benvenuti in Banca di San Marino. Welcome to Banca di San Marino Benvenuti in Banca di San Marino Welcome to Banca di San Marino INDICE / CONTENTS LE FILIALI / THE BRANCHES IL GRUPPO / THE GROUP N. Azionisti 1.987 9,87% N. Soci 399 90,13% Cap. Sociale 114.616.800

Dettagli

BILANCIO DELL ESERCIZIO 2009 PROSPETTI DEL BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2009

BILANCIO DELL ESERCIZIO 2009 PROSPETTI DEL BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2009 BILANCIO DELL ESERCIZIO 2009 PROSPETTI DEL BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2009 BANCA DI ROMAGNA SPA SEDE LEGALE IN FAENZA CORSO GARIBALDI 1. SOCIETÀ APPARTENENTE AL GRUPPO UNIBANCA SPA (ISCRITTO ALL'ALBO DEI

Dettagli

Dati significativi di gestione

Dati significativi di gestione 182 183 Dati significativi di gestione In questa sezione relativa al Rendiconto Economico sono evidenziati ed analizzati i risultati economici raggiunti da ISA nel corso dell esercizio. L analisi si focalizza

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. RISULTATO DELLA GESTIONE OPERATIVA Euro 44,4 milioni (ex Euro 2 milioni)

COMUNICATO STAMPA. RISULTATO DELLA GESTIONE OPERATIVA Euro 44,4 milioni (ex Euro 2 milioni) COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELLA BANCA POPOLARE DI SPOLETO S.P.A. HA APPROVATO IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 30 SETTEMBRE 2015 NOTA: A SEGUITO DELL AVVENUTO CONFERIMENTO

Dettagli

PROSPETTI CONTABILI DELLE SOCIETÀ DI INVESTIMENTO A CAPITALE VARIABILE (SICAV)

PROSPETTI CONTABILI DELLE SOCIETÀ DI INVESTIMENTO A CAPITALE VARIABILE (SICAV) PROSPETTI CONTABILI DELLE SOCIETÀ DI INVESTIMENTO A CAPITALE VARIABILE (SICAV) C1. Schema di prospetto del valore dell azione di SICAV DENOMINAZIONE DELLA SICAV:... PROSPETTO DEL VALORE DELL AZIONE AL.../.../...

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Bilancio d esercizio consolidato al 31 dicembre 2009

COMUNICATO STAMPA. Bilancio d esercizio consolidato al 31 dicembre 2009 SOCIETÀ PER AZIONI Sede legale: Cagliari - Viale Bonaria 33 Sede amministrativa e Direzione generale: Sassari - Viale Umberto 36 Capitale sociale Euro 155.247.762,00 i.v. Cod. fisc. e num. iscriz. al Registro

Dettagli

CASSA DI RISPARMIO DI ASCOLI PICENO SPA BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2005

CASSA DI RISPARMIO DI ASCOLI PICENO SPA BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2005 CASSA DI RISPARMIO DI ASCOLI PICENO SPA BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2005 13.069.800 Attivo - - Sezione

Dettagli

TITOLO. Consiglio di amministrazione del 6 novembre 2013: approvazione del resoconto intermedio di gestione consolidato al 30 settembre 2013.

TITOLO. Consiglio di amministrazione del 6 novembre 2013: approvazione del resoconto intermedio di gestione consolidato al 30 settembre 2013. Società cooperativa per azioni - fondata nel 1871 Sede sociale e direzione generale: I - 23100 Sondrio So - Piazza Garibaldi 16 Iscritta al Registro delle Imprese di Sondrio al n. 00053810149 Iscritta

Dettagli

Tavola 5 Rischio di credito: informazioni generali riguardanti tutte le banche

Tavola 5 Rischio di credito: informazioni generali riguardanti tutte le banche Tavola 5 Rischio di credito: informazioni generali riguardanti tutte le banche Informativa qualitativa La definizione a fini contabili delle esposizioni in default (sofferenza, incaglio, credito ristrutturato

Dettagli

(290,8 milioni il dato depurato dalle componenti non ricorrenti) Utile netto di periodo: 103,2 milioni (36,1 milioni al 30.6.2007)

(290,8 milioni il dato depurato dalle componenti non ricorrenti) Utile netto di periodo: 103,2 milioni (36,1 milioni al 30.6.2007) CREDITO BERGAMASCO: il Consiglio di Amministrazione approva la relazione finanziaria semestrale. Crescono i ricavi. Continua espansione dei prestiti a piccole e medie imprese e della raccolta diretta complessiva.

Dettagli

COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELLA CAPOGRUPPO BANCO DI DESIO E DELLA BRIANZA S.P.A. HA APPROVATO

COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELLA CAPOGRUPPO BANCO DI DESIO E DELLA BRIANZA S.P.A. HA APPROVATO COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELLA CAPOGRUPPO BANCO DI DESIO E DELLA BRIANZA S.P.A. HA APPROVATO IL BILANCIO CONSOLIDATO E IL PROGETTO DI BILANCIO INDIVIDUALE AL 31 DICEMBRE 2014 NOTA:

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. RISULTATO DELLA GESTIONE OPERATIVA Euro 146,6 milioni (ex Euro 134,3 milioni)

COMUNICATO STAMPA. RISULTATO DELLA GESTIONE OPERATIVA Euro 146,6 milioni (ex Euro 134,3 milioni) COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELLA CAPOGRUPPO BANCO DI DESIO E DELLA BRIANZA S.P.A. HA APPROVATO IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE CONSOLIDATO AL 30 SETTEMBRE 2015 NOTA: LA COMPARAZIONE

