MASTER IN BUSINESS ADMINISTRATION

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "MASTER IN BUSINESS ADMINISTRATION"

Transcript

1 UNIONE EUROPEA Fondo Sociale Europeo Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca EDIZIONE dal 31 marzo 2003 al 28 febbraio 2004 MASTER IN BUSINESS ADMINISTRATION ENTE GESTORE Via Principessa Iolanda, S a ssari ; C F Tel. 079/ Fax. 079/ Fax. 079/ E - mail Sito E N T E C E RTIFIC A TO UNI EN ISO 9001: 2000

2 INDICE 2 Il master in generale 3 Staff master 4 Obiettivi formativi 5 Figura professionale 6 Beneficiari 6 Requisiti 6 Selezione 6 Modalità di partecipazione 7 Contributo di iscrizione 7 Durata e articolazione del master 7 Certificati e borse di studio 8 Rimborso spese viaggio 8 Schema del progetto 9 Percorso formativo del master 10 Docenti 10 Cicli, obiettivi, materie e docenti 11 Testi e materiale didattico 12 Stage 12 Valutazione dell apprendimento 13 Attività di placement 14 Allievi del master 15 Ringraziamenti aziende 16 Ringraziamenti docenti 17 Allievi a fine master 18 Tesine di ricerca 19 Ringraziamenti MIUR 20 Risultati master in termini occupazionali 21 Vincitori borse di studio 22 2

3 IL MASTER IN GENERALE: MASTER IN BUSINESS ADMINISTRATION MBA Denominazione Master in Business Administration MBA Figura professionale Creare una figura professionale capace di gestire al meglio il sistema economicoaziendale Beneficiari - 15 laureati in Economia e Commercio - residenti in Sardegna - disoccupati Modalità di accesso Presentazione domanda del curriculum vitae e autocertificazione dello stato di disoccupazione. Selezione: valutazione basata sulla valutazione dei titoli, di un test e di un colloquio motivazionale; Il contributo di iscrizione è di. 1000,00, da corrispondere dopo la selezione e prima dell inizio del corso. Titoli rilasciati - attestato di frequenza; - n. 4 borse di studio : - 1 classificato borsa di studio di ,00, - 2 classificato borsa di studio di.1.500,00, - 3 classificato borsa di studio di.1.000,00, - 4 classificato borsa di studio di. 500,00; - attestato della sicurezza sul lavoro valido ai sensi della Legge 626/94. Durata e sede di svolgimento Durata ore: Attività formative in aula dal 24 marzo 2003 al 13 ottobre 2003; Stage dal 13/10/2003 al 16/02/2004 presso imprese o studi professionali; Esame finale il 24/02/2004 ore 9:00; Sede - Sassari, Via Principessa Jolanda, 2 Cicli didattici Ore complessive 900, di cui: - attività in aula visite di studio 5 - stage..400 Sbocchi occupazionali I partecipanti possono trovare una valida collocazione in strutture pubbliche e private rivolte alla consulenza aziendale, nonché in strutture dedicate al controllo ed alla gestione della qualità e della sicurezza. 3

4 STAFF DEL MASTER Consiglio di amministrazione Apssfp: Presidente: Rag. Cosima Corallo, professionista Vice Presidente: Rag. Angela Farina, professionista Segretaria: Rag. Monica Schintu, professionista Staff master: Coordinatore generale: Dr. Stefano Manca Direzione: D.ssa Antonella Puggioni Responsabile servizi amministrativi: D.ssa Sabrina Simola Segretaria: Monica Villella Comitato scientifico apssfp: Coordinatore: Dr. Stefano Manca, professionista Componenti: Dott. Bernardo De Muro, esperto in Gestione delle Risorse Dott. Alberto Gamberoni, esperto nella materia Qualità ISO 9000 Dott. Marco Ledda, giornalista, esperto in Risorse Umane Dott. Ronni Luzzaro, Consulente Aziendale Dott. Franco Perino, esperto in Sicurezza sul lavoro Dott. Antonello Sai, esperto nella materia Finanziamenti alle PMI Dott. Sandro Sau, esperto in Marketing, Haccp, Commercio elettronico Dott. Giorgio Tonzanu, esperto Telematico Rag. Giovanni Solinas, esperto informatico, contabilità aziendale. Coordinatore dei progetti nazionali, comunitari e internazionali: Dott. Stefano Manca 4

5 OBIETTIVI FORMATIVI Il corso si propone di conseguire il duplice obiettivo di orientare e preparare alla professione di Esperto in Business Administration. In tal senso sarà volto a fornire gli strumenti di conoscenza ed interpretazione dell amministrazione delle diverse tipologie di impresa, delle tecniche di produzione e di pianificazione della stessa, delle tecniche di commercializzazione e di marketing relative a beni e/o servizi, degli aspetti relativi al Sistema di Qualità Aziendale nella sua interezza, della normativa inerente l Igiene e la Sicurezza sul lavoro, del Controllo di Gestione delle attività aziendali, dei modelli organizzativi a soluzione delle funzioni sopra elencate. Accanto a tali strumenti di conoscenza si affiancano strumenti più tecnico operativi, capaci di trasmettere abilità operative ed in grado di far acquisire ai partecipanti una completa padronanza delle diverse metodologie e tecniche di lavoro, con particolare riferimento all introduzione ed all utilizzo delle tecnologie informatiche. In conclusione con l intervento formativo proposto si intende : sviluppare le abilità professionali: al termine delle parti teoriche, gli allievi saranno in grado di seguire l amministrazione aziendale (dalla fase contabile al controllo di gestione), intervenire nelle decisioni inerenti l organizzazione e la sicurezza dei luoghi di lavoro, pianificare a livello strategico i passi da seguire per l ottenimento del Sistema di Qualità Aziendale. Tutte le fasi di lavoro sopra enunciate verranno svolte con l ausilio di un Personal Computer. sviluppare capacità relazionali e capacità di interpretazione del contesto professionale di riferimento; Rispondere alle esigenze di mercato di avere figure professionali altamente specializzate nel settore economicoaziendale. sviluppare le capacità prospettiche della professione, prefigurando le opportunità di sviluppo e valorizzazione delle risorse dopo una adeguato periodo di esperienza. In generale, il corso si pone l obiettivo di rendere possibile una maggiore capacità di affrontare l inserimento lavorativo in modo più maturo e responsabile, con un orientamento all accrescimento continuo delle competenze acquisite. 5

6 FIGURA PROFESSIONALE E una figura gestionale che nell ambito di competenze sistemiche e trasversali rispetto ai processi aziendali interni (organizzazione) ed esterni (relativamente al mercato), detta le linee strategiche ed operative della gestione, pianificando, coordinando e controllando l esecuzione delle attività, e attivando il coinvolgimento del management e del personale dipendente. In tale ambito, utilizza tutte le risorse aziendali a disposizione, allocandole in base a criteri di efficacia, di efficienza e di convenienza economica, per il raggiungimento degli obiettivi strategici quali l introduzione di un efficace controllo di gestione e il S.Q.A. Creare una figura professional e capace di gestire al meglio il sistema economicoaziendale. BENEFICIARI - 15 laureati in Economia e Commercio - residenti in Sardegna - disoccupati REQUISITI TITOLO DI STUDIO SPECIFICO Diploma di laurea in discipline economiche. CONOSCENZE INTEGRATIVE SELEZIONE TITOL TITOLI Voto di laurea La conoscenza della Lingua Inglese e dell Informatica di base costituirà titolo preferenziale di ammissione all intervento formativo. TEST PROVE Prova scritta di conoscenza Colloquio individuale 6

7 MODALITA DI PARTECIPAZIONE La domanda di ammissione e autocertificazione, scaricabile dal sito in carta libera, completa curriculum vitae, fotocopia del titolo di studio, dovranno pervenire alla sede dell Associazione Professionisti Sardi Settore Formazione Professionale, Via Principessa Iolanda n. 2, Sassari, entro e non oltre il giorno 17/03/2003 ore Non saranno valide le domande pervenute oltre tale data, anche se spedite per via postale e non saranno accettate le domande trasmesse in altro modo. CONTRIBUTO DI ISCRIZIONE Il contributo di iscrizione è di. 1000,00, da corrispondere dopo la selezione e prima dell inizio del corso. DURATA E ARTICOLAZIONE DEL MASTER Il progetto formativo consta di 900 ore/allievo, di cui n. 490 ore dedicate all acquisizione dell impianto cognitivo, processuale metodologico mediante metodologie didattiche d aula e applicazioni pratiche con il supporto del personal computer e/o a mezzo di metodologie attive quali la simulazione, le giornate di studio, la simulazione di caso. L iter formativo prevede inoltre n 10 ore di visite guidate durante i cicli/moduli significativi per il futuro ruolo professionale e n 400 ore di stage in aziende, che configura la base funzionale e temporale per una corretta impostazione della professionalità ed un opportunità di contatto con il mercato del lavoro per un eventuale successivo inserimento. L attività formativa si svolgerà a Sassari, in Via P.ssa Iolanda n. 2. Verrà sviluppata settimanalmente per 25 ore (5 ore al giorno, dal Lunedì al Venerdì, dalle ore 8,20 alle ore 13,30), la durata dell intervento in aula è prevista dal 31/03/2003 al 10/10/2003 (pausa nel mese di agosto) e dal 13/10/2003 al 16/02/2004 per lo stage. Il progetto prevede un iter didattico che consenta all'utente di essere introdotto alle problematiche professionali di sua pertinenza anche attraverso la trattazione di lezioni pratiche. Infatti, all interno di ogni unità didattica, vi è sempre la contestuale presenza di metodologie didattiche attive per una efficace apprendimento degli aspetti metodologico - procedurali dell attività professionale. 7

