Il Centro Biblioteche e Documentazione (CBD)

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Il Centro Biblioteche e Documentazione (CBD)"

Transcript

1 Il Centro Biblioteche e Documentazione (CBD) E stato istituito con delibera del C.d.A. dell'università degli Studi di Catania nella seduta del 31/07/1992. E l organismo di Coordinamento Tecnico delle Biblioteche di Ateneo. Tra le finalità statutarie del CBD Coordinare il Sistema informativo-documentario di Ateneo Promuovere e gestire il sistema di automazione delle biblioteche Offrire ed implementare gli strumenti per la ricerca bibliografica e documentaria monitorando la manutenzione delle attrezzature e del software. 1

2 L automazione delle biblioteche nell Università di Catania. Dal 1989 ai giorni nostri: il sistema Unibiblio L automazione nelle biblioteche dell Università di Catania è avvenuta alla fine degli anni ottanta con l adozione del sistema automatizzato Unibiblio. La catalogazione è stata fatta seguendo principalmente: le Regole italiane di catalogazione per autori (RICA, ISBD) riferimenti bibliografici esclusivamente nazionali (SBN, BNI) Unibiblio si caratterizzava per: diffusione in ambito bibliotecario e flessibilità del sistema distribuzione dei server e dei relativi cataloghi sul territorio mancanza di uniformità negli standard catalografici utilizzo principale del modulo di catalogazione con regole difformi di catalogazione ridondanza dei records prodotti assenza di validazione e di attività di controllo sui dati catalogati L automazione delle biblioteche nell Università di Catania La gestione del cambiamento: il nuovo sistema Millennium Nel nuovo sistema automatizzato Millennium le singole biblioteche lavorano sviluppando un sistema bibliotecario che mira alla: Unicità delle regole di catalogazione adottate (AACR2 - Anglo American Cataloging Rules 2nd edition) e del formato bibliografico di registrazione (MARC21) Qualità del lavoro svolto all interno del nuovo software Fruibilità del patrimonio posseduto Controllo e verifica dei records bibliografici prodotti Centralizzazione dei servizi diretti all utenza Presenza di un server unico Monitoraggio costante sul lavoro effettuato Accessibilità all informazione documentaria Produzione univoca di schede bibliografiche 2

3 Programmazione delle attività del CBD Il CBD, per la costituzione del Catalogo Unico di Ateneo, si è posto lo sviluppo di specifici obiettivi nella seguente pianificazione : Progetto di retroconversione dei cataloghi cartacei (fine 1999 ad oggi) Formazione del personale bibliotecario sulle nuove regole di catalogazione ( ) Acquisizione ed installazione del nuovo software Millennium per la gestione del sistema bibliotecario (2001) Evaluation of Test database - Valutazione della base dati in Millennium (2002) Formazione del personale bibliotecario nell uso del nuovo software ( ) Prove di caricamento delle basi dati differenti, in MARC21, in Millennium (2002) Omogeneizzazione dei dati provenienti da fonti diverse ( ) Caricamento dei dati Full Data Load (gennaio 2003) Implementazione delle Biblioteche di Ateneo (febbraio 2003) Catalogazione originale e derivata delle registrazione monografiche e periodiche in Millennium (2003) Catalogazione delle risorse elettroniche (novembre/dicembre 2003) Bonifica del catalogo risultato dal riversamento dei dati provenienti dalle diverse fonti: Unibiblio, Oclc Retroconversion, Tinlib (2003) Progetto di retroconversione Il progetto di conversione retrospettiva dei cataloghi, avviato con il Progetto coordinato Catania Lecce, ha interessato il recupero in formato MARC21 di circa monografie appartenenti al patrimonio librario delle seguenti biblioteche: Biblioteca Facoltà di Giurisprudenza (Seminario Giuridico) Biblioteca Facoltà di Lettere Biblioteca Facoltà di Economia Biblioteca Facoltà di Scienze della Formazione Biblioteca Dipartimento di Scienze Umane Sezione di Storia dell Arte Biblioteca Dipartimento SAFIST Sezione di Archeologia Biblioteca Facoltà di Agraria 3

4 Modalità di recupero del retrospettivo Sono state scansite le schede catalografiche cartacee del patrimonio bibliografico preso in oggetto, con il seguente risultato: registrazioni bibliografiche recuperate (66,4%) registrazioni bibliografiche non recuperate Successivamente sono state elaborate le schede, già catalogate in Unibiblio, con il seguente risultato: records recuperati (47,7%) records non recuperati L intero lavoro di conversione delle schede catalografiche è stato effettuato scegliendo la catalogazione derivata dalla base dati bibliografica di riferimento OCLC (Online Computer Library Center). Gli standard nella conversione Le nuove regole di catalogazione anglo-americane AACR2 (Anglo American Cataloging Rules) ed il formato bibliografico di registrazione MARC21 sono stati gli standard utilizzati per la conversione dei cataloghi. L Università di Catania si differenzia dalla linea catalografica seguita a livello nazionale ed è fra i primi Atenei ad applicare unicamente i suddetti standard catalografici molto diffusi in ambito internazionale. Il nostro Ateneo viene così favorito negli scambi e cooperazioni professionali con istituzioni ed Atenei di paesi europei ed americani. 4

5 Aggiornamento professionale - fase 1 Corsi di formazione su AACR2 e MARC21 Il CBD ha organizzato corsi di formazione e aggiornamento professionale per il personale bibliotecario sui nuovi standards catalografici adottati. In particolare: Introduzione alle regole di catalogazione anglo-americane AACR2 e all uso del formato USMARC (MARC21); Approfondimenti sulla forma e la scelta dei punti di accesso descrittivi per determinate categorie di autori-persone; Approfondimenti sulla forma e la scelta dei punti di accesso descrittivi per determinate categorie di autori collettivi permanenti e temporanei; Applicazione delle regole anglo-americane AACR2 sui titoli uniformi e loro trattamento nel formato bibliografico e di autorità MARC21; Riepilogo conclusivo delle regole di catalogazione AACR2 e dei formati di registrazione MARC21. Perché Millennium Sistema modulare che assicura possibilità di aggiornamenti, integrazioni, migrazioni ed indipendenza dalla piattaforma Interfaccia utente realizzata in modalità grafica avanzata (web-based) Sistema in linea con gli standards catalografici internazionali adottati dall Ateneo (AACR2 e MARC21) Riduzione dei costi di amministrazione e gestione del sistema Centralizzazione delle operazioni di sistema (backup, allineamento archivi) Servizi server e client basati sul protocollo Z39.50 integrati sui moduli software Autorevolezza del prodotto (usato da importanti istituzioni tra cui: la Sorbonne, The Nobel Library of the Swedish Academy, Biblioteca de la Universidad Complutense di Madrid, The European University Institute di Fiesole). 5

6 La Base Dati Bibliografica Nella formazione della base dati significativo è stato il processo di omogeneizzazione dei dati provenienti dalle diverse fonti. La base dati bibliografica Millennium, alla fine del caricamento dei dati, conteneva records bibliografici provenienti dalle tre differenti fonti: Unibiblio, Oclc Retroconversion, Tinlib. La situazione attuale presenta un catalogo unico o collettivo che è l espressione di un unione di singoli cataloghi In Millennium si è resa necessaria l attività di pulitura del catalogo costituito allo scopo di iniziare una basilare bonifica per eliminare ridondanze e duplicazioni. Ad oggi la base dati bibliografica contiene circa records relativi al patrimonio documentario delle biblioteche di Ateneo. Aggiornamento professionale - fase 2 Piano di formazione su Millennium La programmazione del piano di formazione si è sviluppata pienamente nel corso del con lo svolgimento dei seguenti training sui moduli Millennium : Initial Training (presentazione software e modulo Opac) Training sul modulo di Catalogazione Training sul modulo di Acquisizione Training sul modulo dei Seriali (corso base, corso avanzato) Training sul modulo di Circolazione (corso base, corso avanzato) Training sul modulo del Prestito Interbibliotecario (ILL) Il Review Project costituirà la fase finale consentendo il completamento della gestione dei servizi bibliotecari all interno del sistema. 6