Dettagli

BANCA CARIGE SpA - Cassa di Risparmio di Genova e Imperia Sede legale in Genova, Via Cassa di Risparmio, 15

BANCA CARIGE SpA - Cassa di Risparmio di Genova e Imperia Sede legale in Genova, Via Cassa di Risparmio, 15 BANCA CARIGE SpA - Cassa di Risparmio di Genova e Imperia Sede legale in Genova, Via Cassa di Risparmio, 15 SCHEDA DI SINTESI E INDICATORI DI GESTIONE Situazione al Variazione % 31/12/07 30/09/07 31/12/06

Dettagli

Dati significativi di gestione

Dati significativi di gestione Relazione economica Posso dire che ritengo oggi ci siano tutte le condizioni per riportare la Banca al ruolo che le compete anche grazie all impegno dei colleghi, che ho potuto apprezzare in questo periodo,

Dettagli

Dati significativi di gestione

Dati significativi di gestione 36 37 38 Dati significativi di gestione In questa sezione relativa al Rendiconto economico sono evidenziati ed analizzati i risultati economici raggiunti da ISA nel corso dell esercizio. L analisi si focalizza

Dettagli

NOTA ESPLICATIVA DEL 51 AGGIORNAMENTO DELLA CIRCOLARE N. 154

NOTA ESPLICATIVA DEL 51 AGGIORNAMENTO DELLA CIRCOLARE N. 154 AREA RISORSE INFORMATICHE E RILEVAZIONI STATISTICHE Servizio Rilevazioni ed Elaborazioni Statistiche NOTA ESPLICATIVA DEL 51 AGGIORNAMENTO DELLA CIRCOLARE N. 154 Con la presente nota si forniscono alcune

Dettagli

RELAZIONI E BILANCIO D ESERCIZIO AL 31 DICEMBRE 2009

RELAZIONI E BILANCIO D ESERCIZIO AL 31 DICEMBRE 2009 RELAZIONI E BILANCIO D ESERCIZIO AL 31 DICEMBRE 2009 Banca di Cascina Credito Cooperativo Banca di Cascina 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35

Dettagli

Banca IFIS, il CDA ha approvato il progetto di bilancio 2015. Proposto all Assemblea un dividendo di 0,76 euro per azione.

Banca IFIS, il CDA ha approvato il progetto di bilancio 2015. Proposto all Assemblea un dividendo di 0,76 euro per azione. COMUNICATO STAMPA RISULTATI ESERCIZIO 2015 Banca IFIS, il CDA ha approvato il progetto di bilancio 2015. Proposto all Assemblea un dividendo di 0,76 euro per azione. Mestre (Venezia), 02 febbraio 2016

Dettagli

COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL BANCO DI DESIO E DELLA BRIANZA S.P.A

COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL BANCO DI DESIO E DELLA BRIANZA S.P.A COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL BANCO DI DESIO E DELLA BRIANZA S.P.A. HA APPROVATO LA RELAZIONE FINANZIARIA SEMESTRALE CONSOLIDATA AL 30 GIUGNO 2009 DATI CONSOLIDATI AL 30 GIUGNO

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Bilancio d esercizio Consolidato al 31 dicembre 2005 redatto secondo i principi contabili internazionali IAS/IFRS

COMUNICATO STAMPA. Bilancio d esercizio Consolidato al 31 dicembre 2005 redatto secondo i principi contabili internazionali IAS/IFRS BANCO DI SARDEGNA S.p.A. Sede Legale Cagliari - Viale Bonaria 33 Sede Amministrativa e Direzione Generale Sassari - Viale Umberto 36 Capitale Sociale Euro 147.420.075,00 i.v. Codice fiscale e numero di

Dettagli

STATO PATRIMONIALE - Attivo Voci dell'attivo 31.12.2010 31.12.2009 10. Cassa e disponibilità liquide 1.571.436 1.723.258 20. Attività finanziarie detenute per la negoziazione 563.381 482.816 40. Attività

Dettagli

PROSPETTI CONTABILI DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO APERTI

PROSPETTI CONTABILI DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO APERTI PROSPETTI CONTABILI DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO APERTI A1. Schema di prospetto del valore della quota dei fondi aperti FONDO... PROSPETTO DEL VALORE DELLA QUOTA AL.../.../... A. Strumenti finanziari

Dettagli

LUCIANO CAMAGNI DIRETTORE GENERALE

LUCIANO CAMAGNI DIRETTORE GENERALE LUCIANO CAMAGNI DIRETTORE GENERALE RISULTATI AL 31.12.2005 (ex D.lgs. 87/92) LO SVILUPPO DEGLI AGGREGATI STRATEGICI LA RACCOLTA DIRETTA 2.576 2.923 3.312 3.610 3.923 2001 2002 2003 2004 2005 LO SVILUPPO

Dettagli

COMUNICATO STAMPA CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI IW BANK S.P.A.: APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2007

COMUNICATO STAMPA CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI IW BANK S.P.A.: APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2007 COMUNICATO STAMPA CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI IW BANK S.P.A.: APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2007 Utile netto a 5,0 milioni di euro (2,5 milioni di euro al 30 giugno 2006, +100%) Margine

Dettagli

il margine di interesse risulta stabile, attestandosi a 30,6 Milioni di Euro

il margine di interesse risulta stabile, attestandosi a 30,6 Milioni di Euro COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione di Banca Intermobiliare di Investimenti e Gestioni S.p.A. approva il Bilancio consolidato ed il Bilancio d esercizio al 31 dicembre 2012: Raccolta complessiva

