BANDI HORIZON FINANZIAMENTI IN RICERCA E SVILUPPO PER LE PMI

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "BANDI HORIZON 2020 - FINANZIAMENTI IN RICERCA E SVILUPPO PER LE PMI"

Transcript

1 BANDI HORIZON FINANZIAMENTI IN RICERCA E SVILUPPO PER LE PMI Confindustria Centro Sicilia Circolare n. 26 del 12 novembre 2014 Il Direttore 1. INTRODUZIONE Le sfide del nuovo millennio connesse alla globalizzazione, alla necessità di condividere efficientemente le risorse del pianeta, ai cambiamenti climatici, all'aumento della popolazione, unite alle difficoltà economiche determinate dalla crisi, rappresentano le premesse per la definizione di una nuova politica comunitaria basata sullo sviluppo di un piano di azione teso a realizzare tutte le condizioni favorevoli per una crescita intelligente, sostenibile e inclusiva. Nell attuare la politica per la crescita, la Commissione europea ha attribuito particolare attenzione allo sviluppo e alla valorizzazione delle PMI che, costituendo il 99% del totale delle imprese attive sul territorio europeo, sono la spina dorsale del tessuto produttivo dell UE. Supportata anche dalle proposte avanzate dalle Istituzioni pubbliche e private e dalle rappresentanze industriali degli Stati membri, la Commissione ha perciò delineato per il settennio una politica di forte incentivo allo sviluppo dell innovazione nelle PMI, tramite la predisposizione di specifici programmi, tra cui Horizon Considerato il potenziale del programma Horizon 2020, si ritiene utile illustrarne sinteticamente le caratteristiche peculiari, prestando particolare attenzione allo strumento attivato per sostenere la crescita delle PMI e ai bandi attualmente aperti. 2. HORIZON 2020 Horizon 2020 è il nuovo programma di finanziamento a gestione diretta della Commissione europea per la ricerca e l innovazione, operativo dal 1 gennaio 2014 fino al 31 dicembre 2020 e avente una dotazione finanziaria superiore ai 78 miliardi di euro. Il programma, che integra in un unico quadro di riferimento i finanziamenti erogati in passato dal 7 Programma Quadro per le attività di ricerca, sviluppo tecnologico e dimostrazione, dal Programma Quadro per la Competitività e l'innovazione (CIP) e dall'istituto Europeo di Innovazione e Tecnologia (IET), supporta tutte le forme di innovazione, non soltanto scientifica, ma anche commerciale (es. nuovi modelli di business), non commerciale (es. per il miglioramento dei servizi pubblici) e l innovazione in campo sociale (societal innovation). I settori cui è rivolto il programma sono diversi: robotica, biotecnologie, energia, trasporti, commercio, cultura, smart cities etc., con ulteriore possibilità di sviluppo di iniziative progettuali multidisciplinari. La gestione del programma di Horizon 2020 ruota attorno ad alcune rilevanti novità, che possono essere riassunte come di seguito: maggiore semplificazione grazie a un architettura più semplice, un unico insieme di regole, un utilizzo semplificato del modello di rimborso dei costi, un unico punto di accesso per i partecipanti, meno

2 burocrazia nella predisposizione delle proposte, minor numero di controlli ex post, una riduzione di 100 giorni del tempo medio di concessione delle sovvenzioni; un approccio integrato aperto a nuovi partecipanti per garantire il coinvolgimento di ricercatori e innovatori eccellenti provenienti dall Europa e dal mondo; l'integrazione tra ricerca e innovazione tramite finanziamenti a copertura di tutte le attività, dalla ricerca al mercato; maggiore supporto all'innovazione e alle attività vicine al mercato; un forte accento sulla creazione di opportunità di business, specie in risposta alle più importanti sfide sociali; maggiore sostegno alla realizzazione e diffusione di processi e prodotti innovativi. Horizon 2020 è strutturato in tre pilastri, di seguito elencati, ciascuno dei quali articolato in specifici programmi: 1. Pilastro n. 1: Sostegno all'eccellenza scientifica (22,3 miliardi di euro). Obiettivo della priorità è elevare il livello di eccellenza della base scientifica europea e garantire una produzione costante di ricerca di livello mondiale per assicurare la competitività dell'europa a lungo termine. 2. Pilastro n. 2: Rafforzamento della leadership industriale (15,5 miliardi di euro). Obiettivo perseguito con tale priorità è rendere l'europa un luogo più attraente per la ricerca e l'innovazione tramite la promozione di cospicui investimenti in tecnologie industriali essenziali e l incentivazione del potenziale di crescita delle aziende europee, fornendo loro livelli adeguati di finanziamento e aiutando le PMI innovative a trasformarsi in imprese leader a livello mondiale. 3. Pilastro n.3: Sfide della società (27,05 miliardi di euro). Nell'ambito di questa priorità sono finanziate attività che spaziano dalla ricerca alla commercializzazione, con particolare riferimento a quelle connesse con l'innovazione (progetti pilota, dimostrazione, sostegno agli appalti pubblici e all'adozione commerciale) nei seguenti ambiti: salute, cambiamento demografico e benessere; sicurezza alimentare, agricoltura sostenibile e bio-economia; energia sicura, pulita ed efficiente; trasporto intelligente, integrato e pulito; azioni per il clima, l'efficienza delle risorse e delle materie prime; società innovative, sicure ed inclusive. Horizon 2020 include inoltre cinque programmi trasversali: 1. diffondere l eccellenza e ampliare la partecipazione; 2. scienza con e per la Società; 3. azioni dirette non nucleari del Centro Comune di Ricerca;

3 4. Istituto europeo d innovazione e tecnologia (IET); 5. Euratom. All interno delle Priorità 2 e 3 ( Leadership industriale e Sfide della Società ) sono individuate misure specifiche per sostenere l innovazione delle PMI tramite un apposito strumento denominato SME Instrument, che si procede di seguito ad illustrare. 3. LO STRUMENTO PMI Lo Strumento PMI è un programma destinato specificamente a tutte le singolarmente o in raggruppamento, che mostrano una forte ambizione a svilupparsi, crescere ed internazionalizzarsi e che siano in grado di promuovere un progetto di eccellenza nel campo dell innovazione, ad elevato impatto economico e avente rilevanza europea. Tale strumento è finalizzato a sostenere le imprese innovative mediante un sistema di concessione delle agevolazioni articolato in tre fasi, a copertura dell intero ciclo di ricerca e innovazione: Fase 1 - Valutazione e fattibilità del progetto: attribuzione di finanziamenti finalizzati ad esaminare la fattibilità scientifica o tecnica e il potenziale commerciale di un idea nuova al fine di sviluppare un progetto di innovazione. In caso di esito positivo di tale valutazione, il finanziamento prosegue anche nella o nelle fasi successive. Si tratta di una fase facoltativa ma raccomandata per lo sviluppo di una proposta ben motivata per la fase 2. La somma forfettaria assegnata durante questa fase ammonta a circa euro, pari al 70% del costo dello studio; Fase 2 - R&S, dimostrazione e prima applicazione commerciale: assegnazione di sovvenzioni a sostegno delle attività dimostrative legate all idea (prove, prototipi, studi di ampliamento di scala, progetti pilota di processi, prodotti e servizi innovativi, verifica delle prestazioni, ecc.) e per la prima applicazione commerciale. Il finanziamento in questa fase varia da euro a 2,5 milioni di euro (pari al 70% del costo del progetto). Fase 3 - Commercializzazione della soluzione innovativa: il supporto alle PMI in questa fase facoltativa è realizzato indirettamente, tramite procedure semplificate di accesso al credito e agli altri strumenti finanziari e mediante la fornitura di ulteriori servizi quali: la protezione dei diritti di proprietà intellettuale, la messa in rete, servizi di formazione, tutorato e consulenza. A completamento del supporto finanziario concesso nelle fasi 1 e 2 è inoltre disponibile un servizio di coaching e mentoring per le imprese beneficiarie, finanziato mediante il ricorso a reti di supporto già esistenti, tra cui un ruolo centrale è ricoperto dall Enterprise Europe Network, responsabile delle attività di informazione e assistenza alle imprese interessate a partecipare al programma. La partecipazione delle imprese alle singole fasi avviene mediante procedura esclusivamente telematica rispondendo agli inviti a presentare proposte (di seguito: calls ) pubblicati sulla piattaforma dedicata: Portale del Partecipante.