8 CERTIFICATI E BORSE DI STUDIO Alla conclusione del master e del superamento delle prove finali, verrà rilasciato - attestato di frequenza; - n. 4 borse di studio : - 1 classificato borsa di studio di ,00, - 2 classificato borsa di studio di.1.500,00, - 3 classificato borsa di studio di.1.000,00, - 4 classificato borsa di studio di. 500,00; - Attestato sulla sicurezza sul lavoro valido ai sensi della Legge 626/94. RIMBORSO SPESE VIAGGIO Per i non residenti in Sassari è previsto il rimborso della spese di viaggio documentate da biglietto o abbonamento di mezzi pubblici, sostenute per raggiungere la sede dell attività formativa in aula Per i non residenti in Sassari 8

9 Schema del progetto ATTIVITA PRE -CORSUALI PLANNING Pubblicità Attività di selezione ORIENTAMENTO N. 5 ore modulo di ingresso N. 35 ore area relazionale ATTIVITA CORSUALI FONDAMENTI DI BASE N. 80 ore organizzazione N. 40 ore igiene e sicurezza N. 180 ore gestione di impresa N. 35 ore marketing N. 55 ore informatica N. 60 ore inglese ATTIVITA INTEGRATIVE N. 10 ore visite di studio ATTIVITA APPLICATIVE N. 400 ore stage ATTIVITA POST-CORSUALI VALUTAZIONE Valutazione dell apprendimento Attività di placement a) Certificato di frequenza Master in Business Administration b) Attestato sicurezza sul lavoro 626/94 9

10 PERCORSO FORMATIVO STRUTTURA DEL PERCORSO FORMATIVO PER COMPLESSIVE 900 ORE Orientamento Preformativo; 5 Area relazionale; 25 Organizzazione; 80 Igiene-sicurezza; 44 Stage; 400 Gestione impresa; 18 Inglese; 60 visite guidate; 5 Informatica; 55 Marketing; 35 archiviazione dati; 10 Orientamento Preformativo Area relazionale Organizzazione Igiene-sicurezza Gestione impresa Marketing archiviazione dati Informatica Inglese visite guidate Stage DOCENTI I docenti, di norma esperti, sono docenti universitari e liberi professionisti nelle varie discipline che fondano i contenuti dell intervento. Essi pertanto hanno la funzione di mettere a disposizione dei partecipanti il know-how più aggiornato ed avanzato, oggetto del processo di apprendimento e formazione. Ad essi è affidata prevalentemente la docenza di tutti gli argomenti specialistici del corso e traducono all utenza i significati più espressivi delle esperienze sia di ricerca che di lavoro. Ammirati Stefano Cannas Maria Luisa De Muro Bernardo Gamberoni Alberto Giudici Alessandra Lupinu Giovanna Luisa Manca Stefano Marogna Paolo Patorno Gian Luigi Perino Franco Porcheddu Giuseppe Ruggieri Marco Sai Antonello Sau Sandro Solinas Giovanni 10

11 CICLI, OBIETTIVI, MATERIE E DOCENTI CICLI H OBIETTIVI MATERIE DOCENTI Ciclo I Orientamento preformazione 5 Curare gli aspetti di orientamento al corso quale opportunità di crescita e sviluppo professionale e personale; tale obiettivo si spiega alla luce del contenuto dell'intervento che nel successivo ciclo dello stage ovvero di inserimento in azienda, trasla sul partecipante il compito di inserire innovazione e know how (procedure di Qualità Aziendale e il Controllo di Gestione) all interno dell azienda stessa. Orientamento..5 Manca Ciclo II area relazionale 25 Comprendere gli aspetti della comunicazione d impresa come fattore centrale di una professione che deve coordinare e gestire il patrimonio umano dell azienda; - Comunicazione Problem solving..5 - Risorse umane...5 Demuro Demuro Demuro Ciclo III Organizzazio -ne Ciclo IV igiene e sicurezza 80 Esaminare gli aspetti relativi all organizzazione IMPRESA, con particolare riferimento alla funzione di produzione e al necessario Sistema di Qualità Aziendale che ne costituisce parte integrante nelle moderne organizzazioni; il ciclo rappresenta l'impianto di conoscenze, capacità processuali - metodologiche e atteggiamenti relazionali che consentono l inserimento progressivo del Sistema di Qualità Aziendale, con particolare riferimento alle funzioni di produzione, commerciale e amministrazione; Il ciclo vuole in tale contesto fungere da fattore trainante di un complesso mutamento di assetto organizzativo e competitivo richiesto alle PMI, che può avvenire grazie ad un efficace ed efficiente trasferimento del modello direttamente sul partecipante, che si farà carico della sua implementazione in azienda; 40 Prendere come riferimento ingiuntivo per il sistema impresa il decreto 626/94 di recepimento delle 8 direttive comunitarie per la sicurezza dei lavoratori, trasferire, dunque, conoscenze atte a realizzare il contestuale adeguamento normativo e organizzativo previsto; in tale quadro, considerata la portata rivoluzionaria della norma in termini di riassetto dei ruoli e delle competenze, il ciclo prevede alcune giornate di studio durante le quali l aula pianificherà la strutturazione dell organizzazione della sicurezza a norma del D.L. 626/94 direttamente in un azienda. - Org.ne aziendale Diritto del lavoro.20 - Sistemi di qualità sicurezza sul lavoro sic. antincendio basso rischio 4 Lupinu Patorno Gamberoni Perino Porcheddu Ciclo V gestione d impresa Ciclo VI marketing 180 Acquisir le competenze relative al miglioramento dell efficienza aziendale, alla definizione/pianificazione/attuazione del relativo sistema di procedure e strumenti, alla capacità decisionale successiva a valutazioni economico - gestionali. Per quanto concerne gli stili professionali, il ciclo trasmette una cultura globale di impresa (con particolare riferimento alle problematiche relative alle PMI) che supera l obsoleta visione individualista della gestione funzionale, per valorizzare le potenzialità emergenti dallo sforzo comune di più protagonisti al fine del raggiungimento degli obiettivi strategici d impresa; 35 Avere una visione complessiva ed esauriente delle problematiche di mercato che le imprese devono affrontare nel nuovo sistema globale, e acquisire strumenti per un adeguata operatività professionale in questo settore aziendale; Bilancio eco.ge 50 Analisi di bilancio...20 Cicli e risorse 20 Cicli e risorse(pratica)10 Finanziamenti.30 Controllo di Gestione -teoria...25 Controllo di Gestione -pratica Marketing e- commerce 40 - Archiviazione dati.10 Marogna Cannas Ruggieri Pes Sai Pio Ruggieri Sau Ammirati Ciclo VII informatica Ciclo VIII inglese Visite guidate 55 Avere un efficace autonomia operativa nell office automation e come supporto didattico nelle applicazioni relative a cicli che ne prevedono l utilizzo (ciclo della gestione per esempio); pacchetti informatici..30 Innovation Technology.25 Solinas Tonzanu 60 Essere in linea con il mercato del lavoro che richiede sempre più frequentemente personale abile nel parlare l ìnglese; Inglese..60 Giudici 5 Verificare in vivo quanto appreso durante la fase di aula formativa e di laboratorio didattico Stage Accompagnamento al placement Facilitare l inserimento nel mondo del lavoro; placement..1 Manca 11

12 TESTI E MATERIALE DIDATTICO Esso rivestirà all interno del corso grande importanza, infatti, dovrà svolgere un azione mediatrice tra il momento formale erogativo del corso ed il momento della verifica e del ripasso. Pertanto, esso sarà articolato e polivalente e strutturato attraverso: - dispense modulari od unità didattiche, che rappresentano il supporto primario di ogni lezione, contenenti la sintesi teorica e pratica e tutto quanto concerne l obiettivo della lezione; - dispense monografiche, aventi lo scopo di approfondire particolari momenti cognitivi, sia teorici che pratici; - libri consigliati al fine di fornire un allargamento della base culturale e/o bibliografica. Materie Testi utilizzati Editore Informatica Il computer come è fatto e come funziona MONDADORI INFORMATICA Office xp for dummies espresso Inglese Cassette audio new headway English OXFORD UNIVERSITI PRESS New headway english elementary student book + work book + cd OXFORD UNIVERSITI PRESS Qualità Uni en iso 9001: 2000 IL SOLE 24 ORE Org. Az.le La riforma del diritto societario IPSOA Organizzazione aziendale APOGEO L applicazione delle norme uni en iso 9000 nelle piccole aziende FRANCO ANGELI Marketing Marketing DE VECCHI Marketing per le PMI FRANCO ANGELI Ragioneria generale SIMONE Ragioneria applicata e professionale SIMONE Principi contabili SIMONE Bilancio di esercizio e nota integrativa MAGGIOLI Co.ge Codice Civile ZANICHELLI Memento contabile IPSOA Principi contabili per il bilancio di esercizio IL SOLE 24 ORE Analisi di bilancio Le analisi di bilancio, logica e gestione, metodologie. IL SOLE 24 ORE C.D.G. Contabilità dei costi GIUFFRE Sistemi manageriali di programmazione e controllo GIUFFRE Diritto del lavoro Diritto del lavoro SIMONE STAGE L obiettivo dello stage è formare gli allievi on the job, applicando quanto appreso in aula nella concreta realtà aziendale nella quale l esperienza viene effettuata; cercando di far emergere le qualità positive del formando. 12

