L interfaccia a riga di comando di MySql

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "L interfaccia a riga di comando di MySql"

Transcript

1 L interfaccia a riga di comando di MySql Una volta completata la procedura di installazione possiamo finalmente testare le funzionalità di MySQL. Sia che ci si trovi in ambiente Linux che Windows, l'interfaccia di MySQL è rappresentata da una semplice riga di comando... E' importante ricordare che, appena installato, MySQL ha un utente root - in grado dicompiere qualsiasi azione sul server - che può accedere senza inserire alcuna password. Quindi la prima cosa da fare adesso è quella di impostare una password per l'utente root, così: mysql -u root password "miapassword" Una volta assegnata una password a root il nostro sistema potrà dirsi pronto a lavorare. Per accedere all'interfaccia di MySQL sarà ora necessario inserire i dati di autenticazione(user e password) in questo modo: mysql -u root -p Il sistema ci chiederà quindi di inserire la password dopodichè avvierà la connessione all'interfaccia di amministrazione del server... Questo quello che vedrete sul vostro monitor: Ora è possibile impartire comandi al MySQL. Nelle prossime lezioni vedremo il funzionamento dei principali comandi offerti dal MySQL. Vi ricordo, infine, che terminato di lavorare è necessario disconnettersi digitando:quit Con quit l'interfaccia di MySQL si chiude e vi ritroverete nuovamente nella Shell 1

2 Creare il primo database In questa lezione della nostra guida vedremo come creare il nostro primo database MySQL. la prima cosa da fare, ovviamente, è autenticarsi all'interno di MySQL. Una volta loggati digitate: SHOW DATABASES; Questa istruzione dice al nostro DBMS di mostrare tutti i database esistenti. Avendo appena installato MySQL dovreste avere solo 2 database: Il database "mysql" contiene i privilegi di accesso degli utenti; il database "test" serve, invece, come db di prova. Creare un database MySQL Poniamo, tuttavia, di non voler utilizzare il db "test" ma di voler creare un nuovo database MySQL sul quale lavorare. Supponiamo di vole creare un DB per ospitare i dati di una ipotetica agenda. Creiamo quindi il nostro DB "agenda": CREATE DATABASE agenda; Come è facile intuire l'istruzione CREATE DATABASE crea un nuovo DB all'interno della nostra installazione di MySQL. Proviamo ora a ripetere il comando SHOW DATABASES... ecco il risultato: Dopo aver creato il nostro nuovo DB possiamo iniziare a lavorarci sopra... tuttavia, prima di poterlo usare, dobbiamo selezionarlo, così: USE agenda; Una volta selezionato potremo iniziare a lavorare sul nostro DB... non ci resta quindi che iniziare ad impartire le istruzioni SQL (INSERT INTO, SELECT, UPDATE, DELETE, ecc). 2

3 Cancellare un database MySQL Ritengo opportuno chiudere questa lezione illustrandovi l'operazione inversa a quella descritta: ovvero la cancellazione di un database. Eliminare un DB è operazione semplicissima: basta scrivere DROP DATABASE seguito dal nome del DB da rimuovere. Poniamo, ad esempio, di voler cancellare proprio il DB "agenda" appena creato: DROP DATABASE agenda; Per verificare l'esito dell'operazione digitate nuovamente SHOW DATABASES: se tutto è andato per il meglio il database agenda non dovrebbe più comparire. Nota: Come avrete notato ogni istruzione all'interno di MySQL termina con il punto e virgola (;)... ricordatevelo sempre! 3

4 Vedere le tabelle Una volta creato, il nostro database è (ovviamente) vuoto. Per averne la conferma - dopo aver selezionato il nuovo DB - digitate: SHOW TABLES; Il risultato dovrebbe essere: Empty set (0.00 sec). 4

5 Tipi di tabelle in MySQL Come detto MyISAM è l'engine di default, questo vuol dire che, se in fase di creazione di una tabella non viene esplicitamente specificato il tipo di engine, questo sarà di deafult MyISAM. Per specificare l'engine: CREATE TABLE nome_tabella (...) ENGINE = INNODB;Per ulteriori informazioni circa le differenze tra MyISAM e INNODB rimando a questo breve articolo presente su questo sito.a Creiamo la nostra prima tabella Vediamo quindi di creare la nostra prima tabella all'interno del database "agenda". Funzione di questa nostra tabella - che chiameremo "amici" - sarà quella di archiviare una serie di informazioni personali (nome, cognome, telefono) relative, appunto, ai nostri amici. Ecco come crearla: CREATE TABLE amici ( nome VARCHAR(20), cognome VARCHAR(20), telefono INT(10) ); Ora il nostro DB ha la sua prima tabella! Come, non ci credete? allora facciamo una prova... SHOW TABLES; Il risultato dovrebbe essere: 5

6 Describe, Drop e Show Ora facciamo un'altra verifica. Assicuriamoci che la struttura della tabella sia corretta:describe amici; Il risultato sarà un resoconto come questo : Come vedete, si tratta di un riepilogo dei campi della tabella e delle loro caratteristiche. Per terminare questa lezione vediamo l'operazione inversa alla creazione di tabella, la loro eliminazione. Se, ad es., volessimo eliminare la tabella appena creata faremmo così: DROP TABLE amici; Per verificare digitate nuovamente SHOW TABLES. 6

7 I tipi di dati di MySQL: MySQL dispone di vari tipi di dati che svolgono diverse funzioni. Ad ogni colonna di una tabella è associato un solo tipo d'informazione. Più precisamente possiamo dire che la tipologia di dati assegnata ad ogni colonna la definisce e la limita, nel senso che la colonna potrà validamente accettare solo dati corrispondenti al tipo assegnatole. Facciamo un esempio: la colonna "nome" della tabella "amici" creata nella passata lezione è di tipo VARCHAR(20): questo significa che la colonna ammette solo caratteri alfanumerici ed ha una lunghezza massima di 20 caratteri 7

8 I dati numerici Di seguito alcune tabelle riepilogative 8

9 Da precisare che FLOAT, DOUBLE e DECIMAL funzionano alla stessa maniera (varia unicamente la capacità, ovvero il range di valori ammessi). Come si vede dalla tabella questi tre tipi di dati prevedono un doppio valore tra parentesi: la I indica il numero di Interi ammessi, la D il numero di Decimali. Se ad es. passiamo il numero ad una colonna di tipo FLOAT(2,4), tale numero diverrà (inquanto si accettano 2 interi ma solo 4 decimali). Per concludere questa lezione sui tipi di dati nuerici dobbiamo menzionare i cd. modificatori: AUTO_INCREMENT - Aumenta automaticamente il valore di una colonna aggiungendo 1 al valore massimo. E' opportuno utilizzarlo in combinazione con NOT NULL. Può essere applicato a tutti i tipi numerici interi. UNSIGNED - un campo contrassegnato con UNSIGNED non accetta valori negativi ZEROFILL - viene utilizzato per inserire un numero preceduto da una quantità variabile di zeri in base all'ampiezza della colonna. Se per esempio si dichiara un campo INT(10) ZEROFILL e si desidera memorizzare il valore "1234", esso verrà salvato come " " Facciamo un esempio: poniamo di voler creare un preziario di una libreria: 9