4 Sul punto, si precisa che le calls relative allo Strumento PMI negli ambiti di cui alle Priorità 2 e 3 ( Leadership industriale e Sfide della Società ) sono costantemente aperte (a far data dal 01 marzo 2014) e in generale organizzate con 4 date intermedie di valutazione (cut-off) per anno. Per il biennio nell ambito dello SME Instrument sono stati pubblicati bandi sotto la call H2020-SMEINST , suddivisa nelle seguenti 4 sub-calls: H2020-SMEINST H2020-SMEINST H2020-SMEINST H2020-SMEINST Per quanto attiene alla tempistica per la presentazione dei progetti, le scadenze intermedie di valutazione sono fissate secondo il seguente calendario: Per la fase 1 del 2014: 17/12/2014; Per la fase 2 del 2014: 17/12/2014; Per la fase 1 del 2015: 18/03/2015, 17/06/2015, 17/09/2015, 16/12/2015; Per la fase 2 del 2015: 18/03/2015, 17/06/2015, 17/09/2015, 16/12/2015; In riferimento alla fase 2 del 2014, H2020-SMEINST (fase dimostrativa dell idea), cui è possibile accedere dopo aver presentato domanda alla fase 1 oppure direttamente, sono aperte calls nell ambito delle priorità Leadership Industriale e Sfide della Società. Il budget destinato al seguente invito ammonta a di euro. In particolare, per quanto attiene al pilastro Leadership Industriale, i bandi attivi si riferiscono ai seguenti temi: ICT : Open Disruptive Innovation Scheme (migliorato attraverso lo Strumento PMI) Open Disruptive Innovation (ODI) Scheme è lo strumento pensato per dare supporto alle PMI innovative nel settore ICT. L attenzione è rivolta alle PMI che propongono idee imprenditoriali, prodotti e servizi altamente innovativi applicando una nuova serie di regole, valori e modelli che siano in grado di perturbare i mercati esistenti. L obiettivo è triplice: - coltivare promettenti idee innovative e dirompenti; - sostenere la loro prototipazione, convalida e dimostrazione in condizioni reali; - favorire una più ampia distribuzione o diffusione sul mercato. Si tratta di un supporto particolarmente interessante per le giovani imprese alla ricerca di un sostegno rapido alle proprie idee innovative. NMP : Accelerare l'adozione delle nanotecnologie, dei materiali avanzati e tecnologie di fabbricazione e lavorazione avanzate da parte delle PMI Il bando mira a creare valore aggiunto combinando in modo creativo i risultati della ricerca già esistenti con quelli di nuova introduzione al fine di trasferire i benefici ottenuti in tutti i settori applicabili e di accelerare l'innovazione e creare profitto o altre utilità.

5 BIOTEC-5a-2014: Amplificazione dei processi industriali delle PMI basate sulle biotecnologie verso la competitività e la sostenibilità Considerato il ruolo cruciale svolto dalle numerose PMI attive nel settore biotecnologico nel favorire il passaggio a processi biotecnologici competitivi e sostenibili, il bando intende dare un supporto a quelle imprese impegnate in attività di ricerca in modo intensivo e che spesso sono costrette ad attendere lunghi tempi tra l'inizio dello sviluppo tecnologico e l'introduzione del prodotto sul mercato. Space-SME : Strumento PMI Obiettivo del bando è il coinvolgimento delle PMI nel programma di R&S spaziale, inserito tra le priorità di Horizon È ammessa la partecipazione in qualsiasi ambito del programma spaziale, tuttavia si ritiene che le PMI possano apportare il migliore contributo in materia di applicazione di soluzioni terrestri alle sfide nello spazio, in particolare in relazione ai programmi faro Galileo e Copernicus, e allo sviluppo di alcune tecnologie critiche. Per quanto attiene al pilastro "Sfide della Società" i bandi attivi si riferiscono ai seguenti temi: BG : Supporto agli sforzi delle PMI per lo sviluppo di soluzioni innovative per la crescita blu Il bando mira a sfruttare il potenziale dei mari e delle coste europee per la creazione di posti di lavoro e per la crescita, incentivando investimenti efficienti in ricerca e innovazione. In tale ambito si ritiene significativo il potenziale contributo delle PMI allo sviluppo della Blue Strategy Growth, in particolare nei settori delle biotecnologie marine (applicazioni correlate, strumenti e tecnologie chiave), delle tecnologie e dei servizi marini, acquacoltura inclusa. DRS : Topic 7 di Protezione delle infrastrutture critiche: "Protection of Urban soft targets and urban critical infrastructures Obiettivo del bando è il coinvolgimento delle PMI nell attività di R&S nel settore della sicurezza urbana. Nello specifico il programma prevede lo sviluppo di misure per la protezione degli obiettivi urbani soft, definiti come aree urbane altamente esposte alla libera circolazione di individui (ad esempio: parchi, piazze, mercati, stazioni ferroviarie, alberghi e villaggi turistici, centri culturali, storici, educativi, banche, etc.) e delle infrastrutture critiche urbane elencate nel Programma Europeo per la Protezione delle Infrastrutture critiche (tra cui, ad esempio: impianti energetici, reti, tecnologie delle comunicazioni e dell'informazione, banche, dighe etc.). IT : Ricerca innovativa delle piccole imprese per il trasporto Obiettivo del bando è rendere il settore europeo dei trasporti capace di fornire prodotti e servizi in modo efficiente e in tempi rapidi al fine di preservare la leadership nel settore e creare nuovi posti di lavoro, nonché per affrontare con maggiore preparazione le sfide ambientali e di mobilità. Considerato il ruolo cruciale delle PMI nelle catene di fornitura, la Commissione Europea ha ritenuto di doverne incentivare il coinvolgimento e di dover agevolare la nascita di nuove imprese ad alta tecnologia. PHC : Validazione clinica di marcatori biologici e/o dispositivi medico-diagnostici L uso sempre più diffuso dei biomarcatori nella pratica clinica, sia per analizzare condizioni normali che per diagnosticare condizioni patologiche, ha spinto molte PMI a effettuare ricerca in questo settore e ogni anno svariati potenziali biomarcatori vengono proposti sul mercato. Soltanto pochi di questi ottengono tuttavia la convalida per l'uso in un ambiente di ricerca clinica. La validazione clinica dei biomarcatori assume dunque un ruolo decisivo per lo sviluppo di nuovi strumenti diagnostici,

6 contribuendo al miglioramento delle condizioni di salute e di conseguenza alla sostenibilità del sistema sanitario. SC : Aumentare il potenziale delle piccole imprese per l'eco-innovazione e l'approvvigionamento sostenibile delle materie prime Le PMI innovative sono considerate il motore della green economy, ma a causa di numerose difficoltà (assenza della prova di concetto, difficoltà di accesso al capitale di rischio, mancanza di prototipi, studi di scale-up insufficienti) non sempre riescono a commercializzare le soluzioni innovative individuate. Il bando è rivolto a tutte le PMI eco innovative e in particolare a quelle con forte orientamento alla crescita e internazionalizzazione. Sono ammissibili tutti i tipi di idee promettenti, di prodotti, processi, servizi e modelli di business, in tutti i settori, finalizzati alla commercializzazione sia in un contesto business to business (B2B) che business to customer (B2C). SFS : Produzione e trasformazione alimentare eco-innovativa ed efficiente Il bando mira a sostenere progetti finalizzati allo sviluppo di nuovi processi eco-innovativi competitivi in risposta alla necessità di ottimizzare gli attuali sistemi di produzione e trasformazione dei prodotti alimentari. Obiettivo specifico è la significativa riduzione dell uso di acqua e di energia, di emissioni di gas a effetto serra e di rifiuti e, allo stesso tempo, il miglioramento dell'efficienza nell utilizzo di materie prime per un aumento della sicurezza e della qualità alimentare. SIE : Stimolare il potenziale dell'innovazione delle PMI per un sistema energetico a basse emissioni di CO 2 Partendo dal ruolo cruciale svolto dalle PMI nello sviluppare soluzioni tecnologiche efficienti, sostenibili e accessibili economicamente in ambito di risorse energetiche, il bando mira ad incentivare la partecipazione di tali imprese al processo di ricerca per il raggiungimento dei seguenti obiettivi: riduzione del consumo di energia e di emissioni di anidride carbonica tramite un utilizzo intelligente e sostenibile; fornitura di energia elettrica a basso costo e a bassa emissione di carbonio; carburanti alternativi e fonti energetiche mobili; una singola rete europea dell'elettricità, realizzata in modo intelligente; nuove conoscenze e tecnologie; robusto processo decisionale e impegno pubblico. Si ricorda che la scadenza dei bandi fin qui presentati è fissata alle ore 17:00 (orario di riferimento di Bruxelles) del 17 dicembre 2014 e che l identificativo della suddetta call è: H2020-SMEINST In riferimento alla fase 1 del 2014 (che si ricorda essere solo facoltativa e propedeutica per la partecipazione alla fase 2) sono aperte calls negli stessi ambiti previsti dalla fase 2. In tal caso, l identificativo cui fare riferimento è: H2020-SMEINST Il budget a disposizione delle imprese per questa call ammonta a di euro.