7 Biblioteche Implementate nel 2003 Nell anno 2003 le biblioteche implementate seguono questo ordine cronologico : Biblioteca del Dipartimento di Biologia Animale Marcello La Greca (24 febbraio) Biblioteca Facoltà di Economia (27 febbraio) Biblioteca Facoltà di Farmacia (7 aprile) Biblioteca Centrale Facoltà di Ingegneria (17 aprile) Biblioteca del Dipartimento di Ingegneria Elettrica Elettronica e dei Sistemi (DIEES) (29 aprile) Biblioteca del Dipartimento di Architettura e Urbanistica (DAU) (30 aprile) Biblioteca del Dipartimento di Ingegneria Civile ed Ambientale (DICA) (31 aprile) Centro Servizi Biblioteca di Scienze Politiche e Sociali (19 maggio) Biblioteca Vincenzo Patuelli del Dipartimento di Scienze Economico Agrarie ed Estimative (DISEAE) (18 giugno) Biblioteca Facoltà di Lettere e Filosofia (18 giugno) Biblioteca Facoltà di Lingue e Letterature Straniere (20 giugno) Biblioteca del Dipartimento del Seminario Giuridico (8 luglio) Biblioteca Centrale Facoltà di Agraria (9 luglio) Biblioteca del Dipartimento di Scienze Geologiche (23 settembre) Biblioteca Centrale della Facoltà di Medicina e Chirurgia (24 ottobre) Biblioteca Sez. Archeologia Dipartimento di Studi Archeologici, Filologici e Storici (SAFIST) (27 ottobre) Biblioteca Facoltà Scienze della Formazione (30 ottobre) Biblioteca Luigi Antonini (30 ottobre) Millennium nelle biblioteche implementate Le biblioteche implementate nel 2003, supportate dal personale del CBD, hanno seguito la fase sperimentale, principalmente, sui moduli di catalogazione e di acquisizione del sistema Millennium. La totalità delle biblioteche ad oggi ha lavorato regolarmente sul modulo di catalogazione, mentre solo un esigua parte ha utilizzato il modulo di acquisizione del sistema. Millennium è un sistema integrato modulare e, in quanto tale, permette allo staff bibliotecario il lavoro interno di gestione completa della biblioteca e dei servizi interni/esterni nei diversi settori biblioteconomici (acquisizione, catalogazione, prestito interno ed esterno, prestito interbibliotecario, amministrazione di sistema, statistiche etc, ) e all utente esterno la visibilità, la ricerca e la fruibilità del documento. Millennium risponderà meglio alla sua definizione di sistema automatizzato quando le biblioteche saranno pronte a gestire in modo completo l organizzazione più o meno complessa della propria struttura in tutti i settori. 7

8 Catalogo di Ateneo Records bibliografici prodotti dalle strutture implementate nel 2003 Records Economia Farmacia Ingegneria DIEES DAU DICA Scienze Politiche DISEAE Lettere Seminario Giuridico Agraria Scienze Geologiche Medicina Safist Scienze della formazione Alcune delle attività CBD nel Catalogazione originale del posseduto monografico delle biblioteche : Biblioteca centrale della Facoltà di Agraria Biblioteca della Facoltà di Lingue e Letterature Straniere Biblioteca del Dipartimento di Ingegneria Civile ed Ambientale (DICA) Biblioteca centrale della Facoltà di Medicina e Chirurgia Biblioteca della Facoltà di Farmacia Biblioteca Luigi Antonini - Attività di pulitura del catalogo (oltre items) - Catalogazione retrospettiva del posseduto monografico delle biblioteche: Biblioteca del Dipartimento del Seminario Giuridico (2930 schede cartacee) Biblioteca della Facoltà di Economia (18329 schede cartacee) Biblioteca centrale della Facoltà di Agraria (2300 c.a frontespizi) - Catalogazione delle pubblicazioni monografiche e periodiche della biblioteca del Dipartimento di Biologia Animale (attività in corso) - Catalogazione delle risorse elettroniche (attività in corso) - Formazione e tutoring frontale e on the job 8

9 Catalogo di Ateneo Records bibliografici prodotti dal CBD nel 2003 Records Records DICA Biblioteca Antonini Agraria Medicina Farmacia Biologia Animale Lingue Catalogo di Ateneo Attività di bonifica del catalogo Attività CBD sul catalogo marzo - dicembre Items inseriti Items deduplicati Authorithy records 9

10 Attività del CBD nell anno 2004?1? - Catalogazione retrospettiva del posseduto monografico delle seguenti biblioteche: Biblioteca della Facoltà di Economia (ultime schede) Biblioteca della Facoltà di Lettere Biblioteca del Dipartimento di Scienze Umane - Sezione di Storia dell Arte Biblioteca del Dipartimento SAFIST - Sezione di Archeologia Biblioteca della Facoltà di Scienze della Formazione - Catalogazione delle risorse elettroniche - Attività di omogeneizzazione dei dati del catalogo - Validazione e controllo dei dati inseriti dalle singole biblioteche Attività del CBD nell anno 2004?2? - Supporto ed assistenza alle biblioteche nell attività di catalogazione delle monografie possedute - Supporto ed assistenza alle biblioteche nell attività di catalogazione dei periodici posseduti - Supporto tecnico ed informatico alle strutture - Monitoraggio del sistema integrato Millennium - Traduzione dell interfaccia Web - Implementazione delle biblioteche appartenenti alla Facoltà di Agraria, alla Facoltà di Scienze Matematiche Fisiche e Naturali e al Dipartimento di Scienze Umane 10

11 Il Catalogo Allo stato attuale, il Catalogo automatizzato è ancora l espressione di una somma di cataloghi e rappresenta una sorta di catalogo collettivo, consultabile tramite Internet al seguente indirizzo: Al momento l OPAC sarà consultabile solo all interno delle strutture universitarie in quanto esso presenta imperfezioni che sono l inevitabile conseguenza dell unione di dati provenienti da fonti diverse. In questa fase, risultano assolutamente indispensabili la collaborazione e la cooperazione di tutte le biblioteche per la costruzione di un catalogo unico che sia la reale rappresentazione del patrimonio librario di Ateneo Professionalità del CBD Non sarebbe stato possibile soddisfare la strategia di sviluppo di Ateneo con il solo personale dipendente del CBD. Un solido e decisivo apporto hanno dato le figure professionali a contratto che hanno concorso alla realizzazione degli obiettivi e delle finalità programmate. Si è constatato, però, nel corso dell evoluzione dei progetti, che per portare a termine con successo la strategia comune è necessaria una fattiva collaborazione da parte di tutte le strutture bibliotecarie del tessuto universitario. 11

12 Cosa le biblioteche dovrebbero fare... Attività di catalogazione delle nuove accessioni nel sistema Millennium Attività di catalogazione in Millennium delle monografie catalogate nel sistema Unibiblio nel periodo di coesistenza dei due sistemi Attività di catalogazione dei periodici pregressi e correnti Attività di catalogazione retrospettiva nelle biblioteche dove non si è intervenuti Attività di bonifica del proprio catalogo per eliminare duplicazioni, ridondanze ed effettuare le opportune correzioni bibliografiche Uso dei moduli presenti in Millennium Utilizzo e applicazione degli standards catalografici unici adottati in Ateneo Rispetto delle procedure di lavoro, come da formazione, su Millennium Gestione automatizzata dei servizi bibliotecari all interno della singola struttura Home page del Catalogo di Ateneo 12

