Sondaggio cimice dei letti in Italia

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Sondaggio cimice dei letti in Italia"

Transcript

1 Sondaggio cimice dei letti in Italia A.N.I.D. Associazione Nazionale Imprese di Disinfestazione Gennaio 2013 A.N.I.D. sondaggio Cimex Lectularius in Italia Pag. 1 di 16

2 INDICE Premessa.. Pag. 3 Obiettivo.... Pag. 3 Criterio seguito..pag. 4 Risultati Pag. 5 Commenti e conclusioni..pag. 15 Allegati questionario A.N.I.D. sondaggio Cimex Lectularius in Italia Pag. 2 di 16

3 Premessa: Negli ultimi tempi la cimice dei letti (Cimex Lectularius) sta generando preoccupazioni nella collettività creando danni economici e sanitari, e, nel caso di un uso non consapevole di insetticidi, anche danni ambientali. La cimice, date le sue ridotte dimensioni e la sua capacità di annidarsi nei più piccoli anfratti, riesce a spostarsi con facilità, seguendo l uomo nei suoi spostamenti, colonizzando nuove strutture in modo rapido; inoltre è molto abile nel sopravvivere anche in condizioni ambientali poco favorevoli e di resistere a lunghi periodi di digiuno. Per quasi un ventennio non si riscontravano problemi rilevanti causati da questo insetto che invece si stanno ripresentando. Anche i media diffondono notizie, non sempre corrette (vedi zecche sui treni), circa la presenza di cimici in strutture quali Hotel o mezzi di trasporto e in Paesi nei quali la loro presenza si riteneva ormai scomparsa: Stati Uniti, Germania, Regno Unito, Francia, ecc tra questi anche il nostro paese. La ricomparsa della cimice in ogni tipo di struttura indica che l insetto colpisce senza discriminazioni ogni livello di società. Gli esperti attribuiscono il diffondersi a fenomeni come il transito di merci, viaggi in paesi in via di sviluppo, la mancanza di insetticidi non più ammessi, maggiori rapporti sociali e internazionali. 1. Obiettivo Questo sondaggio ha lo scopo di cercare di comprendere l evoluzione delle infestazioni da cimice dei letti (Cimex Lectularius) in Italia, al fine di dare un quadro il più completo possibile e fare in modo che le informazioni raccolte possano essere di aiuto alle imprese di Disinfestazione ed a chi subisce tali disagi. Dal sondaggio si tenterà di impostare delle strategie comuni che permettano di far comprendere agli utenti l importanza del Tecnico Disinfestatore per affrontare il problema in modo corretto, per salvaguardare la sicurezza della salute e dell ambiente. Il sondaggio è stato sviluppato da un gruppo di 4 persone facenti parte del Consiglio Direttivo dell Associazione che si sono incaricati di redigere un questionario (allegato) e di divulgarlo a quanti più attori possibili, siano essi Disinfestatori o Albergatori, i due questionari di ritorno saranno trattati in modo separato. A.N.I.D. sondaggio Cimex Lectularius in Italia Pag. 3 di 16

4 2. Criterio seguito Ci si è ispirati ad un sondaggio già fatto in Europa al fine di avere un confronto con altri Paesi, ma, anche se le problematiche sono simili ci sono alcuni adattamenti più corrispondenti al nostro territorio. È stato predisposto un questionario con 21 domande inviato ad imprese di disinfestazione in tutta Italia, sia associate che non. In principio sono stati inviati 291 Questionari via , inoltre il sondaggio è stato pubblicato in due blog di addetti ai lavori, il ritorno è stato minimo: non è possibile stabilire quanti ne abbiano preso visione. Sono ritornati il 10% di quelli inviati agli associati e 6 questionari dai blog. Dopo un primo flusso di risposte, spontaneamente 27 nella prima settimana, 7 la seconda settimana a seguito di un sollecito (occasionale), 1 ad un mese dall invio, per un totale di 35 Questionari, di questi 6 da imprese non associate. È stata fatta una seconda spedizione su carta, dalla quale sono ritornati 59 questionari: nel totale il 41,33 % degli associati (elenco A.N.I.D. al ) il 12,28 % sul totale dei disinfestatori Italiani (elenchi Cerved 2012). A.N.I.D. sondaggio Cimex Lectularius in Italia Pag. 4 di 16

5 3. Risultati Questo dato non dà indicazioni in merito alle cimici dei letti ma si è ritenuto di includere questa informazione. Di quanti hanno risposto l 80 % sono imprese associate, il 7,61 sta valutando se associarsi il 5,71% non è associato, il rimanente 6,66 % preferisce non rispondere. Non tutte le imprese hanno eseguito interventi per cimici dei letti, ma una parte molto vicina alla totalità indica di essersene occupata. A.N.I.D. sondaggio Cimex Lectularius in Italia Pag. 5 di 16

6 Negli ultimi dieci anni c è stato un netto aumento di imprese e Tecnici Disinfestatori chiamati ad occuparsi delle cimici dei letti, anche se in misure diverse tutte registrano un aumento di richieste, fatta eccezione per 3,33 % di imprese che non si pronuncia. Non è possibile stabilire con precisione in che misura siano aumentate nell ultimo anno a causa di risposte eterogenee e approssimative (es. il doppio, il triplo, crescente o pochi interventi) tra quanti anno dato risposte in termini percentuali indicano aumenti che vanno da un minimo del 1% ad un massimo del 500% delle imprese che si sono occupate di cimice dei letti il72% ha avuto un aumento, il 27% non risponde. A.N.I.D. sondaggio Cimex Lectularius in Italia Pag. 6 di 16

7 Gli interventi sono più richiesti al nord ed al centro, le regioni del sud sembrano essere le meno colpite fatta eccezione per la Campania che si colloca con le regioni del centro, poca presenza nelle isole, la Lombardia risulta essere la regione con più richieste, (ho solo con maggiori questionari di ritorno) Il Tecnico Disinfestatore è chiamato ad intervenire quando la loro presenza è ormai certa, raramente si riscontrano falsi allarmi, non è da escludere che i primi tentativi di eradicazione si facciano a livello domestico; oppure, come si vedrà nelle prossime risposte, si avvalora l ipotesi che il problema è poco conosciuto. A.N.I.D. sondaggio Cimex Lectularius in Italia Pag. 7 di 16

8 A conferma di quanto alla precedente domanda, il Tecnico Disinfestatore è chiamato ad intervenire principalmente in emergenza, rari i casi di prevenzione. Le infestazioni sembrano essere più frequenti nelle abitazioni private seguite dagli hotel, sommando le altre tipologie di alloggio (ostelli, pensioni, agriturismo) le più colpite sono le strutture alberghiere, in modo marginale i mezzi di trasporto e assenti nei luoghi di ritrovo; sono stati inseriti sotto la voce altro : B & B, dormitori pubblici, ambienti detentivi, case per vacanze e un pronto soccorso aeroporto, praticamente la cimice dei letti si può trovare ovunque soggiorni l uomo. A.N.I.D. sondaggio Cimex Lectularius in Italia Pag. 8 di 16