7 Si precisa inoltre che non è ammessa la presentazione di una proposta per la fase 1 durante l implementazione di un progetto in fase 2 e viceversa. È invece possibile sottoporre una proposta allo strumento SME e, allo stesso tempo, ad un altro topic non rientrante nell ambito dello Strumento SME. 4. ALTRE MISURE A SUPPORTO DELLE PMI NELL AMBITO DELLA PROGRAMMAZIONE All interno di Horizon 2020 lo Strumento PMI è individuato quale misura di supporto specifico alle esigenze delle PMI, tuttavia le imprese possono beneficiare di ulteriori opportunità di investimento e di crescita partecipando agli altri topic individuati nell ambito delle Priorità di Horizon A differenza di quanto previsto dallo Strumento PMI, la partecipazione a tali bandi è subordinata all obbligatorietà di partenariato con altri 2 soggetti giuridici stabiliti in Paesi membri differenti. Il complesso dei bandi attivi per il biennio è pubblicato sul Portale del Partecipante e visualizzabile nella sezione calls. All interno del portale, nella sezione funding opportunities, sono specificati la disponibilità finanziaria, i requisiti, i termini di scadenza di ciascun bando, mentre la funzione Search topics consente di individuare i temi relativi a bandi aperti o imminenti, con la descrizione degli ambiti di intervento. È inoltre disponibile un manuale che guida le imprese a passare dalla fase di ideazione del progetto alla messa a punto del piano, nonché tutti i riferimenti normativi, le procedure ed anche uno strumento che consente di auto-misurare la sostenibilità finanziaria del proprio progetto. Le misure predisposte dalla Commissione europea a sostegno delle PMI non si esauriscono nell ambito di Horizon 2020, ma sono previsti ulteriori programmi di supporto alla ricerca e innovazione delle piccole imprese, tra cui merita di essere segnalato il Programma per la competitività delle imprese e delle PMI ( COSME ). Tale programma persegue obiettivi complementari rispetto a quelli individuati nell ambito di Horizon 2020, sintetizzabili nei seguenti punti: favorire l accesso ai finanziamenti delle imprese orientate alla crescita che non rientrano nel focus di Horizon 2020; sviluppare condizioni migliori di crescita delle PMI, attraverso misure relative ai cluster e in settori d interesse strategico; supportare l internazionalizzazione delle PMI e facilitare l accesso al mercato. Il budget del programma ammonta a circa 2,3 miliardi di euro, di cui il 60% destinato agli strumenti finanziari previsti dall obiettivo Accesso al credito. Per informazioni rivolgersi a: Riferimento: Anita Cucinella Telefono:

2014-2020. Horizon. Decisione n.1313/2013/eu - Union Civil Protection Mechanism

2014-2020. Horizon. Decisione n.1313/2013/eu - Union Civil Protection Mechanism 2014-2020 Horizon Decisione n.1313/2013/eu - Union Civil Protection Mechanism Regolamento (UE) n. 1291/2013 che istituisce Horizon 2020 - il programma quadro di ricerca e innovazione (2014-2020) Base giuridica

Dettagli

Il sostegno europeo alle PMI Horizon 2020 e COSME

Il sostegno europeo alle PMI Horizon 2020 e COSME Il sostegno europeo alle PMI Horizon 2020 e COSME ReACT4FUNDS 14 Febbraio 2014 Andrea Golfieri Support Programmes DG Enterprise and Industry Il contesto: Europa 2020 CRESCITA INTELLIGENTE CRESCITA SOSTENIBILE

Dettagli

Il sostegno europeo alle PMI:

Il sostegno europeo alle PMI: Il sostegno europeo alle PMI: COSME e Horizon 2020 1. La strategia Europa 2020 Il contesto: Europa 2020 CRESCITA INTELLIGENTE CRESCITA SOSTENIBILE CRESCITA SOLIDALE La programmazione finanziaria 2014-20202020

Dettagli

STUDIO ORAZI Dottori Commercialisti Revisori Contabili

STUDIO ORAZI Dottori Commercialisti Revisori Contabili STUDIO ORAZI Dottori Commercialisti Revisori Contabili Dott. Marco Orazi Dott. Michele Archetti Dott.ssa Paola Porcellana Dott.ssa Mara Zanatta Dott.ssa Francesca Lodrini Dott. Massimo Colombo Dott.ssa

Dettagli

I Finanziamenti dell Unione Europea nella Programmazione 2014-20: HORIZON 2020 e COSME. Programma Operativo Regione Piemonte FESR (POR FESR)

I Finanziamenti dell Unione Europea nella Programmazione 2014-20: HORIZON 2020 e COSME. Programma Operativo Regione Piemonte FESR (POR FESR) I Finanziamenti dell Unione Europea nella Programmazione 2014-20: HORIZON 2020 e COSME Programma Operativo Regione Piemonte FESR (POR FESR) Torino, 20 novembre 2014 Europa 2020 Europa 2020 è un documento

Dettagli

Newsletter della rete EEN Centro Italia

Newsletter della rete EEN Centro Italia N 8 anno 2014 Newsletter della rete EEN Centro Italia Enterprise Europe Network La rete al servizio delle imprese http://www.enterprise-europe-network-italia.eu/ http://een.ec.europa.eu/ Questo è l ottavo

Dettagli

I finanziamenti europei. Fabrizio Spada Direttore della Rappresentanza a Milano della Commissione europea

I finanziamenti europei. Fabrizio Spada Direttore della Rappresentanza a Milano della Commissione europea I finanziamenti europei Fabrizio Spada Direttore della Rappresentanza a Milano della Commissione europea Quali fondi? Chi gestisce i fondi europei? COMMISSIONE; 22% PAESI TERZI E ORG INTERNAZ; 2% STATI

Dettagli

Strumento per le PMI Horizon 2020

Strumento per le PMI Horizon 2020 Strumento per le PMI Horizon 2020 CHE COSA Vengono finanziate solo le PMI, da sole o in partenariato Possono partecipare anche le reti di impresa se possiedono personalità giuridica e se nell insieme delle

Dettagli

La programmazione UE 2014-2020 per una crescita sostenibile e solidale

La programmazione UE 2014-2020 per una crescita sostenibile e solidale La programmazione UE 2014-2020 per una crescita sostenibile e solidale Il Consiglio dell Unione europea ha adottato a dicembre 2013 il Regolamento relativo al Quadro Finanziario Pluriennale per il periodo

Dettagli

Corso Tecnico di redazione di progetti Europei

Corso Tecnico di redazione di progetti Europei Corso Tecnico di redazione di progetti Europei PROGRAMMAZIONE 2014-202O Si sta aprendo il cantiere della programmazione dei Fondi europei 2014-2020. L Unione Europea ha già presentato una strategia generale

Dettagli

ORIZZONTE 2020. Il programma quadro di ricerca e innovazione dell'ue 2014-2020. Renzo Tomellini

