Analisi Tecnica: il Money Management. Alessandro Angeli

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Analisi Tecnica: il Money Management. Alessandro Angeli"

Transcript

1 Analisi Tecnica: il Money Management Alessandro Angeli

2 Contenuti Introduzione Il controllo del rischio: lo Stop-Loss e il ratio Target-Stop Diversificazione e Forza relativa Discrezionalità vs Non-Discrezionalità Le 24 regole comportamentali di W.D. Gann Conclusioni

3 Introduzione L Analisi Tecnica Grafica e Algoritmica, come abbiamo visto nelle precedenti dispense, è di notevole aiuto per segnalare momenti di ingresso in acquisto (o anche in vendita se si può vendere allo scoperto) sui mercati finanziari. Tuttavia, una volta che si è presa una posizione, quest ultima andrà gestita nel migliore dei modi affinchè possa concludersi effettivamente con un profitto reale. Questa attività di gestione della posizione è in realtà molto più complessa di quanto ci si potrebbe attendere in quanto spesso subentrano problematiche di natura psicologica che possono riuscire ad annientare la razionalità e la logica del trader.

4 Introduzione Con Money Management si intende tutto ciò che riguarda la gestione di una determinata posizione sui mercati finanziari con criteri che dipendono esclusivamente da ciò che il trader è disposto a perdere e da ciò che vorrebbe invece guadagnare da una determinata operazione. Il Money Management non è certo l unica metodologia per gestire l operatività sui mercati finanziari ma è certamente quella che si unisce nel modo migliore con gli strumenti di Analisi Tecnica. Alla base del Money Management vi sono i concetti di Stop-Loss e Take-Profit (o anche Target).

5 Contenuti Introduzione Il controllo del del rischio: lo lo Stop-Loss e il ratio e il ratio Target-Stop Target-Stop Diversificazione e Forza relativa Discrezionalità vs Non-Discrezionalità Le 24 regole comportamentali di W.D. Gann Conclusioni

6 Stop-Loss e Take-Profit Con il temine Stop-Loss ci si riferisce ad un livello di prezzo deciso al momento dell ingresso sul mercato che, se raggiunto, determinerà la chiusura in perdita della nostra posizione. Allo stesso modo con il temine Take-Profit ci si riferisce ad un livello di prezzo deciso al momento dell ingresso sul mercato che, se raggiunto, determinerà la chiusura in utile della nostra posizione. Secondo il Money Management più classico lo Stop-Loss e il Take-Profit vengono posizionati senza una precisa logica tecnica ma semplicemente basandosi su quanto denaro il trader è disposto a perdere e quanto ne desidererebbe invece guadagnare da una determinata operazione.

7 Stop-Loss e Take-Profit Tuttavia sarebbe preferibile determinare almeno il livello di Stop-Loss cercando di scegliere un livello di prezzo che possa avere una logica dal punto di vista dell Analisi Tecnica. Nel caso di una posizione rialzista si potrebbe sistemare lo Stop-Loss al di sotto dell ultimo minimo relativo oppure al di sotto della Trend Line che sostiene il rialzo. Potremmo invece sistemare il Take-Profit di una posizione rialzista poco sotto una resistenza statica o dinamica che ha funzionato spesso in passato o, se siamo in presenza di una figura grafica (Testa e Spalle, Doppio Minimo, ecc), potremmo utilizzare il suo target per identicare il livello di Take-Profit ottimale.

8 Stop-Loss e Take-Profit Una tecnica molto utilizzata dai traders tuttavia è quella di sistemare il livello di Take-Profit ad un valore che dipende da quello di Stop-Loss partendo dall importantissimo presupposto che da una determinata operazione dobbiamo sempre aspettarci di guadagnare più di quanto siamo disposti a perdere. Infatti se in un determinato trade siamo disposti a perdere il 5% dobbiamo augurarci di guadagnare più del 5%. Almeno il 10%. Altrimenti perché rischiare. Quando si gioca alla lotteria si compra un biglietto a 5 Euro ma ci si augura di vincere molto più di 5 Euro.

9 Il ratio Take-Profit / Stop-Loss Una volta che siamo in possesso di un sistema di Analisi Tecnica in grado di segnalarci sistematicamente livelli di acquisto e livelli di vendita, ci possiamo facilmente rendere conto che le variabili che ci consentono di conseguire un profitto, al termine di un periodo sufficientemente lungo sono sostanzialmente due: 1. Il numero delle operazioni vincenti in relazione a quelle perdenti. 2. Il guadagno medio delle operazioni vincenti in relazione alla perdita media di quelle perdenti. Lavorando su questi due concetti possiamo ottenere risultati inaspettati.

10 Il ratio Take-Profit / Stop-Loss Immaginiamo di aver svolto in totale 50 trades, di cui 25 vincenti e 25 perdenti. Tuttavia tutte le volte che abbiamo avuto ragione abbiamo guadagnato 500 e tutte le volte che abbiamo avuto torto abbiamo perso 250. Abbiamo perso o guadagnato con la nostra attività di trading? Proviamo a fare i calcoli: Totale operazioni: 50 Operazioni vincenti: 25 Operazioni perdenti: 25 guadagnati: 500 x 25 = persi: 250 x 25 = Profitto netto: 12'500 6'250 = Commissions & Slippage: 20 x 50 = Profitto effettivo : 6'250-1'000 = Con il termine Commissions & Slippage intendiamo i costi per le transazioni da conferire all intermediario finanziario e i costi dovuti a disallineamenti di prezzo tra il nostro modello di trading e il prezzo che effettivamente riusciamo a segnare sul mercato.

11 Il ratio Take-Profit / Stop-Loss Prendiamo in considerazione ora un secondo esempio in cui le operazioni vincenti sono solo il 40%. Cosa succede adesso? Proviamo a fare nuovamente i calcoli: Totale operazioni: 50 Operazioni vincenti: 20 Operazioni perdenti: 30 guadagnati: 500 x 20 = persi: 250 x 30 = Profitto netto: 10'000 7'500 = Commissions & Slippage: 20 x 50 = Profitto effettivo : '000 = 1 500

12 Il ratio Take-Profit / Stop-Loss Come terzo e ultimo esempio prendiamo in considerazione l eventualità di essere in possesso di un modello che sia vincente il 60% delle volte. E facile capire che guadagneremo ma solo i calcoli potranno dimostrare quanto, che è molto più di quello che possiamo immaginare Totale operazioni: 50 Operazioni vincenti: 30 Operazioni perdenti: 20 guadagnati: 500 x 30 = persi: 250 x 20 = Profitto netto: 15'000 5'000 = Commissions & Slippage: 20 x 50 = Profitto effettivo : '000 = 9 000

13 Alcuni esempi grafici dei concetti esposti Il future sull indice italiano Mib30 in intraday

14 Alcuni esempi grafici dei concetti esposti Il future sull indice italiano Mib30 in intraday

15 Contenuti Introduzione Il controllo del rischio: lo Stop-Loss e il ratio Target-Stop Diversificazione e e Forza relativa Discrezionalità vs Non-Discrezionalità Le 24 regole comportamentali di W.D. Gann Conclusioni

16 La Diversificazione Diversificare in ambito finanziario significa non concentare tutte le risorse monetarie disponibili su un singolo strumento finanziario ma ripartire il capitale su più attività, il più possibile meno correlate fra loro. In questa sede sarà sufficiente capire il semplice assioma che si rischia molto meno acquistando uno strumento finanziario rappresentativo di 30 titoli azionari (Fondo, ETF, Future annullando la leva, ecc.) piuttosto che un singolo titolo azionario. Naturalmente è opportuno diversificare i propri investimenti su strumenti poco correlati fra loro.