SBN WEB. Servizi all utenza e integrazione con ILL

SBN WEB. Servizi all utenza e integrazione con ILL SBN WEB Servizi all utenza e integrazione con ILL 1 Evoluzione SBN UNIX c/s Rinnovamento architetturale e tecnologico Adeguamento della catalogazione al protocollo SBNMARC Arricchimento funzionale delle

Dettagli

MANIFESTO DEGLI STUDI Anno Accademico 2014/15

MANIFESTO DEGLI STUDI Anno Accademico 2014/15 MANIFESTO DEGLI STUDI Anno Accademico 2014/15 INDICE >OFFERTA FORMATIVA< TEST E PROVE DI ACCESSO IMMATRICOLAZIONI ISCRIZIONI AD ANNI SUCCESSIVI AL PRIMO ISCRIZIONI A CORSI SINGOLI STUDENTI DECADUTI O RINUNCIATARI

Dettagli

Il Sistema Bibliotecario di Ateneo (SBA) www.biblio.polimi.it

Il Sistema Bibliotecario di Ateneo (SBA) www.biblio.polimi.it , Centro Sistema IT Seminario CNBA L integrazione delle risorse eterogenee distribuite: problemi, strumenti e prospettive, Roma 27 ottobre 2004 Il (SBA) www.biblio.polimi.it 2 L'Area (SBA) é la struttura

Dettagli

REGOLAMENTO DI BIBLIOTECA

REGOLAMENTO DI BIBLIOTECA REGOLAMENTO DI BIBLIOTECA Emanato con D.R. n. 437 del 07/11/2012. Art.1 (La Biblioteca) 1. La Biblioteca è un sistema coordinato di Servizi, istituzionalmente preposto a garantire supporto alla ricerca,

Dettagli

IL RETTORE DECRETA. E emanata, nel testo sottoriportato, la Carta dei Servizi delle Biblioteche Sistema Bibliotecario di Ateneo: PREMESSA

IL RETTORE DECRETA. E emanata, nel testo sottoriportato, la Carta dei Servizi delle Biblioteche Sistema Bibliotecario di Ateneo: PREMESSA Divisione Affari Generali e del Personale- Ufficio Affari Generali e Concorsi Via Duomo 6 13100 Vercelli Tel 0161/261543 Fax 0161/210729 e-mail: affari.generali@rettorato.unipmn.it Decreto del Rettore

Dettagli

Progetto Biblioteche Ecclesiastiche. Lo strumento

Progetto Biblioteche Ecclesiastiche. Lo strumento Progetto Biblioteche Ecclesiastiche Lo strumento CEI-Bib È un applicativo pensato per gestire sia le pratiche di catalogazione in colloquio diretto con l Indice2 di SBN, che l erogazione di servizi, come

Dettagli

CLASSI DI LAUREE SPECIALISTICHE (LS) (D.M. 28 novembre 2000. Supplemento ordinario alla G.U. n. 18 del 23 gennaio 2001 Serie generale)

CLASSI DI LAUREE SPECIALISTICHE (LS) (D.M. 28 novembre 2000. Supplemento ordinario alla G.U. n. 18 del 23 gennaio 2001 Serie generale) CLASSI DI LAUREE SPECIALISTICHE (LS) (D.M. 28 novembre 2000. Supplemento ordinario alla G.U. n. 18 del 23 gennaio 2001 Serie generale) 1/S - Antropologia culturale ed etnologia 2/S - Archeologia 3/S Architettura

Dettagli

P.O.R. SARDEGNA 2000-2006 MISURA 3.13 ALLEGATO A. SCHEDA PROGETTO per la creazione di BIBLIOTECA SCIENTIFICA REGIONALE

P.O.R. SARDEGNA 2000-2006 MISURA 3.13 ALLEGATO A. SCHEDA PROGETTO per la creazione di BIBLIOTECA SCIENTIFICA REGIONALE REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA CENTRO REGIONALE DI PROGRAMMAZIONE P.O.R. SARDEGNA 2000-2006 MISURA 3.13 RICERCA E SVILUPPO TECNOLOGICO NELLE IMPRESE E TERRITORIO ALLEGATO A SCHEDA PROGETTO per la creazione

Dettagli

Il Polo bibliotecario ferrarese

Il Polo bibliotecario ferrarese le strutture bibliotecarie, i servizi e le risorse informative per la collettività territoriale Ferrara, 20 ottobre 2010 Presentazione del Polo Presentazione del Polo, dei servizi e dei vantaggi della

Dettagli

Biblioteca di Economia e Management Corso Unione Sovietica 281 bis 10134 Torino. tel. 011/6704986 fax. 011/6706131. direzione.biblioecon@unito.

Biblioteca di Economia e Management Corso Unione Sovietica 281 bis 10134 Torino. tel. 011/6704986 fax. 011/6706131. direzione.biblioecon@unito. BIBLIOTECA DI ECONOMIA E MANAGEMENT PIANO DI SVILUPPO TRIENNALE DELLE ATTIVITÀ 2013 2016 Premessa La è il riferimento per tutti i servizi bibliotecari necessari per la ricerca e l'insegnamento nei settori

Dettagli

FINALITA DELLO STRUMENTO DI RILEVAZIONE REGIONALE INDAGINE PER LA MISURAZIONE E VALUTAZIONE DELLE BIBLIOTECHE

FINALITA DELLO STRUMENTO DI RILEVAZIONE REGIONALE INDAGINE PER LA MISURAZIONE E VALUTAZIONE DELLE BIBLIOTECHE FINALITA DELLO STRUMENTO DI RILEVAZIONE REGIONALE INDAGINE PER LA MISURAZIONE E VALUTAZIONE DELLE BIBLIOTECHE Premessa L esigenza di una rilevazione puntuale e condotta con criteri uniformi su tutto il

Dettagli

Concorso 197 Prima Prova TEST 2 1

Concorso 197 Prima Prova TEST 2 1 Concorso 197 Prima Prova TEST 2 1 1. Quale di queste funzioni distingue la biblioteca universitaria dalle altre tipologie di biblioteche? a. La catalogazione descrittiva dei documenti posseduti b. La funzione

Dettagli

Il servizio di reference collaborativo a distanza dell Università di Firenze

Il servizio di reference collaborativo a distanza dell Università di Firenze Il servizio di reference collaborativo a distanza dell Università di Firenze Francesca Cagnani per il gruppo di lavoro del SBA Firenze - Ifnet, 7 marzo 2014 Argomenti Argomenti il progetto la piattaforma

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI TITOLI DI STUDIO E ALTRI TITOLI ESPERIENZA LAVORATIVA C U R R I C U L U M V I T A E

INFORMAZIONI PERSONALI TITOLI DI STUDIO E ALTRI TITOLI ESPERIENZA LAVORATIVA C U R R I C U L U M V I T A E C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Qualifica Amministrazione Indirizzo RAPONI PATRIZIA EP 1 (elevate professionalità) UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MACERATA PIAZZA OBERDAN, 4 - MACERATA

Dettagli

IL SISTEMA BIBLIOTECARIO DI ATENEO

IL SISTEMA BIBLIOTECARIO DI ATENEO IL SISTEMA BIBLIOTECARIO DI ATENEO data ultimo aggiornamento: 13 maggio 2015 portale: biblioteche.unipv.it L insieme delle biblioteche dell Università di Pavia è formalmente organizzato, fin dal 1996,