ORIZZONTE 2020. Il programma quadro di ricerca e innovazione dell'ue 2014-2020. Renzo Tomellini ORIZZONTE 2020 Il programma quadro di ricerca e innovazione dell'ue 2014-2020 Renzo Tomellini Il quadro politico La strategia 'Europa 2020': indirizzata ad una crescita intelligente, sostenibile ed inclusiva

Dettagli

Investire nell azione per il clima, investire in LIFE

Investire nell azione per il clima, investire in LIFE Investire nell azione per il clima, investire in LIFE UNA PANORAMICA DEL NUOVO SOTTOPROGRAMMA LIFE AZIONE PER IL CLIMA 2014-2020 istock Azione per il clima Cos è il nuovo sottoprogramma LIFE Azione per

Dettagli

I Bandi Europei: Eco Innovation e Intelligent Energy Europe, LIFE+

I Bandi Europei: Eco Innovation e Intelligent Energy Europe, LIFE+ 3 Workshop di R&S Opportunità finanziarie per la ricerca delle Imprese Chimiche nei settori energetici e ambientali I Bandi Europei: Eco Innovation e Intelligent Energy Europe, LIFE+ Stefano Toffanin Milano,

Dettagli

La programmazione europea. per lo sviluppo della filiera turistica nel Mezzogiorno

La programmazione europea. per lo sviluppo della filiera turistica nel Mezzogiorno La programmazione europea 2014 2020 per lo sviluppo della filiera turistica nel Mezzogiorno POIn (FESR) 2007-2013 - Attrattori culturali, naturali e turismo Asse II - Linea di intervento II.2.1 Intervento:

Dettagli

Bando: Horizon 2020 dedicated SME Instrument Phase 1, 2014-2015- H2020-SMEINST-1-2015 Strumento dedicato alle PMI

Bando: Horizon 2020 dedicated SME Instrument Phase 1, 2014-2015- H2020-SMEINST-1-2015 Strumento dedicato alle PMI Bandi Pilastro Sfide della società I bandi del pilastro Sfide della società riguardano le sfide sociali identificate nella strategia Europa 2020 e concentrano i finanziamenti su tematiche come: la salute,

Dettagli

Info Day Horizon SC5 LIFE. Ministero dell ambiente della tutela del territorio e del mare/sogesid Direzione per lo sviluppo sostenibile

Info Day Horizon SC5 LIFE. Ministero dell ambiente della tutela del territorio e del mare/sogesid Direzione per lo sviluppo sostenibile Info Day Horizon SC5 LIFE Ministero dell ambiente della tutela del territorio e del mare/sogesid Direzione per lo sviluppo sostenibile Stefania Betti National Contact Point LIFE Complementarietà I regolamenti

Dettagli

L UE PER LE PMI Notizie da Bruxelles

L UE PER LE PMI Notizie da Bruxelles L UE PER LE PMI Notizie da Bruxelles n 4 Marzo/Aprile 2014 in collaborazione con S O M M A R I O A C C E S S O A I F I N A N Z I A M E N T I Horizon 2020 Operativo lo strumento PMI N E W S D A L L E I

Dettagli

Il deficit fiscale di Venezia insulare: Venezia è ancora un progetto di interesse nazionale?

Il deficit fiscale di Venezia insulare: Venezia è ancora un progetto di interesse nazionale? Il deficit fiscale di Venezia insulare: Venezia è ancora un progetto di interesse nazionale? Pensare globalmente, agire localmente: i nuovi fondi strutturali europei per il periodo 2014-2020 Gian Angelo

Dettagli

SEGNALAZIONE N. 37/2014 DEL 09.10.2014 A CURA DELLA DIREZIONE GENERALE DELLA PRESIDENZA SERVIZIO PER L UFFICIO DI BRUXELLES

SEGNALAZIONE N. 37/2014 DEL 09.10.2014 A CURA DELLA DIREZIONE GENERALE DELLA PRESIDENZA SERVIZIO PER L UFFICIO DI BRUXELLES SEGNALAZIONE N. 37/2014 DEL 09.10.2014 A CURA DELLA DIREZIONE GENERALE DELLA PRESIDENZA SERVIZIO PER L UFFICIO DI BRUXELLES AVENUE DES ARTS, 3-4-5, 1210 BRUXELLES TEL. +32(0)2.894.99.70 FAX +32(0)2.894.99.71

Dettagli

Finanziamenti dell Unione europea: fonti di informazione on-line

Finanziamenti dell Unione europea: fonti di informazione on-line Finanziamenti dell Unione europea: fonti di informazione on-line Principali Fonti UE di aggiornamento Eur-Lex Legislazione in vigore e in preparazione a cura dell Ufficio delle pubblicazioni ufficiali

Dettagli

La proposta di Accordo di Partenariato 2014-2020 e la complementarità con i Programmi Tematici a gestione diretta

La proposta di Accordo di Partenariato 2014-2020 e la complementarità con i Programmi Tematici a gestione diretta #OPENFESR Dalle idee al commento del Programma Operativo FESR 2014-2020 La proposta di Accordo di Partenariato 2014-2020 e la complementarità con i Programmi Tematici a gestione diretta Raffaele Colaizzo

Dettagli

Belgrado, 29 Aprile 2014

Belgrado, 29 Aprile 2014 CONFERENZA SULLA PIATTAFORMA DI COLLABORAZIONE ITALIANA- SERBA NELLE TECNOLOGIE DEL MANIFATTURIERO AVANZATO Belgrado, 29 Aprile 2014 LE NUOVE TECNOLOGIE COME LEVA STRATEGICA PER LA COMPETITIVITA AZIENDALE

Dettagli

Innovare significa cogliere i cambiamenti, questo è il nostro DNA CHI SIAMO

Innovare significa cogliere i cambiamenti, questo è il nostro DNA CHI SIAMO CHI SIAMO Vendor propone soluzioni di Efficienza Energetica e Finanziaria per le imprese private e pubbliche, avvalendosi di un team composto da professionisti con esperienza decennale nel settore. In

Dettagli

Manital e Compagnia di San Paolo FONDO RISORSA CANAVESE BANDO GIOVANI PER IL CANAVESE

Manital e Compagnia di San Paolo FONDO RISORSA CANAVESE BANDO GIOVANI PER IL CANAVESE Manital e Compagnia di San Paolo FONDO RISORSA CANAVESE BANDO GIOVANI PER IL CANAVESE 1. PREMESSA Manital, con la collaborazione della Compagnia di San Paolo ha istituito il Fondo Risorsa Canavese, con

Dettagli

Horizon 2020, le sfide sociali

Horizon 2020, le sfide sociali Horizon 2020, le sfide sociali Breve introduzione Horizon 2020 èil nuovo programma di finanziamento a gestione diretta della Commissione Europea per la ricerca e l innovazione, operativo dal 1 gennaio

Dettagli

BONUS RICERCA E SVILUPPO. chiarimenti - interpretazioni - novità

BONUS RICERCA E SVILUPPO. chiarimenti - interpretazioni - novità BONUS RICERCA E SVILUPPO chiarimenti - interpretazioni - novità Ricerca e innovazione a costo zero Manuela Brotto Consorzio Ethics CHI SIAMO Il Consorzio Ethics è un Organismo di Ricerca (ODR) senza scopo

Dettagli

PMI: contributi a fondo perduto 2014-2020 per le aziende e nuove opportunità di crescita

PMI: contributi a fondo perduto 2014-2020 per le aziende e nuove opportunità di crescita PMI: contributi a fondo perduto 2014-2020 per le aziende e nuove opportunità di crescita FONDI STRUTTURALI E DI COESIONE 2014/2020 PROGRAMMAZIONE EUROPEA: A livello europeo: Quadro Strategico Comune A

Dettagli

Lead Market Nuove opportunità per il mondo del lavoro. (a cura di Antonello Pezzini)

Lead Market Nuove opportunità per il mondo del lavoro. (a cura di Antonello Pezzini) Lead Market Nuove opportunità per il mondo del lavoro (a cura di Antonello Pezzini) Lead Market I LM sono una delle iniziative più importanti per la politica d innovazione e per la competitività dell Unione

Dettagli

Gli schemi finanziari utilizzabili per le attività di R&S

Gli schemi finanziari utilizzabili per le attività di R&S Il settore strategico delle acque: come l innovazione chimica può aumentarne la sostenibilità Gli schemi finanziari utilizzabili per le attività di R&S Stefano Toffanin Ferrara, 21 maggio 2010 Quartiere

Dettagli

LA LOMBARDIA PER LE IMPRESE

LA LOMBARDIA PER LE IMPRESE LA LOMBARDIA PER LE IMPRESE LA LOMBARDIA PER LE IMPRESE 1. Linee guida per il Progetto di legge per il rilancio della competitività lombarda 2. Aggiornamento dei criteri attuativi di Credito Adesso: 3.