Dettagli

COGES FINANZIARIA SPA TERZO PILASTRO BASILEA 2 INFORMATIVA AL PUBBLICO AL 31/12/2009

COGES FINANZIARIA SPA TERZO PILASTRO BASILEA 2 INFORMATIVA AL PUBBLICO AL 31/12/2009 COGES FINANZIARIA SPA TERZO PILASTRO BASILEA 2 INFORMATIVA AL PUBBLICO AL 31/12/2009 COGES FINANZIARIA S.p.A. Capitale Sociale 15.000.000 i.v. Sede Sociale Roma, Via del Pianeta Venere n. 36 Sede Amministrativa

Dettagli

Il bilancio bancario: la normativa di riferimento e gli schemi di bilancio

Il bilancio bancario: la normativa di riferimento e gli schemi di bilancio Il bilancio bancario: la normativa di riferimento e gli schemi di bilancio Agenda Normativa di riferimento Disposizioni generali Schemi di bilancio individuale Stato patrimoniale Attivo Stato patrimoniale

Dettagli

BANCA SISTEMA: +22% UTILE NETTO NEI PRIMI NOVE MESI DEL 2015 1

BANCA SISTEMA: +22% UTILE NETTO NEI PRIMI NOVE MESI DEL 2015 1 COMUNICATO STAMPA BANCA SISTEMA: +22% UTILE NETTO NEI PRIMI NOVE MESI DEL 2015 1 Performance commerciale: +20% turnover factoring nei primi nove mesi 2015 a/a Outstanding CQS/CQP al 30 settembre 2015 pari

Dettagli

GE Capital Interbanca: Risultati di Bilancio consolidati al 30.06.2010 (In conformità ai principi contabili internazionali IAS/IFRS)

GE Capital Interbanca: Risultati di Bilancio consolidati al 30.06.2010 (In conformità ai principi contabili internazionali IAS/IFRS) GE Capital Interbanca Corso Venezia 56 20121 Milano T +39 02 77311 F +39 02 784321 COMUNICATO STAMPA GE Capital Interbanca: Risultati di Bilancio consolidati al 30.06.2010 (In conformità ai principi contabili

Dettagli

RISULTATI CONSOLIDATI AL 31 DICEMBRE 2011

RISULTATI CONSOLIDATI AL 31 DICEMBRE 2011 RISULTATI CONSOLIDATI AL 31 DICEMBRE 2011 Costante supporto all economia reale dei territori di insediamento: circa 3 miliardi di euro di crediti erogati alle famiglie e alle PMI, in condizioni di liquidità

Dettagli

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Firmato digitalmente da Sede legale Via Nazionale, 91 - Casella Postale 2484-00100 Roma - Capitale versato Euro

Dettagli

PROSPETTI CONTABILI DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO CHIUSI

PROSPETTI CONTABILI DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO CHIUSI PROSPETTI CONTABILI DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO CHIUSI B1. Schema di relazione semestrale dei fondi chiusi RELAZIONE SEMESTRALE DEL FONDO... SITUAZIONE PATRIMONIALE AL.../.../... Situazione al xx/xx/xxxx

Dettagli

IL CREDITO A REGGIO EMILIA

IL CREDITO A REGGIO EMILIA Osservatorio economico, coesione sociali, legalità IL CREDITO A REGGIO EMILIA a cura di Matteo Ruozzi Responsabile Ufficio Studi, Statistica, Osservatori 16 giugno 2015 Provincia di Reggio Emilia Alcuni

Dettagli

COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL BANCO DI DESIO E DELLA BRIANZA S.P.A

COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL BANCO DI DESIO E DELLA BRIANZA S.P.A COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL BANCO DI DESIO E DELLA BRIANZA S.P.A. HA APPROVATO IL BILANCIO CONSOLIDATO E IL PROGETTO DI BILANCIO INDIVIDUALE AL 31 DICEMBRE 2007 DATI DI BILANCIO

Dettagli

Rafforzamento patrimoniale, elevato presidio del rischio, crescita dei ricavi complessivi e della redditività ordinaria

Rafforzamento patrimoniale, elevato presidio del rischio, crescita dei ricavi complessivi e della redditività ordinaria Comunicato Stampa Risultati consolidati al 30 settembre 2006 Rafforzamento patrimoniale, elevato presidio del rischio, crescita dei ricavi complessivi e della redditività ordinaria Ricavi in crescita -

Dettagli

- Principali dati economico-finanziari contabili consolidati espressi in migliaia di Euro:

- Principali dati economico-finanziari contabili consolidati espressi in migliaia di Euro: MITTEL S.P.A. Sede in Milano - Piazza A. Diaz 7 Capitale sociale 66.000.000 i.v. Codice Fiscale - Registro Imprese di Milano - P. IVA 00742640154 R.E.A. di Milano n. 52219 Iscritta all U.I.C. al n. 10576

Dettagli

Il bilancio delle banche e l analisi delle performance. Corso di Economia delle Aziende di Credito Prof. Umberto Filotto a.a.