10 Creare una tabella di esempio definendo il tipo di dato 10

11 I tipi di dati di MySQL: dati stringa Oltre ai tipi numerici, visti nella passata lezione, è necessario considerare i cd. tipi di dati stringa. Vediamoli in una tabella riepilogativa: Tipi di dati Stringa Differenza tra char e varchar 11

12 Altri tipi dati I tipi TEXT e BLOB (Binary Large OBject) consentono di memorizzare grandi quantità di dati. Per finire ritengo opportuno menzionare i modificatori che possono essere utilizzati con questi tipi di dati: BINARY - Può essere utilizzato con CHAR o VARCHAR DEFAULT - Può essere utilizzato con tutti i tipi di dati (anche quelli numerici) ad eccezzione di TEXT e BLOB. Serve per indicare il valore di default del campo. NULL / NOT NULL - Può essere utilizzato con tutti i tipi di dati (numerici e stringa) PRIMARY KEY - Può essere utilizzato con tutti i tipi di dati (numerici e stringa) UNIQUE - Può essere utilizzato con tutti i tipi di dati (numerici e stringa). Con UNIQUE si imposta una regola di unicità, questo significa che nessun dato contenuto nella colonna può essere ripetuto. Ogni dato deve, quindi, essere unico. 12

13 Interrogazione Client/Server Nelle passate lezioni abbiamo visto come creare database e tabelle ed i tipi di dati ammessi. Di seguito analizzeremo la procedura per l'accesso ai dati, procedura che, indipendentemente dalla piattaforma e dal linguaggio utilizzato, presenta caratteristiche di logica comune. Tale procedura è riassumibile nei seguenti step: 1) Connessione al DB 2) Interrogazione (Query) o Comando 3) In caso di Query -> ricevimento del Recordset e manipolazione dei dati 4) Chiusura della connessione Di seguito lo schema tradizionale di interrogazione Client/Server 13

14 Differenza tra Comando ed Interrogazione Da sottolineare il ruolo di primo piano ricoperto nella fase n.2 (interrogazione) dal linguaggio SQL (Structure Query Language). Grazie alle semplici istruzioni di SQL, infatti, è possibile compiere ogni tipo di operazione sul nostro database: estrarre, modificare, inserire dati e molto altro ancora. La differenza tra interrogazione e comando sta nell'emissione o meno di una risposta di ritorno. Esempi di comando possono essere INSERT INTO, UPDATE e DELETE; esempio tipico di interrogazione è SELECT che restituisce sempre, appunto, un set di risultati (recordset). In questa sede non ritengo opportuno ne tantomeno necessario affrontare sintassi, comandi e possibilità del linguaggio SQL per il quale rimando all'ottima guida a SQL scritta dal mio amico Luca Ruggiero. Vi ricordo che la conoscenza di SQL è condizione ineliminabile per un corretto e completo utilizzo di MySQL. 14

15 I tipi di dato DATA /1 Nelle lezioni riguardanti i tipi di dati ne abbiamo saltato (volutamente) un tipo molto importante: il tipo di dati correlati alla data. Tali tipi di dati sono molto utili quando si ha a che fare con informazioni riguardanti la data e lora. Di seguito una tabella riepilogativa: MySQL è molto generoso in merito alla gestione di date e orari... sono infatti davvero tante le funzioni interne che MySQL mette a nostra disposizione per trattare con questi tipi di dati. In questa sede non è certo possibile passarle in rassegna una ad una, ma ci limiteremo a vedere le più importanti e comunemente utilizzate: Tra queste sicuramente vanno menzionate le funzioni per l'ottenimento di data e ora corrente: NOW(), CURDATE() e CURTIME(). 15

16 I tipi di dato DATA /2 16

17 I tipi di dato DATA /3 Per finire una breve precisazione: quelle viste fin qui non sono che una piccola parte delle funzioni interne che MySQL prevede per la gestione di date e orari. Vi rimando quindi alla documentazione ufficiale per vedere le (tante) altre funzioni che, sono certo, vi torneranno spesso utili nello sviluppo di applicazioni pratiche. 17

18 Funzioni condizionali in MySQL: CASE, IF, IFNULL e NULLIF In questo articolo vedremo come utilizzare delle istruzioni condizionali all'interno delle nostre query MySQL. Il nostro scopo, in sostanza, sarà quello di "influenzare" una query sulla base che una data condizione sia vera oppure no. In sostanza faremo ricorso ad un costrutto di tipo IF che dovrebbe essere noto a chiunque abbia delle seppur minime conoscenze di programmazione. Il DBMS MYSQL supporta, a dire il vero, diverse funzioni per gestire le istruzioni condizionali che prendono il nome di Control Flow Functions (letteralmente: "funzioni per il controllo del flusso"). Queste funzioni sono: CASE IF() IFNULL() NULLIF() Vediamole nel dettaglio. 18

19 CASE Mediante il costrutto CASE... WHEN è possibile creare delle istruzioni condizionali piuttosto complesse prevedendo non solo un'unica condizione, ma una serie di condizioni alternative. Ad esempio: 19

20 20

Insegnamento di Informatica CdS Scienze Giuridiche A.A. 2006/7. Il trattamento dei dati

Insegnamento di Informatica CdS Scienze Giuridiche A.A. 2006/7. Il trattamento dei dati Insegnamento di Informatica CdS Scienze Giuridiche A.A. 2006/7 Il trattamento dei dati database: il linguaggio SQL seconda parte Prof. Valle D.ssa Folgieri Lez9 15.11.06 Trattamento dati. Database: il

Dettagli

Appunti di MySql. Evoluzione di un tutorial di base di mysql, scritto da Etel Sverdlov.

