Sondaggio cimice dei letti in Italia

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Sondaggio cimice dei letti in Italia"

Transcript

1 Sondaggio cimice dei letti in Italia A.N.I.D. Associazione Nazionale Imprese di Disinfestazione Gennaio 2013 A.N.I.D. sondaggio Cimex Lectularius in Italia Pag. 1 di 16

2 INDICE Premessa.. Pag. 3 Obiettivo.... Pag. 3 Criterio seguito..pag. 4 Risultati Pag. 5 Commenti e conclusioni..pag. 15 Allegati questionario A.N.I.D. sondaggio Cimex Lectularius in Italia Pag. 2 di 16

3 Premessa: Negli ultimi tempi la cimice dei letti (Cimex Lectularius) sta generando preoccupazioni nella collettività creando danni economici e sanitari, e, nel caso di un uso non consapevole di insetticidi, anche danni ambientali. La cimice, date le sue ridotte dimensioni e la sua capacità di annidarsi nei più piccoli anfratti, riesce a spostarsi con facilità, seguendo l uomo nei suoi spostamenti, colonizzando nuove strutture in modo rapido; inoltre è molto abile nel sopravvivere anche in condizioni ambientali poco favorevoli e di resistere a lunghi periodi di digiuno. Per quasi un ventennio non si riscontravano problemi rilevanti causati da questo insetto che invece si stanno ripresentando. Anche i media diffondono notizie, non sempre corrette (vedi zecche sui treni), circa la presenza di cimici in strutture quali Hotel o mezzi di trasporto e in Paesi nei quali la loro presenza si riteneva ormai scomparsa: Stati Uniti, Germania, Regno Unito, Francia, ecc tra questi anche il nostro paese. La ricomparsa della cimice in ogni tipo di struttura indica che l insetto colpisce senza discriminazioni ogni livello di società. Gli esperti attribuiscono il diffondersi a fenomeni come il transito di merci, viaggi in paesi in via di sviluppo, la mancanza di insetticidi non più ammessi, maggiori rapporti sociali e internazionali. 1. Obiettivo Questo sondaggio ha lo scopo di cercare di comprendere l evoluzione delle infestazioni da cimice dei letti (Cimex Lectularius) in Italia, al fine di dare un quadro il più completo possibile e fare in modo che le informazioni raccolte possano essere di aiuto alle imprese di Disinfestazione ed a chi subisce tali disagi. Dal sondaggio si tenterà di impostare delle strategie comuni che permettano di far comprendere agli utenti l importanza del Tecnico Disinfestatore per affrontare il problema in modo corretto, per salvaguardare la sicurezza della salute e dell ambiente. Il sondaggio è stato sviluppato da un gruppo di 4 persone facenti parte del Consiglio Direttivo dell Associazione che si sono incaricati di redigere un questionario (allegato) e di divulgarlo a quanti più attori possibili, siano essi Disinfestatori o Albergatori, i due questionari di ritorno saranno trattati in modo separato. A.N.I.D. sondaggio Cimex Lectularius in Italia Pag. 3 di 16

4 2. Criterio seguito Ci si è ispirati ad un sondaggio già fatto in Europa al fine di avere un confronto con altri Paesi, ma, anche se le problematiche sono simili ci sono alcuni adattamenti più corrispondenti al nostro territorio. È stato predisposto un questionario con 21 domande inviato ad imprese di disinfestazione in tutta Italia, sia associate che non. In principio sono stati inviati 291 Questionari via , inoltre il sondaggio è stato pubblicato in due blog di addetti ai lavori, il ritorno è stato minimo: non è possibile stabilire quanti ne abbiano preso visione. Sono ritornati il 10% di quelli inviati agli associati e 6 questionari dai blog. Dopo un primo flusso di risposte, spontaneamente 27 nella prima settimana, 7 la seconda settimana a seguito di un sollecito (occasionale), 1 ad un mese dall invio, per un totale di 35 Questionari, di questi 6 da imprese non associate. È stata fatta una seconda spedizione su carta, dalla quale sono ritornati 59 questionari: nel totale il 41,33 % degli associati (elenco A.N.I.D. al ) il 12,28 % sul totale dei disinfestatori Italiani (elenchi Cerved 2012). A.N.I.D. sondaggio Cimex Lectularius in Italia Pag. 4 di 16

5 3. Risultati Questo dato non dà indicazioni in merito alle cimici dei letti ma si è ritenuto di includere questa informazione. Di quanti hanno risposto l 80 % sono imprese associate, il 7,61 sta valutando se associarsi il 5,71% non è associato, il rimanente 6,66 % preferisce non rispondere. Non tutte le imprese hanno eseguito interventi per cimici dei letti, ma una parte molto vicina alla totalità indica di essersene occupata. A.N.I.D. sondaggio Cimex Lectularius in Italia Pag. 5 di 16

6 Negli ultimi dieci anni c è stato un netto aumento di imprese e Tecnici Disinfestatori chiamati ad occuparsi delle cimici dei letti, anche se in misure diverse tutte registrano un aumento di richieste, fatta eccezione per 3,33 % di imprese che non si pronuncia. Non è possibile stabilire con precisione in che misura siano aumentate nell ultimo anno a causa di risposte eterogenee e approssimative (es. il doppio, il triplo, crescente o pochi interventi) tra quanti anno dato risposte in termini percentuali indicano aumenti che vanno da un minimo del 1% ad un massimo del 500% delle imprese che si sono occupate di cimice dei letti il72% ha avuto un aumento, il 27% non risponde. A.N.I.D. sondaggio Cimex Lectularius in Italia Pag. 6 di 16

7 Gli interventi sono più richiesti al nord ed al centro, le regioni del sud sembrano essere le meno colpite fatta eccezione per la Campania che si colloca con le regioni del centro, poca presenza nelle isole, la Lombardia risulta essere la regione con più richieste, (ho solo con maggiori questionari di ritorno) Il Tecnico Disinfestatore è chiamato ad intervenire quando la loro presenza è ormai certa, raramente si riscontrano falsi allarmi, non è da escludere che i primi tentativi di eradicazione si facciano a livello domestico; oppure, come si vedrà nelle prossime risposte, si avvalora l ipotesi che il problema è poco conosciuto. A.N.I.D. sondaggio Cimex Lectularius in Italia Pag. 7 di 16

8 A conferma di quanto alla precedente domanda, il Tecnico Disinfestatore è chiamato ad intervenire principalmente in emergenza, rari i casi di prevenzione. Le infestazioni sembrano essere più frequenti nelle abitazioni private seguite dagli hotel, sommando le altre tipologie di alloggio (ostelli, pensioni, agriturismo) le più colpite sono le strutture alberghiere, in modo marginale i mezzi di trasporto e assenti nei luoghi di ritrovo; sono stati inseriti sotto la voce altro : B & B, dormitori pubblici, ambienti detentivi, case per vacanze e un pronto soccorso aeroporto, praticamente la cimice dei letti si può trovare ovunque soggiorni l uomo. A.N.I.D. sondaggio Cimex Lectularius in Italia Pag. 8 di 16

9 Il turismo e la mancanza di controlli o di notifica sono ritenuti i maggiori responsabili del proliferare della cimice dei letti, una parte di responsabilità viene attribuita agli insetticidi o al transito di merce. I Tecnici Disinfestatori riportano tra le cause: immigrazione, spostamenti delle persone, poca informazione, trattamenti errati, problema poco conosciuto. Le camere sono i luoghi di maggior infestazione in linea con le abitudini dell insetto, anche se riscontrato in luoghi diversi, la loro presenza è riconducibile alle attività provenienti dalle camere da letto. Inaspettatamente, anche se di poco, i materassi non occupano la prima posizione, a seconda del livello di infestazione, le cimici si possono riscontrare in ogni parte della camera compresi gli impianti elettrici, notoriamente i più difficili e pericolosi da trattare. La voce altro comprende i bagagli e i divani letto, i bagagli sono ritenuti da questo gruppo di lavoro tra i maggiori responsabili della diffusione della cimice dei letti, solo una esigua minoranza dei Tecnici Disinfestatori li ha considerati. A.N.I.D. sondaggio Cimex Lectularius in Italia Pag. 9 di 16