17 Diversificazione e Forza relativa Come abbiamo visto la Diversificazione è certamente importante e aiuta a ridurre il rischio negli investimenti. Tuttavia la Diversificazione è un concetto soprattutto matematico-statistico che tutto sommato ha poco a che vedere con l Analisi Tecnica. Infatti qualcuno potrebbe obiettare che un bravo analista tecnico dovrebbe essere in grado di scegliere sempre i titoli appartenenti ai settori e alle aree geografiche migliori e potrebbe dunque permettersi di ignorare il concetto di Diversificazione. Quanto appena esposto è solo parzialmente corretto. Infatti, se da un lato è vero che attraverso l Analisi Tecnica è possibile arrivare a scegliere i titoli azionari che dovrebbero sovraperformare, è anche vero che sarebbe stupido comunque concentrarsi su un singolo titolo.

18 La Forza relativa Per giungere ad identificare rapidamente quali sono questi titoli è possibile utilizzare il concetto di Forza relativa. La Forza Relativa mette in relazione uno strumento finanziario con un altro (titolo-titolo, titolo-indice, titolosettore, ecc.) attraverso la costruzione di un ratio tra le due serie storiche. Quando il grafico della Forza relativa sale significa che il titolo si sta comportando meglio dell indice mentre quando scende accade l opposto. Applicando strumenti di Analisi Tecnica sul grafico della Forza relativa è possibile riuscire ad identificare e seguire le sue fasi di rialzo e quindi i momenti in cui quel determinato titolo si comporta meglio del suo indice di riferimento.

19 La Forza relativa La Forza relativa di Enel rispetto l indice Mib30 Enel Mib30 Grafico di Forza relativa: Enel / Mib MACD calcolato sulla Forza relativa MEGLIO DETENERE MIB30 MEGLIO DETENERE ENEL July August September October Nov ember Decem ber2004 February March 0

20 La Forza relativa La Forza relativa di Fiat rispetto l indice Mib30 Mib Fiat Grafico di Forza relativa: Fiat / Mib30 MACD calcolato sulla Forza relativa 0 MEGLIO DETENERE FIAT MEGLIO DETENERE MIB30 August September October Nov ember Decem ber2004 February March

21 La Forza relativa Dagli esempi pratici abbiamo dimostrato che attraverso l Analisi Tecnica dei grafici di Forza relativa è possibile identificare le fasi in cui uno strumento finanziario è in grado di sovraperformarne un altro e viceversa. Questa informazione può diventare molto utile quando per esempio abbiamo solo la possibilità di operare al rialzo e quindi c è l effettiva necessità di lavorare su strumenti che abbiano più probabilità di salire che di scendere. Diversificando sui titoli azionari che presentano grafici di Forza relativa favorevoli può non solo ridurre il rischio ma anche contribuire ad aumentare la probabilità di incrementare il rendimento.

22 Contenuti Introduzione Il controllo del rischio: lo Stop-Loss e il ratio Target-Stop Diversificazione e Forza relativa Discrezionalità vs vs Non-Discrezionalità Le 24 regole comportamentali di W.D. Gann Conclusioni

23 Discrezionalità vs. Non-Discrezionalità L Analisi Tecnica è qualificabile come una disciplina discrezionale in cui molto spesso l output di un analista è differente da quello di un altro. Inoltre potrebbe perfino capitare che il medesimo analista, che osservi lo stesso grafico a distanza di qualche tempo, giunga a conclusioni diverse se non addirittura opposte. Tuttavia, il fatto che un analista tecnico arrivi a conclusioni differenti da quelle di un altro non riguarda solo l Analisi Tecnica, ma tutte le tecniche di analisi. Tuttavia, se possiamo accettare che gli analisti sono e continueranno ad essere discordi fra loro, non è invece accettabile il fatto che un analista interpreti il mercato con metodologie sempre diverse e giunga quindi a conclusioni incoerenti con i sistemi di analisi utilizzati in precedenza.

24 Discrezionalità vs. Non-Discrezionalità In poche parole stiamo dicendo che un analista deve cercare di utilizzare sempre lo stesso metro di giudizio per giudicare le differenti fasi di mercato che dovrà analizzare. Se affronteremo le diverse fasi di mercato con indicatori sempre diversi (senza una regola fissa che giustifichi il cambiamento), o comunque settati in modo differente, o ancora, interpretandoli in altro modo, non ci sarà coerenza nel nostro modo di lavorare e il fatto di ottenere o meno un utile dalla nostra operatività sarà puramente dovuto al caso. Per evitare questo è opportuno fare in modo che il nostro modo di lavorare sul mercato, e quindi le nostre tecniche di analisi, sia il meno possibile discrezionale. La programmazione informatica di Trading Systems ci può aiutare notevolmente in questo senso.

25 Discrezionalità vs. Non-Discrezionalità Tuttavia, per risolvere il problemi derivanti dalla Discrezionalità, non sempre è necessario ricorrere all impostazione di un Trading System che è un processo complesso, faticoso e totalmente inflessibile. La soluzione che riteniamo migliore è quella fornita dalla costruzione di un Trading Method (o anche Trading Plan), ovvero dalla definizione di una serie di regole che non vengono tuttavia programmate in un PC, ma semplicemente scritte su un foglio o memorizzate. Tali regole, benchè da rispettare in modo ferreo, potranno lasciare un minimo di interpretazione discrezionale all analista.

26 Contenuti Introduzione Il controllo del rischio: lo Stop-Loss e il ratio Target-Stop Diversificazione e Forza relativa Discrezionalità vs Non-Discrezionalità Le 24 regole comportamentali di W.D. di Gann D. Gann Conclusioni

27 Chi era William Delbert Gann Gann naque in Texas nel 1878 da una coppia di immigrati inglesi che si occupavano della produzione e raccolta del cotone. Al giovane William fu impartita una rigida educazione religiosa e proprio nei Testi Sacri e soprattutto nella Bibbia individuò particolari cicli e armonie che diventarono in seguito il punto focale delle sue teorie sui mercati finanziari. Le prime esperienze lavorative riguardarono il trading sul cotone all età di 24 anni e, dopo essersi trasferito ad Oklahoma nel 1906 per svolgere la professione di broker, cominciò ad accumulare una vera e propria fortuna. In quegli anni compì numerosi viaggi in Egitto e in Oriente (India) e si dedicò assiduamente allo studio della matematica e dell astrologia. Successivamente, nel 1919, si trasferì a New York per mettersi in proprio e accumulò l incredibile somma di 50 milioni di dollari. Alla sua ricerca si devono non solo le sue innovative metodologie ma anche una serie di sagge regole di gestione delle proprie emozioni e di money management che oggi sono di notevole interesse e attualità. Secondo Gann infatti esistono due capitali di trading: quello monetario e quello psicologico ed il secondo ha un importanza molto maggiore del primo.

28 Le 24 regole comportamentali di W. D. Gann Tali regole saranno elencate nelle slide successive. Molte appariranno ovvie per chi già conosce almeno un poco l ambiente del trading ma crediamo sia comunque interessante e importante leggere questo elenco definito da Gann. Alla fine ci si chiederà quasi certamente se il vero segreto della fortuna accumulata da Gann non sia consistito proprio nel ferreo rispetto di queste regole, ormai così note a tutti ma sostanzialmente così difficili da rispettare. 1. Il capitale investibile dovrà essere diviso in 10 parti uguali. Mai investire più della decima parte in ogni speculazione. 2. Usare sempre ordini di stop loss che non dovranno mai essere annullati. 3. Mai operare su più mercati con un alto numero di titoli. In questo modo si viola la regola che soprassiede tutte le altre. Meglio approfondire la conoscenza su un solo mercato. 4. Mai trasformare un profitto in una perdita. Trasformare gli ordini di stop loss in ordini di stop profit non appena possibile.

