La misura delle pressioni di contatto nella valutazione del gesto motorio: elaborazione dei segnali acquisiti. Roma, 22 Maggio 2014.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "La misura delle pressioni di contatto nella valutazione del gesto motorio: elaborazione dei segnali acquisiti. Roma, 22 Maggio 2014."

Transcript

1 Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 5 La misura delle pressioni di contatto nella valutazione del gesto motorio: elaborazione dei segnali acquisiti Roma, 22 Maggio 2014 organizzato da ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ Dipartimento Tecnologie e Salute in collaborazione con SIAMOC, Società Italiana di Analisi del Movimento in Clinica N ID: 064C14 Rilevanza per il SSN: L analisi del movimento, insieme allo studio della biomeccanica dell apparato locomotore, ricopre un ruolo fondamentale nella ricerca di base e nella pratica clinica al fine di individuare percorsi riabilitativi o interventi preventivi o terapeutici in presenza di patologie ortopediche, neurologiche e degenerative. L approfondimento delle conoscenze in ambito di baropodometria e, più in generale, della misura di pressioni di contatto durante l esecuzione di atti motori, consentirà l ampliamento delle valutazioni biomeccaniche dei gesti motori ed una migliore e più efficace gestione degli interventi terapeutici ivi compresi trattamenti fisioterapici personalizzati, soluzioni ortesiche (per le quali la valutazione baropodometrica è fondamentale sia in fase di progettazione e prescrizione che di collaudo), pianificazione di interventi chirurgici. All aspetto formativo dell evento va quindi aggiunto una potenziale ricaduta nell ambito dell ottimizzazione delle risorse impegnate dal SSN per la tutela della salute pubblica. L evento costituisce la prosecuzione dell analogo evento organizzato nel 2013: mentre nel precedente sono stati trattati in dettaglio aspetti tecnologici e metodologici relativi all acquisizione dei dati d interesse, nella giornata di corso qui proposta si tratterà delle metodologie di trattamento ed interpretazione dei segnali, a valle della loro corretta acquisizione. Progetto/Convenzione: il corso si colloca nell ambito delle attività di ricerca, formazione e normazione che il Docente conduce e coordina internamente all ISS, in collaborazione con Istituti Scientifici e Clinici quali l Università e il Policlinico Tor Vergata (Roma), l Istituto Ortopedico Rizzoli di Bologna, e l Oxford Nuffield Orthopaedic Centre di Oxford (UK), e presso gli appositi Comitati Tecnici dell ente normatore CEI (Comitato Elettrotecnico Italiano) Obiettivi generali: Al termine del corso, i partecipanti saranno in grado di: 1. comprendere le conoscenze basilari dello studio dei segnali fisiologici, e di tutte le fasi di trattamento del segnale dall'acquisizione all'elaborazione e all'interpretazione, con particolare riferimento ai segnali fondamentali in ambito di baropodometria e di studio delle pressioni di contatto;

2 Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 2 di 5 2. comprendere le peculiarità e le potenzialità dei diversi approcci all'utilizzo e alla valutazione degli esami baropodometrici in contesti di ricerca e nella pratica clinica; 3. conoscere gli aspetti rilevanti dell'integrazione dello studio delle pressioni di contatto con le valutazioni di cinematica e dinamica già in uso presso la maggior parte dei laboratori di analisi del movimento; 4. acquisire conoscenze di base relative all'utilizzo dei segnali correlati alle pressioni di contatto in contesti più particolari quali gli interventi di chirurgia ortopedica, la valutazione e il monitoraggio di protesi articolari esterne (di arto superiore o inferiore), la terapia occupazionale, la valutazione degli effetti di utensili meccanici vibranti alle interfacce manoutensile, le valutazioni in contesti di mobilità assistita. Obiettivi specifici: Al termine del corso, i partecipanti saranno in grado di: 1. comprendere le informazioni relative a performance ed utilizzo di strumenti per la misura delle pressioni di contatto, a protocolli di acquisizione dati, a metodologie di trattamento, elaborazione ed interpretazione dei segnali, apprendendone le potenzialità in funzione delle specifiche applicazioni 2. selezionare adeguatamente ed in modo efficace le soluzioni commerciali più adeguate alle specifiche necessità, i protocolli di acquisizione dati più opportuni, le metodologie di trattamento, elaborazione ed interpretazione dei segnali più indicate 3. verificare la fattibilità e, in caso, di implementare presso il proprio laboratorio, l'integrazione dello studio delle pressioni di contatto con le valutazioni di cinematica e dinamica già in uso; in particolare, apprenderanno informazioni relative alla possibilità di trattamento di segnali "regionali" degli appoggi plantari mediante la creazione di maschere anatomiche; 4. applicare le conoscenze fornite durante il corso circa l'utilizzo in contesti più particolari quali gli interventi di chirurgia ortopedica, la valutazione e il monitoraggio di protesi articolari esterne (di arto superiore o inferiore), la terapia occupazionale, la valutazione degli effetti di utensili meccanici vibranti alle interfacce mano-utensile, le valutazioni in contesti di mobilità assistita. Metodo didattico: Il corso si baserà su una serie di interventi programmati da parte del personale dell ISS esperto in materia di acquisizione e trattamento di segnali fisiologici con particolare riferimento alla baropodometria applicata all analisi del movimento umano, e alla valutazione di pressioni di contatto in ambienti lavorativi e riabilitativi. Ciascun intervento conterrà una prima parte teorica, in cui verranno forniti tutti gli strumenti teorici necessari alla comprensione del materiale didattico associato all intervento, ed una seconda parte in cui si riporteranno alcuni esempi pratici di utilizzo, analisi ed interpretazione dei dati. Al termine degli interventi programmati, il corso conterrà una sessione pratica, in cui gli esperti proporranno una serie di esempi applicativi molto pratici, anche con spunti da parte dei partecipanti al corso, e risponderanno ai quesiti dei partecipanti. Il materiale didattico verrà raccolto e distribuito ai partecipanti contestualmente.

3 Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 3 di 5 Programma Giovedì 22 Maggio Registrazione Saluti ed introduzione al corso Claudia Giacomozzi, Antonello Fadda Lo studio delle pressioni di contatto: dove eravamo rimasti Analisi dei segnali fisiologici lentamente varianti nel tempo. Principali fasi di trattamento del segnale (acquisizione, elaborazione, interpretazione) Coffee break* Peculiarità e potenzialità dei diversi approcci all'utilizzo e alla valutazione della misura delle pressioni di contatto in contesti di ricerca e nella pratica clinica Potenzialità e rischi dell integrazione dei segnali baropodometrici con altri segnali cinematici e dinamici durante l analisi del movimento L elaborazione dei segnali da misure di pressione di contatto in contesti diversi dalla gait analysis (chirurgia, protesica, ergonomia, terapia occupazionale, mobilità assistita) Pausa pranzo* L analisi dei segnali fisiologici nel dominio della frequenza: elementi teorici di base, e principali tecniche di elaborazione. A. Fadda L analisi dei segnali fisiologici nel dominio della frequenza: criticità delle principali tecniche di filtraggio. F. Martelli Simulazioni ed esempi pratici, F. Martelli, A. Fadda Test Valutazione dell apprendimento Chiusura del corso *a carico dei partecipanti DOCENTI ED ESERCITATORI Antonello Fadda Istituto Superiore di Sanità, Roma Claudia Giacomozzi Istituto Superiore di Sanità, Roma Francesco Martelli Istituto Superiore di Sanità, Roma