Appunti di MySql. Evoluzione di un tutorial di base di mysql, scritto da Etel Sverdlov. Appunti di MySql Evoluzione di un tutorial di base di mysql, scritto da Etel Sverdlov. Indice generale avviare la shell mysql...2 comandi SQL per la gestione del database (DDL)...2 visualizzare l'elenco

Dettagli

Introduzione a MySQL

Introduzione a MySQL Introduzione a MySQL Cinzia Cappiello Alessandro Raffio Politecnico di Milano Prima di iniziare qualche dettaglio su MySQL MySQL è un sistema di gestione di basi di dati relazionali (RDBMS) composto da

Dettagli

Preparazione. Introduzione a MySQL: costruzione di una base di dati e gestione degli accessi. Accesso all area condivisa. Avvio Server MySQL

Preparazione. Introduzione a MySQL: costruzione di una base di dati e gestione degli accessi. Accesso all area condivisa. Avvio Server MySQL Introduzione a MySQL: costruzione di una base di dati e gestione degli accessi Stefania Marrara Elisa Quintarelli Lezione 1 2 ore a.a 2004/05 Preparazione Accesso all area condivisa Start -> Programs ->MySQL

Dettagli

MySQL Command Line Client: operazioni fondamentali

MySQL Command Line Client: operazioni fondamentali MySQL Command Line Client: operazioni fondamentali INTRODUZIONE Il RDBMS MySQL, oltre a fornire un applicazione che abbia un interfaccia user-friendly, ha a disposizione anche un altro client, che svolge

Dettagli

MYSQL. Avviare MySQL Per avviare il server MySQL basta lanciare il Servizio Mysql presente (aggiunto) tra i servizi di sistema.

MYSQL. Avviare MySQL Per avviare il server MySQL basta lanciare il Servizio Mysql presente (aggiunto) tra i servizi di sistema. Documento creato da Andrea www.ceccherini.net Per informazioni : andrea@ceccherini.net MYSQL MySQL è un database piuttosto popolare, reso ancor più interessante da almeno due fattori: primo, la sua gratuità;

Dettagli

MySQL Database Management System

MySQL Database Management System MySQL Database Management System http://www.mysql.com/ DATABASE RELAZIONALI Un database è una collezione strutturata di informazioni. I database sono delle strutture nelle quali è possibile memorizzare

Dettagli

Creazione manuale delle tabelle (mediante scrittura del codice SQL corrispondente)

Creazione manuale delle tabelle (mediante scrittura del codice SQL corrispondente) Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia Facoltà di Scienze della Comunicazione e dell Economia Corso di Laurea in Comunicazione e Marketing Anno Accademico 2005/06 Metodi per la Gestione dei Dati

Dettagli

Lavorare con MySQL Parte Prima.

Lavorare con MySQL Parte Prima. Lavorare con MySQL Parte Prima. Data la particolarità dell argomento, ho deciso di dividerlo in due lezioni. Nella prima, si parlerà diffusamente di MySQL, cos è un DBMS, cos è l SQL, i campi supportati

Dettagli

Riferimenti semi-bibliografici:

Riferimenti semi-bibliografici: Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia Facoltà di Scienze della Comunicazione e dell Economia Corso di Laurea in Comunicazione e Marketing Anno Accademico 2005/06 Metodi per la Gestione dei Dati

Dettagli

Corso sul linguaggio SQL

Corso sul linguaggio SQL Corso sul linguaggio SQL Modulo L2B (SQL) 2.1 Comandi sui database 1 Prerequisiti Introduzione ai DB Linguaggi per database Tipi fondamentali di dati 2 1 Introduzione In questa Unità introduciamo il linguaggio

Dettagli

Metodi per la Gestione dei Dati (lezioni di laboratorio)

Metodi per la Gestione dei Dati (lezioni di laboratorio) Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia Facoltà di Scienze della Comunicazione e dell Economia Corso di Laurea in Comunicazione e Marketing Titolare del corso: ing. Stefano SETTI Lezioni di laboratorio

Dettagli

GUIDA BASE ALL SQL by DaD

GUIDA BASE ALL SQL by DaD GUIDA BASE ALL SQL by DaD Introduzione L'SQL, è un linguaggio per database anche se sarebbe meglio definirlo un sublinguaggio in quanto a differenza dei linguaggi veri e propri non possiede alcun comando

Dettagli

Basi di Da( MySQL & MySQL Workbench. Anna Monreale

Basi di Da( MySQL & MySQL Workbench. Anna Monreale Basi di Da( MySQL & MySQL Workbench Anna Monreale MySQL MySQL è un DBMS gratuito ed open- source (h@p://www.mysql.com) MySQL può essere uilizzato in Windows, Linux, MacOS X. MySQL è un RDBMS (relaional

Dettagli

Laboratorio Progettazione Web PHP e MySQL - Lezione 9. Andrea Marchetti IIT-CNR andrea.marchetti@iit.cnr.ita 2011/2012

Laboratorio Progettazione Web PHP e MySQL - Lezione 9. Andrea Marchetti IIT-CNR andrea.marchetti@iit.cnr.ita 2011/2012 Laboratorio Progettazione Web PHP e MySQL - Lezione 9 Andrea Marchetti IIT-CNR andrea.marchetti@iit.cnr.ita 2011/2012 Architettura di una applicazione Web Browser Web HTTP Server Web PHP Dati View Control

Dettagli

MySQL Controllare gli accessi alla base di dati A cura di Silvio Bonechi per http://www.pctrio.com

MySQL Controllare gli accessi alla base di dati A cura di Silvio Bonechi per http://www.pctrio.com MySQL Controllare gli accessi alla base di dati A cura di Silvio Bonechi per http://www.pctrio.com 15.03.2006 Ver. 1.0 Scarica la versione pdf ( MBytes) Nessuno si spaventi! Non voglio fare né un manuale

Dettagli

I comandi del linguaggio DDL (Data Definition Language): CREATE E ALTER

I comandi del linguaggio DDL (Data Definition Language): CREATE E ALTER Caratteristiche generali del linguaggio SQL Il linguaggio SQL è il linguaggio usato per la gestione dei database relazionali, cioè dei database creati con un DBMS di tipo relazionale. Esso nacque nella

Dettagli

Esercitazione: Il DBMS MySQL

Esercitazione: Il DBMS MySQL Laurea in Ingegneria Informatica SAPIENZA Università di Roma Insegnamento di Basi di Dati Esercitazione: Il DBMS MySQL Marco Console Aspetti Organizzativi Marco Console Sito: www.dis.uniroma1.it/~console

Dettagli

DUE GRUPPI DI COMANDI

DUE GRUPPI DI COMANDI LEZIONE16 SQL DDL PAG. 1 / 9 PROF. ANDREA ZOCCHEDDU LEZIONE16 SQL DDL LINGUAGGIO SQL DATA DESCRIPTION LANGUAGE DUE GRUPPI DI COMANDI I comandi del linguaggio SQL sono divisi in due grandi gruppi che formano

Dettagli

MANUALE ESSENZIALE MYSQL

MANUALE ESSENZIALE MYSQL Autore: Classe: Luciano Viviani TERZA INFORMATICA SERALE (3IS) Anno scolastico: 2003/2004 Scuola: Itis Euganeo MANUALE ESSENZIALE MYSQL Manuale La dispensa vuole fornire agli studenti delle classi quinte

Dettagli

IL LINGUAGGIO SQL IDENTIFICATORI E TIPI DI DATI COMANDI E ISTRUZIONI

IL LINGUAGGIO SQL IDENTIFICATORI E TIPI DI DATI COMANDI E ISTRUZIONI IL LINGUAGGIO SQL Il linguaggio SQL ( Structured Query Languages) è un linguaggio non procedurale che è diventato uno standard tra i linguaggi per la gestione dei database relazionali. Il linguaggio procedurale

Dettagli

INDICI. Prevediamo di effettuare spesso interrogazioni simili alle seguenti:

INDICI. Prevediamo di effettuare spesso interrogazioni simili alle seguenti: Date le tabelle: Clienti := < id, nome, cognome, indirizzo,città > Ordini := < id, data_ora_ordine, id_prodotto, id_cliente, quantità> Prodotti := < id, nome, descrizione, costo,scorte > INDICI Prevediamo

Dettagli

Introduzione ad SQL. 1. Introduzione. 2. Gli operatori. 3. Istruzione SELECT. 4. Istruzione INSERT. 5. Istruzione UPDATE. 6.