13 Un attività di questo tipo, completa sia dal punto di vista teorico che pratico, è sicuramente un buon biglietto da visita per chi è in cerca di lavoro. Non solo perché l azienda stessa dove viene svolto lo stage potrebbe diventare il futuro luogo di lavoro, ma anche perché un esperienza sul campo è sempre ben spendibile con eventuali altre aziende del settore e non. L allievo parteciperà alle attività lavorative dell azienda ospitante, in particolare modo, alle attività sviluppate durante il corso in previsione di un eventuale potenziamento della stessa azienda e quindi anche per un eventuale assunzione. Sarà sotto la supervisione di un tutor dell APSSFP e di un responsabile nominato internamente della stessa azienda, nel settore specifico relativo allo stage. Lo stage è essenzialmente un momento di verifica, di esercitazione e sperimentazione sul campo, dei contenuti (o almeno di parte di essi) affrontati e sviluppati in aula. La presenza di un tutor assicura ai partecipanti un punto di riferimento costante per qualsiasi problema che si dovesse verificare nel corso dello stage. Nella scelta delle strutture organizzative ospitanti saranno privilegiate le aziende di produzione e di servizi e studi professionali. Lo stage avrà una durata di 400 ore, trascorse nell azienda ospitante, che costituirà il necessario completamento di un esperienza che necessita di essere metabolizzata affinché possano essere tratte le dovute considerazioni e valutazioni. L allievo dovrà redigere una relazione finale sulla propria attività formativa e di stage ed eventualmente produrre un report o project work. VALUTAZIONE DELL APPRENDIMENTO La valutazione periodica dell'apprendimento sarà gestita sia autonomamente dai partecipanti, sia in aula. Tanto nel caso della gestione autonoma quanto nel contesto dell'aula, la validazione dei risultati potrà essere coadiuvata da sistemi tecnologicamente avanzati. 13

14 Buona parte della valutazione formativa sarà erogata in forma auto valutativa (questionari di verifica dei progressi formativi). L'auto valutazione permette infatti di responsabilizzare l'utente sui "veri" obiettivi didattici da conseguire, sui tempi necessari per conseguire i traguardi formativi e sulle eventuali lacune formative che occorre colmare..saranno previsti momenti di verifica dell'apprendimento alla fine di ciascun modulo formativo, da effettuare generalmente attraverso test o colloqui orali, dal docente che ha svolto il modulo o che ha coordinato i contributi dei vari docenti al modulo stesso. L'analisi delle risposte consentirà, a ciascun partecipante di valutare il proprio livello di apprendimento e di assimilazione delle nuove conoscenze per ciascun modulo. A conclusione del percorso formativo è prevista la discussione di una tesi finale di ricerca scelta dal partecipante su un argomento fra quelli trattati durante il corso che costituirà il completamento della valutazione finale dell allievo. ATTIVITA DI PLACEMENT Si prevedono azioni di accompagnamento per l'ingresso dei giovani laureati sul mercato del lavoro, congiunte alla diffusione dei risultati progettuali, ovvero iniziative a sostegno del posizionamento professionale dei laureati entro 6 mesi dal termine del corso, da intendersi come creazione di un rapporto di lavoro formalizzato con un azienda (non di natura puramente precaria) o creazione di un attività imprenditoriale o professionale in proprio in ordine al settore del progetto. L'attività di placement si concretizzerà nella implementazione di una serie di azioni di accompagnamento per l'ingresso dei giovani laureati sul mercato del lavoro; essa risulta particolarmente importante per contenere il fenomeno della "fuga dei cervelli", in costante crescita nella nostra regione, individuando sbocchi occupazionali qualificanti e coerenti con il percorso di formazione universitaria e post-universitaria. Le azioni di placement faciliteranno il contatto tra le esigenze aziendali di recruiting e le competenze, esperienze e attitudini dei candidati. Potranno prevedere anche interventi di orientamento professionale verso forme di auto impiego e creazione di impresa; individuazione delle prospettive occupazionali dell allievo sulla base delle capacità e delle vocazioni specificamente dimostrate; inserimento dei nominativi e dei curricula degli allievi in banche dati delle agenzie pubbliche e private di reclutamento e delle associazioni professionali. Verrà predisposta l organizzazione di workshop fra aziende e partecipanti del corso, in funzione della divulgazione delle competenze acquisite. ALLIEVI DEL CORSO MASTER IN BUSINESS ADMINISTRATION 14

15 ELENCO NOMINATIVI TITOLO DI STUDIO AZIENDE PER STAGE BRAINA TIZIANA economia & commercio MEDICAL CAPITTA STEFANO economia & commercio PALMERA CIRCOSTA GIOVANNA economia & commercio CONFARTIGIANATO ETZI DAVIDE economia & commercio EMMEZETA LORIGA MARIA economia & commercio DIGITAL SRL FENU MARCO scienze politiche EMMEZETA MASCIA BENEDETTA BENIGNA economia & commercio CONFARTIGIANATO NIGRA CARLO economia & commercio NIGRA S.N.C. ONIDA MARCELLA economia & commercio TECNOTEL PINNA DANIELA economia & commercio AMGI PIRAS PIERA economia & commercio ATHENA PIRASTRU ANNA economia & commercio NIEDDU PODDIGHE ALESSIA economia & commercio L AUTO SANTANDREA MARCO economia & commercio BANCA CIS SORO PIETRO MARIO economia & commercio PALMERA L Associazione Professionisti Sardi Settore Formazione Professionale 15

16 RINGRAZIA le Imprese che hanno contribuito alla realizzazione di questo progetto formativo, ospitando nella loro struttura uno o più allievi per il periodo di stage L AUTO srl AMGI srl ATHENA srl DIGITAL srl MEDICAL S.R.L PALMERA S.P.A TECNOTEL S.N.C. BANCA CIS S.P.A. LOGISTICA NIEDDU SrL CONFORAMA ITALIA S.p.A FIGLI DI MARIO NIGRA SnC CONF. ART. COOP. a.r.l. SASSARI CONF. ART. ALGHERO COOP. a.r.l. 16

17 Un particolare ringraziamento al corpo docente per l impegno, la disponibilità e la professionalità dimostrata durante l attività formativa in aula Dr Ammirati Stefano Dr.ssa Cannas M. Luisa Dr De Muro Bernardo Dr Gamberoni Alberto Dr.ssa Giudici Alessandra Dr.ssa Lupinu G. Luisa Dr Manca Stefano Rag Marogna Paolo Rag Patorno Gian Luigi Dr Perino Franco C. Dr.ssa Pes Barbara Dr Pio Mario Dr Porcheddu Giuseppe Prof. Ruggieri Marco Dr Sai Antonello Dr Sau Sandro Rag Solinas Giovanni Dr Tonzanu Giorgio 17

18 Allievi che hanno superato l esame finale per il rilascio dell attestato di partecipazione al Master in Business Administration Dr.ssa BRAINA TIZIANA Dr CAPITTA STEFANO Dr.ssa CIRCOSTA GIOVANNA Dr ETZI DAVIDE Dr.ssa LORIGA MARIA Dr FENU MARCO Dr.ssa MASCIA BENEDETTA BENIGNA Dr NIGRA CARLO Dr.ssa ONIDA MARCELLA Dr.ssa PINNA DANIELA Dr.ssa PIRAS PIERA Dr.ssa PIRASTRU ANNA Dr.ssa PODDIGHE ALESSIA Dr SANTANDREA MARCO Dr SORO PIETRO MARIO Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca ATTESTATO DI FREQUENZA MASTER IN BUSINESS ADMINISTRATION Il presente attestato viene conferito al Dr per la frequenza al Master in Business Administration, della durata di 900 ore, edizione 2003/2004, finanziato dal Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca di cui al D.M. n.623 dell 8/10/1996 riportando nelle prove finali il giudizio complessivo di: Il Direttore del Master Il Presidente della Commissione Esaminatrice ENTE GESTORE Sistema di Gestione per la Qualità Certificata UNI EN ISO 9001: 2000 Sassari lì 24 febbraio