9 Il turismo e la mancanza di controlli o di notifica sono ritenuti i maggiori responsabili del proliferare della cimice dei letti, una parte di responsabilità viene attribuita agli insetticidi o al transito di merce. I Tecnici Disinfestatori riportano tra le cause: immigrazione, spostamenti delle persone, poca informazione, trattamenti errati, problema poco conosciuto. Le camere sono i luoghi di maggior infestazione in linea con le abitudini dell insetto, anche se riscontrato in luoghi diversi, la loro presenza è riconducibile alle attività provenienti dalle camere da letto. Inaspettatamente, anche se di poco, i materassi non occupano la prima posizione, a seconda del livello di infestazione, le cimici si possono riscontrare in ogni parte della camera compresi gli impianti elettrici, notoriamente i più difficili e pericolosi da trattare. La voce altro comprende i bagagli e i divani letto, i bagagli sono ritenuti da questo gruppo di lavoro tra i maggiori responsabili della diffusione della cimice dei letti, solo una esigua minoranza dei Tecnici Disinfestatori li ha considerati. A.N.I.D. sondaggio Cimex Lectularius in Italia Pag. 9 di 16

10 Il 100 % dei Tecnici Disinfestatori si affida all ispezione visiva come strumento primario per individuare la loro presenza, quasi una metà si avvale anche di trappole per i monitoraggi e circa un terzo usa prodotti snidanti, alla voce altro è stata inserita Cryonite a bassa pressione per il monitoraggio. La lotta chimica è il principale strumento impiegato dai Tecnici Disinfestatori, i Piretroidi sono quelli maggiormente utilizzati. Alla richiesta di quale principio attivo si ritenga essere più efficace, scende la fiducia in tutte le classi di insetticida menzionati, ed è elevato il numero di chi si astiene dal pronunciarsi sull efficacia. Un attenzione particolare andrebbe dedicata a questa sezione in quanto vengono impiegati insetticidi e sostanze che, per quanto a conoscenza di questo gruppo di lavoro, non riportano in etichetta l uso specifico; inoltre si include l impiego di un principio attivo che, sempre per quanto a conoscenza di questo gruppo di lavoro, rientra tra i diserbanti. A.N.I.D. sondaggio Cimex Lectularius in Italia Pag. 10 di 16

11 quale tipo di lotta usa la tua impresa? (non chimico) 2,32 % quale ritieni di maggior efficacia tra i mezzi non chimici? 39,53 % 9,30 % 32,55 % 16,27 % Vapore freddo calore non risponde altro 46,87% 18,75% 21,87% 14,58% vapore calore freddo non risponde Fra i metodi non chimici, il vapore è il più utilizzato seguito dal freddo. Sono stati inseriti tra i metodi non chimici la polvere di diatomee, i regolatori di crescita (IGR) e i teli a protezione di materassi e cuscini. Aumenta la fiducia verso il freddo ed il calore, in quelli ritenuti più efficaci e scende per il vapore. Mentre in merito agli insetticidi si è espressa la totalità dei Tecnici Disinfestatori, nei sistemi non chimici il numero di quanti non si esprimono raggiunge quasi la metà dei partecipanti. Media interventi Min. 1,3 Max. 2,4 La media sopra riportata è il risultato della somma degli interventi ritenuti necessari per risolvere una infestazione da cimice dei letti. Ud un solo partecipante è necessario un unico intervento, per gli altri è opinione diffusa che un solo trattamento non è sufficiente a garantire la soluzione dell infestazione. In particolare sono stati fatti fino a 9 interventi per il controllo totale di una infestazione. La domanda non è stata separata tra interventi chimici e non chimici, non è possibile stabilire la differenza tra le due categorie. A.N.I.D. sondaggio Cimex Lectularius in Italia Pag. 11 di 16

12 Almeno la metà dei Tecnici Disinfestatori fa controlli post trattamento, altri solo se richiesti, altri ancora non fanno nessun tipo di controllo. Non tutti i Disinfestatori propongono un programma di monitoraggio. Secondo i Disinfestatori solo una minoranza si preoccupa di prevenire il problema. A.N.I.D. sondaggio Cimex Lectularius in Italia Pag. 12 di 16

13 Tra i servizi offerti circa la metà dei partecipanti si dice convinto che questo servizio diventerà uno dei più importanti. Solo un numero molto basso dei partecipanti al sondaggio ritiene di non aver bisogno di maggiori informazioni, la netta maggioranza ritiene che siano necessarie. A.N.I.D. sondaggio Cimex Lectularius in Italia Pag. 13 di 16

14 Secondo i partecipanti la comunità in generale non dispone di sufficienti informazioni. Mentre i partecipanti ritengono che le informazioni in generale e per la comunità siano carenti, si alza la convinzione nei confronti delle autorità, rimane elevata l opinione che sono necessarie maggiori informazioni. A.N.I.D. sondaggio Cimex Lectularius in Italia Pag. 14 di 16

15 4. CONCLUSIONI La netta maggioranza delle imprese partecipanti ha avuto richieste di intervento da cimice dei letti. Di queste il 96,64% ha quindi aumentato i servizi volti al controllo di cimice dei letti, l 86,65%, delle aziende partecipanti ha registrato questo maggior incremento negli ultimi 5 anni. La più alta concentrazione di interventi per il controllo della cimice risulta nel nord Italia, di minor rilievo i casi riscontrati o segnalati al sud e nelle isole. Le cause maggiori delle infestazioni sono associate agli spostamenti dell uomo, seguite dalla mancanza di controlli e dalla mancanza di segnalazione. Altro dato ritenuto importante è il maggior transito di merci, di persone e l immigrazione. Secondo chi ha partecipato, le maggiori infestazioni si riscontrano nelle strutture alberghiere, seguite dalle abitazioni private, meno frequenti su mezzi di trasporto e assenti nei luoghi di svago o ricreazione. Le imprese interessate dichiarano che gli interventi sono richiesti per la grande maggioranza solo in emergenza, quando il problema non è più tollerabile, pochi i casi di intervento tempestivo volto al controllo. Tra i metodi di rilevamento delle infestazioni, l ispezione visiva del Tecnico Disinfestatore è praticata dalla totalità delle imprese partecipanti, seguita dall uso di trappole che notoriamente non danno una risposta immediata. Il metodo più impiegato per il controllo della cimice è quello chimico, e tra questi i Piretroidi sono quelli di più largo impiego, per il metodo non chimico è di maggior utilizzo l uso del vapore, un numero elevato di partecipanti non si esprime, si presume che i metodi non chimici siano meno conosciuti. Secondo i partecipanti i committenti non considerano la prevenzione e per la grande maggioranza dei casi gli interventi sono richiesti in emergenza, non è da escludere che in principio si tenti una soluzione fai da te, aggravando la situazione, un intervento mal eseguito genera uno spostamento degli insetti rendendo più difficile la loro eradicazione. Dal sondaggio emerge la difficoltà nel controllare infestazioni da cimice, nella maggior parte dei casi un solo trattamento non è sufficiente a garantire la completa eradicazione dell infestazione. Vi è la convinzione che le informazioni sulle cimici dei letti non sono sufficienti, sia per gli addetti ai lavori che per la collettività, si alza lievemente la fiducia che gli organi di controllo dispongano di informazioni adeguate. Facendo un confronto con i risultati di Spagna e Portogallo, le percentuali si possono dire simili, gli Operatori di questi Paesi mostrano minor fiducia nei metodi non chimici e nelle Autorità. Alla luce di alcune considerazioni emerge che non sempre il Tecnico Disinfestatore usi metodi o sistemi adeguati per affrontare il problema cimice dei letti, è auspicabile un miglioramento nel modo di agire dei Disinfestatori stessi, i quali, dalle risposte date, dimostrano di essere consapevoli della necessità di maggiori informazioni, siano esse per gli utenti o per i Tecnici stessi, necessità A.N.I.D. sondaggio Cimex Lectularius in Italia Pag. 15 di 16