Introduzione ad SQL. 1. Introduzione. 2. Gli operatori. 3. Istruzione SELECT. 4. Istruzione INSERT. 5. Istruzione UPDATE. 6. Introduzione ad SQL Guida a cura di Rio Chierego 1. Introduzione 2. Gli operatori 3. Istruzione SELECT 4. Istruzione INSERT 5. Istruzione UPDATE 6. Istruzione DELETE 7. Istruzione CREATE, ALTER e DROP

Dettagli

Corso sul linguaggio SQL

Corso sul linguaggio SQL Corso sul linguaggio SQL Modulo L2B (SQL) 2.2 Comandi sulle tabelle 1 Prerequisiti Introduzione ai DB Tabelle, relazioni e attributi Chiave primaria Chiave esterna Vincoli di integrità 2 1 Introduzione

Dettagli

Laboratorio Progettazione Web PHP e MySQL - Lezione 9. Andrea Marchetti IIT-CNR andrea.marchetti@iit.cnr.ita 2012/2013

Laboratorio Progettazione Web PHP e MySQL - Lezione 9. Andrea Marchetti IIT-CNR andrea.marchetti@iit.cnr.ita 2012/2013 Laboratorio Progettazione Web PHP e MySQL - Lezione 9 Andrea Marchetti IIT-CNR andrea.marchetti@iit.cnr.ita 2012/2013 Architettura di una applicazione Web Browser Web HTTP Server Web API Dati Presentation

Dettagli

PHP E MYSQL CREAZIONE DI UN NUOVO DATABASE DAL PHPMYADMIN

PHP E MYSQL CREAZIONE DI UN NUOVO DATABASE DAL PHPMYADMIN PHP E MYSQL CREAZIONE DI UN NUOVO DATABASE DAL PHPMYADMIN Il metodo migliore per creare nuovi DB è quello di usare l interfaccia del PHPMYADMIN (che viene installata automaticamente con il pacchetto easy

Dettagli

SQL. Laboratorio di Progettazione di Basi di Dati (CdS in Informatica e TPS)

SQL. Laboratorio di Progettazione di Basi di Dati (CdS in Informatica e TPS) 1 SQL Laboratorio di Progettazione di Basi di Dati (CdS in Informatica e TPS) a.a. 2014/2015 http://www.di.uniba.it/~lisi/courses/basi-dati/bd2014-15.htm dott.ssa Francesca A. Lisi francesca.lisi@uniba.it

Dettagli

Data Base. Master "Bio Info" Reti e Basi di Dati Lezione 6

Data Base. Master Bio Info Reti e Basi di Dati Lezione 6 Data Base 1 Sommario I concetti fondamentali. Database Relazionale.. Query e SQL MySql, Creazione di un db in MySQL con PHPmyAdmin Creazione database e delle Tabelle Query Inserimento Ricerca Modifica

Dettagli

Concetti fondamentali dei database database Cos'è un database Principali database

Concetti fondamentali dei database database Cos'è un database Principali database Concetti fondamentali dei database Nella vita di tutti i giorni si ha la necessità di gestire e manipolare dati. Le operazioni possono essere molteplici: ricerca, aggregazione con altri e riorganizzazione

Dettagli

PHP 5. PHP ed i database. Database e tabelle. Struttura di un DB relazionale. Accesso a database

PHP 5. PHP ed i database. Database e tabelle. Struttura di un DB relazionale. Accesso a database PHP ed i database PHP 5 Accesso a database PHP funziona con molti database relazionale che includono: Oracle Access Postgres SQL Server MySQL Useremo MySQL poiché è semplice da usare, gratuito e molto

Dettagli

Giovanna Rosone 04/03/2010. 04/03/2010 SQL, Istruzioni per la modifica dello schema

Giovanna Rosone 04/03/2010. 04/03/2010 SQL, Istruzioni per la modifica dello schema Giovanna Rosone 04/03/2010 04/03/2010 SQL, Istruzioni per la modifica dello schema 1 Riepilogo Impiegato Pagamenti Nome colonna PAG_COD PAG_MATR Tipo dati CHAR(6) CHAR(6) Nome colonna Tipo dati PAG_STIPENDIO

Dettagli

Laboratorio Progettazione Web PHP e MySQL. Andrea Marchetti IIT-CNR 2013/2014

Laboratorio Progettazione Web PHP e MySQL. Andrea Marchetti IIT-CNR 2013/2014 Laboratorio Progettazione Web PHP e MySQL Andrea Marchetti IIT-CNR 2013/2014 Architettura di una applicazione Web Browser Web HTTP Server Web API Dati Presentation Application Storage PHP e DataBase Quando

Dettagli

Tool. Basi di Dati e Sistemi Informativi Prof. Marco Di Felice Dott.sa Sara Zuppiroli A.A. 2012-2013

Tool. Basi di Dati e Sistemi Informativi Prof. Marco Di Felice Dott.sa Sara Zuppiroli A.A. 2012-2013 Tool Basi di Dati e Sistemi Informativi Prof. Marco Di Felice Dott.sa Sara Zuppiroli A.A. 2012-2013 Basi di Dati e Sistemi Informativi () PostgreSQL A.A. 2012-2013 1 / 26 Gli strumenti che vedremo Basi

Dettagli

PHP e Structured Query Language

PHP e Structured Query Language Esercitazioni del corso di Tecnologie per la Comunicazione Aziendale PHP e Structured Query Language Marco Loregian loregian@disco.unimib.it www.siti.disco.unimib.it/didattica/tca2008 Interrogazioni (ripasso)

Dettagli

Vincoli di Integrità Approccio dichiarativo alla loro implementazione

Vincoli di Integrità Approccio dichiarativo alla loro implementazione Vincoli di Integrità Approccio dichiarativo alla loro implementazione Antonella Poggi Dipartimento di informatica e Sistemistica SAPIENZA Università di Roma Progetto di Applicazioni Software Anno accademico