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SALERNO

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SALERNO UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SALERNO MANIFESTO DEGLI STUDI Anno Accademico 2013/14 Approvato dal Senato Accademico nella seduta del 18 giugno 2013 INDICE >OFFERTA FORMATIVA< TEST E PROVE DI ACCESSO IMMATRICOLAZIONI

Dettagli

Obiettivi 2011 Biblioteca di Ateneo. Valutazione finale. 27 marzo 2012. Maurizio di Girolamo

Obiettivi 2011 Biblioteca di Ateneo. Valutazione finale. 27 marzo 2012. Maurizio di Girolamo Obiettivi 2011 Biblioteca di Ateneo Valutazione finale 27 marzo 2012 Maurizio di Girolamo con la collaborazione di Annalisa Bardelli, Federica De Toffol, Giovanna Geppert, Luisanna Saccenti, Ilaria Moroni,

Dettagli

Biblioteca di Ateneo: servizi e strumenti per la ricerca. di Ilaria Moroni

Biblioteca di Ateneo: servizi e strumenti per la ricerca. di Ilaria Moroni Biblioteca di Ateneo: servizi e strumenti per la ricerca di Ilaria Moroni Ultimo aggiornamento: maggio 2012 BdA - sommario Introduzione: perché, dove e quando, cosa e come Servizi: fai da te, di prestito,

Dettagli

Progetto di Catalogazione delle Schede bibliografiche pregresse non recuperate nella Base Dati di Riferimento OCLC

Progetto di Catalogazione delle Schede bibliografiche pregresse non recuperate nella Base Dati di Riferimento OCLC Progetto di Catalogazione delle Schede bibliografiche pregresse non recuperate nella Base Dati di Riferimento OCLC Capitolato tecnico Recupero delle schede bibliografiche pregresse possedute da alcune

Dettagli

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA Allegato 1-bis Requisiti minimi - docenza di ruolo I requisiti minimi di docenza di ruolo sono stabiliti in relazione ai criteri, appresso indicati, sulla base dei documenti del Comitato doc. 17/01, doc.

Dettagli

GUIDA AI TEST PER L AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA

GUIDA AI TEST PER L AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA GUIDA AI TEST PER L AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IL NUMERO PROGRAMMATO numero massimo di studenti che un Corso di Laurea intende immatricolare Nell anno accademico 2014/2015 tutti i Corsi di Laurea e

Dettagli

FORMATO EUROPEO PER IL INFORMAZIONI PERSONALI NOME BARSOTTI, PAOLA CHIARA INDIRIZZO ITALIANA NAZIONALITÀ DATA DI NASCITA 23 OTTOBRE 1963

FORMATO EUROPEO PER IL INFORMAZIONI PERSONALI NOME BARSOTTI, PAOLA CHIARA INDIRIZZO ITALIANA NAZIONALITÀ DATA DI NASCITA 23 OTTOBRE 1963 FORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI NOME BARSOTTI, PAOLA CHIARA INDIRIZZO RECAPITI TELEFONICI UFFICIO 041 2572315 FAX UFFICIO E-MAIL PAOLAC@IUAV.IT NAZIONALITÀ ITALIANA DATA

Dettagli

Relazione introduttiva Febbraio 2006

Relazione introduttiva Febbraio 2006 Amministrazione Provincia di Rieti Febbraio 2006 1 Progetto Sistema Informativo Territoriale Amministrazione Provincia di Rieti Premessa L aumento della qualità e quantità dei servizi che ha caratterizzato

Dettagli

! "!! # $! % $ % &!!! '( & )* ' &!! '( +,! "! - $%!!!.! / &!' &% 0 '(!!!! )* $! " &!! 0 '

! !! # $! % $ % &!!! '( & )* ' &!! '( +,! ! - $%!!!.! / &!' &% 0 '(!!!! )* $!  &!! 0 ' " # $ % $ % & '( & )* ' & '( & ' +, " - $%. / & ' &% 0 '( )* $ " & 0 ' -, " - $ 10 2 " + ", &32' &456' - % 6, 2 +, " 524+& ' " 7 8 " $ - # " % 9 & ' ( & ' : " 2 ", " - % )* 0 ; 6: : " # ". / - 0, ) "#

Dettagli

ILL-SBN un servizio di prestito interbibliotecario e fornitura documenti su Internet. Milano, 12 maggio 2009 Antonella Cossu a.cossu@iccu.sbn.

ILL-SBN un servizio di prestito interbibliotecario e fornitura documenti su Internet. Milano, 12 maggio 2009 Antonella Cossu a.cossu@iccu.sbn. ILL-SBN un servizio di prestito interbibliotecario e fornitura documenti su Internet Milano, 12 maggio 2009 Antonella Cossu a.cossu@iccu.sbn.it 1 ILL-SBN: un servizio di prestito interbibliotecario e fornitura

Dettagli

DAL LOCALE AL GLOBALE: l esperienza di rete dei Centri di documentazione europea attraverso il WIKI dei CDE italiani

DAL LOCALE AL GLOBALE: l esperienza di rete dei Centri di documentazione europea attraverso il WIKI dei CDE italiani R DAL LOCALE AL GLOBALE: l esperienza di rete dei Centri di documentazione europea attraverso il WIKI dei CDE italiani Isolde Quadranti - CDE Università degli Studi di Verona Coordinatrice dei CDE italiani

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA (Allegato 1) Allegato 1 SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE 1) Ente proponente il progetto: Università degli Studi di Trieste 2) Codice di accreditamento: NZ01078

Dettagli

PROGETTO Backup Consolidation

PROGETTO Backup Consolidation PROGETTO Backup Consolidation BENEFICI DELLA SOLUZIONE Consolidamento: il primo vantaggio della soluzione proposta è quello di ottenere una soluzione unica per il salvataggio dei dati dell intero CED.

Dettagli

L adesione al progetto CEI-Bib: obiettivi, strumenti e prime esperienze di Francesca Maria D Agnelli e Giovanni Silvestri

L adesione al progetto CEI-Bib: obiettivi, strumenti e prime esperienze di Francesca Maria D Agnelli e Giovanni Silvestri L adesione al progetto CEI-Bib: obiettivi, strumenti e prime esperienze di Francesca Maria D Agnelli e Giovanni Silvestri Il contributo presentato in occasione del Convegno dedicato al Progetto per le

Dettagli

DIPARTIMENTO INFORMATIVO e TECNOLOGICO

DIPARTIMENTO INFORMATIVO e TECNOLOGICO DIPARTIMENTO INFORMATIVO e TECNOLOGICO ARTICOLAZIONE DEL DIPARTIMENTO Il Dipartimento Informativo e Tecnologico è composto dalle seguenti Strutture Complesse, Settori ed Uffici : Struttura Complessa Sistema

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Nome / Cognome Anno di nascita 1962 Struttura di afferenza Categoria Biblioteca del Distretto Biomedico-Scientifico, sede della Cittadella di Monserrato

Dettagli

BIBLIOTECA NAZIONALE CENTRALE FIRENZE CARTA DEI SERVIZI

BIBLIOTECA NAZIONALE CENTRALE FIRENZE CARTA DEI SERVIZI BIBLIOTECA NAZIONALE CENTRALE FIRENZE CARTA DEI SERVIZI SECONDA EDIZIONE LA CARTA DEI SERVIZI E l impegno scritto che prendiamo con i nostri utenti e riguarda i servizi ed i progetti di miglioramento L

Dettagli

SPECIFICAZIONI SUL RICONOSCIMENTO DEI REQUISITI DEI SOGGETTI ABILITATI ALLA CERTIFICAZIONE ENERGETICA DEGLI EDIFICI.