Dettagli

Newsletter della rete EEN Centro Italia

Newsletter della rete EEN Centro Italia N 6 - anno 2014 Newsletter della rete EEN Centro Italia Enterprise Europe Network La rete al servizio delle imprese http://www.enterprise-europe-network-italia.eu/ http://een.ec.europa.eu/ Questo è il

Dettagli

ELENA. European Local Energy Assistance

ELENA. European Local Energy Assistance ELENA European Local Energy Assistance SOMMARIO 1. Obiettivo 2. Budget 3. Beneficiari 4. Azioni finanziabili 5. Come partecipare 6. Criteri di selezione 7. Contatti OBIETTIVI La Commissione europea e la

Dettagli

I nuovi modelli del Sistema Sanità: sostenibilità, digitalizzazione ed innovazione

I nuovi modelli del Sistema Sanità: sostenibilità, digitalizzazione ed innovazione 4 HEALTHCARE SUMMIT I nuovi modelli del Sistema Sanità: sostenibilità, digitalizzazione ed innovazione Contributo alla tavola rotonda: Nuovi Business Models ed Innovazione Tecnologica per il SSN: risparmiare

Dettagli

Come nella cultura, anche nel settore della ricerca l Unione Europea ha riversato non poche attenzioni.

Come nella cultura, anche nel settore della ricerca l Unione Europea ha riversato non poche attenzioni. DOSSIER RICERCA & INNOVAZIONE Come nella cultura, anche nel settore della ricerca l Unione Europea ha riversato non poche attenzioni. Nel 2007 è stato creato in Europa il Consiglio Europeo della Ricerca

Dettagli

POI ENERGIE RINNOVABILI E RISPARMIO ENERGETICO 2007-2013 (POI)

POI ENERGIE RINNOVABILI E RISPARMIO ENERGETICO 2007-2013 (POI) POI ENERGIE RINNOVABILI E RISPARMIO ENERGETICO 2007-2013 (POI) Avanzamento Attività Organismo Intermedio Ministero dello Sviluppo Economico Direzione generale per gli incentivi alle imprese D.G.I.A.I Linee

Dettagli

POR MARCHE FESR 2014-2020 - ASSE 1 OS 1 AZIONE 1.1 PROMOZIONE DELLA RICERCA E DELLO SVILUPPO NEGLI AMBITI DELLA SPECIALIZZAZIONE INTELLIGENTE

POR MARCHE FESR 2014-2020 - ASSE 1 OS 1 AZIONE 1.1 PROMOZIONE DELLA RICERCA E DELLO SVILUPPO NEGLI AMBITI DELLA SPECIALIZZAZIONE INTELLIGENTE POR MARCHE FESR 2014-2020 - ASSE 1 OS 1 AZIONE 1.1 PROMOZIONE DELLA RICERCA E DELLO SVILUPPO NEGLI AMBITI DELLA SPECIALIZZAZIONE INTELLIGENTE SCHEDA SINTETICA BANDO 1. DESCRIZIONE Lo strumento intende

Dettagli

Politica dell Unione europea per le PMI. Prof.ssa Ernestina Giudici

Politica dell Unione europea per le PMI. Prof.ssa Ernestina Giudici Politica dell Unione europea per le PMI Prof.ssa Ernestina Giudici Un inquadramento generale! Uno Small Business Act (SBA) per l Europa! Migliorare il contesto imprenditoriale! Promuovere l imprenditorialità!

Dettagli

PROGRAMMA DI COOPERAZIONE Alpine Space Programme 2014-2020

PROGRAMMA DI COOPERAZIONE Alpine Space Programme 2014-2020 PROGRAMMA DI COOPERAZIONE Alpine Space Programme 2014-2020 La presente scheda ha lo scopo di illustrare sinteticamente i contenuti del Programma di Cooperazione per il periodo 2014-2020, approvato dalla

Dettagli

Circolare n 10. Oggetto. Quartu S.E., 03 ottobre 2011

Circolare n 10. Oggetto. Quartu S.E., 03 ottobre 2011 Quartu S.E., 03 ottobre 2011 Circolare n 10 Oggetto Legge di Finanziamento: Comunitaria Nazionale Regionale Comunale Settore: Artigianato, Commercio, Servizi, Industria ed Agricoltura La circolare fornisce

Dettagli

Agenzia nazionale per l attrazione degli investimenti e lo sviluppo d impresa SpA

Agenzia nazionale per l attrazione degli investimenti e lo sviluppo d impresa SpA Agenzia nazionale per l attrazione degli investimenti e lo sviluppo d impresa SpA Invitalia: mission e obiettivi Invitalia è l Agenzia del Governo che ha l obiettivo di contribuire ad accrescere la competitività

Dettagli

Policy La sostenibilità

Policy La sostenibilità Policy La sostenibilità Approvato dal Consiglio di Amministrazione di eni spa il 27 aprile 2011. 1. Il modello di sostenibilità di eni 3 2. La relazione con gli Stakeholder 4 3. I Diritti Umani 5 4. La

Dettagli

POLITICA DI COESIONE 2014-2020

POLITICA DI COESIONE 2014-2020 SVILUPPO URBANO SOSTENIBILE INTEGRATO POLITICA DI COESIONE 2014-2020 A dicembre 2013, il Consiglio dell Unione europea ha formalmente adottato le nuove normative e le leggi che regolano il ciclo successivo

Dettagli

Lo Sviluppo Rurale verso il 2020 Accordo / Contratto di partenariato

Lo Sviluppo Rurale verso il 2020 Accordo / Contratto di partenariato Lo Sviluppo Rurale verso il 2020 Accordo / Contratto di partenariato Comitato di Sorveglianza PSR 2007/2013 Olof S. Roma, 31 Maggio 2012 Indice 1. Il contesto della riforma 2. L approccio alla programmazione

Dettagli

Il Ministro dello Sviluppo Economico

Il Ministro dello Sviluppo Economico Il Ministro dello Sviluppo Economico Visto il decreto-legge 22 giugno 2012, n. 83, convertito, con modificazioni, dalla legge 7 agosto 2012, n. 134, recante Misure urgenti per la crescita del Paese, e,

Dettagli

LAZIO. AGEA "OCM Vino Investimenti 2015/2016" SCADENZA: 29/02/2016. MINISTERO TRASPORTI "Investimenti nel settore dell'autotrasporto"

LAZIO. AGEA OCM Vino Investimenti 2015/2016 SCADENZA: 29/02/2016. MINISTERO TRASPORTI Investimenti nel settore dell'autotrasporto AGEA "OCM Vino Investimenti 2015/2016" Sono previsti finanziamenti a fondo perduto a favore delle imprese attive nel settore vitivinicolo (ad esclusione di quelle di commercializzazione) che effettuano

Dettagli

IL DEFICIT ITALIANO NELLA PRESENTAZIONE DIPROPOSTE EUROPEE DI SUCCESSO: ANALISI DEI MOTIVI

IL DEFICIT ITALIANO NELLA PRESENTAZIONE DIPROPOSTE EUROPEE DI SUCCESSO: ANALISI DEI MOTIVI IL DEFICIT ITALIANO NELLA PRESENTAZIONE DIPROPOSTE EUROPEE DI SUCCESSO: ANALISI DEI MOTIVI DOTT. GIANLUCA COPPOLA Direttore generale - Responsabile Progetti Europei I fondi europei FONDI DIRETTI Sono gestiti

Dettagli

BANDO MINISTERO SVILUPPO ECONOMICO

BANDO MINISTERO SVILUPPO ECONOMICO BANDO MINISTERO SVILUPPO ECONOMICO Fondo Crescita: bandi per progetti di R&S nei settori ICT e Industria Sostenibile Il Ministero dello Sviluppo Economico, con decreto del 15 ottobre 2014, pubblicato nella