16 colmabile con una specifica formazione delle persone coinvolte in questo particolare e sensibile settore. A.N.I.D. sondaggio Cimex Lectularius in Italia Pag. 16 di 16

Igiene, ambiente e sicurezza

Igiene, ambiente e sicurezza Seminario di Studio ed Aggiornamento Igiene, ambiente e sicurezza SIENA 16 17 Novembre 2009 A.N.I.D. Associazione Nazionale delle Imprese di Disinfestazione Un artropode riemergente : la Cimice dei letti

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA STATALE 3 CIRCOLO G. CAIATI

SCUOLA PRIMARIA STATALE 3 CIRCOLO G. CAIATI SCUOLA PRIMARIA STATALE 3 CIRCOLO G. CAIATI Analisi dei dati relativi al questionario di valutazione sulla qualità dell integrazione scolastica degli alunni con disabilità. Progetto ICF Dal modello ICF

Dettagli

Campagna federale per la verifica delle ditte attive nel settore delle disinfestazioni risultati per il Ticino

Campagna federale per la verifica delle ditte attive nel settore delle disinfestazioni risultati per il Ticino Campagna federale per la verifica delle ditte attive nel settore delle disinfestazioni risultati per il Ticino Introduzione La lotta a organismi infestanti quali roditori o insetti, viene spesso eseguita

Dettagli

Processo di elaborazione

Processo di elaborazione Processo di elaborazione Questionario Esterno QUESTIONARIO DI SODDISFAZIONE DELL UTENTE/VISITATORE Gruppo operativo 2.1.2. Performance 1. Nunzia Pandolfi 2. Simona Saltarelli 3. Annalina Notarantonio 4.

Dettagli

Cimice dei letti. a cura di Marco Gusti Agrotecnico

Cimice dei letti. a cura di Marco Gusti Agrotecnico Cimice dei letti Novità Novitàper il il controllo controllo delle delle cimici cimici dei dei letti letti a cura di Marco Gusti Agrotecnico Consulente in Igiene ambientale, disinfestazione, derattizzazione,

Dettagli

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa L ITALIA E IL TURISMO INTERNAZIONALE NEL Risultati e tendenze per incoming e outgoing Venezia, 11 aprile 2006 I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE Caratteristiche e comportamento di spesa Valeria Minghetti CISET

Dettagli

COMUNE DI RICCIONE Provincia di Rimini

COMUNE DI RICCIONE Provincia di Rimini COMUNE DI RICCIONE Provincia di Rimini Sistema di valutazione della performance individuale del personale dipendente Allegato 2 1 di 9 Oggetto della valutazione Il sistema di valutazione della performance

Dettagli

Contatti Ipsos per gli Affari Pubblici:

Contatti Ipsos per gli Affari Pubblici: Barometro Ipsos / Europ Assistance Intenzioni e preoccupazioni degli europei per le vacanze estive Sintesi Ipsos per il Gruppo Europ Assistance Giugno 2015 Contatti Ipsos per gli Affari Pubblici: Fabienne

Dettagli

Analisi settoriale - Fai da te

Analisi settoriale - Fai da te Analisi settoriale - Fai da te Acquisto razionale innanzitutto Per tre consumatori europei su cinque fare gli acquisti del fai da te è una necessità mentre è un piacere solo per una persona su quattro.

Dettagli

GLI INDICATORI. 1. I dati del comune di Casal di Principe. Processo di Attivazione Agenda 21 Locale Casal di Principe

GLI INDICATORI. 1. I dati del comune di Casal di Principe. Processo di Attivazione Agenda 21 Locale Casal di Principe GLI INDICATORI 1. I dati del comune di Casal di Principe Il comune di Casal di Principe ha prodotto i dati necessari per l elaborazione dei seguenti Indicatori Comuni Europei: 1, 3, 4 e 6, per i quali

Dettagli

1 Coordinatore del Dipartimento Welfare Acli Nazionali

1 Coordinatore del Dipartimento Welfare Acli Nazionali Indagine Link-Marche : ricerca e azione sociale per favorire l inclusione delle persone in condizioni di marginalità e di disagio a cura di David Recchia 1 Link è un progetto nazionale che le Acli hanno

Dettagli

RAPPORTO SPECIALE BIT 2013

RAPPORTO SPECIALE BIT 2013 RAPPORTO SPECIALE BIT 2013 OSSERVATORIO DEL SISTEMA TURISTICO LAGO DI COMO 1 L Osservatorio è una iniziativa al servizio di tutti gli operatori pubblici e privati del Sistema Turistico Lago di Como realizzata

Dettagli

Osservatorio Le vacanze degli italiani a Natale 2013 A cura del Centro Studi TCI Dicembre 2013

Osservatorio Le vacanze degli italiani a Natale 2013 A cura del Centro Studi TCI Dicembre 2013 Osservatorio Le vacanze degli italiani a Natale 2013 A cura del Centro Studi TCI Dicembre 2013 Per comprendere cosa succederà in queste imminenti festività natalizie, in particolare nel periodo tra metà

Dettagli

in collaborazione con OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO BOLLETTINO MENSILE INDAGINE QUANTITATIVA SUI COMPORTAMENTI TURISTICI DEGLI ITALIANI

in collaborazione con OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO BOLLETTINO MENSILE INDAGINE QUANTITATIVA SUI COMPORTAMENTI TURISTICI DEGLI ITALIANI in collaborazione con OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO BOLLETTINO MENSILE INDAGINE QUANTITATIVA SUI COMPORTAMENTI TURISTICI DEGLI ITALIANI 5 bollettino mensile Maggio 2009 Giugno 2009 A cura di Storia

Dettagli

Autovalutazione di Istituto

Autovalutazione di Istituto Istituto di Istruzione La Rosa Bianca Weisse Rose Cavalese-Predazzo Autovalutazione di Istituto Questionario per gli studenti Questionario per le famiglie Cavalese-Predazzo Anno scolastico 2011/2012 Indice

Dettagli

Gli infestanti animali Un nuovo problema: Le cimici da letto

Gli infestanti animali Un nuovo problema: Le cimici da letto Gli infestanti animali Un nuovo problema: Le cimici da letto Intervento a cura di: Luigi Sansevero Milano, 22 Aprile 2015 Molti sono gli infestanti che invadono gli ambienti di vita e che comunemente conosciamo.