SPECIFICAZIONI SUL RICONOSCIMENTO DEI REQUISITI DEI SOGGETTI ABILITATI ALLA CERTIFICAZIONE ENERGETICA DEGLI EDIFICI. SPECIFICAZIONI SUL RICONOSCIMENTO DEI REQUISITI DEI SOGGETTI ABILITATI ALLA CERTIFICAZIONE ENERGETICA DEGLI EDIFICI. il Referente - Arch. Patrizia Ferrarotti Il DPR 16-04-, n.75 disciplina all art. 2 l

Dettagli

CEI-Bib: Obiettivi, strumenti e prime esperienze

CEI-Bib: Obiettivi, strumenti e prime esperienze http:/// CEI-Bib: Obiettivi, strumenti e prime esperienze Ifnet e il progetto CEI-BIB Gabriele Lunati (Amministratore delegato) g.lunati@ifnet.it ifnet.it [Pag. 1] http:/// Introduzione Caratteristiche

Dettagli

CITTÀ DI MORBEGNO PROVINCIA DI SONDRIO

CITTÀ DI MORBEGNO PROVINCIA DI SONDRIO CITTÀ DI MORBEGNO PROVINCIA DI SONDRIO N 155 N 14052 di prot. DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Oggetto : APPROVAZIONE PROTOCOLLO D INTESA CON LA PROVINCIA DI SONDRIO RELATIVO ALLA GESTIONE COORDINATA

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA BIBLIOTECA COMUNALE TITOLO I FINALITA E COMPITI. Art. 1 Finalità

REGOLAMENTO PER LA BIBLIOTECA COMUNALE TITOLO I FINALITA E COMPITI. Art. 1 Finalità REGOLAMENTO PER LA BIBLIOTECA COMUNALE TITOLO I FINALITA E COMPITI Art. 1 Finalità La biblioteca del Comune di Monte Porzio Catone è istituita come servizio informativo e culturale di base da rendere alla

Dettagli

Risorse e strumenti per la ricerca bibliografica

Risorse e strumenti per la ricerca bibliografica Risorse e strumenti per la ricerca bibliografica a cura della Biblioteca di Ateneo Presentazione alle matricole del Dipartimento di Scienza dei Materiali Università degli Studi di Milano-Bicocca 13/05/2015

Dettagli

DOMANDA PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE SOLIDALE

DOMANDA PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE SOLIDALE DOMANDA PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE SOLIDALE ENTE denominazione indirizzo telefono 040 558 3214 fax 040 558 7908 e-mail legale rappresentante Albo e classe di iscrizione Università degli

Dettagli

Apprendere nelle biblioteche toscane

Apprendere nelle biblioteche toscane Apprendere nelle biblioteche toscane attività di formazione e istruzione degli utenti Seminario AIB Pisa 25 settembre 2006 Crediti liberi e tirocini nelle biblioteche dell Università di Pisa dott.ssa Patrizia

Dettagli

Il laboratorio. Fonti: repertori e altri strumenti. Tiziana Calvitti. Giornata di presentazione del Nuovo soggettario Firenze, 8 Febbraio 2007

Il laboratorio. Fonti: repertori e altri strumenti. Tiziana Calvitti. Giornata di presentazione del Nuovo soggettario Firenze, 8 Febbraio 2007 Il laboratorio Fonti: repertori e altri strumenti Tiziana Calvitti Giornata di presentazione del Nuovo soggettario Firenze, 8 Febbraio 2007 Repertori in uso nel Nuovo Soggettario: 1. strumenti catalografici

Dettagli

CLASSI DI LAUREA MAGISTRALE

CLASSI DI LAUREA MAGISTRALE Allegato D CLASSI DI LAUREA MAGISTRALE CLASSI DI LAUREA MAGISTRALE INDIRIZZO DI LAUREA MACROAREA ASSEGNATA LM-1 ANTROPOLOGIA CULTURALE ED ETNOLOGIA LM-2 ARCHEOLOGIA LM-3 ARCHITETTURA DEL PAESAGGIO LM-4

Dettagli

Albumdi.it. software di catalogazione partecipata di archivi fotografici interamente web-based. standard ICCD scheda F

Albumdi.it. software di catalogazione partecipata di archivi fotografici interamente web-based. standard ICCD scheda F Albumdi.it software di catalogazione partecipata di archivi fotografici interamente web-based standard ICCD scheda F Copyright by CG Soluzioni Informatiche - www.albumdi.it MOD-ST: 004 - Pag.1 Caratteristiche

Dettagli

Information Literacy

Information Literacy Information Literacy Oggi ci sono molte risorse a disposizione per lo studio dell ingegneria, per questo è importante saperle utilizzare con discrezionalità per essere certi di aver fatto un lavoro di

Dettagli

CONVENZIONE TRA REGIONE TOSCANA TRA E RETI TERRITORIALI DI:

CONVENZIONE TRA REGIONE TOSCANA TRA E RETI TERRITORIALI DI: CONVENZIONE TRA REGIONE TOSCANA E LE RETI BIBLIOTECARIE TERRITORIALI DI: REANET(EMPOLI), SDIAF (FIRENZE), MU- GELLO (FIRENZE),PRATO, PISTOIA, PISA, LIVORNO, LUCCA, MASSA,GROSSETO SIE- NA, AREZZO per l

Dettagli

Carta dei Servizi Servizi Informativi CENTRACON

Carta dei Servizi Servizi Informativi CENTRACON Carta dei Servizi Servizi Informativi CENTRACON Carta dei Servizi Servizi Informativi CENTRACON... 1 Art. 1 - Scopo... 1 Art. 2 - Riferimenti normativi... 2 Art. 3 - Servizi... 2 Art. 3.1 Elenco dei servizi...

Dettagli

La piattaforma informatica sulla sicurezza nei cantieri pubblici di Roma Capitale

La piattaforma informatica sulla sicurezza nei cantieri pubblici di Roma Capitale La piattaforma informatica sulla sicurezza nei cantieri pubblici di Roma Capitale Il progetto SPI Cantieri SPI Cantieri è una piattaforma informatica interattiva per il controllo online dei cantieri edili

Dettagli

registroelettronico@otto.to.it

registroelettronico@otto.to.it registroelettronico@otto.to.it Registro Elettronico L adozione di un sistema di gestione computerizzata delle attività didattiche nel loro insieme, una questione oggi rimarcata anche a livello normativo,

Dettagli

Valutazione della Qualità della Ricerca (VQR) 2011-2014

Valutazione della Qualità della Ricerca (VQR) 2011-2014 Valutazione della Qualità della Ricerca (VQR) 2011-2014 Commissione Ricerca Scientifica del S.A. 16 settembre 2015 Versione 1.2 1 Introduzione Il 30 luglio 2015 il Consiglio direttivo di Anvur ha approvato

Dettagli

La Proposta Isfol di Carta dei servizi. Il CDS: impianto metodologico e struttura della Carta

La Proposta Isfol di Carta dei servizi. Il CDS: impianto metodologico e struttura della Carta La Proposta Isfol di Carta dei servizi. Il CDS: impianto metodologico e struttura della Carta Isabella Pitoni Struttura di Comunicazione e Documentazione Istituzionale Roma, 7 luglio 2011 Contesto normativo

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA CITTA DI ORBASSANO PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA ANNI 2012 2014 Indice Premessa pag. 3 1. Riferimenti normativi pag. 3 2. Finalità del Programma pag. 3 3 Il sito istituzionale del

Dettagli

! "! " #$% & "! "&% &&

! !  #$% & ! &% && ! "! " #$% & "! "&% && '( " )* '+,-$..$ / 0 1 2 ' 3 4" 5 5 &4&6& 27 &+ PROFILO PROFESSIONALE ESPERTO DATABASE E APPLICATIVI Categoria D Gestisce ed amministra le basi dati occupandosi anche della manutenzione