19 TESINE DI RICERCA ELABORATE DAI PARTECIPANTI ANALISI DINAMICA E FINANZIARIA DELLA MEDICAL E DELLA ALFATEK A cura della Dr.ssa Braina Tiziana Relatore Dr.ssa Cannas Maria Luisa LA SA 8000 A cura del Dr Capitta stefano RIFORMA BIAGI: TIPOLOGIE DI CONTRATTO A cura della Dr.ssa Circosta Giovanna Relatore Dr Gamberoni Alberto Relatore Rag. Patorno Gian Luigi CUSTOMER LOYALTY:SISTEMI DI ANALISI E GESTIONE DELLA FEDELTA' DEL CLIENTE COME CONCETTO DERIVATO DAL MARKETING RELAZIONALE E CUSTOMER SATISFATION A cura del Dr Etzi Davide Relatore Dr Sau Sandro LA GRANDE DISTRIBUZIONE ORGANIZATA A cura della Dr Fenu Marco Relatore Dr.ssa Lupinu Giovanna Luisa IL BILANCIO D'ESERCIZIO: POSSIBILITA' E LIMITI INFORMATIVI ALLA LUCE DELLA RIFORMA (d. lgs. 6/'03) A cura della Dr.ssa Loriga Maria Relatore Dr Ruggieri Marco BASILEA 2 A cura della Dr.ssa Mascia Benedetta Benigna IL CONTROLLO DI GESTIONE A cura del Dr Nigra Carlo Relatore Dr.ssa Cannas Maria Luisa Relatore Dr Ruggieri Marco IL CONTROLLO DI GESTIONE NELLE IMPRESE DI SERVIZI A cura della Dr.ssa Onida Marcella Relatore Dr Pio Mario BUDGET E CONTROLLO BUDGETARIO A cura della Dr.ssa Pinna Daniela Relatore Dr Ruggieri Marco L'ANALISI DELLA DINAMICA FINANZIARIA D'IMPRESA ATTRAVERSO IL RENDICONTO DELLE VARIAZIONI DEL CAPITALE CIRCOLANTE NETTO A cura della Dr.ssa Piras Piera Relatore Dr Ruggieri Marco LE CO.CO.CO. E I NUOVI CONTRATTI DI LAVORO A PROGETTO NELLA LEGGE BIAGI: UN'ANALISI COMPARATIVA A cura della Dr.ssa Pirastru Anna Relatore Rag. Patorno Gian Luigi GESTIONE DELLE RISORSE UMANE A cura della Dr.ssa Poddighe Alessia Relatore Dr.ssa Lupinu Giovanna Luisa LEGGE 488/92 GLI EFFETTI OCCUPAZIONALI SUL TERRITORIO A cura del Dr Santandrea Marco Relatore Dr Sai Antonello CONTABILITA' ANALITICA: GLI STRUMENTI ISTITUZIONALI A cura del Dr Soro Pietro Mario Relatore Dr Ruggieri Marco 19

20 Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca SI RINGRAZIA IL Ministero dell Istruzione dell Universita e della Ricerca Per aver finanziato il corso post-laurea MASTER IN BUSINESS ADMINISTRATION dal 31 marzo 2003 al 28 febbraio 2004 ENTE GESTORE Sistema di Gestione per la Qualità Certificata 20

21 Risultati master in termini occupazionali ALLIEVI OCCUPATI A FINE CORSO Dr.ssa Braina Tiziana Dr.ssa Circosta Giovanna Dr Etzi Davide Dr Fenu Marco Dr.ssa Onida Marcella Dr.ssa Pinna Daniela Dr.ssa Piras Piera Dr.ssa Poddighe Alessia Dr Soro Pietro Mario ALLIEVI CHE FREQUENTANO STUDI PROFESSIONALI Dr.ssa Pirastru Anna Dr.ssa Mascia Benedetta Benigna ALLIEVI CHE HANNO SCELTO ATTIVITA IN PROPRIO Dr Capitta Stefano Dr Nigra Carlo ALLIEVI CHE CONTINUANO ATTIVITA DI STUDIO Dr.ssa Loriga Maria ALLIEVI IN ATTESA DI OCCUPAZIONE Dr Santandrea Marco 21

22 VINCITORI BORSE DI STUDIO 1 classificato DR CAPITTA STEFANO 2 classificato DR SANTANDREA MARCO 3 classificato DR SORO PIETRO MARIO 4 classificato DR.SSA LORIGA MARIA 22

MASTER IN DIRITTO TRIBUTARIO

MASTER IN DIRITTO TRIBUTARIO EDIZIONE dal 14 GIUGNO 2004 al 31MAGGIO 2005 M inistero dell Istruzione dell Università e della Ricerca MASTER IN DIRITTO TRIBUTARIO ENTE GESTORE Via Prin cipessa Iola n da, 2 07100 S a ssari ; C F 9 2030720905

Dettagli

MASTER IN GIURISTI DI IMPRESA

MASTER IN GIURISTI DI IMPRESA EDIZIONE dal 07 giugno 04 al 31 maggio 05 MASTER IN GIURISTI DI IMPRESA ENTE GESTORE Via Prin cipessa Iola n da, 2 07100 S a ssari ; C F 9 307905 Tel. 079/ 292509 Fax. 079/ 3760026 Fax. 079/ 2959 E - mail

Dettagli

BANDO MASTER IN INTERNATIONAL BUSINESS STUDIES Accreditato ASFOR IXX edizione Anno 2014/2015 1

BANDO MASTER IN INTERNATIONAL BUSINESS STUDIES Accreditato ASFOR IXX edizione Anno 2014/2015 1 BANDO MASTER IIN IINTERNATIIONAL BUSIINESS STUDIIES Accrediitato ASFOR IIXX ediiziione Anno 2014/2015 1 Indicazioni generali Il CIS è la Scuola per la Gestione d Impresa di Unindustria Reggio Emilia operante

Dettagli

PROGETTO INVENTA 2012

PROGETTO INVENTA 2012 SCHEDA SINTETICA PROGETTO INVENTA 2012 ID N. 189 AMBITO FORMATIVO FORGIO PACCHETTO FORMATIVO BASE Avviso Pubblico n. 20/2011 Percorsi formativi per il rafforzamento dell occupabilità e dell adattabilità

Dettagli

MASTER GESTIONE SVILUPPO E AMMINISTRAZIONE DELLE RISORSE UMANE

MASTER GESTIONE SVILUPPO E AMMINISTRAZIONE DELLE RISORSE UMANE MASTER GESTIONE SVILUPPO E AMMINISTRAZIONE DELLE RISORSE UMANE Obiettivi Il Master ha come obiettivo la creazione di una figura in grado di operare a 360 all interno dell area risorse umane di: aziende,

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN WELFARE PUBBLICO E PRIVATO E LE CASSE DI PREVIDENZA PER I PROFESSIONISTI. (Master PreviCasse)

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN WELFARE PUBBLICO E PRIVATO E LE CASSE DI PREVIDENZA PER I PROFESSIONISTI. (Master PreviCasse) BANDO DI AMMISSIONE AL MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN WELFARE PUBBLICO E PRIVATO E LE CASSE DI PREVIDENZA PER I PROFESSIONISTI (Master PreviCasse) Università degli Studi della Tuscia DEIM Anno Accademico

Dettagli

MASTER GESTIONE SVILUPPO E AMMINISTRAZIONE DELLE RISORSE UMANE

MASTER GESTIONE SVILUPPO E AMMINISTRAZIONE DELLE RISORSE UMANE MASTER GESTIONE SVILUPPO E AMMINISTRAZIONE DELLE RISORSE UMANE Obiettivi Il Master ha come obiettivo la creazione di una figura in grado di operare a 360 all interno dell area risorse umane di: aziende,

Dettagli

Esperto SAP ERP. I edizione

Esperto SAP ERP. I edizione Esperto SAP ERP I edizione Il Master, organizzato da SPEGEA in collaborazione con SAP Education, si propone di offrire un percorso formativo finalizzato a formare figure professionali che abbiano le competenze

Dettagli

CORSO DI FORMAZIONE MANAGERIALE PER I DIRIGENTI DELLE AZIENDE SANITARIE

CORSO DI FORMAZIONE MANAGERIALE PER I DIRIGENTI DELLE AZIENDE SANITARIE UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI PARMA CORSO DI FORMAZIONE MANAGERIALE PER I DIRIGENTI DELLE AZIENDE SANITARIE La certificazione manageriale 29/07/2014 PREMESSA In diverse realtà sono stati attivati corsi di

Dettagli

MASTER IN IMPRENDITORIALITA E MANAGEMENT DEL TURISMO SOSTENIBILE E RESPONSABILE

MASTER IN IMPRENDITORIALITA E MANAGEMENT DEL TURISMO SOSTENIBILE E RESPONSABILE MASTER IN IMPRENDITORIALITA E MANAGEMENT DEL TURISMO SOSTENIBILE E RESPONSABILE Il Master Imprenditorialità e Management del turismo sostenibile e responsabile ideato dal Centro Studi CTS, giunto all XI

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA E MANAGEMENT DELLA PREVIDENZA. COMPLEMENTARE (Master PrevManagement)

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA E MANAGEMENT DELLA PREVIDENZA. COMPLEMENTARE (Master PrevManagement) BANDO DI AMMISSIONE AL MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA E MANAGEMENT DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE (Master PrevManagement) Università degli Studi della Tuscia DEIM Anno Accademico 2014-2015

Dettagli

MANAGER DELLA SICUREZZA INTEGRATA

MANAGER DELLA SICUREZZA INTEGRATA Dettaglio corso ID: Titolo corso: Tipologia corso: Costo totale del corso a persona (EURO): Organismo di formazione: Caratteristiche del percorso formativo MANAGER DELLA SICUREZZA INTEGRATA Corsi di specializzazione

Dettagli

MARKETING MANAGEMENT. Master serale. Anno Accademico 2010-2011. Master universitario di primo livello Facoltà di Economia

MARKETING MANAGEMENT. Master serale. Anno Accademico 2010-2011. Master universitario di primo livello Facoltà di Economia MARKETING MANAGEMENT Master serale Anno Accademico 2010-2011 Master universitario di primo livello Facoltà di Economia Presentazione La gestione delle relazioni con i mercati è elemento fondamentale del

Dettagli

Il master è in collaborazione con

Il master è in collaborazione con Il Master in Turismo Sostenibile e Responsabile - Imprenditorialità e Management ideato dal Centro Studi CTS, giunto alla XII edizione, in collaborazione con Scuola di Comunicazione IULM e AITR - Associazione

Dettagli

POLITECNICO DI MILANO

POLITECNICO DI MILANO Registrato il 28.06.2005 Reg 1 Fog 10 N 115 /AD-ID POLITECNICO DI MILANO IL RETTORE VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 22.10.2004, n. 270; VISTO il Regolamento Didattico di Ateneo;

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE E IL FUNZIONAMENTO DEI CORSI DI MASTER UNIVERSITARI

REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE E IL FUNZIONAMENTO DEI CORSI DI MASTER UNIVERSITARI REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE E IL FUNZIONAMENTO DEI CORSI DI MASTER UNIVERSITARI (emanato con Decreto Rettorale N. 645 del 12/03/2003) ART. 1 - Ambito di applicazione... 2 ART. 2 - Titoli per l accesso...