Dettagli

Cimici dei Letti: Il pericolo è tra le lenzuola

Cimici dei Letti: Il pericolo è tra le lenzuola Cimici dei Letti: Il pericolo è tra le lenzuola Daniele Stranges, Field Biologist Rentokil Initial Cimici dei letti: un ospite indesiderato! Riccione, 7 Ottobre 2015 Un fenomeno in crescita Fonte: http://npmapestworld.org/

Dettagli

Il valore della pulizia

Il valore della pulizia Il valore della pulizia Indagine tra la popolazione italiana Milano, marzo 01 (Rif. 170v311) Metodologia della ricerca ISPO ha realizzato un indagine ad hoc durante la quale è stato intervistato un campione

Dettagli

Toyota: come riconquistare la fiducia dei clienti

Toyota: come riconquistare la fiducia dei clienti Toyota: come riconquistare la fiducia dei clienti La Toyota è nella bufera. Nelle ultime settimane sono arrivati i richiami di 7 modelli di auto potenzialmente difettose, misure di controllo attivate negli

Dettagli

Elaborazione questionario Notorietà ed efficacia del Fondo Sociale Europeo (FSE) in Campania

Elaborazione questionario Notorietà ed efficacia del Fondo Sociale Europeo (FSE) in Campania Elaborazione questionario Notorietà ed efficacia del Fondo Sociale Europeo (FSE) in Campania È stata attivata una ricerca per misurare la conoscenza e la percezione dell efficacia del Programma attraverso

Dettagli

IL VALORE DELL ENERGIA 24 Maggio 2013 R.13.119

IL VALORE DELL ENERGIA 24 Maggio 2013 R.13.119 IL VALORE DELL ENERGIA 24 Maggio 2013 1 Elementi di classificazione Pag. 3 Il valore dell'energia Pag. 8 2 1 Elementi di classificazione Elementi di classificazione Hanno risposto al questionario GENERE

Dettagli

IT Questionario per insegnanti di lingue Analisi dei dati

IT Questionario per insegnanti di lingue Analisi dei dati IT Questionario per insegnanti di lingue Analisi dei dati Tu 1. Hanno risposto 32 insegnanti: 15 insegnano nella scuola secondaria inferiore, 17 in quella superiore. 2. Di questo campione, 23 insegnano

Dettagli

Il sistema di welfare

Il sistema di welfare Il sistema di welfare (pp. 257-348 del volume) La numerazione di tabelle, tavole e figure riproduce quella del testo integrale L onda lunga della comunicazione sulla salute Il boom dell informazione sanitaria

Dettagli

Analisi Fabbisogni Formativi Aziende ed Utenti

Analisi Fabbisogni Formativi Aziende ed Utenti MASTER FORMAZIONE S.r.l. Sede legale : Via Panaro, 16 0015 MONTEROTONDO (RM) Sede Direzione : Via Petrarca, 5 57023 CECINA (LI) Tel. 0586 632282 - Fax 0586 681865 Cecina, 6 Maggio 2010 Analisi Fabbisogni

Dettagli

I servizi di job placement nelle Università italiane

I servizi di job placement nelle Università italiane I servizi di job placement nelle Università italiane Un indagine della Fondazione CRUI Aprile 2010 1 L indagine La partecipazione all indagine La Fondazione CRUI, nel dicembre 2009, ha realizzato un indagine

Dettagli

Turismo in Italia: meno tasse, non tasse di soggiorno

Turismo in Italia: meno tasse, non tasse di soggiorno 203 IBL Focus Turismo in Italia: meno tasse, non tasse di soggiorno Di Andrea Giuricin L Italia è sempre stata una potenza nel campo del turismo. Lo si dice spesso, ma purtroppo ciò trova sempre meno riscontro

Dettagli

DIVENTARE GENITORI OGGI

DIVENTARE GENITORI OGGI In collaborazione con DIVENTARE GENITORI OGGI Indagine sulla fertilità/infertilità in Italia Sintesi della ricerca Roma, 1 ottobre 2014 La genitorialità come dimensione individuale L esperienza della genitorialità

Dettagli

COGENERAZIONE IN ITALIA: UN GRANDE POTENZIALE POCO SFRUTTATO

COGENERAZIONE IN ITALIA: UN GRANDE POTENZIALE POCO SFRUTTATO COGENERAZIONE IN ITALIA: UN GRANDE POTENZIALE POCO SFRUTTATO Uno studio del GSE rivela che già nel 2010 l Italia sarebbe in grado di aumentare del settanta per cento il calore prodotto in cogenerazione

Dettagli

DISAGIO ECONOMICO DELLE FAMIGLIE STRANIERE

DISAGIO ECONOMICO DELLE FAMIGLIE STRANIERE DISAGIO ECONOMICO DELLE FAMIGLIE STRANIERE Analisi e mappatura del disagio economico delle famiglie in Italia suddivise tra famiglie straniere, miste e italiane GENNAIO 2011 FINALITA DELLO STUDIO Lo studio

Dettagli

Obiettivi e metodologia della ricerca

Obiettivi e metodologia della ricerca Atteggiamenti e consapevolezza rispetto a salute e lavoro: un confronto tra cittadini italiani e cittadini stranieri provenienti da paesi a forte pressione migratoria (PFPM) Obiettivi e metodologia della

Dettagli

SOLUZIONE s.r.l. Centro Servizi Tecnici Via Vittorio Emanuele II n 131-50134 Firenze ANALISI DEI FABBISOGNI FORMATIVI

SOLUZIONE s.r.l. Centro Servizi Tecnici Via Vittorio Emanuele II n 131-50134 Firenze ANALISI DEI FABBISOGNI FORMATIVI SOLUZIONE s.r.l. Centro Servizi Tecnici Via Vittorio Emanuele II n 131-50134 Firenze ANALISI DEI FABBISOGNI FORMATIVI Analisi fabbisogni su campione di aziende della provincia di Firenze 2007-2008 Firenze,

Dettagli

Agenda 21 Scuola A cura di Daniela Cancelli L.E.A. Laboratorio di Educazione Ambientale Isola del Liri - 13 Maggio 2008

Agenda 21 Scuola A cura di Daniela Cancelli L.E.A. Laboratorio di Educazione Ambientale Isola del Liri - 13 Maggio 2008 Agenda 21 Scuola Un percorso didattico su Agenda 21 e idee per la progettazione partecipata A cura di Daniela Cancelli L.E.A. Laboratorio di Educazione Ambientale Isola del Liri - 13 Maggio 2008 Agenda

Dettagli

Interviste contestuali

Interviste contestuali Interviste contestuali Intervista gli utenti nelle situazioni rilevanti. Le interviste dovranno essere svolte più vicino possibile al contesto, nel quale in cui il prodotto/servizio saranno usati. Le interviste

Dettagli

Meglio i farmaci o i prodotti naturali?

Meglio i farmaci o i prodotti naturali? Meglio i farmaci o i prodotti naturali? Sondaggio Ecoseven / 4 RS 03.11 Giugno 2011 NOTA INFORMATIVA Universo di riferimento Popolazione italiana, maschi e femmine, 18-60 anni, utenti domestici di internet

Dettagli

Italia e Romania allo specchio: la percezione reciproca d immagine tra italiani e romeni

Italia e Romania allo specchio: la percezione reciproca d immagine tra italiani e romeni Convegno Romeni emergenti o emergenza Romania? Italia e Romania allo specchio: la percezione reciproca d immagine tra italiani e romeni Prof. Stefano Rolando Segretario generale delle e Direttore scientifico

Dettagli

LA VOCE DI 100.000 LAVORATRICI E LAVORATORI

LA VOCE DI 100.000 LAVORATRICI E LAVORATORI impaginato sintesidef 29-04-2008 19:34 Pagina 66 GRAFICO 11 DEDICANO PIÙ DI 20 ORE A SETTIMANA AL LAVORO DOMESTICO E DI CURA * 7 51,8 58,9 62,4 Uomini 29,0 27,3 20,1 Donne Meno di 35 anni Da 36 a 45 anni

Dettagli

INDAGINE SULLA SEGNALETICA STRADALE 2008

INDAGINE SULLA SEGNALETICA STRADALE 2008 INDAGINE SULLA SEGNALETICA STRADALE 2008 SI TESI DEI RISULTATI Ottobre 2008 I segnali sulle strade d Europa: troppi e mal collocati Perdersi non è mai stato così facile Il 61% degli automobilisti considera