Dettagli

DIREZIONE LAVORO SVILUPPO FONDI EUROPEI SMART CITY. PROGETTO FACILITO GIOVANI E INNOVAZIONE SOCIALE ( la struttura progettuale)

DIREZIONE LAVORO SVILUPPO FONDI EUROPEI SMART CITY. PROGETTO FACILITO GIOVANI E INNOVAZIONE SOCIALE ( la struttura progettuale) 5 DIREZIONE LAVORO SVILUPPO FONDI EUROPEI SMART CITY PROGETTO FACILITO GIOVANI E INNOVAZIONE SOCIALE ( la struttura progettuale) 1. FINALITA Torino Social Innovation (di seguito TSI) è un programma che

Dettagli

CLUSTER ALISEI, SPECIALIZZAZIONE INTELLIGENTE E INTEGRAZIONE DELLE RISORSE

CLUSTER ALISEI, SPECIALIZZAZIONE INTELLIGENTE E INTEGRAZIONE DELLE RISORSE CLUSTER ALISEI, SPECIALIZZAZIONE INTELLIGENTE E INTEGRAZIONE DELLE RISORSE Anna Allodi Rappresentante pro tempore del Cluster Alisei e Direttore Generale CIRM Le Scienze della vita (1/2) Il settore "Scienze

Dettagli

I vantaggi dell efficienza energetica

I vantaggi dell efficienza energetica Introduzione Migliorare l efficienza energetica (EE) può produrre vantaggi a tutti i livelli dell economia e della società: individuale (persone fisiche, famiglie e imprese); settoriale (nei singoli settori

Dettagli

PSR 2014-2020: le prospettive provinciali Incontro con il partenariato

PSR 2014-2020: le prospettive provinciali Incontro con il partenariato PSR 2014-2020: le prospettive provinciali Incontro con il partenariato Costruiamo la strategia: dall analisi di contesto ai fabbisogni Luca Cesaro INEA Trentino Alto Adige Trento, 6 marzo 2014 Fasi di

Dettagli

Tavoli tematici. Contributo. 2. Riferimento del contributo al tavolo tematico. Tavolo tematico sala 1 Contributo* sala 2 Contributo*

Tavoli tematici. Contributo. 2. Riferimento del contributo al tavolo tematico. Tavolo tematico sala 1 Contributo* sala 2 Contributo* VERSO LA STRATEGIA REGIONALE DELL INNOVAZIONE 2014-2020 Tavoli tematici Contributo 1 1. Dati proponente contributo Nome Angelo Cognome Messina Ente/organizzazione di appartenenza STMicroelectronics s.r.l.

Dettagli

TITOLO Infoday Horizon 2020 - Future Internet. LUOGO E DATA 31 Gennaio 2014 Albert Borschette Conference Centre Rue Froissart, 36 1040 Bruxelles

TITOLO Infoday Horizon 2020 - Future Internet. LUOGO E DATA 31 Gennaio 2014 Albert Borschette Conference Centre Rue Froissart, 36 1040 Bruxelles TITOLO Infoday Horizon 2020 - Future Internet LUOGO E DATA 31 Gennaio 2014 Albert Borschette Conference Centre Rue Froissart, 36 1040 Bruxelles ORGANIZZATORE DG CONNECT RELAZIONE La giornata informativa

Dettagli

CARTA EUROPEA PER LE PICCOLE IMPRESE

CARTA EUROPEA PER LE PICCOLE IMPRESE CARTA EUROPEA PER LE PICCOLE IMPRESE Le piccole imprese sono la spina dorsale dell'economia europea. Esse sono una fonte primaria di posti di lavoro e un settore in cui fioriscono le idee commerciali.

Dettagli

BANDO INDUSTRIA SOSTENIBILE GRANDI PROGETTI DI RICERCA E SVILUPPO

BANDO INDUSTRIA SOSTENIBILE GRANDI PROGETTI DI RICERCA E SVILUPPO BANDO INDUSTRIA SOSTENIBILE GRANDI PROGETTI DI RICERCA E SVILUPPO Fondo per la crescita sostenibile": il Fondo di cui all articolo 23 del decreto-legge 22 giugno 2012, n. 83, convertito, con modificazioni,

Dettagli

Tavola rotonda. 3. Governance e strumenti del Piano innovazione e ricerca. Dr. Francesco Bongiovanni. Roma 10 luglio 2014

Tavola rotonda. 3. Governance e strumenti del Piano innovazione e ricerca. Dr. Francesco Bongiovanni. Roma 10 luglio 2014 Tavola rotonda 3. Governance e strumenti del Piano innovazione e ricerca Roma 10 luglio 2014 Dr. Francesco Bongiovanni Cosa intendiamo con il termine governance? L insieme di azioni che consentono la realizzazione

Dettagli

Fondo Crescita Sostenibile

Fondo Crescita Sostenibile Fondo Crescita Sostenibile AGENDA DIGITALE (G.U. n.282 del 04/12/2014) e INDUSTRIA SOSTENIBILE (G.U. n.283 del 05/12/2014) Il Ministero dello Sviluppo Economico ha reso operativi due interventi del Fondo

Dettagli

Programma volto a migliorare la competitività delle imprese e in particolare delle PMI (2014-2020) (COSME)

Programma volto a migliorare la competitività delle imprese e in particolare delle PMI (2014-2020) (COSME) Programma volto a migliorare la competitività delle imprese e in particolare delle PMI (2014-2020) (COSME) Obiettivo Il passaggio dalla programmazione 2007-13 a quella 2014-2020 porterà molti cambiamenti

Dettagli

Programma Operativo 2014/2020

Programma Operativo 2014/2020 Programma Operativo Fondo Europeo di Sviluppo Regionale 2014/2020 DOTAZIONE FINANZIARIA F.E.S.R. 2014/2020 965.844.740 Nel periodo 2007/2013 1.076.000.000 Criteri di concentrazione delle risorse per la

Dettagli

POAT PROGETTO OPERATIVO DI ASSISTENZA TECNICA ALLE REGIONI DELL OBIETTIVO CONVERGENZA

POAT PROGETTO OPERATIVO DI ASSISTENZA TECNICA ALLE REGIONI DELL OBIETTIVO CONVERGENZA POAT PROGETTO OPERATIVO DI ASSISTENZA TECNICA ALLE REGIONI DELL OBIETTIVO CONVERGENZA Ambito 1 Linea 3 Azioni a supporto della partecipazione ai programmi comunitari a gestione diretta e al lavoro in rete

Dettagli

Per essere vincenti in Europa non basta scrivere una buona

Per essere vincenti in Europa non basta scrivere una buona 1 Conoscere Horizon 2020 Il programma europeo per la ricerca e innovazione Per essere vincenti in Europa non basta scrivere una buona proposta, occorre scrivere una proposta eccellente. Il nuovo Programma

Dettagli

LAZIO. REGIONE LAZIO "Finanziamenti agevolati per efficienza energetica" SCADENZA: fino ad esaurimento risorse

LAZIO. REGIONE LAZIO Finanziamenti agevolati per efficienza energetica SCADENZA: fino ad esaurimento risorse "Finanziamenti agevolati per efficienza energetica" Pubblicato il bando per la concessione di finanziamenti agevolati alle PMI che investono in efficienza energetica e produzione di energia rinnovabile.

Dettagli

IL SETTIMO PROGRAMMA QUADRO

IL SETTIMO PROGRAMMA QUADRO La ricerca europea in azione IL SETTIMO PROGRAMMA QUADRO (7º PQ) Portare la ricerca europea in primo piano Per alzare il livello della ricerca europea Il Settimo programma quadro per la ricerca e lo sviluppo

Dettagli

BERGAMO SMART CITY VERSO EXPO 2015. Parco Scientifico Tecnologico Kilometro Rosso - 26 novembre 2013

BERGAMO SMART CITY VERSO EXPO 2015. Parco Scientifico Tecnologico Kilometro Rosso - 26 novembre 2013 BERGAMO SMART CITY VERSO EXPO 2015 Start Up Innovative -Le imprese fanno sistema Parco Scientifico Tecnologico Kilometro Rosso - 26 novembre 2013 START UP E INCUBATORI Il Decreto Sviluppo (179/2012), introducendo

Dettagli

Fabio Travagliati PF Politiche Comunitarie e Autorità di gestione dei Fondi FESR e FSE della Regione Marche

Fabio Travagliati PF Politiche Comunitarie e Autorità di gestione dei Fondi FESR e FSE della Regione Marche Il nuovo POR FESR a sostegno delle politiche energetiche degli attori regionali Fabio Travagliati PF Politiche Comunitarie e Autorità di gestione dei Fondi FESR e FSE della Regione Marche 1 Il ciclo di

Dettagli

La cooperazione tra PMI e Centri di Ricerca per l innovazione.