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PERUGIA MASTER I LIVELLOIN MANAGEMENT SANITARIO PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTOPER LE PROFESSIONI SANITARIE A.A.

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PERUGIA MASTER I LIVELLOIN MANAGEMENT SANITARIO PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTOPER LE PROFESSIONI SANITARIE A.A. UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PERUGIA MASTER I LIVELLOIN MANAGEMENT SANITARIO PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTOPER LE PROFESSIONI SANITARIE A.A. 2009/2010 1 MASTER I LIVELLO MANAGEMENT SANITARIO PER LE FUNZIONI

Dettagli

EDIZIONE Ottobre 2006 - Luglio 2007. Master in ENTE GESTORE

EDIZIONE Ottobre 2006 - Luglio 2007. Master in ENTE GESTORE EDIZIONE Ottobre 2006 - Luglio 2007 Master in ENTE GESTORE Via Principessa Jolanda, 2 07100 Sassari CF 92030720905 Tel. 079/292509 Fax. 079/3760026 Fax. 079/295920 E - mail apssfp @tiscali.it Sito www.apssfp.it

Dettagli

BUDGET E CONTROLLO DIGESTIONE. RELAZIONE Diffusione

BUDGET E CONTROLLO DIGESTIONE. RELAZIONE Diffusione Corso BUDGET E CONTROLLO DIGESTIONE Asse I Adattabilità RELAZIONE Diffusione Introduzione 1. Attività specifiche 1.1 Corrispondenza e pertinenza dell analisi dei fabbisogni formativi 1.2 Qualità progettuale

Dettagli

MANAGEMENT PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTO NELL AREA DELLE PROFESSIONI SANITARIE

MANAGEMENT PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTO NELL AREA DELLE PROFESSIONI SANITARIE Master di I livello Anno Accademico 2009/2010 (1500 ore 60 CFU) MANAGEMENT PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTO NELL AREA DELLE PROFESSIONI SANITARIE Master 84 1 Titolo MANAGEMENT PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTO

Dettagli

MASTER I LIVELLO IN MANAGEMENT SANITARIO PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTOPER LE PROFESSIONI SANITARIE A.A. 2012/2013

MASTER I LIVELLO IN MANAGEMENT SANITARIO PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTOPER LE PROFESSIONI SANITARIE A.A. 2012/2013 UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PERUGIA MASTER I LIVELLO IN MANAGEMENT SANITARIO PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTOPER LE PROFESSIONI SANITARIE A.A. 2012/2013 1 MASTER I LIVELLO MANAGEMENT SANITARIO PER LE FUNZIONI

Dettagli

STARTING UP CORSO AVANZATO DI PROMOZIONE DELLO SVILUPPO IMPRENDITORIALE INIZIATIVA APERTA A STUDENTI E LAUREATI DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PARMA

STARTING UP CORSO AVANZATO DI PROMOZIONE DELLO SVILUPPO IMPRENDITORIALE INIZIATIVA APERTA A STUDENTI E LAUREATI DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PARMA STARTING UP CORSO AVANZATO DI PROMOZIONE DELLO SVILUPPO IMPRENDITORIALE INIZIATIVA APERTA A STUDENTI E LAUREATI DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PARMA 10 GIORNATE DI AULA E 3 MESI IN AZIENDE INNOVATIVE 1

Dettagli

LAUREA SPECIALISTICA IN SCIENZE, TECNOLOGIE E GESTIONE DEL SISTEMA AGRO-ALIMENTARE

LAUREA SPECIALISTICA IN SCIENZE, TECNOLOGIE E GESTIONE DEL SISTEMA AGRO-ALIMENTARE LAUREA SPECIALISTICA IN SCIENZE, TECNOLOGIE E GESTIONE DEL SISTEMA AGRO-ALIMENTARE Classe 78/S - Scienze e Tecnologie agroalimentari Coordinatore: prof. Marco Gobbetti Tel. 0805442949; e-mail: gobbetti@ateneo.uniba.it

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN RETAIL MANAGEMENT A.A. 2012/13

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN RETAIL MANAGEMENT A.A. 2012/13 CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN RETAIL MANAGEMENT A.A. 2012/13 CFU 38 Lingua Italiano ANAGRAFICA DEL CORSO - A Percentuale di frequenza obbligatoria 75% del monte ore di didattica frontale Periodo di svolgimento

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN ECONOMIA E DIRITTO DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE. (Master PrevComp)

MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN ECONOMIA E DIRITTO DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE. (Master PrevComp) BANDO DI AMMISSIONE AL MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN ECONOMIA E DIRITTO DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE (Master PrevComp) Università degli Studi della Tuscia DEIM Anno Accademico 2014-2015 Indicazioni

Dettagli

Master di I livello MANAGEMENT E COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE (MA 102) 1500 ore 60 CFU A.A. 2011/2012

Master di I livello MANAGEMENT E COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE (MA 102) 1500 ore 60 CFU A.A. 2011/2012 Master di I livello MANAGEMENT E COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE (MA 102) 1500 ore 60 CFU A.A. 2011/2012 TITOLO MANAGEMENT E COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE OBIETTIVI FORMATIVI Con

Dettagli

UNIVERSITÀ del SALENTO FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA

UNIVERSITÀ del SALENTO FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA UNIVERSITÀ del SALENTO FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA ASL LECCE Master II Livello in MANAGEMENT SANITARIO ANNO ACCADEMICO 10-11 R E G O L A M E N T O ARTICOLO 1 Il Master in Management Sanitario si propone

Dettagli

IMPRENDITORIALITÀ E GENERAL MANAGEMENT - MIGEM

IMPRENDITORIALITÀ E GENERAL MANAGEMENT - MIGEM IMPRENDITORIALITÀ E GENERAL MANAGEMENT - MIGEM Master di I Livello - IX EDIZIONE - A.A. 2015-2016 Premessa Il MIGEM è dedicato a tutti coloro che sentono l esigenza di un programma formativo completo e

Dettagli

MASTER OF BUSINESS ADMINISTRATION- XXIII EDIZIONE CIMBA - UNIVERSITY OF IOWA

MASTER OF BUSINESS ADMINISTRATION- XXIII EDIZIONE CIMBA - UNIVERSITY OF IOWA MASTER OF BUSINESS ADMINISTRATION- XXIII EDIZIONE CIMBA - UNIVERSITY OF IOWA CIMBA CIMBA, in Italia dal 1991, è un consorzio di 36 Università americanecon sede a Paderno del Grappa (TV) che organizza programmi

Dettagli

Master Post Laurea Auditing e Controllo Interno Formazione Avanzata Economia BANDO DI CONCORSO

Master Post Laurea Auditing e Controllo Interno Formazione Avanzata Economia BANDO DI CONCORSO BANDO DI CONCORSO Ottobre 2009 Ottobre 2010 Art. 1 Istituzione master Presso la Facoltà di Economia dell Università di Pisa è istituito, ai sensi dell art. 4 dello Statuto, e attivato per l anno accademico

Dettagli

Master in selezione del personale

Master in selezione del personale Master in selezione del personale Il Centro Formativo Provinciale Zanardelli,, in collaborazione con Seleform e Centro Scuole Athena, organizza un corso di formazione specialistica nell ambito della ricerca

Dettagli

Date e orari delle lezioni 01-10-14 dicembre 2015. Sede del corso. Segreteria organizzativa Direzione didattica. Obiettivi e Finalità del corso

Date e orari delle lezioni 01-10-14 dicembre 2015. Sede del corso. Segreteria organizzativa Direzione didattica. Obiettivi e Finalità del corso FORMAZIONE FORMATORI Elementi di didattica per la qualificazione Art. 6, comma 8, lettera m-bis, D.Lgs. n. 81/08 e s.m.i Decreto interministeriale 6 marzo 2013 Corso di specializzazione con ESAME FINALE

Dettagli

L ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE E. FERMI

L ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE E. FERMI ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE E. FERMI FRANCAVILLA FONTANA (BR) MINISTERO DELL ISTRUZIONE DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA COMMISSIONE EUROPEA Autorità di Gestione del Programma Operativo Nazionale La Scuola

Dettagli

EVENT MANAGER. Servono, quindi, delle figure professionali di riferimento che riescano a gestire gli eventi in modo efficace.