Dettagli

Biblioteca di Ateneo: servizi e strumenti per la ricerca. di Ilaria Moroni

Biblioteca di Ateneo: servizi e strumenti per la ricerca. di Ilaria Moroni Biblioteca di Ateneo: servizi e strumenti per la ricerca di Ilaria Moroni Ultimo aggiornamento: giugno 2010 BdA - sommario Introduzione: perché, dove e quando, cosa e come Servizi: fai da te, di prestito,

Dettagli

Corso di Laurea in Informatica. Manifesto degli Studi A.A. 2015-2016 (Regolamento didattico 2014)

Corso di Laurea in Informatica. Manifesto degli Studi A.A. 2015-2016 (Regolamento didattico 2014) Università degli Studi di Perugia Dipartimento di Matematica e Informatica Corso di Laurea in Informatica CLASSE L-31 (Lauree in Scienze e Tecnologie Informatiche) Manifesto degli Studi A.A. 2015-2016

Dettagli

Scaricato da http://www.italiaoggi.it Tutti i diritti riservati ai legittimi titolari

Scaricato da http://www.italiaoggi.it Tutti i diritti riservati ai legittimi titolari D i s c i p l i n a C o r s i d i l a u r e a m a g i s t r a l i Art. 1 1. Il presente decreto definisce, ai sensi dell'articolo 4 del decreto ministeriale 22 ottobre 2004, n. 270, le classi dei corsi

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Cugia Cristina Maria Stefania Indirizzo Piazza Tola, 1-07100 Sassari Telefono 079/2017501 Fax 079/2017505 E-mail ccugia@comune.sassari.it Nazionalità

Dettagli

Web Application Libro Firme Autorizzate

Web Application Libro Firme Autorizzate Web Application Libro Firme Autorizzate Sommario 1 CONTESTO APPLICATIVO... 2 2 ARCHITETTURA APPLICATIVA... 3 2.1 Acquisizione Firme... 3 2.2 Applicazione Web... 3 2.3 Architettura Web... 4 3 SICUREZZA...

Dettagli

Corso di Laurea in Informatica. Manifesto degli Studi A.A. 2012-2013 (Regolamento didattico 2011)

Corso di Laurea in Informatica. Manifesto degli Studi A.A. 2012-2013 (Regolamento didattico 2011) Università degli Studi di Perugia Facoltà di Scienze Matematiche Fisiche e Naturali Corso di Laurea in Informatica CLASSE L-31 (Lauree in Scienze e Tecnologie Informatiche) Manifesto degli Studi A.A. 2012-2013

Dettagli

Scaricato da http://www.italiaoggi.it Tutti i diritti riservati ai legittimi titolari. Art.1

Scaricato da http://www.italiaoggi.it Tutti i diritti riservati ai legittimi titolari. Art.1 D i s c i p l i n a d e l l e c l a s s i d i l a u r e a t r i e n n a l i Art.1 1. Il presente decreto definisce, ai sensi dell'articolo 4 del decreto ministeriale 22 ottobre 2004, n. 270, le classi

Dettagli

EQUIPARATA ALLE LAUREE MAGISTRALI DELLA CLASSE:

EQUIPARATA ALLE LAUREE MAGISTRALI DELLA CLASSE: LAUREE DEL VECCHIO ORDINAMENTO EQUIPARATA ALLE LAUREE MAGISTRALI DELLA CLASSE: EQUIPARATA ALLE LAUREE TRIENNALI DELLA CLASSE: (4S) Classe delle lauree in disegno industriale (42) Architettura ed equipollenti

Dettagli

Fare sistema. Modelli organizzativi e cooperazione: sistemi bibliotecari a confronto

Fare sistema. Modelli organizzativi e cooperazione: sistemi bibliotecari a confronto Fare sistema. Modelli organizzativi e cooperazione: sistemi bibliotecari a confronto Annamaria Alfonsi - Vercelli, 13 novembre 2014 In breve... Organizzazione: il modello SBA UniMoRe I progetti e i gruppi

Dettagli

Biblioteca della Facoltà di Medicina e Psicologia Ernesto Valentini. Regolamento dei servizi

Biblioteca della Facoltà di Medicina e Psicologia Ernesto Valentini. Regolamento dei servizi Biblioteca della Facoltà di Medicina e Psicologia Ernesto Valentini Art. 1. PRINCIPI GENERALI Regolamento dei servizi In conformità alle indicazioni contenute nel Regolamento Quadro dei Servizi di Biblioteca

Dettagli

PIANO ATTUATIVO PROVINCIALE RIPARTO DEI CONTRIBUTI REGIONALI AI SISTEMI BIBLIOTECARI LOCALI

PIANO ATTUATIVO PROVINCIALE RIPARTO DEI CONTRIBUTI REGIONALI AI SISTEMI BIBLIOTECARI LOCALI PROVINCIA DI VARESE ATTIVITA CULTURALI, TURISTICHE E PROMOZIONALI, SPORTIVE Biblioteche e audiovisivi LEGGE REGIONALE N 81/85 NORME IN MATERIA DI BIBLIOTECHE E DI ARCHIVI STORICI DI ENTI LOCALI E DI INTERESSE

Dettagli

Il Percorso di orientamento

Il Percorso di orientamento Il Percorso di orientamento ALMALAUREAAUREA per il 200 Giancarlo Gasperoni Percorso di orientamento 200 Considerazioni emerse dall edizione 200 Comportamenti differenziati a seconda della sezione del Percorso

Dettagli

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO BIBLIOTECA 3 CAPO I: 3 PRINCIPI GENERALI 3 CAPO II 4 PATRIMONIO E BILANCIO 4 CAPO III 5 ORGANIZZAZIONE E PERSONALE 5

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO BIBLIOTECA 3 CAPO I: 3 PRINCIPI GENERALI 3 CAPO II 4 PATRIMONIO E BILANCIO 4 CAPO III 5 ORGANIZZAZIONE E PERSONALE 5 REGOLAMENTO DEL SERVIZIO BIBLIOTECA 3 CAPO I: 3 PRINCIPI GENERALI 3 ART. 1 - FINALITA DEL SERVIZIO 3 ART. 2 - COOPERAZIONE INTERBIBLIOTECARIA 3 ART. 3 - DOCUMENTAZIONE DI RILEVANZA LOCALE E SEZIONE LOCALE

Dettagli

Incontro di coordinamento e formazione utenti BIBLIOWin Regione FVG

Incontro di coordinamento e formazione utenti BIBLIOWin Regione FVG Incontro di coordinamento e formazione utenti BIBLIOWin Regione FVG Udine, 9 giugno 2006 Sommario : Statistiche progetto di catalogazione derivata da OPAC Le soluzioni software integrate per i beni culturali

Dettagli

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA COMUNE DI CAGLIARI I.T.G. BACAREDDA CAGLIARI

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA COMUNE DI CAGLIARI I.T.G. BACAREDDA CAGLIARI REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA COMUNE DI CAGLIARI I.T.G. BACAREDDA CAGLIARI PROGETTO DI SPERIMENTAZIONE METODOLOGICO-DIDATTICA INERENTE LA REALIZZAZIONE DI UNA CLASSE DIGITALE Il Dirigente Scolastico

Dettagli

Lauree di II livello

Lauree di II livello Lauree di I livello - Classe 15 delle lauree in scienze politiche e delle relazioni internazionali - Classe 31 delle lauree in scienze giuridiche - Classe 2 delle lauree in scienze dei servizi giuridici