La cooperazione tra PMI e Centri di Ricerca per l innovazione. La cooperazione tra PMI e Centri di Ricerca per l innovazione. Treviso, 24 febbraio 2015 Smart Specialisation Strategy Rappresenta il rafforzamento delle specializzazioni del territorio e la promozione

Dettagli

LA GREEN ECONOMY Unep definisce la green economy OCSE l innovazione disaccoppiare

LA GREEN ECONOMY Unep definisce la green economy OCSE l innovazione disaccoppiare LA GREEN ECONOMY Nel rapporto del 2009 Verso una green economy l Unep definisce la green economy come un economia capace di produrre un benessere di migliore qualità e più equamente esteso, migliorando

Dettagli

PERUGIA SMART CITY IDEE E PROGETTI PER IL FUTURO Martedì 3 marzo - Confindustria Umbria

PERUGIA SMART CITY IDEE E PROGETTI PER IL FUTURO Martedì 3 marzo - Confindustria Umbria PERUGIA SMART CITY IDEE E PROGETTI PER IL FUTURO Martedì 3 marzo - Confindustria Umbria VINCENZO PIRO Dirigente Area Risorse Ambientali, Smart City e Innovazione Comune di Perugia PERUGIA SMART CITY: IDEE

Dettagli

APRE Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea Chiara Pocaterra

APRE Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea Chiara Pocaterra APRE Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea Chiara Pocaterra Punto di Contatto Nazionale Tema 2 Prodotti Alimentari, Agricoltura e Pesca e Biotecnologie 7PQ Tema 5 Energia Programma EURATOM Competitiveness

Dettagli

per il Programma di EMPOWERMENT delle Amministrazioni Pubbliche del Mezzogiorno

per il Programma di EMPOWERMENT delle Amministrazioni Pubbliche del Mezzogiorno per il Programma di EMPOWERMENT delle Amministrazioni Pubbliche del Mezzogiorno Progetto dall'iter alle reti: Implementazione Sportello Unico Rassegna delle principali possibilità di finanziamento a disposizione

Dettagli

L EUROPA E LE IMPRESE

L EUROPA E LE IMPRESE L EUROPA E LE IMPRESE Strumenti e Programmi per il periodo 2014-2020 Pesaro, 28 ottobre 2014 Intervento: Horizon 2020 e il supporto della UE ai processi di innovazione delle PMI Europa Creativa e le nuove

Dettagli

LA POLITICA DELL UNIONE EUROPEA IN FAVORE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE (PMI): SMALL BUSINESS ACT

LA POLITICA DELL UNIONE EUROPEA IN FAVORE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE (PMI): SMALL BUSINESS ACT LA POLITICA DELL UNIONE EUROPEA IN FAVORE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE (PMI): SMALL BUSINESS ACT Che cosa è lo Small Business Act? Tenuto conto del contesto globale, caratterizzato da continui mutamenti

Dettagli

Proposta di regolamento generale

Proposta di regolamento generale Analisi delle priorità e degli obiettivi della in relazione alla proposta di regolamento generale dei Fondi del QSC Fondi del Quadro Strategico Comune (QSC) Obiettivi Una crescita intelligente: sviluppare

Dettagli

POR FESR 2014-2020 Regione Emilia-Romagna. Decisione C(2015) 928 del 13 febbraio 2015

POR FESR 2014-2020 Regione Emilia-Romagna. Decisione C(2015) 928 del 13 febbraio 2015 POR FESR 2014-2020 Regione Emilia-Romagna Decisione C(2015) 928 del 13 febbraio 2015 Piano di comunicazione 2015 Indice Premessa 3 Azioni di comunicazione 3 Azione propedeutica: definizione dell immagine

Dettagli

Un impegno comune per la crescita

Un impegno comune per la crescita Un impegno comune per la crescita Intesa Sanpaolo e Confindustria Piccola Industria proseguono la collaborazione avviata con l Accordo del luglio 2009, rinnovata nel 2010, e condividono una linea d azione

Dettagli

Dalla Pianificazione Energetica all attuazione degli interventi: il punto di vista delle PA e delle Imprese

Dalla Pianificazione Energetica all attuazione degli interventi: il punto di vista delle PA e delle Imprese Dalla Pianificazione Energetica all attuazione degli interventi: il punto di vista delle PA e delle Imprese Maria Paola Corona Presidente di Sardegna Ricerche Sardegna Ricerche: dove la ricerca diventa

Dettagli

Spese ammissibili: spese per acquisto di macchinari, attrezzature, impianti, beni strumentali, hardware, software e tecnologie digitali

Spese ammissibili: spese per acquisto di macchinari, attrezzature, impianti, beni strumentali, hardware, software e tecnologie digitali Bando/Agevolazione: Beni strumentali ("Nuova Sabatini") Obiettivo: incrementare la competitività e migliorare l accesso al credito delle micro, piccole e medie imprese, attraverso l acquisto di nuovi macchinari,

Dettagli

5.3.1.1.1 Azioni nel campo della formazione professionale e dell informazione

5.3.1.1.1 Azioni nel campo della formazione professionale e dell informazione 5.3.1.1.1 Azioni nel campo della formazione professionale e dell informazione Riferimenti normativi Codice di Misura Articoli 20 (a) (i) e 21 del Reg. (CE) N 1698/2005. Punto 5.3.1.1.1. dell allegato II

Dettagli

MANIFATTURIERO LOMBARDO: RITORNO AL FUTURO

MANIFATTURIERO LOMBARDO: RITORNO AL FUTURO MANIFATTURIERO LOMBARDO: RITORNO AL FUTURO Intervento Roberto Albonetti direttore Attività Produttive Regione Lombardia Il mondo delle imprese ha subito negli ultimi anni un accelerazione impressionante:

Dettagli

Il mondo produttivo e la Green Economy

Il mondo produttivo e la Green Economy Bologna Venerdì, 22 ottobre 2010 Verso un nuovo PER: linee di indirizzo per un Piano partecipato Il mondo produttivo e la Green Economy LA POLITICA ENERGETICA EUROPEA, LE GREEN TECHNOLOGIES, IL PIANO ANTICRISI

Dettagli

Sintesi dell Accordo di Partenariato con la Croazia 2014-2020

Sintesi dell Accordo di Partenariato con la Croazia 2014-2020 ICE - Agenzia per la promozione all estero e l internazionalizzazione delle imprese italiane Sezione per la promozione degli scambi dell Ambasciata d Italia Sintesi dell Accordo di Partenariato con la

Dettagli

Il PON Ricerca e Competitività 2007-2013 Ricerca Ricerca, impresa e innovazione per far crescere l intero Paese

Il PON Ricerca e Competitività 2007-2013 Ricerca Ricerca, impresa e innovazione per far crescere l intero Paese Il PON Ricerca e Competitività 2007-2013 Ricerca Ricerca, l intero Paese Logiche d intervento nell utilizzo dei Fondi Strutturali: Adattamento ed evoluzione. Pasquale D Alessandro DG REGIO Unità G3: Italia

Dettagli

Efficienza energetica, online il Piano d'azione 2014 (PAEE). IL TESTO

Efficienza energetica, online il Piano d'azione 2014 (PAEE). IL TESTO casaeclima.com http://www.casaeclima.com/ar_18985 ITALIA-Ultime-notizie-paee-efficienza-energetica-Efficienza-energetica-online-il-Pianodazione-2014-PAEE.-IL-TESTO-.html Efficienza energetica, online il