Dettagli

OSSERVATORIO TURISTICO DELLA LIGURIA ANALISI DEI COMPORTAMENTI DELLA DOMANDA TURISTICA NAZIONALE E INTERNAZIONALE

OSSERVATORIO TURISTICO DELLA LIGURIA ANALISI DEI COMPORTAMENTI DELLA DOMANDA TURISTICA NAZIONALE E INTERNAZIONALE OSSERVATORIO TURISTICO DELLA LIGURIA ANALISI DEI COMPORTAMENTI DELLA DOMANDA TURISTICA NAZIONALE E INTERNAZIONALE Le vacanze dei liguri 2008 - Abstract Aprile 2009 A cura di Sommario Premessa... 3 Le vacanze

Dettagli

CONVEGNO NAZIONALE NIMBY FORUM - terza edizione ANDARE OLTRE IL GIARDINO INFRASTRUTTURE E CONSENSO PER UNO SVILUPPO DURATURO

CONVEGNO NAZIONALE NIMBY FORUM - terza edizione ANDARE OLTRE IL GIARDINO INFRASTRUTTURE E CONSENSO PER UNO SVILUPPO DURATURO CONVEGNO NAZIONALE NIMBY FORUM - terza edizione ANDARE OLTRE IL GIARDINO INFRASTRUTTURE E CONSENSO PER UNO SVILUPPO DURATURO SINTESI OSSERVATORIO MEDIA NIMBY FORUM - III EDIZIONE Dall analisi dell Osservatorio

Dettagli

NON PIÙ SOGNO, LA CASA È UNA NECESSITÀ

NON PIÙ SOGNO, LA CASA È UNA NECESSITÀ NON PIÙ SOGNO, LA CASA È UNA NECESSITÀ I RISULTATI DI UN SONDAGGIO CONDOTTO DA CASA.IT IN COLLABORAZIONE CON L'ISTITUTO INDIPENDENTE DI STUDI E RICERCHE SCENARI IMMOBILIARI Luglio 2013 La crisi ha tolto

Dettagli

L estate 2007 nelle isole del golfo Indagine di valutazione dei flussi turistici (Nota Metodologica)

L estate 2007 nelle isole del golfo Indagine di valutazione dei flussi turistici (Nota Metodologica) L estate 2007 nelle isole del golfo Indagine di valutazione dei flussi turistici (Nota Metodologica) (novembre 2007) (codice prodotto OSPN04-R02-D02) Osservatorio Del Turismo della Regione Campania Via

Dettagli

I bisogni del paziente oncologico

I bisogni del paziente oncologico I bisogni del paziente oncologico F Manzin, G Fabbroni, P Silli, MG Todisco, V de Pangher Manzini Unità Operativa di Oncologia Ospedali di Gorizia e di Monfalcone ASS n. 2 Isontina Lavoro condotto con

Dettagli

Il Turismo Degli Appartamenti Per Vacanza ( SECONDE CASE ).

Il Turismo Degli Appartamenti Per Vacanza ( SECONDE CASE ). Il Turismo Degli Appartamenti Per Vacanza ( SECONDE CASE ). (febbraio 2008) Codice Prodotto- OSPS13-R01-D01 Copyright 2008 Osservatorio del Turismo della Campania Tutti i diritti riservati Osservatorio

Dettagli

LA MISURA DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA AGLI UTENTI

LA MISURA DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA AGLI UTENTI LA MISURA DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA AGLI UTENTI Gruppo di monitoraggio INAIL Abstract È illustrata l esperienza INAIL di monitoraggio di contratti di servizi informatici in cui è prevista l assistenza

Dettagli

CONFERENZA DELLE REGIONI E DELLE PROVINCE AUTONOME 14/013/CU17/C5

CONFERENZA DELLE REGIONI E DELLE PROVINCE AUTONOME 14/013/CU17/C5 CONFERENZA DELLE REGIONI E DELLE PROVINCE AUTONOME 14/013/CU17/C5 PARERE SULLO SCHEMA DI DECRETO LEGISLATIVO RECANTE ATTUAZIONE DELLA DIRETTIVA 2012/19/UE SUI RIFIUTI DI APPARECCHIATURE ELETTRICHE ED ELETTRONICHE

Dettagli

Web e pulizia della casa: cosa cercano i consumatori e come ne parla la rete

Web e pulizia della casa: cosa cercano i consumatori e come ne parla la rete Web e pulizia della casa: cosa cercano i consumatori e come ne parla la rete ANALISI QUANTITATIVA FONTI Contenuti totali presi in esame: 4.908 Periodo: dal 15 Gennaio 2013 al 15 Marzo 2013 RIPARTIZIONE

Dettagli

Separazioni, divorzi e affidamento dei minori

Separazioni, divorzi e affidamento dei minori 2 luglio 2004, divorzi e affidamento dei minori Anno 2002 Ogni anno l Istat conduce un indagine sulle separazioni e una sui divorzi rilevando, presso le cancellerie dei 165 tribunali civili, i dati relativi

Dettagli

Tavola rotonda Centri benessere tra sviluppo turistico e nuova regolamentazione. Rimini Wellness, 14 Maggio 2010

Tavola rotonda Centri benessere tra sviluppo turistico e nuova regolamentazione. Rimini Wellness, 14 Maggio 2010 AICEB (Associazione Italiana Centri Benessere) IL MERCATO DEL BENESSERE: IMPRESE E SERVIZI OFFERTI* Tavola rotonda Centri benessere tra sviluppo turistico e nuova regolamentazione Rimini Wellness, 14 Maggio

Dettagli

La rete siamo noi. Uso della rete internet e dei social network. Bologna, 19 maggio 2011

La rete siamo noi. Uso della rete internet e dei social network. Bologna, 19 maggio 2011 La rete siamo noi Uso della rete internet e dei social network Bologna, 19 maggio 2011 Il progetto La Rete Siamo Noi è un progetto nato dalla collaborazione tra il Difensore Civico e il CORECOM Emilia-Romagna.

Dettagli

ONLINE REPUTATION GUIDE

ONLINE REPUTATION GUIDE ONLINE REPUTATION GUIDE Consigli per gestire la Web Reputation La Web Reputation può influenzare la crescita o il declino di un'azienda. Cosa stanno dicendo i tuoi clienti circa il tuo business, prodotto

Dettagli

COMUNICATO STAMPA PUBBLICATI I RESOCONTI INTERMEDI DI GESTIONE AL 31 MARZO 2010 DI SECURFONDO, IMMOBILIUM 2001 ED INVEST REAL SECURITY

COMUNICATO STAMPA PUBBLICATI I RESOCONTI INTERMEDI DI GESTIONE AL 31 MARZO 2010 DI SECURFONDO, IMMOBILIUM 2001 ED INVEST REAL SECURITY COMUNICATO STAMPA PUBBLICATI I RESOCONTI INTERMEDI DI GESTIONE AL 31 MARZO 2010 DI SECURFONDO, IMMOBILIUM 2001 ED INVEST REAL SECURITY 27 aprile 2010 Beni Stabili Gestioni S.p.A. SGR rende noto che in

Dettagli

in collaborazione con OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO BOLLETTINO MENSILE INDAGINE QUANTITATIVA SUI COMPORTAMENTI TURISTICI DEGLI ITALIANI

in collaborazione con OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO BOLLETTINO MENSILE INDAGINE QUANTITATIVA SUI COMPORTAMENTI TURISTICI DEGLI ITALIANI in collaborazione con OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO BOLLETTINO MENSILE INDAGINE QUANTITATIVA SUI COMPORTAMENTI TURISTICI DEGLI ITALIANI 4 bollettino mensile Aprile 2009 Maggio 2009 A cura di Storia