4 Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 4 di 5 DIRETTORE DEL CORSO Claudia Giacomozzi Istituto Superiore di Sanità, Roma SEGRETERIA SCIENTIFICA Claudia Giacomozzi Francesco Martelli Istituto Superiore di Sanità Viale Regina Elena, Roma Alberto Leardini Istituto Ortopedico Rizzoli Via di Barbiano 1/10, Bologna Past President SIAMOC Membro del Consiglio Direttivo SIAMOC SEGRETERIA TECNICA Monica Brocco Tel Fax Istituto Superiore di Sanità Viale Regina Elena Roma INFORMAZIONI GENERALI Sede: Istituto Superiore di Sanità, Aula Marotta Ingresso: Via del Castro Laurenziano 10 Destinatari e numero massimo partecipanti Il corso è destinato prioritariamente al personale del Servizio Sanitario Nazionale o di altri enti di promozione e tutela della salute interessato all utilizzo di strumenti per la valutazione della misura della pressione di contatto in ambito sanitario, a Ricercatori (Medici e Bioingegneri) nell ambito della Biomeccanica del Movimento, a tecnici ortopedici, e a Professionisti della Riabilitazione. Saranno ammessi un massimo di 30 partecipanti. Non sono previsti crediti ECM La partecipazione al corso è gratuita. Le spese di viaggio e soggiorno sono a carico del partecipante.

5 Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 5 di 5 Modalità di iscrizione La domanda, debitamente compilata, deve essere firmata e inviata alla Segreteria Tecnica via fax ( ) o via mail entro il 16 Maggio Modalità per la selezione dei partecipanti Tutte le domande di iscrizione adeguatamente compilate, comprensive del principale motivo di interesse nei confronti del corso, verranno prese in considerazione. Entro il 19 Maggio verrà comunicata ai partecipanti la loro ammissione al corso. Si intendono ammessi a partecipare solo coloro che ne riceveranno comunicazione. Attestati Al termine del corso, ai partecipanti che avranno frequentato almeno tre quarti del programma e restituito il test di valutazione dell apprendimento compilato sarà rilasciato l'attestato di frequenza (che include il numero di ore di formazione). La chiusura del corso e la consegna dei relativi attestati non verranno anticipate per nessun motivo ed i partecipanti sono pregati di organizzare il proprio rientro di conseguenza. Per ogni informazione attinente al corso si prega di contattare la Segreteria Scientifica. Per informazioni generali sui CORSI ISS Ufficio Relazioni Esterne - Corsi Lun.-Ven. ore tel

L EVOLUZIONE DEI BIOMATERIALI IN ODONTOIATRIA E IN CHIRURGIA MAXILLO-FACCIALE. Istituto Superiore di Sanità. Roma, 9-10 ottobre 2014

L EVOLUZIONE DEI BIOMATERIALI IN ODONTOIATRIA E IN CHIRURGIA MAXILLO-FACCIALE. Istituto Superiore di Sanità. Roma, 9-10 ottobre 2014 Mod. S4 Rev. 4 del 24/07/2014, Pagina 1 di 5 L EVOLUZIONE DEI BIOMATERIALI IN ODONTOIATRIA E IN CHIRURGIA MAXILLO-FACCIALE organizzato da ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ Dipartimento di Tecnologie e Salute

Dettagli

Roma, 12-14 giugno 2013

Roma, 12-14 giugno 2013 Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 5 Roma, 12-14 giugno 2013 organizzato da ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ Dipartimento di Ambiente e connessa Prevenzione Primaria S3 Opus Srl Policlinico Umberto

Dettagli

Mod. E1 Rev. 5 del 23/04/2013, Pagina 1 di 5 PROGRAMMA di CORSO RESIDENZIALE per eventi ECM

Mod. E1 Rev. 5 del 23/04/2013, Pagina 1 di 5 PROGRAMMA di CORSO RESIDENZIALE per eventi ECM Mod. E1 Rev. 5 del 23/04/2013, Pagina 1 di 5 N ID: 045C14 3 Corso di formazione: I controlli ufficiali in materia di fitosanitari 11-12 marzo 2014 organizzato da ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ Dipartimento

Dettagli

Le competenze di base del counselling in ambito sanitario

Le competenze di base del counselling in ambito sanitario Mod. E1 Rev. 7 del 09/01/2015, Pagina 1 di 5 Le competenze di base del counselling in ambito sanitario Roma, 20-22 ottobre 2015 organizzato da ISTITUTO SUPERIORE DI SANITA' Centro Nazionale di Epidemiologia

Dettagli

Mod. S4 Rev. 4 del 24/07/2014, Pagina 1 di 5 Programma di CORSO

Mod. S4 Rev. 4 del 24/07/2014, Pagina 1 di 5 Programma di CORSO Mod. S4 Rev. 4 del 24/07/2014, Pagina 1 di 5 N ID: 101C15 Corso propedeutico Interventi assistiti con gli animali: identità, normativa e responsabilità 8-10 aprile 2015 organizzato da ISTITUTO SUPERIORE

Dettagli

La salute della persona immigrata: comunicazione della diagnosi e presa in carico nelle malattie infettive

La salute della persona immigrata: comunicazione della diagnosi e presa in carico nelle malattie infettive Rev. 3, 20/06/08 Pag 1 di 6 La salute della persona immigrata: comunicazione della diagnosi e presa in carico nelle malattie infettive N ID Corso: Seconda Edizione 26-28 gennaio 2010 organizzato da Istituto

Dettagli

IMPLEMENTAZIONE DI UN PIANO DI FORMAZIONE PER IL PERSONALE CHE UTILIZZA DISPOSITIVI MEDICI IN CENTRI ESTETICI E CENTRI BENESSERE

IMPLEMENTAZIONE DI UN PIANO DI FORMAZIONE PER IL PERSONALE CHE UTILIZZA DISPOSITIVI MEDICI IN CENTRI ESTETICI E CENTRI BENESSERE Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 5 IMPLEMENTAZIONE DI UN PIANO DI FORMAZIONE PER IL PERSONALE CHE UTILIZZA DISPOSITIVI MEDICI IN CENTRI ESTETICI E CENTRI BENESSERE N ID: 075C14 9 Giugno 2014

Dettagli

CON IL PATROCINIO DI:

CON IL PATROCINIO DI: CON IL PATROCINIO DI: N ID: 049C14 Corso di formazione ECM con metodo Problem Based Learning LE MALFORMAZIONI VASCOLARI CONGENITE: IL SOSPETTO DIAGNOSTICO E LA COMUNICAZIONE EFFICACE 4-5 Aprile 2014 -

Dettagli

Istituto Superiore di Sanità. 17 maggio 2013

Istituto Superiore di Sanità. 17 maggio 2013 RESPONSABILITÀ IN MEDICINA E CHIRURGIA E IN ODONTOIATRIA. ATTUALITÀ E CRITICITÀ 17 maggio 2013 organizzato da ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ Dipartimento di Tecnologie e Salute in collaborazione con ASSOCIAZIONE

Dettagli

SOCIETA ITALIANA DI ANALISI DEL MOVIMENTO IN CLINICA V CORSO DI ELETTROMIOGRAFIA DI SUPERFICIE (FOCUS SULLE PARALISI CEREBRALI INFANTILI) CATANIA