Dettagli

Basi di dati Il linguaggio SQL

Basi di dati Il linguaggio SQL Basi di dati Il linguaggio SQL teoria e pratica con Microsoft Access Riepilogando Nelle basi di dati esiste 1. una parte invariante nel tempo, lo schema, costituita dalle caratteristiche dei dati (nomi

Dettagli

Basi di dati Il linguaggio SQL

Basi di dati Il linguaggio SQL Riepilogando Basi di dati Il linguaggio SQL Nelle basi di dati esiste 1. una parte invariante nel tempo, lo schema, costituita dalle caratteristiche dei dati (nomi degli attributi, domini, 2. una parte

Dettagli

CREAZIONE DI UN DB RELAZIONALE IN ACCESS

CREAZIONE DI UN DB RELAZIONALE IN ACCESS CONTENUTI: CREAZIONE DI UN DB RELAZIONALE IN ACCESS Definizione della chiave primaria di una tabella Creazione di relazioni fra tabelle Uso del generatore automatico di Query A) Apertura del DB e creazione

Dettagli

Laboratorio di Basi di Dati e Web

Laboratorio di Basi di Dati e Web Laboratorio di Basi di Dati e Web Docente: Alberto Belussi Lezione 1 SQL Structured Query Language SQL è stato definito nel 1973 ed è oggi il linguaggio più diffuso per i DBMS relazionali Il linguaggio

Dettagli

PHP 5. Accesso a database

PHP 5. Accesso a database PHP 5 Accesso a database PHP ed i database PHP funziona con molti database relazionali che includono: Oracle Access Postgres SQL Server MySQL Useremo MySQL poiché è semplice da usare, gratuito e molto

Dettagli

Esercitazione query in SQL L esercitazione viene effettuata sul database viaggi e vacanze che prevede il seguente modello E/R:

Esercitazione query in SQL L esercitazione viene effettuata sul database viaggi e vacanze che prevede il seguente modello E/R: Esercitazione query in SQL L esercitazione viene effettuata sul database viaggi e vacanze che prevede il seguente modello E/R: Si consiglia di creare il data base, inserire i dati nelle tabelle, provare

Dettagli

DB2 Universal Database (UDB) DB2 Universal Database (UDB)

DB2 Universal Database (UDB) DB2 Universal Database (UDB) DB2 Universal Database (UDB) Sistemi Informativi L-A Home Page del corso: http://www-db.deis.unibo.it/courses/sil-a/ Versione elettronica: DB2Presentazione2009.pdf Sistemi Informativi L-A DB2 Universal

Dettagli

Basi di dati. Il Linguaggio SQL. K. Donno - Il Linguaggio SQL

Basi di dati. Il Linguaggio SQL. K. Donno - Il Linguaggio SQL Basi di dati Il Linguaggio SQL Data Definition Language (DDL) Data Definition Language: insieme di istruzioni utilizzate per modificare la struttura della base di dati Ne fanno parte le istruzioni di inserimento,

Dettagli

MODULO 1 PARTE 3. Programmazione (scripting) server-side con PHP 3.b Interazione con un database (MySQL Server)

MODULO 1 PARTE 3. Programmazione (scripting) server-side con PHP 3.b Interazione con un database (MySQL Server) MODULO 1 PARTE 3 Programmazione (scripting) server-side con PHP 3.b Interazione con un database (MySQL Server) Goy - a.a. 2009/2010 Programmazione Web 1 Informazione persistente Se vogliamo tener traccia

Dettagli

Lezione 8. Metadati, Viste e Trigger

Lezione 8. Metadati, Viste e Trigger Lezione 8 Metadati, Viste e Trigger Pag.1 Metadati e catalogo di sistema I metadati sono dati a proposito dei dati (quali tabelle esistono?, quali campi contengono?, quante tuple contengono?, ci sono vincoli

Dettagli

Guida a PhpMyAdmin. Introduzione

Guida a PhpMyAdmin. Introduzione Guida a PhpMyAdmin Introduzione Non è detto che, per installare uno script, si debba necessariamente conoscere il Php. I puristi della programmazione inorridiranno certamente leggendo questa frase ma è

Dettagli

Remote SQL Command Execution

Remote SQL Command Execution Remote SQL Command Execution Spesso si ha a che fare con SQL Injection se ci si trova nel campo della sicurezza informatica, ma non sempre si è a conoscenza di quanto una vulnerabilità del genere può essere

Dettagli

Basi di Dati. Laboratorio Ing. G. Laboccetta Dott.ssa. V. Policicchio. Corso di Laurea in Informatica. a.a. 2010-2011

Basi di Dati. Laboratorio Ing. G. Laboccetta Dott.ssa. V. Policicchio. Corso di Laurea in Informatica. a.a. 2010-2011 Corso di Laurea in Informatica Basi di Dati a.a. 2010-2011 Laboratorio Ing. G. Laboccetta Dott.ssa. V. Policicchio PROGETTAZIONE FISICA SQL-DDL OBIETTIVO: Rappresentare i dati della realtà di interesse

Dettagli

Esercitazione 01: DDL e DML di base

Esercitazione 01: DDL e DML di base Esercitazione 01: DDL e DML di base Sistemi Informativi L-A Home Page del corso: http://www-db.deis.unibo.it/courses/sil-a/ Versione elettronica: Esercitazione01.pdf Sistemi Informativi L-A Prima di iniziare

Dettagli

User Tools: DataBase Manager

User Tools: DataBase Manager Spazio di lavoro Per usare T-SQL Assistant selezionare il link Simple Query e spostare a piacere la piccola finestra dove un menu a tendina mostra i diversi comandi SQL selezionabili, il pulsante Preview

Dettagli

Laboratorio di Basi di Dati

Laboratorio di Basi di Dati Laboratorio di Basi di Dati Docente: Alberto Belussi Lezione 1 SQL SQL (Structured Query Language) è stato definito nel 1973 ed è oggi il linguaggio più diffuso per i DBMS relazionali. Sono stati proposti

Dettagli

SQL -DDL. FONDISTA(Nome, Nazione, Età) GAREGGIA(NomeFondista, NomeGara, Piazzamento) GARA(Nome, Luogo, Nazione, Lunghezza)

SQL -DDL. FONDISTA(Nome, Nazione, Età) GAREGGIA(NomeFondista, NomeGara, Piazzamento) GARA(Nome, Luogo, Nazione, Lunghezza) 26/03/2013 SQL SQL -DDL Esercizio 4.3 Dare le definizioni SQL delle tre tabelle FONDISTA(Nome, Nazione, Età) GAREGGIA(NomeFondista, NomeGara, Piazzamento) GARA(Nome, Luogo, Nazione, Lunghezza) rappresentando

Dettagli

SQL - Tipi di dato Il linguaggio SQL

SQL - Tipi di dato Il linguaggio SQL SQL - Tipi di dato Il linguaggio SQL I tipi di dato in SQL:1999 si suddividono in tipi predefiniti tipi strutturati tipi user-defined ci concentreremo sui tipi predefiniti i tipi predefiniti sono suddivisi