Dettagli

Questionario Studenti Analisi e Commento dei dati

Questionario Studenti Analisi e Commento dei dati Questionario Studenti Analisi e Commento dei dati 7 Area di indagine: Io e il fumo Analisi e commento dei dati All interno di questa prima area di indagine le asserzioni fra cui gli alunni erano chiamati

Dettagli

Designers' Inquiry - italiano INFORMAZIONI PERSONALI. 1. Sesso 1. M 2. F. 2. Età. 3. Nazionalità 1. Italiana 2. Altro

Designers' Inquiry - italiano INFORMAZIONI PERSONALI. 1. Sesso 1. M 2. F. 2. Età. 3. Nazionalità 1. Italiana 2. Altro INFORMAZIONI PERSONALI 1. Sesso 1. M 2. F 2. Età 3. Nazionalità 1. Italiana 2. Altro 4. Qual è il tuo titolo di studio? 1. Nessun titolo di studio 2. Licenza media inferiore 3. Qualifica professional 4.

Dettagli

SCHEDA n. 5. Le figure costitutive della sicurezza. 1. Le figure costitutive del D. Lgs. 626/ 94. Contenuti e finalità del D. Lgs. 19-9-94, n.

SCHEDA n. 5. Le figure costitutive della sicurezza. 1. Le figure costitutive del D. Lgs. 626/ 94. Contenuti e finalità del D. Lgs. 19-9-94, n. SCHEDA n. 5 Le figure costitutive della sicurezza 1. Le figure costitutive del D. Lgs. 626/ 94 Contenuti e finalità del D. Lgs. 19-9-94, n. 626/94 Il D. Lgs. del 19-9-94 n. 626 recepisce direttive comunitarie

Dettagli

Osservatorio Touring sul turismo scolastico Principali risultati dell a.s. 2012/2013 A cura del Centro Studi TCI

Osservatorio Touring sul turismo scolastico Principali risultati dell a.s. 2012/2013 A cura del Centro Studi TCI Osservatorio Touring sul turismo scolastico Principali risultati dell a.s. 2012/2013 A cura del Centro Studi TCI Perché un Osservatorio sul turismo scolastico? L Osservatorio Touring sul turismo scolastico

Dettagli

Salvatore Salamone. Manuale d istruzione per. Coppie che. Scoppiano QUALCOSA SI PUÒ FARE! ... tutto sommato un libro d amore

Salvatore Salamone. Manuale d istruzione per. Coppie che. Scoppiano QUALCOSA SI PUÒ FARE! ... tutto sommato un libro d amore Salvatore Salamone Manuale d istruzione per Coppie che Scoppiano QUALCOSA SI PUÒ FARE!... tutto sommato un libro d amore CAPITOLO 31 Aiuto, Controllo e Conoscenza Una delle cose di cui necessita sempre

Dettagli

RELAZIONE ANNUALE DELLA COMMISSIONE PARITETICA ( CP) DEL DIPARTIMENTO DI MECCANICA, MATEMATICA E MANAGEMENT ( DMMM)

RELAZIONE ANNUALE DELLA COMMISSIONE PARITETICA ( CP) DEL DIPARTIMENTO DI MECCANICA, MATEMATICA E MANAGEMENT ( DMMM) RELAZIONE ANNUALE DELLA COMMISSIONE PARITETICA ( CP) DEL DIPARTIMENTO DI MECCANICA, MATEMATICA E MANAGEMENT ( DMMM) (Approvata nella seduta del 20 DICEMBRE 2013) RELAZIONE ANNUALE DELLA COMMISSIONE PARITETICA

Dettagli

SOSTANZE STUPEFACENTI E PERCEZIONE SOCIALE: UN INDAGINE TRA I LAVO- RATORI VICENTINI

SOSTANZE STUPEFACENTI E PERCEZIONE SOCIALE: UN INDAGINE TRA I LAVO- RATORI VICENTINI SOSTANZE STUPEFACENTI E PERCEZIONE SOCIALE: UN INDAGINE TRA I LAVO- RATORI VICENTINI Luca Sinigallia Il Borgo Onlus Presentazione Con questo breve e sintetico rapporto di ricerca si intendono proiettare

Dettagli

Le notizie flash: in seconda pagina le brevissime sui dati più interessanti in quarta pagina le valutazioni dello Spi-Cgil nazionale.

Le notizie flash: in seconda pagina le brevissime sui dati più interessanti in quarta pagina le valutazioni dello Spi-Cgil nazionale. Serie schede tematiche gennaio 2007 - n. 27 - cod. 67447 pag. 1 I pensionati italiani: quanti sono, quanto percepiscono, dove risiedono i pensionati di nord, centro, sud, estero le pensioni sociali in

Dettagli

DNV GL - BUSINESS ASSURANCE

DNV GL - BUSINESS ASSURANCE Executive summary DNV GL - BUSINESS ASSURANCE SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO Sommario Introduzione Metodologia e campione della ricerca Analisi dello scenario attuale Gestione della salute e sicurezza sul

Dettagli

ambientale ai fini sia dell Annuario dei dati ambientali che ogni anno pubblichiamo, sia di eventuali altri utilizzi di questi indicatori di

ambientale ai fini sia dell Annuario dei dati ambientali che ogni anno pubblichiamo, sia di eventuali altri utilizzi di questi indicatori di COM-PA 8 novembre 2006 Sintesi dell intervento dell Ing. Gaetano Battistella Mi occupo di protezione dell ambiente e porterò una testimonianza in un campo parallelo, ma che ha sicuramente forti legami

Dettagli

- comunicato stampa -

- comunicato stampa - - comunicato stampa - SPESA PUBBLICA E FEDERALISMO : L ITALIA SPRECA 26 MILIARDI DI EURO Il presidente Tessari: Gli enti periferici gestiscono il 37% della spesa pubblica complessiva col 42% del personale,

Dettagli

Calendario formazione Clienti 2014-2015

Calendario formazione Clienti 2014-2015 Calendario formazione Clienti 2014-2015 La formazione Centrofarc Anche quest anno Centrofarc mette a disposizione dei propri clienti un calendario formazione che abbraccia tutti gli aspetti della pulizia

Dettagli

Siamo a novembre, la bella stagione è terminata. Sarebbe bello se fosse così semplice, Se possiedi un albergo, un hotel, un B&B,

Siamo a novembre, la bella stagione è terminata. Sarebbe bello se fosse così semplice, Se possiedi un albergo, un hotel, un B&B, Siamo a novembre, la bella stagione è terminata. Hai lavorato tanto e adesso ti si prospettano diversi mesi in cui potrai rilassarti in vista della prossima estate. Sarebbe bello se fosse così semplice,

Dettagli

IL COUNSELING NELLE PROFESSIONI D AIUTO

IL COUNSELING NELLE PROFESSIONI D AIUTO IL COUNSELING NELLE PROFESSIONI D AIUTO Obiettivi: Conoscere le peculiarità del counseling nelle professioni d aiuto Individuare le abilità del counseling necessarie per svolgere la relazione d aiuto Analizzare

Dettagli

POR Regione Campania 2000-2006 Misura 3.14. Promozione della partecipazione Femminile al Mercato del Lavoro