SOCIETA ITALIANA DI ANALISI DEL MOVIMENTO IN CLINICA V CORSO DI ELETTROMIOGRAFIA DI SUPERFICIE (FOCUS SULLE PARALISI CEREBRALI INFANTILI) CATANIA SOCIETA ITALIANA DI ANALISI DEL MOVIMENTO IN CLINICA V CORSO DI ELETTROMIOGRAFIA DI SUPERFICIE (FOCUS SULLE PARALISI CEREBRALI INFANTILI) CATANIA FEBBRAIO 26-28, 2009 INTRODUZIONE Questo Corso teorico-pratico

Dettagli

RES 20 Edizione 2015 La Terapia Manuale nella spalla chirurgica

RES 20 Edizione 2015 La Terapia Manuale nella spalla chirurgica PROGRAMMA DEL CORSO: RES 20 Edizione 2015 La Terapia Manuale nella spalla chirurgica Responsabile scientifico: Ft. Diego Arceri DOCENTI: Campus Universitario di Savona - Via Magliotto, 2 Savona 28 e 29

Dettagli

CONTRIBUTI DELLE MICROSCOPIE ALLO STUDIO DELLE COLTURE CELLULARI

CONTRIBUTI DELLE MICROSCOPIE ALLO STUDIO DELLE COLTURE CELLULARI CONTRIBUTI DELLE MICROSCOPIE ALLO STUDIO DELLE COLTURE CELLULARI Roma, 8-9 ottobre 2012 ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ (Aula Bovet) Convegno organizzato da ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ (ISS) (Dipartimento

Dettagli

CONTRIBUTI DELLE MICROSCOPIE ALLO STUDIO DELLE COLTURE CELLULARI

CONTRIBUTI DELLE MICROSCOPIE ALLO STUDIO DELLE COLTURE CELLULARI Mod. S5 Rev. 2 del 02/04/2012, Pagina 1 di 6 CONTRIBUTI DELLE MICROSCOPIE ALLO STUDIO DELLE COLTURE CELLULARI Roma, 8-9 ottobre 2012 ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ (Aula Bovet) Convegno organizzato da ISTITUTO

Dettagli

Corso PISCINE AD USO NATATORIO: APPLICAZIONE DELLA NUOVA NORMATIVA CON PARTICOLARE RIGUARDO AGLI ASPETTI IGIENICO-SANITARI.

Corso PISCINE AD USO NATATORIO: APPLICAZIONE DELLA NUOVA NORMATIVA CON PARTICOLARE RIGUARDO AGLI ASPETTI IGIENICO-SANITARI. Corso PISCINE AD USO NATATORIO: APPLICAZIONE DELLA NUOVA NORMATIVA CON PARTICOLARE RIGUARDO AGLI ASPETTI IGIENICO-SANITARI 5-6 Luglio 2005 organizzato da ISTITUTO SUPERIORE DI SANITA Rilevanza per il SSN

Dettagli

Programmi Europei: laboratorio di progettazione

Programmi Europei: laboratorio di progettazione N ID Corso: 015C Programmi Europei: laboratorio di progettazione La Spezia, 22-25 ottobre 2007 organizzato da ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ Dipartimento Ambiente e Connessa Prevenzione Primaria in collaborazione

Dettagli

Corso di formazione. Roma, 3-5 novembre 2008 organizzato da ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ Dipartimento Ambiente e Connessa Prevenzione Primaria

Corso di formazione. Roma, 3-5 novembre 2008 organizzato da ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ Dipartimento Ambiente e Connessa Prevenzione Primaria Corso di formazione IL RISCHIO IN AMBIENTE DOMESTICO, STRADALE E DEL TEMPO LIBERO: ASPETTI EPIDEMIOLOGICI, DI PREVENZIONE E DI COMUNICAZIONE Roma, 3-5 novembre 2008 organizzato da ISTITUTO SUPERIORE DI

Dettagli

Struttura Semplice Dipartimentale di Neuropsichiatria Infantile 4

Struttura Semplice Dipartimentale di Neuropsichiatria Infantile 4 PROGETTO/EVENTO FORMATIVO AZIENDALE LE NUOVE FRONTIERE DEL TRATTAMENTO LOGOPEDICO IN ETÀ EVOLUTIVA: DALL APPROCCIO PREVERBALE ALLO SVILUPPO DELLE PRASSIE ORALI E VERBALI 1. INDICARE LA TIPOLOGIA DI CORSO

Dettagli

11.15 Quali protocolli di induzione dell ovulazione nelle pazienti oncologiche F. Tomei 11.45 Discussione

11.15 Quali protocolli di induzione dell ovulazione nelle pazienti oncologiche F. Tomei 11.45 Discussione CORSO DI FORMAZIONE PER LA PRESERVAZIONE DELLA FERTILITÀ NELLE PAZIENTI ONCOLOGICHE 28 Maggio 2014 organizzato da Registro Nazionale della PMA ISTITUTO SUPERIORE DI SANITA in collaborazione con SOC di

Dettagli

- Laureati in Ostetricia - Iscritti SIPeM con Laurea in Professioni Sanitarie

- Laureati in Ostetricia - Iscritti SIPeM con Laurea in Professioni Sanitarie ALLEGATO 1J PROGRAMMA: EVENTO RESIDENZIALE TITOLO EVENTO: Corso di Inglese clinico per Ostetriche Tipologia formativa: corso di formazione per Ostetriche ID evento: M22 Sede: Facoltà di Medicina e Chirurgia,

Dettagli

IL RUOLO DEL PRONTO SOCCORSO NEL SISTEMA NAZIONALE ALLERTA DOPING

IL RUOLO DEL PRONTO SOCCORSO NEL SISTEMA NAZIONALE ALLERTA DOPING Ministero della Salute Commissione per la vigilanza ed il controllo sul doping e per la tutela della salute nelle attività sportive IL RUOLO DEL PRONTO SOCCORSO NEL SISTEMA NAZIONALE ALLERTA DOPING 5 dicembre

Dettagli

Convegno ARSENICO NELLE CATENE ALIMENTARI 4-5 giugno 2015

Convegno ARSENICO NELLE CATENE ALIMENTARI 4-5 giugno 2015 Mod. S5 Rev. 4 del 24/02/2015, Pagina 1 di 5 Convegno ARSENICO NELLE CATENE ALIMENTARI 4-5 giugno 2015 organizzato da ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ In collaborazione con ASSOCIAZIONE ITALIANA DI EPIDEMIOLOGIA

Dettagli

Docenti: Dott. Michele Coluccini m.coluccini@inpe.pisa.it

Docenti: Dott. Michele Coluccini m.coluccini@inpe.pisa.it 1 Corso Teorico Pratico: Il Laboratorio di Biomeccanica Posturale KISS- Health: Le nuove tecnologie per analizzare il movimento del corpo nella pratica clinica 20-21 Marzo 2015 Ex Convento dei Cappuccini,

Dettagli

SCUOLA PERMANENTE DI ECOGRAFIA GINECOLOGICA

SCUOLA PERMANENTE DI ECOGRAFIA GINECOLOGICA SCUOLA PERMANENTE DI ECOGRAFIA GINECOLOGICA Responsabile Scientifico: Dott. Marco Tessarolo CORSO DI ECOGRAFIA GINECOLOGICA ACQUISIRE E DESCRIVERE LE IMMAGINI, DALLA FISIOLOGIA ALLA PATOLOGIA Ed.1: 10/17