Il bilancio delle banche e l analisi delle performance. Corso di Economia delle Aziende di Credito Prof. Umberto Filotto a.a. Il bilancio delle banche e l analisi delle performance Corso di Economia delle Aziende di Credito Prof. Umberto Filotto a.a. 2010/2011 Premessa Il bilancio bancario presenta caratteristiche distintive

Dettagli

APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2013. Dati Consolidati: Margine d Interesse 119,3 mln di euro (+6,7%)

APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2013. Dati Consolidati: Margine d Interesse 119,3 mln di euro (+6,7%) COMUNICATO STAMPA APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2013 Dati Consolidati: Margine d Interesse 119,3 mln di euro (+6,7%) Commissioni nette 41,1 mln di euro (-5,6%1*) Margine di intermediazione

Dettagli

Sezione 8 - Il capitale, le riserve, il fondo per rischi bancari generali e le passività subordinate

Sezione 8 - Il capitale, le riserve, il fondo per rischi bancari generali e le passività subordinate Sezione 8 - Il capitale, le riserve, il fondo per rischi bancari generali e le passività subordinate Variazioni della voce 100 Fondo per rischi bancari generali Saldo al 1.1.2002... 516 Variazione dell

Dettagli

PROSPETTI CONTABILI DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO APERTI

PROSPETTI CONTABILI DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO APERTI Allegato A PROSPETTI CONTABILI DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO APERTI A1. Schema di prospetto del valore della quota dei fondi aperti FONDO... PROSPETTO DEL VALORE DELLA QUOTA AL.../.../... A. Strumenti

Dettagli

In merito ai punti all ordine del giorno della parte Ordinaria, l Assemblea ha deliberato:

In merito ai punti all ordine del giorno della parte Ordinaria, l Assemblea ha deliberato: ASSEMBLEA ORDINARIA E STRAORDINARIA VENETO BANCA I Soci hanno approvato il bilancio al 31 dicembre 2014 e nominato quattro Consiglieri di Amministrazione. Si è svolta oggi a Villa Spineda, a Venegazzù

Dettagli

Performance positive nel 1 trimestre +84% la redditività nel settore finanziamento alle imprese

Performance positive nel 1 trimestre +84% la redditività nel settore finanziamento alle imprese COMUNICATO STAMPA PRIMO TRIMESTRE 2014 Performance positive nel 1 trimestre +84% la redditività nel settore finanziamento alle imprese Rispetto a marzo 2013 crescita del +23% del numero di professionisti

Dettagli

CREDEM, IL CDA HA APPROVATO I RISULTATI AL 30 SETTEMBRE 2013: UTILE +11,2% A/A, CORE TIER 1 AL 10%

CREDEM, IL CDA HA APPROVATO I RISULTATI AL 30 SETTEMBRE 2013: UTILE +11,2% A/A, CORE TIER 1 AL 10% CREDEM, IL CDA HA APPROVATO I RISULTATI AL 30 SETTEMBRE 2013: UTILE +11,2% A/A, CORE TIER 1 AL 10% Utile netto consolidato a 100,3 milioni di euro, +11,2% a/a; investimenti per lo sviluppo dei canali di

Dettagli

Approvati dal Consiglio di Amministrazione i Bilanci della Banca Popolare di Milano e del Gruppo Bipiemme al 31 dicembre 2008.

Approvati dal Consiglio di Amministrazione i Bilanci della Banca Popolare di Milano e del Gruppo Bipiemme al 31 dicembre 2008. Approvati dal Consiglio di Amministrazione i Bilanci della Banca Popolare di Milano e del Gruppo Bipiemme al 31 dicembre 2008. Utile netto consolidato a 75,3 milioni di euro: risente dell andamento negativo

Dettagli

L analisi del bilancio della banca

L analisi del bilancio della banca L analisi del bilancio della banca Agenda 2 L analisi del bilancio bancario: alcune considerazioni preliminari L analisi del bilancio bancario L analisi dei bilanci consolidati 2009-2011 del gruppo Unicredit

Dettagli

SUPPLEMENTO PROSPETTO INFORMATIVO. relativo all Offerta Pubblica di Sottoscrizione di azioni ordinarie

SUPPLEMENTO PROSPETTO INFORMATIVO. relativo all Offerta Pubblica di Sottoscrizione di azioni ordinarie SUPPLEMENTO al PROSPETTO INFORMATIVO relativo all Offerta Pubblica di Sottoscrizione di azioni ordinarie Denominazione: CREDITO TREVIGIANO Banca di Credito Cooperativo Società Cooperativa. Sede legale

Dettagli

L ADEGUAMENTO DELLA DOCUMENTAZIONE PUMA2 ALLA NUOVA NORMATIVA SEGNALETICA

L ADEGUAMENTO DELLA DOCUMENTAZIONE PUMA2 ALLA NUOVA NORMATIVA SEGNALETICA BANCA D ITALIA SERVIZIO INFORMAZIONI SISTEMA CREDITIZIO L ADEGUAMENTO DELLA DOCUMENTAZIONE PUMA2 ALLA NUOVA NORMATIVA SEGNALETICA Roberto Sabatini MILANO, 14 APRILE 2008 1 AMBITO E PRINCIPI DI RIFERIMENTO

Dettagli

Il CDA ha approvato il resoconto intermedio di gestione al 31 marzo 2010 GRUPPO BANCA IFIS

Il CDA ha approvato il resoconto intermedio di gestione al 31 marzo 2010 GRUPPO BANCA IFIS Comunicato stampa Mestre, 29 aprile 2010 Il CDA ha approvato il resoconto intermedio di gestione al 31 marzo 2010 GRUPPO BANCA IFIS UTILI IN FORTE CRESCITA: +107,8% SUL 4 TRIMESTRE 2009, +13,9% SUL 1 TRIMESTRE