Dettagli

COMUNE DI MESSINA Regolamento della Biblioteca Giuridica

COMUNE DI MESSINA Regolamento della Biblioteca Giuridica COMUNE DI MESSINA Regolamento della Biblioteca Giuridica Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 6 del del 9/2/05 pubblicata all albo pretorio dal 20/2/05 Ripubblicato dal 3/3/05 al 18/3/05

Dettagli

CURRICULUM VITAE FEDERICA FERRI

CURRICULUM VITAE FEDERICA FERRI CURRICULUM VITAE FEDERICA FERRI DATI PERSONALI Nata a: Grosseto Il: 13 Luglio 1982 Residente in: Loc. S. Andrea, 36 - Magliano in Toscana Codice Fiscale: FRRFRC82L53E202A Cellulare: 320/3280038 Indirizzo

Dettagli

La Cooperazione bibliotecaria

La Cooperazione bibliotecaria La Cooperazione bibliotecaria Servizio civile nazionale Biblioteca civica Bertoliana Vicenza, settembre-ottobre 2006 a cura di Renzo Brun 1 Parole della cooperazione Collaborazione Cooperazione Comunità

Dettagli

Servizio di prestito. Attività 2011: dati, grafici, analisi a cura di Marco Muscolino

Servizio di prestito. Attività 2011: dati, grafici, analisi a cura di Marco Muscolino Attività 2011: dati, grafici, analisi a cura di Marco Muscolino Biblioteca di area scientifico-tecnologica Sommario dei contenuti: Relazione sull attività 2011 Totali 2008-2011: dati e grafici Iscrizioni

Dettagli

SISTEMA BIBLIOTECARIO ED ARCHIVIO STORICO DI ATENEO BIBLIOINFORMA PROGRAMMA PER LA COMUNICAZIONE E PROMOZIONE DEI SERVIZI BIBLIOTECARI DI ATENEO

SISTEMA BIBLIOTECARIO ED ARCHIVIO STORICO DI ATENEO BIBLIOINFORMA PROGRAMMA PER LA COMUNICAZIONE E PROMOZIONE DEI SERVIZI BIBLIOTECARI DI ATENEO SISTEMA BIBLIOTECARIO ED ARCHIVIO STORICO DI ATENEO BIBLIOINFORMA PROGRAMMA PER LA COMUNICAZIONE E PROMOZIONE DEI SERVIZI BIBLIOTECARI DI ATENEO A cura del gruppo di lavoro BIBLIOinFORMA (Roberto Cammarata,

Dettagli

SISTEMA BIBLIOSAN REGOLAMENTO ORGANIZZATIVO

SISTEMA BIBLIOSAN REGOLAMENTO ORGANIZZATIVO SISTEMA BIBLIOSAN REGOLAMENTO ORGANIZZATIVO Premessa Il Sistema Bibliosan promosso dal Ministero della Salute si avvale della rete delle biblioteche degli Enti di ricerca biomedici italiani. A Bibliosan

Dettagli

MAPPA CONCETTUALE DELLA DIDATTICA NELLA BIBLIOTECA SCOLASTICA

MAPPA CONCETTUALE DELLA DIDATTICA NELLA BIBLIOTECA SCOLASTICA BIBLIOTECA La biblioteca scolastica è uno strumento indispensabile per la didattica, un luogo di progettualità ampia e di supporto ai processi di apprendimento-insegnamento. Quando si pensa alla funzione

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA (Allegato 1) Allegato 1 SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE 1) Ente proponente il progetto: COMUNE DI LIVORNO 2) Codice di accreditamento: NZ01214 3) Classe di

Dettagli

Università degli Studi di Ferrara

Università degli Studi di Ferrara Università degli Studi di Ferrara ELENCO DELLE CLASSI DI LAUREA Lauree SPECIALISTICHE Laurea Specialistica: 1/S (in antropologia culturale ed etnologia) Laurea Specialistica: 2/S (in archeologia) Laurea

Dettagli

SiStema dam e Stampa. automatizzata

SiStema dam e Stampa. automatizzata 0100101010010 0100101010 010101111101010101010010 1001010101010100100001010 111010 01001010100 10101 111101010101010010100101 0 1 0 1 0 1 0 1 0 0 1 0 0 0 0 1 0 1 0 1 1 1 0 1 0 010010101001010 1111101010101

Dettagli

Il Ministro dellistruzione, dell Università e della Ricerca

Il Ministro dellistruzione, dell Università e della Ricerca Allegato C Numerosità studenti Tabella 1 Numerosità minime, massime e di per gruppi di classi di laurea e laurea magistrale Corsi di laurea A 50 75 10 B 100 150 20 C 180 230 36 D 250 300 50 Corsi di laurea

Dettagli

LE FACOLTA DI FIRENZE 2010/2011

LE FACOLTA DI FIRENZE 2010/2011 LE FACOLTA DI FIRENZE 2010/2011 ATENEO FIORENTINO: DODICI FACOLTA' 69 CORSI DI LAUREA TRIENNALE E 71 CORSI DI LAUREA MAGISTRALE # Numero programmato Tutti i corsi a numero non programmato sono con test

Dettagli

Centro Biblioteche e Documentazione

Centro Biblioteche e Documentazione Carta dei Servizi del Sistema Bibliotecario di Ateneo 1 Indice 1. Principi generali... 2 2. Sistema Bibliotecario di Ateneo... 3 2.1 Centro Biblioteche e... 3 2.2 Biblioteche... 3 2.3 Responsabili e vice

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE PER IL FUNZIONAMENTO DELL UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO DEL COMUNE DELLA SPEZIA

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE PER IL FUNZIONAMENTO DELL UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO DEL COMUNE DELLA SPEZIA REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE PER IL FUNZIONAMENTO DELL UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO DEL COMUNE DELLA SPEZIA Deliberato dalla Giunta Comunale con atto n. 177 del 11.05.2001 Modificato ed integrato

Dettagli

REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO E CARTA DEI SERVIZI DELLA BIBLIOTECA DEL MUSEO INTERNAZIONALE DELLE CERAMICHE IN FAENZA

REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO E CARTA DEI SERVIZI DELLA BIBLIOTECA DEL MUSEO INTERNAZIONALE DELLE CERAMICHE IN FAENZA - Fondazione Allegato a) alla decisione n. 23/PR del 8.03.2006 REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO E CARTA DEI SERVIZI DELLA BIBLIOTECA DEL MUSEO INTERNAZIONALE DELLE CERAMICHE IN FAENZA Art. 1 - Istituzione

Dettagli

3.2 LICEO SCIENTIFICO DELLE SCIENZE APPLICATE

3.2 LICEO SCIENTIFICO DELLE SCIENZE APPLICATE 3.2 LICEO SCIENTIFICO DELLE SCIENZE APPLICATE Il Liceo Scientifico delle Scienze Applicate è un articolazione del Liceo Scientifico. Oltre agli obiettivi propri del Liceo Scientifico tradizionale, il Liceo

Dettagli

Indagine sulla soddisfazione degli utenti delle biblioteche dell Ateneo

Indagine sulla soddisfazione degli utenti delle biblioteche dell Ateneo Indagine sulla soddisfazione degli utenti delle biblioteche dell Ateneo Divisione Coordinamento Biblioteche Ufficio Monitoraggio e implementazione nuovi servizi Obiettivi dell indagine Raccogliere i giudizi

Dettagli

IL RETTORE. richiamato lo Statuto di Ateneo emanato con D.R. n. 14 in data 16 gennaio 2012, e successive modificazioni ed integrazioni;