Dettagli

Mod. S4 Rev. 4 del 24/07/2014, Pagina 1 di 5 Programma di CORSO

Mod. S4 Rev. 4 del 24/07/2014, Pagina 1 di 5 Programma di CORSO Mod. S4 Rev. 4 del 24/07/2014, Pagina 1 di 5 Corso pilota per l implementazione del curriculum di Educatore di Salute di Comunità nell ambito del Progetto MEET Meeting the health literacy needs of immigrant

Dettagli

AUTISMO E ALTRI DISTURBI DELLO SVILUPPO: LA COLLABORAZIONE FRA GENITORI E PROFESSIONISTI E IL PARENT TRAINING

AUTISMO E ALTRI DISTURBI DELLO SVILUPPO: LA COLLABORAZIONE FRA GENITORI E PROFESSIONISTI E IL PARENT TRAINING Istituto Giannina Gaslini Genova U.O. e Cattedra di Neuropsichiatria Infantile Università degli Studi di Genova Istituto Superiore di Sanità U.O. 11 I.S.S. Progetto di miglioramento e valutazione in campo

Dettagli

Aspetti biomeccanici della progettazione di un iperestensore vertebrale. Crediti formativi 13. Ore effettive di lezione 10 Partecipanti 100

Aspetti biomeccanici della progettazione di un iperestensore vertebrale. Crediti formativi 13. Ore effettive di lezione 10 Partecipanti 100 Corso di aggiornamento Rif. 85585 Provider n. 1218 Aspetti biomeccanici della progettazione di un iperestensore vertebrale Crediti formativi 13 Ore effettive di lezione 10 Partecipanti 100 16 Marzo 2014

Dettagli

I DETERMINANTI SOCIALI DELLA SALUTE: ASPETTI MEDICI, ECONOMICI E ORGANIZZATIVI

I DETERMINANTI SOCIALI DELLA SALUTE: ASPETTI MEDICI, ECONOMICI E ORGANIZZATIVI Mod. S5 Rev. 2 del 02/04/2012, Pagina 1 di 6 I DETERMINANTI SOCIALI DELLA SALUTE: ASPETTI MEDICI, ECONOMICI E ORGANIZZATIVI Istituto Superiore di Sanità - Aula Pocchiari Roma, 13 Giugno 2013 organizzato

Dettagli

Crediti proposti da confermare: 24 crediti ECM

Crediti proposti da confermare: 24 crediti ECM Crediti proposti da confermare: 24 crediti ECM Corso teorico-pratico di aggiornamento Legionella: valutazione del rischio, prevenzione e controllo nelle strutture recettive, sanitarie, turistiche Cassano

Dettagli

LA RELAZIONE OPERATORE PAZIENTE-FAMIGLIA

LA RELAZIONE OPERATORE PAZIENTE-FAMIGLIA MODELLO PER DEFINIZIONE PROGRAMMA DEL CORSO Rev. 7 del 13/04/06 Pagina 1 di 6 LA RELAZIONE OPERATORE PAZIENTE-FAMIGLIA NELLE CURE PALLIATIVE Dicembre 2005 Dicembre 2006 N ID CORSO: 5505 organizzato da:

Dettagli

Corso teorico-pratico ESERCIZIO NEI PAZIENTI BPCO

Corso teorico-pratico ESERCIZIO NEI PAZIENTI BPCO Corso teorico-pratico ESERCIZIO NEI PAZIENTI BPCO dalla valutazione funzionale alla prescrizione 14-15 MARZO 2013 Hotel carlton - ferrara RAZIONALE Nelle ultime Linee Guida GOLD per la diagnosi e la gestione

Dettagli

Corso SICUREZZA ALIMENTARE E SALUTE MATERNO-INFANTILE: FATTORI DI RISCHIO E PREVENZIONE 22-23 giugno 2006 Organizzato da ISTITUTO SUPERIORE DI SANITA

Corso SICUREZZA ALIMENTARE E SALUTE MATERNO-INFANTILE: FATTORI DI RISCHIO E PREVENZIONE 22-23 giugno 2006 Organizzato da ISTITUTO SUPERIORE DI SANITA Corso SICUREZZA ALIMENTARE E SALUTE MATERNO-INFANTILE: FATTORI DI RISCHIO E PREVENZIONE 22-23 giugno 2006 Organizzato da ISTITUTO SUPERIORE DI SANITA Rilevanza per il SSN Miglioramento degli stili di vita

Dettagli

PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO DI GESTIONE NELLE AZIENDE SANITARIE

PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO DI GESTIONE NELLE AZIENDE SANITARIE PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO DI GESTIONE NELLE AZIENDE SANITARIE 1 OTTOBRE - 31 DICEMBRE 2004 organizzato da: ISTITUTO SUPERIORE DI SANITA' Ufficio Relazioni Esterne N ID CORSO: 5004 ISTITUTO SUPERIORE DI

Dettagli

ZONA 30 PIÙ SICUREZZA LA PROMOZIONE DELLA MOBILITA SOSTENIBILE

ZONA 30 PIÙ SICUREZZA LA PROMOZIONE DELLA MOBILITA SOSTENIBILE Mod. S5 Rev. 3 del 24/07/2014, Pagina 1 di 5 N ID: 059D14 ZONA 30 PIÙ SICUREZZA LA PROMOZIONE DELLA MOBILITA SOSTENIBILE Presentazione del Convegno 6 novembre 2014 Aula GB Rossi Istituto Superiore di Sanità

Dettagli

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEI CORSI PER ESPERTO TECNICO DI MISURE Specializzazione Misure Meccaniche

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEI CORSI PER ESPERTO TECNICO DI MISURE Specializzazione Misure Meccaniche Viale di Val Fiorita, 90-00144 Roma Tel. 065915373 - Fax: 065915374 E-mail: corsi@cepas.it Sito internet: www.cepas.it sigla: SH94 Pag. 1 di 7 PER LA QUALIFICAZIONE DEI CORSI PER 1 26.09.2002 Rev. Generale

Dettagli

Workshop Accreditamento dei laboratori di prova: aspetti gestionali e tecnici, problematiche e prospettive

Workshop Accreditamento dei laboratori di prova: aspetti gestionali e tecnici, problematiche e prospettive Workshop Accreditamento dei laboratori di prova: aspetti gestionali e tecnici, problematiche e prospettive Rilevanza 21-22 SETTEMBRE 2005 Organizzato da ORGANISMO DI RICONOSCIMENTO DEI LABORATORI ISTITUTO

Dettagli

FORM 2013. 1 Convegno Nazionale del Forum On Regenerative Methods Le metodiche rigenerative nel SSN: una speranza per il futuro

FORM 2013. 1 Convegno Nazionale del Forum On Regenerative Methods Le metodiche rigenerative nel SSN: una speranza per il futuro Mod. S5 Rev. 2 del 02/04/2012, Pagina 1 di 6 FORM 2013. 1 Convegno Nazionale del Forum On Regenerative Methods Le metodiche rigenerative nel SSN: una speranza per il futuro organizzato da Istituto Superiore