29 Le 24 regole comportamentali di W. D. Gann 5. Evitare vendite o acquisti qualora non si fosse certi del trend che viene evidenziato dal grafico. 6. Mai operare nel dubbio. Attendere fasi maggiormente chiare e operativamente interpretabili. 7. Dare sempre la preferenza ai titoli maggiormente liquidi. 8. Uguale distribuzione del rischio. Meglio operare su 4 o 5 valori mobiliari azionari. 9. Mai limitare i propri ordini o fissare rigidi prezzi di acquisto o di vendita. Seguire il mercato. 10. Mai chiudere l operazione senza un ottimo motivo. 11. Cercare di accumulare profitti che serviranno per fronteggiare periodi sfavorevoli. 12. Mai acquistare per il dividendo. 13. Mai mediare le perdite. La media al ribasso dei prezzi è una delle peggiori procedure e spesso produce ulteriori perdite. 14. Mai uscire dal mercato per aver perso la pazienza e mai entrare per essere stanchi di aspettare.

30 Le 24 regole comportamentali di W. D. Gann 15. Evitare piccoli guadagni e le grandi perdite. 16. Mai cancellare un ordine di stop. 17. Evitare di intervenire troppo spesso sul mercato. 18. Cercare di operare con lo stesso spirito in acquisto e in vendita. L obiettivo è muoversi con il mercato e ottenere profitto. 19. Mai acquistare perché un prezzo sembra troppo basso o vendere perché un certo prezzo sembra troppo alto. 20. Cercare di applicare il sistema di incremento a piramide nel momento giusto. Ulteriori acquisti andrebbero effettuati su rottura di valida resistenza e ulteriori vendite andrebbero effettuate su violazione di un supporto. 21. Sui titoli scarsamente liquidi non si devono effettuare incrementi piramidali rialzisti. 22. Evitare di coprire i rischi qualora il mercato dovesse andarci contro. Meglio uscire dal mercato per tempo e approfittare di altre occasioni che effettuare hedging che per definizione e nel migliore dei casi ci farà uscire alla pari.

31 Le 24 regole comportamentali di W. D. Gann 23. Mai cambiare la propria posizione sul mercato senza un ottimo motivo. Quando si decide di effettuare un operazione lo si fa per certe motivazioni e seguendo un preciso piano; di conseguenza non bisogna cambiare idea senza valide motivazioni. 24. Evitare di aumentare il numero delle operazioni dopo un lungo periodo di successi.

32 Contenuti Introduzione Il controllo del rischio: lo Stop-Loss e il ratio Target-Stop Diversificazione e Forza relativa Discrezionalità vs Non-Discrezionalità Le 24 regole comportamentali di W.D. Gann Conclusioni

33 Conclusioni In questa dispensa abbiamo visto come l utilizzo di opportune regole di Money Management come lo Stop Loss, il Ratio 2:1 e un opportuna Diversificazione, unite con la ricerca della maggior coerenza possibile nel modo di lavorare, quindi con scarsa discrezionalità nei modelli, e la capacità di controllare in modo ottimale le proprie emozioni, inevitabilmente soggette all ottenimento o meno di un utile, possa conferire un valore aggiunto alla nostra operatività. L Analisi Tecnica da sola resta infatti solo una metodologia previsionale dei mercati che non è certamente perfetta. In questo modo non l abbiamo resa infallibile ma abbiamo presumibilmente portato dalla nostra parte le probabilità di vittoria. Per chi è rimasto affascinato da questa materia e desidera approfondirla la strada giusta non è quella di correre ad aprire un conto di trading online (perdereste tutto nel giro di qualche settimana) ma quella di cominciare a studiarla in modo sempre maggiore. Nelle prossime pagine troverete testi di approfondimento generico e specifico. Un ultima cosa. In bocca al lupo.

34 Testi consigliati Manuali generici e completi PRING M.J., 2002, Analisi tecnica dei mercati finanziari, Mc Graw Hill, Usa. MURPHY J.J., 2001, Analisi tecnica dei mercati finanziari, Hoepli, Usa. FORNASINI A., 2003, Analisi tecnica dei mercati finanziari e trading online, Etas, Ita. Analisi Tecnica Grafica EDWARDS R., MAGEE J., th Edition, Technical analysis of stock trends, Amacom, Usa.

35 Testi consigliati Analisi Tecnica Algoritmica KAUFMAN. P., rd edition, Trading systems and methods, Wiley, Usa WILDER W., 1978, New concepts in technical trading systems, Trend Research, Usa. ACHELIS S., 1995, Technical Analysis from A to Z, Mc Graw Hill, Usa. Forza relativa MURPHY J.J., 1996, Analisi tecnica intermarket, Il Sole 24 ore, Usa.

LIVE TRADING. 09/10/2015 Milano

LIVE TRADING. 09/10/2015 Milano LIVE TRADING 09/10/2015 Milano Contatti 2 www.cminvesting.com www.shortandlongtrading.com matteo.maggioni@cminvesting.com alessandro.delorenzo@gmail.com Indice 3 1. Mercati & Trading (Matteo Maggioni)

Dettagli

OPERARE IN BORSA UTILIZZANDO LE MEDIE MOBILI, I CICLI E I CANALI

OPERARE IN BORSA UTILIZZANDO LE MEDIE MOBILI, I CICLI E I CANALI OPERARE IN BORSA UTILIZZANDO LE MEDIE MOBILI, I CICLI E I CANALI www.previsioniborsa.net di Simone Fanton (trader indipendente) Disclaimer LE PAGINE DI QUESTO REPORT NON COSTITUISCONO SOLLECITAZIONE AL

Dettagli

relatore: Pietro Paciello 22 febbraio 2012 www.uptrend.it Email: pietro.paciello@gmail.com

relatore: Pietro Paciello 22 febbraio 2012 www.uptrend.it Email: pietro.paciello@gmail.com relatore: Pietro Paciello 22 febbraio 2012 www.uptrend.it Email: pietro.paciello@gmail.com COME OPERARE CON SUCCESSO SUL FOREX Sistemi automatizzati, regole comportamentali, analisi intermarket e money

Dettagli

I testi che seguono sono estratti dal libro Forex News Trader di Loris Zoppelletto e Lucas Bruni, edito da Trading Library.

I testi che seguono sono estratti dal libro Forex News Trader di Loris Zoppelletto e Lucas Bruni, edito da Trading Library. Questo Documento fa parte del corso N.I.Tr.O. di ProfessioneForex che a sua volta è parte del programma di addestramento Premium e non è vendibile ne distribuibile disgiuntamente da esso. I testi che seguono

Dettagli

Via Barberini 11-00187 ROMA IVA 07740680967 www.emiliotomasini.it RENDIMENTO BORSA & FONDI I TIPI DI ORDINE

Via Barberini 11-00187 ROMA IVA 07740680967 www.emiliotomasini.it RENDIMENTO BORSA & FONDI I TIPI DI ORDINE Via Barberini 11-00187 ROMA IVA 07740680967 www.emiliotomasini.it RENDIMENTO BORSA & FONDI I TIPI DI ORDINE 1 I TIPI DI ORDINE E L OPERATIVITA MERCATO: l ordine mercato è l ordine che viene utilizzato

Dettagli

Strategie. Gap Trading efficace sui mercati valutari TRADARE CON PRECISIONE FOLLE

Strategie. Gap Trading efficace sui mercati valutari TRADARE CON PRECISIONE FOLLE Strategie Gap Trading efficace sui mercati valutari TRADARE CON PRECISIONE FOLLE Ci sono molti gap trader professionali nei mercati finanziari. Anche se sono già stati scritti molti articoli sul gap trading,

Dettagli

LA TRADER'S TRICK. Lo scopo della entrata Trader s Trick (TTE) è di permetterci di iniziare un trade prima dell entrata di altri trader.