10 Il 100 % dei Tecnici Disinfestatori si affida all ispezione visiva come strumento primario per individuare la loro presenza, quasi una metà si avvale anche di trappole per i monitoraggi e circa un terzo usa prodotti snidanti, alla voce altro è stata inserita Cryonite a bassa pressione per il monitoraggio. La lotta chimica è il principale strumento impiegato dai Tecnici Disinfestatori, i Piretroidi sono quelli maggiormente utilizzati. Alla richiesta di quale principio attivo si ritenga essere più efficace, scende la fiducia in tutte le classi di insetticida menzionati, ed è elevato il numero di chi si astiene dal pronunciarsi sull efficacia. Un attenzione particolare andrebbe dedicata a questa sezione in quanto vengono impiegati insetticidi e sostanze che, per quanto a conoscenza di questo gruppo di lavoro, non riportano in etichetta l uso specifico; inoltre si include l impiego di un principio attivo che, sempre per quanto a conoscenza di questo gruppo di lavoro, rientra tra i diserbanti. A.N.I.D. sondaggio Cimex Lectularius in Italia Pag. 10 di 16

11 quale tipo di lotta usa la tua impresa? (non chimico) 2,32 % quale ritieni di maggior efficacia tra i mezzi non chimici? 39,53 % 9,30 % 32,55 % 16,27 % Vapore freddo calore non risponde altro 46,87% 18,75% 21,87% 14,58% vapore calore freddo non risponde Fra i metodi non chimici, il vapore è il più utilizzato seguito dal freddo. Sono stati inseriti tra i metodi non chimici la polvere di diatomee, i regolatori di crescita (IGR) e i teli a protezione di materassi e cuscini. Aumenta la fiducia verso il freddo ed il calore, in quelli ritenuti più efficaci e scende per il vapore. Mentre in merito agli insetticidi si è espressa la totalità dei Tecnici Disinfestatori, nei sistemi non chimici il numero di quanti non si esprimono raggiunge quasi la metà dei partecipanti. Media interventi Min. 1,3 Max. 2,4 La media sopra riportata è il risultato della somma degli interventi ritenuti necessari per risolvere una infestazione da cimice dei letti. Ud un solo partecipante è necessario un unico intervento, per gli altri è opinione diffusa che un solo trattamento non è sufficiente a garantire la soluzione dell infestazione. In particolare sono stati fatti fino a 9 interventi per il controllo totale di una infestazione. La domanda non è stata separata tra interventi chimici e non chimici, non è possibile stabilire la differenza tra le due categorie. A.N.I.D. sondaggio Cimex Lectularius in Italia Pag. 11 di 16

12 Almeno la metà dei Tecnici Disinfestatori fa controlli post trattamento, altri solo se richiesti, altri ancora non fanno nessun tipo di controllo. Non tutti i Disinfestatori propongono un programma di monitoraggio. Secondo i Disinfestatori solo una minoranza si preoccupa di prevenire il problema. A.N.I.D. sondaggio Cimex Lectularius in Italia Pag. 12 di 16

13 Tra i servizi offerti circa la metà dei partecipanti si dice convinto che questo servizio diventerà uno dei più importanti. Solo un numero molto basso dei partecipanti al sondaggio ritiene di non aver bisogno di maggiori informazioni, la netta maggioranza ritiene che siano necessarie. A.N.I.D. sondaggio Cimex Lectularius in Italia Pag. 13 di 16

14 Secondo i partecipanti la comunità in generale non dispone di sufficienti informazioni. Mentre i partecipanti ritengono che le informazioni in generale e per la comunità siano carenti, si alza la convinzione nei confronti delle autorità, rimane elevata l opinione che sono necessarie maggiori informazioni. A.N.I.D. sondaggio Cimex Lectularius in Italia Pag. 14 di 16

15 4. CONCLUSIONI La netta maggioranza delle imprese partecipanti ha avuto richieste di intervento da cimice dei letti. Di queste il 96,64% ha quindi aumentato i servizi volti al controllo di cimice dei letti, l 86,65%, delle aziende partecipanti ha registrato questo maggior incremento negli ultimi 5 anni. La più alta concentrazione di interventi per il controllo della cimice risulta nel nord Italia, di minor rilievo i casi riscontrati o segnalati al sud e nelle isole. Le cause maggiori delle infestazioni sono associate agli spostamenti dell uomo, seguite dalla mancanza di controlli e dalla mancanza di segnalazione. Altro dato ritenuto importante è il maggior transito di merci, di persone e l immigrazione. Secondo chi ha partecipato, le maggiori infestazioni si riscontrano nelle strutture alberghiere, seguite dalle abitazioni private, meno frequenti su mezzi di trasporto e assenti nei luoghi di svago o ricreazione. Le imprese interessate dichiarano che gli interventi sono richiesti per la grande maggioranza solo in emergenza, quando il problema non è più tollerabile, pochi i casi di intervento tempestivo volto al controllo. Tra i metodi di rilevamento delle infestazioni, l ispezione visiva del Tecnico Disinfestatore è praticata dalla totalità delle imprese partecipanti, seguita dall uso di trappole che notoriamente non danno una risposta immediata. Il metodo più impiegato per il controllo della cimice è quello chimico, e tra questi i Piretroidi sono quelli di più largo impiego, per il metodo non chimico è di maggior utilizzo l uso del vapore, un numero elevato di partecipanti non si esprime, si presume che i metodi non chimici siano meno conosciuti. Secondo i partecipanti i committenti non considerano la prevenzione e per la grande maggioranza dei casi gli interventi sono richiesti in emergenza, non è da escludere che in principio si tenti una soluzione fai da te, aggravando la situazione, un intervento mal eseguito genera uno spostamento degli insetti rendendo più difficile la loro eradicazione. Dal sondaggio emerge la difficoltà nel controllare infestazioni da cimice, nella maggior parte dei casi un solo trattamento non è sufficiente a garantire la completa eradicazione dell infestazione. Vi è la convinzione che le informazioni sulle cimici dei letti non sono sufficienti, sia per gli addetti ai lavori che per la collettività, si alza lievemente la fiducia che gli organi di controllo dispongano di informazioni adeguate. Facendo un confronto con i risultati di Spagna e Portogallo, le percentuali si possono dire simili, gli Operatori di questi Paesi mostrano minor fiducia nei metodi non chimici e nelle Autorità. Alla luce di alcune considerazioni emerge che non sempre il Tecnico Disinfestatore usi metodi o sistemi adeguati per affrontare il problema cimice dei letti, è auspicabile un miglioramento nel modo di agire dei Disinfestatori stessi, i quali, dalle risposte date, dimostrano di essere consapevoli della necessità di maggiori informazioni, siano esse per gli utenti o per i Tecnici stessi, necessità A.N.I.D. sondaggio Cimex Lectularius in Italia Pag. 15 di 16

16 colmabile con una specifica formazione delle persone coinvolte in questo particolare e sensibile settore. A.N.I.D. sondaggio Cimex Lectularius in Italia Pag. 16 di 16

Igiene, ambiente e sicurezza

Igiene, ambiente e sicurezza Seminario di Studio ed Aggiornamento Igiene, ambiente e sicurezza SIENA 16 17 Novembre 2009 A.N.I.D. Associazione Nazionale delle Imprese di Disinfestazione Un artropode riemergente : la Cimice dei letti

Dettagli

Cimice dei letti. a cura di Marco Gusti Agrotecnico

Cimice dei letti. a cura di Marco Gusti Agrotecnico Cimice dei letti Novità Novitàper il il controllo controllo delle delle cimici cimici dei dei letti letti a cura di Marco Gusti Agrotecnico Consulente in Igiene ambientale, disinfestazione, derattizzazione,

Dettagli

Gli infestanti animali Un nuovo problema: Le cimici da letto

Gli infestanti animali Un nuovo problema: Le cimici da letto Gli infestanti animali Un nuovo problema: Le cimici da letto Intervento a cura di: Luigi Sansevero Milano, 22 Aprile 2015 Molti sono gli infestanti che invadono gli ambienti di vita e che comunemente conosciamo.