EVENT MANAGER. Servono, quindi, delle figure professionali di riferimento che riescano a gestire gli eventi in modo efficace. EVENT MANAGER Scenario Il settore congressuale e degli eventi risulta oggi essere tra quelli di più ampio sviluppo del mercato turistico degli ultimi dieci anni particolarmente utilizzata sia da Enti pubblici

Dettagli

EDIZIONE Dicembre 2007 - Settembre 2008

EDIZIONE Dicembre 2007 - Settembre 2008 EDIZIONE Dicembre 2007 - Settembre 2008 ENTE GESTORE Via Principessa Jolanda, 2 07100 Sassari CF 92030720905 Tel. + 39 079 292509 Tel-fax: + 39 079 3760026 Fax: + 39 079 295920 Email: apssfp@tiscali.it

Dettagli

Management delle aziende sanitarie

Management delle aziende sanitarie ANNO ACCADEMICO 2009-2010 BANDO DI CONCORSO Hsfhjgh.jvn.xcbvmn-lòkjbfdgjwà

Dettagli

PREMESSA UNI CEI EN ISO/IEC 17020 e UNI CEI EN ISO/IEC 17025, l Istituto Guglielmo Tagliacarne Roma marzo e aprile 2014 UNI EN ISO 9001:2008

PREMESSA UNI CEI EN ISO/IEC 17020 e UNI CEI EN ISO/IEC 17025,  l Istituto Guglielmo Tagliacarne Roma marzo e aprile 2014 UNI EN ISO 9001:2008 CORSO PER VALUTATORI DEI SISTEMI DI GESTIONE PER LA QUALITÀ RIVOLTO AL PERSONALE DEGLI UFFICI METRICI E L ACCREDITAMENTO DEI LABORATORI ROMA, MARZO APRILE 2014 1 PREMESSA I recenti decreti ministeriali

Dettagli

MANSIONARIO DELL AGENZIA FORMATIVA ALL.03

MANSIONARIO DELL AGENZIA FORMATIVA ALL.03 MANSIONARIO DELL AGENZIA FORMATIVA ALL.03 Pagina 1 di 7 DATA I EMISSIONE: 12/01/2008 Resp. Redazione RGSQ Resp. Verifica RGSQ Resp. Approvazione DIR REVISIONI DATA MODIFICHE RESP. VERIFICA GESTIONE SISTEMA

Dettagli

Delibera del Collegio dei Docenti. Piano annuale di Formazione e Aggiornamento del personale insegnante

Delibera del Collegio dei Docenti. Piano annuale di Formazione e Aggiornamento del personale insegnante Delibera del Collegio dei Docenti Piano annuale di Formazione e Aggiornamento del personale insegnante Anno scolastico 2013/2014 IL COLLEGIO DEI DOCENTI VISTI CONSIDERATO ESAMINATE PRESO ATTO TENUTO CONTO

Dettagli

UNI EN ISO 9001:2000. Pagina 1 di 6

UNI EN ISO 9001:2000. Pagina 1 di 6 Tecnico Installatore reti in fibra ottica apparati e sistemi ottici Pagina 1 di 6 Tecnico Installatore reti in fibra ottica, apparati e sistemi ottici La figura in oggetto è: Tecnico installatore reti

Dettagli

LAUREA MAGISTRALE BIENNALE IN SCIENZE ECONOMICHE (LM-56)

LAUREA MAGISTRALE BIENNALE IN SCIENZE ECONOMICHE (LM-56) LAUREA MAGISTRALE BIENNALE IN SCIENZE ECONOMICHE (LM-56) Il corso di laurea in breve Il corso di laurea magistrale in Scienze Economiche, in modalità E-learning, mira a consentire l'acquisizione di conoscenze

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO IN GRAPHIC DESIGN E COMUNICAZIONE VISIVA

REGOLAMENTO DIDATTICO CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO IN GRAPHIC DESIGN E COMUNICAZIONE VISIVA REGOLAMENTO DIDATTICO CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO IN GRAPHIC DESIGN E COMUNICAZIONE VISIVA ACCADEMIA DELLA MODA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO IN

Dettagli

FACOLTA SCIENZE POLITICHE UNIVERSITA DI SASSARI

FACOLTA SCIENZE POLITICHE UNIVERSITA DI SASSARI FACOLTA SCIENZE POLITICHE UNIVERSITA DI SASSARI Ragione Sociale MASTER BIENNALE IN GIORNALISMO Indirizzo PIAZZA UNIVERSITA 11 07100 SASSARI Telefono 079228945 Fax 079228966 E-mail labcom@uniss.it Rappresentante

Dettagli

MASTER ESPERTO IN GESTIONE INTEGRATI: QUALITA, AMBIENTE E SICUREZZA - VI EDIZIONE 27 NOVEMBRE 2015

MASTER ESPERTO IN GESTIONE INTEGRATI: QUALITA, AMBIENTE E SICUREZZA - VI EDIZIONE 27 NOVEMBRE 2015 MASTER ESPERTO IN GESTIONE INTEGRATI: QUALITA, AMBIENTE E SICUREZZA - VI EDIZIONE 27 NOVEMBRE 2015 CORSO QUALIFICATO TIME VISION Nata nel 2001, TIME VISION è: AGENZIA FORMATIVA accreditata in Regione Campania

Dettagli

Avviso Master J. Definizione di Master Master universitario di I o II Livello, attivato ai sensi dell'articolo 3, punto 9 del decreto MIUR 270/2004.

Avviso Master J. Definizione di Master Master universitario di I o II Livello, attivato ai sensi dell'articolo 3, punto 9 del decreto MIUR 270/2004. Avviso Master J Allegato 1 Requisiti minimi per l accreditamento Iniziative Accademiche ad elevata occupabilità in favore dei giovani figli e orfani di iscritti e di pensionati dell INPS - Gestione Ex

Dettagli

MASTER IN MANAGEMENT PER FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE - POLO DI BOLZANO A.A. 2010-2011

MASTER IN MANAGEMENT PER FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE - POLO DI BOLZANO A.A. 2010-2011 MASTER IN MANAGEMENT PER FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE - POLO DI BOLZANO A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 Direttore del corso Cognome Nome Qualifica SSD Poli Albino Prof. Ordinario

Dettagli

REV. 6 PAG. 1/6 MANUALE INFORMATIVO

REV. 6 PAG. 1/6 MANUALE INFORMATIVO REV. 6 PAG. 1/6 MANUALE INFORMATIVO MANUALE INFORMATIVO REV. 6 PAG. 2/6 1 PRESENTAZIONE DEL CONSORZIO Il Consorzio Multisettoriale Piemontese, nuova denominazione del Consorzio Aziende Metalmeccaniche

Dettagli

CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA ELETTRICA

CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA ELETTRICA Università degli Studi di Cagliari Regolamento Didattico del Corso di Studi in Ingegneria Elettrica, A.A. 2007/08 CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA ELETTRICA Art. 1. Articolazione del Corso di Laurea in Ingegneria

Dettagli

CORSO DI FORMAZIONE PER RESPONSABILI DEL SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE DEI LAVORATORI SUI LUOGHI DI LAVORO RSPP - ASPP

CORSO DI FORMAZIONE PER RESPONSABILI DEL SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE DEI LAVORATORI SUI LUOGHI DI LAVORO RSPP - ASPP CORSO DI FORMAZIONE PER RESPONSABILI DEL SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE DEI LAVORATORI SUI LUOGHI DI LAVORO RSPP - ASPP www.gruppomidi.it Sede di svolgimento Ge.Ma Via S. Sonnino 21/A 43126 PARMA

Dettagli

BANDO DI CONCORSO A.A. 2007/2008

BANDO DI CONCORSO A.A. 2007/2008 BANDO DI CONCORSO A.A. 2007/2008 ART. 1 Attivazione VIII Edizione della Scuola Estiva di Alta Formazione Nuove metodologie partecipative per la cooperazione allo sviluppo rurale in Africa (Ex - Sistemi

Dettagli

Master ANNO ACCADEMICO 2002 2003 BANDO DI AMMISSIONE

Master ANNO ACCADEMICO 2002 2003 BANDO DI AMMISSIONE Master Gestione e controllo degli interventi di assetto e riqualificazione delle aree urbane nei PVS Prima Facoltà di Architettura Ludovico Quaroni Via Antonio Gramsci, 53-00197 Roma ANNO ACCADEMICO 2002

Dettagli

Master in Europrogettazione

Master in Europrogettazione Master in Europrogettazione Marzo Aprile 2013 4 Edizione Milano Bruxelles Due moduli in Italia* e uno a Bruxelles con consegna dell attestato finale di partecipazione Basato sulle linee guida di Europa

Dettagli

Master in Europrogettazione

Master in Europrogettazione Master in Europrogettazione Aprile Maggio 2012 Milano Bruxelles Vuoi capire cosa significa Europrogettista? Vuoi essere in grado di presentare un progetto alla Commissione Europea? Due moduli in Italia

Dettagli

LINEE DI INDIRIZZO per GLI ESAMI DI STATO

LINEE DI INDIRIZZO per GLI ESAMI DI STATO LINEE DI INDIRIZZO per GLI ESAMI DI STATO Definizione e significato degli esami di stato L Esame di Stato per l abilitazione alla professione di assistente sociale e di assistente sociale specialista consiste

Dettagli

AVVISO PUBBLICO (Approvato con Determinazione del Direttore Generale di Sardegna Ricerche n. 419, del 10 dicembre 2013)

AVVISO PUBBLICO (Approvato con Determinazione del Direttore Generale di Sardegna Ricerche n. 419, del 10 dicembre 2013) CENTRO NAZIONALE OPERE SALESIANE FORMAZIONE AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE AVVISO PUBBLICO (Approvato con Determinazione del Direttore Generale di Sardegna Ricerche n. 419, del 10 dicembre 2013) Corso Disabilità

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE PROCEDURE DI RICERCA, SELEZIONE E INSERIMENTO DI PERSONALE E PER IL CONFERIMENTO