Dettagli

Il linguaggio SQL. Il linguaggio SQL. Il linguaggio SQL. SQL - Tipi di dato. SQL - Tipi di dato numerici. SQL - Tipi di dato numerici

Il linguaggio SQL. Il linguaggio SQL. Il linguaggio SQL. SQL - Tipi di dato. SQL - Tipi di dato numerici. SQL - Tipi di dato numerici Il linguaggio SQL Il linguaggio SQL il linguaggio SQL è un linguaggio per la definizione e la manipolazione dei dati, sviluppato originariamente presso il laboratorio IBM a San Jose (California) è diventato

Dettagli

DBMS: MySQL CORSO DI BASI DI DATI 2014/2015

DBMS: MySQL CORSO DI BASI DI DATI 2014/2015 DBMS: MySQL CORSO DI BASI DI DATI 2014/2015 MySQL La pronuncia ufficiale è MY- S- Q- L ma si può leggere anche MY- Sequel. MySQL è il secondo RDBMS più diffuso al mondo. OpenSource sono licenza GPL Scelto

Dettagli

Unità 2.1 Comandi sui database

Unità 2.1 Comandi sui database (A) CONOSCENZA TERMINOLOGICA Dare una breve descrizione dei termini introdotti: Linguaggi ospite Domini predefiniti Comando CREATE DATABASE Comando DROP DATABASE Comando SHOW DATABASES Comando SELECT DATABASE()

Dettagli

DATABASE IN RETE E PROGRAMMAZIONE LATO SERVER

DATABASE IN RETE E PROGRAMMAZIONE LATO SERVER DATABASE IN RETE E PROGRAMMAZIONE LATO SERVER L architettura CLIENT SERVER è l architettura standard dei sistemi di rete, dove i computer detti SERVER forniscono servizi, e computer detti CLIENT, richiedono

Dettagli

Basi di Dati: Corso di laboratorio

Basi di Dati: Corso di laboratorio Basi di Dati: Corso di laboratorio Lezione 2 Raffaella Gentilini 1 / 45 Sommario 1 Il DDL di SQL: Cancellazione ed Aggiornamento di una BD Cancellazione di Schemi, Tabelle, e Domini Aggiornamento di Tabelle

Dettagli

Sviluppo Applicazioni Mobile Lezione 12 JDBC. Dr. Paolo Casoto, Ph.D - 2012

Sviluppo Applicazioni Mobile Lezione 12 JDBC. Dr. Paolo Casoto, Ph.D - 2012 + Sviluppo Applicazioni Mobile Lezione 12 JDBC + Cosa vediamo nella lezione di oggi Oggi analizzeremo insieme una specifica tecnologia Java per l accesso e la manipolazione di basi di dati relazionali

Dettagli

Corso Sistemi Informativi Avanzati. Programma 30 set 2015. Installazione Macchina Virtuale. Introduzione alla BI nelle Aziende.

Corso Sistemi Informativi Avanzati. Programma 30 set 2015. Installazione Macchina Virtuale. Introduzione alla BI nelle Aziende. Programma 30 set 205 Installazione Macchina Virtuale Introduzione alla BI nelle Aziende Introduzione SQL Macchina Virtuale È un emulazione di un computer su un altro computer Stesso punto di partenza per

Dettagli

Il DBMS Oracle. Express Edition. Donatella Gubiani e Angelo Montanari

Il DBMS Oracle. Express Edition. Donatella Gubiani e Angelo Montanari Gubiani & Montanari Il DBMS Oracle 1 Il DBMS Oracle Express Edition Donatella Gubiani e Angelo Montanari Il DBMS Oracle Il DBMS Oracle Oracle 10g Express Edition Il DBMS Oracle (nelle sue versioni più

Dettagli

ROUTINE E PROGRAMMAZIONE

ROUTINE E PROGRAMMAZIONE LEZIONE-TSQL-02 TRIGGER E PROCEDURE (VER03 PAG. 1 / 6 LEZIONE-TSQL-02 TRIGGER E PROCEDURE (VER03 T-SQL PROGRAMMAZIONE PARTE SECONDA ROUTINE E PROGRAMMAZIONE In TSQL è possibile definire alcune routine

Dettagli

Corso di Basi di Dati A.A. 2013/2014

Corso di Basi di Dati A.A. 2013/2014 Corso di Laurea in Ingegneria Gestionale Sapienza Università di Roma Corso di Basi di Dati A.A. 2013/2014 Tiziana Catarci, Andrea Marrella Ultimo aggiornamento : 29/03/2014 SQL : Structured Query Language

Dettagli

Il linguaggio SQL: DDL di base

Il linguaggio SQL: DDL di base Il linguaggio SQL: DDL di base Sistemi Informativi T Versione elettronica: 04.1.SQL.DDLbase.pdf SQL: caratteristiche generali SQL (Structured Query Language) èil linguaggio standard de facto per DBMS relazionali,

Dettagli

Creazione di un database per VSFTPD

Creazione di un database per VSFTPD VSFTPD non ha un supporto built-in per MySQL, per cui le libpam-mysql sono fondamentali per permettere a vsftpd di leggere gli utenti presenti su mysql. Aggiungiamo anche un utente di sistema per VSFTPD,

Dettagli

Corso breve su automazione d'ufficio

Corso breve su automazione d'ufficio OpenOffice.Org MySQL PHP Corso breve su automazione d'ufficio L'obiettivo di questa dimostrazione è la creazione di una connessione ad una sorgente dati e l'automazione della stessa con un foglio di calcolo

Dettagli

SQL (STRUCTURED QUERY LANGUAGE)

SQL (STRUCTURED QUERY LANGUAGE) SQL (STRUCTURED QUERY LANGUAGE) Prof. Nicoletta D Alpaos & Prof. Andrea Borghesan SQL DDL Data Definition Language DML Data Manipulation Language DCL Data Control Language DDL Obiettivo: Definire la struttura

Dettagli

Il linguaggio SQL. è di fatto lo standard tra i linguaggi per la gestione di data base relazionali.