Dettagli

IX. Credito e giustizia. Protesti cambiari. Fallimenti. Impieghi e depositi bancari. Numero sportelli bancari. Per approfondimenti:

IX. Credito e giustizia. Protesti cambiari. Fallimenti. Impieghi e depositi bancari. Numero sportelli bancari. Per approfondimenti: IX. Credito e giustizia Protesti cambiari Fallimenti Impieghi e depositi bancari Numero sportelli bancari Per approfondimenti: www.bancaditalia.it PROTESTI CAMBIARI anno ASSEGNI CAMBIALI TRATTE ACCETTATE

Dettagli

Corso di Intermediari Finanziari e Microcredito

Corso di Intermediari Finanziari e Microcredito Corso di Intermediari Finanziari e Microcredito Gli intermediari finanziari: banche Intermediazione finanziaria, tipologie di intermediari e imperfezioni di mercato (Fonte: Corigliano, 2004, Intermediazione

Dettagli

Comunicato stampa. BILANCIO CONSOLIDATO del Gruppo bancario Banca Popolare di Sondrio, esercizio 2015

Comunicato stampa. BILANCIO CONSOLIDATO del Gruppo bancario Banca Popolare di Sondrio, esercizio 2015 Società cooperativa per azioni - fondata nel 1871 Sede sociale e direzione generale: I - 23100 Sondrio So - Piazza Garibaldi 16 Iscritta al Registro delle Imprese di Sondrio al n. 00053810149 Iscritta

Dettagli

LE SEGNALAZIONI STATISTICHE DI VIGILANZA CONSOLIDATE ARMONIZZATE (FINREP)

LE SEGNALAZIONI STATISTICHE DI VIGILANZA CONSOLIDATE ARMONIZZATE (FINREP) GRUPPO INTERBANCARIO PUMA2 LE SEGNALAZIONI STATISTICHE DI VIGILANZA CONSOLIDATE ARMONIZZATE (FINREP) Roma, marzo 2015 BANCA D ITALIA Servizio Rilevazioni Statistiche 2 INDICE PREMESSA... 5 1. LE NUOVE

Dettagli

Informativa al pubblico - Pillar III -

Informativa al pubblico - Pillar III - Informativa al pubblico - Pillar III - Indice Premessa...2 Tavola 1 - Adeguatezza patrimoniale...3 Tavola 2 - Rischio di credito - Informazioni generali...5 Tavola 3 - Rischio di credito - Informazioni

Dettagli

serfactoring Informativa al Pubblico Anno 2009

serfactoring Informativa al Pubblico Anno 2009 serfactoring Informativa al Pubblico Anno 2009 SERFACTORING S.p.A. Sede Legale in San Donato Milanese (MI), Via dell Unione europea 3 Capitale Sociale Euro 5.160.000 i. v. Registro Imprese di Milano Codice

Dettagli

Il Bilancio e i Principi Internazionali IAS-IFRS: Il Conto Economico e il Rendiconto finanziario. anno accademico 2007-2008 Valentina Lazzarotti

Il Bilancio e i Principi Internazionali IAS-IFRS: Il Conto Economico e il Rendiconto finanziario. anno accademico 2007-2008 Valentina Lazzarotti Il Bilancio e i Principi Internazionali IAS-IFRS: Il Conto Economico e il Rendiconto finanziario anno accademico 2007-2008 Valentina Lazzarotti 1 Il Conto Economico Il prospetto di CE può essere redatto:

Dettagli

Consiglio di amministrazione del 28 agosto 2014: approvazione del bilancio consolidato semestrale abbreviato al 30 giugno 2014.

Consiglio di amministrazione del 28 agosto 2014: approvazione del bilancio consolidato semestrale abbreviato al 30 giugno 2014. Società cooperativa per azioni - Fondata nel 1871 Sede sociale e direzione generale: I - 23100 Sondrio SO - Piazza Garibaldi 16 Iscritta al Registro delle Imprese di Sondrio al n. 00053810149 Iscritta

Dettagli

Allegati Prospetti riclassificati. Gruppo UBI Banca:

Allegati Prospetti riclassificati. Gruppo UBI Banca: llegati Prospetti riclassificati Gruppo UI anca: - Stato patrimoniale consolidato riclassificato - Conto economico consolidato riclassificato - Evoluzione trimestrale del conto economico consolidato riclassificato

Dettagli

Rendiconto al 31 dicembre 2011

Rendiconto al 31 dicembre 2011 Fondo Comune di Investimento Immobiliare di tipo chiuso Rendiconto al 31 dicembre 2011 (estratto per la pubblicazione) RENDICONTO AL 31/12/2011 SITUAZIONE PATRIMONIALE ATTIVITÀ Situazione al 31/12/2011

Dettagli

INFORMAZIONI FINANZIARIE INFRANNUALI AL 30 GIUGNO 2010

INFORMAZIONI FINANZIARIE INFRANNUALI AL 30 GIUGNO 2010 INFORMAZIONI FINANZIARIE INFRANNUALI AL 30 GIUGNO 2010 Società Cooperativa Sede Sociale 47900 Rimini Via XX Settembre, 63 Iscritta al Registro Imprese C.C.I.A.A. di Rimini R.E.A. 287035 Codice Fiscale

Dettagli

Tecnica Bancaria (Cagliari - 2015)

Tecnica Bancaria (Cagliari - 2015) Tecnica Bancaria (Cagliari - 2015) prof. Mauro Aliano mauro.aliano@unica.it 1 Premessa La redazione del bilancio da parte degli amministratori rappresenta un attività di valutazione, ma soprattutto di