Dettagli

MPSI LAUREE MAGISTRALI in PSICOLOGIA REGOLAMENTO TIROCINIO CURRICULARE INTERNO

MPSI LAUREE MAGISTRALI in PSICOLOGIA REGOLAMENTO TIROCINIO CURRICULARE INTERNO MPSI LAUREE MAGISTRALI in PSICOLOGIA REGOLAMENTO TIROCINIO CURRICULARE INTERNO A.A. 2015/2016 INDICE 1. Tirocinio curriculare MPSI... 3 1.1 Tirocinio curriculare esterno... 3 1.2 Tirocinio curriculare

Dettagli

TERAPIA MANUALE e RIABILITAZIONE

TERAPIA MANUALE e RIABILITAZIONE Corso base in TERAPIA MANUALE e RIABILITAZIONE a - 9 edizione - Settembre Dicembre 2015 Lecce NOTE INTRODUTTIVE Il trattamento dei disturbi funzionali e/o strutturali dei sistemi muscolo scheletrico e

Dettagli

L Analisi del movimento

L Analisi del movimento L Analisi del movimento L Analisi del movimento Qualunque aspetto del movimento umano si voglia studiare, per prima cosa occorre osservarlo (Galileo) L Analisi del movimento E quella disciplina scientifica

Dettagli

SCHEDA RACCOLTA DATI PER ACCREDITAMENTO EVENTI

SCHEDA RACCOLTA DATI PER ACCREDITAMENTO EVENTI Obiettivi formativi: Abstract/Razionale del corso/convegno: in conformità all obiettivo generale (da individuare un obiettivo tra quelli contenuti nella tabella allegata (allegato 1)) individuato nell

Dettagli

PROGETTO DI FORMAZIONE A DISTANZA

PROGETTO DI FORMAZIONE A DISTANZA PROGETTO DI FORMAZIONE A DISTANZA E-learning in Neuroriabilitazione: focus sul miglioramento della qualità della vita nelle persone anziane e disabili Programma di sperimentazione finanziato dal Ministero

Dettagli

La responsabilità infermieristica: questioni critiche Non c è autonomia professionale senza responsabilità

La responsabilità infermieristica: questioni critiche Non c è autonomia professionale senza responsabilità PROVIDER: FONDAZIONE POLICLINICO TOR VERGATA ID. 140 La responsabilità infermieristica: questioni critiche Non c è autonomia professionale senza responsabilità Responsabile Scientifico: Dr. Alessandro

Dettagli

Corso SICUREZZA ALIMENTARE E SALUTE MATERNO-INFANTILE: FATTORI DI RISCHIO E PREVENZIONE 22-23 giugno 2006 Organizzato da ISTITUTO SUPERIORE DI SANITA

Corso SICUREZZA ALIMENTARE E SALUTE MATERNO-INFANTILE: FATTORI DI RISCHIO E PREVENZIONE 22-23 giugno 2006 Organizzato da ISTITUTO SUPERIORE DI SANITA Corso SICUREZZA ALIMENTARE E SALUTE MATERNO-INFANTILE: FATTORI DI RISCHIO E PREVENZIONE 22-23 giugno 2006 Organizzato da ISTITUTO SUPERIORE DI SANITA Rilevanza per il SSN Miglioramento degli stili di vita

Dettagli

Mod. E1 Rev. 5 del 23/04/2013, Pagina 1 di 5 PROGRAMMA di CORSO RESIDENZIALE per eventi ECM

Mod. E1 Rev. 5 del 23/04/2013, Pagina 1 di 5 PROGRAMMA di CORSO RESIDENZIALE per eventi ECM Mod. E1 Rev. 5 del 23/04/2013, Pagina 1 di 5 N ID: 072C14 La vulnerabilità della salute ai determinanti ambientali e climatici: rischi sanitari emergenti e strategie di adattamento 17-18 giugno 2014 Organizzato

Dettagli

Movimentazione a fini non commerciali di animali da compagnia: un confronto competente tra i professionisti del settore.

Movimentazione a fini non commerciali di animali da compagnia: un confronto competente tra i professionisti del settore. Corso ECM blended Movimentazione a fini non commerciali di animali da compagnia: un confronto competente tra i professionisti del settore. Responsabili Scientifici: Luigi Presutti - Ministero della Salute,

Dettagli

L Osteoporosi nella colonna vertebrale

L Osteoporosi nella colonna vertebrale Corso di aggiornamento Provider n. 1218 L Osteoporosi nella colonna vertebrale Crediti formativi 13,5 Ore effettive di lezione 10 Partecipanti 100 12/10/2014 Orario 09.00-19.00 Barion Hotel Congressi Strada

Dettagli

ROBERTO VANELLI MARCO VIMERCATI ANTONINO ZAGRA FEDERICO ZAPPOLI

ROBERTO VANELLI MARCO VIMERCATI ANTONINO ZAGRA FEDERICO ZAPPOLI FACULTY 2 ROBERTO ASSIETTI (Milano) ANDREA BARBANERA (Alessandria) FRANCESCO BENAZZO (Pavia) STEFANO BORIANI (Bologna) VALENTINA CARETTI (Pavia) FABRIZIO CAVALLORO (Pavia) STEFANO CHIMIENTI (Pavia) FABRIZIO

Dettagli

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER AUDITOR / RESPONSABILI GRUPPO DI AUDIT DI BUONE PRASSI IGIENICHE E PROCEDURE BASATE SU HACCP

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER AUDITOR / RESPONSABILI GRUPPO DI AUDIT DI BUONE PRASSI IGIENICHE E PROCEDURE BASATE SU HACCP Viale di Val Fiorita, 90-00144 Roma Tel. 065915373 - Fax: 065915374 E-mail: corsi@cepas.it Sito internet: www.cepas.eu sigla: SH55 Pag. 1 di 5 SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER AUDITOR

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

GT Valutazione delle performance nelle Pubbliche Amministrazioni

GT Valutazione delle performance nelle Pubbliche Amministrazioni Associazione Italiana di Valutazione GT Valutazione delle performance nelle Pubbliche Amministrazioni Organizzazione: Associazione Italiana di Valutazione Scuola Valutazione delle performance nella P.A.

Dettagli

MASTER: VALUTAZIONE E RIABILITAZIONE NEUROPSICOLOGICA DELLE DEMENZE approccio integrato neuropsicologia psicologia interazionista

MASTER: VALUTAZIONE E RIABILITAZIONE NEUROPSICOLOGICA DELLE DEMENZE approccio integrato neuropsicologia psicologia interazionista MASTER: VALUTAZIONE E RIABILITAZIONE NEUROPSICOLOGICA DELLE DEMENZE approccio integrato neuropsicologia psicologia interazionista MASTER ACCREDITATO ECM 50 CREDITI Durata: annuale (180 ore) Marzo 2016

Dettagli

Corso di Alta Formazione

Corso di Alta Formazione L alunno con ADHD (disturbo dell attenzione e/o iperattività) a scuola: costruzione del Piano Didattico Personalizzato e gestione in classe Direzione scientifica: Prof. Alessandro Antonietti, ordinario

Dettagli

MANAGEMENT DEI FONDI SANITARI INTEGRATIVI La gestione dei contributi e l'erogazione delle prestazioni sanitarie

MANAGEMENT DEI FONDI SANITARI INTEGRATIVI La gestione dei contributi e l'erogazione delle prestazioni sanitarie MANAGEMENT DEI FONDI SANITARI INTEGRATIVI La gestione dei contributi e l'erogazione delle prestazioni sanitarie 2015 PA e sanità PA000 III Edizione / Formula weekend 1 ottobre 2015 7 novembre 2015 COMITATO

Dettagli

Corso Trattamento chirurgico e riabilitativo delle PTG [X] Parma 2015 [ ] Falconara Marittima AN

Corso Trattamento chirurgico e riabilitativo delle PTG [X] Parma 2015 [ ] Falconara Marittima AN Corso Trattamento chirurgico e riabilitativo delle PTG [X] Parma 2015 [ ] Falconara Marittima AN ABSTRACT: Durante il corso verrà illustrato il trattamento chirurgico delle Protesi Totali del Ginocchio

Dettagli

SEDE: Istituti clinici di perfezionamento Ospedale Vittore Buzzi, Via Castelvetro 32 Milano.