Il linguaggio SQL. è di fatto lo standard tra i linguaggi per la gestione di data base relazionali. (Structured Query Language) : Il linguaggio è di fatto lo standard tra i linguaggi per la gestione di data base relazionali. prima versione IBM alla fine degli anni '70 per un prototipo di ricerca (System

Dettagli

L ARCHIVIAZIONE E LA GESTIONE DATI ATTRAVERSO L INTERAZIONE TRA MICROSOFT ACCESS ED EXCEL 1 INTRODUZIONE

L ARCHIVIAZIONE E LA GESTIONE DATI ATTRAVERSO L INTERAZIONE TRA MICROSOFT ACCESS ED EXCEL 1 INTRODUZIONE Roccatello Ing. Eduard L ARCHIVIAZIONE E LA GESTIONE DATI ATTRAVERSO L INTERAZIONE TRA MICROSOFT ACCESS ED EXCEL 1 INTRODUZIONE Agenda Presentazione docente Definizione calendario Questionario pre corso

Dettagli

Basi di Dati Relazionali

Basi di Dati Relazionali Corso di Laurea in Informatica Basi di Dati Relazionali a.a. 2009-2010 Laboratorio Ing. G. Laboccetta Dott.ssa. V. Policicchio Coadiutore: Dott.ssa D. Nicotera PROGETTAZIONE FISICA SQL-DDL OBIETTIVO: Rappresentare

Dettagli

qui possiamo scegliere se creare un nuovo Database oppure aprire un Database già esistente. Fatto ciò avremo questa seconda schermata:

qui possiamo scegliere se creare un nuovo Database oppure aprire un Database già esistente. Fatto ciò avremo questa seconda schermata: Creare un Database completo per la gestione del magazzino. Vedremo di seguito una guida pratica su come creare un Database per la gestione del magazzino e la rispettiva spiegazione analitica: Innanzitutto

Dettagli

Corso di Access. Prerequisiti. Modulo L2A (Access) 1.1 Concetti di base. Utilizzo elementare del computer Concetti fondamentali di basi di dati

Corso di Access. Prerequisiti. Modulo L2A (Access) 1.1 Concetti di base. Utilizzo elementare del computer Concetti fondamentali di basi di dati Corso di Access Modulo L2A (Access) 1.1 Concetti di base 1 Prerequisiti Utilizzo elementare del computer Concetti fondamentali di basi di dati 2 1 Introduzione Un ambiente DBMS è un applicazione che consente

Dettagli

GUIDA ALLA PRIMA INSTALLAZIONE DI LIDRASHOP v 1.6.X

GUIDA ALLA PRIMA INSTALLAZIONE DI LIDRASHOP v 1.6.X GUIDA ALLA PRIMA INSTALLAZIONE DI LIDRASHOP v 1.6.X In questa guida saranno analizzati i semplici passaggi per la messa in opera del motore di e-commerce LIDRASHOP. Prima però ecco alcuni accorgimenti

Dettagli

2104 volume III Programmazione

2104 volume III Programmazione 2103 SQLite Capitolo 77 77.1 Utilizzo generale................................. 2104 77.1.1 Utilizzo di sqlite3».......................... 2104 77.1.2 Copie di sicurezza............................ 2106

Dettagli

SQL (STRUCTURED QUERY LANGUAGE)

SQL (STRUCTURED QUERY LANGUAGE) SQL (STRUCTURED QUERY LANGUAGE) Prof. Nicoletta D Alpaos & Prof. Andrea Borghesan SQL DDL Data Definition Language DML Data Manipulation Language DCL Data Control Language DDL Obiettivo: Definire la struttura

Dettagli

Lezione del modulo 7 SQL e database del giorno 04/05/2006 tot. ore 3. Lo Standard SQL

Lezione del modulo 7 SQL e database del giorno 04/05/2006 tot. ore 3. Lo Standard SQL Lezione del modulo 7 SQL e database del giorno 04/05/2006 tot. ore 3 Lo Standard SQL Il linguaggio SQL è un linguaggio non procedurale (o di tipo dichiarativo), divenuto, ormai da tempo, il linguaggio

Dettagli

Gestione delle tabelle

Gestione delle tabelle Linguaggio SQL: fondamenti Creazione di una tabella Modifica della struttura di una tabella Cancellazione di una tabella Dizionario dei dati Integrità dei dati 2 Creazione di una tabella (1/3) Si utilizza

Dettagli

DBMS (Data Base Management System)

DBMS (Data Base Management System) Cos'è un Database I database o banche dati o base dati sono collezioni di dati, tra loro correlati, utilizzati per rappresentare una porzione del mondo reale. Sono strutturati in modo tale da consentire

Dettagli

UltraSMS. Introduzione. 1. Primo Avvio 1.1 Installazione 1.2 Impostazioni

UltraSMS. Introduzione. 1. Primo Avvio 1.1 Installazione 1.2 Impostazioni UltraSMS Introduzione 1. Primo Avvio 1.1 Installazione 1.2 Impostazioni 2. Gestire Contatti 2.1 Inserire/modificare/cancellare un contatto 2.2 Importare i contatti da Outlook 2.3 Creare una lista di numeri

Dettagli

UltraSMS. Introduzione. 1. Primo Avvio 1.1 Installazione 1.2 Impostazioni

UltraSMS. Introduzione. 1. Primo Avvio 1.1 Installazione 1.2 Impostazioni UltraSMS Introduzione 1. Primo Avvio 1.1 Installazione 1.2 Impostazioni 2. Gestire Contatti 2.1 Inserire/modificare/cancellare un contatto 2.2 Importare i contatti da Outlook 2.3 Creare una lista di numeri

Dettagli

Basi di Dati prof. Letizia Tanca lucidi ispirati al libro Atzeni-Ceri-Paraboschi-Torlone. SQL: il DDL

Basi di Dati prof. Letizia Tanca lucidi ispirati al libro Atzeni-Ceri-Paraboschi-Torlone. SQL: il DDL Basi di Dati prof. Letizia Tanca lucidi ispirati al libro Atzeni-Ceri-Paraboschi-Torlone SQL: il DDL Parti del linguaggio SQL Definizione di basi di dati (Data Definition Language DDL) Linguaggio per modificare

Dettagli

Obiettivi d esame PHP Developer Fundamentals on MySQL Environment

Obiettivi d esame PHP Developer Fundamentals on MySQL Environment Obiettivi d esame PHP Developer Fundamentals on MySQL Environment 1.0 Ambiente di sviluppo 1.1 Web server e database MySQL Comprendere la definizione dei processi che si occupano di fornire i servizi web

Dettagli

19. LA PROGRAMMAZIONE LATO SERVER

19. LA PROGRAMMAZIONE LATO SERVER 19. LA PROGRAMMAZIONE LATO SERVER Introduciamo uno pseudocodice lato server che chiameremo Pserv che utilizzeremo come al solito per introdurre le problematiche da affrontare, indipendentemente dagli specifici

Dettagli

Introduzione al linguaggio SQL

Introduzione al linguaggio SQL Introduzione al linguaggio SQL Structured Query Language (Linguaggio Strutturato di Interrogazione di Database) prof. Cleto Azzani IPSIA MORETTO BRESCIA (2004) Che cos è un Data Base (Base di dati) Insieme

Dettagli

Creazione ed uso di un data base in ACCESS Lezioni ed esercizi

Creazione ed uso di un data base in ACCESS Lezioni ed esercizi Creazione ed uso di un data base in ACCESS Lezioni ed esercizi 1 ACCESS Gli archivi Gli archivi sono un insieme organizzato di informazioni. Aziende Clienti e fornitori Personale Magazzino Enti pubblici

Dettagli

CREAZIONE DI UN DATABASE E DI TABELLE IN ACCESS

CREAZIONE DI UN DATABASE E DI TABELLE IN ACCESS CONTENUTI: CREAZIONE DI UN DATABASE E DI TABELLE IN ACCESS Creazione database vuoto Creazione tabella Inserimento dati A) Creazione di un database vuoto Avviamo il programma Microsoft Access. Dal menu

Dettagli

Indice generale. Capitolo 3 Introduzione a PHP...43 Sintassi e istruzioni di base... 45 Variabili, operatori e commenti... 47 Array...