LA TRADER'S TRICK. Lo scopo della entrata Trader s Trick (TTE) è di permetterci di iniziare un trade prima dell entrata di altri trader. LA TRADER'S TRICK Lo scopo della entrata Trader s Trick (TTE) è di permetterci di iniziare un trade prima dell entrata di altri trader. Siamo realistici. Il trading è un business in cui chi ha più conoscenza

Dettagli

COME SI FORMA E COME SI RICONOSCE UN ROSS HOOK

COME SI FORMA E COME SI RICONOSCE UN ROSS HOOK COME SI FORMA E COME SI RICONOSCE UN ROSS HOOK di Francesco Fabi Trader Professionista e Responsabile di Joe Ross Trading Educators Italia PREMESSA Il Ross Hook è una delle formazioni grafiche che sono

Dettagli

Alessandro Aldrovandi. Il trading sul Forex con l indicatore TICK DISTRIBUTION

Alessandro Aldrovandi. Il trading sul Forex con l indicatore TICK DISTRIBUTION Alessandro Aldrovandi Il trading sul Forex con l indicatore TICK DISTRIBUTION Una teoria dei volumi anche per le valute Grazie all osservazione dei contratti futures sulle valute è possibile ampliare la

Dettagli

Quick trend strategy

Quick trend strategy Quick trend strategy Questa è una strategia di facile identificazione, facile esecuzione e attuabile con modalità estremamente semplici; in aggiunta la base della metodologia è esclusivamente di carattere

Dettagli

Come l Analisi Multi Ciclica ci può evitare Stop-Loss e trovare buoni Ingressi in un Trade

Come l Analisi Multi Ciclica ci può evitare Stop-Loss e trovare buoni Ingressi in un Trade Come l Analisi Multi Ciclica ci può evitare Stop-Loss e trovare buoni Ingressi in un Trade Chi conosce l Analisi Ciclica capirà meglio la sequenza logica qui seguita. Anche chi non consoce bene l Analisi

Dettagli

SEMPLICE STRATEGIA SULLE OPZIONI BINARIE

SEMPLICE STRATEGIA SULLE OPZIONI BINARIE Titolo SEMPLICE STRATEGIA SULLE OPZIONI BINARIE Autore Dove Investire Sito internet http://www.doveinvestire.com Broker consigliato http://www.24option.com/it ATTENZIONE: tutti i diritti sono riservati

Dettagli

Per ora i prezzi dei mercati Asiatici danno un Sentiment Neutrale per l apertura dell Europa.

Per ora i prezzi dei mercati Asiatici danno un Sentiment Neutrale per l apertura dell Europa. 24-nov-2015 Oggi sarò impegnato in un convegno e pertanto posso solo fare il solito report prima dell apertura dei mercati. Poiché scrivo i livelli di trading a mercati chiusi, questi sono da considerarsi

Dettagli

Cosa sono le Butterfly

Cosa sono le Butterfly MAX SEVERI 2 INTRODUZIONE Dopo aver affrontato i primi basilari aspetti del mondo delle opzioni, iniziamo ad andare nel dettaglio con una prima struttura molto semplice, sia da capire che soprattutto da

Dettagli

GUIDA ALLA LETTURA DELLA HIT LIST DI LOMBARDREPORT.COM

GUIDA ALLA LETTURA DELLA HIT LIST DI LOMBARDREPORT.COM Supplemento di LombardReport.com, quotidiano di informazione finanziaria, direttore responsabile Emilio Tomasini, Aut. 1403 15/9/97 Tribunale di Modena LombardReport.com s.r.l. - Via Pascoli 7-41057 Spilamberto-Mo

Dettagli

Il SENTIMENT E LA PSICOLOGIA

Il SENTIMENT E LA PSICOLOGIA CAPITOLO 2 Il SENTIMENT E LA PSICOLOGIA 2.1.Cosa muove i mercati? Il primo passo operativo da fare nel trading è l analisi del sentiment dei mercati. Con questa espressione faccio riferimento al livello

Dettagli

SERVIZIO "BRUNCH FTSE MIB"

SERVIZIO BRUNCH FTSE MIB SERVIZIO "BRUNCH FTSE MIB" by Team Sviluppo Sistemi Algoritmica.pro Srl Il servizio "Brunch Ftse Mib" è a cura del "Team Sviluppo Sistemi" di Algoritmica.pro Srl, una società attiva nello sviluppo, programmazione,

Dettagli

22-ott-2015 Poiché sono impegnato al Tol Expo presso Borsa Italiana, faccio dei report più sintetici per oggi e domani.

22-ott-2015 Poiché sono impegnato al Tol Expo presso Borsa Italiana, faccio dei report più sintetici per oggi e domani. 22-ott-2015 Poiché sono impegnato al Tol Expo presso Borsa Italiana, faccio dei report più sintetici per oggi e domani. Chiusura Borse Asia/Pacifico (ore 09:00): Giappone (Nikkei225): -0,66% Australia

Dettagli

LombardReport.com srl Via Pascoli 7-41057 Spilamberto MO IVA 02611280369 tel. 059 782910 fax 059 785974 GUIDA ALLA OPERATIVITA SUL FIB

LombardReport.com srl Via Pascoli 7-41057 Spilamberto MO IVA 02611280369 tel. 059 782910 fax 059 785974 GUIDA ALLA OPERATIVITA SUL FIB LombardReport.com srl Via Pascoli 7-41057 Spilamberto MO IVA 02611280369 tel. 059 782910 fax 059 785974 GUIDA ALLA OPERATIVITA SUL FIB 1 LA FILOSOFIA DI D-DAY Il servizio D-Day è stato tarato per venire

Dettagli

22-gen-2015. Chiusura Borse Asia/Pacifico (ore 09:00):

22-gen-2015. Chiusura Borse Asia/Pacifico (ore 09:00): 22-gen-2015 Chiusura Borse Asia/Pacifico (ore 09:00): Giappone (Nikkei225): +0,28% Australia (Asx All Ordinaries): +0,43% Hong Kong (Hang Seng): +0,60% Cina (Shangai) +0,59% Singapore (Straits Times) +0,54%

Dettagli

L Analisi Grafica che funziona nel Forex

L Analisi Grafica che funziona nel Forex L Analisi Grafica che funziona nel Forex INDICE Presentazione Supporti e Resistenze Pattern Pattern d inversione: spikes D.C.C. H.c.d. e L.c.d. Pattern di continuazione: Flags e Pennants Presentazione

Dettagli

Come tradare i segnali di Vivere di Forex. Maurizio Monti spiega agli abbonati le regole da seguire per i segnali di Vivere di Forex.