SEDE: Istituti clinici di perfezionamento Ospedale Vittore Buzzi, Via Castelvetro 32 Milano. DAL 18 AL 20 ORE: NOVITÀ IN TEMA DI ALLATTAMENTO MATERNO secondo le indicazioni OMS/UNICEF TIPOLOGIA FORMATIVA: Corso di aggiornamento residenziale per infermieri infermieri pediatrici assistenti sanitari

Dettagli

CORSO LA COMUNICAZIONE CON LA FAMIGLIA NEL PROCESSO DONAZIONE TRAPIANTO

CORSO LA COMUNICAZIONE CON LA FAMIGLIA NEL PROCESSO DONAZIONE TRAPIANTO CORSO LA COMUNICAZIONE CON LA FAMIGLIA NEL PROCESSO DONAZIONE TRAPIANTO Tipologia formativa: Corso ID evento: SDS 15007/AE_EI Sede: Scuola di Direzione in Sanità, Via Pola 12/14 20124 Milano BREVE PREMESSA:

Dettagli

CORSO DI LAUREA IN: MEDICINA E CHIRURGIA

CORSO DI LAUREA IN: MEDICINA E CHIRURGIA CORSO DI LAUREA IN: MEDICINA E CHIRURGIA (Classe delle Lauree Magistrale LM41 Medicina e Chirurgia) art. 4 del decreto ministeriale 22 ottobre 2004, n. 270 DURATA CREDITI ACCESSO 6 ANNI 360 di cui 283

Dettagli

Terapie e Attività Assistite in Italia: attualità, prospettive e proposta di linee guida

Terapie e Attività Assistite in Italia: attualità, prospettive e proposta di linee guida Terapie e Attività Assistite in Italia: attualità, prospettive e proposta di linee guida 4-5 dicembre 2008 organizzato da ISTITUTO SUPERIORE DI SANITA' BCN-Neuroscienze comportamentali N ID Corso: 004C08

Dettagli

ROMA Università degli Studi La Sapienza 9-10 aprile 2015. Corso teorico-pratico. Brain wave

ROMA Università degli Studi La Sapienza 9-10 aprile 2015. Corso teorico-pratico. Brain wave Corso teorico-pratico ROMA Università degli Studi La Sapienza 9-10 aprile 2015 Brain wave Corso di formazione sulle procedure operative standardizzate dello studio elettroencefalografico degli effetti

Dettagli

I Docenti responsabili del Master, almeno tre, sono proposti dalla Facoltà di Medicina e Chirurgia.

I Docenti responsabili del Master, almeno tre, sono proposti dalla Facoltà di Medicina e Chirurgia. Master di II Livello in EPIDEMIOLOGIA Art. 1 Attivazione del Master L Università degli Studi de L Aquila attiva, su proposta della Facoltà di Medicina e Chirurgia un Master di 2 livello in Epidemiologia.

Dettagli

La responsabilità infermieristica: questioni critiche Non c è autonomia professionale senza responsabilità

La responsabilità infermieristica: questioni critiche Non c è autonomia professionale senza responsabilità PROVIDER: FONDAZIONE POLICLINICO TOR VERGATA ID. 140 La responsabilità infermieristica: questioni critiche Non c è autonomia professionale senza responsabilità Responsabile Scientifico: Dr. Alessandro

Dettagli

Il lato nascosto dell evidenza

Il lato nascosto dell evidenza Il lato nascosto dell evidenza Ricerca scientifica e decisioni terapeutiche in Oncologia direttori SEZIONE DI ONCOLOGIA CORSO RESIDENZIALE Con il patrocinio di Treviso, 11 novembre 2015 6 crediti formativi

Dettagli

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER AUDITOR INTERNI DI S.G.Q.

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER AUDITOR INTERNI DI S.G.Q. Viale di Val Fiorita, 90-00144 Roma Tel. 065915373 - Fax: 065915374 E-mail: corsi@cepas.it Sito internet: www.cepas.eu sigla: SH09 Pag. 1 di 4 SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER AUDITOR

Dettagli

Mod. S4 Rev. o del 18/09/09, Pagina 1 di 4 PER LA DEFINIZIONE DEL PROGRAMMA DI CORSO RESIDENZIALE su fondi di progetto/convenzione

Mod. S4 Rev. o del 18/09/09, Pagina 1 di 4 PER LA DEFINIZIONE DEL PROGRAMMA DI CORSO RESIDENZIALE su fondi di progetto/convenzione Mod. S4 Rev. o del 18/09/09, Pagina 1 di 4 PER LA DEFINIZIONE DEL PROGRAMMA DI CORSO RESIDENZIALE su fondi "Farmaci orfani e accessibilità al trattamento delle malattie rare" Programma educativo-informativo

Dettagli

Corso di Laurea in Fisioterapia

Corso di Laurea in Fisioterapia Corso di Laurea in Fisioterapia Corso di Laurea in Fisioterapia Preside della Facoltà di Medicina e Chirurgia: Prof. Massimo Clementi Presidente del Corso di Laurea: Prof. Piero Zannini PRESENTAZIONE Il

Dettagli

CAPP - Cooperativa Sociale www.capponline.net

CAPP - Cooperativa Sociale www.capponline.net CAPP - Cooperativa Sociale Interventi riabilitativi/psicoeducativi per comportamenti problema gravi Seminario di aggiornamento Sabato 11/03/2006 Domenica 12/03/2006 CAPP Via Kennedy, 21/B - 98066 Patti

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata FACOLTÁ DI MEDICINA E CHIRURGIA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN POSTUROLOGIA E OSTEOPATIA CLINICA INTEGRATA In presenza A.A. 2014/2015 Coordinatore: Prof.