Dettagli

Girardi Jessica Hoti Doriana Sonato Valentina Tommasi Francesca

Girardi Jessica Hoti Doriana Sonato Valentina Tommasi Francesca Girardi Jessica Hoti Doriana Sonato Valentina Tommasi Francesca Agenda Il Gruppo Banca Popolare di Sondrio Il rischio di credito: analisi qualitativa e quantitativa Il Gruppo Banca Popolare di Sondrio

Dettagli

CONFERMATA LA CAPACITÀ DEL GRUPPO DI EROGARE CREDITO IN MODO SANO ED EQUILIBRATO

CONFERMATA LA CAPACITÀ DEL GRUPPO DI EROGARE CREDITO IN MODO SANO ED EQUILIBRATO CREDEM: RISULTATI PRELIMINARI (1) CONSOLIDATI 2015: UTILE +9,5% A/A, PRESTITI +5,3% A/A, ELEVATA SOLIDITA CON CET1 (2) A 13,52% AMPIAMENTE SOPRA AL REQUISITO MINIMO SREP (7%) COSTANTE REDDITIVITA E GENERAZIONE

Dettagli

2012, l anno migliore per i tre pilastri di Banca IFIS: Redditività, Liquidità, Patrimonio

2012, l anno migliore per i tre pilastri di Banca IFIS: Redditività, Liquidità, Patrimonio Sommario L intero esercizio COMUNICATO STAMPA 2012, l anno migliore per i tre pilastri di Banca IFIS: Redditività, Liquidità, Patrimonio Proposto all Assemblea un dividendo di 0,37 euro per azione. Incremento

Dettagli

Informativa al pubblico

Informativa al pubblico Informativa al pubblico Terzo pilastro di Basilea 2 al 31 dicembre 2009 Le disposizioni emanate dalla Banca d Italia in applicazione della normativa europea in materia di Convergenza internazionale della

Dettagli

Relazione Annuale - Appendice. Roma, 31 maggio 2007. anno 2006 CENTOTREDICESIMO ESERCIZIO. esercizio CXIII

Relazione Annuale - Appendice. Roma, 31 maggio 2007. anno 2006 CENTOTREDICESIMO ESERCIZIO. esercizio CXIII Relazione Annuale - Roma, 31 maggio 2007 anno 2006 CENTOTREDICESIMO ESERCIZIO esercizio CXIII Relazione Annuale - Presentata all Assemblea Ordinaria dei Partecipanti anno 2006 - centotredicesimo esercizio

Dettagli

COMUNICATO STAMPA BANCA POPOLARE DI SPOLETO SPA: CIRCOLARE BANCA D ITALIA. BILANCIO 2005.

COMUNICATO STAMPA BANCA POPOLARE DI SPOLETO SPA: CIRCOLARE BANCA D ITALIA. BILANCIO 2005. COMUNICATO STAMPA BANCA POPOLARE DI SPOLETO SPA: CIRCOLARE BANCA D ITALIA. BILANCIO 2005. In data 3 aprile u.s. la Banca d Italia ha emanato una circolare a tutti gli intermediari creditizi con cui disciplina

Dettagli

2006 RELAZIONI E BILANCIO

2006 RELAZIONI E BILANCIO "#"$%&""% 2006 RELAZIONI E BILANCIO INDICE PROFILO DELLA SOCIETÀ...7 CARICHE SOCIALI...9 ORGANIZZAZIONE TERRITORIALE...10 DATI DI SINTESI E INDICATORI DI BILANCIO...13 INFORMAZIONI SULL ANDAMENTO DELLA

Dettagli

FERCREDIT spa. Basilea 2 Terzo Pilastro Informativa al pubblico Esercizio 2008

FERCREDIT spa. Basilea 2 Terzo Pilastro Informativa al pubblico Esercizio 2008 FERCREDIT spa Basilea 2 Terzo Pilastro Informativa al pubblico Pag. 1/12 Premessa La Circolare della Banca d Italia n. 216 del 5 agosto 1996 7 aggiornamento del 9 luglio 2007 al capitolo V ha introdotto

Dettagli

Allegato "14" Piero Luigi Montani Consigliere Delegato Contesto economico 2011 Scenario macroeconomico Economia mondiale 2011: crescita debole del PIL ed elevata instabilità finanziaria a causa delle tensioni

Dettagli

COMUNICATO STAMPA CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI IWBANK S.P.A.: APPROVATI I DATI DEL PRIMO SEMESTRE 2008

COMUNICATO STAMPA CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI IWBANK S.P.A.: APPROVATI I DATI DEL PRIMO SEMESTRE 2008 COMUNICATO STAMPA CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI IWBANK S.P.A.: APPROVATI I DATI DEL PRIMO SEMESTRE 2008 Confermato l ottimo trend di crescita del Gruppo Utile netto semestrale consolidato a circa 7,0

Dettagli

Foto grande: Unipol Assicurazioni, Direzione Generale Bologna. Foto piccola: inizi anni 80, Bologna, posa scultura Turris di Giuseppe Spagnulo.