Come tradare i segnali di Vivere di Forex. Maurizio Monti spiega agli abbonati le regole da seguire per i segnali di Vivere di Forex. Versione 01.04 31.10.2011 Come tradare i segnali di Vivere di Forex Maurizio Monti spiega agli abbonati le regole da seguire per i segnali di Vivere di Forex. Premessa Cari Abbonati, Vivere di Forex pubblica

Dettagli

TRADINGONLINE EXPO. Milano, 25 e 26 ottobre 2007. Definizione dei take-profit e degli stop-loss. in base base alla volatilità

TRADINGONLINE EXPO. Milano, 25 e 26 ottobre 2007. Definizione dei take-profit e degli stop-loss. in base base alla volatilità TRADINGONLINE EXPO Milano, 25 e 26 ottobre 2007 Definizione dei take-profit e degli stop-loss in base base alla volatilità Relatore: Maurizio Milano, docente SIAT resp. Analisi tecnica Gruppo Banca Sella

Dettagli

TNT IV. Il Diavolo è meno brutto di come ce lo dipingono!!! (Guarda il video)

TNT IV. Il Diavolo è meno brutto di come ce lo dipingono!!! (Guarda il video) TNT IV Il Diavolo è meno brutto di come ce lo dipingono!!! (Guarda il video) Al fine di aiutare la comprensione delle principali tecniche di Joe, soprattutto quelle spiegate nelle appendici del libro che

Dettagli

www.proiezionidiborsa.com Trading System I 4 step per costruire un Trading System sui futures con probabilità del 80%

www.proiezionidiborsa.com Trading System I 4 step per costruire un Trading System sui futures con probabilità del 80% Trading System I 4 step per costruire un Trading System sui futures con probabilità del 80% 2 Titolo Trading System Autore www.proiezionidiborsa.com Editore www.proiezionidiborsa.com Siti internet www.proiezionidiborsa.com

Dettagli

Dott. Domenico Dall Olio

Dott. Domenico Dall Olio Responsabile didattico per il progetto QuantOptions Le basi delle opzioni www.quantoptions.it info@quantoptions.it 1 Opzioni: long call definizione e caratteristiche di base Le opzioni sono contratti finanziari

Dettagli

Trading intraday con il Prezzo di Apertura

Trading intraday con il Prezzo di Apertura Trading intraday con il Prezzo di Apertura Come dal prezzo di apertura effettuare straordinarie operazioni di trading intraday su Titoli, Indici, Valute e Commodities 2 Titolo Trading intraday con il Prezzo

Dettagli

Il trading di volatilità

Il trading di volatilità Il trading di volatilità Come identificare i cicli di volatilità, come sfruttarne le potenzialità a proprio vantaggio contenendo i rischi. Relatore: Enrico Malverti Treviso, 7 Ottobre 2015 CHI SONO Enrico

Dettagli

Come orari con Eventi (da me selezionati) che ritengo importanti per oggi:

Come orari con Eventi (da me selezionati) che ritengo importanti per oggi: 25-nov-2014 Poiché la giornata la passerà ad un Convegno devo fare uscire il report prima dell apertura dei mercati. Inevitabilmente l affidabilità dei Segnali Operativi che scrivo più sotto sarà inferiore

Dettagli

Cup&Handle, istruzioni per l uso

Cup&Handle, istruzioni per l uso Cup&Handle, istruzioni per l uso STRATEGIE SULL FTSE-MIB FUTURE (VERS. OPENING E INTRADAY) Il grafico e il commento operativo aprono sia la versione Opening sia quella Intraday della newsletter, visto

Dettagli

Intraday titoli azionari

Intraday titoli azionari Intraday titoli azionari La strategia illustrata in questo documento ha come base una tecnica abbastanza conosciuta che basa l operatività intraday sui titoli azionari identificando i set-up d entrata

Dettagli

Come Creare una Strategia di Trading di Successo

Come Creare una Strategia di Trading di Successo Come Creare una Strategia di Trading di Successo PARTE SECONDA: TIME FRAME PER IL PROPRIO TRADING Questo articolo continua la nostra serie relativa al processo multilivello di creazione di una strategia

Dettagli

18-gen-2016 Ricordo che oggi i mercati Usa saranno chiusi per festività) i Future sul Cme (minis&p500) saranno aperti ma con orari ridotti.

18-gen-2016 Ricordo che oggi i mercati Usa saranno chiusi per festività) i Future sul Cme (minis&p500) saranno aperti ma con orari ridotti. 18-gen-2016 Ricordo che oggi i mercati Usa saranno chiusi per festività) i Future sul Cme (minis&p500) saranno aperti ma con orari ridotti. Voglio solo fare un breve commento su alcuni organi di stampa:

Dettagli

ANALISI TECNICA OPERATIVA

ANALISI TECNICA OPERATIVA CAPITOLO 3 ANALISI TECNICA OPERATIVA 3.1. Introduzione Reputo di importanza fondamentale nel trading i concetti esposti di seguito. Grafici,volume,supporto,resistenza,trend line, sono la base del trading.per

Dettagli

DANTON INVESTMENT SA. Equilibrium. Il futuro non si prevede SI COSTRUISCE

DANTON INVESTMENT SA. Equilibrium. Il futuro non si prevede SI COSTRUISCE Equilibrium Il futuro non si prevede SI COSTRUISCE 2 Gestioni Patrimoniali Computerizzate Grazie ai notevoli investimenti realizzati negli anni, la DANTON INVESTMENT SA può oggi vantare di possedere uno

Dettagli

Report Operativo Settimanale

Report Operativo Settimanale Report Operativo n 70 del 1 dicembre 2014 Una settimana decisamente tranquilla per l indice Ftse Mib che ha consolidato i valori attorno a quota 20000 punti. L inversione del trend negativo di medio periodo

Dettagli

Capitale raccomandato

Capitale raccomandato Aggiornato in data 1/9/212 Advanced 1-212 Capitale raccomandato da 43.8 a 6.298 Descrizioni e specifiche: 1. E' una combinazione composta da 3 Trading System automatici 2. Viene consigliata per diversificare

Dettagli

Capitale raccomandato

Capitale raccomandato Aggiornato in data 1/9/212 Winner 2-212 Capitale raccomandato da 94.4 a 15.425 Descrizioni e specifiche: 1. E' una combinazione composta da 6 Trading System automatici 2. Viene consigliata per diversificare

Dettagli

Capitale raccomandato

Capitale raccomandato Aggiornato in data 1/9/212 Winner 1-212 Capitale raccomandato da 64.6 a 84.5 Descrizioni e specifiche: 1. E' una combinazione composta da 5 Trading System automatici 2. Viene consigliata per diversificare

Dettagli

Capitale raccomandato

Capitale raccomandato Aggiornato in data 1/9/212 Champion 1-212 Capitale raccomandato da 116.4 a 125.911 Descrizioni e specifiche: 1. E' una combinazione composta da 8 Trading System automatici 2. Viene consigliata per diversificare

Dettagli

MIGLIORARE IL PROPRIO TRADING CON VISUAL TRADER VT5

MIGLIORARE IL PROPRIO TRADING CON VISUAL TRADER VT5 MIGLIORARE IL PROPRIO TRADING CON VISUAL TRADER VT5 dott. Enrico Malverti Info@enricomalverti enricomalverti.com Quali sono gli errori più ricorrenti del trader? Possiamo sintetizzare tutto con una immagine

Dettagli

Analisi Integrata & Trading system

Analisi Integrata & Trading system TOL Expo 2011 27 Ottobre 2011 Analisi Integrata & Trading system Relatori: Giovanni Cuniberti Alberto Ravina Analisi integrata Parte I Analisi Macroeconomica Analisi dei Volumi Analisi integrata Analisi

Dettagli

Chiusura Borse Asia/Pacifico (ore 9)

Chiusura Borse Asia/Pacifico (ore 9) Chiusura Borse Asia/Pacifico (ore 9) Australia (Asx All Ordinaries): -1,03% Giappone (Nikkei225): -1,51% Hong Kong (Hang Seng): -1,57% Cina (Shangai) -0,11% Korea (Kospi) -0,07% India (Bse Sensex): -1,05%