Dettagli

Cimici dei Letti: Il pericolo è tra le lenzuola

Cimici dei Letti: Il pericolo è tra le lenzuola Cimici dei Letti: Il pericolo è tra le lenzuola Daniele Stranges, Field Biologist Rentokil Initial Cimici dei letti: un ospite indesiderato! Riccione, 7 Ottobre 2015 Un fenomeno in crescita Fonte: http://npmapestworld.org/

Dettagli

Tavola rotonda Centri benessere tra sviluppo turistico e nuova regolamentazione. Rimini Wellness, 14 Maggio 2010

Tavola rotonda Centri benessere tra sviluppo turistico e nuova regolamentazione. Rimini Wellness, 14 Maggio 2010 AICEB (Associazione Italiana Centri Benessere) IL MERCATO DEL BENESSERE: IMPRESE E SERVIZI OFFERTI* Tavola rotonda Centri benessere tra sviluppo turistico e nuova regolamentazione Rimini Wellness, 14 Maggio

Dettagli

Campagna federale per la verifica delle ditte attive nel settore delle disinfestazioni risultati per il Ticino

Campagna federale per la verifica delle ditte attive nel settore delle disinfestazioni risultati per il Ticino Campagna federale per la verifica delle ditte attive nel settore delle disinfestazioni risultati per il Ticino Introduzione La lotta a organismi infestanti quali roditori o insetti, viene spesso eseguita

Dettagli

Calendario formazione Clienti 2014-2015

Calendario formazione Clienti 2014-2015 Calendario formazione Clienti 2014-2015 La formazione Centrofarc Anche quest anno Centrofarc mette a disposizione dei propri clienti un calendario formazione che abbraccia tutti gli aspetti della pulizia

Dettagli

COMUNE DI RICCIONE Provincia di Rimini

COMUNE DI RICCIONE Provincia di Rimini COMUNE DI RICCIONE Provincia di Rimini Sistema di valutazione della performance individuale del personale dipendente Allegato 2 1 di 9 Oggetto della valutazione Il sistema di valutazione della performance

Dettagli

Il sistema di welfare

Il sistema di welfare Il sistema di welfare (pp. 257-348 del volume) La numerazione di tabelle, tavole e figure riproduce quella del testo integrale L onda lunga della comunicazione sulla salute Il boom dell informazione sanitaria

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA STATALE 3 CIRCOLO G. CAIATI

SCUOLA PRIMARIA STATALE 3 CIRCOLO G. CAIATI SCUOLA PRIMARIA STATALE 3 CIRCOLO G. CAIATI Analisi dei dati relativi al questionario di valutazione sulla qualità dell integrazione scolastica degli alunni con disabilità. Progetto ICF Dal modello ICF

Dettagli

ONLINE REPUTATION GUIDE

ONLINE REPUTATION GUIDE ONLINE REPUTATION GUIDE Consigli per gestire la Web Reputation La Web Reputation può influenzare la crescita o il declino di un'azienda. Cosa stanno dicendo i tuoi clienti circa il tuo business, prodotto

Dettagli

in collaborazione con OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO BOLLETTINO MENSILE INDAGINE QUANTITATIVA SUI COMPORTAMENTI TURISTICI DEGLI ITALIANI

in collaborazione con OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO BOLLETTINO MENSILE INDAGINE QUANTITATIVA SUI COMPORTAMENTI TURISTICI DEGLI ITALIANI in collaborazione con OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO BOLLETTINO MENSILE INDAGINE QUANTITATIVA SUI COMPORTAMENTI TURISTICI DEGLI ITALIANI 4 bollettino mensile Aprile 2009 Maggio 2009 A cura di Storia

Dettagli

in collaborazione con OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO BOLLETTINO MENSILE INDAGINE QUANTITATIVA SUI COMPORTAMENTI TURISTICI DEGLI ITALIANI

in collaborazione con OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO BOLLETTINO MENSILE INDAGINE QUANTITATIVA SUI COMPORTAMENTI TURISTICI DEGLI ITALIANI in collaborazione con OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO BOLLETTINO MENSILE INDAGINE QUANTITATIVA SUI COMPORTAMENTI TURISTICI DEGLI ITALIANI 5 bollettino mensile Maggio 2009 Giugno 2009 A cura di Storia

Dettagli

Capitolo 18. Turismo

Capitolo 18. Turismo Capitolo 18 Turismo 18. Turismo Il sistema delle statistiche ufficiali sul turismo si avvale di diverse fonti informative, la maggior parte delle quali rappresentate da rilevazioni ed elaborazioni Istat.

Dettagli

BED BUG BEDDING ENCASEMENTS

BED BUG BEDDING ENCASEMENTS Coprimaterassi contro le cimici dei letti BED BUG BEDDING ENCASEMENTS www.protectabed.c Bed Bugs Are Back Dalla fine degli anni 90, le cimici dei letti sono tornate ad essere un problema diffuso e sono

Dettagli

Sondaggio I giovani e il sindacato

Sondaggio I giovani e il sindacato Sondaggio I giovani e il sindacato N. questionario:.(non compilare, a cura dell organizzazione sindacale) Sesso: Maschio Femmina Età: Titolo di studio: Nessun titolo/licenza elementare Scuola media inferiore

Dettagli

Il turismo in Veneto nel 2015

Il turismo in Veneto nel 2015 Federico Caner Assessore all'attuazione del programma, rapporti con Consiglio regionale, programmazione fondi UE, turismo, commercio estero Palazzo Balbi Venezia, 18 febbraio 216 I numeri del turismo Veneto

Dettagli

Analisi settoriale - Fai da te

Analisi settoriale - Fai da te Analisi settoriale - Fai da te Acquisto razionale innanzitutto Per tre consumatori europei su cinque fare gli acquisti del fai da te è una necessità mentre è un piacere solo per una persona su quattro.

Dettagli

PANORAMA TURISMO MARE ITALIA OSSERVATORIO ITALIANO DELLE DESTINAZIONI BALNEARI

PANORAMA TURISMO MARE ITALIA OSSERVATORIO ITALIANO DELLE DESTINAZIONI BALNEARI PANORAMA TURISMO MARE ITALIA OSSERVATORIO ITALIANO DELLE DESTINAZIONI BALNEARI L ESTATE 2013 DEI TEDESCHI Panorama Turismo Mare Italia è il centro ricerca specializzato sul turismo balneare di JFC INDICE

Dettagli

FOCUS settembre 2015. Il viaggio dei pugliesi all estero, in base all indagine della Banca d Italia. Fonti: Banca d Italia Turismo internazionale

FOCUS settembre 2015. Il viaggio dei pugliesi all estero, in base all indagine della Banca d Italia. Fonti: Banca d Italia Turismo internazionale struttura. Il confronto dei dati dell Istat con le stime della Banca d Italia sembra evidenziare la presenza di altri fenomeni, oltre quello misurato dalle presenze straniere nelle strutture ricettive.