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE PROCEDURE DI RICERCA, SELEZIONE E INSERIMENTO DI PERSONALE E PER IL CONFERIMENTO REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE PROCEDURE DI RICERCA, SELEZIONE E INSERIMENTO DI PERSONALE E PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI PROFESSIONALI Approvato con Delibera dell Amministratore Unico n 164 del

Dettagli

(Progetto n 2013 1 IT1 LEO02 03685)

(Progetto n 2013 1 IT1 LEO02 03685) Programma d'azione nel campo dell apprendimento permanente (Decisione n. 1720/2006/CE del Parlamento Europeo e del Consiglio del 15 novembre 2006 che istituisce un programma d azione) PROGRAMMA di MOBILITA

Dettagli

CORSO DI LAUREA ECONOMIA AZIENDALE L-18 180 CFU

CORSO DI LAUREA ECONOMIA AZIENDALE L-18 180 CFU CORSO DI LAUREA ECONOMIA AZIENDALE L-18 180 CFU www.unipegasotrapani.it ECONOMIA AZIENDALE L-18 triennale 180 CFU Facoltà di Giurisprudenza OBIETTIVI FORMATIVI SPECIFICI Il corso di laurea in Economia

Dettagli

La porta d accesso alle aziende

La porta d accesso alle aziende Laurea Magistrale Economia e Management La porta d accesso alle aziende Presidente: Prof. Maria Francesca Renzi (renzi@uniroma3.it) (lm.economia.management@uniroma3.it ) Indice Obiettivi Struttura e articolazione

Dettagli

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse In base al dato riportato dal Sole

Dettagli

BANDO AVVISO DI SELEZIONE. corso di Istruzione e Formazione Tecnica Superiore TECNICO SUPERIORE SPECIALISTA DI SISTEMI BASATI SU SOLUZIONI OPEN SOURCE

BANDO AVVISO DI SELEZIONE. corso di Istruzione e Formazione Tecnica Superiore TECNICO SUPERIORE SPECIALISTA DI SISTEMI BASATI SU SOLUZIONI OPEN SOURCE \ BANDO AVVISO DI SELEZIONE corso di Istruzione e Formazione Tecnica Superiore TECNICO SUPERIORE SPECIALISTA DI SISTEMI BASATI SU SOLUZIONI OPEN SOURCE promosso da Isttituto Europeo Ricerca Formazione

Dettagli

MASTER HUMAN RESOURCES MANAGEMENT

MASTER HUMAN RESOURCES MANAGEMENT MASTER HUMAN RESOURCES MANAGEMENT SVILUPPO GESTIONE E AMMINISTRAZIONE DEL PERSONALE 27 FEBBRAIO 2016 TIME VISION Nata nel 2001, TIME VISION è: AGENZIA FORMATIVA accreditata in Regione Campania AGENZIA

Dettagli

Marketing Management - serale

Marketing Management - serale Marketing Management - serale Master Universitario di primo livello Facoltà di Economia X edizione Anno Accademico 2013/2014 Presentazione La gestione delle relazioni con i mercati è elemento fondamentale

Dettagli

LA STRUTTURA DEL CORSO

LA STRUTTURA DEL CORSO CORSO PER VALUTATORI DEI SISTEMI DI GESTIONE PER LA QUALITÀ RIVOLTO AL PERSONALE DEGLI UFFICI METRICI E L ACCREDITAMENTO DEI LABORATORI MAGGIO - SETTEMBRE 2011 1 PREMESSA Il sistema Qualità Italia è l

Dettagli

LA CERAMICA TRA TRADIZIONE E INNOVAZIONE Anni scolastici 2011-2012/2012-2013/2013-2014 Progetto triennale

LA CERAMICA TRA TRADIZIONE E INNOVAZIONE Anni scolastici 2011-2012/2012-2013/2013-2014 Progetto triennale LA CERAMICA TRA TRADIZIONE E INNOVAZIONE Anni scolastici 2011-2012/2012-2013/2013-2014 Progetto triennale Gruppo di progetto: Dirigente scolastico Referente di Istituto Tutor di classe ANALISI DEI BISOGNI

Dettagli

D.R. N. 1002/14 IL RETTORE

D.R. N. 1002/14 IL RETTORE D.R. N. 1002/14 IL RETTORE Vista la Legge 9 maggio 1989, n. 168, istitutiva del Ministero dell'università e della Ricerca Scientifica e Tecnologica; Vista la Legge n. 240 del 30 dicembre 2010; Visto lo

Dettagli

INFORMATICA AVANZATA: CERTIFICAZIONI MICROSOFT & E-COMMERCE

INFORMATICA AVANZATA: CERTIFICAZIONI MICROSOFT & E-COMMERCE Dettaglio corso ID: Titolo corso: Tipologia corso: Costo totale del corso a persona (EURO): Organismo di formazione: INFORMATICA AVANZATA: CERTIFICAZIONI MICROSOFT & E-COMMERCE Corsi di specializzazione

Dettagli

Security Manager. Professionista della Security Aziendale

Security Manager. Professionista della Security Aziendale OBIETTIVI e finalità Il programma del corso è progettato per soddisfare le attuali esigenze del mercato e le più recenti normative che richiedono nuove generazioni di manager e professionisti della Security

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN ECONOMIA E DIRITTO DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE. (Master PrevComp)

MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN ECONOMIA E DIRITTO DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE. (Master PrevComp) BANDO DI AMMISSIONE AL MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN ECONOMIA E DIRITTO DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE (Master PrevComp) Università degli Studi della Tuscia Facoltà di Economia Anno Accademico

Dettagli

RIAPERTURA TERMINI BANDO PER L AMMISSIONE A 30 POSTI AL CORSO STRATEGIE DI COMUNICAZIONE MULTIMEDIALE Codice 16CON15

RIAPERTURA TERMINI BANDO PER L AMMISSIONE A 30 POSTI AL CORSO STRATEGIE DI COMUNICAZIONE MULTIMEDIALE Codice 16CON15 RIAPERTURA TERMINI BANDO PER L AMMISSIONE A 30 POSTI AL CORSO STRATEGIE DI COMUNICAZIONE MULTIMEDIALE Codice 16CON15 1. L Istituto Regionale di Studi Giuridici del Lazio A. C. Jemolo, in accordo con Corecom

Dettagli

BANDO DI SELEZIONE per l ammissione alla XXVII edizione MASTER TAGLIACARNE DI SVILUPPO ECONOMICO

BANDO DI SELEZIONE per l ammissione alla XXVII edizione MASTER TAGLIACARNE DI SVILUPPO ECONOMICO ISTITUTO GUGLIELMO TAGLIACARNE per la promozione della cultura economica BANDO DI SELEZIONE per l ammissione alla XXVII edizione del MASTER TAGLIACARNE DI SVILUPPO ECONOMICO Marzo 2010 - Aprile 2011 OBIETTIVI

Dettagli

RICERCA, GESTIONE E SVILUPPO DELLE RISORSE UMANE

RICERCA, GESTIONE E SVILUPPO DELLE RISORSE UMANE Dettaglio corso ID: Titolo corso: Tipologia corso: Costo totale del corso a persona (EURO): Organismo di formazione: Caratteristiche del percorso formativo RICERCA, GESTIONE E SVILUPPO DELLE RISORSE UMANE

Dettagli

Laureati o laureandi di primo o secondo livello, diplomati di laurea del vecchio ordinamento, interessati a sviluppare competenze specifiche nell

Laureati o laureandi di primo o secondo livello, diplomati di laurea del vecchio ordinamento, interessati a sviluppare competenze specifiche nell Chi? Laureati o laureandi di primo o secondo livello, diplomati di laurea del vecchio ordinamento, interessati a sviluppare competenze specifiche nell area delle Risorse Umane. Giovani professionisti che

Dettagli

Master in Europrogettazione

Master in Europrogettazione Master in Europrogettazione DICEMBRE 2012 FEBBRAIO 2013 Milano Lecce Bruxelles Vuoi capire cosa significa Europrogettista? Vuoi essere in grado di presentare un progetto alla Commissione Europea? Due moduli

Dettagli

BANDO DI SELEZIONE. M a s t e r i n E n v i r o n m e n t a l M a n a g e m e n t

BANDO DI SELEZIONE. M a s t e r i n E n v i r o n m e n t a l M a n a g e m e n t Programma Operativo Nazionale per le Regioni Obiettivo 1 Ricerca Scientifica, Sviluppo Tecnologico, Alta Formazione 2000-2006 Asse III Misura III.4 Formazione superiore e universitaria UNIONE EUROPEA Fondo

Dettagli

FAQ. Master in Finanza Avanzata 2015 (aggiornate a giugno 2014)

FAQ. Master in Finanza Avanzata 2015 (aggiornate a giugno 2014) FAQ Master in Finanza Avanzata 2015 (aggiornate a giugno 2014) SELEZIONI E AMMISSIONI 1. Qual è la data di scadenza del bando? La scadenza per la presentazione della domanda è giovedì 23 ottobre 2014 alle

Dettagli

BANDO UNICO BORSE DI STUDIO

BANDO UNICO BORSE DI STUDIO BANDO UNICO BORSE DI STUDIO a.a. 2015 - Viste le disposizione del Regolamento di Quality Evolution Consulting - Area Management - Divisione Master a.a. 2015; - Viste le disposizioni di politica della qualità

Dettagli

AVVISO PUBBLICO CORSO DI SPECIALIZZAZIONE IN PROJECT MANAGEMENT ANNO 2010-2011. Art. 1 Istituzione del Corso

AVVISO PUBBLICO CORSO DI SPECIALIZZAZIONE IN PROJECT MANAGEMENT ANNO 2010-2011. Art. 1 Istituzione del Corso AVVISO PUBBLICO CORSO DI SPECIALIZZAZIONE IN PROJECT MANAGEMENT ANNO 2010-2011 Art. 1 Istituzione del Corso In conformità alle Delibere adottate dal Senato Accademico e dal Consiglio di Amministrazione,

Dettagli

CATALOGO INTERREGIONALE ALTA FORMAZIONE IN RETE

CATALOGO INTERREGIONALE ALTA FORMAZIONE IN RETE CATALOGO INTERREGIONALE ALTA FORMAZIONE IN RETE ANNUALITA 2011/2012 Master e Corsi di Specializzazione per Laureati finanziati dalla Regione Campania attraverso Voucher Formativi individuali www.altaformazioneinrete.it

Dettagli

DOCENTI Docenti universitari provenienti da università Statali e Pontificie; professionisti, ricercatori, esperti del settore italiani e stranieri.