Foto grande: Unipol Assicurazioni, Direzione Generale Bologna. Foto piccola: inizi anni 80, Bologna, posa scultura Turris di Giuseppe Spagnulo. Foto grande: Unipol Assicurazioni, Direzione Generale Bologna. Foto piccola: inizi anni 80, Bologna, posa scultura Turris di Giuseppe Spagnulo. 2 - Bilancio Consolidato al Prospetti contabili consolidati

Dettagli

Approvati i risultati dei primi nove mesi del 2015

Approvati i risultati dei primi nove mesi del 2015 Comunicato Stampa Approvati i risultati dei primi nove mesi del 2015 Utile netto consolidato a 7,6 milioni di Euro (+52,3% a/a) Ricavi consolidati a 44,8 milioni di Euro (+2,1% a/a) Risultato della gestione

Dettagli

Informativa al pubblico

Informativa al pubblico ZENITH SERVICE S.P.A. Informativa al pubblico In ottemperanza alle norme relative alla vigilanza prudenziale sugli intermediari inscritti nell Elenco speciale ex art. 107 TUB (Circolare della Banca d Italia

Dettagli

Commento al tema di Economia aziendale

Commento al tema di Economia aziendale Commento al tema di Economia aziendale Il tema di Economia aziendale proposto negli Istituti Tecnici è incentrato sulla crisi finanziaria ed è articolato in una parte obbligatoria e tre percorsi alternativi

Dettagli

Azimut Holding. Progetto di Bilancio al 31 dicembre 2010: dividendo a 0,25 per azione

Azimut Holding. Progetto di Bilancio al 31 dicembre 2010: dividendo a 0,25 per azione COMUNICATO STAMPA Azimut Holding. Progetto di Bilancio al 31 dicembre 2010: dividendo a 0,25 per azione Ricavi consolidati: 358,4 milioni ( 347,4 milioni nel 2009) Utile netto consolidato: 94,3 milioni

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI ALBA PRIVATE EQUITY APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DI ESERCIZIO E IL BILANCIO CONSOLIDATO AL 31 DICEMBRE 2014

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI ALBA PRIVATE EQUITY APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DI ESERCIZIO E IL BILANCIO CONSOLIDATO AL 31 DICEMBRE 2014 COMUNICATO STAMPA Milano, 15 aprile 2015 IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI ALBA PRIVATE EQUITY APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DI ESERCIZIO E IL BILANCIO CONSOLIDATO AL 31 DICEMBRE 2014 Bilancio Capogruppo:

Dettagli

Analisi per flussi Il rendiconto finanziario

Analisi per flussi Il rendiconto finanziario Analisi per flussi Il rendiconto finanziario Ruolo dei flussi finanziari nelle analisi di bilancio Forniscono nuovi elementi per la valutazione dell assetto economico globale Permettono una migliore interpretazione

Dettagli

ROAD SHOW 2008 Company Results

ROAD SHOW 2008 Company Results ROAD SHOW 2008 Company Results Milano, 24 marzo 2009 1 Relatori Luca Bronchi Direttore Generale Ugo Borgheresi Investor Relator 2 Agenda Company Highlights 31 Dicembre 2008 Linee Guida Piano Industriale

Dettagli

CREDEM, RISULTATI CONSOLIDATI: NEL PRIMO SEMESTRE 2015 UTILE +20,6% A/A, PROSEGUE LA CRESCITA DEI PRESTITI +5,3% A/A.

CREDEM, RISULTATI CONSOLIDATI: NEL PRIMO SEMESTRE 2015 UTILE +20,6% A/A, PROSEGUE LA CRESCITA DEI PRESTITI +5,3% A/A. CREDEM, RISULTATI CONSOLIDATI: NEL PRIMO SEMESTRE 2015 UTILE +20,6% A/A, PROSEGUE LA CRESCITA DEI PRESTITI +5,3% A/A. IMPORTANTE SOSTEGNO ALL ECONOMIA Prestiti a clientela (1) : +5,3% a/a (vs sistema -0,6%

Dettagli

COMUNICATO STAMPA APPROVATA LA RELAZIONE di GESTIONE AL 30.06.2015 DEL FONDO SECURFONDO

COMUNICATO STAMPA APPROVATA LA RELAZIONE di GESTIONE AL 30.06.2015 DEL FONDO SECURFONDO COMUNICATO STAMPA APPROVATA LA RELAZIONE di GESTIONE AL 30.06.2015 DEL FONDO SECURFONDO SECURFONDO Il Consiglio di Amministrazione della InvestiRE SGR S.p.A. ha approvato in data odierna la Relazione di

Dettagli

ISTRUZIONI PER LA REDAZIONE DEI BILANCI DEGLI INTERMEDIARI FINANZIARI ISCRITTI NELL ELENCO SPECIALE, DEGLI IMEL, DELLE SGR E DELLE SIM

ISTRUZIONI PER LA REDAZIONE DEI BILANCI DEGLI INTERMEDIARI FINANZIARI ISCRITTI NELL ELENCO SPECIALE, DEGLI IMEL, DELLE SGR E DELLE SIM ISTRUZIONI PER LA REDAZIONE DEI BILANCI DEGLI INTERMEDIARI FINANZIARI ISCRITTI NELL ELENCO SPECIALE, DEGLI IMEL, DELLE SGR E DELLE SIM Indice INDICE Capitolo 1 Principi generali 1. Destinatari delle disposizioni

Dettagli

Azimut Holding: Semestrale al 30 giugno 2011

Azimut Holding: Semestrale al 30 giugno 2011 Azimut Holding: Semestrale al 30 giugno 2011 COMUNICATO STAMPA Nel 1H11: Ricavi consolidati: 174,0 milioni di euro (+1,4% sul 1H10) Utile ante imposte: 48,6 milioni di euro (+2,7% sul 1H10) Utile netto