Dettagli

Autovalutazione di Istituto

Autovalutazione di Istituto Istituto di Istruzione La Rosa Bianca Weisse Rose Cavalese-Predazzo Autovalutazione di Istituto Questionario per gli studenti Questionario per le famiglie Cavalese-Predazzo Anno scolastico 2011/2012 Indice

Dettagli

Raccomandazione CM/Rec(2007)9 del Comitato dei Ministri agli Stati membri sui progetti di vita in favore dei minori stranieri non accompagnati

Raccomandazione CM/Rec(2007)9 del Comitato dei Ministri agli Stati membri sui progetti di vita in favore dei minori stranieri non accompagnati Raccomandazione CM/Rec(2007)9 del Comitato dei Ministri agli Stati membri sui progetti di vita in favore dei minori stranieri non accompagnati (adottata dal Comitato dei Ministri il 12 luglio 2007, in

Dettagli

Richiesta di uno studio europeo sulla domanda nell ambito del turismo sostenibile e responsabile

Richiesta di uno studio europeo sulla domanda nell ambito del turismo sostenibile e responsabile Richiesta di uno studio europeo sulla domanda nell ambito del turismo sostenibile e responsabile EARTH e le organizzazioni firmatarie invitano le istituzioni europee a dare avvio a uno studio su scala

Dettagli

RELAZIONE SULLA RILEVAZIONE DELLE OPINIONI DEGLI STUDENTI FREQUENTANTI SULLE ATTIVITÀ DIDATTICHE A.A. 2007/08

RELAZIONE SULLA RILEVAZIONE DELLE OPINIONI DEGLI STUDENTI FREQUENTANTI SULLE ATTIVITÀ DIDATTICHE A.A. 2007/08 RELAZIONE SULLA RILEVAZIONE DELLE OPINIONI DEGLI STUDENTI FREQUENTANTI SULLE ATTIVITÀ DIDATTICHE A.A. 2007/08 Indice 1. Premessa... 2 2. Caratteristiche della rilevazione... 3 2.1. Lo strumento di rilevazione:

Dettagli

Affidamento in house, sussistenza dei requisiti previsti dall ordinamento europeo

Affidamento in house, sussistenza dei requisiti previsti dall ordinamento europeo 1 Relazione predisposta ai sensi dell Art. 34 comma 20 del D.L. 18-10-2012 n. 179 per l affidamento di servizio pubblico locale in house a SUSTENIA S.R.L. Premesse L art.34, comma 20 del d.l.18/10/2012

Dettagli

PROVINCIA DI PADOVA: VERSO IL PIANO STRATEGICO

PROVINCIA DI PADOVA: VERSO IL PIANO STRATEGICO PROVINCIA DI PADOVA: VERSO IL PIANO STRATEGICO Progetto di ricerca La sicurezza costruiamola insieme Ricerca sull opinione dei cittadini della Provincia di Padova -Rapporto di ricerca - Gennaio 2012 Indice

Dettagli

L IMMAGINE DEL MEZZOGIORNO D ITALIA

L IMMAGINE DEL MEZZOGIORNO D ITALIA Presso la Business Community e presso la popolazione di Brasile Ricerca di mercato condotta da: GPF&A e Ispo Ltd Per conto di: Ministero dell Economia e delle Finanze Dipartimento per le Politiche di Sviluppo

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Roma, 22 luglio 2005. Ufficio Stampa

COMUNICATO STAMPA. Roma, 22 luglio 2005. Ufficio Stampa Ufficio Stampa COMUNICATO STAMPA TURISMO: SONDAGGIO SWG-CONFESERCENTI; LA CRISI ECONOMICA FA PIU PAURA DEL TERRORISMO. 2 MILIONI DI PERSONE E 3 MILIARDI DI EURO IN MENO PER L ESTATE 2005. VACANZE PIU BREVI,

Dettagli

POR Regione Campania 2000-2006 Misura 3.14. Promozione della partecipazione Femminile al Mercato del Lavoro

POR Regione Campania 2000-2006 Misura 3.14. Promozione della partecipazione Femminile al Mercato del Lavoro QUESTIONARIO POR Regione Campania 2000-2006 Misura 3.14 Promozione della partecipazione Femminile al Mercato del Lavoro Questionario 1 Autovalutazione della tua attitudine all imprenditorialità La personalità:

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Nel 2012 l 80% delle famiglie colpite direttamente dalla crisi, quasi il 90% dei nostri concittadini ha ridotto le spese

COMUNICATO STAMPA. Nel 2012 l 80% delle famiglie colpite direttamente dalla crisi, quasi il 90% dei nostri concittadini ha ridotto le spese Ufficio Stampa COMUNICATO STAMPA PROSPETTIVE 2013, SONDAGGIO CONFESERCENTI SWG: CRISI DI FIDUCIA, QUASI NOVE SU DIECI NON CREDONO IN UN MIGLIORAMENTO DELLA SITUAZIONE ECONOMICA ITALIANA. SEI SU DIECI VOGLIONO

Dettagli

DNV GL - BUSINESS ASSURANCE

DNV GL - BUSINESS ASSURANCE Executive summary DNV GL - BUSINESS ASSURANCE SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO Sommario Introduzione Metodologia e campione della ricerca Analisi dello scenario attuale Gestione della salute e sicurezza sul

Dettagli

DISEGNO DI LEGGE RECANTE RATIFICA ED ESECUZIONE DELLA CONVENZIONE SULLA SALUTE E LA SICUREZZA DEI LAVORATORI, N. 187, FATTA A GINEVRA IL 15 GIUGNO

DISEGNO DI LEGGE RECANTE RATIFICA ED ESECUZIONE DELLA CONVENZIONE SULLA SALUTE E LA SICUREZZA DEI LAVORATORI, N. 187, FATTA A GINEVRA IL 15 GIUGNO DISEGNO DI LEGGE RECANTE RATIFICA ED ESECUZIONE DELLA CONVENZIONE SULLA SALUTE E LA SICUREZZA DEI LAVORATORI, N. 155, FATTA A GINEVRA IL 22 GIUGNO 1981, E RELATIVO PROTOCOLLO, FATTO A GINEVRA IL 22 GIUGNO

Dettagli

10 Turismo. Introduzione

10 Turismo. Introduzione 0 Turismo 2 Introduzione 3 Panorama 3 Il settore turistico ticinese 3 Evoluzioni recenti della domanda nel settore turistico 4 La domanda alberghiera per provenienza degli ospiti 5 La domanda alberghiera

Dettagli

BILANCIO SOCIALE e RIESAME DEL SISTEMA DI GESTIONE DELLA RESPONSABILITA SOCIALE SA 8000

BILANCIO SOCIALE e RIESAME DEL SISTEMA DI GESTIONE DELLA RESPONSABILITA SOCIALE SA 8000 BILANCIO SOCIALE SA 8000 BILANCIO SOCIALE e RIESAME DEL SISTEMA DI GESTIONE DELLA RESPONSABILITA SOCIALE SA 8000 Data emissione condivisione Approvazione : Rappresentante della Direzione - Responsabile