POR Regione Campania 2000-2006 Misura 3.14. Promozione della partecipazione Femminile al Mercato del Lavoro QUESTIONARIO POR Regione Campania 2000-2006 Misura 3.14 Promozione della partecipazione Femminile al Mercato del Lavoro Questionario 1 Autovalutazione della tua attitudine all imprenditorialità La personalità:

Dettagli

INDICE. 1. Agenzia di viaggi leader nel Sud Europa

INDICE. 1. Agenzia di viaggi leader nel Sud Europa INDICE 1. Agenzia di viaggi leader nel Sud Europa 2. Una storia di successo 3. Valori che fanno la differenza Prezzo Servizio clienti Sicurezza degli acquisti Facilità e flessibilità Innovazione e tecnologia

Dettagli

Monitoraggio Indicazioni (DPR 89/2009, art. 1) Modalità organizzative

Monitoraggio Indicazioni (DPR 89/2009, art. 1) Modalità organizzative Monitoraggio Indicazioni (DPR 89/2009, art. ) FORMULARIO C - Scuola primaria Hanno partecipato alla rilevazione 5.944 istituzioni scolastiche tra istituti comprensivi e circoli didattici, per la maggior

Dettagli

Il lavoro occasionale accessorio (o conosciuto più semplicemente voucher o buoni lavoro) come modalità di occupazione degli stranieri

Il lavoro occasionale accessorio (o conosciuto più semplicemente voucher o buoni lavoro) come modalità di occupazione degli stranieri Studi e ricerche sull economia dell immigrazione Il lavoro occasionale accessorio (o conosciuto più semplicemente o buoni lavoro) come modalità di occupazione degli Anni 2009, 2010, 2011 Cos è il lavoro

Dettagli

Prima sezione: Le imprese italiane e il loro rapporto con la Cultura

Prima sezione: Le imprese italiane e il loro rapporto con la Cultura Prima sezione: Le imprese italiane e il loro rapporto con la Cultura Le imprese comunicano e lo fanno utilizzando alcuni strumenti specifici. La comunicazione si distribuisce in maniera diversa tra imprese

Dettagli

BENESSERE ORGANIZZATIVO I RISULTATI DELL INDAGINE CONOSCITIVA SPERIMENTALE

BENESSERE ORGANIZZATIVO I RISULTATI DELL INDAGINE CONOSCITIVA SPERIMENTALE BENESSERE ORGANIZZATIVO I RISULTATI DELL INDAGINE CONOSCITIVA SPERIMENTALE La prima indagine in via sperimentale L indagine è stata avviata, su iniziativa del Responsabile della prevenzione della corruzione

Dettagli

1. I VOLONTARI DELLA CRI: UNA COMUNITÀ PER IL

1. I VOLONTARI DELLA CRI: UNA COMUNITÀ PER IL 1. I VOLONTARI DELLA CRI: UNA COMUNITÀ PER IL BENE COMUNE Una comunità di oltre 139 mila soci impegnati, nel quotidiano come nelle emergenze, in attività sociali e sanitarie di aiuto alle persone in difficoltà

Dettagli

L Italia dei Libri 2011-2013

L Italia dei Libri 2011-2013 L Italia dei Libri 2011-2013 Indagine condotta mensilmente sul panel consumer Nielsen Dott.ssa Rossana Rummo, Direttore Generale per le biblioteche, gli istituti culturali ed il diritto d autore 1 Che

Dettagli

SICUREZZA NEI FLUSSI MIGRATORI

SICUREZZA NEI FLUSSI MIGRATORI si SICUREZZA NEI FLUSSI MIGRATORI TECNOLOGIA AL SERVIZIO DELL IDENTIFICAZIONE L Italia paese che si protende geograficamente nel Mare Nostrum è la nuova frontiera dei flussi migratori provenienti dai paesi

Dettagli

Il comportamento economico delle famiglie straniere

Il comportamento economico delle famiglie straniere STUDI E RICERCHE SULL ECONOMIA DELL IMMIGRAZIONE Il comportamento economico delle straniere Redditi, consumi, risparmi e povertà delle straniere in Italia nel 2010 Elaborazioni su dati Banca d Italia Perché

Dettagli

La vita di coppia. 21 agosto 2006. Si allunga il periodo di fidanzamento, cambiano i luoghi in cui si conoscono i fidanzati

La vita di coppia. 21 agosto 2006. Si allunga il periodo di fidanzamento, cambiano i luoghi in cui si conoscono i fidanzati 21 agosto 2006 La vita di coppia Il volume La vita di coppia presenta alcuni risultati dell indagine Famiglia e soggetti sociali svolta dall Istat nel Novembre 2003 su un campione di oltre 19 mila famiglie

Dettagli

Pest Control R-B DISINFESTAZIONI

Pest Control R-B DISINFESTAZIONI Pest Control e Aziende Alimentari Presentazione R-B Disinfestazioni è un azienda di Venezia specializzata nel settore della disinfestazione, della derattizzazione e del monitoraggio infestanti, ed opera

Dettagli

Gennaio 2015 PREZZI AL CONSUMO Dati provvisori

Gennaio 2015 PREZZI AL CONSUMO Dati provvisori 3 febbraio 2015 Gennaio 2015 PREZZI AL CONSUMO Dati provvisori Nel mese di gennaio 2015, secondo le stime preliminari, l indice nazionale dei prezzi al consumo per l intera collettività (NIC), al lordo

Dettagli

QUARTO BAROMETRO INTERNAZIONALE SULLA SALUTE. Nota di sintesi

QUARTO BAROMETRO INTERNAZIONALE SULLA SALUTE. Nota di sintesi QUARTO BAROMETRO INTERNAZIONALE SULLA SALUTE Nota di sintesi Milano, 21 Settembre 2010 Per gli italiani poca fiducia nel sistema e nella classe medica. Meglio affidarsi al web per acquisire informazioni

Dettagli

PARTE SPECIALE D REATI SOCIETARI

PARTE SPECIALE D REATI SOCIETARI PARTE SPECIALE D REATI SOCIETARI INDICE D.1. DESTINATARI DELLA PARTE SPECIALE E PRINCIPI GENERALI DI COMPORTAMENTO... 3 D.2. AREE POTENZIALMENTE A RISCHIO E PRINCIPI DI CONTROLLO PREVENTIVO... 5 D.3. COMPITI

Dettagli

Quanti sono gli immigrati a Verona e da dove vengono?

Quanti sono gli immigrati a Verona e da dove vengono? MAT E RIALI D IDAT TI C I SULL I M M I GRAZ I O N E C E STIM TEMA DELL INCONTRO/UNITA DIDATTICA OBIETTIVO Quanti sono gli immigrati a Verona e da dove vengono? Fornire agli studenti alcuni dati utili a

Dettagli

NEWS OLTRE IL PIL n. 3/2012 Anno II

NEWS OLTRE IL PIL n. 3/2012 Anno II NEWS OLTRE IL PIL n. 3/2012 Anno II Benessere e qualità della vita: dalla misurazione statistica alla percezione dei cittadini Introduzione Oggi la percezione della realtà è un elemento importante di cui

Dettagli

L IMMAGINE DEL MEZZOGIORNO D ITALIA

L IMMAGINE DEL MEZZOGIORNO D ITALIA Presso la Business Community e presso la popolazione di Brasile Ricerca di mercato condotta da: GPF&A e Ispo Ltd Per conto di: Ministero dell Economia e delle Finanze Dipartimento per le Politiche di Sviluppo