Dettagli

Euro Stoxx 50 (indice)

Euro Stoxx 50 (indice) Euro Stoxx 50 (indice) AGGIORNAMENTO del 13 novembre 2011 Trimestrale Vedi aggiornamenti precedenti Mensile Nel corso della settimana è stato testato il supporto in area 2200 ed il buon rimbalzo ha fatto

Dettagli

FOREX TRADING PER PRINCIPIANTI

FOREX TRADING PER PRINCIPIANTI FOREX TRADING PER PRINCIPIANTI GUIDA COMPLETA LA BIBBIA DEL FOREX Autore David Ruscelli www.forexstrategico.com Copyright 2014 David Ruscelli Proprietà letteraria riservata ISBN: 1497581613 ISBN-13: 978-1497581616

Dettagli

SOMMARIO. Parte prima INTRODUZIONE AL TRADING

SOMMARIO. Parte prima INTRODUZIONE AL TRADING SOMMARIO Parte prima INTRODUZIONE AL TRADING 1. LA SCOPERTA DEL TRADING Lo scopo di questo libro...13 Nuovi mondi e nuovi orizzonti...15 Tecniche di trading a breve termine...18 Tipi di trading...19 Perché

Dettagli

19-mar-2015. Chiusura Borse Asia/Pacifico (ore 09:00):

19-mar-2015. Chiusura Borse Asia/Pacifico (ore 09:00): 19-mar-2015 Chiusura Borse Asia/Pacifico (ore 09:00): Giappone (Nikkei225): -0,35% Australia (Asx All Ordinaries): +1,80% Hong Kong (Hang Seng): +1,24% Cina (Shangai) +0,14% Singapore (Straits Times) +0,48%

Dettagli

Report di Analisi Tecnica Azioni Italia 19 Aprile 2015

Report di Analisi Tecnica Azioni Italia 19 Aprile 2015 Report di Analisi Tecnica Azioni Italia 19 Aprile 2015 L obiettivo dei report di analisi tecnica non è quello di prevedere i movimenti dei prezzi,ma quello di poter definire una strategia operativa,individuare

Dettagli

! Esempio 1: Future Crude Oil con grafico a 15 minuti!!

! Esempio 1: Future Crude Oil con grafico a 15 minuti!! JOE ROSS - TRADING EDUCATORS www.tradingeducators.it Esempi di trade con la tecniche DAYTRADING in diversi mercati e intervalli temporali Esempio 1: Future Crude Oil con grafico a 15 minuti Data 27/05/2015

Dettagli

Borse Asia/Pacifico (ore 09:00)

Borse Asia/Pacifico (ore 09:00) Borse Asia/Pacifico (ore 09:00) Giappone (Nikkei225): -0,36% Australia (Asx All Ordinaries): -1,29% Hong Kong (Hang Seng): +0,06% Cina (Shangai) -0,04% Singapore (Straits Times) +0,51% Korea (Kospi) -0,02%

Dettagli

Metodo Past Regression Deviated Di Robert Hill

Metodo Past Regression Deviated Di Robert Hill Metodo Past Regression Deviated Di Robert Hill Il metodo Past Regression Deviated è una strategia che si sviluppa dal metodo Jaimo, detto anche metodo Hoover, di Robert L. Royce. Quel metodo usava un canale

Dettagli

29-gen-2015. Chiusura Borse Asia/Pacifico (ore 09:00):

29-gen-2015. Chiusura Borse Asia/Pacifico (ore 09:00): 29-gen-2015 Chiusura Borse Asia/Pacifico (ore 09:00): Giappone (Nikkei225): -1,06% Australia (Asx All Ordinaries): +0,28% Hong Kong (Hang Seng): -1,05% Cina (Shangai) -1,31% Singapore (Straits Times) +0,13%

Dettagli

TNT IV. Il Diavolo è meno brutto di come ce lo dipingono!!! (Guarda il video)

TNT IV. Il Diavolo è meno brutto di come ce lo dipingono!!! (Guarda il video) TNT IV Il Diavolo è meno brutto di come ce lo dipingono!!! (Guarda il video) Al fine di aiutare la comprensione delle principali tecniche di Joe, soprattutto quelle spiegate nelle appendici del libro che

Dettagli

Il day trading nel forex. Il libro che può cambiarti la vita

Il day trading nel forex. Il libro che può cambiarti la vita Il day trading nel forex Il libro che può cambiarti la vita Stefano Weisz IL DAY TRADING NEL FOREX Il libro che può cambiarti la vita Economia e management www.booksprintedizioni.it Copyright 2014 Stefano

Dettagli

Capitale raccomandato

Capitale raccomandato Aggiornato in data 1/9/212 Champion 2-212 Capitale raccomandato da 193. a 21.79 Descrizioni e specifiche: 1. E' una combinazione composta da 15 Trading System automatici 2. Viene consigliata per diversificare

Dettagli

Borse Asia/Pacifico (ore 09:00)

Borse Asia/Pacifico (ore 09:00) Borse Asia/Pacifico (ore 09:00) Giappone (Nikkei225): -1,65% Australia (Asx All Ordinaries): -1,12% Hong Kong (Hang Seng): -1,81% Cina (Shangai) -1,40% Singapore (Straits Times) -0,62% Korea (Kospi) -0,946%

Dettagli

ALGOTRADING DAY. 4 Convegno annuale sul trading automatico

ALGOTRADING DAY. 4 Convegno annuale sul trading automatico ALGOTRADING DAY 4 Convegno annuale sul trading automatico Il passo da trader discrezionale ad algoritmico: il mio metodo di lavoro e consigli pratici a chi inizia. Relatore: Enrico Malverti Milano, 29

Dettagli

La giornata di oggi sarà incentrata su un assestamento dopo le decisioni della Fed di ieri sera.

La giornata di oggi sarà incentrata su un assestamento dopo le decisioni della Fed di ieri sera. 18-sett-2015 Ricordo che oggi per gli Indici Azionari si passa dal Future scadenza settembre a quello scadenza dicembre. Ricordo anche che i differenziali (di cui tengo conto nelle analisi) tra i 2 contratti

Dettagli

Borse Asia/Pacifico (ore 09:00) Australia (Asx All Ordinaries): -1,69% Giappone (Nikkei 225): -4,18% Hong Kong (Hang Seng): -2,89%

Borse Asia/Pacifico (ore 09:00) Australia (Asx All Ordinaries): -1,69% Giappone (Nikkei 225): -4,18% Hong Kong (Hang Seng): -2,89% Borse Asia/Pacifico (ore 09:00) Australia (Asx All Ordinaries): -1,69% Giappone (Nikkei 225): -4,18% Hong Kong (Hang Seng): -2,89% Cina (Shangai) chiuso Korea (Kospi) -1,72% India (Bse Sensex): -0,44%

Dettagli

TNT IV. Il Diavolo è meno brutto di come ce lo dipingono!!! (Guarda il video)

TNT IV. Il Diavolo è meno brutto di come ce lo dipingono!!! (Guarda il video) TNT IV Il Diavolo è meno brutto di come ce lo dipingono!!! (Guarda il video) Al fine di aiutare la comprensione delle principali tecniche di Joe, soprattutto quelle spiegate nelle appendici del libro che

Dettagli

29-giu-2015. Valori Borse Asia/Pacifico (ore 09:00):

29-giu-2015. Valori Borse Asia/Pacifico (ore 09:00): 29-giu-2015 Valori Borse Asia/Pacifico (ore 09:00): Giappone (Nikkei 225): -2,88% Australia (Asx All Ordinaries): -2,16% Hong Kong (Hang Seng): -2,94% Cina (Shangai) -3,44 Singapore (Straits Times) -1,35%