Dettagli

EDUCAZIONE ALLA SALUTE CON L ESPERIENZA MOTORIA DEL NORDIC WALKING Elementi di biomeccanica

EDUCAZIONE ALLA SALUTE CON L ESPERIENZA MOTORIA DEL NORDIC WALKING Elementi di biomeccanica AREA PROMOZIONE SALUTE EVENTO RESIDENZIALE ECM (11 crediti) EDUCAZIONE ALLA SALUTE CON L ESPERIENZA MOTORIA DEL NORDIC WALKING Elementi di biomeccanica 20 MARZO 2013 LA GHIRADA Città dello Sport TREVISO

Dettagli

Management della Farmacia Ospedaliera

Management della Farmacia Ospedaliera - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ & NON

Dettagli

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER AUDITOR DI S.G.Q. NEL SETTORE COSTRUZIONI E IMPIANTI

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER AUDITOR DI S.G.Q. NEL SETTORE COSTRUZIONI E IMPIANTI Viale di Val Fiorita, 90-00144 Roma Tel. 065915373 - Fax: 065915374 E-mail: corsi@cepas.it Sito internet: www.cepas.it sigla: SH84 Pag. 1 di 5 SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER AUDITOR

Dettagli

FORM 2015. 2 Convegno Nazionale del Forum On Regenerative Methods Applicazioni attualmente utilizzate. 19-20 Marzo 2015

FORM 2015. 2 Convegno Nazionale del Forum On Regenerative Methods Applicazioni attualmente utilizzate. 19-20 Marzo 2015 Mod. S5 Rev. 3 del 24/07/2014, Pagina 1 di 6 FORM 2015. 2 Convegno Nazionale del Forum On Regenerative Methods Applicazioni attualmente utilizzate 19-20 Marzo 2015 organizzato da Istituto Superiore di

Dettagli

Regolamento del Corso di Osteopatia. ordinamento Part Time. TITOLO I NORME GENERALI

Regolamento del Corso di Osteopatia. ordinamento Part Time. TITOLO I NORME GENERALI Regolamento del Corso di Osteopatia Ordinamento Part Time TITOLO I NORME GENERALI Art. 1 - Finalità: 1.1 Il presente Regolamento specifica gli aspetti organizzativi del Corso di Osteopatia Ordinamento

Dettagli

SCHEDA PROGETTO L informatica nell implanto- protesi

SCHEDA PROGETTO L informatica nell implanto- protesi SCHEDA PROGETTO L informatica nell implanto- protesi Il Progetto è proposto dall Istituto professionale Edmondo De Amicis ed ha lo scopo di incrementare il bagaglio di competenze dei giovani, indipendentemente

Dettagli

LA TEORIA NEUROCOGNITIVA

LA TEORIA NEUROCOGNITIVA LA TEORIA NEUROCOGNITIVA L esercizio terapeutico conoscitivo e il confronto tra azioni nella patologia neurologica Contenuti del Corso L esercizio neurocognitivo nel Confronto tra Azioni, attraverso l

Dettagli

SEMINARIO L INFERMIERE E LA RESPONSABILITA NEL QUOTIDIANO: PROFILI PENALI, CIVILI, AMMINISTRATIVI E DEONTOLOGICI

SEMINARIO L INFERMIERE E LA RESPONSABILITA NEL QUOTIDIANO: PROFILI PENALI, CIVILI, AMMINISTRATIVI E DEONTOLOGICI SEMINARIO L INFERMIERE E LA RESPONSABILITA NEL QUOTIDIANO: PROFILI PENALI, CIVILI, AMMINISTRATIVI E DEONTOLOGICI 29 maggio 2010 Ore: 09.00 18.00 Sala Vivaldi Ammezzato pad. 16 (capienza: 60 posti) Organizzato

Dettagli

GIORNATE DI AGGIORNAMENTO Linfodrenaggio e Medicina del Benessere

GIORNATE DI AGGIORNAMENTO Linfodrenaggio e Medicina del Benessere Con il patrocinio Facoltà di Scienze dell Educazione Motoria, Università degli Studi G. d Annunzio, Chieti-Pescara Corso di Laurea in Fisioterapia della Facoltà di Medicina e Chirurgia, Università degli

Dettagli

Il trattamento neuropsicomotorio nei quadri di disprassia e disturbo visuo-percettivo in età evolutiva

Il trattamento neuropsicomotorio nei quadri di disprassia e disturbo visuo-percettivo in età evolutiva ECMLogos s.r.l. Provider n. 4554 Presenta Il trattamento neuropsicomotorio nei quadri di disprassia e disturbo visuo-percettivo in età evolutiva Bologna, 6 e 7 febbraio 2015 Descrizione sintetica dei contenuti

Dettagli

ADHD DISTURBO DA DEFICIT DI ATTENZIONE E IPERATTIVITÀ

ADHD DISTURBO DA DEFICIT DI ATTENZIONE E IPERATTIVITÀ In collaborazione con CENTRO CLINICO GIURIDICO MILANESE CENTRO DI PSICOLOGIA EVOLUTIVA ADHD DISTURBO DA DEFICIT DI ATTENZIONE E IPERATTIVITÀ DALL INQUADRAMENTO OPERATIVO AL TRATTAMENTO GIUGNO 2014 - MILANO

Dettagli

MANAGEMENT PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTO NELLE PROFESSIONI SANITARIE DELLA RIABILITAZIONE, TECNICHE E DELLA PREVENZIONE STATUTO

MANAGEMENT PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTO NELLE PROFESSIONI SANITARIE DELLA RIABILITAZIONE, TECNICHE E DELLA PREVENZIONE STATUTO MANAGEMENT PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTO NELLE PROFESSIONI SANITARIE DELLA RIABILITAZIONE, TECNICHE E DELLA PREVENZIONE STATUTO Art. 1 Attivazione del Master L Università degli Studi dell Aquila attiva,

Dettagli

Conferenza CLP 2015: Verso la piena attuazione del Regolamento 1272/2008: 1 giugno 2015

Conferenza CLP 2015: Verso la piena attuazione del Regolamento 1272/2008: 1 giugno 2015 Mod. S5 Rev. 4 del 24/02/2015, Pagina 1 di 5 Conferenza CLP 2015: Verso la piena attuazione del Regolamento 1272/2008: 1 giugno 2015 N ID: 117D15 19 maggio 2015 organizzato da ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ

Dettagli

Regolamento del Corso di Osteopatia Ordinamento Full Time TITOLO I NORME GENERALI

Regolamento del Corso di Osteopatia Ordinamento Full Time TITOLO I NORME GENERALI Regolamento del Corso di Osteopatia Ordinamento Full Time TITOLO I NORME GENERALI Art. 1 - Finalità: 1.1 Il presente Regolamento specifica gli aspetti organizzativi del Corso di Osteopatia Ordinamento

Dettagli

L esame visuo-posturale

L esame visuo-posturale Formazione 2015 Nella pratica clinica del centro ottico Primo modulo Domenica 19 Aprile - orario 9:30-17:00 - Milano L esame visuo - posturale di base Ruolo della funzione visiva nelle disfunzioni posturali

Dettagli

D. Lgs. n. 231/2001: Modelli di Organizzazione e Gestione, Auditor ed Esperti 231, Membri degli Organismi di Vigilanza

D. Lgs. n. 231/2001: Modelli di Organizzazione e Gestione, Auditor ed Esperti 231, Membri degli Organismi di Vigilanza D. Lgs. n. 231/2001: Modelli di Organizzazione e Gestione, Auditor ed Esperti 231, Membri degli Organismi di Vigilanza Milano, 25-26-27 novembre (Mod. A) Milano, 3-4 dicembre 2015 (Mod. B) presso AICQ

Dettagli

CONVEGNO SOSTANZE NATURALI, FARMACI E ALIMENTI: AZIONI E INTERAZIONI 14 DICEMBRE 2010

CONVEGNO SOSTANZE NATURALI, FARMACI E ALIMENTI: AZIONI E INTERAZIONI 14 DICEMBRE 2010 Programma CONVEGNO SOSTANZE NATURALI, FARMACI E ALIMENTI: AZIONI E INTERAZIONI 14 DICEMBRE 2010 organizzato da ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ DIPARTIMENTO DEL FARMACO DIPARTIMENTO DI MALATTIE INFETTIVE,