Dettagli

Relazione e Bilancio di Intesa Sanpaolo

Relazione e Bilancio di Intesa Sanpaolo Relazione e Bilancio di Intesa Sanpaolo Relazione sull andamento della gestione 465 Dati di sintesi e indicatori alternativi di performance di Intesa Sanpaolo Commissioni nette Dati economici Interessi

Dettagli

IBL Banca S.p.A. Sede sociale e Direzione Generale Via di Campo Marzio, 46 Roma

IBL Banca S.p.A. Sede sociale e Direzione Generale Via di Campo Marzio, 46 Roma Bilancio consolidato semestrale abbreviato al 30 Giugno 2015 IBL Banca S.p.A. Sede sociale e Direzione Generale Via di Campo Marzio, 46 Roma Capitale Sociale int. vers. Euro 42.500.000,00 Capogruppo del

Dettagli

Piano dei conti di un impresa industriale in forma di società per azioni Stato patrimoniale Conto economico

Piano dei conti di un impresa industriale in forma di società per azioni Stato patrimoniale Conto economico Piano dei conti di un impresa industriale in forma di società per azioni Stato patrimoniale Conto economico per la classe 4 a Istituti tecnici e Istituti professionali 01. Crediti verso soci per versamenti

Dettagli

COMUNICATO STAMPA BANCA POPOLARE DI VICENZA Il Consiglio di Amministrazione approva i risultati del primo semestre 2015.

COMUNICATO STAMPA BANCA POPOLARE DI VICENZA Il Consiglio di Amministrazione approva i risultati del primo semestre 2015. COMUNICATO STAMPA BANCA POPOLARE DI VICENZA Il Consiglio di Amministrazione approva i risultati del primo semestre 2015. Approvato il risultato semestrale e deliberato l avvio di un programma di rafforzamento

Dettagli

GE Capital Interbanca: Risultati di Bilancio consolidati al 31.12.2009 (In conformità ai principi contabili internazionali IAS/IFRS)

GE Capital Interbanca: Risultati di Bilancio consolidati al 31.12.2009 (In conformità ai principi contabili internazionali IAS/IFRS) GE Capital Interbanca Corso Venezia 56 20121 Milano T +39 02 77311 F +39 02 784321 COMUNICATO STAMPA GE Capital Interbanca: Risultati di Bilancio consolidati al 31.12.2009 (In conformità ai principi contabili

Dettagli

Biblioteca di Economia aziendale. per il secondo biennio e il quinto anno. Istituti tecnici del settore economico

Biblioteca di Economia aziendale. per il secondo biennio e il quinto anno. Istituti tecnici del settore economico Biblioteca di Economia aziendale PIANO DEI CONTI DI UN IMPRESA INDUSTRIALE IN FORMA DI SOCIETÀ PER AZIONI Documento Piano dei conti BILANCIO DI UN IMPRESA INDUSTRIALE IN FORMA DI SOCIETÀ PER AZIONI STATO

Dettagli

Valutazione secondo IAS Fair value al netto del ricalcolo Fondo ammortamento

Valutazione secondo IAS Fair value al netto del ricalcolo Fondo ammortamento I principi contabili internazionali (IAS), attualmente in Italia obbligatori per le società quotate, sono regole tecnico-ragioneristiche che stabiliscono : A. Le modalità di contabilizzazione degli eventi

Dettagli

Settore economico Indirizzo: Amministrazione, Finanza e Marketing Articolazione: Sistemi informativi aziendali

Settore economico Indirizzo: Amministrazione, Finanza e Marketing Articolazione: Sistemi informativi aziendali Settore economico Indirizzo: Amministrazione, Finanza e Marketing Articolazione: Sistemi informativi aziendali Esame di Stato anno scolastico 2014/2015 Svolgimento seconda prova di Economia aziendale La

Dettagli

CONAFI PRESTITO S.p.A. Basilea 2 Terzo Pilastro Informativa al Pubblico Situazione al 31/12/2011

CONAFI PRESTITO S.p.A. Basilea 2 Terzo Pilastro Informativa al Pubblico Situazione al 31/12/2011 CONAFI PRESTITO S.p.A. Basilea 2 Terzo Pilastro al Pubblico Situazione al 31/12/2011 CONAFI PRESTITO S.p.A Sede legale ed amministrativa: Torino, via Cordero di Pamparato 15 cap 10143 tel. 011/7710320

Dettagli

BANCA CARIGE SpA - Cassa di Risparmio di Genova e Imperia Sede legale in Genova, Via Cassa di Risparmio, 15

BANCA CARIGE SpA - Cassa di Risparmio di Genova e Imperia Sede legale in Genova, Via Cassa di Risparmio, 15 BANCA CARIGE SpA - Cassa di Risparmio di Genova e Imperia Sede legale in Genova, Via Cassa di Risparmio, 15 SCHEDA DI SINTESI E INDICATORI DI GESTIONE Situazione al Variazione % 31/12/09 30/9/09 31/12/08

Dettagli

FONDO SOCRATE: APPROVATO IL RENDICONTO DI GESTIONE AL 31 DICEMBRE 2010

FONDO SOCRATE: APPROVATO IL RENDICONTO DI GESTIONE AL 31 DICEMBRE 2010 FONDO SOCRATE: APPROVATO IL RENDICONTO DI GESTIONE AL 31 DICEMBRE 2010 VALORE UNITARIO DELLA QUOTA: 523,481 EURO UTILE DELLA GESTIONE PARI A 3,72 MILIONI DI EURO DELIBERATA LA DISTRIBUZIONE DI UN PROVENTO

Dettagli