Dettagli

DI RICERCA E PROMOZIONE DELL'ACCESSIBILITÀ EUROPEAN CENTRE OF RESEARCH AND ACCESSIBILITY PROMOTION

DI RICERCA E PROMOZIONE DELL'ACCESSIBILITÀ EUROPEAN CENTRE OF RESEARCH AND ACCESSIBILITY PROMOTION CENTRO EUROPEO DI RICERCA E PROMOZIONE DELL'ACCESSIBILITÀ EUROPEAN CENTRE OF RESEARCH AND ACCESSIBILITY PROMOTION Associazione O.n.l.u.s. C.E.R.P.A. ITALIA via Palermo, 23B 38100 TRENTO (I) Tel. (39) 0461

Dettagli

IL GRADO DI SODDISFAZIONE DELLA PULIZIA DELLE AREE DI SERVIZIO

IL GRADO DI SODDISFAZIONE DELLA PULIZIA DELLE AREE DI SERVIZIO IL GRADO DI SODDISFAZIONE DELLA PULIZIA DELLE AREE DI SERVIZIO 2 Le indicherò alcune aree di servizio pubblico presenti nella città in cui risiede: Le chiedo gentilmente di dirmi quanto è soddisfatto della

Dettagli

Osservatorio Touring sul turismo scolastico Principali risultati dell a.s. 2012/2013 A cura del Centro Studi TCI

Osservatorio Touring sul turismo scolastico Principali risultati dell a.s. 2012/2013 A cura del Centro Studi TCI Osservatorio Touring sul turismo scolastico Principali risultati dell a.s. 2012/2013 A cura del Centro Studi TCI Perché un Osservatorio sul turismo scolastico? L Osservatorio Touring sul turismo scolastico

Dettagli

DIVENTARE GENITORI OGGI

DIVENTARE GENITORI OGGI In collaborazione con DIVENTARE GENITORI OGGI Indagine sulla fertilità/infertilità in Italia Sintesi della ricerca Roma, 1 ottobre 2014 La genitorialità come dimensione individuale L esperienza della genitorialità

Dettagli

GUIDA PRATICA. Indicazioni Per Il Trattamento Contro Le Cimici Dei Letti (Cimex Lectularius) Le soluzioni ai vostri problemi d infestazione.

GUIDA PRATICA. Indicazioni Per Il Trattamento Contro Le Cimici Dei Letti (Cimex Lectularius) Le soluzioni ai vostri problemi d infestazione. Indicazioni Per Il Trattamento Contro Le Cimici Dei Letti (Cimex Lectularius) GUIDA PRATICA Le soluzioni ai vostri problemi d infestazione. Scheda tecnica destinata esclusivamente ai professionisti operanti

Dettagli

VALUTAZIONE DELL IMPATTO DELLA FORMAZIONE SULL ORGANIZZAZIONE INTERNA

VALUTAZIONE DELL IMPATTO DELLA FORMAZIONE SULL ORGANIZZAZIONE INTERNA DIREZIONE ATTIVITA AMMINISTRATIVA SERVIZIO ORGANIZZAZIONE E GESTIONE RISORSE UMANE UFFICIO ORGANIZZAZIONE AMMINISTRATIVA VALUTAZIONE DELL IMPATTO DELLA FORMAZIONE SULL ORGANIZZAZIONE INTERNA Report finali

Dettagli

LE INFESTAZIONI DI MOSCHE

LE INFESTAZIONI DI MOSCHE ISTITUTO DI ENTOMOLOGIA AGRARIA UNIVERSITÀ DEGLI STU DI DI MILAN O I - 20133 MILANO Via G. Celoria, 2 Tel. 02/50316754 Fax 02/50316748 E-mail: luciano.suss@unimi.it http://users.unimi.it/~agra/entol.html

Dettagli

L estate 2007 nelle isole del golfo Indagine di valutazione dei flussi turistici (Nota Metodologica)

L estate 2007 nelle isole del golfo Indagine di valutazione dei flussi turistici (Nota Metodologica) L estate 2007 nelle isole del golfo Indagine di valutazione dei flussi turistici (Nota Metodologica) (novembre 2007) (codice prodotto OSPN04-R02-D02) Osservatorio Del Turismo della Regione Campania Via

Dettagli

Osservatorio Le vacanze degli italiani a Natale 2013 A cura del Centro Studi TCI Dicembre 2013

Osservatorio Le vacanze degli italiani a Natale 2013 A cura del Centro Studi TCI Dicembre 2013 Osservatorio Le vacanze degli italiani a Natale 2013 A cura del Centro Studi TCI Dicembre 2013 Per comprendere cosa succederà in queste imminenti festività natalizie, in particolare nel periodo tra metà

Dettagli

INDAGINE SULLA SEGNALETICA STRADALE 2008

INDAGINE SULLA SEGNALETICA STRADALE 2008 INDAGINE SULLA SEGNALETICA STRADALE 2008 SI TESI DEI RISULTATI Ottobre 2008 I segnali sulle strade d Europa: troppi e mal collocati Perdersi non è mai stato così facile Il 61% degli automobilisti considera

Dettagli

IMPORTANZA DELLA PROGRAMMAZIONE PER UN EFFICACE CONTROLLO DEGLI INFESTANTI NELL INDUSTRIA ALIMENTARE

IMPORTANZA DELLA PROGRAMMAZIONE PER UN EFFICACE CONTROLLO DEGLI INFESTANTI NELL INDUSTRIA ALIMENTARE IMPORTANZA DELLA PROGRAMMAZIONE PER UN EFFICACE CONTROLLO DEGLI INFESTANTI NELL INDUSTRIA ALIMENTARE PREMESSA Termini quali Lotta Integrata, Piano di Controllo Integrato degli Infestanti, sono oggi sulla

Dettagli

GLI INDICATORI. 1. I dati del comune di Casal di Principe. Processo di Attivazione Agenda 21 Locale Casal di Principe

GLI INDICATORI. 1. I dati del comune di Casal di Principe. Processo di Attivazione Agenda 21 Locale Casal di Principe GLI INDICATORI 1. I dati del comune di Casal di Principe Il comune di Casal di Principe ha prodotto i dati necessari per l elaborazione dei seguenti Indicatori Comuni Europei: 1, 3, 4 e 6, per i quali

Dettagli

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa L ITALIA E IL TURISMO INTERNAZIONALE NEL Risultati e tendenze per incoming e outgoing Venezia, 11 aprile 2006 I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE Caratteristiche e comportamento di spesa Valeria Minghetti CISET

Dettagli

HOTEL SPECIALIST SERVICES. Advanced Tecnologies for Cleaning

HOTEL SPECIALIST SERVICES. Advanced Tecnologies for Cleaning HOTEL SPECIALIST SERVICES Advanced Tecnologies for Cleaning HOTEL SPECIALIST SERVICES Advanced Tecnologies for Cleaning UN SERVIZIO A CINQUE STELLE Costituita nel 1990, M & K Group SRL ha come oggetto

Dettagli

Indagine sui voli Low Cost

Indagine sui voli Low Cost Indagine sui voli Low Cost L appeal di Napoli e della Campania (Aprile 2007) Codice Documento- OSPS12-R01-D03 Copyright 2007 Osservatorio del Turismo della Campania Tutti i diritti riservati Osservatorio

Dettagli

IMPORTANZA DEL MONITORAGGIO DELLE COLTURE NELLA DIFESA INTEGRATA E I NUOVI ORIENTAMENTI DELLA NORMATIVA EUROPEA

IMPORTANZA DEL MONITORAGGIO DELLE COLTURE NELLA DIFESA INTEGRATA E I NUOVI ORIENTAMENTI DELLA NORMATIVA EUROPEA IMPORTANZA DEL MONITORAGGIO DELLE COLTURE NELLA DIFESA INTEGRATA E I NUOVI ORIENTAMENTI DELLA NORMATIVA EUROPEA Dott.ssa Flavia Grazia Tropiano SeSIRCA Regione Campania Caserta 24 novembre 2011 La difesa

Dettagli

MANIFESTO APERTO VERSO IL PATTO COMUNITARIO VENETO Per una Responsabilità Sociale d Impresa e di Territorio

MANIFESTO APERTO VERSO IL PATTO COMUNITARIO VENETO Per una Responsabilità Sociale d Impresa e di Territorio OLTRE LA CRISI MANIFESTO APERTO VERSO IL PATTO COMUNITARIO VENETO Per una Responsabilità Sociale d Impresa e di Territorio Nel nostro mondo sempre più globalizzato viviamo in una condizione di interdipendenza

Dettagli

IL COMPORTAMENTO DEL LEADER E LA REAZIONE DEI MEMBRI DEL GRUPPO IN TRE DIVERSI CLIMI AZIENDALI AUTORITARIO DEMOCRATICO LASSISTA. www.ergonomica.