Dettagli

Corso di formazione ed addestramento per Auditor/Lead auditor su OSA nel campo della Sicurezza Alimentare

Corso di formazione ed addestramento per Auditor/Lead auditor su OSA nel campo della Sicurezza Alimentare 4 1 2 3 Corso di formazione ed addestramento per Auditor/Lead auditor su OSA nel campo della Sicurezza Alimentare 10-13 Ottobre 2012 formazione in aula 15-20 Ottobre 2012 formazione in campo e report finale

Dettagli

CORSO DI FORMAZIONE PER FORMATORI SSL

CORSO DI FORMAZIONE PER FORMATORI SSL INFORMAZIONI GENERALI E PIANO DIDATTICO CORSO DI FORMAZIONE PER FORMATORI SSL EDIZIONE AN15B IL PRIMO CORSO CON COACHING PROFESSIONALE ORGANIZZATO DALL UNIVERSITÀ degli STUDI di BOLOGNA Dipartimento Ingegneria

Dettagli

Consorzio 21 Edificio 2- Polaris Programma Master and Back Loc. Piscina Manna 09010 Pula. Programma di Tirocinio/Stage

Consorzio 21 Edificio 2- Polaris Programma Master and Back Loc. Piscina Manna 09010 Pula. Programma di Tirocinio/Stage Consorzio 21 Edificio 2- Polaris Programma Master and Back Loc. Piscina Manna 09010 Pula Programma di Tirocinio/Stage Traumatologia dello sport e artroscopia 1. Soggetto Proponente (Operante in Sardegna)

Dettagli

Diagnosi e trattamento della displasia evolutiva dell anca attraverso l esame ecografico secondo il metodo di Graf

Diagnosi e trattamento della displasia evolutiva dell anca attraverso l esame ecografico secondo il metodo di Graf AZIENDA OSPEDALIERO-UNIVERSITARIA MAGGIORE DELLA CARITÀ NOVARA Dip. per la Salute della Donna e del Bambino S.C. Ortopedia e Traumatologia Pediatrica Direttore: Dott. Gino Rocca Diagnosi e trattamento

Dettagli

Il trattamento neuropsicomotorio nei quadri di disprassia e disturbo visuo-percettivo in età evolutiva

Il trattamento neuropsicomotorio nei quadri di disprassia e disturbo visuo-percettivo in età evolutiva ECMLogos s.r.l. Provider n. 4554 Presenta Il trattamento neuropsicomotorio nei quadri di disprassia e disturbo visuo-percettivo in età evolutiva Genova, 12 e 13 giugno 2015 Descrizione sintetica dei contenuti

Dettagli

PROJECT MANAGEMENT OVERVIEW CORSO DI INTRODUZIONE AL PROJECT MANAGEMENT

PROJECT MANAGEMENT OVERVIEW CORSO DI INTRODUZIONE AL PROJECT MANAGEMENT in collaborazione con organizzano PROJECT MANAGEMENT OVERVIEW CORSO DI INTRODUZIONE AL PROJECT MANAGEMENT Milano, 14-15 Ottobre / 10-11 Novembre 2010 Sede: Fondazione IRCCS Istituto Neurologico Carlo Besta

Dettagli

"La gestione del dolore dalla legge 38/2010 alla pratica clinica"

La gestione del dolore dalla legge 38/2010 alla pratica clinica PROVIDER: FONDAZIONE POLICLINICO TOR VERGATA ID. 140 "La gestione del dolore dalla legge 38/2010 alla pratica clinica" Responsabile Scientifico: Prof. Natoli Silvia Dirigente Medico di Terapia Antalgica

Dettagli

Presidio di riabilitazione funzionale ex art. 26 L. 833/78 Struttura Privata Accreditata e Convenzionata con il S.S.R.

Presidio di riabilitazione funzionale ex art. 26 L. 833/78 Struttura Privata Accreditata e Convenzionata con il S.S.R. Presidio di riabilitazione funzionale ex art. 26 L. 833/78 Struttura Privata Accreditata e Convenzionata con il S.S.R. Regolamento Art. 1 - Finalità del Corso Il Corso di Specializzazione in Psicoterapia

Dettagli

Project Management in Sanità

Project Management in Sanità - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

Modulo Proposta di manifestazione convegnistica dipartimentale

Modulo Proposta di manifestazione convegnistica dipartimentale Rev. 0 del 06-10-06 Pagina 1 di 5 da utilizzare esclusivamente per le proposte di manifestazioni da finanziare con fondi diversi dall art. 131 SPAZIO PER PROTOCOLLO URE Anno di programmazione: 2007 Dipartimento/Centro/Servizio

Dettagli

Scuola di specializzazione in GENETICA MEDICA.

Scuola di specializzazione in GENETICA MEDICA. Scuola di specializzazione in GENETICA MEDICA. La Scuola di specializzazione in Genetica medica afferisce all Area Servizi clinici sotto area Servizi clinici diagnostici e terapeutici, Classe dei Servizi

Dettagli

(AA 2007/2008) 180 CFU

(AA 2007/2008) 180 CFU (AA 007/008) Corso di Laurea in Tecniche di Radiologia Medica, per Immagini e Radioterapia (abilitante alla professione sanitaria di tecnico di radiologia medica) Classe delle lauree in professioni sanitarie

Dettagli

Il programma è stato accreditato dal provider con il codice evento: 142 6026

Il programma è stato accreditato dal provider con il codice evento: 142 6026 LE NUOVE COMPETENZE DEL MEDICO DI MEDICINA GENERALE Corso di formazione residenziale tipologia formativa: corso di aggiornamento Questa attività è stata predisposta, in accordo con le regole indicate dalla

Dettagli

SCHEDA REQUISITI PER IL II MODULO DEI CORSI DI FORMAZIONE PER AUDITOR / RESPONSABILI GRUPPO DI AUDIT DI SISTEMI DI GESTIONE PER LA QUALITA

SCHEDA REQUISITI PER IL II MODULO DEI CORSI DI FORMAZIONE PER AUDITOR / RESPONSABILI GRUPPO DI AUDIT DI SISTEMI DI GESTIONE PER LA QUALITA Viale di Val Fiorita, 90-00144 Roma Tel. 065915373- Fax: 065915374 E-mail: corsi@cepas.it Sito internet: www.cepas.eu Pag. 1 di 5 SCHEDA REQUISITI PER IL II MODULO DEI CORSI DI FORMAZIONE PER AUDITOR /

Dettagli

Metodo didattico: Lezioni teoriche ed esercitazioni pratiche che si articoleranno in gruppi di discussione ed esercitazioni con filmati

Metodo didattico: Lezioni teoriche ed esercitazioni pratiche che si articoleranno in gruppi di discussione ed esercitazioni con filmati Terapie e Attività Assistite in Italia: attualità, prospettive e proposta di linee guida 4-5 dicembre 2008 organizzato da ISTITUTO SUPERIORE DI SANITA' BCN-Neuroscienze comportamentali Rilevanza per il

Dettagli

Elementi di Bioinformatica per lʼanalisi di dati NGS

Elementi di Bioinformatica per lʼanalisi di dati NGS Corso di Alta formazione in Elementi di Bioinformatica per lʼanalisi di dati NGS 21-23 Settembre 2011 Centro Didattico Morgagni Viale Morgagni 40, Firenze Presentazione del corso Il corso di alta formazione

Dettagli