Dettagli

BILANCIO SOCIALE e RIESAME DEL SISTEMA DI GESTIONE DELLA RESPONSABILITA SOCIALE SA 8000

BILANCIO SOCIALE e RIESAME DEL SISTEMA DI GESTIONE DELLA RESPONSABILITA SOCIALE SA 8000 BILANCIO SOCIALE SA 8000 BILANCIO SOCIALE e RIESAME DEL SISTEMA DI GESTIONE DELLA RESPONSABILITA SOCIALE SA 8000 Data emissione condivisione Approvazione : Rappresentante della Direzione - Responsabile

Dettagli

ANNO SCOLASTICO 2011 2012. Via DeGasperi 3 27100 Pavia

ANNO SCOLASTICO 2011 2012. Via DeGasperi 3 27100 Pavia Comune di VOGHERA Provincia di Titolo del progetto (o, in alternativa, descrizione) Obiettivi PAVIA Progetto di Educazione alla legalità nelle scuole medie cittadine per l anno scolastico 2011-2012 Vedi

Dettagli

IL CONSUMATORE E IL CREDITO Indagine sul rapporto tra i consumatori e i prodotti di credito al consumo anno 2012

IL CONSUMATORE E IL CREDITO Indagine sul rapporto tra i consumatori e i prodotti di credito al consumo anno 2012 IL CONSUMATORE E IL CREDITO Indagine sul rapporto tra i consumatori e i prodotti di al consumo anno 2012 Il al consumo in Italia Il settore del ai consumatori è regolato dal Testo Unico Bancario, così

Dettagli

Carta di credito: il 40% degli svizzeri la usa per acquisti online

Carta di credito: il 40% degli svizzeri la usa per acquisti online Carta di credito: il 4 degli svizzeri la usa per acquisti online La praticità e la semplicità negli acquisti restano i criteri principali alla base dell uso di una carta di credito. È il risultato dell

Dettagli

,O7HPSRGHOOH'RQQH $1$/,6,(17,($=,(1'(',6(59,=, /HRUJDQL]]D]LRQLLQWHUYLVWDWH

,O7HPSRGHOOH'RQQH $1$/,6,(17,($=,(1'(',6(59,=, /HRUJDQL]]D]LRQLLQWHUYLVWDWH ,O7HPSRGHOOH'RQQH Progetto ID 158160 Azioni di sistema E1 FSE Obiettivo 3 http://www.iltempodelledonne.it $1$/,6,(17,($=,(1'(',6(59,=, /HRUJDQL]]D]LRQLLQWHUYLVWDWH Per lo studio dei servizi sul territorio,

Dettagli

Minori stranieri non accompagnati Secondo Rapporto Anci 2007 Monia Giovannetti

Minori stranieri non accompagnati Secondo Rapporto Anci 2007 Monia Giovannetti stranieri non accompagnati Secondo Rapporto Anci 2007 Monia Giovannetti Dipartimento Immigrazione 7 aprile 2008 L'arrivo di minori stranieri soli sui nostri territori non è un fenomeno nuovo - risale significativamente

Dettagli

COCAINA: L ANDAMENTO DEL FENOMENO DAI RAPPORTI UFFICIALI

COCAINA: L ANDAMENTO DEL FENOMENO DAI RAPPORTI UFFICIALI COCAINA: L ANDAMENTO DEL FENOMENO DAI RAPPORTI UFFICIALI S. Rossi, C. Mortali, R. Spoletini, D. Mattioli, P. Zuccaro Dipartimento del Farmaco - ISS Dal rapporto annuale sulla droga dell ONU (2005), risulta

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Roma, 22 luglio 2005. Ufficio Stampa

COMUNICATO STAMPA. Roma, 22 luglio 2005. Ufficio Stampa Ufficio Stampa COMUNICATO STAMPA TURISMO: SONDAGGIO SWG-CONFESERCENTI; LA CRISI ECONOMICA FA PIU PAURA DEL TERRORISMO. 2 MILIONI DI PERSONE E 3 MILIARDI DI EURO IN MENO PER L ESTATE 2005. VACANZE PIU BREVI,

Dettagli

QUESTIONARIO COMMISSIONE INARCASSA

QUESTIONARIO COMMISSIONE INARCASSA QUESTIONARIO COMMISSIONE INARCASSA ELABORAZIONE dei RISULTATI La Commissione InarCassa ha elaborato un questionario sul livello di conoscenza, partecipazione, soddisfazione ed efficienza della Cassa di

Dettagli

SPORTELLI DI ASSISTENZA ED ASCOLTO SUL MOBBING, SUL DISAGIO LAVORATIVO E SULLO STRESS PSICO-SOCIALE NEI LUOGHI DI LAVORO

SPORTELLI DI ASSISTENZA ED ASCOLTO SUL MOBBING, SUL DISAGIO LAVORATIVO E SULLO STRESS PSICO-SOCIALE NEI LUOGHI DI LAVORO Prevenzione e contrasto del disagio negli ambienti di lavoro e promozione del benessere organizzativo SPORTELLI DI ASSISTENZA ED ASCOLTO SUL MOBBING, SUL DISAGIO LAVORATIVO E SULLO STRESS PSICO-SOCIALE

Dettagli

Il settore moto e il credito al consumo

Il settore moto e il credito al consumo Il settore moto e il credito al consumo Rapporto di ricerca ISPO per Marzo 2010 RIF. 1201V110 Indice 2 Capitolo 1: Lo scenario pag. 3 Capitolo 2: Il Credito al Consumo: atteggiamenti 13 Capitolo 3: Il

Dettagli

1300 PERSONE 60% 30% nello scorso anno hanno chiesto consulenza al servizio Consulenza Debitori Caritas. le cause di questi indebitamenti sono

1300 PERSONE 60% 30% nello scorso anno hanno chiesto consulenza al servizio Consulenza Debitori Caritas. le cause di questi indebitamenti sono Devi affrontare un sovraindebitamento crescente? Non sai più cosa fare? non vergognarti a chiedere aiuto! 1300 PERSONE 60% nello scorso anno hanno chiesto consulenza al servizio Consulenza Debitori Caritas

Dettagli

BOOM DI MINI-JOBS ==================

BOOM DI MINI-JOBS ================== BOOM DI MINI-JOBS Nel 2014 la CGIA prevede una vendita di oltre 71.600.000 ore di lavoro: interessato un milione di persone. Commercio, ristorazione/turismo e servizi i settori più interessati ==================

Dettagli

L Assistente Sociale in Provincia di Cremona

L Assistente Sociale in Provincia di Cremona L Assistente Sociale in Provincia di Cremona Indagine sulla condizione professionale e lavorativa della Assistente Sociale nella Provincia di Cremona Questa indagine è nata dall impegno che ci siamo presi

Dettagli

Alimentazione al Femminile A cura di

Alimentazione al Femminile A cura di Milano, 22 Giugno 2015 Alimentazione al Femminile A cura di SCENARIO E OBIETTIVI DELLA RICERCA PRESSO LE DONNE ITALIANE Questa ricerca ha l obiettivo di indagare a 360 gradi il tema dell alimentazione

Dettagli

SPECIALE SAPI. salute e sicurezza sul lavoro IL NUOVO TESTO UNICO

SPECIALE SAPI. salute e sicurezza sul lavoro IL NUOVO TESTO UNICO Supplemento n. 1 al periodico l Ar tigianato Anno LIX - N. 8 - Luglio 2008 Lavoratori autonomi e impresa familiare TAB. B - Poste Italiane s.p.a. - Spedizione in Abbonamento Postale - D.L. 353/2003 (conv.

Dettagli