IL COMPORTAMENTO DEL LEADER E LA REAZIONE DEI MEMBRI DEL GRUPPO IN TRE DIVERSI CLIMI AZIENDALI AUTORITARIO DEMOCRATICO LASSISTA. www.ergonomica. IL COMPORTAMENTO DEL LEADER E LA REAZIONE DEI MEMBRI DEL GRUPPO IN TRE DIVERSI CLIMI AZIENDALI AUTORITARIO DEMOCRATICO LASSISTA Ogni decisione sul da farsi viene presa dal leader. Tutte le cose da farsi

Dettagli

EUROBAROMETRO 63.4 OPINIONE PUBBLICA NELL UNIONE EUROPEA PRIMAVERA 2005 RAPPORTO NAZIONALE

EUROBAROMETRO 63.4 OPINIONE PUBBLICA NELL UNIONE EUROPEA PRIMAVERA 2005 RAPPORTO NAZIONALE Standard Eurobarometer European Commission EUROBAROMETRO 63.4 OPINIONE PUBBLICA NELL UNIONE EUROPEA PRIMAVERA 2005 Standard Eurobarometer 63.4 / Spring 2005 TNS Opinion & Social RAPPORTO NAZIONALE ITALIA

Dettagli

carta dei servizi SETTORE ANZIANI SERVIZI S.A.D.

carta dei servizi SETTORE ANZIANI SERVIZI S.A.D. carta dei servizi SETTORE ANZIANI SERVIZI S.A.D. chi siamo Coopselios è una Cooperativa Sociale di tipo A no-profit ai sensi della legge 381/91. È un soggetto del welfare community presente da oltre 25

Dettagli

il mondo dei preziosi l andamento del settore secondo l opinione delle imprese del settore

il mondo dei preziosi l andamento del settore secondo l opinione delle imprese del settore il mondo dei preziosi l andamento del settore secondo l opinione delle imprese del settore contanti, tracciabilità, fisco, banche, legalità, i risultati di una indagine campionaria realizzata sulle imprese

Dettagli

POLITICA DEL SISTEMA DI GESTIONE INTEGRATA POLITICA PER LA QUALITÀ E PER LA SICUREZZA

POLITICA DEL SISTEMA DI GESTIONE INTEGRATA POLITICA PER LA QUALITÀ E PER LA SICUREZZA POLITICA DEL SISTEMA DI GESTIONE INTEGRATA POLITICA PER LA QUALITÀ E PER LA SICUREZZA 01.04 La Politica per la Qualità e per la salute e sicurezza sui luoghi di lavoro definita dalla Direzione contiene

Dettagli

I pet owner in Italia Approccio alla salute e al benessere animale

I pet owner in Italia Approccio alla salute e al benessere animale I pet owner in Italia Approccio alla salute e al benessere animale ! " " #$%&''& (% % )*+ %&,-...''/ Nota Metodologica %0"1'.0"1 2 &34,3 $!"# " $!% &' ( )* + ),-+ +.. +! ++ +./0112" "*0".. -*3*4/ 4141"051012"-*3*4/6.0(

Dettagli

Aqua kill. Insetticida Acaricida NO GAS

Aqua kill. Insetticida Acaricida NO GAS Aqua kill Insetticida Acaricida NO GAS Insetticida acaricida per insetti striscianti e volanti. Presidio Medico Chirurgico Reg. n 19695 del Ministero della Salute Sicuro ed efficace Presidio Chirurgico

Dettagli

OSSERVATORIO TURISTICO DELLA LIGURIA ANALISI DEI COMPORTAMENTI DELLA DOMANDA TURISTICA NAZIONALE E INTERNAZIONALE

OSSERVATORIO TURISTICO DELLA LIGURIA ANALISI DEI COMPORTAMENTI DELLA DOMANDA TURISTICA NAZIONALE E INTERNAZIONALE OSSERVATORIO TURISTICO DELLA LIGURIA ANALISI DEI COMPORTAMENTI DELLA DOMANDA TURISTICA NAZIONALE E INTERNAZIONALE Le vacanze dei liguri 2008 - Abstract Aprile 2009 A cura di Sommario Premessa... 3 Le vacanze

Dettagli

Protocollo d intesa in materia di richiedenti asilo e rifugiati

Protocollo d intesa in materia di richiedenti asilo e rifugiati Protocollo d intesa in materia di richiedenti asilo e rifugiati LA REGIONE TOSCANA e gli ENTI LOCALI: Premesso che: Secondo la Convenzione sullo status di rifugiato delle Nazioni Unite di Ginevra ( 1951),

Dettagli

Dirigente Scolastico / Collaboratore D.S.

Dirigente Scolastico / Collaboratore D.S. 7/a Dirigente Scolastico / Collaboratore D.S. 1. Il Dirigente Scolastico (o in sua vece il collaboratore del Dirigente Scolastico), una volta valutata la necessità di abbandonare rapidamente l edificio:

Dettagli

PANE PER I LORO DENTI!!

PANE PER I LORO DENTI!! PANE PER I LORO DENTI!! ALL INTERNO: 4. RATTI E RODITORI distruggono cavi e impianti 10. SERVIZI AMBIENTALI COMUNE DI BRESCIA: LA CITTà VUOLE CERTEZZE 15. RID Rete Italiana Disinfestazioni: PROFESSIONISTI

Dettagli

Osservatorio turistico della provincia di Pistoia Anticipazione risultati sul movimento turistico del I trimestre 2015 n.

Osservatorio turistico della provincia di Pistoia Anticipazione risultati sul movimento turistico del I trimestre 2015 n. Anticipazione risultati sul movimento turistico del I trimestre 2015 1) Capacità ricettiva al 1 gennaio 2015 in aumento rispetto al 2014 01/01/14 01/01/15 Var. % TIPOLOGIA Alberghi 5 Stelle 2 482 3 630

Dettagli

PROGETTO DI LOTTA ALLE ZANZARE AREA METROPOLITANA TORINESE - ANNO 2012 - COMUNE DI NONE

PROGETTO DI LOTTA ALLE ZANZARE AREA METROPOLITANA TORINESE - ANNO 2012 - COMUNE DI NONE PROGETTO DI LOTTA ALLE ZANZARE AREA METROPOLITANA TORINESE - ANNO 2012 - COMUNE DI NONE STATO AVANZAMENTO LAVORI FINE 2012 Il Tecnico di Campo Lencia Renzo Il Referente Tecnico Scientifico Andrea Mosca

Dettagli

Marzo 2009. 1. L andamento generale negli alberghi della Provincia di Roma. 2. L'andamento generale negli alberghi di Roma