Dettagli

www.comeinvestireinborsa.com Come Investire e Guadagnare In Borsa ORA

www.comeinvestireinborsa.com Come Investire e Guadagnare In Borsa ORA www.comeinvestireinborsa.com Come Investire e Guadagnare In Borsa ORA 1 APRIRE UN C/C 2 ANALISI PROPRIO PATRIMONIO 3 QUANTO DESTINARE AGLI INVESTIMENTI 4 QUANTO AL TRADING? Money Management 5 SCEGLIERE

Dettagli

Report Operativo Settimanale

Report Operativo Settimanale Report Operativo n 52 del 7 luglio 2014 Il tentativo di recupero del Ftse Mib si è fermato a ridosso della resistenza a 21900 punti e ha configurato tre massimi relativi decrescenti. Possibile un ulteriore

Dettagli

8-ott-2014. Chiusura Borse Asia/Pacifico (ore 09:00):

8-ott-2014. Chiusura Borse Asia/Pacifico (ore 09:00): 8-ott-2014 Chiusura Borse Asia/Pacifico (ore 09:00): Giappone (Nikkei225): -1,19% Australia (Asx All Ordinaries): -0,82% Hong Kong (Hang Seng): -0,67% Cina (Shangai) +0,77% Singapore (Straits Times) -0,46%

Dettagli

www.proiezionidiborsa.com Line of Demarcation Punti vibrazionali di tendenza

www.proiezionidiborsa.com Line of Demarcation Punti vibrazionali di tendenza Line of Demarcation Punti vibrazionali di tendenza 2 Titolo Line of Demarcation Autore www.proiezionidiborsa.com Editore www.proiezionidiborsa.com Siti internet www.proiezionidiborsa.com 3 ATTENZIONE:

Dettagli

Operare in Spread: dal Mercato Valutario, ai Futures sulle Commodities Luca Giusti www.qtlab.ch

Operare in Spread: dal Mercato Valutario, ai Futures sulle Commodities Luca Giusti www.qtlab.ch Operare in Spread: dal Mercato Valutario, ai Futures sulle Commodities Luca Giusti www.qtlab.ch 1 Il Mercato Valutario Regolamentato o Non Regolamentato ci sono vantaggi ad operare sul Forex? 2 Ci sono

Dettagli

Come orari con Eventi importanti per oggi ricordo:

Come orari con Eventi importanti per oggi ricordo: Vediamo di essere più precisi a livello di Trading Intraday rispetto a quanto scritto nei Report di ieri sera, alla luce dei movimenti delle prime ore di questa mattinata. Come orari con Eventi importanti

Dettagli

10 DOMANDE per iniziare a fare trading con gli Spread sulle Commodities

10 DOMANDE per iniziare a fare trading con gli Spread sulle Commodities 10 DOMANDE per iniziare a fare trading con gli Spread sulle Commodities 1. E difficile per un principiante fare trading con gli spread? A differenza di quanto potrebbe pensare un neofita, fare trading

Dettagli

LA VIRTU DIFFICILE DELLA PAZIENZA

LA VIRTU DIFFICILE DELLA PAZIENZA LA VIRTU DIFFICILE DELLA PAZIENZA Pensieri in libertà sulla capacità di sopportazione -------------------------------------------------------------------------------------------------- Anche una rivista

Dettagli

www.futuretrader.it PRESENTAZIONE FUTURE TRADER

www.futuretrader.it PRESENTAZIONE FUTURE TRADER PRESENTAZIONE FUTURE TRADER 1 Introduzione Future Trader è un software di trading e di investimento per prendere posizioni mediante strumenti derivati sui mercati azionari e per effettuare strategie di

Dettagli

Presenta il Master. 6, 13, 17, 20, 27, 29 Ottobre, Torino (presso uffici Private & Consulting SIM SpA)

Presenta il Master. 6, 13, 17, 20, 27, 29 Ottobre, Torino (presso uffici Private & Consulting SIM SpA) Presenta il Master PROFESSIONE MONEY MANAGER 6, 13, 17, 20, 27, 29 Ottobre, Torino (presso uffici Private & Consulting SIM SpA) Programma del Master Il Master si prefigge lo scopo di fornire una solida

Dettagli

Manuale Operativo Risk Manager

Manuale Operativo Risk Manager Manuale Operativo Risk Manager Principali Caratteristiche Il Tool Risk Manager, nasce per l esigenza di assistere il trader, in tutto il processo che regola la gestione del proprio capitale ed operatività.

Dettagli

30-lug-2015. Chiusura Borse Asia/Pacifico (ore 09:00):

30-lug-2015. Chiusura Borse Asia/Pacifico (ore 09:00): 30-lug-2015 Chiusura Borse Asia/Pacifico (ore 09:00): Giappone (Nikkei225): +1,08% Australia (Asx All Ordinaries): +0,78% Hong Kong (Hang Seng): -0,31% Cina (Shangai) -0,77% Singapore (Straits Times) -0,85%

Dettagli

Webinar e Manuale Operativo Tecnica di Trading

Webinar e Manuale Operativo Tecnica di Trading Webinar e Manuale Operativo Tecnica di Trading Intraday guida passo passo per operare su time frame H1 e 5/15/30 min v.1.2 29 Novembre 2011 19:30 Premessa Per fare trading ci vuole la giusta mentalità

Dettagli

Dinamis - SurferTrade

Dinamis - SurferTrade www.dinamis.ch Dinamis - SurferTrade Programma di Trading automatico 1 Sommario Dinamis Advisors Il sistema SurferTrade Configurazioni possibili Performance Setup informatico Come investire 2 Dinamis Advisors

Dettagli

23-ott-2015 Poiché sono impegnato al Tol Expo presso Borsa Italiana, faccio un report più sintetico anche per oggi.

23-ott-2015 Poiché sono impegnato al Tol Expo presso Borsa Italiana, faccio un report più sintetico anche per oggi. 23-ott-2015 Poiché sono impegnato al Tol Expo presso Borsa Italiana, faccio un report più sintetico anche per oggi. Chiusura Borse Asia/Pacifico (ore 09:00): Giappone (Nikkei225): +2,11% Australia (Asx

Dettagli

Il processo decisionale di copertura del «cash flow interest rate risk» nelle imprese industriali

Il processo decisionale di copertura del «cash flow interest rate risk» nelle imprese industriali Il processo decisionale di copertura del «cash flow interest rate risk» nelle imprese industriali di Giuseppe Zillo e Elisabetta Cecchetto (*) La valutazione degli effetti delle variazioni dei tassi di

Dettagli

MANUALE MONEY MANAGEMENT

MANUALE MONEY MANAGEMENT 1 MANUALE MONEY MANAGEMENT BY SNIPERTRADING 2 Disclaimer Le opinioni qui espresse sono quelle dell autore e non sono da intendersi come un offerta o una sollecitazione alla vendita o all acquisto di strumenti

Dettagli

Indice PMI (direttori degli acquisti) Chicago Indice Fiducia università Michigan (sentiment dei consumatori)

Indice PMI (direttori degli acquisti) Chicago Indice Fiducia università Michigan (sentiment dei consumatori) 30-maggio-2014 Borse Asia/Pacifico (ore 09:00) Giappone (Nikkei225): -0,34% Australia (Asx All Ordinaries): -0,46% Hong Kong (Hang Seng): +0,19% Cina (Shangai) -0,07% Singapore (Straits Times) -0,07% Korea

Dettagli

Chiusura Borse Asia/Pacifico (ore 09:00):