Dettagli

INCENTIVI NAZIONALI LEGGE 46/82 RETE ITALIANA PER LA DIFFUSIONE DELL INNOVAZIONE E IL TRASFERIMENTO TECNOLOGICO ALLE IMPRESE

INCENTIVI NAZIONALI LEGGE 46/82 RETE ITALIANA PER LA DIFFUSIONE DELL INNOVAZIONE E IL TRASFERIMENTO TECNOLOGICO ALLE IMPRESE RETE ITALIANA PER LA DIFFUSIONE DELL INNOVAZIONE E IL TRASFERIMENTO TECNOLOGICO ALLE IMPRESE INCENTIVI NAZIONALI LEGGE 46/82 Direzione Trasferimento di Conoscenza e Innovazione Dipartimento Centri e Reti

Dettagli

Programma operativo regionale POR CreO FESR 2014-2020

Programma operativo regionale POR CreO FESR 2014-2020 Programma operativo regionale POR CreO FESR 2014-2020 Obiettivo Investimenti per la Crescita e l Occupazione Siena, 27 marzo 2015 Monica Bartolini, Ilaria Buselli Ufficio Autorità di Gestione POR FESR

Dettagli

Il Settimo Programma Quadro e le opportunità per le PMI del Mezzogiorno. Giocare d anticipo per vincere le sfide del futuro

Il Settimo Programma Quadro e le opportunità per le PMI del Mezzogiorno. Giocare d anticipo per vincere le sfide del futuro Il Settimo Programma Quadro e le opportunità per le PMI del Mezzogiorno Giocare d anticipo per vincere le sfide del futuro Contesto della proposta (1) La conoscenza costituisce il fulcro dell Agenda di

Dettagli

UNIONE EUROPEA REPUBBLICA ITALIANA REGIONE AUTONOMA DE SARDIGNA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA

UNIONE EUROPEA REPUBBLICA ITALIANA REGIONE AUTONOMA DE SARDIGNA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA UNIONE EUROPEA REPUBBLICA ITALIANA REGIONE AUTONOMA DE SARDIGNA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Le policy dell energia in Sardegna I fondi di coesione per il settore energia, nel processo di definizione

Dettagli

Promuovere l innovazione del sistema produttivo e l attrattività del territorio per meglio competere sui mercati globali

Promuovere l innovazione del sistema produttivo e l attrattività del territorio per meglio competere sui mercati globali Obiettivo generale del POR FESR Abruzzo Promuovere l innovazione del sistema produttivo e l attrattività del territorio per meglio competere sui mercati globali ASSI PRIORITARI DI INTERVENTO: Ґ Ricerca

Dettagli

Dott. Jacopo Calvano. Dottore Commercialista e Revisore Legale dei conti Esperto in finanza comunitaria per imprese ed enti locali

Dott. Jacopo Calvano. Dottore Commercialista e Revisore Legale dei conti Esperto in finanza comunitaria per imprese ed enti locali Dott. Jacopo Calvano Dottore Commercialista e Revisore Legale dei conti Esperto in finanza comunitaria per imprese ed enti locali IT IMPRESA E TERRITORIO SRL Ufficio Finanziamenti e Incentivi 00199 Roma

Dettagli

Il nuovo programma dell Unione Europea per la Ricerca e l Innovazione per il periodo 2014-2020

Il nuovo programma dell Unione Europea per la Ricerca e l Innovazione per il periodo 2014-2020 Il nuovo programma dell Unione Europea per la Ricerca e l Innovazione per il periodo 2014-2020 Un bilancio di 77 miliardi di euro (+ 30% rispetto al periodo 2007-2013) Componenti chiavi di Europa 2020:

Dettagli

La nuova politica di gestione dei rifiuti: riutilizzo, riciclaggio, green economy. Rosanna Laraia

La nuova politica di gestione dei rifiuti: riutilizzo, riciclaggio, green economy. Rosanna Laraia La nuova politica di gestione dei rifiuti: riutilizzo, riciclaggio, green economy Rosanna Laraia 1. Introduzione Tutti gli atti strategici e regolamentari dell Unione Europea, a partire dal VI Programma

Dettagli

Il Programma per la formazione permanente.

Il Programma per la formazione permanente. Anno VII 15 dicembre 2008 Numero speciale a cura di Giuseppe Anzaldi NUMERO SPECIALE: IL PROGRAMMA PER LA FORMAZIONE PERMANENTE Introduzione Obiettivi e struttura I quattro pilastri Comenius Erasmus Leonardo

Dettagli

Finanziamenti Europei

Finanziamenti Europei 1 Finanziamenti Europei Quali sono i finanziamenti europei, gli incentivi messi a disposizione della UE, anche a fondo perduto, per la crescita dell economia attraverso il finanziamento di progetti imprenditoriali

Dettagli

Poi Energia: Descrizione e risultati Introduzione alla programmazione 2014-2020

Poi Energia: Descrizione e risultati Introduzione alla programmazione 2014-2020 Poi Energia: Descrizione e risultati Introduzione alla programmazione 2014-2020 Il POI Energie Rinnovabili e Risparmio Energetico 2007-2013 è il risultato di un intenso lavoro di concertazione tra il Ministero

Dettagli

Il Programma Nazionale dello Sviluppo Rurale (PNDR) 2014-2020 all esame della Commissione Europea

Il Programma Nazionale dello Sviluppo Rurale (PNDR) 2014-2020 all esame della Commissione Europea Il Programma Nazionale dello Sviluppo Rurale (PNDR) 2014-2020 all esame della Commissione Europea Il Ministero dell Agricoltura e dello Sviluppo Rurale (MADR) ha trasmesso il 21 marzo alla Commissione

Dettagli

ProgrammazioneUnitaria2014-2020. Creareopportunità dilavoro favorendolacompetitività delleimprese DIRETTIVE ATTUAZIONE

ProgrammazioneUnitaria2014-2020. Creareopportunità dilavoro favorendolacompetitività delleimprese DIRETTIVE ATTUAZIONE ProgrammazioneUnitaria2014-2020 Creareopportunità dilavoro favorendolacompetitività delleimprese DIRETTIVE ATTUAZIONE INCENTIVI IMPRESE Stato attuazione procedure Programmazione Unitaria COMPETITIVITA

Dettagli

POR FESR LAZIO 2014-2020 Obiettivi generali ed opportunità. Castello Ducale, Sala Conferenze Fiano Romano, 25 Marzo 2015

POR FESR LAZIO 2014-2020 Obiettivi generali ed opportunità. Castello Ducale, Sala Conferenze Fiano Romano, 25 Marzo 2015 POR FESR LAZIO 2014-2020 Obiettivi generali ed opportunità Castello Ducale, Sala Conferenze Fiano Romano, 25 Marzo 2015 Le risorse per lo sviluppo La Regione Lazio intende attivare una politica di sviluppo

Dettagli

Bando per la concessione di agevolazioni finanziarie a start-up innovative nell ambito del programma di supporto SpinAREA

Bando per la concessione di agevolazioni finanziarie a start-up innovative nell ambito del programma di supporto SpinAREA Bando per la concessione di agevolazioni finanziarie a start-up innovative nell ambito del programma di supporto SpinAREA L'attività di supporto alla creazione di imprese innovative è resa possibile grazie

Dettagli

IL DEFICIT ITALIANO NELLA PRESENTAZIONE DI PROPOSTE EUROPEE DI SUCCESSO: ANALISI DEI MOTIVI

IL DEFICIT ITALIANO NELLA PRESENTAZIONE DI PROPOSTE EUROPEE DI SUCCESSO: ANALISI DEI MOTIVI IL DEFICIT ITALIANO NELLA PRESENTAZIONE DI PROPOSTE EUROPEE DI SUCCESSO: ANALISI DEI MOTIVI DOTT. GIANLUCA COPPOLA Direttore generale - Responsabile Progetti Europei I fondi europei FONDI DIRETTI Sono

Dettagli

POLITICA DI COESIONE 2014-2020

POLITICA DI COESIONE 2014-2020 STRUMENTI FINANZIARI DELLA POLITICA DI COESIONE PER IL PERIODO 2014-2020 POLITICA DI COESIONE 2014-2020 A dicembre 2013, il Consiglio dell Unione europea ha formalmente adottato le nuove normative e le

Dettagli