IL RETTORE. richiamato lo Statuto di Ateneo emanato con D.R. n. 14 in data 16 gennaio 2012, e successive modificazioni ed integrazioni; Rep. N. 651/2015 Prot. 17316 IL RETTORE richiamato lo Statuto di Ateneo emanato con D.R. n. 14 in data 16 gennaio 2012, e successive modificazioni ed integrazioni; richiamato il Regolamento di Ateneo per

Dettagli

Architettura del sistema

Architettura del sistema 18/06/15 I N D I C E 1 INTRODUZIONE... 2 2 DEFINIZIONE DEGLI OBIETTIVI... 2 3 PROGETTO DI MASSIMA... 3 3.1 REQUISITI DELLA SOLUZIONE... 4 4 LA SOLUZIONE... 4 4.1 IL NUCLEO CENTRALE... 5 4.1.1 La gestione

Dettagli

ASL TERAMO. (Circ.ne Ragusa,1 0861/4291) REGOLAMENTO SULL ORGANIZZAZIONE DEI SERVIZI DI COMUNICAZIONE

ASL TERAMO. (Circ.ne Ragusa,1 0861/4291) REGOLAMENTO SULL ORGANIZZAZIONE DEI SERVIZI DI COMUNICAZIONE ASL TERAMO (Circ.ne Ragusa,1 0861/4291) REGOLAMENTO SULL ORGANIZZAZIONE DEI SERVIZI DI COMUNICAZIONE (ai sensi della legge 150/2000, del DPR 422/2001, e della Direttiva della Presidenza del Consiglio dei

Dettagli

IL PROGETTO E-LEARNING. della Ragioneria Generale dello Stato

IL PROGETTO E-LEARNING. della Ragioneria Generale dello Stato IL PROGETTO E-LEARNING della Ragioneria Generale dello Stato Il Contesto Nel corso degli ultimi anni, al fine di migliorare qualitativamente i servizi resi dalla P.A. e di renderla vicina alle esigenze

Dettagli

Tavola 1. Corrispondenza fra i capitoli di questa pubblicazione e le classi di laurea CAPITOLI CLASSI DI LAUREA

Tavola 1. Corrispondenza fra i capitoli di questa pubblicazione e le classi di laurea CAPITOLI CLASSI DI LAUREA Tavola 1 Corrispondenza fra i capitoli di questa pubblicazione e le classi di laurea CAPITOLI CLASSI DI LAUREA 1 Indirizzo medico e odontoiatrico 2 3 6 7 Indirizzo farmaceutico Indirizzo sanitario tecnico,

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE

REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE COMUNE DI RANZANICO PROVINCIA DI BERGAMO SEDE: PIAZZA DEI CADUTI, 1 - C.A.P. 24060 - CODICE FISCALE E PARTITA I.V.A. 00579520164 TEL. (035) 829022 - FAX (035) 829268 - E-MAIL: info@comune.ranzanico.bg.it

Dettagli

COLOGNO MONZESE INDICE ART. 1 DEFINIZIONE E PRINCIPI GENERALI ART. 2 FINALITA E FUNZIONI DELL UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO

COLOGNO MONZESE INDICE ART. 1 DEFINIZIONE E PRINCIPI GENERALI ART. 2 FINALITA E FUNZIONI DELL UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO CRITERI PER L ORGANIZZAZIONE E IL FUNZIONAMENTO DELL UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO U.R.P. (art. 8 c. 2 della Legge n. 150/2000) Disciplina delle attività di informazione e di comunicazione delle pubbliche

Dettagli

Università degli Studi ecampus: un servizio progettato «intorno» allo studente

Università degli Studi ecampus: un servizio progettato «intorno» allo studente Università degli Studi ecampus: un servizio progettato «intorno» allo studente Infrastruttura fisica: LE SEDI BARI Infrastruttura virtuale: LA PIATTAFORMA E-LEARNING Bari, p.zza G. Cesare 13 ecampus è

Dettagli

Tipo corso 2/46 AMMINISTRAZIONE GOVERNO E SVILUPPO LOCALE L2 3 2 31,50

Tipo corso 2/46 AMMINISTRAZIONE GOVERNO E SVILUPPO LOCALE L2 3 2 31,50 nell'anno solare 2011 dagli 2/56 AMMINISTRAZIONE E ORGANIZZAZIONE L2 1 0 29,60 2/56 AMMINISTRAZIONE E ORGANIZZAZIONE L2 2 0 24,29 2/56 AMMINISTRAZIONE E ORGANIZZAZIONE L2 3 0 27,58 2/46 AMMINISTRAZIONE

Dettagli

Servizio ILL/SBN dossier 2007

Servizio ILL/SBN dossier 2007 Servizio ILL/SBN dossier 2007 Antonella Cossu Giuliana Sgambati Istituto Centrale per il Catalogo Unico delle Biblioteche Italiane Laboratorio per lo sviluppo del controllo bibliografico www.iccu.sbn.it

Dettagli

Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici del Piemonte

Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici del Piemonte PROTOCOLLO D INTESA TRA LA DIREZIONE REGIONALE PER I BENI CULTURALI E PAESAGGISTICI DEL PIEMONTE E LA REGIONE PIEMONTE PER IL COORDINAMENTO DELLE ATTIVITÀ DI CATALOGAZIONE DEI BENI CULTURALI DEL TERRITORIO

Dettagli

L indicizzazione per soggetto in SBN

L indicizzazione per soggetto in SBN L indicizzazione per soggetto in SBN Maria Lucia Di Geso, ICCU Introduzione Nel corso degli ultimi dieci anni il Servizio bibliotecario nazionale (SBN) si è venuto configurando come la più grande rete

Dettagli

DALLA BIBLIOTECA ALLA RETE

DALLA BIBLIOTECA ALLA RETE DALLA BIBLIOTECA ALLA RETE Come utilizzare il sito della Biblioteca Medica Parte prima Rita IORI Itala ROSSI Biblioteca Medica ASMN R.E. 2004 1 Obiettivi del sito Descrivere la Biblioteca Promuovere la

Dettagli

Biblioteca d Ateneo - sede di Medicina Università degli Studi di Milano - Bicocca Via Cadore, 48-20052 Monza (MI) Tel. 02.6448.8011 Fax. 02.6448.

Biblioteca d Ateneo - sede di Medicina Università degli Studi di Milano - Bicocca Via Cadore, 48-20052 Monza (MI) Tel. 02.6448.8011 Fax. 02.6448. Biblioteca d Ateneo - sede di Medicina Università degli Studi di Milano - Bicocca Via Cadore, 48-20052 Monza (MI) Tel. 02.6448.8011 Fax. 02.6448.8065 SERVIZI EROGATI DALLA BIBLIOTECA DELL UNIVERSITA DEGLI

Dettagli

Recupero delle banche dati bibliografiche nel Polo SBN di Biblioteche Ecclesiastiche. Lo strumento

Recupero delle banche dati bibliografiche nel Polo SBN di Biblioteche Ecclesiastiche. Lo strumento Recupero delle banche dati bibliografiche nel Polo SBN di Biblioteche Ecclesiastiche Lo strumento Il CEI-Importersupporta le biblioteche ecclesiastiche aderenti al PBE nel recupero i cataloghi elettronici

Dettagli

Allegato 8 - POSTER DI COMUNICAZIONE DELL INIZIATIVA E DEI RISULTATI DELL INDAGINE

Allegato 8 - POSTER DI COMUNICAZIONE DELL INIZIATIVA E DEI RISULTATI DELL INDAGINE Indagine Customer Satisfaction Utenti SBA 27 All. 8 - Poster di comunicazione dell'iniziativa e dei risultati dell'indagine Allegato 8 - POSTER DI COMUNICAZIONE DELL INIZIATIVA E DEI RISULTATI DELL INDAGINE

Dettagli