Chiusura Borse Asia/Pacifico (ore 09:00): 24-dic-2015 Oggi i mercati Europei saranno chiusi. I mercati Usa ed il Forex restano aperti. Pertanto il report sarà su S&P500- Dow Jones- Nasdaq- Eur/Usd. Il mercato dei futures Cme chiuderà prima (ore

Dettagli

OPERATIVITA. 1. Serie di massimi e minimi crescenti TREND RIALZISTA; 2. Serie di minimi e massimi decrescenti TREND RIBASSISTA;

OPERATIVITA. 1. Serie di massimi e minimi crescenti TREND RIALZISTA; 2. Serie di minimi e massimi decrescenti TREND RIBASSISTA; OPERATIVITA Perché i traders perdono? Questa è la domanda che fa vacillare molto spesso il nostro mondo. Dieci anni fa, quando iniziai a muovere i primi passi sui mercati finanziari la mia prima esperienza

Dettagli

MinIFIB IDEM MERCATO ITALIANO DEI DERIVATI

MinIFIB IDEM MERCATO ITALIANO DEI DERIVATI IDEM MERCATO ITALIANO DEI DERIVATI SOMMARIO i vantaggi offerti 4 l indice mib30 6 come funziona 7 quanto vale 8 la durata del contratto 9 cosa accade alla scadenza 10 il prezzo al quale si può negoziare

Dettagli

Report settimanale. 20-24 gennaio 2014. by David Carli

Report settimanale. 20-24 gennaio 2014. by David Carli Report settimanale 20-24 gennaio 2014 by David Carli Il segnale ribassista formatosi sulla resistenza (che risulterà più chiara se vista su time frame settimanale) di Aud- Cad si è rivelato veritiero facendo

Dettagli

#ITFORUM2015: TRADING SYSTEM VINCENTI

#ITFORUM2015: TRADING SYSTEM VINCENTI #ITFORUM2015: TRADING SYSTEM VINCENTI Enrico Malverti Quant Analyst & Portfolio Manager MC Capital CHI SONO Enrico Malverti Senior quantitative analyst e Gestore per MC Capital, una società di investimento

Dettagli

Gestioni sistematiche trend following Managed Futures

Gestioni sistematiche trend following Managed Futures Padova, 21 Ottobre 2011 Gestioni sistematiche trend following Managed Futures Giulio Faccioni Head of Business Development Agenda Quotidianità e investimenti Le strategie sistematiche Managed Futures Computer

Dettagli

CAPITOLO 3 Resistenze, supporti, shadows e

CAPITOLO 3 Resistenze, supporti, shadows e CAPITOLO 3 Resistenze, supporti, shadows e Prima di cominciare a spiegare un paio di figure grafiche vorrei porre l attenzione su un concetto che, almeno personalmente, non ho mai trovato scritto da nessuna

Dettagli

Sella Advice Trading

Sella Advice Trading Le pagine che si aprono cliccando su manuale e track record dovrebbero comparire in una nuova pagina del browser; Sella Advice Trading MANUALE Segnali Titoli Italia All interno: 1 Destinatari del servizio...pag

Dettagli

Capire e Interpretare il mercato dei Cereali e Soia

Capire e Interpretare il mercato dei Cereali e Soia Data 11 Novembre 2009 Volume 1, Numero 2 Sergio Pitzalis Analisi ciclica sui Cereali Capire e Interpretare il mercato dei Cereali e Soia Nell ottica di una crescente qualità, dal mese di gennaio l analisi

Dettagli

17-giu-2014. Borse Asia/Pacifico (ore 09:00)

17-giu-2014. Borse Asia/Pacifico (ore 09:00) 17-giu-2014 Borse Asia/Pacifico (ore 09:00) Giappone (Nikkei225): +0,29% Australia (Asx All Ordinaries): -0,18% Hong Kong (Hang Seng): -0,53% Cina (Shangai) -0,92% Singapore (Straits Times) -0,57% Korea

Dettagli

Come orari con Eventi importanti per oggi ricordo:

Come orari con Eventi importanti per oggi ricordo: Come orari con Eventi importanti per oggi ricordo: ore 10:00: PMI (Indice dei Direttori agli Acquisti) Europa per novembre ore 11:00: Vendite al dettaglio Europa per ottobre ore 14:15: Nuovi Occupati Provati

Dettagli

from trading to trading system

from trading to trading system FT ALL A Single Strategy for Different Markets L integrazione di 4 diversi modelli di trading in un unica strategia globale permette di ottimizzare al massimo il rapporto rischio-rendimento. La piramide

Dettagli

Analisi settimanale N4 Settimana 16-20 Ottobre

Analisi settimanale N4 Settimana 16-20 Ottobre Analisi settimanale N4 Settimana 16-20 Ottobre MERCATO AZIONARIO- SP500 Il minimo della settimana del 14 settembre ( quella del top) è stato violato nella settimana appena trascorsa. Ovviamente NON leggiamo

Dettagli

Capitolo II L Analisi Tecnica Euristica

Capitolo II L Analisi Tecnica Euristica Capitolo II L Analisi Tecnica Euristica 2.1 Introduzione In questo capitolo sono descritti i concetti base e le principali metodologie che fanno capo alla c.d. analisi tecnica euristica 60, ossia l insieme

Dettagli

ROBO-TRADER E ROBO-ADVISOR

ROBO-TRADER E ROBO-ADVISOR ROBO-TRADER E ROBO-ADVISOR Soluzioni su misura per incrementare l efficienza dell'advisory Ottobre 2015 Questa presentazione ha solo carattere informativo e non costituisce in alcun modo sollecitazione

Dettagli

Cosa è un trading system

Cosa è un trading system Cosa è un trading system Vantaggi e svantaggi del trading meccanico rispetto a quello discrezionale, come valutare un trading system, come costruire una postazione di trading Andrea Angiolini 10 marzo

Dettagli

(I GRAFICI sono mancanti per problemi tecnici del sito e verranno aggiunti successivamente)

(I GRAFICI sono mancanti per problemi tecnici del sito e verranno aggiunti successivamente) (I GRAFICI sono mancanti per problemi tecnici del sito e verranno aggiunti successivamente) Aggiornamento Operativo successivo (ore 12:40) Aggiorno le tabelle operative sui vari mercati che restano in

Dettagli

La mia personale Strategia sul FOREX

La mia personale Strategia sul FOREX La mia personale Strategia sul FOREX Report omaggio Benvenuto e grazie per aver scelto di scaricare questo report gratuito sul Forex. In questo e-book ti fornirò tutte le conoscenze basilari che servono

Dettagli

Euro Stoxx 50 (indice)

Euro Stoxx 50 (indice) Euro Stoxx 50 (indice) AGGIORNAMENTO del 27 novembre 2011 Trimestrale Considerata l elevata escursione settimanale del prezzo diamo uno sguardo ai percorsi trimestrali. 10 8 6 L aspetto è veramente preoccupante,

Dettagli

Report settimanale. 3-7 marzo 2014. by David Carli

Report settimanale. 3-7 marzo 2014. by David Carli Report settimanale 3-7 marzo 2014 by David Carli Faccio una breve introduzione a quello che potrebbe accadere nel mercato forex e, purtroppo, non solo. I venti di guerra di Crimea (mi sembra di essere

Dettagli

Livelli tecnici e operatività 3 ottobre 2014 H: 08.14

Livelli tecnici e operatività 3 ottobre 2014 H: 08.14 Paniere FTSE Mib Livelli tecnici e operatività H: 08.14 Nota giornaliera Intesa Sanpaolo Servizio Studi e Ricerche Analisi Tecnica Corrado Binda Analista Tecnico Sergio Mingolla Analista Tecnico Fonte:

Dettagli