DOCENTI Docenti universitari provenienti da università Statali e Pontificie; professionisti, ricercatori, esperti del settore italiani e stranieri. OBIETTIVI FORMATIVI Scopo del Master è di consentire l approfondimento delle tematiche della progettazione, dell adeguamento e del recupero degli Edifici per il culto. DOCENTI Docenti universitari provenienti

Dettagli

FUTURI CHEF CORSO PROFESSIONALE

FUTURI CHEF CORSO PROFESSIONALE FUTURI CHEF CORSO PROFESSIONALE IL corso Il Corso Professionale Futuri Chef è concepito per formare Aspiranti Cuochi/Chef con competenze che spaziano dalla Conoscenza e scelta delle materie prime, alle

Dettagli

Master in innovazione di Reti e Servizi nel Settore ICT. Dai il via al tuo futuro

Master in innovazione di Reti e Servizi nel Settore ICT. Dai il via al tuo futuro Master in innovazione di Reti e Servizi nel Settore ICT Dai il via al tuo futuro ACCENDI NUOVE OPPORTUNITÀ Il tuo futuro parte adesso. Perché il mondo delle telecomunicazioni è il futuro. E Telecom Italia

Dettagli

ECONOMIA E LINGUE DELL'EUROPA ORIENTALE LIVELLO I - EDIZIONE III A.A. 2015-2016

ECONOMIA E LINGUE DELL'EUROPA ORIENTALE LIVELLO I - EDIZIONE III A.A. 2015-2016 ECONOMIA E LINGUE DELL'EUROPA ORIENTALE LIVELLO I - EDIZIONE III A.A. 2015-2016 Presentazione Master ELEO è un percorso di formazione che combina trasversalmente competenze linguistiche, economiche e giuridiche.

Dettagli

Master Bancario in Area Commerciale

Master Bancario in Area Commerciale Master Bancario in Area Commerciale Premessa Il mondo del credito è in costante evoluzione e le innovazioni si susseguono con sempre maggior frequenza nel campo legislativo, gestionale, organizzativo e

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI PRIMO LIVELLO IN

MASTER UNIVERSITARIO DI PRIMO LIVELLO IN REGIONE ABRUZZO Master GESLOPAN MASTER UNIVERSITARIO DI PRIMO LIVELLO IN GESTIONE DELLO SVILUPPO LOCALE NEI PARCHI E NELLE RISERVE NATURALI (GESLOPAN) Organizzato dall Università degli Studi di Teramo

Dettagli

Orientamento. La scelta dell Istituto Tecnico Economico e i suoi tre indirizzi

Orientamento. La scelta dell Istituto Tecnico Economico e i suoi tre indirizzi Orientamento La scelta dell Istituto Tecnico Economico e i suoi tre indirizzi A cura del Prof. Graziano Galassi (Componente della Commissione Orientamento) IDENTITA DEGLI ISTITUTI TECNICI Solida base culturale

Dettagli

CONSULENZA E FORMAZIONE

CONSULENZA E FORMAZIONE Cos è l EBC*L La European Business Competence Licence (EBC*L), nata dalla collaborazione di alcuni docenti universitari di Austria e Germania, è una certificazione, riconosciuta in ambito europeo, relativa

Dettagli

REGOLAMENTO DEL MASTER DI PRIMO LIVELLO IN DIRITTO DEL LAVORO E DELLA PREVIDENZA SOCIALE 1

REGOLAMENTO DEL MASTER DI PRIMO LIVELLO IN DIRITTO DEL LAVORO E DELLA PREVIDENZA SOCIALE 1 REGOLAMENTO DEL MASTER DI PRIMO LIVELLO IN DIRITTO DEL LAVORO E DELLA PREVIDENZA SOCIALE 1 Art. 1. FINALITA Presso la Facoltà di Giurisprudenza dell Università di Trieste è istituito il Master Universitario

Dettagli

Marketing e Organizzazione eventi

Marketing e Organizzazione eventi Corso in Marketing e Organizzazione eventi Specializzazione fiere e congressi anno 2010 Marketing e Organizzazione eventi L Accademia di Fondazione Fiera Milano, organizza la seconda edizione del corso

Dettagli

MASTER di I Livello MA312 - MANAGEMENT E COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE 2ª EDIZIONE. 1500 ore 60 CFU Anno Accademico 2014/2015 MA312

MASTER di I Livello MA312 - MANAGEMENT E COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE 2ª EDIZIONE. 1500 ore 60 CFU Anno Accademico 2014/2015 MA312 MASTER di I Livello 2ª EDIZIONE 1500 ore 60 CFU Anno Accademico 2014/2015 MA312 Pagina 1/7 Titolo MA312 - MANAGEMENT E COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE Edizione 2ª EDIZIONE Area SANITÀ Categoria

Dettagli

Master Universitario di II livello

Master Universitario di II livello C O N S O R Z I O P E R I L L A V O R O E L E A T T I V I T A I N N O V A T I V E E F O R M A T I V E UNIVERSITA DELLA CALABRIA Facoltà di INGEGNERIA Master Universitario di II livello Sistemi di Gestione

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

ISTITUTO TECNICO SUPERIORE PER LA MOBILITÀ SOSTENIBILE E LOGISTICA, MOBILITÀ DELLE PERSONE E DELLE MERCI

ISTITUTO TECNICO SUPERIORE PER LA MOBILITÀ SOSTENIBILE E LOGISTICA, MOBILITÀ DELLE PERSONE E DELLE MERCI CORSO 2011-2013 ISTITUTO TECNICO SUPERIORE PER LA MOBILITÀ SOSTENIBILE E LOGISTICA, MOBILITÀ DELLE PERSONE E DELLE MERCI La tecnica per crescere CON IL PATROCINIO DI PIACENZA L Istituto Tecnico Superiore

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Curriculum Vitae Europass Cognome(i/)/Nome(i) Indirizzo(i) Milani Stefania Via Statale 44/E, Merate Telefono(i) Ufficio: + 39 02 6448 6146 Mobile: 339 2866899 Fax + 39 02 6448 6980

Dettagli

BANDO DI CONCORSO VIII edizione Corso di Alta Formazione Marketing e distribuzione di prodotti assicurativi maggio 2008 ottobre 2008

BANDO DI CONCORSO VIII edizione Corso di Alta Formazione Marketing e distribuzione di prodotti assicurativi maggio 2008 ottobre 2008 BANDO DI CONCORSO VIII edizione Corso di Alta Formazione Marketing e distribuzione di prodotti assicurativi maggio 2008 ottobre 2008 Art. 1 Attivazione del Corso Presso la Scuola Superiore Sant'Anna di

Dettagli

POS. CRFD D.D. n. 13 IL DIRETTORE AMMINISTRATIVO

POS. CRFD D.D. n. 13 IL DIRETTORE AMMINISTRATIVO POS. CRFD D.D. n. 13 IL DIRETTORE AMMINISTRATIVO VISTO VISTA VISTA VISTA VISTO VISTO VISTO l Avviso n. 2269/2005 emanato con Decreto Dirigenziale prot. 2269/RIC e riportante modalità e termini per la presentazione

Dettagli

HR SPECIALIST: Selezione e gestione del personale

HR SPECIALIST: Selezione e gestione del personale HR SPECIALIST: Selezione e gestione del personale Corso di Specializzazione gratuito rivolto a disoccupati e inoccupati Finanziato dal fondo FORMA.TEMP Artioli & Sala s.a.s Via Taglio 105 41121 Modena

Dettagli

pubblica amministrazione

pubblica amministrazione scenario L Ente locale oggi è diventato promotore dello sviluppo di una società territoriale sempre più dinamica, complessa ed esigente. Comuni, Provincie e Regioni rispondono alla collettività e al territorio

Dettagli

Corso di Laurea in Informatica. Manifesto degli Studi A.A. 2012-2013 (Regolamento didattico 2011)

Corso di Laurea in Informatica. Manifesto degli Studi A.A. 2012-2013 (Regolamento didattico 2011) Università degli Studi di Perugia Facoltà di Scienze Matematiche Fisiche e Naturali Corso di Laurea in Informatica CLASSE L-31 (Lauree in Scienze e Tecnologie Informatiche) Manifesto degli Studi A.A. 2012-2013

Dettagli

Il master è in collaborazione con

Il master è in collaborazione con Il Master in Turismo Sostenibile e Responsabile - Imprenditorialità e Management ideato dal Centro Studi CTS in collaborazione con AITR - Associazione Italiana Turismo Responsabile, sviluppa le competenze

Dettagli