Marzo 2009. 1. L andamento generale negli alberghi della Provincia di Roma. 2. L'andamento generale negli alberghi di Roma 1. L andamento generale negli alberghi della Provincia di Roma 2. L'andamento generale negli alberghi di Roma Prosegue anche questo mese la flessione della domanda turistica rispetto allo stesso periodo

Dettagli

Le pillole di. TURISMO Come la crisi ha cambiato le vacanze degli italiani. (maggio 2014) Ufficio studi. Notizie, commenti, istruzioni ed altro

Le pillole di. TURISMO Come la crisi ha cambiato le vacanze degli italiani. (maggio 2014) Ufficio studi. Notizie, commenti, istruzioni ed altro Le pillole di Notizie, commenti, istruzioni ed altro TURISMO Come la crisi ha cambiato le vacanze degli italiani (maggio 2014) Ufficio studi a cura di : Luciano Sbraga Giulia R. Erba PREMESSA La rilevazione

Dettagli

Emergenza credito anche per le libere professioni

Emergenza credito anche per le libere professioni Lunedì 18 marzo 2013 Emergenza credito anche per le libere professioni È allarmante il quadro economico delle professioni che è emerso nel corso del consiglio di amministrazione di Fidiprof Nord e di Fidiprof

Dettagli

Collaborazione: gli entusiasti ed i ritardatari

Collaborazione: gli entusiasti ed i ritardatari Collaborazione: gli entusiasti ed i ritardatari Obiettivi di apprendimento Sono sempre di più le aziende interessate ad approfondire la conoscenza degli strumenti di collaborazione per migliorare la propria

Dettagli

ASSOCIAZIONE ANTICRISI NETWORK PROFESSIONALE CODICE ETICO

ASSOCIAZIONE ANTICRISI NETWORK PROFESSIONALE CODICE ETICO ASSOCIAZIONE ANTICRISI NETWORK PROFESSIONALE CODICE ETICO PREMESSA L Associazione "ANTICRISI NETWORK PROFESSIONALE o più brevemente ANTICRISI.NET, ha scelto di dotarsi di un Codice Etico. Adottare un Codice

Dettagli

STUDIO DI SETTORE SG78U ATTIVITÀ 63.30.01 ATTIVITÀ DELLE AGENZIE DI VIAGGIO E TURISMO (TOUR OPERATOR)

STUDIO DI SETTORE SG78U ATTIVITÀ 63.30.01 ATTIVITÀ DELLE AGENZIE DI VIAGGIO E TURISMO (TOUR OPERATOR) STUDIO DI SETTORE SG78U ATTIVITÀ 63.30.01 ATTIVITÀ DELLE AGENZIE DI VIAGGIO E TURISMO (TOUR OPERATOR) Settembre 2002 1 STUDIO DI SETTORE SG78U Numero % sugli invii Invii 5.299 Ritorni 3.364 63,5 Distribuzione

Dettagli

Customer satisfaction Distribuzione dell energia elettrica

Customer satisfaction Distribuzione dell energia elettrica Novembre - Dicembre 27 Customer satisfaction Distribuzione dell energia elettrica A cura di Francesca Dallago 4.. Caratteristiche dell indagine PERIODO DELLA RILEVAZIONE: Novembre-Dicembre 27 STRUMENTO

Dettagli

I bisogni del paziente oncologico

I bisogni del paziente oncologico I bisogni del paziente oncologico F Manzin, G Fabbroni, P Silli, MG Todisco, V de Pangher Manzini Unità Operativa di Oncologia Ospedali di Gorizia e di Monfalcone ASS n. 2 Isontina Lavoro condotto con

Dettagli

La crisi economica e finanziaria in Sicilia: elementi di scenario e opportunità del Terzo Settore

La crisi economica e finanziaria in Sicilia: elementi di scenario e opportunità del Terzo Settore La crisi economica e finanziaria in Sicilia: elementi di scenario e opportunità del Terzo Settore Vincenzo Provenzano Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali e Finanziarie Università degli Studi

Dettagli

IL TURISMO IN CIFRE negli esercizi alberghieri di Roma e Provincia Gennaio 2009 Ge nnai o 2009

IL TURISMO IN CIFRE negli esercizi alberghieri di Roma e Provincia Gennaio 2009 Ge nnai o 2009 Ge nnai o 2009 1. L andamento generale negli alberghi della Provincia di Roma L anno 2009 inizia con il segno negativo della domanda turistica rispetto all inizio dell anno precedente. Gli arrivi complessivi

Dettagli

Il valore della pulizia

Il valore della pulizia Il valore della pulizia Indagine tra la popolazione italiana Milano, marzo 01 (Rif. 170v311) Metodologia della ricerca ISPO ha realizzato un indagine ad hoc durante la quale è stato intervistato un campione

Dettagli

I 3 fattori determinanti il successo o fallimento della tua azienda su Internet!

I 3 fattori determinanti il successo o fallimento della tua azienda su Internet! I 3 fattori determinanti il successo o fallimento della tua azienda su Internet! Analisi delle problematiche più comuni di un investimento sul web con evidenziazione dei principali fattori di fallimento

Dettagli

RSU/ indagine sul campo le risposte al questionario

RSU/ indagine sul campo le risposte al questionario RSU/ indagine sul campo le risposte al questionario Un questionario semistrutturato ad alternative fisse predeterminate finalizzato alla comprensione delle dinamiche del mercato del lavoro agli oltre 400

Dettagli

RAV QUESTIONARIO ATA MAGGIO 2015

RAV QUESTIONARIO ATA MAGGIO 2015 RAV QUESTIONARIO ATA MAGGIO 2015 ORIENTAMENTO STRATEGICO E ORGANIZZAZIONE DELLA SCUOLA: 1. Ritieni che il tuo orario di servizio sia funzionale alle esigenze della scuola 1. Ritieni che il tuo orario di

Dettagli

COME VINCERE IL CALDO

COME VINCERE IL CALDO Centro Nazionale per la Prevenzione e il Controllo delle Malattie ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO Raccomandazioni per il personale che assiste gli anziani a casa ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO

Dettagli

Women of Tomorrow. Il carrello rosa. Milano, dicembre 2011

Women of Tomorrow. Il carrello rosa. Milano, dicembre 2011 Il carrello rosa Milano, dicembre 2011 La voce delle donne in 21 paesi 3.421 interviste nei PAESI SVILUPPATI U.S. Canada Italy D Germany France Sweden South Korea U.K. Spain Turkey Thailand Mexico Brazil

Dettagli

Delega al Governo per la riforma del Terzo settore, dell impresa sociale e per la disciplina del Servizio civile universale

Delega al Governo per la riforma del Terzo settore, dell impresa sociale e per la disciplina del Servizio civile universale VERSIONE PROVVISORIA Delega al Governo per la riforma del Terzo settore, dell impresa sociale e per la disciplina del Servizio civile universale Audizione dell Istituto nazionale di statistica: Dott. Manlio

Dettagli

Legge 12 luglio 2011, n. 112

Legge 12 luglio 2011, n. 112 Legge 12 luglio 2011, n. 112 Legge 12 luglio 2011, n. 112 (pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana 19 luglio 2011, n. 166) Istituzione dell Autorità garante per l infanzia e l adolescenza.