Indice generale. Capitolo 3 Introduzione a PHP...43 Sintassi e istruzioni di base... 45 Variabili, operatori e commenti... 47 Array... Prefazione...xiii A chi si rivolge il libro... xiv Struttura e contenuti del libro... xiv Dove trovare aiuto... xvii Le newsletter di SitePoint... xviii I vostri commenti... xviii Convenzioni adottate

Dettagli

Ministero della Pubblica Istruzione Ufficio Scolastico Regionale per la Sicilia Direzione Generale

Ministero della Pubblica Istruzione Ufficio Scolastico Regionale per la Sicilia Direzione Generale Unione Europea Regione Sicilia Ministero della Pubblica Istruzione Ufficio Scolastico Regionale per la Sicilia Direzione Generale ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE G. MARCONI EDILIZIA ELETTRONICA e

Dettagli

Costruzione di Sit Web con PHP e MySQL. Lezione 7 - Esercitazione - Introduzione a MySQL: le tabelle, i tpi di dato, le query

Costruzione di Sit Web con PHP e MySQL. Lezione 7 - Esercitazione - Introduzione a MySQL: le tabelle, i tpi di dato, le query Costruzione di Sit Web con PHP e MySQL Lezione 7 - Esercitazione - Introduzione a MySQL: le tabelle, i tpi di dato, le query Esercitazione In questa lezione si farà insieme una seconda esercitazione che

Dettagli

ECDL - Database. European Computer Driving Licence - Modulo 5 - Database LEZIONE 2

ECDL - Database. European Computer Driving Licence - Modulo 5 - Database LEZIONE 2 ECDL - Database European Computer Driving Licence - Modulo 5 - Database LEZIONE 2 Ripasso Introduzione - Ripasso Cosa si intende per dbms? e cosa per database? Quali sono gli elementi che lo compongono?

Dettagli

Il sistema IBM DB2. Sistemi Informativi T. Versione elettronica: L01.1.IntroduzioneDB2.pdf

Il sistema IBM DB2. Sistemi Informativi T. Versione elettronica: L01.1.IntroduzioneDB2.pdf Il sistema IBM DB2 Sistemi Informativi T Versione elettronica: L01.1.IntroduzioneDB2.pdf IBM DB2 Il DBMS relazionale IBM DB2 è il prodotto di punta dell IBM per la gestione di basi di dati relazionali

Dettagli

INTERNET EXPLORER Breve manuale d uso

INTERNET EXPLORER Breve manuale d uso INTERNET EXPLORER Breve manuale d uso INDICE INTRODUZIONE... 3 COME IMPOSTARE LA PAGINA INIZIALE... 3 LA WORK AREA... 3 LE VOCI DI MENU... 5 IL MENU FILE... 5 IL MENU MODIFICA... 6 IL MENU VISUALIZZA...

Dettagli

Abilità Informatiche A.A. 2010/2011 Lezione 9: Query Maschere Report. Facoltà di Lingue e Letterature Straniere

Abilità Informatiche A.A. 2010/2011 Lezione 9: Query Maschere Report. Facoltà di Lingue e Letterature Straniere Abilità Informatiche A.A. 2010/2011 Lezione 9: Query Maschere Report Facoltà di Lingue e Letterature Straniere Le QUERY 2 Che cos è una Query? Una Query rappresenta uno strumento per interrogare un database.

Dettagli

SQL Manuale introduttivo

SQL Manuale introduttivo SQL Manuale introduttivo SOMMARIO INTRODUZIONE... 3 TIPI DI DATI... 3 STRINGHE DI CARATTERI... 3 NUMERI... 3 DATA/ORA... 4 COSTANTI STRINGA... 4 COSTANTI NUMERICHE... 4 COSTANTI DATA/ORA... 5 NOTE SULLA

Dettagli

SQL: concetti base SQL. Definizione dei dati in SQL. SQL: "storia"

SQL: concetti base SQL. Definizione dei dati in SQL. SQL: storia SQL SQL: concetti base originariamente "Structured Query Language", ora "nome proprio" linguaggio con varie funzionalità: contiene sia il DDL sia il DML ne esistono varie versioni vediamo gli aspetti essenziali,

Dettagli

Strumenti Software per Esercitazioni (ambiente Windows) Basi di Dati L LS Ing. Gestionale

Strumenti Software per Esercitazioni (ambiente Windows) Basi di Dati L LS Ing. Gestionale Strumenti Software per Esercitazioni (ambiente Windows) Basi di Dati L LS Ing. Gestionale Installazione EasyPHP Scaricare e lanciare easyphp1-8_setup.exe (es. dalla pagina della didattica su http://www-db.deis.unibo.it/~fgrandi)

Dettagli

Esercitazioni di Basi di Dati

Esercitazioni di Basi di Dati Esercitazioni di Basi di Dati A.A. 2008-09 Dispense del corso Utilizzo base di pgadmin III Lorenzo Sarti sarti@dii.unisi.it PgAdmin III PgAdmin III è un sistema di progettazione e gestione grafica di database

Dettagli

Metodi per la Gestione dei Dati (lezioni di laboratorio)

Metodi per la Gestione dei Dati (lezioni di laboratorio) Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia Facoltà di Scienze della Comunicazione e dell Economia Corso di Laurea in Comunicazione e Marketing Anno Accademico 2005/06 Metodi per la Gestione dei Dati

Dettagli

Implementazione in Oracle di un semplice progetto

Implementazione in Oracle di un semplice progetto Oracle e SQL Implementazione in Oracle di un semplice progetto Operazioni preliminari La versione del DBMS Oracle a cui si farà riferimento di qui in seguito è la 10g Express Edition, liberamente scaricabile

Dettagli

IL DAT A B A S E DI ALGE B R A N D O

IL DAT A B A S E DI ALGE B R A N D O IL DAT A B A S E DI ALGE B R A N D O Un progetto di: Davide Valeriani Matricola 190883 davide.valeriani@studenti.unipr.it Corso di laurea in Ingegneria Informatica Esame di Basi di Dati A Prof. Stefano

Dettagli