Dettagli

IT Questionario per insegnanti di lingue Analisi dei dati

IT Questionario per insegnanti di lingue Analisi dei dati IT Questionario per insegnanti di lingue Analisi dei dati Tu 1. Hanno risposto 32 insegnanti: 15 insegnano nella scuola secondaria inferiore, 17 in quella superiore. 2. Di questo campione, 23 insegnano

Dettagli

INDICE. 1. Agenzia di viaggi leader nel Sud Europa

INDICE. 1. Agenzia di viaggi leader nel Sud Europa INDICE 1. Agenzia di viaggi leader nel Sud Europa 2. Una storia di successo 3. Valori che fanno la differenza Prezzo Servizio clienti Sicurezza degli acquisti Facilità e flessibilità Innovazione e tecnologia

Dettagli

Corso di formazione per Accompagnatori Turistici. -Preparazione all esame di Accompagnatore Turistico-

Corso di formazione per Accompagnatori Turistici. -Preparazione all esame di Accompagnatore Turistico- Pagina1/7 Corso di formazione per Accompagnatori Turistici -Preparazione all esame di Accompagnatore Turistico- Introduzione Il corso di preparazione all esame per Accompagnatore Turistico si rivolge a

Dettagli

Pest Control R-B DISINFESTAZIONI

Pest Control R-B DISINFESTAZIONI Pest Control e Aziende Alimentari Presentazione R-B Disinfestazioni è un azienda di Venezia specializzata nel settore della disinfestazione, della derattizzazione e del monitoraggio infestanti, ed opera

Dettagli

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO in collaborazione con LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO Gennaio 2013 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. Scpa Versione: 1.0 Quadro

Dettagli

VIAGGI E VACANZE IN ITALIA E ALL ESTERO

VIAGGI E VACANZE IN ITALIA E ALL ESTERO 13 febbraio 2013 Anno 2012 VIAGGI E VACANZE IN ITALIA E ALL ESTERO Nel 2012 i viaggi con pernottamento effettuati in Italia e all estero dai residenti sono stati 78 milioni e 703 mila. Rispetto all anno

Dettagli

CIMICI DEL LETTO: PREVENIRLE COSTA MENO CHE COMBATTERLE NO BED BUGS. ZeroBugs

CIMICI DEL LETTO: PREVENIRLE COSTA MENO CHE COMBATTERLE NO BED BUGS. ZeroBugs CIMICI DEL LETTO: PREVENIRLE COSTA MENO CHE COMBATTERLE NO BED BUGS ZeroBugs CIMICI DEL LETTO INDICE 1 UN PROBLEMA EMERGENTE 2 DA DOVE POSSONO ARRIVARE? 3 GLI EFFETTI NEGATIVI 4 I RISCHI PER HOTEL E STRUTTURE

Dettagli

Cooperazione per lo Sviluppo dei Paesi Emergenti

Cooperazione per lo Sviluppo dei Paesi Emergenti Questionario Questo questionario fa parte della ricerca sul tema dei rifugiati, richiedenti asilo e titolari di protezione umanitaria a Bologna e provincia che Cospe (Cooperazione per lo Sviluppo dei Paesi

Dettagli

Flussi Turistici di Milano e Provincia 1 Semestre 2013 gennaio giugno

Flussi Turistici di Milano e Provincia 1 Semestre 2013 gennaio giugno Flussi Turistici di Milano e Provincia 1 Semestre 2013 gennaio giugno in attesa di validazione da parte di ISTAT, i dati sono da ritenersi provvisori e soggetti a modifica Indice 1. Capacità ricettiva

Dettagli

INDICE. 1.Perché fare Qualità. 2. Qualità e non-qualità. 3. Le potenzialità del Sistema di gestione. 4. La ISO 9001:2015

INDICE. 1.Perché fare Qualità. 2. Qualità e non-qualità. 3. Le potenzialità del Sistema di gestione. 4. La ISO 9001:2015 LE NOVITA INDICE 1.Perché fare Qualità 2. Qualità e non-qualità 3. Le potenzialità del Sistema di gestione 4. La ISO 9001:2015 1. PERCHE FARE QUALITA Obiettivo di ogni azienda è aumentare la produttività,

Dettagli

Radiografia del Turista Rurale 2009. Milano Novembre 2009

Radiografia del Turista Rurale 2009. Milano Novembre 2009 Radiografia del Turista Rurale 2009 Milano Novembre 2009 Indice 1. Scheda tecnica Pag. 3 1. Turisti rurali Pag. 5 Il profilo del turista rurale Pag. 6 Il consumo di turismo rurale Pag. 7 La percezione

Dettagli

Formazione per le Aziende Catalogo CORSI

Formazione per le Aziende Catalogo CORSI Formazione per le Aziende Catalogo CORSI Ufficio Formazione permanente e continua Via Festa del Perdono n. 7 20122 Milano www.unimi.it AREA ALIMENTARE La shelf life di alimenti e bevande confezionati Alimenti

Dettagli

PRESENTATA OGGI A TORINO DA INTESA SANPAOLO E DAL CENTRO EINAUDI L INDAGINE SUL RISPARMIO E SULLE SCELTE FINANZIARIE DEGLI ITALIANI

PRESENTATA OGGI A TORINO DA INTESA SANPAOLO E DAL CENTRO EINAUDI L INDAGINE SUL RISPARMIO E SULLE SCELTE FINANZIARIE DEGLI ITALIANI COMUNICATO STAMPA PRESENTATA OGGI A TORINO DA INTESA SANPAOLO E DAL CENTRO EINAUDI L INDAGINE SUL RISPARMIO E SULLE SCELTE FINANZIARIE DEGLI ITALIANI 2014 Cresce la propensione al risparmio. Le famiglie

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. d iniziativa del deputato MIGLIOLI

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. d iniziativa del deputato MIGLIOLI Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 3469 PROPOSTA DI LEGGE d iniziativa del deputato MIGLIOLI Disposizioni per il contrasto della violenza fisica e della persecuzione psicologica

Dettagli

BUONE PRATICHE PER UNO SPORT SICURO E CONSAPEVOLE

BUONE PRATICHE PER UNO SPORT SICURO E CONSAPEVOLE BUONE PRATICHE PER UNO SPORT SICURO E CONSAPEVOLE LA GESTIONE DELLA SICUREZZA NEGLI IMPIANTI SPORTIVI Bologna, 28 marzo 2015 LA GESTIONE DELLA SICUREZZA ALL INTERNO DI UN IMPIANTO SPORTIVO Gestione della

Dettagli

Progetto Labor - Linea 4 Emersì Sicurezza nei luoghi di lavoro ed Emersione del lavoro irregolare

Progetto Labor - Linea 4 Emersì Sicurezza nei luoghi di lavoro ed Emersione del lavoro irregolare Progetto Labor - Linea 4 Emersì Sicurezza nei luoghi di lavoro ed Emersione del lavoro irregolare Prevenzione e promozione della sicurezza Percorso formativo sulla sicurezza per i lavoratori 1 SOMMARIO

Dettagli

raccontami SECONDA INDAGINE SUI SENZA TETTO A MILANO 17 Aprile 2013

raccontami SECONDA INDAGINE SUI SENZA TETTO A MILANO 17 Aprile 2013 raccontami SECONDA INDAGINE SUI SENZA TETTO A MILANO 17 Aprile 2013 AGENDA Metodologia della raccolta dati attori e volontari coinvolti Il censimento: numero localizzazione spaziale I questionari: primi

Dettagli

C1) PROGRAMMA OPERATIVO DEI SERVIZI AI PROGETTI PROGETTAZIONE SOCIALE. Denominazione del progetto: Legami: la famiglia come risorsa

C1) PROGRAMMA OPERATIVO DEI SERVIZI AI PROGETTI PROGETTAZIONE SOCIALE. Denominazione del progetto: Legami: la famiglia come risorsa C1) PROGRAMMA OPERATIVO DEI SERVIZI AI PROGETTI PROGETTAZIONE SOCIALE Denominazione del progetto: Legami: la famiglia come risorsa 1. Tipologia del progetto che si intende supportare barrare la casella

Dettagli